Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Vaffanculo e dito mignolo


FFD.jpg
Per la Cassazione si può dire vaffanculo, ma non mostrare il dito medio con il pugno chiuso. Per evitare problemi giudiziari, d'ora in poi quando mandate a fanculo qualcuno cambiate dito, mostrategli il mignolo!
"Dito medio addio. Lo dice la Cassazione. Mostrarlo per insultare una persona è un vero e proprio reato. L'imputata aveva mostrato il pugno con il dito medio alzato rivolgendosi al proprio marito, da cui era in fase di separazione, incontrandolo in automobile. La Cassazione, con la sentenza n. 26171, ha dichiarato inammissibile il ricorso della donna contro il verdetto del giudice del merito: "l'attenta motivazione della decisione ricorda la volontarieta' offensiva del gesto, perchè si inseriva in un contesto di tensione, preceduto, in altro momento, da esplicita offesa verbale resa dalla prevenuta". Ben "articolata", aggiungono i giudici di piazza Cavour, la giustificazione "anche nel supporre l'esistenza di una pregressa offesa verbale, secondo le parole della vittima del delitto, condotta che con logica e' stata ritenuta distinta da quella gestuale"". Anacleto Bergamin

9 Lug 2010, 16:55 | Scrivi | Commenti (16) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

http://www.youtube.com/watch?v=5r95lY5cFs0

Articolo 31 - La canzone del dito

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 10.07.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento

una delle battaglie che dovrebbe portare avanti il movimento cinque stelle dovrebbe essere una riforma del sistema giudiziario e procedurale... non come lo vuole la p2 o per rendere improcessabile il nano truffolo... ma per fare in mondo che l'amministrazione della giustizia in Italia sia efficiente e non costruita su un modello che ingrassa soltanto i professionisti del diritto.
Questa purtroppo è la verità.In Parlamento ci sono moltissimi avvocati e non faranno mai in modo che i processi diventino efficienti e sufficientemente rapidi... per rapido non intendo dire che si debba arrivare alla prescrizione subito... come vorrebbe qualche furbacchione...
Ma è possibile che per un processo civile o penale ci debanno volere anni e anni???.

Io sono stato (sfortunatamente per la rottura di scatole) testimone di un aggressione ad una persona.
Mi hanno chiamato in tribunale come testimone 10 anni fa... e ancora poco tempo fa... con l'avvocato che mi chiedeva "si ma lei deve comunicarci i particolari..."... i particolari dopo dieci anni?!?!?!...
Nelle classifiche sul funzionamento della giustizia siamo al pari del Botswana! Ma pensate ad un'azienda che debba recuperare dei crediti... spende più di avvocati che il resto se impiega 8 anni per vedere un po' di giustizia! Una giustizia efficiente attirerebbe anche maggiori investimenti dall'estero... ma chi volete che investa in un paese in cui la burocrazia di stato è solo parassitaria e non fa funzionare le cose?

Riccardo P., San Lazzaro di Savena Commentatore certificato 10.07.10 11:31| 
 |
Rispondi al commento

il Trota va in giro con la maglietta con stampato il dito ; lo denunciamo?

cristina p., bologna Commentatore certificato 09.07.10 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora come Al Capone che alla fine è stato arrestato per questioni con il fisco, magari riusciamo a mettere in galera qualche politico che questo gesto lo ha adottato... Sapete a chi mi riferisco.

Francesco Toesca 09.07.10 20:26| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
E ALLORA A QUESTI GIUDUCI DI CASSAZIONE, DIAMOGLIELO IL DITO MEDIO E SENZA REMORE!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 09.07.10 19:17| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,va be se mostrare il dito non si puo piu,vuol dire che gliela canteremo:

http://www.youtube.com/watch?v=h0uwff7wtOc

ARTURO B., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento

sorrido....

con tutti i problemi che ci sono in italia, trovo divertente sprecare tempo e danaro pubblico per simili sciocchezze.

i grandi e gravi reati vengono minimizzati a tal punto da sembrare stupidaggini, mentre le stupidaggini vengono ingrossate a tal punto da sembrare gravi reati.

ma dove siamo arrivati....? ma peggio dove andremo ...a finire..?

ivan m. Commentatore certificato 09.07.10 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dovro' andare in tribunale perche ho mandato affa...due vigilesse

purtroppo si sono inventate, come da atti, che l'ho anche minacciate, e che non ho voluto fornire i documenti per farmi riconoscere (anche se nel verbale risultano)

ora mi e' stato consigliato di non dire in tribunale la verita' (che le ho solo mandate affanculo) altrimenti rischio

da una parte mi sento colpevole di aver mandato "affanculo" le vigilesse anche se nel momento si stavano comportando con me in maniera davvero rigida ma anche stupida in quanto sbagliavano

dall'altra pero' sono schifato da loro che mi han denunciato e che per farlo si son inventate parole che han virgolettato "ti vengo a cercare...poi ci rivediamo" etc..etc..
questo per accanirsi e far nascere il reato di minaccia
e si son anche dovute inventare che non ho voluto fornire le mie generalita' (sinceramente non so' chi ci puo' credere visto che risultano nel verbale)

verro' condannato sicuramente, ma questo non mi interessa
mi sento apposto con la coscenza

purtroppo ci rimettero' tempo e denaro

consiglio... state attenti quando rispettate la legge !!!

andrea c. 09.07.10 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Chissa' se la norma e' retroattiva.

Ho in mente una certa foto della Santanche'...

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.10 17:20| 
 |
Rispondi al commento

No ti sbagli: NON il MIGNOLO, MA l' INDICE! Il motivo è semplice: a parte che il mignolo è più piccolo, le esplorazioni rettali si fanno con l'indice! Quindi pure il medio in realtà sarebbe da sempre sbagliato.
quindi
W l'indice

Romualdo D. Commentatore certificato 09.07.10 17:12| 
 |
Rispondi al commento

vale anche per il gesto dell'ombrello?




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori