Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I limoni di Terzigno


limone_di_Terzigno.jpg
I limoni di Terzigno hanno forme nuove, infernali, allucinogene. Sembrano esplosi dall'interno, come distrutti da Alien. Fanno paura. I limoni mutanti si trovano vicino alla discarica di Sari, sono cresciuti nel giardino di Maria Rosaria Esposito: "La pianta genera frutti da venti anni. Si trova nel giardino di casa mia e limoni così non ne ho mai visti. Ovviamente ora siamo preoccupati e temiamo per la nostra salute. Mia zia ha distrutto tutti gli altri, a vederli facevano impressione.". Sulle rive della Dora Riparia a Torino, crescono da anni margherite abnormi, mostruose, grazie agli scarichi di cromo nel fiume. In Campania il limone, in Piemonte la margherita. Quali sostanze sono state seppellite a Sari? E che sapore avrà il limoncello tentacolare di Terzigno? Regalatelo a Bertolaso prima che vada in pensione.

6 Nov 2010, 13:49 | Scrivi | Commenti (54) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Oggetto: INFORMAZIONE
Lo scopo di questa lettera è quello di informarVi che è stato ideato
UN NUOVO MODO DI SMALTIRE QUALSIASI TIPO DI RIFIUTO
senza discariche e senza inceneritori.
Un modo assolutamente rivoluzionario che risolve TUTTI i problemi attinenti lo smaltimento di rifiuti urbani ed industriali, veleni di qualsiasi tipo, amianto, materiali radioattivi, terre e fanghi inquinati anche in quantità illimitate.
Esso è illustrato in 2 (due) filmati visibili in Internet su YOU TUBE al nome: poetarolando.
Per accedervi con più facilità potete cliccare sui seguenti due link
http://www.youtube.com/watch?v=0GkK_VhEl1k
http://www.youtube.com/watch?v=jzHEncbLVxQ
Cordiali saluti.
Poeta Rolando
Via Leopardi 10 24040 Arcene BG
Telefono 035 87 84 87
33 43 53 93 63
poetarolando@alice.it


ROLANDO POETA 11.11.10 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Anche se la deformazione fosse dovuta all'acaro delle meraviglie ciò non toglie che potrebbe essere accaduto che l'acaro stia proliferando a causa di uno squilibrio dell'ambiente naturale :forse sono venuti a mancare i suoi naturali nemici . Non direi che Grillo stia facendo terrorismo facendo leva sull'ignoranza della gente ma che stia piuttosto accendendo un allarme sulla precarietà dei controlli su quell'area..comunque io mi auguro di non mettere sulla mia tavola i prodotti di quelle terre

giuseppina t., genova Commentatore certificato 08.11.10 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non essendo esperto, mi son fatto una mia idea in merito, del tutto personale.
Due punti:
1) Le fotografie del limone infettato dal virus presenti in rete, e quelle del limone di Terzigno, sono NETTAMENTE differenti. Nella deformazione, nel colore e nel proprio complesso. Cauti quindi nei commenti (sia pro che contro).
2) Questi che sparano a zero su Grillo, il Movimento,su l' "ennesima bufala..", etc, esprimono chiaramente un malessere e una delusione nei confronti dell'attuale classe politica sia di Destra di Centro che di Sinistra, perche' attribuiscono a questo blog, responsabilita' di denuncia sociale, di processi sommari, di disinformazione, come se questo fosse lo strumento preposto a governare il Paese. Suggerirei a tutti di prendere queste info come spunti, e andare a rompere i coglioni direttamente ai propri rappresentati politici, affinche' approfondiscano queste tematiche, e la smettano di spappolarci le cosidette, qua dentro.

Io ho acquistato la BioWashable, come curiosita'... funziona, non funziona.. che cxxxo ve ne frega! Il tema e' che sicuramente ho immesso nell'ambiente, qualche litro in meno di detersivo, per il lavaggio delle mie mutande, dei calzini e della tuta! Le camicie le lavero' ancora con il sapone, intanto ho iniziato a cambiare mentalita'!!! Questo conta! E i miei figli guardano!!!
SVEGLIAA !!

Buona salute a tutti!
R

R F 08.11.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena finito di vedere la puntata di Agorà/Brontolo dedicata al riciclo dei rifiuti su Rai3.
Molto interessante, dovrebbero trasmetterla a reti unificate in prima serata!!!

http://www.rai.it/dl/portali/site/puntata/ContentItem-c235dd09-efef-4b47-baca-65bfceab181a.html?refresh_ce

Urge reperire la registrazione e diffonderla sul Web!!!

Agorà - Brontolo - RAI3
Lunedì 8 Novembre 2010
In onda alle 10.00

Ma i rifiuti sono solo problemi e spazzatura? Non è forse il nostro modo di guardarli che li rende immondizia ed emergenza sanitaria? Non possono invece rappresentare una risorsa per il nostro Paese?
Creare economia sostenibile e possibilità di lavoro? In un momento in cui “la monnezza” è fonte di conflitto sociale “Brontolo”, il programma di Oliviero Beha in onda su Rai Tre lunedì 8 novembre dalle 10 alle 11, cercherà di capire come non tutto sia da buttare e come le buone pratiche dello smaltimento dei rifiuti facciano la differenza.

Ospiti del programma: Marco Boschini coordinatore dell’Associazione comuni virtuosi, Dipak Pant docente di Antropologia e di Sistemi economici comparati e coordinatore della Unità di studi interdisciplinari per l'Economia Sostenibile presso l’Università Cattaneo - LIUC e Anna Fava dell’Assise di Napoli e del Mezzogiorno d’Italia esperta di rifiuti.

Paolo R., Trieste Commentatore certificato 08.11.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Io apprezzo Grillo. Ha sempre detto che le cose dette in web vengono smentite subito in tempo zero,da la possibilità di confronto tra di noi,ma come vedo siete tutti pronti a fucilare la genete. Parlate Voi scienziati di virus di qui virus di quà ma se devono ancora terminare gli esami dello steso limone come fate Voi a sapere se è un virus,quando non cè ancora un responso?? Io direi a Voi presuntuosi (biologi) di fare prima gli esami del caso dopo magari inveite su una notizia, cmqe da dare e da sapere. Andatelo abere Voi(biologi) il lemoncello di Terzigno se pensdate sia un semplice virus(Eriophyes_sheldoni) o come si chiama lui.State calmi. Daniele.

Daniele Grossi 08.11.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento

HO UNA PERCEZIONE DELLA SALUTE COMPLETAMENTE DIVERSA DA QUELLA PROPOSTA DAI NOSTRI POLITICI CORROTTI.I QUALI SI AFFANNANO A TRANQUILLIZZARE NOI ITALIANI PROMUOVENDO UNA SALUTE SOCIALE CHE NON ESISTE.TROVEREMO CHE I NOSTRI ORGANI INTERNI COABITANO DA TEMPO CON METALLI PESANTI E LEGHE MICIDIALI.TROVEREMO VIOLENTI RECRUDESCENZE DI MALATTIE RESPIRATORIE.TROVEREMO SIFILIDE E MALATTIE VENEREE A TUTTA RANDA E INCENTIVATE DALLE ISTITUZIONI.ECC.. ECC...

enrico marziani 08.11.10 07:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro folies folies, come al solito certa gente non manca mai di utilizzare ogni appiglio per screditare Grillo.
Il fatto è che io sono un Biologo, mi sono informato e so dove informarmi, ma come ho scritto POTREBBE essere frutto di un parassita ma se le analisi dimostrassero il contrario certo non mi stupirei. Mutazioni dovute a sostanze tossiche generano mostri anche peggiori!!!

Grillo si sarà basato certo sulle notizie ufficiali, che non danno ancora una precisa causa visto che sono in corso le analisi.
Se fosse stato in malafede certo non avrebbe pubblicato il mio post quindi...

Davide B. Commentatore certificato 07.11.10 15:34| 
 |
Rispondi al commento

E fu cosi' che pure Grillo disse la vaccata del secolo, confondendo un NATURALISSIMO parassita per chissa' quale mutazione genetica.

La cosa triste? Grillo non fara' MAI pubblica ammenda allo stesso modo (tipo: in apertura di tutti i suoi spettacoli da qui ad un anno, banner in posizione preminente in home page del sito).

A furia di gridare "al lupo al lupo" senza controllare minimamente la notizia, si fa presto a far catastrofismo.

Ecco: questa volta (e le altre? viene il dubbio) e' stata fatta "disinformazione a 5 stelle"!


Questo limone non è probabilmente frutto di mutazioni devute all'inquinamento della discarica ma più semplicemente di un parassita, l'Eriophyes sheldoni, (cercate su google le immagini degli agrumi deformati) chiamato anche Acaro delle meraviglie, a causa delle strane forme che fa assumere ai limoni.

http://it.wikipedia.org/wiki/Eriophyes_sheldoni

Non dico che non ci sia l'inquinamento, anzi ne sono sicuro, ma meglio verificare sempre certe informazioni.

Davide B. Commentatore certificato 07.11.10 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Erin Brockovich

è IL TITOLO DI UN FILM CON JULIA ROBERTS CHE PARLA DELLA STORIA VERA, ACCADUTA NEGLI STATI UNITI, DELLA CONTAMINAZIONE DA CROMO ESAVALENTE
DI CIRCA 640 FAMIGLIE.
ALLA FINE VENGONO RICONOSCIUTE TUTTE LE RESPONSABILITA' E LE FAMIGLIE VENGONO RIMBORSATE COMPLESSIVAMENTE CON 333 MILIONI DI DOLLARI CIRCA.
VARREBBE LA PENA DI RIVEDERLO.

Isabella Saba 07.11.10 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Macchè acari e meraviglie! Quello è un frutto virosato! Ce ne sono a milioni!!!
Bambaccioni!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.10 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La camorra ha fatto cose gravissime ma tutti ricorderanno che il buon Beppe Grillo è quello che ha toppato sull'acaro.
Lo staff dovrebbe avre meno fretta ed informarsi meglio, l'indignazione è sana ma fa fare queste figuracce.

Andrea C 07.11.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Acaro delle meraviglie (Eriophyes sheldoni EWING, 1937): di mestiere sono agronomo fitopatologo.
Cari saluti a tutti, qualche bufala campana quasi quasi ci diverte ...

giacomo olivero 07.11.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace dirlo ma i limoni così hanno cause ben più lontane grazie agli scarichi-nocivi-abusivi-ultradecennali che la camorra ha effettuato in quei posti senza che nessuno di quei cittadini "vulcanici" sia mai opposto, ma che ora però parla e straparla di "difesa del territorio"...troppo tardi...troppo taciturni e...conniventi!!!

Antonio Mauriello 07.11.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento

A quelli che danno colpa ad un acaro: vi siete mai chiesti se la presenza dell'acaro in questione sia in relazione proprio con la discarica?

Eugenio O. Commentatore certificato 07.11.10 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Si regalate una bottiglia di limoncello sia a Bertolaso che a Berlusconi , e se avanza portatelo dentro Montecitorio e fatelo bere a tutti i senatori , chissà se dovessero mutare anche tutti i senatori in meglio .

Giovanni Melis 07.11.10 07:25| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la bischerata della biowashball ecco l'acaro del limone: http://www.informatoreagrario.it/ita/News/scheda.asp?ID=157
Beppe, ti apprezzo da anni ma le notizie vanno sempre verificate prima di pubblicarle!

Luca Frassi 07.11.10 03:36| 
 |
Rispondi al commento

Volevo solo spendere una parola in merito alle frasi che un tale "Antony Chini" del movimento "vesuvio in lotta" o qualcosa di simile ha speso su questo forum qualche giorno fa. Diceva "ho le prove per sputtanare Grillo e il MoVimento 5 stelle, ho i video...e bla bla bla", poi alla richiesta di materiale e video, richiesti in privato alla sua mail non ha risposto. Coglione. Anzi, doppiamente coglione.

Massimo Silenzio 07.11.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento

un pò di anni fà, ai tempi del famoso buco dell'ozono sull'antartico, su tutti i giornali del mondo comparvero foto di alcune pecore cieche. subito l'allarme, sopratutto dei cosidetti ambientalisti d'assalto, crebbe in maniera iperbolica. dopo, ma quasi nessuno lo comunicò, si capì che era cataratta, una malattia normalissima e non dovuta ai raggi uv. certo, il problema del buco dell'ozono era grave e bisognava risolvero al più presto, come è stato fatto vietando i cfc, ma se si cominciano a dare notizie false e non compravate scientificamente l'effetto che si ottiene è esattamente l'opposto di quello desiderato: l'opinione pubblica comincia a non credere più ai danni prodotti dall'inquinamento. è un pò quello che stà succedendo con il global warming. il catastrofismo, non supportato da nessuna prova scientifica, stà sempre più convincendo la gente che il global warming non esiste. quindi andiamoci piano con le notizie bomba. poi si scopre che non è vero e cominciano i dubbi che per effetto pendolo portano a non credere più nemmeno alle notizie vere. caro beppe uno dei problemi di oggi è che troppe persone, ed anche tu, troppe volte si diletta a fare il tuttologo.

fabio molletta 06.11.10 23:51| 
 |
Rispondi al commento

io dico...:::: ma questi abitanti di terzigno.....così vigili, adesso,....ma dove erano quando la camorra sotterrava questi rifiuti!????? possibile che allora nessuno avesse notato niente e chessò sentito il dovere di avvertire i carabinierii?????? nooooooooooooo....èèèèèèèè!

renato giannelli 06.11.10 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi alleva agrumi sa benissimo che quei frutti sono stati deformati per azione di un acaro, lo Eriophyes sheldoni EWING, 1937. Vedi http://bit.ly/cVgMtd
E' un palese tentativo di condizionare l'opinione pubblica con notizie false.
Ci dobbiamo fidare di questi manifestanti in mala fede?!

Amedeo Felli 06.11.10 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma non possiamo mandare Berto L. in mezzo a 50 marocchi-turchi-ostrogoti infoiati da 25 anni per fare un pò di bunga-bunga?.. magari gli passa la cervicale

roberto scuro (uccello scalciante) Commentatore certificato 06.11.10 21:02| 
 |
Rispondi al commento

a tutti quei stolti negazionisti che quando poi le cose dopo anni si acclarano come ormai indiscutibili, dico, mandiamo un esemplare per ciascuno. Che se lo mangino.

mario apicella 06.11.10 19:17| 
 |
Rispondi al commento

In realtà, se non siete dei chimici non riuscirete nemmeno a leggere la lista degli ingredienti a voce. Ecco cosa contengono i panini, così come indicato nella pagina internet (non in quello italiano, ndt) della McDonald’s:
Farina arricchita (farina di grano sbiancata, farina di frumento maltata, niacina, ferro ridotto, tiamina mononitrato, riboflavina, acido folico, enzimi), acqua, sciroppo di alto fruttosio (HFCS), zucchero, lievito, olio di soia e/o olio di soia parzialmente idrogenato,
contiene il 2% o meno di: sale, solfato di calcio, carbonato di calcio, glutine di grano, solfato di ammonio, cloruro di ammonio, agenti ammorbidenti per la pasta (lattato steaorile di sodio, estere diacetiltartarico di mono- e digliceridi degli acidi grassi, acido ascorbico, azodicarbonamide, mono- e digliceridi, monocalcio fosfato, enzimi, gomma di guar, perossido di calcio, farina di soia), propionato di calcio e propionato di sodio (conservanti), lecitina di soia.

Non c'è male, vero? Soprattutto l’HFCS (qualcuno vuole il diabete?), l’olio di soia parzialmente idrogenato (causa malattie cardiache) e la lunga lista di chimici come il solfato di ammonio e il propionato di sodio. Yumm, mi viene l’acquolina in bocca solo a pensarci.
Ma la drammatica verità è che secondo me niente mai mangerà il panino della McDonald (tranne gli esseri umani) perché non è cibo!
Nessun animale normale può avere la percezione del panino McDonald’s come cibo e a quanto risulta nemmeno i batteri o le muffe. Secondo il loro buon senso, quella è roba non commestibile. Ecco perché questi burger bionici non andranno mai a male.
E ora arrivo alla mia conclusione su questa risibile vicenda: esiste una sola specie sul pianeta terra che è così stupida da pensare che l’hamburger della McDonald è cibo. Questa specie soffre di altissimi tassi di diabete, cancro, malattie cardiache, demenza e obesità. Si tratta di una specie che sostiene di essere la più intelligente del pianeta eppure si comporta in modo così s

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 06.11.10 19:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché gli hamburger di McDonald’s non si decompongono mai
La vera storia dietro la storia
Di Mike Adams - NaturalNews.com
tratto da www.comedonchsciotte.org

È sempre interessante notare come i media principali “scoprono” notizie che credono essere nuove anche se la comunità salutista ne ha parlato per anni. Per esempio, recentemente il New York Times ha pubblicato un articolo intitolato Quando le medicine causano problemi che dovrebbero prevenire.
Abbiamo parlato per anni di questo argomento, di come la chemioterapia causi il cancro, i medicinali per l’osteoporosi provochino fratture alle ossa e di come gli antidepressivi portino a comportamenti suicidi.

L’ultima “novità” scoperta dai media principali è che gli hamburger e le patatine del Happy Meal della McDonald’s non vanno a male, anche se li si lascia per sei mesi. Questa storia è stata ripresa dalla CNN, dal Washington Post e altri media commerciali che sembrano essere rimasti folgorati dal fatto che il cibo spazzatura delle catene dei fast food non marcisce.
La cosa divertente è che l’industria salutista si era già interessata a questo argomento anni fa.

Ricordate il video Bionic Burger di Len Foley? Era apparso nel 2007 ed è stato visto 2 milioni di volte su Youtube. Nel video c'è un ragazzo che ha comprato i suoi hamburger da McDonald’s nel 1989 e dopo due decenni non si sono ancora decomposti!
Ora lui conserva un museo di hamburger non avariati nel suo scantinato.

I media principali hanno ripreso questa storia? No, nemmeno una parola. La storia era stata completamente ignorata. Soltanto nel 2010, quando un artista ha postato una racconto su un hamburger McDonald’s che da 6 mesi non andava a male, i media l’hanno raccontato.
Date un’occhiata al video indicato sopra e vedrete un intero museo di Big Macs e hamburgers riuniti lungo gli anni, e nessuno di essi si è decomposto.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 06.11.10 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Come ho visto la foto del limone ho pensato che potesse trattarsi dell'acaro delle meraviglie. Vedo che già diverse persone hanno ipotizzato questa causa. Per fortuna la rete serve anche a questo: a far emergere eventuali errori, a volte fatti in buona fede. Data la gravità del problema: "inquinamento ambientale e conseguenze sulla salute" è bene fare qualche approfondimento prima di mettere in evidenza certe notizie, per evitare di perdere in credibilità.

Giovanni Bosio 06.11.10 18:57| 
 |
Rispondi al commento

A chi su questo blog accusa Beppe Grillo di fare "terrorismo ecologico" rispetto alla devastazione del territorio campano e al problema rifiuti tossici, consiglio il documentario BIUTIFUL CAUNTRI.
La parte in cui si mostra la moria delle pecore a causa dei fanghi tossici sversati illegalmente è a dir poco allucinante.
Altro che acaro di stò c****!!!

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.10 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che il laboratorio di analisi di cui parla il video ci informi al più presto sull'esito degli esami.

Giusto approfondire le indagini su questo limone, altrettanto giusto sollevare il problema affinchè se ne discuta.

manuela bellandi Commentatore certificato 06.11.10 17:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Beppe guarda che hai preso una toppa questa volta ! !
i limoni cosi non sono causati dall'inquinamento ma dall'acaro! ! guarda quelli del mio albero,non certo vicino ad una discarica ! ;)

http://sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc3/hs001.snc3/10845_1298736432303_1347170366_30865613_403961_n.jpg

Giorgio maratea 06.11.10 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa foto deve fare il giro del mondo. Questo limone in metastasi è la prova inconfutabile dello scempio ambientale consumatosi in Campania (e chissà in quante altre regioni) nel silenzio generale di chi doveva controllare e non lo ha fatto. I responsabili, da bassolino il maledetto all'ultimo burocrate che ha omesso i controlli di Legge, devono assolutamente pagare!
Siate maledetti in eterno.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.10 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che in campania si siano persi l'occasione di cambiare volto alla propria vita.il movimento ha preso una manciata di voti, peggio per loro...

Luca ., Firenze Commentatore certificato 06.11.10 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seltz limone e sale???

Davide R 06.11.10 15:31| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
UN BEL LIMONCELLO A BERTOLADRO FAREBBE MOPLTO BENE CON QUESTI LIMONI,ALMENO SI RENDEREBBE CONTO DEI DISATRI CHE HA DISSEMINATO IN LUNGO ED IN LARGO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 06.11.10 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza vedere il blog di Grillo che continua a disseminare scemenze.
http://daily.wired.it/blog/hoax_buster/il-limone-mutante-di-terzigno.html
Cose come questa tolgono credibilita' anche alle denunce serie.

Massimo B 06.11.10 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ATTENZIONE!

Il Limone di Terzigno POTREBBE essere causato da inquinamento, MA POTREBBE ANCHE avere una causa molto più naturale: un acaro infestante che, nei limoni, produce PROPRIO QUEl TIPO di effetti.
Ci sono i dettagli qui: http://daily.wired.it/blog/hoax_buster/il-limone-mutante-di-terzigno.html

Ripeto, ATTENZIONE, prima di dare per certe notizie NON verificate e confermate.

Egidio Pignatelli 06.11.10 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quel tipo di deformazioni potrebbe essere anche dovuto al semplice "acaro delle meraviglie"
http://it.wikipedia.org/wiki/Eriophyes_sheldoni
Non per essere disfattista e smontare qualunque cosa, però prima di lanciare allarmi, vorrei che si riflettesse un attimo, altrimenti gli "al lupo al lupo" cadranno invano al momento opportuno...

Andrea Nuzzo 06.11.10 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piano con gli allarmismi, puo 'essere un parassita (l'acaro delle meraviglie) http://it.wikipedia.org/wiki/Eriophyes_sheldoni Ricordate un albero da solo non basta a gridare alla tragedia ce ne vogliono centinaia, altrimenti puo' essere solo un caso.

Luca Cozzuto 06.11.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori