Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I professionisti dell'antiberlusconismo


Cesena vi attende Woodstock 5 Stelle
(3:32)
Cesena_Woodstock5Stelle.jpg

Mi hanno invitato a un confronto pubblico su Berlusconi. Ho rifiutato, non parlo volentieri del passato, degli ologrammi pubblicitari della politica. In seguito ho riflettuto, ho visto i soliti titoli dei giornali, le solite dichiarazioni dei politici pro e contro Berlusconi senza uno straccio di idea del futuro, di programmi, di analisi dei problemi. In piazza contro Berlusconi, boicottiamo Berlusconi, Berlusconi in galera, Berlusconi via dal Governo, Napolitano (proprio lui) intervenga contro Berlusconi. E poi, via, via, ogni aspetto della società malata, dalla scuola, alla ricerca, all'ambiente, alle pensioni, imputata a un ometto incatramato di settantaquattro anni. Ho continuato a pensare da quanto tempo va avanti questo teatrino dei pupi e chi ci guadagna dal Grande Alibi Berlusconiano in cui viviamo a parte, come è ovvio, Berlusconi. A guadagnarci sono i professionisti dell'antiberlusconismo. Politici senza uno straccio di idea se non l'opposizione a Berlusconi, che si nutrono di colui che combattono, senza Berlusconi non esisterebbero neppure loro. Molti giornalisti, in particolare quelli che pubblicano i loro libri sulle testate mondadoriane di Berlusconi e che ricevono lo stipendio anche grazie ai contributi pubblici erogati generosamente dal Governo Berlusconi. I filosofi dell'acqua bella, in passato estimatori di Craxi, che creano fronti su fronti per combattere il berlusconismo.
I partiti, l'informazione e la proposta politica (sempre quella: la cacciata del diavolo) sono ormai ridotte a Berlusconi. Il suo doppio, il suo clone di segno opposto esiste finché esiste lui. Berlusconi è l'effetto e non la causa della crisi che viviamo, una crisi a tutto tondo: morale, sociale, etica, economica, di appartenenza nazionale. E' più facile imputare la crisi a un solo responsabile e anche più proficuo in termini di seggi elettorali e di portafoglio personale.
L'industria antiberlusconiana è per sua natura strabica, vede benissimo le porcate di Berlusconi, ma, ad esempio, non si ricorda di De Benedetti e della distruzione dell'Olivetti, una delle sue imprese, e dei consigli regionali dell'opposizione in galera a blocchi compatti. Attacca chicchesia per il conflitto di interessi, ma considera cosa buona e giusta che Scalfari, che della lotta dura e senza paura allo psiconano ha fatto il suo cavallo di battaglia, scriva per una società di Berlusconi e con le sue vendite (qualcosa vende anche lui) contribuisca alla ricchezza del presidente del Consiglio. La vita politica è ridotta a fazioni, a guelfi e ghibellini che la sera vanno al ristorante insieme o si fanno una telefonata di cortesia. Nei dibattiti televisivi le parti sono assegnate in anticipo, berlusconiani di solito a destra e antiberlusconiani a sinistra. Il dibattito ha sempre lo stesso esito: il nulla.
O con me o contro di me, a sinistra o a destra. Nessuno che si assuma la responsabilità di un errore, di una proposta non fatta o dimenticata, di una legge sbagliata. Ho la nausea. Io preferisco guardare avanti. Berlusconi passerà e con lui gli antiberlusconiani a tempo pieno. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

CONTRIBUISCI

Donazione


Woodstock cult: "Magliette e cappellini ufficiali dell'evento"
Woodstock Cult

INVIA UN VIDEO

Imola: Woodstock5Stelle? Presente! Video
Invia

lasettimanabanner.jpg

26 Ago 2010, 14:01 | Scrivi | Commenti (930) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Lo dico e lo ripeto anche per i leghisti di m. che navigano su questo blog ottusi da non vedere oltre il loro nasino.
Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/economia/banche35/fioraniaipm/fioraniaipm.html
Un esempio su tutti:Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” è così via...
LEGHISTI INVIDIA LA MIA? NO SOLTANTO NON VOGLIO ESSERE RAPPRESENTATO DA GENTE COME VOI. CHIARO ?

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.10 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto io stimi Don Gallo per le sue opere di bene e per il suo battersi per un rinovamento della chiesa,non posso che essere d'accordo con il commento di un altro commentatore:
"Con tutte le leggi emanate,dagli ultimi 47 governi italiani,per favorire la cattoliciSSSima chiesa apostolica romana,perché non sì dimette anche da prete?"...si,direi che Don Gallo,il cui stipendio viene pagato tramite l'8xmille truffaldino,avrebbe dovuto uscire dalla chiesa cattolica da un bel po',per essere coerente con quello che ora fa con la mondadori.

Roberto A 30.08.10 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Beppe!!!!!!!!!Cavolo! Io ti ho sempre seguito, ero con te in piazza a Torino,sei stato l'inizio della mia apertura mentale verso la politica...e adesso che cosa succede? Come puoi dire Antiberlusconisti, siamo nati da te e con TE! Allora visto che tutti sono uguali dobbiamo tenerci Berlusconi? E' questo che stai dicendo?
Ti pregoooooooo.........

lucia convertito 29.08.10 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Mi fà piacere che ogni tanto lei veda le cose con maggiore serenità. Mi auguro che sia il primo passo verso il ritorno al suo mestiere, che lei fà così bene, ossia l'attore ed autore comico e satirico. Dare colpe al Cesare Nazionale per avere interpretato così bene il suo ruolo (rendersi più ricco e conseguentemente arricchire noi, o almeno tentare di farlo) non ha senso. Molto meglio che ognuno faccia quello che sa fare meglio, cosa che automaticamente induce il vicino di banco a comportarsi bene. Costruire uno stato sociale, cosa che mi sembra che lei auspica, è compito della sinistra, che è clamorosamente mancata, abbagliata dalle sirene delle multinazionali, dell'ipertecnologia e dei fondi bancari, oggetti che non conosceva e non conosce tuttora. Cosa che l'ha condotta a fare solo casino e a un lento e disastroso suicidio. Per i suoi elettori purtroppo, i quadri non hanno avuto problemi, mi pare che lo stipendio parlamentare di Berlusconi e di Bersani purtroppo coincida, non i risultati ottenuti, evidentemente.
Per fare un esempio Zingaretti recentemente ha detto che il wi-fi a Roma e provincia costituirà la soluzione dei problemi economici, confondendo clamorosamente un mero strumento come è internet con lo sviluppo economico in todo, che è cosa più complessa componendosi di fattori come gli strumenti (internet, soldi, gente che lavora ecc.ecc.), le condizioni favorevoli, il fattore C e via dicendo.
Costruire una società equa è difficile, ci vuole coraggio, ordine e lucidità mentale. Non ha senso prendersela con l'arbitro (il Silvio) quando qualcuno trucca le carte in tavola e cambia le regole di continuo, come è successo con la finanza. Meglio, molto meglio, fare amicizia con l'arbitro, che conosce bene i paraculi che ha di fronte (banche e multinazionali, nonchè capi di stato e dittatorucoli vari) e sà come affrontarli. E spremerli. E chiedergli in amicizia le briciole, con le quali la povera gente ci campa benissimo per tutta la vita. Poi si vede.....

giancarlo centrone, roma Commentatore certificato 29.08.10 23:37| 
 |
Rispondi al commento

l'albergo e' prenotato! Ci si vede a Cesena! ;)

yujiza inesilio Commentatore certificato 29.08.10 17:44| 
 |
Rispondi al commento

aggiungerei alla lista i Travaglio ed i Santoro che senza Berlusconi non so oggi cosa farebbero...

alessandro casale 28.08.10 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono d'accordo con te ma con riserva.
Io credo che cavalcare l'onda dell'antiberulsconismo sia un pochino lo spaccato della società italiana o dell'uomo occidentale, dove un comportamento è tenuto di solito per scopi utilitaristici. Pertanto l'assumere un atteggiamento piuttosto di un altro è unicamente diretto alla realizzazione di un profitto, che non deve essere direttamente economico, quanto in popolarità, successo, o potere.
E' chiaro che tutti questi fattori portano poi dei soldi.
Un ragazzo di 30 anni che si presta ad un provino per partecipare al "Grande Fratello", è mosso secondo me dalla smania di popolarità. E mi chiedo, cosa avrà mai questa popolarità di così attraente?
La risposta è: il Principe Denaro! Siamo guidati dal denaro. E il Berlusconismo ne dà una interpretazione positiva di questo pilota. Utilizza questa concezione per promuovere un atteggiamento fortemente spinto all'accumulo, con mezzi leciti o meno. Gli antiberlusconisti invece danno un'interpretazione negativa dell'essere guidati da denaro cercando di ostentare la differenza dai primi.
Ma entrambi ci sono dentro nella stessa misura.
La cosa ancora più triste è che questo demone, il Denaro, ci fa prendere delle decisioni che ci allontanano decisamente da quello che è il vivere. Se vivere significa mangiare, bere, dormire, trombare... A che cosa servirebbe tutto questo denaro?
Forse a compensare la totale mancanza dell'essere "uomini".

Roberto Pesenti 28.08.10 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti i grillini,vorrei partecipare alla festa di CESENA,ma abito vicino a CAGLIARI e per andare da solo mi costa un po'.Non sono scritto su facebook per motivi personali e quindi mi e' difficile contattarvi.Se qualche MEETUP DI CAGLIARI o dintorni deve organizzare viaggi di gruppo o organizzati fatemi sapere come posso contattarvi.GRAZIE(MASSY)

deu seu (gundar), cagliari Commentatore certificato 28.08.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento

E' vero, Berlusca rappresenta il Paese come uno specchio e quindi moltissimi italiani si riconoscono in lui. Ciò detto, dobbiamo ricordarci che non parliamo di un "politico" qualsiasi (anche perchè lui se ne sbatte della politica), ma di uno degli uomini più ricchi e potenti del mondo. Non sono le sue idee di merda che vincono ma la potenza delle sue televisioni, dei suoi giornali, dei suoi libri, dei suoi amici (mafiosi), dei suoi dipendenti (giornalisti, comici, intellettuali, parlamentari), dei suoi soci (opposizione). Non vedere lo STRAPOTERE del Berlusca significa non comprendere come funziona una società di massa e il suo controllo da aprte dell'oligarchia. Eliminato lo psiconano (magari in galera), l'Italietta rimarrà sempre un paese di ladri, mafiosi, intrallazzoni, fascistelli e corrotti ma , almeno, il più grosso, ricco e pericoloso sarà stato reso inoffensivo.

Paolo T. Commentatore certificato 28.08.10 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vi invio il mio nuovo indirizzo email giovanniusberti@alice.it per ricevere di nuovo il post di beppe grillo

giovanni usberti 28.08.10 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non mi trovi d'accordo quando dici che il nano di Arcore e' l'effetto e non la causa di quello che sta succedendo in Italia. Lui ex massone ed ora gran burrattinaio ha provveduto a distruggere qualsiasi principio di legalità, mettendo in atto il famoso piano di rinascita di Licio Gelli.... Oltre a fare diverse leggi alcune completamente opposte anche al diritto degli americani (il falso in bilancio delle grosse società ha fatto condannare alcuni presidenti all'ergastolo, da noi e depenalizzato..). . Ti riconosco il merito di aver fatto nascere in alcuni italiani il senso della vera politica... Ma non capisco come mai tu non sei sceso in campo in prima persona.....

Marcello Misurelli 28.08.10 10:21| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe siamo una famiglia di 4 persone con due bambini uno di 10 anni e uno di 2 anni. Ci piacerebbe molto partecipare a Woodstock però siamo molto preoccupati per eventuali intromissioni di disturbatori e relativi tafferugli. Cosa mi consigli più che altro per i nostri bambini

fiorenzo muratti, pianoro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 20:08| 
 |
Rispondi al commento

@@@ AnSia NewSSS:Domandona al "don" A.Gallo @@@


Con tutte le leggi emanate,dagli ultimi 47 governi italiani,per favorire la cattoliciSSSima chiesa apostolica romana,perché non sì dimette anche da prete?
Cam.(L'inviato che non credeva neppure ai preti "operai")

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 27.08.10 19:09| 
 |
Rispondi al commento

sì ...lo penso anch'io: gli antiberlusconiani sono peggio di Berlusconi!!!!Sono senza uno straccio di idea del futuro, di un programma, di analisi dei problemi!!!!!

Renzo Bardi 27.08.10 18:10| 
 |
Rispondi al commento


Complimenti Grillo , questa volta hai ragione!
Cosi dimostri di possedere un intelligenza.
Complimenti sinceri.

Carlo Cattaneo 27.08.10 18:08| 
 |
Rispondi al commento

E' indubbio che l'Italia non si puo'cambiare con pochi sostenitori del movimento 5 stelle.Cosa ne pensate di un contatto coi liberali di Guzzanti http://www.paologuzzanti.it/

Giorgio Lena 27.08.10 17:40| 
 |
Rispondi al commento

VEDIAMO CHE E' D'ACCORDO E CHI NO.

NUOVA GOVERNANCE DEL PAESE AFFIDATA A:
MONTEZEMOLO
FINI
DI PIETRO

I TRE SI STIMANO,
HANNO SICURAMENTE AMPIO CONSENSO TRA:
- IMPRENDITORI DELUSI DA BERLUSCONI,
- CITTADINI DI DESTRA STANCHI DI BERLUSCONI,
- CITTADINI DI SINISTRA STANCHI DI BERLUSCONI E DEL PD (in tutta la sua interezza).

Potrebbero farcela, voi che ne pensate?

Per esser certi della vittoria ci vorrebbe anche Casini, così prendi i moderati di centro ed i filocattolici, ma Di Pietro con Casini non ci andrà mai...e fa bene!!!...meglio lasciar stare gli ex DC.

E' ovvio che ci si deve confrontare sui programmi, le "ammucchiate" fine a se stesse servono a poco....ma se servissero a mandare a casa l'attuale governo sarebbe già qualcosa.

Curioso della vostra opinione saluto tutti.

Mirko

MIRKO F., FIRENZE Commentatore certificato 27.08.10 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo con te.
Grande tema quello della colpa e responsabilità.
Mi è capitato di scriverci qualcosa.
Un saluto
http://www.alessandroguidi.net/2010/03/09/colpa-e-responsabilita/

alessandro da firenze, firenze Commentatore certificato 27.08.10 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo un pò due conti:

Fini alle elezioni del 2006, come leader di Alleanza Nazionale, quindi PRIMA dell'unificazione con Forza Mafia...ops...scusate...Forza Italia nel 2008, aveva preso 4.707.126 VOTI.

Forza Italia 9.048.976

Quindi Fini con i voti della sola Alleanza Nazionale pesava nella coalizione di destra, più del 5
4o% del peso complessivo.

Pertanto se nel 2008 Berlusconi non si fosse alleato con Fini...non avrebbe potuto avere la maggioranza al Parlamento nemmeno coi voti della lega.

Ora io mi chiedo: Si può 'cacciare' da un partito uno come Fini senza il quale col cazzo che il nano andava al potere?

Dino Colombo Commentatore certificato 27.08.10 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Volevo comperare un termoforo;
Ne prendo in mano uno, made in Cina, 12 euri.
No, ne compero anzi uno italiano, per lo meno, dò del lavoro agli operai italiani.
Ne prendo in mano uno dal nome italiano super pubblicizzato, 23 euri; lo giro di sotto e sulla etichetta: made in Cina.
E che cazzo, devo essere sempre il più scemo!
Ho comperato quello cinese.

antonio d., carrara Commentatore certificato 27.08.10 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bossi (alcune settimane fa ndr)è pronto a scendere in piazza insieme a Berlusconi: ci sarebbero «milioni di persone incazzate».

......

PDL, ragazzi stranieri pagati per riempire la piazza: ecco la testimonianza.

"Questo è l'audio raccolto oggi in piazza da Mads Frese, corrispondente del quotidiano danese Information: una manifestante di nazionalità bulgara spiega di essere stata mandata in piazza da un'agenzia interinale".
Fonte: l'Unità

il video qui
http://video.unita.it/media/Politica/Pdl_ragazzi_stranieri_pagati_per_riempire_la_piazza_ecco_la_testimonianza_987.html

.....

Ahahahahahahah Bossoli...contacene un'altra!...(di cazzate)

Se tu e il nano non pagate...col cazzo che le riempite le piazze!!!

ahahahahahahahahh....

Così il nano potrà dire di aver creato 'nuovi posti di lavoro'...

Ahahahahahh...

Dino Colombo Commentatore certificato 27.08.10 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza Beppe. Mi capita sempre piu' spesso di rimanere deluso e anche un po esterrefatto alla lettura dei tuoi post. E' capitato quando, per motivi ancora del tutto oscuri, hai accomunato Galli della Loggia, un berlusconiano servo del potere, ad uno come Flores D'Arcais che e' in prima linea da anni contro Berlusconi e la sinistra sua complice. Oggi scrivi dei "professionisti dell'antiberlusconismo", espressione che piu' e piu' volte ho sentito usare da Sandro Bondi o Maurizio Gasparri. Ma che ti prende? Sei diventato qualunquista al punto da non distinguere piu' un Roberto Saviano da un Marcello de''Utri?? Che delusione, e che pochezza di argomenti e contenuti Beppe! Pensa un po di piu' prima di scrivere i tuoi post, ti prego! Con affetto, Francesco.


Caro Beppe hai ragione.
Nessuno ha più voglia di prendere parte.
Nessuno si ricorda che prendere parte significa vivere.
Che prendere parte significa lavorare con passsione per un mondo migliore.
Mi è capitato di scrivere qualche giorno fa un post sul tema della FIAT.
Tutti sono grandi profeti del liberismo, la miglior forma di organizzazione della società.
Poi si ritrovano a fare i sostenitori dei diritti dei deboli perché..non si sa mai ..c'è anche il rischio di andare al voto
Mi domando se sia possibile cominciare a pensare a mondi diversi, a società dove la crescita illimitata non sia IL valore guida.
E ..se gli imprenditori fanno il loro mestiere...facciamolo fare a loro!!!
Possiamo cominciare a "DIVIDERCI" nuovamente tra chi pensa giusta una cosa ed un'altra sbagliata.
La FIAT faccia pure il suo interesse.
Ma chi crede che non sia giusto un mondo dove si lavora e poi ci si sucida (cfr Foxxon) per favore cominci a "prendere parte".
Mi aspetto un nuovo movimento "partigiano".
Saluti

Come contributo alla riflessione:
http://www.alessandroguidi.net/2010/08/10/storie-3/

alessandro da firenze, firenze Commentatore certificato 27.08.10 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Falsi matrimoni, uno dei marocchini coinvolti fuori dal carcere

adesso trovera' un nuovo avvocato sudista con cui associarsi e che lo aiutera' a tornare al lavoro

Antonio Sparalaquaglia Commentatore certificato 27.08.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Ecco qualcosa a sostegno di quanto affermavo prima:

"1986: Lo scandalo "Irangate" o "Iran-Contras"
Nel gennaio 1986 membri della Amministrazione Reagan assicuravano segretamente la vendita a Teheran di importanti forniture militari (cosiddetto scandalo Irangate o Iran-Contras) il cui massimo artefice fu John Negroponte, che dal 2004 al 2005 ha diretto le forze d'occupazione statunitensi in Iraq e che all'epoca coordinava la repressione antisandinista in Nicaragua e organizzava la strategia del terrore e dei terribili squadroni della morte controrivoluzionari. L'operazione, che usava fondi neri creati con la vendita di armi all'Iran per finanziare i "contras" (guerriglieri anti-sandinisti) nella guerra civile in Nicaragua, violava apertamente una serie di delibere del congresso americano che vietavano all'amministrazione sia di intervenire nella guerra civile nicaraguense sia di fornire armi ai contendenti del conflitto Iran-Iraq.

http://wapedia.mobi/it/Guerra_Iran-Iraq?t=4.#9.

Dino Colombo Commentatore certificato 27.08.10 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Di fatto pero' all'estero chissa' come mai su berlusconi non ci vanno affatto leggeri.
Questo (esilarante) video di un programma della bbc ne e' l'emblema

http://video.unita.it/media/Politica/Comici_inglesi_su_Berlusconi_689.html

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, se veramente credi nella democrazia e in essa vuoi investire il tuo tempo (e quello di altri) devi considerare che il dialogo e' la base di questo gioco. Tutto il resto e' rema contro di essa. Il dialogo tra opinioni diverse, tra vicini di casa in disaccordo, ha dato vita nella mente dell'uomo ad un idea di regolamentazione dell'esistenza. Se manca il dialogo manca tutto, e se l'interlocutore non fosse in disaccordo con te il dialogo stesso non sarebbe altro che un comizio.

Considera che attorno a te (in ogni momento della tua vita) ci sono persone che hanno idee completamente diverse dalle tue, e che rappresentano persone completamente diverse da te, anche cacciatori e i delinquenti. Ora, se hai intenzione che essi vivano sotto le tue stesse regole e vuoi dare un contributo a cambiarle queste regole, mettersi seduto (e possibilmente calmo e chiaro, per la grazia di noi spettatori) a parlare e' l'unico modo, direi.

In quanto rappresentante di più' persone dovresti (a mio avviso) anche considerarlo un onore, in quanto "la tua gente" ti da l'opportunità di parlare a nome loro. Confidando nelle posizioni che porterai e in quello che dirai, anche quando non sei sotto l'occhio di una webcam accesa.

Saluti

D

Daniele P 27.08.10 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La protesta dei pastori sardi non si ferma
un migliaio a due passi dalla villa del premier
Il movimento guidato da Felice Floris in piazza a Porto Rotondo, imponente schieramento di forze di sicurezza.
A Cagliari presidio Coldiretti di fronte alla sede della Regione

Berlusconi , ghetadòmmos


Da candu semmu nati illi campagni
travagghiendi versendi sinnò sangu cun suduri
e li nostri gadagni so' andendi
in busciacca di li ricchi sfruttadori.

.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Lega Nord, le spese elettorali
nel mirino della Corte d´Appello
Minacciate multe fino a 103mila euro se non arriveranno chiarimenti: ci sono dieci giorni di tempo per rispondere. Manfredini: mi sono fidato dei funzionari regionali e mi ritrovo incasinato

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2010/08/27/news/lega_nord_le_spese_elettorali_nel_mirino_della_corte_dappello-6540941/

LADRI LEGAIOLI LADRI

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, ma qualcuno si chiede ancora se sia logico spendere per la guerra in Afganistan 3000 miliardi di dollari e fare tante vittime civili.(Per non parlare delle altre guerre come il Vietnam e simili...quasi tutte alla fine fallite)

Ma ora io mi domando e vi chiedo:

Secondo voi è giusto che un PRODUTTORE DI ARMI...CHE FABBRICA BOMBE DA QUALCHE QUALCHE QUINTALE O CHE FABBRICA CARRIARMATI O AEREI DA COMBATTIMENTO SE LI TENGA CHIUSI IN UN MAGAZZINO AD ARRUGINIRE???

E' OVVIO CHE IN TESTA A QUALCUNO STE COSE BISOGNA TIRARLE NO? E COSI' POI NE POTRA' FABBRICARE ALTRE E ALTRE ANCORA...

QUESTO E' IL COMMERCIO BELLEZZA.

E CHE AZZZ.

Dino Colombo Commentatore certificato 27.08.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alò mondadori

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 27.08.10 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

notizia n. 1
------------
Pastori sul piede di guerra: in piazza a Porto Rotondo
Circa 1.500 pastori per una nuova protesta del Movimento guidato da Felice Floris. Stavolta la mobilitazione si è fermata a due passi dalla residenza del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Nessun blitz a sorpresa. A Cagliari presidio degli allevatori Coldiretti di fronte al palazzo della Regione

Al corteo hanno partecipato circa 1.500 persone, secondo gli organizzatori, poco meno di mille secondo la Questura di Sassari. Fra di loro anche numerosi sindaci con la fascia tricolore, come quelli di Busachi e Orune, e una delegazione di operai Vinyls.

notizia n. 2
------------
Dai gruppi su Facebook alla strada
le curve dichiarano guerra allo Stato
"Schedati come gli zingari e noi facciamo casino"

BERGAMO - Nel giorno della festa di Sant'Alessandro, patrono della cattoleghista Bergamo, la cartolina del folle paganesimo ultrà sono le carcasse delle auto bruciate, i cocci di bottiglia, le pietre, le chiazze scure disegnate sulla spianata della Bèrghem Fest dalle fiamme e dalla schiuma degli estintori. E i titoli dei giornali: "Guerriglia e feriti", "notte di violenza". Inquietante anche la relazione dei vigili del fuoco che parla di "strage sfiorata". Le fiamme delle auto bruciate hanno sfiorato i contatori del gas di un palazzo abitato.

siccome che anche la parabola "ha svampato", finalmente ho raggiunto la libertà dalla tv.
qualcuno può dirmi quale di queste notizie ha avuto più rilievo sui nostri tg?
anzi, non mi dite niente, credo di saperlo...

liliana g., roma Commentatore certificato 27.08.10 14:46| 
 |
Rispondi al commento

INCONCEPIBILE LA RUSSA...:-)

DA REP.IT

"La Russa ha citato l'esempio di Enzo Raisi, passato nel gruppo dei finiani, ma tuttora coordinatore provinciale del Pdl a Bologna. Nel caso di Raisi, spiega il coordinatore nazionale del Pdl, ''l'incompatibilità, per noi è evidente, perché non si può avere incarichi operativi in un partito e aderire ad un altro, ma per correttezza vogliamo convocarli e chiedere loro come intendano comportarsi''. Diverso il discorso per quanto attiene all'appartenenza al Pdl: ''Di questo - spiega infatti il ministro - ne parleremo con calma a settembre''.

...

TIPICO ESEMPIO DI FASCISTOIDE DITTATORELLO DA QUATTRO SOLDI.

Raisi appartiene a FLI esattamente come gli altri tre.

Ma per Raisi c'è già la condanna "perchè ormai appartiene a un altro partito" (quale?)...

Per gli altri tre che appartengono come Raisi allo stesso FLI, ma che potrebbero fare un mazzo così a LuciferLaRussa....'se ne deve parlare a settembre!...

ahahahahah....nonostante l'abbronzatura...brutto eri e brutto (dentro sopratutto) rimani Lucifer...

Dino Colombo Commentatore certificato 27.08.10 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
come hai detto tu il problema è morale. Viviamo in un Paese dove in troppi si autogiustificano e contemporaneamente condannano. Il populismo, il berlusconismo, il leghismo, ecc. sono figli del qualunquismo, del craxismo ecc.
Manca la capacità di indignarsi, manca il senso della dignità, manca una seria progettualità.
Si rimestano sempre gli stessi ingredienti.
Non si vedono segnali di ripresa. Temo che se ne parlerà tra 50 anni e forse non basteranno.

Edgardo Rossi, Alessandria Commentatore certificato 27.08.10 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Grillo basta fare cazzate! Ti comporti come quelli che critichi! Mi stai deludendo! Partecipa ai dibattiti e inizia a confrontarti anche con le altre persone, non fare come Berlusconi che vive solo di monologhi! Rispondi a De Magistris, Paolo Barnard, Stefano Montanari. A volte ti comporti come una prima donna e fai il vigliacco quando c'è da confrontarsi con gli altri. Cresci!!!

Davide Palmieri 27.08.10 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Lo psico-putto-nano ha, SOLO IN ITALIA, ben 14 GRANDI VILLE. (che cazzo se ne fa di tutte ste ville poi...)

Tutto questo sfarzo di ricchezza a me sembra soltanto UN SONORO SCHIAFFO IN FACCIA A TUTTI GLI ITALIANI CHE NON CE LA FANNO AD ARRIVARE ALLA FINE DEL MESE CON LO STIPENDIO.

E se penso che forse molti di quegli stessi italiani lo hanno votato...bhe...mi chiedo se non sia PURO MASOCHISMO il loro.

Qui la mappa delle ville:

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2009/07/ville-berlusconi-mappa.shtml

Dino Colombo Commentatore certificato 27.08.10 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Basta cambiare le parole e tutto suona meglio!
Non più strage, ma bensì incidente. Gli Innocenti sono "vittime collaterali" per i portatori sani di democrazia.

AFGHANISTAN: MUOIONO 6 BAMBINI IN UN RAID DELLA NATO - 27.08.10 - 13:51
(AGI) Kabul - Sei bambini sono morti in un raid aereo della Nato nella provincia di Kunar, nell'est dell'Afghanistan. L'incidente risale a giovedi', quando un aereo della Nato aveva bombardato un gruppo di talebani che stava attaccando con i razzi una postazione militare in montagna.


Autolesionismo è quello che fa ora tendenza.

La politica non c'entra. Ti porta fuori strada..

OK!

Vado a fare un pò di "marismo", "spiaggismo"

E vedi che non tutti gli ismi sono negativi.

Saluti

Alex Scantalmassi ≥ Commentatore certificato 27.08.10 14:19| 
 |
Rispondi al commento

volevi dire: addetto al ventilatore ?

paolo L. 27.08.10 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Marchionne e Tremonti, e mettiamoci pure Bonanni come degno lecca culo, invece di guardare ai paesi del nord Europa guardano ai paesi Emergenti come indirizzo per la nostra economia.

Se ci mettiamo pure che la Chiesa rinuncerebbe volentieri alle teorie sull' evoluzionismo di Darwin e Berlusconi vedrebbe di buon occhio il ritorno al feudalesimo il quadro è completo.

L' Italia è in una sorta di recessione sociale !

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Bella Gente,Ciao Beppe stimo te il Blog e tutta quella gente che si da da fare ma Insomma dai che dire?Ormai è già stato detto ridetto tritato e ritritato,TUTTA ROBA VECCHIA!!!il Berlusca l'anti-nano,gli sprechi e le vigliaccherie dei nostri super corrotti politici
si è parlato di regioni ultra corrotte ecc. ma bastaaaaa!Il marcio sta in quasi tutti gli italiani,prendi una mela marcia e mettila in un paniere di belle mele,che succede?è dal 1945 che sto paniere è esposto.
Diciamo la verità noi (i)taliani siamo solo una massa di caga-sotto,se in una famiglia c'è un figlio che è intrattabile i genitori daranno prima o poi una bella sacrosanta benedizione a sto flagello de Dios o no?la pazienaza ha sempre un limite - berlusca (padre padrone) si impunta a stabilire leggi a mhò di (d)uce o peggio di dittatore?Le vie son sempre 2 o i figli fuggono (tutta l'italia)o si affronta con pugno di ferro e lo si piega alla ragio-prigio!
LA PACE VIENE SEMPRE DOPO LA GUERRA,SMETTIAMOLA DI MENARLA BEPPE,CI STAI IMBRODANDO DA ANNI,QUI CI VOGLIONO I COGLIONI DI TUTTI GLI ITALIANI PATRIOTI,QUELLI CON I FIOCCHI E CONTRO FIOCCHI,è chiara la soluzione,basta dire no alle leggi e armarsi di incazzatura sana,loro sono pochi ma uniti,noi siamo in tanti ma mi chiedo come 20 regioni troppo diverse possano mai accordarsi,giù nel profondo sud basta un piatto di pasta tutti i giorni per 1 mese per comprarseli,a Napoli hanno mandato i manganelli e baubau-miciomicio, a roma non serve e al nord ci piegano a lavorare a € 4.50 all'ora-Tutta sta brodaglia è puzzolente, voglio vedere azione come quando dal 1945 si cominciò a fare caccia grossa al fascista,oggi la storia è poco cambiata per via dei nomi e delle facce ma il metodo è sempre quello,ne ho piene le scatole di lavorare per pochi soldi e non arrivare alla fine del mese o mangiare 1 sola volta al giorno o peggio..AZIONE CI VUOLE, AZIONE!è ora di ribaltare tutto il sistema, qui ci ammazzano tutti - ITALIANI SVEGLIA TIRARE FUORI I COGLIONI!!!

Ma Fra 27.08.10 14:16| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di antiberlusconismo:
Come si potrebbe coniare con un nostro rappresentante?

prodismo
bersanismo
veltronismo
vendolismo

si potrebbe scegliere il nostro candidato anche dal suono del rispettivo "ismo"...
Però c'è anche da calcolare che gli -ismi- sono dei dospregiativi!

difatti si potrebbe concepire il termine garibaldismo? o mazzinianesimo?

E' una moda disprezzare, poichè è una moda anche farsi disprezzare, fa abbastanza -trand- (si legge trend).


s p 27.08.10 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Leghisti, vi regalo un bel motto da scrivere lungo
i confini della petania.

Der Sicherheit macht frei

Ⓐrzân 27.08.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento

@ Margherita sul rogo di Palermo.

Dici: "Forse si tratta di atto doloso....
O non piuttosto di imprudenza, come in tanti altri casi, anche quello che hai citato sotto?"

Margherì, non l'ho pensato io, lo hanno pensato le forze dell'ordine perchè:

"Il rogo è divampato intorno alle 3 del mattino partendo da un condizionatore. Resta da capire perché il condizionatore si trovasse dietro la porta d'ingresso e non nella camera della coppia. L'apparecchio in fiamme ha reso difficoltoso l'ingresso dei soccorritori e allo stesso modo ha impedito alla vittima e alla donna che si trovava nell'appartamento di mettersi in salvo."

Capito?
No, lo so, ti viene difficile capire quando a morire è un extracomunitario.

Dici anche:

"Non è che non si rispettino gli esseri umani.
Ma non si possono coltivare in seno parassiti che non solo succhiano a più non posso, ma provocano danni a non finire.
Quando questa gente diverrà civile, saranno accolti dappertutto."

Ebbene, essere infimo, il tunisino lavorava regolarmente: "Jelassi si trovava in Italia da due anni, dove lavorava in una trattoria del centro, la stessa in cui il fratello faceva il pizzaiolo. I vicini ne parlano benissimo."

Forse era migliore di te.

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.08.10 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dall’usuraio per vedere i mondiali
Durante i trascorsi mondiali di calcio, diversi italiani hanno chiesto soldi a usura per acquistare un nuovo televisore.

Si può arrivare a elemosinare soldi a strozzini per l’acquisto di un nuovo televisore più grande e bello del precedente? Per quale motivo? Per vedere meglio le sorti calcistiche delle proprie squadre del cuore? Per essere all’altezza del vicino di casa che sempre ha un televisore più grosso del nostro? Perché le dimensioni e la lunghezza del televisore sono diventate uno status symbol?

O per quale altro motivo?

E chi finisce in questa situazione è un irresponsabile o una vittima?

Anni fa il drammaturgo Franz Xaver Kroetz scrisse un testo: “Alta Austria” in cui i protagonisti, marito e moglie, discutevano se, con il loro piccolo stipendio, era più conveniente mettere al mondo un figlio o acquistare una lavatrice. Erano gli anni ’70.

Se la lavatrice serviva, perlomeno, a far risparmiare un po’ di lavoro alla donna in casa, a cosa serve oggi il televisore acquistato con i soldi dell’usuraio?

Come ci hanno ridotto.

Hanno isolato il nostro pensiero rendendolo sterile e inadatto al ragionamento.

Vediamo pericoli nei poveri, nei diversi, negli emarginati, nei dimenticati, negli esclusi, nei clandestini, negli immigrati, negli zingari e in questo modo confondiamo le vittime con i carnefici. Anche chi si rivolge all’usuraio per l’acquisto di un televisore è una vittima. Mi rendo conto che per la maggioranza è più tranquillizzante additarlo come pazzo, cretino, scemo da irridere e da sentire altro da se, ma è un atteggiamento pericoloso perché lascia libero di agire chi trae profitto dal basso livello culturale in cui ha ridotto questo Paese.

Come ci hanno ridotto.

Ridanciani sognatori di realtà da reti televisive berlusconiane..........

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/27/dallusuraio-per-vedere-i-mondiali/53710/#

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 27.08.10 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Eh? Mi sono perso qualcosa? Attacco a Villa Certosa? Polizia, Carabinieri? Che e' successo? E' iniziata la rivolta?

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 27.08.10 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. ma parliamo invece ancora un po' di BERLUSCONISMO

"Nucleare, il governo assicura guadagni garantiti per le aziende.

In caso di cambio di governo sono previsti corposi indennizzi. La ricaduta sarà sulla bolletta."

capito?

i precari della scuola in sciopero della faem
(oggi davanti Montecitorio, magari dalla Sicilia e col caldo che si schioppa

lor, lorsignori, si parano le chiappe e si garantiscono indennizzi qualora il nucleare, con un possibile cambio di governo, non si facesse più!!!

previsto in un decreto di ottobre, come annunciato ieri dal sottosegretario SAGLIA al meeting di CL a Rimini!!!

http://www.agenziami.it/articolo/6812/Nucleare+il+governo+assicura+guadagni+garantiti+per+le+aziende/

Paola Bassi Commentatore certificato 27.08.10 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

attenzione!! attenzione!! grillo ascoltami giurami che mi regali un pò di sudore! genovese se ti incontro! un saluto a beppe grillo movimento 5 stelle!!!

giovanni miceli 27.08.10 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Niente blitz a Villa Certosa. Il leader del Movimento, Felice Floris, lo aveva annunciato: non ci saranno presidi davanti a Villa Certosa. E così è stato: alla residenza estiva di Silvio Berlusconi, l'attenzione delle forze dell'ordine era altissima. Un blitz sarebbe stato quasi impossibile visto lo schieramento di forze che ha bloccato l'accesso a Punta Lada, passaggio obbligato per accedere a Villa Certosa. E anche già al parcheggio di Porto Rotondo, dove alle 8 si sono incontrati i manifestanti, era schierato un imponente dispositivo di sicurezza, costituito da polizia, carabinieri e guardia di finanza.

Un'esercito a guardia di un postribolo!
Chi paga tutta stà gente?


Personalmente ci vedo dell'assurdo," dispositivo di sicurezza, costituito da polizia, carabinieri e guardia di finanza."

Non so' voi!


mario l., bari Commentatore certificato 27.08.10 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito parlare di una ditta che fornisce luci da palcoscenico per concerti alimantati a con pannelli fotovoltaici!!
Sarebbe una bella cartolina di presentazione usare fonti rinnovabili per il concerto 5 stelle!!

Leo Lacatena 27.08.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento

La crisi che stiamo vivendo e che non si è ancora srotolata in tutta la sua gravità non troverà nessun governo in grado di arginarla.
E' ad ondate, quella grossa grossa non è ancora arrivata, e non riguarda solo l'economia o la finanza ma tutti gli ambiti del vivere.
E' "La Crisi", non una crisi.
E siccome il potere è osceno, cioè è gestito fuori scena ( a nostra insaputa ), da individui e sempre più individualmente, esiste logicamente qualcosa che ci sfugge, qualcosa di cui non riusciamo a venire a capo.
Pensare che in un momento come questo ci siano in gioco solamente intrighi di palazzo locali è riduttivo.
E' in atto uno scontro geopolitico di grossa portata all'interno del quale anche l'Italia gioca la sua parte e non si sa fino a che punto la possa giocare.

Vestiti da palombari dobbiamo andare in bicicletta, altro che elmetto...quello è superfluo.
Buona giornata.

Alina F., Varese Commentatore certificato 27.08.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

I figli degli uomini

Bambini prendono a calci e insultano in spiaggia un vu comprà, i genitori si fanno una risata

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/immigrato-preso-calci-bambini-civitanova-marche-genitori-ridono-519660/

Ⓐrzân 27.08.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Gardaland, giostra negata a una bambina down.

http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2010/08/27/news/gardaland-giostra-negata-a-una-bambina-down-2293626


bravo peppino! basta a parlare di questo vecchio porco corrotto! la sua fine e' vicina e nessuno e' pronto a porre rimedio allo sfacelo dell'italia! bisogna guardare avanti! osare e usare la parola AVVENIRE! finalmente!

la gioconda 27.08.10 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Obama? Seguite i soldi - Paolo Barnard - 10/11/2008
http://www.paolobarnard.info:80/intervento_mostra_go.php?id=53

Una delle regole più note del giornalismo anglosassone è ‘follow the money’, cioè segui i soldi se vuoi capire come realmente funzionano le cose. Nel caso dell’elezione a presidente degli Stati Uniti di Barack Obama, è istruttivo applicare quella regola... purtroppo. Il Democratico ha raccolto un gran totale di 640 milioni di dollari per la sua corsa alla Casa Bianca, di cui una larghissima parte dai cosiddetti contributi individuali. Certamente in essi vi è una gran massa di donazioni di singole persone comuni, attivisti, gruppi di volontari, che è innegabile siano stati determinanti per il successo del loro beniamino. Ma non ci è dato sapere quale percentuale di quei fondi proveniva invece da settori un po’ meno ‘puliti’. Ricordo anche, è doveroso, che l'afroamericano ha rifiutato del tutto i contributi federali alla sua campagna elettorale. Quest’ultima nota è di sicuro molto edificante, ma se si dà un’occhiata ad altri dettagli, ahimè, il quadro cambia. Si scoprono cose che preoccupano, e che confermano quello che ho scritto in “Obama? Gioire con prudenza, molta”.

Un primo sguardo ai dati pubblicati dalla Federal Election Commission americana fa risaltare la presenza dei ‘falchi’ della finanza di Wall Street fra i maggiori gruppi che hanno versato nelle casse del neo presidente, gli stessi che hanno giocato a biglie col futuro economico dell’intero pianeta, fino al collasso di questi giorni: Goldman Sachs, JPMorgan Chase, Citigroup, Morgan Stanley fra gli altri. Nel paragone fra i due contendenti alla Casa Bianca, Obama batte McCain per 2.938.556 dollari a 2.185.869 ricevuti delle banche commerciali. Quando poi si considerano gli speculatori più selvaggi della finanza americana, e cioè gli Hedge Funds, il presidente nero batte lo sconfitto bianco con un margine notevole: 2.637.578 dollari a 1.561.865.

Segue.

salvatore g., Manchester/UK Commentatore certificato 27.08.10 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Melfi: Napolitano ringrazia Marchionne

non ho parole!

cioè, le parole le ho, ma preferisco non dirle, anche per non finire in galera.


aperta la caccia alla quaglia!


Berlusconi:
"No alle ammucchiate della politica"

LE AMMUCCHIATE LE FACCIO DA SOLO!

mario l., bari Commentatore certificato 27.08.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Nasa ha scoperto due “nuovi” pianeti"

LA NASA HA SCOPERTO L'ACQUA CALDA!....QUELLI SONO PIANETI ACQUISTATI DA BERLUSCONI TANTI ANNI FA!

mario l., bari Commentatore certificato 27.08.10 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa storia che son tutti uguali non porta da nessuna parte. Al massimo ad un orticello.

paolo c., roma Commentatore certificato 27.08.10 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
NON TI PARE DI AVER DIMNTICATO CHE IDV NON STRILLA SOLO CONTRO BERLUSCONI MA FA ANCHE PROPOSTE PROGRAMMATICHE CHE MOLTI FANNO FINTA DI NON CONOSCERE?
IDV E' PER ORA L'UNICA OPPOSIZIONE EFFETTIVA IN QUESTO PAESE!

Mauro Gonfalini 27.08.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buone notizie

La Nasa ha scoperto due “nuovi” pianeti che transitano davanti alla stella Keplero 9 appartenente alla nostra galassia. I due nove pianeti, battezzati rispettivamente Keplero 9b e Keplero 9c, sono grandi all’incirca quanto Saturno, non sono abitabili ed hanno orbite diverse tra loro.
Ad individuarli è stato il satellite Keplero. Secondo Doug Hudgins responsabile scientifico del programma, ”questa è anche la prima conferma ufficiale di un sistema solare simile al nostro, mentre altri sono ancora sotto esame”. Scoprire i due pianeti non è stato agevole: per individuarli sono serviti 7 mesi di continue osservazioni.
Gli studiosi, in ogni caso, credono che le scoperte non siano ancora finite: tra i due pianeti, infatti, c’è una certa interazione delle rispettive forze gravitazionali. E’ possibile, quindi, che ci sia anche un terzo pianeta che sarebbe, come Mercurio nel nostro sistema, il più vicino alla stella madre. La consistenza del pianeta nascosto è differente da quella degli altri due: secondo i ricercatori, quindi, potrebbe trattarsi di una specie di super-Terra con una massa pari a circa una volta e mezza quella del nostro pianeta.

http://www.blitzquotidiano.it/scienze/nasa-keplero-due-pianeti-super-terra-520312/

Ⓐrzân 27.08.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento

ORRORE-TREMONTI

vorrei URLARE il mio sdegno per quanto riferito da tremonti riguardo la necessità di ridiscutere (leggasi cancellare) i diritti del lavoratore in una repubblica fondata sul lavoro persino abolendo gli elementi di tutela della sicurezza sul posto di lavoro. tutto ciò per esssere competitivi con il resto del mondo (si riferiva a quella parte del mondo dove esiste sfruttamento di lavoro minorile e condizione di schiavitù!) e a difesa di certa imprenditoria PEZZENTE! Non ho invece neanche voglia di commentare l'uscita della poveraccia marcegaglia. La cosa che miindigna di più è invece il silenzio della stampa e dell'opposizione di fronte a questo proposito da delinquenti.
VERGOGNA!

dino sauro 27.08.10 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!HAI|||||||||||||||||
Caro Beppe e carissimi commentatori,condivido il tuo post odierno. Ma mi chiedo e ti chiedo non sarebbe ora di aver anche noi un po' di visibilita? L'altro giorno ospite della rai ho visto il nostro Favia,il quale solo dicendo che aveva rinunziato ai compensi previsti per legge ha ottenuto il consenso nonche' l'approvazione di tutto lo studio e messo in crisi tutti i suoi interlocutori.Ora io ti chiedo non e' il momento di sputtanare tutto e tutti con la nostra presenza sostenendo le varie manifestazioni spontanee che stanno nascendo tra disoccupati,precari,ingiustamente licenziati e poi i pastori sardi e allevatori onesti e insegnanti che denunciano accorpamenti in classi senza agibilita' e tanti altri che non hanno sostegno politico????????????
Vi chiedo di uscire dal blog riprendiamoci le piazze riprendiamoci la dignita' di cittadini.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SPUTTANA ANCHE TU SARAI PIU' LIBERO.

GIUSEPPE P. 27.08.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento

mi auguro che a Cesena ci siano due milioni di antiberlusconisti

cesare beccaria Commentatore certificato 27.08.10 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Palermo, tunisino muore nell'incendio di una palazzina.
L'uomo, cameriere in una pizzeria, viveva nell'edificio abbandonato nel centro storico della città. La sua compagna è ricoverata in gravi condizioni. Forse si tratta di un atto doloso.
(skytg24)

Continua la tristezza.

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.08.10 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I MISTERI DI BERLUSCONI

Procedimenti in corso:

Tangenti a David Mills, corruzione giudiziaria (rinviato a giudizio)

Frode fiscale, avrebbe creato fondi neri gestendo i diritti tv di Mediaset

Inchiesta Mediatrade, Berlusconi insieme ad un socio occulto, l'egiziano Frank Agrama, si sarebbe appropriato di fondi della società


Corruzione nei confronti di senatori per far cadere il governo Prodi (atti trasferiti da Napoli a Roma per incompetenza territoriale)


Procedimenti andati in prescrizione :

Lodo Mondadori, corruzione giudiziaria (attenuanti generiche, sentenza definitiva)

All Iberian 1, 23 miliardi di lire in tangenti a Bettino Craxi
(sentenza definitiva)

Caso Lentini, falso in bilancio
(sentenza definitiva)

Reati estinti per intervenuta amnistia Falsa testimonianza P2
(amnistia applicata in fase istruttoria)

Terreni Macherio, imputazione per uno dei due falsi in bilancio
(amnistia applicata in seguito al condono fiscale del 1992)

.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Un bambino di tre anni è morto a causa di un incendio scoppiato in una baracca in un campo nomadi di Roma, sulla direttrice Roma-Fiumicino, all'altezza di Parco dei Medici, in via Morselli. Anche il fratellino di quattro mesi è rimasto ustionato in maniera grave ed è ora ricoverato al Policlinico Gemelli. Il neonato ha riportato ustioni sul 40% del corpo e per lui la prognosi è riservata. (Skytg24)

Dai primi rilievi pare che la causa dell'incendio sia accidentale.
Queste sono le notizia agghiaccianti che ti buttano in uno stato di tristezza permanente.

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.08.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe , dopo tanti anni che ti ascolto ho la sensazione che in te sia cresciuto un dubbio morale, perchè tu la verità globale la conosci.Hai la nausea, Noi abbiamo la nausea,percepiamo obbiettivi sbagliati , tempo perso, tutto rimane nulla cambia . Ma forse ha ragione qualcuno che dice di guardare più in alto dei soliti? Tra le tue ultime ho il sospetto che tu lo hai già realizzato, ma non si può ammettere di colpo che tutto il detto prima non vale nulla o per lo meno in maniera sbagliata.Credo che prima che la verità vera su tutto questo casino venga fatta arrivare alla massa sia giusto iniziare da subito a cambiare oggetto di discussioni quotidiane e di divulgare come combattere il cono di potere dei monetaristi che abbiamo su di noi.Cordiali Saluti Valter- SARDEGNA

valter serra 27.08.10 12:17| 
 |
Rispondi al commento

e dalli a pagar tasse!

Sono stati approvati alla chetichella prima della pausa estiva quattro decreti a firma dei Presidenti di Camera e Senato, Gianfranco Fini e Renato Schifani, che assegnano 286 milioni di euro di rimborsi elettorali ai partiti politici.

Ogni anno si cumulano i contributi relativi a diverse tornate elettorali: regionali, europee, rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. Un meccanismo che fa incassare soldi anche a formazioni politiche ormai scomparse: la Rosa nel Pugno (Radicali più Sdi), ad esempio, continua a percepire 1,2 milioni di rimborsi annui per le elezioni dell'aprile 2006 alla Camera.

mario l., bari Commentatore certificato 27.08.10 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il segretario del Pd Bersani ha dato incarico al responsabile del settore giustizia, Andrea Orlando, di allestire in collaborazione con i gruppi parlamentari di Camera e Senato un Osservatorio del Pd su "leggi e legalita'".


"Andrea Orlando"

Nel 2010, come primo dei non eletti alle elezioni provinciali 2007, diventa consigliere provinciale in sostituzione, nonostante il suo ruolo di deputato, non rinuncia al seggio nel consiglio provinciale spezzino.

il nuovo che avanza!
appunto, basta ed avanza!

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

novità?



Il post non fa una grinza, Beppe, ma sono tuttavia convinto del fatto che finchè non ci libereremo di questo cancro non avremo nessuna speranza di cambiamento in questo Paese.
Ormai Berlusconi aderisce alla funzione di tappo (la metafora è casuale, lo giuro!) della tinozza dell'acqua putrida: finchè non lo toglieremo non potrà fuoriuscire il liquido stagnante.
Troppe persone, infatti, alle ultime regionali ( nelle regioni dove non si presentava il Movimento 5 Stelle, sia chiaro ) sono andate a votare il Centrosx solamente per non far vincere Berlusconi e non perchè veramente convinte del loro voto.
Ecco perchè credo sia obiettivo primario accelerare il futuro, anche perchè, per quanto oleogramma, dispone ancora di molti mezzi per poter rimanere ancora in sella per un pò. Non bisogna mai commettere l'errore di sottovalutare questi personaggi che la storia, ciclicamente, ci propone!

David Penco 27.08.10 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@ AnSia NewSSSS:P U B L I C I T A' @@@

A Cesen-AcquaTicoS il 25/26 Sett/obre sì terrà la prima festa anSiosa e,visto che i cantautori e comici che volevano invitare hanno già altri impegni,vi comunichiamo che,in luogo dei Charleston,abbiamo ingaggiato:"I Tango bot argentini".
Come comico,in luogo di Flavio Oreglio,ci sarà "Flavio Briatttttore con le sue velines trimillionerssss".
Al posto del compositore John De Leo arriverà il coobevitore "John Vinaccia,Patent/Aut".
I The Niro saranno sostituiti dai "Marron Glacé " di libica provenienza.
In luogo di Ivan Segreto ci sarà:"Pio Pompini",quello che i segreti li svelava in una villa di Arcore.
Francesco Baccini lo sostituiremo con i dischi di Luigi Tenco.
In luogo di Stefano Bollani ci sarà:"Stefy",la topa sempre senza grana".
Samuele Bersani e Max Gazzè verranno sostituiti dalla lettura di alcune pagine del "Capitale di Marx".
In luogo dell Cattive abitudini ingaggeremo i "Chierichetti padaGni".
Al posto dei Blastema ci saranno coloro che i cattolici definiscono:"Blasfemi".
I Tre allegri ragazzi morti saranno sostituiti dal complesso millenario:"Lazzaro alzati e cammina".
Infine la Marta sui tubi sarà invitabilmente sostituita da "I complessi del Povero Silvio".Proprio lui..Quello che,noi sui tubi, ma "sulle palle" ci sta.

Cam.(L'inviato che,impegnato nell'organizzare il "Cesen-AcquaTicoS",difficilmente potrà essere presente a Cesena)

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 27.08.10 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il solito (questa volta è Cimbro Mancino), che si incarica di rinfrescarci la memoria su quanto sia cattivo Silvio Berlusconi.

No, perchè magari a qualcuno è sfuggito qualcosa, e questo nonostante siano anni che periodicamente veniamo informati di tutte le sue malefatte.

Poi qualcuno si stupisce che abbia dovuto togliere tempo alla sua funzione istituzionale per rendere conto degli affari suoi alle innumerevoli procure che hanno pensato bene di inquisirlo mentre è in carica.

E quando ha cercato di rimandare le legittime richieste dei magistrati alla fine del suo mandato hanno messo di mezzo anche la Corte Costituzionale.

Se non è accanimento questo....

Gras. Ma 27.08.10 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I MISTERI DI BERLUSCONI

9)
Il terzo, seccante incontro ravvicinato fra il Cavaliere e la Legge risale al 16 ottobre 1984. Tre
pretori, di Torino, Roma e Pescara, hanno la pretesa di applicare le norme che regolano
l'emittenza televisiva e che il Cavaliere ha deciso di aggirare, trasmettendo in contemporanea gli
stessi programmi su tutto il territorio nazionale. I tre magistrati fanno presente che è vietato, non
si può e bloccano le attrezzature che consentono l'operazione fuorilegge. Il Cavaliere oscura le
sue tv, per attribuire il black out ai giudici, poi scatena il popolo dei teledipendenti con lo slogan
"Vietato vietare", opportunamente rilanciato dallo show del giornalista piduista Maurizio
Costanzo. Lo slogan viene subito tradotto in legge dal presidente del Consiglio Bettino Craxi. Il
quale abbandona una visita di Stato a Londra per precipitarsi in Italia e varare un decreto legge ad
personam ("decreto Berlusconi") che riaccende immediatamente le tv illegali del suo compare.
Lo scandalo è talmente enorme che, persino nel pentapartito, qualcuno non ci sta. E il decreto
viene bocciato dall'aula come incostituzionale. Due dei tre pretori reiterano il sequestro penale
delle attrezzature utilizzabili oltre l'ambito locale. Così Craxi partorisce un secondo decreto
Berlusconi, agitando davanti ai riottosi partiti alleati lo spauracchio della crisi di governo e delle
elezioni anticipate, in caso di mancata conversione in legge. Provvederà poi lo stesso Caf a
legalizzare il monopolio illegale Fininvest sulla televisione commerciale con la legge Mammì,
detta anche "legge-Polaroid" per l'alta fedeltà con cui fotografa lo status quo
.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ma che fai??' adesso ti ci metti pure tu a incasinare le idee della gente,
...sei contro Berlusconi e conto i suoi contrari,
fino a ieri tutti i mali partivano da Lui.... oggi invece scopriamo che anche i suoi detrattori sono colpevoli.

Beppe sono un tuo coetaneo, forse saprai che non condivido l'idea del woodstoock "voglio vedere loro parlarsi, conoscersi dialogare" ti posso assicurare che se così speravi di scoprire l'identita dei tuoi blogger non ci riuscirai,

la gente scrive sui blog e su questo in particolare perchè E' SICURO dell'anonimato e mai si farebbe identificare dalla massa,

...io per esempio se dovessi venire (sono impegnato per lavoro), mi presenterei per esempio come "calimero bianco".

esposito g. Commentatore certificato 27.08.10 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I MISTERI DI BERLUSCONI

8)
Il 30 maggio 1983 la Guardia di Finanza di Milano, che sta controllando i telefoni di
Berlusconi nell'ambito di un'inchiesta su un traffico di droga, redige un rapporto investigativo in
cui si legge: "E' stato segnalato che il noto Silvio Berlusconi finanzierebbe un intenso traffico di
stupefacenti dalla Sicilia, sia in Francia che in altre regioni italiane (Lombardia e Lazio). Il
predetto sarebbe al centro di grosse speculazioni in Costa Smeralda avvalendosi di società di
comodo aventi sede a Vaduz e comunque all'estero. Operativamente le società in questione
avrebbero conferito ampio mandato ai professionisti della zona". Per otto anni l'indagine, seguita
inizialmente dal pm Giorgio Della Lucia (poi passato all'Ufficio istruzione, da anni imputato per
corruzione in atti giudiziari insieme al finanziere Filippo Alberto Rapisarda, ex datore di lavoro
ed ex socio di Marcello Dell'Utri) langue, praticamente dimenticata. Alla fine, nel 1991, il gip
milanese Anna Cappelli archivierà tutto
.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 12:07| 
 |
Rispondi al commento

I MISTERI DI BERLUSCONI

7)
Il 24 ottobre 1979 Silvio Berlusconi riceve la visita di tre ufficiali della Guardia di Finanza
nella sede dell'Edilnord Cantieri Residenziali. Si spaccia per un "un semplice consulente esterno"
addetto "alla progettazione di Milano 2". In realtà è il proprietario unico della società, intestata a
Umberto Previti. Ma i militari abboccano e chiudono in tutta fretta l'ispezione, sebbene abbiano
riscontrato più di un'anomalia nei rapporti con i misteriosi soci svizzeri. Faranno carriera tutti e
tre. Si chiamano Massimo Maria Berruti, Salvatore Gallo e Alberto Corrado. Berruti, il
capopattuglia, lascerà le Fiamme Gialle pochi mesi dopo per andare a lavorare per la Fininvest
come avvocato d'affari (società estere, contratti dei calciatori del Milan, e così via). Arrestato nel
1985 nello scandalo Icomec (e poi assolto), tornerà in carcere nel 1994 insieme a Corrado per i
depistaggi nell'inchiesta sulle mazzette alla Guardia di Finanza, poi verrà eletto deputato per
Forza Italia e condannato in primo e secondo grado a 8 mesi di reclusione per favoreggiamento.
Gallo risulterà iscritto alla loggia P2
.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento

I MISTERI DI BERLUSCONI

6)
Il 26 gennaio 1978 Silvio Berlusconi si affilia alla loggia Propaganda 2 (P2), presentato al gran
maestro venerabile Licio Gelli dall'amico giornalista Roberto Gervaso. Paga regolare quota di
iscrizione (100 mila lire) e viene registrato con la tessera 1816, codice E.19.78, gruppo 17,
fascicolo 0625. La partecipazione al pio sodalizio gli procaccerà vantaggi di ogni genere: dai
finanziamenti della "Servizio Italia" di Graziadei ai crediti facili e ingiustificati del Monte dei
Paschi di Siena (di cui è provveditore il piduista Giovanni Cresti) alla collaborazione con il
"Corriere della Sera" diretto dal piduista Franco Di Bella e controllato dalla Rizzoli dei piduisti
Angelo Rizzoli, Bruno Tassan Din e Umberto Ortolani
.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 12:01| 
 |
Rispondi al commento

I MISTERI DI BERLUSCONI

5)
Nel 1973 Berlusconi, tramite Marcello Dell'Utri, ingaggia come fattore (ma recentemente
Dell'Utri l'ha promosso "amministratore della villa") il noto criminale palermitano, pluriarrestato
e pluricondannato Vittorio Mangano. Il quale lascerà la villa solo due anni più tardi, quando verrà sospettato di aver organizzato il sequestro di Luigi d'Angerio principe di Sant'Agata, che aveva
appena lasciato la villa di Arcore dopo una cena con Berlusconi, Dell'Utri e lo stesso Mangano.
Mangano verrà condannato persino per narcotraffico (al maxiprocesso istruito da Falcone e
Borsellino) e, nel 1998, all'ergastolo per omicidio e mafia
.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento

IN 50 ANNI VEDO SEMPRE LE STESSE FACCE, O QUALCUNA DIVERSA, MA CON LA STESSA ESPRESSIONE:

SIAMO PIù DI 50 MILIONI DI PERSONE, E DA ANNI SEMPRE LE STESSE FACCE?

LE STESSE DI CHI SUCCUBE DEL MERCATO ACCETTA INNEGABILMENTE ANCHE CON I PROPRI SILENZI IL MASSACRO DEI DIRITTI DI CITTADINI E LAVORATORI?

CHE ACCETTA COME UN BUON PADRE DI FAMIGLIA CHE UN’AZIENDA SUA FIGLIA IN CRISI NON LA SI POSSA AIUTARE IN NOME DEL RISPETTO DI ACCORDI SULLA CONCORRENZA SANCITI DALL’UNIONE EUROPEA??

ED ORA UN NUOVO ULIVO?
UN NUOVO ULIVO CON PRODI, D’ALEMA, VELTRONI, FASSINO, CASINI , FINI , VENDOLA & CO.?

POLITICA AI POLITICI, SE POSSIBILE SEMPLICI CITTADINI; MERCATO AGLI IMPRENDITORI, E NON SIANO LA STESSA COSA….. ALTRIMENTI C’E’ ODORE DI CONFLITTO…..D’INTERESSI….

Prode Romani 27.08.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento

I MISTERI DI BERLUSCONI

4)
Nel 1974 nasce la "Immobiliare San Martino", amministrata da Marcello Dell'Utri e
capitalizzata da due fiduciarie del parabancario Bnl: la Servizio Italia (diretta dal piduista
Gianfranco Graziadei) e la Saf (Società Azionaria Finanziaria, rappresentata da un prestanome
cecoslovacco, Frederick Pollack, nato nientemeno che nel 1887). A vario titolo e con vari sistemi
e prestanome, "figlieranno" una miriade di società legate a Berlusconi e ai suoi cari: a cominciare
dalle 34 "Holding Italiana" che controllano il gruppo Fininvest. Secondo il dirigente della Banca
d'Italia Francesco Giuffrida e il sottufficiale della Guardia di Finanza Giuseppe Ciuro, consulenti
tecnici della Procura di Palermo al processo contro Marcello Dell'Utri per concorso esterno in
associazione mafiosa, queste finanziarie hanno ricevuto fra il 1978 e il 1985 almeno 113 miliardi
(pari a 502 miliardi di lire e 250 milioni di euro di oggi), in parte addirittura in contanti e in
assegni "mascherati", dei quali tuttoggi "si ignora la provenienza". La Procura di Palermo
sostiene che sono i capitali mafiosi "investiti" nel Biscione dalle cosche legate al boss Stefano
Bontate. La difesa afferma che si tratta di autofinanziamenti, anche se non spiega da dove
provenga tutta quella liquidità. Lo stesso consulente tecnico di Berlusconi, il professor Paolo
Jovenitti, ammette l'"anomalia" e l'incomprensibilità di alcune operazioni dell'epoca
.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Votare con questo sistema non serve a niente. Non basta cacciare Berlusconi ma chi di Berlusconi ha vissuto, chi Berlusconi lo ha creato e sostenuto. E' l'intera classe politica che DEVE essere sostituita. Noi del blog sappiamo di dover votare 5 stelle, occorre informare anche chi non si connette a Internet di fare altrettanto. Dobbiamo impegnarci a sensibilizzare tutte le persone di nostra conoscenza io abito a Roma in un grande condominio e sto preparando dei comunicati che metterò in bacheca mentre a voce, già ne parlo con chiunque incontro. Mai come adesso dobbiamo darci da fare nella speranza non di rinnovare la classe politica ma perlomeno mettere, come dice Grillo, un virus contagioso.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 27.08.10 11:55| 
 |
Rispondi al commento

I MISTERI DI BERLUSCONI

3)
Il 29 ottobre 1968 nasce la Edilnord Centri Residenziali Sas (una sorta di Edilnord 2): stavolta,
al posto di Berlusconi, come socio accomandatario c'è sua cugina Lidia Borsani, 31 anni. E i
capitali li fornisce un'altra misteriosa finanziaria luganese, la "Aktiengesellschaft für
Immobilienanlagen in Residenzentren Ag" (Aktien), fondata da misteriosi soci appena 10 giorni
prima della nascita di Edilnord 2. Berlusconi da questo momento sparisce nel nulla, coperto da
una selva di sigle e prestanome. Riemergerà solo nel 1975 per presiedere la Italcantieri, e nel
1979, come presidente della Fininvest. Intanto nascono decine di società intestate a parenti e
figuranti, controllate da società di cui si ignorano i veri titolari. Come ha ricostruito Giuseppe
Fiori nel libro "Il venditore" (Garzanti, 1994, Milano), Italcantieri nasce nel 1973, costituita da
due fiduciarie ticinesi: "Cofigen Sa" di Lugano (legata al finanziere Tito Tettamanzi, vicino alla
massoneria e all'Opus Dei) e "Eti A.G.Holding" di Chiasso (amministrata da un finanziere di
estrema destra, Ercole Doninelli, proprietario di un'altra società, la Fi.Mo, più volte inquisita per
riciclaggio, addirittura con i narcos colombiani)
.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 11:53| 
 |
Rispondi al commento

LEGAIOLI LADRI DI MERDA

Lega Nord, le spese elettorali
nel mirino della Corte d´Appello
Minacciate multe fino a 103mila euro se non arriveranno chiarimenti: ci sono dieci giorni di tempo per rispondere. Manfredini: mi sono fidato dei funzionari regionali e mi ritrovo incasinato

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2010/08/27/news/lega_nord_le_spese_elettorali_nel_mirino_della_corte_dappello-6540941/

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento

I MISTERI DI BERLUSCONI

2)
Sulla banca Rasini, dove il padre Luigi Berlusconi lavora per tutta la vita, da semplice
impiegato a direttore generale, ecco la risposta di Michele Sindona (bancarottiere piduista legato
a Cosa Nostra e riciclatore di denaro mafioso) al giornalista americano Nick Tosches, che nel
1985 gli domanda quali siano le banche usate dalla mafia: "In Sicilia il Banco di Sicilia, a volte.
A Milano una piccola banca in piazza Mercanti". Cioè la Rasini, dove - ripetiamo - Luigi
Berlusconi, padre di Silvio, ha lavorato per tutta a vita, fino a diventarne il procuratore generale.
Alla Rasini tengono i conti correnti noti mafiosi e narcotrafficanti siciliani come Antonio
Virgilio, Salvatore Enea, Luigi Monti, legati a Vittorio Mangano, il mafioso che lavora come
fattore nella villa di Berlusconi fra il 1973 e il 1975.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento

I MISTERI DI BERLUSCONI

1)
La Edilnord Sas è la società fondata nel 1963 da Silvio Berlusconi per costruire Milano 2. Soci
accomandatari (quelli che vi operano), oltre al futuro Cavaliere, sono il commercialista Edoardo
Piccitto e i costruttori Pietro Canali, Enrico Botta e Giovanni Botta. Soci accomandanti (quelli
che finanziano l'operazione) il banchiere Carlo Rasini, titolare dell'omonima banca con sede in
via dei Mercanti a Milano, e l'avvocato d'affari Renzo Rezzonico, legale rappresentante di una
finanziaria di Lugano: la "Finanzierungesellschaft für Residenzen Ag", di cui nessuno conoscerà
mai i reali proprietari. Si tratta comunque di gente molto ottimista, se ha affidato enormi capitali a
Berlusconi, cioè a un giovanotto di 27 anni che, fino a quel momento, non ha dato alcuna prova
imprenditoriale degna di nota.

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Splendido post da icorniciare, e come al solito occasione mancata per molti di capire il senso profondo di questo intervento da parte di grillo.
Volete la conferma del ragionamento di beppe? L'appello di bersani di ieri al fronte unico degli "antiberlusconiani". Un'accozzaglia di raccattati, che va dai residui comunisti ai centristi, per passare pure dai finiani magari. Tutti "uniti" contro il solito bau bau, il solito spauracchio antidemocratico. E' la solita strategia dalemiana, l'allargamento infinito delle coalizioni, la medesima armata brancaleone senza leader, senza programma, senza idee.
E soprattutto è la riproposta di una "politica" trasformista, che non fa MAI i conti con sé stessa, con i suoi metodi clientelari di raccolta dei voti, dei propri conflitti di interesse e con la sua vasta collusione con i poteri mafiosi locali, ma che è sempre pronta a puntare il ditino contro il presuto dittatore di arcore.
Vorrei dire ai troppi che anche qui si strappano le vesti per la paura del bau bau silvio che questra strategia ha ormai raschiato il fondo del barile da anni, e che se proprio vogliono continuare a fare gli antiberlusconiani a tempo pieno esiste una vasta offerta partitica a riguardo, dal PD a tutti i suoi vari alleati.
Non c'è ragione di stare qui, non c'è motivo di votare M5stelle, perché questo movimento è altra cosa, e come giustamente sottolinea beppe guarda oltre e più lontano.

Alessio B. 27.08.10 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Sparalaquaglia
***

l'abbiamo letto tutti del Rototom..

secondo me Beppe poteva anche andarci e parlare a chi non lo sapesse già (rinfrescare diciamo) della situazione politica italiana
ma uno può anche avere i sui rifiuti mentali, penso
anche secondo me Beppe guarda al futuro e parlare di un loscso donnaiolo tinto di 74 anni non è l'immagine del futuro.

BEPPE!
però diavolo, ti sei perso il Festival europeo del Reggae! e Benicassim in Spagna è famosa per i suoi concerti, magari ti veniva qualche buona idea per Cesena! ;-))

http://www.rototomsunsplash.com/

Paola Bassi Commentatore certificato 27.08.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo, però lo psiconano a differenza dagli altri ha troppo potere economico, quindi risulta difficile da eliminare (politicamente). Riesce sempre nei suoi propositi e a convincere le persone (vedi Bossi) perchè compra e corrompe.
Finchè non si toglierà dalle palle sarà difficile iniziare a ripulire un po' di merda che ormai ci arriva alla gola.

MICHELE C., MOGLIANO VENETO Commentatore certificato 27.08.10 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Non si può non vedere l'ostacolo che ci sta davanti. E' il sassolino nella scarpa di Brecht. Prima di continuare c'è quel sassolino che ci dà fastidio. Togliamoci il sassolino dalla scarpa. Togliamoci Berlusconi.
Vittorio De Asmundis

Vittorio De Asmundis 27.08.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Odio la sinistra?
Ma no.
PERO'
Sarà il caso di mettere nel conto, DI NUOVO, che la sinistra odi i iberali di Sinistra.

In Italia ci sono 8 milioni di Partite Iva.

Avete perso nel 1974 quando è entrata in vigore l'autotassazione.

Sono passati 36 anni.

Prodi non ha saputo fare di meglio che aumentare le addizionali IRPEF anche ai dipendenti.
Aliquote INPS ai Mendicanti Coordinati e Continuativi portate al 27%.

Il Berluska non deve fare altro che rispettare il Programma di Prodi.

HA FATTO TUTTO LUI!

I dipendenti con la busta paga in mano non credevano ai propri occhi nel vedere le tasse aumentate invece che ridotte.

Sono scesi in Piazza contro il loro Governo, MA PER TUTT'ALTRI MOTIVI, ovvio.

Ma dai!

Di che il "popolo Viola" SI SVEGLI che E' ORA!

Saluti


Ciao Beppe, ciao a tutti. spero a Cesena di conoscere qualcuno di voi

maria rollo 27.08.10 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

* Grande Alibi Berlusconiano *

Beppe, forse ho capito
cioè anche se cascasse il Nano oggi stesso, ci troveremmo comunque con le pezze al sedere in tanti campi..

beh diciamo che lui ha dato il COLPO DI GRAZIA a un sistema che già faceva acqua

diciamo che anche gli altri partiti non brillano, o sembrano non brillare, per le loro proposte..

diciamo pure che siamo dovuti stare appresso per tanto troppo tempo a tutte le caxxate di questo premier che ha sempre pensato fin dall'inizio solo ai cavoli suoi

non è facilissimo fare progetti per il futuro (ambiente, salute, cultura ecc.) quando sei in netta minoranza e hai un capo di governo che attacca opposizione, la magistratura, la Costituzione, l'informazione, ecc.

la prima cosa era ed è DIFENDERSI

il primo errore e' stato A MONTE: la sottovalutazione della pericolosità e non averlo contrastato abbastanza
ora stanno (e stiamo) mettendo delle pezze

ma insomma, dagli errori si dovrebbe pur imparare, o no?..

Paola Bassi Commentatore certificato 27.08.10 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia si spara volentieri su chi cerca di rendere competitivo sto Paese.

Gl isi spara volentieri quando sono a metà del guado.

Sono più vulnerabili.

E poi la corrente se li porta via e non rimane nessuna traccia.

E si resta al di qua del guado, con Mafiosi e Politici Corrotti a farla da Padrone.

Ma vuoi mettere la soddisfazione di dire:

CE L'ABBIAMO FATTA ANCHE STAVOLTA!

Saluti


Rettifico ciò che ho scritto, ho letto male il post intendendo "confronto CON berlusconi invece che SU berlusconi", ma rimango dell'idea che Beppe potrebbe partecipare comunque, nelle sue parole si identificano MOLTI italiani, compreso il sottoscritto.

christian holzer 27.08.10 11:18| 
 |
Rispondi al commento

'giorno blog
***

vero che il nome che dà più nausea sentire è quello di BERLUSCONI (io detesto pure la sua faccia, che ormai sembra quella di un rospo con gli occchi gonfi e la pelle verde e quando parla tolgo l'audio, per dire)
ma il secondo nome che da un po' mi dà l'orticaria è quello dell'uomo maglioncino MARCHIONNE

rilanciare l'auto in un mondo soffocato dalle automobili (sostanzialmente indebolire il sindacato e far chinare la testa agli operai)

grandi applausi al suo discorso al meeting di quelle sante persone di Comunione e Liberazione..

"Bonanni apre a Marchionne sul patto sociale" e ho detto quasi tutto

Brunetta: "Con Marchionne c'è aria nuova"
e ho detto proprio tutto

Paola Bassi Commentatore certificato 27.08.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma...

lo avete sentito PIETRO I(N)CHINO ?? ?? ??

"LA questione cruciale che il piano della Fiat ci pone e che il messaggio del Capo dello Stato sottolinea: quella dell’attuale grave inadeguatezza del nostro sistema di relazioni sindacali – per difetto di democrazia sindacale – rispetto agli standard dell’occidente industrializzato e in particolare alle esigenze di un grande piano industriale fortemente innovativo. Se Marchionne saprà sgombrare il campo da quell’alibi, non solo la Cgil, ma anche tutti gli altri sindacati maggiori, e sull’altro versante Confindustria, saranno costretti ad abbandonare finalmente la tattica del surplace che sta impedendo da anni di sciogliere il nodo, e che contribuisce così a chiudere l’Italia agli investimenti delle multinazionali, fattore di innovazione e di crescita."

iNchino, sei un servo.
venduto alle lobbies economiche e votato al loro potere.
il tuo titolo di giuslavorista è USURPATO.
sei peggio dei PADRONI, sei peggio di marchionne, di tremonti, della marcegaglia e pure del nano malefico.

quello più subdolo, più strisciante, che sfugge viscido al vaglio della consapevolezza.

tu sei IL MALE.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 27.08.10 11:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i problemi della scuola italiana di cui nessuno parla!

1. quest’anno è avvenuto il più grande licenziamento di massa della storia circa 20mila insegnanti non riconfermati dopo anni di lavoro. 10mila di ruolo perdenti cattedra senza contare i 20mila dello scorso anno. Con gli ata circa 60mila posti di lavoro in meno
2. blocco degli scatti di anzianità anticostituzionale perché lede un diritto da contratto stipulato. Circa 2000mila euro in meno all’anno 42mila euro di danno a fine carriera.
3. mancato rinnovo del contratto scaduto nel 2009 circa 100euro in meno al mese. Ricordo che gli stipendi degli insegnanti in italia sono i più bassi d’europa!
4. prelievo in busta paga in caso di malattia di una quota di circa 10euro giornaliera, non accade per i dipendenti privati
6. classi sovraffollate con 30 o più alunni
7. soppressione di molte scuole per aumento alunni per classe (guardate il film promettilo di Kusturica siamo li!)
8. blocco del numero degli insegnanti di sostegno ad aumento di allievi per cui meno diritti per chi ha bisogno del sostegno
9. non assegnazione di insegnanti per l’ora alternativa alla religione. Se si dovesse rispettare la sentenza di Padova per ogni alunno il ministero dovrebbe risarcire circa 1500euro per diritti lesi. Lo scorso anno migliaia di alunni sono rimasti senza l’insegnante di alternativa alla religione.
10. pagamenti delle supplenze e i progetti ancora da essere erogati per mancanza di fondi
11. diminuzione di ore per gli alunni delle superiori tra cui meno italiano scienze e geografia. In scienze ad esempio un calo del 33% delle ore e siamo 23esimi in europa si può riguadagnare competitività tagliando le ore?
12. la maggioranza delle strutture non ha laboratori adeguati o palestre perché sull’istruzione non si investe in modo adeguato.
13. disparità di trattamento tra i docenti di religione cattolica privilegiati e gli altri docenti

Saluti!

giuseppe bonin 27.08.10 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' proprio vero, Grillo, oggi la politica non esiste più: o è anti Berlusconi o è a favore di Berlusconi.
Non v'è dubbio che il centro dell'attenzione sia proprio lui, il piduista col tuppetto ed il tacchetto.

Per parlare di politica bisogna andare altrove.

Bisogna anche dire, però, che se non avessimo mai avuto Berlusconi, e se c'è è soprattutto colpa di chi ora lo denigra, ma solo a parole, oggi non saremmo al punto in cui siamo.

Bisogna anche dire che se lui non ci fosse mai stato, i Marchionne non si permetterebbero di calpestare una sentenza del tribunale, lo statuto dei lavoratori, probailmenete, avrebbe ancora valore.

Lui è il male, lui è la causa del nostro dissesto finanziario, anche se la colpa del fatto lui sia al timone della barca Italia non è solo sua ma di chi lo ha favorito nell'ascesa al potere.

Come uscirne, questo è il problema.

Chi adesso lo denigra, in passato lo ha aiutato, chi lo denigrava in passato, adesso lo coadiuva.

Lui compra tutto e tutti, tutti sono al suo servizio perchè collusi e, pertanto, ricattabili.

Abbiamo bisogno di una forza politica nuova, che faccia progetti, che non sia collusa con il piduista e che goda di una buona credibilità in campo nazionale, abbiamo bisogno del m5s!

Attenzione, però, un solo passo falso e tutto crolla!

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.08.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento

A Reggio Emilia si sono bevuti il cervello.


Si potrebbe pubblicare un post di scuse ai Cittadini Iraniani sulla FINTA morte della fanciulla di Teheran?

Ⓐrzân 27.08.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento

stiamo organizzando due pullman da Milano-Monza e provincia per Cesena, uno con partenza il 25 e ritorno il 26 notte e l'altro con partenza il 26 mattina e ritorno il 26 notte.
Il costo previsto è fra le 20 e le 30 euro

se volete aderire prenotate il posto qui:
http://tinyurl.com/woodstockdamilano

per domande o chiarimenti scrivete qui:
http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/9034691/40

luca c., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà a Giuliani, sempre.
Ma detto questo.
Chi se ne frega del confronto con certa gente.
UNA SEDIA VUOTA, E' QUELLO CHE SI MERITANO!
CON UN BEL CARTELLO:

VIVA ME!
ABBASSO VOI!

Poi:

Se ci sono le elezioni sto blog dovrebbe pubblicare un libro di raccolta dei commenti i cui proventi devono essere destinati a finanziare la campagna elettorale.
E tutto si rimette a posto.

Dai su!

Una Buona giornata


Alex Scantalmassi ≥ Commentatore certificato 27.08.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento

salve
vorrei segnalarvi una mia considerazione sul prox Woodstock M5S.....avete tenuto conto di possibili infiltrazioni di provocatori per screditare tutto l'evento?
infiltrazioni che potrebbero provenire anche da alti uffici dello stato. prevenire e meglio che curare!

rapezzi emilio 27.08.10 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Perchè Beppe non vuole un confronto ?

Dopo aver coniato da vero immaturo i termini

Psiconano
Testa d'asfalto
Morfeo
etc...

penso che provi imbarazzo in un serio confronto politico,infatti i suoi sono generalmente MONOLOGHI senza possibilità di contraddittorio

Beppe è un democratico, o come dice lui o nulla !

gina fedra 27.08.10 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, sei cotto e bollito, iniziasti tutto il tuo "lavoro di moralizzazione" con una punta di anarchismo (magari!!!!) di pensiero libertario, di socializzazione delle fonti produttive, di critica radicale a questo sistema così com'è.
Ora dove sei finito?
Le liste a 5 stelle, la futura entrata in politica a livello nazionale, non tua ma dei tuoi fidi scudieri, le piazze-buffonata dei V-Day vari, belle, comiche ma veramente poco utili se non agli inizi per smuovere le coscienze.
I tuoi fidi scudieri con 5 stelle una volta eletti in questo parlamento di impuniti e ingiudicabili cosa pensi che faranno?
Intascheranno mesti mesti i loro 20.000 € al mese e continueranno le porcherie attuali e si mostreranno paladini senza macchia e senza paura per essere così ben presto rimandati a casa dai colleghi?
Caro Beppe, delle due l'una: o sei il più grande ingenuo e puerile personaggio della storia d'Italia oppure sei un furbo che trae come molti vantaggi personali (notorietà, vendite di diritti e altro) da questa situazione, nel qual caso faresti anche più schifo di chi critichi.
Non so chi creda ancora alle tue crociate col colapasta in testa, io francamente ti ho apprezzato all'inizio ma ora non trovo nulla di originale nelle tue proposte e nella tua "discesa in campo".
Speriamo che gli Italiani si sveglino e diano ai politici quel che meritano ma che sappiano anche valutare i non politici che cavalcano onde di comodo.
Buona fortuna a tutti.
Chameleon

M ROSSI 27.08.10 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho letto con attenzione il tuo post sui professionisti dell'antiberlusconismo e capisco e condivido quasi tutto di quello che hai scritto. Solo non capisco una cosa, perchè avendo la possibilità di un confronto pubblico con Mister Berlusconi, tu lo rifiuti?!?!Sono anni che attacchi il nano e ora che ne hai la possibilità, tu che fai, ti giri dall'altra parte...Così mi deludi. Un grillino, ciao.

Christian Holzer 27.08.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Da Masada


.

Indecenza politica. Veltroni batte B

Paolo de Gregorio

Il “caro leader” del PD, Valter Veltroni, riemerso dal nulla, uomo con una idea fissa, rimanere nel giro della politica anche se perditore professionale, profeta del “ma anche”, nel 2007 protagonista della mano tesa a B. per un teorico “tavolo delle riforme” che dette ossigeno e forze al Caimano e scavò la fossa al governo Prodi.
Questo “acuto stratega” che, per fortuna degli africani, ha messo da parte i suoi insani propositi di fare qualcosa per l’Africa, oggi ci spiega (sul Corriere della Sera) che se si vogliono vincere le prossime elezioni bisogna evitare una ammucchiata contro il berlusconismo.

Possiamo capire il “caso umano”, qui il Valter cerca di far restare in sella il Cavaliere perché la vittoria di un FRONTE ANTIBERLUSCONISTA sconfiggerebbe la sua teoria e la sua prassi politica, ma, se il PD fosse un partito serio, un soggetto del genere lo farebbe portare via in camicia di forza da robusti infermieri.
C’è un piccolo particolare però che questo partito, il PD, è spaccato in tre: vi è il blocco dalemiano, il gruppo di Veltroni, e gli ex-democristiani con la valigia in mano pronti al salto nel possibile “grande centro”.
Da anni questo partito, che abusivamente si definisce di sinistra, è bloccato da questa lotta intestina, che sembra infinita, è un partito che galleggia, visibile sul territorio solo per le ospitate televisive, senza una identità né un programma riconoscibili, mentre in Parlamento la sua opposizione appare ibernata, incapace di proporre e gestire alleanze né con Di Pietro, né con la galassia della sinistra sparita.

In questa situazione l’unico collante e recuperare la grande astensione, è proprio il fronte anti-Cavaliere,

, che faccia finire 15 anni di sultanato e cancelli l’anomalia di un monopolista dei media ...... sottoscrivo in pieno.

cesare beccaria Commentatore certificato 27.08.10 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, scusa ma non ci capisco più niente...
Tu critichi Berlusconi e chi lo critica... quindi Te stesso????
Fammi capire!!!

AVVISO AI CENSORI DEL BLOG.
Cancellare i post contrari non serve a nulla.. se non far arrabbiare chi lo ha scritto.
Io per esempio li ho tutti salvati sul word. un giorno potrebbero essere pubblicati da .... qualche concorrente...
medidate...

esposito g. Commentatore certificato 27.08.10 10:12| 
 |
Rispondi al commento

beppe

capisco la tua volontà di andare oltre.
capisco che tu non voglia infierire.
capisco che i nemici di oggi possono essere gli amici di domani.
capisco anche che un gentile rifiuto non puo' essere sempre imputato alla paura.

è pero' anche vero che tra di noi la trasparenza ha un peso, se non altro per individuare meglio chi è meritevole della nostra attenzione, delle nostre risorse e dei nostri interessi artistici e spesso economici.

se un giornalista "crea" una questione credo sia opportuno sapere ex ante il suo nome come contributo all'analisi di quello che dice.

ad esempio: "gli italiani se lo meritano" in bocca a travaglio o feltri fa una bella differenza, o no?

se questo vale anche per l'arte arrivo al nocciolo del commento: ci dai, per piacere, anche indirettamente l'elenchino degli artisti che ci hanno mandato a fancxlo non aderendo a cesena?

cosi tanto per aggiornare l'elenco delle streghe quando apriranno la caccia.

grazie in anticipo.

niamo suppo 27.08.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sono seriamente preoccupato per Te.
Non ti vedo più ironico, felice, contento. E' cambiato il tuo modo di fare, di ragionare e di comportarti, sopratutto non c'è più in Te quella AUTOIRONIA che fa la persona simpatica o antipatica a seconda dei casi. In passato non esitavi a prendere in giro anche Te stesso pur di rallegrare la platea.
Beppe io non ho interessi diretti con te, tu sai bene che due uomini possono litigare solo "per donne o per soldi", poichè non condividiamo nessuna di queste due cose, accetta un consiglio dal sottoscritto:

Prendi la vita e i tuoi impegni alla leggera e circondati di persone fidate.

Non vorrei che un giorno lontano,, qualcuno potesse ripetersi con Te:

.... non valeva per Lui quel che vale per il Papa....

morto ... un Grillo NON se ne fà un altro.


esposito g. Commentatore certificato 27.08.10 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo, non è detto che essere "anti" rappresenti di per se un diverso modo di comportarsi o una filosofia di vita alternativa. Le stesse rivoluzioni del passato hanno portato all'esercizio di dittature indesiderate spacciate per inevitabili. Così per fare un passo avanti ci sono voluti i tempi supplementari ancora in corso. Tuttavia è impossibile, a meno di essere eterni, non tenere conto di ciò che unisce più che di ciò che divide, ora. Credo quindi che dietro una bandiera ci possano essere idee ma anche personaggi opportunisti ai quali va dato il ben servito. Roba complicata ma non impossibile. Quello che intendo dire è che occorre una "massa critica", perché si vince anche, se non solo, con i numeri.

GIORGIO Z., CIVITAVECCHIA Commentatore certificato 27.08.10 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Serracchiani: Se qualcuno mai le avesse avute - può togliersi le ultime illusioni su questa maggioranza raccogliticcia e sul fatto che voglia e possa occuparsi del Paese».
Originale come sempre la neo parlamentare europea, entrata di scatto nella casta in età relativamente giovane 38 anni, oggi 40. 30 di stipendio parlamentare ancora .

cesare beccaria Commentatore certificato 27.08.10 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TROVA L'ERRORE

Neda Agha Soltan

http://blogghete.blog.dada.net/post/1207163483/TROVA+L'ERRORE+#commentil



Lorenzo Cesa


Indagato, inquisito, condannato. Arrestato, rilasciato, reindagato. Una volta assolto per un cavillo, un'altra stralciato per Grazia Ricevuta. Esperto nel salto delle gare d’appalto (se conosci qualcuno che può pagare le eviti), nel lancio di società fantasma (se ti dice bene puoi truffare 5 miliardi di lire alla Comunità Europea), nel sollevamento di valigette pesanti di carta moneta (se te le danno le recapiti al Ministro preposto a riceverle), nella difesa della specie cui appartiene: fu lui a proporre una superindennità familiare per sottrarre i colleghi fuori sede ai costi dell’amore mercenario. Quella di Cesa Lorenzo, da Arcinazzo Romano, è una carriera politica tipica: dalla Dc all’Udc, passando per il Ccd (se vi smarrite fra gli acronimi non vi preoccupate). Tipico anche il suo sguardo: selvaggiamente moderato. Attendista. Lo sguardo di chi sta studiando da «ago della bilancia».


cesare beccaria Commentatore certificato 27.08.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Hai perfettamente ragione Beppe. Questi politici fanno BLA BLA BLA e basta, ma non servono a nulla, se non a loro stessi e non si assumono mai nessuna responsabilità.

Ivan M., Pesaro Commentatore certificato 27.08.10 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Il federalismo della lega è così nebuloso che ognuno può riempirlo di quel che gli pare.
"La lega ascolta la gente" - Nello stesso comune padano c'è il sindaco che lascia digiuni i bambini indigenti indietro con la retta per la mensa, ed il suo concittadino che paga per quei bambini. La lega ascolta il primo ed insulta il secondo. Se è questo l'ascolto, faccio l'elogio della sordità.
"La lega difende la sua gente" - Vero, per esempio i truffatori caseari padani, che al popolo italiano sono costati già miliardi di euro di multe. E anche quando non difende solo i delinquenti, in quanto 'partito territoriale', elegge una parte della popolazione dello Stato al di sopra di tutti gli altri. E' la logica della tribù: il genere umano ha attraversato millenni di massacri, per cercare di affrancarsi da questa logica e affermare l'uguaglianza di tutti gli uomini. Bel passo indietro!
Calderoli dice che i Napoletani sono "topi da derattizzare". Ma non bisogna crederci, è che al siur leghista ci piace parlar grasso e forte!
Scusate, ma perché io (per estensione, napoletano e topo da derattizzare), dovrei far lo sconto alle parole di chi mi minaccia? Se non vuoi essere preso sul serio, non dirlo!
Goebbles disse una frase assai simile sugli Ebrei, e lo fece!
Nei Balcani cominciarono a sparare boiate su fucili pronti e carneficine. E poi spararono e basta.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 27.08.10 09:26| 
 |
Rispondi al commento

fatti i conti e traendo i risultati penso che sarà meglio lasciare berlusconi al governo che avere sti quattro di sinistra che non ci sanno dare nessun tipo di programma.
lasciamolo li il berlusconi, anche lui lo sa che è finita gia vede lo striscione con scritto arrivo, ultima tappa, e chi sa che con questo incentivo faccia qualcosa per smuovere sto mare piatto.

pietro zannelli 27.08.10 09:17| 
 |
Rispondi al commento

come dilettante dell'antiberlusconismo continuo a frequentare questo sito anche se Grillo ha voluto rompere ogni indugia differenziando i vecchhi comunisti senza colpa dell'attuale situazione italiana e certi di aver fatto e di fare tutto quello che è in loro possesso per contrastare il declino italiano.
Speriamo di poetr esprimere il mio libero pensiero come ho sempre fatto anche qyando c'era il centraslismo democratico.
Qiamdo sarò d'accordo con grillo lo dirò e così pure quando non concorderò con lui e con voi.

cesare beccaria Commentatore certificato 27.08.10 09:14| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, come al solito sei "magnifico": hai centrato il problema, però devi approfittare di ogni evento sia di destra che di sinistra per lanciare i tuoi "STRALI".
E ancora: il tema della politica a "costo zero" è un messaggio formidabile (aggregante per la cittadinanza che spiazzerà i vecchi partiti) però bisogna comunicarlo e, se mancano le risorse per la costosa pubblicità, si debbono sfruttare tutti i teatrini (anche il meeting di Rimini...-di Cl-)

Elìa Villafranca/VR

Elìa Di Giovine 27.08.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo, stavolta.
Quello che hai scritto qui valeva la pena di dirlo in pubblico. Prima o poi ti toccherà un confronto pubblico. Tra un po' ci sono le elezioni, o no? O vuoi fare come B., che non è capace di uno straccio di confronto?
Inoltre penso che Berlusconi sia si parte del sistema, ma ne sia, direi, un "acceleratore". E' la faccia del sistema.
Il berlusconismo è la versione italiana del thatcherismo, del reaganismo, dell'ultraliberismo, ma è molto più tossico e pericoloso. Con il berlusconismo si può arrivare ad un punto di non ritorno oltre il quale la società italiana (o quel che ne resta) sarebbe definitivamente annichilita o lo sarebbe per molto tempo. Cosa farebbero tutti i seguaci di B. senza di lui? Sarei curioso di assistere alle faide che si scatenerebbero, alle convulsioni di questo corpo tentacolare che è il sistema politico ed industriale italiano una volta che venisse privato del suo punto di riferimento.

S. M. Commentatore certificato 27.08.10 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ma che dici ? Ad avercelo, l'antiberlusconismo ! Il problema è proprio che questa sinistra smidollata non ne ha mai fatto, di antiberlusconismo. Sarebbe preciso dovere di qualsiasi forza democratica credibile lavorare affinchè persone come lui non possano avere il potere, perchè ciò è contro l'idea stessa di democrazia. Finchè c'è lui al potere, nessuno potrà portare avanti alcuna idea per il paese, perchè l'unica cosa che il parlamento riuscirà a fare è salvarlo dai processi. Quindi prima via Berlusconi, poi avanti con le idee.

Domenico Di Giulio 27.08.10 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Signori miei il problema non è Berlusconi, Fini, etc.etc. ma la gente che vive in questo paese. Io vivo al sud ed ogni giorno sento parlare di politica del dire e del come fare, senza che nessuno muova un dito. Il parlare della politica al sud è diventato come allo stadio, tutti allenatori sugli spalti, poi, finita la partita tutti tornano al proprio ovile. Se per caso ci saranno le elezioni, la gente che andrà a votare, sicuramente voterà la sinistra, perchè il governo Berlusconi non è stato soddisfacente, poi se si rivoterà, andranno a destra, e così via, al sud il voto è un ping pong, la gente continua a prendere sberle da destra e sinistra perchè non sa che fare, perchè gli hanno insegnato la destra e la sinistra, e basta. Molte volte sono con loro a discutere, sembra che io sia un Alieno, parlo di cose a loro completamente strane, e mi dicono che non capisco niente. Hanno tutti da lamentarsi, poi gli dici la verità sul loro modo di agire, e cominciano a gridare per avere ragione, poi di punto in bianco ti lasciano e vanno via. Un giorno mi sono confrontato con una decina di persone chiedendo loro su chi avessero intenzione di votare in caso di elezioni, risposte:
Berlusconi no, è li per i propri interessi
Fini no, traditore di Berlusconi
Bersani no, fa parte del partito delle tasse
Di Pietro no, ai tempi di mani pulite a lasciato tutto ed è andato via
Casini no, ne abbiamo già tanti
Bossi no, vuole far morire il sud
Beppe Grillo no, facesse il comico.
Poi gli riformulo la domanda, e mi dicono, a nessuno, ed io ribatto, qualcuno dobbiamo votarlo, poi pian piano dicono la sinistra perchè la destra ha fallito, ed io ancora ma la sinistra non è il partito delle tasse.............
Mi salutano e vanno via. Questa è la gente politica, che vive al sud. Non sanno che fare, dire, propongono cazzate, poi uno esce con delle idee ed è un Alieno. Vogliamo cambiare l'Italia il Movimento 5 stelle sembra l'unica via di uscita, ma noi siamo degli Alieni al sud.

Alberto Attimonelli 27.08.10 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Fiat Serbia Dati i comprensibili ritardi dell'economia serba, la nuova fabbrica di Belgrado è in condizione di produrre solo la Balilla, nei tradizionali colori nero e nerofumo.

Scatta così l'operazione simpatia per questa vettura che segnò un'epoca.

La giacenza di trecentomila sidecar, sprovvisti di motocicletta ma dotati di ogni comfort, verrà smaltita applicando i sidecar alla "Balilla Sidecar", primo modello di automobile con sidecar laterale, larga quasi tre metri, pericolosissima per il passeggero del sidecar, ma destinata a diventare di culto tra i giovani trendy.

Del lancio si sta occupando Lapo Elkann, che grazie all'entusiasmo del suo Italian Project Laboratorium Master, con trecentocinquanta dipendenti, ha ridisegnato il clacson.

Michele Serra

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Paolo De Gregorio
Il caro leader del PD, Veltroni, riemerso dal nulla, uomo con una idea fissa, rimanere in politica anche se perditore professionale, profeta del “ma anche”, protagonista della mano tesa a B. per un teorico tavolo delle riforme che dette ossigeno e forze al Caimano e scavò la fossa a Prodi. Questo “acuto stratega” ci spiega che bisogna evitare una ammucchiata contro il berlusconismo..se il PD fosse un partito serio, sarebbe da via in camicia di forza. Il Pd è spaccato in 3: il blocco dalemiano, il gruppo di Veltroni, e gli ex-democristiani con la valigia in mano per il grande centro. Da anni questo partito, che abusivamente si definisce di sx, è bloccato da questa lotta intestina, galleggia, visibile sul territorio solo per le ospitate televisive, senza identità né programma, mentre in Parlamento la sua opposizione è ibernata, incapace di proporre e gestire alleanze né con Di Pietro, né con la galassia della sx sparita
In questa situazione l’unico collante è proprio il fronte anti-Cavaliere, che faccia finire 15 anni di sultanato e cancelli l’anomalia di un monopolista dei media al massimo potere politico. Un soggetto che disse a Montanelli: “se non entro in politica finisco in galera e fallisco per debiti”. Il berlusconismo è una iattura da cancellare, un vulnus alla democrazia. Ci ha tolto la possibilità di votare le persone di nostra fiducia, ha portato in Parlamento il malaffare e le famigerate leggi ad personam che attentano alla nostra Costituzione.
Per farlo cadere io farei patti sottobanco, anche con Bossi, con Fini, con Casini, perché è necessario che si chiuda questa fase orribile e si ponga mano ad una nuova legge elettorale che, nel 1° articolo, stabilisca: nessun cittadino che possiede direttamente o indirettamente il controllo di media può essere ammesso alla competizione elettorale. Senza se e senza ma


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 27.08.10 07:52| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA SE E' IN QUESTE CONDIZIONI, LO E' PER COLPA DEGLI ITALIANI. I POLITICI SONO SOLO LA CONSEGUENZA DELLA POCHEZZA DELLA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIANI.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 27.08.10 07:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONDAGGIO SU L'ESPRESSO

Beppe Grillo inserito tra i candidati
di sinistra

Primarie del centrosinistra:
oggi per chi votereste?Quale esponente dell'opposizione potrebbe meglio sfidare il centrodestra in caso di elezioni anticipate?

Pierluigi Bersani 820 voti
Rosy Bindi 452 voti
Emma Bonino 267 voti
Sergio Chiamparino 946 voti
Antonio Di Pietro 1446 voti
Anna Finocchiaro 563 voti
Dario Franceschini 462 voti
Beppe Grillo 940 voti
Enrico Letta 153 voti
Giovanna Melandri 35 voti
Enrico Rossi 312 voti
Francesco Rutelli 37 voti
Debora Serracchiani 490 voti
Nichi Vendola 8553 voti

è in testa Uendola...

cimbro mancino Commentatore certificato 27.08.10 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe Grillo,
se non sbaglio, anche tu hai costruito la tua carriera (comica e poi) politica criticando Berlusconi, Caraxi, socialist e democristiani.
E non mi sbaglio, mi ricordo bene. Parlavi anche di ecologia.
Ci sono politici e politici. C'e' chi ha capito che togliersi dalle palle Berlusconi, significa poter incominciare a parlare di ecologia e societa' etica e sostenibile.
Quindi, per una volta, lascia stare questi discorsi da qualunquista, e scandi in piazza a manifestare contro Berlusconi per una politica piu' onesta e leale, con chi gia' da anni dice le stesse cose.

Ciao uaglio'

The True 27.08.10 07:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che strano paese...tutti dicono che questa legge elettorale è vergognosa ma nessuno fa niente per cambiarla....qui non bisogna solo cambiare questa legge porcata...bisogna cambiare anche i porci....e cioè i politici...che si cambia la legge e poi a giocare sono sempre le stesse faccie dicazzo...il risultato non cambia mai...e cioe 100 a 0 per la casta...è a perdere è sempre il popolo

digiulio franco 27.08.10 06:07| 
 |
Rispondi al commento

Suicidio nella culla

di Marco Travaglio

“Credo che le massime autorità dello Stato debbano poter esercitare con pienezza dipoteri il loro mandato, come accade inFra n c i a ”. Lo dice il viceministro finiano Adolfo Urso, rispondendo al Corriere della sera sull’idea di regalare l’ennesimo “salva condotto a Berlusconi”.Evidentemente Urso, un po’ confuso, è convinto cheB. sia già stato eletto presidente della Repubblica.Altrimenti non avrebbe evocato la Francia, dove èappunto immune il presidente della Repubblica (esolo per i reati connessi con le funzioni esercitate all’Eliseo o in precedenti incarichi), ma non il primoministro. Non vogliamo nemmeno prendere in considerazione l’altra ipotesi, e cioè che Urso non sappia dove sta di casa la Francia o la confonda conuna repubblichetta delle banane, perché egli è notocome persona preparata (peraltro, soprattutto invicende immobiliari). Naturalmente, se i finiani hanno deciso di suicidarsi nella culla prim’ancora di diventare partito, tradendo la tanto sbandierata“legalità”, che vuol dire “legge uguale per tutti” e che è costata l’espulsione dal Pdl di Fini e di alcunidiscepoli, liberissimi di farlo. E se il Pompiere della Sera ha deciso di sponsorizzare la nuova campagna impunitaria pro B., è affar suo e dei suoi giornalisti.L’importante è che non si prendano in giro gli elettorie i lettori. Perché né in Francia né in nessun’a l t rademocrazia esiste alcun tipo di immunità per il presidente del Consiglio e per i suoi ministri. Lo haben spiegato due anni fa, in occasione del lodo AlFano, l’Associazione Italiana Costituzionalisti quando Angelino Jolie provò a raccontare la frottola dell’“allineamento con le altre democrazie”. Ma lo ha affermato persino l’Ufficio studi del Senato, nella relazione di accompagnamento al lodo poi bocciatodalla Consulta.

continua ↓


@ geremia


Da questo orecchio molti non ci vogliono sentire...


Beppe sta dicendo che l'anti-berlusconismo noi lo abbiamo già fatto.

Missione compiuta!

Berlusconi è MORTO politicamente.

L'anti-berlusconismo di oggi è il FANTOCCIO che gli altri CASTAROLI tengono in vita per farsi gli affaracci loro.

Adesso voglio controllare nei prossimi giorni quali giornali hanno a suo tempo dato la notizia che il Rototom si era spostato all'estero per colpa di un governo proibizionista con il popolo e liberale nelle stanze dei palazzi, poi controllerò quanti daranno la notizia che Beppe non ci è andato


io nasco e continuo a vivere senza quella malsana abitudine di comprare quotidiani o riviste politiche....

io credo che essere antiberlusconiano è una condizione naturale, perchè per me essere antiberlusconiano significa essere contro e distante da questo sistema politico economico sociale...

io credo che essere antiberlusconiano significhi essere anticonformista e di questo stato ne vado fiero nonostante i disagi che ne comporta...

io penso che essere antiberlusconiano non significhi affatto appartenere a gruppi politici opposti...

io sono convinto che essere antiberlusconiano è una condizione buona e giusta..

Acul utopiA (cittadino qualunque), genova Commentatore certificato 27.08.10 03:08| 
 |
Rispondi al commento

per quanto riguarda la polemica mancuso/mondadori: scalfari, augias, odifreddi etc hanno proprio il cuore a sinistra ma il portafoglio a destra. Pubblicando con mondadori fanno arricchire e danno sempre più potere a colui che tanto aborriscono a parole. Ma pubblicando con Sellerio o Feltrinelli ci rimetterebbero poco o tanto e nessuno ci vuole rinunciare. E' inutile fare tanti sofismi: quei pochi che si rifiutano (e ce ne sono) di pubblicare con mondadori sono come quei pochissimi professori universitari che si rifiutarono di giurare fedeltà al fascismo. Gli altri, all'atto pratico stanno dall'altra parte, piaccia o non piaccia. Anche a me costa un piccolo sacrificio non comprare libri mondadori o non andare mai al cinema perchè è tutto suo, ma lo faccio perchè sono coerente e mi faccio forza di queste piccole rinunce, giorno dopo giorno sperando che succeda qualcosa e che la gente capisca. Ma se da chi ha più mezzi e cultura arrivano queste parole confuse e queste puerili giustificazioni poveri noi...

mario schimberni 27.08.10 02:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Boicottano Grillo e Woodstoock.

Dal Siam il video del post mi restituisce questo messaggio

"Questo video include contenuti di Sony Music Entertainment che sono stati bloccati nel tuo Paese dallo stesso proprietario per motivi di copyright.".

Gallina ci cova


aveve letto l'ultima sul sito del FATTO che riguarda Schifani e B.

Daniel H. Commentatore certificato 27.08.10 01:27| 
 |
Rispondi al commento

...Commovente e rassenerante lo scambio
dialettico fra Napolitano e Marchionne.

"Ricerca di un patto sociale"..."Grazie per la
ricerca di soluzioni"..."Basta lotta padroni e
operai"..."Istituzioni e parti sociali non si
sottraggono al confronto"...etc etc !

Stanno preparando,mi pare,uno "scaccomatto"
epocale al mondo del lavoro.

I Sindacati,danno l'impressione di essere di parte: La loro!

Napolitano: E' quello che,purtroppo,ha firmato
ciò che non deveva. Più di una volta.

Marchionne: Bravo,intelligente,preparato e tutto
quello che vuoi. Io non lo conosco personalmente,
ma non è difficile sapere chi è Marchionne, sai
come si fà: Basta vedere il parco macchine della
FIAT OGGI !
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 27.08.10 01:20| 
 |
Rispondi al commento

e Travaglio che fa?

Ferrandina S. Commentatore certificato 27.08.10 01:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ gere mia

Innanzi tutto grazie per la info...il link che hai proposto mancava nel post di Beppe, come avevo già affermato.

Riflettendo su quanto ho letto ti pongo una domanda:

secondo te è giusto che il Rototom sia stato allestito fuori dall'italia senza abbozzare una minima protesta ai dictat di Giovanardi?

Beppe ha fatto moltissimi post di protesta contro di lui e contro il proibizionismo, ma gli organizzatori del rototom hanno fatto qualcosa per ottenere la libertà che dicono di ritenere un diritto?

seconda osservazione che vorrei discutere:

secondo te quali sarebbero stati gli articoli dei giornali se il nome di Beppe, prima dell'evento woodstock, fosse apparso insieme a certe dichiarazioni? :

Affari, all'aeroporto di Malpensa ha incontrato decine di giovani in partenza per Valencia. Destinazione ultima Benicassim, nuova sede del Rototom Sunsplash, che quest'anno, secondo le previsioni, registrerà il doppio delle partecipazioni.

Alba racconta: "Siamo contenti di andare in un Paese più libero, l'Italia non ha voluto il raggae che è la musica della libertà, allora noi andiamo dove la mentalità è più aperta e capisce come vanno il mondo e la cultura".

Maurizio invece: "Mando un messaggio al caro Giovanardi, me ne vado in Spagna al Rototom alla faccia del proibizionismo del tuo Governo!"

Donato: "Adoro il Reggae, Bob Marley e tutta la Giamaica... Mi faccio le canne e ne vado fiero...Tutti in Spagna alla faccia dei falsi moralisti!!!"

http://www.affaritaliani.it/politica/beppe_grillo_snobba_rototom260810.html


Ho letto la notizia che hai snobbato il rototom festival, e ho capito tutto.

Dovendo intercettare nuovi clienti nel centro destra non potevi certo presentari ad un festival reggae di rasta cannaroli e comunisti riuniti per criticare berlusconi, specie ora che il tuo blog somiglia ogni giorno di più a quello di Cornacchione

Non certo per non criticare Berlusconi, è ovvio, lo so che quando ti è convenuto lo hai chiamto psiconano, truffolo e portatore nano di imbrogli... no, no, ho visto i tuoi spettacoli e non dimentico tutto quello che dicevi del nano... te possino, le risate che mi hai fatto fare!
Ti capisco: lo hai fatto perchè non potevi presentarti neanche per telefono in mezzo a tutti quei cannaroli maglietta-cheguevara-muniti e sperare, allo stesso tempo, di convincere il popolo della destra a riempire i tuoi teatri.

Però, dai, potevi avvertire prima... ci sono rimasti di merda, poverini, così non si fa, Beppe, è maleducazione, non è professionale.

Due sono le cose: o te ne eri dimenticato, e la tua segretearia è ancora in ferie, oppure hai deciso di passare a destra solo da qualche giorno. Se è vera la seconda, mi chiedo: che cosa è che ti ha fatto decidere così in fretta?

gere mia () Commentatore certificato 27.08.10 01:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se dopo aver giocato al superenalotto,

hanno la possibilità di sapere ,tramite il compiuter che elabora le giocate,qual'è la combinazione che "NON" deve uscire!!!!!!!!!!

basta anziche introdurre 90 palline metterne 88 e il 6 non si fà!!!!!!!!!!

O SBAGLIO?????????????

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 27.08.10 00:45| 
 |
Rispondi al commento

...Per l'ennesima volta si rimangiano ciò che
hanno espresso ,appena il giorno prima :
"Elezioni! Elezioni!.....No!... No!........
Andiamo avanti così !"

Questi sì che sono uomini che sanno quello
che vogliono !

Temo che il tempo dell'assurdo non sia ancora
scemato,anzi mi aspetto di peggio!

Per fortuna che c'è il Woodstock 5 Stelle,che
almeno ci rincuora un pò !
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 27.08.10 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Voglio provare a vedere se è possibile contestare questo bel post che sembra scritto da sandro bondi. Primo, de benedetti non è il presidente del consiglio, inoltre non possiede i tre principali network nazionali. Secondo, scalfari che scrive per una società di berlusconi... visto che berlusconi ha monopolizzato i massmedia è un pò difficile per un giornalista almeno una volta nella vita non essere nel libro paga di silvio. Terzo, hai dimenticato caro grillo di citare il più famoso, il numero uno dei professionisti dell'antiberlusconismo, cioè il mitico marco travaglio, i cui libri su berlusconi mi hanno detto che sono in bella mostra anche nelle librerie mondadori. Bella roba grillo, bella roba davvero, continua così e vedrai dove arriverai, a waterloo finirai altro che a woodstock...

Rocco Cioffreddo Commentatore certificato 27.08.10 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ma chi è che ti aveva invitato a parlare?

ho cercato in rete ed ho trovato questo:

http://www.affaritaliani.it/politica/beppe_grillo_snobba_rototom260810.html

ma perchè non ci sei andato?

gere mia () Commentatore certificato 27.08.10 00:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ulivo 2................Ma povero Bersani......... in culo centra e in testa no e?siete stupidi o ci fate?o ancora vi conviene continuare la politica dell'antiberlusconismo? eppure Veltroni ha fatto dichiarazioni negative in merito o no? e allora perche'continuate a farvi del male?che ce'Sotto l'albero dell'ulivo 2,un nuovo segretario? un lider carismatico?un nuovo fronte rivoluzionario? un altro programma di 200 pagine? altre promesse non mantenute? un fronte comune per battere il nemico Berlusconi e poi?riprenderete di nuovo a litigare come prima? tutto un cazzo allora...... Se come penso una vaga idea di come andra'a finire io ce l'ho.......ed e' quella di Di Pietro Segretario dell'ulivo 2.

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 27.08.10 00:21| 
 |
Rispondi al commento

LE TELELENOVELAS

Non leggo giornali da lunedì. Neppure Il FATTO, sebbene disponga dell’abbonamento in pdf. Questo per mia scelta. Volevo vedere e provare cosa significhi vivere fuori dalla realtà. Non ho seguito tg e nessuno mi ha riferito cosa succede in Italia.

Non conosco le ultime del nostro amato premier (le berlusconate) e se qualcuno mi dice che siamo passati ad un governo tecnico, con alla guida Giulio Tremonti, non stenterei a crederci. Questa pausa di riflessione (esperimento), terminerà sabato.

La prima cosa che ho notato, è stata la mancanza (crisi di astinenza) della lite Fini-Berlusconi. Poi mi sono detto: IO CRITICAVO MIA MADRE CHE SEGUIVA SENTIERI/DALLAS e adesso vorrei sapere le ultime puntate di oggi in parlamento?

Senza saperlo, seguiamo le vicende politiche come i nostri vecchi seguivano le telenovelas. Siamo incollati ai giornali, in attesa di un colpo di scena che non arriverà mai. In pratica siamo dei Berlusconi dipendenti ivi compreso i nostri simpatizzanti.

Mi mancano le notizie, mi mancano alcuni scritti di giornalisti che mi accompagnano da anni e dai quali traggo spunti di riflessioni, idee e a volte s_consigli. A parte questo, ho scoperto che riuscirei a sopravvivere a questa politica del nulla.

I miei dicevano: MORTO UN PAPA NE FANNO SUBITO UN ALTRO.
Forse non aveva tutti i torti.

Quando mio padre diceva questa frase, mia madre pensava al papa_papa e alle fumate nere e bianche della sua elezione. Mio padre voleva dire altro e per papa intendeva il boss.

Una volta c’erano trasmissioni come indietrotutta, blob, fuori orario e sesso con luttazzi. Adesso abbiamo i pacchi, la pupa col secchio e ciao Darwin.

Cambiano le trasmissioni, cambiano i direttori dei giornali ma la politica resta sempre al punto di partenza.

Di una cosa sono sicuro: anche oggi in edicola ci sono Berlusconi e La settimana enigmistica.
Questi vantano una maremma maiala di imitazioni

^_^

ERA MEGLIO MORIRE DA PICCOLI?


Beppe,

il tuo post è incompleto...sarebbe stato meglio specificare CHI ti aveva invitato e DOVE.

Condivido l'idea del passare oltre a tutti questi teatrini...idee non ce ne sono nel "mondo berlusconiano" in cui siamo costretti a vivere per il momento.

Questo è l'esempio paradossale di quello che affermo (ABBIAMO VERAMENTE TOCCATO IL FONDO E STANNO INIZIANDO A SCAVARE):

a melito, nel napoletano:

E il sindaco gioca al Superenalotto
«Se vinciamo aboliremo le tasse»

Il primo cittadino ha «investito» soldi pubblici con tanto di delibera. Ogni settimana verranno giocati 5 euro...

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2010/26-agosto-2010/sindaco-gioca-superenalottose-vinciamo-aboliremo-tasse-1703642044712.shtml

*******************************

Questo è solo un esempio di cialtronaggine dei "nostri" amministratori...considerando che la maggiorparte ha "investito" in DERIVATI senza nemmeno dirlo ai cittadini...



Berlusconi è stato il venditore di pentole che ha messo d'accordo le associazioni criminali e l'alta borghesia industriale!

Chi è il problema?

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 00:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sì, ero un CAttivo RAgazzo....

http://www.youtube.com/watch?v=ZTnaqhR8AnU&feature=related

Buonanotte (era ora, vero?!...)

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Lamentarsi" di quello che "va male" non risolve mai il problema, semmai lo alimenta ulteriormente!
Occorre che smettiamo di sentirci vittime e che ci prendiamo la responsabilità del nostro sentire: bene o male siamo tutti collegati e se la società e la politica sono quello che è, è anche perché noi l'abbiamo permesso in un modo o nell'altro. Forse non abbiamo colpe ma abbiamo responsabilità... bisogna distinguere fra colpa e responsabilità; quest'ultima implica che in un qualunque rapporto (con persone o situazioni) noi riconosciamo di essere "parte" di quello che ci accade; quindi possiamo cambiare qualcosa e fare un passo avanti.
Fare gli antiberlusconiani accaniti secondo me non risolve il problema, preferirei che ci dessimo da fare per essere "a favore di..." e passare dalle parole ai fatti. Se "attaccare il marcio" è necessario, dall'altra può diventare una "scusa" per restare nell'immobilità e questo alimenta la stessa "logica di potere" che ha permesso quello che denunciamo... comportandoci da vittime arrabbiate continuiamo a togliere forza alle possibili soluzioni, dimenticando che i "padroni" esistono quando esistono le "vittime"...
Smettiamo di fare guerra alla guerra, e diamoci da fare per costruire una società più etica...!

Camilla Ripani (ripcam) Commentatore certificato 26.08.10 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Sergio Marchionne, Amministratore delegato della FIAT, guarda la coincidenza, fa parte anche del Consiglio di Amministrazione della Philip Morris, perciò il motivo di questo feeling fra lui e la Serbia, oggi feudo della Philip Morris, può risultare un tantino più chiaro. Come è riuscita la Philip Morris a piazzare il suo uomo Marchionne a capo della FIAT? L'esca è consistita nella sponsorizzazione della Ferrari con il marchio Marlboro. Per incassare i denari della sponsorizzazione, Luca Cordero di Montezemolo ha accondisceso a cedere il potere aziendale a Marchionne, e così il Montezemolo è stato pian piano costretto ad avviarsi mestamente al rifugio di quelli che non contano più nulla, cioè la politica.


Dal sito "WBerlusconi": (è vero, esiste...)

"
Scrivi un messaggio di sostegno al grande Silvio Berlusconi.

Per confermare la pubblicazione dovrai cliccare sul link contenuto nell'email che riceverai automaticamente dopo l'invio di questo form.
I campi marcati con * sono obbligatori.

Questo non è un forum di discussione. Contestatori e treppiedisti vari sono avvertiti."

Alla faccia dell'Amore.......

harry haller Commentatore certificato 26.08.10 23:48| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE DEVI ASSOLUTAMENTE LEGGERE...E' ORA DEL RISORGIMENTO OPERAIO!

26 agosto 2010 Mentre continuano le aggressioni ed i comportamenti teppistici di Marchionne nei confronti della FIOM, colpevole a questo punto di non si sa più bene cosa (forse di esistere), continua anche la discussione sulla delocalizzazione in Serbia di altre produzioni FIAT. Qualche riferimento in più potrebbe risultare utile alla comprensione del problema. Secondo i dati ufficiali, da dieci anni i maggiori beneficiari delle privatizzazioni in Serbia risultano essere le multinazionali statunitensi, quindi i milioni di tonnellate di bombe seminati nel 1999 sulla Serbia dalla U.S. Air Force, hanno dato i loro frutti. Prima tra tutte queste multinazionali statunitensi è la Philip Morris, presente per oltre il 50% degli "investimenti" americani sia nella stessa Serbia che nell'attiguo Montenegro, il quale è uno Stato indipendente dal 2006. "Investimenti" ovviamente è un eufemismo, dato che le multinazionali entrano in possesso dei beni locali grazie ai sussidi del Fondo Monetario Internazionale (super-banca privata che utilizza i fondi pubblici dei Paesi membri) ed al regime di sgravi fiscali che lo stesso FMI impone ai governi del posto. La Philip Morris, oltre a rappresentare la maggiore multinazionale del tabacco, risulta essere anche una delle prime del settore alimentare, dato che possiede la Kraft ed anche molti marchi minori, come la Invernizzi; infatti la Philip Morris ha rilevato in Serbia non soltanto le aziende di tabacchi, ma si è inserita in ogni genere di affari, compreso l'immobiliare.

Sergio Marchionne, Amministratore delegato della FIAT, guarda la coincidenza, fa parte anche del Consiglio di Amministrazione della Philip Morris, perciò il motivo di questo feeling fra lui e la Serbia, oggi feudo della Philip Morris, può risultare un tantino più chiaro. Come è riuscita la Philip Morris a piazzare il suo uomo Marchionne a capo della FIAT? L'esca è consistita nella sponsorizzazione

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 23:46| 
 |
Rispondi al commento

VORREI SAPERE COSA NE PENSA GRILLO DELLE MANETTE AGLI EVASORI. iO SONO CERTO CHE GRILLO SARA VOTATO PER LA CHIAREZZA DEL SUO PROGRAMMA.
VORREI ANCHE CHE QUALCUNO PARLASE DEL TETTO DEGLI STIPENDI PER EVITARE CHE BRUNO VESPA CHIEDA DI NUOVO IL RADDOPPIO QUASI DELLA SUA PARCELLA DALLE ATTUALI 6.000.000 DI EURO CIRCCA LORDI IN TRE ANNI AD UNA SOMMA MOLTO SUPERIORE.

BIAGIO S., RAPOLLA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1 2 3 prova

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono sicuro che Beppe è UNICO!

gennaro fu 26.08.10 23:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella lista degli antiberlusconiani ci sei anche tu e travaglio. e allora come la mettiamo?
un saluto

roberto b. Commentatore certificato 26.08.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Remember Conchita, Silvia dei miei Vent'anni.
Due Figlie Gitane, or nel Vento....
Il Cielo, non puo', senza Farfalle.

http://www.youtube.com/watch?v=-soGcjbBTW4&feature=related

Grazie di quanto mi avete Donato....

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento

DOPO LA SENSIBILITA' DIMOSTRATA DA GRILLO SUL SUO BLOG NEI CONFRONTI DEGLI OPERAI DI MELFI E DI QUANTO SIA IMPORTANTE L RISPETTO DELLE ISTITUZIONI. SONO SEMPRE PIU ENTUSIASTA DI SEGIREE PASSARE PAROLA OGNI GORNO SULLA CARTA DI FIRENZE E SL MOVIMENTO DI LIB ERASIONE NAZIONALE DI gRILLO. MI ASPETTO ANCHE L'ADESIONE ALLA PROPOSTA DI BERSANI, DA GRILLINO MI ASPETTO UNA ATTENZA VALUTAZIONE AFFICNEH VERAMENTE SI POSSA MANDARE A CASA CESARE

BIAGIO S., RAPOLLA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 23:37| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI

solo questo nome può bastare...
per trattenere a stento conati di vomito per qualcuno...
e per altri...
polluzioni notturne...

puoi amarlo o odiarlo...
fatto sta che...
Berlusconi FA PARTE DELLA NOSTRA STORIA MODERNA...
come la storia dell'impero romano...
volenti o nolenti...
mentre noi imprechiamo...
i nostri figli...
i nostri nipoti...
i nostri pronipoti...
lo studieranno sui libri di scuola...
sperando che le case editrici non siano più in mano ai suoi eredi...

Berlusconi e l'odio/amore che si possono provare nei suoi confronti...
sono il carburante che ci mette in condizione di non abbassare mai la guardia...
e soprattutto...
DI DIFFIDARE A PRIORI...
della viscida e sorridente stretta di mano di un politico...

Dalle mie parti si dice...

"Mentre con una mano stringe...
...con l'altra ruba sorridendo"...

Quando sento questa frase mi viene in mente un volto soltanto...
forse sono prevenuto...

Però...
da qui ad attribuire ad un personaggio solo...
la disfatta che ci troviamo a dover affrontare...
c'é una bella differenza!
non credo che sia Berlusconi l'unico problema...
come non può essere il solo M5* l'unica soluzione!
Forse il capitalismo sta definitivamente collassando...

certo che,se il M5* fosse messo in condizione di attuare anche solo metà del suo magnifico programma...
qualche miglioria potremmo vederla...
in poco tempo,secondo me...

Allora aspettiamo il Woodstock di Grilliana memoria...
affinché possa servire come specchietto per le allodole...
e possa servire per lanciare il programma del MoVimento alle prossime politiche...
e farsi conoscere...
da chi il MoVimento non l'ha mai sentito nominare...
o anche DA CHI PARTE PREVENUTO A PRIORI...
facendo affidamento alle "notizie" di terza mano riportate dai mezzucci di informazione nostri.

IN ALTO I CALICI!
Affinché Woodstock non sia solo un'evento di cazzeggio!

Ma che serva da vero e proprio TRAMPOLINO DI LANCIO del M5*!

CIN CIN

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 26.08.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento

E' purtroppo vero quello che afferma Beppe a proposito dei professionisti dell'antiberlusconismo. Affermare però che oggi Berlusconi con tutti i suoi cortigiani stanno trascinando il paese nel baratro, sensibili solo al proprio tornaconto, non significa dimenticare i peccati di De Benedetti, di D'Alema quando era a capo della banca d'affari (Palazzo Chigi) in cui si parlava solo italiano, di Fassino e di Consorte. Io spero che tutti questi signori un giorno non molto lontano potranno essere chiamati a render conto del loro operato senza possibilità di ricorrere all'istituto della prescrizione. Ma non solo loro. Non dimentichiamoci di ciò che continua ad accadere ogni giorno nell'amministrazione delle regioni, delle provincie e dei comuni.
Possibile che in Italia non si possa adottare il buon senso degli inglesi a proposito di spesa pubblica? Oltre Manica la chiamano "spending review". Sul tema ho letto su "La Repubblica" di qualche giorno fa un articolo chiaro e conciso a firma di David Cameron. Qui da noi c'è nessuno dei nostri leaders politici in grado di farci capire, con facile scrittura, alla Cameron per intendersi, che cosa bisogna fare nei prossimi mesi per non sprofondare definitivamente? Lasciando perdere per ora le primarie senza programmi.

Armando Palma, Roma Commentatore certificato 26.08.10 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Dove c'è uno che parla non ci può essere il nulla.

Ma cosa succede se ti strappano la non-tessera in base al non-statuto?
In pratica quello che ogni bambino sogna di fare da grande subito dopo l'astronauta.

E' una bella domanda.

E guarda che è veramente bella sta domanda.

Per una mezza giornata ho pensato di essere stato il primo caso dell'intero Universo.

Un Prototipo, insomma.


stiamo organizzando due pullman da Milano-Monza e provincia per Cesena, uno con partenza il 25 e ritorno il 26 notte e l'altro con partenza il 26 mattina e ritorno il 26 notte.
Il costo previsto è fra le 20 e le 30 euro

se volete aderire prenotate il posto qui:
http://tinyurl.com/woodstockdamilano

per qualsiasi domanda o chiarimento scrivete qui:
http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/9524103/30

luca c., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Dal libro Beppe Grillo di P. Crecchi –G.Rinaldi ,Aliberti editori

-Agli inizi degli anni 90 Beppe Grillo aveva fatto qualche pensierino su Berlusconi.
E così al Beppe Grillo show di RaiUno del 25 novembre 1993,azzardava:
"Sono da mandare via ,questa gente qua, da votare gl’imprenditori,ecco perché sono contento
che è venuto fuori Berlusconi: lo voglio andare a votare. Non è più il politico da dargli delle pennellate di unto: c’è rimasto lui e deve rischiare lui. "
La marcia d’avvicinamento alla politica si accelera con lo spettacolo " Va tutto bene” del 2002. E la simpatia
per Berlusconi ogni tanto riaffiora. In un’intervista ad " ItaliaOggi " a febbraio lo dice apertamente:
" Con tre reti ha fatto meno del 25% . Non è mica l’impero del male. Anzi fa simpatia. "-


qui notiamo invece l’amore di Grillo per una bandiera ( lo stesso di Berlusconi), era il 1° V-day, a Bologna nel settembre 2007

http://www.youtube.com/watch?v=RqELpWO7bOU

Grillo come Berlusconi,più lo lasci sciolto e più cade in contraddizione,insultando quella bandiera
ha insultato proprio quella sinistra,quel suo popolo (un bacino d’utenza dove "estorcere" tanti voti per uso personale politico affaristico) che tanto ha lottato per la conquista e difesa dei diritti
di tutti, dei più svantaggiati ,anche dei rom.

http://www.beppegrillo.it/2007/10/i_confini_scons/index.html#comments

H….!

s5ɯéuɐɹʇsǝpéu 26.08.10 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PUBBLICITA' PROGRESSO
---------------------

Dove c'è Barilla c'è casa, dove c'è Berlusconi c'è Mediaset e dove c'è Grillo c'è Casaleggio.dove c'e' un manicomio ci sono io.


Hasta... G.Sodano

Desap aricido 26.08.10

---------------------


antonio s., pescara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

antiberlusconiani!!! ma perchè vi sentite chiamati in causa da questo post?
è chiaro che non ce l'ha con la gente comune come noi, che nella nostra vita comune sopportiamo i disagi e le ingiustizie di questa situazione che grava solo sulle nostre fragili spalle.
è chiaro che ce l'ha con tutti quelli che, avendo più possibilità di noi di opporsi a questa deriva, restano comodamente seduti sulle loro poltrone, tanto a loro che glie frega? hanno stipendi, benefit e pensioni in grado di assicurare una vita agiata a loro e alla loro discendenza per molte generazioni.
vogliamo fare una cosa davvero rivoluzionaria? mettiamo nel nostro non statuto una regoletta semplice semplice, chi perde le elezioni non prende un caxxx! allora sì che faranno di tutto per sconfiggere gli avversari!
ma finchè si mantengono a caviale e champagne anche gli oppositori...

liliana g., roma Commentatore certificato 26.08.10 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Comunisti quando ti servono non ci sono MAI!

E' stato dimostrato sul campo.

Peccato, à una vera disdetta (.....)!

Alex Scantalmassi ≥ Commentatore certificato 26.08.10 23:20| 
 |
Rispondi al commento

PUBBLICITA' PROGRESSO
---------------------

Dove c'è Barilla c'è casa, dove c'è Berlusconi c'è Mediaset e dove c'è Grillo c'è Casaleggio.


Hasta... G.Sodano

Desap aricido Commentatore certificato 26.08.10 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi è una Donna?
Una Concubina a cui mozzar la Lingua, un Eunuco dal corpo Caldo e l'Affettivita' a Gettone?
Un Bersaglio da Coltelli,una Bestia da Soma, Somatica?
Un Angelo del Focolare Spento, un Camino dal Budello nero?
Una Casa di Ghiaccio dalla Stufa Arrugginita, Stufa che cuoce uno Stufato?
Un Marito è un Capo o un Capitone?
O piuttosto un Maritozzo, magari un Martire.
Non piuttosto un Martirio, un Martirologio, o semplicemente un Orologio, fermo, alla Stess'Ora.
Ora, quì, Adesso.
O Mai?
Io son Mezzo e Mezza, al mezzo il Dì, alla Notte, Mezza.
Al Mezzo.
Per mezzo, senza Mezzo, non Mezzi.
Neppur Mezzani.
Mezzi Ani.
Messianici.

Una Banana, è sempre banana, anche in Bandana.
Anche se la Band, Ana.
Bandire, meglio che morire.
Bandito, meglio che Bendato.

Chi siam?
Or lo Scopriremo.
Figli di Romolo o di Remo.
Santa la Lupa e chi la Creo'.
Io?
Io no', anche se l'è un poco la mi' Mamma....
Gia', mi Babbo l'era un Volpo, rossiccio.
Ed io son così, deserto e Tricolore.
Rassegnato, a Viver d'Amore.....

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Lista civica "I candidati che vorrei"
http://oknotizie.virgilio.it/info/31a040658fe4e1f1/lista_civica_i_candidati_che_vorrei_dario_fo_roberto_benigni._marco_travaglio._luttazzi._grillo._de_magistris._celentano._iutatemi_a_dire_insomma.html

elia tropeano 26.08.10 23:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori