Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lo Stato si è fermato a Pollica


vassallo.jpg
Se i sindaci devono diventare prima eroi e poi martiri per difendere il territorio dalla speculazione significa che lo Stato è morto.
"Una di quelle notizie che non lasciano traccia e invece sono indicative di come funziona l'italia REALE: il sindaco Angelo Vassallo di un paese del Cilento, Pollica (Salerno) è stato ammazzato con 9 colpi di pistola mentre rientrava a casa. Nel comune di Pollica c'è una frazione, Acciaroli, famosa per la bandiera blu che viene assegnata alla qualità del suo mare, il massimo riconoscimento in fatto di pulizia delle acque e delle spiagge. Io SO (ma come disse Pasolini non ho le prove e non ho nemmeno indizi), perchè è stato ammazzato questo sindaco da più parti definito "una speranza per il Cilento" e "un simbolo di legalità". Oggi i pochissimi amministratori locali che si oppongono alla speculazione selvaggia, alla predazione del territorio, alla feroce mercificazione dei beni naturali dei cittadini a fini di lucro, devono prima di tutto essere "eroi" e poi uomini politici e amministratori, quando dovrebbe essere normale tutelare il bene comune dei cittadini, e l'eccezione dovrebbe essere lo specularci sopra. In questo paese "la Colata" di cemento che ci sta sommergendo è persino argomento di letteratura (cosa che non esiste in nessun altro paese europeo) e bellissime località costiere, collinari e montane stanno diventando cantieri senza sosta, con la scusa della crescita, dell'economia (che poi significa sempre il profitto di pochi sulla fatica di molti). Il giorno in cui questo incubo di devastazione si arresterà, i nostri figli e nipoti e molte generazioni a venire, si ritroveranno in un paesaggio talmente allucinante, zeppo di asfalto, ferro e cemento e spogliato dalla sua naturale bellezza, da far desiderare una esplosione atomica per sperare n un "NUOVO INIZIO". Forse lo sanno anche "loro" e per questo, ancora una volta contro la volontà del popolo, fanno le centrali nucleari. E poi sono "antidemocratici" sono quelli che li fischiano. Angelo Vassallo è stato ammazzato perchè con onestà e coraggio era contro gli ATTILA del nostro paese." davide lak (davlak)

6 Set 2010, 15:25 | Scrivi | Commenti (42) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

non dobbiamo aspettarci altri Angelo Vassallo ma diventare noi come lui, altrimenti l'Italia non cambia

stefano s. Commentatore certificato 09.09.10 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato il mese di agosto ad acciaroli con la mia barca a vela e abbiamo notato che la notte fino alle 3-4 del mattino centinaia di ragazzi affollavano il pontile e c'era uno spacciatore che li riforniva di roba. Il mio vicino di ormeggio ed altre persone anche influenti del paese hanno telefonato ai Carabinieri locali ma niente, nessuno si è visto. Una sera ( metà agosto) è venuto il sindaco in persona con due vigili e si lamentava, incredulo , che le sue denunce venivano puntualmente disattese. Non credo che questo sia il movente, ma di sicuro abbiamo perso una persona speciale come ce ne vorrebbero a migliaia. PS: dopo l'intervento del sindaco lo spaccio è cessato.

edoardo gimigliano 09.09.10 21:45| 
 |
Rispondi al commento

"I funerali del sindaco di Pollica, Giuseppe Vassallo, ucciso brutalmente in un agguato domenica scorsa, si terranno venerdì mattina alle 10,30 al porto di Acciaroli."

"L’amministrazione comunale ha chiesto, su suggerimento della famiglia, di non portare fiori per le esequie ma di fare un’offerta alla comunità “Terra Madre”. “L’associazione, - spiega il vice sindaco Pisani- è nata da un progetto di Slow Food che riunisce la filiera alimentare per difendere l'agricoltura, la pesca e l'allevamento sostenibili, progetto che tra l’altro era molto caro al sindaco Vassallo”. Così già da domani si potrà versare un’offerta per l’iniziativa: ''I fiori che Angelo avrebbe voluto''. I versamenti potranno essere effettuati sul conto corrente del Comune di Pollica, con la causale “Angelo Vassallo per Terra Madre'”. "

http://www.infooggi.it/articolo/funerali-sindaco-vassallo-no-fiori-ma-offerte-a-terra-madre/5212/

S. Iannaccone 08.09.10 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo l'italia è fatta di palle secche e fregne mosce ed è per questo che chi si oppone alle mafie in prima persona rimane puntualmente da solo, prima di essere ammazzato.
I cittadini di quel comune dovrebbero esporsi in prima persona (tutti quanti, nessuno escluso) in perfetto stile "ammazzatecitutti". Chi non è disposto a lottare e persino a morire per la propria libertà rimane uno schiavo fino alla notte dei tempi.


Giustizia e verità per Angelo Vassallo. Non conoscevo né lui né il suo operato, a Salerno ci sono stata una volta, sì e no mi è piaciuta vedendo tanti giovani a non fare niente. Chi fa e bene non è giusto trovi un destino del genere cazzo! Solidarietà ai familiari, mi stringo vicino a loro. Siamo qui a scrivere chi toccato solo dalla notizia chi più da vicino. Vuol dire che un pezzo d'Italia è ancora sano e onesto. Avanti! E certo che le leggi speciali per la criminalità organizzata ci vorrebbero cazzo.
cate

caterina rosolino 08.09.10 03:19| 
 |
Rispondi al commento

tutti noi in ogni momento per ogni azione facciamo sempre il computo se il gioco vale la candela :nella scelta di un lavoro ,in ogni aquisto ecc. I mafiosi non fanno eccezione : se sapessero di fare una galera lunga e dura , visto che prima o poi li prendono tutti (meno quelli in parlamento) allora ci penserebbero due volte. purtroppo la carcerazione in italia e' rieducativa mentre per esempio negli Usa e' punitiva. ed e' giusto punirli , la prima volta puo' capitare di sbagliare ma la seconda volta sei un criminale incallito per cui in galera devi soffrire.. altro che televisione a colori , leggere e addirittura giocare. Le carceri modello sono quelle turche o cinesi : botte tutti i giorni , carceri terribili e lunghe pene. angelo

angelo mora 07.09.10 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Il vero mafioso è quello stronzo che chiede la villa in riva al mare su quella costa, ben sapendo di distruggere un paesaggio protetto solo per i suoi egoismi. La mafia raccoglie solo la domanda. E' l'offerta quella da colpire.
Continuamo a buttare giù gli eco-mostri ed a distruggere le villette abusive. Non sequestrarle e rivenderle, buttarle giù a suon di caterpillar!

Barbara B 07.09.10 18:36| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 07/09/2010
NON CONOSCO ACCIAROLI PAESE, E NEMMENO IL SINDACO VASSALLO,ma sicuramente se ha destato l'interesse della mafia, sia il paese che il sindaco MERITANO I PIU' ALTI RICONOSCIMENTI DA PARTE MIA,è molto triste che oncora oggi, i migliori debbano pagare con la vita la loro rettitudine, PERCHE' lo stato non proteggie i propri figli migliori,MINISTRO MARONI, la mafia è ancora ben lontana da essere sconfitta, non è solo con l'arresto dei latitanti che si può sconfiggere, tolga qualche scorta non necessaria a qualche impresentabile e convogli più risorse necessarie a chi lo stato lo serve con duri sacrifici.
saluti giuseppe

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 07.09.10 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Sindaco ucciso, indaga l’antimafia «Denunciò forze dell’ordine colluse» «Mi aveva detto che rappresentanti istituzionali erano in combutta con personaggi poco raccomandabili»] la il fratello di Angelo Vassallo. REPLICANO I CARABINIERI: «SEMPRE CORRETTI»
Sindaco ucciso, indaga l'antimafia
«Denunciò forze dell'ordine colluse»
«Mi aveva detto che rappresentanti istituzionali erano in combutta con personaggi poco raccomandabili»

http://www.corriere.it/cronache/10_settembre_07/fratello-sindaco-denuncia_c090b504-ba63-11df-a688-00144f02aabe.shtml

Paolo Cicerone, ★★★★★ Commentatore certificato 07.09.10 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari "signori" e care "signore" che con tanta fatica, vi date da fare per ammazzare, intimidire, deturpare, arricchirvi come piattole sulle vite degli altri, io invito alla lotta armata contro costoro. Uccidere un mafioso non DEVE più essere un reato ma legittima difesa. Queste persone vanno E-L-I-M-I-N-A-T-E. Ogni loro bene confiscato. Buttarli per la strada. Lasciarli senza lavoro. Portargli via i figli. Distruggergli le case con loro dentro. Incendiargli l'auto. Non lasciargli respirare. Le proteste e le indignazioni non servono a nulla con questa gente. Vivono e respirano di paura. Proviamo a ridargli ciò che hanno seminato con le pallottole e non più con le mere parole. Vediamo se la smettono di rompere i coglioni.

andrea serri 07.09.10 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Domanda: il sottoscritto è una persona "distratta" o le REAZIONI INDIGNATE di molti politici, a tutti i livelli, per le contestazioni a Dell'Utri ed a Schifani sono STATE MOLTO PIU’ SENTITE ED INFERVORATE che per questo omicidio???

La malavita: colpirne uno per "educarne" 100........
A quando la risposta delle istituzioni con "uguale" rapidità ed efficacia?

Renato Mazzoli 07.09.10 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Il titolo del commento dice tutto.
Purtroppo una volta di più, nessuna sorpresa ma solo un immenso dolore ed una profonda tristezza per una nazione che non merita altri martiri.
Mi chiedo se ne usciremo mai. Ne dubito.

Riccardo Ricci 07.09.10 16:20| 
 |
Rispondi al commento

La mia totale solidarietà a tutti i cari del Sig. Vassallo.

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.10 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Non è un iperbole dire che muoiono sempre i migliori...

Per quanto riguarda il cemento basterebbe una semplice ordinanza cittadina nella quale si dice che non si può più ricostruire o meglio, si puo costruire in aree che ormai sono in rovina. Si demolisce e si costruisce sopra. ma basta cemento!!

Tommaso B., Roma Commentatore certificato 07.09.10 12:46| 
 |
Rispondi al commento

il fratello di Angelo Vassallo:

«Mio fratello, prima di essere ammazzato, mi aveva detto che personaggi delle forze dell'ordine erano in combutta con personaggi poco raccomandabili. Ci sono delle lettere scritte sia al comando provinciale, sia al comando centrale a Roma senza alcuna risposta». Il fratello conferma che Angelo Vassallo è stato lasciato solo.

****

non mi sorprende affatto.
sto facendo un'inchiesta in un paese di oltre 5.000 abitanti dell'alto LAZIO e SO che criminalità e alcuni uomini delle forze dell'ordine sono legati da comuni interessi.
ma è così più o meno dappertutto, non meravigliatevi.


davide lak (davlak) Commentatore certificato 07.09.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un uomo che lavora, sembra anche un brav uomo, dalle foto un paese bel tenuto, ma perché? che bisogno c'era? Auguri e che il successore abbia lo stesso coraggio.


non c'è nessuna economia, è tutta illegalità lavoro nero, speculazione abusivismo, l'Italia si distrugge più così... magari col tricolore alla finestra, dovrebbero bloccare appalti e lavori per i prossimi 15 anni, ogni volta che c'è un omicidio si bloccano tutti i lavori e i finaziamenti per 15 anni.

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.10 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Pena di morte per Tutti i camorristi e i mafiosi.

Amina Moloko 07.09.10 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Maroni dov'è? Fa il bello in TV solo quando prendono qualche latitante di serie B. E fanno finta di non capire che la mafia è ben lunga da sconfiggere. E' al potere con mister B, è permeata nella società, è dentro lo Stato... è lo Stato

alex ., frosinone Commentatore certificato 07.09.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento

fatelo a pollica vudstuk
andate in duecentomila
occupate il paese
e non ve ne andate fino a che gli assassini non saranno stati catturati e tradotti nelle patrie galere
e così ovunque si uccidano gli onesti

o se no meglio tacere
se non si vuole offenderla la memoria di vassallo

pollica vudstuk 07.09.10 04:17| 
 |
Rispondi al commento

Dico solo che lo Stato inteso come forze esecutive, giudiziarie e politiche che hanno reale potere, sono assenti dalla scena.

Possibile che paghiamo i servizi segreti che stanno sempre a controllare i giornalisti e le persone per bene e spesso troppo spesso e per troppi anni la P2 gli attentati di stato e chi più ne ha più ne metta?

Perchè in uno Stato come l'Italia non si desegretano i documenti degli attentati di Stato nel periodo degli anni 70? Sono passati 40 anni ed ancora non sappiamo nulla su via fani, su aldo moro, sull'italicus, su un casino di morti fatti da politici e militari che avevano giurato fedeltà alla costituzione italiana. Poi vanno in tv con un pò di fard e dicono che loro non centrano nulla.

Il ministro dell'interno che rompe i coglioni dicendo che non ci vogliono leggi speciali contro la criminalità organizzata è un delinquente.
Noi siamo il paese con maggiore incidenza della criminalità basti vedere il debito pubblico e gli introiti della Mafia, Ndrangheta, Camorra e Sacra Corona Unita.

Invece di fare accordi elettorali con le organizzazioni criminali le combattessero, invece Maroni si permette addirittura di dire che non servono leggi speciali. Lo manderei per un anno a vivere allo Zen di Palermo o ai quartieri spagnoli di Napoli o a scampia o a Bari vecchia.

Si vergogni Maroni e inizi ad impegnarsi invece di fare pubblicità come Zaia mentre aiuta solo i potenti gruppi del latte e fa marcire i vaccari ed i pastori.

Quelli della lega sono dei markettari per questo sono con berlusconi. Saper vendere fuffa l'importante è negare e spostare in avanti date.

Maroni vada a chiedere scusa a tutte le persone che sono morte per combattere la criminalità organizzata. Forse è meglio che non ci vada non lo accetterebbero le vittime avendo fatto un governo con chi era dentro all'accordo mafia politica di Borsellino e Falcone. Ricordare che Falcone non si nomina mai.. chissa perchè toccherebbe di più le coscenze? Paolo sapeva chi aveva ucciso Falcone

Vincenzo Mazzotta 07.09.10 04:01| 
 |
Rispondi al commento

Un uomo senza paura può essere ucciso, un popolo senza paura può cambiare il mondo. Ora cosa farete? Vi lascerete intimidire o troverete il coraggio per continuare a combattere e difendere l'opera di un uomo giusto? Onorerete la sua memoria? Perchè cosa resta di noi dopo la morte se non le azioni valorose che abbiamo compiuto? Farete in modo che il suo nome venga ricordato per sempre col rispetto dovuto agli eroi? Se così non sarà allora è vero (come il foglio che ho visto appeso) che "il paese è morto con te". Mi è scesa una lacrima.

Massimo C., Firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.10 02:54| 
 |
Rispondi al commento

cmq gli italiani sono sempre gli stessi...da tutte
le parti in cui l'incontri!...

piccola osservazione:
nel giorno dell'omicidio del sindaco piddino il miglior commento , con una 50ina di voti , è un attacco diretto ad un suo esponente - sebbene sia
lo scheletro vivente del Fassino - ma non mi pare
l'unico responsabile dell'affossamento dell'italia!

TRA FASCI DEL CAZZO -RICONVERTITI
LEGHISTI DI MERDA - NEONAZI A CAZZO
DEMOCRISTIANI-PIDIELLINI LUSSURIOSI

certa mentalità vada ricercata altrove...
come sorgente di un virus !

(....ottimo per il blog come presentazione!)

ps.
è lo stesso idiota che scrive queste CAKATE:

BLEAAAHHH...!!! CI vomito su Di pietro che si allea con de luca in Campania
Vomito, perchè mi fate troppo schifo voi del PD

Tonj Coccjo 03*09*10 21:17

Non amo Fini e non dimentico chi è stato per 15 anni. PERO' APPREZZO LE PALLE DI FINI!

Tonj Coccjo 05*09*10 20:06

--------------------------------------------------
LA CRITICA E L'AUTOCRITICA è GIUSTA
L'OSSESSIONE DENOTA SOLO LA PRESENZA DI NEMICO!

- mafia
- camorra
- ndrangheta
.....................TRAME-NERE FORZANOVISTE!

attenti ...siempre, se no sarà INUTILE !!!

Lenintonio Desani, SPQR Commentatore certificato 07.09.10 00:55| 
 |
Rispondi al commento

condivido tutto il tuo post facciamolo girare !

lorenz l. Commentatore certificato 06.09.10 23:37| 
 |
Rispondi al commento

PUR ESSENDO CAMPANO QUESTA ESTATE SONO STATO PER LA PRIMA VOLTA AD ACCIAROLI,E QUANDO ARRIVI LI TE NE ACCORGI SUBITO CHE LE COSE (A DIFFERENZA DEI COMUNI VICINI) LE COSE FUNZIONANO,VEDI IL PAESE BEN TENUTO LE CASE DEL CENTRO RISTRUTTURATE,LE STRADE PULITE, LE SPIAGGE E IL MARE TANTO SI SA' BANDIERA BLU'
MA SOPRATTUTTO NON VEDI QUELLE ORRIBILI COSTRUZIONI ABUSIVE COSTRUITE FIN SOPRA LA BATTIGIA COME E IN ALTRI COMUNI DEL CILENTO, CHE TRISTEZZA,A VOLTE DAVVERO SI E' TENTATI DALL'ABBANDONARE TUTTO,MI VIENE LO SCONFORTO...
MI AUGURANO CHE VENGANO ALTRI 100.000.000
DI ANGELO VASSALLO...

PASQUALE MELLLINO 06.09.10 23:33| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

in contrapposizione al coraggio e all'onestà di Vassallo, ecco qui un esempio dell'esatto opposto.

ecco giunte che hanno devastato e depredato di tutto e di più.
bipartizan.
vedasi CALTAGIRONE MATTEOLI BONINO E POLVERINI nel filmato seguente

http://www.youtube.com/watch?v=usoKm_2uH9s

se dopo quel filmato non avete ancora vomitato dopo aver visto e ascoltato l'intervento di CALTAGIRONE, leggete il mio precedente commento qui:

http://www.beppegrillo.it/2010/06/la_colata_inter/index.html

a cui aggiungo link aggiornati:

http://www.fiumicinoresiste.com/?p=1347

http://www.fiumicinoresiste.com/wp-content/uploads/2010/08/porto-turistico-finale-low-res.jpg

guardate che questo è uno scempio che fa impallidire la VAL DI SUSA e ne seguirà un altro ancora più grande: la distruzione di una delle campagne più belle d'ITALIA, il fondo di MACCARESE, che fù svenduta all'infame dinastia dei BENETTON (quelli che posseggono mezza PATAGONIA dopo aver corrotto mezzo governo argentino) e le autostrade italiane.
pagarono il fondo pochi spiccioli allo stato (noi) e ora ce lo rivenderanno a un prezzo moltiplicato per MILLE per ingrandire (o meglio DECUPLICARE) l'aeroporto.

possibile che non si trovi un manipolo di coraggiosi che SI ARMI contro questi CRIMINALI, che invece a loro volta non hanno nessuna difficoltà ad assoldare i KILLER per eliminare EROI PER BENE come il sindaco VASSALLO???

davide lak (davlak) Commentatore certificato 06.09.10 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Cilento è la mia "seconda" Madre Terra Natale, mi ha adottato come un figlio, un fratello, un amante. Mi ha insegnato molte Verità. Nel Cilento risiede tutto il mio Cuore.

Ed ora è come se il sibilo di quelle pallottole ad Acciaroli, fischiasse assordante ai fianchi di tutti Noi.

Uniti, vinceremo.

Dario T., Roma Commentatore certificato 06.09.10 20:12| 
 |
Rispondi al commento

- ANDREOTTI
- CRAXI
- FORLANI
- koSSiga
- SPADOLINI
- LEONE
- ZACCAGNINI
- RUMOR
- TAMBRONI
- SCELBA

...........etc....etc......

secondo voi chi sono o chi erano ?

I DIFENSORI DELLA "DEMOCRAZIA" o DI ALTRO ?

il resto sono tutte chiacchiere al vento !!!!
sono dell'idea che un politico onesto (nel caso ce ne fosse) dovrebbe girare superarmato dopo
aver fatto scuola di tiro !!!

PEGGIO DEL FAR WEST !!!
però se non ricordo male, ci fu una bella guerretta in quei tempi !!!
confederati contro yankee !!!

speriamo !!!

Lenintonio Desani, SPQR Commentatore certificato 06.09.10 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Un appunto, semplice ma grave."se il pm intervistato dal tg dichiara che era in contatto continuo con il sindaco Vassallo, ed era a conoscanza delle sue continue denuncie, come mai non era stata predisposta una scorta, così come meritatva per il suo coraggio e la sua onesta'., e così come prevede la legge..??."...?????

Alfonso Maria Liguori 06.09.10 19:59| 
 |
Rispondi al commento

sono molto triste... una persona meraviglosa
che si batteva per preservare il territorio dalla cementificazione feroce e dalle speculazioni edilizie e' stato ucciso senza pieta'.
Vassallo era un grande politico, perche' i suoi obiettivi prioritari erano la tutela del paesaggio e dell'Ambiente cilentino, e la salvaguardia della legalita'. tutti i politici dovrebbero essere come lui, e invece persone come Vassallo in politica sono una minoranza. e poi Vassallo era un uomo di grande intelligenza e di grande coraggio. in questo schifo di paese tante persone straordinarie sono state uccise. una volta si diceva in Italia " la Cina e' vicina ". grazie a Dio, la Cina e' lontana da noi, in tutti i sensi. pero', purtroppo, l'Italia e' sempre piu' vicina alla Russia, mi pare...

manuel barone 06.09.10 19:40| 
 |
Rispondi al commento

http://www.facebook.com/note.php?note_id=431525974527

Sono ancora sconvolto…
Non saprei cosa scrivere, cosa dire…
Questa mattina alle 8:00 è un amico a chiamarmi per darmi un notizia assurda, inverosimile quasi non reale: l’assassinio di Angelo Vassallo. Ma perché, cos’è successo? Da questa mattina il cellulare si è fermato poche volte. Vado su internet per leggermi la rassegna stampa, tutti i media evidenziano le caratteristiche di un persona schietta, genuina, attaccata al proprio territorio.
Sono trent’anni che vado in vacanza nel Cilento, a Mezzatorre, San Mauro Cilento (SA) ed Acciaroli è quasi una seconda casa, mi sento mezzo cilentano. Una cosa del genere non era mai accaduta, ma neanche immaginabile che un ex-pescatore, di un comune di appena 2400 abitanti potesse essere obiettivo politico di associazioni criminali, siano esse più o meno occulte.
Ho potuto conoscere ed apprezzare la genuinità di Vassallo indirettamente dato che ho immaginato circa tre anni fa e, sto collaborando attivamente all’evento ‘u viecchiu. Oggi non ci sono più le condizioni emotive di fare una festa, a fine settimana, ma non mi sento di darla vinta a chi osato distruggere la vita di Vassallo. La famiglia, la Giunta e la comunità dovranno indicare la strada da prendere. Non ci posso credere, la persona che ha avuto fiducia in due giovani meridionali emigrati come me e Giovanni, è stata uccisa barbaramente. Vassallo che ha dato fiducia e sostegno a due giovani, senza corsie preferenziali, senza i soliti tatticismi tipici di un politica malsana, senza indugi, è stato barbaramente ucciso da menti non umane, perché un essere non può agire nel mondo raccontato nei giornali, solo un animale può farlo e chiedo scusa agli animali. Vassallo era padre di due figli, uno dei due conosciuto al suo ristorante, proprio ad Acciaroli, entusiasta del suo lavoro che mostrava con orgoglio proprio quei prodotti ittici locali, pescati da lui, specialità che ognuno di noi vorrebbe mangiare.

Giuseppe Carpentieri 06.09.10 19:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Fortunato chi fischia , al massimo prende botte.
Sfortunato chi fà : MUORE

Maledetto chi se ne frega , lui il primo fiancheggiatore della camorra....e del non stato

Ne colpisci uno per educarne 100.

Come sempre .

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.10 18:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Spero che giustizia venga fatta e che i colpevoli vengano resi alla giustizia. Nel frattempo non dimentichiamo.

Fabio Anonim 06.09.10 17:54| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
LA MAFIA MAMAMZZA' ANCHE LA LEGALITA'
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 06.09.10 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succede a essere leghista?

http://www.ergo-sum.tv/rivista/unpolitically-correct/88-cosa-succede-a-essere-leghista.html

Marco Cassani 06.09.10 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente, la mafia è tutt'altro che alle corde (come, invece, sostiene il governo) e colpisce chi, in silenzio, lavora seriamente e costantemente per la tutela della legalità.

Gianfranco Criscenti 06.09.10 16:10| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori