Caccia al Tricolore

Caccia al Tricolore
(11:41)
Italia_vs_Padania.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Esibire il Tricolore è una provocazione, si rischia il linciaggio. Un italiano può sventolare in Italia la bandiera dell'Austria o della Cina, del Burundi o della Svizzera senza correre alcun pericolo, ma non quella italiana. Il cittadino ignaro e sbandieratore è, nell'ordine: identificato dalla Polizia (pagata dagli italiani), allontanato da funzionari che rispondono a un ministro degli Interni "padano" (pagato dagli italiani) e scortato attraverso due ali di folla in camicia verde che gli grida di tutto, da omosessuale a comunista. Se questo è l'effetto: italiani che si credono padani (mai esistiti nella penisola) che combattono italiani che si credono italiani, sarà il caso di capire le cause di questa follia prima che sia troppo tardi.
L'Italia è l'unico Paese della Terra in cui può essere sconsigliabile girare con la bandiera italiana. E', va detto, una tradizione che risale a ben prima della Lega. Già negli anni '70 la nostra bandiera veniva strumentalizzata dalla destra e bruciata in piazza dalla sinistra. Un simbolo senza pace, ma che ci rappresenta ancora come popolo e come Istituzioni.
Il Tricolore sventola sul Quirinale, per coerenza Boss(ol)i dovrebbe chiedere a Napolitano di pulirsi il culo con la bandiera come fece con la signora veneziana che lo espose al suo balcone. E, sempre per coerenza, i ministri della Lega, che hanno giurato sulla Costituzione (incompatibile con la secessione), dovrebbero dimettersi. Gente che ha contemporaneamente il portafoglio a Roma, finanziamenti elettorali e stipendi pagati da TUTTI gli italiani, anche quelli di Capo Passero e delle Egadi, e "un sogno nel cuore, bruciare il tricolore ..." come cantavano i leghisti a Lugano.
Il leghista di lotta e di governo e di "Roma Ladrona", località dove pasteggia a pensioni dopo due anni e mezzo, auto blu, benefit e emolumenti (come tutti gli altri) ci ha rotto gli zebedei. Il federalismo... chiedete a una persona qualunque, un amico, un parente, in cosa consiste? L'unica tassa federale, l'Ici, è stata eliminata dalla Lega. I piemontesi sono piemontesi, i lombardi sono lombardi e i veneti sono veneti e, ognuno di loro, è anche italiano. Ma il padano cos'è? Non è italiano, non è longobardo (popolo di origini svedesi alto e biondo incompatibile con discendenti del calibro di Borghezio e Maroni), non discende dagli odiati romani, dai latini, dai greci, dai francesi, dagli spagnoli, dagli austriaci, e neppure dai fiamminghi o dai valloni ... Una chimera: "Era la Padania di origine incerta / Calderoli la testa, il petto Bossi, e Renzin la trota la coda/ e dalla bocca orrendi rutti/ vomitava di federalismo: e nondimeno/ col favor degli Dei, l'Italia la spense.. (libera traduzione della Chimera dall'Iliade)."

Articolo su Repubblica.it: "Portavamo il tricolore a Venezia, insultati dai leghisti, identificati dalla polizia". Denuncia di un consigliere comunale della Lista 5 Stelle

CONTRIBUISCI

Donazione



Woodstock cult: "Magliette ufficiali dell'evento"

Woodstock Cult

INVIA UN VIDEO

Il TG LA7 e Woodstock 5 Stelle

Video
Invia

Postato il 14 Settembre 2010 alle 18:16 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (927) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: bandiera, Borghezio, Bossi, Calderoli, Chimera, Lega, Maroni, Tricolore

Commenti piu' votati


Caro Beppe, per non dimenticare ricordo che secondo l’archivio dell’Ansa, il Signor Umberto Bossi disse del Signor Silvio Berlusconi:

“Chi vota per Berlusconi e Fini deve sapere che vota per la mafia” (6 marzo 1996).

“Non c’è il minimo dubbio: la Fininvest è controllata dalla mafia, Berlusconi è nel giro della mafia e le televisioni non sono sue, lui è il fiduciario” (4 dicembre 1996).

Berlusconi è il “camorrista mafioso di Arcore” e “la Fininvest ha qualcosa come 38 holding, di cui 16 occulte. Furono fatte nascere da una banca di Palermo a Milano, la banca Rasini, la banca di Cosa Nostra a Milano. E hanno preso un meneghino per rappresentare i loro interessi” (25 ottobre 1998).

Il Cavaliere “non merita risposte dignitose”, tuona Bossi in un comizio a Udine, e rincara: “io non parlo dei mafiosi, di chi ha fatto i soldi con la mafia”. E ancora: “ricordo che molti ragazzi del Nord sono sotto terra, morti di droga. Morti cioè con i soldi che poi sono arrivati a lui per le sue televisioni” (13 novembre 1998).

Insomma, “fino a quando non s’è fatta chiarezza su che cosa è Forza Italia e su che cosa è la Fininvest, sulle finanziarie e su come pigliavano i quattrini, non ci potrà essere alcun dialogo con il Polo” (5 ottobre 1998).

Etc, etc, etc., etc,

Ora sono PAPPA E CICCIA, MAGARI COORDINATI DA GHEDDAFI!!!!
Ora sono PAPPA E CICCIA, MAGARI COORDINATI DA GHEDDAFI!!!!
Ora sono PAPPA E CICCIA, MAGARI COORDINATI DA GHEDDAFI!!!!
Ora sono PAPPA E CICCIA, MAGARI COORDINATI DA GHEDDAFI!!!!

Marco Calì

www.sapienza-finanziaria.com/


CACCIA AL TRICOLORE.

E' penoso vedere queste scene,è penoso il livello di ignoranza che c'è in Italia!

E' penoso ascoltare gente che se la prende con i suoi pari non capendo dov'è il vero problema del nostro paese.

E' penoso vedere le forze dell'ordine che "omettono" di qualificarsi!

E' penoso vedere come è facile manipolare la gente con false ideologie!

E' penoso,è penoso che quella gente padana attacchi altri italiani credendosi migliore!

VENITE A ROMA A VEDERE COME I VOSTRI RAPPRESENTANTI GOZZOVIGLIANO ALLA FACCIA VOSTRA!

VENITE A VEDERE COME "RISPARMIANO" I VOSTRI SOLDI TRA AUTO BLU,RISTORANTI,ALBERGHI,E ZOCCOLE!

GUARDATE IN FACCIA LA REALTA',PURE IL PLURIBOCCIATO FIGLIO DEL PLURIFALSILAUREATO BOSSI SI BECCA 12.000 EURO ALLA FACCIA "VOSTRA",NOSTRA!!!

La cosa più penosa è vedere come un popolo si possa dividere così facilmente con argomenti che non esistono.

Riuscirete mai a capire che le colpe sono della classe politica e di quella caxxo di Lega che ha fatto la legge elettorale più vergognosa che c'è???

Prima urlavate Berlusconi mafioso,oggi ci andate a braccetto!

Meglio un mafioso vero che un finto "pulito"!

SIETE RIMASTI ALLE SFIDE DA STADIO,COME SE L'ITALIA FOSSE FATTA DA SQUADRE DI CALCIO PIUTTOSTO CHE DA REGIONI!

Certo,avere uno come Bossi che mentiva alla famiglia per fingersi dottore,non è una bella garanzia,uno che ha fatto due o tre feste di laurea tanto onesto non può essere,neanche con se stesso,figuriamoci con gli altri!

GLI ITALIANI SONO SEMPRE STATI DIVERSI,TANTE GENTI SU UNA SOLA TERRA.

SAREBBE BASTATO RICONOSCERE TUTTE QUESTE DIVERSITA' PER POTER CONVIVERE TRANQUILLAMENTE!

SI CHIAMA CIVILTA!

Arrivedercie e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

La regola vale anche per gli altri abitanti dell'italica terra!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.09.10 19:18| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 49)
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSA CI SI PUO ASPETTARE DA GENTE CHE SCEGLIE COME CAPO UN DIPLOMATO PER CORRISPONDENZA ALLA SCUOLA RADIO ELETTRA MARELLI, IL QUALE FIGLIO PER OTTENERE UN DIPLOMA DEVE PRESENTARSI QUATTRO VOLTE AGLI ESAMI DI STATO.
COSA PENSATE CHE SIANO INDIVIDUI CHE SI SCELGONO QUALI POLITICI BORGHEZIO E CALDEROLI.
SIGNORI QUESTI SONO RITARDATI MENTALI CON TARE PSICHICHE E DISFUNZIONI ORMONALI, INFATTI LI VEDETE PRESENTARSI IN CASCHI CON LE CORNA, CORNUTI PER SCELTA PROPRIA E CONDIZIONE DI NASCITA.
QUINDI MEGLIO CHE NON DICANO MAI DI ESSERE ITALIANI NE RESTEREBBERO OFFESI MILIONI DI BRAVE PERSONE.
PADANI DEL KAISER E/O DEL MENGA ANDATE A DAR VIA IL CUL.................................

giovanni santeusanio 14.09.10 19:32| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 39)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER I LEGHISTI IGNORANTI STUDIATE IL SIMBOLO DELLO STEMMA DELLA REPUBBLICA ITALIANA E COSA RAPPRESENTA IL TRICOLORE:


La repubblica italiana è fondata sulla costituzione
Senza la carta costituente non nasce nessuno Stato Italiano.......queste sono le basi per chi ha studiato storia civica

STEMMA DELLA REPUBBLICA ITALIANA:

-La stella rappresenta la personificazione del Italia e la solidarietà italiana

-La ruota dentata rappresenta l'attività
lavorativa e indica l'art 1 della costituzione (L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro)

-Il ramo di ulivo simboleggia la volontà di pace della nazione, sia nel senso della concordia interna che della fratellanza internazionale

-la quercia incarna la forza e la dignità del popolo italiano

TRICOLORE ITALIANO:

La bandiera italiana è nata nel 1794, quando due studenti di Bologna, Giovanni Battista De Rolandis e Luigi Zamboni, tentarono una sollevazione contro il potere assolutista che governava la città da quasi 200 anni

Il Tricolore è il traguardo di un popolo che mirava ad avere Giustizia, Uguaglianza, Fratellanza.

Tre obiettivi senza i quali non ci può essere Dignità, Democrazia, Prosperità

Il nostro Tricolore rappresenta i
"Diritti fondamentali dell'Uomo", le aspirazioni di tutte le genti, la volontà di chi crede nella propria nazione volta al progresso, con leggi adeguate, senza divisioni, stessi doveri e medesimi privilegi. Un paese dove non ci siano discriminazioni, ma ognuno fa' del proprio lavoro una cosciente responsabilità. Dove la morale e l'etica siano guida costante per un'esistenza felice e serena.


PADANIA VERGOGNA!

Davide Cordella Commentatore certificato 14.09.10 19:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento
Discussione


IL BUTTERO E LA VACCA

il buttero era una figura insostituibile nella
maremma. Qui era il regno della vacca e del cavallo maremmano, animali bradi, allevati in branchi numerosi nelle grandi aziende.
Il buttero era il mandriano, l'uomo preposto alla cura delle bestie che raggiungeva a dorso dei robusti maremmani, un personaggio dall'alone eroico che rappresentava e rappresenta il simbolo di questa terra antica, era ed è il custode dei millenari segreti del suo mestiere. Oggi, spazzato via dall'industrializzazione, dalla civiltà delle macchine, dal consumismo, la figura del Buttero è rinata IN PADANIA ED E' IL BUTTERO PADANO....
..........
il Buttero coltiva , accudisce VACCHE , basa la sua rinascita sull'IGNORANZA , SUI PREGIUDIZI sui quali lavora da anni.
LE vacche , i BUOI , vitelli e votellini sono sensibili ,ancorati alla TERRA , non vedono al di là di un recinto VERDE COME IL FIENO , COME L'ERBA e con cura questa erba deve essere COLTIVATA contro il diavolo di roma ladrona , dal DIAVOLO DEL TERRONE ORA ANCHE STRANIERO , ricordando sempre alle vacche e buoi CHE SONO TORI , CE L'HANNO DURO , FORTE E LUNGO ....a prova di trans.

I nuovi Mandriani , che manovrano le VACCHE , in realtà vivono da capre ....le loro terre sono gestite interamente DAL NANO MANDRIANO . Lui decide , lui comanda , lui impera e man man dà la biada ai Mandriani...che la girano ALLE VACCHE....

I nuovi mandriani SI ARRICCHISCONO , invadono province INUTILI CHE MAI VOGLIONO ABOLIRE....

Non è un mondo verde , non è un nuovo ambiente perchè i mandriani leghisti appoggiano cemento , inquinamento , evasione e intolleranza....FEDERALISMO FECALE...

La povertà del nord , la crisi , il portafoglio vuoto farà in modo che le vacche ritorneranno TORI....quando scompriranno di essere stati presi per il culo.

Allora per bossoli , trote , moroni o merdoni....SARA' UNA LUNGA SERIE DI CALCI IN XULO...

Tinazzi


tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.09.10 19:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione


La lega non è altro che il risultato di una profonda, crassa ignoranza in materia di storia, sociologia, educazione civica.

Molti abitanti del Nord Italia, come pure molti di noi che non lo siamo, disgustati dalla corruzione imperante nella classe dirigente politica con sede in Roma, hanno purtroppo trovato chi li ha convinti che la responsabilità di tutto sia dei "meridionali", degli immigrati, dei rom.

E' ancora e sempre l'atavica paura del "diverso" la molla che fa scattare la follia razzista e xenofoba.

Qualcuno che, come Mussolini durante il fascismo, li ha esaltati a suon di ridicoli slogan inneggianti all'odio per il diverso e all'esaltazione per la "razza padana" che è un qualcosa che non esiste.

Non è un caso che i leghisti usino la parola "acculturati" come un insulto, come una colpa. Evidentemente sono consci di non avere basi culturali per sostenere le loro assurdità, ma solo ridicoli slogan.

La loro mentalità è estremamente pericolosa.

Sarebbero rimasti quello che sono, un ridicolo partitello di esaltati, se la Tessera P2 1816 non gli avesse dato il potere.

Bossi si è prostituito sapendo perfettamente chi è Mister B, in cambio della promessa della secessione.

"Quando un solo cane abbaia ad un'ombra, diecimila cani ne fanno una realtà"

(Proverbio cinese)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.09.10 21:54| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DIO CREO' LA PADANIA...POI SI PENTI' E CREO LA NEBBIA

franco f. Commentatore certificato 15.09.10 00:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo mi tocca ripostare quello che scrissi l'altro mese:
La Padania non esiste??????
CERTO che esiste... è un giornale di merda...

Pettirosso Da Combattimento, Collodi Commentatore certificato 14.09.10 21:14| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alle volte ho nostalgia dei vecchi tempi quando si gridava “fascisti carogne tornate nelle fogne”
Mi ricordo di Almirante e della sua impossibilità di organizzare comizi, finivano sempre a puttane,
i suoi dovevano cercarlo all’interno di qualche casa dove chiedeva ospitalità e rifugio dalle mazzate,
allora i comunisti erano abbastanza incazzati, in loro riecheggiavano i periodi della guerra civile,
all’università la Sapienza le aule erano occupate da entrambi gli schieramenti, le aule di lettere e di fisica erano presiduo comunista, altre fasciste, quante bastonate hanno preso, non ricordo però che nessuno abbia mai oltraggiato la bandiera, si chiamava allora AN, avanguardia nazionale, si rifacevano agli scritti di Evola, amante di esoterismo e inneggiante alla razza ariana se non ricordo male, le mazzate sulla capoccia è risultato un buon deterrente affinché si formasse una corrente della destra moderata, questo non deve far dimenticare le numerose vittime di quel periodo, ma non si può nemmeno escludere che il proseguire di certi proclami leghisti possano in un certo qual modo spingere ad una contro offensiva che li riduca a ragione.

Peppone - Commentatore certificato 14.09.10 19:47| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI VERGOGNO DI ESSERE NATO NELLA COSIDDETTA PADANIA!!!! VIVA L'ITALIA DA PALERMO AD AOSTA!!!

asino mulo bardotto Commentatore certificato 14.09.10 18:53| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione


LA LEGA
QUELLA CONTRO IL NEPOTISMO
QUELLA CONTRO ROMA LADRONA
QUELLA DELLA POLITICA ONESTA

Renzo Bossi, il figlio del cerebroleso, la carpa di famiglia risiede nel pirellone e percepisce 15000 euro al mese.

Insomma quel cretino che giocava nel web con affonda l'immigrato.

Quello che per dare la maturita' ha dovuto cambiare tre scuole.

Io mi auguro che faccia carriera, diventi un dirigente nazionale, cosi' la lega si suiciderà da sola.

Matteo Salvini perdera' il titolo del piu' cretino, ci teneva cosi' tanto... il bauscia.

Patroclo . Commentatore certificato 15.09.10 11:28| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI E PER NESSUNO

Sui se-dicenti padani ho scritto quanto basta per capire quello che il video postato da Grillo, solo in minima parte, vi fa capire.

Vi scrissi a suo tempo, che se li lascerete fare, quella gente vi porterà alla guerra civile, ma loro saranno armati e voi no. Vi invitai anche a "regalarvi", fin che la legge ve lo permette, un'arma con i 200 colpi regolamentari: spesso mi son sentito chiedere "che film ho visto". Sicuramente non quello che hanno visto i molti allocchi che frequentano questo blog. Anche nel 1922 vi erano i socialisti che si comportarono nello stesso modo in cui si comportano oggi molti italiani: la pagarono molto cara, ma purtroppo non abbastanza, visto le conseguenze della loro stupidità ancora le stiamo pagando: la stupidità che permise la nascita del fascismo.

NEL VIDEO HO VISTO 3 GRUPPI DI PERSONE: GLI ITALIANI, I SE DICENTI PADANI ED I POLIZIOTTI.
QUELLI PER CUI HO PROVATRO MAGGIOR RIBREZZO SONO I POLIZIOTTI E RICORDATEVI CHE SARANNO PROPRIO LORO, SE LI LASCERETE FARE, CHE VERRANNO A BUSSARE ALLA VOSTRA PORTA CON IL CALCIO DEL FUCILE!

I PROVOCATORI, PER LORO, ERANO QUELLI CHE AVEVANO LA BANDIERA NAZIONALE, NON QUELLI CHE LA BRUCIANO, CHE CI SI PULISCONO IL CULO E CHE VOGLIONO SEPARARE, MAGARI ANCHE CON LE ARMI, UNA PARTE DELL'ITALIA.

SULLE FORZE DELL'ORDINE HO GIA' SCRITTO QUANTO BASTA PER RIFLETTERE.

+++++++++++ COMANDI!+++++++++++++

++++++++++ NEI SECOLI FEDELE!++++++++++

Max Stirner



"Eravamo una decina: con noi Marco Gavagnin, consigliere comunale a Venezia per la lista civica a cinque stelle, e l’amico Paolo Papillo, del blog Informazione dal Basso. Sbarcati a Venezia, abbiamo acquistato una bandiera da un venditore ambulante che ce ne ha regalata una seconda". Piero Ricca
http://www.pieroricca.org/
http://informazionedalbasso.myblog.it/
......

Ottima scelta di Piero , il nostro PAOLO PAPILLO
VALE ALMENO 100 PADANI INSIEME.....come mole ....

Come TESTA non ne bastano 1 milione...di padonzi...

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.09.10 22:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON PASSI LO STRANIERO: FUORI I PADANI DALL'ITALIA!

Paolo Cicerone, ★★★★★ Commentatore certificato 14.09.10 18:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il significato dei tre colori della nostra Bandiera Nazionale


La bandiera italiana è nata nel 1794, quando due studenti di Bologna, Giovanni Battista De Rolandis e Luigi Zamboni, tentarono una sollevazione contro il potere assolutista che governava la città da quasi 200 anni.

I due presero come distintivo la coccarda della rivoluzione parigina, ma, per non far da scimmia alla Francia, cambiarono l'azzurro col verde.

Il significato allegorico è rimasto comunque lo stesso: un Tricolore come traguardo di un popolo che mirava ad avere Giustizia, Uguaglianza, Fratellanza.

Tre obiettivi senza i quali non ci può essere Dignità, Democrazia, Prosperità.

Il nostro Tricolore riassume i naturali "Diritti dell'Uomo", le aspirazioni di tutte le genti, la volontà di chi crede nella propria nazione volta al progresso, con leggi adeguate, senza divisioni, stessi doveri e medesimi privilegi.

Un paese dove non ci siano discriminazioni, ma ognuno fa' del proprio lavoro una cosciente responsabilità.

Dove la morale e l'etica siano guida costante per un'esistenza felice e serena.

Questo è scritto nella nostra bandiera, e questo è quanto sognavano quei due studenti che l'hanno ideata e difesa sino a sacrificare la loro vita ventenne al bieco assolutismo despota dei carnefici del potere.

http://www.radiomarconi.com/marconi/bandiere/storia_bandiera.html

silvanetta* . Commentatore certificato 14.09.10 23:01| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FALLOCEFALO .....

*******************

COSA VUOL DIRE FALLOCEFALO ?

AHA AHA SPLENDIDO...IL FALLOCEFALO PADANO

SI PUO DIRE ...: LEI E' UN FALLOCEFALO ?

..

A QUANDO UNA SCUOLA CON IL SIMBOLO RIFONDAZIONE COMUNISTA DEDICATA A BERTINOTTI ?

A QUANDO UNA SCUOLA CON IL SIMBOLO FALCE E MERTELLO, DEDICATA A LENIN ?

A QUANDO UNA SCUOLA CON IL SIMBOLO SVASTICA, DEDICATA A HITLER ?

A QUANDO UNA SCUOLA CON IL SIMBOLO PD ?

A QUANDO UNA SCUOLA CON L'EFFIGE TOTO' RINA ?

PRECEDENTE ASSOLUTO, DEVASTANTE

FROM FALLOCEFALI PADANI, WITH COMPLIMENTS

PER LE ISTITUZIONI E' TUTTO OK

NON HO PAROLE...

SEMPER PEZZ

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 15.09.10 15:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

+ E' MORTO UN...

I simboli ci sono ma non si vedono.

Le bandiere sono oggetti senza vita quando non viene puntualmente ricordato il loro significato.

Gli inni nazionali sono canzoni sterili se non viene spiegato il contesto storico che rappresentano.

La storia siamo noi? Ok! Cosa stiamo facendo per costruirla? Niente! La subiamo passivamente. La vediamo scorrere davanti ai nostri occhi. Chi parla è un rivoluzionario. Chi tace è un complice di chi vuole un popolo silenzioso e ordinato.

Liberté: la libertà consiste nell'avere la possibilità di fare ciò che non lede i diritti altrui.

Égalité: uguaglianza nel rispetto delle leggi senza differenze la legge è uguale per tutti senza differenza di origine o condizione sociale.

Fraternité: fraternità: non fate agli altri ciò che non vorreste fosse fatto a voi e fate agli altri il bene che vorreste ricevere.

Idee nate dalla rivoluzione francese che sono state un caposaldo della cultura occidentale moderna.

Con Sarcozy si torna indietro: "Vous en avez assez, vous en avez assez de cette bande de racaille, oui, on va vous en débarrasser"

La feccia sono loro ma tu sei la causa dei loro futuri comportamenti... anche i più ostili.

Parigi: allarme bomba alla torre Eiffel.

Allarme proveniente dalla sezione antiterrorismo della Francia, che ha denunciato il livello di allarme più alto mai registrato fino a questo momento.

Gli U.S.A. sono sistemati grazie ad un prete esaltato. I francesi lo sono grazie ad un presidente fanatico. Manca un salto di "qualità" dell'Italia e siamo apposto. La politica estera non è il nostro forte. I nostri politici la esercitano regalando i beni comuni in cambio di promesse che, come è noto, non vengono mantenute.

Non hanno la forza della ragione e delle ragioni.

Al massimo possono fare i prepotenti con gli italiani. Questo, anche se non produce niente di buono, gli riesce bene.

Credono di trovare soluzioni a ipotetici problemi creando problemi maggiori.

MOTTO.

By Gian Franco Dominijanni


IN QUALCHE MANIERA BISOGNA CHE QUALCUNO SI METTA IN CONTATTO CON LA TRASMISSIONE
"CHI L'HA VISTO"
FORSE IN QUESTO MODO PASSIAMO SAPERE DOVE SONO ANDATE A FINIRE LE NOSTRA FIRME PRO REFERENDUM E I 98 MLIARDI CHE PARE,DICO PARE ,SONO SCOMPARSI NEL NULLA.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 14.09.10 19:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

QUELLO CHE VOGLIONO QUANDO NON POTRANNO PIU STARE AL POTERE E'

SANGUE

SANGUE

SANGUE

E COME SI PUO' VEDERE NE HANNO GIA' PREPARATO UNA BELLA SCORTA.

SCORDATEVI UNA SOLUZIONE DEMOCRATICA E , CREDO ,
CHE IL MOVIMENTO 5 STELLE SIA ARRIVATO TROPPO TARDI.

UN SALUTO E TANTI AUGURI A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA'

E' FINITA NON RESTA SOLO CHE CONTARE I GIORNI.

blade runner 15.09.10 09:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

SEMPRE PIU' MORTI SUL LAVORO (CHI CE L'HA)

Gente che lavora e che continua a morire come mosche nel DDT, ma questi morti sono solo cronaca da pochi minuti; questi morti non si commemorano! Prima vengono dimenticati e meglio è!

Si commemorano i... riformisti, gli uomini delle riforme, coloro che lavoravano per i vari governi per continuare a fare le riforme. Peccato che più riforme si fanno e peggio la gente sta; che riforme sono?

Le uniche riforme buone sono quelle che, il se-dicente Popolo Italiano potrebbe fare ai governanti degli ultimi 25 anni e realizzarle con "UNA PROPOSTA CHE QUEI POLITICI NON POTREBBERO RIFIUTARE".

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 14.09.10 23:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento


capisco che qualcuno giornalmente vi ordini di dire cretinate a vanvera, ma se volete proprio passare la vita a denigrarlo, almeno mettetevi d'accordo sulla cifra dello stipendio

gennaro quagliarulo

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

LA LEGA
QUELLA CONTRO IL NEPOTISMO
QUELLA CONTRO ROMA LADRONA
QUELLA DELLA POLITICA ONESTA


Franco Bossi, fratello del senatur, terza media, gestore di un autoricambi. Scelto come assistente accreditato all'europarlamentare Matteo Salvini nel 2004;

Riccardo Bossi, figlio del primogenito, tuttora incapace di prender laurea e mediocre pilota di rally. Scelto come assistente accreditato all'europarlamentare Francesco Speroni;

Renzo Bossi, figlio di secondo letto del senatur, classe 1988 e storica incapacità nel prendere la maturità, ora è iscritto all'università, all'estero, non si dove, studia economia; candidato ed eletto al consiglio regionale lombardo per ovvi meriti.

Le mogli di Ballman (leghista recordman dell'auto blù) e Balocchi (noto per lo «scambio delle compagne» con Ballman, ciascuno assunse quella dell'altro).

I due quando erano rispettivamente Questore alla Camera e Sottosegretario agli interni, hanno assunto come assistenti nel proprio ufficio uno la moglie dell'altro, raggirando con semplice genialità la legge che impedisce di assumere i propri parenti.

E che la smetta questa tua becera e schifosa lega
di essere paladina di quella onestà che non gli appartiene.

Vivo al nord e la maggior parte di leghisti non hanno mai sfogliato un giornale.
A loro non gle ne frega niente di come va il governo.
Importante per loro che vengano lasciati in pace.
Evadere quanto si può (perchè tanto ce Roma Ladrona.....) e bearsi dei manifesti razzisti che la lega espone.

Questi sono gli elettori della LEGA NORD PADANIA!

Patroclo . Commentatore certificato 15.09.10 14:35| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

2/di/2
1.Trovo sorprendente che questo tipo di affermazioni trovino oggi così poche opposizioni. In fondo, il “conflitto” altro non è che la logica conseguenza del fatto che gli interessi dei diversi gruppi sociali sono differenti, e talvolta contrapposti tra loro. Forse la risposta consiste però in un equivoco: si intende sotto “conflitto”/“lotta di classe” solo e soltanto scioperi e manifestazioni dei lavoratori. Le cose, però, non stanno affatto così. La disdetta da parte di Federmeccanica del contratto nazionale di lavoro del 2008 è un atto di lotta di classe. Ma lo è anche la delocalizzazione di un impianto industriale in Serbia, in quanto consente di aumentare il proprio potere negoziale nei confronti dei (residui) lavoratori impiegati in Italia. Ma si potrebbe allargare il discorso: personalmente ritengo che uno dei terreni principali della lotta di classe in Italia sia stata (e sia) la politica fiscale. Chi abbia vinto su questo terreno dovrebbe essere chiaro, se pensiamo che nel 2008 l’80% del reddito dichiarato in Italia e l’85% delle tasse pagate proviene da lavoratori dipendenti e pensionati.
2.Credo che oggi, invece di scandalizzarsi di un inesistente conflitto sociale (basta prendere le statistiche delle ore di sciopero negli ultimi venti anni per smentirne l’esistenza), sarebbe più sano preoccuparsi per la sua assenza. In effetti, credo che sia possibile dimostrare che proprio per questo motivo negli ultimi 15-20 anni le imprese italiane hanno utilizzato come prevalente leva competitiva la “flessibilità” nell’utilizzo e nella remunerazione della forza-lavoro. Con il risultato di un peggioramento della competitività a livello aziendale e di sistema. Se avessero trovato qualche vincolo in più nell’utilizzo di quella lega, sarebbero state costrette ad utilizzare in misura maggiore la leva della ricerca e innovazione tecnologica. Che è il fattore su cui il nostro ritardo è drammatico. Ma su questo vorrei tornare con qualche dato in un prossimo post.

Louis(napoli) 14.09.10 21:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

1/di/2
Il conflitto di classe. di V.Giacchè.
**
A:L’organizzazione sindacale non deve basarsi sul criterio dell’irriducibile contrasto di interessi tra industriale ed operai, ma ispirarsi alla necessità di stringere sempre più cordiali rapporti tra i singoli datori di lavoro e lavoratori, e fra le loro organizzazioni sindacali.

Patto di Palazzo Chigi tra Confindustria e Confederazione generale delle corporazioni fasciste, Roma, 21 dicembre 1923
**
B:Non è possibile gettare le basi del domani continuando a pensare che ci sia una lotta tra “capitale” e “lavoro”, tra “padroni” e “operai”.Se l’Italia non riesce ad abbandonare questo modello di pensiero, non risolveremo mai niente.

S. Marchionne: Discorso al Meeting di CL di Rimini, 26 agosto 2010
**
C: Con la globalizzazione è finito il conflitto tra capitale e lavoro.

G. Tremonti: Levico (TN), Dichiarazioni alla festa della CISL, 13 giugno 2010
**
D: Pensiamo che sia finita la lotta di classe.
M. Sacconi: Intervista a Il Tempo, 2 luglio 2009
**
E: La lotta di classe è una favola.
B. Mussolini, Roma, discorso al Teatro Augusteo, 7 novembre 1921

Qualche parola di commento:
La vicinanza tra queste rassicurazioni circa la fine/inesistenza della lotta di classe fa una certa impressione.
Quali insegnamenti possiamo trarne?
Intanto, due constatazioni:
1. La presunta “modernità” di questa posizione non è affatto tale.
2.In passato chi propugnava questa “conciliazione” tra le classi, in realtà aveva una posizione tutt’altro che neutrale rispetto ad esse: basti pensare alle camere del lavoro devastate dai fascisti dopo il discorso del 1921 e ai tagli ai salari operati dal regime fascista dopo il Patto di Palazzo Chigi del 1923. Aggiungo qualche rapida considerazione personale:
(continua)

Louis(napoli) 14.09.10 21:48| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Una via di mezzo e' sempre auspicabile e tende a non infervorare gli animi.
I "comunisti" bruciavano la bandiera:
Si omette cio' che si crede...si esalta cio' che si vuole;
i messaggi criptici sono a carico del destinatario!

Il culto e la simbologia, sono da secoli, il vero flagello dell'umanita'!

Che ci sia una bandiera esposta, nei luoghi deputati, che accomuni, aggreghi e rappresenti il simbolo di un'unita' conquistata mi sta bene:
Ma vedere che se ne fa un uso "improprio" come succede in America dove la stragrande maggioranza la esibisce e magari ci mette sotto la foto del congiunto morto, per esportare un "ideale" di democrazia e un modo di vivere, non richiesto da altri popoli...
allora, in questo caso ci troviamo di fronte a un "simbolo" usato per meri scopi che nulla hanno a che vedere col "simbolo"!

Cosi' come succede il Italia e in occidente, dove ragazzi vengono mandati a morire per quattro denari per poi rimpatriarli avvolti nel "simbolo"!

Andiamoci cauti con queste forzature e lasciamo che il tricolore sventoli la dove e' necessario:
feste di commemorazione e parate, ed evitiamo di tirarlo sempre a "lucido"...
perche' come disastri causati e' secondo solo al crocifisso!

anthony* c. Commentatore certificato 14.09.10 21:25| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ quasi tutti,

per un pò di autocritica e forse per fare l'avvocato del diavolo, non lo so...

Non vi capisco. E lo dico sul serio. Siamo sulla stessa barca che sta affondando lentamente.

Voi che fate? Vi insultate all'infinito. Insultate il vicino di casa solo perche confuso e sprovveduto.

I leghisti sono povera gente. Si lasciano abbindolare da un politico, ormai vecchio e senza idee valide. Fenomeno comune anche tra di voi.

Perche vi credete meglio di loro? Che cosa vi contradistingue? Le vostre idee? Ne avete? Quali sono?

Quelle del programma? Quando lo havete votato, voi, il vostro programma? Quanti erano a favore e quanti contrari, e quanti astenuti?

Invece di ascoltarli ed eventualmente aiutarli, voi che fate?

Vedete anche io, qualche mese fa, sono caduto nel vostro giochino. Non ne vale la pena.

Cerchiamo, tutti assieme, a costruire un Paese migliore, leghisti, fascisti, comunisti, noi tutti.

Incominciamo a ragionare per principi, e non per posizioni.

cielo rosso libero

.

.


.


.


red antonius Commentatore certificato 14.09.10 20:35| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A MORETTI, BANDOLI E RUSCA

“Il numero degli uomini che accettano la civiltà da ipocriti è infinitamente superiore a quello degli uomini veramente civili.” Sigmund Freud

A Moretti Giovanni (sempresenzitalia, ma anche se l’avesse sarebbe lo stesso), alias 50 stelle.
Francamente non sono ancora riuscito a capire cosa mai potrebbe essere successo a Sodano. Certo è che il suo (di Sodano) non è assolutamente il modo di approcciarsi con un blogger che, anche se non la pensa come lui, non va certamente offeso. Anche in questo si vedono i compagni, si vede la loro tenuta, non soltanto dalla loro preparazione filosofica e/o politica.
Comunque lei Moretti, ha fatto male ad approfittarsene! Poteva fare a meno del suo: “Troppo tardi!” Non è mai bene godere delle… defaillance o delle debolezze altrui!

Bandoli,
non so che farmene della sua comprensione o della sua solidarietà pelose!
A che serve il suo sorridente sarcasmo, infierire su una persona che non ha, seppur sbagliando, la possibilità di difendersi perché viene tagliato fuori dal blog? Io questo effetto l’ho provato sulla mia persona e mi creda che non è affatto…edificante! In parte siete voi i colpevoli dell’irrazionalità del Sodano! Da anni sproloquiate sui cotanti valori della democrazia diretta ed è questa? Tempo fa, mi ricordo, scrissi che dobbiamo essere noi gli artefici dei valori della democrazia (diretta) e che finché esisterà il sistema politico, sociale ed economico capitalistico non potrà mai esistere il tanto sbandierato potere del popolo. Neanche Lenin ci riuscì ed aveva a sua disposizione tutto il potere dei soviet, pensa che ci riuscirà Grillo perché ora esiste… Internet?
Ancora mi ricordo che una volta era interessata a conoscere che cos’è il comunismo, ma poi si mise a discettare con me tirando in ballo quell’intellettuale o quell’altro per contestare le mie spiegazioni. Tutte menti aprioristicamente anticomuniste!

Rusca, si legga quanto scritto agli altri due!

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 14.09.10 18:57| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ultimamente...molti casi di malasanità...ivi compreso un chirurgo con...la terza media !

la sanità pubblica ...la pagate profumatamente VOI

avete mai letto sul contrassegno della R.C. auto una cifra corrispondente al SSN ?

pagate la sanità ANCHE in occasione dell'assicurazione auto...

ragazzi...voi ABBUFFATE DI soldi un'istituzione che dovrebbe essere una corda di violino...invece...topi...sporcizia ...abusivi..raccomandati...mazzette...impreparati...ASSASSINI LEGALIZZATI...etc....

quante volte manifestate dinanzi ad un ospedale in cui si è consumata malasanità ?

quante volte avete manifestato dopo aver appreso che nelle cucine dei nosocomi hanno visto topi grandi come gatti ???

non ve frega un cazzo ?.....attenti cari copiaicollisti del cazzo !.....in ospedale non ci vanno solo i vecchi....esistono anche i reparti di pediatria...di ginecologia !!!

aspettate che anche questo problema ve lo risolva BEPPE GRILLO ?

...per me siete un tantino coglioni !....probabilmente avete paura d'essere protagonisti della vostra vita (e quella dei vostri cari)....e vi NASCONDETE DIETRO LE INIZIATIVE DI GRILLO !!!!

tanto vi dovevo...sempre in buona fede...per chi vuol comprendere....

pippo ghaibald, casa mia Commentatore certificato 15.09.10 15:28| 
 
  • Currently 1.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori