Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Un cittadino contro il Potere


Sentenza di primo grado sull'incandidabilità di Roberto Formigoni
(4:31)
vitocrimiformigoni.jpg

Nell'aula della II sezione civile del Tribunale di Milano c'era un esercito di avvocati tutti abbronzatissimi. Erano lì riuniti a difesa di Formigoni, il presidente illegittimo della Regione Lombardia secondo la legge 165 del 2004 , articolo 2, comma 1, lettera f per la quale il candidato non è rieleggibile allo scadere del secondo mandato consecutivo. Formigoni è al quarto mandato. Sta per compiersi il ventennio formigoniano. Il MoVimento 5 Stelle ha fatto ricorso attraverso il cittadino Vito Crimi. Gli avvocati a difesa sono stati incaricati da Formigoni, da Podestà, dai consiglieri eletti nel PDL e dalla Regione Lombardia (in questo caso pagati dai contribuenti lombardi...), Il dibattimento è durato un'ora e mezzo seguito da un'ora e un quarto di camera di Consiglio. Il Tribunale ha rigettato il ricorso. Tra dieci giorni sapremo le motivazioni. Il MoVimento 5 Stelle farà comunque appello. Non ci fermeremo. Lo spirito della legge che impedisce più di due mandati consecutivi è semplice. Si vuole evitare che al posto di un Presidente di Regione si installi un monarca con le sue camarille, i suoi giri di affari, la sua onnipotenza. Si vuole evitare la creazione di una Cupola, estranea a ogni controllo. Formigoni in Lombardia, come risulta dagli atti depositati in tribunale, non ha neppure una residenza. Il suo indirizzo è quello di una casa in costruzione. Formigoni va destituito, o meglio, trattandosi di un monarca, va deposto. Loro non si arrenderanno mai /ma gli conviene?). Noi neppure.

Intervista a Vito Crimi e a suo avvocato Giuseppe Enrico Berti:

Vito Crimi: "Sono Vito Crimi, oggi è l’8 luglio e siamo in Tribunale per l’udienza contro Roberto Formigoni, abbiamo presentato un ricorso contro l’eleggibilità di Roberto Formigoni, quest’ultimo è ineleggibile ai sensi di una legge, la legge 165/2004, ecco perché siamo qui, oggi si è appena svolta l’udienza, è appena finita, abbiamo avuto modo di esprimere le nostre argomentazioni, dall’altra parte abbiamo avuto uno scolo di Avvocati, costituito il mondo intero, mancava solo l’esercito, una cosa curiosa che mi piace sottolineare è che le argomentazioni principali, quelle più importanti sono state svolte non tanto dall’Avvocato di Roberto Formigoni, ma dagli Avvocati della Regione Lombardia, questa è una cosa che riteniamo scandalosa, la Regione Lombardia, che è dei cittadini, quindi a spese nostre, gli Avvocati a difendere il diritto di Roberto Formigoni di governare, ci sembra veramente un abuso di potere. Adesso i giudici si sono ritirati in Camera di Consiglio, a momenti aspettiamo la sentenza, aggiorneremo ovviamente sul risultato."
Giuseppe Enrico Berti: "Sono l’Avvocato Giuseppe Enrico Berti ho assistito Vito Crimi in questo ricorso e quindi il MoVimento 5 Stelle, oggi era l’udienza pubblica prevista dopo il deposito del nostro ricorso e il deposito del controricorso degli interventi delle nostre controparti. In data odierna abbiamo replicato alle loro memorie e abbiamo discusso sui temi principali, su due temi principali, sull’immediata percettibilità del comma che ormai è famoso, l’articolo 2, lettera "f" della legge 165/2004 e poi sull’efficacia nel tempo della legge. Dalla discussione orale odierna è uscito fuori che fondamentalmente le nostre controparti non hanno particolari argomentazioni per contrastare il nostro ricorso, hanno richiamato una giurisprudenza non molto pertinente e addirittura argomenti che non ineriscono al tema in esame, per cui alla data odierna è uscito fuori che hanno meno argomenti per sostenere le ragioni di Formigoni. Adesso stiamo aspettando, tra un’ora massimo, l’emissione del dispositivo, il che vorrà dire che sapremo il risultato di questo ricorso e poi a distanza di tempo, probabilmente di 10/15 giorni avremo le motivazioni della sentenza. "

(All'uscita dall'aula, dopo la lettura della sentenza)

Giuseppe Enrico Berti: "È stato letto il dispositivo e il ricorso è stato respinto, atteniamo alle motivazioni per ricorrere in appello, oggi ha perso probabilmente la Regione Lombardia, ma soprattutto la democrazia in questo paese, perché non è stata rispettata una legge che viene disapplicata totalmente dalla Regione Lombardia, teniamo appunto le motivazioni per leggerle e poi ricorrere in appello. "
Vito Crimi: "Niente, ricorso respinto. Ricorso respinto, vuole dire che ogni Regione probabilmente può fare quello che vuole. Ci sembra evidente che le leggi possono essere anche disapplicate, abbiamo sempre l’impunità da parte della casta. L’unica considerazione che ci viene da fare è che adesso dobbiamo aspettarci che anche altre regioni non legiferando mai sulla legge elettorale, possano governare a vita! Aspettiamo le motivazioni, vediamo cosa diranno. Non ci fermiamo qui, presenteremo appello, quello è sicuro! "

È disponibile "La colata - Il partito del cemento che sta cancellando l'Italia e il suo futuro".
Acquista oggi la tua copia.


In omaggio il libro: "Tutte le battaglie di Beppe Grillo"

8 Lug 2010, 18:21 | Scrivi | Commenti (667) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

RAVENNA: P.S. Paola Miani a Ravenna è diffidata dall'uso del logo del MoVimento 5 Stelle e da sue derivazioni per attività diverse da quelle concordate con il gruppo consiliare comunale del Movimento 5 Stelle di Ravenna.
Ma CHI ha scritto questa enorme stupidaggine? Ma chi lo ha scritto, conosce bene i "tre eletti" e ciò che fanno, e ciò che non fanno?
Quando faremo la riunione semestrale? Beppe Grillo, che purtroppo non leggi tutto, per cortesia, interessati al gravissimo problema di RAVENNA!
NOI SIAMO IL MOVIMENTO, E NOI CITTADINI DI RAVENNA SIAMO STATI TUTTI ... DIFFIDATI.. DAL FARE COSA? DAL VOTARE 5 STELLE?
MA SE NOI NON TI DIAMO IL VOTO, CARO BEPPE, QUA A RAVENNA, CHE FARAI? INVECE DI SCRIVERE COSE CHE NON CONOSCI, EVIDENTEMENTE, PER CORTESIA, FACCI UNA VISITA UN GIORNO, E VIENI A PARLARE CON NOI DEI NOSTRI GRAVI PROBLEMI.
SAPPI CHE TUTTI NOI SIAMO PAOLA MIANI. RICORDATELO BENE.CIAO, E TI ASPETTIAMO QUI A RAVENNA.

vito v., ravenna Commentatore certificato 27.07.12 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Hai subito un abuso di potere ? Contatta con fiducia lo studio legale papa al 327-5393982

studio papa 12.06.11 08:35| 
 |
Rispondi al commento

SONO FELICE DEI 3700 LICENZIAMENTI TELECOM IN PUGLIA.
GRAZIE ED ARRIVEDERCI

GIROLAMO ANGARANO 14.07.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento

gradirei ricevere le notizie dal blog di beppe grillo che non ricevo più dal 23 giugno, avendo cambiato gestore telefonico.

mirco salvalaggio 14.07.10 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno di voi ci riesce a fermare questa frode che gira sul web:

http://antispywarepc.net/purchase?pgid=2&r=70.10

Ti entrano nel PC e te lo bloccano fino a che non ti compri il loro prodotto. A chi si può denunciare tutto questo...??

massimo graziani 12.07.10 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo la legge del 2004, pare non ci siano dubbi sulla non eliggibilità...ma non è chiaro, forse è stato lasciato un buco nella legge appositamente.., sul fatto che valesse già per i mandati in corso. Poi diventa tutto un discorso di interpretazione giuridica. Non metterei i giudici in discussione.
Un presidente di regione dovrebbe invece interpretare la legge in modo più restrittivo, quindi o non candidarsi o dimettersi, ah la poltrona...

provo a pensare 11.07.10 21:25| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=Wva074MGZi8

gianni letta 10.07.10 14:43| 
 |
Rispondi al commento

ank'io tra poco farò quello ke mi pare, infischiandomene di tutto e tutti, ci sarà da divertirsi, preparateVI MERDE

emiliano spagagna () Commentatore certificato 10.07.10 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Legge? Beh, qui il problema è principalmente un'altro:
Coloro che non votano e quelli che votando per la "categoria disinformati", permettono ancora a questi personaggi di continuare a fare porcate, questo aldila' di quello che il controllo monetario dei media possa regalare a questi banditi contribuendo a disinformare.
Aiutiamo coloro che non sanno...

Bruno P., Guidonia Montecelio Commentatore certificato 10.07.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento

http://www.facebook.com/?ref=home#!/album.php?aid=61148&id=1552637767&ref=mf
AMICI CONDIVIDETE LA GENTE DEVE SAPERE CHE RAZZA DI SINDACO ABBIAMO A MELILLI.Bonifazio Antonio 09 luglio alle ore 23.48***********Sindaco di Melilli Giuseppe Sorbello ex assessore regionale all'ambiente dell' MPA aggredisce, mandandolo in ospedale, il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza della società mista di Melilli, nonchè rappresentante sindacale provinciale della FIADEL Antonio Bonifazio, sol perchè pretende che i lavoratori lavorino in sicurezza.

Antonio Bonifazio 10.07.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma anche Berlusconi è ineleggibile in base all'art. 10 del D.P.R. n. 361 del 30/03/1957!!!

Alex Trucco 10.07.10 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Il polpo Paul predice BERLUSCONI COLPEVOLE!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tuo commento:
"buon giorno,
come tutti un bisogno MATERIALE di esserci,
VOLETE ENERGIE RINNOVABILI fate yoga.............
VOLETE VINCERE, arrrendetevi prima voi....
siete sulla strada giusta, complimenti per il vostro blog é molto
interessante e ricco di persone CARICHE DI ENERGIE....
PERCHé NON CI SEDIAMO TUTTI ASSIEME E RIMANIAMO IN SILENZIO IN QUALCHE
PIAZZA DÍTALIA FINO A CHE TUTTO QUELLO CHE DEVE USCIRE ESCE DA
SOLO.........
FORSE TRANQUILLITá é QUELLO CHE VERAMENTE ABBIAMO PERDUTO.
RITROVIAMOLA TUTTI ASSIEME.........
SEDERSI NON INQUINA.......
SILENZIO NON INQUINA....
IL LOTO é UN FIORE PER TUTTI............."

- Mostra testo citato -

m.p. 09.07.10 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto l'art 2 della legge in materia di elezioni regionali..165/2004 punto F, previsione della non rieleggibilità allo scadere del 2° mandato in modo diretto....sulla base della normativa regionale adottata in materia...
Quindi il Legislatore ha fatto la legge primaria, poi c'è scritto PREVISIONE....bla...diaciamo pure che dovevano prevedere un divieto assoluto...della serie:
Nell'ambito dell'autonomia attribuita dallo Stato alle Regioni, anche in materia di elezione degli organi regionali, fatto salvo quanto disposto dalla legge 165/2004, t.u relativo alla disciplina delle disposizioni relative all'art 122 della costituzione.
f) i Presidenti che hanno svolto 2 mandati consecutivi alla presidenza della stessa Regione, non possono essere candidati per il 3 mandato.
Ora bisognerebbe vedere anche le diisposizioni realative all'art.122 della costituzione...ma secondo me è dura....

roby f., Livorno Commentatore certificato 09.07.10 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Facciamogliala pagare MOLTO ...CARA!

Non deludermi!

Ciao

Alex Malpietro () Commentatore certificato 09.07.10 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi maiali di politici non sono una Casta, sono un'associazione a delinquere e quindi, nei loro confronti, dovrebbero essere applicate le Leggi AntiMafia e non le leggi comuni

Paolo T. Commentatore certificato 09.07.10 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa ridere la camarada Iva zanichi parlando da fini e a favore dal nano

Poveraccia quella in altri tempi la bruciavano vive nei roghi quando la chiesa comandava di queste parti.

Il nulla zanicchi peggio della carlucci

AGGGGGGGGGGG piuttosto me taglio il piscellino che cessi italianissimi

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti .
Qualche domanda e scusate l'ignoranza:
Perchè il movimento 5 stelle ha fatto ricorso attraverso un solo cittadino? a livello legale si possono fare ricorsi di massa? si puo utilizzare internet per unire piu persone possibili e presentare dei ricosri legali contro parlamentari o leggi? se si, in che modo a livello tecnico si puo controllare e garantire che i voti e le firme elettroniche siano vere e non contraffate? si puo creare un sistema web a controllo decentralizzato?

art 1 e art 48, si possono interpretare per poi praticamnete indire dei referendum su internet proposti direttamente dalle masse?
grazie e spero di ricevere piu notizie a rigurado da professionisti nel campo sia legale che web lucaosscech@yahoo.com

luca osscech 09.07.10 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo stralcio di un commento che ho letto oggi di Estrellita:
"I commenti calati a picco e a scrivere i soliti noti...." risposta: ecco visto che scrivi così bene continua a farlo io ti leggerò, battuta a parte ora ti spiego.
Premesso che io scrivo poco, non mi piace e non so farlo, credo che il post di oggi sia di gran lunga più importante di quello di ieri, non mi sorprendono i numeri di ieri, evidentemente c'è tanta gente che pensa che il movimento 5 stelle deve uscire sempre più frequentemente dal blog vuoi con i V-day vuoi con i Woodstock vuoi come ti pare ma deve farlo, scrivere scrivere scrivere ...basta, altrimenti il futuro lo vedo incerto.

Sinceramente preferirei un'altro v-day o qualcosa di simile, ma va bene anche il woodstock a 5 stelle ci sarò aldilà della musica e delle canne come scrive qualcuno.

luigi c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 15:21| 
 |
Rispondi al commento

In quale paese mi consigliate di espatriare?
Australi? Nuova Zelanda? Help me!!!!
Vi prego, datemi una dritta. Io me ne vado!

Alessandro T, VICENZA Commentatore certificato 09.07.10 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si vai..sempre più giu...sempre più in basso.. stiamo sprofondando nella merda più totale.. stiamo annegando piano piano.. continuiamo ad affondare in un mare oscuro e soffocante colmo di rabbia vergogna ed incredulità..bene spero con tutto il cuore di continuare ad affondare nel baratro piu velocemente possibile..sarebbe perfetto se ora come ora raggiungessimo la velocità della luce , in modo da riuscir a toccar il fondo ORA, ADESSO, PER POI RISALIRE..si dobbiamo toccare il fondo, grattarlo amaramente per un pò forse, ma dobbiamo farlo e anche in fretta, perche solo una volta caduti più in basso possibile saremo in grado di risalire...risalire per riprendere una boccata d'aria.. e quando noi riusciremo a prendere questa benedetta boccata d'aria all'ora ne avremmo dic ose da dire, da fare e da pensare.Quando toccheremo il fondo allora saranno CAZZI LORO OHH SE SARANNO CAZZI LORO..Quando accadrà ciò allora l'italia TREMERà.. e magari qualcosa cambierà..forse più di qualcosa..

mattia t., roma Commentatore certificato 09.07.10 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Stò notando un particolare,

prima parlavi con chi parlavi sentivi gente che convinta era berlusconiana, e io zitto zitto dicevo "amen" contenti voi cazzi vostri.

Per me questa destra fa schifo, perche sempre la paragono col la ultra destra latino americana fazziosa, ripugnantemente neoliberista .

e la sinistra italiana credetemi per me è il centro destra latino americano.

Bè da tempo stò notando che chi ha votato per questi delinquenti al potere sente vergogna di dirlo e anzi li critica ... non come prima che tutti convinti che sarebbero milliardari in poco tempo con uno come "o curto"

Invece hanno scoperto che non risparmiano più anzi tolgono più frequentemente i 100 euro della banca.

Il berlusconismo ci stà impoverendo a colpo d'occhio ne con i saldi potete comprarvi i vestitini estivi.

Non fatte più la spessa senza controllo come prima

Ma in pochi si sono arrichiti senza limiti... sono soltanto gli amici della cricka di destra

Ma la maggioranza fa la famme e non solo virtuale la famme vera.

Purtroppo non ha la colpa il maiale (o curto) ma si chi le gratta il lombo ( il popolaccio della pseudolibertà)

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento

ci si preoccupa e stupisce per il fatto che nonostante 15 anni di papi2 la "gente" se lo tenga e lo rivoti e non lo combatta.

ma quelli che sanno sono tutti in prima linea.

quelli che ancora lo sostengono è perchè semplicemente non sanno, o non hanno creduto.

Quando sapranno saranno ancora più incazzati di noi

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche un bambino capirebbe che se non è rieleggibile un sindaco perchè dovrebbe essere rieleggibile un governatore. Siamo alle solite, l'interpretazione è soggettiva, ma allora cosa le scrivono a fare le leggi?

massimo b. Commentatore certificato 09.07.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Formigoni, il governatore senza casa. Facciamo una colletta per comprarne una e dargliela?

maria rollo 09.07.10 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CON LA LEGGE BAVAGLIO


COSA CAMBIA PER I MAGISTRATI:
(espandi | comprimi)
- GRAVI INDIZI DI REATO: le intercettazioni sono possibili solo in presenza di gravi indizi e se assolutamente indispensabili per le indagini. Il Pm dovrà avere “specifici atti di indagine” cioè altri elementi concreti che provino le responsabilità di chi finisce sotto controllo.

- L’AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNALE: per ottenere l’ok all’intercettazione non basterà più il pronunciamento del Gip ma sarà necessaria l’autorizzazione del tribunale collegiale.

- INTERCETTAZIONI AI PARLAMENTARI: quando si ascolta la voce di un parlamentare durante la conversazione di un indagato ogni atto deve essere secretato e custodito in archivio. Per proseguire nell’ascolto va chiesta l’autorizzazione alle Camere anche se il politico parla sull’utenza di terzi.

COSA CAMBIA PER I GIORNALISTI:
(espandi | comprimi)

- BLACK OUT SULLE INDAGINI: E’ vietato diffondere notizie su qualsiasi atto anche se non segreto fino alla fine dell’udienza preliminare. Se la legge fosse già stata approvata, i cittadini non avrebbero saputo, ad esempio, né delle indagini sugli appalti del G8 e dell’eolico né delle drammatiche morti di Stefano Cucchi e Federico Aldovrandi.

- VIA LE TV DAL TRIBUNALE: niente riprese durante i processi senza il consenso di tutte le parti. Vietate anche le immagini dell’Aula. I cittadini, quindi, non potranno seguire in tv le fasi del dibattito.

- LA NORMA D’ADDARIO: sono vietate le registrazioni e le riprese senza l’autorizzazione preventiva dell’interessato. Per chi non è giornalista professionista è confermata la condanna a 4 anni di carcere per le riprese e le registrazioni “fraudolente”.

- WEB: i siti informatici sono equiparati ai giornali. I blogger hanno l'obbligo di rettifica in 48 ore. Questo sancirebbe la morte del giornalismo partecipativo e della diffusione delle notizie via web.

franco f. Commentatore certificato 09.07.10 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Questa Italia non la riconosco, sprofondiamo sempre di più..... sempre più in basso, ci sarà mai un limite?

Silvia blanc 09.07.10 14:43| 
 |
Rispondi al commento

-------------da:Societacivile.it-----------
Vent’anni dopo, in Italia è tempo di revisioni. Anche sulla P2. è stato un legittimo club di amiconi, magari con qualcuno che ne approfittava un po’ per fare affari. Gelli? Un abile traffichino che millantava poteri che in realtà non aveva. Ma era proprio questo, la P2? Vista con distacco, appare invece il luogo più attivo per l’elaborazione di strategie di potere del grande partito atlantico in Italia, almeno tra il 1974 e il 1981. Centro d’incontro tra politica, affari, ambienti militari. Nella loggia segreta è confluito il partito del golpe, reduce della stagione delle stragi 1969-74, ma con una nuova strategia, più flessibile, più attenta alla politica. E ai soldi, che possono comprarla: come suggerisce, appunto, il Piano di rinascita.

E oggi? La fase, naturalmente, è nuova. La società è cambiata. Anche gli uomini alla ribalta sono, in buona parte, diversi. Ma nella storia italiana non si butta via niente, c’è una continuità di fondo con il peggio delle nostre vicende, fatte di un anticomunismo eversivo, bancarotte e spoliazioni di denaro pubblico, politica corrotta, stragi, morti ammazzati, rapporti inconfessabili con le organizzazioni criminali. Il passato, il tremendo passato italiano, deve sempre restare non del tutto chiarito, perché i dossier, gli uomini, i segreti, i ricatti che da quel passato provengono possano essere riciclati nel futuro. Da questo punto di vista, la parabola di Silvio Berlusconi, uomo «nuovissimo» che viene dal passato vecchissimo di Gelli e affiliati, è la parabola dell’Italia.


oreste mori, la spezia Commentatore certificato 09.07.10 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Fine/Intervista all'on. Francesco Barbato

...
Non è vero. Durante l'intervento non ho affatto citato né la Saltamartini, né alcuna altra frase oltraggiosa, né nei confronti della Saltamartini, né rispetto ad altri parlamentari o membri del governo. Inoltre, durante l'aggressione, mentre mi stavano picchiando e minacciando, chi mi diceva "ti ammazzo", chi mi diceva "criminale", chi mi diceva "delinquente", chi mi diceva "ti aspetto fuori", chi mi diceva "quando ci vediamo a quattro occhi", "quando ti incontrerò per strada da solo", queste sono le cose che dicevano. La Saltamartini e gli altri suoi colleghi del Pdl. Io non ho affatto risposto così; ho detto semplicemente: siete dei fascisti violenti che state facendo rabbrividire Pomicino e Mastella. Perché quello che state facendo con questo provvedimento neanche nella prima Repubblica si faceva, neanche nella prima Repubblica si foraggiavano così i partiti e le correnti dei partiti. Voi invece adesso, state facendo ancora peggio del peggio della prima Repubblica.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 14:28| 
 |
Rispondi al commento

3/Intervista all'on. Francesco Barbato

... di mafia, allora bisogna dare coraggio ai cittadini, quando ci sono degli atteggiamenti, dei fatti violenti e criminali e mafiosi, bisogna denunciarli. Per questa ragione, io denuncerò chi ha posto in essere un atto violento e criminale nei miei confronti.

L'ha chiamata qualcuno dall'altra parte politica o il presidente della camera?

Certamente. Sono stato chiamato da tantissimi parlamentari e politici sia di destra che di sinistra. Un deputato del Pdl addirittura mi ha detto: hanno scaricato su di te le tensioni che oggi ci sono nel Pdl. Perché tu hai detto tante cose vere che, tra l'altro, avevano già detto alcuni parlamentari del Pdl.

Dei suoi aggressori non l'ha chiamata nessuno?

No. Nessuno.

Barbato, un'ultima cosa, perché oggi, complici le agenzie di stampa che hanno dato la notizia, si è parlato di rissa, non di aggressione, c'è una bella differenza.

Beh, per la verità, io ho subito un'aggressione perché mentre stavo intervenendo, mi sono venuti addosso una decina di parlamentari che cercavano di picchiarmi, mi minacciavano, allungavano le mani. Molti di loro non hanno potuto toccarmi fisicamente perché si sono interposti i commessi ed alcuni deputati dell'Italia dei Valori, mentre un altro che mi è venuto alle spalle mi ha letteralmente colpito a pugni sul volto. Altro che rissa, ho subito minacce, violenza, percosse. Ero solo contro una decina di loro e per la verità, anche quando sono stato picchiato e minacciato non ho affatto reagito allo stesso modo, sono stato li al mio posto in modo civile ed educato come deve fare un parlamentare per rispetto delle istituzioni, perché la violenza non mi appartiene e non appartiene all'Italia dei Valori.

La Saltamartini dice che lei si è rivolto a lei dicendo che doveva andare a sollazzare il presidente del consiglio. Insomma, l'ha letto il comunicato che giustifica la sua presenza tra quei parlamentari che volevano avvicinarsi a lei?
...

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Cena a casa di Bruno Vespa: con Berlusconi e Letta arriva anche Casini. Un ritorno di fiamma?
Chi chiama “Porta a Porta” la terza Camera stavolta non può essere accusato di esagerare l’importanza di Bruno Vespa. Giovedì sera (8 luglio) il popolare conduttore ha invitato, nella sua bella casa terrazzata a Trinità dei Monti, il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, il suo più ascoltato consigliere Gianni Letta e il leader dell’Udc Pierferdinando Casini. “Attovagliati”, come direbbe Dagospia, per una cena si presume squisita ed elegante, i commensali si sono dati appuntamento in un momento delicatissimo della vita politica italiana. Il premier ha il suo bel da fare per far approvare una manovra indigesta e un decreto che regoli una volta per tutte le norme sulle intercettazioni.
http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/cena-a-casa-di-bruno-vespa-con-berlusconi-e-letta-arriva-anche-casini-un-ritorno-di-fiamma-463500/
non c'è mai limite nelle merde di persone asservite di potere

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento

2/Intervista all'on. Francesco Barbato

...e non serve ai giovani, ma ruba il futuro dei giovani mentre sostiene ed aiuta la politica anzi, una corrente politica.

Il medico della camera l'ha mandata al Gemelli:

Si. Il medico alla camera che mi ha offerto le prime cure, poiché non aveva la strumentazione specialistica necessaria per fare una visita oculistica, perché avevo danni all'occhio, una contusione e un trauma alla parte destra del viso e all'occhio in particolare. Mi ha mandato al policlinico Gemelli dove sono stato sottoposto ad accertamenti più specialistici e precisamente oculistici. Anzi, alla fine mi hanno addirittura fatto una Tac per vedere se la parte sottostante l'occhio avesse subito delle lesioni e dei danni.

Il referto qual'è stato, che prognosi?

Nel referto c'è una prognosi con la quale mi si danno 15 giorni di guarigione per trauma allo zigomo destro e trauma chiuso all'occhio destro. Ma, io non posso rimanere fermo in convalescenza. Domani ritorno alla camera perché abbiamo un'audizione in un provvedimento dove sono relatore per dare risposte concrete ai cittadini, per fare una legge che serve per eliminare le frodi assicurative e consentirà di abbassare le tariffe RC Auto che sono un problema oggi per i cittadini.

Siccome lei diceva prima che è la prima volta che c'è un'aggressione dentro l'aula del parlamento, questo pone anche un problema di giurisdizione e insomma, un'aggressione è inquadrabile sotto l'ottica di un reato aldilà dell'aspetto clamoroso nei confronti delle istituzioni.

A parte il procedimento di ufficio che ci sarà, perché i medici dell'ospedale Gemelli hanno fatto referto che hanno inviato al drappello di polizia presente presso l'ospedale Gemelli, ma a parte questa procedura di ufficio, io personalmente, da cristiano già ho perdonato chi mi ha fatto questo gesto, chi mi ha percosso, ma da uomo politico ho il dovere di dare l'esempio. Perché ogni giorno contrasto ogni forma di violenza, di criminalità e...

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Da un'intervista all'on. Francesco Barbato (IdV) picchiato perché parlava in... parlamento.

"E' successo che mentre stavo parlando in parlamento, un decina di parlamentari si sono scatenati contro di me con minacce, ma anche con tentativi di percosse, di picchiarmi. Molti di loro sono stati fermati dai commessi e da altri deputati di Italia dei Valori che si sono interposti e non sono riusciti a colpirmi, mentre dalle mie spalle mi è piovuto dietro un altro parlamentare del Pdl che mi ha colpito al volto con un pugno sull'occhio destro.

F. Ha capito chi era?

Mi hanno detto alcuni colleghi che si tratta dell'on. Nola. Ma, in ogni caso, sapremmo tutto con precisione martedì prossimo quando è stato convocato con urgenza un ufficio di presidenza, proprio perché venga punito un episodio del genere. Non era mai successo nel parlamento della Repubblica italiana che venisse minacciato, aggredito e percosso un deputato della Repubblica durante un suo intervento. Anche quando ammazzarono Giacomo Matteotti gli consentirono prima di parlare e poi lo uccisero fuori dal parlamento. Invece ora, con questa dittatura che non è più strisciante, bensì è operante perché con i suoi squadristi e fascisti aggrediscono i parlamentari nel corso dei loro interventi alla camera.Insomma, alla camera dei deputati non è più possibile intervenire, non è più possibile fare opposizione, ma soprattutto, non è più possibile difendere i cittadini. Perché con quel porvvedimento, non si sostengono i giovani, si sostiene una corrente, neanche un partito, si sostiene una corrente del Pdl, quella che faceva capo ad Alleanza Nazionale, e ho fatto nomi e cognomi (come siamo soliti fare noi di Italia dei Valori), dal ministro Meloni al sindaco Alemanno, all'assessore regionale del Lazio Lollobrigita perché sarebbero stati loro a gestire questi fondi. Tutti fondi pubblici che vengono gestiti ed affidati a soggetti riconducibili a partiti ed associazioni politiche. Ecco perché questa legge non aiuta...

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi quello che succede è quello che gli italiani(minuscolo) si meritano. Questo è quello che la società esprime e che involontariamente siamo costretti a sopportare, noi che non li abbiamo votati.
Ma un giorno, spero il più presto possibile, toccheremo il fondo e solo allora avremo la forza di rialzare la testa e esporre le palle.
Comunque sono sempre fiducioso e ottimista. Avanti tutti a tutta FORZA NON ITALIA.

GRAZIANO AGO. 09.07.10 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Aspettiamo il prossimo premio giornalistico a Minzolin:"prenio cloaca" attinto dai cessi della Villa San Martino!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 09.07.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento

questi Formigoni sono una devastazione

dove passano loro non ricresce più l'erba

.

cimbro mancino Commentatore certificato 09.07.10 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Vedi, Beppe, circa questo post, Formigoni, Termitoni e rompic...i. se ne ha abbastanza. Egli non è che uno , tra i tanti parassiti autocratici che abbiamo in questa nostra disastrata (, più volte spremuta, sfruttata da quella gente)Italia...Si sentono al sicuro, sono potenti, Ciellini (ti ricordi, Beppe, Comunione e Liberazione?) i quali sono il principale elemento inquinante , non solo in Lombardia.Quelli , sono intoccabili (non come gli Intoccabili in India...).Ben vengano,dunque, tutte le iniziative tendenti a ridare aria alla Lombardia e, si spera, all' Italia. Come ho più volte affermato in questa sede, I PEGGIORI NEMICI, SONO QUELLI CHE DEFINIAMO ANCORA CONNAZIONALI...ancora per poco. Quelli lì , non hanno niente a spartire con noi. Il vero Risorgimento, per l' Italia, deve ancora esserci, ma, a differenza di quello ottocentesco, questa volta non saranno gli Austriaci, Stato Pontificio e Regno delle Due Sicilie, quelli da combattere: saranno individui con nome e cognome italiani (ma soltanto questo, hanno di italiano).Ciao.

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 09.07.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in pratica facciamo un ulteriore passo avanti.

c'è una legge chiara nella formulazione e con un obiettivo chiaro (evitare regimi) e non la si applica.

viene fatto ricorso in tribunale e viene respinto.

questo ci dice che il ricorso alle vie legali per contrastare questo telegolpe non servono.

un altro passo avanti, e presto si precipiterà

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Appelli, sentenze, ricorsi.. attendere l'esito di queste cose non avra' senso né significato. Restera' tutto cosi' com'è!
Le leggi sono ribaltate, la Costituzione ignorata, le iniziative e le proteste dei cittadini anche. Eppure c'è ancora qualche fesso che ritiene che ci possa essere un complotto dei giudici comunisti e delle toghe rosse contro questo governo, quando è palese che i giudici ormai rispondono, senza condizioni, a questo governo.
Ormai è tardi. Il fascismo ha preso il potere.
Ci si dovrebbe rivolgere chiedendo aiuto alle nazioni libere, o fare appello all'ONU.
Lo fecero anche gli argentini e i cileni ai tempi delle dittature. Non ebbero grande successo. Ma magari a noi potrebbe andar meglio... Chissa'...

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 09.07.10 13:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

El Senado avala la 'ley mordaza' de Berlusconi contra las escuchas
La oposición denuncia la "muerte de la libertad" en Italia
MIGUEL MORA - Roma - 11/06/2010


Vota Resultado 59 votos
"Hoy ha empezado la masacre de la libertad". Así definió el jueves la oposición italiana la ley mordaza de Silvio Berlusconi. El polémico proyecto legislativo que restringe las escuchas judiciales y prohíbe su difusión fue aprobado con 164 votos favorables y 25 contrarios en el Senado, tras una sesión-farsa marcada por la arrogancia de la mayoría ante las protestas de la oposición, los movimientos ciudadanos, la prensa y la magistratura. Los diputados del Partido Democrático abandonaron la Cámara antes

http://www.elpais.com/articulo/internacional/Senado/avala/ley/mordaza/Berlusconi/escuchas/elpepuint/20100611elpepiint_7/Tes


APPROVATA AL SENATO LA LEGGE BAVAGLIO
ANCORA STIAMO SCRIVENDO QUI INVECE DI SCENDERE IN PIAZZA E PRENDERLI A CALCI IN CULO?

franco f. Commentatore certificato 09.07.10 13:29| 
 |
Rispondi al commento

L'italia è il paese su cui si gioca sulle parole....passeranno anni prima che si arrivi al bandolo della matassa.....vi meravigliate....? io no!....basta pensare alla legge sul "ballottagio" la quale con le modifiche apportate dalla legge del 2001 è diventata una formalità.......lasciamo perdere......
quando gl'italiani, si renderanno conto, veramente in che mani siamo....oppure diciamo in che sistema siamo, allora il discorso cambiare...allora se si leggerà su una legge che uno non può essere eletto per due mandati consecutivi, e basta.....bisogna cambiare il senso della grammatica italiana...finchè avremmo questa lingua che permetterà di dare tutte le sfumature possibili ai concetti non ci leveremo le gambe....

roby f., Livorno Commentatore certificato 09.07.10 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusatemi, ma ho due domande da farvi:

1. ma perchè Formigoni è stato eletto per la quarta volta consecutiva dalla *gente*? Una ragione ci sarà, o no? Se la gente lo vuole, e ha fiducia in lui, perchè mandarlo a casa? Se lo si voleva davvero mandare a casa bastava non votarlo.

2. Se esiste una legge com'è possibile che non sia stata fatta rispettare da chi, le leggi, dovrebbe tutelarle e farle rispettare?

Saluti,

Giulio.

Giulio Antonacci 09.07.10 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito dei terremotati manganellati di ieri, mi é venuto in mente che anni fa, durante una manifestazione degli specializzandi di medicina in sciopero, arrivati all'altezza di Via del Corso la polizia ci impedì di arrivare fino a Montecitorio. Seduta stante sciogliemmo la manifestazione e entrammo in via del Corso come privati cittadini che volevano ammirare le bellezze della città. La polizia non potè impedircelo e alla chetichella ci dirigemmo tutti verso Montecitorio per rimettere in piedi la manifestazione. Il tutto si svolse senza incidenti tanto che riuscimmo anche a seguire anche i lavori (o definiti tali) parlamentari dal vivo.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Bravi comunque! La battaglia è dura. E' come Davide contro Golia, ma Golia è finito male!!!! Continuate così.
Voglio proprio vedere quali sono le motivazioni per cui il ricorso è stato rigettato.
ciao

Andrea Franzese, Locate di Triulzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

???... 1/2 - COMUNICA-AZIONE...

Cos'è la notizia???

Chi la fa???

Chi la aspetta???

Quali sono le notizie ignorate dal giornalismo odierno???

L'obbiettività giornalistica esiste???

Se si, cos'è???

Se no, perchè???

Le fonti e il materiale raccolto vengono elaborati in funzione della posizione di attento osservatore???

Informare senza limiti di libertà... ma questa libertà dove inizia dove finisce???

Parte dal destare interesse per le notizie non scritte (altra forma di censura anticipata).

Finisce dove inizia l'ignoranza e la pigrizia dei potenziali lettori e/o cittadini. Altrimenti non si spiegherebbe questo preferire argomenti disimpegnati che a lungo andare atrofizzano le capacità di riflessione.

Politica e privacy??? Cos'è per un uomo che decide, senza consiglio medico, di diventare pubblico??? Chi decide di diventare un personaggio pubblico lo diventa in toto. Altrimenti farebbe la suora di clausura. Ma è un altro mestiere.

Le domande sconvenienti. Rispetto a cosa? Quale stimolo alimenta la sensazione dell'intervistato che quella che gli viene posta è una domanda sconveniente.

Ambiente, comportamento, atteggiamento, convinzioni, valori... vengono prevalsi dalle emozioni dove il paraverbale viene espresso nella sua forma più completa.

AZIONE-COMUNICATA.

By Gian Franco Dominijanni


???... 2/2 - COMUNICA-AZIONE...

Questi intervistati diventano visibilmente intolleranti quando l'intervistatore mantiene il "timone dritto" verso le questioni che lo toccano.

Quando invece devono parlare al paese usano la "lingua dello scemo" una lingua che anche i raziocinanti conoscono. E' loro interesse stimolare l'attenzione delle masse per infondere in loro giudizi favorevoli e manipolare le loro coscienze.

Loro sanno che quando devono convincere le masse devono usare un linguaggio completo per aprire tutti i canali di accesso delle informazioni: visivo, auditivo e cinestesico.

Le improvvisazioni, invece, denunciano la loro reale indole. quella che si pone contro il popolo che li ha votati.

Mah... ma quante ne studiano per fregare i cittadini e l'Italia intera.

Loro conoscono il pubblico al quale andranno a parlare. E' una questione di target.

AZIONE-COMUNICATA.

By Gian Franco Dominijanni


La nuova P2 di Denis Verdini
Ecco perché B. vuole il bavaglio.


Il cuore del Popolo della libertà ha una vita segreta, un’attività sotterranea. Una “nuova P2” coagulata attorno al faccendiere Flavio Carboni. Le intercettazioni la svelano. Ed è per questo che Silvio Berlusconi dice che questa legge “è sacrosanta”.

----da leggere mooooooooolto attentamente---------


http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/08/la-nuova-p2-di-denis-verdini-ecco-perche-b-non-vuole-il-bavaglio/38100/

mario l., bari Commentatore certificato 09.07.10 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“I giornalisti italiani sono chiamati ad una forma di protesta straordinaria che si esprimerà in un “rumoroso” silenzio dell’informazione nella giornata di venerdì 9 luglio, contro le norme del “ddl intercettazioni” che limitano pesantemente il diritto dei cittadini a sapere come procedono le inchieste giudiziarie, infliggendo gravi interruzioni al libero circuito delle notizie."

--------------------------------------------------

anche perché prima...

anche se parlavano...

più che stronzate non dicevano...

comunque speriamo...

che con questo "silenzio assordante"...

qualcosa si riuscirà ad ottenere...

la voglia del cittadino...

di capire il PERCHE'...

ci sia questo "rumore silente"...

saluti

umberto c., alba Commentatore certificato 09.07.10 12:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=K1h9mAs8tOI

DITE LA VOSTRA PER FAVORE..

paolo FIORILLI 09.07.10 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori tema.
Ceccanti ed il suo emendamento riparatore

In definitiva, secondo la teoria di questo Ceccanti, l’emendamento sarebbe stato giusto e sacrosanto se fosse passato di nascosto senza che l’opinione pubblica ne fosse venuta a conoscenza.
Solo per questa affermazione il PD nella persona di Bersani dovrebbe redarguirlo pubblicamente o addirittura espellerlo dal partito.

GAVINO MULEDDA, NUORO Commentatore certificato 09.07.10 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE LORO NON SI ARRENDERANNO MAI NOI NEPPURE,MA GLI CONVIENE?....GLI CONVIENE BEPPE GLI CONVIENE, HANNO TUTTE LE CASTE DALLA LORO PARTE, GIUDICI, BANCHIERI POLITICI, FANNO PARTE DI UN ESERCITO DELLE FORCHETTE BEN IMPIANTATE NEI NOSTRI PIATTI SEMPRE PIU' POVERI,A QUANDO CI AVRANNO MANGIATO TUTTO, CI FARANNO LAVARE PURE LE PENTOLE!!!

SMETTILA DI ILLUDERE LA GENTE CON SCENETTE E MANIFESTAZIONI, STA GENTAGLIA LE LEGGI LE ABROGANO A LORO PIACIMENTO CON IL BENESTARE DI GIUDICI CORROTTI!!!!!!......


LA CASTA AUMENTA E LA GENTE FA FINTA DI NIENTE...MA....GLI CCONVIENE?....GLI CONVIENE,GLI CONVIENE....

Antoni Antonino 09.07.10 12:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vero sciopero che vorrei vedere oggi è quello dei giornalisti del repellente Tg1 di Minzolini, perché è intollerabile che un servizio pubblico e soprattutto, Rai 1 , mostri uno schifo simile e che sia quello che si vede in tutte le parti d'Italia (in molte zone non si prende Rai 3 né La 7) e anche all'estero!
Minzolini andrebbe radiato dall'odine dei giornalisti e cacciato dalla RAI!
Ma anche l'ordine giornalisti o gli organi di garanzia della RAI a questo punto sono da prendere a calci in culo e dovrebbero vergognarsi di quello che fanno!
Lo si è visto col caso Dell'Utri, col caso Cosentino, con la manovra fiscale, con la manifestazione contro la legge-bavaglio e con la manifestazione dei terremotati! Uno schifo insopportabile, che viene addirittura subdolamente imitato dagli altri tg, persino dal tg3, che ormai è piegato a 90° in una vigliaccheria da amebe come quella del PD e non mostra più nessuna manifestazione di protesta nazionale
Per le due manifestazioni di Roma non si sono visti nemmeno quei salottini con finti dibattiti ipocriti tra veri incompetenti, che almeno facevano sapere che qualcosa era successo, non si è visto nulla!
Dobbiamo invece veder ripetuti 3-4 volte servizi di poco conto o di nessun interesse o rispolveri del delitto di Via Poma, per non parlare dei saldi che sembrano l'unica emergenza italiana
Il risultato dell'informazione televisiva è squallido
Ciò indica, nei partiti e nei giornalisti di partito, a quale grado di piaggeria e di cialtronaggine e di resa inqualificabile sono arrivati
Sono inesplicabili i motivi per cui a partire da giugno il già deleterio palinsesto Rai debba smobilitare del tutto, come se tutti gli italiani emigrassero all'estero, con la chiusura dei programmi di informazione di Santoro, Floris, Gabanelli ecc, mentre la politica continua la sua corsa sfrenata e nessun dibattito politico prende il posto di quelli sospesi (Telese è ridicolo), e chi vuole sapere qualcosa è rimandato a sconcezze come il tg di Minzolini

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.07.10 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è tutta colpa dei giudici nazi-clericali!

prete pedofilo 09.07.10 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cuore di un pazzo è nella sua bocca, ma la bocca di un uomo saggio è nel suo cuore.

Benjamin Franklin

BUONGIORNO A TUTTI

umberto c., alba Commentatore certificato 09.07.10 12:06| 
 |
Rispondi al commento

La prepotenza dell'illegalità (di cui siamo testimoni), risulta dal governo statico e stabile.. Rimanendo in posto per più di ciò stabilito per legge, con l'arrogante pretesto del "..continuare in silenzio e tranquilità il dovere di compiere il programma votato dal popolo..." era sempre la raison d'ètre di tutti le dittature nel lungo percorso della storia umana.
Ma le dittature collassano o inciampano davanti la mobilitazione del popolo a sfidarle, come c'ha insegnato la storia, qualche dittature erano incapace dia ffrontare il comune accordo di sfida politica, economica e sociale del popolo.
Dalla resistenza pacifica di Ghandi fino ad oggi passando dai movimenti di "Sfida Non-Violenta" praticata dal 1980 in Estonia, Latvia, Lithuania, polonia, Germagna Dell'Est, Czechoslovachia, Slovenia, Madagascar, Malì, Bolivia, e Filippine,dove hanno rovesciato loro oppressori. Anche la resistenza non violenta ha spinto i governi verso più democrazia come vediamo in Nepal, Zambia, Korea del sud, Argentina, Haiti, Brazil, Uruguay, Malawi, Tailandia, Bulgarìa, Ungherìa, Zaiir, Nigeria, e varie parte dell'ex Unione Sovietica (avendo praticato un ruolo significante nella disfatta del Coup d'ètat del 1991 dai falchi).
In più, si è verificata la sfida politica di massa vista recentemente in Cina, Burma e Tibet. Magari non hanno portato a grande risultati per terminare le dittature o l'occupazione, ma hanno certamente esposto il régime e le sue brutalità davanti alla comunità mondiale, e nello stesso tempo hanno fornito ai popoli delle preziose esperienze per questo tipo di confronto.
Credo che sia questo che manca.. L'esperienza dell'oposizione che può praticare la sfida non violenta, e anche la consapevolezza del prezzo da anticipare.

Eddy L'Egiziano, Firenze Commentatore certificato 09.07.10 12:06| 
 |
Rispondi al commento

X Alex.
se Dio ama tutti è ingiusto :come cazzo si fa ad amare la gente che ci governa!
E pensare che è il Partito dell'ammore!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 09.07.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oh Alex.. mo' hai rotto un po' er ...

Alessio . Commentatore certificato 09.07.10 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Silvio Berlusconi acaba de emplear, con éxito, sus armas de destrucción masiva contra el Estado de Derecho. Con la complicidad de una mayoría parlamentaria formada – él mismo lo ha reconocido en su tradicional desprecio de las instituciones – por simples «figurantes», la ley mordaza del Cavaliere ha pasado el trámite del Senado a través de un voto de confianza en el que las voces críticas han sido acalladas sin el menor problema. La Cámara de Diputados pronto hará lo mismo. Y entonces solo nos quedará el último recurso: la esperanza que el presidente de la República, Giorgio Napolitano, sepa pararle los pies al jefe del Ejecutivo, negándose a firmar esta norma que constituye un claro atentado contra la democracia. Aunque la presencia, desde hace 15 años, del "tsunami Berlusconi" en la escena política italiana nos haya ido acostumbrando a cualquier tipo de extravagancia y a cualquier forma de atropello de las libertades, esta vez podemos decir que se está cruzando descaradamente la raya que separa una sociedad libre y democrática de un régimen

http://alessandrooppes.blogspot.com/2010/06/la-mordaza-de-berlusconi.html

franco f. Commentatore certificato 09.07.10 12:02| 
 |
Rispondi al commento

ciò che mi ha convinto a non aderire. Perché una concezione del bene pubblico, che intende le intercettazioni come strumento di moralizzazione e di controllo prima ancora che come strumento di repressione dei reati, mi spaventa e mi angoscia
Antonio Polito de Il Riformista
quotidiano di sinistra dalemiano
Berlusconi non ò solo a destra

cesare beccaria Commentatore certificato 09.07.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Feltri è attendibile come Berlusconi. Quello che dice non conta , non ha valore , parla solo per se stesso! Il Giornale non è un giornale è un lungo :PIZZINO!

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 11:55| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Il giornale Libero non hanno scioperato per non andare contro al padrone!
Bella stampa libera!!
Ma manco per il cesso siete buoni!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 09.07.10 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Feltri: noi del Giornale protestiamo uscendo al pubblico per dimostrare che siamo contro la legge bavaglio.
Ma?

cesare beccaria Commentatore certificato 09.07.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli eroi della privacy innanzi tutto firmano sul Foglio:
Giulio Argalia,
Pierluigi Battista, Giovanni Belardelli, Sergio Belardinelli,
Margherita Boniver, Alessandro Campi, Eugenio Capozzi, Beniamino Caravita di Toritto, Francesco Casoli, Achille Chiappetti, Claudio Chiola, Fabio Cintioli, Dino Cofrancesco, Luigi Compagna, Aldo Canovari, Ubaldo Casotto,
Carlo Cerami, Giuseppe Cogliandro, Raimondo Cubeddu, Francesco Cundari, Giuseppe De Filippi, Giuseppe de Vergottini, Pierluigi Diaco,
Arturo Diaconale,
Alain Elkann, Mattia Feltri, Ginevra Cerrina Feroni, Marco Ferrini, Tommaso E. Frosini, Giancarlo Galli,
Ernesto Galli della Loggia, Enzo Ghigo, Benedetto Ippolito, Giorgio Israel,
Luca Josi,
Raffaele La Capria, Luciano Lanna, Giada Lepri, Vincenzo Lippolis,
Carmen Llera, Giancarlo Loquenzi,
Tiziana Maiolo, Roberta Mazzoni, Annibale Marini, Roberto Nania, Ida Nicotra, Fernando Orlandi, Giovanni Orsina,
Piero Ostellino,
Angelo Panebianco,
Giampaolo Pansa, Roberto Papetti, Giuseppe Pennisi, Raffaele Perna,
Flavia Perina, Roberto Pertici, Andrea Peruzy, Giovanni Pitruzzella, Sergio Pizzolante,
Gaetano Quagliariello, Gaetano Rebecchini, Salvatore Rebecchini, Luca Rigoni,
Carlo Ripa di Meana, Eugenia Roccella, Andrea Romano,
Carlo Rossella, Giovanni Russo, Giulio Maria Salerno, Ciro Sbailò, Giorgio Spangher,
Susanna Tamaro, Umberto Silva,

Gli eroi della libertà individuale anche dei mafiosi, criminali, degli onrevoli, deI PALAZZINARI, dei miliardari, della gente permale.
La tristezza di vedere come si è ridotto Pansa.

cesare beccaria Commentatore certificato 09.07.10 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, oggi è una giornata così per tutti.
La casta non si tocca, ne quella dello stato (non è minuscolo per errore) ne quella delle BANCHE.
Nel 2003 il responsabile del credito agrario della BNL filiale di Foligno (PG) fu indagato per aver FOTTUTO € 4.000.000 a 133 contadini (quasi tutti anziani) della zona.
Patteggiò 3 anni e 6 mesi e non fece neanche un giorno di galera (anzi da allora fa il consulente finanaziario)e dopo di lui furono denunciati i suoi parenti che hanno incassato (questo lo ha accertato la guardia di finanza) quasi tutto quello che ha fottuto.
Ieri mattina sul giornale, senza nessun preavviso neanche dai nostri avvocati, scopriamo che sono stati tutti ASSOLTI perchè, secondo il giudice Ombretta Paini, non c'è stata consapevolezza criminosa.
E adesso? Adesso bisognerebbe intentare una causa civile contro la banca ... se questi sono i presupposti ... la vinceremo mai????
Sono incazzata, delusa dal sistema giudiziario e da uno stato completamente assente, vogliono che ci facciamo tra noi la guerra tra poveri ... e io invece voglio solo ... CAMBIARLI TUTTI!!!!!
Beatrice

Beatrice Magrini 09.07.10 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma ricordate,

Anche quando riposa

DIO VI AMA!


Alex Scantalmassi
--------------------------------------------------

E ricordatevi grilline avvenenti...
Dio vi ama...ma sarà il figlio gnomo che tenterà di trombarvi (anche a pagamento)...

maurizio spina Commentatore certificato 09.07.10 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VI VOGLIO ANTICIPARE UN FATTO:

NAPOLITANO è STATO INTERCETTATO, PIU' VOLTE !!

(in realtà sono un mitomane)

a volte (ritornano) Commentatore certificato 09.07.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento

mi sarei fortemente stupito del contrario... oramai anche i muri sanno che siamo in una dittatura.

aldo p., Milano Commentatore certificato 09.07.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento

@ Alex Scaltamassi, Molnar. ecc., ecc.

Dio ama i preti pedofili?

cettina. .., isola Commentatore certificato 09.07.10 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scelleratoni krumiri di sto par de palle!!!
La volete piantare di scimmiottare inutilmente informazione anche oggi, giorno di sciopero contro la legge bavaglio???

Eccheccazzo, per una volta sono solidale con gl'imbrattacarte.
Mi sembra sacrosanto che abbiano piena libertà d'imbavagliarsi da soli...

N'meriggio scellerati...

maurizio spina Commentatore certificato 09.07.10 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici, trovo solo adesso il tempo per scrivere un commento a quello che è successo ieri.
Vorrei che fosse chiaro a tutti che la nostra battaglia non era una battaglia legale ma una battaglia politica, anzi ancora di più una battaglia morale.
Anche se "legalmente" un tribunale afferma che Formigoni non è ineleggibile, resta un fatto concreto.
Una legge nazionale prevede il limite del doppio mandato, con un obiettivo ben preciso, limitare l'incancrenirsi di una situazione di potere incontrastato nelle mani di un uomo solo.
Questo limite dei due mandati, ripeto a prescindere le questioni meramente legali, dovrebbe far riflettere i cittadini sulla opportunità di un quarto mandato di Roberto Formigoni, che così si accinge a concludere il suo ventennio. E' una situazione scandalosamente pericolosa, sulla quale la stessa classe dirigente del pdl dovrebbe interrogarsi. Noi non ci fermiamo qui, continueremo con i nostri progetti e le nostre idee, non siamo "quelli del no a prescidenre" o delle "battaglie giudiziarie", siamo un movimento con idee e progetti e quelli contano. Un abbracico a tutti e ci vediamo al ricorso in appello.

Vito Claudio Crimi, vitocrimi@virgilio.it Commentatore certificato 09.07.10 11:27| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Piemonte sempre depresso e indeciso.

Come al solito.

Alex Scantalmassi 09.07.10 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cultura rende felici e il primo passo verso la cultura è avere coscienza di essere degli ignoranti e il sapere di non sapere di non sapere.

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Formigoni per difendersi deve rivolgersi al suo avvocato, quelli della Regione Lombardia, non dovrebbero intervenire per difendere lui, ma per gli interessi della collettività, perciò in questo caso non vanno pagati, tantomeno coi soldi dei cittadini!
Siamo all'assurdo, la presa in giro totale, non esiste più una logica, le istituzioni gettano fumo negli occhi e confondono le idee ai cittadini; molti ci cascano ancora, ma qualcuno si sta svegliando: spero che ciò che è giusto prima o poi si realizzi!

alberto benati 09.07.10 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si spera di cambiare le cose con il movimento a 5 Stelle,credo che ci vorrà una vita intera,(se basterà).

Giuseppe V. Commentatore certificato 09.07.10 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il degrado morale e la mancanza di coscienza civile devastano la società italiana che si identifica nei peggiori uomini che la repubblica abbia mai avuto al vertice . La gente li vota perchè è ignorante come loro. Io non ho conosciuto una persona perbene nel vero senso del termine che voti questa gente. Chi li vota ha almeno alcune delle seguenti affinità elettive con la classe dirigente... che vanno dalla ricerca della raccomandazione e del favore sistematici allo scarso inesistente senso civico esclusiva ricerca del denaro, piccole evasioni fiscali, razzismo, superficialità, menefreghismo, edonismo la maggioranza degli italiani sono così...irresponsabili e incivili. Non è vero che gli elettori capiscono.....gli elettori sono in maggioranza una massa di ignoranti...sempre....e l'informazione di sistema fa di tutto per farli rimanere ignoranti.

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alex...ma allora Dio esiste!!!Dimostramelo più avanti. Hahah
Ciao.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 09.07.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo aver spinto per anni qui sul blog per creare un movimento politico

dopo averlo visto nascere

dopo essermi sentito tradito perchè questo stesso movimento si alleava con esponenti clericali (paolo farinella) che, utilizzando un linguaggio "grillino" per ipnotizzare i presenti, continuava con una predicozza ricca delle solite cazzate religiose tese a riacchiappare quanti più gonzi possibile fuoriusciti dalla chiesa fingendosi una "chiesa diversa"

dopo aver tentato di confutare le cazzate cristologiche di farinella (sono un esperto della materia) qui sul blog ed essere stato cancellato e bannato più volte.

MI SONO VISTO COSTRETTO A NON VOTARE ALLE SCORSE REGIONALI IN LOMBARDIA (come sa chi ha capito chi sono, sono residente a Saronno)

La decisione l'ho presa perchè reputo assurdo di far finta di liberarci di un esponente semilaico di comunione e liberazione per poi mettere nei posti chiave persone che comunque portano denaro con le orecchie al Vaticano S.p.A (come da precisa richiesta di farinella che non ha minimamente rinunciato ai privilegi feudali della sua chiesa, anche se ne critica alcuni esponenti che evidentemente vorrebbe rimpiazzare, visto che si dichiara "prete [cioè affiliato alla cosca-chiesa-cattolica] per sempre"!)

Purtoppo è stata per me una coltellata nella schiena anche vedere Beppe Grillo cedere a questa infiltrazione ecclesiastico-mafiosa di stampo democristiano nel MLN5*.

Se l'MLN5* vuole recuperare parecchi voti, e scalzare formigoni ed i poteri neanche tanto occulti (che sono gli stessi di don paolo farinella) che lo animano, DEVE PRENDERE UNA CHIARA POSIZIONE CONTRO LA COSCA DEI PEDOFILI, DEI FALSARI, DEI PREDATORI, DEGLI INQUISITORI, DEI BANCHIERI RELIGIOSI, DEGLI SPENNAGONZI...in poche parole "LA CHIESA CATTOLICA"!

Poi l'MLN5* una volta presa questa decisione non più rinviabile, vista la mafiosità della chiesa, potrà tornare ad avere ANCHE il mio voto. Per il momento ciccia...e godiamoci formigoni...tanto è uguale!

prete pedofilo 09.07.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
Non so se leggerai mai questa email, ma io ci provo.
Ti scrivo perché sono stanco di questa politica di merda, di questi giochi di potere, a discapito dei cittadini.
Ti volevo chiedere di dare una svolta seria, far sentire la tua voce e la voce del tuo movimento, di mettere realmente paura e tirare fuori le unghie, ma con astuzia, sfruttando l'influenza che hai sulla gente.

Il tuo movimento a cinque stelle è forte, ma non abbastanza, in questo Paese c'è bisogno di un segnale forte e decisivo. Perchè non giochiamo con la "Bilancia del Potere"! Non so se riuscirò a spiegare bene la mia complessa idea.
Il concetto è questo: Promettiamo voti a chi esaudisce una nostra "forte" richiesta, a chi darà problemi a questo Potere. Creiamo pagine di adesione su FaceBook o sui Blog, inviamo email ai nostri amici sulle nostre proposte.
Faccio un esempio: (è solo un ipotesi) se riusciamo ad avere consensi e a promettere voti a quel movimento di destra che voterà contro la fiducia alla manovra finanziaria o alla legge contro le intercettazioni, forse qualche coglione che ci segue al Parlamento lo troviamo e riusciamo a far cadere il governo. Creeremo un terremoto e faremo tremare il Potere.
Forse riusciremo a far parlare di noi anche ai media tradizionale. Cacceremo finalmente lo Psico-nano.
Con l'attuale legge elettorale il movimento a cinque stelle non ha molte possibilità di riuscita in Parlamento, è ancora troppo piccolo e una sconfitta non farebbe altro che dar forza ai più forti. Ma se facciamo oscillare l'ago del Potere allora vinceremo e il movimento a cinque stelle guadagnerebbe più consensi.
Punirne uno per educarne cento !
Facciamo una vera Rivoluzione!

Rocco

Rocco P., roma Commentatore certificato 09.07.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri volevo andare alla "scampagnata" popolare - che poi non è micamale. se non fa cambiare le cose almeno fa girare i coglioni ai sette nani e alle biancanevi di turno. altro non si può. le possibili alternative sono reato penale. sono mica scemi?!? resta la nostra woodstock nazionalpopolare - magari in giacca e cravatta - oppure un "fallimento" di massa. se ancora ci pensate il nano si inventa qualche cosa e poi non resta che il fallimento. intanto è venerdì e mi tocca andare dal medico. divertitevi

gianni mazzacane 09.07.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento

ONOREVOLI...

Formiconi incandidabile perchè Bruscoloni invece???

Anche lui, per motivi diversi e secondo il Testo Unico delle Leggi Elettorali non era candidabile.

Ma doveva trovare delle soluzioni per risolvere i suoi problemi.

D'altra parte ha anteposto questi ultimi a quelli di tutti gli italiani.

Il tempo che ha impegnato "a spese dei contribuenti" per risolvere i suoi affari personali è andato ben oltre a quello necessario per qualunque attività di governo nazionale.

SCANDIDATI.

By Gian Franco Dominijanni


RICORSO 5 STELLE CONTRO FORMIGONI, RADICALI: NON CAMBIA NULLA, RICORREREMO APPENA DISPONIBILE IL VERO ATTO DA IMPUGNARE.

Milano, 8 luglio 2010

Dichiarazione di Marco Cappato e Lorenzo Lipparini

Il Tribunale civile di Milano ha respinto oggi il ricorso sull’incandidabilità di Roberto Formigoni a Presidente della regione Lombardia, presentato dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo.
Aspettiamo di conoscere le motivazioni, ma al momento la sostanza non cambia: i Radicali presenteranno il ricorso sull’incandidabilità di Formigoni quando sarà pubblicato l’atto di convalida della sua elezione da parte del Consiglio regionale, non ancora votato dalla Giunta per le elezioni. La convalida, e non altri documenti, è l’atto che la legge prevede si debba impugnare nel caso di contestazioni sul quarto mandato consecutivo del Presidente.
In Emilia Romagna l’atto di convalida dell’elezione di Vasco Errani, nella stessa condizione di Roberto Formigoni, è già stato adottato e i Radicali della Lista Bonino Pannella hanno depositato il ricorso nelle scorse settimane.

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 09.07.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI E’ IL CIALTRONE? I MINISTERI HANNO UTILIZZATO SOLO IL 6,7% DEI FONDI EUROPEI, MENO DELLE REGIONI DEL SUD
...
Nel periodo 2007-2013, ovvero in sette anni, sono stati stanziati fondi europei per 44 miliardi e ne sono stati spesi solo 3,6.
Ma vediamo come stanno realmente le cose.
Il problema dell’utilizzo dei fondi europei, finanziati attraverso l’Iva degli Stati
membri, è che sono erogati intanto in cofinanziamento.
Cosa vuol dire? Che li prende solo la Regione in grado di finanziare e portare avanti la metà del progetto: quindi se una Regione non ha la possibilità di metterci la metà dei quattrini non se ne fa nulla.
Non solo: l’attuale normativa prevede che i Fondi europei debbano essere accoppiati per essere utilizzati coi fondi Fas, cioè quelli nazionali per le aree scarsamente utilizzate.
Lo scippo di 9-10 miliardi dei fondi Fas alle regioni da parte di Tremonti, utilizzati per far fronte alle spese della cassa integrazione delle aziende (soprattutto quelle del Nord), ha di fatto impedito l’utilizzo dei fondi strutturali.
Il ministro da un lato indirizza altrove i fondi per esigenze di cassa, dall’altro accusa le Regioni di non spendere i soldi che non ci sono più.
Ma vi sono altre sorprese dati alla mano.
...
http://www.destradipopolo.net/?p=2152#more-2152

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Anche oggi una giornata uguale a tutte le altre, non succede niente di buono, sono tutti assuefatti ala situazione, provi a spiegare........ e nn ascoltano(nelle migliori delle ipotesi)... comincio a pensare che gli italiani tutto cio' se lo sono davvero scelto... r nn me ne capacito!!! mah!!

Alessandro Longoni, Cremella Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo!!!!
Ma possibile che gli italiani riescano a sopportare tale sfacciataggine.
QUANDO CI DECIDEREMO DI ANDARE A PRENDERLI PER CACCIARLI A PEDATE NEL CULO?

Sandro DiCarlo (statolaico), Roma Commentatore certificato 09.07.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento

CHE VERGOGNA!
La colpa però è degli stronzi che lo hanno votato! Sapevano benissimo che per legge non si poteva nemmeno presentare, perciò chi l'ha votato è delinquente quanto lui.

Barbara B 09.07.10 10:39| 
 |
Rispondi al commento

E' LA PRIMA VOLTA CHE SCRIVO, MA NON SULL'ONDA DELL'IDEA DELLA "SCAMPAGNATA" (COME L'HA DEFINITA ARCIBALDO DELLA ROVERE), PERCHE' RITENGO UTILE QUALSIASI MOMENTO-MOVIMENTO SERVA A CAPIRE DEI PERCHE', PERCOME E LA LORO SOLUZIONE. L'IMPORTANTE E' ESSERE CONSAPEVOLI CHE NON SI TRATTI SOLO DI UNA "SCAMPAGNATA".
SIAMO TANTI, E TANTO ARRABBIATI. MA LA MAGGIOR PARTE DI NOI NON SAPREBBE DA DOVE COMINCIARE PER CAMBIARE VERAMENTE LE COSE (TANTE CE NE SONO DA CAMBIARE!!!). FORSE ABBIAMO INDIVIDUATO LA PRIMA( TOGLIERCI DAI COGLIONI QUESTO DESPOTA MALEDETTO)E FORSE PENSIAMO CHE POI, CONSEGUENZIALMENTE, TUTTO TORNI A POSTO. COL TEMPO, MA TORNI A POSTO.
IO NON HO QUESTA CONVINZIONE.
IL MECCANISMO CHE HANNO INNESCATO LO HANNO STUDIATO A TAVOLINO PER ANNI, PRIMA DI ATTUARLO.
ED E' IN VIGORE.
CREDO CHE CI VOGLIA UNA ANALISI RAZIONALMENTE ATTUABILE.
IL NOSTRO SPONTANEISMO POTREBBE RITORCERSI CONTRO DI NOI. VA INEVITABILMENTE ORGANIZZATO.
LA STORIA CE L'HA INSEGNATO DA SEMPRE. PER PARTIRE SERIAMENTE DOVRA' MANCARE IL PANE (E TROPPI TELEVISORI E AGGEGGI ELETTRONICI E DI MODA DOVREMO VENDERCI PRIMA DI ACCORGERCI DI ESSERE A QUEL PUNTO).
NOI VOGLIAMO TOGLIERCELI DI TORNO USANDO LE LEGGI CHE ESSI STESSI HANNO VARATO. POTREI ANCHE ESSERE D'ACCORDO. MA ABBIAMO DAVANTI AGLI OCCHI, OGNI GIORNO,QUEL CHE SUCCEDE. DA UN LATO GLI "INTOCCABILI" (VERAMENTE DIFFICILI DA PUNIRE LEGALMENTE) E DALL'ALTRO NOI, IL NOSTRO BELLISSIMO PAESE CHE VA A FONDO CON NOI SOPRA, CHE INVECE DI NUOTARE PER STARE A GALLA (PER RISOLVERE LA SITUAZIONE), INVEIAMO CONTRO CHI CI HA AFFONDATO PERDENDO TEMPO AD URLARGLI CONTRO.
NON VOGLIO PASSARE DA PESSIMISTA, MA FORSE DOVREMMO FAR TESORO DELLA NOSTRA STORIA PASSATA (E DA RIPASSARE SERIAMENTE!!), PERCHE' QUESTO CI AIUTEREBBE A RIFLETTERE SUL VERO DA FARSI.
VORREI DIRE A LUIGI(NAPOLI) CHE SONO D'ACCORDO CON LA SUA RIFLESSIONE-ANALISI, SU CUI TUTTI DOVREMMO RIFLETTERE, PERCHE' RIENTRA NEI TANTI INSEGNAMENTI DELLA STORIA CHE CI RIGUARDA DA VICINO.

on.le ANGELINA 09.07.10 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(8)

Mi chiedo quando avremo una politica agroalimentare degna di questo nome, che educhi i cittadini a scelte responsabili, sostenibili e piacevoli, che dia una mano a quei contadini che producono in maniera corretta per il loro e il nostro bene. Non vedo segnali forti né al governo né all'opposizione. Per anni gli agricoltori sono stati assistiti con sussidi a pioggia, depauperando così il loro modo di produrre e fare impresa, e oggi sono isolati e gabbati. Dobbiamo aspettare anche noi che la buona agricoltura ci muoia tra le braccia? Perché nessuno scende in piazza per difendere i contadini? Ci vuole un rinascimento che non guardi solo al Pil, che vada al di là degli interessi di categoria sussidiati per mantenere in vita un'agricoltura che, se non è già morta, è destinata a farlo presto. Un rinascimento che, credetemi, non è poesia come molti invasati del Pil sostengono. E' un rinascimento che parte dall'agricoltura ma non è soltanto agricolo. E' di vera civiltà.

carlo petrini, ministro dell'agricoltura?
nooo, molto meglio zaia, o come cavolo si chiama

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 10:32| 
 |
Rispondi al commento

http://www.polisblog.it/post/7903/rassegna-stampa-estera-la-legge-intercettazioni-vista-dal-resto-del-mondo

Nicola Marchesin 09.07.10 10:29| 
 |
Rispondi al commento

(7)

Ma è facile dare la colpa agli altri, piuttosto rendiamoci conto che neanche noi siamo esenti da responsabilità. Quando leggo che, a fronte del problema delle mozzarelle blu che sono spuntate come puffi un paio di settimane fa, ci sono state reazioni "possibiliste" dei consumatori ("Io le compro lo stesso, perché costano pochissimo, poi al massimo se vedo che sono blu le butto via") mi rendo conto che siamo vicini a un punto di non ritorno. Conta soltanto più il prezzo, pretendiamo prezzi così bassi che non possiamo neanche più lamentarci se la qualità è scadente. Al massimo si spreca, si butta via. Del resto, la qualità neanche la sappiamo più riconoscere. Insorgiamo per le zucchine a sei o sette euro d'inverno quando non ci rendiamo conto che è folle chiedere le zucchine d'inverno. Adesso che sono in stagione, per la cronaca, costano un euro o poco più. Se noi per primi, come consumatori, piccoli ingranaggi indispensabili al sistema, non cominciamo a renderci conto che il cibo va pagato il giusto, che ha valore e non soltanto prezzo, che dobbiamo aiutare i contadini perché "mangiare è un atto agricolo", allora non cambierà mai niente, e la nostra agricoltura morirà seriale, finta e omologata come in tanti altri Paesi del mondo che hanno già commesso questi errori. Vedi gli Stati Uniti, dove non a caso si sta assistendo a un vero e proprio rinascimento guidato dai foodies, persone che hanno a cuore il loro cibo e quello dei loro figli, si riforniscono nei mercati contadini, sviluppano reti di vendita diretta su internet, invogliano una nuova generazione di giovani a diventare contadini o chef che fanno del locale e dell'ecosostenibilità delle bandiere da apporre su cucine strepitose.

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella crisi gli italiani perdono il lavoro (800 mila posti di lavoro in meno in 2 anni) mentre gli immigrati lo guadagnano (400 mila posti di lavoro in più in 2 anni).

Abbiamo un governo buonista chic rasta allora!
Come al solito propaganda non fa rima con realta'.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 10:27| 
 |
Rispondi al commento

(6)

Parlo della Coop perché ritengo sia un soggetto forte in grado di sviluppare una trasformazione virtuosa. Quando mio nonno, socialista, macchinista ferroviere, nel lontano 1920 costituiva con altri "compagni" la cooperativa di consumo di Bra, la sua città, aveva chiare le finalità solidaristiche di questa istituzione. Rivitalizzare oggi queste finalità significa costruire un nuovo patto tra contadini e cittadini, rafforzare l'informazione, la tracciabilità dei prodotti, l'educazione alimentare, sostenere l'agricoltura locale e la stagionalità dei prodotti. A coloro che mi dicono che questo già avviene dico che non è sufficiente. A coloro che mi dicono che non è sostenibile dal punto di vista finanziario dico che è l'unica politica in grado di rilanciare la Coop in un contesto di grande crisi.

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Il problema degli appalti deriva dal fatto che il livello morale del paese è sceso talmente in basso che ormai non si trova più neanche una persona affidabile per consegnare una tangente...

fabio martello Commentatore certificato 09.07.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento

(5)

I commercianti: sette gruppi di grande distribuzione si spartiscono il 98% del loro mercato. I ricarichi tra il prezzo finale e il prezzo di origine sono altissimi. Questi soggetti sono i più potenti, più forti delle multinazionali delle sementi, perché con quest'oligopolio sono in grado di condizionare qualità, caratteristiche, prezzi alla produzione. Se "mangiare è un atto agricolo" - e dobbiamo prenderne tutti coscienza - anche distribuire è diventato un atto agricolo, ma in negativo: quando il prodotto non ha le caratteristiche richieste non viene ritirato, e la leva del poter decidere i prezzi è micidiale. In questo modo si orienta l'agricoltura, s'instaura un meccanismo che fa tendere alle grandi concentrazioni, che per questi gruppi sono più facili da gestire. Non voglio prendermela troppo con la grande distribuzione perché concorre a questa situazione insieme a tutti gli altri soggetti coinvolti nei processi del cibo, ma il principale gruppo operante in Italia era nato nel secolo scorso per difendere i diritti dei più deboli, per rendere il cibo accessibile ad ampie fasce di popolazione. Ancora oggi punta molto sui diritti del consumatore nelle sue pubblicità, e gli va riconosciuto che molti passi avanti in questo senso sono stati fatti, ma voglio far notare che il lavoro svolto a favore dei contadini non viene sufficientemente comunicato e, aggiungo, deve essere implementato.

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

straquoto anacleto bergamin

e' ora che berlusconi la smetta di invitare in italia maghrebini, rom, albanesi, romeni e slavi vari. li invitasse a casa sua se proprio vuole.

http://www.youtube.com/watch?v=9blS8S_J_I4

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 09.07.10 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(4)

Chi altri vuole sopportare questa vita grama? Nessuno, e il problema è proprio quello. Come si fa a vivere se il cibo viene pagato così poco? Se le campagne non hanno più uomini e donne che le popolano e le mantengono vive? Sotto lo scintillìo degli scaffali nei nostri luoghi di spesa spesso c'è un commercio che tende ad avere le stesse caratteristiche di quello nei Paesi in via di sviluppo: sfruttamento, intermediari che fanno il bello e il cattivo tempo, infiltrazioni della malavita che fa viaggiare i prodotti a puro scopo speculativo, contadini che alla fine si riducono in miseria e devono mollare. È la faccia triste del progresso, il risultato cui tutte le agricolture "moderne" e "competitive" saranno destinate se non ci si rende conto che il lavoro contadino va riconosciuto, rispettato, premiato, incentivato, protetto, portato in palmo di mano come base profonda e intelligente della nostra società. Forse ci vogliono meno industrie e più persone nelle campagne.

I fanatici del Pil questo non lo capiscono, bollano come "poesia" la vendita diretta (in costante crescita), i mercati dei contadini, la piccola produzione che non è in grado di far viaggiare merci per tutto il mondo ma riesce bene a coprire il fabbisogno dei mercati locali. Senza contadini sparirà anche il "made in Italy" agro-alimentare: non basteranno le industrie a spacciare una menzogna, ovvero prodotti sempre più finti, di peggiore qualità, sempre più omologati su un livello medio-basso. E la colpa sarà di tutti, la colpa è già di tutti.

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 10:18| 
 |
Rispondi al commento

(3)

E' pazzesco, eppure è la norma e non fa più notizia. E non sono cose congiunturali: sono strutturali. La nostra agricoltura è ancora per fortuna fatta di tante aziende medio-piccole, e questa è sempre stata la nostra vera forza. Diversità, radicamento sul territorio che ha fruttato anche in termini di bellezza relativa della nostra nazione, la capacità di preservare la biodiversità che è anche espressione culturale, di un'evoluzione lenta e attenta, principale risultato del nostro "adattarci localmente". Ma queste aziende medio-piccole hanno il futuro segnato se non ci saranno cambiamenti forti, con la capacità di guardare al lungo periodo. La nostra agricoltura per quanto originale nel contesto europeo non è immune dai processi di industrializzazione, centralizzazione e ancora di più concentrazione che hanno investito le agricolture dei Paesi del Nord Europa, della Francia, della Gran Bretagna, sul modello di ciò che è avvenuto negli Stati Uniti: è l'idea che si possa produrre cibo senza contadini. Tanto il cibo lo si fa viaggiare; tanto bastano pochi addetti che si trasformano in operai a cottimo per le grandi industrie o le catene di distribuzione.

Abbiamo una delle agricolture anagraficamente più vecchie d'Europa. Abbiamo un contadino giovane, sotto i 35 anni, ogni 12,5 agricoltori con più di 65 anni. Niente di paragonabile a Francia e Germania, dove lo stesso rapporto scende rispettivamente a 1,5 e 0,8. Significa che in Germania ci sono più persone in agricoltura con meno di 35 anni che con più di 65. E se non bastano gli anziani, arrivano gli immigrati, che visto l'andazzo non è poi tanto sconveniente sfruttare anche in maniera violenta. L'altro giorno ero a Zibello, cittadina diventata marchio internazionale di qualità per via del culatello. Sulle panchine del paese ho visto delle donne con il sari indiano. "Gli indiani riescono a sopportare la vita grama dei nostri vecchi" mi è stato detto quando ho chiesto perché erano lì.

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Il decentramento ha sfasciato
i conti pubblici
...
Nessun governo, finora, si è sottratto alla tentazione (o alla necessità) dei ripiani dei deficit, con operazioni a carico della fiscalità generale. Dissesti come quelli di Catania, di Palermo, o della sanità del Lazio, della Campania, della Sicilia finora sono stati coperti in misura cospicua con fondi nazionali, ossia a spese di tutti i contribuenti. Sarò pessimista, ma qualcosa mi dice che di operazioni di questo genere ne vedremo ancora parecchie. E più ne vedremo, più diventerà lecito chiedersi: a che serve il federalismo?

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/economia/201007articoli/56489girata.asp

Articolo di luca ricolfi, sociologo professore universitario autore de "il sacco del nord"

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Aspetta un momento...c'è una legge chiara e precisa, non viene rispettata. Non si condannano le persone che infrangono la legge..o questo è un invito a delinquere, o la legge non è uguale per tutti!

alessandro candiani 09.07.10 10:13| 
 |
Rispondi al commento

(2)

Siamo arrivati al punto che andrebbe bene il commercio equo e solidale per i nostri contadini, e non per quelli dei Paesi poveri. Secondo dati ufficiali, nel 2009 i prezzi all'ingrosso sono diminuiti rispetto all'anno precedente del 71% per le carote, del 53% per le pesche, del 30% il grano, del 30% il latte, del 19% l'uva e il trend quest'anno non sembra migliorare, anzi. Una volta i contadini dicevano che il riso era l'unico prodotto che dava loro una certa sicurezza, perché anche se tutto andava male un minimo di guadagno lo offriva sempre. Beh, neanche il riso si salva, se nell'ottobre 2009 costava quasi 50 euro al quintale e oggi arriva a 30.

Un disastro di proporzioni mai viste, ma forse se ne stanno accorgendo soltanto i contadini, sempre più disperati. Perché a noi la carota pagata 9 centesimi ai contadini continua a costare un euro al chilo, con l'incredibile ricarico del 1100 per cento. Il latte, pagato la miseria di 30 centesimi al litro, lo compriamo a più di un euro e le pesche, che al chilo valgono più o meno come un litro di latte, ci costano invece quasi due euro.

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Questa sentenza, indipendentemente dalle motivazioni, è scandalosa. Quei giudici dovrebbero vergognarsi. Ma la colpa è nostra gli permettiamo di pisciarci in faccia e farci dire che piove, tutto questo accade perché non scendiamo in piazza uniti ad occupare i siti governativi fisicamente e senza violenza. Solo allora capiranno che devono andarsene prima che la protesta degeneri.

SIRABELLA A., Napoli Commentatore certificato 09.07.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento

(1)

Quei nove centesimi
nelle tasche dei contadini
Crollano i prezzi (nove centesimi per un chilo di carote) e le aziende del settore sono sempre più in perdita. Ecco perché serve un nuovo patto tra consumatori e addetti
di CARLO PETRINI

Che cosa si può comprare oggi con 9 centesimi di euro? Non bastano per un sms, forse sono sufficienti per pochi chiodi. Non mi viene in mente molto altro, se non che è il prezzo all'ingrosso di un chilo di carote. Ma è soltanto uno dei tanti esempi possibili se parliamo di cibo. È probabile che i lettori non se ne siano accorti perché a loro costa sempre uguale se non di più, ma i prezzi che spuntano i contadini sono in declino costante da anni. Le aziende agricole producono quasi tutte in perdita e la cosa passa sorprendentemente sotto silenzio. A qualcuno importa ancora della nostra agricoltura?

Dal dopoguerra a oggi il settore non è mai stato così in crisi come adesso: si pensi soltanto che un quintale di grano viene pagato tra i 13 e i 15 euro, a un prezzo decisamente più basso di addirittura vent'anni fa, quando ne costava 25. Solo nell'ultimo quinquennio ha perso il 30% circa. E nel mezzo c'è stata l'inflazione dei costi di produzione: come rilevano le associazioni di categoria, oggi produrre un ettaro di grano a un contadino costa 900 euro, mentre ciò che ne ricava sono 600 euro. Sfido chiunque a non farsi passare la voglia di lavorare a queste condizioni. Tutti i settori vivono questa crisi: le stalle di bovini e suini stanno subendo una vera e propria ecatombe. Solo nel settore lattiero-caseario siamo passati da più di 180 mila stalle nell'89 alle attuali 43 mila circa. Il prezzo medio dei suini, al chilo, nel 1990 era di 1,2 euro, nel 2009 è lo stesso.

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Il ventriloquo del pupazzo gasparri dovrebbe fare attenzione in futuro. Ieri, a proposito el Dl intercettazioni, sembrava averlo calzato in modo troppo violento...

fabio martello Commentatore certificato 09.07.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento

DOVE SONO FINITI GLI ITALIANI ONESTI????

SE LO SIETE ADERITE!!!!

http://www.facebook.com/pages/La-voce-dellItalia-Onesta/140535512624075?ref=ts

p.s. esiste anche un gruppo ma visti gli oltre 110 iscritti in poche ore si è deciso di creare una pagina
quando tutti quelli del gruppo si saranno trasferiti qui quest'ultimo verrà chiuso. Il link è della pagina vi aspettiamo in tanti!

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre colpa dei giudici comunisti...

Albrecht G 09.07.10 10:01| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIMENTI PER LE VOSTRE INIZIATIVE!!!!
E' vergognosa la situazione della Lombardia (la regione più criminale d'Italia assieme al Lazio....la Calabria e la Sicilia si sono spostate con i loro affari propio qui.
E' una vera dittatura. Provate a lavorare nel mondo della Sanità, negli Ospedali (dove ovviamente il "Governatore" e i "Suoi Adepti" gode a gestire l'80% dei fondi della stessa regione) come ho fatto io per 5 anni....se non sei dei "loro" ti decapitano, perchè è vietato pensare con la propia testa liberamente.....
Ex primario in Lombardia, rifugiato in Liguria.

Giuseppe Martucciello 09.07.10 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Manifestazione dell'Aquila
Sotto il fascismo chiunque diceva che il pane di segala era cattivo diventava nemico del regime
Oggi, per la serie che chiunque contesti il potere è un eversivo, B ha subito parlato di 'strumentalizzazione' degli aquilani e la polizia gli ha subito dato manforte, dicendo che in testa a corteo c'erano dei provocatori degli 'autonomi' (?) ben noti

Copio un commento da http://www.bellaciao.org/it/

"I due "autonomi" erano in realtà un anarchico di L’Aquila, pizzaiolo e militante dell’Associazione Epicentro Solidale, nata proprio in occasione del terremoto come struttura di soccorso e volontariato
E’ il ragazzo con la faccia insanguinata che appare nelle foto e, tra l’altro, essendo Epicentro Solidale tra gli organizzatori del corteo, faceva parte del servizio d’ordine ufficiale della manifestazione

L’altro "autonomo" sarebbe Manolo, romano (anche lui assiduo nella mobilitazione aquilana sin dai primi soccorsi dopo il sisma), che era presente anche su una nave della Freedom Flotilla in occasione del massacro fatta dalle truppe israeliane ... presente sia lì come alla manifestazione degli aquilani anche come fotoreporter freelance
Siamo quindi alla strumentalizzazione più bieca ... due assidui organizzatori della mobilitazione intorno al terremoto, uno peraltro aquilano terremotato che dal 6 Aprile 2009 vive in roulotte, e l’altro sempre presente come reporter in tutte le manifestazioni romane, fatti scambiare per "agitatori di professione"!
Raf

Aggiungiamo questo all'osceno e intollerabile Minzolini che parla della manifestazione al 19° minuto dopo lo sciocchezzaio solito, presentandola come "una manifestazione che ha contestato Bersani", il quale almeno c'era, e non si ricusava come sembra faccia sempre e comunque quel quel vigliacco del signor Berlusconi o quell'altro vile di Tremonti che si fa votare una manovra sciatta e indecente alla fiducia e non ha mai avuto la faccia di presentarsi nemmeno alle votazioni dei suoi obbrobri

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.07.10 10:00| 
 |
Rispondi al commento

LA RAGIONE DI ESISTERE

C'è uno scopo per cui ognuno di noi è su questa terra.
Se ci sono delle persone che soffrono dal momento in cui sono nate c'è uno scopo.
Se c'è gente che muore per un ideale o è torturato per difenderlo c'è uno scopo.
Se ci sono delle persone che campano con uno stipendio di 20.000 euro al mese ed altre che percepiscono una cassa integrazione di 700 euro o un'elemosina di 500 euro per lavorare in un call center 12 ore c'è uno scopo.
Se ci sono molti che stravolgono la natura e la sfruttano in modo scellerato e pochi che cercano di preservarla c'è uno scopo.
Se molti si accontentano di questa vita di cellulosa ed altri che vogliono viverla realmente c'è uno scopo.
Se ci sono insegnanti,poliziotti,magistrati e servitori dello stato che credono ancora in quello che fanno c'è una ragione.
Se Beppe Grillo organizza un megaicontro tra persone che credono ancora nell'onestà e nella legalità c'è uno scopo.
Se un cittadino come Vito Crimi combatte la sua battaglia della legalità contro lo strapotere di alcune istituzioni c'è uno scopo.
Noi tutti abbiamo un compito che ci è stato affidato, è scritto nel nostro dna e nessuno scienziato sarà capace di leggerlo.
Certo oggi possiamo fare prediagnosi ai nascituri per selezionare campioni migliori, ma non sapremo mai quale sarà il loro compito sulla terra.
Come non sapremo mai perchè i salmoni nuotano contro corrente fino a morire.
La vita è troppo preziosa, proprio perchè ogni cosa che facciamo non è mai fine a se stessa ma è la causa o la conseguenza di una serie di azioni che comunque lasciano una traccia nella collettività.
Ognuno conta uno e non è un caso.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 09.07.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento

A quando la nuova marcia su Roma??

Davide M. Commentatore certificato 09.07.10 09:56| 
 |
Rispondi al commento


Oggetto: : L'AQUILA
Ieri mi ha telefonato l'impiegata di una società di recupero crediti, per conto di Sky. Mi dice che risulto morosa dal mese di settembre del 2009. Mi chiede come mai. Le dico che dal 4 aprile dello scorso anno ho lasciato la mia casa e non vi ho più fatto ritorno. Causa terremoto. Il decoder sky giace schiacciato sotto il peso di una parete crollata. Ammutolisce. Quindi si scusa e mi dice che farà presente quanto le ho detto a chi di dovere.
Poi, premurosa, mi chiede se ora, dopo un anno, è tutto a posto. Mi dice di amare la mia città, ha avuto la fortuna di visitarla un paio di anni fa. Ne è rimasta affascinata. Ricorda in particolare una
scalinata in selci che scendeva dal Duomo verso la basilica di Collemaggio. E mi sale il groppo alla gola. Le dico che abitavo proprio lì. Lei ammutolisce di nuovo. Poi mi invita a raccontarle cosa è la mia città oggi. Ed io lo faccio. Le racconto del centro militarizzato. Le racconto che non posso andare a casa mia quando voglio. Le racconto che, però, i ladri ci vanno indisturbati. Le racconto dei palazzi lasciati lì a morire. Le racconto dei soldi che non ci sono, per ricostruire. E che non ci sono neanche per aiutare noi a sopravvivere. Le racconto che, dal primo luglio, torneremo a pagare le tasse ed i contributi, anche se non lavoriamo. Le racconto che pagheremo l'i.c.i. ed i mutui sulle case distrutte. E ripartiranno regolarmente i pagamenti dei prestiti. Anche per chi non ha più nulla.
Che, a luglio, un terremotato con uno stipendio lordo di 2.000 euro vedrà in busta paga 734 euro di retribuzione netta. Che non solo torneremo a pagare le tasse, ma restituiremo subito tutte quelle non pagate dal 6 aprile. Che lo stato non versa ai cittadini senza casa, che si gestiscono da soli, ben ventisettemila, neanche quel piccolo contributo di 200 euro mensili che dovrebbe aiutarli a pagare un affitto. Che i prezzi degli affitti sono triplicati. Senza nessun controllo. Che io pago, in un paesino di cinquecento an

marco l 09.07.10 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge non è uguale per tutti, lo è soltanto verso i poveri ed i deboli, per i potenti non c'è legge che tenga, possono fare e disporre a loro piacimento, con qyesto motto Berlusconi governa l?italia e molti lo amano soprattutto i fuorilegge,
criminali, evasori, corrotti, corruttori, ladri e fabutti.
Il peggio dell'Italia la maggioranza degli elettori.

cesare beccaria Commentatore certificato 09.07.10 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT International

STA FINENDO IL TEMPO DELLE VACCHE GRASSE PER LE AZIENDE IN CHINA. ALCUNE STANNO TORNANDO AL LORO PAESE PERCHE' NON E' PIU' CONVENIENTE PRODURRE LA. I LAVORATORI CHIEDONO PAGHE PIU ALTE E MIGLIORI CONDIZIONI SUL LAVORO.

http://finance.yahoo.com/news/Companies-brace-for-end-of-apf-2437567795.html?x=0

maro sowclett Commentatore certificato 09.07.10 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA CAUSA DEI NOSTRI MALI...

Usano la violenza come "strumento di dialogo".

I terremotati de L'Aquila a Roma.

Gli operai della Mangiarotti Nuclear a Milano.

Franco Barbato viene aggredito a tradimento (alle spalle) da, uno si presume, squadrista in seno al governo nel corso di una seduta della Camera.

Questi sono gli esempi da seguire. Si nascondono dietro l'arroganza e la violenza.

Dei miserabili che affrontano i problemi dei cittadini usando e abusando dell'incarico che ricoprono. Usano le forze dell'ordine per fini politici e non per motivi di sicurezza. Le infiltrazioni e la sicurezza sono solo ed esclusivamente delle squallide scuse per censurare chi reclama dei diritti.

Tutti sono stati offesi dalle istituzioni e in particolare da chi dovrebbe rappresentarle.

Quando le istituzioni offendono i cittadini che dovrebbero rappresentare, le istituzioni cessano di esistere.

E' inutile continuare a pensare che in Italia esistono delle istituzioni. Le istituzioni devono essere rappresentative dei cittadini. Queste non lo sono. Attribuire loro questo valore è una operazione autolesionista.

Lo Stato è morto e tutte le Istituzioni con lui. L'Italia non è più uno Stato di diritto ma di favori, del tutto è dovuto.

Quando i cittadini vengono trasformati in sudditi da chi governa con una visione dello Stato contorta i cittadini hanno il dovere di non riconoscere lo Stato in quanto chi governa è il primo a non avere il senso dello Stato e a non riconoscersi in esso.

Loro hanno un profondo rifiuto del senso dello Stato loro hanno una visione dello Stato come strumento utile a sostenere e a coprire le loro molteplici attività spesso, se non del tutto, illecite.

No Paseran!

CI VEDE COME SUDDITI.

By Gian Franco Dominijanni


Finche' avremo qualcosa da perdere (casa, macchine, vacanze, cellulari)non ci sara' nessuno che avra' voglia di fare qualcosa per cambiare questo Stato , purtroppo il popolo si sveglia solo quando non ha piu' nulla da perdere allora rende conto che e' rimasto in mutande e si incazza... allora si che e' arrivato il momento di fare la rivoluzione.. perche' parliamoci chiaro per toglierci tutto questo schifoso pantano di dosso dobbiamo veramente lottare perche' sono tutti invischiati in operazioni sporche per cui tutti si spalleggiano e si coprono e intanto affondano le mani ovunque... mafia, politici, banche, vaticano... faremo molta fatica a cambiare questo sistema senza usare la forza.
Speravo molto in questo ricorso per cominciare a sperare che forse si potesse iniziare la lotta senza la forza... ma sono molto delusa e ho proprio paura che questa sara' l'unica via d'uscita.
Ha ragione Nando da Roma fondiamo questo studio Legale 5 stelle .. iniziamo a tutelare cio' in cui crediamo altrimenti sara' tutto inutile tutto cio' che facciamo rimane inascoltato e deriso e alla fine ci perderemo anche noi x strada...


grace s., milano Commentatore certificato 09.07.10 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Le leggi hanno valore retroattivo solo per i reati commessi dal nano avido ignorante e ecologicamente incompatibile!

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Boh.....non si capisce come hanno fatto a respingere il ricorso, cioè c'è scritto.....bhaaaa

davide pagano 09.07.10 09:33| 
 |
Rispondi al commento

La ex cantante Zanicchi confonde spalle con palle essendo abituata a giacere in ginocchio davanti al suo cavaliere .

cesare beccaria Commentatore certificato 09.07.10 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

puliamo il cielo lombardo dai cielini e ridoniamo il celeste dei grillini! :-)))

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sondaggi, continua a scendere la fiducia nel governo Berlusconi

La percentuale di giudizi positivi nell'operato di Silvio Berlusconi è oggi al 41% dal 50% di fine maggio secondo un sondaggio Ispo.
I giudizi negativi lievitano al 57 dal 48%, segnando uno dei cali di consenso più netti e repentini degli ultimi anni, scrive sul Corriere il sondaggista Renato Mannheimer.

Ispo cita tra i motivi del calo dei consensi il conflitto con le Regioni sulla manovra finanziaria, l'iter tormentato della legge sulle intercettazioni e l'inasprirsi del conflitto con Gianfranco Fini. Il Cavaliere riesce a contenere in parte l'erosione di consenso al Sud (-7%) mentre subisce perdite assai maggiori nel Nord-Est, ove il grado di approvazione passa dal 52% al 38%.

http://www.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=969867

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento


QUELLI CHE PRETENDONO DI BEN GOVERNARCI (ED I RISULTATI L'ABBIAMO SOTTO GLI OCCHI !!!) SONO I PRIMI A FREGARSENE DELLE LEGGI

CHE VADINO TUTTI, DICO TUTTI, A CREPARE !!!!

GRAZIELLA PIERINI, CITTA' DI CASTELLO Commentatore certificato 09.07.10 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Formigoni come Errani sono dei nobili di Sangue Blu. L'italia e' diventata una monarchia dove regna indisturbata la casta. Essa puo' fare quello che vuole contro ogni legge. Esattamente come nella monarchia francese. Da un lato il popolo che lavorava e pagava le tasse per sostenere il nobilato che non lavorava, salvo pochi casi. La similitudine e' molto stretta.
Per eliminare la monarchia i Francesi hanno talgiato con la ghigliottina migliaia di teste. Arrivera' il momento anche per la nostra casta di salire sul patibolo, il popolo italiano non e' determinato come quello Francese, ma quando la fame e la disperazione sara' piu' diffusa (non dimentichiamoci che l'italia e' l'unico paese europeo che continua a degradare senza sosta in ogni settore e continuera' a farlo ) qualcosa accadra'...se fossi nella casta non starei troppo tranquillo. Beppe scrivi spesso che i nostri monarchi hanno gli elicotteri per scappare. Lo facciano, vadano in esilio, nessuno li andra a cercare... se non per portarli sul patibolo.

luca fornari 09.07.10 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Non stiamo facendo altro che dare una ulteriore dimostrazione di ciò che siamo noi italiani.

Con il post precedente oltre 3000 interventi, partecipazione, entusiasmo, proposte, .........

Oggi che si ritorna a parlare di cose serie che dovrebbero farci riflettere su quanto stiamo perdendo in termini di libertà, democrazia e di legalità, siamo tornati ad essere i soliti quattro gatti.

Forse quello che sta accadendo è ciò che meritiamo, non siamo pronti a prendere le redini del potere, non ne abbiamo la capacità, la maturità, l'esperienza.

Ciò che ci entusiasma è solo un megaconcerto, le responsabilità le lasciamo agli altri.

E chissenefrega se il futuro è in forse.

A me dispiace per voi giovani, per il vostro futuro, ma vedo che sapete accontentarvi, vi basta poter partecipare ad un mega concerto, "domani è un altro giorno e si vedrà".

Io la mia vita l'ho vissuta, ho raggiunto il mio scopo, ora tocca a voi costruirvene una e goderne dei frutti, se volete.

cettina. .., isola Commentatore certificato 09.07.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mancava il punto F, il più importante...

Art. 2.

(Disposizioni di principio, in attuazione dell’articolo 122, primo comma, della Costituzione, in materia di ineleggibilità)

1. Fatte salve le disposizioni legislative statali in materia di incandidabilità per coloro che hanno riportato sentenze di condanna o nei cui confronti sono state applicate misure di prevenzione, le regioni disciplinano con legge i casi di ineleggibilità, specificamente individuati, di cui all’articolo 122, primo comma, della Costituzione, nei limiti dei seguenti princìpi fondamentali:

(...)

e) eventuale differenziazione della disciplina dell’ineleggibilità nei confronti del Presidente della Giunta regionale e dei consiglieri regionali;
f) previsione della non immediata rieleggibilità allo scadere del secondo mandato consecutivo del Presidente della Giunta regionale eletto a suffragio universale e diretto, sulla base della normativa regionale adottata in materia.

Giuseppe Trinchini 09.07.10 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è nessuno in questa regione che possa battere in tribunale Formigoni: ogni causa è persa. Il suo sistema di clientele è approdato anche nelle file della magistratura milanese. Io non so se c'è la possibilità di chiedere che la causa in appello possa essere trasferita ad altro tribunale per incompatibilità ambientale, viceversa ma non vedo possibilità. Sarebbe interessante verificare quante cause intentate contro Regione Lombardia siano state vinte da privati cittadini o dai dipendenti regionali e fare una bella statistica...

alda ferrari 09.07.10 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Art. 2.

(Disposizioni di principio, in attuazione dell’articolo 122, primo comma, della Costituzione, in materia di ineleggibilità)

1. Fatte salve le disposizioni legislative statali in materia di incandidabilità per coloro che hanno riportato sentenze di condanna o nei cui confronti sono state applicate misure di prevenzione, le regioni disciplinano con legge i casi di ineleggibilità, specificamente individuati, di cui all’articolo 122, primo comma, della Costituzione, nei limiti dei seguenti princìpi fondamentali:

a) sussistenza delle cause di ineleggibilità qualora le attività o le funzioni svolte dal candidato, anche in relazione a peculiari situazioni delle regioni, possano turbare o condizionare in modo diretto la libera decisione di voto degli elettori ovvero possano violare la parità di accesso alle cariche elettive rispetto agli altri candidati;

b) inefficacia delle cause di ineleggibilità qualora gli interessati cessino dalle attività o dalle funzioni che determinano l’ineleggibilità, non oltre il giorno fissato per la presentazione delle candidature o altro termine anteriore altrimenti stabilito, ferma restando la tutela del diritto al mantenimento del posto di lavoro, pubblico o privato, del candidato;
c) applicazione della disciplina delle incompatibilità alle cause di ineleggibilità sopravvenute alle elezioni qualora ricorrano le condizioni previste dall’articolo 3, comma 1, lettere a) e b);
d) attribuzione ai Consigli regionali della competenza a decidere sulle cause di ineleggibilità dei propri componenti e del Presidente della Giunta eletto a suffragio universale e diretto, fatta salva la competenza dell’autorità giudiziaria a decidere sui relativi ricorsi. L’esercizio delle rispettive funzioni è comunque garantito fino alla pronuncia definitiva sugli stessi ricorsi;
e) eventuale differenziazione della disciplina dell’ineleggibilità nei confronti del Presidente della Giunta regionale e dei consiglieri

Giudseppe Trinchini 09.07.10 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Io Dio l'ho visto. Tu no.

Alex Scantalmassi
---------------------------------------

Dio c'è, pero' ti odia.

vito. farina Commentatore certificato 09.07.10 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che in parte chi accusa di passività ha ragione...almeno per quanto mi riguarda...cmq io ho deciso di dare un mio contributo scritto in primis perchè c'è stato un appello chiaro da parte di peppe grillo ed inoltre perchè personalmente non ho associato il woodstock a 5 stelle ad una scampagnata inutile con la sola meta del divertimento, ma un momento pacifico di confrontarsi su i temi che interessano e dare un sengale forte che ci siamo! e poi non credo che sia niente di male se la cornice dell'incontro è ludica

gabriele sabine jager 09.07.10 08:54| 
 |
Rispondi al commento

DELLA MANCANZA DI SERIETÀ ED EFFICACIA

In politica la mancanza di serietà da parte di Grillo non è colpa sua, ma vostra!

Un blog non può sostituire la vita reale!

Il blog può essere soltanto un buon mezzo di comunicazione. Poi se si riesce tramite esso ad organizzare nella realtà reale (questo aggettivo è d’obbligo!) un qualcosa che abbia un senso ed uno scopo, bene questi fatti sono un altro… paio di maniche!
È frustrante, specie per alcuni di voi, scrivere per diversi anni qui dentro e non riuscire a concretizzare niente (lo è anche per me).
Mi scrive un certo Randall McMurphy 06.07.10 23e46:
«Buonasera esimio, quanto tempo.
E' lei non è lei, boh, chi può dirlo?
Strani fatti accadono nella vita virtuale, dove le identità tendono alla trasformazione.
A me, ogni tanto sparisce l'autenticazione, così, stufo di rifarla ora uso questa identità, ora un'altra.
A ben pensarci, pure usando nome e cognome potrei essere lei e cercare alleanze per unire questi poveri e, me lo consenta perbacco, rincoglioniti lavoratori. Tanto il risultato pare sia sempre lo stesso, zero.»
Come non dare ragione a questo misteriosissimo Randall? (Sancho?)

A LUIGI (napoli) 06.07.10 23e58

Ha superato felicemente il suo intervento? Spero bene.
Credo che quanto già espresso per Randall sia valido anche per lei.
Sarebbe agevolato, in un certo senso, se si autenticasse.

Grillo ci ha messo a disposizione questo mezzo, ma noi lo sprechiamo.
È bene che vi mettiate in quelle testacce ideologizzate dal sistema che se non ci riuniamo intorno ad una grande progetto di respiro e di trasformazione della realtà che ci circonda che questa sarà eternamente la nostra solfa! E tutti i presidenti (del consiglio e non ) che si alterneranno non faranno che ammannircela! La cosiddetta opposizione non esiste più: tutti vogliono soltanto il potere!
Siamo in un maledetto stallo ed è bene che ne prendiamo atto (almeno noi)!


Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 09.07.10 08:53| 
 |
Rispondi al commento

OT International

L'INQUINAMENTO NEL GOLFO DEL MESSICO

http://www.youtube.com/watch?v=pxDf-KkMCKQ

maro sowclett Commentatore certificato 09.07.10 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Grande Vito e grande Movimento 5 stelle. Concordo sul fatto che sia scandaloso che sia la stessa Regione Lombardia a difendersi quando invece dovrebbe costituirsi contro il governatore!!

MARIANO MAZZACANI 09.07.10 08:41| 
 |
Rispondi al commento

non possiamo continuare a far si che queste persone compresi giudici (in questo caso) vadano avanti su questa strada.la legalita' la dobbiamo riprendere e dimostrare a la nostra classe politica che le regole ci sono e vanno rispettate,perche' non solo noi le dobbiamo rispettare.
leggete il libro scritto da travaglio ( ad personam) informatevi sui fatti che descrive e vi renderete conto che di porcate ne hanno fatte anche troppe. non mollare mai, siamo sempre di piu'. buona giornata

antonio candioli 09.07.10 08:28| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA DI LEGGE SPARLAMENTARE
Abolizione di tutti i ministeri attuali.
Semplificazione della struttura statale con quattro nuovi ministeri: MINISTERO DELL'AMORE; MINISTERO DELLA PACE; MINISTERO DELL'ABBONDANZA; MINISTERO DELLA VERITÀ.
Io amo il Grande Fratello

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato 09.07.10 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni si intrippano a masturbarsi mentalmente sull'immane folla che si è riversata ieri sul post di Grillo; è giusto, non è giusto, è serio o meno, le liste di proscrizione canore si o no, Woodstock 5 stelle è surreale, bisogna progettare azioni più mature...
Giovani, la vita è molto più semplice e bella, va vissuta nel migliore dei modi, cavalcando l'onda dei sentimenti e lasciandosi anche un po' andare quando ne è giunta l'ora.
Bene dicevano i vecchi, basta che c'è la salute...

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 09.07.10 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah ragione Nando da Roma bisogna andare a prenderci quello che è nostro. Formigoni e illegittimo,prenderlo e mandarlo via a calci nel culo.Il governo fà solo cose per salvare il premier ed isuoi lecchini OCCUPIAMO IL PARLAMENTO
facciamo valere la sovranita del popolo.
CACCIAMOLI VIA TUTTI STI CIALTRONI.

Mario Cominetti 09.07.10 08:26| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO RIGETTATO!!! COSA VI ASPETTAVATE?!?!?! "NON BISOGNA CONFONDERE LA LEGGE CON LA GIUSTIZIA".

francesco beccagutti 09.07.10 08:25| 
 |
Rispondi al commento

in merito al " gran rifiuto " delle star di casa nostra che hanno snobbato la proposta di Grillo ( eccetto Cristiano de Andrè ) mi piacerebbe conoscere le motivazioni di " alfieri della libertà in controtendenza " come Ligabue, Vasco, De Gregori, Venditti, Guccini il super anarchico ecc ecc...già anni fa mii puzzavano di businnesman travestiti da incantatori di serpenti. Forse con questo rifiuto lo hanno confermato...

fabrizio degasperis 09.07.10 08:14| 
 |
Rispondi al commento

ECCO PERCHÉ VUOLE IL BAVAGLIO

Le intercettazioni scoperchiano una "nuova P2" con Dell'Utri, Verdini e Carboni. E' il cuore segreto del Pdl che Berlusconi cerca di nascondere azzerando le indagini e annientando la libertà di stampa.
l presidente del Consiglio continua a ripetere che il ddl Alfano "è sacrosanto". E oggi, nella giornata di silenzio dei media italiani, è più facile capirne il motivo: la procura di Roma, grazie a intercettazioni telefoniche e ambientali, smaschera un'organizzazione segreta che interveniva per condizionare la politica, pilotare le decisioni della magistratura, teleguidare l'informazione, dirottare soldi e affari. Proprio come la loggia massonica di Licio Gelli di cui il premier ha fatto parte. La superlobby, per salvarlo dal processo Mills, voleva influire sulla Corte costituzionale perché non bocciasse il Lodo Alfano. Premeva sulla Corte d'appello di Milano per far riammettere la lista Formigoni alle elezioni regionali. Sosteneva la candidatura di Nicola Cosentino in Campania. Fondamentale il ruolo di Denis Verdini, da mesi sotto inchiesta per corruzione a Firenze, ma ancora oggi coordinatore nazionale del Popolo della libertà. Con la sua banca finanziava gli amici e tramite le sue società riceveva soldi da Carboni per l'affare dell'eolico.

mario l., bari Commentatore certificato 09.07.10 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe volevo vedere il video della causa promossa dal comitato 5 stelle contro Formigoni,
purtroppo l'audio è confusionato e non si riesce a capire nulla.
Quando mettete in video dei servizi non potete controllare un minimo della qualità.
Vederli e non poterli sentire risulta anche antipatico
Ciao Grazie Nino

Nino Apolloni 09.07.10 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Questo però significa che Berlusconi ha pienamente ragione quando dice che la magistratura ha in mano il potere di decidere quello che gli pare, anche di non applicare le leggi o di applicare quelle che gli pare e come gli pare.
Questo è molto pericoloso perchè ci troviamo davanti a una giustizia oltre che sommaria, pilotata e a pagamento.

Gianluigi M. Commentatore certificato 09.07.10 07:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bello! Se rimpiange Prodi, si rimpiange Visco!

Merda o cioccolato... Cioccolato volevate berlusconi!

volevate tremonti eccoli!

Prima fila per i signori che volevano essere miliardari senza sudare.

prima fila per i neoliberisti, invece di richi vediamo piccoli artigiani "impicati come mosche" stò lavorando in veneto e mi raccontano storie incredibili di mile fallimenti.

Visco era un "vampiro" perche faceva pagare gli evasori totali, prodi una mortadella, ma tremonti e buono e berlusconi bello.

Italia rialzati era il moto, più lavoro per tutti,

Invece solo leggi per lui
invece solo favori alle banche
invece solo assicurazioni piu care

Merda o cioccolato, cioccolato mangiateeeeee
che fa bene .... vi fa crescere mentalmente

ma per me mangiavate merda, intanto tutti noi lavoriamo lui si diverte e tutte sue imprese crescono più della cina.

I neoliberisti sono questi ma continuate a votare berlusconi dopo la sesta potrebbe esserci la settima basta che in due anni di sacrifici un altro governo sistema e eccoli loro nuovamente

democraticamente votati, basta che avete il digitale a casa e tutto e fatto.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 06:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per vivacizzere un po' la nostra torrida estate, voglio proporre a tutti gli amici del Blog un interessante quesito:
se aveste a disposizione una macchina del tempo, andando nel passato, con una pistola M.357, a chi sparereste volentieri?
Grazie per ogni risposta!

pinco pallino 09.07.10 06:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIDIAMARO

Berlusconi dichiara la manifestazione aquilana strumentalizzata da infiltrati
La polizia riconosce 2 autonomi
Gli altri 5000 erano lì per fare i bagni di sole!

(“Bagni di sole” riporta a Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, assassinati in Somalia mentre indagavano su un traffico internazionale di veleni, rifiuti tossici e radioattivi, che coinvolgeva imprenditori del Nord Italia. I veleni venivano scaricati nei Paesi poveri dell'Africa, dando tangenti e armi ai capi delle guerre locali. L’inchiesta parlamentare durò 2 anni condotta da Carlo Taormina, il quale concluse che i due assassinati non sapevano nulla di questi traffici ed erano andati in Somalia “per fare i bagni di sole”!
La commissione fu una emerita truffa della dx in cui la sx non si fece onore. Pur essendo la commissione un organo solo di indagine e non di polizia, Taormina ottenne l’applicazione di certe misure di polizia, per decisione addirittura di una minoranza della commissione, e ordinò perquisizioni illegali e intercettazioni anche telematiche per tempi lunghissimi, con grave attacco ai diritti della libertà individuale. Nessuno parlò in quei giorni di ‘privacy’, al contrario Taormina disse che “la brutalità dei numeri (cioè il voto di maggioranza) è qualcosa che cozza con l'esigenza dell'accertamento dei fatti”. Dichiarò dunque che pochi avevano il diritto di violare le libertà del cittadino pur di accertare i fatti. Oggi al contrario torna comodo esaltare la privacy contro i fatti con la legge-bavaglio.
Notiamo che prima abbiamo avvelenato l’Africa coi nostri rifiuti tossici, poi l’abbiamo piagata con le guerre interne regalando armi a capitribù o guerriglieri locali, poi ancora abbiamo privilegiato dittatori come Gheddafi e oggi se i disgraziati scappano e arrivano morenti in Italia li ricacciamo in quell’Inferno che abbiamo contribuito a costruire, senza nemmeno rispettare il diritto di asilo, mentre gli sciagurati leghisti si gloriano persino dei loro abomini)


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.07.10 06:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli aquilani che protestavano a Roma non hanno capito un cazzo. Per essere accolti a braccia aperte dal governo bisognerebbe avere un sostanzioso conto all'estero e una domanda per usufruire dello scudo fiscale con relativo sgravio fiscale.
Cioè vale a dire... devi essere molto simile a loro.

vito. farina Commentatore certificato 09.07.10 06:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi passa la voglia di fare qualcosa di legale per farmi sentire.

Vedo calpestati i miei diritti, manganellato chi cerca di farsi sentire... bo.

Quando qualcuno vorrà organizzare una bella rivolta armata mi contatti che sarò in prima linea.

Basta parole in questo Paese che abbiamo reso di m...a!

ps: non sono nè fascista nè comunista ma solo un cittadino che si è rotto il c...o di ingoiare m...a tutti i giorni.

Andrea Cusati, Garbagnate Milanese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 06:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di Formigoni vi dico BRAVI, andati avanti con la richiesta di destiuzione. Questi " nostri servitori" hanno bisogno di una sonora lezione di democrazia. Buon lavoro

vitale cominelli 09.07.10 05:47| 
 |
Rispondi al commento

schifo senza limite....!!! la vergogna delle vergogne!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 09.07.10 03:37| 
 |
Rispondi al commento

l'idea di woodstok in questo momento argentino è bellissima, così la smetteranno di dire che sei incazzoso con la bava alla bocca, IDEA STREPITOSA.
TROVIAMO I CORAGGIOSI MENESTRELLI ITALIANI....
:-))

chiocciola puntocom 09.07.10 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi sulla manovra
«Se non passa andiamo a casa»

A CASA?

FORSE VOLEVI DIRE AL CIMITERO......

COME MINIMO TI VERRANNO ADDOSSO 60 MILIONI DI STATUETTE ALLA TARTAGLIA......

Daniele G. 09.07.10 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Formigoni dimettiti

indio indio 09.07.10 02:05| 
 |
Rispondi al commento

NON CE LA FACCIO PIU!!!!!!!!!!!

sergio m., napoli Commentatore certificato 09.07.10 01:56| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/08/la-nuova-p2-di-denis-verdini-ecco-perche-b-non-vuole-il-bavaglio/38100/
La nuova P2.............iataliotti pecoroni

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 01:54| 
 |
Rispondi al commento


Berlusconi Reciclaggio Fininvest, Cocaina, Brasile


http://video.libero.it/app/play?id=85b50b142fbb3e95f17df3ab59c3b1b9

-----------------------------------------------
BERLUSCONI PUTTANE E COCAINA!!

http://www.youtube.com/watch?v=Gt_TWMwudwM

---------------------------------------------

Intercettazioni Berlusconi - D'Addario - al Premier vengono presentate le escort!

http://www.youtube.com/watch?v=pwXKkQGO84Q

----------------------------------------------

Intercettazione telefonica Saccà-Berlusconi

http://www.youtube.com/watch?v=_zWFKDPX6l4

----------------------------------------------

Berlusconi Saccà. la seconda telefonata

http://www.youtube.com/watch?v=JI-fgEWFwi0

---------------------------------------------

Intercettazione Tra Berlusconi e Dell'Utri SOTTOTITOLATA!!!

http://www.youtube.com/watch?v=G-kpAJ35On0

----------------------------------------------

Berlusconi e dell'utri e la mafia di marco travaglio

http://video.google.com/videoplay?docid=-5579831795584653#

----------------------------------------------

Berlusconi D'Addario: le registrazioni: "Aspettami nel lettone di Putin" (audio + trascrizioni)

http://www.youtube.com/watch?v=5I6w5T_vz98

----------------------------------------------


ORA AVETE CAPITO PERCHE' SI CHIAMA IL........ POPOLO DELLA LIBERTA'?

VIVA L'ITALIA!!!

RICORDO CHE IL FIGLIO DI BERLUSCONI HA RECENTEMENTE ACQUISTATO UNO YACHT DEL VALORE DI UNA MINI-FINANZIARIA DEL GOVERNO.......

DETTO DA TESTA D'ASFALTO: ITALIANI STRINGETE LE CINGHIE,(TUTTI MENO UNO.....)

ITALIANI TOGLIETEVI LA CINGHIA E DATEGLIELE.........

L'ORA E' FATTA!

Daniele G. 09.07.10 01:52| 
 |
Rispondi al commento

se il vento fischiava ora fischia più forte
le idee di rivolta non sono mai morte

mi pare di aver intravisto una contessa...

buonanotte a tutti

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Formigoni si deve dimettere perchè è fuori legge. Comunione e liberazione dei c....i suoi.Dino

dino romano 09.07.10 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Formigoni si deve dimettere perchè è fuori legge. Comunine e liberazione dei c....i suoi.Dino

dino romano 09.07.10 01:10| 
 |
Rispondi al commento

per la faccenda di formigoni, mi pare di aver letto qualcosa come, siccome la legge è stata fatta dopo che lui era stato eletto già due volte, e non potendo essere retroattiva, è come se lui fosse stato eletto adesso per la prima volta. insomma, una specie di verginità ricostruita. il che, parlando di formigoni, è plausibile.
ora io mi chiedo, perchè a me hanno decurtato la mia vecchia pensione in forza di una legge fatta adesso?
ma che la retroattività funziona solo per loro?
ma sai che "retro"attività bisognerebbe applicare a questi maiali?
o forse è meglio di no, può essere che ci pigliano pure gusto, limortaaaaaccciloro!!!

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

al premier,al governo,al parlamento e alla camera
VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

alfredo t., lucera Commentatore certificato 09.07.10 00:52| 
 |
Rispondi al commento

Certo che quando difende la Costituzione
Di Pietro è forte!
Che dite lo portiamo a WoodStock?

Alex Malpietro
°°°°°°°°°°°°°°°°° ..COME OSPITE D'ONORE !!

eppure ieri il primo post che avevo scritto era
una specie di presagio !!!!

IL WOODSTOCK TOCCA FARLO PER LA VITTORIA !!!
ALLORA SUL PALCO CI METTIAMO UNA BELLA

GHIGLIOTTINA NUOVA !!!!
telefonate a Parigi e ordinatela subito ...

ci portiamo direttamente IL NANO & COMPLICI come escrementi da depurare !!!!!
hai voglia ad affettare teste di cazzo !!!!

quella è l'unica festa !!!!
un vera FESTA per L'ITALIA INTERA!


bravi continuate pure formicazzo vaffanculo!!!!!

giovanni miceli, jesi Commentatore certificato 09.07.10 00:30| 
 |
Rispondi al commento

ECCO LE PAROLE DEL POPOLO DELLA RETE!!!!


SIAMO UNA COSA SOLA...


DIFFONDETE!


Berlusconi: augurio dalla Popolazione italiana

http://www.youtube.com/watch?v=1oIUL9QRdw0


Ecco il senso di WoodStock è proprio quello.

Mettere alla prova le Libertà che ci sono garantite dalla Costituzione.

E verificare se queste Libertà sono effettive o solo fittizie.
Sulla Carta, insomma.

Una verifica che va fatta spesso o almeno ogni tanto.

Bisogna stressare la Libertà...

Sono stato abbastanza chiaro?

Ora lo vado a mettere su WoodStock.

Saluti

Alex Malpietro () Commentatore certificato 09.07.10 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Domanda: L’idea del libro è che l’Italia di Berlusconi non è una dittatura né una democrazia, ma un sultanato.
Risposta: Ho deciso il titolo prima che uscissero le notizie sulle feste e le veline e ha fatto fortuna, nonostante alcuni sultani fossero più violenti di lui. Avevano brigate di nani acrobati che assassinavano i nemici. In tutti i casi è un regime di corte, un harem.

D: E in che cosa assomiglia a una dittatura?
R: Lui non è un dittatore del secolo XX perché non ha cambiato la Costituzione, nonostante abbia tentato di svuotarla di contenuto dall’interno per togliere potere al Parlamento. Ma gli italiani che lo votano dicono: “Siamo contentissimi con il nostro dittatore” Lo definisce l’idea di corte: fa quello che vuole, ottiene quello di cui ha bisogno, non distingue fra pubblico e privato, il piacere del potere lo gratifica. È a metà strada fra il dittatore e non. È il padrone all’antica, il gallo nel pollaio.

D: È rimasto stupito dall’uso dei vari harem?
R: No, il sultano fa quello che vuole e quello che gli piace. Sappiamo che le ragazze gli sono sempre piaciute. Fa parte del personaggio: il lusso, le grandi feste, le minorenni. Non ci sono prove, ma è assolutamente verosimile, coincide con il personaggio.

D: Veronica Lario ha parlato di “vergini offerte al drago”
R: È sua moglie, ed è logico pensare che ne sia al corrente. Da allora sta zitta. Lui ha molti e forti meccanismi di pressione. Il primo sono i figli. Se Veronica parla un’altra volta li può privare dell’eredità.

D: Crede che sia questa l’obiettivo di Berlusconi?
R: Adesso sarà più cauto ed attento. Continua ad avere l’appoggio popolare e a vincere le elezioni. Dice: “ Sono così e agli italiani piaccio come sono, non cambierò”. Per proteggersi approverà la legge che limita le intercettazioni a fini giudiziari, fatto gravissimo perché danneggia l’azione della polizia contro la mafia, però a lui non sono mai importati questi danni collaterali.

http://italiadallestero.info/archives/9730

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 09.07.10 00:22| 
 |
Rispondi al commento

....Ponderate riflessioni e considerazioni, nell'epoca Berlusconiana:

L'Italia,...Una "toilette" ("a ore" e per pochi !)
L'uomo..Un corrotto strumento di potere (a tempo!)
La donna...Un bel culo, vale più di due lauree !
(sempre!)
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 09.07.10 00:22| 
 |
Rispondi al commento

e magari anche nipoti

aldo, che fai ancora in giro?

liliana g., roma Commentatore certificato 09.07.10 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che quando difende la Costituzione
Di Pietro è forte!

Che dite lo portiamo a WoodStock?

ps:sta proprio in silenzio stampa

Alex Malpietro () Commentatore certificato 09.07.10 00:15| 
 |
Rispondi al commento

La normalissima mafia
Articolo di Giustizia, pubblicato mercoledì 30 giugno 2010 in Germania.

Marcello Dell’Utri viene condannato a 7 anni di reclusione e se ne rallegra

Uno show del genere al momento ce lo si può aspettare soltanto in Italia. L’uomo di fiducia di Berlusconi, Marcello Dell’Utri, viene condannato a 7 anni di carcere per aver aiutato la mafia e lui se ne rallegra. Con lui esulta anche la frangia politica berlusconiana ed esulta il telegiornale sul canale di Stato Rai Uno che non parla di “condanna” ma di “assoluzione dal più importante capo di imputazione”.

Paradossalmente qualcosa di vero nella menzogna propagandistica c’è. Cioè gli adulatori sorvolano sul fatto che Dell’Utri, secondo la sentenza, era l’uomo di congiunzione tra cosa nostra e l’impero Berlusconi. Ma il punto scottante, il capo d’accusa più pericoloso per il capo del governo italiano, è stato davvero fatto cadere. In ogni caso, asseriscono i pm, Berlusconi grazie all’aiuto di Dell’Utri, con la benedizione della mafia e proprio in stretto legame con essa, ha potuto compiere la sua discesa in politica.

Non era proprio mai successo che un tribunale italiano osasse addentrarsi nelle implicazioni tra politica romana e mafia. Anche testimoni chiave, sinora considerati affidabili, diventano improvvisamente inaffidabili non appena si parla dei collegamenti tra i boss e la Democrazia Cristiana di Giulio Andreotti prima, e di quelli con la Forza Italia di Silvio Berlusconi poi. Una tradizione che non vuole interrompere nemmeno il Tribunale di Palermo, che ha giudicato Dell’Utri.
Relativamente a ciò l’entusiasmo dell’uomo di fiducia di Berlusconi è comprensibile, ma rimane pur sempre un’oscenità. Danno invece per scontato che l’ amico della mafia Dell’Utri continui a rimanere parlamentare, e giudicano di secondaria importanza che un tribunale abbia riscontrato che il loro Presidente del Consiglio ha avuto, grazie a Dell’Utri, decenni di contatti con la mafia.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 09.07.10 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BELGIO
Bimba nuda nel pc del cardinale
"La foto è stata caricata in automatico"

...

il magistrato che si occupa dell'indagine, il pm Wim De Troy, potrebbe essere rimosso dall'inchiesta sui preti pedofili. Citando fonti interne al tribunale, il giornale sostiene che la procura generale avvierà lunedì prossimo, davanti alla competente camera delle accuse, la procedura per sollevare De Troy dall'incarico. Il caso, si fa notare, sarebbe senza precedenti in Belgio e si "metterebbe la museruola a un magistrato che pure è uscito dall'Università Cattolica di Lovanio".

http://www.repubblica.it/esteri/2010/07/08/news/belgio_bimba_nuda_nel_pc_del_cardinale-5477925/?ref=HREC1-4

I tentacoli della "manu longa" vaticana sono ovunque.
Tutto il mondo è paese, suo.

Toni Alamo 09.07.10 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL BLOG DI DI PIETRO STA A LUTTO !!!!
andatelo a vedere...fà 'mpressione !!!!
tutto buio ...e non si puo' scrivere niente !!!

AZZZZ!!!

- VIA LE TV DAL TRIBUNALE: niente riprese durante i processi senza il consenso di tutte le parti. Vietate anche le immagini dell’Aula. I cittadini, quindi, non potranno seguire in tv le fasi del dibattito.

- LA NORMA D’ADDARIO: sono vietate le registrazioni e le riprese senza l’autorizzazione preventiva dell’interessato. Per chi non è giornalista professionista è confermata la condanna a 4 anni di carcere per le riprese e le registrazioni “fraudolente”.

- WEB: i siti informatici sono equiparati ai giornali. I blogger hanno l'obbligo di rettifica in 48 ore. Questo sancirebbe la morte del giornalismo partecipativo e della diffusione delle notizie via web.

Diciamo ‘no’ a questo provvedimento scellerato e per manifestare la nostra indignazione alla cosiddetta ‘legge bavaglio’ oggi abbiamo aderito con convinzione alla giornata del silenzio, promossa dalla Fnsi.

http://www.antoniodipietro.it/9luglio2010/dipietro.html#*p2*

(o forse ho sbagliato a clikkare???)

Magic Lenin (☭ ☭ ☭ ☭ ☭), Roma Commentatore certificato 09.07.10 00:07| 
 |
Rispondi al commento

A proposito io porto la chitarra
per darvela in testa però cosi
ci fate il callo.
Tanto prima o poi ci manganelleranno tutti...

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 00:02| 
 |
Rispondi al commento

@Liliana
HO GIA' COMINCIATO A SCRIVERE IN ITALIANO

GUARDA!!

***

DIO VI AMA!

Commento in WoodStock di Marco:

ma io non amo lui.... io amo tutti quelli che stanno commentando e dando la loro partecipazione al cambiamento!
Marco Tacconi Commentatore certificato

***

E allora lo spiego anche a voi in Italiano.
A Marco l'ho già detto a WoodStock

Risposta:

Non hai capito.

Non vedi che mi manca il bollino giallo?

Mi hanno ucciso un paio di giorni fa degli stronzi di questo Blog.

Io sono morto mentre tu sei ancora vivo.

Io Dio l'ho visto. Tu no.

Come fai a dire che non lo ami se non lo hai mai visto?

Bella domanda vero?

Ciao

A tutte e tutti.

Alex Scantalmassi 08.07.10 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“IO CI METTO LA VOCE AL RESTO CI PENSATE VOI”
(L’uomo che sussurrava ai cavalli)

Silvio Berlusconi ha messo la sua voce allo spot per il turismo. Di Pietro, ci ha fatto un bel post con tanto di video.

Dopo il bonus per le vacanze inutili e fuori stagione della Brambilla, ci mancava questa ulteriore chicca.

‘O PAESE DO SOLE…O paese do mare…
Il paese dell’eroe…lo stalliere

^_^

Baci


IL TUTTO ALL'INSEGNA DEL SATANANO, IL GRANDE CORRUTTORE

kkk kkk Commentatore certificato 08.07.10 23:41| 
 |
Rispondi al commento

presa per il culo e presa in culo

nello giubini 08.07.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento

NON CE LA FACCIO PIU!!!!!
sergio m napoli 22-48
siamo in 2
NON CE LA FACCIAMO PIU!!!!
in attesa del del terzo..

ermanno . Commentatore certificato 08.07.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho voluto guardare appositamente i TG delle 20.00 di tutte le emittenti, risultato: Il nano malefico
in primo piano che va raccontando balle sul DDL sulle intercettazioni che bisogna avere il coraggio di votarla, col cazzo hanno una paura fottuta che non passa per questo fanno il diavolo in quattro barricandosi e minacciando tutto e tutti; truffe sull'eolico, hanno fatto i nomi di tutti tranne di VERDINI accusato di riciclaggio di denaro sporco della mafia inerente proprio all'eolico e mediante la sua banca; caso Formigoni non ne ha parlato assolutamente nessuno della sua carica incostituzionale; terremotati Dell'Aquila, per colpa di qualche infiltrato che ha istigato i poliziotti sono dovuti intervenire con i manganelli, Frustrati, bastonati e sbugiardati inutile in culo sempre al più debole.
Rai 2 delle 20.30 medesima schifezza. Avete visto alla fine del tg5 il giornalista che ha condotto il programma che non mi ricordo come si chiama che monologo si è sparato, ha difeso i due DDL intercettazione e bavaglio sull'informazione, devono essere approvate , le stesse minchiate pari passo che racconta il nano malefico , sicuramente è stato scritto di pugno dal nano MALEFICO. E' inaudito,assurdo, vergognoso, sconcertante, vomitevole è infamante come tutti gli leccano il culo a sto N.M. hanno tutti paura e tutti in qualche modo lo proteggono perchè vogliono entrare nelle grazie del N.M. Una volta quando ero molto più piccolo tutte le storie che ascoltavo o film che vedvo finivano sempre in lieto fine; l'amore prendeva il sopravvento, per amore vissero tutti felici e contenti, alla fine il BENE trionfa sempre sul male e così via. Di queste storie inizio a nutrire veramente forti dubbi, se milioni di persone brave,corrette ed oneste non riescono minimamante a scalfirlo a questo Nano Maledettamente Malefico chi può farlo? forse solo l'onnipotente.IL Nano e tutti quelli che gli leccano il culo sono la felce più felce che possano esistere,L'ITALIA è caduta in grande disgrazia

sebastiano s. Commentatore certificato 08.07.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento

@Liliana

Ho letto sotto un pò in ritardo.

Mi spiace se alcuni miei commenti non sono comprensibili a tutti tutti.

Apposta mi piace la musica, quella la dovremmo capire tutti.

E apposta sono per la Rivoluzione Liberal-Artistica

E' un'altra roba che possiamo comprendere tutti.

Il resto sono dettagli.

Di cui possiamo parlare benissimo in Lingua Italiana.

Con molto piacere.

Grazie
Ciao

Alex

Alex Malpietro () Commentatore certificato 08.07.10 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto cercando di venire a capo di questo quesito in merito alla sentenza del tribunale inerente il post in oggetto. Ma indipendentemente dalle motivazioni se i giudici,in merito alla sentenza del giugno 2004,non hanno tenuto conto di tale sentenza e quindi sono venuti meno nel principio essenziale del loro dovere istituzionale cioè quello di attenersi al codice civile o penale in base al tipo di processo,non possono essere a loro volta denunciati per aver infranto la legge ? E in tal caso che tipologia di denuncia andrebbe fatta contro i medesimi ?

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 08.07.10 23:32| 
 |
Rispondi al commento

fino a quando permetteremo a questi "INTOCCABILI" di rimanere tali e farla franca in tutto e per tutto?

A Clockwork Orange 08.07.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Coppa di calcio infantile “Fabio Di Celmo”

ROGER AGUILERA

I bambini della provincia di Las Tunas hanno posto il pallone in gioco e stanno effettuando la 3ª Coppa Infantile di Calcio Fabio Di Celmo, in felice coincidenza con il Mondiale che si svolge in Sudáfrica.

All’inaugurazione era presente Giustino, il padre del giovane Fabio, vittima di un attentato terrorista nell’hotel Copacabana, della capitale cubana, pianificato ed esguito per ordine del criminale e mercenario Luis Posada Carriles, il 4 settembre del 1997, riporta la AIN.

Gli incontri si stanno effettuando ora, approfittando delle vacanze scolastiche già inziate dei piccoli giocatori, di categoria 9 – 10 anni, provenienti da Amancio, Colombia, Manatí e Las Tunas, i municipi con il miglior disimpegno calcistico nel territorio.

Las Tunas è la zona più importante per il calcio nell’Isola e da qui sono usciti atleti come Ramón Núñez, Brígido Ochoa, William Benent, Pepito Verdecia e Pedro Fenton, ex integrantes della selezione nazionale.

Nello stadio Ángel López, scenario delle gare, si effettueranno le premiazioni.

(Traduzione Granma Int.)

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 08.07.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

il carrozzone va avanti da sè, dice la canzone. 1.000.000,00 euro al giorno ci costa! E, zitti, zitti, senza troppa pubblicità: la loro "ridicola" diminuzione di stipendio partirà dal 2013 ! (se partirà).Tanto, gli operai pagano per tutti, i vecchi non li mandiamo in pensione, silenziosamente, viscidamente aumentiamo ...le tasse! E noi, ce la spassiamo alla grande!! Forza Italiaoti continuate a fare gli idioti!!

emiliana carifi 08.07.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Parliamo di competizione mondiale, cosa pensate dell Italia in questo contesto, tra 5,10,20 anni?

Secondo me l`Iran ci supererà, in democrazia, economia e tecnologia.

Fate ancora la fila alla posta per pagare le bollette? quanti italiani sanno che cosè un twitter, i blog, internet?

L`Italia è un paese di vecchi e si invecchia sempre di piu!! La tomba è la prossima fermata.

Bjørn ., Europa Commentatore certificato 08.07.10 23:26| 
 |
Rispondi al commento

x arcibaldo della rovere
peppino.. peppino..
mi sei simpatico, ma hai scritto un commento del cazzo!!
saluti..

ermanno . Commentatore certificato 08.07.10 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Non finirà qui, vista l'evidente irregolarità di Formigo(glio)ni a ricoprire la sua carica attuale, una investitura illegittima che, nel nome della politica corrotta, sta contribueno alla distruzione di un paese che sembra inguaribilmente preda di una possessione maligna tale da indurre una buona parte dei sui cittadini ad una sottomissione erotica al fascino del male, alla fascinazione ad esempio delle carrire politiche sporche, delle mafie, della corsa spietata verso il potere che nelle vesti di oggi appaiono ai loro occhi molto fashion. Ecco perchè gli avvocati di Formigoni erano tutti abbronzati, perchè devono assumere sembianze falliche per ricordare a tutti di essere delle pericolose teste di cazzo, immagine che contrasta bene con la verginità dichiarata tempo fa dal loro assistito (che in realtà è una testa di cazzo mascherata). Sembra una recita carnevalesca di dementi senili invece è la realtà...

Marcello Contini 08.07.10 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Morto Lelio Luttazzi, il re dello swing.
Il cordoglio del mondo dello spettacolo.

In compenso Apicella gode di ottima salute.
Il cordoglio di miliardi di timpani nel mondo.

BUONASERA, SBULLONATO POPOLO!
(O BUONANOTTE?)


lav oro:

Lavare l'oro.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Chi gentilmente mi sa dire a che prezzo è stata venduta (anche) la "democrazia" a quella specie di essere psicopresidente dei consigli per gli acquisti...????? grazie anticipatamente...!!

Pierpaolo Riccio 08.07.10 23:18| 
 |
Rispondi al commento

DOVE SONO FINITI GLI ITALIANI ONESTI????

SE LO SIETE ADERITE!!!!

http://www.facebook.com/#!/group.php?gid=100664636653807&ref=mf

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.07.10 23:16| 
 |
Rispondi al commento

@@@ arcibaldo

Ragionamento a parer mio estremamente CRETINO ed anche ambiguo...

Prenditi un video degli aquilani...
Prenditi un video dei NO-Tav...
uno dei napoletani che combattono contro le discariche
uno di quelli della gente che combatte contro gli inceneritori...

insomma,puntini a parte, apriti un video qualsiasi registrato da gruppi che protestano e combattono per la giustizia e l'equità sociale, per l'ecologia,per il lavoro

eccetera...eccetera...

ascoltali con attenzione.

TUTTI parlano con le parole di Beppe e del Movimento 5 Stelle

Siamo una cosa sola, non due fratelli diversi, il dividi et impera qui non funziona

'mbecille!

ps.

è solo la mia personalissima opinione però


^_^


Ammazza quanta luce c'è qui.

Roba da Matti

Alex Scantalmassi 08.07.10 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carboni, risulta dalle intercettazioni, non solo voleva mettere le mani sull’eolico, ma si era riunito a casa di Denis Verdini in compagnia di Marcello Dell’Utri.

Obiettivo del vertice: avvicinare i giudici della Corte costituzionale e ottenere un voto favorevole al lodo Alfano. In cambio, avrebbero ottenuto la garanzia della candidatura del sottosegretario Nicola Cosentino accusato di camorra alla presidenza della regione Campania.

C’era anche un altro sottosegretario, Giacomo Caliendo, il vice di Alfano, l’uomo che oggi rappresenta il governo in commissione Giustizia della Camera dove si discute di intercettazioni e in commissione Affari costituzionali al Senato dove si dibatte di Lodo Alfano bis. (…)

L’ultimo degli arrestati è un oscuro ex assessore socialista, tal Arcangelo Martino. La memoria si mette in movimento e ti chiedi dove hai già sentito questo nome. Poi ti viene in mente: un’intervista al “Corriere” di un anno fa. In cui Martino rivelava di essere stato lui il tramite tra Berlusconi Benedetto Elio Letizia, il papà di Noemi: «Andavo a trovare Craxi al Raphael e in quell’occasione presentai Letizia a Berlusconi».

Se quello che sostengono i giudici è vero quella strana intervista, subito smentita da Bobo Craxi, oggi prende una luce diversa. Qualcosa di simile a un avvertimento.

E c’è qualcuno che ancora non ha capito a cosa serve la legge sulle intercettazioni. E il lodo Alfano costituzionalizzato.

(dal blog di Marco Damilano)

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/07/08/lavvertimento-a-b-noemi-il-bavaglio/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.07.10 23:06| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo so ..lo so che vi sembra impossibile

ma...DIO VI AMA!

Alex Scantalmassi 08.07.10 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=KTVCktg5HUg&feature=related

Tremate lo stesso / cacatevi addosso!

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 23:02| 
 |
Rispondi al commento

sono anni che vi provoco....non di certo quale serpenteggiante infiltrato....

sino alla nausea ho scritto "in 40 mila allo stadio e neanche in quattro dinanzi ad un ospedale ove si consuma malasanità e morte annunciata"

non ve ne è fregato un cazzo ...va bene così...

3.000 post per una "SCAMPAGNATA" che non serve ad un cazzo...come del resto tutti gli altri V-DAY
mentre i nostri fratelli aquilani beccavano umiliazioni...

voi ..musicisti da quattro soldi ...avete PEZZENTEGGIATO un intervento di piazza onde pubblicizzarvi ed uscire dal grigiore della vostra banalità...tutto all'emblema del MOVIMENTO !!!

voi vacanzieri da quattro soldi...avete caldeggiato una TRE GIORNI da pezzenti sudaticci ma ristorati da becero protagonismo di piazza...


voi sareste l'alternativa ? a cosa ?

ragazzi...fate concerti...urlate...inculatevi...gridate....ma sappiate che....

l'aria è amara.....non c'è lavoro....gli anziani si lasciano morire ..non hanno i soldi per le medicine....i giovani non hanno futuro....l'italia sta morendo.....e la CINA ne sta approfittando....

CAZZO...ma vi rendete conto ???

SUONATEVI STO FLAUTO ....STRONZI !!!!

tante energie ...tanti soldi...dovrebbero servire per organizzare CONGRESSI !!!!

non piazzate con quattro metallari e puttanelle svestite !!!!

svegliatevi....se possibile....

arcibaldo della rovere 08.07.10 23:00| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=ycTtkKNJwVU&feature=related


Un'ave, un padre e un gloria, pò fà cambià la storia (dal film La Tosca di L. Magni).wmv

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:57| 
 |
Rispondi al commento

chissa' se a mangiare yogurt e cetrioli si possa arrivare ad assomigliare al popolo greco ...magari!!!!

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 08.07.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento

ci vogliono prendere per sfinimento ed, in effetti, sento spesso le forze mancarmi. poi, non so da dove viene, una forza mi spinge a non arrendermi, come quella volta che stavo per finire sotto un camion e mi sono detta "no! non voglio morire così! devo farcela!" ecco, non so se voi vi siete mai trovati faccia a faccia con un tir, ma la sensazione che provo a vivere in questa realtà italiana è la stessa. e allora quella forza mi dice ancora no! non puoi morire così! non possiamo morire così!

Ivana Giordani 08.07.10 22:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=IbWK9wqG5h8&feature=related

Vanità di vanità

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:50| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo non siamo un popolo che fa rivoluzioni,
non siamo un popolo compatto e unito siamo un popolo senza disciplina senza meta senza orgoglio senza onore e senza palle, non avete ancora capito che questa gente (la casta) ha la faccia tosta come il cemento armato, ce solo una medicina contro questi bastardi,ed e la violenza mi dispiace dirlo ma se vogliamo essere sinceri e cosi, finche non avranno paura non cambiera niente.

bruno. p 08.07.10 22:50| 
 |
Rispondi al commento

NON CE LA FACCIO PIU!!!!!!!!!!!

sergio m., napoli Commentatore certificato 08.07.10 22:48| 
 |
Rispondi al commento

HO ribadito tante volte in comunicati di Travaglio e Beppe inlustrando pure i miei casi che ho avuto io, con la giustizia e in sintesi per un vaffanculo,ecc.Dicendo che LA LEGGE NON E UGUALE PER TUTTI...Be NON mi sono sbagliato per niente.
I Giudici sono tutti CORROTTI..quelli onesti si contano su un palmo di una mano.
In questo caso i giudici hanno avuto paura della propia famiglia e si sono venduti....NON sono riusciti a giustiziare una banale legge che è chiara.......hanno respinto tutto come se avessero paura.. questi giudici VIGLIACCHI....Ora non vedo l ora che spiegassero il perche...Voglio propio vedere in 15 giorni di tempo cosa si inventono.......Cari lettori non sarebbe ora di fare una bella rivoluzione???????Credo che dopo di questa se ci vogliamo salvare ci dobbiamo unire tutti e andare a linciarne qualcuno.....Io da solo non ce la potrei fare!Chi e daccordo risponda e io invio la mia email poi se siamo in milioni attacchiamo....oppure tacete per sempre.

Roby venturi 08.07.10 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Be mi pare pure giusto che la mafia si sposti anche un po al nord. Ma di che cosa vi meravigliate, they are doing it in italian way, what`s the problem? What to Do if You Don't Like the mother fuckers? he he he
REVOLUTION! REVOLUTION! REVOLUTION! REVOLUTION! REVOLUTION! REVOLUTION! REVOLUTION! REVOLUTION! REVOLUTION! REVOLUTION! REVOLUTION!

Bjørn ., Europa Commentatore certificato 08.07.10 22:45| 
 |
Rispondi al commento

DIO VI AMA!

Alex Scantalmassi 08.07.10 22:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.blogeko.it/2010/inciucio-atomico-umberto-veronesi-pd-verso-la-presidenza-dellagenzia-nucleare/

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 08.07.10 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Così, solo per curiosità: a voi è mai capitato di acquistare una magnifica tenuta in Sardegna da un faccendiere coinvolto nei più oscuri misteri italiani, dall'omicidio Calvi al sequestro Moro, dai piani eversivi di Licio Gelli fino al caso Orlandi, passando per le banche vaticane e molto altro, insomma, da uno condannato in via definitiva per il fallimento del Banco Ambrosiano, da uno finito di nuovo in carcere per riciclaggio e perchè voleva condizionare gli organi costituzionali, da uno probabilmente legato alla Mafia, alla Banda della Magliana e alla Massoneria Deviata P2?


No, perchè a Silvio Berlusconi è successo, parliamo di Villa Certosa, parliamo di un certo Flavio Carboni.

http://nonleggerlo.blogspot.com/2010/07/magari-puo-succedere.html

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo statuto dell’Agenzia per la sicurezza nucleare è stato pubblicato stamattina, circola con insistenza il nome di Umberto Veronesi, senatore Pd, quale suo presidente.
Inciucio atomico, insomma, fra il Governo e principale partito che si definisce di opposizione.

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 08.07.10 22:38| 
 |
Rispondi al commento

ma siete sicuri di quello che avete scritto?
perchè tutto ciò mi sembra assurdo!
Voi dite che un presidente in una regione amministrativa Italiana nn può essere eltto per più di due mandati consecutivi, giusto? E Formigoni è al quarto?
Ma i signori giudici che cosa mai potranno scrivere nella sentenza di rigetto del Vostro ricorso?
Non voglio darvi dei bugiardi, ma nn posso credere che in Italia possa accadere tutto questo!!!
Cazzo faccio parte delle forze dell'ordine e ne vedo di tutti i colori ma anche questa poi...
BASTA!!!!!!!!

leonardo l., reggio emilia Commentatore certificato 08.07.10 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che schifo di paese!! questi stronzi manipolano la legge a loro piacimento.....ci voleva tanto a dire" formigò leveti dalle palle! hai violato la legge, e mò paghi pure na multa.
sono quasi tutti venduti,sudditi,....dico quasi xchè spero che almeno 1 dico 1 non corrotto ci sia.
resta il fatto che chi lo piglia nel diddietro siamo sempre noi! e vaaaai di vasellinaaaa!!!!

fabio fabbiani 08.07.10 22:37| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA E' UNA BANDA,UN COMITATO DI AFFARI
Se ne strafottono delle leggi(Furmigun),vogliono influire sui vari organi di controllo(Corte),si fanno le leggi ad hoc per sfuggire all'arresto dopo i ladrocini.
I Puttanoni moralmente danno dei punti a questi loschi individui.
Meglio che Bersani faccia un giro in Europa,e racconti cosa sta succedendo in questo paese africano,senno' la Merkel crede che siamo governati da un simpatico zuzzerellone che fa le corna e cucu'.

made in italy Commentatore certificato 08.07.10 22:37| 
 |
Rispondi al commento

===== Analisi del post: 06-luglio-2010 = Maledetti, non vi pensionerò
(effettuata: 08-07-2010 22:25)

695 = numero totale commenti indicato sul blog
681 = numero commenti da me conteggiati (392 commenti principali, 289 sottocommenti)
97.99% = percentuale commenti conteggiati rispetto al numero commenti indicati sul blog
276 = numero nick unici presenti (hanno immesso almeno un commento)
13 = numero di nick che hanno immesso almeno 10 commenti
218 = numero di commenti complessivi immessi dai nick precedenti
====> 4.71% di nick hanno prodotto il 32.01% dei commenti

Lista dei nick in ordine decrescente di commenti prodotti. Viene riportato il numero complessivo di commenti e tra parentesi i commenti principali:

1. umberto c., alba = 26 (6)
2. cettina. .., isola = 25 (13)
3. liliana g., roma = 25 (4)
4. Grassi M. = 21 (3)
5. prete pedofilo = 19 (6)
6. viviana v., Bologna = 17 (13)
7. francesco sinatra = 15 (8)
8. Magic Lenin (? ? ? ? ?), Roma = 14 (3)
9. mario l., bari = 12 (12)
10. oreste mori, la spezia = 12 (7)
11. Josef Dzugashvili (stalin) = 11 (3)
12. Gian Franco Dominijanni ( domini) = 11 (3)
13. Eduardo Dumas ( edu latino), milan = 10 (3)

14. Donato S., Vienna = 9 (3)
15. francesco folchi, roma = 9 (4)
16. Lalla M., Arezzo = 8 (3)
17. Aldo F., napoli = 8 (3)
18. Gieseppe R. = 8 (5)
19. Franco F. = 8 (4)
20. Alex Belpasso = 7 (5)
21. Francesco Torino, Torino = 6 (3)
22. bruno pirozzi, napoli = 6 (4)
23. manuela bellandi = 6 (2)
24. anib rome = 6 (2)
25. Ugo D., Nice = 5 (5)
26. Girasole di Giugno = 5 (0)
27. robert langdon = 5 (5)
28. Firmino F., Roma = 5 (2)
29. al casula, cagliari = 5 (5)
30. sandro c., altrove = 5 (0)
31. Alex Malpietro () = 5 (5)
32. silvanetta* . = 5 (4)
33. Walter C. = 5 (2)
34. il Mandi = 5 (1)
35. psichiatria. 1 = 5 (4)
.....

carmine d4 Commentatore certificato 08.07.10 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più che presentare appello, dovremmo cominciare a presentare una lunghissima serie di calci nel c...lo a questa interminabile teoria di delinquenti ignoranti e spudorati.

marinella andrizzi 08.07.10 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo avere il coraggio di dirlo:
tutti i morti per la libertà,i partigiani, i magistrati uccisi, tutte le lotte,gli intellettuali e cittadini assassinati, tutte le persone che hanno fatto sacrificio della loro vita per questo paese, tutto questo è finito con somma indifferenza di gran parte degli italiani,la parte decisiva, nel cesso.
Sono morti per un paese migliore e ci ritroviamo questo.
Ma se non siamo, e non lo siamo, in una democrazia, se tutte le regole di convivenza civile sono saltate per essere affossate dalle regole del più forte e del più prepotente, forse e mi dispiace dirlo, forse tutta la buona volontà e la passione di Beppe e di altri non basteranno per vedere la luce. Forse stiamo camminando in una strada senza uscita. Forse stiamo arrivando al punto in cui se giochi secondo le regole e le leggi muori e per far rinascere questo paese devi inevitabilmente metterti fuori dalle regole. Perchè se ci hanno espropriato di tutte le possibilità di farci valere in maniera civile, se ci hanno,pezzo dopo pezzo tolto tutte le libertà, che cosa ci resta da fare ?

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.07.10 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Almeno in una classifica l'Italia sale: peccato sia quella delle tasse.

mario l., bari Commentatore certificato 08.07.10 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Oppure:

E se levi berlusconi...chi ce metti??????

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Oppure:

A..Paolo hai rotto er ca@@o sempre a parla de politica e GRILLO, che ca@@o me ne frega a me....

ME SE STANNO A PORTA VIA LA ROMA(calcio)

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cinque lettere di dimissioni in due mesi ad iniziare da fine 2009 da parte di altrettanti membri del vecchio Cda, la situazione è precipitata e l'importante Ente che gestisce un ingentissimo patrimonio immobiliare nonché il Gran Premio di Monza è di fatto decapitato. Fin qui sarebbe una situazione ancora abbastanza "normale" sebbene si parli di intrighi e sospetti. Ma il bubbone esplode definitivamente quando a metter mani sul potente e ricco Ente sono i soliti berluscones, che ormai sembrano aver rotto definitivamente gli argini del comune senso del pudore. In fondo, se festeggiano una condanna a 7 anni per mafia del numero 2 di Berlusconi, cos'altro può fermarli?

Ed ecco che la patata bollente viene presa in mano dal Ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, la quale è all'opera per commissariare l'Ente e formare il nuovo Cda. E indovinate quali sono, tra gli altri, i nomi in gioco?

Il Commissario Straordinario già nominato è Massimiliano Ermolli (38 anni), figlio di Bruno Ermolli detto "er duro", uno degli uomini più vicini al premier Berlusconi nonché uno dei consulenti incaricati dal premier di seguire il dossier Alitalia. Tra gli altri nomi sul tavolo ci sono poi Geronimo La Russa (figlio del ministro della Difesa Ignazio) e Eros Maggioni. Quest'ultimo è nientemeno che il compagno della stessa Michela Vittoria Brambilla.

Scelte mirate, certamente, frutto di una selezione durissima e della più limpida meritocrazia. Senza dubbio.

Anche se le elezioni si terranno il 22 luglio, saranno Ermolli, Maggioni e La Russa a governare l'Aci.

mario l., bari Commentatore certificato 08.07.10 22:28| 
 |
Rispondi al commento

domanda :

" perchè il popolo 'viola' (che porta pure jella)
non ha mai preso manganellate "

...anche i grillini...nei Vday ancora non le hanno prese !

perchè ?

- invece terremotati, lavoratori in genere, e persino deputati della Repubblica eletti dal popolo democraticamente prendono BOTTE !!!!

la risposta sta nel mini post del Beppe, lo dice lui stesso....

"""
La manifestazione era autorizzata, ma gli operai non si sono fermati nel punto prestabilito. Qual è il punto prestabilito per la fine della democrazia? """

QUALE E' IL PUNTO PRESTABILITO PER LA FINE DELLA DEMOCRAZIA ? ...

E' QUELLO OLTRE CUI C'E' LA RABBIA POPOLARE CHE
NON SI FERMERA' DINANZI A QUALSIASI MANGANELLO!

però , ATTREZZATI...E MUNITI DELLE STESSE "ARMI"
anche maschere antigas !!! (importante)

OKKIO !


Leggo i commenti e rifletto sul fatto che dopo anni di PASSAPAROLA non avete ancora imparato nulla da Marco Travaglio.

Prima di qualsiasi commento è necessario leggere le motivazioni con cui la corte giustifica le proprie scelte.

Una volta appurate le motivazioni, l'avvocato potrà organizzare l'appello in modo più circostanziato ed è allora che potremo avere qualche speranza di ristabilire la giustizia in Lombardia.

Nel frattempo, i soliti giornali parlano di non retroattività della norma...vabbè...qualcosa dovevano scrivere...

La cosa che dovremmo discutere qui, è se è lecito che la difesa di Formigoni sia pagata dalla regione Lombardia e quindi da tutti i contribuenti.

Io non vivo in Lombardia, forse è un' usanza meneghina ^_^ ...in toscana la regione non MI fornirebbe MAI un POOL di avvocati per difendermi da una causa o affini.

Che culo che hanno i Lombardi!

^_^

Oppure qualcuno è più cittadino di altri???


O questa:

-" lui ha capito che con la pubblicità si fanno soldi.-"

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:26| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.07.10 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Sentite questa è favolosa:


-"berluscon-" da lavoro a tanti,pensa che da lavoro a 10 giardinieri per casa sua...-"

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace ma d'altronde questo era il primo round ed era prevedibile, secondo me non bisogna mollare, teneteci informati, abbiamo la rete e sicuramente un po' spazio lo si troverà nel Fatto Quotidiano.
Bravi, coraggio.
Un abbraccio,
Enrico

Enrico Bernardi 08.07.10 22:23| 
 |
Rispondi al commento

GRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH

che rabbia ogni dì mi arrabbio con qualcuno che ancora dice:


-"tra i TERREMOTATI cerano i no global...ecco perche la polizia.......-"

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:22| 
 |
Rispondi al commento

a LILIANA G., ROMA.

ciao lilià...

si,si...

ho letto tutto...

ogni tanto vado a spulciare qualche post degli amici "del bar"...

e c'ho trovato il tuo...

che dire...

c'hai abbastanza preso...

ho un lavoro relativamente sicuro e prospettive di una famiglia mia...

al momento ho troppo da perdere...

o forse la penso solo così perché ho paura dell'arrivo del "temporale"...

non so...

tu mi hai detto che la tua generazione ha combattuto molto per avere le certezze che la mia generazione ha...

non so...

alla fine ogni generazione é figlia della precedente...

e non mi sembra che le prospettive della mia siano tanto "rosee"...

non é che ci abbiate lasciato una grande Italia...

comunque rimangono due pareri troppo discordanti i nostri...

forse a causa delle diverse generazioni...

ma io rispetto sempre ciò che dici...

ciao "filosofa"...

(come ami definirti)

oppure...

scrittrice col cuore...

(come piace a me)

umberto c., alba Commentatore certificato 08.07.10 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mhhhhhhh

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono ancora agganciato al carro del lavoro...banca...fine mese...ecc..ecc..

Mah !! se un dì accadrà che andrò a far parte dei 18 milioni di disoccupati....

NON STARò di certo tranquillo.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Rivoluzione;
Popolo,
Uno tutti tanti;

Ma che caspita diciamo??????

SE OGNI VOLTA CHE GRILLO O ALTRI CHIAMANO ALL'ADUNATA si rimane in branda !!!!

??????????????????????????????

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 08.07.10 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo, anche a seguito del prevedibile silenzio mediatico, me l'aspettavo.
Questa sentenza è solo uno degli aspetti di quello che da anni è un regime a tutti gli effetti. Inutile ripeterlo qui.

In appello bisogna organizzare sit-in e quant'altro per impedire che la corte possa promulgare l'ennesima ingiustizia sotto silenzio!

Giuseppe L., Milano Commentatore certificato 08.07.10 22:11| 
 |
Rispondi al commento

"Appalti eolico: Gip, tentarono di influire su lodo Alfano" da ANSA...
BASTA! LA DEMOCRAZIA E' ANDATA A FARSI FRIGGERE!
BISOGNA FARE UNA RETATA A PALAZZO D'ADDARIO (GIA' CHIGI),portare via il governo con le battone e i trans.....fra poco il Colle, penso ,avra' il suo bel da fare,nonostante il periodo vacanziero...ogni di' che Dio comanda,e' un botto sempre piu' grande,come ai fuochi artificiali.
ME LA GODO : A VEDERE TUTTE QUELLE FACCE DA CULO CHE HANNO VOTATO LEGA E PDL,IL GOVERNO E' ORMAI CHIARO UNA BANDA LARGA.

made in italy Commentatore certificato 08.07.10 22:11| 
 |
Rispondi al commento

sono lombarda, e mi si gonfiano le vene del collo dalla rabbia....ma è così semplice...se la legge dice che via dopo due mandati, con quale diritto ne fa 4 ? In virtù di quale potere sovra-istituzionale si permette di violare la legge? Sorretto da chissà quali imperi, preti, palazzinari, nani, trote...

six six Commentatore certificato 08.07.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento

On. Barbato (IdV) picchiato perché parla in... parlamento.

Riceve un pugno da "qualcuno", poi viene portato in ospedale.

Ho trovato solo immagini censurate.
http://www.youtube.com/watch?v=gchp7yYnx2s
F. Masciullo, daGrottaglie.

TRANQUILLO MARASCILO ADESSO CE LA LEGGE,MAI SCITTA, CHE LA OPPOSIZIONE,QUEL POCO CHE SI VEDE, SI MANGANELLA DIRETTAMENTE ALLA FONTE OSSIA ALLA CAMERA E AL SENATO!

mario l., bari Commentatore certificato 08.07.10 22:02| 
 |
Rispondi al commento

TARALLUCCI E VINO

E' davvero divertente e anche interessante,
da un punto di vista statistico, come, non appena si riprendono argomenti seri, tutti gli entusiasmi si raffreddino.

Dai, su, digiaamoooloooo!
E lo dico a costo di apparire impopolare, anche perchè non ho mai avuto problemi ad andare
"in direzione ostinata e contraria".

Ultimamente il blog languiva.
A scrivere, più o meno i soliti.
Tutti gli altri a leggere con le manine rattrappite, senza commentare.

Ieri, appena si è parlato di "divertirsi"
si è verificato un fenomeno incredibileeeee!
Un entusiasmo incontenibile.
Tutti si sono accorti che esiste il blog e....udite, udite... ci si può perfino scrivere!
"Io ci sarò, Beppe sei grande, perchè non inviti Tizio, Caio e Sempronio!"

Il pestaggio dei manifestanti dell'Aquila è passato quasi inosservato, ed è un fatto gravissimo.

Oggi ero curiosissima di vedere cosa sarebbe successo, una volta tornati a bomba.

E, appena aperto il blog, mi è sfuggito un sorriso un pò amaro. I commenti calati a picco e a scrivere i soliti noti.

Come volevasi dimostrare.

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.07.10 21:56| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ultimo rapporto Istat conferma che nel primo trimestre del 2010 il reddito disponibile è diminuito del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2009.
Il potere d'acquisto delle famiglie italiane diminuisce (-1,6% in un anno). E con esso anche il risparmio, che ha toccato il valore più basso dal 1999 ad oggi (il peggiore di sempre, probabilmente, considerato che non esistono serie storiche prima del '99).
Mentre l'Istat gela le famiglie italiane con l'ennesimo bollettino sull'economia del Paese, il Presidente del Consiglio presta la sua voce per lo spot sul turismo in Italia.
Suadentemente Berlusconi parla dell'Italia come "un Paese unico, fatto di cielo, di sole e di mare, ma anche di storia, di cultura e di arte”.
Un Paese “straordinario che devi ancora scoprire". Tutto vero, ed in tutti i sensi. Anche il retroscena delle stragi del ‘92 infatti è ancora tutto da scoprire, come ironizzano i video e le vignette che stanno proliferando in Rete.
Lo spot della Brambilla è in realtà il "déjà vù" di un intervento di Berlusconi al Parlamento europeo del 2003. Intervento a cui replicò degnamente Schultz, europarlamentare tedesco. In quell’occasione l’Italia fu coperta di vergogna.
--------------------------------------------------

Berlusconi parla dell'Italia come "un Paese unico, fatto di cielo, di sole e di mare, ma anche di storia, di cultura e di arte”.
TUTTE BELLEZZE NATURALI O EREDITATE, BELLEZZE CHE TU BERLUSCONI CON LA TUA POLITICA SCELLERATA STAI AFFOSSANDO AGLI OCCHI DEL MONDO INTERO!
IL CIELO IL SOLE IL MARE LE BELLEZZE ARTISTICHE NON LE HAI CERTO FATTE TU E QUEI 4 PIDOCCHIOSI DEL TUO GOVERNO....ANZI!
IN QUANTO ALLA STORIA QUELLA L'HAI BUTTATA NELLA MERDA SOLO PERCHè APRI BOCCA!!!

mario l., bari Commentatore certificato 08.07.10 21:53| 
 |
Rispondi al commento

avvocati abbronzati? :/

monachella nera 08.07.10 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Me l'aspettavo. Essendo coinvolti sia quelli del PDL che del PDmenoL (Formigoni + Errani) i giudici non se la sono sentita di accogliere il ricorso che avrebbe avuto effetti politici dirompenti in quanto si sarebbero dovute rifare le elezioni e quindi, in questo clima che c'è in Italia antistato di diritto, gli stessi giudici sarebbero stati oggetto di un linciaggio assoluto bypartisan. Non vogliono prendersi sta bega.Chi glielo fa fare, anche loro sono uomini come tutti noi. Certo avrebbe trionfato la legge, ma di fronte alla politica essa muore. La storia lo dice. Le motivazioni saranno interpretazioni barocche delle norme per fargli dire il contrario di quello che dicono, oppure inventeranno direttamente delle norme nuove.
E' inutile ragazzi: i politici possono essere battuti solo politicamente. Non serve a nulla affidarsi alla legge.
Per questo dobbiamo decidere se fare politica sul serio e scalzarli, anche con alleanze coi partiti a noi più vicini nelle battaglie, oppure urlare all'aria e basta nel blog.

angelo divi 08.07.10 21:43| 
 |
Rispondi al commento

CONSIGLI PER L'AGGIORNAMENTO...

Vista la fatiscenza dell'attuale parco auto a disposizione delle autorità governative si consiglia il rinnovo.

A tale uopo si propone il seguente modello: Mercedes CL 2010.

Certi che tale scelta possa giovare all'immagine di chi occupa tale gioiello della tecnologia automobilistica si elencano di seguito alcune caratteristiche salienti.

Motori: V8 e V12
Potenze: da 435 a 621 Cv
Dotazione: lusso profuso e tecnologia ricercata con sistema di controllo dell'assetto in caso di colpi di vento laterali, in particolar modo quelli provenienti dalla direzione più antipatica.

DELLE AUTO BLU.

By Gian Franco Dominijanni


LA RIVOLUZIONE è SOLO UN FATTORE DI CERVELLO!

avvocati-azzeccagarbugli...vari
giudici ...toghe comprate e in vendita ..varie

ma de che cazzo stamo a parlà !?

le cose sono due :
1. farsi un RADUNO HIPPY E DASSE ALL'ERBA!!!!
(immane aderenza in massa !!!! me cojoni!!!)

2. RIVOLUZIONE ...STUDIATA & PENSATA PER DRITTO!
anche rischiando il "golpe" che tanto spaventa 'sti borghesi incancreniti con la corruzione e il benessere da decenni !!!
(naturalmente le adesioni scarseggiano...!!!)

ALLORA VIVA LA FICA, E LE CANNE !!!!

no , grillini!!??

ps.
ma sul serio: quale "generale" dovrebbe prendervi
in considerazione ? in base a cosa ?
IL CUORE ROSSO L'AVRANNO ANCHE LORO...o...almeno l'amore per una Patria , ma non lo potrebbero mettere mai al servizio di un MoVimento
così eterogeneo-sbandato !!! ci serve una compattezza di idee senza deragliare in "strunzate"!!


Il dito medio offende come un vaffa…, parola della Cassazione

Alzare il dito medio contro qualcuno equivale a un’offesa a parole.
La Cassazione infatti ha condannato una donna, rea di aver mostrato il dito al marito da cui era separata, dopo averlo incrociato con la macchina. […]


http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/cassazione-parolacce-gestacci-cassazione-462607/

*****

La stessa cassazione con sentenza 27966 aveva decretato che il "vaffa" fa parte del linguaggio comune e non è più un'offesa.

Anche se non in tutti i casi.

Ad esempio se viene pronunciata nei confronti di un vigile che dà una multa assume carattere di spregio.

Tutt’altro se avviene tra "pari", vale a dire nel discorso che si svolge tra soggetti in posizione di parità, come nel caso sovraesposto.

E’ difficile conciliare queste due sentenze, fanno a botte a vicenda.


silvanetta* . Commentatore certificato 08.07.10 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Formigoni, Vent'anni di potere ininterrotto, pressoché assoluto

parla della sentenza anche Piero RICCA sul suo blog

p.s.

pende ricorso anche su Vasco Errani
così evitiamo i soliti commenti un po' acidelli

Paola Bassi Commentatore certificato 08.07.10 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milano: Brancher si dimette e decide di farsi processare.
Berlusconi: "Potessi, lo farei anch'io. Ma la legge me lo impedisce."

vito. farina Commentatore certificato 08.07.10 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABUSO DI POTERE
il reato mi pare quello più azzeccato!

(anche ABUSO DI PAZIENZA andrebbe bene
ma non è stato ancora codificato)

comunque bravo CRIMI in ogni caso

se stessi a Milano e avessi bisogno di un avvocato chiederei del suo (Berti)
l'unico avvocato che io ricordi a memoria
(anche personale) che guarda dritto in faccia
mentre spiega e riesce perfino a farti un sorriso direi sincero

Paola Bassi Commentatore certificato 08.07.10 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Comunque il sistema è troppo marcio, fino al midollo.
Mi convinco sempre di più che questi metodi soft e legali non portino a nulla.

S S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.07.10 21:11|