Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La tassa sul celibato dei preti


matrimonio_preti.jpg
Alemanno vuol tassare i celibi. Un'iniziativa che va estesa a tutti i preti e potrebbe così valere una Finanziaria.
"Buona quella di Alemanno, aumentiamo le tasse ai single. Così imparano a crescere e a non moltiplicarsi. A essere egoisti e asociali, a restare bamboccioni e a non dare figli alla patria. Che ho detto, figli alla patria!? diomio come può essermi venuta un’idea simile? Poi mi ci raccapezzo, calma, pura associazione mentale, reminiscenze. Allora non si chiamavano single (oltre tutto i nomi stranieri erano proibiti), erano solo semplici celibi e al Duce facevano schifo. Additati al pubblico disprezzo fascista, cittadini spregevoli che si rifiutavano, appunto, di procreare figli per la patria (volendo, anche per la guerra). Così, in data 19 febbraio 1926 Lui ha deciso di bollarli una volta per tutte, istituendo una legge sul celibato che giustamente puniva i reprobi con una dovuta tassa ad personam. Che colpiva tutti i celibi indistintamente, dai 25 ai 65 anni, con una quota integrativa secondo il reddito e una quota fissa - questa è bella - secondo l’età. Giusto, più sei celibe e più paghi: così, dai 25 ai 35 si pagavano 70 lire annue; dai 35 ai 50, 100 lire; dai 50 ai 65, 50 lire. Per idiota che fosse, la legge è rimasta in vigore fino al 1943, quando venne abolita dal governo Badoglio. Fior di legge fascista. Ma come sarà venuta in mente ad Alemanno? (da Liberazione). Saluti antifascisti (e comunisti) a tutti." Pettirosso Da Combattimento, Collodi

13 Nov 2010, 15:31 | Scrivi | Commenti (41) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Spero che sia la sortita demenziale di un idiota isolato, e che non trovi riscontro in nessun altro personaggio o parte politica. Non ho altre parole per il disgusto.

Vera R. (vierre) Commentatore certificato 17.11.10 22:30| 
 |
Rispondi al commento

nel periodo in cui a roma era sindaco Rutelli è stata introdotta l'ICI. Nonostante le entrate il comune rimaneva in rosso. Sono state vendute le maggiori aziende come l'acea e la centrale del latte ed il comune rimaneva in rosso. Sono state introdotte le famose strisce blu per delimitare i parcheggi a pagamento ed il comune rimaneva in rosso. Siamo sicuri che per risolvere i problemi finanziari sono necessarie altre tasse? io penso che, se si vuole riempire uno scolapasta, aprire piu' rubinetti non serve a niente; proviamo a tappare qualche buco:forse ........

giuseppe todaro 16.11.10 11:26| 
 |
Rispondi al commento

"Ho 43 anni, single ormai per scelta. Questa la mia nota spese:
€ 460,00 affitto (nessuno mi fa un mutuo )
€ 290,00 prestito per automobile (SENZA NON TROVI NEPPURE UN LAVORO)
€ 100,00 orientativamente per spese luce,gas,acqua
€ 200,00 per generi alimentari e scusate se mangio
Vizi, be' sigarette, ma ormai il mio budget mensile non mi permette
piu'neppure questo
TOTALE STIPENDIO MENSILE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO € 1150,00
(QUANDO MI VA BENE 1250,00) E LA BENZINA? L'ASSICURAZIONE? IL BOLLO'? E
quindi decido di fare un secondo lavoro...Impossibile, poi diventerei
un'evasore!Severamente impedito dall'azienda per la quale lavoro, visto gli
orari che non mi permettono neppure di avere una vita sociale... CHE
FORTUNATA, ALMENO NON SPENDO SOLDI IN UNA SEMPLICE PIZZA... MA VA BENE,
COSI' ALMENO DIMAGRIRO' E SPENDERO' MENO ANCHE NEI GENERI ALIMENTARI. SOLO
CHE SE DIMAGRISCO TROPPO POI I VESTITI CHE HO ORMAI DA ANNI, NON MI
ANDRANNO PIU' BENE. Ma sono fortunata, ho degli anziani genitori che ogni
mese mi aiutano, ma Vi sembra normale? E poi mi chiedono perche' non ho
figli... Chi cavolo li vuole mettere al mondo in questo mondo di merda?
dove vivere e' solo lotta alla sopravvivenza?"
E ora rispolverano pure una vecchia legge per tassare chi come me, ha fatto una scelta obbligata????? Senza parole....

MICHELA COTTALI, BRESCIA Commentatore certificato 14.11.10 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho 43 anni, single ormai per scelta. Questa la mia nota spese:
€ 460,00 affitto (nessuno mi fa un mutuo )
€ 290,00 prestito per automobile (SENZA NON TROVI NEPPURE UN LAVORO)
€ 100,00 orientativamente per spese luce,gas,acqua
€ 200,00 per generi alimentari e scusate se mangio
Vizi, be' sigarette, ma ormai il mio budget mensile non mi permette piu'neppure questo
TOTALE STIPENDIO MENSILE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO € 1150,00 (QUANDO MI VA BENE 1250,00) E LA BENZINA? L'ASSICURAZIONE? IL BOLLO'? E quindi decido di fare un secondo lavoro...Impossibile, poi diventerei un'evasore!Severamente impedito dall'azienda per la quale lavoro, visto gli orari che non mi permettono neppure di avere una vita sociale... CHE FORTUNATA, ALMENO NON SPENDO SOLDI IN UNA SEMPLICE PIZZA... MA VA BENE, COSI' ALMENO DIMAGRIRO' E SPENDERO' MENO ANCHE NEI GENERI ALIMENTARI. SOLO CHE SE DIMAGRISCO TROPPO POI I VESTITI CHE HO ORMAI DA ANNI, NON MI ANDRANNO PIU' BENE. Ma sono fortunata, ho degli anziani genitori che ogni mese mi aiutano, ma Vi sembra normale? E poi mi chiedono perche' non ho figli... Chi cavolo li vuole mettere al mondo in questo mondo di merda? dove vivere e' solo lotta alla sopravvivenza?

Michela Cottali 14.11.10 17:03| 
 |
Rispondi al commento

NON MI SONO MAI SPOSATA NE' HO MAI VOLUTO PROCREARE PROPRIO PERCHE' NON HO MAI VOLUTO FAR NASCERE UN BAMBINO IN UN'ITALIA COSI'DIMMERDA MA COSI'DIMMERDA CHE NON SI MERITA ALTRO CHE ESSERE TRATTATA DIMMERDA.
SALUTI ANTITALICI.
SABOTATE LA REPUBBLICA DELLE BANANE IN CULO.

gabra s. 14.11.10 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,siccome ogni giorno assistiamo inermi all'abuso di potere dei nostri politici,perchè non li mandiamo tutti a casa? come? unendo: BEPPE GRILLO ANTONIO DIPIETRO E FORSE ANCHE NIKI VENDOLA,
se avvenisse questa unione il popolo italiano sono convinto che appoggierebbe quasi all'unanimità.
NB. con l'accertamento sui beni accumulati dai politici sai quanto se ne potrebbe confiscare?

Donato Notaristefano 14.11.10 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla faccia del tanto decantato liberalismo di destra! Quindi se uno è sterile sarebbe pure mazziato e cornuto! Secondo me non gliene frega assolutamente nulla a questi politici ben pensanti del basso indice di natalità e delle politiche per la famiglia; quello che interessa loro è che si facciano figli, a prescindere dalla condizione sociale e delle condizioni in cui si vengono a trovare, perché sono considerati solo vettori di consumo. Attraverso infatti di loro si vendono tantissimi prodotti e servizi che servono ad arricchire un mondo imprenditoriale, cinico e silenzioso, che drena continuamente soldi dal principale ammortizzatore sociale italiano: la famiglia.

Paolo Morsucci 14.11.10 11:55| 
 |
Rispondi al commento

se é applicata anche in base al reddito, il Papa da solo ci fa una finanziaria!
e non venitemi a dire che é cittadino vaticano, perché quando c'é da arraffare per le sue scuole non gli fa schifo che siano soldi italiani

Angelica E. Commentatore certificato 14.11.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento

questo è puro e schietto fascismo, se non fai questo ti tasso, se non sei questo ti tasso, se fai questo e quello paghi...
c'avete letteralmente rotto i maroni, datemi 16.000€ al mese pure a me e vi pago tutte le tasse che volete anche quella sui celibi, tanto alla fine pagheremo anche l'aria ( inquinata) che respiriamo...

fabio greco 14.11.10 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Il problema fiscale fa emergere la "creatività" dei nostri incredibili, magici, politici. Per carità, tutto il mondo è paese (nel cantone svizzero di Basel Stadt esiste, o esisteva pochi anni fa, una hund tax, la tassa sul cane), ma in Italia non servono nuove tasse, ma controlli veri. Conosco personalmente: un dentista che evade con tre macchine, una casa e due villini; un commercialista che non ha problemi a non fatturare le proprie prestazioni; un architetto che prende in nero soldi da costruttori o falegnami che lavorano per i suoi progetti... e troppi ce ne stanno. Il problema quindi non è che mancano le tasse (siamo uno dei popoli più tassati d'Europa a fronte dei servizi peggiori erogati dallo Stato), anzi, troppe ne andrebbero tolte; il problema è che mancano i controlli veri. Troppo spesso i finanzieri (peraltro sotto organico) chiudono gli occhi di fronte a grandi industriali, più che agiati professionisti, gente dal reddito esorbitante con le mani in pasta un pò ovunque solo perché magari "conosce" o è dentro a qualche gioco politico, e, di contro, vanno a spulciare libri contabili di aziende medio-piccole per vedere se hanno registrato anche la penna a biro per scrivere sui registri. Vanno aumentati (e mirati) i controlli (soprattutto quelli telematici e bancari), diminuite le tasse e puniti veramente gli evasori non per aver omesso lo scontrino su una goleador, ma per aver accumulato benessere e patrimonio personale mentre in Italia mancano i servizi sociali più essenziali.

Stefano S. 14.11.10 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora una volta questi politici di professione, perdano l'occasione di stare zitti....e non passa giorno che ci ricordino "in che mani siamo"....
Comunque ora son tutti contenti oppsizione e maggioranza, perchè hanno trovato altri soldi per la "Stampa"...prendendoci tutti per il culo, raccontandoci che l'informazione va garanita in un paese democratico...(ahhh bella battuta).
Così vedremo quanto fiume d'inchiostro e carta verrà usato per fare una vera informazione...
Ho l'impressione che tutto sia frutto di pesi e misure, dove da una parte il governo ha messo sul piatto la necessità di finanziamento alla scuola privata e dall'altra l'ipotesi di tagliare fondi all'editoria....se...(do ut des)così ora son tutti contenti....poco importa se nel resto del mondo l'editoria stà sul mercato con le proprie gambe...poco importa se ormai è soppiantata dal web....l'importante è mantenere l'andazzo "made in italy"...quindi ora si lamenteranno i sindaci, perchè non potranno dare soldi per la "falsa cultura" con le quali finanziavano sagre paesane(sotto la voce iniziative culturali)..Single unitevi nel n/s sforzo...per mandarli tutti a casa....

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.11.10 09:21| 
 |
Rispondi al commento

La tassa dovrebbe essere progressiva sulla numerisità della famiglia.
Parliamoci chiaro. A livello di ecosistema terrestre e della sua continuità del tempo i quasi 7 miliardi di persone sono insostenibili.
La questione non è più sviluppo sostenibile, ma è demografica. Finchè sviluppo = aumento demogrtafico le cose non potranno che peggiorare, a meno di qualche "rivoluzione" culturale, teconologiaca o di qualche altro tipo per cui ogni essere umano futuro consumerà meno risorse complessive di quanto consumasse l'uomo preistorico.
Ecco l'unica salvezza per la terra.

walter barcella, costa volpino Commentatore certificato 14.11.10 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Alemanno...Alemanno...non tutti hanno il tuo stomaco che per fare carriera ti sei sposato quel cesso della Rauti...

se si facesse una tassa sui coglioni alemanno sarebbe povero. 14.11.10 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Io metterei invece una tassa sulle Teste di Cazzo e più sei testa di cazzo più paghi.
Premesso che nell'italietta le teste di cazzo sono tantissime, si potrebbe quasi azzerare il debito pubblico.
Pensate quanti soldi dovrebbe versare gente come alemanno....

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.10 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Questo Torazzi è una gran testa di ..... Ci sono centinaia di migliaia di uomini che anche se lo volessero non riuscirebbero mai a trovare una compagna e a mettere su famiglia, io sono tra questi e perché allora dovrei subire quest'ingiustizia? Certo se guadagnassi quanto quell'altro testa di ..... suo leader di partito (o 5€ al secondo come il Re dei ladri italiani) una donna disposta per soldi a combinare un matrimonio la troverei di sicuro. In cul.o alla balena! Avete rotto i maroni.

@Michele: ero ironico.

Giulio Commodoro 13.11.10 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Pensavo che la proposta di legge fosse di Torazzi, deputato della lega:

TORAZZI: Riduzione delle aliquote dell'imposta sul reddito delle persone fisiche per i componenti dei nuclei familiari e incremento delle medesime per i soggetti non coniugati senza figli a carico (3824)

Pino R., Misano Adriatico Commentatore certificato 13.11.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Quando una nazione sostiene con aiuti di qualsiasi tipo l'orrida attività di fetificazione, si fa complice del Creatore Malvagio e consegna i suoi cittadini alla peggiore forma di schiavitù: la catena della biologia. Così mi diranno i natalisti e i seguaci del Monte Seir: "Se tutti facessero come tu dici, che futuro ci sarebbe?". E ancora: "Sarebbe la fine del mondo". Ma non è proprio la Fine del Mondo ciò che un Cristiano attende? I Buoni Uomini, che sono i Veri Cristiani, non hanno dubbi: prima verrà la Fine del Mondo, prima gli Spiriti caduti nell'Esilio saranno liberati da ogni giogo diabolico!

Il cataro 13.11.10 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Antonio: falla girare tu quest'economia, io mi rifiuto, anzi, spero che si blocchi alla grande, altro che farla girare!

http://www.youtube.com/watch?v=eDi-Biq5K0U&feature=player_embedded

Guardati questo video e dimmi tu se dovremmo anche far girare quest'economia.

E poi, chi sarebbero i disoccupati??? Quelli che stanno scritti in un registro?
Chi invece i lavoratori, quelli che producono, i meritevoli, forse altri che magari stanno scritti in un altro registro? Dei numeri sono i disoccupati? E altri numeri sono i lavoratori?

Cerca di guardare le cose per quelle che sono e informati. In tutto questo gioco dell'economia attuale chi ci guadagna non sono certo i cittadini comuni, ma un piccolo ed esiguo numero di persone (banchieri) che anno creato quest'economia, che scrivono su dei pezzi di carta un numero e la emettono A DEBITO. Carta straccia.

Io voglio farla girare il meno possibile quest'economia, questo sistema di schiavismo sociale. Poi fai tu.

Michele I. 13.11.10 20:05| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

O bella, suggerisco pure la tassa sulla non assunzione lavorativa. Sarebbero proprio una bella coppia.

Eugenio O. Commentatore certificato 13.11.10 19:57| 
 |
Rispondi al commento

E la tassa sui disoccupati e i taccagni rei di non far girare l'econonomia?

Antonio Lasarre 13.11.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento

C'è una soluzione ragazzi single, torniamo tutti alla terra! Autoproduzione e scambio con i vicini. Ci guadagnamo in pace, serenità interiore, socievolezza e loro se la prendono tutti in quel posto, i politici, i loro debiti pubblici, le banche con tutti i banchieri e le loro banconote che potranno poi ficcarsi in quel posto e campiamo cent'anni. Fatturato 0 = tasse 0
E il debito pubblico e il signoraggio monetario possono ficcarselo su dritto dritto dritto in quel posto.

Questa è la vera rivoluzione, e ve lo dico da ingegnere che ha deciso di non fare l'ingegnere ma piuttosto il contadino e di ribellarsi al sistema.

Michele I. 13.11.10 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....Alemanno invece di pensare hai celibi pensa hai romani e ai monumenti di Roma che stanno cadendo a pezzi come tutta la città!!!!!

Dante De F. 13.11.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento

La prima cosa che mi viene in mente e': ma ci sono o ci fanno? Con una tale contingenza economica e finanziaria, come si fa a tassare coloro che magari, volendo sposarsi e mettere su famiglia, non riescono nel loro intento perche' precari o sottopagati o anche per il semplice ed implacabile prezzo degli immobili. Per non parlare poi dei quattri spiccioli che vengono destinati alle famiglie e si che proveniamo da 50 e passa anni di DC...

daniele mazzoni 13.11.10 19:08| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

La rai, ha deciso di rateizzare il canone ai pensionati con meno di 18.000 euri/anno.
11 rate.
Il pensionato, dovrà fare 11 versamenti a 1,5 euri/cad. paria 16,5 euri anno.
Per 6.000.000 di pensionati = 96.000.000 (novantaseimilioni) di euri/anno.
Alternativa:
possono aprire un conto corrente presso le poste, così, potranno detrarglieli direttamente e risparmiare i bollettini.
Spese tenuta conto, 36 euri/anno, per 6.000.000 di pensionati = 216.000.000 (duecentosedici) di euri/anno.
Et voilà.

antonio d., carrara Commentatore certificato 13.11.10 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Alemanno spero che ragioni e che si renda conto che i tempi sono cambiati e che viviamo in una società che va al di la dei canoni "cristiani" di famiglia.Comunque vorrei dire ad Alemanno che anch'io sono celibe e per scelta...si delle donne!!!non sarà mica una colpa da pagare con una tasse se fino ad ora non ho trovato la donna della mia vita!!!

valentino cafasso 13.11.10 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
ANCHE UNA TASSA SUI SIGLE!!!!!?
PRIMA CI FANNO LA LEGGE PER NON FARE FAMIGLIA E NON CONCLUDERE I NOSTRI OBIETTIVI (VEDI LEGGE 30)E QUA DOBBIAMO RINGRAZIARE ZANNA BIANCA MARONI ( CHISSA' CHE MALE GLI AVRANNO FATTO I NORMALI CONTRATTI SOCIALI,IN UN PAESE LA CUI PRIMA LEGGE,L'ITALIA,UN BEL PAESE CHE DOVREBBE ESSERE CIVILE, E' UN PAESE FONDATO SUL LAVORO!!!!!!)
ADESSO DOVREMMO RINGRAZIARE ALEMANNO CHE DOPO AVERCI FATTO METTERE I BASTONI TRA LE RUOTE,DA MARONI METTE UNA TASSA SUI SIGLE!!!!!
ALEMMANNO E MARONI SIETE DUE C.....I,COME IL VOSTRO CAPO NONNO PSICONANO BERLUSCONI!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 13.11.10 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Se si dimezzasse il sussidio
a tutti i politici parassiti
che infestano le istituzioni
statali ogni volta che sparano
una str....ta si ripianerebbe
il debito pubblico!!!
**********************************
La maggior parte di loro parla
un minuto prima di pensare....
Il fascista succitato è fra questi!

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.10 15:54| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alemanno Gianni


Genero di Pino Rauti, fondatore di Ordine Nuovo.

Fedina penale:

Fascista della prima ora, negli anni 80 viene arrestato tre volte per le sue intemperanze come Segretario Nazionale del Fonte della Gioventù.

La prima il 20 novembre 1981, a Roma, con l'accusa di aver partecipato con quattro camerati all'aggressione di uno studente di ventitrè anni:
un pestaggio con tanto di spranghe di ferro, costato al giovane un ricovero per dieci giorni in ospedale.

Il secondo arresto risale al 1982, per il lancio di una molotov contro l'Ambasciata dell'Urss (8 mesi a Rebibbia).

Il terzo il 29 maggio 1089, a Nettuno: Alemanno finisce in cella con altri dodici per resistenza aggravata a pubblico ufficiale, manifestazione non autorizzata, tentato blocco di corteo ufficiale e lesioni ai danni di due poliziotti.

Fonte:

"Se li conosci li eviti" - Peter Gomez e Marco Travaglio
**********************************
QUESTO E' IL SINDACO DI ROMA

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori