Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Tengo famiglia


La Grande Guerra, scena finale
(5:12)
La_Grande_Guerra.jpg

Un invito a cena da parte di due amici. Entro e subito esco dal locale, schifato. Era presente Fiorani, quello che rubava ai morti, che mi tende la mano e con orgoglio, con voce ferma, si presenta: "Fiorani!". Fiorani, mi dicono, è oggi nel business del fotovoltaico mentre la "cricca" si occupa dell'eolico. Le energie pulite sono già sporche. Fiorani è riabilitato, abbronzato, ricco e fiero. Quando è comparso nessuno si è alterato, nessuno ha alzato un sopracciglio. Fiorani, e quello che rappresenta, non li riguardava. In un altro Paese farebbe la fila alla mensa dei poveri.
Fuori mi sono accorto, camminando verso casa, che i miei amici di un tempo neppure troppo lontano non mi telefonano più, evitano di farsi vedere insieme a me. Persone frequentate per dieci/vent'anni che all'improvviso spariscono dalla tua vita. Tengono famiglia, contratti, status. Sono parte del Sistema, anche se non lo ammetteranno mai. La mia presenza li mette in imbarazzo perché dovrebbero forse domandarsi cosa fanno per il loro Paese. Vivono separati dalla realtà, come la maggioranza degli italiani (una maggioranza che aumenta a vista d'occhio), vegetano in un mondo a parte, disinteressati a tutto quello che non li tocca direttamente. Disturbati da qualunque cosa che possa mettere in pericolo il loro piccolo o grande benessere. Ti senti dissociato e ti vengono dei dubbi su quello che fai. L'inerzia di un popolo che delega a dei cialtroni il suo futuro, dal più piccolo Comune alla cloaca del Parlamento, ha una sua forza propria quasi invincibile. Un insieme di fatalismo e di menefreghismo sociale. E' come essere in riva al mare con un secchiello e volerlo svuotare. Il "tengo famiglia" di una volta si è allargato a "tengo tutto quello che possiedo", non si vuole rischiare di perdere neppure una briciola. Quale più profonda forma di vigliaccheria? La forza di gravità degli indifferenti, dei vigliacchi, di coloro che ti chiedono "Chi te lo fa fare?" con aria di compatimento o "Chi ti credi di essere?" con disprezzo, questa forza che fa sprofondare l'Italia dalle Alpi a Capo Passero sembra invincibile.
Sul marciapiede cammino con in mente una canzone bella e disperata di Modugno: "Vecchio frack": "le strade son deserte/ deserte e silenziose/ un'ultima carrozza cigolando se ne va". Sono contento senza motivo e fischietto. E' una fresca serata di luglio e mi sento leggero. Stasera guardatevi allo specchio, cosa vedete riflesso? Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

È disponibile "Di Testa Nostra - Cronache con rabbia 2009-2010" - di Camilleri e Lodato.
Acquista oggi la tua copia.


In omaggio il libro: "Schiavi Moderni"

lasettimanabanner.jpg

17 Lug 2010, 16:27 | Scrivi | Commenti (607) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Seeemmbra facile....ma non lo è. Se il rinnovamento sociale e politico si dovesse reggere solo sulle spalle dei marziani che hanno una chiara coscienza e sono disposti a pagare in termini di successi, carriera e ricchezze non ci sarebbe storia.
Beppe ne dovrebbe sapere qualcosa.
Alcuni tirano la volata, altri fanno i gregari, molti gli spettatori e tifano.
O la prendi così o sei finito. O lo fai per te o non lo fai. Che sia un piccolo o un grande gesto di giustizia l'importante è che vada nella direzione giusta di alzare il tenore della legalità.
Gli spettatori sono la maggioranza e fanno la differenza. E' del tutto inutile criticare la massa spettatrice. E' fatta di tutti e perciò di nessuno. E criticare il singolo che hai beccato con le mani nella marmellata (tengo famiglia)che sia il tuo collega, il tuo vicino, il tuo parente non cambia la situazione.
E' duro dirlo ma l'unico mondo che possiamo cambiare siamo noi stessi.
Auguri a tutti.

Enzo Posa, Fabriano Commentatore certificato 01.10.12 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono un comunista perché ritengo sia necessaria la cooperazione fra gli umani e non la competitività.
La competitività comporta l’arrivo di molti nelle ultime posizioni della scalata sociale diminuendo la loro DIGNITOSA LIBERTA’.
Noi che siamo privilegiati dobbiamo rinunciare a quei privilegi che generano l’ingiustizia tra i popoli, affinché anche i meno capaci, ultimi nell’oligarchia capitalistica, possano godere liberamente di tutti i frutti, dell’intero pianeta ottenuti attraverso il lavoro di ognuno.
L’educazione delle genti del pianeta all’amore e alla non necessità di possedere più di qualsiasi altro, risolve tutti i problemi. I confini degli stati e le proprietà private sono il frutto di un bagno di sangue storico, forse per questo i più privilegiati li ritengono entrambi sacri.
I DIO GIUSTI hanno dato l’intero pianeta a tutti gli esseri viventi e non a chi ha l’antenato più forte.
UDITE, UDITE HO L’ANTENATO CON LO SPADONE, ORA SONO UN PRIVILEGIATO E RICCHISSIMO PADRONE.

Lucio B., Frazione Nepezzano-Teramo Commentatore certificato 27.07.10 15:55| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,e' vero quel che dici e la cosa che più stupisce e fa più rabbia e' proprio l'indifferenza della gente che continua a pensare al proprio orticello, senza voler vedere lo sfacelo a livello politico , ambientale e morale che la circonda ; sono diventata intollerante a tutto,a chi non riesce più a indignarsi per nulla, a chi accetta situazioni insopportabili, a chi non vuole informarsi e preferisce non sapere, a chi dice che ci meritiamo tutto questo perchè in fondo anche noi siamo così.....

patrizia b., massa Commentatore certificato 22.07.10 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
gli amici veri non esistono più e quelli che hai vicino molto spesso sono solo delle sanguisughe.....io ho perso molto dall'amicizia pur avendo dato tanto ma credo che valga sempre la pena credere in se stessi.
un saluto
fabio

Fabio d 22.07.10 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Via Google – la Repubblica.it...
‘’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’
Rif.http://www.repubblica.it/politica/2010/07/21/news/fini_auspico_la_ripresa_del_dibattito-5733301/
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Da Mr.Fini
[+/-] sorta di Benchmark Asserto:
"Bisogna essere drastici con chi ha scarso rispetto delle regole"°
..........................................

Con i migliori saluti,
Sergio Conegliano
^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^
° Non MalaIdea IF
SimilIrenicamenteApprezzabili “PaRoLe”
Vengano giorno via giorno sempre + a impienserire
Chi in varia misura è peculiar soggetto dell’opra
Comunicativa di G.A.StellaTravaglio/DiPietroGrillo/
RodotàCordero/etc.etc.etc.
#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano

Sergio Conegliano 21.07.10 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bebbe,
spero che tu sia sincero. Se è così, allora vivrai in pace con la tua coscenza, sicuro di avere fatto la cosa giusta e potrai guardarti allo specchio la mattina con orgoglio.
Se non è cosi', vuol dire che hai fatto peggio di Berlusconi e ci hai preso in giro alla grande.
Penso che sei un grandissimo comico, che hai fatto sorridere il questi anni i miei e anche mee che, nel tuo caso, e' necessario applicare il rasoio di Occam per cercare di capire veramente come sei: nel dubbio, delle possibili spiegazioni ad un fenomeno, la piu' sempilice e' anche quella che è ragionevolmente piu' vicina al vero. Quindi probabilmente sei una persona buona: senno' chi te l'avrebbe fatto fare di inimicarti prima I Sociaalisti e i DC, poi Berlusconi? Avresti potuto fare il guitto di regime, fare le reclame di Vodaphone,di Sky, Di Mediaset Premium. E invece, hai scelto l'esilio dalle TV e dai LORO teatri (i tuoi li riempirai sempre, come le pubbliche piazze).
Vorse sei cosi', come ti si vede.
Forse sei sincero.
Forse c'e' speranza.
Purtroppo, se hai ragione tu, siamo alla vigilia del fallimento dello Stato Italiano, con tutto cio' che ne conseguira'.
Auguri per la tua battaglia e speriamo che a finire cosi' come Gassman e Sordi sia lo psiconano e tutto il suo codazzo di servi e lacche', non le persone oneste.
Un abbraccio, Riccardo.

riccardo ivani 21.07.10 01:46| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di esistere Beppe.

Michela Appetiti 20.07.10 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe.

filiberto perilli 20.07.10 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma in fin dei conti: che altro dovremmo fare?
Un pregiudicato che ha costruito la sua fortuna con i soldi della mafia e la corruzione di politici e giudici conquista il potere e si aggrappa alla poltrona con l'unico scopo di evitare di finire in galera, un soggetto del genere sta al potere e noi dovremmo considerare questo una cosa normale?

In realtà noi stiamo facendo (i V day etc..) delle cose normalissime che fanno tutte le persone normali. Esattamente come Perlasca, che pure era un fascista, di fronte all'orrore delle persecuzioni contro gli ebrei, si adoperò a rischio della propria vita per salvarli.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 20.07.10 11:38| 
 |
Rispondi al commento

"Ti senti dissociato e ti vengono dei dubbi su quello che fai"...a me continuamente...poi mi guardo intorno...mi sento un alieno in mezzo a delle amebe sbavanti a ciò che la tv, i giornali e tutti i media ci indottrinano. Protesto quando vedo qualcosa di incivile ma il più delle volte sono l'unico. Oltre a non capire perchè è importante essere civile arrivano a dire "Non lo fare quando c'è lui sennò si arrabbia..."...ovviamente rimango basito....

Poi leggo i tuoi post e trovo finalmente dei compagni...degli alieni come me!

So che è difficile essere un leader, soprattutto se giusto e scomodo ma l'importante è non rinunciare a ciò in cui si crede.

Beppe la prossima volta andiamo a cena "noi" del blog...ovviamente si fà alla romana!

Massimo Frosini 20.07.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una donna con le palle:

http://www.youdem.tv/VideoDetails.aspx?id_video=f479f616-7e86-41e1-bc8d-0a8f5af70e88

deida munid 20.07.10 01:50| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio così.
Mi sono trovato a parlare dello sciopero del 25 giugno scorso con i colleghi. Io ero l'unico che aveva deciso di aderire, seppure io abbia un ottimo stipendio, e non abbia figli a cui dedicare il mio sforzo, e sebbene ci sarebbe chi più di me avrebbe motivo di difendere ciò che i ns. padri e nonni hanno sudato. Le motivazioni dei colleghi? "Alla fine non conta niente." e "I sindacati difendono i diritti dei fannulloni", e ancora "Io l pensione me la sto facendo privata perchè lo stato non ci pensa". Gli stessi colleghi però si lamentano delle cose che non vanno. E allora mi sono incazzato, ho detto loro "che il culo lo devono muovere per se stessi, per i propri figli, e non pensare che ci sia sempre qualcun altro che rischia per loro. Lo stato siamo noi, la politica siamo noi, il sindacato siamo noi. Uno conta uno, dobbiamo riprenderci ciò che è nostro". Mi hanno guardato come si guarda una specie in via di estinzione in un documentario. Non hanno replicato, sono stati muti, e poi hanno ripreso a parlare di cose futili. Mi ha ricordato molto un passaggio del film Farheneit 451, ben ripreso nell'omonimo film dove la moglie, distratta dalla tv riprendeva il marito a cui erano nati degli scrupoli su ciò che stava facendo ...

Marco D. P. 20.07.10 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bossi: "La legge sulle intercettazioni si farà. la vuole la gente"
Si bossi la vuole la gente magari la gente del nord vero?
Oppure è la leganord a volerlo visto che sicuramente potrebbero vinir fuori cose scottanti a riguardo di molti rappresentanti leghisti anche in parlamento coinvolti in tangenti ricollegabili a una banca a caso, tipo Antonveneta non ti dice nulla caro umberto ?
http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/economia/banche35/fioraniaipm/fioraniaipm.html
Augurarsi che la leganord sparisca dal marasma politico italiano per sempre, è il minimo che uno di buon senso deve augurarsi per legge !

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.10 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, grazie. E' incoraggiante leggere le tue parole,i commenti di tutta la gente che resiste, sapere di non essere solo a camminare su questo sentiero che la maggioranza della gente ignora o vuole ignorare. Perchè isolato, "diverso" e tortuoso. Io continuo a camminare su questo sentiero insieme a voi, cercando ogni piccolo pezzetto di verità per metterlo insieme agli altri, per poi legarli con la logica, la coscienza e le "istruzioni" di persone coraggiose... Pasolini, Peppino Impastato, Falcone, Borsellino per citarne alcuni. Penso a loro, leggo il tuo blog, cerco sempre, e non mi sento solo nella mia "diversità".

Piero Barletta 19.07.10 23:24| 
 |
Rispondi al commento

E' vero: con poche, nobili eccezioni, gli italiani sono vigliacchi. Sono abituati da secoli ad essere "calpesti e derisi"; e' la loro indole. Non hanno dignita', come popolo non l'hanno mai avuta, se la sono inventata rubando i meriti a qualche eroe vero e proiettandoli su una massa di mediocri, di furbi, di mezze calzette, capaci di cantare e piagnucolare di fronte alle umiliazioni. Sia pur con qualche, nobile eccezione.

Claudio Rossi 19.07.10 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Ti ho sentito molto vicino ieri quando ho letto il tuo commento. Nel meccanismo della delega c'è qualcosa di profondamente sbagliato.

lucio visani 19.07.10 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono uno studente universitario di vent'anni, e anch'io come te, mi confronto ogni giorno con questa piaga tremenda che è l'indifferenza. Discutendo con un amico, venivo quasi portato a pensare che sia nella natura dell'uomo, avere sempre meno, ma continuare a difendere quel poco, anziché reagire. Ma lo trovo così assurdo e spiacevole, che non voglio credere banalmente nell'impossibilità di un cambiamento, non voglio smettere di capire le motivazioni di certi atteggiamenti, e di lottare perché le cose cambino. Positivamente colpito dalla tua lotta, ti invito a resistere. Perché sarà grazie a persone come te che le cose prenderanno una piega diversa.

luca fiordelmondo 19.07.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe solo ora ho letto " tengo famiglia " e volevo soltanto dirti e dire al popolo che come me scrive qua ( ogni tanto ) che di sicuro chi comincia a defilarsi quando c'è la tua presenza sarà un pelo sporco e non degno della tua amicizia. Però ricordati che Don Chisciotte non aveva una gran vista e tu un pò sei Don Chisciotte perche nonostante la buona vista che hai e tutte le cose giuste che dici e la costanza che hai nel combattere questo schifo di gentaglia , come armi usi la penna e la parola.....Ma secondo me occorrerebbero ben altri mezzi a disposizione....e questi " altri mezzi" non voglio specificarli perche mi sa che possa andare ( io ) in galera...e il popolo Italiano non merita la mia galera.
Ciao
Massimo

massimo c., Ferrara Commentatore certificato 19.07.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti questi motivi Beppe e fratelli abbiamo da sempre e per sempre bisogno di un Salvatore che è già venuto e oggi Viene come allora, Cristo Gesù, nostro Signore.
Queste le parole di una donna che lo ha amato sopra ogni cosa e i poveri in Lui e per Lui.
Tra quei poveri ci siamo tutti noi.

Dai il meglio di te...

L'uomo è irragionevole, illogico, egocentrico
NON IMPORTA, AMALO
Se fai il bene, ti attribuiranno secondi fini egoistici
NON IMPORTA, FA' IL BENE
Se realizzi i tuoi obiettivi, troverai falsi amici e veri nemici
NON IMPORTA, REALIZZALI
Il bene che fai verrà domani dimenticato
NON IMPORTA, FA' IL BENE
L'onestà e la sincerità ti rendono vulnerabile
NON IMPORTA, SII FRANCO E ONESTO
Quello che per anni hai costruito può essere distrutto in un attimo
NON IMPORTA, COSTRUISCI
Se aiuti la gente, se ne risentirà
NON IMPORTA, AIUTALA
Da' al mondo il meglio di te, e ti prenderanno a calci
NON IMPORTA, DA' IL MEGLIO DI TE.

Lui ti AMA...e non smetterà!! Abbiate fiducia...

Claudio Tarsi 19.07.10 18:52| 
 |
Rispondi al commento

non sono amico tuo nel senso che tu non mi conosci, ma io sarei orgoglioso di esserti amico, di passare del tempo con te a cena, in giro ecc, non finirò mai di dirti Grazie Beppe per tutto quello che stai facendo!

gigi

luigi a 19.07.10 17:54| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO IL POPOLO ITALIANO E NOTO IN TUTTO IL
MONDO PER ESSERE IL PIU IDIVIDUALISTA CIALTRONE
VOLTACABBANA IGNORANTE E CATTOLICO DEL MONDO!
QUESTO RETROTERRA CULTURALE E DIFFICILE SCROLLARSELO
DI DOSSO::::::
CI VORANNO PROBABILMENTE GENERAZIONI INTANTO
DOBBIAMO FARE I CONTI CON IL PRESENTE.
OGNI POPOLO DEL RESTO HA IL GOVERNO CHE SI MERITA
GLI ITALIANI STANNO DORMENDO INFATTI SIAMO ALLA
BANCAROTTA E NESSUNO FA UN CAZZO!!!
BISOGNERA ASPETTARE PROBABILMENTE UNA MATTINA
ORMAI IMMINENTE CHE SI SVEGLIEREMO ANDREMO IN
BANCA IL CONTO CORRENTE E SPARITO!
MENTRE I GIORNALI E TELEVISIONE CONTINUERRANNO
A DIRE CHE VA TUTTO BENE CARAC GENTE QUESTO E
SOLO L INIZIO DELLA FINE, E NON CREDETE CHE FINIRA
COME LA GRECIA! TROPPO FACILE! A NOI NON CI SALVA
LA COMUNITA EUROPEA .
1) IL NS DEBITO PUBBLICO NON E RIFINANZIABILE A
LIVELLO MONDIALE
2) LE GARANZIE DI RIPRESA E L AFFIDABILITA
DELL ITALIA E INESISTENTE
3) QUASI TUTTO IL MONDO CONOSCE CHE RAZZA DI
GENTE SIAMO.
QUINDI CONTINUATE A DORMIRE CARI DRUGHI TANTO
SIETE IL POPOLO PIU FURBO DEL MONDO(PRESI INDIVI
DUALMENTE) MA COLLETTIVAMENTE SIAMO UNA
MANDRIA DI ASINI (SENZA OFFESA PER GLI ASINI).
PERCHE GLI ASINI SONO MOLTO PIU INTELLIGENTI
IN QUANTO SE NON VOLIONO FARE UNA COSA NON LA
FANNO!
M.MARCO

Marco M 19.07.10 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe per ogni testa che si abbassa pensa a quante ne hai fatte rialzare!!!

Io ti saluterò sempre

Dario Castagnola, Riva Commentatore certificato 19.07.10 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe: avere il benessere, si certo, ma prima di avere occorre essere qualcosa.. un nulla non può possedere nulla. Il problema è mal posto: non è 'avere qualcosa' ma essere un uomo che possiede quel qualcosa. Se per avere qualcosa devi cedere il tuo essere un uomo, e trasformarti in un leccaculo-mangiamerda come Vespa Minchiolini,.. insomma questi umanoidi di cui si compone il berlusconismo... bè sarebbe un buco nell'acqua, otreche, credo, impossibile. Per quanto mi riguarda il problema è già risolto: è assolutamente impossibile la mia trasformazione volontaria in un umanoide leccapiedi come questi merdosi, in cambio di ricchezza o qualunque altra cosa. Semplicemente non avrebbe alcun senso, cioè non esiste proprio l'alternativa.

E infatti il finale della Grande Guerra dice proprio questo: la posta in palio APPARENTEMENTE in quel caso è la vita stessa. Ma in realtà è una proposta inaccettabile: non è la vita contro la morte, ma è la morte contro la vita di un leccaculo vigliacco....

Una volta capito questo CHIUNQUE (tranne naturalmente i Bondi, i minchiolini e i cicchitti che ci sono nati così, e manco sanno che significa essere un uomo) non avrebbe più dubbi su cosa scegliere.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 19.07.10 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi preoccupo di chi dice "ma chi te lo fa fare" o di chi dice "chi credi di essere", la mia soddisfazione è quella di sentirsi con la coscenza PULITA e di cercare di far capire, alle persone che vivono con la testa appoggiata sulla colonna vertebrale, che c'è ormai troppa gente che vive alle spalle della povera gente

Sabatini Francesco 19.07.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

è proprio vero beppe e ti rende onore percepire quest aria di indifferenza e vigliaccheria nazionale pure essendo un personaggio famoso.l individualismo è quello che volevano per tenerci per i coglioni e uno per uno siamo molto piu vulnerabili, e triste sapere che i poveri difendono i ricchi gli onesti i disonesti e chi ha la dignità di alzare la testa e dire BASTA viene emarginato in primis da quelli per cui lotta venendo considerato appunto patetico o un sognatore presuntuoso e condannandoti inevitabilmente a una vita passiva e all inettitudine.........fin quando il loro microcosmo non verra intaccato ma allora sarà troppo tardi. RAGAZZI SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

MATTEO ZANICHELLI 19.07.10 13:27| 
 |
Rispondi al commento

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


Vogliono che restiate in casa, impauriti, senza pensare. Non vogliono cambiare perché in pochi guadagnano sulla distruzione del nostro ecosistema.

Leggi qua

www.anakedview.com/noi_vi_amiamo.html
e ribellati!

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli di psicologia, comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...
Buona Lettura

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

aNakedView.com La realtà senza fregature, revolvers Commentatore certificato 19.07.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Un silenzioso paziente ragno

Un silenzioso paziente ragno
Osservai che su breve promontorio se ne stava isolato,
E notai come ad esplorare il vasto vuoto in giro,
lanciava filamenti e ancora filamenti da se stesso,
Ognora sdipanandoli, affrettandosi, senza stancarsi mai.

E tu, anima mia, dove tu stai,
Circondata, isolata, in infiniti oceani di spazio,
Meditando incessante, lanciando filamenti alla ventura, e cercando le sfere per connetterle,
Fino a quando non sia formato il ponte che ti occorre, finché l'àncora duttile non morda,
Finché il filo che lanci, anima mia, non s'attacchi a qualcosa.

Walt Whitman da Foglie d'erba

Carlo Cantono, Torino Commentatore certificato 19.07.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe. Tutti dovremmo fare così. Continuare inperterriti a rifiutare senza se e senza ma il marcio che c'é in Italia. Solo così la ripuliremo. E' un po come la raccolta differenziata: insistendo nel dividere l'utile dall'inutile, l'organico dall'inorganico vedremo un mondo diverso.
p.s.: per la cronaca io Fiorani lo metterei nell'inutile o nell'inorganico!!

Livio Giudici Commentatore certificato 19.07.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani.... Al tempo del fascio tutti fascisti e qualche Partigiano con la P maiuscola. Arrivano gli americani, aiutati dalla mafia, e tutti rivendicano di essere stati partigiani tranne qualche idealista camerata.
Dovremmo trovare un invasore! Purtroppo, i mafiosi sono già al potere e nessuno si farà avanti. E chi vorrebbe conquistare una terra di mafiosi, ladri e falsi preti!
E gli italiani " Tengono Famiglia".........
E' uno schifo senza fine. Unica speranza il "Movimento a 5 Stelle" Partigiani con la P maiuscola.
Grazie Beppe per averci regalato quest'unica speranza.
Renzo Rossi

Renzo Rossi 19.07.10 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, la nostra consapevolezza, per così dire globale, alcune volte ci isola, ma è come un lombrico che poco alla volta alimenta la zona RAGIONE del cervello, indebolendo in tal modo quella Gregaria. Un abbraccio e andiamo avanti. Non "volemose bene", ma rispetto. Come dicevano Einstein e Russell "Pensare in un modo nuovo...non come membri di una Nazione, di un continente o di un credo, ma come esseri umani, appartenenti alla specie uomo, la cui sopravvivenza è ora in dubbio". MRC - Roma

Maria Romana Capretti 19.07.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento

I tuoi amici siamo noi, l'Italia siamo noi...

roberto f., falconara marittima (an) Commentatore certificato 19.07.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Beppe caro, siamo tantissimi: quelli che ti vogliono bene davvero*** :) e siamo sempre qui...
ci vedi riflessi nello specchio accanto a te?!?!

Maria Grazia 19.07.10 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Gionata marina a Serapo (Gaeta):
Domenica vado al mare. Pensi che il mare sia un diritto per tutti, da godersi in santa pace con la famiglia. Niente di più sbagliato. Tutti gli accessi sono presidiati da ragazzoni ringhianti. Per entrare bisogna pagare la modica cifra di 25 euro, per l'ombrellone e due lettini. Allora decido. Vado alla spiaggia libera! Ma anche là è un dramma. Tutta la spiaggia è occupata da ombrelloni e lettini di fantomatici stabilimenti abusivi. Accaldati e incazzati decidiamo di non demordere. Piantiamo l'ombrellone in prima fila sotto lo sguardo attonito degli astanti. Dopo un pò arriva una vecchina battagliera e come me strilla, protesta e si piazza anche lei in prima fila. Risultato. Il gestore (abusivo) si scusa e ci offre addirittura ombrellone e lettini (cortesemente rifiutati). Il resto dei bagnanti liberi, rimane in un angoletto in disparte a crepare di caldo nelle ultime file, senza alzare un dito. Dico io. CHe schifo di popolo è oramai questo. Ci hanno rubato persino il mare e nessuno dice nulla, nessuno protesta. Tutti chini verso il prepotente di turno. Gli italiani oramai sono un popolo in balia delle onde che lo stanno travolgendo. In attesa di affogare, inerti come tronchi senza vita, catotonici, encefalitici, privi di colonna vertebrale. Mi viene solo da vomitare.

alex ., frosinone Commentatore certificato 19.07.10 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Beppe che soffre di solitudine?
Non sia mai!! Se passi dalle parti di Mirandola (Modena) dove 6 già stato di passaggio, fai un salto a casa mia che ci mangiamo due cannelloni, 4 tortellini e ci beviamo un buon lambrusco con finale di nocino. Chiaro è che non è cibo di livello come il tuo tartufo che sbafi avidamente, ma con semplicità piano, piano, pacatamente (molto pacatamente), ci si passa una serata senza un perchè, anonima, pulita in compagnia di due bimbi e 3 adulti. Così si discute senza freno delle sorti di questo miserabile mondo, di questo miserabile Sistema e del perchè in fin dei conti ci si può far poco.
L'e-mail ce l'hai, poi ti allungo il numero di cellulare e quando passi invece di andare al ristorante, ti faccio risparmiare a casa mia: ho una suocera che fa manicaretti da leggenda. So che questo è apprezzato dai genovesi.
Un saluto

Marco M 19.07.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE TU NON MOLLARE, NOI NON MOLLEREMO!

Patrick D. Commentatore certificato 19.07.10 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sono stato invitato all'inaugurazione di un ristorante nel centro storico di Bari (io vivo in un'altra città). Centro storico ristrutturato di recente a spese dei contribuenti (suppongo) con tanto di isole pedonali, torrette elettoniche fermatraffico, navette e tutto quanto è possibile fare per spendere soldi. Ebbene in tutto questo paradiso di interventi amministrativi...un persistente e continuo odore di merda alternato a quello dell'immondizia, rifiuti in tutte le strade. Sembra di vivere in una fognatura a cielo aperto. Il tutto nell'indifferenza totale di tutti che passeggiano tranquillamente, guardano negozi siedono sulle panchine. Hanno accettato di vivere cronicamente nella merda. Di reagire, prendere il sindaco e farlo immergere nella fognatura...nessuno ci pensa. Sempre più spesso, ormai, sento la frase: "gli italiani hanno ciò che si meritano"... e vedo allontanarsi sempre più la speranza di una reazione a questo sfacelo...

roberto s. Commentatore certificato 19.07.10 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Ah, mi scappava un'altra considerazione: dicono che siamo italiani, si va bè. Ma mica che siamo una nazione, l'Italia infatti è un'agglomerato, ma non una nazione. Oppure siamo una nazione, ma di "cazzisuisti". Non sarà bello, ma è così. All'estero, ad esempio, curano molto l'esterno ed i giardini pubblici (oltre che quelli privati), noi in Italia abbiamo case bellissime e comode (spesso), ma poi buttiamo la cartaccia per terra sul marciapiede di fronte casa, nessuno raccoglie le foglie o taglia l'ebacce. Però per impressionare il vicino (e fare pure il figo) abbiamo il Suv e glielo parcheggiamo pure sul marciapiede di fronte il suo portone, così manco riesce ad uscire. Tiè! Tanto è pure stronzo, mica è bello, figo ed intelligente (e furbo, chiaro se sà) come noi.
Ah poveri noi, che triste fine!!

Lino Mar 19.07.10 00:10| 
 |
Rispondi al commento

mi direbbe di dire:" begli amici, cambia amici allora!", ma ovviamente questa è una battuta, una provocazione. Purtroppo è così, succede a tutti e dappertutto. Guardiamo cosa è successo in Argentina prima del grande tonfo, del vuoto, delle "pentole". Tutti erano contro tutti,la fame, la disperazione, il timore di perdere il poco od il nulla che uno ha, spinge alla paura, alla cattiveria. E questo vuol dire una cosa sola: siamo all'angolo. Uno muore in spiaggia? gli altri schiamazzano e fanno il bagno intorno. Un pensionato si butta dal 3° piano a Brescia e muore tra due bar? La gente continua a prendere l'aperitivo ed a sgranocchiare noccioline. E' la realtà che ormai è diventata virtuale e viceversa. Siamo di plastica, dentro e fuori e quindi di cosa vogliamo parlare? Solo una grande pioggia, ma veramente un grande nubifragio potrebbe "svegiarci". Fino a che ci scansiamo e passiamo oltre quando accade qualcosa al nostro vicino, siamo ormai persi, siamo zombie ed alieni insieme. E' questo quello che sfruttano i "potenti", le "grandi macchine". Il mezzo? l'informazione pilotata ad hoc, la televisione ed i giornali "creati" per noi, programmi demenziali, assurdi e surreali ma che attanagliano ed addomesticano le folle, il desiderio di primeggiare nelle novità per la "massa" (di imbecilli quali siamo): telefonini, televisori, pc, vacanze, auto,modi vivere (superiori alla nostra portata economica, al nostro mondo e modo di apparteneza-spesso), ecc.Eccoci, i topolini sono in gabbia, sono condannati a correre (finchè campano)su una girandola, sulla trattola dei potenti. Un fischio e premendo il tasto blu ecco una briciola di pane, altro segnale del gran capo e premendo il tasto rosso ecco una goccia d'acqua. Non premi i tasti a tempo o nel giusto modo? Nada de nada, allora. Beh un saluto e buon caldo a tutti (questo è solo per i comuni mortali, i potenti non lo soffrono!!)

Lino Mar 18.07.10 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Il post di Beppe dimostra, in modo inequivocabile, che non basta cambiare i vertici, non basta mandare a casa un parlamento per cambiare il sistema. Il sistema cambia dal basso. Gesù Cristo è stato crocifisso e Barabba salvato, da quella stessa gente che aveva visto i miracoli! L'Italia è una sommatoria infinita di piccoli poteri che si conservano dando luogo ad ogni genere di meschinità, in ogni ambito. Davanti ad ogni specchio. Fabbricare pale eoliche non darà maggiori soddisfazioni ad un operaio che oggi lavora in fabbrica, ed il mondo continuerebbe ad essere inquinato. E' facile indicare il potere con dito inquisitore ed invocare il cambiamento. E' facile mandare tutti a fare in culo ma come proporre in tal modo modifiche democratiche e senza ricorrere alla violenza? L'odio ed il disprezzo non suscitano ideali e valori. L'Italia cambierebbe se la gente si svegliasse dal torpore dovuto ai monitor, delle Tv, di Internet, e anche dalla noia ripetitiva di questo blog. Il sole splende fuori dalla case anche se ci sono i ladri. Riprendiamoci i nostri sogni. Famiglia, lavoro onesto, senso civico. I nostri nonni avrebbero dato la vita per questi valori, molti l'hanno data con dignità e coraggio. Tu, davanti allo specchio, che ne pensi? Ti sta bene "Eiaculo, dunque sono." Il mio mondo cambia dalle cose semplici, è questione di rispetto, prima di tutto per se stessi. Gli altri capiranno il buon esempio. L'uomo osserva ed impara. Un sorriso è meglio di un vaffanculo. Il mondo cambia dal basso.

giancarlo b., napoli Commentatore certificato 18.07.10 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Continua.......Esperti creati dall'immagine, amici-nemici, seduti allo stessa tavola imbandita, che passano per personaggi eletti, come individui di grandi capacità, ma che il più delle volte non distinguono un dipinto falso da uno vero o una scultura antica da una 'ciucca'. Probabilmente non sanno neanche friggere un uovo, ma questo non importa, hanno la disponibilità di andare a ristorante. Questo Bluff lo può vedere solo chi ha in mano le carte di un gioco leale, chi ha studiato seriamente per decenni con capacità, e non si permetterebbe mai di truffare né un ideale né la gente.
Seguo da tempo le tue urla da orso ferito, e desideravo che conoscessi come stanno le cose in Italia, anche in un settore, quello dell'arte, che sfugge alle attenzioni dei media, ma forse proprio per questo 'La Cricca Illuminata' fa silenziosamente sempre più i propri comodi, a discapito della Cul...tura, ultimo baluardo di salvezza che sembrava fosse rimasto, ma purtroppo così non è.
La Cul..tura in Italia è diventata il modo come si 'tura.. il cul' della gente inconsapevole.
Ti abbraccio come un amico che ti stima, e che ancora fischietta come te, mentre piove
...solo va...un uomo in frac...

Orso in Frac 18.07.10 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, anche se io vivo da tanti anni in un mondo 'parallelo' dove si cerca di nutrire l'anima al di là delle brutture che ci circondano, ovvero nel mondo dell'Arte, della pittura, della scultura sia antica che moderna, scavalcando le irrimediabili e costanti truffe contemporanee, il settore è ormai talmente devastato da una gestione di potere politico-affaristico per cui non interessa più a nessuno se un dipinto sia realmente di Caravaggio o una scultura di Michelangelo, ma interessa solo se e cosa può rendere ed a chi, ovvero se quel dipinto o quella scultura possano 'sembrare'. Le cifre che girano intorno alla 'Cultura' sono enormi, ed è meglio che a gestirle siano in pochi. Un prodotto Culturale, deve essere ben 'impacchettato' e blindato dalla Cricca Illuminata, prima del 'consumo'.
Di questa 'Cricca Illuminata' fanno parte molti 'studiosi' ed 'esperti' dell'Arte, che garbatamente in silenzio, gestiscono o indirizzano forse il novanta per cento del mercato.
E se tecnica e diagnostica hanno fatto dei passi da gigante per stabilire la originalità e la paternità di un'opera, non vengono usate, se non quando serve, nelle modalità e situazioni atte a rafforzare le personali convenienze. Nei ministeri, assessorati, s-fondazioni, a capo devono stare dei personaggi assolutamente incompetenti, così facilmente pilotabili.
Dopo trent'anni di attente ricerche e seri studi da innamorato dell'arte vera, mi accorgo che solo il Grande Bluff muove il Carrozzone della cultura e dell'arte, e chi capisce veramente ed usa ancora il cuore e la sensibilità, con correttezza ed argomenti, viene messo da parte, o peggio, resta nel limbo dei sognatori. Si pubblicizza esclusivamente quell'arte che può 'passare', incanalando il tutto senza scrupoli e veicolando ciò che può accrescere una posizione di prestigio, sempre agli stessi compari omertosi del Grande Bluff. Esperti creati dall'immagine, amici-nemici, seduti allo stessa tavola imbandita, che passano per personaggi el

Orso in Frac 18.07.10 22:59| 
 |
Rispondi al commento

beppe aggiungici anche Sepe nella tua carrelata...

francesco saldutti (frazzx), napoli Commentatore certificato 18.07.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Gli aquiloni volano contro vento ...

Michele Giardina 18.07.10 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe
hai tutta la ragione;è la società italiana che è profondamente malata e per questo pervasa dal bubbone mafioso,da quello della corruzione,dell'indifferenza e spesso da atteggiamenti di colpevole connivenza. Inoltre grazie all'opera di chi è riuscito ad impossessarsi,per fini propri, di larga parte dei media e a costruirsi intorno una nutrita schiera di cortigiani e pifferai dediti alla costruzione del consenso attorno a lui,gli italiani semplici ed in buona fede sono stati indotti ad abdicare al loro senso critico e alla loro capacità di giudizio.
E' lecito sperare nella capacità di ravvedimento degli italiani onesti? Avrei qualche speranza se solo fossi certo che questi fossero la grande maggioranza della società.
Ti saluto con simpatia.

Giuseppe C. 18.07.10 21:07| 
 |
Rispondi al commento

@ Hissa H

Sapevo che la mia richiesta sarebbe andata inevasa....come le tue e altre da me già postate.

Però non mollo, e non voglio credere che sia finita né per l'Italia né per le donne italiane.

Anche in questo blog la questione femminile è sempre ignorata, sia dai combattenti grillini che dalle assidue grilline...
Motivo in più per continuare a postare la richiesta...

La legge sullo stalking e la protezione delle forze dell'ordine servono a poco se non si apre un dibattito educativo che sconvolga le categorie di pensiero.
La violazione del corpo e dell'anima delle donne è fomentata dalla continua mercificazione e azzeramento che di queste ne fa la nostra attuale politica e i nostri mass-media.

Combattere questo governo è già un passo avanti, poi bisogna entrare nelle istituzioni e portare quella "differenza di visione" che ci è propria.

Anche il Movimento 5 stelle dovrebbe far propria questa causa, nelle ultime tornate elettorali non mi pare che la presenza femminile sia stata congrua con le idee che lo ispirano.

A meno che mentre uno vale uno, una non vale un cacchio.

Non mollare, resta presente e attiva!!!!

elisabetta c. Commentatore certificato 18.07.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che la potenza dei social network non metta d'accordo le persone sul dafarsi? Ci limitiamo ad esporre il problema, ma non ad individuarne la soluzione più efficace! Parliamoci chiaro: il Movimento a Cinque Stelle fa pur sempre parte del sistema!! Pur volendo riuscire nell'intento ci vorranno altre elezioni, altro tempo che passa, altri anni!! Per cosa? Per sottostare al loro gioco!!!
Per quanto possiamo essere informati grazie a questo blog è ancora troppo poco! Rimarremo i soliti 500mila intellettuali informati, ma quando spegniamo il PC torniamo al nostro lavoro, alla nostra università, alla nostra vita fatta di alti e bassi...siamo fiammiferi, e non incendi come dovremmo realmente essere. Riempiamo le piazze come per il VDay, e poi? TUTTI A CASA!!! CI VUOLE REPRESSIONE MISERIA LADRA!!! QUELL'ONDA DI PERSONE DRITTA AL PARLAMENTO PRONTA A FARE UN CASINO DELLA MADONNA!!! ASPETTIAMO SEMPRE CHE SIA QUALCUN'ALTRO A FARLO, PER POI GUSTARCI LO SPETTACOLO SU YOUTUBE E DIRE "CE L'ABBIAMO FATTA!"

Tutti in strada....abbiamo facebook, netlog, badoo, myspace...e nessuno che si dà una mossa....

Nicola Marino 18.07.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, si vede che quegli amici sono, anche se in piccolo, un po' teste di cazzo. Per la gente perbene dovrebbe essere un onore conoscerti.

Roberto Terragni 18.07.10 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Caspita succede anche a me. Dopo una lite sulla politica ho passato il capodanno fieramente da solo pur di non andare all'invito dei soliti amici. Addio!

Riccardo Sistilii 18.07.10 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,non mollare dobbiamo fare muro tutti insieme....è vero di lestofanti e prezzolati ve nesono tanti; da quanto c'è B sembra che non esista neppure più il senso della vergogna e hanno costruito un losot statodi impunità....ma sento dei forti scricchiolii,,,,,, Grazie Beppe per tutto quello che tenti di fare e dire
Un forte abbraccio

Patrizia Mazzini 18.07.10 18:26| 
 |
Rispondi al commento

E' vero, e molto triste quello che scrivi caro Beppe. Quella grande fetta di Italia cialtrona ed opportunista, la vediamo ogni giorno, ci permea, si insinua, diffonde il suo fetido puzzo che arriva in tutto il mondo.
Tengo famiglia si dice? Male, non potranno educare bene i loro figli allora. E il cancro si diffonderà; questo vogliono. Persone non pensanti, obbedienti, ricattate, sottomesse; in pratica automi.
Maledetto il giorno in cui è apparso il signor(?)B. e soci.
Molti italiani se lo meritano, sono come lui, e io sono contento che stia mandando il paese in rovina; su di me non ha alcuna influenza, provo insoffrenza per lui e soci, e per tutto quello che è suo e che tocca.
Non ho fiducia nemmeno nella attuale opposizione(?) del PDmenoelle, in fondo sono dei paurosi, senza nervo, attenti a non suscitare conflitti(sic), vecchi di modi e spirito; in altre parole contigui a lui.
Che pena!!
Avanti con orgoglio da diversi, comunque e sempre.

walter tardocchi 18.07.10 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, sei libero di mente e di spirito, non ti devi buttare giù, devi continuare a volare in alto.I veri amici rimangono sempre vicino a te, sopratutto in tempi difficili. Gli altri sono soltanto pupponi. Fai delle belle cose per la tua famiglia allargata, noi grillini, e noi crediamo in te.
Un abbraccio, Yoli.
P.S. ti ho perdonato per la tua barzelletta sugli inglesi e il bidet del 1986 in Ancona.

yolande nguyen 18.07.10 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Signor Grillo,
non faccia così: noi che la seguiamo ovunque , che la leggiamo tutti i giorni, che siamo fieri di pensarla come lei, che ci opponiamo sempre anche alle ingiustizie meno importanti : NOI saremo sempre uniti, e Lei, che è la nostra voce perchè più conosciuto, più a conoscenza di tante cose che noi facciamo fatica a sapere non deve assolutamente perdersi d'animo, perchè " gli amici" che aveva sono diventate delle "cose" inette, schifose, non più degne di essere chiamate persone. Lei non ha bisogno di loro perchè ha noi , sicuramente persone più semplici, che sosterranno sempre le cause giuste della giustizia e della legalità. Io non ho paura di dire quello che penso e non ho paura di dire che sostengo e ho votato il Mov. 5 stelle.
Sono fiera di essere quella che sono, perchè solo così sono felice, e poi Lei è uno stimolo per molti A NON ADDORMENTARSI!! LA PREGO NON MOLLI MAI: lo faccia per tutti gli amici che seguono questo blog: io ho tanti amici che la pensano come Lei , ma non hanno il computer ( perchè comne dicevo prima sono persone semplici) ma io li tengo informati !
Sia fiero di quello che è e di quello che fa! Il suoi vecchi amici sono ormai putrefazione!!!
Un bacio!

EDI C., NERVIANO Commentatore certificato 18.07.10 15:56| 
 |
Rispondi al commento

-Tengo famiglia e la educo alla furbizia.-

-Fine settimana in un acquapark, fila agli scivoli. Ragazzini sovrapeso che saltano le file, genitori che non battono ciglio.

-Traffico intenso, fila di macchine sulla statale, macchina con allegra famiglia che sorpassa tutti trasgredendo il codice stradale, con gioia dei figli e insegnamento esemplare.


SCAVALCARE gli altri è un gesto che racchiude tanti significati, ma soprattutto uno: "GLI ALTRI POSSONO ESSERE CALPESTATI". Questa filosofia è tanto diffusa e rende un paese INCIVILE. Gli altri non esistono.


http://www.youtube.com/watch?v=_yCJFfKnIK0&feature=related


Michele Proclamato - L'Aquila, il sapere dell'ottava e i cerchi del grano - prima parte 3-11

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 18.07.10 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Da quando facevi i post sull'""odio"" la domenica mi sono sempre trovato in sintonia con le tue parole e la tua coerenza... ti capisco perfettamente... un abbraccio, ciao.

Uno qualunque 18.07.10 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre provato un certo imbarazzo, quando chi fa politica mette avanti i figli.

Non nascondo che è l'unico punto su cui nutro forti perplessità.
Vorrei dirlo a Beppe.

Beppe, pensaci, mettere avanti i Figli in Politica è proprio quello che poi ti frega.

Significa che TENGONO FAMIGLIA.

Ma poi sto grande Amore per i Figli io non lo riscontro nella realtà delle cose.

Rischiamo di sfociare nel Mare Aperto dell'Ipocrisia. Se addirittura non ci siamo già...

Sono contento che hai visto anche tu il rovescio della Medaglia.

Proviamo a fare politica perchè ci crediamo NOI.

Sono sicuro che apprezzerai questa riflessione costruttiva.

Un abbraccio Beppe.

Grazie di esistere!!! E grazie dello Spazio!

Alex

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 18.07.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Comunque Beppe...

Non stare a proccuparti piú di tanto...

Forse per te é solo questione di"abituarsi"...

Forse hai provato questa sensazione alla tua etá

per la prima volta...

Quá per quanto mi riguarda,

sei e sarai sempre in ottima compagnia

al riguardo...

Compreso il sottoscritto,

credo che soprattutto quá ci sia gente che

questa sensazione la prova da una vita intera...

E ognuno ti potrá consigliare o raccontare su

come ha fatto ad andare avanti fino ad´ora...

Dunque...

Buona fortuna a te...

A me...

E a tutti quanti...

Saluti

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 18.07.10 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Meno di un centinaio di persone partecipa al corteo organizzato, alla vigilia dell’anniversario della strage di via D’Amelio, dal «Popolo delle Agende Rosse», il Movimento che fa capo a Salvatore Borsellino, fratello del giudice assassinato insieme alla scorta 18 anni fa. La manifestazione, che parte da via D’Amelio per raggiungere il castello Utveggio, luogo che, secondo una tesi investigativa, avrebbe ospitato la sede del Sisde e da cui sarebbe partito l’ordine di far esplodere l’autobomba usata nella strage, è uno degli appuntamenti organizzati per commemorare la figura del giudice ucciso. (skytg24)

==========================

Cerchiamo di capire perchè la gente aderisce sempre in numero decrescente a queste manifestazioni.

Io personalmente perchè non ci credo.

E' la giustizia, quella che voleva fortemente Borsellino, a dover inchiodare i colpevoli, non una manifestazione di piazza, che non ha mai sortito nulla nel corso degli anni.

Non basta agitare un'agenda rossa per costringere chi sa a parlare: quella è gente collusa fino al midollo e che venderebbe l'intera famiglia oltre che l'anima al diavolo pur di mantenere chiusa la bocca e salvaguardare chi le stragi le ha commissionate e volute.

L'ingenuità di Salvatore mi commuove, ma non sarà una manifestazione a risvegliare la coscienza di chi sa e finge di non sapere, di chi può inchiodare i colpevoli, ma ha remore a farlo, perchè sa che scatenerebbe un terremoto di immane proporzioni nei palazzi del potere.

La mafia è sempre più arrogante, ora anche più potente in virtù delle connivenze con i vertici della politica, non sarà facile combatterla e sconfiggerla.

Ne ha dato ampia dimostrazione distruggendo le statue di gesso di Falcone e Borsellino, simboli di legalità e giustizia.

E quest'ultimo gesto è un forte monito a chi sa: "guai a chi parla"!

cettina. .., isola Commentatore certificato 18.07.10 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tg1 di Minchiolini ha appena detto che la manifestazione delle agende rosse per l'atto vandalico di Palermo (distruzione delle statue a Falcone e Borsellino) ha avuto poco successo, con solo un centinaio di partecipanti. Precisione giornalistica fuori luogo o si parteggia per la mafia?

Peter Amico 18.07.10 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
non sono giovane, forse per questo dopo aver letto
mi è venuta voglia di abbracciarti. Con tanto affetto. Grazie per quello che fai.

Enrico Grassi, Castrovillari Commentatore certificato 18.07.10 14:07| 
 |
Rispondi al commento

perfetto!

mi avete fatto sparire anche il mio ultimo commento!

grazie mille a tutti quanti!

era troppo "scomodo"?

grazie ancora...

molto democratico...

però certi messaggi rimangono...

anche se sono solo insulti e infamie...

grazie ancora a tutti quanti!

non lamentiamoci però delle leggi bavaglio...

saluti!

umberto c alba 18.07.10 14:03| 
 
  • Currently 2.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIANO DI MERDA, APPUNTO PERCHE' TIENI FAMIGLIA E' IL MOTIVO PER ALZARE IL CULO E NON LASCIARLA FRA QUALCHE ANNO NELLA MERDA.

SE UN POLITICO UCCIDE I TUOI DIRITTI TU UCCIDI IL POLITICO.


politic......

al casula, cagliari Commentatore certificato 18.07.10 14:02| 
 |
Rispondi al commento

«Io, investigatore scomodo
sospeso per aver cercato
la verità sui veleni lucani»

di FABIO AMENDOLARA
POTENZA - Ha scoperto che finti agricoltori lucani intascavano milioni di euro di fondi europei e che nei terreni dell’ex Liquichimica di Tito, alle porte di Potenza, c’erano tonnellate di veleni. Ha segnalato alla Procura potentina l’esistenza di strane società che avevano fiutato l’affare del ponte attrezzato. Ha sequestrato discariche abusive, multato cacciatori di frodo e indagato su un clan della camorra che cercava di mettere le mani su appalti per bonifiche ambientali. Poi, forse, ha messo il naso dove non doveva. E l’hanno sospeso dal posto di lavoro. Da un paio di mesi è senza stipendio. Il tenente della Polizia provinciale di Potenza Giuseppe Di Bello per un po’ non potrà fare l’investigatore scomodo.

Morìa di pesci nellTenente, le hanno dato una punizione per aver rivelato segreti d’ufficio?
Ma quali segreti d’ufficio? L’episodio che mi ha visto interessato deve essere ancora letto nella sua interezza. In sostanza sono stato sospeso per aver garantito trasparenza rispetto alle analisi sulle acque degli invasi lucani.
Quindi non erano dati riservati?
Si trattava di una serie di analisi chimiche dei principali invasi della Basilicata, a cominciare dal Pertusillo, una diga che porta acqua anche alla Puglia e nella quale si è verificata una massiccia moria di pesci. Quando si parla di temi che riguardano la salute dei cittadini tutto deve essere fatto alla luce del sole. Io ho solo applicato ciò che è previsto dall’accordo di Aahrus e dall’articolo 32 della Costituizione. I cittadini hanno il diritto di essere a conoscenza anche solo di ipotesi di rischio ambientale.

continua...

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=349236&IDCategoria=12

manuela bellandi Commentatore certificato 18.07.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento

@ Beppe Grillo

*****
[...]

Ti senti dissociato e ti vengono dei dubbi su quello che fai. L'inerzia di un popolo che delega a dei cialtroni il suo futuro, dal più piccolo Comune alla cloaca del Parlamento, ha una sua forza propria quasi invincibile. Un insieme di fatalismo e di menefreghismo sociale. E' come essere in riva al mare con un secchiello e volerlo svuotare. Il "tengo famiglia" di una volta si è allargato a "tengo tutto quello che possiedo", non si vuole rischiare di perdere neppure una briciola. Quale più profonda forma di vigliaccheria? La forza di gravità degli indifferenti, dei vigliacchi, di coloro che ti chiedono "Chi te lo fa fare?" con aria di compatimento o "Chi ti credi di essere?" con disprezzo, questa forza che fa sprofondare l'Italia dalle Alpi a Capo Passero sembra invincibile.
*****
------------------------------------------------

Un popolo di cialtroni altro non puo' avere che dei cialtroni al governo.

Caro Beppe, piano piano ci arrivi anche tu.

Ti cerco casa dalle mie parti?

50 Stelle USA (50 stars) Commentatore certificato 18.07.10 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah! interessante il compleanno di Nelson Mandela.

Prigioniero Politico
Matricola...non ricordo.

Saluti

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 18.07.10 13:48| 
 |
Rispondi al commento

i promotori del popolo delle liberta' ora cantano CAPPOTTO DI LEGNO...

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 18.07.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento

HOMO HOMINI LUPUS -I SERVI DEL POTERE

C'è chi ha voluto studiare il comportamento del branco inserendosi nel branco da umano. La cosa è stata possibile perché l'etologo è rimasto simpatico al lupo capo branco il quale lo ha ritenuto affidabile "gentiluomo-lupo di fiducia del capo branco" tanto da meritarsi l'"incoronamento" di una ricca pisciata addosso e possedere così legittima immunità dagli attacchi del branco. Da allora il gentiluomo-lupo del capo branco divenne suo suddito e si garantì un territorio, il cibo, e la sacra famiglia il cui cucciolo, non appena nato, fu anch'esso coronato del succitato "battesimo"-marchio del capo branco...e vissero un po felici e un po contenti e con tanta puzza sotto al naso.

sandro petrini 18.07.10 13:33| 
 |
Rispondi al commento

buon compleanno NELSON MANDELA

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 18.07.10 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Argentina ha una grande necessità di dichiarare un altro defalt.

Orlando M 18.07.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento


"L’ultima inchiesta su ‘ndrangheta e politica arriva addirittura in parlamento.

Giancarlo Abelli, deputato azzurro e fedelissimo di Silvio Berlusconi, è il cavallo su cui punta la cricca mafiosa del boss massone Pino Neri e del dirigente dell’Asl di Pavia Carlo Antonio Chiriaco.

Oltre 4.000 pagine di richiesta firmata dal pool di Milano dove ricompare Angelo Giammario, ma ancheMassimo Ponzoni, delfino di Formigoni ed ex assessore regionale in contatto diretto con il boss Salvatore Strangio.

E dove entra anche la Lega con il suo votatissimo giovane consigliere regionale Angelo Ciocca pure lui fotografato dai carabinieri mentre s’incontra con Neri.

Tutto questo sta scritto nelle carte giudiziarie non sui giornali. Eppure di nuovo e ancora la politica tace. Allora, visto che le parole non arrivano, tocca interpretare il silenzio. Un silenzio che ogni giorno si fa sempre più assordante."

Liberamente tratto da un articolo de ilFQ di oggi.

====================

La lettura dell'articolo invita automaticamente alla riflessone.

A confutare quanto dichiara giornalmente la politica, sia di sinistra che di destra, c'è il quadro terrificante che ne esce: la politica, per ottenere una maggioranza duratura che le dia la possibilità di governare senza intralci, ha bisogno di molto danaro e molte adesioni, pertanto si rivolge a chi ha sia l'uno, il danaro, che le altre, le adesioni, ovvero i "voti di scambio".

Chi è in grado, in Italia, di assicurare sia una grossa quantità di danaro, perchè da riciclare, che i "voti di scambio"?

E' ovvio! Le organizzazioni mafiose, quelle che hanno dominato e continuano a dominare, e oggi "quasi legalmente" grazie alla politica, la scena economica italiana.

Si viene così a creare un tale intreccio inestricabile di connivenze impossibile da dipanare.

E se a ciò si aggiunge che a questo risultato si è arrivati per proteggere dalle patrie galere una sola persona, la situazione diventa pressoché "allucinante".

cettina. .., isola Commentatore certificato 18.07.10 13:18| 
 |
Rispondi al commento

A PALERMO

MENO DI 100 PERSONE

IN RICORDO

DI FALCONE E BORSELLINO

.................................

IL GIORNO PRIMA

DISTRUTTE LE STATUE

DEI DUE GIUDICI

INSTALLATE PER L'OCCASIONE

..................................

ORA VEDO IL GREGGE

ORA E' TUTTO CHIARO

..................................

DUE STATI SI SONO AFFRONTATI

UNO HA PERSO

...............................


HA PERSO PERCHE' VEDEVA SOLO

VACCHE DA MUNGERE

MA L'ALTRO HA SEMPRE VISTO MEGLIO

E SA CHE NON E' UNA MANDRIA

SA CHE E' UN GREGGE

..................................

RALLEGRIAMOCI DELLA TOTALE

DISFATTA E SOSTITUZIONE

DEGLI INCAPACI VINTI

E IMPLORIAMO LA CLEMENZA DEI VINCITORI

..................................

PERCHE' UN POPOLO COSI'

E' GIUSTO CHE VENGA CONDOTTO

COME UN MISERO GREGGE DI PECORE

A COLPI DI BASTONE E MORSI DI CANE

......................................

E RALLEGRIAMOCI PERCHE'

QUESTI VINCITORI

SARANNO I MIGLIORI PASTORI

DI QUESTO MESCHINO, INSIPIENTE,

PAUROSO, IGNORANTE, SQUALLIDO

MISERO, INDEGNO GREGGE.

...................................

LORO SANNO CHE QUESTA E' LA VERITA'

E VINCONO


MASSIMO RANCORE! Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 13:17| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

qualcuno mi puo' spiegare come si fa a deviare i voti leghisti..in piena terra leghista per eleggere un'altra persona ?

Marina Oldofredi
------------------------------------

Lo chiedi a noi? Ma dove è andata a finire lo spirito di iniziativa tipico delle genti del nord?
Tu sei la prova vivente che il cittadino va informato sulle cose.
O devo pensare che tu ti stia già allenando in previsione del vuoto di informazione che certi politici vorrebbero che vi fosse, proprio perchè persone come te si pongano la domanda che ti sei posta tu?

Ma leggi le intercettazioni, finchè te lo consentono di fare. No? Cerca di mettere in moto la capa e poi collega tutto.

Tiè:
http://www.ilmondodipavia.it/pagina.php?s=3

Ossignur. Benedetta ingenuità montanara.

ps
comunque sappi che la ndrangheta ha filiali persino all'estero, pensa se non le ha anche al nord.

vito. farina Commentatore certificato 18.07.10 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe,ho lavorato negli anni 80 con persone "famose"per anni,non ho mai chiesto un autografo a nessuno ,ne ho cercato di farmi una foto insieme a loro o di stringere loro la mano o di fare amicizia,solo una volta in via del corso ti ho visto chiacchierare, presumo con amici ,bene solo quella volta ho dovuto trattenermi :avevo voglia di stringerti la mano,gia ti ritenevo,nonostante le cazzate che sparavi:),una delle più serie persone in italia.Mi riprendo la rivincita ti stringo forte la mano via internet per almeno altri 20 anni.

vincenzo cortellessa 18.07.10 13:14| 
 |
Rispondi al commento

MI CAPITA TUTTI I GIORNI IN FABBRICA, NEL SINDACATO, IN PROTEZIONE CIVILE, NESSUNO LOTTA, TUTTI HANNO PAURA DI PERDERE ANCHE SOLO UN CENTESIMO DI STIPENDIO (E NON E' UNA BATTUTA, GUARDANO PROPRIO I CENTESIMI...) E IO CONTINUO A DIRE LORO CHE SE VOGLIONO OTTENERE QUALCOSA, PER FORZA DEVONO A PRIORI SACRIFICARE QUALCOSA, MA CHE ALLA FINE CI GUADAGNERANNO, E INVECE NIENTE! SONO UN ALIENO, GUARDATO CON DISPREZZO O COMPATITO...MA ANCH'IO FISCHIETTO ALLEGRO, ANCH'IO MI GUARDO ALLO SPECCHIO E VEDO UN UOMO LIBERO! LA LIBERTA DEL PENSIERO E LA LIBERTA DELL'ANIMA NON HANNO PREZZO!

max prati, alessandria Commentatore certificato 18.07.10 13:11| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa gente di merda sta in piedi finché riesce a far credere agli onesti (o agli abbastanza onesti che tengono famiglia) che in fondo tutelano un un interesse comune. Sta tutto lì il trucco. Finché dall'altra parte ci sono minacce di rivoluzioni, utopie, patrimoniali. Azioni che non guardano in faccia nessuno, che non distinguono tra chi ha rubato e chi ha avuto merito, ha faticato e risparmiato, allora un Fiorani qualsiasi può andarsene in giro tranquillo. Una classe di cialtroni governa il Paese spaventando la gente, agitando lo spauracchio comunista per trombare chi ha ancora qualcosa da salvare. Poi si applica a disfare la giustizia, per impedire che si faccia distinzione tra la villetta sudata dal signor Rossi e il mezzanino vista Colosseo comprato dal politico con i favori degli appalti pubblici. L'onestà non è campata in aria, ma significa rispetto delle regole. Con le regole che ci ritroviamo, Fiorani può andarsene a testa alta al ristorante facendosi pagare il conto con le tasse del signor Rossi. Tanto nessuno farà mai distinzioni qualora tutto il sistema dovesse crollare.

Peter Amico 18.07.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento

TREMORTI: "Nessuna alternativa a Berlusconi e nessun governo tecnico, l'Europa non approverebbe"

mi bugia piu´ grande...in Europa si autotasserebbero per avere un´Italia normale. In Germania l´avvento di Prodi era stato salutato come una boccatd´aria fresc da quella strana e particolarissima nazione che e´l´Italia.

QUELLO CHE ANCHE TREMORTI HA CAPITO, COME TUTTI, E´ CHE L´ITALIA E´ VULNERABILE SOLO DAL´ESTERO PERCHE´ALL´INTERNO E´ GIA´ STABILE DITTATURA ATTRAVERSO I MEDIA.

SI PENSI ALLÓPPOSIZIONE DELL´ONU ALLA LEGGE BAVAGLIO!

DUNQUE AVANTI TUTTA DALL´ESTERO!!..E BEPPE, CARI SIGNORI CHE LEGGETE IL BLOG E CHE TEMETE IL MOVIMENTO A 5*****, HA SEMPRE RAGIONE! BUON TOUR MONDIALE BEPPE...CHISSA SARMO SALVATI DAI CINESI E GIAPPONESI...

BUONA DOMENICA.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 13:05| 
 |
Rispondi al commento

esposito g.
iscritto al blog dal 17/03/07
Caro Beppe spero (inutilmente) che tu possa leggere questo mio post.
Ti seguo da anni a ti ho sempre apprezzato per le tue campagne ecologiche, ho visto tutti i video e seguito tutti i tuoi interventi sul tema e mi aspettavo e lo spero ancora che il nostro possa diventare un movimento verde.
Come è possibile che anche tu non ti renda conto che l'ecologia la green economy, sia NELLA SOSTANZA, l'unica vera soluzione ai problemi del nostro paese, come è possibile non capire che potremo essere la grande centrale solare d'Europa, come è possibile rinunciare a essere i più grandi produttori di idrogeno con l'acqua si perde a mare e il sole gratis. Idrogeno che potremo un giorno vendere ai paesi arabi quando gli finirà il petrolio, come è possibile che nessuno pensi ad un uso combinato di forze presenti in natura (forza di gravità, dall'alto verso il basso e il principio di Archimede, dal basso verso l'alto) per generare un modo perpetuo quindi energia. Caro Beppe capisco che alla nostra età uno debba anche ridimensionare i suoi propositi... ma Beppe continua a farci sognare UN MONDO MIGLIORE e tu continua a pensare in grande.
Solo i Grandi sono rimasti nella storia.
Chi vuoi che tra 100 anni si ricordi di Beppe Grillo e dei suoi blog dei casalesi dei fiorani ecc.

esposito g. Commentatore certificato 18.07.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti avevo scritto una lettera tempo fa per chiederti se ti potevi occupare di noi piccoli imprenditori. Sto cercando di sensibilizzare su questo problema un pò su tutti i Blog dove c'è gente che ragiona. Siamo messi male Beppe, sull'orlo del Fallimento molti di noi hanno la forza di reagire ma sono senza risorse, le banche ci hanno abbondonato. So che sei molto impegnato ma proverò a scriverti ancora, tu però rispondimi se riesci. Ciao Beppe e avanti così, un abbraccio.
Giorgio

Giorgio Giudice 18.07.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo dei "gondoni".

Adesso chiunque abbia trafugato beni da siti archeologici potranno essere in regola(cioè non più ladri di beni di tutta la collettività mondiale) potranno tenersi i beni dietro il pagamento di 50 Euro.
E vai!!!!!!!!!
Vi risulta che qualche operaio della Fiat,qualche cassaintegrato,qualche disoccupato,qualche contrattista,qualche precario che abbia in casa un reperto archeologico?
Se si comunicatemelo! Sarà dura!!!!
Ancora una dimostrrazione che questo Governo tutela esclusivamente i ladri!!!
Se un governo tutela i ladri comè il governo?
A voi la risposta ovvia.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 18.07.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/18/i-padrini-della-ndrangheta-incassano-i-voti-nel-silenzio-assordante-della-politica-lombarda/41024/

Le inchieste sulle cosche mostrano ai cittadini l'altra faccia della politica. Ma non smuovono di un centimetro i suoi protagonisti che rimangono in un silenzio assordante. A Milano, dopo il blitz del 13 luglio, è questa la notizia: le bocche cucite di Comune, Provincia e Regione. Non parla il sindaco Letizia Moratti, né il presidente Guido Podestà o il governatore Roberto Formigoni. Ma neppure Filippo Penati, vicario del segretario Pd Pierluigi Bersani in Lombardia. Eppure, come gli altri, dovrebbe, visto che nella sua giunta di centrosinistra sedeva Antonio Oliverio, signore delle tessere e, secondo l'accusa, vicino ai clan di Davide Milosa

Ma andiamo con ordine. Nel 2007, l’inchiesta sulle infiltrazioni del clan Morabito all’Ortomercato, svela rapporti pericolosi con il consigliere regionale Pdl Alessandro Colucci. Due anni prima, infatti, il politico era stato filmato a cena con il boss di Africo Salvatore Morabito. Cena pre elettorale per le regionali. Chiusi i seggi, Colucci farà il pieno di voti (secondo fra gli eletti). Il risultato soddisfa i boss. “Colucci ha vinto – dice il narcotrafficante Francesco Zappalà – abbiamo un amico in Regione”.

Colucci, che non sarà indagato, resta così in consiglio regionale e ritorna tre anni dopo nell’inchiesta Parco sud. Non è solo, ma in buona compagnia. Con lui altri politici del Pdl, sospettati di aver avuto raporti con alcuni colletti bianchi legati alla cosca Papalia. Si fa il nome del piccolo Bertolaso lombardo, Stefano Maullu, ex assessore regionale alla Protezione Civile, rieletto nel maggio scorso, e passato al Commercio. Per lui Alfredo Iorio, ritenuto il braccio finanziario delle ‘ndrine, ha organizzato cene “per fargli conoscere gente della mia zona”.

(continua al link)


http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/18/i-padrini-della-ndrangheta-incassano-i-voti-nel-silenzio-assordante-della-politica-lombarda/41024/

I padrini della ‘ndrangheta incassano i voti
nel silenzio assordante della politica lombarda

Dopo il maxi blitz del 13 luglio, nessun esponente politico ha ancora preso una posizione netta.

A oggi sono 15 i dirigenti di partito sospettati di legami con i clan Le inchieste sulla ‘ndrangheta che mostrano ai cittadini l’altra faccia della politica lombarda non smuovono di un centimetro i protagonisti della politica. Sì perché oggi, anche dopo l’ultimo maxi blitz, quello del del 13 luglio, a Milano è questa la notizia: il silenzio assordante di Comune, Provincia e Regione. Non parla il sindaco Moratti, né il presidente Podestà o il governatore Formigoni. Ma neppure Filippo Penati, vicario del segretario Pd Bersani in Lombardia. Eppure, come gli altri, dovrebbe, visto che nella sua giunta di centrosinistra si è tirato dentro Antonio Oliverio, politico delle tessere e soprattutto, secondo l’accusa, assai vicino ai clan.

Ecco perché il silenzio di oggi è un silenzio colpevole. E a questo punto lo si può dire. Anzi lo si deve dire. Perché negli atti delle ultime indagini anti-mafia spuntano i nomi di almeno 15 tra consiglieri, assessori e dirigenti pubblici. Tutta gente quasi sempre non indagata, ma che è risultata legata o sponsorizzata politicamente da quei padrini calabresi in grado di trovare al nord un terreno fertilissimo per pianificare i propri affari.

“La politica è il vero capitale sociale della criminalità organizzata in Lombardia”, scrivono adesso i magistrati e nessuno parla. Non il sindaco Letizia Moratti che per anni ha negato la presenza delle cosche sotto la Madonnina. E oltre a negare, ha fatto di più. Ha sgambettato e fatto cadere i lavori per la commissione antimafia in Consiglio comunale, ora riproposta dal centrosinistra.

(continua al link)

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 18.07.10 12:42| 
 |
Rispondi al commento

TENGO FAMIGLIA.

E allora? Che cazzo di motivazione è mai questa per evitare di agire e girare sempre la testa dall’altra parte?

Il “tengo famiglia”, anzi, è IL MOTIVO più valido per ribellarsi alle angherie, ai soprusi ed alle continue ingiustizie, perché se non vogliamo farlo per noi stessi pensiamo ai nostri figli che non hanno alcuna colpa per lo schifo di società che gli stiamo lasciando in eredità.

Questa storia del tengo famiglia non è altro che una scusa meschina dietro la quale si nasconde chi sopporta in silenzio e continua a tirare avanti, nella speranza che qualcosa, prima o poi succeda, che qualche anima buona e coraggiosa si faccia avanti per risolvere ANCHE i nostri problemi.

Se ognuno di noi pensa sempre di aspettare che qualcun altro faccia il primo passo, da questa situazione di merda, in cui abbiamo contribuito un po’ tutti a cacciarci, non ne usciremo mai più.

Cominciamo tutti a ribellarci, magari chiedendo(ma non pretendendo) aiuto anche ai nostri figlioli, perché la colpa di tutto questo è solamente nostra e di nessun altro.

In pratica, come si dice, sono cazzi nostri e ce li dobbiamo risolvere noi...

Franco F. Commentatore certificato 18.07.10 12:41| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

TREVISO, 17 LUG - Un artigiano edile e' stato tratto in salvo dai carabinieri di Castelfranco Veneto che hanno bloccato il suo tentativo di suicidarsi.

I militari sono riusciti a sorreggerlo dopo che, al loro arrivo, si e' lasciato cadere con una corda al collo attaccata a una trave del soffitto di casa, a Resana. Su un tavolo, l'uomo aveva lasciato un biglietto con il quale chiedeva scusa a tutti e di fatto faceva risalire la volonta' di suicidarsi a problemi di carattere economico. (ANSA).

@@@@@@@@@@##################@@@@@@@@@@@@@@

QUI CONTINUANO A UCCIDERSI,

NON A UCCIDERE..........

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 18.07.10 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Nano da Corleone continuerà a rompere le palle con le "Toghe Rosse"?
Silviooooooooooo adesso come la mettiamo con certi giudici?
Cosa ci dici di Marra,di Carbone,di Marconi e di Casciani che casca dalle nuvole,di caliendo e Martone?
Cosa ci dici degli ingnobili trasferimenti dei giudici Apicella;Verasani e Nuzzi e dell'inchiesta su De Magistris?
Nano maledetto dovresti presentare in Parlamento e dire chiaramente che sei indegno di essere un rappresentare del" Popolo Italiano."

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 18.07.10 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,
la lettura dei post mi ha fatto venire in mente una domanda: quante volte sono venuti a manifestare in terronia i vari intellettuali e artisti "impegnati" semplicemente per ESSERCI e non per pubblicizzare qualche libro o per fare "cassa" con qualche spettacolo? ...e Beppe?
E' li' il "serbatoio di voti"!
Qualche volta noi terroni ci abbiamo provato(da portella della ginestra a poststragi)ma ben presto ci avete lasciato troppo soli a lottare per il quotidiano.
...eppure al cesso bisogna pure andarci...come diceva il "mitico" vasco!

rita rovello 18.07.10 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
capisco la tua amarezza, ma spero per il bene di tutti che non sfoci in rassegnazione.
Del resto, e' psicologicamente comprensibile che le persone abbiano paura di perdere quel poco (o troppo) che hanno e che l'egoismo, oltre che l'indifferenza e l'ignoranza prevalgano (chiaramente in quelle persone che non abbiano intenti criminali).
Spesso anche le aziende sono lo specchio di questi sentimenti e quello che fa cambiare le persone e le decisioni in quel contesto e' la prospettiva inevitabile di chiudere.
Per te, che le persone non vogliano "rischiare" e' reso ancora piu' incomprensibile dal fatto che hai saputo coniugare il tuo lavoro, il tuo talento e la tua passione di comico con la tua lotta contro il sistema e per un futuro migliore, in un mixing formidabile di successo, integrandoli in maniera che si alimentassero e si compensassero l'un con l'altro.
Non molti hanno questa capacita'.
Quindi, per permettere a persone normali di rischiare, bisogna metterle nelle condizioni di capire che vale la pena di farlo, perche' quello che si perderebbe sarebbe molto di piu' di quello che si vuole conservare.
Bisogna toccare le giuste "corde", cosi' come purtroppo sanno fare spesso le menti peggiori.
Non sono uno psicologo, ma penso che bisognerebbe identificare sia a livello individuale che di societa' i valori fondamentali e mettere in risalto il pericolo che essi corrono se si mantiene lo status quo o se va in una certa direzione liberticida o consumistica. Mi riferisco alla salute, al lavoro, alla famiglia, all'amicizia/solidarieta', al progresso (inteso come miglioramento della qualita' della vita), alla voglia di vivere e divertirsi, alla speranza, alla cultura, alla giustizia, all'ambiente, alla liberta' (nel rispetto delle regole), alla possibilita' di esprimere e far crescere il proprio talento, alla propria fede religiosa. Ma anche al denaro inteso oggi come strumento necessario (e spesso il solo) per vivere bene.
Su cio' bisogna lavorare.

angelo p., roma Commentatore certificato 18.07.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Non preoccuparti Beppe, siamo con te!!!!
Sempre.
Enzo

...e grazie.

Vincenzo Tarantino 18.07.10 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Buona Domenica Grillini e Grilloni, ma cosa ci si vuole fare? e' tanto che va avanti ed andrà avanti così, ma guardate cosa ogni giorno riescono questi infami con la loro arroganza, quardate le TV (esempio Italia! e TG1, ma di che si parla ma cosa dicono? notizie del cazzo, belle vagine in mostra, culi in mostra che fanno sgolosare anche i cadaveri come noi... ma cosa si vuole fare a parlarne e besta, stavo leggendo ultimamente la storia dell'anarchico Durruti nella rivoluzione spagnola, ma questi facevano sul serio ragazzi, il potere costituito e arrogante veniva veramente attaccato, ma cosa pensate che facciano questi signori che vi portino le chiavi dei loro ministeri o delle loro aziende e vi dicano con tono alla madre teresa di calcutta, ecco queste sono le chiavi vi regalo il potere? Ma dove cazzo pensiamo di stare a vivere, nelle nuvole con Bonolis e Laurentis... ma facciamoci il piacere...
Beppe basta contarci e fare quella fatidica azione che serve, loro usano i ns denari delle tasse che paghiamo per arricchirsi, e allora non diamoglielo. E' semplice la situazione. ma chi ci crediamo di essere i beniamini della libertà della democrazia, ma questi ce lo infilano e rinfilano quando vogliono, ma la vogliamo capire o cosa?

Ferdinando Olivieri 18.07.10 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Palermo volta le spalle a Borsellino:
meno di cento persone al corteo
Pochi siciliani, pochissimi palermitani. Palermitani vergognatevi, siete degni di essere governati daklla mafia assassina e parassita.
Palermitani degni di del berlusconismo massonico e mafioso.

cesare beccaria Commentatore certificato 18.07.10 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Chi va dicendo in giro
che odio il mio lavoro
non sa con quanto amore
mi dedico al tritolo,
è quasi indipendente
ancora poche ore
poi gli darò la voce
il detonatore.

Il mio Pinocchio fragile
parente artigianale
di ordigni costruiti
su scala industriale
di me non farà mai
un cavaliere del lavoro,
io sono d'un'altra razza,
son bombarolo.

Nello scendere le scale
ci metto più attenzione,
sarebbe imperdonabile
giustiziarmi sul portone
proprio nel giorno in cui
la decisione è mia
sulla condanna a morte
o l'amnistia.

Per strada tante facce
non hanno un bel colore,
qui chi non terrorizza
si ammala di terrore,
c'è chi aspetta la pioggia
per non piangere da solo,
io sono d'un altro avviso,
son bombarolo.

Intellettuali d'oggi
idioti di domani
ridatemi il cervello
che basta alle mie mani,
profeti molto acrobati
della rivoluzione
oggi farò da me
senza lezione.

Vi scoverò i nemici
per voi così distanti
e dopo averli uccisi
sarò fra i latitanti
ma finché li cerco io
i latitanti sono loro,
ho scelto un'altra scuola,
son bombarolo.

Potere troppe volte
delegato ad altre mani,
sganciato e restituitoci
dai tuoi aeroplani,
io vengo a restituirti
un po' del tuo terrore
del tuo disordine
del tuo rumore.

Così pensava forte
un trentenne disperato
se non del tutto giusto
quasi niente sbagliato,
cercando il luogo idoneo
adatto al suo tritolo,
insomma il posto degno
d'un bombarolo.

C'è chi lo vide ridere
davanti al Parlamento
aspettando l'esplosione
che provasse il suo talento,
c'è chi lo vide piangere
un torrente di vocali
vedendo esplodere
un chiosco di giornali.

Ma ciò che lo ferì
profondamente nell'orgoglio
fu l'immagine di lei
che si sporgeva da ogni foglio
lontana dal ridicolo
in cui lo lasciò solo,
ma in prima pagina
col bombarolo.

Fabrizio De Andrè.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Non esiste una regola d'oro per cambiare questo stato di cose; è necessario provare, sbagliare, imparare e ricominciare.
Solo cosi non si può perdere alcuna battaglia o, quantomeno, non perdi del tempo.
Allora guardiamoci intorno e cominciamo...

Susanna Melis 18.07.10 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve Grillo, volevo esprimerle la mia soliderietà, è evidente da ciò che scrive lei, quello che si stà vivendo in questo paese. Mi vengono in mente le meravigliose parole di Pasolini, che diceva: in Italia c'è un paese nel paese, il paese rosso dei comunisti... E'assurdo pensare che quelle parole sono ancora di moda oggi, con una minoranza della popolazione(COMUNISTA O NO) alla ricerca della verità, dell'onesta intellettuale, ecc ecc... E la maggioranza invece fà sprofondare nel baratro più profondo questa nazione ai minimi storici.Fare il possibile per cambiare le cose è un dovere da parte nostra, nonostante siamo la minoranza, meglio la solitudine, che il compromesso con gente del genere.... Quindi avanti così...... Un saluto Raffaele

raffaele v., lecco Commentatore certificato 18.07.10 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Stamane niente maiali grassi!
Sarànno andati nella loro solita pozza di fango e...merda?Ha dimenticavo è domenica e non viene loro pagato il festivo!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 18.07.10 12:22| 
 |
Rispondi al commento

MARINA OLDOFREDI? MI BASTA QUESTO X CAPIRE CHI SONO I LEGHISTI E QUANTO SIETE CIECHI E STUPIDI, O FORSE SOLO OPPORTUNISTI?.
1)Sig. Bossi, Lei nel 1995 ha detto di Berlusconi:
– Berlusconi ha preso soldi dalla mafia, è un delinquente-COME CI SI SENTE
ALLEATI di un MAFIOSO?
2)Nel 1995 – Berlusconi è stato messo lì dalla mafia. Ha creato un partito
per strangolare la lega.
Quindi lei è ALLEATO di un MAFIOSO?
3)1997 – Berlusconi è un brutto porco che dovrà rispondere al popolo del
nord di essere sceso in politica al solo scopo di affossarci. la lega a
Berlusconi lo ficcherà in quel posto.
VISTO CHE ORA CI SI E' ALLEATO CHI LO HA FICCATO A CHI?
4)1999 – Berlusconi cerca l’alleanza con la Lega per confondere i suoi
problemi giudiziari con i nostri.
QUINDI ADESSO I PROBLEMI GIUDIZIARI SUOI E DI BERLUSCONI SONO CONFUSI?
5)1997 – Berlusconi è un povero pirla. è un marmaglione che non capisce
niente di politica.
ADESSO GLIEL'HA SPIEGATO LEI COME SI FA POLITICA?
6)1995 – Berlusconi? non voglio parlare di quel delinquente. io voglio
andare nelle piazze a scatenare il nord contro di lui. Berlusconi è un
mafioso.
PERCHE' si è ALLEATO a un DELINQUENTE MAFIOSO?
7)1995 - 7 maggio: "L'elettorato leghista non vota i fascisti, i porci
fascisti, e cioè Berlusconi e Fini"
QUESTA ERA UNA CAZZATA?
8)1995 - 14 gennaio (ANSA): "Berlusconi come presidente del Consiglio è
stato un dramma".
BOSSI !?MA LEI SI ALLEA SEMPRE CON GLI INETTI?
9)1994 – la vittoria del partito di Berlusconi è quella di un partito che
non esiste e che nasce attraverso la manipolazione televisiva.QUINDI ANCHE
LEI E' STATO MANIPOLATO?
DI UNO CHE LEI SA ESSERE SIG. BOSSI, COME CI SI SENTE A FAR PARTE DI UN
GOVERNO CHE HA COME CAPO UN PIDUISTA?
MAFIOSO?
SI VERGOGNA MAI DI SE STESSO GUARDANDOSI ALLO SPECCHIO?

Antonio Antonino 18.07.10 12:17| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

C'ho una sete...ma una sete!
Portatemi da bere.

Saluti

Alex Scantalmassi 18.07.10 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Donato,
grazie dell'aperitivo agli amici
al tavolino in piazzetta..

ancora un po' poi si va che è già caldo

(io sarei tentata di assaggiare quello
che sta preparando Eduardo.. ;)

a noi i ristoranti dove rischi di incontrare FIORANI non ci piacciono!

Beppe vieni con noi!!

quando organizziamo?
si paga alla romana eh! :)

Paola Bassi Commentatore certificato 18.07.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate, sono una leghista ignorante, secondo ovviamente i canoni buonisti sudisti e rossi (per quelli rossi maggiormente ignorante per la solita frase: tanto e' acerba)

in questi giorni I GRILLINI (IN GENERE FILOROSSI CHIC BUONISTI supportati da repubblica fatto quotidiano unita') presi dall'orgasmo di aver pizzicato un leghista ,hanno fatto un mazzo tanto per un certo Ciocca in combutta con la ndrangheta al nord.
motivo : sembrerebbe aver deviato i voti leghisti per far eleggere un semi politicante in un comune della zona.

qualcuno mi puo' spiegare come si fa a deviare i voti leghisti..in piena terra leghista per eleggere un'altra persona ?

nella risposta ..che sara' piena di epiteti sicuramente, tenete pure presente che nell'urna della cabina elettorale DIO VI VEDE E LA NDRANGHETA NO ,e neppure quello che doveva ricevere i voti della lega un tal nessuno chiamato Del Prete Rocco Francesco!!

Marina Oldofredi Commentatore certificato 18.07.10 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mò MI CI METTO PUR'IO

Mò mi ci metto pur'io
che di mani n'hai due
a cantar gloria e disastri
dei giorni mii,
ora addossato al verbo
ora al nerbo
cantando lento e fiacco
volgo il pensier
dind'ove mi và,
prendendo spunto
da visioni oblite
o da classiche assistite,
or mi vedo là sul colle
con le mani conciliate
a vedere
di visioni tanto attese,
che il futuro inaspettato
tanto sò farà sorprese.

--___°°--___--°°--___--°°--___--°°--___--°°--___

E pure se fa schifo
io la pubblico ignorante del pensiero della gente.
Tanto io sò di essere avanguardia in avanguardia

sandro c., altrove Commentatore certificato 18.07.10 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Il mio pensiero è che dovrebbero unirsi tutte le forze oneste e fare un'opposizione seria.
Al momento attuale vedo Vendola com eunica alternativa a Berlusconi e, se si fanno le
primarie,sicuramente sarà il nuovo segratrio del PD.
Grillo, Vendola, Italia dei valori ed altri che sono la parte sana del paese si deve
unire e fare fronte comune ,altrimenti lamentarsi non sortirà a nulla!
FARE UN'UNICO PARTITO con gli stessi intendimenti.
berlusconi e gli altri compari di merenda lasceranno solo un'Italia disoccupata ed alla
fame, con le leggi che garantiscono solo dei lazzaroni.
Penso nessuno può andare avanti da solo, ci vuole coalizzarci in un'unico partito.
Altre soluzioni saranno solo a vantaggio del corruttore.

salvatore ., palermo Commentatore certificato 18.07.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe che mi fai leggere?? Altro che vecchio frac qui bisogna fare tutto nuovo e tu da anni ci hai aperto le teste e non ci fermiamo più quando ti senti solo vieni a Bari da noi , ad Andria a Bologna e/o dove ci sono i tuoi amici grillini che una scelta l'hanno fatta e come dici tu ci mettono la faccia ...forse perchè abbiamo poco da perdere??? bah non direi è che siamo cervelli pensanti in autonomia e vogliamo una società migliore per noi e per i nostri figli, quindi carissimo Beppe niente tristezze pensa a noi e noi.....pensiamo a te! Abbiamo un bel programma da portare avanti ..ormai siamo cellule "impazzite" non ci fermerà nessuno!! Un abbraccio

maria corte Commentatore certificato 18.07.10 11:34| 
 |
Rispondi al commento

tanti uomini (nel senso di maschi)
per carità
ma pure certe donne ti fanno cadere le braccia

e poi uno dice largo ai giovani
mica tutti


http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/17/lex-meteorina-di-fede-alla-zanzara/41076/


Paola Bassi Commentatore certificato 18.07.10 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, sei rimasto solo ad urlare il tuo disprezzo per questa marcia società. Speriamo che si rifacciano le elezioni in Piemonte per dimostrare quanto contiamo. Mi raccomando, tieniti ben lontano da Di Pietro che ,se non peggio, è come tutta questa banda di ladri che ci governano. Marco

Marco Romano 18.07.10 11:25| 
 |
Rispondi al commento


Niente ci rimane, c'è
solo una cosa da perdere

Perdere la pasienza.

Tupac Amaru

http://www.youtube.com/watch?v=q4Y88T8JxFw

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Marina Oldofredi
@Meriluise Astrologa(?)(Come Tremonti...?Forse?)

Vi invito a postare il link dal quale avete appreso la notizia e,sempre qualora fosse riportata in modo veritiero e credibile,vi invito a riflettere su un paio di punti e considerazioni personali che avete scritto:
1)Dove sta scritto o quale legge impedisce a qualcuno di baciarsi in spiaggia o in qualsiasi altro luogo pubblico...?

2)Dove sta scritto o quale legge impedisce a coppie gay di farlo?(sempre ammettendo il fatto che di semplice bacio si tratti e non di effusioni troppo spinte).
O forse nel"Paese"Italia virtuale dove vivete esistono leggi al riguardo?

3)Chi é e quale autoritá mi rappresenta un bagnino(con tutto il rispetto per la categoria)per redarguire chicchessia a non baciarsi in spiaggia?

4)Se non di un semplice bacio si sta parlando,oltre ad invitarvi di nuovo a postare il link,allora dovrebbero essere pubblicate notizie riguardanti gli eccessi di tutte le coppie,omo o etero che siano...

Gli eccessi sono sempre eccessi e non piaciono neanche a me,fosse solo per una questione di buon gusto ed educazione,
probabilmente se non fossimo a luglio,anziché baciarsi in spiaggia si sarebbero baciati a dicembre in qualche luogo chiuso e meno frequentato e la cosa non sarebbe una"notizia".

Forse fareste meglio ad aprire gli occhi e a farvi una opinione sul"BACIO"con tanto di lingua tra "Don" Silvio e "Don" Pierferdinando,dato in modo plateale davanti ad un pubblico ben piú numeroso(cca 60 mln,piú di metá dei quali purtroppo ne sono "vittime"e che ragionano come voi)e che,a parte la solita minoranza che si é tolta,o non ha mai avuto i paraocchi,pare non avervi cosí scandalizzato.
Vi auguro una buona domenica con tanti baci liberi,Gay o etero che siate,sperando che per questo non veniate arrestate ed imprigionate a Guantanamo...!
Saluti
Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 18.07.10 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.in.com/videos/watchvideo-brian-eno-backwater-5592647.html

A Survivor's Story 18.07.10 11:09| 
 |
Rispondi al commento

...Eppure , nonostante tutte le porcate che combinano , questa gente e' sempre li ,pronta a riciclarsi,sempre all'apice della struttura sociale , piena di denaro ..... e agli occhi di tutti non importa se guadagnato onestamente oppure no.
Questa purtroppo e' la verita'.Possiamo indignarci quanto vogliamo ma questo e' lo stato delle cose!
Non credo che un seppur grande e bellissimo blog come quello di Beppe Grillo potra' mai incidere piu' di tanto su questo modo di pensare.


Mauro

Mauro Ventura 18.07.10 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Siamo messi nà vera chiavica.

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 18.07.10 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A desalambrar

"yo pregunto a los presentes
si no se han puesto a pensar

que questa tierra es nuestra
y no del que tenga mas"

De Pedro, Maria, Juan y Josè...

A desalambrar a desalambrar
che la tierra es nuestra tuya
y de aquel..."

Victor Jara

Quando il golpe fascista militare
patrocinato degli EEUU questo artista
fù identificato dentro dallo stadio municipale di santiago (centro di detenzione di masse)
Le tagliarono le mani e lo finirono a colpi di pistola.

Il fascismo non fu mai sconfitto e vivo e latente
è fra noi complotando facendo alleanze per avere il potere economico in forma despotica.

E a noi il fatto di DESALAMBRAR e bloccargli suo sporco camino di crimini di ogni tipo.

Italia rialzati un cazzo sono loro chi ci vogliono rubare e assesinare come nello stadio municipale di santiago del cile

http://www.youtube.com/watch?v=yCWQLDxBUco

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Non resco a capire come fa berlusconi a parlare di complotto quando che i fatti siano quelli ce ne possiamo rendere conto tutti ascoltando le registrazioni dei dialoghi tra i personaggi coinvolti. qui' non si sta parlando di ipotesi, sono prove provate

francesco pace
-------------------------------------------

Si tratta di un misto di 2 cose:
-1) per un buon 40 percento vi è come una sorta di contrapposizione ideologica alla magistratura (LOTTA DURA ALLA MAGISTRATURA). Non dimentichiamo che per stessa ammissione (loro ne fecero un vanto) dei fondatori di Forza Italia, questo partito nasce in contrapposizione a quello che loro definivano un'entrata a gamba tesa della magistratura il cui unico scopo era politico (a loro detta) cioè minare, sfasciare, comunque sconvolgere il panorama politico italiano.
In realtà la magistratura aveva fatto irruzione in un panorama nel quale una politica debole e colpevolmente consapevole della propria debolezza, di fatto risultava incapace di liberarsi del sistema di corruzione che si era creata attorno e grazie al quale si autofinanziava.

-2) il restante 60 percento è costituito da personaggi che si muovono dietro la figura di Berlusconi (al quale sicuramente tirano la giacca chiedendo attenzioni) e oggi possono usare quello pseudo garantismo tanto sbandierato dal premier come paravento per intrallazzi di vario genere.

Il risultato è che siamo riusciti a scomodare persino l'Onu.
Non viene difficile chiedersi: ... ma dopo tutto cio' che è emerso dalle intercettazioni, possibile che un governo si metta con solerzia mista a rabbia da mastino a partorire una legge che di fatto limita il campo di applicazione delle intercettazioni stesse, contemporaneamente all'attacco portato alla magistratura?
La cosa puzza tanto.

Domanda: quanto un partito che nasce con quei presupposti possiede nel proprio Dna il senso della moralità in politica? Io rispondo quasi nulla.

vito. farina Commentatore certificato 18.07.10 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Certo che ci si isola, quando si fanno scelte molto radicali, non c'è amicizia che tenga. La mia esperienza personale lo conferma, gli stessi amici uniti dagli stessi ideali, al momento di passare ai fatti, scompaiono, penso anche le stesse persone di questo movimento, se vedessero minacciati i loro interessi o affetti per delle scelte di vita radicali, butterebbero a mare te e i tuoi deliri naturalistici. Mi pare già strano che te ne sei accorto solo ora. Comunque auguri per la tua scelta, meglio soli che mal accompagnati. CIAO

giuliano marchi, brissago valtravaglia Commentatore certificato 18.07.10 10:58| 
 |
Rispondi al commento


“Umanità al guinzaglio”
(a Thomas M. Disch)

Un tempo
eravamo delle persone,
ognuna col suo nome e cognome.
Poi
siamo diventati degli individui
funzionali a qualcosa…
e allora addio nome e cognome.
Al loro posto dei numeri.
Cioè siamo diventati dei numeri.

Ora,
non siamo più nemmeno numeri.
Nell’era dei paria e degli schiavi
non abbiamo più nemmeno un numero.
Siamo diventati qualcosa di a-fonico,
cioè un qualcosa senza suono
e quasi senza segno.
Tu che mi leggi,
come ti chiami?
Qual è il tuo nome?
Il mio nome è… Hhhhhhh.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento


Ho scritto in 3 mesi più di 100 poesie e molte riguardano il qualunquismo.

Un prestito del destino
Non vedo altro intorno a me
se non orrore e squallore
un prestito del destino
mi cerca ogni mattino,
in sembianze fantasma
di gente da marasma
Episodi sottotitolati
si prestano all'indecenza
di menti in senescenza
che non vogliono morire,
scolpite in una mangusta
col busto per i posteri.
Lapidari antichi
hanno lanciato pietre
di grezze preghiere
inespressive nelle ere.
Colmo di dispregio e rabbia
è il cor mio nell'inseguire
l' insulto verso l'ingiusto
memore dell'altrui indulto.
Condoni lavanti
le mani di Pilato
orsono la sentenza
per una maleodorante
ottusa presenza.
Non vi amo popolo vaticano
siete terra contaminata
per essere calpestata e
da imbroglioni infestata.
Non sento solidarietà
vi è infamante la spiritualità
debosciatamente in sacralità
offerta in bieca complicità
Siete feccia raschiata
per farne vino d'annata
versato in nome di qualcuno
nel sangue del digiuno.
Meryluise Astrologa


Poliedrici encomi
per mediocri uomini

Poliedrici encomi
per mediocri uomini
innalzano sulla scia
personaggi da gettare via
Inni sultori urlati
da pusillamini fiati
infestano l'aria
con germi di malaria
Ugole d'oro si acclamano
nella stoltaggine di forte Alamo
applaudendo il delirio
di etiche da cantagiro
Truccati Palazzi
in foto di paparazzi
si impettiscono nei sollazzi
di beoni presi ai loro lazzi
Al rodeo delle nullità
della Bufala e della falsità
cadono ad una ad una
le loro meschinità.
L'animale ne riporta il trionfo
facendoli cadere tutti
in un solo grande tonfo.
Meryluise Astrologa

Meryluise Astrologa 18.07.10 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e dove l'hai incontrato fiorani, dal kebabbaro di marina di cecina ?

Stefano Jodice (hipsterical), livorno Commentatore certificato 18.07.10 10:35| 
 |
Rispondi al commento

non resco a capire come fa berlusconi a parlare di complotto quando che i fatti siano quelli ce ne possiamo rendere conto tutti ascoltando le registrazioni dei dialoghi tra i personaggi coinvolti. qui' non si sta parlando di ipotesi, sono prove provate, a meno che non si sostenga che le intercettazioni sono taroccate, ma a questo punto non capisco perche' non denunci il complotto a chi di dovere (anche a tribunali internazionali, vista la gravita' della cosa) e con una semplice perizia tecnica confermerebbe quello che va dicendo da anni.
e non riesco a capire poi come fa una parte della cittadinanza a credere a berlusconi quando afferma certe cose, anzi basterebbero queste balle che va ripetendo per squalificarlo come bugiardo e in malafede, perosna completamente inaffidabile e pronta a tutto quindi pericolsissima.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 18.07.10 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo con due mie poesie

Una moneta raccolta
sulle tombe della miseria
Pinguedine orlata
dai merletti consumati
nelle bocche voraci
è verace cibo del nulla.
Allargandosi i fianchi
nell'adipe sporgente
un inutile nutrimento
specchia nel controsenso.
Bastioni di inutilità
coltivano terreni
a cibi con veleni
ingurgitati per gli stenti
delle genti nate per religione.
Mucchi di ossa mostrati
in olocausti non filmati
non hanno dignità
per memoria che verrà.
Solo gli stermini dei camini
sono ricordati
in dispregio dei popoli affamati.
Eppure Totò nella sua livella
coglieva con sensibilità
l'uguaglianza della mortalità
grande spirito di universalità.
Si sono eletti gli schiavi
al potere temporale
nell'elitè commerciale
scrivendone l'assunto.
Libri mastri mostrati
per religiose parate
volgono alla massa
ignorante e grassa.
La pinguedine non si arresta
la fame non protesta
l'olocausto è quotidiano
ma è muto nell'altrui rifiuto
Non vale più contare
la matematica è opinione
di una moneta generale
raccolta sulle tombe della miseria

Anime mute
Affissioni pubblicitarie
spicchi di manierismo
spremuti nell'illuminismo
come trappola dell'illusionismo.
Brandelli di campionari
illustrati nei calendari
merce da rigattieri
profumano come cicisbei.
Notturni orgiastici
succhiati come astici
vendono libagioni
per ogni gusto e stagioni.
Si adornano i petti
gonfiati come capretti
emuli di storpi intelletti
son vinilici miti negletti.
Il proselitismo allo spiritismo
si gloria della propria esposizione
nel marmo di un'Alcione
vecchia statua in mostra alla stazione.
Treni che arrivano e partono
si fermano d'un tratto
tutti uniti su un binario morto
portati nel deposito...
per un aborto.
Meryluise Astrologa

Meryluise Meryl Astrologa 18.07.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe! Macchede'un'invito al suicidio?

Frightening! Absolutely depressing! Direbbero gli inglesi, ovvero: Pauroso e deprimente.

Ma scusa, prima di suicidarsi noi non sarebbe meglio farne fuori un po' dei loro?

Non dico fisicamente, ma con le carte che abbiamo a disposizione, legalmente, quelle che ci consente la democrazia, esempio: farsi parte civile come cittadini fregati e querelarli, denunciarli, ma non con articoli sui giornali o sui blog, ma proprio al commissariato, in procura ecc., ce l'abbiamo le prove? Se si, allora raccogliamole e via con denuncie firmate da 3-4000
persone, vorrei vedere che succederebbe con una sequela di querele presentate ogni giorno - perche' le truffe sono tante, denunciare anche il premier, che non e' certo Virna Lisi che con quella bocca puo' dire cio' che vuole!
Fai una promessa, documentata, non la mantieni, la gente si e' fidata, si e' esposta? Bene, querela e cosi' via. Ci saranno ben stati investimenti anche economici in base alle promesse? Diamo una guardata all'Aquila. Bene, si
sono persi soldi? Querela.

Damose 'na mossa e ti prego non mi scrivere piu' post come questo, se incontri Fiorani o altri della stessa risma, per favore, mandali a vaffanculo da parte nostra e anche tua naturalmente.

Digli che c'e' una grandissima parte della popolazione italiana che e' incazzata come un nido di vespe disturbate e che se escono fuori
sono cacchi amari, pungono e fanno male.
Stiano attenti, la corda si puo' tirare fino ad un certo punto, ma prima o poi si spezza!

Puo' anche essere che non faranno a tempo ad arrivare ad Hammamet.

Caro amico, talvolta il guaio e' che ci "sottovalutiamo troppo", come Gasmann e Sordi della Grande Guerra che hai citato tu, ma la dignita' e l'orgoglio ce l'abbiamo anche noi
e leviamoci di torno quell'aurea di sfigati che
ci portiamo appresso, e reagiamo senza paura,
ci teniamo o no alle nostre vite? Possono questi far di noi cio' che vogliono? No accidenti!

E allora muoviamoci!!

Think about!

Frank A. 18.07.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento

In italia si sente ,piú che in altri paesi,la tendenza a vivere per se stessi e la propria famiglia ignorando totalmente che tutto é unito e che non ci puó essere felicitá o sicurezza se tutto intorno a te crolla.Se l'aria che respiriamo é inquinata ,la respiriamo tutti,se l'acqua é inquinata,la beviamo tutti.Se una nazione intera é ridotta alla povertá,questo ricade su tutti e sul futuro dei nostri figli.Dipendiamo tutti l'uno dall'altro,e quello che distruggiamo per farci solo i fatti nostri,ricade automaticamente anche su di noi.

Filomena o. 18.07.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

“Umanità al guinzaglio”
(a Thomas M. Disch)

Un tempo
eravamo delle persone,
ognuna col suo nome e cognome.
Poi
siamo diventati degli individui
funzionali a qualcosa…
e allora addio nome e cognome.
Al loro posto dei numeri.
Cioè siamo diventati dei numeri.

Ora,
non siamo più nemmeno numeri.
Nell’era dei paria e degli schiavi
non abbiamo più nemmeno un numero.
Siamo diventati qualcosa di a-fonico,
cioè un qualcosa senza suono
e quasi senza segno.
Tu che mi leggi,
come ti chiami?
Qual è il tuo nome?
Il mio nome è… Hhhhhhh.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tengono tutti famiglia
*******
.. sì, però non è che dobbiamo pagare noi!


Dal 7 luglio 19 commissariati romani su 38 sono costretti a chiudere alle 20 per "otttimizzare le risorse" (= far fronte ai tagli)

Ma invece basterebbe poco - dice il rappresentante di un sindacato di polizia - che senso ha impiegare ogni giorno 3.500 poliziotti ogni giorno a Roma nel servizio scorta a personaggi che potrebbero farne a meno o comunque usufruirne in modo ridotto?

Tanto per fare un esempio:
- l'ex ministro SCAJOLA si avvale di OTTO persone,
- il capogruppo della Lega BRICOLO, ha QUATTRO uomini
- il presidente del Senato SCHIFANI ha VENTI uomini al seguito
- il senatore Carlo VIZZINI, OTTO
- l'oneorevole Mario BACCINI. CINQUE
- il giornalista Maurizio COSTANZO, CINQUE
- l'ex presidente della regione Calabria Agazio LOIERO, TRE
- l'avvocato Carlo TAORMINA, QUATTRO
- l'onorevole Marco MINNITI ne ha CINE
Quando vengono a Roma il figlio di Schifani e Paolo Berlsuconi, il Viminale hadato l'ok perché abbiao due agenti discorta al seguito.
Se venissero ridimensionate le scorte si potrebbero recuperare 15 equipaggi di volante per turno nella capitale, oltre a un recupero di agenti da mettere in strada e magari nei commissariati che devono chiudere alle 20.

Il ministro leghista MARONI invece di offendere Roma, guardi agli sprechi veri"

(Republica/cronaca/16 luglio 2010)

Paola Bassi Commentatore certificato 18.07.10 10:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Leggero nel vestito migliore ...nella testa un pò di sole ed in bocca una canzone ...L.L.

ernesto sparalesto 18.07.10 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Eravamo in pensiero , ma poi fimalmente è arrivata la smentita di Berlusconi: una vergognosa montatura, un complotto della sinistra, dei giornali della sinistra, dei mgiudici della sinistra.
Per fortuna che Silvio c'è altrimenti questa sinistra noi non sappiamo che fa.

cesare beccaria Commentatore certificato 18.07.10 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Le tre Bugie che ci governano
La prima bugia è quella che poiché siamo tutti liberi di concorrere. Il vincere una gara sia un merito.
La seconda bugia è quella la Virtù di un Paese si misura con la sua Potenza Militare.
La terza bugia è che nel Popolo Elettore risieda la salvezza del Popolo e della Nazione

La prima bugia serve a mascherare il Capitale che fa i suoi comodi.
La seconda bugia serve a mantenere il predominio delle Forze dell'Ordine e dell'Esercito sul Lavoro pacifico.
La terza bugia spinge in Parlamento professori, professionisti, mafiosi, imprenditori ipnotici multimediali, lavoratori con notevole capacità oratoria. Schiavi poi del Capitale e grandi estimatori dell'Ordine. Quando serve.

Questa è la realtà da parecchio tempo.

Ritrovare un Barlume di verità è
UN'IMPRESA TITANICA!!

VERITA'---->LIBERTA'--->GIUSTIZIA

Saluti


Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 18.07.10 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

solo adesso si sono accorti che i clan dei calabresi si stanno spolpando la liguria coprendola di cemento.....svegliaaaaaaa

anna piccinini 18.07.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento

L'oppositore Casini non perde occasione per difendere Berlusconi, Casini supera il PD nel modo di fare opposizione e la cosa non è facile.
Chissà perchè Casini è sempre in accordo con berlusconi, gli ha promesso lo scettro con il beneficio del Papa e del papà Caltagirone.
Azzurraaaa,

cesare beccaria Commentatore certificato 18.07.10 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Si sa che quando chiedi rispetto per i tuoi diritti, in cambio però devi rispettare anche i tuoi doveri. In questa Italia siamo tutti capaci di gridare e chiedere giustizia e democrazia, ma poi andiamo subito a chiedere favori dall'amico potente. Qui si ferma tutto. Quando impareremo a non chiedere più favori, ma a chiedere ciò che ci spetta di diritto, forse avremo la vera democrazia. In cambio però(e questo è il punto debole)dovremmo essere ligi anche ai nostri doveri.
Perchè questa è la nostra mentalità, a differenza di quella dei paesi nordici, quì si crede di essere furbi fregando il prossimo.

roberto robyn 18.07.10 09:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PAESE DEI FURBI
Sposorizzato da varie organizzazione private on line per aiutare gli studenti universitari,vi e' un sistema legale di evitare l'esame di abilitazione alla professione di avvocato.Tale esame risulta essere molto difficile con bocciature oltre il 50% e perdite di tempo di anni.
Orbene,talune organizzazioni,in maniera del tutto legale,sfruttando leggi comunitarie,ti fanno diventare avvocato in Spagna (pagando una certa somma),dove ,al momento, non c'e' l'esame di Stato.
Mentre alcuni si fanno il cosiddetto mazzo,altri ti sorpassano con poca fatica.E sono di solito quelli che, basta avere il pezzo di carta,e il papa',introdotto nell'ambiente politico,ti sistema in un bel posticino,con adeguato stipendio e poco lavoro : camera di commercio...provincia....asl...patronati vari.....enti pensionistici...comuni....enti inutili vari...associazioni industriali...artigianato...le vie del Signore sono infinite.

made in italy Commentatore certificato 18.07.10 09:33| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

L’ITALIA NON E’

L'Italia non è tutta merda
come quel gran pezzo di stronzo di presidente del consiglio
e suoi leccaculi complici di crimini
potrebbero far pensare.
La merda un giorno passerà
e gli alfieri di crimini e merda
(i crimini che fanno sì che padri di famiglia si suicidino perché non hanno di che dar da mangiare ai propri figli... E i piccoli imprenditori... pure
perché non hanno da pagare i loro operai che hanno famiglia.) passeranno, con essa giù per i canali di scolo.
Nei primi tre mesi dell'anno nel solo Veneto una decina di piccoli industriali o artigiani si sono tolti la vita per disperazione.
La merda un giorno passerà.
L'Italia non è solo quella.
Non è solo Berlusconi, Ghedini, Dell'Utri, Carboni, Fiorani...
Orge a carico dei contribuenti...
Cene brillanti di studio su come-ti-fotto-il-popolo a casa Vespa...

L'Italia non è solo questa.
E un giorno la merda, e il tanto danno... passeranno.
Un giorno.
E nonostante i tanti che ci avranno lasciato le penne avremo il coraggio di dire –
ancora una volta - che l’Italia non è solo merda.
Solo che, quest’altra volta, almeno cerchiamo di non porgere il culo al primo mascalzone stronzo carico di potere che passa da queste parti.
Ok?


“SAGO-LILY” *


Tenero fiore di petalo,
sottile adombranza
di sogni sconosciuti
in terre lontane…

Al fiume fangoso
di azzurrate rive,
piccola sposa del mattino
delicata e notevole…
vestiti che andiamo.

* Piccolo e azzurro, a volte rosa,
il Sago-lily è un fiore raro; fiorisce
sulle rive dell’Ohio in West Virginia
e più raramente su quelle del Missouri…
E’ considerato,
per rarità e delicatezza di profumo,
il fiore degli innamorati.


e. b.


Globalizzazione:

il maggior inganno,
la più grande menzogna,
il più grande crimine
della storia moderna...
Praticamente una carognata cosmica.
(Ermanno Bartoli)

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 09:24| 
 |
Rispondi al commento

HEI BEPPE, TU TI ESPONI, RISCHI, HAI RINUNCIATO AL POTERE TELEVISIVO DI STATO, A SPETTACOLI IN RAI,
GLI ALTRI NO, PERò QUI C'è GENTE CHE PER TE DAREBBE LA VITA,
POSSONO RIDURTI GLI INCASSI MA NON L'ORGOGLIO, L'ONESTA,
E POI HAI UNA COSA IN PIù DEI CACASOTTO VERMI SOCIALI,
NOI DAREMMO LA VITA PER LE IDEE CHE STAI DIFFONDENDO E PERSONALMENTE TI DIFFENDERò ANCHE COL FUCILE.

CIAO BEPPE E NON AVER PAURA, SE SERVE UN SICARIO SONO A TUA DISPOSIZIONE.

al casula, cagliari Commentatore certificato 18.07.10 09:15| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ormai, conquistare una posizione di potere politico(sia a dx che a sn) non e' piu' acquisire un potere per amministrare la cosa pubblica,promulgare leggi e decreti per far funzionare lo Stato. E' sempre piu' evidente,che gruppi di poteri,con precisi obiettivi affaristici,impongono(grazie anche alla legge elettorale cosiddetta porcata,congegnata non casualmente)personaggi di basso livello cultural/politico,i quali, obbedendo a precise strategie,raggiungono gli scopi delle varie cricche.Geometri di provincia che si occupano del CSM,compagni di partito che screditano colleghi additandoli come omosessuali o frequentatori di trans.Vuol dire che una poltrona,va ben al di la' del pur congruo stipendio : ci si puo' sistemare fino a tre generazioni.E noi,impotenti,stiamo a guardare....

made in italy Commentatore certificato 18.07.10 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ieri scrivendo sul blog del fatto,alla
fine mi sono dichiarato un amico di Grillo
sempre che tu lo accetti,sul tuo "sfogo" che
dire? ho provato a fare un pensiero su cosa
voglia dire la ricerca della verità e i suoi
costi,e fra le tante persone che mi sono
venute in mente fra tutti i soggetti a rischio
di infamia,di emarginazione,della vita,o che
hanno già pagato il prezzo di questa ricerca
di denuncia per il bene comune,tre mi colpiscono
in modo particolare,Roberto che paga le sue
denunce con la più totale solitudine e paura
per la vita,Ilaria e Ivan che hanno già pagato
con la loro,alla ricerca di sporchi traffici,bene
io credo che persone come loro e tanti altri
diano la spinta a tanta gente per sperare,e tu
Beppe fai parte di queste barricate e non da oggi
ma da anni,provo a ricordare qualcosa:i socialisti
la politica,il lerciume in TV,la pubblicità, i V-DAY,le energie alternative,l'acqua,il M.5.S.
be di argomenti alla attenzione della gente ne
hai trasmessi,e sempre con un grande seguito.
capisco il momento di scoramento ma e propio in questi momenti che si ci si rafforza e si diventa
più testardi.

galletti claudio 18.07.10 08:57| 
 |
Rispondi al commento

123

Marina Oldofredi Commentatore certificato 18.07.10 08:47| 
 |
Rispondi al commento

M5S o NIENTE.

L’onestà,
la legalità,
la laicità,
la difesa dei diritti dell’uomo,
la tutela ambientale,
costituiscono per noi principi fondamentali e irrinunciabili.

Viene riconosciuta come fondamentale anche L'INDIPENDENZA DAGLI ATTUALI

P A R T I T I P O L I T I C I.

Perché solo una politica rimessa nelle mani dei cittadini e sottratta ai cosiddetti

POLITICI DI PROFESSIONE,

alle lobby di potere,
e ai gruppi di interesse privato, può tornare a dare risposte concrete ed adeguate per la soluzione dei problemi del nostro paese.

Questo M5S deve dimostrare che è in grado
di combattere da solo.

Gli esami fi maturità lì ha raggiunti
a pieni voti.

E' finalmente giunta l'ora di agire da soli.

Sono certissimo che avrà un'enorme successo.

alla faccia degli

A P P A R E N T A M E N T I!

Il flauto magico Commentatore certificato 18.07.10 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Conformarsi alla maggioranza è troppo facile,si vive tranquilli stando con il più forte.La maggior parte poi, vive nella credulità, la parola ripetuta anche se bugiarda è accolta dalla massa.Non sto dicendo niente di nuovo,grandi dittatori da Mussolini a Hitler hanno manipolato intere generazioni con questa tecnica.Ma sono le minoranze che cambiano il corso della storia e il mondo.E poi cosa c'è di più bello di sentirsi liberi di mandare a fan c.....un potente.

salvatore criscione 18.07.10 08:25| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE esco io con te!!! non ti abbattere..
Con stima e affetto.

stefano s., reggio emilia Commentatore certificato 18.07.10 08:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

grazie per averlo detto, anch'io mi sento così, sono pochi, ma sono sempre loro, belli, ricchi, fieri e abbronzati, ma senza coscienza. E' solo quella che fa la differenza e forse anche un po' di lungimiranza. sarà forse che ho due figlie a cui vorrei consegnare un paese migliore. loro possono mandare i loro figli all'estero in paesi migliori. questa forse è la differenza tra chi occupa posti di potere e chi no.
Roberta Soleri

roberta soleri 18.07.10 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Beppe caro,
e' successo anche a me e che amarezza...

TI DEVO MOLTO!

con affetto e stima.

Cin.zia d.p. Commentatore certificato 18.07.10 08:13| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe, hai centrato in pieno la mentalità della grande maggioranza degli Italiani.
Questa mentalità, ci porterà alla rovina, ma quando se ne accorgeranno, sarà tardi.
Bravo Beppe e grazie
Silvano Ghisleri BS

Silvano Ghisleri 18.07.10 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Persone frequentate per dieci/vent'anni che all'improvviso spariscono dalla tua vita. Sono parte del Sistema, anche se non lo ammetteranno mai. La mia presenza li mette in imbarazzo perché dovrebbero forse domandarsi cosa fanno per il loro Paese.

Un insieme di fatalismo e di menefreghismo sociale.

La forza di gravità degli indifferenti, dei vigliacchi, di coloro che ti chiedono "Chi te lo fa fare?"


fintanto che perdura il '' son tutti froci ,con il culo degli altri '' si prevede un assestarsi ,con conseguente scatafascio ;obbligatorio per predisporre la rinascita di contesti sopradescritti che stanno percependo numerose PERSONE

Prospettivista

parresia sull'isonomia 18.07.10 07:32| 
 |
Rispondi al commento

mi dispiace beppe: se vuoi una sera ti invito a cena io!

luca andreozzi 18.07.10 07:30| 
 |
Rispondi al commento

BUONA DOMENICA ANCHE SE...

Andiamo a lavorare.

La camera degli imputati vive in uno stato di estrema indigenza.

L'inopia mentale non consente loro di affrontare i costi della vita senza il nostro contributo economico.

Un servizio sociale al contrario. In un paese al contrario.

LE FESTE SONO FINITE.

By Gian Franco Dominijanni


Beppe, ti capisco e condivido ciò che scrivi in questo post.

Andrea P., Campalto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 06:12| 
 |
Rispondi al commento

Beppebbello,
hai perso un amico e ne hai guadagnati 1000 :-)
Non ti telefoniamo forse, ma stai tranquillo che ognuno di noi pronuncia il tuo nome a testa alta, pur tenendo famiglia.

Avanti così e non ti preoccupare, capita anche ai comuni mortali di perdersi gli amici per strada.
A proposito, ti fidi di questi amici che ti invitano a cena con Fiorani? Non ti sa di trappolone?
Sei stato attento che nessuno ti fotografasse? Dovesse uscire domani sui giornali: Grillo a cena con Fiorani! Te lo immagini? :-D

V

Valerio G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 05:07| 
 |
Rispondi al commento

Davvero bello questo post,Beppe!Sai fotografare sempre molto bene la realtà!Una volta,ad un amico che mi chiese chi potrebbe far cambiare le cose in questo paese,io gli risposi:noi!Ricordo ancora la prima cosa che dicesti sul palco quando venisti a Bari a Maggio 2009 per sostenere la Lista 5 stelle:"un popolo che ha bisogno di leaders è un popolo immaturo".
"Non c'è nulla di più vergongoso per un popolo civile,che lasciarsi "governare" senza alcuna opposizione da una cricca di irresponsabili guidati solo dai propri istinti" - Incipit del primo volantino de "La Rosa Bianca",gruppo di resistenza antinazista.

Cristian L. Commentatore certificato 18.07.10 04:15| 
 |
Rispondi al commento

La verità è una sola. E cioè che esiste un solo modo per questo schifo di Paese di rinascere, di rimettersi in piedi: quello di essere prima sommerso completamente dalla merda, di affogarci dentro, senza nessun superstite, nessun retaggio dal passato, niente di niente. E poi, forse, qualcosa di nuovo potrà sorgere dalle sue rovine. Ma finché un solo italiota resterà in vita, non c'è nessuna possibilità che ciò avvenga. La mafia, l'intrallazzo, il disprezzo per il bene comune, il metterlo di dietro al prossimo, ce li abbiamo nel sangue, nel DNA. Leggete "Il ritorno del principe", e capirete, se non avete ancora capito.

Ennio R., Roma Commentatore certificato 18.07.10 02:40| 
 |
Rispondi al commento

obama salva il salvabile? recupera un pò di argenteria di famiglia...briciole, ma sempre meglio di quello che succede qui in Italia

*************

Goldman paga una multa record da 550 milioni di dollari e chiude la causa per frode

Questo 15 di luglio è stata una giornata interminabile per la finanza americana: non solo è stata approvata la riforma del sistema finanziario, ma Goldman Sachs e la Securities and Exchange Commission hanno annunciato un patteggiamento per chiudere la causa civile per frode intentata dalla Consob americana lo scorso 16 aprile.

Un accordo non da poco, Goldman Sahcs pagherà 550 milioni di dollari per chiudere il contenzioso, la cifra più elevata mai sborsata da una banca americana per chiudere un accordo extragiudiziale: «È un accordo equo e giusto», ha detto un rappresentante della SEC «ma vorrei che fosse chiaro che a fronte di nuove rivelazioni ci riserviamo il diritto di riaprire i fascicoli…».

Parole dovute. Ma con un accordo da mezzo miliardo di dollari è difficile che si possa riaprire nulla. Anche perché Goldman si è assicurata un accordo blindato e scritto da alcuni dei più autorevoli avvocati a New York. E il mercato ha puntato proprio su questo, una chiusura definitiva del contenzioso. E l'apertura di una nuova era, per il settore, con la riforma e per Goldman, con l'accordo. A Wall Street, poco prima dell'annuncio, le indiscrezioni sull'accordo avevano già scatenato un rallye in chiusura di seduta: il titolo Goldman ha chiuso al rialzo del 4,38% a quota 145,22 dollari, dopo aver toccato una punta al rialzo del 6,38%.

«Goldman ha ammesso pubblicamente la sostanza delle accuse», ha detto Robert Khuzami, direttore della divisione esecutiva della Sec, spiegando che 250 milioni saranno usati per compensare le perdite subite dagli investitori...


Continua:

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2010-07-15/goldman-paga-multa-record-232636.shtml?uuid=AYztHB8B

manuela bellandi Commentatore certificato 18.07.10 02:32| 
 |
Rispondi al commento

L'Università protesta contro la Gelmini ma Berlusconi va all'Ateneo di Mr Cepu

La e-mail è arrivata in queste ore agli oltre 3mila iscritti all'Ateneo telematico eCampus. Agli studenti ha scritto il rettore Lanfranco Rosati in persona. Lunedì mattina, il premier Silvio Berlusconi, visiterà privatamente il campus di Novedrate, in Brianza alle porte di Como, e «parlerà con studenti e docenti». Un evento - sottolinea Rosati ad ogni studente telematico - «che arriccherà la tua esperienza formativa». Come dire, da non perdere. Tant'è che subito dopo l'e-mail precisa quanto segue: comfermare la presenza via posta elettronica o telefonincamente e contiene persino un tassativo consiglio su come vestirsi per incontrare il premier: «Siete invitati ad indossare l'abbigliamento informale».

Roba da non crederci. Proprio mentre tutti gli Atenei d'Italia - dalla Sapienza di Roma all'Università di Cagliari - sono in mobilitazione contro il ddl Gelmini e i tagli previsti all'istruzione dalla Finanziaria di Tremonti che mette letteralemnte in ginocchio le università e la ricerca, il Cavaliere sceglie di far "visita" all'Ateneo di Mr.Cepu, Francesco Polidori.

L'idea di entrare in un "caldo" Ateneo in fermento, com'è per l'appunto La Sapienza, neppure ha sfiorato Berlusconi. Forse il nostro Presidente del Consiglio neppure si è accorto dell'eclatante protesta in atto: interrogazioni a lume di candela e blocco degli esami. E non finisce qui. Berlusconi entra nel campus di Novedrate proprio nella settimana «calda» per l'università italiana. La contestatissima riforma del sistema accademico, voluta dal minsitro unico dell'Istruzione Mariastella Gelmini, dovrebbe approdare in Senato...

continua :

http://www.unita.it/news/scuola/101343/luniversit_protesta_contro_la_gelmini_ma_berlusconi_va_allateneo_di_mr_cepu

manuela bellandi Commentatore certificato 18.07.10 02:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe! tu non sei solo!
Quando sei triste pensa a tutte quelle persone che stavano in piazza al V-Day! erano tutte li per appoggiarti.
Se quegli "amici" non ti chiamano più chi se ne frega! Non erano veri amici. Troverai altre persone 100 volte più interessanti e che sapranno apprezzarti per quello che sei e che fai.
FORZA BEPPE IO SONO CON TE!
SEI UNA PERSONA MERAVIGLIOSA!
NON PERDERTI D'ANIMO CONTINUA A FARE CIO' IN CUI CREDI!
CIAO!

Roberto Cuffaro 18.07.10 02:12| 
 |
Rispondi al commento

"Voglia di Libertà"

Vorrei poter suonare ancora un po'
E poi seguirti fino in capo al mondo
Mi vestirei di stracci come so
E sarei pronto a fare il vagabondo e a raccontare a tutti il mio passato
Che è un campionario di mediocrità
Ad accettare tutto mi è costato
Ed ho perso te che amo libertà
Per te io vincerei questa paura di uscire nudo e stanco dalle mura
Di questo mondo piccolo e banale
Dove regna chi bara e non chi vale
Mi specchierei ma senza ipocrisia
Nell'acqua dove affonda la bugia
E laverei dal cuore la vergogna
Dei compromessi fatti in questa fogna
Mi vedi un po' indeciso ma che importa
Mi basterà varcare quella porta
E un mondo nuovo si aprirà davanti incerto ma pulito dagli inganni
E non avrò nessuno a cui badare, nessuno che mi chiamerà papà
Non una donna da dovere amare
Ma un solo amore la mia libertà
Però dovrei buttare la paura di uscire nudo e stanco dalle mura
Di questo mondo piccolo e banale dove regna chi bara e non chi vale
Specchiarmi e farlo senza ipocrisia nell'acqua dove affonda la bugia
Lavare dal mio cuore la vergogna
Dei compromessi fatti in questa fogna
è facile parlare ma il coraggio se non l'hai dentro non lo puoi trovare
Non è come un pezzetto di formaggio che quando hai voglia te lo puoi comprare
Se libertà vuol dire rinunciare a tutto ciò che offre la realtà
Allora cara amica mi dispiace, mi spiace tanto ma io rimango qua a sopportare ancora la paura
Di vivere ogni giorno tra le mura di questo mondo piccolo e banale
Dove regna chi bara e non chi vale
A volte servirà l'ipocrisia, a volte qualche piccola bugia
Ma non si sta poi tanto male in questa fogna
Se sai nascondere bene la vergogna.

Pierangelo Bertoli_"Petra"(1985)

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.10 02:05| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=STjbQeZ-PYs

Giovanni Costa 18.07.10 01:54| 
 |
Rispondi al commento




 










Beppe non sei solo; non lo siamo.

W Grillo.

gennaro fu 18.07.10 01:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe io combatto la casta da 23 anni e da un decennio sono un politologo laureato so valutare quello che ho fatto e che faccio.
So valutare anche il lavoro dei miei colleghi...
Credo che tu abbia fatto in questi anni 2 errori grossi e qualcuno minore, ma nel complesso stai dando un contributo fondamentale al miglioramento di questo paese!
Questo scritto di oggi si colloca tra i piccoli errori perché questa non è l'Italia di oggi è quella del 1996 e seguenti.
Questo si poteva dire al tempo dei meroloni e simili. Oggi tanta gente che vuole un paese migliore sa organizzarsi e trovare i suoi simili.

Franco allegri 18.07.10 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Sai Grillo di tutti i post che ti ho letto questo è il più profondo. . . .ma è proprio di questo che la gente ha bisogno!!!!!!
Mi dispiace di questa tua situazione "personale" e la verità è che la gente vive proprio queste sensazioni anche per motivi più futili condividendo così la tua umanità!!!!!
Un comico che smosso l'italia poltrona con un blog è semplicemente geniale e per quanto possa valere io ti sostengo!!!!!
Noi non vogliamo robot da cucina . . . . noi vogliamo umanità con degli ideali!!!!

massimo cerroni 18.07.10 01:36| 
 |
Rispondi al commento

buonanotte a tutti gli amici in buona fede!!
un vaffanculo a tutti i cojoni che sporcano il blog!

ermanno . Commentatore certificato 18.07.10 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E caro Beppe e' proprio cosi.i vecchi amici si dissociano da te,tengono famiglia come tu dici,ma vedrai che torneranno quando sarai vincitore,il vento semina e la luce del destino Italia e'di un colore molto acceso che accechera'i folli giochi del potere.La strada intrapresa e'quella giusta Beppe........non ti abbattere gli amici se sono veri e sinceri ti chederanno scusa.............

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 18.07.10 01:17| 
 |
Rispondi al commento

evidentemente Beppe non sono degli amici come credevi...meglio così!ora lo sai!
posso solo dirti che secondo me un pò ti invidiano perchè hai le PALLE e loro pagherebbero per averle.Ma questa volta qui i soldi non contano!
Ciao Beppe sono con te e ti reputo un amico

EMANUELE E. Commentatore certificato 18.07.10 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono venute in mente queste parole leggendo il tuo comunicato, caro grillo io sono molto contento che tu esista sappilo, cmq la frase è questa:
Non sempre è facile, mai comodo, distinguersi nella moltitudine perchè si offre un bersaglio sicuro alle chiacchere e alle ostilità del prossimo,ma l'uomo di carattere,pur sapendolo, prosegue senza esitazioni fra la mediocrità e la possibile solitudine pur di non recedere dalle sue convinzioni.

gabriele magnani 18.07.10 01:12| 
 |
Rispondi al commento

ONORE A FALCONE E BORSELLINO!!
ANCHE SE MOLTI SI SCORDANO DI TUTTI GLI ALTRI GIUDICI UCCISI, ANCHE SE MENO NOTI.
Falcone e` morto, e non se n e` reso conto, mentre Borsellino sapeva di andare a morire, non si e` tirato indietro..
HA VISSUTO LA SUA MORTE IN DIRETTA!!!
PS GLI AGENTI DI SCORTA HANNO LASCIATO MOGLI FIGLI E GENITORI!
DI LORO SI PARLA POCO!! ERANO SOLO SERVI DELLO STATO...
DELLO STATO...

ermanno . Commentatore certificato 18.07.10 00:57| 
 |
Rispondi al commento

saluti a chi arriva da chi va
****

Non so se questa vi piace
(testo napoletano, avviso per qualche leghista spurio :)


Notte che se ne va
dinto o rummore
'e chi fatica a sera
Notte astretta
pe' chi vvo' durmì
chiude l'uocchie
e nun riesce a capì
Notte 'e chi fuma sempe
pecchè o tiempo adda passà
Notte 'e chi s'arrecrea
bussanno e porte dice
nun so nisciuno
Notte 'e chi fa e cartune
de chi a dinto è cchiù crudo
Notte nun da' turmiento
a chi se vo' 'mbriacà
Notte che vene notte che va
esce stu' juorno
a chi amma aspettà
Notte 'e chi sta pensanno a Dio
'e chi se venne a vita mia
Notte 'e chi 'o sape già
'e chi invece nun' ha saputo niente
Notte 'e chi s'accuntenta
ma nun se fa purtà
Notte 'e chi venne sempe
chello ca' nun po' tuccà
Notte che vene notte che va
esce stu juorno a chi amma aspettà
Notte 'e chi sta pensanno a Dio
'e chi se venne a vita mia

Pino Daniele


http://www.youtube.com/watch?v=vwcyR4Rhh1Q

Paola Bassi Commentatore certificato 18.07.10 00:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ps.
dimenticavo: "fino che t'aregge quel coglione al server "....
minaccia??

ermanno . Commentatore certificato 18.07.10 00:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama: “Berlusconi ottimo premier, grande amico degli Stati Uniti”

....

NEW YORK - Gli americani sono piu' pessimisti sul futuro del Paese e la fiducia nel presidente Barack Obama e' ai minimi storici da quando e' alla Casa Bianca

.......

L'ho sempre detto, il BaNano è un re Mida al contrario; TUTTO CIO' CHE TOCCA DIVENTA MERDA.

E pure Obama sembra destinato a subire la stessa sorte se continua a dargli la sua amicizia.

Mister Obama...ero felice quando hai vinto le elezioni.

Dopo che hai affermato di essere amico del BaNano NON MI PIACI PIU'.

E in Sicilia c'è un detto:

"NESSUNO SI PIGLIA SE NON SI ASSOMIGLIA"

E se pure TU assomigli al Nano...hai il mio stesso ASSOLUTO DISPREZZO che ho per lui.

VERGOGNATI.

Dino Colombo Commentatore certificato 18.07.10 00:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando Caponnetto disse: è tutto finito
di Sandra Amurri

“E’ finita è tutto finito”. Parole dense di rassegnazione di cui chiederà scusa:

“Caro Paolo, la lotta che hai sostenuto fino al sacrificio diventerà la lotta di ciascuno di noi, questa è una promessa che ti faccio solenne come un giuramento” dice in Chiesa davanti alla sua bara. Da quel momento inizia l’opera di evangelizzazione alla legalità che lo condurrà ad incontrare i giovani ovunque siano per ribadire che i principi sono “alti e innegoziabili”. Ma quando muore a salutarlo nessun rappresentante del governo come si addice ad un Paese in cui senatori condannati per mafia definiscono eroi i boss senza che nulla accada.

[…]

Solo i magistrati migliori vengono attaccati dal potere che predilige quelli che si affannano a servirlo.

…E le ballate di Bob Dylan che teneva sul comodino nella stanzetta della caserma dove dormiva a Palermo accanto alle Confessioni di Sant’Agostino.

“Quando mio figlio mi vide fare le valigie mi disse: «Babbo, quando hai tempo, leggile». “Cosa c’entro io con Bob Dylan?» risposi “Vedrai che ci trovi qualcosa di bello” E aveva ragione. C’è una ballata meravigliosa un inno alla speranza, quest’ideale che non si deve mai abbandonare, nemmeno nei momenti più difficili, nei momenti di sconforto diceva agli studenti:

“Essere giovani vuol dire tenere aperto l’oblò della speranza anche quando l’oceano è cattivo e anche quando il cielo si è stancato di essere azzurro”.

"Io non tacerò"

Baci

Paolo Rivera Commentatore certificato 18.07.10 00:33| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

@Magic Lenin
Puoi chiedere allo staff,e gli do il permesso io,
a quale indirizzo mi hanno spedido poco tempo fa"A riveder le stelle"...
Puoi chiedere allo staff,e gli do il permesso io,
sotto quale indirizzo mi sono iscritto al M5*...
E posso anche dare il permesso allo staff di controllare sotto quale indirizzo é registrata la mia iscrizione alľ A.I.R.E. presso ľ ambasciata di Vienna...
E,naturalmente a parte te,posso sempre dare cellulare e indirizzo a chiunque del M5* o dei bloggers che si trovino per caso a passare da queste parti,ben lieto di invitarli a cena e magari a mangiare un bel gelato nella mia gelateria/caffetteria vicino al Prater...
Comunque,coglione io che per ľ ennesima volta perdo tempo a rispondere alle tue teorie malate,
a me dispiace quando chiunque viene bannato,soprattutto quelli come te che scrivono una tale montagna di offese e illazioni che,a mio avviso,dovrebbero restare negli annuali come esempio negativo e a dimostrazione di quanto persone come te siano deleteree alľ immagine sia del blog che del Movimento...!
Ma comunque il fatto che ti abbiano bannato per ľ ennesima volta sia certi commenti che il Nick dovresti prenderla come una...Vacanza...?
Penso che ne avresti proprio bisogno di stare fuori dal blog per un po...
Secondo me rischi di rovinarti la salute mentale,sempre,e ho forti sospetti,che si sia ancora in tempo...

P.S.
Guarda che anche se qualcuno si dichiara pacifista convinto,non farebbe proprio peccato ne sarebbe meno pacifista a prendere a calci in culo un´arrogante maleducato come te quando supera ogni limite di decenza tanto da far perdere la pazienza alľ ultimo dei santi!

Saluti

Donato S. Vienna commentatore certificato
--------
Ah...,dimenticavo,ľ invito é valido anche per te Beppe,visto che molti tuoi"amici"prendono le distanze da te,quando vuoi,ma senza Fiorani...

Donato S., Vienna Commentatore certificato 18.07.10 00:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alè Magno

Paolo T. Commentatore certificato 18.07.10 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Io conto UNO,

"La saggezza che un dotto tenta di comunicare agli altri, ha sempre un suono di pazzia." (H.Hesse)

Angelo

Angelo Rosso 18.07.10 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco il tuo scoramento Beppe, ma non durerà ancora molto. Sta per franare la montagna, e dopo - temo - sarà peggio. Prepariamoci.

nonsenepuo davveropiu 18.07.10 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che spesso giornalisti e cittadini comuni compiano un ERRORE DI PROSPETTIVA quando dicono che 'Il pesce puzza dalla testa' identificando la 'testa' con la classe politica al potere.

Niente di più errato.

Questo è vero nei paesi dove comanda un re o un imperatore o un dittatore.

In questi paesi il re è la testa e il popolo i sudditi o i sottomessi. E si dice che comanda IL SOVRANO.

In quelle che dovrebbero essere 'democrazie' come la nostra chi rappresenta il SOVRANO E' IL POPOLO!

Credo lo dica anche la Costituzione no?

"In Italia il popolo è sovrano"

Quindi quando diciamo che in Italia il 'pesce puzza dalla testa' identifichiamo quella testa con il 'POPOLO' che è così imbecille o corrotto al punto da mandare dei DELINQUENTI al potere.

Una volta eletti poi questi DELINQUENTI non fanno alro che quello che sanno fare meglio.

Appunto i DELINQUENTI.

Dino Colombo Commentatore certificato 18.07.10 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo, ci siamo noi con te! E teniamo pure famiglia. Ma a differenza degli indifferenti e vigliacchi insegnamo e lasciamo loro principi importanti per cui vale davvero la pena di vivere.

gabriella mameli-priol 18.07.10 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Manu, ultimamente ti sento moscia.
tutto bene????

ermanno . Commentatore certificato 18.07.10 00:05| 
 |
Rispondi al commento

...vedo una persona che non si riconosce, vedo una persona seria e con la bocca chiusa e sottile e gli occhi vitrei, vedo una barba incolta di chi non ha grossi appuntamenti, dei capelli ondulati con qualche ciocca bianca, vedo un essere strano, solo e stanco.. dicostui so solo che è un disoccupato quinquennale un pò per incapacità a vendersi e a relazionarsi e un pò per sfortuna di una cattiva malvagia sorte...costui non possiede importanti conoscenze e nemmeno meriti o buoni esempi, ne possiede risorse o speranze...
...costui quando si guarda allo specchio non si pone domande perchè non ha mai le risposte

Acul utopiA (cittadino qualunque), genova Commentatore certificato 17.07.10 23:58| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONOSCERE AIUTA A CAPIRE; CAPIRE NON E' CREDERE DI AVERE CAPITO!


[...]

Come osa????????''

"Maurizio Gasparri portavoce di un condannato per mafia"- di Giorgio Bongiovanni

[...]

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17^07^10 23^24

-------------------

Ciao

COME OSA?

Quando si è il fratello di un GENERALE DEI CARABINIERI, si può osare qualsiasi cosa.

Max Stirner


Beppe, ma prima di uscire, gli hai fatto il dito..mignolo?:-)) No, perché io mi immagino a stento la faccia di Fiorani, che di certo si aspettava tutto tranne che la tua reazione...:-)))

Beh, insomma, Beppe, qui 300 commenti di consolazione, ti bastano o ti vai a suicidare con tre frullatori classe C?:-))

'Notte ai suonatori...e ai suonatini...

Hissa H. 17.07.10 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Posso dire come la vedo io?

Intanto bellissimo post: finalmente leggo esattamente quello che penso anch'io.

Qui il problema principale non e' la gente che ofrirebbe un "favoreggiamento esterno" ai lazzaroni che occupano le istituzioni democratiche... la gente lo sa perfettamente chi sono. Il problema e' LA PAURA. Se salta il sistema salta anche quel minimo di certezze che ancora fanno titare avanti la gente: il posto di lavoro (per chi ancora ce l'ha), le pensioni, la sanita', i servizi sociali, I RISPARMI DI UNA VITA... queste sono le paure che attanagliano gli italiani e che li fanno rimanere immobili. Come dice un famoso detto, "Quando ce l'hai nel c..o, NON MUOVERTI, faresti il gioco del nemico" e questo stanno facendo gli italiani: stanno fermi.

Se solo avessimo una guida sicura, affidabile, decisa, forte, forse gli italiani vedrebbero una luce in fondo al tunnel e potrebbero battersi per un'Italia migliore... ma dov'e' l'alternativa? Dov'e' il leader credibile e forte che ci puo' portare fuori da questa vergogna?
A me e credo anche a tanti altri fa piu' schifo l'opposizione dell'attuale governo, non so se mi spiego... e' come dire in matematica che qualcosa e' piu' grande dell'infinito... a Ballaro' Bersani e' stato zittito da tremonti mentre parlava del condono fiscale (per non far capire niente agli italiani lo chiamano "scudo"). Bersani stava dicendo che non e' stata una bella cosa e tremonti gli ha detto "guarda che non ti conviene..." e Bersani ha subito cambiato discorso. Questi qui tra bassolini, d'alemi e furbetti vari sono messi come e peggio della ghenga del nano... e la gente lo sa... per questo tace, non vede uscite dal tunnel, non vede una guida, non vede un'alternativa, non vede un futuro ... e se ne sta ferma. Prima di biasimarli bisogna proporre loro in maniera forte e decisa una strada alternativa, altrimenti e ' inutile chiedere alla gente di diventare martiri idealisti e fare lotte contro i mulini a vento.

Nicola da Mantova Commentatore certificato 17.07.10 23:48| 
 |
Rispondi al commento

cosa vedo riflesso ??? ...aspetta un secondo che ci guardo..

Acul utopiA (cittadino qualunque), genova Commentatore certificato 17.07.10 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Stasera sento che Casini afferma che un governo senza il BaNano è inconcepibile.

Ma daltronde cosa aspettarsi da uno che nn fa una piega a tenersi accanto uno come Cuffaro solo perchè con i suoi voti gli permette di avere ancora un ruolo di avvizzita controfigura nelle stanze della casta?

Ma che deve fare il BaNano per convincere anche simili individui come Casini che l'Italia senza di lui starebbe meglio?

Deve sparare a qualcuno in diretta e a reti unificate?

Dino Colombo Commentatore certificato 17.07.10 23:47| 
 |
Rispondi al commento

sono anni che ci (chiunque di noi che è sempre sceso in piazza a manifestare contro questi quattro FIGLIDIMIGNOTTA) incazziamo e cerchiamo di spezzare il "cerchio", sono anni che ci battiamo per la legalità, sono anni che prendiamo "botte" per contrastare sti quattro PARACULI, sono anni che ci arrovelliamo le cervella per trovare una soluzione, sono anni di tutte queste "battaglie" per una informazione giusta...
e ancora ste MERDE girano per il palazzo ! ! !

QUANTO MANCA ?? ?? ?? ?? ??

valter p., roma Commentatore certificato 17.07.10 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Appello di Rita Borsellino

Rita Borsellino, sorella del magistrato ucciso ed eurodeputata del Pd, ha lanciato una sottoscrizione pubblica per raccogliere i fondi necessari per la fusione in bronzo delle statue. L'opera, praticamente abbattuta, era in gesso. L'iniziativa è stata annunciata dalla Borsellino che, assieme a Martin Schulz, presidente dell'Alleanza progressista dei socialisti e dei democratici al Parlamento europeo, si è recata nel luogo in cui è scattato il raid. Con loro il segretario del Partito democratico siciliano Giuseppe Lupo che ha annunciato che il Pd sosterrà la sottoscrizione.

"La Regione coprirà i costi per le statue di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino". Lo promette il governatore Raffaele Lombardo. "L'amministrazione è pronta a fare la sua parte - continua - per rendere il doveroso omaggio ai due magistrati caduti nella lotta alla mafia. Ricostruire le statue è il doveroso tributo che deve accomunare tutti i siciliani per cancellare lo squallido episodio".

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2010/07/17/news/danneggiate_le_statue_di_falcone_e_borsellino-5647406/?ref=HRER2-1

Chi è Martin Schulz.
La Figuraccia di Berlusconi in Europa mai trasmessa dalle tivù italiane.

http://video.google.com/videoplay?docid=4385752140695253961#

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 23:43| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che belle parole!
e che filmone hai scelto per il video.

giulio vetrone, reggio emilia Commentatore certificato 17.07.10 23:40| 
 |
Rispondi al commento

@ carmine d4

Non è reale la tua statistica, perchè tu inserisci anche la registrazione e l'inserisci commento. Devi fare la conta giusta, il numero giusto è quello che scaturisce dal "control-F" decurtato di 2.
Per questa volta ti perdono, ma fai tesoro del mio consiglio, te lo dice una saggia del blog.

PS. Saggia solo perchè più anziana, naturalmente.

cettina. .., isola Commentatore certificato 17.07.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe leggo che anche tu hai impiegato vent'anni a conoscere i tuoi amici.ma non credo che ci sono tanti coglioni in italia ,piu' i poveri aumentano e piu' devono tremare i tengo famiglia, tiremm innanz

luciano gentile 17.07.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Un detto dice "meglio soli, che male accompagnati". Capisco bene il tuo sorriso prima cinico, ironico, e poi divertito... in effetti, piuttosto che esser ridotto a una larva, meglio passare per pazzo e esser da solo...
ma, poi, credi davvero di esser da solo? io non mi sento tale: stiamo crescendo, stiamo imparando, stiamo......... ARRIVANDO!!!!!!!
...di mollare non ci penso proprio: sento l'odore della paura nelle nostre "prede"...

Claudio M., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Ingroia: la scelta ambigua del Viminale scoraggia le indagini su via d'Amelio

Palermo. “Il provvedimento con cui è stata negata la patente di collaborare a Gaspare Spatuzza ha un significato ambiguo”.

Lo ha detto il procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia al convegno “Sistemi Criminali”, in corso a Palermo. “Nel momento in cui Spatuzza - ha affermato Ingroia - consente di scoperchiare la pentola sulle stragi del ‘92, nel momento in cui addirittura vengono indagati dalla procura di Caltanissetta uomini dello Stato per avere insabbiato e depistato le indagini su via d'Amelio, in cui emergono possibili coinvolgimenti di uomini degli apparati nella trattativa o di politici, riguardanti tra l’altro dell'Utri e Berlusconi, ebbene nel momento in cui questo collaboratore parla, il Viminale nega la protezione”. “Io – ha spiegato Ingroia - non voglio fare il processo al provvedimento della commissione ministeriale. Non dico che questo voglia tappare la bocca a Spatuzza ma dico: se non è stato fatto per queste ragioni il rischio è difficile che non sia interpretato in questo modo”. “Io – ha detto ancora il procuratore - sono convinto che tutti vogliamo la verità sulla stagione stragista, ma c'è qualcosa che in questo provvedimento non funziona. E allora le cose sono due: o il provvedimento è sbagliato oppure si è applicata male la legge, ma il governo ha tutti gli strumenti per modificare entrambe le cose”.

http://www.antimafiaduemila.com/content/view/29743/

manuela bellandi Commentatore certificato 17.07.10 23:35| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE VENDOLA HA DETTO CHE SI CANDIDA A GUIDARE LA SINISTRA adesso chiediamo la protezione per lui GRANDE VENDOLA

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 17.07.10 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,sono entrata in questo Blog,e mi ha colpita molto,moltissimo Magic Lenin.
Mio Dio mi sono detta,quantè strunz!
Baci a tutti.

Libera Armonia 17.07.10 23:34| 
 |
Rispondi al commento


.. ché poi se c'è una canzone triste per me
è proprio Vecchio Frack di Modugno!

un po' menagramo mi pare

se tu potessi fischiettare qualche cos'altro..

voglio dire, già non siamo tanti
è sabato sera caldissimo di luglio
(molti partiti a provare l'ebbrezza
di un caldo diverso ;)

ora provo a cercare su youtube

Paola Bassi Commentatore certificato 17.07.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo pezzo, grande Grillo!! Vedi che piano piano ci arrivi. I privilegi, le piccole caste che tengono in piedi le più grandi che tengono in piedi i politici corrotti che stanno sfasciando questo Paese. E da cosa te ne accorgi? Anche dalle piccole cose, dalle, apparentemente, piccole ingiustizie! Distruggi le piccole lobby e, piano piano, farai crollare anche le più grandi ed il sistema!!

mauro s., Cagliari Commentatore certificato 17.07.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,
lascia perdere quegli amici .. evidentemente non
erano poi cosi amici .. e poi sai come si dice: chi non ti ama non ti merita ...

ornella ferrando 17.07.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri il 19 sarà ad un corteo per partecipare alla commemorazione di Borsellino.

Il ritrovo è presso la famiglia Graviano.

Luca Gianantoni, Assisi

ssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssss

Come osa????????''

"Maurizio Gasparri portavoce di un condannato per mafia"- di Giorgio Bongiovanni

Maurizio Gasparri è il presidente del gruppo parlamentare del Pdl al Senato, portavoce di Marcello dell’Utri, condannato in I° grado a 9 anni…e -in II° grado a 7 anni -
…per concorso esterno in associazione mafiosa.

Marcello dell’Utri è un politico per il quale è tuttora in corso il processo di appello per concorso esterno in associazione mafiosa; non è stato condannato definitivamente, ma sono state sufficientemente provate le sue frequentazioni con boss mafiosi.
Nonostante tutto questo il sen. Gasparri si permette di dichiarare impunemente che Paolo Borsellino disistimava suo fratello Salvatore.
Eppure il senatore sa benissimo di essere portavoce di un politico frequentatore di mafiosi (lo stesso Dell’Utri ha ammesso ai giudici di aver pranzato e cenato con dei mafiosi).
E di questa attività di Gasparri cosa direbbe il suo padrino, il suo mentore, Giorgio Almirante, se fosse ancora vivo?
Si vergogni sen. Gasparri, lei non è degno di sedere in un’aula del senato!
A Salvatore Borsellino va tutta la nostra solidarietà e il nostro infinito ringraziamento per il suo esempio incondizionato di uomo giusto al di sopra di una classe politica destinata unicamente all’oblio. 3.11-2009

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Scommetto, Beppe, che questi "amici" che improvvisamente diradano i contatti sono di area "progressista" e illuminata.

Quelli che sono convinti di essere puri, e giusti, e di avere la verita' in tasca, che ancora si illudono sul conto di certi politici e di certe forze politiche impresentabili, coi quali coltivano interessi e rapporti, e si imbarazzano alquanto se qualcuno li mette, appunto, davanti allo specchio e gli fa capire che non sono per niente meglio degli altri.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Divelte le statue di Falcone e Borsellino.
Non sono durate neanche 24 h, le statue dei giudici, poste a Palermo per la commemorazione della loro scomparsa.

Poco tempo fà, il Presidente del Consiglio in occasione di un suo intervento disse: Chi parla di mafia, dà un'immagine dell'Italia distorta..

La relazione è semplice...

In meno di 24h, gli "italiani" infastiditi da dei busti di gesso hanno fatto sentire la loro forza..

In 15 anni gli "italiani" infastiditi da un pezzo di busto vivente (chiamato secondo le occorrenze: papi, cesare, benito, silvio, berlusconi, presidente del consiglio ecc ecc) , nn sono riusciti a fare nulla..talmente niente da portare il pezzo de busto vivente a farsi un attentato ad hoc..

Cmq a parte le mie considerazioni, trovo la notizia molto preoccupante xchè se le cose stanno cosi, la strada da fare è lunga..parecchio lunga, anzi per dirla tutta, la strada non c'è.

Mi vergogno di essere Italiano..
Infine, chiedo scusa a chi domani rivivrà sulla propria pelle il dolore e il ricordo di 18 anni fà.

lele71 p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 23:19| 
 |
Rispondi al commento

ti senti dissociato????
ma dai Beppe, non fare la pittima!!
HAI NOI, E SIAMO MILIONI!!
la trota abbocca??

ermanno . Commentatore certificato 17.07.10 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Buona questa Birra...

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 17.07.10 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Da più parti leggo che gli Italiani non sanno più indignarsi, perché assuefatti ormai agli scandali ricorrenti. Non sono convinto di questa affermazione : quella che manca agli Italiani è una sana informazione, una informazione fatta dai vari telegiornali, perché ricordiamoci “CHE UNA COSA E’ VERA, SE L’HA DETTO LA TV”. I casi delle dimissioni di Boffo, di Marrazzo, di Scajola, di Brancher e, da ultimo, di Cosentino, hanno dimostrato che se i fatti vengono riportati con dovizia di particolari e riproposti continuamente, creano quella “opinione pubblica” che poi “costringe” gli interessati alle dimissioni. E’ per questo motivo che plaudo alla proposta lanciata da Jacopo Fo ad Antonio Di Pietro: di ergersi a paladino dei diritti dei cittadini. E tra i diritti che hanno i cittadini, il primo è senza dubbio quello di essere informati, ma informati dei fatti, non della propaganda. La prima azione quindi di Antonio Di Pietro, chiaramente supportato, è quella di costringere l’informazione pubblica a “dare le notizie”, non toglierle perché scomode al regime. Berlusconi con le TV ha creato il suo impero, ha ipnotizzato gli Italiani, è chiaro che non le mollerà mai. Pensate a tutto quello che ha fatto (e che gli hanno fatto fare) per salvare Retequattro. Cacciare un giornalista perché vuole raccontare la verità, è come se un deputato venisse espulso dal Parlamento per aver espresso le sue idee.

roberto p. Commentatore certificato 17.07.10 23:07| 
 |
Rispondi al commento

la resa dei conti è vicina
ripeto
la resa dei conti è vicina

quando il 30% o più saranno al freddo per la coperta troppo corta.... allora qualcuno si sveglerà dal sonno profondo

ricordati Beppe
quelli erano amici del tempo che fu
quando giocavi con l' ironia e i mass media

la resa dei conti è vicina
ripeto
la resa dei conti è vicina

alessandro a., milan Commentatore certificato 17.07.10 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
una volta ti ho stretto la mano...all'aeroporto di Bari. Ne sono stato felice, ti ho semplicemente ringraziato x quello che fai, ma ti ho anche detto che ho lasciato l'Italia x credere in un futuro e volte mi sento in colpa x questo. Ho abbandonato la nave che affonda..ma quasi tutti i passeggeri ancora non se ne sono accorti. Non me la sono sentita di far la parte dell'orchestrina del Titanic. Chiamatemi quando inizia la rivoluzione.

Marco Mav 17.07.10 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che devi iniziare una delle tue battaglie, ogni volta che metti in dubbio il tuo operato, ogni volta che ti senti giù, ripensa a quella canzone che fischiettavi sulla strada di casa. Lo farò anch'io.

Alessandro Chesini 17.07.10 22:58| 
 |
Rispondi al commento

NON CI STO!!

a questa cosa de "gli italiani sono così e così"

ma avete le statistiche??
uscite la mattina coi questionari??
avete chiesto ai colleghi, parenti e amici cosa pensano di questi governo e avete ricevuto risposte tutte in positivo??

e se state sui blog, facebook, comunque in rete, quanti sono i vostri amici berlusconiani e di destra?

solo io trovo quelli che si lamentano?
sono io che induco al lamento (per non dire bestemmia)

proviamo a non generalizzare, su!


Paola Bassi Commentatore certificato 17.07.10 22:54| 
 |
Rispondi al commento

l’apatia degli astanti


Lemmi angusti
sono frustate
e feriscono
il sentimento.
Come spettatore
d’oscuri eventi
tra la folla mi figuro
e l’apatia degli astanti
m’assale avvilendomi.

Autore: Salvatore Azzaro da Giarratana poeta e cantautore impegnato contro la mafia
collabora@familiarivittimedimafia.com
www.salvatoreazzaro.it
info@salvatoreazzaro.it
www.scrivere.info


Salvatore Azzaro da Giarratana 17.07.10 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Adesso mi bevo qualcosa. Ma si dai! Voi però incazzatevi pure in piena Libertà.
Saluti

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 17.07.10 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esiste un mondo
fuori dal tempo
e dalle vicissitudini
E' lo stato di chi è
felice perchè ha capito
che per esserlo
non serve che volerlo
Tu sei vivo
Tu sei qui
E questo istante
è interamente tuo.

http://www.goear.com/listen/2b4c8b6/heartbeat-city-the-cars

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri il 19 sarà ad un corteo per partecipare alla commemorazione di Borsellino.

Il ritrovo è presso la famiglia Graviano.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Palermo, distrutte le statue dei pm antimafia
Napolitano esprime "profonda indignazione"

IL DORMIENTE SI E' SVEGLIATO... HA PARLATO... ORA PUO' DORMIRE DI NUOVO... DOPO LA SUA INDIGNAZIONE ..TUTTO VERRA' MESSO IN SILENZIO PER NO SVEGLIARE IL SUO SONNO...
A NAPOLITA' ALTRO CHE INDIGNATO...IO SO INCAZZATATOOOOOOOOO AOOOOOOOOOOOOOO INCAZZATEEEEEEEEEEE INCAZZATEEEEEEEEEEEEEEEE

franco f. Commentatore certificato 17.07.10 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il risultato del berlusconismo.

rincoglionimento totale delle menti deboli, purtroppo la maggioranza degli italiani, con sapiente distrazione tramite televisione, giornali ed eventi sportivi.

dimostrazione di totale impunibilità della cricca, evidenziata quando questa avviene, nascosta quando invece la giustizia fà (raramente) il suo corso, grazie ad un sistema di media a novanta gradi, la maggior parte con l'assegno mensile firmato dal delinquente numero uno.

mertellamento giornaliero di palle che a suon di sentirle la gente o ci crede o manco le ascolta più.

gestione manageriale dello stato, con conseguente arricchimento dei capi ed impoverimento dei dipendenti.

beppe,ho fatto una prova:
sforzandomi oltre le possibilità umane, ho provato ad "ascoltare" i TG del nano (TG1, TG4, TG5 e Studio Aperto) per qualche giorno.
quello che "spiegano" è che l'italiano è fortunato a vivere in italia perchè stà bene confronto agli altri, guadagna di più, fà più ferie, vive di più, ecc. ecc.
uno che non capisce un cazzo cosa può pensare?
che lui è l'unico sfigato, quindi non lo confessa ai vicini per non fare figure di merda, si indebiterà per mantenere uno stile di vita superiore alle sue possibilità, e voterà per il nanerottolo imprenditore nella speranza di raggiungere quel benessere che tutti gli altri hanno, in teoria.

non si tratta di menefreghismo, ma di completa ignoranza.

se poi ci aggiungi che la casta è convinta che sia intoccabile, arriviamo alla chiusura del cerchio.

loro continueranno a rubare, gli italiani continueranno a farsi derubare.

unica soluzione?
un piazzale loreto ogni mille abitanti!

il Mandi Commentatore certificato 17.07.10 22:37| 
 |
Rispondi al commento

tengo famiglia...sì, sembra una scusa per abbozzare, per giustificarsi, però, a pensarci bene, cosa implica in italia "tenere famiglia"?
tanto per cominciare, una drastica riduzione del tenore di vita.
se vivevi prima, più o meno decorosamente con 1000 euro al mese, e pensi che sia ora di impalmare la tua paziente fidanzata, che magari non lavora, devi mettere in conto che, dove mangiavi solo, adesso dovete mangiare in due, sempre con la stessa cifra. lo stato italiano, sempre pronto a fare crociate pro famiglia insieme alla chiesa cattolica romana apostolica, non ti darà un euro in più per sfamare la tua cara mogliettina. dopo qualche tempo, stanca di fare la fame, lei forse, se sarà fortunata, può trovare un lavoretto in nero e sottopagato, per arrotondare.
a questo punto, viste aumentate le entrate, può forse venirvi l'insana idea di procurarvi un pargoletto. tanto, dove si mangia in due, si mangia in tre. per favore, pensateci due volte, ma anche tre o quattro.
lo stato di cui sopra, ti assegnerà, se sei nell'ambiente di lavoro giusto, un centinaio di euro pomposamente chiamati "assegni famigliari" che ti basteranno appena per una tutina, un pacco di pannolini, e poco altro.
la felice mamma perderà sicuramente il suo lavoro, ma anche se non lo perdesse, dovrà devolvere quasi per intero il suo magro stipendio a una babysitter o a un asilo privato, per quelli pubblici non sarà mai abbastanza povera.
che c'è?! ho dipinto un quadro troppo fosco?

liliana g., roma Commentatore certificato 17.07.10 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
perdere un'amicizia fa sempre male. si perde un amico quando si è o un passo indietro o un passo più avanti....vedi un po te!
Su! Coraggio!

Ashoka il Grande (detto diego), mexico Commentatore certificato 17.07.10 22:35| 
 |
Rispondi al commento

- OT -

Carmine, grazie
***

le tue statistiche hanno un loro perché
a me dicono di scrivere di meno
e magari leggere di più
;)

Paola Bassi Commentatore certificato 17.07.10 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' grande l'indignazione per ciò che sta accadendo, non esiste un settore immune dal cancro della criminalità. La Sardegna è sempre più nelle mani di affaristi spregiudicati che non sanno cosa sia la moralità, l'onestà, la deontologia, la legge! Quando caxxo si comincia a ributtare a mare gli usurpatori, quà vengono per depredare a noi Sardi spesso non è consentito neppure accedere alle spiagge e quando ti ritrovi in un locale VIP pensi subito che non è giornata!
Noi dobbiamo chiedere il "pizzo" su tutte le attività esistenti in sardegna, gli ospiti sono loro non noi e, le tasse, oltre ad una parte dei profitti devono essere a godimento delle nostre popolazioni da sempre prese per il culo! ciao Beppe! loro comandano e non si arrenderanno mai "e per adesso gli conviene alla grande".

RENATO P., mediocampidano Commentatore certificato 17.07.10 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma lo sapete che oggi un gran corteo di "pecore" si è accaparrata la quasi totalità della viabilità nazionale per raggiungere l'agognata meta estiva ? E sapete quanto gli interessano tutte le pippe mentali di questo blog ? Tutti in fila, contenti,ancora di più dello scorso anno. Un numero in ascesa. E all'interno del gregge, popolato per la maggior parte da "popolino e popolane di serie B", si mischiavano ancora dei lavoratori fagocitati dalla massa, quasi impossibilitati a muoversi per lavorare . E poi, ai caselli, naturalmente tutti o quasi privi di telepass, a sostare e ciarlare allegramente dei personaggi del grande fratello o degli altri pseudoprogrammi della De Filippi. Un impegno totale dei pochi neuroni presenti, costretti a districarsi tra gli sterili argomenti offerrti dalle TV nazionali. La colpa della nostra condizione non è del facoltoso Berlusca o del golfista Bertinotti, ne del velista D'Alema o del fagocitatore dell IRI Prodi. La colpa è solo ed unicamente nostra . Di noi che abbiamo dato un gran calcio alla nostra profonda cultura accontendandoci di alimentare le nostre sinapsi con un padre nostro o con un colpo di testa di Milito. I radical chic con la lettura de IL CAPITALE.
SVEGLIATEVI PECORE !!!

Davide Mancori 17.07.10 22:27| 
 |
Rispondi al commento

LA LOGICA DEL "TENGO FAMIGLIA"
è una malattia endemica, atavica del popolo italiota.
E' la logica del vile opportunismo,
della mancanza di senso civico e della cultura
della legalità, la logica della banderuola.

Il ventennio fascista non è stato sufficiente
a vaccinarci contro la ricerca dell'Uomo Forte,
di colui che pensa al posto nostro perchè noi
siamo troppo pigri per farlo.

E così eccoci in balìa dell'ex venditore di aspirapolveri, ex cantante di navi da crociera,
attuale venditore di fumo.

L'artefice del Nuovo Miracolo Italiano,
L'Uomo della Provvidenza, Superman,
Ghe Pensi Mi.

C'è che preferisce indossare un bel paio
di occhiali con le lenti rosa e appassionarsi
ai programmi televisivi e alle partite di calcio
e chi, a costo di soffrire, preferisce vedere la
realtà per quello che è e trattare con il dovuto disprezzo le pecore che si avviano verso il precipizio.

Quando mi capita di dire che da tre anni non guardo la TV vengo guardata come un'aliena, mi accorgo che l'ignoranza sulla situazione politica che stiamo vivendo regna sovrana, che la stragrande maggioranza delle persone è ipnotizzata dai programmi televisivi.

Però quando mi guardo allo specchio sono orgogliosa di essere quel che sono.
Mi tornano in mente le parole di una vecchia canzone di Francesco Guccini:

"Scusate, non mi lego a questa schiera, morrò pecora nera".

Leggevo sul "Fatto quotidiano" le parole di Odifreddi riguardo al suo ultimo incontro col grandissimo Josè Saramago che, essendo cosciente di essere ormai giunto alla fine della sua vita scherzava sulla sua morte dicendo: "Quando morirò, voglio che sulla mia lapide ci sia scritto
- Qui giace Josè Saramago, indignato!"

Ecco, io non rinuncio a sentirmi INDIGNATA!!!

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Nazismo del fine settimana è sempre quello meno impegnativo. Non vale nemmeno la pena di scomodare i Magistrati.

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 17.07.10 22:23| 
 |
Rispondi al commento

beppe mi stupisco che uno scafato come te abbia ancore questi momenti.

Ma è logico che la maggioranza sia così , è anni che ci lavorano dando anche il "buon esempio"..

io dico solo questo: (me lo diceva da bambino mio padre) meglio soli che male accompagnati!

Paolo Zurlo 17.07.10 22:14| 
 |
Rispondi al commento

===== Analisi del post: 15-luglio-2010 = L'uomo a Km 0
(effettuata: 17-07-2010 22:08)

716 = numero totale commenti indicato sul blog
691 = numero commenti da me conteggiati (316 commenti principali, 375 sottocommenti)
96.51% = percentuale commenti conteggiati rispetto al numero commenti indicati sul blog
186 = numero nick unici presenti (hanno immesso almeno un commento)
19 = numero di nick che hanno immesso almeno 10 commenti
311 = numero di commenti complessivi immessi dai nick precedenti
====> 10.22% di nick hanno prodotto il 45.01% dei commenti

Lista dei nick in ordine decrescente di commenti prodotti. Viene riportato il numero complessivo di commenti e tra parentesi i commenti principali:

1. Pourquoi Pas, A Casa Di Dio = 41 (14)
2. liliana g., roma = 23 (5)
3. Paola Bassi = 21 (10)
4. Alex Scantalmassi ® = 20 (13)
5. Magic Lenin (? ? ? ? ?), Roma = 20 (5)
6. Gian Franco Dominijanni ( domini) = 19 (2)
7. umberto c., alba = 18 (3)
8. maggiulia ??? = 16 (10)
9. silvanetta* . = 16 (10)
10. Comfortably Numb = 15 (2)
11. Lara Sanpaolo = 13 (6)
12. Franco B. = 13 (1)
13. Beppe A. = 12 (8)
14. cettina. .., isola = 11 (7)
15. oreste mori, la spezia = 11 (5)
16. Pippo J. = 11 (2)
17. Donato S., Vienna = 11 (1)
18. il Mandi = 10 (5)
19. tinazzi ., Albano Laziale = 10 (3)

20. Flavio BlueOyster, Parma = 9 (6)
21. vito. farina = 9 (6)
22. cesare beccaria = 8 (7)
23. mario l., bari = 8 (7)
24. riccardo burton = 8 (5)
25. Lalla M., Arezzo = 8 (4)
26. Aldo F., napoli = 8 (3)
27. ermanno . = 8 (1)
28. luca rozzo, roma = 8 (1)
29. Giuseppe V. = 7 (1)
30. Eduardo Dumas ( edu latino), milan = 6 (2)
31. Giuseppe Flavio, vicenza = 6 (2)
32. Missy Elliott, Cittadina del Mondo = 6 (1)
33. ANTITERUN = 6 (0)
34. pippogaribaldi millepiùiva = 5 (4)
35. bruno pirozzi, napoli = 5 (3)
36. Antoni Antonino = 5 (2)
......

carmine d4 Commentatore certificato 17.07.10 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

===== Analisi del post: 14-luglio-2010 = La normalità dello scandalo
(effettuata: 17-07-2010 22:00)

660 = numero totale commenti indicato sul blog
618 = numero commenti da me conteggiati (302 commenti principali, 316 sottocommenti)
93.64% = percentuale commenti conteggiati rispetto al numero commenti indicati sul blog
190 = numero nick unici presenti (hanno immesso almeno un commento)
15 = numero di nick che hanno immesso almeno 10 commenti
267 = numero di commenti complessivi immessi dai nick precedenti
====> 7.89% di nick hanno prodotto il 43.20% dei commenti

Lista dei nick in ordine decrescente di commenti prodotti. Viene riportato il numero complessivo di commenti e tra parentesi i commenti principali:

1. Alex Scantalmassi ® = 37 (23)
2. Magic Lenin (? ? ? ? ?), Roma Commentato = 33 (6)
3. Mariano Pozzi = 27 (12)
4. Gian Franco Dominijanni ( domini) = 18 (3)
5. Flavio BlueOyster, Parma = 17 (12)
6. Paola Bassi = 17 (7)
7. vito. farina = 16 (11)
8. silvanetta* . = 16 (7)
9. Aldo F., napoli = 15 (1)
10. Missy Elliott, Cittadina del Mondo = 14 (6)
11. harry haller = 13 (1)
12. Grassi M. = 13 (0)
13. Comfortably Numb = 11 (3)
14. mario l., bari = 10 (9)
15. liliana g., roma = 10 (2)

16. cesare beccaria = 7 (6)
17. il Mandi = 7 (4)
18. Pippo J. = 7 (2)
19. il fatto (quotidiano), Roma = 6 (5)
20. Beppe A. = 6 (3)
21. nicola rindi, prato = 6 (2)
22. Josef Dzugashvili (stalin) = 6 (1)
23. KOBAYASHI ISSA (una tazza di tè) = 6 (1)
24. francesco pace (francesco pace 51), bolo = 6 (1)
25. Giuseppe Flavio, vicenza = 6 (0)
26. marina s., roma = 6 (0)
27. Ernest Emigrato (saluti esteri) = 5 (5)
28. Franco F. = 5 (5)
29. bruno pirozzi, napoli = 5 (4)
30. Mario L. = 5 (3)
31. a volte (ritornano) = 5 (3)
32. oreste mori, la spezia = 5 (2)
33. Franco B. = 5 (1)
34. cimbro mancino = 5 (1)
35. Pietro T. = 4 (4)
.....

carmine d4 Commentatore certificato 17.07.10 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La forza di gravità degli indifferenti, dei vigliacchi, di coloro che ti chiedono "Chi te lo fa fare?" con aria di compatimento o "Chi ti credi di essere?" con disprezzo, questa forza che fa sprofondare l'Italia dalle Alpi a Capo Passero sembra invincibile.

***

Si è così Beppe, hai ragione. Tanti non ci salutano più. Si vergognano di conoscerci. Ma io lo so che in realtà, lè tutta invidia e basta!
Grazie di esistere Beppe! E grazie dello spazio..!
Ciao

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 17.07.10 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è strepitoso!
E' da circa due settimane che mi ronza in testa sempre questo problema, dell'indifferenza, del menefreghismo, del "eh vabbè ma che ci possiamo fare noi?" "eh vabbè ma ormai..."
E davvero non riesco a darmi pace per l'ammasso di gente inutile di cui è strapieno il mondo, gente tra l'altro che fino a poco prima consideravo persone intelligenti, ma che ho immediatamente dovuto riconsiderare.
Ma io mica mi arrendo! Ah no per niente al mondo, piuttosto la morte!
E per fortuna, leggendo questo blog, so che siamo in molti a pensarla cosi!
Grazie Beppe! Grazie Grillo-Blogger! :)

Sara D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono guardato allo specchio stasera e sono rimasto... "stupefatto!" da quel che ho visto. Grazie Beppe Grillo, ora mi sento più leggero anch'io.
Saluti

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 17.07.10 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, so per esperienza personale che hai ragione: mi guardo intorno e fratelli, amici, conoscenti - tutti antiberlusconiani, s'intende - tentennano, si defilano, distinguono, fingono e al momento giusto...Ma non fa niente, ci sono tanti altri amici che non conosco che lavorano e veramente per un domani meno triste, per ridarci una dignità. Con tutta la mia sincera amicizia e un abbraccio.

silvana pintozi 17.07.10 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Lezione di Mafia secondo Borsellino ....

..."una bestemmia" dalla bocca di CASINI.


Ho appena sentito "nientemenopopodimenochè" Casini affermare che...

-"L'uomo politico-lui per esempio- deve stare attento con chi va e chi frequenta!"

Ah! AH! Ah! Ah! AH!
Ohibò! Perbacco!
Pier-dindirindina!

Proprio lui che sta , va, frequenta e coabita con Totò Cuffaro .

Pier, Ferdy e Nando = TRE uomini in uno,
stanno, vanno e frequentano
MOOOOOLTE illustri personalità:
è una frequentazione MOOOOLTEPLICE,
si adattano e C'ENTRANO in tutte le dimensioni
dell'affettazione stratificata della politica,
facendo "CASINI" sempre!

Casini, ovvero l'INCOERENZA delle politica
A.A.A.A.OFFRESI al miglior offerente.
PRESTAZIONI Garantite e CERTIFICATE
da CANNOLI D.O.P. MADE in TRINACRIA!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 21:48| 
 |
Rispondi al commento

CARO AMICO TI...

"Un vero amico è colui che entra quando il resto del mondo esce."

(W. Winchell)

Di aforismi non si vive e non sono il manuale della vita ma...

Le amicizie, secondo me, hanno un valore diverso l'una dall'altra. L'amicizia si offre ma non si pretende per cui... va bene così!!!

Recentemente mi sono fatto amica una famiglia (così hanno sostenuto). Ho conquistato la loro fiducia perchè gli ho fatto un favore. Non so se stavo meglio prima... mah! Mahcchissenefrega. Io sono come sono!

Hit parade dell'amicizia:

C'è l'amico che vale 60 e quello che vale 25.

SCHIVO.

By Gian Franco Dominijanni


CARO BEPPE, NON TI ABBATTERE MAI.SEI UNA PERSONA CORAGGIOSA E DI VALORE; CREDIMI CHE LE PERSONE CHE SOFFRONO VEDENDO L'APATIA E LO SVILIMENTO DEI CITTADINI DI QUESTO POVERO PAESE SONO MOLTISSIMI.IO SONO PRONTO PER UNA PACIFICA RIVOLUZIONE, RICORDANDOMI L'ESEMPIO DEL MAHATMAN GHANDI. NON STO SCHERZANDO... RICORDATI CHE TU HAI AVUTO IL PRIVILEGIO DI GUARDARE NEGLI OCCHI IL IV° DALAI LAMA, E QUESTO PER ME NON E' STATO UN CASO .NULLA E' UN CASO: OGNI CAUSA PRODUCE UN EFFETTO. PER CUI PROVO TRISTEZZA GUARDANDO LE AZIONI NEFASTE DEGLI UOMINI CORROTTI ED IMMORALI CHE DETENGONO IL POTERE,ED ALTRETTANTA TRISTEZZA MI PROVOCANO LE PERSONE PERMEATE DI INDIFFERENZA,RACCHIUSE NEL LORO SORDO EGOISMO.IL LORO NON SARA UN FUTURO PIACEVOLE. IL LORO ATTACCAMENTO ALLE COSE MATERIALI LI DISTRUGGERA'E PROVERANNO MOLTA PAURA, PERCHE' NON SONO PREPARATE AD AFFRONTARE L'EPILOGO DELLE LORO ESISTENZE.CONTINUIAMO QUINDI A PORTARE AVANTI LE NOSTRE BATTAGLIE, PER TRASFORMARE IL NOSTRO PAESE E LA NOSTRA MADRE TERRA . UN GRANDE ABBRACCIO.

giorgio ferrari 17.07.10 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Ricapitolando:
ti senti inadeguato perchè onestà e schiettezza imbarazzano gli altri, mentre i porci disonesti che continuano a rubarci anche le mutande e trasformano in merda le cose più nobili, mettono quiete e serenità.
MA CHE CAXXO SUCCEDE, scherziamo???! Personalmente me ne sbatto la minchia di cosa pensa la gente, vaffanculo, amici (finti) e chicchessia, se ho voglia e mi capita, a fiorani e a quelli come lui gli sputo in faccia.............giusto perchè non sono un violento!!
Ci mancava solo questa, che siamo noi a sentirci degli stronzi.

Andrea Caroli (elettrociccio), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.10 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma vengo io fuori a cena con te senza timore... E mi porto tutta la famiglia!!!

lorenzo minari 17.07.10 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe questi tuoi amici di vecchia data che fanno finta di non vederti sono veramente cretini, io mi sentirei molto orgogliosa di farmi vedere con te, e insieme a me centinaia di persone che ti stimano tantissimo. hai perso 4 idioti, ma in compenso hai tutti noi che ti vogliamo bene.

eleonora o, sassari Commentatore certificato 17.07.10 21:16| 
 |
Rispondi al commento

quanto manca?

Max B iro 17.07.10 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Date un occhiata.

http://yfrog.com/5blegaladronap

marco ma 17.07.10 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non sei solo. gli ultimi risultati elettorali del movimento te/ce lo hanno ampiamente dimostrato. ed erano solo le regionali. figurati quando ci saranno le elezioni politiche...

Matteo F. 17.07.10 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Capisco il tuo sconforto perchè è anche il mio.Questa italia sembra immodificabile. Ma dobbiamo essere ottimisti. Vinceremo noi. Dobbiamo tenere duro, siamo i fuochi della resistenza. Non è tutta colpa di una maggioranza di italioti pavida nel dna, essi sono stati ridotti così da 30 anni di sistematico lavaggio berlusconiano criminogeno del cervello e dalla caduta di ogni mito alternativo: la sinistra. Se così fan tutti, perchè tutti son uguali, come fai ad opporti? allora è meglio adeguarsi o mimetizzarsi; non puoi sempre fare guerriglia.
Considera che gli anni 70 sono stati l'incubatore dell'italia di oggi: i movimenti e la generazione che allora volevano cambiare le cose sono stati tutti sconfitti e ammutoliti dal compromesso storico PCI-DC, ossia il cattocomunismo. Gli anni 80 del CAF hanno sbancato le casse pubbliche col PCI che mangiucchiava pure lui. I movimenti giustizialisti degli anni 90 sono stati di nuovo traditi sconfitti e ammutoliti dal nuovo compromesso storico: il dalemoni (bicamerale etc...) Di fronte a queste cose anche il migliore uomo cede e dice: affanculo tutti, mi faccio i c.... miei e me ne fotto del mondo.
Ma il fuoco cosa sotto la cenere. E' finito il tempo della cuccagna del debito pubblico a go-go: ora si inizia a giocare duro. Qualcuno lo deve pagare sto debito. E' sull'economia che si vince, non sulla morale, in italy.
Per i tuoi amici, consentimi di dirti che il tuo è un ambiente di merda: opportunisti puttani che si mettono a libro paga del governo di turno. Cosa ti aspettavi? mica siamo nel 68 dove l'artista era contro. Quindi mollali tutti.

angelo divi 17.07.10 21:07| 
 |
Rispondi al commento

UNA BELLE NOTIZIA(Ogni tanto)

L'enrgia delle fonti rinnovabili copre il 100,6% del fabbisogno privato delle famiglie italiane.
Visto Beppe?
Dagli e dagli qualcosa si muove.
Dedicato a tutti coloro che affermano che il nucleare è necessario.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 17.07.10 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=dTOppbFKWko&feature=related

A Survivor's Story 17.07.10 21:02| 
 |
Rispondi al commento

"Il più grande rischio
per la maggior parte di noi
non è che il nostro obiettivo sia troppo alto
e quindi non riusciamo a raggiungerlo
ma che sia troppo basso
e riusciamo a raggiungerlo"
MICHELANGELO

... ecco cosa ho visto stasera riflesso nello specchio!

diana marra 17.07.10 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Clap. clap, clap...
E' tre anni che farnetico che stai polverizzando solo l'opposizione e non scalfisci la maggioranza manco po culo...

Vabbè...le persone al posto dei partiti...continua così Beppe.
Da uno sfacelo di tale portata si esce solo in fondo a sinistra...molto a sinistra.
Del resto, come diceva Gaber, solo il cesso è sempre in fondo a destra...

Seeeeeera bollente scellerati...

maurizio spina Commentatore certificato 17.07.10 20:58| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo, inizio con una banalità: sii felice vivi nel ricco nord est, wuau che libidine tutto va ha gonfie vele!!! non esiste la crisi ma neppure i disoccupati, i truffatori sono brave persone dedite solo ha fare i caz... loro.
E allora dov'è la novità!? tutto come da copione, prima o poi la commedia finirà, perchè tanto chi tira i fili hanno nomi sconosciuti, che organizzano finte crisi finti governi una finta repubblicha una finta informazione una finta libertà una finta giustizia, e soprattutto un finto problema!!! il caldo, quello si che è un serio democratico problema che hanno tutti gli Italiani.
Roberto s

roberto santi 17.07.10 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi vivo a Londra da troppi anni ma vengo spesso in Italia. Questa sera mi accendo quel baluardo di informazione che e' diventata Rai Uno. Tutto internet e i pochi che ancora informano parlano di tutte le tresche di Cesare mentre questi mi parlano del caldo record in Russia, di quanto fa freddo in Argentina, di un pervertito che mette telecamere spia in una spiaggia di catania. Tutto in grande risalto come gli incidenti del caldo causati da gente che si bagna in luoghi non adempiti... che tutti usiamo internet in spiaggia...che non ricordo su quale spiaggia si usano cani per salvare i bagnanti. E sto Cesare che c...o ha combinato??? Italiani come dice Beppe....che pena vedere ridotta l'informazione a una propaganda modello Mao Tze Tung.

gianni filippini 17.07.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Quanto è vero quello che hai scritto, caro Beppe!! Siano diventati un popolo di vigliacchi, di menefreghisti, di strafottenti. Quel "Chi ce lo fa fare" o peggio il "E che fai?" è ormai un ritornello: è la risposta che ricevo ogni qualvolta parlo con un amico e m'infervoro parlando delle nefandezze dei nostri politici, dei nostri manager dell'alta finanza, ecc. Alcuni hanno paura di perdere quel poco o tanto che hanno, hanno paura persino di esprimere una loro opinione, una libera protesta contro questo schifo! Su Faceboock quando commento con particolare veemenza le porcherie di costoro, i miei amici virtuali si guardano bene dal condividerle, tremano alla sola idea, se la fanno sotto per dirla tutta!!! Io sono un semplice impiegato, ormai sulla sessantina (Dio solo sa se riuscirò ad andare in pensione!!, che non ha più le energie di un giovane, ma che almeno cerca di dire la sua ogni qualvolta si trova davanti al malaffare della politica, della finanza, della Chiesa, ecc. e lo dico senza mezzi termini. E' poco, lo so, ma almeno faccio sentire la mia voce. Faceboock raggiunge milioni e milioni di utenti!! Il problema credo che vada ricercato nel coraggio delle proprie azioni, coraggio che io ho sempre avuto, anche quando, subendo sopprusi e angherie da dirigenti dell'azienda per la quale NON mi onoro di lavorare, mi sono apertamente messo contro, lottando con tutti i mezzi in mio possesso per riconoscimento dei miei diritti, uscendone vittorioso. Non avrò vinto la guerra ma una piccola battaglia, sì. E ne vado fiero. Sta qui il nocciolo. Se non riusciamo a dire che questo è un governo di ladri, farabutti e mafiosi, allora che speranze vogliamo avere............

Achille N., Roma Commentatore certificato 17.07.10 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Basta Hollywood!!!

Ashoka il Grande (detto diego), mexico Commentatore certificato 17.07.10 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Signor Grillo,
non si rammarichi ed angusti per il tradimento di alcune persone che non Le sono vicine.
Fa parte del terribile gioco della vita che per molti non è coerenza, onestà, benessere comune, principi e valori.
Non tutti siamo così: con fatica rimaniamo soli, ma gli obiettivi da raggiungere sono così importanti che ne vale la pena. E' difficile spiegarlo ai figli, ma dobbiamo pur credere nella giustizia.
La cosa certo non la consolerà ma io non avrei certo problemi a farmi vedere con Lei. E come me tantissime altre persone perbene.
Quindi mai mollare.
La saluto.

Elena Niero 17.07.10 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe... Le stesse cose capitano in fabbrica! Quando sei un precario gli altri operai che "Tengono famiglia" si disinteressano a quello che un giorno potrà capitare a loro! Il menefreghismo regna sovrano!! SONO PARTE DEL SISTEMA ANCHE GLI OPERAI CHE VEGETANO DISINTERESSATI A TUTTO CIO' CHE NON LI TOCCA DIRETTAMENTE! PORCA VACCA SE TI SENTI DISSOCIATO! E LASCIAMO PERDERE LA PICCOLA DROGA CHE OFFRE IL SINDACATO PER TIRARE AVANTI!
La maggioranza degli italiani è anche nelle fabbriche!

Andrea Barberis 17.07.10 20:41| 
 |
Rispondi al commento

grande Beppe.. gran bella riflessione..
teniamo duro..
ripensa a quando non esisteva il blog, né il Vday, né il Fatto, né De Magistris in Europa, né le prove della P3..

guarda quanta strada ha fatto quel frak..

non è mai passato inosservato, ci hai fatto caso?

se quegli amici non si fanno vivi o si imbarazzano, perché li chiami ancora amici?

ne hai trovato molte altre centinaia di migliaia lungo il percorso e non sarà facile liberarti di questi :)

Real time 17.07.10 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Meglio essere dei "dissociati" come Falcone e Borsellino, che essere dei "conformati" come Dell'Utri e Cosentino!!!

Meglio un giorno da ONESTO che cent'anni da MAFIOSO!!!

Libero Dalla Guerra, Milano 17.07.10 20:37| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

da un paio di anni seguo i post di beppe e non ho mai scritto un commento , ma c'è sempre la prima volta ed eccomi qua .
ho la sensazione che tutti gli appelli possibili e immaginabili alla sensibilizzazione delle persone siano poco efficaci , perchè l'egoismo che ci vitalizza è incommensurabile , e la tenaglia degli impegni correnti per tenere lo standard di vita spettacolare a cui siamo abituati ci impedisce di disporre di tempo ed energia per agire , si AGIRE perchè sono convinto che l'unico modo per spezzare questa linea moscia e floscia che ci avviluppa e che ci soffoca sia fare quello che il potere non vuole che facciamo ovvero prendere in pugno le nostre vite e decidere cosa è giusto e cosa è sbagliato ,cosa va fatto e cosa no
esempio : rifiuti.... ok ho visto il video della vedelago rifiuti
vorrei che il mio comune avesse a disposizione lo stesso sistema di riciclo , bene , devo appoggiarmi a una lista di cittadini che la pensa come me sensibilizzarli parlargli degli effetti a caduta su l'occupazione che il mio paese potrebbe beneficiare e insieme presentare all'assessore di competenza il progetto e metterlo di fronte ad un esigenza di un gruppo di cittadini e via di ogni progetto trovare adesioni e proporle insieme ,facendosi ascoltare
perchè l'insieme, il gruppo, è ascoltato e appetibile ai nostri amministratori perchè non vedono in noi il volto e l'espressione ma solo la possibiltà di nuovi voti garanzia del posto del potere che detengono .
proviamoci , facciamo invece di deprimerci nella polemica
ciao
carlo baldi

carlo baldi 17.07.10 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Tenere famiglia.
Metti su famiglia e sai ricattabile come gli operai Fiat, metti su famiglia e senza accorgertene farai il gioco del capitale fornendo nuovi clienti, metti su famiglia e senza volerlo altri schiavi saranno pronti per essere sfruttati. Metti su famiglia e per essa abbandonerai il resto del mondo.
Anche la famiglia è un bisogno indotto, nessun sano di mente farebbe una cosa tanto assurda.

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 17.07.10 20:33| 
 |
Rispondi al commento

http://ilparafulmine.blogspot.com/2010/07/sistemi-criminali-quanto-sono-deviati.html

diretta streaming da Palermo

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 17.07.10 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Digitate su google vatican

esce www.pedofilo.com

hahahah anche i motori di ricerca sono nauseati da questa merda di preti

franco f. Commentatore certificato 17.07.10 20:25| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Nazifascista pluricondannato AlemaGnno non solo non ha risolto un cazzo per Roma ma al contrario ha asssunto collaboratori a peso d'oro leggete gli stipendi che guadagnano all'anno, chiaramente sono in Euro

Antonio Lucarelli - Caposegreteria - 283.000
Andrea Mario Vattani - Direzione Relazioni Internazionali - 488.000
Luigi Di Gregorio Direzione Semplificazione - 328.000
Emilio Frezza - Direzione Innovazione - 426.000
Umberto Broccoli - Sovrintendente - 396.000
Alessandro D'Armini ( RESPONSABILE DELLA SAUNA NELLA METROPOLITANA ) - Direzione Mobilità - 396.000
Paolo Provasoli - Direzione Turismo - 396.000
Mario Defacqz - Direzione Comunicazione - 328.000
Simone Turbolente - Direzione Ufficio Stampa - 392.000
Paolo Loria direzione - Progetti Speciali - 328.000
Ivana Paniccia - Direzione Politiche Economiche - 363.000
Francesco Coccia - Direzione Recupero Periferie - 396.000
Paolo Togni - Direzione Politiche Ambientali - 396.000
Mario Mori direzione Politiche sicurezza 300.000
Laura Mangianti - Segretaria Particolare - 341.000
Sergio Gallo - Capo di Gabinetto - 664.000
Mario Redditi - Direzione Politiche Sicurezza - 364.000
Luca Barbero - Dirigente Sovrintendenza - 272.000
Maria Teresa Bellucci - Dirigente Politiche Educazione - 272.000
Giuseppe Canossi - Dirigente Risorse Umane - 272.000

ANCORA DOBBIAMO PARLARE? O PRENDELI A CALCI IN CULO?
MENTRE NOI COMUNI MORTALI DOBBIAMO DISSANGUARCI PER PAGARE QUESTI SCIACALLI ... SE SOLO FACCIAMO DUE CONTI.. QUANTI POLITICI E GENTE LORO AMICA CAMPIAMO... VERREBBE VOGLIA DI ANDARE VIA DALL'ITALIA PER SEMPRE E LASCIARLI SOLI A SCANNARSI TRA DI LORO...
PROPONGO DI CHIEDERE ASILO POLITICO ... NON C'E' ALTRA STRADA PER MANDARLI VIA.

franco f. Commentatore certificato 17.07.10 20:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissa perchè mi è venuto in mente il Romanzo

"Il Vecchio e il Mare" di Hemingway.

***
"SANTIAGO era un vecchio che pescava da solo su una barca a vela nella Corrente del Golfo ed erano ottantaquattro giorni ormai che non prendeva un pesce. Nei primi quaranta giorni lo aveva accompagnato un ragazzo di nome Manolo, ma dopo quaranta giorni passati senza che prendesse neanche un pesce, i genitori del ragazzo gli avevano detto che il vecchio era decisamente e definitivamente SALAO , che è la peggior forma di sfortuna, e il ragazzo aveva ubbidito andando in un'altra barca dove prese tre bei pesci nella prima settimana. Era triste per il ragazzo veder arrivare ogni giorno il vecchio con la barca vuota e scendeva sempre ad aiutarlo a trasportare o le lenze addugliate o la gaffa e la fiocina e la vela serrata all'albero. La vela era rattoppata con sacchi da farina e quand'era serrata pareva la bandiera di una sconfitta perenne."

Quel povero vecchio navigante.. alla sua ultima uscita in mare.. riesce, sfinito, a prendere un Pesce Spada enorme..anche se come noto arrivato in Porto il Pesce non ci sarà più.
Mangiato da altri piccoli pesce cani opportunisti..

Nel Romanzo, durante la lotta contro il pesce enorme Santiago non è solo, Il pensiero del ragazzo lo accompagna sempre e gli dà forza quando sta per cedere; ma c’è anche un altro uomo che lo aiuta in questo suo estenuante percorso e che ritiene un impareggiabile esempio.

E’ l’italo-americano JOE DI MAGGIO, imbattibile capitano della squadra di baseball di New York.

Quello che Hemingway forse non ci racconta è che in realtà fu il Pesce, MOSSO A PIETA', a pescare lui.

Un'interpretazione critica che mi soddisfa..

Saluti

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 17.07.10 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piu ci penso e piu mi accorgo che ormai dopo tanto lavorare nella vita mi rimane una speranza, una speranza bellissima che mi da un sacco di energia! La speranza di vedere soccombere questa classe politica pdl pd-l udc con qull'essere inutile che sta sulla punta dell'icerberg, il nanetto schiavo del se stesso.La speranza è che soccombano di una morte artroce perchè null'altro si può sperare, spero che soccombano per mano del popolo, ma va bene qualsiasi altra cosa purchè crepino tutti insieme! Viva l' Italia!!!

fulgy f., torino Commentatore certificato 17.07.10 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me la risposta sta in queste parole (99 posse)

Si può vivere una vita intera come sbirri di frontiera
in un paese neutrale, anni persi ad aspettare
qualcosa qualcuno la sorte o che ne so la morte
ma la tranquillità tanta cura per trovarla
sì la stabilità un onesto stare a galla
è di una fragilità guagliò
è di una fragilità guagliò
forse un tossico che muore proprio sotto al tuo balcone
forse un inaspettato aumento d' 'o pesone
forse nu licenziamento in tronco d' 'o padrone
forse na risata 'nfaccia 'e nu carabiniere
non so bene non so dire come nasca quel calore
certamente so che brucia so che arde so che freme
e trasforma la tua vita no tu non lo puoi spiegare
una sorte di apparente illogicità
ti fa vivere una vita che per altri è assurdità
ma tu fai la cosa giusta te l'ha detto quel calore
che ti brucia in petto è odio mosso da amore
da amore guagliò......

Andre P., San Felice S/P (MO) Commentatore certificato 17.07.10 20:11| 
 |
Rispondi al commento

per questo un cambiamenti richiederebbe ben più di una generazione, quello che beppe racconta e vissuto da moltissimi quotidianamente in ogni strato della società civile, non solo nel mondo del lavoro o della politica, le piaghe italiane partono tutte dallo stesso punto, o meglio dagli stessi due o tre "vizietti", clientelismo, favoritismo e pigrizia, in parole povere mafia.

carmelo zappulla 17.07.10 20:07| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE BEPPE
ora lo dico io
anche per l'abbinamento col picolo post sull'ambiente!!

(e poi chi pizzica quel santo di Alemanno mi sta bene sempre, a prescindere!!!
tra l'altro l'amicone di Fini ha appena dichiarato che si schiera dalla parte di Berlusconi

sbagliando, secondo me..)

Paola Bassi Commentatore certificato 17.07.10 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Non so chi sia Cesare,quello che so e che gli Italiani sono un popolo BRUTO.Finita Pagliaccio è finita.

Roberto (Ego) Commentatore certificato 17.07.10 20:03| 
 |
Rispondi al commento

quello che vuoi essere e' una scelta.
Se nasci quaquaraqua' e non vuoi cambiare trascorri la tua vita in un tombino anche se ne sei inconsapevole, pensi di essere un furbo ma sguazzi sempre nel tombino dove la dignita' non esiste.
Se nasci Uomo (o Donna precisiamo) e non vuoi cambiare rischi la solitudine ma in fondo... Chissenefrega, io non ci tengo a scendere e vivere nei profondi cessi.
Mi guardo allo specchio e sono bellissima.
silvie suddenly

Silvie S., roma Commentatore certificato 17.07.10 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Mafiosetti di Serie Z.

Che vorrebbero instaurare una nuova Legalità.
La loro, ovvio.
Qui dentro.

In Realtà dietro le dichirazioni di facciata sono perfettamente Apolitici.

Orientati al Potere Ipnotico fine a se stesso.

Bene allora!
Confermo!
La lotta al Nazismo E'QUI! ORA!

SU QUESTO BLOG!

Gli strumenti come noto non ci mancano.
Ma sono come la Spada nella Roccia.
Senza la Mano Giusta NON ESCE...!

Una per tutte:

La Rivoluzione non si fà, si difende!

E a proposito...AUGURI!!!!

Alex Scantalmassi ® Commentatore certificato 17.07.10 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOMANDINA

TRA CODESTO AMATISSIMO PUBBLICO C'E' QUALCHE RICERCATORE SPECIALIZZATO IN MANIPOLAZIONI GENETICHE?

DOVETE SAPERE CHE NELLA CAMPAGNA VICENTINA E' MOLTO
DIFFUSO IL GELSO CHE DAVA LAVORO A TANTE FAMIGLIE CON L'ALLEVAMENTO DEI BACHI DA SETA PER LE TANTE FILANDE CHE C'ERANO,ORA IN DISUSO.

SE SI RIUSCISSE A TRASMETTERE IL GENE DEL THC A QUESTE PIANTE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!
....PREMIO NOBEL ASSICURATO.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 17.07.10 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Se ne deve andare:
mah.... tra tutti lo preferisco.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 17.07.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Tengo famiglia: certamente le persone oneste le hanno messe alle corde.
Un ricco esiste perchè esistono 10 poveri.
La ricchezza esiste perchè esiste la povertà.
Quello che non diranno tengo famiglia saranno i maiali che hanno famiglie allargate,amanti,escort e continueranno a rubare a piene mani ai poveri.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 17.07.10 19:52| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE BEPPE!

TI VOGLIO BENE!

Mauro Rocco 17.07.10 19:52|