Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il futuro incazzato


ragazzo_con_la_pala.jpg
"Tremendamente in colpa! Si è questo il mio stato d’animo. Per la prima volta in vita mia a 38 anni. Dopo anni di non violenza, di amore per la pace e la fratellanza. L’ultima volta che ho usato le mani e mi sono picchiato con qualcuno avrò avuto 16 anni per difendere una ragazzina che mi piaceva! Ma ora no, non è la stessa cosa. Faccio un lavoro che amo, recito in teatro, con una mia compagnia, giro l’Italia in tournèe, non sono il figlio di nessuno, mio padre è un impiegato in pensione, mia madre, sempre in pensione era maestra alle elementari, ho una sorella sposata che mi ha dato 3 splendidi nipoti di 12, 9 e 6 anni. Non avrei motivo di lamentarmi, eppure oggi durante il tg delle 13,30 mentre in diretta dalla Camera dove si votava la SFIDUCIA AL GOVERNO BERLUSCONI, si assisteva in diretta ad una rissa tra deputati, con botte fischi e urla, uno dei miei nipoti mi ha chiesto: “Zio, ma che fanno? Non sono i politici quelli?”. Beh, per un attimo sono rimasto basito. Poi ho risposto: “Vedi, quello è ciò che non deve mai accadere in paese civile. Mai dovrai fare una cosa simile anche con chi non la pensa come te, a meno che qualcuno non attenti alla tua libertà o ti stia in qualche modo violentando”. Dopo qualche minuto il tg ha mostrato gli scontri in piazza, lungo le strade di Roma. E ancora mio nipote “E questi che fanno, sono pazzi?”. Io a quel punto: “Forse si, ma vedi… questi pazzi stanno cercando di entrare nel palazzo dove sono i signori che si picchiano in giacca e cravatta per cacciarli via e non permettergli più di violentare il nostro futuro, si forse sono proprio dei pazzi…”. Ecco perché oggi pomeriggio, rientrato a casa a lavorare al pc con la tv su skytg24, sono qui che mi logoro, ho una strana sensazione allo stomaco, ebbene si, mi sento tremendamente in colpa, 2 volte in colpa. La prima per non essere sceso in piazza anch'io a cercare di far capire, non a Berlusconi, non a Fini o alla sinistra, ma a tutto il mondo politico che il FUTURO non li sopporta più, non permetterà più di gestire questo paese in questo modo mafioso lobbistico e indegno! La seconda per ciò che sto provando, non ho mai provato tutto questa voglia di violenza verso nessuno! E il fatto che per un attimo ho sperato che quei “pazzi” incappucciati e armati di spranghe riuscissero ad entrare nel palazzo, mi fa provare vergogna, da cittadino civile e maturo, provo vergogna per ciò che sento! Si scende in piazza quando non si ha un lavoro e i soldi per mangiare. Ma quelli come me hanno un lavoro e soldi per mangiare, fanno tutto sommato una “bella vita”, magari qualche mese fanno fatica ad arrivare al 31, ma tutto sommato perché scendere in piazza e rischiare pure di prendere qualche manganellata? È questa la verità, solo questa, per questo mi vergogno. Allora riaccendo la tv, guardo bene le immagini e tra tanti incappucciati violenti, vedo anche molti giovani arrabbiati. È IL FUTURO INCAZZATO, altro che black block e teppisti… quelli sono il futuro che vuole a tutti i costi entrare in quell’aula e strappare quei vecchi mafiosi, senza differenza di colore e partito politico, opportunisti dalle poltrone per cambiare in meglio questo paese! Questo è ciò che un cittadino, uno dei tanti, un signor nessuno, vede, sente, prova in questa triste giornata italiana!". Fabio A. - Roma

15 Dic 2010, 18:55 | Scrivi | Commenti (164) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

http://alministroalfano.splinder.com/

Se la Procura della Repubblica riterrà opportuno e doveroso tutelare i miei interessi di cittadino, credo abbia l’autonomia necessaria per farlo anche senza le scartoffie bollate dal Suo Dicastero, ma basandosi semplicemente su quanto, con la consapevolezza delle responsabilità cui vado incontro, dichiaro in questa lettera.

VEER GOO GNAAA!

Yves Toniout Commentatore certificato 30.12.10 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Signor Beppe Grillo, oggi mi sento molto scoraggiato e amareggiato per aver letto qualcosa di molto scandaloso nei riguardi della droga e che io essendo iscritto al Movimento 5 Stelle non mi trovo completamente d'accordo sul suo asserire.Mi riferisco alla lettera che che lei ha fatto avere al Sotto Segretario di Stato Avv. Carlo Giovanardi; mentre mi trovo d'accordo con la risposta inviata a Lei dall'Avv/to Carlo Giovanardi, la quale risposta a fine lettera dice così: Caro Grillo, La saluto con la speranza che si voglia affiancare a noi, nell'indicare ai giovani e ai meno giovani la pericolosità per loro e per gli altri dell'uso di qualsiasi tipo di droghe e della necessità di non utilizzarle in nessun caso--- Ora io sottoscritto Tuccio Vincenzo desidero sapere da Lei se condivide il mio scoraggiamento, diversamente mi considera da questo momento fuori dal Movimento 5 Stelle che porta il suo nome. Con Osservanza

vincenzo tuccio (vtuccio) Commentatore certificato 22.12.10 16:37| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE RAGAZZI
GRAZIE DI SCENDERE IN PIAZZA
GRAZIE DI ESPORVI ANCHE PER ME
GRAZIE DI ESSERE COSI' PREPARATI
GRAZIE DI ESSERE COSI' INCAZZATI
GRAZIE DI PERDERE LA VOCE PER URLARE LA VOSTRA E LA NOSTRA RABBIA
GRAZIE PERCHE' A VOI NESSUNO MAI LO DICE
GRAZIE DI ESSERE IL MIO FUTURO
GRAZIE DI ESSERE IL FUTORO DI MIA FIGLIA
GRAZIE DI NON ARRENDERVI
GRAZIE IO SONO CON VOI STAVOLTA PERCHE' STAVOLTA LA RIVOLTA L'HANNO VOLUTA LORO,E ADESSO SI CACANO ADOSSO PERCHE' DAVANTI HANNO GENTE CHE SA'.
VI VOGLIO BENE RAGAZZI!!!!!!!!!!!

LARA LIPPARINI, bologna Commentatore certificato 22.12.10 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Sapete quale è il problema di fondo? Che alla fine di tutto questo casino di manifestazioni, che dureranno un tot di tempo, rimarranno solo ragazzi e poliziotti (poveri cristi malpagati buttati nella mischia) che si leccheranno le ferite, mentre nei palazzi romani i cari bastardi continueranno a fare i loro affari insieme a palazzinari, mafiosi, pessimi imprenditori,ecc. Inoltre, tanti rassegnati e pigri saranno stati sempre chiusi nelle loro case al calduccio, e fin qui niente di così male, quello che però fa rivoltare lo stomaco è ilfatto che ci sono anche di questi temppi delle merde che si lamentano per la politica schifosa, Italia da buttare e poi... e poi... e poi??? che fanno in realtà? dedicano le loro chiacchiare ed energie ai Benitez si Benitez no, ad Alonso e la Ferrari, a quell'evasore di Valentino the doctor, alle trasmissioni futili, ecc.ecc. Bella roba, l'Italia può solo morire. Rassegnatevi, fratelli e sorelle di sane speranze rivoluzionarie.

Francesco S. Commentatore certificato 22.12.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento

bellissime parole...ma come sempre soltanto parole parole parole...
tutti dicono la loro ma pochi scendono in piazza a manifestare...troppo pochi...la "Casta" alla fine continua a fare il loro porci comodi e il bello è che noi Italiani glielo lasciamo fare quindi chiamateli fessi...i FESSI siamo noi regà!!...buona fortuna...io me ne son scappata 2 anni fà ormai...casa mi manca tanto e ci vorrei tornare..ma chi me lo fà fare???

elisa casasola 21.12.10 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA PAROLA D’ORDINE è DISSIDENZA:
-togliere potere e snobbare questo sistema marcio governato dai“migliori falsi carismatici"per menti deboli
-rifiutarsi di dare il frutto del proprio lavoro in pasto a questi ladri(altrimenti il passo successivo sarà pagare le tasse anziché allo stato direttamente alla mafia come avviene in molti comuni Siciliani)
-promuovere veramente il merito e incaricare le eccellenze alla politica.
per troppo tempo si è rimandato il problema(di riduzione all’osso della qualità della vita,ignoranza e collusione),troppi crimini sono avvenuti perché nessuno ha avuto la forza di destabilizzare l’equilibrio marcio che nel tempo si è consolidato
NON SI PUò PIù RIMANDARE:dobbiamo sporcarci le mani,fare il salto in un’acqua gelida di fatica e consapevolezza per lavarci da questa merda…
DOBBIAMO CREARE UNA VALIDA ALTERNATIVA ORA(L’UNICA!):incarichiamo le VERE eccellenze dei diversi ambiti a prendere il governo…a garanzia di coerenza saranno le pene CERTE,il buon senso di chi è si è guadagnato la propria capacità eccellente con fatica,impegno e passione!
L’AZIONE SARà LA PAROLA DELLA POPOLAZIONE UNITA:dobbiamo volere un sistema basato sulle eccellenze;la candidatura al governo deve essere il massimo dovere morale di chi è appassionato alla propria“arte”o scienza…c’è bisogno che le eccellenze vengano ARRUOLATE al MASSIMO DOVERE di servire il BENE COMUNE…CON LA STESSA DETERMINAZIONE E RIGORE CON CUI SONO COSTRETTI AD ARRUOLARSI NELL’ESERCITO I GIOVANI ITALIANI,PER PREPARARSI A DIFENDERE LA PATRIA;DIFENDERLA ADESSO DALL’IGNORANZA,CON LA MENTE E I FATTI INVECE CHE CON LE ARMI…
DISSIDENZA A QUALSIASI ORGANIZZAZIONE DI FACCIATA:ESTREMISMI,FASCISMO,MAFIA,“POLITCA VECCHIO STAMPO”E QUALSIASI ORGANIZZAZIONE CRIMINALE IN GENERE…
NESSUNO Può SDEGNARSI PER LA DISSIDENZA GANDHIANA perché ERA CONDIVISA DALLA POPOLAZIONE INTERA E AVEVA UN FINE NOBILE:LA LIBERTà DI LAVORARE PER IL PROPRIO CREDO E IL PROPRIO FUTURO…
EVOLVIAMOCI!RESETTIAMO LA POLITICA ADESSO!NON+COMPROMESSI

Arazio Sputuleri, Catania Commentatore certificato 21.12.10 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Quando si usa la violenza si passa sempre dalla parte del torto, ma come si fa a non incazzarsi dopo la farsa del voto di sfiducia,a questi l'unica cosa che interessa è il proprio tornaconto e visto che a settembre si sono bocciati quasi all'unanimitàla proposta parlamentare di abolire il diritto alla pensione dopo una legislatura anche se ridotta a due anni e mezzo,io penso che sia arrivato il momento in cui la riforma delle pensioni gliela facciamo noi che ne abbiamo già subite tante in questi anni.Sei parlamentare ti versiamo i contributi per gli anni che servirai lo stato poi come tutti noi farai altro e prenderai la pensione quando avrai lavorato i tuoi 40 anni, mi piacerebbe sapere quanto ci costano tutte le pensioni dei deputati e senatori che si sono succeduti dal 1946 a oggi nei vari governi di durata media di due anni e mezzo naturamente,le cifre devono essere interessanti ed è anche ora che la finiscano con la storiella che i costi della politica sono gocce nel mare degli sprechi, sono tutte balle. IO non so cosa si possa fare raccogiere firme per un referendum o qualcos'altro ma tocchiamoli sui soldi è l'unica cosa che capiscono e ce l'hanno appena dimostrato.

Vincenzo Cenini 20.12.10 21:44| 
 |
Rispondi al commento

bella lettera.

saluti.

Pietro Clarizia 20.12.10 01:47| 
 |
Rispondi al commento

mi sento proprio così purtroppo....mi vergogno anche io di non essere scesa in piazza...ma se c sarà occasione scenderò ancora piu' incazzata di prima..
tutti quei ragazzi come me pestati a sangue
tutti quei vecchiacci che sono talmente attaccati alla loro poltrona ...che ormai hanno sviluppato dei filamenti che li tengono uniti, come un cordone ombelicale,al posto che si sono accaparrati tramite chissà quale reato
io ritengo che dovrebbero ESSERCI TUTTI I GIORNI QUESTE PROTESTE IN TUTTA ITALIA

valentina s., Roma Commentatore certificato 20.12.10 01:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me è da ipocriti dire che la violenza è sempre sbagliata, è controproducente, eccetera.
Ricordo che i cambiamenti (veri, non solo a parole) del tessuto sociale sono sempre passati dalla violenza, e si capisce anche il perchè: perchè non c'è altro modo.
Se no è troppo comodo: abbiamo dei pochi che stanno bene sulle spalle di tanti che stanno male (praticamente la storia del potere dai tempi delle caverne), si dice ai tanti che se non gli va bene hanno tutto il diritto di protestare pacificamente (magari magnanimamente gli si "concede" questo diritto), loro lo fanno, e poi?
E poi fine, chi ha protestato ha esercitato il suo diritto e deve esserne pure contento, e chi dovrebbe tener conto di quelle proteste non lo fa e basta, e finisce lì.
Troppo comodo, invece io una volta protesto, dieci volte protesto, cento volte protesto, ma se non mi consideri e anzi mi prendi anche in giro alla centounesima mi girano e spacco tutto, vediamo se così mi stai a sentire.
Intanto le reazioni ai fatti del 14 sembrano già meno spocchiose e canzonatorie rispetto al solito, però i politici sono troppo stupidi per capire che gli studenti stavolta fanno sul serio e non solo loro, è tutta la gente che è stufa marcia di questo schifo.
Penso che prima che la politica prenda coscienza di ciò ci vorrà ben altro che qualche disordine, io mi auguro un'insurrezione di piazza, e spero che quel momento arrivi in fretta.
Ribadisco che i cambiamenti sociali non possono fare a meno di una fase violenta, perchè se uno ha dei privilegi non è che col ragionamento lo convinci a disfarsene, glielo devi imporre.
P.S: anche se mi sfasciano l'auto non mi importa, vorrà dire che andrò a piedi.

Jonny Dio 17.12.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://venderealtop.wordpress.com/2010/12/17/perche-ho-scritto-2025-blackout/

Renato Riva, Inzago Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.12.10 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo! Molti di noi hanno sperato che quei ragazzi raggiungessero i palazzi del potere. Non e' civile e' vero c e'da vergognarsene ma e' quello che ho provato anche io!

Benedetta 17.12.10 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Non possiamo "aizzare" i giovani è sbaglaito, capisco l'incazzatura davanti alla situazione attuale... ieri sera a La7 lilly gruber ha citato un commento fatto dal capo della polizia:.È chiaro che c'è un problema che va al di là del quadro politico italiano. Ma è altrettanto chiaro che tensioni ed instabilità politica ed economica costringono le forze dell'ordine a svolgere una sempre più difficile attività di supplenza. Un superlavoro richiesto a chi, tra l'altro, è pagato sempre meno». Trai tanti cortocircuiti a cui assistiamo c'è anche quello di vedere il giorno prima - è successo lunedì - i poliziotti protestare contro il governo per gli stipendi tagliati. Erano gli stessi che il giorno dopo, martedì, difendevano quegli stessi palazzi da chi, come loro, chiede ascolto e diritti.•• Poliziotti «Un superlavoro richiesto a chi è pagato sempre meno» Chi è Guida il Dipartimento di pubblica sicurezza dal 2007 ANTONIO MANGANELLI PREFETTO AVELLINO.8 DICEMBRE 1950 ***QUesto è un segnale chiaro che si legge tra le righe del messaggio...bisogna conquistarci l'autorevolezza e ci stiamo riuscendo..lentamente..ma andiamo avanti

roby f., Livorno Commentatore certificato 17.12.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con chi invocava l'ingresso nel palazzo, sarebbe stato più bello vedere un gruppo di ragazzi che pestava a sangue quella massa di corrotti ed il loro capo pedofilo.
Ciao

Ugo Pinto 17.12.10 13:08| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualche ragazzo tra questi che scrivono? E' a voi che voglio parlare, degli altri non me ne frega niente in questo momento. Voi il futuro non ce l'avete già più, non avrete praticamente nessuna pensione e vi toccherà far concorrenza alle formiche cinesi e non serve scappare altrove (vogliamo parlare dell'Inghilterra?). La rivolta è giusta, incazzarsi è sacrosanto, io sarei sceso in piazza con voi, non ho paura di prendermi qualche randellata se serve a cambiare questa VERGOGNA. Quindi, delle due l'una. O ci si organizza, ma di brutto, e ci si presenta in piazza in un milione (vedi come scappa il celerino... vedi come si volatilizza la biscia di Arcore...), oppure non s'arriva da nessuna parte. Ma la vedo dura. Molti dei vostri coetanei non pensano altro che a diventare simili ai loro padri... e non è un grande spettacolo, direi... cambiate nel piccolo, dove potete, spegnete la tv, createla voi l'alternativa, intessete relazioni, coinvolgete la gente non spaventatela, votate il 5 stelle a marzo o quando sarà..., magari se la fanno sotto... spaccare le vetrine e pestare un finanziere vi potrà sfogare per un momento e farvi apparire come dei rivoluzionari cubani, ma sapete bene che non è così. Qui non c'è solo da cambiare l'Italia, è tutto un mondo che ci vuole nella merda.

fabrizio plateroti 17.12.10 01:38| 
 |
Rispondi al commento

Se invece di assaltare la Bastiglia,, i francesi avessero fatto una composta e pacifica manifestazione, saremmo già arrivati a Luigi XXI°.

harry haller Commentatore certificato 16.12.10 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Trovo il commento ineccepibile, affettuoso ed ottimista: Grz delle belle condivise parole e pensieri.

marco taccone 16.12.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
io i miei commenti non li leggo mai, nei blog dico. Non sono uno timido ma i blog, internet mi intimidisce. Navigo tantissimo ma non interagisco. Sapete perche? Perche`mi pare tediosamente inutile. La faccio semplice e tanto so che non mi riuscira`di avere risposta. Ho 37 anni sono stato un attivista politico senza tessera dal 1990 al 1998. Rappresentavo gli studenti, il popolo. Mai creduto nei partiti e nella casta come la chiamate voi. Non voglio fare il saccente ma mi deprimo perche`sti discorsi li facevo e li facevamo 20 anni fa. Ho scoperto poi che simili li facevano 40 anni fa, mi chiedo cosa facessero 2000 anni fa. Dicevo mi pare una fregatura questo metodo di comunicazione perche`sembra che tanti parlino ma nessuno agisce. Quando si andava alle riunioni si mangiava assieme e ci si faceva forza a vicenda per AGIRE ed anche li`nulla. Di fatto un sacco di gente qui vuole agire. Bene allora io dico se volete vi do il mio numero di cellulare e organizziamo un meeting, organizziamo un gruppo di azione. La violenza o la non violenza e`una sana discussione, ma io credo un po`sterile, scusate. Se discuto sono razionale e se sono razionale cerco di trovare soluzioni, quando non ne trovo vado in panico e faccio violenza, a volte e`un panico programmato ma sempre irrazionale, e`gia`emerso nel blog questo concetto. E`gia`stato detto ci vuole organizzazione: pronti! Voi rispondetemi se siete più di cento si puo`pensare di fare qualcosa se no sono solo chiacchere. Io ho perso il lavoro allèstero non in Italia, perche`volevo andare contro ai poteri precostituiti inetti come quelli che descrivete voi. Ora ne ho unàltro e pi strapagano ma li metto tutti in gioco sti soldi se si puo`fare qualcosa, di vero. Violento o no non e`importante e`importante organizzarsi ed avere successo, distruggere e ricostruire. Quelli della mia eta`che hanno un lavoro a tempo ind mi crederebbero un pazzo e anche alcuni precari della mia eta`poveracci: io aspetto rispondetemi e vi do il cell.

Mimmo Limmo 16.12.10 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sottoscrivo al 99%: io non mi sento affatto in colpa per aver sperato che riuscissero a entrare e dare una spallata a questa classe politica che rappresenta solo se stessa.

r b 16.12.10 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Io, inscritto al movimento5 stelle, non tollero questo comportamento violento e mi dissocio da questo trafiletto.
E poi? Una volta usata la violenza sarà risolto qualcosa?
L'italiani sono un popolo pigro, che vuole tutto subito, bello e che gli sia servito da altri.
Giusto manifestare, protestare, ma contro la classe politica che conta..con una protesta costruttiva e mirata..e non spaccare vetrine, bruciare macchine e bloccare i treni dei pendolari che tutti i giorni fanno in totale 3 ore di viaggio e sono già incazzati di suo!

Mi dissocio da questi pensieri violenti riportati nell'articolo!

luca bernacchi 16.12.10 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Meglio distruggere o costruire? Io, giornalista italiano emigrato a Madrid, la vedo cosí:
http://www.occhiopidocchio.info/societa-politica-italia/distruggere-o-costruire/
Saludos


Già... caro Fabio di Roma che hai scrito codesta email, anch'io sono incazzato di brutto... quindi per cortesia dimmi dove abiti in quel di Roma così vengo sotto casa tua e per protestare contro sta manica di stronzi dentro il Parlamento e per paura del mio futuro, con l'incazzo che ho in corpo spacco tutto, incluso:
- la tua macchina parcheggiata sotto casa, la brucio dopo averla ribaltata
- le vetrine dell'atrio di casa tua
- le finestre di casa tua (a sprangate o a colpi di badile)
e se caso mai passi di li mentre vai al lavoro dammi una mano perchè forse da solo non riesco a spaccare anche la porta di casa tua a colpi di bastone.... che vuoi fare, sono così incazzato che non mi tengo.... aspetto l'indirizzo, nel contempo provo a sentire anche se con me viene un gruppo di amici altrettanto incazzati.... ciao a presto

Alessandro De Sindris 16.12.10 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è ancora troppo tardi. Certo la situazione precipita giorno dopo giorno: se non si farà nulla di concreto ed efficace, agli studenti e i precari senza reali prospettive nel contesto attuale si uniranno con tutta probabilità le centinaia di migliaia di lavoratori in cassa integrazione quando questa inevitabilmente finirà (la durata massima è 24 mesi per l’ordinaria e 36 per la straordinaria); verrà il momento in cui le forze dell’ordine che già hanno manifestato contro i tagli non argineranno più (nè potrebbero!) la marea umana disperata e inferocita che si riverserà nei Palazzi, anche se lo psiconano e i suoi sodali saranno già probabilmente fuggiti ad Antigua o in altri paradisi fiscali e giudiziari. Le immagini del ministro greco prelevato con forza e picchiato dalla folla sono una sinistra avvisaglia della tempesta che potrebbe investire i nostri politicanti. E’ lo scenario che si prospetta, non è fanta-catastrofismo sociale.

Agostino 16.12.10 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Macchè eroi di un futuro incazzato !!!! Sono i soliti idioti dei centri sociali, che non hanno voglia di fare un cazzo, non hanno mai fatto un cazzo e pretendono che la società li mantenga perchè sono i detentori della verità assoluta!! E contribuiscono anche loro ad aiutare lo Psiconano & Company, perchè potranno bollare la protesta LEGITTIMA di gente onesta che si è rotta i maroni di ladri e mafiosi come un atto di riprovevole vandalismo. In più danno l' occasione a tutti i vari grandi intellettuali sinistroidi di fare supercazzole e sparare minchiate immonde di complotti globali. Ovviamente quando non sono occupati a contare il mare di €€€€€€€€€€ che hanno in tasca!! Ehhhhhh si perchè, sono andati a sfasciare qualcuna delle ville del Nano ??? Oppure l' appartamento di Fini a Montecarlo ???? NOOOOOOOOO hanno disfato i mezzi della polizia che ripagheremo NOI con le nostre tasse e la macchina di qualche povero str.... che si è trovato nel posto sbagliato al momento sbalgiato.

Gavino Puddu 16.12.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Se non fosse che non vorrei siano stati causati danni a qualcuno che magari è anche disoccupato-precario-lavoratore con 1000 euro al mese-padre di famiglia che lavora onestamente..... esattamente come chi stava protestando con "Violenza"...........
Concordo con quanto scritto e in particolare....con la "Vergongna"...... che anche io ho provato vedendo quelle scene..... In quanto non si riesce proprio a capire in quale altro modo......fa comprendere a quelli della "Casta" che ci siamo rotti i co......ni di tutti i soldi e i privelegi che non hanno nessunissima voglia di perdere.......

Gianluigi Ibba 16.12.10 17:25| 
 |
Rispondi al commento

"Si scende in piazza quando non si ha un lavoro e i soldi per mangiare. Ma quelli come me hanno un lavoro e soldi per mangiare, fanno tutto sommato una “bella vita”, magari qualche mese fanno fatica ad arrivare al 31, ma tutto sommato perché scendere in piazza e rischiare pure di prendere qualche manganellata?"

Ecco il punto,
bravo Fabio,

per ottenere qualcosa, bisognerà aspettare almeno un altr'anno,

quano ci saranno almeno dieci volte tanto di giovani disperati,

e dico giovani, perchè ormai noi "vecchietti" abbiamo la pancia piena e in più ci manca ormai
lo "sprint"

la nostra speranza sono:

i giovani incazzati e gli extracomunitari,

non hanno niente da perdere.

INNAZIU Z. Commentatore certificato 16.12.10 17:11| 
 |
Rispondi al commento

personalmente sono contrario alle manifestazioni di vilonza di ragazzi che si lasciano manipolare da forze politiche giunta alla fine come la attuale maggioranza. Se vanno questi 4 cretini a manifestare non cambia nulla . Ma se inizia a scendere in piazza il padre di famiglia, artigiano, impiegato in pratica chi porta avanti la nazione VEDREMMO ANCHE NOI UN MINISTRO DEI TRASPORTI CON LA TESTA INSANGUINATA ( VEDI GRECIA) CHE VIENE LINCIATO DALLA FOLLA .. ALLORA QUALCUNO CAPIRA' . Ma in Italia state certi non lo faranno mai accadere.. CI SONO TROPPI INTERESSI NON E' UN PAESE DELLE BANANE MA SOLO DI FICHiE :)))

buon natale a tutti

sabatino petrosino 16.12.10 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Questi politici hanno prevaricato molto dei nostri diritti, ci spremono come bachi da seta, ci succhiano il sangue, e vorrebbero anche che li ringraziassimo!!! Questi che si credono dei principi, sempre al sicuro nel palazzo, mentre fuori infuraia il caos!!! Venite fuori!!!
Purtroppo la violenza a volte, nonostante cerchi di tenerla sempre lontana, è un qualcosa di fisiologico!
Quando state male e avete l'influenza, a volte che vi succede??? A me capita di vomitare... Ecco il popolo italiano stà avendo i primi conati, nella speranza di rigettare una classe politica che da corpo esterno si è trasformata addirittura ad insanabile virus!!!
Vomitiamoli!

David C., Pistoia Commentatore certificato 16.12.10 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi "è la feccia che risale dal pozzo".
Mentre tu caro amico non ti devi logorare più di tanto, l'importante è fare il proprio dovere.
Come disse un giorno Giovanni Falcone basterebbe che ognuno di noi facesse il proprio dovere per fare dell'italia un posto migliore.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.10 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Io è da anni che predico la soluzione...farsi prestare una bella corazzata di quelle della 2a guerra mondiale che sono ancorate a San Francisco...la piazziamo a Ostia e da li quando tutti i parlamentari sono in seduta plenaria in Parlamento spranghiamo le porte e poi incominiciamo il cannoneggiamento...per ripagare le spese di nolo della corazzata ogni colpo 1000 euro per chi volesse personalmente sparare....vuoi mettere la soddisfazione....anche a rate per 10 anni li pagherei....

Fabio P., Kyoto Commentatore certificato 16.12.10 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Giornalista – Gli universitari, invece?
Kossiga – Lasciarli fare. Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri.
www.altraversione.org

Piccolo Drago 16.12.10 16:43| 
 |
Rispondi al commento

al bambino bastava dire : quelli sono politici che non meritano di stare in parlamento e qualcuno merita di stare in galera . gli altri sono delinquenti che meritano solo di stare in galera.

pistola reale, sioux city, iowa Commentatore certificato 16.12.10 16:34| 
 |
Rispondi al commento

E' necessaria una rivoluzione..I mass media si sono concentrati a far apparire i manifestanti come pazzi violenti, mentre i pazzi sono i poliziotti in borghese che accendono la violenza spacciandosi per no-global. Tutto questo per far apparire quei ragazzi che lottano giustamente per il loro futuro come dei violenti..
Sogno una città, un Paese che rinasca dalle ceneri di una grande Rivoluzione, dove i cittadini non temano il loro governo (corrotto), ma dove il governo abbia paura dei cittadini

marzia g 16.12.10 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto qui sotto che abbiamo un'altro iscritto al Blog (Bene...mi fa piacere è un piccolo passo-ma importante)Per chi ci legge con curiosità, ma forse per timidezza non s'iscrive al Blog-non esitate, non abbiate timore,non vi preoccupate se scrivete bene o male-FATE IL PASSO e ISCRIVETEVI-DITE LA VOSTRA-DATECI NOTIZIE-
RICORDATEVI LE CHIAVI DEI PALAZZI LE ABBIAMO NOI E SE VOGLIAMO LE CACCIAMO TUTTI-IL POPOLO DEGLI SCOGLIONATI E' IMMENSO!!
BISOGNA ESSERE UNA TRAMA E NON UNA SOMMA DI NUMERI..AVEVA RAGIONE BEPPE, SIAMO UN VIRUS...CONTAGIOSO...QUESTA E LA FORZA DELLE IDEE.
SCRISSE LAWRENCE D'ARABIA:"Non tutti gli uomini sognano allo stesso modo, coloro che sognano di notte nei ripostigli polverosi della loro mente, scoprono al risveglio la vanità di quelle immagini, ma quelli che sognano di giorno sono uomini pericolosi perché può darsi che recitano i loro sogni ad occhi aperti per attuarli…fu ciò che io feci ... Io intendevo creare una Nazione nuova, ristabilire un'influenza decaduta, dare a venti milioni di Semiti la base sulla quale costruire un ispirato palazzo di sogni per il loro pensiero nazionale ... ". In questa citazione dal suo capolavoro

roby f., Livorno Commentatore certificato 16.12.10 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


... Quindi gli agenti sfondano il cordone , a quel punto volano le botte. Alla fine xxx esce in barella e finisce in ospedale. Fra molti "contusi", anche due poliziotti che lamentano "lesioni guaribili in meno di 20 giorni". Xxx viene condannato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e dopo afferma : "Queste cose avvenivano soltanto sotto il fascismo. Evidentemente anche adesso siamo in un regime". La condanna (pur se ridotta) viene confermata fino alla Cassazione. Chi è il sig. X, un black block, uno studente, un anarchico? No, è ROBERTO MARONI, i fatti sono del 96’. Oggi lui è il ministro degli interni….


Guardate i filmati dei fermati. O vengono trascinati mezzi storditi, o grondano di sangue dal volto o dalla testa. Il finanziere aggredito da letteralmente 20 ragazzi come lo vede alla fine dell'aggressione? Non ha nemmeno un graffio. Lo hanno aggredito per incapacitarlo, perchè questo aveva estratto la pistola, e certamente non per difenderla perchè se io voglio difendere la pistola nella mia fondina, l'ultima cosa che faccio è estrarla. Alla fine dell'aggressione c'è uno studente che gli sta dicendo qualcosa, scommetterei che gli sta dicendo che le forze dell'ordine non dovrebbero estrarre le pistole di fronte ai ragazzi, che dovrebbero unirsi alla protesta anzi che ostacolarla. Se volete vedere la violenza guardate i risultati delle manganellate che le forze dell'ordine stanno portando avanti da due mesi a questa parte, guardate il volto del contadino che si è beccato un lacrimogeno nell'occhio, guardate le immagini dentro al Parlamento. Perchè i ragazzi si sono presentati in casco? Forse perchè non volevano farsi spaccare la testa a manganellate come è successo nei mesi scorsi.
Ma continuiamo a seguire i vari Saviano. E' già diventato il nuovo Cristo sceso in terra e tutti a pendere dalle sue labbra. Infatti, Cristo ha fatto un ottimo lavoro nel salvarci, i risultati sono sotto gli occhi di tutti e la sua lotta pacifista contro il regime è finita molto bene, soprattutto per lui.

Filippo C. 16.12.10 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Fabio ormai viviamo in un paese ipocritica, stanno cercando di nascondere la verità , in Palestina i giovani ragazzi che non hanno un futuro lanciano pietre sassi e tutto quello che trovano contro la polizia Israeliana e tutta la comunità italiana tutta la sinistroide (partiti che credono di essere a sinistra PD in primis) ed anche molti del movimento viola quando vedono queste cose dicono che sono poveri ragazzi senza piu avere una dignita perchè il popolo israeliano li continua a martoriare, ora quando questo accade ai nostri ragazzi vengono etichettati come black block o addirittura infitrati, questa è assolutamente l'ipocrisia piu alta, quei ragazzi arrestati sono poveri ragazzi esausti incazzati con questa politica che vive fuori dal mondo in un loro pianeta tutto loro e mi vergogno quando senti alcuni gruppi , movimenti che fanno lo stesso gioco dei partiti, questi ragazzi arrestati non sono terroristi ne sono estremisti di sinistra ma ragazzi, eroi (forse pazzi) che si sono stancati di tutto questo, ma presto questa sinistra che ha gli occhi chiusi se ne accorgerà , il popolo italiano non ce la fa piu, e queste sono solo le prime scintille

Marko Zannoni 16.12.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i "focosi" che parlando di rabbia pensano che le violenze nella manifestazione di Rome siano anche minimamente giustificate dal clima politico che si respira in Italia, vi invito a leggere la lettera di Saviano su repubblica:

http://www.repubblica.it/scuola/2010/12/16/news/lettera_saviano-10251124/?ref=HRER2-1

Marco M. 16.12.10 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono 30anni che stanno li
Sono sempre loro e nn cambiano...loro nn cambianoo!!!

Vale 16.12.10 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Non c'era nessun black block (addirittura stranieri e professionisti, sarebbero) e non c'è stato nessun attacco organizzato. Queste sono le solite cazzate che il Ministro dell'Interno di turno è costretto a dichiarare per difendere le forze dell'ordine, le quali sono capaci solo a manganellare madri indifese e a sparare lacrimogeni negli occhi agli agricoltori, non appena un gruppo di giovani ben incazzati ed armati alla buona non scappa, se la fanno addosso e si fanno da parte, permettendogli di distruggere tutto.
Io sono stato a scuola, fino all'università. Ho conosciuto i ragazzi dei centri sociali, ho conosciuto teppistelli. E vi dico quello che chiunque altro con questo banale curriculum vi direbbe guardando le decine di foto e immagini scattate: non erano nè teppisti, nè universitari, nè anarchici dei centri sociali (almeno non nella maggioranza), erano quasi tutti liceali. Ovvero quella categoria di giovani incoscienti che può facilmente essere influenzata e finire a compiere queste "gesta". Influenzarli è stato facile, è bastato dar loro la consapevolezza che non avranno un lavoro, la consapevolezza che non avranno una casa, la consapevolezza che le pensioni verranno abolite ben prima della loro età pensionabile, o che questa verrà prolungata fin oltre la morte naturale di qualsiasi essere umano e non da ultima la consapevolezza che non potranno nemmeno respirare aria pulita. Si diceva una volta che ci faranno pagare pure l'aria che respiriamo... no, ben peggio: ce la toglieranno proprio. Quei ragazzi non protestano, non lottano per qualcosa: spaccano tutto perchè non hanno niente per cui lottare.

Filippo C. 16.12.10 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono entrata oggi per la prima volta sul blog di Beppe Grillo ed ho letto la lettera di Fabio.Dopo tutto quello che ci hanno mostrato il 14 dicembre e nei giorni a seguire, credo che un pensiero di "eliminazione della specie politica" sia venuto a tutti.Vorrei scrivere tante cose ma sono troppe. E' arrivato l'ennesimo Natale, sotto l'albero il pensiero perenne di come SOPRAVVIVERE nel 2011 per me come per tanti altri.Sono stanca di tutte queste "fregnacce" che ci raccontano da una parte e dall'altra, ma siamo proprio così stupidi da continuare a farci trattare così??!!per il 2011 mettero' un annuncio: cercasi leader per nuovo partito senza esperienza, giovane e laico, che parli inglese e auto munito, non deve essere ne di sinistra ne di destra, ma solo per il buon funzionamento dell'italia!!......nella speranza di un'Italia migliore..spero nell'arrivo di una persona che possa ristabilire l'equilibrio.

jade m. 16.12.10 14:13| 
 |
Rispondi al commento

'La fantasia dei popoli, che è giunta fino a noi,
non viene dalle stelle-e
Alla riscossa stupidi, che i fiumi sono in piena,
potete stare a galla-a.

'L'Ayatollah Komehini per molti è santità- abbocchi sempre all'amoo-o
Le barricate in piazza-le fai per conto della borghesia- che crea falsi miti di progresso-o

'chi vi credete che noi siamo, per i capelli che portiamo
noi siamo delle lucciole- che stanno nelle tenebre

UP Patriots to arms- Angosce-vous, la musica contemporanea-mi butta giù (Battiato, Patriots. Ma c'é anche il nuovo 'non ci siamo capiti- perché dovremmo pagare gli extra a dei rincoglioniti').

s.m. 16.12.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento

La violenza Etica è miliardi di volte più grave di quella fisica,solo che vivendo in un sistema sociale che non ha gli strumenti di conoscenza per decodificarlo ciò non è ovviamente compreso e divulgato.

giacomocipriano 16.12.10 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Fabio, la penso esattamente come te!
Non siamo soli....prima o poi qualcosa succederà...

Christian Sinnone 16.12.10 14:00| 
 |
Rispondi al commento

concordo in pieno con le tue parole...
potrebbero essere mie.....

fariolotti nadia 16.12.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fabio, io invece ti capisco benissimo, perchè anch'io non vengo alle mani con qualcuno dall'età di 12 anni, e allora lo feci perchè arrabbiata con una mia compagna di scuola che pasticciò con la penna il mio nuovissimo atlante geografico comprato con il sudore del lavoro dei miei genitori. Ho sempre deprecato la violenza e non la giustifico in alcuna maniera, ma l'altro giorno mentre guardavo i lavori parlamentari sentivo salirmi dentro una enorme rabbia repressa e una altrettanto enorme voglia di venire alle mani con qualcuno dei protagonisti della vita politica italiana che dava bella mostra di se nella diretta TV, e questo mi ha fatto paura, perchè io ho sempre ritenuto di essere migliore di chi mi rappresenta.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Anche io sono sempre stata contraria in maniera assoluta alla pena di morte, e lo sono ancora, sia chiaro .... ma se potessi avere una ghigliottina francese residuo della loro rivoluzione ci netterei il motore per non sciuparmi le mani con la corda, e la piazzerei davanti alla porta di Montecitorio quando sono tutti dentro e mentre escono, ad uno ad uno gli taglierei le loro bruttissime teste. Sono furiosa. Mi vergogno così tanto di essere italiana e anche di far parte del genere umano!!!!

Pierangela Benedetti 16.12.10 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Certamente sono convinto che le migliaia di persone nelle strade volessero svuotare il parlamento, ripartire da zero o almeno togliere dalla stalla lo "psiconano"...MA SONO ALTRETTANTO CONVINTO CHE QUEGLI STUPIDI DELLE PRIMA LINEA DI FUOCO AVESSERO COME UNICO SCOPO QUELLO DELLA GUERRIGLIA PER TOGLIERE VISIBILITà ALLA VERA ENTITà DELLA MANIFESTAZIONE CHE GLI STAVA ALLE SPALLE...sarebbe bastato camminare lentamente per rompere i blocchi e raggiungere l'obiettivo, ma alla fine la violenza ha avuto la meglio...SAREBBE BASTATO VOLTARSI E TAPPARSI LE ORECCHIE PER TOGLIERE VISIBILITà A QUEI POCHI TEPPISTI E "TERRORISTI"..in quel PORCILE il variegato mix di deficenti della guerriglia di roma (ANARCHICI estremisti, NEONAZISTI, INFILTRATI e COMUNISTI estremi)hanno trovano "finalmente" felici punti di pensiero da condividere...(se mi spiegate come pubblicare una foto ve lo dimostro..)

Arazio Sputuleri 16.12.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo."

Lo diceva Gandhi, il maggior sostenitore della non violenza. La soluzione dei nostri problemi non è nel scendere in piazza e spaccare le vetrine (ben conscio che si trattava di una ristretta minoranza alle spalle di chi manifestava legittimamente). Noi dobbiamo entrare in politica partendo dal basso, dai consigli comunali dei propri paesi fino a risalire la cima. Quanti di voi si stanno impegnando in questo? Solo in questo modo spazzeremo via questa classe politica. La protesta violenta è solo l'ultima e la peggiore delle opzioni.

Enrico Zanetti, Verona Commentatore certificato 16.12.10 11:31| 
 |
Rispondi al commento

forse e' ora di sveglarsi tutti in piazza

lara lipparini 16.12.10 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Se i politici europei, non prendereanno provvedimenti x i gravi problemi economico-sociali che si stanno mostrando(Londra,Atene,Roma,ecc.), presto avremo grossi problemi.
Il pentolone europeo ribolle ed il coperchio salterà via!
Le persone sono incazzate ed anche chi non dimostra violenza ora, viene spinto a farlo e non è detto che rimarrà sembre buono e zitto.

gianni f. Commentatore certificato 16.12.10 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono state generazioni che non hanno lottato per i loro diritti,accontentandosi di "tirare avanti" chiusi nelle proprie case come se il mondo non esistesse perchè tanto c'era quel minimo di benessere e sicurezza. Poi tutto è andato peggiorando,la 2° repubblica è diventata più marcia della prima,il lavoro è diventato precario grazie al Centro-sinistra, come del resto è grazie a Berlinguer(infagando il cognome dell'ultimo grande politico di sinistra) che è cominciata la distruzione dell'università e delle superiori. Ora a 22 anni, figlio di operai, mi trovo a fare lezione con altri 600 studenti senza starci nelle aule. I corsi sono mezzi saltati x la giusta protesta dei ricercatori,non prendo mai la borsa di studio pur avendone diritto xkè ci sono sempre centinaia di stronzi che truccano l'Isee per apparire nullatenenti. Vivo in un buco a 1000 euro al mese con altri 6 x non spendere tanto. So che dovrò andarmene x avere un lavoro. Sono incazzato? Tanto. La violenza è sbagliata? avrei voluto anke io entrare in parlamento e bastonarli, ho trovato migliaia di poliziotti che ci manganellavano, chi è il violento? Xkè ogni volta che scendo in piazza devo fuggire o prendere manganellate xk voglio andare sotto i palazzi del potere ad urlare il mio disgusto? Forse non avrei dovuto ma tutti i lacrimogeni che mi arrivavano a poki passi glieli ho ritirati contro..vaffanculo ai politici e a chi li protegge!

Alex 16.12.10 10:58| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se l'ingiustizia sociale è ormai la regola.

Se sei disoccupato e di conseguenza frustrato perchè a 30 o a 40 anni ti ritrovi con un pugno di mosche in mano, vedendo che tutti i tuoi sogni le tue speranze e le tue ambizioni sono state soppresse da questa classe politica inutile e dannosa per la società che ha preso in giro tutti per decenni ormai, puoi fare due cose: o emigri in un altro stato in cui la democrazia è espressa con i fatti, oppure, SCENDI IN PIAZZA e cerchi con tutte la rabbia e la forza che hai dentro di fare prevalere i tuoi diritti.
IO TIFO PER CHI SCENDE IN PIAZZA.
HASTA LA REVOLUCION!

Maurizio bulone 16.12.10 10:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, allora abbiamo capito da dove venivano gli "infiltrati"... Movimento a 5 stelle... bella fucina di disgraziati!

Complimenti anche all'autore di questo trafiletto... prima dice al nipote che non bisogna agire con violenza, e dopo si lamenta che non l'ha fatto.

Mah!

Diego Vianello 16.12.10 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Fabio,
siamo solo agli inizi e in tutta Europa c'è insofferenza non solo tra i giovani perchè la fase di disgregazione del tessuto sociale è in fase di accelerazione, un nuovo equilibrio, speriamo migliore però, sarà necessario e naturale: credo che proprio perchè naturale, la violenza è inevitabile quando vengono meno gli strumenti democratici della libertà di espressione. In ogni caso capisco i più giovani che manifestano perchè l'ho fatto anch'io da studente negli anni della Pantera!!!

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 16.12.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Visto che secondo il sindaco di Roma, esiste questa opportunità...

Direi di rispolverare la pratica dell'ostracismo !
Possiamo costituirci parte civile anche noi, contro questo governo e chi lo rappresenta, per i danni causati al nostro paese ed ai suoi abitanti ?

Per quanto mi riguarda, propongo e sottoscrivo...

Socratico 16.12.10 10:32| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

sono sicuro che mi attirerò l'antipatia di molti ma le strade sono 2 una violenta e l'altra non violenta.

A) spaccare il grugno a tutti i politici di qualunque colore non appena vi se ne presenta 1 davanti.

B) provare a dirigere il massimo dei voti possibili sul 3 polo appena nato così da creare un forte elemento di intralcio al sistema bipolare che è la rovina dell'italia.

Certo che immaginare che dentro al 3 polo ci sono proprio i fautori del bipolarismo visto che lo stesso nano a suo tempo si disse contrario e fu spinto a ciò proprio da fini e bocchino fa un po pensare e comunque bocchino è l'unico che pubblicamente (la7) ha riconosciuto il proprio grave errore mentre fini ancora no........

Però un 3 polo con degli dentro opportunisti del tipo di casini fa un po ribrezzo penzare un M5S che entra nel 3 polo e però sono convinto che il PD-L è finito esattamente come il PD+L.......


Che fare? ...... scegliere il mno peggio oppure la soluzione violenta come a Roma?

BO!

bruno bassi 16.12.10 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Ce solo una cosa peggiore di avere dei pessimi politici, votarli! Invece di scendere in piazza, convincete tutti quelli che conoscete a votare persone oneste.

Massimiliano Vessi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.10 10:29| 
 |
Rispondi al commento

La prossima volta Fabio A. perchè non ti fai sfasciare il teatro da un centinaio di incappucciati, o ti fai tirare una cachettata in testa da violenti, o ti fai dare fuoco alla macchina, o ti fai dare fuoco alla casa...?

....perchè, scusare la violenza quando quest'ultima non ti tocca è facile....

Questo post è vergognoso!

Francesco 16.12.10 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un giovane (26 anni tra qualche giorno), sono un laureando (alla lontana) e sono un lavoratore (a progetto)... E posso dire che non è solo il futuro ad essere incazzato. Mio padre (67) e mia madre (54) sono incazzati quanto me per questi menefreghisti della politica... Vedono quanto me, la merda che ci stanno tirando addosso, anzi, quella in cui ci stanno finendo di sommergere. E nonostante il salto generazionale, il sentimento che proviamo è il medesimo. Ma allora, queste non sono fantasie di un gruppo di ragazzini che non capiscono nulla di politica... Qui c'è veramente qualcosa che non va, se anche delle persone "mature", come i miei genitori, vedono lo schifo che c'è. Io non mi vergogno di non essere sceso in piazza (probabilmente per paura)... Io mi vergogno di vedere che, colui che mi dovrebbe rappresentare, non ritiene significante che la mia vita sia un continuo salto tra un lavoro e l'altro. Che non tutela i miei diritti di lavoratore, di studente, di giovane. E che continua a togliermi ogni speranza di un futuro sereno, per me... per i miei vicini... per i miei figli, se un giorno deciderò di averne e di farli crescere qui...

Andrea B. 16.12.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fabio,vorrei darti torto,ma i miei sentimenti mi portano da un'altra parte.
Ho rabbia per il presente, lo stomaco oppresso come se me lo avessero colpito con un pugno e....timore di tornare indietro, quando giovane e piena di aspettative negli anni 70, dentro di me dicevo che sì facevano bene ad usare mezzi spicci contro la politica paludata del tempo. Ed ora? mi trovo a pensare che se avessi 20 anni forse sarei una di loro...
Sottoscrivo le tue parole in pieno ma, in un angolino, spero di sperare ancora.

rosa sicilia 16.12.10 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Il sentimento di violenza che ci viene a vedere come lavorano i politici però è dato dal fatto che non sentendoci tutelati da nessuno ci viene voglia di risolvere noi il problema appunto con la violenza.
E' come quando una persona a cui hanno fatto del male si fa giustizia da sola perchè sente l'assenza degli istituti a cui dovrebbe rivolgersi.
E' ancora colpa della politica e dei politici se noi abbiamo voglia di essere violenti. E la violenza che portiamo in piazza si ritorce contro di noi e contro la polizia che in realtà è si braccio armato dei potenti ma anche insieme di persone come noi.
No alla violenza si allo scendere in piazza per far vedere che non li vogliamo più.

Elena D. Commentatore certificato 16.12.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,
ho 37 anni, vorrei non giustificare la violenza...e non la giustifico (mettetevi nei panni di quelli a cui hanno bruciato la macchina bella o brutta era la LORO) anche se ci stanno portando a essere dei violenti anarchici razzisti, ma purtroppo sto perdendo la speranza e se non scompare dalla faccia della terra la nostra classe politica non cambiamo più un cazzo, siamo ne "la fattoria deglia animali"

Massimiliano V. 16.12.10 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Fabio
hai ragioni da vendere e condivido i tuoi sentimenti ma non dimenticarti di un particolare: dopo la pulizia delle stalle parlamentari “NUOVA MERDA” prenderebbe il posto della vecchia, ma sempre di merda si stratta, questa è la vera tragedia!!

ugo botti 16.12.10 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fabio... ti capisco perfettamente... io di anni ne ho 35... e anche io mi vergogno, mi vergogno di stare quì fermo e lasciare i giovani in balia di questi mostri.
Ieri con mia moglie guardandola negli occhi le ho detto: "avrei tanta voglia di scendere in piazza anche io, distruggere tutto, bruciare quei bastardi che ci stanno distruggendo il futuro, se non lo faccio è solo per te, per non lasciarti sola".
Mi vergogno tantissimo e mi sento un vigliacco.

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.10 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma che cazzo ci stanno a fare circa 1000 persone tra Senato e Camera? A cosa servono questi personaggi mai sentiti, mai una proposta di legge seria da questi emeriti estranei, altro che contestare, a calci in culo e spedirli a casa.
Mandarli a fare i callifughi, agopunturisti, faccendieri, etc etc

bruno de ba 16.12.10 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Fabio non ci conosciamo ma condivido pienamente il tuo stato danimo te lo dice uno che non vive più in italia da tempo e che se ne andato perche proprio dalla cara italia ha ricevuto tutta una serie di cose ingiuste e praticamente... deplorevoli. Già 20 anni fà avevo capito che i nostri dirigenti politici non meritavano nulla ma specialmente prendevano per il culo gli elettori su tutti i fronti (Destra Centro Sinistra) quello che è successo è deplorevole ma è solo il percorso fatto dalla esasperazione e dalla mancanza di cultura politica, dove si confonde l'arraffa arraffa con le ideologie e il rispetto umano. Ma questo è sempre successo Roma ha una certa storia politica su questo io ricordo che Giulio Cesare fu ucciso al senato (la storia insegna) e quindi non vedo perche i modi possano cambiare solo ora. sul fatto poi che si sia raggiunto questo apice è dovuto al fatto che molti italiani non sono coerenti votano questi personaggi e poi si lamentano ci vuole più coerenza e responsabilità nel voto. Per Ultimo per non annoiare ti dico che io sono anni che vivo a Budapest (Ungheria) e ogni volta che vedo questi episodi mi mettono tristezza e mi fanno vergognare di essere ITALIANO. questa primavera qui ho votato (ho la carta d'identita Ungherese) ma non ci sono mai stati questi balletti di palazzo qui nessun politico va a puttane o con minorenni o Trans nessuno si permette di avere precedenti penali. qui chi corrompe o ruba viene prelevato subito dal parlamento e portato in galera. La galera qui non è come in italia ci sono campi di lavoro con temperature d'inverno che vanno a -20. questa mattina -10. quindi per concludere io sono convito che la responsabilità e di chi li ha votati ed è a loro che bisogna chiedere di rispondere sono loro anche da perseguire per quanto riguarda i politici serve solo la galera e basta... ciao Luca

Luca Pistaffa 16.12.10 09:31| 
 |
Rispondi al commento

31 anni, da 5 fuori dall'Italia, provo in questi giorni esattamente quello che dici tu: sono non-violento, CREDO PROFONDAMENTE NELLA NON-VIOLENZA, ma da martedì mi prudono tantissimo le mani....

simone c., madrid Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.10 09:30| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

hai RAGIONE.

anche io provo VERGOGNA per non esser stato in

piazza con chi LOTTA per mettere una PEZZA al

MENEFREGHISMO della mia generazione di 40enni che

ha permesso tutto questo.

giorgio m. Commentatore certificato 16.12.10 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho 39 anni, ho cabiato tanti lavori da quando ho cominciato a lavorare all'età di vent'anni. Adesso ho un lavoro da 800/900 € al mese che sembra più meno stabile. Sono quotidianamente combattuto tra la voglia di costruire qualcosa insieme alla mia compagna, e il pensiero di quanto questa opera di costruzione sia costosa in termini di tempo e di vita. Pochi soldi = tempi lunghi di realizzazione, prestito/mutuo = tempi brevi di realizzazione = più lavoro = meno pensiero = meno vita = quasi morte. Ma perchè devo rinunciare alla mia vita, ai miei sogni, in cambio di una bella gabbietta in società. Che senso ha tutto questo?
I politici non hanno ne il potere, ne la voglia per cambiare la situazione. Loro hanno la gabbia molto più grande, credono quasi di essere liberi.
In una società basata sul profitto, sono le istituzioni monetarie che governano, non gli stati.
Con le risorse che abbiamo, gestite in maniera intelligente, potremmo vivere tutti meglio, molto meglio.
Ma queste cose le sappiamo già. Tutti.
Dopo la consapevolezza, ci vuole il coraggio.
Giancarlo C.

Giancarlo C. 16.12.10 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Solo un popolo informato può fare la rivoluzione,
un popolo informato non ha bisogno di essere violento, l'unica rivoluzione possibile è lanciare il virus della conoscenza.
Facciamo sapere a tutti la verità.....mobilitiamoci!!!

Questa politica, questi partiti, questi personaggi devono andare a casa!!!!

Forza M5*

Francesco A., reggio emilia Commentatore certificato 16.12.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE!!!

roberto m. Commentatore certificato 16.12.10 09:09| 
 |
Rispondi al commento

E' si-è proprio vero, te le levano dalle mani...-istigano proprio alla rivolta...comunque ora hanno Fondato IL POL(L)O della NAZIONE..come dicono al LUna Park:...altro giro altra corsa...!
Bella però l'immagine del "ragazzo con la Pala"..finalmente abbiamo trovato un'icona da mettere su una "Bandiera".....Il Simbolo della Pala/Lavoro,Fatica,ma anche arma impropria, usata nelle ribellioni popolari....il ragazzo con il Cappuccio emblema del Sanculotto Francese "moderno"..il giovane "ribelle" della Foresta di Sherwood che combatte con Roobin Hood...da solo,armato di pala contro i "Celerini" , s'impossessa delle armi del "nemico"...(manganello e manette)..come trofei di guerra...

roby f., Livorno Commentatore certificato 16.12.10 08:45| 
 |
Rispondi al commento

...qualcuno di voi conosce un evento nella storia dell'umanità che si è verificato grazie a.....UNA RACCOLTA DI FIRME ???????? AHAHHHAHHHAHHAHHA.....MA SE C'ERA GENTE DEL BLOG INDIGNATA PER UN BUFFETTO A EMILIO FIDO !!!!!!.....NON SE NE ANDRANNO MAIIIIII CON LE BUONE !!!!!!!!.....e ci aumentano i pedaggi autostradali !!!!!!! ciao gente civile !!!!!

tina ghigliot 16.12.10 07:09| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sindaco Alemanno ha dichiarato che il Comune si costituirà parte civile per i danni provocati dai manifestanti.
Sarebbe interessante sapere se al Popolo Italiano potrà essere offerta analogamente la possibilità di costituirsi parte civile contro gli eredi Craxi, i P1isti, i P2isti, i P3isti ed i Parlamentari tutti che hanno provocato e consentito l'ENORME debito pubblico che oggi abbiamo.

Pier Capponi 16.12.10 05:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande DADE CENCI, se la citazione di Ghandi e' riportata fedelmente si addice proprio alla situazione !!!! FANTASTICO
l'ho dovuta leggere varie volte per capirla bene bene. Ogni tanto fate dei commenti grandiosi.

il cimbro bolognese

alberto rebeschini 16.12.10 02:44| 
 |
Rispondi al commento

e una bella lettera e da non giovane e da non vecchio avverto il conflitto in me,civilta ma a qual prezzo,l'espressione "IL FUTURO INCAZZATO" e perfettamente azzecchata.
desidero la cacciata dal palazza di tutta questa politica e politici omai alieni.

marco71lucca 16.12.10 01:18| 
 |
Rispondi al commento

‎" È meglio essere violenti, se c'è violenza nei nostri cuori, piuttosto che indossare l'aureola della nonviolenza per coprire la debolezza. La violenza è sicuramente preferibile alla debolezza. C'è speranza per un uomo violento di diventare non violento. Non c'è questa speranza per i deboli."
Mahatma Gandhi

dade cenci 16.12.10 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Fabio,
credo di capire la tua rabbia, il senso di frustrazione mentre stanno distruggendo questo nostro paese. Anch'io sono arrabbiato. Ma proprio perché dalla parte della ragione, dobbiamo essere giusti. E non ripercorrere le logiche che in passato han portato agli anni di piombo. Scagliarsi contro i poliziotti ricorda tanto Valle Giulia (1968) e da spazio ai provocatori (forse il tipo con la pala nel video del blog).
Occorre un linguaggio nuovo, un modo nuovo di esprimere la RABBIA. Magari può essere la RABBIA DEGNA degli Zapatisti del Chiapas. Occorre costruire! A distruggere, affamare, ci stanno già pensando i potenti del globo!

Steve Zot 16.12.10 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Grillini, guardatevi questa bella lezione di diritto costituzionale:

http://www.youtube.com/watch?v=h0CCQBs41AQ&feature=player_embedded

Beppe, deve unirti a Tonino, e' il momento giusto.
W Di Pietro.

Massimo D., Europa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.10 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Striscia la notizia del 14/12 ha intervistato un tal on. Napoli, abbronzatissimo, elegante, pettinatura impeccabile grigio/contessa, sorridente, simpaticone. Lo vedrei volentieri marcire in un'isola nutrendosi di escrementi di topo e uccelli marini. Buffone come tutti i residenti dei palazzi politici romani.
Perchè non è stato travolto dalla folla di dissidenti e verniciato di smalto?
Mi ha irritato enormemente la sola visione, il contenuto dell'intervista mi ha procurato diarrea.
Un pavese incazzato.

graziano baschiera, pavia Commentatore certificato 16.12.10 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Lettera toccante e molto condivisibile, caro Fabio.
Io ho un figlio di 14 anni, e non passa giorno senza che mi chieda quale futuro avrà, e che razza di italia lasceremo a tutti i nostri ragazzi.
La violenza la subiamo noi, quotidianamente, da anni, semmai. La subiamo noi tutti, o almeno tutti gli italiani onesti. Il vecchio ritornello 'finchè la barca va' non è più accettabile, perchè la barca sa sta affondando. E chi pensa di rispondere allo stupro quotidiano della sovranità popolare con il metodo del dialogo costruttivo e civile, che pure dovrebbe essere il migliore, non ha compreso che con questa gente non basta.
Questi cadaveri in avanzato stato di decomposizione (alias zombies) stanno infettando in maniera irreversibile l'intero tessuto sociale e civile di questo disgraziato paese.
E' solo per questo che lo scontro violento rischia di diventare l'unica cura...nessuno lo vuole, nessuno lo auspica (a parte qualche malato di mente), ma il punto è che di questo passo sarà solo una questione di causa-effetto.
Ed e',ovviamente, necessario rimuovere la causa per eliminare l'effetto.
Temo non sia possibile effettuare l'operazione contraria....

Barbara G., prov. Milano 16.12.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Ad Antonio,

non sono daccordo, ci sono tecniche di combattimento efficaci e collaudate da anni, non so se hai mai sentito parlare della banda Bellini o dei metodi usati contro la polizia dai fasci nei 70 come contava Giulio Salierno. Se hai visto i filmati della rivolta in Grecia avrai visto poliziotti dispersi da manifestanti organizzati. Cio' non toglie che ci fossero numerosi poliziotti infiltrati.

stefano t 16.12.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento

grandi criminali superorganizzati..... a 16 anni?


mavaffanculo te e tuoi "maroni"!!!!

bruno bassi 16.12.10 00:23| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Gli scontri di Roma sono palesemente legittima difesa ed applicazione della Costituzione da parte della gioventu' Italiana.
Il popolo e' sovrano e la Repubblica deve fondarsi sul lavoro dignitoso per tutti.
L'italia e' l'esatto opposto: il popolo non conta nulla ed il lavoro e' precario.

Il popolo le ha provate tutte, in maniera democratica per decenni, quanti referendum, raccolte di firme, suicidi, incatenamenti, sit in, lista infinita di tentativi democratici e pacifici di partecipazione politica.
Tutti tentativi falliti perche' regolarmente ignorati dalla casta.
Esempio: Le 500mila firme di Grillo sono in uno scantinato a marcire.
Il popolo e' stato spinto all'insurrezione.
Ieri era solo solo l'inizio.
Che non ci venissero a dire che bisognava raccogliere le firme o creare un blog per cambiare le cose. Il linciaggio se lo sono davvero cercato. Colpa loro

Massimo D., Europa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.10 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perche questa rabbia non viene mai attribuita anche al fatto che loro i signori della politica giadagnano 20,000 euro al mese circa. Nessunp parla dei loro privilegi. Non hanno coscienza nn hanno un anima non sono onesti con chi li ha votato e poi si meravigliano.. Ora immaginate le loro rosate di gioia quasndo festeggno tanto i loro diritti non si toccano

biagio stante 16.12.10 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Io personlamente odio la violenza, ho sempre creduto che la violenza sia solo negativa, illegittima.
Ci sono pero' delle eccezioni, anche riconosciute dal diritto naturale e legale.
Una eccezione importante e' la cosidetta "legittima difesa", cioe' l'essere umano ha il sacrosanto diritto di difendersi. Questa difesa deve essere sempre espressa in proporzione all'attacco: cioe' non possiamo sparare ad uno che ci offende, ma possiamo rispondere con un'offesa simile.
In questo contesto, sia dal punto di vista del diritto naturale che quello penale e dei codici, mi sembra ineccepibile affermare che la situazione della gioventu' in Italia sia assolutamente tragica da tutti i punti di vista: la societa' lasciata ai giovani di oggi e' marcia, puzza di corruzione e di casta corrotta.
I giovani non hanno oramai altra scelta: solo una risposta violenta come quella di ieri, solo un ribellione ad oltranza potra' salvarli dal baratro. L'insurrezione e' iniziata. Non e' assolutamente vero che pochi facinorosi siano dietro a 20 milioni di euro di danni a Roma: abbiamo assistito alla rabbia di migliaglia di giovani oramai pronti a tutto. Il sistema corrotto di questa politica marcia li ha derisi per troppo tempo. Hanno il sacrosanto diritto di applicare la Costituzione.
Il popolo e' sovrano: i giovani di ieri non hanno fatto altro che applicare questo principio basilare della Repubblica, un articolo negato ed ignorato dalla casta.
E' solo questione di tempo: le forze di Polizia,CC e GdF capiranno presto che il sistema e' destinato al collasso.
I politici, per colpa loro,si stanno palesemente suicidando in un baratro senza uscita:il popolo non ha scelta, il popolo non ama la violenza, e' il politico che assurdamente spinge il suo datore di lavoro, gli Italiani, al linciaggio della casta
I violenti di Roma non sono violenti:sono ragazzi giunti all'esasperazione.Hanno agito per legittima difesa.Ed io come Fabio A di Roma sono un ultra fortunato,quindi non scrivo da disperato.

Massimo D., Europa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.10 00:02| 
 |
Rispondi al commento

sul corriere c'è questo video che vorrebbe chiarire il dubbio sul ragazzo con la giacca beige...

ho detto vorrebbe chiarire....

http://video.corriere.it/sono-minorenne/9047e2e0-0866-11e0-b759-00144f02aabc


questo video invece è IMPOSSIBILE chiarirlo:

http://www.youtube.com/watch?v=GaKt4r98xvg

manuela bellandi Commentatore certificato 15.12.10 23:54| 
 |
Rispondi al commento

A chi questa lettera ha colpito, esiste un album musicale di uno degli poeti italiani piu' importanti, di quelli che ora, se esistono, han paura a cantare

L'album si chiama "storia di un impiegato" e c'e' una canzone che si intitola "la bomba in testa" che fa cosi':


...e io contavo i denti ai francobolli
dicevo "grazie a Dio" "buon Natale "
mi sentivo normale
eppure i miei trent'anni
erano pochi più dei loro
ma non importa adesso torno al lavoro.

Cantavano il disordine dei sogni
gli ingrati del benessere francese
e non davan l'idea
di denunciare uomini al balcone
di un solo maggio, di un unico paese.

E io ho la faccia usata dal buonsenso
ripeto "Non vogliamoci del male "
e non mi sento normale
e mi sorprendo ancora
a misurarmi su di loro
e adesso è tardi, adesso torno al lavoro.

Rischiavano la strada e per un uomo
ci vuole pure un senso a sopportare
di poter sanguinare
e il senso non dev'essere rischiare
ma forse non voler più sopportare.

Chissà cosa si trova a liberare
la fiducia nelle proprie tentazioni,
allontanare gli intrusi
dalle nostre emozioni,
allontanarli in tempo
e prima di trovarsi solo
con la paura di non tornare al lavoro.

Rischiare libertà strada per strada,
scordarsi le rotaie verso casa,
io ne valgo la pena,
per arrivare ad incontrar la gente
senza dovermi fingere innocente.

Mi sforzo di ripetermi con loro
e più l'idea va di là del vetro
più mi lasciano indietro,
per il coraggio insieme
non so le regole del gioco
senza la mia paura mi fido poco.

Ormai sono in ritardo per gli amici
per l'olio potrei farcela da solo
illuminando al tritolo
chi ha la faccia e mostra solo il viso
sempre gradevole, sempre più impreciso.

E l'esplosivo spacca, taglia, fruga
tra gli ospiti di un ballo mascherato,
io mi sono invitato
a rilevar l'impronta
dietro ogni maschera che salta
e a non aver pietà per la mia prima volta.

Gianni Bo Commentatore certificato 15.12.10 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vera violenza è quella che subisco io ogni giorno alle 6 del mattino quando mi alzo per sopravvivere. E' un peccato che i manifestanti non siano riusciti ad arrivare alla camera.. avrebbero di sicuro fatto una bella pulizia.. è un peccato veramente.

Mimmo Caprio 15.12.10 23:25| 
 |
Rispondi al commento

GENOVA 15 dicembre 2010
Non riusciva più a pagare gli stipendi dei suoi dipendenti e l’affitto del locale, per questo si è tolto la vita un pizzaiolo di 42 anni, trovato impiccato stamani .
GENOVA 14 dicembre 2010
Metalmeccanico disoccupato
si uccide. Aveva tre figli
...
B A S T A CON QUESTA CLASSE DIRIGENTE ASSASSINA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

bob stone 15.12.10 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Gli scontri sono inevitabili, ogni popolo racchiude in sè una frangia estremista, divenuta tale per l'esasperazione cui è stata sottoposta.
La "gente perbene", come avrebbe protestato?
Stando in silenzio? Forse.
Ma se si rimane in silenzio, inermi, di fronte a un manipolo di poliziotti, e questi iniziano a manganellare (sembra che per un celerino non vi sia niente di meglio che picchiare persone indifese)... che si fa?
Si fa come Gandhi? La "non violenza"? Forse.
Ma in tal modo i signori della politica non sloggeranno mai.
Aria aria... via via !!! Sciò !!!
Perestrojka !!!

Roberto Chiappa, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.12.10 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasto anch'io sconbussolato, e a lungo, da quelle immagini. Anch'io sconvolto perché quella è la mia stessa rabbia, la rabbia che del resto sento in molti, che si annusa nell'aria e che cresce e che sa di esasperazione.
Io oramai sono alla soglia dei 50 anni: è' chiaro che questo paese di vecchi prepotenti e imbambolati, arroganti e ignoranti, si è serrato dietro i piccoli e i grandi bunker anti-tutto lasciandoci fuori; lasciando i 40enni senza presente e i 20enni senza futuro. Hanno rubato. Questi uomini, i più longevi della storia, i sempreverdi, i semidei malati di onnipotenza hanno sottratto ogni briciola di autentica ricchezza, rivoltandola e imbrattandola, ingozzandosi all'inverosimile.
Ma quello che mi colpisce -e nelle parole di Fabio A. non si trova- è che le guardie scelte, ma sottopagate dello shà, i vigilantes del reuccio e dei tanti ciambellani, sono incazzati quanto noi, quanto "la piazza". E si vede. E gli uni e gli altri non hanno di meglio che sfogare la loro esasperazione gli uni contro gli altri.
E' questo che mi colpisce, sono quei ragazzi "della piazza" che danno addosso a quegli altri ragazzi (inevitabilmente forse, perché "gli altri" sono la per questo), finanche il giorno dopo che li hanno visti manifestare -anche quelli- davanti al palazzo dello Shà: neppure questo li ha restituiti alla ragionevolezza contagiosa, ne li ha tolti dalla corrida che tanto diverte e torna utile al reuccio.

francesco falcolini 15.12.10 22:49| 
 |
Rispondi al commento

No, no, no e ancora no.
Protestare contro questa classe politica è inevitabile ma questi teppisti non avevano nulla a che fare con la politica. Erano li solo ed esclusivamente per gli scontri.
Se io vado a protestare è anche possibile che capiti in degli scontri ma non prendo a calci in testa un finanziare che sta per terra e che è li solo perchè gliel'hanno ordinato e perchè deve portare da mangiare ai figli.
Hanno fatto milioni di danni alla città ed ai negozianti, gente che si spacca la schiena per lavorare e che fa sacrifici per mantenere la propria attività (soprattutto in questo periodo), vi sembra giusto che 200 ritardati abbiano causato problemi a migliaia di persone per bene?

Arturo Maturo 15.12.10 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro fabio,
ho 37 anni. ieri ho sperato nella Rivoluzione Francese. e non mi sento in colpa. non se ne può più di questo teatrino mentre la gente non ha ne pane, ne brioche, da mangiare.
un abbraccio,
mara

mara b. 15.12.10 22:33| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

bellissima lettera, da condividere in pieno, ma chi ha il coraggio di scendere in piazza?abbiamo il culo troppo pesante ed al caldo per andare a fare la rivoluzione...

dario giorcelli 15.12.10 22:32| 
 |
Rispondi al commento

centro

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.12.10 22:19| 
 |
Rispondi al commento

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Leggi su

http://www.anakedview.com/


gli articoli che Marco Travaglio vorrebbe scrivere!

VOGLIAMO ESSERE IL MIGLIOR SITO D’INFORMAZIONE, PUNTO E BASTA.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

stelle info Commentatore certificato 15.12.10 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Quello che hai scritto è il pensiero di una marea di persone

Annamaria I. Commentatore certificato 15.12.10 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Vedendo ciò che stà a accadendo sembra che una piccila parte del popolo cominci a reagire, non sono daccordo alla violenza gratuita ma condivido la rabbia del popolo.Io sono uno dei milioni di piccoli imprenditori schiavizzati da questa dittatura della burocrezia opprimente e dell'estorsione fiscale, vorrei aggiungere inoltre che in questo paese esistano delle differense sociali enormi create da questa dittatura che favorisce esageratamente alcune cattegorie e ne sfavoricse fino ad agnentarle delle altre.
Io più che piccolo imprenditore mi considero semplicemente un lavoratore e difendo il lavoro manuale che in questo paese è stado deprezzato all'inverosimile elevando invece le caste sociali dei parassiti.

Gabriele Salvemini 15.12.10 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Siamo pronti per riprenderci il futuro

sergio l., fabriano Commentatore certificato 15.12.10 22:02| 
 |
Rispondi al commento

La violenza è una brutta bestia. Chi la istiga è un vile. Chi la propone è un bandito. Chi la pratica è un poveretto. Ma perché non ci accorgiamo della violenza che la politica riesce a stanare da tutti gli anfratti? Tutta la politica. Quelli che hanno svenduto la lira e l'Italia e quelli che illudono da anni? Perché non parlano dei programmi? Certo non ne parla il cavaliere e neanche i mortadelliani che oggi sono dissolti in gas? E se la violenza la trasformassimo in silenzio? I silenzi della violenza, i silenzi di chi si indigna di una classe politica virtuale. Basta con tutti i telegiornali che propinano stupidaggini. Scusate. Mi ero dimenticato un piccolo particolare. Se Vanna Marchi ha fatto ciò che ha fatto, forse lo si deve alla creduloneria del nostro popolo. Che rimane un popolo forte ma deve ancora conquistare la libertà di pensiero, di opinione, di voto e naturalmente di critica.

Roberto Cascoblu 15.12.10 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Il mio messaggio rivolto alle forze dell'ordine : se tutti manifestano per un futuro per una vita migliore per chi il lavoro non l'ha mai visto da quarant'anni ma solo rimproveri multe pagamenti per una pisciata alla stazione di Ancona o nel centro di Venezia 1 euro senza scontrino dormire costa mangiare costa vestirsi costa ma tutto questo non vi passa per la mente solo disprezzo rabbia violenza per una manciata di soldi e per il benessere della vostra famiglia tua moglie lavora al supermercato la casa di proprietà non pensi all'benessere verso un tuo simile che soffre da quarant'anni che vorrebbe una certezza economica non manganellate e leggi fatte per i tuoi padroni che disprezzano l'umanità .

salvino roma (com) Commentatore certificato 15.12.10 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro amico hai scritto veramente una bella lettera che condivido pienamente

Ferdy Macolino 15.12.10 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Fabio A. concordo in pieno con quello che dici, anch'io mi sento con il tuo stesso stato d'animo !!
Natale Torino

Natale Andreoletti 15.12.10 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Luca, sei il solito ipocrita, piagnone italiano. Uno che si vergogna veramente si impicca, oppure prende un bastone in mano. Non scrive a Grillo la letterina per Babbo Natale. Prendi la tessera della DC! Ascoltami!

Emanuele A., UDINE Commentatore certificato 15.12.10 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fabio la tua lettera mi ha fatto commuovere....grazie per aver scritto ciò che penso anch'io!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 15.12.10 21:20| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!
A TUTTI I DISOCCUPATI: IL COMUNE DI PIEDIMONTE MATESE (CE) HA BANDITO (anche se la maggioranza PD ha cercato di occultare per i suoi LECCHINI) UN CONCORSO PUBBLICO PER 14 UNITA' A TEMPO DETERMINATO MA DESTINATI A DIVENTARE A TEMPO INDETERMINATO. LA DATA DI SCADENZA E' IL 20 COM.
COLLEGATEVI AL SITO PER I REQUISITI E MI RACCOMANDO: INONDATELI DI DOMANDE, ONDE EVITARE LA TRATTA DELLE CLIENTELE.

COLLEGATEVI AL SITO DEL COMUNE IN QUESTIONE E BUONA FORTUNA!!!

Cittadino x la legalita' 15.12.10 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il futuro incazzato e ci credo nessuno avrebbe pensato a un "fallimento" di una banca eppure esiste e siamo in ITALIA .....

http://www.bancaditalia.it/media/comsta/2010/CS_BER.pdf


Jonni Caseri, bottanuco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.12.10 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente leggo e comprendo l'autore del post.
A volte la violenza (siamo fatti di carne!) fa capolino anche nelle persone più pacifiche....quando ci si vede alle strette!

Il mio pensiero si riassume in:

Se invece di 5.000 fossero stati 50.000 o 500.000, tutti intorno a palazzo chigi. e a campeggiare li per giorni e giorni, a paralizzare la città, voi dite che ci sarebbe stato bisogno di spaccare tutto? (perchè credo negli infiltrati, ma non credo che solo loro abbiano vandalizzato, non prendiamoci in giro).


Cosa voglio dire: che se tutti quelli che parlano agissero, e se ci fosse più organizzazione in queste cose (Dio santo, c'è internet!) si riuscirebbe a raggiungere la massa critica necessaria a dimostrare serio dissenso. E senza rompere niente.


Quando pochi devono manifestare per molti....devono fare piu casino.


Se solo fossimo di più.....

Corrado F 15.12.10 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Politici mentecatti! E vi stupite della piazza!!!??? Con gli esempi che date!!!??? Pezzenti piduisti e mafiosi di merda!!! Spero, dato che gli italiani non sono capaci di cacciarvi, che iddio vi prenda presto!!! Maiali!!!!

ps: questo scurrile e troglodita linguaggio mi viene solo ed esclusivamente quando tocco l'argomento "politica"; altresì mai mi sognerei di pensarlo solamente.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.12.10 20:46| 
 |
Rispondi al commento

A Fabio A.
Il tuo articolo è bello e da condividere, ma sei giovane e forse non sai che quando ci sono scontri così violenti, c'è sempre qualcuno che manovra nell'ombra. Gli studenti non possono essere addestrati a fare tutto quello che è stato fatto. Non lo erano nemmeno quelli del 68 che pure erano per cosi dire abituati a un clima così violento. Questa strategia si ripete da decenni ed è quasi sempre la stessa e noi stiamo sempre qui a chiderci : ma c'erano infiltrati oppure no ? La trovo una domanda retorica. Cossiga docet.

Maglio Antonio 15.12.10 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Anche io lavoro,è mi è nata una bimba 1 mese fa,ma ho una dannata voglia di vedere il parlamento invaso da cittadini di tutti i colori,e di tutte le età,sarebbe come vedere per la prima volta,lo sbarco sulla Luna.

stefano bonifazzi 15.12.10 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Difficile non condividere lo sdegno per il degrado morale e istituzionale della nostra classe politica. Non sono però altrettanto sicuro riguardo la "genuinità" dei manifestanti romani. E disprezzo chiunque tra loro, beata stupidità, decida di usare la violenza per manifestare la propria protesta. Tra l'altro manifestazioni così non fanno altro che aumentare i consensi dell'opinione pubblica verso il governo.

Marco M. 15.12.10 20:05| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE A CHI CONDIVIDE E A CHI LA PENSA DIVERSAMENTE DA ME. GRAZIE PER DISCUTERE...E PROVARE A CRESCERE, CAMBIARE, SPERIAMO!

fabio avaro 15.12.10 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Anche io ho un lavoro, ma ho amici e parenti giovani che non sanno dove sbattersi.
Ti confesso che anche io ho provato le stesse cose vedendo quelle immagini.

Enrico 15.12.10 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Certo bisogna farne di strada
da una ginnastica d'obbedienza
fino ad un gesto molto più umano
che ti dia il senso della violenza
però bisogna farne altrettanta
per diventare così coglioni
da non riuscire più a capire
che non ci sono poteri buoni
da non riuscire più a capire
che non ci sono poteri buoni.

fabio t. Commentatore certificato 15.12.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Bella lettera.
Sentimenti condivisi ma ... continuo a non giustificare la violanza.

Giorgio Aldrovandi 15.12.10 19:46| 
 |
Rispondi al commento

non c'è niente di cui vergognarsi

daniele m 15.12.10 19:28| 
 |
Rispondi al commento

SEMPLICEMENTE GRANDISSIMO!!!!

E' UNA LETTERA DA INCORNICIARE E DIVULGARE !!!

E' UNA LETTERA DA FAR LEGGERE AI NOSTRI FIGLI E AI FIGLI DEI FIGLI !!!!

PENSATE BENE PRIMA DOI SPARARE CAZZATE - BUONISTE!

E' UNA LETTERA CHE PARLA DI QUELLA PAROLA PERDUTA!

>>>>>>>>>>>>>>> DEMO-CRAZIA >>>>>>>>>>>>>>>>!!!

POTERE DI POPOLO !!!

non c'è altro da aggiungere !!!

ah!

grazie Beppe


Fabio A. permettimi di dissentire perchè come sempre il caos e gli scontri sono stati creati ad arte. Poi una volta che ci si trova in mezzo bisogna ballare ma a chi giovano gli scontri? non agli studenti, è sempre bene ricordarlo.
Qua

http://crisis.blogosfere.it/2010/12/matrix-revolutions-e-gli-infiltrati-a-loro-insaputa-parte-seconda.html

e qua

http://crisis.blogosfere.it/2010/12/la-bomba-in-una-mano-il-distintivo-nellaltra-la-scoperta-degli-infiltrati.html

lo spiegano bene.
Saluti

Alessandro I. Commentatore certificato 15.12.10 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori