Comunicato politico numero trentaquattro

Beppe_Grillo_5_Stelle.jpg


La telenovela estiva del governo e dell'opposizione occupa tutta l'informazione. Nomi su nomi, raggruppamenti nuovi e vecchi. Interviste a degli ectoplasmi e a cadaveri estratti dai sarcofaghi come Rutelli. La miccia dell'economia è accesa, ma nessuno se ne cura. Le aziende fuggono all'estero dopo i cervelli. La disoccupazione aspetta il botto della fine della cassa integrazione dei prossimi mesi. Le solite cose già dette... prima del salto nel buio. Già, ma quanto è profondo il salto? E' fuor di dubbio che si stia andando a rotta di collo verso il precipizio, ci rimane da sapere quante ossa ci spaccheremo quando arriveremo al suolo.
Andare ora alle elezioni è pura follia, chi le vuole non ha chiaro tre cose: la prima è che il Paese è in pre default e non può permettersi un periodo di stallo elettorale di sei mesi senza saltare per aria, la seconda è che l'attuale legge elettorale è una presa per il culo del cittadino (su cui tutti i partiti si guardano bene di intervenire): non consente il voto diretto al candidato e i parlamentari sarebbero eletti ancora una volta dai capi partito a loro totale discrezione, la terza è che Berlusconi vincerebbe di nuovo grazie al controllo totale delle televisioni e all'evanescenza dell'opposizione del Pdmenoelle.
Le elezioni anticipate sono un cupio dissolvi che porterebbe fieno a qualche partito minore e precipiterebbe l'Italia nel caos. Una soluzione per guadare la melma in cui siamo immersi è un governo tecnico di durata sufficiente per mettere (per quanto si può) sotto controllo il debito pubblico che sta esplodendo nel silenzio generale, per ridare la scelta del candidato agli elettori, per eliminare i rimborsi elettorali ai partiti (nel rispetto del referendum) e per fare una legge sul conflitto di interessi che elimini alla radice il problema Berlusconi. E' possibile? Sembra semplice a dirlo e lo sarebbe anche a farlo se non avessimo un Parlamento di irresponsabili, di leccapiedi e di arrivisti. L'economia in autunno darà la scossa al Sistema, non certo il sodale Fini che ha sostenuto per quindici anni lo psiconano e ora si atteggia a extravergine.
Comunque finisca, questi partiti, queste facce, appartengono all'album dei ricordi, gli unici a non saperlo sono loro e i giornalisti. Il MoVimento 5 Stelle non compare in quella che questi sorci dell'informazione chiamano "agenda politica". Vorrei ricordare che il MoVimento 5 Stelle esiste, ha raccolto mezzo milione di voti in 5 Regioni autofinanziandosi: 0,8 centesimi a voto il costo delle regionali. Il MoVimento 5 Stelle ha rifiutato 1.700.000 euro di finanziamento ai partiti (gabellati per rimborsi elettorali) mentre i partiti incassano UN MILIARDO DI EURO. Il MoVimento 5 Stelle si presenterà alle elezioni politiche, che siano ora o nel 2013, e alle elezioni comunali del 2011 che riguardano molti capoluoghi di provincia come Milano, Torino, Bologna e Genova. La scelta dei candidati sarà fatta on line attraverso il portale (*) dagli iscritti.
Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

(*) che sta arrivando... abbiate pazienza.

CONTRIBUISCI

Donazione


Woodstock cult: "Magliette e cappellini ufficiali dell'evento"
Woodstock Cult

INVIA UN VIDEO

Video
Invia

lasettimanabanner.jpg

Postato il 1 Agosto 2010 alle 18:59 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (960) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Comunicato Politico, default, elezioni politiche, MoVimento 5 Stelle

Commenti piu' votati


Il nano ha usato le istituzioni, confezionando una legge vergogna dopo l'altra per non andare in galera e per non perdere il proprio bottino "tanto faticosamente" acculmulato in 30 anni di sistematica violazione della Legge. Il nano è un delinquente, fedele espressione della milano peggiore fatta di corruzione e spregio del prossimo, condita di mafia, camorra e 'ndrangheta. Sul suo carro sono saliti tutti i più fetenti affaristi e arrivisti che per soldi venderebbero la propria madre a una cooperativa multietnica in astinenza sessuale.
Questi fetenti uniti hanno portato l'Italia alla rovina. Non so come faremo a ricominciare, ma so da dove cominciare: a questa gentaglia deve essere presentato il conto.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.08.10 21:31| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 63)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, per la prima volta, non sono daccordo con il post, sono un purista, perdonami :)
Ma voglio motivare il mio no:
Se default deve essere lo sia, ce lo meritiamo e non facciamo nulla per scongiurare il pericolo, non dobbiamo prestarci a nessun ricatto, prendiamoci una volta una responsabilità: tabula rasa...prima però blocchiamo i conti correnti dei soliti noti.

Legge Porcata: nessuna la voleva, nessuno la cambia e nessuno la cambierà mai, perchè a loro và bene così,,,il popolo è trattato come un pollo da batteria ma a differenza dei polli noi possiamo lottare e rompere davvero il sistema, non è più tempo per accordi o inciuci, i polli iniziano a svegliarsi dai loro sonni stordenti, sognano di poter diventare un giorno galli e galline, e di riuscire a vedere il sole vero e non quelle lampade artificiali continuamente puntate sui loro occhi accecati.

La vittoria di B.: credo non sia possibile una tale evenienza, è pronto al pensionamento, il Bossi è un povero invalido, il Fini da buon opportunista e, nella logica del servo che vuole usurpare i diritti ed i privilegi del padrone, sta concludendo la sua partita con l'ex capo,,,chi ha intorno ? Altri nani buffoni e ballerine e sopratutto le solite TV e media,,,e che guardano davvero più in pochi.
L' unico problema in tutto questo è il PD, come già ai tempi commesso dal WVeltroni, non vorrei riuscissero nella riresuscitazione del Nano.

In definitiva sono un sognatore ma molto pratico: io confido e ne ho quasi la certezza che l' unica cura possibile per sto povero paese è che il sistema attuale venga spazzato via con un grande botto,,,l' urto esplosivo di un' onda spumeggiante e, mi auguro, molto lunga.

Perchè bisogna avere coraggio per nutrire grandi sogni: la Bastiglia và assaltata.

Ci vediamo lì.

MPB

Michele P. Boella 01.08.10 19:51| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 37)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri ero in piscina con mio figlio di sette anni. Quante volte penso al suo futuro in questa povera italietta. Sono steso al sole e vedo un signore più o meno della mia età, che legge un giornale; lo riconosco subito, è IL FATTO QUOTIDIANO. Già mi sento meno solo e sorrido. Mi alzo vado da lui e mi presento e cominciamo a parlare. Ci riconosciamo; parlando a entrambi viene la pelle d'oca. CI SIAMO! Siamo pronti. Non siamo soli. Bisogna cambiare la legge elettorale prima.

Alberto dei Ferri

Alberto L., Padova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.08.10 11:55| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 35)
 |
Rispondi al commento
Discussione

*** NOI CI SIAMO ***

Abbiamo letto tanti comunicati politici .

Esprimono una linea politica , un orientamento , fotografano la situazione attuale , orientano verso gli obiettivi del paese , del bene comune.

Non a caso OGGI campeggia il simbolo del movimento.

Che è una realtà emergentente nel panorama squallido del paese.

Abbiamo di fronte ad una scelta :

a ) 10 amni di Berlusconi

b) governo istituzionale

Chiave sarà il comportamento del Presidente della repubblica quando verrà meno la capacità di governare di Berlusconi. Li' dovrà ottemperare IN LINEA CON LA COSTITUZIONE e invece di sciogliere il parlamento , dovrà verificare se ci sono le condizioni di una nuova maggioranza parlamentare.

Se i merovingi del palazzo vorranno continuare a supportare il re vorrà dire di nuovo due cose :

a ) sono ormai tutti a libro paga

b) il sistema è marcio al midollo

il governo istituzionale serve sopratutto a fare la legge elettorale , a togliere le condizioni considerando lo scenario che SI RIPROPONGA UN NUOVO IMPERATORE.

Gli obiettivi di CASTA dovrebbero essere questi ; il potere deve essere suddiviso in una sorta di democrazia partecipativa delle CASTE ....e non UN ASSO PIGLIA TUTTO.

Quindi auspicando che si TORNI AD UNA MANGIATOIA allargata , l'unica novità VERA politica è il movimento 5 stelle .

Con tutti i limiti di un movimento nuovo , giovane che cresce con passione.

il PRIMO NON PARTITO IN ITALIA che rappresenta il 30% dei non votanti , dovrebbe trovare in un movimento fondato sul NON STATUTO , sulla rinucia alle tangenti di casta elettorali , sul fatto di NON essere al servizio di nessuno ,sul fatto che elegge DIPENDENTI.(non reali)..sottomessi al fiato sul collo degli elettori e DEL PROGRAMMA , UNA BUONA RISPOSTA , una valida alternativa al sistema PUTREFATTO dei partiti.

Poi ognuno è libero di tapparsi il naso , ma sempre la DC và a votare ....cambiano le sigle ma si eleggono sempre futuri partecipanti al BANCHETTO del potere.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.08.10 20:19| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, Repetita Iuvant!

Dalle ulime tornate elettorali il risultato é stato che circa un 52% ha votato centro destra e un 48% ha votato centro sinistra.


Ma il fatto più importante é che c'é stato un astensionismo di circa un 35%.

Su 100 persone, aventi diritto al voto, quindi 35 non hanno votato.
I risultati delle campagne elettorali si basano quindi sul voto del 65% delle persone che hanno diritto al voto.

Tenendo conto di chi non ha votato, i risultati sono appunto:
35% nessun partito.
33,80% centro destra.
31,20% centro sinistra.

Vuol dire che la maggioranza degli italiani fa parte del partito del "non voto" e non si rappresenta né con il centrodestra né con il centro sinistra.

Una legge, per essere approvata, dovrebbe avere più del 50% del consenso.
Se si tenesse conto dei non votanti non passerebbe nessuna legge. Il "non voto" dovrebbe contare, eccome se dovrebbe contare.

Solo che chi la pensa diversamente non può esprimersi. Con il 30% circa dei voti quindi uno schieramento si trova a governare, questa é la realtà.

A mio avviso questo é antidemocratico. In parlamento dovrebbero esserci su 100 sedie: 34 al centro destra, 31 al centro sinistra e 35 vuote.
Se il "non voto" fosse considerato voto a tutti gli effetti nessuna legge passerebbe.

Il vantaggio sarebbe, però, quello di dare voce a tante persone che hanno tante idee che invece in questo momento non hanno nessuna possibiltà di dire la loro.
O mangi sta minestra o salti dalla finestra....

Marco Calì

www.sapienza-finanziaria.com/

Giovanni A. Commentatore certificato 01.08.10 19:36| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

da riflettere

LA LETTERA DEL FIGLIO DI UN OPERAIO

Ero tornato da poche ore, l’ho visto, per la prima volta, era alto, bello, forte e odorava di olio e lamiera.

Per anni l’ho visto alzarsi alle quattro del mattino, salire sulla sua bicicletta e scomparire nella nebbia di Torino, in direzione della Fabbrica.

L’ho visto addormentarsi sul divano, distrutto da ore di lavoro e alienato dalla produzione di migliaia di pezzi, tutti uguali, imposti dal cottimo.

L’ho visto felice passare il proprio tempo libero con i figli e la moglie.

L’ho visto soffrire, quando mi ha detto che il suo stipendio non gli permetteva di farmi frequentare l’università.

L’ho visto umiliato, quando gli hanno offerto un aumento di 100 lire per ogni ora di lavoro.

L’ho visto distrutto, quando a 53 anni, un manager della Fabbrica gli ha detto che era troppo vecchio per le loro esigenze.

Ho visto manager e industriali chiedere di alzare sempre più l’età lavorativa, ho visto economisti incitare alla globalizzazione del denaro, ma dimenticare la globalizzazione dei diritti, ho visto direttori di giornali affermare che gli operai non esistevano più, ho visto politici chiedere agli operai di fare sacrifici, per il bene del paese, ho visto sindacalisti dire che la modernità richiede di tornare indietro.

Ma mi è mancata l’aria, quando lunedì 26 luglio 2010, su “ La Stampa” di Torino, ho letto l’editoriale del Prof . Mario Deaglio. Nell’esposizione del professore, i “diritti dei lavoratori” diventano “componenti non monetarie della retribuzione”, la “difesa del posto di lavoro” doveva essere sostituita da una volatile “garanzia della continuità delle occasioni da lavoro”, ma soprattutto il lavoratore, i cui salari erano ormai ridotti al minimo, non necessitava più del “tempo libero in cui spendere quei salari”, ma doveva solo pensare a soddisfare le maggiori richieste della controparte (teoria ripetuta dal Prof. Deaglio a Radio 24 tra le 17,30 e la 18,00 di Martedì 27 luglio 2010).

segue cantina


Andare a votare entro l'anno vorrebbe dire regalare altri soldi a questi partiti da strapazzo.
Cito dalla Gazzetta ufficiale:
"Vista la nota del Ministero dell'economia e delle finanze in data 9 giugno 2010,con la quale si comunica che l'importo della rata relativa all'anno 2010, per i rimborsi riferiti alle spese elettorali per il rinnovo del Senato della Repubblica della XV legislatura (elezioni 9-10 aprile 2006), ammonta a complessivi euro 46.718.931,88."
A TUTTI I PARTITI spettano altri 47.041.393,45 euro per le elezioni del 2008.
E QUI SI PARLA SOLO DEL SENATO!! probabilmente per la Camera ce ne saranno altrettanti.

Se il governo cade ed entro l'anno si faranno le elezioni politiche, nel 2011 TUTTI I PARTITI PRENDERENNO I RIMBORSI TRIPLICATI. si parla di circa 240MILIONI DI EURO
Valutiamo anche il fatto che dopo 2 ANNI 6 MESI ED 1 GIORNO I NOSTRI CARI DEPUTATI AVRANNO ANCHE LA PENSIONE!!!

E NOI PIANGIAMO PERCHè NON ARRIVIAMO ALLA FINE DEL MESE!!!!

Ritengo che un governo di tecnici che lavori sulla riforma elettorale e con calma ci porti ad eventuali elezioni il prossimo anno (magari insieme alle amministrative)oltre a farci risparmiare parecchie milionate di euro, sia la mossa piu' decente che una classe politica vergognosa possa fare per far dimenticare le porcate fatte fin qui.

serena s., Casalecchio di reno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.08.10 22:20| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO POLITICO NUMERO XXXIV.

Essere arrivati al Comunicato Politico n°34 è sintomo di voglia di fare.
--------------------------------------------------
"Il MoVimento 5 Stelle si presenterà alle elezioni politiche, che siano ora o nel 2013, e alle elezioni comunali del 2011 che riguardano molti capoluoghi di provincia come Milano, Torino, Bologna e Genova. La scelta dei candidati sarà fatta on line attraverso il portale (*) dagli iscritti.

(*) che sta arrivando... abbiate pazienza."
--------------------------------------------------

Caro Beppe,

Quelle tra virgolette " " sono le parole del tuo post che condivido di più.

IN OGNI CASO NOI CI SAREMO,E' QUESTO CHE CONTA!

E' chiaro che in questa fase noi dobbiamo stare in finestra per ciò che riguarda le elezioni,pechè non sappiamo come andrà a finire questo balletto,come è chiaro che con questa legge elettorale non cambierà nulla.

Quello che possiamo invece fare è portarci avanti con il lavoro e denunciare le anomalie della legge elettorale e la presenza di condannati in Parlamento.

Abbiamo raccolto milioni di firme,se ne sono fregati,ma non è detto che possano farlo ancora!

A questo punto denunciamoli,non andiamo più tanto per il sottile,passiamo all'azione e mettiamo in piedi una colossale "Azione Legale Collettiva"!

Chiediamo il cambiamento di una legge elettorale palesemente incostituzionale,e facciamo in modo che in parlamento non siedano pregiudicati!

UN POLITICO DEVE ESSERE AL DI SOPRA DI OGNI SOSPETTO,NON DENTRO!

E QUI NON CI SONO SOSPETTI,MA "CONDANNE"!!!

Aspettiamo trepidanti il Portale che sta arrivando(*),servirà a schiarire tante idee.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

(*)La pazienza "l'abbiamo",mi sembra ampiamente dimostrato.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.08.10 12:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

COME VOLEVASI DIMOSTRARE.

E' in atto una campagna disinformativa di destra e di sinistra contro il Movimento 5 Stelle.
Tutti i media si sono uniti dai raiset a mediaset, ho letto addirittura un articolo sul giornale di feltri.
Hanno cominciato a difendersi attaccando con tutti i mezzi a disposizione, la campagna diffamatrice è cominciata.
La tanto decantata libertà di stampa che abbiamo difeso si è sempre venduta al miglior offerente.
Il Movimento 5 Stelle è avulso da queste tecniche e preparato a questi giochi antichi e vili.
La diffusione avverrà come al solito con la rete ed il passaparola.
Hanno paura e per questo non ci si può fidare di tutti quelli che sono collusi con questo schifo di sistema.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 02.08.10 14:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Evabbè scellerati...niente di nuovo sotto il sole.
Uno vale uno, tutti belli, buoni, gentili, tutti aiutano le vecchiette ad attraversare la strada, insomma un vero eden. Socializzare con gente diversa da te o dormirci a fianco a Grillstock apre l'anima e il cuore...fino al giorno in cui bisognerà fare una sintesi del tutto. E qui cascherà l'asino. Un movimento con dentro chiunque non sia tesserato ad un partito, porterà inevitabilmente problemi e infiltrazioni da ogni parte per delegittimarlo. Chiunque può imbucarsi, chiunque alla lunga può sparare/fare cazzate oscene di ogni genere. Uno vale uno ma qualcuno vi rappresenterà nelle sedi istituzionali. Chiunque sia non è detto non cambi rotta e ciò accade pure in movimenti con linee politiche ben definite, a maggior ragione per chi ha linee politiche a cazzo. Poi in una situazione del genere, tendente allo scavo dopo aver raschiato il fondo, penzolerà una bella incudine sui crani di ognuno sotto forma di domanda precisa. Chi paga figlioli?
In movimenti così variegati, di solito, questa domanda porta con se qualche lieve alterazione fra chi deve sintetizzare risposte. A questo punto, a i miei zozzoni comunisti, lancerei la salvifica proposta di votare in massa lo Gnomo. Se default dev'essere che dafault sia e con grossi deficit di democrazia. Per contarci e scoprire coloro che valgono uno da che parte stanno. Lo so...in questo frangente sto parlando quasi da grillino. Del resto il nemico non era meglio del falso amico???

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 02.08.10 10:43| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

a proposito di depistaggi...

chi sono stati i mandanti della strage di bologna? quali i carnefici dell'abbattimento dell'aereo di ustica?

i palestinesiiiiii....

.............................
E anche su questo nell'ultimo libro Cossiga Francesco contesta Francesco Cossiga. Fu l'ex Capo dello Stato il primo, citando le confidenze avute in Prefettura il 2 di agosto, a dire che la strage poteva essere la conseguenza di uno scoppio accidentale di un trasporto di esplosivo da parte dei Palestinesi. Ora nel libro dice che la strage ''Fu opera dei Palestinesi. A volte il terrorismo e' utile''. Eppure nel 2008, Cossiga aveva sottolineato di non aver mai detto che si trattava di un atto volontario dei Palestinesi.

''La strage - disse rispondendo ad un esponente dell'Olp - fu causata fortuitamente e non volontariamente da una o due valigie di esplosivo che attivisti della resistenza o del terrorismo palestinese trasportavano per compiere attentati fuori dall'Italia e non comunque ad obiettivi italiani''.

..........................

se non fosse vero penserei che è un incubo... se non fosse vivo penserei che è il demonio in persona... o forse lo è davvero...

i cattivi della storia?

i comunisti e i palestinesi....

cioè coloro che si sono contrapposti al capitalismo e al sionismo...

non è un film... è proprio la realtà...

Dopo il 25 Aprile la memoria condivisa si occuperà del 2 Agosto

hasta a tutti i comunisti...

Bernarda Alba Commentatore certificato 01.08.10 22:09| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per le 85 vittime della strage di Bologna, non ci sarà giustizia fino a quando, chi le ha giustiziate, non sarà giustiziato con la pena capitale.

MARIA M. Commentatore certificato 02.08.10 09:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

PER LO STAFF DEL BLOG BEPPE GRILLO
**

Io mi domando e dico:
si scive tanto di troll e cazzoni varì sul blog
però non si è affatto notato che anche in questo post del beppe, la maggior parte dei commenti O.T.
sono stati prodotti
da CICERONE, STIRNER, TONY T., 50 STELLE USA, ALEX SCANTALMASSI
E di quel leghista multinick + la leccaculo berlusconiana anch'essa multinick, oggi nessuna traccia.. forse è per quello che il contatore dei commenti oggi è un pò bassino!

LA DIATRIBA SUI SE-DICENTI COMUNISTI MI PARE PROPRIO UNA BELLA SCUSA PER METTERE UN GUINZAGLIO ALLA CRITICA COSTRUTTIVA

SOLLECITO UNA MAGGIORE ATTENZIONE RISPETTO A CODESTI INDIVIDUI
SONO RESPONSABILI DEL CLIMA ANTI-DEMOCRATICO CHE IL BLOG STA VIVENDO.
QUINDI PREGO CENSURARE CERTI COMPORTAMENTI, OVVIAMENTE LA COSA VALE ANCHE PER TUTTI GLI ALTRI FREQUENTATORI, QUALORA NON RISPETTINO LA NETIQUETTE DEL BLOG: "Avvertenze da leggere prima di intervenire"

Peter Simmons (kizz), Detroit Commentatore certificato 02.08.10 02:34| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

visto che s'è aperto il problema elezioni sì o no
riposto di qua le riflessioni razionali .


- il blog è per il 95 % contro berlusconi e la cricca

i comunisti sono i nemici più attaccati da berlusconi e la cricca + Di Pietro (!)

i comunisti sono i più perseguitati dalla mafia

allora non si spiegano un paio di cose ma forse anche più !

perchè accade che vengono attaccati su questo blog?
perchè i comunisti che ivi trovasi pensano al MoVimento come "fascista" ?

perchè Grillo non dice per una volta per tutte
dove si siederanno i deputati eletti nel M5S alle
eventuali nazionali !?

almeno la posizione fisica ...se non vi piaciono le alleanze !!!

adesso dove siedono i consiglieri comunali e regionali del MoVimento? dalla parte destra , dalla parte sinistra o al centro ?

ecchecevo a dirlo!
mica una laurea in scienze politiche!

vedetevi questo e riflettete come ce pijano per culo , mentre stamo a litigà e discute !
una ampia visione del Senato della Repubblica vista con gli occhi di un cittadino qulasiasi.

http://www.youtube.com/watch?v=1kj9CDZhyUk

(provo ad inserirlo)


Mi hanno chiesto di mettere la bandiera rossa nel cassetto e di pensare e basta.
Si dà il caso che le bandiere sventolano sempre.
---------

Vediamo un po' come la si può interpretare la storia.

Quando gli osservatori di una certa area politica (ohibò... è lecito averne?) CERCANO di INSERIRE una tesi riflessiva in perfetta linea col tema messo sul piatto dal blog, si riunisce il direttivo e comincia la danza dell'attacco concentrico.

Ma i numeri, nel senso di argomentazioni, sono impari e il direttivo, uscitone sconfitto, con una nuova riunione stabilisce che è meglio ignorare che dibattere: caciara = visibiltà, e al viaggiatore di passaggio non si possono dare certe chances, quindi il gota glissa silenziosamente anche sui temi più scottanti e inerenti al contesto.

Per altri frequentatori-osservatori, di opposta tendenza, si mettono in moto meccanismi autonomi senza il partecipare del direttivo... in fin dei conti le stronzate sono così evidenti che il primo che passa non può che mandarli affanculo.
Diciamo che ci si risparmia la fatica, fanno tutto da soli in definitiva.

Se ne deduce che per la prima compagine, una allegra comitiva di "compagni di merende", diventa veramente frustrante il vivere quotidiano... come mai questi qui m'ignorano?
Cazzarola, in megalomane come me passa inosservato?
mmm...

La risposta è insita nel DNA di questo spazio.

Pur se frequentato da "esperti" in materia nessuno mai mette sul piatto che questo è un Blog SENZA UN MODERATORE UFFICIALE, quindi un responsabile della linea editoriale dello stesso, e soprattutto mancante di un qualsiasi diretto interloquire del GESTORE, che in definitiva dovrebbe essere il PADRE PADRONE.
Ma la scelta di APPARIRE senza INTERLOQUIRE è figlia della comunicazione populista... paradossalmente alla Berlusconi.

CATTIVONI... quanto m'odiate! Sigh...!!!

Hasta... il berlusconismo è un virus letale, meno per chi lo diffonde, costui è un portatore sano di orrende epidemie.

SuDeRica NonSiPuò, Rm Commentatore certificato 02.08.10 00:17| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei fare un esperimento per anticipare il "portale dal basso"

chi pensa che noi preti pedofili dobbiamo ancora campare sulle spalle degli italioti come giustamente facciamo da 2000 anni batta un 5 verde

chi vuole che la chiesa abbia libertà di culto, ma debba provvedere con l'autofinanziamento dei fedeli alle proprie necessità economiche (chessò... un nuovo paio di scarpine rosse di prada, ed un paio di orecchini per padre Georg)
batta una zampina verde

chi vuole che la chiesa abbia la sua NORIMBERGA, come i nazisti che ha ispirato alla grande, lasci un commento sensato

chi vuole condannare al rogo gli eretici lasci un commento idiota!

E' solo un esperimento per capire se la "votazione dal basso" può funzionare sui temi, oltre che sui nomi, o anche voi grillini sarete incul(c)ati da noi preti pedofili con decisione presa dall'alto (come è stato finora grazie al nostro confratello di "propaganda fide" don paolo farinella che, in merito alla cristologia, le spara grosse come tutti noialtri!)

prete pedofilo 01.08.10 19:20| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il movimento 5 stelle ha fatto male a rifiutare i soldi che servono per crescere , molto male.

cesare beccaria Commentatore certificato 01.08.10 20:01| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andare ora alle elezioni è pura follia, chi le vuole non ha chiaro tre cose: la prima è che il Paese è in pre default e non può permettersi un periodo di stallo elettorale di sei mesi senza saltare per aria, la seconda è che l'attuale legge elettorale è una presa per il culo del cittadino (su cui tutti i partiti si guardano bene di intervenire): non consente il voto diretto al candidato e i parlamentari sarebbero eletti ancora una volta dai capi partito a loro totale discrezione, la terza è che Berlusconi vincerebbe di nuovo grazie al controllo totale delle televisioni e all'evanescenza dell'opposizione del Pdmenoelle.


La quarta è che ci sei tu e il tuo movimento grillo, che in caso di elezioni fareste (nel vostro piccolo s'intende) il gioco di berlusconi come al solito.

Carlo Antani Commentatore certificato 01.08.10 19:40| 
 
  • Currently 1.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori