Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La casta dell'acqua


Intervista a Giuseppe Marino
(11:55)
lacastadellacqua.jpg

Tremorti, il ministro dello Scudo Fiscale, dei condoni, e del federalismo fecale, quello che ruba ai morti attraverso il prelievo dei conti dormienti dei nostri immigrati e dei parenti defunti, questo signore, anzi signorino, ha detto oggi le sue stronzate quotidiane, questa volta sul referendum per l’acqua pubblica.
Prima stronzata: “Il referendum è falso come contenuto ideologico, non è cristallino come l'acqua”
Seconda stronzata: L'acqua appartiene al popolo e dunque i presupposti su cui sono state raccolte oltre un milione di firme per i referendum abrogativo della legge sono "falsi”.
Terza stronzata: La direttiva è applicazione di un trattato. Sulla materia dei trattati non ci può essere referendum abrogativo
Il referendum non ha alcun contenuto ideologico, ma soltanto sociale. La proprietà e la gestione dell’acqua devono rimanere in mano pubblica, non affidate alle multinazionali che operano esclusivamente a scopo di lucro assistite dai partiti. I trattati di cui ciancia Tremorti (quali trattati?) non hanno impedito al sindaco di Parigi, lo scorso gennaio di far tornare pubblica la gestione dell’acqua con un risparmio di decine di milioni di euro.
Il referendum si farà e gli italiani ritorneranno padroni dell’acqua, Tremorti e il comitato trasversale“Acqualiberatutti” Pdl/Pdmenoelle lo dicano ai loro referenti.

Intervista a Giuseppe Marino

Salve, sono Giuseppe Marino, sono un giornalista e sono autore di un libro che si chiama “La casta dell’acqua” edizione Nuovi Mondi e che racconta la situazione delle risorse idriche in Italia. Di come vengono gestite, purtroppo assai male, e di alcune vicende recenti ma che affondano le radici all’inizio degli anni 90 che hanno visto anche una larga partecipazione popolare, un grande interesse riguardo a questo tema dell’acqua che si è così riacceso in occasione anche soprattutto della raccolta firme per il referendum per l’abolizione del Decreto Ronchi che apre la gestione dell’acqua al mercato.

L'acqua in Italia non è un settore trasparente (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
Mi sono interessato a questa questione dell’acqua principalmente perché aveva due caratteristiche che la rendono interessante per un giornalista: in primo luogo l’acqua per essendo il liquido più trasparente è comunque prigioniera di molti luoghi comuni opachi; in secondo luogo ho incontrato delle storie molto interessanti da raccontare e che ho cercato di riassumere nel libro. "


La malgestione dell'acqua da parte della politica (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
La situazione attuale quindi necessita sicuramente di un cambiamento, perché attorno all’acqua poi sono proliferati decine di consigli di amministrazione, in cui sono presenti politici che dovrebbero essere controllati da altri politici dello stesso partito. Queste autorità che insistono su ciascuno di questi ambiti alla fine sono compagni di partito dei consiglieri di amministrazione che hanno nominato all’interno delle società di gestione. Ne risulta ovviamente un grave conflitto di interessi che ha fatto sì che ci fosse un aumento delle bollette in 10 anni, superiore al doppio del tasso di inflazione. Gli investimenti quindi nel momento in cui le tariffe sono aumentate, sono invece fermi a circa la metà di quello che era stato promesso da queste aziende di gestione, nelle quali c’è sì una presenza di aziende private come soci, ma nel 95%% dei casi, il controllo delle società, almeno sulla carta resta comunque in mano alla componente politica. Detto questo, non demonizzo l’uso dell’acqua minerale perché anche questo può essere utile in alcuni casi. Certamente è paradossale che in Italia si arrivi a essere il terzo consumatore al mondo di acqua minerale dopo Messico e Emirati Arabi che sono certamente le situazioni dove l’acqua non è abbondante come da noi, quindi anche qui c’è qualcosa che non va. L’appello che si può fare ai cittadini in questo campo è sicuramente di tenersi informati e fare pressione anche in chiave locale perché la gestione dell’acqua tutt'ora avviene in chiave locale perché si investa su questo settore e si garantisca la qualità dell'acqua per tutti.

È disponibile "La Casta dell'acqua, come la privatizzazione sta assetando l'Italia" - di Giuseppe Marino.
Acquista oggi la tua copia.


In omaggio il libro: "Schiavi Moderni"

22 Lug 2010, 16:07 | Scrivi | Commenti (815) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

http://www.nomienumeri.it/email.htm

anna manna 28.07.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento

[Semi OT - Grandi invenzioni a rischio dimenticatoio] ...Il sistema HyDro-Power usa anche l'acqua della doccia e del lavandino. Nei condomini promette grandi risparmi...

MORE:
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/energia_e_ambiente/10_luglio_26/sciaquone-energia-elettrica-perasso_0075faa6-989c-11df-a51e-00144f02aabe.shtml

...Salvate queste invenzioni che non interessano alle multinazionali...

Giorgius GAM 26.07.10 15:41| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
TREMORTI NON RIESCE NEMMENO A FARE I CONTI CON L'ACQUA PUBBLICA,FIGURIAMOCI CON I CONTI DI STATO, VERSO IL DEFAULT,MA CON OTTIMISMO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 24.07.10 20:45| 
 |
Rispondi al commento

(continua da messaggio più sotto)

Un altro dato interessante: Federutility, l'associazione di categoria che raccoglie la maggior parte dei gestori di servizi
idrici, calcola che siano necessari almeno 60 miliardi di euro per rafforzare le reti e realizzare quei depuratori la cui
assenza non solo è causa diretta di inquinamento, ma ci espone anche a sanzioni comunitarie.

Se il servizio idrico non verrà liberalizzato, ci saranno due possibilità: (1) si lascerà tutto com'è adesso (quindi continueremo a sprecare 65 litri ogni 100 effettivamente utilizzati); (2) lo Stato utilizzerà 60 miliardi, prelevati attraverso le tasse, per rimettere a posto le reti idriche. Quindi la balla dell' "aumento delle tariffe" paventata dai referendari è manifesta in tutta la sua evidenza: una società privata non fa pagare di più il servizio, anzi, ma lo fa pagare solo attraverso le bollette secondo il principio di "chi consuma, paga". Il servizio "interamente pubblico" invece ci fa pagare sia attraverso le bollette (nel cui prezzo sono inclusi i litri d' acqua perduti durante il trasporto a causa delle perdite) sia attraverso le tasse (costo di cui i cittadini sono completamente ignari).

Si tratta quindi di scegliere se continuare a farci spennare da una casta politica corrotta ed inefficiente (come vorrebbero i referendari) o se affidare il servizio idrico in maniera trasparente alle società che offrono i costi migliori (come auspcato dalle normative comunitarie e dal Decreto Ronchi). Le balle sulla privatizzazione, sulle tariffe più alte etc sono semplici strumenti di disinformazione per mantenere lo "status quo" che tanto piace alla casta politica locale.

Enrico B. 24.07.10 15:28| 
 |
Rispondi al commento

A leggere certi commenti viene un pò da sorridere. Signori, la proprietà dell' acqua è pubblica e tale rimarrà. Non c'è nessuna legge che voglia imporne la privatizzazione. Il Decreto Ronchi (magari leggetelo, prima di criticarlo) vuole solo "imporre" gare trasparenti attraverso cui affidare la gestione (ovvero la depurazione ed il trasporto) dell' acqua. In parole povere, significa che a garantire il servizio idrico dovrà essere la società che propone il rapporto qualità/prezzo più alto (cioè la qualità migliore al minor prezzo).

Ovviamente fino ad ora non è stato così: la casta politica sfrutta i monopoli statali per far assumere gli amici degli amici ed intascarsi i soldi dei contribuenti. Senza la riforma Ronchi, la malapolitica continuerà a far pagare le sue inefficienze e la sua corruzione ai cittadini inconsapevoli. Basta qualche numero per capire la gravità della situazione che i referendari (compreso il signor Grillo) vogliono preservare a tutti i costi: sulla media nazionale, si prelevano 165 litri d'acqua per erogarne 100. Sprechi e corruzione sono frutti che si colgono dall' albero del monopolio statale.

Perchè quindi opporsi a gare trasparenti per stabilire chi sia più meritevole di gestire il servizio idrico ? Perchè impedire la libera concorrenza ? Sostenendo i quesiti del referendum, ci si oppone di fatto alla meritocrazia, alla trasparenza ed alla libera concorrenza. Chi sostiene il referendum è dalla parte delle stesse cricche politiche che hanno fatto del clientelarismo una prassi nella vita economica del paese.

Enrico B. 24.07.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bastardi! giù le mani dall'acqua!!imbarchiamoci in una guerra, la più attuale e utile: la guerra contro i mafiosi dell'acqua!! armiamoci e andiamo a roma!!!

alba nottino 24.07.10 14:40| 
 |
Rispondi al commento

..DeCoDiFiCaSiùun...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Non Solo Libero&FeltrinianGiornale..
ma - ça van dire – x complementar campana..
Unità[A]&°PadellarescoQuotidiano[B].
In quest’ultimi, fra titoli e testi:
a1.3“(...)che scongelava i trasmettitori”;
a2.3“Una legge burocratica che (...)AtEnEi”
a3.3“(...):come non far pagare solo a (...)”
b1.3 “(...) si toglie il maglione(...)”
b2.3 “Adesso la (...) deve star fuori dal CSM”
b3.3 “(...) spieghiamola in due parole: personaggi (...)
si riuniscono in luoghi privati e lì (...).Poi vanno
nei luoghi istituzionali e (...)”
Distintamente, Sergio Conegliano (p.i.elettronico/g.pubblicista
Extratesto
::::::::::::::::::
°Pure citab.p.19
====================
A tema "AntiChurchLibeLLi"
se non vi fosse più banca
con extraterritorialità e
relaz.StatoChiesa fosse simile
a quella - se non erro - c/o
CuGiNa LaTiNa...peutEtre..etc.etc.etc.
@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano

Sergio Conegliano 24.07.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che vergogna privatizzare un bene comune come l'acqua!!! crchiamo come liberi cittadini di lottare contro questo scempio e di andare a firmare nei luoghi appositi

andrea bonacchi 24.07.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento

L'ACQUA LA PRIVATIZZANO IN PREVISIONE DELLE CENTRALI NUCLEARI CHE CONSUMANO IL 50% DELL'ACQUA DI UNA NAZIONE. SE LA PRIVATIZZANO, LA STRADA AL NUCLEARE SI APRE E VA IN DISCESA, PERCHE' DOPO AVER COMPRATO L'ACQUA...NESSUNO VORREBBE ACQUISTARE QUALCOSA SENZA FARCI L'AFFARONE...NON CREDO CHE LOTTARE PER L'ACQUA PUBBLICA O CONTRO IL NUCLEARE SIA QUALCOSA DA FARE CON LE BUONE. QUESTE SONO QUESTIONI DA GUERRIGLIA URBANA, MA NON LASCIATA A 4 RAGAZZOTTI DEI CENTRI SOCIALI, O WWF, O GREENPEACE, O ARCI, O ALTRO. SERVONO I METALMECCANICI, SERVONO GLI AGRICOLTORI, SERVONO I TIFOSI DI CALCIO: UOMINI DAI 25 AI 60 ANNI E MAGARI INCAZZATI.

SARA GALLI 24.07.10 07:44| 
 |
Rispondi al commento

è l' "ACQUA S.p.A." che NON CI PIACE proprio! Un MONOPOLIO NATURALE su cui fare PROFITTI senza controlli, una follia!
Ma come si può pensare che la GESTIONE di un "BENE COMUNE", come l'ACQUA, abbia come obiettivo il PROFITTO degli AZIONISTI (con conseguenti speculazioni finanziarie) e non i CITTADINI? A chi si rende conto dei disastrosi "patti di sindacato", che un istituto PRIVATISTICO consente? Il Sindaco lo puoi mandare a casa, se sei un Cittadino responsabile e che s'informa, ma come fai a mandare a casa un intero Consiglio di Amministrazione se non fa gli investimenti e SPECULA sulla mala GESTIONE dell'ACQUA? Tutto da ripensare e da rifare! Prendiamo esempio da PARIGI, dove l'ACQUA è tornata ad essere PUBBLICA! Impariamo ad adottare le BUONE PRATICHE ed il REFERENDUM è una grande OPPORTUNITA' per tutti noi. "Si scrive ACQUA, ma si legge DEMOCRAZIA"! rocLIBERACITTADINANZA

rossella rispoli 23.07.10 21:44| 
 |
Rispondi al commento

"In questi giorni stiamo rischiando la prima estesa contaminazione da OGM in Italia, a causa di una presunta semina – che sarebbe assolutamente illegale - di mais transgenico in un campo in Friuli, nel Comune di Fanna (Pn). Di fronte a questa emergenza, con la Task Force OGM ci siamo appellati al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano."

http://www.greenpeace.it/community/presidente/scrivi-al-presidente.html

Chi vuole, può inviare una lettera al Presidente della Repubblica.

Con la speranza che la legga.

cettina. .., isola Commentatore certificato 23.07.10 18:37| 
 |
Rispondi al commento

c
Non svendere l’acqua si dovrebbe, ma piuttosto investire nel riparare il nostro acquedotto, che perde il 70% dell’acqua che trasporta o è inquinato da discariche putrescenti. Non svendere l’acqua si dovrebbe, ma spendere 60 MLD di euro per ammodernarlo, impresa che stava inutilmente al 2° punto del programma di Prodi e che per brevissimo periodo fu anche nell’agenda di Berlusconi, che l’abbandonò immediatamente dopo una inaugurazione plateale quanto di cattivo gusto in una Sicilia assetata dove troppi ricevono l’acqua solo poche ore la settimana e attorno all’acqua si muove il mondo del crimine mafioso.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 18:19| 
 |
Rispondi al commento

b
...una rivoluzione popolare c'era voluta a Cochabmaba con morti e feriti per riportare nelle mani pubbliche questo bene prezioso. come a Cochabamba, che avevano costretto i governi a far tornare pubblica l’acqua. E così il processo era stato invertito persino a Parigi o in Olanda, perché lo capisce anche un idiota che se la gestione dell’acqua passa in mano a multinazionali private, svincolate da qualunque osservanza di controlli nazionali, il fine sarà quello di massimare i profitti e dunque elevare i costi, facendo scadere manutenzione e qualità, a danno dei cittadini. Lo capirebbero tutti, anche i deficienti dello sciagurato PD, che la vendita dell’acqua è la punta di impestamento di un mercato neoliberista dissennato che si arricchisce sulla pelle della gente. Ma ormai le ideologie sono morte, le filosofie politiche sono inesistenti, e tutto si confonde in una pappa sciagurata di cricche di interessi personali e corrotti
Ma prima Ronchi ha negato, poi Tremonti ha mentito, venendoci spudoratamente a raccontare che la svendita era voluta dall’Europa e che la raccolta di firme era illegittima. Tace il governo italiano quando la legge bavaglio con cui Berlusconi insulta verità e giustizia, per coprire i suoi cialtroni sgangherati, è rifiutata dal Governo Usa, dalla Corte Europea e perfino dall’ONU, ma Tremonti ha la faccia di attribuire all’UE la svendita dell’acqua e ci dice “Lo vuole l’Europa!”, lo sciagurato mentitore!
Il mondo di domani sarà un mondo povero d’acqua. L’Italia è il paese dalle mille sorgenti. L’acqua sarà domani come oggi è il petrolio, una ricchezza infinita. E di questa ricchezza di tutti questo Governo disgraziato e questa opposizione sciancata vogliono far preda per il profitto delle multinazionali e della criminalità organizzata. Si può penare a uno scempio maggiore?
Non svendere l’acqua si dovrebbe, ma piuttosto investire nel riparare il nostro acquedotto, che perde il 70% dell’acqua che trasporta o è inquinato da discariche putrescenti.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 18:17| 
 |
Rispondi al commento

a
“Nessuno ha venduto l’acqua pubblica”, ripeteva ossessivamente il Ministro per le Politiche Europee Ronchi, come se non avesse firmato lui l’orrendo decreto che stabiliva la vendita del bene più prezioso che un popolo possa avere, continuando a negare che ben il 51% della nostra acqua passava nella gestione dei privati con la conversione del suo decreto nella legge 166 del 16 novembre 2009, mentre non usciva una sola parola dal cosiddetto Ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo e quella Lega che aveva fatto della difesa del territorio il suo principio elettorale fondamentale, ora sembrava in preda ad amnesia, troppo intenta in spartizioni di potere per ricordarsi proprio della tutela di quel territorio e dei diritti di chi lo abita
Ma il comitato del No in poche settimane ha raccolto ben un milione e 400.000 firme, il risultato più ampio mai raggiunto nella storia
Intanto lo stolido Pd reagiva fiaccamente, ancora una volta lontano dai bisogni e dalle necessità della gente, insieme ormai indistinto e amorfo connivente coi poteri forti delle multinazionali e del neoliberismo predatore, 1° in Italia nella privatizzazione dell’acqua in Campania, nel Lazio, in Toscana, in Liguria coi suoi amministratori sciagurati che ormai non avevano più nulla di sinistra o di democrazia. Fingevano, Bersani o d’Alema, di non vedere e non sapere che ovunque l’acqua è stata privatizzata, è stato un macello, con aumento folle delle bollette e peggioramento della qualità e dell’erogazione, fino a veder colare dal rubinetto acque putride e colibatteriche, che costringevano la popolazione ad acquisti massicci di acque in bottiglia anche per cucinare (manna per i gruppi mafiosi o imprenditoriali italiani che detengono le nostre sorgenti a costi ridicoli, manna anche per i nuovi enti locali a cui il federalismo demaniale concede di vendere sin le sorgenti), acqua vendita nel mondo con ovunque risultati squallidi, nel malessere crescente delle popolazioni, fino a vere rivolte popolari

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Eppure Berlusconi (che non a caso ieri era circondato da tutti, Tremonti e Schifani compresi, ma non dal primo inquilino di Montecitorio) non intende “mollare” in alcun modo Verdini, Cosentino, Caliendo e gli altri compagni di sempre.

I finiani, poi, chiedono un conto molto alto; anche ieri Granata ha ribadito la necessità di un repulisti “totale” che arrivi fino a far fuori “gli ex colonnelli di An, altrimenti non si potrà parlare mai di vero rinnovamento; loro lo terranno sempre sotto ricatto”.

Figurarsi se il Cavaliere vuol sentire parlare di una cosa come questa.

E, infatti, ha ostentato il pieno controllo della situazione anche durante il summit a Grazioli: “Ho la situazione saldamente in mano – avrebbe confermato – gli altri sono solo maestri di chiacchiere che dobbiamo tenere a distanza, non voglio ascoltare le loro calunnie”.
(Da ilFQ)


Come fare a meno dei voti portati da Caliendo, Cosentino e Verdini i suoi faccendieri preferiti?

Meglio averli nel team, e ritenere "chiacchiere" le indagini della magistratura.

E non venitemi a dire che non è ricattabile e che non sia colluso.

La politica fa schifo, ma lui la sta letteralmente inpantanando!

cettina. .., isola Commentatore certificato 23.07.10 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.corriere.it/salute/nutrizione/10_luglio_23/effetti-acqua-insospettabili-meli_10964464-9599-11df-91c3-00144f02aabe_print.html

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Brambati = Rozzo = Zinco = Il mantovano = Grassi = fascipadano

Un'unica PIATTOLA multinick.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 23.07.10 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fasciopantegannazista, sono più settentrionale di te, anche se la cosa non è assolutamente importante perchè avere eventualmente un genitore meridionale è molto meglio che avere tanti papà padani come te.

Franco B. Commentatore certificato 23.07.10 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Don Aldo scrive:

Facce di tolla.
Sfingi incallite.
Negano ciò che affermano.
Tirano la pietra e nascondono la mano.
Balordi da suburra.
"Privatizzare l'acqua?"
"Che non si dica nemmeno!
E l'imbonitore, corrotto e corruttore,
trescatore e millantatore di ciò che non è,
spera negli italiani "brava gente"
che sono al mare e che "non leggono i giornali".

Nel pugno del possesso
Erri de Luca

«La terra ha inventato la formula dell'acqua, combinando due parti di idrogeno con una di ossigeno. Due gas che, se accostati, esplodono, si sono ritrovati nella goccia, la materia prima della vita. L'acqua è il loro trattato di pace. Buffa e triste la presunzione di chi ne pretende il possesso, mettendo alle sorgenti il cartello di proprietà privata. Vorrebbe dimostrare diritto di possesso sulle nuole, sulla neve, sulla pioggia. Non vuole ammettere di essere uno sputo di passaggio, la creatura umana, ogni volta trasecola di fronte all'evidenza di essere una pulce ammaestrata. È mia, è mia, strepita come un bimbo con la palla. Invece niente è suo, niente dura nel pugno del possesso. Amo ogni forza che me lo ricorda, amo i vulcani e tutta la magnifica energia che costringe il ritorno all'umiltà»


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Minkiovà avemo capito...
Li sordi dà colletta li spediamo direttamente a te o li diamo alla badante?

Ps...
Mazza ce l'hai veramente duro???
Ta mannamo Luisa Corna puro a te???

Hasta scellerato...

maurizio spina Commentatore certificato 23.07.10 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ehi fascio petano ripieno di psicofarmaci finito anche oggi il trattamento al TSO?
Comportati bene se non vuoi finire come quell'alcoolizzato di merda di tuo padre o ai lungodegenti come la povera troia che ti ha defecato.

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 23.07.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Istat - calano i consumi, anche quelli di prima necessita' - si registrano invece rialzi consistenti nella vendita e nel consumo di grappa

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 23.07.10 17:27| 
 |
Rispondi al commento

2010-07-23 14:44
Stuprata mentre fa jogging lungo il Po
Aggredita nel parco della Colletta da uomo di carnagione scura

(ANSA) - TORINO, 23 LUG - Aggredita e stuprata da un maniaco mentre faceva jogging sulle rive del Po: e' avvenuto ieri mattina presto a Torino a una 32enne. Era andata a fare una corsa nel parco della Colletta dove l'ha attesa un uomo di carnagione scura e dal fisico atletico, forse straniero ma non africano, che l'ha gettata a terra e minacciata dicendo di avere un coltello e l'ha violentata. Le urla della vittima hanno richiamato una coppia, che ha messo in fuga il bruto e chiamato i carabinieri.


##########

No, non è stato un manico. E' l' Uomo Medio, di qualunque razza, che sa di poter fare quel cazzo che gli pare, sempre, contro le donne.

E, anche se lo prenderanno, non farà più nemmeno un giorno di carcere.
Come pena alternativa alla reclusione forse gli faran fare il giardiniere. Magari toserà le rose nel parco di un asilo, così le trova più giovani.

ERGASTOLO PER LO STUPRO.

Hissa H. 23.07.10 17:15| 
 |
Rispondi al commento

E' arrivato il becciagalline fasciopantegano, evidentemente ha finito il turno di monta nel pollaio.

Franco B. Commentatore certificato 23.07.10 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Di tutti i commenti su questa vicenda dell'acqua, il più sensato mi è sembrato quello di Liliana che ha detto: "Sì, va bene, ma pubblico cosa vuol dire?"

Pubblico vuol dire spartizione di cariche nelle aziende comunali, per cui al vertice dell'acquedotto ci va uno che manco sa cosa sia la depurazione,e se ne sbatte ampiamente se l'acqua è buona o meno, cara o meno, perchè a
lui quello che interessa è la sua carica.

Molto più efficace invece una Civic Action: cittadini che si riuniscono per sopperire alla mancanza della P.A.

Solo che pur essendo cooperative anche questi bisogna pagarli.
E piuttosto che pagare qualcuno per verificare le condotte ed evitare gli
sprechi, molti di quelli che fanno tanta cagnara sulla Finanziaria preferiscono sponsorizzare la sagra del caciocavallo o della tellina.
**********

Questo ve lo ripropongo perchè non ho capito perchè sia stato cancellato e da chi.

Forse da qualcuno che lucra su queste sagre, ed anche sulle trasferte dei propri dipendenti per sponsorizzarle all'estero?

Poi non trovano i soldi per i servizi ai cittadini.

Grassi M. 23.07.10 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

So che è una noia vederlo scritto, ma è anche una noia leggerlo continuamente.

C'è qui gente che non è capace di distinguere: tutti gli oppositori sono leghisti e sono la Ivana Iorio o il Rozzo ecc.

Chi frequenta il blog da tempo, e non come certi pischelli che si danno un sacco d'arie e sono invece il minimo del minimo, sa che non c'è una sola persona che scrive in dissenso.

Questi poverelli sì, che sono fatti con lo stampino, e non concepiscono che ci possano essere persone differenti che difendono posizioni differenti.

Loro difendono UN'UNICA posizione: l'anti leghismo e l'antiberlusconismo.

E non si rendono conto di quanto alla fine vengano a noia.

Grassi M. 23.07.10 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

----------
Aime' ragazzi non c'e' proprio speranza, troppi discorsi ideologici.

Io non sono contro il pubblico a prescindere sarei ben contento ad avere un'impresa pubblica che funzionasse bene e fornisse un servizio di qualita' a basso costo, ma il mondo e' complesso. Ci sono degli incentivi in ballo che vanno analizzati, il discorso e' lungo e complesso e non va affrontato in modo ideologico!

Il privato lucra e' verissimo, ma esistono un sacco di modi per regolare delle imprese private in posizione di monopolio naturale che funzionano benissimo! Per esempio, "lo stato" puo' decidere il prezzo dell'acqua in base ai costi e lasciare il surplus all'impresa privata. Questo le darebbe un incentivo a ridurre i costi ed a innovare.

E poi una cosa importante, per chi ha pregiudizi ideologici e usa frasi ad effetto ("L'acqua e' un diritto per tutti" "L'acqua e' sulla terra da prima dell'uomo") in inghilterra il settore e' liberalizzato ma nessuno muore di sete e l'acqua costa meno e soprattutto non la si spreca!!!

Altra evidenza empirica, ma in un altro settore: l'elettricita'. In tutto il mondo (compresa l'italia) i prezzi sono scesi e la qualita' del servizio e' migliorata dopo la liberalizzazione.

Se mi fate vedere dei numeri o mi fate dei ragionamenti logici e mi dimostrate che il settore idrico gestito da societa' pubbliche funziona meglio io saro' il primo a darvi ragione. Se volete rispondere vi prego di non farlo con slogan politici.

Scientifico vuol dire: Prendere un modello e giustificarlo in modo logico (ad esempio un modello in cui si fa vedere che l'acqua se lasciata in mano al monopolio pubblico costa meno ed e' migliore), ma non e' finita qui! poi devi prendere i dati dal mondo reale e vedere se i dati fittano col modello proposto...se i dati non fittano prendi il modello e lo butti via....questo significa fare ricerca in modo scientifico.....
Andrea C.

---------------------------------------

Ti rispondo sotto.

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 23.07.10 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INFOS

Vi informo che l'associazione Italiana di Terapia del Comportamento (AITeC) che sta preparando due nuovi convegni :

MOBBING E STALKING: PROFILI PSICOPATOGICI E GIURIDICI

SCHIZOFRENIA PARANOIDE E INTERNET
*******************************************
Ha copi incollato molti degli interventi sul blog , inclusi quelli cancellati.
******************************************
buon pomeriggio ....DD!

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani in America.
Bersani è in America ma qui in Italia nessuno si è accorto della sua assenza. Sarà che con le moderne tecnologie se uno deve sparare una cxxata può farlo comunque, infatti a detto: “siamo al secondo tempo del film”. Di quanti tempi è questo ORROR? E quanti anni dura ogni tempo? Loro sono sbracati nelle poltrone ad aspettare la fine e non si rendono conto che il film lo ritrasmettono in continuazione.
.

GAVINO MULEDDA, NUORO Commentatore certificato 23.07.10 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'azienda di famiglia del ministro dell'ambiente...indagata per avvelenamento dei dipendenti e inquinamento del territorio.

Quasi meglio del Mastellone

Il primo ministro della giustizia indagato dai suoi uffici.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 16:18| 
 |
Rispondi al commento

“Umanità al guinzaglio”
(a Thomas M. Disch)

Un tempo
eravamo delle persone,
ognuna col suo nome e cognome.
Poi
siamo diventati degli individui
funzionali a qualcosa…
e allora addio nome e cognome.
Al loro posto dei numeri.
Cioè siamo diventati dei numeri.

Ora,
non siamo più nemmeno numeri.
Nell’era dei paria e degli schiavi
non abbiamo più nemmeno un numero.
Siamo diventati qualcosa di a-fonico,
cioè un qualcosa senza suono
e quasi senza segno.
Tu che mi leggi,
come ti chiami?
Qual è il tuo nome?
Il mio nome è… Hhhhhhh.


Pesia a parte,
l'Italia è una S.P.A. a delinquere i cui capi e tirafili sono governo, confindustria, caporalandi e certi sindacati.
In un paese normale sarebbero in galera da anni, ma noi non siamo un paese normale; siamo un paese furbo e genialissimo.

Se il male ha una patria in occidente, sappiamo qual'è.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 16:16| 
 |
Rispondi al commento

@ franca stinco, grassi bisunta, brembati trombati, luca rozza zozzo, ecc. ecc.

http://www.polisblog.it/post/4628/dieci-domande-a-berlusconi-quando-le-faceva-la-padania

Allora, una risposta? Ma da te seghista idologizzata e alcoolizzata con il dito medio alzato non arriverà mai!
Meglio scrivere ca**ate e farsi mantenere da mamma e papà con la loro (falsa) pensione d'invalidità, passando tutto il santo giorno a bere grappa al bar....
ma va a laurà / ma va a ciapà i rat / ma va a dar via al ciap, BARBUN!

Pourquoi Pas, A Casa Di Dio Commentatore certificato 23.07.10 16:16| 
 |
Rispondi al commento

===== Analisi del post: 21-luglio-2010 = Un microscopio al servizio dell'ambiente
(effettuata: 23-07-2010 12:50)

608 = numero totale commenti indicato sul blog
553 = numero commenti da me conteggiati (263 commenti principali, 290 sottocommenti)
90.95% = percentuale commenti conteggiati rispetto al numero commenti indicati sul blog
204 = numero nick unici presenti (hanno immesso almeno un commento)
14 = numero di nick che hanno immesso almeno 10 commenti
223 = numero di commenti complessivi immessi dai nick precedenti
====> 6.86% di nick hanno prodotto il 40.33% dei commenti

Lista dei nick in ordine decrescente di commenti prodotti. Viene riportato il numero complessivo di commenti e tra parentesi i commenti principali:

1. silvanetta* . = 34 (9)
2. RedSkorpion ndonio (?), Roma = 25 (0)
3. Pourquoi Pas, A Casa Di Dio = 22 (4)
4. manuela bellandi = 20 (7)
5. Paola Bassi = 15 (6)
6. cettina. .., isola = 15 (6)
7. Umberto C ;-), Alba = 14 (4)
8. Donato S., Vienna = 14 (2)
9. francesco pace (francesco pace 51), bolo = 13 (3)
10. Girasole di Giugno = 11 (0)
11. Lalla M., Arezzo = 10 (6)
12. il Mandi = 10 (5)
13. Alex Scantalmassi v = 10 (4)
14. Sereno Despero, Nuova Città = 10 (4)

15. Franco B. = 9 (1)
16. maurizio spina = 8 (2)
17. Alex Malpietro v = 8 (1)
18. ermanno . = 7 (4)
19. maggiulietta ?!? = 7 (2)
20. cesare beccaria = 6 (5)
21. Enrico Bosco, Genova = 5 (5)
22. Hissa H. = 5 (5)
23. Alina F., Varese = 5 (1)
24. Tiziana S., Milano = 5 (1)
25. oreste mori, la spezia = 4 (4)
26. luca a., roma = 4 (3)
27. Nando Meliconi (in arte "l'americano"), = 4 (2)
28. massimo l., milano = 4 (2)
29. Franca Zinco = 4 (1)
30. Paolo Rivera = 4 (1)
31. Pettirosso Da Combattimento, Collodi = 4 (1)
32. francesco scherma (zingaroo), milano = 4 (1)
33. Fabio Aprea, Roma = 4 (0)
34. Fabrizio G (el picafior) = 3 (3)
.....

carmine d4 Commentatore certificato 23.07.10 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo l'avrei dovuto scrivere in risposta ad un sottocommento di un certo pourquoi pas, ma lo scrivo qui perchè sono un poco incazzata.

Questo emerito deficente dice: "e tu credi che ti fanno la tubatura apposta, per consentirti di scegliere il tuo gestore dell'acqua?".

Beh, hanno fatto forse le canaline apposta per far sì che tanti gestori d'energia potessero fare le loro offerte?

Si usa quello che c'è, lo si prende in gestione, pagando al monopolista, se c'è.

Ma quello che indigna è che non si può fare una discussione senza che si faccia riferimento alla Lega, solo perchè io vivo al Nord.

A parte che è poco attento, questo essere insulso, perchè avrebbe notato che più che leghista io sono BERLUSCONIANA, come evidenziato spesso anche dal nostro Desanlenin, ma quando si parla di interesse comune, bisogna proprio fare la solita manfrina?

Quando si tratta di interesse comune si bada all'interesse comune.

E se viene dalla destra, si accetta che venga dalla destra.

Grassi M. 23.07.10 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

===== Analisi del post: 20-luglio-2010 = Minority Italy
(effettuata: 23-07-2010 12:46)

980 = numero totale commenti indicato sul blog
930 = numero commenti da me conteggiati (428 commenti principali, 502 sottocommenti)
94.90% = percentuale commenti conteggiati rispetto al numero commenti indicati sul blog
263 = numero nick unici presenti (hanno immesso almeno un commento)
23 = numero di nick che hanno immesso almeno 10 commenti
454 = numero di commenti complessivi immessi dai nick precedenti
====> 8.75% di nick hanno prodotto il 48.82% dei commenti

Lista dei nick in ordine decrescente di commenti prodotti. Viene riportato il numero complessivo di commenti e tra parentesi i commenti principali:

1. Grassi M. = 49 (3)
2. Paola Bassi = 37 (14)
3. manuela bellandi = 34 (9)
4. maggiulietta ?!? = 31 (4)
5. Indiano Metropolitano = 29 (4)
6. Piermaria Montenegro (e.d.) = 24 (0)
7. tinazzi ., Albano Laziale = 21 (5)
8. il Mandi = 19 (10)
9. Lalla M., Arezzo = 19 (8)
10. RedSkorpion ndonio (?), Roma = 18 (0)
11. mario l., bari = 17 (16)
12. viviana v., Bologna = 17 (8)
13. luca rozzo, roma = 17 (0)
14. francesco pace (francesco pace 51), bolo = 16 (1)
15. Donato S., Vienna = 14 (1)
16. Alex Scantalmassi v = 13 (4)
17. Umberto C ;-), Alba = 13 (2)
18. liliana g., roma = 12 (3)
19. maurizio spina = 11 (7)
20. red sky (??), universe = 11 (3)
21. Franco B. = 11 (0)
22. maggiulia ??? = 11 (0)
23. Frank A. = 10 (5)

24. s p = 9 (9)
25. Franco F. = 9 (5)
26. francesco folchi, roma = 9 (4)
27. Tiziana S., Milano = 9 (3)
28. Aldo F., napoli = 8 (4)
29. Nando Meliconi (in arte "l'americano"), = 8 (4)
30. ippolita zecca, genova = 8 (4)
31. Sereno Despero, Nuova Città = 8 (3)
32. Josef Dzugashvili (stalin) = 8 (1)
33. Peppone - = 7 (3)
34. Massimiliano P., Bologna = 6 (5)
35. silvanetta* . = 6 (3)
....

carmine d4 Commentatore certificato 23.07.10 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le intercettazioni servono agli inquirenti e non a noi!
I soldi servono alle banche e non a noi!

Si potrebbe ripensare alla questione del simbolo dell'arte dentro quel barattolo...

Io direi che andrebbe bene qualcosa di più deperibile...

Fate un pò voi...

Cosa c'è di più impellente della defecazione ?
Indovina!

(è solo proposto a titolo di rinnovo del gusto, si dice "per rinnovare l'acqua all'uccello").

(detto tra noi, che serve dare una chitarra di 30000 euro in mano a uno zotico? non è lo stesso dargliene una da 30 euro? Il piacere non esiste è pura immaginazione!)

p s 23.07.10 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono stati cancellati tutti e 6 i miei commenti

(intorno alle ore 13) che riportavano le analisi

sugli ultimi 6 post.

Beh pazienza, storia di ordinaria censura, niente

di nuovo.

carmine d4
--------------------------------------------------

A Carmine...nun azzardà ipotesi avventate...
Nun è colpa de li grillini...
E' un complotto dell'Istat....

Hasta scellerato...

maurizio spina Commentatore certificato 23.07.10 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

===== Analisi del post: 19-luglio-2010 = Passaparola
(effettuata: 23-07-2010 12:42)

843 = numero totale commenti indicato sul blog
813 = numero commenti da me conteggiati (315 commenti principali, 498 sottocommenti)
96.44% = percentuale commenti conteggiati rispetto al numero commenti indicati sul blog
190 = numero nick unici presenti (hanno immesso almeno un commento)
27 = numero di nick che hanno immesso almeno 10 commenti
483 = numero di commenti complessivi immessi dai nick precedenti
====> 14.21% di nick hanno prodotto il 59.41% dei commenti

Lista dei nick in ordine decrescente di commenti prodotti. Viene riportato il numero complessivo di commenti e tra parentesi i commenti principali:

1. Piermaria Montenegro (e.d.) = 35 (8)
2. Pourquoi Pas, A Casa Di Dio = 32 (14)
3. riccardo burton = 32 (9)
4. Gian Franco Dominijanni ( domini) = 31 (1)
5. Indiano Metropolitano = 28 (3)
6. Paola Bassi = 25 (7)
7. Grassi M. = 24 (1)
8. Lalla M., Arezzo = 20 (7)
9. cettina. .., isola = 18 (4)
10. Alex Malpietro v = 17 (9)
11. viviana v., Bologna = 16 (7)
12. Tiziana S., Milano = 16 (5)
13. silvanetta* . = 15 (6)
14. francesco pace (francesco pace 51), bolo = 15 (4)
15. Mario L. = 15 (3)
16. maggiulia ??? = 15 (3)
17. peppe s., giugliano = 15 (3)
18. mario l., bari = 14 (11)
19. 50 Stelle USA (50 stars) = 12 (5)
20. liliana g., roma = 12 (5)
21. Donato S., Vienna = 12 (1)
22. il Mandi = 12 (1)
23. Masaniello Anonimo = 11 (8)
24. luca rozzo, roma = 11 (0)
25. cesare beccaria = 10 (10)
26. Eduardo Dumas ( edu latino), milan = 10 (3)
27. Sereno Despero, Nuova Città = 10 (1)

28. oreste mori, la spezia = 8 (6)
29. Franco F. = 8 (4)
30. bruno pirozzi, napoli = 7 (4)
31. Peppone - = 7 (3)
32. Franca Zinco = 7 (0)
33. red sky (??), universe = 6 (3)
34. Luca Popper, Milano = 6 (0)
35. tinazzi ., Albano Laziale = 6 (0)
..

carmine d4 Commentatore certificato 23.07.10 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ALTRA FACCIA DEL PIANETA DELLE SCIMMIE

Noi

che essendo - noi -

passati

attraverso...

per anni infetti

di cervelli infetti

e pensieri infetti

e siringhe infette

e sudiciume infetto

e pulitume infetto...

per sodomie infette

di menti infette

e cervelli infetti...

e collassi infetti

di sensazioni infette

e percezioni infette...

Noi

che attraverso

questo

abbiamo camminato

per vedere gli amici

i fratelli

i compagni

caderci a fianco

e non giungere fino ad ora,

noi...

l'abbiamo già sconfitta,

la morte.


e. b. 1996

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 15:57| 
 |
Rispondi al commento

===== Analisi del post: 18-luglio-2010 = L'antifrasi
(effettuata: 23-07-2010 12:39)

651 = numero totale commenti indicato sul blog
601 = numero commenti da me conteggiati (254 commenti principali, 347 sottocommenti)
92.32% = percentuale commenti conteggiati rispetto al numero commenti indicati sul blog
185 = numero nick unici presenti (hanno immesso almeno un commento)
15 = numero di nick che hanno immesso almeno 10 commenti
277 = numero di commenti complessivi immessi dai nick precedenti
====> 8.11% di nick hanno prodotto il 46.09% dei commenti

Lista dei nick in ordine decrescente di commenti prodotti. Viene riportato il numero complessivo di commenti e tra parentesi i commenti principali:

1. Piermaria Montenegro (e.d.) = 34 (3)
2. Paola Bassi = 29 (11)
3. manuela bellandi = 23 (3)
4. Pourquoi Pas, A Casa Di Dio = 22 (9)
5. francesco pace (francesco pace 51), bolo = 22 (4)
6. silvanetta* . = 22 (4)
7. Mario L. = 20 (4)
8. Alex Scantalmassi v = 18 (0)
9. cettina. .., isola = 16 (6)
10. Nando Meliconi (in arte "l'americano"), = 13 (13)
11. il Mandi = 12 (3)
12. phipp garib haldin = 12 (3)
13. Gian Franco Dominijanni ( domini) = 12 (1)
14. Aldo F., napoli = 12 (0)
15. Gieseppe R. = 10 (4)

16. riccardo burton = 9 (4)
17. Lalla M., Arezzo = 9 (3)
18. oreste mori, la spezia = 8 (1)
19. Alex Malnar = 8 (0)
20. minchia che sfigati = 7 (0)
21. Mr SPOCK, VG = 6 (6)
22. vito. farina = 6 (6)
23. Grassi M. = 6 (2)
24. Paolo Cicerone, ????? = 6 (2)
25. Donato S., Vienna = 6 (1)
26. Walter C. = 6 (1)
27. Estrellita *. = 5 (3)
28. 50 Stelle USA (50 stars) = 5 (2)
29. Umberto C ;-), Alba = 5 (2)
30. bruno pirozzi, napoli = 5 (2)
31. Il flauto magico = 4 (3)
32. ermanno . = 4 (3)
33. giovanni m., Speranza = 4 (3)
34. Luca Popper, Milano = 4 (1)
35. Antonio Antonino = 3 (3)
36. PRESTA NOME, firenze = 3 (3)
.....

carmine d4 Commentatore certificato 23.07.10 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

===== Analisi del post: 17-luglio-2010 = Tengo famiglia
(effettuata: 23-07-2010 12:35)

700 = numero totale commenti indicato sul blog
585 = numero commenti da me conteggiati (370 commenti principali, 215 sottocommenti)
83.57% = percentuale commenti conteggiati rispetto al numero commenti indicati sul blog
301 = numero nick unici presenti (hanno immesso almeno un commento)
9 = numero di nick che hanno immesso almeno 10 commenti
161 = numero di commenti complessivi immessi dai nick precedenti
====> 2.99% di nick hanno prodotto il 27.52% dei commenti

Lista dei nick in ordine decrescente di commenti prodotti. Viene riportato il numero complessivo di commenti e tra parentesi i commenti principali:

1. cettina. .., isola = 30 (10)
2. Donato S., Vienna = 26 (4)
3. Paola Bassi = 22 (9)
4. Alex Scantalmassi ® = 20 (14)
5. liliana g., roma = 16 (2)
6. Aldo F., napoli = 14 (1)
7. silvanetta* . = 12 (3)
8. manuela bellandi = 11 (9)
9. Eduardo Dumas ( edu latino), milan = 10 (3)

10. Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia = 8 (5)
11. ermanno . = 7 (5)
12. Marina Oldofredi = 7 (2)
13. tinazzi ., Albano Laziale = 7 (2)
14. oreste mori, la spezia = 6 (4)
15. ippolita zecca, genova = 6 (3)
16. sandro c., altrove = 6 (3)
17. Josef Dzugashvili (stalin) = 6 (2)
18. cesare beccaria = 5 (4)
19. Hissa H. = 5 (2)
20. francesco pace (francesco pace 51), bolo = 5 (2)
21. Silvano De Lazzari = 5 (1)
22. Renato Curcioni (bca), Roma = 5 (0)
23. Gennaro Giugliano, Napoli = 4 (3)
24. franco f. = 4 (3)
25. maria . = 4 (3)
26. carmine d4 = 4 (2)
27. maggiulia ??? = 4 (2)
28. Piermaria Montenegro (e.d.) = 4 (0)
29. Dino Colombo = 3 (3)
30. HANCK BUKOW (hanck17) = 3 (3)
31. il fatto (quotidiano), Roma = 3 (3)
32. made in italy = 3 (3)
33. Gian Franco Dominijanni ( domini) = 3 (2)
34. Max Stirner = 3 (2)
35. bruno pirozzi, napoli = 3 (2)
....

carmine d4 Commentatore certificato 23.07.10 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aaaaaaahhhh Ivanona "the legaiol"...

Famme capì...se "la padania" nun la leggono manco li leghisti, per problemi di analfabetismo, mò perchè a' dovemo leggere noi????

Te possino...Ivanò...

maurizio spina Commentatore certificato 23.07.10 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

===== Analisi del post: 16-luglio-2010 = Il cavallo di cesare
(effettuata: 23-07-2010 12:30)

740 = numero totale commenti indicato sul blog
729 = numero commenti da me conteggiati (323 commenti principali, 406 sottocommenti)
98.51% = percentuale commenti conteggiati rispetto al numero commenti indicati sul blog
183 = numero nick unici presenti (hanno immesso almeno un commento)
15 = numero di nick che hanno immesso almeno 10 commenti
344 = numero di commenti complessivi immessi dai nick precedenti
====> 8.20% di nick hanno prodotto il 47.19% dei commenti

Lista dei nick in ordine decrescente di commenti prodotti. Viene riportato il numero complessivo di commenti e tra parentesi i commenti principali:

1. Magic Lenin (? ? ? ? ?), Roma = 53 (7)
2. Paola Bassi = 37 (17)
3. Alex Scantalmassi ® = 37 (8)
4. maggiulia ??? = 36 (7)
5. francesco pace (francesco pace 51), bolo = 23 (5)
6. Grassi M. = 23 (3)
7. cettina. .., isola = 22 (7)
8. Mario L. = 19 (4)
9. umberto c., alba = 18 (3)
10. Gennaro Giugliano, Napoli = 14 (7)
11. vito. farina = 13 (8)
12. Lara Sanpaolo = 13 (6)
13. Max Stirner = 12 (9)
14. silvanetta* . = 12 (7)
15. manuela bellandi = 12 (4)

16. il fatto (quotidiano), Roma = 9 (8)
17. Hux WST, Milano = 9 (2)
18. mario l., bari = 8 (7)
19. maria . = 8 (6)
20. BEN M., MILANO = 8 (2)
21. Girasole di Giugno = 8 (2)
22. riccardo burton = 7 (5)
23. Il flauto magico = 7 (3)
24. Lalla M., Arezzo = 7 (3)
25. giuseppe torquemada, bolzano = 7 (3)
26. ippolita zecca, genova = 7 (3)
27. il Mandi = 6 (4)
28. Eduardo Dumas ( edu latino), milan = 6 (3)
29. Josef Dzugashvili (stalin) = 6 (1)
30. maria rollo = 6 (1)
31. cesare beccaria = 5 (5)
32. Hissa H. = 5 (4)
33. Flavio BlueOyster, Parma = 5 (3)
34. Beppe A. = 5 (2)
35. Franco B. = 5 (2)
36. Gian Franco Dominijanni ( domini) = 5 (1)
37. Aldo F., napoli = 5 (0)
...

carmine d4 Commentatore certificato 23.07.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei ricordare qui, che la gestione del servizio idrico si realizza all’interno di una situazione di monopolio naturale, perché l’acqua che scorre nelle tubature delle nostre case deve fluire dalla stessa fonte e quindi, deve essere riconducibile ad un unico gestore. Il problema che emerge è che non possono più esistere differenze tra proprietà del bene e gestione dello stesso. In quest’ottica, il vero proprietario del bene comune (cioè dell’acqua) è chi gestisce le reti, ovvero l’ impresa privata quotata in borsa.

Sembrerebbe perciò facile fare previsioni sugli effetti che la privatizzazione porterà in futuro: crescita incontrollata delle tariffe (come ad Arezzo e ad Aprilia dove le tariffe sono aumentate fino al 400%!) e mancati investimenti per la ristrutturazione delle reti idriche di pubblico servizio (come succede da tempo ad Agrigento e Sciacca, dove l’acqua arriva agli utenti sporca e con turni settimanali). Ecco le modalità secondo cui le casse delle società per azioni possono ricominciare a fiorire, lasciando vuoti, o assolutamente costosi i rubinetti dei più.

A Roma l'Acea è una società mista con il pacchetto di controllo in mano al comune. Questo potrebbe essere un esempio di possibile futuro. Il comune crea una società per azioni con il pacchetto di maggioranza in sue mani, acquisisce il diritto di prelazione nella gara di appalto per la gestione della rete idrica e si riempiono così le casse del comune che allo stesso tempo garantisce la natura essenziale dell'acqua e gli introiti possono essere reinvestiti in strade, nel sociale, nella sanità, ecc., mantenendo il prezzo delle bollette ad un livello umano e non nelle mani della borsa o di squali famelici. Esistono dei tetti di guadagno che mai un'azienda privata si sognerebbe di scendere durante le aste di agiudicazione, cosa che una s.p.a. municipalizzata invece può e deve scendere per il bene della comunità.

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 23.07.10 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono stati cancellati tutti e 6 i miei commenti (intorno alle ore 13) che riportavano le analisi sugli ultimi 6 post.
Beh pazienza, storia di ordinaria censura, niente di nuovo.

carmine d4 Commentatore certificato 23.07.10 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intercettazioni, bocciata la “norma Falcone”:

vietato intercettare criminali non mafiosi


La Commissione Giustizia della Camera boccia la cosiddetta ”norma Falcone”, che garantiva anche per le organizzazioni criminali non mafiose le stesse procedure di indagine agevolate previste per le associazioni mafiose.

La Commissione Giustizia ha infatti respinto ogni emendamento dell’opposizione che puntava a ripristinare un uguale regime per le organizzazioni criminali mafiose e non.

In questo modo, si osserva nel centrosinistra, diventerà difficilissimo, se non impossibile, intercettare chi prende parte a organizzazioni criminali, magari transnazionali, dedite, ad esempio, al traffico di stupefacenti e allo sfruttamento della prostituzione.

La decisione di non far valere ”i sufficienti indizi di reato” per i reati di criminalità organizzata non mafiosa, era stata presa al Senato durante l’esame in seconda lettura del testo.


http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/intercettazioni-commissione-boccia-norma-falcone-mafia-481181/

silvanetta* . Commentatore certificato 23.07.10 15:38| 
 |
Rispondi al commento

No al comma 29 ammazza blog!
http://unbeinger.wordpress.com/2010/07/23/blogbusters/

Unbeinger A. Commentatore certificato 23.07.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Girasòòòòòòòòòòòòòòò... cha cazzo hai combinato?
Stavi qui mezz'ora fa!!!

Hasta... CensoCornuti.

Spinaaaaaaaaaaaaaaaaaa... aiutooooooooooo!!!!!!!!!!

Firmino F., Roma Commentatore certificato 23.07.10 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A prima vista la gestione privata dell'acqua pubblica poteva essere una bella pensata, ma poi
titti si capisce che il privato vorrà essere
ben più ricco rispetto agli altri privati... dell'acqua.

s p 23.07.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Era il 16 maggio del 2010 quando ci fu la rivolta “trasversale” tra i consiglieri comunali di Palermo, per dare corpo all'ultimo tentativo possibile per far saltare l'iter definitivo di “privatizzazione” della gestione dell'acqua. Al centro della protesta la preoccupazione per la prossima raffica di “bollette ultrasalate” che saranno recapitate ai palermitani, per chieder loro, retroattivamente, l'aumento preteso contrattualmente dall'APS (il gestore privato per la provincia di Palermo) nell'ordine dello 0.17% a metro cubo per il 2009 (quindi retroattivo). In termini monetari (imposte incluse) si parla di importi dai 120 ai 250 euro, calcolando il minimo teorico dei consumi familiari di un nucleo di quattro persone. Tutto ciò, mentre la municipalizzata AMAP, quindi i nostri concittadini palermitani e in definitiva lo Stato, non ci guadagnerà un solo centesimo. La gestione della rete idrica con i costi di manutenzione sono a tutt'oggi a totale carico della cittadinanza, mentre l'incasso dei guadagni di erogazione sono a tutto beneficio del Gestore Privato: la Acque Potabili Siciliane SpA (APS).

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 23.07.10 15:19| 
 |
Rispondi al commento

N'meriggio scellerati...

Non vorrei risvegliarvi dal torpore con un coccolone...

L'acqua pubblica per referendum???

Fino agli anni 80 non si poneva nemmeno il problema e il Marchionne di turno con un discorso mooooolto più leggero, della pletora di cazzate sparate ieri, avrebbe passato un quarto d'ora da incontinente...

Poi venne il Beto e lo Gnomo con le antenne a far da megafono che vi dissero: "ma tutto sommato non vedete come state meglio se vi liberate della falce e martello, repressiva e assassina, della scala mobile dei sindacati inciucioni...guardate che bel tenore di vita che fate, il privato è la soluzione, la concorrenza porta alle tariffe ribassate e al miglioramento dei servizi...
A ben vedere sti miglioramenti epocali...si insomma...i servizi fanno cagare, le tariffe sono da rapinatori e dovete pure raccogliere le firme per l'acqua pubblica e ringraziare Marchionne che vi schiavizza senza catene. Ah, naturalmente c'è la rata del credito al consumo da pagare...mica vorrete che il Suv che vi porta da lì a là sia gratis...
La colpa di tutto ciò....naturalmente dei comunisti...Fassino, D'Alema, Veltroni e dei giudici comunisti, la cigl...stumpf, stumpf, stumpf...

E certo, come no...tutta dei comunisti...ma...scusate...ora che stanno dentro ad un circolo arci di portuali livornesi e saranno 45 si e no???
Ma figurati, sempre dei comunisti...i giudici, D'Alema, il Pd...poi quel sant'uomo di Marchionne..si, è vero, ci paga un pò meno...ma almeno lavoriamo 12 ore al giorno agli orari di Dracula...ed andiamo avanti...

Ps...
Mi sovverrebbe che per andare avanti...sarebbe bene tornare indietro...
"Cazzo dici mai..sporco comunista..."

Oppppps...scusate, siamo nella salvifica era delle persone al posto delle ideologie...prego, fate vobis...

Hasta caliente scellerati...

maurizio spina Commentatore certificato 23.07.10 15:17| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che il riferimento è la democrazia, ma bisogna assumere come guida dei popoli persone capaci e integerrime.
In tal senso sarebbe fuori luogo polemizzare
con chi ha tali doti, il popolo pertanto può
sottomettersi sentimentalmete ad ogni compromesso
utile a superare ostacoli altrimenti insormontabili.
La democrazia è pertanto il sunto della cultura,
che deve essere condivisa da una elite di intellettuali non plagiati che autenticano senza troppe ostilità il lavorare comune.

Stiamo parlando di cose improponibili.
La cultura è oggi alla frutta.
L'arte, che di per se non risolve nulla ma è esempio di ardimento, non è più creduta ma calpestata.

La sinistra è anche un tentativo di risoluzione dei problemi, ma si fa incastrare dall'immobilismo.

Oggi berlusconi persona integerrima, a tratti
enormemente difettosa approfitta della sua
posizione per incantare di sole lusinghe un intero popolo.

Un solo violino per gli assoli, è questo il concetto, ma oggi l'orchestra rumoreggia perchè
nessuno abbia più speranza di produrre suono.

Il primo violino produce più stecche che note:
accusa tutti di ingerenza politica nel concerto.

Pian piano tutti i musicisti escono dal concerto.

Il pubblico è ora sconcertato per la mancanza di metodo certo.

s p 23.07.10 15:09| 
 |
Rispondi al commento

grassi m.

in risposta a "ma chi ti credi d'essere?".

margerì ... io so io e tu non sei un ca22o.

ricorda ...

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luglio 2006: Linda Lanzillotta, Ministro per gli Affari Regionali del Governo Prodi (allora quota Margherita, oggi PD) presenta il Disegno di Legge n° 772 per il riordino dei servizi pubblici locali. L’atto, collegato alla Finanziaria 2007, è cofirmato da Pier Luigi Bersani (oggi Segretario nazionale del PD), di concerto con i ministri: Giuliano Amato (PD); Antonio Di Pietro (IdV); Emma Bonino (Radicali).

Ed oggi Berlusconi prosegue la strada spianata dalla “sinistra”. Ricordiamoci che tutti questi signori hanno approvato anche il Trattato di Lisbona, scaricabile all'indirizzo:

http://bookshop.europa.eu/is-bin/INTERSHOP.enfinity/WFS/EU-Bookshop-Site/it_IT/-/EUR/ViewPDFFile-OpenPDFFile?FileName=FXAC07306ITC_002.pdf&SKU=FXAC07306ITC_PDF

cioè una Costituzione europea che contraddice i più elementari principi democratici sulla separazione dei poteri, quel trattato si poggia essenzialmente sul concetto di libero mercato che prevarica anche i diritti fondamentali dell’uomo.
Nel cuore dell’estate, il 5 Agosto 2008, il Parlamento ha votato, approvato e traformato in legge il Decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112. La modifica che fa la differenza, che alla maggior parte di noi è passata inosservata, sta tutta nell’articolo 23bis del decreto. L’autore di questo capolavoro dell’antidemocrazia è stato Tremonti, Ministro dell’economia e delle finanze. Con tale legge il signore sopracitato concede la gestione dei servizi idrici alle sconvolte e folli regole dell’economia capitalista e globalizzata. Proprio Tremonti che fece scalpore per il suo libro “La paura e la speranza“, in cui si schiera contro l’economia globalizzata alla ricerca della crescita perenne.
"È finita in Europa 'l’età dell’oro'. È finita la fiaba del progresso continuo e gratuito. La fiaba della globalizzazione, la «cornucopia» del XXI secolo. Il tempo che sta arrivando è un tempo di ferro". Forse intendeva dire che per noi che non arriviamo a fine mese saranno tempi pesanti e le bollette stellari?

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 23.07.10 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Il pubblico è fatto da trombati che vengono messi in certe cariche comunali perchè non hanno trovato altra sistemazione. (PER ESEMPIO L'INTELLETTUALE DI FAMIGLIA BOSSI "IL TROTA" CHE SE NON FOSSE STATO MESSO LI' DA SUO PADRE ANDREBBE A FARE L'OPERATORE ECOLOGICO)

Non badano minimamente a favorire il "popolo", ma solo loro stessi. (VEDI SOPRA + ROMA LADRONA, MA CI TENIAMO LA POLTRONA)

Non sanno niente, della materia che dovrebbero dirigere: si affidano ai soliti burocrati. (PRATICAMENTE TUTTI GLI ESPONENTI DELLA SEGA MERD)

Non dico che il privato sarebbe il meglio assoluto: ma se viene inserita la concorrenza per l'acqua ccome è stata inserita per l'energia, ci saranno molte offerte.

E tutti liberi di scegliere quello che ritengono meglio.

Che poi si resti al vecchio gestore, dipende dalla soddisfazione che uno ne ha avuto.
Grassi M. (PER LA RISPOSTA VEDI QUI SOTTO)
*************************
seghista ideologizzata ma pensi che sarà possibile scegliere il gestore dell'acqua??? cosa pensi ti vengono a mettere una tubazione a posta per poter avere l'acqua del gestore X al posto di quella del gestore Y??? ma vedi di bere meno grappa!

sei talmente ideologizzata (e sempre con il dito medio alzato) e piena di grappa! ma va a laurà invece di farti mantenere dai tuoi con la loro (falsa) pensione d'invalidità! la pacchia presto finirà e dovrei sudare per guadagnarti la pagnotta!

Pourquoi Pas, A Casa Di Dio Commentatore certificato 23.07.10 14:49| 
 |
Rispondi al commento

debora serracchiani (anche lei si è guadagnata il minuscolo) ha scritto un post sul sito del fatto quaotidiano.

Ha ricevuto circa 600 commenti negativi, la maggior parte dei quali ben argomentati.

se qualcuno ha un po' di tempo da perdere per capire che il PD è in rapida via di estinzione ...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/20/a-vendola-auguro-di-non-bruciarsi/42013/

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe scrivi:" I trattati di cui ciancia Tremorti (quali trattati?)"

Cerca nel Trattato di Lisbona.Lì sata la risposta.

Luca Molinelli 23.07.10 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Brambati = Rozzo = Zinco = Il mantovano = Grassi

Un'unica PIATTOLA multinick.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 23.07.10 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

indianuccio, ci sei anche tu ?
ma quando lavorate ?

Michela Brembati

*****************************

Hai confermato la tua impossibilità di rispondere di fronte a chiare ed evidenti prove di colpevolezza dei tuoi seghisti! da buona seghista ideologizzata con il dito medio alzato, non ci si poteva aspettare qualcos'altro!

comunque barbun seghista tu quando ti metti a laurà? non ti piace sudare e sporcarti le manine, vero? preferisci, da buon seghista ideologizzato verde celtico padano, farti mantenere dai tuoi con la loro (falsa) pensione d'invalidità e stare al bar a bere grappa?! Ma va dar via al ciap e va a ciapà i rat, barbun! ...presto la pacchia finisce e poi dovrai tirarti su le maniche e metterti a laurà!

Pourquoi Pas, A Casa Di Dio Commentatore certificato 23.07.10 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SULLA QUESTIONE DELL'ACQUA E DEI COMUNI

C'è un clip di Beppe che prende in giro i piccoli Comuni (http://www.youtube.com/watch?v=ZqSQzK_NknE&feature=related) in nome di una necessaria - a suo dire - riforma (??). In Svizzera la ricchezza della democrazia diretta sono i Comuni, il cui funzionamento differisce molto da quello che Beppe ha in testa. Tuttavia è poco intelligente liquidare la questione così anche in Italia. In effetti la democrazia diretta va in tutt'altra direzione. Il bello è che anche voi con Beppe credete nella partecipazione e nelle liste civiche... solo che su questo argomento NON AVETE LE IDEE IN CHIARO.

ACQUA E COMUNI IN BREVE
Avete presente il significato di deregulation, di deregolamentazione?
Per riparare i danni della crisi finanziaria, che non è evidentemente un piccolo incidente di percorso ma il sintomo di un sistema, c'è chi chiede di regolamentare di nuovo il mercato.
Regolamentare... evidentemente nel modo che fa più comodo, con gli standard di chi vede solo profitto e potere...

La deregolamentazione dei comuni, cioè la loro riduzione e l'accentramento in unità controllate dal potere ma non dai cittadini, faciliterà le privatizzazioni...


Cercate Erfolgsmodell Schweiz edito da Kai-homilius-verlag di Berlino per avere qualche idea dell'interesse che suscita il modello dei piccoli comuni e del decentramento ... poi ne riparliamo.

PS Come si fa a fare avere a Beppe questa nota fondamentale, prima che prenda una seria cantonata sul tema?

Gian Marino Martinaglia Cadro TI - Svizzera

gianmarino martinaglia 23.07.10 14:32| 
 |
Rispondi al commento

E se non ti basta vacca ignorante

ripeto la classica frase: vigliacca boia se riescono ad incastrare un leghista!!!

Michela Brembati
-------------------------------------------------

Ddl semplificazione: Pastore (Pdl), emendamento Lega favorisce criminali
<< Indietro Articoli correlati
LUNEDI' 17 MAGGIO 2010
(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 17 mag - "La commissione Affari costituzionali della Camera ha inserito nel ddl Semplificazione un emendamento della Lega che rende poco trasparente la cessione di aziende" e che "puo' favorire la criminalita'". Lo afferma , in una nota, il senatore del Pdl, Andrea Pastore, presidente della Commissione bicamerale per la semplificazione e componente della Commissione Antimafia. "Il testo licenziato in Commissione, infatti - afferma Pastore - nonostante il parere contrario della Commissione Giustizia, che peraltro dovrebbe avere un rilievo decisivo trattandosi di materia regolata dal codice civile, autorizza il trasferimento delle aziende con firma digitale 'semplice'. In tal modo - sottolinea il senatore - si immetterebbero nel circuito commerciale complessi di beni di assoluto rilievo economico e sociale senza alcuna garanzia e soprattutto verrebbe frustrata ogni volonta' di monitorare in modo attendibile tali operazioni, che possono costituire attivita' di riciclaggio e di intestazione fittizia. Sarebbe, invece, del tutto coerente con l'azione del Governo ed in linea con l'evoluzione in corso, prevedere in una delle proposte legislative all'esame delle Camere che nei contratti individuati dalla Legge Mancino siano indicati in modo dettagliato i mezzi utilizzati per il pagamento secondo il meccanismo introdotto dalla Legge cd. Bersani del 2006 per le vendite immobiliari.
Segue nel sottocommento.

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 23.07.10 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


AL DI LA' DI OGNI IMMAGINAZIONE

Scusate, ma ho visto questo video e devo raccontare cosa ho provato.

Il cuore mi diventa pesante pesante ogni volta che guardo queste immagini.
Bob Geldof in Uganda del Nord, dove il lurido e feroce Joseph Kony semina terrore e morte, racconta gli orrori e le sofferenze indicibili di bambini schiavizzati e violentati:
"....Una bambina ha cercato di scappare e per punirla hanno costretto le altre bambine ad ucciderla a morsi....."
Un bambino racconta quello che è stato costretto a fare insieme ad altri bambini, ad uno di loro che aveva tentato la fuga:
"....ci hanno detto: ammazzatelo e spalmatevi le mani con il suo cervello e il suo sangue...."

Bob Geldof pronuncia parole che forse mai avrebbe pensato in cuor suo di dover pronunciare un giorno:
" ...Quello che non riesco a capire è come non si riesca a mettere insieme un gruppo di persone, trovare questo mostro e quindi ucciderlo...."

Le immagini oscure come strade dell'inferno, come un incubo, come l'anima nera degli assassini, tenebrose e fredde come la notte calata nel cuore della gente, le figure dei bambini in fuga mi sembrano fantasmi.
Guardo queste agghiacciante scenario, e mi assale lo sdegno insieme allo schifo quando vedo apparire altre immagini agghiaccianti sotto il video in sovraimpressione: la pubblicità di una banca, di una compagnia telefonica......

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-cf7966c4-961d-4ede-8b20-555d6bafab28.html?p=0

(Il video de I quattro cavalieri - Il dramma dei bambini dell'Uganda del Nord)

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 23.07.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

B. ancora in Russia.
Cosa ci sarà mai da quelle parti che lo attrae ???
Gnocca, vodka, clima fresco ......
Niente di tutto ciò.
Trattasi di invece di affari privati di casa Fininvest :

I russi di Gazprom sono ormai prossimi ad acquistare una quota di Fininvest. La notizia, anticipata il 21 maggio da Libero, è stata smentita dal gruppo della famiglia Berlusconi, ma è stata ribadita il giorno successivo sempre sulle pagine del quotidiano diretto da Belpietro.
Stando a quanto si legge su Libero, la società che opera nel settore della fornitura di gas avrebbe già preparato un’offerta di circa un miliardo di euro. E davanti ad un’offerta di questa entità, Berlusconi sarebbe seriamente tentato di vendere una “fetta” societaria.
Questa ipotesi, inoltre, consentirebbe a Fininvest di beneficiare di una liquidità “vitale”, che scongiurerebbe lo “spettro” della cessione del Milan.

---------------- Per il bene dell' Italia, ah ah ah.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGM in Italia


in questi giorni stiamo rischiando la prima estesa contaminazione da OGM in Italia, a causa di una presunta semina – che sarebbe assolutamente illegale - di mais transgenico in un campo in Friuli, nel Comune di Fanna (Pn). Lo scorso 10 luglio il terreno “sospetto” è stato posto sotto sequestro, ma la Procura di Pordenone, invece di intervenire d’urgenza, si è presa un mese di tempo per la verifica delle analisi e la stesura della perizia.
Aspettare agosto è assurdo! Le analisi molecolari per l’accertamento della presenza di OGM sui campioni - che sono già stati prelevati da tempo - non richiedono più di tre giorni! Ormai quel mais è in fase avanzata di maturazione: ancora pochi giorni e queste piante produrranno il loro polline, che si disperderà in ambiente e darà il via a una contaminazione difficilmente arrestabile.
Non possiamo star fermi a guardare! Per questo ti invitiamo a scrivere insieme a Greenpeace e a tutta la Task Force per un'Italia Libera dagli OGM al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Nella sua funzione di Garante delle norme e della loro applicazione, chiediamo al nostro Presidente di intervenire con urgenza sulla Procura di Pordenone per scongiurare ogni ipotesi di contaminazione da piante transgeniche.


http://www.greenpeace.it/community/presidente/scrivi-al-presidente.html

piripicchio chanel, in giro,alle volte vicino a pisa Commentatore certificato 23.07.10 14:20| 
 |
Rispondi al commento

despero ... youuu youuu , ripeto la classica frase: vigliacca boia se riescono ad incastrare un leghista!!!

Michela Brembati
-------------------------------------------------

Dovete finirla di prendere per il culo il popolo Italiano e a parte che il razzismo è un crimine previsto dal codice penale:

‘Ndrangheta, anche esponenti della Lega coinvolti
pubblicato il 13 luglio 2010 alle 21:54 dallo stesso autore - torna alla home
Nell’inchiesta risulterebbero indagati anche esponenti del partito di Bossi. “I politici sono parte del capitale sociale dell’organizzazione criminale”, si legge nell’ordinanza del gip di Milano.

La ‘ndrangheta conquista la Lombardia e punta al cuore finanziario del Paese. Una ‘colonizzazione’ che può contare su un vasto esercito e su un portafoglio senza limiti. Un sistema criminale capace di servirsi di colletti bianchi e infiltrarsi anche negli appalti in vista dell’Expo 2015. Una “mutazione genetica” che sposta gli interessi delle ‘ndrine dalle attività classiche, dal traffico di droga agli omicidi, a un “controllo sistemico con infiltrazioni nelle istituzioni pubbliche” e che trasforma la ‘ndrangheta in una Spa.

E non scordiamoci gli otto chili di cocaina sequestrati in svizzera ad un'esponente della lega.

Se i giornali vostri complici non ne parlano questo non vuol dire che non siete dei delinquenti, voi petani siete molto peggio.

Ma pagherete tutto e pagherete caro maledetti figli di puttana

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 23.07.10 14:19| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALVIAMOLO, PRIMA CHE QUALCUNO CANCELLI QUESTA PERLA DI IMBECILLITA'

ideologia idiota rossa buonista : tutta gentaglia che tifa per portare in casa questa ricchezza e opportunita'

permessi di soggiorno
un’organizzazione criminale usava identità altrui per far entrare in Italia gli irregolari

Lui, Marco Dalbuono ha cercato per mesi di segnalare alle diverse autorità che un egiziano aveva usato il suo nome per farsi assumere come collaboratore domestico e ottenere il permesso di soggiorno.

Ma non c’è stato verso. Alla fine si è sentito dire: "Lei non alzi la voce, questo è un poveraccio, vittima della miseria e di truffatori senza scrupoli. Parla bene lei che una posizione ce l’ha.
Lui l’ha fatto solo per regolarizzarsi".

Peccato che il poveraccio sia stato prontamente rilasciato mentre lui, si trova alle prese con i bollettini dell’Istituto previdenziale che gli chiede di pagare i contributi per il nordafricano.
Michela Brembati 23^07^10 13^54
------------------

Sì, con questo governo LEGHISTA/BERLUSCONIANO, ne succedono di tutti i colori!

chi si reca alla Polizia, dico POLIZIA, per denunciare reati come "IMMIGRAZIONE CLANDESTINA", APPROPRIAZIONE DI IDENTITA' ALTRUI" E ALTRI REATI CONNESSI, si sente rispondere:

"Lei non alzi la voce, questo è un poveraccio, vittima della miseria e di truffatori senza scrupoli. Parla bene lei che una posizione ce l’ha.
Lui l’ha fatto solo per regolarizzarsi".

SONO COSE DA PAZZI CON QUESTI LEGHISTI!

Prima delle elezioni gridavano alla legalità e al controllo dell'immigrazione clandestina, ora che sono al governo, per compiacere i suoi elettori "padroncini" che assumono extracomunitari in nero, danno disposizioni ad una "POLIZIA FASCISTIZZATA" di assistere i clandestini a danno dei cittadini irtaliani vittima di reati.

NON SE NE PUò PIU' DI QUESTI LEGHISTI!

PRESTO, MOLTO PRESTO, SPERIAMO IN UN PROSSIMO "25 APRILE 1945" E VEDREMO NEI FOSSI, E NEI CASSONETTI MIGLIAIA DI CAMICE, CRAVATTE, E FAZZOLETTI VERDI!


Max Stirner


Leggo sul blog del Fatto che il Trota sarebbe amico intimo di un capomafia della 'ndrangheta.

Adesso è chiaro perché il Bossi continui a rimanere alleato con il nano, affari di famigghia !


Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@@@ Carmine d4:
la statistica che fai non è regolare perchè i post di Brambati,Grassi,Rozzo... ecc....sono la stessa persona.
Da Buoni seghisti(movimento del Cazzo)non hanno il coraggio di mantenere lo stesso link!
Ad ogni loro post prendono di quella cantonate !! Epensare che li pagano pure!!! Sono proprio ignoranti!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 23.07.10 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che sia giunta l' ora di prendere un po di gente delle P2 e della P3 insieme a qualche politico corrotto e portarli in piazzale Loreto, la fine è nota.

Tanto dei pezzi di merda cosi non ci mancheranno certo, anzi.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

seghista ideologizzata (franca zinco, grassi m., brambati, ecc. ecc.) con il dito medio alzato, piena di grappa dalla mattina alla sera, rispondi a questo:

http://www.polisblog.it/post/4628/dieci-domande-a-berlusconi-quando-le-faceva-la-padania

Tipica coerenza della sega merd! Quelli che Roma ladrona (ma intanto ci ingrassiamo stando sulla poltrona --- pagati da seghisti, terrun, comunisti, buonisti chic, rossi, extracomunitari)

Pourquoi Pas, A Casa Di Dio Commentatore certificato 23.07.10 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe sono un ragazzo di Roma ma lavoro in veneto purtroppo ho mio padre malato di tumore e non ci hanno dato tanto tempo e uno strazio al cuore vedere tuo padre sparire in questo modo e ho una domanda da farti.
Ma come e possibile che andiamo su Marte con i robot che cloniamo animali e non solo come mai ancora non ce speranza per tutte quelle persone che soffrono di questa infamia della natura come mai accettano che si muora in questo modo orribile e vergognoso e i nostri capi supremi ancora non fanno niente.
Io spero che siano incapaci.... incapaci di capire il meccanismo di questa malattia che scoprire un giorno che in realta la cura ce ma che non hanno voluto per motivi economici da parte delle case farmaceutiche perche allora prego il signore che vengano colpite le loro famiglie perche solo allora capiranno che cosa significa morire di questa malattia cosi infame e vedere il proprio padre guardarti con occhi da bambino cercando conforto in una persona che purtroppo conforto non lo ha piu ti prego di darmi una risposta se sai qualcosa grazie

Francesco Pierdomenico 23.07.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Fuori tema
Vorrei sapere perche' il pd partecipa alla stesura della legge sulle intercettazioni.per me non dovrebbe mischiarsi con b. e lasciare che facessero 'sta legge,in modo da farci regredire al 100 'o posto della liberta' di stampa nel mondo. forse anche i morti viventi italiani si sveglierebbero dal sonno.farei anche un gruppo su fb"il pd si ritiri dalla legge bavaglio"


P.S. Trovo molto interessante le analisi di Carmine d4.
penso che se trovasse il tempo dovrebbe continuare a farle

giacomo r. Commentatore certificato 23.07.10 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Tremontina è una brava ministra. E' come la maestrina con gli alunni di prima. Parla come se gli italiani fossero dei bambini un pò rincoglioniti a cui si devono raccontare favolette. Con i labbrini sussiegosi e l'atteggiamento un pò annoiato di chi deve farsi capire da dei minus abens, continua a sparare una balla dopo l'altra. Non c'è nessuna crisi, la crisi è stata superata, siamo i migliori d'Europa, la manovrina (25 miliardi) c'è stata richiesta dall'Europa, abbiamo vissuto sopra le nostre possibilità, siamo in ripresa, non ci sarà un'altra manovra. Per ora. Forse... e così via. E se qualcuno dubita ecco che Tremontina sbotta: " siamo seri, dai!"

Paolo T. Commentatore certificato 23.07.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Le gestione Pubblica dell'acque e' un diritto!

Il problema nelle gestioni pubbliche e' la corruzione e la ineguatezza dei dirigenti pubblici.

la soluzione NON e' il privato, perche si sostituisce la corruzzione con il profitto obbligato dei privati.

NON SI DEVE GUADAGNARE con L'ACQUA!!!

L'acqua e altri monopoli di stato DEVONO essere gestiti dal pubblico...in una "DEMOCRAZIA PARTECIPATA" dove i cittadini con il fiato sul collo controllano fino all'ultimo centesimo speso!!!!!!!

MARCEGAGLIATREMONTITRONCHETTIBERLU

andare affanculo!

non avete guadagnato abbastanza alle nostre spalle?????

Volete il nostro sangue?????

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vera misura di un uomo non si vede nei suoi momenti di comodità e convenienza bensì tutte quelle volte in cui affronta le controversie e le sfide.

Martin Luther King

BUONGIORNO A TUTTO IL BLOG

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 23.07.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento

L'acqua ai privati! Una maledizione! La casta deve bruciare per mancanza di acqua con il diavolo che sono loro stessi e con balzebù il loro capo indiscusso. Che aspettiamo di mandarli via a pedate anche se meritano il rogo?

W la rivoluzione, che venga presto con programmi di uguaglianza e giustizia sociali, il rispetto per l'ambiente e tutti gli esseri viventi che in essi vivono.
Saluti da una rivoluzionaria.
Masaja

maria rosaria marchetti 23.07.10 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che Marchionne s'affaccia al balcone coi suoi proclami i sudditi l'acclamano.

Ma i suoi sudditi sono i dipendenti Fiat, perché allora prendersela con lui?

Hanno avuto l'occasione buona per levarselo dai coglioni, riprendersi la fabbrica, reclamare un ridotto orario di lavoro (che oggi sarebbe il minimo sindacale che un lavoratore ha da rivendicare) e un salario che sia almeno dieci volte il costo di una casa.

Ma che cazzo frignano allora?!?

Morale della favola a loro sta bene così, se sono ignoranti non possiamo prendercela con Marchionne!

C'è forse qualche sindacalista o politico o intellettuale del cazzo che abbia mai detto a questi IGNORANTISSIMI lavoratori che se incrociano le braccia tutti insieme quel ghigno da cesso che hanno Marchionne e i suoi guardaspalle se lo potrebbero allegramente ficcare nel culo?

No, non risulta... e manco da sto blog però, che tanto si batte contro le ingiustizie sociali!

Basta lavorare 8/12 ore!!!
Non serve più, cazzo, non serve!!!
Ma che ci vogliono le cannonate per farlo capire a sta mandria di caproni coi muscoli e 'sti bamboccioni tutto cervello ma pieno di niente?

Non è più necessario lavorare TROPPO e in POCHI!

Se il lavoro è merce basta farla mancare per affamare i padroni... troppo difficile da capire?

Hasta... CAZZI LORO, m'hanno rotto lo palle!!!

Firmino F., Roma Commentatore certificato 23.07.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE LA FIAT PRENDESSE PER IL CULO TUTTI GLI ITALIANI ERA CHIARO DA SEMPRE.
...QUANDO UNA PERSONA FA DI TUTTO PER INCULARTI,LO FA ALLA LUCE DEL GIORNO,LO FA SAPENDOLO DI FARLO,MERITA SOLO LA MORTE.
AUSPICABILE VIOLENTA.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 23.07.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Privatizzare l' acqua. Un vero e proprio crimine.
Ma, d'altra parte, quella gentaglia (politicante-parassitaria)non sa fare altro che danneggiare i cittadini italiani.Forse, però, costoro non hanno pensato a possibili, sgradevoli sviluppi...ci sarà da ridere a vederli correre dallo spavento.Se gli andrà bene, naturalmente!

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 23.07.10 12:30| 
 |
Rispondi al commento

....
Cari tutti,
non sono un assiduo frequentatore del blog, ma siccome la questione dell'acqua mi sta particolarmente a cuore vorrei intervenire sul tema.
.....
La cosa che mi irrita un po degli articoli di questo blog e' la mancanza di approccio scientifico a qualsiasi tematica.

.....

Il settore dell'acqua in italia va liberalizzato! E' nell'interesse di tutti! Certo, va liberalizzato nel modo giusto magari copiando quello che hanno fatto gli inglesi o gli spagnoli a barcellona, per esempio occorre mettere istituire un regolatore serio e indipendente.

Chi dice che l'acqua deve rimanere monopolio pubblico non fa altro che lasciare un servizio vitale per il paese in mano ai politici corrotti che non capiscono una cippa di come gestire un'azienda! Meno politica = meno inefficienza = meno sprechi = meno casta. Se la liberalizzazione fosse fatta nel modo corretto l'acqua "del rubinetto" inizierebbe a esercitare concorrenza al settore delle acque minerali....

E poi, se siete cosi' convinti che l'acqua debba rimanere pubblica allora battiamoci per tornare all'elettricita' pubblica al gas pubblico alla telefonia pubblica....tecnicamente sono tutti "public goods". I politici sarebbero felicissimi, in europa e nel mondo ci prenderebbero per dei folli!

Ragazzi non fate politica, ma studiate studiate studiate!

Andrea Cobi

============================================

Se studiassimo quello che hai studiato tu, saremmo tutti dei Marchionne o dei Consulenti Globali Mediolanum.
L'acqua sta su questa terra da prima che comparisse l'uomo. L'uomo sta su questa terra da prima che qualche altro uomo inventasse l'economia. Ma poi, chi ce lo dice che se la cosa è pubblica è per forza corrotta, mentre da privata non lo è?
Fosse per me, abolirei anche la privatizzazione dell'acqua minerale.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 23.07.10 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intercettazioni Più difficili per i Gruppi Criminali Che, TRA I Loro Nuovi mezzi , possono inseguire corruzione , concussione , peculato , truffa , bancarotta , usura . Associazioni uno delinquere , vieni Tanto P3 per la tariffa Esempio delle Nazioni Unite , il Che delittuoso Obiettivo delle Nazioni Unite perseguono e deviato . Per Loro, NEL DDL " sugli " ascolti , scatta Protezione Una. Una Tutela . Per mettere Sotto Controllo i Telefoni degli adepti al Gruppo non basteranno i " sufficienti indizi di Reato " , vieni per la mafia e Il Terrorismo , ma ci vorranno i " Gravi indizi "e "tutti" i numerosi paletti imposti Dalla Riforma . Per realizzare Obiettivo tempo condensato , il Che Il Pd Critica aspramente , per confermare la Norme salva -casta , e bastato solo respingere , in LA COMMISSIONE Giustizia, l' Amendment dei Democratici di Che chiedevano di non eliminare l'articolo 13 della Legge Falcone datata 1991. Strategica Norma, Difesa Dal procuratore antimafia Piero Grasso, per CUI OGNI criminale Associazione , SIA ESSA mafiosa o mafiosa non, italiana o Straniera , si puo Essere investigata con l'Una corsia Senza straordinaria e lacciuoli . Ma la maggioranza non ha voluto Ascoltare e ha soppresso l'articolo 13.

Vieni avevo gia preannunciato su alcuni commenti addietro B scontato il Che era e Il Tutta la cricca di Governo avrebbero Fatto di Tutto per proteggersi e proteggere la casta della " Famiglia " .
Il Governo fa Il Gioco delle Tre carte, ti Fanno Credere di Aver ceduto su alcuni Punti NEL DDL del contemporaneo e sopprimono delle Leggi importanti per favorire ed agevolare i " compari ". Se vogliamo Cambiare qualche Cosa in tempo condensato Stato bisogna Cambiare la Legge Elettorale e cadere molto tempo condensato Il Governo Perchè DEVE B. Andare via sennò e Una Storia Infinita .

sebastiano s. Commentatore certificato 23.07.10 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prima di tutto và cambiata la normativa sui controlli dell'acqua,che favorisce le acque in bottiglia e permettono enormi guadagni ai soliti noti e carantirebbe la sicurezza della stessa.Incentivare le fontane pubbliche che erogano acqua liscia o gassata usando gli stessi contenitori in plastica che ottengono due risultati diminuizione della plastica e risparmio economico del cittadino(5c.un litro e mezzo di acqua microfiltrata e gassata)oppure usare acqua di rubinetto sicuramente più sana,attraverso la gestione pubblica a garanzia di un bene che non può essere privatizzato per fare profitti

antonio pucci 23.07.10 12:10| 
 |
Rispondi al commento

-- OT --

c'era tempo fa un profumo che mi piaceva molto, ma solo per il nome e la relativa pubblicità che diceva "C'è Baruffa nell'aria"
(ma allora non esistevano ancora le mail credo)
:)

Paola Bassi Commentatore certificato 23.07.10 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

' giorno blog
***

FIAT e la monovolume in Serbia

contrari o almeno perplessi:

Sacconi
(l'interim c'ha da fà)
Sindacati
Bersani
Marcegaglia
Calderoli

MARCHIONNE: Noi tireremo dritti!
(e forse spezzeremo pure le reni alla Serbia)

il mio primmo VAFFA del giorno è per te!
speero che ti arrivi forter e chiaro


http://www.corriere.it/politica/10_luglio_22/bersani-fiat-indotto_f8da6952-95ae-11df-91c3-00144f02aabe.shtml

Paola Bassi Commentatore certificato 23.07.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento

MA NON CI STIAMO ACCORGENDO CHE LA FIAT COME
DEL RESTO DAL DOPOGUERRA A OGGI CI STA PRENDENDO
PER IL CULO?
UNA SOLA ANALISI BASTEREBBE:
DA UNA PARTE RIAPRE AL SISTEMA ITALIA A POMIGLIANO;
A DISCAPITO DELLA POLONIA::::
MENTRE CONTEMPORANEAMENTE MINACCIA IL RIDIMENSIONAMENTO A FAVORE DELLA SERBIA!
BISOGNA ESSERE PROPIO IDIOTI PER CREDERE A QUESTI
GIOCHETTI DA BARACCONE.
IL FATTO PIU GRAVE CHE TUTTI CREDONO CHE SIA UNA
COSA SERIA!
E SERIA PERCHE LA MINACCIA E PIU FORTE DELLA SUA
ESECUZIONE.
PER RISOLVERE UNA SITUAZIONE DEL GENERE SAREBBERO
NECESSARIE DUE COSE ESSNZIALI:
1)UN SINDACATO UNITARIO A LIVELLO EUROPEO QUINDI
NON PIU SUBALTERNO AL TEATRINO POLITICO ITALIANO.
2)UN SISTEMA POLITICO E QUINDI STATALE E GOVERNATIVO CHE FACCIA PAGARE PEGNO RISPETTO
A QUESTE SCELTE NEL SENSO DI CREARE SEMPRE UNA
CONTROPARTITA CONTRO QUESTI IMPRENDITORI CON LE
PEZZE AL CULO CHE CON I SOLDI PUBBLICI MINACCIANO
(QUINDI NON I LORO) MINACCIANO ANCORA I LAVORATORI.

Marco Mairo 23.07.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Cari tutti,
non sono un assiduo frequentatore del blog, ma siccome la questione dell'acqua mi sta particolarmente a cuore vorrei intervenire sul tema. Premetto che, come molti altri ragazzi della mia generazione dopo gli studi universitari sono stato costretto ad lasciare l'italia per poter portare avanti la mie passioni lavorative. Questo mio vagabondare in giro per il mondo mi ha dato la possibilita' di osservare da vicino come funzionano le cose in altri paesi.
La cosa che mi irrita un po degli articoli di questo blog e' la mancanza di approccio scientifico a qualsiasi tematica. Molte volte si difendono posizioni ideologiche a prescindere dall'analisi scientifica dei fatti e dei numeri. Nell'articolo ci sono solo slogan e qualche parolaccia ma zero analisi e nemmeno un numero!

Il settore dell'acqua in italia va liberalizzato! E' nell'interesse di tutti! Certo, va liberalizzato nel modo giusto magari copiando quello che hanno fatto gli inglesi o gli spagnoli a barcellona, per esempio occorre mettere istituire un regolatore serio e indipendente.

Chi dice che l'acqua deve rimanere monopolio pubblico non fa altro che lasciare un servizio vitale per il paese in mano ai politici corrotti che non capiscono una cippa di come gestire un'azienda! Meno politica = meno inefficienza = meno sprechi = meno casta. Se la liberalizzazione fosse fatta nel modo corretto l'acqua "del rubinetto" inizierebbe a esercitare concorrenza al settore delle acque minerali....

E poi, se siete cosi' convinti che l'acqua debba rimanere pubblica allora battiamoci per tornare all'elettricita' pubblica al gas pubblico alla telefonia pubblica....tecnicamente sono tutti "public goods". I politici sarebbero felicissimi, in europa e nel mondo ci prenderebbero per dei folli!

Ragazzi non fate politica, ma studiate studiate studiate!

Andrea Cobi 23.07.10 11:47| 
 |
Rispondi al commento

osservazioni sulla fusione Iride - Enia

Riassumo brevemente (sopra il link al documento completo): nel corso del procedimento di fusione tra Iride e Enia

* emerge la volontà del Consiglio Comunale di Genova di approvare la fusione a modifica avvenuto dell'art. 9 dello statuto della futura società con introduzione del vincolo del capitale sociale al 51% in mano pubblica
* la Consob (23.4.2009), visti gli articoli sui giornali, richiede alle due società chiarimenti (prima dell'assemblea Iride che approva la fusione) sulla fattibilità della fusione qualora Genova richiedesse la modifica dell'art. 9 dello statuto della futura società con introduzione del vincolo del capitale sociale al 51% in mano pubblica
* il collegio sindacale Iride (28.4.2009) indica che, nell'ipotesi paventata dalla Consob, non troverebbe applicazione l'art. 2502 2° comma c.c. (bisognava ricominciare tutto da capo)
* in data 27.4.2009 il Consiglio Comunale di Genova delega il Sindaco ad approvare la fusione solo a modifica avvenuto dell'art. 9 dello statuto della futura società con introduzione del vincolo del capitale sociale al 51% in mano pubblica
* in data 30.4.2009 l'assemblea Iride approva la fusione senza menzionare la delibera del Consiglio Comunale di Genova

massimo bongiovanni 23.07.10 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Condivido quasi in toto l'analisi fatta nel post, che fa capire quanto sia delicato e complesso il problema delle risorse idriche in Italia. Ma alla luce di questa analisi, mi volete dire cosa cavolo vorrebbe risolvere un referendum per la "ripubblicizzazione" (!) dell'acqua? Sti movimenti le raccolte le hanno sempre fatte anche prima del decreto Ronchi, la loro è una posizione totalmente ideologica che non servirà certo a risolvere il problema del servizio idrico integrato che è un problema di cattivo CONTROLLO della gestione, non c'entra il dualismo pubblico-privato.
Non sono certo d'accordo col decreto Ronchi, ma davanti ad argomentazioni così superficiali ("l'acqua è di tutti", "ci ruberanno anche l'aria"...) l'avranno vinta di sicuro.
Sveglia Grillone, mi sa che ti conviene cambiare consulenti economici...

Luca Sbonci 23.07.10 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Parole santissime.
Sul consumo di acqua minerale, la risposta migliore viene dal recente scandalo di Milano con conseguente inquinamento della falda acquifera.

E' lampante che l'italiano NON SI FIDA dei dati che assicurano che l'acqua degli acquedotti è assolutamente perfetta, salvo poi scoprire a posteriori che le falde erano inquinate i depuratori inesistenti o gestiti dalla mafia etc etc..
A casa mia l'acqua sarà anche potabile ma ha un sapore di cloro che la rende disgustosa ad essere buoni.

Ovviamente tra un po' scopriremo che il 99% delle minerali sono più inquinate perché pure queste gestite da mafie & C e che tanto di inquinamento prima o poi dovremo morire (in Italia più prima che poi grazie ai soliti furbetti ...)

aldo p., Milano Commentatore certificato 23.07.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento

@ el picafior
*****
il tuo è un discorso molto profondo. Non tutti lo colgono nella sua tragica semplicità ma devastante impatto.
..........
il target è quello medio , quello popolare , la comunicazione / messaggio è analoga alla promozione di un detersivo , la copertura è alta , altissima , la frequenza anche. il numero di GRP'S superiore a qualunque campagna pubblicitaria e ogni flyte pubblicitario vale milioni di Euro ....
Minzolini nel TG1 vale piu' di 4 ministri...del governo.
..........
una volta individuata la promessa , per camuffare una azione delinquenziale ....nel nostro caso privacy ,viene trasformata in una head semplice per tutti " non vogliamo che sei impunemente SPIATO"
La credibibilità è data dai mezzi utilizzati che non sono pubblicitari ma hanno un impatto ancor piu' forte ; publicità redazionale camuffata dietro interviste , TG , rimbalzata sugli articoli dei giornali fra Anna Falchi e discorsi piu' seri ...
...........
L'importante , come per le affissioni per la strategia di comunicazione è che il messaggio sia UNO , efficate , semplice è che vada a cogliere una esigenza esplicità evidente.
..........
il tutto come DISCO DI VENDITA , manualetto del buon venditore di marketing multilevel che sempre imposta tutte le campagne elettorali del nano e seguita dai mandriani leghisti.
.........
i tentativi del PD ( Veltroni) di copiare questa strategia sono stati ridicoli , sbagliati nell'execution e mancanti di pressione media

La fame , il portafoglio vuoto , la disoccupazione giovanile e non , lo spettacolo indencente nella REALTA', IL NON LAVORO faranno piu' che la nutrita flotta dell'inutile e finta opposizione.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 11:30| 
 |
Rispondi al commento

E per fortuna che Napolitano nominò Marchionne Cavaliere del lavoro! Si vede che un titolo di Cavaliere ai peggiori non lo nega nessuno
Il grande amministratore del gruppo Fiat, l’abile gestore del patrimonio degli augusti rampolli Lapo ed Elkan, si è inventato un sistema davvero mirabolante per fare affari, un sistema che puzza di truffa e di cinismo sfrontato:
impianta stabilimenti o ristruttura fabbriche esistenti nei paesi dell’est o preda della crisi con governi incapaci o corrotti come il nostro, promettendo investimenti e occupazione, si fa dare cospicui contributi governativi per tanto lavoro e sviluppo, chiede in cambio l’appiattimento dei diritti del lavoro e lo stato di similschiavitù degli operai, mette un paese contro l’altro, un mondo del lavoro contro un altro, addirittura uno stabilimento dello stesso paese contro un altro, poi, ottenuto quello che voleva, scappa col malloppo e chiude tutto, ricominciando la stessa manfrina da un’altra parte
Naturalmente la colpa è dei sindacati, o degli operai che non si sono asserviti abbastanza
Così, per giustificare la chiusura di Pomigliano, incolpa i lavoratori italiani di assenteismo e di pratica sindacale impropria, nicchia sul risultato del referendum, dichiara che i sindacati sono inaffidabili, ma è una manfrina, visto che i giochi li ha tutti fatti prima, adduce i punti di qualità degli operai polacchi, e mette Mirafiori contro Pomigliano e sindacato contro sindacato (qui la connivenza di UIL e CISl gli fa il gioco facile), addirittura non gli basta avere dalla sua la sconcia e cinica Confindustria della Marcegaglia, ma riduce a succubi anche Bersani e lo stesso PD, cieco o incapace di capire i giochetti del tipo
Poi, però, non sono premiati nemmeno i famosi operai polacchi e la Fiat si trasferisce in Serbia. 400 milioni arriveranno dalla Banca europea degli investimenti, 250 dal governo serbo. Se i 400 milioni glieli desse B, Termini Imerese resterebbe aperta
E avanti così. La truffa continua

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 11:29| 
 |
Rispondi al commento

http://www.spacebob.us/pages/articles/assets/usa_empire.jpg

I Nordamericani,brava gente che in nome della libertà e della democrazia intraprendono guerre di aggressione da più di un secolo.
Anzi da secoli,se consideriamo la pulizia etnica compiuta da giacche blu e coloni nei confronti delle molteplici tribù di pellerossa.
Chissà per chi parteggerebbero l'Apache Cochise o il Sioux Nuvola Rossa? Per Bush o per Bin Laden?Penso di conoscere la risposta a questo quesito.Voi no?
E l'America latina?Scordiamo forse le varie repubbliche delle banane centro e sudamericane con innumerevoli golpe ?
Con che diritto se non con quello del più forte hanno invaso Panama e Grenada?
Guantanamo se la guadagnarono con la guerra d' aggressione contro la Spagna. Conquistata Cuba,creato un governo fantoccio,piazzarono sull'isola la loro bella base che mai Fidel castro e' riuscito a smantellare.
L'impero americano si espande piazzando basi ovunque nel mondo.Con le buone maniere in alcune ex repubbliche sovietiche,colle cattive altrove.
Mentre l'impero si espande processa i "criminali"dell'exJugoslavia(presidente e militari delle varie parti in lotta);i musulmani ribelli in Afganistan(altre basi);ex presidente e ministri vari in Irak(ancora basi).
Durante la guerra del Vietnam sono morti più di tre milioni di vietnamiti.Guerra contro il comunismo voluta dagli americani;mentre per I Vietnamiti era la continuazione della guerra di liberazione dai colonialisti francesi.Volevano liberarsi dai bianchi che li avevano conquistati un secolo prima.
Cile,Argentina Brasile furono colpiti dai golpe voluti dalla CIA in nome della guerra al comunismo.Di conseguenza decine di migliaia di desparecidos,torture e vessazioni di ogni genere nei confronti delle popolazioni oppresse.
Nessuno però può ovviamente processare gli americani colpevoli di torture,stragi,attentati, missioni segrete di vario tipo.Godono della impunità garantita dalla legge del più forte.

Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silva (), Morrinhos Commentatore certificato 23.07.10 11:26| 
 |
Rispondi al commento

"Il peggior nemico non è colui che ti porta via tutto...ma colui che lentamente ti abitua a non possedere più nulla!!".....fino a che punto è giunto il livello di sopportazione del popolo italiano!?...quale limite di masochismo ancora dobbiamo raggiungere?....il berlusca afferma che "il popolo delle libertà (libertà di fare i cazzi propri!!)gode di ottima salute!.....ma chi è il popolo delle libertà a parte quest'accozzaglia di magnacci ..se lo si domanda in giro pare che non li abbiano votati nessuno.....mistero!!??.....svegliatevi!!!!..disobbedienza civile!!......e cominciamo digrinare i denti ..il grande affabulatore vi ha narcotizzati!!!

sergio barone, napoli Commentatore certificato 23.07.10 11:21| 
 |
Rispondi al commento

il commento più votato è lo sfogo mio nei confronti del minchiovano?

non è colpa mia.
è merito del minchiovano!

BUONAPERITIVO, VISTO L'ORA, SBULLONATO POPOLO!


Tutte le porcate indecenti che il governo approva in fretta e furia sono il prezzo che berlusconi e company devono pagare alla mafia. La contropartita degli accordi, dei patti stato/mafia (ma in effetti forzaitalia/mafia)che risalgono ai primi anni 90. Il silenzio dei graviano ci costa la distruzione di ogni forma di civiltà in questo paese di merda

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 23.07.10 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Ancora con questo vecchio, nuovo problema.
L'acqua pubblica, o l'acqua privata?

Pubblica o privata è soltanto il motivo. Quando vi deciderete di parlare di cause del problema?!

Certo che è meglio la gestione pubblica, ma non solo dell'acqua, ma di tutti i monopoli naturali. Perche l'attenzione cade sempre e comunque sullo stesso punto.

Il problema vero (cioè la causa) è il profitto che ne ricava il privato, punto!

Tutto il resto sono stronzate facilmente superabili.

Incominciate a studiare, che è meglio!

saluti

TONY T Commentatore certificato 23.07.10 11:07| 
 |
Rispondi al commento

BUONGIORNO,

SONO SERGIO MARCHIONNE.

SIETE TUTTI LICENZIATI !!!!!!!!!!!

Sergio Marchione 23.07.10 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Finora il salario era di 140 dollari, circa 110 euro al mese netti e in Cina il netto e il lordo sono uguali perchè non ci sono contributi sanitari e pensionistici per cui costavano 110 euro al mese. Ma non potendo campare con 110 euro al mese in una grande città cinese le donne lavoravano circa 16 ore al giorno, arrivando all'equivalente di 200 euro circa al giorno con tutte queste ore extra e di qui esaurimenti, crisi nervose e suicidi.

Questa è la Nuova Economia Globale che è stata venduta alle povere masse occidentali: da quando, dal 1994 al 2001, si è aperto completamente il mercato occidentale all'Asia e terzo mondo, i salari e stipendi occidentali di fabbrica e poi in parte anche di ufficio dovranno PER FORZA CONVERGERE CON QUELLI CINESI (INDIANI, MESSICANI, INDONESIANI....).

per qualche motivo nessuno parla mai seriamente di questo micidiale meccanismo di "equalizzazione" globale, ma è una specie di buldozer che sta smantellando il tenore di vita di milioni di persone. Una volta che il mercato sia "globale" (e a senso unico) i salari italiani del settore privato esposto alla concorrenza (e poi quelli di tutti) scenderanno e scenderanno per i prossimi 30 anni.

O qualcuno forma un movimento o partito per tornare indietro e bloccare la globalizzazione oppure è finita per il lavoratore dipendente medio bianco occidentale, diventerà una specie di servo che lavora per pochi euro, accerchiato dalle centinaia di milioni di lavoratori dipendenti di Asia, Sudamerica, Medio Oriente....

Purtroppo questa e' la realta'..

Liberamente tratto da www.cobras.com

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il quadro è completo, possiamo delineare tratti somatici e di pensiero (?), di FRANGA ZINCATA (già, proprio come le bare); e tutto per sua diretta ammissione.
Adora essere apostrofata con il suo nomignolo più caro, "sterco", anche perché gli rimembra la sua infanzia, preadolescenza, maturità e vecchiaia, nonché la sua appartenenza politica alla lega.
E' ignorante, cosa che certamente non rappresenta una colpa, però lo diventa nel momento in cui cerca di commentare notizie senza capirle, intestardendosi su concetti per lei davvero troppo complicati. La sua seconda elementare (detto da lei!), gli consente un vocabolario assai ridotto - rossi, buonisti, chic -, nè s'impegna per migliorarlo.
Sempre secondo sue descrizioni, dice di aver la dentiera, il doppio mento, alopecia e naso adunco, mentre sul versante 'vizi', non mantiene la stessa sincerità, cercando di depistare la certa propensione al bere smodato, con scuse non tanto credibili.
Certo, i limiti intellettuali e l'ottusità mentale sono un duro freno alle possibilità di sviluppo personale, ma, tutto sommato il quadro generale gli fa meritare un bel:

2-

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 23.07.10 10:56| 
 |
Rispondi al commento

È LA più grande catena di ristoranti in Italia, conta almeno 5 mila locali, 16 mila addetti, e fattura più di un miliardo di euro l'anno. Non ha un marchio unico e i proprietari sono diversi. È la catena dei ristoranti dei boss. Spuntano lontano dai territori tradizionali, compaiono dietro marchi prestigiosi, hanno bilanci sempre in attivo. Gigantesche lavanderie alla luce del sole dei capitali del narcotraffico. Tutti insieme costituiscono una holding che ha dieci volte i ricavi del gruppo Sebeto (Rossopomodoro e Anima e Cozze), incassa 15 volte di più dei Fratelli La Bufala e un quinto di un colosso internazionale come Autogrill, che però di insegne ne ha 5.300 in 42 Paesi. Ma perché proprio i ristoranti? In che modo costituiscono un canale di riciclaggio? Quali sono i sistemi utilizzati?

LA PRESENZA DEI BOSS
Da Roma a Milano, passando per la Toscana, l'Emilia, la Liguria, non c'è indagine recente sulla presenza dei clan dalla quale non salti fuori il nome di un ritrovo alla moda creato dal nulla o ristrutturato senza badare a spese per portare a galla il denaro sporco delle cosche in un vortice di cambi societari, di insegne che hanno stravolto uno dei comparti più celebrati dell'economia del Belpaese, attanagliato da una morsa criminale che - stima Enzo Ciconte, già presidente dell'Osservatorio sulla legalità del Lazio - "assoggetta complessivamente il 15 per cento dell'intero settore".

DOVE C'E' PIZZA C'E' MAFIA
"Dove c'è pizza c'è mafia", ha sostenuto un dei pochi pentiti calabresi all'indomani della strage di Duisburg, che rivelò al mondo quanto la Germania che mangiava italiano fosse infestata dal bubbone. Lo aveva intuito negli anni Ottanta anche Giovanni Falcone

Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silva (), Morrinhos Commentatore certificato 23.07.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono del parere, che non bisogna più parlare di fascismo e comunismo, qui la questine dell'acqua tocca entrambe le fazioni.... dobbiamo semplicemnte proteggere il nostro bene comune, il più importante di tutti, "l'acqua". Bisogno fare come hanno fatto in bolivia, cile ,francia, lussemburgo, dove le privatizzazioni dell'acqua sono state combattute dal popolo... che è sovrano di tutto ciò che riguarda las nazione in cui vive. Quindi tremonti può anche dire che l'acqua è sua e di quel nano infame e di tutta la P3 ma noi piccoli da soli ma grandi insiem possiamo prendercela perchè sappiamo che l'acqua è di tutti e nessuno la può toccare.... ciao e bisogna combattere sempre per i prorpi diritti. Gio Zar. 83

GIOVANNI ZARONE 23.07.10 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Ok, ricominciamo, il lavoro è una merce.

La macchina (strumento) lavora per l'uomo.
Più tempo passa e più sostituisce braccia e menti.
La macchina l'ha costruita l'uomo, il lavoratore, con braccia e testa, non il denaro quindi... d'altronde la cicoria non cresce mica nei supermercati!
Siccome non si può produrre all'infinito, pena lo "straripamento" delle merci sul pianeta, è fisiologico abbattere la produzione, cosa che in parte avviene ma non c'è percezione di tale processo.
Questo produce una contrazione della necessità nel ciclo produttivo.
Detto questo, credo sia innegabile, per sostenere un "mantenimento" del fabbisogno produttivo serve meno lavoro "umano" (sempre braccia e testa).
Non è che qualcuno pensi che la "macchina" oggi NON liberi l'uomo anche da gran parte dell'impegno intellettivo, sarebbe veramente idiota.

C'è qualcuno che sappia spiegare quali sono le cause dell'odierno disastro e quali i rimedi?

Hasta zozzoni...

P.S. Il mio pensiero lo conoscete già, quindi escludiamo le ovvietà dalle ipotesi: c'è solo da procedere alla conta del grado di conoscenza del processo in questione.

Firmino F., Roma Commentatore certificato 23.07.10 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno a tutti!

Ecco che di fronte a tanti commenti non posso rimanere indifferente.
Chi se ne frega dei leghisti, chi se ne frega dei comunisti, chi se ne frega dei liberali.
Sono argomenti, tutti, per un secondo piano.

Il Paese, come tutto l'occidente, sta crollando. E' una crisi di modello basato sul debito e conseguentemente sull'accumulazione del risparmio.

Il risparmio di ogni origine non reinvestito non fa altro che indebitare ulteriormente ed in maniera crescente la popolazione, fino al punto di massimo!!!!!!

Il punto massimo è stato raggiunto. Ora la palla passa all'ulterriore indebitamento di tutta l'UE. Vedi i 750 mld messi a disposizione.

Quando anche l'UE raggiungera il massimo sarà il tracollo. Tutti i risparmi non varranno più niente, è solo una questione di tempo, 5-10 anni!

Allora dico, non sarebbe meglio incominciare da subito a tassare i risparmi non reinvestiti, evitando il tracollo?

Era questa la domanda sulla quale riflettere!

Per un comunista convinto, ma moderno come me, la soluzione è ovvia! Ma posso capire anche opinioni (motivi) diversi. Quello che non posso capire è la causa!!!!!!!!!!

La causa è comune a tutti. Non ha opinioni! E' semplicemente un fatto oggettivo contabile, non opinabile!!!!!!!!!!! Questa è economia, tutto il resto sono stronzate da bar!

Meditate...
Gente meditate....

Antonio F., Trieste (in arte cielo rosso libero)
o se volete tony price, o ancora nick più vecchi di anni come jonny price

Hasta la victoria ....... siempre


Con tutto quel che accade e un B sempre più schiacciato sotto l’emersione di un sistema di potere squallido e corrotto, molto peggio di tangentopoli, con un partito corroso da risse interne e al minimo dei consensi, restano a difendere l’indifendibile solo 3 miserevoli soggetti; il condirettore de Il Giornale Sallusti, socio di Feltri, il becchino che speriamo sotterri questa immonda 2a Repubblica; il Pres. dei dep. Pdl Cicchitto (quello che fu assente nel 2006-2008 dal Parlamento il 90,4% delle volte ma che occupa ogni tg di Rai-Mediaset) e Gasparri, Pres. del gruppo Pdl alla Camera, già traditore di Fini, l’uomo velina, la scimmia ripetitrice o uomo decerebrato, pronto a ripetere succubamente ogni nefandezza
A questa triade sconclusionata è affidato il compito di salvare l’onore di B

Elenco delle ripetizioni estenuanti e di difesa:
Verdini,Cosentino, Lombardi o Bertolaso,Scajola o Brancher o altri cialtroni vari della cricca di B

-non si possono accusare perché in Italia un indagato è innocente fino al 3° grado

-quello che hanno fatto di illegale non c’entra con le cariche di partito o i carichi di impresa ottenuti politicamente, è tutt’altra cosa e non deve inficiare le loro posizioni all’interno del Pdl nemmeno quando tentano di distruggere un collega con laidi dossier diffamatori

-possono aver avuto cariche o incarichi in passato anche da De Benedetti o persone del csx

-non sono criticabili nemmeno quando Scajola parla in modo idiota di mazzette a sua insaputa o quando Verdini ammette di essersi fatto dare 2 milioni e 600.000 euro per ripianare i debiti dei suoi giornali in cambio di spinte illecite sull’eolico in Sardegna (affare da 80 milioni) e di pressioni per nominare magistrati di comodo a Milano, o coercire giudici della Corte Costit. per far passare leggi vergognose come il Lodo Alfano
-è tutto un complotto delle toghe rosse e della sx
-è un furibbondo attacco mediatico
Di fronte a tanta spudoratezza non ci sono parole. Il disgusto basta e avanza.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Marchionno va affettato a fettine larghe e sottili che verranno subito pittate de rosa-aranciato. Così affettato va imbustato in circa 160 buste de lexe sottovuoto e rispedito in Canada come autentico salmone canadese da vendere nei supermercati in saldo.
Buon appetito canadesi de merda!

Pino Marreo 23.07.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

C'è un problema di fondo. Possiamo organizzare tutti i referendum che vogliamo, ma se prima non si trova il modo di BLINDARE il risultato di un referendum, ci sarà sempre il rischio (non virtuale) che la volontà della casta alla fine raggiri quella popolare espressa dal referendum. E' successo con il finanziamento dei partiti, sta succedendo con il nucleare, succederà ancora con l'acqua. Ci potete scommettere.

Ennio R., Roma Commentatore certificato 23.07.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento

FUORI DALLA POLITICA SUBITO QUESTA GENTE

CHE NON SA' RICONOSCERE I DIRITTI DAI DOVERI!

E le esigenze procedurali della GIUSTIZIA SOCIALE!

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 23.07.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento

MA TREMONTI E' CULATTONE, ossia omosessuale ?

SE SI', QUANTO?

HA TUTTE LE ROTELLE (a parte quelle del culo) A POSTO?

CHE COSA E' LA ASSPEN di cui è, credo, presidente? Una penna da culo, ossia stimolatore anale ?

GIANNI Trota 23.07.10 10:12| 
 |
Rispondi al commento

"IO SONO MARCHIONNE E VOI NON SIETE UN CAZZO"
Questo pezzo di merda che si permette di sputare su tutto quel che noi rispettiamo è qualcosa di veramente inaccettabile. Mi chiedo perché noi dobbiamo essere prudenti con le parole e questo schifoso può dire quel che vuole? A questo punto anche noi abbiamo il diritto di dire quel che pensiamo di quelli come lui: gli esseri amorali come voi non sono degni di vivere ma non essendo capaci di farvi fare la fine violenta che meritate, dovremmo condannarvi a vivere con 800 euro al mese come i vostri dipendenti e restituire fino all'ultimo centesimo i soldi che lo Stato italiano vi ha dato, che oltretutto sono il ricavato delle tasse che i vostri dipendenti versano ogni mese. VERGOGNATEVI!
MA PIU' ANCORA DEVE VERGOGNARSI LO STATO ITALIANO CHE PERMETTE A QUESTI DANNATI DI VIVERE!


EL FASCIO.. OK IL POSTO.. ADESSO GIORNO ED ORA.. VOGLIO ESSERE PRESENTE... VOGLIO VEDERE UN FASCISTA CORAGGIOSO.. NE CONOSCO TANTI. TUTTI PECORE.. TUTTE MERDE CHE + MERDE NON SI PUò..

rob m., como Commentatore certificato 23.07.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Intercettazioni, norma salva P3
più difficile ascoltare i corrotti

_____


Questa mattina a RaiNews 24 c'era un leghista, un CRETINO che faceva finta di non capire. Insomma un CRETINO VERO, uno di quelli garantiti al limone, uno di quelli con la faccia da impiegatuccio che incontri sui treni, di quelli che parlano dell'Inter ma "non mi interessa la politica", (insomma uno dei tanti elettori decerebrati italiani, tendenti a destra ovviamente).

Perche' questo CRETINO faceva finta di non capire? Perche' interrogato da un giornalista a proposito di intercettazioni e sul perche' vietarle, il CRETINO faceva finta di parlare al suo popolo, faceva finta di fare l'interessato ai destini della sua gente, dicendo che no, in effetti le intercettazioni sono strumentali, e a noi non puo' interessare che cosa fa anna falchi.

Anna falchi, insomma gossip, cazzate, roba da spiaggia, quando si dovrebbe parlare di appalti, di indagini, insomma di REATI.

Sembra una situazione da commedia, eppure accade in questo paese atroce, ormai senza punti di riferimento.

Il target del CRETINO travestito da politico e' il suo popolo, quello che si deve sentire rassicurato.

Badate che non c'e' nulla di improvvisato. E' la tecnica studiata nelle societa' di marketing, e a Publitalia, per "legare" il venditore al cliente.

E' piu' facile far passare il proprio messaggio, o, se vogliamo, colpire al cuore il cliente e "vendere" il prodotto, con elementi familiari, anche se questi sono assolutamente fuori luogo. Il cliente viene rassicurato anche dal fatto che il venditore parla "la sua lingua".

Questo effetto e' sottile, molto sottile, ma potente, e molto pericoloso, perche' diretto dalla televisione.

Il nostro compito e' quello di analizzare ogni singola parola di questi individui, e smascherarne gli orrori.

el picafior

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 23.07.10 09:54| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedi come i Comunisti quando il dibattito è interessante saltano fuori.

Una buona giornata anche a loro

http://it.gloria.tv/?media=36897

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 23.07.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Un po' di ghǒssipps va...

Alex s'è invaghito di Marchionne.
Imminente la luna di miele in Cozza Smeralda.
Cerimoniere Lele Mora.

Hasta zozzoni...

Firmino F., Roma Commentatore certificato 23.07.10 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma berlusca quando si toglierà dalle balleeeee?????

anna piccinini 23.07.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’informazione del da da da
Il governo della propaganda oscura i dibattiti televisivi già da tutto marzo, impedendo l’informazione e il pluralismo proprio in tempo elettorale. E ora incredibili palinsesti estivi uccidono ogni programma tv che non si omologhi al nulla assoluto e inaccettabile di Minzolini per 4 mesi! E’ ‘l’informazione’ come la vuole B! Via Augias, Fazio, Lerner, Santoro, Gruber, Gabanelli, Iovene, Ranucci persino Littizzetto e Dandini! Persino il viscido Vespa! Per lasciare il posto a triti telefilm, pellicole cento volte stantie, presentatori superflui alla Mirabella
E’ il da da da
Dove si scambiano per notizie i videomessaggi propagandistici del PresdelCons o di un Tremonti che giura sulla bontà della sua manovra senza contraddittorio, negando spudoratamente i rifiuti di tutte le categorie proprio mentre la manifestazione della polizia tumulta sotto le sue stanze e le Regioni minacciano di restituire le deleghe. Persino il tg sempre più blando della Berlinguer sfuma nel niente assoluto
Molto debole su Lasette l’Onda di un bonario Telese, spesso spiazzato da una Luisella Costamagna inutilmente esibizionista e spesso inopportuna e fastidiosa
Si salva alla fine solo il tg di La Sette, col buon dibattito politico del mattino dalle 7 alle 9,15 di Omnibus Estate. Ma è davvero poco
Mentre questa ‘disinformazione coatta’ va in onda, si decidono cose importantissime come la manovra finanziaria che stroncherà in modo iniquo ogni possibile ripresa del paese con tagli intollerabili a servizi e diritti, si vota una legge anticostituzionale come la legge bavaglio contro giustizia e nformazione, che da sola ha occupato 18 mesi della discussione politica, si fanno attacchi iniqui all'occupazione in assenza di difese da parte del Ministro del Lavoro e con una Marcegaglia e un Bersani che danno anche ragione al piano immondo di Marchionne e affiorano misfatti a catena di squallide cricche di affari che usano l’appoggio di B per arricchimenti personali e corrotti

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 09:37| 
 |
Rispondi al commento

@Luca Popper

Marchionne è stato bravo.

Ma leggi di stanotte.
Secondo noi vuole tenere in Italia solo la Mirafiori.

Gli Italiani non fanno nulla e poi quando la situazione crollerà.

Perchè crolla, poco ma sicuro.

Dopo vengono a dirti che sono licenziati disoccupati, morti di fame alla fame.

In Italia manca cultura imprenditoriale vera.

I manager li importiamo tutti dall'estero.

Cosi, insomma.

Ciao

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 23.07.10 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pedofilia: papa rimuove sacerdote
Il religioso americano, della diocesi dell'Ohio, è accusato di aver abusato sessualmente di un adolescente oltre 30 anni fa.
Secondo il quotidiano dlel'Ohio Tribune Chronicle, Crum ha ammesso di aver abusato del ragazzo, ma non vi sono stati procedimenti giudiziari a suo carico causa prescrizione.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Forse sono un po' malpensante se noto le rare rimozioni di sacerdoti pedofili, da parte della chiesa cattolica, avvengono solo e sempre dopo che è intervenuta la prescrizione per procedere penalmente? Mah....

Franco F. Commentatore certificato 23.07.10 09:32| 
 |
Rispondi al commento

In esclusiva la foto della nostra seghista ideologizzata (franca zinco alias grass m., ecc.) con il dito medio alzato, nullafacente come i suoi idoli della sega merd che si fanno mantenere da roma ladrona!

http://images3.wikia.nocookie.net/__cb20070823144307/nonciclopedia/images/7/7a/Bruttacessa.jpg

Pourquoi Pas, A Casa Di Dio Commentatore certificato 23.07.10 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Fiat si trasferisce in Serbia. Sacconi: "Riaprire il tavolo delle trattative".

Ma come? Non fu lo stesso Sacconi a dire che - dopo gli accordi ragionevoli tra Fiat e sindacati - il paese sarebbe stato piu' moderno?

Buongiorno blog

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 23.07.10 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Come ha fatto Gandhi senza violenza?

Bella domanda!

Secondo me ha chiamato la Regina e le ha detto.

Metti giù le mani dall'India con le buone o sono kazzi tuoi.

Magari è andata proprio cosi.

Sti aristocratici sono eccentrici. Non sai mai come reagiscono.

Saluti

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 23.07.10 09:28| 
 |
Rispondi al commento

come ha fatto Mahatma Gandhi a sconfiggere gli Inglesi senza violenza?? cosi potremmo fare noi a cacciare i stranieri del nostro governo, perche stranieri?? perche non credo che sono Italiani coloro che rubbano e imbrogliano l"Italia.

bruno. p 23.07.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento

E' una bella giornata di luglio.

Il Referedum sull'acqua ha fatto il pieno di firme.

E IO MI SONO ALZATO BENE!

AL SUONO DELLE CAMPANE!

Se qui c'è chi ancora dorme,

vorrei condividere questo dolce suono.

Per un dolce RISVEGLIO!

Una buona giornata

http://www.youtube.com/watch?v=DcE8bTzCe04&feature=related

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 23.07.10 09:21| 
 |
Rispondi al commento

LA REPUBBLICA POLITICA

Il leader del Carroccio: "Contro questa porcata prenderemo i fucili"


Schede…. ( “FORSE OGGI ACQUA” )….., Bossi "pronto alle armi"

6 aprile 2008

Il senatore essendo papà di una trota dovrebbe intendersene molto bene di acqua, con le porcherie del suo ministretto schizzofrenico relative alla privatizzazione, delle acque appunto, ucciderebbe suo figlio. E' adesso che dovrebbe dar corso alle sue parole sopra riportate del 2008 invece continua a difendere il suo delfino tremortiano, già commercialista e fiscalista del piccolo cavaliere detto il riccio.
Caro senatore difenda suo figlio altrimenti dobbiamo difenderlo noi….dove sta l’amore di un padre......si vergogni!!!!

ugo arcaini, torino Commentatore certificato 23.07.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

A sud di Londra si sta festeggiando la nascita della piccola "Nmachi", una bella neonata dalla carnagione bianchissima, gli occhi azzurri e capelli biondi.
Appena l'ha vista papà Ben Ihegboro, nigeriano anche lui come la moglie, di 44 anni, consulente ferroviario , l'ha fissata a lungo poi ha rivolto lo sguardo verso gli altri due figli, neri, "miracolo!!" ha esclamato Ben.... dopo essersi accertato che gli infermieri della clinica non avessero pasticciato con scambi di neonati, la moglie Angela gli è stata fedele e che la piccola Nmachi non soffra di albinismo.
Sua moglie, Angela, a sua volta ha descritto la nascita della figlia come qualcosa di miracoloso e bello.
Un fenomeno straordinario, la piccola è stata chiamata Nmachi, che significa: bellezza di Dio, nella loro lingua madre.
I genetisti non sono in grado al momento di spiegare il perché del colore della sua pelle. Questo è un fenomeno straordinario, ha riferito al The Sun il professor Bryan Sykes, presso la genetica umana dell’Università di Oxford.

http://www.blogantropo.it/2010/07/londra-lui-nero-lei-nera-figlia-bianca.html

Certo se capitasse l'inverso, in una famiglia leghista, altro che al miracolo griderebbero..il popolo celtico e' superiore..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Venezia. Mancano le divise estive: i
poliziotti se le comprano di tasca propria

VENEZIA (22 luglio) - Personale della Polizia stradale senza divise estive, costretto a lavorare con il caldo di questi giorni con indumenti invernali, tanto da doversi pagare di tasca propria le camicie e i pantaloni estivi.
« il dramma è che il governo stava per tagliare le nostre tredicesime, e noi poliziotti spendiamo dei nostri soldi per comprare ciò che lo Stato ci dovrebbe garantire. Che il ministro Maroni si faccia carico di questo problema, e venga a visitare gli uffici di polizia di tutta la provincia. In prefettura non hanno nemmeno i soldi per fare le manutenzioni ordinarie nelle nostre caserme, per gli estintori o per le caldaie. Insomma una città come Venezia non dovrebbe essere trattata in questo modo».

http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=111849&sez=NORDEST

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel nostro Paese vogliono privatizzare tutto,forse anche l'aria.Perchè?
Credo che,come tutte le cose italiane,sotto ci sia sempre lo zampino maledetto dei partiti.
Dove c'è la possibilità di arraffare soldi,i nostri "grandi" politici sono sempre presenti.

Giuseppe V. Commentatore certificato 23.07.10 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Molta gente è distratta su questo argomento, perchè è stufa dei carrozzoni politici che girano intorno a queste aziende, vedi ATO,CDA, ecc, mi pare che in italia ci siano 300 imprese che si occupano delle gestione dell'acqua potabile-troppe!...con tutti i costi esorbitanti che esse comportano, per mantenere questi magna pane a ufo...
Quindi è la solita storia del cane che si rincorre la coda..oltretutto, in qualche caso, queste psudo aziende vanno pure in perdità....ideem gestione gas...
Quindi il problema è il solito è la politica....possimo sbatterci quanto ci pare, ma se chi deve vigilare è il primo ad andarci nel ciocco....è tutto inutile..........

roby f., Livorno Commentatore certificato 23.07.10 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Assurdo scuola

L’università italiana ha perso un miliardo in un anno, spese già fatte che lo Stato rifiuta di coprire e Tremonti la penalizza con tagli per 8 miliardi, mentre la nuova riforma dell’Università toglie altro futuro alla ricerca. Le leggi Gelmini affossano la scuola pubblica: niente più tetto massimo per i disabili (1 ogni 25 allievi o 2 sotto i 20), sovraffollamento, niente continuità didattica, riduzione di insegnanti, supplenti e operatori, persino detersivi e carta igienica a spese delle famiglie, tagli al sostegno e al tempo pieno. Veramente una presa di giro i riferimento della Gelmini al “merito”. Però sono ritoccate di poco le pesantissime spese militari (25 miliardi), mentre La Russa si diletta a ricreare i Balilla con i Gruppi Dux. Intanto le scuole private continuano a ricevere 19.000 euro a classe e agli insegnanti di religione si dà un aumento di 200 euro mensili. Si vede che al Vaticano la crisi non interessa. Ma non interessa nemmeno alla moglie di Bossi, che riceve 900,000 euro per una fantomatica “scuola padana”! E quale mai dovrebbe essere? Quella che privilegia la Lega di Pontida sull’Unità d’Italia? O boccia come essere inferiore e da discriminare chi è nato fuori della Comunità Europea o sotto la linea del Po? Quella che sputa sulla Costituzione, mette il tricolore al cesso o rifiuto l’inno di Mameli? Quella dei riti del Dio Po e del nuovo arianesimo di fantasia che considera ‘razza pura’ i discendenti dei Galli Boi? Quella che vuole i giudici eletti dal popolo e l’insegnamento del dialetto? Quella che arraffa soldi per privilegi locali dimenticando che facciamo parte di un’unica Nazione?

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.07.10 07:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un paese come L'italia dove abbiamo il piu alto consumo di acqua in bottiglia che costa 100 volte di piu dell'acqua del rubinetto non sarà un dramma un eventuale aumento di questa stessa acqua di rubinetto. Possiamo discutere a fronte di cosa si aumentà . In italia usiamo l acqua potabile per fare ogni cosa . Bere , lavare l'auto ,innaffiare i fiori , toelettatura ecc.. Almeno il 50% della sua destinazione è uno spreco. In realta l'acqua potabile è necessaria per l'alimentazione umana e forse per lavarsi. Il resto potrebbe essere adottato un sistema che non utilizza l'acqua potabile . Ma per riorganizzare questo servono investimenti che certo un gestore privato non fara . Potrebbe farlo l'amministrazione pubblica coordinando anche interventi privati dei cittadini . Ad esempio raccogliendo l acqua piovana in cisterne sotterranee si potrebbe in riutilizzarla in periodi di siccità o per uso non potabile . L'acqua piovana (era) l'acqua purissima e se conservata al buio al fresco , rimane tale . Ma volete mettere la comdità della bottiglia e del rubnetto per lavare l 'auto o il cane o bagnare i fiori ....

bibo bibo 23.07.10 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Pier Silvio, lusso e vacanze
la nuova barca vale 6 milioni di euro.


In tanto marroni mandava a roma i nostri carabinieri a mangallenare gli Aquilani che sono stati "usati" dalla propaganda neoliberista "da Papi"

In tanto tutti noi contiamo le monetine, Pier Shilvio ultima sua nuova barca un gioccattolino di 6 millioni.

Nella itaglia berlusconiana "loro" crescono più velocemente che la economia cinese ma suo popolaccio vede come togliono ore di insegnamento nelle scuole a suoi figli.

Complimenti questa era lo slogan "Italia Rialzati"

Ma Merda o Cioccolato?

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.10 06:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La gestione pubblica dell'acqua non funziona, come non funziona la gestione pubblica di tutto, a parte qualche raro caso di eccellenza da cui imparare. Le piccole responsabilità sono dei piccoli imboscati, le grandi responsabilità sono degli amministratori e dei politici. La più grande azienda in Italia non è Fiat, Telecom o Trenitalia: è la Pubblica Amministrazione, la cui gestione (a parte rari casi) è disastrosa. I sindacati lo sanno, gli amministratori lo sanno, i politici lo sanno, i dipendenti imboscati lo sanno, gli utenti ed i cittadini lo sanno. Se non sistemiamo la più grande azienda d'Italia continueremo ad indebitare i figli ed i figli dei figli. La gestione dell'acqua deve essere pubblica? Ovviamente si. Ma quale Pubblica Amministrazione? Se molti dipendenti pubblici non capiscono perché, dopo il primo timbro al mattino, è necessario aspettare otto ore prima di fare il secondo timbro... " non si potrebbe timbrare subito due volte e tornare a casa senza perdere tempo? "
Non so cosa sia necessario per cambiare/migliorare qualcosa, ma a favore della Pubblica Amministrazione almeno per iniziare il cambiamento si potrebbero trasferire le migliori esperienze tra gli uffici, fare una rete efficiente di informazioni da Palermo a Bolzano: cioè una rivoluzione. Sarà possibile?

Francesco Caridei 23.07.10 06:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nun ci dite scemenze.......VENDOLA MA CHE COMBINI????????

di Gigi Zazzera

So che sto per dare grosse delusioni ai supporters di Vendola e, di riflesso, fiato alle trombe degli elettori di destra, ma qui è in gioco il futuro della mia città e, sinceramente, non me ne frega niente delle battaglie per la conquista delle regionali pugliesi.

Spero anche che (per un pò) non mi si accuserà di puntare il dito solo contro Ponzio Pilato Romani, visto che sto per parlarvi di Vendola, lo smemorato di Terlizzi.
Tutti ci siamo sentiti rassicurati dalla presenza di Vendola al corteo No-Petrolio e dalle parole da lui pronunciate il giorno prima: “Qualunque ritorno a una idea antica di crescita economica fondata sullo stupro ambientale da noi sarà rigettata con fermezza e determinazione…
Il nostro petrolio sono i giovani, sono i ricercatori, sono i talenti.” Belle parole, perché i FATTI o le OMISSIONI sono di tutt’altro segno da parte di TUTTI, destra e sinistra, Romani e Leoci, Prestigiacomo e Vendola. Vendola, dicevo…
Mi è costata fatica (e tempo) spulciarmi qualche annata del Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, anche perchè la lettura (in puro burocratese) di leggi e decreti non è particolarmente piacevole: ho altri gusti letterari e lo slalom fra note ed allegati, relazioni e proposte, alla mia età mi sfianca. Ma ne è valsa la pena.
Il giorno che Vendola deve aver cancellato dalla sua memoria (ma noi stiamo qui a rinfrescargliela) è quello del 12 febbraio 2008, quando la GIUNTA Regionale Pugliese si riunisce e delibera (nella stessa seduta) ben 6 provvedimenti a favore dello “stupro ambientale” per usare le parole del Nichi.
Le delibere (ripeto, tutte del 12 febbraio 2008) sono le seguenti:

continua nei sottocommenti ↓


Ma si!
Sto TornaSuiMonti le spara grosse.
Ma però è amico della Marcegagaglia.
E quella li tiene per le palle tutti.

Alex Malpietro 23.07.10 03:12| 
 |
Rispondi al commento

Tvemonti ed i suoi compavi di govevno, I più gvandi pvoduttovi di cazzate del Globo.

Antonio Usai 23.07.10 02:59| 
 |
Rispondi al commento

Il Ministero delle Telecomunicazioni è un Ministero Strategico.

La Telecom deve essere disponibile a tutti.

La banda larga IDEM!

La RETE del Villaggio Globale, in senso ampio, quindi deve essere disponibile a tutti.

Ma perchè noi Italiani siamo sempre quelli che parliamo male e razzoliamo peggio?

Io spero che Liliana mi capisca stavolta.

Nel 2010 le comunicazioni sono un Diritto Inalienabile!

Ma cos'è sta storia di volere tenere i Cittadini all'oscuro del Mondo che li circonda?

Sempre con ste TV ipnotizzatrici e anche mezze ipnotizzate.
Non vedo la coerenza.

Per fortuna ci siamo noi del Movimento 5 stelle che della comunicazione libera e accessibile ne abbiamo fatto UNA BANDIERA!

Speriamo che uno alla volta questi Burocrati di Partito e di Stato aprano gli occhi sulle reali esigenze dei Cittadini.

Vedremo.

Notte

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 23.07.10 02:14| 
 |
Rispondi al commento

Quasi tutto quello che conosciamo è frutto dei nostri sensi.
La matematica è una regola che va oltre quel concetto.
Una curva in realtà è costituita da infiniti punti. Nella pratica una retta può essere "incommensurabile".
Ma se tu vuoi capire che il numero 1/3 è virtuale, devi intendere che tale divisione non è finita (è infinita).
Il P greco non esiste come funzione di una frazione che puoi sviluppare a tuo piacimento.
Tale numero viene ricavato da una formula trigonometrica che rappresenta il cerchio formato da ad esempio da 10000 segmenti identici.
Eppure noi riusciamo a usare P greco benissimo.
Riusciamo a costruire oggetti di grande precisione.
Tutto torna però all'interogativo primario: capire l'universo, e perchè noi lo pensiamo e lo vediamo.
Difatti chi se ne frega di esso se uno dorme?
Quelli che non l'hanno mai visto perchè non sono riusciti a nascere.
Capire le cose è appannaggio dei cervelli abili.
Ma non giungeremo alla meta.
Qualcuno disse che saremo più adatti a capire le cose i musicisti o pensatori ecc.
Qualcosa di simile mi passa nella mente.
La matematica se vissuta come linguaggio porta a molte mete.
Però, non è roba da poter divulgare.
Se c'è una realtà teorica da scoprire, sarà assai complicata. Non è possibile sottoporla a pensatori normali.
Per ora mi fermo...

s p 23.07.10 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Hai mai letto delle "curve patologiche"
le uniche osservabili in natura

In tutto l'Universo non esiste una curva perfetta.

Leggi qua:

"Si giunge in tal modo alla sconcertante conclusione che le “curve regolari” (per esempio la circonferenza e l’ellissi) sono delle pure astrazioni geometriche, mentre le curve ritenute patologiche sono quelle che si riscontrano effettivamente in natura. Per esempio, la linea di una costa ci appare sempre più frastagliata, man mano che ci avviciniamo: non è quindi possibile definire la lunghezza della costa in modo univoco, essa infatti tende a diventare infinita."

Io mi ci sono perso.
Magari un'altro capisce meglio osto fatto della lunghezza della costa che tende all'infinito.

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 23.07.10 01:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, sono d'accordo con te!

Penso che la morale sociale sia il risultato della morale dei singoli.

Quindi la società non deve essere curata ma ogni singolo individuo ha lo scopo principale di curare se stesso.

I limiti del sistema della nostra società (civiltà) sta nella onestà della maggioranza degli individui.

Non occorre sfidare tutti i casi in cui bisogna intervenire o agire.

Se la società sbaglia per la maggiore, il danno ricadrà su tutta essa.

Questa nostra società è in crisi perchè quasi ogni individuo ha poca disciplina.

La società è causata da individui volenterosi.

I casi più evidenti sono gli eroi.

s p 23.07.10 01:50| 
 |
Rispondi al commento

E speriamo che l'idea autarchica non venga anche a Marchionne, magari spostando pezzi interi negli USA.
Qualcosa ho letto su questo.
Polonia e Serbia.
Mah
Secondo me lui vorrebbe tenere in Italia solo Mirafiori.
Vorrebbe come sogno nel cassetto..

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Economia/Fiat-Marchionne-Mirafiori-sara-stabilimento-molto-Alfa_284287743.html


Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 23.07.10 01:47| 
 |
Rispondi al commento

SHPLUT..!

Flavio BlueOyster, Parma Commentatore certificato 23.07.10 01:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte gli scherzi, i problemi generati dalla globalizzazione sono gravi.
Al punto che chi ha inventato tale sistema non ha i rimedi per contrastarne i mali.
Esempio comune sono i prodotto cinesi.
Però, una nazione non può e non deve fabbricare automobili e comprare i bulloni dalla concorrenza.

Quindi serve autarchia.

Difatti tale sistema usato largamente dagli USA
dà dei risultati apprezzabili. Ci vogliono ovviamente leggi protezionistiche.

Però bisogna avere la maturità per capire come fare (e perchè).

s p 23.07.10 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi pare che tutti i denti ormai dolgano!

Pure 'a fiat s'è sentita male!

Secondo me, prima della cura bisogna chiedere al malato come si sente!

Io mi sento bene, quindi la fiat dovrebbe non assumere farmeci.

Ma noi non semo un paese comunista.

Si potrebbe fare che si impiantano altre fabbriche della concorrenza e si tassano come ex-fiat.

Ma la cosa che non capiamo è che le macchine ci servono!

S'erano ceci allora via!

In fondo, dov'è la genialità italiana?

Ci sono mille strade per tagliare la strada a marchionne.

Di solito il prezzo lo fa chi ha i soldi.
I soldi sono meglio della benzina sull'autostrada.

s p 23.07.10 01:26| 
 |
Rispondi al commento

si vede che è luglio, stasera sembriamo le gocce d'acqua lete.. iuuuhu..
(diavolo se la pubblicità rimane in testa!!)

Per Tutti anche per Liliana
* * Fuochi d'artificio
pure se lei ce li ha dal vero :)

http://www.youtube.com/watch?v=n2kPT8jOP9o

buonanotte!!

Paola Bassi Commentatore certificato 23.07.10 01:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Fiat in utile, si «divide».
E il titolo vola
Marchionne: «Oltre ogni aspettativa»
Piano per trasferire ad una società di nuova costituzione, Fiat Industrial S.p.A., alcuni elementi dell'attivo.

http://www.corriere.it/economia/10_luglio_21/fiat-utile_0d70051c-9487-11df-91c3-00144f02aabe.shtml

***

Eccolo qua Marchionne.
Si lo so che con ste fabbriche del sud è un casino grosso.
Toh! Magari anche le fabbriche del Nord, in Piemonte per prime, soffrono la concorrenza estera sul piano della produttività.

Un bel problema. Grande e grandissimo.

Tuttavia, va ricordato che dal 2004 anno del suo ingresso in Fiat.
I Piccoli azionisti c'hanno sempre guadagnato.
Sono testimone diretto di questo.

Anche durante la gravissima crisi del 2008. Chi ha avuto la prontezza e diciamo anche un minimo di propensione al rischio ed ha comprato a quei prezzi
Oggi
ha quasi triplicato il capitale e in più ha preso anche dei dividendi costanti.

Insomma, sto Marchionne va valutato a 360 gradi.
Bisogna fare attenzione.
Ormai il piccolo azionariato è estremamente diffuso anche tra i lavoratori.
Questo nella seconda fascia di reddito, ossia i quasi morti di fame e principali indiziati per finire sotto un ponte.

E cosi insomma, è uno che il suo mestiere lo sa fare. Ed ha sempre una opzione di riserva a portata di mano.

Fregarlo non è facile.
Che poi se lo freghi non aiuti nessuno.
Perchè dopo di lui c'è la liquidazione della Fiat.
O la sua vendita a paesi che te la spezzettano in 50 pezzi e la svendono a prezzi da fallimento.

E' un mercato difficile, dai!

Saluti

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 23.07.10 01:16| 
 |
Rispondi al commento

IL GATTOPARDO

Ossia il modo migliore per non cambiare nulla
è quello di cambiare ogni cosa !

"Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi!"

I nostri personaggi italiani sono tutti allineati
a tale assioma ?

I nostri sono allignati a tale sunto ?

Sono veramente coscienti di voler cambiare tutto ?

Oppure no ?
(che gliene frega? che serve fare esperimenti oltre ogni letteratura? e se c'è tale riferimento?
cosa è normale nella mente di alcuni o di tutti?
eh? la mente, come conservarla bene? qual'è il bene più importante la propria mente o la mente generale? )

s p 23.07.10 01:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FATE CIRCOLARE: NOTIZIE PREOCCUPANTI PER CHI SA LEGGERE

TAGLI ALLA SICUREZZA, MA IL GOVERNO PROROGA LA PRESENZA MILITARE IN STRADA

ROMA – Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha annunciato nel corso di una conferenza stampa che i militari italiani pattuglieranno ancora le città fornendo supporto operativo alla polizia e ai carabinieri. "Abbiamo deciso di prorogare fino al 31 dicembre la presenza delle forze armate accanto a quelle di polizia nelle città e nei quartieri più pericolosi sia nelle opere di pattugliamento a piedi e sia nel controllo dei siti più pericolosi". Ha affermato La Russa nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi insieme al "La sinergia tra le forze armate e le forze di polizia sta dando frutti positivi - ha proseguito l'ex di AN - All'inizio qualcuno guardava con sospetto alla scelta, ora tutti si sono resi conto che, il compito esclusivo è della polizia, ma quando occorre le forze armate danno una mano".
Commenti positivi alla proroga sono arrivati sia dal governatore del Piemonte, Roberto Cota, che dal vicesindaco di Milano, De Corato. Se Cota è contento che a Torino arriveranno ben 15 militari in più, rimarcando come si tratti "di un segnale di attenzione del governo nei confronti di Torino", Riccardo De Corato, vicesindaco di Milano, ha voluto ringraziare La Russa perché "Per altri sei mesi 33 aree di Milano beneficeranno della presenza dei pattugliamenti misti di forze armate e dell'ordine, un importante contributo alla sicurezza del cittadino". De Corato spiega che lo scopo era quello "Di aumentare la percezione di sicurezza tra i milanesi e realizzarla in concreto, principalmente nelle zone periferiche di Milano e nei quartieri più a rischio." E a suo dire l’intento è stato raggiunto.

CONTINUA QUI:

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=11297:tagli-alla-sicurezza-ma-il-governo-proroga-la-presenza-militare-in-strada&catid=37:politica-interna&Itemid=154


http://www.ccsnews.it/dettaglio.asp?id=7276&titolo=GIANFRANCO,%20DANIELA%20E%20IL%20MATRIMONIO%20FINI-TO


Gianfranco Fini, uno dei pochi politici italiani a parlare senza troppe inflessioni dialettali, generalmente considerato una “persona seria” anche dalle fazioni opposte, di regola piuttosto signore e ragionevole a parte scivoloni vari come quello sui maestri gay, come modo di fare è piuttosto diverso da Daniela Di Sotto, più estremista ancora del marito, nota per quella che si potrebbe definire schiettezza o zoticaggine secondo i punti di vista.
Sposati dal 1988, e già qui ci sarebbe della trasgressione, visto che la figlia Giuliana è nata tre anni prima del matrimonio riparatore, i due si conoscono dal 1971, ovvero da quando lavoravano entrambi al Secolo d’Italia e la signora era sposata con l’ex parà, nonché camerata del MSI e amico di Gianfranco, Sergio Mariani; Mariani, quando la moglie chiese la separazione, tentò il suicidio sparandosi nello stomaco: sopravvissuto alla ferita e mollato per l’amico, il primo marito è poi entrato nella leggenda metropolitana per sospetto duello d’amore.

ora, secondo voi, un ex parà per suicidarsi si spara un colpo allo stomaco, che è il modo più doloroso di morire, come sa bene qualunque lettore di "tex willer"????

liliana g., roma Commentatore certificato 23.07.10 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NM
NB
O
W
T
H
S
NS

Daniele Arco 23.07.10 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorremmo poter dire lo stesso per il sud Italia...

Mi ricordo quasi tutto di questa terra.

Un popolo da salvare perchè prostrato dal continuo obbligo...

Il lavoro che non c'era. La miseria conseguente
e la malnutrizione.

Lo sfruttamento di milioni di persone per gli affari della Difesa.

Ultima cosa: l'estremo fatalismo dei meridionali,
e anche quel senso di aiutare il proprio carnefice nell'intento di annichilire ogni volontà.

Aiutare i padroni infliggendo sonore legnate ai propri esponenti onesti.

Insultare i migliori per prediligere i peggiori.

La mafia non c'entra con quello che dico.

Una gran povertà che costringeva anche i più abili a disertare le scuole.

Un profondo moralismo che mortificava ogni speranza di riscatto personale.

I padri padroni del sud.

E' come chiedere a un cieco: "cosa hai visto?"

Ma chi fa la domanda, cosa si propone o si proponeva?

Scappare dalla disgrazia del sud perchè troppo grande è il danno, troppo odio è arrivato senza vera ragione.

Guardare da un altro posto per capire chi ha tirato le fila, o se è solo una sensazione,
e la povertà è solo una vocazione di questo popolo.

Non c'è un popolo veramente povero, se c'è qualcuno che pensa a loro.

Ci sono state queste persone?


s p 23.07.10 00:34| 
 |
Rispondi al commento

FACILE COME BERE...

cosa???

ma ne siamo proprio sicuri...

non é che questo detto...
vecchio come il cucco...

"facile come bere un bicchier d'acqua..."

diventerà a poco a poco sempre più fuori moda...
magari anche in alcuni casi fuori legge...
alcuni termini lo sono già diventati...
lo chiamano "politically uncorrect"...

nel caso dei leghisti...
questa frase é fuori moda da un bel pezzo...

"facile come bere un bicchier di GRAPPA"...

usano loro....
forse per allinearsi meglio con la linea politica di B...
o forse perché bevono per dimenticare...
o dimenticarsi...

dalle parti della Florida siamo già più avanti...

"facile come bere un bicchier di GREGGIO"...

molta scelta non ne hanno,purtroppo...
dicono però che un bicchiere di greggio aiuti meglio a "carburare"...
adesso forse faranno il pieno ai loro SUV da 2km/l
direttamente dal rubinetto...

dalle parti nostre,invece...

"facile come bere un bicchier di...NULLA"

perché a poco a poco non ci rimarrà più nulla...
per riempire questo bicchiere...
l'acqua é prima di tutto un DIRITTO...
per ogni persona...
non dovremmo neanche farle queste discussioni...
é una vergogna che si arrivi a scrivere questo...
un'altra dimostrazione di come il baratro sia vicino...

saluti...e
CIN CIN
facciamo tintinnare i nostri sempre di più vuoti calici...

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 23.07.10 00:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli Stati Uniti censura l’internet senza previo preavviso

L’impresa informatica statunitense BurstNet, che ospitava la piattaforma Blogetery.com, ha messo fine al contratto perché il sito aveva pubblicato presunto “materiale terrorista” ed una lista di potenziali vittime di Al Qaeda, ha riportato l’Agenzia Venezuelana di Notizie.

La chiusura di tale sito ha fatto sì che i 70.000 blog ospitati fossero chiusi automaticamente e senza previo avviso agli amministratori ed utanti, ha spiegato il portale digitale della BBC Mondo.

La misura ha infastidito i blogger che utilizzavano il server, e che assicurano di non essere stati avvisati della chiusura anticipata a causa della quale hanno perso tutte le informazioni fino ad ora pubblicate.

(Traduzione Granma Int)

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 23.07.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Negli Stati Uniti ci sono due paesi

Manuel E. Yepe

A metà del XIX, il partito repubblicano, rappresentante degli interessi della nascente capitale industriale del Nord, vinse la battaglia militare contro il partito democratico meridionale, rappresentante e difensore della piantagione schiavista e della stessa schiavitù.

Tuttavia, le istituzioni meridionali – incluso il loro sistema religioso che giustificava la schiavitù e che definiva il bianco come un essere sociale superiore – non sparirono. La sconfitta sofferta dal Sud fu dura per la società meridionale che, da allora, vide il Nord come straniero, secolare e lontano: un nemico da combattere. La guerra civile, che per il Nord terminò nel 1865, solo cominciava per il sud.

La parte precedente è la risposta di Nelson P. Valdés, intellettuale cubano che vive negli Stati Uniti da quattro decenni, all’intervista che gli feci per mail.

Secondo questo professore, esperto di questioni storiche degli Stati Uniti, che fino al suo recente pensionamento lavorava per l’Università del New Mexico, l’assassinio di Abraham Lincoln da parte di un meridionale nel 1865 fu il primo questionamento di potere dei settentrionali. E tale situazione si è mantenuta fino ad oggi.

Il sud, da allora, si è visto discriminato dal nord. Mano a mano che l’affare delle fattorie famigliari si andava estinguendo (rimpiazzato dall’affare agrario o agribusiness), i contadini che si opponevano al capitalismo – che pagando bassi stipendi ai messicani rendeva impossibile che i fattori prosperassero – si allinearono con i meridionali.

Nel sud si sviluppò un nazionalismo meridionale contrario al nord. Se si pensa agli Stati Uniti come ad una sola nazione, questo può non essere percepito. Ma in realtà sono due nazioni con dinamiche differenti, enfatizza il professore Nelson P. Valdés.

Quelli del sud erano free traders perché la piantagione nel Sud dipendeva dell’esportazione di cotone in Europa. Quelli del nord, che si...
CONTINUA SOTTO

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 23.07.10 00:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


"E da Fini ci guardi Iddio "

Dopo aver rilasciato mille dichiarazioni su Internet che merita il Nobel, ed è un diritto dell’uomo, e la rete è il futuro, e il web è la libertà, beh dopo tutto questo meraviglioso bla bla di mesi, Fini e i suoi voteranno l’ammazzablog senza alzare nemmeno un ditino.

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/

****

.. possinamm.. a te e chi te dice pure compagno Fini!

Paola Bassi Commentatore certificato 23.07.10 00:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse l'artista esiste per contrappeso a certi individui negati....

Ma è meglio non pensarci, un saluto da sal. p.

Questo è un sito per fare da contraltare...
Chissa se ci pensano, o peggio...

("il sito")

s p 23.07.10 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Giappone esprimono ammirazione e rispetto per gli interventi pubblici di Fidel

Luis Báez

Giapponesi appartenenti ai settori politici, economici, accademici, culturali e giornalisti hanno reagito con ammirazione e rispetto al vedere nelle televisioni giapponesi e nei principali mezzi della stampa scritta del paese i recenti interventi pubblici del Capo della Rivoluzione cubana Fidel Castro.

In modo particolare coincidono nell’apprezzare gli argomenti esposti dal leader rispetto alla gravità della situazione internazionale e dei giustificati allarmi di una possibile guerra in Iran e nella penisola coreana, con implicazioni nucleari.

Gli intervistati ricordano aneddoti dei loro incontri con Fidel, commossi dalla sua umiltà, leadership e visione del futuro. Seiijiro Ujiie, Presidente della catena nazionale della televisione Canal 4 ha espresso che si è piacevolmente sorpreso per l’eccellente stato di salute e ha ricordato che grazie a Fidel potette trasmettere dal Vietnam i funerali di Ho Chi Minh.

Nobuo Miyamoto, ex ambasciatore del Giappone a Cuba ha manifestato che ammirava la leadership di Fidel. Ha approfittato per inviare un saluto al compagno Raúl Castro che considera un amico facendogli i suoi migliori auguri per la sua nuova responsabilità al fronte dello Stato cubano.

Antonio Koga, noto chitarrista, ha commentato emozionato che la buona salute di Fidel è un motivo speciale per sentirsi allegro. Tomoyoshi Kondom Presidente della Conferenza Economica Giappone-Cuba, ha detto che non ha mai dimenticato il calore umano che sentì una volta che fu abbracciato da Fidel nella sua ultima visita in Giappone nel 2003 (Traduzione Granma Int).

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 22.07.10 23:54| 
 |
Rispondi al commento

A grandi linee se danno il colpo di grazia agli intellettuali e agli artisti succede niente meno che salta il principio base della
Rivoluzione Liberal/Artistica.
Perchè questa Rivoluzione si spiega proprio così:

La scienza e la tecnica al servizio del Lavoratori.
L'arte al servizio dei Lavoratori

La Rivoluzione Liberal/Artistica è tutta qui.

Anche se poi in ultima analisi il beneficio finale non è mai di chi lavora.
Il lavoratore anche nella migliore delle Rivoluzioni possibili, diciamo che intercetta una parte di questo beneficio.
Solo una parte, che può essere più o meno grande relativamente alla qualità degli intellettuali a disposizione e alla benevolenza del beneficiario finale.
Quindi tutto questo oggi è un obiettivo ma anche un limite dato dal sistema.

Ma...se gli danno il colpo di grazia che ne sarà?

Bella domanda.

Saluti

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 22.07.10 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Cosa sono e a cosa servono i TRE REFERENDUM sull'acqua"

8 minuti - un po' pesanti, a dire la verità
mi sa che me li devo riascoltare

spero che il Forum stampi un volantino più sintetico, sennò come ce le porti le persone a votare?
(vero che i referendum sono stati quasi sempre un po' complicati)

http://www.marcoboschini.it/

Paola Bassi Commentatore certificato 22.07.10 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Intendi che la sinistra manca di intellettuali
che portano il "pane a casa" ? e se no dov'è il pane, nella logica demandata?

p s 22.07.10 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Minoranza, non opposizione

Com’era prevedibile, il pd ha deciso di collaborare a “migliorare” la legge bavaglio, votando gli emendamenti proposti in commissione giustizia della Camera, con il solito obiettivo della (presunta) “riduzione del danno”, per quel malinteso senso di responsabilità, tipico di chi - per viltà, tatticismi, attitudine al compromesso, senso di colpa - non riesce ad assumere mai scelte intransigenti, nemmeno quando sono in gioco principi non negoziabili. Mentre gli scandali rivelano il volto criminale della cricca berlusconiana, le tv distraggono i sudditi parlando del tempo e la psicopolizia sgombera le piazze per paura del dissenso, gli oppositori timidi proprio non ce la fanno a dire NO, senza se e senza ma, come sarebbe necessario rispetto a una legge chiaramente finalizzata - con il pretetso della privacy - a sabotare le indagini penali, la cronaca giudiziaria e la libertà di espressione sul web. Occorre ribadirlo? L’unica strategia seria sarebbe lasciare che questa legge se l’approvino da soli nella forma che preferiscono, se ne hanno i numeri. Che ci mettano la faccia, finiani compresi. Che se ne assumano la responsabilità di fronte al presidente della repubblica (il quale, dal canto suo, dovrebbe astenersi dal fornire pareri preventivi una volta tanto), alla corte costituzionale e a quel che resta dell’opinione pubblica. Rispetto a un simile scempio, in un contesto di eversione quotidiana, l’opposizione deve essere portata avanti, dopo l’eventuale sconfitta in parlamento, presso le istituzioni di garanzia e nelle piazze. Ma il pd si conferma ogni giorno di più un partito di minoranza, non di opposizione. C’è una brutta differenza tra questi due termini, dietro il decoro del senso di responsabilità istituzionale.
Piero Ricca

Sante. Marafini.. Commentatore certificato 22.07.10 23:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora non lo dicono più solo i pazzi di VoceAta:”E’ illegittimo l’abuso dei contratti precari nella scuola statale”
22 luglio 2010 alle 17:30
Riportiamo da Gildalns
Ancora una importantissima vittoria in una causa di estremo rilievo contro l´abuso dei contratti precari nella scuola statale, promossa dalla coordinatrice provinciale della Federazione Gilda-Unams di Nuoro Maria Domenica Di Patre e patrocinata dal legale avv. Claudio Solinas del foro di Nuoro.
Il Tribunale di Nuoro,a distanza di tre mesi da quello di Oristano, ha accolto in data 15.07.2010 il ricorso di 10 precari:
- dichiarando illegittima la sequenza dei contratti a tempo determinato da loro stipulati;
- condannando il M.i.u.r. a ricostruire la carriera considerando per intero a fini giuridici ed economici, tutti i periodi di servizio svolti in costanza di rapporti a tempo determinato (comprese le mancate retribuzioni mensili di giugno ed agosto);
- condannando l´Amministrazione a corrispondere ai lavoratori le differenze retributive maturate per effetto del differente nuovo legittimo inquadramento oltre rivalutazione monetaria e interessi legali.

Carlo Buccino 22.07.10 23:30| 
 |
Rispondi al commento

questo mi era sfuggito:

Casini al Corriere della Sera: governo di larghe intese con Berlusconi premier. Saresti favorevole?

83 NO 17 SI

SERVONO ALTRE PROVE CHE IL BA-NANO MAFIOSO DI ARCORE MENTE SPUDORATAMENTE SUI SONDAGGI A LUI FAVOREVOLI?

Dino Colombo Commentatore certificato 22.07.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

@Plinio Il Vecchio
Salve Plinio,ha presente Masaniello?no perchè sono il fratello gemello.
Dunque per problematiche non dipendenti dalla mia volontà,i miei commenti non passano con o senza autentificazione.(Decine di volte le ho scritto,ma io che ci posso fare,questi mi tengono nel mirino)
Ora ad esempio,passerà? Nel suo post del 15.07.10 ore 19:50,le ho risposto nei sottocommenti. Le ho lanciato un appello il 20.07.10.alle 02.13(perdoni l'ora) di più non sono riuscito a fare.Ieri con Alina da Varese passava,con lei no.
Oggi 3 miei commenti sono stati bannati.
Suggerimenti?
Grazie della comparazione tra Chomsky,e Marx.
Sono daccordissimo.(con qualche distinguo,che poi farò) Ma lei ha capito che quì si ha bisogno di una certa gradualità?
Questi appena sentono puzza del color dell'avvenir,si dileguano.
Vogliono solo sfogarsi nelle loro fantasie,fatte di inceneritori,mummie politiche,e...insomma ogni albero della foresta,e non la..foresta.
Sto cercando un "modus operandi" per sensibilizzare i più,almeno quelli che danno segni di "evoluzione da bla,bla,bla,a concezione sistemica dei problemi che ci attanagliano".
Ieri,la mia era pura ironia con Alina a proposito di lasciarle a lei solo "l'Esclusiva" di cui sopra.
Legga bene ora:"ho avuto la fortuna di incrociare la sua strada,e pa Maronn,e San Gennaro,non sarà tanto facile liberarsi di me,intesi?"
Non ha idea quanto sia frustrante per me,avere questi tali impedimenti.
Sono solo 2 anni che uso questo aggeggio tecnologico,mi devo ancora affinare.
Per es.la storia del tasto F3,non nè sapevo nulla.
Spero di essermi chiarito al meglio,ed anche per eventuali impedimenti futuri,non dipendenti dalla mia volontà. Nessuna stranezza da parte mia Plinio,ma credo piuttosto che quì siamo in presenza di censura.
Se passa le scrivo altro.
(CONTINUA).

Gabriele Dotti 22.07.10 23:26| 
 |
Rispondi al commento

questa è bella, però

Una città per cantare


Grandi strade piene
vecchi alberghi trasformati
tu scrivi anche di notte
perche' di notte non dormi mai
buio anche tra i fari
tra ragazzi come te
tu canti smetti e canti
sai che non ti fermerai
caffe' alla mattina
puoi fumarti il pomeriggio
si parlera' del tempo
se c'e' pioggia non suonerai
quante interurbane
per dire "come stai?"
raccontare dei successi
e dei fischi non parlarne mai
e se ti fermi
convinto che ti si puo' ricordare
hai davanti un altro viaggio
e una citta' per cantare
alle ragazze non chieder niente
perche' niente di posson dare
se il tuo nome non e' sui giornali
o si fa dimenticare
lungo la strada
tante facce diventano una
che finisci per dimenticare
o la confondi con la luna
ma quando ti fermi
convinto che ti si puo' ricordare
hai davanti un altro viaggio
e una citta' per cantare
grandi strade piene
vecchi alberghi dimenticati
io non so se ti conviene
i tuoi amori dove sono andati
buia e' la sala
devi ancora cominciare
tu provi smetti e provi
la canzone che dovrai cantare
e non ti fermi
convinto che ti si puo' ricordare
hai davanti una canzone nuova
e una citta' per cantare

liliana g., roma Commentatore certificato 22.07.10 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’orgoglio politico di Castelfranco Veneto: TINA ANSELMI.


Ci vorrebbe di nuovo Tina Anselmi a scardinare, dopo la P2, la nuova cricca eversiva della P3.
Tina Anselmi è una ragazza di 17 anni quando vede un gruppo di giovani partigiani impiccati dai fascisti: decide così di prender parte attivamente alla Resistenza e di diventare staffetta della brigata Cesare Battisti, al comando di Gino Sartor. Nel 1944 s'iscrive alla Democrazia Cristiana, e partecipa attivamente alla vita del partito.
Ma Tina Anselmi era ed è, prima di tutto, per i castellani che la conoscono, una signora limpida, pulita, immensamente umile e modesta; quando da Roma tornava a Castelfranco salutava e si soffermava con tutti gli amici con la semplicità di una donna dai saldi valori morali. Fu per questa sua limpidezza etica che le venne affidato il compito di scardinare i componenti della P2.
Nella loggia massonica erano presenti personaggi ancor oggi attivi e addirittura al governo come produttori di leggi ad personam e ad castam.
Uno per tutti? SILVIO BERLUSCONI, TESSERA N. 1816!
Si salvò dalla pena solo grazie ad una amnistia operante il 12 aprile 1990 e riguardante i reati commessi fino a tutto il 24 ottobre 1989. Per Berlusconi fu la salvezza. La Corte di Appello di Venezia sentenziò: "Ritiene il Collegio che le dichiarazioni dell’imputato non rispondano a verità… Ne consegue quindi che il Berlusconi, il quale, deponendo davanti al Tribunale di Verona nella sua qualità di teste-parte offesa, ha dichiarato il falso su questioni pertinenti la causa ed in relazione all’oggetto della prova, ha reso affermazioni non estranee all’accertamento giudiziale e idonee in astratto ad alterare il convincimento del Tribunale stesso e ciò (a prescindere dal mancato utilizzo processuale delle dichiarazioni menzognere medesime da parte del giudicante) ha compiutamente realizzato gli estremi obiettivi e subiettivi del contestato delitto… Il reato attribuito all’imputato va dichiarato estinto per inte

barbara cinel 22.07.10 23:15| 
 |
Rispondi al commento

L'unico modo per evitare il suicidio economico
e quindi la fame più nera

sarebbe quello di istituire i dazi, o dogane.

difatti la fiat producendo auto in serbia non potrebbe venderele a noi se non passando da una tassazione nostra.

tale opportunità è data dalle condizioni del nostro patto sociale che è diverso dai paesi poveri e arretrati.

La fiat pertanto è stata destinataria di energie italiane, che inspiegabilmete finiscono in mani e fiscalità straniere.

Secondo teorie sul capitalismo si dovrebbe parlare di mezzi di produzione, che sono in mano ai capitalisti.

Ma oggi siamo all'apoteosi del capitalismo.

Salviamo la fiat, altrimenti moriamo, ma poi se no, chi ci ammazza ?

Oggi la poesia è al bando, ma ci ritroviamo in mezzo ai veri problemi.

Gli individui perdono (non si sa come) l'etica
sociale, e stranamente assumono comportamenti mostruosi.

Tutti pronti a puntare il dito sulla idiozia dell'etica, come se fossimo tutti abitanti di altri corpi.

La politica attuale indica colpevoli le risorse
umane come insufficienti e di basso livello. Il passato dava più risorse dal nulla.

Ma in realtà le risorse intellettuali sono fuori discussione, poiche solo le risorse del capitale
sono oggi quelle più eroiche.

Chi costruì questo sviluppo si sarebbe guardato bene dal dare armi a certi psicotici per minacciare il popolo che il vero autore dell'attuale sviluppo.

Senza società non c'è inventiva.

L'inventiva attuale non è sufficiente a gestire
la nostra società. Ma la politica manca di genialità minima.

Nessuno pensa di sollevare alcun peso per motivazioni personali.

Ma sopratutto molti considerando questa opportunità pensano di dare il colpo di grazia alla classe intellettuale.

Noi staremo a guardare che nessuno si sottragga al castigo (potrebbe essere questa è l'ultima trovata).

Se chiedi un pane a tuo padre, egli ti darà
un serpente?

(nessuno chiede ormai...)


p s 22.07.10 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL FALSARIO DI ARCORE:

Berlusconi: «Con me 75% degli italiani»

vediamo cosa pensano VERAMENTE di lui gli italiani.

SONDAGGI DI SKY TG24

Berlusconi: contro di noi furibonde campagne mediatiche. Secondo te è vero?

Sì 25% No 75%

Manovra, per il ministro dell'Economia Giulio Tremonti il Paese l'ha accettata. Sei d'accordo?

No 76% SI 24%

Cnel: disoccupazione in crescita nel 2010. Secondo l'Istat maggio da record per l'industria. Pensi sia vera ripresa?

NO 78% SI 22%

Diciotto anni fa la strage di via D'Amelio, il fratello di Borsellino: alle commemorazioni no a rappresentanti politici

SI 83 SI 17

Dopo le dimissioni di Scajola, Brancher e Cosentino la tua fiducia nel Governo è diminuita o aumentata?

DIMINUITA 78 AUMENTATA 22

P3, Berlusconi: solo 4 pensionati sfigati. Sei d'accordo?

NO 83 SI 17

Se volete continuare a divertirvi a vedere quanto gli italiani SCHIFANO IL NANO-MAFIO-PIDUISTA vedete gli altri sondaggi

http://tg24.sky.it/tg24/sondaggi/home.html

Dino Colombo Commentatore certificato 22.07.10 23:10| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=RVUxgqH-y4s&feature=related

A Survivor's Story 22.07.10 23:06| 
 |
Rispondi al commento

stasera all'agriturismo concerto di ron, non è eugenio finardi, ma meglio che niente...

liliana g., roma Commentatore certificato 22.07.10 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fiat-marchionne :solo le persone serie si fanno prendere per il culo

nello giubini 22.07.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Se all'improvviso TUTTI bevessero l'acqua POTABILISSIMA del rubinetto
molti strozzini fallirebbero.
Una vera rivoluzione che non costa niente.
Anzi meno spese per i cittadini.

juvi not 22.07.10 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Infermiera perseguitava i vicini di casa
arrestata per stalking dopo 55 denunce
La donna, 52 anni, ha perfino tentato un accoltellamento e cercato di investire due bambini


Lui la lascia lei gli buca
le ruote dell'auto 40 volte
E' successo a Scandicci. La donna, di 47 anni, ha scritto ingiurie sull'automobile
Per vendicarsi dell'uomo che l'aveva lasciata dopo una breve relazione sentimentale, per una quarantina di volte gli ha bucato le gomme dell'auto, scrivendo ingiurie sulle portiere o sul cofano. E' l'accusa per la quale i carabinieri hanno arrestato per stalking, a Scandicci (Firenze), una fiorentina di 47 anni, piccola imprenditrice


Stalking, arrestata badante licenziata
per molestie all'anziano che assisteva
Gli agenti l'hanno trovata nel letto del disabile decisa a non andarsene
Dopo le continue telefonate e le visite, l'attuale badante ha chiesto aiuto


Perseguita per amore il maestro di ballo
la polizia la arresta con l'accusa di stalking
Innamorata, ma non corrisposta, del maestro di ballo lo perseguita fino a farsi arrestare per stalking. E' accaduto a Palermo. La donna arrestata, D.G, ha 29 anni. Il maestro insegna balli caraibici in una palestra. La persecuzione amorosa è durata quattro anni, tutti i giorni, con centinaia di telefonate e messaggi sms. Non solo. La donna è arrivata al punto di andare in giro per la città con una maglietta sulla quale c'era scritto "I love" con il nome del giovane ballerino. D.G. è stata arrestata dalla polizia di Stato per atti persecutori

chi dice che non funziona la legge sullo stalking?
specie questa ultima notizia è allucinante!
dev'essere davvero terribile vedere una donna andare in giro con la scritta "I love" con il tuo nome!!!!

liliana g., roma Commentatore certificato 22.07.10 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Xxxxxx,
ti scrivo (come posso) da Roma, (...omissis) puoi guardare con fiducia al futuro. Sono rientrato da Bog il 12 luglio, o meglio, sono 'trapassato' da 15°-20°C ai 35°-40°C in un colpo solo. (...omissis). Sapevo molte cose dell'Italietta, a Bog ed in Colombia le informazioni circolano liberamente, senza censura ed ho la possibilità di 'vedere' quello che succede, nella sua cruda realtà. Ogni volta che rientro a Roma, ho modo di verificare tutto quello che qui non si sa e non si deve sapere. Ogni volta ho il voltastomaco e sto male nel sapere di amici che hanno perso un lavoro che non ritroveranno o vedo persone conosciute di vista che vanno a frugare nei cassonetti della spazzatura di fronte al supermercato per trovare qualcosa da mangiare. Con questo caldo 'un pasto caldo' si rimedia così. A volte faccio un po' di spesa a parte (un po' di pasta, dell'olio, scatolette), le metto in un sacchetto a parte e lo lascio vicino al cassonetto, all'ombra. In un quarto d'ora sparisce tutto. Chi va al cassonetto non sono rumeni, bulgari o extracomunoitari, sono italiani vestiti quasi da umani. La solidarietà non esiste più, voglio che continui ad esistere. Si sono persi tanti altri valori, un po' per volta, spesso non si parla di chi si suicida per aver perso il lavoro (più di uno al giorno). Non si deve parlare dei nuovi poveri e di quelli che hanno venduto la casa o sopravvivono perchè hanno in famiglia un pensionato. Sono scappato in tempo e mi sento un privilegiato perchè mi posso permettere il Yyyyy (che piace molto anche in Colombia) o perchè posso ancora praticare yoga e meditazione. La foto è questa, ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri, in questa estate del 2010. Fin che puoi resta dove sei, qui hanno tentato di togliere l'acqua alla gente, una cosa che in Colombia non succederà mai.

Un abbraccio

Xxxx Yyyyy

Alessandro Zucconi 22.07.10 22:41| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che non bisogna fare nella vita, e che costa veramente poco, è di non dare le chitarre ai bambini.

(Il pulsante per aggiornare la pagina è in alto nel browser, sotto la striscai blu e di solito è marcato da un paio di frecce curve)
Ciao

p s 22.07.10 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo me lo hanno cancellato.
Qualcuno può "impararmi" come si fa ad avere gli aggiornamenti della pagina senza dover per forza postare?
Grazie in anticipo.

Anche per te che me lo cancelli ho un pensiero, si, di compassione.

sandro c., altrove Commentatore certificato 22.07.10 22:24| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

**** LE AUTOMOBILI COME LE ARANCE ****

************** LA FIAT **************

HA DETTO CHE PER SOPRAVVIVERE DEVE PORTARE I SUOI

STABILIMENTI DOVE LA MANODOPERA E' A BASSO PREZZO

QUESTO E' L'INIZIO DELLO SPARTIACQUE CHE PORTERA'

LO SQUALLIDUME INDUSTRIALE E TECNOLOGICO A MOSTRARE IL SUO VERO VOLTO.

COME LE ARANCE DEL SUD E LE ALTRE COSETTE PRODOTTE SENZA MALIGNITA' DA POPOLI SCRITERIATI(!)

PRESTO IL PIL SI ABBASSERA' PER LA PERDITA DI

ATTIVITA' INDUSTRIALI A FAVORE DI PAESI POVERI !!!!

SE LA TENDENZA SARA' CONFERMATA TUTTE LE ATTIVITà INDUSTRIALI PESANTI DALL'ITALIA PASSERANNO A MIGLIOR FISCALITA !

PER CHI NON CI CREDE, BISOGNA SFORZARSI MA NON DISPERARE.

p s 22.07.10 22:12| 
 |
Rispondi al commento

E' TUTTO QUANTO NOSTRO, NON SOLO L'ACQUA

Tutto è "nostro, dalla terra, all'aria, alle piante, ai fiumi e tutto quello che la natura fornisce.
Se siamo arrivati all'acqua è perchè ci hanno portato via anche le mutande.
Sì, dato che se non puoi lavarle bisogna che le si butti.

Lapaliss

sandro c., altrove Commentatore certificato 22.07.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace pensare all'acqua sottoforma di "Lacrime sulla terra donate dal Cielo". Ecco cosa vogliono fare. Il primo caso di "Privatizzazione del Cielo".

La vergogna, purtroppo, non ha limiti e il Diversamente Onesto ne è l' artefice principale.

Grazie dello spazio concessomi.

hugo proff, prato Commentatore certificato 22.07.10 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Acqua pubblica, Padre Zanotelli:

"Altro che morta, la cittadinanza attiva è viva e vegeta"

"Qualcosa di notevolissimo, quello per l'acqua pubblica è il più gettonato tra i referendum della storia della Repubblica italiana".

E, dato ancora più rilevante, il milione e 400mila firme sono state ottenute "senza l'ombrello dei partiti politici: è la prima volta che succede".

Padre Alex Zanotelli, cuore pulsante della campagna referendaria "Acqua bene comune", stenta a credere a quanto successo: un risultato del genere neanche nelle più rosee previsioni.
"Eravamo senza soldi ci siamo autofinanziati e, cosa importante, i cittadini si sono mossi, hanno raccolto firme e questo è un segno davvero bello".

"Ma non sufficiente", ci spiega padre Alex dalla sua canonica di Scampia, quartiere popolare di Napoli, dove l'abbiamo raggiunto.

"Quella sembrava morta, la cittadinanza attiva invece - dice - è tutt'altro che morta".

[…]La parola ora passa alla Cassazione, la strada è ancora lunga.

"Adesso c'è il passaggio alla Corte di Cassazione.
Bisogna capire quali saranno le domande e ricordiamo che la corte è generalmente abbastanza conservatrice, più pro liberalizzazione.
Non sappiamo ancora se l'altro referendum sull'acqua, quello avanzato dall'Italia dei valori, riuscirà ad arrivare fino in fondo. Quindi bisogna aspettare e vedere che succede. Chiaramente così tante firme peseranno sul giudizio dei giudici.
Una volta dichiarato ammissibile, bisognerà però portare alle urne 25 milioni di persone, non è uno scherzo".

segue
http://notizie.tiscali.it/articoli/cronaca/10/07/22/intervista_alex_zanotelli.html

silvanetta* . Commentatore certificato 22.07.10 21:54| 
 |
Rispondi al commento

--------E' un fuoritema.--------------------------

DI GIORNO, LA MESSA; DI POMERIGGIO, LA MESSA IN PIEGA; DI NOTTE LA MESSA IN CULO


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-17484.htm

mario l., bari Commentatore certificato 22.07.10 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi faccio di crack, sono naturalmente psicopatico.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 22.07.10 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè la figlia di Berlusconi deve prendere lo stipendio statale senza laurea e senza concorso?

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.10 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.10 21:41| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Col nano dalla scopa cucita in testa abbiamo abbattuto un altro tabù: una volta la LAUREA si comprava sottobanco... oggi in diretta TV, alla luce del sole e delle lampade e, udite udite, alla presenza del PRIMO MINISTRO.

Quando si dice IL RINNOVAMENTO.

Hasta zozzoni...
G.Sodano.

Firmino F., Roma Commentatore certificato 22.07.10 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Grillo.Siamo alle solite.La propaganda di TREMORTI non ci incanta piu'.Forza BEPPE non MOLLARE

camillo ., ascoli piceno Commentatore certificato 22.07.10 21:31| 
 |
Rispondi al commento

---------COSE COSI'------------------


Alla seduta di laurea dove è intervenuto Berlusconi, c'erano sì belle ragazze, non come la Bindi.

La Bindi ma ho visto anche bei ragazzi alti e muscolosi,con tantissimi capelli non come Berlusconi!

mario l., bari Commentatore certificato 22.07.10 21:28| 
 |
Rispondi al commento

ALL'INTELLIGENZA NON SERVONO ETICHETTE, NE' COMUNISMI

QUOTO!

che siano tutte cazzate quelle che dice tvemonti non ci piove ma sono LA RISPOSTA, IL SEGNALE
anche sto referendum non s'ha da fare.

la costituzione, parola di cui tutti oggi si riempiono la bocca costituzione qui e lì, su e giù. non esiste più.

facciamo guerre quando l'italia "ripudia" la guerra.
siamo diventati una repubblica presidenziale e non siamo più una repubblica parlamentare.
i cittadini non sono uguali in dignità e diritti difronte a un cazzo.
questa non è più una repubblica fondata sul lavoro (e non l'è mai stata) ma si fonda sullo sfruttamento e il "figliadimignottismo" e la corruzione.
l'italia non è uno stato laico manco per il cazzo.
la libertà d'espressione da mo che se la semo giocata etc.. etc...

sicuro che avrete altri suggerimenti e sicuro che lo strumento referendario non ha più valore o potere a meno che non si parli di chiesa vedi procreazione assistita.

i cittadini devono votare (alcuni votano da secoli il "meno peggio") e poi non devono rompere i coglioni siamo in democrazia votano ed è pure troppo

anche la gravissima questione intercettazioni ma vi chiedo in italia quando qualcosa non si è dovuto sapere com'è andata? stragi di stato stragi di mafia+servizi segreti+ior+lamadonnaincoronata

insomma, sono battaglie che non ci faranno mai vincere nessuna guerra

dovremmo fermarci tutti ma proprio tutti solo un giorno sarebbe sufficiente e servirebbe anche a noi perché ci farebbe capire che la nostra libertà sta nell'unione e non nel voto ci farebbe capire quanto potere avremmo di cambiare questa società un potere enorme e non controllabile da nessuno nemmeno dai manganelli dei soliti servi

dobbiamo riappropriarci di tutto, a cominciare dalle nostre vite e dal nostro tempo non ne avremo altro e quasi tutto lo passiamo a far arricchire altri
SIAMO NOI CHE SIAMO FOLLI perché non capiamo che il nodo è sempre lo stesso

sì, sì... proprio quello....

maggiulietta 22^07^10 16^55



-------------PARLAMENTARE SADOMASO!---------------


..............."Prima l'onorevole è andato qualche volta con le brasiliane di strada, ma adesso non si fida più". Con Madame X di coca non se ne parla. Lui vuole essere preso. Poi lei si offre. "Picchia sodo per due, tre volte, alla fine lo aiuto".

Quando decide di andarsene, non ha esitazioni, i gesti sono secchi. "Prima era anche timido, dopo no". "Ti lascio il regalo". Una busta. "La apro, 10 biglietti da 500". È troppo. "Mi chiamerà ancora, vuole pratiche sadomaso, di me si fida, sa che non lo metto nei guai". I guai cominciano quando superbia e disperazione si incontrano......................

CON GLI STIPENDI CHE PRENDONO,SENZA FAR NULLA, COSA VOLETE CHE SONO 500 EURO!
VERO E' CHE QUESTI SONO IN TUTTALTRE FACCENDE AFFACCENDATI!

POVERI NOI!!!!!!!

mario l., bari Commentatore certificato 22.07.10 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Dopo avere detto dell'acqua per il resto,
Io la vedo cosi:

Per me il Ministero delle Telecomunicazioni è un Ministero strategico.

E' li che si gioca il futuro della Nazione.

Ho fatto la battaglia per la Telecom. E so quanto sia importante.

Tutti gli altri Ministeri senza Portafiglio...ops volevo dire senza Portafoglio (che è sicuro come l'oro) mi interessano nulla. Ministero della Famiglia e delle Pari Opportunità.
La Carfagna imparerà a sopravvivere come tutti. Con il suo onesto lavoro.

Anche lo Sviluppo Economico....permetterei che si sviluppano di testa ancora un pò...

Ma le Telecomunicazioni sono strategiche.
Quelle NO.

Lo ha detto anche Beppe Grillo. In Italia c'è gentaglia che ostacola lo sviluppo della Rete ed il suo utilizzo uniforme.
Ci sono "cali di banda" che non sono degni di un Paese Civile.

SIAMO ULTIMI IN EUROPA o poco ci manca.

Sul Blog di Beppe Grillo questa dovrebbe essere una bestemmia solo a pensarla.

Rifletterei su questo.

Saluti

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 22.07.10 21:07| 
 |
Rispondi al commento

esposito g.
iscritto al blog dal 17/03/07
Poiché mi sembra che l’argomento possa interessare qualcuno, lo riposto migliorato e riveduto sperando che qualcuno autorevole in materia tra i tanti presenti sul blog possa commentarla:
Il problema della crisi mondiale che non risparmia nessun paese al mondo è il loro debito pubblico.
Perché ognuno di questi paesi non si stampa la quantità di soldi di cui ha bisogno? e si paga il suo debito?
Prendiamo il caso dell’Italia:
abbiamo circa 2000 miliardi di euro di debito e paghiamo circa 100 miliardi di euro ogni anno di interessi.
Stampiamo 2000 miliardi di euro e rimborsiamo tutti i nostri creditori. Per i prossimi 20 anni prediamo 100 miliardi e li togliamo dalla circolazione (come se li avessimo pagati in interessi) per evitare di tenere in circolazione carta moneta senza valore e per combattere l’inflazione. Ci metteremo 20 anni ma alla fine non dovremo NULLA a nessuno, Libereremo il peso dalle nuove generazioni. Ma la cosa importante sarà che “il tempo di stampare 2000 miliardi” e ci togliamo SUBITO dai piedi questo DEBITO PUBBLICO.
Attenzione la cosa è fattibile in quanto le banche centrali non hanno limiti nel stampare carta moneta e anche perché sarebbe una soluzione mondiale nessuno si lamenterebbe. L’inflazione sarà sicuramente compensata dai benefici di un debito pubblico A ZERO e anche dal fatto che dopo 20 anni avremo risolto il problema. Pensateci un attimo se lo avessimo fatto nel 1990 (governo Amato) ora avremo altri problemi. Sarebbe un prestito che il "paese" fa a se stesso, infatti propongo di rientrare in 20 anni con i soldi degli interessi attuali e di "bruciare, dare fuoco" ai 2000 miliardi entro venti anni. Sarebbe come comprarsi la casa, piuttosto che pagare l'affitto per sempre.

esposito g. Commentatore certificato 22.07.10 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

«Ho cinque figli uno più bravo dell'altro, non saprei fare la classifica: sono tutti bravissimi. Credo che sia merito dei genitori, anche loro, soprattutto loro, ma credo che anche i genitori abbiano contribuito a tirarli su bene».

e l'alleato bossi, ha detto "anche io"

esposito g. Commentatore certificato 22.07.10 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e sempre più mi domando perchè in questo paese di merda non ci sia nessuno capace di catalizzare tutte le giuste rivendicazioni della gente, come questa sull'acqua.
Forse perche l'inciucio fra PDL e PD meno L ha praticamente bloccato tutto....
MA NOI CHI CI RAPPRESENTA!!!!!!!

cittadino onesto (cittadinonesto) Commentatore certificato 22.07.10 20:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIVA L'ACQUA PUBBLICA

POTABILE

E VIVA IL MARE

Saluti

Alex Scantalmassi √ Commentatore certificato 22.07.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Tremonti ha affermato che l'industria italiana nei primi di luglio ha avuto una ripresa, il segnale è stato l'aumento del consumo di energia eletttrica industriale.

Tremonti non ha tenuto conto del fatto che le industrie, complice il gran caldo, hanno acceso i condizionatori.

E quest'uomo ha in mano l'economia italiana?

Vero Vero 22.07.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Per come la penso io IL REFERENDUM PER L'ACQUA è uno spreco di denaro pubblico.
Se si raccolgono tante firme in pochi mesi come si può pensare che ad un referendum possa prevalere il contrario di quello che dicono le persone?
Purtroppo abbiamo gente al governo che crede di poter,una volta incollato alla poltrona,fare tutto quello che gli pare......anche sprecare soldi per un referendun che è già scontato il risultato.
Ma una volta e per tutte rendiamoci conto di chì abbiamo mandato al governo gente che degli ITALIANI non gli frega una beata mazza basta vedere cosa ne fa del referendum sul nucleare.

mario l., bari Commentatore certificato 22.07.10 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

MINCHIOLINI SUPERSTAR

Ma quanto è bravo Scodinzolini, sempre più realista del re, sempre il primo nella corsa a chi lascia la scia più lunga e a chi slinguazza più a fondo ...
Ora perfino anticipa il "pensiero" (chiedo scusa a Cartesio, Voltaire e compagnia) del suo nanopadrone.
Il quale, addirittura, ora "lancia quella che definisce "l'operazione memoria" con un messaggio a tutto il popolo Pdl e simpatizzanti invitati a mobilitarsi contro le furibonde campagne mediatiche contro governo e Pdl."

Vogliamo lanciarla noi un'Operazione Memoria a beneficio del popolo PdL? A cominciare dalla tessera P2 n. 1816, passando per tutti gli intrallazzi finanziari documentati nelle innumerevoli inchieste e nei vari libri di Travaglio, Gomez & C., transitando per i colossali conflitti di interesse "coperti" dagli inciuci con la pseudo-opposizione del PDmenoelle, per finire con le vicende pedoputtanesche che hanno infarcito gli ultimi anni?
Vogliamo fare uno sforzo e usarli questi quattro neuroni di memoria di cui la sorte ci ha fatto dono, a chi più a chi meno meritatamente?

Ennio R., Roma Commentatore certificato 22.07.10 20:48| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di referendum:
Beppe quand'è che proponiamo un referendum per abrogare i privilegi dei nostri dipendenti?
Perlomeno porre le loro prebende alla stregua degli spagnoli!
Forse che inostri ce l'hanno più lungo,più duro.più grosso degli altri?
A Pensare ad Andreotti,a cossiga a Berlusconi mi viene da ridereeeeeeeeeeeeee!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 22.07.10 20:39| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE PER IL FUORITEMA.

Bossi arriva alla cena leghista e fa un gestaccio ai fotografi Dito medio del Senatùr contro i flash] la serata al gianicolo
Bossi arriva alla cena leghista
e fa un gestaccio ai fotografi
Dito medio del Senatùr contro i flash.

CARO BOSSO-LI PERCHè NON PROVI A FICCARTELO NEL CU----LO QUEL DITO MEDIO?

E' L'UNICA COSA CHE SI ALZA VERO VISTO CHE E' DA PARECCHIO CHE NON DICI D'AVERCELO DURO.

mario l., bari Commentatore certificato 22.07.10 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
anche quest'anno, precisamente il 19 Giugno, nella città di Klaksvik nelle Isole Fær Øer c'è stato un massacro di 263 delfini globicefali. In che modo? spingendoli verso una baia e togliendo loro a coltellate il midollo spinale oppure tirando loro coltellate fino a quasi decapitarli.
La cosa che mi fa più arrabbiare è la risposta
del governo che ha detto che la morte di questi cetacei "è stata rapida ed indolore": non voglio aggiungere altro su questo, chiunque si può fare la propria idea guardando le foto che l'equipaggio di Sea Shepherd è riuscito a fare che tutti possono vedere a questo link:

http://www.seashepherd.it/blog/files/09ed332a3197dc9b59fde7c1d6e99680-136.php

I delfini globicefali sono classificati come “strettamente protetti” in base alla Convenzione sulla Conservazione della Vita Selvatica e dell'Ambiente Naturale in Europa. Permettendo che il massacro continui nelle Fær Øer, la Danimarca non sta rispettando i propri obblighi quale nazione firmataria della convenzione.
Sono questi i popoli del nord Europa cosiddetti civili a cui noi Italiani tanto guardiamo con invidia? Come si può permettere una barbarie del genere in un paese europeo?
Ringrazio pubblicamente Sea Shepherd per il suo impegno.

Alessandro I. Commentatore certificato 22.07.10 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito dell'acqua. Tre mesi fa mi arriva una bolletta enorme, qualcosa come 600 euro, per credo 4 mesi.

Faccio i conti, sono in questa casa da poco piu' di un anno ed ho gia' pagato d'acqua oltre 300 euro - esclusi certo i nuovi 600.

Controllo e vedo che la bolletta era conteggiata
su 470 giorni, addirittura per quel periodo qualcosa
come 180 giorni di piu'della mia permanenza nella casa!

Raccomandata R/R p.c. all'ufficio legale della societa'.

Non ho ancora ricevuto risposta, solo la ricevuta indietro.

A parte la doccia e da mangiare, per quella da bere compro la minerale, 2 euro per 8 bottiglie
da 1.5 lt. Meglio no!

In Australia si pagava i proporzione al valore della casa, comunque mediamente mai piu'di 600 dollari l'anno, circa 350 euro - ma li' vivevo
su 280 mq e 700 di giardino e dipendenze.
E la gestione era pubblica, almeno fino a quando ci sono stato io. Ora non so. E' c'era la water restriction, cioe' potevi annaffiare il giardino
solo un'ora alla sera, non potevi lavare la macchina - giravano gli elicotteri e varie. Grosse multe.

Cazzo, non pioveva mai per 11 mesi all'anno!
E prima di tornare, agli inizi del 2009, ben 15 giorni di seguito sopra i quaranta, con punte di
47, umidita' zero carbonella.

L'acqua era cosi' clorificata e fluoridizzata
che la vedevi di notte e sembrava varechina.

A parte che il fluoro t'addorme.

Qui invece 80 mq., meglio non fare la proporzione.

Il privato in Italia dovrebbe pensare a produrre, investire e impiegare, non a mettere le mani sulla cosa pubblica, e chi lo fa in galera, oppure come in Svezia, 80% di tasse sopra una certa cifra ed anche di piu', e li non si scappa
dall'erario. Tutti hanno la vita assicurata dalla nascita alla morte appunto perche', a parte rare eccezioni, le tasse le pagano tutti.

Cheers.

Frank A. 22.07.10 20:30| 
 |
Rispondi al commento

L'età del nostro pianeta dovrebbe aggirarsi intorno ai 4 miliardi e 600 milioni di anni.
L'uomo esiste da circa 2,5 milioni di anni.
Berlusconi ha appena 74 anni.
Io ne ho soli 27, ma ho già capito che non mi piace.


Roberto Colombo 22.07.10 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con il tappo col tuppo al governo stiamo facendo grandi passi, per tornare indietro di centinaia di anni!

Il tappo col tuppo, coadiuvato dal cerebroleso e da galoppini scelti accuratamente tra aneuronici privi di carattere, sta riportando il nostro paese agli stessi livelli del medio evo.

Sta creando una abisso fra ceti e sta riportando la donna al livello di umile oggetto al servizio dell'uomo.

La Costituzione non la conosce, pur avendo giurato su di essa, e vorrebbe abolire totalmente i diritti civili ottenuti dai cittadini con anni di lotte.

Sta distruggendo la scuola, l'informazione, la ricerca, sta privatizzando tutto ciò che ancora è pubblico per favorire chi lo sostiene, sta distruggendo la giustizia denigrando quotidianamente la magistratura....

Uno statista capirebbe che è il popolo a sostenere la nazione economicamente e che, pertanto, va rispettato e ricambiato.

Ma lui è tutt'altro che uno statista, è solo un povero sprovveduto che, infognatosi per dabbenaggine in situazioni poco lecite, deve trovare una strada per trarsi fuori dagli impicci.

E la nazione tutta sta a guardare il lento disgregarsi di una struttura che vanta anni di storia, di eroismi, di conquiste, di lotte e di bellezze naturali e storiche.

cettina. .., isola Commentatore certificato 22.07.10 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'acqua deve rimanere tassativamente pubblica....se la prendono le multinazionali e'finita.in bolivia che noi chiamiamo t