Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Una lettera da Terzigno


giovane_donna_Terzigno.jpg
Una lettera da Terzigno.
"Buona sera, sono il dott. Nicola Boccia e sono residente a Terzigno. Potrei scrivere centinaia di pagine su quanto sta accadendo a Terzigno, ma mi limito a descrivere i fatti più concreti che poi sono degenerati nell'intifada terzignese. Nel 2008 il sindaco di Terzigno Domenico Auricchio firmava l'apertura delle due discariche nel Parco Nazionale del Vesuvio, patrimonio Unesco. Dopo il ricorso da parte dell'Ente Parco contro la discarica, il governo con proprio decreto scavalcava la legge del parco e consentiva la definitiva apertura delle 2 discariche. Nel 2009 dopo la sfiducia al sindaco Auricchio si ritornava alle elezioni ed il sindaco giurava sulla statua di padre Pio che lui non aveva mai firmato il consenso all'apertura delle discariche e che se fosse risalito avrebbe fatto chiudere anche la discarica n.1. Salito nuovamente disattendeva, ovviamente tutte le promesse. Intanto l'agricoltura che ha reso famosa Terzigno nel mondo grazie al vino Lacryma Christi moriva e l'uva le nocciole e le albicocche del Vesuvio rimanevano invendute a causa della presenza della discarica, facendo perdere centinaia di posti lavoro. Inoltre il territorio è/era caratterizzato dalla presenza di decine di ristoranti aperti grazie alla buona tavola ed al favoloso panorama (il Vesuvio da un lato ed il golfo di Napoli dall'altro) che occupano/vano centinaia di persone ora ridotti in ginocchio a causa dei miasmi della discarica (ed ancora non apre la seconda discarica che è la più grande d'Europa). Detto ciò secondo voi quando una persona perde il posto a causa della discarica e deve vedere i propri familiari ammalarsi di cancro, secondo voi che alternativa ha? Ovvio, scatena l'inferno. Tale inferno non è niente se arriveranno i militari ad aprire la seconda discarica, perchè i più facinorosi impugneranno le armi ed allora, purtroppo, ci saranno molti morti." Nicola Boccia

22 Ott 2010, 23:41 | Scrivi | Commenti (87) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Dove stanno andando i rifiuti ora?
Dico,non stanno andando nelle discariche, i termovalorizzatori non funzionano.
La domanda è: come fa lo psiconano a ripulire Napoli in 3 giorni?

QUALCUNO INDAGA SU DOVE STANNO ANDANDO I RIFIUTI ORA?

Roberto Rossi 28.10.10 15:46| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIAMO RICORDARE I 150ANNI DELL'UNITA' D'ITALIA !!!!!???? BENE 1000 GRILLINI IN CAMICIA 5STELLE , PARTIAMO DA GENOVA E SBARCHIAMO A NAPOLI, CI UNIAMO AI RIVOLTOSI E FINITA NAPOLI PARTIAMO PER LA SARDEGNA CON I 5STELLE NAPOLETANI !!! E POI VIA TUTTI IN VAL DI SUSA !!! SCACCIAMOLI A LEGNATE STì USURPATORI !!!!!

tina ghigliot 27.10.10 13:26| 
 |
Rispondi al commento

terzigno ci sta dando una grande lezione. beppe,come al solito, ha perfettamente ragione: questa gente sta lottando per la propria sopravvivenza. lo stato mi vuole uccidere (come sta accadendo grazie a non si sa quale merda sversata nella discarica)? io mi devo difendere!
abito a 700Km da terzigno e posso solo postare la mia piena solidarietà, ma se fossi là sarei a farmi manganellare con gli abitanti del vesuvio!
tenete duro! l'italia ha capito benissimo per cosa state lottando ed è con voi, credetemi.
questo governo ha dimostrato di considerarci meno di nulla..be', il nulla ora ne ha proprio piene le palle! e temo sia solo l'inizio, perchè la situazione attuale è umanamente insostenibile.
poliziotti! a quando la retata in parlamento??? manganellate loro, che se lo meritano ampiamente, in caso contrario, anche un popolo lobotomizzato come quello italiano, si farà sentire,anche se cercano di farlo passare per terrorista. si chiama legittima difesa!

Ivana Giordani 27.10.10 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Se non decidiamo di fermare la nazione ad ogni costo e per ogni cosa... non cambierà mai niente.

CATELLO COBUZIO, Siracusa Commentatore certificato 27.10.10 02:51| 
 |
Rispondi al commento

solidarietà a tutte le persone di terzigno

Marco M., Pasese libero Commentatore certificato 25.10.10 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe ora, adesso, che la magistratura desse qualche segnale (oltre alla già conclamata prescrizione dei reati nel super-processo dell’immondizia. Evviva!). Non è possibile che l’emergenza sia servita solo ad arricchire aziende e colletti bianchi, senza che si sia risolto il problema per il quale si spendevano quei soldi. Questo drammatico gioco dell’oca, nel quale, sciaguratamente, le persone si ammalano di cancro e perdono il lavoro, non può essere più tollerato. Si ritorna all’anno zero solo perché si tollera gente incapace, collusa e corrotta nell’amministrazione della cosa pubblica. Professionalità, onestà e integrità morale siano di nuovo delle parole da declinare in tutte le loro forme. Sia la magistratura a garantire tutto ciò. La mia sensazione, invece, è che molto spesso si chiude un occhio nei confronti dei potenti di turno, mentre il ladro di polli paga inesorabilmente per le sue malafatte. Ma un pollo è un pollo (Scalfari docet!). Dieci polli, volendo esagerare, sono dieci polli. Un disastro ambientale, sanitario e sociale è altro.

Stambelli Ilaria 24.10.10 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Il racconto indigna ma io mi chiedo: perchè riesleggere un sindaco che si è dimostrato incapace e mendace? Io non credo ai pentimenti, soprattutto sotto elezioni. Il voto va esercitato consapevolmente. Nelle amministrazini pubbliche, chi ha sbagliato, non deve avere una seconda possibilità di sbagliare. Ci sono molte altre persone capaci. Basta che noi cittadini abbiamo il coraggio di cambiara.

Elena Indignato 24.10.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento

... e spero proprio che lo farete, perché avremo una scusa per venire finalmente ad aiutarvi.

Edmond A., Zurich Commentatore certificato 24.10.10 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Gli uomini e le donne di Terzigno,
stanno combattendo anche per noi!!
State sicuri che dopo questi giorni,
la percezione che stì bastardi politici
hanno del popolo,
sarà un pò più rispettosa,
e la prossima volta
prima di fare altre porcherie simili
ci penseranno due volte.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 23.10.10 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Forza Terzigno!
Dai ragazzi che stanno per cedere!
Questi schifosi buffoni
sapevano benissimo
la gravità della situazione,
ma non si sono preoccupati di niente,
tanto, hanno pensato,
qualche idiota che si becca la discarica lo troviamo di sicuro .
Beh...,
Avevano fatto i conti senza di voi.
Complimenti per la combattività!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 23.10.10 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dal mio piccolo esprimere tutta la solidarietà agli abitanti di Terzigno. Forza ragazzi!!! Mandate affanculo sti bastardi avvelenatori!!!
ps: Anche un bel calcio nel culo al sindaco firmatario che sicuramente ha "magnato"!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.10.10 18:35| 
 |
Rispondi al commento

caro nicola hai pienamente regione. io non abitando in quelle zone, penso che se vedessi i miei figli ammalarsi di cancro, a causa delle discariche, chiuderei gli occhi prenderei un mitra e farei fuoco. il primo a cadere sarebbe il boss che dice da sempre che entro dieci giorni risolverà il problema. questo lurido pezzo di merda, che sta prendendo per il culo in'intera regione è ora che crepi. caro nicola sono solidale con tutti voi che combattete per una causa più che giusta AUGURI.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 23.10.10 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un campano che vive all'estero da un po' di anni e me ne sono andato perche' la classe politica in Italia sono una manciata di ladroni, destra, sinistra o centro fanno tutti schifo. Poi voi popolo napoletano ribellatevi contro la camorra che e' stata e sara' la rovina vostra; invece di fare la guerra solo contro il governo inizizte a spazzare via quella gente che ci ha rovinato da sempre. Non vi rendete conto che siete voi che gli date la forza a questi maledetti che hanno rovinato una delle parti piu' belle del'Italia? Ribellatevi contro la camorra prima e poi contro il governo.

Massimiliano Sortolano 23.10.10 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la parola " RICICLAGGIO " è italiana o dialetto afrotibetano?

g.n. 23.10.10 17:59| 
 |
Rispondi al commento

chi non vive nella zona e' meglio ke stia zitto non conosce le dinamiche ne tanto meno la storia in qualsiasi altra parte d'italia vi sareste tenuti la discarica noi facciamo la guerra e voi speculate e guardate da lontano siete solo delle merde beppe non dovrebbe farvi scrivere mess su questo blog MERDE

giuseppe c., boscoreale Commentatore certificato 23.10.10 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Quello che sta succedendo e' la quintessenza della situazione politica in Italia: voti sinistra, e ti ritrovi la citta' sommersa dai rifiuti. voti destra, e ti ritrovi discariche nei parchi nazionali (un delitto che merita l'esilio), inceneritori e manganellate.
mi dispiace dirlo, ma e' colpa vostra. NON VOTATE PIU'! quando solo il 20% degli aventi diritto andra' a votare, solo allora cambiera' qualcosa. Destra e Sinistra sono due prese in giro che nascondono una classe dirigente immonda.
Spero che quello che sta succedendo funzioni da monito per il resto del Paese, se continuate a votare cosi' (Destra, Sinistra, Centro, Lega) questo e' cio' che vi puo' capitare. attenzione che vi arriveranno le centrali nucleari sotto casa!!!

andrea tumiotto 23.10.10 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA LETTERA DA YOUTUBE:

"Trittico Napoletano" Nanni Loy.

pinco pallino 23.10.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento

...la guerra la dovete fare a Roma ai palazzi del Potere!!!!!
Vi entra in testa?!?!?!?!?!?!?!?!

Luna Calante 23.10.10 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Ah, noi siamo un popolo di sciocchi??
I campani sono troppo signori per risponderti.
Signori si nasce.

dal vesuviano 23.10.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento

queste sono le conseguenze,di un paese che sposta i problemi non li risolve!!!!solidareta' ai campani anche se dovevano farlo prima, il casino! comunque non e' mai troppo tardi!!!!

cristiana a., milano Commentatore certificato 23.10.10 14:54| 
 |
Rispondi al commento

mi verrebbe quasi da dire, come fanno i leghisti, NAPOLETANI VE LA SIETE VOLUTA... e glielo dico: ve la siete voluta!!! campani popolo di sciocchi

filippo f. Commentatore certificato 23.10.10 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"....il sindaco giurava sulla statua di padre Pio"
Buahahahahahahahahahahaahahahahaahahahahahaahahahahahahahahahahahahahahahahahhhhhhhhh!!!!!!!

Perchè non ha giurato sulla statua di Wanna Marchi???
Buahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah!

Ma in che c...o di paese viviamo!!!!????
Buahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhh

Poi le mamme di Terzigno che vanno a pregare dalla madonna!!!
Buahahahahahahahahahahahaahahahahaahahahaah.

Ma siamo nel 2010 o nel 1020?????

Monsignor Rino Risatella 23.10.10 14:35| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
ALTRO CHE FUOCO,BEPPE,QUI SI E'CAPACI DI SCATENARE L'INFERNO ANCHE E FINO OLTRE ROMA,PER LO PSICONANO ED I PARTITI SIA MEGLIO PREPARARE GLI ELICOTTERI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 23.10.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

In guerra purtroppo si deve uccidere altrimenti si viene uccisi, se vogliono la guerra è sacrosanto armarsi e difendersi, certo sarebbe meglio piuttosto che una guerra far fuori i responsabili ma non sempre ciò è possibile pensate che bello se Hitler fosse stato ucciso prima dell'invasione dell'Austria.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 23.10.10 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Lo so che è facile dirlo ma difficile farlo però non capisco che cosa state aspettando a marciare, diciamo qualche migliaio di persone, verso il palazzo comunale, poi provinciale ed infine regionale.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.10.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi ha promesso la risoluzione in 10 giorni, e 15 milioni di euro da spartirsi fra i comuni limitrofi, e da investire ( così si dovrebbe) in opere pubbliche. Bene. Considerando la torta da spartirsi, rimarranno solo i terzignesi a protestare, magari con un sit-in. spariranno le molotof e i giornalisti. Nessun plastico a porta a porta. solo munnezza sul vesuvio. e fra 10 anni, visto che quei soldi sicuramente non saranno investiti in politiche per il riciclaggio, il problema tornerà di nuovo a bomba sull'italia, anzi sull'europa!!!! Se succederà questo. ovvero il silenzio dopo aver ricevuto i soldi, per me non c'è nessun interesse a risolvere il problema, ma solo la dimostrazione che il sud peserà sempre sull'italia.

kaloma a 23.10.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia solidarietà agli abitanti di Terzigno.
Però...un contro striscione ai manifestanti con scritto " chi cazzo avete votato '" lo farei volentieri...

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.10.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Allora se la natura dei napoletani non è servile, dobbiamo dire basta col voto di scambio, basa con le famiglie politiche di destra e di sinistra che siano, se si deve votare non votare chi ci promette un posto nella Pubblica Amministrazione (che li sta la fregatura)ma solo chi si adopera per i bene comune, non bisogna considerare la politica una risorsa economica ma una risorsa per la salute di tutti, non più il voto servile per il potente di turno che magari dà un piatto di ministra, ma un voto per chi sa pensare e progettare il meglio, se ci facciamo comprare per un piatto di ministra non siamo nessuno.

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.10.10 14:00| 
 |
Rispondi al commento

I cittadini della Campania devono cominciare a fare la raccolta differenzaita come si fa in tutto il nord e il centro Italia.
Così facendo avrebbero ridotto del 70% i loro rifiuti e magari non ci sarebbe bisogno di queste discariche!! tutto il resto sono i soliti discorsi di chi vuole usare la gente per fini politici e per tornaconti personali.....

paolo c 23.10.10 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo tutti con il popolo del Vesuvio che sta difendendo la propria terra e la propria dignità.
FORZA!! Vediamo se oseranno attaccare i cittadini uniti a difendere la loro terra.

dr. Kildare 23.10.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Più giorni passano e più mi vergogno di essere governato da questi politici da 4 soldi.... Terzigno non è altro che il risultato di anni di magna magna da parte di tutta la classe politica e con essa la malavita. Il vero cancro è quello della malavita che ormai come una metastasi è presente in gran parte del nostro paese.

Steven H. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.10.10 13:18| 
 |
Rispondi al commento

in questi giorni una notizia da ricordare PER SEMPRE
DIFRONTE AI SERVI DEL POTERE
la bandiera italiana e stata bruciata
dai tg italiani
subito commenti da parte dei nostri padroni e schiavisti
.......
il simbolo del popolo italiano....
i martiri che sono morti per il tricolore...
e tante altre stronzate come queste.....

ok
vediamo nei fatti cosa e successo....
e STATA BRUCIATA PER LA PRIMA VOLTA DA UNO SCHIAVO IL SIMBOLO DELLE CATENEE DEL PADRONE

1 non e la bandiera del italiano perche l italiano se le trovata IMPOSTA e non L HA scelta....
2 i massacri in nome della bandiera (veri ecidi in nome della liberta....)
la prima guerra mondiale in nome della bandiera sono stati assassinati milioni di soldati italiani ...solo per salvaguardare gli interessi dei ricchi e potenti)
lo stesso nella SECONDA
E ADESSO ANCHE AL ESTERO (AGHFANISTAN E IRAK)
solo per salvare gli interessi dei petrolieri

e stato solo bruciata il simbolo della schiavit
dell cittadino italiano
lo stato si sta gia autodifendendo i loro ....valori della bandiera
come il diritto di sottomettere e il diritto di vita e di morte sui propri schiavi
il diritto di
sfruttare a proprio vantaggio
NON E UN ANTI ITALIANO QUELLO CHE HA
BRUCIATO LA BANDIERA MA UN VERO E MODERNO SPARTACO
IL VERO DIFENSORE DELLA VERA ITALIA

quella bandiera non ci rappresenta piu
spero che le bruceranno anche
durante le manife stazioni dei 150 anni del italia
l italia non e mai esistita
e solo un campo di caccia
da parte dei savoia
da parte dei fascisti poi
da parte dei partiti oggi

stefano b., rovato Commentatore certificato 23.10.10 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro dottore,
da anni risiedo altrove ma la mia terra resta sempre questa. Non resterete soli, quando giungerà il momento di combattere io ci sarò.
Lei dimostra coraggio in ciò che esprime, resti così, la nostra terra ha bisogno di gente come lei.

Angelo A. 23.10.10 13:06| 
 |
Rispondi al commento

I cittadini dei territori del Vesuvio devono organizzare la difesa del loro territorio e occupare le discariche cacciando i criminali che stanno uccidendo la loro terra., in primis il malefico P2ista Silvio Berlusconi, il capo della cricca.

dr. Jekill 23.10.10 12:56| 
 |
Rispondi al commento

bruciare le bandiere provoca diossina,impacchettateci la monnezza.

roberto p. roma 23.10.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Io combatto la discarica:
Sbattezzato. Una religione insostenibile.
Ho smesso coll' auto
Ho smesso colle assicurazioni.
Ho smesso col cellulare
Solo cibi locali e poca plastica di contorno

La colpa fratelli è dei supermercati.
E' li il diavolo che s' annida per i vostri problemi.
Quello mangiate, quello siete.
Altre cose sono i danari che v' hanno corrotto per aggiungere al vostro anche la supremazia dei migliori ospedali di milano, che salvano la vita al nord, se assicurati e o ricchi, e la tolgono a chi prostituta lo è, per bisogno o per passione chi lo sa???
Comunque, tradi, ma finalmente vi svegliate.
Occhio che arriva il nano che paga le marchette.
Chi si tira giù le mutandine dovete colpire fratelli ribelli.

Emanuele Cerri (), Patong Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.10.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Nicola, in questo momento difficile mi sento vicinissimo a voi. Só che è facile dirlo stando seduti davanti ad una tastiera, ma andate avanti.
Questo è solo l´ inizio. Altre sommosse si leveranno in altre parti del paese per altre cause ma con un denominatore comune: una classe politica di falliti incompetenti e corrotti.
Questa deve essere la volta buona di piegare la schiena a questa feccia di amministratori.

Amedeo Ravina Commentatore certificato 23.10.10 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Egregio dottore,
Lei ha tutta la mia solidarietà.
Ma è innegabile, per averlo Lei stesso dichiarato, che nella tornata elettorale ci si è comportati come tanti "piecoroni".
Amaramente,
Voglio Crederci

Voglio Crederci 23.10.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento

A chi chiede perché non hanno votato "movimento 5 stelle", larga parte di Terzigno ha origini umili e c'è molta ignoranza, non hanno saputo fare di meglio che fidarsi di chi faceva promesse, più una parte della popolazione, difficilmente stimabile, che ha votato questa gente sperando di riceverne favori perché in condizioni di quasi povertà, siamo messi male, e le cose non cambieranno in tempi brevi

Luca De Falco 23.10.10 11:24| 
 |
Rispondi al commento

....non so se dare ragione o torto, ma io dico che si arriva a questo punto perchè si è lasciato passare troppo tempo l'Italia è uno stato troppo vecchio ci vuole modernità, non è possibile che ancora in Campania non esista un termovalorizzatore che risolverebbe il problema e che non mi vengano a dire che non si è fatto sulla su questo argomento per evitare la camorra!!!

Dante D F 23.10.10 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere cosa pensate voi Terzignesi (che a quanto mi risulta fate in maggioranza la raccolta differenziata) dei vostri amabili vicini napoletani che vi chiamano cafoni perché lavorate la terra, che non si sognano neppure di fare la raccolta differenziata, e che vi vomitano in testa migliaia di tonnellate di rumenta fottendosene di voi. Anche in questo caso è tutta colpa dell'odiato nodde? Certo il nostro brillante contributo al problema è stato il nanobandito, ma vi assicuro che in molti ce ne vergogniamo e non vediamo l'ora che sia relegato nella patumiera della tristissima storia di questo tristissimo paese da smantellare e ricostruire da capo e dal basso.

Giacomo C., Milano Commentatore certificato 23.10.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Avimmo pusato chitarre e tammuro
pecchè sta musica s'addà cagnà
simme brigante e facimme paura
e c'a scuppetta vulimme cantà.

E mò cantamme sta nova canzona
tutta la gente se l'adda 'mparà
"nun ce ne fotte do rre burbone
'a terra è 'a nosta e nun s'adda tuccà.

Tutt' e paise da baselecata
se sò scetate e vonno luttà
pure 'a calabria s'è arrevotata
e stu nemico facimme tremmà.

Femmene belle carrate lu core
si lu brigante vulite salvà
nunn'ho cercate scurdateve 'o nomme
chi ce fa 'a guerra nun tene pietà.

Chi ha visto 'o lupo e s'è mmiso appaura
nun sape buono qual è 'a verità
'o vero lupo ca magna 'e criature
è 'o piemuntese c'avimma caccià.

Ommo se nasce brigante se more
ma fino all'ultemo avimma sparà
e si murimme menate nu sciore
è na jastemma chesta libertà.

germano espatriato 23.10.10 10:38| 
 |
Rispondi al commento


Vorrei chiedere agli abitanti di terzigno quanti di loro alle scorse elezioni hanno votato ROBERTO FICO del MOVIMENTO 5 STELLE oppure hanno crocettato i simboli sulla scheda "naturalmente portatori di discariche"....

IL MALE VOLUTO NON E' MAI TROPPO.

l antidemagogo Commentatore certificato 23.10.10 10:33| 
 |
Rispondi al commento

io,cambierei il finale:i minatori nel tentativo di
uscire dalla miniera scavando a mani nude,senza ac
qua e cibo morivano tutti.L' ente minerario avrebbe denunciato i medesimi per danni e si sarebbe rivalso per risarcimento sui parenti.
Al peggio non c'è mai fine.

Orazio Pivetta 23.10.10 09:54| 
 |
Rispondi al commento

ma nessuno parla di raccolta differenziata? nessuno dice che ci può essere una campania pulita e sana come per esempio benevento? nessuno spiega che con la raccolta differenziata le discariche servirebbero per una minima parte dell'immondizia? non è necessariamente colpa di qualcuno, però prima di dare delle colpe bisognerebbe avere coscienza pulita, perchè a napoli c'è la percentuale più bassa di differenziata? perchè non si fa polemica solo dopo essere i primi a volere meno immondizia e quindi facendo raccolta differenziata? perchè napoli deve essere diverso? prima di parlare di tutto ciò che può essere migliorativo, prima di abolire termovalorizzatori e proporre tecnologie nuove, perchè non cominciate a usare in maniera normale i mezzi che abbiamo tutti quanti a nostra disposizione per essere più puliti, per i vostri figli, giusto? beh..mio padre se mi vede buttare qualcosa per strada mi prende a schiaffoni, però magari si sbaglia noi. non è difficile, la plastica con la plastica, il cartone con il cartone, però magari far cagnara è più emozionante.

marco iaiani 23.10.10 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aspettando ilmorto blu-o-verde che sia:
per lo stato tuttutilefango

questi morti sono mortidiStato

non mi ripeto a scrivere quello che penso da tempo
strategie della tensione anticipata, volontarie o ??"involontaria"?? ma vigliaccamente-colpevole nel lasciare a se-stesse-a-crepare le cose lontane dai palazziromani.
Polizia o cittadini tutto può rimestarsi nel criminale fango mediatico a fare utilevoto di idee .....
ma fino a quando non scoppia e ci faremo tutti male o di più

http://jdch7.wordpress.com/2010/10/22/aspettiamo-il-morto/

jedisqrud 23.10.10 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Non e' vero niente di quello che scrive questo signore..
Il Tg1 non ne ha parlato
Fede non ne ha parlato
Vespa sta facendo il necrofilo con il solito omicidio in famiglia..
Ma da dov'e'Terzigno?
E smettetela con questi fotomontaggi di manifestanti che sanguinano davanti alle forze dell'ORDINE!

gianni f., varallo s. Commentatore certificato 23.10.10 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Terzigno non fa altro che difendere la vita dei propri figli cercando di non farli morire avvelenati oltre che disoccupati.
Sta difendendo in propri figli contro una banda di criminali che sta dentro il governo e comandata da un bassotto infame P2ista che si chiama Silvio Berlusconi vanamewnte inseguito da oltre 15 anni dai tribunali di mezza Italia.
E' ora di finirla con questo sconcio che ha distrutto l' Italia.

dr. Hause 23.10.10 08:05| 
 |
Rispondi al commento

In questo paese purtroppo i governi non sono mai stati in grado di sedersi e parlare con i cittadini, si è sempre preferito il "manganello democratico"

salvatore l., caltanissetta Commentatore certificato 23.10.10 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Non si può che essere dalla vostra parte. Forza e coraggio. Primna o poi questo regime di carta crolerà su se stesso.

Mario Caporali 23.10.10 08:02| 
 |
Rispondi al commento

A voi compagni di BASSOLINO & ROSA RUSSO JERVOLINO (se non di partito sicuramente di schieramento) vorrei porvi una DOMANDA:
“ Perché, nonostante siano oltre 20 anni che governate Napoli e la Campania, non avete mai risolto il problema? “
Vi ricordo che, per legge, ogni Regione ed ogni Provincia deve dotarsi dei suoi siti di smaltimento rifiuti (è così in tutta Italia ed Europa).
“Perché i rifiuti di Napoli debbono essere smaltiti in altre parti d’Italia, vi sembra giusto?”
“Oggi gettate benzina sul fuoco parteggiando per gli abitanti di Tersigno, ma se Tersigno non vi va bene PROPONETE un’alternativa sempre in provincia di Napoli!!!”
Una buona volta passate DALLA PROTESTA ALLA PROPOSTA!

ugo f. Commentatore certificato 23.10.10 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Chiamate il Professione di Vesuviano.

Non Ben Gazzarra, quello serio...

Maurizio Longo 23.10.10 07:44| 
 |
Rispondi al commento

le alternative tecnologiche ad un buco in un parco nazionale ci sono e son pure tante, i delinquenti dell politica ci devono dire perchè non si usano le tecnologie più moderne. Se non danno una risposta vuol dire che c'è qualcosa di molto brutto sotto, questi non possono assolutamente governare un paese, votate contro pdl-pd-udc e lega, fuori i delinquenti dalla politica

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.10.10 06:22| 
 |
Rispondi al commento

Tanti focolai faranno un incendio. In Europa ce ne sono già molti. Fate
provviste...
http://www.youtube.com/watch?v=FvmGZ964ts4

Federico Munerotto (mune), Martellago VE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.10.10 02:15| 
 |
Rispondi al commento

Se non ci scappa il morto la stampa non è contenta... ve lo immaginate Porta a Porta con il plastico del vesuvio e delle sue discariche... ps, per la monezza basta rivolgersi a Guido Percolaso... lui è bravo a nasconderla e poi a farla saltare fuori a comando... sempre se è disponibile tra una escort e l'altra che gli passa il suo amicone fraterno.
La dignità e la salute del popolo vesuviano non si compra... nemmeno con 1000 milioni di milioni di euro.
MP da Boscoreale

Maurizio Palumbo 23.10.10 01:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vostra lotta deve essere la lotta di tutti gli italiani.
Riguarda tutti noi.
State ricevendo il trattamento g8, che rabbia.
Ma i carabinieri, la polizia come può agire contro i cittadini? Inizio a perdere la fiducia nelle forze dell'ordine. E' incredibile.

Stasera poi nel programma della Busi - articolo3 mi sarei aspettata una critica sul trattamento g8 che i cittadini stanno ricevendo..ma nulla. Mi sarei aspettata la testimonianza della Sig.ra Carla Poli del Centro di riciclo di Vedelago ...invece niente.
Che tristezza. Persino la Busi...

Ale M. 23.10.10 01:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma questo auricchio, perché non lo fate a pezzi e ve lo mangiate?

gennaro fu 23.10.10 00:49| 
 |
Rispondi al commento

NON MOLLATE....

Lorenzo ., firenze Commentatore certificato 23.10.10 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Dr. Nicola, Lei ha ragione, la disperazione porta a escalation di violenza. Tutta la mia solidarieta' a chi soffre per queste decisioni scellerate (malati di cancro, disoccupati ecc) ma non si puo' ignorare che per ben 2 volte gli abitanti hanno votato il sindaco Auricchio.
Benedico di vivere all'estero da 10 anni e non ho alcuna intenzione di tornare. Mi sanguina il cuore vedere lo stato di degrado del paese, ma non posso che ricordare a tutti che "chi e' colpa del suo mal pianga se stesso".

lo lani 23.10.10 00:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berluconi etutti i ladroni del governon non hanno capito con che hanno a che fare .La natura dei napoletani non e` servile.

Le 5 Giornare sono di Napoli ,non di Verona.

Nelle vene qui c`e` sangue. Attenti cunuti ca la capu scarfa.

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 23.10.10 00:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sù con la vita gente di Terzigno, arriva bertolaso a salvarvi! Ma prima deve passare a farsi fare una pippetta da una puttana fornita dalla cricca in uno dei tanti puttanai camuffati da beuty center.

Ranuccio della Rocca 23.10.10 00:30| 
 |
Rispondi al commento

però è strano,prima sfiduciato poi rieletto.
padre pio fà proprio i miracoli!

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 23.10.10 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

niente fondi da parte dell' Europa(troppe promesse a vuoto non solo, ma l'italia deve pagare una sanzione per violazione dei parametri a riguardo,buona fortuna (magic Italy)

giuseppe gagliardo 23.10.10 00:25| 
 |
Rispondi al commento

....SECESSIONE........

Isidoro De Rosa, Arzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.10 23:54| 
 |
Rispondi al commento

in questo parco del vesuvio non ci deve essere nessua discarica, tutti uniti dal nord al sud per aprire una discarica ad Arcore,facciamo una manifestazione nazionale


leggendo il finale...ho avuto un brivido!
tra 9 giorni dirò addio a questo paese...non so se sentirmi un uomo in fuga...ma sono troppo stanco!
la mia gente mi ha tradito, il mio paese mi ha tradito...potevo restare, diventare un attivista, un terrorista...ma voglio vivere la mia vita.

bye bye italia

ti guarderò affondare da lontano...

antonello garofalo 22.10.10 23:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori