Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Odio la caccia

  • 825


sanfrancescogrillo.jpg

Odio la caccia,
chi uccide un capriolo, un gallo cedrone, una beccaccia,
chi spara ai passeri o alle cinciallegre per divertimento,
per farsi la mano,
odio chi acceca gli uccelli da richiamo, chi dissemina trappole, esche, tagliole,
odio chi usa il fucile, ma dice di proteggere la natura,
odio i boschi, i prati trasformati in poligoni da tiro,
odio l'odore del cuoio, della polvere da sparo, delle cartucce rosse, gialle e arancione
grandi spesso come il bersaglio,
odio il massacro spaventoso (*)1 di animali che ogni anno avviene in Italia,
chi spara agli uccelli migratori, ai falchi, alle rondini, agli aironi,
odio il cacciatore buono che difende l'habitat naturale
e quello incosciente che ammazza l'amico o un parroco mentre dorme,
odio i ristoranti con gli animali impagliati come trofei,
scoiattoli, marmotte, civette e gufi che ti osservano con gli occhi di vetro,
odio chi spara vicino alle abitazioni, i pallini di piombo nel tuo giardino,
odio la legge fascista (*)2 che permette di entrare nei fondi privati,
i cacciatori che si aggirano a meno di 100 metri dalle case (*)3
con il fucile e il colpo in canna quando la legge lo proibisce,
odio chi mi toglie il piacere della vista di un cervo, di una ghiandaia,
di animali che i miei figli vedranno solo allo zoo o nei parchetti,
odio non poter andare a funghi senza la paura di essere scambiato per un cinghiale
e ascoltare il rumore cupo e cadenzato delle doppiette invece che il canto degli uccelli,
odio la scomparsa dal cielo degli arabeschi formati dagli stormi,
odio l'esproprio della natura fatto per il piacere di pochi (*)4,
il non poter vedere su un tetto i nidi delle cicogne che non migrano più per l'Italia
per sopravvivere ai cacciatori,
odio i riti della caccia, i coltellacci per squartare gli animali, il cameratismo tra uomini veri,
odio chi uccide per piacere, chi definisce sport l'annientamento di una creatura,
una di quelle con cui parlava San Francesco,
odio chi caccia perché "si uccidono anche gli animali d'allevamento"
odio chi libera i fagiani allevati in cortile per poi fulminarli dopo pochi metri,
odio chi usa la caccia e i cacciatori per fini politici,
odio chi non rispetta gli animali e dice di rispettare l'uomo.

(*)1. La stima è di 150 milioni di animali uccisi ogni anno
(*)2. Art. 842 Caccia e pesca - Il proprietario di un fondo non può impedire che vi si entri per l'esercizio della caccia, a meno che il fondo sia chiuso nei modi stabiliti dalla legge sulla caccia o vi siano colture in atto suscettibili di danno.
(*)3. La caccia è vietata per una distanza di 100 metri da case, fabbriche, edifici adibiti a posto di lavoro. E' vietato sparare in direzione degli stessi da distanza inferiore di 150 metri.
(*)4. 1.2% della popolazione italiana (dati 2007).

Ps: aderisci ai Comitati contro la caccia

CONTRIBUISCI

Donazione


Woodstock cult: "Magliette e cappellini ufficiali dell'evento"
Woodstock Cult

INVIA UN VIDEO

Imola: Woodstock5Stelle? Presente! Video
Invia

lasettimanabanner.jpg

25 Ago 2010, 16:24 | Scrivi | Commenti (825) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 825


Tags: articolo 842 caccia e pesca, caccia, San Francesco, www.cacciailcacciatore.org

Commenti

 

Mi sono iscritto qualche mese fa al Movimento 5 Stelle perchè condividevo gran parte del programma, non tutto, ma gran parte.
Avrei delle proposte da fare anche per quanto riguarda la caccia e la pesca, ma quando cerco di scrivere una proposta sul forum mi segna che non ho il permesso ! Non è che non sono autorizzato a proporre perchè sono un pescatore ?? Se è un movimento animalista contro caccia e pesca dichiaratelo apertamente ! Inoltre, dopo aver cercato inutilmente di inviare qualche proposta, ho cercato anche di cancellarmi, ma senza risultato !

Luigi Parmigiani 09.10.16 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco come un tizio così pieno di Odio,possa amare un qualsiasi altro essere vivente...da sottoporre a urgente visita psichiatrica...

riccardo sanna 08.05.16 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi fanno pena e tristezza i cacciatori. Quando li vedo passare, tronfi nella loro orribile tuta mimetica, penso alla inutilità delle loro povere e tristi vite. Perché solo un disgraziato può divertirsi ad uccidere.

Rita L. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.08.15 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Dubito che leggerete questo commento. Ad ogni modo, siete il partito preferito di mio Padre, che odia la politica, che vi trova votabili, ed è un'eccezionalità! Ma non vi voterà, non voterà a queste elezioni regionali 2015, perchè siete contro la caccia. Purtroppo vedete, è una cosa stupida nel mare di tutte le vostre battaglie giuste, la caccia è ben poca cosa.... è così per me ed è così per molti, ma non è così per mio padre (ed a quanto leggo per molti cacciatori). La vita non è fatta solo di scelte intelligenti, imparziali, giuste, non è raro si finisca per ferire qualcosa o qualcuno per i nostri interessi privati, il cacciatore accetta questo aspetto crudele della vita, non si illude. Nel conteggio, nel soppesare le cose importanti della vita- crudele di per sè verso noi stessi, sotto tanti aspetti-, ognuno ha egoismi per i quali vale la pena vivere. Per mio padre la caccia è uno di questi. Si è stupido non darvi il voto per un futile motivo, ma lo è altrettanto non prendersi 1 voto per una battaglia altrettanto futile rispetto alle altre.

Daniele 31.05.15 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un'artista e non manderei mai l'Italia in malora solamente perchè chi potrebbe cambiare le cose in meglio e farmi sperare che il futuro per i miei figli sia migliore odia l'arte.

tommaso fabbrizio 15.05.14 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Fino a che ce l'hai con i politici corrotti bene... Ma se sei anche contro la caccia ti mando a quel paese.. L'Italia o meglio l'umanità se oggi esiste è x il merito della caccia o per chi raccoglieva frutta e che per migliaia di anni ha nutrito noi italiani o meglio noi uomini... Peccato che anche tu pensi che l'umanità ha sopravissuto a McDonald's... E poi un consiglio: IO ODIO non è mai un buon punto di partenza!

Fabian n ferrari 13.03.14 00:00| 
 |
Rispondi al commento

beppe credevo nella tua lotta contro i politici ma questo non centra niente con la politica e grazie a questo perderai perchè da cacciatore fiero di esserlo non ti voterò mai più parli di qualcosa che non conosci nemmeno lontanamente e oltre a questo non te ne frega niente di creare qualche altro centinaio di migliaia di disoccupati COMPLIMENTI

gianni poggia 25.02.14 17:11| 
 |
Rispondi al commento

sei contro la caccia??? NON TI VOTERO''' MAIIII E DIVULGHEREMO QUESTO TUO MESSAGIO STAI TRANQUILLO,, VEDREMO SE TUTA LA GENTE CHE RUOTA ATTORNO AL MONDO DELLA CACCIA TI VOTERA' ANCORA,,, io e la mia famiglia non ti voteremo piu, comincia a fare i conteggi moltiplicato 5!! ADDIO

pasquale magro 10.01.14 15:04| 
 |
Rispondi al commento

aaaa povero grillo ti stimavo e ti votavo ma qui si capisce che sei come gli altri cavalchi solo l'onda emotiva per ottenere consenso senza conoscere niente
dell'argomento lo si capisce dalle castronerie che hai scritto che non hanno niente a che fare con la caccia. ricordati una cosa sola chi si è messo contro la caccia ha sempre perso vedi i 19 referendum contro la caccia che si sono intentati tutti falliti mi spiace perchè speravo veramente che fossi il cambiamento di cui abbiamo tanto bisogno ma cosi non è

giannni poggia 13.07.13 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Cosa intendiamo fare in merito ai seguenti punti:
1) Vivisezione
2) Circhi
3) Caccia
4) Verifiche sui Canili e randagismo
5) Valorizzazione e potenziamento Guardie Eco- Zoofile
6) Uniformare la miriade di leggi,leggine ed interpretazioni sul problema della libera circolazione con i propri animali DAPPERTUTTO !!
E, per ora, mi fermo qui. Ci sarebbe da scrivere un'enciclopedia, ma andiamo per gradi.
Sono totalmente disponibile ad approfondire ed entrare nel merito di ciascuno dei punti su elencati.
Ciao e buon lavoro
Michel

Michel S. Commentatore certificato 27.02.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Peppe Grillo...ti ammiravo e ti stimavo......Sei solo un povero STRONZO che non capisce un cazzo!!!!!!!! COOOOGLIOOONEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!
P.S. Da parte di un vero CACCIATORE!!!

Dino De Fabrizio 26.02.13 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Ultimo messaggio: a nessuno è venuto in mente che il "referendum" mancato nel 1990 perchè è mancato il quorum è dovuto al fatto che per lamaggior parte i cittadini hanno della caccia una visione neutrale e che quindi il referendum non era di loro interesse? Stranamente poi ilsondaggio citato qui sopra contrasta con altri sondaggi. Vorrei sapere quale domanda è stata posta agli intervistati. Secondo l'altro sondaggio, infatti, è venuto fuori che l'80% degli intervistati non ha alcuna nozione di legislazione venatoria e che ben il 60% avrebbe piacere di saperne di più a riguardo. Anche in democrazia, per esprimere un parere su qualcosa è necessario conoscere quella cosa!

Marco P. Commentatore certificato 25.01.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che trattando in maniera così semplicistica la caccia, per dirla con una parola ormai comune "populista" anche chi ruota in genere attorno al mondo delle armi ma non è cacciatore capisce che anche lui può essere visto in maniera tanto superficiale...e qui non si tratta di migliaia di persone, ma di milioni!

Marco P. Commentatore certificato 25.01.13 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Basta leggere la cifra di 150 milioni di animali uccisi per capire che questo post è una buffonata. Comprendete anche le formiche uccise col flit nell'elenco?
Cercate di postare dati scientifici che dimostrino il danno causato da un'attività venatoria correttamente gestita ( da un ente obiettivo, se è lo stesso dei 150 milioni stiamo freschi). Lo stesso studio dell'ecologia di popolazioni impone una gestione venatoria ( che tra la'ltro è effettuata anche nei parchi nazionali dalle guardie ambientali). Pallini sui tetti delle case derivano da atti illegali, spesso denunciati dagli stessi cacciatori rispettosi delle leggi. Facile far presa su persone ignare dell'argomento e instupidite dagli stucchevoli servizi dei TG italiani sui "200 bambi". Se la gente fosse informata con dati veritieri e soprattutto avesse conoscenze di cosa sia il prelievo venatorio correttamente gestito prendereste una batosta colossale in qualunque referendum

Marco P. Commentatore certificato 25.01.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito..
oggi mi trovavo in un paesino nel Monferrato, una zona dove la viticoltura, la frutticoltura e l'agricoltura da sempre hanno occupato un posto di massima rilevanza economica e sociale..come per il mese precedente e quello successivo a quello attuale, Vi si svolgono le innumerevoli fiere dedicate al tartufo..molte persone note e meno note Vi giungono..é oggi, proprio oggi alcuni cartelli indicavano il pericolo di una battuta di caccia al cinghiale..che messo in fuga dai cani mi ha attraversato la strada tra Murisengo e Moncalvo, dietro a me c'erano due pullman di turisti..non ho capito..

non ho capito..
vicino a dove abito c'é la città di Borgosesia, c'è una strada molto trafficata, un centro commerciale, un magazino edile..in mezzo ci sono due bei cartelli che indicano che lì é zona di caccia..non ma dico ma? E' uno scherzo? No, perché non fa ridere..

non ho capito..
una mia cara amica ha una cascina sopra Serravalle Sesia, é recintata che neanche la caserma di Rovasenda..eppure i cacciatori entrano..lei non riesce ad opporsi.. non ho capito chi la tutela..

..può anche darsi che io non capisca un cazzo..ma se sparo io a loro..lo capite perché lo faccio?..

Grazie.

Daniela Manenti.

Daniela Elisa Manenti 14.11.10 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i vegetariano mangiano erba perche' sono delle capre anche di cervello e beppe grillo dovrebbe sparire come il grillo parlante che rompeva su tutto lui vorrebbe come quasi tutti del suo partito dei giovani rinchiusi in stanze rimbecilliti da droga ad accoppiarsi senza nessuna morale come animali con i capelli rasta ecc. invece che immersi nella natura a caccia magari con il proprio padre che gli spiega i segreti della natura la caccia fa' parte dell uomo la droga e la violenza che hanno i giovani di oggi invece fanno parte di una societa' ipocrita fatti di persone come il grillo pronte a vietare cose sane in cui noi ci siamo crresciuti per dare i giovani in pasto a droga a discoteche a prostituzione minorile xche non conoscono piu' cose belle come la natura o perche viene insegnato loro che gli animali sono al pari di un essere umano, rispettarli vuol dire anche seguire la loro natura e non trattarli come un essere umano. e la vita di un umano non e' al pari di un cane.

mario rossi 02.11.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao, vorrei segnalare due libri sull'argomento alimentazione ed etica: SE NIENTE IMPORTA di Jonathan Safran Foer edito da GUANDA ed IL MEDICO DI TE STESSO di Muramoto edito da FELTRINELLI.
Sono favorevole alla caccia, coerentemente con la mia alimentazione onnivora con ampia prevalenza vegana.
Ma contraria ad ogni forma di violenza non solo verso uomini e animali, ma anche verso le piante e tutti gli esseri.
Perciò vorrei garantire una vita dignitosa agli esseri viventi sostenendo forme di caccia e pesca, allevamenti e coltivazioni vegetali rispettosi della natura intrinseca dell'essere (no al bracconaggio, a caccia e pesca fatta solo x divertimento ma senza consumare il cibo, ad allevamenti e ad agricoltura intensiva, si al biologico, ai semi autoriprodotti, ad allevamenti in cui si garantisce la felicità agli animali, alla caccia "parca" ad a scopo di autosostentamento).

alessandra baldini 18.09.10 16:18| 
 |
Rispondi al commento

a tutti quelli che amano gli animali in particolare vegetariani e vegani voglio segnalare una iniziativa meravigliosa si tratta di un rifugio per animali da allevamento sottratti alla crudeltà dell'uomo potete visitarlo al sito www.porcikomodi.org

edoardo giammaria 17.09.10 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Martedì 14 settembre alle ore 10.00 si terrà, davanti al Consiglio regionale della Lombardia Via Fabio Filzi 22, una manifestazione indetta dalle associazioni ambientaliste contro l'approvazione della Legge sulla caccia in deroga. La Legge recentemente passata in VIII Commissione permetterà l'abbattimento di fringuelli, peppole, frosoni, storni e pispole, specie protette dalla Legge quadro sulla caccia.
Nonostante Il 15 luglio 2010 sia stata pubblicata la sentenza di condanna della Corte di Giustizia europea contro l’Italia per la gestione allegra della caccia in deroga, passata da evento eccezionale a prassi acquisita in molte regioni, come tutti gli anni i politici lombardi ripropongono questa ennesima barbarie.
Il meccanismo è chiaro, approvare una legge in modo che non sia impugnabile al TAR e nell'attesa dell'ennesima censura della giustizia europea o nazionale (corte costituzionale) permettere l'uccisione di milioni di uccelli migratori.

Partecipate alla manifestazione di martedì!


saluti
filippo

filippo b., milano Commentatore certificato 12.09.10 14:18| 
 |
Rispondi al commento

sulla caccia sono daccordo...come su tutto ciò che Grillo sostiene...ma demonizzare solo questi cacciatori, criminali autorizzati, senza picchiare anche sulla testa dei politici e dei legislatori che mantengono questo stato di cose, mi sembra riduttivo...se i cacciatori sono dei criminali, chi permette loro di diventarlo è di conseguenza complice ed istigatore...i veri criminali sono loro! per i proprietari terrieri che si vedono impunemente invadere la propria "casa" consiglierei di fare esattamente come i cacciatori : mettete tagliole anticacciatore sparse per il vostro terreno...o armatevi come loro e sparategli addosso "per sbaglio" ...loro stanno violando il vostro domicilio, la vostra proprietà...difendetela!!!

Carlo Fai

CARLOS FAY, VERONA Commentatore certificato 07.09.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Troppo odio, mi sembra eccessivo!
Ho tante cose da dire in risposta a svariati commenti! Premetto che non sono cacciatore.
Chi è vegetariano ha fatto una scelta, sicuramente estrema, ma contro natura(non mi dilungo sul perchè!).Sono d'accordo sul fatto che oggi giorno si abusi di carni e pesci, e questi vengono sacrificati in numero superiore alle necessità.
Va fatto un distinguo su varie categorie di cacciatori, la caccia di frodo è un reato non punito adeguatamente e abbastanza diffuso.
Il "vero cacciatore" conosce le sue prede, non spara a caso, quando preme il grilleto sa che quello che punta è la preda e non "fido" che si agita nei cespugli o chi per esso.
La caccia "di selezione" evita il formasi di gruppi troppo numerosi di animali selvatici che potrebbero generare la diffusione di malattie.
Nel mio piccolo noto che tra i pochi che hanno rispetto dell'ambiente dove gli animali vivono sono proprio i cacciatori, che curano i boschi li puliscono e quant'altro.
Chi commenta davanti ad un pc e pensa in modo estremo sappia che al momento la sua città toglie spazio all'Habitat naturale, ma forse questo è estremizzare troppo. Allora fino a che punto è giusto estremizzare? solo fino a che non si toccano le nostre comodità?
Poi in merito "Art. 842 - Caccia e pesca: Il proprietario di un fondo non può impedire che vi si entri per l'esercizio della caccia, a meno che il fondo sia chiuso nei modi stabiliti dalla legge sulla caccia o vi siano colture in atto suscettibili di danno.
Egli può sempre opporsi a chi non è munito della licenza rilasciata dall'autorità. Per l'esercizio della pesca occorre il consenso del proprietario del fondo." Chi vuole si tuteli, la legge lo consente!

Franco Maio 04.09.10 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Per Impeto1, Hai dato espressione tipica di una persona afflitta da un complesso di inferiorita'prodotto da seria ipodotazione di uccello e di cervello. Sono pronto a scommetere anche sulle tue misere capacità di tiratore, un consiglio: Ma vai a caccia di gnocche!!!!!! Santa medicina per gli afflitti dal tuo tipo di sindrome.

Giuseppe Marconi 04.09.10 05:00| 
 |
Rispondi al commento

Fratello... mi sembra che odi troppo e ami poco.
Non ti curare di coloro che cacciano, piuttosto ama chi è vegetariano e non torce nemmeno un pelo neanche ad un animale di allevamento.
Invece di odiare chi sbaglia, ammira chi è estremo nel suo amore per gli animali ed il creato.

Francesco Scecnarf 03.09.10 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo che in questi giorni è partita la campagna LIBERI DI VOLARE promossa da LAC e LUSH contro la strage silenziosa degli uccellini in Italia. Si stima che siano 17 milioni i piccoli uccelli uccisi ogni anno dall'attività di caccia nel nostro Paese.

Per informazioni: http://www.lush.it/main/index.php?node=197

Giorgia V 03.09.10 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stupidaggini, solo stupidaggini: sono cacciatore, per coerenza rinuncerò a definirmi un grillino, e di conseguenza non potrò più sostenere le iniziative di Beppe. Direte che meglio perdermi che trovarmi, bene e fate pure, non ostante tutto continuerò a seguire tutto ciò che Grillo dice e farà, perché molte, la maggioranza, sono le cose che apprezzo.

Ranieri Matteucci, GENOVA Commentatore certificato 02.09.10 18:12| 
 |
Rispondi al commento

La repubblica cronaca di Torino

LE ULTIME NOTIZIE
Caccia: in Piemonte circolazione garantita a cacciatori anche in strade chiuse
Torino, 1 set. - (Adnkronos) - In Piemonte i Comuni e le Province non possono vietare ai cacciatori la circolazione sulle proprie strade neanche per ragioni ambientali o di sicurezza stradale. E' il contenuto di una norma introdotta grazie a un emendamento alla legge di assestamento del bilancio regionale, approvata il 3 agosto scorso. Risultato, anche se in Piemonte la stagione della caccia aprira' il 19 settembre prossimo, diversamente da quello che accade in molte altre Regioni che hanno optato per la pre-apertura gia' a partire da oggi, le associazioni ambientaliste sono scese comunque sul piede di guerra. "Abbiamo ricevuto un migliaio di email di cittadini allarmati", spiega Riccardo Fortina, presidente del Wwf Piemonte. "Anche diversi Comuni ed enti parco ci hanno scritto, chiedendoci di intervenire. E' una norma che ci lascia stupefatti, non si capisce come sia possibile garantire a tutti i costi l'accesso motorizzato ai cacciatori. Abbiamo esaminato il problema dal punto di vista legale - aggiunge - e abbiamo concluso che un ricorso al Tar in questo caso e' impraticabile. Percio' stiamo organizzando una campagna contro la norma, per ottenerne il ritiro". Di parere opposto il presidente della commissione regionale caccia e pesca, Gian Luca Vignale, che ha proposto l'emendamento: "E' evidente - spiega sul suo sito internet - che permettere la caccia in territori non raggiungibili se non a piedi e' come porre un divieto di caccia. E' come se non si permettesse ad un dottore di raggiungere l'ospedale. Con questo emendamento - scrive - si e' voluto restituire una dignita' che sembrava esser stata dimenticata se non addirittura tolta al mondo venatorio. Se infatti e' lecito che un Comune tra le misure di tutela dell'ambiente applichi anche il divieto di circolazione non si puo' impedire a chi svolge un'importante attivita' come quella v

graziano Candida De Matteo 01.09.10 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo far notare ai nemici cacciatori , che all'estero (Austria e Germania) la caccia è consentita solo in tenute private adibite a quello!!!

Ritenetevi contenti di aver fatto i vostri comodi fin d'ora!!!

è ora di fare lo stesso anche qui....poi andate nelle vostre tenute e sparatevi pure tra di voi!!

IGOR D. Commentatore certificato 30.08.10 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In via generale, le persone che si occupano di animali non rappresentano un fronte compatto nel modo di pensare: una parte si rifà all’utilitarismo puro, l’opposta alle teorie dei diritti. Nel mezzo convivono una serie di sfumature. Taluni affermano inoltre che gli animali devono essere trattati umanamente, sostenendo che essi possano essere utilizzati
laddove tale condizione sia soddisfatta. Nel dibattito, riconoscendo gli animali come titolari di “diritti”, talaltri si schierano contro ogni forma di sfruttamento od uso ponderato. In verità gli animali dovrebbero essere destinatari di quei "doveri" che garantiscano all’uomo una buona qualità di vita. Non affermo niente di falso quando indico che i diritti estremizzati, quando portati all’esagerazione, convogliano temi a favore del cambiamento dell’ordine sociale. E tale cambiamento si realizza in estremismi quali il vegetarianismo, il divieto dell’uso di pellami o di pratiche come la caccia. Ma non sempre la distinzione è netta e così, alcuni che si proclamano sostenitori del valore dei diritti degli animali, traducono tuttavia tale istanza nella richiesta di benessere e nell’usufruire di carni e pellami. Un controsenso che dal punto di vista giuridico e comportamentale non ha nessun principio etico se non dichiarare l'incoerenza dei concetti espressi. Daltr'onde l'antesignano del vegetarianismo è stato il peggior dittatore vissuto sulla Terra: Hitler.

r. f. 30.08.10 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben detto. Proposta da una ligure che vive in Sardegna: visto che oltre al danno all'avifauna i cacciatori sono nocivi anche per l'ambiente in generale (durante le mie passeggiate trovo qualunque cosa abbandonata dai cacciatori, cartucce, rifiuti di pic nic, lattine, bottiglie, persino cani sparati -quando sono vecchi o non bravi- e abbandonati -per lo stesso motivo o per disinteresse-), perchè non istituire una "tassa" che pagano i circoli venatori per esempio per ogni cartuccia recuperata? Io ne raccolgo costantemente centinaia, anche se i cacciatori sarebbero obbligati a raccoglierle, qui non lo fanno. Una "tassa" per ogni cane ucciso da un colpo di fucile? E l'obbligo per i cani abbandonati (che ovviamente non hanno mai il chip) e ritrovati di mantenimento a vita in una struttura decente? Sui resti dei pic nic non si può fare nulla, potrebbero essere di chiunque, ma almeno le cartucce... I soldi raccolti potrebbero essere destinati a qualcosa di intelligente, possibilmente anti-caccia, riserve per gli animali... Con 10 centesimi a cartuccia, da sola posso essere una miniera d'oro!
Grazie di esistere.

Teresa Dorati 30.08.10 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa schifo chi uccide,
Mi fa doppio schifo chi uccide per sport,
Mi fa triplo schifo chi uccide per divertimento camuffato da sport,
Io sono vegetariano, quindi non uccido per nutrirmi, ma posso arrivare a capire chi uccide per cibarsi e lo fa magari anche provando compassione per l'essere che sopprime, ma non si può uccidere per divertimento! Possiamo stare qui a parlare per ore, ma chi uccide per passatempo dimostra di essere ben più bestia delle bestie che uccide, che bestie poi non sono affatto, ma sono creature sicuramente meno violente di lui e che se uccidono lo fanno solo per sopravivenza e non per sport!
Vergognatevi!


ODIO chi accomuna un assassino che lascia morire una persona in un campo dopo aver sparato la notte al buio, ad un cacciatore. E’ come accomunare chi va a correre in pista con chi fa gare clandestine in periferia. Preferisco accomunare un assassino a chi continua ad alimentare odio nelle persone con parole faziose e per giunta per guadagno esclusivamente personale

ODIO chi continua ad affiancare alla caccia figure come trappole, gabbie, veleni e quanto altro con la caccia non c’entri NIENTE!

ODIO chi non parla delle tradizioni che sono racchiuse all’interno di questa passione ma la disegna solamente come mania omicida

ODIO chi continua a parlare di uccisione di aironi, falchi, rondini (e tutte la altre specie non cacciabili menzionate nell’articolo) accostandole ancora ai cacciatori

ODIO chi pensa sia fascista poter entrare nelle TENUTE private grandi come una regione, quando in realtà è fascista proprio negare tale possibilità.

ODIO chi non dice che per legge più del 30% del territorio regionale è vocato a zone ove la caccia è proibita come , ad esempio, parchi naturali, zone di ripopolamento e ai quali si aggiungono tutti i : fondi chiusi ecc…
( in realtà si arriva ad un buon 50% in tutte le regioni ed in alcune si supera abbondantemente)

ODIO chi pensa che con la caccia si effettui uno sterminio e fa credere che fra pochi anni non ci saranno più animali in circolazione. (E’ come dire che è per i pescatori di costa che nel mare si trovano meno pesci!)

ODIO chi non dice che il principale problema della diminuzione di animali è la metodologia di coltivazione odierna.

ODIO chi : ‘’la pesca si, la caccia no’’

ODIO chi sostiene che i cacciatori ti vengano a tirare nell’orto di casa

ODIO chi ha tanto rispetto per gli animali da non averne più per le persone


Come se abolita la caccia cosa sopra citate non potessero più avvenire, chi vuole delinquere lo

stefano martini 30.08.10 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono pienamente d'accordo con quello che dici..ho 25 anni compiuti e sono contro la caccia!
Facciamo qualcosa per vietare la caccia di animali in tutto il mondo!!!!silvia

silvia f. 29.08.10 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Fa piacere vedere ora il cambiamento di Beppe Grillo rispetto a quando dichiarava: "Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l'osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca alla fiorentina, quella di sette etti più l'osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa. Mangiare carne fa parte della mia natura. Mi da però fastidio la crudeltà, l'insensibilità totale, la gratuita uccisione di esseri viventi al solo scopo di lucro". Un po' di catarsi prima? Perché non inserire anche i pescatori? Gli allevatori? I macellatori? L'odio è forse bene risparmiarlo non vorrei alimentasse anche i cacciatori antropofagi! LB

Luigi Boschi 29.08.10 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
sono un Animalista vegetariano ed appartengo ad un nuovo e fresco 'popolo' di persone per bene che hanno chiesto invano alla politica di affermare e tutelare i 'Diritti degli Animali', includendo anche la salvaguardia dell'Ambiente in generale. Questo popolo eccezionale è costituito da ben l'11% della popolazione italiana, cioè circa 7 milioni di persone libere, che credono ancora nei valori dell'Etica. E' un popolo che chiede soltanto di essere tenuto in considerazione per i suoi valori ed in cambio sarebbe in grado di dare una valanga di voti al partito in grado di tenerlo in serissima considerazione. Noi stiamo provando ad organizzarci e formare il partito degli Animalisti-Vegetariani; ma credo che saremmo tutti o quasi tutti disposti ad incrementare le fila del tuo partito a condizione che i 'Diritti degli Animali' vengano tutelati. I punti fondamentali del nostro 'Movimento di Liberazione' sono - tra gli altri - i seguenti: 1. chiusura dei mattatoi; 2. definitiva cessazione della vivisezione; 3. eliminazione della caccia e cessazione della pesca; 4. riconoscimento giuridico dei diritti degli Animali. Datti da fare e il tuo partito provi ad allungare il 'braccio' per raccogliere i voti freschi di questo popolo veramente ed eticamente per bene. Rifletti! Ciao. Federico Bartolozzi
N.B. Credo che le votazioni siano prossime - vista la precaria situazione politica italiana. Perciò se condividi le motivazioni del nostro 'Movimento di Liberazione Animale', incomincia a parlare negli incontri politici dei 'Diritti degli Animali'. La Vita è Vita ed ha il medesimo valore per tutte le creature di Dio; la sofferenza è sofferenza ed ha la medesima valenza per tutte le creature, umane e non umane. L'esistenza dei mattatoi è un'imperdonabile blasfemia conto la VITA, la NATURA e contro DIO. Ciao.

Federico Bartolozzi 29.08.10 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON SONO UN CACCIATORE
MA se odii,o chi odia la caccia, non prendete la licenza...semplice!
Tutto sta nel buon senso di tutti noi,ma non e democratico imporre a non sparare la sevaggina che poi andate nei ristoranti a rimpinzarvi la pancia!poi fate i verdi!
INVECE IO ODIO I VERDI....perche e un gruppo di persone che non rispettano le idee opposte di loro,mettendo spesso in crisi sistemi di economia in italia.Ne dico una:La pista di Imola..dopo la morte di Senna,in quel punto dove ha avuto l incidente,si doveva abbattere 3 alberi...dico3 alberi per consentire una via di fuga sicura.A causa di merdosi verdirossi,hanno voluto ricostruire la pista con una variante.
1)Togliendo l unico rettilineo lungo,la pista non e piu adeguata sia per la F1,la moto GP,oggi pure sa superbik
2)la modifica ha comportato spese da pazzi,cemento,asfalto ecc.
3)Hotel,ristoratori,ecc.hanno perso una grossa parte di lavoro,clientela che veniva da tutto il mondo,immaginate tutto quello che ci va dietro....Una grossa perdita economica per i lavoratori a dirla CHIARA.
PER TRE MALEDETTI ALBERI....TRE....TRE.
TRE alberi centenari, il VERDE ha distrutto l uomo.
ODIO I VERDICOMUNISTIDIMERDACHESIANODANNATIPEGGIODIQUANTOHANNOFATTOABENITOMUSSOLINI......ITALIANIIII!!!!!!

Roberto Venturi 29.08.10 05:19| 
 |
Rispondi al commento

un bambino ogni 3 secondi....

giovanni attubato 29.08.10 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Amico caro, siamo nella terra della lupara......
Questa tua protesta poteva avere senso nella terra dei mulini a vento, o magari nella terra dei canguri.
L'Italia è tra le maggiori nazioni produttrici di armi al mondo. L'Italia è l'Italia. Nel Bel paese ci sono 67.000.001 di animalisti convinti, il problema è che la maggior parte di questi sensibili amici degli animali e della natura , sarrebbero disposti ad ammazzare (sia cane, criceto o uomo) per un etto di carne umana.
Fai bene a raccontare l'emozione dei un crimine odiato, ma ti dico che è tempo perso. Ti dico che in Italy un uomo in difficoltà è un fallito,barbone,accattone,incapace di vivere. Non è la società in crisi che non riesce a decapitare la povertà e l'odio. Sei tu il vero problema. Un cervo ferito è un pranzo gratis e gradito, mentre un elefante morto in diretta Tv è un dramma da cui è difficile fuggire. Rispetto il tuo racconto, ma nel mio intimo sò che in fondo non credo più a chi difende gli animali, e nemmeno a chi difende gli uomini, ormai credo solo a chi difende la propria libertà. Io sono un cervo in una foresta priva di cibo, il cacciatore ha mille fucili e miliardi di munizioni, io ho solo l'istinto cieco e giusto.

Infantino Marco 28.08.10 15:55| 
 |
Rispondi al commento

in risposta all'insultatore cronico seriale ELIO:

bravo il mio eroe privo di facolta' interlocutorie...evidentemente non puoi far altro che utilizzare insulti in quanto non in grado di argomentare, come peraltro gia' ti avevo fatto notare...ma evidentemente non solo non argomenti rispettosamente ma non comprendi neanche cosa ti scrivo...cerchero' di essere molto chiaro...e comunque per tua informazione, non sono esseri indifesi...possono scappare, nascondersi, far perdere le tracce, fregarci del tutto ed alcuni persino contrattaccare...a differenza dei vitelli e polli allevati...caro il mio ignorante privo di argomenti!!!
SEI TU QUELLO CHE UCCIDE ESSERI INDIFESI COME LE LATTUGHINE E LE CAROTINE...PER NON PARLARE DEI POMODORI CHE CONTENENDO I PROPRI SEMI DENTRO (I PROPRI FIGLI BRUTTO ASSASSINO IPOCRITA SENZA CUORE!) ...ASSASSINOOOOOO!!!...ed ignorante!

dario polovic 28.08.10 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ODIO chi deve avere sempre qualche cosa da odiare,
ODIO chi odia ciò che non riesce a comprendere,
Odio chi è sempre contro qualche cosa o qualcuno, purchè non si mettano in discussione i propri interessi.

Claudio B. 28.08.10 10:11| 
 |
Rispondi al commento

"un passo alla volta mi basta"

Erika c., palermo Commentatore certificato 28.08.10 07:37| 
 |
Rispondi al commento

>

Erika c., palermo Commentatore certificato 28.08.10 07:23| 
 |
Rispondi al commento

...Piu' importante di dare un giudizio è dare un esempio.
Rimane comunque il problema della zanzara del microbo dello scarafaggio e della carota. Non credo che la nostra civiltà sia arrivata ad una evoluzione spirituale tale da scansare i vermi e le formiche per strada come fanno in India, ma cominciare da una idea di non violenza verso gli animali con cui possiamo tranquillamente convire credo che sarebbe un buon inizio.
Come diceva Gandhi >

Erika c., palermo Commentatore certificato 28.08.10 07:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi metto nei panni di chi si è sentito giudicato e offeso da questo post di Beppe Grillo.
Comprendo che è una sensazione sgradevole che evoca sentimenti di rabbia e rancore e vorrei trattare l'argomento tenendo fuori la categoria dei cacciatori, le loro famiglie, la tradizione della caccia, il rituale che avviene intorno ad essa e tutto il contesto, semplicemente per arrivare al nocciolo della questione.
L'azione di per se.
Uccidere.
Indipendentemente da ogni concetto filosofico che si puo' applicare per motivarla è questa che crea il dibattito.
E fino a qui non credo di aver offeso nessuno.
Ci sono persone che si indignano per il fatto che qualcuno si prenda la libertà di uccidere esemplari di animali selvatici nei boschi ed esprimono il loro disappunto verso tali azioni, sostenendo che gli animali sono degli esseri innocenti oltre che un bene di tutta l'umanità, e in quanto tali andrebbero tutelati.
Altri sostengono di trovare ingiusta l'uccisione di microbi, zanzare, scarafaggi e carote, e dichiarano che fino a quando continuerà questo massacro non possiamo pretendere che cessi quell'altro.
Altri ancora pensano che prima di abolire la caccia o dichiarare di esserne contro, dovrebbero innanzi tutto smettere di mangiare carne e poi battersi per far chiudere tutti gli allevamenti dove vengono detenuti gli animali da macello, perche' se qualcuno continua ad ammazzare gli animali da qualche parte per farceli trovare nel bancone di un frigo, non vedo perche' non possano farlo anche i cacciatori nei boschi, che tralaltro si limitano ad un numero di morti nettamente inferiore, per non parlare del fatto che non si puo' avere, se si amano gli animali, delle preferenze ... la gallina è stupida e me la mangio, l'usignolo canta bene, lo voglio vivo ... Sarete d'accordo quindi sul fatto che se nel vostro animo si è mosso un desiderio di compassione per alcuni animali non sarà mai veramente ascoltato se non si estende a tutte le specie... -continua-

Erika c., palermo Commentatore certificato 28.08.10 07:18| 
 |
Rispondi al commento

Oddio!!!poveri animaletti...povere balene...poveri koala...
Poveri stronzi che spiegano forze, denari ed energie per salvare l'ultimo pappagallo amazzonico e e dietro di loro... ogni 3 secondi nel mondo....MUORE UN BAMBINO.DI FAME.
....STRONZI.

giovanni attubato 28.08.10 00:53| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE COME SEMPRE SEI UN GRAND'UOMO !

I cacciatori sono dei malati di mente , sadici e pericolosi.
Io li vedo come dei serial killer

Sono esaltati e SOCIALMENTE PERICOLOSI.


Chi uccide un animale farebbe la stessa cosa anche a un bambino.

Serenella Trevi 27.08.10 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' venuto il momento di dirlo: sulla natura San Francesco ha detto delle stupidaggini. La natura è, per dirla alla Woody Allen, un grande ristorante, dove gli esseri si divorano vicendevolmente.

giorgio tasotti 27.08.10 22:19| 
 |
Rispondi al commento

ODI ANCHE CHI VA IN GIRO SBRONZO E UCCIDE LE PERSONE OPPURE ....SEI IL VINO ERA BUONO CHIUDI UN OCCHIO?


nn tutti i cacciatori sono dei distruttori, come tanti amanti del buon vino non sono degli ubriaconi....
ti ritengo una persona intelligente, nn puoi generalizzare così.
chi va in montagna con i suoi cani nn fa massacri.
chi alleva uccelli da richiamo nn é un mostro come lo dipingi tu.
le eccezzioni ci sono dappertutto, credimi,

Ad esempio la caccia per me nn é uno sfogo, una voglia di distruggere, é una storia che si tramanda da generazioni, senza abusare della natura.
é la storia dell'uomo. ( e nn controbattere per favore dicendo che polenta e passeri é il cibo che mi permette di campare tutti i giorni)

hai generalizzato troppo.

mi hai deluso

antonio zamberletti 27.08.10 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non c'è bisogno di odiare nessuno, basterebbe semplicemente amare la natura e gli alti esseri viventi.
E' l'amore che vince, non l'odio.
Tu caro Beppe, sei un individio "primordiale" allo stesso modo dei cacciatori: agisci di istinto.
Non conosci per niente la natura umana ne tantomeno le leggi fondamentali della natura.
Vieni a trovarnmi Beppe che ti faccio passare una settimana immerso nella natura allo stato puro, in Sila, e magari ti spego perchè il tuo movimento politico andrà a finire a zero.
Però sei un Grande lo stesso Beppe, hai un'energia incredibile, una forza della natura,un animale.
Che peccato Beppe che non leggi i commenti dei tuoi lettori.

giuseppe cortese 27.08.10 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Solo un vegetariano può odiare la caccia e restare serio mentre lo afferma :)

Mattia Paoli 27.08.10 16:44| 
 |
Rispondi al commento

LA CACCIA E' UN ERRORE SE CONTESTUALIZZANDOLA NELLA SOCIETA' DEI CONSUMI DEL PIL E DEI POLLI IN BATTERIA DIVENTA UNO SPORT, UN DIVERTIMETO IDIOTA.

PREFERIREI CAMBIARE QUESTO SCHIFO DI SOCIETA' PER AVERNE UN'ALTRA DOVE LE PERSONE VADANO A CACCIA UNICAMENTE E SOLO PER PROCURARSI IL CIBO QUOTIDIANO COME L'INDIO DELL'AMAZZONIA O L'ABORIGENO CHE VANNO A CACCIA E A PESCA INVECE DI ANDARE NEI SUPERMERCATI A COMPRARE COMUNQUE ANIMALI.

CONCLUDENDO BISOGNA CONDANNARE LA CACCIA COME SPORT MA NON LA CACCIA.

Carmine Crocco Donatellli Commentatore certificato 27.08.10 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Odio la gente che dice di proteggere la natura ed essere contro l’uccisione di esseri viventi e che poi lavandosi stermina germi, batteri, organismi e virus.

Odio alcuni politici, che per accaparrarsi consensi sparano a zero su questioni sconosciute improbabilmente argomentate.

Odio la gente che mangia solo vegetali perché ama gli animali.

Odio la gente che si sente superiore dall’alto delle sue convinzioni.

Odio la gente che non si informa, che si informa male e che diffonde disinformazione.

Odio la gente che salva i piccoli cuccioli di beagle dai centri di ricerca sul cancro e sulle malattie genetiche per poi usare prodotti di bellezza testati su ogni sorta di animali.

Odio la gente che fa gli appelli per salvare i cani cinesi e non si preoccupa delle migliaia di uccelli migratori uccisi dai nostri rifiuti e scarichi immessi nel terreno e nell’aria.

Odio la gente che dice di amare la natura eppoi si costruisce la villa abusiva.

Odio Hitler…anche perché era vegetariano.

Odio i vegetariani…perché li considero pericolosi, privi di rispetto e fanatici…nonché incoerenti.

Odio la gente che combatte contro altre culture, asserendo che la propria é quella corretta.

Odio Odio Odio….Odio porta all’odio…e l’odio non porta a nulla !!!

…e amo la gente che davvero rispetta la natura…e si sente parte integrante di essa !

dario polovic 27.08.10 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Odio…

Odio chi espressamente odia senza vadidi o sostenibili motivi.

Odio la gente ipocrita…che uccide una zanzara pensando sia schifosa e protegge un coniglietto perché é bellino.

Odio la gente demagogista, che si preoccupa di salvare gli agnelli dalle tavole e poi lascia morire un senzatetto su un marciapiede.

Odio i razzisti, verso qualsiasi forma di vita e verso qualsiasi differenza…come quelli che si preoccupano di salvare i gatti randagi e poi calpestano senza preoccuparsene piante o insetti.

Odio i filonazisti…che non tollerano e comprendono le diversita’.

Odio gli stolti e gli ingiuriosi, che non sanno e non vogliono argomentare senza insultare o additare.

Odio la gente che si erge su di un piedistallo giudicando senza criterio e conoscenza.

Odio gli assolutisti, che credono di avere sempre ragione e di essere superiori agli altri.

Odio la gente che nel nome della salvaguardia della vita stermina piante, lattughe, carote, pomodori, zucchine, carciofi, che strappa i frutti di una pianta nei quali vi sono i semi, ovvero i figli, le future generazioni, commettendo di fatto un piccolo genicidio.

Odio la gente che da’ a mangiare ai gatti per le strade, favorendo malattie e parassiti, uccisione di specie animali come lucertole, gechi, locuste, uccellini caduti dal nido e talvolta…anche topi…e lasciando immondizia e residui dovunque, senza neanche preoccuparsi della salute di essi con una corretta programmazione veterinaria.

Odio la gente che gira la faccia davanti alla strangolazione di un pollo, e poi castra il proprio gatto o avvelena il cane del vicino.

Odio gli ignoranti, saccenti e privi di conoscenza che sovente fanno dell’insulto il loro argomento.

Odio i mediocri, quelli che non cercano le informazioni e non si preoccupano di conoscere.

Odio i cittadini, che inquinano, sporcano, guidano e si comportano incivilmente per poi asserire che sono amanti della natura.

continua...

dario polovic 27.08.10 15:31| 
 |
Rispondi al commento

...IN RISPOSTA ALL4EGREGIO SIGNORE CHE SI FIRMA "CACCIATORI MERDOSI"

chiedo scusa a tutti per il seguente annuncio...normalmente cerco sempre di abbassarmi a dei livelli di argomentazione che comprendono insulti o ingiurie...ma purtroppo con certi elementi non si puo' far altrimenti...sopratutto quando si riceve una offesa per se e per la gente che si ama e si rispetta...al di la' di caccia o meno...RISPETTO...e come diceva Wilde: "io non saro' mai daccordo con te ma mi battero' sino alla morte per far si che tu possa esprimere il tuo pensiero democraticamente...

MR ANONIMO che dire...neanche hai il coraggio di firmarti...dici che sei impegnato a lavorare...capisco...ma tra una marchetta ed un pompino potresti trovare anche il tempo di impalarti ad un bel palo...il tuo odio e la tua proprieta' di linguaggio sono degni del piu' fetido razzista che nasconde nella sua collera impotenze sessuali e attitudini insane...tipico profilo del serial killer o peggio del pedofilo di merda!!!!!!

e firmati la prossima volta IGNORANTE CODARDO!!!

dario polovic 27.08.10 14:49| 
 |
Rispondi al commento

per Elio...l'insultatore cronico (probabilmente ha carenze affettive o sessuali per manifestare cotanta ira verso gente poco conosciuta!)

Elio...non voglio abbassarmi al tuo inetto livello e neanche risponderti insultandoti, anche se di insulti nei tui confronti ne avrei di parecchi e ben piu' profondi dei tuoi...ma mi limito a dire che GLI INSULTI SONO LA DIFESA DEGLI IMPOTENTI...magari se argomentassi meglio riusciresti anche ad accrescere la tua persona ed ad allargare le tua facolta'd'intelletto...mi rendo conto che quanto appena detto potrebbe essere non compreso da te viste le tue qualita' argomentali...se vuoi che ti manda una spiegazione piu' conprensibile sono a tua disposizione!!!!!!!!!!!!!

dario polovic 27.08.10 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

no alla caccia!!!!!!

giovanni miceli 27.08.10 13:51| 
 |
Rispondi al commento

beh...
al io al 'ci sono cose più importanti di queste, c'è gente che muore di fame' rispondo:
la caccia è esattamente allo stesso livello, oggi, dell uccisione di animali da allevamenti intensivi.
in entrambi i casi, si uccide per bisogni personali egoistici. la vita non è più cosa importante...non lo è nemmno tra la specie umana, inutile continuare a prendersi in giro...
quindi ecco alcuni dati:
3200 sono i litri di acqua necessari per produrre un kg di carne bovina -> acqua che viene sottratta anche per abbeverare uomini.
15 miliardi di animali allevati nel mondo, 70% della produzione di cereali viene utilizzata per gli allevamenti ->cerali che come l'acqua potrebbero essere utilizzati per sfamare popoli.
se tutta l'umanità fosse vegetariana si potrebbe sfamare una popolazione mondiale 10 volte superiore all'attuale con la conseguenza dell 'abolizione della fame nel mondo.
qual'è la connessione con la caccia?!semplice...
leonardo da vinci disse: verrà il tempo in cui l'uccisione di un animale verrà considerata alla stessa stregua dell' uccisione di un uomo.
non esplicita che tipo di uccisione..causa caccia o causa macello.

micaela costanzo 27.08.10 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei innanzitutto ringraziare di cuore Beppe per il suo sempre nobile impegno e la sua grandissima sensibilità.
Premetto che mio padre è stato un cacciatore, così come mio nonno e i miei zii.
Questo non è stato mai per me un buon motivo per seguire il loro “passatempo”.
Anzi, non dimenticherò mai i poveri animali che mio padre riportava a casa privi di vita.
Non dimenticherò mai l’odore del cuoio del carniere, del sangue...
Non dimenticherò mai le tante sfumature del loro pelo e delle piume nei loro splendidi e incredibili colori, e capivo nonostante l’età l’inutilità di tutto questo.
Una volta addirittura, ero piccolissima e di nascosto, presi un anatra e pensando di riportarla in vita mi chiusi in bagno, riempii la vasca e la deposi nell’acqua aspettando che nuotasse così come vedevo nei tanti libri degli animali che da sempre mi affascinavano, ma come potete immaginare l’acqua divenne rossa di sangue con l’anatra inerme e mi misi a piangere…non lo dimenticherò mai.
Ricordo che vidi per la prima volta, mio padre piangere quando morì il nostro adorato cane.
Era un bracco tedesco figlia di campioni, cresciuta con noi bambine, la nostra migliore compagna di giochi, presente in ogni gita o vacanza.
Da allora smise di andare a caccia.
Credo che questo triste episodio gli abbia insegnato l’importanza della vita di tutti gli esseri viventi.
Che dovrebbe essere una lezione per tutti…
Daniela Trudu

Daniela Trudu 27.08.10 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io odio la caccia e mi sono reso conto che questo odio nasce solo dal fatto di tenere alle sorti della natura. odiare la caccia significa
amare la biodiversità e avere ancor piacere di incontrare un capriolo o un lepre in campagna.

probabilmente però se ci fossero milioni di caprioli come ce ne sono di formiche o di mucche, mi dispiacerebbe meno.

Quello che dobbiamo capire per vincere questa battaglia è che è per nostro giustificabile egoismo che vogliamo abolire la caccia e non per la sofferenza del singolo animale, altrimenti saremmo tutti vegan buddisti.

provate a vedere qualche video su youtube sui cacciatori e capirete la stupidità dove arriva.

Guy_ Fawkes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.10 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Chi non ama gli animali non è in grado di amare l'uomo, la crudeltà non è ammissibile nei confronti di nessuno ed è dovere dell'uomo rispettare gli animali e l'ambiente perché fanno parte di noi esseri umani che continuiamo a crederci superiori. Noi non siamo superiori agli animali come non siamo superiori a persone che abitano questo mondo molto meno fortunate di noi. Questo mondo è molto triste proprio perché non c'è rispetto per niente e nessuno. Speriamo che i nostri figli capiscano quanto è meraviglioso vedere gli animali vivere nel loro habitat naturale, camminare nella natura incontaminata, contribuire al rispetto di ogni forma di vita e godere della cultura in ogni sua forma attraverso la conoscenza di popoli e diverse tradizioni. Speriamo..
Caterina

Caterina Artesi 27.08.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento

non ho letto tutto quello scritto nell'articolo del blog ed il blog stesso perche' in teoria sarei a lavorare ma voglio dire la mia che è molto estremistica! i cacciatori mi fanno schifo!aggiungono danni pesanti ai danni che l'umanita'arreca agli animali e piante di questo pianeta!
il mio gaudio e' massimo quando si sparano fra di loro e si ammazzano,oltretutto visto che in massima parte i cacciatori sono dei vecchi se schiattano sotto il fuoco amico si risparmia di pensione!
quei vecchi di merda si alzano prestissimo la mattina per andare ad uccidere le bestioline,lerci dalla sera prima senza lavarsi con fiati raccapriccianti mutande merdose e ascelle ululanti montano sulle lada niva e se ne vanno in giro a scassare il cazzo!poi li trovi nei barretti di campagna a dire che hanno morto (slang dei cacciatori toscani) bestie di ogni genere financo i t rex!
io mi chiedo ma perche' non se nestanno a casa con quelle vecchie schifose delle loro mogli di merda,che anche se vecchie e orrende mentre il maritino e' a caccia si ripassano tutti gli extras comunitari coi cinci sopra i 30?
come nei razzisti il livello intellettivo e culturale dei cacciatori e' infimo!
eì inoltre acclarato (il film brobrek mauntain o giu' di li' docet!)che nelle file dei cacciatori si nascondono una manica di froci!quando nel folto dei boschetti si spogliano nudi prendono 5 chili per uno di viagra e quando i prolassati e puzzolenti peni si ergono maestosi(se se!) si inculano come matti!a coloro (la maggioranza) ai quali non viene su non rimane che consolarsi con fucili ed obici che finiscono negli ani vogliosi!dopo che si sono sfogati nei loro piu' intimi godii desiderati per tutta la vita ma nascosti per paura del pubblico ludibrio,sparano alle povere bestie proiettili di merda rimasta nelle canne dei fucili dopo le ripetute penetrazioni anali!
cari cacciatori spero che la magggior parte di voi muoia sparato dai propri colleghi all'apertura della prossima stagione della caccia!
froci!

cacciatori merdosi 27.08.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE GRILLO MANGIATORE DI ANIMALI TORTURATI NEGLI ALLEVAMENTI.

La seguente è una sua - di GRILLO - assurda dichiarazione(assurda perchè incompatibile con questo proclama anticaccia e assurda ed illogica anche per come si conclude):

:“Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l’osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca ala fiorentina, quella di sette etti più l’osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa. Mangiare carne fa parte della mia natura. Mi da però fastidio la crudeltà, l’insensibilità totale, la gratuita uccisione di esseri viventi al solo scopo di lucro…”.

Ma perchè Grillo non si chiede se uccidere gli animali negli allevamenti non sia "al solo scopo di lucro"?

a VOI LE CONCLUSIONI.

Domenico D'Amico 27.08.10 11:23| 
 |
Rispondi al commento

la legge 157/92 art 21 sancisce che è "vietato l'esercizio venatorio [...] nelle zone comprese nel raggio di 100 metri da immobili, fabbricati e stabili adibiti ad abitazione o a posto di lavoro e a distanza inferiore a 150 metri da vie di comunicazione [...]; sparare da distanza inferiore a 150 metri [...] in direzione di immobili, fabbricati [...] vie di comunicazione"

questo significa che il cacciatore DEVE avere uno spazio minimo di 250 METRI da case o strade (150 per poter sparare + 100 alle spalle) ipotizzando che, mirando ad una preda in fuga, NON spari ruotandosi a 360 gradi. Essendo realisti, la distanza deve quindi essere di ALMENO 300 metri da case o strade, e non si sposti di un metro, sltrimenti le distanze non sussistono più.
Se con google earth scegliete una zona in campagna e misurate lo spazio libero a più di 250 o 300 metri da case e strade (a seconda si volglia essere fedeli alla lettera o realisti) vedrete che resterebbe ben poco di territorio "cacciabile". Sappiamo bene che la campagna italiana non è il Texas!
Il problema è che il numero di tessere per i cacciatori è proporzionale alle aree in cui la caccia è consentita...
Purtroppo le province aprono alla caccia MOLTI più territori di quanto CONSENTIREBBE la legge, perchè NON tengono conto delle distanze di sicurezza il cui rispetto è deputato ai cacciatori stessi!
Ovviamente io abito in una valle tra le colline di Asti in cui non sussistono le distanze minime imposte dalla legge e ho avuto modo di fare un bel book fotografico ai cacciatori a 20 metri da casa!!
Metto a disposizione di Beppe Grillo le foto offro ulteriori approfondimenti.
Apriamo pure una bella campagna, anche europea, per il rispetto della SICUREZZA innanzi tutto, più che contro la caccia in sè, la quale mi vede ovviamente contrario anche per motivi animalisti.

ruggero c 27.08.10 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Allora forse odio di più gli allevamenti in batteria. Credo che come gesto umano sia molto peggiore allevare gli animali in un capannone e poi ucciderli senza averli fatti vivere nemmeno un giorno liberi. La caccia è l'operazione più naturale che possa esistere, una tribù primitiva ad esempio come fa a mangiare? La caccia teoricamente è un gesto animale primordiale di sopravvivenza. Il vero problema sono le armi, non la caccia.

micro 27.08.10 10:56| 
 |
Rispondi al commento

La caccia è certamente un'attività ormai anacronistica ed inutile.
Vedere bande di adulti che si aggirano per le campagne con i loro fuciloni in cerca di qualcosa da ammazzare è deprimente, e la dice lunga sulla maturità e l'intelligenza dei cacciatori.
Ma che dire della puerile visione della natura che hanno questi animalisti da un soldo al quintale?
Questi ambientalisti alla walt disney che pensano che la natura sia solo quella dei coniglietti paffuti e dei cerbiatti con grandi occhioni dolci.
Chissa se darebbero da mangiare anche ai topi o agli scarafaggi,o se si preoccupano dello stress che hanno le zanzare a causa degli insetticidi, o se ospiterebbero nel loro meraviglioso giardino un bel nido di vespe o di calabroni oppure di serpenti.
Chissà come giudicano i derattizzatori; assassini o benemeriti?
Ho letto nei commenti di una che da da mangiare alle volpi, si commuove guardando gli uccellini, e fa festa quando muore un cacciatore.
Ma vi sembra che una così sia più apprezzabile di un cacciatore?
Secondo me sono due aspetti della stessa follia.


Luigi D., Ancona Commentatore certificato 27.08.10 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma ancora con questa storia della caccia????
Non vi rendete conto che alla gente del vostro odio verso la caccia e i cacciatori non gliene frega niente?
Inoltre, per essere contrari a qualcosa bisognerebbe conoscerla e non sparare cazzate e soprattutto numeri a vanvera
Claudio da Ancona

claudio braconi 27.08.10 10:42| 
 |
Rispondi al commento

A tal proposito suggerirei a tutti i lettori "piemontesi" del blog ed a Beppe di andare a guardarsi l'art. 17 della nuova Legge regionale n. 18 del 3 agosto 2010 della Regione Piemonte, che modifica la L.R. 32/82 (Norme per la conservazione del patrimonio naturale e dell'assetto ambientale); si troveranno una bella sorpresa, bella ovviamente per i cacciatori!!!!!!!!!!!!!!

Pierluigi Marzetti 27.08.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Autorevoli fonti storiche riferiscono che dopo la predica gli uccelli abbiano rimpianto le stagioni venatorie...

fabio martello Commentatore certificato 27.08.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, farei volentieri un confronto faccia a faccia per quanto riguarda la caccia e la pesca.. nei tuoi vari odi citati ce ne sono alcuni dove i Cacciatori odiano pù di te; sono un tuo sostenitore da sempre e mi arrabbio di brutto quando dicono che sei demagogico quando è palese che non lo sei.. Ma quando fai veramente demagogia offri solo più spazio e "un pizzico di ragione" ai tuoi nemici..
La caccia e nel dna umano, lo è sempre stato e il modo di praticare questo istinto è mutato nel tempo.
Le cicogne non passano più in italia per la paura del piombo.. nessuno studio lo conferma. Per gli uccelli migratori basta il fumo di una nuova centrale a fargli cambiare direzione.

A MORTE I BRACCONIERI DI PROFESSIONE VIVA I CACCIATORI


maurizio pirchi 27.08.10 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Pur non amando la caccia ed aborrendo chi uccide per piacere qualiunque essere vivente, senziente o meno (incluse le piante) devo sottolineare un fatto: la stragrande maggioranza di persone che odiano la caccia mangia anche carne, questa carne proviene da allevamenti la cui realizzazione e pratica quotidiana mostra aspetti IMMENSAMENTE piu' innaturali e crudeli di quelli della caccia. Questi "animalisti" anticaccia ma carnivori (cioe' la maggior parte dei grandi urlatori anticaccia) mi disgustano per la propria distanza dalla realtà. Sembrerebbe che gli animali allevati siano figli di un mammuth minore, che non meritino pietà. Allora dico io: meglio mangiare un capriolo che ha vissuto tutta la sua vita in un bosco ed è stato poi abbattuto ed impallinato da uno stronzo oppure mangiare quasi tutti i giorni carne di animali torturati per tutta la loro vita? Il messaggio è: INUTILE SBRAITARE QUANDO NON SI HA LA CONSAPEVOLEZZA DI ESSERE NOI PER PRIMI MOTORE DI SOFFERENZE ANIMALI. Io se dovessi scegliere se nascere capriolo abbattibile o mucca da allevamento prefeririei il primo. Almeno avrei una sicurezza: la mia vita mi appartiene, ed una chance: forse non mi beccheranno. E' questa e' anche per il caro Beppe, che vista la mole è SICURAMENTE UN MANGIATORE DI CARNE ALLEVATA!!! Io mangio carne e quindi preferisco quella che ha sofferto meno. Il mio obiettivo è di smettere di mangiare carne, e ci arriverò. Allora potro' urlare a tutti, caciatori ed allevatori, il mio disgusto. Ma per ora ne credo di averne titolo.

ANDREA SGOMMA 27.08.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento

IN RISPOSTA A ELENA M.

Non era mia intenzione fare di tutta l'erba un fascio, come invece fa il post, che è una vera e propria istigazione all'odio.
Il bracconaggio e la pesca selvaggia sono sicuramente un problema da risolvere, ma non è il peggiore. Come le tigri, i leoni e gli squali cacciano per istinto, così è lecito all'uomo. Sicuramente non condividerai (anzi molti lo faranno) quello che sto per dire, ma lo dico uguale: l'uomo, a differenza degli altri animali, è un animale spirituale ed è capace di distinguere cosa è bene e cosa è male. Si dirà che non esistono valori assoluti: liberi di non crederci, ma non è così. Comunque sia, l'uomo, a differenza degli altri animali può arbitrariamente mangiare solo vegetali o divorare sadicamente carni. Uno è libero di seguire il Dalai Lama e non ammazzare le zanzare che ci pungono, ma non si può impedire ad uno di cacciare.
Ho citato Madre Teresa perché ieri ricorreva il centenario della sua nascita e inviterei, anche solo per un minuto, a meditare l'ammonimento che diede nel 1979 al ritiro del premio Nobel: una delle peggiori minacce alla pace nel mondo è il grido dei bambini mai nati, vittime dell'aborto.

Roberto Murgia 27.08.10 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Ammazza quanto odio...comunque a vederti di profilo Beppe non mi sembri proprio questo gran monumento al vegetarismo...

Giampaolo Burichetti 27.08.10 09:20| 
 |
Rispondi al commento

CARISSIMO BEPPE
Qello che hai scritto

Alessio Gallinucci 27.08.10 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Santacche` sei solo una vecchio buttana e Tremorti ti auguro di fulminarti cambiando la lampadina del cesso dove ti rinchiudi pensando a lei.

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 27.08.10 04:40| 
 |
Rispondi al commento

la caccia è un diritto naturale e come tutti i diritti naturali pensare di eliminarlo per legge è impossibile.

C'è da vedere se la caccia è sostenibile e se è frutto di necessità o di divertimento.

se è necessita non ci vedo nulla di male anche se con la sovrapopolazione umana renderebbe impossibile la sopravvivenza di ogni razza animale se solo ogniuno di noi decidesse di divertirsi a cacciare almeno una volta all'anno.

In questa situazione contemporanea la caccia dovrebbe diventare un superlusso supertassato e superregolamentato ma non proibito in se.

viva italia 27.08.10 02:10| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO BEPPE !!!!!!!!! FINALMENTE !!! GIA' CHE CI SEI PARLA ANCHE DEI CANILI LAGER CHE ABBIAMO IN ITALIA, SOPRATTUTTO IN MERIDIONE, (http://www.sosanimali.net/lager%20vergogna.html). PRIVATI CHE AMMASSANO CANI IN CONDIZIONI TREMENDE PAGATI COI NOSTRI SOLDI !!!
SONO D'ACCORDO CON QUASI TUTTO QUELLO CHE DICI, MA MOLTO DELUSA PER IL FATTO CHE NELLA TUE BATTAGLIE DI CIVILTA' NON INCLUDI MAI GLI ANIMALI !!!

Danila Merchiori 27.08.10 01:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma dai... ce ne stanno a centinaia a disposizione dei cacciatori e neanche fuori città... ma se propo hanno voja de sparà... eddai.. che lo sapemo tutti a chi si deve sparà

Ferrandina S. Commentatore certificato 27.08.10 01:01| 
 |
Rispondi al commento

non odio nessuno.
ma mi dispiace che si barattino in questo modo i consensi. Questa è politica. Della peggior specie, tra l'altro.
Beppe.... perchè tanta cura nello scegliere studiosi ed esperti in tutto il mondo su temi ecologici ( grazie !!!! sono stati preziosissimi ) poi tanta superficialità sul tema della caccia ?
Non odiare, se puoi...ma informati, studia, parla con la gente. E forse il prossimo post sarà meno demagogico e più costruttivo....

michele b. 27.08.10 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Quando ero piccolo, la Domenica mio padre mi veniva a svegliare ben prima dell'alba. In realtà mi trovava già sveglio perchè il sabato sera l'emozione e la passione che mi attraversavano il corpo e la testa non mi facevano dormire. Passavamo poi a prendere mio nonno, in paese, dove facevamo colazione con latte e biscotti e preparavamo i panini da portarci dietro. L'alba ci trovava ai margini dei terreni dove, appena la luce lo consentiva, scioglievamo i cani. I nostri setter. Camminare per ore, senza sparare a nessuna delle gazze o cicogne che Beppe teme di non rivedere e che noi vedevamo e vediamo senza torcergli penna ma contemplandone il volo, per poi magari ritrovare i nostri cani impegnati ad inseguire e fermare una starna o un fagiano. Lo sparo, l'odore acre della polvere, le piume calde e soffici della preda. Fermarsi a pranzare sotto una pianta di fico, raccontarsi di un cane di tanti anni fa.... un vero campione che ho amato come un amico. Tornare a casa la sera, i setter stanchi che corrono alle cucce ed io più di loro che mi scaldo sotto le coperte spesse.
Lo so, la caccia può essere una pratica molto discutibile, specialmente in questi tempi "moderni". Ma la bellezza di questi ricordi mi rende impossibile accostare la parola odio alla caccia e credo che tu Beppe, come altri, sbagli nel tuo giudizio di sapore universale. Mio nonno è stato un uomo mite e saggio e non uno sterminatore, e come lui tanti altri cacciatori che vivono onestamente una passione che hanno sviluppato nella loro campagna. In conclusione, non condivido il tuo approccio a questa materia. Ma ti saluto sempre con educazione e rispetto, che spero tu voglia comunque ricambiare anche se io continuo a camminare per le montagne con i miei setter, il mio "schioppo", e quell'educazione venatoria che credo faccia di me non uno sterminatore ma un onesto cacciatore. Ciao

Andrea De Santis 27.08.10 00:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vegetariana, amante della natura, idealista per un mondo dove i rapporti etici sostituiscano quelli di potere... come non apprezzare questo post?
Certo, odiare qualcosa è anche un modo per scaricare le proprie responsabilità... si odia il cacciatore, ma si compra la bistecca senza battere ciglio...
Nell'odiare, ci sono scorciatoie che fanno comodo e contraddizioni, sempre...
Ed io che odio odiare, caro Beppe, inevitabilmente mi contraddico... perché se giudico, non sono poi così diversa da coloro verso cui punto il dito...

Camilla Ripani (ripcam) Commentatore certificato 27.08.10 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Condanno in maniera assoluta bracconaggio e pesca a strascico, ma non quelle in equilibrio con la natura. Cerchiamo di finirla con questo animalismo nichilista, che è grottesco!
Le popolazioni tribali dell'Africa cacciano: sono meno evoluti di noi forse? Darwin direbbe di sì e i neo-darwinisti di oggi direbbero che l'uomo evoluto deve fare a meno della caccia. Ma piantiamola! Queste popolazioni hanno la nostra stessa dignità! Diciamo le cose come stanno: il darwinismo ha derive eugenetiche e naziste!
Se io mi tuffo nell'oceano e uno squalo mi divora, bisogna forse dare la caccia a tutti gli squali e metterli in gabbia? Per coerenza, avrebbe ragione chi li tiene in un acquario.
Inviterei a strumentalizzare meno S. Francesco, che predicava anche l'obbedienza assoluta verso la Chiesa, e a riflettere su Madre Teresa di Calcutta e i suoi messaggi, visto che oggi è l'anniversario dei 100 anni della sua nascita. Pensiamo molto di più ai bambini che non sono mai nati e che non nasceranno mai: questa è una grande minaccia per la pace, ha detto quella santa donna.

Roberto Murgia 26.08.10 23:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra di essere all'idiozia completa...
Cacciatori che sostengono di aver ripopolato animali in via di estinzione.. si certo ma mica per fare un piacere agli animali che liberate, solo pouttosto per poterli cacciare. Se poi qualcuno sopravvive è solo un effetto secondario.. i suoi cuccioli saranno cacciati l'anno prossimo.
Cacciatori che rimarcano che i danni dell'ediliza sono peggiori della caccia? ok d'accordo ma questo non giustifica un bel niente.
Siamo alla follia.
E poi perchè dare per assunto che chi è contro la caccia sia ipocrita presumendo che si mangerà certamente una bistecca di angus argentino?
Guardate che al mondo esistono, poche, persone coerenti.
Perchè mai non si potrà confrontarsi senza offensersi a vicenda?
Pubblichi un post e ti trovi con 3 insulti da fantomatici cervelloni superinformati ( che poi sparano coglionate solo che le scrivono col piglio di chi la sa lunga)
E poi per favore basta con l'idiozia dell'insalata che piange o dei fermenti che muoiono... quando vedrete una foglia di insalata che urla come un coniglio scorticato vivo mandate un bel filmato a belpietro che almeno avrà qualcosa di sensato da dire.
Però fino ad allora smettetela di dire cazzate.

elena m. Commentatore certificato 26.08.10 23:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basta con queste cazzate!
Parliamo di cose serie per favore.
La caccia è una cosa che disapprovo, ma viene dopo almeno due o trecento altri problemi.
Lo sapete che c'è una donna che sta per essere lapidata?
Dico; LAPIDATA!!!!!
Altro che la caccia!!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 26.08.10 23:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sparare agli uccelli, è come suicidarsi. Chi uccide gli animali, è più che stupido, è cieco. Ha gli occhi cereto, vede la luce e le forme, ma in realtà non vede che gli animali non sono altro che l'estensione della nostra vita, del nostro respiro. L'equilibrio; l'ecosistema se lo mantiene da solo, non c'è alcun bisogno dei cacciatori armati di cannoni.
Chi uccide gli animali per sport, prima o poi finirà con l'uccidere gli uomini...per sport... non finirò mai di dirlo. La caccia dovrebbe essere bandita per sempre in un paese bello come l'Italia. Vergogna a questo governo che più di qualunque altro ha favorito la moltiplicazione dell caccia! Vergogna! Vergogna!

Massimo esposito 26.08.10 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Leggo il tuo blog dal primo post, ho partecipato a tutti i V-Day ed ho firmato tutte le tue proposte di legge, mi rammarico oggi per aver letto questo tuo post così qualunquista sull' argomento caccia. Meglio precisare subito che come altri, deludendomi molto, fai parecchia confusione tra le figura del Cacciatore con quella del "bracconiere ignorante" comportandoti come molti altri che cambiano il senso delle parole; come i peggior fascisti fai di tutta un' Erba un fascio senza considerare che equiparare tutti i cacciatori a dei bracconieri fuorilegge è come equiparare tutti gli automobilisti a dei pirati della strada; spari cifre e statistiche a caso senza fonti attendibili come il peggior psiconano; come i peggiori ambientalisti di città non hai mai pensato che la diminuzione ( e purtroppo in alcuni casi la scomparsa ) di alcune specie nella nostra nazione sia dovuta soprattutto ad altre cause estranee alla caccia e diciamocela tutta, la costruzione di una villa a Sant'Ilario non è certo una miglioria dell' habitat dove possono vivere in pace tutti gli animali. Probabilmente il nostro movimento sta diventando ostaggio dei transfughi ambientalisti nostrani al quale si deve ogni tanto una marchetta e questo a mio avviso deve aprire una profonda riflessione su che piega stia prendendo il movimento stesso. Io mi sono sempre ritenuto un cittadino onesto e sempre disposto a dialogare con chi la pensa diversamente da me ma se parliamo della difesa del' ambiente facciamolo rispettando le persone senza offendere chi non la pensa come noi e facciamolo seriamente; ritirare fuori la favola dei cacciatori cattivi che distruggono l' ambiente e sono la causa del' estinzione della fauna nostrana è una palla che è già stata ampiamente smascherata. Spero che in futuro, quando vorrai parlare di difesa dell' ambiente e tutela della fauna, lo farai lasciando per una volta fuori la parola Caccia che a quei problemi è veramente marginale.
Ricordatelo: i problemi dell' ambien

Lele P. 26.08.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento

probabilmente non sanno cos'è realmente la caccia e nn lo sanno perchè conoscono poco la natura ...il cacciatore corretto è il vero ambientalista...ama la natura in tutte le sue forme, la conosce e di conseguenza non alimenta tutte le industrie alimentari colpevoli di un impatto ambientale molto più grande di quello provocato dalla caccia.....la caccia non è una cosa giusta ma è una passione forte. E' un luogo comune accanirsi contro chi esercita un'attività così sana. Non me lo aspettavo da Grillo. Mi sembra di ascoltare quei politicanti alla ricerca di consensi popolari....discorsetti per perditempo.
Il primo settembre si inizia...pronto allo spettacolo dei campi di girasoli. Fatevi un giro in campagna e osservate smi.
ciao a tutti

antonio di corcia 26.08.10 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'più vergognoso andare a caccia o votare per berlusconi o la lega?
Chi fa più danni?
Chi merita di essere odiato di più?
Chi dei due è più irresponsabile?
Chi dei due è meno dotato di senso etico?
Chi dei due ha contribuito attivamente a ridurre l'Italia in condizioni cosi tremende?
Potrei continuare ma mi fermo qui'.
Mi raccomando; i prossimi post falli contro i fumatori, poi contro i pescatori subaquei, o contro chi usa il telefonino in macchina, oppure che ne dici di chi ascolta la musica ad alto volume? e di chi picchia i bambini?
Dai che assomigliamo sempre più ai vari tg nazionali!
C'era una volta il blog di grillo!!!


Luigi D., Ancona Commentatore certificato 26.08.10 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti (si fa per dire) per il post, perfettamente in sintonia con la linea editoriale del TG di Minzolini (tutte le sere un bel servizio su cani abbandonati e salvataggi di gatti).
L'importante é fuorviare.

antonella g. Commentatore certificato 26.08.10 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo,
anche io odio la caccia, ma oltre alla caccia c'è pure la pesca e tutti gli altri animali fatti a pezzi nei macelli di cui si "nutre" la maggior parte della gente,compreso te. Perchè non pubblichi un post sulla non sostenibilità di una dieta a base di cadaveri(carne)e derivati?
Go Vegan!

Frank Mileto 26.08.10 21:31| 
 |
Rispondi al commento

complimenti Beppe,
sono una di quelli che ha deciso di vivere in campagna ed è assediata dai cacciatori, sparano vicino a casa, rompono la recinzione per mandare dentro i loro cani (magri, pieni di pulci e zecche e denutriti) per cacciare i conigli e i gatti che vivono pacificamente nei miei tre ettari di terreno, terrorizzano me, i miei cani e i miei cavalli. Ho voluto andare via dalla città per vivere in pace e nella stagione di caccia devo aver paura a cercare verdure dietro un cespuglio, cespuglio della MIA PROPRIETA'!!!!!!!!
Solo perchè qualcuno trova piacere ad ammazzare un coniglietto indifeso......
Bè, anche io odio la caccia!!!!!!!

antonella spadaro 26.08.10 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti sig.Grillo, con un sol colpo Lei si è aggiudicato l'avversione totale di un paio di milioni di italiani adulti ed incensurati. Ma a Lei non interesserà di certo avere il consenso di tale gentaglia! E' molto più chic accaparrarsi la benevolenza di quattro smidollati
animal-ambientalisti che sparano sui cacciatori solo per avere nuovi parchi con annesse poltrone su cui sedersi.
Il resto del suo post è solo demagogia.

Marcello Fabrizi 26.08.10 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, non sono cacciatore ma mangio carne. La maggior parte delle volte è carne d'allevamento. L'allevamento è un terribile lager. Se l'uomo cacciasse solo per l'alimentazione penso lo preferirei all'allevamento, perché l'animale vive sano e libero fino alla morte inattesa e rapida (se il cacciatore è bravo e cosciente). Purtroppo sento anch'io i discorsi dei cacciatori e non c'è rispetto per la vita, amano farsi fotografare con le prede. Io caccerei, per mangiare, ma non mi farei mai fotografare sorridente col trofeo. E troppo spesso si confondono i cacciatori con gli appassionati di armi. Sì, mi piacciono le armi e vado al poligono per provare a fare centro su di un pezzo di carta. Sono prudente, non sono iracondo e mai ho pensato nemmeno per scherzo di usare un'arma per bucare qualcosa che non fosse un bersaglio inanimato. E' uno sport come tanti altri e abbiamo dei campioni. Non vorrei che per cercare di limitare la caccia si tendesse poi a generalizzare includendo anche coloro che bucano pezzi di carta o frantumano piattelli. Se i campi sono fatti bene si può recuperare quasi tutto il piombo sparato. Poi senti che alcuni esaltano il tiro con l'arco e non la pistola perché la pistola è più occultabile...sì, ma l'arco è micidiale e più silenzioso...ti puoi appostare e...insomma se uno vuol fare del danno lo fa, come quel pugile che ha ucciso la prima passante capitata a tiro, o come gli orientali che non potendo portare armi fanno comunque stragi con il coltello. In Svizzera hanno (o avevano, non so ultimi anni) il fucile militare automatico (vietato in Italia) in casa ma non sono mai successe folli stragi...è il substrato culturale che fa la differenza. Ciao a tutti

Andrea Barbieri 26.08.10 20:47| 
 |
Rispondi al commento

I conti tornano.

Infatti, gli allevamenti intensivi inventati dall'uomo (e assolutamente NON giustificati dal fabbisogno alimentare mondiale) sono una causa fondamentale dell'inquinamento atmosferico.
A quanto pare gli animalisti NON sono proprio idioti.
Riflettere...

Vittorio Cajò 26.08.10 20:26| 
 |
Rispondi al commento

tremonti ha dichiarato che i diritti e le regole sono cose che non possiamo più permetterci.
Ma vi rendete conto di dove siamo arrivati?
Altro che la caccia!!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 26.08.10 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Ialia è nelle mani di bossi, altro che la caccia.!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 26.08.10 20:04| 
 |
Rispondi al commento

OK! Sono anche io contro la caccia, ma santo Dio vi sembra che sia questo il problema di cui occuparsi in questo momento?
Tra l'altro mi sembra che il fenomeno della caccia sia ormai in netto calo.
Non ho dati precisi in proposito, ma la mia impressione è che siano molto pochi i cacciatori rimasti in italia, sia per i costi molto alti di questa deprecabile attività sia perche c'è stata comunque una presa di coscienza per quanto riguarda il rispetto dellanatura e degli animali.
Pensate a quanti animali verrano invece uccisi in modo diretto o indiretto a causa della tav, o del ponte sullo stretto.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 26.08.10 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Noto che tutti coloro che criticano Beppe Grillo sono individui incurabili nella loro incapacità di uscire da una concezione culturale della natura. Essi sono malati della malattia più grave che esista sulla Terra: l'antropocentrismo, che si accompagna all'ignoranza della biologia evoluzionistica che rende acquisita scientificamente l'evoluzione biologica da una comune origine di tutte le forme di vita. La crudeltà umana ha origini culturali perché il predatore è migliore dei SUBANIMALI umani che uccidono per divertimento e non per ragioni di sopravvivenza. I cacciatori, genia in via di estinzione, sono peggio dei macellatori nei mattatoi perché questi nel loro necessario abbrutimento non pretendono di uccidere per divertirsi. profpietromelis@gmail.com pietromeisblogspot.com

Pietro Melis, cagliari Commentatore certificato 26.08.10 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma nelle altre nazioni più civili di noi (nord europa) credete che la caccia non ci sia? come faranno loro? io non sono cacciatore, ma un'idea me la sto facendo dopo avere più volte fatto paragoni tra ikea e coop/superal/conad/pam/slunga etc... loro non fanno tutta sta retorica (vera o falsa non lo so) sugli animali. il cacciatore spara al fagiano/lepre/alce/cinghiale/T-rex se lo abbatte allora lo porta a casa e se lo mangia con grande festa della famiglia e punto. magari poi sta pure attento a prelevare il bossolo perchè non solo inquina ma anche usa ricaricarselo per risparmiare money e avere più precisione così l'animale non va a morire soffrendo per kilometri. in italia al solito tutto si trasforma... ci vantiamo di aver leggi con basi nel codice romano ma ahimè nessuno le applica nè va fino in fondo nelle cose, il cacciatore paga uno stonfo per andare a caccia, gli si dice cosa come quando e quanto cacciare (vedi caccia di selezione), le riserve allevano migliaia di fagiani in cattività che vengono rilasciati all'apertura della caccia: che orrenda barbarie andare a uccidere tutti questi poveri animali! in realtà un buon 40% muore di fame dopo il rilascio perchè di fatto non è abituato a procacciarsi il cibo! questo non ve lo dice nessuno? io abito a pochi kilometri da un allevamento e sinceramente se fossi nato fagiano volerei incontro al cacciatore (non soffrire per giorni la fame e poi morire miseramente!). non parliamo poi delle battute organizzate nei parchi per la regolazione dell'equilibrio tra le specie. i cacciatori durante la stagione entrano nel campo coltivato e fanno danni? mai visto cosa fa un cinghiale in un campo di mais in 3 ore? io non pontifico, dico solo come abbiamo fatto in italia nonostante la caccia a sopravvivere alla caduta dell'impero romano? mistero...

_werewolf_ Toskano Commentatore certificato 26.08.10 18:53| 
 |
Rispondi al commento

sono 10 anni che combatto contro i cacciatori e soprattutto contro la
politica che li ha aiutati a FARMI CHIUDERE LA MIA ATTIVITA' AGRICOLA.
ho mandato a molti personaggi famoso, incluso Grillo, e sopratutto alla
magistratura la mia storia con le mie denunce.
Nessuno ha scritto su di me niente esponendo all'opinione pubblica la mia assurda storia quanto simbolica.
Il sindaco arrestato, l'assessore arrestato, pero' per farlo la magistratura
ha solo ascoltato (come dicono i giornali) chi gli aveva sparato all'auto e
che associano ad ambienti della n'drangheta.
Titolo: un sindaco del PD chiede la tangente ad uno del n'drangheta.
Grillo se ci sei....batti un colpo...

esteban laquidara simonetti 26.08.10 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe mi pare che tu stia esagerando. Sopratutto mi infastidisce questo ODIO che sottolinei continuamente nel tuo scritto. Spero dipenda dal fatto che sei molto preso dall'imminente raduno ravennate e ciò ha comportato una certa superficialità che sfiora l'infantilismo....ti confesso di essere un appassionato cacciatore e pure pescatore(DOPPIO ODIO?)ma ciò non mi impedisce di condividere molte delle tue idee......resto solamente un tantino deluso non dal contenuto del post ma dalla sua forma....comunque un abbraccio, fondamentale resti il fatto che loro NON si arrenderanno mai...sapere che nelle nostre fila c'è qualche cacciatore di buona mira magari li convince a togliersi dalle palle un minuto prima.....ciao a tutti. :-))

enos marco martini, luino Commentatore certificato 26.08.10 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un plauso speciale a IVAN SOLINAS...

il tuo pensiero é da ammirare...si vede che a differenza di altri hai potuto vedere davvero come stanno le cose e hai di conseguenza tratto le tue conclusioni...
ad averne di gente con la tua umilta' di pensiero e ragion d'essere...bisognerebbe prenderti ad esempio e conoscere in proprio tutte le sfaccettature di qualcosa che si vuol giudicare...daltronde si sa...la cultura serve a farsi domande e non a trovare risposte...ed evidentemente certa gente non si preoccupa nemmeno di farsi domande, ma segue preconcetti senza approfondirli veramente!

dario polovic 26.08.10 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Le uniche persone da cui posso accettare un attacco alla caccia sono i vegani perchè almeno sono coerenti con il loro pensiero (giusto o sbagliato che sia). [..]
Secondo me è giusto cacciare se poi si consuma ciò che si uccide. Credo che chiunque si sieda a tavola e mangi una bistecca, chiunque vada al McDonald e chiunque mangi salame, prosciutto e qualsiasi altra carne debba in prima persona provare cosa vuol dire uccidere un animale. Altrimenti è solo ipocrisia e finto buonismo. [..]
..Leggi il resto e rispondi su http://funky-fox.blogspot.com/2010/08/w-la-carne.html

funky fox 26.08.10 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Signor Grillo, se fossimo stati 10.000.000 di cacciatori praticanti, i versi della sua poesia sarebbero stati:
Odio i verdi e le loro bugie;
Odio i parchi nazionali, le oasi di protezione e le loro limitazioni;
Odio la cementificazione che toglie spazio alla caccia....etc etc
Come tutti i politici sa raccontare bene quello che la maggioranza vuole sentirsi dire.
Non c'è che dire, come politico avrà un futuro, ma come persona lascia a desiderare..........

Daniele Ranieri 26.08.10 18:07| 
 |
Rispondi al commento

E la pesca?

Lorenzo Manfredi 26.08.10 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Francesco di Assisi
Altissimu, onnipotente bon Signore,
Tue so' le laude, la gloria e l'honore et onne benedictione.

Ad Te solo, Altissimo, se konfano,
et nullu homo ène dignu te mentovare.

Laudato sie, mi' Signore cum tucte le Tue creature,
spetialmente messor lo frate Sole,
lo qual è iorno, et allumini noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore:
de Te, Altissimo, porta significatione.

Laudato si', mi Signore, per sora Luna e le stelle:
in celu l'ài formate clarite et pretiose et belle.

Laudato si', mi' Signore, per frate Vento
et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
per lo quale, a le Tue creature dài sustentamento.

Laudato si', mi Signore, per sor'Acqua.
la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.

Laudato si', mi Signore, per frate Focu,
per lo quale ennallumini la nocte:
ed ello è bello et iocundo et robustoso et forte.

Laudato si', mi Signore, per sora nostra matre Terra,
la quale ne sustenta et governa,
et produce diversi fructi con coloriti fior et herba.

Laudato si', mi Signore, per quelli che perdonano per lo Tuo amore
et sostengono infrmitate et tribulatione.

Beati quelli ke 'l sosterranno in pace,
ka da Te, Altissimo, sirano incoronati.

Laudato s' mi Signore, per sora nostra Morte corporale,
da la quale nullu homo vivente pò skappare:
guai a quelli ke morrano ne le peccata mortali;
beati quelli ke trovarà ne le Tue sanctissime voluntati,
ka la morte secunda no 'l farrà male.

Laudate et benedicete mi Signore et rengratiate
e serviateli cum grande humilitate.

ECCO LA LODE ALLE CREATURE A SERVIZIO DELLA FELICITA' DELL'UOMO..... DELL'UOMO


PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 26.08.10 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Odio chi odia... Ho meglio non odio nessuno. Mi sento parte di questo movimento ma mi rifiuto di affettare ogni volta la società in bianco e nero, in buoni e cattivi. Non condivido questa tendenza che ogni tanto il blog manifesta di semplificare fenomeni complessi. Capisco che è più facile fare così, prendere posizioni semplici, fare i duri e puri. Le cose però poi non sono così, tutto è più complesso. Personalmente non sono un cacciatore, anche se non sono neanche un vegetariano ( e neanche un ipocrita). Conosco però diversi cacciatori e guarda caso sono tutte persone che vivono in campagna, il più sono agricoltori. Gente che nella natura ci vive 24 ore al giorno non la guarda da una poltrona in TV. L'idea che mi sono fatto è che ci sono tanti bravi cacciatori che semplicemente fanno parte dell'ecosistema. Ci sono certo anche cacciatori imbecilli ma non è che siccome qualcuno guida ubriaco bisogna impedire la produzione di vino o chiudere tutte le strade. La legislazione che abbiamo in Italia sulla caccia credo sia fra le più restrittive al mondo. Credo che sia già abbastanza.

Ivan Solinas, Scandicci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono un cacciatore non lo sarò mai, ma non mi va chi odia, oltretutto con lo sfondo di S.Francesco, un bel contrasto! Non mi vanno gli intolleranti, i linciaggi, tutti gli intgralismi. La parola odio troppo ripetuta diventa preoccupante. Bisogna aver rispetto anche di chi la pensa diversamente, concordare delle regole e farle rispettare. C'è chi ama gli animali e odia gli uomini forse perchè con i primi non c'è la difficoltà di doversi confrontare. Chi gode alla morte di un cacciatore ha evidenti problemi psichiatrici. Chi misura le dimensioni dell'uccello non ha bisogno di commenti.

Marco Albertini 26.08.10 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Il più grande nemico di noi stessi e del nostro mondo e del nostro futuro è l'ignoranza e l'imbecillità, ché è risaputo fin dalla notte dei tempi a quali disastri possono portare.

Una buona tazza di Sencha a tutti.

Ps. Smettetela di offendervi a vicenda. Non serve a nulla e sminuisce il Vs intelletto, come disse quello che se discuti con un idiota chi osserva potrebbe non rilevare la differenza!

KOBAYASHI ISSA (una tazza di tè) Commentatore certificato 26.08.10 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Geologia e mineralogia, entomologia, ittiologia e generalmente tutto quello che riguarda l'ambiente circostante. Porto con me diverse buste di plastica e due zainetti: uno per le mie cose e l'altro per raccogliere le schifezze lasciate dagli impavidi e ignoranti gitanti. Al ritorno la fatica è maggiore in quanto i sacchetti pieni sono scomodissimi da trasportare, ma tant'è...
E quando mi coglie lo sconforto, il desiderio di desistere, mio figlio mi fa notare che cmq è giusto quello che facciamo e che continueremo se necessario fino alla fine dei Ns giorni.
Concludo dicendo che non ho rancore o mal sopportazione né per i vegetarini né per i carnivori, i cacciatori o pescatori, i bianchi o i neri, la Fiorentina o la Juventus, Bartali o Coppi. Solo una cosa mi fa incazzare, l'ignoranza, perché si dice, come in molti commenti che ho qua letto, che siamo creature intelligenti e superiori e questa intelligenza e superiorità deve essere usata per non uccidere e sacrificare e che i cacciatori si dovrebbero sparare tra le gambe e i pescatori essere allamati e i cinghiali usare le doppiette etc. E magari gli uccelli costruire dei caccia e bombardarci le città. Ebbene dico, e qua mi attirerò di certo molte inimicizie, BALLE! Com'è possibile pensare tante insulsaggini, pensare che gli animali siano come noi, che possono essere eticamente uguali a noi? Non dare pari diritti tra le razze animali non è specismo, anche se il confine è labile, ma buon senso. Non pari diritti ma pari dignità si. E su questo la vigente legislazione, anche se perfettibile, non è ferma al medioevo. Per assurdo chi potrebbe mai immaginare un processo in corte d'appello tra un essere umano e una famiglia di polli al quale, dei suddetti, i pulcini sono stati eliminati finendo nel tritacarne?
Oppure un risarcimento danni al tonno che ha perso moglie e figli in un sushi bar?
continua...

KOBAYASHI ISSA (una tazza di tè) Commentatore certificato 26.08.10 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Oppure il prelievo indiscriminato di quantitativi di trote molte delle quali sotto misura


Io pratico il fly fisching e il catch & realase colle mani bagnate e pesce in acqua, e come ho detto in una risposta più sotto, uso ami senza ardiglione che provocano solo una puntura e non slabbrano la bocca come quelli tradizionali.
Ma ciò non vuol essere una scusa, un modo per sentirmi meglio di altri, ma solo la possibilità di spiegare che alternative non distruttive ci sono e che non è tanto sbagliata la caccia o la pesca o l'allevamento o l'agricoltura, quanto l'uso improprio che se ne fa o, passatemela, la cattiveria umana radicata e alimentata dall'ignoranza. Come il coltello che puo tagliare il pane oppure offendere. Oggi molte persone si scandalizzano anche al solo pensare di uccidere una bestia per mangiare. Quando ero piccolo conoscevo vecchi contadini che uccidevano il coniglio ol maiale per il loro fabbisogno e vi posso assicurare che per quanto lo spettacolo fosse cruento non vi era minima traccia di crudeltà in quelle persone. Quei contadini non prendevano a calci le proprie bestie, facevano le nottate quando la femmina gravida stava per partorire e i bambini che osservavano imparavano come si viene al modo. Venivano scelti ortaggi e frutta sani perché una buona alimentazione per l'animale si ripercuoteva sulla salute umana. Insomma un mondo sparito, morto purtroppo, del quale oggi ne vediamo le tristi conseguenze. Oggi abbiamo le fattorie galleggianti, chilometriche navi super tecnologiche che scorrazzano per mesi nei mari e che ci fanno avere il pesce pregiato sulla Ns tavola. Già, quello non pregiato torna morto a marcire dove è stato prelevato. Per non parlare degli allevamenti intensivi e, appunto per i vegetariani, l'agricoltura tecnologica super produttiva fatta di ogm e fertilizzanti chimici. Quando con mio figlio andiamo per torrenti o sentieri ci dilettiamo in varie discipline oltre quella fisica:
continua...

KOBAYASHI ISSA (una tazza di tè) Commentatore certificato 26.08.10 16:00| 
 |
Rispondi al commento

In effetti, quando vado pei boschi, trovo molti più rifiuti che bellezze naturali. Dalla tipologia dei suddetti si può tentare di indovinare chi è l'inquinatore. In primis i sacchetti sui pendii ai lati della strada, capisci che sono volati dalle auto in corsa, come le bottiglie di vario genere, in particolare vetro, rotte o frantumate che a parte il pericolo di sbrani ai piedi o mani sono velocemente biodegradabili. Poi c'è la plastica, di tutte le forme e colori, dalle bottiglie ai bidoni che spesso è li dove nessuno se non deliberatamente ce la può mettere. Dal greto del torrente alla piccola radura decisamente fuori dalla portata dei gitanti domenicali. La carta e i giornali, perché si sa che anche durante una passeggiata nel bosco l'informazione è basilare. Che dire poi di quei furbi che si divertono a creare barriere artificiali sul torrente coi sassi, stravolgendo spesso il naturale corso del medesimo. Lo so che sembra assurdo ma basti pensare a cosa significa seccare una correntina di 5/10 metri piena di friganee, plecotteri e efemeridi che sono il naturale nutrimento dei pesci. No perché uno pensa che dove c'è acqua c'è pesce, e invece non sempre è così. I fondali maturi si creano nel tempo, dove il livello è costante, dove si possono sviluppare le alghe nutrimento per gli invertebrati e dove, infine si insediamo i pesci, penultimo anello della catena alimentare. Gli ultimi siamo noi! Perciò la prossima volta che andate a fare il bagnetto sul fiume guardatevi bene prima di fare e far fare ai Vs bimbetti le dighe coi sassi. E che dire di coloro che scambiano le bisce per vipere e le uccidono? Anche le vipere hanno diritto di esistere,oltre all'indubbia utilità, oppure sono immonde come bibbia insegna? Di esempi dovuti alla mia esperienza di pescatore, ebbene si mi svelo, ne ho a bizzeffe come tutta la merda che tanti, troppi pescatori all'acqua di rose lasciano sulle rive. Dalle lenze usate ai barattoli delle esche.
Continua...

KOBAYASHI ISSA (una tazza di tè) Commentatore certificato 26.08.10 15:58| 
 |
Rispondi al commento

odio la caccia, gli zoo, i circhi , i palii, le corride, gli allevamenti intensivi di animali da macello , la sperimentazione animale e odio tutti quelli che ritengono di poter disporre della vita di un essere vivente a proprio piacimento : quello che si prendono arbitrariamente è anche mio e io voglio che venga lasciato in pace nel suo habitat naturale ( finchè ne esisterà uno !)

patrizia b., massa Commentatore certificato 26.08.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

guarda che le masse come le chiami tu che si fanno influenzare non sono di certo quelle che scrivono qui , le masse influenzabili sono fuori , non siamo così deboli e stupidi come pensi !

giordi galvani 26.08.10 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe...
il testo riporta: "il non poter vedere su un tetto i nidi delle cicogne che non migrano più per l'Italia per sopravvivere ai cacciatori,.."

su questo punto la tua ignoranza é madornale...le cicogne
1. non sono mai state un bersaglio dei cacciatori!
2. nessun uccello in natura migra per via del suo cacciatore, neppure se questi non é un uomo!
3. Le cicogne non nidificano piu' per via del crescente inquinamento ambientale e scarsa reperibilita' di cibo...poiché stagni e laghetti, ove si nutrono di pesci e anfibi, sono ridotti ad un ammasso inquinato e tossico!!!

dovresti informarti molto meglio prima di influenzare masse!!!

dario polovic 26.08.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto alcuni dei commenti sottostanti mi è passata la voglia di leggerne altri .
Che delusione i miei concittadini , che insensibilità , io mi tiro fuori , con grande orgoglio mi sento diversa da voi .
Una che paragona gli extracomunitari con gli animali , i bambini lo stesso , l'altra che dice che si dice contro la caccia per falso buonismo ....ma che ne sai ? un altro che inneggia alla lepre in salmì , i gatti distruggono le lucertole ? ma qui gatti selvatici non ce n'è nemmeno uno , tutti sterilizzati dalle gattare e tenuti da loro , infatti è pieno di topi . Niente contro i topi ma ci vuole un equilibrio . E ancora , chi benedice le fabbriche di armi ma dove vogliamo andare in queste miserevoli condizioni ???????
La caccia poi non è solo qua , ma quante mattanze vengono eseguite nel mondo in nome per esempio delle erezioni dei giapponesi , che secondo me hanno grossi problemi visto che stanno portando all'estinzione fior di animali bellissimi elefanti e rinoceronti e poi mattanze di delfini e di tonni e di balene .......ma usate il cuore oltre alla testa ? Gli animali e le piante sono parte di noi. Ecco perchè siamo così mal ridotti , manca la coscienza e l'educazione civile , siamo indietro eccome ! Che poi causa dell'inquinamento ambientale sono anche le troppe mucche e maiali allevati in batteria e uccisi per riempire di carne cadaverina i vostri stomachi . Le loro emissioni gassose sono causa di inquinamento povere bestie sfruttate fino alla morte . E mangiate meno carne !

giordi galvani 26.08.10 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Napoli, 26/8/2010
Chiar.mo Beppe Grillo,
cacciagione a parte, secondo me, uno dei più gravi problemi nostrani è chi eleggere al posto del piduista: i nuovi dorotei, quelli delle associazioni partitocratiche degenerate? Chi fa parte integrante delle nuove corporazioni di genitori potenti (la CASTA) in grado di sistemare i figli (ed affiliati) nei posti di comando e con carriere fulminanti? Molti di questi signori albergano nei partiti di sinistra.
Giuseppe C. Budetta

Giuseppe Costantino Budetta 26.08.10 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto che negli allevamenti gli animali siano sfruttati e spesso torturati dovrebbe spronarci a pretendere per loro condizioni di allevamento quantomeno dignitose. Per i cacciatori quelle orribili condizioni sono invece il presupposto per giustificare caccia: come a dire che siccome gli animali vengono torturati negli allevamenti allora tanto vale che siano anche presi a fucilate quando solo liberi. Come se due torti facessero una ragione. E gente che ragiona così se ne va in giro per i boschi ARMATA.

Valdo Giordani 26.08.10 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Abbasso la caccia, abbasso i cacciatori, arroganti e pusillanimi (perché se gli animali rispondessero alle fucilate con le fucilate, con ca##o che sta gente andrebbe a caccia). Andare nei boschi a sparare a degli animali per divertimento (è solo per questo che si prende la licenza di caccia, perché per passeggiare nella macchia, per stare a contatto con la natura, per aiutare l’ambiente e l’agricoltura non occorre nessuna licenza di caccia!) è aberrante e meschino… tralasciando poi il fatto che spesso e volentieri ci scappa anche il morto.
p.s. Per tutti i cacciatori che “non si può criticare la caccia se non sì è vegetariani”: sarà per quello che i vegetariani sono sempre di più e i cacciatori sempre di meno! Ciao Ciao

Valdo Giordani 26.08.10 14:45| 
 |
Rispondi al commento

...vedi che seguaci che hai.... c'è chi god se muore un cacciatore... anche itler godeve se moriva un ebreo...pangeva x gli animai... c'è chi vuole come....MICHELE.P....che nei boschi ci possano andare solo chi può permertersi di comprarseli.... bello..veramente belo.... forse ho capito che questo non è ilmo posto...(come credevo)di persone che volevano una parità di diritti.... ma vengono fuori le verità...si iniziano a vedere gli egoismi...e qui si fa populismo stile LEGA.... no caccia... ....no plebei nei boschi di chi se gli può permettere....meglio un cacciatore morte....e giù ODIO....ODIO...linfa x i leghisti...x il potere...
qui in nome della caccia si... riuscirebbe anche a vietare alle persone di andare nei boschi anche solo a cercare funghi... perchè il bosco ha un padrone ...tu plebeo non devi permetterti di andarci...altrimenti il padrone ti ODIA...no BEPPE... non sono più sicuro di seguirti...questi discorsi gli facevano i radicali.... ma erano finta sinistra ...molto di destra...guarda dove sono...
......

noodio noodio 26.08.10 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Tra le attività più vergognose e meschine degli uomini per sentirsi forti c'è la caccia tipica occupazione maschile e qui non ci piove , noi donne ne siamo fuori , almeno questo con tante che assumono in sè mestieri orribili tipo fare il militare , copiando la parte maschile peggiore , quella aggressiva contro gli altri e contro l'ambiente e contro poveri animali indifesi piccoli e grandi, basta avere un cavolo di fucile in mano e i piccoli cacciatori pieni di boria si sentono forti. E' capitato anche a me , in giro per campi con il mio cane , di avere a che fare con la cafoneria e la prepotenza di chi si sente in diritto di uccidere a suo gradimento animali che appartengono al mondo e non a loro , li detesto .
Quando sono tornata indietro ho legato il mio cane perchè ho capito che era in pericolo . Se proprio la scusa è che si vive la natura tanto amata a loro dire , basterebbe andare a spasso per campagna con il proprio cane , anche se ormai animali selvatici non se ne vedono , a parte quelli allevati e rilasciati la domenica prima dell'apertura caccia proprio dai cacciatori . La stupidità e la cattiveria non hanno limiti !!!!

giordi galvani 26.08.10 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io sono contro la caccia....

ma sono ancora più contraria a tutto questo pseudo-animalismo da cittadini, che sparerebbero volentieri ai migranti ma guai a toccare il branco di cani randagi che a Scifli hanno sbranato un bambino e dilaniato una ragazza che correva sulla spiaggia.

Animalismo da cittadini che favoriscono il moltiplicarsi di colonie feline, senza accorgersi che così determinano la sparizione delle lucertole e dei merli.

Animalismo da cittadini che negli ultimi anni hanno acquistato solo cuccioli di cani di grossa taglia e di indole aggressiva, che li lasciano abbaiare per giornate intere nei giardini e sui terrazzi.

Animalismo di cittadini che guai a parlare di extracomunitari, ma 40 euro per un cappottino al carlino sono ben spesi.

Animalismo da cittadini, di quelli che preferiscono gli animali agli uomini, siano pure questi ultimi i bambini che nel mondo muoiono di fame e di malattie.

antonella g. Commentatore certificato 26.08.10 14:36| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,

rispetto le tue opinioni come quelle di tutti,ma permettimi di dissentire su la parola odio!!!
certo sembrera' una attivita' crudele,ma l'essere umano è sopravvissuto grazie ad essa,nel rispetto degli equilibri naturali,trovando una posizione di vertice nella catena alimentare.
io non dimentichero' mai le giornate passate con mio papa' da bimbo a contemplare la natura anche nei suoi lati piu' crudeli,quel sapore di un panino al pomodoro che solo in un uliveto dopo una mattina di cammino si puo' apprezzare cosi.
Ogni animale uccide per sopravvivere,e per noi non è diverso.
Sicuramente la prepotenza umana non ha limiti,ma basterebbe rispettare le leggi in vigore per vivere in armonia con la natura rispettando la posizione animale che abbiamo noi in questo mondo.

E'tanto facile dire odio la caccia,quando poi compri la carne di animali allevati con metodi da lagher nazista,o pesce pescato con armi di distruzione di massa quali la pesca a strascico che non lascia speranza.E se vogliamo allargare anche il discorso al regno vegetale con frutta e verdura provenienti da colture intensive che sopravvivono grazie alla chimica!!!
caro beppe io odio i naturalisti che non capiscono un cazzo di natura e parlano solo per partito preso.spesso fanno piu' danni di 100 cacciatori che sparano contemporaneamente.
Vi prego lasciateci vivere come abbiamo sempre vissuto...nella natura da animali perche' questo siamo.
Un cordiale saluto da un UOMO.

virgilio catanzano 26.08.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gaudenzio Gaudenzio..
anche la Beretta e tutte le altre fabbriche di armi "movimentano" l'economia, la produzione di mine antiuomo, quelle che sventrano i bambini che le raccolgono per sbaglio, i "pappagalli verdi" di Gino Strada, i carri amarti che mandiamo in Afghanistan a "difendere la democrazia".. ecc.

tante cose impiegano ingegneri e operai, ma non tutte fanno bene

credo che sarebbe ora di operare delle scelte diverse di politica economica
(ma a chi lo dico? l'interim del Ministero dopo 4 mersi è ancora in mano a Berlusconi..)
Ciao

Paola Bassi Commentatore certificato 26.08.10 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Io sono cacciatore....

Adoro i tagliolini al sugo di lepre e il cinghiale al forno.

E' un crimine?

Faber LILLO 26.08.10 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AAHHHHHHHHHHHHHHHHHOOOOOOOOOOOOOO CACCIATORI

E' ora di funghi (mi hanno comunicato i primi ritrovamenti) mi raccomando rispetto delle regole e sopratutto

GUARDATE DOVE CAZZO SPARATE !!!

Per il resto se sti quattro cojoni di Italiani me compreso non ci svegliamo saremo destinati a farci gonfiare le emorroidi ancora per molto molto tempo....

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 26.08.10 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog
***

Io sono pacifista e odio la CACCCIA
ma al tiro a segno del Luna Park me la cavo bene..

avrei un sogno, quello di sparare, fossero solo tappi o pallini a ripetizione, contro

- TREMONTI che dice che la legge 686 sulla sicurezza sul lavoro è un lusso

- la SANTANCHE' che paragona Nilde Iotti a una escort

- MARCHIONNE che ora, dopo aver fatto l'imbecille, accetta l'invito al dialogo di Napolitano

- la MARCEGAGLIA e la gelmini che invece dicono che la Fiat ha fatto bene
(guarda se non duro essere femministe con certi esemplari della destra..)

lo farei così a gratis, senza neanche un pelouche in regalo!

Paola Bassi Commentatore certificato 26.08.10 14:13| 
 |
Rispondi al commento

La caccia movimenta un sacco di soldi. Fabbriche, operai, artigiani, ingegneri.
Dovrebbero estenderla per tutto l'anno e dar modo al comune cittadino di gustare la cacciagione.

_Gaudenzio _De Porcellis Commentatore certificato 26.08.10 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non oso pronunciarmi sulla caccia visto che quando sarà il momento vorrò fare anche io la mia parte nell'appendere e squartare le merde leghiste con i loro compari mafiosi del pdl e vi assicurò che godrò o come godrò.

Solo una cosa vi posso assicurare, proverei un'immensa pena nel sparare ad una lepre mentre impalare un fetente seguace dello spastico di pontida mi lascerebbe abbastanza indifferente.

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 26.08.10 14:06| 
 |
Rispondi al commento

ODIO....ODIO....ODIO....sempre...ODIO....per corrispondere un sentimento di umanità....si usa ODIO....ODIO......ODIO...anche itler che era contro la caccia diceva ODIO....quegli che uccidono un animale..........lui ODIAVA...e se ODIAVA....purtroppo gli Ebrei non erano animali.....ODIO...ODIO....sempre ODIO....non sappiamo dire altro......che schifo....niente di costruttivo... solo ODIO...ODIO....
per noi ..popolino...non c'è speranza...xchè fino a quando ci sarà ODIO... vinceranno solo loro.....i soliti potenti.....
P.S non sono cacciatore

noodio noodio 26.08.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando il MAligno s'Incarna....

http://www.youtube.com/watch?v=qfnXZA249XU&NR=1

Alla fine, cade, nel suo Inferno.

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei conoscere nome e cognome dell'autore di questo delirante post. Poi vorrei dirgli che le sue tesi sono in perfetta sintonia con quelle del ministro del turismo Brambilla e dell'ambiente Prestigiacomo. Questione di IQ simili. Mentre in Francia si istituisce il reato di "disturbo dell'esercizio dell'attività venatoria", riconoscendo alla caccia il suo indispensabile valore aggiunto in termini di gestione, equilibrio fra le specie viventi e sussidiarietà (protezione civile, servizi antincendi, monitoraggio antinquinamento ecc) in Italia abbiamo ancora cervelli di gallina come i nostri ministri e chi, come l'autore di questo post, pretende di essere alternativo ed insegnare a pensare sproloquiando dall'alto di un pulpito che, per fortuna, non ha. La caccia è un'attività legale, svolta da persone con fedina penale intonsa, amanti dell'ambiente e degli animali come lo sono io. E ora scusatemi, ma - tanto per scendere al livello intellettuale e retorico di chi ha scritto il post - vado a dare da mangiare ai miei cani da caccia, che non abbandono in autostrada come invece fanno in molti non-cacciatori-amanti-di-bamby-e-tippete

Saluti


Daniele Ubaldi
Giornalista, Cacciatore

Daniele Ubaldi 26.08.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MILANISTI ESULTATE!!!!

Presto si va a votare...e il NANO MALEFICO vi comprera' qualche giocatore...almeno fino al termine dello sritigno!

Chissa' se anche questa volta riuscira' a cacciarla nel culo ai Milanisti!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 26.08.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento

marchionne mi fai gomitare
restituiscimi la parte dei miei soldi
dei miei finanziamenti
è tempo di cacciare questi bambocci
con la testa montata male

cimbro mancino Commentatore certificato 26.08.10 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai perfettamente ragione caro Beppe. E come ogni anno, il macabro rito degli uomini impotenti, che per sentirsi veri uomini duri devono imbracciare un fucile con canna lunga e dura, sta per iniziare.
E quando finirano con gli animali passarenno alla specie umana, magari prima con gli extracomunitari, i negri, gli ebrei e magari pure con i terroni..FATE SCHIFO!!!!

jonathan B., Carisio Commentatore certificato 26.08.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi vi ricorda? Chi è il primo personaggio pubblico dotato di tacchi che vi viene in mente?

I falsi profeti si presentano in vesti di pecore, come se appartenessero all’ovile di Cristo, fingendo lo zelo per la gloria di Dio, mentre nascostamente tramano per nuocere agli altri agendo come strumento del demonio.

Gesù Cristo ci ammonisce in questo modo: «Guardatevi dai falsi profeti, i quali vengono a voi in veste di pecora, ma dentro sono lupi rapaci» (Mt 7, 15).


Mi viene da pensare ad un certo omuncolo ...

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 26.08.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

La Cricca.


http://www.youtube.com/watch?v=IzoXNitYOoc&NR=1

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Mobilitiamoci ora o mai più, la caccia va definitivamente A-BO-LI-TA!
Essenziale poi lungo e fondamentale percorso culturale per l'assoluto e totale rispetto per gli animali.

PS
Beppe, ho inserito il link "odio la caccia" in una importante pagina di facebook "non abbandonarmi mai" con oltre 350.000 simpatizzanti

giuseppe c. 26.08.10 13:42| 
 |
Rispondi al commento

sono arcistufo di sentire fesserie contro la caccia ed i cacciatori nel loro insieme!!!...pratico questa passione da piu' di dieci anni e la mia famiglia da molte generazioni, non c'é al mondo persona piu' amante della natura di un vero cacciatore, ma voi ignoranti pensate solo che tutto stia nell'uccidere un povero ed indifeso animale...signori miei voi avete qualche confusione indetta dalla societa' in cui vivete e nella quale é comodo trovare tutto al supermercato, provate a vedere cosa si combina per sfamarvi, voi demagogisti ipocriti, provate a vedere cosa si fa agli animali, nati per morire, negli allevamenti intensivi industriali, quelli si che sono poveri ed indifesi, senza un barlume di vita e dignita'!!!...provate ad addentrarvi nei boschi montani alla ricerca di un selvatico, o negli abissi per stanare una cernia...provate vi renderete conto che non é una cosa semplice, e la passione sta proprio la...nell'affrontare un selvatico, furbo ed abituato in natura, ad eludere predatori...e state tranquilli che il piu' sano e furbo nel suo habitat riuscira' sempre a fregare il cacciatore, come la gazzella sana e furba riuscira' sempre a fregare il leone...noi siamo dentro la selezione naturale...voi che comprate la fettina di manzo alla coop siete innaturali ed abberranti...per questo l'umanita' é destinata a scomparire, perché non vi é piu' selezione, i cretini e i pazzi trovano facilmente il cibo e procreano, mettendo al mondo molti piu' cretini e pazzi!!!

dario polovic 26.08.10 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mio Amico, spara con gusto, ai Biscioni.
E' un Buon Cacciatore....

http://www.youtube.com/watch?v=vAxWXjM1IyU&NR=1

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilcacciatore.com/2009/03/27/le-falsita-sulla-caccia/comment-page-1/#comment-32161

Maurizio f. Commentatore certificato 26.08.10 13:28| 
 |
Rispondi al commento

la SANTANCHE':
"I tacchi a spillo logorano chi non li ha"


dedicato alla suddetta putrida baldracca (fosse almeno una bella figa)

"La coscienza logora l'anima di chi ne è privo"

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 26.08.10 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la SANTANCHE':
"I tacchi a spillo logorano chi non li ha"

e i pompini chi ne fa troppi.
e la mascella della tipa desta moooolti sospetti.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 26.08.10 13:20| 
 |
Rispondi al commento

ieri TREMORTI ha detto che in questo paese la legge 626 sulla sicurezza nel lavoro è un lusso e che l'EUROPA deve adeguare verso il basso i diritti in funzione di quelli dei paesi emergenti (cina, india etc.)


perchè non proponiamo una legge che toglie il diritto ai ministri di avere una scorta?

TREMORTI sono certo che dice queste NAZISTATE in funzione del fatto che ha una scorta, perchè se non ce l'avesse io credo che i morti di sicuro sarebbero non tre, ma almeno quattro, contando lui.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 26.08.10 13:17| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo è cacciatore :-)
Il politico pure.

L'efficacia e l'effetto del governo del nano è esattamente come si sente una donna durante un rapporto sessuale con lui : se è una donna normale non sente nulla e poi si deprime di tristezza, se è una escort non sente sempre nulla ma si ritrova più ricca e si rifugia nello shopping, se è sua moglie gode solo dopo il divorzio.
E' per quello che ha tanti consensi, gli italiani a sentire gli psicanalisti vanno forte solo a promesse e poi si svenano con gli alimenti.
In questo senso molti si identificano in lui.

Anche Bossoli ha i suoi problemi: anni di cielodurismo per partorire una trota.


Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 13:15| 
 |
Rispondi al commento

SINTESI DEL VANGELO ESSENO DELLA MEDICINA NATURALE

Voi siete un tutt’uno con la vostra Madre Terra, con vostra Madre Natura

La luce dei vostri occhi, l’udito dei vostri orecchi, sono nati dai colori e dai suoni di vostra Madre Terra, di vostra Madre Natura, che vi avvolge come le onde del mare avvolgono i pesci.
Voi siete figli di Madre Terra e siete un tutt’uno con essa.
Lei è in voi e voi siete in lei. Da lei voi siete nati, in lei vivrete e a lei ritornerete di nuovo.
Osservate dunque le sue leggi, perché nessuno può vivere a lungo, né essere felice, se non onora la sua Madre Terra e se non rispetta le sue leggi.
Perché il vostro respiro è il suo respiro, il vostro sangue è il suo sangue, i vostri occhi sono i suoi occhi.

Se mancherete di rispettare le leggi ci saranno pianti e stridore di denti

In verità vi dico, se voi mancherete di rispettare una sola di queste leggi e danneggerete un solo componente del suo sistema voi sarete perduti nelle vostre pene e nelle vostre malattie, e ci saranno pianti e stridore di denti.
Chi rispetterà le leggi di Madre Natura non sarà da lei abbandonato.
Essa gli guarirà tutte le ferite e non si ammalerà mai, gli darà lunga vita e lo proteggerà contro tutte le afflizioni, dal fuoco, dall’acqua e dai serpenti velenosi.

Le leggi non si trovano nelle vostre Sacre Scritture, ma tra le piume di un uccello che vola

Non cercate le leggi nelle vostre Sacre Scritture perché la legge è vita, mentre le Scritture sono morte.
La legge la trovate nell’erba, tra gli alberi, nel fiume, nelle montagne, tra gli uccelli che volano nel cielo, tra i pesci che nuotano nel mare, ma cercatela principalmente in voi stessi.
E’ dentro di voi che troverete la luce e la verità.
Gli Angeli dell’Aria e dell’Acqua

Ritiratevi e digiunate.
Lasciate che l’Angelo dell’Aria abbracci tutto il vostro corpo. (segue sotto)

gabriella laeffe 26.08.10 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sparerei all'uccello (piccolo) dei cacciatori!

Alessio M. (Messina) 26.08.10 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ascoltate la Famiglia Cristiana, continuate a Guardare la Tv Pagana...

http://www.youtube.com/watch?v=iQuAuHoT6JU&feature=related

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 13:12| 
 |
Rispondi al commento

MARCHIONNE: patto sociale, basta contrapposizione tra padroni e operai. per condividere impegni e sacrifici.

tranquilli, non è un colpo di sole.
niente contrapposizione per lui vuol dire operai a 90° consenzienti mentre i padroni se li inculano.
scommettiamo?

davide lak (davlak) Commentatore certificato 26.08.10 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Un piccolo esempio..fino a 10 anni fa' a Castiglione della pescaia Gr. esisteva un' area umida chiamata Diaccia Botrona gestita completamente da cacciatori tutta, ma utilizzata per scopi venatori solo in minima parte,dopo battaglie interminabili le associazioni ambientaliste e la provincia la destinarono a patrimonio dell' umanita'.In questa area svernavano cica 10.000/15.000 anatidi di varie specie ed il prelievo venatorio era di circa il 10% che l' anno successivo veniva completamente ristabilito dai nuovi nati.Piccolo particolare questo ecosistema di acqua salmastra veniva regolato dai cacciatori stessi che con un sistema di chiuse interveniva alla necessita' per mantenere questo equilibrio, lavorando alacremente nei mesi estivi perche' l' anno successivo ci fossero le condizioni di habitat ideali per questi animali...a distanza di dieci anni questo immenso e complicato ecosistema e' andato completamente distrutto, diventando un enorme lago salato non piu' adatto alla permanenza di fauna selvatica se non di fenicotteri e poche altre specie,allora mi chiedo chi e' responsabile dei danni provocati..perche' le associazioni ambientaliste nn sono andate a luglio e ad agosto a regolare i flussi delle acque o a tagliare la canna,chi fa affermazioni gratuite sarebbe disponibile a sostituirsi agli infami cacciatoriper tali lavori dei quali tutti i territori necessitano? due conti li sapete fare? quale sensibilita' io in molti leggo ipocrisia e menefreghismo, i benpensanti ignoranti dei blog, sanno cosa e' un codone? sanno cosa mangia? una folaga, una volpoca, se sanno cosa sono e' perche' lo hanno letto su un libro, quei signori che mantenevano quell' ambiente lo amavano lo conoscevano e lo curavano perchè' fosse un vero patrimonio dell' umanita', oggi grazie agli ambientalisti che portano ad esempio il passerottino nella mano del bambino, a totale denigrazione dei cacciatori, l' unico patrimonio che gli e' rimasto e'quello di aver ottenuto un risultato politico.

Gianni T., Grosseto Commentatore certificato 26.08.10 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Il Pagano, è sempre quello....

http://www.youtube.com/watch?v=LQTxWUZOiJw&feature=related

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho dovuto fa 'na cinquantina de nick solo io pe' passà...
Me tocca trovà almeno 49 comparse pe' rispettà a bufala "dei partecipanti al Woodstock 5 stelle che finalmente vedremo in carne e ossa... quanti sarem a Cesena? 100.000???
'na decina so' i tuoi, sempre li stessi co' qualche defezione-cambio-nick-traiettoria.
Ma l'altri? Un Woodstock de 'na manciata de grillini e tutti l'altri oppositori???

a' Grillo, ch'eri comico se sapeva, ma ch'eri così esilarante da famme sbudellà da'è risate è 'na sorpresa!!!

Hasta... G.S.

Desap aricido Commentatore certificato 26.08.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento

tempo fa andando a lavoro mi ritrovai davanti un camion che trasportava tacchini vivi, le gabbie erano accatastate e ciascuna conteneva due tacchini, le bestie non avevano possibilità di muoversi, erano praticamente incastrati, come essere bloccati in un ascensore affollato insieme alla propria merda e quella di altri. li vedevo boccheggiare.
ora, se io fossi stato un tacchino avrei preferito morire da animale libero, nel mio abitat e ucciso da un predatore, che sia un predatore armato di fucile o di zanne non fa molta differenza, forse il fucile fa soffrire meno ma vabbè.
io non sono mai stato cacciatore e mai lo sarò a meno che non se ne presenti la necessità, non mi diverte uccidere, ho avuto parenti e amici cacciatori e non li criminalizzo dato che credo che ci sia più rispetto per l'animale da parte di un cacciatore rispettoso delle leggi piuttosto che da un furbastro come grillo che scrive un post come questo magari dopo essersi mangiato uno di quei tacchini di allevamento.
del resto è il nostro beppone che diceva:
"Mettiamo che io getti un gatto vivo nell'acido. Il gatto si scioglie e io cosa sono? Uno stronzo, d'accordo. Ma se prendo un cucchiaino di yogurt, lo ingerisco, distruggo con i succhi gastrici milioni di fermenti vivi. Lo sapete che i fermenti vivi al microscopio assomigliano a dei minuscoli gattini? Allora cosa sono? Sono un igienista. Ma che cazzo dite? Dovete dimostrarmi che quando strappate un ciuffo d'insalata non soffre. Ha il DNA come il gatto e i fermenti. Solo un astronauta che mangia pillole estratte dal petrolio mi può fare il culo e dirmi che sono uno stronzo. Ma voi no!"
oppure:
"Io me ne strabatto dello stambecco del Gargano! Che scompaia. Ma qui sta rischiando di scomparire anche il falegname di Viterbo. Ho il terrore di incrociare un panda con una mia foro sulla maglietta!"

mario antonelli 26.08.10 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono cosi schifato dai comportamenti dell'uomo che posso solo dire una cosa: MENO MALE CHE ESISTONO GLI ANIMALI A RICORDARE AGLI UOMINI COSA VUOL DIRE NON ESSERE DELLE !!!BESTIE!!!.....

Silent Hill (xsilent hillx), Roma Commentatore certificato 26.08.10 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la ccn x la prima volta attacca i banksters del big shadov governement ,che in usa tiranneggia dal post kennedy...il patto jonson-nixon-bush,scritto col sangue di jfk!!!!
infowars.com!

Sbattunfac Cialcazzo, Nocera Satriana Commentatore certificato 26.08.10 12:55| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, cari amici grillini, o diventate TUTTI vegetariani, o sennò fate meglio a stare zitti.
avere la repulsione per la caccia e demandare ad altri l'atto dell'uccisione, per poi ritrovarsi il cadavete bello e cucinato nel piatto è da PARACULI DI PRIMA CATEGORIA.
non è una critica, un consiglio perchè riusiate il cervello come di solito sapete usare in altri temi, politici economici, ambientali etc....

giacomo s. Commentatore certificato 26.08.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Com'e', non siete contenti che il Maroni porti sicurezza negli stadi?

La tessera del tifoso viene rilasciata previo “nulla osta” della Questura competente che comunica l’eventuale presenza di motivi ostativi (Daspo in corso e condanne per reati da stadio negli ultimi 5 anni), fidelizza il rapporto tra tifoso e società stessa.

Agli extracomunitari si possono rompere i coglioni, e agli italiani no?

Laurence D'Arabia, Sahara Commentatore certificato 26.08.10 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la caccia ai politici questa si che sarebbe bella

alessandro a., milan Commentatore certificato 26.08.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

"SAN FRANCESCO...FACCI LA GRAZIA...!"

Caro"San Francesco"...

Che parla agli"animali",

anche agli uccelli...

A volte peró c´é anche qualche"coglione"che

vorrebbe porti qualche domanda...

Fa lo stesso...?

Sai,

caro"San Francesco",

da un po di tempo sono entrato in uno dei tanti

Meetup,

ieri leggendo il messaggio di uno degli iscritti

mi sono un po rattristato...

Oggi leggendo il post odierno mi sono anche

un po girati i coglioni...!

Con tutto il rispetto dovuto a chi lo ha scritto,

e considerando che,

nella fatispecie potrebbe anche essere un bel post

e che chi lo ha scritto conosce sicuramente

ľ argomento in questione...

Non fosse per un paio di cosette che nel

frattempo mi tocca sentire in giro per i vari TG..

Prima la FIAT che,

probabilmente giá in accordo preso sottobanco

con governo e confindustria,

sputa palesemente in faccia ad una sentenza

lanciando il suo segnale POLITICO/MAFIOSO a

sindacati e soprattutto lavoratori...

Prontamente rilanciato ed appoggiato ieri

da Tremonti e Mercegaglia,

i quali ci dicono che"non possiamo piú permetterci

certi diritti che oggi,in piena crisi,sarebbero

un privilegio" o che "vabé i diritti dei tre

lavoratori,ma ci sono anche i diritti di tutti gli

altri lavoratori,

e soprattutto,

il diritto delľ impresa"...

Io non ho parole...

Ovvero le avrei anche ma é meglio se non le dico...

Vorrei riproporre anche una"vecchia"questione,

visto che é stata tirata fuori al primo V-DAY

davanti a 50.000 persone in piazza a Bologna...

E che chi si é sbattuto per non fare finire nel

dimenticatoio

la storia di quei 98 Miliardi di euro(mi tremano

le mani a scrivere sta cifra)evasi al fisco dai

concessionari dei monopoli di stato oggi sia

un po deluso,

per non dire incazzato,

del silenzio calato,

sia da parte del blog,

sia da parte di Ferruccio Sansa che,

CONTINUA...

Donato S., Vienna Commentatore certificato 26.08.10 12:44| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia su rai 3

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento

LA fine degli Unti del "signore pagano".

http://www.youtube.com/watch?v=xuRCr-dfanA&feature=related

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 12:42| 
 |
Rispondi al commento

cacciatori di tutto il mondo unitevi per sparare a berlusconi ed ai loro soci in affari, risparmiate i servi perchè non sanno quello che fanno.

cesare beccaria Commentatore certificato 26.08.10 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Un uomo ha personalità quando,pur essendo d'accordo in linea di massima , ha il coraggio di dissentire.

Essere grillini non vuol dire fare comunque e sempre i LECCACULO, ogni tanto è normale criticare il post del giorno.

In questo blog si è innescata un'insana filosofia : o lecchi beppe grillo o sei un troll , un leghista o un infiltrato.

raimondo l. 26.08.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Questo è lo Stadio del futuro in un paese privo di civiltà grazie al comunismo!

Fregna dimmmmmerda
-------------------------------

duro da affermare dopo 16 anni di governo dei merdo-leghisti e 40 anni di dc

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 26.08.10 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Io invece amo i cacciatori....
Si, quelli di Berlusca e Bossoli...
A proposito...quando riapre la caccia?

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 26.08.10 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Scusate la domanda, ma i maiali leghisti sono una sottospecie protetta o li possiamo tranquillamente abbattere a colpi di ascia ?

Per puro divertimento s'intende, essendo la loro carne non commestibile e tossica data la presenza di colico feci e dal forte retrogusto di letame.

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 26.08.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento

La mia proposta di Legge per i tifosi bergamaschi (e non solo) di ieri e il loro agire delinquenziale:

sparare ad altezza d'uomo!

Eliminare la tessera del tifoso ma piazzare in ogni stadio 4 cecchini autorizzati a sparare al primo stronzo!


Questo è lo Stadio del futuro in un paese privo di civiltà grazie al comunismo!

Fregna dimmmmmerda 26.08.10 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma che cazzata...
Questo e' un *non* problema. Io non sono un cacciatore e non conosco cacciatori, pero' adoro il sugo di capriolo e mangio carne, come la maggior parte di voi. Che differenza c'e' tra un capriolo e una mucca? Nessuno si sogna di prendersela con chi alleva ed uccide mucche!

Simone Meggiato 26.08.10 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stop all'uccisione di tutti gli animali sia d'allevamento che selvatici.
Questo è il grande passo per l'umanità. Non cibarsi più di carne, così non ci sono più scuse per abbattere animali innocenti. So che è difficile pensarlo ma ideologicamente , sia per salvare il pianeta che per la salute dell'uomo, è una delle tante cose da fare.
Meditate gente , meditate...come diceva quello...

enrico guerzoni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Tra lo spastico di pontida bossi, il mafioso di arcore bis-losco berlusconi e satana probabilmente sarei tentato di scegliere il male minore ossia satana.
Chi ha orecchie per intendere, intenda !

AHAHA AHAH AHAHAHA HA HAAHA HAH AHA HAHAHA HAHA HAHA AHAHAH AHAHAH AH AHA HAHA HA HAHA HA HA HA

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 26.08.10 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Ahahahahahaahah che belle le immagini di maroni e calderoli che si cagano addosso assaliti dai loro stessi concittadini. E i legaioli spastici di 85 anni che succhiano la merda dei loro padroni

ONORE AI TIFOSI DELL'ATALANTA

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sempre avuto una buona mira ed un giorno un amico mi ha invitato a caccia, ho sparato ad un tordo per la prima volta in vita mia, e' caduto ma non morto, l'ho preso in mano e quegli occhietti che mi osservavano mi han fatto sentire come una merda . Non ho mai piu' preso in mano un fucile da caccia, non riesco a capire che eccitazione puo' provare un uomo grande e grosso armato sino ai denti ad uccidere certi piccoli animali.

Steva Manu 26.08.10 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti, io vivo in Maremma e qui la caccia è una tradizione che esiste da sempre, io non sono nato qui, ma ci vivo da molti anni e un tempo ero anche io contro la caccia per partito preso. Oggi conoscendo i cacciatori e chi lavora nella Forestale ho capito che il cacciatore non è l'uomo cattivo che ammazza solo per il gusto di farlo certo, è vero, purtroppo ci sono i cacciatori di frodo e quelli che non rispettano le regole ma chi caccia in modo cosciente e chi rispetta l'ambiente non va criminalizzato a priori. Per prima cosa chi è contro la caccia deve anche essere, a mio giudzio, vegetariano. Infatti penso sia molto meglio mangiare la carne di un animale cacciato, che l'abilità e la fortuna del cacciatore hanno portato sulla tavola, piuttosto che la carne di un animale nato e allevato in box di un metro per due, solo per essere mangiato. L'animale che viene cacciato, pesce o mammifero o volatile che sia, ha avuto una vita serena e nel momento della caccia ha comunque la possibilità di fuggire. Un animale nato in gabbia, come un agnello, un vitellino o un pesce d'allevamento è nato con il solo scopo di morire, fa una vita d'inferno in gabbia e viene portato al macello dove sa che morirà, la sua morte non è veloce, arriva al macello dove sente gli strazi delle altre bestie che muoiono prima di lui. Mi dispiace non essere d'accordo con il post sopra scritto, ma vedendo la realtà e ragionando si può capire che forse un animale cacciato è ucciso con un minimo di dignità. Infine aggiungo, non so come funziona da altre parti, ma qui quando un animale è cacciato se la carne avanza viene regalata, venduta ad amici e parenti e non importa se l'animale era vecchio o giovane, un animale poco produttivo d'allevamento viene ucciso e basta. Basta con l'ipocrisia dell'essere contro la caccia a priori, o si è vegetariani oppure non bisogna prendersela con un insieme di persone che non sono tutte cattive e assetate di sangue. C'è anche chi caccia per passione e mangia

stefano cavallo 26.08.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma dell'iniziativa di alcune istituzioni liguri contro l'evasione da 98 miliaridi di euro da parte delle concessionare dei monopoli di stato per la gestione delle famose slot machine non ne facciamo parola?

Che fine ha fatto la famosa frase "noi del blog vogliamo sapere dove sono questi soldi".

http://www.youtube.com/watch?v=NBzM4pveHvM

Ah già, forse ne parlerai al concerto... o forse era solo un'ecoballa (non ne senso che l'evasione è una balla, ma nel senso che è una balla che Voi del blog volevate sapere). Infatti anche Sansa dopo aver fatto l'inchiesta per il Secolo XIX di colpo non ne ha più parlato... ed ora lavora al Fatto.

Siete l'altra faccia della moneta di merda: l'italia!!!

Cattivamente Cattivo, Cattivolandia Commentatore certificato 26.08.10 12:02| 
 |
Rispondi al commento

ma dai... ce ne stanno a centinaia a disposizione dei cacciatori e neanche fuori città... ma se propo hanno voja de sparà... eddai.. che lo sapemo tutti a chi si deve sparà

Ferrandina S. Commentatore certificato 26.08.10 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Se vuoi conoscere la vera verità su questa immonda e demenziale società maschilista, antifemminista e patriarcale GUARDA I VIDEO DELLA DURA VERITA’…

---LA DURA VERITA’ 06… IL LAVORO; UN ASSASSINO SERIALE… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=aIr1Wq0H7HQ
---LA DURA VERITA’ 05…IL MASCHIO… UN GRANDE BLUFF… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=iUuJTOsYyAs
---LA DURA VERITA’ 04…LE SUPPOSTE IDEOLOGICHE... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=YUncPdjILFc
---LA DURA VERITA’ 03…LA STUPIDITA' DEL MASCHIO...guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=EvAE5BboUpQ
---LA DURA VERITA’ 02…LE GUERRE? FATELE FRA DI VOI... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=d9EPisD3AwI
---LA DURA VERITA’01…I FIGLI SONO DELLE DONNE... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=FTulppNWgT0

partito delle donne in italia e nel mondo (viva le donne), bari Commentatore certificato 26.08.10 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Angelo Battiato
vedo che hai frequentato con ottimi risultati il catechismo di san pedofilo, ti consiglio un buon psicanalista, in alternativa puoi sempre tentare il suicidio annegandoti nella fogna che ti ha generato.

P.S. Inutile ricordarti che i fascisti figli di puttana come te prima o poi finiscono appesi per i piedi e squartati come maiali (la ciclicità della storia)

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 26.08.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La caccia e i cacciatori, sono come il fumo e i fumatori, nuociono gravemente alla salute. Se non lo capiscono da soli, bisogna che qualcuno si incazzi e non solo a parole, perchè la tolleranza non può che essere zero. E chi e ne frega delle fabbriche di armi e dell'indotto. Io ho votato Lega, perhè "i ben altri" hanno rotto i coglioni con le loro manfrine e minuetti, ma se i Leghisti continuassero a non capire questa battaglia come anche la lori, farei molta fatica a continuae a dare loro il mio consenso. Diciamo che si tratta di vedere i pro e i contro. Questo vale anche per il Movimento 5 STLLE. Il fatto è che non si può essere d'accordo su tutto quanto, ma almeno su gran parte si...

Mario Co. 26.08.10 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Siam come Francesco nella Porcilaia.
E' l'Ora.
Buon Appetito.

http://www.youtube.com/watch?v=LX_z6RwPW_s

Gli Uccellini Piccoli, volano Alto.....

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Metropollllitano,
dovresti essere il classico adolescente fallito, figlio di genitori separati, col padre puttaniere o che comunque ha sostituito la vacca di tua madre con un altrettanto troia brasilana succhiacazzi.
Nella tua vita non esiste un cazzo di niente perche' tu stesso sei un cazzo di niente e magari anche un rottinculo focio di merda!
Non andresti bene nemmeno come saponetta bastardo infame rottinculo frocio comunista del cazzo figlio di una vacca slabrata!

Angelo Battiato 26.08.10 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci posso credere.
Alla trasmissione "cominciamo bene estate" su rai3
in cui sono ospiti, tra gli altri, De Magistris e Gomez, hanno mostrato questo video http://www.youtube.com/watch?v=VTJMAQyoQ3A&feature=related. Frase di Gomez che ha gelato lo studio "dopo questo intervento Grillo fu cacciato dalla tv ma nel '92 ci siamo resi conto che il suo non era un intervento di un comico, ma di un cronista".
Alle 12,15 sarà ospite della trasmissione anche Giovanni Favia.
questo il link per seguirlo via web http://www.rai.tv/dl/RaiTV/diretta.html?cid=PublishingBlock-eedb4649-b6c4-4892-a5a9-e2ca63b54bd8#cid=PublishingBlock-eedb4649-b6c4-4892-a5a9-e2ca63b54bd8

serena s., Casalecchio di reno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 11:47| 
 |
Rispondi al commento

500 animali extracomunitari(la polizia ha accertato che erano padani), hanno duramente contestato il ministro dei sassofoni alla festa bergamasca.
Mi auguro che il prode cacciatore di extracomunitari li sbatta in galera e butti via le chiavi. Allora diremo grazie sig. maroni.

Feipu .. Commentatore certificato 26.08.10 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Ultimissima ultimissima!
Mi è stato riferito che al Cesena 5 Stelle ci sarà anche Jim Morrison!

Angelo Battiato 26.08.10 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il partito del premier russo Vladimir Putin ha lanciato oggi un appello senza precedenti al presidente Dmitri Medvedev perchè "sospenda la costruzione di un'autostrada" nella foresta della regione di Mosca, dopo che qualche giorno fa migliaia di persone avevano manifestato contro il progetto.

Il PD prenda esempio e ascolti i "NOTAV", i "NOPONTE" ect ect, potrebbe riceverne credibilità.


Berlusconi: "No alle ammucchiate
E' stata un'estate di vecchia politica"

bossi: e io a chi lo ciuccio?
mettetemelo almeno nel culo

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma con tutti i problemi che abbiamo, corruzione, malavita, inciviltà dilagante andiamo a pensare alla caccia, ma chi se ne importa della caccia!
E' un falso problema, mica penserete davvero che le razze animali si estinguono perchè ci sono i cacciatori della domenica!! non confondiamo chi fa della caccia o della pesca una professione ( balenieri ecc.ecc..)e magari lo fà in maniera indiscriminata, qui si parla di un po' di appassionati che costruiscono il lor capannino per la posta, che vanno al passo a fare una camminata e che la maggior parte delle volte tornano a casa a mani vuote! Non sono certo questi i nemici degli animali!!
Per quanto riguarda i vegetariani, è soltanto l'ennesima moda stupida dei nostri tempi! I vegetariani dovrebbero rifiutare tutto quello che è o deriva da animali giusto...?? Voglio vedere quanti ne esistono veramente....bah?

enrico m. Commentatore certificato 26.08.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Auguro con tutto il cuore ai cacciatori che sparano agli animali per gioco di morire soffrendo come hanno fatto soffrire loro altri esseri viventi.
Nel 2010 NON SERVE andare a caccia per mangiare ma piuttosto per sopperire a qualche inadeguatezza fisica o psichica.
Per me chi va a caccia deve avere qualche tara e, COMUNQUE, ce l'ha piccolo :))) e per sentirsi uomo deve tenere in mano un'arma che, a differenza della sua...funzioni!!!

Cacciatore = l'animale più sadico del creato.

Aprissero la caccia ai cacciatori...sono sicuro che saremmo più di loro!!!
Davide Comeri, Genova

Davide Comeri, Zena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 11:34| 
 |
Rispondi al commento

se odi la caccia e rispetti gli animali allora per coerenza devi smettere di mangiare carne,perchè gli animali uccisi nei mattatoi per soddisfare la nostra voglia di bistecca soffrono pene ben più atroci che gli animali che vengono cacciati!

Quindi chiunque DAVVERO rispetta gli animali non può mangiarli! O forse una mucca od un maiale sono meno meritevoli di vita e dignità rispetto ad altri animali??

Annalisa Ricco 26.08.10 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Vacci tu a fare in culo. Il suo commento era del tutto appropriato, a differenza del tuo

Enrico Zanetti, Verona Commentatore certificato 26.08.10 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi imbecilli alcoolizzati semianalfabeti forse non si sono ancora resi conto che sono 16 anni che stanno al governo rompendo i coglioni alla gente onesta e che lavora duramente, ci hanno infilato in questa cloaca "petana" marcescente ed ancora hanno il coraggio di incolpare altri per le loro nefandezze, non c'è peggior figlio di puttana del ladro che accusa il giudice di aver rubato...
Atei miscredenti pieni di boria ed odio razziale, ignoranti peggio di una capra del quarto mondo, l'unico cosa buona che potete fare è crepare sperando che almeno come letame possiate fare la vostra parte.

Indiano Metropolitano Commentatore certificato 26.08.10 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io mi reco spesso in Cina, a caccia del rarissimo Panda maculato. Non ne avete mai sentito parlare perchè è piu' che rarissimo. Al mondo ne esistono solo 6 esemplari. Fino all'anno scorso, perchè dopo la mia battuta di caccia si sono ridotti a 5.
Si cattura dando fuoco alla foresta secolare dove si solito trova rifugio, e i funzionari cinesi corrotti e ben pagati dai turisti a caccia di emozioni, preparano una postazione dalla quale sparare comodamente al bestiaccio che si trova senza piu' il riparo costituito dal fogliame degli alberi.
Oggi il bestio fa bella mostra di se nel salotto, impagliato da abili mani.

_Gaudenzio _De Porcellis Commentatore certificato 26.08.10 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo. Amo molto la natura e in particolare gli animali. Penso che gli animali vadano trattati con dignità e umanità, ma che non possano essere considerati come persone.
Non sono cacciatore. Ma credo che chi va a caccia o a pesca nel rispetto delle regole e nei limiti fissati dalle quote di abbattimento e, fondamentale, SI MANGIA quello che ha cacciato, beh questi non fa nulla di male. Invece uccidere solo per sport o divertimento è davvero infame e questo non dovrebbe essere consentito, sono d'accordo.
Peggio ancora chi spara senza rispetto per niente o nessuno e finisce per far fuori preti in gita. Ma questa è una questione di civiltà in senso lato, la caccia c'entra poco...
Se allora è questione di civiltà l'odio non deve essere per la caccia, ma per gli incivili che la rendono un massacro capriccioso. O no? O dovrei sentirmi in colpa per le tre boghe che ho pescato al mare e che mi sono mangiato la sera??? Mi sa che stiamo esagerando...

Giovanni U., Milano Commentatore certificato 26.08.10 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


"La Fanciulla non è Morta, Ella Dorme".

Il tuo Bacio, per il Risveglio.

http://www.youtube.com/watch?v=XCGQiGEYl4Y&feature=related

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 11:14| 
 |
Rispondi al commento

la caccia nel 2000


cacciatori che cosa siete?
voi che bruciate le vostre albe
per braccare creature indifese
uomini d'altri tempi proiettati
inadeguati nell'era del computer
nostalgici della clava
con cui l'uomo delle caverne
cacciava per procurarsi il cibo...

ieri la ricerca della preda
la spietata giusta legge della natura...
oggi un'insopportabile putrescenza
stanare animaletti impauriti
con efficacia da cecchini
armi infallibili e cani esperti
solo per sport e diletto...
un'assurda reminiscenza del passato
uno sfogo per uomini imperfetti
violenti senza sapere di esserlo...

bipedi immondi armati
della vostra stolta spietatezza
non avete rispetto di niente…
non avete pietà del dolore della terra
anche quando viene bruciata e violentata
non avete rispetto delle piccole creature
costrette a cercare scampo
alla vostra furia cieca in una lotta impari…

No! voi non amate la natura
voi ne siete acerrimi nemici
per voi conigli e uccelli sono solo prede
senza una propria dignità di essere viventi…
siete killers di una umanità indegna
di chiamarsi con questo nome
di quella parte stolta e maligna
che sta facendo karakiri del creato
che sta suicidando il pianeta…

certo, avete la legge dalla vostra parte
una legge fatta da poteri complici
avete la forza della vostra lobby
che vi dà il coraggio infamante
di disporre del respiro del creato…
e se domani avrete vinto
grazie ad un potere stolto e ignobile
allora sparate a tutto ciò che si muove
riempite i carnieri del vostro odio…

chi ama la vita potrà solo compatirvi
con profondo sentito sdegno



gianluigi redaelli 26.08.10 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro Tremorti, uno che le fabbriche le ha viste solo in cartolina, dice che non possiamo più spendere soldi per la legge sulla sicurezza 626 e che l' Europa deve adeguarsi agli altri paesi, quelli sottosviluppati.

Forse siamo il primo esempio al mondo di ministro dell' economia del sottosviluppo.

In un paese dove le differenze sociali aumentano il ministro riceve ordini dalla confindustria e se la prende con i lavoratori.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di negativo c'è, che se si abolisce la caccia non si potrà più sparare liberamente ai maiali ladroni, famosa razza suina da Parlamento.

Cattivamente Cattivo, Cattivolandia Commentatore certificato 26.08.10 11:10| 
 |
Rispondi al commento

prima di liberarci dei cacciatori e pescatori di animali dovremmo liberarci di chi dette la caccia all'umanità con assurde accuse (che spesso erano solo strumento di accrescimento del proprio potere sulle menti e della propria ricchezza, un po' come il blog di grillo o le tv di berlusconi che però non sono cruente)

i pedo-mafio-preti inquisitori

Farinella..se mi leggi ti chiedo...come puoi ancora dichiararti "prete per sempre", seguace di dei finto uno, finto trino, vero quattrino, che non avete nemmeno inventato voi ma rubato ad altre religioni, e quindi anche collega dei pedofili, assassini, genocidi criminali della banda ecclesiastica?

E vorresti farti credere "buono" solo per aver detto "vaffanculo berlusconi?"

Farinella ci fai o ci sei? O pensi che tutti noi ci siamo?

Getta quell'immonda divisa lercia di tutto il possibile bagaglio criminale dell'umanità ed allora potrai, con rinnovato animo, mostrarti credibile!

Lo stesso vale per tutti i preti che, fingendo di sposare le tematiche del movimento, vogliono perpetrare il sistema di condizionamento delle menti a cui purtroppo sono soggetti anche i grillini cavie dei metodi della Casaleggio!

ANIMA-L Lamina 26.08.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento

perchè me lo cancellate??? è solo un parere!!!

se la caccia è uno sport la bellandi è simpatica.

Cattivamente Cattivo, Cattivolandia Commentatore certificato 26.08.10 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Tutti pomodori cinesi: colpiti i nostri contadini

In Italia le importazioni di salse e concentrati fatti in Cina sono quadruplicate.

... sicuramente tutta roba buna!!

... Tremonti, legge 626 un lusso che non possiamo permetterci, rischiamo di avere i diritti e non avere il lavoro.

d'altronde prima o poi ci allineeremo con la cina..

solo un matto razzista gnurant montanaro leghista a suo tempo disse che erano meglio dazi e frontiere chiuse e che l'europa era una trappola...

ma acculturati, in genere rossi, tifarono per l'apertura a tutti , la menarono su con il petrolio , che l'euro era la nostra fortuna , opportunita' successi trionfi per tutti, diritti a tutti, la cittadinanza mondiale ed altre cretinate...

...... e adesso bisogna perdere tutto ed allinearci ai poverelli da voi tanto difesi.!!

Antonio Sparalaquaglia Commentatore certificato 26.08.10 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma si....

francesco e gli adepti della cosca mafio-francescana, finti rossi buonisti,non davano la caccia agli uccelletti: erano troppo impegnati (insieme ai domenicani) a dar la caccia agli eretici ed alle streghe, ed a torturarli come si conviene

Ma vediamoli i sistemi amorevoli di san francesco e del suo moderno emulo beppe-genuflesso-ai-preti-IOR

(ne cito solo qualcuno, altri qui: http://www.fisicamente.net/SCI_FED/index-170.htm)

Il Forno
Questa barbara sentenza era eseguita in Nord Europa e assomiglia ai forni crematori dei nazisti. La differenza era che nei campi di concentramento le vittime erano uccise prima di essere cremate (Ma non sempre)

Mastectomia
Alcune torture erano elaborate non solo per infliggere dolore fisico ma anche per sconvolgere la mente delle vittime. La mastectomia era una di queste: la carne delle donne era lacerata per mezzo di tenaglie, a volte arroventate. Uno dei più famosi casi che si conosca in cui fu usata questa tortura era quello di Anna Pappenheimer. Dopo essere già stata torturata con lo strappado, fu spogliata, i suoi seni furono strappati e, davanti ai suoi occhi, furono spinti a forza nelle bocche dei suoi figli adulti...

Ordalia Del Fuoco
Prima di iniziare l'ordalìa del fuoco tutte le persone coinvolte dovevano prendere parte a un rito religioso.Questo rito durava tre giorni e gli accusati dovevano sopportare benedizioni, esorcismi,preghiere,digiuni e dovevano prendere i sacramenti.Dopodiché si veniva sottoposti all'ordalìa:gli accusati dovevano trasportare un pezzo di ferro rovente per una certa distanza. Il peso di questo peso era variabile:si andava da un minimo di circa mezzo chilo per reati minori,fino a un chilo e mezzo. Un altro tipo di ordalìa del fuoco consisteva nel camminare bendati e nudi sopra i carboni ardenti.

Beppe non troverai NIENTE di buono nei tuoi amici preti se non nelle balle che raccontano (tipo agiografia dei falsi santi veri torturatori) e chiaramente (anche per te evidentemente) nello IOR


non sono del tutto d'accordo: sono contro chi caccia per divertimento, ma se uno uccide un cinghiale per cucinarlo mangiarselo non ci vedo nulla di male (in natura succede di continuo...).

se foste un animale, preferireste una pallottola in testa o essere sgozzati in un mattatoio? io saprei cosa scegliere.

Steven B., Codroipo Commentatore certificato 26.08.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

woodstock 5 stelle,assemblea permanente ..non solo dal palco

Abbiamo superato QUOTA 500...DOBBIAMO SALIRE ANCORA...PROMUOVIAMO LE INIZIATIVE CHE VENGONO DAL BASSO....MAI PIU' SUDDITI ...SEMPRE PROTAGONISTI invitiamo i nostri contatti e mettiamo sulle nostre bacheche questo EVENTO.http://www.facebook.com/event.php?eid=141458372560607&ref=mfdal palco arriveranno messaggi...idee...spunti per discussioni...ma per essere protagonisti e partecipi dobbiamo PARLARE ...ASCOLTARE E SOPRATTUTTO MAI PIU' DELEGARE...discutiamo di tutto questo nell'area camping tra una spaghettata e una birra...un Agorà permanete.....proposte ed idee dal basso ..da un prato...ci volevano rimbecilliti davanti ad un tv e noi diciamo NO ritrovandoci e discutendo...vogliamo RAPPRESENTANTI non LEADER dalle cui labbra pendere....per info contattemi CELL 3392244257 . mail; informazionedalbasso@gmail.comper zerogas: CELL 3482645881mail:info@zerogas.it - www.zerogas.it
http://www.youtube.com/watch?v=mBssnnUwVmc

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.10 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


For an independent life
We are the force
We are the might
And we will stand up
For an independent life

Una Soluzione: Amici attorno ad un Falo' di "Fine" estate.

http://www.youtube.com/watch?v=rt4CQc1MSso

enrico w., novara Commentatore certificato 26.08.10 10:45| 
 |
Rispondi al commento

cari bischeracci decerebrati, ricordate che se non fosse per la caccia nessuno potrebbe mettere piede in un fondo privato e saremmo ridotti come negli USA. ma per via della caccia e di una sapiente e provvida interpretazione giurisprudenziale che, riconoscendo il limite alla proprietá privata consistente nell'utilita sociale (Costituzione, non "Topolino") ha *esteso a tutti* il privilegio accordato inizialmente ai soli cacciatori , voi oggi potete entrare nel campo (se non ospita coltivazioni in atto, ovvio) del contadino e sdraiarvi col fiorellino in bocca oppure fare funghi o cogliere un fiore senza beccarvi una denuncia. poi esistono i fondi chiusi dove nessuno puo entrare, e questa é decisione del proprietario, ma se non fosse stato per la caccia e i cacciatori ora dovreste restare sempre sulla strada dello stato. quindi finitela di parlare di cose di cui non sapete nulla, nulla, nulla. e chétati un po' anche te, Beppe, ché non sei certo Gesucristo e neppure lontanamente San Francesco. Prepara Woodstock, vá. Io ci vengo, ma ora ho deciso che il voto al mov 5 stelle non lo do di certo. Rimane sempre Di Pietro che mi pare piu concreto.

Stefano Jodice (hipsterical), livorno Commentatore certificato 26.08.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Fioreper vedere la pallina nera che sbuca all’improvviso appena si sente lo zirlo (verso del tordo bottaccio) bisogna inquadrare dove sparare, io come molti non sto a mirare l’occhio vede e le braccia il busto e la testa devono far si che dove l’occhio guarda ci vada a finire anche il piombo, forse non sarò stato chiaro, con questa descrizione ma in grandi linee è come quando si deve afferrare qualcosa al volo ci vuole un pò di coordinazione per arrivare nel punto giusto al momento giusto. Ognimodo arriva il tordo e parte la fucilata se la prima non va a segno è già metà delle possibilità sono già passare in una frazione di secondo, si tenta d’anticipare di più se è un tiro trasversale oppure se è dritto lo si copre con la canna ( il bersagli viene nascosto dalla canna del fucile essendo in verticale per anticipare un pò si spara senza più vedere il tordo) se anche la seconda va a vuoto allora si tenta un colpo che almeno a me difficilmente riesce e cioè ci si gira e si spara di culo cioè mentre il tordo s’allontana e magari a iniziato a zigzagare ( qui chiapparlo è proprio difficile) bene il primo è passato indenne si ricarica velocemente e ci si rimette in posizione magari ci si sposta di qualche metro avendone visto magari uscire un’altro rasoterra oppure poco più in là specialmente la prima volta in un posto nuovo non è facile trovare il punto giusto da dove sparare nel modo migliore, comunque eccone un’altro solita musica miscellanea di vista e coordinazione e la pallina nera che ti sfreccia vicina d’un tratto esaurisce la spinta delle ali una piccola nuvola di penne annuncia la morte questo l’ho preso, ora come faccio a spiegare cosa si prova, ho appena ucciso un uccello che aveva passato la notte nel bosco e che alle prime luci si sposta per andare a trovare il cibo per sbarcare il lunario, diciamo che un’epoca ormai lontana anche l’uomo doveva sbarcare il lunario e la caccia era l’attività centrale di tutta la vita, ecco nel momento che vedo che il mio co

Maurizio f. Commentatore certificato 26.08.10 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


posto nei pressi. Si carica il fucile e almeno le prime volte che uno inizia ad andare a caccia si viene pervasi da una strana sensazione a volte m’è capitato di tremare e mica era freddo insomma è una sensazione molto forte chessò al pari di passare un esame o di quello che più vi emoziona si sente che tocca una parte lontana del nostro vissuto.

scusi, ma devo andare ora semmai continuo dopo,cena non sono uno scrittore e quindi mi ci vuole un mese per finire un passaggio.

saluti.

Fiore
Posted on 28 marzo 2009 at 01:15
@ Davide,

proverò a proseguire, anche se adesso sono al punto cruciale, quello dello sparo e a volte della morte di un animale in questo caso e in specifico nel mio caso si tratta di tordi o merli, cercherò di allargare e di dilatare un pò la mezzora che accavalla il buio con la luce in questo poco tempo c’è il risveglio di molti animali in particolare uccelli, e chi a l’udito buono (io no ) potrà iniziare a sentire i pettirossi che sono i primi può capitare d’intuire una sagoma che scivola via silenziosa con la coda parallela al terreno, volpe se si guarda dalla parte dei campi con le spalle al bosco, sempre può capitare di vedere rientrare una beccaccia dalla pastura notturna dico può capitare perchè non è mai scontato che avvenga, poi dai rumori della natura armonici si sente in lontananza di solito sempre verso est (prima arriva la luce), uno sparo a questo punto se ci senti bene ti metti rivolto con verso il bosco o in uno strappo nel mezzo al bosco, oppure alla fine di una lingua di vegetazione, lungo un fosso che fa da strada per il volo veloce dei tordi, c’è anche chi preferisce dare le spalle al bosco (la parte dove escono i tordi) e tirare a culo cioè mentre s’allontanano, io preferisco di traverso piuttosto che di punta (davanti dritti)l’importante è che ci sia il chiaro del cielo per sfondo in maniera di avere il tempo sufficente per vedere la pallina nera che sbuca all’improvviso appena si sente lo zirlo (verso del tor

Maurizio f. Commentatore certificato 26.08.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Guardate i maestri incisori della Beretta all'opera. Guardate queste splendide incisioni sul metallo del fucile.
La caccia diventa arte.

http://www.youtube.com/watch?v=hOZZtSu0VqE

_Gaudenzio _De Porcellis Commentatore certificato 26.08.10 10:36| 
 |
Rispondi al commento

odio chi usa l'automobile
(quando può usare il mezzo pubblico)
fa molto più danni dei cacciatori
.

cimbro mancino Commentatore certificato 26.08.10 10:33| 
 |
Rispondi al commento

C'è più dignità nella vita-e nella morte-di un animale d'allevamento o in quella di uno vissuto libero? Nella vita/morte di un uno da allevamento intensivo in gabbie o di uno ruspante in una fattoria in mezzo al verde?

E' meglio lasciare in sovrannumero nei boschi specie infestanti(es.cinghiali)o dargli la caccia sostituendoci ai loro predatori naturali(es.lupi)la cui scomparsa NOI con distruz.habitat e bracconaggio abbiamo causato?

Gli ecologisti/animalisti della domenica possono difendere gli animali e mangiarli? Oppure devono starsene zitti?

E il cacciatore"sportivo"della domenica può paragonarsi alla fierezza dei predatori naturali,o anche solo all'ingegno di un indio amazzonico che caccia non col fucile ma con arco e frecce costruiti da lui?Oppure deve starsene zitto?

Nell'attesa di trovare risposta a queste e altre domande,e dopo aver visto nella mia vita animali uccisi in tutti i modi,non solo in video(vedi infanzia con nonni contadini che accoppavano conigli, galline oche persino agnelli davanti ai miei occhi)in età adulta ho preso la decisione di diventare vegetariana.

La sono ormai da dieci anni, sto benissimo, non sono integralista ma cerco di migliorarmi sempre+.

Anche se il mondo non è ancora pronto a un'economia vegetariana o semi-vegetariana(non lo è ANCORA)

Anche se alcune specie come il maiale esistono solo perchè mangiamo carne(meglio molti meno ma usati come compagnia o cercatartufi)

Diventare cacciatori/allevatori ha fatto parte milioni di anni fa dell'evoluzione umana, ridurre/sostituire il consumo di carne(che in termini d economia,ecologia,salute,&personalmente anche morali ci costa tantissimo)ne fa parte adesso.

O almeno scegliere carne"biologica"-es.polli allevati a terra,evitare i cuccioli(es.agnelli),pretendere leggi a tutela di vita e trasporto degli animali(ad oggi solo al momento della morte hanno diritto di non soffrire) e aderire a comitati contro la caccia e a difesa del territorio, grazie del link Beppe!

Silvia B., Genova 26.08.10 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori