Nonni meravigliosi

I nonni meravigliosi di Nick il Nero
(03:35)
Nick_il_Nero.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

I vecchi, un tempo, vivevano e morivano in famiglia, quando ancora esistevano le famiglie. Erano ascoltati e, quando rimbambivano del tutto, tollerati come dei bambini piccoli un po' noiosi. Il valore di un vecchio oggi è la sua pensione, serve a pagare l'affitto e le bollette dei nipoti disoccupati. E' un vecchio bot a scadenza a tasso fisso. Non è raro alla sua morte surgelarlo nel freezer per non dichiararne il decesso e continuare a riscuotere il vitalizio. Il vecchio inutile finisce al'ospizio o in ospedale in attesa del funerale.
Nick il Nero, un amico del blog, è finito in clinica, in un reparto geriatrico. Ecco la sua testimonianza.

"Caro Beppe, il diabete mi ha beccato, la panza mi ha tradito, sono tornato dall'ospedale dopo una settimana di ricovero, i primi tre giorni sono passati all'insegna del rincoglionimento più profondo, avevo un male al braccio terrificante e la notizia del diabete mi aveva un po' turbato, nel mio testone pensavo che le tonnellate di cibo ingurgitate in questi anni non mi avrebbero dato grossi problemi e invece...TACK, si è rotta la macchinetta mi ritrovo ad avere a che fare con una malattia che molto probabilmente mi accompagnerà per sempre. Pazienza la frittata (buona la frittata ca..o) è fatta, devo fare una dieta che non scompensi i valori glicemici, devo prendere tre pastigliette minuscole al giorno, insomma dimagrirò di 30 kg e tra qualche mese mi chiamerete Nik lo Smilzo.
L'ospedale rimane un luogo triste e cupo dove le persone si lamentano per troppi motivi, le infermiere sono degli angeli che corrono a destra e a manca per soddisfare le esigenze dei malati, sono davvero poche per soddisfare a pieno le esigenze di reparto come la medicina generale. La sanità in questo paese non funziona per colpa dei soliti introiti politici non c'è che dire, troppi soldi spesi troppo male.
Nella mia camera c'erano cinque compagni d'avventura, Mario era il più vecchio, 96 anni e ancora pochi momenti da vivere, chissà chi era, chissà cosa era stato, non parlava, si lamentava, un rantolo terrificante che sembrava il verso di un dinosauro ferito, Mario l'hanno portato via l'atra mattina, uno scheletro che non poteva più essere aiutato perchè senza una vena d'accesso per le cure, poi c'era Adolfo, tumore ai polmoni insufficenza respiratoria grave, 87 anni, autista ATC in pensione da 30 anni, lui era il più disperato chiedeva tutti i giorni di morire, soffriva da morire e non respirava nonostante l'ossigeno, tutte le mattine mi chiedeva di fargli un po' di compagnia e mi raccontava la sua odissea.Un'altro vecchietto di 83 anni era nel letto vicino alla finestra, non so il nome, mascherina dell'ossigeno, pannolone da competizione e una fame che si sarebbe mangiato sua madre, è uscito con me oggi. Appena il dottore gli ha detto che lo dimettevano si è tolto tutto e si è vestito di tutto punto con il tubo della flebo che gli usciva dalla camicia mentre il medico ancora stava finendo le visite in camera. Spettacolare!! Al centro della stanza un pachistano che mi ricordava Budda, lui dormiva seduto, due gambe e due braccia sottili come grissini e una pancia di dimensioni bibliche, diabetico come il sottoscritto, ma con valori da primato mondiale, dialisi un giorno sì e un giorno no. L'ultimo dei miei compagni era un vecchietto di 79 anni, magro come Gandhi e buono come il pane, lui si vergognava perchè le infermiere lo lavavano tutte le mattine, non poteva scendere dal letto perchè troppo esile e debilitato. Ieri sera un ragazzo che faceva la notte da Adolfo gli ha tagliato i capelli e la barba e lui mi ha chiesto come stava, gli ho dato un bacio in fronte e gli ho detto che era fantastico.
Nonni meravigliosi che vivono gli ultimi istanti della propria esistenza con la voglia di andarsene e non di rimanere, uomini che hanno vissuto chissà quali storie, comunque protagonisti di una generazione che si sta esaurendo troppo spesso fra l'indifferenza più totale.
Io ho la fortuna di avere la famiglia più numerosa d'Italia, i miei amici, sono venuti a trovarmi a decine, ho capito di essere molto fortunato a conoscere così tante persone, i messaggi su Facebook di solidarietà, gli sms, le email, mi hanno riempito il cuore di felicità, GRAZIE a tutti di esserci sempre e comunque." Un abbraccio, NIK

lasettimanabanner.jpg

grilloisbackmini.png Beppe Grillo is Back
Dal 22 ottobre al 3 novembre, il tour Beppe Grillo is Back a Milano. Suggerisci a Beppe un tema su questa città!

Postato il 31 Ottobre 2010 alle 14:26 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (774) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: anziani, diabete, Nick il Nero, ospedali, ospizi, vecchi

Commenti piu' votati


Berlusconi:

"Mi piacciono le donne!"

"Caro" presidente su questo posso anche capirti.

Ma ti chiedo solo una cosa... pagatele tu!

Parchè se le fai ministro, sottosegretario, deputato o consigliere....

poi tocca a me pagartele!

Aldo F., napoli Commentatore certificato 31.10.10 15:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 53)
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella vicenda della presunta prostituta Ruby, vi sono alcune cose che i giornalisti non dicono:

1) come fa una minorenne con tale passato ad entrare nella abitazione privata del premier?
chi si occupa della sua sicurezza e di eventuali ricatti?

2) dalla questura è stato riferito che è NORMALE che politici telefonino per "fare PRESSIONI", anche se in questo caso non hanno preso in considerazione mr. Bunga Bunga

3) perchè quando la questura ha ricontattato l'ex igienista dentale del premier, attuale consigliera regionale, lei si è resa irriperibile e la POLIZIA non è andata a cercarla?

4) ma la legge è veramenta uguale per tutti?

Marco Costantino Commentatore certificato 31.10.10 16:41| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 44)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devo organizzare una festicciola per un addio al celibato. Chiamo in questura o a Palazzo Chigi?

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 31.10.10 17:11| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentilissimo presidente Hosni Mubarak
le hanno appioppato una figlia troia
e per un mussulmano non c'è offesa più grave!!

Si faccia sentire...!!

Ci aiuti a cavarci dai maroni questo malato
di mente che la parte malata d'Italia
continua a sostenere e che oltre a
danneggiare irreparabilmente il nostro paese

sta contagiando chiunque l'avvicini...
oggi è toccato a lei e alla sua famiglia...
ma non finirà quì....

ci aiuti...
richiami i suoi ambasciatori!
.

cimbro mancino Commentatore certificato 31.10.10 15:51| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 37)
 |
Rispondi al commento
Discussione


A NIKI.....

guarda come t'ha ridotto WOODSTOCK !!!!!!!!!!!DD!

ma quale letterine ....a Beppe mandagli la nota
spese :

ore giornaliere di lavoro : 20 ore x30 giorni= 600 ore = 12 mila Euri

video / riprese / montaggi : 500 ore x20= 10 mila

indennità diabete : 30 mila euro

indennità stress : 15 mila euro

moglie incazzata : 5 mila

riabilitazione = 5 mila

spicologo : 3 mila

fisioterapista(BONA) : 2 mila

cure termali : 1 mille
.................
83.000 mila Euro....
.................

CoSI' Niki....diventa nero...pure lui....

DDDDDDDDDDDDDD!

eh, eh, eh........ciao grandissimo....IN FORMA!

bello che Beppe ti abbia dedicato un post!!!

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.10 15:04| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Quella notte in questura è stata seguita la prassi.
Tutte le norme sono state applicate e non ci sono censure da muovere".

maroni.

--------------------------------------------------

il magistrato dei minori di turno quella notte dichiara che non ha dato l'assenso dell'affido di ruby alla parlamentare pdl.
quindi, la polizia ha commesso un abuso e maroni o dice il falso, o gli sono state dette delle balle quindi deve punire chi gli ha mentito o e' ignorante che non conosce le regole.
comunque dimostra di non essere adeguato al suo ruolo, non avendo approfondito al vicenda e quindi deve dimettersi o va sfiduciato.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 31.10.10 16:58| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sapevo che bertocazo fosse leghista
ma guardandolo bene ha dal leghista si!

testa deforme, occhi da ubriacone, puttaniere a pagamento , discorsi dal cazzo e sopra tutto come una calamita per dove sente puzza da soldi facili

pensai che questa iva zanicchi dalla protezione civile non lo fosse per conto di suo maglioncino con la bandiera italiana ma come buon coliforme si adatta al suo ruolo nel nano system

schifo ma purtroppo gli immorali ci hanno superato

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.10 15:55| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

“AUTOGOL PER SILVIO”

“BUNGA BUNGA, NON È SOLO UNA QUESTIONE DI GNOCCA”.

Dopo il casino combinato dal “AMATO LEADER”, nella questura di Milano, questi vorrebbero sottrarre poteri ed autonomia ai pubblici ministeri, per affidarli alle varie forze dell’ordine, come previsto nella così detta riforma della giustizia allo studio di questa maggioranza.

Ma vi rendete conto a che razza d’imbecilli siamo in mano.

Vi fidereste voi dell’obiettività e imparzialità di personaggi come questi, che eseguono direttamente ordini e disposizioni provenienti dal governo, senza passare per il filtro critico di una magistratura indipendente dagli altri poteri dello stato?

“IO NON MI FIDEREI, MEGLIO UN PESSIMO MAGISTRATO MA INDIPENDENTE, CHE UN BUON SEGUGIO A LIBRO PAGA DEI POLITICANTI”.

Paolo R. Commentatore certificato 31.10.10 18:15| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento

LEGITTIMO IMPEDIMENTO ?

Legittimo un cazzo!!!!

peppe s., giugliano Commentatore certificato 31.10.10 17:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento

Secondo me i nonni sono stati massacrati da quella scatola che teniamo sempre accesa e dove gli esperti del nulla aprono bocca e vomitano idiozie. Questi professori del niente, sono riusciti a demolire tutto ciò che faceva parte della nostra storia, a scardinare quel legame meraviglioso che è la famiglia e che, nonostante i limiti, era l'unico parafulmine nella vita di un uomo. Questi nuovi evangelisti che pongono l'io al centro dell'universo stanno creando una società di forsennati dove chi cade deve essere schiacciato,dove non c'è posto per i deboli, per i malati, per i vecchi. Una società di mostri dove conta solo il proprio benessere. Non c'è posto per i nonni nelle case dei figli, sono un peso. Se penso alla ricchezza perduta che l'esperienza dei nonni potrebbe arrecare ai nipotini, sempre dinanzi a quella diseducativa scatola, mi avvilisce. Se penso ai miei nonni a quante cose mi hanno insegnato, provo dispiacere per chi non ha avuto questa fortuna. E' da loro che ho imparato a rispettare le persone, gli animali, le piante, la poesia, la musica e quel che ho imparato studiando è niente al confronto.
Purtroppo noto che oggi non c'è posto per essi in questa società, vengono isolati, emarginati e quel che più mi ferisce è la mancanza di rispetto che vedo in molti giovani, la nostra educazione si basava sul rispetto per gli anziani, a cedergli il posto sui mezzi pubblici, ad aiutarli ad attraversare la strada, ora vengono spesso derisi e malmenati anche e questo è osceno. Come vorrei dire a questi ragazzi che un giorno anch'essi saranno vecchi e capire in ritardo il male che fanno non gli riabilita. Quel che invece mi consola è che ci sono tanti giovani che invece amano i loro nonni e quando li vedo in strada mano nella mano avrei voglia di abbracciarli entrambi.


Il ministro Maroni interviene per difendere la polizia:

"Quella notte in questura è stata seguita la prassi.
Tutte le norme sono state applicate e non ci sono censure da muovere".

E le due telefonate quella di B e quella del caposcorta, rientrano nella prassi da seguire?

Che ne dicono i legaioli di questo trattamento super partes nei confronti di una ragazza marocchina?

Da Roma ladrona a Roma padrona… si sono adeguati con buona pace di tutti i capi legaioli che sulla faccenda tengono il becco ben chiuso.

E quell’altro legaiolo sempre pronto col gesto dell’ombrello non ha nulla da eccepire sulla vicenda?

Per quanto ancora intendono coprire e giustificare le demenzialità dell’amico fraterno B?

silvanetta* . Commentatore certificato 31.10.10 16:44| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!??!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.10 15:09| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leghisti il giorno della purga sta per arrivare anche per voi.
Finalmente sapremo come mai tanta deficienza nel difendere l'indifendibile 1816, non passa giorno in cui non ci sia una parolina a favore del depravato di arcore, molto probabilmente perchè qualcosa vi accomuna, e finalmente vedremo anche i vostri scheletri, gli armadi sono stragonfi di vostre malefatte e di sotterfugi mafiosi bancari.
Siete ancora al potere solo perchè favoriti dal coma (l'ignoranza) dei vostri elettori dovete solo sperare che sia irreversibile altrimenti per voi sarà la fine della festa perpetua a montecitorio.
Con l'augurio che il vostro partito nazista sparisca dalla faccia della terra.
Saludos

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.10 20:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

Caso Ruby, Ghedini: "Non c'è nessun reato"
Maroni: "La questura ha agito secondo prassi"

***

Ghedini, io ne ho riscontrati almeno tre.

Incomincio ad avere dubbi sulla tua conoscenza delle leggi, quelle contenute nel Codice, ma forse tu fai riferimento al "codice particolare del "tuo presidente".

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 31.10.10 19:36| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Fede Mora e Minetti devono essere messi dentro per SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE.

In galera !!!

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.10 16:15| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento


Nik Ilnero Ogni promessa è debito!

IL MOVIMENTO 5 STELLE FERMA IL NUCLEARE IN EMILIA-ROMAGNA
www.youtube.com
-----
Che Bella Gioventu' questa!!

anib roma Commentatore certificato 31.10.10 18:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi rivolgo direttamente al caro presidente Berlusconi per dargli qualche consiglio.Da me che sono una persona saggia potrebbe anche accettarlo.Chissà!!!
Caro Presidente,è stato molto chiaro nel dire che ama la vita e le donne e che non ha assolutamente intenzione di cambiare il suo modo di fare e di vivere!Bravo Presidente!Ammiro molto la sua coerenza e voglio assicurarle che nessuno intende farle cambiare vita.L'unica cosa che gli italiani in questo momento vorrebbero da Lei è che si dimettesse e che scomparisse dalla scena politica italiana.Si goda la vita e le donne.Ha un bellissimo ponfilo,lo riempia di ragazze e vada a navigare nei mari del sud.Quando si sarà stancato si fermi a pernottare in uno dei suoi magnifici castelli Chi può essere più felice di Lei? E chi potrebbe essere più felice del popolo italiano che finalmente non la vedrebbe più
non ne possiamo più di lei sig. presidente
si abbia tanti cari saluti.
jolanda baldi

Jolanda Baldi 31.10.10 18:22| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nonni sono una risorsa umana in via di estinzione.

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 31.10.10 17:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LETTERA A UN VECCHIO DI NOME SILVIO
Marina Terragni

Signor Presidente del Consiglio,

sono abbastanza vecchia da non poter più aspirare a essere selezionata per i suoi party a Villa San Martino, ma anche abbastanza giovane da poter essere sua figlia (per bontà divina non lo sono). Quelle ragazze sono mie figlie, e lei è il loro nonno. Lei dice di aver diritto a godersi la vita, ma anche quelle ragazze hanno diritto a godersela. Se sua figlia o sua nipote, per godersi la vita, per trovare un posto nel mondo, o per legittima per quanto malriposta ambizione, dovessero danzare e spogliarsi per un vecchio quale lei è, o perfino accomodarsi tra le sue braccia, lei di sicuro ne soffrirebbe molto. Che queste ragazze siano minorenni o maggiorenni è un fatto che riguarda la legge. Ma anche se avessero 25 anni, rimarrebbe aperta una seria questione di coscienza.

Signor Presidente del Consiglio, attualmente lei gode ancora del consenso della maggioranza degli italiani, ma questo non la dispensa dalla più elementare legge morale, che è quella di non fare del male a chi è indifeso, e di non approfittare di chi si trova in una situazione di bisogno. Se quelle ragazze vengono ai suoi party, Presidente, non è perché la trovino attraente, ma solo perché sperano di ricavarne qualche vantaggio. Per qualunque donna giovane e feconda, non si faccia illusioni, il contatto con un uomo vecchio è ripugnante. Senza eccezioni. Lei compreso. Questo può essere molto doloroso per un uomo che provi ancora il desiderio di una donna, contravveleno alla paura della morte che si avvicina. A quanto ci viene raccontato da molta letteratura, da vecchi il desiderio può essere ancora lancinante, e perfino disperato. Ma vi è la possibilità che il dispositivo della coscienza sia più forte, che il desiderio venga sublimato, che l’istinto di proteggere chi è più piccolo, come quelle quasi-bambine, abbia la meglio.

http://blog.leiweb.it/marinaterragni/2010/10/31/lettera-a-un-vecchio-di-nome-silvio/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.11.10 07:53| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stando all'aria che tira, penso che al nostro amico non basti più uno scudo: gli servirebbe un bunker, ma forse, anche lui, nemmeno con quello ce la farebbe.

Gennaro guida, Firenze

Gennaro Guida 31.10.10 19:55| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Se io fossi una ragazza minorenne che viene fermata con l'accusa di furto e fossii stata ospite di un personaggio molto influente in festini "dubbi" ... che cosa farei ?
Telefonerei subito a qualcuno con la MINACCIA di spifferare particolari non graditi.
Una volta fuori direi a tutti che il mio salvatore è più buono di San Francesco !
A parte lo squallore di un nonno con la fregola delle tette (vedi Mediaset) QUESTO SIGNIFICA ESSERE RICATTABILI o meglio RICATTATI !

Lorenzo Cocchini 31.10.10 18:50| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Se fossi la nipote di Mubarak, m'incazzerei parecchio; addio relazioni diplomatiche con l'Egitto......

harry haller Commentatore certificato 31.10.10 21:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo i nonni, le nonne e tutti gli anziani sono diventati , se sono poveri, un peso, se invece hanno una buona pensione una risorsa economica da sfruttare.....mentre dovrebbero essere solamente delle persone da rispettare e amare e da cui attingere esperienza, saggezza e umanità......per lavoro sono "costretta" a stare a contatto con anziani e vi posso assicurare che da un ottantenne o da un novantenne c'è molto da imparare e da arricchirsi spiritualmente.....

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 31.10.10 17:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I vecchi... croce e delizia della nostra Italia. E' difficile parlare di loro senza rischiare di cadere in una melensa quanto scontata demagogia ed è altrettanto rischioso affrontare la questione dal punto di vista di una certa ostilità verso quelle generazioni che hanno contribuito in maniera determinante, con la loro ignoranza e refrattarietà ai cambiamenti, allo sfascio del nostro paese. A causa di tutto ciò, personalmente ho imparato a trattarli come un insieme di storie più o meno interessanti di un pezzo d'Italia che se ne va. E' affascinante parlare con chi ha visto nascere tutto quello che oggi fa parte del nostro vivere quotidiano. Le nuove generazioni non si chiedono minimamente com'era la vita senza la radio, la televisione, il computer. Per i nostri ragazzi queste tecnologie esistono da sempre. I vecchi servirebbero a ricordare loro che non tutto ciò che passa per progresso è obbligatoriamente migliore, che una volta non troppo tempo fa esisteva un altro modo di vivere forse più a misura d'uomo e che forse occorrerebbe fare qualche passo indietro. I vecchi dovrebbero rappresentare la testimonianza vivente che comunque un altro modo di vivere diverso da quello scellerato dei giorni nostri è ancora possibile. Purtroppo però, accade molto spesso che non si lascino avvicinare facilmente dai giovani che vengono spesso da loro considerati dei poveri sciagurati che hanno rovinato il mondo. Da qui nasce il conflitto generazionale in atto. Se da una parte i giovani considerano le persone più mature come dei fossili viventi colpevoli di aver lasciato loro in eredità un mondo come questo, dall'altra parte i vecchi non riescono a fare uno sforzo per capire che in questa nuova società bella o brutta che sia non si gioca più con le loro regole del posto di lavoro fisso e dell'invariabile stabilità delle cose e molto spesso pretendono di ergersi come depositari dell'unica verità possibile. Questi muri generazionali ci stanno solo facendo perdere una grande occasione

Marco T. Commentatore certificato 31.10.10 16:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A LOVIGIO E A PEPPONE

Ringrazio innanzi tutto la Sig.ra Bellandi che, senza parole, ha segnalato il link di “Arianna”. Ma perché proporcelo, e poi in silenzio, se le nostre discussioni non le interessano? Mistero?

Lovigio, ho trovato molto interessante il link e la ringrazio, ma come spesso mi chiedo perché questi intellettuali borghesi (perché sono borghesi nevvero?) spaziano da Keynes a Ford, da Agnelli a Einaudi, passando da Gramsci fino a Berlinguer – come fa l’intervistato e noi lavoratori restiamo sempre nelle stesse condizioni? Fra crisi e sviluppo, diminuzione o aumento dei salari e con contratti di lavoro (per chi ha la “fortuna” di avere il lavoro) che determinano, vita natural durante, lo sfruttamento del Lavoro da parte del Capitale? Domanda delle cento pistole!
Eppure Marx ci aveva indicato la via. Quando l’intervistato risponde:
« […] Il programma di Georgescu dice poi molto altro: dovremmo rinunciare ai troppi prodotti inutili; liberarci dalla moda di sostituire abiti, mobili, elettrodomestici, e quanto è ancora utile; i beni durevoli devono essere ancor più durevoli e perciò riparabili. L'ultimo punto è che dobbiamo liberarci dalla frenesia del fare, e capire che requisito importante per una buona vita è l'ozio. Ozio - aggiungo io - inteso come tempo libero liberato dall'ansia e impiegato in maniera intelligente. »

Si trovano già queste idee nel pamphlet del genero di Marx, Paul Lafargue “Il diritto alla pigrizia” (citato tanto tempo fa anche in un post dal blog), ma da allora (1848) – grazie anche e soprattutto agli intellettuali e politici della sinistra – che cosa ha ottenuto e concluso la classe dei lavoratori fino ad arrivare ai nostri giorni?
E il video “Il pianeta verde” in che ci introduce, quindi ci suggerisce?

Vi saluto e chiudo con alcuni versi di Lessing (tratti dallo stesso libro):
“In tutto ciò che facciamo lasciamoci
andare alla pigrizia,
in tutto salvo che nell’amore
e nel bere, salvo che nell’essere
pigri.

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 31.10.10 19:36| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori