E' stato morto un ragazzo - Patrizia, mamma di Federico Aldrovandi

E' stato morto un ragazzo
(14:20)
cop_e_stato_morto_ragazzo.jpg



La morte di Federico Aldrovandi fa ancora scandalo. Nessuna rete televisiva, incluse La 7 e Rai 3, ha trovato uno spazio in programmazione per trasmettere il film "E' stato morto un ragazzo" che descrive il pestaggio avvenuto durante un controllo stradale della Polizia di Stato e il muro di gomma che ne seguì. Il processo ai colpevoli è stato possibile solo grazie alla Rete a cui la mamma di Federico si rivolse subito dopo la morte di suo figlio. E anche ora, la proiezione di questo film di denuncia passa solo per la Rete. Lo promisi ai genitori di Federico a Cesena, durante Woodstock a 5 Stelle. Stasera, martedì 25 gennaio, alle ore 21, spegnete la televisione (se ancora non lo avete fatto) e collegatevi al blog per vedere "E' stato morto un ragazzo". Vi aspetto.

(Diffondi l'evento su Facebook)

Intervista a Patrizia Moretti,mamma di Federico Aldrovandi

La morte di Federico Aldrovandi (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
"Sono Patrizia Moretti, sono la mamma di Federico Aldrovandi che a 18 anni è stato ucciso dalla polizia mentre rientrata a casa, ucciso da 4 agenti dopo la serata del sabato sera.
Questa nostra chiacchierata precede la prima nazionale del video, del film che Filippo Vendemmiati ha dedicato a mio figlio Federico, si intitola “E’ stato morto un ragazzo”,

Il processo (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
Noi ci abbiamo pensato molto, è stata una decisione veramente sofferta e poi abbiamo accettato, perché non so, siamo stati in realtà abbastanza costretti a accettare perché una famiglia normale non è in grado di sostenere processi di questa durata, di questo tempo, è un impegno ma è anche un dispendio, è una fatica terribile, credetemi,

E' stato morto un ragazzo (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
La manifestazione più grande di vicinanza è avvenuta proprio dai vertici della Polizia, dai vertici delle istituzioni, il risarcimento stesso da parte del Capo della Polizia e comunque del Ministero dell’Interno è questo, l’ho letta in questo modo, vuole dire riconosciamo che avete ragione,




P.S. Sono stati schedulati incontri per la creazione di Liste Civiche 5 Stelle nelle seguenti città:
Arquata Scrivia, Cagliari, Campolongo Maggiore, Canino, Capoterra, Carmagnola, Cavarzere, Cento, Chivasso, Ciriè, Civitavecchia,Codogno, Codroipo, Corigliano Scalo, Fuscaldo, Genzano di Roma, Grezzana, Marino, Mores, Nardò, Nerviano, Noventa Padovana, Pessano con Bornago, Pioltello, Policoro, Quarto D'Altino, Rocca di Papa, Roseto degli Abruzzi, Salsomaggiore, Sala Baganza, Savona, Sennori, Statte, Sora, Viadana, Vigonovo
Proponi un incontro nella tua città.

Berluscoma 2010

Berluscoma 2010 (Dvd)
Il tramonto della Seconda Repubblica raccontato da Marco Travaglio
Acquista oggi
la tua copia.

Postato il 25 Gennaio 2011 alle 17:30 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (413) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: E' stato morto un ragazzo, Federico Aldrovandi, Rete, televisione, Woodstock 5 Stelle

Commenti piu' votati


E' stata morta una donna e a nessuno importa .

Sono 8 anni che una persona e' deceduta per un intervnto di routine presso famoso ospedale italiano per SICURA PINZATURA DELLA CORONARIA PROVOCANDO UN INFARTO E ANCHE PROBABILE TRASFUSIONE SBAGLIATA IN SALA OPERATORIA..
A proposito della trasfusione il magistrato non ha mai convocato ne' denunciante ne' testimone, NON HA CHIESTO CONTO DELLE GRAVI AFFERMAZIONI
DELLA DENUNCIANTE ALL'INTERESSATO , ha archivato il procedimento , e quando una parente ha rinvenuto il documento con la sacca sbagliata
, inavvertitamente lasciato e si e' opposta producendolo ,lo ha ritenuto DoCUMENTO NON IMPORTANTE PER L'INDAGINE ribadendolo in un'interrogazione parlamentare e al sottosegretario alla giustizia VA BENE COSI' ...

Dopo aver minacciato di incatenarsi da qualche parte , tramite il portavoce del presidente NAPOLITANO si e' saputo che la valutazione del CSM sull'operato del magistrato di cui sopra chiesta dalla figlia della paziente,
e' avvenuta dopo 2 ANNI E MEZZO dalla richiesta della PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA ITALIANA, , a luglio 2009 , senza avvisare dell'esito gli
interessati, nonostante fosse stato richisto dalla PRESIDENZA PER ISCRITTO
.

QUALE E' LA VALUTAZIONE? NON SI SA . ED INTANTO E' TRASCORSO UN ALTRO
ANNO, SIAMO A 6 A N N I da una denuncia per possibiel trasfusione sbagliata e NON E' STATO CHIARITO NULLA... E SIAMO OLTRE LA PRESCRIZIONE...

La figlia della paziente , ormai malata , ha continuato a scrivere, almeno 50 MAIL al portavoce della presidenza chiedendo di CONOSCERE DOPO 4 A N N I la valutazione del CSM e a che punto sia il procedimento ed il PORTAVOCE DI NAPOLITANO , non LA HA PIU' DEGNATA DI UN RIGO DI RISPOSTA NEANCHE SE L'HA
S U P P L IC A T O IN GINOCCHIO...

se a voi la morte di una persona colpisce, VI PREGO DI AIUTARMI A CONVINCERE BEPPE A PARLARE DI QUESTA STORIA

VOTATE QUESTO POST GRAZIE

Francesca Parodi 25.01.11 20:25| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento
Discussione

nutro una ammirazione INCONDIZIONATA e una partecipazione emotiva profonda e sincera per la Signora Patrizia Moretti e il padre di Federico.

ciò detto: quantèvveroiddio, se quello che è capitato a Federico fosse successo a mio figlio, giuro che quei poliziotti non avrebbero subìto alcun processo.
non ce ne sarebbe stato bisogno.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 25.01.11 19:05| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

Se Merdaset rimanda in onda "Rischiatutto" e Mike Bongiorno vi sembra un po' "ingessato", state attenti: non è una replica.....

harry haller Commentatore certificato 25.01.11 18:25| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, questo mio commento c'entra e non c'entra col video qui
sopra...in realtà è utile a tutti i video....sono un (parzialmente ) non
udente e per seguire i video ho bisogno dei sottotitoli....in televisione
se ne strafregano ( la rai qualcosa ha fatto, mediaset manco per
l'anticamera del cevello...solo qualche stupido film)almeno tu che spesso
sei dalla parte dei piu deboli potresti fare in modo che i video del tuo
blog vengano sottotitolati?
è una preghiera che ti faccio e penso che tanti altri avranno il mio stesso
problema...ritengo che l'informazione sia essenziale per la democrazia e la
tua penso che sia la piu libera possibile per questo ci tengo tanto...
grazie per aver prestato un po di attenzione al mio problema...e no
fermarti...mai
pier paolo"

pierpaolo lentini 25.01.11 18:47| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ fasciokomunista

Ascolta Fascio, quando ho proposto di fare CLIC sui tuoi commenti mi hai definito nazista. Fatti tuoi.
Ma devi capire che non puoi offendere le altrui intelligenze con le tue caxxate. Stai dalla parte di Berlusconi? Bene. Scrivi sul sito Forzasilvio.it. Va' sul sito della Lega. Non ammorbare noi coi tuoi discorsi filoberlusconiani. Noi di Berlusconi siamo stanchi e tu vieni a stressarci ancora di piu'. Almeno scrivi delle cose piu' equilibrate, non palesemente strumentali al tuo Kapo'.
Altrimenti mi vien da sospettare che tu sia Berlusconi in persona che scrive su sto blog solo perche' non puo' fare la solita telefonata di insulti. Pertanto, se sei Berlusconi...torna a casa tua, nel tuo postribolo. Dai...

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 26.01.11 11:07| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi ripeto:

“IO STO CON LA FIOM”.

Ha sfidato Marchionne, Berlusconi & C. ed anche il Partito Democratico.

“TUTTI IN PIAZZA IL 28 GENNAIO, DIAMO UN'ALTRA SPINTARELLA A SILVIO ED AI COMPAGNI DI MERENDE”

Paolo R. Commentatore certificato 25.01.11 20:23| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Daniele Vincenzi

Marghe

BASTA!!!.
Non sono come voi, cari leccaculo e cari tutori dell’ordine, anche se conosco la violenza del vostro modo di fare, quello che usate per coprire ogni cosa.

Non amo la vostra divisa, le vostre sigle, se non in quanto dovrebbero svolgere una funzione sociale, e vedo la pura stupidità con cui difendente le case e palazzi e i vostri padroni.
Non sono r.a.z.z.i.s.t.a., e vedo le vostre distinzioni tra bianchi e neri, ricchi e poveri, regolari ed irregolari, sudditi e clandestini.
Non vi combatto con la violenza che legittima la vostra reazione, non vi combatto con la superficialità e l'opportunismo che legittimano il vostro essere mercenari da 4 spiccioli.
Cerco di costruire ogni giorno, nelle piccole cose quotidiane, un mondo che si allontana dalla vostra prigione, dove gli esseri umani nella loro semplicità sono autentici, dove
l'uguaglianza significa uguaglianza, dove la solidarietà significa solidarietà, dove la dignità significa dignità.
Queste parole sono un sentiero su cui cammina molta “gente piccola”, quella che vive ai margini del vostro modo di fare sicurezza.
Mi perdonerete se non amo la vostra violenza, mi perdonerete se non amo i vostri ideali, (la foto di benito nel taschino) la vostra arroganza, la vostra legalità truccata.

Non sono eroe, non sono niente, il fatto è che semplicemente il vostro mondo vuoto mi fa schifo.

Con disprezzo.

Tartarughe surrogate.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 25.01.11 22:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza far del facile moralismo dozzinale, spiace dover constatare il ritorno alla Barbarie incipiente.
Questo è uno campanellino, argenteo, che nell'essere Calpestato emette il suo Canto.
Esile, ma piu' Penetrante di un Cannone.
E' il Suono di un'Anima che ci Lascia, e ci Saluta senza Rancore, Rispettoso delle nostre Vite.
Un Respiro atteso per lunghi Mesi, Ascoltato al Cuore di una Mamma che Corse all'Impazzata, per Lui, per Lui solo, quando Sentì l'Incarnato nascerle Dentro.
Quante Mamme han provato quel Sentimento che noi Padri non possiam che Lontanamente Supporre?
Ecco che la Vita t'Empie, ti Spiazza al Primo Vagito.
Poi un Lungo Progetto, fatto d'Ansie , Timori, Timide Carezze, fino all'Istante in cui ti calano il Cielo dal Soffitto, a Schiacciare, privare di Vita.
E Rinascere, per Onorarne la Traccia, che ancor ci Sovrasta.
Non ha Ucciso alcuno, perche' Privarlo di quel Respiro che l'aveva Generato?
Nessuno di noi ha la Facolta' di un Dio, nel Toglierlo.
Lo Stesso Dio, nutre Rispetto per un Individuo che dista Anni Luce da questo contesto d'Ingenuita', Purezza, Inesperienza della Vita che a volte puo' rendere inevitabile la Veste del Sacrificio, Cruento.
E' Logorante, spesso dal punto di vista Psicologico, trovarsi a Tutore della Legge, in strada, di notte, ma un Sano Equilibrio avrebbe forse evitato una Tragedia.
Una sana Revisione, credo sia d'annoverare fra i Compiti del personale Armato: una Preparazione dalle Verifiche Mediche Periodiche.
Per gli Attori dell'Incidente, un Esame Coscienzioso all'Intimo, darebbe molte Risposte.
Costa ammettere uno Sbaglio: ne son io il Primo, lo comprendo.
Forse, un Primo atto di Affetto e Rispetto per Federico e la sua Mamma, i suoi Sogni Trafitti, inizierebbe proprio da questo.
E Tutti, daremmo finalmente un Senso a questo nostro Povero Paese, respirando la stessa Aria che aveva portato Federico ad Uscire fra i Simili quella Sera.
Ci scopriremmo Civili, di certo piu' Liberi.
Scusate la mia pochezza.

enrico w., novara Commentatore certificato 25.01.11 18:42| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Mi metterò li e guarderò, ci metteremo li e
guarderemo, si metteranno li e guarderanno.
Ma in un mondo che dimentica tutto dopo pochi
minuti non c'è da stare sereni, qui non va più
bene niente.

Per i genitori di Federico; so bene che non
serve a nulla, ma in ogni caso spero che questa
piccola poesia vi faccia capire, anche solo
un pochino, quanto vi siamo vicini.


Come vola via un sogno nel male del cuore,
e se un'anima muore sarà solo un perchè,
ritornare a sperare che dal triste passato,
quelle ceneri spoglie non ricordino più,
nè l'immagine di quella volta che fu,
quando un acquila prese il tuo corpo piccino,
l'ha portato la in alto,
l'ha buttato quaggiù.
Non importa chi è stato a frenarti nel vento,
solo prego che muoia di morte assai grave,
no, non serve a guardarti di nuovo,
ma farebbe di me,
un uomo contento.

Moreno Corelli Commentatore certificato 25.01.11 20:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Malintesi, semplici malintesi...

Oramai mi sono persino stancato di fare post sulle forze dell'ordine. Le dinamiche sono oramai chiare.

Tecnicamente dovrebbero essere al servizio del cittadino. In pratica sono al SEVIZIO del cittadino. Messi sotto scacco da psicolabili che danno ordini farneticanti da Pinochet dei poveri.
E questi obbediscono...e coprono, i Pinochet e loro stessi. Fosse solo il male di riaccompagnare a casa la troia di lusso per il potente di turno andrebbe pure bene. Invece i nostri ragazzi rischiano di rimetterci la cotica ad ogni soffio di vento. Non è la mela marcia, è proprio la filosofia di fondo. Quando si segue questa filosofia alla lettera, la tipica giornata in cui ti centrifugano i coglioni (come capita un pò a tutti) può essere foriera di disgrazie per chi capita nel posto sbagliato al momento sbagliato. Tanto poi li coprono sopra e sotto, a destra e a sinistra, quindi una vittima in più o in meno...che gli cambia?

Hasta scellerati...

maurizio spina Commentatore certificato 26.01.11 10:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attraverso queste morti, purtroppo non è l'unica o ultima, muoiono i sogni e le aspettative di un paese.

Sogni che si rincorrono e valori che ci aspettiamo che esistano e che siano comuni alla società a cui apparteniamo.

Niente di tutto questo.

Ad ogni speranza che se ne va, deve rafforzarsi l'idea di un cambiamento.

Questo non è il mondo che ci meritiamo.

La forza di ribellarci per cambiarlo non possono ucciderla.

Mancano le scintille per innescare la reazione a catena per liberarsi, finalmente, del peso dell'arroganza.

By Gian Franco Dominijanni


Egitto, scoppia la protesta al grido 'Mubarak vattene' e 'Pane e liberta''

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/01/25/visualizza_new.html_1616318832.html


Pane e libertà, condividete la bellezza di queste poche parole,

cosa stiamo aspettando,
ieri il ministro sacconi è stato chiaro, parlando della situazione del comparto chimico in sardegna,il modello di sviluppo d’ora innanzi è quello di marchionne,togliamoci dalla testa che mirafiori resterà un caso isolato,vogliamo imbracciare le nostri ragioni una buona volta,
vogliamo incazzarci davvero,
niente, non c’è aria di rivoluzione,
che popolo di lestofanti.
PANE E LIBERTA’

Peppone - Commentatore certificato 25.01.11 19:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti

Che piacere che mi ha fatto leggere l'articoletto di spalla sulla bolla immobiliare. come potete vedere abito a Jesolo e qui, ci sarà anche il mare è vero... sarebbe meglio dire la spiaggia, ma non ci sono ricchezze naturali vere!! Siamo vicini a Venezia d'accordo, ma non siamo Rimini, non possiamo offrire ciò che offre Rimini anche in termini di storia, ad esempio. Io poi mi domando: Hanno costruito torri che non sono abitate, ma con che soldi le hanno costruite? Se costruisci prendendo a prestito pensi di sfruttare l'effetto leva, ti indebiti ma sai che puoi rivendere a prezzi che ripagano il finanziamento, e le banche non regalano certo il denaro!! Ora, io lavoro in Piazza Mazzini e tutte le sere passo accanto alla Torre Aquileia, vi assicuro che è un godimento pazzesco vedere solo uno sfigatissimo appartamento illuminato... Ho 29 anni e qui, che non è certo una località AMENA per sceicchi che possono scegliere ben di meglio che Jesolo, un giovane certo non può comprare casa, a meno che non sia un bastardo figlio di papà con la laurea comprata alla Bocconi... Sapete che vi dico? Vieni pure bolla immobiliare, non vedo l'ora, non vedo l'ora!!!!!! VORREI FARVI VEDERE LE FOTO DI JESOLO SOLO 40 ANNI FA... CAMPI CHE FINIVANO IN MARE... ERANO NORMALI E CIVILI CONTADINI. NON C'E' NULLA DI VERGOGNOSO!! ADESSO SI' DOVREBBERO VERGOGNARSI DELLA LORO IGNORANZA E PRESUNZIONE!! CHISSA' CHE SIA VERO CHE DIO VEDE E PROVVEDE.

Alessandro Coghetto, Jesolo Commentatore certificato 26.01.11 11:24| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

POLIZIA DI STATO
Siete stati bambini come tutti, siete stati ragazzi come tutti, poi un giorno avete indossato una divisa e vi siete sentiti DIVERSI. Vi è bastato cambiare abito per mutare pelle come camaleonti. Non so quanti di voi credono e facciano questo lavoro convinti per davvero di essere "forze dell'ordine"! Se ci credete, se davvero volete servire il Paese perché non siete VOI PER PRIMI a denunciare i colleghi che vi fanno diventare MONNEZZA invece che POLIZIA?
Non lamentatevi se la gente vi odia, vi odia per colpa di chi è indegno di indossare una divisa e non può distinguere una pulita da quella lorda di sangue. Odia la vostra vigliaccheria che vi fa sentire forti dinanzi ai deboli. Odia la vostra indifferenza dinanzi alla violenza dei colleghi. Odia il vostro schierarvi dalla parte del bastone non dei bastonati.Odia la vostra mancanza di coraggio che confondete con l'arroganza e la sopraffazione. Odia quel sadismo che vi fa sentire importanti solo dinanzi a chi cade. Odia il vostro odio per l'umanità, la vostra mancanza di umanità, la vostra ignoranza dei problemi che affliggono l'umanità. Odia la vostra subordinazione al potere anche malsano dei delinquenti VERI ma importanti. Odia la perdita di fiducia verso chi invece dovrebbe DARE fiducia.
La popolazione che ha paura di chi dovrebbe difenderla cosa può fare se non ODIARVI?
CAMBIATE PELLE! TORNATE A DARE CERTEZZA A CHI SI RIVOLGE A VOI PER ESSERE AIUTATO E NON A TREMARE SOLO AL PENSIERO DI INCONTRARVI!
SOLTANTO COSI' RIACQUISTERETE LA STIMA DELLA POPOLAZIONE!


Egitto, migliaia in piazza.
L'opposizione lancia un appello per la mobilitazione contro il presidente Mubarak.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Gasparri: “Ma quante storie per una mignotta minorenne.
Gli egiziani non avranno mica creduto sul serio che Ruby era la nipote del loro Presidente?”…

Franco F. Commentatore certificato 26.01.11 14:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

E' stato morto un ragazzo - Patrizia, mamma di Federico Aldrovandi


Io oggi Ri-"Passoparola"!

Dovrei scrivere le solite cose.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.


Signora Patrizia,

ci faccia da madrina per lo studio legale,le spieghi lei le difficoltà che si hanno per seguire una vicenda così vergognosa.

Un abbraccio.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.01.11 19:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

OCCHIO PER OCCHIO

Lo hanno ammazzato.

Giustiziare gli agenti a forza di botte.

Basta pieta',basta perdonare.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 25.01.11 19:41| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano Popolo della Libertà; infine, dove fanno il deserto dell’odio dicono che è l’amore.
Tacito, Agricola, 30/32. (riveduto e corretto)

Dino Colombo Commentatore certificato 25.01.11 23:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori