Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Giorgio Ambrosoli non si è voltato dall'altra parte


intervista_Ambrosoli.jpg
Una sera di luglio di 31 anni fa. Un portone di Milano. Un sicario chiede a un uomo che rincasa dopo una serata tra amici: "E' lei Giorgio Ambrosoli?". Si scusa ed esplode quattro colpi di 357 Magnum. William Joseph Aricò, l'omicida inviato da Sindona aveva forse di Ambrosoli maggiore rispetto delle autorità pubbliche, nessuna delle quali presenziò ai suoi funerali, ad eccezione della Banca d'Italia. Oggi, 11 luglio 2010, voglio ricordare ancora una volta un eroe, un caso rarissimo di onestà e di coscienza civile. Un signore che sapeva di dover morire per quello che faceva. Ambrosoli indagava attraverso Sindona, il "Salvatore della lira" del prescritto per mafia Andreotti, sulle fondamenta marce della Repubblica Italiana, dalla P2, allo IOR, alla mafia e ai suoi collegamenti con i partiti. Nulla è cambiato da allora e ogni volta ci si pone la stessa domanda: "Ne valeva la pena?". Quanto costa voltarci dall'altra parte?

Intervista a Umberto Ambrosoli nel trentennale della morte del padre

11 Lug 2010, 16:12 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ambrosoli aveva i Coglioni!!l'italietta e gli italioti no!

andrea c., varese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.07.10 19:15| 
 |
Rispondi al commento

QUELLO CHE STA ACCADENDO IN ITALIA OGGI, E’ GIA ACCADUTO IN FRANCIA NEANCHE TANTO TEMPO FA. TANTI SACRIFICI E TASSE SCONSIDERATE A CHI PRODUCE RICCHEZZA,… SACRIFICI AGLI ARTIGIANI, INDUSTRIALI OPERAI IMPIEGATI ECC.
AI NOBILI FESTE E DIVERTIMENTI e TUTTO GRATIS.
A CHI PRODUCE E LAVORA, TASSE FINO AL 73.50 % ED E’ UNA VERGOGNA SE PENSIAMO CHE NON ABBIAMO I SERVIZI ESSENZIALI ALMENO COME I PAESI DELL’EUROPA DEL NORD….
I POLITICI TUTTI, DAI SINDACI….. AL PRESIDENTE DELLA RESPUBBLICA, NESSUNA RINUNCIA, TUTTO GRATIS E TUTTI CON LE SCORTE E LE AUTO BLUE CORAZZATE……MA DI CHI HANNO PAURA? DEL POPOLO……
MA SE PAGHIAMO E BASTA, PAGHIAMO E TESTA BASSA MA CHE PAURE AVETE….????
....LA RIVOLUZIONE FRANCESE PERO’ DOPO LA TESTA BASSA, HA SISTEMATO I NOBILI.
ORA IN ITALIA, BISOGNA SISTEMARE, AL PIU’ PRESTO, E NELLA STESSA MANIERA CHE I FRANCESI SI SONO LIBERATI DEI NOBILI: POLITICANTI, BANCHIERI, SINDACALISTI, DIRIGENTI PUBBLICI TIPO POGGIOLINI, ECC. ECC. NON DOBBIAMO PERDERE TEMPO.
VIVE ORMAI DI POLITICA, PERCIO’ DEL NOSTRO REDDITO DEL NOSTRO SUDORE DEL SANGUE DEI NOSTRI FIGLI, PIU’ DEL 22% DELLA POPOLAZIONE ITALIANA.
QUANDO I NOSTRI POLITICI AFFAMANO IL POPOLO, GLI INDUSTRIALI, GLI ARTIGIANI ECC. ECC. PER SALVARE LE BANCHE, ED I CITTADINI INVECE PERDONO LE LORO CASE, LE LORO AZIENDE, IL LAVORO E L’ONORE, PER GLI SPORCHI GIOCHI DEI BANCHIERI EBREI, DEI POLITICI CORROTTI, DEI FUNZIONARI DELLO STATO CHE SI ARRICHISCONO TROPPO……..E’ GIUNTA L’ORA……
LA STORIA CI DARA’ RAGIONE……
GHIGLIOTTINE IN TUTTE LE PIAZZE, GHIGLIOTTINE IN TUTTE LE VIE, GHIGLIOTTINE AL LAVORO….
WWWW. LE GHIGLIOTTINE, WWWW IL POPOLO FRANCESE, WWWW LA RIVOLUZIONE FASCISTA, WWW LA RIVOLUZIONE CUBANA, WWW LA RIVOLUZIONE RUSSA, WWW LA RIVOLUZIONE CINESE……ECC. ECC.

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 12.07.10 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Come non sprecare la Precarietà di un Precario...
http://unbeinger.wordpress.com/2010/07/12/come-non-sprecare-la-precarieta-di-un-precario/

Unbeinger A. Commentatore certificato 12.07.10 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Non m'interessa la storia ufficiale,
quella che si impara sui libri a memoria,
ma il racconto di chi non ha lasciato traccia.

M'interessa la storia delle connivenze,
delle intese taciute che hanno manovrato
i crimini di questo Paese.

M'interessa la storia che non verrà mai divulgata,
la trama dei gesti, di pensieri irrisolti,
di sguardi che non si sono voltati.

Soprattutto

m'interessa la storia di chi ha celebrato il proprio coraggio
consumandosi in ruoli minori e senza testimonianza
che ci rammentano l'esiguità del nostro sapere.

Viviamo di volti, ferite e ragioni
e ci componiamo su questa Terra
come oscuri frammenti di un dramma.

L'eroe più triste non è quello privo di gloria
ma colui che non si spende
e non si riconosce nella propria leggenda.

G.V.
http://danzateonline.blogspot.com/2009/05/frammenti-di-un-dramma.html

Giorgia V. 12.07.10 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Peppe Grillo e cari amici,
credo che il caso Ambrosoli rappresenti l'apoteosi del contrasto tra l'interesse di pochi "amici degli amici" e l'interesse della maggioranza degli italiani: in fondo si trattava secondo l'intenzione di Sindona da salvare con un'enorme quantità di soldi pubblici il debito provocato da greppie private alle quali si erano nutriti politici che avrebbero dovuto frenare l'avanzata comunista (in quel caso andreottiani e socialdemocratici).
Finchè però i cittadini continueranno a reagire con indifferenza o rassegnazione alle prepotenze economico - amministrative dei "potenti" non ci sarà niente da fare.
Per questo condivido l'impostazione del movimento di Peppe Grillo anche se lo invito a trovare un accordo ed un contatto con il PD, magari diventando la sua coscienza di trasparenza, perchè in questo momento viviamo una vera emergenza e l'erede di Sindona sta impadronendosi del Paese.

Luca Boccardi 12.07.10 11:30| 
 |
Rispondi al commento

28 MAGG 1978

AGDGADU


R. L. Propaganda 2 n= 104
Si riceve dal Berlusconi Silvio
la somma di Lire 100000//
(centomila--------)
Quota sociale anno 1978.........£ 50000
Iniziazione.....................£ 50000
.......................................
.......................................

P TOTALE £ 100000

li 26 gennaio 1978

Il Tesoriere Il Segretario Amm.vo

mario l., bari Commentatore certificato 12.07.10 08:35| 
 |
Rispondi al commento

IL NUOVO GELLI AVANZA.

NESSUNO STUPORE, BERLUSCONI E' NUOVO GELLI!

LA MAFIA POLITICA SI CHIAMA P 2

mario l., bari Commentatore certificato 12.07.10 08:21| 
 |
Rispondi al commento

dovremmo ricordare più spesso gli Italiani esemplari, in contrapposizione a stè merde che abbiamo al potere (mi hanno aumentato i pedaggi per recarmi al lavoro !!!!).
ad es., non sò se sia vero, ma pare che il gen speciale della gdf sia stato incastrato dal pilota del volo che gli era stato ordinato di effettuare per portare le spigole a sbaffo di quel ladro di stato, al pilota della gdf son girate le palle e dopo aver cercato di rifiutarsi lo ha denunciato!!!! BLOG VERIFIAC TU LA NEWS.....se è vera onore al pilota , che non sarà mai generale in sto cazzo di paese !!!!!

tina ghigliot 12.07.10 06:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il post sulla cena chez Vespa e poi ho letto il post sul povero Ambrosoli e mi sono chiesto se questa è l'Italia. Sì, purtroppo tutte e due sono Italia: quella di Ambrosoli (sto leggendo il libro scritto dal figlio: illuminante e anche da brividi)è l'Italia degli onesti, coraggiosi e dotati di senso civico; quell'altra...lascio alla libera interpretazione di ciascuno il completamento del pensiero.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 12.07.10 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Un altro ricercatore di verità ci ha lasciato:

Ilaria Alpi: si e' spento nel pomeriggio il padre Giorgio
Premio e Associazione, da 16 inni ha combattutto per verita'

(ANSA) - RIMINI, 11 LUG - Nel pomeriggio, dopo una lunga malattia, si e' spento Giorgio Alpi, urologo molto conosciuto e padre di Ilaria Alpi.

L'associazione Ilaria Alpi, di cui insieme alla moglie era tra i fondatori, e il Premio Ilaria Alpi si uniscono al dolore della moglie Luciana . ''Persona dolcissima, medico molto apprezzato e conosciuto - spiegano - Giorgio ha in questi ultimi sedici anni combattuto sempre a fianco di Luciana per arrivare alla verita' e alla giustizia sulla morte della loro unica figlia Ilaria''. (ANSA).

manuela bellandi Commentatore certificato 11.07.10 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Ho confrontato quanti hanno postato al blog "principale"dedicato alle "foreste"...142 commenti contro questo che ha attualmente 7 commenti...E mi viene da chiedermi, perche'?
E mi e' venuto da pensare che si tratta tutto di un fatto di visibilita', non del post ma di chi invia i post....non interessa l'argomento ma essere visibili,rendersi visibili..una specie di grande fratello dei blog..triste e sconfortante se cio' e' effettivamente cosi'....

kkk kkk Commentatore certificato 11.07.10 20:07| 
 |
Rispondi al commento

perchè questo è mini e l'altro è maxi ?

sai Beppe, forse il problema è proprio questo ...
fino a quando ci sarà la corsa al profitto ...dei
banchieri e di chi c'è dietro...anche il pianeta ne
soffrirà !!!

è tutto legato in una grossa catena di cacca !!!!

Magic Lenin (☭ ☭ ☭ ☭ ☭), Roma Commentatore certificato 11.07.10 19:38| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 10/07/2010
VERI UOMINI, MERCE UMANA QUASI IN ESTINZIONE, BENE FAREBBERO GLI AMBIENTALISTI UMANI CERCARE DI SALVARE QUESTA SPECIE, INVECE VIENE DEDICATO più tempo a quella animale, forse è un bene, forse è un male, FATTO STA che oggi viviamo con una CORRUZIONE E UN MARCIUME, CHE ABBRACCIA LA POLITICA LA CHIESA E L'ALTA FINANZA,RIVEDENDO STRALCI DL PASSATO DI UOMINI CHE HANNO LASCIATO UN IMPRONTA NELLA STORIA, CON IL LORO CORAGGIO E MORIRE PER DIFENDERE IL PROPRIO ONORE, SI CAPISCE IN QUALE MERDAIO VIVIAMO OGGI.
SALUTI GIUSEPPE

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 11.07.10 18:46| 
 |
Rispondi al commento

a me non me ne fotte un xxx dei santi e degli eroi visto che ogniuno ha i suoi e a volte santi ed eroi corrispondono a pazzi e criminali secondo dei punti di vista politici.
Io mi baso sui fatti oggettivi cioè che rossi e neri mi stanno dando un italia sempre piu marcia e sempre più invasa dalla fecca extracomunitaria e non.

Gli italiani non si sentano piu a casa loro dentro casa loro e questo è un problema.

Santi ed eroi lasciamoli pure agli studenti futuri di scienze politiche!

rokko barokko 11.07.10 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè gli onesti devono sempre perdere?

Ferdinando S., Roma Commentatore certificato 11.07.10 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La storia della mafia l'ha fatta la DEMOCRAZIA CRISTIANA. Una banda di delinquenti con un capo di nome ANDREOTTI.
Questi pagliacci di oggi sono solo surrogati stupidi. Ma come ogni stupido, fanno più danni dei malvagi.

Che sia maledetto per 20 generazioni ogni DEMOCRISTIANO sulla faccia della terra!!!

gianni toshiro 11.07.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Umberto, NE VALEVA LA PENA. (di sicuro per tuo padre era e sarebbe stato cosi)
Se ci troviamo nel bel mezzo di un immenso immondo immondezzaio è perchè figure come Giorgio Ambrosoli sono diventate rase,se non scomparse.-
Ormai TUTTI "si voltano dall'altra parte". Zombi, ectoplasmi, figure olografiche di questa società che sembra "virtuale".- Diceva bene Baudelaire:"L'abilità del Diavolo stà nel farci credere che lui non esiste."-- Non incupirti ma vanne fiero ed orgoglioso.- Sappi che Lui è un seme che con una abbondante pioggia (risveglio delle coscienze) potrà far rifiore questo DESERTO.--

michele p., battipaglia Commentatore certificato 11.07.10 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Ci stiamo tanto meravigliando che in questi giorni stia rivenendo fuori la P2: la P2 non ha mai smesso di esistere,ma cambiò nome poi in Forza Italia e infine in Pdl. Cambiarono i nomi ma non le persone, e i fatti di questi giorni lo dimostrano in pieno.
Così come la seconda repubblica è esattamente la stessa della prima, le persone sono le stesse, in primis Berlusconi che doveva essere l'homo novus della seconda repubblica invece è dentro la merda e nel marcio anche nella prima repubblica.
http://carloruberto.blogspot.com/2010/07/il-sultano-berlusconi-non-cadra.html

carlo ruberto 11.07.10 16:37| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
FAI BENE A RICORDARE GIORGIO AMBROSOLI, SE NON L'AVESSERO AMAZZATO, AVREBBE TIRATO GIU' TUTTA L'ITALIA E TUTTO IL MARCIO DEL NOSTRO PAESE,RIMAARRA' SEMPRE UN GRANDE EROE DEL NOSTRO PAESE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 11.07.10 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Onore.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 11.07.10 16:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori