Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La laguna di Vicenza


La laguna di Vicenza
(09:34)
alluvione_Vicenza.jpg

Le alluvioni non fanno più notizia, figuriamoci gli alluvionati. Per il Veneto sono stati stanziati 300 milioni di euro, nulla in confronto ai danni. Un'elemosina simbolica. I veneti hanno capito ancora una volta che per venirne fuori devono fare da soli. E lo stanno facendo. E' l'ennesima conferma dell'assenza dello Stato e un'ulteriore spinta secessionista. Se l'Italia si dovesse sfasciare i veneti non se accorgeranno neppure, ritorneranno in poco tempo alla millenaria Repubblica di Venezia disfandosi di Italia e Padania in un colpo solo. Saranno i primi a staccarsi dal Paese.

"L’alluvione del Veneto è un disastro annunciato. Sono arrivato nelle zone alluvionate accompagnato da una debole pioggia che ha smesso di cadere al mio arrivo a Vicenza che, come molti altri centri abitati, è stata segnata dalla piena del fiume Bacchiglione che ha devastato il centro della città lasciando il segno del suo passaggio sui muri storici degli edifici. L’acqua e il fango sono penetrati nella vita quotidiana di un’intera comunità che ha reagito in modo esemplare senza piangersi addosso. Ho visto persone forti e determinate che si sono rimboccate le maniche e hanno tirato via il fango dalle loro case aiutandosi l’una con l’altra. Un esempio di altruismo e solidarietà che ancora esiste in questo Paese. I veneti non aspetteranno le promesse di un governo preso a risolvere le vicende di Mister.B e company. I veneti hanno deciso di uscire fuori dalle acque impetuose dell’alluvione con le loro mani e le forze. Il Bacchiglione è un fiume modesto che ha messo in ginocchio diversi paesi per colpa dell’uomo, per colpa del mancato rispetto per la natura. I corsi d’acqua hanno bisogno di spazio dove esondare. Troppe volte si costruisce senza tenere in considerazione la natura del territorio, ma solo il profitto economico di pochi. Prima di ripartire per Bologna sono stato scortato nei pressi dell’argine del fiume Bacchiglione, nel punto dove ha rotto gli argini. Dove, come sostiene qualcuno, l’uomo ha fatto esplodere i suoi argini che erano troppo vicini alle case, troppo vicino alla popolazione e alle loro attività. In quel punto il fiume è uscito inondando tutto in pochi minuti. Lascio il Veneto e questa splendida gente con la consapevolezza che è necessario un cambio di rotta per salvare il nostro Paese dall’autodistruzione." Nikilnero

Calendario dei Santi Laici 2011

Il calendario dei Santi Laici 2011
Centinaia di omicidi e decine di stragi dal dopoguerra non hanno ancora un mandante. Quanti sanno e rimangono in silenzio?
E' questo che nutre il Potere, l'indifferenza degli italiani.

Acquista oggi la tua copia a prezzo libero.

lasettimanabanner.jpg

13 Nov 2010, 19:24 | Scrivi | Commenti (459) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

"Fascisti oggi!!
Salve! Vorrei esporre un quesito...perchè oggi, dopo la legge Scelba
645/1952, ci sono in giro gruppi fascisti (nascosti) e altri che se ne
vantano, come la Mussolini ( in una trasmissione di Bruno Vespa ovviamente
di destra), ha fatto una dichiarazione del tipo: MEGLIO "FASCISTA" CHE
FROCIO!! In studio c'era anche Di Pietro e Luxuria.
Ora mi chiedo anche il motivo del loro non essere puniti da questa legge??
sono rimasto basito da tutto ciò. con affetto Luigi Donato"

Luigi Donato 19.11.10 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Fascisti oggi!!
Salve! Vorrei esporre un quesito...perchè oggi, dopo la legge Scelba 645/1952, ci sono in giro gruppi fascisti (nascosti) e altri che se ne vantano, come la Mussolini ( in una trasmissione di Bruno Vespa ovviamente di destra), ha fatto una dichiarazione del tipo: MEGLIO "FASCISTA" CHE FROCIO!! In studio c'era anche Di Pietro e Luxuria.
Ora mi chiedo anche il motivo del loro non essere puniti da questa legge?? sono rimasto basito da tutto ciò. con affetto Luigi Donato

Luigi Donato 19.11.10 11:17| 
 |
Rispondi al commento

epc.
A. Pervenuto Own eMail Address
B. Pubbl.c/o CivilImpegnoP.
ze V.li

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
A.

1.3 da ecoinformazioni [infoecole@tin.it]:
Conferenza stampa CcP/
Giovedì 18 novembre alle 11,30 in via Col di Lana 5 a Como
presentazione di Guerra e pace.

2.3 da Newsletter IDV
[newsletter@italiadeivalori.it]:
Newsletter Italia dei Valori

3.3 da
Beppe Grillo [blogservice@notizie2.beppegrillo.it]:
Le primarie dei
(...)

******************************************
B. Pubbl.c/o CivilImpegnoP.ze V.li

rif.
http://www.youtube.
com/user/sc1942#p/f
---

MiniTecnoLineamenti
'''''''''''''''''''
x
eTeaching
noTrascurabili
OpportunitàWeB
=^=^=^=^=^=^=^=^

Avvalendosi
al meglio da quanto WeB offerto..

l'"inseribilità URL entro
messaggistica"

dà peculiar opportunità di "ottimalmente Articolare"


su "mirati versanti":
infoGrafica#composizSonore#artefattiVideo.


Distinti saluti,
Sergio Conegliano
[p.i.elettronico
g.pubblicista]

Sergio Conegliano 17.11.10 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Effettivamente ennesima dimostrazione di come siamo ancora in pieno medioevo: viva l'apparenza e chi se ne frega della consistenza; ossìa ke kazzo ce ne facciamo dei computer se bastano ancora tre giorni di pioggia x alluvionare una Regione? Come disse messer lo Bacchiglione...

simone riberto 17.11.10 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Dire che non si hanno parole per questo disastro sarebbe oramai un luogo comune, anch'io sono Veneto come voi, dico solo una cosa: abbasso il Governo e viva i Veneti!!!!

riccardo bissoli 17.11.10 12:21| 
 |
Rispondi al commento

°Rif.
http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?IDmsezione=9&IDalbum=32293&tipo=VIDEO
+-+-+-+-+-+-+-+-
+/- TWiTTeRstylE
'''''''''''''''''
..Sembravano Pinco & Panco
& con leaflet x…

Bye, Sergio Conegliano
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
°ev.Komplementando:
http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/editoriali/hrubrica.asp?ID_blog=273

Sergio Conegliano 17.11.10 11:34| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 16/11/2010
CARI VENETI, la mia solidarieta è ben poca cosa a fronte del disastro dell'alluvione, ma spero che molti vi aiutini, anche se tutti sappiamo che voi vi rimboccherete le maniche e andrete avanti.
SOLO ALCUNE cose voglio dire, e che proabilmente ad alcuni non piaceranno, ma perchè una regione bella e prospera come la vostra abitata da persone intelligenti e brave si sono genuflesse ad un cenbellano come il BOSSOIL, CONTORNATO DI PERSONAGGI DI DUBBIO VALORE, IO SPERO CHE la natura vi aiuti ad aprire gli occhi anche perchè con l'ultima inserzione del senatur nel fare entrare nel teatro della politica il figlio, il così detto TROTA,le speranze DI UNA MIGLIORE AMMINISTRAZIONE DEL BEL VENETO SI FA ALQUANTO NEBBIOLOSA.

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 16.11.10 20:27| 
 |
Rispondi al commento

PetitRomanzando
+/-marginal[?!]evenienza
*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*
“You, iNTeLLiGeNT..
but ME, Most CuNNiNG…”:
These are +/-Word heard , going to
AmbrosianPark, occasionally crossing
A road Where..débite problémes ca.similar
That one of interest of
ce Dimanche invitéeChezANNUNZIATA.
=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=
In qualche sorta di simil piano - facendo rif.fra l’altro
A NoRasserenanti blOgOsfErA iNPuT [..incl.ça van dire Pp.18-19 de.. versiùunOnWeB..www.ilfattoquotidiano.it] -
Sarebbe apprezzab.almeno da LesItalién a cui sottotraccia..in diverso modo..evocati da Dx&Sx in FAZIOperformance
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Che Babbo di “al presente coinvolta in DirigenzaCalcisticheVicende[seeFreePress]”
Naturaliter.. senza avvalersi di composita prevalenza in peninsularPerimetro..
Si orienti a condividere con exLeader ..ad es. - pourParler - ambito
“SellingPromotion&Affini”
Magistral
WorldWide
Conferenziere.!..!…!
Bye, Sergio Conegliano
[microParaPrezzolinian 67enne pensionato
Da lepidoKreativoForumist fra l’altro nomatoVispoTereso &//or.. superfluamenteVolunterùusPaTaFiSiC.!..!…!]
^^^^^^^^^^^^^^
URLextratext
NoDisutili:
http://www.loreo.com/pages/products/loreo_3dcap.html
http://www.magix.com/it/video-deluxe/plus/
http://www.aiptek3d.com/
===================
http://www.youtube.com/user/sc1942#p/f/566/B93m2C0SH6E
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
''''''''''''''''''''''''''''''''
http://www.j-m-bosc.com

Sergio Conegliano 16.11.10 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Il Bacchiglione è appena esondato nuovamente in centro a Vicenza.
La protezione civile chiama i volontari che già hanno partecipato ai soccorsi affinché si rechino a produrre sacchi di sabbia per la popolazione e la città.


Il Bacchiglione è esondato nuovamente in centro a Vicenza.

costantino r. Commentatore certificato 16.11.10 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Questa mattina gli abitanti di Cresole sono tornati a casa dal lavoro perché il Bacchiglione è cresciuto di 70 cm in un'ora.

costantino r. Commentatore certificato 16.11.10 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Concordo in tutto. Dalla considerazione del desiderio di noi veneti di essere autonomi al modo in cui abbiamo reagito all'alluvione. Peccato per quell'accenno agli argini "fatti saltare"... è una leggenda metropolitana. Non mescoliamo verità alle chiacchiere da bar. Altrimenti si corre il rischio che tutto possa sembrare finto... Già fin troppo i mezzi di comunicazione nazionali hanno considerato "finta" questa alluvione. Si sono accorti di noi dopo una settimana (quando Zaia ha minacciato di non passare più tasse a Roma). E questo ha confermato il fatto che siamo considerati "meno italiani degli italiani". E anche noi ci siamo sentiti meno italiani di quel poco che già ci sentivamo prima... Ancora di più ora siamo convinti che Roma si ricorda di noi solo quando si tratta di inviarci le cartelle esattoriali.

Gianni R., Vicenza Commentatore certificato 16.11.10 10:54| 
 |
Rispondi al commento

°http://video.unita.it/media/Politica/Bersani_e_Fini_a_Vieni_Via_Con_Me_1933.html

Bye,Sergio Conegliano
=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=
°preSintonizzandomi
avecIpoteticRedazionalStyle
..ofMrRuperMurdoch..
ON "decembrinI-PAD":
http://www.google.it/search?rlz=1C1CHNU_enIT355IT369&sourceid=chrome&ie=UTF-8&q=Murdoch+giornale+su+ipad+dicembre
===================
http://www.youtube.com/user/sc1942#p/f/566/B93m2C0SH6E
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano

Sergio Conegliano 16.11.10 07:51| 
 |
Rispondi al commento

MutandoEsistenzialCOPIONE
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
In alternativa a emularCharacterNanniMorattianClassicFilm,
Una volta acquisito - ça van dire..[ Ma solo fino al momento stipula] -
Urbi&Orbi Salvacondotto e..
Lasciando Redini Compagine
a Letta/Pisanu/Monti[& se fosse meno giovane all’omonimo compagno di
Corso di elettronico perito qual il ..a mio parer corretto..sen.AlfredoMantica]
Mi porterei a far internazional conferenziere sulle Metodiche inerenti allaPiramide di Maslow [qual tipicam.-fra l‘altro - ca.MassmedialMotivazione]; alla pari di un BushSenior,Schmidt,Clinton,Gorbaciov,Blair, ed exSegretario Stato amico anche del nOnnOattual ingegnerMarito di una Borromeo.


Con i migliori saluti,
Sergio Conegliano
p.i.elettronico
g.pubblicista

^^^^^^^^^^^^
Cogliendo opportunità
- ..free-of-charge.. -
Dell’ambrosianANTEO
Ho apprezzato in sal piena
..con battimani at the ending..
copia restaurata[in quel di Bologna]
Della fellinianOpera con STATUA volteggiante
Sui cieli de Rromàa.!..!…!

===================
http://www.youtube.com/user/sc1942#p/f/566/B93m2C0SH6E
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano

Sergio Conegliano 15.11.10 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Non si preoccupino gli alluvionati vicentini! Appena i comunisti vinceranno le elezioni, saranno inondati di soldi!!!

Volatile pn 15.11.10 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono, ci sono,
quelli che votano il nanerottolo bavoso!
Io ne conosco diversi,
e sono tutti invariabilmente
degli idioti.
Mi dispiace ma sono razzista
verso questi soggetti,
perchè sono degli esseri veramente inferiori,
non fanno che ripetere
e banalità del tg1 e del tg5,
sono assolutamente incapaci
di partorire
anche un minimo pensiero autonomo,
non capiscono un cazzo di politica,
di economia, di diritto,
di ecologia, e di quasi tutto il resto,
sono in definitiva
dei vermi.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 15.11.10 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coloro che hanno votato Berlusconi sono da considerare complici della situazione disastrosa in cui il nostro povero paese si trova. Se si chiede in giro,fra l'altro, non si trova nessuno che ammetta di averlo votato. E allora come si trova lì? Possibile che gli italiani siano tutti così codardi da non avere il coraggio di ammetere di avergli dato il voto? In pochi, ma lo avranno votato, e allora,se sono stati in pochi, ancora una volta domando, come si trova li ?. Siamo sicuri che le elezioni siano state regolari ? Con questi chiari di luna, non servirà nulla farne di nuove, vincerà ancora lui e lo riprenderemo tutti a quel posto. Auspico un cambiamento:Nuovi metodi più dedisi, più estremi. Il mio sogno non è di vincere al superenalotto, ma di vederlo in galera.

GIANCARLO VIGORITO, Casal Velino Commentatore certificato 15.11.10 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Una nuvola carica di pioggia passa per l'Italia e fa danni in Veneto e altrettanti nel salernitano e in Calabria. La stessa nuvola.

I media iniziano a dimenticare dopo pochissimo i danni al sud: il dramma diventa tutto veneto (poco importa per il morto calabrese, per un acquedotto che resterà interrotto fino a Natale e che serve mezza Campania o i due ponti crollati che di fatto isolano mezza Calabria).

Il Presidente Napolitano sale in Veneto, Berlusconi capo del governo centrale (roma-ladrona), accompagnato dal sostenitore del Federalismo (ognuno per i ca##i propri) vanno in Veneto e stanziano 300 milioni "centralisti" a sostegno della regione: addirittura verranno dati parte dei fondi DIRETTAMENTE agli agricoltori veneti.
i veneti protestano per l'asiguità del sostegno statale. come dare torto a chi ha perso tutto?

...ma....
...In Calabria non va NESSUNO. Nel salernitano neanche la Carfagna. Scende solo Percolaso per dire che, in un mese e mezzo e con 5 milioni, si aggiusterà solo l'acquedotto, ma tutti gli indennizzi ad imprese e agricoltori dovranno essere compito di Provincia e Regione.

I media, tranne pochi articoletti, hanno omesso di parlare dei danni al sud, per non disturbare l'immagine di uno Stato che funziona (anche se parzialmente) a sostegno dei derelitti. Importante quindi limitare per numero e per categorie (=razza) le notizie di danni e danneggiati.

E' questa la nazione che festeggia i 150 anni di "unità"? Una nazione che "unita" accorre e indennizza se sei veneto e che "federalizza" dolore e aiuti se sei calabrese?
Un campo distrutto nel Cilento è meno distrutto di un campo nel Vicentino?
Il contadino crotonese non ha necessità di pari "soldi subito" di un padovano?

Evidentemente "tutti gli alluvionati sono uguali. ma qualcuno è più uguale degli altri", parafrasando Orwell.

ernesto brando, napoli Commentatore certificato 15.11.10 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

carissimo.."Pierangelo Tendas, Tempio Pausania"..
diciamo che la sua teoria sul Veneto è quella di una persona frustrata che non ha un caxxo da fare!!e chissà quanto c'ha pensato per dire queste scemenze..
cosa crede??che se l'italia lascia senza aiuti il Veneto,li aspetterebbero per 20 anni??
crede che vivrebbero nei container per 20 anni??
Secondo Lei emigrerebbero al sud perchè non sanno più che fare??..si ricordi che assieme ad altre 4 regioni italiane,il Veneto,sostiene l'italia i gli italiani..non se lo dimentichi perchè sostiene anche la Sua regione(ultima nella graduatoria italiana)!!..Purtroppo Lei parla solamente per rabbia di una situazione che le è accaduta(nulla vien fatto se nulla hai fatto),ma in questa occasione farebbe bene a starsene zitto perchè davanti a queste disgrazie non c'è regione o popolo!!..il Veneto,aiuti o non aiuti,tasse trattenute o non...si riprenderà sempre e più forte di prima perchè è un popolo abituato a lavorare e a soffrire..poi magari quando tutto si è messo apposto..........ci torna per finire l'università!!!

matteo pista 15.11.10 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è da stupirsi se lo Stato è assente nei confronti del Veneto. Chi è che sta "possedendo" lo Stato in questo momento?... riflettiamo... chi è?...ecco! Bravi! Ci siete!
Quindi capiamo tutti che le mafie organizzate non vedono nel Veneto nulla che LEGA con esse! Null'altro che LEGA! E la lega fa paura a questo Stato! Anche se... agli occhi più attenti non sarà sfuggito che stanno ammaestrandone i vertici... forse è più corretto "assoggettandone"!
Quindi vi chiedo... Vi sembrerebbe normale che i preti pedofili inviassero soldi per aiutare i bambini che hanno subito violenze?... certo che no!
Appunto! Ecco perchè questo stato non aiuterà noi veneti! Noi semo solo bon a pagar e tase!
Ma prima o poi... na marcia su roma se necesario che a femo.

Franco Muzzi 15.11.10 06:04| 
 |
Rispondi al commento

il M5S avrà un gran da fare se fartanno le elezioni anticipate.

non so è pronto.

bruno bassi 15.11.10 05:35| 
 |
Rispondi al commento

E il Consorzio di Bonifica Brenta-Bacchiglione cosa ha fatto per evitare il disastro? Perchè non se ne parla?

nick name 15.11.10 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre aspramente criticato la lega
e tutti quelli che la votano,
ma in queste occasioni penso
che si debba affermare con forza,
il seguente concetto:
Il Veneto "è" Italia, quindi tutti noi italiani dobbiamo contribuire alla ricostruzione.
E' proprio per questo che siamo contro la lega!!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 14.11.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e amici del blog,mi fa piacere vedere adesso qui delle considerazioni che avevo fatto in alcuni brevi interventi gia' alcuni anni fa.stavolta pero' penso che un buon veneto in difficolta'a causa dell' alluvione farebbe meglio ad arrangiarsi davvero,invece di imitare gli italiani nei piagnistei e nelle richieste di carita'al governo italiano,che certo vorra' qualcosa in cambio.Credo invece che la civilta' dei veneti di cui si parla sia sempre piu' disgregata dall'intruduzione forzata di elementi estranei,da decisioni di politici non veneti o collaborazionisti,dalla continua propaganda della televisione di una cultura degradante che ha lo scopo di uniformare il carattere delle popolazioni soggette allo stato italiano.

stefano lucato 14.11.10 19:38| 
 |
Rispondi al commento

I danni sono per oltre un miliardo, i soldi promessi (delle nostre tasse!) sono "solo" 300 (se arrivano ...), gli altri 700 settecento milioni a 1/2 prestiti bancari ! Il presidente del consiglio e della repubblica sono venuti da noi solo dopo oltre una settimana dai fatti, forse avevano paura dell'acqua! Evidentemente il Veneto non è Italia ...

Davide PV 14.11.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento

"Buon giorno, sono un veneto e abito nelle zone colpite dalla alluvione. Sono vicino a tutti coloro, sia nel veneto che nel resto d' Italia stanno soffrendo a causa di questa calamità. Fatta questa premessa voglio rispondere al post di Pierangelo Tendas in quanto mi identifico nelle persone descritte come "boriosi ignoranti piccol-imprenditori che votano Lega", .. "si riducano come gli aquilani: sfollati, baraccati,disoccupati, per anni e anni. Che il ricchissimo Veneto divenga peggio della Campania e della Calabria,con le pezze al culo; che debba mendicare."
Ora vorrei ricordare che, nonostante io abbia 38 anni, fino a 14 (quando ho cominciato a lavorare), ci sono andato con le pezze nel culo, oltre che alle ginocchia, e che mio padre, che ora ha 73 anni, ha "patito la fame" e fino ai 20 anni non ha mai avuto un paio di scarpe (camminavano con le "sgalmare" = zoccoli di legno fatti a mano), e come me e la mia famiglia cosi quasi tutte le persone della mia zona.
Non abbiamo mai ricevuto nulla dallo stato in nessuna forma, nonostante ciò non ci siamo mai pianti addosso, ne abbiamo mai chiesto l' elemosina.
Io non auguro a nessuno di ridursi in queste condizioni, perchè in parte le ho provate e so cosa significhino veramente.
Quello che oggi abbiamo è frutto di sacrifici e duro lavoro di più generazioni, a scapito a volte anche di valori più importanti come la famiglia.
Perciò, invece di lamentarvi, come solito in Voi, datevi da fare e dimostrate con un pizzico di orgoglio che anche Voi vi sapete arrangiare, senza aspettare sempre che qualcuno faccia le cose per Voi"

Pier Paolo Casolin Commentatore certificato 14.11.10 19:11| 
 |
Rispondi al commento

w san marco !

alberto benz 14.11.10 18:51| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA FIRMATO LA VAALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE PER L'AMPLIAMENTO DELLA BASE DAL MOLIN???
IL MOVIMENTO 5 STELLE VENETO DOVREBBE OTTENERLA E POI PASSARLA A DEI TECNICI.

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 14.11.10 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un'altra colpa di Berlusconi: l'alluvione nel Veneto!!...""sono stati stanziati 300 milioni di euro, nulla in confronto ai danni""...Quei soldi costituiscono un primo intervento per misure urgentissime. Chi ha mai detto che saranno i soli ed ultimi?!....""sono arrivato nella zona alluvionata accompagnato da una debole pioggia che ha smesso di cadere al mio arrivo""...Forse ha smesso di cadere per paura di sporcarsi?!

Volatile pn 14.11.10 17:02| 
 |
Rispondi al commento

I veneti non si sono pianti addosso!
I veneti si sono rimboccate le maniche!
Tra di loro una gara di solidarietà!
Va bene adesso basta con queste banalità da tg1.
I veneti hanno fatto
quello che FANNO TUTTI
in occasione di queste tragedie:
Si sono dati sa fare per salvare il salvabile!
A qualsiasi latitudine gli uomini
seguono il loro istinto di sopravvivenza.
Basta con questi luoghi comuni!
All'aquila erano tutti pieni di dignità,
di positività, e voglia di ricominciare,
in veneto la stessa cosa,
in irpinia idem in friuli lo stesso,
e ogni volta sembra che questa
sia una reazione eccezionale.
E' NORMALE CHE SIA COSI'!
Quindi basta con tutti questi incensamenti
ai disastrati di turno.
Pensiamo piuttosto a vigilare affinchè
lo stato provveda veramente agli aiuti,
e sopratutto a interessarci di loro,
anche quando l'esposizione mediatica
non ci sarà più.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 14.11.10 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volete abolire il lavoro in nero?
Volete abolire la mafia?
Volete abolire l'evasione fiscale?ùSiiiii..
Bene abolite il denaro cartaceo!!!!
Risparmio assicurato al 100 x 100!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 14.11.10 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto giusto quello che dici,tutta la mia solidarieta agli alluvionati, però bisogna ricordarsi che al governo c'è la lega e la lega insieme al pdl sono stati votati moltissimo nel veneto a roma comandano quelli che ci hanno mandato loro.

giuseppe annucci 14.11.10 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Cara Cettina, personalmente ho cercato di dialogare con PLINIO,Lovinio e adesso Platone(non direttamente) e mi sono accorto che sono la stessa persona.
Ho cercato di porre alla loro attenzione la mia esperienza e mi sono trovato in disaccordo con loro.
Son rispettabili le loro idee e confutabili,ma quando si vuole avere la supremazia delle loro idee(teoriche) contro l'esperienza di ognuno di noi,francamente mi cadono le braccia.
La poca poi correttezza di non rispondere subito alle tue idee per confutarle ,ma il giorno dopo ,con copia-incolla di MAX e quant'altri,superati nei tempi,francamente ti fanno passare la voglia di discutere.
Per quanto sopra, secondo un mio parere, conviene abbandonare l'iniziativa...tanto non c'è speranza di miglioramento per loro.
Basta pensare a quei poveri cristi che sono sulla Gru a Brescia:cosa potrebbero loro raccontare? Bla,bla,bla,, aria fritta!.
Ciao cettina.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 14.11.10 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A chi ha scritto che i veneti sono leghisti e meritano di stare nel fango, rispondo che farsi la guerra tra nord e sud Italia porta solo a sostenere l'intolleranza e la divisione del paese, come vuole la Lega. Io sono lombarda, stanca di subire la facile etichetta che viene costantemente attribuita alla gente del nord. I fatti sono che la lega stravince, è vero, ma sono anche che moltissimi lombardi e moltissimi veneti usano il proprio cervello in altro modo, in direzione nettamente diversa da quella proposta dalla lega. E' arrivato il momento di smetterla di generalizzare, e costruire invece massa critica che faccia emergere la diversità fra chi ragiona in un modo e chi ragiona in un altro (anzichè chi vive in un posto e chi vive in un altro).

eleonora braga 14.11.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rocco Siffredi a Berlusconi:
“Sei malato di sesso, posso aiutarti”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/11/13/rocco-siffredi-a-berlusconi-sei-malatodi-sesso-posso-aiutarti/76723/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.11.10 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Piero RiccaBlogAppuntamentiChi SonoScrivimiSostegnoVideoVolantini
Primarie a Milano
Novembre 14, 2010 on 3:33 pm | In Politica | No Comments
Oggi si svolgono le elezioni primarie per la scelta del candidato sindaco di centrosinistra, o di una sua parte significativa. Si attendono almeno centomila elettori.
Anche questa volta le primarie si sono rivelate un’occasione importante di partecipazione. Molte cose devono essere migliorate, a cominciare dalle regole d’ingaggio, che devono garantire parità di condizioni per tutti i candidati, ma il metodo della selezione partecipativa dei candidati alle elezioni è utile per rinnovare la politica, riaprendola alla società civile.
Per i cittadini le primarie sono un’occasione (una delle poche rimaste) per esprimere una scelta: è bene utilizzarla. Per i partiti sono l’occasione (se davvero lo vogliono) per ricreare mobilitazione di base: la colgano, questa volta, credendoci davvero.
In altre occasioni, infatti, l’imponente partecipazione degli elettori era stata salutata come un segno di vitalità della democrazia, ma poi quella moltitudine di cittadini che partecipando alle elezioni primarie chiedevano di essere coinvolti, lasciando recapiti e indirizzi mail, non sono stati mai più contattati. Anzi, i moduli con i dati di milioni di “utenti profilati” (la risorsa più preziosa per qualsiasi organizzazione) giacciono ancora sotto sigillo in qualche cassetto. Un errore politico marchiano, che a pensar male testimonia l’autoreferenzialità di alcune piccole oligarchie di partito. Sarebbe bene che questo errore non si ripeta più.

Appello ai milanesi: andate a votare! In QUESTO SITO la mappa dei seggi e tutte le informazioni

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 14.11.10 15:41| 
 |
Rispondi al commento

L'ultima del Legittimamente Impedito:

"Con me il 70% degli Italiani"

....qualcuni li avvisi!!!

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Primarie Milano: sale affluenza

speriamo che salga anche l'influenza (politica)!


La direttrice dell'asilo di Pinerolo: non siamo mostri. Prima di essere una maestra sono una madre. Come potrei trattare male i piccoli che mi affidano? Impossibile che chiudessimo i bimbi nel caminetto: quella grata da trent'anni non si solleva più. Non ci siamo piegate alla richiesta di chi voleva allontanare una nostra ospite che aveva morso un'altra

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 14.11.10 15:10| 
 |
Rispondi al commento

STANNO ELIMINANDO I TRENI IN SICILIA!!!

QUEI POCHI RIMASTI RICHIEDONO BIGLIETTI DAL PREZZO PIU' CHE RADDOPPIATO!!!

NOI SICILIANI SIAMO NELLA MERDA!!!

MALEDETTI BASTARDI!!!

E PENSARE CHE VORREBBERO IL PONTE SULLO STRETTO!!!

Nunzio C., Sicilia Commentatore certificato 14.11.10 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ricordo EMERGENZA VENETO UN SMS AL 45501 la Campagna Aiuti promossa da TG-LA7 E CORRIERE DELLA SERA in soccorso agli alluvionati del Veneto.

I media non ne parlano (solo qualche accenno) per cui informiamoci in rete sia sulla campagna che sulla reale entità del disastro accaduto alle popolazioni Venete.
Aderiamo alla campagna aiuti, mandiamo un SMS AL 45501 e favoriamone il passaparola.

Aiutiamoli.

oneto cfirst (onetocfirst) Commentatore certificato 14.11.10 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Da libro "Bankester" (Editori riuniti):
Le banche sono il potere più grande e più impunito del nostro tempo. Al centro di tutti gli intrecci, al crocevia di tutte le scelte, le banche, mentre governano l’economia e la società, tiranneggiano i cittadini e, come i gangster dell’America degli anni Trenta, contando sull’impunità più assoluta, negano ai cittadini i loro diritti e inquinano tutto il tessuto della convivenza civile.
La crisi economica che imperversa nel mondo ha rivelato con ancora maggior chiarezza che il potere delle banche è un pericolo sempre più grande.

Sempr e., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE BISOGNA DIMOSTRARE LA NOSTRA SOLIDARIETA' AI RAGAZZI SULLA GRU. LORO DALLA GRU CI POSSONO ASCOLTARE TRAMITE RADIO ONDA D'URTO.
I RAGAZZI SULLA GRU NON MANGIANO DA 2 GIORNI E' ALLUCINATE QUELLO CHE STA AVVENENDO. LI VOGLIONO PRENDERE PER FAME .
COMPORTAMENTO DEGNO DEI PEGGIORI REGIMI NAZI-FASCISTI
CHI HA UN MINIMO DI SENSO CIVICO SI METTA IN CONTATTO CON LA RADIO
redazione@radiondadurto.org
tel. 03045670 Fax 0303771921
VI PREGO DI CHIAMARE CI VUOLE DAVVERO POCO....
http://www.radiondadurto.org/contatti/

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 14:37| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO IL BOOM IMMOBILIARE E LA STAMPA DI CARTA MONETA HANNO MESSO IN
GINOCCHIO "STATI UNITI,SPAGNA,IRLANDA).
L'ITALIA CONTRIBUISCE AL PROPRIO FALLIMENTO, CON UN DEBITO DI 1840 MILIARDI.
NON SI RILANCIA UN PAESE (Fiesso ), COSTRUENDO,
DOVE TROVIAMO MIGLIAIA DI VANI CHIUSI INVENDIBILI.
NON POSSIAMO DILATARE IL PROGRAMMA REALE DI SALVARE IL PAESE DALLE ACQUE CHE
METODICAMENTE LO SOMMERGE,
CONTINUAndo A CEMENTIFICARLO E A RENDERLO IMPERMEABILE.
SI PUO' DECANTARE SVILUPPO E CREAZIONE DI POSTI DI LAVORO IN QUESTA MANIERA?

M Orlando 14.11.10 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Sapete quale è in DRAMMA?

Quando il tanghero dice che il 70% del popolo vuole lui, dall'altra parte non trova un Bersani qualunque o chi per lui che non dice, SUBITO DOPO, che CON IL PD c'è l'80% o il 90% degli Italiani !

I venditori porta a porta che raccontano minchi..te (senza allusioni, almeno in questo momento) vanno combattuti con i venditori porta a porta che raccontano minchi..te ancora più inverosimili !
Chiodo schiaccia chiodo, il detto è sempre valido !
Come è FALSO il primo messaggio, pure l'altro lo sarebbe, ma farebbe "dimenticare" il primo, nel senso che ne mostrerebbe l'assurdità proprio facendogli da contraltare !

A voler fare troppo gli onesti (si fa per dire, comunque) si prendono solo fregature.
Basti vedere le FARSE PROGRAMMATE che ci propongono i grandi fratelli che si fanno seguire malgrado tutti sanno che non c'è niente di vero, di spontaneo, in ciò che vedono.

rosario v. Commentatore certificato 14.11.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando B. tornerà da Seul andrà a prenderselo nel cul.

Guido Lombardi 14.11.10 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma il pd sta sempre a far le primarie ? Non sarebbe ora di passar alle secondarie ?

Quattro i nomi in gara per le primarie che contano di portare ai seggi oltre centomila persone: ma il testa a testa annunciato è tra l’architetto Stefano Boeri e l’avvocato Giuliano Pisapia. Sostenuto dal Pd il primo, da Sinistra e libertà, Rifondazione e Comunisti italiani il secondo, hanno chiuso la campagna elettorale con due appuntamenti molto simbolici. Boeri ha messo in campo una partita di calcetto — finita in parità — sotto l’Arco della Pace, con il commento di Bruno Pizzul, distribuendo a chiunque volesse partecipare pettorine rossonere e nerazzurre: perché siamo a Milano, ma anche per ricordare che questa sera a San Siro si gioca il derby (e tutti i quattro candidati sono interisti). Pisapia, invece, ha scelto di portare al tramonto in piazza dei Mercanti, a due passi dal Duomo, due cori gospel, per ricordare che «tante voci diverse che si uniscono fanno un complesso unico». Ultimi giri in camper per il presidente emerito della Corte costituzionale Valerio Onida, in bicicletta per il candidato ambientalista Michele Sacerdoti.

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 14.11.10 14:11| 
 |
Rispondi al commento

ah ah!
Ma guarda te come involontariamente si può coinvolgere che meno se lo aspetta!


La figlia di B. Marina non è adatta.
Non sarà mai PDC.
Non si dice: "non non compriamo case a Montecarlo con i soldi del partito"

Ci si preclude interessanti prospettive a priori.

Io non lo direi mai.


L'avvocato che difende Terzigno chiede di diffondere:


«Comunicazione ufficiale: mi ero avvicinata ai referenti di FLI quando è nata Generazione Italia. Speravo che un movimento politico nuovo, e che nasceva sotto l'insegna della legalità, potesse essere più sensibile rispetto ai temi della contaminazione ambientale dei nostri territori.... Invece sono stata messa alla porta per il mio impegno che non ha accettato compromessi, perché è in gioco la vita della gente delle mia terra. I miei dossier giacciono ancora nei cassetti di molti politici di rilievo nazionale.

Posso dire di essere la prima epurata di Generazione Italia e sono felice di poter dire oggi che con i politici (con tutti i politici) ho chiuso e che sarò per loro, solo sempre e comunque, una spina nel fianco.

In fede, avv. Vittoria Operato»

Da "informare x resistere"

-------------
Adesso Beppe e il MoVimento vengono accusati di non volere alleanze, di non accettare di collaborare con nessuno...
Lo capite o no, che anche per i benintenzionati all'interno dei partiti consolidati e' impossibile agire?
Noi ci facciamo abbindolare dalla facciata piu' o meno rinnovata, dalle cose che dicono, da chi sembra meno peggio, piu' nuovo o meno vecchio dell'altro, da chi dice di voler voltare pagina... e come facciamo presto a dimenticare, le porcate e le ignavie di tanti anni, destra e sinistra, ma al di la' di quella facciata c'e' una rete di politici di professione, di raggiri, ricatti incrociati, abitudini, interessi, connivenze e collusioni...

Non capite che e' una palude che inghiotte chiunque si avvicini?
La strada che sembra piu' comoda e facile e' sempre la peggiore.
Occorre che le persone tornino a far politica, dimenticando la delega concessa da troppo tempo, con un ricambio totale o quasi.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento

sono curioso di vedere la reazione degli italioti quando ci sarà la figlia di B presidente del consiglio . chissa come si dice escort al maschile??

Panino A. 14.11.10 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma perche' nel blog bannano e "disiscrivono", LORO, essi, a piacimento,
e dal movimento non ci si puo' cancellare...cosa che dovrebbe essere assolutamente garantita?

Che forse l'iniziativa "Il bavaglio alla rete",
sottende a un...;
"perdete ogni speranza a voi che entrate!?
"Non coltivate speranze a voi che vorreste uscire"?

Byoblu vuole entrare e glielo proibiscono...
altri vogliono uscire e glielo proibiscono...
che forse ci vorrebbe un WebAssessore all'urbanistica?

http://www.youtube.com/watch?v=LG3aitFC8TQ&feature=related

anthony c. Commentatore certificato 14.11.10 13:45| 
 |
Rispondi al commento

"Con me il 70% degli italiani"

per favore mandatelo a fare in culooooooooooo!

è insopportabile e disgustoso

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, richiamo la tua attenzione sull'ultime supercazzole di Scalfari che poverino non sa più quello che dice:

"LA FINE d'un regno ha sempre un antefatto e un post-fatto e bisogna collegare quei due momenti per capir bene quello che sta accadendo."

"Questi ingenui che si credono furbi sono una delle nostre debolezze nazionali. L'altra debolezza sta nel fatto che i furbi si credono anche intelligenti e non lo sono affatto.
Adesso gli ingenui si stanno svegliando da una lunga narcosi."


"E sapete qual è la goccia che ha fatto traboccare il vaso?
È stata l'inaudita bugia detta al telefono la sera del 27 maggio scorso da Berlusconi al capogabinetto della Questura di Milano, quando asserì che la minorenne Ruby era la nipote di Mubarak."

Inaudita, nel senso che non si era ancora udita.

Io non lo attaccherei su sta storia di Ruby.
Ma ti pare che uno racconterebbe una balla cosi grande?

E mo vedremo anche se è vero che gli ingenui si stanno svegliando.

Saluti


il PD (menoelle) è un partito da odiare o rifondare. ha bisogno di un reset completo.

tra i 4 candidati di Milano c'è il miracolo di Sacerdoti, intelligente, ambientalista e sprecato nel PD.

L'intervista di Repubblica è da schifo per come è sbilanciata su Boeri scelto dal PD e legato a LIGRESTI all'expo 2015...PAZZESCO! Già nel titolo tentano di renderlo antipatico, mentre mi sembra l'unica persona vera, chiara e simpatica.


Sacerdoti: "Sono il più competente
fra i quattro candidati alle primarie"
L'ambientalista ha fatto campagna elettorale con 1.500 euro e girando la città in bicicletta
"Mi sono presentato per togliere voti a Boeri, che lavorava per Ligresti: se vince, mi ritiro"

il resto: http://milano.repubblica.it/cronaca/2010/11/08/news/sacerdoti_sono_il_pi_competente_fra_i_quattro_candidati_alle_primarie-8897551/

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Dalla rubrica "La Perla del Pirla":

Rai: Berlusconi, indegno avere tv pubblica di questo tipo

"La maggioranza degli italiani e' con me e non si lascia turlupinare da programmi offensivi che paghiamo tutti noi. E' indegno avere una tv pubblica di questo tipo"


senti, minitesta di minicazzo, l'unica cosa veramente indegna è avere un pagliaccio di nano mafioso che ci "sgoverna" e sputtana a livello planetario!
se fossi non dico uno, ma anche solo mezzo uomo, ti saresti fatto processare per "tappare" la bocca ai tuoi "denigratori", così da dimostrar al mondo intero la persecuzione fatta dai magistrati "rossi".
invece scappi e svicoli, perchè sei pulito come il pannolone del bossi dopo una settimana!

BIONGIORNO NUVOLOSO, SBULLONATO POPOLO!


LA CRISI VA PRESA SUL SERIO

E' una dichiarazione di Ratzinger.
Ma vafanculo va.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 14.11.10 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Non ho ancora capito chi e' Nikilnero!
...ne sentiremo forse parlare?

anthony c. Commentatore certificato 14.11.10 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi attacca Rai e giornali. Concludendo il suo intervento, Berlusconi sferra un attacco frontale alla Rai e alla stampa. "E' una cosa indegna avere una tv pubblica di questo tipo - dice il premier al telefono -. La maggioranza degli italiani è con noi e non si lascia turlupinare dai programmi Tv offensivi che paghiamo tutti noi. E' una cosa indegna avere una tv pubblica di questo tipo". Quanto ai giornali, Berlusconi ribadisce l'invito: "Non leggeteli, fanno pubblicità a una politica partitocratica che ragiona o sragiona come se gli elettori non esistessero. Ma esistono, e sono per il 60% con Silvio Berlusconi"

Cito il commento di mia moglie a tale notizia.
" anche Berlusconi è pubblico lui è indegno non la Rai!! Vorrebbe che tutti guardassero le puttanate del grande fratello o le minchiate che dice minzolini!!!!!!!!!!!!!

fulgy f., torino Commentatore certificato 14.11.10 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Berlusconi attacca Rai e giornali. Concludendo il suo intervento, Berlusconi sferra un attacco frontale alla Rai e alla stampa. "E' una cosa indegna avere una tv pubblica di questo tipo - dice il premier al telefono -. La maggioranza degli italiani è con noi e non si lascia turlupinare dai programmi Tv offensivi che paghiamo tutti noi. E' una cosa indegna avere una tv pubblica di questo tipo". Quanto ai giornali, Berlusconi ribadisce l'invito: "Non leggeteli, fanno pubblicità a una politica partitocratica che ragiona o sragiona come se gli elettori non esistessero. Ma esistono, e sono per il 60% con Silvio Berlusconi".
Una variante del pensiero di Grillo.

cesare beccaria Commentatore certificato 14.11.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento

IL PDL FA QUADRATO

La crem della creme manifesta pro piemr.
La russa,brambilla,moratti,santanchè tutti uniti in silenzio al funerale del loro beneamato premier.
Cosè la paura di perdere benefici e pensione?
Siete finiti.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 14.11.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro anthony penso che bisogna fare uno sforzo comune per
raggiungere l'obbiettivo.

Michele Carloni 10/9/2006 20:46
.............

Sono d'accordo.
Ciao

anthony c. Commentatore certificato 14.11.10 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Se non avessero inventato i bastoncini Findus e quattro salti in padella, questo blog sarebbe dimezzato.
W le grilline , w i surgelati !

pino c. 14.11.10 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rivolte nel napoletano, guerriglia nel bresciano, contestazioni ovunque, manifestazioni a roma quotidiane...

Cosa sta succedendo?

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 14.11.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto lo che tocca il piccolino diventa merda
per quello togliamoli il paese di suoi luride mani

Ruby insultata dalle coetanee
in discoteca|Foto
12:20 CRONACA La 18enne marocchina sul «trono» al Karma: epiteti pesanti e cori volgari

bè io non la ho mai vista ma il "brutta puttana" non ti lo toglie nessuno, col permesso delle feministe ma quando ci vuole ci vuole.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che i giornali ne scrivono di minkiate, ma sembra che si siano MOLTO INCAZZATI...E...
lotta dura senza paura e alleanze "strane"!

da la stampa

Il segretario Pd: resta difficile, ma se Berlusconi imbocca una deriva autoritaria bisognerà far qualcosa

Una premessa la fa subito, «certo è difficile...», poi però Pierluigi Bersani aggiunge una postilla che fa capire come in questa fase nella plancia di comando del Pd non si esclude nulla, neanche un’alleanza da Fini a Vendola, insomma con tutti quelli del nascituro Terzo Polo che non vogliono rischiare di veder tornare al governo Berlusconi e Bossi. Un’alleanza improbabile e allo stato non nelle disponibilità del leader del Pd, visto che tale opzione, esclusa da Vendola, non rientra nel novero di quelle per ora prese in considerazione dal leader del Fli. Senza contare che al momento Casini sembra intenzionato in caso di voto ad andare da solo dentro il terzo polo insieme a Fini.

E l’hanno capito pure i «compagni» della sezione di Pietralata, che non fanno tante distinzioni tra governo tecnico e alleanza elettorale. «Annamo con Fini? Ma vaffa...!», si fa scappare un’anziana comunista tra scoppi di risate, soffocate da un giovane compagno che le tappa la boccca con la mano prima che esca la parolaccia: «Stai bona, che famo diventà comunista pure lui!». «Magara, magara!», ribatte l’ottuagenaria. E uno scambio di battute sul filo dell’ironia svela pure quanto il popolo del Pd ad una vittoria in campo da soli non faccia troppo affidamento: Bersani scambia due chiacchiere in casa di una coppia di precari senza lavoro, per dare un minimo di iconografia mediatica al «porta a porta». Vi ha convinto?, chiede il videomaker Zoro, celebre per le sue incursioni su RaiTre. «Noi semo già convinti, ma semo come la Roma, non vinciamo mai!».


Circa il post di Amedeo Ravina (v.)

Non condivido.
Articoli del tipo che citi sembrano mitizzare un eroe sconfitto dal fato, invece occorre riflettere sul perchè il nostro Paese si è lasciato incantare da uno che non è persona da "pentirsi", da arrivare alla famosa "catarsi" così cara ai nostri intellettuali.

Uno che va in giro a fare i versi ai grandi della terra (quelli sì, veramente grandi, almeno rispetto a lui) non è persona da mettere nei libri di storia alla stregua di un Napoleone che scruta il mare da Sant'Elena.

E' uno che, se proprio gli vale, andrà a godersi le venti o più residenze faraoniche in giro per il mondo mentre, se gli va bene, ce lo vedremo persino al Quirinale a completare la distruzione della nostra (purtroppo debole) democrazia!

Quando cadrà, perchè di sicuro cadrà e spero sia prestissimo (ma solo se la disfatta sarà solo di quelle senza ritorno!), ne vedremo delle brutte, perchè chi lo ha mandato lì allora non sarà comunque soddisfatto delle sue debolezze, delle sue "uscite" e soprattutto del fatto che non ha appieno realizzato il "programma" (quello vero, non quello del "contratto con gli Italiani" con il quale si era impegnato e vorrei proprio sapere come l'ha rispettato !!!!!!!!!).

Intendo il "contratto non scritto" con chi (immagino, se sono vere le cose che stanno emergendo dal passato circa i rapporti con certi poteri occulti) lo ha mandato lì dove ora è e che spera che non cada, se no va tutto in fumo.

Ed è soprattutto per questo che non se ne va a casa a godersi i suoi tanti averi.

Secondo me "non lo lasciano" andare a casa, almeno finchè non trovano ... un sostituto che cambi tutto senza cambiare niente!
E, a lume di naso, penso ad un Casini.

E lì, allora, non servirà più a nessuno, anzi sarà persino "ingombrante" per chi lo ha mandato!
E allora sì, che vedremo il vero epilogo di questa situazione.
Mi spiace, ma l'esperienza di altre vicende storiche di altri personaggi di più o meno tal fatta porta a pensare ciò.

rosario v. Commentatore certificato 14.11.10 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace essere ripetitivo, una soluzione esiste e non costa, e forse è per questo che i politici non la adottano(non gli conviene).
Si chiama VETIVER

http://www.vetiver.it/

http://www.ecoblog.it/post/2447/vetiver-contro-il-dissesto-idrogeologico

Uno dei tanti 14.11.10 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapevate che Giulietto Chiesa ha fondato un suo movimento?

Si chiama "Alternativa", ed è un movimento

"che si pone infatti nettamente al di fuori della dicotomia storica destra/sinistra, che ritiene definitivamente esaurita, e sta lavorando per aggregare tutte le forze critiche contro il modello della Crescita Infinita che, nella forma dell'attuale capitalismo neoliberista, sta distruggendo la convivenza pacifica dell'uomo con l'ambiente e con i propri simili." ....

...giusto per citare le parole estrapolate dal sito:
http://www.giuliettochiesa.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=1875:alternativa-oltre-destra-sinistra&Itemid=7


Sembra Plinio...che avesse ragione 50 star?

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.11.10 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

//C’è poco da reagire irrazionalmente, leale e riservata Cettina, dopo aver letto i suoi alti processi mentali:
«Anch'io penso che il datore di lavoro dovrebbe retribuire il lavoratore in maniera equa, partendo dal principio che l'uno non può esistere senza l'altro.» (Cettina)
io le ho posto due domande, secche secche.
“Cosa vuol dire: ‘retribuire il lavoratore in maniera equa’? E perché ‘l’uno non può esistere senza l’altro’? Spero che ce lo spiegherà! “
E lei non è stata in grado di rispondere, né subito, né dopo, né questa sera!
E lei non è dominata dall’ideologia imperante? Ci sarebbe proprio da ridere (naturalmente ridere per non piangere) se lei per tutta la vita ha vissuto o ancora vive vendendo la sua forza-lavoro. Sarebbe proprio una dimostrazione di alta consapevolezza di sé e di responsabilità politica!
Ora mi scriva di nuovo quella sua litania che anche questa volta l’offesa.

Plinio Il VECCHIO 14*11*10 00*17

***

Io incomincio a sospettare che lei non sia una persona, ma un marchingegno a cui viene difficile comprendere concetti semplicissimi e basilari.

Cosa ci sarebbe da capire oltre quanto ho già affermato?

Vuol sapere che voglio dire con "Il lavoratore dovrebbe essere retribuito in maniera equa?"
Intendo dire che dovrebbe essere retribuito in base alle sue competenze, alla sua professionalità, alla sua conoscenza specifica del settore in cui si applica.

Che vuol, dire che "l'uno non può esistere senza l'altro?"
Vuol dire che un lavoratore non potrà contribuire a mandare avanti un'azienda se non c'è un datore di lavoro che investe il suo denaro per impiantarla.

Era così difficile da capire?

Assolutamente no.

Ora aspetto un suo intervento per vedere dove voleva andare a parare.

Lei è il re dei trabocchetti ed io sono curiosa, per cui mi sottopongo, e coscientemente, ad uno di questi.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.11.10 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buon giorno blog, ma soprattutto buongiorno veneto e che sia veramente un buon giorno di cuore a tutti quelli che soffrono in questo momento al nord come al sud per le inondazioni.

pasquale r., napoli Commentatore certificato 14.11.10 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Sì, la colpa del Disastro è delle Nutrie.
Il capo delle Nutrie, troppo Nutrite, quelle Verdi, dal Capo Maron.
Sì la Nutria con li Occhiali Rossi ed il Guscio, di Tartaruga , la Coda da Topo.
Così ci sguazza meglio nella Fogna, a giocar con qualche Trota.
Anche le Nutrie, van con la Bruneta, en Gondoeta...!

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.10 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ad medeo Ravina14.11.10 11:36
Mi spiace, ma non condivido.

Articoli simili sembrano fare di lui un eroe sconfitto dal fato, invece occorre riflettere sul perchè il nostro Paese si è lasciato incantare da uno che non è persona da "pentirsi", da arrivare alla famosa "catarsi" così cara ai nostri intellettuali.

Uno che va in giro a fare i versi ai grandi della terra (quelli sì, veramente grandi, almeno rispetto a lui) non è persona da mettere nei libri di storia alla stregua di un Napoleone che scruta il mare da Sant'Elena.

E' uno che, se proprio gli vale, andrà a godersi le venti o più residenze faraoniche in giro per il mondo mentre, se gli va bene, ce lo vedremo persino al Quirinale a completare la distruzione della nostra (purtroppo debole) democrazia!

Quando cadrà, perchè di sicuro cadrà e spero sia prestissimo (ma solo se la disfatta sarà solo di quelle senza ritorno!), ne vedremo delle brutte, perchè chi lo ha mandato lì allora non sarà comunque soddisfatto delle sue debolezze, delle sue "uscite" e soprattutto del fatto che non ha appieno realizzato il "programma" (quello vero, non quello del "contratto con gli Italiani" con il quale si era impegnato e vorrei proprio sapere come l'ha rispettato !!!!!!!!!).

Intendo il "contratto non scritto" con chi (immagino, se sono vere le cose che stanno emergendo dal passato circa i rapporti con certi poteri occulti) lo ha mandato lì dove ora è e che spera che non cada, se no va tutto in fumo.

Ed è soprattutto per questo che non se ne va a casa a godersi i suoi tanti averi.

Secondo me "non lo lasciano" andare a casa, almeno finchè non trovano ... un sostituto che cambi tutto senza cambiare niente!
E, a lume di naso, penso ad un Casini.

E lì, allora, non servirà più a nessuno, anzi sarà persino "ingombrante" per chi lo ha mandato!
E allora sì, che vedremo il vero epilogo di questa situazione.
Mi spiace, ma l'esperienza di altre vicende storiche di altri personaggi di più o meno tal fatta porta a pensare ciò.

rosario v. Commentatore certificato 14.11.10 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo via, andiamo via,
Vieni via, vieni via: Ti portero' con me, lontano da me.
Lontano da questa Galera, dove parlan tutti Giapponese e si fan Belle come le Americane.
Via, via: io che t'Amo come si aman le Zitelle Inglesi, dalle carni Bianche ed il Pelo Rosso.
Vieni sul mio Calesse, tra il Querciame ed i camminamenti delle Brughiere boscose, dove non incroci che rami secchi a Scricchiolare sotto il nostro Peso, i nostri Affanni.
Vieni a carezzar l'Asino e la piccola Mucca nella Stalla del piccolo Casolare, dove il Comignolo sorride, fumando Allegro.
Il Ciocco, scoppietta tra il bruciar di un doloroso Nodo e l'Altro, quasi ad Alleggerir a cenere il Contorcer dl Gravame, finalmente al Cielo!
Vieni a ritirar, al sicuro, la Tenerezza dei Gerani, affacciati alle Tendine, scoste, a salutar l'Erbe, mollemente adagiate, sonnacchiose al carezzar delle Piangenti, autunnali Brume.
Vieni a farti Coccolar sulle Ginocchia, fin che ancor non m'è di peso il trascinar le gambe: posati su quel poco di Caldo che ancor m'è rimasto.
Forse, riusciro' ancor a contarti una Novella storia, forse una Fiaba.
Perchè io ti Desidero così: uan Bimba all'Alba della Vita.
Raccogliero' le ingiallite foglie,, e con le mollette da bucato, le Appendero' di Nuovo.
Così, che Tu le possa di nuovo Ritrovar sull'Albero.
Invano l'Inverno, Soffiera', alla Porta, e pur appendera' Ghiaccioli ai Rami: il lor Caldo Abbraccio, ne sciogliera' il Gelo.
Andra' via, in fondo alla Radura, in un Turbinio d'Ululati e Fischi.
Una flebile, sfumata Luce di Candela, Arrosera' il nostro Meriggio.
Vieni, Vieni via con me; adagia la Mollezza delle Tue Carni sul carbone, Ardente del mio Insensato e Folle Cuore...

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o foumi straripano, inondano le città, provoca danni economici, tragedie familiari, scontento, rabbia, i colpevoli restano impuniti e vengono pure rivotati.
Ho l'impressione che i veneti siano scemi o servi nati? Perchè non si ribellano? Perchè votano lega?
Perchè votano?

cesare beccaria Commentatore certificato 14.11.10 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi ho scoperto questo sito PER VERI AMANTI DELLA CUCINA GENUINA: www.nonnastella.com
E' una figata! C'è una nonna bellissima e tutti possono inviare i propri video.


Dicendo che i veneti hanno capito che se vogliono venirne fuori devono arrangiarsi hai colto esattamente nel segno.

Io sono nata a Soave, e vivo a Monteforte d'Alpone da sempre. Ancora non si è capito perché sia successo quello che è successo (ma il fortissimo sospetto è che il disastro sia stato causato da qualcuno, o deliberatamente o per incuria criminale).

Una cosa però l'abbiamo capita tutti perfettamente. Si è pianto mentre si stava serrati in casa o sfollati ad aspettare che l'acqua se ne andasse, ma una volta avuto il via libera ci siamo arrangiati a ripulire e sistemare. Perché i soldi non te li regala nessuno, men che meno lo stato. Se arriverà qualcosa, e non è certo che succeda, saranno spiccioli che cmq finiranno nelle tasche dei soliti immanicati.

Non sono né di destra né di sinistra, nel senso che quando ancora lo facevo ho votato sia da una parte che dall'altra. Non auspico la secessione, né me ne frega niente se l'Italia resta com'è. Qui non è una questione di politica né di partito. Nessuno qui si aspetta niente, perché noi piccola gente di campagna lo Stato non l'abbiamo neanche mai visto. Esiste ancora, lo Stato? E' mai esistito? Chi lo sà. Ma non siamo così stupidi da stare qui ad aspettare con le mani in mano.

Eva G. 14.11.10 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissimo articolo su corriere online di Ernesto Galli Della Loggia, che descrive la solitudine di un uomo sconfitto dalla vita, solo e depresso, circondato da amicizie d´ interesse, finte come lui, come la sua esistenza.

Papi si è sconfitto da solo perchè della vita non ha mai capito nulla. Invece di una vita agiata ma semplice ha desiderato tutto e di più, invece di un´ amore vero ha preferito tette e culi, invece di amici sinceri ha preferito servi e zerbini, al posto della legalitá ha preferito l´ illegalitá, al posto della luce ha preferito l´ oscuritá della massoneria.

La cosa piú ecclatante peró secondo me è che tutto il suo fallimento personale è spudoratamente pubblico. La vita ha voluto per lui il castigo supplementare della svergona in diretta.

Amedeo Ravina Commentatore certificato 14.11.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, cari amici.
Vivo a qualche chilometro da dove il Frassine ha rotto gli argini, nella bassa padovana. Il mio comune ha avuto solo danni molto marginali, qui l'acqua non fa paura grazie ai declivi dei Colli Euganei, ma a cinque chilometri da qui c'è gente che ha perso tutto. Il grosso del lavoro di ripulitura è stato fatto dalla popolazione; gruppi di allevatori giravano da un allevamente all'altro, a raccogliere le carcasse degli animali morti nei capannoni degli amici. In tutto questo, le ditte che si occupano dello smaltimento delle carcasse hanno voluto i soldi subito.
Poi, gli sciacalli: le banche hanno cominciato a telefonare agli imprenditori per proporre prestiti e le poste hanno iniziato ad offrire polizze assicurative che coprono anche i danni da alluvione.
Poi sono arrivati BB, non la Banda Bassotti, ma Berlusconi e Bossi: il primo ha detto che ha mandato 5000 uomini(ma dove?) e che è stato in contatto con Bertolaso (un altro Bassotto) ogni ora; il secondo, accompagnato dal Trota, ha detto di essere venuto in Veneto a prendere una boccata d'aria, lontano dalle beghe del Palazzo (quelli son problemi, gente, non quelli degli alluvionati).
Giovedì B annuncia che al Veneto andranno 300 milioni. Bene, per cominciare.
Poi arriva venerdì 12 e cosa pubblica il Mattino di Padova? Un articolo che dice che in prefettura si è deciso che per avere diritto al risarcimento, è necessario che l'alluvionato abbia scattato delle foto durante l'alluvione e che possa fornire le fatture che attestano l'acquisto dei beni andati distrutti.
Ma vi rendete conto? Un povero Cristo che scappa dall'alluvione dovrebbe preoccuparsi di salvare le fatture di un mobile che ha comprato 10 anni fa e soprattutto di scattare delle foto.
Capito? Di quei milioni gli alluvionati non vedranno un centesimo, quei soldi finiranno nelle casse dei partiti per finanziare le prossime campagne elettorali.
Poveri noi, che siamo in mano a questa Banda Bassotti.

Ivan Z. Commentatore certificato 14.11.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Megalomania non è considerarsi più di quello che si è, ma considerarsi per quello che si è.

Karl Kraus

BUONGIORNO A TUTTI..!

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 14.11.10 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma non capite che il sistema ci sta di nuovo metabolizzando?
Quello di Milano del PD è un'esperimento.
Ci vorrà un'eternità prima di avere un'altra occasione.
Roba da matti.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 14.11.10 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Minuta, all'apparenza fragile...
...l'essenza : GRANDE!........


Il primo discorso di Aung San Suu Kyi: «Non perdete la speranza»

anib roma Commentatore certificato 14.11.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

IL DECANTATO FEDERALISMO FISCALE

Ci si lamenta del calo delle entrate fiscali ma poi volentieri si fa risparmiare al benestante proprietario di molteplici immobili con ici,scudo fiscale e cedolare secca sugli affitti.
Il proprietario che ha un immobile all'estero, si mette in regola coll'ignobile 5% senza pagare tutte le sanzioni arretrate grazie allo scudo fiscale approvato a larga maggioranza con l'astensione dell'opposizione.
Se poi il proprietario ha più immobili in Italia e li affitta, grazie alla lega, pagherà solo il 20% e non l'aliquota irpef del 43% applicata ai redditi alti.
Siamo al latifondismo.
La bella e pura lega aiuta si il popolo ma quelo ricco.
Ieri ho seguito una trasmissione alla 7 dove c'erano ospiti sia della lega che del pdl dove si faceva una precisa domanda:
Perchè avete negato l'autorizzazione a procedere alla camera nei confronti di cosentino?
Uno guardava l'orologio e fischiettava e l'altro affermava che bisogna essere prima di tutto garantista.
Credo che la padania non abbia più nulla da insegnare.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 14.11.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma la Lega non sta al governo da due anni?

Bossi e gli altri leghisti al governo non hanno l'ufficio a Roma?

Tra Bossi e Berlusconi non c'e'il patto di ferri?

Treonte non e' il beniamino della Lega?

Se non sono paradossi questi!

Frank A. 14.11.10 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cice la signora cettina:

I glicini di cetta

In questo blog voglio condividere con voi le mie esperienze, le mie impressioni, le mie aspirazioni. Voglio condividere con voi ogni dubbio, ogni pensiero per imparare e crescere.

E quì sotto è ancora lei la signora cettina:


Continua pure a screditare, fai il tuo sporco lavoro. Non fai paura a nessuno, non tutti siamo così stupidi da cadere nella tua trappola.
Siete giovani ed inesperti, pensate di avere il mondo nelle mani e che chi è più maturo di voi venga fuori da un limbo. Qui c'è gente che ha vissuto intensamente la vita e sa giudicare.
Ora puoi anche cancellarti il commento, quello che dovevo dirti te l'ho detto.

cettina* d., sicilia

L'unico commento che ti sei censurato è quello in cui ti avevo bastonato bene bene.
In quanto allo scritto che hai riportato, c'è un punto in particolare che grida vendetta, i figli non si addestrano, si educano.
Ed educare significa educere, tirare fuori il meglio che c'è in ognuno di loro, non addestrare marionette.
Siete ignoranti e presuntuosi.

cettina* d., sicilia

Ebbene sì!

C'è moltissimo da imparare da questa
becera ignorante arrogantella!

Articolo 21 Commentatore certificato 14.11.10 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://cronachelodigiane.over-blog.it/article-il-mio-veneto-distrutto-dall-incuria-delle-amministrazioni-e-della-gente-60795836.html

Molta gente del Nord è incavolata con chi li amministra, sia localmente e, peggio con... Roma...
Idem al Sud, idem al Centro...
ma, se noi non si inizia a tutelarci
"TUTTI INSIEME", a prendere "coscienza" che questi
squali (tutti) pensano solo ai caxxi loro e delle loro famiglie.....
sarà fatale che nulla cambierà mai in questo povero martoriato Paese...

Buona domenica a TUTTI

anib roma Commentatore certificato 14.11.10 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


scusate se interrompo i vostri commenti---
ma a causa DISINFORMAZIONE ORGANIZZATA non
riesco a sapere dove trovare i biglietti --

potete dirmi dove acquistare biglietti x il GRANTEATRO >> Beppe a Roma nei prossimi giorni ??
Grazie ,zustn@libero.it

ZUSTINO D., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Repubblica di Venezia,stato pontificio.

L'ex attore jr, della serie televisiva dallas, oggi è impegnato nella causa dell'energia solare.
Hagman oggi è testimonial dell'azienda tedesca SolarWorld che ha chiuso un contratto col vaticano per la costruzione di un impianto solare di 221 KW.
Il responsabile della Solarword ha dichiarato che in Germania non arrivano neanche al 60% dell'irraggiamento in Italia eppure il solare elettrico installato nel solo 2010 in Germania ha una capacità pari a quella di sei centrali nucleari.
Cioè in poche parole ha dichiarato:'Italiani siete degli emeriti stronzi'.
Ma il vaticano la pensa allo stesso modo visto che ha affidato la commessa ad una azienda tedesca con la fame di lavoro che c'è in Italia.
Il tempo in Italia si è fermato nel 1300.
Lo stato pontificio fa quello che vuole:si trova su una isoletta felice sul suolo italiano, non paga l'ici sugli edifici però prende volentieri i nostri soldi della protezione civile per restaurare i suoi palazzi,la sua banca IOR fa da lavatrice a molteplici operazioni di riciclaggio, ma ha anche la faccia tosta di stringere accordi esteri in concorrenza con la nazione che la foraggia.
Visto che anche il Veneto farebbe bene a ridiventare Repubblica di Venezia o la Sicilia a ripercorrere la strada del Regno di Sicila , smettiamola con tanti fronzoli e torniamo indietro nel 1300 perchè da allora le cose non sono per niente cambiate tranne il fatto che dopo 700 anni l'Italia è unita ma paga ancora le gabelle alle stesse autoarchie del medioevo.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 14.11.10 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Treviso. Blitz animalista contro Gentilini:

"L'alluvione non è colpa delle nutrie"
Cartello appeso di notte sul municipio.

Vicesindaco contestato:
è cacciatore e in passato ci aveva già provato con cani e cigni


Bè questa gente non sembra normale ho capito che marghera è a due passi e sai mangiando vongole avvelenate dai solventi organici lo primo che va in rottamazione è il cervello

poi si aggiungi che sono leghisti bingo!"

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qui al sud sappiamo campare... l'amministrazione del comune di avellino agli abitanti delle case popolari gli paga le bollette del gas x il riscaldamento ed anche altro... in questo modo il sindaco e l'amministrazione si prendono i consensi...ed i cittadini pagano.
http://www.youtube.com/watch?v=NYiKbHWX5Pw

ant grill 14.11.10 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Grande Bepi! a te scrivo in lengoa parchè a me son proprio roto i cojoni che un talian che da quando ne ga ocupà a ga prodoto solo disatri e disgrassie. El Popolo Veneto xe stà ocupà nel 1866 atraverso un referendum trufa domandangoghe a la xente se i jera d'acordo, quei che i meteva ne la casseta el NO vegnea imediatamente fuxilà dai regi carabinieri... cossì xe sta fata "l'unità d'italia" con le baionete sabaude de un re porco e luamaro, che nel 1915 el ga portà al disastro milioni de 'taliani, deportando migliaia de bravi tosi meridionali a farse copare par difendare "confini" che solo sinquanta ani prima non i ghe jera... na guera vinta col sangue de pori diavoli che gnanca i se capiva in trincea... l'italia NON esiste, NON la xe mai esistia la xe stà n'invenssion de un mona ca se ciamava Camillo (basta el nome...) ca no'l conossea gnanca el taljan, parchè el parlaa "patois", e così xe stà par 150 ani.. ma la "sagra" la stà finendo!!! sempre de pì la xente, quela che lavora, quela che paga le taxe, quela che mantien quatro banditi che ne rapina ogni jorno che passa, la sta rompendosse i cojoni. El Popolo Veneto stà riprendendosse la so dignità e cossiensa, i Serenissimi, quei del Campanile no i xe stà dismentegà, solo dovemo tirar fora pì corajo... al di de ancò no i fuxila pi nissuni però lo stato ga mile modi par metarte "soto", però se prendemo cossiensa a podemo spassarli via come un schito de galina. un apelo lo fasso anca a la xente del sud, quela che, come noialtri, xe stà obligà a far parte de 'no stato patrigno bon solo a tore e mantegnere quatro disgrassià boni solo a difendare i propi privilegi e vantaj, Bossi compreso, che dopo averne dà 'na grande ilusion el xe diventà pì romano di toti (no Enrico, Francesco quelo che xuga balon) Demoghe tuti insieme un bel calcio in tel culo a sti quatro partiti fanfaroni, busiari e ladri. Viva San Marco

ruggero zigliotto 14.11.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se i veneti hanno bisogno possono rivolgersi a Bossi.Col grosso reddito che ha può certo aiutare almeno un pò.Pensate a quello che entra di soldi ogni mese in quella famiglia!!!!La madre Onorevole,il figlio Trota Onorevole,il padre Ministro!!!Fate un pò i conti!!!
Jolanda Baldi

Jolanda Baldi 14.11.10 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Il venditore di scoppe aveva promesso un sogno dove tantissima gente lo votai

ma in realtà il sogno si trasformo in un incubo che ci risulta dificilissimo liberarci

lo triste che "lui" anche si sconfitto delle tenebre continuerà sua missione di seminare il male a la repubblica e a la democrazia.

questo filmino già lo ho visto successe nella spagna repubblicana, i fascismo non fu mai sconfitto in italia

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Qundo B. tornerà da Seu andrà a prendersela nel cul!

Guido Lombardi 14.11.10 10:35| 
 |
Rispondi al commento

01-11-2010, Autostrada Milano-Venezia

Sono in autostrada per Venezia, dopo Verona Sud noto un cartello: INCIDENTE SUL PERCORSO.
Si forma una lunga coda a passo d'uomo.
Dico alla mia compagna che non penso si tratti di un incidente.. Più avanti ci viene indicato di uscire a Verona Est per Venezia A fatica si esce ma i cartelli per rientrare più avanti mancano totalmente è il caos...
Alla rotonda subito dopo l'uscita c'è chi prende a destra chi a sinistra c'è l'imbarazzo della scelta...
Cerco cartelli che indichino la provinciale per Vicenza e seguo a passo d'uomo, per fortuna non cera premura, spero di rientrare alla prossima entrata in autostrada, dopo un ora e più si trova l'avviso che il casello è chiuso, si rigira e si continua per Vicenza con la speranza di rientrare in autostrada...
Dal CD passo alla radio, sento che il modesto fiume Bacchiglione è esondato alluvionando una vasta zona...
La radio consiglia a chi è imbottigliato perfino di ritornare a Milano, prendere per Bologna Padova e poi Venezia...
Lascio fila e filotti, e a naso taglio per Este–Monselice ed entro sulla Padova-Venezia guadagnando qualche ora di traffico matto...

La mia critica soprattutto è rivolta al gestore dell'Autostrada che paga gli addetti, i quali dovrebbero con avvisi di cartelli luminosi indicare l'avvenuto e consigliare le varianti per arrivare almeno al capolinea Venezia...
Abbiamo il caos in “politica”, che pretendere da chi dipende dal politichese?
Da grillino spero che l'argento vivo di Grillo, se gli Italiani gli daranno fiducia, possa svegliare l'impotenza cronica dell'imperante mafia politichese...

Pontiggia lorenzo

lorenzo pontiggia 14.11.10 10:34| 
 |
Rispondi al commento

"C'est la nuit qu'il est beau d'attendre la lumière; il faut forcer l'aurore à naìtre en y croyant"

cantava Rostand

E' la notte in cui è bello aspettare l'alba; occorre farzare l'aurora a nascere credendo in essa.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.10 10:28| 
 |
Rispondi al commento

esprimo la mia sentita SOLIDARIETA' ai miei
con-Cittadini italo-vicentini! Purtroppo tutta l'Italia è PAESE! L'IGNORANZA diffusa ci TRAVOLGE! Qui in Veneto, come in Calabria, in Campania, in Liguria, etc., etc., si è violentata la Natura, l'Ambiente perchè NON se CONOSCONO le DINAMICHE. Dallo stupro del Territorio e di quegli spazi, sempre più ridotti che ci sono rimasti si fa MERCIMONIO perchè i POLITICANTI nostrani, del Sud e del Nord, si sono resi conto che possono LUCRARE, in termini ELETTORALISTICI, di FAZIONE, tantissimo: ti dò una "LICENZA" EDILIZIA qui e un'altra là e "TU MI VOTI"; sul CAPANNONE che ti lascio costruire la BANCA, di cui nel frattempo mi sono IMPADRONITO, ti concederaà un PRESTITO anche se NON HAI un "PIANO INDUSTRIALE" e così un pochino mi potrai anche "FINANZIARE" la CAMPAGNA ELETTORALE"; ti parlerò di BUCHE dell'ASFALTO che ti sciupano l'AUTO-SUPER-TURBO, di fiorellini alle finestre e di "QUANTO SIA GIUSTO EVADERE le TASSE", "GOVERNO LADRO!" e tu mi VOTERAI!. Ma stai sicuro che mi guarderò bene dal fornirti gli STRUMENTI per CAPIRE, per FARTI CRESCERE CULTURALMENTE e farti comprendere che il "Dio FIUME" NON va IBRIGLIATO, NON VE CEMENTIFICATO, che va RISPETTATATO perchè, se no, SI RIPRENDE in un attimo TUTTO.... per dimostrare a tutti noi che anche Lui HA UNA SUA DIGNITA'!!!!! rocLIBERACITTADINANZA

p.s. SOLIDARIETA' ai Migranti che sono COSTRETTI a SALIRE sulle GRU perchè non vogliono più LAVORARE a 3 EURO, non vogliono restare alla mercè di SFRUTTATORI e APPESI alla CHIMERA del "PERMESSO di SOGGIORNO" che non arriva MAI e che ti rende RICATTABILE perchè SENZA DIRITTI. BASTA MENZOGNE! BASTA a chi ci ha detto che sono i MIGRANTI a TOGLIERCI il LAVORO, mentre sono loro che vogliono Esseri umani SENZA DIRITTI per SFRUTTARLI meglio, così dopo... TOCCHERA' a NOI! BASTA PROPAGANDA! BASTA SLOGAN! Riprendiamoci la CONOSCENZA, il SAPERE, lo STUDIO!

rossella rispoli 14.11.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono soldi per il Veneto, già, chissà, però, perchè per i loro privilegi, macchine blu, scorte, elicottero per la brambilla ecc. ecc. i soldi, ci sono sempre?

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Magari qualcuno non ci crede.
Ecco qua, per Milano Centro, tra gli altri,

Parrucchiere CDC CoupeDeCheveux – V. Correnti 19

http://www.primariemilano.org/documenti/sedi_seggi/Seggi_ZONA_1.pdf

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 14.11.10 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Alle primarie di Milano si voterà anche dalla parrucchiera.
CHIUNQUE!
Basta la carta d'identità o la scheda elettorale.

Ecco che quegli snob del PD di Milano cercano di fuggire in avanti.
Vanno ripresi senza pietà!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 14.11.10 10:06| 
 |
Rispondi al commento

L'italia è i Europa solo geograficamente

Renzo La Trota 14.11.10 10:01| 
 |
Rispondi al commento

BUONGIORNO,
DOPO TANTE PROVE,TANTI TENTATIVI,TANTE DELUSIONI,SONO RIUSCITO A TROVARE IL MATERIALE CARTACEO GIUSTO PER FARE IL FILTRINO.
TRATTASI DELLA CARTA CHE PROTEGGE LE CONFEZIONI DEI KRAKERS:
E' SOTTILE,ONDULATA,FACILE DA TAGLIARE ANCHE MANUALMENTE.
LE CARTINE PRENDONO FORMA CON SEMPLICITA' E FACILITA'.
PROVARE PER CREDERE.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 14.11.10 10:00| 
 |
Rispondi al commento

News dell'Ultimo minuto,
Sul Blog di Beppe Grillo, Alex Scantalmassi prova il suo nick.

'giorno


"in mezzo a questo delirio di commenti, vorrei far notare che
oltre alle
situazioni estremamente scomode di questi nostri politici da pollaio
c'è un
problema ben più importante che sta passando inosservato e soprattutto
SOTTOVOCE!
Il disagio delle università meritevoli che stanno subendo tagli
spropositati da parte del nostro governo! La riforma Gelmini sta
estremamente preoccupando noi studenti di Ingegneria a Padova e la
protesta
dei ricercatori tutt'ora in atto preoccupa non poco tutti coloro che
cercano di sostenere dei corsi universitari che a breve potrebbero non
esseere più erogati. SAppiate che i numeri che vengono dati per
promuovere
la legge sono dei falsi inaccettabili, la media degli studenti per
professore in Italia si aggira a 20.5 studendi per professore. In paesi
come la Germania questo dato si restringe a 12 studenti per professore!
Quindi non è vero che ci sono troppi professori! Inoltre il blocco del
turn-over farebbe si che il ricambio generazionale non avvenga più in
modo
"organico". Il questo modo nel 2016 ci si ritroverebbe con 44
studenti per
professore! Vorrei inoltre ricordare che i ricercatori PER CONTRATTO NON
SONO TENUTI AD INSEGNARE! Un taglio del 20% al loro (già basso)
stipendio
da 1300 euro più o meno sarebbe un delirio e senza contare che TUTTI
questi
ricercatori insegnano e spiegano in maniera impeccabile! Se molti di
loro
decidessero di non insegnare più noi studenti saremmo veramente perduti
e
senza un futuro! Un altro grave problema è che se lo stipendio di un
ricercatore è così basso, chi mai vorrà fare il ricercatore negli anni
futuri? E senza ricercatori bravi e in gamba nell'insegnamento che
cosa
sarà delle future generazioni? Qui a Padova stiamo delirando per farci
ascoltare da qualcuno in grado di poterci ascoltare e dare un po'
di voce!
TI PREGO BEPPE AIUTACI!! "

Fil Rock 14.11.10 09:46| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
***************

DA MOLTO TEMPO SI LEGGONO SUL BLOG COMMENTI FATTI AD ARTE PER SCREDITARE.

Penso che tutti abbiate capito che la guerra è quindi aperta con questi merci-mistificatori di notizie....inviando i loro scagnozzi con intenti provocatori, quindi perciò ci spiano sul blog e spulciano ogni commento in cerca di PRETESTI.

Ricordate quando venne data la notizia del finto-blog di casini aperto dagli stessi che clonarono quello di mastella?...state attenti !

TENETE BEN PULITO IL BLOG!
QUESTI SONO CAPACI DI POSTARE QUI COMMENTI CONFEZIONATI DA PORTARE AD ESEMPIO DELLA NOSTRA MALAFEDE.

TENETE TUTTI BEN PULITO IL BLOG!

PROTEGGERE QUESTO BLOG SIGNIFICA PROTEGGERE LA
NOSTRA LIBERTA'.

Tartarughe surrogate.

Bye.

PS: non cancellate chi non la pensa come voi in modo civile e senza gli ignobili fini decritti sopra!.


Robert Allen Zimmerman 29*11*08

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Quoto

Baci

manuela bellandi

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Extraquoto

Ed .

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Avete ben poco da quotare voi due: non lo avete letto il post scriptum?
Mi sembra che l'abbia scritto apposta per voi...

Marcello A.,

§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Letto signora Silvanetta?
Sì lo sò che tra poco sparirà tutto.....
ma spero che qualcuno si vada a rileggere
certi commenti di quel lontano luglio del 2008!

Stia bene e continui su questa linea di copincolla...... e vedrà che il futuro di
questo blog sarà ancora più roseo.......!


Articolo 21 Commentatore certificato 14.11.10 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi auguro che la gente capisca in che mani siamo..ancora una volta bisogna chiamare in causa i CONSORZI DI BONIFICA, enti reinventanti per la tutela dal rischio idrogeologico, ennesimi carrozzoni della politica, finanziati da i proprietari d'immobili, oltre alla caterba di altri enti(fiumi e fossi ecc).
Ogni volta che piove allaga tutto, ma c'è sempre la scusa pronta..(bombe d'acqua)...nessuno paga mai, non ci sono responsabili...e le opere di drenaggio?la manutenzione?....intanto si paga i soliti culoni piombati sulle poltrone....del resto la storia recenta c'insegna che molte parti del territorio italico nel '900, sono state oggetto di opere di bonifica.."su terreni alluvionali" con buoni risultati dal punto di vista tecnico--oggi invece, le istituzioni preposte stanno riuscendo a farli tornare sott'aqua....complimenti!

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.11.10 09:43| 
 |
Rispondi al commento

A Gela un operaio mette in vendita attraverso un manifesto i suoi organi.
Tragica e penosa notizia , un uomo che cosa è disposto a fare per sopravvivere .
Vende quello che ha insieme alla sua dignità.
Governo italiano vergognati, dimettiti, la Chiesa si nasconda.

cesare beccaria Commentatore certificato 14.11.10 09:41| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno, ho voluto informarmi sul lavoro svolto dalla nostra benecantata protezione civile: a Bovolenta, si ci sono, per controllo, questo mi è stato riferito da gente che sta lavorando lì da una settimana,le tute che hanno sono rimaste immacolate, l'unica cosa che fanno ingombrano con i loro mezzi, altri di comuni mortali che stanno lavorando, ma non è stato detto che aiutano? ma chi aiutano!!!!!e poi i soldi stanziati a voce è una bella cosa, ma a voce si dicono tante cose, potevano dire anche stanziamo mille milioni tanto come a Vallà....troba d'aria... gli unici soldi che sono arrivati, erano quelli della gente comune che unitisi in comunità portavano ai rappresentanti locali, questi si sono giunti, ma purtroppo noi comuni mortali siamo una goccia in un grande mare, ma se in mare non da acqua la nostra goccia si disperde...PS non vi fidate mai delle grosse istituzioni, perchè del ricavato arriva a destinazione si o no un quarto, se non ci credete informatevi da qualche lavorante all'interno, con un pò di orgoglio per la sua persona. ciao endrio

emilio ruzzon 14.11.10 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Costruire un albergo di 15 piani in 6 giorni e' possibile? si, ma solo in cina per fortuna (o per sfortuna) a quanto sembra anche loro han problemi di esondazioni. L'articolo e' di taglio economico, ma il video e' impressionante.

http://www.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=1036959

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho constatato che molti attaccano i Veneti come un popolo "razzista", "leghista", di destra ecc. ecc.i Veneti sono secondo me italiani che indipendentemente dalle scelte politiche ha subito un danno ma ha reagito prontamente, probabilmente questa alluvione aprirà nuovi scenari, il governo farà come altrove, promesse e pochi aiuti che non arriveranno mai a chi dovrebbero arrivare,i Veneti hanno difetti come il resto degli italiani ma penso che sapranno valutare quanto questa politica prenda per il culo i cittadini, il fatto che in altri luoghi stiano accadendo calamità simili è un segnale preoccupante del danno che si sta arrecando al territorio, il problema è quello, savaguardarlo è un dovere e un diritto che dovremmo pretendere da chi ci governa l'Italia, scendere in piazza per la nostra terra è un obbligo morale non trascurabile a priscindere dalla regione o dal dialetto che si parla, io mi sento ancora italiano e alla mia terra ci tengo.

Nikilnero

nicola virzì, Bologna Commentatore certificato 14.11.10 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Questo video non incita alla violenza, non semina odio, non contiene scene di sesso o di violenza, semplicemente espone i risultati di alcune ricerche, compiute da decine di Storici in tutto il mondo, di tutte le razze e di tutti i credi politici, pur ricevendo decine di migliaia di visitema non si capisce il motivo per cui You Tube continua a censurarlo.
quardatelo senza preconcetti e diffondetelo anche se non siete daccordo, per affermare la libertà di espressione di tutti.

Libero pensatore Orlandofurioso

In tempi di menzogna universale, dire la verità diventa un atto rivoluzionario.
G. Orwell


http://www.youtube.com/watch?v=O-Cqq69l0M4


l' insurrezione è vicina
ripeto
l' insurrezione è vicina

Ale Me (ale64), Trecate Commentatore certificato 14.11.10 09:15| 
 |
Rispondi al commento

LOMBARDIA:
Tra il 1999 e il 2005/07 le coperture agricole del suolo sono state quelle più urbanizzate: oltre 22.000 ettari di campi sono diventate superficie urbane pari ad una riduzione del 2,3% dello stock di aree agricole del 1999. Si tratta di trasformazioni irreversibili e artificiali. Anche 2.600 ettari di superficie naturali sono diventate urbane, sebbene il saldo delle coperture naturali sia positivo: +3.900 ha circa. L’urbanizzazione rimane il fattore di pressione più forte verso l’agricoltura e la natura.
Il tasso di crescita periodico dell’urbanizzato in Lombardia è stato pari a 8,7%.

I dati sono inequivocabili:
Suolo URBANIZZATO in 6-8 anni: + 22.954 ettari (pari a +4,7 città come Brescia).
Suolo AGRICOLO PERSO in 6-8 anni: – 26.728 ettari (pari a –5,4 città come Brescia)
Suolo URBANIZZATO ogni giorno: +103.000 metri quadri (pari a circa 6 volte piazza del Duomo di Milano)

VENETO:
In cinque anni in Veneto sono state rilasciate concessioni per 94 milioni di metri cubi di nuove costruzioni, l’equivalente di una palazzina alta e larga dieci metri e lunga 1800 chilometri. […] Le costruzioni attuali, dicono i tecnici, sono sufficienti (anche tenendo conto dell’ondata migratoria) fino al 2022. In Veneto dal 2001 al 2006 sono state realizzate case per 788.000 persone (ma i nuovi abitanti sono soltanto 248.000). Nel solo 2002 sono stati costruiti 38 milioni di metri cubi di capannoni. Ma soprattutto: la superficie urbanizzata in Veneto è aumentata del 324 per cento rispetto al 1950 (mentre la popolazione è aumentata soltanto del 32 per cento).

(Ferruccio Sansa, La colata, Chiarelettere 2010).

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Forza Repubblica di Venezia!!!!!!!!!!
Ma a cosa serve la Padania??? Svegliatevi!!! Se pensate che l'italia è una presa per il c... la padania lo è ancora di più!!! è meglio avere un Panda tutto vostro che una ferrari da dividere con 100 000 persone.
Con la padania da schiavi di Roma si diventa schiavi della Meridionalissima Milano.

Marco M 14.11.10 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittime le leggi regionali con cui Puglia, Basilicata e Campania avevano vietato l'installazione sul loro territorio di impianti di produzione di energia nucleare, di fabbricazione di combustibile nucleare e di stoccaggio di rifiuti radioattivi, ergo, le prossime guerrigliere da intraprendere saranno per evitare che la nostra Terra divenga ANCHE pattumiera radioattiva di scorie nucleare del resto d'Italia.
Ricordo a tutti i lettori che i nostri siti di stoccaggio degli anni novanta e seguenti, sono stati riempiti, in percentuali considerevoli, da rifiuti industriali di fabbriche che nell'intero Meridione non sono mai esistite.
Infine ci aspettiamo anche che il Consiglio dei ministri della prossima settimana allochi le adeguate risorse finanziarie per i gravi danni subiti nella zona del Salernitano. Il governatore del Veneto Zaia ha dovuto riconoscere con parole pesanti che in Italia tutti hanno bisogno di tutti. L’alluvione, d’altra parte, ha colpito i cittadini del Veneto e i cittadini della Campania, non le istituzioni.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 14.11.10 09:13| 
 |
Rispondi al commento

IL PAPÀ DECIDE PER I BAMBINI

Ho 2 figli, 13-14 anni. A 3-4 anni decidevo pressochhè tutto per loro.
Le cose sono radicalmente cambiate.
Per questioni che impattano su sicurezza personale, situazioni di rischio o ambigue, doveri-diritti civili, regole di partecipazione alla vita familiare, se oggi ci troviamo in contrasto, metto io l'ultima parola. Sempre e solo dopo averne discusso in modo completo, e senza mai dare divieti senza motivo. Perchè decideranno totalmente cosa e come fare, solo quando le conseguenze delle loro azioni cadranno solo su di loro. Finchè sono minorenni e non indipendenti non è così. E fare il padre NON vuol dire fare l'amico. Vuol dire addestrare degli uccelli a volare via dal nido con sicurezza. Lavoro per staccarli da me.

Comunque, nella quotidianità, almeno il 95% delle loro decisioni sono INDIPENDENTI. E Vi assicuro che i miei 2 figli hanno più zucca, responsabilità e senso del dovere della maggior parte degli adulti che conosco. Non sono delle persone eccezionali: sono solo delle PERSONE.

Cosa c'entra con il Trattato di Lisbona. Chi lo ha capito già non ha bisogno di spiegazioni.

Per gli altri sprecherò del tempo.

NON mi interessa nemmeno di parlare del fatto se tale trattato sia migliore o peggiore della ns. Costituzione. Mi interssa per ora il solo fatto che viene ratificato senza che il 90% di deputati e senatori (ed il 99,99% dei cittadini) ne sappiano qualcosa.

QUALUNQUE COSA IL POTERE DECIDA, SENZA SPIEGARLO E CONDIVIDERLO È, DI PER SÈ, INACCETTABILE E DA CPOMBATTERE. IL SOLO METODO DI IMPORRE DECISIONI È DI PER SE INACCETTABILE.

SE LO AVESSERO SCRITTO GANDHI, MARTIN LUTHER KING, IL BUDDHA E GESù CRISTO, TUTTI ASSIEME, SAREBBE UGUALMENTE DA RIFIUTARE, SE PROPOSTO ED IMPOSTO IN QUESTO MODO.

Ma un discorso di questo genere può essere coimpreso solo se si è almeno, nello sviluppo della coscienza interiore, al livello dei miei 2 ragazzi di 13 e 14 anni.

E la maggior parte degli "itagliani", NON lo sono.

Articolo 21 Commentatore certificato 14.11.10 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I veneti sono sicuramente brave persone, lavoratori e tutto il resto..pero' parliamoci chiaro..si danno da fare a ripulire le loro case dal fango e le strade etc etc..questo 'e' bello e normale, ma per rimettere a posto la situazione inevitabilmente chiedono l'aiuto dell stato esattamente come in calabria o sicilia o napoli con i rifiuti!! magari hanno il loro modo di farlo, piu' discreto ma lo fanno e bisogna farlo..quindi finiamola..quando chiede soldi la calabria per il suo territorio si fa tanta demagogia quando lo chiedono i veneti si fa finta di niente!! l'italia e' una e quando succedono sconquassi e' giusto che ci pensi lo stato perche' la gente non puo' farlo..non ha i soldi per farlo..sia in calabria o sicilia che in veneto! meno demagogia per favore!! forza veneto, speriamo che tutto si risolva al piu' presto!!

maghi pirola 14.11.10 09:09| 
 |
Rispondi al commento

IL TERZO POLO
Vi ricordate Craxi?
Come faceva a governare con il suo 10%?
Si alleava alle nazionali con la DC (40%), a volte nei governi locali, con il PCI (40%). In questo modo, con pochissimi voti in più, riusciva a raggiungere la maggioranza ed a governare l’intero Paese con un misero 10%.
Credo che il giochino di Casini, Fini, Rutelli, Montezemolo…. sia lo stesso di Craxi!
Magari alle prossime elezioni si alleranno con la sinistra, ma poi come le cose si metteranno male salteranno il fosso e passeranno con la destra e così di volta in volta.
L’unica cosa certa è che loro saranno sempre al governo!
Faccio una domanda a voi che, oggi, ammirate tanto Fini, pensate che in questo modo si risolvano i problemi dell’Italia, oppure si risolvano quelli delle POLTRONE del TERZO POLO?

ugo f. Commentatore certificato 14.11.10 09:08| 
 |
Rispondi al commento

L'Avana. 13 Novembre 2010

LE RIFLESSIONI DI FIDEL
UN CALDERONE DI GRILLI
(da CubaDebate)

In questo si è trasformata la riunione del G-20 iniziada ieri a Seúl, capitale della Repubblica della Corea.

Che cos’è il G-20? Se lo chiederanno molti lettori saturi di sigle. Un’ulteriore creatura del poderoso impero e dei suoi alleati più ricchi che crearono il G-7: Stati Uniti, Giappone, Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Canada. Più tardi decisero di ammettere anche la Russia nel club, che allora si chiamò G-8.

Successivamente si degnarono di ammettere 5 importanti paesi emergenti: Cina, India, Brasile, Messico e Sudafrica. Il gruppo s’incrementò dopo con l’ammissione di vari paesi della OCDE, altra sigla, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico: Australia, Repubblica della Corea e Turchia. Al gruppo aggiunsero Arabia Saudita, Argentina e Indonesia, e sommarono 19. Il ventesimo membro del G-20 fu nientemeno che l’Union Europea. Un paese, la Spagna, ostenta da quest’anno 2010 la singolare denominazione di "invitato permanente".

Un’altra importante riunione d’alto livello internazionale si svolge quasi simultaneamente in Giappone, quella della APEC. Se i pazienti lettori sommano al gruppo precedente i seguenti paesi: Malesia, Brunei, Nueva Zelanda, Filippine, Singapore, Tailandia, Hong Kong, Taipei della Cina, Papua-Nuova Guinea, Cile, Perù e Vietnam; con importanti scambi commerciali e tutti bagnati dalle acque del Pacifico, hanno quello che si chiama APEC:

Foro di Cooperazione Economica Asia-Pacífico, il rompicapo è completo.

Manca solo la mappa e una laptop la può fornire perfettamente.

In tali eventi internazionali si discutono gli aspetti fondamentali dell’economia e delle finanze del mondo. Il Fondo Monetario Internazionale e il Banco Mondiale, con poteri decisivi nei temi finanziari, hanno il loro padrone: gli Stati Uniti...

http://www.granma.cu/italiano/riflessioni-fidel/13novembre-reflexiones.html

Gianni Mina (senza accento) 14.11.10 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Non interessarsi della cosa pubblica, lasciare la gestione del territorio ad amministratori che definire irresponsabili è dire poco, questo è il punto. Noi tutti sin da piccoli abbiamo ricevuto a scuola nozioni basilari di geografia fisica ma nei comuni italiani impera un sodalizio tra i più sprezzanti della geografia e quindi del territorio: amministratori e architetti (spesso sostituiti da geometri ignoranti) in massima parte sono responsabili coscienti di quello che decidono del territorio ma gli architetti, nel loro delirio di onnipotenza sono i più allucinati e con le loro allucinazioni (ben pagate) corrompono gli amministratori. La parodia che Crozza fa degli architetti (uno per tutti, "Fuffas") è sagace, lasciamo che questi personaggi realizzino le loro idiozie che non hanno nessun legame nè con la conformazione dei suoli nè con la "storia" che quei suoli hanno subito nel corso dei secoli. Se infatti questi architetti fossero mai entrati in un archivio storico e avessero visionato le cartografie del Sei-Settecento saprebbero quanta cura e attenzione veniva rivolta dagli agronomi alla regimentazione delle acque (utilizzate anche per molini e opifici),l'attenzione che riponevano nella cura e manutenzione dei corsi d'acqua sino al più piccolo rivolo, l'importanza che loro assegnavano alla distirbuzione e allocazione delle coltivazioni e, in generale sapevano costruire i paesaggi con un armonia unica (tra l'altro i Veneti ne hanno un esempio con le Ville del Palladio) tra azione antropica e ed elemanti naturali senza l'ausilio delle avanzate tecnologie di cui disponiamo oggi per lo studio dei suoli. Diciamo quindi che il buon senso non alloggia negli architetti nè negli amministratori nè nella gente che elegge questi amministratori. Il tutto è contornato da una generale demolizione di ciò che è bello, intelligente, armonioso, compatibile e sostenibile: colpi di mannaia sull'istruzione, come la progressiva erosione

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 14.11.10 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MAGISTRATI INTERCETTATE, INTERCETTATE, INTERCETTATE….
Chi dovete intercettare?
In questi giorni al Senato è in atto una CAMAPGNA ACQUISTI senza precedenti!
La NUOVA MAGGIORANZA GOLPISTA che si è formata alla Camera, ancora non lo è al Senato, quindi non potrà formare il NUOVO GOVERNO GOLPISTA, a meno che la Grande Confindustria rottamaiola non riesca a comprargli qualche senatore (ne bastano pochi).
Sapete, la Confindustra rottamaiola, a forza di ricevere montagne di soldi pubblici, ha le casse ben fornite, paga bene…..
Ai vari Pisanu, Baldassarri…non so se fischiano le orecchie…..

ugo f. Commentatore certificato 14.11.10 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Per carita' i veneti sono lavoratori indefessi,sono ottimi commercianti,si sono fatte le loro belle fabbrichette, le loro belle villette,tutte le loro belle costruzioni e hanno fatto bene,non hanno chiesto nulla a nessuno,ma visto che le hanno fatte coi piedi nei fiumi,sempre tutto da soli pur avendo tanto spazio,a disposizione ora il fiume si e un po' arrabbiato e che ci possiamo fare?.Queste sono calamita' innaturali perche' sono dovute alla presunzione del faccio tutto mi che nessuno sa fare meglio di me. E allora fatelo!!!!!


Vicentini berlusconi porta sfiga!

sopra tutto a chi lo ha votato perche gli altri al meno moralmente siamo tranquili

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Forma mentis

La rivoluzione è finita: abbiamo vinto

Fini non lo fa cadere il governo, perché è educato. Come il prurito sulla punta del naso, come l'herpes anale, come il ciclo e il gattino che si attacca ai maroni, Fini non lo mollerà mai nemmeno un momento e indurrà Silvio Berlusconi al suicidio. Peccato però, perché poteva ancora avere figli. Poteva ad esempio riformare il fisco e abbassare le tasse, ma dio caro, non c'ha avuto il tempo. Il nodo al fazzoletto se l'era fatto, era sempre in cima alle cose da fare, ma tra una cosa e l'altra, sai com'è, passano due, tre, quattro anni di governo e quindici di impegno politico e alla fine ti accorgi che è già tempo di morire. Sarà per un'altra vita.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.10 07:08| 
 |
Rispondi al commento

Ora, comunque, si è capito quali fossero le vere ragioni per cui chiedeva il "legittimo impedimento": era proprio "impedito".

Un bel po' nel senso tecnico della parola..
Ma anche nel senso che non è che si poteva pretendere che cancellasse i mille "impegni internazionali" con Lele Mora e le sue tante "international Mubarak's nephew" distribuite per il mondo, molte con base tra Roma e il resto d'Italia...
Gli impegni sono impegni.
E, se tanto mi da tanto, mi sa che l'agenda era già pronta per tutta la legislatura.
Ecco perchè voleva governare per cinque anni, perchè gli dispiaceva disdire gli impegni..

E se ci sono anche ospiti internazionali "illustri" come Putin, Gheddafi, Topolanek, non è che può andare al mattino a bussare alla porta e dire loro: "toc toc, scusate devo uscire ed andare dal giudice, quindi arrangiatevi voi da soli a chiudere la porta dopo che vi sarete abbuffati con la colazione e un ultimo "ricordino" con le nipotine arabe o meno ...

Da questi impegni bisogna avere il tempo di riprendersi, soprattutto ad una certa età.

Non parliamo poi del doversi riprendere da mille incontri con i Bondi, i Ghedini .. Lì ci vogliono le flebo..

Con Cicchitto, Fede e Capezzone, invece no: lì va meglio. Quelli vanno praticamente a pila e il programma è "autoricarcante".

Peccato che abbia "perso" i Giovanardi, gli Sgarbi, i Ferrara, ora anche i Feltre: quelli spaventavano tutti i cervelli pensanti del Paese al loro solo apparire.

E siamo al dramma: persino Belpietro ogni tanto si lascia sfuggire un ghigno che tende vagamente al sorriso (orrore, tu quoque!) davanti a certe vignette!

E chissà, comincio a farmi una personalissima idea dei motivi per cui non ha mai avuto un gran feeling con la Moratti nota "suora" milanese, per dirla alla Sgarbi..

E anche perchè il leader maximo e certi suoi ministri della cricca che girava intorno alla "protezione civile" non si erano mai accorti: la cricca faceva tutto "a loro insaputa" durante i tanti festini.

rosario v. Commentatore certificato 14.11.10 06:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Perangelo (Tendas), letto e condiviso, tutto. Dimenticavo : sono veneto e abito dalle parti di Varese. E vai.......facciamoci del male ? No, pazienza, ancora un po' di pazienza e.........Costantino Sartori

costantino s., varese Commentatore certificato 14.11.10 06:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Pierangelo (Tendas), letto e condiviso, tutto. Dimenticavo : sono veneto che abita dalle parti di....Varese. Piu' contro di cosi'...... Costantino Sartori

costantino s., varese Commentatore certificato 14.11.10 05:56| 
 |
Rispondi al commento

BINGOOO LEGA BINGO BONGO LA NUTRIA NUN SE MAGNA...

HIC, HIC, SGNAPAAAAA

*******************************************

" Le nutrie sarebbero la causa del cedimento degli argini dei fiumi in Veneto, secondo qualche genialoide della Lega. "

RIPRENDO QUESTA - CERTO CHE SONO ANIMALI POCO MANSUETI, TI ATTACCANO SE GLI VAI SOTTO, MA NON SONO BUONI DA MANGIARE E TROMBANO COME RATTI

SUGGERSIMENTO AI LEGHISTI PADANI

APRIRE LA CACCIA ALLA NUTRIA, CONSIDERARE LA NUTRIA COME ANIMALE CLANDESTINO, ENTRATO IN ITALIA SENZA PERMESSO...

POSSONO PARTIRE DALLA PADANIA FERRARESE

CHE E' INVASA

AVRANNO LAVORO PER DECENNI

MA ASPETTANO, SONO SEDUTI COMODAMENTE A ROMA E PREFERSICONO LA CACCIA AGLI UCCELLETI PROTETTI.

.


Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 14.11.10 04:16| 
 |
Rispondi al commento

Se esaminate le situazioni, i responsabili sono i tecnici e politici delle Provincie. Programmano spendono e bloccano ma non risolvono.
I letti dei fiumi sono intasati da alberi e isolotti e lo scorrimento delle acque è bloccato da inutili ed ingombranti piloni. Bloccano dei terreni dichiarandoli FRANOSI ma le frane avvengono impreviste! Usano il loro potere solo per vincolare e farsi pagare per gli svincoli.
Nessuna FRANA è stata prevista o prevenuta.
Vincolano i terreni, anche in collina e sulla montagna, fino a 150 metri da minuscoli ruscelli e non riescono ad evitare un'esondazione anche perchè le opere che realizzano sono fasulle, senza fondazioni o con massi piccoli ed appoggiati in bilico, senza berma. All'Aquila non hanno trovato i responsabili solo perchè i progetti li fanno gli stessi tecnici dell'ufficio antisismico che si fanno pagare dai progettisti che firmeranno.
Se non fate così, i vs progetti ANTISISMICI non otterranno il Nulla Osta!
La Mafia è negli uffici tecnici burocratici!
Un privato è accurato nelle sue opere. Le opere che crollano sono quelle pubbliche!
Al tempo dei Romani erano + serii: infatti il Colosseo durerà ancòra per millenni !
Ing Prof Traldi

francesco traldi 14.11.10 04:10| 
 |
Rispondi al commento

le opere carenti sono quelle pubbliche: strapagate e vulnerabili!La MAfia è negli uffici delle Provincie! Nessuna frana è mai stata prevista o tamponata. Prevedono frane dove non capitano!Letti dei fiumi sporchi ed intasati anche da inutili piloni.Sponde ridicole fatte con massi instabili. Progetti antisismici elaborati daglli stessi tecnici addetti ai controlli!I progetti dei liberi professionisti non passano! Per questo motivo all'Aquila non hanno "scoperto" i responsabili!
Ing Prof Traldi

francesco traldi 14.11.10 04:05| 
 |
Rispondi al commento

CHI E' CAUSA DEL SUO MAL....
*******************************

CERTO CHE FERMARE UNA PIENA CON DELLE LAMIERE, QUANDO A MONTE HAI LE VETTE INNEVATE...E PIOVE E RIPIOVERA'...CICLICAMENTE

NON E' MICA NORMALE PER CHI GOVERNA UNA REGIONE.

MA I RESPONSABILI CHI SONO, DIO O GLI OMINI BACATI?

CHE SGOVERNO INCREDIBILE, L'ITALIA E' AFFONDATA

E VOGLIONO FARE IL PONTE SULLO STRETTO ?

SI SI, BALLE BALLE E CONTRO BALLE IN LIBERTA'!

IL PARTITO DELL'AMORE E DELLE BALLE

NON SI E' CAPACI DI FARE DELLE SPONDE A NORMA

L'ITALIA E'A NORMA ISO AFRICA

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 14.11.10 03:49| 
 |
Rispondi al commento

io vedo solo la sbobbia presuntuosa ed esibizionista di un tizio che Platone nemmeno lo conosce e si fa bello con piume del pavone fingendo di essere lui, e recinatdo, male, una turpe sceneggiata, quando anche gli studenti asini sanno che la Repubblica, ultima opera di Platone, fu una solenne boiata, che purtroppo fece cadere una grande intelligenza nella puzza al naso di chi si crede migliore degli altri e li condanna, dunque, a doversi sentirsi inferiori a chi per nascita gode di un po' più di cultura e per quella pensa che si possa chiamare marxismo, e cioè uguaglianza, un sistema di diseguali, come quella platonico della politica, che può stare alla pari col sistema delle caste induiste
Almeno la filosofia, studiala, asino! E non ammorbare il blog con le tue elucubrazioni in cui credi di vivere una presunta aristocrazia della mente mentre racconti balle e frottole e fai solo brutte figure
viviana v., Bologna

Ohibò, cittadina, cos'è quest'astio nella mia figura, critica più dura ed ingiuriosa alla mia grande opera "La Repubblica" non la subii mai, ma soprattutto mi ricorda i metodi dei sofisti questa sua metodologia dialettica!
Sarà pure come dice che "La Repubblica" sia stata un cesso-usate questo termine voi moderni per dichiarare un qualcosa di poco valore ho saputo- ma allora in pochi giorni ho imparato ad usare questo mezzo tecnologico che chiamate e web, quindi con le vostre stesse armi della citazione di brani altrui io intavolerò la mia difesa:
"La Repubblica (in greco Πολιτεία, Politéia) è un'opera di filosofia e teoria politica scritta approssimativamente nel periodo che va dal 390 a.C. al 360 a.C. dal filosofo greco Platone, che ha avuto enorme influenza nel pensiero occidentale."
può continuare la lettura al seguente collegamento ipertestuale-così chiamate una nota virtuale ho saputo- http://it.wikipedia.org/wiki/La_Repubblica_(dialogo)

A ciò vi è da aggiungere la lettura diretta delle mie o


C'è qualcosa che non mi torna su questa storia del Bacchiglione.
Ho letto infatti che il suo corso è stato deviato dagli americani per necessità relative all'insediamento della tanto contestata base militare. Ho cercato di documentarmi e soprattutto di trovare dati sul questo fiume. Sto cercando delle serie storiche sulle sue esondazioni; quantomeno per verificare se si tratti di una eccezione o se invece esiste qualche precedente. Ho trovato ben poco e con fatica, devo dire. Però ho un padre vicentino di 85 anni e lui non ricorda nulla di simile. Fosse davvero causa della deviazione? Mi piacerebbe in questo caso avere un presidente che dica, parafrasando Obama ai caraibi: "Zio Sam will pay the bill!" Però mi piacerebbe anche di più vivere in un paese dove queste cose si sappiano prevedere ed evitare. Dove sono finiti quegli altri italiani, quelli, per esempio, che hanno fatto la diga di Assuan? Perché a me sembra che una volta ci capivamo qualcosa di queste faccende. Possibile mai che da Vicenza a Pompei siamo riusciti a mettere la nostra terra nelle mani dei più incompetenti? 18 governi con il Bertolaso del giorno dopo e mai uno che dica qualcosa? Anche noi, alla fine, sembriamo essere scesi dalla montagna con la piena.

Fabio Conforti, Roma Commentatore certificato 14.11.10 03:10| 
 |
Rispondi al commento

GRANDINE COME UOVA E SASSI

*****************************

QUANDO IL MONDO PUO' FINIRE IN 2 MINUTI

http://www.youtube.com/watch?v=cel5AfpKKJM&feature=related

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 14.11.10 03:04| 
 |
Rispondi al commento

Fino a quando non si deciderà di pulire gli alvei dei fiumi e si costruirà selvaggiamente ci saranno esondazioni e tragedie. I nonni e bisnonni usavano la ghiaia e sabbia dei fiumi per costruire case e strade; ora si aprono solo cave di ghiaia, abbassando le falde idriche e arricchendo le mafie che possono sversarci dentro i rifiuti tossici che vogliono... La classe politica siamo noi disinteressati e ignoranti...!

Giovanni Clemente 14.11.10 02:55| 
 |
Rispondi al commento

As I was out walking on a corner one day,
I spied an old hobo, in a doorway he lay.
His face was all grounded in the cold sidewalk floor
And I guess he’d been there for the whole night or more.

Only a hobo, but one more is gone
Leavin’ nobody to sing his sad song
Leavin’ nobody to carry him home
Only a hobo, but one more is gone

A blanket of newspaper covered his head,
As the curb was his pillow, the street was his bed.
One look at his face showed the hard road he’d come
And a fistful of coins showed the money he bummed.

Only a hobo, but one more is gone
Leavin’ nobody to sing his sad song
Leavin’ nobody to carry him home
Only a hobo, but one more is gone

Does it take much of a man to see his whole life go down,
To look up on the world from a hole in the ground,
To wait for your future like a horse that’s gone lame,
To lie in the gutter and die with no name?

Only a hobo, but one more is gone
Leavin’ nobody to sing his sad song
Leavin’ nobody to carry him home
Only a hobo, but one more is gone

bob dylan

liliana g., roma Commentatore certificato 14.11.10 02:12| 
 |
Rispondi al commento

Il volto nascosto della Lega Nord

di Maurizio Rizza

Da lungo tempo nutrivamo il sospetto che dietro il volto efficientista dei massimi dirigenti della Lega Nord si nascondesse una faccia arruffona e affaristica come eravamo abituati a vedere nel nefasto cinquantennio della cosiddetta Prima Repubblica.

La rozzezza del linguaggio, il parlare a vanvera di una mitica ed inesistente Padania, la semplificazione della politica a chiacchiericcio da osteria, l’ossessiva e petulante difesa degli interessi del proprio territorio come se fosse un affare privato, le camicie e i fazzoletti verdi che ricordano altre camicie di più cupo colore del famigerato Ventennio, gli attacchi ai diversi comunque essi siano (omosessuali, rom, africani, asiatici, ecc.), certe manifestazioni di dubbio gusto come gli elmi cornuti, l’ampolla d’acqua del dio Po e altre simili idiozie, lasciavano il dubbio che dietro a tutta questa messinscena cialtronesca si celasse soltanto il vuoto delle idee, come in effetti è, e che il farsi e sentirsi parte di quella gente del Nord che ancora si crede in diritto di dare lezioni di operosità e correttezza al resto del Paese e soprattutto a coloro che abitano da Roma in giù, non fosse nient’altro che un bisogno di consolidare una comune identificazione tra partito e popolo che pure di per sé non è un atto sbagliato, se preso con le dovute cautele e i necessari distinguo.

Una classe dirigente è tale solo quando si propone di educare, correggere e migliorare gli uomini e le donne che la seguono, e non si limita soltanto a raccoglierne gli umori, i vizi e le paure amplificandone a dismisura i contenuti fino a farli diventare verità incontrovertibili...

continua:

http://www.gliitaliani.it/2010/11/il-volto-nascosto-della-lega-nord/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+gliItaliani+%28gli+italiani%29


Eduardo Galeano (giornalista e scrittore, Montevideo 1940) dice

" difendo ardentemente questi giovani, questi screditati giovani di oggi.. "vuoti" "rocchettari" "che si disinteressano della politica"..

(in un'intervista in cui parla dell'Ordine mondiale)

http://www.youtube.com/watch?v=LGXWcJ3Hzcw&feature=player_embedded#!

buona notte * *


Paola Bassi Commentatore certificato 14.11.10 01:15| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 00:59| 
 |
Rispondi al commento

@ Plinio, alias Colitta.

L'ho aspettata trepidante, ho sperato in una sua risposta, ma la palpebra mi cala.
Coraggio, si prepari bene le risposte, le leggerò domani.

Buona notte, buontempone.

A tutti, buonanotte di cuore.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.11.10 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Menomale che Silvio c'era.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.10 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che... con una bella dormita passa tutto ..anche il cancro...oh yeah

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 14.11.10 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che... Mussolini è dentro di noi...oh yeah

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 14.11.10 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che ...tirano la prima pietra ma anche la seconda..la terza ...la quarta...e oh yeah

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 14.11.10 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Inps, è ufficiale: i precari saranno senza pensione. Silenzio dei media o scatta la rivolta...LEGGETE E DIVULGATE...è uno schifopubblicata da ♕_LiNᏦ GℇNovℇsᎥ_♕ il giorno martedì 12 ottobre 2010 alle ore 19.56
La notizia è arrivata e conferma la peggiore delle ipotesi. Rimarrà sotto traccia per ovvi motivi, anche se in Rete possiamo farla circolare. Se siete precari sappiate che non riceverete la pensione. I contributi che state versando servono soltanto a pagare chi la pensione ce l'ha garantita. Perché l'Inps debba nascondere questa verità è evidente: per evitare la rivolta. Ad affermarlo non sono degli analisti rivoluzionari e di sinistra ma lo stesso presidente dell'istituto di previdenza, Antonio Mastropasqua che, come scriveAgoravox, ha finalmente risposto a chi gli chiedeva perché l'INPS non fornisce ai precari la simulazione della loro pensione futura come fa con gli altri lavoratori:"Se dovessimo dare la simulazione della pensione ai parasubordinati rischieremmo un sommovimento sociale".

Intrage scrive che l'annuncio è stato dato nel corso di un convegno: la notizia principale sarebbe dovuta essere quella che l'Inps invierà, la prossima settimana, circa 4 milioni di lettere ai parasubordinati, dopo quelle spedite a luglio ai lavoratori dipendenti, per spiegare come consultare on line la posizione previdenziale personale. Per verificare, cioè, i contributi che risultano versati.

La seconda notizia è che non sarà possibile, per il lavoratore parasubordinato, simulare sullo stesso sito quella che dovrebbe essere la sua pensione, come invece possono già fare i lavoratori dipendenti. Il motivo di questa differenza pare sia stato spiegato da Mastrapasqua proprio con quella battuta. Per dire, in altre parole, che se i vari collaboratori, consulenti, lavoratori a progetto, co.co.co., iscritti alla gestione separata Inps, cioè i parasubordinati, venissero a conoscenza della verità, potrebbero arrabbiarsi sul serio. E la ver

Cesarina Pibiri 14.11.10 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho etto che qualcun altro oltre a me ha notato che nel 1992 (non 94') erano apparsi dei manifesti che mostravano dei bambini ed una bandiera italiana con la scritta Forza Itaiia.
I manifesti, davanti ai miei uffici,non avevano alcun riferimento. Ricordo che chiesi informazioni a tante persone influenti politicamente, nesuno sapeva nulla. Uno mi rispose che erano manifesti finanziati dalla unione europea che ci spronava ad entrare nell'unione europea. Passati alcuni anni si capi' che cosa fossero quei manifesti che pero' nessuno ricordo' piu'. Dubitai perfino che il ricordo fose esatto, cercai delle foto che provassero quanto ho detto a molti, scrissi pure ai giornali e molto piu' tardi pure su "Beppe Grillo". Tutti i politici hanno continuato a dire che il "nano" aveva deciso di entrare in politica appena 4 mesi prima di quando lo ha fatto, cosa non vera perche' i cartelli erano li nel 1992. Neppure la sinistra ha detto nulla, cosa e' accaduto in quegli anni?Lo stato ha ceduto alla mafia?

Esplico Mariella 14.11.10 00:16| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

...rimboccarsi le maniche...

...buttare il bambino con l'acqua sporca...

...non abbassare la guardia...

...cittadini di serie A e cittadini di serie B...

...la montagna ha partorito il topolino...

…gli italiani non sono stupidi, sanno distinguere…

…i cittadini prima di tutto…


Non ce la faccio più!

Chi può spari in faccia a quel politico che pronuncia uno di questi luoghi comuni.

Max Stirner


Pompei crolla, loro mangiano.

Invece di occuparsi del patrimonio archeologico, Bondi e Bertolaso hanno speso milioni di euro per 'eventi' e 'progetti' sull'area dei loro amici. E per una visita del premier, che poi ha pure bidonato.

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/pompei-crolla-loro-mangiano/2138127

***

Questo succede quando si da una responsabilità ad un irresponsabile.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.11.10 00:15| 
 |
Rispondi al commento

COSTRUIRE IL PONTE SULLO STRETTO DI MESSINA PRIMA DI AVER MESSO IN SICUREZZA IL TERRITORIO NAZIONALE E' DA DEMENTI!!!
MA IN QUESTI GIORNI NESSUNO SOLLEVA IL PROBLEMA.....

Mario ., Cesena Commentatore certificato 14.11.10 00:14| 
 |
Rispondi al commento

2010, ecco l'Italia vincente. di Denise Pardo

Il signore che vedete qui sotto dirige la più grande industria culturale del Paese, la Rai. Un simbolo tra i tanti dell'attuale classe dirigente. Quella dei festini cafoni. Che accusa tutti gli altri di essere 'solo invidiosi'

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/2010-ecco-litalia-vincente/2138234#commenti

***

Mai dare la paletta del potere ad un imbecille, crederà di essere diventato onnipotente, facendo la figura, appunto, dell'imbecille.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.11.10 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che ....hanno visto Zoff ridere.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 14.11.10 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono popoli buoni o popoli cattivi.

Quando i fratelli napoletani sono in difficoltà, vanno aiutati.
Quando i fratelli veneti sono in difficoltà, vanno aiutati.
E vanno aiutati non quanto napoletani o veneti, ma in quanto persone.
Il bello dell'uomo è che quando si uisce ottiene grandi cose.

Matteo da Ferrara, Ferrara Commentatore certificato 13.11.10 23:38| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARIGI - Secondo un comunicato dell'Eliseo il presidente francese Nikolas Sarkozy ha "accettato le dimissioni del governo ed ha messo fine alle funzioni del primo ministro Fancois Fillon".

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 13.11.10 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che... da 20 anni fanno un lavoro di equipe convinti di essere stati assunti da un'altra ditta..oh yeah

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 13.11.10 23:28| 
 |
Rispondi al commento

giovanni m., Speranza

" sempre pronto a leccar le ossa al più ricco ed ai suoi cani ..."

- non si tratta di gridare al lupo, si tratta di
impallinare i coglioni con cartucce corazzate!

Il De Magistris è una strozzatura per la grossa mafia speculativa dell'attuale ciarpame!
Non va bene che occupi quel posto in Europa !

Come mi stanno sulle palle gli yankee che c'hanno
sempre sfruttato, così mi stanno sulle palle i mafiosi con il colletto bianco !

me ne frego che tu sei dei loro!


I veneti sono un popolo operoso, ma solo in rari casi simpatico e cordiale. Nella maggior parte dei casi sono ignoranti, irosi, pieni di sé e della loro "ricchezza", sono razzisti e classisti, votano la Lega e il PdL, ed altro che sbarazzarsi della Padania, sono i primi a volerla, più dei lombardi! La ciliegina sulla torta sono le ultime dichiarazioni di Zaia, "Governatore" (quanto odio questo appellativo americanizzante da Impero Romano) della Regione alluvionata, che piuttosto che stare a rimboccarsi le maniche come fanno i suoi cittadini per risollevare le sorti del territorio devastato anche da anni d'incuria e dalle conseguenze della speculazione edilizia galoppante, vorrebbe che il governo risparmiasse il più possibile sui restauri di Pompei, perché in fondo, a suo dire, non sono che ruderi...

A questo punto il Veneto si meriterebbe di essere lasciato senza aiuti e senza riduzioni di tasse per anni. Lasciare che si riduca come le regioni colpite dal terremoto dell'Irpinia, e che quei boriosi ignoranti piccol-imprenditori che votano Lega e schifano i "Terùn" (cosa che ho subito di persona durante un anno terribile di università a Padova, io che sono sardo!) si riducano come gli aquilani: sfollati, baraccati, disoccupati, per anni e anni. Che il ricchissimo Veneto divenga peggio della Campania e della Calabria, con le pezze al culo; che debba mendicare. I veneti operosi ed intelligenti, quei pochi che si salvano, emigreranno al sud come oggi i meridionali emigrano a nord, ed ivi faranno impresa, riuscendo magari anche a risollevare le sorti economiche, politiche e sociali delle regioni dove si stabiliranno. Gli altri, quelli che costituiscono la base della Lega, del razzismo, del secessionismo, che marciscano nel fango! Questa è l'occasione buona per fargli assaggiare un po' dell'amara medicina che decenni di sfruttamento e sottosviluppo forzato voluto dall'establishment politico/economico del Nord ha voluto somministrare al mezzogiorno!!

Pierangelo Tendas, Tempio Pausania (OT) Commentatore certificato 13.11.10 23:16| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho capito "signori della giuria", altrimenti GESTAPO, io non devo più scrivere, in quanto pericoloso.

Certo che potrei movimentare le masse, potrei anche rimuovere qualche montagna, ivi inclusa la valle fracida e puzzolente.

Certo, potrei anche farlo, potrei camuffarmi e farvela pagare dall'interno, potrei anche sputtaanarvi sui giornali, perche no?

Perche non mi interessa. Oggi la mia presenza è dovuta unicamente alla cancellazione dal forum 5 Stelle (stalle)!

Non ci sono riuscito. Colpa vostra. Ho chiesto anche istruzioni sul come farlo. Nessuna risposta!

Anzi, la risposta c'è stata, cancellato io insieme ad altri due blogger (non erano neanche i miei soliti comunisti).

ho fatto nuovamente una domanda scomoda e cioè:

Come ci si cancella dal forum 5 stelle?

Ehh ci vuole poco a farvi impazzire, se pazzi già non siete, piccoli uomini superflui.

Che quando si auspica e si promuove la speranza, di qualsiasi colore, si è i benvenuti, poiché la speranza mantiene in vita Grillo (per dirla breve, è la speranza in Grillo che fa vendere DVD).

Buttando la verità, nuda e cruda, in mezzo al gregge non va bene agli affari. E no, certo che no!

A me, sinceramente, dei tuoi affari poco mi importa, poco mi importa dei tuoi seguaci, poco mi importa dei superflui.

Cancella il mio account dal forum come ti ho chiesto di fare.

ancora vaffanculo

TONY .. Commentatore certificato 13.11.10 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Se verrà la guerra, Marcondiro'ndero
se verrà la guerra, Marcondiro'ndà
sul mare e sulla terra, Marcondiro'ndera
sul mare e sulla terra chi ci salverà?

Ci salverà il soldato che non la vorrà
ci salverà il soldato che la guerra rifiuterà.

La guerra è già scoppiata, Marcondiro'ndero
la guerra è già scoppiata, chi ci aiuterà.

Ci aiuterà il buon Dio, Marcondiro'ndera
ci aiuterà il buon Dio, lui ci salverà.

Buon Dio è già scappato, dove non si sa
buon Dio se n'è andato, chissà quando ritornerà.

L'aeroplano vola, Marcondiro'ndera
l'aeroplano vola, Marcondiro'ndà.

Se getterà la bomba, Marcondiro'ndero
se getterà la bomba chi ci salverà?

Ci salva l'aviatore che non lo farà
ci salva l'aviatore che la bomba non getterà.

La bomba è già caduta, Marcondiro'ndero
la bomba è già caduta, chi la prenderà?

La prenderanno tutti, Marcondiro'ndera
siam belli o siam brutti, Marcondiro'ndà

Siam grandi o siam piccini li distruggerà
siam furbi o siam cretini li fulminerà.

Ci sono troppe buche, Marcondiro'ndera
ci sono troppe buche, chi le riempirà?

Non potremo più giocare al Marcondiro'ndera
non potremo più giocare al Marcondiro'ndà.

E voi a divertirvi andate un po' più in là
andate a divertirvi dove la guerra non ci sarà.

La guerra è dappertutto, Marcondiro'ndera
la terra è tutta un lutto, chi la consolerà?

Ci penseranno gli uomini, le bestie i fiori
i boschi e le stagioni con i mille colori.

Di gente, bestie e fiori no, non ce n'è più
viventi siam rimasti noi e nulla più.

La terra è tutta nostra, Marcondiro'ndera
ne faremo una gran giostra, Marcondiro'ndà.

Abbiam tutta la terra Marcondiro'ndera
giocheremo a far la guerra, Marcondiro'ndà...


Fabrizio De Andrè
==============================================

...GIOCHEREMO A FARE LA GUERRA !!!!!!!!!!!!!

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 13.11.10 23:03| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Silvio, l’indiano metropolitano
Il presidente del Senato Schifani elargisce anche oggi il suo accorato endorsment pro-Cavaliere. Da giorni ripete che c’è la crisi economica, e che c’è bisogno di un governo che “attui il programma”. Contro il mostro della speculazione, pronto a sbranare la pubblica finanza, la seconda carica dello Stato torna a invocare stabilità, responsabilità, governabilità. Pensare prima al bene del Paese che rischia e solo dopo a sé stessi, dice.

Sull’economia, da quando il governo agonizza, i corifei hanno decisamente cambiato spartito. Oggi distribuiscono appelli angosciati, ma solo ieri dicevano che la crisi non c’era. Anzi. Ad ogni dato negativo di Istat o Bankitalia diffondevano il loro credo ostinatamente ottimista. Mica siamo la Grecia, noi altri.

Ora, invece, i sacerdoti dell’ottimismo scoprono che la crescita stenta, la disoccupazione aumenta, i consumi non ripartono. Una mattina si son svegliati e oplà, hanno trovato l’invasor. Niente tedeschi in uniforme, però. Solo un differenziale tra Bpt e Bund da far paura.

Il fatto è che per i partigiani del Pdl la crisi economica è come i rifiuti a Napoli. Quando serve c’è e ammorba di puzza il Paese. Quando non serve è una invenzione dei napoletani agitati dalla camorra.

E’ la rivincita degli indiani metropolitani. Trentacinque anni dopo, finalmente, l’immaginazione è al potere.

da Politica-Pop, Marco Bracconi

Valterio ★x5 Commentatore certificato 13.11.10 23:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Er congresso de li cavalli

Un giorno li Cavalli,
stufi de fa’ er Servizzio,
tennero un gran comizzio de protesta.

Prima parlò er Cavallo d’un caretto:
“Compagni! Si ve séte messi in testa
de mijorà la classe,
bisogna arivortasse a li padroni.
Finora semo stati troppo boni
sotto le stanghe de la borghesia!
Famo un complotto! Questo qui è er momento
d’arubbaje la mano e fasse sotto!
Morte ar cocchiere! Evviva l’anarchia!”.

“Colleghi, annate piano: -
strillò un polledro giovane
d’un principe romano -
ché se scoppiasse la rivoluzzione
io resterebbe in mezzo a un vicoletto
perché m’ammazzerebbero er padrone.
Sarà mejo, piuttosto,
de presentà un proggetto ne la quale…”.

“Odia micchi, gras tibbi, è naturale! -
disse un morello che da ventun’anno
stracinava el landò d’un cardinale. -
Ma se ce fusse un po’ de religgione
e Sant’Antonio nostro c’esaudisse…”.

L’Omo, che intese, disse:
“Va benone!
Fintanto che ’sti poveri Cavalli
vanno così d’accordo
io faccio er sordo
e seguito a frustalli!”.

(Trilussa - da: Le Favole)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.10 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Succede che l’idolo dei giustizialisti De Magistris è stato rinviato a giudizio per omissione d’atti d’ufficio (non avrebbe indagato, nonostante l’ordine del gip, su un caso di collusione fra magistrati di Lecce e magistrati di Potenza con ipotesi di reato gravissime che andavano dall’associazione per delinquere all’estorsione.

Secondo il codice etico dell’Idv il magistrato si sarebbe dovuto auto-sospendere e lasciare tutti gli incarichi. Ovviamente non lo ha fatto, pur avendo scritto parte di quel documento. Ecco le sue motivazioni

E’ una cosa di poco conto. Lasciamo che ogni denuncia blocchi l’attività di un politico? E’ un clamoroso errore giudiziario

Insomma fa chiaramente finta di nulla. Ma nell’Idv non la pensano così e lo vogliono mettere con le spalle al muro. Durissimo a tal proposito l’onorevole Borghesi che si scaglia contro De Magistris

Luigi tu hai il dovere di osservare quel codice etico che tu stesso hai contribuito a scrivere. Le tue risposte sono assolutamente strabilianti e gravissime. Credevo che il ricorso alla teoria del complotto fosse una delle tipiche forme di difesa di quella politica(a partire da Berlusconi). Le accuse che ti vengono rivolte sono assai gravi per un magistrato e non possono essere derubricate alle querele per diffamazione

segue

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 13.11.10 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
noi pugliesi siamo disperati, vogliono farci le centrali nucleari. L'Emilia romagna ha fatto un referendum per non far costruire le centrali e a Vendola hanno dichiarato che la REGIONE NON HA LA FACOLTA' DI NON ACCETTARE LA LEGGE DELLO STATO,
AIUTATECI.
NON SAPPIAMO DOVE METTERE LA SPAZZATURA, FIGURIAMOCI LE SCORIE RADIOATTIVE.

GIOVANNA SCARAMELLA

giovanna scaramella 13.11.10 22:46| 
 |
Rispondi al commento

PALMI (Reggio Calabria) - Un uomo, Martino Luverà, di 43 anni, è stato ucciso stasera a Palmi in un agguato nel quale è rimasto ferito anche in modo grave un avvocato penalista, Francesco Nizzari, di 42 anni. Luverà è morto all'istante, mentre Nizzari è stato ricoverato con prognosi riservata nell'ospedale di Gioia Tauro.

I due, nel momento dell'agguato, stavano parlando davanti l'abitazione dell'avvocato Nizzari. Luverà, originario di Tauria Nova (Reggio Calabria), risiedeva in provincia di Imperia. Nizzari è molto conosciuto del Foro di Palmi ed è coordinatore cittadino del circolo della lista Scopelliti.

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 13.11.10 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Platone che come metafisico e grande creatore di metafore resta impareggiabile ma che, come teorico e pratico della politica, fu una enorme delusione
un marxista che cira la Repubblica come fosse un testo di grande politica non fa che proiettare fuori di sé una enorme superbia aristocratica da elitario con la puzza al naso come fu appunto quella di Platone
estratto da viviana v., Bologna

Cittadina, ma lei cosa crede che ai nostri tempi si aveva codesto web? Nient'affatto, ma si era uomini e come uomini si aveva bisogno di risorse, e come oggi voi potete spadroneggiare nelle lande africane e depredare i neri, costruire un'intera civiltà su ciò che chiamate "oro nero" uccidendo i mori, noi conquistavamo terre con le guerre, non si era arrivati ancora alla vostra demagogica "pace dei ricchi", i meno valorosi perdevano in battaglia e diventavano schiavi, gli dei mi diedero l'onore di nascere nel meglio dell'evoluzione umana di quel tempo e potermi dedicare all'σχολή!
elitario? Ohibò signora certo che lui fui, fui un aristocratico elitario e la storia me ne ha dato ragione, conosce lei per caso il nome di qualche sacerdote corrotto? O il nome di qualche servitore? Non penso signora, ho passato una vita alla ricerca della verità, quel che è lei, nel bene o nel male lo deve un pochettino anche a me!
Di cosa lei nella sua supponenza moderna vorrebbe condannarmi? D'aver criticato aspramente gli accusatori di Socrate e tutta quell'aristocrazia degenerata? Di avervi aperto la strada per la ricerca della verità? D'esser stato strumentalizzato dalla peggior meschinità nazista?
Di cosa cittadina avrei un debito morale con lei? Del fatto che sapete vivere ancora solo entro costituzioni che io ed il mio allievo Aristotele ne abbiamo dato immagine?
Cittadina, ai nostri tempi uno schiavo stava al suo posto


ma io dico...ma perche non ci facciamo governare direttamente da arsenio lupen,diabolik,fantomas,vallanzasca....sarebbero certamente piu simpatici di questi farabutti che ci sono oggi...che schifooooooo

digiulio franco 13.11.10 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Crisi/ Ue prepara piano di aiuti per Irlanda da 80 mld di euro
Roma, 13 nov. (Apcom) - La Commissione europea ha messo a punto un piano di aiuti per l'Irlanda da 80 miliardi di euro. Lo riporta il sito web del quotidiano britannico The Times. Fonti di Bruxelles hanno inoltre ribadito che "Dublino non ha richiesto gli aiuti", utilizzando le stesse parole usate come copertura lo scorso maggio, quando fu predisposto il piano di aiuti per la Grecia. Ieri il ministro delle Finanze irlandese Brian Lenihan aveva semtito categoricamente di aver chiesto aiuti all'Unione Europea.
=================================================
ANCORA QUALCHE GIORNO E SARA' L'ITALIA A CHIEDERE SOCCORSO...
SARANNO DOLORI E SARA' L'INIZIO DELLA GUERRA CIVILE.
IO MI STO ATTREZZANDO.

CHASRLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 13.11.10 22:30| 
 |
Rispondi al commento

"Per il Veneto sono stati stanziati 300 milioni di euro"?

stasera ho sentito al tg3 regionale ligure che la spezia aspetta da anni i soldi promessi, un decimo di quelli necessari, non ricordo per quale evento.

non solo gli hanno promesso un decimo, ma manco glieli hanno dati!

se i veneti son convinti che l'elemosina promessagli dal nano con pannolone leghista al traino, stanno più freschi di quanto sono adesso.

tenete presente che ci avviciniamo alle elezioni, quindi aumenteranno a dismisura le classiche promesse elettorali, che poi verranno puntualmente dimenticate a schede contate.

la campagna elettorale costa, e dovranno tenersi tutto il rimasto nel marcio barile, grattando quello che forse è rimasto.

e poi mica penserete che potranno negare i viaggi a quella troia di ministra in elicottero, o la carta di credito a minchiolini che gira in porsche bianca cabrio, o la scorta a vespa e fede, od i soldi per le imprese mafiose per l'expo a milano, o che non paghino gli inutili progetti per il ponte sullo stretto di messina, o che ritirino le truppe in giro per il mondo ad "esportar" democrazia, o che facciano pagare i guadagni in borsa, o che diminuiscano gli stipendi agli amministratori delegati pubblici, ecc. ecc. ecc..

siamo realisti!
son quasi vent'anni che manteniamo il più bel presidente industrialotto degli ultimi 150 anni, invidiatoci da tutto il mondo, con tutta la fidata corte che lui si è sapientemente creato intorno, anche grazie a quei figli di buona donna di falsi oppositori della sinistra, al quale non manca niente, tra stipendio e poltroncine varie, e ora tutto ad un tratto volete seguestrargli il giocattolo?

sveglia!!!!!!!

non son da prendere a calci nel culo loro, la maggior parte di noi avrebbe fatto lo stesso!
son da prendere a calci nel culo quelli che li hanno votati!

però, che strano......
sono mesi che chiedo in giro, ma ne avessi trovato uno, che mi dicesse:

sì, l'ho votato e ne son orgoglioso.

tutti a dire:
ma chi, io?

il Mandi Commentatore certificato 13.11.10 22:27| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 44)
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO VISTO UN RE

Dal 12 novembre Franco Gabrielli è Capo Dipartimento della Protezione Civile

Franco Gabrielli nasce a Viareggio (Lucca) il 13 febbraio del 1960. Laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pisa, nel maggio 1985 fa il suo ingresso nella Polizia di Stato, come vincitore di concorso, con la qualifica di Vice Commissario in prova.

Dopo la frequenza del corso presso l’Istituto Superiore di Polizia, é assegnato al VI Reparto Mobile di Genova. Dal gennaio 1987 all’agosto 1990 presta servizio presso la Questura di Imperia, dove ha ricoperto gli incarichi di Dirigente DIGOS e di Capo di Gabinetto e ha partecipato alle indagini che portarono allo
smantellamento della formazione terroristica BR/UCC.

Dall’agosto 1990 al novembre 1996 è alla Questura di Firenze, con l’incarico di Dirigente della Sezione Antiterrorismo della locale DIGOS.

****

Ho visto un re.
- Sa l'ha vist cus'e`?
- Ha visto un re!
- Ah, beh; si`, beh.
- Un re che piangeva seduto sulla sella
piangeva tante lacrime, ma tante che
bagnava anche il cavallo!
- Povero re!
- E povero anche il cavallo!
- Ah, beh; si`, beh.
- è l'imperatore che gli ha portato via
un bel castello...
- Ohi che baloss!
- ...di trentadue che lui ne ha.
- Povero re!
- E povero anche il cavallo!


- Il fatto e` che noi villan...

Noi villan...
E sempre allegri bisogna stare
che il nostro piangere fa male al re
fa male al ricco e al cardinale
diventan tristi se noi piangiam,
e sempre allegri bisogna stare
che il nostro piangere fa male al re
fa male al ricco e al cardinale
diventan tristi se noi piangiam!

Paolo Rivera Commentatore certificato 13.11.10 22:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Povero Nano: In Corea,i leaders delle nazioni che contano erano così preoccupati di trovarsi a tu per tu con l'Utilizzatore Finale, ( considerato a livello planetario un ignobile pagliaccio) che hanno chiesto al Cerimoniale che questi, probabilmente per non subìre le sgradite ed estemporanee esibizioni mimico-verbali del Puffo in calore), venisse tenuto lontano da loro in ogni occasione pubblica: così,durante la cena ufficiale,è stato messo lontano dai "grandi" fra il presidente del Malawi, Bingu Wa Muharika e il presidente sudafricano Jacob Zuma. Persino la foto di rito vede il Nano-barzelletta lontano, a lato del folto gruppo, .......

harry haller Commentatore certificato 13.11.10 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Italiani all’Estero

Silvio Berlusconi potrebbe sopravvivere all’ultimo clamoroso scandalo che ha travolto la propria presidenza. Ma anche se ce la facesse, sarebbe comunque impossibile non giungere alla conclusione che il sistema di cui è presidente sta marcendo dall’interno. La cosiddetta Seconda Repubblica italiana, nata nel 1992, quando gli scandali di Tangentopoli spazzarono via una generazione di politici corrotti, diede la possibilità all’Italia di rimodellare il sistema politico affinché fosse al servizio dei cittadini, anziché dei partiti politici. Quando il governo italiano passa da una delle crisi personali di Berlusconi all’altra, è chiaro che questo esperimento lungo 18 anni è fallito.

La promessa del 1992 ha ceduto il passo alla paralisi. L’impasse dei politici italiani è da tempo il principale ostacolo al successo economico: è stata questa la ragione per cui i leader del Paese non sono riusciti a cogliere l’opportunità di una riforma economica offerta dall’adozione dell’Euro.

La paralisi ha raggiunto l’apoteosi con Berlusconi. Gli ci sono voluti cinque mesi per sostituire il Ministro per l’Industria , che si era dimesso a maggio in seguito ad uno scandalo riguardante dei beni immobili. Questo non solo scatenò l’ira delle imprese, ma congelò alcune importanti decisioni riguardanti il nucleare in Italia.

Continua nei sotto commenti

Paolo R. Commentatore certificato 13.11.10 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT (mi scuso)

BULLISMO
Cittadella, quindicenne disabile ustionato con l'alcol dai compagni di scuola

CITTADELLA (Padova). Gli avrebbero gettato alcol sul corpo e poi avrebbero acceso il fuoco. E' il drammatico racconto che un ragazzo disabile di 15 anni ha fatto ieri sera alla madre, che al ritorno dal lavoro lo ha trovato a casa con ustioni sull'avambraccio sinistro e sul volto.


http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2010/11/13/news/bullismo-cittadella-quindicenne-disabile-ustionato-con-l-alcol-dai-compagni-di-scuola-2733060?ref=HREC1-11
********************************************
Mi chiedo:

Che tipo di educazione hanno avuto
questi ragazzi dai loro genitori,
dalla scuola, cos'hanno capito della vita?

Questi saranno gli adulti di domani.

Mi fa davvero paura una società sempre più
individualista, gretta, volgare, superficiale.
Una società composta da persone che
non sanno guardarsi dentro.

Persone che vivono stordendosi col rumore, l'alcool, le droghe, che hanno come mito
il superfluo e l'effimero, che non sanno apprezzare il silenzio,la cultura, la meditazione.

Che tipo di punizione avranno per tanta barbarie?

A mio parere dovrebbero svolgere servizio civile gratuito per qualche mese in aiuto a coloro che soffrono e che sono invisibili per questa società malata di egoismo.

Dovrebbero vivere a contatto con la sofferenza
e immedesimarsi in essa, capire che la ruota gira
e prima o poi potrebbe toccare a loro o a qualche persona a loro cara.

I genitori dovrebbero farli andare a casa del ragazzo per chiedere perdono a lui e ai suoi genitori e aiutarlo a guarire. Leggere nei suoi occhi la sofferenza per l'oltraggio subito e scoprire il senso della parola SOLIDARIETA'.

I giovani si stanno perdendo
nella spazzatura mediatica e informatica
e ho paura che sia davvero difficile
strapparli da questa grave forma di degrado
mentale e civile.

UNA SOCIETA' CHE NON E' IN GRADO DI PROTEGGERE
I SUOI COMPONENTI PIU' DEBOLI E' MARCIA!


Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.10 22:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci siamo. Bersani sta facendo le visite elettorali porta a porta, andando nelle case della gente.
Al TG, ovviamente, fanno vedere facce sorridenti e strette di mano da parte delle "tipiche famiglie italiane".
Io SCONSIGLIO VIVAMENTE a qualsivoglia politico di qualunque schieramento a farsi vedere a casa mia...

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La grande sete provocata dal disastro nella piana del Sele ha scatenato la corsa all'accaparramento. File nei supermercati, prezzi moltiplicati e gente in coda con le taniche alle fontanine pubbliche
di BIANCA DE FAZIO


La tanica da 20 litri, vuota, costa 6 euro: almeno il doppio di quanto la si paga normalmente. La bottiglia d’acqua da un litro a meno di 1 euro e 80 centesimi è un miraggio, sempre che si riesca a trovare il supermercato le cui scorte non sono ancora esaurite (ma ieri i tir hanno scaricato migliaia di confezioni). La grande sete che attanaglia alcuni quartieri di Salerno ed i comuni a sud del capoluogo, offre il destro alla speculazione. Che riguarda innanzitutto l’acqua, ma anche i suoi surrogati o altri prodotti che consentono di limitarne l’uso.

Le boccette di liquido igienizzante? Francesca Pirozzi, impiegata, le ha pagate, a Salerno, 4 euro. Piatti e bicchieri di carta? Il loro prezzo è lievitato già all’ingrosso: più 30 centesimi a confezione, secondo la denuncia di un commerciante di Agropoli. I fazzoletti umidificati? Difficili da trovare nei 15 Comuni a sud di Salerno.

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 13.11.10 22:11| 
 |
Rispondi al commento

1816 E'NELLA MERDA ED E' UNA MERDA.
IN QUESTI GIORNI STA ASPETTANDO UN MIRACOLO CHE DISTOLGA L'ATTENZIONE DEI MEDIA DALLA SUA TESTA.
MIRACOLI NON NE SONO MAI CAPITATI MA COLPI DI CULO SI.
SI ASPETTA QUINDI CHE L'ITALIA VINCA I MONDIALI DI CALCIO,ASSAI IMPROBABILE VISTO CHE SONO APPENA TRASCORSI,MAGARI CHE QUALCUNO SCOPRA IL MOTO PERPETUO,CHE MUOIA IL PAPA, ANCHE QUESTO POCO PROBABILE VISTO CHE ,PURTROPPO, MI SEMBRA DI VEDERLO ARZILLO.
CI SONO MIRACOLI CHE TUTTAVIA POSSONO ESSERE COSTRUITI E SONO SICURO CHE CI STA PENSANDO.
NE SUGGERISCO UNO SIMPATICO E DI FACILE PREPARAZIONE:
FAR SCOPRIRE A QUALCUNO DE SUOI FIDI LECCACULO UMA BELLA STATUA DI UNA MADONNA CON LE MESTRUAZIONI E CANDIDARSI ALLA SUCCESSIVA FECONDAZIONE.
TUTTO IL MONDO PAGHEREBBE CHISSA' COSA PER AVERE UNA COPIA DELLA MADONNA,RIPARTIREBBE L'ECONOMIA E 1816 RIEMPIREBBE I MEDIA DI TUTTO IL MONDO CON IL RACCONTO DELLA SUA PERFORMANCE.
NON E' DA TUTTI METTERE INCINTA LA MADONNA!
SOLO SILVIO SAREBBE IN GRADO DI FARLO !
...SPERIAMO CHE ALMENO QUESTA VOLTA SIA FEMMINA.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 13.11.10 21:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Quando una nazione sostiene con aiuti di qualsiasi tipo l'orrida attività di fetificazione, si fa complice del Creatore Malvagio e consegna i suoi cittadini alla peggiore forma di schiavitù: la catena della biologia. Così mi diranno i natalisti e i seguaci del Monte Seir: "Se tutti facessero come tu dici, che futuro ci sarebbe?". E ancora: "Sarebbe la fine del mondo". Ma non è proprio la Fine del Mondo ciò che un Cristiano attende? I Buoni Uomini, che sono i Veri Cristiani, non hanno dubbi: prima verrà la Fine del Mondo, prima gli Spiriti caduti nell'Esilio saranno liberati da ogni giogo diabolico!

Il cataro 13.11.10 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho 35 anni e sono una cittadina italiana fortunata.
Vivo da sola con mia figlia di 13 anni.
Il padre di mia figlia mi ha lasciata quando ho deciso di non abortire.
Sono una cittadina italiana fortunata, perchè essendomi deceduti entrambi i genitori mi sono stabilita nella casa che era la loro, ma sono fortunata perchè milioni di italiani stanno peggio di me.
Da 11 anni lavoro in una fabbrica e prendo più o meno 1.400 euro al mese, perchè sono una cittadina italiana fortunata.
Senza i genitori che ti danno una mano è dura mandare avanti la baracca, mia figlia ha bisogno di essere gestita, devo portarla a scuola e devo andarla a riprendere come fanno tutti, e va seguita come si devono seguire tutti i figli.
Per sopravvivere spendiamo circa 1000 euro al mese, questo comprende benzina per l'auto, alimenti nei discount e bollette varie, mentre ogni 4-5 mesi riesco anche a prendere qualche capo di abbigliamento per mia figlia, io ho imparato a farmeli da sola ma a lei non piacciono, lei vuole quelli delle vetrine, pochi ma dalle vetrine, e come dargli torto? Ero così anch'io e la capisco.
Quest'anno è stato peggio del solito, spese extra come l'assicurazione dell'auto e i libri di scuola ecc. mi hanno affossata.
Ho chiesto un prestito di 10.000 euro alla banca dove ho il conto corrente e nella quale arriva il bonifico del mio stipendio ogni mese, puntuale, e dove in 11 anni non sono mai andata in rosso. Niente da fare perchè il mio reddito è basso e serve una seconda firma di garanzia, che non ho. Mi hanno consigliato di rivolgermi ad una finanziaria, la quale mi ha fatto le pratiche ma nonstante i 320 euro che gli ho dato mi ha detto la stessa cosa della banca. Ieri ho saputo che per 5 mesi non potrò più chiedere prestiti a nessuna banca o finanziaria perchè chi chiede viene segnalato.
Mi hanno detto che siccome ho una casa e uno stipendio sono fortunata.
La casa la vendo e se non avessi mia figlia vorrei raggiungere i miei genitori, loro si fortunati.

Alessandra Dagostino Commentatore certificato 13.11.10 21:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRESCIA COME GAZA
impedisco di dare a fratelli sulla gru il cibo...negano un medico ad uno di loro che sta male ed oggi picchiano chi vuole aiutarli...SE NON E' FASCISMO QUESTO COS'E'?
http://www.youtube.com/watch?v=Ym1FOTMEXPU

notizie dal blog INFORMAZIONEDALBASSO

SINTONIZZATEVI SU RADIO ONDA D'URTO

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.10 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1.000 euro di penalita’ a chi parla
ancora di Scazzi ……… da devolvere ai veneti
Cio’ !!!!!

ma chi paga le spese di questa indagine ?. sono
migliaia di persone ! …. noi popolo bue !!!...

Blocchiamole ….

Altrimenti salgo anch’io su una gru !!!!! ostregheta !...

ROBERTO BEGHI, CHOTT MARIEM 04042 tunisia Commentatore certificato 13.11.10 21:14| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
CONCORDO ANCH'IO CHE SONO DELLE LANGHE FREDDE DELLA PROVINCIA DI TREVISO,CHE CI TIRIAMO SU LE MANI,CHE NON FACCIAMO STORIE,E' IL GENE AUSTRUNGARICO CHE BATTE FORTE MA SIAMO E LO DOBBIAMO AMMETERE,ANCHE M0OLTO,MA MOLTO STUPIDI/ "MONA",(COME SI DICE DALLE MIE PARTI)CI LASCIAMO SCAVARE I FIUMI COME DEGLI I....I,COME GRIGOLIN O FASSA BORTOLO E NESSUNO GLI TOCCA,TRANNE QUELLE POCHE FALANGI DI AMBIENTALISTI (LEGAMBIENTE TREVISO PER ESEMPIO,O MASERADA) CON LE P....E (VEDI FAUSTO POZZOBON,CHE TI CONSIGLIO VIVAMENTE DI INTERVISTARE)IL PIAVE NEL 2050 POTREBBE,ANZI SICURAMENTE ESONDARE,COME NEL 1966 E COME FAREBBE MOLTI E PIU' DANNI ANCORA PIU' DEL BACCHIGLIONE,SE SI CONTUA A SCAVARE E PORTARE VIA ALBERI CHE FANNO DA "CASSA DI ESPANSIONE" ASSIEME AL GHIAINO CHE VIENE PORTATO VIA,OLTRE CHE ABBIAMO UN'INDUSTRIA DI TERZA GENERAZIONE,CON ALCUNI ,PER NON DIRE MOLTI IMPRENDITORI CHE NON SANNO DOVE STA' DI CASA IL FUTURO!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 13.11.10 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto e sentito il filmato?

C'è un pezzo che la persona intervistata dice che
l'argine della base di Vicenza , Dal Molin, è stato alzato da una parte a protezione della base stessa!

Embè, fà riflettere , no ?
Perchè l'acqua del fiume in piena non è di destra o di sinistra, se ne va dove trova l'argine più basso

...eeeh sì, è più facile prendersela con gli immigrati sulla gru e per strada a manifestare che fare la voce grossa con gli Amerikani !
Poi, con 'sto governicchio di legaioli servi è ancora più difficile !

spero che siano arrivati al capolinea e che scendano da 'sto tram-sgangherato-di-governo!
Meglio le nutrie al loro posto, sì, meglio!


all' Ordine dei giornalisti che io chiamo
la nuova casa del "grande fratello" con tutti quei bamba".

SI pero’ si mangia e si fa una vacanza anche in Cina…..poi ci mandano in gita a Roma a dire che questo o quell'altro collega d'ordine dev’essere sospeso … li’ ci ritroviamo in 130 e lo processiamo a senso unico….« 130 consiglieri ???? siete in piu’ del consiglio dell'ONU !!! »

In USA: 300 milioni di abitanti,100 senatori, mentre il vostro Sinedrio ha bisogno di 130 farisei allineati per condannare Feltri non allineato e libero????

costo al di’ : 80.000 euro per punire un giornalista ! « E questi 80.000 euro chi li ha pagati?. « Naturalmente il parco buoi ovvero voi cittadini con i contributi statali per l'Editoria e la pubblicita' ! ma lo sapete in Italia voi pennivendoli, che esiste la radio conferenza a costo 0??? Intanto a voi allineati da casa bastava alzare una mano…

CONCLUDO: Se questi soldi, dico ben 80.000 euro.. fossero stati donati agli alluvionati del Veneto l'ordine dei giornalisti avrebbe fatto una ben piu' bella figura.

Eh Eh Eh Bella la vita quando pagano gli altri…

Ah dimenticavo, l'Ufficiale Giudiziario con la notifica ha un costo a parte ed anche il flacone « purga « per il condannato…..

SI ma la figura di cacca la fate voi !!!

ROBERTO BEGHI, CHOTT MARIEM 04042 tunisia Commentatore certificato 13.11.10 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si e' vero caro Beppe, e infatti cosa pensi che voteremo noi Veneti alle prossime elezioni? Tosi sta gia ' pensando di levarsi dalla Lega, ora che ha capito che e' una persona valida e che la gente lo appoggia, visto che sta facendo tanto per noi. Ma dal dopoguerra chi ci aiutato? qualcuno ha presente la fuga di milioni di veneti verso Milano? chi ha svuotato padova e venezia su tutte? la mancanza di lavoro. Da dove sta arrivando la ripresa (seppur minima) italiana? da noi. Quindi chiedetevi: il Veneto ha bisogno dell'Italia, o vale il contrario? Meditate gente, meditate.

stefania peroni 13.11.10 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Consulta boccia leggi regionali Violate competenze dello Stato.

Secondo i giudici costituzionali, sono illeggittime le leggi con cui Puglia, Campania e Calabria hanno vietato impianti nucleari e stoccaggio di rifiuti radioattivi sul loro territorio. Gli stessi giudici, bocciando la scorsa estate i ricorsi di 10 Regioni contro la legge delega per il ritorno del nucleare, avevano sottolineato il necessario coinvolgimento delle Regioni da parte del Governo.

http://www.repubblica.it/ambiente/2010/11/13/news/nucleare_consulta_boccia_tre_regioni-9073976/

***

Non se ne esce, il governo decide contro la nostra volontà, dov'è finita la sovranità del popolo?

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 13.11.10 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, hai proprio ragione.. noi veneti siamo proprio così, non voglio screditare altre regioni, ma di fronte alle difficoltà ci siamo sempre rimboccati le maniche, non aspettiamo aiuti esterni, anche se ci spettano di diritto... Veneto stato? Repubblica di Venezia col Doge? se ne parla da sempre, e come dici tu, non saremmo certo contrari all'idea, anzi.... :D visto poi come stanno in Trentino, una delle regioni a statuto autonomo, l'idea è ancor più incentivata! Grazie di tutto quello che fai per noi, sei uno dei pochi che fa resistenza a questa mafia a livello nazionale... se l'Italia cambierà, sarai citato nei libri di storia!

marco giordani 13.11.10 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DELLE DUE IDEOLOGIE

“Quando mai il genio è apparso rispettabile?”
Elizabeth Barrett Browning

Ieri sera/notte Cettina… assente su tutta la linea!
Richiestele due risposte, semplici, semplici, la nonostante molto impegnata Cettina non ci ha fatto il piacere di poter attingere al suo sapere. (nonostante sia comparsa, quasi subito dopo, alle 20e23 e nonostante le avessi rivolto un intero mio commento)

Ma ieri la serata e la nottata non sono andate del tutto sprecate. Ho avuto un piacevole incontro con Lilli r. e con Folchi (che grazie a lui ho potuto cogliere un mio grossolano errore comportamentale) e un chiarimento con Desani (che è stato oggetto di un mio severo giudizio).
Ora ammessi questi fatti passiamo al tema che vorrei trattare stasera.

Storicamente ormai si fronteggiano due concezioni del mondo: la prima e la più potente è quella borghese (che si esercita, ormai da secoli, attraverso la gestione economica, politica e sociale capitalistica). Per esercitare il suo potere si articola ormai sull’Ideologia (sulla tradizione, sui suoi “principi”, sulle sue istituzioni, sui luoghi comuni, sull’ignoranza dei suoi sudditi e oltre).
Ma la concezione che le si contrappone, quella scoperta e ideata dal genio di Marx, che avrebbe dovuto appartenere agli sfruttati, ai lavoratori, non è che ha avuto, nel corso della storia, una vita poi così tanto diversa. Si è tanto abbarbicata intorno al partito borghese dei lavoratori, il P.C.I., che anch’essa ha finito per diventare un’ideologia (cioè quel complesso di luoghi comuni attraverso i quali quella concezione, che doveva liberare il mondo, è diventata statica, sclerotica, se non addirittura schizofrenica): per il lavoratore, consapevole del suo sfruttamento, il nemico è il suo imprenditore; per l’imprenditore il nemico è il lavoratore e in questo modo non si va da nessuna parte! Pochi continueranno a dominare il Mondo, tutti gli altri lo sorreggeranno sulle proprie spalle!

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 13.11.10 20:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedova Ciancimino conferma incontri con Berlusconi

12 novembre 2010
Palermo. L'ex sindaco mafioso di Palermo, Vito Ciancimino incontrò l'allora imprenditore Silvio Berlusconi in tre occasioni, a Milano, dopo il '72. A due dei colloqui, avvenuti in un ristorante di Milano, partecipò anche Epifania Scardino, moglie del politico corleonese. A confermarlo ai pm di Palermo Paolo Guido e Nino Di Matteo, durante un interrogatorio che si è appena concluso ed è stato secretato, è stata la stessa vedova. La donna, sentita alla presenza dell'avvocato, ha anche ricordato che i due parlarono di affari. È la prima volta che Scardino rivela ai pm la sua presenza ai colloqui tra Berlusconi e il marito. Interrogata a luglio e settembre scorsi, infatti, aveva riferito di aver saputo dall'ex sindaco che i due si erano visti tre volte, ma non aveva fatto cenno alla sua partecipazione.

ANSA

***

Il cerchio si stringe...

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 13.11.10 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Io ho vissuto 9 anni a Padova e so che i veneti sono per la massima parte come Andrea Ghiotto che ci ha mostrato Iannacona a "Presa Diretta."
Ora mi chiedo: ma perché mai l'Italia dovrebbe aiutare i veneti, che non hanno mai pagato una lira di tasse e non sanno nemmeno che cosa significhi questa parola? Dovrebbero andare a cercarla sul dizionario, per farsene un'idea, tanto è lontana dal loro modo di vivere.

Veneto leghista 13.11.10 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Le nutrie sarebbero la causa del cedimento degli argini dei fiumi in Veneto, secondo qualche genialoide della Lega.
Io, scioccamente, pensavo fosse colpa dell'eccessiva urbanizzazione, cementificazione e disboscazione voluta dai processi industriali ai quali si è votato il Veneto. E invece no! Sono le nutrie.
Appena ho smesso di ridere, mi è venuto in mente questo proverbio:
"A continuare a caricare l'asino, basta una pagliuzza per piegargli la schiena".

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 13.11.10 20:29| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rosario Amico Roxas
Travolto dalla lussuria
E’ la più penosa fine che poteva investire il cavaliere… il popolo gli ha perdonato tutto, o quasi; si è lasciato impoverire, defraudare, turlupinare; ha creduto alle promesse malgrado mai realizzate; ha chiuso entrambi gli occhi ai conflitti che hanno caratterizzato il berlusconismo; gli hanno fatto credere di essere onnipotente, invincibile, al di sopra delle leggi naturali, al di sopra delle leggi degli uomini.
Così ha ritenuto di poter esagerare, di fare innanzitutto i suoi comodi e attendere il tempo perso per dedicare attenzione al Paese.
E’ da due anni che sostengo che solo il cavaliere avrebbe disarcionato se stesso; che la realtà italiana doveva toccare il fondo per svegliare le coscienze, anche a costo di dover prendere atto del “tanto peggio…tanto meglio…!”
Non è stata l’economia a stendere KO il cavaliere, nélka programmazione economica, né la malasanità, né i problemi della scuola, né la disoccupazione o la precarietà…. Paradossalmente è stato il materialismo edonistico che ha dimostrato tutto il suo egoismo, l’interesse privato, il suo piacere prima dei suoi doveri, perfettamente in linea con l’affermato liberismo che ha preteso imporre al paese.
E’ un caso più unico che raro quello di un premier travolto dalla sua lussuria, per la quale ha mortificato la sua stessa natura, innanzitutto, di uomo, quindi di statista, di imprenditore, e di padre di famiglia

Ricevuto da Masada 1224. E il delioro continua

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.11.10 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La figuraccia di Bonanni: “Paderno? Che è successo ieri? Ero in riunione”

***

La tattica di Scajola è piaciuta a molti.

Responsabili/irresponsabili.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 13.11.10 20:28| 
 |
Rispondi al commento

RAI 3 venerdi 12 nov. 2010 ORE 7,00… PISTOIA, OPERAIO IN CANTIERE MUORE DECAPITATO.

…IL LAVORO…UN SERIAL MASS KILLER… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=aIr1Wq0H7HQ

movimento femminista Commentatore certificato 13.11.10 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Questa foto satellitare delle zone alluvionate del Veneto è significativa.
In alto a sinistra si puo' vedere il centro abitato con al centro una laguna.
Se l'acqua di quel fiume in piena avesse trovato di che fluire, la laguna non si sarebbe formata.
Ma evidentemente gli argini erano poco curati, i canali di sfogo ostruiti o inesistenti.

Una serie di opere sul letto di quel fiume e buoni argini per meglio canalizzare l'acqua in piena, avrebbero scongiurato il disastro e sarebbero costati un'inezia rispetto al danno che oggi i veneti stanno subendo.

Le foto sono state diffuse dall'Asi (Agenzia Spaziale Italiana).
Divertente, no? Abbiamo una agenzia spaziale coi fiocchi, la Asi... e Asi(ni) come amministratori.
Erano troppo occupati coi Bunga Bunga, con le intercettazioni da limitare, coi Lodi Alfano e con i legittimi impedimenti, mentre pezzi di intonaco del Colosseo si staccavano e Pompei crollava.

http://www.asi.it/it/news/
cosmoskymed_un_supporto_alla_gestione_dellemergenza_alluvione_in_veneto

vito. farina Commentatore certificato 13.11.10 20:19| 
 |
Rispondi al commento

E' SOLO COLPA DI BERLUSCONI?
Gli italiani pagano stipendi da favola a quasi mille parlamentari e costoro, a cui non basta lo stipendio né i tantissimi osceni privilegi, impiegano il tempo a spartirsi gli appalti, per favorire imprenditori senza scrupoli e prendersi le mazzette, a sistemare parenti, amici e conoscenti se non addirittura venire a patti con la delinquenza organizzata.
C'è stato qualcuno di questi signori che si sia preoccupato di fermare questi predatori mentre distruggevano il nostro e loro Paese? C'è mai stato qualcuno che si sia vergognato di essere pagato per proteggere la nazione non per farla affogare? C'è mai stato nessuno che abbia avuto, anche un minimo gesto di pentimento, per non aver mosso un dito per impedire il propagarsi del virus cancrenoso che sta uccidendo gli italiani? NO! NON NE CONOSCO NESSUNO!
E oggi che la barca affonda cercano le scialuppe di salvataggio e corrono a studiare un metodo, più convincente possibile, per ingannare ancora una volta gli elettori e con quelle facce da "puttane" blaterano senza vergogna, che faranno il bene del Paese?
NO CARI MIEI! DOVETE ANDARE A CASA TUTTI STAVOLTA!
IL VOSTRO TEMPO E' FINITO!
Certo gli italiani sono creduloni e questo li incoraggia a perseverare nell'inganno ma anche l'ingenuità quando ci si approfitta, quando viene a lungo sfruttata si perde!
AMICI MIEI E' ORA DI SVEGLIARCI! E' ORA DI ALZARCI IN PIEDI E DIRE BASTA!
BASTA CON QUESTA CLASSE POLITICA CHE HA PORTATO IL NOSTRO PAESE ALLA ROVINA!
METTIAMO IN OGNI CONDOMINIO LA LISTA "5 STELLE" E CERCHIAMO DI APRIRE GLI OCCHI ALMENO A CHI CI VIVE ACCANTO.
Voglio sognare ancora. Voglio sognare che un mondo più giusto, è possibile!



Blitz a Brescia, sgomberato il presidio di solidarietà agli extracomunitari sulla gru.

***

Quando si impedisce alla gente di dare solidarietà ai propri simili, vuol dire che si è persa ogni forma di democrazia e libertà.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 13.11.10 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Ad alcuni cittadini moderni!
Conoscete la storia di un mio concittadino Pericle bene, visto che ne vedo citare in continuazione un suo famoso discorso sulla democrazia, ecco mie cari moderni costui parlava di democrazia mentre nel contempo usava i tributi della Lega delo-attica, dati ad Atene per finanziare le guerre contro il perenne nemico persiano, per sistemar le strade di Atene.
Diffidate voi moderni di chi parla di democrazia e poi fa rimanere in un grigio fumoso la sua natura, non da spiegazioni, non si apre alle discussione e che addirittura cancellano dalla memoria chi chiede semplicemente come uscir fuori dai loro luoghi!
Si chiamano demagoghi, se nella vostra patria ci fosse un uomo virtuoso, che voi poteste considerare un vero aristocratico, costui parlerebbe di migliorare le condizioni di ciascun individuo e della patria e non di democrazia!
Affidate il governo della Repubblica ad un'aristocrazia virtuosa, quel che Marx ha chiamato avanguardia del proletariato-che idea nobile emancipare lo schiavo, dannato me a non averci pensato migliaia d'anni fa- e allontanatevi da coloro che parlono alle masse aizzandole col solo miraggio della democrazia, ma tralasciano di dire la loro su importanti questioni, da quelle economiche ai rapporti con le città straniere.
Un francese vi parlò di Repubblica a tendenza aristocratica, un altro francese vi parlò di progresso morale e dello sforzo che ciascun cittadino deve fare nel pensar sempre alla volontà generale, non a quella particolare o individuale!
Ascoltate le parole di codesti "migliori", ad avercene avuti ai nostri tempi, il mio allievo Aristotele non sarebbe misteriosamente scomparso per la gioia di demagoghi e immorali


Caro Beppe, questo pot l'ho scritto
Bisogna, in molte aziende, fermare la produzione in modo da smaltire, un po' alla volta, quelle che sono le giacenze presenti nei magazzini. I dipendenti ovviamente si troverebbero senza lavoro. Ma questi dipendenti potrebbero essere utilizzati per compiere altri lavori. IN QUESTO MOMENTO ci sono da fare: INFRASTRUTTURE, INFRASTRUTTURE, INFRASTRUTTURE!
E' inutile produrre, quindi, in continuazione perché questo porta a quello che é accaduto nel 1929 a Wall Streeet: le aziende avevano sovraprodotto, si erano trovate con i magazzini pieni di merce invenduta, erano state costrette a licenziare i dipendenti, i dipendenti licenziati non spendevano più (o spendevano meno) per comprare altri prodotti, le aziende che producevano questi prodotti si erano ritrovate nella stessa condizione e tutto ciò aveva creato un "circolo vizioso".
LA SITUAZIONE ATTUALE non ha nulla di differente con ciò che é successo nel 1929 a Wall Street.
Allora bisogna che si creino delle sinergie fra le varie aziende, in modo che i dipendenti possano essere indirizzati, PER UN PERIODO DETERMINATO E NON PER TUTTA LA VITA, verso altre forme di lavoro.
Sistemare le strade, ristrutturare i palazzi e/o le case diroccate (non costruire, quindi, nuove case), fare opere di bonifica, riassettare completamente il sistema fognario, etc.: CI SONO TANTISSIME COSE DA FARE.
Forse questi brillanti esponenti economici e non solo (politici in primis), come ho scritto all'inizio dell'articolo, non si stanno accorgendo che ci sono continui smottamenti, ci sono le strade che definire in condizioni pietose é riduttivo, ci sono allagamenti causati da un inefficiente sistema fognario, ci sono palazzi e/o case dove i topi regnano sovrani, etc.
Non biogna parlare, bisogna FARE, FARE, FARE, FARE!
E allora si spiega ai dipendenti..
l'art. completo è

http://www.sapienza-finanziaria.com/2009/02/ce-la-crisi-allora-ce-unopportunita.html

Marco Calì
www.sapienza-finanziaria.com/


E meno male che il Veneto è abitato da persone come dici tu Beppe, meno male che non sono tutti come vorrebbe Bossi & C. Meno male che questa gente,purtroppo in occasioni come questa, ha la possibilità di capire gli errori fatti e di fare in modo che non vengano più FATTI.

Nonostante i miei pensieri ho partecipato all'appello dei 2 euro con la speranza che non accadano più le alluvioni ma anche con la speranza che il popolo Veneto apra bene gli occhi e faccia in modo che i responsabili siano allontanati!

patrizia l. Commentatore certificato 13.11.10 19:50| 
 |
Rispondi al commento

scusate se sono fuori tema, ho visto il video della carica della polizia a Brescia, dove un funzionario di polizia ordinava le cariche della stessa un pò come si dice in gerco alla "cazzo di cane", ma scusate ma chi è questo emerito coglione, è possibile che nel nostro paese ci sono imbecilli di alto livello che ricoprono funzioni importanti che riguardano la sicurezza di noi tutti e che hanno il cervello sottosviluppato.

ca zeta due o 13.11.10 19:43| 
 |
Rispondi al commento

per berlusconi e la sua cricca c'è solo una lunga detenzione nelle patrie galere, insieme a fede e mora.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 13.11.10 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Il Bacchiglione è un fiume modesto che ha messo in ginocchio diversi paesi per colpa dell’uomo, per colpa del mancato rispetto per la natura.

--------------------------------------------------

l fiume nasce da alcune risorgive nei comuni di Dueville e di Villaverla (VI), prendendo inizialmente il nome di "Bacchiglioncello". Poco a monte della città di Vicenza riceve le acque del sottobacino del Leogra-Timonchio (dal monte Pasubio) e assume il nome di Bacchiglione. A Vicenza riceve da destra le acque del fiume Retrone e da sinistra quelle del torrente Astichello. Altri tributari giungono a sud est del capoluogo: il torrente Astico-Tesina, il fiume Tesina Padovano e il Ceresone. Dopo Selvazzano Dentro il fiume entra canalizzato nell'area urbana di Padova attraversando canalizzato tutta l'area sud della città di ovest a est. Nel tratto vicentino ha un andamento ricco di meandri e anse mentre nel tratto padovano presenta una fisionomia differente con un corso rettilineo, con numerosi interventi dell'uomo. È lungo circa 118 km ed ha un bacino di raccolta che si estende per 1400 km². La portata media del fiume presso Padova è di circa 30 mc/sec e si presenta sufficiente anche in estate grazie all'apporto sorgivo di parte del bacino. Il fiume è comunque soggetto a piene autunnali e primaverili, anche talvolta disastrose.

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 13.11.10 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi ripeto:

“RAGAZZI, DON PAOLO FARINELLA LANCIA UN APPELLO, CONTRO UN POSSIBILE SALVACONDOTTO PER BERLUSCONI”.

Vedi:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/11/13/appello-contro-il-salvacondotto-per-b/76763/

“VOGLIAMO AIUATARLO”. Facciamo girare la notizia.

Paolo R. Commentatore certificato 13.11.10 19:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

un imbecille deputato della lega, ha sostenuto in parlamento che l'alluvione che ha colpito il veneto, è colpa delle nutrie. povero imbecille leghista.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 13.11.10 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso ti dico perché sei qui.Sei qui perché intuisci qualcosa che non riesci a spiegarti. Senti solo che c'è.È tutta la vita che hai la sensazione che ci sia qualcosa che non quadra,nel mondo.Non sai bene di che si tratta ma l'avverti.È un chiodo fisso nel cervello.Da diventarci matto.È questa sensazione che ti ha portato da me.Tu sai di cosa sto parlando.
Matrix è ovunque.È intorno a noi.
Anche adesso,nella stanza in cui siamo.È quello che vedi quando ti affacci alla finestra,o quando accendi il televisore.L'avverti quando vai al lavoro,quando vai in chiesa,quando paghi le tasse.È il mondo che ti è stato messo davanti agli occhi per nasconderti la verità.
Che tu sei uno schiavo,Neo.
Come tutti gli altri,sei nato in catene,sei nato in una prigione che non ha sbarre,che non ha mura,che non ha odore.
Una prigione per la tua mente.
Nessuno di noi è in grado,purtroppo,di descrivere Matrix agli altri.Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos'è.
Matrix è un sistema,Neo.
E quel sistema è nostro nemico.
Ma quando ci sei dentro ti guardi intorno e cosa vedi?
Uomini d'affari,insegnanti,avvocati,falegnami... le proiezioni mentali della gente che vogliamo salvare.
Ma finché non le avremo salvate,queste persone faranno parte di quel sistema,e questo le rende nostre nemiche.Devi capire che la maggior parte di loro non è pronta per essere scollegata.
Tanti di loro sono così assuefatti,così disperatamente dipendenti dal sistema,che combatterebbero per difenderlo.
Non cercare di piegare il cucchiaio.
È impossibile.
Cerca invece di fare l'unica cosa saggia:giungere alla verità.
Che il cucchiaio non esiste.
(CONTINUA IN CANTINA)

Lovigio (na) Commentatore certificato 13.11.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X ORESTE MORI
***
Salve signor Mori.
Innanzi tutto,come si legge chiaramente,il mio nick,è LOVIGIO,e non Lovinio come si ostina a scrivere lei(il mio nome è Luigi e purtroppo non ho potutto più postare con il mio nome,...capirà,la democrazia su questo luogo)
Lei scrive a Cettina,"Anch'io ho cercato di portare la mia esperienza...ma non serve a nulla!".
Aggiunge inoltre,"Perchè essi :Platone, Lovinio, Plinio pontificheranno dallì'alto custodi della verità!".
Abbia pazienza,ma a parte un paio di scambi di vedute,la sua esperienza apportata in questo luogo,qualè stata?
Da come parla lei,sembra che chissà quali e quanti scambi di vedute noi si abbia avuto.
E che io abbia messo dei veti a questi scambi.
Io non le impedisco,nè di apportare la sua esperienza,nè di esprimere liberamente le sue idee.
Il problema reale,è che in questo luogo,come fuori da quì,si detesta la "dialettica", e nella sua accezione,come arte della discussione e del dialogo, e nell'accezione filosofica,cioè come processo logico,col quale si cerca di raggiungere il vero.

Insomma,anche per lei vale la storiella della volpe che non riuscendo a cogliere l'uva,disse"è certamente un'uva cattiva".
A rileggerci,...spero.
Cordiali saluti.

Lovigio (na) Commentatore certificato 13.11.10 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E la Calabria?
Dove sono stati stanziati 7 milioni ma solo dalla regione da Skopellitik. Nemmeno una riga?

Cheyenne in-Faust (cheyco), Reggio Cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.10 19:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori