Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La paralisi di Unicredit


Profumo_festa_Pd.jpg
Dopo 10 giorni Unicredit è ancora senza una guida. La più grande banca del Paese è paralizzata. Se si decide di cacciare l'amministratore delegato va prima scelto il sostituto, è un principio elementare in ogni azienda, ancor più in una banca che gestisce i risparmi di buona parte degli italiani. I grandi azionisti di Unicredit e il suo consiglio di amministrazione che si riempiono la bocca di parole come "corporate governance" non sono stati neppure capaci di prevedere e rendere obbligatoria una nuova nomina in caso di avvicendamento al vertice. Una regola ovvia anche all'ultimo degli imprenditori. Il governo e la Banca d'Italia intanto restano a guardare. Nel frattempo il titolo cade in borsa giorno dopo giorno insieme all'economia nazionale.

29 Set 2010, 22:53 | Scrivi | Commenti (43) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Vero!

Azioni unicredit 16.06.14 12:21| 
 |
Rispondi al commento

oltre 50 milioni guadagnati come ad e 40 come liquidazione.
Per far cosa? Dopo la bolla Internet tradavo unicredit sui 4 euro (ed era ai minimi), oggi vale meno di 2 e hanno fatto anche un aumento di capitale.

E poi Profumo un gran banchiere? E' il simbolo della degenerazione della sinistra che lo accoglie come un guru.

Ma è colui che ha portato in Italia fregature come i covered warrant e le obbligazioni strutturate (guardatevi quanti investitori ci hanno perso soldi) ed i derivati per le piccole imprese e gli enti pubblici (ogni settimana sul sole plus c'è un articolo. PMI sane a volte pure fallite per quesit derivati).

Se sono questi i grandi banchieri...certo gli utili delle banche salivano ma come si è visot per poco...intanto lui si è portato a casa superstipendio e liquidazione.

Fido A. 02.10.10 22:13| 
 |
Rispondi al commento

....sono senza lavoro e lo cerco ogni giorno in tutte le direzioni, e devo sentire che un uomo, uno che si chiama Profumo viene mandato via a calci dalla Unicredit e gli vengono dati 40 milioni di euro, dei NOSTRi soldi, come liquidazione... come buono uscita... uno viene mandato via perchè non sa fare il suo lavoro e prende 40 milioni di euro.. magari la trovassi io una ditta cosi scellerata....li dentro, in quei 40 milioni di euro ci sono anche i miei 40 euro di saldo positivo... se andassimo domani mattina a ritirare tutti i nostri risparmi dall'unicredit col cavolo che se li prenderebbe questi 40 milioni di euro...una vergogna.

fabio fociani 30.09.10 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe hanno deciso di fare altri buchi sul terreno cosi secondo il nano per risolvere la mondezza di napoli cosi vogliono uccidere i napoletani e stanno creando una catstrofe sulla campania !
CARA NAPOLI NON MOLLARE MAI LA VITA E vostra!!venite con noi,amiamo la vita e buona parte di voi.venite con i grilli vivi vivi vivi

carlo silla, roma Commentatore certificato 30.09.10 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Unicredit allo sbando? A me non sembra proprio. Oggi c'e' stata la nomina del nuovo ad. L'azienda continuerà ad operare, probabilmente meglio di prima.

Non criticate giusto per il gusto di farlo

In bocca al lupo

Paolo C. 30.09.10 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non capisco questo articolo.." il governo e la banca d'italia stanno a guardare" c'e' scritto proprio cosi..ma la banca d'italia e' una spa contrllata in gran parte da unicredit..quindi cosa dovrebbe fare la tipografia banca d'italia spa contro il suo padrone? e il governo cosa dovrebbe fare visto che tramite la finzione della banca d'italia organismo super partes e grazie ad debito pubblico e' controllato proprio dalla banca d'italia spa e quindi da unicredit..cioe' siamo in mano ad una banca!! mi chiedo quando si diranno chiaramente le cose..

andy and 30.09.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento

LA DURA VERITA' 8...LA SCONQUASSATA E SINISTRATA SINISTRA ITALIANA... guarda il video…
http://www.youtube.com/watch?v=N_j0SOWAj8g
---LA DURA VERITA’ 7…UN CONSIGLIO AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SILVIO BERLUSCONI… guarda il nuovo video…
http://www.youtube.com/watch?v=3vZ14ucqh68
---LA DURA VERITA’ 06… IL LAVORO; UN ASSASSINO SERIALE… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=aIr1Wq0H7HQ
---LA DURA VERITA’ 05…IL MASCHIO… UN GRANDE BLUFF… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=iUuJTOsYyAs
---LA DURA VERITA’ 04…LE SUPPOSTE IDEOLOGICHE... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=YUncPdjILFc
---LA DURA VERITA’ 03…LA STUPIDITA' DEL MASCHIO...guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=EvAE5BboUpQ
---LA DURA VERITA’ 02…LE GUERRE? FATELE FRA DI VOI... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=d9EPisD3AwI
---LA DURA VERITA’01…I FIGLI SONO DELLE DONNE... guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=FTulppNWgT0

movimento femminile Commentatore certificato 30.09.10 20:14| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO TUTTI IN VENDITA
Il sistema in cui viviamo, e caratterizzato dal fenomeno corruttivo e
collusivo che dilaga in ogni sfera della nostra società.
In questo marcio sistema idolatrico del Dio denaro tutto, ma proprio tutto, ormai è stato trasformato in merce, in oggetti, in prodotti commerciali, in cose, comprabili, acquistabili e vendibili….
Nel grande mercato del Dio denaro, si vendono anche gli uomini, le loro idee, i loro sentimenti,i loro ideali, le loro convinzioni e le loro opinioni.
In questo depravato sistema ipercapitalistico non ci sono “cose” e “uomini” che non si possono comprare…
Chiunque ha soldi non deve fare altro che offrire un prezzo e "comprare" ciò che il mercato offre; uomini, anime, sentimenti, idee, convinzioni, opinioni e qualsiasi “forma” e “pezzo” di componente umana di ogni tipo.
Inutile meravigliarsi di ciò che accade.
Anche tu, che stai guardando, COME TUTTI, potresti essere "acquistabile" “comprabile” e “vendibile”…
Se qualcuno ti offrisse un prezzo "importante" e “degno di te” per cambiare le tue "idee", "opinioni" e "contestazioni", forse non escluderesti di "venderti" e avere un ricavo, un profitto, un guadagno come per una qualsiasi merce venduta al “mercato”.
Riflettiamo tutti sul capitalismo
Ricordo il bellissimo film con Robert Redfort "PROPOSTA INDECENTE" dove una splendida Demi Moore viene “acquistata” da un miliardario annoiato, con il “sofferto” “si” del suo amato…. Un milione di dollari per una notte. L’Amore non si dovrebbe comprare, ma oggi in questo lurido sistema capitalistico anche il più
magico e sublime dei sentimenti è vendibile, comprabile acquistabile.
La politica poi, ormai svuotata dalla sua nobiltà sociale, che di magico e di sublime non ha nulla, non è difficile da collocare sul “mercato istituzionale” per essere venduta e acquistata…
Basta avere denaro, salvare la “forma” e che non si sappia in giro.
Questa e la dura verità

movimento femminile Commentatore certificato 30.09.10 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che sia ora di finirla con queste "buone uscite" e stipendi milionari. Uno può fare un qualsiasi lavoro, tutto quello che volete.
Ma non è possibile che ci siano stipendi di 1000 volte più alti di quelli medi... Non esiste.
Può essere il direttore del mondo, ma è una logica sbagliata. Una differenza di questo tipo sballa tutto, oltre a fami incazzare.

Marco R., Milano Commentatore certificato 30.09.10 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti, ma qualcuno mi sa dire se la "buona uscita" dell'esimio sia al netto di tasse o meno? Non è che tra qualche tempo ci sentiamo dire che anch'ello ha evaso il fisco?
E per stare sempre sull'argomento del'evasione, ma che fine ha fatto la maxi evasione dei gestori dei giochi dell'AAMS?

Roberto Negrini 30.09.10 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Non c'entra niente con l'argomento ma ieri ho scritto un email a Telecom per chiedere perchè il mio comune non ha copertura ADSL.
Abito a 15 km da Padova, in piena pianura, in un comune di 9000 abitanti.
Stanno estendendo la copertura in paesi da 600 abitanti a pochi km da casa mia ma da me non hanno intenzione di arrivare.
Ma come fa Telecom ad affermare che abito in comune dove economicamente non è conveniente portare l'ADSL? E i paesetti con 3 case che ce l'hanno allora?
Odio Telecom...
Beppe tra le battaglie del blog metti anche quella per la banda larga da portare a tutti. Sto navigando a 47Kbs...

Gianni Sensolo 30.09.10 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
Ho il nome che tutti aspettavamo da 10 giorni a questa parte, dopo le dimissioni di Alessandro Profumo.
Provate a immaginare chi potrà sedere nella Poltrona di A.d, si proprio lui CESARE GERONZI.

ciao
Manuel

Manuel De Marchi 30.09.10 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Io, un nome, ce l'ho.
Callisto Tanzi.
Un genio; è riuscito a fare un buco di 14 MILIARDI di euri, senza che nessuno se ne accorgesse.
O no?

antonio d., carrara Commentatore certificato 30.09.10 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...va tutto bene...
ripeto
...va tutto bene...

alessandro a., milan Commentatore certificato 30.09.10 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Che grande notizia! Grazie Lester B. e grazie a te Beppe per aver permesso che3 sentissi questo discorso. Non ho mai avuto dubbi sul fatto che abbiamo decine di possibilita' per cambiarer il sistema e stare tutti molto meglio. La nostra terra è straricca di risorse, basta prendere con rispetto ed intelligenza. Dobbiamo dire un basta! grande come una città perchè siamo stufi delle macchine che sembrano termosifoni e degli speculatori che straziano popoli e mondo. Mandiamoli in galera! Dobbiamo fare leggi nuove che puniscano severamente che fa del male all'ambiente . Alle imprese che inquinano e se ne sbattono. E' ora di prenderci il destino in mano. Se aspettiamo che gli stronzi che oggi comandano il mondo, rinsaviscano aspetteremmo in eterno, fino alla distruzione totale, come avvenne sull'isola di Pasqua che distrussero fino all'ultimo albero e poi se lo presero tutti..in quel posto. Forza gente! La battaglia è bella e divertente! La vittoria lo è ancor di piu'!! La bellezza è vicina. Forse quelli di 50 anni come me non la vedranno, chissa'. Non importa.Gia' morire in un mondo che ha preso coscienza e lotta per il cambviamerntyio, sarebbe una grande conmsolazione! Forza gente! Divertiamoci a mandare a spigare tutti questi mangia pane a ufo che rovuinano la vita di tutti, animali e piante compresi!!
Federico da Livorno

federico fauci 30.09.10 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Unicredit: per il dopo Profumo c’è Ghizzoni

http://www.blitzquotidiano.it/economia/unicredi-ghizzoni-profumko-libia-varsavia-569428/

Ⓐrzân 30.09.10 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, innanzitutto complimenti e grazie per ciò che fai per il nostro Bel Paese.
Ti scrivo questa mail per segnalarti una cosa che a mio avviso è molto interessante e potrebbe essere presa come punto di riferimento per il movimento 5stelle ed i suoi amministratori eletti.
In austria un esiste un paese che grazie al suo sindaco è passato da una economia agricola molto povera ad una fiorente e ricca cittadina con molta occupazione e soprattutto, con occupazione di alta qualità (tecnici, ricercatori ecc ecc) il tutto grazie alle energie rinnovabili.
I inserisco un paio di link in modo che tu possa approfondire la questione. Ti ringrazio anticipatamente nella speranza che tu possa trovare qualche minuto di attenzione per questa segnalazione.

http://it.wikipedia.org/wiki/G%C3%BCssing

http://www.ecoblog.it/post/8677/austria-a-gussing-autonomia-energetica-ed-ecologia-si-fondono

http://advantageaustria.org/it/zentral/focus/technology/erneuerbare_energie/Erneuerbare_Energie_generell.it.jsp

http://www.e-gazette.it/index.asp?npu=51&pagina=5

http://advantageaustria.org/it/zentral/focus/technology/neuesbauen/Neues_Bauen_Wohnen_generell.it.jsp

roberto s. Commentatore certificato 30.09.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Beppe, le logiche del sistema bancario sono ampiamente descritte sul miglior blog d'Italia (Nel settore economico e finanziario)
www.sapienza-finanziaria.com/

Marco Calì, che con Eugenio Benetazzo ha fatto diversi incontri sul mondo economico, è da 4 anni che parla di queste cose.

Bisogna dare sapazio a persone indipendenti come Benetazzo e Calì.

Un saluto a tutto il blog.
Leo

Leopoldo Leopo Commentatore certificato 30.09.10 09:57| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe devi dargli un pò di tempo per cercare un meritevole nel casellario giudiziario qualcuno che si è macchiato di gravi delitti finanziari.

Carlo Manzo 30.09.10 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

probabile che sia tutto studiato mafiosamente a tavolino per caricare i danni sui soliti fessi o sullo stato e i guadagni sui soliti furbi......

viva italia 30.09.10 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Dall'Europa bisogna uscire!!!!!! E' la più grossa truffa mai congengnata da quando esiste il genere umano. SVEGLIA!!!! Cosa devono ancora fare per farci incazzare??
Se si vuole avere un futuro leggete queste 62 pagine e traete le conclusioni....
http://www.paolobarnard.info/docs/Il_Piu_Grande_Crimine.pdf

Piero B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.09.10 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in un normalissimo condominio se si decide di mandare via l'amministratore bisogna metterne uno nuovo: è logico
ma forse in queste GRANDI REALTA' la logica non è di casa E NEPPURE IL BUON SENSO
Mi sembra sempre di più gente che sta giocando a Monopoli .... invece purtroppo sta giocando con le NOSTRE VITE!!

manuela m. bologna 30.09.10 02:32| 
 |
Rispondi al commento

http://laverabestia.org/play.php?vid=1791

The Corporation è un documentario canadese del 2003, diretto da Mark Achbar e Jennifer Abbott e tratto dall'omonimo libro di Joel Bakan.

Il documentario analizza il potere che hanno le multinazionali (quelle che in America vengono chiamate corporations) nell'economia mondiale, dei loro profitti e dei danni che creano.

IMPERDIBILE!

Lovigio (na) Commentatore certificato 30.09.10 01:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti
Credo che mettere da parte Profumo sia stata una disdicevole (wow, non credevo che avrei mai utilizzato questa parola, quanto sono forbito) operazione decisa dalla solita misteriosa cricca che detiene il potere.
A me questa cosa disgusta e credo sarebbe giusto protestare
Come Beppe ci ha insegnato piu di una volta, sono i soldi l'unica cosa che conta
E se chi ha il conto corrente in Unicredit lo spostasse da qualche altra parte?
Beppe, che ne dici di organizzare una iniziativa in questo senso? Altre banche sarebbero decisamente interessate ad acquisire depositi (e anche mutui!) di persone che sono al momento correntisti Unicredit. Di fatto e possibile che offrano anche delle condizioni piu convenienti (se il volume di persone disposte a spostare il conto diventa significativo)
Che ne pensate tutti?
Ciao
Pietro
Che

Pietro G 30.09.10 01:02| 
 |
Rispondi al commento

chi c'ha il conto lì potrebbe approfittare per spostarlo almeno gli diamo una botta di vita a questo sistema, qui la situazione inizia a puzzare!

lorenz l. Commentatore certificato 30.09.10 00:50| 
 |
Rispondi al commento

L`ultima speranza risiede nei cuori e nelle menti dei giovani .Solo, lora hanno la possibilita di salvarci e salvarsi da una vita da scarafaggi.Imploriamo voi giovani a riscattare l`Italia dal baratro dove e` stata condotta dai vostri padri. Noi non sapevamo, non capivamo,noi eravamo viziati e lussuriosi ignoranti.Non CADETE NEI TRANELLI DELLA VITA FACILE .LOTTATE ,PER VOI ,LOTTATE.

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 30.09.10 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! Pensa ke io ho una cognata ke lavora all unicredit e le ho chiesto se è meglio chiudere il conto ( sai mai ) ma lei ovviamente era molto molto vaga. Tu ke vedi lungo e prima ke si rimane in mutande è meglio chiuderlo? Io ho molta fiducia nei tuoi consigli. Un abbraccio X tutto quello ke fai!!!!!!!!!!!!!!!!!

Loredana Emmanuello 30.09.10 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Sinistra/Destra/Centro...
Ancora ci credete in Italia?
Sono tutti uguali, si parano il culo a vicenda e si sostengono come una grande famiglia quando uno di loro ha problemi con la giustizia.
Mi ricorda qualcosa, tipo i camorristi, che proteggono le famiglie di coloro che vengono arrestati o che latitano.
Mamma mia che vergogna questo paese. Ce le fanno tutte in faccia!
Lerner, sei uno schifo!

L. Scalia 29.09.10 23:56| 
 |
Rispondi al commento

A mio avviso nessuno sa più che pesci prendere....
Sono tutti la ad aspettare che accada qualcosa.... presumo che qualcosa accadrà, e non credo che sarà la tanto evocata ripresa economica....,non ci credono più neppure loro ormai....vedremo......

Lorenzo ., firenze Commentatore certificato 29.09.10 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunicato stampa 29 settembre 2010
Coordinamento delle Associazioni a difesa del presidio ospedaliero “Guido Chidichimo” trebisacce

16 Sindaci dell’Alto Jonio cosentino hanno annunciato le dimissioni nel corso della riunione pubblica che si è svolta nella sede municipale del Comune di Trebisacce alle ore 19,00 di ieri sera.

Il Sindaco, Arch. Mariano Bianchi, ha dichiarato all’assemblea di aver rassegnato le dimissioni al Consiglio Comunale di Trebisacce e formalizzerà tale volontà attraverso una conferenza stampa.

Il territorio dell’arco jonico è sempre più emarginato e abbandonato dalle istituzioni e dai mezzi di comunicazione, tutti gli sforzi che una massa enorme del popolo sta esprimendo in difesa dell’Ospedale di Trebisacce attraverso una protesta civile, durata 135 ore di blocco della SS 106, ora, si spera, si sposterà sul tavolo politico istituzionale.

L’intero arco jonico non allenta la protesta e sta valutando assieme alle Associazioni e alle Organizzazioni Sindacali l’opportunità di indire uno sciopero generale comprensoriale da proclamare a breve.


Il Coordinamento delle Associazioni
a difesa del presidio ospedaliero “Guido Chidichimo”

Vincenzo Arvia 29.09.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
ALLA CATASTROFE ECONOMICA,MA CON OTTIMISMO
IL TITOLO CADE BINISSIMO,CHISSA' CHE SCENDIAMO IN PIAZZA PER FARGLI PAGARE IL CONTO PER L'INCUBO CHE CI HANNO PROVOCATO,MA STAVOLTA NON COME LA GRECIA,MA PEGGIO!!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 29.09.10 23:19| 
 |
Rispondi al commento

ma quale unicredit? quella locale o quella delle cayman?

http://www.google.it/search?sourceid=chrome&ie=UTF-8&q=unicredit+cayman

ehm ehm... non è che qualcuno avrà qualcosa da nascondere?

Antonio D., Casalpusterlengo Commentatore certificato 29.09.10 23:16| 
 |
Rispondi al commento

dove devo mettere il mio stipendio?

dario conti 29.09.10 23:04| 
 |
Rispondi al commento

La cosa bella (e deprimente) è che tocca dare ragione a Bossi che aveva già criticato questa scelta folle. :|

Davide A., Cisterna di Latina Commentatore certificato 29.09.10 23:00| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori