Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lea dissolta in un prato


Lea_Garofalo.jpg
Sequestrata dalla 'ndrangheta. Torturata. Uccisa. Sciolta nell'acido in un campo alla periferia di Monza. In quella Lombardia dove secondo la Moratti la mafia non esiste. La mafia che si prepara all'abbuffata di EXPO 2015. Lea Garofalo era collaboratrice di giustizia. Suo fratello era già stato vittima della criminalità organizzata. Una donna minuta, giovane, scomparsa in centro di Milano, in corso Sempione, una sera, dopo aver salutato sua figlia. Prelevata e poi dissolta nella terra di un prato. Era senza scorta e non se ne capiscono le ragioni. Chi più di lei aveva assoluta necessità di una scorta? Perché non le è stata assegnata d'autorità anche nel caso l'avesse rifiutata? Lea è un messaggio: chi parla è perduto, lo Stato non lo proteggerà. Vorrei che fosse reso pubblico l'elenco dei collaboratori di giustizia senza scorta. Per sapere in anticipo chi sarà il prossimo ad essere vittima della lupara bianca.

18 Ott 2010, 19:16 | Scrivi | Commenti (59) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

But I wish they would pigliasse Maroni and riff raff like you asked for what reason xazzo of the contrite of 'Ndrangheta have no protection and instead Belpietro and Vespa yes. I'll bet that even Spatuzza have it. Nor Travaglio, maybe. 'ONE OF SUCKS TO BE MET. Maroni resign.

Tacho Pro 2008 11.06.14 11:52| 
 |
Rispondi al commento

I truly enjoy examining about this internet web page, it has wonderful posts. Thanks for your sharing.

Tacho Pro 2008 06.06.14 12:09| 
 |
Rispondi al commento

quando sento napolitano chiedere ai cittadini di collaborare mi viene da vomitare... le istituzioni sono MAFIA.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 22.10.10 14:13| 
 |
Rispondi al commento

A Milano. Questa mostruosità è accaduta in un territorio ricco, progredito, civile. Un tempo era la "capitale morale" d'Italia. Ora sta diventando la "capitale del crimine". Ma ci vogliamo svegliare o no ? Che fine ha fatto l'orgoglio meneghino, lombardo, padano ? Già, SIAMO IN PADANIA !!!!

Tizio Caio 19.10.10 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole anche un elenco di quelli che hanno una scorta e saperne anche i motivi, mi riferisco a gente come Emilio Fede, V.Sgarbi etc etc

matteo stilla 19.10.10 18:05| 
 |
Rispondi al commento

La mafia é il vero cancro di questo paese e il cancro non si cura con l'omeopatia. Pena di morte per i crimini mafiosi e pedofilia. Se fosse messo al voto, vincerebbe col 90%.

Ma entrambi questi reati sono coperti da una nube scura di politici e VIP intoccabili.

Mi da fastidio solo sapere che respiro lo stesso ossigeno di questa ciurma.

Marcello Trebs 19.10.10 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo questo paese è in mano alla Mafia!

http://webinformazione.blogspot.com

daven 93, padova Commentatore certificato 19.10.10 17:22| 
 |
Rispondi al commento

La lupara bianca è cosa vecchia.. quasi poetica.
Quella parlava di orgoglio, di famiglie.. di sangue sì.. ma sacro! Che onore c'è nel disciogliere nell'acido un corpo .. di donna .. di bambino (è successo più volte anche questo).
Quella donna ha abitato anche nella mia città (CB) prima di essere trasferita nella "più sicura" milano.. (più sicura per chi?).. La verità è che proprio non c'è più pudore, creanza, coscienza.. o come la si voglia chiamare questa umanità! (disumanità).. E intanto, questo giardino del mondo, che dovrebbe essere l'Italia .. è diventato più velenoso di un fiume di percolato.. siamo lo scandalo d'europa! La fogna a cui nessuno vuole somigliare.. e se le altre nazioni ci tengono ancora da conto, in vita, è per avere sempre impresso il baratro in cui nessuno vuole cadere... Beh, io non ci sto! Non voglio che i miei figli debbano vergognarsi della nazione in cui vivono!Dobbiamo reagire come popolo! In Francia stà accadendo il finimondo, per l'età pensionabile.. che da noi è stata sempre così! Oltretutto con pensioni (escluse quelle c.d. "vip" di politici e manager..) da fame!! In altri paesi non è neanche lontanamente immaginabile quel tipo di "social card" che pure in Italia è realtà! Oh, dimenticavo, siamo su internet.. mica per tutti... in italia...

Andrea Vergalito 19.10.10 16:30| 
 |
Rispondi al commento

concordo con Mauro Bruno.
Beppe, quando fai un'affermazione come questa: "Era senza scorta e non se ne capiscono le ragioni." Sai che è una sciocchezza, vero? Lo sai anche tu perchè non aveva la scorta...Vengo da una terra che conosce questa realtà.
Per chi fosse così miope da non capire il perchè di questa SUA SCELTA di rifiutare la scorta, accendo un lumino così si possa leggere meglio questa torbida realtà. Aveva una figlia da tutelare, ha riufutato la scorta barattando la sua vita per un'altra. Saranno parole crude per qualcuno, ma di questo si tratta. Probabilmente riteneva fosse l'unica via d'uscita (per sua figlia perchè non avrebbe avuto la protezione in eterno).
Su quest'altra affermazione: "Chi più di lei aveva assoluta necessità di una scorta? Perché non le è stata assegnata d'autorità anche nel caso l'avesse rifiutata?", sicuramente aveva necessità di una scorta, ma la legge le permette di rifiutarsi, quindi un'assegnazione d'autorità non si può fare dato che hai la possibilità di rifiutare.
se puoi rifiutare nessuno ti può obbligare ad averla.
Commenti inutili, tipo lo sciocco che porta l'esempio "Lea Garofalo non aveva la scorta. Sgarbi si." che dire, ignoranza che si può prendere a colpi di ascia.

patrick v 19.10.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti quelli che danno addosso a tutti senza essere informati.
AVEVA RINUNCIATO LEI AL PROGRAMMA DI PROTEZIONE.

Mauro Bruno 19.10.10 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lea sei nel cuore di tutti noi

Gi Co 19.10.10 13:50| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di malattie e inquinamento, vi segnalo il sito del Dr Matthias Rath Health Foundation, ci sono molte informazioni davvero interessanti che a mio parere dovrebbero essere diffuse per la salute di tutti.
http://www4it.dr-rath-foundation.org/chi_siamo/dr_rath/dr_rath.html

massimiliano manfredi 19.10.10 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Il messaggio è chiaro, inequivocabile, mafioso.
Bocche chiuse.

antonio d., carrara Commentatore certificato 19.10.10 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Lea Garofalo non aveva la scorta .Sgarbi si

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 19.10.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scorta ce l'aveva Belpietro.
A proposito, qualcuno mi sa dire qualcosa sull'evoluzione delle indagini sull "vile attentato" al "giornalista" tanto strombazzato dai giornali e poi caduto nel nulla??

Stefano C. Commentatore certificato 19.10.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento

la cosa peggiore in tutta questa faccenda è il negazinismo della Moratti, a Milano non cè mafia! Una così o ci è o ci fa

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.10.10 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Tanto Web, obbligatorietà dell'azione penale e raccolta anonima delle notizie di reato. In Italia resta anonimo chi usa lo scudo fiscale per quantità di denaro virtualmente infinite e invece si espongono al rischio i poveri cristi che si oppongono alla criminalità organizzata? Forse ci sono dei modi per evitare l'eroismo di pochi, come anche l'omertà di troppi, giustificata dalla paura.

Peter Amico 19.10.10 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Il sindaco di Milano dovrebbe dimettersi, dopo che ha detto che a Milano non c'erano mafie,...o ci è o ci fa

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.10.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Per fare la scorta ai politici ed ai personaggi non mancano né i soldi né gli agenti. Vergogna.

niccola montagnani 19.10.10 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è sempre che mancano i soldi?
Come mancano per la sicurezza degli operai nei cantieri?
Ma vi pare che a uno di quei rubagallina, acchiappa poltrone, ci potesse non dico arrivarci, troppa fatica, ma nemmeno formulare un pensierino da prima elementare oh scusate alimentare?
Chi crede ancora alle favole e che cioè con questi politici possa cambiare qualcosa beh si sbaglia, come si sbaglia in chi si aspetta una possibilità di qualsiasi cosa ragionevole ed intelligente, ma cosa volete pretendere da un'80% di italiani, incapaci di intendere e volere?
Un popolo privo di mezzi culturali ED ECONOMICI (500/700 € al mese) anche solo per uscire dall'analfabetismo..chiamato di ritorno, ma cosa pretendete siete scemi o che?

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.10.10 10:20| 
 |
Rispondi al commento

oramai gli italioti sono così assuefatti ai fatti di cronaca che anche questo rientra nella "normalistà" di questo mediocre paese, che si avvia ad entrare nel club del terzomondo.
Gli italioti, questo mediocre popolo di cerebrolesi, si sono affidati ad un capomafia che li governa da ben 15 anni. Questo è il risultato. Un paese sudamericano allo sbando totale. Omicidi, stupri, rapine, di tutto di èiù, mentre in tv va in onda il balletto dei ricchi politici da noi stipendiati. Andate a quel paese! Italianiiiiii

alex ., frosinone Commentatore certificato 19.10.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrivo perchè finalmente da quando questa donna è stata uccisa e la notizia è apparsa sui giornali , al telegiornale o alla radio questo è il primo articolo dove finalmente qualcuno ha sottolineato il dato veramente sconcertante di tutta questa vicenda: com'è possibile che questa donna non avesse alcuna protezione?!!

Laura Angelini 19.10.10 09:04| 
 |
Rispondi al commento

condivido in pieno il post.

al casula, cagliari Commentatore certificato 19.10.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Nessun commento e nulla da aggiungere a ciò che è stato scritto: non seguo la televisione, mi informo sulla rete. Vi sarei grato se qualcuno potesse darmi notizie su quanto spazio il TG 1 di Minzolini (e gli altri TG RAI) hanno dedicato a questa vicenda. Grazie

Salvatoree Esposito 19.10.10 08:34| 
 |
Rispondi al commento

gli spagnoli si sono disfatti di Aznar con 12 ore , cugini francesi tutti dicono che hanno puzza sotto il naso,ma fanno i fatti ,e noi parliamo che i politici sistemano le loro famiglie e presta nomi ,fanno impicci a piu che posso! e stanno distruggendo il paese ,notizia di oggi ,pago la rai dopo tanto tempo e mi pento!ora la politica sceglie chi deve fare la t.v ,e noi stiamo a bla bla bla .ho cinquanta anni e sono fortunato ke non ho figli pensate ke mondo esiste ! scendiamo il digiuno fa bene alla salute. se siete vivi la soluzione e questo

carlo silla, roma Commentatore certificato 19.10.10 08:06| 
 |
Rispondi al commento

La Gabanelli,presidente!!!

power green ma ke grossa cavolata dici!!!

enzo rossi 19.10.10 07:37| 
 |
Rispondi al commento

Io farei fare la stessa fine a loro, ma molto più lentamente, lentamente, lentamente.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.10.10 00:48| 
 |
Rispondi al commento

::
::
::


Libertà di pensiero!

Dagli autori di aNakedView, il primo PODCAST scaricabile gratis!

Andate su:

http://www.anakedview.com/a_naked_podcast_1_sulla_pubblicita.html


Guardate la realtà, senza fregature.

::
::
::

Naked View Commentatore certificato 19.10.10 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra tutto normale per un paese dove la scorta la si da a mafiosi come Dell'Utri che rischi non ne corrono di sicuro

daniele m 18.10.10 23:13| 
 |
Rispondi al commento

da quesato si vede che in italia comandano i "mafiosi" e si fanno le leggi a loro immagine e somiglianza.

Chiaro che se il collaboratore fa dei nomi e poi non si procede con la pena di morte per lapidazione in pubblica piazza del malavitoso pluriomicida e pluricriminale è come tentare di rienpire con l'acqua un colabrodo.

Io personalmente, con uno "stato" così, eviterei di collaborare o al limite collaborerei inventandomi delle false accuse contro qualche povero disgraziato incapace a nuocermi ..... e infatti di solito così succede.

rinaldo gaetani 18.10.10 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Nel nostro paese Belpietro (Prettypeter) ha la scorta e questa donna che ha perso la vita per un'Italia migliore no? A quando le dimissioni del ministro della giustizia?

Dada F. Commentatore certificato 18.10.10 22:56| 
 |
Rispondi al commento

A volte vorrei essere un miliardo di km lontano da qui.Povera Lea, mandata a morire da un branco di maiali.

harry haller Commentatore certificato 18.10.10 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Gabanelli REgina di Italia.
E passa la paura..
Ubbidisco.

Emanuele Cerri (), Patong Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.10 22:38| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE GABANELLI!!!
Questo si che è vero giornalismo d'inchiesta!
Tuttavia per essere perfetta dovrebbe avere qualche diottria in più sull'occhio sinistro...Da quella parte proprio non riesce a vedere...Gli sfuggono tutte le malefatte che conducono da quella parte...Chissà perchè?

ugo f. Commentatore certificato 18.10.10 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
IO HO PAURA IN TUTTA ONESTA' IO HO PAURA,SE I "TESTIMONI SCOMODI"DELLE VERITA'SCOMODE, SONO ABBANDONATI DALLO STATO/ANTISTATO SIAMO ROVINATI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 18.10.10 22:03| 
 |
Rispondi al commento

E al radiogiornale nazionale continuano a ripetere che fu lei a rinunciare alla scorta.
Stato Assassino.
Per l'ennesima volta

Hissa H. 18.10.10 21:33| 
 |
Rispondi al commento

E' incredibile che alle persone a cui serve veramente non viene data la scorta mentre ad altri che passano la vita a ciarlare sono super protetti.
se credono di sconfiggere l'omertà in cuesto modo siamo proprio nel binario giusto

salvatore l., caltanissetta Commentatore certificato 18.10.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

la fine di "Amleto" ... vivere una vita non è attraversare un campo ... sono stato io a fare questo a Lea, sono stato io a farlo anche ad Angelo ... insieme a voi tutti, e come voi tutti spero, sono e vorrò essere consapevole di quanto schifo mi circonda .. è colpa mia! Questa consapevolezza, regalatami ogni giorno da Floris, dalla Gabanelli, da Santoro, da Grillo, dalle facce di queste merde di politici che mi ritrovo... ebbene tutto questo ha staccato il mio biglietto per l'estero... sì scappo via, il mio cervello ormai fuso è in fuga, in fuga dall'italia, dagli italiani che tutto sono fuorché popolo, dalle discariche e dai veleni che mi stanno ammazzando, me, mia moglie, le mie due bambine ... grido ma scappo ... è troppa la merda da spalare, non ce la faccio, non ce la faccio con la mia laurea, il mio lavoro, la mia faccia, i miei amici disillusi che mi spingono a cercare lo stimolo per restare ... basta, basta! Era meglio non sapere? Era meglio non studiare, non informarsi, non indignarsi? Ma come si fa? Chi me lo spiega? Come si fa a resistere a tutto questo senza strapparsi l'anima e sbatterla per terra, contro tutti ... che schifo, che SCHIFO!

giuseppe thomas rastiello 18.10.10 20:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

E Beppe, non dimenticarti pure tu: CANCRONESI è diventato (o si appresta a diventare) il boss dell'AGENZIA PER LA SICUREZZA NUCLEARE. Non bastandogli di pubblicizzare gli inceneritori. Bisognerebbe tornare su questo personaggio, anche se sono anni che l'hai un pò tralasciato.

S.m. 18.10.10 20:44| 
 |
Rispondi al commento

'mica abbiamo la violenza nel DNA,noi'. AAH, ma dai, tiri fuori la genetica? E allora i Leghisti come li spieghi? E poi, se non avete la 'violenza' nel DNA, ne avete altre di pecche, per esempio lo GNORRISMO, come la vostra Morattila che continua a dire che la mafia a Milano non esiste 'dov'é? fatemela vedere' dice l'animale impagliato. E nel mentre facevano sparire nell'acido questa disgraziata.

Ma io vorrei che si pigliasse gentaccia come MARONI e gli si chiedesse per quale xazzo di motivo i pentiti di 'NDrangheta non hanno la protezione e invece BELPIETRO e VESPA sì. Ci scommetto che nemmeno Spatuzza ce l'ha. E nemmeno Travaglio, magari. E' UNO SCHIFO DI CUI DEVONO RISPONDERE. MARONI DIMETTITI.

E nel mentre, per non smentirsi mai, Ghedini ha tentato di censurare REPORT. Gli italiani hanno risposto con 5 milioni di ascolto.

Capite? E' questa la vera mafia! La 'Ndrangheta c'é ed è del Sud, ma il fatto che certe cose capitino a NORD significa che lì le difese immunitarie contro questo male non esistono o non sono mai esistite. E i politici mafiosi e collusi fanno del loro peggio perché la gente continui a pensare alle maialate tipo l'omicidio di Sarah Scalzi. Scommettiamo che se la pentita fosse stata violentata prima d'essere uccisa (?) adesso se ne parlerebbe di più? Invece lei non fa notizia. E la colpa di questo è dell'intero sistema, politici, sbirri e giornalisti (dalla Sciarelli a Vespa). Ecco l'effetto di questo clima da fine dell'impero.

E ora vedremo come faranno in fretta a lasciar perdere le nuove vaccate emerse su B. e Antigua, scommettiamo che dureranno molto meno della cucina di Fini?

S.m. 18.10.10 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Nomi, cognomi e infami. Geografia delle mafie a Milano

http://www.byoblu.com/post/2010/10/18/Nomi-cognomi-e-infami-Geografia-delle-mafie-a-Milano.aspx

Ⓐrzân 18.10.10 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per aver pubblicato questo post. La notizia è stata data dal tg1 solo perché la faccenda dell'acido dava quel tocco di macabra spettacolarizzazione che di questi tempi sembra piacere.
Non una parola sull'assenza della scorta, su chi era lei, niente.
Amarezza, come al solito.

Valentina Rox 18.10.10 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Povera ragazza... Nell'acido. Cosa può pensare un essere umano per sciogliere una persona nell'acido? E guardarla agonizzare?

Alberto Grava, Treviso Commentatore certificato 18.10.10 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, stai scherzando?
La scorta serve a gente come belpietro o fede...

Marco ., Pescara Commentatore certificato 18.10.10 20:07| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a capire come si fa a dare la colpa al sud per un delitto del genere. Sono delinquenti e basta! Non c'entra niente il sud o il nord. e lo dice un polentone (io)
ciao
Stefano

Stefano B. Commentatore certificato 18.10.10 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho potuto ammirare al TG1 le moltitudini di italioni che hanno deciso di trascorrere un fine settimana diverso dalla solita routine: una bella gita ad Avetrana.
Un weekend con il morto. Rompe la monotonia e aiuta a ricominciare la settimana.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.10 19:37| 
 |
Rispondi al commento

si, e' successo nel milanese... ma e' tutta roba vostra del sud

mica abbiamo la violenza nel dna ... NOI

power green Commentatore certificato 18.10.10 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori