Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Rifiuti: cambiare si può!


Bambini a Woodstock 5 Stelle
(03:48)
W5S_bambini.jpg

La più grave accusa che si può fare alla politica, alla burocrazia che ne è figlia, alle municipalizzate e alle società concessionarie che ne sono la diretta emanazione, è di essere incapaci di gestire la cosa pubblica, quello per cui sono pagate. I "rifiuti" sono una invenzione dei partiti, un alibi per la costruzione di inceneritori, una scusante per creare discariche, per usare l'esercito contro i cittadini. I partiti sono inadatti a gestire il Paese, creano emergenze per giustificare la loro esistenza. A Cesena i cittadini hanno dimostrato che si può riciclare il 91% dei cosiddetti "rifiuti". Cosiddetti in quanto non esistono "rifiuti" in natura, ma materie prime secondarie che possono essere vendute. In due giorni i partecipanti a Woodstock 5 Stelle hanno prodotto "rifiuti" pari a una città come Forlì, li hanno riciclati quasi interamente e venduti con un ricavo per l'organizzazione di 2.000 euro. Se può farlo il MoVimento 5 Stelle lo può fare qualunque amministrazione pubblica e, se non riesce a farlo, può andare a casa.

"Grazie ai 50 volontari e ai volontarie trasformati in spazzini per raccogliere sacchi, sacchetti, pacchettini, mettendo mano in ogni materiale e dando consigli ai partecipanti. Grazie alle decine di migliaia di persone che in due giorni hanno dato il loro contributo, separando i materiali post consumo (chiamati “rifiuti”) negli appositi contenitori e contribuito a ridurli bevendo prodotti alla spina o portandosi borraccia e stoviglie multiuso da casa. Woodstock 5 Stelle Rifiuti Zero è realtà. Abbiamo battuto ogni record per grandi manifestazioni dimostrando che "Volere è potere". Nei Mondiali Antirazzisti di Casalecchio lo scorso luglio sono stati differenziati il 73% dei materiali (30mila partecipanti in cinque giorni per 9.570 kg di rifiuti prodotti, dei quali 6960 inviati a riciclo-compostaggio). Woodstock 5 Stelle ha fatto meglio con il 91%! Record assoluto per ogni evento mai tenuto in Italia.
I numeri. Sono stati prodotte 56,64 tonnellate di "rifiuti". Considerando per una manifestazione esterna+campeggio una produzione giornaliera di 400 gr. pro capite (dato medio di produzione giornaliera per porta a porta senza assimilati industriali) si è avuta un produzione pari a circa 141.625 persone concentrata nei giorni 25/26 settembre.
I risultati. Ciclo-compostaggio: in totale, secondo i dati di Hera che ha effettuato il trasporto degli svuotamenti dei cassonetti di materiale organico ed indifferenziato, sono stati avviati all’impianto di compostaggio "rifiuti" tra le 40-45 tonnellate. A smaltimento indifferenziato invece 5,1 tonnellate. I dati forniti dal Centro Riciclo Vedelago invece parlano di 10,54 tonnellate di materiale riciclabile e trasformabile raccolto in maniera differenziata.
Di questi:
2.920 kg di carta-cartone conferiti alle cartiere (prezzo di mercato 86 €/ton)
60 kg di nylon (prezzo mercato 240 €/ton)
894 kg alluminio /acciaio ( prezzo medio 422 €/ton)
2.137 kg di PET ( 445 €/ton)
4.320 kg di vetro (42 €/ton)
100 kg di legno (110 €/ton)
110 kg di materiale di “secco riciclabile” (160 €/ton).
Il valore del materiale conferito al Centro Riciclo Vedelago è stato di circa 2.000 euro.
Vantaggi ambientali/energetici. Riciclare 4.320 kg di vetro, ha permesso di risparmiare per la produzione di nuovo vetro 5.184 kg di materie prime.
- Se si considera che per produrre 1 kg di alluminio riciclato si utlizza 0.7 kWh e invece 14 kwh se prodotto con materie prime, si sono risparmiati 11.890 Kwh.
-Per produrre una tonnellata di carta da materia prima si tagliano 15 alberi e si usano 440.000 litri acqua, 7600 kwh. Se la carta è invece riciclata: 0 alberi, 1800 litri acqua, 2700 kwh. Woodstock 5 Stelle ha salvato 43 alberi e fatto risparmiiare 1.270.780 litri d’acqua , 14.210 Kwh.
- La produzione di PET è stata limitata al 3,77% dei "rifiuti", solitamente rappresenta il 10% dei rifiuti, ha fatto risparmiare 6.000 kg di PET, la cui produzione avrebbe richiesto 105.000 litri di acqua e provocato emissioni in atmosfera pari a 240 kg di idrocarburi, 150 kg di ossidi di zolfo, 108 kg di monossido di carbonio e 13.800 kg di anidride carbonica (CO2)." da Matteo Incerti-Raffaella Pirini, responsabili progetto “Woodstock 5 Stelle-Rifiuti Zero” e Federica Cuppini, responsabile coordinamento squadre “ Woodstock 5 Stelle-Rifiuti Zero”


DVD: Woodstock 5 Stelle

E' possibile acquistare in pre-vendita il DVD "Woodstock 5 Stelle".
Per chi di voi c'era e per chi di voi avrebbe voluto esserci ecco il DVD di Woodstock 5 Stelle.
Acquista oggi la tua copia a prezzo libero.

5 Ott 2010, 14:22 | Scrivi | Commenti (735) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

In Repubblica Ceca ogni supermercato della GDO è attrezzato con una macchina automatica nella quale si introducono le bottiglie usate una ad una, uno scanner legge il barcode presente su ogni bottiglia e la indirizza ad un apposito magazzino interno per poi, verosimilmente, restituire ad ogni imbottigliatore il proprio vuoto. L' apparecchio emette uno scontrino con l' importo a credito che verrà scontato direttamente alle casse su una prossima spesa. Normalmente, restiturendo 48 bottiglie, ottengo un credito equivalente a circa 5 euro. Con un altro attivista di Pordenone stiamo organizzando una presentazione di un sistema analogo.

Nel nostro paese la politica invece rende un altro tipo di vuoto;
vi consiglio di ascoltare le trasmissioni dei dibattiti di Camera e Senato trasmessi praticamente in continuo e diversi congressi della Sinistra offerti da Radio Radicale la Domenica. Vi posso garantire che questo contribuirà in modo determinante alla costruzione di una vostra vera consapevolezza (non manipolata dai media) che sarà preziosa per tutti i Cittadini (ad esclusione delle elites religiose e politiche, delle caste e delle lobbies) in occasione del prossimo voto.

Vittorio DIncaLevis, Pordenone Commentatore certificato 05.05.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Per far si che la gente contribuisca a riciclare dovrebbe esserci un interesse economico. Il vuoto a rendere per esempio, dei buoni acquisti nei centri di smaltimento o una card dalla quale vengano accreditati punti per sconti di vario genere. Inoltre non è possibile tassare sui metri quadri e considerate anche che qui da noi, nei quartieri popolari moltissima gente non paga nessuna tassa perché semplicemente...non esiste....quindi come al solito sono pochi quelli vessati e moltissimi gli......sconosciuti. Questo deve cambiare altrimenti non si arriverà da nessuna parte.
Grazie

Esther ., Catania Italia Commentatore certificato 28.02.13 07:55| 
 |
Rispondi al commento

A proposito dei rifiuti: la semplice standardizzazione dei contenitori permetterebbe di tornare per molte cose al vuoto a rendere.

Ad esempio se si creano contenitori di vetro (o in alcuni casi di plastica) di forma e dimensioni standard e a scalare: A1, A2, A3 per alimenti; M1, M2, M3 per medicinali; S1, S2, S3 per detersivi, si può riportare alla ditta più vicina il contenitore vuoto per riutilizzarlo, senza distruggerlo e senza dover fargli percorrere migliaia di chilometri per raggiungere la ditta di origine.

La standardizzazione è stata almeno affrontata a livello europeo per quanto riguarda i caricabatterie dei cellulari ma non mi pare sia stata ancora applicata.

Beppe Ficara

Beppe Ficara 08.01.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Desidererei qualche opinione sulla "DISSOCIAZIONE MOLECOLARE" un sistema per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati.
Ho raccolto alcune informazioni in rete e mi sembra una metodologia interessantissima ad un costo accessibile per la comunità, ma mi conforterebbe il parere di persone più esperte di me sui costi e sulla reale possibilità di attuazione in alternativa ai famigerati termovalorizzatori.

sergio salera 30.03.11 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti.
Vorrei mettervi a conoscenza di quello che ho cercato di metter in moto nel mio piccolo.
Lavoro all'interno di una piccola azienda nata nel 2009 che opera nela produzione e commercio di accessori moda Uomo-Donna in provincia di Padova. Quando siamo partiti abbiamo scelto di poter offrire un prodotto di qualità ad un prezzo accessibile ai più.
Per fare questo dovevamo eliminare il superfluo, la confezione. Quindi come confezione di anelli, collane, bracciali e altro abbiamo pensato alle LATTINE USATE. Ma ci siamo scontrati con la burocrazia che ci impediva di trasformare questi RIFIUTI in confezioni......poi ci siamo detti "se non vengono gettate nei cassonetti, non sono rifiuti" e quindi abbiamo messo in moto un passaparola sulla raccolta.
Ad oggi le lattine in questione vengono raccolte da volontari e associazioni direttamente presso i privati o ristoratori prima di diventare rifiuti.
Lattine che contenevano pelati, fagioli, tonno, piselli, vengono sterilizzate, trattate con prodotti all'acqua e riutilizzate come contenitori per i nostri articoli.
All'interno della lattina poi, come cuscinetto per appoggiare gli articoli, abbiamo inserito un sacchettino fatto con CARTA DI GIORNALI USATI.
L'idea è investire quello che risparmiamo in attrezzature per associazione che ci aiutano nella raccolta. Il progetto è stato valutato dal CNA (consorzio nazionale acciai) che ha dato il suo benestare e plauso (e basta).
Al riciclaggio sono vicino da anni essendo stato uno Scout attivo in questo senso (vent'anni fa organizzammo in paese una raccolta di PET per poi smettere dato che dovevamo pagare l'azienda che lo RICICLAVA).
Se riuscite a visitare il sito www.justsugar.it potrete vedere di cosa vi parlo.
Troverete tutta una sezione decicata alla lattina " JUST SUGAR UN'ALTRA CHANCE".
VOLERE E' POTERE, alla faccia dei SINDACI SUPERIMPEGNATI A "TRATTARE" IMPEGNI PIU' IMPORTANTI!
Grazie.
Un saluto caloroso.
Massimiliano Scquizzato
SUGAR S.a.s.


VERY WELL DONE GUYS.

filiberto perilli 28.10.10 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Martedì 19 ottobre 2010.
Tornino a casa tutti i militari in Afghanistan. Abbiamo la guerriglia a Napoli. Lo dice il procuratore della repubblica di Napoli Giandomenico Lepore. Non sono tafferugli è vera e propria guerriglia. Lo stesso modo di fare la guerra dei talebani in Afghanistan. E allora cosa aspettiamo a far tornare i nostri soldati o a farne intervenire di nuovi in Campania. E’ pazzesco, mentre andiamo, con le armi, ad esportare la democrazia in Afghanistan, in patria ci alleviamo guerriglieri in seno. Povera Lupa si starà rivoltando nella tomba. Ma quale è lo stile del guerrigliero? E’ quello di evitare lo scontro aperto, di creare unità piccole e molto mobili, di logorare le forze nemiche e di abbassarne il morale esponendole a rischi continui. Grande esperto di guerriglia era Mao Tse Tung che la definiva come “l’arte di fiaccare il nemico con mille piccole punture di spillo”. Tuttavia qualcosa non torna. La formula della guerriglia è C3-I, Comunicazione, Comando, Controllo, Informazione. Secondo voi hanno tutto questo i guerriglieri campani? Io credo che siano dei disperati che non vedono dove voglia andare a parare lo Stato con la sua iniziativa. Sfido chiunque a capire dove e come si voglia risolvere il problema campano della monnezza, e allora è meglio che il procuratore migliori la sua capacità di leggere gli eventi. Non sono guerriglieri sono altri italiani che non ne possono più.

Paolo Zinni

Zinni Paolo 19.10.10 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei riportare la mia esperianza di esperto tecnico nel settore rifiuti nell'ambito delle attività di un'amministrazione regionale.
Mi occupo di valutazione di progetti e rilascio di autorizzazioni e ciò che Grillo dice è purtroppo specchio delle scelte politche attuali.
La logica della discarica predomina, gli inceneritori "fioriscono", i TMB si diffondono.
La cosa più grave però è quello che avviene all'interno del mondo della burocrazia.
Forse non tutti sanno che i burocrati sono i più grandi architetti ed ingegeneri della politica: con il loro operare costruiscono percorsi lungimiranti ricevendono in cambio favori dai loro padroni, non solo politici.
Addirittura all'interno delle Regioni ci sono dinastie di Direttori e Dirigenti tutti legati ad uno stesso filo, ad uno stesso destino, un pò come quello che succede nelle Università.
Tra i miei colleghi pari grado ci sono già quelli designati a diventare i prossimi dirigenti perché legati agli attuali.
La catena non si spezzerà mai se non si portano alla luce queste nefandezze: la politica intesa in senso stretto è solo la punta dell'iceberg, purtroppo.

Fabio Marconi 12.10.10 12:22| 
 |
Rispondi al commento

http://notizie.it.msn.com/approfondimento/articolo.aspx?cp-documentid=152377502

non so se siete a conoscenza di questa notizia che conferma il commento di Grillo su Sarah
(il nonno le dava 5 euro!!!) che tristezza!

Andrea Fausto Lijoi 11.10.10 11:41| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIENTI a tutti quelli che hanno contribuito alla buona riuscita del WOODSTOCK*****

Da partecipante, sostenitore non posso che essere soddisfatto del buon risultato: 91% un dato straordinario comunque migliorable di un altro 9%!! Partecipare è il risultato ottento è stato uno dei piú bei regali di compleanno ricevuti. Grazie a tutti.

Il prossimo WOODSTOCK***** rendiamo partecipi tutti e non solo i volontari a fare bene la loro parte facendo tesoro dell'esperienza. Per qualunque cosa si faccia vi é sempre un margine di miglioramento: Non accontentiamoci del 91% ma pretendiamo il 100% VOLERE È POTERE!

Buon lavoro

Massimo Di Bella, Jyvaskyla Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Communication[sic]Ways[ahinoi]
+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+

PeutEtre NOben fattualmente interpretando
McLuhan & Gillo Dorfles pekuliar asserti
- v.Strumenti del Comunicare & Elogio DisArMoniA -
Qual occasionaleDivertissement ho attuato
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
.. Rif. http://www.youtube.com/watch?v=lSi6-swnVNk..
................................................
- avec Applicativo ADOBE & (Japan)Digital Camera -
Naif ViDeo[ide]Fai-da-Te x settore Humour (sic)onWeB(ahinoi).

Kordialità, Sergio Conegliano

@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://twitter.com/#search?

Sergio Conegliano 08.10.10 21:40| 
 |
Rispondi al commento

E dov'è il bannerino nelle "battaglie" per la raccolta delle firme per la rimozione del sacchetto di platica a sostegno di Legambiente ?
Ciao

Danilo BB 08.10.10 17:28| 
 |
Rispondi al commento

A tal proposito vi racconto cosa mi è successo questa mattina; avevo in macchina una bustina in cui avevo raccolto un pò di sporcizia che avevo in giro nella macchina, quindi mi sono accostata ad un cestino mentre mi recavo in ufficio e l'ho buttata. Mi hanno fermato i vigili e mi hanno trattata come una delinquente perchè "smaltivo i rifiuti in un comune che non era quello di mia residenza dove pago le tasse relative allo smaltimento della spazzatura" e mi hanno preso i dati personali e quelli della macchina (perchè poi?non ho mica commesso un'infrazione stradale!)a parte il fatto che io vivo (purtroppo) a Milano per lavoro e ho la residenza a Livorno, mi chiedo: possibile che non ho mai visto fermare nessuno per aver buttato cicche o rifiuti dal finestrino dell'auto e io, che mi fermo ad un cestino mi devo sentire una criminale?? e adesso cosa dovrei aspettarmi? una multa? mi ci mancherebbe da pagare anche quella...

Martina De Zordi 08.10.10 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Le porcate della lega in 20 anni in parlamento, e non solo in quel posto, nonsonosufficienti per convincere i loro elettori (in coma irreversibile) che qualcosa non torna, resi oltretutto ignoranti dalla stessa lega con l'azione politica della P2(1816).

Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord, la leganord avanza al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero ?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/05/prima-provarono-a-mettersi-in-proprio-a-creare/67868/
Origini della lega:
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” ecc.ecc.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.10.10 10:27| 
 |
Rispondi al commento

*IntrigantePointOfView#NoTritoScritto°
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

*Tipic.dal - ora gradevolm.”lungokrinito -
EspOnEntE RadicalAggregazione
c/o mattutina CorradinoMineoTrasmissiùun.

° Di occasional lettura in Dr.sa ConcitaBLOG
A firma
beatrice
07/10/2010 22:35

Coi migliori sALuTI, Sergio Conegliano
[ognor volonterùus..tiny..dokumentalist]

Sergio Conegliano 08.10.10 08:06| 
 |
Rispondi al commento

"sallusti e porro,indagati per sospetto dossier su marcegaglia."
Io non credevo davvero che potessero esistere dei vermi del genere.
Questi del giornale e di libero sono veramente dei soggetti da film di terza categoria.
Avete presente, quei film con caratterizzazioni esageratamente negative, con dei "cattivi assoluti"?
Questi però purtroppo sono veri, sono alle dipendenze del padrone d'Italia, ed hanno a disposizione ingenti mezzi per infettare e putrefare il nostro paese con il loro vomito tossico.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 07.10.10 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Discutiamo sull'abitare ed il cambiamento del vivere l'abitazione ... usi, costumi, costi, ecologia, risparmi energetici, dove stiamo andando?
vai su:

http://www.google.com/moderator/#16/e=350e5

mirko strika 07.10.10 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
in merito a tematiche come inquinamento, materiali pericolosi e disastri ambientali, ti do la possibilità di raccontarne uno in diretta...fresco fresco:
http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/198684
La nave dei veleni, cacciata da tutti i porti italiani, è attesa a Porto Torres in Sardegna e lo stoccaggio del fok avverrà a giorni...se nn a ore!!!
Il nostro caro e amato governatore Ugo non ha battuto ciglio impegnato come è a salvarsi la poltrona tra ribaltoni e processi...i partiti sardi sembra non sappiano nulla...
Io sto cercando di diffondere la notizia...tu può fare il resto!
Grazie per tutto il grande lavoro che fai e grazie infinite per tutto il lavoro che fai e che a fatica arriva nelle nostre case attraverso quel coso chiamato TV...
A presto
Un sardo con le palle.

IGOR PORTOGHESE 07.10.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Ecco come si può finire in una città che dice no alla raccolta differenziata
http://www.viaemilianet.it/notizia.php?id=4733

Andrea Bassi 07.10.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento

PoST(ahinoi)rIEmpItIvO(sic)
^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^*^
Where we are?!?
+-+-+-+-+-+-+-+-

Via gOOgle..En.. passant, v.
http://www.cnrmedia.com/notizia/newsid/12095/perquisita-la-sede-de-il-giornale-i-pm-ipotizzano-violenza-privata-contro-la-marcegaglia-preparano-un-dossier.aspx

http://magazine.libero.it/speciali/uomini-donne-9-edizione-tronisti-volti-noti-de-filippi-teresanna-andrea-samuele-rajaa-sp394/pg4.phtml

http://www.romagnaoggi.it/cronaca/2010/10/7/173849/

http://www.agenziami.it/articolo/7016/Libia+il+colonnello+insiste+e+minaccia+5+miliardi+di+euro+o+la+diga+cedera/

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2010/10/06/visualizza_new.html_1754879904.html

Distinti Saluti, Sergio Conegliano

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
AvecPannellian(?!)AssErtI
Post-scriptum ev.
http://www.ultimenotizie.tv/notizie-politiche/avanti-col-lodo-alfano-per-tenere-i-finiani-con-noi.html
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
ExtraText.-RiordinandoMinilibreria:
Luisa Carrada - apogeo@apogeonline.com[www.apogeoeditore.com] -
“Il Mestiere di Scrivere # Le parole al lavoro, tra carta e web”..13 euro.

Sergio Conegliano 07.10.10 11:57| 
 |
Rispondi al commento

epc. onWeB
^^^^^^^^^^

Tre + u n o
===========
Ambito problema “aggiornamento continuo”
[+/-cogente x aggiornata professionalità]
Peut-etre di utilità - di UelaineEngelfield#
EmmaBernacchiCavallini#
TullioDeMauro -
3 book a titolo:Imparare a Studiare[collanaTrend,Ediz.FrancoAngeli]#
LinguaItaliana[avec schemi ad alberi&riquadri..fra l’altro per meglio “circostanziare” gruppo del
soggetto e del verbo.. & loroEspAnsIonI]#
Saper Leggere [individuarIntenzioniAutore,isolar
Parole CHIAVE &“diversamente”MiratiConnettivi].
A non disutile complemento - del docente psicologia ..c/o Univ.TelAviv..ProfAvner Ziv , collanaScienze dell’Educazione nelle ediz.Punto EMME -“Perché no l’umorismo°” & sottotitolo "La sua funzioneNello SViLuPPo del Pensiero e dei Rapporti HuMaiNe”.
Con i migliori saluti, Sergio Conegliano
[tiny dokumentalist et p.i.elettronico/g.pubblicista]
^^^^^^^^^^^^^
ca.in argomento
v.di Jean Maurice Bosc
http://www.j-m-bosc.com/expositions/wilhelm.htm
or
http://www.j-m-bosc.com/expositions/munich.htm

Sergio Conegliano 07.10.10 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Tre + u n o
===========
Ambito problema “aggiornamento continuo”
[+/-cogente x aggiornata professionalità]
Peut-etre di utilità - di UelaineEngelfield#
EmmaBernacchiCavallini#
TullioDeMauro -
3 book a titolo:Imparare a Studiare[collanaTrend,Ediz.FrancoAngeli]#
LinguaItaliana[avec schemi ad alberi&riquadri..fra l’altro per meglio “circostanziare” gruppo del
soggetto e del verbo.. & loroEspAnsIonI]#
Saper Leggere [individuarIntenzioniAutore,isolar
Parole CHIAVE &“diversamente”MiratiConnettivi].
A non disutile complemento - del docente psicologia ..c/o Univ.TelAviv..ProfAvner Ziv , collanaScienze dell’Educazione nelle ediz.Punto EMME -“Perché no l’umorismo°” & sottotitolo "La sua funzioneNello SViLuPPo del Pensiero e dei Rapporti HuMaiNe”.
Con i migliori saluti, Sergio Conegliano
[tiny dokumentalist et p.i.elettronico/g.pubblicista]
^^^^^^^^^^^^^
ca.in argomento
v.di Jean Maurice Bosc
http://www.j-m-bosc.com/expositions/wilhelm.htm
or
http://www.j-m-bosc.com/expositions/munich.htm

Sergio Conegliano 07.10.10 09:30| 
 |
Rispondi al commento

riferentomi ai rifiuti,da ragazzino a scuola la prof. di scienze un giorno ci spiegò che nulla si crea o si distrugge ma tutto si trasforma.questo principio mi resto in mente fino a oggi,ma a woodstock5stelle si concretizzò.dovremo spiegare ai nostri politici questo principio,anzi no li manderemo prima a ffanculo e poi a scuola almeno forse inizzieranno a capirci qualcosa.il loro tempo è ormai scaduto.FORZA MOVIMENTO5STELLE

liotta salvatopre 06.10.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento

La lega continua a fare porcate (bricolo)in parlamento, e non solo in quel posto, noncontenti hanno ingannato i loro elettori, resi oltretutto ignoranti dalla stessa lega con l'azione politica della P2(1816).

Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/05/prima-provarono-a-mettersi-in-proprio-a-creare/67868/
Origini della lega:
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” è così via..

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 22:03| 
 |
Rispondi al commento

In dibattiti TV
- ambito politico -
FunzionalConduzione
*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

In similModo quanto attuato c/o ConsigliComunali no MalaIDEA
che MoDeRaToRe sia provvisto di
un qualche congegno a tavoletta [tipic.simil iPod//iPad]onde
non vi siano sovrapposizioni
di voci: al fine di un più fruttuoso
dibattito; e ..ça van dire..di un "non diminuito apprezzamento"
da contingenti TelespettatoriIi.!..!..!.

Cordiali saluti, Sergio Conegliano
[p.i.elettronico/g.pubblicista]


========================
ExtraTEXT
  x FreeTime..fra citab.lepidi URL..:

http://dailymotion.virgilio.it/video/x8ypbi_voyage-en-boscavie_shortfilms

http://www.j-m-bosc.com/
http://www.adambaumgoldgallery.com/feiffer_jules/feiffer.htm
http://www.saulsteinbergfoundation.org/index.html
http://www.cafebabel.co.uk/article/26393/trans-sine-il-ruolo-della-satira-essere-iconoclast.html
http://www.youtube.com/watch?v=QyvP98Kz83g

Sergio Conegliano 06.10.10 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti.
Questa è politica del fare!
Ti prego però di insistere di più sulla riduzione dei rifiuti alla fonte.
Ciao.
Carmine (Napoli)

Carmine Attanasio 06.10.10 19:41| 
 |
Rispondi al commento

caro papillo ho visto con piacere
il filmato che hai postato devo dire
che è abbastanza azzeccato,sai io sono di
Roma e ho gli stessi anni di Beppe,perciò
di eventi ne ho vissutti una buona parte nel
tempo,e di storia della città eterna,"aperta"
come si dice ne conosco un po come del resto
tantissimi altri,tu saprai che il grande male
di questa città e credo del paese é il
vaticano e da lustri il conflitto delle generazioni romane e italiane contro questo
istituto si perde nei secoli vedi porta pia.
per questo chi è nato,vissuto e fatto la
la storia, di questa gente ne ha paura ricordate
non ce un filo d'aria che si possa spostare se
questi non vogliono,la storia è testimone quindi
immaggina se abbiamo fatto la scorza.come del
resto tutte le religioni male oscuro del mondo
che in nome e per conto di nessuno sottomettono
le menti ignoranti.
come scrissi tempo fa;dall'epoca di mani pulite
quando qualcuno disse rubbiamo tutti mi sono
improvvisamente trovato difronte a una cosa che
mi ha letteralmente schifato e da quel momento
non rinunciando mai al mio diritto/voto mi sono
sempre recato alle urne annullando la mia scheda
in segno di protesta certo poca cosa ma a mio
modo una piccola ribbellione poi beppe che seguo da una vita i V day ,le denuncie,la gente presente,piazza farnese,Paolo Borsellino,i
familiari delle vittime di mafia,i Magistrati
che non si sono piegati,e no si piegano,Genchi
Forleo,ecc,e da ultimo Cesena,allora credo che tutto il lavoro fatto da te e da tanti altri deve
spingerci non tanto per noi di una certa età che
non abbiamo guasi più da chiedere nulla,ma per
tigna come si dice a roma,e i ragazzi che
sono di tutti che vanno da bolazano a siracusa non
devono subire questo non possono vivere senza uno straccio di futuro,per questo ho ricominciato a
crederci. S.P.Q.R. a bossi mavvanculo a te e chi
non te lo dice saltellando un romano
passa parola parola.

claudio galletti 06.10.10 18:25| 
 |
Rispondi al commento

erie di blitz contro la Cisl
Attaccata anche la sede nazionale
Il sindacato cattolico preso nuovamente di mira da gruppi di manifestanti. A Merate, nel lecchese, irruzione di militanti Fiom. A Roma, esponenti di Action hanno lanciato uova, fumogeni e vernice. Sacconi: "Ora basta". La Cgil di Epifani: "Non si toccano le sedi sindacali"
-------------------------------------------------
Bravo Sacconi prima fai il giochetto dividi et impera e poi ti lamenti?

Quando si tocca il fondo e la fame è l'unica considerazione possibile, si scatenano le guerre tra i poveri, lo dice la storia.

Ma è meglio occuparsi del Lodo Alfano, priorità assoluta nel paese delle banane.

Modificate la legge elettorale prima che sia troppo tardi e il clima diventi rovente.

Il governucolo del PDL è finito.

http://www.repubblica.it/politica/2010/10/06/news/lancio_di_uova_fumoggeni_e_vernice_il_bersaglio_la_sede_nazionale_cisl-7780739/?ref=HREA-1

sandro s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Nel sito de il resto del carlino online il caporedattore massimo pandolfi,scrive nel suo blog,che a cesena per il Woodstock5stelle i grillini hanno lasciato sporcizia ovunque,che sono maleducati e non fanno proposte.Io non riesco ad autenticarmi per rispondere.E' iniziata la campagna elettorale e il Carlino è in prima fila.forza ragazzi non molliamo.

christian valmaggi 06.10.10 17:08| 
 |
Rispondi al commento

AI NAZI-PADANI


Già firmarsi con certi nick denota che siete nel medioevo e che non vedete il mondo che cambia intorno a voi.

Vi accanite contro gli sbarchi africani mentre dalla Romania entrano dalla porta principale e tra poco La Turchia farà altrettanto.

Siete peggio di Don Chisciotte contro i mulini a vento, ormai la vostra battaglia xenofoba è diventata ridicola...le vostre campagne elettorali basate sulla paura saranno un buco nell'acqua, la gente seria e onesta del nord non è stupida e lo ha capito da un pezzo che siete solo il predellino di B.e che la vostra classe dirigente ha sistemato familiari e amici in politica alla faccia vostra, dimostrando la vera faccia della LEGA LADRONA tutta impegnata alla scalata bancaria mentre anche al nord chiudono le fabbriche e aumenta la disoccupazione.

Quindi continuare a girare con l'etichetta nazi-padana e a scrivere cazzate, dà a tutti quelli che ti leggono la consapevolezza della nullità di una parte dell'elettorato leghista che tu rappresenti degnamente.

sandro s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 17:03| 
 |
Rispondi al commento

"Sapessi com'è strana la mafia a Milano."
E' il NUOVO POST

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 06.10.10 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che gli imbecilli tipo il vecchio Sfascio padano si ritrovano nuovamente su questo blog...Il nazi padano ha cambiato nome ma il neurone che gli gira nella scatola cranica e' sempre quello.

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 06.10.10 16:51| 
 |
Rispondi al commento

@pippo ghaibald, casa mia
gia sono con un banca italiana on-line.Quando dici straniera on-line cosa intendi?P.S. per le sigarettenache quelle ci hanno tolte qua!mannaggg

londinesino ., Napoli Commentatore certificato 06.10.10 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Chissa' invece quante tonnellate di rifiuti tossici hanno prodotto Bossoli, caldarola, la Polverini e Alemagno a Roma per "consumare a nostre spese" il lauto "Pranzo della Pace". Ma che giullari di corte, anzi...giullari del corto...Pensano a magna' varie prelibatezze mentre tanta gente non arriva a fine mese e se more de fame. Mi vergogno profondamente di essere italiano ed essere nato sullo stesso suolo di questi invertebrati.

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 06.10.10 16:36| 
 |
Rispondi al commento

SPQR

Sono Padre di Quel Rincoglionito (el trota)


AHAHA HA AHAHA HA HAHA AHA HA HA HA AHHA AH

Compagno Cipputi Commentatore certificato 06.10.10 16:36| 
 |
Rispondi al commento

L'Ipsos da' il movimento 5 stelle al 4% su base nazionale, solo 1 mese fa eravamo al 2,5%: 1,5 % di incremento in un mese.
Considerato che la popolazione votante è di circa 40 milioni di persone, il M5S ha già 1 milione e 600mila voti su tutto il territorio nazionale, voti concentrati soprattutto al centro-nord. 1.600.000 persone che hanno intenzione di votare il M5S senza 1 solo passaggio televisivo.
Questo dimostra che si può fare a meno della TV per raggiungere la gente e che il messaggio diretto fatto col passaparola ha più efficacia dei comizi televisivi perchè non inquinato dall'intervento dei soliti guastatori che ti parlano, anzi, ti gridano sopra. Il passaparola, infatti, dà la possibiltià di argomentare con calma guardandosi negli occhi e questo, se da un lato è un punto di debolezza nel breve termine, diventa è uno straodinario punto di forza nel medio-lungo termine.
La gente non crede più ai discorsi dei tromboni di palazzo, la gente vuole fatti. Woodstock 5 stelle, tra i tanti fatti che il movimento ha già prodotto, è stato un Fatto grande come una casa, un esempio di straodinaria civiltà e di illuminata visione del futuro da esportare addirittura anche all'estero.
Movimento 5 stelle forever.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Gli islamici di Milano annunciano una lista civica degli immigrati in vista delle elezioni amministrative

----------------------------------

ci leggiamo da anni....ho amici e collaboratori di tutte le razze...rispetto tutti ..non ho pregiudizi....vivo la vita a colori...sono un ottimista....però....però.......

tutto ha un limite...quando vado all'estero...mi ATTENGO SCRUPOLOSAMENTE alle usanze del luogo...
non giudico...non commento....MI ATTENGO in quanto OSPITE (più o meno desiderato)....

ordunque...secondo me (SECONDO ME ) ...in italia vieni per lavorare...PUNTO ! come io vado nell'OMAN per lavorare ...PUNTO !!!

lasciamo che l'economia si evolva...ed è giusto..ma se ci vengono PRURITI collaterali..qui andremo a finire che ci scanneremo per la religione ( l'oppio dei popoli)....la VERA forza propulsiva della VIOLENZA...

la RELIGIONE...l'alibi che ha sempre celato giustificato legalizzato la cattiveria umana....sorta di filosofico affrancamento dal giudizio di chi possiede il dono della razionalità.....

in italia ...ci si adegua all'italianità...altrimenti ...il pieno di biada al cammello....ed un viaggio di sola andata verso il paese natìo !

attenti...il mio non è razzismo....la storia ci insegna che le RELIGIONI hanno generato/alimentato/giustificato bagni di sangue....distruzioni di intere civiltà...

cazzo..me sò sbilanciato oggi....!!!

pippo ghaibald, casa mia Commentatore certificato 06.10.10 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

difficile commentare i SUINI della padania e del popolo della libertà laziale dopo essersi insultati si ABBUFFANO alla faccia nostra...
Se questa CRICCA continua a recitare a pieno il suo ruolo altrettanto non facciamo noi che ci facciamo prendere per il culo senza quasi reagire....
All'elettore padano dico ; ADESSO HAI ANCHE LA PROVA CHE AI VOSTRI ASTERIX DI STO CAZZ.O A ROMA GLI PIACE MANGIARE...
ALL' elettore pidiellino-finiano dico : vi hanno dato dei MAIALI e i vostri eletti offrono il pranzo a chi vi ha insultati...delle due o siete maiali davvero o se non vi ribellate siete senza DIGNITA' .. a voi la scelta.
il video ; http://www.youtube.com/watch?v=w_oul2KGV3U

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Ballusti

di Marco Travaglio


Alessandro Sallusti, il rassicurante neodirettore responsabile (si fa per dire) del Giornale, lancia un allarme da far tremare le vene e i polsi.
Titolone a tutta prima pagina:

“I pm spiano i telefoni del Giornale”.

Svolgimento:

“Abbiamo la certezza che almeno due Procure, una al Nord l’altra al Sud, tengono sotto controllo i telefoni e i telefonini di direttori e vicedirettori de Il Giornale.

Al momento nessuno di noi è coinvolto in procedimenti giudiziari né ha ricevuto avvisi di garanzia né è stato convocato...

Eppure ci sono pm che si divertono ad ascoltare le nostre conversazioni”.

Ora, a parte il prevedibile sollazzo di ascoltare le telefonate di (ma soprattutto tra) Feltri e Sallusti nel tempo libero, nessuno può sottovalutare la gravità della situazione.

Ci sono pm che intercettano qualcuno senza prima dirglielo, il che è già ben strano: di solito, quando si intercetta qualcuno, lo si avverte con largo anticipo, anzi si domanda se abbia nulla in contrario; in caso di diniego, si soprassiede.

Ma Sallusti è un uomo fortunato e l’ha saputo comunque.

Ora teme che lo vogliano “incastrare”, “non si sa mai, magari qualcosa si scopre”.

L’idea che basti comportarsi bene per non aver nulla da temere non lo sfiora proprio.

Anzi un altro timore l’assale: forse ai pm nordisti e sudisti che passano notti insonni ad ascoltare lui e Feltri “non interessa quel che diciamo noi, ma sono curiosi di sapere che cosa dicono i personaggi della politica coi quali ogni giorno parliamo”.

E qui, una volta tanto, B. non c’entra: è noto infatti che né Feltri né Sallusti parlano mai con lui, essendo autonomi e indipendenti dal loro editore e dal di lui fratello.

Eppure è proprio per B. che Sallusti è angosciato:

“Sono anche questi – scrive – gli abusi di cui parla il presidente Berlusconi...

segue sotto

silvanetta* . Commentatore certificato 06.10.10 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nasce il partito degli islamici

Gli islamici di Milano annunciano una lista civica degli immigrati in vista delle elezioni amministrative

<<Bloccare sul nascere questa idea folle. Stanno cercando in ogni modo di conquistare rilievo politico e comandare. Per noi sarebbe la fine.

i musulmani non sono stati capaci di governare da nessuna parte nel mondo moderno se non con violenza e sopraffazione usare le regole della democrazia con dei primitivi è sbagliato devo essere trattati come loro tratterebbero gli altri

e che fine faranno quei politici italiani, di sinistra e di destra passando per i centri, che hanno perorato e protetto la parte islamica nella speranza e col calcolo di averne i voti?
La fine degli IDIOTI!

E che vengano presto i sindaci i governatori i presidenti Mohamed: è la fine che ci meritiamo: sottomessi all'islam.

Oh che bella integrazione!
Oh che bella ibridazione!

Corvo Sinistro Commentatore certificato 06.10.10 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eh beh, insomma, su, dai. Roba da Matti.

Ok, saluti, a dopo

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno di quelli che avrebbe voluto essere al woodstock 5 stelle, invece sono in servizio civile estero a Parnaiba, Brasile. In questo paese il riciclaggio dei "rifiuti" viene fatto al contrario: si raccolgono assieme e indifferenziati e si depositano in discarica. Li un gruppo di lavoratori, appartenenti all'economia informale, cerca, spesso scalzo e a mani nude, materiali riciclabili per poi rivenderli. Nessuno valorizza l'impegno ambientale di questi lavoratori che vivono con circa la metà di un salario brasiliano minimo mensile, che significa povertà. In queste condizioni si porta a casa anche il cibo avariato (uno di loro mi ha recentemente confessato che "qua non arriva niente di andato a male..."
I lavoratori vengono comunemente chiamati "catadores de materiais reciclaveis" e sono organizzati (soprattutto nel sud del paese) in un movimento: www.mncr.org.br
Solo per far conoscere questa realtà e per farvi i complimenti per la gestione dei residui del festival.

Luca Dal Santo, Vicenza Commentatore certificato 06.10.10 16:06| 
 |
Rispondi al commento

ma se lo mando affanculo,
e poi chiedo umilmente scusa,
sto pirla di sindaco romano,
il pranzo lo offre anche a me?


Berlusconi:

“L’Italia con il mio governo è molto ascoltata nel mondo”.
Specie quando vogliono farsi due risate

(www.spinoza.it  )

silvanetta* . Commentatore certificato 06.10.10 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,ho bisogno di un informazione!
In caso di default,vuol dire che i nostri soldi in banca spariscono giusto?In tal caso se vado a prelevare oggi tutti i risparmi dove li posso mettere?Mica posso tenerli tutti nascosti sotto il materasso?Cosa conviene fare in questo caso.Grazie amici!

londinesino ., Napoli Commentatore certificato 06.10.10 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fatemi capire. Sono un pò duretto.
Sono stati prodotte 56,64 tonnellate di "rifiuti".
Sono stati avviati all’impianto di compostaggio "rifiuti" tra le 40-45 tonnellate.
I dati forniti dal Centro Riciclo Vedelago invece parlano di 10,54 tonnellate di materiale riciclabile e trasformabile raccolto in maniera differenziata.

Scusate ma non mancano 30-35 tonnellate?

Fabio Treviso 06.10.10 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPQR.
Le liti, possono finire a tarallucci e vino, ma anche a polenta ed amatriciana.
A proposito, chi paga le vivande?

antonio d., carrara Commentatore certificato 06.10.10 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Brugnetta, anche te!

SEI L'UNICO NEL GOVERNO ALL'ALTEZZA GIUSTA!

MA STAI SEMPRE CON LA MOGLIE APPRESSO DALLE CINQUE DEL MATTINO!

VAI A LAVORARE! CHE IL BERLUSKA TI PAGA!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 15:33| 
 |
Rispondi al commento

- Dice che la sinistra ha bisogno
d'un leader che la faccia sognare!

- Compagni, da buoni riformisti,
una cosa per volta.
Intanto Bersani la fa dormire!...

(Il Vernacoliere)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 15:33| 
 |
Rispondi al commento

"""Scuola, cercasi sponsor per i banchi
Chi paga avrà la targhetta col nome...
La provincia di Barletta-Andria-Trani: 69 euro per il kit completo Pubblicato il bando per finanziare gli arredi..."""
--------------------------------------------------

Maaaaaa...la scuola privata della signora Bossi sarà sponsorizzata dai pannoloni Lines???

Hasta scellaratonincontinenti...

maurizio spina Commentatore certificato 06.10.10 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E questo vale anche per quel fighetto di

MammaMiaCheCasini!

TIRA FUORI GLI ATTRIBUTI SE LI HAI!

E FAI OPPOSIZIONE VERA OPPURE VATTENE COL BERLUSKA!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Bersani la deve capire con le buone che è ora di smetterla di fare finta opposizione.

E' ORA DI TIRARE FUORI LE PALLE!!!

OK?

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Il Pd va a caccia del papa straniero, la

proposta: "Insieme a Montezemolo per battere

Berlusconi"

A sinistra pur di prendere qualche voto (illusi)

tiran dentro tutti ?

Corvo Sinistro
--------------------------------------------------

Ivanonaaaaaaaaaa!!!
Beh, sul papa straniero, data la vostra recente conversione al cattolicesimo vi consiglio di candidare tale Joseph Ratzinger...tanto è nazista e di dubbia sessualità esattamente come Heider...

Sulla seconda frasetta, una tantum, ti dò ragione...
I sinistri (vabbè facciamo finta che un pidino lo sia...solo finta beninteso), ormai, si fanno rappresentare da chiunque tranne che da sinistri...

Hasta scelleratona verdognola...

maurizio spina Commentatore certificato 06.10.10 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Radicali hanno ottenuto copia degli elenchi di firme per la presentazione dei candidati della lista di Formigoni “Per la Lombardia”. E le hanno fatte controllare. “Un perito calligrafo ha accertato che almeno 374 sono false”. Secondo Cappato le stime sono da considerarsi al ribasso: sui moduli ci sono gruppi di tre, quattro, dieci firme con la stessa grafia. “Magari una è vera e nove sono false, magari tutte e dieci sono state scritte da una terza persona”. In conferenza stampa è stato presentato il caso più eclatante scoperto dal perito: un modulo in cui su 23 firme, ben 22 risultavano vergate dalla stessa mano. La data del documento è 25 febbraio 2010, penultimo giorno disponibile per presentare le liste. Il foglio in questione è stato autenticato da Franco Binaghi, consigliere provinciale del Pdl a Varese che, secondo la prassi, in qualità di pubblico ufficiale, ha certificato l’autenticità delle firme procedendo all’identificazione degli elettori tramite un documento d’identità. Per Binaghi le firme incriminate non sono state scritte dalla stessa mano: “Di tutte le cose che si possono dire sul Pdl, mi sembra una forzatura sostenere che il partito abbia avuto problemi a trovare della gente pronta a firmare a sostegno dei nostri candidati”, ha detto il consigliere che ha sottolineato come le adesioni siano state raccolte e vidimate a Busto Arsizio e Gallarate, in provincia di Varese, oltre che nella sede locale del Popolo delle libertà. Però, scorrendo la fotocopia, anche ad occhio nudo e senza essere periti calligrafici, pare evidente che le 22 firme abbiano lo stesso tratto. Al rilievo, Binaghi ha concesso che la somiglianza poteva attribuirsi al fatto che tutti i supporter azzurri “hanno usato la stessa penna” e che solo da questo dipende l’imbarazzante somiglianza.
-------------------
FORMIGONI VA CIAPA' I RAT !!

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Il Pd va a caccia del papa straniero, la proposta: "Insieme a Montezemolo per battere Berlusconi"

a sinistra pur di prendere qualche voto (illusi) tiran dentro tutti ?

Corvo Sinistro Commentatore certificato 06.10.10 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, io comincio ad avere dei seri dubbi su questi "30enni".

Ma siamo proprio sicuri che non si trova qualcuno all'altezza giusta della situazione????????

Magari sfruttando la legge dei grandi numeri.

Grazie Beppe.

Ciao

Alex Alex....quello vero.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Mio Dio, lo sapevo che andava a finire cosi!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè si deve perdere tempo a discutere di scudo e processi brevi??? basta una semplice legge: "chi ha processi in corso o ha avuto condanne non può candidarsi alle elezioni" non è pur vero che chi ha la fedina penale sporca non può votare??? figuriamoci chi ci deve comandare.
In questi giorni alla televisione si trovano policiti su tutti i canali e a tutte le ore, sono diventate delle vere star televisive, per discutere di che cosa......boh....

i. palombelli 06.10.10 14:55| 
 |
Rispondi al commento

C'è la corsa all'oro, tipico bene rifugio, il prezzo leviterà ancora nonostante abbia raggiunto livelli record.
Ma io credo di essere molto più ottimista sul settore agricolo che non sull'oro. Si dovrebbe diventare agricoltore - l'agricoltura sta per diventare una grande, grande professione.

Tra le riforme introdotte con il programma cinque stelle sarebbe bene introdurre almeno una valutazione di principio sul peso, l'evoluzione, l'importanza strategica dell'agricoltura nel suo complesso.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 14:51| 
 |
Rispondi al commento

UN RAGAZZO DISABILE LANCIA IL SUO APPELLO DISPERATO.
AUMENTARE LE PENSIONI DI INVALIDITA' CIVILE!!!!

AMICI ZERO!!!!!

MA ANDATE A FAN FACEBOOK!

http://www.facebook.com/topic.php?uid=185889950282&topic=11204

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Cosa non si fa per il profitto.

USA: VACCINO PROLUNGA SOPRAVVIVENZA A TUMORE CERVELLO - 06.10.10 - 14:10
(AGI/WSI) New York ? Un nuovo vaccino prolunga la sopravvivenza dei pazienti affetti dai casi piu' gravi di tumore al cervello. Secondo uno studio americano pubblicato su Clinical Oncology, il vaccino mira al gene EGFRvIII che causa il glioblastoma. Sperimentato su 18 pazienti, ha allungato la vita dai 15 ai 26 mesi. La sopravvivenza libera da progressione (PFS) e' stata di 14,2 mesi, contro i 6,3 mesi di chi non e' stato sottoposto alla cura .

http://www.blitzquotidiano.it/home.php?page=dettnews&id=760819

Ⓐrzân 06.10.10 14:44| 
 |
Rispondi al commento

CEREBROLESIONI E STATO VEGETATIVO:
"UNA EPIDEMIA SILENZIOSA"

Con questo nuovo comunicato, le famiglie chiedono ai giornali e a tutte le forze politiche di intervenire immediatamente, se veramente esiste il diritto alla vita e la sua dignità, assicurando tempestivamente prima della formazione del nuovo Governo l’assistenza dignitosa dei loro assistiti come prevedono le leggi.

Chiedono, inoltre di prendere in considerazione le implicazioni psico-sociali del grave trauma cranico e di tutte quelli stadi che portano al cosiddetto “Stato Vegetativo” che tuttora viene poco studiato e preso in considerazione, considerato che –negli ultimi 15 anni- è diventata una vera e propria EMERGENZA SOCIALE che non si può più ignorare, vista la crescita esponenziale delle persone che rimangono in bilico, tra una vita che non è più “vita” ed una morte che naturalmente non viene..


A TUTTI GLI ORGANI ISTITUZIONALI CHE GOVERNANO L’ITALIA, A TUTTE LE FORZE POLITICHE, A TUTTE LE AGENZIE DI STAMPA E TV PUBBLICHE.

“CONTRO L'EUTANASIA "PASSIVA" DELLO STATO ITALIANO”

“Uno Stato che non ha pietà di me, che non sa ascoltare la mia voce, sarà meno capace di ascoltare la tua”. (stralcio-risposta di Piergiorgio Welby a Salvatore Crisafulli).

NON LASCIAMOLI SOLI.....!

http://appelloalleistituzioniitaliane.blogspot.com/

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Francesca Neri: "Solo le donne sanno darsi totalmente"
--------------------------------------------------

Si ok, non discuto!
però Luisa Corna dimostra che, spesso, non è sufficiente...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 06.10.10 14:34| 
 |
Rispondi al commento

""""Tre aminoacidi
e acqua: la dieta della longevità""""
--------------------------------------------------

Che famo???
Speriamo che lo Gnomo sia allergico???

maurizio spina Commentatore certificato 06.10.10 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge elettorale è stata cambiata proprio perchè consentiva a qualcuno, sempre capolista, di avere un potere sull'elettorato che rasentava la dittatura.

Vi siete dimenticati di De Mita o di Mastella?
O di Gava, che dava una scarpa prima e l'altra a chi lo votava?

La legge elettorale che c'è attualmente va benissimo, in quanto limita la partecipazione al Parlamento SOLO a coloro che raggiungono una certa quota.

Così vengono tolti di mezzo i vari "partito della bistecca", "uomo qualunque", "caccia e pesca", e tante altre sigle che magari con lo 0,50% dei consensi potevano essere arbitri di una legislatura.

Il bipartitismo è la formula migliore.

Il Centro? Questi esseri squallidi, eredi di una DC che ha fatto i maggiori danni a questo Paese, sono solo l'espressione di gente che non sa prendere posizione.

Si dice: il popolo non può eleggere i candidati che vuole.

Ma quando mai l'ha potuto fare, visto che le liste erano compilate dai partiti, e c'era un capolista che si doveva votare, ed il resto era lì a far numero?

Avete mai potuto votare il vostro vicino o il pizzicagnolo tanto carino e onesto?

Chi strumentalizza il fatto che siano le le segreterie a fare le liste è in completa malafede, visto che è sempre stato così.

Quanto al premio di maggioranza, Prodi ne ha usufruito.
Altrimenti col cavolo che andava al Governo.

E quello che vale per uno deve valere per tutti.

Anzi, io proporrei che il partito che prende più voti, grazie ad un premio di maggioranza, GOVERNI DA SOLO, anche se non raggiunge il 51%.

Ci si risparmierebbero certe sconcezze come quelle fatte da Fini, e si toglierebbero di mezzo certi alleati che un giorno lo sono, ed il giorno dopo non lo sono più.

Mar.Gie 06.10.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La benzina NON servira' piu', perche' raffino i rifiuti al posto del Petrolio...

Un ingegnere genovese, titolare di brevetti rivoluzionari, di 71 anni, ha progettato e realizzato un impianto per produrre bioetanolo che vale 3 volte quello ottenuto dai cereali.
L'ing. Luciano Patorno di 63 anni contitolare di una societa' italiana, si e' occupato di automazioni industriali per Caterpillar, Fiat e Sanofi-Aventis; ha anche brevettato un sistema per riconvertire in idrocarburi 200 milioni di tonnellate di pneumatici usati che ogni anno finiscono nelle discariche...
Egli dice: "sono riuscito a rimpiazzare la benzina con l'etanolo ricavato dai rifiuti urbani, che sono dei giacimenti inesauribili"...!La sua socia biologa ha brevettato un enzima partendo da un lievito, quello utilizzato per produrre birra e vino: il "saccharomyces cerevisiae"

In Canada gia' funziona una bioraffineria "made in Italy" che produce carburante che viene acquistato dalla Shell; E85 e' il nome della pompa del nuovo oro verde: 85% di etanolo + 15% di benzina, una miscela per il momento, con un piccolo ritocco ai motori, domani potra' essere utilizzato al 100% essendo alcol etilico concentrato pressoche' anidro, cioe' privo di acqua.

In Canada stiamo usando la paglia; quel carburante NON affama i paesi del terzo mondo, elimina il 70%75 di anidride carbonica, azzera le polveri sottili ed ha lo stesso prezzo di produzione 290 Euri (tasse escluse) della benzina verde, mentre ricavarlo dalle colture agricole (mais, canna da zucchero, ecc.) costa il doppio !
Bastano 100 impianti; Gli scarti cellulosici oggi si sprecano, con quei 14. milioni di tonnellate gettati oggi in discarica.

Questi impianti sembrano essere arrivati all'Umanita' che e' per i rifiuti ormai sull'orlo di un baratro.....ma le multinazionali del petrolio cercano fare di tutto, almeno in Italia, affinche' questi impianti non vengano disclocati nelle varie province.....

http://www.mednat.org/ecologia/benzina_dairifiuti.htm

Saluti!


Il governo di ogni paese è lo specchio della cultura, dell'onestà, ecc. delle persone che formano il paese stesso.
Perché ci lamentiamo di truffolo & co? Forse perché loro possono fare ciò che noi non possiamo (pur volendolo fare anche noi)?
Perché ci lamentiamo se piano piano distruggono la natura? Lo facciamo anche noi tutti i giorni...
Perché ci lamentiamo quando vengono scoperti con le mani nel sacco? Rubiamo anche noi tutti i giorni...
Alla fine siamo solo invidiosi di non poter fare tutte in grande stile come loro....
Ergo, abbiamo il governo che ci meritiamo e che rispecchia questo paese di merda alla perfezione!
Buon default a tutti! Speriamo di fare la fine dell'Argentina (magari forse dopo qualcosa potrà cambiare nella testa degli italioti)!

Pourquoi Pas, A Casa Di Dio Commentatore certificato 06.10.10 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIBO S.P.A.

Cibo s.p.a. è un documentario che descrive la trasformazione radicale dell'industria alimentare avvenuta negli USA negli ultimi decenni. Vedere da vicino ciò che è successo in America è sicuramente importante per capire quello che rischiamo di veder succedere anche da noi molto presto.

Nonostante il consumatore venga illuso di avere a disposizione una grande varietà di marche e prodotti diversi, in realtà questi fanno tutti capo ad un numero molto ristretto di super-aziende alimentari, che poi li immettono sul mercato con nomi e sotto marche diversi. Ancora più inquietante è il fatto che, indipendentemente dal produttore, uno degli ingredienti principali rimanga il granoturco, nelle sue forme più disparate.

La sua estrema economicità, ottenuta in modo artificiale, grazie a pesanti incentivi pubblici, …

… ha portato ad utilizzarlo anche come mangime per i bovini, al posto dell'erba che dovrebbe essere il loro nutrimento ideale.

Gli allevamenti di bestiame hanno raggiunto dimensioni enormi ed i mattatoi sono diventati catene di montaggio ad altissima efficienza, dove gli animali al massacro sono trattati poco peggio degli stessi dipendenti, che vengono usati come "macchine umane".

Tale ciclo lavorativo porta con se altre deleterie conseguenze quale un altissimo rischio di infezioni e contaminazioni dei prodotti, che devono quindi essere sottoposti a fasi di lavorazione che includono una forte sterilizzazione.

Non manca infine il capitolo dedicato alla tristemente famosa Monsanto, che a seguito della recente possibilità di brevettare forme di vita (vegetali o animali) sta cambiando radicalmente il settore agricolo, e impedisce di fatto agli agricoltori di svolgere il loro lavoro con le metodologie che da sempre hanno caratterizzato la loro attività.

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3603&com_id=172037&com_rootid=172037&#comment172037

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 06.10.10 14:06| 
 |
Rispondi al commento

CAVIE UMANE
Come una bomba è esplosa ieri in rete la notizia che alcuni scienziati americani hanno condotto, negli anni ’40, degli esperimenti su cittadini guatemaltechi - con il tacito consenso dei loro governanti - per verificare le eventuali capacità curative della penicillina contro le più diffuse malattie veneree, come gonorrea e sifilide.

Il fatto è sembrato abbastanza grave da indurre prima Hillary Clinton, Ministro degli Esteri americano, e poi lo stesso presidente Obama, a scusarsi personalmente con il presidente del Guatemala, a nome di tutta la nazione. Ma i grandi network americani hano scelto di passare la notizia in secondo piano, dedicandole solo lo spazio minimo indispensabile, mentre i nostri eroi dell’informazione nazionale hanno ritenuto addirittura di ignorarla del tutto.

Ne hanno invece parlato ampiamente, come era prevedibile, tutte le più importanti testate dell’America latina. (Con mio grande piacere e sorpresa, la catena Telemundo mi ha invitato a commentare la notizia nel TG della sera).

Massimo Mazzucco

Segue la trascrizione completa dell’estratto video, tradotta in italiano.

RUBÈN LUENGAS: Buonasera, vi saluta Rubèn Luengas a nome di tutta la redazione di Telemundo 52. Gli Stati Uniti si scusano, 70 anni dopo, per aver contagiato intenzionalmente di nascosto, e senza il loro consenso, centinaia di guatemaltechi, …

… come se fossero cavie da laboratorio, e non esseri umani. Josè Ronstadt, "En Contexto".

JOSÈ RONSTADT: Dopo 60 anni, gli Stati Uniti chiedono scusa al Guatemala per un esperimento nel quale dei guatemaltechi furono usati come porcellini d'India. Il Ministro degli Esteri Hillary Clinton si è scusata con il Guatemala e ha ammesso che negli anni '40 ricercatori americani avrebbero contagiato di nascosto 696 uomini e donne in un ospedale per malati di mente, nelle caserme dell'esercito, e in un penitenziario. Anche il presidente Obama si è scusato personalmente al telefono con il presidente del Guatemala, Alvaro Colòn.

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 06.10.10 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E lo so, c'avimme a fà?

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 13:58| 
 |
Rispondi al commento

propongo una cosa sulla lite interna che si sta svolgendo e che non si capisce una mazza da dove nasce e a cosa vuole arrivare, se non per fare casino e la propongo soprattutto a quelli che dubbi sull'operato del blog, del m5s etcetc.:

chi ha delle polemiche da fare, su come agisce il m5s, beppe, sul suo programma, etcetc., esponga una ploemica alla volta e ne discuta senza offendere o alzare i toni con chi vuole accettare quella discussione.
p.s. se i dubitatori sono in buona fede, espongano i loro dubbi con chiarezza possibilmente uno alla volta, se non fanno cosi' automaticamente e' giusto credere che siano solo dei mettizizzania sabotatori in malafede e quindi, se bannati, non si lamentino.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 06.10.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUELLI DEL PD SONO DEI COJONI !!!!

tina ghigliot 06.10.10 13:52| 
 |
Rispondi al commento

O.T. Radicale

Tiziano Ferro:

La testimonianza del cantante. in arrivo un libro-verita'
«È stato papà a convincermi che potevo farcela»
Mi sono anche rivolto all'avvocato Giulia Bongiorno per avere un parere, forse solo una parola.

Dopo tanti anni all'ombra di tentativi, rinunce, attese strazianti, sforzi e privazioni, sarei stato disposto a smettere di cantare.
Ero pronto a buttare al vento i sacrifici, non contavano più le lacrime di speranza, e nemmeno quelle di gioia. Persino le soddisfazioni e i sogni erano passati in secondo piano.

Nella mia testa era così:

«Se sono omosessuale non posso stare al mondo».

A quel punto ne ho parlato con mio padre che mi disse:
«Ascoltami, la tua vita è particolare perché tu sei speciale. Impara a rispettarti. Il tuo sollievo è anche il mio sollievo». Fu la spinta definitiva a tentare il tutto per tutto: ho iniziato un percorso e imparato con pazienza ad affrontare gli ostacoli, a non aggirare i pericoli. Di questo gli sono grato. Sono grato a lui e a tutti quelli che mi sono stati accanto fino a ora.

Una storia commovente.

Ma questo SUD Europa quando uscirà dal terzo mondo?

Saluti

http://www.corriere.it/spettacoli/10_ottobre_06/lettera-tiziano-ferro_a65865e0-d108-11df-b040-00144f02aabc.shtml

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Che bello!

Però ci sono voluti i VOLONTARI per fare quello che ognuno dei partecipanti avrebbe dovuto fare.

Ma che accidenti dite, quando sono i singoli a NON FARE, e lo si vede bene in Campania.

Ma che accidenti vuole questa gente?

Non vuole la spazzatura per le strade, però nemmeno gli impianti che la smaltiscono.

I casi sono: o se la rimangiano, o la spediscono nel Vesuvio con teleferica, o accettano le "cose" che la distruggono.

Quali altre alternative ci sono?

Tutto quello che riguarda la spazzatura sarà sempre osteggiato, perchè qualche problema lo dà sempre: anche la raccolta differenziata, se differenziata non è.

Mar.Gie 06.10.10 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lega continua a fare porcate (bricolo)in parlamento, e non solo in quel posto, noncontenti hanno ingannato i loro elettori, resi oltretutto ignoranti dalla stessa lega con l'azione politica della P2(1816).

Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/05/prima-provarono-a-mettersi-in-proprio-a-creare/67868/
Origini della lega:
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” è così via..

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Bondi, il Ministro della cultura della menzogna, ha dichiarato che l'eventuale cambio della legge elettorale che desse all' elettore la possibilità di votare il candidato sarebbe il modo migliore per favorire la corruzione.
Avete capito bene, favorire la corruzione.
Se questo è il Ministro della Cultura, della Menzogna, si può ben capire perché questo paese, l'italia, sta sprofondando nel medioevo culturale.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 13:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Skytg24

BOSSI E ALEMANNO.
Dopo le polemiche sui romani, pranzo della pace tra Bossi e Alemanno. Iniziativa politica seria o inutile teatrino?

POLITICA SERIA
8 %

INUTILE TEATRINO
92 %

***

Spero che capiscano, ma non ci credo troppo.

cettina. .., isola Commentatore certificato 06.10.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Percorso:ANSA.it > Economia > News
Federconsumatori, rincaro 2010 bolletta acqua +6,2%
Quasi 20 euro in più rispetto all'anno scorso, Firenze la città più cara
06 ottobre, 13:13


ROMA - La bolletta dell'acqua diventa più cara: nel 2010, rispetto al 2009, si è registrato un aumento del 6,16% ovvero di 19,03 euro. E' quanto emerge dall'indagine sul servizio idrico nazionale della Federconsumatori, una ricerca condotta su circa 50 città italiane, in base al consumo medio (200 metri cubi annui). Così, sempre secondo l'organizzazione dei consumatori, dal 1998 al 2010 "l'incremento totale è stato di 150,8 euro pari all'85%". Anche quest'anno la città più cara è Firenze (478,05 euro).

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 06.10.10 13:35| 
 |
Rispondi al commento

ok alla raccolta differenziata ma bisogna organizzarla meglio...il comune dove abito circa 5000 anime ha deciso una pattumiera di diverso colore per ogni giorno della settimana.. risultato ..prima passava un camion solo che vuotava i cassonetti ora ne passano 5 ognuno raccoglie il suo colore...un casino e nessuno si preoccupa di pulire il marciapiede....ma.....speriamo bene saluti a tutti

gianluca salvetti Commentatore certificato 06.10.10 13:30| 
 |
Rispondi al commento

oggi sulla gazzetta del mezzogiorno leggevo che VENDOLA si sta adoperando affinchè ogni palazzo abbia dei pannelli fotovoltaici.

già esistono agevolazioni fiscali (55%) per il risparmio energetico ma Nichi ha già stanziato il primo milione per dare il via a questa iniziativa..

la notizia è confortante...nel salento abbiamo già paesini (6000-7000 ab. ) che usano il fotovoltaico..anzi..l'eccedenza la immettono in rete spuntandoci anche un piccolo utile...

se consideriamo che abbiamo il sole anche a Natale...che di che sperare.....

p.s. LEGHISTI ! essendo voi poco svegli...tengo a precisare che il "fotovoltaico" non è un soggetto timido che...sapendo di essere FOTOgrafato....SI VOLTA...dall'altra parte ! bah....

pippo ghaibald, casa mia Commentatore certificato 06.10.10 13:22| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Russa a proposito del giornale "Il secolo d'Italia passato a Fini :

"Non credo - dice La Russa - che abbia debiti, ma l'anno scorso da An ha avuto qualcosa come 8 miliardi di vecchie lire, 3,6 milioni di euro. Insomma, per vivere ha bisogno di costi eccessivi". "Ritengo che un giornale debba vivere non con gli 'aiutini' ma camminando sulle proprie gambe, finanziandosi attraverso la pubblicità e la vendita di copie".
---------------------------
Guarda, guarda .... hahhahah hahahahah

La Russa ... giornali e politica vivono SOLO con gli aiutini, un corposo sondino naso gastrico.
La Russa si accorge solo dei "sondini" altrui.
Lui infatti da solo non sopravivrebbe neanche un giorno.
Che farebbe ? Il rappresentante di prodotti per la deratizzazione, dato le "phisique du role" ?
No è troppo, è adatto alla spalatura di merda incrostata : la faccia giusta nel posto giusto.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento

QUELLI DEL PDL SONO DEI BUGIARDI !!!

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella mia città , con un comune di centrosinistra, da mesi è iniziata la raccolta differenziata dei rifiuti. Risultati: un disastro di inefficienza, i cassonetti per condominio sono stati collocati sui marciapiedi, o davanti alle strisce pedonali o alla fine del passaggio pedonale. neanche facessero apposta. Costi smisurati, il centrosinistra ha fallito su tutti i fronti, come votarlo ancora?Impossibile.

cesare beccaria Commentatore certificato 06.10.10 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo articolo sui rifiuti è una delle cose più RIVOLUZIONARIE e SOVVERSIVE che io abbia mai letto!!

Ma vi rendete conto? Impatto ambientale prossimo allo zero, riduzione del consumo energetico, ...

Buttare una bottiglia di vetro nell'apposita campana potrebbe far crollare la piramide del consumo che porta danni (economici ma soprattutto di salute) a tutta la collettività!!!

Con l'esempio di Cesena stiamo TERRORIZZANDO chi vuole renderci dipendenti da inceneritori, centrali nucleari, mafia, caste ecc...
Allora è vero che siamo dei TERRORISTI!

Zero rifiuti,
zero crisi,
zero caste.

Claudia Delle Fave 06.10.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

A Milano ci sono :

- 80.000 appartamenti sfitti
- 900.000 mq di uffici invenduti, pari a 30 palazzi di 30 piani.

e stanno continuando a costruire.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani non hanno più la fiducia del Governo...!

fabio martello Commentatore certificato 06.10.10 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti, risultati eccezionali che dovrebbero essere replicati da tutti i comuni italiani.

Riccardo Salmo69 06.10.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Expo mission impossible
Finalmente in tv (cioè all’Infedele di Gad Lerner) si è sentito parlare del caso Expo, cioè di come Milano, capitale economica e città più vicina all’Europa (come canta Lucio Dalla), a tre anni dall’aggiudicazione della esposizione internazionale, ancora non sa nemmeno dove farla. L’architetto Boeri ha spiegato la grande truffa: la collettività dovrebbe costruire centinaia di migliaia di metri cubi di edifici, che poi resterebbero in regalo ai privati proprietari dei terreni. A favore dei quali, insomma, i cittadini (non solo padani, ma anche, per dire, «porci» romani e terroni) dovrebbero svenarsi. E meno male che il tema scelto per l’Expo è la fame nel mondo, perché di affamati come gli immobiliaristi che hanno cementificato Milano, al mondo non ce n’è. Per questo motivo, i politici della maggioranza, che governano tutte le istituzioni locali, sono fermi al palo degli interessi privati, cui non sanno dire di no perché ad essi sono legati da interessi privati (altro che cognati!).

http://www.unita.it/rubriche/Oppo/104279

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento

si poteva fare di più per esempio portarsi da casa dei comuni piatti e bicchieri in vetro o in ceramica e pulirli e alla fine della manifestazione riportarseli a casa.

Nipitella massimo 06.10.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Brambilla ha recitato perfettamente la parte con lo stile inconfondiubile della scuola berlusconiana, parlare, interrompere, ripetere sempre le stesse cose, fare la vittima, logorroica, ridicola, gran gioco di capelli, inoffensiva, solo petulante.
Uno spettacolo poco edificante.

cesare beccaria Commentatore certificato 06.10.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Servizio di ieri sera a Ballaro':
"E' vero che l'autostrada Salerni-Reggio Calabria sara' completata entro il 2013?"
Operaio intervistato sul posto:
"Chi l'ha detto, Berlusconi? Ah! Ah! Ah!....."

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 06.10.10 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a seguito di quanto ho scritto prima:

dal fatto quotidiano.
P'ENSIONI D'ORO LA CAMERA NON VUOLE CAMBIARE

bocciata l'ipotesi di abolizione,vogliono che
i loro privilegi rimangano intatti.
tutti d'accordo tranne IDV che ha come
firmatario Antonio Borghesi,tranne i loro
voti a favore,tutti gli altri 498 deputatti
hanno detto no.
queste sono le battaglie da sottoporre al
popolo sovrano.

a seguire stessa fonte:Elezioni fa che non
succeda,e spiega che da conteggi fatti dal sole
24 ore 105 senatori,240 deputati non vogliono
elezioni anticipate motivo? non avrebbero la pensione. passa parola

claudio galletti 06.10.10 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Beh, Arbat de' sta minchia, cosa vuoi ti dica.

L'avevo avvertito Grillo che affidandosi alla feccia fascista pari tuo avrebbe fatto una fine di merda.

Vedo che nessuno dei tuoi compari ti dice un cazzo, quindi significa che i "famosi" Alex, Max, Bellandi, Viviana, Cettina, Silavanetta, Liliana, Plinio, Tony, Tinazzi, Desani, Folchi, Donato... la crème de la crème è spudoratamente solidale con questa tua linea.

Adesso vendetevi questa nomina (azzeccatissima) di fascioqualunquisti e godetevela fino in fondo.
Saluti comunisti... e buona giornata.

Cancellate pure... tanto ormai la frittata l'avete fatta :DDD

G..... Sodano, mail n. 61 Commentatore certificato 06.10.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


U-EMME-BI-E-ERRE-TI-O BI-O-ESSE-ESSE-I ?

CACOFONIA DI VOCABOLI SCOMBINATI !

Ernest Emigrato (saluti esteri) Commentatore certificato 06.10.10 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

Fabio Improta Commentatore certificato 06.10.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Er ministro novo

Guardelo quant'è bello! Dar saluto
pare che sia una vittima e che dica:
- Io veramente nun ciambivo mica;
è stato proprio el Re che l'ha voluto! -

Che faccia tosta, Dio lo benedica!
Mó dà la corpa ar Re, ma s'è saputo
quanto ha intrigato, quanto ha combattuto...
Je n'è costata poca de fatica!

Mó va gonfio, impettito, a panza avanti:
nun pare più, dar modo che cammina,
ch'ha dovuto inchinasse a tanti e tanti...

Inchini e inchini: ha fatto sempre un'arte!
Che novità sarà pe' quela schina1
de sentisse piegà dall'antra parte!

Trilussa 1921

robertro berera 06.10.10 12:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

la storia di bel pietro e' una vera bufala inventtata ma come cazzo si fa a credere ad un 'aguato bohhhhhhhhhhhhhhhh...come tante altre ...d'altronde e come il suo padrone......a proposito magari l'omino michilen buca o scoppia ciao

marco n., como Commentatore certificato 06.10.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e vero i rifiuti sono un deterrente politico come tanti altri......l'omino michilen purtoppo e forte...ma fara un passo falso prima o poi...spero tanto che la natura ci liberi

marco n., como Commentatore certificato 06.10.10 11:59| 
 |
Rispondi al commento

I N C R E D I B I L E

DA REPUBBLICA:
Altro fronte aperto, quello del Secolo d'Italia, giornale che oggi gravita nell'orbita finiana: "Non credo - dice La Russa - che abbia debiti, ma l'anno scorso da An ha avuto qualcosa come 8 miliardi di vecchie lire, 3,6 milioni di euro. Insomma, per vivere ha bisogno di costi eccessivi". "Ritengo che un giornale debba vivere non con gli 'aiutini' ma camminando sulle proprie gambe, finanziandosi attraverso la pubblicità e la vendita di copie".

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Perle della Politica internazionale, occulta !

Pericolo terrorismo in Europa !

Fumata bianca in vaticano...mi correggo al Bilderberg, (che poi é la stessa cosa),
finalmente hanno raggiunto un accordo
strategico, per l'occasione fra i partecipanti, un gradito ritorno, ospite di eccezione Osama Bin Laden.

Ernest Emigrato (saluti esteri) Commentatore certificato 06.10.10 11:55| 
 |
Rispondi al commento

I rifiuti veri siedono in parlamento.....e loro si che si riciclano all'infinito....

Io ho 65 anni, molti giovani di oggi non lo sanno, ma negli anni '50/'60 a Milano esisteva la SPAI.....era un luogo dove si ammucchiava l'immondizia a tonnellate (come oggi in croazia e in altri paesi poveri,)poi le persone ogni giorno andavano e riciclavano tutto, portando via l'immondizia che poi rivendevano o usavano per svariati usi, energia, concime, ecc. Ma si sa, eravamo poveri, ora invece siamo ricchi???????

antonio codari 06.10.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Ed ecco gli "amici".

Sorseggiano del caffè, mentre i loro militari macellano il Popolo Palestinese...Interessante il finale, dove la tizia dice di essere un po' fascista. Solo un po', diciamo un 1%, il rimanente 99% nazi.

http://www.youtube.com/watch?v=-u-y13LCqSA

Ⓐrzân 06.10.10 11:49| 
 |
Rispondi al commento

"piccola" ma fondamentale DIFFERENZA: l'educazione (non solo ambientale delle persone)

P.S.
Campania fuori dall'Italia

luca buzzurro Commentatore certificato 06.10.10 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella food valley,così chiamano la mia zona ,stà sorgendo in un silenzio assordante un mega "termovalorizzatore",i cittadini sono troppo impegnati in altre cose per preoccuparsene.La società che sioccupa di tutto si è fusa con un'altra,ora da enia è diventata iren,più potente.Ci hanno fracassato le palle per la raccolta differenziata,ci hanno totlo i cassonetti per l'alluminio dalle strade e ci hanno obbligati a farlo in casa,umido,vetro,plastica e barattolame,nessuno sconto in bolletta,anzi,applicano anche l'iva...ora hanno intenzione di bruciare probabilmente buona parte della raccolta per rivenderci elettricità e calore tramite il teleriscaldamento,poco importa se le grosse aziende alimentari della zona si sono dette contrarie,chissenefrega per il danno d'immagine della food valley,l'importante è il business di uno solo che gestisce elettricità,acqua,gas metano e rifiuti,alla domanda che ne farete del PET,lo termovalorizzerete?la testa di legno di turno ha glissato.Per la cronaca,sorgerà a due passi dallo stabilimento Barilla,chissà se da domani nella pubblicità dell'allegra famigliola comparirà anche il termovalorizzatore di fianco alla tavola,che tristezza.Ho deciso per protesta di comprare da oggi elettricità e gas da un altro fornitore e così dovrebbero fare altri,se potessi gli leverei anche l'acqua,che si strozzino col loro inceneritore.

roby merli 06.10.10 11:41| 
 |
Rispondi al commento


tratto da una delle più belle poesie di W.B. Yeats

"Un Aviatore Irlandese Prevede la sua morte"

Io so che incontrerò il mio fato
Lassù da qualche parte fra le nuvole;
Coloro che io combatto non li odio,
Coloro che io difendo non li amo;
Il mio Paese é Kiltartan Cross,
I poveri di Kiltartan, i miei compaesani,
Alcuna fine non potrà recare loro danno
O renderli più felici di prima.
Né legge, né dovere mi indussero a combattere,
Né i politici né le folle incitanti,
Un solitario impulso di piacere
Mi spinse in questo tumulto nelle nuvole;
Bilanciai tutto, riportai tutto alla mente,
Gli anni a venire parvero uno spreco di fiato,
Uno spreco di fiato gli anni addietro,
In equilibrio con questa vita, questa morte.

Ernest Emigrato (saluti esteri) Commentatore certificato 06.10.10 11:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Vedo che si continua a mettere l'albero per nascondere la foresta..

Le corporation e le principali multinazionali compresi gli stati che le appoggiano sono passati da principali accusati e responsabili a maggiori finanziatori e sostenitori della "politica" ecologica e climatica.
Una "politica" molto remunerativa e fuorviante utilizzata nei vari momenti storici per questioni meramente di comodo.

Lo sfruttamento ad ogni livello di lavoratori,natura e paesi poveri passa nei vari" vertici della Terra"in secondo piano,la protesta viene dispersa facendo leva sui buoni propositi e stigmatizzando in primis gli individui ed il capitalismo continua indisturbato ad imporre le proprie decisioni in materia.

filippo l. Commentatore certificato 06.10.10 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X In Italia c'è puzza di fogna, Fosse Ardeatine

Togli Fosse Ardeatine dal nick, brutta maiala nazista!

Se il Sodano é figlio del Ciarra tu sei la figlia di Priebke! O il Priebke che scrive quando é in libera uscita.

Kamerata Cessenia : VAFFANCULO !!!

Arbat Kat, Muskat Commentatore certificato 06.10.10 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, ma qualcuno si è reso conto che per avere una qualche informazione su come riciclare il
non riciclabile o per cercare la plastica ecologica devi passare una mattinata su internet?
Ma quanti se lo possono permettere? Per forza le
pecore seguono il gregge! Le cose positive in questo paese non si trovano, ieri una mia amica
inglese mi ha fatto vedere pannolini e salviette
neonati biodegradabili a basso costo ... Io sono
rimasta male, da noi l'alternativa è comprare i
pannolini lavabili, ma lavare inquina ....
Forse siccome la cacca si degrada la soluzione
del pannolino biodegradabile è meglio, o no?
Ma perchè in Italia è tutto lento e complicato?
Perchè gli italiani hanno poco interesse per la
politica o l'ecologia?

laura presenti 06.10.10 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Il numero dei rifiuti abbandonati nelle città e per le campagne è direttamente proporzionale alla capacità di amministrare dei politici. I cittadini non hanno bisogno di esperti , di corsi o depliants, ma di leggi,piani e strutture comunali dove riciclare i rifiuti.

Toni Rizzo, Soleto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 11:09| 
 |
Rispondi al commento

AMICIZIA A...

Il dittatore più amato dal più inquisito degli italiani... chiede, alla UE, 5 miliardi di euro l'anno per bloccare definitivamente l'immigrazione clandestina.

Ahhh... che belli questi rapporti di fiducia e rispetto che completano e arricchiscono la vita.

L'amicizia al pari dell'amore può manifestarsi anche con una stretta intimità... i marciapiedi sono pronti ad accogliere questo rito.

Hanno ereditato (sigh) una Libia che non gli dava lavori pubblici (aahhh...), gas (arghhh), petrolio... ora, invece, li privilegia nei lavori pubblici (forse le gare d'appalto non esistono) gli cambia la bombola del gas anche la domenica e gli fa trovare sempre aggiornati, al rialzo, i prezzi alla pompa di benzina...

Questi si che sono affari... "loro".

PAGAMENTO.

By Gian Franco Dominijanni


carissimo e grandissimo beppe grillo sono un ragazzo di boscotrecase provincia di napoli sono un cittadino che in quest ultimo periodo(anche se la storia della munnezza va avanti da piu di 20 anni)sta vivendo il dramma della munnezza passando notti a presidiare la rotonda di boscoreale centro di incontro del presidio(non permanente)si parla si discute si fanno proposte (ma a chi poi)ma siccome le nostre proposte le nostre idee non sono ascoltate neanche dai nostri sindaci io mi rivolgo a te che sei rimasto la nostra unica speranza.........!!!!perche non vieni a trovarci una sera per urlare insieme il nostro sdegno per una classe politica indegna di comandarci ti prego e col cuore di venirci a trovare per urlare insieme vaffanculo a tutti questi politici vecchi e malandati e senza idee ne progetti per questo sud che vive ogni giorno di drammi e non solo per la munnezza.......!!!!!un grazie da salvatore alasci

salvatore alasci, boscotrecase Commentatore certificato 06.10.10 10:38| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Bravo vvvv §figati.. davvero illuminante.>Direi che con il disfattismo andiamo lontano. Avanti proprio. E soprattutto
1 mi tolgo ogni responsabilità
2 mi metto a posto la coscienza
3 mi accomodo ben bene sulla mia poltrona e mi giro i pollici.
Magari sarà molto spesso vero queelo che tu sostieni, ma non è un motivo in più per provare a cambiare DAVVERO le cose?

erika rigolin 06.10.10 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Alex Zanotelli era andato a visitare il sindaco di Boscoreale Gennaro Langella in sciopero della fame. Il religioso ha fatto il suo ingresso nella tenda della Protezione Civile che da ieri, in piazza Pace, ospita il sindaco che digiuna per protestare contro l'apertura della seconda discarica rifiuti nel Parco Nazionale del Vesuvio. "Solidarietà massima al sindaco Langella - ha affermato Zanotelli - che, facendo lo sciopero della fame, ha adottato una metodologia non violenta per protestare e per porre sul tavolo un problema serio. Condanna, inoltre, per lo scempio di voler continuare a sversare e di voler aprire una seconda discarica che sarebbe l'ennesima violazione di un Parco Nazionale protetto anche dall'Unione Europea".
"Sono qui - ha aggiunto Zanotelli - anche per protestare sul fatto che il decreto 90/2008 del Governo, che impone alla Campania dodici mega discariche e quattro inceneritori, nella sostanza impedisce alla Campania l'avvio reale della raccolta differenziata che è l'unica via d'uscita e contro l'inaccettabile militarizzazione di questa regione e soprattutto di siti e megadiscariche, oltre che del termovalorizzatore di Acerra".

Oggi i santi moderni affiancano la popolazione che lotta per difendere l'acqua pubblica e per difendersi dall'inquinamento ambientale delle discariche e degli inceneritori
E Zanotelli è uno che di discariche se ne intende, avendo passato 30 anni della su avita della enorme discarica di Korogocho a Nairobi
(mia figlia c'è stata e ha lavorato insieme ai comboniani, uno dei pochi gruppi che nella chiesa combattono contro i governi corrotti denunciando le loro infamità)
Uno dei sindaci dei 3 comuni minacciati dalla 2a discarica nel parco del Vesuvio che già respirano aria mefitica a causa delle 1a discarica costruita senza alcune regola e che è un buco pieno di immondizia a cielo aperto,denunzia il 68% di raccolta differenziata
Ma a che serve se il governo di questo paese preferisce favorire cricche di corrotti e tangenti?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.10.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

a costo di sembrare stupido e nioso
chiedo allo staff di beppe di mandare in
continuazone il post filmato " la verità di
un cittadino" deve circolare in continuazione
e possibilmaente farlo arrivare al fatto,la
gente deve vederlo cosi si tengono informati
sui i loro rappresentanti politici e sulle
loro attività di vermi schifosi.
belmento l'attentato: quando la verità che tutti conosciamo "un falso d'autore" verra fuori per
tutti quei vermi che hanno accusato,Di Pietro
Grillo,Il popolo viola,per finire con iternet,
debbono essere sbugiardati e qualificati per quello che sono "falsi cialtroni".

claudio galletti 06.10.10 10:17| 
 |
Rispondi al commento


«Incitamento all’odio razziale»
Olanda, Wilders alla sbarra.
Aperto il processo contro il leader del partito xenofobo che sostiene il governo. Contestato il giudice. L'imputato: «Non è imparziale».
(l'Unità)

***

Altrove li processano, noi li nominiamo ministri.

cettina. .., isola Commentatore certificato 06.10.10 10:17| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Dopo tanti anni di vita passata nell'incertezza e nel dubbio (peraltro indotto) ho finalmente capito qualcosa e vorrei condividerla.
La politica è ESTETICA, è rivolta cioè più alla forma che alla sostanza. Per questo, i programmi sono tutti uguali e non è possibile distinguere e quindi scegliere consapevolmente (e i politici ringraziano). La politica è il piacere del ragionamento fine a sè stesso.
Il Movimento è ETICO, è cioè rivolto più alla soluzione praticabile che a quella intellettualmente bella . E' questo il vero "fare" e la vera Democrazia che sto sperimentando anche nel mio piccolo contribuendo a dar vita al Movimento a cinque stelle del mio paese.
Il Movimento ricerca la felicità (intesa come qualità della vita) più estesa possibile e non l'ideale irraggiungibile della politica.
Per questo siamo così odiati. Ma sono fatti loro, non nostri perché noi siamo OLTRE.

Arnaldo . Commentatore certificato 06.10.10 10:13| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lega continua a fare porcate in parlamento, e non solo in quel posto, noncontenti hanno ingannato i loro elettori, resi oltretutto ignoranti dalla stessa lega con l'azione politica della P2(1816).

Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/05/prima-provarono-a-mettersi-in-proprio-a-creare/67868/
Origini della lega:
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” è così via...

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le due giornate del Woodstock di Cesena sono state entusiasmanti. Il clima tra i partecipanti era di festa, scambi, sorrisi e scherzi...
L'organizzazione impeccabile, i rifiuti zero e le attrezzature predisposte davvero eccellenti.
I musicisti hanno dato il meglio e valeva la pena partecipare solo per l'intervento di Dario Fo.
Tra l'esibizione di un gruppo e l'altro venivano mandati pezzi della vecchia Voodstock e Grillo di tanto in tanto invitava a contribuire alle spese e tuonava contro la pubblicità.
Ma sera di domenica, tornati a casa, siamo rimasti esterefatti:
ci siamo connessi a questo blog per non perdere gli ultimi momenti di Woodstock e abbiamo scoperto che tra l'esibizione di un gruppo e l'altro venivano mandate QUINTALATE DI PUBBLICITA. Tenuto conto che la manifestazione veniva mandata anche su SKY significa due giorni interi di pubblicità della peggiore : automobili, gnocche ecc..
GRILLO NON CI DIAMO PACE.
COME E' POSSIBILE ?
SE,PER FINANZIARE L'EVENTO C'ERA BISOGNO DEGLI INTROITI PUBBLICITARI PERCHE' A CESENA CI HAI PRESO PER IL CULO TUONANDO CONTRO LA PUBBLICITA'?
QUANTO E' STATO L'INCASSO PER DUE GIORNI PI SPOT
SUL WEB E SU SKY ?
Con molta amarezza michele petrolo

michele petrolo 06.10.10 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di questo potete andare orgogliosi!

Mi dispiace moltissimo non aver partecipato.
Fare... mostrare che si può!
è il virus contagioso di cui questo sistema ha il terrore.
Perchè l'incuranza vive dell'idea che non si possa, che tutto vada male...
Sono con voi.
Ci provo

Mike Sangui 06.10.10 09:47| 
 |
Rispondi al commento

L'auto ad aria di cui Beppe parlava sará prodotta in Svizzera.

http://plus.cdt.ch/motori/news/32125/l-auto-ad-aria-diventa-realta.html

Alla faccia dei soliti noti...

Arbat Kat, Muskat Commentatore certificato 06.10.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa dei rifiuti è un'altra di quelle cose che fanno male:si possono riciclare,si possono riutilizzare le materie prime,ma non si fa,si fa poco,controvoglia,perchè è "complicato",perchè i termovalorizzatori(ma non sarebbe il caso di mandarlo a quel paese sto modo di parlare ipocrita,e di chiamarli inceneritori)sono pensati per dare un profitto(alle municipalizzate od alle altre aziende che li gestiscono,solo con i contributi che derivano dalle nostre tasse),solo se bruciano una certa quantità di materiale.Se fai la differenziata ne bruci di meno,ed il gioco non vale la candela.Da noi a Trieste anni fa hanno rinunciato a bruciare immondizia che veniva dalla Campania(a pagamento),perchè si sarebbe aumentata l'usura dei bruciatori,e la differenziata è ben lontana dal partire sul territorio.Nei comuni piccoli della provincia sta partendo,ma ho idea che si differenzi tutto,per poi bruciare di nuovo tutto assieme visto che di inceneritori che n'è solo uno.E questo è solo un aspetto di tutte le notizie che si leggono.L'altro giorno c'era l'intervento di Rifkin se non sbaglio.Ma è possibile che il nostro paese abbia le potenzialità di essere una Mecca delle energie alternative e non gliene frega un accidente a nessuno?Puntare sulle alternative aprirebbe nove prospettive per l'economia,renderebbe le varie case autonome,meno dipendenti dai gestori,sarebbe un circolo virtuoso.Ma non voglio pensare a regolamenti comunali ed altri casini che impediscono di mettermi un mini eolico cul balcone,poi magari i vicini ti mandano i vigili perchè altera l'estetica della facciata...Ieri sera a Ballarò abbiamo visto un'altro atto dello squallore della situazione politica, ma secondo me ormai sociale, in cui stiamo vivendo. Un ministro del governo che ha parlato di niente, non è riuscito nemmeno a fare una difesa d'ufficio, rappresentanti di giornalisti ed opposizione che praticamente le ridevano in faccia, per poi dire niente a loro volta. E noi a guardare, con l'ulcera che sale....

antonio viaro 06.10.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO AVEVO 10 ANNI (negli anni 60) dopo la scuola, per avere qualche soldo in tasca, io e i miei compagni di giochi giravamo per le strade periferiche per raccogliere FERRO, CARTA e CARTONE, allora introvabili al punto tale che si cercava il ferro arruginito anche scavando. Il tutto, veniva consegnato all'Opera Pia Bonomelli che ci dava 10 lire al chilo per la carta e 5 lire per il ferro.
Per il vetro, le bottiglie venivano riutilizzate (chi acquistava prodotti confezionati nel vetro, pagava un deposito cauzionale) e la plastica (allora Moplen) era quasi inesistente. La tassa sui rifiuti non esisteva e le strade venivano anche lavate dai comuni. Poi gli "AFFARISTI" hanno capito quanto si poteva lucrare ed hanno iniziato a vietare tale recupero a tutti, riservandolo solo alle aziende da loro controllate. I guadagni si sono moltiplicati, poiché non veniva più premiato chi recuperava e riciclava ma soprattutto CHI TASSAVA IL CITTADINO (con la scusa del servizio) CHI RACCOGLIEVA (posti di lavoro=voti) CHI TRASPORTAVA I RIFIUTI e chi LI BRUCIAVA o li SOTTERRAVA (proprietari di terreni e altro). Poiché il guadagno sul RIFIUTO avviene quindi nella fase di raccolta-trasporto-imboscamento, ecco perché la politica delle DISCARICHE e degli INCENERITORI sarà sempre vincente e l'unico che POTEVA AVERE GRANDI VANTAGGI dalla separazione dei rifiuti (il Cittadino) non avrà mai nessuna possibilità nè di risparmiare sulle tasse (attraverso il servizio di separazione dei rifiuti) nè tanto meno dal recupero del valore dei materiali. Per questo motivo, in Italia non cambierà mai nulla fino a quando non sarà RIBALTATO IL CONCETTO: PREMIARE CHI SEPARA E NON CHI TRASPORTA E BRUCIA IL RIFIUTO.

Mario P., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.10 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Oggi la manifestazione Amici di Israele.
Un bel raduno di "conquistatori" con la keppiah, tra ex e neo fascisti-radicali-socialdemocratici, pennivendoli al soldo sionista che propagandano la "legittimità" dell'occupazione israeliana in terra di Palestina, brilla l'adesione di Saviano, "l'eroe di carta" come molti ormai lo chiamano.

G..... Sodano, mail n. 61 Commentatore certificato 06.10.10 09:40| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che cazzo di informazione e' quella di oggi??? Sulle prime pagine le perversita' di Tiziano Ferro o Corona, Sanremo e la mummia Morandi, leoni che sbranano un idiota domatore, il salone delle ultime mega auto, il nuovo alienante videogioco di Formula uno, e per condire il tutto ci vuole sempre un po di buona cronaca nera di basso livello... Claps Franzoni Stasi & co.
Perche' cazzo non ci raccontano come mai sono stati uccisi Jhon Lenon, Robert Kennedy, Abramo Lincoln, Benazzir Bhutto, Aldo Moro???

E' il minimo che poi tuo figlio venga a casa da scuola e ti chieda a che eta' puo' farsi il piercing...

vvvv §figati 06.10.10 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
concordo al cento per cento sulla constatazione dell'incapacità dei politici di fare le cose per le quali sono pagati.

giorgio peruffo 06.10.10 09:34| 
 |
Rispondi al commento

RICICLAGGIO...

L'immondizia è un business. Chi governa olia questi ingranaggi.

Ha interessi opposti a quelli che dichiara.

Ritengono di cambiare le cose ignorandole. Per loro quello che non si vede non esiste.

L'importante è non mostrare.

Questa politica conosce e riconosce solo il riciclaggio di inceneritori, danaro sporco, centrali, grandi opere, et cetera, et cetera...

Se differenziare correttamente aiuta a riciclare bisogna aggiungere anche una cosa: la produzione non aiuta a differenziare.

Già solo con un programma di separazione degli elementi alla fonte aiuterebbe molto. La creazione di confezioni e imballaggi composti da un unico materiale evitando i soliti mix. L'eliminazione di imballi inutili. Ma in Italia quello che non viene fatto per legge viene ignorato.

Ci hanno insegnato a ridurre il volume degli imballaggi. Ma hanno dimenticato di ridurre la produzione di imballaggi inutili.

Ci hanno insegnato a dividere i vari materiali. Ma hanno dimenticato di studiare un sistema per evitare confezioni composte da materiali misti spesso difficilmente rimovibili.

INDIFFERENZIATO.

By Gian Franco Dominijanni


Non so se mi spiego.
Perchè dovremmo fare raccolta differenziata dell'organico.
Che ci costa parecchio.
E poi buttare nel cassonetto dell'indifferenziato proprio la Brambilla.

Mah, io non vi capisco voi Ecologisti del Kaiser.

Saluti, comunque.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 09:24| 
 |
Rispondi al commento

su Repubblica - silvio rischia piazzale loreto (pannella)

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 06.10.10 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono del parere che non basti la possibilità di fare, ci vuole l'educazione a farlo.
Siamo ormai tutti convinti che i rifiuti si possano recuperare e che si possa tecnicamente inquinare meno o nulla.
Il problema è educare a questo.

Una volta eravamo costretti a fare il militare, forse non serviva a nulla ma ad alcuni dava disciplina.

Mi piacerebbe che si parlasse di educazione civica, di educazione al vivere in moltitudine.
Sarebbe bello oggi se ci fosse uno stimolo nell'educazione civica e magari un obbligo a prestare servizi sociali utili alla comunità e di un certo insegnamento.
Perchè non anche lavorare ai rifiuti ha un valore sociale.
A Woodstock l'hanno fatto i volontari ed è per questo che ha prodotto reddito e non spesa.
La lezione è che per la scarsa importanza che oggi la società da ai rifiuti il lavoro di raccolta e differenziazione deve mantenere un basso costo.
Evviva il servizio sociale obbligatorio aalla gestione rifiuti.

Mauro Bevilacqua 06.10.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Ok! Forse la situazione Internazionale non è chiara, e allora:

In Afghanistan negoziati segreti tra Karzai e talebani per firmare tregua e dar vita a governo unitario.

In Afghanistan il governo di Hamid Karzai e i talebani avrebbero avviato negoziati di pace segreti che hanno l'obiettivo di mettere fine a nove anni di conflitto armato in Afghanistan. Lo riferisce il Washington Post, citando fonti afghane e arabe. Secondo il quotidiano statunitense, i talebani sarebbero stati autorizzati per la prima volta a negoziare il processo di riconciliazione nazionale a nome del leader indiscusso degli 'studenti del Corano', il mullah Omar, e della Shura di Quetta, l'organizzazione con base in Pakistan che rappresenta il centro di comando dell'intero movimento.

Ciao.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-10-06/afghanistan-negoziati-segreti-karzai-080852.shtml?uuid=AYMa4BXC

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Copio:
I supermercati europei premiano chi butta bottiglie di plastica o vetro
Le macchinette per la raccolta differnziata di bottiglie di vetro e plastica, si trovano un po’ nei supermercati di tutta Europa, tranne che in Italia. In pratica basta depositare un po’ di bottiglie che viene riconosciuto per ogni pezzo, nel caso di un supermercato di Berlino, 0,25 cent, somma che sarà poi trasformata in buono acquisto.
Lo stesso in Austria.
Il meccanismo è semplice: ci si reca al supermercato con i propri vuoti a rendere in vetro, si introducono nella macchina che li riconosce automaticamente, si schiaccia il bottone verde che ci darà uno scontrino spendibile all’interno del supermercato, in questo caso le bottiglie in questione erano normali bottiglie di birra “valutate” 9 centesimi al pezzo.
In Italia, si pensa solo agli inceneritori!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.10.10 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Quando verrano smaltiti i rifiuti che siedono al parlamento italiano?

cesare beccaria Commentatore certificato 06.10.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera a Ballaro' hanno mostrato l'elenco dei reati di Berlusconi. Avranno incominciato a capire qualcosa adesso, i suoi "fans"?
La Brambilla è noiosa.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 06.10.10 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bello!

D. M. 06.10.10 09:00| 
 |
Rispondi al commento

QUALCHE ANNO FA':

ero piccolino (strano, una volta pesavo meno di 100kg), la mamma mi prendeva la manina (strano, una volta non avevo dei badili con le dita), scendevamo le scale, attraversavamo la strada, poche macchine, tanta gente in bicicletta ed a piedi, ed entravamo in un supermercato (una volta però si chiamavano empori), entrando si sentiva odore di zucchero, formaggio, mortadella.
apriva la borsa di juta, che ha usato per decenni, da essa toglieva dei sacchetti di carta, che ha usato per settimana, li passava al commesso, che ci metteva dentro i grissini, il pane, i formaggi,la frutta e la verdura che la mia mamma aveva scelto.
poi andava al reparto salumi, chiedeva quello che serviva, che gli veniva incartato in fogli gialli di carta spessa tagliata su misura in quel momento, e tra un piano e l'altro del salame mettevano una specie di carta che sembrava ricoperta di cera.
la pasta veniva venduta sfusa, le penne e i fusilli venivano messi in sacchetti di carta marrone con dei cucchiaioni di metallo, così come lo zucchero, il caffè, il grana grattugiato.
il latte lo prendeva in bottiglia, dopo aver restituito quella presa il giorno prima, altrimenti si pagava il "vuoto"!

prodotti?
a chili.
plastica?
neppure un grammo.

OGGI:
dopo aver consumato un serbaoio per arrivare al superipermaximercatone, e qui trovato un parcheggio, entro in un complesso con aria condizionata da polmonite, odori asettici, giro come una trottola in mezzo a gente sudata come me, in cerca dei prodotti scritti su un foglietto di carta formato A4.
informazioni? ma quando....
addetti? occupati a riempire gli scaffali!

salumi: per ogni etto di prosciutto, un etto di plastica
insalata: per ogni etto, lavata con và a sapere cosa, altra plastica.
biscotti: plastica fuori, carta in mezzo, altra plastica per confezzionare le fette "una ad una".
carne: polistirolo e plastica con poca carne dentro.
ecc. ecc.

prodotti: a chili
plastica e polistirolo: a quintali

mah!

il Mandi Commentatore certificato 06.10.10 08:59| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Wen arriva a Roma e la cinese Huawei si allea con Vodafone per costruire la rete italiana hi-tech.

Alleate in una collaborazione quinquennale nella rete a banda larga di nuova generazione. Una partnership a tutto campo che prevede la creazione a Milano di un centro ricerche congiunto da dieci milioni di investimenti, tutti mirati su tecnologie e servizi all'avanguardia in un campo estremamente concorrenziale com'è quello delle telecomunicazioni. La ricaduta sull'occupazione è promettente: la multinazionale cinese delle telecomunicazioni con sede a Shenzhen, 70mila addetti, ha pianificato per i prossimi sei mesi un centinaio di assunzioni.

Testimoni d'eccezione il primo ministro cinese Wen Jiabao e il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, domani, nella cornice delle celebrazioni per l'anno della Cina in Italia e dei quarant'anni delle relazioni tra i due paesi.

L'accordo corona una presenza italiana di Huawei caratterizzata da una crescita a tappe ma inarrestabile.Un'azienda che crea posti di lavoro qualificati, quindi.

Il chiaro intento di Huawei è quello di radicarsi nel mercato italiano con un partner a lungo termine.

http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2010-10-05/huawei-vodafone-alleano-costruire-224154.shtml?uuid=AY1rl7WC

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 08:56| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI SONO FATTI, NON DISCORSI!!!!!!

aurelio centanaro 06.10.10 08:55| 
 |
Rispondi al commento

http://temi.repubblica.it/micromega-appello/?action=vediappello&idappello=391188

Oltre 5mila adesioni in poche ore. Firma e passaparola!
C’è il Papa, il regime della bestemmia censura il vangelo e sospende la Costituzione
Firma l'appello alla Procura e al Capo dello Stato.

cettina. .., isola Commentatore certificato 06.10.10 08:50| 
 |
Rispondi al commento

La guerra delle valute. Volano Borse, bond e materie prime.

Persino i junk bond, le obbligazioni di così scarsa affidabilità da essere definite «spazzatura», per la prima volta dal 2007 hanno visto le quotazioni salire.

Insomma, crescono i prezzi delle azioni (cosa che solitamente accade quando l'economia cresce), ma salgono anche quelli dei titoli di stato e dell'oro (cosa che succede quando l'economia va male).

Si acquistano junk bond (segno di appetito per il rischio), ma anche i titoli di stato (segnale di avversione al rischio). Si compra tutto e il contrario di tutto. Perché? La causa va cercata nella decisione di tutte (o quasi) le banche centrali di tenere bassi i tassi, di comprare titoli di stato e di inondare ancora il mercato di liquidità..

Fiumi di denaro vengono gettati sul sistema bancario a costo zero.
E questo, più che a stimolare l'economia, va a gonfiare le quotazioni di qualunque attività finanziaria: azioni, bond, materie prime.

Non è un caso che ieri la grande euforia sia iniziata con la decisione della Banca centrale del Giappone di portare i tassi ufficiali «virtualmente a zero» e di creare un fondo per comprare sul mercato titoli di stato.

Questa decisione è stata presa perché l'economia arranca e il barometro dei prezzi resta nel campo della deflazione.

La mossa della Banca del Giappone è dunque d'emergenza...

Come quella attesa dalla Federal Reserve. E anche la Banca d'Inghilterra si è detta pronta a nuovi interventi straordinari. Persino la Banca centrale australiana ieri ha sorpreso tutti lasciando invariati i tassi d'interesse al 4,5% quando il mercato si attendeva un rialzo.

Solo la BCE attualmente è invece impegnata in un drenaggio di liquidità (forte della crescita in Germania), ma in tanti sono convinti che questa politica restrittiva abbia il fiato corto.

VERSO LA CATASTROFE CON OTTIMISMO.

SALUTI!

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2010-10-05/guerra-valute-volano-borse-230554.shtml?uuid=AYFwl7WC

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.10.10 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Le peggiori città d’Italia per la raccolta differenziata sono state : Siracusa (2,9), Palermo (3,7), Messina (3,8), Taranto (4,1)

Sindaco di Siracusa Roberto Visentin Pdl
Sindaco di Palermo Diego Cammarata Pdl
Sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca Pdl
Sindaco di Taranto Stefano Ippazio (Per fortuna che è di SEL!)

La Russo Iervolino ha poco da ribattere a Berlusconi quando a Napoli la raccolta differenziata sta al 19%. E Bassolino ha pure speso 662.000 euro di fondi europei per insegnare la raccolta differenziata a Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti!?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.10.10 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI RIFIUTO DI ESSERE UN RIFIUTO, ecco questo e' lo slogan per tutti.....e quando mai

Giuseppe

Giuseppe Tuccillo 06.10.10 08:40| 
 |
Rispondi al commento

il nuovo che avanza”, rappresentato da Abdel Hamid Shaari e Gianfranco Fini

Il primo è il presidente della comunità islamica “milanese” che ha lanciato sotto la Madonnina il partito degli immigrati (in realtà dei maomettani): si chiamerà Milano Nuova e parteciperà alle prossime amministrative.

Il secondo è il presidente della Camera: ha pronto in tasca un nuovo partito anche lui, Futuro e libertà in Italia, e a gennaio ne convocherà a Milano il congresso costituente.

Shaari, meno ambizioso di Fini, si accontenta semplicemente di dare “un segnale a Milano” e “non importa se non eleggeremo nessuno”.

L'ex missino, invece, è convinto che metterà in piedi “un Pdl in grande”. “Siamo tutti sulla stessa barca”, spiega ai suoi Fini, incitandoli ad essere “pronti al voto”.

A ben vedere, non può essere esclusa una convergenza, in chiave elettorale milanese, tra le due formazioni.

Politicamente Fini e Shaari sarebbero una coppia molto affiatata: i finiani, infatti, sono tra i più accesi sostenitori delle pretese degli immigrati e della società multirazziale e multireligiosa.

Corvo Sinistro Commentatore certificato 06.10.10 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le dieci proposte di Legambiente per uscire dall’emergenza rifiuti
1. Aumentare il costo dello smaltimento in discarica
2. Diffondere le raccolte differenziate domiciliari in tutti i Comuni italiani
3. Completare la rete impiantistica per il recupero e il trattamento dei rifiuti
4. Rivedere il sistema di premialità/penalità per premiare la riduzione e il riciclaggio
5. Promuovere la diffusione delle buone pratiche locali sulla prevenzione
6. Avviare la redazione del Programma nazionale di prevenzione
7. Promuovere la qualità delle raccolte differenziate per massimizzare il riciclaggio
8. Garantire la certezza normativa, a partire dal passaggio tassa/tariffa
9. Non riaprire la stagione dei commissariamenti per l’emergenza rifiuti
10. Introdurre i delitti ambientali nel codice penale e istituire un fondo per le bonifiche dei siti orfani
Perché si continuano a usare sacchetti di plastica? Addirittura le farmacie e i supermercati?
Il loro uso fu dilazionato di due anni ma non si vedono ordini governativi in proposito. Si intende renderli eterni? Perché non si fa nulla per limitare gli incarti di libri e riviste?
Perché non si vedono all’orizzonte leggi che limitino gli imballaggi e ne appoggino il costo di smaltimento su chi li usa in modo eccessivo? Perché tutti i supermercati non hanno i distributori di alcuni prodotti privi di imballaggio?
Perché nei piccoli comuni si vedono cassonetti di molti tipi diversi per la raccolta differenziata ma nelle grandi città no?
Perché la sx si è sempre così platealmente disinteressata dei problemi ecologici e non si sono visti provvedimenti utili nemmeno coi verdi al governo?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.10.10 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Nel post di Grillo del 30/09/2010 "L'irlanda e il lupo cattivo" in risposta ad un commento di Ⓐrzân 01.10.10 13:16, avevo scritto quanto segue:

"La corruzione tra i medici è pratica diffusissima e "normale". Lo sanno anche i sassi. Si chiama "comparaggio", questa definizione è talmente nota che ormai la si trova DA ANNI persino nei dizionari della lingua italiana. TUTTI i medici, a partire da quelli di base, ai più noti luminari sono coinvolti i questo sistema CRIMINALE."
Federico Hohenstaufen 01.10.10 14:03
------------------
Ebbene, su Repubblica di oggi 6 ottobre 2010 appare questo articolo:
*USA
Big Pharma, accuse di corruzione
"Pagano tangenti anche in Italia"*
Inchiesta del dipartimento di giustizia. "Dalle industrie farmaceutiche mazzette a politici, funzionari e medici di tutto il mondo"

Buona lettura e come sempre DIFFONDETE!

http://www.repubblica.it/esteri/2010/10/06/news/big_pharma-7761955/?ref=HRER2-1

Federico Hohenstaufen 06.10.10 08:29| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia si obbligava a raccogliere in maniera differenziata almeno il 35% dei rifiuti entro il 2003
Poi si disse entro il 2009
La nuova normativa prevede l'obbligo di raggiungere il 65% entro il 2012
Nel 2009 1488 comuni hanno raggiunto la differenziazione record nella classifica di Legambiente
Ponte nelle Alpi, in provincia di Belluno, si piazza al primo posto
Il Veneto svetta in cima alla classifica con una percentuale del 67%
seguito dal Friuli Venezia Giulia con il 34,2%, dalla Lombardia con il 28,8% e dal Piemonte con il 23,9%
La Sardegna è leader tra le regioni emergenti sulla raccolta differenziata per aver raggiunto a fine 2009 una percentuale regionale del 35% (nel 2002 era al 3%)
In Campania sono 84 i comuni da cui prendere esempio in materia di differenziata, con Salerno in testa, e 7 comuni rappresentano la Sicilia
Spiccano le esperienze dei 37 comuni sardi, dei 9 comuni del Lazio, dei 4 calabresi, dei 2 della Basilicata e, per la prima volta, di uno della Puglia (Monteparano, provincia di Taranto)
Restano regioni come la Sicilia che vivono una grave emergenza rifiuti con montagne di immondizia in strada, spesso oggetto di pericolosi incendi. Si vogliono megainceneritori quando comuni trapanesi e agrigentini hanno performance di raccolta e riciclaggio paragonabili a quelli del Nord
Attivando la raccolta differenziata, i comuni premiati hanno evitato l’emissione in atmosfera di 2,3 milioni di t di CO2, pari al 5% dell’obiettivo del protocollo di Kyoto per l’Italia. E 7 milioni di t di rifiuti sono state sottratte alla discarica
Vincitore assoluto del 2010 è Ponte nelle Alpi (BL), 8.499 abitanti, che, oltre ad aver conseguito il 83,5% di raccolta differenziata, ha l’indice di buona gestione più alto in Italia: 87,28. Spicca poi Salerno, miglior capoluogo del Centro Sud, per aver raggiunto il 60,3% di raccolta differenziata
Metà di Comuni Ricicloni, infatti , si sono strutturati per la gestione dei servizi in sistemi consortili,

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.10.10 08:26| 
 |
Rispondi al commento

In Pubblico Agone
No a “InterruttorParlante”
[v.ieriBallaròDefiniz.Dr.RENZI]
Per non tediar[disgustar(?!)] audienceTV
No MALAidea IF
Moderadùur
In similModoConsigliComunali
Disponga di artefattoSimilPAD
Per DareToglierePAROLA
Agli Intervenuti +/-intrigante DibaTTiToOo.!..!…!
Distinti saluTTi, Sergio Conegliano
[un qualsiasi pensionato 67enne..idealmente
Amico del lattaioOHIO classicam. Evocato
- assieme a VaCCiNo - da FucecchianCILINDRO]
@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano
''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
==========================================x contingente RelaX postNodelTuttoCivile..:
http://www.youtube.com/watch?v=wx5AahbV4NA
http://dailymotion.virgilio.it/video/x8ypbi_voyage-en-boscavie_shortfilms
----
http://www.j-m-bosc.com/
http://www.adambaumgoldgallery.com/feiffer_jules/feiffer.htm
http://www.saulsteinbergfoundation.org/index.html
http://www.cafebabel.co.uk/article/26393/trans-sine-il-ruolo-della-satira-essere-iconoclast.html
°°°°°°°°°°°°°°°& whynot
[http://mauriziocattelan.altervista.org/]
TIPIC.V.OPERA "sTADiUm"


DAL 01/01/2011 LE BUSTE DI PLASTICA DOVRANNO SPARIRE DALLA CIRCOLAZIONE PERCHE' RITENUTE ALTAMENTE INQUINANTI. MA E' MAI POSSIBILE CHE NON CI SIA UN MINISTRO, UN DEPUTATO, UN MINISTRO, UN AMMINISTRATORE LOCALE CHE DICHIARI FUORI LEGGE ANCHE LE BOTTIGLIETTE DI PLASTICA? DATE UN OCCHIATA SUI BORDI DELLE STRADE, VI ACCORGERETE CHE MIGLIAIA DI QUINTALI DI PLASTICA E VETRO GIACCIONO PER TERRA AD INQUINARE IN MANIERA IRREVERSIBILE CAMPAGNE, FIUMI E MARI. E DOMANI CE LE TROVEREMO NEI NOSTRI PIATTI AD INQUINARE ANCHE NOI. URLATE E INCAZZATEVI CONTRO QUELLI CHE BUTTANO LE BOTTIGLIETTE IN GIRO PER L'AMBIENTE, PERCHE' NON SANNO QUELLO CHE FANNO. BEPPEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE FAI QUALCOSA TU.

corinto emanuele 06.10.10 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Dopo 5 mesi,B ha nominato Paolo Romani Ministro di sviluppo e telecomunicazioni.Napolitano si era opposto ma poi ha firmato lo stesso col solito calabraghe,e B,appena avuta la fiducia dopo un discorso falso moderato,ha subito chiesto un nuovo Lodo Alfano e una commissioni per indagare sulle "associazioni delinquenziale" dei magistrati che lo stanno indagando,riprendendo il suo turpe attacco alla democrazia più ferocemente di prima
Contro Paolo Romani Di Pietro presenta una mozione di sfiducia per conflitto di interessi Le telecomunicazioni sono il settore nevralgico su cui B basa il suo potere.Ora c’è da rinnovare sia il contratto RAI che quello MEDIASET.Come ministro ad interim B ha rilasciato a se stesso un'autorizzazione con proprio decreto perché Mediaset trasmettesse sul digitale terrestre anche una 5a frequenza.E ha messo come garante in RAI Martusciello,uomo Mediaset.Un conflitto di interesse così grave non c’è in nessun Paese democratico. E giustamente Di Pietro dice:"Ecco come B violenta la democrazia!"
Romani è tutt'altro che uomo pulito e super partes.E' uomo di televisione, nasce professionalmente con Telelivorno,Rete A, Telelombardia,Lombardia 7. Commette una serie di reati per cui è indagato dalla magistratura.Con Lombardia 7 finisce in bancarotta fallimentare per 12 MLD di vecchie lire.E’ poi imputato di falso fallimentare e prosciolto grazie alla depenalizzazione di B del reato
Il conflitto di interesse non riguarda solo B ma tutta la sua cricca di compari
A Monza Romani come assessore ha fatto una variante per regalare 420 mila m3 di fabbricato a favore di imprese di B.La combutta tra i due è plateale. Se Napolitano fosse stato un uomo d'onore non avrebbe firmato
Romani servirà dunque gli interessi imprenditoriali di B,non il paese
Così noi abbiamo di fronte non solo B,ma anche una serie di Ministri suoi servi che si sono macchiati di comportamenti poco trasparenti e non governeranno certo la cosa pubblica nel nostro interesse ma in quello di B

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.10.10 08:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso far notare che, ci sarà pure penuria di lavoro, ma se ti si rompe il frigo o la lavatrice o il tv, non trovi un riparatore nemmeno col lanternino e se chiami quelli abbinati alla marca del tuo elettrodomestico,prima ti fanno pagare 90 € e poi ti dicono che è meglio che lo butti e lo ricompri, quando magari con 10 minuti di lavoro o il cambio di qualche pezzetto sarebbe nuovo come prima?

E qualcuno mi sa dire cosa è stato previsto dallo stato per il riciclo di tutti i tv che saranno messi al cassonetto col passaggio al digitale?

Magari qualcuno mi sa dire anche quand'è che l'Emilia passa al digitale, visto che giugno è passato da un pezzo e pure settembre e altre date non si danno
E a cosa esattamente è servito questo passaggio al digitale?Ne avevamo proprio bisogno?Non è stata un'ulteriore spesa inutile e soprattutto in tempo di crisi? E con una popolazione vecchia con vecchi apparecchi spinta a comprare quanto meno un decoder o ad affollare i cassonetti di televisori in parte funzionanti?Non era meglio investire nell'ADSL?

Se il problema era di far guadagnare soldi alla famiglia di B, non si poteva farglieli guadagnare in qualcosa che almeno modernizzasse il paese?
L'assurdo è che nella sanità si parla di rilasciare certificati on line quando ancora molte parti del paese non sono coperte da ADSL

Copio: "La connessione a banda larga non è un lusso ma un diritto e una necessità per i privati e per le aziende.Non è possibile essere competitivi quando si devono pagare bollette salatissime per connessioni lentissime.Quello che da noi costa 30 € al mese altrove costa 10. Per la mancata copertura,la connessione satellitare è un palliativo costosissimo e non risolutivo.Oggi in Italia 10 milioni di persone non hanno accesso alla banda larga.Dove l'accesso esiste, l'abbonato paga 3 volte di più rispetto alla maggior parte degli stati europei"
Dopo 5 mesi B ha nominato il ministro dello sviluppo. Dubito che faccia qualcosa che non sia per l'interesse di B.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.10.10 07:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A BALLARO' C'E' LA BRAMBILLA ha mostrato le mutandine o gli autoreggenti?

mario l., bari Commentatore certificato 06.10.10 07:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fini lancia il nuovo partito "Tenersi pronti al voto"

Corvo Sinistro Commentatore certificato 06.10.10 07:02| 
 |
Rispondi al commento

Inceneritore di Acerra, il procuratore di Nola smentisce B. “Funzionamento episodico” Nel suo discorso al Senato, il premier aveva affermato che l'impianto funzionava a pieno regime. Il magistrato racconta, invece, un'altra storia.
(ilFQ)

***

Non mi pare una novità, ma può essere anche che il procuratore capo di Nola sia "comunista".

Hi, hi, hi, hi,.....

cettina. .., isola Commentatore certificato 06.10.10 00:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il recordman d’incarichi si chiama De Siano: deputato e siede in tre enti locali Domenico De Siano è consigliere alla Regione Campania, alla Provincia di Napoli e al Comune Lacco Ameno. e invia comunicati su carta intestata della Camera.

Firma comunicati stampa in qualità di Consigliere regionale della Campania, su carta intestata della Camera dei Deputati.

L’incompatibilità da esibire come una medaglia. E che diventa il tripudio del doppio, triplo, anzi, quadruplo incarico.

Perché a dispetto di Costituzione, prassi e regolamenti, il pidiellino Domenico De Siano dal 22 settembre è contemporaneamente parlamentare, consigliere regionale, consigliere provinciale di Napoli e consigliere comunale di Lacco Ameno (isola d’Ischia), paese di cui in un passato non lontano è stato sindaco.

De Siano è entrato alla Camera in sostituzione di Marcello Taglialatela, nominato dal Governatore Stefano Caldoro assessore regionale all’Urbanistica.
(ilFQ)

***

4 incarichi, è uno stakanovista!

cettina. .., isola Commentatore certificato 06.10.10 00:49| 
 |
Rispondi al commento

La nostra disgrazia, lo diceva anche il costituzionalista Michele Ainis a "ballarò", è che abbiamo una classe politica vecchia e obsoleta.
Si dovrebbe andare a non più di due incarichi e senza altre occupazioni.

Beppe lo dice da anni.

cettina. .., isola Commentatore certificato 06.10.10 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi dispiace dirlo ma questa classe politica corrotta lussuriosa incapace assieme ai dirigenti pubblici figli della stessa madre devono andare a casa affinchè il paese abbia di nuovo una peranza. Via i vecchi politici, i sindacalisti, i burocrati corrotti, i grandi capitalisti ed i costruttori che hanno affamato la classe della piccola e media borghesia monopolizzando appalti, aiuti, sussidi ecc.. con la complicità dei politici di destra e sinistra. La magistratura si è dimostrata incapace di combattere l fenomeno della corruzione, della criminalità, dei crimini economici che hanno massacrato risparmiatori ed imprese e ridotto boschi e campagne in deserti di asfalto e cemento. Devono tornare a casa anche gli urlatori che distruggono e non creano nulla capaci slo di demolire ma non di costruire. Occorrono nuove leve apolitiche, serie, oneste e professionali in grado di condurre con specchiata onestà la cosa pubblica. occorre trasparenza e questo non può venire da una vecchia matrice che produce solo politici corrotti o accondiscendenti pur di mantenere un poco di potere ed uno stipendio sicuro. occorrono persone che sappaiano fare i conti nell'interesse del paese e non delle loro tasche. Questo occorre al Paese e lo donniamo fare per dare un futuro ai nostri figli prima che tutto si trasformi in marciume e putridume.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 06.10.10 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a beppe Grillo mi sto facendo un'idea di quanto contribuisco alla salute pubblica differenziando. Abito in una città che differenzia, pago circa 240 euro come tassa rifiuti e non so nulla del resto. Beppe invece mi informa del listino risparmio e del risparmio deforestazione. I nostri amministratori a questo non ci pensano. Eppure sarebbe un loro dovere, anche al fine d'incentivare un aumento del differenziato e a sostegno di chi a volte si stufa, poche righe nel blog comunale potrebbero migliorare la differenziata. Perchè a volte uno ha la sensazione che anche con la racc differenziata ci prendano per i fondelli. Forza amministratori, dateci informazioni, convinceteci a continuare la differenziata nel migliore dei modi.Io differenzio al 95%, circa in un comune che ha il 65/67% della differenziata. Si può fare di più, MA TUTTI !!!

stefano collica, Villanova Mondovì Commentatore certificato 05.10.10 23:58| 
 |
Rispondi al commento


LA PAGNOTTA DOP

Maxi-discarica nei campi di grano
scoppia la protesta nel Dittaino


VOGLIONO riempire di immondizia
la valle del pane dop.


DITTAINO - L'affare che sta facendo litigare fra loro gli imprenditori siciliani vale 45 milioni di euro. Forse 50 milioni. Accade che nella valle del Dittaino, il granaio dop della provincia di Enna, l'industriale agrigentino Giuseppe Catanzaro ha deciso di realizzare una piattaforma integrata per il trattamento, il recupero e lo smaltimento finale dei rifiuti non pericolosi. Significa che nella zona dove si produce uno dei pani più pregiati e famosi dell'Isola arriveranno tonnellate di immondizia.


'Che, un uomo nuovo', il documentario premiato a Montreal
Il film di Tristan Bauer esce nelle sale dell'Argentina.

La lotta dell'argentino Ernesto 'Che' Guevara, che ha segnato la generazione degli anni sessanta, 'continua ad influenzare l'America Latina', afferma Tristán Bauer, direttore del documentario 'Che, un uomo nuovo', il quale rivela in chiave íntima l'uomo dietro il mitico guerrigliero. Il film, premiato di recente al Festival di Montreal e ora nelle sale a Buenos Aires, ripercorre la vita di Guevara, attraverso i suoi diari di viaggi, quaderni filosofici e altri material sonori inediti. La pellicola rivela gli aspetti meno conosciuti di Guevara: il bambino, l'uomo e il pensatore.

Che Guevara 05.10.10 23:31| 
 |
Rispondi al commento

sondaggio a ballarò :

BEPPE BATTE bozzi 2.0

ed è appena l'inizio....

buonasnoces petoni
prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

anib roma Commentatore certificato 05.10.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento

tuttavia..mi piacerebbe sapere se il riciclo della carta è davvero così ecologico. io abito nei pressi di una cartiera con inceneritore... e l'inquinamento che produce in laghi e aria è grave... dunque a volte sono in imbarazzo a decidere se far abbattere un nuovo albero... o trovarmi la terra in cui vivo inquinata di più..avendo risparmiato un albero...... un grande dilemma...

anna tarozzi, mantova Commentatore certificato 05.10.10 23:28| 
 |
Rispondi al commento

BELLE NOTIZIE DAI SONDAGGI DI BALLARO':

GRILLO 5° POSTO PER GRADIMENTO AI LEADER;

MOVIMENTO5STELLE AL 4%, OVVERO SUPERA LO SBARRAMENTO.

E SIAMO SOLO ALL'INIZIO!

Fate girare.

Baci e abbracci

Tonj Coccjo 05.10.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ripeto un concetto gia espresso varie volte.
Qui sopra ora, a woodstock 5 stelle di Cesena, Beppe Grillo con tutta l'organizzazione alla quale fa capo, siamo tutti esseri umani con pregi difetti e chi più ne ha ne metta.
Nonostante si parli, perciò, di semplici uomini, mi fa immensamente piacere dare retta a Beppe ed al M5S e fare propaganda per tale movimento.
Non penso si abbia in tutto il mondo nessuno che non fa solo chiacchiere ma mette in pratica così semplicemente(?!?) ciò di cui parla.
Che lui e le sue organizzazioni o organizzazioni alleate utilizzino anche questioni commerciali per poter finanziare "le sue meravigliose visioni di un mondo nuovo" non fa altro che aumentare la mia ammirazione verso Beppe e coloro che sono con lui.
Ripeto ancora che Beppe è un "bene nazionale" (e non solo) e che va salvaguardato e protetto.
Ritengo che più si va avanti su questa strada, più si debba prenedere in considerazione che Beppe Grillo va protetto.
Da parte nostra soprattutto non facendogli mancare mai il supporto e la solidarietà.
Spero vivamente che sempre più persone, scartabellando nel loro cuore, riescano a leggere la freschezza e la genuinità dei discorsi moderni di Beppe che però pescano da idee sane del passato.
L'italiano era povero e del riciclaggio ne fece arte. Non penso si debba correre lontano per capire Beppe, molte tracce di quel che dice le abbiamo ancora nel nostro DNA, basta interrogarsi onestamente dal didentro ... le abbiamo lì le novità di cui parla Beppe, ce le trasmisero i nostri avi ...

Buonasera a tutti, nessuno escluso (anzi no ... i leghisti e i votanti dei partiti tradizionali non li saluto ... non lo meritate)

Viva il MOVIMENTO 5 STELLE.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.10 23:24| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il decalogo di Woodstock rifiuti zero dovrebbe essere inviato gratuitamente al comune di Napoli che di immondizia se ne intende parecchio, magari tradotto in più lingue e persino in dialetto locale così da essere sicuri che chi governa la città lo legga bene ne tragga suggerimento.

g.n. 05.10.10 23:15| 
 |
Rispondi al commento

La lega continua a fare porcate in parlamento, e non solo in quel posto, noncontenti hanno ingannato i loro elettori, resi oltretutto ignoranti dalla stessa lega con l'azione politica della P2(1816).

Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/05/prima-provarono-a-mettersi-in-proprio-a-creare/67868/
Origini della lega:
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” è così via...

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.10 23:04| 
 |
Rispondi al commento

DAL MIT I PANNELLI SOLARI CHE SI AUTORIPARANO


Un gruppo di scienziati Usa potrebbe aver risolto il problema del deterioramento dei pannelli fotovoltaici sul lungo periodo


Imitare le piante. È questo che hanno cercato di fare un gruppo di studenti e ricercatori guidati da Michael Strano, professore di ingegneria chimica al Massachusetts Institute of Techonology.
Le piante convertono la luce solare in energia e lo fanno in modo puntuale giorno dopo giorno, ovviando anche al problema dei raggi del sole, che possono essere altamente distruttivi per molti materiali. Esse adottano infatti una strategia interessante: distruggono continuamente le loro molecole fotosensibili e le riassemblano da zero, cosicché la struttura di base che cattura l'energia del sole è, di fatto, sempre nuova di zecca.
Ora questo processo è stato imitato dal team di Michael Strano sviluppando un nuovo composto chimico che si autoassembla ripetutamente, proprio come le molecole vegetali. Il meccanismo si basa sull'azione di materiali speciali detti tensioattivi: quando vengono aggiunti alle sostanze che formano la cella la smembrano, e quando vengono rimossi le varie componenti tornano alla struttura originaria, dando vita a una cella fotovoltaica "ringiovanita".
I test effettuati con ripetuti cicli di smembramento e riassemblaggio hanno dimostrato che questo processo non comporta alcuna perdita di efficienza energetica. La nuova tecnica sarà utile soprattutto per gli innovativi pannelli solari a base organica. L'efficienza delle celle al silicio cristallino, infatti, si riduce in termini di anni, mentre nel caso delle celle a base organica - che rispetto alle prime promettono di essere vantaggiose anche in termini di prezzo, efficienza e flessibilità - il logoramento è accelerato.


Si ok, è giusto fare raccolta differenziata, ma perchè mettere tutto sulle spalle delle famiglie?
Intendo dire che se si vuole fare veramente la differenziata occorre agire anche dalla parte delle imprese, obbligandole ad adottare imballaggi più semplici e meno costosi, e anche più facilmente separabili nei vari componenti, o addirittura obbligandole ad usare un unico componente.
Oggi tutti gli imballaggi delle merci sono composti da carta, plastica, vetro, metallo ed altre materie difficilmente catalogabili, spesso unite in un unico imballaggio, ed è veramente faticoso,oltre che dispendioso in termini di tempo, separarle per la differenziata.
Per carità io lo faccio comunque, ma ritengo che le imprese dovrebbero comunque accollarsi una parte dei disagi, in fondo anche loro vivono su questo pianeta.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 05.10.10 22:50| 
 |
Rispondi al commento

TRATTENETE IL RESPIRO PER 10 SECONDI.....AH, SENTITE KE ARIA PULITA!!

mario l., bari Commentatore certificato 05.10.10 22:04| 
 |
Rispondi al commento

A BALLARO' C'E' LA BRAMBILLA,
PORCA MISERIA MI SEMBRA PIU' BRUTTA DI MARINA BERLUSCONI,
SONO PROPRIO 2 CESSI (SPORCHI)

al casula, cagliari Commentatore certificato 05.10.10 21:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il rifiuto è la cartina di tornasole del sistema economico vigente,è la prova provata dell’errore di progettazione che sta alla base della concezione di sviluppo illimitato ed esponenziale.
Il problema della gestione dei rifiuti nemmeno esiterebbe in un modello ecologico di tipo circolare.

http://www.youtube.com/watch?v=18a1GQUZ1eU
La storia delle cose.

Lovigio (na) Commentatore certificato 05.10.10 21:57| 
 |
Rispondi al commento

OFF TOPIC

IL TROTA PUO'...

Guardando l'intervista di Renzino Bossi Trota
nel programma "le Invasioni Barbariche" sono
rimasta colpita da una frase:
"Ho 22 anni e da
un anno vivo da solo".

Quanti giovani in Italia possono permettersi
un simile lusso?
Quanti laureati e con diverse
specializzazioni conseguite a prezzo di sacrifici
da parte delle famiglie non possono avere una
vita indipendente o farsi una famiglia?

Il Trota PUO'
grazie ai 10.000 euro al mese percepiti sottratti dalle tasse pagate dai contribuenti italiani, che i leghisti insultano e disprezzano.

Il Trota PUO'
grazie al nepotismo diffuso tra tutti i partiti politici, che permette di trasmettere le poltrone di padre in figlio.

Sia chiaro che non ce l'ho con lui, è un ragazzo
plagiato e indottrinato così come vogliono plagiare i BAMBINI DELLA SCUOLA DI ADRO
insegnando in maniera criminale la xenofobia e
il razzismo, il culto della "razza padana" e altre
amenità.

I nostri figli ai quali è stato rubato il futuro vengono insultati e definiti "bamboccioni".
Oltre il danno la beffa di essere insultati da questi farabutti.

E intanto aumentano i casi di suicidio di coloro che perdono il lavoro.

Il titolo della trasmissione, manco a farlo apposta, rispecchiava quello che per me è la calata degli "Unni" nel Parlamento Italiano, complici e collusi e ricattatori del Cavaliere:

"UN'INVASIONE BARBARICA".

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.10 21:53| 
 |
Rispondi al commento

@ 50 star?????????

CHE fai ooooo????????

non rispondi più sul 11.sett

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 05.10.10 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Zao:)

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 05.10.10 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Un grande Record ma solo parziale

Credo che il record più grande di riciclaggio lo abbiano fatto i popolo del Terzo Mondo. Tre anni fa lessi in fretta un libro voluminoso (tradotto in italiano),non ricordo il titolo, ma in copertina, si vedeva un grosso camion insabbiato abbandonato nel deserto. Dalla prima all'ultima pagina si vedeva il camion man mano ridursi mentre aumentavano utensili, congegni, giochi, mobilio e prodotti vari realizzati dagli abitanti del luogo fino alla sua completa scomparsa. Purtroppo persi l'occasione di acquistarlo,la mia libreria avrebbe ottenuto ancor più valore.

sandro petrini 05.10.10 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=si0ft3Q1V-4

Noi Siamo Sopraaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!!!!!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 05.10.10 21:42| 
 |
Rispondi al commento

“IL SECONDO TEMPO DELLA CRISI ECONOMICA”.

Mentre in Italia un vecchio avanzo di galera si dimena disperatamente per non essere processato e si procede alla nomina del "MINISTRO ALLO SVILUPPO DI MEDIASET" con l’opposizione si dilania su chi dovrà prendere il cerino acceso. Nel resto del mondo è iniziato “IL SECONDO TEMPO DELLA CRISI ECONOMICA”.

L’oro sta schizzando alle stelle, le materie prime stanno salendo di prezzo, perché i paesi emergenti hanno già ripreso a crescere, gli Stati Uniti hanno iniziato a stampare carta moneta per fare deprezzare il dollaro e costringere la Cina a fare apprezzare lo Yuan, seguito immediatamente dal Giappone che ha azzerato i tassi d’interesse.

In questa situazione l’Europa cincischia, prigioniera della Germania terrorizzata da un’escalation inflativa come ai tempi della Repubblica di Weimar, per cui a Bruxelles si sta mettendo a punto una manovra economica restrittiva, mettendo sotto controllo i deficit pubblici degli stati membri, invece di stampare carta moneta come fanno gli Stati Uniti, in modo da mantenere basso il valore dell’euro e favorire le esportazioni.

“ABBIAMO UN GRANDE FUTURO ECONOMICO, DIETRO LE SPALLE”.

Paolo R. Commentatore certificato 05.10.10 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato questo video su youtube http://www.youtube.com/watch?v=18a1GQUZ1eU&p=55661B6DF010C8CB&playnext=1&index=29

Mi piacerebbe che venisse visto da molta gente perche in modo semplice spiega molte cose.
grazie.

giangiulio utzeri 05.10.10 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO SCONTRINO DOVE LO BUTTO?


Da Comieco 10 regole per differenziare correttamente carta e cartone
Gettare nella differenziata gli scontrini, la carta sporca di cibo, i giornali avvolti nel cellophane, i fazzoletti di carta sporchi.

Il sondaggio Ipsos-Comieco, presentato in occasione del lancio “Cartoniadi della qualità”, ha evidenziato che sono ancora tanti quelli che non hanno ancora imparato a differenziare correttamente la carta e il cartone.

Ad esempio, un italiano su due dichiara di gettare nella differenziata gli scontrini, un errore ancora molto frequente, nonostante sia stato fatto qualche piccolo passo avanti.

Il 27% degli intervistati poi, sbagliando, manda alla differenziata la carta sporca di cibo (31% nel 2009), mentre si confermano frequenti degli errori come differenziare i giornali ancora avvolti nel cellophane (25%) e i fazzoletti di carta sporchi (17%).

Pochi i dubbi invece per quanto riguarda le riviste - 7 italiani su 10 differenziano correttamente - e la carta stampata in generale, come i volantini pubblicitari (il 66% del campione li getta correttamente nella differenziata).

E per evitare questi errori, Comieco - Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica - ha stilato un decalogo sulla corretta raccolta differenziata di carta e cartone.

Tutte le informazioni relative alle cartoniadi e al decalogo sulla perfetta raccolta della carta sono disponibili al sito di comieco:

http://www.comieco.org/Mondo_Riciclo/


Fonte: Roberta dal Verme, Cantiere srl, Milano
www.ecodallecitta.it

silvanetta* . Commentatore certificato 05.10.10 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Bene. Se usiamo i soldi della tassa sulla spazzatura per pagare i Volontari che si occupano della raccolta, ed il ricavato del riciclo lo mettiamo all'incasso della amministrazione pubblica del comune in cui si fa la raccolta ( come premio produzione ), risolviamo 2 problemi: 1) quello della raccolta differenziata. 2) Quello della disoccupazione.

pinuccio bisazza 05.10.10 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono un trevigiano residente in un paese vicino a Vedelago, citato spesso nel blog quasi come paradiso ecologico. Voglio svelare a tutti il rovescio della medaglia della raccolta differenziata. Considerate che nella mia zona, a parte il comune capoluogo dove la raccolta rifiuti è differenziata ma in cassonetti comuni, in tutti i comuni vige la raccolta porta a porta. Chi non ha sperimentato questo tipo di servizio non sa che, poiché si paga la quantità di rifiuto secco non riciclabile, la maggior parte dei "cittadini" fa di tutto per sbarazzarsene e non pagare. La soluzione adotatta da molti è quella di bruciare direttamente a casa, nei caminetti o nelle stufe, quella parte di immondizia che comporterebbe costo far prelevare. Immaginate di dover convivere con fumi e acri odori, la mattina presto, ma soprattutto la sera (con il buio il fumo non si vede), ma anche il giorno va bene. Ci sono giornate poco ventilate in cui nelle ore chiamiamole di "punta" è meglio restare in casa. Oramai ho sviluppato la capacità di riconoscere anche il tipo di rifiuto che viene smaltito in proprio: l'odore dei pannoloni bruciati per esempio è inconfondibile, ma il fetore piu' consistente è di materiale plastico bruciato. Sorvolo sulla produzione di diossine e gli impatti sulla salute. Quello che è piu' divertente è vedere enormi striscioni all'entrata dei paesi con scritto "NO INCENERTORE" (se ne era ipotizzata la costruzione), tappandosi contemporaneamente il naso per l'effetto delle migliaia di inceneritori fatti in casa presenti. La cosa che potrebbe sosrprendere qualcuno è che nel riportare il fenomeno a funzionari pubblici (comune, Arpav, Forze dell'ordine) la risposta è "lo sappiamo, non c'è niente da fare, a meno di fare una denuncia circostanziata, che nessuno farà mai anche perchè è quasi impossibile provare l'illecito". Comincio a pensare: molto meglio un impianto con un camino alto 60 mt. che fumarsi le ciabatte vecchie del vicino. Buona raccolta porta a porta a tutti

Massimo Schiavinato 05.10.10 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ADDIO IMBALLAGGIO USA-E-GETTA, ADESSO SI PUÒ NOLEGGIARE

Un’azienda di Gallarate tenta di rivoluzionare il mercato con l’imballo per elettrodomestici che si riusa fino a 20 volte.

Imballaggi a rendere.

Che significa?
Che invece di acquistarli, le aziende possono noleggiarli.

A fornire il servizio è Free Pack Net di Gallarate (Varese): l’imballo per elettrodomestici bianchi viene consegnato alle fabbriche, recuperato presso il cliente finale, “rimesso a nuovo” e fornito ancora alle fabbriche.

In poche parole l’imballo viene noleggiato ai produttori e gestito da un circuito logistico responsabile del recupero, l’imballo Free Pack Net in polipropilene torna disponibile per nuove consegne in modo semplice ed economico, grazie soprattutto ad un’architettura che lo rende smontabile e collassabile riducendo il suo ingombro a quello di una pratica valigetta.

Poi, dopo 20 noleggi, il pack viene riciclato nella produzione di nuovi imballi.

Il circolo virtuoso fa guadagnare tutti, compreso l'ambiente.

Si evita, infatti, il 76% di emissioni di inquinanti e l'impiego di energia si riduce dell'85% rispetto a un sistema di imballaggio a perdere, con un beneficio ambientale altissimo che, gia` nel 2007, e` valso il premio "Innovazione Amica dell'Ambiente" all'azienda.


http://www.rifiutinforma.it/page/news/2010/set_news.html#addio-imballaggio

silvanetta* . Commentatore certificato 05.10.10 21:09| 
 |
Rispondi al commento

mah!

questa democrazia non l'ho mai capita bene!
magari quella ateniese era più attinente al popolo
non a caso nacque in quelle zone !

stavolta non mi sento troppo contrario alla legaiola , pur sapendo che razza di porci siano costoro!

ma spiegatemi che cazzo c'azzecca l'Islam con un partito politico che dovrebbe operare in favore
dell'economia e del sociale !

sarebbe come se ci fossero il partito di Cristo
il partito di Geova , il partito di Abramo, il partito di Budda e il partito di Manitou ...

ma che cazzo stiamo diventando ?
Marx è "antico" ...e questi sarebbero "moderni"???

che cazzo d'italioti ....
la fine di uno Stato e l'inizio del nulla !!!

Lenintonio Desani, SPQR Commentatore certificato 05.10.10 21:09| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione


In 400 ai funerali di Tony Curtis
Ieri a Las Vegas tanti parenti e amici per esequie attore
05 ottobre, 09:58


In 400 ai funerali di Tony Curtis (ANSA) - ROMA, 5 OTT - Jamie Lee Curtis e Arnold Schwarzenegger, insieme a circa 400 tra parenti e amici erano ieri a Las Vegas per i funerali di Tony Curtis.

L'attore morto mercoledì scorso all'età di 85 anni nella sua casa di Henderson, nei sobborghi della città del Nevada ha detto Jill, 39 anni, la sua sesta moglie, ''Era una vera star del cinema, in tutti i sensi della parola, e ha amato ogni minuto della sua vita".ansa

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 05.10.10 21:07| 
 |
Rispondi al commento

L'ultima offerta di Tremorti ai ricercatori in lotta: 150 euro di aumento mensile!!!
Ma non c'era un certo giro a Palazzo Grazioli?

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 05.10.10 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Settembre 2010

La Spagna annuncia la realizzazione di un impianto di biogas per la produzione di metano e idrogeno a partire dai processi fermentativi dei rifiuti organici.

L’azienda spagnola Tecnalia AZTI, esperta nel settore della ricerca alimentare, ha sviluppato un impianto per la produzione di Biogas per indagare sui nuovi sistemi di energia sostenibile, basato sull’uso degli scarti dell’industria alimentare.

Questo nuovo impianto sfrutta le enormi potenzialità di ottenere biogas dalla materia organica contenuta nei rifiuti proveniente dall’industria agro-alimentare, e aiuterà il settore a ridurre l'impatto ambientale causato dai rifiuti organici.

L'impianto, situato presso la sede AZTI-Tecnalia di Derio, piccolo paese nel nord della Spagna, mira ad ottenere biogas ricco di metano attraverso il processo di digestione anaerobica del rifiuto organico industriale, al fine di trasformarlo in energia elettrica e calore.

Un simile impianto a biogas è possibile ridurre l'impatto ambientale causato dai rifiuti organici di provenienza industriale e in questo modo 'industria è in grado di adattarsi ai requisiti ambientali, e al tempo stesso i suoi processi sono più efficienti attraverso un migliore utilizzo delle risorse disponibili.

Gli specialisti AZTI-Tecnalia sono quindi ricercando la vitalita` di ottenere beneficio da una serie di prodotti agricoli sotto-prodotti alimentari, da soli o in associazione (co-digestione) con altri elementi da varie fonti, come i fanghi da impianti di depurazione o rifiuti alimentari di largo consumo.

Tra gli altri sono costituiti da miscele di insilati zootecnia (purine),insieme con i rifiuti delle industrie agro-alimentari (avanzi di frutta e verdura, siero di latte, finisce pesce, rifiuti acquacoltura, ecc.

Fonte:
CONAI - http://www.basqueresearch.com/berria_irakurri.asp?Berri_Kod=2144&hizk=I

silvanetta* . Commentatore certificato 05.10.10 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Tremonti dice che il taglio delle province e delle auto blu non serve a niente perché non si rispamia granché, solamente qualche centinaio di milioni di euro, cosi hanno riportato in un servizio al TG di LA7.
Ma che cavolo di discorsi sono ? Siamo talmente ricchi che se non risparmiamo miliardi non ce ne frega niente.

Credevo che Mentana fosse meno schierato ma mi sembra che pure lui è un filo governativo che fa finta di essere un democratico.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.10 20:54| 
 |
Rispondi al commento

RIDONDANZA di PAROLE
In Sardegna la parola indipendenza fino a qualche anno fà era un'illusione per non dire un termine da pronunciare sotto voce per non rischiare di essere scambiato per un'ignorane arretrato o peggio ancora per un sovversivo terrorista era un fatto ben consolidato. Una parola fuori luogo nel pensare comune della maggioranza dei Sardi, come se l'indipendenza fosse l'equivalente del sottosviluppo. Una credenza che non poco ha contribuito l'insegnamento della cultura Italiana nelle scuole della Sardegna ignorando lingua e cultura del popolo Sardo. Pensare da Sardo significava essere (GAURRU). Inculcato con inaudita violenza che solo a pronunciare una sola parola in LIMBA venivi punito. Ma da un po di tempo a questa parte la RIDONDANZA delle parole SOVRANITÀ e AUTODETERMINAZIONE INDIPENDENZA sono sulla bocca di tutti senza conoscere il vero senso della parola e talvolta in bocca di taluni/e è SCANDALO. In questo modo siamo lontani dall'essere un popolo coeso e distanti dal diventare stato de SARDIGNA. Confusi e distanti gli stati generali Sardi che propongono e discutono la riforma non si capisce di che cosa. Molto chiara però la continuità di SUDDITANZA con ingiusto e retorico eccesso RIDONDANTE delle parole SOVRANITÀ AUTODETERMINAZIONE INDIPENDENZA della Sardegna e del popolo Sardo che farebbe a meno di sentire la CHIACCHIERA fatta dalla POLTRONA di chi del popolo Sardo e della Sardegna gli frega meno di niente.

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 05.10.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

@@@

@giuseppe genovesi, Pisa@

L'istruzione al "MICROSCOPIO".....(la vedo male).

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 05.10.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

La casa del berlusca sottratta, con l'appoggio della sua gang...., ad una minorenne orfana, x due lire?????????????


@ MICROSCOPIOtati questo.

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 05.10.10 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Microscopio :

@

osservati allo specchio ,ne vedrai delle belle!!!

è inutile (tutto), Roma Commentatore certificato 05.10.10 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Precipitatevi in edicola. E' appena uscito un manuale ecclesiastico
"Il cattolico in politica", nel quale si invita a non votare i politici che sostengono coppie di fatto, gay e aborto.

L'aborto è legge, i gay saranno cazzi loro (tra l'altro nel clero non mancano di certo)
mentre un appuntino si potrebbe fare per le coppie di fatto:

chi invita a non votare i politici che sostengono le coppie di fatto dovrebbe, per coerenza, chiedere le dimissioni di quei politici che usufruiscono di quella legge fatta nel 1990 in cui è possibile estendere l’assistenza sanitaria e la reversibilità della pensione al convivente di chi è parlamentare.
Significherebbe chiedere le dimissioni del 25% dei parlamentari e del personale della Camera che usufruiscono di questa legge, la quale è a tutti gli effetti una legge per le coppie di fatto (ma solo per politici).

I cattolici, prima di occuparsi di queste cose, dovrebbero interessarsi dei risarcimenti danni alle vittime dei preti violentantori e vedere di ripulire al loro interno.

vito. farina Commentatore certificato 05.10.10 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

G R A N D I!il rifiuto è una risorsa!è un inizio!
avanti così VOLERE E' POTERE

VERONICA S. Commentatore certificato 05.10.10 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Con i rifiuti ci mangiano in tanti,a parte le municipalizzate,tante funzionano,ci guadagnano mica male anche i comuni,nel mio comune 2 anni fà c'è stato un notevole aumento dela tassa sui rifiuti,poi rimosso dopo molte proteste ,alla richiesta di spiegazioni hanno risposto che la colpa era del allora governo Prodi!!che avesse tante colpe magari si ,ma che fosse diventata la scusa classica delle giunte di centro destra ormai si era capito.Che si possa arrivare a riciclare praticamente tutto si sa ,il problema è convincere le giunte che si può guadagnare senza ricorrere alle tasche dei cittadini,i rifiuti riciclati si possono vendere come si fà già in alcuni comuni guadagnandoci,in quanti poi hanno pensato all'installazione di centrali comunali di pannelli solari o altre fonti alternative risparmiando sulle spese dell'energia elettrica per avere notevoli risparmi da usare per altri scopi?penso pochi ,è più facile entrare nelle nostre tasche o impiantare autovelox ,per chi transita in zona lago di garda attenzione sono spuntati come i funghi.

roberto piergentili Commentatore certificato 05.10.10 20:34| 
 |
Rispondi al commento

ieri da corrado augias e' stato presentato il libro di sansa:
La Colata (di cemento)

bisogna promuovere ogni giorno della settimana, del mese, dell'anno questi libri, ci serviranno ad aprire gli occhi su quanto sta succedendo in questo disgraziato paese
altro che mafia, il pericolo sono i nostri politici e, piu' vicino, quelli che amministrano ogni comune d'italia

roby c Commentatore certificato 05.10.10 20:33| 
 |
Rispondi al commento

TREMONTI, ITALIA "CONFORTEVOLE" IN PATTO UE
AGI -
---
..questo non è più neanche prendereperilculo...
è..più grave!!..............

anib roma Commentatore certificato 05.10.10 20:33| 
 |
Rispondi al commento

UK: TAGLI ai BENEFICI ECONOMICI per BIMBI di GENITORI con REDDITI ( molto ) ALTI.

Riporto qui di seguito il lancio della BBC World di ieri e stasera, con preghiera di tradurmi le cifre ( indicate in sterline ) in EURO.
( nota: io con i numeri non valgo ... una cifra. AhAh!))

bbc world news - oct 04 10 19:00 - page 104

HIGHER EARNERS loose CHILD BEVEFIT
Child benefit is to be AXED for higher-rate taxpayers from 2013, chancellor George Osborne has announed.

He told the Conservative Conference the "tough but fair move - affecting couples where one parent earns about £44.000 would save 1bn a year".

LABOUR said the benefit should remain universal and the families who wanted to 'get on' were being penalised.

Mr George Osborne also revealed the total state benefits one family can claim in future will be capped at about £26.000.

CHILD BENEFIT CUTS UNDER ATTACK
19:20 - page 105

Ministers have defended plans to cut child benefits to higher earners amid criticisms they represent an "attack" on already hard-pressed families.

From 2013, benefits will be removed from any family where one parent earns m o r e than about £44.000 a year.

Labour said the move - aimed at saving &1bn a year- undermined the coalition's claim to be a family-friendly government

The Chancellor Osborne described the plans as tough but fair.

UK - CAMERON: CHILD BENEFIT CUTS FAIR
Oct 05 - 10:30 page 104

David Cameron has defended plans to cut higher rate taxpayers child benefit, saying it is fair to ask them to contribute to cutting the benefit.

He said he knew cutting the benefit for people on more than £44.000 would not make him popular - but it was the " RIGHT THING TO DO ".


The Prime Minister said he wanted to PROTECT the POOREST and neediest as the government tacked the £155bn deficit.
- - - - -

CREDETE che a DICEMBRE (tempo di FINANZIARIA) il (nostro) governo farà un pensierino a tagliare questi benefici alle famiglie (molto) abbienti in favore di quelle MENO abbienti ?



Beppe, io comincio ad avere qualche dubbio su sta storia dei 30 enni.

Ma siamo proprio sicuri che, magari anche sfruttando la legge dei grandi numeri... non si trovi qualcuno all'altezza giusta della situazione???

Ciao Beppe

Alex

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 05.10.10 20:17| 
 |
Rispondi al commento

C'è un dottore a cui hanno levato il microscopio che ci insegnò a riciclare e a non incenerire.Grillo prima o poi devi far chiarezza sulla vicenda, senno sei come quelli che contesti.

giuseppe genovesi, Pisa Commentatore certificato 05.10.10 20:13| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sakineh
I figli chiedono asilo politico in Italia.
Cosa gli direste voi ?

Walter C. Commentatore certificato 05.10.10 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi si chiamano fatti, bravi!
Voi siete il futuro.

Michele P., Bassano del Grappa Commentatore certificato 05.10.10 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Eccellenza mi risponda!

Ho ancora altre domande perchè vorre iniziare la raccolta differenziata dell'organico!

E quindi,

Il Cassonetto dell'organico è

condominiale

oppure mi permetterebbe come neofita di avere un cassonetto

non in condominio

con altri?

Cordialità.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 05.10.10 20:03| 
 |
Rispondi al commento

E' gravissimo e vergognoso ciò che la Digos ha fatto a Palermo durante la visita del Pappone.

Senza, peraltro, alcun mandato di perquisizione, sono entrati in una libreria e hanno tolto un cartello esposto all'interno con su scritto "io amo Milingo".

Questi fatti vanno resi pubblici, dobbiamo pretendere che vengano trasmessi sui tg di tutte la reti tv: che la cittadinanza sappia ciò che le istituzioni fanno contro ogni legge.

Si stanno mettendo sotto i piedi la Costituzione, stanno limitando la libertà individuale, ci stanno schiacciando!

cettina. .., isola Commentatore certificato 05.10.10 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Impennata di tumori tra reduci USA: bruciavano RIFIUTI nelle basi militari
Tumori e disturbi respiratori ex soldati Usa in Iraq,Afghanistan a causa di fumi tossici di inceneritori in basi militari

Decine di veterani della guerra in Afghanistan e in Iraq, membri dell’esercito americano e contractor privati, una volta tornati a casa hanno contratto malattie polmonari o tumori. Lo scrive oggi il Washington Post spiegando che la causa delle malattie siano i densi fumi neri e le esalazioni prodotte dall’incenerimento dei rifiuti nelle basi militari americane. Presso una corte federale del Maryland è in corso un processo intentato da 241 persone provenienti da 42 stati hanno fatto causa alla Kellog Brown & Root, un’azienda con sede a Houston, che ha proceduto alla costruzione di enormi buche dove venivano gettati e poi bruciati grandi quantitativi di bottiglie di plastica, contenitori in Styrofoam, metalli, pitture, solventi, scarti di medicinali e persino animali morti.

Il personale civile e militare delle basi ha inalato questi fumi tossici e si è ammalato: sei persone sono morte per leucemia, altre cinque stanno seguendo un trattamento, alcune altre decine vivono attaccate a macchinari che consentono loro di respirare.

Le autorità militari hanno vietato solo nel marzo di quest’anno di bruciare a cielo aperto alcuni materiali tossici, ricorda il Washington Post. Secondo la portavoce del Pentagono, Cynthia O. Smith, tutti gli inceneritori sono stati ormai chiusi in Iraq; in Afghanistan, se ne contano ancora 166. (Apcom)
http://www.9online.it/blog_emergenzarifiuti/2010/08/06/impennata-di-tumori-tra-reduci-usa-bruciavano-rifiuti-nelle-basi-militari/

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 05.10.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento

ITALIA-SPAZZATURA?
Economia
Percorso:ANSA.it > Economia > News
Fmi: per Italia livello debito elevato, al 118,4%
"Il sistema finanziario resta il tallone d'Achille della ripresa economica"
05 ottobre, 17:25

WASHINGTON - "La Grecia e l'Italia hanno ambedue un elevato livello di debito e forti stabilizzatori automatici, presentando rischi di bilancio più elevati. Anche il Belgio e l'Olanda sono vulnerabili perché i loro bilanci sono più sensibili al deterioramento della crescita economica". Lo afferma il Fondo Monetario Internazionale (Fmi), che prevede per l'Italia un debito 2010 al 118,4% del pil (al 118,5% nel 2015) contro il 130,2% della Grecia.

"Il sistema finanziario resta il tallone d'Achille della ripresa economica". Afferma il Fondo Monetario Internazionale, sottolineando come dall'aprile 2010 "i progressi verso la stabilità finanziaria hanno subito un rallentamento".

"Siamo in un periodo di elevata incertezza per la stabilità finanziaria. La ripresa economica procede accompagnata da una sostenutà volatilità del mercato. La recente interazione fra i debiti degli stati e i rischi bancari, soprattutto nell'euro aerea, significa - osserva il Fmi - che le autorità politiche non possono allentare gli sforzi per ridurre i rischi di rifinanziamento, rafforzare i bilanci pubblici e quelli privati e riformare le regole. I rischi posti dal debito sovrano vanno affrontati attraverso strategie credibili di risanamento di medio termine"...

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 05.10.10 19:58| 
 |
Rispondi al commento

E' penoso e devastante che un'uomo raggiunto il traguardo della laurea dopo aver attraversato
tutte le strade per ottenere un lavoro, forse anche qualsiasi, arrivi a quel punto di disperazione da commettere un'atto senza ritorno.

Cosi'come l'altro che si droga a pagamento per
sopravvivere.

Allora io dico come si fa a non prendere selvaggiamente a calci coloro che ancora dicono:

Il lavoro c'e' basta cercarlo, non hanno voglia di lavorare, vogliono tutto e subito senza sacrifici, alzarsi presto la mattina! Io ho sempre lavorato! E tante di queste puttanate che nei miei tanti lustri di vita ho sentito moltisime volte, anche rivolte a me stesso in gioventu'e oltre.

Come si fa dicevo a non cazzottarli cambiandogli i connotati?

Non tutti hanno delle capacita' reattive che possono in qualche modo far fronte alla demoralizzazione, alla frustrazione e alla depressione di sentirsi inutili per la societa'.

Tanti cedono allo sconforto, non ce la fanno
e si lasciano andare, magari c'e' anche un problema culrurale o di tradizione.

Quella goccia che fa traboccare il vaso, come:

Hai visto tuo cugino, senza laurea ha trovato subito il posto!

Queste cari miei sono mazzate, chi reagisce e manda a quel paese padre, madre e cugino, racimola qualche soldo, magari vendendosi le
prime edizioni dei Led Zepelin e il poster di Morrison con la firma, e se ne va alla ventura
in qualche posto dove un minimo di possibilita' esiste.

Chi non reagisce rischia e basta un nonnulla per l'irreparabile.

A questi dico: guardatevi intorno e vi accorgerete di non essere circondati da giganti,
qualche speranza c'e' sempre, unitevi a qualche gruppo, toh, fate la raccolta differenziata come
il Movimento, con altri, fate volontariato, aiutate i bisognosi, insomma tenete occupata
la mente e...la ragione.

Ricordatevi che siete piu' vivi di quei morti che
ci amministrano, zombies dietro lo stregone da
fiera.

Vorrei non leggere piu' notizie del genere.

Non demordiamo, possiamo essere la speranza!

Frank A. 05.10.10 19:57| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

QUALCUNO SENTE IL BISOGNO DI ABBASSARE I TONI.

CONTEMPORANEAMENTE TI CHIEDONO DI ABBASSARE ANCHE PANTALONI E METTERTI A 90 GRADI.

LO FANNO CON TONI POETICI,SINFONICI,ANGELICI:
SIAMO E PORTIAMO L'AMORE...

MALEDETTI.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 05.10.10 19:56| 
 |
Rispondi al commento

gli SPONSOR nella scuola? Ma quando se le studiano ste minchiate? Nessuno interviene?

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 05.10.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si concordo con questo post, ma noto che se i 50 volontari li avreste dovuti pagare dei 2000€ di ricavo vi sarebbe rimasto ben poco (40€/h se hanno lavorato 1h, 10€/h se hanno lavorato 4h). Anzi immagino che l'operazione sarebbe andata in perdita... o mi sbaglio. Vabbe' che forse e' per questo che dovremmo pagare le tasse sui rifiuti.

Marc Sarzi, Oxford Commentatore certificato 05.10.10 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Siete, e siccome c'ero anch'io voglio dire "siamo", stati grandi a Cesena!!! 5 stars!!!!!

Michele Vioni (dr.viossy), Fabbrico (RE) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.10 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo questo video. Ennesimo vergognoso abuso della polizia in occasione della visita di Razinger a Palermo.

http://www.youtube.com/watch?v=ibWY686m0Wc&feature=player_embedded

Ivan L. 05.10.10 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE SI PUO RECICLARE PIU' DEL 90% E' NOTO.

IN POLITICA NO.

IL 90% DEI POLITICI SONO DA INCENERIRE.

DEL RIMANENTE 10% IL RICICLO SARA' DURO.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 05.10.10 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Io quando vado a fare la spesa mi porto dietro una vecchia sporta in vinimi e rifiuto le bustine ed accetto solo sacchetti di carta.
I negozianti mi rispondono che loro li debbono dare e che la legge non è ancora in vigore.
Invece mi risulta che la legge esite già da anni;allora dico perchè non si prende le ditte che le fabbricano e si chiudono?

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 05.10.10 19:36| 
 |
Rispondi al commento