Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Cossiga o Kossiga?


Cossiga_Schifani.jpg
Cossiga con o senza la K? Nel dubbio scelgo la K di Kossiga. Ai defunti il rispetto è d'obbligo, ma il giudizio sulla loro vita è un'altra cosa. Il cordoglio untuoso dei partiti e di molti che lo hanno odiato di certo non gli avrebbe fatto piacere. Cossiga se n'è andato con due gesti simbolici. Il primo, molto apprezzabile, di non volere funerali di Stato e il codazzo dei cialtroni della politica al suo corteo funebre. Lui del resto li conosceva bene. Il secondo è, solo in apparenza, sorprendente. Ha indirizzato quattro lettere ai "vertici istituzionali", di cui una, dal contenuto per ora riservato, allo psiconano. Nessuna lettera aperta agli italiani invece per spiegare ciò che sapeva di Gladio, degli gli anni di piombo, dei servizi segreti deviati, delle stragi di Stato e dell'omicidio Moro. Il suo testamento politico e umano è in questo ultimo gesto.

Post:
Cossiga fuori dal Parlamento, 24/10/2008
Il sagace Cossiga, 24/6/2006

18 Ago 2010, 21:06 | Scrivi | Commenti (75) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

il diavolo probabilmente

guido benvenuti 23.08.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento

SU COSSIGA BESTEMMIA DEL VESCOVO
nella omelia al funerale di Cossiga il vescovo ha commentato:"HA PICCONATO PER AMORE" CARO VESCOVO LA SUA E' STATA UNA BESTEMMIA, PER AMORE SI DONA LA VITA NON LA SI SOPPRIME. NON VOGLIO SOSTITUIRMI ALLA GIUSTIZIA DIVINA, MA POSSO PENSARE CHE IL PECCATO DI COSSIGA SIA STATO UN VERO PECCATO CONTRO LO SPIRITO SANTO, PECCATO CHE DIFFICILMENTE PUO' ESSERE PERDONATO POICHE' A COSSIGA NON MANCAVA L'INTELLIGENZA E LA CONSAPEVOLEZZA.
SE VERAMENTE LA SUA FAMIGLIA E LE ISTITUZIONI VOGLIONO SUFFRAGARLO FACCIANO LA VERITA' E RISARCISCANO IL MALE FATTO, SOLO COSI' IL SUFFRAGIO AVRA' UN SENSO CRISTIANO E NEL FUTURO NON SARANNO GIUDICATI COME COMPLICI. DIFRNTE A DIO IL SEGRETO DI STATO VALE MENO DI NULLA. Lanfranco lorenzo

Lorenzo Lanfranco, savigliano Commentatore certificato 22.08.10 08:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Deve essere una legge "divina"più sono inciuciati più sono neri,più sono sporchi più tardi se ne vanno....Basta vedere la storia..I Migliori sono sempre i primi a partire..Hanno scritto la costituzione nel '46, ma il POTERE li ha sballati più di qualsiasi altra drogra esistente e non ne hanno rispettata una riga..Morto KoSSiga c'è ne già un altro in azione anzi ce ne sono altri..
Il vaticano ,la p2, gladio,le stragi, chi paga è sempre il popolo che piange i loro morti,morti senza un perchè. Hanno più benefit loro che sono al governo che chiunque altro..e non se li meritano.
Fanc.. Li manderei a vangare il cemento con una vanga di gomma..Forse capirebbero ..forse..Ma non ci spero..
I segreti tutti nella tomba..meglio di così..perchè??
Per non ridicolizzare il governo ecco perchè ci accorgeremmo che abbiamo più intendimento noi che viviamo nella quotidianità, con la fatica di arrivare a fine mese, ma loro non hanno di questi problemi loro arrivano a fine mese e se ci arriva..
UNO IN MENO DA MANTENERE...avanti il prossimo!!!!!


david gemma 22.08.10 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Kossiga ha fatto il matto, schiacciato dai suoi rimorsi. Ha fondato gladio. Nessuno si chiede che cosa sia gladio, che ha fatto gladio, chi erano gli iscritti a gladio. Bene, è ora di saperlo. Gladio è la strage di stato, è lo Stato che fa strage, è la strage. Gladio è la milizia armata del capitalismo. Oggi ho scritto questo messaggio, domani gladio potrebbe vendicarsi e uccidermi.

Vittorio De Asmundis 21.08.10 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Kossiga è morto!!!
MAGARI NON FOSSE MAI ESISTITO!!!
Ecco quello che provo.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 21.08.10 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Cossiga un personaggio distorto da fobie quali l'invasione comunista, Cossiga repressivo e militarista: io ripudio questa gente, per me non ha dato nulla di buono all'umanità anzi......

Simone Pettinau 21.08.10 10:41| 
 |
Rispondi al commento

davanti alla morte di un personaggio che non ha voluto chiarire tutti gli aspetti negativi del nostro dopoguerra(li conosceva tutti,svegliatevi..)riesco solo a provare ancor più disgusto:mi dispiace, ma proprio non riesco a provare il minimo dolore davanti alla sua morte:ora spero che almeno Andreotti riesca a cancellare questa nuova,per me,vergogna:ma nemmeno nell'ultimo istante della vostra vita riuscite a ripulirvi dal marciume che vi ha ricoperto per l'intero arco di essa?beh io,sinceramente,sentirei il bisogno di presentarmi perlomeno un pò più pulito innanzi all'ALTISSIMO........ma si vede che è proprio di alcuni esseri il fatto di non aver anima nè sentimenti:non riesco a spiegarmelo diversamente!se qualcuno vi voi ci riesce,mi aiuti.grazie.

fabrizio marcelli (blackmamba71), roma forza lazio Commentatore certificato 21.08.10 08:47| 
 |
Rispondi al commento

A MARIA LUISA DA CAGLIARI VOGLIO DIRE CHE FORSE E' UN PO' TROPPO CREDULONA: MORO SI POTEVA E COME SALVARE..........MA NON ERA IL CASO........ERA LUI SI UNA VOCE FUORI DAL CORO, ERA LUI CHE CON UNA GRANDE ONESTA' POLITICA E PERSONALE VOLEVA DARE UN SERVIZIO ALLA PATRIA E NON AGLI INTERESSI DEI PARTITI.

GRAZIELLA PIERINI, CITTA' DI CASTELLO Commentatore certificato 21.08.10 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Una persona come lui poteva e doveva togliersi la sabbia dalle scarpe come ultimo gesto... ha tolto solo qualche sassolino.
Non dirmi che il fatto di essere un uomo con le debolezze degli altri uomini di potere lo rende migliore. Migliore è colui che rende servizio. Quale servizio se è un servizio a metà?
Scusa ma non vedo altro.

mario oz 21.08.10 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Su Cossiga spiace leggere solo commenti negativi e pieni di odio. Come ha detto lui stesso "agli italiani piace pensare che dietro avvenimenti trasparenti si vogliano necessariamente trovare misteri inesistenti"; ha spiegato piu volte che cosa era Gladio, , ha detto piu volte come sono andate le cose ad Ustica, ha detto piu volte che il suo grande amico Moro è stato ucciso SOLO dai brigatisti rossi e spiegato che in quel momento storico nn era possibile cedere al loro ricatto, ne andava della sicurezza dell'intero popolo e di tutte le istituzioni, ha detto e ripetuto piu volte che i suoi familiari erano massoni ma lui NO, ha detto che niente aveva lui a che vedere con la p2 e meno che meno era un "fascista", ha detto piu volte che giocoforza aveva dovuto dare l'ordine di inviare mezzi pesanti nel maledetto gg in cui è morta la povera ragazza .Tutte parole al vento! cosa avrebbe taciuto? ma nessuno ha voluto credergli.Eora ecco ancora cazzate e odio a piene mani...è lui il colpevole di tutto!
Errori ne ha commessi sicuramente ma, dico, ha cavalcato le + importanti istituzioni italiane in periodi tragici in cui non era semplice nn commetterne.
nessuno che voglia riconoscerlo? tutti propensi solo al massacro? nessuno che onestamente voglia riconoscere almeno il suo profondo rispetto per lo stato e le istituzioni, il suo coraggio di andar contro personaggi (es. Andreotti, Forlani, Craxi,berlusconi) il suo odio per il compromesso e l'incapacità di compiere atti truffaldini,lecchinaggi insomma atti amorali? nessuno che sia riuscito a comprendere a fondo il suo humor inglese? il suo amore (anche eccessivo forse) per il paradosso? la sua profonda cultura, l'umanità? le sue finissimee e pressocchè indecifrabili provocazioni ?(Es. l'ultimo suggerimento di "infiltrare..." che ha scandalizzato persino le più fini menti italiane)
Una riflessione:nn sarà che oggi siamo ormai talmente abituati alla merda che la vediamo ovunque? sono una "voce fuori dal coro" come Cossiga!

marialuisa c., cagliari Commentatore certificato 21.08.10 05:19| 
 |
Rispondi al commento

a parte che non me frega niente della morte di koSSiga, ma vorrei poter ritrovare il video che riguarda schifani( di nome e di fatto)e camerati che dopo un voto al senato ( governo prodi)insultava e inveiva contro koSSiga e gli altri senatori a vita, come Montalcini e andreotti, dandogli degli imbecilli e vecchi rincoglioniti. Se lo ritrovate mettelo in rete sarà un successone.Come fa schifitor dopo gli insulti a fare l'elogio funebre?

giuseppe esposito 20.08.10 22:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

con la KKKKKKKKKKK...con KKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKK prima di morire .....da buon cristiano, ha rivelato qualcosa anche su Ustica.....sapeva....sapeva.......e non ha mai detto niente.....chissà se faranno un minuto di silenzio i parenti delle vittime , che da tanto tempo aspettano la verità .............Per quanto riguarada...il periodo delle brigate rosse.....io....e questo è un giudizio del tutto personale.....penso che l'unico brigatista fosse stato CURCIO...il quale pur non avendo ucciso nessunio......si è fatto tutta la galera ....a differenza degli altri che hanno avuto sconti enormi di pena e di cui il nostro KKKKKKKKKKKKKKKK si è sempre fatto promotore......non sono mai riuscito a capire tutti i colloqui che ha sempre avuto con i brigatisti vedi la faranda.......
Tornando alle brigate rosse...penso che nel finale si infiltrarono altre forze ....allora sconosciute.....io penso che si infiltrò la GLADIO....una organizzazione paramilitare sponsorizzata dagli americani.della quale il nostro kKKKKK sapeva e non ci ha raccontato tuttooooooo!!!!!....Kissinger...sempre con la KKKKKK che odiava MORO e del quale da buon americano non capiva .....queste convergenze parallele e soprattutto pensava che volesse portare i comunisti A governare!!!!!!!!
D'altra parte nel finale......forse preso dai rimorsi.....forse condizionato dalla malattia....il nostro KKKKKKKKKKKKK andava dicendo che MORO lo aveva ucciso lui.....nON CI DIMENTICHIAMO CHE DURANTE IL RAPIMENTO MORO .....il presidente del consiglio era ANDREOTTI e ministro degli interni era KKKKKKKKKKKKKKKKK.........durante una perquisisizione della prigione di Moro avvenuta in un appartamento, dopo segnalazione di una inquilina che sentendo dei rumori sospetti provenire dal piano inferiore ...si era rivolta ai carabinieri.....questi si erano subito attivati e bussando alla porta.......se ne erano tornati in caserma perché nessuno li aveva aperti!!!!!!!!!!! dire una barzelletta è t

renato giannelli 20.08.10 22:14| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=AWc5jYYYyRs

Giuseppe Ferraro 20.08.10 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Ha sistemato anche lui il figlio in parlamento,
o sbaglio?

Tullia Colombo Commentatore certificato 20.08.10 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..ciò che mi sorprende di più , è il fatto che le grandi canaglie della storia ,abbiano lunga vita ...e morte quasi gloriosa

ok John 20.08.10 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Se ne è andato un personaggio controverso, per molti motivi odiato, onesto e diretto, a volte oscuro Gladio. A mio avviso lascia una lunga traccia destinata ad essere prontamente dimenticata dalla attuale gerontocrazia politica. Per molti versi ha avuto coraggio e coerenza, ma non ha detto tutto, gli è mancata qualche picconata in più, che non conosceremo mai, vista la censura di fatto.

Alessandro Zucconi 20.08.10 10:00| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

effettivamente mi sarei aspettata qualcosa di "grande" dagli scritti lasciati da Kossiga...ma forse per proteggere la sua famiglia (alla fine gli eroi in questo Paese sono ben pochi) o forse (e qui scollego il cervello...) per non destabilizzare la ns.quotidianità, il buon Kossiga si è portato in tomba tutto... spiace quando uno muore...chiunque, ma mi pare che alla sua età, avendo ottenuto tutto il potere immaginabile, non sia poi un "fulmine a ciel sereno", quindi inutili i piagnistei...molto grave vedere morire bambini e gente in giro per il mondo a causa di guerre, inondazioni ecc. quindi meno male che almeno abbia avuto il buon gusto di evitare i politici...che tanto gli hanno fatto schifo ora, ma che sempre ha frequentato e con i quali ha certamente pianificato e condiviso parecchio...ma la morte spesso ci "rimette i piedi per terra e ci fa fare i conti con i ns errori/orrori...

astrid pintus 20.08.10 09:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Le 4 lettere sono datate "18 settembre 2007 A.D.". Dunque, nessun messaggio personale. Considerando che solo Napolitano, allora, era in carica (presidente del Senato era Franco Marini, della Camera Fausto Bertinotti, e a Palazzo Chigi Romano Prodi).

jeffrey lebowsky 20.08.10 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi pare un po' riduttivo, anche perchè al di la' delle picconate, l'attenggiamento di Cossiga mi pare quello di colui, come da lui stesso dichiarato, che si comporta da matto non essendolo e questo davanti al mondo lo puo fare solamente chi sa, chi conosce, chi ha grandi capacità.
Scusate ma a me certe volte con questi attacchi da osteria mi pare di leggere l'icoscenza dei fanciulli , loro si accorgono di essere piccoli solo quando crescono e all'osteria non si cresce mai, si può sempre dare la colpa a .
Guidare è differente e tutti quelli che si sono trovati a guidare ne sanno qualcosa, Obama per me sta preparando la bomba atomica.
Piccole Amministrazioni, risultati, politica anni credibilità, impegno ed ancora risultati, onestà fatti, poi vedremo, ai posteriiii l'ardua sentenza.
A me ha colpito molto che Cossiga vivesse in affitto in una casa semplicissima poi acquistata a seguito dello sfratto, io credo che fare politica negli anni in cui gli vennero i capelli bianchi, sia stato davvero difficile, non so le scelte chi le facesse e come e non parlo della corruzione dei palazzinari, ma del futuro dell'umanità, 30 anni 1958 Sottosegretario alla Difesa, ma poi il tentativo di unire Nissan e Fiat, ed in fine la critica al sistema dei partiti, poi falliti ed oggi rifalliti,alla magistratura eh eh eh MATTO!
Aspetta,frena, parliamone, riposati è meglio.
LORO NON SI STANCHERANNO MAI E VOI 5 STELLE ?????
Ciao presidente.

Riccardo Benifei 19.08.10 23:49| 
 |
Rispondi al commento

L’11 marzo 1977, nel corso di durissimi scontri tra studenti e forze dell’ordine nella zona universitaria di Bologna venne ucciso il militante di Lotta continua Pierfrancesco Lorusso; alle successive proteste degli studenti, Cossiga, allora titolare del Ministero dell’interno, rispose mandando veicoli trasporto truppa blindati (M113)nella zona universitaria[3].A seguito di ciò– ed a seguito della morte per colpi d’arma da fuoco della militante di sinistra romana Giorgiana Masi sul Ponte Garibaldi –
Nel gennaio 1978 riformò i servizi segreti dando loro la configurazione che avrebbero mantenuto fino alla successiva riforma del 2007, e creò i reparti speciali della Polizia NOCS e dei Carabinieri GIS.
Nel marzo 1978,quando fu rapito Aldo Moro dalle brigate rosse,(a loro attribuito il rapimento..le brigate rosse non hanno mai fatto azioni militari da commandos..e conoscendo il momento storico..forse meglio dire servizi deviati con l’aiuto della c.i.a) creò rapidamente due “comitati di crisi”,uno ufficiale e uno ristretto, per la soluzione della crisi.
Molti fra i componenti di entrambi i comitati sarebbero in seguito risultati iscritti alla P2; ne faceva parte lo stesso Licio Gelli sotto il falso nome di ingegner Luciani.
Circa la presunta fuga di notizie per la quale le BR parevano a conoscenza di quanto si discutesse nelle stanze riservate, Pieczenik ebbe ad affermare nel 1994 che aveva via via richiesto di ridurre progressivamente il numero dei partecipanti alle riunioni. Rimasti solo Pieczenik e Cossiga, affermò lo statunitense«la falla non accennò a richiudersi».Cossiga in seguitò non smentì, ma parlò di «cattivo gusto».QUESTA PERSONA è DI QUANTO PIU’ NEGATIVO E SBAGLIATO SIA IL COMPORTAMENTO DI CHI DEVE DIFENDERE IL CITTADINO.NON PROVO DISPIACERE PER QUESTA SCOMPARSA:Tra le esternazioni del presidente, vi fu quella contro il magistrato Rosario Livatino, definito sprezzantemente giudice ragazzino. Livatino fu assassinato dalla mafia nel 1990.CONFERMO.L'OSCAR.A BOSSI

vezio f., montevarcehi Commentatore certificato 19.08.10 20:41| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Questo era KoSSiga

http://www.youtube.com/watch?v=MEgsIXJ5OkY

dobbiamo avere rispetto di lui?

franco f. Commentatore certificato 19.08.10 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

uno come kossiga, non merita rispetto nemmeno da morto...moro e la sua scorta lo stavano aspettando...più tutti i morti delle stragi...ora toccherà al gobbo bruciare all'inferno!!!

MARCO O., Taggia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.10 19:16| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

vedo che la quasi totalita' di quelli che intervengono sul blog non si e' mai accorta che e' caduto il muro di berlino!!! parlano degli anni di piombo come se si parlasse ieri....forse lo status quo degli equilibri interni ed internazionali erano un po' diversi nel 1978,e magari un ministro della repubblica si muoveva secondo finalita' diverse da quelle che dovrebbe perseguire oggi.....o no???
--------------------------------------------------

Questa si chiama ragion di stato,in nome della quale la vita dei singoli individui è sempre valsa meno di zero.
Vogliamo continuare così?

gianni fiorani, Brescia Commentatore certificato 19.08.10 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

uno in meno da mantenere.

voglio sentirmi libera Commentatore certificato 19.08.10 18:04| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

vedo che la quasi totalita' di quelli che intervengono sul blog non si e' mai accorta che e' caduto il muro di berlino!!! parlano degli anni di piombo come se si parlasse ieri....forse lo status quo degli equilibri interni ed internazionali erano un po' diversi nel 1978,e magari un ministro della repubblica si muoveva secondo finalita' diverse da quelle che dovrebbe perseguire oggi.....o no???

peppe sarnari 19.08.10 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Neppure dinanzi alla morte.
Ma non avevate scitto che non si dovevano pronunciare frasi irriguardose? E questo cos'è:

Questo signore ha scritto:
"E' morto un uomo che ha servito la patria con gladio, la P2, ha lasciato uccidere Aldo Moro, ha fatto la legge reale, ha salvato le chiappe al figlio di Don Cattin ( terrorista di prima linea) , sapeva tutto dei misteri d'italia e delle stragi, conosceva il metoto illecito dei finanziamenti dei partiti.
Piu' servitore di cosi si muore... ha espesso alla perfezione la MERDA POLItica ITALIANA.

Vaffanculo KoSSiga"

Filippo Carmineri 19.08.10 17:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Questa è un'opinione personale,ma la I° Repubblica
non faceva così schifo come questa.
Rubavano e fottevano a + non posso,ma qualche briciola restava anche per noi,e i sindacati erano
sindacati e i partiti d'opposizione opposizione.
Questi invece rubano e fottono come e + d prima,
ci pigliano x il culo con il debito pubblico,la UE,
etc......,e i sindacati sono diventate puttane ed i partiti magnaccia politici.

R.I.B.E.

basilio grabotti 19.08.10 17:35| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Gli italiani non si rendono conto che vivono in un paese dalle caratteristiche molto particolari.
Nel dopoguerra l'Italia ha vissuto tra Washington e Mosca: fu la democrazia occidentale con il più grande partito comunista d'occidente.
Le coste italiane contano migliaia di chilometri e al tempo si temeva una fantomatica invasione comandata da Mosca.
Gladio fu un' operazione di stay behind, vennero segretamente arruolati uomini di fede anticomunista per agire da 'partigiani' nel caso in cui l'Italia fosse stata invasa.
Questa organizzazione, strumento Otan, necessitava armi e finanziamenti che poteva ottenere con grande libertà d'azione.
Gladio fu un' organizzazione composta da persone diverse con diversi livelli di conoscenza e potere.
Personalmente credo che la storia sia molto complessa, e anche se io non sono un americanista convinto non avrei mai voluto un' Italia comandata da Mosca. Oggi pero le cose sono cambiate, quindi mi sembra assurdo sentire che qualche nano del nulla possa essere perseguitato da un fantomatico magistrato comunista, giusto per dire eh.....

Arnon debernardi 19.08.10 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Di Kossiga in questi giorni si è parlato troppo... e a vanvera. Forse è meglio ricordare una giovane studentessa bella, di soli diciannove anni, nel pieno della vita. Uccisa in una manifestazione - CHE DOVEVA ESSERE PACIFICA - da un colpo di pistola... Giorgiana Masi, la quale aspetta ancora che giustizia sia fatta. Se oggi si eleva un pensiero o una preghiera dovrà essere per lei, solo per lei...

andromeda verde, firenze Commentatore certificato 19.08.10 16:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Avevo chiesto, gentilmente, una cortesia attraverso FB all' emerito Presidente della Repubblica Italiana Francesco Cossiga,
" Presidente scriva 2 righe " ...in queste 4 parole c'era tutto..e il significato di TUTTO...CRIPTATO,..attraverso un linguaggio misterioso che a lui tanto piaceva ..mi ha ascoltato!! o forse gli hanno riferito dela mia richiesta,..solo che, nella confusione ha sbagliato indirizzo e contenuto della missiva ...pazienza ..la VERITA' che lui non ha DETTO MAI E NE' SCRITTO ...la sapro' quando lo raggiungero'..ovunque se ne sia andato...sapremo a nche noi un giorno la
V E R I T A'

Gino De Pauli 19.08.10 16:41| 
 |
Rispondi al commento

articolo esemplare.

pantos 19.08.10 16:40| 
 |
Rispondi al commento

EMERITO:
dicesi di persona che non esercita più il suo ufficio, che sia in pensione, ma che conservi ancora onori, grado e STIPENDIO.
Et voilà.

antonio d., carrara Commentatore certificato 19.08.10 16:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nei commenti del post "odio la sinistra" ho sentito tante inesattezze, circa l' organizzazione Gladio.
L'ex chierichetto, ex ministro degli interni, ex presidente del consiglio, ex presidente della repubblica, ex professore di diritto costituzionale, aveva affermato la Gladio, doveva intervenire in caso che IL PARTITO COMUNISTA ITALIANO, AVESSE VINTO LE ELEZIONI.
Infatti, quando c'erano gli scrutini,(e non solamente in quelle occasioni) i dirigenti delle sezioni del partito comunista italiano, dormivano fuori casa.
Questo, per la precisione.
Ed adesso, una riflessione:
CIA e Gladio, vedevanoi come il fumo negli occhi i comunisti al governo.
Galloni, anni dopo,riferì che, l'allora segretario di stato americano, Henry Kissinger chiamò Moro e gli disse chiaramente che se continuava su quella linea ne avrebbe avuto delle conseguenze gravissime sul piano personale.
Nell' attentato a Moro, oltre ai brigatisti, c'erano altre persone che hanno sparato in maniera professionale.
Il ministro degli interni, era Cossiga.

antonio d., carrara Commentatore certificato 19.08.10 15:58| 
 |
Rispondi al commento

E’ stato ministro degli Interni, segretario della DC, presidente del Consiglio, presidente della Repubblica, senatore a vita. Berlusconi a suo confronto appare uno scolaretto appena un po’ troppo vivace.
Un personaggio patologicamente ossessionato dal potere, con una immensa superbia ed autostima mascherata da una finta, fintissima umiltà, falso cattolico in quanto capace di far uccidere, con il solo scopo di far restare il potere politico nelle mani delle élites dominanti e del Vaticano.
E alla fine, se vogliamo vedere le cose nella loro essenza, egli ha dedicato tutta la vita alla politica che, come risultato, ha avuto lo scioglimento per indegnità del suo partito, e il travaso dei democristiani nel “cassonetto della libertà”, dove i peggio rifiuti della prima Repubblica sono stati accolti a braccia aperte da un altro “servitore del popolo”, Silvio Berlusconi.

Kossiga è stato la massima espressione della doppiezza italica, di un cattolicesimo finto, di servilismo verso gli USA, di una politica fatta di trame sotterranee di cui il “popolo” non doveva sapere nulla, Caposcuola di quella Casta di politicanti di professione, di destra e di sinistra, inamovibili, che bloccano con veti incrociati ogni rinnovamento, senza scrupoli per chi da questa grande crisi economica viene stritolato.
Il “Cassonetto delle libertà” del Caimano, riempito dai rifiuti della DC e del PSI, farà presto la stessa fine della Democrazia Cristiana, gli uomini ed i metodi sono gli stessi e anche il loro destino.
Paolo De Gregorio

paolo de gregorio Commentatore certificato 19.08.10 15:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito, quando crepa uno che è stato nelle segrete stanze del potere, si dà la stura alla più ovvia e scontata retorica, particolarmente oscena se la si dedica a un personaggio come Kossiga, che si vuole ricordare per la sua “appassionata vita di militante politico cattolico umile servitore dello Stato e del popolo, presidente emerito della nostra Repubblica, picconatore coraggioso del malcostume italico”.
Questo recita il coro, a reti ed edicole unificate, di tutti coloro che non vogliono fare i conti con la verità dei fatti, e tengono i sudditi all’oscuro, e i giovani ignoranti, soprattutto quelli che non hanno vissuto all’epoca in cui “Kossiga Boia” si leggeva sui muri delle città.

Il servitore del popolo Kossiga nasce a Sassari in una di quelle famiglie che “contano”. Lo troviamo subito, borghese di razza, laureato in giurisprudenza, iscritto alla Democrazia Cristiana, a rappresentare gli interessi del “popolo”, barzelletta che non fa ridere, che ha ripetuto fino alla fine della sua vita e che ha rumorosamente ed ostentatamente confermato nelle sue letterine testamentali alle “più alte cariche dello Stato”.
Perché non ricordare che il partito in cui ha militato era iuna associazione a delinquere, contigua alla mafia, alleata organicamente con il Vaticano che è stato decisivo per mantenerla 40 anni al potere, complice dei disegni anticomunisti suggeriti dagli americani e lui, Kossiga, il buon cattolico, da ministro degli interni ordina alla polizia di sparare e Giorgiana Masi resta uccisa durante una manifestazione che più pacifica non poteva essere.
E’ lui insieme ai capi della DC che, cinicamente, decide la morte di Moro non aprendo trattative con le BR poiché Moro faceva comodo più da martire, mentre da vivo si era messo contro il partito e voleva un governo con dentro i comunisti.
E poi “Gladio”, la massoneria, i servizi segreti, e il suo insopportabile linguaggio oscuro, allusivo, di mentitore e di provocatore, con quel sorriso mellifluo, cer

paolo de gregorio Commentatore certificato 19.08.10 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho l'impressione che questo paese, questa politica, di cui non ci sentiamo degnamente rappresentati, non abbia saputo fare chiarezza, sugli eventi che hanno insguinato l'italia dal dopoguerra ad oggi...
Probabilmente fare chiarezza,avrebbe- forse messo in discussione più gli affari che le malefatte commesse in nome di cause e ideologie.
Nessuno se mai posto questa domanda...se tra stragi,omicidi,attentati, ci sia stato comunque di mezzo il denaro...l'affarismo...
Anche quando si è conclusa la prima repubblica, con la quale erano sparite "camionate di soldi pubblici",eccetto pochi accusati ..il malloppo comunque è svanito nel nulla....sparito..!
Forse se vogliamo avere delle risposte, oltre che chiedere, bisognerebbe mettersi sulle tracce del denaro sparito..
In ogni azione criminale organizzata, il denaro rappresenta sempre il "motore di qualsiasi operazione delittuosa" a prescindere dalla tipologia di organizzazione.
Un altro elemento con cui questo movimento si dovrà battere, (se mai dovesse entrare in parlamento), sarà quello di proporre l'abolizione del segreto di stato.

roby f., Livorno Commentatore certificato 19.08.10 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Quanto sciverò non centra nulla con il forum, così come Cossiga non centrava nulla con la Democrazia.
Perciò vi dico: ONORE AL TORO DI TAFALLA! MITICO IL TORO DI TAFALLA! FINALMENTE UN BEL GIORNO!

Corrado Mezzina 19.08.10 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Dipietro..Kossiga...segui link.
http://www.youtube.com/watch?v=UQCGK5hiesY

Troia P., pompina Commentatore certificato 19.08.10 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono nato in una piazza in mezzo alla strada come dei cavalieri nella tempesta , senza mai un lavoro e con la droga libera di circolare , nessun controllo per la delinquenza tutto concesso. Ricordo la scritta sul muro rimasta per moltissimi anni , KOSSIGA BOIA ! erano gli anni del 1978 .
A chi tocca, avanti il prossimo la vita è un boomerang,le anime sono li,aspettano con la ferocia di chi la lasciate sole.

salvino roma (com) Commentatore certificato 19.08.10 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Se vuoi conoscere la vera verità su questa immonda e demenziale società maschilista, antifemminista e patriarcale GUARDA I VIDEO DELLA DURA VERITA’…

---LA DURA VERITA’ 06… IL LAVORO; UN ASSASSINO SERIALE… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=aIr1Wq0H7HQ
---LA DURA VERITA’ 05…IL MASCHIO… UN GRANDE BLUFF… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=iUuJTOsYyAs
---LA DURA VERITA’ 04…LE SUPPOSTE IDEOLOGICHE... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=YUncPdjILFc
---LA DURA VERITA’ 03…LA STUPIDITA' DEL MASCHIO...guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=EvAE5BboUpQ
---LA DURA VERITA’ 02…LE GUERRE? FATELE FRA DI VOI... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=d9EPisD3AwI
---LA DURA VERITA’01…I FIGLI SONO DELLE DONNE... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=FTulppNWgT0

movimento politico PARTITO DELLE DONNE Commentatore certificato 19.08.10 12:29| 
 |
Rispondi al commento

I "grandi statisti",quelli che sacrificano la vita delle persone in nome della famigerata ragion di stato,e il fu presidente emerito (perchè poi?)ne era un degno rappresentante; i "grandi statisti" devono essere cacciati giù in fondo, nel girone di malebolge.
Se solo ci rendessimo conto che la vita di una persona non può appartenere all'arbitrio-capriccio di nessun tipo di entità che si proclama superiore!
Ma la schifosa retorica del potere politico si è scatenata e la servitù mediatica si è subito accodata (tv a pagamento compresa).
E l'umanità presa a ceffoni.
Amen

gianni fiorani, Brescia Commentatore certificato 19.08.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente piangono in così tanti, tra politici e varie personalità di quart'ordine, per farsi riprendere dalla tv...
Alla fine, è un evento mediatico come tanti altri...

Angelo M 19.08.10 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Una volta Pintor, se ricordo bene, affermò che a lui Kossiga gli sembrava SCEMO. A me ha sempre fatto un po' pena come tutti i poveri uomini che credono d'essere...e, cosi pensando dimostrano, tutto intero il loro niente...

antonio lupo 19.08.10 10:34| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Cossiga rientra in tutti i + grandi segreti di Stato: da Moro a Gladio, Da Piazza Fontana ai servizi segreti passando per la P2.

Far finta che Cossiga sia stato un santo vuol dire avere gli occhi chiusi, ignorare, non sapere. Poi, conosciuto l'uomo, spetta alla coscienza di ognuno di noi piangerlo o disprezzarlo. Sembrerò sadico ma credo che se fosse morto un po' di anni prima, probabilmente molta, moltissima gente onesta avrebbe avuto un destino migliore. E se è vero che le persone non son numeri, piango più la morte di una persona buona e onesta che la morte di un esercito di aspiranti Cossiga. Non nego il diritto di piangerlo, non sembri un'offesa però la nostra gioia alla morte di una persona che reputo un criminale in giacca e cravatta.
Forse qualcuno penserà che non capisco un tubo o sono semplicemente un idiota... Voltaire diceva: "Non sono d’accordo con ciò che dici ma lotterò fino alla morte perchè tu abbia il diritto a dirlo”. Ciò è alla base di ogni democrazia vera come la nostra. Almeno fino a quando la nostra costituzione non verrà stravolta e ci ritroveremo a piangere, omaggiare e ricordare chi ci tolse la libertà senza che ce ne rendessimo conto.

Gianluca R., Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.10 10:25| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

E morta la vera incarnazione della politica all'italiana..ancor di piu' di Andreotti,almeno il gobbo se ne sta' zitto.
Per quanto riguarda i presunti segreti portati nella tomba..segreti di pulcinella.
Italia crocevia di intrallazzi internazionali,porto franco per porcherie di servizi segreti.
Siamo e sempre saremo una Democrazia Anarcoide,non sopportiamo le regole ma pretendiamo che i nostri dipendenti che governano lo facciano.
Per cambiare bisogna cominciare dal quotidiano,
un consiglio che vale soprattutto per i lettori de Il Giornale HaHaHa..

gianni f., varallo s. Commentatore certificato 19.08.10 09:42| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

se ci fosse il contrappasso dovrebbe stare in eterno nella penombra, avvolto in una fittissima nebbia (e con Aldo Moro che ogni tanto gli da un calcio in culo)

massimo orru (lianu), cagliari Commentatore certificato 19.08.10 09:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

la cosa strana secondo me è che le lettere sono state scritte nel 2007.... mi chiedo perchè proprio nel 2007. . . . sono rimaste in cassaforte per tre anni, quindi il contenuto non è certo aggiornato ai giorni nostri.

lucia vincenzi, malalbergo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.10 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Si ma poi voglio dire.. Anche Pannella al Tg3 a fare il dispiaciuto.. Ma Giorgiana masi l'ha mandata lui a morire ammazzata.. Se poi deve fare quest'interventi in televisione, sarebbe stato meglio che certe manifestazioni non le avesse mai chiamate in piazza per la liberta' di manifestazione..

Raffaello Curtatone 19.08.10 03:27| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Non c'e' bisogno di nessuna lettera segreta per conoscere la verita' sulle stragi, si sa tutto, si sono fatti tanti processi, se Cossiga avesse parlato avrebbe dovuto anche coinvolgere se' stesso, Moro lo hanno ucciso la Cia e il Mossad, la P2 era (ed e') solo una filiale di questi due servizi segreti,il dc9 di Ustica lo hanno abbattuto per errore gli americani e i francesi mentre tentavano di uccidere Gheddafi...la strage di Bologna forse e' stata fatta per depistare Ustica....ecc ecc..sappiamo tutto

andy conti 19.08.10 03:16| 
 |
Rispondi al commento

E' morto un uomo che ha servito la patria con gladio, la P2, ha lasciato uccidere Aldo Moro, ha fatto la legge reale, ha salvato le chiappe al figlio di Don Cattin ( terrorista di prima linea) , sapeva tutto dei misteri d'italia e delle stragi, conosceva il metoto illecito dei finanziamenti dei partiti.
Piu' servitore di cosi si muore... ha espesso alla perfezione la MERDA POLItica ITALIANA.

Vaffanculo KoSSiga

franco f. Commentatore certificato 19.08.10 02:40| 
 |
Rispondi al commento

nonononononono ci siamo dimenticati una altra cosa.....che prima di morire..parlò anche del caso USTICA........Sapeva tutto e non aveva mai parlato!!!!! chissà cosa diranno i parenti delle vittime....che da tanti anni aspettano giustizia......!!!!!!!!rimorso credo da buon cristiano......questo hanno di bello i cristiani se sono stati dei banditi, oppure qualsiasi nefandezza abbiano compiuta durante la loro vita....basta che prima di morire si pentino....e tutto è a posto.....semplice eheeeeeh!!!! comodo eheheheheh!!!!io non credo che ci sia un aldilà e quindi i poveri.... i diseredati....le persone oneste vengono fregate una altra volta, ma se veramente esistesse un essere supremo che giudicasse....eehehehehehe allora il nostromo non se la caverebbe tanto a buon mercato.....che dite riusciranno a gabbare anche NOSTRO SIGNOREEEE ?????!!!!!!!!!!!

renato giannelli 19.08.10 02:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io lo ricordo all' incirca un anno fa quando ci fu quella protesta studentesca e lui incitò le forze d' ordine a menare e menare sempre di più. Ricordate? Che squallido! Purtroppo andò proprio così, con le forze dell' ordine che abusarono un bel po'. Per il resto è stato il solito palazzinaro che si è ingrassato con la politica senza mai lavorare davvero. Era un tipo molto strano, direi un po' stupido, come disse una volta Pintor e che il Kossiga se la prese pure. Negli ultimi tempi soffriva di depressione. Come poterne sfuggire. Chissà cosa credeva di poter fare da grande.

Umberto Ricci 19.08.10 01:54| 
 |
Rispondi al commento

è morta una persona....vecchia...ricca, e non mi ricordo nussuna buona cosa fatta per il popolo. senatore a vita.
Sempre tutti a piangere quando muore un vip! tantissimi esseri viventi sono morti quando Cossiga...ma anche ora...e adesso...

Matteo Cavazzuti, Ameglia (sp) Commentatore certificato 19.08.10 00:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

C'è tanta brava gente che muore, che ha lavorato una vita per 4 miseri soldi, che ha lasciato sudore e sangue e a volte anche la vita sul lavoro.
che cazzo me ne frega se invece è crepato questo?

Ferrandina S. Commentatore certificato 18.08.10 23:35| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

...alterio è volutamente sostituito ad arterio...

l antidemagogo Commentatore certificato 18.08.10 23:23| 
 |
Rispondi al commento


Oggi si è manifestata la palese alteriosclerosi di morfeo... durante un' occasione ha confuso la parola "STATISTA" con quella di "STRAGISTA".

l antidemagogo Commentatore certificato 18.08.10 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi stavo chiedendo quando sul blog sarebbe finalmente apparso un post su Cossiga, dopo che sul Fatto è divampata una bellissima polemica tra Luca Telese, che si è azzardato a giustificare Cossiga come atlantista filoamericano, e tutti, dico tutti i lettori del quotidiano online.

Innanzitutto fa riflettere ed anzi appare sempre più palese la totale frattura tra i politicastri farabutti del Parlatorio, tutte le cariche dello Stato e pure il Vaticano con gran parte dei Cittadini informati, sull'opinione nei confronti di Cossiga.

Il 95% dei commenti dei lettori del Fatto hanno accusato, criticato, biasimato, attaccato e stroncato tutta la vita e le azioni di Cossiga e non sto qui ad elencare tutti i fatti di cui lo ritengono, e ritengo, responsabile per aver portato alla deriva il nostro Paese.

Questo stride in modo fragoroso con i panegirici di cui sono inondati i mezzi d'informazione dai canali Raimerdaset, ai quotidiani tipo Pompiere della Sera, Repubblica e quel fogliaccio di Littorio Feltri.

Beppe da te mi sarei aspettato un post più deciso, ma forse hai temuto che i giornalisti servi dei ladri del Parlatorio e del nanomascalzone ne avrebbero immediatamente approfittato per scatenare la solita canea per sputtanarti e delegittimarti, in questo senso sei stato assai prudente.

Ormai la totale dicotomia tra il Potere, sia PD o PDL ed il resto della cricca, e tra il Popolo Sovrano è una realtà che solo i giornalisti servi prezzolati si impegnano a non vedere, perchè come Cossiva riteneva il Popolo è una massa di cretini che va governata a calci in culo e quando recalcitra con il manganello.

Cossiga, prima di schiattare poteva sputare qualche perla di Verità, invece ha preferito inviare 4 lettere ridicole ed il resto se lo è portato nella tomba, le vittime inermi ed innocenti della "Strategia della Tensione" restano ancora senza risposte e Giustizia.

Giorgio O. Commentatore certificato 18.08.10 22:41| 
 |
Rispondi al commento

cossiga non vorrei essere al posto tuo. ma se avrei lasciato delle lettere sputtanavo tutti i politici adesso riposa in pace.avanti il prossimo!!!

giovanni miceli, jesi Commentatore certificato 18.08.10 22:36| 
 |
Rispondi al commento

A me invece Cossiga mancherà perchè era uno dei pochi se non l unico che a volte diceva le cose fuori dalla logica del politicaly correct,di certo non era una persona che ha fatto politica per arricchirsi e tutte le decisioni che ha preso,discutibili per carità,ma sono certo che le abbia prese in buona fede e perseguendo quello che credeva essere il bene per l'Italia.

simone ., varese Commentatore certificato 18.08.10 22:14| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
COSSIGA, VA BEH CHE UN PO' TI RISPETTAVO CON IL TUO FACCIONE (MIO PAPA' MI DICEVA CHE ASSOMIGLIAVI A MIA NONNA),MA UN ULTIMA PICCONATA NEL TUO STILE LA POTEVI DARE,SPIEGARCI GLADIO NON TI COSTAVA MOLTO NEL LETTO DI OSPEDALE
VA BEH PICCONATORE,NEI FATTE DI COTTE E DI CRUDE E QUINDI RISPETTO,MA UN ULTIMA PICCONATA NEL TUO STILE CI STAVA MEGLIO OLTRE A QUELLA ALLE ISTITUZIONI (GRANDE NEL MANDARE A QUEL PAESE I NOSTRI DIPENDENTI FUORI DAL TUO FUNERALE PRIVATO)
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 18.08.10 22:02| 
 |
Rispondi al commento

io, ingenuamente, sono rimasto deluso... poichè pensavo che le 4 lettere contenessero almeno qualche verità sulla storia d'italia degli ultimi 50 anni.

nutro solo una speranza: che ci siano altre lettere, custodite in qualche fortezza, per le quali cossiga abbia dato disposizione di pubblicarle quando andreotti passerà a miglior vita. morto quest'ultimo, sarà difficile sapere la vera verità!

marco balli 18.08.10 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Cossiga come si suicida? In diretta su tre reti unificate. Esterna due parole. Quattro, venti cazzate. Tanto il Quirinale smentisce. Arriva Galloni con il calice: SHHH: la cicuta. E sulla sua tomba solo GLADIOLI!
(Giorgio Gaber - Il suicidio)

Giancarlo gv, messina NO PONTE 18.08.10 21:46| 
 |
Rispondi al commento

ma chi se ne frega cosa ha scritto nelle 4 lettere, saranno le solite ciofeche nulle, vuote, inutili e quacquaracqua'.
non bisogna dargli neanche 30 secondi di attenzione.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 18.08.10 21:36| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me il fascistoide pieno di se non mancherà per niente e se fosse dipeso da me non lo avrei neppure fatto nascere. Poi,che rinunci abbia rinunciato ai funerali di stato sono stati cavoli suoi e non ci trovo nulla di eclatante, cosi come portare una mezza calzetta come d'alema alla presidenza del consiglio non è stata una grande opera di merito.
A me dispiace per Giorgiana Masi, che di K-ossiga e dei suoi sgherri fascisti fu martire e vittima innocente.
L'unica cosa che posso dire che anche una figura "nera" come K-ossiga, si eleva come un gigante in mezzo ai nani e alle puttane che oggi formano la classe parlamentare.


Tonj Coccjo 18.08.10 21:30| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io darei l'oscar per l'imbecillità ad Umberto Bossi che ha espressamente sconsigliato di fare luce sui misteri della vita di Cossiga.
Wow, viva la sincerità.

Luca N., Poggio Berni (RN) Commentatore certificato 18.08.10 21:28| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori