Il Nulla

Buchi Neri
(1:16)
buchinero.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Il Nulla avanza ed erode ogni spazio, è difficile persino pensare in questi giorni di overdose del Nulla, si gira a vuoto come topi in un labirinto.
Se la Natura rifugge dal vuoto, quel Vuoto noi lo abbiamo riempito con il Nulla. "Fantàsia muore perché la gente ha rinunciato a sperare, e dimentica i propri sogni, così Il Nulla dilaga, poiché esso è la disperazione che ci circonda. Io ho fatto in modo di aiutarlo, poiché è più facile comandare chi non crede in niente" (*). Il Nulla ripetuto per anni è diventato Reale, pieno di significati. Il Nulla ti avvolge, ti culla ed è piacevole sentirsi cullare. Discutere del Nulla si può e si deve con gli abitanti del Paese del Nulla, chi volesse parlare d'altro è considerato nel migliore dei casi un pazzo, un irresponsabile. Il Nulla è ovunque, sempre in cammino. Divora prati, generazioni, futuro. Il Nulla è una gomma da masticare che non si sputa mai, un eterno presente. Il Pensiero e il Nulla sono incompatibili come la democrazia e la dittatura. Il Nulla è il più feroce avversario del Pensiero. Ray Bradbury disse che non è necessario distruggere i libri, ma è sufficiente far sì che non siano più letti, e ottenere lo spegnimento delle menti.
Il Nulla televisivo, consumistico, mafioso, economico, sessuale, culturale, sociale dilaga ovunque. Il Nulla è come una droga, più ne hai, più ne vorresti. E' il valium dell'anima, la morfina delle coscienze. I Personaggi venuti dal Nulla si moltiplicano di fronte a noi, i loro discorsi così pieni di Nulla ci accompagnano nei nostri pensieri quotidiani, infettano le nostre parole, distruggono le nostre sinapsi. Cos'è più facile del parlare del Nulla? Attraverso il Nulla ognuno può sentirsi importante senza essere Nulla. Se un Nulla è arrivato al vertice, ministro, presidente del Consiglio o della Repubblica, perché c'è la necessità di diventare Qualcuno?
C'è un'altra vita di cui non sappiamo Nulla al di là della sottile intercapedine trasparente del Nulla. "Un sacco di gente sostiene di ricordarsi delle vite antecedenti; io sostengo, invece, di ricordarmi di un'altra vita presente. Non sono a conoscenza di simili dichiarazioni, ma sospetto che la mia esperienza non sia unica. Ciò che è unico, forse, è il desiderio di parlarne" disse Philip K. Dick. Un'altra vita presente! Io sono vivo, voi siete morti". E' sufficiente un piccolo pensiero sfuggito alla rapacità del Nulla per iniziare a disgregarlo, corromperlo, aprire un varco verso nuovi mondi e straordinarie possibilità. Il Nulla che ci comanda è solo una nostra proiezione, un palloncino in cui siamo rinchiusi. Basta un pensiero per bucarlo e iniziare a volare, all'inizio anche da soli. Gli altri seguiranno.


(*) Mork da: "La Storia Infinita"

CONTRIBUISCI

Donazione


Woodstock cult: "Magliette e cappellini ufficiali dell'evento"
Woodstock Cult

INVIA UN VIDEO

Woodstock 5 stelle ti aspetta! Video
Invia

Postato il 19 Agosto 2010 alle 18:56 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (682) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Il Nulla, La storia infinita, Philip K. Dick, Ray Bradbury

Commenti piu' votati


Neppure dinanzi alla morte questi Signori si rendono conto di essere nulla: Le loro facce contrite, le loro voci (finte) proclamare quanto Cossiga ci mancherà fanno vomitare, luridi ipocriti!
No Signori, non ci mancherà Cossiga come non ci mancherete nessuno di voialtri. Perché dovrebbe mancarci? Che ha fatto di così eccezionale da sentirne la mancanza? Ha vissuto una vita ricca di privilegi, non ha mai dovuto piegare la schiena a lavorare per guadagnarsi il pane, i suoi figli non avranno problemi come ne hanno i nostri e dunque perché una popolazione dovrebbe rimpiangerlo? Ha forse tentato di fare in modo che i nostri figli avessero ciò di cui godevano i suoi? E allora?
Una popolazione può rimpiangere la morte di Albert Sabin, che ha salvato l'umanità dalla poliomielite, si può rimpiangere Teresa di Calcutta, che si è presa cura di lenire le sofferenze delle vittime dell'ingiustizia sociale, prodotta proprio dalle classi dirigenti. Rimpiangeremo uomini che rischiano la vita come i medici senza frontiera o come Gino Strada (speriamo fra mille anni) che lavorano giorno e notte per curare le vittime di guerre infami, volute dai criminali del potere. Gli uomini di potere non sono amici delle popolazioni e rimpiangerli è semplicemente impossibile, basta ricordarne uno per tutti: Hitler che solo a pronunciare il suo nome viene voglia di sputare, come sputeremo il giorno che creperà George Bush e tutti i suoi sostenitori.
Dinanzi alla morte la popolazione, che è fatta di persone oneste, potrà solo dire: pace all'anima sua!


il nulla?

hihihihihihihi.....

il tutto!

la gente ora è "convinta" di avere tutto!

e girano come deficenti nei grandi magazzini alla ricerca dell'ultima novità, che poi è quella di un giorno prima con il colore diverso.

la gente ora è "sicura" di avere tutto!

e fanno i debiti per avere l'ultimo modello dall'auto strapubblicizzata dappertutto, che gli consuma di più e gli dura di meno, perdendo valore alla stassa velocità con la quale aumentano le rate, perchè dopo un mese esce il modello nuovo.

la gente è "certa" di avere tutto!

perchè impegnano i mobili per andare in ferie come i "vips", pagando carissima la benzina, l'autostrada, l'ombrellone, la sdraio, il gelato, ma devono andare altrimenti il vicino di casa crede che sia un morto di fame.

e dopo questa sicura convinzione di certezza, si ritrova con più debiti di emilio fede (prima che glieli pagasse il nano), e deve accettare qualsiasi contratto capestro per poter lavorare e pagarli.

"torna a casa in tutta fretta,
c'è un biscione che ti aspetta"!

lo ricordate questo "spot"?

da allora gli italiani sono stati modellati ad arte, l'arte del fargli perdere la coscienza e di conseguenza agire d'incoscienza.

rincoglionimento da spot, messaggi di falsa bellezza (gli spot del mulino bianco con una famiglia che non esiste nella realtà), falsa ricchezza (la banca che ti dà un interesse altissimo, ma quando mai), falsa libertà (trasmissioni dove tutti fanno tutto con chiunque).

nessuno legge più, a parte la gazzetta dello sport.
tutti i quotidiani, salvo qualche rara eccezzione, sono in caduta libera.
le librerie hanno le ragnatele sugli scaffali, le biblioteche hanno le porte chiuse...

in compenso la tv và a gonfie vele.

i format ed i reality fanno cassetta, oltre che casino.

creano personaggi da film horror (i tronisti, i tuttologi, opinionisti del niente) che i giovani vogliono imitare.

non hanno distrutto noi, ma le nuove generazioni.

il Mandi Commentatore certificato 19.08.10 21:54| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo il 1945, il mondo fu ricostruito secondo i dettami di due potenze, che erano USA e URSS.

Poiche' sull'occidente l' URSS era un incumbent,
ma non aveva influenza diretta, la geometria dell'occidente fu in gran parte disegnata dagli USA.

Qual'e' il posto che , secondo gli USA, devono occupare i paesi latini nel mondo?

Basta osservare cosa sia successo nei paesi latini sotto la loro influenza totale.

Dittature protofasciste o esplicitamente fasciste, come in Argentina, colonizzazione economica, poverta' e cartelli criminali.

Con la sola esclusione di Cuba, finita sotto l'influenza sovietica,
questo e' stato il destino di tutti i paesi latini sotto l'influenza anglosassone
per la semplice ragione che questa e' la visione, il progetto, il piano che gli anglosassoni hanno in mente riguardo al mondo.

Domanda:
come mai l' Italia non e' finita allo stesso modo?
La risposta e' che stava per finirci, ma sono intervenuti due fattori che hanno "legato le mani" agli americani.

Il primo fattore
e' che in Italia c'era una fortissima presenza del PCI
e quando fu data alle stampe la notizia dell'inesistente golpe di De Lorenzo,
dall URSS arrivo' puntuale l'ordine di mobilitazione.

Gli americani capirono in quel momento che se avessero dato l'ordine di un classico colpo di stato in stile sudamericano, immediatamente ci sarebbe stata una mobilitazione di piazza
ed immediatamente l' Italia sarebbe passata, paradossalmente, sotto il controllo dei sovietici.

Questo primo test, ed i suoi esiti, fecero rizzare i capelli in testa alla CIA
che decise di NON usare la medicina sudamericana del dittatore fascista in Italia.

Il secondo fenomeno...

Flavio BlueOyster, Parma Commentatore certificato 19.08.10 20:08| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SÌ E’ APERTO IL MERCATO DELLE VACCHE.

Il “NANO PUZZOLENTE” dopo avere sbagliato i conti con la cacciata di una quarantina di finiani dal “CENTRO D’IDENTIFICAZIONE ED ESPULSIONE DI PALAZZO GRAZIOLI” e avere deciso di giocarsi il tutto per tutto, con le elezioni anticipate, al grido “O VITTORIA, O MORTE”. Ed avere anticipato la quasi ormai tradizionale campagna d’autunno “C’È MERDA PER TUTTI” (Vedi caso Boffo dello scorso autunno) per linciare mediaticamente il “COMPARIELLO GIANFRANCO” reo di non averlo adorato abbastanza.

Ma venti giorni attacchi al vetriolo al “COMPAGNO FINI”, non hanno sortito gli effetti sperati, Gianfranco non molla la poltrona e le pecorelle smarrite, sembra non vogliano rientrare nella “PORCILAIA DELLA LIBERÀ” e così anche le più granitiche certezze del “NANO PUZZOLENTE” iniziano a vacillare, “IL VOTO SUBITO NON È PIÙ SICURO”, giacché nonno Napolitano sembra intenzionato ad usare tutte le prerogative che la costituzione gli attribuisce, e poi al senato si profilano maggioranze risicate con lo spettro di un governo imbalsamato come “L’ULTIMO DI ROMANO PRODI”.

Per cui il “NANO PUZZOLENTE” ha deciso di giocarsi un’ultima carta, “LANCIARE UN OFFERTA PUBBLICA D’ACQUISTO, PER COMPRARE IL VOTO DEI FINIANI ANCORA INDECISI”, ordinando “AI SUOI ASCARI” più fedeli di distribuire cariche, onorificenze e prebende varie, prendendoli uno per uno e riportateli all’ovile, costi quel che costi, basta avere i voti a sufficienza per continuare a tirare a campare, approvare leggi ad personam ed a casta, “TUTTO FA BRODO”.

Sapranno i “COMPARIELLI DI FINI” resistere al richiamo delle sirene di “SILVIO MAGNO”, o come al solito interverrà il “SOCCORSO ROSSO” dei barboncini da salotto del Partito Democratico, che pur di non andare a votare verrebbero a patti anche con Belzebù, per non perdere il loro posto al sole nei salotti romani.

ROBA DA MERCATO BESTIAME.

Paolo R. Commentatore certificato 19.08.10 22:13| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITAGLIANO E' VIGLIACCO NEL DNA !!

STEFANO CUCCHI,
FEDERICO ALDROVANDI,
LA CASERMA DIAZ DI GENOVA AL G8,
UVA,
CARLO AMMAZZATO AL G8,
IL RAGAZZINO NERO DI 30 KG ACCECATO AD UN OCCHIO DA VIGILI URBANI OBESI A PARMA....

E QUANTI ALTRI DIMENTICATI E CHE NON SI CONOSCONO RIMASTI IMPUNITI ??

SOLO VIGLIACCHI !! INFRAUMANI SENZA DIGNITA' !!

robert langdon 19.08.10 20:02| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Scusate, sono arrivato adesso eho appena letto il titolo del post: si parlava di Gasparri?

harry haller Commentatore certificato 19.08.10 21:45| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellaciao è nata per essere un blog di sx radicale, partito da elementi di RC e da esuli italiani scappati a Parigi.Lo leggevo perché spesso c'erano dei buoni autori come Pietro Ancona o Rosellina.
Ora bellaciao.org/it sembra impazzita, il grande nemico pubblico né 1 non è più il capitalismo borghese (delle multinazionali o di Berlusconi parlano di rado, perché sono rimasti al 1848)
Il grande nemico da attaccare in ogni modo e con ogni mezzo è "Beppe Grillo"
Hanno appena pubblicato un'accusa alla censura di Grillo parlando di "messaggi che vengono sistematicamente censurati e rinviati ai mittenti con minacce poco velate"
Minacce? Censure?
Lo stesso blog si sta accanendo in accuse a Grillo di ogni tipo (fascista, sionista, razzista, montezemolianol, favorevole alla legge bavaglio, borghese, ultraliberista..)

vedi http://www.bellaciao.org/it/spip.php?article27169

Quando ho provato a contestare queste scemenze sono stata fatta oggetto di un tiro al bersaglio in cui me ne hanno dette di tutte
Morale: ora la redazione mi censura ogni commento, non mi permette nemmeno di rispondere alle offese più cretine e, anzi, ha eliminato anche i miei ultimi articoli su Cossiga o Gladio, quelli che in un primo momengto aveva pubblicato.
Siamo alla follia!

Belli questi che danno di censori agli altri e poi annullano ogni dialettica democratica! Davvero un bell'esempio di democrazia!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 20.08.10 10:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Torna su internet l'iniziativa del Codacons per combattere il caro-libri: collegandosi al sito

www.codacons.net/librigratis

gli studenti hanno la possibilità di comunicare, anche se non si conoscono e distanti tra loro, scambiando o regalando libri di testo usati. Il servizio potrebbe rivelarsi molto utile alle famiglie, anche in virtù degli aumenti del 5% annunciati ieri dalla Federconsumatori, che alle superiori avrebbero portato la spesa media a 468 euro a studente. "Chiunque in tutta Italia possieda un testo scolastico e sia intenzionato a regalarlo o a scambiarlo con un altro libro può accedere gratuitamente a questo servizio specificando il testo che si intende cedere (titolo, autore, edizione, ecc.), eventuali libri ricercati per scambio, e lasciando i propri riferimenti. In tal modo sarà possibile creare una rete dove i cittadini autonomamente potranno contattarsi e scambiare libri di testo, risparmiando notevolmente in vista del nuovo anno scolastico".

Il NULLA di certo non è LA RETE, e non lo è il nostro mitico Beppe. Grazie per tutto quello che fate.

Luther Blissett 5 stelle (*movimento*) Commentatore certificato 20.08.10 09:55| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

L’ECONOMIST:

"Il medio di Bossi è il simbolo della degenerazione italiana"

http://www.giornalettismo.com/archives/
77140/economist-bossi-dito-medio-degenerazione-italiana/

L'Economist non conosce i flokloristici coretti che i leghisti di tanto in tanto intonano.

vito. farina Commentatore certificato 19.08.10 19:27| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i giornali vengono su questo blog (e non solo) a caccia di notizie...detto questo veniamo ai fatti:

l'11 agosto scorso ho pubblicato un commento che trovate qui:

http://www.beppegrillo.it/2010/08/le_dimissioni_di_fini.html

(mio commento delle h. 9.48):

ATTENZIONE BLOG
quella che segue è la sintesi di una comunicazione CAI-ALITALIA al suo personale:

"...è stato siglato un accordo tra Alitalia e alcune testate giornalistiche nazionali.
Pertanto, a partire dal 1 agosto su tutti i voli in classe Economica, con modalità di imbarco differenti, saranno offerte le seguenti testate:
Il Giornale (voli Nazionali)
Libero (voli Internazionali)
Il Riformista (voli Intercontinentali).
Dal 1 settembre a questi quotidiani si aggiungerà anche Il Sole 24 Ore.
L’ accordo stipulato prevede la fornitura gratuita delle testate (incluso il delivering, ndr) dietro l’impegno di Alitalia a garantire su ogni volo (all’interno delle fasce orarie interessate) un determinato quantitativo di copie (...)"

etc..etc...

il 14 agosto la notizia è ripresa da l'Unità, con il titolo "Sui voli Alitalia la stampa di famiglia gradita alla destra":

http://www.unita.it/news/102371/sui_voli_alitalia_la_stampa_di_famiglia_gradita_alla_destra

posso garantire che la notizia non era minimamente di pubblico dominio e leggendo il testo dell'articolo su l'Unità capirete anche perchè....

ha ragione BEPPE quando dice che la stampa come la conosciamo oggi è DE-COTTA.
direi DE-FUNTA, persino.
perbacco.


davide lak (davlak) Commentatore certificato 19.08.10 22:55| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS:Due consigli per riempire il vuoto @@

1)Fate come quel toro:Ribellatevi e suonatele a tutti quelli che "godono" nel vedervi "maltrattato/a".
##

2)Fate come Maria Gabriela Perez:"Rubate ai ricchi,rubare ai ricchi non é un furto.
#
Cam(L'inviato che clonerebbe volentieri tutte le carte di credito dei "capitani coraggiosi" e dei politici che li hanno "foraggiati")

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 19.08.10 19:20| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono parole che vanno scolpite nella PIETRA. E' così.
Dio ha creato l'uomo CENTRO DI CONNESSIONE DI TUTTE LE COSE DELL' UNIVESO, l'uomo è un miracolo disconosciuto da se stesso. Gli antichi se n'erano resi conto di questo, che hanno elaborato filosofie quasi perfette che rivelavano proprio la natura centrale dell' uomo, sia quelle orientali che quelle occidentali. Come si fa dico io, a annullare la vita e la mente di un uomo, a ridurlo ad un oggetto? E' esattamente quello che sta accadendo oggi. La prima vittima di questo processo di annichilimento dell' uomo è proprio la distruzione dell' individualità, della sua unicità, la totale concellazione di ciò che non si adatta ad un format dominante, un format che si auto-purifica, che si auto-unicizza, fino all' auto-annichilizione. Oggi vige una forma sofisticata di nazismo, non cultura della morte e dell' omicidio, ma come dice Beppe, CULTURA DEL NULLA una cultura che non fa che ripetere che l'uomo è sporco, che è corrotto, l'idea è quella di trasformarlo in un golem. Altra fronte approcciato da questa cultura del nulla è la fantasia, soffocata dal "politicamente corretto" politicamente corretto qua, politicamente corretto la. Sono le categorie di cui si è avvalso il berlusconismo per portare avanti il suo potere senza controllo. PAROLE DA SCOLPIRE NELLA PIETRA quelle di Beppe Grillo.

Massimo esposito 19.08.10 21:28| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

...e poi non mi direte che non vi siete accorti delle sceneggiate studiate a tavolino tra governanti che per interessi economici di partito, simulano una rottura interena.....
...vogliono cadere per riempirsi le tasche e subito dopo rialzarsi più appesantiti ma con le tasche piene..

Acul utopiA (cittadino qualunque), genova Commentatore certificato 19.08.10 21:02| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Il parrucchinato socio di sgarbi, quello che linciava Ricca fuori dal comune di milano, oggi rilancia argomenti sulla legge elettorale, sulle preferenze, critica berlusconi e bossi...

I SORCI SCAPPANO MENTRE LA NAVE AFFONDA

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.10 21:00| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...
...Il secondo fenomeno
arrivato piu' tardi, fu quello della lotta armata.

Ufficialmente i russi non c'entravano, ma era chiaro che se l'Italia fosse diventata una dittatura sotto il controllo del solito Pinochet italiano, avrebbero potuto finanziare i "partigiani" ufficialmente
dal momento che sarebbe stato possibile far digerire come "partigiano" l'uomo delle BR.

I punti di rischio, per gli USA, erano due:
gestire l' Italia come avevano gestito il sudamerica , cioe' con colpi di stato e dittatori "amici" era rischioso perche' esisteva il pericolo concreto di rivolta dei comunisti, e conseguente contro-colpo di stato.
-la seconda strategia usata in sudamerica erano le continue inchieste giudiziarie contro i governo avversari, ufficialmente contro la corruzione,
come fu fatto in diversi paesi del sudamerica
(anche contro Lula fu fatto qualcosa di simile) in pratica servivano per abbattere i politici antiamericani.
Infiltrare la magistratura e' una tattica comune e collaudata della CIA.
Ma questo in Italia venne dopo.-

All'epoca non potevano neanche usare la magistratura per abbattere il governo , perche' l'alternativa sarebbe stata ancora il PCI, che non aspettava altro.

La magistratura, ai tempi, si occupava proprio di sindacalisti e comunisti, al punto che i compagni di D'Alema
definirono i giudici "sepolcri imbiancati" ancora nel 1982.

Di conseguenza,
l' italia ha vissuto fino al crollo del blocco sovietico quasi immune dalla "cura americana", la cura a base di vuoto di potere e/o colpi di stato che gli americani riservano ai paesi latini
e che e' il marchio della loro influenza.

Quando un paese latino diventa simile al Messico o all' Argentina, potete stare certi che dietro c'e' la CIA.

Flavio BlueOyster, Parma Commentatore certificato 19.08.10 20:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

È morto Francesco Cossiga.

Aveva 62 anni più di Giorgiana Masi.

www.spinoza.it  

silvanetta* . Commentatore certificato 20.08.10 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NÉ DI SINISTRA, NÉ DI DESTRA

Se avete osservato (con la testa e non con gli occhi) chi per esso o lo stesso Grillo ha mandato due messaggi al suo… “popolo”: “Odio la sinistra”, inserito come argomento in “Politica”, e “Processo per l’Iraq”, inserito come argomento in “Informazione”. Ma pur sempre messaggi della stessa specie: politici.
A leggere i contenuti dei due post si evince che egli vuol far giungere ai suoi seguaci qual è l’asse politico scelto e stabilito. Né di sinistra, né di destra, ma di dove?
Ieri sera e anche un po’ questa notte (quasi all’alba per la mia insonnia) mi sono divertito (scusate se mi vedo costretto a fare il suo nome) a cercare quell’americo-italiano che risponde al nick 50 Stelle. Può darsi che mi sia sfuggito, ma non l’ho visto neanche una volta far… capolino. Un caso? Eppure la sera precedente gongolando mi ha ripetuto il Leitmotiv del post di Grillo:
« Odio la Sinistra, odio la Sinistra dei cantori del nulla ideologico, dei moralisti, degli intellettuali, dei filosofi impegnata sempre a impartire lezioni.
*****
--------
A buon intenditor...
50 Stelle USA (50 stars) 17.08.10 19e50 »

Ma, ripeto, non l’ho visto. Come intenditore, che sia rimasto shoccato?
E quella parte del messaggio di Grillo certamente non l’ho intesa rivolta a me ché sono un lavoratore. Ora a prescindere da questa chicca (così dolce) e dal programma del Movimento, dove vuole andare Grillo se ha stabilito di non stare né a sinistra, né a destra? A centro – visto che si è già presentato, seppur in poche regioni, con le sue liste alle elezioni? Il centro è già molto affollato e poi è molto moderato. Sarà costretto ad allearsi, e con chi? Oppure pensa che otterrà subito la maggioranza? Allora, di grazia, dove? Nei comuni? Ma sono elezioni amministrative, non politiche e il Governo centrale?
Il Capitalismo sta distruggendo uomini e natura e lui si trastulla con questo… indefinibile asse politico. Ha veramente dei problemi!

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 19.08.10 19:05| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

....MANCO UN GAVETTONE DI MERDA SU UN ASSESSORE PROVINCIALE LADRONE.....TUTTI DORMONO DAVANTI ALLA TV....BELRUSCONE SE LI DEVE ORGANIZZARE LUI GLI ATTENTATI A SE' STESSO.....

PAESE FINITO !!

robert langdon 19.08.10 19:41| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Ogni creatura in questo mondo nasce libera, è innocente e non sa cos'è l'odio, non sa cosa vuol dire distruggere....
la sua anima e come l'indaco che guarda con ammirazione gli altri colori attorno a sè,
Questa creatura non è capace di distruggere, non è capace di amare ma è curioso vuole conoscere, imparare e crescere in fretta.......

Ogni creatura quando cresce è posta a un bivio
2 strade da percorrere, Sinistra o Destra, Destra o Sinistra? Che cosa scegliere?

Lui sà che tutte e 2 le strade lo aiuteranno a crescere ma in cambio lo trasformeranno, lo plasmeranno, da indaco che era cambierà il suo colore, un colore sgradevole ma lui si sentirà a casa, si sentirà di appartenere a quel colore perchè gli altri saranno come lui

Lui non sà cosa c'e in fondo a quelle due strade
ma di un cosa è certa.......
Dal nulla lui è nato e nel nulla lui ritornerà
................................................

Dedicata a chi vuole rimanere indaco per sempre!

Ciao Beppe


Davide Cordella Commentatore certificato 19.08.10 19:54| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori