Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Vietato morire


funerali_di_una_volta.jpg
A Roncadelle, Brescia, è vietato morire. L'unico precedente, ma solo letterario, è il paese di Don Camillo dove, in sua assenza, nessuno voleva più trapassare senza ricevere l'estrema unzione da lui. Il Comune di Roncadelle è un comune virtuoso dal punto di vista finanziario. Dispone dei fondi necessari, 200.000 euro, per ampliare il cimitero non più ricettivo. Non può spenderli per il cosiddetto patto di solidarietà di Tremorti per il quale chi ha speso ha speso e per chi ha risparmiato c'è l'uccello padulo, diffuso soprattutto nei Comuni padani. I roncadellesi dovranno farsi tumulare in trasferta. C'è solo l'imbarazzo della scelta. In Lombardia ci sono siti gratuiti come la discarica di rifiuti tossici di Santa Giulia a Rogoredo o la tomba imperiale dello psiconano ad Arcore, in gran parte ancora inutilizzata. Ci rubano tutto, anche la morte e privatizzeranno anche i cimiteri. Belin, che professionisti!

9 Ago 2010, 19:58 | Scrivi | Commenti (19) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Io mi faccio cremare. La terra AI VIVI

roberto g., varese Commentatore certificato 11.08.10 07:25| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
CI PRIVATIZZANO ANCHE LA MORTE MA,BENE CHISSA'CHE LA NERA SIGNORA GLI FALCI E GLI PRIVATIZZI ANCHE LA LORO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 10.08.10 18:17| 
 |
Rispondi al commento

certo che a senso dell'umorismo o a capire le provocazioni, voi proprio zero;
che tristi.

luca rozzo, roma Commentatore certificato 10.08.10 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Il divieto, ovvero l'impossibilità, di morire è frequente in letteratura (non solo guareschi). Suggerisco per tutti il capolavoro di Saramago: le intermittenze della morte, einaudi torino 2005.

zak lamort 10.08.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Non so che intenzioni abbia lei signor Grillo nel mondo politico ma sappia (si ricordi le mie parole quando questa cosa si verificherà) che non farà altro che garantire la sopravvivenza del centro destra dato che, pochi o tanti vedremo, prenderà voti soltanto dal PD, dai resti dell'estrema sinistra e dalle frattaglie del centro ex democristiano e ora pure finiano... si ricordi delle mie parole subito dopo le prossime elezioni, ossia fra pochi mesi !!!

luca raggi 10.08.10 11:06| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cimitero della certosa di bologna,è gia' gestito da hera spa,e si vede...........

riccardo negromanti 10.08.10 10:27| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, BEPPE, BEPPE ASCOLTA: le prossime elezioni sono ormai in arrivo, la stessa lega che fino a una settimana fa negava la possibilità di elezioni anticipate, in pochi giorni ha cambiato parere a 360°. Non c'è TEMPO Beppe,ti devi presentare come candidato, non c'è tempo per cercare un rappresentante a livello nazionale. Tu hai scritto e fatto bellissimi discorsi, hai creato il MOVIMENTO e c'hai messo il nome e la faccia, ma adesso devi metterci pure tutta la persona, la gente vuole questo, non vuole uno sconosciuto. Devi presentarti TU inizialmente e poi a fine legislazione potrai lasciare a un'altra persona, MA ORA BEPPE, devi farti avanti TU, parlando in giro la gente riconosce il movimento perchè ci sei tu e quindi si aspettano che sia tu il leader, almeno per i l primo quinquennio. NON SCARTARE QUEST'IDEA BEPPE; RICORDATI CHE IL TEMPO E' POCO.

sottounacattivastell@

Franca B. Commentatore certificato 10.08.10 07:30| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Gli dei nascondono agli uomini la dolcezza della morte, affinché essi possano sopportare la vita.
(Lucano)

Ferrandina S. Commentatore certificato 10.08.10 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho 37 anni prima di morire spero di vedere questa italia diversa cia beppone!!!!

giovanni miceli, jesi Commentatore certificato 10.08.10 01:08| 
 |
Rispondi al commento

17/10/2008 fonte(MILANOMAG)

41 persone arrestate, 5 delle quali finite in carcere, 36 agli arresti domiciliari. E' il risultato dell'indagine che ha scoperchiato l'incredibile scandalo delle pompe funebri a Milano. L'indagine, che ha impegnato fino a 300 agenti, è nata da un vecchio esposto di un titolare di un'impresa di pompe funebri e da una denuncia del maggio 2007 di un comitato di familiari di deceduti in ospedale. Molti fermati sono infermieri di otto diversi ospedali o case di cura della città, che stando all’accusa segnalavano alle imprese di pompe funebri quando e dove avveniva un decesso. Agli arresti finiscono ci sono alcuni titolari di alcune delle più importanti imprese di pompe funebri di Milano.

giuseppe gagliardo 09.08.10 22:38| 
 |
Rispondi al commento

LA DURA VERITA'... IL LAVORO UN ASSASSINO SERIALE... guarda il video

http://www.youtube.com/watch?v=aIr1Wq0H7HQ

movimento politico PARTITO DELLE DONNE Commentatore certificato 09.08.10 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste notizie rendono il nostro paese una delizia per gli amanti del paradosso e del grottesco.

Gianluca Gendusa, Firenze Commentatore certificato 09.08.10 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo inoltre che Roncadelle è virtuoso anche per aver molti edific pubblici alimentati da pannelli fotovoltaici, per aver incentivato con bandi ed agevolazioni l'installazione di pannelli fotovoltaici nelle abitazioni domestiche, da poco ha iniziato la raccolta differenziata porta a porta.
Non a caso il sindaco è al suo secondo mandato ed ha soli 35 anni.

giampietro m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.08.10 20:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori