Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le Poste Italiane nel mondo

  • 91


Posta_prioritaria.jpg
Le Poste Italiane: in tutto il mondo chi le conosce le evita.
"Sono una abituale "ebayer" e con frequenza sempre maggiore mi imbatto in venditori stranieri che dichiarano a chiare lettere di spedire in tutto il mondo (TUTTO IL MONDO!!) esclusa l'ITALIA... Alcuni specificano pure che è a causa delle Poste Italiane e del numero impressionante di pacchi non arrivati a destinazione. Non siamo accomunati ad altri Paesi, viene proprio specificato "spedizioni in tutto il mondo eccetto l'Italia". Trovo che il giudizio dato da cittadini del mondo che non sono coinvolti politicamente e non hanno alcun motivo per spalleggiare l'una o l'altra posizione, sia implacabile ed incontrovertibile. Complimenti alle Poste che mantengono alto il vessillo dell'italianità!". Michela P.

30 Ago 2010, 18:58 | Scrivi | Commenti (91) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

  • 91


Tags: commento, eBay, Michela P., Poste Italiane

Commenti

 

Offerta di prestito di denaro alle persone nella necessità. Di 5000€ a 6.000.000€ ad ogni persona capace di rimborsare entro un termine ragionevole: (asseyetogbe@gmail.com)

Asseye 29.11.16 17:16| 
 |
Rispondi al commento

E pazzesco... ero in casa con un operatrice delle poste italiane al telefono e dicendogli che il postino non porta i paccocelere3 ma lascia il biglietto che il destinatario è assente.. e arrivato il postino ed ha lasciato il biglietto senza suonare... l'operatrice mi ha messo in attesa per un reclamo e dopo 10minuti caduta la linea... ho riprovato e successo lostesso.. riprovato ancora uguale... complimenti poste italiane quando vi licenzieranno che noi non useremo piu i vostri servizi spero di poter festeggiare con uno spumante di ottima qualità. Non lamentiamoci se perdiamo il lavoro in italia! Copio e incollo in tutti i forum ciò che ho scritto.

Romeo loforese 04.12.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Proprio questa mattina mi è capitato di aver a che fare con un dipendete dell'ufficio postale di Castellaneta,un cafonaccio che più cafone non si può,mi chiedo come i responsabili, direttori possano mettere gente del genere a contatto con la gente,per spedire una raccomandata ho dovuto aspettare 2 ore,finalmente quando è arrivato il mio turno inspiegabilmente il cafonaccio ha cambiato lettera,gli ho fatto presente ke ero li da tanto e con un bimbo piccolo ma lui ha insistito a chiamare la lettera C quasi a farmi dispetto come i bimbi dell'asilo,e già perchè è questo che succede quando cerchi di far valere i tuoi diritti!!! e non contento ...quando finalmente si è deciso a richiamare la lettera P non solo mi guardava male ma mi fatto aspettare x 10 minuti...forse era una strategia per farmi perdere la pazienza e passare per il giusto....invece caro mio sei passato per un cafonaccio anche per chi ha visto tutto!!!!! RESPONSABILI SVEGLIATEVI!!!!!
— delusa.

D'Onghia Maria 13.06.15 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Le poste italiane fanno altamente schifo, spedito raccomandata tracciabile al 21/10 ed è arrivata al 5/11, spedito raccomandata tracciabile il giorno 2/11 e non è ancora arrivata da Brescia a Venezia facevo prima portarla a mano.
M hanno fatto aprire la Poste pay evolution dicendo che si fa il bonifico e lo si riceve in 2 giorni, fatto sta che dal 30/10 è arrivato al 6/11, mentre per l' accredito tranne poste pay non funziona, cosa serve a fare la poste pay evoluion? per me solo per vendere il prodotto ed incamerarsi subito 10 euro, moltiplicati tutti i milioni di italiani che la fanno hanno immediatamente miliardi di euro liquidi, poi, per quanto riguarda erogare il servizio, quelli poi, son cazzi nostri, della serie: "Noi i tuoi 10 euro gli abbiamo presi, ti abbiamo dato un rettangolino di plastica formato tessera, e da questo momento ti arrangi..", l' importane che sulla tessera i siano i soldi che manovrano loro.
ltra cosa, ogni bonifico costa 3,70euro, quindi alla faccia del tutto gratuito come ti viene detto verbalmente quando la fai, quindi prima di prendere una poste pay evolution farsi dire con esattezza le cose, poi consultare vari blog che ne parlano, solo dopo recatevi in posta, ma penso che non molti desisteranno da possederla, adesso dopo settimane vado a chiuderla perchè non serve assolutamente a nulla e costa 3,70 euro ogni volta ce la prendi in mano, altro che "evoluzione" è peggio della poste pay normale, quella gialla e costa il 300% in più a mantenerla, ve ne accorgerete nel tempo, vi viene decantata come tuta bella, tutta gratis, ma sotto sotto è più cara della banca normale e senza avere nessun servizio, neppure contattando il centro assistenza 800003322, ti rispondono di contattare la posta dove hai preso la tessera, perché neppure loro sanno cosa risponderti. Ecco in sintesi i servizi delle Poste italiane, se volete un consiglio non buttate via 10 euro, andate a mangiarvi una pizza che è meglio, almeno mangiate voi non loro!!

meneghetti Carlo 07.11.14 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche mese fa ho acquistato su ebay dalla Germania un orecchino di infimo valore 5-6 euro (mi piaceva e non lo trovavo da nessuna parte), il prodotto mi è stato spedito dalle poste tedesche come posta prioritaria, ovviamente arrivato in Italia è stato preso da Poste Italiane.
Dopo settimane di attesa mi sono visto recapitare nella buca delle lettere la busta che doveva contenere l' orecchino letteralmente squarciata al centro, senza trovare alcuna traccia del' oggetto acquistato.
Il giorno successivo mi reco alle poste della mia città per chiarimenti e il direttore mi risponde testuali parole:
"Si vede che qualcuno si è incuriosito e ha aperto la busta, sicuramente si è fermato a Napoli!".
Ora io sono un ragazzo del sud italia e non mi sento di incolpare qualcuno di Napoli, ma vi rendete conto che sono stati capaci di derubarmi di un oggetto dal discutibile valore.
A voi i commenti


Un consiglio: se siete correntisti presso Poste Italiane cambiate banca; se siete titolari di poste pay, cambiate carta: Ti fregano soldi spudoratamente in continuazione. Per la seconda volta pagando con la tessera bancomat mi è stato addebitato il pagamento due volte, ma la cosa più sconcertante è che se vai a segnalare la cosa per riprenderti i soldi, nessuno ti fila, non sai a chi rivolgerti e così li perdi e basta. Inoltre 2 anni fa qualcuno è entrato nella mia poste pay e mi ha sottratto dei soldi; sono due anni che scrivo, telefono, denuncio ai carabinieri, ma nessuno si degna neanche di risponderti. La cosa ancora più sconcertante è che lo stato non fa nulla per proteggerti contro questa banda di ladri autorizzati. Cosa dobbiamo fare noi cittadini vessati, umiliati e derisi?......

enzo antimi 26.07.14 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aspetto un pacco celere 3 da 7 giorni , telefono al num.
803160, l'aiuto di poste italiane, le risposte sono diverse
secondo l'operatore che risponde ....per niente chiare.
Forse oggi arrivera? boh ! stai a casa ad aspettare ...
bel servizio eh! Evitare Poste Italiane, inoltre non mandano
informazioni via mail come prevede il sito ricerca pacchi
in tempo reale.....

Simone Pitzalis 12.05.14 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Un'informazione ... come potrei sapere se poste italiane nel novembre 2009 a gennaio 2010 ha avuto assunzioni in una o due provincie ...

grazie del Vs aiuto Vi auguro buon lavoro
andfree

Andrea ziino 24.02.14 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione: non spedite nulla con Merde Italiane. A me hanno spedito la merce di un ordine singolo in 3 pacchi distinti e la dogana di merda csi milano linate am ha chiesto di pagare 3 volte lo sdoganamento e le tasse sulla cifra spesa realmente; suggerisco di usare qualunque corriere tranne Merde Italiane.

P.S: dimenticavo le dogane sono gestite da merde italiane quindi immaginate come funzionano...

Cristiano 05.02.14 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a Poste Italiane per questo Natale Tutti i REGALI che avevo spedito via posta paccocellere3 sono andati in fumo.

Spedito il 03/12/2013 mai consegnato,cioè la traccia dice che è stato consegnato,ha chi se il destinatario non ha ricevuto nulla.

Ho fatto reclamo,successivamente sono stato contattato dalle poste dicendomi che mi devo recare nell'ufficio postale per compilare il modulo per il rimborso.

Magari mi liquideranno con una somma irrisoria,ma io non ci sto perchè per colpa di Poste Italiane i regali per i miei nipoti,Cognate etc..etc.non verranno mai consegnati,pertanto farò una querela è chiederò i danni morali.

Antonio Altezza, Liscate Commentatore certificato 30.12.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Salve,Ho spedito con poste italiane il giorno 03 Dicembre 2013 un pacco cellere 3,d'entro c'erano i regali di Natale per i miei parenti nipoti ,cognate/i etc..etc..,
Il fatto sta che il corriere SDA dice di averlo consegnato al destinatario,NON è vero il pacco non è stato mai consegnato.
In tal caso visto che oramai Natale è passato,e i regali dei miei familiari probabilmente si li è pappati il corriere,posso citare Poste Italiane chiedendogli i danni Morali?

Antonio Altezza 30.12.13 19:52| 
 |
Rispondi al commento

...il problema fondamentale delle POSTE ITALIANE, sapete qual'è? se il personale corrotto e non qualificato e non dedito alle proprie mansioni, andasse fuori dai marroni...quanto si risolverebbe sia allo sportello ke al recapito, senza continui reclami e disservizi... Vi controllano i conti correnti, vi propongono di tutto per fare budget, affinchè incremetano i loro stipendi, e non guardano in faccia a nessuno anke ai migliori amici e colleghi pur di far soldi...ke vergogna! vi inchiappettano polizze a go' go'...
Voi utenti non sapete... ma è una lotta interna continua...e ke a pagarne le conseguenze non siete solo voi, credetemi!!! Ma scusatemi tanto E qui' ke il Dir. e Dott.Generale con i suoi resp.Ram Alt..e i vari scugnizzi C.P.D e ancor peggio C.S.D, dovrebbe eliminare sotterfugi vari, se il quadro organizzativo non viene rispettato a dovere...mi dite come facciamo a garantire funzionalità nel servizio postale? Capito Direttore? le MELE MARCE,devono essere eliminate!!!! cosa aspetta ? il degrado generale? o continuar a far bazar peggio dei cinesi?
Sig.ra MUCCARI

genoveffa muccari 11.05.13 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è niente da eccepire...le poste italiane sono le peggiori del mondo!!! Bisogna assolutamente fare qualcosa! E' assolutamente da inserire nelle prime migliorie - diciamo cambiamento radicale...- da effettuare con il nuovo governo. Vi prego...facciamolo!

Eleonora Sannasardo 12.03.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
ho richiesto reclamo alla spett. PosteMobili con molti fax e infinite telefonate al servizio clienti 160, perchè dal 07 luglio 2012 ho nuovamente avuto il mancato servizio di telefonia mobile, contratto stipulato come "Infiniti" (telefonate e sms illimitati), con il ufficio Postale della provincia di Torino nel 24 maggio 2012, in quanto per seconda volta in due mesi consecutivi ho il medesimo guasto di non poter utilizzare il mio cellulare per problemi tecnici a me sconosciuti.
La prima volta il 9 giugno dove dopo 5 giorni lavorativi si è rimesso a funzionare e ho ricevuto come disturbo una ricarica sul cellulare da €10, praticamente 2 euro al giorno ....una miseria se penso ai danni, problemi e tempo perso che mi ha creato.
Sottolineo che la mia attività di lavoro indipendente, ha bisogno di telefonia mobile quale Consulente del Benessere, codesta è stata nuovamente compromessa e danneggiata dal mancato servizio telefonico mobile, ma gli operatori dicono sempre la stessa cosa " la sua richiesta e inoltrata all'assistenza tecnica, deve attendere almeno 48 ore".
Ho provato anche ad acquistare una seconda scheda telefonica Poste Mobili, ma il sistema delle Poste Italiane mi bloccava a video per il problema che insoluto che ho con il vecchio numero.
Quindi per poter continuare il mio lavoro come consulente del benessere ho dovuto acquistare una nuova scheda telefonica di altro operatore.
Sono passati ormai 36 giorni, e siamo alla frutta, cosa mi consigliate di fare?
In Attesa di una Vostra risposta vi saluto Cordialmente.

Mario Volpe 13.08.12 23:16| 
 |
Rispondi al commento

UN GIORNO DI ODRINARIA FOLLIA

Veramente incredibile, solo in Italia può succedere questo o forse solo con le poste/SDA:

Aspetto un articolo che mi è stato spedito da salerno il 16, è arrivato a milano il 19 (dopo essere stato inserito nel sistema di tracking il 18, per due giorni era scomparso).
Arriva all'hub espresso di milano (praticamente di fianco a casa mia) e li giace beatamente nonostante il ritardo contrattuale. Unico modo di sapere se si è perso è un call center a PAGAMENTO (NB per un problema di poste/SDA): Non si è perso, l'operatore non può sapere quando sarà consegnato (ogni giorno la risposta è "forse domani") e non si può ritirare all'hub, il tutto condito da attese e perdite di tempo per aumentare, è palese, il costo della telefonata!!!

Alla fine dell'ultima telefonata di oggi, a occhi aperti mi scorrevano davanti sequenze del film "un giorno di ordinaria follia". ......

Tutto queesto alla faccia dei compensi milionari degli amministratori !!

roberto rossi 23.07.12 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora sono troppo incavolata per essere piu' chiara ma vi copio qui la mail che ho inviato poco fa a Poste italiane..... e mi sembra una follia!! Recapiti

Nome:Rosalba Cognome:CalabrettaE-mail:rosalba.calabretta@fastwebnet.it Oggetto della richiesta:Servizi InternetRichiesta:URGENTE!! Ho acquistato due pacchi web da ritirare presso il mio domicilio. Ho pagato con carta di credito. Ho ricevuto nella mia bacheca le lettere che ho stampato in attesa del corriere che doveva venire nella giornata di oggi. lettere JF00000002888 e JF00000002892. Sono in casa da ieri! Ho sentito soltanto un rumore dietro alla porta intorno alle ore 14,30 e ho aperto ed ho trovato l'avviso che era passato il corriere SDA ma non c'ero!! L'avviso ha un numero diverso da quelli sopra (J00000209196737) Mi sono precipitata per le scale (sono all'ultimo piano) ma non ho visto nessuno (ho anche chiamato!) anche se ho trovato il portone giu (anzi i due portoni e due citofoni che ci sono) aperti e rotti. Sono ritornata a casa ed ho tentato di chiamare la SDA ma non è possibile parlare con un umano oltre che costa.Ho chiamato le poste al n. verde e dopo lunga conversazione con una sig.a ho ricevuto come unica soluzione che dovevo "rifare la prenotazione perchè il corriere ha sbagliato". Non ho parole! Resto in attesa di urgente soluzione del caso, urgente perchè i pacchi devono stare al destinatario entro i tempi previsti e non ho alcuna intenzione di ripagare la spedizione. Anzi! Buona giornata.File allegato:
STAMPA

Rosalba Calabretta 08.05.12 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,non so se a qualcuno è capitato,per necessità ho un conto banco postaclick per accreditare lo stipendio (assegno bancario)non ho altro modo perchè per svariati motivi il datore di lavoro non fà bonifico bancario,per oltre 1 anno tutto procede bene fino all'accredito del 10/01/12,solita valuta 5 giorni...il 14/01 controllo online la lista movimenti e con sorpresa mi ritrovo :
assegno respinto per insoluto!!
chiedo spiegazioni al datore di lavoro e ne rimane sbalordito,assuolutamente ingiustificato l'insoluto
chiamo per ben 4 volte il nr.verde delle poste italiane,3 operatrici si giustificano che si tratta di un errore "informatico",l'accredito e' questione di ore...passano altri 3 giorni e niente;
la quarta operatrice mi risponde che il problema dell'insoluto e' della banca...mancanza probabile di fondi!! pazzesco...
il giorno successivo il datore si rivolge alla banca e,sorpresa,il problema è alla fonte...mancava un timbro delle poste ed è stato respinto;
giorno successivo,mi rivolgo all'ufficio postale del mio paese,ammettono l'errore e di risolvere il problema in pochi giorni,l'assegno è stato rispedito da Roma il 18/01/12 ,per problema sciopero dei tir (???)c'e' un lieve ritardo....
concludo scrivendo che,oggi 08/02/12,non so piu' nulla...l'assegno sembra essere scomparso...
Ma che cosa si puo' fare,oltre ovviamente a chiudere il conto,per farlgliela pagare??
E' mai possibile subire sempre senza fare nulla?
Grazie a chi mi potrà dare qualche info in merito.
Un saluto a tutti.

Michele S. 08.02.12 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Avere un conto corrente alle poste italiane, vuoldire:essere trattati a pesci in faccia,ricevere risposte poco cortesi,quando e' il tuo turno ti fanno spostare a compilare il modulo per poi farti 1 altra volta la fila, e se ti va' bene, esci che sei amareggiato di aver depositato i tuoi soldi! vorrei ricordare ai dipendenti poste che,il loro stipendio le viene dato da noi che abbiamo il conto(che ho chiuso dalla disperazione)e da tutte le operazioni che facciamo.
cmq la TNT sta' prendendo sempre piu' piede,daro' a loro il lavoro da svolgere non piu' alle poste!
a mio modesto avviso, avere il conto alle poste,MI SONO TROVATO MALE.
grazie a tutti x l'attenzione.
simone.

simone visconti 11.08.11 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono una venditrice online e con le poste mi sono sempre trovata bene; le mie spedizioni sono prevalentemente per libri, il resto che vendo lo spedisce direttamente il fornitore con corriere

Sabina M. 09.09.10 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Il problema delle Poste Italiane è concreto ed è sotto gli occhi di tutti. Mi dispiace contraddire chi dice che non è vero, che funzionano, che forniscono un ottimo servizio...Nessuno mette in dubbio che la maggior parte degli impiegati delle poste siano persone per bene, che ci tengono a difendere il loro lavoro, ma qui si tratta di centinaia di pacchi che spariscono ogni mese!
Anche io compro su internet, da tutto il mondo, e spesso mi imbatto in venditori che NON spediscono in Italia, e altri paesi come la Corea del Nord e il Gibuti, tanto per fare un esempio.

A me sono scomparsi circa 6 pacchi, inviati o da ricevere, da quando uso internet per fare acquisti. Di questi, almeno la metà erano pacchi raccomandata, un paio erano pacchi semplici (prioritaria), e uno era pacco celere 3.
Di quest'ultimo voglio essere più preciso.
Ho spedito un pacco in Italia (quindi senza dogane) con il servizio Pacco Celere 3, per 9,10€, senza assicurazione, perchè il contenuto era di scarso valore. Giunto a destinazione, non hanno trovato il destinatario, che per lavoro era dovuto andare in un'altra città, e dopo un paio di tentativi hanno rispedito il pacco al mittente invece di metterlo in magazzino e lasciare l'avviso.
Quindi torno alle poste della mia città, e loro mi dicono che per ritirare il pacco avrei dovuto pagare 9,10€ di mora, "perchè mai? Ma non potete rispedirlo e poi lasciarlo li in giacenza?" La risposta è stat: se vuole rispedirlo deve prima ritirarlo (9,10€), fare un nuovo imballo e poi rispedirlo (altre 9,10€), e poi mi hanno detto che il pacco celere 3 è affidato ad un corriere, insomma un'altra ditta di trasporti, che segue regole sue interne, e quindi non lascia i pacchi in giacenza una volta arrivati a destinazione.
Sbalordito ho chiesto che alternativa ci fosse e la risposta è stata: "No, il suo pacco verrà mandato al macero, a meno che lei non lo ritira ora!" alchè io, con garbo e distinzione dantesca "Ma andate a fare in culo!"

Riccardo Calanca 04.09.10 10:13| 
 |
Rispondi al commento

VENDO DOMINI LAMPEDUSA CASINò siti web :

www.casinolampedusa.com
www.casinolampedusa.it

CONTATTATEMI

luca rossi 03.09.10 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Io ho risolto, per la spedizione, in un modo semplice. Dato che per lavoro spedisco molte raccomandate e prioritarie, lo faccio dall'ufficio delle poste vaticane. Il costo è lo stesso, per la spedizione dei pieghi di libro non fanno storie, come quegli stupidi che sono negli uffici postali delle poste italiane, e non faccio file. Ok, lavoro vicino al Vaticano e la posta impiega 2-3 giorni di tempo in più, ma così facendo ho svoltato ed il fegato sta molto meglio...

Kremuzio blog 03.09.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
stò combattendo da tempo il problema e le ingiustizie del sistema doganale/spedizione da paesi extra-UE perchè voglio poter sfruttare come tutti i miei concittadini europei questo, forse unico, vantaggio derivante dalla globalizzazione; ma niente, sembra che tutti 'ignorino',ho scritto a diverse associazioni dei consumatori senza risposta.
La cosa più grave è che a prescindere dalle questioni "politiche" io credo che ci sia proprio una adeguatezza dei protocolli ma soprattutto delle strutture doganali di fronte alla crescita esponenziale della mole di pacchi provenienti dall'ex-EU soprattutto a causa di Ebay.
Come possiamo fare non avendo soldi da investire in avvocati a far smuovere qualcosa o almeno a rendere nota la faccenda??

Giuseppe 01.09.10 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Cara mia, ma è tutto il contrario: le poste funzionano benissimo! Se la gente facesse acquisti all'estero (peggio su eBay) i ladri (commercianti) nostrani ci perderebbero di brutto.

Michele Taddei 31.08.10 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Le poste Italiane non credo siano responsabili, credo il problema siano i controlli doganali, ma certamente la situazione e' scandalosa, io vivo da qualche anno in Canada e ho imparato a mie spese che se invii un pacco in Italia e non hai la tracciabilita' dello stesso, il pacco viene sistematicamente "perso" (probabilmente fregato) la statistica e' chiara al 100%, ogni volta che ho inviato cose senza tracciabilita' il pacco non e' mai arrivato. Spedire un pacco fino ad 1 Kg di peso con tracciabilita' costa 75$ spedirlo ordinario 15$. Ora se devo fare regali per compleanni o a Natale in Italia, compro tutto online in Italia per non avere spedizioni internazionali. Un'altra cosa scandalosa sono i tempi e le tasse doganali, per natale (3 anni fa)ho inviato un paio di scarpe dal Canada, il pacco e' stato fermo in dogana 35gg e alla fine mia sorella (destinataria ) ha dovuto pagare 18euro per avere il pacco. Quando qualcosa mi viene spedito dall'Italia verso il Canada viene consegnato entro 7gg e non ho mai pagato un dollaro. Sono emigrato perche' da ingegnere mi sentivo sfruttato e sottopagato in Italia, ogni giorno penso che vorrei tornare, ma anche questo esempio mi fa capire che forse e' meglio aspettare .. l'Italia purtroppo e' sempre piu' una repubblica delle banane... Forza Movimento a 5 stelle io ho dato e daro' il mio contributo da qua, ma vorrei che i miei figli crescessero in Italia.. allora forza Movimento 5 stelle. Un saluto a tutti

Trevisan Silvan 31.08.10 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io abito in UK e Royal Mail è un modello di efficienza. Ho ordinato di tutto da quando sono arrivato qua, diciamo 20-30 pacchi. Mai perso niente, sempre tutto a tempo record. Ho ordinato un giorno un pacchetto alle 3 del pomeriggio di venerdì sera, sabato mattina alle 10 era in mano mia. Spedizione "veloce" da 2 sterline.
In Italia era un delirio. Specie dall'estero come dice il commento molti non spediscono, ho avuto diversi problemi e qualche volta mi hanno detto "le rimborsiamo l'oggetto ma non glielo spediamo più".

Un mio amico invece dice che io ho i paraocchi, e che lui non ha mai avuto un problema con Poste Italiane e che se per esempio c'è la coda all'ufficio postale, trova delle alternative. Ho chiesto di quali alternative parlasse, mi ha detto che magari andava da DHL "spendendo 2 euro in più".

Peccato che ci sia andato da DHL e simili: senza abbonamento una spedizione che PT fa per 9.10 euro costa circa 35 euro. Certo, se i soldi non sono un problema l'alternativa si trova vero?

antonio marcheselli, Signa (FI) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.10 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Se vuoi conoscere la vera verità su questa immonda e demenziale società maschilista, antifemminista e patriarcale responsabile di tutti gli scempi e le distruzioni umane e planetarie GUARDA I VIDEO DELLA DURA VERITA’…
---LA DURA VERITA’ 06… IL LAVORO; UN ASSASSINO SERIALE… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=aIr1Wq0H7HQ
---LA DURA VERITA’ 05…IL MASCHIO… UN GRANDE BLUFF… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=iUuJTOsYyAs
---LA DURA VERITA’ 04…LE SUPPOSTE IDEOLOGICHE... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=YUncPdjILFc
---LA DURA VERITA’ 03…LA STUPIDITA' DEL MASCHIO...guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=EvAE5BboUpQ
---LA DURA VERITA’ 02…LE GUERRE? FATELE FRA DI VOI... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=d9EPisD3AwI
---LA DURA VERITA’01…I FIGLI SONO DELLE DONNE... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=FTulppNWgT0

partito delle donne in italia e nel mondo (viva le donne), bari Commentatore certificato 31.08.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Una considerazione MOLTO importante, un carrello spedito dalla Germania in Italia costa euro 10 se io spedisco un pacchettino dall'Italia alla Germania ce ne vogliono almeno 30 vi sembra giusto?

Massimo Risaliti, Prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.10 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Kaspita!!! Sono il solo ad non aver mai avuto problemi con la merce acquistata all'estero??? Non posso dire di essere un grande ebuyer, ma vedendo i post non posso che dire KE Ku....ops KE FORTUNA!!!
ITALIA IN DECADENZA POSSA RITROVARE COSCIENZA!!

Paolo Madaro 31.08.10 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Non solo ebay, anche le poste Svizzere mi hanno piu' volte sconsigliato di spedire pacchi in Italia, qualunque valore abbiano, in quanto vengono spesso "persi" (la signora della posta svizzera e' stata molto gentile a non usare la parola "rubati").

Con 4-5 ore di macchina recapito direttamente i pacchi. Terzo Mondo, Italiani!


So bene come ci considerano gli altri stati. Ormai , dalla carta stampata alla televisione, siamo diventati la zimbello di tutti. Già non eravamo messi bene, ma negli ultimi anni la situazione è precipitata.

Sapete una cosa? la colpa è nostra. E già. chi non rinuncia ad un piccolo privilegio acquisto? chi non preferisce voltare le spalle davanti ad un sopruso condotto nei confronti di un bene pubblico? Chi non dice ormai la frase " tanto sono tutti uguali?"
Poi i politici non sono altro che lo specchio delle collusioni delle quali noi giornalmente approfittiamo.
Se vuoi cambiare il mondo, prima cambia te stesso, anche se costa tanta fatica (e denaro).

g. r., Pomezia Commentatore certificato 31.08.10 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Forse io sono uno dei fortunati:
mi persero un pacco assicurato...me lo hanno rimborsato 4 mesi dopo la denuncia di smarrimento.
Dopo 5 mesi mi trovano il pacco e me lo restituiscono!
Ci ho guadagnato 1000 euro senza fare nulla...
come si dice "nato con la camicia"...

Moreno Acampora Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.10 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Confermo la allucinante esperienza!!Tantissimi venditori esteri evitano Italia come peste bubbonica..che ci sia sempre lo zampino del Truffolo-Ladruncolo DOC?

vladina f. Commentatore certificato 31.08.10 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono anche io un consumatore 'furbo' che bypassa i commercianti nostrani che applicano ricarichi eccessivi rivolgendomi all'estero, molto spesso negli uk dove negozianti che rilasciano regolare fattura vendono a molto meno che qui in italia! E non è merito del cambio favorevole. Non mi è mai capitato di non ricevere posta non tracciabie, anche se spedita da hk o dalla cina.
Il vero cancro non sono le poste in sé, ma gli uffici doganali che fanno il bello e cattivo tempo come gli pare e piace, applicando iva e dazio in maniera aleatoria e indiscutibile: ho comprato due prodotti identici e ho ricevuto importi differenti da pagare io stesso.
Conosco tanti doganieri in famiglie monostipendio che però possiedono 2-3 appartamenti e un'inifità di benefits.
Così come i finanzieri che spesso abusano della propria posizione ricattando in modo più o medo diretto i commercianti per non elevargli una INEVITABILE multa.
Così come la stradale che, in seguito a confidenze fatte da un ex preposto, possono multare CHIUNQUE poiché sulla base dell'attuale codice della strada, il 95% degli automobilisti ha qualcosa non in regola. . .vale a dire, è studiato apposta per fare multe.

Non mi sento né protetto né amato da questo stato.

Claudio C. 31.08.10 14:09| 
 |
Rispondi al commento

ciao,
io compro e vendo in tutto il mondo con ebay.
ho sempre usato poste italiane, ed è sempre arrivato tutto.
nessun venditore si è mai rifiutato di spedire in Italia.
stavolta avete toppato.

max serietà 31.08.10 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Le poste Italiane sono un altro cancro
dell Italia.
Vi racconto due casi:

Spedizione dall Italia al Giappone:
Pacco aperto e derubato di articoli
( Assicurazione a carico dei Giapponesi
perche` destinatario)

Spedizione dal Giappone all Italia
Pacco contenente un regalo di valore di 40 euro .
Alla consegna richiesti 50 euro di pagamento per
tasse doganali!

La posta non e` piu un servizio ma un
centro di sciacallaggio e di truffe.

Le poste sono malate al 60% e ci vorrebbe
una rivoluzione interna magari assumere
tutta gente tedesca o giapponese che
ancora certe virtu le mantengono sul
lavoro .

rossano delvecchio 31.08.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho nessun motivo x difendere le Poste ma io spedisco e ricevo spesso pacchi e pacchetti, ma dove sono questi problemi ?
sul fronte carte elettroniche/cc. , sono invece all'età della pietra.

luca rozzo, roma Commentatore certificato 31.08.10 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
vendo e acquisto in tutto il mondo da oltre 20 anni e posso tranquillamente asserire che al contrario dei commenti letti finora, Poste Italiane lavorano ottimamente, soprattutto dopo la privatizzazione. Il problema dei siti eBay stranieri che non vendono in Italia è principalmente dovuto al fatto che spesso trattasi di invii con pacchi ordinari o posta prioritaria: economici, non tracciabili e utilizzati in tutto il mondo. Cosa accade? Vi garantisco per esperienza diretta che spesso in Italia il destinatario dice di non aver ricevuto il pacco perchè non essendo tracciabile il venditore deve fidarsi e provvedere al reinvio o al rimborso, mentre al contrario lo ha ricevuto eccome! Io stesso acquisto dall'estero con posta prioritaria ed arriva il 99,9% degli ordini senza problemi e con puntualità. Infatti spedisco in tutto il mondo con prioritaria tranne in Italia, dove utilizzo metodi tracciabili; lo stesso dicasi per il contrassegno, l'ho abolito a causa dei troppi ordini respinti senza alcun motivo. Altro discorso è quello doganale. Come tutti i paesi nel mondo siamo soggetti al pagamento delle tasse di import quando riceviamo merce dai peasi extraeuropei. Troppo facile acquistare elettronica a San Marino o Honk Kong evitando di pagare le tasse sul prodotto e l'Iva, e quindi fanno benissimo a bloccare alla dogana questo tipo di acquisti! E consideriamo che le maglie di controllo sono anche larghe, visto che i piccoli pacchei non vengono soggetti ad alcuna prassi doganale. Concludendo, sono assolutamente soddisfatto delle Poste Italiane, sia sotto il profilo della professionalità che da quello tariffario. Certo, ci saranno anche le mele marce nelle Poste, ma utilizzando servizi tracciabili il rischio di furto o smarrimento è molto basso. Credo inoltre di poter affermare ciò in base alle oltre 30.000 spedizioni effettuate in questi anni.

Ernesto Pavese 31.08.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non solo per le poste. Nei mesi scorsi l'importante produttore olandese di chip e semiconduttori, NXP (spin-off di Philips), ha manifestato l'intenzione di ricercare capitale sul mercato emettendo delle azioni (non sono pratico di finanza, potrei dire cose inesatte).
Quello che mi ha colpito è che, in coda al comunicato, è scritto espressamente:
"This press release is not for distribution to any Italian person or any address in the Republic of Italy. " (Questo comunicato stampa non è destinato ad alcuna persona italiana nè ad alcun indirizzo della Repubblica Italiana)
http://www.nxp.com/news/content/file_1743.html

Questo mi ha fatto molto riflettere sul ruolo e la considerazione che il nostro paese ha nel mondo.

Le pagliacciate che il governo a nome del popolo italiano consente a Gheddafi di mettere in scena per umiliare il nostro paese, non fanno che peggiorare la situazione.

Daniele Zanoli 31.08.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Abito in Germania e spedisco regolarmente pacchi ai miei parenti in Italia. La media in questo momento è un pacco su 3 recapitato. Pare che le poste italiane siano particolarmente ghiotte di cioccolato. Allo stato attuale mi è impossibile fare regali per compleanni o feste, se non rivolgendomi a corrieri.

Tra l'altro, cosa curiosa, il concetto di raccomandata in Germania non esiste: mi è stato detto che la posta arriva e non c'è bisogno di raccomandarla (che termine infelice, mi ricorda qualcosa...).

Davide Russo, Milano Commentatore certificato 31.08.10 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aggiungo da precedente post:
"**Orders to the following countries will be automatically upgraded to USPS Express Mail International:
Brazil, Italy, Portugal, South Africa, United Arab Emirates, China, Greece"

Come sono fiero di essere italiano!

primo posto 31.08.10 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Per comprare da un sito USA il costo della spedizione per l'Italia è il doppio degli altri paesi Europei..
Nota: l'unica fregatura che ho preso su ebay l'ho presa da un inglese.
Ciao

primo posto 31.08.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Dunque: compro un oggetto da Hong Kong, pagamento immediato, codice di tracciabilità, partenza immediata con volo intercontinentale, tutto ok .E' arrivato 40 gg. dopo..( ma come caxxo si fa).........

harry haller Commentatore certificato 31.08.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Compro spesso su internet e 2 volte che ho utilizzato Poste Italiane ho avuto problemi per la consegna.
L'inefficienza è la nostra merce migliore da esportare.

gianni f. Commentatore certificato 31.08.10 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli... dal primo gennaio 2011, scatta la liberalizzazione delle poste. Poi vedremo se saremo ancora costretti ad accorrere alle Poste Italiane e sciropparci i loro servizi... Ecco la direttiva: direttiva 2008/6/CE.

rolla lorenzo 31.08.10 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io compro e vendo su ebay da un pò di anni e non ho mai avuto nessun problema con venditori internazionali per ricevere la merce, certamente non si affidano alle poste italiane che hanno un servizio di bassissima qualit e molto costoso, ci sono società come la DHL che offrono spezioni internazionali.

Antonio Finozzi 31.08.10 07:10| 
 |
Rispondi al commento

Gia si sapeva da anni che gli eBay-er internazionali non spedivano piu pacchi in Italia, pensavo che la situazione fosse migliorata e invece questo post di Beppe da l'ulteriore mazzata ad un paese oramai agli ultimi respiri..
C'e' una possibilita' pero, andare a vivere in Tanzania, li i pacchi arrivano prima e gli e-bayer li spediscono senza problemi :-)

Rosario Pasanisi 31.08.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia se è vero..
Io acquisto frequentemente da ebay, e TUTTE le volte mi bloccano la spedizione alla dogana!
A meno che ovviamente non paghi ventordicimila € di spedizione, il che è un'altra cosa..
Bah, congratulazioni al nostro paese. Con la P minuscola.

Alice

Tsunade Hime 31.08.10 00:11| 
 |
Rispondi al commento

E non è tutto. Considerate anche le TARIFFE INDECENTI che le PI applicano, con delle cifre stratosferiche anche per spedire un pacchettino del menga. E questo, mentre si divertono a fare i banchieri con il postepay e i vari punti bancari banco-posta ecc, per far contenti i banchieri e la Visa. Ma vaffanculo!

S.m. 31.08.10 00:10| 
 |
Rispondi al commento

QUi i pacchetti di solito arrivano, però le dogane spesso applicano tariffe spropositate ed arbitrarie, e non c'è alcuna possibilità di fare ricorso, devi pagare e basta... a questo punto però non credo che la soluzione sia provatizzare le dogane, visto i risultati delle poste che per mesi hanno strombazzato di "tariffe europee" ma mai di "servizio europeo"...

Carmine Colacino 30.08.10 23:13| 
 |
Rispondi al commento

MA CHIST'E'O'PAESE DEMMERDA!!!
DI CHE VI MERAVIGLIATE?
L'ITALIA E' SEMPRE STATA COSI'.

Ferrandina S. Commentatore certificato 30.08.10 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Sì è sempre "divertente" dover impazzire a mandare il 90% di quello che compro su ebay al mio ragazzo in Francia dopo aver letto la solita trafiletta che prima era "non si spedisce in Italia e nelle altre zone remote del globo" mentre adesso ho visto simpaticamente trasformarsi in "non si spedisce in Italia."
Nemmeno se supplico i venditori offrendomi di pagare un servizio espresso si fidano a spedire la merce...

Daniela Maiorana 30.08.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento

da quando le poste sono diventate private,i politici interessati a questa trasformazione,precedentemente, dichiaravano,il mal funzionamento di vari enti compreso le poste. la scusa era la trasformazione,facendo credere agli italiani di offrire servizi efficienti e moderni.nelle poste le sale di attesa furono adornati con colori vivaci,deliziando l'occhio umano.il processo privatistico inizio' negli anni90 ,fu il prof prodi ad aprire le danze svendendo l'iri,e cioe'privatizzando insieme con altri personaggi illustri del centro sinistra,i nostri gioielli pubblici,usando i soldi dello stato,e favorendo qualche amico potente... vi siete chiesto perche' l'italia fa acqua da tutte le parti,sicuramente la risposta di un politico,e'la scusa della crisi mondiale che ha indebolito la nostra economia.bugie,nientaltro che stronzate,il problema e' che bisogna togliere di mezzo le privatizzazioni,che servono esclusivamente a succhire il sangue a noi italiani.prendiamo l'esempio delle poste,che fu privatizzata selvaggiamente,dichirandola inefficiente nei servizi e vecchio nel sistema,nullo di vero,se etrate in un ufficio postale trovate una livrea bianco celeste,con a seguito una fila chilometrica,snervando l'utente, sembra di stare in un supermercato,trovate di tutto,libri della mondadori,penne ,matite,cd musicali ecc..con la sorpresa finale,la tassa di uh euro e piu' su una bolletta da pagare, gia' super tassata magari dalla telecom,oppure dall'enel,insomma siamo sommersi dalla beffa del privato che divora miliardi di euro,impoverendo l'utente finale,o meglio semplici cittadini che pagano due volte il servizio..ingrassando le tasche dei privati..

alvaro napoli 30.08.10 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io confermo che la situazione è proprio grave: decine e decine i pacchetti che mi sono stati spediti dall'estero, e che misteriosamente vengono fermati in dogana PER MESI (e io ho pagato per avere spedizione veloce!!), vengono tassati a sproposito, e tutto questo nella migliore delle ipotesi! Il più delle volte, se non sono assicurati, vengono trafugati/smarriti/rubati alla dogana di Roserio/Linate. Un vero e proprio covo di ladri.


É verissimo! Da quando vivo in Francia comprendo la differenza tra l'Italia e il mondo civile al di là del confine.

simonetta chines 30.08.10 22:03| 
 |
Rispondi al commento

e non è finita qui signori:

http://www.poste.it/postali/paccocelere3/index.shtml

andate a vedere un pò che novità dal 24 agosto?

Servizi postali assoggettati ad IVA
Secondo quanto previsto dalla Legge 73/2010, dal 24 agosto 2010 i prodotti postali non universali vengono assoggettati ad IVA.

a sì?
ma non era il governo che non metteva mano alle tasche degli italiani?

questo paese merita il fallimento...

Luther Blisset 30.08.10 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho smesso di comprare su Ebay o su altri negozi online se le loro spedizioni vengono affidate alle poste italiane (SDA). Ognivolta erano chiamate con attese interminabili al numero a pagamento (14,25 Euro/cent al minuto) per sentirmi rispondere da un'operatore spocchioso che il mio pacco era in consegna (da un mese?!?!!?). La posta ordinaria, in particolare le utenze domestiche, arrivano anche 3/4 dopo la loro scadenza. Gli uffici postali sono diventati succursali mediolanum...L'ennesima privatizzazione all'italiana...A loro i profitti, a noi i servizi scadenti.

Sergio Abile 30.08.10 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Confermo tutto.
Anch'io sono utente ebay da molti anni e mai come oggi è stato così difficile fare acquisti all'estero per il - motivato - rifiuto di molti venditori di spedire merce in Italia. Il problema è grave per merce proveniente da paesi Europei, ma è addirittura drammatico da paesi extraeuropei: c'è di mezzo la Dogana....
Giusto qualche giorno fa ho chiesto spiegazioni a un venditore tedesco, il quale molto gentilmente mi ha spiegato che è stanco di ricevere contestazioni per merce spedita e mai arrivata. Ma non capita solo in Italia... citava anche qualche paese africano...

Roberto Zedda, Gavirate Commentatore certificato 30.08.10 21:45| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
OLTRE,AL NOSTRO PRESIDENTE,ANCHE PER LE POSTE CI FACCIAMO DISTINGUERE,AVANTI,CON OTTIMISMO VERSO L'AUTODISTRUZIONE!!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 30.08.10 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Confermo tutto anch'io da occasionale Ebayer.
Le PPTT italiane: trasformate in bazar dove tutto si fa tranne che onesti servizi per i cittadini. Basta poi vedere le tariffe di Postemobile... addirittura hanno la faccia di bronzo da pubblicizzarle!!!!
Tempo fa sono entrato in un ufficio postale di Raunds (un paesino inglese) per una spedizione... un altro universo: circa un cento anni luce da noi, chilometro più chilometro meno...

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.08.10 21:41| 
 |
Rispondi al commento

aiutoooo!!!!cominciamo con i pacchi, ma io ho un C/C postale!!!!!e se le situazione si complica ad altri servizi, come ha già detto Grillo???avvisami Beppe se la situazione peggiora così faccio in tempo a scappare!!!!

Alessio C., Teramo Commentatore certificato 30.08.10 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Solite figure di merda. Come futuro ebayer già mi girano le balle!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.08.10 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo! Mi deve arrivare un pacco dalla malesia...un 33 giri usato di bruce springsteen, è sparito in dogana, l'hanno bloccato. UN PERICOLOSISSIMO 33 GIRI!!!! Dice che prima o poi mi arriverà una raccomandata...Prima o poi...

Matteo M. 30.08.10 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Michela P.
Dagli Stati Uniti ogni volta che invio un pacco o busta regalo alla mia famiglia (loro) sono costretti a pagare una tassa alla dogana o poste italiane di minimo $20 (ogni volta cambia) e non si capisce su quale base sia calcolata e perche' bisogna pagarla. Se si prova a chiamare per chiedere informazioni alle poste scaricano il problema alla dogana e se si prova a contattare la dogana nessuno risponde... senza parlare delle restrizioni che hanno imposto nei prodotti da spedire in Italia su cose futili come giocattoli e vestiti per bambini, scarpe, ecc. pena una multa.
Dovrebbero solo vergognarsi!!! Io ora, a malincuore, non spedisco piu' nulla.

Cristina Cinman 30.08.10 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Evvai. Un altro simbolo della nostra illustre italianità che si va ad accumulare ai già numerosi pregi... e difetti. Che le poste italiane fossero oscene era risaputo (senza andare molto lontano, alcune bollette non mi sono mai state recapitate). Che ci facessero fare questa bella figura internazionale, ancora non ci ero arrivato! Sono molto commosso. Ancora un vanto di cui andare fieri. Grazie di esistere!

andrea satta 30.08.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Ti sei accorta che prima di arrivare alla constatazione che su ebay nessuno vuole avere a che fare con italiani (anche messicani) è sufficiente andare a fare la spesa per accorgersi di quanti ladri ci sono in Italia ? Dovremmo utilizzare il forum per condividere episodi di questo tipo quotidianamente, fornendo riferimenti geografici sul dove avvengono. La Gdf dovrebbe avere nel suo organico un esercito di impiegati. Una mia amica straniera ha detto che in Italia è tutto paradossale, vai alla Posta e non hanno i francobolli (ma un florido negozietto che vende ogni genere di prodotto), vai in banca e non hanno cambio in moneta.

Cecco A. 30.08.10 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A dire il vero ho inviato una lettera normale dalla spagna in italia ed in tre giorni e' arrivata. senza alcun problema. Anni prima avevo inviato un pacco dall'italia alla germania ed il pacco e' stato rubato ma non lo avevo mandato con raccomandata. i miei genitori mi hanno mandato tre pacchi alcuni mesi fa dall'italia sempre verso la spagna e sono arrivati tutti e tre in circa 4 giorni. Mi piacerebbe dire anche cosa funziona nel nostro amato paese. E da li prendere esempio.

alberto orsi 30.08.10 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ad agosto visto che il corriere privato che uso normalmente non assicurava certi i tempi di consegna, mi sono affidato a poste italiane per spedire in assistenza il mio smartphone con la mela. Risultato, pacco perduto. Risposta dal SDA: doveva assicurare il pacco. Noi rifondiamo un euro per Kg. Risultato del mio telefono da oltre 500euro, se va bene mi rifondano 50 centesimi.
La colpa è mia che non l'ho assicurato.

Emi V. 30.08.10 19:41| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa dici Michela???? sono tutti i comunisti del mondo riuniti...:-)
un saluto dalla Germania...qui la posta normale da e verso una qualsiasi città tedesca viene recapitata in non più di due-tre giorni...che te lo dico affà!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.08.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Ero un eseller oltre ad ebayer ho dovuto smettere di vendere per l'estero perchè troppo care le tariffe oltre a perdere pacchi e buste TUTTI si lamentavano dell'alto costo di spedizione quando vendevo. E' da tempo che molti non spediscono più in Italia, le poste sono peggiorate tantissimo negli ultimi 10 anni l'ultimo pacco ricevuto da parenti ha fatto il giro del mondo, dal Giappone all'Italia qui è stato rispedito indietro dopo 2 mesi che giaceva alla dogana di Roma mi è stato rispedito nuovamente in Italia (tra l'altro gratuitamente dalle poste Nipponiche) 'e finalmente arrivato. 5 mesi di viaggio!

Nino P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.08.10 19:25| 
 |
Rispondi al commento

E´vero.Tempo fa ho spedito un pacco dalla Germania a mia madre in Sicilia...inutile dire che nn e´mai arrivato.Non c´e´ proprio limite alle vergogne italiane!!!

Vincenzo ., Paderborn(Germania) Commentatore certificato 30.08.10 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori