Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'informazione non è di proprietà dei governi


Julian_Assange.jpg
Il Sistema non si è ancora accorto che l'informazione non è più di proprietà dei governi, ma dei cittadini. Non esistono signori onnipotenti che decidono le sorti del mondo, ma omuncoli che si arrogano ogni decisione e, se scoperti, come nel caso di Wikileaks, invocano il segreto di Stato e chiedono l'arresto del diffusore di verità. La mia solidarietà a Julian Assange è completa e il blog è a sua disposizione.
"Caro Beppe, la battaglia sulla libertà d'informazione in questi giorni sta vivendo una vera e propria rivoluzione che rischia il boicottaggio da parte di tutti i governi del mondo. Grazie a Julian Assange, portavoce per la libertà d'informazione si sta conducendo senza dubbio una delle rivoluzioni più importanti della Storia dell' umanità. Una rivoluzione molto simile a quella che negli anni hai condotto tu tramite il tuo blog. Informare per liberare il mondo dalla corruzione, dagli interessi personali a discapito di tutti, da un sistema malato che fa di tutto per tenerci sotto scacco. Ti prego di contribuire a dare voce al nostro progetto: Freeassange.org nasce come portale no-profit per dare voce e supporto a Julian Assange, l'eroe che stà rischiando la vita in nome della libertà d'informazione. Vi prego di supportarci nella nostra causa. Vi allego i links di riferimento del nostro portale e della sezione supporto contenente i banners da condividere. Spero in un vostro appoggio per una battaglia di libertà d'informazione a cui tu e i tuoi collaboratori potete dare voce." Antonello Calvi
Supporta Julian Assange

6 Dic 2010, 23:15 | Scrivi | Commenti (55) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Nuovo cablogramma su Berlusconi e il governo statunitanse.
Interessanti le rivelazioni su ENI, il rapporto Centro Destra - Centro sinistra (come lo vede Berlusconi e Letta) e altro.

Beppe, so che ti stai occupando di questo; credo sia importante dare visibilita' a questo fenomeno. Per chi come e' esposto in relazioni internazinonali, ti assicuro che nel mondo diplomatico non si parla di altro.

http://www.wikileaks.ch/cable/2010/01/10ROME1.html

Marco Obiso 15.12.10 14:35| 
 |
Rispondi al commento

PER LA CAUZIONE DI JULIAN ASSANGE 10.000 $ DAL PARTITO INTERNETTIANO
Per la liberazione su cauzione di Julien Assange, Francesco Miglino ha urgentemente convocato nella sede del partito internettiano il Gruppo San Francesco invitando tutti all' autotassazione per dare un contributo per la cauzione necessaria alla libertà di Assange. Il Gruppo san Francesco ha aderito alla richiesta e sono stati raccolti €uro pari a 10.000 dollari come segno di solidarietà per Julian Assange.
Francesco Miglino
segretario
www.partitointernettiano.it
partitointernettiano@gmail.com

francesco miglino 15.12.10 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo, ho appena estinto il mio saldo paypal, tra un paio di giorni sarà possibile chiudere il conto. Userò i bonifici bancari delle banche on line per pagare via Internet. Metodo più economico anche se un po’ più lento. Per la libertà c’è WikiLeaks, per tutto il resto c’è paypal.

Vi invito a diffondere le vostre opinioni sui blog che lo permettono in modo da fare capire alla gente che c'è chi fa una (piccola) azione per difendere la propria liberà e che non siamo tutti pecore del gregge.

Sandro kensan 14.12.10 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti vorrei vedere più attento su questo argomento, che promette di diventare (ma forse già lo è) la madre di tutte le "guerre" per la democrazia.
Che Julian Assange fosse un nemico giurato dei governanti di mezzo mondo, lo si sapeva. Ma a giudicare dalle accuse per cui è stato arrestato viene da ridere (per non piangere): Assange avrebbe fatto sesso senza preservativo !
Sai cosa vuol dire ? Che non altro per le mani... significa che questa persona ha semplicemente fatto il Giornalista, quello che tutti i Giornalisti dovrebbero fare: pubblicare la verità, per quanto scomoda possa essere, sempre e solo la verità. Le sue fonti sono attendibili, i documenti sono veri ! Nessuna smentita, solo imbarazzo generale. E uno così lasciamo che lo arrestino con questi pretesti e cerchino di tappargli la bocca senza dire niente ? Se glielo permettiamo, dopo aver tappato la bocca a lui verranno a tappare la nostra e ci tapperanno pure gli occhi per vedere e le orecchie per sentire.
Forza Beppe, questa è una Buona "Guerra" !!!

Ermanno Canedoli 09.12.10 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Boicottare boicottare boicottare!!!!
io ho chiuso il conto paypal e specificato il motivo
è l'unico modo che abbiamo per farci sentire!!!
Inoltre speravo beppe organizzase qualcosa tipo
comprare una pagina quotidiano per dare appoggio a
Assange..o altro..

Matteo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.12.10 14:17| 
 |
Rispondi al commento

MA GUARDA GUARDA... COME VENGONO SFRUTTATE LE DONNE ANCHE IN QUESTI CASI: A SECONDA DI CHI SI VUOLE CONDANNARE PER VIOLENZA SESSUALE, UNA DONNA PUO' ESSERE USATA PER TESTIMONIARE IL VERO O IL FALSO e CIOE': se c'è da condannare uno come ASSANGE allora la donna è una povera vittima violentata dal bruto ma se al posto di Assange ci fosse stato ad esempio un CLASSICO MINISTRO SERVO DEL POTERE allora la POVERETTA sarebbe stata accusata di FALSA TESTIMONIANZA , CALUNNIA, ECC.
COME AL SOLITO SONO SOPRATTUTTO LE DONNE AD ESSERE COME PEDINE.

gabra s. 08.12.10 19:28| 
 |
Rispondi al commento

MAH, NON HO CAPITO 'STA STORIA DEL "SENZA PRESERVATIVO": ALLORA TUTTI QUELLI CHE SCOPANO SENZA PRESERVATIVO SONO DA PROCESSARE PER VIOLENZA SESSUALE?

gabra s. 08.12.10 19:05| 
 |
Rispondi al commento

RICHIESTA AL SEGRETARIO GENERALE DELL’ ONU BAN KI MOON DI PROTEGGERE JAULIEN ASSANGE E LA SUA FAMIGLIA E DI CONSIDERARE LA SUA AZIONE DIVULGATIVA RAFFORZAMENTO DELLA CONSAPEVOLEZZA DEI POPOLI E DELLA DEMOCRAZIA .
Di francesco miglino

Al segretario generale dell’ ONU Ban Ki- Moon
Sede Centrale Delle NAZIONI UNITE
760 United Nations Plaza, New York, NY 10017, USA

Egregio segretario generale dell’ ONU Ban Ki-Moon,
interpretando i principi fondanti dello Statuto delle Nazioni Unite del 26 giugno 1945, su mandato del Partito Internettiano, Le segnaliamo interessanti documenti resi pubblici da Julien Assange e reperibili su Wikileaks che vivamente La preghiamo di analizzare, verificarne la veridicità ed intervenire con gli strumenti previsti dallo Statuto contro violazioni, abusi, pericolose preparazioni di atti di aggressione presso gli Stati membri affinchè prevalga l’ affermazione dei diritti dell’ Uomo, del progresso, della sicurezza internazionale e della pace.
Julien Assange concretizza l’esigenza dei popoli di conoscere l’ agire dei politici e la pubblicizzazione dei documenti è meritoria perchè:
-Svelare nell’ universo internettiano i progetti di aggressione di Stati diretti da gruppi di potere e denunciarne la corsa agli armamenti significa: “Preservare le future generazioni dal flagello delle guerra che per due volte nel corso di questa generazione ha portato indicibili sofferenze all’ umanità.”
-Svelare nell’ universo internettiano la tendenza delle classi politiche ad essere asservite ai poteri forti e disattendere gli interessi sociali significa chiamare ogni cittadino alla partecipazione e : ”Riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell’ uomo, nella dignità e nel valore della persona umana e nell’ uguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne e delle nazioni grandi e piccole.”
-Svelare nell’ universo internettiano la violazione dei diritti umani da parte di coloro che dovrebbero tutelarli significa: ” Creare le condizioni in cui la giustizia ed i

francesco miglino 08.12.10 16:45| 
 |
Rispondi al commento

ASSANGE E' UN FULGIDO ESEMPIO DI GIORNALISTA INDIPENDENTE ,NON CONDIZIONATO CHE HA AVUTO IL MERITO DI FAR CONOSCERE AL MONDO TUTTO IL LURIDUME SOTTERRANEO DEI VARI GOVERNI CON FACCIATA DI PERBENISTI. IN NOME DELLA RAGION DI STATO SI COMMETTONO I PIU' TURPI DELITTI SENZA CHE IL MONDO NE DEBBA AVERE CONOSCENZA.FORTUNATAMENTE C'E' LA RETE CHE SPUTTANA TUTTI COLORO CHE OPERANO CON L'INGANNO E LA MISTIFICAZIONE.DI GIORNALISTI VALIDI ED INDIPENDENTI CE NE SONO RIMASTI POCHI ED E' AD ESSI CHE DOBBIAMO RINGRAZIARE SE NEL MONDO SOPRAVVIVE UN MINIMO DI SPERANZA DI LIBERTA' E DI VERA DEMOCRAZIA POPOLARE.UMBERTOSKY

umberto capoccia 08.12.10 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Boicottiamo EveryDNS amazon.com e PayPal
Questa è la vera solidarietà per Assange

Gian Lorenzo Molinari, Busalla Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.10 23:26| 
 |
Rispondi al commento

YouTube - Don't Panic! Assange is CIA? Julian Assange in full
http://www.youtube.com/watch?v=uPDmjn57pbE

Le 2 donne ( Anna Ardin - Sofia Wlen) che accusano Assange di "stupro", le potete vedere al minuto 02:28 & 02:34

Salvatore. G.

salvatore g., Manchester/UK Commentatore certificato 07.12.10 23:11| 
 |
Rispondi al commento

ASSANGE for president!!! NOW !!!

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.10 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Julian Assange ha concordato il suo arresto forse (senza forse) perchè si sente più al sicuro in un carcere inglese piuttosto che ricercato dai governi di tutto il mondo.
Si è fatto arrestare solo dopo aver pianificato con gli attivisti di WikiLeaks il modus operandi dei prossimi giorni.
Cmq se anche la Svezia dovesse ottenere l'estradizione per processarlo (per aver fatto sesso senza preservativo... viene da ridere !!) e poi dovessero anche consegnarlo agli USA per ben altri processi, non c'è niente che possano fare per fermare l'onda di piena di quello che J.Assange ha generato. Ormai le informazioni pubblicate da WikiLeaks sono di pubblico dominio, ci sono centinaia di mirror sites e milioni di persone hanno già copiaincollato su altri siti i "segreti di stato". Arrestare Assange non serve a nulla, ormai lo tsunami è partito, sono fottuti :-D)

Ermanno Canedoli 07.12.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Per cortesia, unitevi a questo gruppo in supporto di Julian Assange, dobbiamo crescere numerosi per poter essere veramente utili.

http://www.facebook.com/home.php?sk=group_145798238804074#!/home.php?sk=group_145798238804074

Elena Amandola 07.12.10 22:10| 
 |
Rispondi al commento

piena solidarietà ad ASSANGE. La CIA ed il governo americano non c'entrano nulla: mandato di cattura internazionale in 188 paesi per una denuncia prima ritirata e poi reiterata di un presarvativo rotto, se fosse stato un padrino mafioso neanche se lo filerebbero !!!Eppure continuano a dire che non c'entrano le pressioni americane. I governi odiano la verità e si inc....ano di brutto quando uno la racconta!

michele damasco 07.12.10 21:14| 
 |
Rispondi al commento


Vi consiglio la lettura di questo articolo:

http://www.giornalettismo.com/archives/101933/sex-surprise-cosa-accusato-oggi/

twodimensionalme 07.12.10 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Assange non ha messo il preservativo al :
...computer!...

...tutti i paesi lo mettono...in itaglia...anche ratzing ha dato il...permesso..........

anib roma Commentatore certificato 07.12.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento


...violenza?...seeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee...
...ma avete visto che viso che ha...che uomo in
tutti i sensi...avrà la fila di belle donne.....
...maperpiaceredaisù...


anib roma Commentatore certificato 07.12.10 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Mandato di cattura internazionale da 188 stati per non aver usato un preservativo: questa e' efficienza!!

Giovanni Dekaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.10 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Onore,
stima,
simpatia,
amicizia,
affetto,
Per Julian Assange,
Per Wikileaks,
Ma anche per coloro
che hanno fornito i documenti.
Forse non ci rendiamo ancora conto
di quello che Assange e i suoi collaboratori
stanno facendo per noi.
Julian ha definitivamente smascherato
e certificato l'esistenza
dell'ipocrisia politica,
e delle sporche manovre che da sempre
le elite praticano sulla nostra pelle,
a nostra insaputa.
Per merito di Assange, tutti noi cittadini
ci siamo un pò avvicinati alla dignità
di esseri umani.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 07.12.10 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Vedrete non li faranno nulla, lo spediranno in Svezia al più presto, anche perchè gli inglesi hanno già fatto una figuretta magrina, con la guerra all'irak.
L'opinione pubblica inglese non è quella italiana....se si è rifugiato in England un motivo ci sarà... trattando con loro la propria "resa"...
Per quanto riguarda i file "quelli veri" sono ben nascosti...e se apre il tappo alla pentola vedrete cosa vien fuori...
Sarei curioso di sapere, se tra quei file c'è qualcosa che riguarda il Bunker alle isole Svalbard, dove si trova il deposito mondiale di tutte le specie vegetali del mondo...

roby f., Livorno Commentatore certificato 07.12.10 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Io lo sapevo che alla fine lo avrebbero arrestato. Quelo che ha fatto quest'Uomo, quasi da solo, ha del Sensazionale.
Dovremmo tutti quanti dirgli GRAZIE e sostenerlo, perchè la sua "guerra" per la libertà di informazione è una "guerra" che NON dobbiamo assolutamente perdere.

In ogni caso faccio notare che la marea di informazioni ormai sono sul web e saranno certamente state clonate da migliaia di persone. Verranno riproposte e ripubblicate milioni di volte... ormai è tardi per mettere a tacere Julian Assange, non lo fermeranno certo mettendolo in carcere.

Faccio notare un'altra cosa: quelli che ce l'hanno con Assange sono i Governanti e non certo i Governi o i paesi coinvolti nella caccia all'uomo. Non è affatto la stessa cosa... se i governanti fossero persone Oneste non avrebbero certo la necessità di perseguitare uno come Assange.

Julian Assange Free !!!

Ermanno Canedoli 07.12.10 19:04| 
 |
Rispondi al commento

invito www.TurismoAssociati.it: Votate Julian Assange come Persona dell'Anno 2010 sulla rivista TIME. Anche se questo forse non aiuti la sua causa, lui otterrà la necessaria esposizione publica. http://tinyurl.com/2wb7ju8 P.S. VOTATE 100 !!!

Turismo Associati 07.12.10 19:00| 
 |
Rispondi al commento

JULIEN ASSANGE, che sarà definito il “CHE GUEVARA” dell’ universo internettiano, per quale motivazione dona al mondo le proprie ricerche se non per quella di smascherare ipocrisie, falsita’ ed inganni e fare chiarezza cosicchè i popoli possano conoscere il vero volto dei propri rappresentanti, li giudichino e verifichino se il loro agire è avvenuto ed avviene nel rispetto dei mandati democratici, delle Costituzioni e delle leggi o, invece, contro l’ interesse collettivo, per conto di poteri forti o peggio per interessi personali ?
5 dicembre 2010 di francesco miglino
www.partitointernettiano.it

francesco miglino 07.12.10 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Assange è un esempio di democrazia liberale, in cui chi rappresenta i cittadini (governi, ed amministratori) sono costretti alla trasparenza nella gestione della cosa pubblica nell’interesse e per conto delle popolazioni.

Dove vige il segreto di stato e la privacy riguardo alle questioni pubbliche, si ricade spesso in azioni condannabile e non approvabili dai cittadini stessi, e questo i gestori dello stato e pubblici dipendenti stipendiati dalla gente lo sanno molto bene, e non vogliono accettare la divulgazione dei fatti pubblici, e dei comportamenti sottoponibili a severo giudizio e dura critica da chi ha un po di cervello e di buon senso.

http://punto-informatico.it/3050856/PI/Commenti/contrappunti-verita-finzione-wikileaks.aspx

Rododendro Mintorelli Commentatore certificato 07.12.10 17:32| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
IL SISTEMA NON SA' NEMMENO DI ESSERE "GIA' MORTO",COME DA NOI ITALIAZOMBIE IN PIENO DEFAULT E CHE I GOVERNI HANNO PERSO TOTALMENTE IL CONTROLLO DELL'INFORMAZIONE,DIMOSTRA IN CHE MANI SIANO FINITI I POTERI FORTI

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 07.12.10 16:41| 
 |
Rispondi al commento

NUOVE NOTIZIE SUL PRESUNTO STUPRO COMPIUTO DAL SOLDATO ASSANGE, PER IL QUALE E' STATO ARRESTATO A LONDRA.
Le donne erano entrare in contatto con lui in occasione di un seminario su 'Guerra e ruolo dei media' organizzato a Stoccolma. Dal momento che il processo giudiziario è in corso, il Mail le chiama per convenzione 'Sarah' e 'Jessica'. Sarah (il vero nome è Anna Ardin, come rivelano altre fonti), bionda sui trent'anni, è l'addetta stampa di Brotherhood Movement e ha viaggiato il mondo inseguendo una serie di cause alla moda. Sarah/Anna e Julian non si erano mai visti prima, ma lei lo aveva invitato a stare nel suo piccolo appartamento nel centro di Stoccolma.

Assange era arrivato l'11 agosto e dopo cena i due erano finiti a letto. Nessuno dei due contesta il fatto che durante il rapporto si sia rotto il 'condom', un evento che in seguito Sarah/Anna, una femminista radicale, ha definito "deliberato"
da parte di Julian. Il fatto non causò problemi tra la svedese e il 39enne hacker australiano, che ha un figlio di 20 anni da una relazione giovanile fallita. Al punto che la funzionaria di partito continuò a ospitare Assange, organizzando una festa in suo onore.

La seconda donna, 'Jessica' è invece una ventenne di Enkoping, cittadina a 60 chilometri da Stoccolma che si era fatta assumere tra i volontari che lavorano al seminario dove aveva conosciuto anche Sarah. Avvicinato dalla ragazza, Assange iniziò a frequentarla. "Julian non aveva contanti, non voleva usare la carta di credito e 'Jessica' gli comprò il biglietto del treno", scrive il Mail. Assange e la ragazza fecero sesso due volte. In una volta con il preservativo, la seconda volta senza. Anche in quel caso si salutano bene con la promessa di rivedersi. Jessica però confida a Sarah di aver avuto un rapporto non protetto. A questo punto le due donne, che non sapevano l'una dell'altra, decidono di coalizzarsi contro l'hacker davanti ad un magistrato, dicendo che non c'entre il Pentagono (MA DAI!!!!!!)

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 07.12.10 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Roma, 7 dic. (Apcom) - Un gruppo di hacker ha lanciato attacchi contro Paypal e le Poste svizzere come rappresaglia contro la decisione di chiudere i conti dell'organizzazione creata da Julian Assange. L'anonimo gruppo di hacker, spiega il sito eweek.com, ha annunciato su twitter di aver preso di mira le aziende che sono "contro" Wikileaks. L'azienda Usa di transazioni finanziarie Paypal ha sospeso nei giorni scorsi l'accesso al conto utilizzato da Wikileaks, giustificando la sua decisione con le attività "illegali" condotte dall'organizzazione. Ieri, anche le Poste svizzere hanno annunciato la chiusura del conto aperto da Assange, per "false informazioni sul luogo di domicilio".


QUESTO IL REATO DI STUPRO CON CUI VOGLIONO METTERE A TACERE IL SOLDATO ASSANGE !!!!!
GIUDICATE VOI :
Oggi, in un intervento pubblicato sul quotidiano australiano The Herald Sun, un altro dei legali di Assange, James D. Caitlin, ha ricostruito le basi del caso di stupro mosso in Svezia contro il suo assistito, sostenendo che l'appiglio su cui si basano le accuse sarebbe la mancanza di uso del condom durante un rapporto sessuale consensuale. Caitlin ricorda che inizialmente la Procura ritirò il mandato d'arresto per l'accusa di stupro e molestie sessuali, lo scorso agosto, perché non riscontrò alcuna prova. Ora, tre mesi dopo, le accuse ricompaiono, rilanciate da tutta la stampa internazionale. Il legale accusa: per il sistema giudiziario svedese "un rapporto sessuale consensuale iniziato con l'intenzione di mettere il preservativo, svoltosi con l'uso del preservativo, ma terminato senza, si configura come stupro". E aggiunge: le dichiarazioni delle due donne coinvolte, Sophia Wilen e Anna Ardin, secondo cui "non ci fu alcuna violenza né paura", in ogni altro Paese occidentale avrebbero fermato le accuse di stupro, ma ciò non accade in Svezia, che ora rischia di rovinare la propria reputazione di modello di modernità. Caitlin riferisce anche che le due donne si vantarono con Sms e messaggi su siti di social network delle propria conquista. E che si misero d'accordo, tramite Sms, su come avvicinare un giornale svedese, Expressen, per danneggiare al massimo Assange.

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 07.12.10 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Quando vado a votare decido di dare mandato al mio "da me scelto"rappresentane che deve gestire la cosa pubblica a nome e in nome mio e di quelli che lo hanno scelto.Il mio rappresentante non deve nascondermi nulla di quello che fa e se lo fa, adducendo che è nel mio esclusivo interesse, posso solo pensare che o mi ritiene deficente, o che sta facendo i suoi interessi, in entrambi i casi non si comporta democraticamente,deduzione in democrazia nessun segreto deve essere permesso poichè a decidere è il popolo per mezzo dei suoi rappresentanti.
In merito all'accusa di stupro,io non conosco Assange e da quello che leggo e conosco non posso giudicarlo,ma so per certo che tutti i poteri usano anche la diffamazione tra le armi per liberarsi dei dissidenti.Tutti noi che crediamo nella Democrazia dobbiamo salvaguardare il diritto di partecipazione alla cosa pubblica e di conseguenza alla conoscenza di tutte le verità comode e scomode.Vi ricordo connazionali che noi siamo il popolo tenuto più all'oscuro di tutti i paesi così detti democratici. Non lasciamo correre,manifestiamo il nostro dissenso, in democrazia siamo noi che comandiamo almeno dovremmo.

Mario Tamburo (flydrum) Commentatore certificato 07.12.10 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Assange arrestato per aver fatto sesso senza preservativo:

http://www.georgewashington2.blogspot.com/2010/12/sex-charges-and-arrest-warrant-against.html

mowgli 07.12.10 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Free Assange
‎2.07pm: More financial problems for WikiLeaks: Visa says it has suspended all payments to WikiLeaks "pending further investigation".
Earlier MasterCard said: "MasterCard is taking action to ensure that WikiLeaks can no longer accept MasterCard-branded products."3 minuti fa15:23

http://www.facebook.com/?ref=home#!/pages/Free-Assange/172002802820129

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.12.10 15:53| 
 |
Rispondi al commento

grazie a tutti coloro che continuano a

Ci sono indiscrezioni relative ai motivi che hanno spinto le due donne a denunciare Julian Assange per stupro.

Prendete questa notizia con le molle perché al momento è una semplice indiscrezione: a quanto pare, Assange è stato denunciato da due ex-"amanti" che, più che stuprate, si sono sentite "usate".

Per chi volesse approfondire (in inglese):

- http://www.the-spearhead.com/2010/12/05/the-name-of-julian-assanges-other-false-rape-accuser-is-sofia-wilen/

- http://www.toytowngermany.com/lofi/index.php/t188903.html

- http://www.facebook.com/topic.php?uid=108734602494994&topic=535

twodimensionalme 07.12.10 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bhè, se assange sarà condannato per quello che ha pubblicato, allora il sistema politico mondiale farà ancora più schifo di quello che è oggi, e noi dobbiamo assolutamente batterci per difendere la libertà di stampa e ad abolire questo segreto di stato, perchè in una democrazia, la gente che noi votiamo per governarci dovrebbe mantenere dei segreti ai suoi elettori?

Però se si dimostrano vere le accuse di stupro, allora deve essere arrestato, anzi, tutti quelli che si macchiano del reato di stupro dovrebbero stare in carcere a vita, sia che siano delinquenti abituali, sia che combattono per una stampa libera come fa assange

se invece quest'accuso di stupro è solo un imbroglio per poterlo togliere di mezzo, allora aiutiamolo tutti gridando Assange libero, ma per ora aspettiamo

Valerio 07.12.10 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Le donazioni a Wikileaks ora possono essere fatte qui:
https://donations.datacell.com/

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.10 15:08| 
 |
Rispondi al commento


Facciamo uno sforzo ed auguriamoci un processo cristallino in cui Assange potrà dimostrare la sua innocenza.

È accusato di stupro, non di omicidio, né tantomeno di mettere a rischio il mondo in cui viviamo (come vuol farci credere qualcuno).

Se il processo verrà svolto come si deve e se (come credo fortemente) Assange dimostrerà d'essere innocente, sarà una vittoria per tutti noi.

Se lo scenario sarà differente, dovremo combattere contro questo cancro finché ci sia garantita la libertà di parola.

Sono sorpreso dalla bassissima presenza di commenti.

Dove cazzo siete tutti?

twodimensionalme 07.12.10 15:06| 
 |
Rispondi al commento

attualmente Wikileaks è accessibile qui, con info anche per donazioni:

http://213.251.145.96/

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.10 14:51| 
 |
Rispondi al commento

ho appena visto (al tg1.. sig!!) l'esultanza di frattini all'arresto di assange. ma e' proprio marcio fino al midollo!! con arroganza e spocchia diceva che spera in una condanna esemplare. ma chi ce l'ha mandato un tipo simile? ci mancava proprio! angelo

angelo mora 07.12.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da parte mia, per quel poco che posso fare, chiudo il mio conto PayPal e anche l'account su amazon.com e amazon.it
Oltre che a chiedere in tutti i blog che conosco di boicottare paypal e amazon
ciao

Gian Lorenzo Molinari, Busalla Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.10 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, rendi ben visibile gli estremi, se ci sono, dove poter inviare un sostegno monetario per la cauzione di Assange....ho letto che gli è stato bloccato da paypal....hai novità?
forza noi tutti.

farucchino 07.12.10 11:43| 
 |
Rispondi al commento

è da settimane che scrivo ASSANGE LIBERO E A PRESCINDERE...

purtroppo anche questa volta, con il suo arresto, tutti noi ci si china proni al cospetto dei potenti... sfogheremo il nostro livore qui, ora che anche questa occasione si è persa....

Reve ng Commentatore certificato 07.12.10 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Decisamente un disgustoso accanimento di Stato (tutti gli Stati) contro chi ha semplicemente rivelato le loro marchette e intrighi. Pensate se dovessero emergere i veri Segreti di Stato con la 'S' maiuscola e le porcherie che i nostri Governi hanno perpetrato e perpetrano trincerandosi dietro questa assurda definizione.
In un mondo popolato da esseri senzienti e dove lo Stato rappresenta i cittadini non deve esistere il Segreto di Stato. E' una vera bestemmia.
E continui Assange nella sua opera. E' lui il vero eroe dei giorni nostri.

claudio Scudellari 07.12.10 11:20| 
 |
Rispondi al commento

LA SCUSA DEI POTERI FORTI DIERO ASSANGE è TROPPO DEBOLE...NOI PEORI ITALICI, NON CAPIAMO E NON COMPRENDIAMO LA SENSIBILITà DI MOLTI POPOLI EUROPEI...IN PARTICOLAR MODO NORD EUROPEI, I QUALI HANNO UN'APERTURA MENTALE DIVERSA DALLA NOSTRA IN TEMA DI POLITICA,AMBIENTE,ECONOMIA.
DOVE C'è LIBERTA D'INFORMAZIONE DI RICERCA DI ESPRESISONE, I POPOLI PROGREDISCONO...IN ITALIA SIAMO ASSUEFATTI,ADDOMESTICATI,ANESTETIZZATI, DA UN'INFORMAZIONE CONTROLLATA, DAL POTERE, POLITICO,ECC. NON ULTIMO IL VATICANO...
LA REALTA' E' CHE SIAMO 50 ANNI INDIETRO...ECCO PERCHE' QUALCUNO NON CREDE CHE CI SIA UNA CULTURA DELLA VERA INFORMAZIONE...
VEDETE COME VIENE MANOVRATA L'INFORMAZIONE NELLE TV...RIEMPANO LE GIORNATE IN LUNGHE E TEDIOSI DIBATTITI FRA ESPERTI, GIORNALISTI, SCOOP ULTIM'ORA...ASPETTA ...DEVO DARE LA LINEA.
TUTTO PER DISTRARRE L'ATTENZIONE DAI VERI PROBLEMI...DI UN PAESE CHE STA ANDANDO A ROTOLI...FORSE QUALCUNO SI DEVE ANCORA SVEGLIARE DALLA SINDROME DEL TRUMAN SHOW...

roby f., Livorno Commentatore certificato 07.12.10 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Crescita e conti pubblici in ordine
La ricetta anticrisi del Governatore
Draghi: se l'economia è ferma, a rischio la stabilità. Eccessivo lo spread dei titoli di Stato ma inevitabile

«Alcune banche devono rafforzare di più il proprio patrimonio»

Crescita e conti pubblici in ordine
La ricetta anticrisi del Governatore

Draghi: se l'economia è ferma, a rischio la stabilità. Eccessivo lo spread dei titoli di Stato ma inevitabile

MILANO - Crescita economica prima di tutto. E poi rigore nei conti pubblici.

NON CAPISCO PERCHÉ NON SI PARLA DI:
EVASIONE FISCALE,
FALSO IN BILANCIO,
TRASPARENZA BANCARIA E PUBBLICA,
TRACCIABILITA DEL DENARO,
CORRUZIONE,
CRIMINALITÀ ORGANIZZATA,
E SOPRATTUTTO SEMPLIFICAZIONE DELLE LEGGI E DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE COME I VERI PROBLEMI DA RISOLVERE PER USCIRE DAL TUNNEL!

Uno dei tanti 07.12.10 07:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quella di Assange non è libera informazione, non è neanche informazione!
Dietro di lui vedo solo forti giochi di potere che mirano a destabilizzare i potenti di turno, con una caccia all'uomo che ha tanto il sapore di gran farsa.
Quella del blog di Beppe è informazione LIBERA,ma soprattutto è INFORMAZIONE!

Benedetto C., Osimo Commentatore certificato 07.12.10 07:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quelli che lo vogliono punire (azzittire non si può più) a mo di esempio per chi volesse emularlo in futuro, sono quegli stessi che ci stanno governando come un comandante di nave briaco che ci dirige inesorabilmente e rovinosamente contro un imponente iceberg.

Questo sistema di governo del mondo non funziona più ed è chiaro che per cambiarlo occorre anche gente come assange che ne mette palesemente a nudo i difetti strutturali.

bruno bassi 07.12.10 06:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo con Antonello Salvi, bisogna dare solidarietà a JULIAN ASSANGE " Wikileaks ". Quest'uomo non merita di essere ricercato. Ma di essere riconosciuto con la massima onorificienza. Tutti i giornalisti che si ritengono tali," diventano sempre più pochi " che amano il loro lavoro, che amano la democrazia, dovrebbero fare comitati a favore di quest'uomo coraggioso, Qusto è un invito a Marco Travaglio; fai una petizione tra i giornalisti di punta, non solo italiani, europei e mondiali. Fai nascere un manifesto a favore di quest'uomo: - JULIAN ASSANGE - no da condannare, ma da premiare. Se vuoi posso aiutarti o suggerirti a fare un vero cartello. Ma io non sono un giornalista ma solo un T.d.C. Perciò questo è un onore tutto tuo.
Da quando son nato, questa è la prima volta che un uomo si mette contro i poteri dei coccodrilli.
Non ha sfidato come han fatto e fanno bravi e responsabili Giornalisti che con coraggio affrontano le situazioni del prorpio paese sfidando i caimani locali senza guardare a che colore appartengono. Questo ha attaccato tutti i caimani della terra. Tutti quelli che credono di essere gli ZEUS intoccabili, e la loro vendetta non si è fatta attendere: AZZITTIRE - AMMAZZARE - L'INFEDELE. Come fanno SBAGLIANDO di GROSSO i cosìdetti MUSULMANI a chi racconta la verità sulla loro vita nascosta. Beppe, lo devi aiutare anche tu. Fai qualcosa, apri una petizione per chi è a favore di JULIAN ASSANGE. Io sono pronto a firmare, non si può rimanere con le mani in mano mentre un VALOROSO sta rischiando per tutti. con amore e con democrazia ad ANTONELLO SALVI Vito Volpicella P.P.

Vito Volpicella, bari Commentatore certificato 07.12.10 06:14| 
 |
Rispondi al commento

yeah

white b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.12.10 23:43| 
 |
Rispondi al commento

...sè buttano avanti pè nun cascà 'ndietro...

Schifani, apertura archivi sulle stragi...

anib roma Commentatore certificato 06.12.10 23:30| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori