Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I mille fuochi d'Italia


Cagliari_incidenti.jpg
I fuochi si accendono un po' ovunque. L'ultimo è stato ieri a Cagliari con il Movimento dei Pastori Sardi di fronte alla Regione Sardegna con i consueti scontri con gli agenti antisommossa. In questo caso, purtroppo, un manifestante rischia di perdere la vista per un candelotto lacrimogeno, mentre un altro candelotto ha colpito un fotoreporter ricoverato in ospedale. Ma i candelotti si sparano in aria o ad altezza d'uomo? Continuano le proteste a Boscoreale in Campania per le discariche con due rimorchi di rifiuti incendiati, prima di essere sversati, dai manifestanti. Non è pensabile che ogni protesta si trasformi in un problema di ordine pubblico anche perché i focolai si stanno diffondendo. Quanti agenti servono per il Ponte di Messina, la Tav in Val di Susa, le fabbriche che continuano a chiudere, le centrali nucleari, la base americana di Vicenza? 50.000? 100.000? Guidati in prima fila da Maroni e La Russa? La gente si rivolta quando è esasperata o non ha più niente da perdere. Quando si salderanno i fuochi chi riuscirà a spegnere l'incendio?

20 Ott 2010, 19:26 | Scrivi | Commenti (70) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

http://manganellate.crowdmap.com

ushahidi dal kenya all'italia

strumento open source di segnalazione news "dal basso"

segnalate ongi scontro al link
http://manganellate.crowdmap.com

ai a. Commentatore certificato 22.10.10 00:48| 
 |
Rispondi al commento

OBIEZIONE DI COSCIENZA
i poliziotti che si rifiutano di manganellare i cittadini inermi devono poter fare obiezione di coscienza e lo stato li deve tutelare sempre!

gaab rius Commentatore certificato 21.10.10 18:52| 
 |
Rispondi al commento

copio-incollo da
dal chianti
21 ottobre 2010 alle 17:26 · Rispondi a questo commento
35 anni fa, per 2 stagioni non consecutive, venni su per quelle pendici a cogliere crisòmmele (albicocche)
gli era un paradiso
bisogna approfittare e non lasciare soli chi si ribella a queste angherie, com’ anche i Pastori sardi
prendiamo esempio dai nostri cugini Franchi che son capaci di muoversi tutti insieme
vedremo se saran sufficienti i celerini
forze dell’ ordine ? per difendere i papponi governanti ?
la peggiore condizione, ricattati per giuramento (?) con la busta paga

dal chianti 21.10.10 18:51| 
 |
Rispondi al commento

In Italia stiamo vivendo un periodo non facile dove gli interessi personali di pochi influenzano in modo assai più che negativo la vita di molti.
Proteste e manifestazioni ce ne sono a bizzeffe da quelle pacifiche (vedi manifestazione cgil) a quelle più violente (vedi sardegna e campania).
In più il mal contento è diffuso e spalmato su praticamente tutte le categorie, dagli imprenditori ai medici ai giudici ai professori agli operai agli studenti etc etc.
Quindi perchè non cambia niente se non in peggio?
Perchè tutte queste proteste ed eventuali scioperi con Berlusconi non funzionano!
Perchè lui se ne frega se una giornata di sciopero abbassa il PIL dell'italia perchè di certo non abbassa il suo profitto.
Lui se ne frega se le discariche portano malattie perchè dove sta lui l'aria e l'acqua sono pulite.
Se ne frega se si tagliano fondi alla scuola pubblica perchè i suoi nipoti andranno in quella privata e lo stesso vale per gli ospedali e per qualsiasi altra cosa pubblica che stà affossando.
A lui del presente e del futuro dell'Italia non importa nulla!
In base a questa realtà bisogna muoversi perchè gli strumenti di protesta che sono stati utilizzati fino ad ora non sono più sufficenti...
ciò non significa che vanno abbandonati ma significa che vanno affiancati a strumenti di protesta che tocchino direttamente Berlusconi ed il mondo che lo sostiene ed alimenta.
Per fare ciò bisogna utilizzare l'enorme conflitto di interessi che lo rende forte contro di lui ovvero boicottare rete 4 canale 5 ed Italia1.
L'unico sciopero che lo può scuotere un po è quello della TV ed in particolare di Mediaset!

ilenio s., perugia Commentatore certificato 21.10.10 18:39| 
 |
Rispondi al commento

che dici se al brlusca lo si gira e lo si mette a 90° e gli si da un po di elisir di lunga vita gli fara bene?

albanese-giuseppe 21.10.10 17:40| 
 |
Rispondi al commento

I CITTADINI PAGANO CHI INVECE DI GOVERNARE PER I CITTADINI GOVERNA PER SE

POI PAGANO CHI DOVREBBE GARANTIRE AI CITTADINI STESSI CHE PROTESTANO CONTRO I MALGOVERNANTI DI POTER PROTESTARE E CHE INVECE GLI IMPEDISCE DI PROTESTARE CON LA FORZA.

MA A QUESTO PUNTO CI SI CHIEDE: PERCHE' CONTINUARE A PAGARE UN MANCATO SERVIZIO?

Carmine Crocco Donatelli (vive) Commentatore certificato 21.10.10 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ora basta !!!! devi renderci conto di questa storia !!!!!!http://www.stefanomontanari.net/sito/blog/2041-saluti-da-qwoodstockq.html

capitan harlock 21.10.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento

a beppe hai mai pensato a chi pensa a noi galleristi io sono dal 1968 che lavoro e ho adesso 57 anni l'anno scorso ho fatto domanda di pensione pensando di aver conseguito 40 anni di lavoro dai quali 28 in galleria per fare opere che servono alla comunita mi rispondono che vogliono 40 anni effetivi senza malatia disocupazione infortunio e cassa integrazione ,percio dovevo fare ancora 113 settimane per havere 40 anni effetivi allora dicono lavoro giovanile e io ho cominciato a 15 anni lavoro usurante e io ho 28 anni di galleria, ma te sai quanti compagni ho visto mancare prima della pensione?e questo che vogliono che tu paghi e non chiedi niente in cambio,dimmi che differenza è dalla mafia che chiede il pizzo?e allora dove tutto è corrotto ai propi interessi cosa ci possiamo aspettare,cesare,tito,itler,mussolini,franco,e cosi via spiegami le differenze che ci trovi con berlusconi per me nessuna,ma sai che cè di bello?che muoiono anche loro,ed è la cosa che mi consola,tanto la morte non si fa pagare e non cè soldi che bastino a vivere in eterno,si leggesero la livella,è apropiata,comuncue di noi parlano solo quando ci rimaniamo sottonoi siamo gente silenziosa e silenziosamente cene andiamo,ma se esiste in aldila ci rivedremo,e sai quante risate mi facio!comuncue vai avanti cosi anche se non ti faranno comandare almeno fai sentire la tua voce che è un po piu forte della nostra, e avolte perfavore pensa a noi poveri cristi sotto terra,ciao

albanese-giuseppe 21.10.10 14:55| 
 |
Rispondi al commento

TUTTA la MIA SOLIDARIETA' al Popolo che vive alle falde del VESUVIO, quello che vogliono gettare nelle braccia della CAMORRA! Usono i MANGANELLI, usano la PREPOTENZA perchè sono INCOMPETENTI ed INADATTI a GOVERNARE. Comunque sulla SOLIDARIETA' che si saprà dimostrare a queste Popolazioni che vogliono salvare un Parco Nazionale, che è PATRIMONIO di TUTTI, un "BENE COMUNE", che si battono per la SALUTE dei loro FIGLI, ma anche dei nostri, che PROTEGGONO la TERRA che ci nutre tutti, ma anche l'ACQUA e l'ARIA, si giocherà il Federalismo dell'EGOISMO o dell'ALTRUISMO (non dimentichiamoci che tutti, anche dal Nord, hanno SVERSATO rifiuti TOSSICI in Campania!!!!) ma, ancor più, si rischia di mettere a REPENTAGLIO la nostra cara Democrazia. rocLIBERACITTADINANZA

rossella rispoli 21.10.10 14:39| 
 |
Rispondi al commento

A cagliari i poliziotti hanno caricato non xké i pastori hanno lanciato bottiglie e sassi, ma xké i dipendenti della regione non potevano uscire dal palazzo. Quindi x farsi strada hanno usato la forza..

io sto con i pastori. Forza Paris

fabrizio follesa Commentatore certificato 21.10.10 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voto all'elezioni Regione Campania 2010 a Terzigno e Boscoreale:
Pdl 67,19 %
Pd 31,26%
Movimento 5 stelle 0,6%

Le manganellate della polizia ve li meritate tutte!!!
Con l'occassione datetivi anche qualche schiaffo in faccia, forse vi sveglierete cari abitanti dei paesi vesuvuani.
P.s. La democrazia è una cosa importante,vale più di 50 € o di una ricarica al telefonino.

base max 21.10.10 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi “il popolo sovrano” che viene continuamente preso per il c….
Cosa ne dite ?
Il giorno 21 settembre 2010 il Deputato Antonio Borghesi dell'Italia dei Valori ha proposto l'abolizione del vitalizio che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad una pensione. Indovinate un po' come è andata a finire ! :
Presenti 525
Votanti 520
Astenuti 5
Maggioranza 261
Hanno votato sì 22
Hanno votato no 498).
Ecco un estratto del discorso presentato alla Camera:
Penso che nessun cittadino e nessun lavoratore al di fuori di qui possa accettare l’idea che gli si chieda, per poter percepire un vitalizio o una pensione, di versare contributi per quarant’anni, quando qui dentro sono sufficienti cinque anni per percepire un vitalizio. È una distanza tra il Paese reale e questa istituzione che deve essere ridotta ed evitata. Non sarà mai accettabile per nessuno che vi siano persone che hanno fatto il parlamentare per un giorno - ce ne sono tre - e percepiscono più di 3.000 euro al mese di vitalizio. Non si potrà mai accettare che ci siano altre persone rimaste qui per sessantotto giorni, dimessisi per incompatibilità, che percepiscono un assegno vitalizio di più di 3.000 euro al mese. C’è la vedova di un parlamentare che non ha mai messo piede materialmente in Parlamento, eppure percepisce un assegno di reversibilità.
Credo che questo sia un tema al quale bisogna porre rimedio e la nostra proposta, che stava in quel progetto di legge e che sta in questo ordine del giorno, è che si provveda alla soppressione degli assegni vitalizi, sia per i deputati in carica che per quelli cessati.
Meditate gente, meditate.........
Luigi vanni Umile

Luigi Vanni Umile 21.10.10 12:39| 
 |
Rispondi al commento

NON E' GIUSTO!!!
Non è giusto ricevere manganellate ed assalti solo perchè si manifesta l'impossibilità di vivere in condizioni a dir poco disumane!
....neanche gli schiavi!
Ma tra quei poliziotti ce ne sarà pure qualcuno di Terzigno o Boscoreale!!!

Individualmente non abbiamo alcun potere. Insieme sì. Dobbiamo unirci in qualche modo ...non sono uno stratega o un'esperto e non so come.... ma dobbiamo agire ADESSO e INSIEME.
Beppe se hai qualche idea tirala fuori ...ma ora! Non c'è più tempo!
Terzigno e Boscoreale devono essere l'ultima goccia!!!!!! Non possiamo permettere
che l'Italia continui a sprofondare nel letame più putrido accompagnata dalle
risate e dall'indifferenza della casta-mafiosa al governo!

E se un qualcosa del genere si verificasse anche nella capitale?...:
http://it.notizie.yahoo.com/19/20101021/tit-rifiuti-lazio-alemanno-nessuna-emerg-59fdfba.html

Roby Bi 21.10.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma è mai possibile che piangete tutti per ste discariche quando a Taranto l'ILVA(ex Italsider) ammazza bambini e adulti e inquino in maniera reversibile il territorio(in più la Marcegaglia ha la discarica più grande della provincia e l'Eni una raffineria)?
Vi rendete conto che Taranto è la seconda città inquinata dell'intero continente Euroasiatico?!
Avete rotto con ste discariche, avete rotto a parlare di gente che comunque ha eco in TV, Taranto è morta da anni, nessuno ne ha mai parlato e nessuno ne parlerà mai, ed i morti saranno anche sulla vostra coscienza!

Cosimo Lazzàro 21.10.10 11:50| 
 |
Rispondi al commento

coi patori sardi se fossi un polziotto avrei paura....quelli non dimenticano neppure dopo 30 anni e ti ricercano ti ritrovano anche e sopratutto quando non c'è la divisa indosso e magari sei a casa a prenderti il caffè.

consiglio i dirigenti delle forze di polizia di trasferire tutti in massa tutti i militari che hanno partecipato al tafferuglio almeno a 500 km di distanza.

bruno bassi 21.10.10 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Diffondete, fate girare.

Un documentario-testimonianza di quello che sta accadendo a Terzigno.

La polvere gettata sotto il tappeto della cronaca nera di Avetrana.

http://www.youtube.com/watch?v=euqVCJhe4ks&feature=player_embedded#!

gennaro borrelli 21.10.10 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Bello fare l' opposizione con una sfilatina a roma o un concertino ogni due mesi e poi tutti a casa con cappuccino e cornetto. Siete inesistenti, a terzigno stanno facendo la piu grande discarica d' europa dentro un parco naturale protetto dell' Unesco, guerra civile e stato di polizia ogni notte, dove cazzo è il popolo viola di sta gran minchia?Dove cazzo sono i grillini? vi sciaquate la bocca con le parole ma quando è ora di militanza vera e prendere botte dalla celere dove cazzo siete tutti? Terzigno abbandonata solo i vituperati compgni dei centri sociali presenti, fate ridere, siete solo chiacchera e distintivo

(A)ffanculo andate 21.10.10 10:51| 
 |
Rispondi al commento

NON SURRISCALDIAMO GLI ANIMI. Questa storia dei fuochi non mi piace neanche un po'. Non dimentichiamoci che abbiamo a che fare con un governo autoritario e di Casta, che ha dimostrato di non avere alcun interesse al benessere dei cittadini, sacrificabile sotto ogni punto di vista pur di mantenere i privilegi di pochi. Per questa gentaglia che ci governa, l'impiego della forza estrema contro chi protesta sarà il prossimo passo; e se lo giudicheranno utile a mantenere i loro privilegi e le loro posizioni di potere, NON ESITERANNO. Ormai dobbiamo smettere di pensare di avere a che fare col governo di una democrazia occidentale, per quanto deviato ed anomalo, e metterci in testa che siamo di fronte ad un regime in stile sud-est-asiatico o sudamericano, per il quale la vita dei cittadini non vale niente, perchè i cittadini stessi non valgono niente (neanche al momento del voto, dato che con l'attuale legge elettorale è assicurato il perpetuarsi sulle poltrone della Casta).

Pierangelo Tendas, Tempio Pausania (OT) Commentatore certificato 21.10.10 10:47| 
 |
Rispondi al commento

GUERRIGLIA A NAPOLI - TORNINO A CASA I NOSTRI MILITARI
Tornino a casa tutti i militari in Afghanistan. Abbiamo la guerriglia a Napoli. Lo dice il procuratore della repubblica di Napoli Giandomenico Lepore. Non sono tafferugli è vera e propria guerriglia. Lo stesso modo di fare la guerra dei talebani in Afghanistan. E allora cosa aspettiamo a far tornare i nostri soldati o a farne intervenire di nuovi in Campania. E’ pazzesco, mentre andiamo, con le armi, ad esportare la democrazia in Afghanistan, in patria ci alleviamo guerriglieri in seno. Povera Lupa si starà rivoltando nella tomba. Ma quale è lo stile del guerrigliero? E’ quello di evitare lo scontro aperto, di creare unità piccole e molto mobili, di logorare le forze nemiche e di abbassarne il morale esponendole a rischi continui. Grande esperto di guerriglia era Mao Tse Tung che la definiva come “l’arte di fiaccare il nemico con mille piccole punture di spillo”. Tuttavia qualcosa non torna. La formula della guerriglia è C3-I, Comunicazione, Comando, Controllo, Informazione. Secondo voi hanno tutto questo i guerriglieri campani? Io credo che siano dei disperati che non vedono dove voglia andare a parare lo Stato con la sua iniziativa. Sfido chiunque a capire dove e come si voglia risolvere il problema campano della monnezza, e allora è meglio che il procuratore migliori la sua capacità di leggere gli eventi. Non sono guerriglieri sono altri italiani che non ne possono più.

Paolo Zinni www.redoct.it

paolo zinni, bergamo Commentatore certificato 21.10.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, come avrai avuto modo di vedere il 19/10/2010 si è svolta a Cagliari una manifestazione organizzata dal Movimento Pastori Sardi x protestare sullo stato di miseria che il reparto ovi-caprino e nn solo stà subendo.
Il latte ti viene pagato a 0,60 centesimi al litro, un prezzo impossibile, nel senso che x produrlo, tra mangimi, vacini e tante altre cose ti serve almeno 1,00 euro. Ma diciamo che questo a nessuno importa, tantomneo agli organi regionali, nn stò li a cercare il ministro all agricoltura, che se nn sbaglio è un leghista, cosa vuoi che possa fregargnene della questione Sardegna (una cosa a dir poco allucinante).
Cmq tornando alla manifestazione di Cagliari avrai anche visto degli scontri, sparavano i lacrimogeni ad altezza d uomo, o meglio di bambini, e ti assicuro che c'erano tante donne e bambini, xchè in Sardegna la pastorizia è come la FIAT x Torino, i cantieri navali x Genova, ecc ecc...Io mi chiedo solo una cosa: come è possibile che agenti in divisa, che percepiscono 1200 euro al mese, nn hanno i soldi x mettere il carburante alle auto di servizio e tante altre cose nn si rendano conto che stanno arrivando ad una guerra tra poveri, e ti posso assicurare una cosa, una volta che il popolo si indispettisce è difficile controllarlo.
I Sardi sai bene sono un Popolo molto ospitale e gentile, solo che quando viene portato all'esasperazione (e questo è x tutti) arriva a delle forme di protesta nn + civili, ma siccome siamo molto testardi, sono sicuro che nella prossima manifestazione che credo si farà a breve ci sarà un clima x niente pacifico.
L'unica cosa che posso chiederti, visto il tuo assiduo impegno a queste lotte, è di fare un pò di luce sulla Nostra situazuione, come avevi fatto al suo tempo x mio cuginetto Robertino affetto da una malattia incurabile, di cui ti saremo eternamente grati.
ti saluto e ti ringrazio anticipatamente x l' attenzione prestata.
gigi

pierluigi lavra 21.10.10 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Sotto la cenere il fuoco arde....e questo non è nulla, vedrete quando saranno tolti i sussidi all'agricoltura....
Gli agenti anti sommossa...sono spesso giovani, e quindi ci "credano" gli agenti anziani difficilmente vanno a dare manganellate...devono essere loro a capire, quale profilo tenere, perchè trovarsi di fronte gli operai,donne,e agricoltori,non è come trovarsi davanti teppisti prepotenti..
Io l'ho indossata una divisa e mai e poi mai, mi sarei sognato di picchiare operai, lavoratori...quando alzi un manganello per colpire,prima pensate...Gente...perchè la gente è esasperata..proprio quella gente che ha rispetto di voi quando rincorrete i delinquenti....

roby f., Livorno Commentatore certificato 21.10.10 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Non arriveremo mai ad essere come i francesi, i Pastori sardi protestano menano si incazzano.
Noi italiani siamo un popolo di PECORE ...... ci meritiamo quello che ci sta' capitando......

roberto Sbt 21.10.10 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena parlato con un conoscente francese. In Francia la situazione è simile, per certi versi. Una buona parte della Francia è paralizzata, perché le stazioni di rifornimento sono vuote. La gente è arrivata a questo punto, perché anche lì sono esasperati.
In effetti, sempre piu' Sarkoszy aveva recentemente preso come suo modello ispiratore il nostro nano-premier, in merito a riforme sociali, economiche, universitarie ecc. e i risultati non sono tardati ad arrivare. Così anche in Francia adesso adorano il modello B.

Luca Brischetto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Hanno aspettato che si spegnessero le telecamere, l’ultimo collegamento del Tg3 Linea notte, all’una, poi sulla rotonda panoramica, il cuore della protesta contro l’apertura della nuova discarica di Terzigno è scoppiato l’inferno.
I poliziotti hanno lanciato i lacrimogeni e caricato, hanno inseguito i manifestanti fino al “centro distribuzione bibite”, un capannone di acque minerali, poi dentro Idealcasa, un negozi di prodotti per la casa. Hanno violato proprietà private, hanno gettato a terra una ragazza picchiandola selvaggiamente davanti ai nostri occhi, lei gridava: “Che cosa vi ho fatto”?
Intanto continuano i caroselli dei carabinieri. l’ordine deve regnare a Terzigno: questo hanno deciso a Roma i vertici del Pdl, incapaci di affrontare se non con una violenza bruta l’emergenza rifiuti in Campania. In questo momento, l’una e 50 di giovedì 21 ottobre, vediamo macchine bruciare, madri che urlano: “Siamo qui per proteggere i nostri figli”. Ci sono feriti, gente fermata, su ogni manifestante si accaniscono dieci operatori delle forze dell’ordine. Il controllo sembra totalmente fuggito dalle mani dei funzionari. Se i manifestanti urlano: “Ommo ‘e merda”, altrettanto fanno i poliziotti. La ragione a Terzigno sembra essersi dissolta nei fumi degli incendi (dal Fatto quotidiano di ieri).
********************
Come governerà Berlusconi?
Con la corruzione, la menzogna e il manganello. (Indro Montanelli).
Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Ai carabinieri INSEGNANO a sparare ad altezza uomo, e se qualcuno ha avuto la sfortuna di passarci (dalla loro parte) lo sa molto bene.

Ferdinando De Fenza 21.10.10 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Per protestare dobbiamo imparare dai nostri cugini francesi.......loro sì che lo sanno fare bene......!
Non per niente la prima rivoluzione della storia l'hanno fatta loro..........!

andrea perciante 21.10.10 07:10| 
 |
Rispondi al commento

sono chiromante!

lo vedo di già il 1 municipio (ente pubblico) che fallisce e la banca (ente privato) che pignora le proprietà comunali.

certamente che il codice rocco fa prevalere l'interesse pubblico su quello privato perché neppure i fascisti sono arrivati a teorizzare di queste schifezze...... ma una leggina di quà e una di la.....stanno provandoci e senza una ribellione popolare ci riusciranno.

viva l'italia e abbasso la UE in mano alle banche.

bruno bassi 21.10.10 03:31| 
 |
Rispondi al commento

PROTESTA PASTORI: NON CE NE ANDIAMO - UN FERITO GRAVE, SPARI AD ALTEZZA D'UOMO - Cagliari 20/10/2010
http://www.youtube.com/watch?v=6POtmOEshj8

Giuseppe Aresu Commentatore certificato 21.10.10 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me non si spegneranno i fuochi, anzi...

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 01:15| 
 |
Rispondi al commento

un detto del salento dice :

L a guerre canina ( tra cani ) vine dove manca l`0lio il pane e la farina. Forse l`olio il pane e la farina ancora non mancano , ma la guerra tra cani e` gia` cominciata. A questo aggiungi che il cane costretto in un`angolo e ripetutamente bastonato, reagira` con uno scatto di rabbia per puro e necessario istinto di sopravvivenza.
La domanda che e` logica porsi e` : l`Italiano reagisce solo quando gli e` chiaro d`aver raggiunto uno stato sociale da cane?

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 21.10.10 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Però mi chiedo se oggi nel terzo millennio questo sistema di protesta sia ancora efficace! (il corteo, l'occupazione) l'immancabile polizia addestrata a picchiare chi può! a proposito per entrare in polizia basta la 3° media ah ah ah ah!!!!
Tornando a monte secondo me bisognerebbe invece incominciare a boicottare i consumi come forma di protesta nuova,sono sicuro che ad oggi darebbe molto più fastidio che una calata in piazza.Sarebbe una forma insidiosa e silenziosa poichè si andrebbe a colpire l'economia e si sa quando si tocca il denaro.... meno oggettti venduti meno iva versata prima o poi qualcuno ascolterà i cittadini!!!!!

Maurizio Bottaro 20.10.10 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bisogna essere positivi
come quel progetto che volgiono aprire un ashram in Ibiza senza l aiuto di fondi statali ma solo
solo con l aiuto di ogni persona.

www.ibizadonationforanashraminibiza.co.uk

lo Stato non ti aiuta piu`, la gente a
fianco ancora si

rossano delvecchio 20.10.10 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Accordo Sindacati- Unicredito Bank
NEPOTISMO_ MERITOCRAZIA_DIRITTO DEI LAVORATORI,
SINDACATOfalso_corrotto e corruttore
.....ma di cosa andiamo parlando
18/10/2010
E' stato ottenuto anche l'impegno del gruppo a privilegiare le assunzioni
dei figli dei dipendenti con due vincoli: che siano laureati e che
conoscano la lingua inglese. Unicredit non ha invece accettato la proposta
dell'assunzione automatica dei figli dei dipendenti destinati al
prepensionamento.

romolo capalbo, alessandria Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.10 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Voglio proprio vedere
quando decideranno i siti
per le centrali nucleari.
Ci vorranno i carri armati,
altro che polizia!
Soprattutto voglio assistere
allo spettacolo dei lombardi e dei veneti,
che dovranno accettare una centrale
nucleare sul loro territorio.
Voglio proprio vedere che cosa
faranno i patani.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 20.10.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA POLIZIA I CARABINIERI CHE DOVREBBERO DIFENDERE I CITTADINI CI PICCHIANO SONO I KILLER DEI POLITICI I ILLER DELLA LIBERTA' .IN ITALIA C'E' UNO STATO FASCISTA .

DAMIANO BUONAIUTO 20.10.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono letteralmente sconcertato mi chiedo che tipo di addestramento hanno le nostre forze dell'ordine!Hanno permesso a dei teppisti Serbi di entrare armati a Genova e di metterla a ferro e fuoco per ore ed ore e poi prendono a manganellate dei poveri cittadini inermi persino donne in avanzato stato di gravidanza (che tra l'altro pagano i loro stipendi attraverso le tasse) il reato è quello di manifestare? che vergogna che tristezza essere Italiani!!!!!!!!!!

Maurizio Bottaro 20.10.10 22:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2010/10/20/visualizza_new.html_1730684752.html

beppe 20.10.10 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma ben vengano altri fuochi,a me pero' sembra che la maggioranza degli italiani se ne frega altamente;quel poco di giustizia sociale e di redistribuzione che abbiamo avuto lo dobbiamo alle lotte operaie,chi ha il potere lo ha capito e ha deciso di trasformare tutti in precari o ha facilitato le delocalizzazioni;aggiungendoci pure le divisioni tra i sindacati,mi sembra,che sono proprio pochi quelli che si possono permettere di "lottare",quindi credo che torneremo ad essere quel popolo di camerieri ed emigranti che siamo sempre stati.
Perche' nessun politico chiede la tracciabilita' dei prodotti sulle etichette?

sergio rudin 20.10.10 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Quanti agenti di polizia ormai servono la CAMORRA O QUEI CORROTTI DEI LOROPADRONCINI POLTICI!?


LA POLIZIA è IL BRACCI ARMATO DEL MINISTRO DEGLI INTERNI .... RAPPRESENTA L'ESERCITO NON DEL POPOLO MA DI UNA COSCA DI POLITICANTI DEL CAZZO...

La polizia come istituzione andrebbe SOPPRESSA! SONO DEI CAMORRISTI!

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 20.10.10 22:09| 
 |
Rispondi al commento

......è proprio così. Non si può sperare che chi ha camminato sino ad ora con lo zoppo possa mettersi a correre, ma mi auguro comunque che qualche forza parlamentare faccia ostruzione fisica in parlamento. Perchè la piega che ha preso la manifestazione del malessere dei cittadini è ormai questa. Sarà guerra o guerriglia che dir si voglia. Spero altresì che le forze dell'ordine cambino almeno parzialmente parte della barricata col passare del massacro che aspetta l'Italia.

andrea rizzi 20.10.10 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato di recente in una città del sud.
Ho notato che le persone che conoscevo facevano due lavori diversi (in nero) e si dichiaravano disoccupati.
Chi invece si dichiara occupato lavora in gran parte per lo Stato (professionisti o il baraccone dell'assistenzialismo pubblico con esempi eclatanti come i 12000 impiegati nella ASL di Salerno o le decine di migliaia di lavoratori nella Regione Sicilia).
Piu vado nelle regioni del sud e piu mi viene voglia di votare lega.
Poi guardo trota e mi viene voglia di andare in Svizzera e chiedere asilo politico.

Chiagni Efotti 20.10.10 22:00| 
 |
Rispondi al commento

2 pesi ... 2 misure

contro i pastori che manifestano lo stato di degrado della società italiana: "una grande prova di forza"

contro Ivan il Terribile di Marassi: la puzza di merda ha infestato tutte le abitazioni dei telespettatori!

CHE BRAVURA!!!

P.S.: il CORAGGIO dello Stato lo vedremo quando dalle manifestazioni si passerà alle sommosse.

nto n. Commentatore certificato 20.10.10 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i disoccupati, i mai occupati i sottooccupati gli sfrattati chi nn arriva neanke a meta' mese i precari tutti quelli insomma che soffrono e faticano a vivere per colpa di tutti i bastardi ke proliferano come metastasi sulla nostra pelle e cioe' la malavitosa classe politica e religiosa comincino ad accendere la miccia!

Giuseppe Maldera, Chiavari Commentatore certificato 20.10.10 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Continuate cosi "cari" polizziotti....MAH!!! poi non vi lamentate se il popolo si sfoga contro di voi.

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 20.10.10 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerà prima fare un bel falò e poi ci cuociamo le bistecche

Franco Treglia 20.10.10 21:32| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
SPERO CHE SCOPPI IL PRIMA POSSIBILE L'INCENDIO,PERCHE' TUTTO STA' LENTAMENTE "SALTANDO IN ARIA",MA NON LO SANNO CHI HA IL CERVELLO "IN PAPPA" DI FRONTE A QUEL MEZZO MORTO CHE E' LA TV DELLO PSICONANO CON I "MORTI" CHE SONO I NOSTRI DIPENDENTI CHE NON SANNO DI ESSERE MORTI.
UNA VOLTA IL MAESTRO (DI KARATE') CI DISSE CHE SE UNO NON CAPIVA,AVEVA BISOGNO DI UN CEFFONE DIETRO LA TESTA E CAPIVA (QUESTO SECONDO' ME' E' MOLTO SAGGIO)MA,PER GLI ITALIANI,PER NOI ITALIANI,BASTERA' LEVARE I SOLDI ED IL LAVORO,ALLORA SI CHE ARRIVEREMO A CAPIRE CHE ERA TROPPO TARDI E CHE SARA' TROPPO TARDI PER "TUTTO"
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 20.10.10 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Corrotti, corruttori, collusi d'Italia, guardate il vostro Rolex, è l'ora della rivolta!

Gian Luca Marzoli 20.10.10 20:29| 
 |
Rispondi al commento

19 ottobre 2010. Vi racconto una giornata che mi ha cambiato la vita.
pubblicata da Claudia Aru Benteso

http://www.facebook.com/#!/note.php?note_id=442169026365&id=657114655

E' passata la rabbia, la stanchezza, il male ai piedi, il rossore agli occhi.

Ora ho la lucidità necessaria per raccontare che cosa ho vissuto ieri -19 Ottobre - sulla mia pelle.

Erano le 10. Parcheggio al porto , decido di aspettare l'arrivo dei pastori in via Roma e di sbrigare alcune faccende in Regione. Quel palazzo, che è casa nostra, è blindato, per entrare è necessario dare i documenti, indicare dove si va . Quando ho chiesto il motivo di tutta quella "sicurezza" , mi hanno detto che " non si sa mai...qualche pazzo..." E quando la politica ha paura dei pazzi che possono essere un pericolo per la vita dei politici- secondo me- è la politica stessa che deve farsi un bell'esame di coscienza.

Arrivano le 12, sono fuori i pastori, li sento. Scendo subito da loro .

Incontro tanta gente bella e colorata, in molti sorseggiano icnusa e qualcuno forse ne ha bevuta troppa , ripeto QUALCUNO, non la MANDRIA DI UBRIACHI che ho sentito dire.

Il tempo passa, i pastori circondano l'edifico e impediscono a chiunque sia dentro di uscire e , evidentemente agli altri, di entrare. L'idea è questa: "immoi no bessinti fintz'as a candu no si donanta solutzionisi" .

In tarda mattinata ci sono delle piccole cariche nel lato sinistro del palazzo per allontanare la folla dagli ingressi. Nulla di grave, nella norma.

Nel pomeriggio vedo i pastori scherzare con le forze dell'ordine in assetto anti- sommossa , qualcuno offre dei dolci , mangiano assieme, ridono, si raccontano le RECIPROCHE sventure...perchè è una lotta tra poveri e lo stato ci mette l'uno contro l'altro per distrarci dal vero responsabile delle nostre sventure che è proprio lui.

continua ↓


Io spero che questi fuochi si uniscano tutti insieme circondando all'improvviso il palazzetto del malaffare

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.10 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani che stanno molto male devono rivoltarsi ,quelli che stanno così così li seguiranno ,a ruota gli assetati di giustizia ...
via la francia in lotta ,viva l'italia libera da tutte le cricche .

mallo billy 20.10.10 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Ve lo ricordate quando gli allevatori padani sparavano letame in autostrada per protestare contro le quote latte e nessuno se li filava? Striscia la notizia mostrava i poliziotti che vandalizzavano i trattori, così, per "fà passare à jurnata". Ma si sa, i polizioti magari erano terroni mentre i manifestanti erano contadini-leghisti padani ed immancabilmente evasori fiscali, andava bene così. Adesso questi qua di Napoli che soffrono per la puzza poveretti. Hanno ragione. Ma chi l'ha votata la Jervolino? "ò Imperatore" Bassolino se lo sono votato per 20 anni o no?. Al mio paese la raccolta differenziata è al 70%, NON ci sono inceneritori e comanda lo stesso partito di Maroni. Ma veramente volete ritornare al voto di preferenza così i terroni tornano a votare per Bassolino? Ma veramente pensate che anche qui sia colpa di Berlusconi? ........... ma questi poveri pastori sardi, qualcuno mi spiega perchè li hanno menati? Avranno mica sforato le quote latte anche loro?

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 20.10.10 20:02| 
 |
Rispondi al commento

BRUCIA ITALIA...BRUCIAAAAAAAA!!!
MEGLIO BRUCIARE SUBITO CHE SPEGNERSI LENTAMENTE E SE DOBBIAMO MORIRE PER LA NOSTRA DIGNITA' E LA LIBERTA' NOSTRA E DEI NOSTRI FIGLI....CHE SI MUOIA!!!!!

Hulk Esposito 20.10.10 20:01| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

passamontagna e manico di piccone ...visto che l'interlocutore del cittadino con lo stato è la polizia antisommossa .... ci organizzeremo anche per fare fronte a codesti paladini della giustizia !

marco p. 20.10.10 19:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori