Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La televisione è morta


Il contratto di Fazio
(01:15)
faziosky.jpg

Le discussioni sui programmi televisivi, le parcelle da pagare o le ospitate gratis, i veti e i controveti, gli attacchi alla democrazia e la libertà di parola di questi giorni mi sembrano l'accanimento su un cadavere. La televisione è morta da un pezzo, gli unici a non saperlo sono quelli che ci vanno. Nessuno vieta al grande artista, al profondo comunicatore, all'intrattenitore colto di rischiare in proprio, o cercare un finanziatore, per diffondere le sue verità democratiche, o meno, in Rete. Apra un account su YouTube, si filmi e chi vuole lo guarderà. Chi lo paga? Questo può essere un problema. E quanto lo paga? Questo, per molti, è un problema ancora più grande. Un consiglio. Crei un sito, dei contenuti, li sviluppi e chieda alle folle oceaniche che sentirebbero la sua mancanza in televisione di finanziarlo on line. Sembra una provocazione, ma non lo è. Avrebbe la libertà di dire ciò che vuole e un probabile introito, forse piccolo, forse grande, ed essere indipendente da consigli di amministrazione, direttori, politici. Lui e il pubblico che, spontaneamente, si collega per ascoltarlo. Nessun altro. Giocherebbe d'anticipo.
L'integrazione internet/televisione è un dato di fatto, la scomparsa dei palinsesti generalisti solo un problema di tempo. Nessuna persona sana di mente e informata sui fatti investirebbe oggi in azioni di Mediaset, RAI (se si quotasse) o La 7. Sarebbe come investire in ferri da cavallo all'avvento delle prime automobili della Ford.
In un futuro non così lontano ti siederai in poltrona e navigherai sullo schermo di casa. Sceglierai tu chi seguire, non decideranno Masi o Confalonieri o i partiti o il digitale terrestre. Ad ogni minuto nel mondo qualcuno abbandona la televisione per Internet. E' come una clessidra con granelli di polvere che si trasferiscono da un luogo a un altro. Un posto con nuove regole e opportunità in cui ci si gioca tutto senza paracaduti. Nel quale la propria credibilità è l'unico valore economico. L'unico per cui qualcuno è disposto a pagare. Un mondo senza Minzolini, Vespa, Fazio, nel quale il caravanserraglio dei politici svanirebbe. Chi si collegherebbe e soprattutto pagherebbe per ascoltare Cicchitto, La Russa o Bersani? Dovrebbero essere loro a pagarli e forse non basterebbe. Ecco, alla televisione rimarrà solo questo, il telespettatore pagato, come le folle che sbarcano dai pullman pagati con il pranzo al sacco pagato per le manifestazioni pagate dai partiti finanziati dai cittadini. Il telespettatore pagante si trasferirà invece armi e bagagli in Rete e sceglierà lui a chi dare i suoi soldi.

Nel paese dei Moratti

Nel paese dei Moratti
Quando una famiglia come Moratti spende per la sicurezza di oltre 2 mila operai della sua fabbrica, meno di quanto spende per lo stipendio del portiere dell’Inter Julio Cesar, vuole dire che qualcosa nel capitalismo italiano non sta funzionando!
Acquista oggi la tua copia.

20 Ott 2010, 18:00 | Scrivi | Commenti (702) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

http://www.osppic.blogspot.it/2015/02/la-rivoluzione-non-sara-trasmessa-in.html

Presto una spiegazione dettagliata.

Marco MeloniB (marco__), Collinas Commentatore certificato 15.02.15 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Certo, basterebbe questo per pretendere la cacciata del Presidente del Consiglio. Senza contare tutto il resto. Ma oggi non voglio fare il bacchettone. Oggi voglio semplicemente fargli un dispetto.

E allora facciamola girare, questa immagine, facciamolo girare il più possibile, questo articolo. Spiegamoglielo a tutti che Silvio Berlusconi, in pubblico, parla delle intercettazioni come del male assoluto, al grido di "siamo tutti intercettati", affermando che questo "sistema barbaro" è un'intollerabile violazione della privacy, che oramai ha persino "paura" ad alzare la cornetta, che questa "non è più una democrazia", siccome al cittadino è stata tolta la libertà fondamentale "di parlare al telefono" ... spieghiamoglielo a tutti poi che nel suo salotto riceve personaggi malavitosi muniti di intercettazioni riguardanti suoi rivali politici, intercettazioni ancora coperte da segreto, ottenute illegalmente ed illegalmente pubblicate - ma guarda un po' - proprio da Il Giornale, quotidiano della famiglia Berlusconi. Personaggi malavitosi a cui dice espressamente, con quel sorriso che solo il Cavaliere sa fare, "la mia famiglia ve ne sarà eternamente grata".

http://nonleggerlo.blogspot.com/2010/10/facciamogli-un-dispetto.html

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.10.10 17:48| 
 |
Rispondi al commento

LA SINDACO VINCENZI !
ma cosa sta dicendo? ma di cosa stiamo parlando?
dieci caffè per Sestri; invece di dimettersi, chiedere scusa e andare, insieme a tutto il consiglio comunale e agli assessori, a spalare fango per le vie Sestresi, si inventa questa bella mossa di comunicazione.
Io farò così; compro mezzo chilo di caffè e lo spedisco alla sindaco accompagnato da una lettera in cui spiego che con quello ho pagato la tassa per me e la mia famiglia. e adesso fate qualcosa per Sestri, alla svelta e senza nuove tasse.

Marco

Marco Baiardo 26.10.10 10:34| 
 |
Rispondi al commento

precedentemente un lavoro, oppure al fondo che l´INPS ha creato con gestione a tassazione separata.
Ciò permetterebbe ad ognuno di cumulare quei versamenti con gli altri nell´arco della sua vita e, secondo i criteri normali di ogni cittadino e di ogni lavoratore, percepirebbe poi una pensione conseguente ai versamenti realizzati.
Proprio la Corte costituzionale, con la sentenza richiamata dai colleghi questori, ha permesso invece di dire che non si tratta di una pensione, che non esistono dunque diritti quesiti e che, con una semplice delibera dell´Ufficio di Presidenza, si potrebbe procedere nel senso da noi prospettato, che consentirebbe di fare risparmiare al bilancio della Camera e anche a tutti i cittadini e ai contribuenti italiani circa 150 milioni di euro l´anno.

Non ne hanno dato notizia ne radio, ne giornali, ne Tv OVVIAMENTE. Facciamola girare noi !!!

Giuseppe C* 26.10.10 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: 498 deputati contro l´eliminazione del vitalizio che a noi Contribuenti costa 150 milioni l´anno (circa 291 miliardi di lire) FATELA GIRARE !!!

Il giorno 21 settembre 2010 il Deputato Antonio Borghesi dell'Italia dei Valori ha proposto l'abolizione del vitalizio che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad una pensione. Indovinate un po' come è andata a finire ! :

Presenti 525
Votanti 520
Astenuti 5
Maggioranza 261
Hanno votato sì 22
Hanno votato no 498).

Ecco un estratto del discorso presentato alla Camera :

Penso che nessun cittadino e nessun lavoratore al di fuori di qui possa accettare l´idea che gli si chieda, per poter percepire un vitalizio o una pensione, di versare contributi per quarant´anni, quando qui dentro sono sufficienti cinque anni per percepire un vitalizio. È una distanza tra il Paese reale e questa istituzione che deve essere ridotta ed evitata. Non sarà mai accettabile per nessuno che vi siano persone che hanno fatto il parlamentare per un giorno - ce ne sono tre - e percepiscono più di 3.000 euro al mese di vitalizio. Non si potrà mai accettare che ci siano altre persone rimaste qui per sessantotto giorni, dimessisi per incompatibilità, che percepiscono un assegno vitalizio di più di 3.000 euro al mese. C´è la vedova di un parlamentare che non ha mai messo piede materialmente in Parlamento, eppure percepisce un assegno di reversibilità.
Credo che questo sia un tema al quale bisogna porre rimedio e la nostra proposta, che stava in quel progetto di legge e che sta in questo ordine del giorno, è che si provveda alla soppressione degli assegni vitalizi, sia per i deputati in carica che per quelli cessati, chiedendo invece di versare i contributi che a noi sono stati trattenuti all´ente di previdenza, se il deputato svolgeva precedentement

Giuseppe C* 26.10.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Rif.
http://www.google.it/#sclient=psy&hl=it&site=&source=hp&q=Nasredin+Hodja&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=&psj=1&fp=e2db55d660eb7b1f #@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#
PapalePapale
°*°*°*°*°*°*°

SimilNasreddinHodja[i.e. +/- lepido.. - peutEtre IlNONguasta - ..approccio]
Con anticonvenzionalSoluzione
A tAlùUn verosimilmente - rispetto al congiunto -
Dispone di + articolateAgevolantiOpportunità,
si potrebbe proporre che
dati compositilManagerialMeRiTi
& altre magistral considerazioni..
:::::::::::::::::::::::::::::::::
Purché da un momento in avanti non faccia alcunché
“da contestulizzare”
Etc.
ETc.
ETC.

Da Sergio Conegliano,
ca van dire di +/- cripticaStukkevole[ahinoi]écriture..
ParaTanzinGyatso
Olimpicam.Distakkati - noConflittuali - SALuttIiI.!..!....!

=========================================
http://mauriziocattelan.altervista.org/Cattelan_big.jpg
http://www.youtube.com/watch?v=dZJLe-naRkk&feature=player_embedded
http://www.j-m-bosc.com

@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano

Sergio Conegliano 26.10.10 08:53| 
 |
Rispondi al commento

sfido chiunque a darmi il nome 2 di due televisioni super partes.
Persino nel paesino piu' sperduto in italia con 110 abitanti , ha la radio e la televisione locale '' DI PARTE'' la cosa che mi fa ridere che tutti gridano alla scandalo , al bavaglio , ma quando mai, tutti sono di parte per difendere l'orticello.

Se venissero i visitors ed atterrerebbero sul parlamento , immaginate sti poveri visitors venuti per mangiarci, se ne scappano sulla navicella pieni di morsi.

Speriamo che quando verranno, vengano informati.

antonio caruso 25.10.10 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei lanciare un gioco:
facciamo a chi indovina quanto manca allo psiconano per fare la stessa fine di Craxi?(monetine comprese).
Non si vince nulla....a parte esserselo tolto dai coglioni.

MICHELE C., MOGLIANO VENETO Commentatore certificato 25.10.10 21:52| 
 |
Rispondi al commento

[Unipol, Paolo Berlusconi indagato per rivelazioni su nastro Fassino-Consorte]

silvanetta* . Commentatore certificato 25.10.10 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.

silvanetta* . Commentatore certificato 25.10.10 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto x nulla , nessuno che dica qualcosa della votazione che c'è stata alla camera dell'abrogazione del vitalizio, che questi SIGNORI prendono dopo 2 anni e 6 mesi, su:
Presenti 525
Votanti 520
Astenuti 5
Maggioranza 261
Hanno votato sì 22
Hanno votato no 498).
Si parla molto ma quando c'è da toccare le tasche sono tutti uguali :-(((
Caesar

Cesare T., Padova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.10.10 17:38| 
 |
Rispondi al commento

http://www.arretsurimages.net/contenu.php?id=3473

ciao fratello Beppe

Si lo so l'articolo é in francese ma il video é una bomba !

Ti spiego : qui ci sono le manifestazioni contro la riforma delle pensioni. Siccome tutto é bloccato, il governo, invece di tornare al tavolo dei negoziati, preferisce mettere gli uni contro gli altri (dividere per regnare meglio).

Quindi i"cattivi" sindacati stanno bloccando la francia degli onesti lavoratori ecc ecc e in piu' i soliti giovinastri ne approfittano per sfasciare tutto.

Problemino :

1. Il 70% della gente é favorevole alla lotta contro la riforma
2. nel video ripreso dall'agenzia Reuters il "giovinastro" che sfascia la vetrina di una banca é un poliziotto, aiutato dai suoi colleghi finti-giovinastri che tengono a bada la gente.

Il quasi-vecchio che interviene per dire al finto vandalo di smetterla si fa circondare da un gruppo di poliziotti che lo proteggono dicendogli di stare zitto e non dire niente, peccato che abbia rivelato il tutto.

La polizia che si infiltra é una cosa vecchia come il mondo ma al giorno d'oggi con internet tutto va piu' veloce.

Allora se hai tempo e voglia diffondi e fai sapere che sti cazzo di politici la devono smettere di prenderci per degli imbecilli.
Un caro saluto dalla Francia - Riccardo

Riccardo S., Mougins - Francia Commentatore certificato 25.10.10 15:46| 
 |
Rispondi al commento

*FiorDaFiore
*************

..da quanto escusso in associativiSeminari/Dibattiti/Convegni,
redatto in salientiPubblicaz. /&inBlogosferaEsPreSSo..
“Non potrebbe(?!)” costituire fecondo basilar spunto
Per contributo di MagistralEspOnEntIinDiversiItaliciVERSANTI
x NonDISUTILEaPPoRToCommissioniGovernativaCOMPAGINE.

Kordialità, Sergio Conegliano
p.i.elettronico#g.pubblicista
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
*ça van dire..seulement..
PezzulloRieMPiTTiVoOo.!..!…!

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
http://www.youtube.com/watch?v=LqOKPAN4AZA
http://www.youtube.com/watch?v=dl28Ee8RfS4
http://www.youtube.com/watch?v=eHYtYgpTd6U
http://www.youtube.com/watch?v=d1J0n-4Se_U
http://www.youtube.com/watch?v=r-SclHCiVbw

http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie

Sergio Conegliano 24.10.10 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Che RAI 3 sia la migliore rete televisiva publica, non ci sono dubbi, perchè è sicuramente la più libera di tutte.
Ciò che mi fà rabbia è che purtroppo è anche vero
quello che dice Gasparri.
Si ha un bel dire liberi o di Sinistra ma poi di
fronte ai soldi tutti si appiattiscono sulle idee di Berlusconi.
Ma quale mercato e mercato,le idee costano sacrifici e la libertà di pensiero non si compra
dal droghiere.
Allora finisce per diventare un gioco delle parti, una vignetta umoristica, un teatrino nel quale si recita.
Con i soldi che prendono, anche tutti quelli di Sinistra QUANTI OPERAI A 1000 Euro al mese si
potrebbero far vivere ?
Poi ci si chiede perchè la Sinistra è stata sconfitta, semplicemente perchè la gente ha compreso che esistono 2 pesi e 2 misure e la
demagogia non basta più a giustificarle.
Sacrifici, sacrifici per diventare veri campioni e modelli in cui credere e da seguire.

giacinto ciminello 24.10.10 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Questa televisione è che sanno propinare però un pò di coerenza ci vorrebbe anche da parte di chi è sempre pronto a sparare contro il mercato e poi è il primo a prenderne vantaggi...ai metalmeccanici che prendono il 40% dello stipendio, ai precari e ai dispccupati chi ci pensa l'ottimo Benigni..questa è una delle ragioni per cui Berlusconi riesce ad avere consensi..Io avrei fatto una trasmissione gratis..........

Paolo Aramu 24.10.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Tutte magnifiche affermazioni, soprattutto quella che dice "questa è una generazione mangiata dalla tivù, anziani e bambini per primi!".
Domandina stupida: qualcuno sa cosa sia il digital divide? Oppure tutti ci aspettiamo che per un miracolo voluto da non so quale divinità o forza onnipotente la classe over 60 che non sa usare il computer sappia improvvisamente "taggarsi" su Youtube, ad esempio?
Sarebbe bellissimo che si portassero i contenuti sul "tubo", piuttosto che strapagare gente per farla venire nelle solite Rai, Mediaset, La7 ecc.
Ma chi insegna alle generazioni che non sanno usare il pc a usufruire di tutto questo? E siamo sicuri che si riesca a raggiungere un obiettivo simile?
Si dovrebbero fare TUTTI i conteggi, non solo quelli che convengono, secondo me, altrimenti il problema non si risolve e una parte di persone non può accedere alla tanto decantata "nuova tecnologia". Parlando per metafora: nelle scuole, prima si insegna a scrivere, e poi si assegna il pensierino della sera, non mi risulta funzioni il contrario.

Daniele Petruccio 23.10.10 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Dall'Europa..

..citab.URL:
http://www.europarlamento24.eu/liberta-di-stampa-leuropa-non-e-piu-desempio/0,1254,76_ART_947,00.html
Cordialità, Sergio Conegliano

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^extratext.-
ambito occcasionl[hobbistico]
InformationRetrieval - x arch. - 1 news:
estratto da sito dellla casa
rif.http://www.monitor-radiotv.
com/phoenix/html/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=1195
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Creatività e tecnologia. Arriva a Milano il Creatology Tour di Sony
Professional
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
[Prende il via proprio dall’Italia il Creatology Tour di
Sony Professional Europe, annunciato lo scorso mese all’IBC, e farà
tappa a Milano il 27 ottobre (Studio 90 – East End Studios di Via
Mecenate 90). Ispirandosi al programma di eventi Power of Image dello
scorso anno, il Creatology Tour mostrerà al pubblico le possibilità
creative offerte dalle soluzioni e dai prodotti di Sony, con uno
spiccato accento sulla produzione 3D. Sony vi aspetta all’open day
programmata dalle 14:00 alle 21:00 per accompagnarvi attraverso la
tecnologia allo stato dell’arte, con contenuti audiovisivi innovativi e
dimostrazioni pratiche dei prodotti. Per partecipare è necessario
registrarsi nella sezione eventi del sito www.pro.sony.eu.]

Sergio Conegliano 23.10.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Sentire la Di Gregorio ad anno zero affermare che chi dipinge una staccionata non può avere lo stesso compenso di chi dirige una trasmissione televisiva mi ha fatto pensare ai finanziamenti erogati dal governo Italiano all'editoria. Chiedo alla Concita come mai chi dipinge staccionate non prende soldi dallo stato????

Massimiliano Cappelletta, Milano Commentatore certificato 23.10.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro
Beppe Grillo o Grillo Beppe, La televisione purtroppo non è morta,
forse lo è per me e per te. In italia vivono 20 milioni di pensionati e
vivono solo per la televisione, e ci sono 10 milioni di bambini che
vengono lasciati spesso e volentieri alla mercè della televisione; le
madri che lavorano hanno sempre meno tempo disponibili. Perciò queste
generazioni sono tutti prodotti televisivi, e sono tutte prede del
sistema consumistico inutile. Ma tu cosa credi; che la semplice
pubblicità di questi stronzi e lo ripeto STRONZI di ARTISTI non fa male
alla società. Siamo tempestati da questi volti ipocriti, dal cartellone
sotto casa, alle gigantografie sulle strade, ed oltre a far male al
popolo, " sono una zavorra di più sulle spalle di chi lavora ". Fanno
male ai giovani, perchè questi faranno di tutto per avere quel
prodotto. E molti non capiranno mai qual'è la differenza tra un
pantalone firmato, e uno no. Perchè sono solo 2 pantaloni. Se mai la
televisione, bisognerebbe toglierla da mani inette, arrufatrici e
servili, ma so che il mondo non gira in questa direzione. Lo stesso si
direbbe dei giornalisti e giornali. In Italia il 90% dei giornalisti
appartiene a una parrocchia, o a un padrone, e quello che mi fa rabbia,
è solo che alla fine devono prendere finanziamenti dai miei soldi, dai
soldi della gente che sta male. Sarà molto difficile buttare a mare il
Comandante della nave e tutti i suoi Ufficiali. Ma bisogna provarci. Io
penso una cosa; bisogna far nascere più WOODSTOCK, magari anche più
piccole, e programmarle paese x paese, portare una ventata di vita
pulita, far conoscere a più persone che cambiare in meglio si può, e
che dipende solo da noi. Far sapere che una nuova classe politica
ONESTA, ed EQUA possiamo crearli, ci sono, " e no vecchie mummie
annacquate di profumo, altrimenti puzzerebbero un accidente ", ma
giovani, giovani con pensieri e idee innovatrici, ed altruisti. La
gente non voterà più questi politici. Con amore e con democrazia Peter
Pan

Vito Volpicella, bari Commentatore certificato 23.10.10 04:26| 
 |
Rispondi al commento

Voglio sforzarmi di considerare il filosionismo di Saviano e l'attacco a Cuba e a Chavez l'ingenuità di un ragazzo abbagliato dalle luci della ribalta( e da quelle di Tel Aviv). Mi piacerebbe comunque che rispondesse al messaggio di Arrigoni e per questo glelo mando. Lasciatemelo dire sono molto deluso da Saviano
http://doppiocieco.splinder.com/...

franco cilli 23.10.10 00:05| 
 |
Rispondi al commento

RAI PRIVATIZZATA
Questi grandi giornalisti e moralisti pagati profumatamente con soldi pubblici, obiettano che, come per i calciatori, contano i numeri, l’audience, gli incassi pubblicitari…Ma se fate guadagnare così tanto l’azienda per cui lavorate perché non andate su una TV privata? Invece no, vi opponete! Volete essere pagati anche da coloro che come me vi detestano, e credetemi, ce ne sono tanti!!

ugo f. Commentatore certificato 22.10.10 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDE BENIGNI!!
250.000 Euro a puntati pagate con le tasse degli Italiani!! E poi ci fai la morale con gli operai in cassa integrazione, i disoccupati, Berlusconi straricco… ma vaffa un bicchiere………

ugo f. Commentatore certificato 22.10.10 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo o Grillo Beppe, La televisione purtroppo non è morta, forse lo è per me e per te. In italia vivono 20 milioni di pensionati e vivono solo per la televisione, e ci sono 10 milioni di bambini che vengono lasciati spesso e volentieri alla mercè della televisione; le madri che lavorano hanno sempre meno tempo disponibili. Perciò queste generazioni sono tutti prodotti televisivi, e sono tutte prede del sistema consumistico inutile. Ma tu cosa credi; che la semplice pubblicità di questi stronzi e lo ripeto STRONZI di ARTISTI non fa male alla società. Siamo tempestati da questi volti ipocriti, dal cartellone sotto casa, alle gigantografie sulle strade, ed oltre a far male al popolo, " sono una zavorra di più sulle spalle di chi lavora ". Fanno male ai giovani, perchè questi faranno di tutto per avere quel prodotto. E molti non capiranno mai qual'è la differenza tra un pantalone firmato, e uno no. Perchè sono solo 2 pantaloni. Se mai la televisione, bisognerebbe toglierla da mani inette, arrufatrici e servili, ma so che il mondo non gira in questa direzione. Lo stesso si direbbe dei giornalisti e giornali. In Italia il 90% dei giornalisti appartiene a una parrocchia, o a un padrone, e quello che mi fa rabbia, è solo che alla fine devono prendere finanziamenti dai miei soldi, dai soldi della gente che sta male. Sarà molto difficile buttare a mare il Comandante della nave e tutti i suoi Ufficiali. Ma bisogna provarci.
Io penso una cosa; bisogna far nascere più WOODSTOCK, magari anche più piccole, e programmarle paese x paese, portare una ventata di vita pulita, far conoscere a più persone che cambiare in meglio si può, e che dipende solo da noi. Far sapere che una nuova classe politica ONESTA, ed EQUA possiamo crearli, ci sono, " e no vecchie mummie annacquate di profumo, altrimenti puzzerebbero un accidente ", ma giovani, giovani con pensieri e idee innovatrici, ed altruisti. La gente non voterà più questi politici. Con amore e con democrazia Peter Pan

Vito Volpicella, bari Commentatore certificato 22.10.10 20:09| 
 |
Rispondi al commento

... ma lo conoscete il progetto di tv popolare ? ..

Davide Scalisi 22.10.10 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Non c'entra molto,ma tanto per stare in tema con lo schifo che trasmette questa TV italiana del dolore, della morbosità,dell'ossessione di protagonismo!

L'avvocatessa difenditrice di Sabrina Misseri intervistata a RAI 1:"sto andando ad acquistare un libro per Sabrina che ha voglia di ridere".......
Mi continuo a chiedere perchè più il reato è grave più un detenuto viene tutelato,mentre vengono massacrati ragazzi come Cucchi,Niki Aprile Gatti,Giuseppe Uva,Franceschini,Aldrovandi.....
Solo per la faccia di merda che hanno lei e suo padre,attore drammatico mancato,avrebbero meritato delle manganellate.
Io li avrei dati in pasto a quei detenuti che non possono accettare di mischiarsi con assassini e pederasti...a 90 gradi e giù di incularella senza vaselina e senza pietà!!!C'è però il rischio che si divertano,dato il livello di perversione a cui sono arrivati..

sara g., modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.10 16:23| 
 |
Rispondi al commento

L'idea è buona, ma in realtà è perseguibile a lungo termine.
Non si può prescindere il fatto che ci siano tante TV quanti abitanti.
Il servizio pubblico deve essere pubblico, di tutti, e non dei partiti. La privatizzazione è una cazzata pericolosa e la soluzione è una e una soltanto: nomina del CDA con metodo meritocratico di persone completamente estranee a POLITICA o ALTRE AZIENDE CON MEDESIMI INTERESSI

Art. 21.
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
6
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili.
In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell’autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all’autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s’intende revocato e privo d’ogni effetto.
La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.

Tommaso P., Trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.10 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente d'accordo con quanto si dice nell'articolo ed è da anni che oltre ai giornali utilizzo il web come fonte di informazione, ma vorrei sollevare un problema che da circa un anno mi tocca personalmente. Sono di Novara e abito in un quartiere che si chiama Vignale: c'è il bus, la posta, qualche negozietto di quartiere, addirittura una piccola stazione ferroviaria ma la linea adsl è fortemente degradata ed è possibile la connessione solo con Alice; il risultato è che se apro un video di uTube lo intravedo a singhiozzo. Se devo vedere i gol del Novara va anche bene, ma se devo vedermi 30 minuti di monologo di Travaglio o chicchessia comincia a diventare molto fastidioso. L'unica soluzione che ho è scaricarmi i video di uTube tramite siti tipo Keepvid, ma se i video fossero su altri siti?
Ovviamente non è prevista nessuna tariffa ridotta per le linee così fortemente degradate mentre a un chilometro da casa mia verso il centro il problema non esisterebbe. Ciò in una città di 100.000 abitanti, capoluogo di provincia.
Non dico che le linee debbano essere efficienti come in paesi all'avanguardia come l'Estonia, ma almeno che tutti i cittadini possano avere lo stesso servizio di fronte ad una stessa tariffa...
E il problema non credo si ponga solo nel mio quartiere.
Saluti

Alessandro Gaboli 22.10.10 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio Nr. 16 del 22 OTTOBRE 2010 ricevuto dagli amici d’oltre Oceano da decifrare con il decifratore nr. 19
HO LA SENSAZIONE STOP CHE LA NOSTRA ITALIETTA SIA ORMAI UNA PENTOLA A PRESSIONE..STOP.NORD EST SUPER INCAZZZATO, CAMPANIA PIENA DI IMMONDIZIE e cammorristi collusi con la politica, SICILIA e amici dei siciliani che investono tantissimi soldi al nord italia…...I proventi dei LOSCHIi traffici tutti ESENTASSE SERVONO PER GLI INVESTIMENTI.
I NOSTRI POLITICI NON SONO DEGLI SPROVVEDUTI, CHI LO PENSA E' STUPIDO LORO SANNO CHE LA PENTOLA A PRESSIONE SE NON HA UNA VALVOLA DI SFOGO SCOPPIA. CHI E CHE SARA’ LA PROSSIMA VALVOLA DI SFOGO….
TUTTI HANNO PAURA DI UNO SCOPPIO, LE BANCHE, LE ASSICURAZIONI, I POTERI FORTI GLI ILLUMINATI E ANCHE L’OPPOSIZIONE E ANCHE SILVIO BERLUSCONI …..TUTTI HANNO PAURA DELLE RIVOLUZIONI… TUTTI CERCANO IN QUALCHE MANIERA UNA VALVOLA DI SFOGO, UNA VOLTA AL TEMPO DEGLI ANTICHI ROMANI LA VALVOLA DI SFOGO PER IL POPOLO ERA IL CIRCO MASSIMO ORA CHI E CHE FARA’ SARA’ LA VALVOLA DI SVOGO?
Messaggio nr. 18 del 16 SETTEMBRE 2010 ore 10:00
Le quaglie uccise in ex jugoslavia sono state tante E MOLTO AFFILATE… E’ molto difficile portarle in italia… lA colpa è della RABBIA SILVESTR Solo di otte si potrà fare qualche cosa La notte porta consiglio, il consiglio è di notte… ANDARE A VOTARE NON CAMBIA NULLA SE NON CAMBIA LA GENTE CHE SI VOTA… Partire da zero, bisogna partire da zero, bisogna cambiare anche tutti i funzionari dei ministeri. TROPPO COINVOLTI.
FORSE CON LE GHIGLIOTTINE
BASTERANNO PROPRIO E SOLO LE GHIGLIOTTINE ….ULTIMA SPEME
WWW LA FRANCIA ED I FRANCESI, POPOLO CHE NON SI FA E NON SI FARA’ MAI PRENDERE PER IL CULO WWWWWWW

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 22.10.10 15:39| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di TV, guardatevi questo, è micidiale: http://www.youtube.com/watch?v=TjKLIeDJBFc

S.m. 22.10.10 15:15| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo solo in parte perchè la tv generalista è ancora una realtà che tiene in pugno la maggior parte delle persone(anziani, casalinghe, giovanissimi e ceti meno abbienti) e che sposta milioni di voti. è quella a cui tante persone fanno riferimento ed è lo strumento attraversoo il quale il potere ha decerebrato milioni di cittadini. quindi la difesa di sacche di programmi d'inchiesta, di cultura e controcultura è ancora una battaglia da sostenere. e che dovrebbe vedere anche te in prima linea. con i distinguo e le chiusure dentro un anicchia non si cambia davvero il Paese. grazie

solidea bianchini 22.10.10 15:04| 
 |
Rispondi al commento

...consideriamo pure che la televisione scompaia...e che tutti cercheranno intrattenimento ed informazione tramite internet....nessuno pensa alla fine che faranno tutti coloro che lavorano, in modo serio ed onesto, (e per stipendi non certo d'oro)... dietro le quinte dei programmi o delle redazioni? in che modo verranno riciclati?
tra l'altro ...se un programma ottiene degli ingenti introiti pubblicitari, o se un ospite "fa fare ascolti" ...perchè quel flusso di denaro non viene ri-distribuito, considerando anche coloro che a quel programma ci lavorano? perchè devono arricchirsi sempre i "già ricchi" (che lo sono già, spesso perchè usano il mezzo televisivo per promuoversi)? i risultati positivi di un'AZIENDA devono andare a TUTTI coloro che per quell'azienda si spendono, non solo a chi ci mette la sua faccia (per la quale cmq è già lautamente pagato...) o le sue prediche...

Paola De Matteis 22.10.10 14:44| 
 |
Rispondi al commento

TV R.I.P. Anno 201x
Mettete voi la x

Massimiliano Moscati 22.10.10 13:45| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA: Questa notizia dovrebbe essere in prima pagina sui giornali e la prima notizia dei telegiornali e radiogiornali! E’ stata invece una notizia marginale! Gli Italiani hanno il diritto di sapere!

20 Ottobre 2010: Sono stati riaccesi i reattori sperimentali Enea, in occasione dei 50 anni del centro ricerche Casaccia, vicino a Roma. Rappresentano il simbolo del ritorno del nucleare in Italia.

Tutti i giornalisti dovrebbero vergognarsi visto che è loro dovere informare i cittadini italiani che per l’80% hanno detto no al nucleare nel referendum del 1987.
Come è possibile che la nostra razza sia così ingenua da farsi prendere per i fondelli da politici senza scrupoli che regalano con così tanta leggerezza alle generazioni future tonnellate e tonnellate di scorie? Non credo possibile che le persone si siano dimenticate di Chernobyl? Ancora oggi e chissà per quanti anni ancora subiremo le conseguenze di tale disastro.
Mentre tutto il mondo cerca soluzioni nelle energie rinnovabili, l’Italia, Paese del Sole, toglie dal 31/12/2010 la detrazione del 55% per il risparmio energetico destinando così le nostre tasse alla costruzione di 4 nuove centrali nucleari, senza considerare i rischi delle centrali stesse e senza aver minimamente risolto il problema dello stoccaggio e dello smaltimento delle scorie radioattive.
E’ dai tempi di Galileo che l’uomo è consapevole che la terra è rotonda e quindi mi sembra molto ingenuo pensare che se regaliamo le scorie al nostro vicino prima o poi non ci venga recapitato a casa un omaggio di prodotti radioattivi che il vicino stesso ci avrà prontamente impacchettato e infiocchettato. Anche perché una scoria prodotta oggi ci metterà da un minimo di 300 anni ad un massimo di un milione di anni a seconda della tipologia di reattore usato. Forse ci stiamo prendendo una responsabilità più grande di noi.
Non possiamo sempre pensare che fino a che non ci costruiscono una centrale davanti a casa nostra il problema non ci riguarda.

Viola A. Commentatore certificato 22.10.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento

io lavoro alla rai da 10 anni con contratti a termine. prendo i soliti 1000 euro... mi piacerebbe se i grandi saviano fazio santoro e gli altri professionisti del settore si ricordassero anche di chi lavora per mandarli in onda. senza di noi le loro giuste lotte non le ascolterebbe proprio nessuno... non dico tanto, uno stipendio decente per vivere.

georgia parmegiani 22.10.10 11:22| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo al 100%!
e per molti (chi usa internet)quel futuro è oggi!

su quest'argomento avevo anche dedicato una canzoncina;se a qualcuno interessa, questo è il link:

http://www.youtube.com/xsgianni#p/u/43/bs_YCbjbmZs

Gianni

gianni caratelli 22.10.10 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, quando faccio sciopero non mi pagano, ma mi decurtano la giornata di sciopero dallo stipendio. Non hai bisogno di fare sempre demagogia. Puoi rettificare al meglio il tuo pensiero.

michele marra 22.10.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento

quanto verranno pagate quelle due di sanremo (canalis,belen) che non ho capito ancora che mestiere fanno ?

franca loredana masia 22.10.10 09:21| 
 |
Rispondi al commento

con quello che guadagnano i vari santoro,vespa,fazio,saviano,benigni,minzolini,vespa,bonolis,sgarbi e sfruttatori vari della democrazia e della liberta di stampa,si potrebbe risanare il debito pubblico del nostro paese e creare nuovi posti di lavoro!

salvo lombardo 22.10.10 04:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A marco Squinte,

complimenti per il tuo post! condivido pienamente, ma lo stato di necessita' non deve essere per forza una guerra o una catastrofe; io ho lasciato l'Italia per ricominciare una nuova vita e tiro avanti felicemente anche senza sapere come si chiamano le due veline di striscia..

ciao

stefano t 21.10.10 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Che merda che è questo Bonaiuti!
Credevamo con Belpietro di aver visto la peggiore merda dei servi di Berlusconi ma non avevamo sentito questo!
E' riuscito a far incazzare perfino un giornalista quieto e calmo come quello di 8 e mezzo e il buon Letta notoramente eduatissimo!
La sua faccia tosta è qualcosa che fa vomitare!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.10.10 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Saviano: "La RAI di Masi e' talmente accogliente da ricordarmi Tel Aviv". (pasquale vicidomini)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.10.10 19:15| 
 |
Rispondi al commento

RISPONDO A PIETRO T.
IL 21 SETTERMBRE SCORSO IN PARLAMENTO E' STATA
PROPOSTA DALL'ITALIA DEI VALORI,L'BBOLIZIONE
DEL VITALIZIO CHE SPETTA AI PARLAMENTARI DOPO
SOLO 5 ANNI(due anni sei mesi i giorno)INDOVINA
COME E' ANDATA A FINIRE: PRESENTI 525, VOTANTI
520, ASTENUTI 5 ,MAGGIORANZA 261.
HANNO VOTATO SI' 22 HANNO VOTATO NO' 498.
CIAO A TUTTI I GRILLINI.

orfeo nitrebla Commentatore certificato 21.10.10 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Se da una parte abbiamo i babbei padani che votano per una larva chiamata a dirigere un paese pensate quanto siamo scaltri (roba da medioevo) dall'altra i finiani che predicano la legalita vivendo a bracetto e andandoci a letto con il premier 1816 che è il più grande mafioso che sia mai esistito sulla faccia della terra da quando il primo uomo ha messo piede sul pianeta.
Poi quelli del fli vengono a parlarci di legalità in particolare fini detto l'oratore, l'esempio degli esempi predica per una settimana e poi la sucessiva con i fatti fà esattamente il contrario, che il cervello se lo fosse bevuto da tempo fini ne ha dato prova svariate volte tanto da poterlo catalogare tra gli inaffidabili !
Siamo messi davvero bene questa classe politica andrebbe eliminata con la castrazione.
L'unico che può essere tenuto fuori da questa gentaglia è Di Pietro anche se lo voterei solo quando parlerà di eliminare tutte le pensioni ereditate da tutti i parlamentari nessuno escluso con effetto retroattivo, perchè la pensione per i parlamentari deve essere elimanata per legge e lo stipendio che al massimo deve raggiungere 2000 3000 euro al mese.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 18:32| 
 |
Rispondi al commento

epc.
http://nova.ilsole24ore.com/nova24ora/2009/07/n%C3%B2vacast-numero-182.html
Commenti

Sergio Conegliano 21/OTT/2010 16:45:06
Via Winston Churchill
+/- Fra attribuiti detti…
^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°

..Chi usa 1 wordMoreDoVuTTo
Il est capable De (…).!..!…!
Bye, Sergio Conegliano
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
No ExtraText.-
Ca.sottotraccia
Tema Koncisione
[.accanto ev.MagistralRiferimento
http://www.mestierediscrivere.com/index.php/articolo/burocratese
..occasionalmente trovato OnWeB]
Qual Naif EsperimentoD'écriture:
In giornale.. con altroieri (?!)
Di °BurberoDomatoNOTE..,
[p.51]Today: intrigante(!?) Vauro’sKartoon.
==========
[°]
http://www.corriere.it/cronache/10_ottobre_19/celentano-italia-politica_8d239d2c-db5f-11df-a6e9-00144f02aabc.shtml

Sergio Conegliano 21.10.10 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Non passa giorno
nell'ansia dell'assenza
tra ingranaggi inesistenti
corre il tempo lineare
sono orbite di paura
gli stati d'emergenza
a cercare consenso all'ordine
è il controllo dominante
Non passa giorno
che ti regalano un biglietto
per un posto in prima fila
con occhi gonfi di stupore
per vedere quanto può soffrire un toro nell'arena
o il toro incornare il torero
Così come un allieno
imparo a muovermi nel deserto
senza punti di appoggio e poi dimenticarmi
o come lupo
a strisciare giù dal buio
tra luci basse sparse
sono solo un ombra lungo i muri
ma pronto ad azzannare alla gola
PER FAME E PER DIFESA
PER FAME E PER DIFESA
PER FAME E PER DIFESA
PER FAME E PER DIFESA
La realtà è in ostaggio
la verità è sepolta
è paralisi
è ipnosi
e la speranza un alibi
così resta solo liquido infiammabile
PER FAME E PER DIFESA
PER FAME E PER DIFESA
PER FAME E PER DIFESA
PER FAME E PER DIFESA
per non farmi sorprendere nel sonno
curo la paura
pronto ad azzannare alla gola
pronto ad azzannare alla gola
loro gola loro gola
PER FAME E PER DIFESA
PER FAME E PER DIFESA
PER FAME E PER DIFESA
PER FAME E PER DIFESA
(Per fame e per difesa)
Lacriminal !*_*!


Tommy De Chirico 21.10.10 17:29| 
 |
Rispondi al commento

anche io non sono pianamente d'accordo col post di oggi..la televisione e in Italia soprattutto, e' altamente invasiva e forma la cultura delle persone e ne influenza i comportamenti. Quante volte il programma di turno e' l'argomento del mattino dopo al bar o in uffficio. Non sarei cosi' ottimista nel sostenere che internet sostituira' completamente la televisone.

stefano t 21.10.10 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Sarà anche morta la TV?! ma io vedo proliferare digitale terrestre e satellite, vedo le masse in coda per fare il GF. Io ed un mio amico,fra tutte le persone che conosciamo (sommate le mie e le sue conoscenze), siamo gli unici a non avere la TV in casa. Dov'è questa TV morta? Nelle case
quando entro trovo sempre, e dico sempre, la TV accesa con di fronte la famiglia che mangia, o con lei che fa le pulizia o col bambino insaccato
nel divano che sguazza in programmi demenziali; vedo che ci sono i commenti su Striscia, sui TG, sull'Isola dei famosi, e poi subito a dire che son
cazzate che son tutti pagati, ma intanto rimane accesa. E così tutti i fottuti giorni. Diventa lo sfondo dell'infanzia, delle cene coi parenti, diventa lo sfogo, il momento buono, di milioni di telerincoglioniti che senza stanno male....mio padre è un caso esemplare di questa (sotto)specie.
La TV non mi sembra per nulla morta, mi sembra che abbia fatto morire molti, che stia uccidendo con forza crescente il senso critico, e la sensibilità, con l'indifferenza. Dov'è morta questa TV? la TV è invincibile altro che morta. Le nostre, la mia, sono utopie dove si vede il rapporto schermo utente invertito. La gente non vuole pensare, è faticoso; quindi finchè ci sarà qualcuno che pensa per noi, ci sarà la maggioranza (se non la totalità) che vorrà a tutti i costi il pensiero già pronto...è fisiologico, fa parte delle leggi della natura dove tutto si svolge secondo il principio di massima economia, di minima spesa. Sono i grandi spiriti liberi, le grandi volontà, (quindi i pochissimi), che sono in grado di gestire la propria libertà senza cadere nell'ozio, che sono in grado di scegliere, di alzare la testa e di riprendersi la vita altrimenti data in delega ai palinsesti; ma per il resto è l'implicita matrice che c'è nell'uomo che fa immortale la TV. Solo una guerra, una catastrofe, ovvero uno stato di necessità potrà distogliere, temporaneamente, gli sguardi.
Marco

Marco Squinte 21.10.10 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ao...chiama....tacci tua !

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari fratelli d'Italia riuniamoci a corte e gridiamo tutti che devono andare a casa i corrotti e i corruttori. Siamo tutti stanchi ma la forza di ribellarsi deve esserci. Mi vergogno di aver protestato per la parità femminile per i sacro santi diritti dei lavoratori. Che cosa abbiamo oggi? puttane televisive che offendono la mia femminilità, la mia dignità di donna e la parità per la quale ho sempre lottato. I diritti dei lavoratori sono calpestati tutti i giorni con la scusa delle riforme e insieme ai tagli tagliano quel barlume di speranza di un futuro migliore. Ma a chi aspettiamo a ribellarci dove è finita la mia Patria, il Tricolore? Le nostre terre ancora piangono i figli perduti in guerra e questi parlano di seccessione, nord-sud ma andatevene a f.......... se si incazza il sud e le mamme del sud le vacanze ve le facciamo fare noi! "nel parco del Vesuvio" "nella monnezza" altro che maganellate ribellione perchè solo questo è rimasto il restante come una famosa canzone non c'è più nulla.........

luisa di bianco, campobasso Commentatore certificato 21.10.10 15:25| 
 |
Rispondi al commento

a tutti quelli che dicono che la TV non e morta perche per usare internet ci vuole cervello.
E gia sul mercato una televisione (credo sony) con accesso internet che andando sul canale sonyTV o qualcosa di simile permette di acceddere a contenuti video di youTube dailymotion e quant'altro. Lo stesso lo permette un lettore blue-ray sony.
In questo modo, usando la TV e accendendo solo in parte il cervello si puo vedere un qualsiasi canale youTube con tutti i suoi filmati.
Non e poi cosi lontana l'ipotesi di palinsesti in rete finanziati dalla pub che paga in base agli ascolti effettivi.
Ovviamente se la TV muore, muoiono anche tutti i video di youTube fatti di contentui presi da essa.
Il problema tecnico e forse la diffusione di banda larga nel paese che una soluzione del genere richiede.
Commento sulla poca utilita del digitale terrestre.
Abito in francia e con un modico abbonamento di 30 euro al mese ho ADSL free, telefono (chiamate illimitate in europa ai fissi e pprezzi convenienti per cellulari) e TV via internet.
La TV via internet permette ipoteticamente di avere quanti canali si vogliono senza la limitazione che chi trasmette compri una banda. Un qualsiasi canale puoi farsi aggiungere ai bouquet offerto dall'operatore?
domanda, con una soluzione tecnologica del genere a cosa serve il digitale terrestre? solo per chi non fa un abbonamento ADSL.
Ma a 30, cioe il doppio del canone telecom, si ha telefonate gratis ai fissi e adsl chiunque lo farebbe. se coperta da banda larga ovviamente.

roberto crippa 21.10.10 15:24| 
 |
Rispondi al commento

La televisione come mezzo (unico) di informazione ormai è solo per gli imbecilli (purtroppo ancora la stragrande maggioranza degli italiani). Da una parte, manca ancora la banda larga su buona parte del territorio nazionale, dall'altra, non tutti sono capaci di usare Internet (gli stessi imbecilli di prima).
Lancio una provocazione: facebook è un mezzo che usano bene o male tutti i giovani, relativamente facile da usare, non serve andare in cerca delle notizie, ma le notizie vengono da te. E hai la libertà di parlare di quello che vuoi. Usando sapientemente facebook e cercando di sviluppare argomenti seri e sensati, oltre che fruibili da tutti, si può cercare di creare una democrazia alternativa a quella imposta dall'alto della televisione: una nuova forma di comunicazione interattiva, un nuovo modo di fare giornalismo. Le amicizie di facebook dovrebbero essere invogliate ad accedere giornalmente per informarsi sulle novità: basta essere diretti ed efficaci nell'esporre le argomentazioni. La televisione è il mezzo moderno utilizzato per creare sostanzialmente una dittatura mascherata da democrazia... Dobbiamo avere la forza e la capacità di renderla minoritaria. Sta a noi inoltre distruggere politicamente i personaggi impresentabili della politica, non dando più loro i nostri soldi, i nostri voti, la nostra approvazione.

V S 21.10.10 15:22| 
 |
Rispondi al commento

è vero Beppe, la televisione ormai è morta, internet è il fututro, ma il futuro di internet è quello annunciato dalla C A S A L E G G I O?
RISPONDI, NON ESSERE CODARDO

riccardo colina 21.10.10 15:21| 
 |
Rispondi al commento

CHE BRAVE QUESTE FORZE DELL'ORDINE PESTANO I PASTORI ANZIANI CITTADINI CHE SI DIFENDONO DALLA PUZZA DELLE DISCARICHE OPERAI CHE DIFENDONO IL LORO POSTO DI LAVORO MA QUANDO SI TROVANO DAVANTI UN CENTINAIO DI SERBI SE LA FANNO SOTTO. BRAVO MARONI A DIRE CHE GLI OPERAI DELLA FIOM SONO TERRORISTI E CAUSANO DISORDINI PER POI VEDERE CHE NON SUCCEDE NULLA. POLIZZIOTTI DIVENDETE I DIRITTI DI TUTTI NON SOLO QUELLI DEL PALAZZO SOLOO COSI AVRETE CREDITO.

maretto maurizio 21.10.10 15:17| 
 |
Rispondi al commento

CHE DIRE ... POST SEMPLICEMENTE PERFETTO!!!
FORZA GRILLO.
IN ITALIA LE UNICHE COSE SERIE
LE DICE UN COMICO.
MA COME CI SIAMO RIDOTTI???

MARINA D. 21.10.10 15:15| 
 |
Rispondi al commento

http://www.105.net/sezioni/inradio/radio/?ch=0

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il giochetto della tv durerà ancora molto, soprattutto in un paese in cui i sondaggi di ascolto sono fatti dai broadcaster e le leggi le fa il principale azionista del settore.
Il mondo reale va come dice Grillo, ma gli interessi in ballo fanno finta di niente e continuano a guardare da un'altra parte.

nonsenepuo davveropiu 21.10.10 15:13| 
 |
Rispondi al commento

.. riguardo alla drammatica situazione dei rifiuti in Campania..
..può essere possibile che un grande centro di
stoccaggio rifiuti, vada a ritirarli e immetterli
nel riciclaggio rifiuti..visto che hanno anche un valore?..magari con volontari per il trasporto..
..
..tiriamo fuori qualche idea..diamo una mano..


anib roma Commentatore certificato 21.10.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Controllo la puttanata l'ho scritta io l'affermazione è corretta effetto Cerenov

La particella supera la velocita' della luce nel mezzo ovvero Cmezzo < Cparticella nel mezzo

http://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_%C4%8Cerenkov

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 14:36| 
 |
Rispondi al commento

O.T. sul nucleare!
del servizio di oggi su TG1 Economia il responsabile del reattore di TRIGA Emilio SANTORO
che afferma che la tipica luce azzurra del reattore in funzione è dovuto alle particelle cariche (elettroni) che viaggiano a un VELOCITA' SUPERIORIO A QUELLA DELLA LUCE QUANDO SI MUOVONO NEL MEZZO!?!?!?
Se il responsabile del reattore afferma cio' il NUCLEARE ITALIANO E'in OTTIME MANI!!!!
Vedere per credere
http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/rubriche/PublishingBlock-c6ff66f8-2608-424e-8cbc-f17c6e634701.html#contentLTXTTop

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Informazione di servizio: Beppe,fra poco,a radio 105.Un saluto a tutti! Ps.non riesco più a certificare i miei commenti,problemi tecnici?

aurora forgione 21.10.10 14:31| 
 |
Rispondi al commento

La televisione è morta? Balla spaziale, contraddetta dallo share! Nessuno investirebbe in azioni Mediaset? Altra balla spaziale! Uno dei pochi net-work che distribuisce utili! Basta andare su internet e puoi dire e fare quello che vuoi? Altra balla spaziale. E quei 10/15 milioni di italiani che non sanno usare il pc come faranno a leggere le volgarità e gli sproloqui di internet? Ancora, quando durerà la possibilità di insultare da parte di anonimi che non possono essere perseguiti grazie allo "schermo" internet?

Volatile pn 21.10.10 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora sono morta anch'io perchè guardo la TV e oltretutto da quando sono ripresi ANNO ZERO, Ballarò, CHE TEMPO CHE FA (grazie di esistere..), sto anche meglio. mi arrabbio, leggo il giorno dopo i giornali, i commenti...Certo trascuro la lettura e il cinema, ma penso che in questo momento sono altre le cose importanti.So soprattutto di non essere sola a pensarla in un certo modo. Condivido in parte l'articolo, ma trovo l'analisi un pò troppo avveniristica. Il vero problema non è la TV , ma il senso critico,la capacità di scelta e di analisi.

rina targhetti 21.10.10 14:30| 
 |
Rispondi al commento


# MESSICO, RAGAZZA DI 20 ANNI DIVENTA CAPO POLIZIA -VIDEO‎

anib roma Commentatore certificato 21.10.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bel post. tutto vero . il problema della rete è che comunque bisogna attivare il proprio cervello mentre la tv le serve pensando al posto tuo. quando la rete avanzerà a discapito della tv avremo riacquistato in parte il ns spirito critico. sarebbe un notevole salto di qualità. per quanto riguarda i vari Fazio e tutti quelli che si dichiarano liberi pensatori e non vogliono essere veicolati dai vari consigli di amministrazioni politicizzati , quello che ha detto Beppe in questo post è la soluzione più semplice e funzionale , e l'adotterebbero tutti quelli che hanno onorabilità e palle . tipo il passaparola di travaglio . oramai chi veramente vuole informare ha i mezzi per farlo. Se poi non si può rinunciare agli stipendioni a cui si è abituati .... si devono leccare i CULI e non lamentarsi.

piergiorgio d., pescara Commentatore certificato 21.10.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento

NON E' VERO!!!!! LA TELEVISIONE PURTROPPO NON E' MORTA B. LO HA CAPITO RAGION PER CUI CONTINUA A BOIGOTTARE I PROGRAMMI TV CONTRO DI LUI.INTERNET? GRANDI RISULTATI MA PURTROPPO E' UN BENE DI POCHI NON MI RIFERISCO A QUELLO ECONOMICO MA A CHI LO USA SOLO ALCUNI IN PROPORZIONE A TUTTI GLI ITALIANI ANZIANI E MENO GIOVANI

davide nassi 21.10.10 14:04| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo su tutto .. l'unica cosa che non capisco è perché dici nel tuo commento :" un mondo senza Fazio" quando poi Fazio è un bravo conduttore televisivo ma soprattutto uno che fa paura al nanetto rincoglionito al punto da impedirgli o non fargli gestire al meglio il suo programma insieme a Saviano che dovrebbe andare in onda fra 3 settimane...

Felice Grimaldi Commentatore certificato 21.10.10 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono iscritto al Movimento 5 stelle.
Sono solo un simpatizzante.

Ma qualcuno deve farvi causa e chiedervi i danni.

Ne faremo un tormentone di questo.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 21.10.10 14:00| 
 |
Rispondi al commento

oGGI IL gRAN sCI.A.mANO annuncia al Tg necrologico la riforma della Variabilita' a Delinquere.
Mesta Domenica, tutti ad applaudire le Salme.
In Afghanistan fino al 2014, 2023, 2064...
Tg Vespa ogni Settimana, ogni Domenica.
Ogni Dì, Domenica delle Salme.
I Salmodianti Officiano.
Son Morti e Stramorti, Tre Morti per volta.
E' tutto Unto di Morte, Sporco.
Altro che Pa.via.
Buona 'Ndrangheta padana, Buona Camorra Lumbarda, Buona Sacra Corona Ipermercata.

Buona Domenica, Salme.

enrico w., novara Commentatore certificato 21.10.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento

La rete si sa è il presente e il futuro MA per una stragrande parte di italiani non è così. Moltissimi (non solo anziani) non sanno usare nè internet nè bancomat nè cellulari e dio solo sa se lo farà mai! questa gente comunque va a votare e viene informata spesso SOLO dalla televisione : per questo trovo importantissimo non mollarla (o non abbandonarla) completamente alle bugie scandalose e all'ipocrisia di questa gestione.

Mariella Sorbara 21.10.10 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARTE 1A
Il giorno 21 settembre 2010
il Deputato Antonio Borghesi dell'Italia dei Valori ha proposto l'abolizione del vitalizio che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad una pensione. Indovinate un po' come è andata a finire ! : Presenti 525-Votanti520-Astenuti5 Maggioranza 261-Hanno votato sì 22
Hanno votato no 498).
Ecco un estratto del discorso presentato alla Camera :
Penso che nessun cittadino e nessun lavoratore al di fuori di qui possa accettare l’idea che gli si chieda, per poter percepire un vitalizio o una pensione, di versare contributi per quarant’anni, quando qui dentro sono sufficienti cinque anni per percepire un vitalizio. È una distanza tra il Paese reale e questa istituzione che deve essere ridotta ed evitata. Non sarà mai accettabile per nessuno che vi siano persone che hanno fatto il parlamentare per un giorno - ce ne sono tre - e percepiscono più di 3.000 euro al mese di vitalizio. Non si potrà mai accettare che ci siano altre persone rimaste qui per sessantotto giorni, dimessisi per incompatibilità, che percepiscono un assegno vitalizio di più di 3.000 euro al mese. C’è la vedova di un parlamentare che non ha mai messo piede materialmente in Parlamento, eppure percepisce un assegno di reversibilità.

antilla dal canto, livorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 13:48| 
 |
Rispondi al commento

..è il popolo italiano che è..morto..
..anche.. e, non solo, la televisione..
..l'hanno..finito!!...

GRANDE IL POPOLO FRANCESE..
..e tutti i POPOLI CHE LOTTANO UNITI!!!!!!!!!!!!!!!

anib roma Commentatore certificato 21.10.10 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La situazione di Terzigno e Boscoreale è oramai sfuggita di mano e la stessa informazione dovrà a breve ammetterlo.
Stanotte farà tanto buio che nemmeno la luna potrà qualcosa.
Stanotte io ci sarò, con il pensiero ai miei figli ed una mano sul cuore: la mia Terra urla disperazione ed io ho deciso di non ascoltare mai più quelle grida senza reagire.
Mai più, lo giuro.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 21.10.10 13:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, puoi rispondere su questo argomento? E' un articolo che ti riguarda:

http://www.megachipdue.info/tematiche/beni-comuni/4797-lgrillo-tra-polveri-sottili-cause-usa-e-getta-e-silenzir.html

Andrea Elle 21.10.10 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Lo dico da qualche anno:
1-la tv è composta, come la Gallia, da tre parti:
La pubblicità: è onesta, lo dichiara che è lì non pe ril mio pacere ma per farmi comprare qule che vuole lei.
2-Gli 'stili di vita': le trasmissioni che cercano di farmi vivere come vuole qualche altro imitando i comportamenti altrui :
da ballerina, cantante, isolano, granfratellista oppure ascoltando le opinioni di un qualche conduttore televisivo o peggio dei suoi incompetenti ospiti ( ai quali mai nessuno fa domande sulle loro competenze..)
3- i politici che sono ovunque per autopromuoversi, anche congiuntamente al punto due ma non solo.

A quesot punto son tutte persone che vogliono che io assista, e fare qualcosa per un altro si chiama lavoro, e deve essere retribuito.

Facendo una media tra orari e straordinari ( serali, notturni, festivi) ritengo che 25€ all'ora lordi siano un compenso adeguato.
Per cui se i sopradescritti signori volessero installare da me l'hardware necessario, compreso quello per contorllare che iom faccia diligentemente il mio lavoro, si facciano vivi.
A seconda delle mie necessità economiche, potrei dedicarmici a volte più, a volte meno...

Pierfranco G. Commentatore certificato 21.10.10 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Per alcuni giorni il Corriere della Sera ha cavalcato una singolare campagna di stampa sull'inesistenza del Popolo della libertà come partito. Il tutto per dire che il Pdl è soltanto una creatura di plastica, un partito virtuale agli ordini di Berlusconi, senza una vera classe dirigente e senza un radicamento territoriale.

Oggi lo stesso quotidiano pubblica però alcuni dati che confermano come Forza Italia prima e il Popolo della Libertà poi abbiano vinto più volte elezioni nazionali, regionali e comunali. Il tutto confortato dai dati.

Ma vediamoli questi dati sul presunto partito virtuale e di plastica. Grazie al Pdl, il centrodestra governa per la prima volta 11 Regioni su 20, pari al 55 per cento; 59 province su 109, pari al 54 per cento; 374 Comuni sopra i 15 mila abitanti su 731 (compresi i capoluoghi), pari al 51 per cento.

Questi risultati sono stati resi possibili dal fatto che il Pdl è certamente trainato dall'immagine vincente di Berlusconi, ma anche perché dispone di una classe di amministratori credibili sul territorio, tanto è vero che per la prima volta il Pdl ha preso più voti nelle amministrative che non alle elezioni europee, cosa che a Forza Italia non era mai capitata.

E il Pdl è talmente un partito virtuale e di plastica che a Roma e nel Lazio è riuscito a vincere le ultime regionali e a convincere 595 mila elettori a votare per la Polverini anche se il simbolo del Pdl era stato escluso dalla competizione da una decisione dei giudici che non ha precedenti.

Silvio B.

Silvio Berlusconi 21.10.10 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
credo che quello che sta accadendo alla tv pubblica italiana da tanti anni sia diventata oramai una tendenza irreversibile. Il nano è riuscito a infiltrarsi nella tv di Stato e, come ogni cosa, ne sta abusando a suo uso e consumo.
Io credo nel valore didascalico della RAI che è da recuparare. Ma per far questo bisogna fare uscire la politica e i giornalisti politici come Minzolini o Paragone o Vespa da quella TV. La stanno mangiando dall'interno.
Allora potrei anche decidere di pagare il canone

Nimodeo Genola Commentatore certificato 21.10.10 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho abbandonato definitivamente la tv per internet ormai da un paio di anni.
E' stato un percorso graduale, nessuna decisione affrettata, nessun cambiamento radicale e improvviso.
E' stato un processo fisiologico, totalmente spontaneo, inizialmente più usavo internet e meno avevo voglia di guardare la televisione, in seguito più entravo nel mondo di internet, nel modo di pensare di internet più la tv mi sembrava vecchia, arretrata, ed infine ad oggi la tv mi provoca solo un misto di disgusto e disinteresse.
Dalla tv tutti i giorni alla totale indifferenza per essa, in maniera del tutto naturale, grazie ad internet.
Sono fortunato ad essere raggiunto da una buona adsl e posso dire col sorriso sulle labbra "Grazie Internet".

Daniele B. 21.10.10 13:21| 
 |
Rispondi al commento


Terzigno

botte da orbi per gli EROI , SOLI.

bruciata bandiera italiana e innalzata bandiera
VIOLA.

O ci mobilitiamo o smettiamo di prenderci per il
culo.

sORRY ....ci dispiace .....Magarelli...

no comment

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

mah... certo quello che hai scritto è vero, in un futuro prossimo la comunicazione si sposterà in quella direzione, ma a quello che dici manca secondo me qualcosa. manca fondamentalmente il concetto della proposta all'ascolto. la televisione rimane ancora la piazza pubblica più frequentata in cui alcuni programmi propongono argomenti, ospiti, dibattiti, approfondimenti. non credo che l'ottica della scelta diretta dell'ascoltatore dei contenuti sia la risposta giusta... servono suggerimenti, proposte, e anche, perchè no, pubblicizzazione di un argomento. in che modo potrei ascoltare saviano se non sapessi del suo blog? in che modo potrei discutere con qualcuno di un argomento se sono l'unico ad averlo seguito? ed è poi davvero giusto che la russa o bersani non trovino un spazio dove poter parlare (anche solo per fargli fare una figuraccia)?

marcello venni 21.10.10 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Se da una parte abbiamo i babbei padani che votano per una larva chiamata a dirigere un paese pensate quanto siamo scaltri (roba da medioevo) dall'altra i finiani che predicano la legalita vivendo a bracetto e andandoci a letto con il premier 1816 che è il più grande mafioso che sia mai esistito sulla faccia della terra da quando il primo uomo ha messo piede sul pianeta.
Poi quelli del fli vengono a parlarci di legalità in particolare fini detto l'oratore, l'esempio degli esempi predica per una settimana e poi la sucessiva con i fatti fà esattamente il contrario, che il cervello se lo fosse bevuto da tempo fini ne ha dato prova svariate volte tanto da poterlo catalogare tra gli inaffidabili !
Siamo messi davvero bene questa classe politica andrebbe eliminata con la castrazione.
L'unico che può essere tenuto fuori da questa gentaglia è Di Pietro anche se lo voterei solo quando parlerà di eliminare tutte le pensioni ereditate da tutti i parlamentari nessuno escluso con effetto retroattivo, perchè la pensione per i parlamentari deve essere elimanata per legge e lo stipendio che al massimo deve raggiungere 2000 3000 euro al mese.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Folgore e fascisti: un dossier smentisce Cosimi e smaschera gli eroi
Alcuni anni fa facemmo una ricerca in rete proprio in questo periodo per cercare di capire chi fossero i personaggi che calano ogni anno a Livorno per commemorare El Alamein insieme alla Folgore.
In questi giorni ci è arrivata questa piccola ricerca indipendente che chiarisce e conferma anche visivamente quello che scrivemmo circa due anni fa.
La prima pagine del dossier cita: "Abbiamo pescato sulla rete pubbliche dichiarazioni, immagini e pensieri che ridicolizzano e smentiscono le parole del primo cittadino di Livorno che si appresta a concedere le chiavi della città ai militari. Offese e minacce vengono rivolte indistintamente a Livorno, alla sua gente e alla sua storia antifascista. Le frasi contro l’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani ) e la glorificazione del ventennio inquadrano in maniera incontestabile l’idea di queste persone". E pensare che l'Anpi ogni anno celebra la festa insieme a quelli che li offendono.
Non solo, andando sul sito citato nel dossier abbiamo notato la pubblicità a una iniziativa del gruppo neofascista di Casa Pound e nella sezione link del sito un omaggio ai "Camerati della X MAS: esempio di coraggio e di onore, vecchi fratelli della Folgore".
Uno strumento in più per rendere chiarezza su una vicenda che anno dopo anno diventa sempre più indigesta ma che continua ad essere appoggiata e finanziata con soldi pubblici. Senza dimenticare che il 23 sarà presente il ministro La Russa, colui che pochi mesi fa a Livorno si rivolse ai soldati dicendo che erano gli eredi dell'indimenticata Decima Mas.

A questo punto vengono spontanee due domande al sindaco Cosimi:

1. Per le celebrazioni di El Alamein chi paga?

2. E' sempre intenzionato a dare le chiavi della città a chi ha nel dna e nelle radici culturali i valori del fascismo?

http://www.senzasoste.it/livorno/folgore-e-fascisti-un-dossier-smentisce-cosimi-e-smaschera-gli-eroi


GRILLO QUELLO CHE DICI E' VERO ,MA SOTTOVALUTI UN PICCOLO PARTICOLARE CIOE' QUESTO E' UN PAESE AD ALTO TASSO DI VECCHIAIA E' UN PAESE DI VECCHI!(ALTRIMENTI NON SI SPIEGHEREBBE COME MAI IL NANOMAFIOSO SIA AL CAPO DI UN GOVERNO) VECCHI BACUCCHI PRONTI AD ABBOCCARE AD OGNI PAROLA DI EMILIO FIDO E TUTT GLI ALTRI ORGANI DI D/INFORMAZIONE SOVVENZIONATA CON SOLDI PUBBLICI.
QUINDI CARO BEPPE STA GENTAGLIA HA ANCORA PARECCHIO TEMPO PER RASCHIARE IL BARILE CON TUTTA TRANQUILLITA'.

PS.FINI? FINIANI?....COMPLIMENTI, MA TANTI TANTI COMPLIMENTI, HO !!! CAZZO CHIEDI IN GIRO NESSUNO CHE HA VOTATO bERLUSKA, MA DOVE CAZZO SONO, CHI L'HA VOTATO?...FALSI IPOCRITI VI STA BENE!!OGNI POPOLO HA IL POLITICO CHE SI MERITA!!!MAFFIOSI TUTTI ITALIANI!!! SIETE TUTTI MAFFIOSI!!!!

Antonio Antonino 21.10.10 12:58| 
 |
Rispondi al commento

PARTE 1A

Il giorno 21 settembre 2010
il Deputato Antonio Borghesi dell'Italia dei Valori ha proposto l'abolizione del vitalizio che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad una pensione. Indovinate un po' come è andata a finire ! : Presenti 525
Votanti 520
Astenuti 5
Maggioranza 261
Hanno votato sì 22
Hanno votato no 498).
Ecco un estratto del discorso presentato alla Camera :
Penso che nessun cittadino e nessun lavoratore al di fuori di qui possa accettare l’idea che gli si chieda, per poter percepire un vitalizio o una pensione, di versare contributi per quarant’anni, quando qui dentro sono sufficienti cinque anni per percepire un vitalizio. È una distanza tra il Paese reale e questa istituzione che deve essere ridotta ed evitata. Non sarà mai accettabile per nessuno che vi siano persone che hanno fatto il parlamentare per un giorno - ce ne sono tre - e percepiscono più di 3.000 euro al mese di vitalizio. Non si potrà mai accettare che ci siano altre persone rimaste qui per sessantotto giorni, dimessisi per incompatibilità, che percepiscono un assegno vitalizio di più di 3.000 euro al mese. C’è la vedova di un parlamentare che non ha mai messo piede materialmente in Parlamento, eppure percepisce un assegno di reversibilità.

antilla dal canto, livorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la televisione conta ancora molto, troppo.
Penso che, se Beppe Grillo avesse in TV lo spazio che gli e' stato inibito da anni, il Movimento 5 Stelle avrebbe il voto della maggioranza degli italiani.
La Chiesa, invece di mandare missionari in Africa o in Sud America, dovrebbe mandarli in Italia, tra gli spettatori del Grande Fratello, dell'Isola dei Famosi, delle trasmissioni della moglie di Maurizio Costanzo, per "convertirli" ed insegnar loro ad usare il cervello, per convertire i seguaci della religione del dio Auditel.
Se parlate in giro, scoprirete un sacco di persone che considerano chi si informa su internet solo "gente che ha non ha niente da fare e tempo da perdere".
E' una lotta tra quelli che hanno come motto "Capire non e' mai una perdita di tempo" e quelli che hanno come motto "Capire e' solo una perdita di tempo".
E' molto piu' facile aver fede in un leader che sforzarsi a capire e ragionare con la propria testa. E' molto piu' facile dare consigli stupidi ed ovvi, che ascoltare chi certi argomenti li ha approfonditi. E' molto piu' facile parlare (a vanvera) che ascoltare.

Lorenzo Filippi 21.10.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STELLE DISSIDENTI
Liu Xiaobo cinese, Guillermo Farinas cubano

Il premio Sakharov, massimo riconoscimento per la libertà di pensiero, è stato assegnato dal Parlamento europeo al dissidente cubano Guillermo Farinas.


Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 21.10.10 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe, per fortuna la televisione non la guardano 60 milioni di persone. sopratutto la sera....ma almeno 20 milioni di persone sì. perchè? perchè la tv è bramata sopratutto da chi è over 50 e chi è deficiente.
e in italia sia i deficienti che gli over 50 sono la maggioranza.
ma c'è una generazione di persone che va dai 15 ai 35 anni che la tv la ignora, non la segue o al massimo la accende per guardarsi una partita di calcio (cosa che tra l altro è possibile anche in streaming...).
bisogna avere pazienza, arriverà tra pochi anni il crollo della tv e il boom di internet.
lentamente tutto muore, la tv ha, come dicono i critici per un programma che raggiunge l'apice,saltato lo squalo.
la parabola è lenta, ma inevitabile.
molti han seguito le tue istruzioni e hanno disdetto il canone rai, molti altri lo faranno.
tra 10 anni le cose saranno diverse da oggi e sarà bello esserci.
non mollare, il tempo ti darà e ci darà ragione.

Alessandra G., milano Commentatore certificato 21.10.10 12:48| 
 |
Rispondi al commento

però...che teorie complottiste sul campo, seminiamo zizzania, visto che nel merito non si risponde MAI!

In Italia... ecc.ecc.

*****

Roob,

Alle teorie complottiste cosa vuoi mai rispondere?

Secondo te è cosa logica accusare il blog di censurare i commenti, quando questi li ritrovi poi pari pari nel primo/i sottocommenti dei più votati?

Non ci credi?

Vai a vedere e questa non è neppurela prima volta.

Perché secondo te da lì non spariscono?

Sarebbe normale che svanissero anche da lì, o no?

Invece non succede come mai?

Forse che ai ‘volponi’ che intrallazzano sul blog non interessa?

Deve rimanere traccia dei loro intrighi dove questi decidono.

Fatti anche queste domandine che non guasta.
Ciao.

silvanetta* . Commentatore certificato 21.10.10 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il giorno 21 settembre 2010
PARTE 2
Credo che questo sia un tema al quale bisogna porre rimedio e la nostra proposta, che stava in quel progetto di legge e che sta in questo ordine del giorno, è che si provveda alla soppressione degli assegni vitalizi, sia per i deputati in carica che per quelli cessati, chiedendo invece di versare i contributi che a noi sono stati trattenuti all’ente di previdenza, se il deputato svolgeva precedentemente un lavoro, oppure al fondo che l’INPS ha creato con gestione a tassazione separata.
Ciò permetterebbe ad ognuno di cumulare quei versamenti con gli altri nell’arco della sua vita e, secondo i criteri normali di ogni cittadino e di ogni lavoratore, percepirebbe poi una pensione conseguente ai versamenti realizzati.
Proprio la Corte costituzionale, con la sentenza richiamata dai colleghi questori, ha permesso invece di dire che non si tratta di una pensione, che non esistono dunque diritti quesiti e che, con una semplice delibera dell’Ufficio di Presidenza, si potrebbe procedere nel senso da noi prospettato, che consentirebbe di fare risparmiare al bilancio della Camera e anche a tutti i cittadini e ai contribuenti italiani circa 150 milioni di euro l’anno. Per maggiori informazioni ecco il link al sito di Borghesi con il discorso: http://www.antonioborghesi.it/index.php?option=com_content&task=view&id=314&Itemid=35 La "notizia" non l'ha data nessuno: né radio, né giornali, né Tv .....OVVIAMENTE. Facciamola girare noi !!!

antilla dal canto, livorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Quando smetti di usare le labbra, il cervello comincia a giocarti brutti scherzi.

Dizzy Gillespie

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 21.10.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Piemonte: hanno vinto Lega, PDL e Beppe Grillo.

Seconda sconfitta per Mercedes Bresso, vittoria della destra e del partito di riferimento de "Il Fatto Quotidiano".
Tutta la campagna elettorale regionale fu giocata dai grillini contro la Bresso e il PD, in linea con Marco Travaglio.
Lo slogan dei grillini, sponsorizzati da "Il Fatto", era "No Tav No Bresso": lo scopo di Grillo & Travaglio non era di vincere le elezioni (non avevano i numeri) ma di far perdere l'odiato PD.

Missione compiuta: vincono la Lega e Berlusconi, i grillini-travaglini festeggiano insieme alla destra la sconfitta dell'arcinemica Mercedes Bresso.

Con una macchia: le liste irregolari.

Forse la magistratura ha un occhio di riguardo per Travaglio e "Il Fatto Quotidiano", e non se la sentiva di far vincere la nemica acerrima de "Il Fatto" e dei grillini.
Forse da oggi si puo' presentare un candidato privo delle firme regolari.

I leghisti e i grillini-travaglini festeggiano per la sentenza, ma quando si vincono le elezioni in questo modo secondo me c'è poco da fare i galletti.

Matteo Torino 21.10.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Eh no, che non è morta, Beppe... forse è quello che ti augureresti e che ci augureremmo in tanti, visto com'è ridotta la TV generalista. Ma non è morta, perché la verità è che la TV generalista è ancor il mezzo più potente... guardiamo i numeri e i fatti! Se non fosse così viva e vegeta non produrrebbe i danni che purtroppo (ancora) provoca. Quindi, prendiamo atto della realtà per quella che è. Detto questo, il fatto che Fazio si sia comportato in maniera tiepida in precedenza e che non si sia distinto per generosità e coraggio non toglie che la gente per bene debba indignarsi per come si sta comportando la RAI. Se una cosa è ingiusta, lo è e basta. Per questo e non per la persona di Fazio in tanti hanno levato la propria voce. E meno male...
Saluti!
Ilaria Cantini

Ilaria Cantini 21.10.10 12:36| 
 |
Rispondi al commento

La Guardia di Finanza svolge un lavoro senza precedenti per combattere maxi-yacht che evadono le tasse: è di ieri il clamoroso sequestro del Blue Eyes, il 60 metri degli industriali Tabacchi, proprietari della Salmoiraghi&Viganò. Intanto, però, il ministro dei Trasporti interviene al Salone Nautico di Genova e invece di sostenere i finanzieri li redarguisce. Basterebbe questo per sollevare un caso. Ma oggi ecco l’ultimo capitolo: si scopre che pochi giorni prima di quel discorso proprio la Finanza aveva controllato lo yacht dei figli del ministro. E qualche maligno mette in relazione i due episodi: il sorprendente intervento di Altero Matteoli e i controlli compiuti sulla barca di Federico e Federica Matteoli.

ps Il figlio di Matteoli era stato assunto in Alitalia nel peridodo dei licenziamenti.

Tutti uguali questi ministri del PDL, tutti ladri.

Legnate ai manifestanti di Terzigno e loro rubano, imbrogliano e truffano.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI A LA 7SETTTEEEEEEEEEE

FORSE LI SARANNO LASCIATI LIBERI DI LAVORARE

EWWIWA MENTANA

antilla dal canto, livorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che i Campani con la storia della spazzatura non mollino.
Dovete combattere contro i delinquenti delle amministrazioni e della politica.

100 1000 10000 100000 campani che marciano verso i palazzi del comune, della provincia, della regione; questo è il mio sogno !

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 12:18| 
 |
Rispondi al commento

(Non so di chi è ma è stupenda e veritiera)

Se la tragedia cilena fosse successa in una miniera italiana, le cose sarebbero andate così:

1° GIORNO:

Tutti uniti per salvare i minatori, diretta tv 24h su 24, Bertolaso sul posto;

2°GIORNO:

Da Bruno Vespa il plastico della miniera, con Barbara Palombelli, Belen e Lele Mora;

3°GIORNO:

Prime... Difficoltà, ricerca dei colpevoli e delle responsabilità:

Berlusconi: “colpa dei comunisti”;

Di Pietro: “colpa del conflitto d'interessi”;

Bersani: “ma cosa ... è successo??”

Bossi: “sono tutti terroni, lasciateli là”;

Capezzone: “non è una tragedia è una grande opportunità ed è merito di questo governo e di questo grande Premier;

Fini: ”mio cognato non c'entra”;

4°GIORNO:

Totti: “dedicherò un gol a tutti i minatori”;

5° GIORNO:

Il Papa: “faciamo prekiera a i minatori che in qvesti ciorni zono vicini al tiavolo!!”;

6°GIORNO:

Cala l'audience, una finestra a “Chi l'ha visto?” e da Barbara D'Urso che intervista i figli dei minatori: "dimmi, ti manca papà?”

DAL 7° AL 30ESIMO:

Falliscono tutti i tentativi di Bertolaso, che viene nominato così capo mondiale della protezione civile.

Dopo un mese, i minatori escono per fatti loro dalla miniera, scavando con le mani.

Un anno dopo, i 33 minatori, già licenziati, vengono incriminati per danneggiamento del sito minerario.

Ma è successo in Cile.... ci siamo salvati!!!


Prima di stampare, pensa all'ambiente ** Think about the environment before printing

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 12:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

E' vero che il futuro e' la rete, e chi e' in cerca di libertà, quella che ormai sembra essere un miraggio anche nei piccoli tentativi di fare giornalismo o anche la semplice satira, ma e' vero pure che c'e' una parte di pubblico come ad esempio i miei genitori o altra gente non proprio di 'nuova generazione' che non sa come accedere alla rete.. Io tento di compensare per quanto mi riguarda, coinvolgendoli con il mio aiuto.. ma tanti hanno il diritto di assistere a un tentativo di informazione libera attraverso la tv.

Cristina Canu 21.10.10 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Salve, voglio mettermi in contatto con lo staff di Grillo o Grillo stesso per mandargli dei materiali interessanti via mail.
Distinti Saluti, Guri.

Kastriot dott. Guri 21.10.10 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANTO MORALISMO DI BASSA LEGA, povero Benigni, nel paese dove ti querelano FRAINTENDENDO SPUDORATAMENTE quello che dici, il premio OSCAR deve andare GRATIS, mentre sgarbi il molestatore smerdaiolo lui ed i suoi gettoni vanno più che bene ?
Ma mi faccia il piacere.....

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento

seppellitela

azzurro lupo 21.10.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento

On. silvio, mi batto per il Pdl ma devo purtroppo constatare l'abbandono della città di Taranto che con la sua "Ilva" produce il 98% dell'inquinamento diossina ed altro di tutto il territorio nazionale. Soffriamo del ricatto occupazionale e intanto aumentano i tumori... Mi auguro che un giorno Berlusconi e il Pdl prendano a cuore questo problema.

Lena Marigliano

Lena Marigliano 21.10.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nooo!!
Hanno distrutto le vetrine.
IN COMUNE DOVETE ANDARE! E prenderlo. E' vostro, quelli che stanno dentro (che dovrebbero lavorare per voi) sono vostri sottoposti.
O in provincia, che è meglio.

vito. farina Commentatore certificato 21.10.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, la televisione è viva e vegeta, sono i tele-vedenti i morti viventi.
La programmazione della TV deve essere controllata dal Ministero della Educazione.

Organizza la gita a Roma; lo Zimbawe merita un colpo di Stato.

gennaro fu 21.10.10 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Dualismo. Bene e male a confronto da sempre.

Vittime e carnefici. Dreyer nel 1928 ci offre una visione tremenda dell’ ingiustizia in generale e dell’Inquisizione in particolare. Il Suo “La passione di Giovanna d’Arco” solleva sconcertanti dubbi nonchè attuali analogie: il nostro “premier” infatti è come la menzionata contadina analfabeta vittima delle trame dei Giudici! Come non vedere in quel tremendo datato documento similitudini con quanto Berlusconi sta subendo in questi anni? Tutto ciò è veramente catastrofico e muove profonda ed autentica compassione! Di contro,..di contro il male s’annida ovunque!.. Pensate alla quasi giunonica figura di Sabrina Misseri. Una perfetta esecutrice del gioco delle tre carte, una slalomista senza pari, l’emblema tragico (quasi sicuramente) di una parte vastissima degli abitanti di questo paese. Eppure Lei, Sabrina, sarebbe stata (peccato solo che l’anagrafe le abbia giocato così contro) la compagna ideale per Lui … Altro che Veronica Lario!! Quale, quale a questo punto è la reale dimensione del nostro Leader Maximo? Vittima designata o carnefice? E tutti noi, fase intermedia permanente tra il diavolo e l’acqua santa, a quale di queste figure maggiormente apparteniamo: a Sabrina o a Giovanna?

GIAN LUIGI SOLDI 21.10.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Sgarbi condannato. Aveva dato a Travaglio della “merda tutta intera”.
Il critico d'arte sostiene che l'espressione non è ingiuriosa ma secondo il giudice viene pronunciata per esprimere sprezzo e spregio.
Se errare è umano perseverare è diabolico. Dovrebbe averlo capito anche Vittorio Sgarbi che è stato condannato dal Tribunale di Torino a pagare la somma di 35mila euro per avere reiterato alcune pesanti offese (“è una merda tutta intera”) nei confronti di Marco Travaglio.

Leggete l'ordinanza del Tribunale di Torino:
http://www.ilfattoquotidiano.it/wp-content/uploads/2010/10/ordinanza-Trib.-Torino-Travaglio-contro-Sgarbi.pdf
Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma è mai possibile che piangete tutti per ste discariche quando a Taranto l'ILVA(ex Italsider) ammazza bambini e adulti e inquino in maniera reversibile il territorio(in più la Marcegaglia ha la discarica più grande della provincia e l'Eni una raffineria)?
Vi rendete conto che Taranto è la seconda città inquinata dell'intero continente Euroasiatico?!
Avete rotto con ste discariche, avete rotto a parlare di gente che comunque ha eco in TV, Taranto è morta da anni, nessuno ne ha mai parlato e nessuno ne parlerà mai, ed i morti saranno anche sulla vostra coscienza!
E anche sulla tua Beppe, non hai mai speso una parola per i condannati a morte di taranto!

Cosimo Lazzàro 21.10.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ce l'ho fatta mi sono registrato, Ho dovuto inventarmi un nome, che bello sono un altro, uno nuovo, non ci avevo pensato.
La rete la rete, ma usiamola bene altrimenti è peggio della TV.

saluti
Chi devo dire chi sono, quello vecchio o quello nuovo?
Il vecchio me lo ricordo Marzio Morandi, il nuovo me lo dice la RETE!!

Nome Inventato Cognome Inventato, PIACENZA Commentatore certificato 21.10.10 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA Televisione è Morta?!?!?

Allora ci tocca avvisare quei milioni di nostri concittadini (l amaggior parte!!) che continuano TUTTI I GIORNI a seguirla. Per moltissimi continua a rimanere l'unico mezzo per (dis)informarsi, attraverso la televisione si creano l'idea del mondo che li circonda.
BEPPE apriamo gli occhi!!!

Quanti anche tra i lettori di questo Blog hanno eliminato la TV dai propri salotti??
Sarebbe un "sondaggo" interessante per capire la distanza tra il nostro sogno e la dura realtà!!

fabio news 21.10.10 11:46| 
 |
Rispondi al commento

On. Berlusconi, mi batto per il Pdl ma devo purtroppo constatare l'abbandono della città di Taranto che con la sua "Ilva" produce il 98% dell'inquinamento diossina ed altro di tutto il territorio nazionale. Soffriamo del ricatto occupazionale e intanto aumentano i tumori... Mi auguro che un giorno Berlusconi e il Pdl prendano a cuore questo problema.

Lena Marigliano

Lena Marigliano 21.10.10 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Terzigno

Sindaco: Domenico Auricchio ( Il Popolo della Libertà ) dal 12/04/2010

Ⓐrzân 21.10.10 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco come si possa continuare a considerare il Corrierone un giornale serio.Ho smesso di leggerlo da quando Mieli,con la sua scellerata dichiarazione di voto fece vincere Prodi:2 anni persi! (Almeno Prodi non compare più in TV mentre Mieli,defenestrato,ancora pontifica).Perchè il nuovo direttore non impedisce le bugie dei suoi giornalisti?

Francesco Capece

Francesco Capece 21.10.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di rete.
Ogni tanto, quando ho tempo e quando l'accesso al sito non fa perdere molti minuti(?) scrivo qualcosa, ma poi devo sempre inviare l'email di riconoscimento. Ho tentato un'infinità di volte di autenticarmi con il link di autenticazione, ma mi dice sempre che Marzio Morandi esiste già, allora se chiedo di sapere la mia password mi dice che la mia email non esiste. Questo vuol dire che il Marzio Morandi non sono io. Cosa devo fare cambiare nome (in comune?). Se rispondo all'email di autenticazione ponendo il problema, il sistema mi ritorna l'email con l'indicazione che la casella blogservice@beppegrillo.it è piena(full). Qualcuno mi sà spiegare come fare???? Non sarebbe semplice far si che il dato univoco sia l'indirizzo email?
Plauso alla rete, ma attenzione che non diventi la chiesa dei nuovi sacerdoti, quelli che organizzano e manovrano secondo il loro sapere(o ignoranza).

Saluti

Marzio Morandi 21.10.10 11:32| 
 |
Rispondi al commento

OT
Appello di Roberto Fico dalla Campania:

"Chiedo a tutti i consiglieri del Movimento cinque stelle di provare a far mettere all'ordine del giorno del proprio comune o della propria regione la questione Terzigno, chiedendo di far pressione sul governo centrale affinché smettano le violenze sui cittadini di Terzigno! Grazie fin da adesso e forza! Fate girare a tutti! Sarebbe un segnale forte!"

Paolo Cicerone, ( ★★★★★) Commentatore certificato 21.10.10 11:30| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

Brescia: vigili con pistola sugli autobus, “E’ una misura contro gli immigrati”

Dopo i guanti “anti-immigrati”, dopo il White Christmas per cacciare i clandestini entro Natale, Brescia se n’è inventata un’altra: la polizia armata sugli autobus. Una misura che, sulla carta, dovrebbe avere un intento “anti bulli e ‘scrocconi’” ma è polemica perché l’iniziativa viene letta con l’ennesimo attacco contro gli stranieri. Non fosse altro perché i mezzi pubblici dove verranno impiegati questi poliziotti, sono solitamente molto frequentati da immigrati. Dalla Camera di commercio fanno infatti notare: “Ce l’hanno con gli stranieri”.

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/brescia-vigili-pistola-autobus-immigrati-604422/


‘Ndrangheta in Lombardia, 3 arresti. In manette anche Giovanni Valdes, sindaco di Borgarello (Pavia)

http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/ndrangheta-arrestato-giovanni-valdes-borgarello-604343/

Ⓐrzân 21.10.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

# VERSIONE A. L'agente di Benigni con la Rai vuole essere chiaro, e lo è da subito: "l'offerta, fatela voi, per noi andrà bene". E' la "prima volta" in vita sua che non stabilisce un prezzo. La Rai offre 250.000 euro. L'agente di Benigni accetta immediatamente, anche se è una cifra "molto al di sotto di quella abituale". A settimane di distanza scoppia lo "scandalo-compensi", il Direttore Generale Mauro Masi rimanda tutti i contratti indietro e dice di volerci vedere chiaro. All'agente di Benigni viene fatta una nuova offerta, un decimo di quella precedente. "Una decurtazione voluta dalla direzione generale", gli confermano. L'agente inizialmente non accetta: quello dei costi è un falso pretesto, in realtà si vuole colpire la trasmissione, dice. A questo punto interviene direttamente Benigni, affermando che è disposto a lavorare a qualsiasi condizione economica, persino gratis. Quello di "Vieni via con me" è un progetto a cui tiene particolarmente e che è in piedi da mesi, per il compenso non ci sono problemi.
# VERSIONE B (Video, da 1 h e 1 min). Benigni ha chiesto "200 mila euro per mezz'ora! 200 mila euro per mezz'ora! A parlare di disoccupazione! ... e quelli che guardano da casa sanno che uno va lì e prende 200 mila euro per mezz'ora, ma i problemi delle persone sono di dare a uno 200 mila euro per mezz'ora? ... non ci sono soldi! ... altroché condizioni ... e certo che poi ha detto che viene gratis! ... Solo perché è stato smascherato!" ...
Io sinceramente me ne frego di Benigni e dell'agente di Benigni. Con questo post volevo solo sottolineare come ci siano molti modi di raccontare una storia. Uno di questi, è un metodo complesso e a volte poco immediato, ma dignitoso, che punta ai fatti, alla verità. L'altro, è quello del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Daniela Santanché.

http://nonleggerlo.blogspot.com/2010/10/il-governo-mente-ecco-il-metodo.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.10.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si d'accordo. ma i ve3cchietti come me, e sono tanti, come faranno a collegarsi in Rete? Vodafone, altra disgrazia, non mi fa piu' aprire i programmi Rai, si parla di porte 80 o altre diavolerie, pero' ho la fortuna di lavorare ancora alla mia eta' (74) e sono spesso all'estero, in Romania ad esempio ti colleghi dappertutto, senza pagare un cent, e dalla D F E cerchi un routier che ha sempre il Wi Fi, con buona pace dei picchiatori di Rumeni o Rumene che si credono "razza superiore" 'ste parole mi pare di averle gia' sentite ma uno e' saltato nella cancelleria, l'altro e' stato appeso a piazzale Loreto. Spero di poter vedere il prossimo se ho la sfortuna di campare ancora. No pasaran.

Mario Pellerey 21.10.10 11:15| 
 |
Rispondi al commento

A Ghion, ma se la DC é riuscita a consegnarci un paese che ancora nel 2010 ha l'80% di analfabeti? Ma per favore...
Mia madre 80enne e pluri laureata ha si voluto internet si é presa il Mac che é affidabile ingombra poco ed é semplicissimo, ma sta davanti alla televisione...tutto il santo giorno e sai che le frega di internet, basta che usi la parola magica "chi la visto" e corre davanti alla tv senza cena. Il punto é la scolarizzazione e combattere l'analfabetismo? Ohh l'80% di 59milioni é tanto fatti due calcoli e pensa stando in una grande città con chi puoi veramente confrontarti al di la delle frasi fatte rubacchiate sulla gazzetta dello sport dal TG1 a questa gente nemmeno se gliela sbatti sotto al naso, userebbero e capirebbero internet?
Grazie a Travaglio ed Annozero mia madre, adesso senza che nessuno le dicesse niente, oltre al messaggero di Roma si compre anche il FATTO QUOTIDIANO, il resto é si urgente che tutto il paese sia cablato ma non sperare in chissà quali illuminazione e sconvolgimenti, purtroppo.....

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Se da una parte abbiamo i babbei padani che votano per una larva chiamata a dirigere un paese pensate quanto siamo scaltri (roba da medioevo) dall'altra i finiani che predicano la legalita vivendo a bracetto e andandoci a letto con il premier 1816 che è il più grande mafioso che sia mai esistito sulla faccia della terra da quando il primo uomo ha messo piede sul pianeta.
Poi quelli del fli vengono a parlarci di legalità in particolare fini detto l'oratore, l'esempio degli esempi predica per una settimana e poi la sucessiva con i fatti fà esattamente il contrario, che il cervello se lo fosse bevuto da tempo fini ne ha dato prova svariate volte tanto da poterlo catalogare tra gli inaffidabili !
Siamo messi davvero bene questa classe politica andrebbe eliminata con la castrazione.
L'unico che può essere tenuto fuori da questa gentaglia è Di Pietro anche se lo voterei solo quando parlerà di eliminare tutte le pensioni ereditate da tutti i parlamentari nessuno escluso con effetto retroattivo, perchè la pensione per i parlamentari deve essere elimanata per legge e lo stipendio che al massimo deve raggiungere 2000 3000 euro al mese.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 11:06| 
 |
Rispondi al commento

...dicevo l'ultima legge salva priapici verdoni, in realtà E' UNA MANNA DAL CIELO, INFATTI GLI INCAZZATI ORA POSSONO RIUNIRSI IN BANDE ARMATE, SENZA PER QUESTO RISCHIARE NULLA, spero che qualcuno lo faccia presto, ma in maniera più intelligente delle BR, chiamatele che ne so Blue wings...ehehehe

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Io quardo i film direttamente in dvd, quelli che voglio e quando voglio, per le notizie e tutto il resto c'è internet.
Tuttavia c'è un problema di fondo.
A)Internet qui in Italia,non è ancora così sviluppato, ci sono zone dove neanche arriva, solo pochi anni fa l'Adsl è arrivata a casa mia ed io non abito in un paese sperduto in montagna.
Le lineee sono Telecom che non investe nelle infrastrutture e le bande sono limitate, magari a notte fonda la velocità comincia ad essere accettabile.
C'è l'internet satellitare per il momento, assolve il compito ma rimane il punto B.
b)Il modo migliore per debellare la tv è fare qualcosa che sia più semplice della tv, sino a poco tempo fa nulla poteva battere in semplicità d'utilizzo un televisore, ma con il digitale terrestre, persone di una certa età o meno pratiche, non sanno cosa è "risintonizzare" o termini come "LCN".
Ecco quindi il momento per fare qualcosa di più immediato e facile, molta gente è piena di preconcetti verso internet, ma se gli si propone una tv, magari con un software avanzato, che permetta alle persone di usare una tecnologia senza neanche conoscerla e non che si faccia conoscere solo perchè si è costretti ad usarla, forse qualcosa si può fare.
L'internet tv esiste già, ma abbiamo sempre il problema del punto "A" e parzialmente quello del "B".
In sostanza prima di cercare di liberare la mente delle persone con un mezzo alternativo, bisogna far sì che spontanemaente le stesse decidano di spostarcisi.
Certo non sono l'unico ad avere un padre e so che cambia idea solo in tre casi, se trova qualcosa che costa meno, se scopre che fino a quel momento gli hanno fregato i soldi e se trova qualcosa di più semplice per cui non debba chiedere l'aiuto di qualcuno che gli dice di provare qualcosa di più semplice.

Paolo Ghion 21.10.10 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Beh bloccare Fazio é suprema stupidità ed autolesionismo, ma come un ruffiano come lui boh? Mentre, mandare in onda Saviano non solo é un'obbligo morale, ma dovrebbe essere considerato parte del compito civile al quale NON PUO' sottrarsi la RAI?
Il ministro, l'inventore di "COLPO GROSSO" quello che ha fatto fallire 3 televisioni, se non fosse un'amichetto di merende dello psicopedonano, non gli farebbero gestire nemmeno una lavanderia a gettoni, ed i suoi commenti in un paese di persone un minimo coltivate diciamo almeno le medie, nessuno se lo filerebbe, ma si sà finalmente l'80% degli italiani sono di fatto analfabeti, culturali ed anche emotivi etc.etc, e quindi che meglio del genio di colpo grosso può rappresentarli? La prossima volta che passa sotto casa di mia madre, a via dei prefetti, scendo e lo massacro di randellate e vedremo un pò se non impara a lavorare ed a tacere...QUI SIAMO DI NUOVO DI FRONTE ALLA DISTRAZIONE DELLE MASSE, IL GIOCHINO TIPICO DI AL TAPPONE, COME TI CANCELLO LA MANIFESTAZIONE DI SABATO SCORSO, COME TI CANCELLO LA RIBELLIONE CIVILE ALLE DISCARICHE IN CAMPANIA, ALLE INCAZZATURE DEI PASTORI SARDI, MENTRE AVREBBERO VOLUTO PRENDERLI E SOFFOCARLI TUTTI A RANDELLATE ED IN PARTE LO STANNO FACENDO, mentre si auguravano di farlo anche alla FIOM, ma li dipende da quali cellerini hanno mandato, chissà quelli DI DESTRA ora sono tutti occupati in Campania ed in Sardegna difficile dirottarli per tempo a dare lezioni ai "comunisti" della FIOM chissà? SVEGLIA ,quando l'armata brancaleone dello psiconano, si scaglia su di un'argomento, mentre le sue TV si avventano addosso solo della povera Sara, come iene affamate, siamo di nuovo e come sempre all'ennesima manipolazione e DAVANTI AL SOLITO MALEDETTO CONFLITTO DI INTERESSI CHE STA' CANCELLANDO LA MICRO ITALIA PER BENE....auguri sinceri. Solidarietà ai diseredati dal POTERE. Ma guardiamoci le terga che nel frattempo fanno passare le solite leggi indegne camuffate sotto altre, ANCHE SE L'UTIMA SALVA LEGA

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 10:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Molti degli scriventi parlano di termovalorizzatori e sono convinti che possano rappresentare una valida alternativa alle discariche.
Io, invece, vi dico che un termovalorizzatore di 'ultima generazione' è già andato in funzione nella periferia di Arzano, tempo addietro. L'ospedale 'Pascale' di Napoli, famoso a livello europeo per le eccellenze raggiunte nella cura dei tumori, ha reso pubblico, attraverso il suo amministratore, alcuni dati relativi all'insorgenza di cancri polmonari e dell'apparato gastroenterico sulla popolazione residente in quell'area: risulta uno sviluppo di tali, mortali, patologie superiore di 300 volte alla media nazionale.
Trecento volte, T R E C E N T O volte!
Equivale un po' a dire, tenendo presente la ristrettezza della zona presa in esame, che in loco i futuri nascituri avranno ottime possibilità di sviluppare tali mali: generazione fortunata la loro!
Anche gli ovini che utilizzano da secoli le campagne limitrofe al 'mostro di ultima generazione' come pascolo, hanno avuto la spiacevole sorpresa di generare piccoli agnellini a due teste o con un numero di zampe superiore alla norma: dunque non solo cancri, ma anche malformazioni genetiche.
Su questo non c'è che dire, a noi Terroni lo Stato non ci fa mancar nulla, Terra fortunata la mia!

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 21.10.10 10:44| 
 |
Rispondi al commento

La Campania è già condannata con una discarica che li appesta e vogliono farne un'altra ancora più grande. Alla ribellione CIVILE della popolazione si risponde coi blindati come fossero nemici invasori MALEDETTI PORCI!
ITALIANI! LA CAMPANIA E' PARTE D'ITALIA E SE MUORE, MUORE ANCHE L'INTERA NAZIONE!

Maria Pia Caporuscio
----------------------------------------------

La nazione muore, ma Berlusconi ha già deciso dove andrà a vivere. Antigua.
I milanesi gli hanno pagato anche i lampioni che illuminano le strade vicino la "villetta". Ma i milanesi non lo sanno. La Moratti è persino volata ad Antigua per firmare il contratto.

http://www.ab.gov.ag/gov_v2/government/
pressreleases/pressreleases2008/prelease_2008mar13_2.html

Che faranno quando la discarca di Terzigno sarà piena?
Sabotate i mezzi. Qualcosa succederà.

vito. farina Commentatore certificato 21.10.10 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POTERE E CONDIZIONAMENTO TELEVISIVO

di Renzo Ronca

Fateci caso, quando c’è una rivoluzione, un colpo di stato, insomma un cambiamento rapido e violento di potere, tra i primi obiettivi c’è sempre il palazzo della televisione. Il motivo è semplice: di solito chi possiede il controllo delle reti ha il controllo della nazione, “il potere”. Ma cos’è “il potere”? Cosa spinge molti a possederlo tanto da esserne consumati? Ci riferiamo qui non al potere normale di chi ha ricevuto un incarico importante e magari gestisce al sua autorità con saggezza, ma del potere fine a se stesso, come mezzo malefico di superiorità sugli altri.

In realtà non è mai la persona di potere che “possiede” il potere, ma è esattamente il contrario: è la forza infernale che si nasconde dietro la ricerca del potere che “possiede” l’uomo. E’ come una droga insaziabile che “consuma” la sua vittima staccandola dal senso del reale, “succhiandone” la coscienza e la mente fino alla sua morte.

Non a caso è una delle classiche tentazioni-base[1] Lo scopo dello spirito del potere, dietro cui c’è solo il diavolo, è quello di frapporsi tra l’uomo e Dio e di farsi passare per Dio stesso tiranneggiando quanta più gente possibile.

Il potere come idolo e come elemento malefico non è caratteristica solo di governi dittatoriali o dispotici ma anche di quelli democratici; dove c’è la democrazia infatti non è detto ci sia anche la libertà di pensare e di scegliere. Nelle nostre belle società occidentali infatti il potere viene esercitato in maniera diversa, più occulta e ingentilita, ma è sempre lo stesso serpente che si trasforma. Il primo passo di chi lo manifesta è, come abbiamo detto, il possesso dei media. Prendiamo la TV: sarà usata per trasmettere programmi “piatti”, piacevoli, magari attraenti, colorati, con musica ripetitiva dai testi insignificanti...

http://www.ilritorno.it/studi_bibl/14_potere-condiz-tv.htm

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 21.10.10 10:30| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

per rispondere sui rifiuti e quello che succede a terzigno:

anche le discariche devono essere fatte secondo la regola, avere ad es un fondo impermeabile per impedire ai liquami di infiltrarsi nel terreno, certi rifiuti tossici non vanno messi etcetc.
quello che sta facendo il governo invece e' fare un buco per terra (in un parco poi) e metterci di tutto. cioe', sta agendo come agisce il business della mafia dei rifiuti, arrivano con i camion, versano tutto indistintamente, ci mettono l'esercito per im pedrie che qualcuno controlli e denunci, e chi ha dei guai si ammazzi.
praticamente hanno legalizato il sistema mafioso.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 21.10.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento

accordo con l'italia dei valori, con voti on line per candidati e programma.

movimento 5 stelle sempre.

al casula, cagliari Commentatore certificato 21.10.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Parte 2 della formica :-D

"Dovremo commissionare uno studio sull'ambiente lavorativo, un giorno di questi", disse la Cicala.
Ma un giorno il gestore generale, al rivedere le cifre, si rese conto che l'unità, nella quale lavorava
la Formica produttiva e felice, non rendeva più tanto.
E cosi contattò il Gufo, PRESTIGIOSO CONSULENTE, perché facesse una diagnosi della situazione.
Il Gufo rimase tre mesi negli uffici ed emise un cervellotico report di vari volumi e di vari milioni di
euro, che concludeva: "C'e troppa gente in questo ufficio."
E così il gestore generale seguì il consiglio del consulente, e licenziò la Formica incazzata, che
prima era felice.
MORALE:
Non ti venga mai in mente di essere una Formica produttiva e felice.
E 'preferibile essere inutile e incompetente
Gli incompetenti non hanno bisogno di supervisori, tutti lo sanno.
Se, nonostante tutto, sei produttivo, non dimostrare mai che sei felice. Non te lo perdoneranno.
Inventati ogni tanto qualche disgrazia, cosa che genera compassione.
Però, se nonostante tutto, ti impegni ad essere una Formica produttiva e felice, mettiti in proprio,
almeno non vivranno sulle tue spalle calabroni, scarafaggi, ragnetti, mosche, cicale, remore e gufi.
Manda queste storiella ad almeno 6 persone simpatiche e vedrai che dopo 3 giorni...
...NON SUCCEDERA´ NIENTE, COME SEMPRE...!!!!
Personaggi ed interpreti:

Formica

Calabrone

Scarafaggio

Segretaria

Ragnetta

Mosca

Cicala

Gufo

FINE

Compagno Cipputi Commentatore certificato 21.10.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento

LA TV E' UN POTENTE STRUMENTO CHE VIENE UTILIZZATO PER CONDIZIONARE LE MASSE...ATTENZIONE. UTILIZZIAMOLA CON PARSIMONIA E INTELLIGENZA. PIU' STA SPENTA E MEGLIO E'...

LUCE COLORATA

Non desiderare l'altro mondo.Vivi questo mondo e vivilo con intensità e con passione.Vivilo con tutto il tuo essere e da questa vita di passione e di gioia e d'amore acquisirai la capacità di trascendere.L'altro mondo è nascosto in questo.....NAMASTE'

http://namaste-lucecolorata.blogspot.com/2010/07/tv-e-condizionamenti.html

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 21.10.10 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pofarbacco :-D

Compagno Cipputi Commentatore certificato 21.10.10 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RADIO CAPITAL


Pechino 08:15
CINA: USA, "RADICALE DISACCORDO" SU NOBEL LIU XIAOBO

Tra Washington e Pechino c'e' 'radicale disaccordo' su Liu Xiaobo, il dissidente premiato con il Nobel per la pace. Lo ha affermato il ministro della Giustizia americano, Eric Holder, nel corso della sua visita in Cina. 'Il presidente Obama -ha aggiunto- ha chiarito la nostra posizione sul tema. Crediamo che la Cina debba rispettare i diritti umani basilari di tutti i suoi cittadini, compreso Liu'. .

GIA'...IO CREDO CHE ANCHE GLI STATES DOVREBBERO RISPETTARE I DIRITTI UMANI BASILARI...PERCHE' NON LO FANNO?
Carceri segrete e torture in Afghanistan

PL.— Gli Stati Uniti hanno un carcere segreto nella loro principale base militare in Afghanistan, e torturano prigionieri, ha denunciato oggi l’Organizzazione Open Society Foundation, di New York.

Il gruppo ha divulgato recentemente il rapporto “Condizioni di imprigionamento in un’unità di controllo della base aerea di Bagram”, nel quale si trovano testimonianze di 18 persone, presunte vittime delle pratiche degradanti lì perpetrate tra il 2007 e il 2010.

Un portavoce del Pentagono ha affermato di disconoscere l’esistenza di tale carcere segreto, nella quale, secondo la denuncia, si viola la Convenzione di Ginevra che proibisce l’applicazione di tortura o trattamenti degradanti ai prigionieri di guerra...
http://www.granma.cu/italiano/esteri/18octubre-Carceri.html

Si sottolinea l’ampia condanna internazionale al blocco contro Cuba

La condanna al blocco degli Stati Uniti contro Cuba è stato uno dei cinque temi più menzionati durante il recente dibattito nell’Assemblea Generale dell’ONU, come ha sottolineato il rappresentate del Paese caraibico nelle Nazioni Unite...

http://www.granma.cu/italiano/esteri/6octubre-Si%20sottolinea.html

DOV'E' LA LORO COERENZA?

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 21.10.10 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Se vi interessa NON ricevere il libro annunciato da Silvio Berlusconi, "Due
anni di governo", seguite le istruzioni.

Da inviare al Governo Italiano. Condividete e Diffondete (pubblicata dal
gruppo facebook)

Collegatevi al sito:

http://www.governo.it/scrivia/scrivi_a_trasparenza.asp

Compilate il modulo con i vs dati.

[Esempio]

Nome: Mario

Cognome: Rossi

Indirizzo Email: mario@rossi.it

Città: Roma

Oggetto: Non voglio il libro "Due anni di governo".

Testo:

Con riferimento all' annuncio del Presidente del Consiglio On. Silvio
Berlusconi di inviare ad ogni famiglia italiana il libro "Due anni di
governo", mi preme comunicarVi che non desidero assolutamente riceverlo,
essendo un mio diritto in base al Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196,
Codice in materia di protezione dei dati personali, nella fattispecie articolo
7 comma 4b, e che la spesa relativa che si risparmierà venga messa a
disposizione del Ministero della Pubblica istruzione e/o del Ministero della
Sanità. Ringraziando per l' attenzione porgo distinti saluti.


Premere su Invia
(Viene chiesto di confermare l' invio)

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 10:17| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

STORIA DI UNA FORMICA

Tutti i giorni, molto presto, arrivava in ufficio la Formica produttiva e felice.
Li trascorreva i suoi giorni, lavorando e canticchiando una vecchia canzone d'amore.
Era produttiva e felice ma, ahimé, non era supervisionata.
Il Calabrone, gestore generale, considerò la cosa impossibile e creò il posto di supervisore, per il quale assunsero uno Scarafaggio con molta esperienza.
La prima preoccupazione dello Scarafaggio fu standardizzare l'ora di entrata e di uscita e preparò
pure dei bellissimi report.
Ben presto fu necessaria una segretaria per aiutare a preparare i report, e quindi assunsero una
Ragnetta, che organizzò gli archivi e si occupò del telefono.
E intanto la formica produttiva e felice lavorava e lavorava.
Il Calabrone, gestore generale, era incantato dai report dello Scarafaggio supervisore, e cosi finì
col chiedere anche quadri comparativi e grafici, indicatori di gestione ed analisi delle tendenze.
Fu quindi necessario assumere una Mosca aiutante del supervisore e fu necessario un nuovo
computer con stampante a colori.
Ben presto la Formica produttiva e felice smise di canticchiare le sue melodie e cominciò a
lamentarsi di tutto il movimento di carte che c'era da fare.
Il Calabrone, gestore generale, pertanto, concluse che era il momento di adottare delle misure:
- crearono la posizione di gestore dell'area dove lavorava la Formica produttiva e felice.
L'incarico fu dato ad una Cicala, che mise la moquette nel suo ufficio e fece comprare una poltrona speciale.
Il nuovo gestore di area - è chiaro - ebbe bisogno di un nuovo computer e quando si ha più di un
computer e necessaria una Intranet.
Il nuovo gestore ben presto ebbe bisogno di un assistente (Remora, già suo aiutante nell'impresa precedente), che l'aiutasse a preparare il piano strategico e il budget per l'area dove lavorava la Formica produttiva e felice.
La Formica non canticchiava più ed ogni giorno si faceva più irascibile.

PARTE 1 (SEGUE)

Compagno Cipputi Commentatore certificato 21.10.10 10:16| 
 |
Rispondi al commento

QUARTA RIUNIONE LISTA CIVICA 5 STELLE MILANO

http://milano5stelle.forumfree.it/?t=51568177

luca c., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 10:13| 
 |
Rispondi al commento

basta l'assalto quasi forzato a tutto, abbiamo capito che sei bravo, e io ti appoggio, ma non continuare ad avvicinarti a silvio berlusconi con questi interventi
sono stanco di vedere come tutti utilizzino il suo modo di fare e mi domando: ve ne siete accorti?
ciao a tutti andrea miotto

ANDREA MIOTTO, venezia Commentatore certificato 21.10.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Terzigno di chi e' la colpa?
Cari grillini fatevi un esame di coscienza, voi che per voce del vs. profeta avete sempre detto no ai Termovalorizzaotri Killer.
Ecco cosa succede quando forse se si fossero costruiti sarebbe stato il male minore.
Invece no
E ora ci troviamo con l'obbligo di aprire altre discariche che sono 100 volter peggio dei Termovalorizzatori ...
E nessuno che abbia proposto una valida alternativa.
Daltronde che ci dobbiamo fare con i rifiuti? Mangiarli?
Visto poi che la differenziata al sud e' una chimera e che nessuno ha ancora pensato, ad esempio, di proporre il vuoto a rendere per tutte le bottigle (sia plastica che vetro) ci torviamo nella tragica situazione di Terzigno.
Finche' non ci scappera' il morto e allora il ns. supereroe Bertolaso amico di quel gran pirla di silvio (vi ricordate 2 anni fa disse che il problema rifiuti in Campania era risolto per sempre) e dovremo sborsare un sacco di soldi per far smistare i rifiuti in altri paesi europei.

andrea p. Commentatore certificato 21.10.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La TV è morta ? Magari fosse vero, il regime di mafiosi avrebbe uno strumento in meno per indottrinare i suoi sudditi cretini.
In un Paese come il nostro servile e di destra ci vorrebbe una vera opposizione di regime.
una sinistra pronta a scendere in piazza e a combattere su ofni fronte.
Invece abbiamo la destra padronale e mafiosa e non abbiamo la sinistra di lotta.
la sinistra parlamentare e televisiva , ricca e pasciuta, fotogenica e contenta, berlusconizzata.
Pensate, mentro noi scriviamo queste note incazzati, arrabbiati, delusi, mortificati, a tutti i consiglieri regionali di sinistra, analfabeti, nullafacenti, mai lavorato, che percepiscono 10.000 euro netti al mese e parlano, parlano, parlano, senza saper scrivere.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.10.10 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I FRANCESI SI CHE HANNO UN SENSO DELLO STATO DA FAR INVIDIA! LO STATO E' IL POPOLO E QUANDO LE ISTITUZIONI FANNO DELLE COSE CHE SONO CONTRO L'INTERESSE DEI CITTADINI, BLOCCANO TUTTA LA FRANCIA, SENZA SE E SENZA MA. PERCHE' IN ITALIA NON SI FA' COME IN FRANCIA?

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 21.10.10 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le forze dell’ordine

Picchiano i pastori sardi che stanno andando in rovina
Picchiano i cittadini a Terzino che non vogliono LA SECONDA DISCARICA in un parco
Picchiano gli studenti a Milano e Torino che protestano per i tagli ala scuola
Picchiano gli operai che protestano per la perdita del posto di lavoro
Picchiano i cittadini della Valsusa che non vogliono la TAV, l’ennesima opera, nella loro valle
Picchiano ragazzi fermati per strada per un controllo fino alla morte
Sparano da una piazzola di sosta all’altra dell’autostrada, quasi in preda a raptus.
Li ficcano in carceri dove dall’inizio dell’anno 50 persone si sono suicidate. Non sappiamo perché e se tutte si siano “suicidate”

Fanno da scorta ad farabutti, evasori, ad un presidente del consiglio con 64 società off-shore, a delinquenti. Scortano anche quelli del PD, che a raccomandazioni e tornaconti personali (leggi IKARUS II) non sono da meno

Ditemi, se non sapeste che si sta parlando dell’Italia, cosa ci differenzierebbe da una repubblica sudamericana o centroamericana della metà anni ’80. Il Nicaragua, il Salvador, l’Argentina, il Cile?

Quanti cortei di manifestanti sono stati pestati dalla polizia nel 2010 in Germania? In Olanda? In Danimarca? In Svizzera? In Austria? In Scandinavia? In Giappone? In Inghilterra? In Belgio? In Canada?... in quei paesi insomma con i quali ci paragoniamo sempre e del cui “circolo” ci vantiamo di far parte?

Cosa sta succedendo alle ns forze dell’ordine? Sono degli automi? Dei replicanti? Sembra normale a loro ed ai loro vertici manganellare nel mucchio. In dieci a pestare una ragazza (come racconta Il Fatto) che ha solo la colpa di protestare contro la seconda discarica vicino a casa sua? Per paura della leucemia, del cancro

Ogni giorno un pestaggio. A quando i “voli della morte”?

M Boschiazzo 21.10.10 09:53| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I fratelli di Terzigno hanno bisogno di aiuto: è in atto una vera e propria guerriglia, stanotte è successo di tutto e fra poco arriverà l'esercito.
Attenzione, è più di un focolaio estemporaneo, le popolazioni dei paesi limitrofi vanno via via aggiungendosi ai residenti.
La mobilitazione prende piede anche nella città di Napoli e si temono (sperano), flussi numerosi verso le zone incriminate.
Lo Stato italiano ha dichiarati guerra alla Campania, oramai è cosa evidente.

I fratelli di Terzigno hanno bisogno di aiuto.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 21.10.10 09:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La TV morirà, sono d'accordo, ma attenzione la rete non farà la magia di far sparire i Vespa, Mentana, Fede, Fazio, Minzolini, Ventura, Costanzo, De Filippi, Berlusconi, Liquori, Gasparri, Castelli, Bersani, Rutelli, ecc. il popolo di guardoni che di questi ha fatto le fortune esiste e credo che proliferà anche in rete. Credo sia ora di abbandonare la visione unitaria e positiva del "Popolo" per comprendere che molti comportamenti popolari vanno combattuti con determinazione. Il guardonismo imperante è certamente stato coltivato dalla TV e dai suddetti, ma ha trovato un terreno molto fertile. Bisogna dire chiaramente, in faccia alle persone che si alimentano dei retroscena dei delitti, delle scopate dei noti, delle menzogne dei politici, delle ipocrisie dei moralisti, che sono socialmente dei "farabutti".

Marzio Morandi 21.10.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

movimento 5 stelle on line, subito.

al casula, cagliari Commentatore certificato 21.10.10 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro, libertà ed informazione insieme alla giustizia resta la civiltà e la democrazia, tutte cose che abbiamo perduto in italia, ai giovani di buona volontà fatevi avanti per ritrovare i valori della vita.
A tutti coloro che hanno ancore le energie per combattere, scendete in campo, gli anziani possono fare soltanto alcune cose e , purtroppo, non sempre. Solidarietà, finanziamenti, scrivere, partecipare, protestare,....

cesare beccaria Commentatore certificato 21.10.10 09:42| 
 |
Rispondi al commento

«Filippo - scrive aggressivo Giuseppe - Fini è un quaquaraqua…! Ma questa non è una novità, è storia». Gli fa eco Alessandro: «quasi dimenticavo che siete alleati di Berlusconi da vent’anni, e anche tutt’ora». «Il sogno è durato poco... siete la stessa pasta, solo di due marche diverse...ma cambia solo quella», ha scritto Antonio. Più rispettosi ma non meno delusi tutti gli altri commenti. «Non ci siamo lo stesso, Filippo. No, non, no!!!» (Costantino); «Non vorrei che l'eccesso di prudenza e di tattica facesse morire il bambino in culla. Se l'idea era quella di dare voti come quello odierno su Lunardi e di appoggiare il Lodo Alfano retroattivo che senso avevano certe roboanti dichiarazioni di principio?» (Paolo).
Il popolo di destra su Facebook

cesare beccaria Commentatore certificato 21.10.10 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Come si diventa direttore della Rai e ricco puttaniere.

Anche se pare che il rapporto con l'attrice fosse burrascoso: Marco Lillo sul Fatto e Marco Castoro su Italia Oggi narrano che, nel settembre scorso, i due litigarono così forte che i vicini chiamarono la polizia. Nei dintorni di Campo dei Fiori calarono due volanti, che trovarono un uomo in pigiama e una donna fuori di sé: molto imbarazzo, nessuna querela, strascichi solo, forse, sentimentali. Cinquantacinque anni, mustacchi imponenti, un tatuaggio della Folgore sul bicipite, una vita da grand commis, una battaglia contro la pirateria digitale, Masi è tante cose insieme. Più bon vivant che burocrate. Felpato quanto basta da attraversare i governi De Mita, Dini, Prodi, D'Alema, Amato, Berlusconi, finché il Prodi-bis lo sfrattò. Ama gli sport forti (ex paracadutista del Tuscania, dilettante di boxe thailandese), apprezza la buona cucina, non disdegna i salotti mondani. E, come si vede, ha il gusto delle sfide: l'ok corral con Annozero e Parla con Me è tutta da giocare.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.10.10 09:35| 
 |
Rispondi al commento

La Rai occupata dai mestatori dell'odio e del ricatto.
La Rai occupata dal padrone e dai suoi servi.
La Rai occupata dai playboy fatui e vuoti.
«Quello pensa di essere venuto qui a fare il playboy. Invece di ottenere risultati pensa alle donne...». Era piena estate quando un pezzo grossissimo del centrodestra in Rai dava voce al disappunto di maggioranza. Innegabile che il dg in fatto femminile abbia buon gusto: già fidanzato con la bella attrice bruna Susanna Smit, di recente è stato fotografato in vacanza con la bionda Ingrid Muccitelli, ex di Chiambretti e conduttrice tv. L'anno scorso festeggiò sulla terrazza del Vittoriano il compleanno della Smit: 300 invitati, vip trasversali da Rutelli a Bonaiuti, da Geronzi a Caltagirone, ovviamente Vespa e Minzolini.
che bella squadra di puti ed onesti intellettuali.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.10.10 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Beppe tutto bello e condivisibile ma ad oggi la realtà è un altra. Il 70% del popolo italiano s'informa e si rincoglionisce grazie alla TV, si arriverà a quello che tu auspichi, magari tra 10/15 anni, nel frattempo siamo costretti a convivere con questa situazione e come ben sai e molto poco piacevole.
Grazie cmq di quello che fai.

emiliano noris 21.10.10 09:32| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@Solidarietà ai cittadini di Terzigno. Tutti i comuni d'Italia che ospitano una discarica dovrebbero manifestare il loro dissenso.
Ribellarsi alla pratica scellerata di praticare buchi dappertutto per riempirli delle peggio schifezze, o incenerirle nei cosidetti termovalorizzatori, è non solo un diritto ma un dovere di ogni cittadino che abbia a cuore la salute dei propri figli e la salvaguardia del territorio. Bisogna costringere la politica a cambiare registro, la raccolta differenziata spinta deve essere obbligatoria in tutta Italia. In tempi brevi bisogna riciclare il 100% dei rifiuti. La tecnologia esiste, Velago (ricicla il 97%) insegna.
L' impegno di ogni cittadino è indispensabile perchè gli interessi che ruotano intorno alle discariche e gli inceneritori sono molto forti.
UNA, DIECI, CENTO VELAGO.
@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

ruocco catello 21.10.10 09:23| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

GRILLO MA CHE CAZZO DICI?!

LA TELEVISIONE E' FALSA, SPREGEVOLE, MA è VIVA E VEGETA E CONDIZIONA DECINE DI MILIONI DI ITALIANI.

E' IL PIù GRANDE STRUMENTO DI POTERE CHE ESISTE OGGI IN ITALIA, QUINDI SE QUESTE ELEZIONI LE VOGLIAMO VINCERE, DEVI ANDARCI IN TELEVISIONE.

Guy_ Fawkes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 09:14| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta:
Caro Beppe perché non metti i tuoi spettacoli su youtube o sul tuo sito, in modo da renderli fruibili a visibili anche a tutti quelli che non riescono e comprare il biglietto?
Oggi purtroppo per molte famiglie andare a teatro o vedere uno spettacolo é diventato un lusso e con i soldi spesi per due biglietti ci si fa la spesa per qualche giorno (all'hard discount, ovviamente).

Sebastiano Ragusa 21.10.10 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la televisione in casa mia é stata spenta tre anni e mezzo fa e mai piú riaccesa e tutto quello che é informazione e intrattenimento arriva da internet. Grazie a YouTube, per fare solo un esempio, mio figlio guarda solo i cartoni animati che scegliamo per lui invece di quell'immondezza violenta e diseducativa che passa in televisione.
Insomma, vi consiglio il salto!!

Livia Galassi 21.10.10 09:09| 
 |
Rispondi al commento

epc.http://nova.ilsole24ore.com/nova24ora/2009/07/n%C3%B2vacast-numero-182.html

Commenti

Sergio Conegliano 21/OTT/2010 08:15:28
Rif.
http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE69J0IZ20101020?pageNumber=2&virtualBrandChannel=0

[ca.piano umano]
QuantomaiAppreciated
PDmainEsponente..


Disponendo di una quanto mai composita compagine & variati indirizzi [en passant ..v.vignetta ieri penultima pagina di F.ColomboPadellarianNewspapaer], occasionalmente votando con maggioranza per crucial“a favorParlamentarLeggi”o avec cospicua ABSENTIA ownAderenti in esizial votazz.
[al caso..on say..correlate a previe (ufficiose?!)stipule] may be Superflous to Announce:BaRRiKaTTeEe.!..!..!

Bye, Sergio Conegliano
p.i.elettronico
g.pubblicista

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Fra autre Parcours:
Avendo d’occhio esperienze Internazionali..
Privilegiare alcunché inerente
al “Quotidiano della GGenTe”..
SimilPastoriSardi/..Terzigno/..SindaclManifestasiùun etc.;
& - il non guasta - avec
UNIVOKEilluminatePRoPoSTeSolutive da OwnESPERTI
x [+/-]finalizzate CommissioniGoVeRNaTiVeEe.!..!…!

Sergio Conegliano 21.10.10 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Ascoltato il pezzo sulla Rai occupata da berlusconi mi rivolgo al prof.prodi e gli chiedo se oggi ha finalmente capito che il conflitto di interessi era più importante del risanamento dei conti dello Stato.
berlusconi ha stravinto, su tutto e tutti.
Le nostre debolezze sta nel porre la speranza sugli avversari e nemici politici, questi sono avversari e nemici sempre, solo per convenienza parlano ,a volte ,come noi vorremmo.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.10.10 09:05| 
 |
Rispondi al commento

OT Comunicazione Interna per i Funzionali del Ministero

Scoperta la galassia più lontana (e quindi antica) dell'Universo.
Dista 13 miliardi di anni luce da noi.
Ma esiste.

Scoperta da un'equipe franco inglese di astrofisici la galassia più lontana nell'Universo, e quindi anche la più antica, finora conosciuta. Sta a oltre 13 miliardi di anni luce da noi, ed appartiene ad un epoca in cui erano trascorsi appena 600 milioni di anni dal Big Bang, che segna l'inizio del tempo e dello spazio. Allora le prime galassie che si stavano formando iniziavano a ripulire la nuvola di idrogeno che riempiva l'Universo stesso rendendolo poco a poco trasparente, come lo vediamo oggi.

La scoperta è di grande importanza

non solo perché si tratta di un "record astronomico", ma soprattutto perché ci fornisce informazioni nuove su un'epoca, fra i 300.000 e il milione di anni dal Big Bang, di cui non sappiamo quasi nulla.

Saluti, a dopo.
Ciao

Alex

http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2010-10-20/galassia-lontana-180501.shtml?uuid=AYJI6EcC

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 21.10.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Ultimo sondaggio Swg sulle intenzioni di voto

-Pdl tra il 26 e il 28%, molto debole
-Lega tra il 12 e 13% in forte crescita, 1° primo partito nel Veneto, sopra le Regionali, alla pari col Pdl in Lombardia, sale in Toscana, Umbria e Marche
-Dx di Storace al 2%

Totale della COALIZIONE DI CDX tra il 40 e il 43%

Dà la maggioranza assoluta alla Camera ma non la dà al Senato, dove l'alleanza Pdl-Lega Nord-La Destra si fermerebbe a 140 seggi (mentre il quorum è 159)

-Futuro e Libertà tra il 6 e il 7%, supera l'Udc di Casini, ferma al 5-6%
-Mpa di Lombardo 1%
-Api di Rutelli tra lo 0,5 e l'1%"
Se anche facessero una COALIZIONE DI CENTRO resterebbe tra il 12,5 e il 15%

-Pd tra il 24 e il 26%
-Italia dei Valori tra il 6 e il 7%
-Sinistra Ecologia Libertà di Vendola al 4-5%

COALIZIONE DI CSX 34-38%

-Federazione di Sx (Rifondazione e Pdci) tra il 2 e il 3% (non entra in Parlamento nemmeno stavolta)
-Movimento 5 Stelle di Grillo al 4-5%, sopra la soglia di sbarramento della Camera. Supera la federazione di sx ed entra in Parlamento (capite ora perché Sodano ce l'ha tanto con Grillo!)
Grillo ruba voti a Di Pietro e alla sx e prende consensi anche tra gli indecisi. Ha una grande presa perché i partiti tradizionali sono in difficoltà

Con questi numeri B vincerebbe ma non avrebbe una maggioranza al Senato e non potrebbe governare
La Lega può anche crescere ma a B la sua crescita non garantisce niente, aumenta solo il ricatto di Bossi,e comunque la crescita della Lega è vincente solo in due regioni del nord e sfila il successo al Pdl

In Puglia c'è il forte successo di Vendola
In Sicilia, probabilmente, vincerebbe il nuovo centro grazie a Lombardo

Dunque a Berlusconi non conviene andare alle elezioni ora perché non avrebbe la maggioranza in senato e durerebbe poco
Le cattive scelte del Pd e di Casini li penalizzano (anche questo attacco alla piazza e alla FIOM che sciocchezza! senza contare l'astensione o la reazione fiacca o assente su tante aberrazioni di B!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.10.10 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ormai e' certo.le persone a modo civili ed oneste ne hanno le tasche....piene di tutto questo sozzume di comparsate televisive pagate dal nostro canone, che non dovrebbe essere pagato,imposto per legge,tutte queste inutili e dannone mascherate di gente che si mette le mani in culo e parla,trasmissioni affollate per non dire un tubo.Tutta gente strapagata per qualche ora di initile trasmissione che non porta a niente;da Fazio che mi sembra esanime un'interv ista pagata a tizio o caio mascherata a moì di spot comerciasle, la Littizzetto autorizzata a sparare cazzate a pagame....e basta...torniamo alla normaloita'.aboliamo la televisione....

aldo abbazia 21.10.10 08:59| 
 |
Rispondi al commento

LA RIFORMA FISCALE IN TRE TAPPE

Il processo di semplificazione, che è una delle tre direttrici su cui si muoverà l'intera riforma, partirà dunque dalla razionalizzazione di questi regimi. E sarà uno degli esercizi più complessi e delicati che attende il tavolo di confronto tra governo e parti sociali.
Come ha precisato ieri il ministro dell'Economia ai rappresentanti delle associazioni di categoria e dei lavoratori, si dovrà procedere alla «verifica di quanti regimi siano ancora necessari, quanti e quali saranno quelli invece da modificare».
In sostanza una razionalizzazione «a servizio dell'intera macchina fiscale».

Il tutto nella convinzione, ha precisato Tremonti, che ognuno dovrà essere disposto a cedere qualcosa in funzione di un interesse generale.

Una Buona Giornata

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2010-10-21/nella-giungla-imposte-esenzioni-083658.shtml?uuid=AYoUANcC

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 21.10.10 08:59| 
 |
Rispondi al commento

La ripresa perde slancio.
La gelata sui consumi e la corsa dell'euro frenano l'economia.

La congiuntura internazionale gela la ripresa. Tra i principali imputati della frenata vanno segnalati il calo della produzione (-0,7%) a settembre e il peggioramento del deficit extra-Ue, un fenomeno che trova un'ulteriore conferma rispetto alle ultime rilevazioni Istat di agosto. L'indagine mensile del Centro studi della Confindustria (CsC) segnala inoltre che la perdita di slancio della ripresa rischia di non essere un fatto episodico, bensì un rallentamento destinato a durare ancora fino almeno alla fine del 2010, inizio 2011.


Ma che roba, se peggiora il Berluska dirà che la colpa è solo nostra che ci siamo consumati poco.

Saluti

http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2010-10-20/ripresa-perde-slancio-gelata-212519.shtml?uuid=AYIcmFcC#continue

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 21.10.10 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Evviva la Francia!
Ma mi sbaglio, oppure no, ma in Francia stanno scioperando perchè la prevista riforma delle pensioni vuole innalzare l'età pensionabile da 60 a 62 anni???
E noi, che eravamo già a 65 anni, zitti zitti dal 2015 (se non erro) passeremo ad una pensione in base "all'aspettativa di vita" (!!!) (i politicanti di brema dicono che sarà un aumento minimo, ma c'è da fidarsi????).
Ma naturalmente NESSUN POLITICO fa' niente per cambiare la loro legge, con la quale dopo 30 mesi (!!!) vanno in pensione (sarebbe interessante poi sapere con quale cifra!!!) - recentemente (ovviamente media tutti zitti) bipartisan mi sembra di aver letto che non hanno accettato la proposta di IDV di togliere un "bonus quinquennale " (che non so di quanto sia e con che criterio venga dato).
Ma il popolo dei 1000 euro al mese (quando va bene) nonostante questo non si ribella (tanto ci sono mamma e babbo), ancora aspettiamo che qualcuno ci cambi la vita ma magari pronti a guardare il "grande budello".
E' inutile, ogni popolo ha il governo che si merita!

Flavio Cerreto, Cascina Commentatore certificato 21.10.10 08:46| 
 |
Rispondi al commento

MALEDETTI! VOGLIONO FARE DELLA CAMPANIA IL CESSO D'ITALIA!
Un governo che CONDANNA A MORTE UNA REGIONE è un governo da ANNIENTARE! Nemmeno Mussolini sarebbe arrivato a tanto!
Alla popolazione campana è stata DICHIARATA GUERRA!
INSORGIAMO! DOBBIAMO SCHIERARCI TUTTI IN DIFESA DI UNA REGIONE ITALIANA! NON E' GIUSTO CHE UNA BANDA DI CRIMINALI INCAPACI DI GOVERNARE UCCIDANO UNA REGIONE!
La Campania è già condannata con una discarica che li appesta e vogliono farne un'altra ancora più grande. Alla ribellione CIVILE della popolazione si risponde coi blindati come fossero nemici invasori MALEDETTI PORCI!
ITALIANI! LA CAMPANIA E' PARTE D'ITALIA E SE MUORE, MUORE ANCHE L'INTERA NAZIONE!


Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 21.10.10 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Hanno aspettato che si spegnessero le telecamere, l’ultimo collegamento del Tg3 Linea notte, all’una, poi sulla rotonda panoramica, il cuore della protesta contro l’apertura della nuova discarica di Terzigno è scoppiato l’inferno.
I poliziotti hanno lanciato i lacrimogeni e caricato, hanno inseguito i manifestanti fino al “centro distribuzione bibite”, un capannone di acque minerali, poi dentro Idealcasa, un negozi di prodotti per la casa. Hanno violato proprietà private, hanno gettato a terra una ragazza picchiandola selvaggiamente davanti ai nostri occhi, lei gridava: “Che cosa vi ho fatto”?
Intanto continuano i caroselli dei carabinieri. l’ordine deve regnare a Terzigno: questo hanno deciso a Roma i vertici del Pdl, incapaci di affrontare se non con una violenza bruta l’emergenza rifiuti in Campania. In questo momento, l’una e 50 di giovedì 21 ottobre, vediamo macchine bruciare, madri che urlano: “Siamo qui per proteggere i nostri figli”. Ci sono feriti, gente fermata, su ogni manifestante si accaniscono dieci operatori delle forze dell’ordine. Il controllo sembra totalmente fuggito dalle mani dei funzionari. Se i manifestanti urlano: “Ommo ‘e merda”, altrettanto fanno i poliziotti. La ragione a Terzigno sembra essersi dissolta nei fumi degli incendi (dal Fatto quotidiano di ieri).
********************
Come governerà Berlusconi?
Con la corruzione, la menzogna e il manganello. (Indro Montanelli).
Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 08:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Le bugie del politico

Un politico voleva accrescere la sua fama.
Decise così un giorno di farlo raccontando bugie alla gente del suo Paese.
“La crisi è passata la crisi è passata”, incominciò ad incoraggiare.
Molta gente incominciò ad investire e perse tutto!
Il politico spiegò che era colpa della congiuntura economica.
A distanza di poco tempo “La crisi è passata la crisi è passata”.
Altra gente incominciò ad investire e ancora una volta perse tutto!
Il politico spiegò che era colpa della crisi globale.
Arrivarono tempi migliori “La crisi è passata la crisi è passata”.
In quel Paese non c’era più gente che poteva investire: La crisi implacabile fece il suo corso e il Paese fallì.

Jessica M., Pordenone Commentatore certificato 21.10.10 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVVISO URGENTE PER TUTTI
questa mattina ORE 9 RAI RADIO 1 trasmissione radioanchio si parlerà della retroattività del LODO ALFANO, facciamoci sentire. ci saranno tra gli ospiti questi bei elementi Alberti Casellati, PDL, Sottosegretario alla Giustizia, Benedetto Della Vedova, FLI,
ATTENZIONE AL CENTRALINO FILTRO PONETEVI COME PIDDINI O FINIANI a queste facce di culo di rai 1 piacciono i "moderati" poi una volta in diretta picchiate duro, argomentare con questa gentaglia non serve e non ve ne daranno il tempo.
Numero verde: 800.05.00.01Numero per sms: 335.6992949E-mail: radioanchio@rai.it Pagina facebook: Radioanchio radiounoraiPer info: www.radio.rai.it/radio1/radioanchio

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io guardo poco la televisione e ormai l'unico tg della sera che mi rimane è quello di La sette
sto troppo su internet per leggere o scrivere o lavorare alle mie ricerche o ai miei libri.
Ma c'è una fascia televisiva che mi piace molto e a cui non voglio rinunciare.
Purtroppo non è una fascia di grande ascolto perché è tra mezzogiorno e l'una e un quarto, sul 3, ma vale la pena registrarla e guardala al posto di tanti programmi scemi di prima serata.
Invece, purtroppo, a quell'ora in genere la tv è vista solo dai pensionati e dalle casalinghe.
Io accendo la tv in cucina mentre faccio da mangiare e la guardo poi mentre mangiamo.
Ci sono programmi bellissimi. Uno, nuovo è il Fuori tg di mezzogiorno, una specie di approfondimento su temi specifici, ieri parlavano di piattaforme petrolifere ed è stato molto interessante capire quali rischi corriamo con le piatafome presenti nell'Adriatico addirittura alcune non nostre
A seconda dei giorni, vedo Shukran ottima trasmissione sui problemi dei migranti che il nostro fanatico antirumeni farebbe bene a vedere, o Agri3 sull'agricoltura o Cifre in chiaro che è interessantissimo ecc. E sempre, da un quarto all'una a all'una e un quarto, l'ottimo "Le storie" del nobilissimo Augias che presenta ogni giorno un libro con intervista all'autore e merita sempre ascoltarlo. Davanti a lui sono passati Luis Sepulveda, Andrea Camilleri, Giulio Giorello, Umberto Eco, Luciano Canfora, Miriam Mafai, Eva Cantarella, Claudio Magris, Dacia Maraini, Antonio Scurati, Gigi Proietti, Dario Fo e Franca Rame, Francesco de Gregori, Mario Monicelli, Carlo Flamini, Edoardo Boncinelli, Danilo Mainardi e anche Giorgio Napolitano.

Qui potete vedere il video di un personaggio fuori dalle righe: Morgan
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-3c1a9b30-886d-4da2-89d7-48c45c44b032.html?p=0

ma anche Andrea Segre
Pino Aprile
Armando Spataro
Anna Villari
Giulio Giorello
Annamaria Tesla
ecc.

Insomma anche la televisione può essere di qualità

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.10.10 08:22| 
 |
Rispondi al commento

All'utente che ha criticato la presenza del ministro Meloni.
Trovo che sia patticolarmente strumentale la tua critica. Se vuoi criticare la presenza dei politici in televisione, posso anche essere d'accordo. Ma a Matrix e programmi del genere sono ben altre le cose da criticare. Per esempio mi sfugge completamente il perchè della presenza di quell'analfabeta del medico di famiglia della famiglia sotto accusa. Mi sfugge il perchè della presenza degli avvocati! Mi sfugge il perchè della presenza di un sociologo!
Ti dirò che la Meloni ha detto le uniche cose equilibrate che ho sentito durante la serata.
E bada che su questo argomento non è facile non cadere nella banalità. Che vuoi che ti dica un ministro in un'occasione del genere.
Per me ha fatto la migliore figura rispetto a tutti

Riguardo al conduttore del programma, credo sia un cretino, alla stregua di Barbara D'Urso e Mara Venier

me stessa 21.10.10 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Oggi in cantiere mi imagino il tema

il grande inter e il grande fratello

quanto ha fatto? 2 - 3 a zero?

a Napole questa notte i carabinieri hanno mandato in ospedale una dozina invece .... a manganellate

e ns glorioso essercito armato di guerra a custodire le cave produtrici di percolato, che sotto terra finisce ovunque ...anche su i pomodorini .

non ho parole di quanto giù si può andare ancora

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 07:24| 
 |
Rispondi al commento

La tecnologia esiste, e' gia' possibile collegare il proprio televisore alla rete, navigare in poltrona, vedere you tube e accedere legalmente a tanti altri contenuti in continua crescita sia a livello quantitativo, sia a livello qualitativo.
Perche' non inserire nel blog una pagina o una wiki in cui proporre dei prodotti a basso costo che permettano di fare tutto questo gia' da oggi?

zevn zevn 21.10.10 07:00| 
 |
Rispondi al commento

La MERDA VERDE ricomincia a spammare !

..e giù con i click... :-DDD

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 06:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sa che l'unico 'finiano' COERENTE SIA IL SICILIANO FABIO GRANATA. BRAVO FABIO...CONTINUI A PIACERMI ANCORA.

Dino Colombo Commentatore certificato 21.10.10 05:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, mi chiedo come fai a trovare la forza per continuare a combattere contro lo schifo che aleggia su questo Paese. Oggi con altre due ennesime porcate Parlamentari i politici italiani hanno raschiato il fondo e stanno per bucare il barile. Sono rimasto senza parole e senza forza di volontà per credere che si possa cambiare le regole. Sono cosciente dello sbaglio ma sto per arrendermi all'evidenza dei fatti. E' tutto inutile.

Michele Oliva 21.10.10 03:31| 
 |
Rispondi al commento

Terzigno, notte di follia, la polizia perde il controllo e si accanisce sui manifestanti


Hanno aspettato che si spegnessero le telecamere, l’ultimo collegamento del Tg3 Linea notte, all’una, poi sulla rotonda panoramica, il cuore della protesta contro l’apertura della nuova discarica di Terzigno è scoppiato l’inferno.

I poliziotti hanno lanciato i lacrimogeni e caricato, hanno inseguito i manifestanti fino al “centro distribuzione bibite”, un capannone di acque minerali, poi dentro Idealcasa, un negozi di prodotti per la casa. Hanno violato proprietà private, hanno gettato a terra una ragazza picchiandola selvaggiamente davanti ai nostri occhi, lei gridava: “Che cosa vi ho fatto”?

Intanto continuano i caroselli dei carabinieri. l’ordine deve regnare a Terzigno: questo hanno deciso a Roma i vertici del Pdl, incapaci di affrontare se non con una violenza bruta l’emergenza rifiuti in Campania. In questo momento, l’una e 50 di giovedì 21 ottobre, vediamo macchine bruciare, madri che urlano: “Siamo qui per proteggere i nostri figli”. Ci sono feriti, gente fermata, su ogni manifestante si accaniscono dieci operatori delle forze dell’ordine. Il controllo sembra totalmente fuggito dalle mani dei funzionari. Se i manifestanti urlano: “Ommo ‘e merda”, altrettanto fanno i poliziotti. La ragione a Terzigno sembra essersi dissolta nei fumi degli incendi.

franco f. Commentatore certificato 21.10.10 02:45| 
 |
Rispondi al commento

Contraccambiato,Andare al 1° classificato dei commenti appropriati!
H....!
Saluti ovviamente COMUNISTI per VOI!

ɐɹʇsǝpéus5ɯéu 21.10.10 02:04| 
 |
Rispondi al commento

Lo scenziatoooooo!
Avevo pronta la risposta!
Lo stato italiano(minuscolo)ha stabilito che gli introiti derivanti dalla riscossione di tale tassa fossero usati per la televisione detta pubblica cioe del popolo al servizio del popolo per informare e intrattenere.Con l'avvento della televisione privata data allo gnomo malefico da craxi e i suoi accoliti sono dovute intervenire nuove soluzioni,cioe' che la televisione pubblica non possa superare un certo numero di introiti pubblicitari,per favorire quelle private.
Una compensazione agli introiti del canone.
Contenti!
jackal
La spinaaaaaaa.. attacca il cervello!!!!

antonio s., pescara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 01:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://geoserver.rm.ingv.it/prociv/ingvrss.xml

D: 2214600580
Data: 20/10/2010 19:38:55
Magnitudo: 2.2
Distretto: Monti_Reatini
Lat: 42.542 - Lon: 13.165
Profondità: 10.7 km

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 21.10.10 01:40| 
 |
Rispondi al commento

http://www.affaritaliani.it/politica/elezioni_sondaggio_swg201010.html

Swg: Pdl e Lega senza maggioranza
Fini batte Casini. E' boom di Grillo...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 01:36| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2010/10/20/visualizza_new.html_1730684752.html


ANGUILLARA (ROMA) - Sono stati riaccesi i due reattori sperimentali presso il Centro di Ricerche Enea Casaccia, che rappresentano il simbolo del ritorno del nucleare in Italia. I due reattori, chiamati Triga e Tapiro, hanno appena raggiunto la criticità, ossia il massimo della temperatura per la quale sono stati progettati. La ripresa del funzionamento avviene in occasione dei 50 anni del centro della Casaccia, dove é in corso un convegno che ripercorre la storia del nucleare in Italia, aperto con un ricordo di Enrico Fermi e filmati storici.


E' incredibile - ha aggiunto - che si faccia questo all'Enea, l'ente che doveva condurre la ricerca sulle energie alternative. Si riattivano vecchi reattori, ma l'Enea non dice che 63 chilogrammi di plutonio e 6.300 chilogrammi di scorie radioattive si trovano nei capannoni della Casaccia senza alcuna precauzione".

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 21.10.10 01:34| 
 |
Rispondi al commento

Non ho più la tv da anni e uso moltissimo la rete.
La penso esattamente così.
Grande Beppe!

Annalisa Vio 21.10.10 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Usare il cervello solo se collegato!
1)Il canone pagato alla rai non viene pagato perche' si guarda la rai, paghi perche' possiedi un apparecchio che riceve segnali video,quindi anche se ti vedi i canali mediaset sei obbligato per legge a pagare.
La tv mediaset trasmette ogni giorno come la rai programmi demenziali ,non vedo la differenza!
Ogni giorno il demente di fede ogni mattina lo scemo di belpietro e cosi' via ,questi soggetti con un successo di ascolti deficitari chi li paga?
qualche scenziato aggiunge! ;che cazzo che me frega tanto e' privata?
mentre alla rai debbo pagare il canone:coglione due volte non una!!!!
jackal
Attacca il cervello...la spinaaaaaaaaaaaaaaaaa!!

antonio s., pescara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 01:19| 
 |
Rispondi al commento

http://barraventopensiero.blogspot.com/2010/10/risultati-del-voto-elettronico.html

ECCO IL PDF DELLA CAMERA PER IL VOTO ELETTRONICO TUTTI I NOMI DI CHI HA VOLUTO MANTENERE IL VITALIZIO DEI PARLAMENTARI, SOLO 22 HANNO VOTATO A FAVORE
GUARDARE LA COLONNINA N. 9

bertha boxcar Commentatore certificato 21.10.10 01:16| 
 |
Rispondi al commento

...Con il Grande fratello che fà 6 milioni,
come striscia la notizia. E la De Filippi
con due programmi, più 10milioni di tifosi
...sarà dura a morire la televisione in Italia.
Troviamo altre soluzioni...che è meglio!
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 21.10.10 00:54| 
 |
Rispondi al commento

SUGGERIMENTO:

C'è da cancellare anche il commento delle 22.04

Il successivo è già stato tolto.

Niente paura,non devo dimostrare nulla, non mi sono copiata nulla, non è mia abitudine: ho una ottima memoria.

Saluti e buona fortuna.

Marina Sandri

marina s., roma Commentatore certificato 21.10.10 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA TV NON è MORTA , E' MOLTO VIVA DI CANCRI UMANOIDI

scrive un berluschino sull'altro forum :

ANCHE DI PIETRO BESTEMMIA
a striscia la notizia è appena andato in onda un servizio dove mostrano che questa mattina in una trasmissione di rai3 di pietro in piena foga si mette a bestemmiare e dire parolacce

COSA PENSATE?

scommetto che tolto striscia nessuno dirà nulla
solo se bestemmia berlusconi abbiamo stuole di indignati che per giorni vanno avanti con l'indigno

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

naturalmente è stato sputtanato perchè pare che Di Pietro abbia detto nella foga del discorso la parola - CAZZO - !!! che non è una bestemmia !

a meno che qualcuno di canale 5 e di striscia
abbia un dio con tale nome ...mmmmmm forse sarà
sicuramente così !


Meno male che il M5S non è la rappresentazione reale delle aspiranti soubrette di questo blog che starnazzano per primeggiare nel pollaio della libera informazione (mancata).
E meno male che nei commenti si legge ancora qualcosa di utile.
Andiamo a dormire.

Gian Pips (l'uomoqualunque), Asmara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.10 00:40| 
 |
Rispondi al commento

non sono d'accordo
noi tutti che frequentiamo il tuo blog siamo persone che già adottano un sistema alternativo per essere informati
ma come sappiamo la linea internet non arriva ovunque e poi in un momento di grave crisi economica, molte persone non posso neanche permettersi la spesa per internet, hanno magari altre priorità
ritengo che quanto Saviano- Fazio vogliono fare sia comunque meritevole e finchè la TV esiste, finchè ci sono milioni di persone che guardano la TV, è importante che Saviano possa arrivare a loro tramite una trasmissione TV cercando di proporre punti di vista alternativi da quelli di ''regime''
Internet sarà il futuro, ma per il momento la TV esiste e non è morta, magari agonizzante ma non morta - Grazie a Saviano, Benigni, Paolo Rossi e Fazio
Se la trasmissione andrà in onda, io la guarderò con attenzione
Elisabetta

elisabetta zenobi 21.10.10 00:24| 
 |
Rispondi al commento

SE L’HA FATTO… IN MODO CHE NON POSSA FARE LA GNORRI

A LILIANA G. di Roma
“infine sono d'accordissimo sulla faccenda di google, nelle mie parole c'era ancora una volta dell'ironia, ma lei è troppo serioso per coglierla.
internet non sostituisce la vera cultura che si acquisiva con sforzo e fatica sui libri, ma è un mondo nuovo, di cui forse noi che veniamo dal passato non cogliamo appieno le potenzialità, per questo dico che gli strumenti che avevamo una volta sono diventati ormai "vecchi arnesi" e riporre fiducia in essi è come pretendere di continuare ad usare arco e frecce contro le bombe atomiche.
liliana g., roma 03.10.10 00e20”
***
Spero abbia usato in modo improprio l’aggettivo “serioso” perché se così non fosse lei mi avrebbe giudicato di non essere una persona seria, ma una persona che ostenta serietà. È una gaffe? Se così fosse transeat, ma se così non fosse allora sappia che lei è una persona incapace di avere coerenza comportamentale e obiettività.
Osservi le enfatiche banalità che scrive nel suo frammento che ho riportato più su. E non le do una mano, come ho fatto ieri, per aiutarla.
Per svolgere una critica, mia “cara signora”, occorre attrezzarsi almeno con un po’ di logica formale, figurarsi senza un minimo di conoscenza del materialismo dialettico.
Se lei non è in grado di distinguere il rigore intellettuale e politico dall’essere uomo-contro continui pure a divertirsi e ad essere ironica o spiritosa e… non solo nel blog.
Plinio Il VECCHIO 03.10.10 19e47

Questo è tutto!

P.S. Di grazia, che lei sappia: che fine ha fatto la sua più dotata amica Annamaria Farina?

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 21.10.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il giorno 21 settembre 2010 il Deputato Antonio Borghesi ha proposto l'abolizione del vitalizio che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad una pensione. Indovinate un po' come è andata a finire ! :

Presenti 525
Votanti 520
Astenuti 5
Maggioranza 261
Hanno votato sì 22
Hanno votato no 498).

Ecco un estratto del discorso presentato alla Camera :

Penso che nessun cittadino e nessun lavoratore al di fuori di qui possa accettare l’idea che gli si chieda, per poter percepire un vitalizio o una pensione, di versare contributi per quarant’anni, quando qui dentro sono sufficienti cinque anni per percepire un vitalizio. È una distanza tra il Paese reale e questa istituzione che deve essere ridotta ed evitata. Non sarà mai accettabile per nessuno che vi siano persone che hanno fatto il parlamentare per un giorno - ce ne sono tre - e percepiscono più di 3.000 euro al mese di vitalizio. Non si potrà mai accettare che ci siano altre persone rimaste qui per sessantotto giorni, dimessisi per incompatibilità, che percepiscono un assegno vitalizio di più di 3.000 euro al mese. C’è la vedova di un parlamentare che non ha mai messo piede materialmente in Parlamento, eppure percepisce un assegno di reversibilità.
Credo che questo sia un tema al quale bisogna porre rimedio e la nostra proposta, che stava in quel progetto di legge e che sta in questo ordine del giorno, è che si provveda alla soppressione degli assegni vitalizi, sia per i deputati in carica che per quelli cessati, chiedendo invece di versare i contributi che a noi sono stati trattenuti all’ente di previdenza, se il deputato svolgeva precedentemente un lavoro, oppure al fondo che l’INPS ha creato con gestione a tassazione separata.
Ciò permetterebbe ad ognuno di cumulare quei versamenti con gli altri nell’arco della sua vita e, secondo i criteri

fabrizio benini 21.10.10 00:16| 
 |
Rispondi al commento

E' la Gente dentro alla TV, ad esser Morta.
E quella Fuori, che si fa Risucchiare.
Buonanotte, Morsi dal Pc.

enrico w., novara Commentatore certificato 21.10.10 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Verissimo, io per documentarmi, per saperne di più, accedo ad internet, guardo pochissima televisione.
Vedo solo quei programmi che mi interessano: quelli che mi "aprono" la mente.

In internet, invece, leggo tutto, anche siti che ritengo contrari alla mia ideologia, lo faccio per rendermi conto, personalmente, di ciò che succede e di come viene raccontato per trarre le mie conclusioni.

Diciamocelo sinceramente: la televisione serve solo alle casalinghe di Voghera per i "polpettoni" a sfondo pseudo-romanico-sessuale ed ai frustrati desiderosi di vedere culi e tette per accrescere la loro virilità ormai spenta.

Tutto il resto è fuffa.

Buona notte a tutti.

PS: c'è, ogni tanto, qualche film da vedere.

cettina. .., isola Commentatore certificato 21.10.10 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scegliamo Terzigno al posto di Avetrana.

gennaro fu 21.10.10 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Un consiglio ai PASTORI SARDI E A TUTTI GLI ALTRI MANIFESTANTI.

VOLETE FARVI DAVVERO SENTIRE DA QUESTO GOVERNO?

E' INUTILE CHE LO FACCIATE A ROMA DAVANTI AI PALAZZI DEL POTERE.

SE VOLETE DAVVERO SPAVENTARE IL CAPO DEL GOVERNO DOVRESTE ANDARE A FARE CASINO (casino democratico s'intende)DAVANTI ALLA SEDE DI MEDIASET A COLOGNO MONZESE.

SCOMMETTIAMO CHE DALLA PAURA CHE GLI POSSIATE SCASSARE (politicamente)IL 'GINGILLO' A CUI TIENE DI PIU' IL CAPO DELLO (S)GOVERNO ITALIANO DAREBBE MMMMOOOOOLTOOOO PIU' RETTA ALLE VOSTRE ISTANZE?

Dino Colombo Commentatore certificato 20.10.10 23:58| 
 |
Rispondi al commento

http://www.mainfatti.it/discariche/Discarica-Terzigno-sindaco-siamo-quasi-alla-guerra-civile_027314033.htm

Discarica Terzigno, sindaco: siamo quasi alla guerra civile
Il sindaco di Terzigno Domenico Auricchio denuncia il fatto che ormai si sta quasi sfiorando la "guerra civile" perché gli abitanti continuano a protestare contro l'apertura della seconda discarica. "Chiuderei anche la prima", aggiunge il sindaco.
"Siamo ormai quasi alla guerra civile ma c'è uno scempio ambientale che invito tutti a verificare di persona. In questa situazione è impossibile aprire, come previsto, addirittura una nuova discarica anche perché, personalmente, chiuderei anche la prima", afferma deciso il sindaco di Terzigno Domenico Auricchio davanti alla Commissione parlamentare. La tensione infatti è ancora alta perché migliaia di manifestanti continuano a protestare contro l'apertura della seconda discarica di Terzigno, preoccupati del fatto che negli sporadici controlli sarebbero stati rinvenuti rifiuti radioattivi di origine ospedaliera e inquinamento ambientale.

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 20.10.10 23:54| 
 |
Rispondi al commento

"La televisione è morta"
Beppe Grillo

La Tv digitale raddoppia gli ascolti. Share del 18% e crescita del 4% per le mono-piattaforma nelle fasce preserali

Medaglia d’oro per la Tv digitale che per il secondo mese consecutivo, supera il 18% di share nel totale del giorno, quasi raddoppiando gli ascolti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e di questa quota, il 7,9% deriva dalle tv satellitari mono-piattaforma che in un anno fanno registrare il +4%, crescita concentrata soprattutto nella fascia preserale.

http://www.key4biz.it/News/2010/06/09/TV_digitale/Tv_digitale_share_tv_satellitari_monopiattaforma_Boing_Mediaset_Tivu_Sat_tv_analogica.html

@
[..]Secondo le elaborazioni dei dati Auditel effettuate dall'Osservatorio dello Studio Frasi, è emerso, inoltre, che in un anno si è triplicato l'utilizzo della tv digitale terrestre per seguire la programmazione sul piccolo schermo.
http://www.key4biz.it/News/2010/06/09/TV_digitale/Tv_digitale_share_tv_satellitari_monopiattaforma_Boing_Mediaset_Tivu_Sat_tv_analogica.html

@
Non è che facciamo come la storia di quando Beppe sfasciava i pc sul palco?

Già tempo fa vi dissi che la tv non morirà, non è morta la radio, non è morto il cinema, non morirà la televisione!

Potrà morire lo scatolone di plastica e componenti elettronici atto alla sola riproduzione televisiva, spostandosi su un pc che sarà versatile, ma avremo sempre un prodotto editoriale TELEVISIVO, infatti in rete parliamo di TELEVISIONE in STREAMING, non cambierà il suo essere TOTALITARIO, cambierà solo che invece di 300 canali DIGITALI, ci saranno MILIONI di canali in STREAMING...ma sempre di tv parleremo!

In Italia c'è puzza di fogna, Fosse Ardeatine Commentatore certificato 20.10.10 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nooooooooooo....non ci posso credere! La Meloni che discetta a matrix sull'omicidio di sarah scazzi!

Ma che min...ia centra lei con quella storia???

Che schifo...approfittare anche di una tragedia come quella per farsi pubblicità A BUON MERCATO...

Dino Colombo Commentatore certificato 20.10.10 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un paese di whaippY !
Mi chiedo se da qualche parte tengono i TiskY !

t P 20.10.10 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo, la tv è morta.
infatti quasi nove milioni di zombi hanno visto il grande fratello l'altra sera

liliana g., roma
°°°°°°°°°°°°°°°°
già, è ciò che scrivo spesso! altro che banda di avvocaticchi che nun servono a nulla!
infatti pure er Nando degli avvocati come secondo
obiettivo scrive di canale TV del MoVimento!

KISSA' QUANTI ASCOLTI CON LE "TARANTELLE" CHE SI CREANO QUI DENTRO SENZA APPARENTE MOTIVO!

una specie di grande fratello tra grillini e compagni diversamente abili , senza VIULENZ...però

eh eh eh ...ne faremmo di milioni telespettatori !
altro che il GF del NANO pieno de coatti ignoranti

hasta - belli

ps.
se la paga non è da schiavo moderno mi offro volontario!!! come primo "criceto" !!!!


Quando non credi piu' alla Politica, cosa ti rimane?
Quando non credi piu' ai $oldi, cosa ti resta?
Quando non credi piu' alla Patra, Casa, Chiesa, chi ti da' il Tuffo al Cuore?
Quando non credi piu' alle Amanti, ti basta, per Oggi, amar Dio?
Quando parli col Cane, riesci ad ascoltar gli uomini?
Quando ridi del tuo Penoso te stesso, pensi che lui riesca a riderne di te?
Quando la Luna , Splende alta, riesci a rider delle Fole dei Vent'anni?
Quando ti senti Troppo oltre, comprendi la Follia.
Poichè ti Anima, e ti Isola....
Buonanotte, Filantropi.

enrico w., novara Commentatore certificato 20.10.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento

FINI E I FINIANI?

I SOLITI LUPI CHE FANNO FINTA DI PERDERE IL PELO PER TENERSI BEN STRETTO IL VIZIO.

Dino Colombo Commentatore certificato 20.10.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Accordo Sindacati- Unicredito Bank
NEPOTISMO_ MERITOCRAZIA_DIRITTO DEI LAVORATORI,
SINDACATOfalso_corrotto e corruttore
.....ma di cosa andiamo parlando
18/10/2010
E' stato ottenuto anche l'impegno del gruppo a privilegiare le assunzioni
dei figli dei dipendenti con due vincoli: che siano laureati e che
conoscano la lingua inglese. Unicredit non ha invece accettato la proposta
dell'assunzione automatica dei figli dei dipendenti destinati al
prepensionamento.

romolo capalbo, alessandria Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Può darsi che tu abbia ragione, Beppe, anzi é sicuro, però intanto i 26 milioni di italiani analfabeti, semianalfabeti e analfabeti di ritorno (statistiche ufficiali)continuano ad abbeverarsi in tv e ad "informarsi" esclusivamente con questo mezzo. Il Berlusca sarà anche vecchio, schiferà Internet, ma intanto, grazie alle tv, regna incontrastato.

antonella g. Commentatore certificato 20.10.10 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da Rep.it

ROMA - Sarà anche vero, come affermano in queste ore gli esponenti finiani, che il sì al lodo Alfano era già stato annunciato, ma ai sostenitori di Fli il voto a favore 1 nella commissione Affari Costituzionali del Senato non è proprio andato giù. Pesa la norma sulla retroattività inserita nel testo da un emendamento del relatore Vizzini. Pesa anche di più che, sempre ieri, la Camera abbia respinto 2, anche con i voti dei finiani, la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti dell'ex ministro Lunardi.

----

Fini e i 'finiani'?

GUAPPI DI CARTONE.

Dino Colombo Commentatore certificato 20.10.10 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eni: nuova scoperta petrolifera nell'offshore dell'Angola
Da pozzo a 120 km dalla costa oltre 6.000 barili al giorno

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Eni e Sonangol annunciano una nuova importante scoperta di petrolio nell'offshore dell'Angola.

Il pozzo, situato a 120 km dalle coste angolane, è stato perforato in 1000 metri d'acqua fino a una profondità totale di 2300 metri. Durante il test di produzione, il pozzo ha erogato olio di buona qualità fino a una portata di oltre 6000 barili al giorno. Mpungi-1 è l'ottavo pozzo esplorativo perforato nell'area dal 1 dicembre 2006, data d'assegnazione del blocco alla joint venture guidata da Eni. Il pozzo rappresenta la settima scoperta d'olio nell'area e completa il programma lavori del primo periodo esplorativo con un anno e mezzo d'anticipo rispetto ai termini contrattuali. (ANSA)

P.S.
E' una barzeletta,parlare di Ambiente,di cambiamenti climatici,quando queste società energetiche sono in mano a Irresponsabili Tirannie Private.(citazione di N.Chomsky)

Lovigio (na) Commentatore certificato 20.10.10 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Un sito (in inglese ma che è facilmente traducibile con un qualsiasi programma di traduzione in dotazione ai browser) fondato dalle vittime di soprusi dei Legionari di Cristo e del loro fondatore Padre Marcial Maciel. Vi si trovano infinite testimonianze di vittime di quegli abusi e sulla natura nascosta di molti membri di quel movimento.

http://www.regainnetwork.org/

Dino Colombo Commentatore certificato 20.10.10 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo a non investire più nella televisione e a trasferire tutto su internet..però consideriamo che la tecnologia internet è sempre in mano ai soliti ignoti delle cricche telecom e compagnia bella..la tecnologia wi-fi italiana è scandalosa...per vedere un video di 5 minuti con una chiavetta ci vogliono almeno 30 minuti!!!! Una cosa talmente snervante che alla fine devi soccombere e accontentarti della feccia televisiva...nessuno in Italia è disposto ad investire seriamente sulle tecnologie internet, perchè le maggiori imprese di telecomunicazioni hanno troppi interessi economici nella telivisione che nella rete non gli sarebbero più garantiti...a malincuore, noi italiani saremo ancora per tanti anni intrappolati nella televisione!!!

Piero Valerio 20.10.10 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Come dice Robespierre, di un uomo non si può criticare solo un periodo, bisogna porre attenzione a tutto quello che ha fatto nella sua vita!
A berluscazz ma vaffanculo tu e tutta la tua lurida marmaglia!!!!

Tiziano F. Commentatore certificato 20.10.10 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il tormentone di COGNE ora ci presentano quello di AVETRARA.Già strano ma il nome di questo sconosciuto paese l'ho imparato a memoria come il primo.MASSMEDIA alla ricerca di uno scoop come se vivessero in uno stupido Realityshow.Se io fossi la madre della povera ragazza li ammazzerei tutti.
Cinici,avvoltoi e senza scrupoli.
La TV ed anche i giornali sono morti e se fossi un giornalista farei scoop del perchè della loro fine.

villa attilio 20.10.10 23:26| 
 |
Rispondi al commento

commento o.t. ed impopolare:

E' da tempo che ho la netta impressione che in questo paese, per essere sicuri di finire in galera, l'unica cosa da fare sia uccidere un cane (o anche solo malmenarlo).
Ora ho la conferma che questo scenario é stato superato: per chi accoppa un cane, anche non intenzionalmente, c'é la pena di morte.

antonella g. Commentatore certificato 20.10.10 23:25| 
 |
Rispondi al commento

non capisco quale sia la differenza tra la rete e la tv. Tempo al tempo e gli interessi il controllo dei partiti i monopoli si sposteranno dalla tv ad internet

luca pagnutti 20.10.10 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Le bugie del politico

Un politico voleva accrescere la sua fama.
Decise così un giorno di farlo raccontando bugie alla gente del suo Paese.
“La crisi è passata la crisi è passata”, incominciò ad incoraggiare.
Molta gente incominciò ad investire e perse tutto!
Il politico spiegò che era colpa della congiuntura economica.
A distanza di poco tempo “La crisi è passata la crisi è passata”.
Altra gente incominciò ad investire e ancora una volta perse tutto!
Il politico spiegò che era colpa della crisi globale.
Arrivarono tempi migliori “La crisi è passata la crisi è passata”.
In quel Paese non c’era più gente che poteva investire: La crisi implacabile fece il suo corso e il Paese fallì.

Jessica M., Pordenone Commentatore certificato 20.10.10 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di tutta la banda censurata Saviano è da salvare e infatti Santoro lo inviterà ad Anno Zero.
Ha fatto la cazzata di fare leggere i dettagli dei suoi interventi a "vieni con me" a uno come Masi.
Che non c'ha capito in kaiser, e per non sbagliare ha censurato lui, il povero Fazio e tutti quelli che s'erano messi in testa di LAVORARE GRATIS!!!!!
Che si tolgano subito certe idee dalla testa.
Anzi , secondo me il vero obiettivo sono sti qua che volevano lavorare gratis andando a creare così un pericoloso precedente.

Che Fazio mica si chiama Santoro.
Chi cazzo si crede di essere da invitare gente gratis.
Ah ecco!
O là!
E POI
e poi nulla. Vado che mi devo alzare presto domani.

Ciao

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 20.10.10 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ci meritiamo una gita a Roma.
Prima di Natale, se possibile...

gennaro fu 20.10.10 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Vada per la dittatura democratica... (che casino, nemmeno gli extraterrestri cadrebbero così in basso senza quei dischi!).

t p 20.10.10 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Si simentica che non tutti hanno la possibilità di accedere alla rete. Il paese è fatto anche da persone anziane e da chiunque altro non sia in grado di fraternizzare con i computer (e non è un peccato mortale). Credo che il fatto che tu Beppe (grazie a Dio!!!) abbia trovato una meravigliosa e lungimirante via di accesso al grande pubblico attraverso la rete, non significa che per forza anche Benigni, Rossi, Albanese etc. debbano fare altrettanto per arrivare alla gente; del resto fanno il loro lavoro, come tu fai il tuo. Trovo che più che la volontà di alcuni di fare buona televisione, sia da deprecare il fatto che la televisione nazionale (finanziata anche da persone che commentano e scrivono su questo blog) non consenta più la messa in onda di un programma che possa provare a fare un'informazione diversa, come volevano Fazio e Saviano. Per questo la televisione è morta, ma in una "dittatura democratica" come quella italiana fa comodo così.

Alessio Casamatta 20.10.10 23:06| 
 |
Rispondi al commento

D'alema, non mi risulta che batta !
Comunque, se dobbiamo fare come l'agente delle tasse, vorrei ricordare che questo è un gioco, ma
alla fine in alcuni giochi qualcuno esce col culo
pieno di bigliettoni. Ossia non tutti pettinano le bambole. Le bambole si che sono delle grandi escort, ma questo è un altro discorso. Niente di personale.

t p 20.10.10 23:00| 
 |
Rispondi al commento

W Forleo
W De Magistris

gennaro fu 20.10.10 22:58| 
 |
Rispondi al commento

La Rete ha lo scopo di creare utenti CONSUMATORI di informazione,svago,etc..all'interno di una pseudo- libertà tutt'altro che disinteressata da chi detiene il potere.
Cambiano gli strumenti, ma gli obbiettivi sono i medesimi:deframmentazione sociale,dispersione organizzativa delle opposizioni,distorsione e manipolazione dell'opinione pubblica..
Non risulta infatti che da quando esiste la "rete", pur con le grandi potenzialità che consentirebbe,le cose(ad ogni livello) siano migliorate,anzi..
Sembra che si voglia rendere sempre più "pubblico" e a disposizione di tutti ciò che sarà SOLO PRIVATO..la massima libertà all'interno della massima dittatura.

******************
"In questa società comanda soprattutto chi ha la possibilità di convincere. Convincere a fare le cose: acquistare un'auto invece di un'altra, un vestito, un cibo, un profumo, fumare o non fumare, votare per un partito, comperare e leggere quei libri. Comanda soprattutto chi ha la capacita' di convincere le persone ad avere quei tali pensieri sul mondo e quelle tali idee sulla vita. In questa società il padrone è colui il quale ha nelle mani i mass media, chi possiede o può utilizzare gli strumenti dell'informazione, la televisione, la radio, i giornali, poiché tu racconti una cosa e cinquantamila, cinquecentomila o cinque milioni di persone ti ascoltano, e alla fine tu avrai cominciato a modificare i pensieri di costoro, e così modificando i pensieri della gente, giorno dopo giorno, mese dopo mese, tu vai creando la pubblica opinione la quale rimugina, si commuove, s'incazza, si ribella, modifica se stessa e fatalmente modifica la società entro la quale vive. Nel meglio o nel peggio."
(Giuseppe Fava)

filippo l. Commentatore certificato 20.10.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Eh insomma, sta tv più di dieci minuti non si riesce a guardare.
Uno dice:
Vedrai che stavolta magari è diverso, stavolta è interessante oppure stavolta mi faccio due risate.

E invece no...!

Non è morta...è catatonica!

Saluti a tutte e tutti.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 20.10.10 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Vero.
E questo spiega perché, guarda caso, ci sono tante difficoltà nell'avere il Paese collegato in modo capillare con l'ADSL.
E' bipartisan la paura di perdere il controllo dell'informazione.
Ma per fortuna (loro) c'è Telecom...
E così con testimonial di successo il cartello delle altre connessioni "a chiavetta" se la godono.
Uranio

uranio mazzanti, Tuscania Commentatore certificato 20.10.10 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Fini avrebbe detto di voler privatizzare la Rai !

Poi magari la vendiamo a murdoch !

E poi andremo da berlusconi per fare qualche trasmissione di denuncia !

Cosa si tiene nei frigo, nei congelatori ? (indovina! l'animaccia!)

fini ?

t p 20.10.10 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se ancora si pensa alla TV come mezzo ritengo che pochi copnoscano lo STREAMING... in fondo ormai il PC con internet incorpora la TV. Non solo se un prrogrmma mi sta sul cazzo lo scrivo al direttore e lo mando a fare in culo!

quante trasmissioni hanno l'addetto alle letture delle mail?1 eheheh

La TV non è morta, ma al limite assorbita.

"Grillo, quand'è che andiamo a trovare i parlamentari?" Tu puoi anche astenerti dall'entrare, però la tua guida è essenziale....

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 20.10.10 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Boom di ascolti per il Grande Fratello 11
e su Facebook nasce (anche) il gruppo contro
Il reality Mediaset fa il pieno di ascolti. Ma da Internet arrivano voci contrastanti. C'è chi vorrebbe boicottare e contemporaneamente accendere il cervello. E chi invece, anche in Rete, decide di seguirlo

ROMA - Ottimo inizio per l'undicesima edizione di Grande Fratello, che vince la serata con il 27,06% di share e 5.906.000 telespettatori. Per il debutto del reality condotto da Alessia Marcuzzi, che ieri sera ha presentato i primi 16 concorrenti, i picchi sono stati superiori agli 8 milioni (8.144.00 alle 21:50) e superiori al 40% di share (40,24% alle 24:29). Un segno evidente che la trasmissione di Canale 5, nonostante le accuse di tv trash e le polemiche dell'avvio sulla presenza di 'fenomeni da baraccone' continua ad attirare la curiosità del pubblico.

certo, la tv è morta.
infatti quasi nove milioni di zombi hanno visto il grande fratello l'altra sera

liliana g., roma Commentatore certificato 20.10.10 22:42| 
 |
Rispondi al commento

E' DA DUE ANNI CHE HO SOSTITUITO LA TV CON IL PC. LE MIE SERATE SONO COSì PIACEVOLI. SCEGLO IO COSA VEDERE, LEGGERE!
LA TV E' MORTA. CONDIVIDO. E' UN MEZZO OBSOLETO.

Ale M. 20.10.10 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei troppo ottimista. Forse tra 50 sarà come dici tu. Forse...perchè ora in Italia il 90% del popolo e la totalità delle persone dai 50 in sù si informa e sente solo la tv generalista. Milioni di persone sentono solo le bugie della tv di regime e loro sono la maggioranza che vota e fa il governo. Questi manco sanno cos'è internet. Per questo è necessario che certi messaggi e la verità passi dalla tv nelle case del popolo italiota. Pensare che non sia così significa essere radical chic, completamente staccati dall'italia reale.

angelo divi 20.10.10 22:34| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=Gb3r4NGVadE&feature=related

CUTOLO INTERVISTATO: "POTEVO SALVARE ALDO MORO"

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 20.10.10 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA TELEVISIONE E' MORTA

VIVA LA TELEVISIONE!!!!


una tv di stato con semplicemente i partiti fuori da ogni organo di controllo.

un tv di contenuti che informi realmente.

un tv con gente nuova e giovani, che integri la tv stessa con le nuove tecnologie.


questo è un diritto e non lasciare fallire una struttura che abbiamo mantenuto per così tanti anni lasciandola andare in mano a dei privati.

sarebbero stati soldi buttati via per niente.

che poi chi sà chi saranno questi privati che vorranno subentrare...?

ⓁⓄⓇⒹ ⓄⒻ Ⓦ, White House Commentatore certificato 20.10.10 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..via eBay
Consigliab.LivreDeChevet..
^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^°
..Le Chefs D’oeuvre du Sourire
Du Dessin D’Humour
“èditons planéte 1968”.

& via - +/- consuetudinaria edikola/mini Emporio -
In coll.MaNaGeMeNTgUIdEeE
“Saper gestire Il Cambiamento”.!..!…!

Bye, Sergio Conegliano
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Extratext(!?).-
In concomitanza
Quali Cose Siamo EXHIBIT
1 petit video:
rif.http://www.youtube.com/my_videos_edit
#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@
http://www.facebook.com/...
/Sergio-Conegliano/100000482903370
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-
humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano

Sergio Conegliano 20.10.10 22:24| 
 |
Rispondi al commento

ripetiamo avvisate tutti di chiudere
i conti bancari,spostare tutto alle
poste italiane,senza vincoli di
investimenti,lasciateli la fermi.

claudio galletti 20.10.10 22:23| 
 |
Rispondi al commento

"caro" signor plinio
rompo momentaneamente il mio proposito di non interloquire più con lei, ma ho letto il suo algido benservito alla mia carissima amica viviana, e non posso non intervenire in suo favore.
viviana è una delle menti più lucide di questo blog, una grande donna che, nonostante i suoi guai, fa qui un lavoro enorme di informazione, ma ha in più qualcosa che lei non avrà mai.
ha un cuore grandissimo, una passione indomabile, e una cultura "calda", capace cioè di infiammare e trascinare, non fredda e scostante come la sua.
io e viviana abbiamo una vita piena fuori di qui, piena di guai, ma anche di vita vera, di amore e passioni, cose che non riesco proprio a immaginare di lei.
non so se e quando scoppierà "finalmete la rivolta", so che io e viviana saremo in prima fila, lei invece starà probabilmente a scartabellare i suoi preziosi libri.
...e la prego di evitare di rispondermi, tanto sono troppo stupida per capirla e lei comunque non capirà mai me.

liliana g., roma Commentatore certificato 20.10.10 22:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL FUOCO STA ARRIVANDO AI PIEDI
E LA GENTE COMINCIA A CORRERE

Mi pare che il nostro sia un Popolo
profondamente opportunista ed egoista che
comincia ad urlare e strepitare solo quando
ci va di mezzo il proprio orticello.

E allora, certo, solidarietà ai Pastori Sardi,
ai Cittadini di Boscoreale e di Terzigno,
agli Aquilani e a tutti coloro che pagano lo scotto di un governo gestito da delinquenti impuniti.

Va bene tutto.
E' sempre antipatico dire "Io l'avevo detto" ma sinceramente cosa ci si aspettava dal Trio "BerlusconiBossiFini".
Le manganellate erano da mettere in conto eh?

Quanta di questa gente che ora fa casino e strepita, giustamente per carità, prima che il fuoco gli arrivasse ai piedi, ha creduto che il Caimano fosse "L'Uomo del Miracolo?"

Quanti hanno creduto alle fandonie televisive a reti unificate in periodo elettorale?

Quanti vivono in un Universo Parallelo fatto di Grande Fratello, Isola dei Famosi e telelovelas?

Troppi italiani hanno votato questa "feccia che risale il pozzo" per dirla con Montanelli.

Su questo blog in periodo preelettorale si incoraggiava l'astensionismo e ancora nessuno qui si decide a spiegare cosa si farebbe in caso di elezioni anticipate, visto che "tanto sono tutti uguali".

HO VOTATO PER ANTONIO DI PIETRO
che in quel momento rappresentava
L'AGLIO PER IL VAMPIRO e lo è tuttora.

IL VAMPIRO E' ANCORA LI' A FARSI LE LEGGI SU MISURA PER SFUGGIRE AI PROCESSI.

ALLE PROSSIME ELEZIONI TOGLIETEVI LE CIABATTE E ANDARE A VOTARE.

DI PIETRO, VENDOLA, DE MAGISTRIS!!!

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.10 22:14| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella prospettiva ma non credo efficace (almeno a breve). Sono ancora pochissimi i fruitori di internet. La televisione raggiunge ancora la maggior parte.
Non dimentichiamo che abbiamo un alta percentuale fra analfabeti e incapaci di elaborare concetti, figuriamoci se hanno la capacità di cercarsi le notizie nel mare di internet.
Poi ci sono coloro che hanno la tv accesa "per compagnia" e intanto subiscono il lavaggio del cervello.
Ci vorrà tempo e pazienza, ma quanta?

*** Io sto con Montanari ***

carmine d5 Commentatore certificato 20.10.10 22:14| 
 |
Rispondi al commento

A Fazio non rifanno il contratto????

Risposta del Telespettatore pagante:

Ma dai!

aaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!

ah ah!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 20.10.10 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto di dire che la tv sia morta mi pare una stronzata. La rete non potrà mai sopperire la tv in quanto non ha l'organizzazione necessaria per creare programmi ed altro, ed anche se in futuro potesse averla allora si creerà una gerarchia che stabilirà cosa vedere e cosa no. Anche questo blog ha un padrone che tutti i giorni posta degli argomenti a proprio gusto dove noi come pecore commentiamo credendo di essere più liberi o forse di fare dispetto a qualcuno. Tutte illusioni. Prima il blog, poi il movimento politico e poi la gerachia di chi comanda e di chi ubbidisce. Se il movimento ingrossa allora nascono i problemi legati alle sedi che costano e all'organizzazione che costa. Tempo fà di Pietro aveva detto: ma lo sai quanto costa mantenere un partito? Tutto vero. Da questo deduco che dichiarare morto un potere televisivo per instaurarne uno nuovo all'insegna di una libertà tipo internet è una favola di chi ci vuole credere. Meglio un Fede oggi che sò come affrontare o annullare cambiando canale che un potere sconosciuto che rischia di travolgermi.

g.n. 20.10.10 22:12| 
 |
Rispondi al commento

SKY E LE SUE FREGATURE?

Sono abbonato SKY. Purtroppo dove abito io le trasmissioni in chiaro nn arrivano molto bene.

Dopo qualche anno di 'rodaggio', a prezzo base e a causa del 'silenzio assenso', finito quel periodo, mi è stato affibbiato il pacchetto SKY praticamente completo, compreso il calcio di cui in effetti non me ne frega niente. Non sapevo di questa 'norma' del contratto e quindi per colpa mia non ho fiatato. Ho pagato e amen.

Poi ho cambiato l'abbonamento per il solo pacchetto base, che conteneva i cartoni animati e le news. Visto che ormai i cartoni animati non mi emozionano più di tanto ho ricambiato di nuovo scegliendo finalmente sky cinema e NG che invece mi interessano.di più.

Salvo poco tempo dopo accorgermi di una 'simil-fregatura' contenuta anche nel pacchetto 'skycinema'. In cosa consiste il fatto?

Che sky programma circa una ventina'(in effetti non ho mai capito quanti dovrebbero spettarmi al giorno) di film contemporaneamente.
Solo che i furboni che fanno? Spesso mandano in onda LO STESSO FILM SU 4-5 canali diversi NELLO STESSO MOMENTO. Poco male verrebbe da dire..almeno chi si perde l'inizio di un film può vederselo su un altro canale dove lo stanno trasmettendo in 'differita'. Ma quello che davvero non riesco a capire è IL MOTIVO PER CUI SPESSO LO STESSO FILM LO MANDANDO PRATICAMENTE AGLI STESSI IDENTICI ORARI CONTEMPORANEAMENTE ANCHE SE SU CANALI DIVERSI!

CHE SENSO HA QUESTO?... Mi viene da pensare che l'unico motivo sia quello DI RISPARMIARE DI MANDARE FILM NUOVI PER RIEMPIRE ORARI E CANALI CON LA STESSA ZUPPA.

E CHE CAZZO. CREDEVO CHE ALMENO SKY NON GIOCASSE CON LA BUONA FEDE DEI SUOI CLIENTI. MA SI SA....SIAMO IN ITALIA E IN ITALIA TUTTO E' POSSIBILE.

SE qualcuno dei dirigenti di SKY ITALIA mi legge e volesse darmi spiegazioni su questa che mi sembra una fregatura sarò felice di saperlo.

PS: Continuerò a pubblicare questo commento FINCHE' QUALCUNO NON MI DARA' SPIEGAZIONI A RIGUARDO.

Dino Colombo Commentatore certificato 20.10.10 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo in fondo sei stato frotunato ad essere stato ESTROMESSO dalla TV...

oggi saresti lì, al limite costretto a SERVIRE QUALHE PADRONE... forse quel camorrista di d'alema, probabilmente staresti con qualche annusatina di coca e a passarti qualche mignotta prestata in RAI... e non saresti diventato l'uomo che sei oggi...

Non devi ringraziare nessuno per questo ovviamente, però hai trovato il modo migliore per esprimere te stesso proprio nel momento PEGGIORE.

l'Alternativa sappi, è leccare il culo al PADRONE DI TURNO... e non è davvero piacevole: rendere precari i popoli serve a SCHIAVIZZARLI più facilmente... .

Spereare in una rivoluzione sanguinaria in fodno è il meglio che potrebbe accadere... sarebbe una PURGA PARADISIACA.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 20.10.10 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vedo male io, o sono

SCOMPARSI UN PAIO DI COMMENTI?

Commenti che chiedevano solo semplici risposte

marina s., roma Commentatore certificato 20.10.10 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione