Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I cani murati vivi di Caserta


Carlos_maremmano.jpg
Si chiamano Bens, un dolce terrier nero, Angela, una piccolissima bastardina, Amanda, una lupacchiotta, Nihr, un cucciolone dalmata, Nadia, un colosso tigrato che dalla paura che dimostra deve aver vissuto a bastonate. Questi sono alcuni dei bellissimi cani del canile di Caserta. Chi può ne adotti uno.
"Caro Beppe, ti scrivo riguardo lo scandalo del canile comunale di Caserta: Il canile era gestito da una srl, Dog village, che non è mai stata pagata dal sindaco Nicodemo Petteruti, sull'orlo della bancarotta i gestori della srl se ne sono dovuti andare, e i 400 cani e 40 gatti, da oggi, sono lasciati a sé stessi, senza cibo o acqua, gli operai hanno perso il lavoro e non si sa cosa ne sarà dei cani quando le luci di internet si spegneranno. Un altro canile lager? O semplicemente 400 cani e 40 gatti praticamente murati vivi? Una roba da film dell'orrore". Marta G.

Elenco cani del canile di Caserta: adotta un amico.

29 Nov 2010, 22:52 | Scrivi | Commenti (32) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Canile municipale, da oggi comincia la gestione in house

Dopo la rinuncia alla proroga della società 'Village dog', sarà il Comune a gestire la struttura

29/11/2010 - 17:11

Questa mattina l’Amministrazione comunale di Caserta ha preso pieno possesso del Canile Municipale di via Sant'Antonio, frazione Ercole, dopo la rinuncia alla proroga da parte della società Village dog s.r.l. . Da oggi, dunque, il canile municipale sarà gestito direttamente dal Comune, con il prezioso supporto del Servizio Volontariato Giovanile della Protezione Civile di Caserta. Per il momento la gestione “in house” sarà temporanea, in attesa della eventuale nuova gara di affidamento del servizio o di un nuovo progetto gestionale. “Non è escluso – ha spiegato l’assessore al ramo Massimo Russo, giunto questa mattina al canile con i funzionari comunali – che il Comune decida di gestire la struttura in modo autonomo, risparmiando così anche diverse migliaia di euro. E’ doveroso ringraziare, anche a nome del sindaco Petteruti e dell’intera amministrazione, i ragazzi del Servizio volontariato giovanile della Protezione Civile di Caserta che hanno immediatamente accolto la nostra richiesta di aiuto. Colgo l’occasione – ha aggiunto Russo – per ringraziare i volontari che ci danno e ci daranno una mano nella gestione della struttura e nell’accudire questi splendidi animali. Invito anche tutti i cittadini che amano i cani e le associazioni ambientaliste ed animaliste della città a starci vicino. Chiunque vorrà volontariamente aiutarci nella gestione è il benvenuto. Anzi – ha concluso l’assessore – invito tutti a venire qui al canile di persona per conoscere ed, eventualmente, adottare uno dei nostri amici a quattro zampe. Sarebbe uno splendido regalo di Natale per i propri cari o per se stessi ed un grande gesto nei confronti di questi cani tanto desiderosi d’affetto”.

A SEGUITO DI CIO’, LE VOLONTARIE HANNO CHIESTO DI FERMARE L’INVIO DI AIUTI!

Lo stop agli aiuti viene dal fatto che la protezione

beatrice rendani, roma Commentatore certificato 01.12.10 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro ma non vivo a Caserta e da fuori questa cittadina sembra dimostrare tanta civiltà ed invece... schifo come solito. Verogna !

Vincenzo 01.12.10 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Io ho subito scritto una email a Vittoria Brambilla, sapendo del suo amore verso gli animali, invitandola ad interessarsi del canile di Caserta nei limiti delle sue possibilità. Vediamo..... Tentar non nuoce....

ivana sabarese, genova Commentatore certificato 30.11.10 13:41| 
 |
Rispondi al commento

ma lasciateli liberi...ognuno al proprio destino,chiudete ste strutture fatiscenti...lasciate che sbranino qualche scugnizzo..sta smania degli uomini di voler controllare tutto come se la natura fosse di proprietà dell'uomo...antropocentrismo egoismo egocentrismo... gente che ha in appartamenti da 50 metri quadrati degli Husky.... ma per favore...
Pace libera tutti!

Cagnacc Io 30.11.10 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Che inciviltà!!!! In Italia siamo peggio che a Bucarest.... Qui non funziona proprio nulla e in ogni ambito. Non vengono rispettate le persone, figuriamoci gli animali. Che si attivi la Brambilla!

ivana sabarese, genova Commentatore certificato 30.11.10 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho preso il link alla pagina del Blog e l'ho spedito via email alla ministra Michela Vittoria Brambilla. Si proclama amante degli animali? Bene che faccia qualcosa.
Non so il suo indirizzo come ministro ma il link sotto può essere utile a chi magari vuole spedire due righe

http://michelavittoriabrambilla.it/index.php?option=com_contact&view=contact&id=1:michela-vittoria-brambilla&catid=32:ufficio-stampa&Itemid=16

Saluti

Mari G 30.11.10 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il “Nuovo Village Dog” costretto a rinunciare alla gestione del canile municipale di Caserta.
Dopo i numerosi appelli, raccolti anche dalla trasmissione televisiva “Striscia la Notizia”, i gestori della struttura, allo stremo a causa del ritardo dei pagamenti da parte del Comune di Caserta, sono stati “obbligati” a dire no alla proroga del contratto di affidamento del ricovero per i quattro zampe.

Nonostante le promesse fatte dai vari amministratori dell’Ente comunale che si sono susseguiti negli ultimi anni, ad oggi il Comune di Caserta non ha ancora versato quanto dovuto alla società che gestisce il canile, che ospita circa 400 animali, a fronte dei 290 previsti dalla convenzione. Non solo i 110 cani in esubero sono stati totalmente a carico della società gestrice, l’Ente non ha versato neanche l’ordinario, indispensabile a garantire almeno una ciotola di cibo che, finora, in ogni caso, non è mai mancata a nessuno dei 400 quadrupedi.

Il grande amore verso gli animali nutrito da chi da anni con abnegazione e sacrificio lavora nella struttura casertana ha garantito finora protezione, cura e assistenza agli ospiti del canile che, nonostante tutto, vivono circondati di affetto e di attenzioni.
La situazione, però, è diventata ormai insostenibile, i debiti anche personali dei gestori hanno raggiunto livelli troppo elevati e per questo, con profonda sofferenza, sono stati costretti a rifiutare la proroga.

Per l’affetto che lega queste persone ai 400 cani del ricovero casertano, continueranno a fare i volontari accudendo i cani e tenendo sotto controllo le loro condizioni di salute, nonché continueranno a cercare delle famiglie amorevoli che possano adottarli.

beatrice rendani 30.11.10 11:37| 
 |
Rispondi al commento

ero andata al canile per prendere un cane di piccola taglia a pelo corto, poi ho visto un grosso sacco di pelo pieno di zecche con un occhio tumefatto che si lasciava leccare da un gattino a tre zampe ed io che sono amante dei gatti ho pensato che quel grosso cane avrebbe convissuto senza problemi con i miei due gatti.
Quel grosso cane randagio di un anno, dopo adeguate cure, si è trasformato in un bel spinone dolce affettuoso che gioca in giardino con i miei gatti ed ha capito subito le regole della casa ....vi assicuro che un cane randagio ripaga con il suo amore incondizionato e riconoscente per averlo salvato !!

Li m. Commentatore certificato 30.11.10 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono senza parole...
come si può scegliere tra gli uomini e gli animali, chi ci da questo diritto di porci al di sopra di ogni altro essere vivente, siamo arroganti, inutili, e perlopiù senza cuore... dovremmo scomparire, buoni e cattivi, adulti e piccoli... dovremmo scomparire e lasciare che Madre Natura si riappropri di questo povero martoriato Pianeta.
Mi faccio schifo perchè non posso fare niente, ma sicuramente mi fa più schifo chi può e non fa nulla per queste e molte altre anime innocenti che noi stiamo portando al massacro giorno dopo giorno.

che schifo...

Mari G 30.11.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo sta gia' accadendo, anche altrove. La crisi e i debiti dei comuni fanno si' che si cominci a dire: o gli animali o le persone.

Triste quel popolo che si riduce cosi'.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.10 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pensate che a parma colui che "coordina il personale del canile, che gestisce operativamente “il polo integrato degli animali del Comune”" è tale andrea sinisi quello che ha picchiato il ragazzo Bonsu e che è coinvolto in altri processi(tra cui uno per rissa).....

ma va bene così

.......

enrico chiesa 30.11.10 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Per favore vigilate, non dategli al primo che ve li chiede, accertatevi delle sue reali intenzioni e soprattutto spiegategli che accudire un animale è un impegno NON un gioco.
Credo che queste cose già le sapevate, non ho detto nulla di nuovo, però è meglio ribadirle per i più "distratti". Sapete le industrie del male, in questo caso i centri di vivisezione, aspettano ANCHE queste occasioni per comprare "materiale".

ciao c. Commentatore certificato 30.11.10 07:20| 
 |
Rispondi al commento

"..cerchiamo di trovare una soluzione!!tramite i meetUp e le associazioni
animaliste, si potrebbe provare a sistemarli, in attesa di adozioni??
magari promuovere le adozioni a distanza?"

gabriella speranza 30.11.10 02:40| 
 |
Rispondi al commento

..cerchiamo di trovare una soluzione!!tramite i meetUp e le associazioni animaliste, si potrebbe provare a sistemarli, in attesa di adozioni?? magari promuovere le adozioni a distanza?

gabriella speranza 30.11.10 02:35| 
 |
Rispondi al commento

e anche la LAV

http://www.infolav.org/

Paola Bassi Commentatore certificato 30.11.10 01:28| 
 |
Rispondi al commento

avete già provato anche a contattare l'ENPA?

http://www.enpa.it/it/

Paola Bassi Commentatore certificato 30.11.10 01:27| 
 |
Rispondi al commento

penso che l'unica sia (purtroppo..) segnalare rapidamente la situazione a Striscia la notizia, che ha già trattato casi simili

e mettere la notizia su facebook, spesso girano avvisi che riguardano salvataggi di cani!
ne prenderei volentieri almeno uno se potessi
auguri e coraggio!!
di persone che amano gli animali ce ne sono più di quanto non si creda..

Paola Bassi Commentatore certificato 30.11.10 01:25| 
 |
Rispondi al commento

tristezza ed orrore infinito.... la vera bestia è e rimane l'uomo

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 30.11.10 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Signora Marta vorrei ricordarvi che i veri cani siamo noi. Fortunatamente non tutti.

elia rizzuti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.11.10 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Beppe io non posso adottare un cane ne ho già due!! non si può far avere loro cibo e acqua? si può organizzare una raccolta tramite i meetUp? qualcuno ha altre idee? facciamo qualcosa!!

Viola Pologna 29.11.10 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo! Non posso leggere queste notizie. Mi fanno stare troppo male.Mi auguro che si trovino le famiglie disposte ad adottarli.Sindaco nicodemo, forse sarebbe il caso di pagare! Il rispetto degli animali è un fondamento di civiltà !

Stefania. M. Commentatore certificato 29.11.10 23:08| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
ADOTTATELI,DATEGLI UNA CASA AI CANI DEL CANILE DI CASERTA
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 29.11.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori