Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Fino a quando?


debito-pubblico.jpeg
Due notizie inquietanti:
1: "Debito pubblico record a maggio: tocca i 1.827,1 miliardi di euro, aumentando di 15 miliardi rispetto al mese precedente. Dalla fine del 2009 il valore del debito italiano è salito di 65,8 miliardi, segnando un incremento del 3,7%. A maggio 2009 il debito era di 1.753,335 miliardi."
2. "Il commissario UE per il mercato interno, Michel Barnier, ha proposto che DAL 2013 i depositi FINO A 100.000 euro possano essere recuperati entro 7 giorni in caso di insolvenza della banca e gli investimenti finanziari fino a 50.000 euro in caso di frode (fonte Corriere della Sera)."
Prima del 2013 si vedrà, ma quanti dei PIGS arriveranno al 2013? Il debito pubblico può aumentare FINO A qualcuno compra i titoli di Stato e FINO A quando lo Stato riesce a pagare gli interessi sul debito. FINO A quando?

13 Lug 2010, 16:51 | Scrivi | Commenti (83) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Per scendere nel dettaglio di alcune voci:Provincie debito pari a 11,6 miliardi di euro,Comuni 65,5 miliardi di euro.E ascoltate bene il Ministro Brunetta cosa escogita....non rinnoviamo i contratti(benedetto da Tremonti) e taglia le indennitta' dei Dip.Pubblici.Risultato...grazie a questa ultima sforbiciata dai 1200 euro vado a 1050,e come me tanti altri dipendenti che non sono fannulloni come ci ha definito lo gnomo,che continua ad usare auto blu e benefit vari alla faccia degli sprechi,ma...prego perche' un giorno venga fatta giustizia......

luca m., Loiano(Bologna) Commentatore certificato 10.09.10 15:57| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno mi può aiutare? il giudice tutelare mi ha dato l'ok per incassare 2 assicurazioni ereditate dai miei figli ed impiegarle per l'acquisto di titoli di stato ma la banca che ha emesso queste assicurazioni vuole gestire lei l'acquisto di questi titoli io invece voglio che sia la MIA banca a gestire il tutto. Non riesco a farmi dare questi soldi. puo fare cio? io sono il tutore e non posso decidere. aiutatemi grazie

monica tanari 10.08.10 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Accade quello che accade al l'imprenditore, quale che sia...e cioè, quando diminuisce il reditto uno inizia a intaccare le proprie risorse che possono essere soldi o merce(capitale)...quindi i tassi di disoccupazione rimangono elevati con l'aggravante che nelle media nazionale, questa volta, c'è il centro nord...e non solo il sud....che fino a poco tempo fa era un dato cronico...
Le famiglie che perdano un entrata finiscono per utilizzare i propri risparmi...quindi probabilmente il persistere di questi fattori fara diminuire anche i risparmi......
Fra che ci siete ricordate al Cavaliere che qui da noi, le aziende del settore automotive hanno messo in cassadisintegrazione moltissimi operai..ci spieghi perchè......

roby f., Livorno Commentatore certificato 18.07.10 18:37| 
 |
Rispondi al commento

un paese che si avvia verso i 2000 milliardi di debito publico,in cui la pressione fiscale grava sui cittadini onesti per più del 50% del loro reddito,e ke finora regge la crisi solo ed esclusivamente grazie ai risparmi di milioni di lavoratori che hanno progettato la loro vita con l' obiettivo di costruire un futuro migliore per i propri figli e ke adesso vedono minacciato il frutto di sacrifici di una vita da un poltiglia deforme e parassitaria composta da politicanti, amministratori publici,mafiosi e giornalisti.DOMANDA.....QUAL'E L'UNICA RISORSA MONETARIA E FINANZIARIA KE PRESENTA UN SEGNO POSITIVO NEL DEVASTANTE SCENARIO ECONOMICO ITALIANO?RISPOSTA:IL RISPARMIO DELLE ONESTE E VIRTUOSE FAMIGLIE ITALIANE.DOMANDA.....COSA SUCCEDERà QUANDO QUESTA BECERA GOVERNANCE DECIDERà INEVITABILMENTE DI METTER MANO A QUESTI RISPARMI PER SALVARE LA NAZIONE DAL FALLIMENTO?RISPOSTA:...........................................................................................................................................................................................

bruno t., reggio calabria Commentatore certificato 17.07.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Vi consiglio di cercare su internet dei siti che trattano di finanza...sono un pò complicati per noi profani della finanza, comunque fanno dei post dove trattano l'argomento in modo abbastanza comprensibile....
Io ho trovato intermarketmore..bene in un loro post di qualche mese fa parlavano sulla capacità degli stati sovrani di continuare a far fronte al pagamento degli interessi....italia compreso...comunque tenere in mano il debito di uno stato significa tenere in mano anche il potere....come?...semplice se governa una realtà politica che non piace....ti metto in riscossione i debiti in scadenza....oppure come investitore istituzionale non te li compro.....e ti rimangano lì.....in pratica è un gioco al rilancio...come nel gioco delle carte.......se vuoi vedere devi mettere i soldi sul piatto....e se non l'hai puoi avere pure le carte vincenti ma t'attacchi...figuriamoci se tassano le rendite finanziarie..ahhh...le assicurazioni...ahhh...ci tassano noi brodi.....e basta....ormai ci sono dentro fino al collo tutti....tranne chi non ha niente......

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.07.10 19:13| 
 |
Rispondi al commento

ma guardate...ambedue le tesi contrapposte sono inutili, anzi oserei dire "cazzate"....poichè in realtà siamo già falliti e senza tanti giri di se io non posso pagare la mia quota parte..la paghi te...e tanti saluti....
Detto questo il debito sovrano è inesigibile....quindi tacnicamente uno stato non può fallire....a meno che il debitore non muova guerra....
La storia ci ha già esonerato dal pagamento di un debito...sovrano e cioè quello relativo all'ultima guerra.....piuttosto sono le banche e i banchieri che lo prenderebbero nel "ciocco" perchè i soci della banca d'italia sono le banche...ehhhh e la banca d'italia detiene circa il 45% degli junker bond italiani....
L'alternativa e batte monete con su scritto "repubblica Italiana" poi valuti la tua monete e decidi il cambio con l'euro.....a quel punto leghi il valore della moneta nazionale alla capacità produttiva reale del paese e le potenzialità reali che esso ha....e ci sarebbero...servirebbe però una nazionalizzazione delle industrie, delle risorse nazionali, banche etc....

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.07.10 13:51| 
 |
Rispondi al commento

QUELLO CHE STA ACCADENDO IN ITALIA OGGI, E’ GIA ACCADUTO IN FRANCIA NEANCHE TANTO TEMPO FA. TANTI SACRIFICI E TASSE SCONSIDERATE A CHI PRODUCE RICCHEZZA,… SACRIFICI AGLI ARTIGIANI, INDUSTRIALI OPERAI IMPIEGATI ECC.
AI NOBILI FESTE E DIVERTIMENTI e TUTTO GRATIS.
A CHI PRODUCE E LAVORA, TASSE FINO AL 73.50 % ED E’ UNA VERGOGNA SE PENSIAMO CHE NON ABBIAMO I SERVIZI ESSENZIALI ALMENO COME I PAESI DELL’EUROPA DEL NORD….
I POLITICI TUTTI, DAI SINDACI….. AL PRESIDENTE DELLA RESPUBBLICA, NESSUNA RINUNCIA, TUTTO GRATIS E TUTTI CON LE SCORTE E LE AUTO BLUE CORAZZATE……MA DI CHI HANNO PAURA? DEL POPOLO……
MA SE PAGHIAMO E BASTA, PAGHIAMO E TESTA BASSA MA CHE PAURE AVETE….????
....LA RIVOLUZIONE FRANCESE PERO’ DOPO LA TESTA BASSA, HA SISTEMATO I NOBILI.
ORA IN ITALIA, BISOGNA SISTEMARE, AL PIU’ PRESTO, E NELLA STESSA MANIERA CHE I FRANCESI SI SONO LIBERATI DEI NOBILI: POLITICANTI, BANCHIERI, SINDACALISTI, DIRIGENTI PUBBLICI TIPO POGGIOLINI, ECC. ECC. NON DOBBIAMO PERDERE TEMPO.
VIVE ORMAI DI POLITICA, PERCIO’ DEL NOSTRO REDDITO DEL NOSTRO SUDORE DEL SANGUE DEI NOSTRI FIGLI, PIU’ DEL 22% DELLA POPOLAZIONE ITALIANA.
QUANDO I NOSTRI POLITICI AFFAMANO IL POPOLO, GLI INDUSTRIALI, GLI ARTIGIANI ECC. ECC. PER SALVARE LE BANCHE, ED I CITTADINI INVECE PERDONO LE LORO CASE, LE LORO AZIENDE, IL LAVORO E L’ONORE, PER GLI SPORCHI GIOCHI DEI BANCHIERI EBREI, DEI POLITICI CORROTTI, DEI FUNZIONARI DELLO STATO CHE SI ARRICHISCONO TROPPO……..E’ GIUNTA L’ORA……
LA STORIA CI DARA’ RAGIONE……
GHIGLIOTTINE IN TUTTE LE PIAZZE, GHIGLIOTTINE IN TUTTE LE VIE, GHIGLIOTTINE AL LAVORO….
WWWW. LE GHIGLIOTTINE, WWWW IL POPOLO FRANCESE, WWWW LA RIVOLUZIONE FASCISTA, WWW LA RIVOLUZIONE CUBANA, WWW LA RIVOLUZIONE RUSSA, WWW LA RIVOLUZIONE CINESE……ECC. ECC.

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 14.07.10 18:09| 
 |
Rispondi al commento

tremonti, per sucsare lo scudo fiscale e la sua assurda e bassissima tassazione, il 5%, disse che i miliardi scudati (sono stati 100) sarebbero finiti nel giro dell'economia italiana portando benefici a tutti. appequalcuno li ha visti?
qua' sembra che solo la malavita di tutti i livelli stia godendo di un'epoca di grande benessere.
questa gente che ci governa sono delle teste di cazzo, di quelle brutte e canaglie.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.07.10 18:01| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo come sia possibile varare una manvora di grandi sacrifici in cui ai redditi alti e medio alti non viene chiesto un euro. basta questo per capire che siamo nelle mani di teste di cazzo incoscenti che stravolgono la realta', da cui niente di buono ci si puo' aspettare.
questa manovra serve solo a mettere una pezza in un mare di debiti
e probabilmente a liberare risorse che finiranno nelle tasche dei soliti.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.07.10 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i giorni arrestano mafiosi e camorristi e sequestrano beni per milioni di euro..io mi chiedo che fine fanno i beni sequestrati chi se li divide visto che le finanze sono peggio di un colabrodo gigante?Chi diventa il responsabile di questi beni? Il tesoro o chi altro?


sottounacattivastell@

Franca B. Commentatore certificato 14.07.10 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Questo sito è utilizzato per un attacco di phishing. Chiudere immediatamente il sito o faccia proscecution!!

http://www2.beppegrillo.it/movimento/forum/IBlogin.html

UK Law enforcement 14.07.10 16:11| 
 |
Rispondi al commento

si vede che silvio cè!!!!! movimento 5 stelle un saluto a tutti da giovanni miceli ciao grillo

giovanni miceli, jesi Commentatore certificato 14.07.10 14:53| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONATE
L,ITALIA E' AFFETTA DAL CANCRO
Il Prof. Silvio B., primario dell'Istituto Italiano tumori che insieme alla sua equipe ha tenuto in cura L'Italia per la maggior parte degli ultimi 15 anni, si dichiara ottimista sulle condizioni della paziente. Autorevoli esponenti a livello mondiale del settore medico ed il 70% delle persone che amano l'ammalata sono invece di tutt'altro parere.La grave patologia di cui soffre l'Italia presenta, ad un attento esame, diffuse ed ormai ben radicate metastasi (clientele, corruzioni, malaffare, massonerie, criminalità organizzata in strettissimo rapporto con la politica, voltafaccia, immoralità diffusa nella politica, nelle Istituzioni, nella Giustizia, ecc.)che preoccupano seriamente anche i più disattenti. Di recente qualche componente dello staff del Professore hanno apertamenmte e coscenziosamente fatto presente al "Primario" che forse tanto ottimismo è in contrasto con le gravi evidenti condizioni della paziente, suggerendo rispettosamente che forse è il momento di cambiare terapia, come confermano altrettanto autorevoli oncologi nazionali ed internazionali.
Ma la cosa più sconcertante è che i parenti, gli amici più cari e sopratutto i figli dell'ammalata fino ad oggi si sono limitati solo ad osservare, chi con fiducia, chi con speranza o semplicemente restando a guardare senza preoccuparsi delle conseguenze e senza chiedersi se effettivamente il Professore (bravissimo nei congressi nazionali ed internazionali) abbia seriamente intenzione di curarla o utilizzare la paziente alla stregua di una cavia sulla quale continuare, finchè sarà possibile, ad effettuare esperimenti che, alla luce dell'esperienza fin qui fatta, si sono rivelati utili solo al proprio Staff, al prestigio personale da esibire nei convegni, ai vari sostenitori ed alle "Case" farmaceutiche, ufficiali ed occulte, che gli consentono attraverso il proprio appoggio di continuare a sedere dietro la scrivania di Primario.
Povera madre Italia.

corrado antonio de michele, manduria Commentatore certificato 14.07.10 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Ambiente & Veleni | di Michele Sasso
13 luglio 2010

L’accelerata del Piemonte sul nucleare
La Regione Piemonte accelera sul nucleare e rallenta sul fotovoltaico. Nel campo dell'energia la giunta guidata dal leghista
Per i grillini piemontesi, grazie per haberci dato Cota come presidenti di la regione, come siete bravi!!!!!!!!!!!!

Roberto Cota non ha dubbi: si può costruire una centrale. E, dalle parole ai fatti, l'assessore all'ambiente Roberto Ravello dichiara a ilfattoquotidiano.it: “Siamo contrari ad una chiusura ideologica. Il Piemonte è pronto a fare la sua parte per l'interesse nazionale”.La tesi è semplice: mentre a pochi chilometri (in Francia e Svizzera) si produce energia con... (continua)

Kleiner Adolh, Torino Commentatore certificato 14.07.10 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Subito una tantum del 10% su tutti gli stipendi in Italia per destinare al pago d´il debito!!!e da domani non si va in pensione fino i 67anni!!! Altrimenti faremo una fine peggiore a quella di l´Argentina.

Kleiner Adolh, Torino Commentatore certificato 14.07.10 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Il debito pubblico non potrà mai essere ripagato, nemmeno se domani lo stato stampasse i soldi.
La cosa piú saggia da fare è pagare gli interessi con altro debito, fino a quando non si va in default. Non ha senso pagare, perchè non sarà mai abbastanza.
Il default è una certezza matematica, l'unica cosa che non sappiamo è quando (e chi per primo, USA? Giappone?)

Se andassi io al governo non potrei fare altro che
creare altro debito. Il meglio che si puo fare è mettersi insieme tra stati e progettare trattati che aboliscano il fondo monetario, trattati che aboliscano la riserva frazionaria, trattati che cancellino dei debiti.
E ci vorrebbe cooperazione internazionale.

Gli sprechi, le ville, le pensioni d'oro, le auto blu, tutte vanno tolti da mezzo per usare i soldi in modo intelligente (scuole, ospedali, universitá..) ma di certo è inutile usarli per pagare un decimillesimo del debito.

Marco Paladini 14.07.10 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dov'è la novità.....quindi da 12 di aprile a 27 di maggio....ormai il treno è in corsa....non c'è modo di tenerlo a bada.....presumo che nel mese di dicembre tracimi come un fiume in piena...Qui da noi stanno parlando di chiudere la Cementeria....senza contare casse disintegrazioni, ferie forzate acc.non sò quale asso abbia nella manica il capo.....poi c'è la tegola delle quote latte che tra poco s'abbattera sugli allevatori.....mmmhhhh......intanto il rapporto dei pensionati e lavoratori è 1,24....ossia per ogni pensionato ci sono 1,24 lavoratori che devono farli la pensione....mhhhh......mah! scrivete "sailing to Default"....la storia si ripete....siamo come nel '43, ci sono tre episodi importanti in quell'anno in italia che segneranno le vicende belliche...la prima è la sconfitta in Grecia...la seconda l'affondamento della flotta italiana a Taranto e la terza è la sconfitta ad EL ALAMEIN...tutti episodi che porteranno alla sciagura l'italia....

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.07.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento

UDINE - ''Nessuna parte politica puo' sottrarsi alla responsabilita' collettiva di alleggerire in modo decisivo e di consolidare il bilancio pubblico riducendo il debito che noi abbiamo accumulato e che e' un pesante fardello sulle nostre spalle'', ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano salutando il sindaco e i consiglieri comunali di Udine. (ANSA) ..il vecchio e comunista presidente dice che noi abbiamo ... Noi chi ? quanto puo portare sulle sue spalle in peso ? la sua quota parte di fardello chi la porta ? Mi torna in mente sempre piu spesso quella performance di Luttazzi a rai per una notte con il cetriolo del berlusca . Si salvi chi può !!!

bibo bibo 14.07.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'OT, ma questa storia va raccontanta.
Nonostante io sia pienamente convinto che il governo stia facendo di tutto per creare un popolo ignorante, vorrei spendere due parole sui ricercatori e sui professori in sciopero.
Nella mia facoltà il meno raccomandato di loro generalmente è uno che prendeva tutti 30 senza che nessuno lo vedesse fare esami, e poi si è ritrovato miracolosamente a vincere un concorso di cui nessuno sapeva nulla.
Quando c’è stata la riforma gelmini nessuno di loro ha protestato insieme agli studenti.
Poi il 15 giugno di quest’anno hanno bloccato improvvisamente la didattica (continuando a prendere lo stipendio ed i finanziamenti per i progetti di collaborazione esterna), per protesta contro la FINANZIARIA, pubblicando sul sito della facoltà (www3.ing.unicas.it) le motivazioni.
Beh, non c’è una riga di riferimento ai tagli alla ricerca che non riguardino i propri stipendi, anzi, gli aumenti dei propri stipendi.
Nel frattempo un gruppo di studenti (di quelli che forse diventeranno ricercatori, e ci siamo capiti) ha iniziato ad appoggiarli a nome di TUTTA la facoltà manifestando CONTRO LA GELMINI, non contro la finanziaria.
Quando mi sono detto perplesso sulle modalità di protesta, a danno esclusivamente degli studenti, e su questo appoggio basato su motivi diversi da quelli dello sciopero, mi è stato detto da ragazzini naturalmente laureati in 3 anni in ingegneria con 110 e lode, quindi molto più intelligenti di me e di tutti quelli che si sono iscritti con me e che ho sempre visto fare esami: “ma ancora discutiamo sulle motivazioni?”
In precedenza c’era una ragazzina che organizzava una manifestazione dicendo: “Parliamo solo io e (una sua amica)”, questa storia mi puzza di politica e lecchinaggio, altro che diritti degli studenti…

Angelo V. Commentatore certificato 14.07.10 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Forse molti non sanno che il tutto il debito pubblico italiano è gestito da una sola persona la sig.ra Maria Cannarata, la quale si è fatta plagiare negli anni dalle Grandi Banche internazionali che le hanno imposto di sottoscrivere "derivati"! di cui non viene mai reso conto delle ingenti perdite che lo stato italiano subisce. Come possono delle banche coprire il rischio tassi di uno stato indebitato come quello italiano se non con costi occulti e altri sotterfugi, che recentemente stanno emergendo? Perchè non vi è un comitato per la gestione del debityo pubblico con la presenz< di prof. univesitari, gestori internazionali ed altri esperti? Perchè vi sono due aste mensili per le emissione del debito pubblico, che sono manovrabilissime dai grossi Istituti internazionali? (ho notato che puntualmente il giorno dell'asta dei titoli di stato italiano i prezzi scendono, per poi salire il giorno dopo!) Chissa perchè?
Perchè non viene fatta unì'asta continua mensile che non sarebbe manovrabile e permetterebbe enormi risparmi in termini di tassi?
Su questi problemi Tremonti non c'è!
Il risparmio di 1% di tasso, se gestito bene il debito bupplico, equivale a circa 18 miliari di euro di risparmio annuo: una finanziaria.
Questo argomento è molto negletto anche da parte dei giornali specializzati: non c'è trasparenza e informazione. Bisognerebbe fare qualcosa!
Perchè la torta è grossa e visto cosa succede su torte più piccole, non vorrei fare cattivi pensieri

In merito allla proposta del Woodstock 5 stelle propongo di invitare "Guccini" che di sicuro non rifiuta.
Cordialità
gmazz.

gianpiero mazzoleni 14.07.10 11:25| 
 |
Rispondi al commento

E poi uno dice che non ce la deve avere con "quegli italiani", cioe' i favorevoli al Pataccaro.

Berlusconi dice riguardo la P3 che e' tutto un polverone e sono solo 4 sfigati, manovra ordita dai soliti giudici di sinistra - ma chi sarebbero poi sti giudici di sinistra se la cacchio di sinistra oramai e' solo un riferimento di posizione nell'emicerchio parlamentare, booh!

Se dietro a Carboni & Co. c'e' la camorra, la mafia ecc., questa e' solo un'invenzione dei giornali

CATASTROFISTI E DISFATTISTI!

Se i giornali sono catastrofisti allora sto blog che e'? Siamo anarchici bombaroli arrabbiati?

Mi domando ma 'ndove minchia vive sto presidente?

In che paese? Lo nomini per cortesia questo paese?

Perche' non e' certo l'Italia ma Berlusconia, il paese che si e' ritagliato a misura personale, coadiuvato da lacche', poteri vari con l'avvallo di buona parte del Clero.

Non e' certo il nostro di paese. Quindi, in pratica noi si vive separati in casa.

All'inizio di questo post accennavo al fatto di avercela con certi italiani, cioe' quelli che
seguitano a dargli il consenso a spada tratta e che veramente sembra vivino in un altro mondo
parallelo - io e moltissimi come me rabbrividiamo alle sparate di questa incredibile persona e rabbrividiamo ogni giorno di piu'alle notizie paurose sullo sfaldamento dello stato e delle istituzioni, della corruzione oramai senza alcun limite che ci sta spingendo sempre piu' in giu'.

Ma per i "favorevoli", e guardate che sono tanti ancora, cio' che dice l'Innominabile e' oro colato, vangelo. Gente che vive in due camere cucina e bagno al settimo piano di un casemone periferico, cinque persone, capofamiglia in cassa integrazione, figli disoccupati laureandi, senza speranza alcuna di miglioramento e magari pure con uno sfratto pendente: guai a chi glielo tocca
il meno male che Silvio c'e', senza pensare che da quando costui "rompe", tutti hanno fatto la discesa negli inferi.

Ma ce bruciassero all'Inferno sti fessi!

E' solo colpa loro!

Frank A. 14.07.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento

NON E IL PROBLEMA DEL DEBITO CHE E PRIMARIO MA IL VERO PROBLEMA E IL ...CHE CONTINUIAMO A FARLO

VI RICORDATE GLI SPECIALI DI STRISCIA LA NOTIZIA SUI SPRECHI....
BE QUELLI CONTINUANO
LA DESTRA E LA SINISTRA SONO IN QUESTO CASO DUE ESEMPI DI SPRECONI
I COMUNI SONO SPRECONI ED E VERO .......VISTO CHE I SINDACI SONO DI SOLITO FAQCENTI PARTE DEL BIPARTITISMO
OGGI PER FARE LO SPAZZINO O IL VIGILE VOGLIONO IL DIPLOMA DI SUPERIORE
MA PER IL POLITICO BASTA LA TESSERA DI PARTITO
........
QUANTE VOLTE AVETE SENTITO CHE VOGLIONO RECUPERARE I 98MILIARDI DI EURO EVASI DAL FISCO,,,,,,
QUEI SIGNORI...

stefano b., rovato Commentatore certificato 14.07.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento

"13-LUG-10 12:52

COSTI POLITICA: FVG, PRESENTATI REFERENDUM CONTRO VITALIZI

(ANSA) - TRIESTE, 13 LUG - Il comitato promotore dei quattro referendum per
l'abolizione dei vitalizi e delle indennita' di fine mandato dei
consiglieri e degli assessori regionali del Friuli Venezia Giulia ha
presentato, oggi, a Trieste, in Consiglio regionale, le richieste per
l'indizione delle consultazioni popolari. I promotori hanno hanno
depositato dalle mille alle 1.100 firme per ciascun quesito referendario e
sono stati ricevuti dal Presidente del Consiglio regionale, Edouard
Ballaman, che ha dato comunicazione formale dell'avvenuto deposito al
Presidente della Regione, Renzo Tondo. L'Ufficio di presidenza del
Consiglio, che si riunira' nel pomeriggio e al quale il Presidente Ballaman
comunichera' l'avvenuta richiesta da parte del Comitato promotore, avra' 30
giorni di tempo per esprimersi sull'ammissibilita' delle proposte. La
decisione e' attesa per settembre. A supporto di quest'ultima, ci sara' il
riscontro giuridico delle firme e del rispetto dei criteri di
ammissibilita', effettuato dagli uffici, e il parere espresso
dall'Avvocatura della Regione. Se l'Ufficio non si esprimera'
all'unanimita', la decisione spettera' all'Aula nella prima seduta
successiva alla decisione dell'Ufficio di presidenza, con voto a
maggioranza. Altrimenti, i promotori disporrano di 5 mesi per raccogliere
le 30.000 firme necessarie per ciascun quesito. A seguito del riscontro
positivo delle firme, sara' il Presidente della Regione a indire i
referendum, che potrebbero tenersi nella primavera 2011. Per il Comitato si
tratta di una ''battaglia di civilta''', ha sottolineato Caterina Martina,
portavoce del Comitato, che ha annunciato, in caso di respingimento della
richiesta, la possibilita' di ricorrere al Tar (Tribunale amministrativo
regionale). La stessa raccolta delle firme - ha detto Gianni Ortis -
''rappresentera' un test sulla volonta' dei cittadini di intervenire..

Claudia - Ts 14.07.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento

VERITA' INCONTESTABILI
Il sommerso abbassa il PIL.
Se al PIL potessimo aggiungere anche solo il 50% dell'evasione ( cioe' 270 mliardi / 2 = 135 miliardi ) il deficit passerebbe dagli attuali 118% circa al 110% circa. Con tutt'altra immagine nei confronti dei nostri soci Europei.
Oltre a cio' ovviamente potremmo contare su 65 miliardi in piu' nelle casse dello stato (sempre considerando un recupero pari al 50% circa) grazie ai quali potremmo veramente essere i piu' signori d'Europa.
Ma no !!!. Non possiamo disturbare gli evasori, sono amici !!!.
Se poi potessimo recuperare il 50% del costo della corruzione ( 60 milardi / 2 = 30 miliardi anno ) chi ci fermerebbe piu'????.
Introiti in piu' per lo stato, a costo zero, pari a circa 65+30=95 miliardi di euro/anno.
E questo recuperando solo un 50% delle evasioni/corruzioni, valutate sicuramente per difetto.
Potremmo :
Costruire asili per favorire il lavoro femminile
Investire nella ricerca spinta
Investire nell'energia pulita anche se antieconomica ( per ora )
Investire nell'istruzione e quindi nel il futuro
Investire seriamente nella lotta alla mafia, nostro cancro vorace
Investire seriamente nella banda larga (siamo 15 anni indietro)
Investire ...... chi ha fantasia aggiunga.
Sarebbe troppo facile e troppo semplice. Il problema e' che e' il popolo plebeo che deve mantenere tutte le caste che campano rubando quattrini e rubando la buona fede.
Tutto cambia per non cambiare nulla.
Questo governo, con la maggioranza schiacciante che per la prima volta in Italia si ritrova, potrebbe veramente ribaltare le condizioni Italiane. Invece no, sta cecando sistematicamente di esaperare ancora di piu' il concetto per cui politici e potenti possono dire.
"io sono io e voi non siete un cazzo".
Amen

bulfarini graziella 14.07.10 10:56| 
 |
Rispondi al commento

saro' ripetitivo e demagogo ecc.....ma voi vedere che la risposta a tutti questi fino a quanto e' sempre la stessa .........21 dicembre 2012 .................giorno piu giorno meno

giacomo biagetti (biagetti.giacomo), Monteciccardo Commentatore certificato 14.07.10 07:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora, no le seconde case perchè è cementificazione, no ai bot xchè alimenti il debito, dove metto i risparmi ? in libri di grillo?? grillo, te che hai qualche milioncino, cosa ci fai ???v-day????ogni tanto proponete, non sempre no, no, no...eccheccazzo!!!

tina ghigliot 14.07.10 06:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.enterprisecorruption.com/

History is one continual labor problem. History is revised to make it seem different than this. The only real reason foreign labor is cheaper is because the infrastructure is paid for by the homeland labor force through military economics, taxation, book-cooking and securities fraud. Globalization creates generations of financial slaves. Doing the opposite of what you say you are doing creates huge financial opportunities.

The same people who were running the last show, are running the next show. The powers that be are exactly like the powers that have been. The powers that be cannot afford to teach history honestly and accurately. History is not so much what actually happened but what the leaders of the nations of the world want it’s citizens to think happened.

History that doesn’t include globalization, wage inflation, technology transfers, foreign labor relocation (colonisation) and foreign development banking (money).. is revised history and it can be identified as such if it is accompanied by an uplifting and inspirational sound-track.

Absent in revised history is sound, practical, pragmatic, business-based reason and reasoning. reinhardt’s journal follows the repetition of history and the repetition of behavior on the part of leaders and statesmen.

Actual history is jammed full of treason and sedition on the part of a nation’s leaders throughout the globe and throughout history. The reason an ordinary person is not supposed to know history is because of the possibility that an ordinary person may come to recognize the pattern of a nation’s leaders with respect to their responsibilities to themselves in contrast to a nation’s leader’s stated responsibilities to their citizens. History is revised to avoid charges of economic treason that every nation’s leaders have planned and participated in throughout history.
...
Continua su http://www.enterprisecorruption.com/

The Minuteman Commentatore certificato 14.07.10 06:07| 
 |
Rispondi al commento

L'ammontare degli interessi che stiamo pagando è attualmente pari a 70.000.000.000 di euro (SETTANTAMILIARDI di euro) all'anno. ma chi ha deciso la percentuale degli interessi...
in una cosa il pres. del cons. ha ragione, il popolo italiano
é più cogli..e di quanto crede... e forse forse si merita il governo che ha... la causa giustifica il metodo... quindi eliminando la causa forse risolveremo anche il problemino...

franco s. Commentatore certificato 13.07.10 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Come si può ridurre il debito?
Si possono ritirare tutte le banconote da 500 euro?
Avere monete da 5 e 10 euro?
La moneta elettronica può ridurre il numero di banconote acquistate dalla BCE?
Il tasso di interesse pagato alla BCE è più basso di quello che si pagava alla Banca d'Italia quando c'era la Lira, questo non ha ridotto il debito da Signoraggio?

pablo pablito 13.07.10 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

calma calma tra poco arriva il bello

franco treglia 13.07.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento

OGGETTO: SIGNORAGGIO BANCARIO, RISERVA FRAZIONARIA E SOVRANITA' MONETARIA

In Italia si potrebbero fare tante BELLE COSE... ma purtroppo il Bilancio italiano chiude sempre in perdita a causa degli INTERESSI SUL DEBITO PUBBLICO, e pertanto la LEGGE FINANZIARIA non può che prevedere nuovi TAGLI e AUMENTI DI TASSE.

...Ed il DEBITO PUBBLICO è dovuto al SIGNORAGGIO!

Francesco Pedemonti 13.07.10 22:25| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 99 per cento delle persone con cui parlo, ed il numero in se non è basso, è convinta che sia la zecca di Stato a stampare il denaro: nowhere to run... Le resistenze culturali, dogmatiche, imposte come un veleno strisciante da molti anni, sono estremamente difficili da eradicare. E' più facile perdere un regno che un'abitudine, diceva un signore che molto ne sapeva...
Le regole di una società determinano la caratura cognitiva ed etica della stessa, come si evince dal Modello di Nieburg.

P.S. Grazie al personale del sito per avere recepita e adeguata la mia richiesta di supporto tecnico :) Buon lavoro !

Roberto Vian 13.07.10 21:51| 
 |
Rispondi al commento

fino a quando nn ci saranno le entrate.... nn comprate il superfluo e nn pagate nessuna bolletta, vedrete come finisce subito tutto

emiliano spagagna () Commentatore certificato 13.07.10 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi dal 2001 a oggi ha creato solo lui Euro 700 milliardi del debito pubblico. Dove sono andati a finire questi soldi ?
Festini, minorenni, corruzione ???


il debito pubblico è dovuto in maggioranza dal signoraggio .
Soluzione :
1) nazionalizzazione delle banche,
2) creazione di una banca centrale di proprietà del singolo stato (non di proprietà delle banche private) che si stampa in proprio la moneta circolante come fecerono il presidente Lincoln stampandosi da sè il Greenbacks , e come tentò Kennedy con il suo executive order n.11110,
ma a le banche non piacquero e li eliminarono.

alex mucci 13.07.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORMAI E'TARDI..........

cristian rozzoni Commentatore certificato 13.07.10 20:27| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO LETTERALMENTE ROVINATI... SE QUESTO FOSSE UN PAESE REALMENTE PADRONE SAREMMO GIA NELLA MERDA TOTALE..MA PER FORTURONA - O PER SFORTUNA , DIPENDE DAI PUNTI DI VISTA - QUESTA è ANCORA TERRA AMERICANA ..STIAMO IN PIEDI SOLO PERCHE SIAMO LETTERALMENTE PROPRIETA LORO, E DI QUALCUN ALTRO CHE SIEDE AL TAVOLO DEI 10 PIù RICCHI DEL MONDO... L'ITALIA, INTESA COME NAZIONE UNITA , E PADRONA SUL SUO TERRITORIO, ESISTE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE NEI LIBRI DI SCUOLA, E NELLA TESTA DI CHI ANCORA NON HA APERTO GLI OCCHI (O HA FATTO FINTA DI APRIRLI !!! )

mattia t., roma Commentatore certificato 13.07.10 19:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il debito pubblico, da 1816 (miliardi), è salito a 1827,
Quando sarà a 2237(miliardi), ci sarà da ridere.

antonio d., carrara Commentatore certificato 13.07.10 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, spesso le due cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per fare soldi!http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/economia/banche35/fioraniaipm/fioraniaipm.html
Un esempio su tutti:Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette”. L’Umberto corre spedito in bilico sul precipizio. La magistratura potrebbe muoversi da un momento all’altro. C’è chi accusa i leghisti di eversione, razzismo, banda armata, colpo di Stato: roba da ergastolo.BOSSI QUELLO CHE DIFENDE LA FAMIGLIA TRADIONALE ANDANDO A LETTO CON UNA SHOWGIRL Luisa Corna.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.07.10 19:04| 
 |
Rispondi al commento

... il peggio è che non stanno preparando il Paese ad una soluzione che sia una.. ci lasceranno un bel giorno col cerino in mano, ma molti italiani lo sanno già, peccato per gli anziani e gli ignoranti che continuano a fidarsi e a comprare bot, cct...poverini...davvero.

bibi rizzo 13.07.10 18:47| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
AGGIUNGO:VERSO IL DEFAULT,MA CON OTTIMISMO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 13.07.10 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
L'UNICA RISPOSTA OVVIA E' FINO A QUANDO NON SO DECIDERA' TREMORTI A DICHIARARE DEFAULT, A METTERE LE MANI SUI NOSTRI CONTICORRENTI POSTALI E BANCARI E A VENDERE I MONUMENTI NATURALISTICI, E NON DEL NOSTRO PAESE, PER IL MOMENTO SIAMO IN ATTESA DEL DEFAULT CHE E' IMMINENTE SECONDO ME'
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 13.07.10 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Verso la catastrofe,con ottimismo.

Daniele C., Genova Commentatore certificato 13.07.10 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma non dovevano abbassare le tasse??

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.07.10 18:06| 
 |
Rispondi al commento

13/07/2010 16:17
BoT: deserta l'asta sugli annuali dedicata agli specialisti
(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 13 lug - E' andata deserta l'asta di BoT annuali dedicata agli operatori specialisti. In particolare, il Tesoro offriva BoT scadenza 15/7/2011 per 750 milioni di euro ma l'asta non ha registrato richieste.
Mlp (RADIOCOR) 13-07-10 16:17:13 (0278) 5 NNNN

http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/reddito-fisso-e-tassi/analisi-e-news/tutte-le-news/news-radiocor-reddito-fisso/news-radiocor-reddito-fisso.php?trackThisPage=trackThisPage&NEWSPAGE=1&PNAC=nRC_13.07.2010_16.17_278&Profile=FinanzaMercatiUser&title=BoT:%20deserta%20l%27asta%20sugli%20annuali%20dedicata%20agli%20specialisti&uuid=nRC_13.07.2010_16.17_278&DocRulesView=Libero&type=borsa&channel=M24

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.07.10 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Cosa significa questa frase?

"DAL 2013 i depositi FINO A 100.000 euro possano essere recuperati entro 7 giorni in caso di insolvenza della banca e gli investimenti finanziari fino a 50.000 euro in caso di frode"

Ser Sil 13.07.10 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I titoli di stato Bot, Btp, Cct, Ctz, ecc... sono debito che noi dobbiamo ripagare.

http://it.wikipedia.org/wiki/Titoli_di_stato


Oltre 190.000.000 di euro al giorno.
Ripeto: oltre CENTONOVANTAMILIONI di euro al giorno.

Questa cifra è ciò che stiamo spendendo noi, PECORE ITALIANE, per il pagamento degli interessi sul debito pubblico.
L'ammontare degli interessi che stiamo pagando è attualmente pari a 70.000.000.000 di euro (SETTANTAMILIARDI di euro) all'anno.

Se fai parte del GREGGE starai pensando che, ad esempio che la politica possa intervenire per fare qualcosa.

Ti ribadisco, qualora non ti fosse ancora chiaro, che ai politici vari non interessa nulla del debito pubblico e dei relativi interessi che il popolo sta pagando.
Ai politici vari interessano le poltrone, questa è la realtà.

Ah, in attesa del default ti ricordo che il debito pubblico italiano è rappresentato da Btp, Cct, Ctz, Bot e da poco dai Cct Eu.

Se hai questi titoli non far finta di nulla, magari tu hai il tuo portafoglio carico di titoli di Stato italiani e sei convinto di non rischiare, perché magari te lo hanno detto in banca.

Se qualcuno ti sta dicendo che i titoli di Stato italiani non sono rischiosi o è impazzito oppure è in pieno conflitto di interessi.

Se trovi qualche addetto ai lavori che ti dice che i Btp, Cct, Cct Eu, Ctz e Bot sono sicuri ti invito a chiamarmi al telefono (3339181454) assieme a questa persona.

Mi farebbe piacere sapere, da qualche addetto ai lavori, il motivo della vendita di tali titoli.

In attesa del default ....

Marco Calì

www.sapienza-finanziaria.com/

Marco Calì (http://sapienza-finanziaria.blogspot.com), Monselice (PD) Commentatore certificato 13.07.10 17:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

BUON LOVORO E BUONGIORNO IMPRENDITORE, CHE NON RIESCI AD INCASSARE QUANTO TI E' DOVUTO PER LAVORI FATTI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, E ALTRO E CHE PERO’ DEVI PAGARE LE TASSE,
BUON LAVORO E BUONGIORNO COMMERCIANTE "LADRO" CHE PAGHI SOLO IL 73,45 % DEL TUO REDDITO IN TASSE, E ALTRE IMPOSTE E ALTRO…
BUON LAVORO E BUONGIORNO ARTIGIANO CHE IL PROSSIMO ANNO NON RIAPRIRAI LA BOTTEGA PERCHE’ OBERATO DI IMPOSTE E LACCIUOLI VARI...
BUON LAVORO E BUONA GIORNATA A TUTTI VOI LAVORATORI AUTONOMI, CHE CONTRIBUITE CON LE VOSTRE TASSE A RENDERE PIACEVOLE LA VITA DI SENATORI, DEPUTATI, SINDACALISTI, SINDACALISTI CHE NON CONOSCONO IL VALORE DEGLI SPIPENDI EUROPEI.
BUON LAVORO E BUONA GIORNATA A VOI DIPENDENTI CHE OLTRE A QUELLA DEI SUDDETTI SINDACALISTI RENDETE CON LE VOSTRE TASSE PIACEVOLE ANCHE LA VITA DEI FUNZIONARI E DIRIGENTI DEI VARI MINISTERI CHE NON FUNZIONANO.
BUON LAVORO E BUONGIORNO A TUTTI QUELLI CHE PAGANDO TASSE ASSURDE, E
NONOSTANTE TUTTO CON SACRIFICI ENORMI TIRANO LA CARRETTA.
BUON LAVORO E BUONA GIORNATA A VOI, ILLUSI, CHE QUALCHE COSA POSSA PACIFICAMENTE CAMBIARE. CI VOGLIONO LE GHIGLIOTTINE. ED ALLORA ….
ALMENO CAMBIERANNO LE PERSONE…
BUONGIORNO E BUON LAVORO AI VENETI COMBATTENTI, NATURALMENTE A QUELLI ANCORA IN VITA, E TANTA GLORIA A QUELLI CHE NON CI SONO PIU'...CHE SARANNO GLI EROI DEL FUTURO. MA PURTROPPO, COME I PARTIGIANI IN PASSATO, BANDITI OGGI....
BUONGIORNO E BUON LAVORO A VOI EXTRACOMUNITARI INCAZZATI, CHE FARETE VOI UNA VERA RIVOLUZIONE NEL NOSTRO PAESE E DARETE ANCHE A NOI UN PO’ DELLA VERA LIBERTA’.
BUONGIORNO A TUTTI QUELLI CHE SONO IN GRADO DI PROCURARSI IL CIBO, LEGALMENTE, CON LA PROPRIA INTELLIGENZA O CON IL PROPRIO LAVORO.
BUONGIORNO A TUTTI I VERI UOMINI CHE NON SIANO PARASSITI... O POLITICANTI.
BUONAGIORNATA ALLE DONNE CHE LAVORANO FUORI CASA E NELLA FAMIGLIA SENZA NESSUN VERO RISCONTRO ....
BUON, BUON, SORGERE DEL SOLE A TUTTI, PERCHE’ E’ SPERANZA DI UN FUTURO LIBERO, E RIVOLUZIONARIO.

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 13.07.10 17:51| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un bel regalo non solo alle generazioni del futuro ma pure a quelle odierne.
Con felicità e allegria

Sabina M 13.07.10 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Il debito pubblico è stato creato o permesso in gran parte dalla classe dirigente.

In questa tabella

http://www.irpef.info/testi/debito.html

puoi vedere la crescita del rapporto debito/PIL, i governi in quegli anni e il tasso d'inflazione.


Un'azienda va bene se chi la guida sa far
quadrare i conti.


Un'azienda va male se chi la gestisce non fa il proprio lavoro bene.

E' vero che ci possono essere determinati momenti in cui le cose anche per chi è bravo non girano proprio bene. Ma per quanto concerne l'Italia la gestione è sempre stata deleteria.

I dati di questa tabella evidenziano il lavoro orribile di chi ci ha governato e chi ci governa attualmente. Il debito pubblico ha superato i 1.800.000.000.000 di euro (MILLEOTTOCENTOMILIARDI di euro) e a fronte di questo debito noi, cittadini italiani, stiamo pagando circa 70.000.000.000 di euro all'anno, che sono pari a 190.000.000 al giorno!
Ma la cosa più scandalosa è che il gregge non fa nulla.

Il gregge continua a sostenere delle classi politiche (sia di destra che di sinistra) che stanno portando al default l'Italia.
I vari politicanti di turno hanno ragione a comportarsi così, tanto il GREGGE sta fermo.
Tutto questo debito si ripercuote su di noi cittadini, eh.

Non si costruiscono asili, non si fanno infrastrutture, si è costretti a vendere beni pubblici, le pensioni sono a rischio, etc.: questi sono solo alcuni aspetti di ciò che porta un debito pubblico elevato.


Tu credi ancora a ciò che ti dicono i politici?

Marco Calì

www.sapienza-finanziaria.com/

Tu credi ancora a ciò che ti dicono i politici?

Marco Calì (http://sapienza-finanziaria.blogspot.com), Monselice (PD) Commentatore certificato 13.07.10 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Intanto grazie al federalismo fecale come lo chiama beppe, stiamo mettendo all'asta tutti i nostri beni artistici,culturali e naturali. Ammesso che verrano venduti tutti,si recupereranno 3 miliardi su oltre 1800 di debito. Soldi che perderemmo entro brevissimo tempo per le mancate entrate del turismo. "Venghino sio'ri venghino. Solo per oggi a prezzo speciale spiaggie, isole, dolomiti, palazzi storici, riserve naturali e tutto ciò che potete permettervi di pagare!!"
http://carloruberto.blogspot.com/2010/07/litalia-svende-i-suoi-gioielli.html

carlo ruberto 13.07.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI!!!!
Prima di Natale metteranno le mani nei vostri/nostri conti correnti perchè questa manovra non basterà, altro che prelievo forzoso del 6x1000 del Decreto Amato della prima repubblica, il 10x1000 a essere ottimisti.
E al cospetto del malaffare di questa "seconda" repubblica la prima era rose e viole.
Tangentopoli 1 valeva la metà di questa tangentopoli 2
ITALIANI SVEGLIATEVI!!!!!

Franco N., Ferrara Commentatore certificato 13.07.10 17:22| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A me sembra strano che Berlusconi litighi ora con Fini, e che il PDL si stia sfasciando per le cosidette "correnti interne"; ho il sospetto che abbiano capito che si è superato il punto di non ritorno e, facendo finta di litigare, scendono dalla nave nel momento che questa affonda. E così nessuno li incolperà e chi si è visto si è visto!
Di affondare affonderemo e i loro litigi sospetti sono forse il segnale che il momento è arrivato.

upondu pondu 13.07.10 17:21| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

siamo GIA' falliti, presto verranno a pignorarci isole e monumenti

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.07.10 17:13| 
 |
Rispondi al commento

adesso che la spagna è campione del mondo i problemi si risolveranno: peccato che non c'è il titolo ex equo altrimenti ce n'era anche per noi.
i cronisti rai erano piccati dalla presenza di blatter sul podio della premiazione perchè quattro anni fa sparì dalla cerimonia.
adesso più che mai lo capisco: consegnare la coppa nelle mani di un calciatore della cricca di moggi dichiaratamente dopato non è un'immagine da consegnare ai posteri. peccato che il calciatore sia anche napoletano...

gaab rius Commentatore certificato 13.07.10 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

affanculo i capitalisti con le pezze al culo.
voglio moralità, legalità e meritocrazia per il futuro di mio figlio...
me lo prenderò con le mie mani!
non c'è altra soluzione
BOIA CHI MOLLA

gaab rius Commentatore certificato 13.07.10 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori