Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Italia - Far Oer


Far_Oer_il_massacro.jpg
Il blog si è occupato più volte del massacro dei delfini, squartati anche vivi, "per tradizione", nelle isole Far Oer ogni anno. La nazionale delle Far Oer verrà in Italia per la qualificazione agli europei di calcio, è un'occasione per rendere nota all'opinione pubblica questa mattanza.
" E' una settimana che studio l'argomento dei massacri nelle Isole Faeroer. Ne sono rimasto attonito, profondamente segnato. Martedì 7 settembre la Nazionale italiana di calcio giocherà la partita contro le Isole Faeroer allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Non sono un loro volontario, ma so che Sea Shepherd organizza una manifestazione di protesta fuori dalla stadio alla quale mi auguro venga dato risalto dai media e dalla stampa ed alla quale parteciperò anch'io. Questa partita di calcio è un'occasione preziosa per portare a conoscenza un massacro consumato in Europa, un vero ed efferato crimine al quale occorre mettere i Faroesi dinanzi per colpirli, se non nella loro dignità, nel valore turistico delle loro isole. E' un'occasione da non perdere per renderne consapevoli le persone sensibile e far capire ai Faroesi che non possono continuare a nascondere tale immondità. Confido nel vostro interesse a intraprendere qualche iniziativa, soprattutto dentro lo STADIO con striscioni e slogan!". Andrea M., Forlì

31 Ago 2010, 22:29 | Scrivi | Commenti (32) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ecco la giusta risposta a quei furboni (per non dire altro) che affermano che alle Faroer utilizzano anche le ossa dei globicefali!!!!

Guardate e riflettete sulle c.....e che avete scritto!!!


http://www.seashepherd.org/news-and-media/editorial-100913-1.html

Andrea M. 14.09.10 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non ho tempo di leggere tutti i commenti a questo articolo ma dal poco che ho letto ho notato che molti hanno criticato il fatto che si faccia questa cosa per i delfini (globicefali) mentre esistono allevamenti intensivi e macelli.. ma che discorso é?

penso che tutti o comunque la maggior parte di quelli che sono indignati per la Grind siamo contro lo sfruttamento di QUALSIASI animale (e anche Sea Shepherd non a caso é un'associazione VEGANA) ma IN QUESTO CASO protestiamo contro un massacro inutile di globicefali perché questo é ciò che accade nelle Far Oer.. ma questo non vuol dire che pensiamo che i delfini siano più "belli" o "degni di vivere" rispetto ad esempio ai maiali..

allora quando si fa una protesta contro un macello vuol dire che si é d'accordo con la vivisezione?

ma che discorsi sono?

non so se sono riuscita a spiegarmi, spero di sì.. ciao a tutti

Valentina Guerrieri 07.09.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Penso che l'unico modo per farne parlare i giornali sia quello di contattare gli attaccanti titolari dell'italia e fargli scrivere sulla canottiera che portano sotto la maglia qualcosa contro la strage dei delfini.

Così nel caso in cui facessero gol (cosa molto probabile vista la caratura degli avversari) poi potrebbero alzarsi la maglietta e far vedere un messaggio intelligente invece dei soliti cuori, mamma ti voglio bene, grazie san giuseppe etc etc

Giammarco giacomini 06.09.10 13:31| 
 |
Rispondi al commento

In molti pensano che i diritti degli animali siano un lusso e dunque che vi siano altre priorità.

In molti pensano che i diritti degli animali siano una cosa naif e snob e che la concretezza stia altrove.

In molti pensano che i diritti degli animali siano cosa da ricche signore annoiate e che Parini con la vergine cuccia abbia spiegato tutto. Non c'è da perdere tempo in queste facezie.

Alcuni giorni fa un gruppo di animalisti mi esortava ad intervenire ad una manifestazione per denunciare uno scempio in quel di Sicilia. Nell'isola i randagi vengono impiccati ai cassonetti dell'immondizia. Poi lasciati appesi come un fantocci, come una buste di monnezza, come un impiccati medievali da esibire.

Non so quando a Palermo avranno termine mafia, malaffare, corruzzione, ecc. ma non prima di quando non finiranno di impiccare povere bestie per diletto. Perchè? Perché alla fine sta tutto li.

Luca A. 02.09.10 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Certi commenti su questo argomento sono monito della poca consapevolezza etico-biologico-etologico-morale di parte dei frequentanti di questo blog che reputavo di maggiore spessore.

Accusano di populismo quando loro stessi sono veri populisti, pensano di essere i lumi nelle tenebre.....
Forse non sospettano che la gente con cui tentano di interloquire ha una e padronanza della propria mente ed è dotata di una consapevolazza che va oltre la dura e cruda materialità dei fatti.

PER QUANTO GIUSTE
Tirare in ballo certe problematiche globali in questo specifico contesto è patetico
Tirare in ballo certe problematiche relative agli allevamenti in questo specifico contesto è patetico

Come patetico questo:
“perchè multare chi parcheggia in divieto di sosta, perchè denunciare chi ruba, insulta, sporca, perchè arrestare chi uccide un singolo uomo. Non bisogna perdere tempo in queste sciocchezze, ci sono stragi di bambini, uomini e donne a cui rivolgere tutte le energie”

Noi deriviamo da una singola cellula procariota vissuta circa 3,5miliardi di anni fa, casa vostra è stata creata mattone dopo mattone, cominciamo con l'alfabeto poi c'è CHI diventa scienziato.....

Quindi pensare che il problema Faroe non è un problema a confronto di altri, tirando in ballo la favola SMENTITA dell'autosussistenza, del "tanto utilizzano tutto delle balene", sono animali che vivono in liberta ecc. è una enorme stronzata altrimenti non ci sarebbe una Convenzione di Berna, una Convenzione per la Conservazione della Natura che indica le Pilot Whales come specie rigorosamente protetta ecc.
E la problematica mercurio? Lo studio sull’economia odierna del paese??? Eh?!?
Ci sono importanti aggiornamenti su questo argomento datati Luglio/Agosto 2010, li evete letti?!?!?!?!?!?!?
Avete visto il film The Cove???

Andrea M. 02.09.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento

In un'ottica fredda biologica-conservazionista, ci saranno sempre polli, mucche e maiali, mentre non si può dire ciò della fauna selvatica che a differenza dei nostri amici domestici è assoggettata alle regole della natura selvaggia: predazione, mortalità, riproduzione, pressioni ambiantali, ossia soggetti alla Selezione Naturale. Inoltre una specie selvatica occupa una ben precisa Nicchia Ecologica nella quale essa dipende da altri organismi, modifica l'ambiente circostante, e dalla quale dipendono altri organismi.
Sono problemi diversi!

Si preleva sempre troppo rispetto alle capacità di rigenerazione, discorso che non vale per gli allevamenti.
Questo è un problema di conservazione, salta una specie, ne salta poi un’altra e alla fine si salta tutti, ma comunque la cosa certa è che la VITA vince sempre alla fine, semplicemente cambia aspetto……….

Il problema Unico e Vero è che noi siamo in troppi se confrontato con lo stile di vita medio e con le risorse del pianeta, noi ci porgiamo fuori dalle regole della Natura, le alteriamo, attraverso la conoscenza e la ragione, ormai non ne siamo più un ingranaggio, e la psiche umana è troppo debole ed ottusa per agire in modo risoluto.

Sono 'purini' sia le mucche che i delfini, sia i maiali che le balene, su questo SPERO SIAMO TUTTI D'ACCORDO, facendo comunque considerazioni sulla capacità, da parte di questi animali, di avere una "Coscienza di se".........

Quindi non è difficile capire che è del tutto fuori luogo tirare in ballo problematiche completamente disgiunte anche se ugualmente o maggiormente importanti, ora c’è un’occasione per questo problema. Azione e non chiacchere.

Voi volete tentare di risolvere problemi quasi irrisolvibili (nonostante siano stati fatti grandi passi negli anni) senza “allenarvi” prima con uno risolvibile e comunque importante.
Un vetta la si conquista con piccoli passi.

Andrea M. 02.09.10 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono gli articoli recendi e direi abbastanza esaustivi.

http://www.youtube.com/watch?v=6KJ31tnY8io

http://www.youtube.com/watch?v=JvrA-ppZpp0

http://www.seashepherd.it/campagne/grindstop-2010/

http://www.seashepherd.it/category/news/

http://www.fondationbrigittebardot.fr/site/accueil.php

http://videos.tf1.fr/jt-20h/le-20-heures-du-30-aout-2010-6049300.html ….importante!

http://www.a-ipa.it/page2/page52/page52.html

http://www.lastampa.it/lazampa/girata.asp?ID_blog=164&ID_articolo=1813&ID_sezione=339&sezione=News

http://www.corriere.it/animali/10_luglio_23/balene-faeroer-sea-shepherd_66d90298-969e-11df-852a-00144f02aabe.shtml …e tutti gli articoli correlati


Guardatevi questo film poi vorrei sapere cosa avrete da dire.
http://www.youtube.com/watch?v=HxlmgbAeO9s

Andrea M. 02.09.10 00:14| 
 |
Rispondi al commento

ho "frequentato" un mattatoio.. solo un bovino su 100 si rende conto del suo destino, ed un cavallo su 10; quelli invece coscienti del loro destino sono i maiali, intelligentissimi. Che voglio dire ? che fare un paragone con le tonnare è stupidissimo, dato che l'intelligenza di un delfino è paragonabile o superiore a quella di un cane, non certo di un pesce. Quanto alla "necessità" della pesca, sappiate che quella carne finisce per lo più nelle scatolette per i gatti o sulle tavole dei ristoranti di lusso giapponesi.. quindi, FANCULO alle Faer Oer e ai cacciatori/carnivori che non ragionano sulle cose.

Paolo Zonno 01.09.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento

p.s.:

http://www.byoblu.com/post/2010/07/26/post/2008/11/19/Meglio-del-massacro-delle-isole-Far-Oer-molto-meglio!.aspx

spero che i giocatori delle FAR OER ce la vengano a dare loro un lezione di civiltà, con una bella protesta per come la nostra grassa e opulenta "civiltà" tratta gli animali sterminandoli "civilmente" negli allevamenti.

come se per il fatto che nei nostri mattatoi non ci sono scene di sangue, volesse dire che siamo più giusti. ma fanculo.
ripeto...post del menga.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 01.09.10 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che palle con questa storia delle FAR OER.
quella gente lì ci VIVONO di questa pesca.
noi costringiamo milioni di capi di bestiame a vivere in celle di 1mt x 2 TUTTA LA VITA facendogli mangiare le peggio schifezze e poi macellandoli.
scusate eh, ma se io fossi un bue e potessi parlare chiederei di fare la fine dei delfini delle FAR OER.


spero che chi si scandalizza di questa mattanza conosca almeno le TONNARE nostrane e che sia come minimo VEGETARIANO.

che stronzata di post!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 01.09.10 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eh sì, la razza umana fa proprio schifo. Quelli che uccidono questi poveri delfini dovrebbero fare la loro stessa fine, anche se sono d'accordo con quelli che hanno detto che la mattanza non c'è solo nelle Isole Faer Oer, ma purtroppo anche in altre parti vengono uccisi brutalmente animali innocenti (Italia compresa).
Comunque riguardo a questa storia non capisco perchè c'è ancora qualcuno che accusa la Danimarca quando in realtà la Danimarca non c'entra proprio nulla in tutto questo. Il motivo? Perchè le Isole Faer Oer sono indipendenti dalla Danimarca già dal 1948 e quindi sono autonome (tranne per la difesa e gli affari esteri) e hanno una propria politica interna! C'è anche scritto su wikipedia! Quindi semmai prendiamocela con il governo faeroense.
Oltre a leggere quel che scrive Paolo Attivissimo che molti di voi hanno giustamente già citato in precedenza, vi invito a leggere anche questa seguente pagina che è in lingua danese ma che potete benissimo tradurla in italiano tramite google translate nel caso in cui non conosciate la lingua danese e poi così facendo si capisce benissimo. Ecco il link: http://www.bt.dk/danmark/skam-over-danmark
Meglio sempre approfondire prima di sparare a zero contro qualcosa o qualcuno, e poi dopo si può giustamente sputtanare e criticare anche in modo ferocissimo. Questo perchè sennò si sfocia nella superficialità e nella disinformazione.

Attilio Di Domenico 01.09.10 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Un'idea per fare « appeal » sui media potrebbe essere quella di versare quantità consistenti di liquido rosso, innocuo per tutto e tutti, da qualche parte adiacente alla manifestazione…

Maurizio Barut 01.09.10 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, una volta che l'argomento è debitamente sputtanato, cerca almeno per decenza di non ripubblicarlo

Ferdinando De Fenza 01.09.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Si e loro la stessa cosa potrebbero dirla a noi sui cani abbandonati, le tonnare, i polli in batteria, gli animali da pelliccia, vivisezione ecc ecc.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 01.09.10 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Non solo i delfini, anche mucche, maiali e cavalli sono ugualmente intelligenti....quindi è tutto l'atteggiamento verso il consumo di carne che va rivisto, se non fosse altro per motivi matematici di sovrasfruttamento delle risorse, come sintetizzato su http://giannigirotto.wordpress.com/2009/05/02/i-miei-credo-vegetariani-1%c2%b0-parte/

Pietro Pattini Commentatore certificato 01.09.10 12:29| 
 |
Rispondi al commento

fuori dallo stadio a manifestare o si boicotta la partita !
ovviamente per farvi un idea delle cose immonde che facciamo ai nostri compagni di vitasu questo pianeta cioé i nostri fratelli animali guardatevi il documentario EARTHLINGS e andate a dare un'occhiata al sito LAVERABESTIA.org

Manuele Mariani 01.09.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta viene portata in risalto questa boiata. E' ora di smettere di cercare di far leva su certi sentimenti a tutti i costi.

http://www.byoblu.com/post/2010/07/26/post/2008/11/19/Meglio-del-massacro-delle-isole-Far-Oer-molto-meglio!.aspx

leggete bene.
beppe, non fare il populista.

karsten beoulve 01.09.10 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito si guarda sempre la pagliuzza nell' occhio dell'altro e mai la trave nel proprio.
I nostri ancora + nascosti allevamenti intensivi di bestiame sono BEN PEGGIORI della mattanza che volete a tutti i costi mostrare come la peggiore delle crudeltà, se non altro quelle balene fino al momento della mattanza sono libere di vivere la loro vita mentre il nostro bestiame è fatto crescere nel modo peggiore possibile, imbottito di antibiotici e ormoni della crescita se non di altre immonde schifezze, cresce in un metro quadro, non vede mai la luce e finisce macellato al ritmo di 1 "capo" ogni 12 secondi.
Prima di criticare gli altri preoccupatevi delle vostre colpe.

Ferdinando De Fenza 01.09.10 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Odio quando si accusa senza sapere.
Gli abitanti delle isole Far Oer fanno questo "macello" una volta l'anno, con un limite massimo di pescato, uccidendo gli animali in maniera rapida.
Ma soprattutto quello che pescano viene utilizzato totalmente dagli abitanti dell'isola! Perfino le ossa usano! Nulla è buttato.

Andata in un qualsiasi macello in Italia o all'estero, in un qualsiasi allevamento di polli, di mucche da carne e vedrete la differenza.

Vogliamo parlare poi delle case farmaceutiche che testano le loro schifezze su animali vivi?
O quelli che tolgono la pelliccia da animali semplicemente storditi per non rovinare il "prodotto"?

E' facile puntare il dito senza sapere nulla. Prendiamoci la responsabilità di informarci prima di accusare.

Teo G 01.09.10 01:38| 
 |
Rispondi al commento

err noi ne abbiamo una mattanza, in sicilia, la mattanza dei tonni a favignana, anche se forse i delfini e le balene essendo mammiferi vengono considerati + sensibili e "intelligenti" rispetto ai comuni pesci...

fabio t. Commentatore certificato 01.09.10 01:09| 
 |
Rispondi al commento

http://www.byoblu.com/post/2010/07/26/post/2008/11/19/Meglio-del-massacro-delle-isole-Far-Oer-molto-meglio!.aspx

Sparare a zero sulle altrui usanze è facile facile

Daniele Spina 01.09.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
OTTIMA IDEA,COSI' GLI FACCIAMO CAPIRE CONTRO IL MASSACRO/MATTANZA/STRAGE DEI DELFINI, OTTIMA IDEA BEPPE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 01.09.10 00:10| 
 |
Rispondi al commento

che ORRORE!
e noi saremmo il genere UMANO???.............

anib roma Commentatore certificato 01.09.10 00:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRIMA MI VERGOGNAVO (SOLO) DI ESSERE ITALIANA. ORA MI VERGOGNO IMMENSAMENTE DI APPARTENERE AL GENERE UMANO

Ferrandina S. Commentatore certificato 31.08.10 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Informerò subito i ragazzi di Oltremare di Riccione.

Ciao un saluto, Giovanni

Giovanni O. Commentatore certificato 31.08.10 22:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori