Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Un O.T. per i minatori cileni


minatori_Cile.jpg
Clicca l'immagine per vedere in diretta il salvataggio dei minatori

Le buone notizie sono quasi sempre O.T., Off Topic. Ma quelle rare volte che si può, come avviene oggi per il Cile, bisogna darle.
"Apro un OT. Chiedo scusa agli amministratori del forum, ma stamane,prestissimo in Italia, sono iniziate le operazioni di salvataggio dei 33 minatori cileni. Ho visto i primi due uscire dalla terra sani e salvi e mi sono commosso. E pensavo che non me ne fregava assolutamente nulla della partita Italia-Serbia non giocata, che forse ci sarà un accordo per le primarie fra Bersani e Vendola, che Pisanu ha esternato. L' unico fatto che mi toglie un po' di quella gioia enorme che ho nel vedere che le operazioni vanno avanti bene, è ciò che è accaduto in metropolitana a Roma, il cazzotto alla donna. Ecco, volevo condividere questa mia felicità, qualcosa di bello accade ancora in questo mondaccio cane. Scusate ancora. Chiudo O.T.". Gino Ginestra (catalpa)

13 Ott 2010, 19:11 | Scrivi | Commenti (30) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il piccolo Ciaula, chiuso da sempre in miniera a strappare lo zolfo alla montagna, una notte scopre la Luna. Non l'aveva mai vista e ne rimane talmente affascinato da arrivare a piangere. Così Edison, Carlos, Juan e altri 30 fratelli del buio sono tornati a vedere la vita illuminata dal caldo sole cileno. La madre terra li ha generati un'altra volta perchè non si può essere troppo duri con i propri figli. La terra stavolta non ha tremato, non si è sentita violentata e ha lasciato che gli uomini scavassero nelle le sue viscere senza ribellarsi . Non più ferite insanabili ma una strada metallica verso la rinascita. La corsa contro il tempo, la tecnologia almeno per questa volta al servizio degli uomini e non dei loro soldi. Milioni di persone a spingere idealmente la trivella e a tirare su quell'ascensore verso la normalità . Questo è quello che io considero, laicamente, un miracolo. Nessuna apparizione divina, nessuna statua grondante sangue, soltanto sudore, fatica , intelletto e lacrime di gioa. Questi sono i miracoli, egli uomini , se vogliono, possono farli...

Piccolo Drago 25.10.10 12:33| 
 |
Rispondi al commento

La notte come se fosse il giorno, il giorno scuro come la notte , l'orologio sulla parete come l'occhio del Grande Fratello, il tempo che non passa mai o che passa nel modo sbagliato e comunque mai come vorresti che passasse. Nessuna percezione di quello che accade fuori, ma forse è meglio così. Il nulla come unica alternativa al ricatto, la morte civile se non firmavi il “grande accordo” imposto dall’aguzzino con il maglione. Facevamo due pause da 20 minuti, giusto per staccare un pò la spina: come va a casa? i figli, il rigore non dato e la politica che ti frega sempre. Ora abbiamo  3 pause da dieci minuti, dicono che è meglio, così non perdiamo la concentrazione e non ci facciamo male.Grazie, così perdiamo solo la speranza. Appena il tempo di addentare un panino che tanto sai che non riuscirai a digerire perché troppa è la rabbia che ti cresce dentro. E si ricomincia. Sempre le stesse cose, gli stessi movimenti, lo stesso timer tiranno che scandisce inesorabile i tuoi tempi di produzione.. Trecentocinquanta fasi da settantadue secondi secondi ciascuna. Praticamente,una cazzo di Panda ogni settantadue secondi. Ti svegli che è ancora buio, ti addormenti che è appena buio e poi ti accorgi che ti manca il sole.Fatti non foste a viver come bruti, ma  bisogna fare una Panda ogni settantadue secondi. Ripeti gli stessi movimenti per tutto il turno, compi quei gesti senza anima quasi fossi un pazzo rinchiuso in un centro di igiene mentale. Il capo squadra come un infermiere, la tuta blu come una camicia di forza. Sei un mimo senza parole al quale hanno tolto anche i gesti. Tutto per una Panda ogni settantadue secondi. Eppure ho accettato l'accordo. Un condannato a morte non preferirebbe forse l’ergastolo alla sedia elettrica? E' sabato, il turno è finito, raccolgo i brandelli di me stesso e me ne vado a casa a dormire. La prossima settimana ho il turno di notte.Provate voi a costruire panda di notte.Se solo fossimo uniti, se solo qualcuno si incazzasse, ma  Pomigliano

Piccolo Drago 25.10.10 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Madonna che palle co sti minatori cileni!
Ok li hanno salvati, sono contento, adesso però basta con tutte queste banalità sentimental-popolari, da telenovela.
Ricordatevi che li hanno salvati,si,
ma prima ce li hanno mandati,
evidentemente senza rispettare
le norme di sicurezza,
perchè tragedie del genere
non dovrebbero proprio verificarsi.
Se fossero morti,
Si sarebbero sprecati i commenti
inorriditi di fronte alla mancanza
di sicurezza nelle miniere.
Per fortuna si sono salvati,
e con un'abile regia,
mediante una diffusione
quasi quotidiana di notizie
assolutamente insignificanti,
in stile grande fratello
si è fatto scomparire,
il problema della sicurezza,
e della responsabilità dell'azienda,
facendo risaltare
l'aspetto romantico della vicenda.
E noi (voi)come tanti ebeti
abbiamo abboccato.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 16.10.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento

su youtube tutto il mondo ha potuto vedere cosa puo' capitare a roma. per molto tempo nessuno ha soccorso ne chiamato 'gratis' il 118 o il 113. animalesca indifferenza. Che vergogna!!! Che schifo!!

maro sowclett Commentatore certificato 14.10.10 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Anche io mi sono commossa.
Comunque considero questi minatori dei miracolati e tutti coloro che hanno fatto il possibile per salvarli ... beh loro sono i veri eroi. Sono stati grandi!

Barbara Milanini 14.10.10 17:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Già, ma quello è il cile, non l'itaGLIa.

Ferdinando De Fenza 14.10.10 16:34| 
 |
Rispondi al commento

VEDERE TUTTI QUEI POVERI MINATORI RIMASTI INTRAPPOLATI SOTTO TERRA PER SETTIMANE E SETTIMANE VENIRE UNO ALLA VOLTA ALLA LUCE E' STATO MOLTO TOCCANTE.
PECCATO PER I SOLITI POLITICI, VEDI IL PRESIDENTE CILENO, CHE SFRUTTANO LE MISERIE E LE DISGRAZIE DEGLI ALTRI SOLO PER METTERSI ALLA LUCE E IN EVIDENZA, QUANDO PROBABILMENTE SINO ALL'ALTRO IERI DI QUELLA MINIERA NON SAPEVA NEMMENO L'ESISTENZA.
PROPRIO VERO IL DETTO : TUTTO IL MONDO E ' PAESE.

FABIO F. Commentatore certificato 14.10.10 15:43| 
 |
Rispondi al commento

condivido la gioia

http://kontropotere.wordpress.com/2010/10/14/minatori-cileni-in-salvo/

Marco M., Napoli Commentatore certificato 14.10.10 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Scusami Pierangelo, ho sbagliato con la tastiera. :(

Eugenio O. Commentatore certificato 14.10.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Un paese che, senza nulla togliere, certamente nelle statistiche internazionali non è tra i più modernizzati e tecnologicamente avanzati, è riuscito in un'impresa titanica; noi, tra le prime 8 potenze del pianeta, non riuscimmo a tirare fuori vivo un bambino da un pozzo....

Cicca A 14.10.10 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Non me ne vogliano i sostenitori dei minatori cileni e della loro "rinascita", non me ne vogliano gli amanti della "cronaca in diretta" e martellante che da mesi seguono il caso, non me ne vogliano i giornalisti e inviati di tutti il mondo che per un mese e oltre hanno avuto di che parlare senza inventarsi nuovi scoop, e non me ne vogliano i direttori di TG che danno al popolo quello che il popolo chiede...
Mi chiedo però come mai non si dedica lo stesso spazio a chi giorno per giono muore sul lavoro.
In un mese e mezzo si sono salvati 33 lavoratori cileni... le statistiche dicono che negli stessi 45 giorni sono morte oltre 120 persone in ITALIA! [1.120 infortuni mortali del 2008, 1.050 del 2009...].
Purtroppo per loro fanno meno audience...
Voglio un necrologio di 3 minuti a fine telegiornale che mi ricordi i morti quotidiani sul lavoro, giusto per ricordare a tutti che di lavoro si vive e si muore. ANCHE NELLA MODERNA ITALIA...

Franco Aprigliano 14.10.10 11:24| 
 |
Rispondi al commento

ciao, anch'io mi sono commosso, sarà che appena sveglio non so perchè sono come più sensibile al mondo =) comunque sì molto commovente vedere i primi usciti e le mogli e i bambini correre ad abbracciarli piangendo

a. arca 14.10.10 11:21| 
 |
Rispondi al commento

si, grande commozione, una bella cosa!...é bello vedere che sappiamo distinguere e commuoverci per le cose vere...

se penso che il TG5 ha comparato l'uscita dei minatori con i concorrenti del Grande Fratello che escono dalla casa, MI VIENE LA NAUSEA! qual giornalista dovrebbe andare a farsi 2 settimane la sotto per vedere se é proprio come stare in una casa!

saluti

riccardo d 14.10.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bellissimo, ieri ho pianto come un bambino e in cuor mio spero si salvin tutti, saluti

Massimo Risaliti, Prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.10.10 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Gino sei un GRANDE!!!

Luigi Agosto 14.10.10 02:45| 
 |
Rispondi al commento

O.T (apparentemente)

http://www.youtube.com/watch?v=fG5HWd5nkFQ&feature=related

Lovigio (na) Commentatore certificato 14.10.10 01:53| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma qualcuno mi saprebbe dire come mai i minatori al momento che sono riemersi, sono apparsi tutti puliti, tirati a lucido, sbarbati (qualcuno con il pizzetto curato), capelli in ordine e per niente smagriti?! Ma stavano sotto terra o in un centro benessere?
Non è che per caso siamo di fronte ad un'ennesima bufala???

Massimo Buono 14.10.10 01:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono le 0.46 del 14 ottobre. Ne è uscito un altro ed ora ne rimangono 5. Ma per saperlo ho dovuto consultare la stampa straniera (cnn). In Italia l'intervento è già finito. Corriere e Repubblica danno già per conclusa l'operazione. Insomma, ci sono altre notizie più importanti, basta Cile.

Giuseppe Amitrano 14.10.10 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Piu' che O.T. mi sembra OIE (On Irational Euphoria)

Impermeati di 'sto miracolismo, penetrato fino al midollo e da li si difonde, aumenta a dismisura, poi col tempo si trasforma in ipocrisia.
Uno si commuove di piu' per uno miracolato che esce dal bucco che per 1 milione che muoiono di fame.

Ci vuole una grande capacita' di astrazione.
E 'sti altri che fanno sempre, ad ogni costo e sproposito paragoni con Italia e la sua rinomata protezione civile del prote-boy Bertolaso (come playboy non passa).
Che capacita', che donno di astrazione, io sfigato non ce l'ho.
Pero' la sensibilita' di capire quanto possa interessare agli altri la mia euforia ce l'ho.

Ovviamente contento per il buon fine, scontento perche' mi hanno rotto ogni giorno con 'sta storia.
Non potevo vedere neanche EuroNews, continuamente una finestrella con "live", questa sarebbe informazione?

Per me dovevano informarci in questo modo: 33 vivi, stanno bene, si spera di portarli fuori entro X giorni, in caso di peggioramente vi aggiorneremmo. Poi silenzio sulla vicenda, una volta tirati fuori mi dai la notizia e basta!

Questo era l'ultimo posto dove mi sarei aspettato di dover continuare a subire 'sto martellamento.

volty xeno Commentatore certificato 14.10.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
IO HO VISTO UN FUOCO,UNA FIAMMA,CREDO CHE FOSSE QUELLO DELLA MEMORIA,UN BARLUME DI SPERANZA,PERCHE' SE ACCADONO MIRACOLI COME QUESTO,UN BARLUME DI SPERANZA C'E' CHE POSSIAMO RIBALTARE QUEST'INFERNO,QUESTO DISASTRO CHE E' IL NOSTRO MONDO ED ANCHE C'E' LA FIAMMA DELLA MEMORIA CHE NON SI E' SPENTA,ANCHE PER GLI OPERAI CILENI IN QUEL BUCO CHE ANCHE PER NOI CITTADINI ITALIANI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 13.10.10 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Pensate se fosse successo in Italia: campo della Protezione Civile attorno alla miniera, Bertolaso e Berlusconi che si fanno riprendere e fotografare col caschetto in testa e la pala in mano mentre "spalano la prima terra della galleria che salverà i minatori"... poi tutto bloccato per mancanza di fondi, perchè non si riesce ad appaltare i lavori di salvataggio alle imprese amiche, s'infiltra la camorra... e sei mesi, sette mesi, un anno dopo, i minatori sono ancora lì, ma nessuno se ne ricorda perché le telecamere si sono spente...

Pierangelo Tendas, Tempio Pausania (OT) Commentatore certificato 13.10.10 19:57| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Negli ultimi 20 anni hanno distrutto le prospettive di questo paese e quelle dei giovani e dei "giovani adulti". L'E/O - rrore è stato quello di donare alla "sovrastruttura" ed alle lobby economiche un mercato del lavoro deregolamentato nella sostanza dove solo alcuni settori sindacalizzati si salvano. Come mai i grandi sindacati non si interessano minimamente dei precari? Qual'è il peso delle tessere della CGIL CISL o UIL sottoscritte da lavoratori precari?.
Dove sono i cd. "Partiti di Sinistra"? (Quelli che hanno iniziato il capolavoro con il Pacchetto TREU?)
Un lavoratore precario (ve lo dico per esperienza) è sottoposto quotidianamente a ricatti di orario / ferie / giornate lavorative, con contratti di lavoro subordinato mascherati da "progetti". I datori di lavoro ovviamente sfruttano quella che si chiama una opportunità nel mercato del lavoro, i lavoratori o accettano o crepano di fame.
UN CONTRATTO DI LAVORO PRECARIO DOVREBBE COSTARE IL DOPPIO DI UNO CON GARANZIE come ad esempio non si può essere licenziati senza giusta causa, dove si ha diritto a ferie e malattie e quella cosa che dovrebbe essere tanto cara ai cd "Centristi" ed alla "Santa Romana Chiesa" che si chiama MATERNITA'.
Quindi siamo costretti a lavorare con meno garanzie, meno diritti, sottopagati (in quanto svincolati da qualunque contratto collettivo) e NON ANDREMO NEPPURE IN PENSIONE.

Io ho una proposta: CANCELLIAMO TUTTI I CONTRATTI ATIPICI DAL NOSTRO ORDINAMENTO.

RACCOGLIAMO LE FIRME PER CONCLUDERE QUESTA PORCATA!

daniele daniele 13.10.10 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho provato le tue stesse emozioni e sensazioni: gioia per i Cileni e rabbia e disgusto per i fatti di Roma

nataniele m., stresa Commentatore certificato 13.10.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori