Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Terzigno international


Vesuvio_insegna.jpg
Terzigno è l'immagine planetaria del fallimento di una Nazione che non riesce a gestire la spazzatura e vuole costruire centrali nucleari e il Ponte di Messina.
"Vi rendete conto che gli eventi trucidi di questa discarica imposta con la forza da un governo nefasto contro ogni legge ambientale e contro le direttive UE stanno girando su tutte le televisioni del mondo come un fatto deprecabile e schifoso? Vi rendete conto che siamo l'unico paese al mondo in cui per portare i rifiuti in una discarica illegittima si devono scortare i camion della munnezza dalla polizia? Su tutti gli schermi del mondo stanno passando le immagini, inqualificabili per il governo Berlusconi, di madri che piangono abbracciate in ginocchio davanti alla polizia con i manganelli e gli scudi, e di bambini anche piccoli col viso coperto da un fazzoletto come piccoli palestinesi che tirano sassi alla polizia, e del tricolore fatto e pezzi e bruciato perché il simbolo ormai di questo paese non è più la bandiera nazionale ma un odio verso la popolazione del sud che sembra delirante e selvaggio? Vi rendete conto che, anche davanti a due anni di lotta di una popolazione che vuole salvare la sua vita, ci sono dei delinquenti che dicono che la loro rivolta è gestita dalla camorra quando è esattamente il contrario? Sky ha detto che, se i Casalesi non avessero avuto l'enorme e incontrollato business dei rifiuti, sarebbero rimasti probabilmente una piccola banda di campagna. Ma qualcuno se lo vuole ricordare o no che quando Berlusconi andrò dal compleanno della Naomi Letizia stava pagando un pegno di rispetto al clan dei Casalesi? E ce lo vogliamo ricordare o no che quel Cosentino protetto da Berlusconi che gli ha riconfermato la carica di coordinatore del Pdl in Campania era un uomo legato da stretti rapporti con la camorra del clan dei Casalesi? Ma per Cosentino, per quanto fossero pesantisisme le prove raccolte dalle procure, il Parlamento compatto ha negato qualsiasi autorizzazione a procedere". viviana v., Bologna

23 Ott 2010, 19:45 | Scrivi | Commenti (20) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sono favorevole sia alle centrali nucleari sia al ponte sullo stretto,ma nello stesso tempo si dovrebbero risolvere tutti gli altri problemi "strutturali" come quello dei rifiuti in campania con soluzioni definitive e costruttive.

andrea t 31.10.10 00:46| 
 |
Rispondi al commento

PARLIAMO DI COSE SERIE :
DOPO LE ANALISI LE FALDE RISULTANO INQUINATE.......
ECCO LE PROVE.
http://www.facebook.com/note.php?note_id=450650794153&id=71253357381
ANTONIO DA FORTPASC.

ANTONIO CHINI 27.10.10 20:48| 
 |
Rispondi al commento

il bello e stato che prima che cominciava tutto cio in due anni ci hanno triplicato quasi la tassa sui rifiuti a napoli grandioso viva l'italia

dello i., napoli Commentatore certificato 24.10.10 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in California e sinceramente mi sento imbarazzato quando mi chiedono il perché di tante cose che avvvengono in Italia tipo condannati in parlamento, discariche in parchi nazionali, non possibilità per i cittadini di scegliere i propri rappresentanti. Qui le leggi popolari che giacciono in un cassetto di Don Schifani, sarebbero già state votate dalla gente e se approvate, già in funzione perché non devono essere "discusse" da nessuno!! Purtroppo in Italia quella che chiamano democrazia e' soltanto una monarchia incostituzionale in cui c'e' una casta che continua indisturbata a farsi gli affari propri tutta d'accordo a non cambiare lo status di privilegio attuale!

Carlo padula 24.10.10 14:41| 
 |
Rispondi al commento

A Terzigno, ma in generale in tutta la Campania e in tutta Italia, stanno combattendo contro tre nemici : La camorra, il governo, Confindustria.
Da soli non ce la faranno mai !!

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.10.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' veramente difficile spiegare come mai l'Italia sia ridotta così ad uno straniero. Non capisce. Non riesce proprio a capirlo.
Inizio a pensare che noi italiani siamo masochisti.

Ale M. 24.10.10 13:33| 
 |
Rispondi al commento

..." Su tutti gli schermi del mondo stanno passando le immagini, inqualificabili per il governo Berlusconi, di madri che piangono abbracciate in ginocchio davanti alla polizia con i manganelli e gli scudi, e di bambini anche piccoli col viso coperto"...

Già.

E non hanno ancora visto quelli dell'Aquila che non so più come fanno a tirare avanti, con l'economia ferma, senza i tradizionali negozi, senza attività manifatturiere in loco, senza, senza, .. senza speranza.

Questi non si sa più che fine hanno fatto.
Sono praticamente oscurati dall'informazione.

Ma pensiamo che PERSINO I PASTORI SARDI SONO SCESI IN PIAZZA diciamo "nervosetti" !
Ma QUANDO MAI LI ABBIAMO VISTI IN PIAZZA ?
Mi sa che anche questo è un segnale ENORME !

QUESTA "GENIA" POLITICA INCAPACE E CORROTTA !
PRIMA SI FANNO ELEGGERE A CAPO DELLE REGIONI, A CAPO DELLE STRUTTURE PUBBLICHE, POI SI SIEDONO E NON FANNO ALTRO CHE PRENDERE, PRENDERE, PRENDERE E NON DARE !

rosario v. Commentatore certificato 24.10.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Faber C., non parlare se non sai le cose! Noi sono quasi 2 anni che lottiamo contro queste discariche nel parco del Vesuvio, un parco nazionale che abbiamo voluto e che è costato anche sacrifici alla popolazione! Da noi per la presenza di quest'area protetta non si possono costruire nuove abitazione e quindi quelle poche case vecchie libere che ci sono le paghiamo a peso d'oro! Ma non fa niente! Abbiamo la fortuna di vivere vicino a un parco! E ora la banda b&b e tutti i loro intrallazzatori vengono ad aprirci le discariche! Vorrei farti passare l'estate infernale che abbiamo passato tappati in casa per la puzza, senza poter uscire sul balcone o nei nostri giardini! Tappati in casa come topi! Chi ha deciso di vivere qui anche se non era del posto contava sulla qualità di vita di queste zone che vicino ad un parco nazionale doveva essere sicuramente migliore, qui c'è tanto spazio verde, le case spesso hanno orti e giardini! Con un solo colpo viene spazzato via tutto questo! Sono 2 anni che lottiamo in maniera pacifica con i nostri comitati, ma nessuno ci ha ascoltato, siamo dovuti arrivare alla protesta violenta! Siamo riusciti a far venire anche una commissione della UE all'inizio di quest'estate che nella discarica ha trovato persino bidoni di rifiuti tossici, ma anche questo non è servito a niente, perchè questo governo di m... passa sopra tutti!

Annamaria Napoli 24.10.10 09:36| 
 |
Rispondi al commento

l'immagine di una nazione, ma quando, fai qualche viaggetto in tutto il mondo, tutti conoscono la peculiarità dei napoletani e sanno che per fortuna la maggior parte dell'italia è diversa.
I napoletani si considerano furbi, non rispettano le regole stradali, e poi si lamentano che hanno le assicurazioni piu' care, nono vogliono le discariche vicino a casa, cosi le mettono dentro un parco protetto....ecc ecc , mi spiace per i napoletani onesti e con senso civico, capisco che per loro è difficile vivere in mezzo a tanti che si considerano furbi ma che alla fine finiscono per fare del male a loro stessi.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 24.10.10 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Avimmo pusato chitarre e tammuro
pecchè sta musica s'addà cagnà
simme brigante e facimme paura
e c'a scuppetta vulimme cantà.

E mò cantamme sta nova canzona
tutta la gente se l'adda 'mparà
"nun ce ne fotte do rre burbone
'a terra è 'a nosta e nun s'adda tuccà.

Tutt' e paise da baselecata
se sò scetate e vonno luttà
pure 'a calabria s'è arrevotata
e stu nemico facimme tremmà.

Femmene belle carrate lu core
si lu brigante vulite salvà
nunn'ho cercate scurdateve 'o nomme
chi ce fa 'a guerra nun tene pietà.

Chi ha visto 'o lupo e s'è mmiso appaura
nun sape buono qual è 'a verità
'o vero lupo ca magna 'e criature
è 'o piemuntese c'avimma caccià.

Ommo se nasce brigante se more
ma fino all'ultemo avimma sparà
e si murimme menate nu sciore
è na jastemma chesta libertà.

germano espatriato 24.10.10 05:08| 
 |
Rispondi al commento

lunica cosa è chhe mi fa incazzare veramente è che tutti sanno di questa cosa, che berlusconi è intrallazato con il clan dei caSALESI è CHE PER LA PRECISIONE TUTTI I MESI GLI DA UN Tot, ma nessuno fa nulla, noi ci si prova tutte le volte a fare qualcosa, ma non basta, bisognerebbe ancora fare qualcosa di più, e intanto un parco naturale come quello del vesuvio sta andando a morire, ma lo psiconano continu a fare qualunque cosa pur di potersi salvare il cullo con tutte queste leggi che sta facendo solamente per potersi salvare il culo. e intanto a terzigno c'è proprio una vera e propria guerra tra cittadini che manifestano pacificamente per cercare di non fargli fare un altra discarica sulla riserva naturale del vesuvio, e berlusconi pensa ancora e solamente hai cazzaci suoi con delle leggi che servano a lui e basta.

daniele Batignani, firenze Commentatore certificato 24.10.10 04:40| 
 |
Rispondi al commento

La parlamentare europea che ha criticato la gestione dei rifiuti in Campania, che Bertolaso dice di parlare per politica, è stata qui, nella discarica, ha messo le mani nella monnezza trovando rifiuti tossici, e non parla a titolo personale, ma a titolo della delegazione che ha scritto un report veritiero e dettagliato su tutte le discariche della Campania

Luca De Falco 24.10.10 04:27| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi dice: "[...] in 10 giorni [...] dalla discarica di terzigno [non usciranno piu'] odori e miasmi, proprio quelli che giustamente preoccupano la popolazione..."

Sembra che secondo il nostro "Premier", la popolazione sia preocupata piu' per l'odore che per l'inquinamento dell'ambiente e delle falde acquifere, quello silenzioso e subdolo che ha effetti sulla salute dopo molti anni. Invece che attaccare il vero problema, il "Premier" si accontenta di rimuovere l'odore ... lui vede nell'odore la causa delle rivolte.... Ci prende in giro o dedica poco tempo allo studio della situazione degli italiani?

cristiano saturni 23.10.10 21:58| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
NON POSSO CHE ESSERE D'ACCORDO,RENZO,MA CREDO CHE SIA QUELLO CHE NOI ITALIANI,NOI POPOLO ITALIANO,MERITIAMO PER AVER PERMESSO A QUESTI MAFIOSI,PIDUISTI,CORROTTI E CORRUTTORI DI FARE IL BRUTTO ED IL CATTIVO TEMPO,IN BREVE I C....I LORO (COME DISSE GIUSTAMENTE GIANFRANCO FUNARI) SULLA NOSTRA PELLE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 23.10.10 21:02| 
 |
Rispondi al commento

D'accordissimo con Renzo Coscia,
Ma i milioni di ebeti che seguono questo pseudo-tg?
Sono loro il problema,
ho letto non ricordo dove,
che circa il 70% degli italiani
si informa con il tg1, e con il tg5.
Il fatto è che la maggioranza degli italiani
è incapace di intendere e di volere.
A volte penso,
e me ne vergogno,
che il suffragio universale non sia un diritto automaticamente acquisito con la cittadinanza.
Lo so, lo so....
La democrazia,....il diritto di voto...
i diritti fondamentali dell'uomo,....etc...etc...
Ma è più forte di me,
a volte penso a un qualche tipo di esame
per individuare gli idioti,
ed escluderli dal voto.
Non voglio farlo realmente, ma ci penso!


Luigi D., Ancona Commentatore certificato 23.10.10 20:35| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La legge 90/2008 dice che in CAMPANIA non deve valere la legge 394/1991 >. Fuori dalla Campania lo stato tutela le aree protette, dentro la campania le distrugge. E tutto questo ci viene imposto con la forza militare, con il divieto di resistenza o dissenso, pena la prigione


...E QUEL CESSO INFORMATIVO CHE CORRISPONDE AL TG5 NON MESSO NENANCHE IN SCALETTA I FATTI DI TERZIGNO!
NON ESISTE MEDIA PIù VISCIDO E SERVILE DI QUESTO. CI RICORDEREMO DEL TG5 IN CASO DI RIVOLTA!

Renzo Coscia 23.10.10 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori