I futili motivi

Pestaggio per futili motivi
(03:54)
Pestaggio.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

La morte per futili motivi è figlia della banalità. Un'estrazione a sorte. Un incontro con uno sconosciuto, il tuo carnefice, scritto in qualche libro del destino. Il futile motivo è Oleg, ragazzo ucraino, che ti uccide per strada a Milano, tu immigrata filippina, la prima che vede, ti picchia fino a fratturarsi le mani. E' Maricica, infermiera rumena colpita con un pugno da Alessio nella metropolitana di Roma per una precedenza in fila. Il futile motivo è un motivo di poca, scarsa importanza. Vive come una bestia nascosta dentro le persone e qualche volta esce e uccide. E' Luca un tassista in coma con la milza perforata, pestato a sangue per aver investito un cane sfuggito alla sua padrona. E' Arsenio che piscia davanti a una casa, nel centro di Pescara, e massacra una ragazza sul marciapiede per un rimprovero. Scendi le scale, cammini in mezzo alla gente, attraverso futili motivi di cui non conosci nulla, imprevedibili ferocie. Metti la corazza. Ti proteggi con l'indifferenza, con la rinuncia a chiedere il rispetto delle regole. Con la fuga preventiva. Il vicino che fa rumore nel pieno della notte potrebbe strangolarti, l'autista che fulmina le strisce pedonali mentre le attraversi con tuo figlio potrebbe colpirti, il distinto signore con il pit bull che lascia la merda del suo animale di fronte all'asilo è forse il tuo assassino. La morte è una piccola cosa senza importanza, di nessun conto. Futile il motivo, futile la vita in un Paese senza regole e senza punizioni. Il futile motivo è Moreno schiacciato a Vipiteno dal tir guidato da Benjamin per uno specchietto retrovisore danneggiato. E' una persona mai incontrata prima, dall'aspetto normale o il tuo vicino di casa, una delle tante anonime presenze quotidiane. Il futile motivo fa paura perché imprevedibile, irrazionale. Perché finire in carcere per uccidere qualcuno senza vantaggi? Per una partita di carte al bar, come Elio? O come per Serafino ucciso a fucilate per una nassa di anguille? Il futile motivo è improvviso e definitivo, senza ritorno. Ti lascia sgomento mentre muori. Aggredisce di solito le persone indifese, chi lo compie è in fondo un vigliacco, un futile vigliacco, che non rispetta nessuno e che vive grazie a una società in decomposizione. Oggi, quando uscirai di casa, chi sarà il tuo futile motivo?


lasettimanabanner.jpg

grilloisbackmini.png

Beppe Grillo is Back



Il 16 e 17 ottobre, il tour Beppe Grillo is Back tocca la città di Grosseto. Se hai qualcosa di significativo da comunicare a Beppe su questa città, scrivilo qui!

Postato il 16 Ottobre 2010 alle 15:10 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (659) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: futili motivi, Italia

Commenti piu' votati


Vedi caro Grillo, nel caso tu non lo sapessi..... tanti anni fa, per diffondere nelle "masse" quela prezioza sensazione di paura e di terrore "molto utile a chi governa dall'alto" si usava fare periodicamente le tristemente famose "stragi" bombe nelle piazze sui treni ecc ecc.... poi, ad un certo punto, "per nostra fortuna...si è capite che, per ottenere lo stesso risultato, era sufficente martellare tutti i santi giorni su tutti i media nazionale e non...... episodi dello stesso tipo di quello mensionato da te nel di oggi ......tutta questa premessa per chiederti MA TU, IN REALTA' DA CHE PARTE STAI?!!

peppino garciulo (garc), milano Commentatore certificato 16.10.10 17:42| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 51)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI SCIOPERI GENERALI, SE NON SONO AD OLTRANZA, VALGONO NULLA! SERVONO SONO A SALVARE LA FACCIA A SINDACATI VENDUTI.

GUARDIAMO LA FRANCIA.

Max Stirner


VOGLIO ESPRIMERE UN MIO GIUDIZIO PERSONALE A PROPOSITO DELLA MORTE DELL'INFERMIERA RUMENA. VORREI DIRE SOLO QUESTE DUE PAROLE A QUEL RAGAZZO:
SAREI CURIOSO DI SAPERE SE LE AVESSERO UCCISO LA MADRE IN QUESTO MODO SE AVREBBE MAI PERDONATO. E POI SAPERE IL MOTIVO PER CUI GLI HA DATO UN PUGNO A QUELLA RAGAZZA UCCIDENDOLA E SOPRATUTTO SENZA PRESTARGLI SOCCORSO. ORA CHIEDI PERDONO? NO MIO CARO AMICO, FATTI QUESTI 30 ANNI DI GALERA E VEDRAI CEH AVRAI TEMPO DI PENSARE LI' IN CARCERE. PENSA A QUEL POVERO FIGLIO DI LEI CHE QUALSIASI CONDANNA TU PRENDERAI NON GLI RESITUIRA' MAI LA MADRE A QUEL BIMBO.

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 15:29| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 41)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VAURO
Berlusconi aveva promesso un milione di posti di lavoro
Se guardi Minzolini, Masi, Capezzone.. capisci che almeno un centinaio a gente che non aveva né arte né parte l’ha regalati.
E’ il lato evangelico del berlusconismo. Gli ulyimi saranno i primi. E qui si parte proprio dal basso, eh?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.10.10 16:52| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 35)
 |
Rispondi al commento

FUTILI MOTIVI DI UNA GENERAZIONE CHE NON HA NIENTE DA PERDERE

Non so se avete visto il raid punitivo in un ristorante di Cercola in provincia di Napoli.
Per una banale lite ad una giostrina, sei persone,di cui un camorrista armato di pistola, hanno pestato il padre di un bambino davanti ad un pubblico di mamme e bambini.
Tutti arrestati inchiodati dalle telecamere.
Tutti i pestaggi di questi giorni sono finiti con l'arresto dei responsabili.
La cosa che mi fa riflettere è che per un futile motivo, dove molto spesso scappa il morto, l'aggressore rischia venti anni di galera.
Allora se sei cosciente che le telecamere ti riprendono e che molto presto verranno a prenderti significa che non te ne frega di passare un quarto di vita in galera e che non hai niente di meglio da fare.
E' questo il nocciolo della questione.
Perchè c'è una generazione votata alla morte e all'autolesionismo?
Perchè c'è l'esigenza di fare e farti del male?
Perchè è aumentanta l'indifferenza e l'omertà?
Paura o selezione naturale della razza?
Più polizia e militari risolverebbero la situazione?
E le nuove norme stradali hanno risolto l'impennata dell'aumento dei morti per incidenti?
Direte che sono un buonista e un comunista ma per me è una questione sociale.
Se l'istruzione è banalizzata,il welfare è dimenticato,se il senza lavoro e il depresso è abbandonato a se stesso e si assiste inermi al suo suicidio,se i valori della nazione sono i facili guadagni e l'incomunicabilità,se le nuove star televisive sono al botulino e senza un briciolo di cervello,se programmi e tg mettono in onda i circhi degli orrori solo per fare audience allora basta un futile motivo per provocare la tragedia di un nuovo show.
Sottovalutare il sociale è un grave errore, la vita è sopratutto quello tutto il resto è ordinaria follia.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 16.10.10 15:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 33)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quelli che parlano di "grillini assenti ingiustificati" nella manifestazione FIOM dico una cosa:
i "grillini" come li chiamate voi C'ERANO così come erano presenti alle manifestazioni studentesche; se non li avete visti è semplicemente perchè non approfittano di ogni manifestazione che c'è per sventolare i loro vessilli come fanno coloro che hanno bisogno di un feticcio per capire per quale motivo stanno in piazza.

Se proprio ci tenete a volerli identificare, allora non guardate i colori, piuttosto guardate quelli che NON APPLAUDONO quando un rappresentante qualsiasi della CGIL dice che "non lascerà sola la FIOM", ma si girerà verso gli altri a dire: "VEDREMO!"
Ne troverete una marea!


OT (inevitabile)

UN SILENZIO ASSORDANTE

Sono entrata nel blog e mi aspettavo
che Beppe avesse scritto qualcosa
riguardo alla grande manifestazione
(troppo ottimista eh?)
che ha coinvolto migliaia di cittadini
che reclamavano il diritto ad una vita
e ad un salario dignitoso, migliaia di
cittadini che hanno voluto far sentire
la loro voce affinchè cambi la politica
economica che umilia i lavoratori i quali
pagano gli esosi e scandalosi privilegi
della Casta.

Lavoratori ricattati e schiavizzati.

E' stata una manifestazione pacifica,
alla faccia di Maroni e sono certa che
non ci si fermerà qui.

Qualcuno ha scritto che le manifestazioni
non servono a niente. Okay!
Allora andiamo avanti coi concerti alla
Woodstock?

Su questo blog ci si lamenta del silenzio
degli organi di informazione rispetto alle
iniziative di Beppe (vabbè non lo chiamo più ragioniere sennò faccio adirare l'influencer).

Ma anche il silenzio di oggi su questo blog
non scherza eh?

Beppe a volte mi dà l'impressione
di essere più interessato ai problemi
degli azionisti (forse perchè anche lui lo è)
che a quelli degli operai.

Invece a me e a milioni di altre persone, dei
problemi degli azionisti non ce ne frega
un accidente!

Troppe bandiere rosse oggi eh?

QUELLO DI BEPPE SULLA MANIFESTAZIONE
DI OGGI E' DAVVERO UN SILENZIO ASSORDANTE!!!

Ah...dimenticavo...a me la bandiera rossa
con falce e martello e stella...sta simpatica!


Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 21:36| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me pare che a menare le mani fosse la donna.
E vi sono testimoni che dicono che la rumena ha dato schiaffi e calci a quell'uomo che ha fatto di tutto per non reagire.
vito. farina
-----------------
senti: io sono una donna che pesa 49 kg, sono esile ma se dò un pugno a un bambino di 6 anni con tutta la forza lo ammazzo. La stessa cosa vale per un uomo che dà un pugno ad una donna. Per cui: la violenza contro le donne è INAMMISSIBILE. E basta di chiamare quella povera donna "la rumena". Che importanza ha la sua nazionalità? E' un essere umano morto per mano di un assassino.

Raffaella Biferale, roma Commentatore certificato 16.10.10 22:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fa male vedere ragazzi giovani che dovrebbero essere allegri, educati, affettuosi e invece sputano veleno come serpenti. Certo i violenti ci sono sempre stati ma in questi anni sono aumentati, mi dispiace dirlo però oggi l'educazione e il rispetto non viene insegnato più nemmeno in casa oltre che nelle scuole. Le mamme arrivano ad insultare gli insegnanti quando rimproverano i figli, le nostre mamme ci davano il resto. Ci insegnavano a rispettare le persone anziane, a cedere il posto in auto, a contare fino a tre prima di scattare, oggi ai figli si permette persino di farsi insultare senza rendersi conto che una volta fuori di casa non c'è mamma pronta a coccolarli ma persone con tanti problemi.Se si tornasse a fare le mamme sul serio e assumersi la responsabilità di educare oltre che soddisfarne i capricci, forse ci sarebbe più rispetto per tutti.


In questo blog, per futili motivi, in tutti i post c’è sempre qualcuno che utilizza la tastiera per aggredire verbalmente le persone che scrivono i loro pensieri.

Questi sono i nostri vicini di casa, i nostri parenti stretti del blog.

Come nella vita reale il pericolo maggiore lo trovi nello zio, nel cugino, nel nonno e a volte ci trovi il porco. Nel blog tutti questi geni,si nascondono dietro un nick.


Di solito prendono di mira le donne; la loro specialità è quella tipica del manesco.

In questo blog, internauti senza dignità, aggrediscono le donne solo per il loro aspetto fisico; i denti, l'altezza o la grassezza, dimenticando in un nano secondo tutto quello che - queste persone - hanno scritto/fatto e continuano a fare di buono per il blog.

MISERABILI!
(miserabili, vigliacchi e traditori)

E quando leggo – come ha scritto un blogger in questa pagina – che tutto sommato due ceffoni ci possono stare, dico solo che è un demente.

Valli a dare a tua sorella.
COGLIONE!



REPETITA JUVANT

ALL'OPERAIO NON FAR SAPERE DOVE IL SINDACALISTA DESIDERA SEDERE

FAUSTO BERTINOTTI:
Nel 1964 entra nella CGIL, diventando il segretario della Federazione Italiana degli Operai Tessili (l'allora FIOT) di Sesto San Giovanni, e tre anni dopo diviene segretario della Camera del lavoro di Novara.
fine carriera:
Il 29/04/2006 Bertinotti è eletto Presidente della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana alla quarta votazione, superando con 337 voti la soglia dei 305 richiesti dal quorum.

LUCIANO LAMA:
È stato uno dei più importanti segretari della CGIL in tutta la storia del sindacato.
fine carriera:
Nel 1987 fu eletto deputato come indipendente comunista

SERGIO COFFERATI:
segreteria nazionale della CGIL nel 1990, e nel 1994 succede a Bruno Trentin nel ruolo di segretario nazionale
fine carriera:
Nel giugno 2004, Cofferati viene eletto col 55,9% dei voti, sconfiggendo il sindaco uscente Giorgio Guazzaloca[1].
Dal 23 maggio 2007 è uno dei 45 membri del Comitato nazionale per il Partito Democratico che riunisce i leader delle componenti del futuro PD

FRANCO MARINI:
segretario nazionale della CISL nel 1985
fine carriera:
Eletto senatore alle elezioni politiche del 2006, è stato scelto come candidato alla presidenza del senato

OTTAVIANO DEL TURCO:
segretario aggiunto CGIL durante la segreteria di Luciano Lama (1970-1986).
fine carriera:
Nelle elezioni regionali del 3 e 4 aprile 2005 viene eletto presidente della Regione Abruzzo, per la coalizione dell'Unione con il 58,1% dei voti, e lascia l'incarico di Strasburgo.

RENATA POLVERINI?????

GUGLIELMO EPIFANI?????

Tralasciamo tutti gli altri come Giorgio Benvenuto ecc. si sono imboscati in varie commissioni nullafacenti; Penso che non ci sia da aggiungere altro.

MA COM'E' POSSIBILE CHE DEI CAPI DI SINDACATO, CHE PER IL LORO LAVORO DEVONO ESSERE CONTRO IL SISTEMA, VENGANO PREMIATI A FINE CARRIERA CON LE CARICHE PIU' PRESTIGIOSE?

STRAPPATE TUTTE LE TESSERE SINDACALI E ANDATE CON I CO.BAS!

Max Stirner


Omicidi e pestaggi vari per "futili motivi" e mai che si fà un grosso pestaggio con qualche o numerosi omicidi purificatori per MOTIVI SERI DI SOPRAVVIVENZA!

ciò è molto strano!

sarà colpa dell'anima "cattolica credente e osservante " dell'italiano medio ?

mah ! a me non sembra affatto!
è più probabile che siano conigli pronti a reagire solo con i deboli!!!

come certi sbirri !!! opps !

Lenintonio Desani, SPQR Commentatore certificato 16.10.10 15:26| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il commento a questi gravissimi episodi è troppo superficiale. Questi fatti di violenza sono l'emergere di un individualismo prepotente diffuso che riflette modelli sociali, o meglio asociali e incivili, che sono in primis presenti nella dirigenza attuale di questo nostro paese.
Il bullismo dei Bossi, dei Calderoli, dei Berlusconi e compagni peggiora sempre più. Insultano , "sparano" contro la legge, contro i magistrati, contro il diritto , "prendono a pugni" gli avversari politici con campagne diffamatorie, aizzano i "segugi" contro chiunque infastidisca il potere , diffondono una "cultura" della prepotenza e dell'arroganza . Ai tempi di Ludovico il Moro i cittadini scomodi venivano fatti pugnalare dai sicari o imprigionati venivano fatti sbranare dai segugi: erano tempi in cui bisognava circolare con la spada al fianco e in cui vigeva solo il diritto del più forte, tempi bui, che l'attuale cricca di potere nuovamente diffonde inquinando le menti più permeabili alla violenza. E' tempo di nuovi bulli e di nuovi bravacci.

Gian Marco di Laviano 16.10.10 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poca cultura. Poca immaginazione. Una personalità mediocre e non realizzata. Una incredibile limitatezza interiore. Una mancanza di responsabilità personale. Immaturità. Pochezza di sentimento e di vita. L'incapacità di relazionarsi con l'altro, di capire le ragioni dell'altro, di sentire la sofferenza dell'altro.
E intorno un ambiente che aizza all'odio indistinto, per gruppi, per categorie. Che instilla un'abitudine ad aggredire anche ideologicamente chi è diverso, senza insegnare che l'altro è simile a noi, e merita rispetto come noi, per cui la reazione asociale è quasi legittimata politicamente da messaggi diretti e subliminali che arrivano dall'alto e che giustificano l'odio e la reazione esagerata.
Quante persone sono così?
Quanta colpa c'è in queste reazioni animalesche in chi continua a ripetere che la cultura non serve a niente? In chi ottiene il potere proprio grazie alla diffusione dell'odio, della discriminazione, dell'apartheid, della disumanità, della mancanza di relazione e di compassione?
Quanta colpa inconsciente c'è in quel bloggher che continua ossessivamente a postare qualsiasi articolo trivi su reati di extracomunitari come se lavorasse a cottimo? Mentre proietta su di loro l'insufficienza della propria vita?
E quanta colpa ha quella Chiesa che si guarda bene dall'educare "in alto" coloro che legittimano tali sentimenti di odio e di discriminazione? E quanto potere viene ottenuto da chi comanda proprio agitando questi fantasmi di asocialità e di odio all'uomo? Da Hitler al sindaco di Adro il passo è breve.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.10.10 18:29| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

e questo non è niente la immoralità dilaga

i ragazzi non studiano musica perche vogliono essere i maurizio corona, sono questi i riferimenti dei giovani

le ragazze non vogliono essere le ricercatrici nelle universita perche eterne desoccupate invece vogliono essere le velline che fanno la fila per vedere a ghedafi.

Sarà peggio la ministra della educazione è una che si chiama maria stella gelmini.... il nulla.

il ministro della giustizia è uno che si chiama alfano.... il nulla

15 anni di berlusconismo e neoliberismo le conseguenze sono queste.

Non in vanno loro hanno triplicato le guardie dal corpo .... vedeteli in tv fanno schifo questi politici e lo sanno.

ma la italia e quella dal filmati quella dalla napoli dove il sicario ammazza e la gente passa sopra i morti

la roma dove il bullo picchia a la donna e la gente è indiferente

La milano dove per divertirsi bruciano il "barbone"

Moralità moralità moralità manca moralità con solo 15 anni di questi siamo a questo punto vedrai lo che arriva grazie a lo che non fa la scuola.

Italia unooooooooooo

ma va a caghè! preferisco i così detti animali

vedi questa altra a taranto la cugina ... prevale la falsità la omertà la buggia
e continuate con le sorelle carlucci in parlamento

e vincono sempre loro ,l'immorali!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.10 16:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi è il moderatore del blog che cancella i sottocommenti?
Gli offro una pizza.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 16.10.10 19:50| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento


un post sulle morti per futili motivi

e come sempre , discussioni e insulti per futili motivi

ci sarà sempre il coglione che dirà non voleva , se l'è cercata....lei....

ci sarà sempre chi invece griderà sulla violenza alle donne....a ragione

chi farà due mesi e due misure.....distinguo....

un pugno che ti coglie scoperto.. impreparato... che ti colpisce in faccia in pieno....fà quell'effetto , non solo ad una donna , ma puo' uccidere un uomo se cade male...
il pugno di uno di vent'anni è potente perchè è veloce , secco ....diretto= KO ...
vedo che qui' nessuno ha fatto un po' di box....
xxxxxxxxxxx
noi sappiamo che il cocco di mamma ....ha sempre ragione
che non esistono piu' regole , controllo
che al rigore ha fatto seguito la troppa libertà
che se ci riesce copriamo i principi di vizi....
che isegnamo a inculare per non essere inculati....

credo che troppe famiglie facciano schifo....

che i genitori si stanno estinguendo....

che nessuno sappia piu' educare

che vuol dire punire anche.

e che gli esempi che danno gli adulti....troppo spesso fanno schifo o sono assenti....

in fondo i nostri politici devono essere lo specchio dell'italiano...medio....

notte...

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.10 00:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

ieri hanno sfilato centinaia di migliaia di persone a roma.
neppure una vetrina rotta, un bidone incendiato, un cazzotto!
i poliziotti in tenuta antisommossa son tornati a casa delusi, e si saran sfogati con le loro mogli per l'adrenalina accumulata inutilmente.
sui mancati incidenti il ministro maroni ha aperto un'inchiesta, e si prevede che salteranno le teste degli infiltrati, reguarditi anche con un "fanulloni strapagati per niente" dal miniministro superlavoratore brunetta!

il Mandi Commentatore certificato 17.10.10 12:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS.Sarah e gli altri due @@

1)Quanto siamo caduti in basso!

Fa il pienone di ascolti la triste storia della fu Sarah Scazzi.Ogni programma che tratta l'argomento raggiunge picchi di ascolto impensabili.Ciò é molto triste.
Se una faccenda così "rivoltante e privata" riesce togliere dal primo titolo di quasi tutti i quotidiani e della maggioranza dei telegiornali l'imponente manifestazione dei metalmeccanici a salvagurdia dei "diritti di tutto il popolo italiano" siamo davvero messi male.
@
2)Il "pastore tedesco" e Ahmadinejad uniti nel grido:"Allah 'hu akbar" (Allah è grande)

Ahmadinejad,dopo aver preso buona nota dell'intervento del "pastore tedesco" contro il rogo del Corano,ha scritto allo stesso una lettera in cui gli propone una santiSSSima alleanza per combattere tutti gli atei della terra.Atei che vanno combattuti e "aboliti" perché,anziché volgere il loro sguardo all'aldilà,preferiscono vivere la loro vita terrena senza inutili sofferenze per poi guadagnarsi il paradiso e poter così "trombare" le famose sette vergini musulmane o "sedersi" alla destra del padre dei cattolici.

Il pastore tedesco non ha ancora risposto ad Ahmadinejad.Però ha già creato un nuovo ufficio (dicastero) dedicato all’evangelizzazione dell’occidente.Detto dicastero é stato affidato a monsignor Fisichella che é quel vescovo che ha detto:"BerlusKazz può bestemmiare impunemente perché berlusKazz é berluskazz e voi non siete un caZZo".
Cam.(L'inviato che ritiene la bestemmia un intercalare "veramente" rivoluzionario)

P.s.
Minchia signor tenente,la prossima volta che i cardinali sceglieranno il nuovo papa il "credente popolo" riunito davanti ai televisori e in piazza s.Pietro,dopo aver sentito la famosiSSSSima frase:"Nunzio vobis....habemus papam" dovrà gridare:Al rogo gli atei,eia eia alalà.Il tutto seguito da:"Allah",come il dio dei cattolici,é grandiSSSimo?

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 17.10.10 12:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIORAN ha detto che quando scende in strada la prima cosa che gli viene in mente e'la parola STRAGE, nel senso che vorrebbe vedere tutti morti per quanto gli fanno schifo.

E' certamente un'eufemismo, ma rende bene l'idea.

Mi e' sfuggito cio' che ha detto The Cricket ultimamente, l'ho appreso dagli altri post:

Non darebbe il voto a quelli sopra i 60 anni.

Minchia che cazzata!

Ti levo 100 punti dalla patente di leader.

Think deeply before to speak.

Pensa profondamente prima di parlare.

Se puoi avere questo blog, andare sulle piazze e mandare a vaffanculo tutti, lo devi proprio a
quelli sopra ai sessantanni che hanno scritto la Costituzione italiana e che si sono sacrificati una vita per difendere la liberta' di opinione.

Ricorda che per 4 nostalgici repubblichini del cazzo ci sono migliaia di persone che hanno incastonata nel cuore e nella mente perenne
L'INTERNAZIONALE -

Poi, se per mera ipotesi tutte le sinistre in circolazione si riunissero sotto un solo simbolo,
quello vetusto e glorioso dei lavoratori della terra e dell'industria, e riformassero quel vecchio partito richiamandolo P.C.I., Partito Comunista Italiano, sono arcisicuro che non perderebbero un voto da almeno l'80% di quelli over 60 anni, e forse anche da parecchi altri
sotto.

Beh, ora vi saluto se no mi si brucia l'arrosto di bambino che ho nel forno.

Frank A. 16.10.10 20:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALEMANNOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!!!!!


IL COMUNE DI ROMA SI COSTITUISCE PARTE CIVILE CONTRO IL RAGAZZO CHE HA UCCISO L'INFERMIERA RUMENA PER UNA REAZIONE ECCESSIVA.

IL SINDACO DI ROMA E' STATO INTERVISTATO IN TV, SVARIATE VOLTE, SUL FATTO ACCADUTO NELLA METRO DI ROMA.


MA ALEMANNO A VENT'ANNI LANCIAVA LE MOLOTOV CONTRO I RAGAZZI COMUNISTI, POTEVA UCCIDERNE QUALCUNO.

E' STATO ARRESTATO E CONDANNATO PER QUESTO.

MA OGGI SI INDIGNA E SI ERIGE A GIUDICE DI CIVILTA' E LEGALITA'.........

Vergognati !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 17.10.10 12:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Quando il potere dell'amore supererà l'amore per il potere si avrà la pace." Jimi Hendrix.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 16.10.10 17:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"chi lo compie è in fondo un vigliacco, un futile vigliacco, che non rispetta nessuno e che vive grazie a una società in decomposizione."
_______________________________

Maccheccazzo fate??? Sto blog sta diventando davvero una barzelletta!!!

Oggi la società civile è in piazza a protestare per i diritti dei lavoratori, e qui si devono leggere cose che nemmeno su cronaca vera (lettura preferita delle nonne amanti della d'urso) si leggono.

Questo non è un problema italiano, è un problema di tutti. Cos'e già dimeticate le stragi nelle scuole nei "civilissimi" USA o in Germania?

Questo è il problema della società edonistico/commerciale dove l'uomo è stato ridotto a consumatore non pensante, a prodotto da essere consumato, meglio , spremuto e poi buttato.

La creazione di questi aborti è il minimo che ci si possa meritare. Il massimo, INVECE, è doversi affidare a blog come questo e a chi li gestisce per sperare di cambiare qualcosa.

Vergogna.

ⓁⓄⓇⒹ ⓄⒻ Ⓦ, White House Commentatore certificato 16.10.10 17:46| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A TONY

“Gli uomini colti sono superiori agli incolti nella stessa misura in cui i vivi sono superiori ai morti.”
Aristotele

Tony, chiedo venia se le rispondo in ritardo: francamente non sono riandato a rileggere il mio commento, non sono ritornato sul luogo del… “delitto”, e neanche ho fatto lo spoglio del blog il giorno dopo. (avevo già informato che avrei diradato la mia presenza nel blog)

Lei crede di aver risposto, ma più che rispondere a me ha risposto a sé stesso. Almeno c’ha tentato ma non c’è riuscito. Praticamente sul blog, seppur si sia rivolto a me, ha fatto un soliloquio. Se fosse stato in teatro, un monologo.
Sì, l’ho letto il suo tentativo di fare una disamina spregiudicata, ma anche in questo ha fallito. Bisogna sapere, Tony, non si può improvvisare. Seppur spesso ci poggiamo sulla nostra capacità di ragionare bisogna conoscere già! Per la nostra mente è come se volessimo far funzionare un motore senza… carburante. Sono stato descrittivo, ho reso l’idea?

Due osservazioni. Perché specie i comunisti si devono dare del tu? Il tu nacque dalla presunzione che si era tutti compagni, semplici e uguali e invece non fu mai così: i dirigenti del PCI, mal sopportavano questa norma di tratto tant’è vero che Togliatti ne era restio.
Il tu (anche nel blog) è reduce da un ’68 rosso pieno stracolmo di ideologizzazione borghese di massa che, anche con questa norma di tratto, credeva di superare le differenze sociali. Questa pratica poi si è affermata nel tempo e soprattutto fra i giovani e i nostalgici reduci del PCI, ma questa, oltre che essere falsa, è spesso anche irrispettosa (vedasi qui dentro, per esempio, il cinico, “dialogante-liberal” Scantalmassi!).
La seconda. Sinceramente ho apprezzato i suoi sforzi, ma questi sono molto approssimativi e non solo: in essi esiste una malcelata boria che limita fortemente l’accettazione dello scambio. Questi sforzi sono alla spasmodica ricerca dell’affermazione di sé.
Raramente ci sarò.
Ad maiora

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 16.10.10 19:00| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori