Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Veneto regala 300.000 euro alla caccia


No_alla_caccia.jpg
C'è una Regione italiana che non soffre la crisi, è il Veneto che può permettersi di destinare 300.000 euro alla caccia. Il cassintegrato, o il disoccupato, si sentirà meglio quando all'alba, all'uscio di casa, udrà il rumore dei fucili che sparano ai pochi animali sopravvissuti alla cementificazione e all'inquinamento.
"Nel Veneto post-alluvione l’anno inizia con 300 mila euro per aiutare la caccia. "GEAPRESS – Ancora non curate tutte le ferite e risarciti i danni della recente alluvione nel Veneto, e la Giunta regionale guidata dal Governatore Luca Zaia trova i fondi per l’ennesimo finanziamento di migliaia di euro alle attività delle associazioni venatorie, queste ultime evidentemente ancora assai potenti sul territorio. Sul primo bollettino ufficiale della Regione Veneto del 2011 si trovano due delibere di giunta che elargiscono oltre 300 mila euro per utilissime finalità pubbliche, a favore dell’attività venatoria ed eventi di promozione della caccia." Sara' per tenere lubrificate le 10mila baionette?"
Beppe A
Ps: Informatevi su come difendervi dalla caccia

24 Gen 2011, 21:04 | Scrivi | Commenti (60) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Faccio un appello a tutti i cacciatori di tutto il mondo: Cambiate bersaglio, indirizzate le armi contro i vostri simili (uomini o donne, senza distinzione alcuna), escluso i primati. I risultati saranno estremamente positivi; ridurrete drasticamente il numero dei bastardi da sfamare, ridurrete drasticamente il numero dei bastardi che inquinano, ridurrete drasticamente il numero dei bastardi che delinquono e/o inducono a delinquere, che usano la propria mente al fine di produrre ogni tipo di nefandezza. Contribuirete così a ridare dignità ad un genere che è divenuto ormai, l'aberrazione di madre natura. Non siate vili, non scaricate le vostre frustrazioni e i vostri complessi, su esseri tanto indifesi, quanto necessari alla vita stessa, in senso lato del termine. Fatelo sul vostro stesso nemico naturale : L'uomo.

GIORGIO GUARINO 28.08.11 14:06| 
 |
Rispondi al commento

i politici come quelli della giunta regionale veneta che regalano ingenti somme di denaro a quegli individui che si dilettano massacrando dei poveri animali indifesi sono uguali a loro.
persone prive di sensibilità per delle bellissime creature viventi. per la stragrande maggioranza degli italiani è una gioia vedere gli uccellini e sentirli cantare. i cacciatori, a cui piace uccidere, godono invece a sparargli e Zaia gode all'idea che i cacciatori più estremisti e crudeli lo votino. le persone simili si attraggono a vicenda, è una legge di natura...
grazie Beppe, continua a parlare dei temi che riguardano gli animali, anche questa è una notizia che non è passata su molti giornali e su molte tv.

manuel barone 19.02.11 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Quanti commenti dissennati leggo.
Secondo i cacciatori il mondo si divide in persone intelligenti colte volenterose (cacciatori) e coglionazzi impasticcati frustrati ubriaconi (non cacciatori).
Dimenticate quelli che non sono violenti in nessun modo, ne in macchina ne con una doppietta, e che non sono proprio ingnoranti come seghe da bere le vostre coglionate.

O quell'altro che dice di vivere in lombardia e di avere avuto il terreno devastato da cinghiali... Ma lassa le!
La prossima volta che vedi un cinghiale in lombardia avvisa la stampa che facciamo un bel reportage con servizio fotografico

elena m. Commentatore certificato 28.01.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

io sono un cacciatore del piemonte non riesco a capire come possa esserci cosi tanta ignoranza in mezzo alla gente.Ho ottenuto la licenza di caccia 6 anni fa passando un esame a dir poco esagerato,vorrei visto che si puo essendo un esame pubblico invitare chiunque ad assistere ad uno di qusti esami per farvi capire il grado di conoscenza di tutto quello che riguarda il territorio l'ambiente le leggi la nascita la vita e la morte di tutta la fauna selvatica anche quella non oggetto di prelievo venatorio quanti di voi che odiate la caccia sareste disposti a sacrificare um po' del vostro tempo libero per fare dei censimenti degli animali selvatici presenti sul territorio aspettando l'alba in mezzo alla natura magari rinunciando a rinchiudersi in qualche supermercato cercando l'offerta che non c'è.preferirei vedere mio figlio interessato più a questa passione che vederlo chiudersi in una camera davanti ad una consol per videogiochi dalla mattina alla sera oppure che rientri alle 5 della mattina ubriaco o impasticcato. il cacciatore con la c maiuscola e lontanissimo da questa societa moderna dove non ci sono più valori oltre quelli dell'offesa gratuita e dell'egoismo.per quanto riguarda il contributo della regione veneto non so ma non mi scandalizza visto che incassa non so quante volte tanto con i soldi dei cacciatori ma non è questo che dovrebbe idignarvi.ho letto stamani del guadagno di bertolaso ex capo della potez.civile si parla di 75 milioni di euro,berlusca avrebbe dato 250.000,00€ per il silenzio di ruby rubac... la minetti guadagna 12.000,00€ al mese dentro il consiglio regionale della regione lombardia senza nessun voto dei cittadini(liste bloccate)penso che dovrebbero essere solo alcune di questi problemi che dovrebbero renderci offensivi...era solo un piccolo sfogo.


P.S. TUTTI I CACCIATORI E DICO TUTTI SONO CITTADINI INCENSURATI,INCENSURATI,INCENSURATI SO CHE NEL NOSTRO PAESE QUESTA PAROLA TANTI NON SANNO IL SIGNIFICATO

antonio correale 27.01.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

"Non Uccidere" non si applica all'omicidio di una sola specie, bensì a tutti gli esseri viventi e questo comandamento fu scritto nel cuore dell'uomo molto prima di essere proclamato sul Sinai ( Lev Tolstoj )

elena m. Commentatore certificato 26.01.11 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Leggo i commenti di tanta bella gente che non crede nella caccia; dicono che la fauna è stata distrutta ecc., ma è facile parlare vivendo in città. Qui nel bellunese i cervi sono davvero un problema cosa credete? In una settimana hanno provocato, nel mio piccolo comune di 1000 abitanti, ben 3 incidenti e per fortuna che sono avvenuti in centro paese dove la gente passa a 30-40 km/h. Ma voi avete mai visto un cervo o una cerva? Sono delle mucche, mucche che balzano in mezzo strada all'improvviso, su una statale dove si raggiungono gli 80 km/h sono davvero un pericolo! Dire che i cacciatori sono dei criminali è una cosa offensiva, è come se io dicessi che i vegetariani sono degli stupidi. Tutti hanno il diritto di vivere la loro libertà in armonia con gli altri. Se sono dei bravi cacciatori, non vedo perchè trattarli irrispettosamente.

Caterina Pesci 26.01.11 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Percorrendo spesso l'autostrada sui vari cartelli ho letto il messaggio di donare 2 euro per gli alluvionati,certo ho pensato la reione veneto non ha tanti soldi per aiutare gli alluvionati, cosi ho fatto anch'io una donazione,pero se tirano fuori 300000euro per la caccia allora mi sento preso per il culo. Qualcuno sa come farmi ridare i soldi? so che col c.... che li rivedo ma sapere di aver dato due euro per una cartuccia che ha ucciso un animale mi fa incaz....

tinto 26.01.11 17:03| 
 |
Rispondi al commento

durante la stagione della caccia collaboro con alcune guardie ecologiche volontarie. Tempo fa, i cosiddetti cacciatori ligi alle regole mi hanno sparato due volte in casa e hanno massacrato qualsiasi cosa si muovesse attorno alla mia proprietà. Tanto per fare un esempio, hanno sparato in 3 su una minilepre non più grande di un palmo della mano. Veri eroi... leggo su questo blog tante stronzate, gente che sostiene la caccia perchè l'uomo deve procacciarsi il cibo, perchè ci sono troppi animali (ma sanno queste persone che sono i cacciatori stessi a liberare i cinghiali allevati di nascosto in modo che facciano più danno possibile alle colture??) e tanti bla bla di aria fritta. Collaborando con le guardie vedo il disastro che la caccia sta facendo, vedo fucili modificati (ed è un crimine penale), gente che spara quando non dovrebbe, gente che se ne frega di qualsiasi regola, gente arrogante, pericolosa, che spara a qualsiasi cosa si muova (comprese persone). Il primo giorno di caccia è stato fermato un vecchietto che andava in giro a sparare e aveva il catetere!!! E questo, a 75 anni, col catetere e cataratta ad un occhio, aveva la licenza di caccia. Ma per favore. Ma che schifo. Non ci sono più animali, e il veneto, Sig. Zaia, cosa fa? concede la caccia in deroga ai volatili protetti. 400.000 uccellini (fra cui frosoni, fringuellie simili) massacrati in pochi giorni. La caccia deve essere abolita, oppure chi vuole divertirsi a sparare a quel poco che rimane, paghi 10000 euro l'anno.
I cacciatori sono degli schifosi cerebrolesi, nient'altro che questo. E Zaia fa schifo.

paola 26.01.11 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che non sono un cacciatore, ma sono veneto, e premesso che mi darebbe fastidio (come me ne dà) sapere che i soldi che pago di tasse vengano sperperati, ho fatto il seguente piccolo calcolo:
- la regione paga 300.000 euro per la caccia, ok.
- i cacciatori in veneto (mi sono informato) sono circa 40.000
- 300.000 : 40.000 = 7,5 euro
- a quanto ne so (e devo dire la verità: non molto), i cacciatori in licenze, permessi, bolli e quant'altro, ogni anno sborsano ben più di 7,5 euro per cacciare in regola con le norme.
- Ergo, la regione (e conseguentemente lo stato) ci guadagna ancora parecchio con la caccia.
- Visto e considerato che la regione chiede di pagare le tasse ai cacciatori, è anche logico che dia in cambio dei servizi a tutela degli stessi.

Ripeto: non sono un cacciatore e non ho alcun interesse a difendere questa categoria; mi sono solo permesso un piccolo appunto.
Preferisco sapere che viene finanziata con soldi pubblici la caccia (dibattiamo finchè volete, ma è pur sempre una cosa che esiste da quando esiste l'uomo), piuttosto che i concorsi per diventare veline (regione campania).

massimiliano rossi 26.01.11 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il commento di " andrea" è sintomatico dell'ignoranza che circonda il mondo della caccia. Egli propone:1)che la caccia non sia considerata uno sport: a parte che lo è( e lo invito a farsi una sgambata nei boschi a 0 gradi per 5 o 6 ore) cosa cambierebbe?2)obbligo di proiettili non inquinanti: già c'è, i proiettili cal.12 sono in bismuto, in acciaio o in polimero/ acciaio.3)obbligo di registrazione delle cartucce: già c'è, bisogna dichiarare quante munizioni si posseggono( fino ad un massimo di 200) e non se ne può possedere una in più.4)Maggiori controlli sul territorio: già ci sono ad opera delle guardie forestali spesso coadiuvati da speciali reparti della Guardia di Finanza.5)2 giorni alla settimana vietati alla caccia: in realtà la caccia si pratica per un massimo di 55 giorni l'anno quindi molto meno del proposto.6)rotazione delle zone di caccia: in gran parte già si fa.7) Collaborazione con le associani ambientaliste: è stato richiesto dalle associazione di cacciatori ma sempre rifiutato dalle associazioni degli ambientalisti nazionali ma in alcune regioni si fa già.8)Trasferimenti di animali in regioni più povere : già si fanno ma tutte le regioni sono in esubero e anche in Europa sono in esubero, di recente è stato proposto dalle associazioni caccia di spostare cento daini dal Veneto dove dovevano essere uccisi all'Irpinia(AV)ma l'ASL si è opposta sostenendo che dovevano essere vaccinati.9)tutela ambientale delle zone dove si caccia: i cacciatori sono i primi protettori dell'ambiente e spesso sono loro i primi a spegnere gli incendi che appiccano i cosiddetti" amanti dell'ambiente" che vanno a farsi il barbecue.10)esami più difficili:L'Italia è stata richiamata dall'unione Europea per la sua legge eccessivamente severa, la più severa d'Europa, in molti paesi( per esempio Svezia e Finlandia) non c'è bisogno di nessun esame perchè basta registrarsi al comune come cacciatore

michele 25.01.11 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che Travaglio abbia esagerato riferendosi a Muzio Scevola: un grave insulto nei confronti di Muzio Scevola.
Pasquale

Pasquale Petti 25.01.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento

chi, di quelli che ha scritto contro la caccia, non mangia carne?!

mangiate tutti la carne?!

e come credete che l'abbiano ucciso l'animale che mangiate? e dove credete che viva? in una suite?

la carne che trovate al supermercato è per la maggior parte di animali in allevamento che vivo in spazi minuscoli! e non possono muoversi!

almeno quelli che vivono all'aria aperta possono farsi una vita! migliore di quella dei loro compari!

gli animali d'allevamento quindi per la vostra teoria andrebbero tutti liberati! e nessuno dovrebbe più mangiare carne!

vi dico una cosa sconvolgente! per mangiare la carne dovete ammazzare un'animale!
non voi.. qualcuno che lo fa per voi..! e i macellai li difendete o no?

pensateci!

Luca Antonio Piga 25.01.11 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo che generalizzare non fa bene a nessuno.. tutto quello che uno fa ha delle conseguenze.. quelli che ammazzano le persone non sono cacciatori ma assassini, quelli che distruggono il paesaggio non sono cacciatori ma sono vandali!

gli incidenti stradali causano più 5000 morti e 130.000 feriti all'anno.. ma nessuno mai ha chiesto di ritirare i mezzi di trasporto!

io sono contro la caccia.. ma i cacciatori quelli veri sono educati, cacciano solo nella loro riserva, e rispettano l'ambiente.
ammazzano gli animali, e io non lo trovo giusto ma in certi casi è necessario, ci sono certe specie di animali come i conigli che devono essere controllati.. purtroppo soppressi perchè quando la popolazione è troppo elevata inizia a diffondersi una malattia per una serie di fattori che non sto a dirvi, potete informarvi su internet dove ci sono tutte le informazioni, e dopo quella malattia muoiono tutti.

PS: i cinghiali in sardegna sono troppi, nella mia zona li vedi anche per strada e in piazza alle volte.. e distruggono i campi degli agricoltori.. rovinando il lavoro di mesi e mesi e soldi e sudore.

io sono contro la caccia ma deve esserci istruzione prima di tutto sulla natura e sull'ecosistema, poi sul fucile.

la caccia come tutte le cose è soggetto alla legge.. non si può generalizzare mai! si deve guardare persona per persona, e soprattutto le licenze di caccia dovrebbero avere test molto severi!

e torniamo al merito.. come con la caccia anche gli automobilisti.. e tutti quante quelle persone che possono causare danni gravissimi per causa loro o dei loro mezzi.. devono essere soggetti a controlli continui ed esami molto severi!

Questa è solo la mia opinione.
certe persone dicono che vorrebbero vedere morti tutti i cacciatori, ma non pensate a quello che dite?! vi macchiate di un reato.. già solo scrivendolo.. tipo incitamento alla violenza!!

non è forse meglio pensare alla pace che alla guerra continua tra persone?! con la guerra non si risolvono i conflitti!

Luca Antonio Piga 25.01.11 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Chiamare coglione un cacciatore e' troppo poco.

Spero che si sparino tra loro,senza feriti,solo morti.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 25.01.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Chi ammazza un animale non è un assassino, come invece ho letto in più di qualche commento precedente.
Se le definizioni delle parole della nostra bella lingua non sono un'opinione, un assassino è colui che commette un omicidio, cioè colui che uccide un altro essere umano.
Chi uccide un animale non commette un omicidio. Ci mancherebbe altro!
Comunque vorrei l'abolizione della caccia perchè la flora e la fauna selvatica in Italia sono state quasi completamente distrutte dall'uomo, soprattutto negli ultimi due secoli, e quindi ritengo che sia ora di finirla finchè siamo in tempo.
Ritengo perciò sbagliato che la regione Veneto, così come tutte le altre 19 regioni italiane, finanzi la caccia.
Il bene del popolo italiano è che le residue flora e fauna italiane vengano tutelate e protette più di oggi, e non meno, al fine di farle aumentare rispettivamente di estensione e di numero, cose che solitamente vanno di pari passo. I soldi devono venire spesi per questo scopo, non per la caccia.
Sarà un'utopia?

Luigi Vicenza, Vicenza Commentatore certificato 25.01.11 19:52| 
 |
Rispondi al commento

NO COMMENT. BASTA LA NOTIZIA PER QUALIFICARE LE SCELTE LUNGIMIRANTI DI ZAIA & CO.

BRUNO V. Commentatore certificato 25.01.11 19:39| 
 |
Rispondi al commento

HAnno copiato Renzi...dette un contributo di 15000€,per la "Sagra della Bistecca"
300.000€,mah.!..vai butta tutto nel conto..poi paga Baffo! son fori di testa...
Intanto ci avviciniamo a quota 1880mild'euri di debito..la BCE c'ha messo una pezza..comprando i titoli più esposti..ma quanto può durare?
Gli speculatori sono in "agguato"..zac!anzi stanno studiando strategie, per attaccare i debiti Sovrani..
I nostri Governati pensano d'infinocchia gli investitori...sè sè..mettendoli davanti il Federalismo Fiscale..per far vedere che l'italia è virtuosa....quando si accorgeranno del "Bidone" vedrete che casino succede...
Non pensaranno che con la scusa del federalismo Fischiale,di far "intendere" che il nord si sganci da parte del DBPubblico..ehh!..pensano d'essere furbi, ma come la suola delle scarpe..più camina e più si consuma...
Comunque cari "cacciatori" a breve apriremo la caccia "al politico" solo cartucce con "Pallettoni"..

roby f., Livorno Commentatore certificato 25.01.11 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Va valutata la quantità di soldi erogati e di soldi presi dalle iscrizioni. Ma forse è solo un modo per accaparrarsi voti.
Dico la mia sulla caccia.
La caccia non è uno sport
La caccia va rispettata come elementare bisogno dell'uomo di procurarsi il cibo
La natura è di tutti, anche gli animali ne sono parte, così come l'acqua e l'aria. La caccia va regolata e controllata per evitare lo sterminio di intere specie, rischi per le persone, inquinamento, comportamenti dannosi alla vita animale o crudeli. Premetto che attualmente un aspirante cacciatore oltre versare tasse annuali molto salate, deve avere un porto d'armi, registrare gli animali uccisi, rispettare i divieti, cacciare solo e soltanto nella propria area di competenza scelta prima dell'inizio della stagione, cacciare solo durante la stagione di caccia da settembre a gennaio. Le federazioni della caccia oltre a promuoversi tutelano la fauna e la flora dell'ambiente con interventi di ripopolamento, censimento e cura dei boschi. Per avere la licenza bisogna superare un severo esame nel quale dimostrare di conoscere i divieti e la natura, riconoscere le diverse specie ecc..
Ci sono delle cose che penso si debbano migliorare. Vorrei per 1 volta fare delle proposte, anzichè cercare lo scontro valutando le comuni obiezioni all' attività venatoria

1. La caccia non dovrebbe essere considerata uno sport
2. Obbligo di uso di proiettili non inquinanti
3. Obbligo di registrazione delle cartucce
4. Maggiori controlli sui territori durante la stagione
5. Due giorni della settimana sempre vietati
6. Rotazione annuale delle aree cacciabili
7. Collaborazioni con associazioni ambientaliste nella tutela del territorio. Anche per i controlli
8. Anzichè ucciderli, cattura degli esuberi per ripopolamenti in altre regioni d'Italia o all'estero
9. Tutela ambientale anche di aree cacciabili
10. Esame annuale per il porto d'armi + serio, quello attuale è ridicolo.
Certo bisogna vedere se ha ancora senso parlare di natura in Italia.

Andrea P. 25.01.11 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cacciatori sono solo dei frustrati come anche quelle decine di migliaia che vanno al poligono a sparare con pistole di grosso calibro.
Ne ho conosciuti molti... impotenti...bambini malcresciuti dai film western... la pistola come per dire "io ce l'ho grosso".

Questa gente serve solo a fare la fortuna dei produttori ( nella provincia di Brescia c'è il pieno di queste industrie...dalla beretta alle industrie di munizioni come la Fiocchi che producono anche per l'esercito Usa) e dei venditori (armaioli e riviste specializzate) di armi.

Jack Theripper 25.01.11 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Parlate di caccia senza sapere assolutamente nulla(grazie a quei signori che danno degli stronzi assassini ai cacciatori). In realtà dovreste sapere che non esistono più predatori naturali( anche se si sta provando a reintrodurre il lupo)per cui gli animali si stanno riproducendo in maniera incontrollata causando gravi danni ai boschi stessi ed ai contadini senza considerare gli incidenti con morti e feriti causati da volpi, cinghiali, caprioli o semplicemente cani randagi quando attraversano le strade.La caccia genera tra tasse di concessione,iva su prodotti, armi, cani etc.un flusso di danaro pari ad un miliardo di euro ed, anche se Zaia( che mi sta profondamente antipatico)ha sbagliato a dare soldi alle associazioni venatorie,sono solo una minima parte dei soldi che la regione ha risparmiato grazie al controllo del territorio e degli animali nocivi che fanno i cacciatori( basti solo pensare ad una epidemia di rabbia fra le volpi o i danni al granturco che fanno i cinghiali).Da cacciatore e votante di sinistra quindi vi consiglio fraternamente( nonostante gli insulti gratuiti alla Berlusconi inviati)di informarmarvi bene prima di " sparare" alla cieca sui blog

michele 25.01.11 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe

Perchè non fai in modo che si possa stampare ciò che pubblichi qui??? CAXXO!! HAI IDEA CHE SBERLA IN BOCCA CHE DAREI A TUTTI I FOTTUTI LEGHISTI VENETI CHE "NO I VOL PAGAR E TASE!!" E ADESSO DELLE VOSTRE TASSE ECCO COSA FANNO... Non ho nulla ocntro i cacciatori, anche se mi fannopena le bestiole uccise... INFATTI DIREI AI CACCIATORI, MA PERCHE' NON "CATTURATE" LE VOSTRE PREDE CON UNA MACCHINA FOTOGRAFICA???? VA BE'...

Alessandro Coghetto, Jesolo Commentatore certificato 25.01.11 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono Veneto, sono cacciatore, e voto movimento 5 stelle. Ci vorrebbe la riforma della caccia e andrebbe fatta dai cacciattori con la "C" maiuscola e non dai politici...che merda, che schifo ed andrà sempre peggio.Anche la caccia è lottizzata.poltrone-poltrone-poltrone-schei-schei-schei....
elio

Elio Dal Pozzo 25.01.11 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono veneto e sta cosa mi imbarazza un sacco...anche perchè ormai non c'è piu niente da cacciare e i cacciatori passano praticamente nei giardini delle case..mi ricorda sempre di piu http://www.youtube.com/watch?v=eCtErTvgono

mario tosatto 25.01.11 09:45| 
 |
Rispondi al commento

chi spara agli animali è un assassino e anche uno stronzo.

michele orlandi 25.01.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate,tempo fa hanno negato il pasto ad un bambino che non aveva il buono pasto per la mensa della scuola, non era in Veneto?
Rifletticamoci un pochino, non vi pare?

lucia 25.01.11 09:38| 
 |
Rispondi al commento

quanta ignoranza.
in veneto siamo letteralmente invasi da caprioli, cervi, cinghiali, nutrie ed altri animali che proliferano senza alcun controllo, creando danni pazzeschi alle colture (i danni vengono poi pagati dalla regione) e causando incidenti automobilistici (di cui nessuno parla)
gli unici che fanno qualche cosa per limitarne il numero sono i cacciatori.
Poi non so perchè non si parla mai della caccia in toscana ed in emilia si vede che la che sono comunisti e allora va tutto bene.
NB non sono un cacciatore.

jack 25.01.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poveri decerebrati. Sarà un caso che in veneto la Lega è il primo partito?
Io proporrei un test intellettivo per ricoprire cariche amministrative pubbliche. Non è possibile che i nostri amministratori siano come sono.

Massimo Guglielmi 25.01.11 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma che buffoni siete, solita informazione del piffero, perchè non indicate quanti milioni di € hanno versato i cacciatori negli anni con il pagamento di licenze e tesserini regionali e provinciali. Ma fate il piacere...informatevi prima di scrivere parlare ....IGNORANTIIIIIII

angelo pelli 25.01.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una vergogna sopratutto alla luce dei recenti tagli fatti dalla regione Veneto sulla sanità...niente più contributi a persone con handicap e anziani in casa di riposo! Ma vi rendete conto ? Tutto passa nell'indifferenza dei cittadini.....

Barbara Guidolin 25.01.11 00:54| 
 |
Rispondi al commento

L'UNICA COSA CHE SANNO FARE LE PERSONE CHE SONO CONTRO LA CACCIA ,E' OFFENDERE I CACCIATORI .
MA PERCHE ' INVECE DI ROMPERE I C.....NON VI PREOCCUPATE DI QUANDO USCITE UBRIACHI DAI LOCALI E ANDATE AD AMMAZZARE QUALCUNO CON LE VOSTRE MACCHINE DI MERDA ??
BEVETE DI MENO,VISTO CHE QUANDO PARLATE NON SAPETE QUELLO CHE DITE ??
A...DIMENTICAVO ,IO NON SONO UN CACCIATORE!!!

ROBERTO D'ETTORRE 24.01.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente non uccido nemmeno le mosche e non mi piace la caccia ma rispetto i cacciatori onesti come rispetto chi non la pensa come me ma a sua volta rispetta la legge; il problema è che se il settore è in declino penso che non sia giusto aiutarlo sempre togliendo poi i soldi ad altre cose; inoltre dei soldi forse non ne beneficieranno i cacciatori onesti.

ENRICO RICUPITO Commentatore certificato 24.01.11 22:07| 
 |
Rispondi al commento

che schifo!!
sono veneto e incazzato nel leggere queste porcherie!
sono contro la caccia!!!!!!!!!!!
cacciatori assassini!

Paolo R., Padova Commentatore certificato 24.01.11 21:53| 
 |
Rispondi al commento

ma dove siamo finiti?????non c'è limite al peggio.

io metterei la licenza di caccia tipo 10,000€ all'anno, almeno si sovvenzionano da soli.

e farei girare i forestali come la m..a nei tubi per controllare cosa combinano questa sottospecie di "sportivi". intanto si dice sempre che ce ne sono un numero spropositato (di forestali e anche di cacciatori).

ivan m. Commentatore certificato 24.01.11 21:50| 
 |
Rispondi al commento

UN GIORNO LA NATURA SI INCAZZERA'..... ED ALLORA SARANNO CAXXI PER TUTTI.....

F.Basileo 24.01.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
IO SONO DEL VENETO,PEREMTTEMI SOLTANTO: ZAIA VA.....O!!!!!!! E CHISSA' CHE TI SPARINO DIETRO!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 24.01.11 21:31| 
 |
Rispondi al commento

possibile che questi idioti non hanno di meglio da pensare.
inorridisco al pensiero che che potremmo essere governati da questi.

luigi s., gorga Commentatore certificato 24.01.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori