Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il dipendente in prestito


MOISE_ET_PHARAON.jpg
Questa non la sapevo ancora. Se non vuoi privarti di un dipendente, ma non lo vuoi assumere, lo puoi dare in prestito.
"Caro Beppe, lavoro in una piccola azienda di informatica nell'hinterland di Milano. Da qualche tempo la scrivania di fronte alla mia è occupata da una nuova persona mai vista prima. Visto che l'azienda è piccola e ci conosciamo tutti, lì per lì ho pensato: "Bene, un nuovo assunto. Almeno nel nostro piccolo rispondiamo lottando contro la crisi nel migliore dei modi: con dei nuovi posti di lavoro". Poi ho scoperto essere un dipendente in prestito. Nel senso che era assunto in una grande azienda nostra cliente da anni ma, avendo già avuto tutti i possibili rinnovi previsti dal suo contratto a tempo determinato, non avrebbe potuto lavorare più per il nostro cliente. I vertici delle due aziende si sono accordati per 'prestarci' questo dipendente, come fosse un calciatore, gonfiando un pò le fatture mensili (sono nostri clienti da anni) e facendoci rimborsare i costi dell'assunzione, ovviamente a tempo determinato pure per noi. Morale, chi non serve viene mandato a casa. Chi serve piuttosto che assumerlo a tempo indeterminato preferiscono smistarlo con questo tipo di accordi.Che pena che mi fanno queste aziende." Lakel

3 Dic 2010, 19:24 | Scrivi | Commenti (35) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ciao a tutti,

Io sono un creditore privato, offro prestito al 3% si tratta di una società legittima con onore e la differenza siamo pronti ad aiutarvi in qualsiasi problema finanziario che siete offriamo tutti i tipi di prestito, quindi se siete interessati a questa offerta di prestito Vi preghiamo di contattarci al nostro indirizzo email: wagner_firm1@blumail.org

Anche fornire i dettagli seguire in modo che si possa procedere con il prestito immediatamente.

Nome:
Importo necessario:
Durata:
paese:
Scopo del prestito:
Reddito mensile:
Numero di telefono:

Contattateci con i dati riportati in alto sul nostro e-mail: wagner_firm1@blumail.org

Saluti a tutti voi.

Mr Wagner 27.03.15 21:41| 
 |
Rispondi al commento

anche l'Amministrazione pubblica stacca dei propri dipendenti dalle proprie funzioni di ruolo per mandarli a coprire altre posizioni di rilievo, Report di ieri sera ha dimostrato che, in questi casi, il "poveretto" continua a percepire i lauti compensi del vecchio incarico a cui si aggioungono altri lauti compensi del nuovo.
Non paga di cotanta generosità li premia con avanzamenti di carriera nella mansione abbandonata (es. per tutti il sig. Catricalà)
Ora io mi chiedo? Per quanto pensano di riuscire a prenderci per il c..o? Ormai ci vogliono le baionette visto che le ghigliottine non le abbiamo a disposizione.

Cesare F., bergamo Commentatore certificato 06.12.10 21:20| 
 |
Rispondi al commento

ho 33 anni e sono disoccupato da un bel pezzo,nonostante io viva in provincia di modena considerata una delle province piu' ricche,nn riesco a trovare lavoro,nessun tipo di lavoro,mi dicono ke sono vecchio xke' nn posso essere assunto come apprendista,la mia pazienza sta giungendo al limite e nn ce la faccio piu',se nn trovero' lavoro nn faro' una rapina ma sicuramente cerchero' di fare del male al primo politico di merda ke mi capitera' a tiro,sicuramente mi arresteranno e getteranno via la kiave ma almeno avro' cibo sotto i denti e un tetto sopra la testa,ho letto ke molti consigliano di trasferirsi all'estero...siamo matti???xke' devo abbandonare il mio paese e la mia famiglia x colpa di queste teste di cazzo???
meglio la galera ma sono sicuro ke se accadra' cio'potro' andarmene in giro a testa alta xke' nel mio piccolo seppur con la violenza avro' fatto qualche cosa contro questi figli di puttana

Luca C., Spilamberto(mo) Commentatore certificato 06.12.10 14:12| 
 |
Rispondi al commento

miii hai scoperto l'uovo di colombo!

Sbattunfac Cialcazzo, Nocera Satriana Commentatore certificato 05.12.10 01:12| 
 |
Rispondi al commento

E' vietato stipulare contratti a tempo determinato se non sussistono necessità temporanee del datore di lavoro.
Quindi, prima di pensare ai "possibili" rinnovi, pensiamo al fatto che i contratti a termine sono illegittimi nel 99,99% dei casi.

faustovittorio chierchini 04.12.10 22:51| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE SINISTRA
HAI LASCIATO TRASFORMARE I LAVORATORI
IN CARNE DA MACELLO
PUR DI FARTI I C...I TUOI

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.10 18:40| 
 |
Rispondi al commento

I precari dovrebbero trovare un modo di raggrupparsi e poi, di punto in bianco, associarsi facendo concorrenza ai loro ex datori di lavoro. Purtroppo, nessuno ti aiuta a uscire dalla merda, a meno che non ci sia dentro con te.
Gianmario.

Gianmario Salvetti 04.12.10 18:30| 
 |
Rispondi al commento

TITOLO: Su alcune cose Berlusconi ha ragione, ma adesso deve togliersi di mezzo, perché è anziano!

La proliferazione dei contratti atipici, a termine ecc. forse non è solo un problema dei "padroni" che approfittano dei "poveri lavoratori". Forse è anche il fatto che i "padroni" non hanno scelta: o chiudono o fanno così. Bisognerebbe rifare tutte le regole avendo ben presente le condizioni socio economiche in cui ci troviamo adesso a livello globale. Perché anche se non siamo d'accordo con la globalizzazione, con l'UE, ormai indietro non si torna.
Senza l'imprenditore non c'è lavoratore e senza lavoratore non c'è imprenditore. Siamo tutti sulla stessa barca e dobbiamo rivedere tutte le regole del sistema imprese/lavoro, perché è evidente che così come sono non vanno bene.
Berlusconi ha ragione nel dire che gli imprenditori sono "capitani coraggiosi", perché oggi in Italia fare impresa è da irresponsabili: lo puoi fare in "tranquillità" solo se, oltre a saper fare quello di cui vuoi si occupi la tua azienda devi avere: laurea in economia (per dire al commercialista quello che deve fare), specializzazione in diritto del lavoro (devi sapere tutto su inps, inail, caz* e maz*), laurea in giurisprudenza (se sbagli una virgola in qualche cosa, son dolori!), laurea in informatica (per capire le offerte degli operatori telefonici) e infine è consigliabile anche la laurea in medicina (così eviti corsi di pronto soccorso inutili) con specializzazione in psichiatria (per poterti relazionare con gli altri, pieni di problemi irrisolti con sé e il mondo).
I nostri rappresentanti (governo, parlamento, sindacati, sindaci, governatori e governanti) devono rendersi conto che il mondo è cambiato. Devono togliersi di mezzo (TUTTI, nessuno escluso) e lasciare spazio a chi ha meno di 50 anni e che nella vita abbia già fatto/realizzato qualcosa e con l'esperienza acquisita possa cambiare/riformare le cose ma solo nel proprio settore di provenienza. E questo va fatto subito, adesso

Martin Vremec 04.12.10 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è una novità..
Nell'informatica questo succede da tempo.
Si chiama BODY RENTAL.
Lavoro da 15 anni nell'informatica e questa cosa l'ho sempre vista..
Solo che si chiama BODY RENTAL.
2 parole in inglese per prenderti per il culo meglio.

Marco Valenti 04.12.10 15:37| 
 |
Rispondi al commento

secondo me si potrebbe definire un LICHENE?!!!!E quindi esistente in natura... Da Wikipedia:I licheni sono organismi simbiotici derivanti dall'associazione di due individui: un organismo autotrofo, un cianobatterio o un'alga, e un fungo. Sono caratterizzati da un tallo.
I due simbionti convivono traendo reciproco vantaggio: il fungo, eterotrofo, sopravvive grazie ai composti organici prodotti dall’attività fotosintetica del cianobatterio o dell'alga, mentre quest’ultima riceve in cambio protezione, sali minerali ed acqua. Ciaoooo

ale ghisla 04.12.10 15:02| 
 |
Rispondi al commento

A me onestamente fanno pena i bramosi del posto a tempo indeterminato.

Se siete così bravi, capaci, unici ed indispensabili... bhè apritevi una vostra azienda o mettetevi a lavorare in proprio.

Mr. Del Monte 04.12.10 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che pena mi fa quel dipendente, vorrai dire !!

leonardo tamberi 04.12.10 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Bene,non si riesce in nessun campo , avere la certezza di essere assunto in tempo indeterminato , ovviamente per i comuni mortali, ma quegli altri , si quelli li, gli immanicati ecc, hanno le porte sempre aperte ke siano competenti nel loro lavoro oppure no.Da parecchi anni vedo le cose STORTE , il dottore dei puffi BRUNETTA,non doveva dare a CESARE il maltolto.
LA cosa assurda è vedere ragazzi di 20 anni assunti a tempo determinato in una grande fabbrica come la mia,comandare dal primo giorno, come mai? I ragazzi di 5 livello o con una certe esperienza vengono messi in catena o a fare lavori da RCL, e questi FENOMENI ,comandano!!!
L'italia in tutti i settori che contano , ha gente ignorante sbruffona sapiente come il nostro premier ,e poi ci lamentiamo ke le cose non vanno bene;mi pare di ricordare dentisti ke praticano da 20 anni senza esserlo, carabinieri brigadieri ecc. ,non sapere coniugare un verbo,gente appunto che fa il capo e non sapere di cosa in fabbrica si stia parlando ,sapendo ovviamente ke da li a poco potrebbe (anzi sicuramente) diventare un camice bianco,o lavorare in laboratorio...
é normale ke un pasticcere , un massaggiatore , un cuoco abbiano la possibilità di diventare impiegati di 6 livello nell' industria metalmeccanica?(Cosa ci AZZECCA TUTTO QUESTO?)
HO visto ragazzi assunti ke non venivano mai puntuali al lavoro ke facevano quello ke volevano in tutti i sensi ,e dopo 2 mesi di catena ritrovarsi a lavorare in laboratorio;ragazzi ke si sono licenziati essendo operai di 5 livello ,per provare a fare un altro lavoro e non riuscirci, ritornare all'ovile , e anzichè riniziare da capo ,come di prassi ,diventare capi dell' ufficio spedizione nel giro di 30 giorni.
COME è POSSIBILE TUTTO QUESTO?sE MI LICENZIO OGGI ,e DOVESSI ESSERE RIASSUNTO , DOVREI FARE LA GAVETTA PARTENDO DAL PRIMO LIVELLO E NON AVENDO NEMMENO LA CERTEZZA DEL POSTO.
LA MERITOCRAZIA NONéMAI ESISTITA,siamo tutti in grado di fare qualsiasi cosa se abbiamo la possib.di DIMOST.

Daniele Figliomeno 04.12.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Non solo, esistono casi di persone assunte con contratto a tempo indeterminato dall'interinale. Quando l'azienda non può fare a meno del dipendente ma vuole continuare a spendere poco per lui.
Durante l'ultimo salone del libro, un amico che lavora per i bar autogrill, vale a dire i benetton, mi ha detto che per l'evento hanno fornito l'occasione, ad alcuni dipendenti che provenivano non dalla provincia di torino, di lavorare nei punti ristorativi del Lingotto. Non hanno proposto però loro un luogo dove pernottare ed hanno così costretto i colleghi precari torinesi ad accoglierli a casa loro.

cecco 04.12.10 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Il mio contratto a tempo indeterminato nelle F.P. , è subordinato ciò ti spostano dove vogliono , c'è il caporalato ,ciòè le figure di persone raccomandati dai partiti che lavorano poco e parlano tanto , il sindacato cgil e cisl sono figure che interessano il numero di iscritti poi il contratto di lavoro se ne fanno un baffo pensano alla loro paga. volete sapere ancora dettagli i mezzi di lavoro sono vecchi e stravecchi non adatti al tipo di lavoro con conseguenze di mal di schiena e altri tipi di infortuni. Forse la soluzione sta nel riprendersi la "campagna" ritornare a zappare e autosostenersi per un futuro molto migliore . Il lavoro nobilita ma bisogna lavorare per se stessi e la famiglia , la terra è generosa per chi crede ancora di poter cambiare qualcosa .

salvino roma (com) Commentatore certificato 04.12.10 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Ben venuto nel mondo dell'Informatica:
se questa operazione la fai coi raccoglitori di pomodori, si chiama caporalato; se lo fai con gli informatici si chiama body-rental...

anonimo veneziano 04.12.10 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Un piccolo passo per l'imprenditoria becera, un grande passo indietro per l'umanità.

Eugenio O. Commentatore certificato 04.12.10 08:47| 
 |
Rispondi al commento

...che pena mi fa questo nostro paese.
Povera Italia, così meravigliosa e così densamente popolata da stupidi imbecilli.
Una posizione geografica super strategica nel mediterraneo, un clima ottimale, una natura così varia ed invidiabile, una ricchezza culturale e una ricchezza in beni culturali senza pari nel mondo, e dico mondo, pianeta terra,
una notevole quantità di persone geniali, creative, intelligenti ed altruiste...

ma anche una massa di cretini, di ladri (in grande stile e di pollaio), che occupano quasi tutti i luoghi del potere.
Se la Sig.ra Merkel e i tedeschi abitassero qui sarebbero la più grande potenza non dell'Europa come già sono, ma del mondo.
E così se ci fossero i francesi, gli inglesi, i danesi, ecc. ecc.

marco n., como Commentatore certificato 04.12.10 08:45| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

io francamente non capisco dove sia lo scandalo. Il dipendente è assunto, in regola, e probabilmente svolge un lavoro nell'interesse del committente dell'azienda che lo ha assunto.
certamente il contratto a tempo determinato è un escamotage che non favorisce ne la fidelizzazione del lavoratore, ne, tantomeno, gli garantisce la serenità necessaria.
Non è certo una situazione ottimale
ma, con tutto quello che si vede in giro, e nell'incertezza generale dell'economia, siamo proprio sicuri che questa sia la situazione peggiore?

raimondo c., verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.10 08:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CADE DAL TETTO DI UN VAGONE… OPERAIO 54ENNE IN PROGNOSI RISERVATA
---IL LAVORO, UN SERIALL MASS KILLER… guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=aIr1Wq0H7HQ


Dai giornali…IL DITTATORE DELLE COREA DEL NORD…ECCO LE ALTRE ATOMICHE… da Pyongyang Kim Jong il minaccia… operative migliaia di centrifughe nucleari
ecco un’altra notizia di preparazione alla GUERRA…
Poiché le guerre sono state inventate dai maschi e rappresentano uno scellerato, depravato e deviato PRODOTTO TUTTO MASCHILE… invito a guardare

---LE SUPPOSTE IDEOLOGICHE… GUARDA IL VIDEO
http://www.youtube.com/watch?v=YUncPdjILFc

---IL MASCHIO UN GRANDE BLUFF.. guarda il video
http://www.youtube.com/watch?v=iUuJTOsYyAs

MOVIMENTO DELLE DONNE ITALIANE (e del mondo) Commentatore certificato 04.12.10 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Ci prendono per il culo?
Mancano soldi e lavoro?
Rapine, espropri e sacheggi.

gabra s. 04.12.10 01:12| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Che culo, leggendo questo post mi sono appena accorto di avere ancora un futuro.
Sono quasi dieci anni che tra contratti stagionali e co.co.co. orbito intorno ad una certa azienda (una srl collegata ad una certa associazione non profit che tra l'altro non manca di raccogliere firme per petizioni contro il precariato inumano, e tra l'altro m'è andata di culo, perché la concorrenza è costituita anche da srl controllate dai sindacati, triplice in primis, che adottano le stesse cagate contrattuali nei confronti dei loro lavoratori, e in quel caso che senso avrebbe denunciare lo sfruttatore ai sindacati quando lo sfruttatore stesso è del sindacato?), e il mio capo non sapeva più come cazzo giustificare la mia ennesima "riassunzione" senza essere costretto a farmi il contratto di lavoro a tempo indeterminato.
Per fortuna nel frattempo è tornato Berlusconi che ha reintrodotto il lavoro a chiamata che Prodi aveva abolito, deo gratias!
Adesso dovrei lavorare quando mi chiamano, ma io so già in anticipo che mi chiameranno sempre per lavorare gli stessi giorni alle stesse ore, settimana dopo settimana, senza possibilità di imprevisti o variazioni.
Scherzi a parte spero che il capo non legga il post a cui rispondo: rischierebbe di farsi venire in mente strane idee in vista della mia prossima "riassunzione".

Antonio Mela 03.12.10 22:38| 
 |
Rispondi al commento

La Costituzione della Repubblica Italiana recita: « Art. 1. L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. » ma ormai tutti la considerano carta straccia, compreso colui che ci si riempie la bocca tutti i giorni: Giorgio Napolitano. Parola di ex consulente informatico.

Giandomenico Ielpo, Lauria PZ Commentatore certificato 03.12.10 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono dei "Fatti" normali nel nostro paese, eppure non ci vuole nulla a fare dei controlli e normalizzare tutte queste situazioni!!!

Faccio il mio esempio di situazione lavorativa:

- sono assunto da una piccola azienda come apprendista ( ho 29 anni e l'apprendistato si concluderà a 32 anni )

- sono in prestito ad un altra azienda

- quest'ultima azienda mi fa lavorare per un'importante azienda di telefonia mobile

Morale della favola: l'azienda finale paga il mio lavoro 400 euro al giorno alla seconda azienda, la seconda azienda paga 290 alla mia azienda, io ricevo 45 euro lorde + un contributo spese mensile di 100 (fuori busta)!!!!!

Paolo Marchese 03.12.10 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente non vogliono licenziare il dipendente perche e' in gamba e allora temporaneamente lo hanno "spostato" in attesa di tempi migliori. Certo che la storia la dice lunga sul mercato del lavoro in Italia...

In un certo senso fanno pena perche lo stato e' assente, le leggi sul lavoro arretrate (visto che se questa e' la prassi forse le leggi dovrebbero ammodernate) e cosi le aziende fanno le cose a modo loro, scavalcando le regole

Comunque vorrei dire che vivo in Inghilterra e i contratti a tempo indeterminato esistono, pero sono tutti con preavviso di licenziamento di tre mesi...il che li trasforma ovviamente in contratti a tempo determinato... beh comunque e' sistema diverso, il mercato del lavoro qui e' molto liberalizzato

Daniele B., Londra Commentatore certificato 03.12.10 20:18| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
L'UNICO COMMENTO CHE MI SENTO DI SCRIVERE: CHE PENA QUESTI INDUSTRIALI CON LE PEZZE AL C...O
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 03.12.10 20:08| 
 |
Rispondi al commento

tI FAN PENA.... ALLORA RESTITUISCI LO STIPENDIO.

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 03.12.10 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Faccio il lavoro di programmatore da ormai 4 anni e posso dirti che ormai nel nostro campo questa situazione è la prassi, il contratto a tempo indeterminato è un utopia. Ho visto persone con una famiglia a carico lavorare con contratto a progetto per poi essere mandate a casa alla scadenza del contratto senza neanche uno straccio di preavviso. Purtroppo finchè la legge lo permetterà le aziende faranno sempre e solo i loro interessi sfruttando le persone per poi liberarsene quando non c'è più bisogno di loro

Riccardo 03.12.10 19:57| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori