Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I futili motivi


Pestaggio per futili motivi
(03:54)
Pestaggio.jpg

La morte per futili motivi è figlia della banalità. Un'estrazione a sorte. Un incontro con uno sconosciuto, il tuo carnefice, scritto in qualche libro del destino. Il futile motivo è Oleg, ragazzo ucraino, che ti uccide per strada a Milano, tu immigrata filippina, la prima che vede, ti picchia fino a fratturarsi le mani. E' Maricica, infermiera rumena colpita con un pugno da Alessio nella metropolitana di Roma per una precedenza in fila. Il futile motivo è un motivo di poca, scarsa importanza. Vive come una bestia nascosta dentro le persone e qualche volta esce e uccide. E' Luca un tassista in coma con la milza perforata, pestato a sangue per aver investito un cane sfuggito alla sua padrona. E' Arsenio che piscia davanti a una casa, nel centro di Pescara, e massacra una ragazza sul marciapiede per un rimprovero. Scendi le scale, cammini in mezzo alla gente, attraverso futili motivi di cui non conosci nulla, imprevedibili ferocie. Metti la corazza. Ti proteggi con l'indifferenza, con la rinuncia a chiedere il rispetto delle regole. Con la fuga preventiva. Il vicino che fa rumore nel pieno della notte potrebbe strangolarti, l'autista che fulmina le strisce pedonali mentre le attraversi con tuo figlio potrebbe colpirti, il distinto signore con il pit bull che lascia la merda del suo animale di fronte all'asilo è forse il tuo assassino. La morte è una piccola cosa senza importanza, di nessun conto. Futile il motivo, futile la vita in un Paese senza regole e senza punizioni. Il futile motivo è Moreno schiacciato a Vipiteno dal tir guidato da Benjamin per uno specchietto retrovisore danneggiato. E' una persona mai incontrata prima, dall'aspetto normale o il tuo vicino di casa, una delle tante anonime presenze quotidiane. Il futile motivo fa paura perché imprevedibile, irrazionale. Perché finire in carcere per uccidere qualcuno senza vantaggi? Per una partita di carte al bar, come Elio? O come per Serafino ucciso a fucilate per una nassa di anguille? Il futile motivo è improvviso e definitivo, senza ritorno. Ti lascia sgomento mentre muori. Aggredisce di solito le persone indifese, chi lo compie è in fondo un vigliacco, un futile vigliacco, che non rispetta nessuno e che vive grazie a una società in decomposizione. Oggi, quando uscirai di casa, chi sarà il tuo futile motivo?


lasettimanabanner.jpg

grilloisbackmini.png

Beppe Grillo is Back



Il 16 e 17 ottobre, il tour Beppe Grillo is Back tocca la città di Grosseto. Se hai qualcosa di significativo da comunicare a Beppe su questa città, scrivilo qui!

16 Ott 2010, 15:10 | Scrivi | Commenti (659) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sei mesi fa, il 31 gennaio, mio figlio, 29 anni e studente in Veterinaria pressol'Università di Camerino, è stato, ucciso con un colpo di pistola a seguito di un diverbio avvenuto due giorni prima con un gruppo di ubriachi e, quanto accaduto a noi, sarebbe potuto accadere a chiunque, in qualunque città e per qualunque motivo
Abbiamo, quindi, costituito un'Associazione senza fini di lucro e stiamo operando per riuscire a dare e trovare in quella morte un qualche aspetto positivo.
Al momento esistono due progetti che concretizzeremo alla chiusura delle indagini.
Ma il ripetersi, quasi quotidiano, di casi simili, in cui giovani con totale ignoranza sui più normali comportamenti sociali e civili rovinano l'altrui vita e quella propria, mi ha convinto che sia finito il tempo di commentare quanto accade a cena o per strada con gli amici : ora è necessario agire in prima persona e concretamente non solo con iniziative singole e locali, ma in tutta la nostra Nazione per tentare di arginare quest'elenco di giovani vite spezzate, di sogni e progetti infranti, di famiglie devastate dal dolore.
Vorrei contattare altri genitori che hanno vissuto e/o vivono la stessa mia tragedia e creare una Associazione Nazionale.Per esperienza credo che parlando con i giovani direttamente e pariteticamente, affrontando in un dibattito le problematiche, chiedendo il perchè di trasgressioni che possono portarli all'autodistruzione ed alla distruzione di altre persone e discutendone, esaminando con loro dei valori della vita, quelli veri e quelli fatui parlando di socialità, di senso civico e civile, ebbene, si potrà gettar loro un seme che, poi, loro stessi faranno gemogliare e svilupperanno.
Sono fermamente deciso a fare qualcosa e sono convinto che, con il supporto delle Istituzioni – che ho già contattato -, dei politici, Vostro, di tutte le persone di buona volontà e di esperti, l'impegno di genitori toccati dalla dalla più devastante esperienza porterà i suoi frutti.

Valentino Vaccaro 16.08.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Una NOTIZIA che da ieri sta passando IN SORDINA.
"Sono stati riaccesi i reattori sperimentali (Tringa e Tapiro) del centro sperimentale Enea Casaccia, vicino Roma."

Emiddio Leone 21.10.10 19:42| 
 |
Rispondi al commento

epc.
http://nova.ilsole24ore.com/nova24ora/2009/07/n%C3%B2vacast-numero-182.html
Commenti

Sergio Conegliano 21/OTT/2010 16:45:06
Via Winston Churchill
+/- Fra attribuiti detti…
^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°

..Chi usa 1 wordMoreDoVuTTo
Il est capable De (…).!..!…!
Bye, Sergio Conegliano
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
No ExtraText.-
Ca.sottotraccia
Tema Koncisione
[.accanto ev.MagistralRiferimento
http://www.mestierediscrivere.com/index.php/articolo/burocratese
..occasionalmente trovato OnWeB]
Qual Naif EsperimentoD'écriture:
In giornale.. con altroieri (?!)
Di °BurberoDomatoNOTE..,
[p.51]Today: intrigante(!?) Vauro’sKartoon.
==========
[°]
http://www.corriere.it/cronache/10_ottobre_19/celentano-italia-politica_8d239d2c-db5f-11df-a6e9-00144f02aabc.shtml

Sergio Conegliano 21.10.10 17:37| 
 |
Rispondi al commento

epc.http://nova.ilsole24ore.com/nova24ora/2009/07/n%C3%B2vacast-numero-182.html

Commenti

Sergio Conegliano 21/OTT/2010 08:15:28
Rif.
http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE69J0IZ20101020?pageNumber=2&virtualBrandChannel=0

[ca.piano umano]
QuantomaiAppreciated
PDmainEsponente..


Disponendo di una quanto mai composita compagine & variati indirizzi [en passant ..v.vignetta ieri penultima pagina di F.ColomboPadellarianNewspapaer], occasionalmente votando con maggioranza per crucial“a favorParlamentarLeggi”o avec cospicua ABSENTIA ownAderenti in esizial votazz.
[al caso..on say..correlate a previe (ufficiose?!)stipule] may be Superflous to Announce:BaRRiKaTTeEe.!..!..!

Bye, Sergio Conegliano
p.i.elettronico
g.pubblicista

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Fra autre Parcours:
Avendo d’occhio esperienze Internazionali..
Privilegiare alcunché inerente
al “Quotidiano della GGenTe”..
SimilPastoriSardi/..Terzigno/..SindaclManifestasiùun etc.;
& - il non guasta - avec
UNIVOKEilluminatePRoPoSTeSolutive da OwnESPERTI
x [+/-]finalizzate CommissioniGoVeRNaTiVeEe.!..!…!

Sergio Conegliano 21.10.10 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi non deve diventare un capro espiatorio, perchè altrimenti si perdono di vista le sue vere responsabilità e non intendo metterlo al centro di ogni problema, ma è un dato oggettivo che i suoi interessi siano ormai diramati in ogni settore. Mi chiedo se, attraverso alcuni parametri, sia possibile individuare "prodotti" esenti da tutto ciò; mi farebbe immenso piacere sapere che se acquisto un rotolo di carta igienica o delle uova o un viaggio, i miei euro (o anche solo alcuni miei centesimi) non finiscano nelle tasche di questa persona. Di certo i suoi interessi sono legati a molte produzioni o a materie prime che i produttori acquistano oppure ai servizi (trasporti e ovviamente pubblicità) di cui, i produttori, hanno bisogno e così via. Non pretendo di trovare merce al 100% estranea ai suoi affari, ma all'80-90%, sì! O almeno, forse ingenuamente, me lo auguro. In sostanza, amerei vedere in circolazione un marchio sul tipo di quelli usati per gli ogm o i prodotti biologici, un marchio "B-FREE" che stia ad indicare generi liberi per una alta percentuale da Berlusconi. Oppure indicare la percentuale di libertà dagli affari di questa persona come si fa con il cioccolato (mi riferisco alla percentuale di cacao): Insomma, dei prodotti marcati "B-FREE" all'80%, al 90% e così via. Possibilke che vivere senza far finire i miei (nostri) centesimi in quelle tasche lì sia ormai impossibile? "B-FREE" and be free!

max p., roma Commentatore certificato 20.10.10 16:46| 
 |
Rispondi al commento

La gente dopo aver visto migliaia di fiction, telegiornali, reality... è diventata tollerante, non si indigna piu', non si agita piu' verso le ingiustizie, perchè sono diventate parte della sua vita.E' molto grave, ma è così. Anche nelle scuole si viene iniziati presto alla violenza e all'indifferenza.

giulia acerbis, bergamo Commentatore certificato 20.10.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,
mia moglie è rumena e mi fa notare una cosa che neanche avevo osservato...
ci si è scandalizzati della morte della rumena, della reazione di difesa della gente per l'omicida, ma l'informazione è comunque ipocrita...cliccando anche sui link riportati dell'articolo c'è l'evidenza!
perchè di uno straniero possiamo conoscere il volto e di un italiano criminale no?
alla domanda di mia moglie non ho saputo rispondere...

michele p 19.10.10 22:23| 
 |
Rispondi al commento

"Non molti anni fa Giovanni Battista Bugatti, al secolo mastro Titta,
mazzolava e squartava, in pieno centro di Roma e provincia, i condannati,
che affidati al maestro di giustizia, braccio secolare di un clero
tracotante e osceno ed ora sdoganato, producevano assieme al Bugatti, il
boia, un orrido spettacolino, tutto sangue e violenza per dilettare ed
ammonire il popolino. Ora lo show è più reality, un pò vero un pò no, ma
lo scopo è lo stesso : dare senso allo Stato attraverso la sacralizzazione
della paura."

andrea simone 19.10.10 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Provo a ricostruire la vicenda, perchè ne capitano molte in giro per l'Italia e per fortuna non tutte finiscono in tragedia.
Qualcuno salta la fila (il ventenne praticante pugile? l'infermiera di 32 anni?non si sa) l'altro glielo fa notare forse non in modo gentile (forse giustamente) e l'altro risponde a tono. Forse al ventenne romano scappa qualche commento idiota (stranieri di m...a tornatevene alle case vostre, etc) e l'altra, poichè magari stavolta non vuole ingoiare queste parole risponde a tono e gli animi si agitano. Poi vanno sotto lo sguardo del grande fratello e allora tutto si può vedere. Gli insulti continuano, la donna reagisce con una spinta e qui che succede? Il ventenne sferra un gancio sinistro terrificante al volto manco fosse su un ring... e la poveretta crolla a terra.
Penso che non ci siano giustificazioni di sorta e l'aggravante sta nel fatto che la vittima sia una donna. Sferrare un pugno così al volto di una donna uccidendola (non ci vuole un esperto a prevedere la morte di una persona percossa in quel modo) vuole dire essere violenti dentro, non capire la pericolosità delle proprie azioni, vuol dire essere socialmente pericolosi. Quello che rende sbigottiti comunque sono tutti coloro che giustificano comportamenti del genere, che invero non sono giustificabili. E Beppe fa bene a parlare di banalità del male. Gente che non si rende neanche conto del significato della violenza. Mi viene in mente quel geniale film "Arancia Meccanica". Anche lì si parlava di apologia della violenza. Forse sarebbe il caso di scandagliare gli animi di queste persone. "Brave persone"come li definiscono i conoscenti... Certo, finchè si devono confrontare con il controllo delle proprie pulsioni bestiali.
Una volta una donna non si toccava neanche con un fiore...

Stefano Della Regina 19.10.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà per Alessio. E si vergognino tutti coloro che hanno scritto commenti degni di una caccia alle streghe

aandrea farinaa, roma Commentatore certificato 19.10.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema di questi omicidi assurdi e che vengono giustificati dalla maggior parte delle persone cosidette comuni.Lo straniero,il drogato,il barbone,il tassista sono diventati dei bersagli da abbattere,si è perso quel minimo di civiltà che ci permette di convivere tra simili.Bisogna ripartire dalla scuola,i genitori con l'esempio,ma capisco che sono argomenti che non fanno ascolti.ciao un saluto

antonio pucci 19.10.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Di tutto quello che è stato detto ed é stato scritto é che non esiste più il senso civico, la gente, extracomunitori e non sono completamente stanche e stufi di tutto ecco perché si perde la testa. La colpa é che si é perso il rispetto verso le istituzioni ed il governo...non ci sono più regole e questo psicologicamente ha colpito tutti.
abbiamo perso tutti la fiducia ed il rispetto
Grazie

max r. 18.10.10 21:38| 
 |
Rispondi al commento

ALESSIO BURTONE ENTRA A REGINA COELI.
E ADESSO CHI LO PROTEGGE STO'INFAME ?
COME GODO!!!!!!

ROBERTO D'ETTORRE 18.10.10 20:27| 
 |
Rispondi al commento

I MEDIA CONFONDONO IL SENSO DELLE COSE USANDO PAROLE SBAGLIATE, IN QUESTO CASO LE PAROLE SONO:

"MORTE PER FUTILI MOTIVI"

MA QUALI FUTILI MOTIVI, E' "OMICIDIO"

PERCHE' SOLO DI QUESTO SI TRATTA E CHI LO

COMMETTE E' UN CRIMINALE OMICIDA.

GLI AUTORI DEGLI OMICIDI CITATI SONO DEGLI

ASSASSINI NON DELLE PERSONE UN PO' NERVOSE SENZA

AUTOCONTROLLO.

SE CI FOSSE STATO UN MARITO UN PADRE O UN FRATELLO DELL'INFERMIERA ASSASSINATA FORSE AVREBBE POTUTO UCCIDERE L'AGGRESSORE

"PER SERI MOTIVI"

MA SEMPRE DI ASSASSINIO SI SAREBBE TRATTATO.

NON ESISTE UN MODO FUTILE O SERIO DI ESSERE ASSASSINATO O DI COMMETTERE UN OMICIDIO.

Carmine Crocco Donatelli (vive) Commentatore certificato 18.10.10 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Negli anni 70, "un giorno di ordinaria follia" (film con Micheael Duglas)sembrava molto lontano.
Adesso che l'esaperazione ci ha resi così, incapaci di capire il significato e le conseguenze dei nostri gesti, ci sembra del tutto normale.
Io stesso, quando sono in auto, ringrazio la legge italiana che non mi permette di acquistare un'arma.
Probabilmente non la userei mai perchè le odio, ma l'educazione che riceviamo dai notiziari, dalle fiction, dai films eecc. è questa.
La violenza come normalità!
Ci siamo ridotti come gli americani dei films, o come gli italiani di "Gomorra".
Ma siamo ancora italiani?!

cristiano sagin 18.10.10 14:47| 
 |
Rispondi al commento

La filosofia berlusconiana di questi ultimi quindici anni ha indotto la massa delle persone a considerare lo spreco, l’arrivismo, l’impunità, la ricerca frenetica di benessere e successo, modelli di esistenza che premiano i più bravi.

Siamo vittime di questa società in decomposizione, diamo per scontate le cose, e viviamo delle opinioni costruite ad arte dal potere mediatico-politico per orientare, purtroppo hanno la tendenza a diventare verità e nel momento in cui le opinioni diventano verità creano inevitabilmente tensione e violenza.

Nichi Anziano 18.10.10 12:10| 
 |
Rispondi al commento

E se vedi bene sono tutti elementi del ceto sociale inferiore, ergo: tutto va bene Madama la Marchesa..
il ceto sociale inferiore (il proletariato) ha perfettamente assimilato la lezione della Borghesia: ha fatto proprio l'individualismo borghese al punto da non avere più nemmeno un minimo di solidarietà reciproca. Il proletariato è proprio come lo vuole la Borghesia.
Tutto va bene Madama La Marchesa...

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 18.10.10 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Basta vedere quando fai un sorpasso in una strada a due corsie: chi ti viene incontro NON rallenta. Anzi, CERCA L'INCIDENTE!
E questo da anni ormai...


Come sempre in Italia si fa il polpettone farcito di benpensierismo, malinconia, e altre cazzate.
Non confondete il mal di vivere con l'organizzazione sociale. In fondo siamo tutti incazzati per un sacco di motivi, e prima di tutto perché non veniamo fuori dalle solite domande esistenzialistiche. Per rispondere, o per tentare, dovremmo quantomeno avere una società, per non dire una cultura, stare tranquilli nei nostri bisogni e dedicarci alla elevazione di noi stessi dal quotidiano.
Se invece la società per interessi di qualcuno, ci rende ancora più miseri e sperduti, non a caso diventiamo come cani che si mordono a vicenda.
TIRA OGGI, TIRA DOMANI E' NORMALE CHE IL MORTO CI SCAPPI.
Allora prima di parlare di incidenti mortali conseguenti ai scontri sporadici, tra squilibrati o ammalati o semplicemente persone non educate al buono e al giusto, pensiamo al frutto della nostra società che paghiamo tutti e che non fa altro che ucciderci: AUTOSTRADA FIRENZE ROMA, INCENERITORI VARI, ECC.
Nikola Savic

nikola savic, Mira (VE) Commentatore certificato 18.10.10 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Sara'...

Tutti dicono che e' stato un litigio per un precedenza in fila per fare i biglietti.

Ma io nel filmato di file non ne ho viste...ho visto due che parlavano...poi hanno cominciato alitigare!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 18.10.10 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Mi rendo conto - ammette - che c'è un bambino che non ha più la madre e noi siamo disposti a risarcire il dolore di questa famiglia: abbiamo una piccola casa e siamo disposti a venderla".

Queste le affermazioni della madre del tipo che ha dato il cazzotto alla signora nella metro.
Io dico, ma veramente ormai siamo convinti di vivere nel paese dove tutti hanno un prezzo?
dove si può risarcire la mancanza di una madre e riempire un dolore con il denaro?
dove si pensa che gli stranieri , siccome bisognosi , possano sentirsi ricompensati dal prezzo di un appartamento?
io sono basita, credetemi...

paola santini 17.10.10 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va detto che molti (non tutti) questi episodi di violenza cieca e un po' vigliacca sono perpetrati da meridionali. La violenza è salita lungo la penisola con loro. Per quanti tentativi si facciano per mistificare questa verità assolutamente lampante, comportamenti del tipo di quelli che hanno portato in coma il taxista non si vedevano a Milano negli anni 60 e 70. Qualche scazzottata, ma uno a uno, non cinque contro uno, e con un certo senso dell'onore, senza mai infierire su chi aveva la peggio. E chi toccava una donna era una merda a prescindere. Parola di milanese di un'altra Milano.

Giacomo C., Milano Commentatore certificato 17.10.10 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA GIUSTIZIA NON ESISTE !!!!!
QUEL PEZZO DI MERDA DI ALESSIO E' AGLI ARRESTI DOMICILIARI.
IL SUO AVVOCATO E' PIU PEZZO DI MERDA DI LUI , VUOLE ASPETTARE L'ESITO DELL'AUTOPSIA ,PER CAPIRE SE IL SUO ASSISTITO HA CAUSATO LA MORTE DELLA POVERA INFERMIERA.
SI STA OLTREPASSANDO IL LIMITE.
QUEI TESTA DI CAZZO CHE HANNO SCRITTO ALESSIO LIBERO ,NON SI RENDONO CONTO CHE IL LORO AMICO HA MESSO LE MANI ADDOSSO AD UNA DONNA ? LO CAPISCONO CHE STO SCEMO DI ALESSIO HA AMMAZZATO UNA DONNA ?
PURE IO LO LASCEREI LIBERO...ALLA MERCE DEI FAMILIARI E NON....QUESTA E' GIUSTIZIA !!!

ROBERTO D'ETTORRE 17.10.10 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Roma:gli amici di Alessio Burtone(Brutone?)- dopo una settimana di coma e a poche ore dalla morte di Maricica Halaianu a 'spina staccata' che la teneva in vita - gli amici, dicevo, hanno issato cartelli con 'Alessio libero !'.

Disgusto e dura amarezza sorgono irrefrenabili per questi vigliacchi, sfrontati contesti al borderline della più totale irresponsabilità e immoralità. E andrebbero ben 'controllati' da chi di dovere, perchè ne risentiremo parlare, forse.

Il sindaco di Roma Alemanno si è impegnato pubblicamente (ci si augura che non siano state solo parole, pena pubblico sputtanamento) ad adempiere compiutamente quanto di sua competenza, ivi compresa la messa in galera del virgulto.

Intanto, il marito e il fratello della signora Halaianu si propongono di denunciare l'Ospedale Casilino (leggi Ciarrapico) dichiarando :

"Crediamo che l'H abbia delle responsabilità.
Non siamo convinti come hanno agito i medici. Perchè hanno staccato la spina ? ".

Chi scrive segue da anni la 'lega anti-predazione organi'.
Vago e chiacchieratissimo l'iter annoso di una legge. I 'furbetti' vorrebbero inserire il 'silenzio assenso': insomma, chi tace acconsente, (inconsapevolmente).

Honestly, se tua madre o moglie o figlio venisse uccisa/o in un Paese straniero con un cazzotto da un giovane locale per un banalissimo battibecco e l'omicida giustamente condannato, accettereste di autorizzare l' ESPIANT0 di tutti gli organi a CUORE BATTENTE per potenziali riceventi di quel Paese ?

Bèh, si, siamo tutti fratelli in dio ( what?! ) ma c'è un limite!

Alcuni gg fa un tg rendeva noto che i medici (sembra sostenuti da un inconsapevole prete ortodosso romeno) avevano chiesto alla famiglia Halaianu (davvero disperati con il (dis)valore aggiunto del dramma inaspettato) di autorizzare il 'dono'(what?) degli organi da espiantare: il 'cuore (ancora) battente' è un must imperativo.

Il silenzio mediatico sull' affair mi fa sperare in un bel NIET della famiglia.




Il futile motivo è la consguenza della situazione sociale in cui ci troviamo. Chi esercita il potere e sottomette alla sua volontà, per i suoi scopi, il resto dei suoi pari, causa guasti irreversibili nella mente umana. Assassini e maniaci hanno la responsabilità dei loro gesti. Sono convinto che potrebbero estinguersi queste manifestazioni di rabbia, odio e repressione se le cause di ciò fossero eliminate.

Alberto Grava, Treviso Commentatore certificato 17.10.10 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Epifani dove cavolo eri in questi due anni?
Quando una CISL e una UIL parlano di DEMOCRAZIA e decidono LORO per tutti gli altri,alla FACCIA DELLA DEMOCRAZIA.
Quando loro si sentono VITTIME di qualche uovo MENTRE CI TRATTANO COME POLLI.
Quando insieme al governo e alla confindustria fanno gli inciuci BARATTANDO I NOSTRI DIRITTI PER UN POSTO DI LAVORO PRECARIO ( Facendo votare le loro vigliaccate ai lavoratori ricattati dalla Fiat.
Istigando così la guerra tra i poveri,il sublimare della IDIOZIA il rinnegare tutte le lotte dei metalmeccanici (Non contro un Padrone che ora mai non esistono più ma contro un CAPITALISMO PURO CHE SI REGGE SOPRA I DEBITI E SCAMBI ECONOMICI SENZA SOLDI) indebitando i nostri figli non pagando le tasse mentre il governo ci da dei LAZZARONI e dei LAVATIVI.
Incominciamo a chiedere il diritto alla vita mettendo sull'altare della Patria i NOMI DELLE MORTI BIANCHE che di bianco non hanno niente.
Il ricatto sociale alimentato da governi corrotti che un giorno GIURANO SULLA COSTITUZIONE E LA REPUBBLICA e il giorno dopo la RINNEGANO e non LA RISPETTANO.

IO FACCIO PARTE DEL POPOLO ITALIANO
NON FACCIO PARETE DEL POPOLO DELLA LIBERTA' si!!!!!1
Libertà del colludere libertà dei pochi per sopprimere gli altri.

Io ho 50 anni Ma per i miei figli e per tutti i giovani di due generazioni che anche con la sua collaborazione li avete resi schiavi IO sono pronto a rimettermi in gioco.

E VOI?????????????????

Davide 1 Vignati Commentatore certificato 17.10.10 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 90% delle scazzottate: in discoteca (per una spinta), in strada (per una precedenza). La sufficienza con la quale la gente si prende a botte forsennatamente per una spinta, un OCCHIATA storta, un paio di corna dallo specchietto retrovisore, dà la dimensione dell'IGNORANZA in cui viviamo oggi. A prescindere da chi abbia torto o ragione, per cazzate dettate spesso dal nervosismo personale,si rischia di uccidere una persona involontariamente e finire il resto della vita in galera. Questo post lo farei leggere nelle scuole superiori, dove è pieno di bulletti che vivono per fare risse al sabato sera solo per affermare "chi ce l'ha più duro". Per lo stupido orgoglio si può morire, e finire in galera. Forse è meglio mettere da parte l'orgoglio, almeno in questo modo sei sicuro di come andrà a finire.

lorenzo andraghetti 17.10.10 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Si, è l'epoca delle risse per futili motivi. Intolleranza, scontro tra culture e generazioni. Pessimi spettacoli e immagini nei media, anaffettività, cultura del consumo che non si può soddisfare per mancanza di sghei, invidia risentimento; a questo si aggiunge la convivenza con strati di popolazione ancora piu' povera e che cerca ogni giorno di "arrangiarsi" non conoscendo le leggi gli usi o ignorandoli volutamente, per non perdere le loro radici. come dire: sono qui straniero sì! ma continuo a pensare e a comportarmi come se fossi al mio paese perchè tu non mi puoi sottomettere!!
Non ditemi che queste osservazioni sono errate! Io sono stata denunciata per odio etnico perchè ad una signora ispanica (cubana, W il Che) che mi voleva passare avanti in una pizzeria ho detto: "Aspetti il suo turno, bisogna osservare le regole della convivenza civile!!" ripetuto due volte, allorquando la signora ha risposto che era anche (notare anche) lei cittadina italiana. "A maggior ragione deve osservare le regole della convivenza civile" ripeto. La frase ha urtato i presenti perchè troppo educata e ha urtato la stronza perchè non ha capito bene - credo - l'italiano. Poi, La tipa mentre entravano due agenti nella rosticceria si è messa a gridare che mi denunciava etc etc. Infatti!! NOn ho cercato testimoni. Tutti hanno avuto paura dei due agenti. IL resto è stato tutto uno schifo. Voglio dire che da un po' di tempo ho notato che da parte di stranieri per strada in luoghi pubblici c'è un certo atteggiamento provocatorio per avere la soddisfazione di denunciare qualcuno per razzismo. Altro esempio? Uscendo dal palazzo inciampo su 2 ragazze indiane del vicino Punto internet che si erano accomodate in terra sul gradino: guardo un po' male.. senza dire parola. "Ha qualcosa da ridire? " mi apostrofano. Capisco la provocazione taccio e me ne vado. SI sta verificando un razzismo al contrario. Odio la maleducazione. Sono razzista!? Scappo, mi attende il processo per Razzismo! M.me 60enne

Gabriella Tirelli 17.10.10 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Dalla morte per futili motivi alla vita senza senso nè significato il passo veramente breve ...
che fare? ( chissà perchè questo "che fare?" mi ricorda qualcosa )....

dare un senso a questa vita è compito immane che ognuno declina come può : dio, patria famiglia ...

perchè non cominciamo a pensare a noi nel mondo come ad unico organismo nella biosfera con uguali diritti alla vita alla salute e alla felicità ?

ovvio che da questo punto discendono tutti i buoni e non fasulli motivi per dare un senso alla vita (ecologia e sviluppo sostenibile nella biosfera, la società di uguali sia nei diritti sia nella soddisfazione nella diversità dei bisogni diritto alla salute ealla felicità)

Carlo ., Padova Commentatore certificato 17.10.10 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Oggi i giovani non hanno più il senso della misura.
Sono stato giovane anch'io, la possibilità di menere le mani mi è capitata più di una volta, ma ho sempre evitato di estremizzare le situazioni. Questo tengo a sottolineare non per paura, anche perchè ho sempre praticato degli sport, anche le cosidette arti marziali. In casa mia mi hanno sempre insegnato che "chi più ne ha , più ne deve usare" (del cervello),anche perchè se le prendi ti fanno male, se le dai puoi incorrere in situazioni serie a tuo sfavore. Quindi meglio evitare e vivere in pace perchè si vive meglio.

mosti l., massa Commentatore certificato 17.10.10 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella nostra avariata società, non vedo nulla di positivo; forse è l'aria, quello che mangiamo, o la nostra imperfezione di animali-uomini. Quello che Beppe ci fa notare è vero. Ho lasciato un testamento alla mia famiglia: se un giorno dovessi assumere atteggiamenti da belva, vuol dire che non sarò più marito, padre, zio, fratello, amico, né me stesso; allora, per il vostro bene e di tutti, abbattetemi senza pensarci!

aldo v. Commentatore certificato 17.10.10 16:52| 
 |
Rispondi al commento

E' davvero ingiusto oggi come oggi, morire per un futile motivo, ma anche questa società che poi scarcera questi assassini é ingiusta!!

Ilaria Arri 17.10.10 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Don Aldo
Mi affascina e mi fa pensare questa immagine di Mosè con le mani alzate di cui narra il libro dell’Esodo (17,11-12), naturalmente liberata dal contesto bellicoso della narrazione e dal pietismo oratorio delle banali interpretazioni.
Kant definiva la mano "il cervello esterno dell'uomo".
Nel mondo antico c'era un filosofo presocratico che celebrava la mano, perché nella mano c'è la materia, c'è l'energia, c'è la capacità di sagomare il mondo. Lo Spirito è nella mano... C'è un legame molto stretto tra ars e poiesis, arte e produzione, e tra arte, produzione e virtù.
Mani alzate nell’invocazione e non nella resa.
Mani aperte nell’offerta e non per la rapina.
Mani chiuse nella lotta e non per l’offesa.
Mani pulite dagli intrighi e non dall’ozio.
Mani protese nell’accoglienza più che intascate nell’indifferenza.
Buona domenica
Aldo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Tutta questa gente che difende l'omicida fa veramente schifo
Chissà se avrebbe dette le stesse cose se la donna fosse stata una ragazza italiana! Una tipo Sara, per esempio, che era minuta allo stesso modo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un cittadino italiano iscritto all'aire e residente in Asia.
mi capita di vedere rai italia (ex rai international).mi fanno vedere il mincholini invece di rai news che trasmette notizie 24/24.ma le trasmissioni le fanno per noi o per le massaie cinesi? poi c'e anche l'oroscopo,ma se questo si fa controllando l'allineamento degli astri in Italia come faccio ad essere tranquillo essendo gli astri ai tropici in differente posizione e quindi le prospettive di un felice incontro potrebbero essere inverse?.sono molto preoccupato!
sawadee khap

lucio tonelli 17.10.10 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Mi sarei meravigliato se non fosse emerso nella discussione e nei commenti il famoso, eterno, irremovibile e immarcescibile concetto: la colpa della violenza è del Governo (anzi,di Berlusconi) e, se proprio vogliamo deviare leggermente, dei media che ci martellano. La colpa, è inevitabile, è sempre degli altri. Noi cittadini siamo soggetti acefali, suggestionabili, privi di libero arbitrio, omnidipendenti! Vero è che il Governo si sta dedicando alla riforma della Magistratura e non del Codice Penale, ma è anche vero che nessun magistrato ha mai soprassieduto alla riforma dell'Istituzione (un attentato alla indipendenza dei giudici!), suggerendo come priorità la riforma dei Codici. Si è mai sentito un magistrato che abbia invocato la soppressione dei" benefici" di legge? Si è mai sentito un magistrato invocare la certezza della pena? Si è mai sentito un magistrato inveire contro la violazione del segreto di ufficio e condannare in materia? Si è mai sentito un magistrato chiedere limitazioni delle proprie ferie (due mesi!)? Si è mai sentito un magistrato chiedere scusa per i propri errori (carcerazioni inutili,sputtanamenti sui media di presunti colpevoli, poi innocenti, induzione al suicidio, etc.etc.)? Soprattutto, si è mai visto un magistrato pagare per le proprie malefatte? Morale, la colpa della nostra situazione viene da molto lontano e non sempre è degli altri. Se esiste una coscienza, facciamone l'analisi. Abbandoniamo gli egoismi, estraniamoci delle emozioni del momento e ragioniamo a mente fredda sui nostri errori, anche quelli commessi tanti anni fa', che fingiamo di aver dimenticato!

Volatile pn 17.10.10 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono solo i futili motivi, ci sono anche le futili persone.
Una di queste è quell’imbecillone di Porro. Non credo che durerà molto al suo posto di vicedirettore de Il Giornale. E’ una autentica nullità. Se fosse un deputato, Berlusconi lo terrebbe, ne tiene parecchi in parlamento, basti vedere Sacconi o Gasparri o La Russa. Ma in quella punta di sfondamento che è Il giornale, gli va bene un malvivente come Feltri o un becchino come Sallusti, ma gli imbecilli non gli servono.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Gramellini
Dopo tanta inimicizia, finalmente Berlusconi e Fini si sono stretti la mano.
Due ore dopo Berlusconi se la faceva operare.
..

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 15:09| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!

Oggi, dopo diversi mesi, ho visto il tg1.
Ero davanti ad un piatto di tortelloni ripieni con ricotta,parmiggiano ed erbe selvatiche trovate nei campi qui attorno. Avevano un aspetto invitante. Conditi con un semplice condimento di burro e salvia. Due uova e farina qb per raggiungere la giusta consistenza per essere tirata (la sfoglia) con il mattarello. Notate che oltre alla farina 'O' è d'uopo aggiungere una percentuale di farina di grano duro, di farro e Kamut. Oggi è domenica. Si butta la pasta, il bollore dell'acqua un pò violento fà tracimare la pentola. Acc.... riaccendo il gas e penso che questa situazione mi sarà capitata cento volte. Ci ridiamo su e dopo un minuto ripasso i profumati tortelli nel waak o come c... si chiama con il burro fuso, salvia ed un goccetto di vino bianco rimasto da qualche giorno perchè in casa mia non si beve spesso il bianco. Sapete..i polifenoli del bianco non sono nobili.
Il manicaretto è pronto, la tavola pure. Dai, sediamoci. Piatto unico ed abbondante e, se vogliamo, senza falsa modestia pure allettante. Manca solo una generosa spruzzata di grana e vai. Scurdammoce u passato.
Non sono solito guardare la tv mentre pranzo,ma oggi ci siamo detti: vediamo che notizie danno al tg1 anche perchè erano le 13.30. Vediamo se danno prima la notizia della Sara Scazzi o o della manifestazione della cgil o fiom che sia di ieri a Roma. Ho sentito che hanno partecipato diverse centinaia di migliaia di persone. Io scommetto l'ultimo tortello rimasto nel tegame che la danno non come prima ma come terza notizia a differenza di Patrizia che era più ottimista. Passa la prima, per me scontata, la seconda...eh eh sghignazzo: avevo ragione. Arriviamo alle 13.50 e sta passando la notizia cha a Santo Domingo un assaggiatore di vino, un italiano, ha vinto il campionato del mondo.
Ci guariamo negli occhi. Siamo esterefatti
LA NOTIZIA NON E' STATA DATA
Abbiamo perso entrambi
ABBIAMO PERSO TUTTI

andrea . Commentatore certificato 17.10.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Chiedere il rispetto della fila, ovviamente senza alzare le mani, significa non rinunciare a chiedere il rispetto delle regole, altrimenti, come si dimostra, è inutile parlare di civiltà.
La convivenza civile comincia con il rispetto della fila.

telocaccio giovanni 17.10.10 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A chi mi rimprovera che a volte "mi eclisso" o non rispondo a " tambur battente" alle sue domande, rispondo solo che io ho molte cose da fare, e il blog di Grillo non è tra le prioritarie.

Cordiali saluti.

M-G- 17.10.10 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è il nuovo post su S.Giovanni ... emigrareeeee

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 14:10| 
 |
Rispondi al commento

cancellare questo post!

t p 17.10.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento

"Penso che il governo prima se ne va meglio e', se si butta dal trampolino, in senso metaforico, certamente e' un fatto positivo". Lo ha affermato Massimo D'Alema, che questa mattina ha partecipato ad un'iniziativa sul lavoro organizzata dai giovani democratici e dai giovani socialisti europei, commentando il cosiddetto 'patto del trampolino' lanciato dal ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli.

e bravo il baffetto!
fai il "divertente"?
oggi eri in "mezzo" ai giovani democratici e socialisti?

come mai ieri non eri a roma in mezzo a quelli che son cinquant'anni che dici di difendere?
paura di prendere calci nei denti, baffetto?

ma vai a fan culo, stronzo!

il Mandi Commentatore certificato 17.10.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Visto e considerato che ormai per una banale discussione si rischia la pelle, consiglio a tutti di prepararsi prima mentalmente, e poi praticamente, a vivere nella jungla metropolitana.
Per quanto mi riguarda: Crav Maga e 45 Long Colt.
Il porgere l'altra guancia con me non attacca, non essendo io cristiano.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 14:02| 
 |
Rispondi al commento

quando vedete un prete, tirategli un calcio nei coglioni,
voi non sapete perchè, ma lui sicuramente sì!

La santa australiana Mary of the Cross (Mary Helen) MacKillop, proclamata oggi da Benedetto XVI, è la fondatrice della Congregazione delle Suore di San Giuseppe del Sacro Cuore, dedite alla educazione dei poveri, orfani, delle ragazze in pericolo. Fra l'altro suor McKillop subì traversie di non poco conto all'interno della stessa Chiesa in quanto fu scomunicata dal suo vescovo per aver denunciato, insieme ad altre consorelle, gli abusi sessuali su minori commessi da un sacerdote.

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Proclamata-la-prima-santa-australiana-denuncio-gli-abusi-su-minori-di-un-prete_311118024572.html

buonpomeriggio, sbullonato popolo!


Ghedini avverte Report: "Diffama".

Ghedini, non stia li a minacciare Report. Se ci sono sufficienti motivi per una denuncia per diffamazione, la faccia.
Vero è che quel reato, in Italia, è praticamente sparito, altrimenti Il Giornale sarebbe chiuso da un pezzo.
Ma Lei, caro Ghedini, è anche un parlamentare. Faccia in modo che quel reato, previsto dal codice, venga applicato. Cosicche' anche Lei potra' fare tutte le denunce che riterra' opportune, invece di proclami intimidatori a mezzo stampa.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 17.10.10 13:30| 
 |
Rispondi al commento

ot ot
premetto che non "soffro" di antisemitismo, patisco i supermercati, generalmente non ci entro,oggi un carrefour di zona è aperto e sono andato ,spinto dalla necessità,a comprare delle cose ,ho scelto l'una pensando che non c'era confusione ,con mia grande sorpresa era gremito di gentre e la cosa che mi ha stupito particolarmente è stato il fatto che l'80% circa della gente era rumena albanese e marocchina peruviani,tutti extra comunitari ,gente normale con famiglie ecc.. immagino come sarebbe stato quell'enorme supermercato senza quelle persone.UN INUTILE SCATOLA VUOTA.

panino A. 17.10.10 13:19| 
 |
Rispondi al commento

quel ragazzo e' il risutlato degli insegnamenti dei cattivi maestri (quelli si veramente stronzi, ignoranti e malvagi) che girano nei media e in parlamento.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 17.10.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Oramai siamo una massa di persone che non ha piu' una coscienza, un'anima, il Potere con le sue armi di persuasuine mass-mediatiche e non ci ha cosi' ridotto questi atti di violenza ne sono il risultato; cosi' come la cosidetta clase politica che ci ritroviamo
Il lavoro di ricostruzione sembra alquanto arduo ed e' necessaria la buona volonta' dei tanti non omologati a questo sistema attraverso la partecipazione a nuovi modelli culturali e sociali quali la democrazia dal basso, se non vogliamo davvero finire nel baratro.

Marc M., Nova Siri Commentatore certificato 17.10.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento

L'azione del ragazzo è stata vergognosa. Ma mi pare innegabile che quello che ne è conseguito sia andato molto al di la' delle sue intenzioni.
Quello che mi indigna è la schifosa posizione che stanno assumendo i media sulla vicenda e i politici con i loro provvedimenti.
Alemanno in primis, sta effettuando un vero e proprio sciacallaggio. Come? Facendo si che il comune di Roma paghi il funerale alla donna e sostenendo la famiglia. Inoltre si costutira' parte civile per la violenza perpetrata sulle donne (?). Chiede ai giudici una condanna esemplare e il carcere immediato per il ragazzo, che ora è ai domiciliari.

Due famiglie distrutte, ma non basta. Una delle due deve essere umiliata, con colpa, e mandata in rovina.
Ecco, se si vuole prendere a campione un uso criminoso della giustizia, è proprio questo: far apparire ingiusta la giustizia, sfruttando il fatto di cronaca, conclusosi in tragedia, per mano di un povero violento e ignorante di periferia. Un ragazzo come tanti, tantissimi. Pero', attenzione, pur sempre italiano.
Cosi, dietro l'episodio, compare l'ombra del manifesto della razza. La crocifissione esagerata del ragazzo sta facendo scattare i primi gesti di solidarieta' nei suoi confronti. Si è aperta la caccia di precedenti, aggravando cosi' i gia' difficili problemi di integrazione dei rumeni.
Il linguaggio che passa è che avere contatti con gli stranieri puo' diventare un problema, perche' le istituzioni stanno sempre dalla loro parte. Anche quando non sono clandestini, anche quando fanno un lavoro onesto. Anche quando muoiono senza colpe.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 17.10.10 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

c'entra soprattutto per il post di fianco ma lo scrivo qui':

visto che ormai e' appurato che la raccolta differenziata dei rifiuti con il loro riciclo crea lavoro e denaro (senza considerare i vantaggi ambientali), e visto che di lavoro e denaro ne abbiamo bisogno come l'aria, cosa aspettano lo stato, le regioni, i comuni, le province etcetc. ad iniziare a fare raccolta differenziata e riciclo?
si cercano modi per uscire dalla crisi, e quelli che ci sono si fa finta che non ci siano. in questo modo non si va da nessuna parte, anzi sempre peggio. le soluzioni, come diceva l'altro giorno beppe, sono semplici, realizziamole, imponiamole, proponiamole.
il m5s ha suoi rappresentanti in vari parlamenti regionali, comunali etcetc., che stilino un rapporto, uno studio il piu' completo, pratico e scientifico possibile per iniziare su vasta scala il riciclaggio e lo propongano.
li abbiamo votati anche perche' facciano quel lavoro.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 17.10.10 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Un consiglio che sento di dare alle donne, in casi simili a quello della metropolitana, il comportamento sbagliato è quello adottato dalla rumena.
In questi casi non sapete con chi avete a che fare, potreste avere a che fare con una persona mite oppure con una persona meno disposta alla mitezza.
E sopratutto cio' che da fastidio sono le "mani addosso". Passi una volta, due, tre. Ma ad un certo punto tutti ci sentiremmo legittimati a reagire. Ecchecaspita

Vito farina

*****

Vito, come fai a dire che è stata la ragazza rumena a cercare la lite?

Lo dici perché la vedi gesticolare…. ma il perché, te lo sei chiesto?

Voi vedere che probabilmente ha reagito ad insulti volgari, xenofobi e razzisti?

Visto che batti sempre questo chiodo perché non esamini anche quest’altro aspetto?
Lo ritieni inverosimile?

Allora rileggi quello che hai scritto tu e altri su blog ieri sera.

Ah, grazie del consiglio, se avrò la sventura di essere pesantemente insultata e/o spintonata per strada ripenserò al tuo consiglio, ringrazierò l’autore e mi scusarò per il diisturbo arrecato ^_^

Carina poi la tua conclusione dove legittimi il pugno partito in pieno volto che ha ucciso una persona e automaticamente ne assolvi il proprietario, oggi un assassino.

Bravo.

Mi piacerebbe tanto sapere se oggi useresti le stesse parole su questa abominevole vicenda se il fatto fosse capitato a una donna della tua famiglia.

silvanetta* . Commentatore certificato 17.10.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Dedicate un'oretta del vostro tempo, per vedere "Bowling for Columbine", su Youtube è disponibile in lingua italiana, spezzato però in 12 parti: http://www.youtube.com/watch?v=F0lDGPQF_P4
Michael Moore spiega quali interessi stanno dietro il clima di paura che vige da secoli negli USA, e quali effetti produce: decine di migliaia di assassinati ogni anno. Confronto interessante con il Canada e l'Europa.
Volendo, con un aggiuntivo Firefox (un "download") è scaricabile pezzo a pezzo in una cartella, e visibile poi in maniera continua con il lettore VLC Media Player 1.1.4 (Media -> apri Cartella).

Fulvio COBAS 17.10.10 12:59| 
 |
Rispondi al commento

consiglio a tutti di vedere questi 27 filmati

http://www.youtube.com/watch?v=GXfZ-JKgZ70&feature=related

Neva Maroccolo 17.10.10 12:58| 
 |
Rispondi al commento

già, alla fine si tratta solo di "bisinis" !!!

Lenintonio Desani
------------------------

Certo Desani. Quando vai in piazza a chiedere lavoro, che fai? Chiedi che i ministeri e gli uffici pubblici aprano le porte a tutti coloro che cercano lavoro? Oppure ti avvicini a una bancarella e chiedi "mi dia due Kg di bisinis, mi raccomando belli freschi"?
No, ci vai per chiedere che lo Stato aiuti chi vuole creare "bisinis" che dia opportunità di lavoro.
La prossima volta che scendi in piazza ricordati di cio'.
E' tutto bisinis. Tu scrivi qua perchè c'è il bisinis dei computer grazie al quale hai potuto comprare un pc (o comunque ti ha consentito in qualche maniera di poterlo utilizzare per scrivere qua). E' tutto bisinis. Ma non sempre è un male.
Anche tu, ammalandoti, metti in moto tutto un bisinis di medicinali non da poco.

vito. farina Commentatore certificato 17.10.10 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Il nulla avanza, ideali zero i delinquenti la fanno sempre franca, Tanzi è ancora a casa sua ed appena in carcere sicuramente lo scarcereranno perchè il carcere lo deprime. Se non c'è più la sicurezza della pena con processi che durano decenni, tutti gli istinti più bassi vengono fuori quindi se mi dai fastidio mi faccio giustizia da me con i risultati che si vedono in questi giorni. Se poi mi fermo a soccorrere qualcuno,. masgari assaltando l'aggressore, rischio di vedermi imputato o per lo meno debbo andare a testrimoniare più di qualche volta, chi me lo fa fare. Speriamo che questa situazione cambi altrimenti la vedo nera, diventerà un far west

luigi ercolini 17.10.10 12:46| 
 |
Rispondi al commento

ieri hanno sfilato centinaia di migliaia di persone a roma.
neppure una vetrina rotta, un bidone incendiato, un cazzotto!
i poliziotti in tenuta antisommossa son tornati a casa delusi, e si saran sfogati con le loro mogli per l'adrenalina accumulata inutilmente.
sui mancati incidenti il ministro maroni ha aperto un'inchiesta, e si prevede che salteranno le teste degli infiltrati, reguarditi anche con un "fanulloni strapagati per niente" dal miniministro superlavoratore brunetta!

il Mandi Commentatore certificato 17.10.10 12:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

caro peppino, non credo ci siano dubbi da che parte sta beppe. Capisco quello che dici, ha un senso, ma non credo certo che sia lo scopo del post in questione; credo che il senso sia di comunicare il disagio della consapevolezza di una violenza dilagante che vede le sue ragioni non nell'immigrazione come vogliono farci credere, non nel disagio o nella povertà estrema (infatti molti dei casi citati non hanno coinvolto in veste di aggressori nè immigrati nè indigenti, ma persone tutto sommato "normali" con un lavoro) ma nel crescente sentimento di impunità ed autorizzazione ad agire secondo i propri istinti e bisogni più bassi disinteressandosi del prossimo; tale sensazione credo che sia innegabilmente inculcata nelle menti più semplici dal quotidiano esempio di vilipendio alla legge e di violazione dei diritti comuni che la nostra classe che dovrebbe dare l'esempio, la nostra classe dirigente, compie sistematicamente ogni giorno sotto gli occhi di tutti. La sensazione di impunità e di perdita del senso del proprio dovere e dei diritti altrui è una bomba pronta a scoppiare nelle menti più vulnerabili e violente. Continuare a mandare input pubblici come accade adesso, cioè che l'importante è apparire ed arrivare ad ogni costo ed il resto conta poco, tanto nessuno ti punisce e ti biasima se cammini sulla faccia del prossimo, sarà l'inizio della nostra fine.

dan lan 17.10.10 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che alla base di questi futili motivi ci siano due paroline: INVIDIA e ORGOGLIO. Siccome la stragrande maggioranza degli uomini si sente "INFERIORE" (perchè ha meno soldi, perchè ha meno cultura, perchè il vicino ha l'auto più grossa, o ha la moglie/amante più bella, o semplicemente è più antipatico o si ritiene che sia più amato dalle donne o che abbia il cazzo più corto degli altri, e via via dicendo...) ma la regola vale per le donne (quella è più carina, quella è più ricca, quella ha l'amante più dotato, ecc.). Quando reagisco uccidendo o ferendo per il giusto rimprovero è perchè io, che tanto più mi sento piccolo dentro, tanto più devo dimostrare il contrario fuori, DIMOSTRO che sono FORTE, dominante, ce l'ho più lungo e grosso, perbacco (tanto non lo vede nessuno...). Così penso, sono cose assurde ma le ragioni vanno cercate in questo IO al centro di tutte le cose. Ne abbiamo un bell'esempio noto a tutti, in cima alla merda nazionale: il capo di tutti e di tutto, sommerso di soldi. con 20 case, migliaia di escort (che aspirano ai suoi soldi e ad un posticino magari in tv, a che altro se no?). Non vede che in realtà è il più piccolo di TUTTI....

Pietro Torre 17.10.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento

il ragazzo nella metropolitana di Roma ha sbagliato a dare un pugno, perchè la non si deve mai usale la violenza fisica, ed ha anche sbagliato a non prestare soccorso dimostrando di non avere capito di avere sbagliato e di essere stato vittima di un attimo di rabbia....però è anche importante dire che è anche sbagliato aizzare una persona contro se stessi per futili motivi visto che si può morire anche per una banale caduta soprattutto se si è donne e madri.... ho spesso viaggiato da sola in paesi lontani e mi sono trovata alcune volte in situazioni particolari ma le ho affrontate con la miglior positività possibile o ignorando la banale offesa o rovesciando la situazione vivendola con animo sereno e tranquillo ... la nostra serenità traspasre ed è contagiosa.... ma per fare ciò non bisogna avere PAURA dell'ALTRO,sentirlo com ALTRO anzi sentirlo come un tuo simile e provare compassione nel senso di CUM PASSIO ... la PAURA ci blocca i chakra bassi impedendoci di vivere con il cuore le situazioni difficili....e questo LORO LO SANNO e quindi fanno di tutto per spaventarci quotidianamente prensentandoci un mondo schifoso e pieno di violenza, non parlando mai di cose belle e positive che accadono molto più spesso delle cose brutte e negative

Neva Maroccolo 17.10.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bel post, scritto bene, contenuto condivisibile. Bravo Beppe. Colpisce allo stomaco, e questa volta il motivo non e' futile.

mauro arcobaleno 17.10.10 12:31| 
 |
Rispondi al commento

"Adotta, fai adottare, e diffondi un filosofo"

Leggiamo e facciamo leggere Ralph Waldo Emerson;
per una cultura umanistica alternativa a quella dominante -
fatta di prepotenza e arroganza,
malessere, nichilismo e maledettismo.
Copia e incolla sul tuo web o blog la foto di Emerson
e abbinale il link al sito del prof. Piccoli:
http://www.robpiccoli.it/emerson/index.html
Diffondi e fai girare; dobbiamo diventare un popolo.
Per una cultura che può fare la differenza.
Non deleghiamo più a individui spesso ignobili
la crescita morale nostra e dei nostri figli.

(e. b.)

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento

MARICICA E' MORTA PERCHE'STRANIERA.
TANTI SONO QUELLI CHE ISTIGANO ALL'ODIO RAZZIALE E CHE ARMANO LA MANO DELLE PERSONE.

anna da mestre 17.10.10 12:26| 
 |
Rispondi al commento

X chi giustifica l'azione del ragazzo:

e' vero che sembra che sia la donna che comincia a mettere le mani addosso e a dare addosso al ragazzo.

1) prima supposizione, e' una matta.
il ragazzo avrebbe dovuto avvicinarsi a uan guardia o a qualche addetto ai lavori della stazione per farsi aiutare a farla smettere.

2) la donna aveva le sue ragioni, ipotesi piu' plausibile, c'era stata una lite, casomai erano volati degli insulti, etcetc.
il ragazzo avrebbe dovuto eventualmente scusarsi o spiegarsi che era stato frainteso, o che aveva esagerato, etcetc., il tutto con la massima calma.

ma mai avrebbe dovuto colpire la donna, le mani si alzano solo (ripeto "solo")l, soprattutto poi verso uina donna, quando e' a rischio la propria incolumita' e non era assolutamente questo il caso.

p.s. dico queste cose perche' sembra qualche volta che certuni si siano scordati di come si fa a stare in mezzo alla gente.
e chi sbaglia in un modo cosi' pacchiano come ha sbagliato il ragazzo, purtroppo, dico purtroppo perche' quel tipo si e' rovinato la vita ed e' un giovane, ma ha anche rovinato la vita di una famiglia e ammazzato una persona con un atto cosciente e voluto anche se assolutamente non premeditato, ripeto purtroppo, deve pagare e certi atteggiamenti non hanno scusante.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 17.10.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marcegaglia: "I veleni non mi piegheranno" mi metterò solamente a 90 gradi..................

http://www.repubblica.it/economia/2010/10/16/news/marcegaglia_difende_confindustria_la_nostra_indipendenza_totale-8114319/

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 12:22| 
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS.Sarah e gli altri due @@

1)Quanto siamo caduti in basso!

Fa il pienone di ascolti la triste storia della fu Sarah Scazzi.Ogni programma che tratta l'argomento raggiunge picchi di ascolto impensabili.Ciò é molto triste.
Se una faccenda così "rivoltante e privata" riesce togliere dal primo titolo di quasi tutti i quotidiani e della maggioranza dei telegiornali l'imponente manifestazione dei metalmeccanici a salvagurdia dei "diritti di tutto il popolo italiano" siamo davvero messi male.
@
2)Il "pastore tedesco" e Ahmadinejad uniti nel grido:"Allah 'hu akbar" (Allah è grande)

Ahmadinejad,dopo aver preso buona nota dell'intervento del "pastore tedesco" contro il rogo del Corano,ha scritto allo stesso una lettera in cui gli propone una santiSSSima alleanza per combattere tutti gli atei della terra.Atei che vanno combattuti e "aboliti" perché,anziché volgere il loro sguardo all'aldilà,preferiscono vivere la loro vita terrena senza inutili sofferenze per poi guadagnarsi il paradiso e poter così "trombare" le famose sette vergini musulmane o "sedersi" alla destra del padre dei cattolici.

Il pastore tedesco non ha ancora risposto ad Ahmadinejad.Però ha già creato un nuovo ufficio (dicastero) dedicato all’evangelizzazione dell’occidente.Detto dicastero é stato affidato a monsignor Fisichella che é quel vescovo che ha detto:"BerlusKazz può bestemmiare impunemente perché berlusKazz é berluskazz e voi non siete un caZZo".
Cam.(L'inviato che ritiene la bestemmia un intercalare "veramente" rivoluzionario)

P.s.
Minchia signor tenente,la prossima volta che i cardinali sceglieranno il nuovo papa il "credente popolo" riunito davanti ai televisori e in piazza s.Pietro,dopo aver sentito la famosiSSSSima frase:"Nunzio vobis....habemus papam" dovrà gridare:Al rogo gli atei,eia eia alalà.Il tutto seguito da:"Allah",come il dio dei cattolici,é grandiSSSimo?

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 17.10.10 12:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALEMANNOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!!!!!


IL COMUNE DI ROMA SI COSTITUISCE PARTE CIVILE CONTRO IL RAGAZZO CHE HA UCCISO L'INFERMIERA RUMENA PER UNA REAZIONE ECCESSIVA.

IL SINDACO DI ROMA E' STATO INTERVISTATO IN TV, SVARIATE VOLTE, SUL FATTO ACCADUTO NELLA METRO DI ROMA.


MA ALEMANNO A VENT'ANNI LANCIAVA LE MOLOTOV CONTRO I RAGAZZI COMUNISTI, POTEVA UCCIDERNE QUALCUNO.

E' STATO ARRESTATO E CONDANNATO PER QUESTO.

MA OGGI SI INDIGNA E SI ERIGE A GIUDICE DI CIVILTA' E LEGALITA'.........

Vergognati !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 17.10.10 12:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

..pur non essendo più giovane..ho voluto imparare
ad usare, un po, internet..perchè amo la libertà..
..libertà di poter leggere e dire, con educazione, anche cose contro o scomode..

..poco fa ho assistito in diretta ad uno scambio
di opinioni fra blogger..e, in un secondo..il
commento, anzi 2 comm., del blogger "contestatore"..
..PUFF..spariti...

..alla faccia della..Libertà!!..

ciao a tutti

anib roma Commentatore certificato 17.10.10 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

condivido in pieno

piergiorgio d., pescara Commentatore certificato 17.10.10 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Leghisti ecco come avete ridotto l'italia con la collaborazione del nano, e della P2 (1816) e con la vostra e piena approvazione di leggi inique e mafiose perchè voi in verità siete la mafia presente al nord.
http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/Lombardia/Milano-pugile-resta-in-carcere-con-laccusa-di-omicidio-aggravato-da-futili-motivi_800985643.html
http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_ottobre_16/maricica-lunedi-autopsia-1703965716648.shtml
http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/10_ottobre_12/tassista-picchiato-caccia-complici-1703935976096.shtml?fr=box_primopiano
http://ilcentro.gelocal.it/chieti/cronaca/2010/10/15/news/pescara-ripreso-perche-fa-la-pipi-per-strada-manda-ragazza-in-ospedale-con-una-testata-2527550

Ed ecco come vi guadagnate i voti con l'inganno.
La lega nord è di fatto un partito MAFIOSO che spesso fa rima con pericoloso, è il suo nome di "battesimo" basta controllare cosa fanno oggi cosa facevano ieri e cosa hanno fatto sin dalla nascita, il tutto si traduce in MAFIA basta conoscere la vita del fondatore i suoi collaboratori non sono da meno (vedi come zaia tappezzando i segnali stradali del nord con la sua bella faccia senza pagare un euro di multa ha voluto una campagna elettorale all'insegna della legalità.
Per gli allocchi babbei nordisti padani ecco come vi guadagnate i voti razza di disgraziati mafiosi allo stato puro del termine, voi non siete meglio delle cosche mafiose del sud, voi siete di fatto molto peggio e siete responsabili di aver distrutto una nazione in 20 anni di governo.
Vi è rimasta una sola speranza, che i babbei padani non aprano gli occhi altrimenti per voi sarà la fine prima della fine.

Questa notizia è segno che non tutto è perduto una giornata di festa che fa ben sperare quando la verità viene messa nero su bianco.
http://torino.repubblica.it/cronaca/2010/10/15/news/bossi_in_piemonte_si_mette_male_nel_riconteggio_la_bresso_avanti-8070399/

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio giustificare Alessio né il pugno che ha ucciso la donna a Roma, ma lui ha reagito perché la signora (come molte sud americane sono solito fare) ha alzato le mani per prima - come si vede nel video. Lui ha esagerato in modo violento. Ma siamo obiettivi, è stata proprio la vittima a causare questo incidente. Purtroppo per lei, finito veramente, veramente molto male.

Andrea S. 17.10.10 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


"IL PIL NON BASTA PIU'

Per misurare lo stato di benessere economico di una nazione il pil è insufficiente poichè non misura in maniera reale la situazione economica dal punto...."

bruno pirozzi, napoli 10:12 oggi
********************

Direi che il PIL come segnalatore di benessere, non che non basti più, è semplicemente incompleto.

Il PIL reale/popolazione = reddito pro capite.

Ma la media non ci dice nulla sulla dispersione dei dati attorno alla stessa.

Il PIL pro capite va integrato con un indice di dispersione per misurare il benessere delle famiglie.

Il PIL è cresciuto negli ultimi 30 anni e di molto, ma la dispersione intorno alla media e cresciuta ancor di più.

Per questo motivo la percezione del benessere che scende è giustificata.

Quindi questa misura non va abbandonata, casomai integrata.

Poi è da rivedere il tutto in un ottica dello sviluppo sostenibile. E allora si che avremmo una descrizione del benessere più completa.

Certo che queste cose mica si possono dire in TV. Guai a svegliare la gente!!!!! Potrebbero arrabiarsi.

Guai a far sapere ai co.co.co che avranno una pensione sociale dopo 40 anni di lavoro. Non devono saperlo cosi il dubbio permane e facciamo spazio alla demagogia.

E c'è ancora qualche cretino co.co.co che ci crede pure. magari vota pure Berlusconi.

Che mondo di merda.


A guardare bene il video, non sembra si tratti di un cazzotto, sembra più una spinta...
Non giustifico l'azione, ma credo che ci sia stata violenza da entrambi le parti, a cominciare dal battibecco x il rispetto della fila, che ha portato a quell'estrema conseguenza.
Credo che il problema sia proprio una questione di rispetto, a prescindere se siamo uomini o donne, il sentire che non ci sono più regole, e la precarietà dei nostri ruoli ci fa reagire, nei tempi e nei modi meno appropriati.
»«»«»«»«»«»«»«»«»«
http://www.youtube.com/watch_popup?v=J_6PM1JrV38&vq=medium#t=97
»«»«»«»«»«»«»«»«»«

Ambra Grigia 17.10.10 11:47| 
 |
Rispondi al commento

La morte per futili motivi ..................

E' pure data dal coglione di turno che guida parlando al cellulare, oppure legge mentre guida............

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 17.10.10 11:43| 
 |
Rispondi al commento

scommetto che tu, carognetta di un vito , stai 8
dalla parte del CC che sparò a Giuliani, eh !!!
eh eh !!! ma quello stava a casa sua ...mica era romeno. Piuttosto in Sardegna quanti yankee invasori avete "fatto fuori" ???

Lenintonio Desani
---------------------------------------

Casomai non vedo come si possa giustificare il comportamento adottato dal Giuliani. Ma non voglio riaprire questa polemica.
A proposito di yankee, lo sai che i sindacati sardi erano contrari che la base militare americana di La Maddalena venisse smantellata? In fondo c'era un indotto non indifferente che dava lavoro a tanti. Purtoppo si è accertato che gli americani non avevano un piano di evacuazione serio nel caso si fosse verificato un incidente ai tanti sottomarini nucleari presenti in quella base.
E' per questo motivo che gli Usa non hanno insistito troppo a rimanere. Era persino difficile pensare che un piano di evacuazione serio non facesse comunque correre seri rischi all'ambiente circostante, considerate le caratteristiche delle coste in quella zona.
Poco male, quell'area ora puo' essere utilizzata a scopi turistici.

Oppure parli del locale di Briatore? Per noi è tutta pubblicità positiva. Siamo in zona turistica, mica ci diamo la zappa ai piedi, noi.
Anzi, basta, chiediamo la secessiun dall'Italia. Possiamo campare indipendentemente dalla penisola.
Come terra siamo una costola che milioni di anni fa si stacco' dalla Spagna, o giu' di li. Molto del nostro entroterra è simile all'entroterra di quella Spagna piu' selvaggia. Potremmo rivendicare origini geologiche diverse da quelle del resto d'Italia. Pero' ormai è fatta, Garibaldi ci ha unito. Volemose bene .. :)

vito. farina Commentatore certificato 17.10.10 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seconda mandata ...

* * * * * *

Telecamere, scrutano per non fermare nulla nemmeno con la paura preventiva d'essere scoperto.
La sicurezza di che? Non si sa.
Intanto tutti con la telecamera dappertutto che scruta tutto.
Verrebbe da dire ma perchè?
Ma poi non lo dici perchè l'apatia ti assale.

L'abitudine, la routine, il letargo estate/inverno, regnano su ogni uomo e rende ognuno un sonnambulo che crede più nell'irrealtà scrutata in un tubo catodico, di quanto accade intorno a lui, a tutti noi.

Avete mai fatto caso quando siete di fronte un quadro del 1400 o 1500 ecc. che descrive i luoghi dove siete in quell'istante e le differenze fra loro dovute al passare del tempo? Mi ci soffermo spesso e rifletto sulla calma che quei quadri rimandano dopo centinaia d'anni. Quei luoghi con pochissime case e pochi abitanti e tante terre e spostamenti lenti che una distanza di 30 Km. era un viaggio di una giornata ... Inpensabile ora. Menti svelte, tratti nevrotici, abitudini "fast" con WEB sui Blog collegati col cell per navigare su strade probabili(virtuali) ma non virtuose.
E poi parte il pugno, ammazzi la persona mentre lo zio ti stupra la figlia che nel frattempo aveva rapporti col nonno del compagno di clase che essendo uomosessuale se la faceva con mio fratello di 55 anni ...

In questa giostra troppo veloce ci trascorro la mia vita cercando di riappropriarmi dei ritmi miei e personali lenti e misurati.

Debbo dire che, sperando di non trovarmi in frangenti come quello del post, che le varie informazioni che arrivano, mettendomi di cattivo umore, una volta catalogate e attivati gli "allarmi" del caso, le spengo e se la pia nder culo er carbonaro.

Il primo che dice che son qualunquista me lo magno pe colazione ... Nun ce provà!!

Buongiorno al blog.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OMBRE E SEMPRE OMBRE

Cosentino annuncia la candidatura di martusciello alle elezioni comunali di Napoli.
Cosentino,Martusciello?
La dichiarazione di cosentino è stata preceduta dall'affermazione che ormai in Campania regione e provincia sono in buone mani?
Provincia?
Il presidente della provincia cesaro l'avete mai visto?
E' difficile perchè se è difficile capire quello che dice iervolino per il suo timbro di voce, noi che siamo napoletani cesaro non riusciamo a capirlo anche se ha un forte timbro della voce.
Quindi hanno avuto almeno la dignità di non mostrarlo ai media.
Ma cosa dovrebbe cambiare in questa regione se le candidature regionali,provinciali e comunali sono dettate dalle scelte di cosentino?
Cosentino nel 2008 è stato accusato pubblicamente di riciclaggio di rifiuti tossici dietro le rivelazioni del pentito gaetano vassallo.
Nel 2009 la camera dei deputati ha rifiutato la richiesta di autorizzazione a procedere per l'esecuzione della custodia cautelare per il reato di concorso esterno in associazione camorristica.
Il 28 gennaio 2010 la corte di cassazione ha confermato le misure cautelari nei suoi confronti e la dimissione dagli incarichi fu respinta da berlusconi in persona.
Il 22 sett. 2010 la camera dei deputati ha respinto l'uso di intercettazioni a carico di cosentino volute dai pm di Napoli.
Anche la nuova p2 e l'eolico di verdini avrebbero favorito la candidatura di cosentino in Campania.
Cosentino è ancora al suo posto come tutti i mali della Campania compresi i suoi rifiuti tossici.
Cari leghisti di questa minchia mi dite come fanno a cambiare le cose se i vostri deputati alla camera non sono neanche capaci di votare per un'autorizzazione a procedere?
Lo sapete che per le intercettazioni il voto è stato segreto?
Cos'è anche i vostri deputati hanno paura di casal di principe oppure hanno cominciato ad apprezzare spaghetti e vongole sull'esempio di bossi che comincia ad apprezzare la coda alla vaccinara?

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 17.10.10 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

senti: io sono una donna che pesa 49 kg, sono esile ma se dò un pugno a un bambino di 6 anni con tutta la forza lo ammazzo. La stessa cosa vale per un uomo che dà un pugno ad una donna. Per cui: la violenza contro le donne è INAMMISSIBILE. E basta di chiamare quella povera donna "la rumena". Che importanza ha la sua nazionalità? E' un essere umano morto per mano di un assassino.

Raffaella Biferale
-------------------------------------

Quella donna non era una bambina, poteva tranquillamente continuare per la sua strada senza cercare lo scontro fisico con l'altra persona.
Sarebbe stato piu' intelligente da parte sua. Ma evidentemente il suo carattere era manesco, e cio' dimostra che i Kg di peso non hanno alcuna rilevanza relativamente al tipo di comportamento che una persona adotta.
Direi anche che molte tragedie familiari si possono evitare, basta non reagire come se si volesse rispondere con violenza alla violenza dell'altra persona.
Non sono io a dirlo ma studiosi del comportamento.
Quell'uomo, stando a quanto dichiarano i testimoni, ha fatto di tutto per evitare lo scontro fisico. Noi non sappiamo cosa si siano detti, pero' è evidente che è la donna che cerca lo scontro fisico.

Un consiglio che sento di dare alle donne, in casi simili a quello della metropolitana, il comportamento sbagliato è quello adottato dalla rumena.

In questi casi non sapete con chi avete a che fare, potreste avere a che fare con una persona mite oppure con una persona meno disposta alla mitezza. E sopratutto cio' che da fastidio sono le "mani addosso". Passi una volta, due, tre. Ma ad un certo punto tutti ci sentiremmo legittimati a reagire. Ecchecaspita.

vito. farina Commentatore certificato 17.10.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo scorso anno ho incontrato personalmente Beppe Grillo una sera a Bolzano, poi ho consegnato un libro "Il Quarto Reich è qui ora!" in cui tutte le denunce esposte dal vostro movimento noi anarchici non solo le conosciamo bene ma per queste cose molti compagni sono in carcere. Nulla di nuovo,nulla cambia sul serio, purtroppo! E' evidente che è stato creato un sistema MOSTRO ed attraverso l'omologazione, il conformismo, l'indifferente egoismo omertoso, i lavaggi mentali televisivi hanno trasferito questo virus diabolico negli animi delle persone/popolazione. In pratica questo MOSTRO sado-masochista è pure dentro di noi.E' pure chiaro che siamo in punto storico critico: o ci sarà sul serio un vera RIVOLUZIONE DELLE COSCIENZE collettiva (autocritica e messa in discussione dei nostri comportamenti anche inconsci)che cambieranno usi,consumi,costumi o se facciamo finta di nulla (come ora) finiremo a brevissimo in una colossale catastrofe auto-distruttiva planetaria. Sociale, economica, ambientale ed umana. Personalmente non temo più di tanto ne il carcere ne lasciarci la pelle, ma non tollero di essere preso per il culo in part. da buffoni vari. Nel frattempo le tensioni-ingiustizie-abusi-repressioni aumentano. Come ne veniamo fuori? Con un'Essere Umano evoluto pacificamente o con l'aumento dell'odio ed una guerra civile violentissima? Di sicuro siamo ad un bivio collettivo perchè questo sistema socio-politico è insostenibile. Saluti e buona riflessione libertaria! MORENO - AREALIBERA.


A proposito del post 1 MINUTO E 12 SECONDI..

CERTO LA GENTE E' INDIFFEENTE ,, pensi che io oscrivo da anni ed a anni a moltiima gente per un'altra vita umana he se ne e' andata solo per un futile motivo, IMPRIZIA E DISTRZIONE e che non riesce ad ottenere NEANCHE GIUSTIZIA e ricontro SOLO INDIFFERENZA pero ' fra quest persone indifferenti mi dispiace dire che c'e' anche lei altrimento ad uno degli innuemevoli post avrebbe risposto...

Francesca Parodi 17.10.10 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Sto aspettando IL BOTTO. Se arriva faro' FESTA. Se non arriva aspettero' che ARRIVI, l'umanita' non impara nient'altro che follia generata da follia. questa follia una volta degenerata portera' alla fine di tutto. Benissimo.

elia rizzuti 17.10.10 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Finanziaria shock: 1 MILIONE A TESTA PER I PARLAMENTARI

Siccome, con i tempi che corrono, una mela può tornarmi utile per accattivarmi simpatie e voti, le mele me le porto a casa io. Così posso usarle come merce di scambio e darle non ai bambini che hanno più fame, ma a quelli che mi aiuteranno a diventare Preside dell'istituto.

Altra spiegazione non c'è per la scoperta che ha fatto Massimo Donadi. Le commissioni Cultura e Bilancio hanno a disposizione 120 milioni di euro circa, stanziati nell’ultima finanziaria, per ristrutturare edifici scolastici, modernizzarli o migliorarli. Positivo, ma perché non è direttamente il Ministero dell'Istruzione ad occuparsene?.

Semplice: perché questi 120 milioni verranno suddivisi tra i parlamentari, ognuno dei quali avrà circa un milione di euro a testa. Per farci cosa? Per ristrutturare, ammodernare o migliorare un edificio scolastico. Quale, per la precisione? Affari suoi, nel senso che il parlamentare deciderà a capocchia sua. Se riterrà opportuno sostituire le lampadine alla scuola che frequenta suo figlio e lasciare intatte le crepe nel muro di una scuola in periferia, potrà farlo nel pieno rispetto della normativa, che non impone alcun criterio se non l'insindacabile giudizio dell'Onorevole.

120 milioni di € da gestirsi tra i parlamentari che appartengono alle commissioni Cultura e Bilancio.
45 i primi e 46 i secondi per un totale di 91.
120 mln diviso 91 onorevoli fanno esattamente 1,32 milioni di euro a testa.
Ho arrotondato per difetto.

Idv ha due parlamentari in una commissione e uno nell'altra, per un totale di tre.

Fate girare, è una cosa che pochi sanno!!!.

http://www.byoblu.com

Tartarughe surrogate.

Bye.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 17.10.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Berlusconi, "Operazione Antigua"
Le ville e quegli affari off-shore.
Ovunque un magistrato decidesse di indagare sull'immensa ricchezza di berlusconi vi troverebbe qualcosa che non va rispetto alle leggi vigenti in Italia.
Una ricchezza che potrebbe e dovrebbe sommergerlo fino a farlo smettere di respirare.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.10.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Quando i fatti di cronaca legati a questi tipi di violenza
si manifestano con tale frequenza, si deve parlare di societa' malata che produce bombe sociali pronte ad esplodere in qualsiasi istante.

D'altronde il ragazzo, anch'egli "vittima" del degrado che porta a uniformarci verso il basso,
al di la' del pentimento che ritengo sincero...
e' stato estratto a sorte dal destino che fra tante scazzottate quotidiane ha "scelto" il ragazzo della metropolitana per evidenziare un problema sociale,
che andrebbe risolto o arginato con risposte politiche fatte di contenuti, di sostanza, che vanno dal lavoro ai diritti, dall'istruzione all'informazione e programmazione che ormai si occupa solo di cronaca e dolore o surrogati di benessere.

Il fascistone alemanno vuole denunciare i passanti?
...queste le risposte politiche alla societa' "malata", a persone che per difendersi dalla violenza del proprio simile, devono ricorrere a una violenza maggiore e spesso in maniera preventiva oppure rifugiarsi in atteggiamenti apparentemente "vigliacchi", come questi di Roma...che altro non sono che sistemi di "autodifesa" per esorcizzare il terrore di trovarsi nella medesima condizione, per terra in strada, nell'indifferenza totale...
ma i politici come alemanno artefici di questi orrori sociali mica vanno in strada (senza scorta) nelle metropolitane, di notte e non solo, o, nei quartieri dove la disoccupazione si trasforma in emergenza e l'emergenza a sua volta in aggressivita'?!
...ed eccoli a spostare il problema ricorrendo a questi espedienti demagogici di costituirsi parte civile...come se cio' fosse sufficiente per far diventare i disagiati, i poveri, i senza tetto gli emarginati, i frustrati, gli sbandati...in cittadini modello!

anthony c. Commentatore certificato 17.10.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un Paese senza futuro è un Paese che cammina verso il suo destino per futili motivi.

Finire all'egastolo o sotto un ponte senza lavoro e senza stipendio.

Morire o vivere senza ospedali, giustizia, famiglia, istituzioni e lavoro.

Avere due lauree, 5 master e tre specializzazioni e desiderare che l'Italia fosse come il Paese che ti ospita e ti riconosce, o essere tutti in giorni in televisione, in Italia, solo perchè sei un figlio di puttana con la terza media.

Camminare senza sapere dove andare o star fermo dietro ad un pc a costruire dossier, scandali e menzogne.

SAPERE CHE LO STATO NON C'E' PIU'.
Vedere le conferenze stampa di Procuratori e colonnelli dei Carabinieri sull'omicidio di Sara e non sapere niente piu del processo Mills, dei diritti tv di chi ci governa, delle stragi di mafia, dei lodi salva casta, perchè ci interessa sapere se sabrina l'ha tenuta o no a Sara?

IO VOGLIO LA CONFERENZA STAMPA DI CHI INDAGA SULLA PIOVRA.
Senza Giornalisti? Senza giornalisti!
Con i cittadini e le loro web cam!
E' futile chiedere un po di serietà a questa italietta berlusconiana?

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 10:39| 
 |
Rispondi al commento

L' ESEMPIO FRANCESE: LA DITTATURA FINANZIARIA SI PUO' BATTERE
DI FRANCO BERARDI "BIFO"
ilmanifesto.it

Quel che sta succedendo in Francia è estremamente importante, per tutti. Dal movimento ampio, radicale e determinato che si è sviluppato dal giugno scorso (e che ha portato in piazza milioni di persone per quattro volte in pochi mesi) potrebbe venire la prima risposta vincente contro la dittatura finanziaria nata in Europa dalla crisi greca e dal diktat del direttorio Trichet-Merkel-Sarkozy che punta a imporre misure unificate di attacco contro il salario e la società, in nome della competitività.

Il movimento francese contro il prolungamento del lavoro e il rinvio delle pensioni, giunto alla quarta giornata di mobilitazione generale, si rafforza e va allo scontro con il governo Sarkozy. È la prima volta, in Europa, che un movimento ampio prende come bersaglio il dogma centrale del prolungamento del tempo di vita-lavoro, sancta sanctorum del conformismo economico dell'epoca tardo-liberale.

Un dogma che suona così: a causa del prolungamento del tempo di vita e della riduzione di natalità, i paesi europei vanno verso una tragica situazione in cui pochi giovani dovranno sorreggere molti vecchi pensionati. Per evitarlo dobbiamo prolungare il tempo di lavoro degli anziani. Questa puttanata la chiamano «patto tra le generazioni», e pretendono che tutti crediamo nella necessità di lavorare più a lungo per aiutare la nuova generazione.

SEGUE

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7557


Il futile motivo si riferisce alla visione oggettiva del giudice che rispecchia quella di un gruppo di persone normali in buon equilibrio psicofisico e familiare. Il motivo non è mai soggettivamente futile per l'ubriaco per un insano di mente o per una persona sottoposta a stress sopra le sue forze. In realtà tutti i motivi per uccidere sono futili anche quelli in cui è rintracciabile un interesse (perché se si va a fondo c'è sempre un interesse futile: soldi, potere, relazione (e non c'è bisogno di credere a inferno e paradiso per rendersene conto). La violenza gratuita (come se avesse senso quella pagata) è lo specchio di un malessere generale: l'aggressività, innata nell'uomo, non trova sbocchi nelle passioni positive, nello sport, nel lavoro...

Peter Amico 17.10.10 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Un vecchietto che ha appena compiuto 85 anni deve rinnovare la  patente di guida. I suoi familiari, preoccupati per l'età avanzata e temendo  per l'incolumità sua e del prossimo, contattano l'ingegnere che deve sottoporlo all'esame di rinnovo e lo pregano di fare il possibile per non fargli superare l'esame. Il giorno del rinnovo, l'anziano signore si presenta e l'esaminatore comincia a fargli delle domande trabocchetto.
- Dunque vediamo un po'... Se lei vede nella notte un piccolo faro che viene verso di lei, cosa pensa che sia?
Il vecchietto risponde: - Una bici !
L'ingegnere: - Si', d'accordo, ma di che marca ? Atala, Bianchi, Legnano...? E il vecchietto: - Mah, non saprei...
L'ingegnere passa alla seconda domanda.
- Se lei vede due fari nella notte che vengono verso di lei, che cosa pensa  che siano ?
- Un'automobile !
- Vabbe', ho capito, ma di che marca ? Fiat, Audi, Bmw...?
- Mah, non saprei...
L'ingegnere gli rivolge la terza domanda.
- Se lei vede due grossi fari nella notte che vengono verso di lei, cosa pensa che siano ?
- Un camion !
- Ma si', ho capito, ma di che marca ? Scania, Iveco, Mercedes...?
- Mah, non saprei...
L'ingegnere scuote la testa e con espressione dispiaciuta gli dice:
- Mi spiace, ma non posso proprio rinnovarle la patente di guida.
Il vecchietto si alza, e uscendo chiede all'esaminatore: - Mi scusi, ingegnere, ma se lei nella notte al buio più totale vede un falò e accanto una donna mezza nuda con tacchi altissimi, che sta facendo girare una borsetta, cosa pensa che sia...?"
L'ingegnere: - Una prostituta !
E il vecchietto: - Si', ho capito, ma chi?  Sua Madre, sua moglie, sua figlia, o sua sorella...?

Sempr e., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

IL PIL NON BASTA PIU'

Per misurare lo stato di benessere economico di una nazione il pil è insufficiente poichè non misura in maniera reale la situazione economica dal punto di vista delle famiglie.
Qui non si tratta di formulare dei nuovi indici economici ma di 'misurare' la percezione reale delle difficoltà dei cittadini.
L'Italia è la maglia nera d'Europa e gli Usa per welfare vengono dopo l'Europa.
L'Italia per la famiglia e la maternità spende l'1,2% del pil contro una media del 2 dell'UE a 27. Per quanto riguarda la spesa di tutte le prestazioni sociali l'Italia precede solo la Polonia(4,5) con un indice del 4,7 contro una media dell'8 dell'Ue a 27.
I risultati sono sotto i nostri occhi.
Gli USA, nonosatnte la congiuntura economica, sono in recessione e coloro che hanno perso il lavoro non sono sostenuti poichè i soldi dei contribuenti sono stati impiegati in massima parte per salvare banche, assicurazioni e grandi industrie.
In Europa c'è più welfare rispetto agli USA e i sussidi di disoccupazione sono più alti tranne naturalmente in Italia.
In Europa inotre c'è un sostegno di disoccupazione anche alle piccole imprese, mentre qui da noi,che rappresentano la linfa vitale, sono lasciate completamente da sole e si pensa sempre e soltanto alle grandi corporazioni.
Spero di essere stato chiaro.Siamo in Europa ma 'tu vuò fa l'americane' è sempre nelle nostre menti.Questa nostra anomalia è la causa dei nostri mali e della nostra bassa crescita rispetto a tutti gli altri.
Pensate ancora che il welfare, che in Germania e Francia sono i più alti d'Europa, siano soldi spesi male?
Il benessere di una nazione si misura sopratutto dalle condizioni di vita delle sue famiglie:'poveri ma felici' e guarda caso quando si verifica la nazione produce di più.
Vi lascio con una sola domanda:ma questo non era il governo vicino alle famiglie?

Buona domenica.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 17.10.10 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ridotta la scorta a Lumia, aumentata a Belpietro.

cettina. .., isola Commentatore certificato 17.10.10 10:00| 
 |
Rispondi al commento

E' la vendetta dello sconfitto.
Che ora sa di essere stato sconfitto.
Nessuno vi pagherà i danni di guerra.
Ci sarà una ricostruzione ma sarà lenta e onerosa.
In cambio di questa perderete la vostra sovranità nazionale.
Per sempre.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 17.10.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Il potere gronda sangue. C’è una pozzetta sotto la tv ogni mattina.
-
clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 09:56| 
 |
Rispondi al commento

ho scritto alla redazione rai per annozero (segreteriapresidenza@rai.it)


sono un abbonato rai,
il canone lo paga mia mamma, ..............,
con questa e-mail voglio esprimere il mio totale odio per chi dirige la rai,
presidenti e consiglieri di merda,
i programmi devono essere scelti dagli abbonati non da 4 merdosi indicati dai
politici delinquenti e arraffoni,
non mi piace tantissimo ma tra tutte le cagate che mandate in onda annozero è
sicuramente uno dei programmi migliori e comunque prima dovete abolire porta a
porta, minchiolino lecchino etc.

non fatte solo i servi, un pò di orgoglio, garimberti, masi, vaffanculo.

basta leccare il posteriore a berlusconi,
libertà degli abbonati rai.

si ad annozero, no a porta a porta, come abbonato non voglio più vedere vespa e
minchiolino in rai.
un cordiale vaffanculo.

al casula, cagliari Commentatore certificato 17.10.10 09:54| 
 |
Rispondi al commento

.....Facciamo un esempio che è di stretta attualità, ma che un po’ tutti fingono di non vedere e che potrebbe far drizzare le antenne tanto ai “segugi” de “il Giornale” quanto a quelli del FQ (e sempre che Woodcock e Piscitelli non ravvisino anche in questo mio esempio un intento di “coartare”).
Marcegaglia sostiene che Nicola Vendola è tra i migliori governatori d’Italia. Domanda del bravo giornalista: perché lo dice? Risposta del bravo direttore: andiamo a vedere, sguinzagliamo un cronista sveglio in giro per la Puglia e forse ne capiremo il motivo: tra inceneritori e contratti ventennali per discariche, alcune delle quali realizzate persino su laghi di acqua potabile che alimentano l’80 per cento della rete idrica salentina (Corigliano d’Otranto) e importanti siti neolitici (Spinazzola), il gruppo Marcegaglia non può che essere riconoscente per i decenni a venire nei confronti di Vendola. Il quale infatti è diventato un “intoccabile” per la stampa e la tv, di destra e di sinistra: nessuno che gli faccia mai una domanda seria che sia una.
Non so se i “dossier” de “il Giornale” avrebbero riguardato (condizionale futuro) queste storie. Se non è così, peccato. Ma si fa sempre in tempo. Se non su “il Giornale”, sul FQ, o su qualunque altra testata. Anche su “Chi” e “Novella 2000″, perché no? Le shampiste leggono, se incrociano articoli scritti bene......

http://carlovulpio.wordpress.com/2010/10/08/la-volonta-della-marcegaglia-coartata-come-dicono-i-pm-dal-timore-di-dossier-su-discariche-e-inceneritori-di-vendola-e-una-enormita-somiglia-al-pre-crimine-di-minority-report-e-alla/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.10.10 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Maroni è sempre lo stesso
aizza la polizia contro gli aquilani e i precari
ma si guarda bene dal dirle di attaccare i nazionalisti serbi
si vanta delle retate di picciotti
ma si guarda bene dall'attaccare i mafiosi di governo
parla dell'economia che si avrebbe col federalismo
ma tace sui surplus che i suoi amministratori si ritagliano impunemente, sui forti di stato, sulla conservazione delle province, sui danni di sindaci come quello di Adro
non vota l'indulto ai ladri di stato ma vota lo scudo fiscale sui soldi rubati
si vanta dell'eliminazione del ctp di Lampedusa ma tace sull'aumento dei migranti sul territorio
La coerenza gli fa proprio difetto
Indice che la corruzione di potere ha fatto il suo corso

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 09:52| 
 |
Rispondi al commento

'Gran Ballo Viennese', a Roma si corona il sogno in valzer delle debuttanti.

***

???????

Ma non s'era etto che non c'è un euro?

E questo Gran Galà chi l'ha finanziato?

Soldi tolti alla ricerca, alla cultura e devoluti alla Roma-bene.

Ma che razza di governo è questo?

Fa cadere a pezzi il Colosseo, minaccia di affidarne la manutenzione a privati e poi...fa un Gran Galà che serve solo a chi i soldoni già ce li ha!

cettina. .., isola Commentatore certificato 17.10.10 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mareTirreno della settimana appena finita è stato un piatto contenitore caldo di bagnanti in cerca di refrigerio; quello di oggi, Domenica, ha regalato ai tanti pendolari un po' di respiro, donando alle acque quasi lacustri un guizzo di ritrovata freschezza.

Onda su onda il mare ha tolto quell'ansia, quell'aggressività, quel malumore che l'afa soffocante ha inchiodato nei nostri pensieri.

Tu che conosci il mare portami via con te, dove la gente veste solo dei suoi colori. Tu che conosci il mare e il vento suo padrone, riempi quella vela e rompi quelle onde.

(anonimo)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 17.10.10 09:50| 
 |
Rispondi al commento

A Luglio sono stato a Rab una cittadina medioevale bellissima in Croazia, in centro città c'e un albero ormai da 60 anni che conmemora la riconquista della isola per mano dei partigiani yugoslavi con una grande targa scritta indiversi idiomi tranne che in italiano.
Rab era un campo di concentramento fascista guidato per soldati italiani.

Ieri ascoltavo Larissa che ormai è fuori testa dicendo che vuole portare il re ... quello che prima di scappare era un aleato da mussolini.

ecco un filmato con le porcherie dei italiani brava gente che quando abbraccia il fascismo diventano merde umane.

http://www.youtube.com/watch?v=SMC-UpGz0ME

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Da "The Day after" (il giorno dopo)

L'attacco sovietico si verifica con modalità "counter-silos"

Inoltre, il film afferma che molti silos missilistici statunitensi vennero colpiti dalle testate nucleari sovietiche durante lo "scambio".

Presumibilmente, gli statunitensi conservano alcuni dei loro missili, lanciando soltanto quelli diretti contro aeroporti, porti, raffinerie ed industrie pesanti, mantenendo una quota dei loro missili per le città e per gli obiettivi fissi "mancati", visto che avrebbe poco senso attaccare i silos sovietici vuoti.

Invece i sovietici lanciano le loro testate contro i silos statunitensi (probabilmente ancora con i missili dentro), presumibilmente in un "first strike" visto che il piano strategico statunitense di "primo colpo" prevede il lancio di tutti (circa 1000) gli estremamente precisi missili "Minuteman terrestri".. contro i 1000 silos sovietici. Tutto ciò avvalora ancora di più la tesi che i primi a lanciare siano stati i sovietici.

Il risultato finale è che la maggior parte delle più importanti città statunitensi viene distrutta, l'apparato militare viene decimato, e gli Stati Uniti diventano una gigantesca discarica da fallout radioattivo...

Si lascia intuire che condizioni simili si siano verificate in URSS. Dopo che è stato permesso alla morte ed alla distruzione di galoppare, il Presidente degli Stati Uniti dichiara (per via di un messaggio radio ad onde corte) che è stato firmato un cessate il fuoco tra gli USA e l'URSS.

Reazione del pubblico al film

Nel giorno della sua messa in onda sul circuito televisivo nazionale, la domenica 20 novembre del 1983, la catena ABC aprì alcuni "numeri telefonici toll-free" americani per dare precisazioni e fornire consigli in modo di poter calmare gli spettatori. Dopo il film la ABC mise in onda un dibattito in diretta fra lo scienziato Carl Sagan e William F. Buckley, Jr.: Sagan vi discusse il concetto di inverno nucleare.

Saluti
Buona Domenica

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 17.10.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Sequestro da 3 milioni di euro a capomafia che prendeva indennità di disoccupazione.

***


Margheritaaaaaaaa!

Hai visto chi prende la disoccupazione?

Gli stessi che usufruiscono dei "bonus" del governo Berlusconi.

cettina. .., isola Commentatore certificato 17.10.10 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Anche la nostra guerra in Afghanistan sta proseguendo "per futili motivi"?

Copio un ottimo post di Andrea

I profitti Finivest

Fininvest ha un fatturato di 5430 ml di euro con profitti dichiarati di 174 ml.
La stessa Fininvest possiede oltre a Mediaset 39%, Mondadori 50,14%, Mediolanum 35% più altri svariati interessi.
MEDIOLANUM, che è proprietaria della banca costruita intorno a te, è il secondo investitore in Italia in AZIENDE PRODUTTRICI DI ARMI BELLICHE
per un valore di 208 ml di cui 10 ml per bombe a grappolo 10 ml mine antiuomo ed altre tipologie di armi controverse per 21 ml.(dati aprile 2010).
Nel ramo bancario controlla Banca Mediolanum ed altre banche per un valore di 11 MLD.
MEDIOLANUM ha profitti per 217 ml di euro.
Un conflitto di interessi molto più grave di quelli già noti.
Per ogni bomba sganciata, per ogni pallottola sparata un tot di euro finiscono nelle tasche del buon Silvio.
Non si vuole colpevolizzare le imprese che producono utili ma da dove derivano questi utili.
OGNI CONFLITTO PRODUCE UN ALTRO CONFLITTO (di interessi).
Ora mi spiego perché l'ITALIA è sempre così attenta a partecipare a guerre di pace.
Se andiamo a scavare quante altre risorse potremo scoprire su questo uomo?


Cosa mi dice l'efferata Margherita su questo?
Coesa mi dice il delirante Graziano sempre fisso a postare ossessivamente copiatura xenofobe per sostenere (oggi) la distruzione della Lega come aveva sostenuto (ieri) la distruzone di Bush?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento

METTTERE UN VIDEO DI UNPESTAGGIO PRECEDUTO DALLA PUBBLICITA' , CONFERMA CHE E' MOLTO DIFFICILE RAZZOLARE BENE.

DISGUSTOSO VERAMENTE DISGUSTOSO COMPRESA TUTTA LA PUBBLICITA'

EDOARDO BOTTA 17.10.10 09:31| 
 |
Rispondi al commento

La serva dei banchieri, negatrice delle libertà altrui definisce fallito il modello multiculturale. A differenza del continuo sostentamento all'oligarchia parassitaria tramite soldi pubblici. Finché esisterà il potere non si avrà nessun cambiamento.

GERMANIA
Angela Merkel non ha dubbi
"Il modello multiculturale è fallito"
La cancelliera al congresso dei giovani di Cdu e Csu: "Il Paese non può fare a meno degli immigrati, ma si devono integrare e devono adottare i valori tedeschi"

BERLINO - Il modello multiculturale in Germania è fallito. La lapidaria affermazione, che sicuramente farà discutere, è della cancelliera tedesca, Angela Merkel.

http://www.repubblica.it/esteri/2010/10/16/news/merkel_modello_multiculturale-8138678/

Ⓐrzân 17.10.10 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Il borgo che resiste al terremoto, non alla ricostruzione.

Molti edifici lesionati dal sisma dell'aprile 2009 sono stati abbattuti dalle ruspe davanti agli occhi increduli dei cittadini.
(ilFQ)

***

Gli affaristi amici di Berlusconi e Bertolaso rideranno per la seconda volta.

Buon giorno?
Ma va!

cettina. .., isola Commentatore certificato 17.10.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento

«Invano l'Occidente cerca per sé una forma di agonia degna del proprio passato»
Émil Cioran

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento

« entro la sfera delle faccende umane l'uomo stesso, in maniera alquanto meravigliosa e misteriosa, sembra avere il talento di compiere miracoli. Nel linguaggio corrente e trito, questo talento è chiamato agire. L'agire ha la particolarità di provocare processi il cui automatismo somiglia molto a quello dei processi naturali, e di sancire un nuovo inizio)».

«Il miracolo della libertà è insito in questo saper cominciare, che a sua volta è insito nel dato di fatto che ogni uomo, in quanto per nascita è venuto al mondo che esisteva prima di lui, e che continuerà dopo di lui, è a sua volta un nuovo inizio».

«Se il senso della politica è la libertà, ciò significa che in quello spazio, e in nessun altro, abbiamo realmente il diritto di aspettarci dei miracoli. Non perché crediamo ai miracoli, ma perché gli uomini, finché possono agire, sono in grado di compiere l'improbabile e incalcolabile e lo compiono di continuo, che lo sappiano o no»
Hannah Arendt
..
Masada 1211. Violenza sociale
clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

«Vi sono esperienze che mostrano la straordinarietà della nostra situazione, cioè che soprattutto ci siamo e che il mondo c’è; e questo non è ovvio, è qualcosa di estremamente stupefacente che le cose ci si rivelino e che noi siamo in mezzo a loro. È stupefacente; in questa parola è contenuto lo stupore. Stupirsi significa non accettare nulla come ovvio. Materialmente il mondo resta uguale a prima, le medesime persone, le medesime stelle, e tuttavia c’è qualcosa di completamente cambiato»
Jan Patocka
..

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 09:16| 
 |
Rispondi al commento

ecco mi sono collegato sul fatto quotidiano
e nemmeno a farlo apposta:

E' sfilato tranquillo per le vie della capitale il corteo della Fiom, concluso dal discorso di Guglielmo Epifani, l'ultimo da segretario della Cgil. Per il ministro dell'Interno Roberto Maroni orde di antagonisti erano pronte a scatenare la guerriglia. Per giorni ha ripetuto che nel Paese c'è “un clima che può provocare incidenti”. Parole rilanciate anche dal segretario della Cisl Raffaele Bonanni: "Il ministro sa quello che dice". Un allarmismo che il sindacato dei metalmeccanici rispedisce al mittente. "Tutta invidia. Qualcuno si è reso conto che sarà una grande manifestazione", dice il leader delle tute blu Maurizio Landini. Anche il Fatto Quotidiano ha risposto al clima di tensione creato attorno alla piazza: riprendete i fatti più rilevanti e caricate i video su YouTube (ecco le istruzioni). Con questi filmati ilfattoquotidian

tutto vero non è successo nulla il cero e ho visto.

claudio galletti 17.10.10 09:15| 
 |
Rispondi al commento

reale del capitale sull'umanità, alla distruzione degli organismi intermedi e delle comunità, dalla famiglia alla scuola... Ci siamo lasciati dietro una generazione di sbandati, cresciuti alla scuola della deresponsabilizzazione, del vittimismo, del rivendicazionismo. Penso soprattutto a quella che ci è succeduta, che, grazie alle nostre vittorie, ha avuto padri più deboli dei nostri. Uomini e donne incapaci di divenire adulti, di trovarsi, di metter su casa, di accudire ai propri figli e quindi pronti alla manipolazione, al consumo, ai media, a consegnare la propria vita ad ogni tipo di esperto, magistrato, psicoqualcosa, a cadere al primo colpo di gelo della realtà. E ne sono caduti molti.
Stefano Borselli
..

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 09:14| 
 |
Rispondi al commento

"chi comanda è decide è il colpevole , ma chi con la propria ignoraza non fà niente per cambiare è il complice "
Buona Domenica

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, purtroppo oggi si nasce per futili motivi (quanti sono i figli veramente voluti?), ci si ingozza di lio-pappine per i primi anni di vita motivi (quale mamma sa preparare un piatto per il bebè?), poi si frequentano scuole per futili motivi (un maledetto pezzo di carta, rilasciato da insegnanti che ti riempiono la testa di futili motivi,si cerca un futile lavoro (tipo: 400 euro per rispondere al telefono del call-center del Ministero del Lavoro per dire a chi chiama che non c'è lavoro), si conosce qualcuno per futili motivi, si va a letto a letto una sera per futili motivi e ti nasce il figlio di cui sopra, e il giro inizia di nuovo: un giro di vita che è un altro giro di vite per una Umanità che non esiste più.
Noi che rimaniamo allibiti dal pugno futile dato all'innocente passante,siamo gli stessi che diamo pugni a milioni di innocenti, senza che ce ne accorgiamo, semmai dando cento euro al padrone di una una squadra di calcio, per vedere 22 miliardari in mutande correre dietro ad un pallone di cuoio, cucito da un piccolo indiano per pochi centesimi: con quei soldi, potremmo dare una carezza a qualcuno e un pugno al sistema, impiegandoli in altro modo...
Il problema è che ormai nessuno sa più che cosa è futile e che cosa è importante: l'apparenza ha vinto, l'essenza ha perso. Il contenitore vale più del contenuto.
Noi vogliamo cambiare la politica, vogliamo cambiare l'Italia, vogliamo cambiare il Mondo... Progetto importante, senza dubbio. Per adesso, ci limitiamo a cambiare l'auto o la moto, a fare il cambio del guardaroba autunnale, a cambiare ragazza o ragazzo...
E se, per una volta, provassimo a cambiare noi stessi?

Givanni Spina 17.10.10 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Il ricco uccide
Il povero uccide
Uccide il colto
come il somaro
Uccide il governo
diffondendo miseria
e ingiustizia
Uccide il potente
avido di altro potere
come il bandito da strada
Uccide il giornalista
che falsifica la verità
Uccide il prete
che falsifica la religione
La legge malvagia uccide
come uccide il dirigente d’azienda
che tratta le vite come numeri
Chi licenzia uccide
come chi predica la discriminazione
Uccide il giudice venduto
come il mafioso
come il voltagabbana
o il sindacalista servo
del padrone
Uccide il ministro arido
come l’assassino di strada
Uccide l’egoismo
la megalomania
l’inerzia
la superstizione
le xenofobia
il disprezzo dell’altro
uccide il disfattismo
come il fanatismo

Il mondo gronda sangue
di morti quotidiane
ma anche l’abitudine
con cui le guardiamo
dicendo: non c’è nulla da fare
uccide.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto è che non c'è più rispetto per la
vita e per il prossimo.
Il mondo è dei più furbi, per arrivare si
deve calpestare chiunque.
Purtroppo abbiamo degli esempi tragici, ad
esempio "devi calpestare il tuo prossimo
per essere il primo" l'educazione è sparita
si deve partire dall'inizio per essere ancora
normali altrimenti continueremo ad ucciderci.
ciao Audrey

Audrey Zappa, milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

be io ieri cero alla manifestazione,e ho
seguito i vari interventi per informarmi
per cercare di capire e,per rispondere alle
provocazioni del sinistro maroni sulle
infiltrazioni,e credo come me tanti altri l'ho
interpretata come una risposta alla violenza
dei messaggi mediatici atti a impaurire a
confondere,reprimere,condizionare le menti
della gente ecco perchè sono andato senza
bandierine ma per toccare con mano,e vedere con i
miei occhi.
non è successo niente rispetto agli oscuri
messaggi dei servizi segreti,e allora che dovrei
pensare difronte a tanta manifestata cazzata?
con l'unico scopo di impaurire la gente e
sminuire l'evento.
sul post di Beppe non dico nulla perche leggendo
i vari commenti andrei solo a prendere spazio
per ribadire i concetti gia espressi.

claudio galletti 17.10.10 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono eventi nefasti quelli a cui assistiamo quotidianamente,sono delle forme di violenze private che violano ogni individuo però anche i futili motivi possono tornar favorevoli al popolo,
futili motivi a palazzo grazioli
futili motivi alle camere
futili motivi per liberare l'Italia dalla droga mediatica e la politica marcia (attuale).

Maverick .Ita Commentatore certificato 17.10.10 08:52| 
 |
Rispondi al commento

La violenza ci esplode nella bocca
nelle mani
nel tumulto insano
della passione
Il futile motivo non esiste
Nulla è futile
in questa bieca civiltà
che ci ha fatti
come armi viventi
boia incolpevoli
vittime non vendicate
di un’era che ha ucciso
la propria coscienza
Dove il potere ha perso
ogni responsabilità
come chiedere
di essere responsabile
al ragazzo
pazzo?
..

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Gra al quotidiano Il Fatto Quotidiano ho potuto vedere l'attacco di Sgarbi a pietro Gomez che leggeva un pezzo della legge Gasparri sulla composizione del consiglio di Amministrazione della Rai.
Sgarbi, il mercenario, il prezzolato, il ridicolo isterico, il buffarolo, il servo nato, da del fascista , come fosse un tamburo, il suo numero preferito, non gli prende mai un infarto alla sua età'
Gomez aveva sostenuto che ex uomini di partito e di Fininvest non possono essere imparziali, e Sgarbi difende i partiti, dando del fascista a Gomez.
ricordo che questo figuro lurido e bavoso definì assassino la medaglio d0oro alla resistenza Arrigo Boldrini.
Appare Sgarbi e noi giraiamo canale, sempre.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.10.10 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salvatore Quasimodo
Uomo del mio tempo

Sei ancora quello della pietra e della fionda,
uomo del mio tempo. Eri nella carlinga,
con le ali maligne, le meridiane di morte,
t’ho visto – dentro il carro di fuoco, alle forche,
alle ruote di tortura. T’ho visto: eri tu,
con la tua scienza esatta persuasa allo sterminio,
senza amore, senza Cristo. Hai ucciso ancora,
come sempre, come uccisero i padri, come uccisero
gli animali che ti videro per la prima volta.
E questo sangue odora come nel giorno
Quando il fratello disse all’altro fratello:
«Andiamo ai campi». E quell’eco fredda, tenace,
è giunta fino a te, dentro la tua giornata.
Dimenticate, o figli, le nuvole di sangue
Salite dalla terra, dimenticate i padri:
le loro tombe affondano nella cenere,
gli uccelli neri, il vento, coprono il loro cuore.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francesco Gramuglia

VIOLENZA
In alcuni è in superficie,
la ripongono sempre li, in modo tale da
ritrovarla al momento propizio.
Da dentro li arde la favilla della frustrazione.
E, inappagati dalla vita, basta un soffio di vento
a fomentar la fiamma e a render lei pioggia battente.
Ma il fuoco li domina e dopo ogni
sua tempesta si ripristina impetuoso avvolgendo,
ancor più sferzante, le loro esili anime di carta.
Ci sono uomini apparentemente fragili,
ma in grado di custodirsi dalla sua devastante autorità.
I soli in grado di crearsi attorno
l'inossidabile armatura del reciproco sostegno,
inutile per combattere, ma essenziale per esaudirsi.
..

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Il costruttore costruisce
Il distruttore distrugge
Il pacifico pacifica
Il violento violenta
Noi impastiamo la pasta del mondo
E ne siamo impastati

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.10.10 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Nella poòitica c'è il peggio dell'uomo.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.10.10 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Minacce di morte al ministro Alfano, solo minacce e niente promesse, è un autodidatta.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.10.10 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I disturnati, i guardoni, i telespettatori di Fede, i maligni, gli egoisti, chi pensa male, sono in fibrillazione, sta per ricominciare la tracida trasmissione chiamata Grande Fatello n,11.
Protagonisti, mafiosi, prostituti, schiavi, corpi dispoti a farsi macellare per la gioia e la gloria dei berluschini arrapati, deviati, contorti, bipolari.
Lo schifo ha inizio sulla rete padronale , Dio li fa e poi li accoppia.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.10.10 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Calderoli, detto porcata, parla di riforme e gli fa eco Berluscone, ma nessuno ci crede più, neppure la confapadroni di Marcegaglia.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.10.10 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Bossi, Fini e Berlusconi hanno in comune la parola, una volta data la cambiano, la rettificano, la smentiscono, la negano. Ogni loro accordo è esattanente il contrario di quello scritto.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.10.10 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il geniale LaRussa vuole riportare le slma dei Savoia in Italia .
Dopo di che potrebbe gridare avnti Savoia ed eia eia eia la la la.
A pensare che è ricco e si vanta di essere un play boi lilanese, nato in Sicilia.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.10.10 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un paese degradato fa prevalere la violenza e non la ragione.
In una scuola che non insegna escono solo somari ed ignoranti pronti a farsi furbi perchè lo dice la TV
La TV di chi è ?
La scuola di chi è?
Lo Stato di chi è ?
La classe dirigente di un brabco di pecore o vigliacchi che mantengono il potere con la prepotenza ed i ricatti.
La giustizia e la libertà di peniero sono accantonate.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.10.10 07:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il futile motivo è "figlio" dei giorni d'oggi!Anche l'anziano che accoltella la vicina per ben SETTE anni di sopportazione del cane che abbaiava e non lo faceva dormire!Assolutamente ingiusto e assurdo spegnere una vita per così poco...ma i diritti dell'anziano, dove sono finiti?Perchè devo essere "io" (esasperato) a farmi giustizia in qualche maniera (pur sempre sbagliata)perchè non c'è nessuno che difende i "miei" diritti???Ma perchè nei paesi nordici non succedono (oppure di rado) queste cose?Non credo che sia solo questione di civiltà (noi ne abbiamo davvero poca basta vedere che tolleranza si applica ai "nostri" figli e poi si pretende che da grandi abbiano il rispetto degli altri e delle cose altrui)credo che sia SOPRATUTTO un problema di giusto funzionamento di leggi e polizia.Se sbagli ti mettono dentro e se l'hai fatta grossa buttano pure la chiave!Volete un esempio? ITALIA-SERBIA.In Inghilterra i tifosi sono seduti (SEDUTI!!)ai bordi del campo, perchè se fai casino, prima ti processano per il "casino" che hai fatto e poi ti processano perchè hai fato un torto alla Regina e sono mesi e mesi di carcere ragazzi! E incredibilmente questo vale anche per il divieto di sosta(il cartello l'ha fatto mettere lì la regina e se parcheggi vuol dire che te ne sbatti e quindi...processo + multa.Concludendo questo mio sfogo, accetterei di buon grado un ceffone datomi per sbaglio da un poliziotto piuttosto che aspettare 3 anni per avere giustizia da un tribunale oppure di rischiare la vita mia e dei mie cari perchè ci sono in giro delle mer..e così per strada e nessuno i protegge.Se poi anche nelle forze dell'ordine ci sono delle mele marce, carcere 3 volte:primo perchè "non si fà" e secondo perchè sei proprio tu che le devi far rispettare la legge e terzo hai tradito gli ideali che ti hanno formato, perchè se sei lì solo per uno stipendio...carcere 3 volte!!!RAGAZZI,meno pane ma più carcere per i balordi e se carceri non ce ne sono abbastanza, evitiamo di costruire la TAV

giuseppe Leonardi 17.10.10 07:33| 
 |
Rispondi al commento

VORREI DIRE UNA COSA.
PREMESSO CHE BEPPE GRILLO HA TANTI MERITI, CHE NON VOGLIO QUI STARE AD ELENCARE.
TUTTAVIA UN PAIO DI COSE: LA PRIMA, NON SO VOI ALTRI CHE SCRIVETE SUL SUO BLOG, E COME ME SPESSO LO OSANNATE, E DATE CONTRIBUTI DI IDEE E QUANT'ALTRO, SE VI SIA MAI CAPITATO DI RICEVERE UN PEZZO DI RISPOSTA DA LUI? (ANCHE NON FOSSE IN PERSONA!! MI ACCONTENTEREI A QUESTO PUNTO).
INSOMMA A ME SEMBRA CHE APPENA HAI POTERE DIVENTI IRRAGIUNGIBILE. FORSE SUO MALGRADO,MA LUI COME TUTTI QUANTI GLI ALTRI.
INSOMMA A ME SEMBRA TANTO CHE IL SUO POPOLO DEL BLOG 8CHE GLI FA TANTA PUBBLICITà SUL BLOG ED ALTROVE, LUI NON SE LO INCULI PER NULLA...!)
POI è UN GRANDE SEDUTTORE ANCHE LUI DI FOLLE.
MA AL PERSONALE NON CI ARRIVA MAI NEMMENO LUI COME GLI ALTRI CHE DENUNCIA.

INSOMMA VA, LA SECONDA COSA è, PER MOLTI ASPETTI LUI è O DIVENTERà, SE NON LO è GIà, COME TUTTI I CAPO POPOLO CHE CIà VEDIAMO IN GIRO.
ORA, pure ammettendo, ma non concedendo la buona fede, LA MIA DOMANDA è: MA PORCA DI UNA MISERIA, MA QUESTO GRILLO CHE COSA CI VENDE? ARIA FRITTA? UNA NOVITà POLITICA IN UN LUOGO CHE NON HA COSA AVERE DI NUOVO? VOGLIO DIRE, HA LA RICETTA PER L'UTOPIA? PER LA SOCIETà PERFETTA??? PUò ESISTERE UNA SOCIETò SENZA DOLORE, SENZA LADRI, SENZA MALFATTORI, SENZA BISOGNOSI, SENZA AMBIZIOSI? SENZA ARRIVISTI? SENZA DISPERATI? SENZA PIFFERAI MAGICI DI ARCORE???? E PERCHè LUI SE CI PROPINA QUESTE ILLUSIONI NON è IL PIFFERAIO DI GENOVA????!!!-

-CONCLUDO.
RINNOVO LA STIMA PER I MERITI. LE DENUNCIE. LE PROPOSTE E LE IDEE.
-MA PER I TONI DA SEDUTTORE E DA CAPOPOPOLO IRREALISTA ED ILLUSIONISTA CHE RASENTA LA MILLANTERIA NON è DIVERSO DAGLI ALTRI.
E DA CIò (GUARDANDO SE STESSO) DOVREBBE TRARRE IL GIUDIZIO CHE LA CHIAVE PER LA SOCIETà PERFETTA NON C'è L'HA NEMMENO LUI.

andrea italia 17.10.10 07:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma le ragazze che caz..zo dicono di essere più sensibili continuano a fumare e dare bacetti ma vaff.amculo le donne uguali se non peggio degli uomini

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 07:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rif.
http://www.youtube.com/user/sc1942#p/f

ca.Convegno Politecnico MI
a Tema “e-Learning”[di questi gg.]
^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°

Al pari Colombo’sEGG
Sometimes “StraightBackCorner”
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
..mayBeNOricusab.Solusiùun…
…………………………….........
- pour parlér -
Using URL,VideoEdit.SW,Fotocamera..etc.etc.etc.

Bye, Sergio Conegliano
[seulement ..fra l’altro..appreciater
“SixHatsxImaginer - a.E.DeBono#ed.BUR]

Sergio Conegliano 17.10.10 07:00| 
 |
Rispondi al commento

li popolo italiano ama farsi inculare da uomini come silvio berlusconi...è nella cultura e nel dna...percio'...è tutto inutile...purtroppo.

digiulio franco 17.10.10 06:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi comunichiamo che Report andra' in onda domenica 17 ottobre alle 21.30 su RAI TRE.
La puntata si intitola ''COSI' FAN TUTTI'' di Giovanna Boursier.

Segue Sinossi:
I consigli di amministrazione hanno il compito di vigilare e verificare la gestione delle aziende. Tutte le societa', pubbliche e private, ne hanno uno e dovrebbero essere formati da persone indipendenti, per garantire trasparenza nelle decisioni che assumono. Invece accade che i consiglieri di amministrazione assommino incarichi, e alle volte in conflitto di interesse. Per esempio c'e' chi siede nel Cda di una o piu' banche e contemporaneamente nel Cda di una o piu' imprese che alle banche chiedono credito. La norma dice: quando si deve decidere, il consigliere in conflitto esce e non vota. Ma e' sufficiente? Per capire meglio abbiamo intervistato Fabrizio Palenzona, vicepresidente di Unicredit, consigliere di Mediobanca, presidente di Adr, Aeroporti di Roma e dell'Aiscat, l'associazione delle concessionarie autostradali. Giovanna Boursier e' anche andata a vedere cosa succede all'ACI, ente pubblico senza scopo di lucro, costituito su base associativa. Gestisce servizi per lo Stato, come il Pra, pubblico registro automobilistico. Ha 1mln e 57mila soci, che possono associarsi nei 106 Automobil Club federati all'Aci centrale. Ha anche una galassia di societa' partecipate o controllate. Quello di Milano, per esempio, controlla la Sias, la societa' che gestisce l'Autodromo e il Gran Premio di Monza. E a Milano, a febbraio, il ministro del turismo, Michela Brambilla, vigilante su Aci, ha nominato un commissario, Massimiliano Ermolli, figlio di Bruno Ermolli. Il commissario Ermolli si e' candidato e a luglio e' stato eletto nel nuovo Consiglio Direttivo dell'Automobil Club Milano. Con lui sono stati eletti anche il figlio del Ministro La Russa, Antonino, detto Geronimo, e il fidanzato della ministra Michela Brambilla, Eros Maggioni.

Mirella B. Commentatore certificato 17.10.10 06:02| 
 |
Rispondi al commento

Non molti anni fa Giovanni Battista Bugatti, al secolo mastro Titta, mazzolava e squartava in pieno centro di Roma e provincia, i condannati, che affidati al maestro di giustizia, braccio secolare di un clero tracotante e osceno ed ora sdoganato, producevano assieme al Bugatti, il boia, un orrido spettacolino, tutto sangue e violenza per dilettare ed ammonire il popolino. Ora lo show è più reality, un pò vero un pò no, m'a lo scopo è lo stesso : dare senso allo Stato attraverso la sacralizzazione della paura.

Andrea Simone 17.10.10 04:32| 
 |
Rispondi al commento

in Italia vige l'anarchia, ma non quella del grande Bakunin, siamo già nel far west e non solo nelle metropoli.
immigrazione fuori controllo e 30 anni di annichilimento televisivo fanno miracoli.
e allora non basta cercare di cambiare la realtà con un nuovo sistema che funzioni, perchè la mentalità di almeno 2 generazioni ormai non la cambi nemmeno con le bombe.
io una bomboletta di peperoncino me la porterei dietro, che si fa presto a parlare di nuova italia, e ci mancherebbe ci sono i presuposti, ma... nel frattempo la pelle è la pelle.

Davide M. Commentatore certificato 17.10.10 03:36| 
 |
Rispondi al commento

E' VERGOGNOSO che nel tg1 di Minzolini si sia detto che Epifani sia stato fischiato all' inizio.

CRISTIANO GENTILE 17.10.10 02:34| 
 |
Rispondi al commento

Epifani alla Manifestazione di oggi 16/10:

«SCIOPERO SI' MA NON E' UNICA ARMA»

Quando poi tocca al segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani (al suo ultimo comizio come segretario) salire sul palco per il suo intervento a conclusione della manifestazione, dalla piazza si è immediatamente levato il grido «Sciopero, sciopero», ed è partita anche qualche raffica di fischi, durati alcuni secondi. «Questa» ha detto Epifani «è la piazza dei diritti.
Un lavoro senza diritti non è un lavoro».

«La Cgil non lascerà sola la Fiom» ha continuato Epifani, «perché sono battaglie nostre.

Dobbiamo batterci a partire da Pomigliano un tavolo di trattativa». In quanto allo sciopero il segretario ha detto: «Si continui la battaglia anche con lo sciopero generale. In assenza di risposte continueremo le nostre iniziative anche con lo sciopero generale. È una delle armi che può essere utilizzata, anche se non l’unica». Mai fischi sono ripartiti quando Epifani si è riferito agli attacchi alle sedi Cisl: «Attenzione, capisco la rabbia, ma una sede sindacale appartiene a tutti i lavorati non ai segretari». E in conclusione ha parlato di sé: «Chiudo il mio mandato ed è un grande onore parlare davanti a questa piazza. Resterò comunque nel sindacato - ha aggiunto - in questi anni abbiamo discusso a volte anche litigato, ma siamo rimasti sempre uniti. Abbiamo bisogno di tenere unita la Cgil, questa è la nostra ricchezza».

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_ottobre_16/corteo-fiom-metalmeccanici-roma-1703965174821.shtml


26 APRILE 2007 - Doina Matei, ventenne romena, uccide con un colpo d'ombrello la coetanea Vanessa Russo, dopo un litigio nella stazione della metropolitana di Termini a Roma. Le telecamere a circuito chiuso hanno ripreso Doina ed una sua amica che salivano di corsa le scale della stazione.

12 ottobre 2010 - Per una banale lite ha colpito al volto con un pugno una donna romena, di 32 anni, mandandola in coma. E' accaduto all'interno della stazione metropolitana Anagnina di Roma.


ORA VOGLIO VEDRE se ci saranno 2 pesi e 2 misure pe via dello scontro politico sull'immigrazione con i giudici che ci si tuffano in mezzo.

sarebbe meglio per tutti che il trattamento fosse identico..... o no?

bruno bassi 17.10.10 02:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e quindi?
Indignarsi,richiedere e pretendere il rispetto
delle regole e dei propri diritti e rischiare
addirittura la morte o voltarsi e girare verso le proprie destinazioni?
voi cosa fate? rischiate ogni volta?
sicuri?Sicuri sicuri?

mauro coriani 17.10.10 01:53| 
 |
Rispondi al commento

S.L.A.I. cobas

Sede Legale Via Masseria Crispi n°4 80038 Pomigliano d’Arco - Na tel & fax 081/8037023 Sede Nazionaleviale Liguria,4920143 Milanotel & fax 02/8392117

Comunicato stampa

TRIBUNALE DI PAOLA / PROCESSO MARLANE

GHEDINI NON SI PRESENTA MA IL PROCESSO VA AVANTI

AMMESSA LA COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE DELLO SLAI COBAS

LA CGIL NON SI COSTITUISCE SMANTENDO RECENTI DICHIARAZIONI

Nonostante che a Montecitorio il sabato non si lavora, anche stavolta l’avv. Ghedini (dopo aver addotto il “legittimo impedimento” nella scorsa udienza del 12 ottobre) ha scelto di non presentarsi all’udienza di stamattina per il rinvio a giudizio dei 14 indagati “eccellenti” imputati per la strage ed il disastro ambientale causati dalla Marlane Marzotto di Praia, fregandosene delle circa 300 parti civili (familiari dei lavoratori morti, lavoratori ammalati) che da 15 anni aspettano giustizia.

Intanto spicca la latitanza in causa del Ministero per l’Ambiente, della Regione Calabria, la Provincia di Cosenza e il Comune di Praia a Mare (che vede il sindaco tra gli indagati) che, in evidente ossequio all’azienda hanno scelto di non costituirsi, come d’obbligo, al processo. E, fatto non meno grave, quella di CGIL-CISL-UIL che sono quelli che in questi decenni avrebbero dovuto tutelare i lavoratori ed invece si sono dati da fare sull’altro fronte: quello aziendale!

Assente anche la CGIL questa mattina che non si è costituita parte civile nonostante i suoi proclami.

SLAI COBAS – COORDINAMENTO NAZIONALE - www.slaicobas.it


Caro Beppe, cari blogisti,
è da un po' di tempo che non scrivo più su questo blog, ma vi seguo e vi leggo quotidianamente. Ho ritenuto opportuno non intervenire ed assistere in platea agli eventi. Non ho potuto nemmeno assistere al tuo spettacolo a Trieste caro Beppe per impegni improrogabili e mi spiace di non aver potuto parlarti come avrei voluto facendo parte del club 5 stelle. Parlo di club come quello dei giacobini, non del golf!Stò assistendo ad un rapido declino della nostra civiltà occidentale di cui l'Italia rappresenta la parte più debole, il ventre molle,ma anche quella con un back ground culturale che surclassa tutti gli altri
paesi. Il problema è : come si concilia un paese ricco di arte, cultura,ricco di risorse intellettuali, di pensiero scientifico e filosofico, con lo squallore e la miseria della nostra attuale classe dirigente ( politico-intellettuale- economica)totalmente incapace di far seguire alle critiche un programma, un progetto concreto con azioni vere per attuare quella rivoluzione e quei cambiamenti di un sistema ormai arrivato al capolinea ma capace di trascinare tutti quanti in una logica aberrante di "cupio dissolvi".Mi rivolgo ai giovani, ai meno giovani impegnati nel sociale, ai coraggiosi, a quelli che hanno coscienza di essere uomini liberi, non schiavi subordinati alle volontà e pensiero di chi ha e comanda, ha chi sente ancora in sè la dignità di chiamarsi uomo libero.E' finito ormai tempo dei discorsi, è tempo dell'impegno, delle azioni concrete, della lotta finalizzata alla costruzione di un nuovo modello di società di in nuovo modello economico di sviluppo di un etica compatibile con l'uomo, con l'individuo in armonia e simbiosi con gli altri individui e la natura che ci circonda abolendo la competizione sociale a favore della solidarietà e del sinergismo fondati sulla consapevolezza del proprio ruolo e sulla responsabilità individuale nell'ambito della società.Non è più tempo di dibattiti,è ora di agire consapevolmente!

flavio zenari 17.10.10 01:34| 
 |
Rispondi al commento

Futili motivi e futili ...motivetti ♫


Arcivescovo Bruxelles: “Aids è giustizia immanente per promiscui”

Polemiche in Belgio per alcune dichiarazioni dell’arcivescovo di Malines-Bruxelles, mons. André-Joseph Leonard, in un libro intervista uscito nel 2006 in francese e tradotto poi in fiammingo.

Il vescovo infatti sostiene che l’Aids è “un tipo di giustizia immanente”, “come quando dobbiamo pagare il conto per quanto abbiamo fatto all’ambiente”.

“Se ci comportiamo in modo inappropriato con la natura fisica” afferma, “la natura ci tratterà male a sua volta”.

“E se la gente tratta in modo inappropriato il senso profondo dell’amore umano, questo porta alla catastrofe a tutti i livelli”, aggiunge il prelato.

Tutte le forze politiche, compresi i centristi, hanno criticato le frasi del vescovo, che ha detto di essere stato “frainteso“.

Jurgen Mettepenningen, il suo portavoce, ha spiegato al quotidiano De Standaard che “l’Aids deriva logicamente dai fatti” cioè “da uno stile di vita sregolato”. “E’ un po’ come una persona che fuma” ha detto, “quella persona ha una maggiore probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni”. Il vescovo stava parlando di quelli “che hanno preso l’Aids come risultato di uno stile di vita promiscuo” e non “per esempio, di un bambino nato con il virus”.

http://www.uaar.it/news/2010/10/16/arcivescovo-bruxelles-aids-e-giustizia-immanente-per-promiscui/



Poker italiano al Cern di Ginevra.

Successo dei nostri ricercatori, nel silenzio dei media.

Con la recente nomina di Pierluigi Campana sale a quattro il numero dei fisici italiani che hanno assunto un ruolo strategico nel Centro ricerche nucleari.

Un successo europeo che si contrappone alle difficoltà e al percorso tortuoso nelle nostre università.
(ilFQ)

***

Abbiamo menti eccelse, ma le emarginiamo, preferiamo mandarle all'estero.

Forse perchè non siamo in grado di apprezzarle, o forse perchè ne abbiamo paura.

Il "pensiero" non è apprezzato da chi il potere lo vuole detenere negando giustizia uguale per tutti, informazione e cultura.

Più è basso il livello culturale, più è facile dominare le "masse".

cettina. .., isola Commentatore certificato 17.10.10 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE chi uccide (anche accidentalmente ed involantariamente) è circondato da lamiera e trasportato da 4 ruote di gomma

NON VIENE chiamato altro che un incidente.

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 17.10.10 01:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito della manifestazione della FIOM.
***********************************************

Marx ha svelato che la schiavitù nel mondo moderno è una schiavitù economica, non politica: gli operai, chi lavora nei call-centers, ecc, sono "schiavi del salario", soggetti all'estorsione di "pluslavoro". La nostra non è l'epoca della libertà - come ripete pomposamente la tradizione liberale, da Smith a Popper - ma è semmai una nuova fase della lunga "preistoria" dell'umanità, all'insegna della schiavitù: se ci si spinge sotto l'epidermide della realtà, si scopre che la libertà formale convive con l'asservimento materiale-economico di chi è costretto, proprio perché formalmente libero, a vendersi quotidianamente per potersi mantenere in vita come schiavo del capitale (dagli operai ai lavoratori dei call-centers, ecc.)
http://blognew.aruba.it/blog.filosofico.net/11_Tesi_su_Marx_23837.shtml

Lovigio (na) Commentatore certificato 17.10.10 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe mi sorprende che stavolta non abbia colto il segno...
Il "futile motivo", troppo spesso è figlio di un disagio, di una rabbia repressa, di tante troppe volte che sopporti e non reagisci, finchè un giorno accade quello che è accaduto al protagonista del film quanto mai attuale di un giorno di ordinaria follia.

Ecco che il protagonista diventa il solito mostro, un essere di un alto pianeta, una persona dal DNA violento che la Società avrebbe dovuto emarginare fin dalla nascita.

Senza indagare del perchè persone fino a pochi minuti prima "normali" diventano improvvisamente dei carnefici.

Tra poco si leggerà di carnefici laureati, di impiegati irreprensibili che, finiti sul lastrico, diventano dei mostri depravati, senza far nulla per capire del perchè accadono questi episodi, ed ovviamente prevenirli. Si perchè questa tipologia di persone, prima di "esplodere" manda parecchi messaggi di richiesta di aiuto prima e di essere persone a rischio dopo....

Una citazione a parte l'episodio del tassista, in cui siamo di fronte a fenomeni di tipo mafioso e camorristico, che con il futile motivo c'entrano poco o nulla.

aldo p., Milano Commentatore certificato 17.10.10 00:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.viareggiok.it/lettera-a-carla-bruni/comment-page-1/#comment-84614


LETTERA A CARLA BRUNI
16 ottobre 2010

Gentilissima Signora Carla Bruni, mi chiamo Cira Antignano e sono la mamma di Daniele Franceschi, il ragazzo italiano morto ad agosto nel carcere di Grasse. Le scrivo il giorno dopo il rientro di mio figlio in Italia, un rientro per il quale ho dovuto lottare tanto, per rivolgerle un accorato appello affinché voglia intervenire per fare chiarezza sulla sua morte.

Daniele era stato arrestato nel febbraio scorso con l’accusa di avere usato una carta di credito falsa al Casinò di Cannes. Certo, mio figlio non era un santo, ma mi creda, neppure un delinquente.

Il dolore per la morte di un figlio solo chi è madre lo può comprendere, ma ancor più grande è il dolore nel non potere al proprio figlio dare una sepoltura dignitosa. Daniele è rientrato ieri in Italia privo dei suoi organi; mi verranno restituiti, forse, a fine dicembre. Non mi sarà possibile dargli l’ultimo saluto: il suo corpo è in fase avanzata di decomposizione perché, per 51 giorni, non è stato tenuto alla temperatura di -22 gradi. Daniele mi scriveva tutti i giorni e in moltissime occasioni mi ha detto che veniva maltrattato, che non veniva curato quando stava male e che i detenuti italiani non sono ben visti dagli agenti del carcere.

Due giorni fa, dopo essermi recata all’ospedale Pasteur di Nizza per cercare di vedere Daniele e dopo essermi sentita dire che le condizioni del suo corpo erano tali da non consentirne la visione, ho preso la decisione di andare davanti al carcere di Grasse per protestare. Sono stata ammanettata, aggredita e portata come una delinquente al commissariato di Grasse, con tanto di contusione alle costole. Mi chiedo, ora, e Le chiedo: se una mamma di 66 anni viene trattata come me, che trattamento avranno riservato a mio figlio in quel carcere?

Cira Antignano

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 17.10.10 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL NOSTRO VICINO DI CASA - IL RIGHI
(si manifesta nel commento di Raffaella)

SCRIVE Raffaella:

sono una donna che pesa 49 kg, sono esile ma se dò un pugno a un bambino di 6 anni con tutta la forza lo ammazzo. La stessa cosa vale per un uomo che dà un pugno ad una donna. Per cui: la violenza contro le donne è INAMMISSIBILE. E basta di chiamare quella povera donna "la rumena". Che importanza ha la sua nazionalità? E' un essere umano morto per mano di un assassino.
Raffaella Biferale, roma 16-10-10 22:58|


E LE RISPOSTE dei bloggers

Vorrei che ci fossi tu al posto della madre di quel ragazzo merdaccia. E' stato un incidente. E comunque la "signora", era una mamma di 32 anni che invece di pensare ad andare a togliere la merda dal culo di suo figlio si è comportata come un'autentica teppista, e per di più con un ragazzo di 20 anni. E tu impara a stare al mondo invece di starnazzare come un'oca, bestia.
Il Righi 16-10-10 23:15

Righi potrei dirti che fai schifo ai vermi, ma non lo dico perchè sono gentile.
silvanetta* . 16-10-10 23:25


Aoh! Righello torna nell'astuccio ... RAUS!!!
'Mbecille!
francesco folchi, roma 16-10-10 23:25

Righi, va bene che è tardi, ma che stai dicendo?
Tu avresti fatto la stessa cosa? Dicci.
marina s., roma 16-10-10 23:26


silvanetta, tu invece fai schifo al cazzo e te lo dico perchè me ne fotto di essere gentile con le merde come voi.
Il Righi 16-10-10 23:31


raffa,
dacci il suo profilo... ^_^
manuela bellandi 16-10-10 23:31


****
Il suo è il profilo tipico della bestia. Lo scrive alla fine del suo commento, per dimostrare che lo specchio è stato lucidato per bene e che lui si vede in modo completo.

Usa il “fai schifo al cazzo” perché quello è il suo termine di paragone e lo strumento con cui deve misurare il suo Q.I.


^_^


p.s.: l'ultima parola a Raffaella



un post sulle morti per futili motivi

e come sempre , discussioni e insulti per futili motivi

ci sarà sempre il coglione che dirà non voleva , se l'è cercata....lei....

ci sarà sempre chi invece griderà sulla violenza alle donne....a ragione

chi farà due mesi e due misure.....distinguo....

un pugno che ti coglie scoperto.. impreparato... che ti colpisce in faccia in pieno....fà quell'effetto , non solo ad una donna , ma puo' uccidere un uomo se cade male...
il pugno di uno di vent'anni è potente perchè è veloce , secco ....diretto= KO ...
vedo che qui' nessuno ha fatto un po' di box....
xxxxxxxxxxx
noi sappiamo che il cocco di mamma ....ha sempre ragione
che non esistono piu' regole , controllo
che al rigore ha fatto seguito la troppa libertà
che se ci riesce copriamo i principi di vizi....
che isegnamo a inculare per non essere inculati....

credo che troppe famiglie facciano schifo....

che i genitori si stanno estinguendo....

che nessuno sappia piu' educare

che vuol dire punire anche.

e che gli esempi che danno gli adulti....troppo spesso fanno schifo o sono assenti....

in fondo i nostri politici devono essere lo specchio dell'italiano...medio....

notte...

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 00:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Porca miseria, mi s'è fatto tardi!

Grazie e

Notte a tutte e tutti.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 17.10.10 00:03| 
 |
Rispondi al commento

I soliti ignoti

Con questa pellicola del regista toscano (Monicelli) si usa generalmente sancire l'esordio ufficiale di un nuovo genere cinematografico che solo successivamente verrà definito come commedia all'italiana e che con il neorealismo, il peplum (i "sandaloni" come dicevano a Cinecittà) e lo spaghetti-western rappresenterà uno dei generi più prolifici del cinema italiano del dopoguerra, e certamente uno dei più importanti dal punto di vista artistico.

Tutto questo per dire che si diventa famosi anche per "ignotitudine".

E poi per "scomparsitudine".

O ancora per "millantitudine"

L'"inettitudine" invece in questo nostro Paesello è dichiarata malattia per acclamazione.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 17.10.10 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Diamoci tuti una calmata. Quando avevo 15 anni, cioé 50 anni fa, una ragazza venne uccisa, al mio paese, perché aveva rifiutato il corteggiamento di un ragazzo. Il vigliacco é sempre esistito e forse in Italia o nel mondo ce n'erano più di oggi. Purtroppo oggi oltre alla vigliacheria si unisce la prepotenza e la consapevolezza di farla franca. L'imbarbarimento culturale in cui si tova il nostro paese fa da vivaio per i VIGLIACCHI PREPOTENTI. L'esempio é sotto gli occhi di tutti, quotidianamente e l'esasperazione per i problemi irrisolti é la panna montata sul dolce! La paura é una bruttaq consigliera e l'America insegna tanto! Se non si ritrova la cultura,la morale,il senso civico e la legalità.....non voglio pensarci .......!!!!!!!!

G. Mazzei 16.10.10 23:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Telecamere, scrutano per non fermare nulla nemmeno con la paura preventiva d'essere scoperto.
La sicurezza di che? Non si sa.
Intanto tutti con la telecamera dappertutto che scruta tutto.
Verrebbe da dire ma perchè?
Ma poi non lo dici perchè l'apatia ti assale.

L'abitudine, la routine, il letargo estate/inverno, regnano su ogni uomo e rende ognuno un sonnambulo che crede più nell'irrealtà scrutata in un tubo catodico, di quanto accade intorno a lui, a tutti noi.

Avete mai fatto caso quando siete di fronte un quadro del 1400 o 1500 ecc. che descrive i luoghi dove siete in quell'istante e le differenze fra loro dovute al passare del tempo? Mi ci soffermo spesso e rifletto sulla calma che quei quadri rimandano dopo centinaia d'anni. Quei luoghi con pochissime case e pochi abitanti e tante terre e spostamenti lenti che una distanza di 30 Km. era un viaggio di una giornata ... Inpensabile ora. Menti svelte, tratti nevrotici, abitudini "fast" con WEB sui Blog collegati col cell per navigare su strade probabili(virtuali) ma non virtuose.
E poi parte il pugno, ammazzi la persona mentre lo zio ti stupra la figlia che nel frattempo aveva rapporti col nonno del compagno di clase che essendo uomosessuale se la faceva con mio fratello di 55 anni ...

In questa giostra troppo veloce ci trascorro la mia vita cercando di riappropriarmi dei ritmi miei e personali lenti e misurati.

Debbo dire che, sperando di non trovarmi in frangenti come quello del post, che le varie informazioni che arrivano, mettendomi di cattivo umore, una volta catalogate e attivati gli "allarmi" del caso, le spengo e se la pia nder culo er carbonaro.

Il primo che dice che son qualunquista me lo magno pe colazione ... Nun ce provà!!

Buonasera al blog.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
volevo fare una riflessione su questo post.
Mi chiedo perché tu (o chi per te) hai messo come video quello relativo all'aggressione di un rom verso un italiano?
Perché non hai utilizzato uno dei tanti video (tra l'altro piú attuali) di Maricica Hahaianu, la donna rumena, morta nella stazione di Anagnina in seguito ad all'aggressione da parte di Alessio Burtone?
Secondo me cosí facendo si rischia di far passare sempre il solito messaggio degli stranieri violenti. É vero che nel post hai specificato molti altri orrendi fatti compiuti da italiani e non, ma come ben sai, molti utenti che visitano i videoblog senza leggere i post e guardando magari solamente il video che li introduce.
Dico questo per esperienza personale. molti miei amici mi hanno raccontato per esempio del ragazzo del video ma molti di loro non conoscevano il fatto di questa donna rumena che oggi appunto é morta. Questo perché molte volte i giornali e i telegiornali danno risalto ad alcune notizie e ad altre meno. E allora la rete non dovrebbe eliminare queste disparitá?

Luigi A. 16.10.10 23:43| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più preoccupante a mio parere è il dato statistico, cioè la frequenza con cui ormai questi episodi si verificano. A prescindere dal motivo, la merda al cervello sale con una facilità agghiacciante, segno di un paese esausto, che ha esaurito la pazienza e la tolleranza.
Se non sostituiamo immediatamente la devastante cultura classista e menefreghista del nano bandanato con quelli della solidarietà e del sostegno, finisce che ci spariamo davvero dalla finestra perchè ci stiamo sui coglioni, o peggio per andare a svuotare il frigo altrui.

Mauro Gaggiotti, Genova Commentatore certificato 16.10.10 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Sul tema "futili motivi"

Ho visionato attentamente il filmato dell'omicidio dell'infermiera rumena.
Manca l'audio. Ma è solo un'annotazione.

La cosa che colpisce di più è la caduta "a peso morto della povera rumena"

Il pugno è stato violento, senz'altro, ma la morte è stata sicuramente dovuta alla caduta e alla botta sul pavimento che ne è seguita.

E' omicidio preterintenzionale.
Il ragazzo non aveva intenzione di uccidere.

Dò per scontato che nessuno mi fraintenda. Il ragazzo doveva scansarsi senza colpirla. Anche questo è ovvio, ma è meglio precisarlo.

Perchè anche un ceffone dato a una donna può avere lo stesso esito mortale.

Saluti


Il futile motivo è un'aggravante; si fa qualcosa che non si dovrebbe fare per una ragione che in nessun modo può giustificare l'azione.
Qui è diverso: si è in lite con qualcuno e pur di "avere ragione" si è disposti a fare qualsiasi cosa, anche ad ammazzare.
Chi ammazza per "avere ragione" è povero o al limite normale, non ha molti mezzi e può solo fare quello.
Per "avere ragione" in ogni modo, però, possono esserci anche altre strade, come ad esempio corrompere; e chi corrompe, notoriamente, è ricco.
Vi ricorda nulla in questa società corrotta?

Marco Mecacci Commentatore certificato 16.10.10 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2007 una ragazza italiana venne uccisa nella metropolitana di Roma in una lite per futili motivi.

L’omicida una ragazza immigrata romena si scatenò una violenta campagna mediatica.

Fu arrestata immediatamente e velocemente condannata a 16 anni, con tutte le aggravanti del caso e senza riconoscerle alcuna attenuante.

Oggi in un analogo episodio commesso da un italiano le cose sono esattamente l’opposto.

Il colpevole se ne sta comodo comodo a casa sua a scusarsi, piagnucolando e dicendo che A LUI è stata rovinata la vita.

Non si conosce neppure il volto di quello che viene quasi sempre definito ‘il ragazzo’.

Perchè questa disparità di trattamento?

silvanetta* . Commentatore certificato 16.10.10 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il caro sindacato è andato in piazza a fare finta di essere vivo....ma per favore...come mai ci sono stipendi da 400 a 600 EURO al mese.Sono loro che hanno permesso questo...ma di cosa parlano...

Vito Liberto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Tornassero in Romania
vito. farina 16/10/10 21:47

----------------------------
vito...scrivi scrivi ...e ogni tanto vomiti Lega da gusto sardo ! ...ma cosa credi ? di passare inosservato ?

ma che cazzo c'azzecca quella frase? dimmi dimmi!
anzi 'sti romeni "civili" sono così coglioni da credere alla giustizia italiota !!!!

cmq...il caso prevede :
-omicidio preterintenzionale
-omidio colposo
-omicidio per eccesso di legittima difesa

la parola al PM e al giudice ! ora !
i fatti stanno lì ! e il tragico epilogo pure !
mi viene da pensare ai vari ragazzi ammazzati
da sbirri spaventati e non !
scommetto che tu, carognetta di un vito , stai
dalla parte del CC che sparò a Giuliani, eh !!!
eh eh !!! ma quello stava a casa sua ...mica era romeno. Piuttosto in Sardegna quanti yankee invasori avete "fatto fuori" ???

ih ih ih !!!!!

Lenintonio Desani, SPQR Commentatore certificato 16.10.10 23:12| 
 |
Rispondi al commento

In questo blog, per futili motivi, in tutti i post c’è sempre qualcuno che utilizza la tastiera per aggredire verbalmente le persone che scrivono i loro pensieri.

Questi sono i nostri vicini di casa, i nostri parenti stretti del blog.

Come nella vita reale il pericolo maggiore lo trovi nello zio, nel cugino, nel nonno e a volte ci trovi il porco. Nel blog tutti questi geni,si nascondono dietro un nick.


Di solito prendono di mira le donne; la loro specialità è quella tipica del manesco.

In questo blog, internauti senza dignità, aggrediscono le donne solo per il loro aspetto fisico; i denti, l'altezza o la grassezza, dimenticando in un nano secondo tutto quello che - queste persone - hanno scritto/fatto e continuano a fare di buono per il blog.

MISERABILI!
(miserabili, vigliacchi e traditori)

E quando leggo – come ha scritto un blogger in questa pagina – che tutto sommato due ceffoni ci possono stare, dico solo che è un demente.

Valli a dare a tua sorella.
COGLIONE!


@ Max

Perche aderire ai cobas per protestare ad oltranza? Nel senso, invece di trovarci a Cesena per due giorni, ci si ritrova d'avanto al parlamento e ad oltranza.

Quanto erano a Cesena, 100 000? Lo sai che spettacolo!

Non ti pare?


@ TONY


Bene Max, lo sai che è anche il pensiero mio e non sono un anarchico.

Ma a quando questo sciopero ad oltranza?

Penso che woodstock andava fatto davanti al parlamento e ad oltranza.

Altro che rivoluzione francese!
TONY . Commentatore certificato 16^10^10 22^55

---------

Vossignoria scusasse.

Se vi sono ancora milioni di lavoratori che sono iscritto alla TRIPLICE SINDACALE tra i quali molti sono iscritti a CISL E UIL, cosa pretendi?

Se i lavoratori non si decidono ad uscire dalla TRIPLICE e andare con i CO-BAS, chi vuoi che lo dichiari lo SCIOPERO NAZIONALE AD OLTRANZA?

A chi ti rivolgi, dunque?

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 16.10.10 23:04| 
 |
Rispondi al commento

io sono contro la violenza in generale.. anche se devo dire che ho una pessima opinione delle donne in generale. le trovo superficiali, egoiste e prive di valori.. non conosco tutte le donne del pianeta, quindi forse ho avuto io sfortuna a incontrare le donne sbagliate nella mia vita.. per ora l unica donna che stimo é mia madre, il resto... spazzatura

marco casa 16.10.10 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Se Beppe me lo permette, io accantonerei i futili motivi per concentrarmi sulla coesione politica programmatica con l'Italia dei Valori e con i Radicali.
L'unione fa la forza!
Mai come oggi ne sono stato convinto e non vorrei tornare sui miei passi.
Darei per scontata la contrarietà al finanziamento pubblico dei Radicali nonostante non navighino nell'oro.
Io penso basterebbe anche un solo cenno di assenso in questa direzione da parte di Tonino (forse l'unico punto suo dolente e discusso) per avviare da subito un dialogo costruttivo.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 16.10.10 23:02| 
 |
Rispondi al commento

A me pare che a menare le mani fosse la donna.
E vi sono testimoni che dicono che la rumena ha dato schiaffi e calci a quell'uomo che ha fatto di tutto per non reagire.
vito. farina
-----------------
senti: io sono una donna che pesa 49 kg, sono esile ma se dò un pugno a un bambino di 6 anni con tutta la forza lo ammazzo. La stessa cosa vale per un uomo che dà un pugno ad una donna. Per cui: la violenza contro le donne è INAMMISSIBILE. E basta di chiamare quella povera donna "la rumena". Che importanza ha la sua nazionalità? E' un essere umano morto per mano di un assassino.

Raffaella Biferale, roma Commentatore certificato 16.10.10 22:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI SCIOPERI GENERALI, SE NON SONO AD OLTRANZA, VALGONO NULLA! SERVONO SONO A SALVARE LA FACCIA A SINDACATI VENDUTI.

GUARDIAMO LA FRANCIA.

Max Stirner
*******************

Bene Max, lo sai che è anche il pensiero mio e non sono un anarchico.

Ma a quando questo sciopero ad oltranza?

Penso che woodstock andava fatto davanti al parlamento e ad oltranza.

Altro che rivoluzione francese!

TONY . Commentatore certificato 16.10.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Da Hitler al sindaco di Adro il passo è breve.
viviana v., Bologna 16/10/10 18:29

ottimo!!!
UN POST PSICOLOGICO-PEDAGOGICO-CON-BASE-SCIENTIFICA!
ma la frase finale racchiude il GROSSO enigma mondiale !

PERCHE' ?

chi sono coloro che armano gli hitler e i sindaci
di Adro ? chi sono coloro che armano anche i serbi della tifoseria ?

Già sappiamo che il ritorno degli hitlerini
faranno tornare gli altri, quelli anti-hitler che
diventando più malvagi mostreranno al mondo la propria "sete di sangue" ....e la ruota si ripete
nel suo girare !

- riusciranno questa volta i popoli a capire chi davvero li sta stuprando ? boh !
intanto questi operai della FIOM che hanno votato
Lega Nord son tornati in piazza con le bandiere rosse ! Spero che l'abbiano capito !

Spero che lo capiscano anche la massa dei poveri
disoccuapti e precari prima che tornino le armate
neonaziste dall'est !

altro che baffone ce vorrà dopo !
almeno due tre !!


Non accetto più di essere condannato all'opposizione vita natural durante da questi incapaci che scelgono anche per me.

Dalla caduta dell'Impero Romano gli Italiani sono stati condannati alla sconfitta dall'incapacità dei loro generali.

E' un fatto storico acquisito.

Saluti


il voto a 60 anni ?

eh eh !!!!

ricordo che mio padre era molto più coglione da giovane che da vecchio! io lo capii molto più tardi
quando non c'era già più !

forse Beppe conosce vecchi sbagliati !!!

mah! ...mica son tutti come ER GOBBO ANDREOTTI!


Io dissento profondamente da Bersani e insieme a Santoro mi metto le mani nei capelli.
La sua uscita "Berlusoni non è immortale" è la sintesi delle incapicità di questa opposizione di governo.

Io consiglio a Bersani di agire politicamente come se il Berluska fosse veramente immortale.

Chissà che non se ne venga fuori come qualcosa di meglio.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 16.10.10 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Un uomo che picchia una donna
è sempre e comunque un'essere
spregevole e vigliacco.
Spregevole, vigliacco
debole e ignorante è chiunque
pretenda di far valere le proprie
ragioni usando la violenza
che è sempre frutto di una profonda
ignoranza.
La violenza è quella che accomuna
l'essere umano alle bestie, o meglio,
alle belve.
*********************************************

Un omaggio a tutte le vittime
della violenza:

NELL’UNIVERSO NON HO NESSUNA CONSISTENZA MA SONO IN TUTTO L’UNIVERSO

Non sostare sulla mia tomba e non piangere.
Non sono qui. Non sto dormendo.
Sono nei mille venti che soffiano.
Sono il luccichio dei fiocchi di neve
Sono la gentile pioggia d’autunno
Sono la luce del sole sul grano maturo.
Quando ti risvegli nel silenzio del mattino
sono la veloce corsa dei tremuli uccellini
che si levano in voli circolari.
Sono la delicata luce delle stelle che brillano di notte.
Non sostare sulla mia tomba e non piangere.
Non sono qui. Non sono morto.

Mary Elisabeth Frye – 1932
(da “La Bagawad Ghita” il testo sacro degli induisti)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ma forse togliere ai nostri pensionati che in molti casi sopravvivono con la pensione minima
Anche il diritto dovere di partecipare alla vita politica del paese.
E' troppo per loro Beppe.

E' una provocazione la tua lo so.

Grazie Beppe.

Alex

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 16.10.10 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
seguo attivamente le iniziative del Movimento 5 Stelle e soprattutto del Meetup locale da qualche anno.

Su SKY TG24 hanno appena mandato in onda un servizio nel quale TI hanno massacrato e di conseguenza CI hanno massacrato, per questo voglio chiederti se è vera la proposta che non si vorrebbe far votare chi ha più di 60 anni, corrispondente ad un quarto dell'elettorato.

E' vero?
E' una provocazione?
E' un equivoco?
E' una bufala?
Nel caso, avresti affermato questa cosa a titolo personale o nel nome del Movimento?
Ed eventualmente, con chi sarebbe stata condivisa nel Movimento?

Questa esclusione ad oggi non è prevista nel nostro Programma, e quanto meno dovrebbe essere votata e concordata con tutti i partecipanti al Movimento stesso prima di uscire fuori.

A me come ad altri stà bene farmi in quattro per le iniziative che organizzi e per il nostro futuro, ma non mi stà bene essere massacrato per una questione "piovuta dal cielo" che non è mai stata oggetto di discussione al nostro interno.

Ripongo la mia fiducia in te perchè hai dimostrato in questi hanni di saperla meritare per i traguardi raggiunti e che proponi di conquistare, quindi sono convinto che ci sarà una spiegazione e la tua versione dei fatti che ti pregherei di fornire in merito.

Se abbiamo fatto una cavolata ora dobbiamo prenderci la responsabilità come Movimento, ma se l'hanno fatta altri, allora pronti a difenderci a spada tratta, perchè quando il Movimento siamo NOI TUTTI, dobbiamo essere uniti, anche in quello che si propone.

Un caro saluto ed a presto.


Fabio Drag

Fabio Drag, Firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo ai nuovi arrivati o a chi si disinteressa di politica da molti anni che,

nell'estate del 2009 coloro che furono esclusi dalla candidatura alle primarie per la segreteria del PD furono proprio, tu Beppe come ben sai, ma anche Marco e Tonino.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 16.10.10 22:12| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che la donna non si tocca nemmeno con un fiore, pero' la donna non dovrebbe approfittare di questo, perchè non tutti se la sentono di fare i galantuomini.
Dipende anche da quanto offensiva sia la donna, a volte un ceffone potrebbe anche meritarlo.

Vito Farina
--------------
Questo si commenta da solo.
Non si tratta di fare il "galantuomo" ma di NON UCCIDERE.
C'è una donna morta, e un uomo che se ne sta a piangere per paura di andare in galera, e che non mi sembra abbia subito dei danni fisici dal presunto scontro con la donna.
GLI UNICI DANNI, ESTREMI, LI HA SUBITI LEI.
Non basta questo?

Raffaella Biferale, roma Commentatore certificato 16.10.10 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe sei un grande!
Ascoltiamo l'appello di chi in questo momento è più debole di noi a cui tanto dobbiamo pe rle sue passate lotte di libertà.

Beppe, non dobbiamo essere verso sordi verso chi rappresenta la storia libera di questo Paese.

Non possiamo fare tutto da soli Beppe, tendiamo una mano verso chi ci chiama.

Facciamolo in nome della convergenza dei nostri programmi.

Chiamiamo Marco e Tonino e facciamo insieme una grande battaglia per la verità la libertà e la giustizia in questo Paese.

A patto che rinuncino ai finanziamenti pubblici e che convergano sul limite del doppio mandato.

Ciao Beppe

Alex

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 16.10.10 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Fa male vedere ragazzi giovani che dovrebbero essere allegri, educati, affettuosi e invece sputano veleno come serpenti. Certo i violenti ci sono sempre stati ma in questi anni sono aumentati, mi dispiace dirlo però oggi l'educazione e il rispetto non viene insegnato più nemmeno in casa oltre che nelle scuole. Le mamme arrivano ad insultare gli insegnanti quando rimproverano i figli, le nostre mamme ci davano il resto. Ci insegnavano a rispettare le persone anziane, a cedere il posto in auto, a contare fino a tre prima di scattare, oggi ai figli si permette persino di farsi insultare senza rendersi conto che una volta fuori di casa non c'è mamma pronta a coccolarli ma persone con tanti problemi.Se si tornasse a fare le mamme sul serio e assumersi la responsabilità di educare oltre che soddisfarne i capricci, forse ci sarebbe più rispetto per tutti.


Chiunque volesse aderire alla nostra battaglia per la verità e la libertà, contro la partitocrazia che ci opprime da 60 anni, può farlo con semplici gesti di solidarietà quali una parola di sostegno o meglio di affetto all'indirizzo di chi si trova in prima linea in questa battaglia di verità.

Saluti a tutte e tutti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 16.10.10 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Solidarità a Marco Pannella nel suo sciopero della fame per la verità libertà e giustizia e per la ricostruzione degli orrori della guerra in Iraq.

Beppe, grazie dello spazio.

Alex


Marco Pannella invita al dialogo Beppe Grillo.
Sul tema dello sfascio partitocratico degli ultimi 60 anni.

Saluti

http://www.radioradicale.it/scheda/313494/dichiarazioni-di-marco-pannella-a-sky-tg-24



PER VIGLIACCHI MOTIVI

Per vigliacchi motivi abbiamo venduto la
democrazia

Per vigliachi motivi abbiamo venduto il diritto
al lavoro

Per vigliacchi motivi abbiamo venduto il diritto
allo studio

Per vigliacchi motivi ci siamo venduti alle
macchine , telefonini ,alla televisione, cazzate a iosa , consumismo e stronzonismo QUANDO TUTTO ERA POSSIBILE.....RINTANATI nel focolare dei XAZZI NOSTRI.

Per vigliacchi motivi abiamo consentito a TUTTI , banchieri , politici , sindacalisti ,
magistrati DI ARRICCHIRSI ....dandoci il mangime
dei porci

Per vigliacchi motivi ora non ci rimane che
guardare i francesi .

In un canale rai ( storia ) ho rivisto QUESTA NOTTE GLI ANNI 70 . Dopo una riforma dell'università ......rivolte e occupazioni....il resto lo conoscete. In tutto quello che c'era di bello in una vita che aveva un senso perchè c'era UN IDEALE , in tutto quello di deviato , distorto , terribile ....che c'era.

Oggi a san Giovanni ho provato mestizia , tenerezza e rabbia per i cortei non politicizzati...quelli degli operai delle aziende SANE chiuse ( Omsa e non solo... ) .

Ho provato per loro amicizia , affetto .....e rabbia PER UN PALCO DI TROPPI VENDUTI CHE NON LI RAPPRESENTANO E MAI LI RAPPRESENTERANNO.

uN CIELO NERO....nerissimo ....ma non una goccia di pioggia.... CHE NESSUNO DEI MANIFESTANTI MERITAVA....

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT (inevitabile)

UN SILENZIO ASSORDANTE

Sono entrata nel blog e mi aspettavo
che Beppe avesse scritto qualcosa
riguardo alla grande manifestazione
(troppo ottimista eh?)
che ha coinvolto migliaia di cittadini
che reclamavano il diritto ad una vita
e ad un salario dignitoso, migliaia di
cittadini che hanno voluto far sentire
la loro voce affinchè cambi la politica
economica che umilia i lavoratori i quali
pagano gli esosi e scandalosi privilegi
della Casta.

Lavoratori ricattati e schiavizzati.

E' stata una manifestazione pacifica,
alla faccia di Maroni e sono certa che
non ci si fermerà qui.

Qualcuno ha scritto che le manifestazioni
non servono a niente. Okay!
Allora andiamo avanti coi concerti alla
Woodstock?

Su questo blog ci si lamenta del silenzio
degli organi di informazione rispetto alle
iniziative di Beppe (vabbè non lo chiamo più ragioniere sennò faccio adirare l'influencer).

Ma anche il silenzio di oggi su questo blog
non scherza eh?

Beppe a volte mi dà l'impressione
di essere più interessato ai problemi
degli azionisti (forse perchè anche lui lo è)
che a quelli degli operai.

Invece a me e a milioni di altre persone, dei
problemi degli azionisti non ce ne frega
un accidente!

Troppe bandiere rosse oggi eh?

QUELLO DI BEPPE SULLA MANIFESTAZIONE
DI OGGI E' DAVVERO UN SILENZIO ASSORDANTE!!!

Ah...dimenticavo...a me la bandiera rossa
con falce e martello e stella...sta simpatica!


Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 21:36| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@aandrea farinaa
"Ci foste stati voi al posto suo cosa avreste fatto considerato che nel dare uno schiaffo col dorso della mano non ci si aspetta certo quello che poi è accaduto? Vedetevi il video, mettetevi nei panni del ragazzo e ditemi che vi sareste fatti continuare a insultare sputare e prendere a calci e schiaffi che ci credo..."

Eccone un altro!
Un uomo che alza le mani su una donna deve sapere che può far male, vista la differenza fisica evidente.
Se è stato insultato, poteva continuare ad insultare, ma non sferrare un pugno. Questo è OMICIDIO senza possibilità di appello.
Quando voi uomini capirete che le donne NON SI TOCCANO, sarà sempre troppo tardi. Ma voi siete uomini delle caverne, sempre pronti a prendere in mano la clava, l'evoluzione non vi ha toccato.

Raffaella Biferale, roma Commentatore certificato 16.10.10 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


REPETITA JUVANT

ALL'OPERAIO NON FAR SAPERE DOVE IL SINDACALISTA DESIDERA SEDERE

FAUSTO BERTINOTTI:
Nel 1964 entra nella CGIL, diventando il segretario della Federazione Italiana degli Operai Tessili (l'allora FIOT) di Sesto San Giovanni, e tre anni dopo diviene segretario della Camera del lavoro di Novara.
fine carriera:
Il 29/04/2006 Bertinotti è eletto Presidente della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana alla quarta votazione, superando con 337 voti la soglia dei 305 richiesti dal quorum.

LUCIANO LAMA:
È stato uno dei più importanti segretari della CGIL in tutta la storia del sindacato.
fine carriera:
Nel 1987 fu eletto deputato come indipendente comunista

SERGIO COFFERATI:
segreteria nazionale della CGIL nel 1990, e nel 1994 succede a Bruno Trentin nel ruolo di segretario nazionale
fine carriera:
Nel giugno 2004, Cofferati viene eletto col 55,9% dei voti, sconfiggendo il sindaco uscente Giorgio Guazzaloca[1].
Dal 23 maggio 2007 è uno dei 45 membri del Comitato nazionale per il Partito Democratico che riunisce i leader delle componenti del futuro PD

FRANCO MARINI:
segretario nazionale della CISL nel 1985
fine carriera:
Eletto senatore alle elezioni politiche del 2006, è stato scelto come candidato alla presidenza del senato

OTTAVIANO DEL TURCO:
segretario aggiunto CGIL durante la segreteria di Luciano Lama (1970-1986).
fine carriera:
Nelle elezioni regionali del 3 e 4 aprile 2005 viene eletto presidente della Regione Abruzzo, per la coalizione dell'Unione con il 58,1% dei voti, e lascia l'incarico di Strasburgo.

RENATA POLVERINI?????

GUGLIELMO EPIFANI?????

Tralasciamo tutti gli altri come Giorgio Benvenuto ecc. si sono imboscati in varie commissioni nullafacenti; Penso che non ci sia da aggiungere altro.

MA COM'E' POSSIBILE CHE DEI CAPI DI SINDACATO, CHE PER IL LORO LAVORO DEVONO ESSERE CONTRO IL SISTEMA, VENGANO PREMIATI A FINE CARRIERA CON LE CARICHE PIU' PRESTIGIOSE?

STRAPPATE TUTTE LE TESSERE SINDACALI E ANDATE CON I CO.BAS!

Max Stirner


io non me ne meraviglio più di tanto

primaditutto perchè cose assimilabili all'orrore di questa storia, avvengono molto più spesso di quanto non si imamgini,

solo che rimangono nel campo del 'possibile' perchè non si vengono a sapere,

ci sono tantissime persone che 'scompaiono' ogni anno

solo poche storie vengono dipanate e se ne scopre la sorte

piuttosto bisogna pensare , in QUESTO MOMENTO STORICO

a cghi giova questa nuova ventata di " terrorismo nell'informazione " ?!?!?!?!

ogni tanto cercano di terrorizzarci con il terrorismo internazionale, poi con i comunisti ( su internet sembra che ci sia un fiorire di tali individui ... secondo berlusconi ;-) )

poi ci rompono i maroni con i cambiamenti climatici

poi con i gossip a destra e a manca

adesso con fatti di cronaca abietti , scomemtto che simili a questo ne capita più di uno ogni anno (purtroppo)

cercano in tutti i modi di "metetrci paura"

cercano in tutti i modi di NON farci pensare alle LORO ignobili ladrocinii

agli 88 miliardi di tasse non pagate dai loro amicvhetti delle concessionarie dei giochi d'azzardo

agli scandali politici NUOVI che stanno colpendo il berlusca, ai tanti operai che continuano a perdere il posto di lavoro

prima ci mettono la paura "per il prossimo" addosso, per cui ci sono quelli più "sensibili" che si lasciano istigare dai tanti messaggi di "odio per il prossimo" che arrivano a compiere simili assurdità

anche perchè IN TUTTI I FILM si vede sempre che tanti energumeni si danno botet da orbi per minuti interi ... e poi si rialzano come se niente fosse

ed ecco che , la persona normale che davvero non si è mai preso a pugni con qualcuno , quando gli saltano i nervi ... combina il patatrac

mentre , invece, i delinquenti incalliti , che hanno sempre fatto a botte fin dalla tenera età ... sanno anche "fermarsi in tempo", PRIMA di arrivare al peggio

Antonio P. Commentatore certificato 16.10.10 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Il deficiente del pugno aveva deriso la giustizia su facebook, dicendo: "Figurarsi se per un pugno uno deve andare in galera!"
Viviana V.

Cara Vivi, quello non è un deficiente, quello è un ASSASSINO. Assassino perchè sapeva benissimo che sferrando un pugno con quella violenza contro una donna, poteva ucciderla. Ma l'ha fatto, e certo non c'era legittima difesa. L'ha fatto perchè un bastardo violento, che non aveva alcun controllo sulle sue reazioni aberranti, ma siccome non è malato di mente, la mancanza di controllo è volontaria, cioè: NON GLIENE FREGA NULLA DELLA VITA UMANA.

Raffaella Biferale, roma Commentatore certificato 16.10.10 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quelli che parlano di "grillini assenti ingiustificati" nella manifestazione FIOM dico una cosa:
i "grillini" come li chiamate voi C'ERANO così come erano presenti alle manifestazioni studentesche; se non li avete visti è semplicemente perchè non approfittano di ogni manifestazione che c'è per sventolare i loro vessilli come fanno coloro che hanno bisogno di un feticcio per capire per quale motivo stanno in piazza.

Se proprio ci tenete a volerli identificare, allora non guardate i colori, piuttosto guardate quelli che NON APPLAUDONO quando un rappresentante qualsiasi della CGIL dice che "non lascerà sola la FIOM", ma si girerà verso gli altri a dire: "VEDREMO!"
Ne troverete una marea!


16 ottobre 2010, ore 20:40 circa - Marco Pannella a SKY TG24
Gli argomenti che puoi approfondire in questa pagina:
Lo sciopero della fame, in corso dal 2 ottobre, per ottenere giustizia nelle carceri italiane e per arrivare a ricostruire la tremenda verità storica che si cela dietro lo scoppio della guerra in iraq.
Risposta alla proposta di Beppe Grillo di togliere il diritto di voto a chi abbia compiuto 60 anni.
http://www.radicali.it/pannella-sky-approfondisci

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 16.10.10 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Si fa sempre più fatica a vedere la bellezza del mondo, l'eroismo, la nobiltà, il coraggio, l'onore, la lealtà..
E uno come Sacconi non ti è certo di aiuto

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.10.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo ha perso ogni profondità e con essa ogni responsabilità. Non viviamo, ci vediamo vivere come dei telepersonaggi o degli stupidi cartoni animati in cui partono sganassoni boom, si sparano bang, avvengono splash, e nessuno si fa male. Ma nel mondo reale i cartoni animati agiscono a scatto e lasciano morti sull'asfalto.
E' un po' tardi, allora, per recuperare un'anima.

Alessio Burtone o Ivan Bogdanov non sono persone, sono cartoni animati. Ivan ha preso 200.000 euro per fare il violento, Alessio l'ha fatto gratis. Ma la differenza d'anima è zero.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.10.10 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi ho scoperto che quando una società reagisce con la protesta collettiva, come un sciopero generale, o una manifestazione, allora vuol dire che è una società le cui istituzioni morali sono ancora vive e vegete, ma quando questi sistemi di reazione civile, in un modo o nell' altro vengono meno, allora accade qualcosa di ancora più terribile, di ancora più incontrollabile e pericoloso, ed è esattamente quello a cui stiamo assistendo in quella che ancora insistiamo a chiamare cronaca nera di questi ultimi due o tre anni; e Beppe ne ha fatto un breve riepilogo: L'ORRORE PRIVATO, il vuoto totale dell' anima, della capacità di vedere aldilà della propria vita e dei propri egoismi, un "io contro tutti", un'insicurezza che si manifesta nei modi più imprevedibilemente orribili, come Sarah Scazzi, la gente uccisa a pugni per strada per futili motivi: perchè ciascun vuoto lasciato da etiche che per svariati motivi sono state smantellate, depauperate, coperte di fango e di ridicolo, saranno riempiti dal moltiplicarsi degli ORRORI PRIVATI, e il mio timore che ciò che resta di sano della società nemmeno s'accorge collettivamente di quello che sta accadendo, proprio perchè sono eventi così apparentemente variegati, ma che in realtà hanno un denominatore comune, che è la perdita della fiducia nel consorzio umano, e come una reazione a catena tutti cominceranno a convincersi di vivere in un agglomerato di bruti, E AD ramarsi di violenza. AD OGNI AZIONE CORRISPONDE UNA REAZIONE UGUALE E CONTRARIA, E AGGIUNGEREI CHE A VOLTE SI MANIFESTA IN MODALITA' IN CUI L'ATTORE, Colui che fa l'azione NON POTRA' MAI PREVEDERE, anche se generalmente colui che agisce è sempre colui che crede di poter tenere tutto sotto controllo.

massimo esposito 16.10.10 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Il deficiente del pugno aveva deriso la giustizia su facebook, dicendo: "Figurarsi se per un pugno uno deve andare in galera!"
Ora che se sembra che ci debba andare piange dalla paura.
Essere deficiente non ti salva dalle tue azioni.
A meno di non essere figlio di uno molto potente.
Ma questi casi sono rari e non si può pretendere che siano la regola.
Berlusconi una volta disse a una ragazza disoccupata: "Si sposi con mio figlio!" e poi rise come di una gran furbata.
Cosa direbbe a questo ventenne sciagurato?
"Mi adotti"?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.10.10 20:32| 
 |
Rispondi al commento

CIORAN ha detto che quando scende in strada la prima cosa che gli viene in mente e'la parola STRAGE, nel senso che vorrebbe vedere tutti morti per quanto gli fanno schifo.

E' certamente un'eufemismo, ma rende bene l'idea.

Mi e' sfuggito cio' che ha detto The Cricket ultimamente, l'ho appreso dagli altri post:

Non darebbe il voto a quelli sopra i 60 anni.

Minchia che cazzata!

Ti levo 100 punti dalla patente di leader.

Think deeply before to speak.

Pensa profondamente prima di parlare.

Se puoi avere questo blog, andare sulle piazze e mandare a vaffanculo tutti, lo devi proprio a
quelli sopra ai sessantanni che hanno scritto la Costituzione italiana e che si sono sacrificati una vita per difendere la liberta' di opinione.

Ricorda che per 4 nostalgici repubblichini del cazzo ci sono migliaia di persone che hanno incastonata nel cuore e nella mente perenne
L'INTERNAZIONALE -

Poi, se per mera ipotesi tutte le sinistre in circolazione si riunissero sotto un solo simbolo,
quello vetusto e glorioso dei lavoratori della terra e dell'industria, e riformassero quel vecchio partito richiamandolo P.C.I., Partito Comunista Italiano, sono arcisicuro che non perderebbero un voto da almeno l'80% di quelli over 60 anni, e forse anche da parecchi altri
sotto.

Beh, ora vi saluto se no mi si brucia l'arrosto di bambino che ho nel forno.

Frank A. 16.10.10 20:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marco della Sardegna

Battiato ha detto che voterà, per Vendola!
Dal ponte svendola bandiera rossa!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.10.10 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Ieri Maroni ha evocato il morto
Oggi Sacconi ha detto: "E' una vecchia manifestazione stile anni 70"
Marchionne per fortuna non ha detto nulla
Non sentivamo il bisogno di altre baggianate!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.10.10 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Eccola qua la nuova STRATEGIA DELLA TENSIONE del 2000 ! Non si mettono piu le bombe?ma non ce n'è bisogno...Tanto ci si ammazza a vicenda...ma queste notizie son nuove?prima non succedevano?o le stanno gonfiando i giornali? Quando ero alle scuole superiori o alla visita militare 10 anni fa di episodi di bullismo ne succedevano a bizzeffe ma non finivano nel giornale in prima pagina?Risse ne ho visto tutti i giorni ma non finivano alla televisione? Dai su distraeteci dalla crisi con la nuova STRATEGIA DELLA TENSIONE !!!!! Per carità giusto che se ne parli...ma sembra che siano tutti impazziti negli ultimi due mesi...queste cose sono successe SEMPRE questi fatti non son ne aumentati ne diminuiti son gli articoli di giornale che sono aumentati per DISTRARCI DAI VERI PROBLEMI : CRISI ECONOMICA E POLITICA CHE VA A ROTOLI e piu l'informazione aumenta la paura piu la gente è tesa piu questi fatti accadono perche al primo pericolo uno scatta

Francesco L. 16.10.10 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Ora l'eolico va in Borsadi.
L'energia prodotta col vento nel mondo cresce del 27 per cento all'anno. E così l'Enel ha deciso di quotare la sua Green Power. Perché le rinnovabil ormai sono un grande business.

È energia pulita, eppure divide. Con disfide dal sapore shakespeariano, come quella sulle ventose colline scozzesi di Lammermuir, dove il Duca di Roxburghe vuole le pale eoliche, e il suo vicino, il Duca di Northumberland, gli fa la guerra. O con plateali operazioni lobbistiche, come quella costruita dall'avvocato ambientalista Robert Kennedy junior, ultima generazione del clan, per bloccare il progetto da un miliardo di dollari chiamato Cape Wind, un parco eolico offshore grande come Manhattan, che avrebbe guastato con le sue torri alte come statue della libertà il retiro vacanziero del ricchi newyorkesi, l'isola di Nantucket. Risultato, il progetto è stato ridimensionato e spostato.

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/ora-leolico-va-in-borsa/2136151/10

cettina. .., isola Commentatore certificato 16.10.10 20:22| 
 |
Rispondi al commento

BRUXELLES — Gestire rifiuti nucleari non è possibile, l'unica soluzione è non produrli. L'abbiamo fatto sapere agli europarlamentari che nei prossimi giorni discuteranno la direttiva della Commissione europea sulla gestione delle scorie. Come? Portando a Bruxelles due container, sigillati con cemento e piombo, contenenti materiale radioattivo.

http://www.greenpeace.org/italy/news/scorie-nucleari-al-parlamento

cettina. .., isola Commentatore certificato 16.10.10 20:19| 
 |
Rispondi al commento

I FUTILI MOTIVI.

L'evoluzione dell'uomo è direttamente proporzionale alla sua stronzaggine.

E' aumentata l'aspettativa di vita,ma vale la pena campare di più per assistere allo sbando della razza umana?

Anche far morire la gente per il proprio tornaconto è un futile motivo,come volete chiamarlo?

FUTILI NON SONO I MOTIVI,MA COLORO CHE COMPIONO QUESTI GESTI!

Futili sono i nostri politici che non sanno mettere la persona al primo posto delle priorità,ma le loro ricchezze!

E' vero,è anche una questione di cxlo,perchè potrebbe toccare a qualsiasi individuo di imbattersi in un "futiloso" che non sa come caxxo passare la giornata!

Il problema è riuscire a spiegare a queste persone dove sta lo sbaglio,non serve ammazzarli,ne nascerebbero degli altri!

E' da una vita che è così,gli antichi con la vita umana ci giocavano a morra.

Morire per un futile motivo è come morire per una discarica tossica,o per un disservizio sanitario,o qualcos'altro di assurdo.

Ditelo ai familiari delle vittime che si tratta di futili motivi!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Regione Puglia, impianti fotovoltaici sui tetti senza la Valutazione di Impatto Ambientale.

Approvato dal Consiglio Regionale della Puglia un nuovo disegno di legge in materia di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.). Per gli impianti fotovoltaici sui tetti delle abitazioni e delle aree industriali, anche dismesse, esenzione della V.I.A. Le nuove regole arrivano dopo la sentenza della Corte Costituzionale che aveva bocciato alcuni articoli della precedente legge regionale (n° 31 del 21 ottobre 2008) sulle energie da fonti rinnovabili.

http://www.ecodallecitta.it/notizie.php?id=103872

cettina. .., isola Commentatore certificato 16.10.10 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Raccolta della carta, Italia terza in Europa
Riciclati due milioni e 800mila tonnellate (sui 4,6 milioni in commercio). Si è evitato così di creare 22 nuove discariche. Ma c'è chi frena l'entusiasmo..................
...............Greenreport raffredda gli entusiasmi. “In questo resoconto manca il dato relativo alle quantità di scarti che provengono dal settore di riciclo dei materiali cellulosici, ovvero il pulper (scarti da selezione) e i fanghi di cartiera che residuano dal processo di riciclo. Per ogni chilo di carta riciclata si producono infatti da 0,2 a 0,5 chili (stando a chi la produce) di fanghi e pulper, rifiuti peraltro giuridicamente definiti speciali, che difficilmente trovano una allocazione diversa se non in qualche discarica”.
Insomma, il problema dei rifiuti non si risolve in via definitiva semplicemente differenziando e riciclando. È sempre bene ricordarlo e cercare di produrre quanti meno scarti è possibile.

http://notizie.virgilio.it/cronaca/raccolta_carta_discariche.html


***

Più si legge, più cadono le braccia!

cettina. .., isola Commentatore certificato 16.10.10 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VISTO CHE PER FUTILI MOTIVI IN ITALIA CI SI MUORE,ALLORA DOBBIAMO PROVVEDERE SEN'ALTRO A ESSERE PRONTI PER DIFENDERCI DA QUESTI BASTARDI!!COME?L'ELETTRONICA CI AIUTA TANTISSIMO.
VARI DISPOSITIVI DI DIFESA PERSONALE,TRA CUI POTENTI PUNTATORI LASER DA BEN 5 WATT DI POTENZA PORTATILI,CAPACI DI BRUCIARE IL VISO E FARGLI PERDERE LA VISTA PER SEMPRE AL MALINTENZIONATO.INOLTRE DISPONIBILI DISSSUASORI ELETTRRICI PORTATILI DA BEN 1 MILIONE DI VOLT,CAPACI DI PARALIZZARE QUESTI BASTARDI PER PIU' DI UN ORA.PISTOLA A MICROONDE DIREZIONALI DA 200 WATT,CON STESSO EFFETTO DEL LASER,ECC...ECC...
CE NE SONO PER TUTTI I GUSTI!!

Piero de Luca 16.10.10 20:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

proprio così Max !
e c'è gente che fa cadere dall'alto
la non adesione di Beppe Grillo alla
manifestazione di oggi che ha prodotto......
oltre a ----------0------------
il riavvicinamento alla Triplice sindacale...
mentre gli operai cacciati dalla FIAT
sono ancora FUORI dalla loro fabbrica!!
ciao MAx!!!
.
c1mbr0 manc1no

Ma che ravvicinamento alla Triplice, ma che stai dicendo?!??! era una piazza piena di gente incazzata conn i SERVI di marchionne!

Te devo raccontare gli slogan?(visto che te forse ti sei limitato a legge repubblica.it e le parole di epifani)

Ora che la VOSTRA ASSENZA al fianco dei lavoratori è un dato comprovato la butti nel "tanto non serve a nulla", "riavvicinati alla triplice"

Oggi bisognava sostenere le ragione della FIOM non della TRIPLICE che non più tanto TRIPLICE, bensì divisa, chi c'era le sosteneva, chi non c'era non le sosteneva e da ignavo ha dato il suo consenso alla CISL, UIL, CONFINDUSTRIA e GOVERNO!

In Italia c'è puzza di fogna, Fosse Ardeatine Commentatore certificato 16.10.10 20:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il commento a questi gravissimi episodi è troppo superficiale. Questi fatti di violenza sono l'emergere di un individualismo prepotente diffuso che riflette modelli sociali, o meglio asociali e incivili, che sono in primis presenti nella dirigenza attuale di questo nostro paese.
Il bullismo dei Bossi, dei Calderoli, dei Berlusconi e compagni peggiora sempre più. Insultano , "sparano" contro la legge, contro i magistrati, contro il diritto , "prendono a pugni" gli avversari politici con campagne diffamatorie, aizzano i "segugi" contro chiunque infastidisca il potere , diffondono una "cultura" della prepotenza e dell'arroganza . Ai tempi di Ludovico il Moro i cittadini scomodi venivano fatti pugnalare dai sicari o imprigionati venivano fatti sbranare dai segugi: erano tempi in cui bisognava circolare con la spada al fianco e in cui vigeva solo il diritto del più forte, tempi bui, che l'attuale cricca di potere nuovamente diffonde inquinando le menti più permeabili alla violenza. E' tempo di nuovi bulli e di nuovi bravacci.

Gian Marco di Laviano 16.10.10 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pneumatici riciclati per rifare il manto stradale di Borgo San Lorenzo.

FIRENZE. Con i pneumatici riciclati si rifaranno le strade di Borgo San Lorenzo (provincia di Firenze). L'obiettivo primario dell'amministrazione comunale che ha deciso di avviare un programma di rifacimento dei manti stradali è quello del risanamento acustico attraverso l'utilizzo di una tipologia di asfalto particolare: una miscela di bitume con polvere di gomma tritata.

Il «Rubber Asphalt», questo il nome del manto gommato ecocompatibile, che rispetto ai tradizionali è più resistente, più elastico, più sicuro e in grado di assorbire una parte significativa del rumore prodotto dal transito delle auto.

http://www.greenreport.it/_new/index.php?page=default&id=7081

***

Ma il materiale con il quale costruiscono gli pneumatici non è altamente nocivo?

http://www.grippa.org/html/allegati/Edilizia_2.pdf

cettina. .., isola Commentatore certificato 16.10.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Michele Boldrin attacca Stiglitz....

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/13/tanti-anni-fa-quando-viaggiavo-spesso-in/71303/

Non voglio entrare nello specifico dell'argomento...ma far solo una domanda:

da chi prende i soldi Boldrin? Così...giusto per far veloce a inquadrarlo...
grazie se vorrete aiutarmi...

ciao

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi è il moderatore del blog che cancella i sottocommenti?
Gli offro una pizza.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 16.10.10 19:50| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

E' un'italia inadatta a governare - cosi' sacconi di merda sulla manifestazione della fiom. Invece il governo attuale? non abbattete alberi per il libro sulle cose buone che avreste fatto, a voi basta un bignami

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 16.10.10 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo perso la nostra identità. Non si filtra più alcun rapporto umano, non c'è amicizia nè onore. Dobbiamo riprenderci le nostre vite tutti insieme, lottare per essere felici.

Alessandro Polese 16.10.10 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appena tornato dalla manifestazione, grandissima partecipazione, superava di certo il corteo studentesco nazionale dell'autunno 2008!

Un oceano di BANDIERE ROSSE!

I grillini? ASSENTI INGIUSTIFICATI!

E chiacchierando con diverse persone ho avuto la conferma della consapevolezza OPERAIA che si sa bene che il m5s è un branco di qualunquisti che aspettano gli ordini del guru genovese!

un operaio "Grillo? Se devo votare dei berlusconiani del web, continuo a votare per Di Pietro se a sinistra continuerà a non muoversi nulla; l'ho lasciato perdere quando mandò a fanculo De Magistris"

In Italia c'è puzza di fogna, Fosse Ardeatine Commentatore certificato 16.10.10 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI SCIOPERI GENERALI, SE NON SONO AD OLTRANZA, VALGONO NULLA! SERVONO SONO A SALVARE LA FACCIA A SINDACATI VENDUTI.

GUARDIAMO LA FRANCIA.

Max Stirner


Brutto questo post eccessivamente demagogico.

http://www.youtube.com/watch?v=QsPvKmd5WY4&feature=related

"Ci foste stati voi al posto suo cosa avreste fatto considerato che nel dare uno schiaffo col dorso della mano non ci si aspetta certo quello che poi è accaduto? Vedetevi il video, mettetevi nei panni del ragazzo e ditemi che vi sareste fatti continuare a insultare sputare e prendere a calci e schiaffi che ci credo..."

aandrea farinaa, roma Commentatore certificato 16.10.10 19:32|