Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il decennio perduto


Haiti_italia.jpg

Dove eravate? Fini e Bersani, De Benedetti e Tronchetti, D'Alema e Prodi, Berlusconi e Geronzi, Tremorti e Visco, Bossi e Casini, Marcegaglia e Benetton mentre l'Italia veniva depredata giorno dopo giorno della sua ricchezza e del suo futuro? E di quanto è cresciuto negli ultimi dieci anni il vostro patrimonio personale? Voi che ci spiegate l'economia sui giornali e televisioni? Mentre voi e i vostri compari avete vissuto dieci anni alla grande, alle spalle del Paese, l'Italia è sprofondata. La crescita ha subito un infarto. Dal 2000, da una ricerca del quotidiano El Pais, su 180 nazioni solo Haiti ha fatto peggio dell'Italia. Tutto il mondo si è sviluppato più di noi tranne Haiti, uno dei Paesi più poveri, devastato da un terremoto apocalittico.
Dal 2000 al 2010 si sono alternati nei governi di sinistra o di destra, alla guida della Confindustria e del sistema bancario, tutti i responsabili del nostro declino che è ormai irreversibile per almeno una generazione. Siamo i peggiori del pianeta, non solo del Burkina Faso, 44°, o del Montenegro, 115°. Tutti hanno fatto meglio, senza distinzione, tranne un'isola caraibica. E' arrivato il momento di decretare il fallimento di una classe dirigente, la peggiore degli ultimi 150 anni, senza fare alcuna distinzione, senza fare prigionieri. La collusione, più ancora della corruzione, è stato il male oscuro che ha infettato il corpo del Paese. I migliori si sono adeguati con ricche buonuscite o ruoli onorifici di prestigio, i peggiori hanno divorato l'economia di comune accordo, dalla svendita di Telecom, al disastro Alitalia, alle esequie di Italtel e Olivetti.
Un debito pubblico sempre più forte bussa alle nostre porte con centinaia di miliardi di euro da collocare all'inizio del 2011 pena il default. Non si tratta di essere allarmisti, ma realisti, di guardare la realtà in faccia. Il debito arriverà a 1900 miliardi entro pochi mesi. Il debito però non può crescere per sempre. Ci sarà, è inevitabile, un punto di non ritorno. Il debito cresce mentre l'economia è ferma da un'eternità. Le malate d'Europa, i cosiddetti PIGS, si sono sviluppate in questi dieci anni più di noi. L'Irlanda è al 131° posto, la Grecia al 132° e il Portogallo, 178°, un solo posto prima di noi e da tempo di fronte al baratro.

diecianni_bonds.jpg

Portogallo e Irlanda stanno seguendo la stessa traiettoria della Grecia, per collocare i loro titoli devono pagare interessi sempre maggiori per giustificare il rischio di investimento. L'Italia però è ottimista, pur con la peggior crescita del mondo e il debito pubblico più grande d'Europa, nega, nega sempre. E sarà così fino alla fine. Mistero di Tremorti. Alla catastrofe con ottimismo.

Classifica crescita 2000-2010 di El Pais da Italiafutura:
1 -73 esima posizione, pdf
74 - 180 esima posizione, pdf
(rielaborazione dal documento del Fondo Monetario Internazionale - FMI, pdf )

3 Nov 2010, 17:00 | Scrivi | Commenti (832) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ma avete visto chi c'è al 178esimo posto, subito prima dell'Italia? Il Giappone. E al primo la Guinea equatoriale. Tutti i paesi ricchi si trovano in fondo alla classifica perchè, essendo già ricchi, sono cresciuti poco. Quelli poveri partono da zero e qualsiasi minuscola crescita, anche non voluta o pianificata dal loro governo, li fa schizzare in alto. Non ho alcuna simpatia per tremorti e c., ma sta classifica del pais non dice un ca***o.

Francesco Filogamo 10.12.10 18:52| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni si legge spesso del report del El Pais sulle crescite del GDP/PIL di 180 nazioni. Con l'abituale spirito di "autoflagellazione" si è fatto notare che l'Italia è al 179 posto con uno scadentissimo 2, 4% in 10 anni ... Pochi però hanno anche detto che la Germania, pur con un più significativo 8,68% (ma sempre minimale in 10 anni..) è 172.ma ed il Giappone è 177.mo. Quindi non siamo soli... Dobbiamo e possiamo migliorare, senza dubbio, ma invece che piangersi addosso e darsi addosso l'uno contro l'altro .... vediamo di fare meglio e ciascuno, nel suo piccolo, può fare la differenza . Buona notte!

Saverio Gellini 22.11.10 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Bè io vedo al primo posto la guinea equatoriale insieme a paesi disastrati e al 175 posto la danimarca che è uno dei paesi più sviluppati del mondo...Classifica poco credibile imo

E c 20.11.10 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta non concordo con la classifica stipulata chissà con quali criteri ma senza dubbio non quello della democrazia perchè vede, nei primi posti c'è la sierra leone che, avrà si un boom economico ma pagato con mutilazioni e aberrità di ogni genere.
Si il nostro paese non ha brillato molto negli ultimi anni in termini di sviluppo ma penso che ci siano dei valori che vanno molto oltre al solo denaro e se volete delle conferme andate a farvi un giro in sierra leone dove bambini, donne e uomini sono stati mutilati di bracci e gambe e vivono come vegetali.
Io non sono certo una persona di destra ma le cose vanno dette con un po più di obbiettività

Marco Garbin 18.11.10 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non dovresti fare i confronti solo sulla crescita del PIL, è ovvio che Paesi miserabili ove il lavoro dei bambini viene sfruttato per produrre merci a basso costo per l'Occidente abbiano una crescita molto elevata. Ed il PIL, come spiegava anche Robert Kennedy, non è l'indicatore principale della felicità.
Comunque l'Italia sarebbe risultata ultima in tante altre classifiche, avresti potuto menzionare quelle, ed il tuo discorso avrebbe avuto basi molto più solide.

Massimiliano Alessandri 09.11.10 15:16| 
 |
Rispondi al commento

vorrei brevemente capire perchè nessuno, o almeno che io sappia, si è scandalizzato ed ha protestato fortemente del fatto che le pensioni di vecchiaia verranno pagate non a 65 anni ma 12 mesi dopo per i dipendenti e 18 mesi dopo per gli autonomi. E se non hai più lavoro quell'età chi ti "campa" ??.
Possiamo ,da questo blog, riunire le forze e cambiare questa legge affamante ?
alvaro.ansaldi@publicatoscana.it

alvaro a., firenze Commentatore certificato 08.11.10 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Anno PIL% Governo
1996 2,10% Prodi
1997 1,90% Prodi
1998 1,40% Prodi
1999 1,70% D’Alema
2000 3,60% Amato
2001 1,80% Berlusconi
2002 0,30% Berlusconi
2003 0,00% Berlusconi
2004 1,10% Berlusconi
2005 0,00% Berlusconi
2006 1,90% Prodi
2007 1,90% Prodi
2008 -1,00% Berlusconi
2009 -5,00% Berlusconi
*Negli anni con più di un governo, ho riportato il nome di chi ha governato per più giorni.
http://it.wikipedia.org/wiki/PIL#Crescita_percentuale_annua_del_PIL_in_Italia

SINTESI Crescita media annua PIL
i 7 anni di Prodi/D'alema/Amato +2,07%
i 7 anni di Berlusconi -0,40%

Diego B. 07.11.10 05:59| 
 |
Rispondi al commento

bertolaido con quell'elmetto giallo in testa sembri un COGLIONE...che ti deve cadere in testa a te?? strunz!! al massimo una cagata di piccione

roberto scuro (uccello scalciante) Commentatore certificato 06.11.10 22:04| 
 |
Rispondi al commento

In considerazione della prospettiva di "crescita" intelligente, vi propongo l'attivita' di Riccardo Luna, che a mio parere sta facendo qualcosa di molto positivo.

Lascio a vi giudicare

http://mag.wired.it/news/login/login-sveglia-italia-facciamoci-la-rete.html

Un saluto a tutti!

Luciano P., Ancona Commentatore certificato 06.11.10 08:08| 
 |
Rispondi al commento

e grazie che nelgli ultimi 10 anni la crescita e' stata zero visto che nei precedenti 10 e' stato allegramente svenduto il patrimonio pubblico italiano, perche' senno' c'era il baaaratrooo (banda bassotti 1 overo amato e ciampi, special guest dini) , perche' si doveva entrare in europa banda bassoti 2 prodi & d'alema special guest amato).
L'islanda' e' andata in default, con un referendum hanno giustamente deciso di non risarcire i sottoscrittori di titoli di stato islandesi (gli speculatori) prevalenemente inglesi, e non e' successo niente. non gli hanno mandato le portaerei e l'esercito ad occupare il paese. no, non e' successo niente.
quello che dovevamo fare quando il maiale soros ha attaccato lira e sterlina era semplicemente fare come gli islandesi mandare affanculo tutti, unione europea dei banchieri & speculatori compresa. Da una ventina di anni ci hanno tolto tutto adesso dove si vorrebbe andare? e pensare che qualche verme vorrebbe mettere mano ulteriormente su finmeccanica ed eni.

Dominanti & Subdominanti 05.11.10 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Leghisti il giorno della purga sta per arrivare anche per voi.
Finalmente sapremo come mai tanta deficienza nel difendere l'indifendibile 1816, non passa giorno in cui non ci sia una parolina a favore del depravato di arcore, molto probabilmente perchè qualcosa vi accomuna, e finalmente vedremo anche i vostri scheletri, gli armadi sono stragonfi di vostre malefatte e di sotterfugi mafiosi bancari.
Siete ancora al potere solo perchè favoriti dal coma (l'ignoranza) dei vostri elettori dovete solo sperare che sia irreversibile altrimenti per voi sarà la fine della festa perpetua a montecitorio.
Con l'augurio che il vostro partito nazista sparisca dalla faccia della terra e non sia mai più ricordato nei secoli.
Saluti.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.11.10 15:35| 
 |
Rispondi al commento

A volte penso che quello che
stiamo vivendo in Italia
sia il risultato di un esperimento
sui metodi di controllo delle masse,
che se funziona,(e funziona!)
sarà applicato anche negli altri paesi.
Quindi noi tutti saremmo
dei topi da esperimento.
Ed io sarei un topo
che non reagisce positivamente
al trattamento,
e continua a prendere
il corridoio sbagliato.
Certo che sono paranoico, eh!
Beh....! che ci posso fare,
a volte mi scorreggia il cervello!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 05.11.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento

allora, io non vorrei essere drastico, ma tra 179°posto,un debito in costante crescita e un guadagno in stallo, parlamentari che vanno da prostitute e trans, premier che cercano ragazzine minorenni o immigrate... non vi cembra che qualcosa stia andando a puttane?

francesco radin 05.11.10 15:08| 
 |
Rispondi al commento

I veri DEVASTATI siamo NOI,noi con l'ottavo posto dei più ricchi al mondo ma con le pezze al culo,noi che crediamo nella costituzione utilizzata da chiunque ci(mal)governi,persino da un ottuagenario RIMBAMBITO che plaude ai nostri mercenari capitanati da un cinghiale grufolante spersi per il mondo destinati ad accelerare la morte di di chi non la pensa come l' occidente.Stupide puttane,vecchi bavosi,rimbambiti,debosciati,ladri di tutte le specie ecco la composizione della nostra civiltà.Siamo stati colonizzati ed abbiamo assorbito le pessime abitudini di quei bastardi degli americani ed assimilati mediorientali cerebrolesi paranoici che vanno per il mondo a distribuire morte e sofferenza così che per andare un casa loro ci si deve denudare solo perchè hanno PAURA.Un popolo che ha paura non è un popolo ma una società degenerata,governata da delinquenti che come i nostri rappresentanti si muove contornata da guardie armate per una incivile protezione.Guardiamoci in giro per l'Europa se troviamo qualcosa peggio di noi dove,personaggi pubblici girano in bicicletta,sui mezzi pubblici mentre noi dobbiamo assistere a cerimonie vergognose quando trasmettono le immagini del "premier" si fa per dire, accerchiato dai GORILLA,penso che se fossero gli animali,quelli veri,prenderebbero a calci in culo un simile idiota.NON siamo mai stati una vera nazione,ma solo qualcosa di posticcio,di raffazzonato e questi soggetti si ingrassano grazie alla nostra INCULTURA la lega ne è una dimostrazione pratica.A quando la RISCOSSA????

emi f., voghera Commentatore certificato 05.11.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento

allora ho capito bene...i bund tedeschi sono presi come riferimento valore ottimale...più che sale il punteggio e più aumenta la Febbre...dei BTP...allora ora dovrebbero aumentare i CDS...e alla fine aumentare anche il tasso d'interesse sui titoli, considerati più a rischio...o no?
Illuminaci...

roby f., Livorno Commentatore certificato 05.11.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Annozero di ieri sera ha messo a nudo tutto lo squallore possibile...si cerca di difendere l'indifendibile.E' vero,uno nel suo privato può fare quello che vuole,ma a questo punto i casi sono due, o sei poco accorto,e quindi scemo,perchè ti bevi le str...di una ragazzina e te la fai entrare in casa,o sei doppiamente scemo se sai tutto e te ne freghi.E con i problemi che abbiamo in questo paese stiamo a discutere di ste puttanate?Che poi da puttanate quali sono non riescono a restare nel minimo morale dove dovrebbero essere,ma sconfinano nell'intolleranza omofoba,tanto per dirne una?Abbiamo una classe politica di vecchi incancreniti sul potere,di imprenditori incancreniti sui debiti.Fateci caso, secondo me sta facendo più danni il viagra della cocaina.Pensateci,uno arriva a 50 60 anni,comincia ad avvicinarsi alla pace dei sensi,e zack,pilloletta blu e torni ad essere un leone di 20 anni...te credo che poi gli prende un deliro di onnipotenza!!!Se si vota domani il panorama è un deserto dei tartari,non ci sono idee,non c'è progettualità.L'unico barlume di speranza è il 5 stelle,almeno cerca di proporre qualcosa!


antonio v., trieste Commentatore certificato 05.11.10 09:47| 
 |
Rispondi al commento

dimenticavo...sale lo spreed tra BTP e Bund...a 130 punti,un balzo "improvviso" di cira 60 punti..sui titoli di stato italiani...
oltre alla spagana,grecia,irlanda,
La BCE e' intervenuta per acquistare titoli di stato Spagnoli...qualche amico del Blog esperto ci spieghi cosa sta succedendo..magari in parole povere....grazie

roby f., Livorno Commentatore certificato 05.11.10 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, il tuo "amico" ce l'aveva anche con te..i Grillo...(mi consenta..qui di Comico ci sono io)ehhh..Noi siamo il Partito dell'amore...(n'ave paura...vai...se no non si era capito)ehhh...così dopo il Partito delle Liberta, ora fra poino faranno il Partito dello Scopà...ehhh...sul modulo d'adesione ci sarà scritto:...l'aspirante socio/a dovrà essere valutato da una commissione, la quale stabilirà l'inclinazione (90°)verso il Capo..poi dovrà accettare il regolamento interno: nel quale accetterà senza nessuna riserva,la disponibilità, fin da subito, ad accettare l'art 1 detto anche "RAVA"=te ci metti il C...e io La F...
Il Congresso sarà a (luci rosse)...

roby f., Livorno Commentatore certificato 05.11.10 08:41| 
 |
Rispondi al commento

IPOCRITI
D’Alema convoca Berlusconi al Copasir perché preoccupato per la sua sicurezza!!
Quando l’ho letto, ho pensato fosse una barzelletta!
Che ipocrita, ma se tutta la sinistra, italiana e non, non vede l’ora che Berlusconi finisca sotto un metro di terra……
http://www.youtube.com/watch?v=hbAk7oirxfk

ugo f. Commentatore certificato 05.11.10 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
credo che di dati negativi sulla conduzione del paese, oggi 4-11-2010, siano ormai sufficienti...ho quasi la sensazione che ogni giorno nuovo non fa che essere ridondante in questo. Nel senso mgari tra due settimane scopriamo che anche il madacascar ci ha superato...cambierebbe qualcosa?
Continuiamo a sommergerci di notizie e comportamenti inaccettabili..continuiamo a sommergerci.
E' possibile orgnizzare un evento, un sit in pacifico, uno sciopero, una protesta a questa lesione di dignità che ogni giorno i nostri eletti ci dispensano..credi sia possibile organizzare qualcosa che renda visibile il nostro cosciente disappunto e che renda sensibile la nostra presenza? Presenza ai nostri eletti...che poi direttamente non li eleggiamo più. Secondo te è possibile?

marco pofi 05.11.10 00:09| 
 |
Rispondi al commento

sono sicura che state tutti guardando "annozero" e poi tornerete qui nel blog. vorrei mettere l'accento sul pessimo mieli, che forse è ora che frequenti una buona scuola di italiano e di bon ton. riguardate i suoi interventi domani su utube, poi vi renderete conto di come parla di queste ragazze che sono poco più che bambine..prendere, dare, ridare, caricare, scaricare..oh!!!!!!! allora? basta o no? l'uomop italico, specie se vecchio, è proprio una merda.

Ivana Giordani 04.11.10 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie beppe. sei l'unico che ci tiene con i piedi per terra. non smetterò mai di ripetere a quelli che amano stare con la testa sottoterra, che grazie alle tue informazioni, io, ora, non sono su una strada. in base alle informazioni ricevute, i giornalisti che si occupano di economia dovrebbero essere denunciati, processati e condannati per aver, con i loro articoli, falsato a realtà e spinto i risparmiatori verso la povertà, mettendo a rischio di default lo stato italiano. a che cazzo serve il copasir? non dovrebbe occuparsi della sicurezza del paese? l'economia di un paese non è degna di sorveglianza? caro beppe, so che parlare di queste cose con te è come sfondare una porta spalancata..lo faccio solo per rinfrescare la memoria a certi bloggers che passano le ore ad insultarsi, facendo a chi ce l'ha più lungo, senza mettere a fuoco qual'è il senso vero di questo blog: informare. l'informazione ha salvato la mia (modesta) vita. non mi sembra poca cosa.

Ivana Giordani 04.11.10 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Continuiamo così,
Ma si, si,
sono tutti uguali,
tutti responsabili allo stesso modo,
tutti ladri,
tutti puttanieri,
tutti corrotti,
si, si,
continuiamo così,
e presto,
nell'elenco
ci saremo anche noi.
Anzi voi, se l'andazzo è questo.
Complimentoni,
beppe.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 04.11.10 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Dove erano loro? E tu dov'eri?!

Volatile pn 04.11.10 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera bricolo della lega, uno dei sette nani un paragone che non regge perchè i nani erano piccoli ma avevano almeno cervello questo invece.........
Dice.Il goverdo deve andare avanti perchè è stato votato dalla maggioranza degli italiani (frottole)
poi aggiunge, e la mia mamma mi ha promesso che mi compera i soldatini e gli aereoplanini per giocare con bossi alla guerra della padania contro il resto del mondo e se vinciamo ci comperano le machinine.

Meglio ribadirle certe cose c'è sempre qualche pir.a in giro.

Leghisti il giorno della purga sta per arrivare anche per voi.
Finalmente sapremo come mai tanta deficienza nel difendere l'indifendibile 1816, non passa giorno in cui non ci sia una parolina a favore del depravato di arcore, molto probabilmente perchè qualcosa vi accomuna, e finalmente vedremo anche i vostri scheletri, gli armadi sono stragonfi di vostre malefatte e di sotterfugi mafiosi bancari.
Siete ancora al potere solo perchè favoriti dal coma (l'ignoranza) dei vostri elettori dovete solo sperare che sia irreversibile altrimenti per voi sarà la fine della festa perpetua a montecitorio.
Con l'augurio che il vostro partito nazista sparisca dalla faccia della terra e non sia mai più ricordato nei secoli.
Saluti.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Meglio ribadirle certe cose.

Leghisti il giorno della purga sta per arrivare anche per voi.
Finalmente sapremo come mai tanta deficienza nel difendere l'indifendibile 1816, non passa giorno in cui non ci sia una parolina a favore del depravato di arcore, molto probabilmente perchè qualcosa vi accomuna, e finalmente vedremo anche i vostri scheletri, gli armadi sono stragonfi di vostre malefatte e di sotterfugi mafiosi bancari.
Siete ancora al potere solo perchè favoriti dal coma (l'ignoranza) dei vostri elettori dovete solo sperare che sia irreversibile altrimenti per voi sarà la fine della festa perpetua a montecitorio.
Con l'augurio che il vostro partito nazista sparisca dalla faccia della terra e non sia mai più ricordato nei secoli.
Saluti.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Va bene Grillo, però sono vent'anni che ci racconti che il PIL è un indicatore assurdo (e hai ragione)quindi perché adesso usi delle statistiche basate sul PIL??????????

roberto bortolotti 04.11.10 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno parla dell'alluvione nel Veneto? Solo le tv locali? i Tg nazionali? Solo se succede al sud fa notizia?

Marco T 04.11.10 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’opposizione è risorta. Più o meno in concomitanza con la giornata che il calendario dedica ai morti, Bersani torna a far sentire la sua voce. Ovviamente indignata. Motivo della lamentela è Sanremo, il Festival della Canzone Italiana. No, non è una boutade o uno scherzetto di Halloween fatto con ritardo, ma la pura e semplice verità. E perché Bersani ce l’ha con Sanremo? La colpa è di Morandi, che in qualità di conduttore della prossima edizione ha proposto una serata dedicata ai 150 dell’Unità d’Italia con brani d’epoca che hanno segnato la nostra storia. Qualche esempio? Bella Ciao, tanto per iniziare. E poi, in sacrale rispetto della par condicio, Giovinezza. Scandalo.


Agenzie scatenate nel raccogliere le reazioni degli esponenti politici, proteste ufficiali, interventi dell’Associazione Nazionale dei Partigiani. Bersani si dice pronto alla mobilitazione, come se si dovesse entrare in guerra: “Ma siete sicuri? Non ci credo, non è possibile…se fosse vero dovrebbero vedersela con noi”. Capirai che paura. Ancor più deciso il redivivo Diliberto, che dal soviet in cui si è rintanato dopo essere stato cancellato dal Parlamento, tuona e annuncia che presenterà “un esposto alla Procura della Repubblica competente per valutare se non ci siano gli estremi del reato di apologia di fascismo”, perché un conto è cantare “Bella Ciao, canto della Resistenza”, altro discorso è inneggiare alla primavera di bellezza. Melodrammatico Ferrero il rifondarolo, che parla di “insulto ai morti”. Tremaglia il finiano invece la definisce “operazione nostalgica”. Ma è questa l’opposizione italiana?


E’ questa la linea politica che hanno deciso di assumere, tra zoccole, finte nipoti di Mubarak e Sanremo? Il programma con cui si presenteranno agli italiani (prima o poi) sarà costituito da pagine e pagine sull’escort che si vendeva a Brunetta (neanche gli utilizzatori finali giusti sanno scegliere)? O punteranno tutto su Ruby e le sue serate ad Arcore?

antonio brunetto (demagistris indagato), puglia Commentatore certificato 04.11.10 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per grillo,ma che succede,ti sei ritirato,ti hanno comprato? e perche non ti fai sentire piu e le idee x il programma 5 stelle,quando dobbiamo aspettare ancora?

salvo lombardo 04.11.10 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi invierà a tutti gli italiani,a spese di ogni contribuente si intende,un libro da lui redatto su tutto ciò che di buono è stato fatto in questi suoi due anni di governo.

Per chi non volesse questo libro,a meno che decida di utilizzarne le pagine per nettarsi il buco del sedere,o come base per la lettiera del gatto,consiglio di inviare la seguente mail al sito del governo:

http://www.governo.it/scrivia/scrivi_a_trasparenza.asp

In riferimento all'annuncio del Presidente del Consiglio On.Silvio Berlusconi di inviare ad ogni famiglia italiana il libro "Due anni di governo",mi preme comunicarVi che desidero assolutamente NON riceverlo,essendo un mio diritto in base alla legge per la tutela della privacy n.675/1996 ed il relativo D.P.R. n. 501/1998,nella fattispecie articolo 13 comma e),e che la spesa relativa che si risparmierà venga messa a disposizione del Ministero della Pubblica Istruzione e/o del Ministero della Sanità.
Ringraziando per l'attenzione porgo distinti saluti.

sara g., modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 16:53| 
 |
Rispondi al commento


Evoluzione della specie

Lasciami stare , oggi sono nera *

che è successo ?

una cosa inverosimile*
prima problemi col server*
poi non riuscivo a postare*
poi ci sono riuscita*

bene ! tutto risolto

un xazzo , mi hanno cancellata !*
e poi bannata *

COSA? noooooooooooooooooooooo

non piangere , non strapparti i capelli

ma il nick ?

morto , inutilizzabile*

nooooooooooooooooooooooo

oddio....nooooooo

il tuo nick farfalla tonante

si****

noooooooo

lancio un gruppo di protesta , mobilito tutti , faccio la rivoluzione , tu non lo meriti .....preparo le armi , le bombe molotov ....

APRO UNA PAGINA SU FACE BOOK.....

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE VOGLIO FARE UNA PROPOSTA: ADOTTIAMO LA BANDIERA GIALLA INTESA COME "VIRUS A BORDO" SIAMO INFETTI,CONTAGIOSI,STATE ALLA LARGA....
LA BANDIERA DEVE ESSERE RETTANGOLARE E GIALLA E L'APPENDIAMO FUORI DAL BALCONE O DALLE FINESTRE..
COSA NE PENSI....

roby f., Livorno Commentatore certificato 04.11.10 16:09| 
 |
Rispondi al commento

RIUNIONE D'URGENZA A PALAZZO GRAZIOLI,DA BERLUSCONI SONO IN 150.PARLA IL PREMIER.RAGAZZI SE CONTINUA COSI, CON I MAGISTRATI ROSSI CHE NON CI DANNO TREGUA,CON IL COMPAGNO FINI CHE UNA VOLTA DICE DI SI E UN'ALTRA DICE DI NO,FINISCE CHE........SI VA TUTTI A...PUTTANE.CIAO TUO ROBERTO

roberto buonfiglioli 04.11.10 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Aboliamo gli ordini Professionali, firmiamo la petizione che si trova nel link allegato. Abbattiamo le caste di potere dal basso per poi arrivare in alto. Aboliamo gli Ordini e in particolare quello dei giornalisti...


http://www.gopetition.com/petition/28770/sign.html

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 04.11.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento

estraggo da un commento:

"Questo movimento ha bisogno di FATTI".

Eh hai voglia! Ce ne stanno di "fatti" qui dentro. ;-)

Girasole di Giugno 04.11.10 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cardinale Tettamanzi arcivescovo di Milano
"L'Italia di oggi è malata, come lo era Milano ai tempi di San Carlo e della peste. Ogni giorno leggendo i giornali si è portati a pensare che si stia sprofondando sempre più in basso L'immoralità è dilagante, a tutti i livelli Purtroppo, è diffusa l'idea che la vita debba essere per forza spensierata e allegra e talvolta si finisce per stordirsi sino all'ebbrezza L'opinione pubblica sembra distratta da frivolezze, non avvertendo la gravità del momento. Ho però la speranza che prima o poi la nostra società trovi la forza di reagire e di rinnovarsi
Il problema più grave lo vivono i genitori che devono spiegare che cosa sta succedendo ai propri figli, alle figlie che hanno la stessa età di quelle che si vedono in foto sui quotidiani in questi giorni. Di fronte a questo scadimento dei costumi bisognerebbe occuparsi di quel che filtra nel quotidiano delle persone, bisognerebbe dare voce al grave disagio che vive una società bombardata da messaggi distraenti e edonistici, in cui tutto si misura solo sulla base del divertimento, dello scherzo greve
Si parla tanto di valori, si brandisce questa parola come un programma e uno scudo. Ma poi ci si comporta ispirandosi a principi molto diversi, si contribuisce a diffondere modelli educativi vuoti e pericolosi, soprattutto per le nuove generazioni
Non si deve scindere mai l'aspetto privato da quello pubblico. Soprattutto quando si hanno particolari responsabilità, in ogni ambito, il privato e il pubblico coincidono. E bisogna comportarsi in modo coerente con quel che si dice.E quando si parla di valori, bisogna anche impegnarsi a creare le condizioni necessarie per realizzarli, altrimenti il discorso è inutile se non controproducente
San Carlo è quanto mai attuale.. ci chiede di non accontentarci di quel che appare di facile conquista, di quel che viene comunemente accettato dalla società, ci sprona ad essere presi dall'ansia del bene e del vero, per contagiare anche gli altri

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 15:46| 
 |
Rispondi al commento

ANNOZERO Stasera

L'amore ai tempi di B.

In studio Niccolò Ghedini detto lurch / mavalà, Nunzia De Girolamo pdl, Antonio Di Pietro, Concita De Gregorio, Paolo Mieli.

Ardue e irte saranno le arrampicate del mr. lurch / mavalà.

silvanetta* . Commentatore certificato 04.11.10 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fine di Berlusconi non servirà a niente se tutti i criminali che l'hanno appoggiato nel suo Ventennio divenendo ricchi e potenti si ricicleranno rimanendo al potere. Le manovre sono in corso. Tra l'altro questi riciclati dovrebbero rifondere al paese i danni che con lui hanno procurato, e invece continueranno a rubare e imboscare.
Chi decide i sommersi e i salvati ?
Non faccio l'esempio di Fini e tanti altri, che sono evidentissimi.
Guardiamo Mentana, detto Mentuccio 'a Rana, ha fatto per una vita l'informazione craxo-berlusconesca e ora passa per un fiero oppositore e giornalista della santa verità. E' vero? Non lo so e non voglio giudicare. Divago e butto lì una parabola (siamo in campo tv!). AD (anno diabuli) 1943.Due romani nazifascisti durante i ratsrellamenti a Roma, denunciano una famiglia ebrea e la fanno deportare. Ritirano il premio in denaro dalla polizia, quindi vanno in allegria a casa dei deportati a fare un po’ di razzia. Qui litigano per la spartizione del bottino e uno dei due, in un eccesso d’ira, ammazza l’altro. Secondo voi sarebbe giusto contare il morto tra i martiri della Shoah perché è stato ucciso da un nazifascista?
Io penso che a fine regime giustizia vorrebbe tribunali speciali, con corti popolari e pene certe e immediate, non solo per i governanti del regime ma anche per chi l'ha votato.
(Per esempio se cinque testimoni si presentano a certificare che X ha votato una o più volte per B, X viene prelevato, condannato e fucilato seduta stante).

Bortolo Meucci 04.11.10 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti coloro che hanno massacrato la nostra nazione (e per fortuna che sono connazionali!!)in modo irreversibile (punto di vista personale), spero vi sia un trattamento come quello riservato alla casa regnante francese, durante la Rivoluzione.Almeno questa soddisfazione, ce la devono dare oppure...Dal primo all' ultimo di questi parassiti.

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 04.11.10 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi ero sempre chiesto come dovevano sentirsi i nostri nonni quando vennero mandati in guerra con le scarpe di cartone contro un nemico enormemente più attrezzato ed equipaggiato. Mi ero sempre chiesto cosa pensassero quei poveri cristi quando dovevano obbedire ad ordini sciagurati di un folle in camicia nera. Mi sono sempre chiesto quale frustrazione dovessero provare contro cose più grandi di loro che ne distruggevano le vite, i sogni ed ogni speranza di futuro. Ecco, forse comincio a capirlo, forse non in modo cosi drammatico, ma quando ti guardi in giro e vedi questa società...ti viene da piangere. Non vedi più i gerarchi in camicia nera ma vedi solo le loro auto di lusso, i loro soprusi sono rimasti. Questa classe dirigente ed imprenditoriale è indegna, forse anche peggio dei fascisti, almeno quelli ci mettevano la faccia. Speriamo almeno in un 25 luglio e magari anche in un remake di piazzale Loreto...ma temo che finisca tutto nuovamente in un triste 8 settembre.

franco castelli 04.11.10 15:27| 
 |
Rispondi al commento

UN FATTO STRANO:
AVEVAMO UN "CONTO DEPOSITO" IN UNA BANCA, DOVE VERSAVAMO ALCUNE DECINE D'EURO OGNI MESE,CIASCUN CONDOMINO,COSì COME FONDO, DA UTILIZZARE PER FARE LAVORETTI...
OBERATI DALLE SPESE,ABBIAMO DECISO DI CHIUDERLO.....QUINDI L'ALTRA SETTIMANA ABBIAMO EFFETTUATO LA CHIUSURA...OGGI(DOPO UNA SETTIMANA) SIAMO PASSATI (COME D'ACCORDI) PER RITIRARE LA MODESTA SOMMA DI 600€....L'IMPIEGATO CI DICE..BIMBI BISOGNA ASPETTARE CHE CI VORRà QUALCHE GIORNO ANCORA....CI SIAMO GUARDATI IN FACCIA IO E L'AMICO MIO SBALORDITI EHHH!...MAH!
MA SIETE SIAMO SICURI CHE NON SIA GIà PARTITO UNA SORTA DI BLOCCO MASCHERATO SU TUTTI I DEPOSITI A RISPARMIO, PER OPERAZIONI IN CONTANTI COLLEGATE ALLA CHIUSURA DEI CONTI?....
VI CHIEDO: MA E' NORMALE?

roby f., Livorno Commentatore certificato 04.11.10 15:27| 
 |
Rispondi al commento

ero fuori Italia in vacanza, la TV prendeva solo Rai 1, per una settimana ho ascoltato il TG1 , cercavo di capire che cosa stesse dicendo , le notizie non notizie non mi tornavano, mi chiedevo stanno parlando di questa Ruby, ma che non ha fatto niente, soltanto aiutata ad essere inserita nei servizi sociali, non capivo la notizia da prima pagina, per giorni la stessa notizia ripetuta, fantasticavo, non riuscivo a capire, un TG fatto da dilettanti, i rifiuti a napol risolti e poi qualche foto con i rifiuti per le strade, altra notizia strana.
Solo questo meriterebbe l'occupazione della Rai e la defenestrazione del gruppo dirigente.
L'azione dovrebbe essere effettuata dai parlamentari del PD, giovani e vecchi, uomini e donne, senza la serracchiani, lasciamola ridere da parte in Europa. Quanto si diverte.

cesare beccaria Commentatore certificato 04.11.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Lenin ! Leniiiiiinnnnn !
Dove ti sei cacciato ?
Senza i tuoi interventi non ridiamo più, dai ,torna a postare e divertici come sempre !
Leniiinnn! Ci manchi !

eleonora ricci 04.11.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggendo i commenti si ha l'impressione che si cominci ad entrare nel vivo della discussione dei problemi veri di un Paese diretto da una banda di privilegiati, egoisti, avidi e puttanieriu, disposti a tutto pur di rimanere al potere, tanti, troppi,

cesare beccaria Commentatore certificato 04.11.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento

La nota buffa di oggi è che il Puffo in calore pare voglia intervenire al Congresso per la Famiglia che si terrà l'8 Novembre prossimo, probabilmente per perorare la sua personalissima idea di famiglia: i figli come Fabrizio Corona, le figlie veline aspiranti troione parlamentari, le mamme escort ed i padri emuli di Lele Mora ed in cima Lui, il Nonno-Nano arrapato: una famiglia da frequentare con le mutande in titanio e gli anti emetici a portata di mano...

harry haller Commentatore certificato 04.11.10 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.....
I fanatici del pattume della Campania CI costano UN MILIONE DI EURO al giorno.

Dall'inizio delle proteste il costo è di UN MILIARDO di euro.

E poi si parla di mancanza di fondi destinati alla ricerca e alla occupazione.

Meglio sprecarli per la spazzatura di questa gentaglia.
M@rgie

==========================================

Azz... ci costa quasi come Rete4.
Stesso padrone, stesso risultato!

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 04.11.10 14:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Silvio Berlusconi,


mi presento.

Sono l'uomo che hai mandato in missione di pace, ad esportare democrazia in Iraq, e poi in Afghanistan, e poi in Libano, e un pò ovunque gli alleati chiamino a raccolta il nostro Stato scodinzolante e fedele, sono quello che ha lasciato moglie e figli per saltare in aria per mano di un altro disgraziato come me, di cui ignoro il nome, sacrificato sull'altare di una guerra voluta da altri, tra cui te.

Sono la puttana che forse hai corteggiato a suon di regali e denari per allietare i tuoi istinti animali di vecchio sporcaccione settantaquattrenne, sono una delle tante bamboline con le quali giochi, tra un vertice e l'altro, per mascherare la tua infinita solitudine.

Sono il frocio che detesti, che combatte da una vita contro ad una società di pregiudizi e barriere, fisiche e mentali, sono quello che da ieri si sente ancora più isolato grazie a un Presidente del Consiglio tanto stupido e volgare da riderci sopra in una pubblica assemblea.

Sono il giovane che non si sposa perché non gli hanno rinnovato un contratto già scaduto in partenza, come un qualsiasi prodotto alimentare su uno scaffale di uno squallido ipermercato di periferia, sono quello che nelle statistiche è occupato e deve sentirsi grato, per queste nuove forme di schiavitù.

Sono l'insegnante che non ce la fa più, ad inventarsi un mestiere che si continua a tagliare, mortificare, distruggere giorno per giorno, sono quello che maneggia il futuro di una nazione e lo fa con strumenti e mezzi del tutto inadeguati.

Sono l'anziana sola, ferita nella ferita di città sempre più a misura di cemento, e industrie, e automobili, non certo di persone, non certo di donna, di donna sola, di donna sola anziana, sono quella che finirà i propri giorni in un osceno ospizio dove sarò parcheggiata come una carcassa d'auto nel piazzale putrescente di un rottamaio.

....continua.....

Francesco A., reggio emilia Commentatore certificato 04.11.10 14:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cyloom più grande del mondo:

Messico: 24 tonnellate di marijuana in un tunnel al confine con la California.

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-mondo/messico-marijuana-tunnel-confine-usa-625510/


LE FRASI "STORICHE" DI GEORGE w.BUSH...


“Il Presidente numero 43 degli Stati Uniti aprirà la XXVII edizione della Fiera Internazionale del Libro di Miami alle 16:00 il 14 novembre, per parlare del suo prossimo libro di memorie (Decision Points)” dice il giornale El Nuevo Herald.

Per rendere più evidente l’ironia, la direttrice esecutiva del Centro delle Arti Letterarie della Florida, Alina Interián ha assicurato che la presentazione di Bush a Miami “parla del prestigio che abbiamo raggiunto in tutti questi anni”, come se l’uscita dell’ex – Presidente non fosse stata segnata esattamente dalla cosa opposta: nessun prestigio, dopo aver lasciato gli Stati Uniti nella peggiore crisi economica dal 1929 e un fallimento strepitoso nelle avventure belliche in Iraq e Afghanistan.

Bush è anche famoso per i suoi “bushismi”, parole, frasi o altri errori linguistici nei quali si imbatte con una certa frequenza in discorsi pubblici. A continuazione alcune perle:

- alla firma della legge sul budget militare per l’anno fiscale 2005, in un atto alla Casa Bianca con chiari scopi elettorali. Riferendosi ai nemici degli USA: “Loro non smetteranno mai di pensare in nuovi modi di danneggiare il nostro paese e il nostro popolo, e noi neppure”.

- “Se non facciamo la guerra, corriamo il rischio di fallire”.

- “Non è l’inquinamento a minacciare l’ambiente, ma l’impurità dell’aria e dell’acqua”.

- Ai giornalisti: “Dovrei domandare a chi mi ha fatto la domanda. Non ho avuto l’opportunità di chiedere a chi mi ha fatto la domanda. Di che domanda si tratta? (Austin, Texas, 8-01-01)

SEGUE GIU'

veet m., Gold Coast -Queensland Commentatore certificato 04.11.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi ho preso da parte mia sorella...
Che ha 16 anni(quasi 17...)
E le ho detto:
"Se per caso, dovessi incontrare B....
MI RACCOMANDO...!
digli che hai 20 anni..!"

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 04.11.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento


SE NON OFFENDO LA SENSIBILITA' DEL BLOG...fatemi postare!

In 3 anni non ho mai avuto problemi a scrivere sul Blog!...Poi improvvisamente dopo 2-3 post critici col Blog...4 bannamenti in 6 giorni!!!

Vorrei continuare a postare le "mie cose" ...SE ME LO CONSENTITE...LE RITENGO COMUNQUE DI INTERESSE GENERALE...

Si puo' essere d'accordo su alcune cose e non su altre...ma possiamo "convivere"!

Chiedo una tregua.

GRAZIE

veet m., Gold Coast -Queensland Commentatore certificato 04.11.10 14:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla faccia dell'austerity.....Piovono carte di credito sull'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale lombardo: plafond da 50mila euro per il Presidente Boni, da 20mila per Nicoli Cristiani e Penati e da 10mila anche per le "spese di rappresentanza" dei consiglieri segretari Ponzoni e Spreafico. Fare politica è un'esperienza che non ha prezzo...per tutto il resto c'è mastercard...!!!!(IlSole24Ore, inserto Lombardia, 3/11/10)

Elisa G., Pavia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi, 4 Novembre. anniversario degli angeli nel fango che nel '66 andarono a Firenze pieni di entusiasmo e voglia di aiutare il prossimo. no, il cellulare non ce l'avevano. al massimo una manciata di gettoni in tasca per dire a casa che stavano bene, quando una linea telefonica veniva ristabilita. migliaia di militi ignoti che hanno anche loro contribuito alla rinascita. Un abbraccio a tutti loro, dopo diversi decenni, da un anonimo italiano.

stefano z., reggio emilia Commentatore certificato 04.11.10 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Gli amici di puttanolo di pedo-hardcore:

- lukashenko,
- gadhafi,
- putin

i più democratici a livello mondiale!

ps: da quando c'é obama non è più andato negli usa....vero, obama aveva detto che il clown con la parrucca non lo voleva incontrare!


Pourquoi Pas, A Casa Di Dio Commentatore certificato 04.11.10 14:13| 
 |
Rispondi al commento

C'é qualcosa che non mi quadra e che un po' mi spaventa: perche' se posto dei commenti non in sintonia con le tesi degli estensori dei post animalisti non riesco a far pubblicare il mio commento?.
E' una censura preventiva del blog, o interviene qualcun altro?
E questo qualcun altro, é in grado di raccogliere dati per identificarmi?

antonella g. Commentatore certificato 04.11.10 14:13| 
 |
Rispondi al commento

L'Avana. 3 Novembre 2010

L’Unione Europea deve mettere fine al non-senso della posizione comune

Elson Concepción Pérez

La cosiddetta Posizione Comune è un non-senso e avrebbe dovuto essere eliminata nella recente riunione del Consiglio di Ministri dell’Unione Europea (UE). È l’unica misura di quel tipo ad applicarsi contro un paese, e ha a che vedere più con la politica nordamericana che con l’Europa.

Così ha dichiarato al Granma l’eurodeputato Willy Meyer, che presiede un’ampia delegazione del Gruppo Confederale della Sinistra Unitaria del Parlamento Europeo, e che ha sostenuto un incontro con Ricardo Alarcón de Quesada, Presidente dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular.

Ha affermato che l’Unione Europea deve scommettere nel dialogo a beneficio suo e di Cuba, e che per questo lavora il Gruppo parlamentare che lui presiede.

Nelle conversazioni con Alarcón, Meyer ha spiegato che questa visita era per manifestare la solidarietà con Cuba”.

“Tutti i giorni libriamo una battaglia dentro il Parlamento dell’UE in favore di Cuba, perché di elimini il blocco e perché si liberino i Cinque patrioti imprigionati nelle carceri degli Stati Uniti” ha enfatizzato.

La delegazione parlamentare è costituita da deputati spagnoli, portoghesi, tedeschi, francesi, greci, ciprioti, e lettoni, e ha visitato l’Assemblea Nazionale, il Dipartimento delle Relazioni Internazionali del Comitato Centrale del Partito e la Scuola Latinoamericana di Medicina. (Traduzione Granma Int.)

http://www.granma.cu/italiano/esteri/3noviembre-Unione%20Europea.html

veet m., Gold Coast -Queensland Commentatore certificato 04.11.10 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@pratofiorito

Una precisazione.
Giustamente Grillo non si candida pe la condanna
che ha avuto molto tempo fa che condivido.

Allora si presenti come segretario di questo movimento e si sottoponga anche lui ai dibattiti televisivi.

Non è secondo a nessuno per difendersi.

Abbia le palle di farlo.

Più semplice di così si muore.

L'amico del giaguaro Commentatore certificato 04.11.10 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riusciranno a trascinarmi nel fango!...
come?... 2 topolotte che vogliono fare la lotta nel fango con me?!! non mi avevate capitooo!!! ritiro tutto! a proposito, non è vero che i comunistacci ce l'hanno con me. ho appena ricevuto un' onorificenza da mio amico russo: " Figlio di Putin".Cribbio!!

stefano z., reggio emilia Commentatore certificato 04.11.10 14:09| 
 |
Rispondi al commento


Documento
Scorie nucleari, la proposta della Commissione europea
Con una proposta di direttiva l'Europa cerca di darsi un quadro normativo per affrontare il problema scorie. Gli Stati dovranno dotarsi di piani ad hoc e potranno anche condividere i depositi. Una proposta contestata in alcuni punti - come l'individuazione dello stoccaggio geologico quale metodo preferibile – e che non scende in dettaglio su altri aspetti assai critici, primo fra tutti quello di chi debba sostenere i costi.

A più di 50 anni dall'entrata in funzione delle prima centrale, l'Europa cerca di darsi un quadro normativo per trovare una soluzione a uno dei nodi irrisolti del nucleare: lo stoccaggio delle scorie. Ieri infatti dalla Commissione è arrivata una proposta di direttiva sullo smaltimento del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi (vedi allegato). Si dovrebbe istituire una cornice giuridicamente vincolante entro la quale gli Stati membri si muoveranno per trovare una soluzione al problema scorie. Tra le altre cose la proposta di direttiva stabilisce che i depositi potranno essere comuni a due o più paesi e che non sarà permesso esportare scorie destinate allo smaltimento definitivo verso paesi non Ue, individua nello stoccaggio geologico profondo il metodo preferibile per smaltire le scorie e non scende troppo nei dettagli su chi debba farsi carico dei costi che, protraendosi virtualmente per migliaia di anni, sarebbero praticamente incalcolabili.

Nel 2002 un primo tentativo di stabilire una normativa europea per i rifiuti radioattivi si era incagliato per l'opposizione di paesi come la Germania...

http://www.qualenergia.it/view.php?id=1099&contenuto=Documento

veet m., Gold Coast -Queensland Commentatore certificato 04.11.10 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


berlusconi? berlusconi chi? quello che è diventato imprenditore con i soldi della mafia?
ah....ecco chi....
facile fare l'imprenditore se ti danno i soldi (sporchi...).

italia, italia...ma quanto sei caduta in basso...!

Pourquoi Pas, A Casa Di Dio Commentatore certificato 04.11.10 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Oggi 4 Novembre cderimonia al milite ignoto:grande ammucchiata c'erano tutti.. Comunisti,Fascisti e mafiosi.A fine cerimonia grande sussulto sul luogo: Il milite ignoto si è incazzato e rivoltato nella tomba!
Mancano i soldi,ma delle cerimonie non ci priviamo!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 04.11.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Noi tutti ci chiediamo: dove sono oggi le sinistre? In quale buco di inettitudine e doppiezza si sono rimpiattate? Turpemente omologate al peggio o cristallizzate nella reiterazione permanente e ormai stolida di vecchi cliché
Milioni di persone scendono in piazza per difendere il diritto alla vita, i principi costituzionali, l’esigenza ad un paese normale per il futuro di tutti. Per difendere il diritto della democrazia a non essere soffocata dalle nuove Caste e il diritto dell’ambiente a non morire. Il diritto della nostra Italia non essere uccisa dai troppi abusi o dalla incuria criminale di chi governa, tra ruberie e sollazzi, egoismi ed abusi a cui anche i nuovi partiti del ventennio si sono prontamente allineati
Sempre più spesso queste manifestazioni hanno per oggetto l’ecologia: l’acqua pubblica, il no al nucleare, la necessità di un ciclo razionale dei rifiuti, la difesa dei parchi e del verde, il rispetto del territorio, la ricomparsa del demanio pubblico, la cementificazione delle spiagge, l’amore per l’ambiente
Ma, se non ci sono morti e feriti, la Tv di Stato ha preso il puzzolente vezzo di non citare nemmeno queste manifestazioni, che attengono ad un diritto sacrosanto di sopravvivenza e coinvolgono la parte più civile del paese, mentre tutte le attenzioni sono rivolte alle stramberie dei politici, alle loro stupide esibizioni più degne di un teatro degli orrori che di un paese serio, circuiti, vezzeggiati, protetti, mantenuti in una imbecillità permanente da media cortigiani e imbelli per cui dobbiamo essere asfissiati dalle loro auto-incensazioni, da elucubrazioni da Cottolengo, da impudiche manifestazioni da guitti.
Cos’è successo alle sinistre? Hanno dimenticato che la loro lotta era contro l’abominio capitalista? Non riescono nemmeno a vedere quanto la difesa dell’ambiente c’entri con queste battaglie? Credono forse che distruggere l’ambiente o la Costituzione siano prove di una civiltà in cammino? Dov’è il progetto e dove l’intenzione?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualche giorno fa ho visto giovanni favia da daria bignardi. secondo me si è espresso bene (non è facile in una tv dove la fretta la fa da padrona) però non mi è piaciuto quando ha chiesto a uno del pd: "ma voi cosa avete fatto?" e poi è stato zittito subito con una risposta difficile da smentire in 2 secondi.

grillo tempo addietro nel suo blog ha scritto "La televisione deve essere vietata ai politici"

http://www.beppegrillo.it/2010/04/la_grecia_sta_b/index.html

la televisione odierna è diventata uno strumento di campagna elettorale a tutte le ore, che utilizza vigliaccamente trasmissioni dove le difese del telespettatore sono basse per fare consenso. la tv, soprattutto di stato, (anche se è superata da internet) deve informare perchè anche chi non usa internet ha diritto a sapere. io credo che anche i politici possano andare in tv, ma in trasmissioni di politica, non nei salotti mattutini e pomeridiani.

la questione che pongo io è:
- bisogna metterci daccordo se i politici possano andare in tv, e se si in quali trasmissioni e farlo applicare a tutti del m5s
- se si decide per il si, bisogna che chi del m5s va in tv sia preparato a gestire la conversavione con i tempi televisivi ridotti e con quelli del pdl-pdmenoelle che spesso giocano sporco. non bastano le buone argomentazioni, bisogna saperle esporre bene e non farsi calpestare, se no facciamo brutte figure tutti e allora si che è meglio stare a casa.

ciao favia ti stimo
grillo di qualcosa tu che sei esperto di tv

luca marenot 04.11.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento

vorrei ascoltare ANDY WALKER , ho visto che ha un sito che si chiama www.walker-music.com , ed è meglio di Michael Bublè !!
Perchè non lo fate ascoltare in Radio ??

Francesco Grimaldi 04.11.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Il primo giornalista, cominciando da Santoro, che parla dello scandalo sessuale - invece che della situazione economica italiana - fa il gioco di Berlusconi.

antonella g. Commentatore certificato 04.11.10 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarò O.T., ma qualcuno mi può spiegare come può parlare così un uomo degno di tale nome?

Sto seguendo su Rai News l'intervento di Berlusconi alla Direzione Nazionale del PDL.
Un cumulo di falsità talmente enorme e paradossale che se non ci fosse davvero da piangere si potrebbe ridere per giorni interi.

antonella g. Commentatore certificato 04.11.10 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@pratofiorito

Leggitelo bene coglione.
E' tratto ancora da Micromega
(giornale colturalmente LEGISTA..... (cretino))


Alla manifestazione della fiom Sabato 16 ottobre.

Beppe Grillo ha voluto contrapporre gli operai che erano in piazza con coloro che erano sul palco, tutti e senza eccezione. Ha espresso ai primi la sua solidarietà, ai secondi la sua condanna senza appello.

In un lungo articolo su “Il Fatto quotidiano” dedicato alla giornata della Fiom e alle grandi prospettive che essa apre per le opposizioni, Flores d’Arcais ha notato, en passant, che una risposta compiuta alle inadempienze delle attuali opposizioni parlamentari non “potrà venire dal qualunquismo con cui Beppe Grillo sta ibernando nell’avvitamento del ‘vaffa’ le energie giovanili degli elettori ‘cinque stelle’”.

Un navigatore del sito, Claudio Matti, ha protestato con questa lettera:
“Signor Flores, lei è stata una delle prime persone che mi hanno ‘svegliato’ mesi fa, dopo aver sentito le sue parole durante un incontro; la stimo e il suo articolo è bellissimo ma alla fine inciampa... peccato. Dare del qualunquista a Grillo lascia intendere che ha qualcosa di personale nei confronti del Beppe. Da un intellettuale come lei queste cose fanno male e lasciano perplessi, perché è un comportamento da bambini dell’asilo parliamoci chiaro... ce ne fossero di qualunquisti come Beppe Grillo e come quelli che credono nel Movimento 5 Stelle! Detto questo andiamo avanti uniti. Cordiali saluti e VIVA LA FIOM!”.

Flores d’Arcais ha replicato brevemente:
“Beppe Grillo ha scritto che è ‘per la solidarietà agli operai di piazza San Giovanni, non a coloro che erano sul palco’ senza eccezioni.
Non a Landini (che ha proposto il salario di cittadinanza!),
non a Emergency,
non al movimento per l’acqua pubblica, o ai tre operai licenziati di Pomigliano, o alla studentessa dell’Onda, ecc.

A me questo sembra qualunquismo.

Un vero peccato, visto le molte buone cause che poi sostiene”.

L'amico del giaguaro Commentatore certificato 04.11.10 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I fanatici del pattume della Campania CI costano UN MILIONE DI EURO al giorno.

Dall'inizio delle proteste il costo è di UN MILIARDO di euro.

E poi si parla di mancanza di fondi destinati alla ricerca e alla occupazione.

Meglio sprecarli per la spazzatura di questa gentaglia.

M@rgie G. 04.11.10 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE NON DISTURBO LA SENSIBILITA' DEL BLOG...

L'Avana. 3 Novembre 2010

Haiti: adesso il colera, ieri il terremoto, sempre la povertà

Adesso il colera, ieri il terremoto, sempre la povertà, la fame, la disperazione, il Dio che tutto allevia. Il mondo torna a guardare Haiti, sorpreso, indignato, sensibilizzato. Molti arrivano con soluzioni magiche, con risposte a problemi lontani dalla realtà di quelle terre.

La situazione è critica, non perché oggi c’è il colera e domani passerà un uragano. Ad Haiti si vivono le conseguenze di politiche sistematicamente dirette ad impedire che questa nazione si rialzi, che generi ricchezze, che si educhi, che acquisisca indipendenza e capacità di autogestione.

Oggi migliaia di persone pagano per questo, sono vulnerabili a una malattia che si propaga a causa di condizioni igienico-sanitarie deficienti e che proliferano in un contesto di pessime condizioni di vita.

Quando si parla del colera ad Haiti, non bisogna dimenticare di menzionarne la causa. Quando si citano le cifre non bisogna dimenticare che ci sono persone dietro i numeri. Quando si descrive scientificamente il percorso dell’epidemia, non si può omettere il come.

Solo una piena nozione della sua storia, solo con una profonda conoscenza della sua spiritualità, solo fraternizzando con questa nobiltà caratteristica, solo sentendosi profondamente compatrioti “nuestroamericani” potremo tendere una mano amica, l’azione congiunta, la vittoria sui molti mali che qui abbondano. (Traduzione Granma Int.)


http://www.granma.cu/italiano/nuestra-america/3noviembre-Haiti.html

veet m., Gold Coast -Queensland Commentatore certificato 04.11.10 13:35| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ultima dello psiconano: “L’opposizione mi attacca in modo indegno. Ma non ce la faranno”. Parole di Silvio Berlusconi al termine della direzione nazionale del partito. “In tutta la storia della Repubblica noi siamo il governo che ha fatto di più”. Il premier parla della nuova organizzazione del partito: “Da qui in avanti si farà una direzione nazionale almeno una volta al mese, si aprano le iscrizioni al partito per arrivare a un milione di iscritti. Ci arriveremo di sicuro. C’è così tanta democrazia nel partito, che per ben 7 volte mi sono adeguato a scelte del partito, su cui personalmente non sono d’accordo”.
come comico è insuperabile.
Au revoir.


Così il Ministro ombra delle Grandi Opere non fatte, Bertolaso, ha fatto la sua invereconda comparsata in Campania, per rinnegare Patti Firmati e promettere Opere del Mai, mentre il boss in persona faceva l’altrettanto invereconda comparsata a Napoli per promettere ai sindaci vesuviani altre impossibili e fantomatiche imprese, dopo di che ambedue si sono ritirati con un nulla di fatto coi loro codazzi rimbombanti e trionfanti per abbandonare totalmente, senza piani e senza mezzi, la Campania al sudiciume, con le roboanti dichiarazioni che “tutto era stato risolto”, mentre a Chiaiano i cittadini si battono contro i compattatori e gli danni fuoco, nel grandissimo fallimento di un governo indecente, bugiardo e incapace che si rilassa della fatica per le Grandi Opere Mai Fatte con bunga bunga da cercopitechi in calore.


Masada 1218. NAUSEA!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Bruno Vespa trovato nudo in camerino con il plastico di Ruby Rubacuori.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 13:30| 
 |
Rispondi al commento

4 NOVEMBRE 1918 - 4 NOVEMBRE 2010

OGGI SI FESTEGGIA LA VITTORIA!

Di cosa? 680.000 Italiani mandati al macello per conto dei banchieri e degli industriali!

E su chi hanno vinto? Su la pelle di altri esseri umani mandati anche loro al macello!

A chi festeggia questa immonda barbarie:

VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA!

http://www.anarkismo.net/article/10582


Innanzitutto, cambiare paradigma culturale perché quello attuale è inumano, non starò qui a dimostrare tale tesi perché ormai l’insostenibilità del sistema è riconosciuta persino dai fedeli della religione capitalista. Anche l’élite si rifiuta misurare la crescita col PIL, dopo decenni l’hanno capita anche loro. Certo essi non molleranno lo scettro del potere, emettere moneta debito questo è ovvio ma il fallimento del sistema di controllo del capitalismo globale è sotto gli occhi di ognuno di noi. L’élite progetta la moneta unica mondiale ed i banchieri si contendono la disputa sulla moneta di riferimento, una volta era il dollaro, sganciato dall’oro ed agganciato al petrolio, ora si vedrà quale sarà la nuova. In questa fase i popoli potrebbero svegliarsi, come alcuni stanno facendo e ragionare sulle cose più semplici come l’obsoleto sistema di misurazione della crescita e della ricchezza, la fine del petrolio a basso prezzo, e l’inutile crescita dei consumi. Alcune comunità intendono applicare fino in fondo il principio di autoderminazione, il governo del popolo, rendendosi autonome circa la sovranità alimentare, energetica e monetaria usando anche strumenti di democrazia diretta.
Proviamo a ragionare, ancora una volta, circa il funzionamento degli Enti pubblici: la pubblica amministrazione non è pensata per soddisfare i bisogni degli esseri umani ma per opprimerli e scoprilo è molto semplice.
Nella teoria neoclassica, gli oggetti teorici non sono le azioni umani così come le conosciamo, ma “i prezzi e le quantità”. Essa in tal modo opera una cesura con la storia e i gruppi umani: la teoria neoclassica della crescita è giustamente celebre per non avere alcunché di umano. (Edmund S. Phelps, Théorie macroéconomique pour économie moderne, Conferenza Nobel, in “Revue de l’OFCE”, 102, estate 2007)
Cos’è il patto di stabilità? Lo spiega anche wikipedia:

Giuseppe Carpentieri 04.11.10 13:25| 
 |
Rispondi al commento

In 60 anni sono morte 6.000 persone a causa di alluvioni o frane. Decine di miliardi sono state spesi per sopperire ai danni per la mancanza di difesa del territorio, quella mancanza che è carattere distintivo delle amministrazioni vili e incapaci italiane, di dx come di sx, e che si presentano come conseguenza scontata di una politica marcia e autoreferenziale che tutto fa a proprio vantaggio ma molto poco decide per il bene di questo paese
Che oggi i danni colpiscano soprattutto il Veneto dovrebbe essere un monito per quei partiti che da 17 anni appoggiano qualunque condono di costruzioni abusive, qualunque cementificazione del territorio, qualunque scempio dell’ambiente, qualunque regalo di demanio pur di aumentare il loro egoistico potere padrone

Claudio
Anche ieri sono morte delle persone a causa del maltempo.Sembra incredibile,ma con regolarità sempre più intollerabile in questo Paese,a fine 2010, si può ancora morire dopo un giorno di pioggia: per un bosco non curato, per un argine troppo basso, per un colpo di vento
Dice Marco Boschini, coordinatore dell'Associaz. Comuni virtuosi e co-autore de "L'Anticasta: l'Italia che funziona"
"Il Min. delle Piccole Opere si alza presto.Il suo è un lavoro meticoloso, che richiede tempo, ombra,silenzio
Il suo ufficio è una sala comune,dove costruisce giorno per giorno,con i suoi collaboratori,i cantieri delle tante idee a cui daranno gambe, passo dopo passo
Il Min.delle Piccole Opere viaggia in bicicletta, per le strade di Roma, e quando si sposta lungo lo Stivale sceglie sempre i mezzi pubblici
Il suo 1° compito è osservare,il 2°ascoltare, il 3° condividere
Parla anche molto, ma con la gente,non con le televisioni I comitati per lui sono validi interlocutori con cui confrontarsi,volta per volta: come sentinelle sperse nei bastioni del vasto territorio che ha il il compito di amministrare, proprio per loro
Il Min.delle Piccole Opere in realtà di cose grandi ne ha da fare:sistemare l’intera rete idrica nazionale
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Testa di cazzo di giaguaro tu che metti in chiaro beghe personali!
Rispondi a Maruzzellos nei sottocommenti !
Mi chiedo poi cosa hanno di valido i tuoi copiaincolla da blog altrui pieni di critiche a cui si é giá risposto.
CLICK !
Tutti muguali questi trolls !

pratofiorito d'inverno, laguna

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Quello che ho riportato tratto da Micromega è semplicemente tutta la verità e nient'altro che la verità.
E' che a te e tutti i tuoi simili sta sul cazzo
quando ci si schiera contro Grillo.
Quindi tu ed i tuoi simili siete peggio dei trolls.
Ricordati che Grillo non si è mai confrontato con nessuno e questo vuol dire che è peggio di quel porco di Berlusconi.
Tutto bene quel che dice Grillo?
Allora lo faccia personalmente davanti ai politici altrimenti questo movimento non ha senso di esistere.
Certamente condivido quel che afferma Grillo ma lo deve dimostrare con i fatti.
Cioè affrontare personalmente i suoi e i nostri dipendenti.

Altro che trolls......



L'amico del giaguaro Commentatore certificato 04.11.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bisogna andare alle urne.
non dobbiamo più permettere a chi è stato seduto su quelle poltrone in questi ultimi anni di continuare a mandare a p... il nostro paese.
non votiamoli più, di qualunque esponente politica siano, diamo un pò di disoccupazione anche a loro.
Servono facce nuove, idee nuove. Dobbiamo rischiare, signori. Forse andra comunque male, ma almeno ci abbiamo provato. Io valgo uno, voi valete uno, ma tutti insieme siamo più di 60 milioni di cittadini che possono smettere di votare gli stessi incapaci.

marco g. Commentatore certificato 04.11.10 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Se oggi fosse venuta a Firenze una bomba d’acqua simile a quella che ha colpito le città del Veneto Firenze avrebbe avuto una alluvione molto più distruttiva di quella del 66. 44 anni di amministrazioni non hanno significato niente. E questa alluvione ci sarebbe stata per una cronica e gravissima mancanza di piani di regolamentazione dei fiumi e di tutela delle fragilità e del dissesto idrogeologico del territorio, che amministrazioni incapaci, sia a livello locale che a livello nazionale, hanno totalmente ignorato, qualunque fosse il loro schieramento politico e sia che fossero del nord, del sud o del centro. L’ignavia di tali gruppi di potere accompagnata a una profonda ignoranza e incuria generalizzata è sempre stata, mafia o non mafia, una potente cancrena nel tessuto vitale di questo paese.
C'è una sola parola per indicare l'emergenza costante dell'Italia ed è 'POLITICA'.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Aquila, epicentro dell'emergenza Italia.
L'Aquila, con le sue macerie, ferma al 6 aprile 2009.
L'Aquila senza lavoro. Con la povertà che bussa alla porta. Economia e mercato locale al collasso. Sette milioni di ore di cassa integrazione per diciassettemila dipendenti, destinati ad aumentare. L'80% delle attività commerciali ed artigianali che non ha riaperto i battenti. Famiglie nelle quali hanno perso il lavoro moglie e marito. E nessun aiuto è previsto.
La ricostruzione pesante che non inizia. Quella leggera che si muove fra mille impedimenti.
Non c'è danaro, se non virtuale. E la vita di tutti i giorni è gravata dai mille disagi di una città fantasma.
Questo terremoto non è eguale per tutti. Paradigma dell'Italia: va avanti chi sa sgomitare, chi conosce l'amico dell'amico, chi si allea con il potere. Chi paga il potere.
L'Aquila emblema dell'emergenza democratica.
Le nostre macerie, simbolo delle macerie della democrazia che vede l'inettitudine di chi dovrebbe governarci pensare unicamente alla spartizione del potere. Più o meno grande, più o meno a brandelli.
E l'emergenza ambientale: il consumo del territorio, in mano alla protezione civile ed al furbo di turno che, comunque, continua ad edificare. Con buona pace delle amministrazioni.
Un territorio devastato: dal sisma e dalla mano umana.
I centri storici, patrimonio dell'Italia intera, lasciati a marcire nel totale abbandono. Quello aquilano ancora militarizzato.
E l'informazione mendace che svia le menti di chi si ciba di televisione, senza pensare.
Questa è L'Aquila. Questa è l'Italia.
Au revoir.


Di debiti ne abbiamo parecchi, troppi.
Debiti nei confronti dei paesi che sono stati aggrediti , spogliati, violentati, privati della loro dignità e libertà.
Il loro nemico è anche il nostro , lo stesso col quale abbiamo contratto il debito perenne della nostra idiozia. Solo che per quanto ci riguarda, per noi capirlo è un po' più difficle, siamo troppo compromessi.
Ma stiamo iniziando..... tra breve ci sarà la manifestazione conclamata di ciò che siamo veramete, vedremo ciò che non abbiamo avuto il coraggio di guardare e faremo ohh..., come i bambini.
Intanto i frutti del dissennato imperialismo di conquista aggredisce le coste della Grecia.
Quest’anno, il numero di immigrati in Grecia si è quasi quadruplicato fino a raggiungere i 34.000 rispetto ai 9.000 dell’anno scorso. Arrivano attraverso la Turchia. Molti di loro sono cittadini iracheni ed afghani. E’ una situazione terribile” ha affermato il funzionario. “Attualmente, i greci non possono controllare questa situazione."
Ma , niente paura!! Ci sono le Squadre d’Intervento Veloce nelle Frontiere, formato da vigilanti delle frontiere armati provenienti da vari paesi europei, sarà la prima azione di dispiegamento multinazionale di unità armate che porta avanti Bruxelles nei territori limitrofi esterni dell’UE.

Se il sole tramonta a sud , a nord è sempre buio comunque.
Riciao.

Alina F., Varese Commentatore certificato 04.11.10 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La crescita di chi?
Questo è il problema.
Le elite politico-economiche-finanziarie,
tramite le loro emanazioni internazionali,
pongono l'aspetto della crescita del pil,
come un fatto essenziale,
per il benessere del popolo.
In realta l'unico benessere
che sta a cuore
a questa banda di criminali
è il loro.
L'unca preoccupazione, di questi,
che ormai non è nemmeno più possibile
chiamare capitalisti,
è quella di aumentare non solo
i loro già stratosferici profitti,
ma soprattutto il loro potere di controllo
sull' evoluzione e sui comportamenti
della razza umana.
Quindi quando parlano di crescita,
parlano della "loro" crescita.
Noi non ne avremmo nessun bisogno.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 04.11.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento

ho avuto la fortuna di vedere in anteprima uno
spot a cura del ministero delle semplificazioni
in pratica conpaiono tutti,pd+l,pd-l,lega,udc,fl
fli cct,didit,e tutti ridono scherzano si banno gran
pacche sulle spalle si danno il 5 si piegano dalle
risate ce chi salta e fa petto petto,chi balla il
saltello c..o c..o fianco fianco,brunetta salta e fa
testa c..o con fini,quaglirella naso naso con la bindi
la brambilla sniffa con d’alema,la russa salta sul tavolo e balla il can can,bersani salta la cavallina
con berlusconi violante e la garfagna tip tap,la roccella
tenta un strip subito sventato causa bruttezza,
lupi agita un bottilgia di spumante e bagna tutti,
e giu a ridere piegati in due,insomma un quadretto
finalmente di serenità,lo spot lo chiude il pastore
tedesco che ride come un pazzo anche lui,e dice kolli
oni ci avete creduto!!che babbei!!sapete è 20
anni che siete su scherzi apparte e giu a ridere, poi sparito il il pastore si sente una voce che chiude lo
spot. carramba che sorpresa,,e tutti a ridere

claudio galletti 04.11.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Italiafutura..è la ciliegina sulla torta.

**********
La Commissione Europea ha appena passato una direttiva che multa gli Stati dell'Eurozona per lo 0,2% del PIL se non si adeguano ai parametri del Patto di Stabilità (deficit al 3% del PIL e debito al 60%), quei parametri che sono stati disegnati appositamente per paralizzare i governi nel loro compito di creare ricchezza per i cittadini, e per distruggere i mercati europei su cui le nostre famiglie dipendono per il lavoro e per vivere. Il risultato di questo ennesimo crimine contro la nostra vita vera è riassunto dall'economista Joseph Halevi (Sydney Univ.) così: "Siccome è ora chiaro che la UE, e l'Eurozona in particolare, non potranno generare più alcuna spesa significativa, accade che la domanda ora sta appesa disperatamente alla spesa a deficit interna ed esterna degli USA. Come ha detto Krugman, è l'unica cosa che sopravvive al momento".

Tradotto: con la produzione pubblica di ricchezza e di posti di lavoro totalmente paralizzata in Europa da un disegno criminoso, dobbiamo tutti - persone, figli, aziende, lavoratori, anziani - sperare che gli USA continuino a spendere, perché sono l'unica fonte di domanda di beni e servizi che ancora funziona. Se si spegne quella siamo fottuti. Cioè, calano gli stipendi, schizza alle stelle la già stellare cassa integrazione, i licenziamenti galoppano, milioni di italiani perdono i diritti, perché da disperati si è ricattati da chiunque. L’economista Micheal Hudson (Univ. of Missouri, Kansas City) aggiunge: “In gioco ci sono proposte per cambiare radicalmente le leggi e la struttura della società europea. Se le forze anti-lavoro avranno successo, spezzeranno l’Europa, che diventerà una palude morta col mercato interno a pezzi. Siamo a questo punto di gravità, è un colpo di Stato finanziario in piena regola”. continua--->

filippo l. Commentatore certificato 04.11.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Gazzetta del Mezzogiorno…giovedi 04 novembre 2010… cronaca di puglia e basilicata…OPERAZIONE “GIBBANZA” 17 ARRESTI FRA CUI UN GIUDICE… FRA GLI ALTRI 30 A PIEDE LIBERO CI SONO ALTRI 6 GIUDICI TRIBUTARI, AVVOCATI E PROFESSORI UNIVERSITARI…

Guarda il video… SIAMO TUTTI IN VENDITA

http://www.youtube.com/watch?v=fGHzp57WPaI

viva il sud italia ( donne in movimento) Commentatore certificato 04.11.10 12:42| 
 |
Rispondi al commento

PRECIPITEVOLISSIMELVOLMENTE

E' la parola più lunga del nostro vocabolario ed unica nel suo genere di avverbio in tutto l'occidente.
Sembra fatta apposta per noi. Fu coniata nel 1677 ma chi lo fece forse prevedeva che tipo di nazione sarebbe nata negli anni a venire.
E' l'avverbio che si addice a tutti noi poveri cristi, che non riusciamo più a trovare lavoro,che non riusciamo più a mantenere le famiglie, che chiudiamo le imprese,che sogniamo una vita migliore lontano dall'Italia o scappiamo per i debiti contratti con una società che ci depreda e ci maltratta.
E' l'avverbio della nazione con un debito pubblico che pesa come un macigno,che non ha vie di scampo,che prevede la crescita più bassa di tutto l'occidente,che delocalizza e vende tutto quello che c'è da vendere creando disoccupazione a ritmi vertiginosi.
E' l'avverbio di tutto ciò che si sfarina sul territorio alle prime gocce d'acqua, di chi è nella propria dimora e si ritrova sepolto sotto metri cubi di fango.
Bisogna essere fortunati oggi per vivere in Italia:devi essere al posto giusto e al momento giusto perchè il fato di una pertubazione che si è fatta sempre più minacciosa negli anni potrebbe ammazzarti.
E' cambiato il clima ma anche gli uomini che precipitano nella pazzia e nella perdita di speranza, rappresentati da altrettanti uomini precipitati nell'inettitudine e nell'inerzia, sprofondati in macabri comportamenti degni solo di chi se ne fotte del prossimo perchè ha sempre la pappa a tavola.
C'è un porverbio che dice:chi troppo in alto sale cade sovente precipitevolissimevolmente.
E' l'ora:non vedete come precipitiamo tutti a ruota libera?

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 04.11.10 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Repubblica… giovedi 04 novembre 2010… cronaca di Bari… incidente sul lavoro…UN OPERAIO DI 33 ANNI PRECIPITA DAL TETTO E MUORE …
Guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=aIr1Wq0H7HQ

viva il sud italia ( donne in movimento) Commentatore certificato 04.11.10 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPOSTA

Noi ci diamo una data, un appuntamento davanti al parlamento, con i forconi in mano stile rivoluzione francese....

Chiaramente con intenti pacifici, sia chiaro, poi, oh, se da cosa nasce cosa......

FACCIAMO IL FORCONE DAY !!!!!!!!!

roberto v., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto l'andazzo, l'età minore io la sposterei a 10 anni.

A 12-13 anni le ragazzine hanno già rapporti sessuali (indagini molto serie); a 12-13 anni i ragazzini del Sud fanno già i corrieri per mafia e camorra, rubano, e magari sparano anche.

Bisognerebbe rendersi conto di questo.

Non sono più i tempi di una volta, governo ladro!

M@RGiè*G.ò041110ì12^16

E il cervello ?

La maturità ?


Come al solito quello che pervade il nano fans è la superficialità.


Roba da matti !

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 04.11.10 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

B. è un imprenditore prestato alla politica, che non è mai stato in grado di fare il politico. La sua ingerenza è questa: essere entrato in politica per farsi solo i caxxi suoi, e esserci riuscito nemmeno troppo bene. E' palese che non gliene sbatte un caxxo di come va l'Italia. A lui importa mostrare a tutti quanto è diventato potente. Lui paga e molte persone di entrambi i sessi si prodigano per esaudire ogni suo desiderio pur di poter fare comparsate nel mondo " che conta". Ma è anche un pavido. Non appena la situazione gli si rivolterà contro (è già capitato a persone con maggiori capacità di quelle che lui dimostra) se ne andrà abbandonando la barca che affonda. Alla faccia mia che non lo sopporto e alla faccia tua che lo incensi. L'ingerenza è lui, malefica e mefitica, un cancro da estirpare con tutte le sue metastasi.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Le prossime elezioni solo nel 2013. Fino a quel momento la SX avrà perso la pace, i capelli e i soldi a furia di pagare escort per far calunniare Silvio.Spendete pure!

antonio brunetto (demagistris indagato), puglia Commentatore certificato 04.11.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento

È assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira alla vita mentre la vita si ispira alla TV.

Woody Allen

BUONGIORNO A TUTTI..!

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 04.11.10 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come può lo stato risolvere i problemi, quando lo stato è il problema?


menu del giorno:

penne alla meglio frocio che nano

bistecca alla ruby tu e pure io

insalata mista di finiani e casini

dolce della casa della libertà vigilata

il tutto annaffiato da acqua pesante e vin santo della cippa

caffè alla sindona

paga il conto chi arriva ultimo al trenino del bingobongo

BUON APPETITO, PER CHI HA FAME, GLI ALTRI SI ARRANGINO!


Ieri ho guardato Exit e, a parte i vecchietti della bocciofila che inneggiavano a Berlusconi perchè anche loro avrebbero voluto trombare minorenni su cui evito qualunque commento rimarcando che ormai siamo arrivati allo sdoganamento del maniaco sessuale, la cosa più tetra era la faccia di Bepietro, che ha ormai dismesso il sorrisino da presa per il culo perenne che si portava dietro da quando è diventato difensore telegiornalistico d'ufficio del premier. Ha accennato anche lui a qualche però e a qualche ma sulle ultime vicende, non riuscendo proprio per natura a dire una volta che B fa qualcosa di assolutamente inopportuno. Però con uno scatto di orgoglio ha rivangato una vecchia storia su Fini che anni fa sottolineò l'inopportunità dell'insegnamento da parte di insegnanti gay, facendo intendere che ai tempi Fini non venne attaccato. Balle, caro Belpietro. Tutti criticarono abbastanza aspramente l'affermazione di Fini e quella della di lui ex moglie che rincarò la dose ammettendo non solo di essere d'accordo con il marito, ma di non poter tifare una squadra di calcio se ci fossero stasti al suo interno giocatori gay. E fu tanto il clamore mediatico che " Cuore" pubblicò una vignetta nella quale l'ex signora Fini si puliva dopo aver trombato tutti gli i calciatori di una squadra per sincerarsi che nemmeno uno fosse omosessuale, mentre sul programma " la posta del cuore" ci fu una parodia esilarante della stessa signora Fini. E se controlla su internet, troverà diversi articoli sulla vicenda che sollevò un grande clamore mediatico. Ma dal 1998 ad oggi il presidente della camera sembra aver cambiato idea. Berlusconi invece invecchiando sta dando il peggio di se, fregandosene del fatto di essere uno dei massimi rappresentanti di tutta la nazione italiana, non soltanto della parte peggiore che gli sta tanto a cuore.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ha ragione quando dice che vorrebbe togliere
il voto ai vecchi!...
non i vecchi vecchi, ma le persone dai 50 ai 70
eccoli quelli che sono stati la rovina di questo paese,
l'hanno guardato smembrarsi pezzo su pezzo
senza muovere un dito
concentrati solo ai propri miserabili orticelli
hanno lasciato che i paraculi facessero razzia
di tutto, materiale e morale, che invece doveva essere protetto custodito per le generazioni seguenti :
...I PROPRI FIGLI....
...avranno ragione se...
... NON PERDONERANNO MAI!!

anib roma Commentatore certificato 04.11.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il potere è il vero problema, il pilastro centrale che sorregge l'intera struttura. Pensare di prendere il potere per fare del bene è una sciocchezza.
E' come l'anello di Sauron, ha una volontà sua, decide lui, e trasforma chiunque in Gollum.
Il potere non va preso, va distrutto!


Senza regole addio democrazia

Abbiamo un concetto deviato di democrazia ,
peggio se partecipativa.

Lo spunto è l'inserimento nei sottocommenti della segnalazione del commento inappropriato , segnale del fastidio un po' generale ma anche dello staff dove nelle cantine si legge di tutto da porcate enormi a inserimenti che nulla c'entrano con la discussione ma sfruttano la posizione del post per arrivare a visibilità .

C'è chi griderà alla censura nelle cantine .."sono arrivati anche li'" , chi prenderà il messaggio di per sè come esigenza di segnalare cose che non rispettano le regole del blog.
Punto e basta.
Noi italiani abbiamo una atavica allergia alle regole,nel ns DNA c'è l'arte di aggiustarsi.

Anche il blog lo riflette e questo rende noi verso la cultura anglosassone o americana o europea odiosi e anticipatici , anche un po' incivili .Poi siamo capaci di atti di generosità eccezionali.
.......
Non è questo il punto ; questo virus permea il movimento , questa sorta di passaporto per la totale tolleranza , la cura del diverso anche se maleducato e non rispetta le regole , l'eccessiva attenzione alla nota stonata ;...basta vedere in molti meetup quanto venga tollerata la denigrazione e lo scarso rispetto senza intervenire con una attenta moderazione.
Ho visto gruppi perdere entusiasmo , attenzione , stufi di sopportare un paio di imbecilli senza attivare lo scarpone nel culone.
....
Questa empasse è nella moderazione e anche nella gestione delle attività.
L'uno conta uno è stato male interpretato in modo allargato ....con il delirio dei sondaggi, riunioni anche per decidere l'acquisto di carta igienica nonchè papiri di norme , regole , diritto al voto e quant'altro.
....
Organizzazione flessibile si' ma con compiti e ruoli se no' perdiamo molto tempo , perdiamo di vista mobilitazione e territorio ....in una sorta di assemblea permanente .

Il virus di comuninione e liberazione è alle porte ...

Và stroncato.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Silvio è un Bivalve.

Ursula, la Mamma.

enrico w., novara Commentatore certificato 04.11.10 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma davvero non c'e' nessuno che abbia voglia di alzare il ... deretano dalla sedia?

Ma non vedete che si stanno riaccordando nuovamente tutti, per meglio spartirsi il bottino? I loro disaccordi sono sempre stati, e sempre saranno, un non-senso fatto di non-parole, solo per impressionare le masse indottrinate dalle porcherie televisive e giornalistiche.

Veramente i credo di questa generazione sono il "Grande Minchione", il Gratta e Vinci, le mignotte di tutte le eta' che stanno pure in parlamento che ci fanno la morale (e ci dicono cosa fare!!), i porci in tutti i settori, le leggi vergogna e tutta la fogna che ci gira intorno?

Cos'altro c'e' da tollerare?

Perche' per una volta, oltre a spegnere la Tv, non si spegna anche il Pc? Almeno in stand-by..

Stiamo morendo e questi, purtroppo, sono gli ultimi capitoli di questa terrificante storia.. poi il pc ce lo possiamo pure scordare!

Basta chiacchiere vuote!
Dobbiamo farci sentire, ma soprattutto dobbiamo farci vedere!

PolloMannaro

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 04.11.10 11:37| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ margie

se carne e pesce sono IDOLI, non sono nè carne nè pesce, perchè un ESSERE UMANO ha il dovere di pensare con la propria mente.

D'altronde se citi la bibbia, SENZA CONTESTUALIZZARE (tipico dei membri PLAGIATI delle SETTE), ribatto che fu detto di non farsi idoli nè in cielo nè in terra nè sotto le acque...

"non avere altri dei all'infuori di Dio Margie" perchè "non puoi servire due padroni margie"...

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 04.11.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ieri sera avete sentito quel politico del PDL ad EXIT ?


Perchè Bel-loscone andava con le diciasettenni, voleva fare una legge che dava la maggiore età a sedici anni.....


IL LODO AL PAPI, sarà anche retroattivo nel senso che se tu oggi hai commesso un reato a sei minorenne, domani sarai maggiorenne....

MA ANDATE A FARE IN CULO !!!

Voi dovevate vederlo, in giacca e cravatta, con gli occhiali che prendeva appunti, ma poi quando apriva bocca diceva cagate fenomenali.

Ce li meritiamo questi coglioni ?

Capisc'a me

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 04.11.10 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il primo giorno di quotazione non si scorda mai:


ENEL GREEN POWER -3,50% (meno trevirgolacinque!!!)

alle 11.00.

Bravi risparmiatori...

rolla lorenzo 04.11.10 11:32| 
 |
Rispondi al commento

L'Ingrediente Subliminale, offerto a Pasto è quello delle Pulsioni Basse.
Imposto con una Piramide di Azioni costipanti, sminuenti, pressurizzanti finalizzate all'espulsione dello Scarico.
La quotidianita' s'è così Imbarbarita sulla Gerarchia.
Il Gerarca Massimo è il Giocatore piu' Incallito.
Parla e la sua Fonazione realizza un'Esibizione di Richiamo Ritmico e Tribale.
Costruisce un Feticcio su cui Dirigere la Riprovazione Morale, Artata, della MAssa da MAnipolare.
Così, in un Paese di Santi, un povero Ricostituente Femmineo cosa volete che sia a confronto della Volgarita' Omosessuale.
Così l'eterosessualita' maggioritaria, Sfogata nella facile pratica dell'Utenza Finalizzata nella Prostituzione, si Sciaqua Abluendo le Corde Vocali, nascondendo la Sozza Sodomia Culturale operata dal proprio gesto.
E' l'estremo Atto di una Perversione Immonda.
Opera sui numeri, non sulla Qualita'.
E' appunto la Prova di Manifesta Sodomia Intellettiva.

Atto politico indubbio, ma per favore, la Chiesa Sveli al Popolo Cristiano l'Arcano.
Unita, oppure dia a Cesare quel ch'è di Cesare.

L'Immondizia Morale, ben peggiore dell'Immondizia Volgare del Tempio dello Spirito.

Buongiorno GESU'.
Tu solo, mi sei rimasto, il resto è troppo Basso.

enrico w., novara Commentatore certificato 04.11.10 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE FACCIAMO QUALCOSA

SANREMO E' NELLA TUA LIGURIA

NON SI PUO' TOLLERARE L'INNO FASCISTA AL FESTIVAL

DELLA CANZONE ITALIANA PERCHE'


LA REPUBBLICA ITALIANA L' HANNO FATTA I

PARTIGIANI NON I FASCISTI!!!


QUESTO E' UN CASO DI REVISIONISMO STORICO

INTOLLERABILE!!!!!


SE FOSSI MORANDI MANDEREI A CAGARE TUTTI!!!

NON SI PUO' ACCETTARE TUTTO SOLO PER DENARO.

Carmine Crocco Donatelli (vive) Commentatore certificato 04.11.10 11:26| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=xgPSe0Ykdzs

Ⓐrzân 04.11.10 10:37 |

Lo quoto. L'ho guardato. Mi piace quel finale di speranza.
Anche se...:
Antonio Di Bella poco fa su Rai News affermava che ormai il potere finanziario é preponderante rispetto a quello politico, negli Stati Uniti. Quindi, nonostante i miliardi di dollari pubblici profusi per evitarne il tracollo le grandi banche d'affari non hanno subito nessuna restrizione e continuano a fare quello che vogliono, arricchendosi oltre ogni immaginazione insieme ai loro clienti privilegiati e trascinando alla rovina lo Stato.
Non credo, non ho mai creduto nel "Tanto peggio, tanto meglio" che molti, anche qui, sventolano come una possibilità di rinnovamento del Sistema, perché nel tanto peggio finiscono miliardi di persone che non hanno nessuna colpa.

antonella g. Commentatore certificato 04.11.10 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scienza della comunicazione: sostituire la prostituta minorenne, con una prostituta maggiorenne.

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 04.11.10 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina Mirko Lavezzo dice:"Finalmente leggo qualche cosa che non posso controbattere in questo blog.
L'Italia si è sviluppata di più dall'unificazione a tangentopoli, nonostante le 2 guerre mondiali, che negli ultimi quindi anni.
Da tangentopoli ad oggi abbiamo perso solo dei pezzi grazie all'incompetenza delle nostre classi dirigenti, sia di destra che di sinistra".

M@rgie G. risponde:"E grazie anche al fatto che qualcuno si è un po' troppo ingerito negli affari della politica, facendosi arbitro di ogni decisione e di fatto bloccando qualsiasi cosa gli fosse scomoda".

Finalmente una critica al Premier da parte di M@rgie. Sono d'accordo con lei, Berlusconi si è ingerito un po' troppo negli affari della politica, facendosi arbitro di ogni decisione e di fatto bloccando qualsiasi cosa gli fosse scomoda. Brava, pensavo non ce l'avrebbe mai fatta.E' un buon inizio.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAPORETTO 2008+2
Tramonti a Nordest


Da il Fatto quotidiano del 3 novembre 2010

E noi dobbiamo accompagnare la nostra personalità fino alla porta dell’appartamento: è imbarazzante salire in ascensore con un signore anziano e una ragazzina. Pensiamo alle nostre figlie e diciamo che non ci piace questo mondo. Sarà moralismo, ma non ci piace.

--------------------------------------

Caro militare,

E quante X hai messo per i tuoi superiori?

E quanti chili di pane hai preso nel retrobottega?

Magna tranquillo. Siamo in tempo di pace.


Mandi.

epe pepe 04.11.10 11:21| 
 |
Rispondi al commento

e dove sono oggi tutti quanti quando Fantozzi comunica che l'Alitalia sarà venduta all'Air France??....ma il nostro Presidente del Consiglio non aveva detto che doveva restare italiana???...o forse voleva dire che dovevano restare italiani i soldi della vendita che verranno incassati dalla famosa cordata di azionisti italiani che comprarono l'azienda pulita di tutti gli esuberi di personale che sono in mobilità o cassa integrazione a carico dello STATO (quindi pagati da tutti noi)!!!!
Speriamo che quando ci sveglieremo non sia troppo tardi!!!
mp

monica P., roma Commentatore certificato 04.11.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo slogan della protesta, alla luce della nuova battuta di quell'idiota che riveste indegnamente la carica di Presidente del Consiglio.

MEGLIO GAY CHE BERLUSCONI

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 04.11.10 11:06| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

LA RIPRESA DI QUESTA ITALIA DIPENDE SOLO DA NOI!!
Colpire questi bastardi di capitalisti,come ad esempio i PETROLIERI,si puo'anche nella maniera piu' tranquilla di questo mondo!!
Se tutti lo volessimo ovviamente!!
IO NEL MIO PICCOLO LO FACCIO GIA'DA ANNI!!
Come?
1)Non farsi prendere per il culo ad acquistare un auto nuova e riempirsi di debiti.Riparare quella che si ha,e trasformarla a METANO.Potete cosi' salutere i benzinai e risparmiare un sacco di soldini.Lo stesso vale anche per gli scooter,acquistatene uno elettrico,oppure a Rimini c'e' un'azienda che li trasforma a METANO!con un euro di metano percorrete circa 100 km!!Se invece avete un'auto diesel,vi ricordo che la stessa puo' funzionare anche a olio di semi vari,di colza,di mais,di girasole.Io sulla mia Opel corsa ho fatto 167 mila km con olio vegetale esausto,che ritiravo da varie friggitorie della mia zona,lo filtravo e gli mescolavo un 10% di diesel e un 2% di benzina verde!!Ricordatevi che qualsiasi diesel puo' andare a olio vegetale,purche' non sia common rail.Cosi' facendo COLPIRETE L'ECONOMIA DEI PETROLIERI,risparmiate un sacco di soldi e rispettate l'ambiente.
IO LO FACCIO.
Stessa cosa vale per assicurazioni!!Con quelle on line si risparmia fino al 70%.
E che dire della mafia delle acque minerali?
L'unica nazione al mondo con il piu' alto consumo di acque minerali in bottiglia!!
Forse non vi rendete conto ancora cosa bevete!!
Vi site mai chiesti come fa l'acqua in una bottiglia di plastica a resistere vari anni senza deteriorarsi?Beh,ve lo lascio immaginare.Additivi cancerogeni,antimuffe,e varie,oltre poi a bere anche particelle di polimeri che con il lungo andare portano a gravi malattie.
L'acqua del rubinetto e' la migliore.Basta soltanto acquistare un buon depuratore,e dire basta a questi delinquenti che si sono arricchiti con le acque minerali,e inzozzato l'Italia con le loro bottiglie di plastica che sono dappertutto,anche in fondo al mare e nello stomaco dei delfini!!

Roberto Colla 04.11.10 11:06| 
 |
Rispondi al commento

che partite ci sono stasera?

a già, chessenefrega delle partite.....

stasera c'è annozero!

A PIU' TARDI, SBULLONATI!
vado a fare un poco di spesa
(sempre ammesso che mi facciano ancora credito!)

il Mandi Commentatore certificato 04.11.10 11:03| 
 |
Rispondi al commento

@ Arzan
***

Grazie.
Il video me lo conservo, sconvolgente.
Della serie, ma di che cavolo parliamo tutti i giorni?? (a parte appunto, Grillo "il visionario" e pochi altri con gli occhi aperti.

L'ho sempre pensato che la maggioranza degli americani siano ottenebrati, non per colpa loro evidentemente o non solo.

L'unica speranza è che gli italiani non stiano facendo la stessa fine (credo di no, è più un auspicio, diciamo..)
ciao

Paola Bassi Commentatore certificato 04.11.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando vedo berlusconi mi si afflosciano i coglioni

Pourquoi Pas, A Casa Di Dio Commentatore certificato 04.11.10 10:56| 
 |
Rispondi al commento

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

"GIOVINEZZA"

A SANREMO NON PUO' PASSARE !!!

.

cimbro mancino Commentatore certificato 04.11.10 10:55| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, ma non si vuole portare avanti il concetto di DECRESCITA felice?
Direi che dovremmo essere contenti ....

Vuole essere una critica costruttiva la mia, un po' di coerenza a volta non guasta. Se si vuole screditare chi ci governa almeno scriviamo semplicemente e piu' onestamente che ha fallito rispetto agli obiettivi che si e' posto. E che ha mentito perche' ha sempre negato la crisi.
Non facciamo sembrare la crescita pressoche' nulla una cosa negativa. Semmai gli altri paesi dovrebbero rendere conto delle conseguenze sul pianeta della loro crescita, per alcuni a due cifre.

Grazie e buon attivismo a tutti
Ciao
Paolo

Paolo Palmieri 04.11.10 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Io parlo solo con l'amico opossum, se lo conosci fallo venire, risponderò a tutti i suoi quesiti.
SSQQUUUUIIIITTTTT!!!!

Maruzzellos De Maruzzellis (eh?)

Stai calmo, nn sentirti superiore al coniglio, sei solo un surrogato di essere umano. Una cosa, smettila di mangiare carne di coniglio che mi stai diventando un RINCOGLIONI-GLIO.

Maruzzellos De Maruzzellis (eh?)

Il contraddittorio con l'amico del giaguaro???? heheuah battuta sublime, altro? Ma la censura de che, il commento è qui...si proprio qui....sopra di me, quindi? Anzi il contraddittorio ci sarà solo quando verranno "aperti" i vostri blog, TUTTI.

Maruzzellos De Maruzzellis (eh?

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Una risposta coeerente al commento mai eh? Maruzzellis?

Eh sì.
La mamma dei cretini è sempre incinta....

testa di cazzo!

L'amico del giaguaro Commentatore certificato 04.11.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ottima iniziativa dello STAFF di inserire la possibilità di 'segnalare commento inopportuno' anche nei sottocommenti, sembra che non funzioni adeguatamente.
Si prega di stabilizzarne il funzionamento, non ne possiamo più di critiche pretestuose e trolls vari, di provocatori ed esaltati razzisti!
Criticare è un verbo declinabile unicamente con il 'suffisso' costruttività.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 04.11.10 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

******* SANTA RIVOLUZIONE ********

PARLARE...
PARLARE...
PARLARE...
BLA'BLA'BLA'...
EH BASTA,CHE AVETE ROTTO IL CAZZO!!!

BISOGNA SCENDERE TUTTI E FARE UNA RIVOLUZIONE!!!
SI,AVETE CAPITO BENE!!
L A R I V O L U Z I O N E

CATTIVI,DECISI E PRONTI A TUTTO CONTRO QUESTI DELINQUENTI DELLA POLITICA MAFIOSA ITALIANA!!

CI VOGLIONO I FATTI!!

Diego Palmanova 04.11.10 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Vaglielo a spiegare a quel 60 percento per il quale il progresso e'consistito solo nel passaggio dalla trazione animale a quella meccanica.

Quindi le colpe non sono soltanto da addebitare
ai citati, ma forse un po' a quasi tutti.

Ergo chi e' causa del suo mal pianga se stesso senza lamentarsi troppo e cerchi di darsi da fare
per "capire" il vero perche' di certe situazioni
ed impiegare un po' di tempo libero e qualche infima risorsa per cercare di ribaltare la situazione, cominciando a levarsi dalle palle
il pilota e l'equipaggio di questa Italia-Titanic
prima che sbatta, di brutto, contro quel grosso iceberg costituito dall'ignoranza, dalla non cultura, dal menefreghismo, dall'ottusita' estrema
e dal rifiuto dell'evidenza.

E' di ieri: un berluscones mi risponde, "ma come! Sei laureato, con tutta l'esperienza internazionale che hai, le tante letture e i bei discorsi e ancora non hai capito che, (ripeto letteralmente):

QUEL "POVER'UOMO" (sic!) LO STANNO METTENDO IN MEZZO PER LEVARGLI LA SEDIA DA SOTTO IL SEDERE?

Vi assicuro che costui, anche di un certo livello di studi, e' ancora in ottima compagnia!

Roba da sentirsi male, roba che AZZERA TUTTI I DISCORSI simili ai post di Beppe o chi per lui,
ed anche a molti nostri.

Questa e' la triste realta' contro la quale bisogna combattere con tutte le nostre forze per risalire almeno al 100mo posto della famosa scala!

I NOMI COLLETTIVI SERVONO A FAR CONFUSIONE "POPOLO. PUBBLICO...". UN BEL GIORNO TI ACCORGI CHE SIAMO NOI. INVECE CREDEVI FOSSERO GLI ALTRI.

Ennio Flaiano

Frank

Frank A. 04.11.10 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono indignato dalla notizia secondo cui in questi tempi di crisi generalizzata per le persone comuni, i Proci di Roma che occupano indegnamente le istituzioni, hanno avuto la faccia tosta di elargire ancora fondi alle scuole private.
Laddove tutto in Italia è al lumicino (tranne loro!)

E maggiormente indignato sono per la gerarchia ecclesiastica ufficiale (vero sepolcro imbiancato), che non si vuole decidere a scaricare chi Le offre continuamente i piatti di lenticchie, senza rendersi conto che non tutto il popolo cristiano è idiota.

Mai come ora in Italia
si sta cominciando a capire in quale fogna graveolente di porci in brago, ci hanno cacciato i governanti che la gerarchia appoggia da una vita in cambio di quelle lenticchie.


Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 04.11.10 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2010/01/abolizione-ordini-professionali.html

Per abolire le caste di ogni ordine e grado.

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 04.11.10 10:38| 
 |
Rispondi al commento

'giorno blog
***

Perché Obama ha perso

un articolo del Fatto sul film "Inside Job"
(presentato al Festival del Cinema di Roma e passato sotto silenzio..)
sul potere di Wall Street e sulla crisi economica della quale nella maggior parte dei casi ignoriamo i meccanismi (derivati, swaps, subprime)

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/11/03/perche-obama-ha-perso/75028/

Paola Bassi Commentatore certificato 04.11.10 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI RACCOMANDO. QUESTA SERA TUTTI SINTONIZZATI SU ANNOZERO. NON SIA MAI CHE CI SI POSSA PERDERE UN'ILLUMINANTE DICHIARAZIONE DI UN CASTELLI QUALSIASI O UNA BARUFFA TRAVAGGHIO-BELPETO!!! LORO SI CHE HANNO TUTTI A CUORE LA SORTE DEGLI ITALIANI!!! MAGARI POI POTREBBE ESSERCI ANCHE RUBY!!! FIGATA!!!
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Anna Fava dell'Assise di Napoli e del Mezzogiorno d'Italia ( http://www.napoliassise.it ) in un'accalorata arringa durante una manifestazione a Terzigno illustra le ragioni della protesta dei comitati che da anni si battono per una soluzione del problema rifiuti in Campania e contestualmente denuncia le strumentalizzazioni della stampa e perfino di Annozero che avrebbe vietato di parlare a persone informate dei fatti e capaci di far passare il messaggio di un'alternativa.

http://www.youtube.com/watch?v=t6qkvwhZLMg

ⓁⓄⓇⒹ ⓄⒻ Ⓦ, White House Commentatore certificato 04.11.10 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appello da Gaza per il manifesto.
A chiedere di celebrare le esequie del manifesto si accalcherebbero in massa, non solo gli usurpatori del pluralismo dell’informazione, ma anche e soprattutto i detrattori dell’autodeterminazione dei popoli oppressi e i diffamatori della causa palestinese.

Le cause dell’agonia de il manifesto, oltre che economiche sono evidentemente anche editoriali, e le critiche mosse in questi giorni sono ammesse e benvenute come bussole per un naufrago, per fare in modo che il giornale torni a orientarsi verso la stella polare della sua tradizione di quotidiano culturalmente e politicamente battagliero. Criticarlo è lecito, disinteressarsi della sua fine e accodarsi con un cero dinnanzi al suo feretro meno.

Parliamoci chiaro, nessuno come il manifesto nel panorama della carta stampata ha saputo raccontare in questi decenni con dovizia di veridicità l’occupazione israeliana e la dignitosa resistenza palestinese. E questo in special modo grazie ai suoi inviati, quelli storici come quelli attuali. Penso al compianto Stefano Chiarini, l’eco della cui voce continua a perpetrarsi in tutto il medioriente per le sue inestimabili doti giornalistiche e per aver resuscitato nella memoria collettiva i martiri di Sabra e Chatila tramite il comitato da lui fondato.

SEGUE

http://www.ilmanifesto.it/archivi/fuoripagina/anno/2010/mese/11/articolo/3614/

Ⓐrzân 04.11.10 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco come fanno queste persone ad andare ancora in giro a testa alta, questo genere di cose succedono solo in italia in altri paesi li avrebbero presi tutti a pedate nel culo

salvatore l., caltanissetta Commentatore certificato 04.11.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PDl: Partito Del Laringoiatra.

http://www.youtube.com/watch?v=9kHdhbEnhoA&feature=related

( scusate, ma stanotte ho dormito da cani)

enrico w., novara Commentatore certificato 04.11.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Tuto questo fa' il gioco del satiro.Leggete repubblica sta mattina c'e' da ridere

gio gallinella 04.11.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Un intellettuale russo chiamava Ford il Marx del XX secolo per aver colto la contraddizione e il rischio di lavoratori che oggi non possono più comprare ciò che producono.Ma questo è stato calpestato,dai magnati come dai partiti
Ho studiato Keynes ma la prima cosa lampante che mi è apparsa era la sua profonda discrasia con le selvagge leggi di un mercato reale che a tutto obbediva fuorché a regole economiche di gestione come di analisi
Il grande inganno degli economici liberisti è stato questo: di autorelegarsi in mondi teorici che la storia continuamente negava, pretendendo che le cose andassero come le aveva tessute la loro fantasia di ragni
Ho studiato a una scuola neoliberista e tutto quello che ho verificato è stato che erano un grandissimo imbroglio,la palese e lampante auto-propagaganda di un sistema iniquo.E purtroppo gliel'hanno lasciato fare per mezzo secolo
Ora è il momento che qualcuno dichiari che questo sistema perverso e disumano è arrivato alla fine
Ma so benissimo, a differenza di qualche ottuso, che l’agonia di un grande sistema di dominanza morente può essere più lunga e dolorosa del suo impero, se non ci sono forze nuove abbastanza vigorose e in grado di attopropagarsi a livello di massa o di grandi intelletti guida che propongano un mondo nuovo
Inutile oggi sperare in qualche ramificazione della sx che risorga dalla sua caduta. Il suo peccato mortale è stato di chiudersi in teorie inapplicabili, rinnegando via via anche quelle in una incapacità totale di strumenti politici innovativi, che alla fine si è rovesciata nell’adesione incondizionata a quello stesso neoliberismo che storicamente avrebbe dovuto combattere
Oggi è troppo tardi per sperare in una catarsi
Il Palazzo ha dissolto ogni ideologia
Il maggior danno di B è stato l’assimilazione dell'opposizione al liberismo in un magma indifferenziato. Ma di questo non possiamo dare colpe a B, perché ognuno è stato libero di fare la rana bollita che diventava sempre più immangiabile.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissà cosa pensavano i suoi amici mafiosi quando hanno soprannominato 1816 u'curtu, corto di statura, di intelletto o di morale? Non c'è nessun amico degli amici che può levarmi questo dubbio?

:-D

Compagno Cipputi Commentatore certificato 04.11.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ margie

sei solo una/o sciocca/o tifosa.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 04.11.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- Bene !

appurato che il blog non è più di Beppe Grillo penso che sia inutile continuare la "commedia" che non è certamente "divina" come quella dantesca!
Ormai il Beppe è un blogger come un altro che ha solo l'accesso nella scrittura in alto invece che in basso.

Ho visionato il sito del MoVimento in cui si discute di politica e non si fà ne' satira
e ne' si inviano commenti "visionari" di persone che credono di aver capito l'anima di coloro che ci S-governano!

Si fanno proposte, si discutono delle stesse, senza "ideologìa" ma con idee che potrebbero avere origine da varie correnti ideologiche ! ...basta che siano buone e valide !

Io posterò SOLO nel MoVimento, e farò qualche appunto e presa per culo, sarcastica
di questo blog e dei bloggers SOLO su YOUTUBE !
[canale : ehcel1967]

e' tempo perso parlare di politica economia sociale in questa sede ormai in secondo
piano !

Saluti o hasta - come vi pare - (tanto è inutile)

ps.
Di Pietro e De Magistris (IDV) hanno mollato questa piattaforma informatica.
(tanto per informarvi)


Alla catastrofe di sicuro, con ottimismo ci credo poco.

Dai media scompaiono le notizie, anche quelle delle alluvioni in tutt'Italia - che coinvolgono giunte di ogni colore - notizie occultate sotto il tappeto Ruby.
Figuriamoci se gli italiani vengono informati sulla crisi....non esiste proprio!
Però mi chiedo anche in quale settore produttivo l'Italia sarebbe dovuta crescere: autovetture ne abbiamo quasi una a testa, motocicli, televisori e cellulari idem, siamo il paese col più alto numero di case di proprietà, abbiamo cementificato persino le coste e le montagne, buttiamo via quantità di cibo quasi come gli americani, l'abbigliamento e le calzature sono il nostro status symbol, la sanità é pubblica (magari per poco, ma fin'ora sì)....
Avremmo avuto bisogno di una coscienza pubblica (e quindi di cultura e scuola) e di una classe dirigente valida che avesse puntato sull'ammodernamento delle istituzioni, sull'informatizzazione dello Stato, sull'estensione della rete ferroviaria, sull'eliminazione degli sprechi nel settore pubblico e non sulla sua scomparsa, sulla sistemazione dell'ambiente.
Questo non é avvenuto, ed é vero che anche i governi di sinistra hanno la loro responsabilità (chi ha voluto l'alta velocità in una rete ferroviaria fatiscente? Se non sbaglio l'ex consulente Goldman Sachs Professor Prodi).
Adesso, estendendo l'esempio a tutto il mondo occidentale, é chiaro che il modello capitalista é fallito (e proprio oggi la stima di crescita per questa parte di mondo é meno della metà di quella dei paesi in via di sviluppo).
Già oggi India e Cina dovranno puntare sul mercato interno per fare i numeri degli scorsi anni....poi, cosa potrà succedere se non un crollo mondiale?
Ma di ottimismo in giro, nonostante l'occultamento delle notizie, ne vedo poco: forse gli appartenenti alle lobbies professionali e gli evasori avranno anccora da ridere, ma il resto degli italiani si stanno rendendo conto di essere a bordo del Titanic, e non ballano più.

antonella g. Commentatore certificato 04.11.10 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nei periodi di transizione vengono fuori gli elementi peggiori (Dostoevskij).

E tu grillo sei uno di quelli.

Dovresti, infatti, spoegarmi come l'ex ministro Visco si sia arricchito alle spalle dell'Italia.

Vogliamo fare i conticini?

Visto che per te e i fessi che ti seguono "destra e sinistra pari sono" ?

Bene.

Cominciamo.

Tu citi Visco ?

E io cito Speciale. Il grande patriota Speciale che tramava contro il suo presidente del consiglio (Prodi).

Oggi mi sembra sia (ovviamente) un parlamentare del PDL (partito dei ladri)

Speciale venne cacciato da Visco.

I giornali di destra fecero una cagnara spaziale su Visco.

Visco, come si dimostro', aveva ben ragione a cacciare il pluri indagato Speciale.

Ma gli italiani non hanno memoria.

Io pero' mi diverto a fare UNO CONTA UNO.

Tu citi Visco ?

bene, e io ne aggiungo uno DI QUEGLI ALTRI. E un bell'elemento, come abbiamo visto.

Vediamo chi fa la lista piu' lunga.

Della serie "destra e sinistra pari sono". Eh?

el picafior

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 04.11.10 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA CHE è STA BUFFONATA CHE HANNO FATTO A CIRCO MASSIMO? ..TUTTI CARRARMATI E AEREI, ORA LARUSSA FA PURE LA PUBBLICITà ALLA GUERRA?!

Guy_ Fawkes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo tutti in seconda media...naturalmente seduti in fondo!

http://www.youtube.com/watch?v=rQAc427uKeI

Ⓐrzân 04.11.10 10:05| 
 |
Rispondi al commento

e NOI dove eravamo...?

Mentre questi "galantuomini" fottevano futuro, dignità e prospettive dei NOSTRI figli?
A farci i meschini, miseri, piccoli cazzetti nostri?

Io si. Colpevole. Ma esiste la REDENZIONE. Siamo quel che ogni giorno SCEGLIAMO ...di essere.

Quindi facciamo ORA quel che non abbiamo fatto allora:

RIBELLIAMOCI CON DECISIONE, CATTIVERIA, CONTINUITÀ, CONSAPEVOLEZZA E INFLESSIBILITÀ.

http://www.unnuovorinascimento.org/phpBB3/viewtopic.php?f=2&t=53
"DIRITTO-DOVERE ALLA RIVOLTA" - RESISTENZA ALLA OPPRESSIONE!

Fabio Castellucci Commentatore certificato 04.11.10 10:04| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA PERCHè TUTTA QUESTA GENTE INCAZZATA NON SCENDE IN PIAZZA A RIBELLARSI?!

QUI SERVE LA RIVOLUZIONE, TUTTI A PARLARE E NESSUNO FA UN CAZZO DI PRATICO.

Guy_ Fawkes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Negli anni 30 Giovanni Agnelli diceva che era necessario ridurre gli orari di lavoro, lavorare meno ma lavorare in di più. Oggi Marchionne porta avanti una politica di dissoluzione del lavoratore e dei suoi diritti, indifferente al fatto che non sarà affamando i lavoratori e aumentando la disoccupazione che un mondo in crisi comprerà più auto obsolete, che avrebbero bisogno di fare a meno dei carburanti fossili o di un sistema razionalizzato dei trasporti.
La crisi planetaria è prodotto di un cinismo dei dominanti che la massacrato il pianeta e si sta arrotolando su se stesso, scambiando la propria protervia per successo. Un giorno i libri di storia, se ancora ci saranno, valuteranno un Marchionne come i governatori dei grandi sistemi bancari internazionali come gli Attila che hanno devastato tutta un’epoca.
Siamo ormai anni luce da un Henry Ford che diceva che i lavoratori dovevano essere pagati tanto da poter essere loro gli acquirenti delle auto che producevano. Il mondo si sta trasformando in una enorme cloaca dove tutti vogliono vendere, ma si delocalizza in modo cos’ selvaggio da creare ulteriori povertà e da deprimere quelli che un tempo erano i compratori, L’egoismo solipsistico di ogni operatore del mercato porterà a un quadro dove la domanda sparisce e il mercato con essa. Il cinismo di ogni sarà la rovina di tutti.
Come possiamo vivere in un mondo dove i meccanismi per vendere le merci distruggono la domanda delle merci stesse? Là dove pochi vogliono solo arricchirsi a scapito di tutti gli altri, anche qui pochi finiranno per perire. Ma i sistemi bancari non fanno che sostenere questo, alimentando solo coloro che hanno più che troppo e deprimendo coloro che non posso dare sufficienti garanzie per poter andare avanti in quello che vorrebbero. Nessuna meraviglia visto che le banche sono possedute e dunque dirette da coloro che insieme al potere politico detengono il diritto del furto pubblico.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ margie

io non appartengo alla destra o alla sinoistra o ad altro fasullo distinguo... perchè so che i parlamentari sono a NOSTRO SERVIZIO. Quindi non tifo!

Stabilita questa premessa: INZIA A SVEGLIARTI PERCHè STATE SOSTENENDO UN CONSESSO DI PEDOFILI MAFIOSI CHE STA ABUSANDO DELLA vS persona attraverso il plagio mentale e il quello stupido orgoglio che no fa ammettere di aver concesso fiducia a persone che non ne meritavano...

Sono i POLITICI tradire persone e PRINCIPI, non i cittadini che si affidano ad essi perchè li PERSEGUANO!

I POLITICI DOVREBBERO ESSERE SERVIZIO ISTITUZIONALE INVECE SONO ABUSO E QUINDI EVERSIONE, che in linguaggio comune si definisce TERRORISMO!

CI VUOLE LA GHIGLIOTTINA (nel senso letterale del termine)... ORMAI I LIMITI SONO STATI DA TEMPO OLTREPASSATI!

d'alema è un camorrista ed anche lui pedofilo, così come la maggiorparte dei truffatori assisi a sinistra, identica sistuazione è dall'altra parte.

DESTRA E SINSITRA= IL GATTO E LA VOLPE

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 04.11.10 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma i magistrati sono interessati solo a ciò che può costituire reato. Chiedono: "Per l'attività di intermediazione prima degli incontri ci sono persone che hanno ricevuto soldi da qualcuno?". La risposta: "Secondo me sì, io immagino di sì, mica lo fanno gratis". Per certo, di soldi la giovane ha visto solo quelli che le furono dati da Berlusconi, per due prestazioni. Insistono i magistrati: "Fu lui personalmente a pagarla?". Risposta: "Sì, con i nostri soldi, capito? Noi paghiamo le tasse e lui le fa le tasse".

*****
Hai capito questo mafioso figlio di puttana con che soldi paga le troie, ah u'curtu vien un pò qua che ce facciamo du conti, con due sganascioni te lo cancello io quel sorrisetto da ebete rincoglionito dalla cocaina.
*****

Tratto da:

http://www.repubblica.it/politica/2010/11/04/news/verbali_nadia-8724052/?ref=HRER1-1

Compagno Cipputi Commentatore certificato 04.11.10 09:46| 
 |
Rispondi al commento

A fasi di entropia devono succedere fasi di sintropia, Necessariamente, Pena la fine di tutto.
Potremmo fare qualcosa?
Io dico che siamo obbligati a fare qualcosa, per un istinto di sopravvivenza che alla fine ci farà ragionare anche là dove non riusciamo a farlo, scalzando via tutte quelle lobbie che spingono per la distruzione del mondo, sia a livello locale, che planetario.
Ma questo progetto deve allagarsi a tutto il mondo, perché tutto il mondo è in pericolo.
E tutto il mondo deve cessare di vedere se stesso come passivo consumatore o elettore, ma riconoscersi come ‘responsabile’ delle sorti di tutti.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Il capitalismo continua a ingannarci dicendo che se i redditi da lavoro sono bassi è colpa dell’economia che non cresce e l’unica ricetta è abbassare ancor più i salari o annientare le leggi sul lavoro,portando la gente alla disperazione. Ma la crisi è emersa da 2 anni e il tentativo di massacrare i lavoratori dipendenti è eterno quanto il mondo,prova di una disumanità che è il nucleo fondamentale del neoliberismo
Il fatto gravissimo è che la Borsa diventa sempre più un organismo autoreferenziale senza legami con l'investimento,lo sviluppo e il lavoro, e tutti i debolissimi tentativi di frenare con microscopiche imposte le transazioni finanziarie sono andati falliti,chiaro segno che il capitale puro che moltiplica se stesso senza più alcuna autoregolazione è l’anarchia plutocratica che domina il mondo, l'osceno gioco dei magnati
Marx dice:“il processo lavorativo è soltanto un processo tra l'uomo e la natura”.Ma questo vale per qualsiasi processo produttivo,che invece si è sganciato sia dai suoi rapporti col lavoratore che dalle conseguenze sul pianeta
Se non rimetteremo al centro della riflessione economica e politica l’uomo e la Terra non faremo che perpetuare,con falsi nomi,quel liberismo che ci sta portando a morte
Ci fa notare un economista che ogni convegno di economia, politica o impresa, ormai non nomina più né i diritti dell’uomo né quelli dell’ambiente,sono fardelli da scaricare,i grandi ignoti. Discutano del futuro del mondo senza nemmeno nominare l'ambiente. Come se le merci che producono non fossero fatte di natura. Chiaro es. che gli organismi che ci governano hanno ormai perso ogni senso di rappresentano e ogni diritto di dominanza e appaiono come alieni sulla strada di una devastazione planetaria, di una mondo che costoro non considerano più il loro mondo e non hanno considerato il nostro
In termodinamica si chiama processo di dissipazione.Ma ogni processo naturale richiama il processo contrario. A fasi di entropia devono succedere fasi di sintropia

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Quindi andiamo a vivere ad haiti???

Davide R 04.11.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento

LE PROSTITUTE DEL MISERRIMO

c'è gente degradata allo stato di COSA che si sente onorata di essere ABUSATA DALL'idolo (falsa immagine dell'essere INETTI).

"tifate l'idolo esseri indegni!"

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 04.11.10 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Le due facce di Beppe Grillo
di Alessandro Gilioli

Mi vado sempre di più convincendo che esistano due Beppe Grillo.

O meglio due diverse facce del personaggio e del movimento che attorno a lui si è creato.

Una comprende i contenuti politici, l'altra le forme di comunicazione, di aggregazione di consenso.

Ho pochi dubbi infatti che buona parte delle questioni sollevate prima da Grillo e poi dai suoi meet-up - fino al Movimento 5 stelle - meritino ampia cittadinanza politica e in buona parte supporto.

Sto parlando ad esempio delle battaglie per lo sviluppo e la libertà della Rete;

di quelle per un nuovo ambientalismo realizzato in modo "glocal" dal basso;

di quelle per un'ecologia della finanza e dell'economia capitalista in generale, con particolare riferimento all'implementazione e al rispetto degli articoli 35 e successivi della Costituzione;

di quelle contro i privilegi le perversioni clienteliste di buona parte della politica professionale ("casta");

di quelle per l'acqua pubblica, contro gli abusi edilizi, e anche di quelle contro i meccanismo censori, autocensori e distorsivi presenti nei media italiani.

L'amico del giaguaro Commentatore certificato 04.11.10 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Poi c'è un altro Beppe Grillo.

Quello dal linguaggio fascisteggiante che ironizza sui difetti fisici degli avversari politici;

quello convinto che Pd e Pdl siano la stessa cosa (e con tutti i difetti del Pd questo è il modo migliore per tenerci Berlusconi all'infinito, visto che solo con l'apporto anche del Pd lo si può mandare a casa);

quello che si rifiuta di firmare per il libero WiFi perché l'iniziativa non l'ha lanciata lui;

quello che si rifiuta di accettare qualsiasi domanda sulla sua condanna penale con un comunicato in stile sovietico lontanissimo dalla trasparenza dovuto da chiunque faccia politica;

quello che non vuole rispondere a domande scomode perché lui (testuale) «è un monologhista»;

quello infine che si è coltivato (anche) un'ampia area di seguaci fideistici e acritici, che ricoprono di insulti chiunque provi a mettere in discussione il loro guru.

E allora?
E allora, come mi ha detto un'amica seguace di Grillo ma tutt'altro che bacchettona, è compito nostro tirare fuori il meglio da questo movimento e non smetterne di criticarne il peggio.

Perché davvero lì dentro c'è dell'ottimo e del pessimo.

http://temi.repubblica.it/micromega-online/le-due-facce-di-beppe-grillo/

L'amico del giaguaro Commentatore certificato 04.11.10 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente Fede ha trovato il suo giusto ruolo, selezionare le ragazze per il suo padrone berlusconi. Bravo Fede, grande giornalista, vecchio e viscido, sempre fedele ai grandi ricchi.

cesare beccaria Commentatore certificato 04.11.10 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Attività estrattiva in Italia.
http://www.ilcambiamento.it/territorio/rilancio_trivellazioni_petrolifere_italia.html

Al 2010 sono un centinaio i permessi per le trivellazioni nel territorio italiano, per l’esattezza 71 a terra e 24 in mare, a cui se ne aggiungono altri 65 già presentati e attualmente al vaglio delle autorità. Complessivamente, contando anche le aree interessate per ora solo potenzialmente, si parla di una superficie di circa 75.000 chilometri quadrati, vale a dire un quarto dell’Italia.
Trivellare in Italia conviene. Le royalties che gli operatori devono corrispondere alle istituzioni sono infatti molto basse, circa il 4%; inoltre, i primi 300.000 barili annui sono coperti da franchigia, cioè non sono soggetti al pagamento di queste royalties.
Sta succedendo che le compagnie di tutto il mondo si precipitano per svolgere la loro attività in modo economico ed al gioco partecipano anche piccole compagnie, che spesso non hanno le risorse per realizzare strutture sicure ed efficienti, né tanto meno per affrontare situazioni di emergenza.
L’attività estrattiva creerebbe 34.000 posti di lavoro ,inferiori all’indotto che genererebbe un’implementazione del settore della green economy. La potenzialità del sottosuolo italiano sarebbe fra i 100 e i 130 milioni di tonnellate, una quantità che non sarebbe in grado di garantirci l’autosufficienza energetica se non per pochi mesi.

Dobbiamo mirare all'arricchimento ( inteso in tutti i sensi ) dei cittadini ed all'impoverimento delle strutture e non viceversa . Dobbiamo iniziare da subito anche se il periodo di transizione avrà ancora bisogno di petrolio per un po'.........
Buona giornata.

Alina F., Varese Commentatore certificato 04.11.10 09:40| 
 |
Rispondi al commento

berlusconI e cortigiani: "PEDOFILI!"

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 04.11.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente leggo qualche cosa che non posso controbattere in questo blog.
L'Italia si è sviluppata di più dall'unificazione a tangentopoli, nonostante le 2 guerre mondiali, che negli ultimi quindi anni.
Da tangentopoli ad oggi abbiamo perso solo dei pezzi grazie all'incompetenza delle nostre classi dirigenti, sia di destra che di sinistra.

Mirko Lavezzo 04.11.10 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, come fai a dire che "Prodi si e' arricchito alle spalle del paese" ?

I fatti, prego.

Io so soltanto che nel 2008, un popolo con le pezze al culo ha avuto la possibilita' di scegliere tra un uomo normale, stimato professore di economia, che, e' vero, bofonchiava un po' ma in fondo era onesto (e diceva spesso delle verita' negate da tutti, per esempio che il vostro paese e' impazzito) residente in un appartamento a Bologna, semmai una casa a Pantelleria, senza barche, mignotte e case ad Antigua...

.... e un altro che ben conosciamo.

Uno diceva che le tasse vanno pagate.

L'altro no.

Uno diceva che andava fatta una redistribuzione della ricchezza.

L'altro da 15 anni vi dice che i magistrati sono politicizzati, che il parlamento e' un ostracolo, che i politici di professione sono parassiti ecc.

I risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Il resto sono pippe.

el picafior

PS i soliti STRONZI DI DESTRA si astengano con i soliti monosillabi letti su i loro giornali-carta iogienica (IRI, CIRIO ALFA ecc, magari pure telekom serbia... eh?)


Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 04.11.10 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ad Arcore c'erano ragazze piccole
e Fede faceva le selezione, decideva lui"
L'interrogatorio di Nadia: "SIlvio diceva 'avanti un'altra'". E il Cavaliere parlò con la mamma della escort: "Signora cosa posso fare per lei?"

SEGUE

http://www.repubblica.it/politica/2010/11/04/news/verbali_nadia-8724052/?ref=HRER1-1

Ⓐrzân 04.11.10 09:32| 
 |
Rispondi al commento

E’ l’intero sistema capitalista che ha prodotto disoccupazione e disuguaglianze: i ricchi sono diventati più ricchi, i poveri più poveri, le guerre sono aumentate, la corruzione è cresciuta, la disuguaglianza e gli abusi pretesi dai più ricchi per schiacciare i più poveri sono diventati più stridenti e insopportabili, le organizzazioni più criminali sono entrate ormai nei Palazzi del potere e governano senza intermediari. Non siamo solo in una crescente crisi economica, ma in una terribile crisi di rappresentanza, di democrazia, di moralità pubblica, di inquinamento delle coscienze, che ricade anche su i non-potenti abbassandone il livello umano ed etico.
La Borsa è l’emblema di questo sistema malato, dove il denaro è fine a se stesso e si moltiplica su se stesso, indifferente ormai a qualunque richiamo di umanità, di produzione, di socialità, di sviluppo sostanziale del mondo. Poche centinaia di ultra-ricchi dominano al mondo dall’alto di una protervia fatta di paradisi fiscali, patti con le lobbie del crimine, propaganda e disinformazione, e una diffusione della corruzione che ormai è plateale strumento di potere.
Il capitalismo è fallito. Ma è come uno zombi che ancora cammina e che non sa a chi lasciare la sua dimora perché non ci sono eredi leciti e attendibili.
Analogamente i governi dei paesi occidentali sono zombi che camminano, numericamente e precariamente attestati ma sostanzialmente vuoti, privi del consenso sufficiente e renderli decaduti
E intanto la crisi totale si avvicina. E nessuno è pronto a fare qualcosa.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 09:21| 
 |
Rispondi al commento

centrali al torio cosà ne pensate

http://www.ditadifulmine.com/2010/09/torio-nucleare-piu-sicuro-e-soluzione.html

Massimiliano Colonna 04.11.10 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Non si può continuare a commentare barzellette, analizzare le ponderose dichiarazioni di quattro “giovani mignotte” al giorno, discutere di marchette, festini, massaggi erogeni e non, farfalline d’argento, minorenni bionde e more, ministre miss Coscia Lunga e consigliere regionali igieniste dentali, appartamenti ristrutturati a sorpresa e mazzette ricevute per caso, potenti criminali e leggi per difenderli dalle leggi... Non ce la facciamo più! Anche noi dell’opposizione abbiamo una dignità! Se continuiamo a soffiare sul fango finiremo depressi e inzaccherati. È di gran lunga preferibile il martirio a questo lento e implacabile degrado delle nostre facoltà mentali. Fatevi odiare, fateci male! Basta con questo imbarazzo morale: meglio lacrime e sangue, che noia e nausea!
Lidia Ravera, brava come sempre.

cesare beccaria Commentatore certificato 04.11.10 09:14| 
 |
Rispondi al commento

D'Alema è preoccupatp delle sorti e della vita di berlusconi tanto da invitarlo ad esprimersi se corre pericoli perchè altrimenti ,lui, D'Alema darebbe la iata per difenderlo, oppure il gigione e perfido quanto anipatico D'Alema non vuole restare all'angolo soprattutto quando non si parla di lui?
In entrambi i casi resta odioso come sempre, Rondolino è il suo specchio, difende Berlusconi come lo facva Sansonetti, Bertinotti, ed altri illustri rivoluzionari da salotto tra Santanchè e Carfagne.

cesare beccaria Commentatore certificato 04.11.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Volenti o nolenti dovremo adottare altristili di vita.Oggi è la crisi a costringere le classi subalterne a farlo, ma l’imperativo della crescita,come del Pil, che ci hanno condizionati sinora, è sempre più osceno.E’ chiaro che parlare di decrescita o di mutamento nelle categorie economiche neoliberiste appare come una bestemmia per i paesi del 3° mondo o per le classi povere di un paese come l’Italia.Ma è lampante che il capitalismo ha fallito tutte le sue promesse, ottenendo risultati opposti: crisi irresolubile della Borsa, fallimento di troppe imprese, deficit pubblici crescenti, regressione dello sviluppo, blocco della crescita e impantanamento in stadi recessivi nell’ignavia dei governi, immiserimento di una parte ancora più grande dell’umanità, mancanza di regole, di prospettive e di equità, aumento esponenziale della corruzione, distruzione del pianeta, annientamento del futuro,blocco alle nuove generazioni
Inutile parlare di crescita quando la maggior parte della gente è sotto il livello di qualsiasi sopravvivenza e il mercato la taglia crudelmente fuori da ogni speranza.E’ una beffa per chiunque tema per il proprio presente o futuro,protratta da chi cerca solo la propria crescita personale e l’ampliamento dei propri vizi e abusi,in un mercato dove solo pochi squali dominano tutto
A parte paesi come Cina, India e Brasile, che devono però affrontare i problemi immani di uno sviluppo incontrollato e per cui si prospettano dai governi frenate dello sviluppo stesso, il resto del mondo è impantanato nelle sacche in una crisi espressamente voluta per arricchire pochi demoni: lobbie delle armi, della droga, dei medicinali e della chimica, grandi mafie internazionali, che perseguono profitti illeciti e contro ogni umanità, dettando una storia sotterranea che domina i governi.A parte queste sacche di dominanza e prevaricazione, sempre più ristrette e feroci nessuno può negare che il capitalismo non è più capace di di crescita ed è diventato la metastasi del pianeta

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Aboliamo gli ordini Professionali, firmiamo la petizione che si trova nel link allegato. Abbattiamo le caste di potere dal basso per poi arrivare in alto. Aboliamo gli Ordini e in particolare quello dei giornalisti...

http://www.gopetition.com/petition/28770/sign.html

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 04.11.10 09:06| 
 |
Rispondi al commento

oggi 4 novembre:
E' la Giornata delle Forze Armate e dell'Unità,

praticamente la festa del LaRussa preparato ed autorevole minetro della difesa,
e della Lega, noto movimento edito all'unità nazionale!!!!

auguri ad ambedue i nostri all'estero "invidiati" soggetti!


BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!oggi 4 novembre:
E' la Giornata delle Forze Armate e dell'Unità,

praticamente la festa del LaRussa preparato ed autorevole minetro della difesa,
e della Lega, noto movimento edito all'unità nazionale!!!!

auguri ad ambedue i nostri all'estero "invidiati" soggetti!


BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


lotta alla precarietà dal punto di vista dell’organizzazione culturale
in questo punto programmatico vendoliano c'è compresa la riforma delle TV ed il conflitto di interesse?

cesare beccaria Commentatore certificato 04.11.10 08:50| 
 |
Rispondi al commento

MAFIOSI E PEDOFILI

PdL Partito dei pedofilI

chi sostiene i pedofilI è pedofilA.


Gli elettori del Pdl e della lega e dei partiti mafiosi sono MAFIOSI e PEDOFILI!

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 04.11.10 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa mattina, su radio Capita, ho ascolyayo una interista ad un deputato del PDL, non ho sentito il suo nome, che ha concluso con una frase stocia : Berlusconi è un gigante attorniato da pigmei.
Questa frase non l'abbiamo già sentita ho lett nei libri di storia?
Se no fossero pigmei non potrebbere stare nella sua corte.

cesare beccaria Commentatore certificato 04.11.10 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

proprio bella questa Italia creata a diretta immagine del nano mattacchione ed i suoi compari, che adesso dicono si voglia strumentalizzare la sua presenza al convegno sulla famigghia.
infatti lui ne è un aesempio lampanta di capo famigghia. quando se la vede brutta non fa altro che giurare sulla testa dei propri figli, che hanno ormai lisi i pantaloni sul davanti per gli scongiuri.
pensa quando gli albanesi vedranno arrivare le prime famiglie di italiani sui barconi e canotti.
grazie mille brodo di prodo,ci hai fatto un favorone così quando ci hai fatto entrare nel giro dell' euro, con la prospettiva che potevamo finire come l' Albania. beh, adesso ci battono pure loro.

stefano z., reggio emilia Commentatore certificato 04.11.10 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4 novembre
Elogio del dissenso
Renato Sacco
I potenti hanno sempre bisogno di consenso.Altrimenti il loro potere crolla
Chi ha dato il consenso alla guerra in Medio Oriente? Un consenso l grande affare della lobby delle armi made in Italy che è riuscita a vendere in Iraq, solo nel 2009, per oltre 3 MLD di € Tutte per la sicurezza e la polizia?
Alcuni anni fa in un sito di terroristi sono state trovate migliaia di armi leggere italiane, con il numero di matricola contraffatto, conferma che non erano state rubate alla polizia locale, ma era una grossa fornitura finita nelle mani dei terroristi. Ma il consenso alle armi è forte, anche perché porta molto denaro
“Perché tante armi? Quali armi hanno in mano i terroristi? Chi le procura?”
Il consenso a volte è silenzioso, al limite dell’indifferenza. E consenso ci viene chiesto anche nell’oratoria di guerra in questo 4 novembre, anniversario della vittoria e giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale. Quanta retorica! A Milano hanno pure collocato, come l’anno scorso, 2 aerei da guerra nientemeno che in piazza Duomo! Chi ha dato il consenso?
Il consenso alle guerre di oggi, chiamate missioni di pace, ma sono “inutili stragi”
E’ tragico che il potere usi anche i morti della prima guerra mondiale, chiamandoli eroi, quando invece erano dei poveracci costretti a fare la guerra. E non si ricorda invece che l’opposizione popolare alla guerra era molto ampia e con la dichiarazione di guerra, crebbe anche nell’esercito. Su 5 milioni e 500 mila mobilitati per la prima Guerra Mondiale, 870.000 furono denunciati per insubordinazione. Oltre il 15%.
E sappiamo che chi non ubbidiva agli ordini di attacco al grido ‘avanti Savoia!’ veniva fucilato. Il potere non ammette dissenso
Attenti allora a ogni forma di consenso data al potere, per non essere complici. Loro non potevano opporsi. Cadorna aveva ordinato rappresaglie e fucilazioni immediate.
Loro non potevano negare il consenso. Noi si

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Quando è caduto il muro di Berlino,molti sorrisero e dissero:...era un modello sociale e politico che non poteva funzionare....
Nessuno si chiese come sarebbe andata a finire al modello capitalista/petroliolista occidentale....oggi siamo qui che stiamo osservando le crepe che si stanno aprendo nel "muro" di questo modello socioeconomico, ogni giorno osserviamo le fessure che si allargano sempre di più....
Ovviamente intorno al muro che si sta crepando, si riuniscono esperti maghe/maghi,piazzisti,mercanti,ecc..ogniuno propone una soluzione miracolosa..e la folla intorno ad ascoltarli, ben consapevole che prima o poi il muro crollarà...nonostante tutti i discorsi.

roby f., Livorno Commentatore certificato 04.11.10 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Per risollevarvi un po' il morale dopo tanto catastrofismo:
l'UE creerà un fondo perpetuo per aiutare gli Stati in difficoltà (come è successo con la Grecia, per intenderci).

Quindi possiamo stare tranquilli, visto che a quanto pare questo sarà il nostro destino.

M@rgie G. 04.11.10 08:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non so più cosa pensare e sperare
adesso si dice che a Sanremo si canterà
"Giovinezza"
ecco io spero con tutto il cuore che tutti
i ragazzi dei centri sociali che rappresentano ormai l'unica concreta speranza (se ciò dovesse accadere) si coalizzino e si concentrino a Sanremo e DISTRUGGANO TUTTO il brutto e il bello il buono e il cattivo l'osceno e il decente e che ci siano 10 100 1000 morti che prenda avvio una guerra civile bolscevica.......
è ora di risvegliarsi è ora di dire basta!!
.

cimbro mancino Commentatore certificato 04.11.10 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gesualdi, come molti altri nel mondo, ci dicono da almeno 30 anni che un’altra economia è possibile”.
Molti già la praticano con finanza etica, consumo critico, commercio equo e solidale, gruppi di acquisto solidale, bilanci di giustizia, distretti di economia solidale, …
E Grillo ha ripreso molti dei punti che sono stati trattati da questi nuovo pensiero economico (difesa dei beni comuni, merci a km zero, meetup di discussione dal basso
Il movimento si diffonde piano anche per l’assenza totale della partecipazione di gruppi partitici e ovviamente per la parte preponderante occupata dalla disinformazione televisiva, a cui canali come il 3 o Rainews24 non hanno dato l’integrazione necessaria, così malgrado la lunghezza temporale della discussione delle buone pratiche in corso, la diffusione della sobrietà non ha avuto lo sviluppo auspicato. Malgrado questo, restiamo convinti che per ottenere i cambiamenti radicali auspicati si debba mettere in discussione il sistema economico dominante e la forza di immaginare i contorni di quello che dovrà prenderne il posto.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Una Finanziaria 'pesante' arriva in media a 25 MLD e pesa quasi totalmente sui cittadini e i servizi pubblici.
Però

150 MLD il lavoro in nero
200 MLD l'evasione fiscale
135 MLD il fatturato della mafia, prima spa d'Italia

solo i MLD rubati da Berlusconoi al fisco e dunque a noi tutti, in 17 anni, a quanti MLD ammontano? Quante finanziarie ci avremmo fatte?
Quando Berlusconi sventola che ha già affrontato 104 procedimenti di indagine con più di mille pubblici ministeri, e ha pagato più di 300 milioni di euro di tasse legali, bisognerebbe obiettargli con le cifre vere dei MLD che ha sottratto allo stato italiano e dunque a noi tutti. Berlusconi è il più grande ladro pubblico e privayo di questo Stato!
Sbagliano gravemente quelli che dicono che Berlusconi spende soldi suoi. Ogni scempio, ogni legge ad personam, ogni affronto ai lavoratori o ai disoccupati o ai pensionati o ai malati, ogni taglio al welfare, ogni escort, ogni velina, ogni minorenne violata, ogni partita di droga, non sono soldi suoi, ma soldi 'NOSTRI'!!!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 08:15| 
 |
Rispondi al commento

I politici in un Paese civile dovrebbero essere i migliori cervelli sia per capacità che rettitudine, purtroppo non c'è posto nella politica per le persone sane, lucide intelligenti, oneste, per cui si imporrebbe una selezione prima di affidargli incarichi così importanti per la vita stessa del Paese, non affidare la scelta a queste cosche chiamate partiti, che si occupano esclusivamente di salvaguardare i loro interessi, includendo gente scellerata, idiota e criminale, fregandosene del danno che provocano. Se si conoscessero le persone la popolazione sarebbe più consapevole di chi pone alla guida del proprio Paese, ad esempio tutti conosciamo Gino Strada e quindi saremmo consapevoli di quel che farebbe qualora si presentasse alle elezioni e non ci sarebbero sorprese per nessuno. In questo modo si sceglierebbero persone che si siano distinte per onestà e intelligenza non per ricchezza e potenza. Non accadrebbe più di avere in Parlamento inquisiti per ogni sorta di crimini, né quote rosa elette per un bel fondo schiena quasi che il cervello avesse cambiato sede.
QUESTA SAREBBE LA VERA RIFORMA DEL SISTEMA ELETTORALE!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 04.11.10 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Gesualdi
La nostra economia è basata sul produttivismo e sulla moneta, ma, a ben vedere, non è il denaro – che costituisce la vera ricchezza, bensì la natura e il lavoro, misurabili con il tempo
Invece di comprare i servizi col denaro ricavato dalle tasse, sarebbe più logico e funzionale richiedere ai cittadini stessi di fornire dei servizi. In fondo questo succede già ed è esattamente la pratica che anima da più di 20 anni le Banche del Tempo, dove addebiti e accrediti non interessano il denaro ma il tempo stesso
Il mercato di per sé non costituisce un male. È semplicemente un’area di scambio, che deve essere limitata, regolata e soprattutto non deve consentire che la merce di scambio siano i bisogni fondamentali e i diritti
Il problema fondamentale di oggi è che non c’è un progetto in tal senso mentre questo dovrebbe essere invece il punto di partenza per cambiare il modello socio-economico attuale. E per questo G se la prende particolarmente con i partiti della sx, rappresentanti di un’area politica tradizionalmente vicina alle sensibilità che questo progetto dovrebbero costituirlo e animarlo ma oggi completamente a corto di idee
A questo punto non abbiamo più scelta: le idee dobbiamo cominciare a tirarle fuori noi –la comunità organizzata, i movimenti, le realtà sociali, culturali e associative –dobbiamo cominciare a giocare un ruolo politico, alto, determinante. Il 1° passo in questa direzione lo fa proprio Gesualdi, avanzando una proposta concreta che riprende la tassazione del tempo: perché non istituire un servizio civile obbligatorio, un periodo durante il quale giovani e non si mettano a disposizione della comunità per fornire quei bisogni fondamentali che ora vengono così faticosamente garantiti?
E' fondamentale, per riempire il vuoto lasciato da chi ci rappresenta,recuperare un lavoro “di pensiero”, capace di interpretare, criticare, rielaborare e correggere le carenze della politica.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Gesualdi (Centro di modello per uno sviluppo sostenibile. L'altra via per un'alyta economia)

G parte dall’ attuale crisi del sistema economico mondiale a per riflettere sulla possibile transizione verso una nuova società del benvivere, basata sulla riduzione, la moderazione e la sobrietà
"Programma per una economia della sazietà"
Quando si è mangiato a sufficienza, ogni altro boccone provoca malessere
Il pianeta è in coma, non esistono più le condizioni per inseguire il mito della crescita: è urgente ritrovare il senso di sazietà, imparare a fare i conti col senso del limite e insieme garantire sicurezze e dignità a tutti
G Invita a scrollarsi di dosso il senso di impotenza, a liberarsi dall'idea che non esista altro sistema economico all'infuori di questo
Un'altra economia è possibile: l'economia del benvivere, punto di incontro tra sobrietà e solidarietà
G analizza la crisi attuale, sistemica, generata da mutamenti irreversibili provocati da un modello costantemente orientato allo sviluppo, e denuncia con forza la necessità di proporre un sistema alternativo in cui crescita non sia più la parola d’ordine che regola l’economia, la società, lo sviluppo energetico, addirittura la disciplina dei diritti sociali e umani
Il mercato è una grande macchina che può produrre e concedere di tutto, a patto però che il compratore abbia in tasca i soldi per pagare
Dunque il mercato è “classista”, poiché fa una separazione a monte che ammette i ricchi mentre estromette i poveri. Proprio per questo, i diritti devono appartenere alla comunità organizzata, la quale deve adottare metodi e modalità diversi e anzi opposti a quelli del mercato. I diritti devono essere prioritariamente garantiti a tutti, dopodiché si può prendere in considerazione l’accesso ai beni superflui
Oggi abbiamo una macchina pubblica che cresce senza che l'economia migliori
G propone di modificare il sistema tributario: dalla tassazione del reddito si deve passare alla tassazione del tempo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 07:56| 
 |
Rispondi al commento

IL debito pubblico è il ricatto delle banche...stampano moneta e ce la prestano...ci indebitiamo..si indebitano tutti da quando è sparita la sovranita' monetaria..e l'euro è in mano a una banca privata..ovviamente noi abbiamo i politici piu' cazzoni d'europa ma abbiamo ancora (per poco mi sa) industrie che cmq sn valide e investimenti esteri.....sl per questo abbiamo davanti a cadere nel baratro nazioni come grecia portogallo...bisognerebbe mandare a fanculo le banche ma farlo veramente tutti insieme..

matteo ravaioli (superava1982), riolo terme Commentatore certificato 04.11.10 07:47| 
 |
Rispondi al commento

PENSIERO LATERALE:

i politici e gli industriali hanno fatto tutto PERFETTAMENTE.

vedi Messico, Argentina, Albania ecc...

Diminuire il potere della classe media, impoverire i cittadini ed aumentare le differenze tra i RICCHI ed i "poveri".

Sono bravissimi i nostri politici a fare i propri interessi 10 e lode.

Marco Costantino Commentatore certificato 04.11.10 07:40| 
 |
Rispondi al commento

A Susanna Camusso, per la prima volta una donna a capo della CGIL, Lella Costa ha detto:
“Se il presidente del consiglio la dirà che è meno bella che intelligente”, risponda “Anche lei, presidente, anche lei!”

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.11.10 07:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma noi gli lasciamo fare tutto, fino a quando?
S.G. BS

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 07:12| 
 |
Rispondi al commento

Siamo al capolinea . . . forse non ci siamo ancora capiti???
Guardiamoci intorno!!!

Vito Giancaspro 04.11.10 07:06| 
 |
Rispondi al commento

50 anni suonati, una professione creata da zero, da solo, ogni giorno una conquista: rimanere in giostra, riuscire a non essere scartato, così da 32 anni, ogni lira guadagnata con studio, passione, impegno, poi vedo impiegati, operai, parastatali, insegnanti che fanno due tre lavori, con quanto ricavano ci si pagano auto, case, viaggi, e così da 32 anni.... mandataffanculotutti,va....

MARCO MUNE 04.11.10 06:05| 
 |
Rispondi al commento

E come ad esempio nel caso del "trasloco" del microscopio dove nei tags e nel post si ometteva il nome di Montanari,in questo invece si omette il nome di Roberta Mori del Pd,giusto per far passare l’idea che due consiglieri del moVimento 5 $telle da soli contro tutti ,abbiano eroicamente imposto e portato a termine la risoluzione contro il nucleare fino a quello di 10° generazione. 2 sole persone unte dal signore che grazie ai poteri paranormali ultimo ritrovato della Castaleggio, hanno ipnotizzato i consiglieri di quella sporca falsaamica sinistra (che è uguale se non peggio della destra- Grillo,grillini,grillanti.. docet -) e vinto questa battaglia contro il nucleare nella Regione Emilia Romagna!
Questa è la rete libera di Grillo,questa è l’informazione libera che vuole Grillo,è questa?
Appropriazioni,manomissioni,manipolazioni, intimidazioni, impari opportunità, flash mobbing,
character assassination del commentatore libero ecc ecc……?
E’ assurdo da dirsi ma,nella sua rete Grillo è tanato e, stranamente è proprio la televisione che lo sta pubblicizzando,nonostante sia morta e nonostante,come nell’intervista alla tv olandese Grillo abbia sostenuto berlusconamente che,il M5S non sia mai stato nominato nelle tv italiane!
Il professionista dell’indignazione e del vittimismo da censura! Questo è come Berlusconi anzi, persino peggio,perché si camuffa da buono!
Mi permetto di ricordare in questo contesto di ambiente ed energie rinnovabili, quel falso amico (secondo i canoni grillini) di centrosinistra che risponde al nome di Angelo Vassallo

http://www.stampalibera.com/?p=15730

che per certe battaglie LUI ha donato la vita e,ovviamente non troppo reclamizzato da ste parti!
A parte un minipost di un commentatore e credo una breve citazione( ma era un atto dovuto ed un tentativo di appropriarsene un pezzetto) nel Woodstock di Cesena.
Eh si,destra e sinistra sono uguali,fascismo e comunismo…chiamale dittature e sarai un grillino a 5 $telle!

aɹʇsǝpéus5ɯ

aɹʇsǝpéus5ɯéu 04.11.10 03:07| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BENETTAZZOOOOOO - ti appoggio in pieno

******************************************

http://www.youtube.com/watch?v=xfT9GzGUxg0

1- la riforma fiscale, detrarre ogni scontrino
2- istituzione delle quote import
3- tassare la prostituzione

Con il punto 1, entrerebbero 130 milardi di euro
Con il punto 2, si limita e accorda l'interscambio
con il punto 3 il principale contribuente è sempre il nano

E metterei per ridurre la spese sanitaria:

- Bando europeo di acquisto (esempio siringhe)allo stesso prezzo per tutte le USL o ASL.

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 04.11.10 02:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...10 Anni persi,secondo gli italiani:
(alla maniera di Spinoza)...

...10 Anni persi ? E che sarà mai !
Tanto...ho sentito da "qualcuno"
che vivremo 120 anni...!

...10 Anni persi ! Eh nò ...Così non vale !

...10 Anni persi ! Quando ?Dove? E' come
si sono persi ? Non me ne sono accorto !
Chi caxxo è stato ? E il nonno dov'è finito ?

...10 Anni persi ! Se penso alla cavolate
che ho fatto...quasi quasi ci stò !

...10 Anni persi ! Non vi preoccupate,
Gli extra-comunitari che sono in Italia,
sistemeranno tutto!

...10 Anni persi ! E vabbè...pensa à salute !

...10 Anni persi ! Meno male che non ho
pagato il canone TV !

...10 Anni persi ! Beh...qualcuno ha detto
che gli ultimi saranno i primi. Io ci credo !

...10 Anni persi ! E nò un momento,come
è finita con gli scudetti di Juve e Inter ?
Gli hanno stornati ????????

...10 anni persi! Chi ha avuto, ha avuto,
ha avuto,chi ha dato, ha dato, ha dato !

...10 Anni persi. Ovvero:
"La decrescita Felice"
(secondo Berlusconi)
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 04.11.10 01:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggetto:liberarsi di Berlusconi
Motivo:istinto di sopravvivenza.

Gino B. Commentatore certificato 04.11.10 01:44| 
 |
Rispondi al commento

Basta sentire quello che viene dalla scena vergognosa di una delle trasmissioni che stanno trasmettendo e che mio padre di 65 anni puntualmente ascolta. E' diventato una statua di sale. Mi viene voglia di spaccare la faccia a qualcuno dello schermo. Sono 15 anni di merda totale, quintali di sterco da parolieri falliti e maledettamente MALEDUCATI. Parlano tutti insieme nella mandria dei maiali, non sanno piu' che dire, tra poco la loro merda se la mangeranno!

elia rizzuti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.10 01:20| 
 |
Rispondi al commento

AVETE MAI VISTO UNA DI QUELLE SCENE DI DOCUMENTARI DOVE UN ANIMALE CADE ACCIDENTALMENTE
IN ACQUE INFESTATE DA PIRAGNA ?
EBBENE QUESTA E' LA SCENA CHE PUNTUALMENTE MI VIENE ALLA MENTE OGNI QUALVOLTA PENSO ALL'ITALIA.
LA VEDO CIRCONDATA DA UN BRANCO DI FAMELICI PESCI
CHE COMBATTONO ADDIRITTURA FRA LORO PER STRAPPARNE BOCCONI E BRANDELLI. VENGONO DA DESTRA, DA SINISTRA,DA SOTTO, DI LATO; DI TRAVERSO, FINO A LASCIARNE SOLO LO SCHELETRO.
I PIRANHA NON MOLLANO FINO A CHE NON HANNO SPOLPATO COMPLETAMENTE LA LORO PREDA.

MA COME SI PUò FARE A LIBERARSI DI LORO ?, SPECIE OGGI IN CUI HANNO RAGGIUNTO TRACOTANZA E
NONCURANZE MAI VISTE PRIMA ?

EBBENE 2 ESEMPI PER LO MENO CI SAREBBERO,1848,
1917.MA FORSE LA MISERIA E LA FAME NON E ANCORA
ARRIVATA A LIVELLI E DISTRIBUZIONE TALI DA SPINGERE LA DISPERAZIONE, CHE PURE ESISTE E TANTA,ALLA MOBILITAZIONE SPONTANEA DI MASSE DECISE A TUTTO.
OPPURE COSA PIU' TRISTE,MANCANO CERVELLI DI CONDOTTIERI IN GRADO DI RIMUOVERE L'ABULIMIA NELLA QUALE IN TANTI SIAMO PRECIPITATI O QUEI POCHI CHE C'ERANO HANNO E STANNO OPTANDO PER IL DENARO.
PARADOSSALE...IN UN PAESE NEL QUALE SI CELEBRA UNA MISSIONE SUICIDA COME QUELLA GARIBALDINA,MENO
DI 1000 UOMINI CONTRO UN INTERO ESERCITO.
PAESE CORROTTO NEL QUALE UNICA SPERANZA PER TANTE
RAGAZZE SEMBRA DIVENTATTA LA PROSTITUZIONE ALIMENTATA A PIENE MANI DA VERMINOSI SATRAPI e COMPIACENTI MANUTENGOLI E MANUTENGOLE.

giacinto ciminello 04.11.10 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Buonanotte alla Dolce Meta' De genere Umano.
Quello Umano e Dolce, Appunto.
De Genere, lasso a Silvio che l'Ama.
Meta' per Uno, così lo fo Contento.....

enrico w., novara Commentatore certificato 04.11.10 00:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avremmo un'arma molto potente da usare che consiste nel non sottoscrivere più titoli di stato.
Nell'arco di 2/3 mesi il sistema dovrebbe collassare (non appena le banche non riuscissero a piazzare i titoli abitualmente da loro sottoscritti in asta), naturalmente chi è titolare di questi titoli (garantiti dallo stato "quindi ancora da noi"!!!) perderà i suoi + o - sudati risparmi.
Se si continua come niente fosse questo avverrà comunque ed il debito sarà ancora maggiore dei 1800 miliardi di oggi (ca 100 MLD in più p.a.).

PS - non sono compresi in questo importo i debiti comunali (BOC), regionali o di altre pubbliche amministrazioni (che la lega "in tempi meno sospetti" aveva indicato in un importo almeno pari a quello del debito statale) nonché quello derivante dai contratti in derivati stipulati da enti pubblici che nessuno a tuttoggi in grado di determinare.

Cesare F., bergamo Commentatore certificato 04.11.10 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Il debito arriverà a 1900 miliardi entro pochi mesi.
Il debito però non può crescere per sempre.

Speriamo, Beppe!

Certo però che le premesse CI SONO TUTTE!!!!

Grazie dell'attenzione e dello Spazio!

Notte a tutte e tutti.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 04.11.10 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti preti e suore mancati per un pelo.
Nessuno escluso.

Eccoli qui i Berluskini in incognito!

Dai che me lo sono perso quando ha detto:

"Meglio guardare una donna che essere gay!"

E ma c'è da capirlo, a 74 anni cosa volevate che dicesse?

Però Vendola come avversario gli sta molto bene!

Vendola si, ovvio. E' gay, e quindi conta una sega.
Non lo voterà nessuno, pensa il Berluskino in incognito.

Ma certo, dai!

Saluti


SILVIO, UN FROCIO MANCATO?

1) Utilizza in modo spasmodico trucco e cosmetica.
2) Deve sempre apparire oltre misura, sempre e ovunque, in pratica si comporta come una prima donna.
3) Deve sempre rimarcare la sua mascolinità, anche se non richiesta.
4) Frequentare mignotte a rotta di collo, probabilmente perché incapace di amare le donne fino in fondo, allo scopo d’auto convincersi d’essere maschio.

Conclusioni:

“SILVIO E’ UN FROCIO MANCATO, CHE CERCA DI NASCONDERE LA SUA VERA NATURA ANCHE A SE STESSO, OLTRE CHE AGLI ALTRI”.

Paolo R. Commentatore certificato 04.11.10 00:34| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse degli alieni burloni si sono impossessati dell'Italia: non c'è altra spiegazione....

harry haller Commentatore certificato 04.11.10 00:26|&n