Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Califano sotto ai ponti


Franco_Califano.jpg
Califano non ci sta più con le spese. Il senatore Domenico Gramazio del PDL chiederà il sostegno dello Stato con la legge Bacchelli.
"Franco Califano non ha mai fatto mistero di aver vissuto tra vizi e stravizi, tra belle donne e auto di lusso, ma sembra che ora si trovi in difficoltà economiche, almeno rispetto agli standard di vita passati. Il 15 luglio scorso il Califfo è caduto dalle scale e "questo incidente ha fatto venir meno la mia unica consistente fonte di reddito", svela al Corriere della Sera. Erano infatti le "serate" a rimpinguare il salvadanaio dell'ormai 72enne Califano, visto che i 20mila euro annui che percepisce dalla Siae non sembrano essergli sufficienti. E così, quando il suo medico curante gli ha detto che avrebbe forse potuto beneficiare della cosiddetta legge Bacchelli (legge n. 440 dell'8 agosto 1995), Franco Califano non ci ha pensato due volte prima di rivolgersi allo Stato. La Bacchelli prevede l'assegnazione di un contributo straordinario vitalizio a quei cittadini che si sono distinti nel mondo della cultura, dell'arte, dello spettacolo e dello sport, ma che versano in situazioni di indigenza. Certo, 20mila euro l'anno non sono tanti, bisogna ammetterlo, ma sono pur sempre 1.600 euro mensili che a molti pensionati piacerebbe ricevere." Nando Cicero

9 Nov 2010, 19:18 | Scrivi | Commenti (133) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

20 000 euro l'anno?
va be'...ma come ci pippa?

massimiliano panunzi 21.11.10 09:52| 
 |
Rispondi al commento

dovrebbe vergognarsi sto disgraziato... non bastano i soldi??? allora rassegnati alla NOOOOOOOiAAAAAAA no... non ho detto gioia.. ma NOIA NOIA NOIA. stai in casa e tiri la cinghia, provaci, se riesci..

Gabriele Fulcheri 16.11.10 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Gli rimangono 20.000€ dopo averne dati 24.000€ alla moglie.Totale pensione 44.000€. Ma quale pensionato prende tanto.S....zo vai a lavorare

RED DOG 15.11.10 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Sto ancora vomitando da quando ho letto la notizia.

Gianni Di Pietro, Pescara Commentatore certificato 14.11.10 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Califano, io ho lavorato per ben 41 anni come impiegata e la mia pensione è di circa 1400 euro netti al mese! E ho fatto sempre sacrifici per far quadrare i conti e non fare debiti. Si adegui.

antonietta mattiazzi 13.11.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

non mi posso certo commuovere per un artista sciagurato che ha dilapidato il suo guadagno. Magari io da precario pensionato potessi ricevere 20.000€ l'anno. Che impari a risparmiare

aldo p., Milano Commentatore certificato 12.11.10 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma stiamo scherzando ? 20.000 Euro all'anno non gli bastano ??? C'è famiglie che vivono con meno di quella cifra stringendo la cinghia e facendo i salti mortali per arrivare a fine mese.Dov'è lo stato di indigenza ? Tra l'altro ho visto recentemente degli spot pubblicitari per delle scarpe(Barr..uda)interpretati da questo pregiudicato,cocainomane,puttaniere e fascista,cantante preferito da quelli della banda della Magliana.Il compenso se lo è già pippato ? Che si togliesse il vizio e se ne andasse affanculo,ha pippato abbastanza!

Aldo Galiandro 12.11.10 05:28| 
 |
Rispondi al commento

E' chiaro che Califano non si è distinto nè nel mondo della cultura, nè in quello dell'arte, nè in quello dello sport.
Nella sua vita, si è occupato di spettacolo di cattiva qualità: canzonette, filmetti, il grande fratello, interviste televisive in cui illustrava le sue prodezze sessuali, ecc.
Per me Califano, con il suo lavoro, non ha dato alcun lustro alla nostra nazione.
Mi spiace, si adatti a vivere con 20.000 euro annui.
L' 80% di noi suoi connazionali vive con meno, e spesso molto meno.
Non avrà più i soldi per droga e prostitute, non potrà che fargli bene.

Luigi Vicenza, Vicenza Commentatore certificato 11.11.10 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Beh.. se la legge c'è e Calderoli non la elimina non si può ignorare..
Una possibile contromossa è una verifica fiscale su tutta la sua carriera e se trovano un euro di tasse evase al fisco il caro Califano se lo prende nel C**O!!
Vederete che questi soldi ce li risparmieremmo..

luca ciarpaglini 11.11.10 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se state piu vicini a lui che alle persone normali mettete mano al portafogli e aiutate economicamente le persone NORMALI CHE NON VANNO IN TV CHE NON FANNO LE SERATE ma che la sera spesso non hanno di che mangiare, ma 1600 euro al mese io non li ho mai visti!!!!! i pensionati prendono 300 euro al mese trecento euro e voi preferite aiutare chi ha gia un guadagno ??? ma ampliamo la legge baccelli per chi non arriva aprendere pensioni o stipendi sotto i mille euro e iniziamo a capire che chi ha non puo pretendere

nina d. Commentatore certificato 11.11.10 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Califano ma vattela a pigliare nel c***!C'è una crisi spaventosa,la gente fa fatica ad arrivare a fine mese,chi ha una piccola attività non riesce a pagare le spese......ma sai cosa vuol dire fare fatica?C'è gente che prende molto meno di 1600 € al mese!

Carlo B 11.11.10 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
anche io sto con Franco, non perchè sono più vicino ad un musicista che a un metalmeccanico, riferendomi alla mia cultura, ma perchè penso veramente che sia una persona che ha dato lustro all’Italia, in un settore particolare, ma che tutti conoscono.
Chi non conosce le sue canzoni? Chi non ha passato una serata con il suo sottofondo per qualche minuto? Avrà sbagliato, forse, a spendere i suoi soldi come ha fatto, ma che ne sappiamo noi, magari se non avesse vissuto così come ha fatto non avrebbe avuto le ispirazioni artistiche che ha avuto, cioè grandi, a tal punto che oggi forse gli viene riconosciuto un vitalizio per meriti alla Nazione…..
Che ne sappiamo noi per giudicare così?
Che ne sappiamo della vita che fa una persona come lui, della gavetta che ha dovuto fare, altro che stipendio fisso, si vedono solo i lussi…
Califano sei un grande, come tutti gli artisti, musicisti e autori veri….

Franco Franchi 11.11.10 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora che dire dei calciatori come maradona ecc?

Quanto prende un calciatore se lo paragoniamo ad un chirurgo che magari fa i trapianti di cuore e salva un sacco di persone ogni anno?

però nessuno si lamenta dei 20 milioni e più di euro di ingaggio per dare 4 calci al pallone e tutti si comprano sky calcio e simili!


Qui il fatto è un altro ....... perché la siae con tutto quel che ha incassato di tassine e tasserelle paga così poco?

E ancora ..... se paga così poco un leader di spettacolo (artista è parola troppo grossa per le canzonette) artefice di grande successo che ha fatto e venduto tanti dischi in passato ...... la stessa SIAE cosa propone come ricompensa per quegli artisti che pur bravissimi (molto più del califfo) non hanno avuto il successo e la fortuna di califano?...

.....perché se a un califano danno 20 mila euri immagino che ad un cantante di liscio da balera daranno forse 5 euro al mese?

per non parlare di chi fa musica classica che in italia non vende!

Se poi decidiamo che tutti gli italiani, qualunque lavoro abbiano fatto nella vita devono prendere la stessa pensione (cifra identica), stiamo facendo un altro discorso che è molto da paese dell'est ante muro di berlino ...il che non è detto che sia giusto o sbagliato ..... ci vorrebbe un bel referendum...e poi bisognerebbe vedere le ripercussioni di tale scelta nell'economia globale della nazione e nel benessere del singolo cittadino.....

La pensione sociale è una cosa e i diritti di autore sono un altra cosa.

la siae non è un ente di beneficenza che si nutre di parassitismo statale e di previdenza sociale ma una vera e propria società che dovrebbe tutelare gli interessi degli iscritti e a quanto pare non riesce a soddisfare alcuni di loro.

I soldi a califano non li deve dare lo stato però bisogna acclarare perché ne arrivano così pochi!

Spreco?
Inefficenza?
Malaffare?
Crsisi del settore spettacolo?

devono indgare i giudici!

anche a me califano non piace ma non mi sembra un ladro!

bruno bassi 11.11.10 04:55| 
 |
Rispondi al commento

Bello schifo. Califano chiede 20000 euro all'anno come "pensione" perchè non ce la fa a vivere. E cosa dovrebbe dire un operaio che con 16.800 euro l'anno (1.200 euro per 14 mensilità) ha da vivere lui e la sua famiglia? Poniamo un esempio: un nucleo familiare di 3 persone (madre,padre e figlio) con due stipendi riuscirebbero,senza troppi eccessi, vivere una vita normale. Ma se di questa famiglia solo il capofamiglia lavora......o ha la bacchetta magica, o qualche santo in paradiso che fa miracoli o alla seconda settimana dopo lo stipendio mensile deve stra-tirare la cinghia per poter arrivare alla prossima busta paga. Se poi vi fosse anche un affitto da pagare.....allora deve semplicemente o andare a mendicare o rimboccarsi le maniche e inventarsi un secondo lavoro. Il problema è che poi in Italia hanno da ridire se uno lavora in nero per poter sbarcare il lunario in modo leggermente più dignitoso di quel che 1.200 euro al mese possono dare e aiutano coloro che per una vita HANNO VISSUTO NEL LUSSO PIU' SFRENATO, HANNO SPERPERATO I LORO GUADAGNI A SUON DI DONNE, VITA MONDANA E GIOCO D'AZZARDO SENZA PENSARE MINIMAMENTE A COLORO CHE PER VIVERE DEVONO FARE I SALTI MORTALI. Se vuole il signor Califano potrei prestargli 2 o 3 miliardi di calci in culo per poterlo "risollevare" da terra...almeno non dovrebbe nemmeno chiedere soldi per la benzina dell'auto: lo porto in giro io a due metri da terra a furia di calci...... Con il cuore te lo scrivo Franco Califano: VAFFANCULO!

Gian Luca Fumagalli, Prato Commentatore certificato 10.11.10 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Califano,sei bravo e simpatico,ma vai a fare in culo!!

andrea c., varese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.11.10 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Califano,

dato che la stimo sia come uomo che come artista La invito, nel caso in cui le fosse negato il sussidio per evidente indigenza, o i 20 k annui che già percepisce non Le dovessero bastare per uno stile di vita dignitoso, venire a casa mia.

Sarò più che felice di darle 80, o più, mila calci nelle palle al giorno.

La ringrazio per avermi ancora una volta fatto vergognare di essere italiano.

Sono solo felice di vivere fuori da uno schifo di paese che invece di pensare ai propri giovani che sono a spasso pensa a dare soldi ad un vecchio puttaniere che la faccia come il culo.


Daniele L. 10.11.10 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma questa favoletta di Esopo non gliela ricorda nessuno a Califano???????????

Durante l'estate la formica lavorava duramente, mettendosi da parte le provviste per l'inverno. Invece la cicala non faceva altro che cantare tutto il giorno. Poi arrivò l'inverno e la formica ebbe di cui nutrirsi, dato che durante l'estate aveva accumulato molto cibo. La cicala cominciò a sentire i morsi della fame, perciò andò dalla formica a chiederle se poteva darle qualcosa da mangiare. La formica le disse: «io ho lavorato duramente per ottenere questo e tu che cosa hai fatto durante l'estate?» «Ho cantato.» rispose la cicala. La formica esclamò: «Allora adesso balla!»

Morale: chi nulla mai fa, nulla mai ottiene.

http://it.wikipedia.org/wiki/La_cicala_e_la_formica

Francesco Z. Commentatore certificato 10.11.10 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Ormai nel paese di "Pulcinella" ci dobbiamo aspettare di tutto...una notizia del genere non andrebbe nemmeno commentata....sdegno no? schifo sì, schifo per quel politico che trova facile "occuparsi" di chi almeno un reditto lo ha...
Questo conferma che siamo in mano ad una massa di politici che passano il tempo a pensare alle stronzate....del resto cosa ci vogliamo aspettare da una compagine di partito che voleva portare la percentuale del punteggio d'invalidità all'80% per l'assegno da 257€....
Devono schiantà tutti....300.000 milioni l'anno per vitalizzi solo per i Parlamentari....Si dovrebbero vergognare.....fra sfratti,licenziati, precari,pignorati,famiglie sul lastrico, questi pensano alle cazzate....

roby f., Livorno Commentatore certificato 10.11.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Con quale coraggio si può assegnare un "Vitalizio" di 24000 Euro annui ad un individuo che ha incassato e delapidato una fortuna a causa dei suoi vizi ?
Il Presidente del Consiglio può disporre , poi la ratifica finale spetta al Presidente della Repubblica che ,come tutti sanno , non rifiuta una firma a nessuno ! Ergo : La cosa è fattibile .
Se è vero quanto afferma il soggetto che l'unico suo sostentamento deriva dai Diritti d'Autore sulle sue opere ed ammonta a circa 2000 Euro mensili, è verosimile definire detto importo come insufficiente per una vita dignitosa ?
Quanti cittadini italiani sarebbero felici di guadagnare tutti i mesi una cifra simile ?
Ormai siamo all'assurdo .
Io personalmente spero che questo Governo venga dimissionato quanto prima,così da risparmiare al Popolo l'ennesima BEFFA !

Alfredo Pierucci 10.11.10 18:23| 
 |
Rispondi al commento

L'importo massimo annuo dell'assegno vitalizio ammonta ad euro 24.000.
Per ottenere tali benefici economici occorre possedere i seguenti requisiti:
essere in possesso della cittadinanza italiana;
• essere in possesso di documentazione che attesti la chiara fama ed i meriti acquisiti a livello nazionale ed internazionale;
• non avere subito pronunce di condanne penali irrevocabili con conseguente interdizione dai pubblici uffici.
versare in uno stato di particolare necessità; (Tale esigenza sussiste:
• in presenza di un reddito non superiore a quello medio della popolazione italiana, come rilevato annualmente da organi istituzionali;
• in presenza di una straordinaria ed obiettiva necessità economica che rendano insufficiente il reddito in godimento. )
Essa può essere revocata
• nel caso in cui l’interessato non si trovi più in uno stato di particolare necessità;
• nel caso in cui l’interessato subisca condanne penali irrevocabili con conseguente interdizione dai pubblici uffici.

Alfredo Pierucci 10.11.10 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Hola da Madrid,per questa storia di Califano me so magnato er fegato..ho fatto bene? Guardate qua:
http://www.occhiopidocchio.info/societa-politica-italia/mangiarsi-il-fegato/
Saludos y hasta pronto

Occhio Pidocchio 10.11.10 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma un cantante non gode anche di una pensione ENPALS?
Mi sembra che una storia analoga abbia interessato anche Elsa Morante che, secondo Moravia, era poverissima ed invece possedeva tanti Buoni del Tesoro.
Franco Califano ha fatto recital, concerti, spettacoli televisivi ed in quelle occasioni gli organizzatori pagavano contributi che andavano ad impinguare la sua futura pensione.
Non credo che Rai e Mediaset abbiano corrisposto compensi in nero.
Cara Renata Polverini, prima di intervenire a sostegno di un finto poveraccio fatti un giretto dalle parti di Viale Regina Margherita angolo Via Nizza e controllate la posizione pensionistica del Sig. Califfo!

Giampaolo P., Roma Commentatore certificato 10.11.10 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Se non gli bastano i 20.000 euro annuali si faccia aiutare dalle puttane che ha pagato finora.

gaetano b., Romania Commentatore certificato 10.11.10 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Califano,


tutto il resto è..... UN VAFFANCULO VA' !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 10.11.10 15:52| 
 |
Rispondi al commento

I contributi...questi sconosciuti..ogni volta che veniva pagato per fare spettacoli da 40 anni alla pensione non ci pensava? come ha fatto?

P. G., Civitavecchia(RM) Commentatore certificato 10.11.10 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Dopo anni passati a pipparsi i guadagni delle sue canzoni vorrebbe anche i soldi?

A Califà?!è arrivato 'r conto!

Tutto il resto è noia...

gianni f. Commentatore certificato 10.11.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Ha cominciato Laura Antonelli a chiedere il sussidio, anche lei ha buttato al vento fiumi di denaro per poi andare a piangere dallo stato. Questa legge bacchelli non deve esistere, in questo momento storico lo stato di indigenza è della maggior parte degli italiani, che non possono permettersi di mantenere persone che si sono distinte nell'arte della troia, del tossico, del pagliaccio, ecc.

Quanti ne verranno fuori ancora? fino a dove dobbiamo arrivare prima di ribellarci?

daniela m. 10.11.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

A Califano...ma vaff.....

Robinho Dos Santos 10.11.10 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Quanti lavoratori comuni cui sono nell'ombra e che danno molto alla società senza che nessuno si accorga di loro, eppure devono faticare per anni prima di arrivare ad una meritata pensione, oggi senza avere la certezza di potersela godere appieno. Quanto lustro avrà mai dato Califano alla nazione per pretendere questo vitalizio? Se a lui spetta il vitalizio cosa spetta a chi fa lavora in turni massacranti nelle fabbriche, a chi si occupa della sicurezza (quella vera...) delle persone, magari dando anche la propria vita per gli altri? E alle loro famiglie? E non credo che tutte queste persone si siano spesi i soldi guadagnati col prorpio lavoro (un lavoro vero) in donne e stravizi vari...Ora anche in Veneto c'è emergenza e lo stato stanzia fondi e sospende i mutui. Ci dobbiamo togleire altri soldi per campare pure Califano? A 72 anni non gli bastano 20.000 euro l'anno? Vergonga a lui che li chiede e a chi glieli darà (forse)! Intanto i sardi che ci hanno rimesso la salute per l'amianto (qualcuno è morto) saranno gli unici fra tutte le regioni italiane a non vedere riconosciuti i loro diritti ed essere risarciti...

caterina elle 10.11.10 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....mah!
io non so quanti soldi siano... la Bacchelli
e non mi è nemmeno simpatico Califano..

ma toglierei volentieri la pensione parlamentare
a Gerri Scotti e a tutta quella feccia che è stata in parlamento per Turismo.. e la darei a Califano...

Gerri Scotti e Company non valgono un cazzo...

Califano ha scritto alcune canzoni bellissime!

.

cimbro mancino Commentatore certificato 10.11.10 14:01| 
 |
Rispondi al commento

a califà te li sei magnati e bevuti i sordi!?

te a sei fottuta a vita pe alcol e dosi e le mignottotte!?

adesso magna amerda!

annavi fiero d'esse un pezzo de merda califa'! adesso fa a merda, nun te vergogna' califa, te dovevi vergogna' prima, quanno pensavi d'esse un furbacchione che se divertiva a fotte l'altri califà...

adesso piagni!? e piagni califa, ma nun ce roppe er cazzo!

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 10.11.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Noto con disgusto che la Presidente Polverini ha incontrato Califano per aiutarlo ad uscire dalla povertà in cui si trova. Gesto notevole, evidentemente per Lei essere un miliardario che spreca un patrimonio di miliardi di lire è un fatto positivo che va premiato con un lavoro, o una serie di collaborazioni.
Mi chiedo quanti giovani disoccupati, o anziani poveri, o barboni, incontri la Governatrice se viene lanciato un appello da parte loro.
Non sono laziale, per cui non perderete il mio voto, volevo solo farVi notare come fra voi potenti e ricchi ci sia molta più solidarietà che fra i politici e i poveri.
Ai poveri Laziali un bel pernacchio... alla Totò... e un "morti de fame", alla romana.
Grazie di esistere Lobby dei ricchi.

Alessandro Bon

Alessandro Bon 10.11.10 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Di soldi ne ha guadagnati e anche tanti... non è un problema degli italiani se li ha sperperati tutti in donne e macchine... vai a lavorare ed evantualmente gli diamo una social card da 40 Euro al mese come i pensionati italiani. CHE VERGOGNA!!!

stefano d 10.11.10 13:31| 
 |
Rispondi al commento

'a califa' ma vattela a piglia' ner culo.Non è che il senatore Gramazio si sta interessando del suo caso perchè è un pregiudicato e quindi potrebbe essere un parlamentare o senatore o forse chissà un futuro capo di governo?

giuseppe s. 10.11.10 13:21| 
 |
Rispondi al commento

VI INVITO AD INVIARE A QUEI DUE E-MAIL DI PROTESTA (POLVERINI: ufficiostampa@renatapolverini.it E GRAMAZIO: realtanuova@libero.it) COME HO FATTO IO CON LA SEGUENTE E-MAIL:
ASCA - Roma, 4 nov - ''Se il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, non otterra' la riapertura del tavolo di trattativa con il Governo per la definizione della situazione dell'assistenza psichiatrica nel Lazio, entro Natale 1.200 pazienti psichiatrici attualmente in cura potrebbero non avere piu' alcun tipo di assistenza''. La denuncia arriva dal senatore del Pdl, Domenico Gramazio, vicepresidente Vicario della Commissione Sanita'.

Gentile Cittadina Polverini, egregio Cittadino Gramazio,
vorrei sapere se tra i 1.200 pazienti psichiatrici citati nell'agenzia sopra riportata, ci sia per caso anche il "camerata" Cittadino Franco Califano dato che il suo avvocato lo definisce depresso.
Visto che avete preso tanto a cuore il "caso Califfo", vi invito a prodigarvi nello stesso modo anche a favore di TUTTI gli altri Cittadini anziani che percepiscono meno di 1.600 euro al mese (così come dichiarato dal Califfo tra i diritti SIAE più -presumo- la pensione Enpals), hanno bisogno della badante e pagano l'affitto: non avranno scritto 1.000 canzoni, non avranno conquistato 10.000 donne, né tirato 100.000 "piste" di coca (a proposito non siete contro la droga? O per il Popolo della Libertà c'è anche la libertà di drogarsi?), ma tutti loro hanno gli stessi diritti del Califfo (e magari non votano PdL), o no?
Distintamente.
Il Cittadino Charlie Mapother
P.S.: dopo 50 anni di carriera ricordo che negli ultimi anni il ns. eroe ha partecipato ad un reality percependo una discreta cifra presumo: se l'avesse messa da parte insieme ad una piccola parte dei soldi spesi per la coca, non credete che si sarebbe almeno potuto permettere una casetta in periferia e un fornetto al cimitero?

Charlie Mapother Commentatore certificato 10.11.10 13:16| 
 |
Rispondi al commento

c'e'scritto nell'artico
... un contributo straordinario vitalizio a quei cittadini che si sono distinti nel mondo della cultura, dell'arte, dello spettacolo e dello sport, ma che versano in situazioni di indigenza.

Uno che se'pippato pure le frocie del naso, e che considera le donne tutte troie non capisco di quale cultura stiamo parlando.
sempre le stronzate dei miserabili politici per avere visibilita'.

andrea papi 10.11.10 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Se veramente la Polverini aiuterà Califano, propongo di intasare il server mail della REgione Lazio, inviandogli migliaia e migliaia di mail di protesta. Questa è una vergogna che va fermata

fabrizio maura 10.11.10 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Siamo al ridicolo !!! Io, dipentente PUBBLICO, me le sogno 1600€ mensili....

Direi che in questo caso un bel Vaffa... ci sta proprio bene !!!!

Michele P., Siena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.11.10 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma la legge Bacchelli vale anche se i soldi te li sei pippati?
E'indecente, fanculo!!!

Massimo De Rosa 10.11.10 13:04| 
 |
Rispondi al commento

io 1600 euro al mese non li prendo ,eppure lavoro per davvero...

giancarlo perego Commentatore certificato 10.11.10 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Presidente Polverini,
abbiamo appreso dal sito del Messaggero.it , in relazione alla situazione del cantautore Franco Califano, che un’istituzione deve essere vicina a tutti i suoi cittadini, specificando con le parole “ io lo faccio con tutti coloro che chiedono aiuto quando sono in difficoltà” ; per questo le esponiamo di seguito le nostre difficoltà che quotidianamente ci troviamo ad affrontare nella società in cui viviamo ma soprattutto in una città come Roma.
siamo sei ragazze dai 27/35 anni che lavorano nel settore della formazione, ( e come noi le assicuriamo che ce ne sono moltissimi) la giornata lavorativa è scandita da 8 ore, lo stipendio che percepiamo in media è di circa 1000 euro netti mensili, spesso lavoriamo i sabati e gli straordinari che l’azienda chiede di fare non sempre vengono retribuiti, con i nostri 1000 euro cerchiamo di barcamenarci tra : affitti, prestiti finanziari, mutui, precarietà contrattuale, ambienti lavorativi che non rispettano le norme di sicurezza ecc..per poi dover assistere senza poter fare nulla alla decisione di aiutare una persona solo perché appartiene al mondo dorato dello spettacolo. e noi??? perché non pensate a noi giovani che siamo il futuro dell’italia che purtroppo è un paese che inesorabilmente invecchia e rimane indietro rispetto agli altri paesi europei che garantiscono maggiori aiuti e sicurezza ai giovani e al loro futuro. Come amaramente apprendiamo ha ipotizzato di coinvolgere Califano in eventi musicali delle istituzioni. perché non investe quei soldi per noi??? per non parlare della sua dichiarazione in merito alla giustificazione data a Califano per gli errori che avrebbe commesso e che lei avrebbe dichiarato con un “ mi ha esposto le sue difficoltà anche riconoscendo qualche errore commesso da giovane. questo bisogna dirlo per i ragazzi che spesso non pensano al futuro.Noi al futuro ci pensiamo ma con 1000 euro risulta difficile pensare ad un futuro positivo.

maria rossi 10.11.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Califfo, così è troppo facile... perchè non scrivi una canzone sulla DIGNITA'???

ciccio angiolieri, rome Commentatore certificato 10.11.10 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna!!! Mi chiedo...ma il signor Califano che uso ha fatto del danaro guadagnato con la partecipazione ad un reality e con le varie ospitate tv? E' già anni che proclama di aver cambiato vita.... Mi dispiace ma, pur tentando,non riesco a provare comprensione per questa persona: do la precedenza ai giovani senza lavoro, ai cassaintegrati, ai lavoratori precari in Italia e a tutti gli sfortunati del mondo intero. Se fossi un amico del suo ambiente magari lo aiuterei. Allora colleghi di Califano e politici fascisti datevi da fare voi!!!!! E non rompete le scatole agli Italiani con i "presunti" meriti artistici e culturali del Califfo!

ivana sabarese 10.11.10 12:38| 
 |
Rispondi al commento

A Califà, fatte ridà li sordi da li viados e da li spacciatori.

Super Mario 10.11.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Si faccia ospitare dalla sua amica Simona Ventura. Io non voglio mantenere questo signore che ha fatto la cicala per tutta la vita.

Luca Brischetto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.11.10 11:53| 
 |
Rispondi al commento

L'arroganza e la presunzione di Califano e dei politici che stanno perorando la sua richiesta non ha limiti!!!
Questa situazione é uno schiaffo morale alla ragione ed al buon senso!!!

Renato Mazzoli 10.11.10 11:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Con tutto il popolo che piglia meno di mille euro al mese dopo una vita di duro lavoro,questo ha anche il coraggio di chiedere!spero sia l'ultima delle sue PROPOSTE INDECENTI,questo governo è degnamente rappresentato da questi individui.

ennio delmonte 10.11.10 11:18| 
 |
Rispondi al commento

SAREBBE IL CASO CHE CALIFANO ANDASSE A FARE IN CULO VISTO CHE NELLA SUA VITA HA DISSIPATO MILIARDI. LO STESSO DICASI PER TUTTI QUEI POLITICI CHE PER POCHI GIORNI O MESI FATTI IN PARLAMENTO PRENDONO A VITA IL VITALIZZIO. LA PIVETI E TUTTI GLI ALTRI MAGGIORENTI DI CAMERA E SENATO, SEGRETARI DI PARTITO ETC HANNO LA SCORTA E L'UFFICIO, DA NOI PAGATO, DOVE VANNO A FARE ANCORA I LORO SPORCHI COMODI. BASTEREBBE ELIMINARE QUESTE SPESE FOLLI ,LE AUTO BLU' E TUTTI I PRIVILEGGI DI CUI GODONO ANCORA POLITICI,AMMINISTRATORI LOCALI, E BOIARDI DI STATO ED ECCO TROVATI I SOLDI ABBONDANTI PER SISTEMARE TANTE COSE CHE NON VANNO. UMBYS

umberto capoccia 10.11.10 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Poverino...io prima della disoccupazione vivevo con 8.500€ all'anno e vivevo! Magari trovasse un lavoro fisso nuovamente!
Che tristezza! Veramente una vergogna!

Daniela L. 10.11.10 10:30| 
 |
Rispondi al commento

non è possibile sentire queste cose... io 20.000 euro li vedo in un anno e mezzo lavorando 10 ore al giorno e mi ritengo anche fortunata perchè ho un lavoro fisso. I pensionati non hanno soldi per comprarsi generi di prima necessità, l'Italia sappiamo tutti in che situazione disastrosa è e i politici si attivano per aiutare una persona che nella vita ha speso tutto quello che ha guadagnato in frivolezze senza pensare al futuro... e al futuro nostro chi ci pensa? e a tutti quei lavoratori che si sono sudati la famiglia, la casa e che ora si trovano in difficoltà????? così la dignità non esiste e nemmeno la giustizia.

Francesca Zambelli, viadana Commentatore certificato 10.11.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Di cosa si lamenta Califano? Di ponti sul Tevere per potere dormire c'è ne sono tanti!...TUTTO IL RESTO E' NOIA!

antonio A., Napoli Commentatore certificato 10.11.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe il caso di invitare il Minzolini a dare notizie su chi ha veramente bisogno di essere aiutato e non su Califano.
Scrivete a tg1.sdr@rai.it

francesco sabatini 10.11.10 10:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

...l'impudenza e l'indecenza non hanno limiti...

Davide Maggi (dadinux), davide.maggi@gmail.com Commentatore certificato 10.11.10 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Ecco i "nuovi" simboli della dignità degli italiani, senza vergogna.

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.11.10 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei neanche leggerle notizie di questo
genere . Pensionati ridotti a campare di elemosine a causa di pensioni indegne di un paese cosiddetto civile e sempre nello stesso paese cosiddetto civile un cantautore che sicuramente non ha fatto della morigerazione il suo stile di vita che si sente umiliato a dovere campare con 20.000 euro
all''anno .
Basta . E' ora che anche i media comincino a puntare il dito su questi fenomeni . Non basta citarli per fare notizia . I nostri ragazzi crescono con la convinzione che questo sia il modo giusto di vivere , che tutto quello che fa notizia sia un esempio da seguire , che le varie soubrettine e " fotografi " e puttanieri di varie provenienze siano un modo giusto di vivere la propria vita .
La dignità è sapere vivere con stipendi o pensioni da fame e potere comunque girare a testa alta alla faccia di questi parassiti sociali .

antonio callegati 10.11.10 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma il Senatore Gramazio dove vive? Non sà che in Italia ci sono milioni di persone che vivono con meno di 1000 euro al mese e magari devono mantenere altri familiari? Come si fà a perorare una causa come quella di Califano che ha sperperato per alcol, droga, sigarette, auto di lusso e donnine un capitale che poteva, se almeno una parte di questo lo aveva ben gestito, aiutarlo ora che a Lui 20000 euro annui non bastano?
Gramazio chiedi qualche altro sacrificio ai disoccupati, ai cassaintegrati, a chi a perso il lavoro e a chi vive ai limiti della sopravvivenza.
A Califano suggerisco di contattare il Cavaliere e sfidarlo al gioco dello "scopone" tanto tutto il "resto è noia"

francesco sabatini 10.11.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non trovo giusto che possa usufruire di soldi di tutti gli italiani che hanno sudato tutta una vita, con una pensione minima di 800-900 euro mensili,mentre questo personaggio che si è magiato fuori divertendosi pure nelle varie forme che tutti noi ben sappiamo.ma che morale è poi questa? piuttosto si dovrebbe vergognare lui prima e poi quei ministri che si sono attivati per darli un sostentamento. Mi sembra che 1600 euro che già percepise siano piu che sufficieti per fare una vita dignitosa. ( mi dico ma se tutti noi ci comportassimo cosi nella vita che paese ne verrebbe fuori?)

lot valter 10.11.10 09:35| 
 |
Rispondi al commento

a califfo, ma vedi d'annà affanculo!

Angelica E. Commentatore certificato 10.11.10 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Califfo, mi spiace se non stai bene fisicamente, ma non me ne frega nulla se con la Siae non arrivi a fine mese. Mio suocero andò in pensione dopo 36 anni di acciaieria Falck agli altoforni e dopo due anni morì per un microcitoma polmonare. Mia suocera piglia ora la reversibilità pari a € 640,00 al mese e non ha altri redditi. Purtroppo ti devi arrangiare ed il senatore che ha proposto di farti prendere la Bacchelli; si dovrebbe vergognare a fare proposte così indecenti. Ma si sa, in Italia l'indecenza regna sovrana.

Michele P., Foresto Sparso Commentatore certificato 10.11.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento

ma che se ne vada a cagare lui e quelli che hanno sperperato soldi facili!
mio padre deve vivere con meno di 500 euro dopo quarant'anni di lavoro, e questo quì deve prendere il triplo dopo quarant'anni di bagordi?

ma se ne rivada a cagare!

il Mandi Commentatore certificato 10.11.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono pensionato con 35 anni di lavoro all'estero e sebbene dispongo all'incirca della metà della somma che ha a disposizione Califano, non accetterei l'elemosina di stato.

O vogliamo incoraggiare tutti a spendere e spandere, per poi nella vecchiaia farsi mantenere dai più deboli?

Arnaldo Canduzzi 10.11.10 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa vuole questo coicainomane.Guadagna, senza fare niente 300 euro al mese in più di me che ho moglie e due figli e devo fare 2 lavori per arrivare ai 1600 di Califfano. Bella vita passi l'esistenza a sperperare in lussi, gozzovigli, trasgressioni e dopo vieni a pigolare aiuto a noi tutti. Bell'esempio di macho dei miei coglioni.

riccardo peruzzi 10.11.10 08:51| 
 |
Rispondi al commento

califfo com'è che non hai la pensione?!?!?!
forse perche non hai mai pagato un cazzo di contributo?!?! e ora io devo pagarti il vitalizio?!? ma sparisci per piacere...

Matteo B. Commentatore certificato 10.11.10 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Povero! già che ci siamo perchè non istituiamo una colletta per lui? :-D
Già già 20.000€ all'anno non gli bastano, a me si però! Come mai i conti non tornano?

Alessandro Fornasier, Pordenone Commentatore certificato 10.11.10 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma poi si è distinto PER COSA???!!!
Per le sue scuregge al grande fratello???
dio mio....

Ferdinando De Fenza 10.11.10 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si vergognano a perorare la causa di un uomo che di tutto ha fatto per dilapidare le proprie cospicue entrate? Che bel modello di italiano! Incarcerato per droga, non ha mai nascosto a nessuno il suo stile divita alla "meglio un giorno da leoni che cent'anni da pecora". E' possibile che uno che vive alla grande disprezzando chi non lo può fare, uno che si atteggia a superuomo, debba poi essere aiutato da quella stessa istituzione che rappresenta la somma di tutti coloro di cui si è fatto beffe per anni? Il sottoscritto, pensionato INPS dopo trentasei anni di servizio, dopo aver pagato i contributi uno per uno (una parte me li hanno rubati nel '95 quando, per ripianare non so quale deficit, si appropriarono dei fondi speciali) percepisce una pensione mensile di poco più di 1.500 euro e, viste le condizioni generali, non osa lamentarsi. Ma cosa aspettiamo a mandare Califano e simili a farsi un giro al paese dei balocchi? Vedrete che qualcosa otterrà sicuramente, anche perchè sta dalla parte di chi i soldi (quelli degli altri soprattutto) è abituato a maneggiarne molti.

Riccardo Tucci 10.11.10 07:59| 
 |
Rispondi al commento

quando mia madre,vedova,pensionata con la minima,ha sentito sta bella notizia, è andata per aria! era incazzata come una iena! e io con lei. non possiamo mantenere anche questi str. on.zi fascisti qua! io lavoro in teatro, canto la lirica ,sbeffeggiata da questo governo, tagliata da tremorti, insultata da bondi....dopo una vita di studio,emigrazione forzata,concorsi vinti senza pedate, con la schiena dritta sempre.e magari domani vado al lavoro e trovo la saracinesca giù! vorrei vederli io per mia madre i soldi che si becca questo qui:ma quale artista eminente! basso canzonettaro impunito!

pat godgiven 10.11.10 07:00| 
 |
Rispondi al commento

da wikipedia


Già arrestato nel 1970 per possesso di stupefacenti, dove fu coinvolto anche Walter Chiari, finisce nuovamente in carcere per lo stesso motivo e per porto abusivo di armi nel 1983, questa volta insieme al conduttore televisivo Enzo Tortora.
In entrambi i processi Califano è stato assolto perché il fatto non sussiste.

Solo che a quel tempo gli ERRORI giudiziari non venivano rimborsati!!!

e poi.....

Da sempre autore di testi, è famoso per canzoni spesso cantate in proprio, ma molto più frequentemente scritte per altri artisti: Mia Martini (Minuetto, scritta in coppia con Dario Baldan Bembo e La nevicata del '56); Ornella Vanoni (La musica è finita, su musica di Umberto Bindi, scritta con Nisa, Una ragione di più, scritta con Mino Reitano); Peppino di Capri (Un grande amore e niente più, che vince il Festival di Sanremo del 1973); Bruno Martino (E la chiamano estate, scritta in coppia con lo stesso Martino); Edoardo Vianello e Wilma Goich (Semo gente de borgata). Suo è anche il testo di Un'estate fa, versione italiana di Une belle histoire, del cantante francese Michel Fugain. Le notti d'agosto fu portata al successo da Loretta Goggi.

Da cantante, annovera tra i suoi successi Tutto il resto è noia (su musica di Frank Del Giudice) e Fijo mio (su musica di Amedeo Minghi).


ma che strano solo 20mila!!!!!


SIAEEEEEEE CHE FAIIIIIIIII!!!!

bruno bassi 10.11.10 03:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh, ma una parola di pietà verso un vecchietto sofferente non ce l'ha nessuno? Credete che sia facile cadere dalle stelle alle stalle dalle scale? Ebbene si, è facile, ma può accadere a tanti, prima o poi. E ci vuole il certficato di buona condotta, più le critiche favorevoli per ottenere un po' d'aiuto? Anche a me il califfo non è mai piaciuto né musicalmente, né come personaggio.
Forse con una base fissa di 20.000 euri annuali se la può cavare anche facendo poche altre cose occasionali, mentre altri artisti vecchi muoiono di fame... e lui li conosce.
Però ha il diritto di provarci, di non arrendersi, e non si merita in questo momento tutta 'sta ferocia, o preferiamo un altro vecchietto depresso che alla fine ci costa di più?

andrea vagnoni milano, milano Commentatore certificato 10.11.10 02:17| 
 |
Rispondi al commento

Califano,vai a cagare,invece di pagare le puttane (si chiamano così,non escort)potevi pensare alla tua vecchiaia! Come fanno tutti quelli della tua età! A parte te e il NANO!

Lor TS. Commentatore certificato 10.11.10 02:07| 
 |
Rispondi al commento

"Non so bene come funzioni la Siae, so soltanto che prendo circa 10 mila euro a semestre che non aumentano ne' diminuiscono mai."

infatti non si capisce come funiona perché di canzoni famose califano ne ha fatte.

Se è pur vero che il nano ha ridotto tantissimo i compensi siae per le sue tivvù ma è anche vero che c'è anche una tassa sui cd vergini che in germania costano 15 eurocent e in italia 70 come minimo.

forse che autori ed editori hanno interessi contrapposti tra loro oppure che la siae non funziona?

Premesso che 20 mila dovrebbero bastare però se i diritti sono di califano anche i soldi devono essere di califano e non mi pare che 20 mila......

bruno bassi 10.11.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Eppure sono sicuro
che ci sarà qualche imbecille
che magari critica gli operai della fiom,
ma è d'accordo a mantenere
vita natural durante
questo vero e proprio pezzo di merda.
.......E' l'Italia, bellezza!!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 10.11.10 00:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco che Califano abbia bisogno d'aiuto, ma francamente nella mia famiglia con 20 mila euro annui ci viviamo a malapena in 6 persone.
Lui da solo non ci sa vivere. Allora anch'io posso chiedere aiuti di stato perchè siamo in tanti e non ce la facciamo.

Ho letto in un articolo che ad Alda Merini hanno dato questo assegno e quindi anche Califano lo può ricevere, vorrei dire: "a chi ha scritto quell'articolo, ma vogliamo mettere sullo stesso piano Alda Merini e Califano????
Scusate prima di tutto Alda Merini ha avuto un sacco di problemi nella sua vita è stata pure purtroppo internata in manicomio non mi risulta che abbia mai vissuto con vizi o eccessi, la sua poesia è poesia che supera ogni barriera. A mio avviso lei l'assegno lo meritava.
A differenza di Califano che ha sputtanato tutti i soldi, e ora perchè non vuole cambiare stile di vita ed essere più sobrio con già 20 mila euro annui sicuri si lamenta pure, ma perfavore."

Mattia P. 10.11.10 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete mai sentito cantare
califano dal vivo?
E' stonato come una campana,
i suoi pezzi sono di una banalità unica,
e di qualità musicale pessima.
Solo in italia
poteva avere successo
uno pseudo.musicista del genere.
Arivaffanculo califano!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 09.11.10 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Fanculo Califano e suoi soldi di merda che vengono dalla siae (cioè pagati da quelli sfigati come me che compongono e depositano e si pagano bollini ecc......).
Non una lira di più.
Fuma di meno, mangia verdure e non rompere il cazzo.

federico squassabia 09.11.10 23:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io che mi alzo tutte le mattine
per andare a lavorare per 1000 euro al mese,
dovrei contribuire con le mie tasse
a pagare un vitalizio
ad uno schifoso parassita
che già guadagna più di me,
e che si è sputtanato
tutto il suo patrimonio
con una vita dissoluta?
Tutto questo perchè non gli bastano
20.000 euro l'anno?
Ma stiamo scherzando?
Tra l'altro la sua musica
mi ha sempre fatto schifo.
Vaffanculo califano di merda.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 09.11.10 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'intervento del ministro dell'Interno al Senato: «Non ci saranno altre indagini»
Maroni: su caso Ruby operato della
polizia «corretto ed equilibrato»
«Applicate con certezza tutte le procedure previste dalla legge»

TRA LE RIGHE:

SI SONO COMPORTATI COME PER QUALSIASI ALTRO PAPPONE!!!

;-D

Uno dei tanti 09.11.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Io sono disoccupato da 10 mesi ho 51 anni una bimba di 6 anni da crescere, un mutuo da 800€ al mese da pagare, e la banca alla mia richiesta di una sospensione di sei mesi mi hanno riso in faccia, perche' non sono in cassa integrazione, il lavoro non lo trovi perche' sono troppo vecchio per essere assunto da qualche parte e sono troppo giovane per andare in pensione, a me basterebbero 10000€ l'anno almeno per pagare il mutuo, e per vivere ci arrangiamo con lo stipendio di un part-time di mia moglie (800€).
A completare l'opera mi mancava solo di abitare a Casalserugo,PD, uno dei comuni piu' colpiti dall'alluvione, spero che per quest'anno la sfiga si fermi qui'
ALLORA MI DOMANDO CON QUALE CORAGGIO IL CALIFFO SI PRENDA LA SPUDORATA LIBERTA' DI LAMENTARSI DI 20000€ L'ANNO, se ha sbagliato a fare i conti con la vita e l'ha voluta vivere oltre le righe prima, si abitui a viverla sotto le righe ora oppure vada a vendersi le chiappe cosi' recupera i soldi spesi per comprare quelle degli altri/e prima
VADA A FARE IN CULO LUI E TUTTI I VIPS DEL CAZZO 'ITALIA FORZA VENETO BEPPE SIAMO TUTTI CON TE Radames

RADAMES LION, PADOVA Commentatore certificato 09.11.10 23:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

vergognati califfano!!
quando avevi i soldi x corteggiare le tipe, nn hai pensato a esser previdente.
tutto il resto sono chiacchiare!!

fabio ehsani 09.11.10 23:08| 
 |
Rispondi al commento

20.000 euro l'anno lordi o netti? perché c'è molta differenza.
Cmq, andasse a lavorare il califfo!
altro che legge bacchelli!!
vai a lavorare!!!!!!!!!!

Paolo R., Padova Commentatore certificato 09.11.10 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Che il "tristo Mietitore" si dia una mossa per favore, prima che glieli diano davvero i soldi a quella faccia da mulo...ma pensa te che coraggio, non ho parole...

Profeta B 09.11.10 23:01| 
 |
Rispondi al commento

che schifo
lui e quelli come lui
...e pompei crolla

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.10 22:22| 
 |
Rispondi al commento

VIVA LA COCA !VIVA LE TROIE!
NOTIZIA ANSA:
GIA' AVVIATE LE PRATICHE PER CHIEDERE IL SUSSIDIO ALLO STATO PER INDIGENZA ECONOMICA CHE SARA'USUFRUITO TRA QUALCHE ANNO DA ALCUNI NOMI NOTI TRA I VIP ITALIANI DI OGGI.TRA I TANTI SPICCANO I NOMI DI : BRIATORE FLAVIO, FEDE EMILIO,BERLUSCONI SILVIO ....

LELLO GELSI 09.11.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Perché in quale campo si è distinto questo Califfano fatemi capire?!

Moon light 09.11.10 22:10| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
E DOBBIAMO ANCHE PAGAREFRANCO CALIFFANO,MA NEANCHE MORTO CHE SI ARRANGI PER QUANTO E' STRAPAGATO IN TV DAL NONNO PSICPNANO BELRLUSCONI,SE NO SI ARRANGI,ANCHE SOTTO IL PONTE SE NON BASTASSE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 09.11.10 22:03| 
 |
Rispondi al commento

sono in cassa integrazione da 3 anni e prendo 750€ pago l'affitto e le bollette....
caro Califfo io devo fare le rinuncie e stringere la cinta... FACCIO I SACRIFICI PER VIVERE, impara anche tu a farli!!!
e non piangere lacrime di coccodrillo mi fai pena dopo esserti divertito facendo il figone adesso chiedi aiuto hai sperperato tutto...forse dovevi essere più intelligente.
Accontentati che 1600 fanno gola a tante persone e non piangere chiedendo soldi agli italiani!!!

diventiamo tutti vecchi non sei l'unico, e ci sono anziani che campano con 400€ specchiati a loro...

riccardo magrini (richardsith) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.10 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente scandalizzato che una persona come Califano non ce la faccia a vivere con 20000 euro l'anno.
Ma quando guadagnava migliaia di euro a serata se li è pippati tutti?
Io lavoro da 20 anni e con moglie e due figli a carico non arrivo ai 1600 euro mensili.
Certo non so cantare nè recitare nè ballare, ma come me (ed io mi ritengo uno fortunato)ce ne sono molti altri che se li sognano quei soldi e che debbono portare avanti la famiglia.
Alla fine quasi tutti i personaggi dello sport e dello spettacolo arrivano ad aver problemi economici quando sono in età avanzata, ma quando maneggiano o fanno maneggiare i loro elevati introiti perchè non pensano un pò di più cercando di tesorizzare qualcosa per quando finiranno di "lavorare".

virgilio zullo 09.11.10 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Quest'estate Jimmy il fenomeno, caratterista della "commedia all'italiana" degli anni 70-80 ha richiesto anche lui la legge Bacchelli in quanto molto malato e su una sedia a rotelle

http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=114649&sez=CINEMA

Io credo che costui la meriti più di Califano, visto che almeno non continua a vantarsi di spendere i propri soldi in auto di lusso e zoccole (ah si oggi si direbbe escort...)

Donato G., Como Commentatore certificato 09.11.10 21:47| 
 |
Rispondi al commento

wow li avessi io 1600 € mensili
ma vafancul califà !

Mario M. 09.11.10 21:39| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ma andasse a fanculo c'è gente che non arriva nemmeno a 800 euro lavorando e questo piagne pure miseria

Vincenzo Russo, Terni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.10 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Non dice a quanto ammonta questo contributo vitalizio. Per il resto l'idea della legge Bacchelli non e` male, forse si dovrebbero togliere le categorie "spettacolo" e magari "sport"; visto che Califano non si è distinto nè nel mondo dell'arte nè in quello della cultura.

salvo g 09.11.10 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho letto l'articolo del Sig.Gramellini sulla Stampa, letta in biblioteca perchè sono un pensionato, e concordo sullo scritto al 100%.Il Califano ha vissuto sperperando tutto quello che aveva non mi sento di metterlo vicino all'attore Salvo Randone, ve lo ricordate???E no caro Califano, devi imparare a vivere con 1.600 euro. Lo facciamo in tanti lo puoi fare anche tu.

Guido Simoni 09.11.10 21:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A Califà lo sai come se dice?

Mo' t'attacchi!

Come fanno tanti cittadini che 20.000€ all'anno se li sognano!

Chi si atteggia a fare il duro e lo spaccone per tutta la vita dovrebbe almeno avere la dignità di non chiedere l'elemosina in vecchiaia.

Chiaramente Califano era tutto chiacchiere e distintivo.

Federica B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.10 20:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

poichè l'articolo è del sig. Mirco Misoni, il blog dovrebbe aggiornare e correggere la firma sul post

esposito g. Commentatore certificato 09.11.10 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera. Vorrei aggiungere a quanto scritto che mio padre ha 78 anni e la settimana scorsa è caduto per l'ennesima volta. Un'ischemia lo ha colpito circa due anni fa. Era un operaio, prima della pensione. Faceva i turni. Anche di notte. Non so quanti conoscano le conseguenze che la medicina del lavoro attribuisce all'aver fatto turni per decine d'anni. Lui non ha avuto macchine di lusso ne donne e donnine curiose. Non ha ne aveva, nomignoli "regali". Ma questa gente possibile che non ne abbia mai abbstanza? Ma che cosa vogliono da noi persone del popolino? Forse a questo "signore" sarebbe utile raccontare la storia della formica e della cicala. E chiuderlo fuori al freddo, come lui senza pensare ha fatto tante volte sperperando i denari che guadagnava.

Roberto Negrini 09.11.10 20:38| 
 |
Rispondi al commento

che Califano imparasse a vivere una volta per tutte....l'età ce l'ha e che non spari ca...te per piacere!!! Col mio lavoro 20.000 euro lordi all'anno che alla fin fine sono sui 1200 euro al mese e mi ritengo fortunatissima di questi tempi! Dovrebbe vergognarsi anche solo di aver pensato a chiedere un aiuto allo Stato!!! Glieli desse il senatore Gramazio di tasca sua i soldi se proprio ci tiene! Stiamo sprofondando nel fangopolitica e nello schifo più profondo.....

giuliana cardia 09.11.10 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Cavolo io con 1600 euro al mese solo per me vivrei benissimo e questo qui ne vuole ancora,se anche dovesse averne diritto potrebbe lasciare stare almeno per buonsenso,tanto per vivere 20000 euro l'anno bastano e avanzano.Noi siamo in 5,lavora solo mia mamma con 1200 euro al mese (assistente socio-sanitario)e risparmiando si vive benino...e questo ne vuole ancora... :S

Sergio D'Angelo 09.11.10 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Al sig. nando cicero (legaiolo da sempre) dà fastidio (per cui copia e incolla) un articolo per mettere in merda Califano, che è un romanaccio doc.
A voi che gli date ragione vi chiedo:
non è più grave che diamo 10.mila euro al mese a un deficiente figlio di bossi

esposito g. Commentatore certificato 09.11.10 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più i giorni passano più mi viene da vomitare!
Diciamo che i 1600 euro al mese sarebbero un lusso per gli operai!
Ciò che mi fà vomitare ancora di più sono quegli italiani che si sono spaccati la schiena per una vita e adesso (come sempre) campano con una miseria e piangono 'sta gente che non ha dato un cazzo a nessuno! Rincoglioniti, sveglia!


Stefano B..., FI Commentatore certificato 09.11.10 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Il solo fatto che questa pagliacciata faccia notizia è rivoltante.

Che poi una persona come Califano vada anche a prendere il sussidio statale perché 20.000 euro l'anno non gli bastano è anche peggio.

Io ho 32 anni e non ho mai preso 20.000 euro netti all'anno. Lordi, e nemmeno di recente. E facendomi un culo così.

Pagliacci, buffoni.

antonio marcheselli, Signa (FI) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.10 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Io non faccio serate, lavoro 40 ore a settimana per 1400 €. E ho un contratto di un anno, non un vitalizio.

Teo Teti 09.11.10 20:09| 
 |
Rispondi al commento

una delle grandi lezioni di Beppe:
su internet non puoi dire stronzate non puoi dire fesserie, perchè arriva subito uno che subito ti scopre..


grande BEPPE

esposito g. Commentatore certificato 09.11.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento

ultima parte

Califano ricorda però al Corriere: "Non dimentichiamo che fui arrestato nel 1970 per possesso di stupefacenti, nella vicenda che coinvolse Walter Chiari, e rifinii in carcere nel 1983 per lo stesso motivo e pure per porto abusivo di armi, questa volta insieme a Enzo Tortora. In entrambi i processi sono stato assolto perché il fatto non sussiste - spiegando - Forse lo Stato mi deve qualcosa". Forse è vero che lo Stato debba qualcosa a Califano, così come lo deve sicuramente a tantissimi altri cittadini, che magari per tutta la vita invece di vivere da cicale hanno sempre fatto le brave formichine.

Mirco Misoni

esposito g. Commentatore certificato 09.11.10 19:57| 
 |
Rispondi al commento

continuo io il post di nando
...non ti dispiace penso.

La polemica nasce proprio dal fatto che Califano, che si è sempre vantato di non badare a spese e di non aver mai pensato alla vecchiaia (che purtroppo però anche per i personaggi famosi prima o poi arriva), ora si arroga il diritto di chiedere un vitalizio mensile dallo Stato. Il senatore Domenico Gramazio conferma al Corriere che presenterà al Ministro Bondi la proposta di applicare a Califano la legge Bacchelli ed è anche sicuro che la gente non la prenderà a male, spiegando: "Califfo è un eroe popolare. E poi, anche se la cosa non è rilevante, è sempre stato un uomo di destra in tempi non sospetti". Non sembra della stessa opinione il segretario nazionale del Partito dei Pensionati Carlo Fatuzzo che esprime tutta "la propria contrarietà" pur riconoscendo a Franco Califano "i meriti artistici e il lustro che ha portato al nostro Paese". "La contrarietà - spiega Fatuzzo - è legata alla considerazione che un uomo come Califano, con una vita artistica intensa e con i relativi guadagni, se è in affitto e se si considera povero, c'è da ritenere che questa situazione da lui evidenziata, molto probabilmente, è la conseguenza delle sue, pur rispettabili, scelte di vita". Carlo Fatuzzo ricorda che "certamente Califano non è più povero di milioni di pensionati che hanno lavorato in condizioni pesantissime e dure per decenni e che oggi hanno pensioni molto al di sotto dei mille euro al mese". "L'applicazione della legge Bacchelli - continua Fatuzzo - dovrebbe essere un intervento a sostegno ad uomini illustri della cultura italiana, in casi estremi e la situazione di Califano non è certamente più problematica di tantissimi altri artisti o cittadini del nostro Paese".

esposito g. Commentatore certificato 09.11.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

E dovremo NOI pagare la pensione a chi ha sperperato denaro denaro denaro?

mariuccia rollo 09.11.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

domanda delle domande: ma a 72 anni, oltre ai 20mila euri non prende ANCHE la PENSIONE???

Giuseppe A., Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.10 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo con il signor Nando Cicero tranne quando scrive che 20mila euro l'anno non sono tanti.Io sono un operaio manutentore e mi ritengo fortunato perchè ho uno stipendio sopra la media, rispetto ad altri miei colleghi diretti di produzione,ma io a 20.000 € non ci arrivo dopo 31 anni di anzianità.

Guido L., Dronero Commentatore certificato 09.11.10 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTI MERDOSI DI POLITICI PERCHè NON SI PREOCCUPANO ANCHE DELLE PERSONE COLPITE DA MALATTIE E HANNO DOVUTO SMETTERE DI LAVORARE...NON PERCEPENDO UN CAZZO DALL'INPS...PERCHè MAGARI NON HANNO MATURATO IL MINIMO DI CONTRIBUTI....
qUANDO VA BENE DANNO UN ASSEGNO DI SOSTEGNO DA 257,00€ AL MESE....IL LAVORO PROTETTO E' UN MIRAGGIO...VIENE MESSO ALL'ANGOLO,CROCEFISSO,L'UNICA PROTEZIONE E' LA FAMIGLIA..SI CHIEDA IL SENATORE DEL PRRDUELLE COME FANNO QUESTE PERSONE CON POCO MENO DI 3000 EURO ALL'ANNO AD ANDARE AVANTI...
QUESTO E' LA CLASSE DI POLITICI CHE L'ITALIA VUOLE....ANDATE IN QUALSIASI ASSOCIAZIONE CHE RAPPRESENTANO LE MALATTIE RARE O ALTRE REALTA'..PARLATE CON I RAPPRESENTANTI DI QUESTE E VEDRETE COSA VI RACCONTANO.......MENO MALE SIAMO TUTTI UGUALI DI FRONTE ALLA LEGGE....

roby f., Livorno Commentatore certificato 09.11.10 19:44| 
 |
Rispondi al commento

a nando cicero, / silvanetta
ma sto post è tuo??, perchè l'ho letto questa mattina da un'altra parte proprio identico.
a volte i casi.....

esposito g. Commentatore certificato 09.11.10 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Califfo, vergognati e va' all'inferno, e lo stesso invito rivolgo a quell'ipocrita opportunista del pidiellino Gramazio.

Luca Campos 09.11.10 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma l'estate va
e porta via con sé
anche il meglio delle favole, favole.

Ⓐrzân 09.11.10 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Se il Califfo avesse risparmiato invece di sperperare. Addirittura si fece arrestare per droga. 20.000€ sono più che sufficenti per vivere e anche dignitosamente. Quindi non diciamo caz... Se gli danno il sussidio è un'altra vergogna.

Luca B. Commentatore certificato 09.11.10 19:35| 
 |
Rispondi al commento

a califà ma vaffanculo!

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 09.11.10 19:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invece i lavoratori che hanno lavorato per 40 anni in fabbrica o in cantiere quanto prendono di pensione? meno del vitalizio di Califano per i diritti d'autore. La differenza però è che lui ha fatto la vita del riccone e ha sperperato tutto e adesso, sinceramente, SONO SOLO CAZZI SUOI!
Califano per me puoi andare alla stazione a chiedere l'elemosina

Alessandro I. Commentatore certificato 09.11.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento

in che cosa si è distinto franco califano?
non è anche lui un parassita della casta che da decenni gli apre le porte della televisione, magari togliendo spazio ai giovani?
in italia ci sono molti pensionati che tirano avanti con 516,00 € al mese: PROVACI ANCHE TU, CALIFFO!
ah, già: tu già te ne carichi 1600...

gaab rius Commentatore certificato 09.11.10 19:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori