Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Mondadori non olet


don Andrea Gallo: "Mai più con Mondadori"
(8:02)
dongallo.jpg

Se, come dice don Gallo, tutti gli autori della Mondadori, in particolare quelli della cosiddetta opposizione, la abbandonassero, il segnale per il Paese sarebbe fortissimo. Gli stessi autori, che sono decine e forse centinaia, non facendolo danno un segnale altrettanto forte al Paese: che loro non sono alternativi al berlusconismo, ma ci sono dentro fino al collo.

Intervista a don Andrea Gallo:

Blog: "La recente norma inserita in un decreto (il numero 40) del Governo Berlusconi, che poi è diventata legge lo scorso maggio, consentirebbe alla Mondadori di liquidare un'imposizione fiscale evasa di 350 milioni di euro con 8,6 milioni di euro. Quasi un condono.
Scalfari ha risposto a Mancuso, un autore che scrive per Mondadori attanagliato dal dubbio se scrivere ancora per la casa editrice di Segrate, e gli ha detto che continuerà a scrivere per Einaudi, casa del gruppo Mondadori. "

Don Gallo: "Mi rendo conto che siamo davanti a una degenerazione. Vedere la nostra intellighenzia che si comporta così… Devo dire che sono riconoscente alla Mondadori con la quale ho pubblicato tre libri. Ma quando ho letto tutta la storia di questa vertenza con l'Agenzia delle Entrate, ho detto basta, chiuso. E mi è venuto subito in mente un pensiero: Beppe Grillo me l'aveva detto nel 2004, gridandomelo simpaticamente. Ho detto basta perché non posso essere un complice di un'evasione fiscale così grande.
E sono molto amareggiato perché questi grandi autori potevano dare un grande segnale. E avevo fatto un parallelo: quando il regime fascista fu consolidato, il duce chiese a tutti i docenti universitari (che erano 1200) un giuramento di fedeltà. Solamente dieci non giurarono.
Pensa che segnale sarebbe stato per l'Italia e per gli italiani se gli autori avessero lasciato Mondadori. Sarebbe stato come dire: guardate che questo regime ci porta alla distruzione. E invece continuiamo, ancora una volta, a fare un mucchio di distinguo.
Io, piccolo come sono, dico: considerata un'evasione fiscale così grande, bisogna dare agli italiani l'opportunità di riflettere. Perché se tutto ciò succede mentre le  tasche dei lavoratori vengono colpite pesantemente (fra cassaintegrati e disoccupati), la cultura deve dare il suo contributo. Io, nel mio piccolo, ho deciso di darlo, soprattutto rivolgendomi alla mia coscienza.
Il denaro, in realtà, non unge. Certo, non tocca a me richiamare nessuno. Ma credo si stia scrivendo un'altra pagina triste di questa realtà. E poi i partiti: che reazione hanno avuto i partiti cosiddetti di centrosinistra?
Un appello a tutti movimenti: solo il movimento dal basso potrà dire la sua parola. A me sembra fondamentale una presa di coscienza dal basso, attraverso una trasparenza totale, per organizzarsi e snidare questo profondo problema. Solo i movimenti ne possono prendere coscienza e tentare l'unica strada percorribile. Come un filone rosso che nasce da tanti movimenti. Io ho seguito il movimento di Beppe, poi Val di Susa, No-Dal Molin, il grande Zanotelli in Campania da anni con l'acqua, chi combatte contro il raddoppio della centrale a carbone di Savona. Sempre movimenti dal basso.
Voglio essere molto sincero: stimando Scalfari, Saviano e altri, sono molto deluso. Non spetta a me giudicarli, ma mi hanno deluso. Il mio è un appello, non un giudizio. Anzi, da mini-autore quale sono, mi sarei aspettato da autori più importanti una reazione immediata. Sarebbe stata una grossa occasione per denunciare la vastità dell'evasione fiscale. Sono ancora in attesa."

Blog: "Cosa direbbe a Scalfari?"

Don Gallo: "Che non è più il mio maestro. "

Blog: "Una parola a Saviano."

Don Gallo: "Sto aspettando ancora. Mi sembra incredibile… Scalfari ha già deciso. Mentre Saviano non ha ancora detto nulla. Io ho molta speranza, perché Saviano ha dato ai giovani una grossa spinta, ha fatto capire cos'è questo mostro della mafia, dei collegamenti coi partiti. Per questo gli dico: Saviano dai un segnale ai giovani."

CONTRIBUISCI

Donazione


Woodstock cult: "Magliette e cappellini ufficiali dell'evento"
Woodstock Cult

INVIA UN VIDEO

Imola: Woodstock5Stelle? Presente! Video
Invia

lasettimanabanner.jpg

27 Ago 2010, 14:40 | Scrivi | Commenti (741) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ciao a tutti !

Vito Volpicella, bari Commentatore certificato 10.10.10 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Lo dico e lo ripeto anche per i leghisti di m. che navigano su questo blog ottusi da non vedere oltre il loro nasino.
Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!RICORDO AI SMEMORATI LEGHISTI CHE IL LOGO DELLA LEGANORD E' PROPRIETA' DEL NANO DI ARCORE!
Un esempio su tutti:Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” è così via...
LEGHISTI INVIDIA LA MIA? NO SOLTANTO NON VOGLIO ESSERE RAPPRESENTATO DA GENTE COME VOI. CHIARO ?

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.10 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Stessa cosa per Repubblica che pubblica spot e animazioni di Mediaset.... quando ci sono di mezzo i soldi la faccia si trasforma in culo!

Alessandro Toso 30.08.10 18:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao ragazzi vorrei che mi diate delucidazioni sulla crisi economica e soprattutto su come funziona la cassa integrazione, sia per gli operai che per i datori di lavoro, da chi è finanziata ecct.. Ho sentito testimonianze di operai che messi in cassa integrazione causa poco lavoro invece lavoravano 3 giorni alla settimana facendo però anche gli straordinari per spedire gli ordini di merce, ci sono state aziende che sono state controllate da ispettori del lavoro perchè hanno richiesto la cassa integrazione ma di fatto non ne avevano bisogno.(vedi nel marchigiano). Gli operai non parlano per paura di perdere il posto di lavoro, potete gentilmente farmi sapere notizie su questo raggiro e chi lo paga? grazie

alberto bucchi 30.08.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Io oltre a chiedere agli scrittori di cambiare casa editrice, chiederei anche al Vaticano ed alle varie ricche Curie di pagare le tasse sui beni immobili,eccetto i beni di culto, in modo da renderle uguali a tutti gli altri cittadini che pagano le tasse.
Le tasse devono essere pagate da tutti, in primis da Berlusconi che dovrebbe dare l'esempio non per evaderle ma per pagarle, e anche dalla Chiesa che deve dimostrarsi non al di sopra degli altri ma uguale a tutti i cittadini italiani davanti al fisco.

Paolo Lisi 30.08.10 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, se tu con i tuoi potenti mezzi di ricerca ci potessi forniree con la lista completa degli evasori, oltre ai soliti noti Valentino Rossi, Vasco, Briatore, di cui ci parlano i giornali, ci organizziamo per un bel boicotaggio colettivo.
grazie mille

gino capponi 30.08.10 10:06| 
 |
Rispondi al commento

IL MOVIMENTO 5STELLE DOVREBBE ORGANIZZARE UN BANCHETTO INFORMATIVO DEL "DECRETO AD AZIENDA MONDADORI" DAVANTI ALLA MONDADORI!!!!!!
NATURALMENTE SI DEBBONO CHIEDERE I PERMESSI E SEMPRE NATURALMENTE AVVISEREMO I GIORNALISTI.
SE APPROVATE LA PROPOSTA SONO DISPONIBILE A REDIGERE IL TESTO DEL VOLANTINO

Giorgio Muccio 30.08.10 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la risposta che mi ha mandato Carlo Lucarelli quando gli ho inviato la comunicazione del mio boicottaggio a tutti i libri editi da Mondadori, e quindi anche ai suoi.


Caro Francesco Cavallo

ti ringrazio per avermi scritto, condivido la tua indignazione per l’ennesima legge-porcata contro la quale, come per tutte le altre, non mi risparmierò dall’esprimere il mio dissenso e la mia rabbia, ma non farò quello che mi chiedi, e ti dico perché.

Non voglio lasciare un patrimonio di cultura, di civiltà e di democrazia come è il catalogo Einaudi e in gran parte anche Mondadori nelle mani di quello che anch’io considero una delle grandi sciagure di questo paese.

Il mio posto dentro quella storia non è suo, e io intendo difenderlo con tutte le mie forze, e finché potrò scrivere al meglio e in piena libertà e sarò in compagnia di gente che si riconosce in quei valori (autori, editor e lavoratori a vario titolo) io resisterò assieme a loro.

Rispetto tutte le posizioni individuali di chi intenda fare una scelta diversa, ma andarmene, come mi chiedi, per me sarebbe solo una fuga, un gesto facile, buono far bella figura e a farsi pagare meglio da un’altra parte, ma inutile, incoerente e per di più dannoso.

Ti ringrazio ancora per avermi scritto, spero che potrai ricominciare a leggermi quando questa situazione si sarà risolta, magari anche grazie a quei nostri libri, e ti saluto con affetto.

C.


no comment

FRANCESCO C., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.10 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Perfettamente daccordo sul boicottaggio degli autori che pubblicano con la mondadori ma mi sembra allora giusto invitare tutti i lettori a non acquistare più i libri e le riviste della mondadori e ancora:perchè guardare i programmi di mediaset? Non è nata anch'essa da una truffa?

giancarlo frequenti 29.08.10 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Saviano, non essere come tutti gli altri. Vattene da MondaDORI, ricorda gli insulti che ti ha riservato emilio fede in diretta al TG4.

riccardo ivani, savona Commentatore certificato 29.08.10 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre le soluzioni migliori sono le più semplici ma non ce ne accorgiamo. LA NOSTRA SOCIETA' E' FONDATA SUL CONSUMISMO. Questo vuol dire che il meccanismo funziona grazie ai consumatori che consumano. "Power to the people" cantava John Lennon tanti anni fa. Il potere ce lo abbiamo già. La Nike ha cambiato la sua politica di sfruttamento dei lavoratori dei paesi poveri perchè era iniziata una campagna di boicottaggio. Di esempi ce ne sono a migliaia. SE SMETTIAMO DI COMPRARE MONDADORI daremo un segnale abbastanza chiaro che aiuterà anche gli autori a essere un pò più coerenti. Io ho gia smesso da un pò di comprare Mondadori e collegate. Non è difficile!

matteo Ghiazza 29.08.10 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Comunque se gli autori che scrivono per Mondadori, fan finta di niente, un rimedio semplice c'è: non comprare libri Mondadori!
Se per quello, io mi attengo a ciò fin dai tempi dello schifoso Lodo omonimo. ;-)

Davide C. Commentatore certificato 28.08.10 23:55| 
 |
Rispondi al commento

L'UNICA COSA CERTA E' CHE CI VOGLIONO MORTI.

PRIMA CI TRAMORTISCONO CON I VELENI TV E POI CON LA FINALE RANDELLATA DI REGIME TI TOLGONO IL PANE DI BOCCA E TI LASCIANO MORIRE PER LA STRADA SUL GENERE GHETTO DI VARSAVIA (CON TUTTO IL RISPETTO.) MA TEMO CHE VOGLIANO PROPRIO FARE QUESTO

Ferrandina S. Commentatore certificato 28.08.10 21:25| 
 |
Rispondi al commento

la notizia, per quanto triste, è quella che è, accade forse a cadenza quotidiana; ma è terribile come l’oggetto centrale della discussione, i figli, siano così trascurati nei “commenti” che seguono la notizia;


SE QUESTA E’ LA SOCIETA’ CHE TRASCURA I PROPRI FIGLI, VUOI CHE CI SI CURI
PER I PROBLEMI DELLA FIAT, DEI ROM, DELLA DISOCCUPAZIONE, DELLE DISCRIMINAZIONI TRA DIVERSI, dei problemi dei reclusi – colpevoli e non - DELLE DISCRIMINAZIONI TRA UGUALI E PIU’ EGUALI,….DELLE GUERRE DEGLI “ALTRI”…..DELLE……………?


CHE MONDO!, ……..PERO’ MOLTISSIMI STANOTTE SI SVENAVANO E FORSE NON HANNO DORMITO PER LE VICISSITUDINI DELL’INTER….
…..E QUALCHE JUVENTINO FORSE NE HA ADDIRITTURA GODUTO…..

demis fergen 28.08.10 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, ho caricato questo video su YouTube
"Caso Mondadori: Boicottaggio?"
http://youtu.be/vA9eMEEejDM
che parla dei Pro e Contro, di questa iniziativa.

Gerardo Raponi 28.08.10 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace assai,
non sono appassionato del calcio
ma la tecnica del "fuori gioco" è geniale.
Magari si riuscisse veramente a mettere "fuori gioco" gli attaccanti delle squadre scorrette, in modo non violento, astenendosi dall'essere conniventi di fatto...
Difficile ma non impossibile appellandosi al "..pulisci davanti a casa tua e tutta la città sarà pulita".
Ciao
Uranio

uranio mazzanti, Tuscania Commentatore certificato 28.08.10 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Un grande mezzo che da al cittadino un grande potere...

BOICOTTARE

Stefania CORRIAS 28.08.10 17:54| 
 |
Rispondi al commento

per miriam yashul che scrive alle ore 16:55

E' vero le idee vanno sempre rispettate.
Scusa ma le scorregge no ... quelle appestano e come scorreggiate voi troll colla bocca (scrivendo ... in questo caso) pochi al mondo ... credimi.
Esistono i cessi per questo ... potreste farle la? Grazie.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Messina, rissa tra medici in sala parto: la madre e il neonato sono in fin di vita


medici laureati al sud? dove gli studenti hanno i voti migliori che al nord?

Nuove frontiere della medicina in Italia. Gente che non sarebbe nemmeno arrivata alla terza media, all'opera.

che vengano lasciati ai parenti.....

Salvatore Lanocella Commentatore certificato 28.08.10 17:25| 
 |
Rispondi al commento

uno di nome.. strano.. sudista siciliano del ex msi ... non sapendo come arrampicarsi sugli specchi ... ha sparato fuori sta cretinata ...

quando i siculi facevano i giochi nei teatri antichi, non sa cosa si facesse nelle fattorie lombarde....

risposta :
nelle fattorie lombarde si lavorava per mantenervi!!!

peccato che con tutti i soldi ricevuti siete rimasti ancora ai giochi e arretrati di 100 anni mentre la monnezza cresce nelle strade , grazie ai vostri politici da 4 soldi ladri finto acculturati e parecchi in combutta con la mafia !!!!

Salvatore Lanocella Commentatore certificato 28.08.10 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

notizie dal nord africa.....

Messina, rissa tra medici in sala parto: la madre e il neonato sono in fin di vita

Salvatore Lanocella Commentatore certificato 28.08.10 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
E tu come lo dai il tuo contributo alla cultura
Osannando la finta democrazia americana?
La cultura delle tutele del lavoro, te la raccomando! Quella della Wal-Mart?
Appoggiando la cultura della depredazione
e dell'inganno su scala globale?
Quale cultura persegui? Quella della CIA?
Ma va' a dar via il tuo culo a stelle e strisce!
Chi credi di infinocchiare?

viviana v., Bologna
*****
------------------------------------------------

Vuoi continuare a farti male, Viviana?

Contenta te!

Io non do nessun contributo alla cultura perche' non mi sono mai spacciato come uno che fa cultura, non e' nel mio DNA.

I tuoi tentativi i sviare il discorso su altri binari e' evidente, faresti meglio a dire semplicemente "ho sbagliato".

Chi credi di infinocchiare TU!

Il discorso di Don Gallo e' li e comprensibile ai piu', evidentemente tu hai una cultura tale che ti impedisce di capirlo.

Il problema in Italia sono le persone come te.

Si imbestialiscono se le regole non le rispettano gli altri, ma quando e' il loro turno i distinguo fioccano.

Proprio come dice Don Gallo.

50 Stelle USA (50 stars) Commentatore certificato 28.08.10 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Miriam, non hai capito... ignori..

Grillo ha sempre detto che non si candida.. E' così ha fatto..

Riguardo a noi.. che ti posso dire..

Sicuramente qualcuno di noi potrebbe teoricamente correre per la presidenza del consiglio uno di questi anni...

Hai capito, furbacchiona???

Ora ritorna pure da dove sei venuta: Mafiopartitolandia...

Diego Terremoti 28.08.10 17:02| 
 |
Rispondi al commento

cosa giuste e sacrosante : alla facciaccia di antiitaliani rossi sinistri grillini pacifisti buonisti finto acculturati

MENO MALE CHE QUALCUNO HA LA TESTA SULLE SPALLE....

Il sindaco: «Finchè ci sarò io gli islamici non potranno riunirsi»

Il primo cittadino leghista ha negato la possibilità di effettuare la preghiera comunitaria del venerdì allo Sporting di Lisanza: "Quello è un luogo di sport.

I musulmani possono pregare ognuno a casa propria"


<< Molto bene il sindaco di Sesto.
Rappresenta perfettamente la volontà della maggioranza dei cittadini

bene ha fatto il sindaco alla faccia di tutti quelli che fanno finto buonismo solo perchè sono dei codardi: l'italia non è terra di conquista, se gli stanno bene le nostre regole possono restare altrimenti possono salire sul primo aereo e tornare dove ci sono le moschee, noi vivremo bene ugualmente anche senza di loro come è sempre stato.

Salvatore Lanocella Commentatore certificato 28.08.10 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Attenta Miriam, qua duri poco...

Spiegaci inanzitutto le ragioni di uno stipendio di 25000 euro al mese a fronte di una assenza lavorativa vicino al 90%, al 100%... quando migliaia di persone sono disoccupate o precarie.

Primo punto.. (Comincia pure a pensare alla risposta).

Comincia pure...

Diego Rossi 28.08.10 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Ha GIURATO che il MOVIMENTO non si sarebbe MAI candidato alle politiche.

----------------------

Cara Manuela hai scritto "Beppe non si candiderà mai"
Il giuramento è per il MOVIMENTO non per Grillo, non rigiriamo le frittate.

E se Grillo rispetta ciò che ha dichiarato pubblicamente , noi nel caso si vada al voto CHE FACCIAMO ?
Chi sosteniamo ? Aspettiamo che la CASALEGGIO ci proponga l'ultimo CLIENTE ACQUISITO ?

dimenticavo : mi hai giudicata scema , tu invece che bivacchi dalle 16.00 alle 3.40 di notte nel blog cosa sei ? Una donna arrivata ?

Datti meno arie donnetta e rispetta il pensiero altrui.

miriam yashul 28.08.10 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=SfereIK09cE&feature=related

Serafino Massoni e le anime morte sul web e sul blog di Grillo

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 28.08.10 16:54| 
 |
Rispondi al commento

ECCO COSA E' RIUSCITO A FARE SORRISO CON LA SUA BANDA(governo) : Italia in coda per la spesa famiglia
la conferma dai dati del governoCon Portogallo e Spagna ultimi per sostegno maternità: tra 1,2 e 1,4% rispetto a media Ue del 2,1%. Studio Ires Cgil calcola il valore dei nonni: tra assistenza e volontariato contribuisc...ono al Pil per oltre 18 miliardiROMA - In Italia per famiglia e maternità si spende l'1,2% del prodotto interno lordo, uno dei livelli più bassi, insieme a Spagna e Portogallo, rispetto al resto d'Europa dove si spende decisamente di più (2,1% nella Ue a 15 e 2,0% nella Ue a 27). La spesa per invalidità, vecchiaia e superstiti è invece la più elevata (17,1%) che negli altri Paesi: la media dei 15 è pari infatti al 14% e quella dei 27 è del 13,7%. Non solo, ma la quota di spesa per queste voci è pari nel nostro Paese al 67,1% del totale prestazioni, contro il 54% della media dei 15 Paesi. Per quanto riguarda poi la quota di spesa nell'ambito di tutte le prestazioni di protezione sociale, l'Italia tra i 27 Paesi europei precede solo la Polonia: nel nostro Paese la quota per la famiglia e la maternità, nell'ambito della spesa per welfare, pesa il 4,7% (in Polonia il 4,5%). Ma la media complessiva dei Paesi europei è dell'8%.

Ad affiancare questi dati arriva una ricerca dell'Ires Cgil sul "Capitale sociale degli anziani" da cui si evince che i nonni contribuiscono per l'1,2% del Pil alla ricchezza del Paese attraverso attività d'aiuto informale, assistenza ai nipotini o volontariato. Il dato, pari a 18,3 miliardi l'anno, è stato elaborato sulla base di una serie di opzioni e di calcoli fondati su selezione di dati ed elaborazioni sulle quantità di tempo erogato dagli anziani per gli aiuti informali e volontari e costi orari per prestazioni equivalenti.

continua ↓


DEMOCRAZIA DAL BASSO
OGNUNO CONTA UNO

a quando tutto questo nel movimento?

PORTALE NAZIONALE SUBITO con ampia discussione da tenere sul blog!!!

simone ., varese Commentatore certificato 28.08.10 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Spagna: si recide i genitali per non andare in galera.

Qualcuno ha il cellulare di Alfano?

http://www.vivalasatira.it/



Miriam e rocco
col nome tarocco

collo scritto supponente
che non vuole dire niente

col culetto puzzolente
di chi ci parla e poi mente

udite udite votanti di maroni
andate altrove a rompere i coglioni.

E se ritornello non è sufficiente
Jatevenn' a fanculo facce da deficente.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Ha GIURATO che il MOVIMENTO non si sarebbe MAI candidato alle politiche.
Attenti belli, ha giurato e se il giuramento in pubblico ha un valore, mettetevi l'anima in pace .

miriam yashul
----------------------------

Ha giurato e non ha mantenuto. Dicci che danno ha procurato eda chi.
Attenta bella, perchè chi giura fedeltà alla Repubblica ha fatto una promessa che non puo' dimenticare di aver fatto, pena il tradimento.... vabbè questo accadrebbe nelle altre nazioni, qua in Italia si puo' giurare fedeltà alla Repubblica e poi sputarci sopra mentre ci si pulisce il culo col tricolore.
Questo grazie agli elettori come te, immaturi come questa pseudo democrazia.

vito. farina Commentatore certificato 28.08.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo il giorno ín cui Beppe Grillo ha giurato in piazza, davanti a cen­tomila fedeli del vaffa, che mai il movi­mento si sarebbe candidato alle politiche. «Non saremo mai un partito, noi vogliamo distruggerli i partiti».

[ tratto da un articolo di Maltese su Repubblica]

-----------------------------------

Ha GIURATO che il MOVIMENTO non si sarebbe MAI candidato alle politiche.

Anche i giornalisti di repubblica sono dei troll ?
A breve la camerierina bannerà questo post , ma non potrà bannare gli archivi di REPUBBLICA !

Attenti belli, ha giurato e se il giuramento in pubblico ha un valore, mettetevi l'anima in pace .

O i buffoni che non mantengono gli impegni sono solo gli altri ?

miriam yashul 28.08.10 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' italia, nelle spese per la famiglia, è l'ultima dei 26 paesi europei.
Ma questi, non sono quelli che le famiglie, innanzi a tutto?
Stà a vedere, che intendevano le loro famiglie, inazitutto; uso il plurale di proposito, perchè questi begotti mangiaostie, di famiglie, ne hanno minimo due.
Berlusconi, Bossi, Fini, Casini, Calderoli, Bondi, Cicchitto & C.

antonio d., carrara Commentatore certificato 28.08.10 16:08| 
 |
Rispondi al commento

ma ci voleva cosi' tanto a mettere su questo tipo di protesta?

Ho capito che poi dietro le aziende ci sono dei lavoratori... ma allora no bisognerebbe nemmeno boicottare la nestle o la bp

Per conto mio ho anche tolto i canali mediaset dalla TV: almeno pareggio i conti con i danni che fa silvio con i suoi ex-dipendenti-avvocati o altro, ora diventati deputati.

il portafogli e' un ottino argomento...

roberto cavolli 28.08.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMOLA 28/08/2010
IO DON GALLO lo rispetto, uomo e prete di ottima morale ed onestà, quando parla dice cose condivisibili, io aggiungo che ci vorrebbero miglioni di DON GALLO NELLA CHIESA, E MENO, BAGNASCO, BERTONI, RAZZINGHER.
PERO' UN invito a DON GALLO lo voglio fare,ci parlasse con estrema semplicità e chiarezza sullo IOR, LA PEDOFILIA,L'OPUS DEI, quanti tumori maligni coperti nelle sacre stanze.
saluti giuseppe

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 28.08.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Il post odierno, a mio avviso, porta alla luce un problema cardine della nostra società.
Coll'avvento della cosiddetta cultura di massa, si sono necessariamente persi cardini fondamentali del parlare comune dell'intenderci su convenzioni, sull'avere scale per poter porre a paragone le multiformi cose della vita.
Pertanto, adeguandosi tutto a questa scelta massificata, considerando che la scelta ha così anche appoggiato un mercato senza distinzioni, ritengo si debba realmente puntare ad un neo rinascimento onde poter far rifiorire nell'animo umano quella diversità che, come ripetei in vari post scaglionati nel tempo, è sale della vita e Legge universale.

Il post su scritto si adagia in questo contesto come cardine per far rifiorire quanto sopra annunciato.
Di fatti sarebbe il caso di prendere nette posizioni per riportare le cose nei loro giusti canali pretendendo di non far debordare più immondizia nell'arte e viceversa.
Una casa editrice che poggia le sue fondamenta su di un così vasto impero frammischiato a tutti i poteri grazie al proprietario essenziale, e che, grazie a queste caotiche sfumature di potere debordanti e sovrapponenti, evade per legge tasse dovute all'erario, si pone in quel caos per difetto di diversità.
Il paradosso più grande è che sotto molti punti di vista, le teorie Marxiste (ma bisognerebbe dire "del comunismo applicato") sono state fatte proprie dai conservatori e vengono sciorinate prima ed usate poi a comando e quando appare necessario.
In tale contesto, invito tutti i partecipanti a questo Blog ad iniziare il proprio rinascimento interiore pretendendo da interlocutori futuri quelle precisioni che invece oggi vengono facilmente e forse volutamente dimenticate.
Per far alcuni esempi:

- A casa mia chi ruba è un LADRO;
- Leonardo Da Vinci è un artista, Ligabue è un cantautore;
- Un politico è colui che si occupa della cosa pubblica e non si occupa di interessi di pochi e privati;
- La democrazia è il bene, i regimi le dittature il male.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tentato furto in villa Berlusconi, per il milanese rito "abbreviato" il 13 settembre


ovviamente, rubando in casa di un nano, il processo deve essere proporzionato!

BUONPOMERIGGIO, SBULLONATO POPOLO!


Addio a Giuliano Manacorda
docente, storico e critico marxista

ROMA - Giuliano Manacorda, storico e critico della letteratura italiana, è morto la scorsa notte nella sua casa di Roma. Aveva 90 anni. I funerali si svolgeranno domani in forma privata al cimitero romano di Prima Porta. Lo studioso era fratello dello storico Gastone e del docente di pedagogia Mario Alighiero: insieme formarono una illustre famiglia di intellettuali comunisti che hanno segnato la storia degli studi marxisti italiani. In particolare, Giuliano Manacorda fu il primo a impostare l'analisi della letteratura italiana del Novecento in base al metodo marxista.

Manacorda è stato a lungo docente presso la facoltà di Lettere dell'ateneo romano La Sapienza, dove ha insegnato a diverse generazioni di studenti storia della letteratura italiana moderna e contemporanea. Tra le sue opere spicca la Storia della letteratura italiana contemporanea (1940-1965), pubblicata dagli Editori Riuniti (allora casa editrice del Pci) nel 1967, che rappresentò il primo manuale dedicato agli autori del XX secolo destinato agli studenti delle scuole superiori e delle università. L'opera è stata da lui più volte ampliata e aggiornata fino ai primi anni Novanta, tenendo conto anche degli apporti dello strutturalismo, della semiologia e della critica psicoanalitica.

Nato a Roma il 16 novembre 1919, Giuliano Manacorda iniziò la carriera come professore di liceo, insegnando tra l'altro al Mamiani, famoso liceo classico della capitale, prima di diventare docente a La Sapienza, dove ha tenuto lezioni fino al 1996.

è stato il mio caro prof di storia e filosofia.

hasta, giulià!!!!!

liliana g., roma Commentatore certificato 28.08.10 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ATTENZIONE/VIGILANZA sulla SCUOLA..il FUTURO..

Le parole di Piero Calamandrei ritornano attuali
---------
800.000 euro alla Libera scuola dei popoli padani di Lady Bossi

....

anib roma Commentatore certificato 28.08.10 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

13:27 - LEGGE ELETTORALE: GASPARRI, MODIFICA NON SARA' MAI IN NOSTRA AGENDA.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Nessuno che si assuma la responsabilità di un errore, di una proposta non fatta o dimenticata, di una legge sbagliata. "[BEPPE GRILLO]

bhè, allora perchè non cominci tu per primo?
Tra palle magiche, microscopi regalati, uova fritte al cellulare, portali mai visti, raccolte firme a cazzo, server svizzeri, lettere finte, vecchie puttane con il nobel... ci potresti scrivere un libro con le tue cazzate, ma non ti ho mai sentito ammettere un solo sbaglio.
j/oe cri/ket
......................................

Un grande uomo sa anche ammettere i propri errori o no ? Beppe non chiede mai scusa , lui è PERFETTO (o voi siete stupidi)


miriam yashul 28.08.10 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La "sinistra" non impara mai niente dai propri errori.

La gente che subisce la presenza dei Rom, e quindi il disagio derivante, generalmente vive in quartieri popolari, sono persone che avvertono sulla propria pelle la crisi economica e l'accresciuta insicurezza.
Quando Rai3, come ieri sera, chiama la rappresentante dell'Opera Nomadi a commentare l'ennesima morte di un piccolo Rom, e non solleva nessuna obiezione alla solita litania di frasi fatte sui diritti calpestati degli zingari, non fa altro che portar voti alla politica becera di quegli ignoranti della Lega.

antonella g. Commentatore certificato 28.08.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con il cuore a sinistra,dico che pagherei per avere una destra così:

La cancelliera tedesca Angela Merkel e' contraria a un'ampia regolamentazione di Internet ma sottolinea che lo Stato deve comunque ''proteggere la sfera privata'' dei cittadini ed e' proprio su questo punto che il governo e' impegnato adesso in un dibattito ''intenso''. Intervistata dal tabloid Bild, la Merkel ha detto che un intervento legislativo per regolamentare Internet a tutto campo non e' necessario. I cittadini, ha tuttavia sottolineato, devono capire che la legge sulla protezione dei dati deve tenersi al passo con i continui cambiamenti nel mondo di Internet, pur non rinunciando al ''pensiero di un Internet libero''. Lo Stato, infatti, ha proseguito la cancelliera, ''deve proteggere la sfera privata, soprattutto laddove il singolo vorrebbe questa protezione ma non puo' farcela da solo''. Ed e' su questo punto, ha osservato, che ''al momento il governo si sta consultando intensamente''.ansa


Da non perdere


http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/28/uomini-e-bestie/54055/

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 15:06| 
 |
Rispondi al commento

*****
intelligenza, piccolo idiota, intelligenza!
intus legere, leggere dentro le cose
ma riesci almeno a leggere fuori? O nemmneo questo?
visto che confondi cavoli con carote

viviana v., Bologna
*****
-----------------------------------------------

*****
[...]
Pensa che segnale sarebbe stato per l'Italia e per gli italiani se gli autori avessero lasciato Mondadori. Sarebbe stato come dire: guardate che questo regime ci porta alla distruzione. E invece continuiamo, ancora una volta, a fare un mucchio di distinguo.

Io, piccolo come sono, dico: considerata un'evasione fiscale così grande, bisogna dare agli italiani l'opportunità di riflettere.

Perché se tutto ciò succede mentre le tasche dei lavoratori vengono colpite pesantemente (fra cassaintegrati e disoccupati), la cultura deve dare il suo contributo.

Io, nel mio piccolo, ho deciso di darlo, soprattutto rivolgendomi alla mia coscienza.

Don Gallo
*****
----------------------------------------------

"E invece continuiamo, ancora una volta, a fare un mucchio di distinguo."

"E invece continuiamo, ancora una volta, a fare un mucchio di distinguo."

A me sembra, Viviana, che chi confonde cavoli con carote sei come sempre tu.

Hai fatto un minestrone di argomenti pur di difendere l'indifendibile, la tua patetica arrampicata di specchi.

Il concetto era molto semplice ed e' stato espresso in poche parole da Don Gallo.

Per rimediare alla tua figuraccia hai creato questa cortina fumogena di parole senza senso, ma non tutti sono allocchi come tu credi.

A te che dici di essere dalla parte dei lavoratori perche' hai cominciato a lavorare a 7 anni, grosso ?, lascio queste parole:

"Perché se tutto ciò succede mentre le tasche dei lavoratori vengono colpite pesantemente (fra cassaintegrati e disoccupati), la cultura deve dare il suo contributo.

Io, nel mio piccolo, ho deciso di darlo, soprattutto rivolgendomi alla mia coscienza."

Io, nel mio piccolo, ho deciso di darlo, soprattutto rivolgendomi alla mia coscienza."

50 Stelle USA (50 stars) Commentatore certificato 28.08.10 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'italia è sua
..la tragedia è che in tutti i settori..editoriali,
bancari, industriali..e, sorvoliamo le..telecomunicazioni..insomma, ormai è il..
padrone assoluto del paese..gli è stato permesso
di diventarlo..quindi, più che a lui, c'è da prendere per il collo TUTTI I COMPLICI/COLLUSI..
compresi quelli che l'hanno votato..

è questa.."DEGENERAZIONE ITALIA" che,dubito, scomparirà mai...

anib roma Commentatore certificato 28.08.10 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Era da molto tempo che m'arrovellavo e ora "trovatti" il bandolo.

Se apri la mente non conservi più nulla, bensì, tendi a gettare via vecchie idee per spaziare colle nuove fintanto che ... non invecchiano anch'esse.
Tale lavorio intellettuale richiede elasticità ed uso armonioso delle nozioni memorizzate, per una continua ricerca per farti comprendere (e penso sia l'unica cosa che si comprende meglio di qualsiasi altra nell'arco di una vita) che se sai qualcosa sei fortunato e comunque, incedendo nelle ricerche e negli studi, non sai proprio nulla. (Ricordo sempre che rielaboro cose non mie ma già elaborate in passato da grandi della Storia nèh!!).
Pertanto, difficilmente si può trovare, fra i grandi scienziati o filosofi o scrittori della storia, (badate bene che sto parlando dei grandi e non dei medi ...) dei conservatori.
Sta proprio nella continua ricerca e nella messa in discussiione di ciò che si sa che rende le persone su descritte "progressiste" e mai conservatrici.
Ed è per questo che normalmente la Cultura (per l'appunto colla "C" maiuscolata) è appannaggio di quel mondo detto progressista e mai del mondo conservatore, ma anzi, proprio perchè il mondo conservatore tende a non variare la sua statica mente ed il suo statico pensiero (una per tutte: la storia di Galileo e della sua riabilitazione agli occhi dei prelati la dice lunga) ma anzi usa uno stuolo di nozionisti che generalmente disconoscono le arti dell'armonizzazione delle nozioni e sciorinano esclusivamente dati come potrebbe fare un qualsiasi computer elettonico, che la demarcazione fra i due mondi è tale e netta.
Insomma se generalmente la Cultura d'avanguardia (e bisogna sapere che le scoperte grandi poggiano su tale Cultura) è progressista è perchè non potrebbe essere altrimenti. Proprio no.

Conservatori ... è così e dovete starci ... piaccia o no .... Zunpappero zunpapà!!

e buon meriggio al blog ... nessuno escluso và ...

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi di digitale ferisce di digitale perisce?

Dove non sono riusciti gli scandali sessuali, l'interesse personale pervicacemente perseguito in spregio a quello nazionale, la mancanza assoluta di rispetto delle istituzioni....forse riuscirà il digitale terrestre, una tecnologia obsoleta imposta al Paese per favorire le proprie aziende.
Quando tutta l'Italia passerà definitivamente al digitale e gli italiani privi di parabolica avranno le trasmissioni interrotte continuamente, con tanto di sparizione del video, forse il Leader Minimo subirà (salvo brogli) una debacle elettorale.
Cominciamo a ricordare a tutti che 'sto schifo di digitale terrestre ci é stato imposto dal Berlusca! Anche le vecchiette smetteranno di votarlo!

antonella g. Commentatore certificato 28.08.10 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
si potrebbe organizzare una manifestazione nazionale in risposta a quello che ha detto 3morti (... la 626 è un lusso che non ci possiamo permettere...) con un solo striscione: "3morti è un lusso che non ci possiamo permettere"?

Carlo S., milano Commentatore certificato 28.08.10 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-- OT --

c'è post@ per qualcun@

Paola Bassi Commentatore certificato 28.08.10 14:30| 
 |
Rispondi al commento

http://www.megavideo.com/?v=YVDGLPM8

per non dimenticare...

franco f. Commentatore certificato 28.08.10 14:28| 
 |
Rispondi al commento

ennesima "visita di cortesia" di 140 uomini delle forze dell'ordine al campo Rom

Tranne le anime candide e belle sinistre antagoniste pacifiste tutti sanno come vivono i Rom.

Pochi invece sanno come vivono i cittadini che hanno la sfortuna di abitare vicino ad un campo Rom.

Si prega di leggere questo articolo di Repubblica, noto organo di informazione di Borghezio e soci : http://milano.repubblica.it/dettaglio/articolo/1675461.

Se qualche grillino rosso pacifista buonista e simili vuole venire con me a consolare questi sfortunati connazionali cercando di far capire loro la costituzione, la libera circolazione in europa, i diritti delle minoranze, l'accoglienza e integrazione, dei soldi buttati al mare per mantenre i rom, del fatto che poverelli per vivere devono arrangiarsi in qualche maniera, ... ben volentieri!! pago io le spese di trasferta. Ci metto anche una cena.

Occhio però, che questi ci sparano.

O almeno, io al posto loro una bella schioppettata ( a sale naturalmente, a sale...) a chi per giunta mi viene pure a fare la morale antirazzista, gliela tirerei.

Quando passo a prendervi?


Angelo Provasi Commentatore certificato 28.08.10 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Del resto, se gli autori fan finta di niente, una soluzione semplice ci sarebbe: basterebbe non comprare più i loro libri! Se per questo, io non compro più libri Mondadori fin dai tempi del famigerato Lodo... ;-)

Davide Chiocca 28.08.10 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Se c'e' qualcuno che riesce a digitare senza retorica o frasi fatte, puo' spiegarmi cosa rimarra' di questo blog dopo Berlusconi?

Fate un esperimento, cosa che io ho gia' fatto per pura curiosita'.

Togliete tutti i post che si riferiscono in un modo o nell'altro a Berlusconi.

E dopo contate cosa rimane.

Probabilmente se n'e' accorto anche Grillo e quindi ecco la ragione del post sull'antiberlusconismo.

In altre parole Berlusconi potrebbe dire, a ragione,:

"dopo di me il nulla"!

Frank Mistretta - Leeds 28.08.10 14:14| 
 |
Rispondi al commento

*****
btw...
come volevasi dimostrare.

quanto mi scoccia avere sempre ragione in un certo genere di cosucce...
tipo i vaccini...o i falsi martiri della libertà.
cose così.
ennesima puntata della serie "io ve l'avevo detto":

per i farlocconi che hanno creduto al martirio di NEDA ecco un filmato in cui è fin troppo facile verificare che non era molto molto morta...il suo braccio certo era ancora molto vivo e vegeto:


http://www.youtube.com/watch?v=ObZIlWGH77s

e pensare che il mainstream mediatico ci ha ricucito sopra una storia da libro cuore...coglioni in malafede & venduti.
e coglioni quelli che ci hanno creduto come zombies.
davide lak (davlak)
*****
---------------------------------------------

Imbecilli si nasce, caro te.

E tu lo nacqui!!!

50 Stelle USA (50 stars) Commentatore certificato 28.08.10 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@@@@@@@@ MAIMULAR

CARISSIMO,
I TUOI POST FANNO CAGARE.
NON PER IL CONTENUTO MA PER "IL CONTENUTO" DEL CONTENUTO.
DEVI SAPERE CHE QUESTO BLOG A SPARARE SULLA "SINISTRA" E' IL PRIMO.
D'ALTRA PARTE CON dalema E COMPAGNI DI MERENDA ALTRO NON CI SI POTEVA ASPETTARE.
LA LEGA VUOLE IL FEDERALISMO?
BEN VENGA !
MA ALLEARSI CON UN DELINQUETE PER OTTENERE QUELLO CHE TUTTI AUSPICANO MI SEMBRA DA IDIOTI.
IL TUO CAPO,IL PADRE DELLA TROTA, NON IMMAGINO NEANCHE COSA DICEVA DI 1816.
SE E SOTTOLINEO SE, VUOI CONOSCERLO NON DEVI FAR ALTRO CHE FARTI UN GIRO SU INTERNET.
E' DIFFICILE,MA SE TI CONCENTRI CE LA PUOI FARE:BASTA LA VOLONTA'.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 28.08.10 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Se gli autori non sono sensibili al problema della grande evasione fiscale della Mondadori diamolo noi cittadini IL SEGNALE FORTE: NON COMPRIAMO PIU' LIBRI DELLA MONDADORI.
La Mondadori non incasserà più e così non potrà più evadere.
Se diventasse conseguenziale e logico assumere un atteggiamento simile ogni qualvolta qualcuno arreca un danno alla comunità tutto diverrebbe più semplice e "TUTTI" imparerebbero ad essere più onesti.

Calogero Mascellino 28.08.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Non ho sognato (un mondo ecc...ecc..)

Mah!! l'altro desiderio si è avverato:

schifani :pronto a rispondere ai giudici.


Enrico HA indovinato...il mio soffio...ecc..ecc..

:))))))))))))))))))

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 28.08.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento

SOLO PER RICORDARLO:

1816 E' UNA MERDA.

CHI LO HA VOTATO E' UN LETAMAIO

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 28.08.10 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi viene da ridere a pensare al trascorso politico.
Chi ha dato i voti per eleggere Napolitano alla Presidenza?
Chi ha dato l'incarico a Berlusconi?
Chi ha dato l'incarico a ministri dell'attuale governo?
Chia ha dato la Presidenza del Senato?

Ma questi personaggi non sapevano nulla di Mangano,di Dell'Utri e di Schifan???

Possibile che solo il Movimento 5 ***** e il fatto sapessero la verità?
Non è che questi personaggi facessero già parte della cricca e fossero tutti d'accordo?
Meditate gente e continuate a votarli tappandovi gli occhi ed il naso.Forza itagghia!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 28.08.10 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Spagna, istituto gesuita di bioetica dice sì all’aborto e all’eutanasia.

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-europa/spagna-istituto-gesuita-di-bioetica-dice-si-allaborto-e-alleutanasia-520917/

Ⓐrzân 28.08.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Quache giorno fa erano tutti pronti alle elezioni,poi un incontro,strette di mano baci e abbracci e questo governo ritrova la sua solidità(liquidità e non parlo di bevande)e compattezza.
Il miracolo si è compiuto sul lago Maggiore(NO).
Con Caronte che come al solito traghettava le anime di questo governo morto(mai nato) nel suo paradiso ad personam.Ma la domanda sorge spontanea:ci si può fidare di un governo che va avanti a CAMPARI.

Roberto (Ego) Commentatore certificato 28.08.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Al tg1 ha assunto 18 giovani precari, per svecchiare la conduzione e perché i precari non devono esserlo a vita. Soggetto sottinteso di Diaco per parlare di Berlusconi che Minzolini definisce rivoluzionario nel suo modo di fare politica. Sviolinate continue e insopportabili. La finta intervista prosegue con la considerazione del direttore che dice di avere svecchiato il tg con i suio editoriali. certo, fare disinformazione è rivoluzionario per un organo di informazione, tutto vero.

Dino Colombo Commentatore certificato 28.08.10 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono in diversi a dichiarare che berlusconi è alla fine eppure ancota non si vede nulla di questo nella vita quotidiana , informazione fasulla, bugiarda, gossip, ruberie, volgarità, TV oscene, evasioni fiscali clamorose, divisioni tra tutte le opposizioni, Grillo compreso.
Quando, quando saremo liberi?

cesare beccaria Commentatore certificato 28.08.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Violini a Uno Mattina per Minzolini, ecco la Diaco intervista: Tg1 svecchiato e Berlusconi rivoluzionario

Già lo presenta nel giardinetto di Uno Mattina come il direttore del tg più autorevole e più seguito d'Italia. Parte così l'intervista cattiva di Pierluigi Diaco, che Aldo Grasso definì «blando avventuriero del piccolo schermo [...] giovane ma anche vecchio. Non ha un pensiero, ma finge di averlo», ad Augusto Minzolini. Pare sia un'esclusiva perché Augusto non ha mai rilasciato un'intervista in altre trasmissioni Rai. Uno scoop, insomma. E si comincia con la ciccia, come si dice in gergo. Innanzitutto l'ideologismo e il dogmatismo del politicamente corretto sono gli acerrimi nemici del suo operato di direttore, dice Minzolini, alla domanda di Diaco che già conteneva la risposta.

Diaco passa dal tu al lei in maniera un tantino confusionale, mentre lo squalo si assesta sul tu. Accennano a Casoria, ma Noemi Letizia, il compleanno, il passato oscuro del padre di Namy e la lettera di Veronica sono innominabili e i due convenuti dicono "gli italiani sanno di cosa stiamo parlando". Certo, come no. La foglia di fico è ad eterna disposizione. Chi segue Uno Mattina non credo ricordi molto dell'estate scorsa o passi ore chino sui giornali. Il tutto funzionale all'aumento di stato confusionale dei telespettatori.


Sicuro di sè, dice che il 90% delle cose leggere che manda in onda (come i famosi cigni dell'Ucraina di cui parlava Maria Luis Busi) sono prese dai giornali: quindi è colpa loro che per primi vendono stupidità e idiozie agli italiani. Altro problema sfangato. Le domande Diaco le legge tutte, dall'inizio alla fine e sono di una banalità sconcertante.

Dice che non telefona, ma ascolta tutti. Come Berlusconi, che ascolta tutti ma decide da solo. Quante somiglianze.

CONT

Dino Colombo Commentatore certificato 28.08.10 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Inutile che vi Lambicchiate.
Il Ventennio è al Colpo di Coda.
Così fece il Secolo scorso, così Ora.
Preparazione Folle al Delirio Nazista.
Al Risveglio, Vedrete il Volto dell'Uomo venuto dal Mare....

enrico w., novara Commentatore certificato 28.08.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Meditate

http://www.youtube.com/watch?v=e_RH9qSYeWU

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che il segnale debba essere dato: chi non sceglie, ha già scelto. So che Saviano sta preparando un altro libro, che( con la morte nel cuore) NON comprerò se pubblicato con la Mondadori.Subiamo ricatti quotidiani,adesso tocca a noi: à la guerre comme à la guerre.

claudia- ts 28.08.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento

"IO STO con BEPPE GRILLO"!
Il problema è di nuovo nei ns. politici : il fatto
non è quello di boicottare la Mondadori con tutto quello che rappresenta nella sua storia di editore;
La Mondadori ha l'obbligo di pagare le tasse che deve alla Stato, e nessuna legge può permettersi di fare dei distinguo "ad Aziendam". Così ad esempio io non mi devo sentire in obbligo di boicottare l'acquisto di un paio di scarpette es. Nike, perchè ho sentito che sfruttano il lavoro minorile, ci vuole l'autorità preposta che dia dignità al lavoro, contrastando efficacemente lo sfruttamento minorile, semmai.

Davide Pollastri 28.08.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento

"MONDADORI.....MOND-O D´OR-O..."

Il "PATTO" é chiaro,

Tu,

scrittore,

giornalista,

continua pure ad accusarmi,

A parlare male di me,

Che tanto in Italia si sa come va a finire...

Tutto finisce in niente,

i"nemici"di oggi potrebbero essere gli"amici"

di domani.

Tutto finisce o si mette nel dimenticatoio,

La "GIUSTA" conclusione di inchieste giornalistiche,

indagini,

denunce...

Non arriva mai!

Tutto diventa"gossip",

tutto "fa brodo",

si creano "tiritere"che vengono trasformate

in "tormentoni"!

Tutto diventa "telenovela",

tutto fa vendere e guadagnare sempre "qualcuno"!

Tu,

Giornalista,

scrittore,

continua pure col mio"consenso"a scrivere anche

nella piú totale"libertá"che"io",

in nome della mia faccia tosta e del mio liberismo

ti"concedo"...

L´importante che continui a farlo"per me"

raccontando le tue"veritá"seppur scomode

alla mia persona ed immagine...

MA SE LA COSA CI FA GUADAGNARE "ENTRAMBI"...

PERCHÉ NO...?

"Domani",

in questo paese,

si fa sempre in tempo a cambiare idea...

A quanto pare"nessuno"se ne accorgerá,

si...

Puodarsi che qualcun´altro se ne ricordi e si

prenda la briga di ricordarlo anche al"pubblico"

lettore e PAGANTE,

Ma niente paura..

Puó anche darsi che,

prima di allora anche lui sia entrato nel

"nostro giro"...

Tutto ha un prezzo,

un compromesso,

una contropartita...

Il"nostro compito"sta proprio in questo,

far combaciare tutti i pezzi del"puzzle",

ad ognuno i suoi trenta denari e al momento giusto

il"quadro"che pian piano si materializza

componendo il"nostro puzzle"é come"noi"

lo avevamo pensato...

Per assurdo,

e per quel che mi riguarda,

anche questo blog potrebbe a pieno titolo

entrare"nel sistema informazione",

basta che i"capitali"si muovino,

girino,

ma poi finiscano ad ingrassare sempre gli stessi

PADRONI...!

"MONDADORI...MOND-O D´OR-O..."

Saluti

Donat

Donato S., Vienna Commentatore certificato 28.08.10 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' brutto ripetersi.
Siam tanti piccoli Bimbi, in Colonia.
Alcuni col Secchio, altri con la Paletta.
Il Direttore tiene il Badile per scavare una Grossa Buca.
Con la Sabbia Cavata, si costruisce un Bel Castello.
Pero', sale il Vento che piange l'Esclusione dei Figli dal Gioco, sulle note di mille Violini Magiari.
Il Cannone di Latta, spara Caramelle dal Ponte.
I Bimbi Tocchi si apprestan, felici al Bagno, Penale, toccandosi i Grossi Peni.
Gli Eunuchi, sulle Tribune dei BAgnini, ad Applaudire.
Sul Litorale sventolan le Bandiere Rosse.
Al largo, sottomarini dipinti a Pallore, in Attesa.
Come un Fragore, il Canneto si Spezza nell'Aria.
Una Lama Uncinata, s'Inceppa giu' al Fiume, in uno Scintillio di Pietre.
Le fionde, alfine, abbattono i Pupazzi sulla Staccionata.

A Sera, morbidi Abbracci di Bimbe Tzigane mescolano il loro Sapore al Dolce delle Frittelle nel Tepore Caldo e Avvolgente.....

Pazienza, è solo MezzoGiorno!

enrico w., novara Commentatore certificato 28.08.10 12:18| 
 |
Rispondi al commento

MAGARI QUESTO PAESE SI RIBELLASSE A QUESTE COSE!!!!
Ma non sarebbe l'Italia, e non ci sarebbero tutti questi evasori, questi piduisti, la casta che ci governa. Non ci sarebbe un affarista spregiudicato e bugiardo al comando e gli italiani il miglior popolo del mondo.
UTOPIA IMPOSSIBILE!
Michele

Michele TONETTO 28.08.10 12:16| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, per te l'ultimo..
***

perdona, l'altro giorno scrivevi di essere stanco dell'antiberlusconismo, e ti capisco, ormai il suo nome ci esce dalle orecchie e la sua faccia dagli occhi

però secondo me, se vogliamo ricominciare a sperare nel futuro, non si può prescindere dalla SCONFITTA POLITICA di questo disastro in forma di uomo!!! che intanto, se cade, si trascina dietro un bel po' di pupazzi che senza i suoi soldi non possono fare tanto..
ne resteranno altri, di ambiziosi, di mezze tacche, ma intanto cominciamo a levargli la terra da sotto i piedi

e per fare questo secondo me è indispensabile (pur continuando a portare avanti le battaglie del M5S) SEGUIRE ciò che si muove nella situazione politica attuale: si tratterà di ALLEANZE naturalmente, perché nessun partito o movimento ce la può fare da solo

PROVIAMOCI.. RICOMINCIAMO.

Saluti.

Paola Bassi Commentatore certificato 28.08.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

loro sono convinti che per il solo fatto di essere stati votati devono stare ancora li, ma chi gli dice che se la gente sapeva chi erano tutte ste facce di corrotti sicuramente non li avrebbe votati... ecco perchè adesso hanno paura delle urne
sperano che il popolo dimentichi.

lucia vincenzi, malalbergo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saviano fa sapere anche, nel suo libro GOMORRA , che un'Italia senza sindacalisti riesce a produrre a costi inferiori dei cinesi !
Allora sbattiamo fuori i sindacalisti specialmente quelli che ostacolano o danneggiano la produzione!L'Italia chiuderà le fabbriche dando retta ai sindacati ed ai perdonatori. Questo è sabotaggio!!
Don GALLO dovrebbe anche accusare lo spaccio ed i danni della droga mentre si gode, assieme a Gelmini, i milioni messi a disposizione per il recupero dei drogati!
Anche lui si diverte sulla barca del malgoverno italiano!
Il male va eliminato all'origine e non con i soldi dei lavoratori o dei pensionati!
Vorrei anche che dicesse quanto si può recuperare da un uomo drogato!
I Preti ed i venditori di droga hanno sempre fatto credere che si possano recuperare i drogati e che un recuperato è più maturo di un vergine ciellino !
Cosa ne dice il Papa Ratzingher??
Si vergognino i cattolici che imbrogliano e violentano i minorenni ed i maggiorenni!!
ing traldi

francesco traldi 28.08.10 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Leghisti guardate vs "cuccioli"

c'è una trotta in loro

non potete negarlo siete di pura razza!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qual'è la priorità per il governo adesso?

voi pensate magari ai precari della Scuola che fanno lo sciopero della fame.. o ai pastori sardi, o a tante altre categorie di lavoratori e di giovani preoccupati per il loro futuro

Errore!

la priorità è il PROCESSO BREVE (Alfano)

perché? perché toccherebbe anche il processo Mills e Mediaset che riguardano Al Tappone

ALFANOOOOOOO
se ci fosse un posto anche per te sull'aereo ddi ritorno di Gheddafi, mica male!!!!


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2010/08/28/visualizza_new.html_1789764054.html


Paola Bassi Commentatore certificato 28.08.10 11:54| 
 |
Rispondi al commento

(((((([VIDEO INTERVISTA RENZO BOSSI] SEI GIOVANE? CI SARA' UNA TROTA NEL TUO FUTURO!))))))

GUARDA IL VIDEO INTERVISTA DELLA TROTA QUI:

http://www.francarame.it/node/1311

"VORREI DIVENTARE IL PUNTO DI RIFERIMENTO POLITICO PER I GIOVANI"

COME IL CHE GUEVARA O GRAMSCI, UGUALE.


AHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAH!


GRAZIE BEPPE.


.

Fabio Greggio Commentatore certificato 28.08.10 11:49| 
 |
Rispondi al commento

-- OT --

forse VESPA a San Remo con BELEN Rodriguez?

regà, se qualcuno paga ancora il canone sarebbe ora che aprisse gli occhi..

Paola Bassi Commentatore certificato 28.08.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A berlusca....

Non vai piu in TV???

Sei a rifarti la plastica???

Spero riesca male e che la tua faccia diventi come quella di Vespa.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alfano: «Fondi straordinari sul processo breve»

Non basta l'idea criminogena del processo breve vogliono pure farcelo pagare caro.

I soldi STRAORDINARI per il processo breve li metta l'interessato. E' ora di incazzarsi, basta prese per il culo.

http://www.facebook.com/pages/La-voce-dellItalia-Onesta/140535512624075?ref=ts

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi ripeto:

“UNA VOLTA C’ERANO I KOMUNISTI CON LA K”

Ora ci sono i “BARBONCINI DA RIPORTO DEL PD”

Ma come siamo arrivati tutto questo ?

All’inizio c’era la Democrazia Cristiana che trafficava, mediava, cambiava un governo all’anno, ma bene o male cercava di governare il paese, però senza mai arrivare a posizioni estremiste, smussava tutto.

C’erano pure i “KOMUNISTI CON LA K” che nel paese godevano di un ampio consenso, ma giacché eravamo in piena guerra fredda e si trovavano al di qua del muro, non vollero o non poterono arrivare al governo. Ma proprio perché non governavano e non aspiravano a farlo, riuscirono a strappare alla Democrazia Cristiana, tante riforme e miglioramenti per i lavoratori ed i diseredati d’Italia.

Poi venne Craxi, che si comprò il glorioso partito socialista e lo trasformò nella sua personale macchina per il potere. Il debito pubblico salì alle stelle e le tangenti correvano a fiumi. Questo bellimbusto convinse gli Italiani a mezzo referendum che la scala-mobile, quella vera che manteneva invariato il potere d’acquisto dei salari e stipendi andava sterilizzata, per combattere l’inflazione e sul breve termine ebbe ragione perché l’inflazione diminuì effettivamente, ma l’inflazione strisciante iniziò fare i suo sporco lavoro e corrodere stipendi e salari, tanto che oggi siamo la maglia nera d’Europa.

Sempre questo grande statista, strinse un patto con un emergente imprenditore di nome Silvio Berlusconi, ed insieme convinsero l’imprenditoria Italiana che invece di investire in nuovi impianti, nuove tecnologie, nuovi prodotti era più semplice investire in pubblicità televisiva, i prodotti anche se un po’ decotti si vendevano bene lo stesso, i guadagni erano assicurati e per l’industria italiana fu l’inizio della fine, gli imprenditori si adagiarono sulle glorie del passato e lì restarono, nacque il made in Italy, ma da allora tutte le gradi imprese non sovvenzionate dallo stato iniziarono a cadere come birilli.

“ALLELUJA, BRAVA GENTE”.

Paolo R. Commentatore certificato 28.08.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Harry Haller 8:08
***

Mi vergogno anch'io di questa ennesima puttanata col colonnello tinto e bistrato e i suoi cavalli berberi (qualcuno davvero pensava che potessero partecipare al Carosello dei carabinieri a cavallo che richiede mesi di allenamento?)

Mi vergogno di avere la faccia del presidente del consiglio italiano sul passaporto libico accanto a quella di un dittatore che non si sa cosa combini con gli oppositori e si sa cosa combina coi disgraziati che provano a varcare i confini (grazie Maroni)

Mi vergogno che a uno che anni fa aveva i missili puntati contro l'Italia siano stati regalati "per le colpe del colonialismo italiano di inizio secolo 4 miliardi di euro in 20 anni -mentre in Italia si tagliano servizi sociali essenziali - con opere pubbliche che saranno realizzate senza criteri di pubblicità e trasparenza, il tutto mentre decine di imprese italiane che hanno lavorato in Libia aspettano ancora di vedersi pagare 450 milioni di euro in crediti riconosciuti dalla Libia." (Unità)

GHEDDAFI Vattene a fanc..lo!!
TE, I TUOI CAVALLI E LE TUE AMAZZONI

e quando ci vai PORTATI IL TUO AMICONE e tienilo lì, ma per molto eh!


Paola Bassi Commentatore certificato 28.08.10 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il consigliere comunale Cucciniello eletto nell’PDL poi passato nell’IDV dice di lavorare per il partito correttamente e seriamente ma di non essere rispettato dagli organi competenti dell IDV regionali.
Lancia un messaggio a Di Pietro

http://www.newsirpinia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=267:appello-di-cucciniello-a-di-pietro-&catid=25:politica&Itemid=44

www.newsirpinia.it 28.08.10 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Aerei, fusione tra gruppi United con Continental: primo gruppo al mondo

visto che qui si stanno fondendo tutti, tra non molto mondialmente ci sara' :

1 compagnia per volare
1 compagnia alimentare
1 compagnia chimica
1 compagnia meccanica
1 compagnia elettronica
1 compagnia editoriale
1 tv
1 compagnia di auto

con schiavi da frustare se non lavorano gratis per loro

faranno i prezzi che vorranno

chi ha soldi comprera'
chi non ne , potra' solo morire

eppure eravamo(te) tutti cosi felici di entrare in europa e dar inizio a cio'!!

Angelo Provasi Commentatore certificato 28.08.10 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il consigliere comunale Cucciniello eletto nell'PDL poi passato nell'IDV dice di lavorare per il partito correttamente e seriamente ma di non essere non è rispettato dagli organi competenti dell IDV regionali.
Lancia un messaggio a Di Pietro

http://www.newsirpinia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=267:appello-di-cucciniello-a-di-pietro-&catid=25:politica&Itemid=44

www.newsirpinia.it 28.08.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER dare agli elettori la piena libertà, l’effettivo pieno potere e la piena responsabilità di scegliere il Governo e gli eletti, assicurando un rapporto personale efficace dell’eletto con chi lo elegge.

Aderisci e sostieni l'Appello per l'Uninominale
http://www.uninominale.it

PER ottenere finalmente anche nel nostro Paese quella stabilità e certezza delle leggi elettorali che gli standard democratici internazionali raccomandano e in qualche misura esigono

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 11:14| 
 |
Rispondi al commento

E' una vera vergogna che grida vendetta questa storia della Mondadori che paga 8 (milioni di euro) invece che i 350 che dovrebbe! E' un regalino di papi a Marina! Ma che bel gesto galante e disinteressato, che bel quadretto familiare che ci regala il nostro presidente del consiglio! Bisogna reagire ad alta voce, tutti quanti. Don Gallo ha ragione e spero che siano in tanti a seguirlo e sopratutto che se ne parli il più possibile di questa vergona che tra l'altro vede come beneficiari anche De Benedetti e altri... ma noi italiani quando ci svegliamo una volta per tutte e mandiamo a quel paese questa malapianta infestante che si chiama Silvio!?
Un saluto a tutti, Claudio Tabasso.

Claudio Tabasso 28.08.10 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapete che quando comprate Medicinali in Farmacia il Farmacista si fa ricco alle vostre spalle?

C'avete pensato?

Dai!

Saluti


Alcuni di voi ritengono che chi si permette di contestare,di avere opinioni diverse da quelle di Grillo,sia un mercenario mandato da chissachi' per screditare il movimento,a queste persone và ricordato che la democrazia è questa ed è per questo motivo che Fini si sta staccando da truffolo col plauso di molti.
Per dirla con altre parole se tutti si buttano in un fosso mica bisogna andargli dietro.
Io personalmente sto criticando il fatto che si stia impiegando del tempo prezioso per organizzare woodstock 5 stelle invece di impiegarlo per discutere di come dovrà essere sviluppato il portale e ho sempre criticato alcune decisioni imposte da Grillo come quella del rifiuto dei rimborsi elettorali o quella di non allearsi con nessuno,e non sono mandato da nessuno,ho solo le mie idee.

simone ., varese Commentatore certificato 28.08.10 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUA

allora abbiamo chiesto un presidio maggiore ai carabinieri. Ma purtroppo, i controlli sono ancora carenti. Noi dipendenti per primi non ci sentiamo tutelati quando veniamo al lavoro".

I borseggiatori si appostano di solito tra la via Carella e la via Mariano Stabile oppure passano in scooter a velocità, "prendendo di mira i turisti all'uscita dall'hotel", aggiunge Sardina. "Ai nostri ospiti consigliamo di muoversi in gruppo - gli fa eco Maurizio Marino, executive manager del Cristal Palace in via Roma - e di evitare alcune zone come il Borgo Vecchio o i vicoli della città vecchia. Alcuni anni fa la polizia distribuiva un manuale del turista, in quattro lingue, con indicazioni utili per la loro sicurezza. Oggi invece scarseggiano persino i poliziotti di quartiere".

I turisti in giro in città si dividono sulla questione "sicurezza". "Palermo non è meno sicura di Napoli - dice Mariella D'Elia, architetto, napoletana - non mi aggirerei mai in viuzze poco frequentate e quando scelgo un albergo, mi tengo lontana dalle stazioni". I più delusi sono i palermitani che vivono all'estero e trascorrono qui le ferie. "Ho trovato disorganizzazione, sporcizia, inciviltà, infrastrutture fatiscenti - commenta Daniele Nicosia, che lavora da dieci anni fuori dall'Italia - Che mortificazione il caso della turista canadese...".

Alcuni turisti olandesi in attesa di prendere il bus panoramico in via Emerico Amari non ostentano allarme: "Anche da noi ci sono pericoli e insidie - dicono Justin e Mona, di Amsterdam - Le strade principali però sono sicure". Ma un gruppo di connazionali ha sensazioni ben diverse: "È vero, di giorno non ci sono pericoli, ma la sera in centro ci spaventiamo a uscire dall'albergo".

....

E DIRE CHE (CREDO)L'UNICA PATTUGLIA 'MILITARI-CARABINIERI' DI PALERMO SI VEDE QUASI ESCLUSIVAMENTE IN PIENO CENTRO. MA, AL DI LA DI QUESTO, NON DOVEVANO PATTUGLIARE SOPRATUTTO I QUARTIERI A RISCHIO?

Dino Colombo Commentatore certificato 28.08.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Gli inutili TROLL che vengono qui possono usare meglio il loro tempo.

Beppe non vuole candidarsi alle politiche (spero cambi idea).

Ma se qualcuno ha capito come dovra' funzionare il moViemnto e i suoi "Segretari" parlamentari, puo' immagrinare che i parlamenteri del moVimento, non saranno altro che segretari (ben pagari) con il compito di sviluppare le proposte del moVimento.

Dovranno lavorare giornare intere alle proposte parlamenttari e agli emendamenti.
Voi ve lo vedete Beppe...a scartabellare tutto il giorno?

L'idea e' che non importa chi va...l'importante e' il moVimento e le sue idee che hanno come base lo statuto.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PDL HA VINTO LE ELEZIONI BATTENDO ALL'INFINITO IL TASTO DELLA 'SICUREZZA'.

PALERMO..SINDACO CAMMARATA...EX FORZA ITALIA ORA PDL:


L'accusa degli albergatori
"Palermo è una città insicura"
Dilaga la paura fra i turisti a Palermo, dopo lo scippo violento che ha mandato in ospedale una signora canadese, operata alla testa. Gli albergatori raccontano diversi assalti ai danni dei loro ospiti e riferiscono che molti stranieri ormai evitano di uscire la sera. "L'ultimo episodio, come altri nel passato - dice Nicola Farruggio, presidente di Federalberghi e titolare del Massimo Plaza hotel - dimostra che Palermo non è sicura. Le forze dell'ordine, l'amministrazione comunale e il sindaco devono fare la loro parte per rendere la città più vivibile".
di ISABELLA NAPOLI
NELLE traverse di via Roma, in centro, gli scippi ai turisti avvengono anche in pieno giorno. Ma anche i percorsi attraverso i mercati storici, il Capo, la Vucciria, Borgo Vecchio, e il porto sono poco sicuri. A lanciare l'allarme, dopo il caso della turista canadese aggredita lunedì scorso all'Albergheria, sono gli operatori turistici e gli albergatori che chiedono più controlli da parte delle forze dell'ordine. "Questa triste vicenda penalizza ancora una volta la città - denuncia Nicola Farruggio, presidente di Federalberghi Palermo e titolare del Massimo Plaza hotel - Noi albergatori facciamo di tutto per garantire la sicurezza dei nostri ospiti. Ma questo episodio come altri nel passato dimostrano che la città non è sicura. Le forze dell'ordine, l'amministrazione comunale e il sindaco devono fare la loro parte per rendere più vivibile la città". All'hotel Mercure Palermo Centro, in via Stabile, i dipendenti da tempo chiedono più controlli. A marzo, nei pressi dell'albergo, una turista veneta è stata scippata alla fermata dei pullman ed è finita in ospedale con il bacino rotto. "Ha avuto una prognosi di 40 giorni - racconta Gaetano Sardina, capo ricevimento dell'hotel ...

CONTINUA

Dino Colombo Commentatore certificato 28.08.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento

riportando quanto detto dallo stesso saviano, piu' o meno:
la mia colpa o merito di aver provocato la reazione delle mafie non sta in quanto da me scritto, perche' altri l'hanno detto e scritto prima, ma perche' l'hanno letto in tanti.

il modo generico di come saviano affronta la questione mafia-politica, capitalismo-crimine organizzato la si puo' rintracciare in tanti filmetti che affrontano l'argomento.
anche quando parla di infiltrazioni nelle banche lo fa con una certa parsimonia o forse le sue fonti non erano abbastanza documentate.

parlare male di berlusconi e far confluire decine di milioni di euri nelle sue casse e' abbastanza singolare; certo cio' e' dovuto ad una inaspettata(?) vendita del libro ma se indaghiamo sulla curiosa alleanza fra mondadori-gruppo repubblica-espresso e l'ossessiva sponsorizzazione del fenomeno saviano...
un piccolo approfondimento sarebbe pertinente.
per non parlare della sovraesposizione mediatica e la sua presenza ad ogni ora nelle tv di stato e in modo particolare di mediaset.

abbiamo coccolato e difeso il saviano dei primi tempi e offerto solidarieta' per le minacce subite,
e siamo stati ripagati con elogi del saviano all'arma, al battaglione tuscania e le cariche dei fatti di genova, nonche' attestati di stima al leghista maroni (seppur celate da timide critiche).
divenuto ormai esperto di politica estera non ci ha risparmiato una "sua" analisi sul conflitto israelo-palestinese; in perfetta sintonia col governo di destra!
su pomigliano invece...silenzio, ma forse e' troppo impegnato a preparare il prossimo spettacolo in tv.

ormai la dissociazione da qualcuno e' diventato un gioco delle parti e, chi invita a dissociarsi da altri, non da mai, lui per primo il buon esempio.

antonio gerardi Commentatore certificato 28.08.10 10:41| 
 |
Rispondi al commento

IO G.G.
*******

http://www.youtube.com/watch?v=yFHzovrL6Sk

io non mi sento italiano
giorgio gaber


io GG sono nato e vivo a milano
io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo
lo sono
mi scusi presidente
non e' per colpa mia
ma questa nostra patria
non so che cosa sia
puo' darsi che mi sbagli
che sia una bella idea
ma temo che diventi
una brutta poesia
mi scusi presidente
non sento un gran bisogno
dell'inno nazionale
di cui un po' mi vergogno
in quanto ai calciatori
non voglio giudicare
i nostri non lo sanno
o hanno piu' pudore
io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo
lo sono
mi scusi presidente
se arrivo all'impudenza
di dire che non sento
alcuna appartenenza.

Saluti

Paolo Rivera Commentatore certificato 28.08.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Al di la' del fatto che il blog..ma è normale e fisiologico... sia invaso da cretini, fregnetti vari, contestatori oltranzisti sia di dx che di sx, mi sembra che con queste elezioni politiche alle porte , la prova del fuoco sia imminente!
Spero vivamente che qualcuno si presenti con il programma 5S! IO LO VOTO!! Poi è chiaro che se anche loro venissero eletti e non portassero avanti quelle proposte, si brucerebbero in un attimo.
Speriamo...

enrico m. Commentatore certificato 28.08.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe non si presenta...ma il movimento SI!!!

ECCOME CHE CI PRESENTEREMO ALLE POLITICHE!

-----------------------

Leggiti gli articoli , non ha detto :"non mi presenterò" bensì :
"IL MOVIMENTO NON SI PRESENTERA'"

Se poi nei V-DAY dice chiacchiere come quando spaccava i computer, beh, a voi le conclusioni.

nanni ligresti 28.08.10 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

WOODSTOCK A CESENA.

Ho saputo con certezza matematica da un amico che lavora in via G. Morone, 6, che il MEETING WOODSTOCK e' un iniziativa pensata e organizzata da loro.

E che e' semplicemente un grande business.

Al che io gli ho detto:
"ma non si paga mica il biglietto!"

lui mi ha risposto:

"sei proprio un ingenuo.
Gli utili enormi si vedranno dopo, con la vendita di dvd, gadget, pubblicazioni e annessi e connessi vari."

al che gli ho detto:

"ma questo lo possono fare anche senza Woodstock".

e lui mi spiega:

"Berlusconi e' stato un mago della pubblicita' televisiva per far vendere di tutto ad altri.
Casaleggio e' un mago nella pubblicita' autogenerante dove gli oggetti vengono venduti senza doverli promuovere uno ad uno.
Si creano le condizioni per ottenere un grande seguito social-politico e le vendite diventano un'automatismo senza quasi nominarle."

Allora io credendo di aver capito gli dico:

"una specie di pubblicita' occulta"?

Lui precisa:

"bravo! con il vantaggio che lo scopo primario ed unico, cioe' le vendite, passa in secondo piano nella mente dei fans che, concentrati sulle motivazioni ufficiali social-politiche, acquistano tutto quello che gli viene offerto, anzi diciamo messo a disposizione quasi con noncuranza.
E'lui il vero mago, non Berlusconi"

QUINDI, CONCLUDO IO, IL DENARO NON OLET!
(MAI!)

Marco Colucci-Milano 28.08.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella contestazione a la cupula leghista di berghem fest ad alzano lombardo
il piccolino tesseratore marron glasè ( tesseratore nazista di bambini rom e tifosi calcistici)

ha dichiarato"radunnata sediziosa" per quelli del atalanta che volevano trovarli in quella serata.

va bene a me il calcio me nefrega poco ma il parlamento padano cosa sarebbe? non è sediziosa la radunnata leghista?

Non è sedizioso dire che si puliscono il sedere con la bandiera italiana nel parlamento europeo?

Non è sedizioso lo che si dice da schifani che lega la mafia siciliana al cavalliere dal nulla?

Magari leghisti vi fatte trovare con vostre camice
VERDI nella partita varese atalanta
in tanto voi tenete duro!

schifo di personaggi

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento 5 stelle si presenterà ovunque reputi necessario come già avvenuto per i comuni e per le regioni...... La sua autonomia fa si che non debba rendere conto a nessuno figuriamoci a 4 pezzi di merda di troll inviati da mafiosi e delinquenti su questo blog !!!!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 28.08.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Funzionalita'Legislativa del sito M5S.

Il sito M5S deve essere una "Fucina" di proposte, emendamenti, e votazioni.

Occore creare le modalita' di lavoro e sviluppo delle proposte di legge (che verranno portate in parlamento dai NOSTRI rappresentanti).

Che che ne pensiate, il "Modello" Parlamentare, adattato alla rete, puo' andare bene.

Provo a fare alcune proposte:

Proposte di legge:
OGNI iscritto al M5S puo' inoltrare proposte di legge(Relatore), aprendo di fatto un'area di conversazione e dibattito, (con il sistema dei forum a cascata, che mantengono i commenti nel tempo e che aprono infiniti sottocommenti)(le proposte CAZZATA, potranno essere cancellate nello stesso modo dei commenti nel post...da tot voti negativi), come le commissioni parlamentari, ma aperte a tutti. Ad ogni proposta e' possibile assegnare il proprio consenso, che puo' essere aggiunto o tolto in qualsiasi momento. Ad ogni proposta e' possibile richiedere variazioni (Emendamenti), che verranno approvate o no dal relatore, a seguito delle quali i consensi potrebbero aumentare o diminuire.
Le proposte di leggi che ottengono un determinato consenso Vengono messe in discussione generale, con eventuali emendamenti dell'ultimo minuto e votazione finale.

Modalita' di votazione:
Ogni proposta di legge deve essere approvata da una maggioranza qualificata. Il 50+1 non puo' decidere per il 50-1 (vedi berlusca).In mancazna di una maggioranza qualificata...la proposta di legge viene rimandara alla discussione per gli emendamenti che ne faranno una legge condivisa. La votazione puo' essere lasciata aperta per un determinarto lasso di tempo (anche una settimana), durante questo lasso di tempo si esprimeranno i pareri a favore e i pareri contro. In ogni momento prima della chiusura delle votazioni, e' possibile modificare il proprio parere (tipo una giuria popolare in un processo).
Non sono considerati coloro che non esprimono nessu voto, la maggioranza qualificata viene calcolata sui votanti.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

E chi se frega dei giuramenti di Beppe Grillo!

Io non ho giurato un bel nulla!

e nemmeno gli altri

Anche il giuramento conto terzi adesso!

Ma dai dai dai!

Una buona giornata


Questo M5S si deve presentare da solo.

-----------

Alle politiche il Movimento non si può presentare.

Grillo giurò ad un V-Day che non si sarebbero mai presentati alle politiche.

Bannatemi pure ma gli articoli di cui sopra son ben visibili su REPUBBLICA e ITALIA OGGI.

nanni ligresti 28.08.10 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un grazie a Marco Colucci di Milano.

Lui sa il perche'.

Il Picconatore 28.08.10 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Manca un mese al compleanno del Nano ;non facciamoci trovare impreparati....

http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.cazzo.info/grafica/cazzo_del_cactus.jpg&imgrefurl=http://www.cazzo.info/&usg=__5_mqv07las3q2VmZVWFwiHbCICo=&h=371&w=370&sz=138&hl=it&start=0&zoom=1&tbnid=LaYgZFUTF4JOUM:&tbnh=132&tbnw=128&prev=/images%3Fq%3Dcazzo%26um%3D1%26hl%3Dit%26client%3Dfirefox-a%26sa%3DN%26rls%3Dorg.mozilla:en-US:official%26biw%3D1024%26bih%3D573%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=648&vpy=59&dur=953&hovh=225&hovw=224&tx=138&ty=124&ei=Drx4TMz6OcOOswb1oLiyDQ&oei=Drx4TMz6OcOOswb1oLiyDQ&esq=1&page=1&ndsp=15&ved=1t:429,r:3,s:0

harry haller Commentatore certificato 28.08.10 09:48| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualche leghista che mi sa spiegare come mai Bossi parla di Roma Ladrona quando anche lui è dentro alla merda fino al collo. Non governa anche lui da Roma? Non capisco più niente. Uno racconta balle e risultano bugiardi gli altri.

lucia vincenzi, malalbergo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

voi zittitevi, se vi va
ritiratevi nelle torri dorate
o fatevi schiavi come tanti
la prostituzione ormai è di moda
non è più nemmeno sconveniente
io, finché ho voce, grido
la mia voce, ancorché piccola, darà sempre noia al Potere
e io non voglio che il mio paese diventi un mondo di morti

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 09:38| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO SICURO!

Beppe presentera' il portale del moVimento a Cesena!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno ha notato che ultimamente il NANO non si fa vedere tanto in TV??

Affida oramai i sui DICTAT a dei comunicati rilasciati ai 4 gatti del sito "Promotori della liberta'".

Oramai e' inguardabile...GRASSO, Con due occhiaie NERE coperte di fard, PUSTOLE che gli compaiono in faccia, operazioni chirurgiche che cadono a pezzi.

E' lui che ha fatto della sua immagine SEMPRETERNO il suo cavallo di battaglia...ma ora si vede quello che e':

UN VECCHACCIO ISTERICO CON IL DELIRIO DELL'ONNIPOTENZA

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 09:30| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Registrare il marchio (sotto il ministero delle finanze)

"Made in Italy" (Registrato)

Chi vuole usarlo Paga (Concessione annuale che paga la gestione del marchio)
Chi vuole usarlo DEVE produrre in Italia
Chi vuole usarlo DEVE provare che si tratta di manufatto 100% Italiano
Chi vuole usarlo DEVE mantenere uno standar qualitativo ad alto livello

A tutti gli altri che usa no Made in Italy nel mondo senza produrre in italia...AVVOCATI ALLE CALCAGNA e multe salate!!!

BASTA prodotti che arrivano dall'estero e SOLO assemblati in ITALIA con il marchio "Made in Italy"

Siamo ancora al TOP per i consumatori di tutto il mondo...evitiamo di far diventare MERDA anche il "Made In Italy"...ne sremmo capaci!!!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'L PROGAMMINO
Perché 'ndugiamo tanto Berlusconi!
Volemo o no fa' fori 'sta Democrazia?
A j'Italiani je stà bene. Sò cojoni!
Famo 'n colpo de Stato e...così sia.

giampiero tamburi 28.08.10 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Lo abbiamo voluto l'ometto da avanspettacolo!? O teniamocelo!
Come direbbe Darix Togni davanti alla piazza:
"Non conta lo stato del tendone, conta lo spettacolo!"

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"PROGRAMMA PER LE ELEZIONI, PUNTO PER PUNTO, DA DISCUTERE TRA TUTTI, CON PROPOSTE E VARIAZIONI!"

ALTRIMENTI TI SALUTO, E CHI SE NE FREGA, TANTO IO VALGO SOLO UNO, PIU' O MENO!

il Mandi

°°°°°°°°°°°°°°

Non vedo perchè ti ostini tanto a non postare
questo benedetto portale M5S.
Guarda che le manifestazioni si dimenticano subito
il giorno dopo.
Le manifestazioni (se non di protesta) non servono a nulla.
Sono migliaia di euro buttati via mentre potrebbero servirci per la l'imminente campagna elettorale.
Questo M5S si deve presentare da solo.
I conti si faranno ad urne scrutinate.

Patroclo . Commentatore certificato 28.08.10 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

immaginate la frase ,,, ma detta da Beppe:

...cazzo ma con tutti stì preti e vescovi... e poi a Genova .... vi lamentate che nascono pochi bambini ????

esposito g. Commentatore certificato 28.08.10 09:14| 
 |
Rispondi al commento


Un business da 40 miliardi
per la Berlusconi-Gheddafi Spa
Grazie agli investimenti di Tripoli, il Cavaliere si è consolidato nei salotti buoni della finanza italiana. Il Colonnello è uscito dal suo storico isolamento ed ora società del suo Paese accedono alla City di Londra.

Scusa Grillo per la mia faziosità verso Berlusconi.
Il nucleare? L'Aria, la luna ed il sole ?

cesare beccaria Commentatore certificato 28.08.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per chi dice di non comprare libri mondadori...beh io lo dico da 5 anni almeno!

tanto si trovano tutti gratis in Rete...basta navigarla a dorso di mulo o immersi in un torrente di bit

(www.emule-project.org, www.bittorrent.com)

ANIMA-L Lamina 28.08.10 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Io ,intanto,non acquisto libri Mondadori

andrea bagaglio 28.08.10 08:57| 
 |
Rispondi al commento


Un osservatorio Pd per controllare leggi ad personam e legalità.
Un ottimo strumento per moralizzare l'azione pubblica sia nazionale che negli enti locali a cominciare a guardare da casa nostra, nostra sta per sinistra, regioni, comuni e provincie, parentopoli, correntopoli, tangentopoli, e peggio ancora.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.08.10 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


UN SEGNALE DAL BASSO SAREBBE ANCHE:

NON COMPRIAMO LIBRI EDITI DA MONDADORI

COSI' ANCHE GLI AUTORI SI FARANNO DELLE DOMANDE !

GRAZIELLA PIERINI, CITTA' DI CASTELLO Commentatore certificato 28.08.10 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Se mondadori non olet invece don gallo olet e tanto...

Non tanto perchè è stato miracolato ad aver riacquistato la vista dopo 16 anni di totale cecità...

Di questi tempi questi sono miracoli che succedono...soprattutto quando c'è opportunisticamente da abbandonare una nave che affonda.

Ma puzza perchè in genere la vista o si riacquista tutta, per miracolo, o niente.

Ad esempio ci parla di evasione fiscale a norma di legge, lui che fa parte di un'associazione a delinquere che le tasse legalemente non le ha mai pagate, facendosi fare ogni sorta di legge ad pedo-castam, non solo per non pagarle, ma anche per spartirsi il bottino dei cruenti e sodomitici prelievi agli italioti...

Strano che la sua cecità continui pressochè totale sui SUOI privilegi, così come sulle nefandezze dei suoi colleghi del passato e del presente...

Ma forse don gallo pensa che i grillini siano tutti idioti e che, con la strategia di "evangelizzazione della Rete voluta da Ratzinger, è bastato comprare un po' di spazio sui blog più famosi in italia e viene qui a farci la morale e ce la beviamo tutti quanti...

Don gallo voi preti "contro" fate due volte schifo!

Perchè non solo partecipate, con i vostri colleghi, ai benefici delle ruberie e dei crimini in generale della vostra pedo-casta genocida, ma volete pure fare i superiori criticandola (ovviamente per finta...visto che rimani cieco su tutti i punti veramente gravi delle malefatte della tua setta) in una doppia ipocrisia carpiata

ma vaffanculo pure tu e chi ti rivende lo spazio per farti parlare!

Come se non parlaste già abbastanza da tutte le altre parti...

Invece qui sul blog, a parte i commenti tipo questo che durano pochi minuti, MAI si sognano di dare voce a qualcuno che ha gli occhi ben aperti sui vostri bimillenari crimini che proseguono indisturbati anche ai nostri giorni

Sia fatta la volontà del signIOR!

ANIMA-L Lamina 28.08.10 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Vespa a San Remo a cantare Bandiera Rossa?

cesare beccaria Commentatore certificato 28.08.10 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mondadori non olet
Medusa non olet
Rai non olet
molte cose non olet
eppure chi è senza peccato scagli la prima pietra
Gli intellettuali, gli artisti, i cantanti, i poeti, ecc i comici non sono partigiani della brigata Garibaldi.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.08.10 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Distinguerei tra vizio e peccato originale.
Vizio è certamente l'immorale comportamento di chi avendo una notorietà di scrittore non fa nulla per prendere le distanze da tutto il sistema che tiene a galla il Berlusconismo, Mondadorio compresa.
Peccato originale è l'aver consentito che nelle mani di uno solo si concentrasse un tale potere mediatico! Vergogna eterna per chi lo ha consentito.
Poi direi: attenzione, bisogna cominciare a fare uno sforzo per comprendere che il vero nemico è il capitalismo! E' sovranazionale, ci distruggerà tutti.
Noi abbiamo un moloch in casa da sconfiggere, ma il problema è molto più grande, c'è un attentato più serio alla sovranità dei paesi ed alle condizioni di vita di tutti. Il nemico vero è l'accettazione di tutto ciò come ineluttabile.

Corrado Mezzina 28.08.10 08:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arriveranno con un volo speciale a Ciampino i 30 cavalli arabi al seguito del leader libico Muammar Gheddafi, nei prossimi giorni in visita in Italia. I purosangue prenderanno parte all'evento organizzato per lunedi' sera nella caserma dei carabinieri 'Salvo d'Acquisto' di Roma ma non al tradizionale 'Carosello' in programma per l'occasione.

"Nella serata di lunedi', dopo i discorsi del leader libico e del presidente del consiglio Silvio Berlusconi, il IV reggimento a cavallo si schierera' per esibirsi nel nostro ormai classico Carosello". Lo ha detto all'ADNKRONOS il colonnello Francesco Ferace, comandante del IV reggimento dei carabinieri a cavallo della caserma Salvo d'Acquisto di Tor di Quinto.

Il programma della manifestazione viene limato in queste ore in vista dell'evento. Una cosa, pero', e' certa: i purosangue di Gheddafi non prenderanno parte direttamente al tradizionale Carosello storico dei carabinieri, che proprio per la sua struttura non puo' che obbedire ad un copione prestabilito. Il colonnello Ferace, infatti, conferma: "non sono previste delle esibizioni insieme ai cavalieri libici presenti, il nostro -precisa- sara' il classico Carosello dei carabinieri".

Sembra una cronaca da cinegiornale "Luce", ed invec,e questa ignobile puttanata dal sapore mussoliniano, organizzata per compiacere il gestore dei nostri "lager" in territorio libico,
ci espone ancora una volta al ridicolo, regalando al mondo, stupore ed ilarità; mi vergogno profondamente.....

harry haller Commentatore certificato 28.08.10 08:08| 
 |
Rispondi al commento

LA COERENZA DELLA LEGA.

«LA LEGGE ELETTORALE? E' PERFETTA» - Il leader della Lega ha infine sbarrato la strada a qualsiasi ipotesi di cambiamento della attuale legge elettorale. «E’ una legge perfetta, non si può tornare al passato quando gli accordi si facevano dopo il voto. Una legge elettorale c’è già, il Pd ne vuole una che va bene a lui, ma a noi va bene questa».

Il porcellum, la porcata va bene!

BUONGIORNO BLOG.

mario l., bari Commentatore certificato 28.08.10 08:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate questi fetenti! Sono impresentabili! Luridi come le mosche della merda! Fanno i pulitini, loro! Si vede lontano un miglio che non hanno mai lavorato nella loro vita inutile e stupida! Stanno fissi su questo blog come delle mignatte e poi vanno a dire a chi lavora veramente che qui non ci possono scrivere! Fetenti! Si credono i padroni del mondo e ne sono la feccia più lurida e infame!
Sono parassiti sociali, mantenuti da altri e nemmeno riconoscenti al lavoro che altri fanno al loro posto! Sono peggio delle puttane, che almeno un lavoro lo fanno! Votano per Berlusconi o per la Lega che mantiene Berlusconi, il quale non ha fatto che fare leggi a suo favore, per aumentare il suo patrimonio e la sua impunità, accettano e sostengono un tale vergogna e poi sputano sui migranti che escono da vite piene di dolore, talmente atroci che i deficienti nemmeno possono immaginarle, dalle loro culle viziate e viziose. Poi hanno da fare i moralisti contro chi il lavoro da cos'è e anche la fatica oltre ogni limite, e conosce la paura di non avere una paga e il sacrificio di una vita. E questi dementi hanno anche la faccia di merda di attaccare chi lavora al posto loro e di dire che dovrebbero "scegliere" tra un datore di lavoro e un altro. "Scegliere"??!!! Ma lo vadano a dire ai lavoratori del Sulcis, ai segregati dell'Asinara, agli impiegati dei call center, ai dipendenti della Lidl, lo vadano a dire ai 3000 licenziati della Telecom, ai ricercatori scientifici.. lo vadano a dire ai milioni di precari, ai lavoratori in nero nei cantieri, agli operai di Mirafiori o di Termini Imerese... che vadano a "scegliere" un datore di lavoro onesto e probo!
Luridi parassiti sociali! Mantenuti da una società di lavoratori schiavizzata da quelli che i troll parassiti votano: Confindustria, la cricca di Berlusconi, Bossi e la sua altra cricca, tutta questa gente ignobile, rea e strafottente che porta sempre più in basso l'Italia e che la cricca ignobile dei troll tiene in vita!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.08.10 07:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sacrosante parole; il mostro mediatico creato dal Nano per volere di Gelli, è un'Idra con molte teste (anche una società del nano si chiama così...) e la Mondadori è una di queste: qualunque cosa possa danneggiare male al nano , non può che far bene alla società tutta.

harry haller Commentatore certificato 28.08.10 07:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho la sensazione che non possano per questioni contrattuali. Mettiamo che io sia un autore di firma e mettiamo questo caso. L'editrice, mi mette sotto contratto per tot libri da consegnare in tot anni. Certamente posso rompere il contratto, ma se a fronte di abbandono dello scrittore quei contratti prevedessero forti penali?

Allora, non vogliono andarsene o non possono?

vitaliano gazzabin 28.08.10 04:36| 
 |
Rispondi al commento

RIFLETTETE SUL FATTO CHE BASTEREBBE BOICOTTARNE UNA PER EDUCARNE 100

Gatorade, i sindaci con gli operai
«Un piano per salvare la fabbrica»
Documento in sei punti firmato da cinque primi cittadini(Silea, Treviso, Roncade, S.Biagio e Casale) per scongiurare l’annunciata chiusura della Gatorade: rinvio di un anno dello stop, nuovo piano industriale. Lunedì via agli scioperi a singhiozzo e consiglio comunale straordinario a Silea
di Enrico Lorenzo Tidona

TREVISO. I sindaci della Marca tornano alla carica della PepsiCo con un documento in sei punti stilato ieri e che verrà presentato al consiglio comunale straordinario indetto lunedì prossimo a Silea. Nell'appello viene formalizzata la richiesta un nuovo piano industriale e il posticipo della chiusura della Gatorade, dove da lunedì sono previsti nuovi scioperi.
La proposta reca le firme dei primi cittadini di Silea, Treviso, Roncade, San Biagio e Casale sul Sile.

Il giorno dopo aver incassato la notizia della chiusura, i lavoratori dello stabilimento della PepsiCo di Silea dove si producono Gatorade e Lipton Ice Tea, hanno tirato il fiato andando al lavoro. «L'intenzione è quella di non abbandonare la fabbrica proprio nel momento più critico», raccontano i lavoratori, che ieri mattina hanno affisso in bacheca il programma con il nuovo programma di scioperi previsti per tutta la prossima settimana. Gli addetti alla produzione incroceranno le braccia secondo una precisa cadenza: mezz'ora di astensione ogni tre ore di lavoro...

CONTINUA:

http://tribunatreviso.gelocal.it/dettaglio/gatorade-i-sindaci-con-gli-operai-%C2%ABun-piano-per-salvare-la-fabbrica%C2%BB/2293928

manuela bellandi Commentatore certificato 28.08.10 02:50| 
 |
Rispondi al commento

Molto bene De Magistris a la 7, stasera.

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Save the Montepulciano d'Abruzzo

The Fight to Stop Oil Extraction in Abruzzo in 2010. 49% of Abruzzo has been tagged ready for extraction pending final approval of permits, a colossal infringement of its biodiversity & ecological richness; oil wells in protected national parks, refineries in agricultural & wine land, plus rigs in the Adriatic Sea just a few kilometres from the coast.

http://savethemontepulciano.blogspot.com/2010/08/ban-is-official.html


Pella gloria, lo ritengo che lo boicottare lo nemico sia la prima arte pelle truppe amiche.
Che, in siffatta maniera, poteranno addivenir uno jorno alle viottoriae dele bandiere proprie.
Di certo e pelle cronache, si difficile est lo tragitto ma si puote pensar che , assiccome nelle italie lo Mondadore non est unico et lo solo editionatore, se potarria pensare che lo boicottarne uno est cosa bona et justa.
Pello dirla tutta, penso che se la familia delo berlusconi, o lu stesso, tene delli averi, devensi liberarse de tali averi tutti pello far si che la politica enteri a testa alta a fa lo suo mestiere.
Se lo invece (at la vece delo discorso orsù gia scritto) tale metodo non lo viene usato lo popolo collo nome deli sui rappresenatnti debba boicottare lo strafottente orco.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 01:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sta girando in rete una smentita sulla questione Mondadori che io ritengo una bufala per i seguenti motivi:

se Mondadori non deve nulla al fisco, visto che ormai sono arrivati all'ultimo giudizio, non capisco perchè debba pagare al fisco 8,6 milioni di €, che non son proprio bruscolini. Se invece il fisco si è appellato fino in fondo perché ritiene di avere delle ragioni da vantare, non vedo perché debba rinunciare alla possibilità di una enorme fetta di danaro che gli spetterebbe se verranno dimostrate le sue ragioni: insomma, una legge del genere non ha senso farla per chi è giunto al 3° grado di giudizio, ma eventualmente prima che ancora inizi il 1° grado di giudizio. Infatti, nel processo penale, il patteggiamento si applica prima che inizi il processo, non dopo 2 gradi di giudizio

il link in questione:

http://www.daw-blog.com/2010/08/26/mondadori-tutta-la-verita/

manuela bellandi Commentatore certificato 28.08.10 01:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

L'UNICA COSA CERTA E' CHE CI VOGLIONO MORTI.

PRIMA CI TRAMORTISCONO CON I VELENI TV E POI CON LA FINALE RANDELLATA DI REGIME TI TOLGONO IL PANE DI BOCCA E TI LASCIANO MORIRE PER LA STRADA SUL GENERE GHETTO DI VARSAVIA (CON TUTTO IL RISPETTO.) MA TEMO CHE VOGLIANO PROPRIO FARE QUESTO.

Ferrandina S. Commentatore certificato 28.08.10 01:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Don Andrea Gallo V A F F A N C U L O.

bruno t., reggio calabria Commentatore certificato 28.08.10 01:10| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=GOB9VBPl8jE&NR=1


Annozero - Verità nascoste (speciale mafia - quindicesima parte): mafia al Nord - Vauro

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 28.08.10 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Serve un MEdico di CAmpagna.
LAsciate stare Grillo: vergognatevi di dargli Addosso....

http://www.youtube.com/watch?v=OiiI6ANs4fM

Spalancate le Porte al Divino, all Mistero, poichè un Punto Fermo non v'è, eccetto l'Uno.
Ma non è un Programma Tv.....
Oltre la Porcilaia dell'Ego,gl'Incubi dell'Es, v'è il Paradiso, basta Vedere, non guardare.....
E la Vita, è sempre Super!
Buona Supernotte a Voi, che Abbracciate le Stelle....

enrico w., novara Commentatore certificato 28.08.10 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vado a ninna ,spero di sognare un mondo fatto da esseri umani felicemente tranquilli,

e domasni al risveglio quando andrò a comprare il fatto quotidiano ,vorrei leggere FINALMENTE che è cambiato il vento.

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 28.08.10 00:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non dimenticate L'11-09-2001.

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 28.08.10 00:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un piano per rendere l'Italia un paese di gente
ignorante,che non sa niente del passato,sottopagata.
Istruzione pubblica=zero
Ricerca e innovazione=zero
Industria avanzata=zero
Saremo una massa di ignorantoni,guidati dal ducetto di turno,che venderà ancora utopie, con la sua corte belante idiozie.
Saremo i reietti d'Europa ma appetiti dalle mafiecamorrendranghete prossime a venire, con tutto il pil in nero e la sanitàscuolapensioni in rosso.Roma imperiale cadde per mano dei barbari,dei senatori corrotti,dei nobili depravati.Storia; maestra di vita!(Marco Tullio Cicerone).

pier bragg 28.08.10 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono daccordo con il mandi.qui si continua a parlare di cazzate,grillo ma ke fai?prima fai un post in cui condanni gi antiberlusconiani di professione,in qullo seguente fai parlare di mondadori un tema di cui gi antiberlusconiani di professione ne fanno un totem,ma non è ke anke tu stai diventando parte attiva di quel nulla ke denunci?non è ke anke tu stai diventando un ectoplasma?O iniziamo a parlare di cose concrete,di fatti,di come mandare a casa questa classe dirirgente,di come prerndere il governo del paese e restituirlo ai cittadini,ma quelli veri però,quelli meritevoli,quelli intelligenti,quelli onesti,oppure continuiamo a parlare di stronzate tipo riformiamo dal basso,mettiamo una webcam all'interno dei consigli comunali,SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAA BEPPEEEEEEEEEEEEE,io vivo a reggio calabria,qui se ti permetti di metter in galera un dranghetista il mattino dopo a svegliarti non è la radio ma il portone di sotto ke ti arriva fino al terzo piano dopo l'esplosione,altro ke cambiare dal basso,qui prima si deve abbattere la cupola,qui ti mettono le bombeeeeeeeee,svegliaaaaaaaaaa,basta con le minkiate

bruno t., reggio calabria Commentatore certificato 28.08.10 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Era da molto tempo che m'arrovellavo e ora "trovatti" il bandolo.

Se apri la mente non conservi più nulla, bensì, tendi a gettare via vecchie idee per spaziare colle nuove fintanto che ... non invecchiano anch'esse.
Tale lavorio intellettuale richiede elasticità ed uso armonioso delle nozioni memorizzate, per una continua ricerca per farti comprendere (e penso sia l'unica cosa che si comprende meglio di qualsiasi altra nell'arco di una vita) che se sai qualcosa sei fortunato e comunque, incedendo nelle ricerche e negli studi, non sai proprio nulla. (Ricordo sempre che rielaboro cose non mie ma già elaborate in passato da grandi della Storia nèh!!).
Pertanto, difficilmente si può trovare, fra i grandi scienziati o filosofi o scrittori della storia, (badate bene che sto parlando dei grandi e non dei medi ...) dei conservatori.
Sta proprio nella continua ricerca e nella messa in discussiione di ciò che si sa che rende le persone su descritte "progressiste" e mai conservatrici.
Ed è per questo che normalmente la Cultura (per l'appunto colla "C" maiuscolata) è appannaggio di quel mondo detto progressista e mai del mondo conservatore, ma anzi, proprio perchè il mondo conservatore tende a non variare la sua statica mente ed il suo statico pensiero (una per tutte: la storia di Galileo e della sua riabilitazione agli occhi dei prelati la dice lunga) ma anzi usa uno stuolo di nozionisti che generalmente disconoscono le arti dell'armonizzazione delle nozioni e sciorinano esclusivamente dati come potrebbe fare un qualsiasi computer elettonico, che la demarcazione fra i due mondi è tale e netta.
Insomma se generalmente la Cultura d'avanguardia (e bisogna sapere che le scoperte grandi poggiano su tale Cultura) è progressista è perchè non potrebbe essere altrimenti. Proprio no.

Conservatori ... è così e dovete starci ... piaccia o no .... Zunpappero zunpapà!!

e 'Nasera al blog ... nessuno escluso và ...

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se sei amico dell'orso tieni vicina una scure.

Ferrandina S. Commentatore certificato 28.08.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto e salvato un post molto esaustivo del "picconatore", sapendo che sarebbe sparito.
Lo riposto io.

Il post diceva:

Finalmente qualcuno/a e' riuscito a farmi un po' ridere. Lo auspicavo da tempo visti i mie fatti privati.

Ma oggi sono riuscito a farmi una risata e, dopo tutto, ne sono quasi riconoscente.

Una certa liliana g di Roma, commentando un post di Viviana di Bologna si chiede:
"un'altra compagna che se ne va?"

UN'ALTRA COMPAGNA!

Cioe' esistono ancora, udite udite, LE COMPAGNE E i COMPAGNI nel 2010!!!!!

Roba da fantascienza e da Striscia.

Esistono ancora persone che si chiamano:"COMPAGNI"

Ma di che, santo Dio!
Di merende?

Dopo 20 anni che il comunismo e' caduto rovinosamente, dopo che il Consiglio Europeo ha formalizzato una Risoluzione che dichiara al mondo che il comunismo era ed e' identico al fascismo e che ha anche commesso piu'
crimini contro l'umanita' di loro,

dopo le rivelazioni del massacro di Katyn, le Foibe, i 30 milioni di persone trucidate da Stalin, Cuba e Corea del Nord,

CI SONO ANCORA DEI COMPAGNI E COMPAGNE!

Si, lo confesso, mi sono fatto una bella risata.

Ma dopo riflettendo, mi sono detto.

ALTRO CHE RIDERE!

QUI C'E' DA PIANGERE!


Come mai e' sparito?

Marco Colucci-Milano 28.08.10 00:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dibattito aperto da Mancuso, ha sollevato grandi discussioni fra gli autori Mondadori & co.
A questo chiacchiericcio intellettuale, manca il parere dei fruitori: i lettori, coloro che Augias vuol prossimamente consultare. Sono lettrice cronica per genetica e le mie pareti sono coperte di libri, anche ereditati, che vanno dal 1600 a oggi. Comincio personalmente, dunque, ad esternare il mio parere. Da quando Berlusconi acquistò Mondadori & co. non ho più comprato libri di questa edizione. Ero rimasta, a fatica, fedele ad alcune edizioni Einaudi in ricordo del geniale e sognatore Giulio Einaudi, ma dal momento che l' Einaudi di oggi, si rifiutò, checchè sostenga Scalfari, di pubblicare Il Quaderno di Saramago, ho chiuso definitivamente il canale.
Ho perso qualcosa ? Perderò altro ? Non mi sembra ! L' Italia è disseminata da decine di case editrici anche molto sofisticate, dove si possono trovare spunti e alternative di alto valore. Desidero ricordare che uno degli ultimi premio Nobel per la letteratura, fu pubblicato, in Italia, da una coraggiosissima e minuscola casa editrice. Gli autori che mi mancano, non sottostando più a quelle sigle, li trovo poi nei giornali e nei settimanali che leggo e a volte pure nei blog. Il mio è stato un gesto personale che nulla ha variato, nei bilanci della Mondadori. Quando transito per le stanze di casa mia, mi accorgo che sulle librerie non ci sono più quelle storiche sigle editoriali. Mi rammarico un poco, ma so di aver fatto una scelta etica che bene mi fa ... riposare.

carla rossi 28.08.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

* * * STAFF * * *

Grazie!

^_*


A domani


Adesso se ne accorge Don chicchirichì e compagnia bella che scrivere per la Mondadori è ,essendo cauti, complicità mafioleggeadmondadorum ! Adesso ,non prima! Eppure era in giro Don Chicchirichì in quel di Genova quando il governo pinochettiano del presidente del consiglio e proprietario della Mondadori misero in atto l’annientamento della democrazia .Adesso non prima? Pare anche il pennivendolo del regime grillino,tale Andrea Scanzi presti la sua arte del cazzo per questa gente.
Già che ci siamo,mettiamoci pure i gianroberti che magheggiano con mediaset mediashopping e tutto il cucuzzaio che detiene e giostra il potere.
Trasparenza ad grillinum?

s5ɯéuɐɹʇsǝpéu 28.08.10 00:18| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema non è chi lavora per Mondadori e vota a sinistra.

il problema è che B. ha avuto la Mondadori corrompendo un giudice e adesso si è fatto una legge per non pagare il contenzioso fiscale.

distinguiamo il mafioso dall' omertoso.

chi compie il reato non può essere considerato come quello che ha visto compiere il reato e non lo denuncia.

mi sembra che sono anni e anni che si giustifica B.in questo modo .....

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 23:57| 
 |
Rispondi al commento

No dico, senza polemica,
ci mancherebbe altro.

Ma cosa c'entrava l'evasione fiscale con il discorso sulla Mondadori?

Magari in buona fede, diciamo, senza rendersi conto bene

PERO'

Se aumenta l'Irpef aumenta anche l'8 per mille che è parte dello stipendio dei sacerdoti (vedi link sotto)
Come lo vogliamo chiamare:
Conflitto di interesse di categoria?

Ma si dai!

POI

Tutte le offerte esentasse non le contiamo?

Bella domanda

Nel 2008 16.8 milioni di Euro ufficiali.
Senza contare quello che ogni sacerdote ha diritto di trattenersi dalla cassa.
Che nel conto ufficiale non c'è.

INFINE

Ma sta la lotta all'evasione chi è che la paga?

RestaSuiMonti e la Marcegaglia?

Se si, allora sono d'accordo anch'io.

Saluti

http://www.8xmille.it/ipovedenti/sostentamento_sacerdoti.htm

Alex Scantalmassi ≥ Commentatore certificato 27.08.10 23:57| 
 |
Rispondi al commento

ehi! lo potevate anche lasciare il picconatore, tanto si picconava da solo, e poi...hai visto mai che schiattasse dal gran ridere!

p.s.
io non mi offendo tanto facilmente

liliana g., roma Commentatore certificato 27.08.10 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Ora dico anch'io la mia, tanto....
C'è chi nasce Pecora, chi Pastore, chi Lupo.
Le pecore, all' ingiu' son la Maggioranza, in Italia, da Sempre.
I Pastori, stan meta' coi Lupi e meta' con le Pecore.
I Lupi, han Proliferato un po' Troppo.
Ergo, le Pecore Castrate, non sfamano a Sufficienza.
Dunque, i lupi, han messo i Denti sui Pastori.
Quelli buoni, ovvio.
Ma son comunque in calo.
Giocoforza, emerge il Lupo Dominante.

Devo spiegare la Storiella?

Soluzione del Quiz:Vince il Gioco il Buon PAstore con l'Aiuto del Lupo di Gubbio.
Coraggio che Tira Aria Pulita, di Liberta'....
( E lasciate stare Grillo che merita Sostegno, invece.)
Buona Notte a Tutti, scusate la Paternale.

enrico w., novara Commentatore certificato 27.08.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sempre creduto nel boicottaggio: arma non violenta e molto efficace in ogni angolo del mondo eccetto l'Italia dove non si crede in nulla. Io, comunque, mi ritengo poco italiano, lo pratico ogni giorno. Estendiamo tale pratica, non costa nulla, si risparmia e fa sentire così bene.

Gianpaolo Cordioli, isola della scala Commentatore certificato 27.08.10 23:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Come dice l'adagio 'Tra il dire e il fare c'è in mezzo il mare' a maggior ragione se si tratta di soldi. Questa è l'ultima lampante spiegazione o, se si vuole, la conferma del motivo del potere di Berlusconi: lui tiene a libro paga mezza Italia, anche gli pseudo critici ai quali i suoi soldi fanno molto, ma molto, comodo....... Amen!

Masterkey (Bari) 27.08.10 23:32| 
 |
Rispondi al commento

ammetto che la mia ignoranza non arriva alla vostra, ma devo umilmente ammettere che non ho capito il post!

ma ancora esiste qualcuno veramente che crede in bontà sua che i "professionisti" della parola giornalistica non siano per un verso o per l'altro dipendenti dal nano malefico?

ma andate a cagare!

mi sono rotto il cazzo!!!!!!!!

beppe, se vuoi parlare di cose serie, vedi di fare pei post riguardanti un programma da portare alle prossime elezioni, altrimenti io (che non conto una cippa, altro che uno conta uno) invece che perdere il mio poco tempo qui a parlare del nulla, me ne vado al bar a bere una birra!

"PROGRAMMA PER LE ELEZIONI, PUNTO PER PUNTO, DA DISCUTERE TRA TUTTI, CON PROPOSTE E VARIAZIONI!"

ALTRIMENTI TI SALUTO, E CHI SE NE FREGA, TANTO IO VALGO SOLO UNO, PIù O MENO!

il Mandi Commentatore certificato 27.08.10 23:31| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Se Don Gallo avesse detto: "Mai più con il Vaticano", avrei letto l'articolo con più interesse.
In ogni caso è comunque più coerente di don Farinella che da tempo minaccia lo scisma e poi sta sempre lì.
Gente che vive con l'8 per mille regalato da Craxi al Vaticano (prima c'erano le guarentigie che portavano meno denaro nelle casse vaticane)!
Gente che vive assieme agli uomini più potenti del mondo che per decenni hanno negato la pedofilia di alcuni preti per non perdere il loro POTERE. Altro che AMORE!
Non vale la pena perdere altro tempo.
Se posso comunque dare un consiglio, perchè perdere tempo a scrivere a Saviano o a Scalfari di non scrivere più per Mondadori (ed affiliate)? Basta non leggerli più e cercare di orientare le proprie letture su testi non pilotati dal sistema.

gianni terzani Commentatore certificato 27.08.10 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Fratelli Coltelli, l'Italia che ho visto e ho raccontato, 1945-2010'', edito dalla Feltrinelli.

Roma, 27 ago - A novant'anni, che Giorgio Bocca (nel tardo pomeriggio verra' trasmessa l'intervista concessa all'Asca) compie domani 28 agosto, puo' togliersi il gusto di considerarsi decano in molti campi. E' indubbiamente un decano del giornalismo italiano, un decano del movimento partigiano e dell'impegno civile. Il primo e l'ultimo campo lo vedono ancora attivo in prima linea, opinionista arguto ed affilato, amante della provocazione, dell'approfondimento e dell'analisi storica, sociale, politica che profonde in vario modo nei suoi saggi che continua a produrre.

Nel 1976 Bocca lascia Il Giorno per affrontare una nuova scommessa: la nascita de La Repubblica, di cui figura tra i fondatori. Collabora con L'Espresso, dove ancora oggi firma la rubrica 'L'antitaliano' e dove nel 1971 fu tra i firmatari dell'appello sul caso Pinelli, pubblicato sul settimanale. E' degli anni 80 la collaborazione con il gruppo Fininvest di Silvio Berlusconi, quando ancora il Cavaliere non era sceso in politica, ma e' gia' a capo di un impero imprenditoriale.

Paolo Rivera (balalaika) Commentatore certificato 27.08.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento

btw...
come volevasi dimostrare.

quanto mi scoccia avere sempre ragione in un certo genere di cosucce...
tipo i vaccini...o i falsi martiri della libertà.
cose così.
ennesima puntata della serie "io ve l'avevo detto":

per i farlocconi che hanno creduto al martirio di NEDA ecco un filmato in cui è fin troppo facile verificare che non era molto molto morta...il suo braccio certo era ancora molto vivo e vegeto:


http://www.youtube.com/watch?v=ObZIlWGH77s

e pensare che il mainstream mediatico ci ha ricucito sopra una storia da libro cuore...coglioni in malafede & venduti.
e coglioni quelli che ci hanno creduto come zombies.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 27.08.10 23:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Metti che tu fossi uno scrittore, e che lavorassi per la montadori !

E ALLORA ?

s p 27.08.10 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate avrei una domanda da fare.
Vorrei sapere: che aliquota pagano quelli che hanno votato questi signori?...............
A voi le tasse per intero e al vostro candidato ad aziendam personale ovviamente!

annita b. Commentatore certificato 27.08.10 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VENTI DI...

Berla 6 all'ascolto?!

Domenica l'amicocolonneloGheddafiverràaRomaconle amazzoni e, socchenontiinteressa, 30 cavalli berberi per festeggiare il secondo anniversario del Trattato di Amicizia italo-libico.

Auguri e congratuloni la strada berbera può essere un'ottima via di fuga...

VENTRI.

By Gian Franco Dominijanni


“UNA VOLTA C’ERANO I KOMUNISTI CON LA K”

Ora ci sono i “BARBONCINI DA RIPORTO DEL PD”

Ma come siamo arrivati tutto questo ?

All’inizio c’era la Democrazia Cristiana che trafficava, mediava, cambiava un governo all’anno, ma bene o male cercava di governare il paese, però senza mai arrivare a posizioni estremiste, smussava tutto.

C’erano pure i “KOMUNISTI CON LA K” che nel paese godevano di un ampio consenso, ma giacché eravamo in piena guerra fredda e si trovavano al di qua del muro, non vollero o non poterono arrivare al governo. Ma proprio perché non governavano e non aspiravano a farlo, riuscirono a strappare alla Democrazia Cristiana, tante riforme e miglioramenti per i lavoratori ed i diseredati d’Italia.

Poi venne Craxi, che si comprò il glorioso partito socialista italiano e lo trasformò nella sua personale macchina per il potere. Il debito pubblico salì alle stelle e le tangenti correvano a fiumi. Questo bellimbusto convinse gli Italiani a mezzo referendum che la scala-mobile (Quella vera manteneva invariato il potere d’acquisto dei salari e stipendi) andava sterilizzata, per combattere l’inflazione, e sul breve termine ebbe ragione perché l’inflazione diminuì effettivamente, ma l’inflazione strisciante iniziò fare i suo sporco lavoro e corrodere stipendi e salari, tanto che oggi siamo la maglia nera d’Europa.

Sempre questo grande statista, strinse un patto con un emergente imprenditore di nome Silvio Berlusconi ed insieme convinsero l’imprenditoria Italiana che invece di investire in nuovi impianti, nuove tecnologie, nuovi prodotti era più semplice investire in pubblicità televisiva, i prodotti anche se un po’ decotti si vendevano bene lo stesso, i guadagni erano assicurati e per l’industria italiana fu l’inizio della fine, gli imprenditori si adagiarono sulle glorie del passato e lì restarono, nacque il made in Italy, ma da allora tutte le gradi imprese non sovvenzionate dallo stato iniziarono a cadere come birilli.

“ALLELUJA, BRAVA GENTE”.

Paolo R. Commentatore certificato 27.08.10 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Ecco dunque la prova del 9 che dimostra come gli italiani. anche la cos?i detta intelligentia, siano in gran parte bigotti pecoroni!
Lo fecero nel famoso ventennio, lo ripetono nel moderno!

G. Mazzei 27.08.10 22:57| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=iFzvmF_LqVY&feature=related

Il grande Pippo Paviglianiti

A Silvio

metrica libera ..da Cincio TV

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 27.08.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Marco Paolini - La Teologia della Liberazione

;-)

http://www.youtube.com/watch?v=zjpLBCDhoNw

Paola Bassi Commentatore certificato 27.08.10 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Ansa:
Barroso: difficoltà sui conti pubblici in Italia.


È l'inizio della fine?

roberto m. Commentatore certificato 27.08.10 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un citadino di Pontinia(LT)e tra 1 anno ci saranno le elezioni comunali nel mio paese.Oggi comprando un giornale locale "la provincia" cera un articolo riguardante le elezioni a pontinia eche ventilava l'ipotesi che il movimento 5 stelle potrebbe presentarsi nel mio comune.Volevo sapere se la notizia e' vera?mi farebbe molto piacere anzi vorrei partecipare attivamente.come posso fare? attendo risposta grazie!

cristian marchegiani 27.08.10 22:37| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI PRETI CONSIGLIO A TUTTI UNA SBIRCIATINA AL BLOG DI DONGIORGIO DE CAPITANI
HALLO.

fanfan zac 27.08.10 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cerchiamo di fare chiarezza, mi sembra che con questo post si faccia un po troppa demagogia.

Quando uno scrittore viene pubblicato da una casa editrice firma un contratto, ossia vende il suo manoscritto ad un certo editore che aquisisce l'esclusiva per pubblicarlo, quindi non può venderlo ad un altro finchè non scade il contratto in questione...è chiaro?

Allora, cominciamo con il dividere i lettori della Mondadori in berlusconiani e anti-berlusconiani, e posto che i berlusconiani se ne fregherebbero di questo appello e continuerebbero a comprare Panorama e robaccia del genere, cosa accadrebbe se tutti gli anti berlusconiani seguissero il consiglio di boicottare la Mondatori?

E' semplice, crollerebbero le vendite di tutta la stampa anti-berlusconiana che comprano di solito.

Risultato: censura di fatto su tutte le pubblicazioni anti-berlusconiane. in edicola si vende solo stampa pro-berluschina, Saviano non becca più un euro, Panorama invece continua a vendere.

Un pò quello che sarebbe accaduto se fosse passata la proposta di Grillo di togliere i fondi all'editoria: avrebbero chiuso giornali come il manifesto e l'unità, e sarebbero rimasti aperti soli i giornali finanziati da berlusconi e confindustria e altri gruppi di potere.

Grillo è sicuramente in buona fede, ma è mal consigliato. guarda caso ogni sua iniziativa finisce per avvantaggiare il nano.

gere mia () Commentatore certificato 27.08.10 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche se la terra continua a morire ci continuano a riproporre lo spettro della perdita di posti di lavoro ad ogni passo, anche se i più svegli ci hanno già spiegato che un solo drastico crollo del Pil potrebbe rimettere in sesto le cose, serve una crisi grande quanto la luna, si salvi chi può e chi non ha saputo riorganizzarsi peggio per lui, la terra è più importante del bilancio familiare di qualche occidentale che si considera dio

ciccio c. Commentatore certificato 27.08.10 22:26| 
 |
Rispondi al commento

@ Estrellita

perdona di nuovo.. ma secondo me non è don Gallo che dovrebbe "dissociarsi", non sono religiosa ma mi pare che lui gli insegnamenti di Cristo li stia seguendo

eventualmente dovrebbero dissociari in massa il papa con tutti i cardinali e vescovi traffichini e/o accondiscendenti

Paola Bassi Commentatore certificato 27.08.10 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma insomma, se si deve evitare di lavorare per chi evade le tasse, voglio proprio vedere quanti datori di lavoro restano!
non venitemi a raccontare frottole
qui dovremmo evitare i libri della Mondadori, per punire Berlusconi che ha fatto una legge per ridurle il carico fiscale
E allora cosa dovremmo fare contro la Lega che ha preteso di mantenere lo spreco delle Province per cuccarsi quei soldi pubblici e ha inventato le sovvenzioni ai giornali (unici nel mondo)?
Cosa dovremmo fare? Smettiamo di comprare prodotti padani?
Ma ci accorgete che stiamo scadendo nel ridicolo?
e poi li voglio proprio vedere i lavori di quelli che qui fanno le facce feroci! Come minimo sono parassiti sociali che non hanno mai lavorato in vita loro!
E quell'altro che ci viene a dire che ha "scelto" un datore di lavoro onestissimo!!! "Scelto"?!? Ma quando mai oggi uno si "sceglie" il datore di lavoro? E' già tanto se lo trova!
Abbiamo 220 MLD di evasione presunta! Lo voglio proprio conoscere di persona il datore di lavoro onestissimo e vedere quantopaga di tase!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 27.08.10 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

33 uomini a 700 metri sotto terra aspettano un regalo di natale,con volti neri come il carbone hanno regalato un sorriso alla camera che riprendeva il loro dramma.Qualche manager con la faccia nera di fresca abbronzatura,triste come una vittima di abusi,ha regalato qualche perla di saggezza su quelli che dovrebbero essere i rapporti tra dirigenza-maestranze nel 2010.Forza ragazzi!!!non mollate.

Roberto (Ego) Commentatore certificato 27.08.10 22:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavoratori senza stipendio, raccolta rifiuti bloccata a Napoli

Operai su tetto ditta minacciano suicidio. La protesta è cominciata stanotte alla Devideco in via De Roberto a Ponticelli. I manifestanti, uno dei quali si è messo un cappio al collo, chiedevano il pagamento degli stipendi

Tre operai della ditta “Devideco“, uno dei quali con una corda legata al collo, sono rimasti per tutta la notte e fino alla tarda mattinata sul tetto dell’edificio in via de Roberto a Ponticelli, in cui ha sede l’azienda per la quale lavorano, per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi.

La Devideco, attiva nel trattamento, gestione e riciclaggio dei rifiuti industriali, lavora in sub-appalto con l’Asìa, l’azienda per la rimozione dei rifiuti in città. In strada, dinanzi allo stabile, dalle 21,30 di ieri sono rimasti circa 150 loro colleghi. La manifestazione aveva visto anche la partecipazione dei dipendenti di “Enerambiente” che in nottata hanno abbandonato la protesta. (LaRepubblica)

Compattatori della Enerambiente sono stati bloccati la scorsa notte da manifestanti di una cooperativa che collabora con la societa’stessa.
La mancata raccolta di questa notte ha provocato la giacenza nelle strade cittadine di circa 250 tonnellate di rifiuti che non sono stati rimossi. ”Si determina in questo modo un gravissimo disagio ai cittadini dei quartieri centrali della citta’, aggravato dal caldo di questi giorni”, si sottolinea in una nota da Palazzo San Giacomo. Questa mattina si sta svolgendo una trattativa tra Enerambiente e i manifestanti che dovrebbe garantire il regolare svolgimento del servizio a partire da questa sera. (ANSA).


manuela bellandi Commentatore certificato 27.08.10 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Cari Don Gallo e Beppe Grillo,
oltre che degli scrittori che scrivono per Mondadori
perchè non parliamo della Banca Vaticana (Ior) e dei suoi rapporti con il riciclaggio di denaro sporco? Perchè non parliamo di come vengono utilizzati i soldi dell'8 per mille alla chiesa cattolica? E perchè non parliamo anche delle agevolazioni fiscali al clero e perchè non parliamo del fatto che nelle scuole gli insegnanti di religione sono nominati dai vescovi e assunti di ruolo, mentre quelli che insegnano altre materie serie sono precari?
COERENZA, PORCA MISERIA!!! E' inutile volerla insegnare agli altri senza praticarla in prima persona, no?

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 22:03| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno puo darmi notizie della signora COSSIGA in occasione della cerimonia e della degenza non ne ho mai sentito parlare, qualcuno mi puo' illuminare.
grazie a tutti quelli che mi daranno una mano

fanfan zac 27.08.10 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Eventi per quasi dieci milioni di euro. Festival e gran galà, ma anche kermesse enogastronomiche, allestimenti museali, piazze artistiche e grandi affreschi sulla tradizione locale : un fitto calendario di appuntamenti finisce al vaglio della magistratura napoletana, che ha deciso di approfondire alcuni capitoli di spesa varati dalla regione Campania.

Non solo il megaconcerto in piazza del Plebiscito, non solo Piedigrotta con l’appuntamento clou dedicato al concerto di Elton John (evento da 700mila euro),

domanda : ma quando una regione non ha i soldi per piangere, spende cifre astronominche per divertirsi (e gia' qui e' tutto dire) e in parallelo parte di questi soldi vengono sgagnati dagli amici.... perche' i napoletani si lamentano dei leghisti che non vogliono piu' aprire il portafgli per mantenerli ??

Salvatore Lanocella Commentatore certificato 27.08.10 21:53| 
 |
Rispondi al commento


Telebavaglio: Annunziata vs Stracquadanio

Riprende oggi la nuova stagione di Telebavaglio. In studio con Silvia Truzzi e Stefano Feltri gli ospiti sono Lucia Annunziata – editorialista de La Stampa – e Giorgio Stracquadanio, deputato Pdl e pretoriano di Berlusconi. Il duello è sul “voto di scambio”. E nella nostra tana del lupo Stracquadanio si presenta attrezzato: attacca Fini e rilancia sulla legge anti-intercettazioni: “Il presidente della Camera ha tentato il commissariamento del Pdl per via giudiziaria”, accusa. E adombrando un nuovo “trattamento” dopo quello modello Boffo già annunciato sul nostro giornale il mese scorso – : “Guardate che ci sono 75mila pagine di intercettazioni in giro, e nessuno le ha ancora pubblicate…”.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/27/telebavaglio-annunziata-vs-stracquadanio/53900/

manuela bellandi Commentatore certificato 27.08.10 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Andrea Gallo, ma è mai possibile che uno sveglio come lei, prima di far pubblicare i suoi libri dalla Mondadori, non abbia preso informazioni sulla biografia di Berlusconi, il suo editore. Sarà anche vero che dalla merda nascono i fiori, come dice il quinto evangelista De Andrè, ma credo che lei e Mancuso vi siate turati per bene il naso, salvo, da buoni cattolici, pentirvi, OVVIAMENTE con pubblico clamore, quando ormai la puzza la sentivano tutti.
In secondo luogo mi rivolgo a tutti i boicottatori: vi sentirete migliori degli altri boicottando Joyce, Calvino, Primo Levi, Palahniuk, ... e le centinaia di lavoratori dell'editoria, più o meno precari, che con i libri ci campano, anche i libri Mondadori.

Em Me 27.08.10 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto sacrosanto, non fa una piega.

Vorrei solo fare una riflessione su Saviano: se abbandonasse la mondadori, vista la fama del personaggio, sarebbe sicuramente un gesto eclatante e potrebbe incentivare altri autori a fare lo stesso e quantomeno aprirebbe un bel dibattito. Sarebbe un duro colpo per la mondadori a livello di immagine.

Però Saviano vive sotto scorta e io al suo posto non mi sentirei tanto tranquillo visto che, per esempio, recentemente Spatuzza aveva deciso di collaborare e "puf" è uscito come un fulmine dal programma di protezione.

Colpirne uno per educarne cento, regola ben conosciuta ed applicata dalle organizzazioni criminali e da questo regime che è anche più marcio di quello che sembra.

Saluti da questa repubblica delle banane.

Domenico Calbi 27.08.10 21:49| 
 |
Rispondi al commento


Occhio Beppe che Don Gallo è un prete comunista, non vorrei che tra qualche giorno parlassi male anche di lui...
(Si capisce l'ironia?)
Un saluto a tutti

Michele A. 27.08.10 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

di Elisabetta Reguitti

“C’è un progetto politico contro i lavoratori”

“C’è un progetto politico per ridurre le tutele di chi lavora”, dice l’Onorevole Damiano, Pd, ministro del lavoro del governo Prodi. Il ministro Giulio Tremonti, alla festa di Bergamo della Lega Nord, martedì sera ha dichiarato che “robe come la 626”, una legge sulla sicurezza sul posto di lavoro, “sono un lusso che non possiamo permetterci”.

Onorevole Damiano ma la 626 non è stata superata dal decreto legislativo del 2008? Quella di Tremonti è stata solo una gaffe?
Il ministro Tremonti farebbe bene a informarsi, ma certamente non si tratta di una gaffe. C’ è un progetto politico finalizzato a ridurre il ruolo dello Stato nella tutela del diritto alla salute delle persone che vivono del loro lavoro. Detto in modo diverso: in tutte le politiche sociali del lavoro la linea dell’attuale governo è quella della deresponsabilizzazione.
Facciamo un passo indietro. Cosa ne è stato della legge 626 sulla sicurezza?
Il decreto legislativo 81 del 2008, il Testo unico in materia di sicurezza sul lavoro, è entrato in vigore il 15 maggio 2008. I precedenti normativi storici risalgono al 1955-1956 e a seguire la 626 del 1994, che poi è stata assorbita dal Testo unico, così come il decreto legislativo 494/1996 riguardante i cantieri temporanei e mobili le cui disposizioni oggi rientrano nel titolo IV del 1981.

I critici dicono che il Testo unico è solo il frutto dell’emozione per i morti della Thyssen Krupp.
Rispondo ricordando che nel giungo del 2006, appena insediato Romano Prodi, nel decreto Bersani erano state inserite, tra le altre, norme per l’emersione del lavoro nero oltre ad un provvedimento di sospensione dei lavori nei cantieri edili in caso di impiego di personale in misura pari o superiore al 20 per cento del totale dei lavoratori regolarmente occupati...

continua:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/27/%E2%80%9Cc%E2%80%99e-un-progetto-politico-contro-i-lavoratori%E2%80%9D/53608/

manuela bellandi Commentatore certificato 27.08.10 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Possiamo sempre costituire una casa editrice 5 stelle, credo che molti scrittori.. inziando da Saviano... lascerebbero il nano

franco f. Commentatore certificato 27.08.10 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma i cavalli di Gheddafi sono come quelli di dell' Utri e Managano ???
Allora si scia...

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mondadori "non olet", dal detto latino originale( pecunia non olet) e' : "il denaro ( o in questo caso la mondadori) non puzza"!. A questo detto ci riferisce nel testo come "il denaro non unge"!penso sia stato un lapsus, certo Don Gallo il latino lo deve sapere. grazie Don Gallo, Lei e' uno di quelli che le cose le dicono e sprattutto le fanno.Auguriamoci che anche altri La seguano

franco bressanin 27.08.10 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro don Gall..uccio
ma perchè non pensi ai tuoi preti pedofili,ai tuoi
cardinali immischiati in operazioni immobiliari poco chiare e tutti i vostri intrallazzi che non divulgate?
Nella vs comunità, per chi sbaglia solo qualche preghiera di pentimento e la cosa finisce lì.
Pensa piuttosto a Fanghiglia cristiana che è meglio
noi qui li abbiamo grandi come una mongolfiera e
non abbiamopiù tempo da perdere con le vs stupidaggini.

gianantonio d., vicenza Commentatore certificato 27.08.10 21:32| 
 |
Rispondi al commento

E' il momento di pianificare il boicottaggio economico della Banda Bassotti e sopratutto del suo capo indiscusso. Se di centomila lettori del blog anche solo il 5% si impegna a non acquistare questo o quel prodotto (nel caso specifico libri, ma il principio può valere per quasiasi cosa) il risultato è dirompente; per un libro, valore unitario modesto 20,00 €, il mancato acquisto da parte del 5% dei potenziali lettori significa 100.000,00 € !! Immaginiamo cosa si può fare per prodotti più costosi o se "l'invito" al non-acquisto lo si estendesse a più prodotti; la linfa vitale di questo sistema di potere marcio è il denaro, facciamo in modo che gli venga ridotto il flusso e potremo sperare che le cellule cancerogene che hanno diffuso nel paese non si trasformino in metastasi.

gianni g., livorno Commentatore certificato 27.08.10 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Don Gallo, mi scusi
ma mi pare che con quel "Don"
che precede il suo cognome
Lei non può dare a nessuno
lezioni di moralità e di coerenza
in quanto rappresentante di una
istituzione che non se lo
può permettere.

E siccome su questo blog da un
pò di tempo si fanno le pulci
alla sinistra, agli intellettuali
di sinistra, ai professionisti
dell'antiberlusconismo,
allora andiamo fino in fondo e
continuiamo col gioco al massacro,
lo stesso che piace a Berlusconi
quello del "tutti contro tutti".
*******************************************
e, per chiarire meglio, ecco un filmato istruttivo:

Il Vaticano: alleato del Nazismo e del Fascismo

http://www.youtube.com/watch?v=pdsQyA0sRX4

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chiedo scusa ma al Woodstock oltre ai menestrelli,preti vari e saltimbanchi,e luminari di tutto su tutto qualcuno ha avuto la modesta idea di invitare Paolo Barnard?penso sia l'unico che con quattro parole spiega una volta per tutte dove stiamo andando al popolo speranzoso dico bene Davlak

renato f., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
LA MONDADORI E' DI PROPIETA' DEL NONNO PSICONANO BERLUSCONI,PER CUI HO GLI SCRITTORI ED I GIORNALISTI "VENDUTI",FAREBBERO MOLTO MEGLIO A DIVORZIARE SE NON VOGLIONO ESSERE RICONOSCIUTI COME TALI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 27.08.10 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono un residente nella zona della stazione centrale di piazza garibaldi ed ogni giorno per attraversare la piazza e raggiungere i treni metropolitani devo LETTERALMENTE turarmi il naso a causa dei miasmi e del degrado in cui versa la piazza.Biglietto da visita della citta' per turisti e pendolari.Ci sono barboni che defecano alla luce del sole, altri che rovistano i cassonetti e spalmano il tutto sull' unica striscia pedonale che consente di attraversare la piazza da un punto all'altro.Sona andato alla stazione di polizia che dista pochi metri da quella che è a tutti gli effetti una gran cloaca all'aperto.Mi hanno risposto che quello di sequestrare gli stracci e quant'altro è compito dei vigili urbani che con tutta calma dicono che non c'è personale.Quella che ai cari vigili del GENERALE SEMENTA può sembrare normale routine è ai miei occhi una vera emergenza sanitaria e di ordine pubblico!!! Vi invito a venire perchè solo vedendo vi potrete rendere conto dello scenario apocalittico, dell'indifferenza dei passanti ormai abituati a qualsiasi insensata bestialita' gli venga proposta.Ormai si è perso qualsiasi senso di dignita'collettiva, una parola che noi napoletani abbiamo dimostrato varie volte di non conoscere affatto.Vi prego venite. Sono napoletano dalla nascita e sono abituato al peggio, ma questo va oltre la pur minima percezione della reltà. Inoltre, la situazione è risolvibile con un COMPATTATORE dove riversare stracci e rifiuti senza che questi ''accaniti commercianti'' possano riprendersi la merce appena i vigili voltano l'angolo. Questa non e' tolleranza ma paradossalmente la peggior discriminazione per individui a cui si consente di vivere come bestie alla luce del giorno, davanti all'idifferenza mortale di tutti o quasi!!!

alberto s., napoli Commentatore certificato 27.08.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Don Gallo, i movimenti dal basso vanno benissimo, ma penso che lei capisca che sono molto circoscritti.
Dunque vediamo: ho chiesto al mio giornalaio dal quale spendo una notevole cifra mensile - domani comprero' Anno uno di Bocca -, al norcino dove mi servo, al "fruttarolo", al proprietario del ristorante dove lavora mia figlia, a quello del bar dove prendo l'aperitivo, all'ufficiale postale,alla mia coinquilina e al marito, entrambi laureati, alla mia padrona di casa, anche lei laureata, al mio medico di famiglia,
al farmacista, all'analista mentre mi faceva un prelievo e a molte altre persone se:
- Sapevano qualcosa circa il fatto, recentissimo, Mondadori e la sua evasione fiscale legalizzata,
ho chiesto di Saviano e Scalfari, degli altri scrittori,secondo voi quale crediate sia stata
la risposta?
1) - Non ne sapeva un piffero nessuno
2) - il 75% di queste persone non compra giornali
a parte qualche quotidiano sportivo - eccetto
il giornalaio naturalmente.
3) - Una percentuale sopra al 60% non sa nemmeno
chi sia Scalfari - confuso facilmente con
l'ex Presidente.
4) - L'80% non legge libri,non ha tempo o se ne
esce con frasi tipo queste: se voglio sapere
qualcosa non la vado a cercare sui libri
ma la osservo dalla vita di tutti i giorni.
(quindi vale per questi solo il parere personale,
di quello che pensano gli altri non gliene frega
niente, figuriamoci di poesia, prosa e saggistica!)
Caro amico mio, purtroppo noi, i curiosi che vogliono scoprire a tutti costi cosa si nasconde nell'animo umano,siamo una esigua, insignificante,trascurabilissima minoranza - ergo
cosa vuole che importi alla stragrande maggioranza
della gente se Scalfari o Saviano scrivino ancora piu' o meno su Mondadori e che cosa fa questa casa editrice,di cui il proprietario e'il leader maximo per il quale la cultura e la critica
sono cose da comunisti.

Concludo con questa frase sentita ad un passaggio
di Berlusconi in citta' - "A Silvio nun te fa
frega'!

Frank A. 27.08.10 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE67Q0KG20100827

ROMA (Reuters) - YouTube, principale community di video sharing al mondo, e LA7, canale televisivo che fa capo a Telecom Italia Media, hanno sottoscritto un accordo per rendere gradualmente disponibili sul canale YouTube di LA7 (youtube.com/la7) i programmi in formato integrale di proprietà dell’emittente televisiva.

L’accordo tra YouTube e LA7 prevede inoltre l’adozione, da parte della televisione di Telecom Italia Media, della tecnologia di identificazione dei contenuti (Content ID) messa gratuitamente a disposizione dei titolari di diritti intellettuali partner di YouTube, per identificare e gestire direttamente i propri contenuti sulla piattaforma di video sharing.

Oltre alle clip brevi nei prossimi mesi saranno disponibili intere edizioni dei programmi di LA7.

A inaugurare la collaborazione tra YouTube e LA7 sarà, lunedì prossimo, il TgLA7 condotto da Enrico Mentana. L’edizione serale delle 20.00, trasmessa per tutta la settimana in live streaming, rappresenterà la prima diretta web in contemporanea con una televisione mai realizzata in Italia da YouTube.


Come non facevo la spesa alla STANDA quando era di Berlusconi, così ora non compro nessuna di queste riviste..

AD
Auto Oggi
Banca Finanza
Casa Facile
Casabella
Casaviva
Chi
Ciak
Classici del giallo
Confidenze
Cosmopolitan
Cucina Moderna
Cucina No Probelm
Darwin
Donna Moderna
Economy
Evo
Flair
Focus
Focus Brain Trainer
Focus Junior
Focus Storia
Geo
Giallo Mondadori
Giornale d. assicurazioni
Giudizio Universale
Glamour
GQ
Grazia
Grazia Casa
Harward Business Review
I Romanzi
Internazionale
Interni
Intimità
Jack
La cucina Italiana
Left Avvenimenti
Linus
L’Uomo Vogue
Men’s Health
Panorama
Panorama Travel
Pc Professionale
Prometeo
Rolling Stone
Sale & Pepe
Segretissimo
Sorrisi e Canzoni TV
Starbene
Storia in rete
Top girl
Traveller
Tu
Urania
Urania Collezione
Vanity Fair
Vera Magazine
V&S Viaggi e Sapori
Vie del Gusto
VilleGiardini
Vogue Italia
Art Attack Magazine
Bambi
Cip & Ciop
I classici Disney
Paperinik Cult
Paperino
Topolino
Winnie the Pooh
W.i.t.c.h.
Zio Paperone

Paola Bassi Commentatore certificato 27.08.10 20:32| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me berlusconi non sa neanche che saviano scrive per la mondadori. tempoo fa ad es disse che avrebbe strozzato chi permetteva a "certa gente" di parlare della mafia, quindi avrebbe strozzato se stesso.
berlusconi sa che certi libri li leggono le persone che la sua propaganda puo' condizionare molto difficilmente, cosi' non si interessa di quelle pubblicazioni, lasciando i funzionari della mondadori che si dedicano a quel tipo di edizioni, liberi di fare il loro lavoro anche perche' lo fanno bene e hanno decenni di esperienza.
molto probabilmente la mondadori sta ancora in piedi grazie a quei libri, non certo per panorama o le altre pubblicazioni dove si sente pesantemente la mano dei suoi sgherri propagandisti e dove, andando a vedere i numeri, sono solo una perdita per l'azienda.
p.s. nessuno ce l'ha con la mondadori, ma con il suo attuale padrone.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 27.08.10 20:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai, la sedicente politica
(le meschine manovre cui si dà questo nome)
avvengono del tutto sotto traccia
e vengono rappresentate da media miserabili come una continua contrattazione
(con insulti reciproci)
a livello puramente personale, con la citazione solo occasionale e di striscio di importanti protagonisti
del tipo di quelli confindustriali e finanziari;
nel mentre, ovviamente, la ben nota “manina d’oltreoceano” è del tutto obliterata
così come lo sono i non pochi viaggi delle massime autorità di questo paese negli Usa.


Impossibile per noi, figuriamoci per il largo pubblico,
capire cosa verrà fuori alla fine del continuo rimestare nel truogolo di maneggi
che non riguardano per nulla la vita e i problemi dei cittadini,
sempre chiamati in causa come fossero i depositari, mediante elezioni “democratiche"
(probabilmente la più grande menzogna sostenuta nell’epoca moderna), della “volontà generale”,
cioè della volontà del “popolo”;
morta astrazione che designa la massa dei poveri disgraziati storditi e vessati
dai gruppi truffaldini della sfera economica e di quella politica.

Tutti sono pronti a “tradire” tutti;
dove tradire non ha il significato proprio
che è, ad es., quello dell’atto compiuto dagli ex piciisti
nei primi anni ’90 per salvarsi, vendendosi,
dal “crollo del muro”.

Qui tradire significa semplicemente l’arrabattarsi di piccoli e miseri cialtroni
nel tentativo di essere all’altezza dei mandanti;
del resto anch’essi non proprio migliori dei mandatari.

Forse l’unico progetto che, in qualche modo, possa dirsi politico
è quello che vede al “centro”(del palcoscenico, solo di questo) il ministro Tremonti.

Il ministro è pezzo importante dell’Aspen Institute
e questo è ben legato ad ambienti (soprattutto finanziari) americani.

Nel contempo, egli tenta un’azione verso la finanza cattolica,
confidando in settori di questa che, dopo pesanti sconfitte (Draghi, uomo di riferimento della finanza d’oltreoceano), accederebbero a qualche forma di compromesso.

Flavio BlueOyster, Parma Commentatore certificato 27.08.10 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Alea jacta est: non comprerò più alcun libro né lo leggerò, se in odore di edizioni-berlusconi.
Da anni avevo smesso di leggere i giornali italiani, ora che ho capito fino a che punto anche l'editoria italiana è finita nelle grinfie del Gran Corruttore, ritengo che l'unica decisione seria sia questa.
Chi scrive, se vale qualcosa, può benissimo pubblicare altrove, guadagnerà forse un po' meno ma saranno soldi puliti.
Io ho una piccola pensione che mi basta per vivere, finché ero alle dipendenze del Ministero Affari Esteri avevo il divieto di pubblicare. Ora che sono tornato uomo libero scrivo e pubblico quando e come mi fa comodo, non chiedo un centesimo a nessuno, ma se dovessi farlo per mestiere non mi venderei certamente al nano sporcaccione.

Graziano Priotto, Radolfzell Commentatore certificato 27.08.10 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cen_su_ra stampa globale - 14*07*2010

di Lorenzo Moore

A qualcuno sembra sfuggito: nell’anno di grazia 2010, i contingenti militari Usa sono presenti in 75 nazioni del mondo.
Appena il 5 giugno il London Times ha pubblicato tale (non) notizia, due docenti californiani un po’ eretici – Peter Phillips e Mickey Huff – hanno preso carta e penna e hanno chiosato a modo loro il fatto.
E, da temprati sociologi e storici, si sono chiesti come, quando e soprattutto perché Barack Obama – il “nobel per la pace”, non dimentichiamolo - così largamente aumentato la presenza di forze speciali Usa nel pianeta rispetto al suo predecessore, George W. Bush junior.
Il fine esplicito di Phillips e Huff era quello di rilevare quante informazioni siano manifestamente “censurate”, o “oscurate” dai media internazionali, o, meglio, nord-americani.
Estrapoliamo alcune loro analisi, mettendo in guardia il lettore che non si tratta di due focosi rivoluzionari neomarxisti o neofascisti, ma di analisti che ritengono – sempre – salutare enunciare la verità.
“Gli Stati Uniti – scrivono - e la Nato, stanno costruendo forze di occupazione globale per il controllo delle risorse del mondo, a sostegno dei profitticomuni dei “trilateralisti”: degli Usa, dell’Ue e del Giappone. La notizia di metà giugno del New York Times sull’esistenza di materie prime per migliaia di miliardi di dollari nel sottosuolo afghano, è stata sintomatica. Soprattutto se aggiunta al piano (atlantico) per sfruttare gas e petrolio del Caspio”.
Phillips e Huff hanno analizzato il metodo giornalistico usato per lanciare la notizia.
Le semplici domande sugli “intenti del Pentagono” rivolte da Jim Lobe dell’Inter Press Service, i “report” del direttore editoriale di Foreign Policy, Blake Hounshell sui tempi della scoperta dei giacimenti afghani (Il rapporto dello Us Geological Service su dati del British Geological Service e dalle agenzie della vecchia Urss)…

Segue

Salvatore. G.

salvatore g., Manchester/UK Commentatore certificato 27.08.10 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono pubblicati della Mondadori
Camilleri
La casta di Stella e Rizzo
Erich Fromm
Saviano
Lucarelli
Rifkin
..
avete idea di quanto sterminata sia la produzione di questa casa editrice? E' cultura? Volete buttare via la cultura?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 27.08.10 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione