Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Cile e lo sterminio del popolo Mapuche


Il Cile e lo sterminio del popolo Mapuche
(18:31)
mapuche.jpg

Il popolo Mapuche rivolge un appello al blog e più in generale agli italiani. Lo Stato cileno sta espropriando le terre dei Mapuche e applicando leggi contro il terrorismo a chiunque si opponga in maniera non violenta, anche agli adolescenti, con condanne fino a 50 anni. Chi difende la propria terra in questo mondo globalizzato, schiavo degli interessi economici e dominato dalle multinazionali è un TERRORISTA. Parlando con Jorge, il portavoce dei Mapuche, ho pensato a Terzigno, a Vicenza con la base militare del Dal Molin, alla Tav in Val di Susa, a Terzigno, alla secretazione dei siti dove costruiranno a nostra insaputa le centrali nucleari. Il Cile del dopo Pinochet assomiglia al Cile di Pinochet. Il mapuche di oggi è l'italiano di domani. La mia totale solidarietà al popolo Mapuche.

Testo dell'intervista Jorge Huenchullan portavoce dei Mapuche

"Il mio nome è Jorge Huenchullan , sono “werken” (portavoce) della Comunità Autonoma di Temucuicui, sono anche portavoce dei prigionieri politici mapuche che sono nel carcere di Angol. Personalmente ho un fratello che è stato processato con la “legge anti-terrorista”, il suo nome è Felipe Huenchullan, è un prigioniero politico e ha trascorso più di un anno in carcere a seguito di processo indebito. Attualmente è sotto processo per quattro “delitti” definiti “terroristi”, è per questo che noi riteniamo sia sproporzionato applicare questa legge ai Mapuche,

Storia dei Mapuche (espandi | comprimi)
La lotta Mapuche è una lotta storica, che dura da secoli. Dall’arrivo degli spagnoli nel 1540 in poi, ci furono personaggi molto importanti, leader mapuche di spicco: Lautaro, Caupolicàn, Galvarino che condussero una lotta dura, non si sottomisero a nessun dominio e dimostrarono alla corona spagnola che i Mapuche, presenti nel territorio del Cile, in nessun modo sarebbero stati conquistati.
Durante questo processo di conquista, molto lungo, il nostro popolo fece trattati di territorio, trattati di pace, trattati stipulati tra due nazioni sovrane che erano: la corona spagnola e la nazione Mapuche.

Il legame con la Terra (espandi | comprimi)
La terra, il territorio, per i Mapuche è la base della vita e dell’esistenza.. è la base dello sviluppo della nostra cultura, è la continuità storica della nostra gente e della nostra conoscenza. Nella biodiversità troviamo il compimento della forza mapuche e il compimento della vita stessa, per questo noi rispettiamo molto il nostro territorio, la nostra natura e la biodiversità.

La “Ley antiterrorista” e la criminalizzazione (espandi | comprimi)
La lotta apuche è sempre stata non violenta, ciò significa che noi facciamo occupazioni pacifiche delle terre che sono nelle mani delle imprese forestali, e nelle terre che sono oggi nelle mani dei coloni, non abbiamo mai usato violenza contro la popolazione, contro i privati o contro la Forestale o contro gruppi di persone che consideriamo non-mapuche.

Bambini “terroristi” (espandi | comprimi)
Qui, nelle nostre terre lo Stato cileno ha ucciso dei mapuche, come Jaime Mendoza Collio, Alex Lemun, Matias Catrileo, che sono alcuni “peñi” fratelli mapuche morti negli ultimi cinque anni nelle “azioni di recupero” della terra.
In questo modo lo Stato cileno ha risposto alle richieste mapuche. Invece di cercare una soluzione.

Appello al popolo italiano
E per finire faccio un appello al popolo italiano, un richiamo alla lotta sociale che esiste nel vostro Paese. Così come in Italia, nemmeno il nostro popolo, e noi come Mapuche, vogliamo essere divorati, né sopraffatti dal sistema imperialista - capitalista,
un sistema con il quale siamo condannati a morire.
Vogliamo che le nostre idee, la nostra lotta sia libera, vogliamo essere delle persone che pensino in libertà e crediamo che in questo mondo si deve vivere in una maniera più umana, diciamo più “comunitaria”, in modo che tutti abbiano il diritto di manifestare la propria opinione, di vivere liberi, di vivere senza pressione, di vivere in modo da non dipendere da un’impresa, senza dipendere da un capitale o da un potere economico.
E se lasciamo che questa situazione vada avanti, sicuramente i Mapuche smetteremo d’esistere e i popoli indigeni pian piano scompariranno, smetteranno di esistere.
Io credo che noi abbiamo molte capacità, molto da dare ancora ai popoli non-mapuche, alla gente europea, a tutte le nazioni.. abbiamo molte conoscenze culturali sulla cosmo-visione, su molti argomenti che la scienza non è in grado di affrontare.
Ritengo questa un idea fondamentale che anche gli italiani dovrebbero condividere con noi." Jorge Huenchullan

Diffondi l'iniziativa:

mapuche_s.jpgCopia e incolla il codice:




P.S. Sono stati schedulati incontri per la creazione di Liste Civiche 5 Stelle nelle seguenti città:

Airola, Canino, Cartura, Capoterra, Castelmella, Castellarano, Ciriè, Corigliano Scalo, Cosenza, Crotone, Morlupo, Oderzo, Pontinia, Rimini, Roseto degli Abruzzi, San Benedetto del Tronto, Siena, Sennori, Termoli, Triggiano, Viadana, Volpiano

Proponi un incontro nella tua città.

Berluscoma 2010

Berluscoma 2010 (Dvd)
Il tramonto della Seconda Repubblica raccontato da Marco Travaglio
Acquista oggi
la tua copia.


28 Dic 2010, 16:36 | Scrivi | Commenti (414) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

chi si appropria dei terreni mapuche per piantare foresète d'eucalipto o altri alberi da legname non sono multinazionali europee è una multinazionale cilena che poi vende il legname il proprietario o padrone della multinazionale è di origini italiane ma non ricordo il nome

tedioli danilo 16.09.12 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,con tutte le cazzate che spari fai
ridere più adesso di quando facevi il comico....
continua così e...facce ride

Serse Trini 01.09.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

gira e rigira, smepre partiti comunisti che fanno lotta armata... e dovrei sostenerli?!

Tanto dopo quando si calma tutto li spacciate per movimenti che dovevano sputtanare la sinistra comandati non da ideali di applicazione violenta della loro filosofia politica alla democrazia, ma pseudogruppi mossi dalla mafia.

Allora mi porto avanti.
Passo già al dopo.

The Q. 31.05.11 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Sapete che anche in Argentina ci sono i mapuches e sono stati cacciati dalle terre di Benetton?? Avrebbe anche potuto donare dieci ettari di terra a queste famiglie poverissime. Invece no, cacciati dai carabinieri violentamente, bambini, anziani maggiormente perché gli uomini sono gía in galera. Allora se vi fa schiffo questa realtá, non comprate Benetton. Bisogna che tutto il mondo diventi cosciente e diventiamo tutti consumatori risponsabili. Dato che solo i soldi muovono il mondo facciamo la rivoluzione consumista!

Silvana Cerone 16.03.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quali sono i nomi delle multinazionali europee del legno? Chi si rifornisce da loro? Senza questa informazione il post è monco, e non ci dà nessuna possibilità di reagire, ma solo depressione e rabbia e impotenza e incapacità di fare.

a b 18.01.11 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Molto interessante questa informazione...solo una cosa non condivido, prendere ad esempio il personaggio di forest gump per far capire il livello di stupidità di certi personaggi che più che altro sono indegni del nome di esseri umani, mentre invece il personaggio di Forrest Gump forse può sembrare non intelligente ma è invece una persona molto innocente, talmente innocente che tutto quel che fa va a buon fine, semplicemente con l'amore che manifesta la sua innocenza.....se fossimo tutti dei Forrest Gump, non ci sarebbe alcun problema al mondo.

daniela MARTELLATO 02.01.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Iscriviamoci qui:

http://www.facebook.com/?ref=logo#!/group.php?gid=160684317293027

Gian M., Roma Commentatore certificato 02.01.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento

I Mapuche, hanno la forza di reagire alla prepotenza del cosiddetto governo cileno,(che è quasi una clonazione di quello del generale Pinochet e della sua gang).
Un'analoga azione popolare, da noi, è impensabile:
eppure, mai , come adesso, dovremmo fare in modo, da toglierci di dosso , quella massa di parassiti (ci sono altre definizioni ma le lascio agli altri commentatori...).Se qualcuno pensa che , con le elezioni, risolveremmo il problema di fondo, è in grave errore: la ''pentola'' è sempre una e il ''minestrone'', idem. Occorre un cambiamento radicale (no, non mi riferisco a Pannella...)-
Il come, è materia attualmente allo studio...
Saluti e Buon Anno Nuovo a noi tutti.Meno quelli che , per il loro interesse personale, ci hanno rovinato e ci stanno rovinando, per sempre.

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 31.12.10 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Quindi gli italiani che hanno votato lega, perchè vogliono preservare le proprie tradizioni e costumi dall'invasione dei nuovi barbari, sono anch'essi dei terroristi? ("Chi difende la propria terra in questo mondo globalizzato, schiavo degli interessi economici e dominato dalle multinazionali è un TERRORISTA")
Io direi: L'italiano di oggi è il mapuche di domani!
SVEGLIA!!!

Fabio Cossettini 30.12.10 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono molte cose in comune fra i popoli italiano, mapuche e chileno, più di quello che immaginate! basti pensare quello che sta facendo Enel in Patagonia e in Italia: distruzione mascherata con l’ aurea immagine di sviluppo economico (Cile) o fabbisogno energetico (Italia) e l’invenzione di una “necessità fasulla” nella popolazione di avere bisogno di “QUELLA ENERGIA”. Il popolo mapuche ha gli occhi aperti, quello cileno e quello italiano ad eccezione di alcune realtà locali sono ancora accecati “dal benessere” promesso dal modello economico imposto e dai presidenti di turno.
Come mi disse un carissimo amico, la lotta dei mapuche è anche la nostra lotta per l’acqua, il rame, il legname, la cellulosa, il litio, l’oro, petrolio e pecore di Benetton, le ingiustizie, il cambio climatico, ecc.
Giusto per avere una idea, consiglio di vedere: “ENEL, l’acqua della Patagonia tutta d’un sorso” 1° parte http://www.rainews24.rai.it/it/video.php?id=21420
2° parte http://www.rainews24.rai.it/it/video.php?id=21421
Anche se devo sottolineare che nel video non si parla dei mapuche ne dei territori indigeni dove dovrebbero costruire alcune delle 6 dighe, non si dice neanche che i mapuche sono stati gli unici ad opporsi alla costruzione della diga Ralco, pagando con il carcere e la famigerata “legge antiterrorista” sino ad oggi “APPLICATA SOLO AI MAPUCHE, non ai cileni di ecosistemas,o di ecoceanos, o di altre ONGs... (http://www.cdca.it/spip.php?article123)
Non sarebbe male coordinare qualche campagna di boicottaggio contro le multinazionali che violano i diritti umani e ambientali qui! y en la quebra' del ají!(tutto il mondo)


Riduzione del 60 % del numero dei deputati e senatori.
Riduzione del numero dei consiglieri regionali del 60%.
Eliminazione delle province.
Tetto massimo dello stipendio dei parlamentari a 6000 € al mese tutto incluso.
Eliminazione di qualsiasi vantaggio (trasporti , cinema,a e quant’altro per i politici).
Abolizione totale dei finanziamenti pubblici ai partiti e ai giornali .
Impossibilità di candidarsi a qualsiasi carica pubblica per i pregiudicati e i condannati in secondo grado.
Eliminazione della prescrizione giudiziaria.
Raddoppio della pena per chi querela senza motivo ma (vedi gabanelli)
Equiparare il sequestro di persona semplice a quello a scopo di lucro.
Ergastolo per la pedofilia e lo stupro.
Validità dei filmati , foto, e registrazioni audio a scopo processuale.
20 anni di galera per bancarotta fraudolenta.
Sequestro e vendita dei beni per chi evade oltre i 50000 euro.
Affitto gratis per 5 anni per chi ha affittato in nero.
Riduzione delle tasse sui passaggi di proprietà degli immobili di un valore inferiore a 1.000.000 di euro.
Liberalizzare la apertura delle farmacie e degli uffici notarili.
Abolire qualsiasi trattamento pensionistico superiore a 3700€ al mese.
Tetto massimo di una frequenza televisiva per qualsiasi persona o società o ente qualunque.
Tetto massimo di 3 reti televisive pubbliche
Pubblicazione degli evasori fiscali condonati da tremorti e richiesta di sanzione del quadruplo dell’evaso.
Banda larga ovunque.
Riduzione drastica della vendita di acqua in bottiglia e obbligo per tutti i comuni di fornire acqua potabile(secondo i parametri europei) a tutti i cittadini.
10 anni di galera per chi truffa lo stato.
Aumentare le tasse ai ricchi e diminuirle a chi possiede un reddito inferiore a 30000€
Controllo dei prezzi petroliferi sottoposto a referendum propositivo
Introduzione dei referendum propositivi.
Abolizione del quorum nei referendum
Rispetto dei referendum o pestaggio immediato dei parlamentari.

al casula, cagliari Commentatore certificato 29.12.10 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Luis Martinez
Via Lagrangia,15
47900 Rimini
Quando tutte le televisione del mondo, ci facebano vedere in diretta il drama dei 33 minatori cileni intrappolati in miniera, nessuno ne parlaba dei 33 MAPUCHES che erano in sciopero della fame da 60 giorni perche?---.Perche,i minatori facebano vedere un governo cileno che si preocupaba per la vita de suoi cittadini, e le telvisione del primo mondo facebano vedere l'osteso episodio, cosi nascondevano i crimine che il governo CILENO e le MULTINAZIONALE dei paesi "RICCHI" comettono contro il grande popolo MAPUCHE.Non è una novità che ancora oggi si comettano dei genocidi contro i popoli originari.Nei primi 150 anni del colonialismo ISPANICO hanno fatto sparire 170 popoli, in 518 anni hanno cancellato più di 300 popoli e ucciso più di 100 milioni di esseri humani......

Luis Martinez, Rimini Commentatore certificato 29.12.10 18:24| 
 |
Rispondi al commento

ora...
io i mapuche li ho conosciuti ad agosto, ci ho parlato, li ho capiti, ho condiviso con loro un po' di strada.
la legge anti-terrorismo cilena e' davvero la legge peggiore del mondo, sia per un chileno che per uno straniero.
pero' bisognerebbe davvero conoscere un attimino il chile per poter parlare di chile.
non dico di vedere i miei video gratis su youtube che ti fanno vedere quei luoghi ed anche alcune manifestazioni bisognerebbe vedere chi e' al governo (piñera lo chiamano il "berlusconi sudamericano"). pero' bisognerebbe anche sapere che se da una parte i mapuche lottano, fanno lo sciopero della fame e nessuno se li caga perche' 33 minatori passano due mesi intrappolati sottoterra, bisognerebbe anche sapere che altri mapuche prendono soldi, fondi e finanziamenti dal governo.
e' come se si protestasse contro il dal molin ma si accettassero i soldi di un ipotetico affitto/usufrutto da parte degli americani.
suerte a todos dal peru' e scusate se magari e' un pensiero controcorrente ma quando uno non si informa prima di scrivere non mi piace.
beppe: studia.

Giacomo Sanesi

Giacomo Sanesi 29.12.10 18:00| 
 |
Rispondi al commento

-Agoravox- Questa è grossa, cari miei. Il Giornale di oggi è uscito con un ordigno pronto ad esplodere, prima pagina di fuoco, e a farsi male saranno in parecchi. L'attentato subito da Maurizio Belpietro esattamente 3 mesi fa sarebbe in realtà una bufala, una montatura, un'invenzione del Capo Scorta. Ed i Pm sarebbero pronti ad incriminarlo. Il Capo Scorta. Zero prove. Zero video. Zero riscontri. E troppe incongruenze. Ora, come ben sapete noi di Nonleggerlo siamo stati i primi ad elencare le anomalie di quel misterioso attentato, ma che quegli scritti trovassero la prima, grossa conferma tra le pagine del Giornale, beh, questo non me lo sarei mai aspettato.

...IDEM...TUTTI GLI ALTRI...!!!........
...lo SAPPIAMO TUTTI, MA....!!!...............

anib roma Commentatore certificato 29.12.10 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Cercare di intimidire la Lega è cosa stupida.
Non solo per la determinazione nel perseguire i propri obiettivi che essa dimostra da oltre un decennio, ma soprattutto perchè ORMAI il suo OBIETTIVO FEDERALISTA e la BUONA GESTIONE delle amministrazioni leghiste sono diventate oggetto di ragionamento E DI ACCETTAZIONE da parte di un numero sempre crescente di cittadini nell'italia tutta.

E se non nell'intera penisola lo è almeno e sicuramente nell'italia del nord e centro nord

E' l'idea quella che si è ormai radicata e le idee non si cancellano.

ripeto : E' l'idea quella che si è ormai radicata e le idee non si cancellano.

Pascalina Imperatore Commentatore certificato 29.12.10 17:16| 
 |
Rispondi al commento


Attacco al cuore della Lega Nord. Le due bombe esplose davanti alla sede di Gemonio sono uno sfregio al partito proprio nei territori dove il Carroccio riscuote il maggiore consenso. Ma, come ha detto il ministro Roberto Maroni, il Carroccio non ha ...

...PETARDI...PETANI...!!!...
...PARACULATA DI FINE ANNO...!!!...............

anib roma Commentatore certificato 29.12.10 16:54| 
 |
Rispondi al commento

WOWWW..(UAU)

SCIE CHIMICHE SUL BLOG DEL GRILLOPAZZO..?!?!

EH...EH..

EH..EH..

BENVENUTI NELLA REALTA'.. COGLIONI!
AVVELENATI E CONTENTI..!

Rico Contro, Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.10 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gemonio, due bombe contro la sede della Lega Maroni: "Attacco vigliacco, non ci intimidiscono

... gemoniesi doc, vicini di casa della sezione locale del carroccio. Nella cucina di uno dei membri della famiglia, al primo piano, un mese fa i carabinieri hanno piazzato una telecamera, che dalla finestra riprende la via Marsala e punta dritta sulla porta della sezione, già colpita da un petardo un anno fa.

I militari hanno prelevato con una chiavetta usb il contenuto; la telecamera ha una visuale a 360 gradi, la serata era nitida, l’affidabilità del mezzo è testata dalle forze dell’ordine. La ripresa è dunque abbastanza comprensibile. Chi ha visto le immagini – questa notte - racconta di un primo passaggio, in automobile, un secondo a piedi, forse un sopralluogo, e infine alle 2 e 45 circa l’attentato. Si tratta di due uomini, probabilmente due giovani, vestiti entrambi con un giubbotto bomber; in testa avevano il cappuccio della felpa, sugli occhi degli occhiali. Si sono chinati e hanno acceso la miccia..

in queste ore, vengono confrontate con le altre telecamere in entrata e uscita dal paese e non dovrebbe essere difficile individuare l’automobile.


d'altronde , che dire : rossi antileghisti rincoglioniti nullafacenti e ... CIULA!!!

e.. magari grillini o dipietristi .. ma sempre CIULA!!!

Pascalina Imperatore Commentatore certificato 29.12.10 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao! vi consiglio anche questo articolo che pubblicammo
http://www.carmillaonline.com/archives/2008/01/002520.html#002520
Qui un estratto:
...E’ così che il 28 maggio 1979 viene emanato il Decreto Legge No 2.568 sulla “Divisione delle Comunità Indigene” e, nonostante il profondo rifiuto della popolazione autoctona, la sua promulgazione e messa in atto si realizzò senza la minima considerazione di questa minoranza. La legge permette a ogni individuo di una comunità di ottenere formalmente l’assegnazione di titoli individuali di possesso e usufrutto di appezzamenti anche dentro una riserva territoriale che era comunitaria e di proprietà degli indigeni. In pratica, il Decreto sancisce che, dalla data in cui entra in vigore, i piccoli terreni o parcelle risultanti dalla divisione delle riserve finiranno di essere considerate come terre indigene e i loro padroni perderanno lo status di “membro della comunità indigena o abitante indigeno”. Inoltre, lo Stato iniziò ad alienare le terre distribuite dalla riforma agraria, voluta dal Presidente Salvador Allende all’inizio degli anni settanta per difendere le proprietà indigene e proteggere la loro cultura, a imprese forestali che, in seguito, avrebbero piantato in massa degli alberi di pino, prodotto commercializzabile e redditizio a sua volta protetto dallo Stato attraverso il Decreto Legge 701/1974 sull'Impulso Forestale (3).
Più tardi, queste aziende furono assorbite da grandi gruppi imprenditoriali e si trovano attualmente ad operare nelle aree forestali delle regioni VIII, IX e X in cui esistono gravi conflitti ecologici e sociali tra le comunità indigene e le imprese.
L’eredità storica e la tradizione repressiva nei confronti di queste popolazioni, insieme all’applicazione delle citate leggi, hanno generato forti critiche da parte delle organizzazioni indigene e contadine cilene, della Chiesa e delle organizzazioni per la difesa dei diritti umani presenti nel paese e questo s’è tradotto in diverse forme di resistenza

Fabrizio Lorusso 29.12.10 15:57| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Sicilia ha appena assunto altri 31000 dipendenti di cui almeno gli ultimi 4000 direttamente a carico della fiscalità nazionale.

Il PD fa le sue inchieste con i tagli al sud del federalismo ma sempre omettendo questi piccoli particolari delle assunzioni delle giunte da loro sostenute.

La vera ragione di tutto è che l'odore del federalismo fiscale si sta sentendo sempre più forte e c'è il terrore di non sapere come pagare quelle centinaia di migliaia di parassiti del sud ma non solo.

Ci hanno provato con le buone con Fazio e Saviano.

Poi con le mezze cattive di Bocchino, Granata e Fini.

Ora i petardi.

Pascalina Imperatore Commentatore certificato 29.12.10 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ti ringrazio per questo articolo e appello pubblicato sul tuo blog. La causa mapuche è un problema che mi sta molto a cuore perché ho potuto constatare la situazione con i miei occhi, infatti grazie ad una borsa di studio ho trascorso 6 mesi a Temuco, capoluogo della Regione dell'Araucania, IX Regione del Cile, territorio ancestrale mapuche. Mi sono documentata tantissimo sulla loro storia, la loro lotta, ho frequentato la Universidad de la Frontera, chiamata così perché quella zona è chiamata La Frontera perché i conquistadores spagnoli non sono riusciti ad attraversarla per la forte resistenza dei mapuche. é assurdo pensare che un popolo che difende la propria terra, il loro sacrosanto diritto di vivere in quella terra da dove loro traggono la vita, siano accusati di terrorismo e che ragazzini di 17-20 anni muoiano per questo. Ma purtroppo ce n'è tante di cose assurde, morire per difendere un proprio diritto, per essere liberi di avere una scelta di vita non imposta dagli altri.L'Occidente ha sempre cercato di imporre uno stile di vita, con la guerra e con il capitalismo. Dove non hanno potuto le armi si arriva con le industrie che distruggono quella natura che popoli, come i mapuche vorrebbero salvaguardare. Forse se molta altra gente avesse scelto di vivere come i mapuche non si sarebbe arrivati a questo degrado, forse se gli italiani avessero avuto la minima parte di forza che dimostra questo popolo, non sarebbero così sottomessi e pronti a farsi zittire. Se non ti integri al sistema devi essere eliminato, è questa la legge dell'Occidente. Io appoggio con tutte le mie forse la causa mapuche perché come dice Jorge Huenchullan: "se debe vivir de una forma humanitaria,en una forma en la cual todos tenemos derecho de opinar, todos tenemos derecho de vivir libres, de vivir sin presion, de vivir de una forma que no dependemos de una empresa, no dependemos de un capital ni del poder economico"

Claudia Milazzo 29.12.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento

secondo il ragionamento di belpirla
gli italiani sono più ricchi di ieri
più giovani di ieri
più longevi di ieri
più felici di ieri
più ....
se poi non lo sono mi devono comunque ringraziare perchè offro a loro la possibilità di smascherare il bugiardo

belpirla il tuo solo e unico lavoro dev' essere a zappare la terra!

io me (me io), Agorà Commentatore certificato 29.12.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Grande Landini!!!
Bonanni...Angeletti potete andare a...cagare!!!!
La sinistra(fassino)hi.hi.hi.... "se fossi un operaio firmerei"! E te pareva che una manina politica non si doveva dare alla CISL e UIL?.
Anche questa volta il PD è la stampella della Mercegaglia(che sta zitta)di Marchionni.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 29.12.10 15:25| 
 |
Rispondi al commento

E gia' Beppe, i Mapuche in ultimo si rivolgono al popolo italiano...c'e' un piccolissimo problemino pero'. Il popolo italiano, in quanto comunita' portatrice degli stessi interessi politici ed economici, per cultura e mentalità non esiste e non e' mai esistito. Esistono delle macroregioni che niente hanno a che fare con il concetto di Stato unitario e tanto meno col concetto di popolo unico.
Son 150 anni che l'Italia e' fatta ma si cercano ancora disperatamente gli italiani. Noi in quanto popolo ci ricordiamo di essere italiani solo quando l'Italia vince i Mondiali di calcio. Per il resto, ognuno per la sua strada con idee ed obiettivi diversi, ognuno con i propri egoismi e col suo giardinetto o poderetto da dufendere dall'invasione del terrone o del polentone di turno.

Questa e' la vera spiegazione di come mai i politici di ogni tempo e generazione ce lo hanno messo tra le natiche cosi' facilmente. E sempre ci riusciranno perche' siamo divisi ed impegnati a dividerci sempre piu'. Questo i politici di ogni colore lo sanno ed applicano loro stessi il classico ma sempre vincente concetto del "Divide et impera". Del resto la Lega e' un classico esempio di induzione alla divisione, crea falsi miti, mette uno contro gli altri con la scusa che il nord vuole la secessione mascherata malamente da federalismo fiscale, per il momento, per poi rubare anch'essa a man bassa al grido di Roma Ladrona.
Questo e' cio' che ci separa dai Mapuche, un'identità nazionale unica, radici comuni, interessi comuni ed obiettivi da raggiungere tutti insieme, indistintamente.
Auguri Italia.

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 29.12.10 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Battisti non sò ni chi sia purtroppo

ma guardo al Presidente Lula da Silva quello che ha il 70% dei consensi REALI mica di pubblicità come un clown votato da tanti furbetti col anima di ultra destra.

Larissa minacciava non voleva giocare contro brasile ricordi ?

avete perso come 4 a zero


il governo dal fare mandò in brasile in pieno carnevale una decina di parlamentari per trattare il rilascio di battisti, questo non lo sapevate ma fece un sacco di pressioni


RISPOSTA ANDATEVE A FANCULO FASCISTI , IN VS PAESE
NON CI SONO LE CONDIZIONI....

il governo dal fare .... schifo

non contante un cazzo fascistoni di destra al estero solo in vs padania o berluscolandia dove le televisioni dal duce nano continuano a confundere le vecchiette vincete

poveri imbecili già il furbetto mussolino vi aveva tolto tutto l'oro e mandato in rusia a lo sbaraglio ma nuovamente avete cascato con un multimilliardario nano che promette promette

ma al estero solo un tirano come putin o il bielo russo nonchè ghedafi vi caga


povere merdaccie di negro verde

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento

grillo mi raccomando, non ti dimenticare di parlare anche del problema del cormorano che fatica sempre di più a nidificare..

mario ragazi (raga), milano Commentatore certificato 29.12.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1/2 - I PETARDAMENTI DI...

Mi sembra che, certamente sbaglio, ci siano in giro delle campagne denigratorie strane.

Si usano le "controfigure" delle azioni, degli ordigni e di quant'altro torna utile per confondere e screditare.

Se questo governo, per tirare a campare, ha bisogno del falso terrorismo, di false emergenze sanitarie, pur di creare panico con il loro terrorismo psicologico si camuffano da apprendisti stregoni.

La politica usa tutti i mezzi di cui dispone e spesso si affida a meccanismi psicologici astuti per raggiungere degli obbiettivi partoriti dalla sua coscienza notoriamente non linda.

L'obbiettivo è spingere i cittadini a compiere azioni che altrimenti non prenderebbero mai in considerazione per favorire e giustificare una azione o un interesse del governo.

Giornali che non raccontano i fatti ma danno risalto alle supposizioni; petardi, per giunta esplosi nel periodo in cui se ne fa largo uso, che vengono messi alla stregua di ordigni.

Credo, sempre sbagliando ovviamente, che chi vuole fare una azione la compie nella sua interezza e senza il preavviso di un surrogato.

Suppongo che quel famoso 11 settembre non sia stato anticipato dal sorvolo, in prossimità delle torri gemelle, di due aeroplanini di carta.

Due petardi contro la sede della Lega Nord - Maroni: Episodio da non sottovalutare.

Sapesse quanti petardamenti e fuochi d'artificio ci saranno a fine anno... ovviamente tutti da non sottovalutare.

Solidarietà ai promotori dei festeggiamenti e auguri per il nuovo anno.

FINE ANNO.

By Gian Franco Dominijanni


2/2 - I PETARDAMENTI DI...

I dieci petardamenti:

1. Avrai altri petardi al di fuori di lui.
2. Non nominare il nome del petardo invano.
3. Ricordati di petardare durante le feste.
4. Festeggia il padre e la madre.
5. Non uccidere petardando.
6. Non commettere atti impuri mentre petardi.
7. Non rubare petardi.
8. Non fare petardo/testimonianza.
9. Non desiderare i petardi d'altri.
10. Non desiderare i petardi esplosi dagli altri.

La messa è finita, andate in pace e che la gioia del Signore sia la vostra forza.

Non raccogliete i petardi abbandonati e considerate gli inneschi ritardati. Meglio non fidarsi.

FINE ANNO.

By Gian Franco Dominijanni


IMMAGINANDO LE...

Immaginare Bossi insieme a Berlusconi che, dentro una botte, galleggiano in una palude.

La dice lunga sull'ottimismo e la serenità dell'hardcoreman di hardcore.

Il governo del sistemare e del tirare a campare, va avanti verso il suo pensionamento.

Vanno avanti per inerzia legiferando alla giornata e senza prospettive di sviluppo.

ILLUSIONI.

By Gian Franco Dominijanni


TI DECIDO...

Fiat - Mirafiori - Fassino: "Da operaio Fiat voterei sì al referendum".

Un dignitoso silenzio politico no?!

Chissà cosa voterebbe i cittadini (compresi gli operai)ad un ipotetico referendum sulla riduzione del numero, degli stipendi e dei privilegi dei parlamentari.

L'idea che il futuro dei lavoratori debba passare per le mani di questa gente non può che fare accaponare la pelle.

Per la serie votate e prostituitevi.

IO.

By Gian Franco Dominijanni


IL PARTITO DELLE...

Sono vecchio ma non me ne sono mai accorto.

Ora i vecchi usano la parola "giovani" per rinascere.

La mentalità è sempre la stessa gli idiomi non sono cambiati

Si è fatto attendere, non tanto in verità, l'ennesimo lifting di un partito.

Ogni lifting personale è accompagnato ad un lifting del suo partito.

Dal Popolo della Libertà siamo passati, tenendo conto delle puntuali smentite, a Giovani e Libertà.

Un nome molto pedo-porno-auto-bio-grafico.

Più che un partito dei giovani e per i giovani potrebbe essere il partito delle Giovani Libertine.

Giusto per dare un adeguato riconoscimento a chi ha fatto tutto il possibile, con enormi sacrifici, per dare spazio e rilevanza politica alle donne.

Mentre l'anno di grazia volge al termine fra le previsione del tempo e quelle astrologiche si inseriscono timidamente le previsioni di Federconsumatori e Adusbef che ipotizzano una stangata da 1.016 €uro a famiglia.

Ovviamente tutto questo, come è noto, senza mettere le mani nelle tasche degli italiani.

L'armata brancaleone facente funzioni di governo intende fare riforme senza risorse.

L'interesse comune viene prevaricato dal non intaccare gli interessi politici utili per difendere i loro interessi economici e personali.

Chi è vincolato da questo incrocio di attività dalle quali, per ovvi motivi non può sottrarsi, non può trovare delle soluzioni a problemi senza venire personalmente coinvolti.

Può solo creare nuovi problemi che si accentueranno con il tempo... la stora politica italiana ce lo insegna.

GIOVANI LIBERTINE.

By Gian Franco Dominijanni


Ecco il nuovo paniere Istat. Conterrà brioches. (Spinoza.it)

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 29.12.10 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Hanno chiaro il polso della situazione...
per cui :
...STANNO LAVORANDO PER LORO...!!!............

...bombebombettepetardirepressioneovunque e, auguriamoci......NON PEGGIO...!!!...
è, tutto funzionale alla fase... ...costruzione/alibi...
che li leggittimerà a varare "leggi anti terrosismo"

ORMAI...SIAMO TUTTI MAPUCHE................

anib roma Commentatore certificato 29.12.10 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E poi, dite che alla Lega, non sono intelligenti.
Imparano, eccome se imparano! Ed in fretta!
Anzi, in alcuni casi, superano i mestri.
E' inutile, la Greppia, è la Greppia. Non c'è niente da fare.

antonio d., carrara Commentatore certificato 29.12.10 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta spende il doppio
Il ministro duplica una società di Stato, il Formez, con nuovi incarichi ben pagati per tutti. A iniziare dall'ex sindaco di Ravello, dove il titolare dell'Innovazione passa le sue vacanze.

---------------- Questo era il ministro che doveva sistemare l'amministrazione pubblica o gli amici degli amici ?
Certo che quelli del PDL rubano più soldi di Craxi.

Carlo Carli 29.12.10 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il PdL non gode ottima salute, ma anche tra le due testate giornalistiche di stampo berlusconiano scoppiano fuochi d'artificio.

Da "fotocopie" a fratelli-coltelli
Giornale e Libero si scoprono rivali

http://www.repubblica.it/politica/2010/12/29/news/libero_giornale-10670679/?ref=HREC1-4

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 29.12.10 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il popolo americano ha votato,ha espresso una nuova CASTA DI DELINQUENTI questa volta supportata da un nobel (per la pace???)Ma,NERO d.m.Perchè questa affermazione? E' semplice,chi si conferma alla presidenza di questi delinquenti che per decenni se non secoli,sono stati i PEGGIORI rappresentanti della RAZZA UMANA con le loro scorrerie per CASTIGARE tutti quelli che non erano allineati e peggio ancora per RAPINARE le risorse dei deboli.NON cambiano e non cambieranno MAI.La loro sporca missione assecondati dai mediorientali maledetti,è un continuo stillicidio di ASSASSINII pur di vendere armi e UCCIDERE.La chiesa coinvolta in un enorme giro di PEDOFILIA assieme a quelli che pensano SOLO ad ARRICCHIRSI salvo poi cadere preda della loro stessa INGORDIGIA,prova ne è di quel FRATELLO di PROVATA RELIGIOSITA'che li ha spennati fino al midollo,riesce a dimostrare che il mondo per questa FECCIA PARASSITARIA e MALEODORANTE,sarà sempre UN CAMPO DI BATTAGLIA dove a soccombere per permettere la conquista della FELICITA'a questi "signori" se non verranno presi drastici provvedimenti tipo ESCLUDERLI dall'ONU,potranno impunemente continuare la loro opera di DISTRUZIONE.Chiediamo che qualcuno dei loro governanti vengano PROCESSATI per CRIMINI CONTRO l'UMANITA'e credetemi, CA NE SONO MOLTI ad iniziare dai peggiori,i BUSH e,andando indietro nel tempo fino ad un altro nobel per la pace che di fatto assecondò lo sterminio del popolo cileno assieme al loro amato PRESIDENTE nel 73.

emi f., voghera Commentatore certificato 29.12.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento

E bravi ...
Anche i Leghisti duri e puri imbrogliano sulle note spese e taroccano l'impossibile.
Forse aveva ragione quel tale che uscendo dalla Lega disse : " La Lega è un'invenzione romana per metterlo in culo ai padani ".


Carlo Carli 29.12.10 13:49| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo: quando i generali della politica e dell'economia, della guerra e della religione, i portavoce di tutti gli dei creati dall'uomo, giungeranno alla fine dei loro giorni e guardandosi dentro non troveranno nulla, solo un vuoto incolmabile e capiranno quanto fossero poveri e quanto miseramente hanno vissuto, cosa penseranno. Ogni pensiero sarà solo e soltanto una giustificazione alla verità che risiede nel loro cuore, nascosta da una cortina di menzogne che attendono solo di rendere giustizia alla loro vana esistenza in quell'attimo infinito che precede la morte. Hanno vissuto una vita dando anima alle cose e togliendola alle persone. Hanno comprato cose ed hanno rifiutato sentimenti come amore, compassione, onore. Hanno rinnegato la verità e la giustizia. Hanno preso cose senza valore e perso ogni elemento della loro anima che ora è vuota e priva di ogni colore. Al fine quello che hanno cercato con ogni mezzo hanno ottenuto ma tutto ha un prezzo e quello che hanno pagato è molto più di quello che hanno comprato e di quello che hanno distrutto. La verità li punirà perché la verità non la puoi nascondere dentro di te. Alla fine ti trova sempre. Ma quando ti trova nulla è più come prima e tu non puoi tornare indietro. Devi essere te a trovarla e non abbandonarla mai perché solo lei può darti tutto quello di cui ha bisogno la tua natura essenziale e nient'altro può sfamare la tua anima per non farla morire.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 29.12.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento

e cosi' quel simpaticone di lula ha negato l'estradizione di quella brava persona di battisti.....alegher kompagni (dumas si stara' facendo una sega, tanto è abituato), il Nostro non tornera' nella "fascista" Italia, dove è perseguitato....i quattro morti, torregiani in testa, si sono suicidati, e i giudici "fascisti" lo vogliono incolpare di questi decessi.....

Pennacchioni Orazio detto er Caciara Commentatore certificato 29.12.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilfattoquotidiano.it/

Il Carroccio nella palude emilianaNella regione rossa la Lega alle ultime elezioni ha superato il 13%, ma adesso i suoi militanti devono fare i conti con la questione morale. A innescarla è stato l'ex numero due del partito, Lusetti, che ha convocato la stampa, ha fatto ascoltare alcune telefonate e ha mostrato delle note spese. Taroccate.Il leghista emiliano e i rimborsi fasulli chiesti alla regione Il Carroccio rischia di crollare sotto il peso dello scandalo delle irregolarità di una serie di fatture per le trasferte di Maurizio Parma, capogruppo leghista di via Aldo Moro. Si faceva rimborsare impegni personali e di partito come fossero attività istituzionale.



beppe....ti stimo e ti voglio bene....ma egoisticamente parlando...pensiamo ai nostri di problemi..io tra un mese non avrò i soldi per fare la spesa...e quindi che cazzo me ne fotte dei mapuscè...o come si chiamano..so solo che non riesco a vedere i tg, dove diffondono solo disgrazie...non riesco a vedere i tg sportivi, perchè vedere facce di merda che danno due calci ad un pallone guadagnano milioni di euro..e io non riesco a trovare lavoro...con una laurea in economia con la quale mi ci pulisco il culoed è servita solo a dar soldi ai professori mafiosi..tutti con lo stesso cognome. oggi ho sentito che hanno buttato una bomba vicino la sede della lega...BENE..io una bomba la metterei sotto casa di ogni politico di merda che fa finta di litigare per mantenere le poltrone..mettiamole ad ogni politico ste cazzo di bombe..io sono disperato...ma dei cileni non me ne frega un cazzo

armando sollazzo 29.12.10 13:28| 
 |
Rispondi al commento

LA CHIESA DEL 'BENE' (SUO?...ndr)

IOR: Pm Roma, istituto continua a sottrarsi alle norme ANTIRICICLAGGIO

"Nel caso in esame lo Ior continua a postulare, contro l'evidenza, che tutte le somme di qualunque provenienza depositate presso il Credito Artigiano divengono di sua diretta proprieta' e possono percio' essere trasferite senza obblighi giuridici di ulteriore identificazione". Lo scrivono il Procuratore aggiunto di Roma, Nello Rossi, e il Pm, Stefano Rocco Fava, nel documento con cui hanno espresso parere negativo al dissequestro, da parte del gip, dei 23 milioni di euro congelati alla banca vaticana. "E' proprio un siffatto schema intellettuale ed operativo - proseguono i Pm - che ha determinato le violazioni della normativa antiriciclaggio in cui sono incorsi i dirigenti dell' Istituto; che ha permesso di utilizzare conti Ior per operazioni di assai dubbia liceita' su cui sono in corso molteplici accertamenti di questo ufficio; che ha determinato il negativo effetto che i movimenti di denaro

gestiti su conti di clienti Ior siano stati sottratti ad ogni effettivo controllo, anche in ragione dell'attuale perdurante assenza di organi di controllo in seno alla Citta' del Vaticano e della pratica impossibilita' di effettuare rogatorie". Secondo i magistrati, in assenza dell'osservanza delle norme poste a garanzia "di un ordinato e trasparente svolgimento dei rapporti tra enti creditizi italiani e Ior in funzione antiriciclaggio", la banca vaticana "puo' facilmente divenire un canale per lo svolgimento di operazioni illecite di riciclaggio di somme di danaro provento di reato". Per i pm "le molteplici segnalazioni di operazioni sospette e gli accertamenti in corso mettono in evidenza che non si e' di fronte ad un rischio ipotetico, ma ad una concreta e ricorrente eventualita'", anche perche' "una volta pervenuto allo Ior, il danaro di provenienza illecita non risulta piu' controllabile nelle sue successive utilizzazioni".

http://apocalisselaica.net

Dino Colombo Commentatore certificato 29.12.10 13:16| 
 |
Rispondi al commento

A Cuba, pena di morte commutata in 30 anni di prigione per l'ultimo detenuto del braccio della morte.
Ora, il braccio della morte è vuoto. Che dittatura insolente, poco degna del nome.
E nei democraticissimi Stati Uniti, invece, come butta?

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 29.12.10 13:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ALLELUJA!!!
ANCHE SCALFARI SI E'"ACCORTO" CHE ESISTE UNA "CUPOLA"(il termine cupola e' "veramente" appropriato!O se preferite chiamarli Bilderberg,Illuminati o Triade...tanto SONO SEMPRE LORO!)CHE E' LA VERA ED UNICA RESPONSABILE DEL CAPITALISMO "PREDATORE"CHE SPECULA SULLA PELLE DELLE PERSONE,CHE SI E'"IMPADRONITO" DEGLI STATI,"COSTRINGENDOLI",SOPRATTUTTO QUI IN EUROPA,AD ATTUARE POLITICHE CRIMINALI DI RIDUZIONE DEL DEBITO PUBBLICO E CHE OBBLIGA LA POLITICA A COMPIERE TAGLI MOSTRUOSI A SCUOLA E SANITA',CHE COSTRINGE CENTINAIA DI IMPRESE AL FALLIMENTO...E CHE CI RIDURRA' TUTTI IN POVERTA',COSTRINGENDOCI PERO' A PAGARE TUTTI I SERVIZI(ACQUA COMPRESA!)CHE DIVERRANNO PRESTO TUTTI "PRIVATI"!!!!...QUANTI SOPRAVVIVERANNO?

QUI SOTTO,L'INIZIO DELL'ARTICOLO DI DI BRUNO AMOROSO
ilmanifesto.it CHE TRATTA QUESTO TEMA!!!

QUESTO IL LINK:http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7808&mode=&order=0&thold=0

Sandro - Oceano Pacifico 29.12.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel suo editoriale su La Repubblica del 19.12.2010 Eugenio Scalfari ci informa sull'esistenza di una Cupola finanziaria che gestisce le principali speculazioni mondiali. La sua fonte è il New York Times, che conferma quanto aveva già letto in Marx tempo prima. Da qui alcune sue deduzioni - di Eugenio Scalfari s'intende - sulle quali è bene soffermarsi. La prima, sulla quale concordo, è che le speculazioni non riguardano solo singoli faccendieri e neanche gli Hedge Fund, ma un sistema organizzato il cui cervello è costituito dalle maggiori nove banche mondiali. È vero, come sostiene, che è contro queste ultime che si è appuntata la critica della sinistra per decenni sfociata nella richiesta della nota Tobin Tax. Una visione miope che evade l'ampiezza del problema e che purtroppo resta comune sia agli amici che agli sciocchi.

Che la finanzia mondiale costituisca oggi un sistema di potere globale è stato ampiamente descritto negli ultimi 10 anni da numerosi studi e autori. Basti ricordare il bel testo di J. Perkins - Confessioni di un sicario dell'economia - che illustra come la rete di esperti e di centri di studio internazionali falsifichino i dati economici dei singoli paesi per spingerli ad indebitarsi e poi provocarne una crisi che mette i governi e l'economia nelle loro mani.

Processi che hanno modificato i rapporti di potere nei paesi capitalistici. Ne dà conto per gli Stati Uniti James K. Galbraith (The Predator State, 2008), che spiega molto bene come il governo di Bush fu costituito da ministri ed esperti proprietari o rappresentanti delle principali industrie energetiche e dell'industria militare sostenuti dai centri finanziari come la Goldman Sachs, e simili. Una struttura di potere che continua intatta con la nuova presidenza Obama. Siamo, quindi, non in presenza di speculatori ma della trasformazione dell'economia capitalistica da una economia di produzione in un sistema basato sulla rendita e lo sfruttamento delle altrui risorse...

Sandro - Oceano Pacifico 29.12.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RADICALI: STADERINI, RIMUOVERE GANZER, DE GENNARO, PICCIRILLO
(AGI) - Roma, 29 dic - "Non e' immaginabile che il generale Ganzer rimanga al vertice dei Ros, e bene farebbe il Comando generale dei Carabinieri almeno a rimuoverlo da ogni incarico operativo. Allo stesso modo, pero', non possono rimanere al loro posto Gianni De Gennaro, Direttore del Dipartimento per le Informazioni e la Sicurezza, il capo dell'Antiterrorismo, il responsabile dell'AISI e il responsabile dello SCO, tutti condannati in secondo grado per gravi reati e interdetti dai pubblici uffici. Uno Stato che si presume democratico non puo' permettersi che i principali posti di comando delle forze di sicurezza siano diretti da persone condannate e interdette dai pubblici uffici, perche' sarebbe folle lasciare che anche solo una parte degli italiani possa nutrire dubbi sulla loro serenita'. Eppure, il Governo e l'opposizione sono uniti nel nascondere una situazione che non ha precedenti nelle democrazie moderne. Evidentemente, quando istituzioni e partiti si trasformano in associazioni a delinquere contro i diritti dei cittadini, diventa indispensabile che alcuni posti chiave siano in vario modo controllabili". Lo afferma il segretario dei radicali, Mario Staderini.

Stefania. M. Commentatore certificato 29.12.10 13:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

GIACOMO GALEAZZI
In Belgio sono arrivate minacce di morte ai testimoni e ai magistrati coinvolti nell'inchiesta sui preti pedofili. Lo ha rivelato una fonte della polizia belga alla Bbc, dopo le polemiche suscitate dalla perquisizione all'arcivescovado di Malines, dall'apertura delle tombe di due cardinali e dai duri interrogatori a cui sono stati sottoposti alcuni vescovi. Un portavoce della procura di Bruxelles, Jean Marc Meillure, ha confermato che «si sta indagando sulle minacce rivolte a persone vicine all'inchiesta». In particolare le minacce sono state rivolte ai magistrati e a chi ha presentato denunce o fornito informazioni alle autorità. In Belgio lo scandalo dei preti pedofili è esploso dopo le dimissioni in aprile del vescovo di Bruges, Roger Vangheluw, che ha confessato di aver molestato per anni un ragazzo.

http://apocalisselaica.net/focus/la-piovra-cattolica/belgio-minacce-di-morte-ai-magistrati-anti-abusi

Dino Colombo Commentatore certificato 29.12.10 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Chiesa, l' ingerenza è troppa - Perchè la Chiesa è così apertamente interventista (e filoberlusconiana?...ndr)

"Ci si è chiesti il perché di una simile esposizione, che smentendo l' orientamento papale degli ultimi anni rischia di trasformare la Chiesa in un anomalo attore politico. Ci si è chiesti altresì le ragioni di un sostegno tanto incondizionato a Berlusconi, a dispetto delle sue conclamate eccentricità, che tanto disagio hanno spesso provocato tra i singoli cattolici. E si sono date all'incirca tre risposte.

La prima, la più prosaica e maliziosa, insiste sul prevalere di un atteggiamento pragmatico e secolarista nei confronti della politica dettato da questioni d' interesse materiale. Con l'attuale presidente del Consiglio, uomo a sua volta pragmatico e di relativi scrupoli, si sarebbe stabilita un'intesa nel segno della reciproca convenienza. Il sostegno pubblico al suo governo, specie ora che è in difficoltà, avrebbe come contropartita la soluzione dei dossier mondani che più premono alla Chiesa: dai finanziamenti alle scuole genericamente definite private alle esenzioni fiscali GARANTITE AL SUO VASTO PATRIMONIO IMMOBILIARE" (UNA MOLTO 'CRISTIANA' QUESTIONE DI SOLDI VA...ndr).

(se vuoi leggere il resto
http://apocalisselaica.net/focus/la-piovra-cattolica/chiesa-l-ingerenza-e-troppa-perche-la-chiesa-e-cosi-apertamente-interventista)

Dino Colombo Commentatore certificato 29.12.10 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo post si ricollega benissimo - secondo me - a quello di qualche giorno fa dedicato figlia di Che Guevara.
Dove sono coloro che si stracciarono le vesti per l'inaudito fatto di aver pubblicato una lettera della figlia di un sanguinario, che scrive - pare - da un paese sotto regime militare che tortura, affama e uccide gli oppositori?

Ebbene signori, la causa della sofferenza del popolo Mapuche ha un nome. E questo nome è Capitalismo. Impera nei cinque continenti da secoli e ha distrutto migliaia di popolazioni come quella dei Mapuche.
E' un tiranno senza volto, difficile da individuare perche' non è barbuto, non ha il basco, non fuma il sigaro, non fa rivoluzioni. Non è una figura antropomorfa e non risiede in uno stato tiranno ben identificato come Cuba. Lo si puo' trovare mascherato a Wall Street, in Piazza Affari, alla borsa di Tokio e nelle grosse banche centrali. Consuma territorio che non gli appartiene né per storia, né per diritto e travolge con esso le persone sul quale si trovano, con il loro lavoro, con le loro case, con le loro vite e con i loro affetti.
Si sposta, depreda, bombarda, impacchetta e rivende al miglior offerente, attraverso le sue sedi sfarzose di cui sopra, per trarne tutto il profitto ottenibile. Il business è il business. L'uomo? Non conta un cazzo. Puo' al massimo servirlo.

Ciao ciao, popolo Mapuche. Non siete i primi e non sarete gli ultimi ai quali gli occidentali dovranno, grazie al loro sistema, consegnare alla storia la loro ennesima vergogna.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 29.12.10 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gemonio: due ordigni esplodono davanti alla sede della Lega Nord

due bombe carta?

la questione che il senature ha vernicciato il soffito della camera di letto dallo spavento

il colore il solito di suoi attachi di diarrea cronica ormai non ha più calzini bianchi

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento

APRIAMO GLI OCCHI. QUESTI SONO FERMI AL MEDIOEVO:

"Hai SALVATO LA VITA a una donna con l’ aborto? La Chiesa non ci sta"

Un ospedale cattolico pratica l’ interruzione di gravidanza per gravi motivi. Il Vescovo revoca il suo patrocinio alla clinica
L’ aborto si era reso necessario per salvare la vita alla donna. Le avevano provate tutte i medici del St. Joseph’s Hospital and Medical Center di Phoenix in Arizona, per salvare sia la gravidanza che la donna, ma non c’è stato niente da fare. L’ aborto si è reso necessario. Un decisione difficile che implica oltre alle valutazioni mediche anche quelle morali, quest’ultime amplificate dal fatto di essere un ospedale religioso. Infatti, la Chiesa cattolica non ha ammesso ragioni: il regolamento è stato violato, così come la “sua” volontà. La clinica, manco fosse una chiesa, è stata sconsacrata dal Vescovo e, soprattutto, ha perso il patrocinio (ed i relativi vantaggi economici) che lo status di clinica religiosa le concedeva.
COSA E’ IMMORALE? - La decisione del Vescovo è arrivato dopo che una suora dell’ ospedale

ha permesso l’ aborto per salvare la vita della madre. Lo scorso autunno, una donna di 27 anni, già madre di quattro bambini, entrò in ospedale all’11ma settimane di gravidanza. La donna soffriva di ipertensione polmonare. I medici le dissero che se la gravidanza non fosse stata interrotta, sarebbe probabilmente morta di insufficienza cardiaca. La decisione di praticare l’aborto è stata approvata da Suor Margaret McBride, una delle amministratrici per conto della Chiesa dell’ospedale. Ma quando il vescovo Thomas Olmstead della Diocesi di Phoenix ha sentito parlare d’aborto, ha scomunicato la McBride e ha ritirato il patrocinio della Chiesa cattolica alla clinica.

LEGGI TUTTO
http://apocalisselaica.net/focus/diritti-umani-eutanasia-omofobia-e-sessismo/hai-salvato-la-vita-a-una-donna-con-l-aborto-la-chiesa-non-ci-sta

Dino Colombo Commentatore certificato 29.12.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi è avezzo alla lupara, un petardo è veramente un' enormità intollerabile...

LEGA: SCHIFANI, CONDANNARE INQUALIFICABILE ATTO INTIMIDATORIO
Roma, 29 dic. (Adnkronos) - "Appresa la notizia dell'atto inqualificabile compiuto ai danni della sede della Lega Nord a Gemonio, il presidente del Senato, Renato Schifani, esprime sincera solidarieta' alla Lega e una decisa condanna dell'accaduto, auspicando che vengano presto individuati i responsabili del gesto". Lo si legge in un comunicato diffuso dall'ufficio stampa del Senato.

Stefania. M. Commentatore certificato 29.12.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il loro intento è rendere il paese piu' moderno e competitivo , vanno fermati con tutti i raudi in circolazione. Vanno bene anche le minicciole.
LEGA: GELMINI, GESTI VILI NON FRENERANNO IMPEGNO RIFORMATORE
Roma, 29 dic. - "Esprimo la mia piena solidarieta' alla Lega Nord e al suo leader Umberto Bossi per il tentativo di intimidazione della scorsa notte contro la sede di Gemonio. Non saranno questi gesti vili a frenare l'impegno riformatore della Lega per rendere il Paese piu' moderno e competitivo". Cosi' in una nota il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, commenta la notizia delle esplosioni davanti alla sede del Carroccio a Gemonio. (AGI)


E

Stefania. M. Commentatore certificato 29.12.10 12:15| 
 |
Rispondi al commento

GANZER, COMANDANTE DEI ROS, CONDANNATO A 14 ANNI DI RECLUSIONE PER NARCOTRAFFICO!
IL PM NE AVEVA CHIESTI 27!
LE COSE SONO DUE: O SI PUò VERAMENTE COMPERARE LA COCA DA GANZER (E DEVE PURE ESSERE BUONA LA SUA)E ALLORA NON SI CAPISCE COME IL DIPARTIMENTO IMPIEGO PERSONALE NON LO SOSPENDA QUANTOMENO DAL SERVIZIO

OPPURE IL PM COMPRA LUI LA DROGA E NON DA GANZER, MA COCA TAGLIATA MALE CHE GLI HA PROVOCATO QUESTE ALLUCINAZIONI. PERò, IN QUESTO CASO LA DROGA DEVE PRENDERLA ANCHE IL GIP E TUTTO IL COLLEGIO GIUDICANTE DI PRIMO GRADO...
E' UN DILEMMA CHE MI ANGOSCIA TUTTO IL GIORNO E HO BISOGNO DI COMPRENDERE QUALE DELLE DUE POSSIBILITA' SIA PIù CONTRADDITORIA...

MARIO C., L'AQUILA Commentatore certificato 29.12.10 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=k18JLlrjqew

Quando riuscirete a capire che questa massa di delinquenti che sono in Parlamento pensano solo ai cazzi loro rubandoci denaro/lavoro/futuro attraverso privilegi a più non posso allora vi renderete conto che senza i soldi questi bastardi vanno fuori in 24 ore. Io voto M5S a favore dei cittadini nelle istituzioni !!!!! Morte a tutti i politicanti e partiti di mestiere !!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 29.12.10 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Siamo d'accordo che la priorità è : "Neutralizare Berlusconi" ??

Allora tutti gli oppositori dovrebbero fare proposte per raggiungere lo scopo e non litigare fra di loro per accappararsi 2 voti in più !!

Continuando di questo passo ci ritroveremo un piduista, frequentatore di minorenni, con amici contigui a mafia e camorra al Quirinale e la sua cricca al potere fino al fallimento dell'Italia.

E' questo che vogliamo ?? Allora siamo masochisti !!

Mario ., Cesena Commentatore certificato 29.12.10 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto ultimamente un libro che mi è stato regalato a Natale: "L'intermittenza" di Camilleri.
Leggetelo, se potete, è una foto dello spietato periodo che stiamo vivendo.

Le recensioni sono diverse, naturalmente, ma a me è piaciuto, l'ho letto in un giorno, scorrevolissimo, vi ho trovato riscontri incredibili con il mondo attuale.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 29.12.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal Fatto Quotidiano.it

“Democrazia senza trasparenza è solo una parola vuota”. Con questa frase Kristinn Hrafnsson, uno dei portavoce di Wikileaks, spiega il manifesto dell'organizzazione guidata dall'hacker australiano. La loro epopea è finalmente raccontata in “Wikirebels”, il film realizzato dalla televisione svedese Svt, sottotitolato e distribuito in esclusiva da ilfattoquotidiano.it. Dall’estate 2010 fino ai primi giorni di dicembre, i reporter Jesper Huor e Bosse Lindquist seguono Assange in giro per tutti quei paesi in cui il sito Internet porta avanti le sue operazioni strategiche. Quali sono gli scopi di Wikileaks? Quali le conseguenze sull’informazione mondiale della pubblicazione di migliaia di cablogrammi? Ma soprattutto, chi è Assange: un campione della libertà, una spia o uno stupratore? Wikirebels risponde a tutte queste domande e ci porta sul terreno ancora caldo dei wiki-scoop: con uno straordinario lavoro giornalistico dà voce anche alle vittime, come i parenti dei civili iracheni rimasti uccisi dell’attacco mortale di un elicottero americano, un episodio diventato noto grazie al video “Collateral Murder” messo in rete proprio da Wikileaks. Questa sera pubblichiamo la prima parte del documentario: “La nascita dei Wikirebels” con un racconto delle rivelazioni che hanno dato al sito una ribalta mondiale. Domani sera la seconda parte: “Guerra e altri orrori” con le terribili immagini e testimonianze dall’Iraq e numerose riflessioni sull’informazioni di guerra ai tempi di Internet. Giovedì trenta dicembre, la terza e ultima parte: “Caccia al soldato Assange” con le divisioni interne all’organizzazione, la caccia all’uomo scatenata dai governi di mezzo mondo, le accuse di stupro, l’ “ideologia” che muove l’hacker australiano. Tutte le puntate durano circa 20 minuti e saranno visibili anche in seguito sul nostro sito. Buona visione a cura di Stefano Citati, Lorenzo Galeazzi, Federico Mello

Dino Colombo Commentatore certificato 29.12.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia è un’altra cosa. Questi, raccontano, sono tem­pi di vacche magre. Tremonti continua a ricordare che l’Ita­lia non può permettersi spre­chi. Il debito pubblico è un’os­s­essione da cui non si può fug­gire. Le famiglie e le imprese avrebbero bisogno di meno tasse. Ma come si fa? C’è il ri­schio bancarotta. Ci sono in fantasmi della Grecia e dell’Ir­landa all’orizz­onte e gli specu­latori della finanza che sogna­no un’altra preda. Tutto que­sto vale per il continente. Non fa eccezione neppure la Sar­degna. Ma in Sicilia no. Il go­verno democristofiniano di Raffaele Lombardo, con tan­to di striature rosso finocchia­ro, si permette il lusso di politi­che anni ’80. O, almeno, così pare. La storia. Il vicerè di Sicilia fa un conferenza stampa per annunciare che taglia le tas­se, allarga le esenzioni dal tic­ket e assume 4000 persone nella sanità. È la manna che cade dal cielo. Uno però si chiede come mai in Italia si ta­glia­e la Sicilia rispolvera la sta­gione d’oro dello Stato socia­le. Qui o c’è un trucco oppure si balla sul Titanic. È come se la Sicilia avesse fatto improv­visamente sei al superenalot­to. Qualcosa del mistero lo ri­vela lo stesso compagno di maggioranza del governato­re, l’ex segretario della Cisl Sergio D’Antoni: «Ma guarda che la riduzione delle tasse è più che altro simbolica».L’ali­quota Irap passa dal 4,82 al 4 ,67 per cento, l’Irpef si ridu­ce dello 0,03 per cento. Catun­niu , dicono da quelle parti. Cosa da campagna elettora­le, tanto per fare rumore. Più serio il discorso sanità. Qui la storia si fa complicata. Lombardo dice che grazie al­l’ottima gestione del fondo sa­nitario regionale c’è un avan­zo di gestione di 21 milioni di euro. Anche qui si resta sba­lorditi. Il vicerè qualcosa in ef­fetti ha risparmiato. Il piano di rientro di uno dei deficit sa­nitari più profondi non è una bufala totale. Una pacca sulla spalla è arrivata anche dalla Corte dei Conti. Il deficit però era ancora di 233 milioni di euro nel 2009. Due anni fa la

Pascalina Imperatore Commentatore certificato 29.12.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

stupisce molto che siano in tanti a non ricordare che cosa si intendesse con “compagni che sbagliano” negli anni di piombo e seguenti.

Non era altro che la definizione che una parte della sinistra dava dei compagni che si dedicavano a sequestri, omicidi, rapine e crimini vari in nome di un certo modo di intendere il marxismo.

Solitamente costoro erano riuniti in varie associazioni a delinquere che, se la memoria non inganna, cominciarono con le Brigate Rosse.

Una seconda categoria di “compagni che sbagliano” è meno nota ma era altrettanto significativa del modo di pensare di certa gente: gli omosessuali.
Basta ricordare le discriminazioni e le persecuzioni subite dagli omosessuali nei regimi comunisti di tutto il mondo, etichettati ora come “borghesi degenerati” ora come “roba da ricchi”.
Merita di essere ricordato che anche Ernesto Guevara fu anche accanito persecutore di omosessuali.

Fa davvero sorridere la presenza di giovani che sfilano in occasione dei gay pride con l’immagine del suo volto.

Per dovere di cronaca ricordo che in Italia anche il PCI fece la sua parte lottando contro quei “borghesi degenerati” e “pederasti indigesti”. Un esempio abbastanza noto di questa lotta può essere l’espulsione dal Partito per indegnità morale di Pier Paolo Pasolini.

Pascalina Imperatore Commentatore certificato 29.12.10 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luis Martinez
Via Lagrangia,15
47900 Rimini
Quando tutte le televisione del mondo, ci facebano vedere in diretta il drama dei 33 minatori cileni intrappolati in miniera, nessuno ne parlaba dei 33 MAPUCHES che erano in sciopero della fame da 60 giorni perche?---.Perche,i minatori facebano vedere un governo cileno che si preocupaba per la vita de suoi cittadini, e le telvisione del primo mondo facebano vedere l'osteso episodio, cosi nascondevano i crimine che il governo CILENO e le MULTINAZIONALE dei paesi "RICCHI" comettono contro il grande popolo MAPUCHE.Non è una novità che ancora oggi si comettano dei genocidi contro i popoli originari.Nei primi 150 anni del colonialismo ISPANICO hanno fatto sparire 170 popoli, in 518 anni hanno cancellato più di 300 popoli e ucciso più di 100 milioni di esseri humani......

Luis Martinez, Rimini Commentatore certificato 29.12.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Varese, la Lega Nord è sotto attacco: due bombe contro la sede di Gemonio


saranno contenti dumas, cettina, viviana, il pace e bene, e altri pazzoidi rossi filogrillini

Pascalina Imperatore Commentatore certificato 29.12.10 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=si0ft3Q1V-4

Alle prossime politiche non venite a rompermi il cazzo con questa massa di delinquenti e banditi che sono attualmente nel Parlamento che truffano i cittadini con i rimborsi elettorali e senza le preferenze al voto !!!!! Io voto Movimento 5 Stelle !!!!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 29.12.10 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Proporrei una ola con sottofondo di vuvuzelas per tutti i nostri politici ed amministratori pubblici che ci hanno dato l'ennesima dimostrazione di finanza creativa aumentandoci tasse e balzelli vari (originali come sempre..)! BRAVI!BIS! Continuate ad infierire sui meno abbienti che poi la vuvuzelas la suonerete con lo sfintere anale!

Stefania. M. Commentatore certificato 29.12.10 11:33| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti sono da studiare attentamente.

sicuramente arrivano da uove

perche parturiti dal culo

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.10 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Pessimismo in aumento geometrico
Vendola alza le tasse, Fassino si schiera con Marchionne, i rifiuti a Roma saranno come a Napoli, tasse di 1.000 euro annui in più per gli italiani che votano berlusconi ( sic ),Mario Moretti non si dimette da AD delle Ferrovie, Berlusconi il mandante di tutti i mali, la Chiesaq conta i dollari e gli euro, la mafia superata dall 'ndrangheta in danari, la miseria avanza, la civiltà è morta,
ma che bella compagnia,
allegria, Italia, allegria,

cesare beccaria Commentatore certificato 29.12.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Fassino: «Se fossi un operaio voterei sì
al referendum su accordo Mirafiori»
Noi vorremmo davvero che tu fossi un operaio , faresti meno danni al nostro Paese, per favore nulla di vieta di fare l'operaio e poi vota per chi ti pare.

cesare beccaria Commentatore certificato 29.12.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se i milioni di uomini della lega dovesse attaccare l'Italia chiederò aiuto alla germania che preferisco per la sua organizzazione, per il rispetto delle leggi e per la sua politica del lavoro, un ingengere italiano giovane e prepoarata viene pagato a 3.000 euro netti con la casa in affitto pagata ed ammibiliata.
Si prevede uno scontr lega contro Germania.
Nord contro sud italiano, guerra insomma tanto per stare sull'ottimismo.

cesare beccaria Commentatore certificato 29.12.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so com'è ma tutto questo mi ricorda gli Indios della Selva Lacandona del Chiapas, in Messico. Stessa identica storia. Un popolo che nessuno, in fondo, ha mai aiutato seriamente e che da secoli, con molta difficoltà, si difende da solo.

Luigi Ranieri 29.12.10 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Un'esplosione nella notte ha provocato danni alla sede della Lega Nord a Gemonio, in provincia di Varese.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 29.12.10 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il povero figlio di Elton John sarà costretto ad andare alla scuola differenziata dai meno abbienti , il suo sarà un percorso elitario e difficile , un carcere , un ghetto, un isolamerto dorato , ma anche oscuro e doloroso.
L'egoismo del padre miliardario provoca danni irreparabili.

cesare beccaria Commentatore certificato 29.12.10 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esatto, é tutta roba simile alle manovre della famiglia Benetton. A quei livelli i difensori della legge sono comprati come caramelle. Tutto ciò che é illegale, riescono a renderlo "legale", appunto tirando in ballo il terrorismo, ecc... Signori, ...non c'é niente da fare. Ci sono troppe persone potenti e troppe persone che si lasciano corrompere.

Siamo ancora in un mondo marcio per il 50%. Il marciume appunto si chiama Benetton (mandante).

Jettero Heller (Switzerland) 29.12.10 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe il caso di fare i nomi delle imprese che stanno saccheggiando la nazione Mapuche?
Magari un po' di equo boicottaggio potrebbe essere una prima risposta o no?
Credo si debba pubblicare una black list di tutte le aziende con questi profili criminali con le relative responsabilità e indicando le località del mondo dove perpetrano i loro crimini.
Naturalmente mail e lettere di protesta all'ambasciata cilena (in questo caso, pregasi fornire indirizzi) potrebbero pure aiutare la causa di questo popolo che sta per essere cancellato dagli spasmi agonici di questo capitalismo di rapina e genocidio.

R. Bastianello 29.12.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento

mARCHIONNE RINGRAZIA fASSINO FUTURO CANDIDATO A SINDACO DELLE DESTRA IMPRENDITORIALI, verrà sicuramente eletto a furor di Confindustria.

cesare beccaria Commentatore certificato 29.12.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento

solo uno stato di regime riesce a farti sentire uno straniero a casa propria

dario pietroburgo Commentatore certificato 29.12.10 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che il Nuovo Anno fosse un campo e ripulirlo dalla zizzania seminata dai dispotici e dai megalomani, da chi usa le divisioni per comandare, diffonde menzogne per usurpare, conosce solo il proprio utile egoistico,fa violenza alle leggi per frodare, manipola le menti per confonderle e inventa sempre nuove truffe, imbrogli e panzane per distrarre gli altri con dicerie fasulle, tenendoli ben separati e in lotta tra loro sfruttando le loro divisioni, entre noi abbiamo bisogno di essere governati insieme, coesistendo alla luce di valori e di ideali comuni, principi sani e trasparenti e intenti collettivi,per fini di ordine e prosperità, ma soprattutto per un futuro di civiltà e diritti partecipati uguale per tutti
Vorrei che il mio campo avesse ogni sorta di piante che crescono in pace,lussureggianti o modeste,maschili,femminili e gay,di ogni latitudine e cultura,pianura o montagna,tali da allietare con la loro stessa vista multicolore e la loro convivenza armoniosa il giardino del mondo.E vorrei che queste piante fossero le più varie possibile,perché così le ha volute la creazione,affinché tutte insieme si integrino e rafforzino,riempiendo il mondo per la bellezza straordinaria delle loro varietà e delle loro differenze.
Vorrei vedere il mio campo ripulito da tutto ciò che falsifica la verità,rende artificiale e coatto il mondo e peggiora la realtà, fregandosene del futuro altrui,ignorando sofferenze e privazioni,calpestando diritti e perseguendo solo il turpe scopo di agguantare più potere possibile,con tutti quei mezzi che qualsiasi etica o buon senso giudica indegni di un uomo onesto che voglia un mondo onesto
Vorrei piantare nel mio campo la buona volontà, la sincerità e la trasparenza,l’aiuto reciproco, il rispetto,la parità nei diritti e la minor disparità possibile nelle possibilità,ma soprattutto il seme di un mondo più unitivo possibile,in cui le differenze sono ricchezza collettiva e non pretesto per offendere, avvilire,mortificare ed emarginare nessuno.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.12.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mandante è berlusconi, come al solito e Fini ricorre ai giudici.
Dunque lotta legale e non per bande.
Tolti i giudici diverrebbe per bande e Berlusconi sarebbe il boss dei boss, il capo di cosa nostra e no n la P.A.
mA MOLTI ITALIANI AMANO COSA NOSTRA, LE MAFIE, LE MASSONERIE, GLI IMBROGLI, LA CHIESA, LE EBASIONI DELLE TASSE, I DANARO RICICLATO, IL PIZZO, IL FURTO, ECC. iTALIANI AMANTI DEL DIAVOLO TENTATORE, SEMPRE BIGOTTI.

cesare beccaria Commentatore certificato 29.12.10 10:21| 
 |
Rispondi al commento

I bambini mostri della nostra piccola si lamentano a modo loro, Bossi perchè i voti in Parlamento scarseggiano, Fini perchè è oltraggiato e minacciato dai killers Belpietro Geltri, Berlusconi opure lui hanno fatto perfino peggio,
nel PD Marchione , il padrone senza freni trova accordi a sinistradestra,DeMagistris contro DiPietro, hli operai soli ed abbandonati, le mani nelle tasche degli italiani, un Paese che galleggia con grosse falle in attesa di una lenta agonia per annegare efinitivamente.
Byon anno italioti berlusconiani, che l'anno nuovo vi porti un'inspoerata intelligenza vitale per non votare il re dei mostri italioti.

cesare beccaria Commentatore certificato 29.12.10 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.
Questa storia del popolo Mapuche è vecchia come
il cucco saputa e strarisaputa.
Perchè non fai un inventario di come siamo messi?
Intendo dire del M5S.
Non credi che molti di questo movimento siano
arcistufi di sentirsi dire cose che non si avvereranno?
Sono 6 o 7 anni che ci illudi.

Qegli stronzi della lega nel lontano 1989
parteciparono alle elezioni prendendosi 11% dei voti nazionali e noi dopo anni e anni siamo
ancora al punto di partenza.

Se questo movimento si fosse presentato subito come fece la lega Berlusconi non esisterebbe più.
Ora continuiamo a romperci le balle mentre loro se la ridono.

Il prossimo post sarà dedicato al buco dell'ozono?

Anselmo Giuberti Commentatore certificato 29.12.10 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Una nuova minaccia per il Parco Nazionale Gran
Mer, 29/12/2010 - 03:34 by Anonimo Tags:EcosistemainternazionaleNotiziaDopo l'allarme lanciato da Legambiente Val d'Aosta, anche la Lipu si schiera contro il potenziamento della centrale idroelettrica di Chavonne, un progetto considerato incompatibile con il sistema di tutela che dovrebbe caratterizzare un parco nazionale.
Il progetto da 192 milioni di euro, attualmente sottoposto a procedura VIA (Valutazione di impatto ambientale), prevede di aumentare l'attuale potenza dell'impianto di quasi tre volte (passando da 141 milioni di kilowattora a 229 milioni) attraverso lo scavo di 20 km di gallerie per le nuove condotte e la costruzione di una diga di 15 metri nella gola di Crétaz, appena sotto Cogne, che farà sparire i pascoli di Valsavaranche e Plan Pessey (sempre in Val di Cogne), sostituiti da un deposito di materiali di risulta.

In una nota l'associazione ambientalista ha dichiarato "il progetto è destinato ad avere non solo un considerevole impatto ambientale in sede di cantiere, ma a cambiare per sempre l'aspetto dei territorio interessati". "Ci chiediamo cosa avverrà dei flussi turistici durante i quattro anni previsti per la realizzazione delle opere e, soprattutto, se e quanto tutto questo potrà condizionare il futuro turistico delle due vallate a lavori ultimati".

Forti perplessità sono state espresse anche dalla LIPU-BirdLife Italia: "I lavori previsti nel Parco Nazionale del Gran Paradiso sono incompatibili con le esigenze di tutela delle specie e degli habitat e cancelleranno un turismo che negli anni è diventato un modello apprezzato di sostenibilità verso l'ambiente".
Gran parte di queste zone ricadono all'interno dei confini del Parco Nazionale del Gran Paradiso e all'interno o in prossimità di siti della rete Natura 2000, SIC (Siti importanza comunitaria) e ZPS (Zone protezione speciale).

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 29.12.10 10:05| 
 |
Rispondi al commento

La strage (del mare) di Natale
Scarlino (Grosseto)- Due chilometri di spiaggia piena di pesci, arselle e granchi morti in un tratto della costa a due passi dall’area industriale.

Stando alle prime ricostruzioni, tanti di questi molluschi sono morti a Santo Stefano insieme a molti pesci, soprattutto muggini. Le arselle (l’animale più colpito da questa moria) invece si sono arenate lunedì mattina, insieme a granchi e sogliole. A nulla sono serviti i tentativi di soccorso da parte di alcuni uomini di mare presenti sul posto.

«Ho visto che respiravano ancora e le ho rigettate in mare. – racconta il custode di una struttura marina presente in quel tratto – Ma il mio tentativo è stato vano, dato che le arselle tornavano sulla spiaggia.
Sembravano rifiutare il mare».

http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2010/28-dicembre-2010/strage-del-mare-natale-181158495607.shtml

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 29.12.10 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Serve un NUOVO 25 Aprile!!!
non ci sono altre soluzioni!
Resistere, resistenza!
mandi

piero m., san vito al tagliamento (PN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.10 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Notizie da terzo mondo

Brasile dati dal ministero della salute

Com a queda desse índice, o Brasil entrou no grupo de países com baixa prevalência de cárie _ que devem ter entre 1,2 e 2,6, segundo a OMS (Organização Mundial da Saúde_ e se igualou à Venezuela. Continua, porém, ainda abaixo do Chile (1,9).
De acordo com os dados do Ministério da Saúde, cerca de 44% das crianças de 12 anos estão livres de cárie, percentual que era de 31% em 2003 _ano em que a pesquisa foi realizada pela primeira e última vez.

folha sao paolo


In parole povere parla in una inquesta l'indice di carie dentale si è abbassata seguendo un piano nazionale di investimento e prevensione.


QUESTE NOTIZIE NELLA BERLUSCOLANDIA NEOLIBERISTA VI LA SOGNATE, QUI SONO 20 ANNI CHE SI PARLA SOLO DA IL MENZOGNIERO PIù GRANDE DEGLI ULTIMI 150 ANNI MICA DI PREVENIRE LA CARIE DENTALE NELLA POPOLAZIONE!

questi sucessi li ha fatto uno col cuore A SINISTRA che tagliando il neoliberismo di destra che tutto corrompe e regala a la crica

DESTRI RICORDATE ALITALIA??

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.10 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I governatori negli Stati Uniti hanno il potere di concedere la grazia. Tuttavia questo potere negli ultimi anni è stato usato in molti casi in maniera frivola, superficiale. Più per farsi pubblicità che per altro.

Il mese scorso il governatore della Florida Charlie Cris ha perdonato Jim Morrison dalla condanna per un concerto in cui si spogliò nudo nel 1969 al Dinner Key Auditorium. Così Billy the Kid e le sparatorie, e la caccia del suo amico-carnefice Pat Garrett sarebbe solo l'ultimo dei capitoli scritto nel più grande libro intitolato «Dei delitti e delle pene e delle stramberie dei governatori a stelle e strisce".

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 29.12.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento

...Ora 128 anni dopo la sua morte il governatore del New Mexico Bill Richardson, non si capisce bene se per un gesto di carattere umanitario o per una trovata elettorale in vista di una probabile candidatura alle primarie democratiche, quattro giorni prima della fine del suo incarico ha detto che vuole perdonare Billy the Kid per i suoi delitti. Il portavoce del governatore ha detto che 809 persone gli hanno spedito mail e lettere per chiedergli una decisione in tal senso. Una decisione verrà presa entro questa settimana, visto che il 31 il governatore lascia il suo ufficio. La notizia com'era prevedibile ha già diviso in due l'opinione pubblica americana.

Il popolo dei "perdonisti" sostiene che nel 1880, l'allora governatore del New Mexico, Lewis Wallace, in cambio di una sua testimonianza in un processo di omicidio, gli aveva promesso la grazia a Billy the Kid. Ma Pat Garrett uccise the Kid prima della sua testimonianza al processo.

I discendenti dello sceriffo Garrett, e con lui il popolo degli anti-perdonisti si oppongono alla riabilitazione postuma. Dicono che non ci sono prove della promessa di perdono da parte di Wallace. E che comunque il ragazzo con la pistola le 21 persone le ha uccise. E che non si può far passare il carnefice in vittima. Girando le carte, come in giro di valzer. Hanno chiesto al governatore Richardson se perdonerebbe lo stesso un killer come Billy the Kid se fosse in vita oggi. D'altronde però si ricorda questa vicenda con più passione che precisione storica. E la storia di Billy The Kid è diventata leggenda, una delle leggende dell'epopea western, come quella del generale Custer o di Toro Seduto, anche e forse soprattutto per i ricami letterari intessuti dallo sceriffo Garrett, per il sogno romantico che gli americani ci hanno costruito sopra. Musei, libri, film, canzoni, poesie.

Difficile separare il vero dal falso quando si parla di gesta...

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 29.12.10 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Billy the Kid santo subito.
La strana storia del governatore che vuole perdonare il killer del Far West.

L'epopea western... Pistole, cavalli e ladri di cavalli. Whisky, polvere e saloon. Billy the Kid, il ragazzo, ovvero Henry McCarty ovvero William H. Bonney ha 21 anni quando finalmente (l'avverbio è aggiunto dall'immaginario popolare), il 14 luglio del 1881 viene ucciso dallo sceriffo ex barista, ex cacciatore di bufali, una volta suo amico Patrick Floyd Garrett, detto Pat, che ne scriverà, romanzandole, le gesta. Fine della storia. Nei suoi anni di fuoco Billy the Kid uccide 21 persone, tante quante i suoi anni su questa terra.

La taglia di 500 dollari che pende sulla sua testa sembra non sia mai stata riscossa. In compenso Pat Garrett, pochi anni dopo dà alle stampe un libro The authentic life of Billy, the kid che lo rende ricco e famoso, cantando le gesta vere o presunte del ragazzo dagli occhi blu con la pistola in mano...

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-12-28/garrett-billy-the-kid-154643.shtml?uuid=AYEMhKvC

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 29.12.10 09:20| 
 |
Rispondi al commento

"Il Cile del dopo Pinochet assomiglia al Cile di Pinochet. Il mapuche di oggi è l'italiano di domani." Forse, prima di lanciare simili affermazioni, occorrerebbe documentarsi un po' di più su cosa è stato il Cile di Pinochet e cosa è il Cile di oggi, senza semplificazioni. I movimenti indigenisti latinoamericani, per i quali tra l'altro lavoro in parte, si stanno rafforzando in molti paesi, e insegneranno molte cose anche a noi. Tra l'altro, speriamo, la gestione della complessità e della convivenza pacifica di etnie e culture diverse.

Silvia Lucchini 29.12.10 09:17| 
 |
Rispondi al commento

C’è sempre qualcuno che è perseguitato da qualcun altro
Quand’è che impareremo a vivere insieme senza scannarci,emarginarci, esiliarci, privarci di diritti naturali e legali, disprezzarci, creare delle apartheid o delle campagne di odio, considerare quello o quello inferiori a noi, approfittarcene, creare sugli esclusi dei poteri, delle lotte, delle guerre, delle disuuguaglianze?
Quand’è che i partiti peggiori e le chiese peggiori e le nazioni peggiori cesseranno di scagliare gli uomini gli uni contro gli altri? Di cercare capri espiatori? Di bollare questo o quel gruppo come inferiore, spregevole, contro natura, inferiore? Di negare la parità, l’uguaglianza, il rispetto a categorie di persone su basi pregiudiziali e infami?
Il mondo potrebbe essere migliore se imparassimo semplicemente a convivere, a non ripetere perfide disuguaglianze, a non bollare persone o gruppi con epiteti che rivelano una sostanziale dominanza nel cuore umano di Satana, il grande separatore!

Luca Massaro
Ci sono milioni di persone al di sopra del Po che ne hanno piene le scatole e che sono pronte a battersi per ottenere la libertà». firmato Umberto Bossi.
Ma se per caso ci fossero milioni di persone che al di sotto del Po avessero anche loro le scatole piene e fossero pronte a battersi per la libertà, vorrei sapere la libertà da chi? Da quelli che abitano al di sopra? Ma se sono questi che, secondo Bossi, non hanno la libertà! Ma chi l'ha presa questa libertà? O meglio: dove si trova? Al di sopra o al di sotto del Po?
La libertà era in Arno, ma c'è stata la piena ed è sfociata nel Tirreno; dipoi forti correnti settentrionali l'hanno trascinata verso sud. Pare si sia arenata a Lampedusa, in un Centro di Prima Accoglienza. Dato che essa è necessariamente senza documenti, ci sono forti probabilità che le forze dell'ordine non la riconoscano e la scambino per una Clandestina.

Masada
clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.12.10 09:00| 
 |
Rispondi al commento

OT Beppe quand'è che darai una mano anche a me,
è cinque anni che lo chiedo.

grazie per lo spazio

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.10 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si vive ormai in un mondo di cialtroni arroganti, dove molte persone, aimè, cercano di sopraffare quelli giusti, corretti, lavoratori veri. Nelle famiglie si urla, negli uffici, si urla si urla in ogni luogo, fino ad arrivare al nostro "caro Silvio" che è il più grande e imbarazzante, imbecille urlatore che abbiamo. Esempio per tutti quelli che nel loro piccolo vogliono essere dei Mussolini. Perchè il "caro Silvio" è ancora al potere e non si riesce a mandarlo via? Perchè la maggioranza del popolo italiano lo apprezza, ma perchè la maggioranza del popolo italiano è come lui. Che schifo ragazzi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

fiorina n. 29.12.10 08:18| 
 |
Rispondi al commento

METODO BOFFO CHE PIACE TANTO AL...

"Siamo" messi male. Molto male.

Ha perfettamente ragione Bruscoloni quando dice: non leggete più i giornali, vi imbrogliano.

Nel contempo, giusto per dare una punizione esemplare a certa stampa, la finanzia.

La confusione mentale non riesce ad ostacolare la demenza dei comportamenti.

Fra l'una e l'altra non c'è un nesso. Agiscono separatamente. Gemelli diversi governati dalle allucinazioni.

Il delirio di certa stampa andrebbe sanzionata a monte. Mi chiedo: come ci si può limitare, a detta di Belpietro, a riferire vicende sulla cui veridicità non è in grado di esprimersi?

Questa stampa che non ha rispetto per il lettore ma ha solo ed esclusivamente un assoggettamento politico.

In teoria la stampa dovrebbe rispondere alle più elementari domande che un normale lettore si dovrebbe porre leggendo l'articolo.

La cosiddetta regola delle 5 W "Five Ws" per intenderci. Quel prezioso metodo che determina lo stile giornalistico anglosassone.

Le cinque W stanno per: WHO "Chi"; WHAT "Cosa"; WHEN "Quando"; WHERE "Dove"; WHY "Perché".

Certa stampa italiana usa le regole del WC: compra, usa e getta. Comprano carta e la usano per gettare fango. Non per informare.

Nel rispetto del metodo Boffo e delle sue svariate adattazioni: usare carte false contro qualcuno auspicando in una sua uscita di scena per agevolare il suo concorrente.

Il problema è che lo fanno a spese dei contribuenti anche se questi hanno la sana abitudine di non leggere certa informazione.

La stampa vuole diventare credibile attraverso il falso d'autore. Non ritiene importante accertare la veridicità delle notizie prima di riportarle.

Ha paura di arrivare seconda convinta di essere prima.

Oggi non si pubblica più la notizia vera, ma la presumibilità della notizia. Una notizia può essere vera o falsa. Ma una notizia presunta non è fare informazione. Le notizie non si costruiscono sulla probabilità delle medesime.

GOFFO.

By Gian Franco Dominijanni


LA VOSTRA SORDITA' PREVEDE...

I servi del potere usano l'arma della libertà di stampa portandola alla sua espressione peggiore.

In nome di "una" verità, non "della" verità, che non necessita alcun riscontro o correttezza giornalistica.

Prima, molto probabilmente, certe leggerezze potevano costare care. Si poteva passare da una gambizzazione all'omicidio.

Studenti e semplici operai che lavoravano di giorno per combattere chi li opprimeva di notte.

La gambizzazione aveva come scopo non l'eliminazione fisica del soggetto ma, più semplicemente, intimidire e punire la potenziale "vittima" come atto dimostrativo nei confronti dello Stato e dei suoi apparati.

Affrontavano chi disturbava i loro sogni, stravolgeva il loro futuro e rubava i loro desideri.

Violentati nell'anima in attesa di un futuro più equo. Un futuro migliore che veniva perennemente rimandato.

Un miraggio nel cassetto dei desideri che lentamente veniva mangiato dai tarli della politica.

Oggi le azioni e i proclami dello Stato e degli organi di informazione ad esso collegati stanno creando le condizioni affinchè la storia si possa ripetere.

Da più parti si invita ad abbassare i toni ritenendo che ci siano le condizioni per farlo... ma sono pensieri che non trovano riscontro oggettivo nella situazione attuale.

IL VOSTRO SILENZIO.

By Gian Franco Dominijanni


GIRI DI VITE...

Napolitano taglia gli stipendi più alti, blocca gli scatti d'anzianità e riforma le pensioni dei dipendenti del Quirinale

Alla Camera giro di vite su pensioni e stipendi del personale.

Gli unici a non ridursi lo stipendio e i privilegi, per condividere quel sentimento comune che li vorrebbe più vicini al pianeta Italia, sono i parlamentari e le alte cariche.

Alte nel senso che vengono sollevate da ogni colpa conseguente al maldestro esercizio del loro incarico istituzionale.

Avere il portafoglio con i soldi degli altri è un messaggio subliminale.

Anche se le persone che ne vengono raggiunte non sono del tutto in uno stato di inconscienza.

Saranno consapevoli che il popolo dei 1000€ paga ogni mese il popolo dei 20.000€.

Poi molti non credono quando gli dici che i datori di lavoro sono più poveri dei loro dipendenti. Mah!!! Cose dell'altro mondo!

SENZA FINE.

By Gian Franco Dominijanni


ABBASSA LO...

Lasciando da parte le varie correnti interne e le storie meno note del PD. Richiamando quelle recenti mi chiedo: quanto sia affidabile un partito gerarchico coeso e strettamente raccolto intorno al capo e ai suoi fidi.

Bisogna prendere atto, per l'ennesima volta, che nel PD vige un modello statutario caratterizzato da una struttura gerarchica insormontabile dove a prevalere non è la capacità politica o l'estro personale ma l'adattamento alle regole.

Ogni tentativo di proporre una leadership non autorizzata viene cassata in tutti i modi sia professionalmente che politicamente, come parrebbe che sia avvenuto a Marini.

Per non parlare della candidatura di Beppe Grillo alle primarie... Ora a chi tocca? A quella minoranza che vorrebbe avvicinarsi al PD.

Collabora al successo ma guai a chi reclama i meriti.

A volte penso, sperando di sbagliare, che questi preferiscano un fallimento elettorale ad una vincita con un leader indipendente.

SGUARDO.

By Gian Franco Dominijanni


LUCE...

Fermo restando che l'energia in tutte le sue forme è un business che conviene principalmente a chi la produce e la fornisce.

Convincersi che è un servizio rivolto ai cittadini potrebbe prima o poi deluderci.

La nostra, beneamataecchèddiocelabbiainglora, classe politica ritiene di non dovere spezzare questo principio in quanto parte direttamente e indirettamente interessata.

La nostra fame di energia sta aumentando in maniera esagerata. Se è sentimento comune ritenere che l'energia è sinonimo di potenza potrebbe essere anche vero ma, stranamente, questa associazione va di pari passo con la stupidità e lo sperpero.

Siamo arrivati al punto di eccedere nell'illuminazione di tutto e nell'alimentazione di tutto.

La politica del risparmio è stata sostituita dalla politica dell'aumento di disponibilità energetiche.

Tutti dicono che per mantenere l'attuale grado (di spreco) di energia serve produrre altra energia, altrimenti, chi finanzia il business di chi la produce e la fornisce?

Paradossalmente non siamo noi ad avere bisogno di loro ma loro ad avere bisogno di noi.

Riprendere in mano la nostra vita e autodeterminarci in quelle che possono sembrare delle piccole scelte quotidiane ma, in realtà, rifiutano le scelte imposte dagli altri per assecondare i loro interessi e il loro business.

Loro vogliono gestire le fonti naturali: aria, acqua, terra e sole per farceli pagare.

Quando riusciremo ad essere indipendenti, questi signori, avranno meno interessi di cui occuparsi e noi ci sentiremo più liberi da loro e dai loro sporchi affari.

L'autonomia energetica potrebbe essere uno stimolo per accrescere la nostra consapevolezza del valore che l'energia ha.

Il nucleharem è un luogo riservato destinato agli affari privati di politici e industriali.

BUIA.

By Gian Franco Dominijanni


ESEMPI...

I Mapuche, come altri popoli, indicano quello che sarà il nostro futuro e dell'intero pianeta.

Correre ai ripari adesso vuol dire avere maggiori possibilità di vincere questa battaglia in tempi brevi.

CHE INSEGNANO.

By Gian Franco Dominijanni


@GIUSEPPE R,......IL BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOM............. COGLIERA'DI SORPRESA ANCHE TE!!!!!!!!!PERCHE'QUELLA NON E'LA "VERA" DATA PREVISTA, MA SOLO QUELLA CHE TI HANNO RACCONTATO PER METTERTELO NEL CULO ANCHE NELL'ORA DELLA CATASTROFE FINALE, O "PSEUDO FINALE"(SEMPRE CHE AVVENGA ,E PUO'ANCHE ESSERE!!!!!).O FORSE PENSAVI CHE CHI CI CREDE, E SI STA PREPARANDO DA ANNI DEI "BOONKER CON VIVERI",AVREBBE AVVISATO L'INTERO PIANETA??????!!!!STUDIA LA QUABALLAH,E.....QUALCOS'ALTRO.....E SCOPRILO.....SEMPRE CHE TU CI RIESCA.........!!!!!! E FACCIA IN TEMPO.......AUGURI !!!!!!!

lilli r. Commentatore certificato 29.12.10 05:19| 
 |
Rispondi al commento

Hahahahahahahaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.
Mi viene da ridere,blablablablablablablablablablablablablablablablablablablablabla,solo questo sapete fare?
Non vedete,non sentite nell'aria qualcosa di strano?
Un consiglio guardatevi dentro chi siete realmente,forse vi sveglerete in tempo.
PS:-17040 ore al BUMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMM
Da uno capisci come son tutti

Virgilio, Eneide II 65-66

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.10 03:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe:

Circa due o tre anni fa, lasciai un commento su questo blog riguardo al popolo Mapuche e denunciando le ingiustizie che si subiscono...

Ma nessuno ne prese conto... finalmente ora si.

Un saluto

Morelia

Morelia Cancino 29.12.10 03:09| 
 |
Rispondi al commento

DUE GIORNI FA, "ALBERTO QUARTAROLI-new york" MEGLIO CONOSCIUTO SUL BLOG COME 50 STARS (Sì,il fascistoide portavoce dell'ultra-destra americana nonche' del Club Bilderberg)

...AFFERMO' PIU' VOLTE CHE IL TITOLO III DELLA LEGGE HELMS-BURTON CONTRO CUBA NON FOSSE STATO MAI APPLICATO,OVVIAMENTE LO SMENTII IMMEDIATAMENTE CON PROVE DOCUMENTATE E VERIFICABILI...beh,ora lo smentiscono anche i nuovi cablogrammi di Wikileaks,che ognuno di voi puo' trovare sul sito Wikileaks,ecco la traduzione in spagnolo di un cablogramma che tratta del titolo III della odiosa legge che punisce le imprese straniere che commerciano con Cuba:

#
05MADRID4054: ESPAÑA/CUBA. Título III de la Helms Burton

Cable enviado el 22 de noviembre de 2005 desde la Embajada de EEUU en Madrid, en la que se publica la lista negra de empresas españolas que comercian con Cuba. Se queja de que “el gobierno de Zapatero ha continuado su política de búsqueda de compromiso con el gobierno cubano y reducir el énfasis del gobierno de AZNAR”, plegado a Washington. Comenta reuniones de autoridades norteamericanas con el “Coordinador para la Transición en Cuba, Caleb McCarry, el EUR A/S Dan Fried, y WHA PDAS Charles Shapiro”.

IN UN ALTRO CABLE(09HAVANA132: SINA de La Habana responde SEPQ de la primavera de 2009)IL CAPO DELLA OFFICINA DI INTERESSE NORDAMERICANA A L'AVANA "AMMETTE CHE A CUBA NON CI SONO LE CONDIZIONI PER UN MACRO-CONFLITTO" "NON CI SONO GRUPPI TERRORISTI LOCALI" e "NON CI SONO GRUPPI TERRORISTI ANTINORDAMERICANI"Questo nonostante il fatto che Cuba venga inserita in tutte le liste nere stilate dagli USA compresa quella dei paesi terroristi...
IN UN ALTRO CABLE GLI USA FANNO PRESSIONI SULLA UE PER NON ARRIVARE A NESSUNA RISOLUZIONE CONTRO IL CARCERE DI GUANTANAMO MINACCIANDO-06BRUSSELS524: Consejero legal sobre la guerra contra el terrorismo-
IN UN ALTRO CABLE-04MADRID4827: ONG presionan a España sobre Derechos Humanos en Cuba-FANNO PRESSIONI ALLA SPAGNA...CHI E' IL TESTA DI...LENIN!!!???

Sandro - Oceano Pacifico 29.12.10 02:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ PER LEOPOLDO B. ......I CUI MESSAGGI SUBLIMINALI DEI CARTONI ANIMATI HANNO INFOGNATO IL CERVELLO:PUOI VENIRE QUANDO VUOI A PULIRE IL MIO ....DI CESSO!!!!!!!

lilli r. Commentatore certificato 29.12.10 01:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono entrato con regolare registrazione nel "libero" mondo del popolo delle liberà,il giornale di quella brava persona di belpietro.
Ho lasciato un commento che non mi e' stato pubblicato,senza offese ma con precise considerazioni sul suo modo di agire e commentare i fatti della politica e delle vicende giudiziarie.
bel popolo libero!!!!!!!
Meditate!
non fate passare commenti di quelle "brave" persone "libere" che entrano in questo blog!!!!!!!!!!!

antonio s., pescara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.10 01:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sollecito una proposta non nuova ma interessante: un MARIO DRAGHI V-DAY, to start with...
Non si combatte il cancro se non lo si conosce, e la percentuale di remissioni spontanee è irrisoria...:)
Non Berlusconi ma Mario Draghi ! To start with...

Roberto Vian 29.12.10 00:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUALCUNO PERO' POTREBBE PULIRLI OGNI TANTO QUESTI CESSI!!!

NON SONO IGIENICI!

ROBA DA TERZO MONDO!

Leopoldo B. Commentatore certificato 29.12.10 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Con persone che possiedono STRUTTURE MENTALI DA "SERIAL-KILLER" NON SI PUO'RAGIONARE,FAR VALERE I PROPRI DIRITTI;non puoi spigare a un MANIACO CHE TI VUOLE VIOLENTARE O TAGLIARE A PEZZETTI E CUCINARE CHE NON E'GIUSTO,LO DEVI FAR FUORI PRIMA CHE LUI FACCIA FUORI TE o rinchiudere in un manicomio, QUESTA E'GIUSTIZIA!!!!!E BASTA!!!! Gli indiani pellerossi,dopo aver mandato segnali di fumo dai loro appostamenti,si radunavano per accordarsi, dopo di che attaccavano i nemici ED E'COSI'CHE VINSERO!!!!! ma essendo un popolo leale e ingenuo, vennero poi sconfitti DALLA SLEALTA'E FURBIZIA DEGLI YANKEE che gli mandarono in dono coperte INFESTATE DI VIRUS.Noi invece,a causa del lavaggio cerebrale da parte delle religioni,e dell'astuta manipolazione mentale a cui siamo stati sottoposti per renderci apatici e codardi,PENSIAMO SOLO A FARE QUALCHE SCOPATA, E PER RIVENDICARCI DELLE UMILIAZIONI SUBITE DIVENTIAMO ANTAGONISTI E COMPETITIVI.Qui',dal blog,noi un po' piu' audaci, mandiamo i nostri bei segnali di fummo, ci sfoghiamo ogni tanto con gli infiltrati mandati apposta per farci scaricare la violenza, dopo di che, da bravi scolaretti, ogni giorno aspettiamo i voti delle nostre pagelline... e via!!!!!.. un altro giorno inculato è andato....... Fra un po, quando ci ritroveremo nelle galere, ospedali e cimiteri chisa, forse dimenticheremo l'antagonismo e solidarizzaremo.MA ANDIAMO A FARE IN CULO .....VA'

lilli r. Commentatore certificato 29.12.10 00:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto vero ,lavoro con un cileno e mi dice con vergogna per il suo paese che una volta,facendo credere a una riconciliazione ,regalo maglioni e coperte per l`inverno,e poi salto fuori che erano piene di batteri per farli morire delle peggiori malattie. Eccole que le nuove frontiere del colonialismo mondiale, che mondo di merda

pino 29.12.10 00:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Respinti i Pastori Sardi da Roma
Ancora una volta L'Itali USA la sua brutale forza contro i Pastori Sardi.
Trecento Pastori Sardi Sbarcati al porto di Civitavecchia sin dalle prime ore del mattino hanno dovuto scontrarsi con l'amara sorpresa di essere persone indesiderate e tenute sotto stretto controllo da una squadra delle forze dell'ordine Italiane in tenuta di anti sommossa. A nulla sono servite le richieste di spiegazioni di una cosi ignobile accoglienza per la delegazione di Pastori Sardi che andava a Roma a manifestare e rivendicare d'avanti al Ministerodelle Politiche agricole il proprio dissenso. Impedito a colpi di manganello e persino con calci ogni tentativo di uscire dal porto. I trecento Pastori Sardi hanno AMARAMENTE subito i colpi e rassegnarsi a bivaccare e massaggiare i lividi doloranti subiti nel brutale attacco dello stato Italiano che non sà dare risposte a chi onestamente chiede i propri diritti. Ai Pastori Sardi alla fine non è rimasto altro da fare se non quello di prendere la nave e rientrare in Sardigna. Con questo IGNOBILE atto ancora una ennesima volta l'Italia dimostra di considerare i Sardi cittadini di una colonia privi di ogni diritto.


Muore un disabile nel carcere di Sanremo
Età mentale tre anni e pesava 186 chili

Solo piccoli reati. Fernando Paniccia avrebbe terminato di scontare la pena il 31 dicembre del 2011. Era invalido al 100%, affetto da ritardo mentale, epilettico e semiparalizzato. Era entrato in carcere per la prima volta a 19 anni, per il furto di 3 palloni di cuoio in una palestra, e da allora era stato più volte arrestato per piccoli reati di cui probabilmente non era nemmeno consapevole, poiché la sua capacità di comprensione era, appunto, quella di un bambino di tre anni, incapace di muovere le mani, di parlare correttamente e controllare gli stimoli fisiologici. Eppure, nonostante l'evidente deficit mentale, venne arrestato e richiuso in cella, fin dalla prima volta, quando caricò su un furgoncino tre palloni di cuoio presi nel piazzale antistante un centro sportivo della sua città.

http://www.repubblica.it/solidarieta/volontariato/2010/12/28/news/muore_disabile_in_carcere-10659684/?ref=HREC2-3

chi dice che la giustizia in italia non funziona?
questo pericolosissimo criminale stava scontando la sua giusta pena.

liliana g., roma Commentatore certificato 29.12.10 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Wow. Neanche negli USA la parola "terrorista" è stata abusata e storpiata in modo così osceno.

Non credevo si potesse fare peggio di quando qui in Italia chiamarono gli studenti che volevano discutere col Papa "terroristi", e invece...


Caro Beppe,
siamo adulti e vaccinati e sappiamo bene tutti quanti che sei molto legato a Di Pietro.
Fai bene a dire che De Magistris è inaffidabile per via che ha mollato"l'area del MoVimento" dopo essere stato eletto per passare a IdV e sappiamo pure che è rinviato a giudizio.
Ciononostante se fossi in te non difenderei troppo Di Pietro,perchè lui sarà pure bravo,onesto,ecc.ma il suo partito ha una QUESTIONE MORALE grossa come una casa,soprattutto a livello locale.
I dirigenti locali nella stragrande maggioranza dei casi sono peggio di quelli del Pdl...parlo perchè mi sono informato e per esperienza diretta e non per sentito dire.Esempi?
Congressi farsa truccati,"signori delle tessere",capibastone,zero trasparenza,disprezzo degli attivisti e simpatizzanti,soldi x campagne elettorali che spariscono,amici degli amici nominati senza requisiti nelle società partecipate,portaborse,autoblu,doppi e tripli incarichi,assessori regionali nominati SENZA che si fossero manco presentati alle elezioni,rapporti con la 'ndrangheta(caso Damonte nel comune di Arenzano,GE)gestione verticistica e personalistica del partito a soli fini di tornaconto personale,espulsione di chi la pensa diversamente,inciuci di IdV col Pdl e tante belle altre porcate.

DI PIETRO E' 2-3 ANNI CHE VIENE COSTANTEMENTE INFORMATO DA TUTTA ITALIA DELLA SITUAZIONE DEL SUO PARTITO,ED E' 2-3 ANNI CHE SISTEMATICAMENTE FA FINTA DI NON SENTIRE.
ORA SI DEVE ATTACCARE AL TRAM(come tutti gli altri partiti) E ANDARE AFFANCULO.

BEPPE NON DIFENDERE DI PIETRO,TI PORTEREBBE GIU' CON LUI NELLA FOSSA IN CUI TUTTI I PARTITI STANNO SPROFONDANDO...

Ma è il caso che ti dobbiamo ricordare il non-statuto?

"Il MoVimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini.Non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro[...]Vuole realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici"

TRADOTTO:
che c'azzeccano i partiti con noi?
Di Pietro incluso?

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con la solidarietà ti ci pulisci il culo e se lo puliscono anche quelli del mapuche.

angelo fragomeni 28.12.10 23:24| 
 |
Rispondi al commento

C A N E L I B E R O N L I N E:
L'AMORE.... AL DI FUORI DI OGNI EGOISMO.
caneliberonline.blogspot.com

Caneliberonline 28.12.10 23:22| 
 |
Rispondi al commento

le grandi civiltà nella storia hanno cominciato come piccole fiammelle, al principio del loro cammino hanno portato un pò più di calore, un pò più di benessere, un pò più di sviluppo nelle loro terre e in quelle vicine.
ma l'ingordigia umana non si è mai accontentata del poco, cerca sempre il di più, i piccoli fuochi benefici sono stati alimentati a dismisura, per avere il massimo, ma c'è un punto oltre il quale l'espansione è impossibile da controllare.
i piccoli fuochi sono diventati incendi devastanti che hanno lasciato solo rovine e cenere da cui l'umanità ha ripreso faticosamente un cammino diverso.
credo che ormai siamo arrivati a uno di questi punti. il capitalismo imperante è ormai un unico grande incendio che prima o poi distruggerà se stesso.

liliana g., roma Commentatore certificato 28.12.10 23:11| 
 |
Rispondi al commento

SOLIDARIETA' AL POPOLO MAPUCHE.

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Il Pianeta Terra e le sue risorse appartengono all'Umanità, ad ogni essere umano spetta "per diritto" una pari ed uguale disponibilità d'utilizzo e beneficio delle risorse idriche, alimentari, energetiche, di materie prime e del "minimo spazio necessario" per una decorosa "sicura" e confortabile abitazione, indipendentemente dalla razza, cultura e dottrina religiosa di ciascuno.

Questa è una Legge Universale che fin quando non impareremo a rispettare e farla rispettare, non esisterà mai ne la pace ne l'armonia dei popoli.

Non può essere accettabile per esempio che un "Benetton", solo per il fatto di avere tanto danaro, compri la Patagonia Argentina e .....http://marcoturco.jimdo.com/pianeta-terra/

marco turco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento

I popoli che non si arrendono al capitalismo ed al consumismo sfrenato, alla tecnologia, e preferiscono coltivare le loro tradizioni, sono destinati a sparire.

L'uomo che non ha ideologie in comune con altri è ritenuto un pericolo, perchè ama usare la propria mente per elaborare e comprendere.

E' da sempre stato così.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 28.12.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione....battaglione....

GOVERNO: CALDEROLI, LA PAZIENZA DELLA PADANIA E' FINITA
(AGI) - Villa d'Ogna (Bergamo) - "Preparate la colla, i pennelli, i manifesti e anche qualcosa d'altro, se ce lo chiede Umberto Bossi, perche' la pazienza della Padania e' finita". E' l'avvertimento con cui il ministro della Semplificazione normativa, Roberto Calderoli, ha chiuso il suo intervento alla 'Berghem Frecc'.

Stefania. M. Commentatore certificato 28.12.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve caro beppe....ti scrivo per uno sfogo personale... ho una gelateria a roma con dei tavoli premetto la mkia area di lavoro e su una via condominiale...pago per mettere dei tavoli all'anno...cica 2000 euro al comune di roma mi e' arrivata una lettera il 23-12-2010 dal comune di roma di un aumento di circa 700 euro per i tavoli e mi chiede di pagare queste 700 euro entro il 31 dicembre la delibera e' stata approva nel mese di luglio del 2010 mi e' arrivata il 23 dicembre 2010 con decorso retroattivo dal 1 gennaio 2010 ..ti sembra normale...? e' un sopruso? a me mi sembra la solita tangente...... dei veri mafiosi...comune stato.etc etc.. dammi una mano se puoi almeno a livello morale magari nel tuo spettacolo..... a mi sembra che al comune ci sia alemmanno...non rutelli il (comunista) quelli che aumentano le tasse... sono gia anni che non voto....mi fa schifo un abbraccio...da una brava persona(ma mi sto pentendo di esserlo)

alessandro milli 28.12.10 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Anche questa storia mi sembra di averla già vista qualche tempo fa al cinema... E' proprio vero che la realtà supera la fantasia. Spero che mai nessuno tenti di cacciarmi da casa mia con la violenza... ma nel caso diventerei "terrorista" pure io. Lo diventeremmo tutti.

Michelangelo C., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

REMEMBER SALVADOR ALLENDE

Allende fu Presidente del Cile dal 3 novembre 1970
fino alla destituzione violenta a seguito di un colpo di stato militare
appoggiato dagli USA, avvenuta l'11 settembre 1973, giorno della sua morte.

# Sono pronto a resistere con ogni mezzo, anche a costo della vita,
in modo che ciò possa costituire una lezione nella storia ignominosa
di coloro che hanno la forza ma non la ragione.
(dall'ultimo discorso radiofonico, 11 settembre 1973)

# Stiamo cercando di superare lo Stato borghese, di cambiarlo dalle fondamenta.
(parlando al giornalista francese Regis Debray nel 1970)

# Viva il Cile! Viva il popolo! Viva i lavoratori!
Queste sono le mie ultime parole e ho la certezza che il mio sacrificio non sarà vano.
Ho la certezza che, per lo meno, ci sarà una lezione morale
che castigherà la vigliaccheria, la codardia e il tradimento.
**************************************************
Povero Compagno Allende,
che ha sacrificato la propria vita
in nome dell'Ideale di una società più giusta.
SE POTESSE VEDERE COSA E' DIVENTATO IL CILE !
Un Paese imperialista,come vogliono gli Stati Uniti!

"Il Cile del dopo Pinochet assomiglia al Cile di Pinochet."

ECCERTO..........Pinochet è stato appoggiato
dalla Grande America Democratica e
dalla Chiesa Cattolica, altrettando dicasi del dopo Pinochet.

Però caro Beppe "nè a destra nè a sinistra, ma avanti......"
ricordati che gli Yankees hanno sempre appoggiato e
sempre appoggeranno i Governi di destra
e i Golpe militari.

Per ciò che può servire:
SOLIDARIETA' AI MAPUCHE
E A TUTTI I POPOLI OPPRESSI
DELLA TERRA
(compreso quello italiano)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 22:43| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi chiedo spesso come sarebbe ora il mondo se negli usa avessero vinto i pellirosse...

liliana g., roma Commentatore certificato 28.12.10 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pensa quanto sei coglione!
ti posti contro!

- non sei tu che scrivevi contro Cuba e il comunismo
in generale, sul post della figlia del Che ?

ah ah ah ah !!!!

- in tutti i paesi socialcomunisti non hanno mai
avuto quel tipo di problema ...per primo Cuba
isola multietnica fin dai tempi della Spagna !!!

Antonio D (☭ lenin), Roma

================================================

Sig. Desani, ma non è lei che ha sempre detto che Castro è un emerito testa di cazzo, che non ha mai capito mai nulla del comunismo reale? Ha pensato soltanto a madare via, con la rivoluzione, il dittatore che lo ha preceduto...mi sembra Batista?

Nicola di Mola di Bari Commentatore certificato 28.12.10 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo è una legge naturale che il più debole sia vittima del più forte. ma secoli di cosiddetta "civiltà" dovrebbero aver insegnato ai popoli il rispetto di una legge morale, in antitesi alle leggi "naturali".
ancora non è così, purtroppo.
l'unica chance per i deboli è riuscire ad unire le loro debolezze e trasformarle in forza.

liliana g., roma Commentatore certificato 28.12.10 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Quando il potere diviene consapevole di aver passato tutte le misure nella sua celebrazione dell'ingiustizia, allora chiude i battenti, alza gli steccati guarniti di fili spinati e, incontro al popolo che giustamente protesta, sguinzaglia le falangi armate, come ai bei tempi del feroce monarchico Bava Beccaris, che "saziava gli affamati col piombo anzicchè col pane" (da una vecchia canzone anarchica).
Il vero volto dell'anarcocapitalismo moderno è quello del Cile: feroce, mostruoso. In quanto alle leggi antiterrorismo, dovrebbero essere l'esca con cui "incendiare tutta la prateria" (e chi ha orecchie intenda!), una buona volta: in ogni tempo e paese, i combattenti non-convenzionali per la libertà sono stati sempre insultati dal potere, allo scopo di negare loro lo status di "combattente" (ovvio che si può combattere anche senz'armi) e, di riflesso, negare la liceità della lotta stessa, della quale si tacciono gli obiettivi, travisandoli dietro la menzogna del troppo onnicomprensivo "TERRORISMO":
-i Romani chamavano LATRONES i partigiani ebreo-palestinesi irredentisti del Malkhut Yahwè;
- Gli Angioini chiamarono noi Palermitani "CANAGLIE PATARINE" per aver osato ribellarci contro la loro "Mala Signorìa";
- gli aristocratici francesi chiamavano sprezzantamante "SENZA-MUTANDE" la plebe ribelle che, se davvero era priva dell'indumento intimo indicato, lo doveva giustappunto alla politica classista di "Lor Signori";
- L'oligarchia altoborghese dell'800 chiamava gli operai in lotta "MALFATTORI";
- i Tedeschi, durante la Resistenza, chiamavano i nostri partigiani "BANDITEN";
- i Comunisti sono stati tacciati di cannibalismo, amoralità, e ogni genere di schifezza (questa è storia talmente recente da sconfinare nella cronaca); e potrei continuare.
Dunque, se siamo di nuovo a questo punto, vuol dire che la politica è morta, il sistema globale è alla frutta e il collasso è vicino. Tuttavia non possiamo gioire: non ci sono eredi degni. E' il neo-medioevo.

domenico maniscalco, ficarazzi (PA) Commentatore certificato 28.12.10 21:53| 
 |
Rispondi al commento

@GRILLO e VOI TUTTI,
in DIFESA del POPOLO FRATELLO dei MATUTE ti/vi propongo di metterti/vi in contatto con l' ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE di AVAAZ(vedi sito); in meno di 24 ORE è in grado di mobilitare 6,5 MILIONI di CITTADINI in centinaia di STATI del MONDO, in questo ANNO abbiamo ottenuto dei risultati POLITICI e SOCIALI straordinari GRAZIE alla RETE !!!

ATTIVIAMOCI SUBITO !!!

HASTA SIEMPRE

Sergio Boschian Commentatore certificato 28.12.10 21:51| 
 |
Rispondi al commento

I popoli per i tiranni sono diventati terroristi se si oppongono alla SCHIAVITù.


L'ITALIA STA STERMINANDO I MIGRANTI IN LIBIA.

TUTTO TACE...

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 28.12.10 21:49| 
 |
Rispondi al commento

i popoli per i tiranno sono diventati terroristi se si oppongono alla SCIAVITù.


L'ITALIA STA STERMINANDO I MIGRANTI IN LIBIA.

TUTTO TACE...

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 28.12.10 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Vi racconto quanto accadutomi a Ravenna l'altro giorno.Mi ero recata in mattinata con l'obiettivo di visitare la basilica di san Vitale.Non altro avendo poco tempo a disposizione.Alcuni cartelli convogliano i visitatori verso un ingresso secondario. Sono quindi entrata ma vi ho trovato la postazione di biglietteria e un controllare-donna che scrutava il biglietto prima di lasciar passare.Ciò mi ha stupito non poco in quanto ho visitato basiliche ugualmente importanti con capolavori immensi ma l'ingresso era libero.Comunque mi avvicino ad uno degli sportelli(erano forse tre)per acquistare il biglietto ma mi si dice che il biglietto è cumulativo nel senso che oltre a san Vitale si possono visitare altre quattro chiese importanti di ravenna.Faccio presente che non ho il tempo per farlo e poi a me interessava solo san vitale.Nulla da fare, dovevo comunque acquistare il biglietto cumulativo.A questo punto non me la son sentita di sottostare ed una prevaricazione bella e buona e sono uscita.Ora volete sapere chi è l'ideatore di questa assurda modalita di bigliettria? La CURIA di Ravanna.Ma La Chiesa è proprietaria della chiese? Viva il dio Denaro

mariuccia rollo 28.12.10 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la "democrazia" sionista:

ALEMANNO, detto anche ALE'!-MAGNO!! indignato per il dipendente ATAC ex-NAR
per la serie, tra destronzi ci si intende a patto che non ci siano di mezzo gli ebrei.

lo hanno sospeso dal lavoro per "presunti" commenti offensivi e insulti ai danni di ebrei.

io non avrei mai creduto 15 anni fa di leggere MAI una notizia del genere.
parlo dell' ALE' - MAGNO indignato, ovviamente.

e che si dovrebbe fare alla SANTANCHE' e a quelli della lega che pisciano sulla terra delle moschee?

davide lak (davlak) Commentatore certificato 28.12.10 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, cosa ne pensa il M5S dei "red block"?

Anacleto M. 28.12.10 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Civitavecchia: la Polizia blocca e carica i pastori sardi: “Trattati come criminali”. Prove di Daspo per chi manifesta?
Marco Santopadre, Radio Città Aperta



ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.12.10 21:42| 
 |
Rispondi al commento

COME FAI AD AIUTARE GLI ALTRI
SE NON SEI IN GRADO DI DIFENDERE TE STESSO?

antonio f. Commentatore certificato 28.12.10 21:31| 
 |
Rispondi al commento

, i rimanenti: diocesano Scarpellini, Caravaggio, Treviglio e Osio Sotto sono gestiti dalla curia di Bergamo, Crema e Milano.

La prospettiva di sviluppo, a quanto ha dichiarato Roberto Testa, da pochi giorni sostituito dall’incarico di Direttore Generale della Asl, è di arrivare tra Città e Provincia a quota 30 consultori. Agli attuali si andrebbero ad aggiungere quelli gestiti dalla Fondazione Don Stefano Palla a Piazza Brembana, dalla cooperativa “InCammino” di Zogno ed altri nelle località di Carvico-Calusco, Clusone, Trescore, Albino e Gazzaniga.

“Sarebbe stato più opportuno un consultorio a esclusiva gestione Asl, ma ci rendiamo conto che non ci sono i presupposti”, ha dichiarato Ezio Remuzzi, presidente dell’assemblea dei sindaci dell’ambito territoriale Valle Brembana a proposito dell’attivazione del consultorio di Piazza Brembana. Il vicesindaco di San Pellegrino, Vittorio Milesi ha affermato: “Una scelta sbagliata, così si cancella ufficialmente il consultorio pubblico”.

Di fatto il consultorio a Zogno già esisteva, ma la Asl lo ha chiuso nel 2006 per inidoneità dei locali. Ora il nuovo servizio sarà attivato con il sistema dell’accreditamento a favore della cooperativa “InCammino” affittando dei locali ad un privato per poi trasferirsi entro un anno nei locali di proprietà comunale.

Il meccanismo è dunque ormai già avviato. Difficile infatti credere che i Comuni e gli enti locali possano avere risorse da investire in tali progetti. Facile inceve intuire che la tendenza sarà quella della proliferazione di strutture gestite da associazioni confessionali o come già avviene, direttamente dalle curie. Laicità ed interesse generale troveranno ad ostacolo l’ingerenza delle politiche Vaticane nella sfera soggettiva individuale. Caso lampante è la convenzione specifica fra Asl e CAV (Centro di aiuto alla vita) che vede un’operatrice presente 2 volte a settimana all’interno del consultorio famigliare di via Borgo Palazzo (2)

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.12.10 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Gli intoccabili dell’indennità

Il Movimento 5 Stelle Piemonte ha proposto la riduzione della cosiddetta indennità dei consiglieri regionali del 30 per cento, l’eliminazione dei rimborsi forfettari (oltre 2.400 euro netti mensili), la riduzione dei gettoni di presenza da 122 euro a una cifra simbolica di un euro, la riduzione dei rimborsi chilometrici e infine la riduzione del vitalizio di un terzo agli ex consiglieri (quello attuale concede dopo i 65 anni un assegno mensile di 3.000 euro dopo un mandato fino ad un massimo di 8.000 euro dopo 4 mandati).


Attualmente lo stipendio di un consigliere regionale veleggia tra un minimo di un consigliere senza nessun altro incarico e residente a Torino, che autocertifica una media di 12 incontri istituzionali di 7,553 euro netti mensili ad un massimo di un consigliere capogruppo, che autocertifica 30 attività istituzionali al mese, residente a 200 km da Torino, di quasi 17 mila euro netti.

Pdl, Pd e Lega hanno bocciato le proposte dei grillini in Commissione. Hanno votato a favore l’Idv e l’ex Rifondazione, la rappresentante di Sel era assente.

Domani mercoledì 29 la questione sarà ridiscussa in Consiglio regionale.

Spero che almeno i consiglieri del centrosinistra rinsaviscano e si rendano conto che anche i gesti simbolici hanno il loro significato, soprattutto in un momento di crisi economica. Uno stipendio di 3.500-4.000 euro per un consigliere regionale è fin troppo generoso, e comunque basta per mantenere decorosamente la propria famiglia.

Il mio pieno appoggio all’iniziativa di Davide Bono e Fabrizio Biolé.

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/12/28/gli-intoccabili-dellindennita/#more-10387

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.12.10 21:18| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento

E il Pd? Fassino: "Fossi un operaio voterei sì"

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.12.10 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

autore:
bgreport.org
Da www.bgreport.org

Il business dei consultori: da strutture sanitarie pubbliche a presìdi confessionali?

L’involuzione della sanità in Lombardia coinvolge anche i consultori. In pericolo l’effettiva applicazione della Legge 194 del 1978 sulla tutela della maternità e l’interruzione volontaria della gravidanza e più in generale i diritti ad oggi conquistati dalle donne.

La Regione Lombardia ha di recente varato il nuovo Piano Socio Sanitario PSSR 2010/2015. Dalle linee guida del documento emerge il via libera ad un intervento pesante dell’associazionismo di stampo cattolico nella gestione dei consultori. In linea con la strategia di Formigoni in tema di sanità, si garantiranno agli organismi di area ciellino-cattolica la spartizione dei fondi pubblici. Con un’aggravante. La funzione dei consultori viene radicalmente stravolta: veri e propri presìdi confessionali e decisamente anti-abortisti andranno a soppiantare le strutture pubbliche per l’assistenza socio sanitaria – i consultori appunto – sorti allo scopo di consigliare la donna su temi delicati fra cui l’interruzione di gravidanza.

La riforma dei consultori familiari di Formigoni, che a quanto si legge vuole sostenere “la genitorialità, la coesione familiare e la funzione di aiuto per i familiari più fragili”, in realtà rivela il tentativo di far divenire queste strutture pubbliche sussidiarie a quelle private. La Asl infatti avrà la responsabilità dell’accreditamento dei privati attraverso la verifica dei requisiti di idoneità, il privato garantirà a sua volta la gestione del servizio di consultorio e la Regione provvederà a rimborsare le spese per i servizi forniti.

Esempio concreto è la situazione nel territorio orobico: un accordo fra Asl e privati sancisce una “nuova logica collaborativa”. Attualmente sono attivi 22 consultori su Bergamo e provincia, di cui 18 gestiti direttamente dalla Asl (1)

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.12.10 21:12| 
 |
Rispondi al commento

...no scusate qualcosa mi sfugge...
facciamo battaglie per le Sakinè di tutto il
mondo , per i carcerati politici cinesi ,
per civilizzare gli islamici.....e poi..?

in calabria una famiglia si organizza (e non è la prima volta e non sarà nemmeno l'ultima) e ne stermina un'altra con una disinvoltura estrema ed un calcolo che i nazisti manco s'immaginavano...

ma a chi vogliamo insegnare a stare al mondo?

se siamo le peggiore bestie (questi "italiani") che vivono su questa Terra !!

e tutto passa con un'informazione da Corriere dei Piccoli....

sarebbe ora di cominciare ad addomesticare queste
bestie prima di intraprendere qualsiasi iniziativa educativa di civilizzazione verso il "terzo mondo"....

noi siamo di gran lungo i peggiori al mondo!

.

cimbro mancino Commentatore certificato 28.12.10 21:06| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

uhm...i palestininesi un albero non lo pianteranno mai.

un pò per mancanza di suolo.

un pò per mancanza di giusti.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 28.12.10 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il Cile?
ma non è il paese degli "INTILLIMANI"?
quello de "er pueblo unido chamà sarà vencido"
(o come si scrive, io non conosco il portoghese o lo spagnolo)

adesso che ricordo è anche quel Paese in cui salì al potere un tal SALVATOR ALLENDE con elezioni DEMOCRATICHE !
quelle che ESPORTANO I "CANI-AMERI" !

ah ah ah ah !!!

ma DOPO CHE COSA ACCADDE ?

quando Allende nazionalizzò le industrie e le banche ? ...VISTO CHE ERA UN SOCIALISTA MODERATO!

WIVA SIEMPRE EL CHE ...aveva capito TUTTO DELL'AMERICA LATINA ...TUTTO!

SOLO "I SATANASSI ALLA STALIN" SOPRAVVIVONO CON
QUESTE MERDE SUBUMANE CHE APPESTANO IL PIANETA

INTERO !!!

non finiteli mai di sopprimerli...tanto ricrescono
ricrescono
ricrescono

in ITALIA c'è un ..."habitat" di tali merdacce!


Tutto questo finirà quando i popoli ritroveranno la consepevolezza di popolo e unità, Allora si renderanno conto che numericamente sono molto, molto, molto, molto, superiori a quattro arroganti e ai loro servi in divisa e pistola.

Tonj Coccjo 28.12.10 20:59| 
 |
Rispondi al commento

burkina faso e davlak hanno colto nel segno. Lo chiamiamo capitalismo globale o nuovo feudalesimo? Non importa. Un pugno di, apparentemente, esseri umani ha in mano la Terra con un potere di corruzione infinito. Qui blandisce gli imbecilli con le perline colorate e dimostra che servilismo, stupidità e aggressività sono premiati fino ad far assurgere al governo dei poveri idioti se non peggio. Là, dove i popoli indigeni vogliono solo vivere in pace nella loro terra, non sono bastati 500 anni di feroce dominazione spagnola con croce e spada, poi da un secolo hanno scorrazzato i gringos e ora hanno chiamato i fratellini d'oltreoceano. Vi ricordate quando questo papetto era a capo dell'inquisizione? Che fine ha fatto fare ai Teologi della Liberazione? Si ricorda Nazinger dell'Arcivescovo Romero e di tutti i preti cattolici massacrati per difendere gli indigeni?
E il NAFTA (North America Free Trade Agreement) dell'amico Bill che tanto piaceva con l'amico Tony a quello con l'apostrofo nel cognome? 1 gennaio 1994 vi ricordo quando un gruppo di uomini in Chiapas prese le armi per difendere la propria dignità e la propria terra.
Il Cile è stato il banco di prova delle insane (per gli umani, ma sanissime per il capitale) teorie spazzatura dei chicago boys. Il pil è cresciuto proporzionalmente alla miseria e l'ingiustizia sociale, ma quell'assassino è morto nel suo letto. La democrazia cilena è come la nostra: un cumulo di macerie. Poco prima di morire, la canaglia di Friedman ha avuto modo di gioire perchè dopo Katrina ci sarebbe stato l'occasione di ripulire i quartieri dei(dai) neri (lui ha detto niggers!).
Amici, a molti non piacerà sentir parlare di lotta di classe, ma piacendo o no il capitalismo la sta facendo alla grande da almeno trent'anni senza ostacoli. I partiti, che avrebbero dovuto per ragione sociale occuparsi di chi ha solo come capitale la propria forza lavoro, hanno lavorato e lavorano per loro. Ognuno è solo ed è subito sera.
Zapata

francesco giammanco 28.12.10 20:54| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inquisito il caposcorta di Belpietrofacciadiculo:dai risultati dei PM sembra si sia inventato tutto!
Ma lo sapevamo,lo abbiamo detto subito!
Ma il grande giornalista del cazzo si è subito presentato come vittima,l'ha menata sul suo giornale,da mettere nel cesso,dopo essersi puliti il culo,per giorni.
Santoro...devi smettere di invitare simili giornalisti!(Porro,Salustri e il bellissimo pietro,solo la loro presenza indispone lo spettatore.
Ci sono altri giornalisti più in gamba!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 28.12.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, cosa ne pensa il M5S dei "red block"?

Anacleto M. 28.12.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il popolo cileno purtroppo è un povero popolo dove la percentuale di pavidi e vigliacchi è altissima. E' un popolo che non ha avuto il coraggio di giustiziare la banda di assassini che l'ha violentato per anni. Ha ragione Beppe laddove afferma che non c'è differenza tra il Cile della carogna Pinochet e il Cile attuale. E allora perche' meravigliarsi della persecuzione del popolo Mapuche? Da ricordare che i Mapuche vivono anche in Argentina, altro paese dei balocchi. Li' viene perseguitato da un italiano, tale Benetton. baci a tutti

luca martinelli, como Commentatore certificato 28.12.10 20:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appello al popolo italiano
E per finire faccio un appello al popolo italiano, un richiamo alla lotta sociale che esiste nel vostro Paese. Così come in Italia, nemmeno il nostro popolo, e noi come Mapuche, vogliamo essere divorati, né sopraffatti dal sistema imperialista - capitalista,
un sistema con il quale siamo condannati a morire.

Come si fa ad appellarsi a noi?
Costui non sa in che condizione di degrado morale, civile e politico ci troviamo.
Dovremmo essere noi a chiedere aiuto a qualche popolo che ci faccia capire come fare per uscire da questa situazione.
Siamo nella m...a totale, che aiuto possiamo dare?
Siamo stati fatti prigionieri da un COSO.

Sante Marafini 28.12.10 20:30| 
 |
Rispondi al commento


Mapuche, cileni e cittadini di tutto il mondo: abbiamo cercato di darvi una mano, mille mani, un milione di mani e per molti di noi è stato un privilegio che empaticamente ci ha resi migliori di prima; ora siamo noi italiani, italioti o come preferite definirci a chiedere a voi aiuto, una mano, un pensiero di buon auspicio.

Certo della vostra comprensione, ci auguriamo presto di poter tornare a fare qualcosa di utile universalmente.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 20:29| 
 |
Rispondi al commento

come dicevo in un sottocommento, quello che fa più paura al SISTEMA è il RADICALISMO.

e siccome i PASTORI SARDI non sono itaGliani (è un apprezzamento, sia chiaro ;)...) avete ben visto che cosa gli hanno fatto oggi.
prove pratiche di GASPARRITE DIARROICA SCERIFFOSA, li hanno placcati in quel di civitavecchia.

abbiamo anche noi i nostri MAPUCHES.
ovvero:
MAPUCHES DI TUTTO IL MONDO: UNITEVIII!

o meglio: UNIAMOCI...

davide lak (davlak) Commentatore certificato 28.12.10 20:27| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Bartali e gli ebrei
Giorgio Goldenberg racconta che se è vivo e ha 78 anni lo deve a Bartali,che nascose in cantina lui e i suoi Bartali contribuì a salvare almeno 800 perseguitati,tra il 1943 e il 1944, tra cui molti bambini ed anziani. Si allenava sui pendii dell´Appennino (nel 1941 aveva conquistato la Coppa Piero Marin davanti a Coppi, allo sprint, e la Coppa dell´Angelo; nel 1942 gli attribuirono un fittizio Giro d´Italia), Bartali nascondeva nella canna della bici documenti falsi da consegnare alle famiglie rifugiate in conventi e monasteri per aiutarle a scappare dall´Italia.
Il rischio era enorme, ma Gino non tollerava quel che stava succedendo. Si era messo in contatto con l´organizzazione messa in piedi dall´ebreo pisano Giorgio Nissim, ma in cui lavoravano sacerdoti e suore cattoliche. Tutto documentato. Basta leggere la storia di questa formidabile rete consultando il decimo numero della rivista Ecclesia. L´attività del campione non si limitò a far da staffetta. Gino sfidò le Ss, offrendo ai quattro Goldenberg rifugio in uno scantinato che possedeva. Si era sposato da poco, nell´ottobre del 1941 era diventato padre di Andrea, i capoccioni fascisti del quartiere lo convocavano spesso perché sospettavano di lui ma non avevano abbastanza prove per incastrarlo, e lo sottoponevano a sorveglianza. Nonostante ciò, Bartali accolse i 4 profughi di Fiume negli ultimi mesi dell´occupazione nazista di Firenze, i mesi più terribili e cruenti. I Goldenberg erano miracolosamente scampati alle retate dei fascisti a Fiume ed erano riusciti a trovare riparo a Fiesole. Giorgio è iscritto alla scuola elementare ebraica,fa la spola da Fiesole e a Firenze mentre i suoi genitori diventano amici di Bartali e di Sizzi.Quando la situazione precipita, le vite degli ebrei sono appese ad un filo e Bartali li nascose in un a cantina a Gavinana.
Per Bartali sarà piantato un albero nel Bosco dei Giusti, allo Yad Vashem», uno dei luoghi della Memoria più sacri per il popolo ebraico.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.12.10 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo stronzo nel suo discorso "non abbiamo levato denaro dalle tasche dei cittadini"
Maffanculo... non è ancora cominciato l'anno 2011 che già ci hai tolto 1000 euri e,dallo studio della CGIL ,sugli stipendi agli statali(comunisti) sino al 2014 ci rimetteremo 1600 euri.
E memo male che silvio c'è.
A rivaffanculo! te e tutti quelli che credono ancora alle tue stronzate!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 28.12.10 20:24| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VI RICORDATE AI TEMPI DEL GOVERNO PRODI QUANDO BERLUSCONI GRIDAVA DA TUTTI I MEDIA A LECCHINAGGIO UNIFICATO:

"l'immagine dell'Italia all'estero è GRAVEMENTE COMPROMESSA a causa dei RIFIUTI DI NAPOLI... con GRAVI DANNI AL TURISMO! ed all'ESPORTAZIONE dei PRODOTTI DELLA CAMPANIA!"

Destino ha voluto che la 'mer...da' a Napoli SIA PRESENTE ANCORA ANCHE SOTTO IL SUO GOVERNO.

AVETE MAI PIU'SENTITO BERLUSCONI FARE LO STESSO DISCORSO SUL TURISMO DI NAPOLI, SULL'ESPORTAZIONI DELLA CAMPANIA COMPROMESSI ECC. ULTIMAMENTE?

IL FASCISMO NON E' ALTRO CHE QUESTO.

ACCUSARE GLI ALTRI PER I LORO ERRORI E MAI SE STESSI PER GLI STESSI IDENTICI ERRORI.

Dino Colombo Commentatore certificato 28.12.10 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete mai visto la immensa targa ovale (quella dove c'è scritto a caratteri ipercubitali "IL PRESIDENTE") che lo GNOMO MAFIOSO si fa mettere dietro le spalle nelle varie conferenze stampa?

Quella targa è inversamente proporzionale al suo moscio pisello e direttamente proporzionale alla sua MEGALOMANIA.

CHE RIDICOLO INDIVIDUO.

Dino Colombo Commentatore certificato 28.12.10 20:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza dai!

Quanti qui hanno visto un Mapuche in carne e ossa?


Son "RAZZI" amari x tutti.

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 28.12.10 20:07| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Solo per rispondere a Viviana, che una volta di più, nel post riguardante gli avvocati, mi ha dato della cretina aggiungendo che le faccio schifo.

Naturalmentre ricambio sia l'insulto che la considerazione.

Aggiungo che sono piuttosto stufa (e come me tanti altri), di questa signora (?) che non riesce a colloquiare in tono pacato, offendendo chiunque non sia in sintonia con le sue idee.

Concludo dicendo che tutto quello che ho espresso è frutto di conoscenza CERTA, e quindi se dico che certi magistrati, anzichè pensare ai cittadini, pensano a tutt'altro tra cui la politica ed i suoi rappresentanti, nonchè al non scontentare chi può servire, dico qualcosa che ho sperimentato direttamente.

Non utilizzo spezzoni di testi e non mi invento niente.

E tantomeno seguo pedestremente certe linee, come invece la signora Viviana fa d'abitudine.

Margot G. 28.12.10 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tra un viaggio in nave dalla sardegna al continente o dalla romania in italia , il prezzo del trasporto cambia poco : il latte romeno costera 5 volte meno del latte sardo e grazie alle vostre cazzo di frontiere aperte, solo un ciula andrebbe a comperare latte sardo per competere con il pecorino sardo romeno etichettato italiano!!

Pascalina Imperatore alias IVANA IORIO la bajassa leghista

Scusa eh!

Ma non sei sempre tu che scrivi "grazie signor Maroni" ????

Se nessuno controlla che il pecorino venga fatto dal latte ITALIANO DOP ...

allora GLI SBIRRI NON SERVONO AD UN KAZZO !!!

GdF
NAS dei CC

...ma che cazzo fanno?

a cosa servono? solo a manganellare chi protesta?

AUSPICO
che i pastori tornino , ma con piccole barche, come fanno i "clandestini e contrabbandieri"...
armati con DOPPIETTE DA CACCIA GROSSA, tipo cinghiale o più grossi !!!

poi...si parlerà di altro !!

troppo buoni ... sono !!
ma la corda a forza di tirarla si rompe !


Uno sguardo troppo a lungo fisso nell'abisso di questi popoli sottomessi potrebbe cambiarvi la vita per sempre.

Potete ringraziare che questi post Beppe ve li lascia solo per 24 ore o giu' di li'..


il maiale serve il cane serve la merda serve voi parassiti non servite a niente solo soldi rubati, alla gente comune,direzione COMUNE e arrivano gli stipendi ecco a cosa servite analfabeti e nullafacenti tutto il giorno,pezzi di merda.

URBANO PORCO 28.12.10 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo con Beppe bisogna unire le forze umane per una rivoluzione Ghandiana globalizata ,loro ci espatriano e noi dobbiamo comprare "terra", contadini e l'unica risorsa per l'umanità e non per l'industria . In Cina i contadini vogliono le loro terre indietro scappano dalle città.

salvino roma (com) Commentatore certificato 28.12.10 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, come se non bastassero tutti i problemi che già abbiamo qui da noi Tu scrivi:


" Il popolo Mapuche rivolge un appello al blog e più in generale agli italiani.

Adesso, con tutta la solidarietà che si può avere nei confronti del popolo Mapuche, mi voglio solo augurare che tu gli abbia spiegato come siamo messi anche noi quì così....


perchè, se sperano veramente nell'aiuto del popolo Italiano....

questo, purtroppo, è il nuovo capitalismo che avanza....che si fa spazio, nei confronti delle realtà più deboli, destinate a scomparire per sempre..."con le buone o con le cattive"!!

ps: Se non sbaglio, poco più di 500 anni fa, accadde qualcosa di simile anche ad un popolo chiamato Indiani d'America....in seguito, su quello stesso territorio, nacquero gli Stati uniti d'America....a detta di Travaglio: grande esempio di democrazia.... .

renzo pampurini, milano Commentatore certificato 28.12.10 19:49| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Fallimento della globalizzaizone porta con la inevitabile conseguenza del ritorno del nazionalismo.

Nazionalismo che potrebbe di nuovo fondersi con il socialismo di ritorno CONTRO LA RIVOLUZIONE LIBERALE!

E ricadremmo di nuovo nel nazismo!

Io invito i bancheir ebrei, da rivoluzionario liberale convinto e storico, a riflettere bene sulle conseguenza di un rialzo dei tassi d'interesse che ricadrebbe sulle clessi produttive del paese.

Se cio' accadra' e la corda dovesse spezzarsi di nuovo, noi avremo la coscienza di avervi quanto meno avvertiti...

E potrebbe essere una magra consolazione...lo so!


DELL'UTRI (condannato per MAFIA)DIFESO DA POLIZIA, CARABINIERI E GUARDIA DI FINANZA alla presentazione di un libro.

I PASTORI SARDI colpevoli solo di voler MANIFESTARE come prevede la COSTITUZIONE manganellati e sequestrati da quelli stessi di sopra.

Così è ormai RIDOTTA la NOSTRA povera nazione (il minuscolo non è involontario)...i CONDANNATI PER MAFIA DIFESI E I LAVORATORI PICCHIATI.

Dino Colombo Commentatore certificato 28.12.10 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Meglio un fascismo conclamato, o un fascismo strisciante?

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Civitavecchia, il blitz di 200 pastori sardi
Vogliono manifestare a Roma
Tafferugli con le forze dell'ordine: sequestrati 5 pullman, i manifestanti tentano di proseguire in treno. Bloccati


Nostri MAPUCHES sono i pastori SARDI
Nostri MAPUCHES sono nostri ESTUDENTI
Nostri MAPUCHES sono il popolo rubato dal AQUILA

nostri mapuches sono nelle strade e vogliono arrivare ai palazzi dal potere

MA MARRONI IL CAPO LEGHISTA LI MANGANELLA E BLOCCA

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 19:34| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento

Grazie signor Maroni.. anche oggi ha dimostrato di essere il piuù grande fascista della storia Italiana.
La ringrazio anticipando certamente qualche fascistasegaiolo che è solito ringraziarla per gli arresti dei mafiosi.
La ringrazio ancora di nuovo per le manganellate agli allevatori Sardi che non ha fatto arrivare neppure al Ministero dell'Agricoltura .
Anzi signor Maroni la ringrazio per aver requiisito i 200 pastori,le navi e di aver proibito loro di manifestare,pacificamente, in barba ai principi della nostra Costituzione,non certo la"sua"che è solo regime e recessione.
Italiani volete ancora altre dimostrazioni del regime fascista?
Vedrà che, quanto prima, con il suo "fazzoletto verde" del taschino,ci puliremo il...culo!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 28.12.10 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Negli anni la Lega, si è trasformata ed involuta in una idrovora di soldi pubblici dei contribuenti in primis delle regioni del nord. Quelli che a parole dice di difendere. Ricordiamo che la legge che istituito nuovamente il finanziamento pubblico ai partiti nel 1999 (dopo che il Carroccio nel 1993 aveva sostenuto il referendum per abolire tale finanziamento...), porta la prima firma di un esponente della Lega. L'oggi deceduto deputato Balocchi allora tesoriere leghista. Il massimo rappresentante e artefice di tutto questo inganno verso i cittadini, in primis delle regioni del nord è il condannato per finanziamento illecito ai partiti Umberto Bossi, padre padrone del movimento che ha piazzato prima il figlio Riccardo ed il fratello Franco anni fa come assistenti al Parlamento Europeo, poi ha fatto avere da Roma finanziamenti pubblici per 800mila euro alla scuola privata "Bosina" (Varese) della moglie signora Marone in Bossi. infine ha fatto eleggere Renzo "Trota" Bossi in Regione Lombardia. Intanto inveisce contro gli stranieri ma la legge Bossi-Fini ha fatto aumentare gli illegali. Per non parlare delle lottizzazioni leghiste nelle banche, nelle fondazioni ed i fallimenti con sfondi penali dell'affare Eurocredit nord. Chicca finale...lo sapete che nel 2001 Berlusconi si è comprato l'usufrutto del logo elettorale della Lega Nord ? In pratica senza il suo benestare non puo' essere utilizzato...da qui si spiega come la Lega sia la costola del regime berlusconiano.

Tartarughe surrogate.

Bye.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 28.12.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Mentre fino ad un secolo fa il reddito veniva redistribuito all'interno del ceto nobile ora a questo si è sostituito il ceto politico e parailpolitico.

Che avanza pretese di redistribuzione del reddito.

Reddito che voi avete guadagnato con il sudore della vostra fronte cari i miei coglioncittadini.


El pueblo Mapuche dignamente combate da quando il conquistador europeo entrò nella america indigena adesso il nemico è dentro al continente

combate contra il neocolonianismo portatore di famme e furti .

ecco un poema di Pablo Neruda
http://www.youtube.com/watch?v=Tl8E2ZCk82Y

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Per i soliti furbi o credono di esserlo e che votano sistematicamente leganord il partito che meglio di chiunque altro rappresenta ex partito di forza italia di 1816 si legga questo articolo nel caso non sappia leggere se lo faccia leggere da qualche vicino che abbia fatto almeno le scuole elementari, e poi se i padani hanno il coraggio di rivotare la mafia significa che il nord è un popolo di smidollati !

http://www.voglioscendere.it/2010/12/28/la_ndrangheta_vota_lega.html#anchor

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solidarieta' a tutti i popoli sottomessi del pianeta.
Vorrei dare una mano concretamente.
E' quando viene a mancare la solidarieta' tra le classi sociali che il sistema si inceppa.
Non parliamo poi della solidarietà tra razze diverse.
Gli Stati sono solo una convenzione, le frontiere pure.
Sono recinti all'interno dei quali viene strizzato il cittadino.
Residui storici del periodo assolutista monarchico a cui si è sostituita la PARTITOCRAZIA con identico compiti di redistribuzione del reddito all'interno della classe politica, ripeto PARTITOCRATICA!!!!

La globalizzazione ha fallito nel suo compito storico

in quanto le frontiere sono cadute solo per la finanza mondiale ampliando di fatto solo il recinto finalizzato allo strizzamento.

Di chi?

Bella domanda.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.12.10 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Dove c'e' oppressione, sopraffazione, sfruttamento
e coercizione c'e'lotta, quella di tutta la mia vita contro le ingiustizie di qualsiasi genere.

Io penso che io come tutti i partecipanti di questo blog, siamo con questo popolo, al quale va tutta la nostra solidarieta'.

Tramite noi, quindi, e tutti i blog e forum seri,
facciamo nostra questa lotta, che in un certo senso ci sta toccando come similitudine.

Nel nostro paese stiamo toccando il fondo, dal quale se non ci opponiamo adesso sara'difficile rialzarsi.

Si sta procedendo piano piano all'occupazione di
tutti i posti del potere, "loro" stanno cercando
di destabilizzare, e' una nuova "strategia della tensione" badate bene. Macchine del fango a pieno ritmo, serbatoi di voti futuri che si stanno riempiendo - assunzioni dirette in posti pubblici -una corsa frenetica a far prima possibile.

Demonizzazione del nemico, vero e presunto, futuro molto incerto, un potere costituzionale assolutamente incapace di bloccare queste azioni.

Sentir parlare il nostro premier fa sentir male,
possibile che si e' stati capaci di far finta di niente per oltre 16 anni?

Eppure di autogol se ne e' fatti, accidenti!

C'e' stato un tacito consenso bipartisan, un mettere la testa sotto la sabbia, la repubblica delle tre scimmiette, non ho visto e sentito niente e se c'ero dormivo.

Sotto tutti i nostri occhi sono successe cose incredibili! Tra pochi giorni entreremo nel 2011,
l'anno delle celebrazioni dell'Unita' d'Italia,
ma quale accidenti di unita', con i separatisti e i fascisti al governo, roba da vomitare le budella! Con l'inno di Mameli e il tricolore sbeffeggiati. Ma ci vogliamo rendere conto veramente, qui si sta pasteggiando sulla nostra pelle, e specialmente su quella dei giovani che sono l'Italia futura, che purtroppo si presentera'al mondo disarmata, umiliata, deprezzata, debole e incapace di affrontare
le forti difficolta' che ci aspettano e......

non abbiamo l'orgoglio del popolo MAPUCHE,
quello ce lo siamo giocato.

Frank A. 28.12.10 19:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

forse non si è capito

ma

la monnezza di napoli ha rotto i coglioni

ho smettete di produrla
o
ve la tenete.

psichiatria. 1 28.12.10 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Grande Popolo Mapuche la vostra lotta mi addolora e mi commuove ma al tempo stesso mi dona la speranza: il popolo degli uomini ancora è vivo! Spero che Grillo organizzi qualcosa per farvi giungere qualche aiuto dall'Italia. Un abbraccio.

marco 28.12.10 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono dispiaciuto per quello che sta succedendo ai Mapuche.
Chiedo venia per la mia ignoranza,non conosco questo popolo.
Conosco i palestinesi,i curdi e altri popoli che l'arroganza politica descrimina.
Conosco anche chi il prossimo anno sara' senza lavoro,
chi con il figlio handicappato non avra' sostegno statale,
chi sta perdendo casa,
chi non ha piu' lacrime per situazioni allucinanti,
chi ci sta facendo fessi,
chi non vuole farsi giuduicare,
chi ha un figlio trota,
chi da idiota va allo stadio,
chi compra i dischi di oriettaberti,
chi guarda il grandefratello,
chi e' in carcere per la MARIA,
chi ha visto la madonna,
chi ha la foto del papa in camera,
chi non cucca mai,
chi ci sta rubando l'acqua,
chi ci fa pagare l'autostrada,
chi va a caccia,
chi senza il nucleare non sta bene,
chi copia a scuola,
chi ruba al supermercato,
chi l'enel ha staccato la corrente,
chi e' un testa di cazzo,
chi vuole le BR,
chi..................
chi.....................
chi.........................
chi.................................
chi......................................
chi............................................

...Beppe sveglia!!!!!!!!

Ripeto: per quanto mi prenda il discorso dei Mapuche senza fare tanta strada ne avevi post da far pensare.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 28.12.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si chiede 'aiuto sociale' all'Italia e agli italiani ? Ma se noi da anni non riusciamo a scalfire nemmeno un po' il nostro 'fujimori' !

shelley keats 28.12.10 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura.
Non amano l’acqua, molti di loro puzzano perchè tengono lo stesso vestito per molte settimane.
Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri.
Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti.
Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci.
Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti.
Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scutrro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti.
Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro.
Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti.

Le nostre donne li evitano non solo perchè poco attraenti e selvatici ma perchè si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro.
I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali.

Il testo è tratto da una relazione dell’Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani negli Stati Uniti, Ottobre 1912

Nicola di Mola di Bari, residente a Milano, ma pugliese d.o.c.

Nicola di Mola di Bari Commentatore certificato 28.12.10 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LORO, quelli che maturano un " vitalizio" da 3.500 euri/mese, dopo 30 MESI, hanno aumentato l'età pensionabile, ed il primo assegno, il pensionato lo riceverà UN ANNO DOPO, SE E' DIPENDENTE ED UN ANNO E MEZZO DOPO, SE E' AUTONOMO.
Nel silenzio più assoluto.

antonio d., carrara Commentatore certificato 28.12.10 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Cari fratelli e sorelle del popolo Mapuche siamo tutti ostaggio dello sfruttamento del pianeta: dell'ambiente come della vita delle persone, nell'unico nome del profitto.
Non abbiamo ancora trovato un luogo e un modo comune per dichiarare la fine di questa oppressione e l'inizio di una nuova era all'insegna del'empatia e della collaborazione, per creare finalmente un mondo di signori senza schiavi...
Auguriamoci che il nuovo anno ci regali delle occasioni di rivolta che risuonino come campane a festa per chi ha il cuore generoso e libero e come rintocchi a morte per gli sfruttatori e i loro servi aguzzini.
gc
http://barraventopensiero.blogspot.com/2010/12/cari-fratelli-e-sorelle-del-popolo.html

gilda caronti 28.12.10 18:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

possibile che nessuno abbia mai pensato che lo strumento di lotta contro le multinazionali , il migliore , il piu' risolutivo sia il boicottaggio ? e' molto semplice : si crea un movimento che raccolga qualche milione di persone che si rifiutano di acquistare prodotti da aziende non corrette . ha funzionato quando una compagnia petrolifera si rifiuto' di smantelare un pozzo nel mare del nord che inquinava, si creo' un movimento che boicotto' tutti i prodotti di quella compagnia e nel giro di un mese dovette smantellare il pozzo. Vogliamo affossare berlusconi? e' molto semplice , basta guardare le pubblicita' sulle sue televisioni e astenersi dal comprare i prodotti , nel giro di pochi mesi le aziende che vedono che cio' che pubblicizzano perdono e non guadagnano ritirano la pubblicita' dalle reti fininvest e l'arrogante finisce a chiedere la carita' . per questo non servono grandi numeri , basta solo che perdano anche solo l'1% e si creerebbe un effetto domino che farebbe cascare la fininvest. la stessa cosa si puo' fare con le aziende che sfruttano i bambini o disboscano l'amazzonia. angelo

angelo mora 28.12.10 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'incapacità dell'Italia a costituirsi in organismo unitario è essenzialmente incapacità nei cittadini di formarsi una coscienza dello Stato e di recare alla realtà vivente dell'organizzazione sociale la loro pratica adesione. L'indagine storica che qui riassumeremo deve spiegare:

1) la mancanza di una classe dirigente come classe politica;

2) la mancanza di una vita economica moderna ossia di una classe tecnica progredita (lavoro qualificato, intraprenditori, risparmiatori);

3) la mancanza di una coscienza e di un diretto esercizio della libertà.

Privi di libertà, fummo privi di una lotta politica aperta. Mancò il primo principio dell'educazione politica ossia della scelta delle classi dirigenti. Mentre la vitalità dello Stato, presupponendo l'adesione - in qualunque forma - dei cittadini, si forma precisamente sulla capacità di ognuno di agire liberamente e di realizzare proprio per questa via la necessaria opera di partecipazione, controllo, opposizione.

RIVOLUZIONE LIBERALE!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.12.10 18:44| 
 |
Rispondi al commento

**************M A N I F E S T O***************


La Rivoluzione Liberale pone come base storica di giudizio una visione integrale e vigorosa del nostro Risorgimento;

contro l'astrattismo dei demagoghi e dei falsi realisti esamina i problemi presenti nella loro genesi e nelle loro relazioni con gli elementi tradizionali della vita italiana;

e inverando le formule empirico-individualiste del liberismo classico all'inglese afferma una coscienza moderna dello Stato (basato su una concreta aspirazione di Concorrenza Perfetta, n.d.t.)

Queste formule programmatiche, comportando di fronte ai lettori una nostra specifica responsabilità, devono essere francamente sviluppate e concretate.

E poiché inizialmente la loro ragione e il loro significato risiedono in una nostra singolare esperienza, cerchiamo di chiarire e di fissare questo presupposto.

CONTINUA

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.12.10 18:44| 
 |
Rispondi al commento

la secretazione dei dei siti dove costruiranno le centrali nucleari?
i lombardi ne vogliono almeno due..

psichiatria. 1 28.12.10 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Come già citato, mi risulta che ad oggi la famiglia BENETTON siano gli stranieri che possiedano il più grande pezzo di Sudamerica in mano a degli stranieri.

Buona parte di quei terreni sono nel territorio Mapuche.

Mi logora il pensiero che i Benetton se lo siano comprato con i soldi che diamo loro ai caselli per autostrade costruite con le nostre tasse 50 anni fa.
Quindi le sofferenze dei Mapuche le abbiamo in parte indirettamente innescate noi italiani.

La parte meridionale del Sudamerica a quanto pare da un ventennio sotto assedio di interessi economici e delle multinazionali e sta per essere devastato da infrastrutture (autostrade e dighe) che sembrerebbero inutili e devastanti.

alberto arnoldi 28.12.10 18:34| 
 |
Rispondi al commento

E' ripartita la fantomatica battaglia tra
giornalai, finti attentati e nuove mignotte
occupano le pagine di questi giornali che ad
onor del vero non sono buoni nemmeno per
pulirsi il culo.
Non bastasse ci sono anche le tv che vanno
appresso a ste troiate invece che farci vedere
cosa sta succedendo in giro per il mondo, in Cile
come in Africa, dove con la scusa delle lotte
religiose si stanno scannando come le capre a
colpi di macete per impossessarsi di nuovi
territori vergini al fine di imporre quel tanto
meraviglioso consumismo che piace tanto ai figli
di puttana industrialotti con le pezze al culo
ma molto meno a quelli che si vedono portare via
gli alberi di frutta e la vita dei figli.
Ma l'informazione per la quale ci rapinano di
continuo contributi illeciti dov'è?
Come e comunque ti giri in tv come in radio
o sulla carta straccia trovi 16 panettoni fatti
con uova bulgare e olio AGIP sint 2000, al prezzo
di uno massimo uno e mezzo.
Non si trova più un posto in Riviera nemmeno a
morire, questo secondo i TG, si perchè le agenzie
di viaggio non sanno più come fare a collocare
i partenti per le vancanze.
Si dimenticano però di dirci che sono stati oltre
un milione e mezzo solo quest'anno gli italiani
che sono partiti e non hanno più fatto rientro
in terra natìa, ciao ciao hanno detto a questo
magnifico paesino di sole mare santi e poeti.
Si dimenticano di dire che le agenzie di viaggi
sono calate del 47% e che molte sono fallite, tra
le quali la più grande del paese, I VIAGGI DEL
VENTAGLIO che ha chiuso i battenti in Luglio
2010 lasciando a casa oltre 650 persone e un buco
bancario da oltre 15 milioni di euricini.
Visto che migliaia di aziende non riapriranno nel
2011 ci farebbe anche piacere avere una stima,
così come quelle che delocalizzeranno all'estero,
quante sono? E come mai che la Fiat, dopo avere
fatto le orge con i sindacati riempindogli le
tasche di soldi e la bocca di sperma, sta
complottando il licenziamento di centinaia di
operai? Mah!!!


Moreno Corelli Commentatore certificato 28.12.10 18:32| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è veramente da vergognarsi. Tutti nel tritacarne del consumismo, senza rispetto per i popoli che vivono la vita diversamente da noi, in simbiosi e nel rispetto della natura... che a differenza nostra non "divorano" il pianeta sul quale vivono. Mi prende forte la demoralizzazione.

massimo c. 28.12.10 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è che dire: la destra dimostra di essere uguale in tutto il mondo...

Pierangelo Tendas, Tempio Pausania (OT) Commentatore certificato 28.12.10 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Non posso che dare la mia completa solidarietà al popolo Mapuche.
La libertà è un bene che dovrebbe appartenere ad ogni essere umano come tale.
La globalizzaizone, il denaro e il consumismo ci rende schiavi, senza che ce ne accorgiamo.
Saluti.

Andrea Facco 28.12.10 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono totalmente d'accordo con Torno Ogni Tanto.

Anche oggi botte per gli allevatori sardi. Poi ci saranno botte per quelli della FIOMM... ci sono state per gli studenti,per Terzigno, per la Valsusa, per il NO Dal Molin, per Pomigliano, per Termini Imerese, per le donne della OMSA stanno studiando lo "stupro punitivo collettivo"...
Per la Eelttrolux, il comparto tessile, calzaturiero, della ceramica ecc ecc...

Finché sul blog non si ISTUTUIRA' UNA PIATTAFORMA FISSA PER LA COORDINAZIONE DI TANTI MOVIMENTI DI PROTESTA CHE ALLO STATO ATTUALE, PER IL POTERE, NON SONO CHE FASTIDIOSE PUNTURE DI INSETTI, NELLA FORMA IN CUI SONO PORTATE AVANTI...

NON SI ARRIVERA' CHE A CONTENTINI E VISIBILITA' PERSONALE PER I SOLITI CHE QUESTI MOVIMENTI LI SANNO CAVALCARE MOLTO BENE.

QUANDO QUESTE CATEGORIE SI UNIRANNO, E MAGARI FARANNO UNA COLLETTA ED ASSOLDERANNO 100 IVAN BOGDANOV, ALLORA SARANNO GLI ELICOTTERI DI CUI GRILLO CI PARLA DA 2 ANNI!

Diversamente gli elicotteri partiranno, ma per portarli a Portofino o Saint Moritz...

3.000 tifosi Serbi hanno paralizzato una città da 1.000.000 di abitanti (periferie comprese)

Se 2.000.000 di senzalavoro, più altri precari, massacrati dalle tasse, senza prospettive....
non riusciamo ad unirci e a farci valere... allora tutto quello che ci succede è meritato.

Non capisco.

Senza uno studio legale finanziato dal blog...
Senza una televisione, anche satellitare,
senza alleanze
senza una ipotesi di alleanze, aspettando 20 anni che le persone maturino dal basso (come fanno a maturare se si saranno sorbite fino al GF 30??)

SENZA PROVARE AD UNIRE LE FORZE CHE PROTESTANO, E CHE SONO TANTISSIME, E CHE IN 3 GIORNI POTREBBERO ENTRARE IN PARLAMENTO!!

Ma non lo posso fare io! Non siamo ipocriti...

Leaders FIOMM! Scrivetemi
Leaders Agricoltori Sardi, postate nei sottocomemnti al mio messaggio
Ricercatori precari... contattatemi

Vi do io una data per protestare tutti insieme!

RISPOSTA: PPRRRRRRRRRRRR!

m Boschiazzo 28.12.10 18:15| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prestigiacomo: “ Incidente chiuso con Pdl .Ringrazio Berlusconi per gli apprezzamenti”

Meno male!
Non vedevo l’ora che questa storia si concludesse felicemente. Questa notte, finalmente, dormirò più tranquillamente.

MA VAFFANCULO PRESTIGIACOMO TU E TUTTO IL PDL…

Franco F. Commentatore certificato 28.12.10 18:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una produzione del 1975

http://www.youtube.com/watch?v=zrSUtSZqkfU

Paolo B., Parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 18:09| 
 |
Rispondi al commento

GIUSTIZIA.GIUSTIZIA DOVE SEI????? Per avere GIUSTIZIA GLOBALE bisogna imparare a comunicare globalmente,farsi sentire. Con INTERNET è possibile, l'interlocutore? l'ONU,come? Bombardiamoli di messaggi ogni giorno ogni ora ogni minuto,così facendo dimostriamo la nostra consapevolezza di appartenenza a questo pianeta come esseri UMANI NELLA LORO DIVERSITA,non chiediamo nulla di strano RISPETTO GIUSTIZIA PER TUTTO IL GENERE UMANO

salvatore castellano 28.12.10 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Vedere per credere......

http://www.youtube.com/watch?v=zrSUtSZqkfU

Paolo B., Parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 18:06| 
 |
Rispondi al commento

sono indignata anche perchè non so cosa fare se non stare vicino col cuore e sperare per questo popolo

tiziana 28.12.10 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Dal tempo dello sterminio degli indiani i cosiddetti "civili" non hanno mai cessato di sterminare le popolazioni primitive e sempre per il medesimo scopo "rubare le loro terre". I nostri TG non ne parlano visto che non si tratta di gente di potere, ma di poveri cristi che chiedono solamente di vivere in santa pace sulla terra, dove risiedono da secoli. Questo succede dappertutto nell'America Latina, ma i "nostri signori padroni" non vogliono che se ne parli, noi dobbiamo ignorare lo sterminio, tanto si tratta di piccole tribù di gente primitiva, senza valore che ostacolano con la loro presenza, l'avanzare di quello che chiamano progresso. In Colombia vengono commessi crimini così orrendi da vergognarmi persino di descriverli, ma i governanti fingono di non sapere, altrimenti come farebbero a condannare Hitler per lo sterminio degli ebrei e non farlo con lo sterminio dei nativi? Sono crimini contro l'umanità alla pari se non peggiori, di quelli commessi nella seconda guerra mondiale. Gente pacifica, con una cultura così straordinaria da superare ogni immaginazione e che dovrebbe essere ritenuta SACRA. Pensate vengono protette le zone archeologiche e non si protegge l'archeologia vivente che avrebbe tanto, ma tanto da insegnarci. Dormono nelle loro tende, lavano i panni nel fiume e camminano nella foresta senza strade ma che offre loro il necessario di cui abbisognano, non chiedono nulla, NON VOGLIONO NULLA se non vivere in pace sulla propria terra. Li conosco così bene che parlare di loro non basterebbe un giorno intero.
Grazie Beppe di aver acceso una piccola luce su questi nostri poveri fratelli!


Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 28.12.10 18:02| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

La differenza è che il popolo italiano crede di poter snobare, compiangere e guardare dall'alto in basso il popolo Mapuche (che almeno si difende) e invece magari è il contrario e presto sui loro blog appariranno i nostri Bunga Bunga.
Il problema vero è PROPRIO IL POPOLO ITALIANO, come le ultime vajassate parlamentari dimostrano.
Ciao Alberto
http://sites.google.com/site/algorsite/

Alberto L., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 17:57| 
 |
Rispondi al commento

NON ASCOLTERO' GLI INUTILI AUGURI DI NAPOLITANO !
PERCHE? dovrei ascoltare una sequela di banalità e luoghi comuni...buoni propositi ,mai seguiti da fatti...MONITI che non spostano di un millimetro i destinatari delle osservazioni "critiche"del colle.PERCHE' dovrei ascoltare chi pur avendo potere reale e mediatico di fatto si limita ad un: " VOLEMOSE BENE"...PERCHE' NON ASCOLTERO NAPOLITANO ?;perchè non si può ricevere gli studenti e poi cavarsela dicendo che non può fare niente..., decide il parlamento...cos'è stato allora un incontro per un the con pasticcini...
NON ASCOLTERO' perchè non si può MONITARE all' infinito contro le morti sul lavoro senza mai addebitare responsabilità e menzionare le cause...le morti sul lavoro caro NAPOLITANO non sono eventi atmosferici ma hanno cause ben precise , l'imprenditoria famelica che risparmia sulla sicurezza e la mancanza , intenzionale, dei controlli delle autorità competenti.
NAPOLITANO NON TI ASCOLTERO' ;perchè firmare una legge che annulla il principio di UGUAGLIANZA DI TUTTI I CITATDINI DAVANTI alla legge è una cosa INGIUSTA , senza se e senza ma ...se la firmi la condividi!NON ASCOLTERO' NAPOLITANO ; perchè vorrei un presidente che prima di tutto si schierasse dalla parte della gente, sappiamo che nei fatti COSI' NON E'.NAPOLITANO I TUOI AUGURI NON LI ACCETTO E NON TE NE FACCIO...
P.s. invece mi sento di fare i miei più sinceri auguri di un miglior 2011 a chi lotta , a chi nonostante tutto non accetta di essere SCHIAVO senza dignità..agli studenti che hanno dato una lezione di coraggio a tutto il paese,ai lavoratori davanti alle fabbriche che vogliono portare via i macchinari e delocalizzare..
agli immigrati offessi e truffati da un governo che palesemente è fascista e razzista
AUGURI a chi fà politica per il bene comune...
auguri ai medici che si sono rifiutati di denunciare i clandestini che richidevano le loro cure...AUGURI A CHI PENSA che DIGNITA', ONESTA E CORRETTEZZA NON ABBIANO PREZZO

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 17:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma quando aprivano la tomba di renatino de pedis per vedere chi c'era dentro?

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.12.10 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Il cile di oggi, è quello di pinochet.
Vivo in Chile.

È vero, non ci sono i sequestri politici, ma la sostanza non è cambiata.
Se andiamo al di la delle apparenze delle cartoline, possiamo analizzare la politica di pinochet da due punti di vista:

le riforme economiche dei chicago boys, motivo per cui gli stati uniti hanno voluto il colpo di stato

e la repressione, che era l'effetto di un golpe in uno stato che aveva raggiunto il socialismo democraticamente.

Se è vero che la repressione per il cittadino medio chileno, non è la stesso di ventanni fa, è vero che il numero di pacos (sbirri) è raddoppiato, a fronte di una popolazione rimasta stabile.
È noto poi, che gli stati democratici non esercitano repressione contro il cittadino medio, bensi contro le minoranze, e allora in questo campo il chile è uguale a ventanni fa: non parlo solo dei mapuche, ma anche degli anarchici (una decina imprigionata da mesi, mentre l'inchiesta si va sfaldando giorno dopo giorno ...), dei lavoratori in lotta, della gente comune che rifiuta le nocivitá... la risposta è il manganello, solo che - come vent'anni fa - i pacos sono militari, gente che sta sotto il ministero della difesa, e solo quest'anno ci sono stati una decina di scandali (pestaggi, morti, spaccio, feste, stupri etc) tutti risolti con il giochetto delle mele marce, subito cacciate.

se invece ci riferiamo al sistema economico, politico, allora la questione è diversa a vent'anni fa.
Perchè il progetto di liberalizzazione totale dei chicago boys, è proseguito, prima con la concertacio (centrosinistra) e adesso con piñera (centrodestra)...
universitá, sanitá, educazione, servizi pubblici ... tutto è neoliberale, molto piu di ventanni fa, quando pinochet cominciava a distruggere il modello Allendista: e gli effetti sulla gente sono devastanti.

oggi il chile, è il paese del latino america con la maggior differenza tra ricchi e poveri.
il chile è il prodotto della rivoluzione neoliberale voluta dagli USA per mezzo di pinoch

Dario Ancheno 28.12.10 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sapete che il peggior nemico dei MAPUCHES ha un nome ITALIANO?

B E N E T T O N

gli STRACCIONI UNITED COLORS, trovarono il modo di appropriarsi della PATAGONIA argentina, corrompendo mezzo governo per ottenere le concessioni a pascolo delle terre dei mapuches.
espropriandoli e affamandoli con cause legali.
una lotta ovviamente IMPARI.

...hanno avuto a buffo la rete autostradale ITALIANA rubata agli ITALIANI a cui, illo tempore, era stato detto che i pedaggi si pagavano fino a una data X, solo a coprire i costi.
ovviamente BENETTON non ha apportato NIENTE... a parte degli IDIOTI CARTELLONI LUMINOSI CHE RECITANO AMENITA' tipo:

"Con la nebbia rallentare la velocità" ...
"Se c'è ghiaccio gli spazi di frenata si allungano"

...e ALTRE OVVIETA' IMBARAZZANTI per una mente con un Q.I. inferiore a FORREST GUMP.

hanno pagato QUATTRO SOLDI grazie alle loro aderenze col PSI e ladri correlati il FONDO DI MACCARESE CHE E' UNO DEI POSTI PIU' BELLI AL MONDO: al suo cospetto uno storico tedesco, Ferdinand Gregorovius pronunciò queste parole:

"Ho percorso tutta l'Italia,
ma mai ho provato un emozione cosi profonda
come nella campagna romana:
tutto vi è silenzioso, grandioso
di una bellezza austera ..."

bene, ora stanno per cederlo a una cifra CENTO VOLTE SUPERIORE, al popolo italiano, DAL QUALE LO EBBERO, perchè i loro compagni di merende politici hanno stabilito di costruire un inutile e devastante decuplicazione dell'aeroporto esistente, proprio...TOH!...su quel fondo!
su cui saranno espropriati mezzadri e contadini che per GENERAZIONI, proprio come i MAPUCHES, hanno curato la terra e gli allevamenti.
poi (OVVIO, no?) c'è ALITALIA e tanto altro.

questo non è capitalismo.
e non è nemmeno lontantamente IMPRENDITORIA.

è questo forse LIBERO MERCATO?
CERTO! LIBERO di RAPINARE I POPOLI LEGALMENTE!!!

ora spiegatemi: perchè mai NON dovrebbero IMPUGNARE LE ARMI E FARSI GIUSTIZIA DA SOLI, I MAPUCHES???

e gli ITALIANI???

davide lak (davlak) Commentatore certificato 28.12.10 17:48| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 36)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questi giorni molti hanno applaudito l'accordo firmato dalla Fiat e da alcune organizzazioni sindacali per lo stabilimento di Mirafiori, che è il più grande d'Italia. Altri, fra cui la Fiom che è la più grande organizzazione sindacale dei metalmeccanici, hanno invece rivolto molte critiche a quell'accordo.

Noi dell'Italia del Valori pensiamo che quell'accordo ponga prima di tutto un enorme problema di legittimità costituzionale. Sui singoli punti si può discutere, si può essere o non essere d'accordo. Ma sulla Costituzione repubblicana non si può discutere. Va rispettata senza se e senza ma.

Invece è proprio la Costituzione repubblicana che viene negata e cancellata quando si dice che d'ora in poi non varrà più la reale rappresentanza dei sindacati ma solo il loro aver firmato o meno un accordo. Così l'Italia diventa un Paese dove le aziende possono scegliere quali sindacati hanno o no il diritto di trattare, ignorando l'elemento fondamentale in una democrazia che è la reale rappresentanza dei lavoratori.

Io sto ai fatti, non alle ideologie. La Fiat, per uscire dalla sua crisi, ha deciso di scommettere sull'aumento dell'orario di lavoro oltre le 40 ore settimanali e sulla riduzione delle pause e del salario. Il più grande sindacato industriale, la Fiom, pensa che questa prospettiva sia sbagliata e che invece per rilanciarsi la Fiat dovebbe puntare su altro, a cominciare dalla creazione di modelli di auto innovativi.

http://www.antoniodipietro.com/2010/12/in_questi_giorni_molti_hanno.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.12.10 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Così come il popolo Mapuche, tutti coloro che vivono nelle ultime "oasi del mondo", sono a rischio di estinzione o corrono il pericolo di dover abbandonare la propria terra, regione o paese.
Questo rischio lo stiamo correndo anche qui in Italia,a causa della più spietata speculazione edilizia che quotidianamente distrugge tutte le aree di pregio, come le colline e le campagne intorno al lago di Garda. Giorno dopo giorno questo cancro consuma il territorio perchè ormai la terra non vale in quanto tale ma per la quantità di cemento che vi si può collocare. La gente semplice del luogo non riesce a competere con i milionari che investono nel cemento e il risultato è un triste e lento quanto inesorabile esodo. Scusate il mio paragone ma anche se le condizioni sono molto diverse il risultato finale è lo stesso.

davide ardigò 28.12.10 17:40| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Roma(detto Romoletto) chiede "meno botti" per Capodanno.

Soldi buttati e tanto fastidio per i poveri animali che non hanno difese.

Fate beneficenza con quei soldi che dovreste mandare in fumo.

Ciao a tutti.

Roma(detto Romoletto)animale canino di razza "cocker" che con i botti se la fa sotto dalla paura.

p.s.

Milioni di euro bruciati per mandare affancxlo l'anno vecchio,quando basterebbe mandare affancxlo quelli che ce lo rovinano da decenni l'anno vecchio e...pure quello nuovo!

MENO BOTTI GRAZIE!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 17:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Bella fotografia: il Cile di oggi potrebbe tranquillamente competere in molti aspetti con paesi migliori, altro che Pinochet. Ricco di parchi nazionali e di risorse. Ottimo PIL. Che dire: solidarietà a questa antica minoranza autoctona, auspicando che nella ragionevolezza della convivenza e non della corruzione o della violenza, si risolva.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.10 17:36| 
 |
Rispondi al commento

E'una storia vecchia, per chi vuole approfondire clicchi: http://guerrasociale.altervista.org/azioni_contro_benetton.htm
e questo più generico:
http://www.tmcrew.org/killamulti/

Ale 28.12.10 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Allevatori sardi manganellati e bloccati a civitavecchia. La costituzione tutela la libera circolazione e il diritto di manifestare. Questa è un’altra costituzione, quella dove volevano imporre il fermo preventivo a chi protesta, lo hanno tentato con gli studenti qui invece ci sono riusciti.
Un saluto

roberto b. Commentatore certificato 28.12.10 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Credete che saremo diversi dal Cile se continua così?Fanno già quello che vogliono adesso,figuriamoci tra qualche tempo.Siamo terroristi perchè non vogliamo TAV e Nucleare.Siamo patrioti solo se chiniamo il capo e diciamo "grazie nostro Signore che stai ad Arcore e dintorni".Siamo terroristi se predichiamo "via le truppe Italiane"dall'Afganistan,siamo patrioti se forniamo i nostri militari di armi d'annientamento.Siamo terroristi se combattiamo i Dictat di Marchionne,siamo patrioti se ringraziamo
per la perdita dello Statuto dei Lavoratori.Ma non si accorge la gente di quel che già siamo ed ancora peggio diventeremo.Alla gente interessa l'acquisto dei giocatori di pallone da parte del Cavaliere e dei suoi soci.Alla gente interessa poter vedere la pubblicità televisiva,che la fa credere di essere quella che non è.C'è bisogno di medicine,di medicine per il cervello per questi Italiani che lo hanno in pappa,e non sanno più pensare.Non dobbiamo guardare il Cile.Fanno presto a sottomettere una piccola tribù di indios.E' qui in Italia che ci sono 6o milioni di persone che hanno smarrito la "cabeza" e non sanno più dove l'abbiano messa.

alessandro sanna 28.12.10 17:32| 
 |
Rispondi al commento

..l'importanza di questo post è duplice..in primis perchè cade alla fine di uno dei peggiori anni della storia da 50 anni a questa parte...ma non il peggiore perchè quello deve ancora arrivare..e poi anche perchè..quello che sta succedendo in Cile sta succedendo in decine di altre parti del mondo..e in Italia è di fatto cominciata nemmeno troppo sommessamente una situazione simile..non ci dobbiamo meravigliare se a breve inizieranno le espropriazioni di territori comuni..compreso terreni privati..lo prevede la legge..

..con insistenza continuerò a dire che non esistono vie di mezzo per liberarsi dagli oppressori se non con la forza..l'unione dei numeri fanno la differenza in tutte le parti del mondo..ma pare non vogliamo convincerci di questo..

..i deboli sono tali solo quando si arrendono alle ingiustizie e soccombono sotto i colpi della prepotenza..e morire per morire..tanto vale provare a difendersi con ogni mezzo..perchè il capitalismo è un male incurabile che solo con un imponente intervento chirurgico si può provare a debellare...non esitono cure medicinali..e tanto meno ci si può rivolgere agli sciamani della politica...che sono proprio parte integrante del sistema capitalistico mondiale...cominicare a epurare proprio da li potrebbe essere interessante..

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 28.12.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono interi popoli che chiedono aiuti economici e solidarietà ad altri popoli.

E gli italiani, giacché da soli non sono capaci di reagire ai soprusi ed alle ingiustizie perpetrate da quell’associazione a delinquere che va sotto il nome di “classe politica”, a chi si possono rivolgere per chiedere un aiuto?

Sarebbe ora che si cominciasse a pensare seriamente anche a quest’ultima possibilità di salvezza…

Franco F. Commentatore certificato 28.12.10 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
ACCOLGO IN PIENO L'APPELLO DEL POPOLO DEI MAPUCE,SALVIAMOLI
ALVISE

alvise fossa 28.12.10 17:19| 
 |
Rispondi al commento

non è possibile, ovunque si guardi c'è ingiustizia. triste.

andrea g., gallarate (va) Commentatore certificato 28.12.10 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non voglio soffermarmi sull'ennesima abnorme psicopatica carenza dell'individuo il quale calca questo pianeta colmo di ogni aberrante promozione dei mercati artificiosi generati dalla nostra comunita.Siamo soltanto un decrepito sistema di consumo che non ha piu niente da consumare se non l'ultima estrema e fulgida valenza che ci ha permesso di sopravvivere sino ai giorni nostri : La varieta della specie.

enrico marziani 28.12.10 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Per oltre un secolo dopo l'istituzione delle riserve, tutte le centinaia di tribù dei pellerosse in America hanno vissuto letteralmente alla fame: così come i negri avevano i campi di cotone, loro avevano la costruzione dei grattacieli, e l'abbruttimento dell' "acqua di fuoco" come sola alternativa.
Ora molti di loro sono ricchi, a volte più ricchi delle contee wasp che li circondano, ma per diventarlo si sono dovuti inventare biscazzieri e banchieri.
Se vorranno salvare il loro territorio, i Mapuche devono fare lo stesso: diventare una comunità autonoma ed applicare un regime di facilitazione fiscale nei loro territorj.
Solo così saranno lasciati in pace dai pescecani dell'alta finanza...Canis canem non manducat!

A.Bahn 28.12.10 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Gli allevatori sardi sono stati bloccati dalla celere al porto di Civitavecchia. Protestano perche' il prezzo di vendita del latte, impostogli, non consente loro di vivere.
Che ignoranti che sono. Non sanno che, nella quota di plusvalore dei rivenditori, è incluso il costo della manganellata.
Cari allevatori. Fate il contrario! Diventate autarchici e fate che siano loro ad essere costretti a venire a comprare il vostro latte.
Il prezzo lo stabilirete voi, magari restituendo qualche calcio in culo, a conguaglio delle manganellate ricevute.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 28.12.10 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Cile del dopo Pinochet assomiglia al Cile di Pinochet....Beppe ma che dici!
Ti voglio un bene dell'anima, ci conosciamo da anni, ma su, alcuni concetti politici devono restare immacolati.
La solidarietà a questo popolo è un discorso, il Cile di Pinochet deve restare su di un altro piano etico-politco, altrimenti la confusione diventerò semantica.
Buone Feste a Tutti.

farucchino 28.12.10 16:45| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori