Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Oscurato il Consiglio Regionale del Piemonte


Regione_Piemonte.jpg
Il presidente Valerio Cattaneo ha chiesto le pubbliche scuse dei consiglieri della Regione Piemonte del MoVimento 5 Stelle per aver lanciato in segno di protesta delle banconote dopo il rifiuto dei consiglieri regionali di tagliare i loro stipendi da nababbi. Per non lasciare più tracce in futuro sarà vietata la ripresa del Consiglio Regionale se non alle persone autorizzate. I cittadini semplici non potranno filmare. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

I partiti chiedono le scuse del MoVimento 5 Stelle (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
I Consiglieri Regionali del Piemonte Bono e Biolè sono stati convocati dall'Ufficio di Presidenza, in merito alla seduta del 30 dicembre. L'intero organo, presidente Cattaneo - PdL, vicepresidenti Placido - Pd e Molinari - Lega Nord, e questori Novero - Lega Nord, Leardi - PdL e Ponso - IdV, ha richiesto l'incontro per la situazione che si è venuta a creare in seduta di Consiglio dopo il lancio di finti biglietti da 10 euro

Vietato filmare il Consiglio Regionale (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
Dulcis in fundo la questione del filmato. Preme ribadire che calci, spintoni e insulti sono stati resi pubblici solo grazie alle riprese dei collaboratori del Gruppo Consiliare, riprese ritenute non autorizzate dall'Ufficio di Presidenza.

Il Presidente Cattaneo, il 30 dicembre, a seguito delle botte di fine anno, ha urgentemente approvato con tutto l'Ufficio di Presidenza, una delibera specifica che prevede la possibilità di filmare le sedute del Consiglio solo a Consiglieri e giornalisti accreditati autorizzati dal Presidente.

11 Gen 2011, 19:03 | Scrivi | Commenti (51) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ho scritto alla regione piemonte.
Ecco la risposta:
In riferimento alla sua e-mail desidero precisare quanto segue.
Innanzitutto, debbo sottolineare che le sedute del Consiglio regionale sono pubbliche, così come disposto dallo Statuto della Regione Piemonte e ribadito dal Regolamento interno del Consiglio regionale. Pertanto, è permesso a chiunque di assistere alle stesse negli spazi appositamente predisposti.
Il Regolamento interno dispone, inoltre, che le sedute dell'Assemblea regionale siano trasmesse in diretta sul sito internet del Consiglio regionale e ciò avviene regolarmente da molto tempo. Desidero sottolineare, inoltre, che le relative riprese "on line" non sono mai state interrotte quando una seduta è in corso di svolgimento, salvo problemi tecnici molto rari.
Dal sito del Consiglio regionale le sedute dell'Assemblea sono, altresì, scaricabili cliccando su "Video delle sedute (ricerca)".
Pertanto, la recente deliberazione dell'Ufficio di Presidenza non intende in alcun modo violare, né limitare la libertà di stampa sancita dalla Costituzione, ma definisce una mera organizzazione interna degli Uffici del Consiglio regionale finalizzata a un più ordinato ed efficiente svolgimento dei lavori dell’Assemblea.
Distinti saluti.

Il Presidente del Consiglio regionale
Valerio Cattaneo

Enrico Casalino 27.01.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Adesso tremano ed applicano le leggi fasciste.
Vietando le riprese a persone non autorizzate , negano il diritto ai cittadini di sapere come votano e cosa votano i loro rappresentanti.
Dovremmo meditare e aprire gli occhi, a prescindere della nostra fede politica .
é un nostro diritto sapere,con tutti i mezzi a disposizione sia video che cartaceo, cosa ha votato il nostro rappresentante.
Con questo atto di fascismo, vietare riprese a personale non autorizzato nel consiglio comunale di Torino, c'è la conferma che i nostri rappresentanti hanno paura che i cittadini sappiano, le magagne che questi delinquenti combinano.
Occorre a questo punto spogliarsi della corrente politica ed essere piu attenti a controllare chi abbiamo votato.
Si capisce benissimo che chi si candida il solo fine è andare a sedersi sulla poltrona per accapparrarsi la fetta di stipendio, e non solo.
Peccato molta gente si sta svegliando, un po per necessità, un po perchè abbiamo voglia di riconquistare il ruolo defraudatoci dal sistema politico,al servizio del cittadino.
Partendo dai consigli comunali fino ad arrivare al parlamento ,speriamo presto, prestissimo, cadrà questo sistema lobbistico, che ha portato i cittadini italiani all'impoverimento e al collasso economico, rendendoli schiavi ed oscurati dalla realtà grazie ai loro loschi giochi nel nome della democrazia.
Iniziamo la rivoluzione commerciale , intanto non andiamo agli stadi, non guardiamo quei programmi demenziali, non facciamo i pieni nelle nostre autovetture, optando per piccole quantità a piccole cifre , magari giornalmente.
Questi ed altri sistemi riescono a mettere in crisi il sistema economico, a vantaggio dei cittadini.
Visto che ne il governo ne le associazioni hanno la volontà di far ridurre i prezzi, e i loro stipendi, pensiamoci noi coordiniamoci e attuiamo sistemi semplici, dopo qualche settimana ci porteranno fino a casa quello che ci serve.
Non incassando i nostri politici saranno costretti a diminuirsi gli stipendi

angelo f 16.01.11 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Io ho inviato, riporto di seguito il testo dell'email.

Buon Giorno Presidente Cattaneo,
sono un comune cittadino della Ragione Piemonte, che segue regolarmente lo sviluppo del consiglio regionale, grazie all'attività dei Consiglieri Bono e Biolè. Ho assistito al dibattito ed alle provocazioni del consiglio del 30 Dicembre 2010, ed ho avuto notizia di quello che ne è stato il seguito.
Lo scopo di questa email è la richiesta di tutele anche i membri delle minoranze in Consiglio Regionale, in particolare per i due membri del Movimento 5 Stelle Bono e Biolè, in quanto aggrediti da membri di tutti i partiti in seguito al loro atto dimostrativo, e lasciati in loro balia, con insulti, minacce ed altri atti non degni di un paese Liberale e Democratico.
Il secondo motivo è quello di poter avere i filmati del consiglio regionale liberi da parte di qualunque cittadino voglia farli, in quanto organo pagato dai cittadini, i quali delegano scelte importanti per la proria vita ad esso. Senza questa trasparenza i cittadini avrebbero il pieno diritto di pensare qualunque cosa su quello che accade in aula, e dopo gli avvenimenti del 30 Dicembre 2010 cosa potrebbero pensare?
Conscio della sua massima disponibilità ad ascolate e risolvere i problemi da me discussi, in quanto rappresentante di tutti i cittadini Piemontesi, le porgo i miei più Cordiali Saluti.

Morbelli Marco.

Marco Morbelli 15.01.11 14:30| 
 |
Rispondi al commento

solo persone autorizzate possono videoriprendere una assemblea legislativa pubblica.... questa è la democrazia di Lega e PdL, e dei "soci" di minoranza PD e UDC, (invece IDV solo tante parole).... non mi meraviglia, vista la loro vera origine: gli sgherri del Mussolini hanno anche picchiato dei deputati in parlamento.... e qualche altro episodio minore si è gia riverificato recentemente a Roma, questi signori si sentono oramai intoccabili.
Comunque consiglio ai nostri due rappresentanti Bono e Biolè di evitare altre manifestazioni di presa in giro, perchè la nostra controparte ha soltanto due grandi abilità: abilissimi ciarlatani e abilissimi calunniatori... e visto che controllano quasi completamente l'informazione girano questi fatti a loro favore

stefano60 13.01.11 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta di legge democraticamente presentata va democraticamente discussa. A discussione avvenuta si delibera democraticamente. Altrimenti non è "proposta", ma diventa "imposizione".Mi sembra un atto di arroganza non voler neppure discutere.Lanciare banconote, però, in evidente segno di disprezzo e disapprovazione,non mi sembra rientri in una civile dialettica democratica.

Claudia - Ts 13.01.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono orgoglioso di aver votato il movimento 5 stelle e di farne parte, queste salme di politicanti del nulla non hanno ancora capito quello che pian piano sta accadendo. Beppe Grillo ha sempre detto che noi siamo un virus ed ha ragione, loro ora cominciano ad avere paura e cercano di fermarci con quello che gli riesce meglio: l'essere meschini ma non servirà perchè non molleremo e se per loro siamo il male per l'Italia siamo noi stessi la cura. Ciao a tutti.

giuseppe nigro 12.01.11 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Se erano veri i soldi avrebbero avrebbero festeggiato (comunque il movimento deve essere moderato)

ENRICO RICUPITO, MADDALONI Commentatore certificato 12.01.11 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo domanda per essere accreditati in migliaia. Se di burocrazia (fascista) vogliono ferire, di democrazia moriranno.

P.s. dovrò votare per il comune di Torino, darò il mio voto a Fassino solo dopo che avrà fatto 6 mesi in catena di montaggio e 6 mesi in cassa integrazione a 600 euro.

Poveri Noi 12.01.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento

sono molto contento di aver votato il MoVimento 5 Stelle ogni volta che ho potuto.
W il MoVimento 5 Stelle.

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.11 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo quanto fatto dal M5s, che si dimostra una volta di più un movimento che moralizza le schifezze della politica sia locale che ai vertici. I consiglieri Bono e Biolè hanno fatto onore all'onestà, sensibilizzando un problema, quello dei costi di questi esosi politicanti tutti, ma non solo col loro fare hanno fatto da cassa di risonanza a un fatto che altrimenti sarebbe passato inosservato dall'opinione pubblica della regione Piemonte. Tutti devono sapere quanto prepotente e arrogante è la politica e i partiti che senza alcuna retticenza si aumentano quotidianamente le loro spettanze, già stracolme di privilegi assurdi. E' ora che tutti sappiano quanto schifo fanno, tutta la classe politica sia locale che d'elite, almeno quando ci sarà da andare a votare i cittadini siano informati di come predicano bene e razzolano male. Trovo che il M5s di Grillo, con la strada intrapresa già da tempo, sulle tematiche dell'onesta morale ed economica nella politica, abbia le carte in regola per aumentare di molto i consensi tra gl'italiani. Arrivederci a tutti e forza M5s.

Pier A. Commentatore certificato 12.01.11 17:30| 
 |
Rispondi al commento

ogni giorno esce un mangia stipendio...ma in italia chi lavora ancora?

roberto m. Commentatore certificato 12.01.11 15:41| 
 |
Rispondi al commento

In fondo in fondo, raschia raschia in ogni uomo c'è traccia di mafiosità!
Chi vuole agire di nascosto, al buio, chi non vuole discutere in pubbli, sopratutto della cosa pubblica che cos'è?
Cch fa le cose in modo che lo sappiano meno persone possibile, amministrando la cosa pubblica perchè lo fa?
Chi, anziche con argomenti, contrasta minacciando e malmenando il proprio interlocutore cos'è?
Per me questo metodo è MAFIOSO!

Certo, quelle banconote FAC-SIMILE, sono state, per alcuni consiglieri, un'offesa. Un'offes molto grave: Non erano vere!

pietro denisi 12.01.11 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Grandi ragazzi!!!la prossima volta non tirate loro il danaro,sono permalosi e con la coscienza sporca!!Avanti cosi che va bene....hanno paura di perdere i loro ricchi privilegi...anche l idv marca male vedo...non li voteremo più....forza 5 stelle!!!speriamo che i piemontesi si sveglino un poco....

andrea c., varese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.11 14:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.movimentoischia.it/index.php/2010/09/19/barano-operazione-fiato-sul-collo/

Davide I., Ischia Commentatore certificato 12.01.11 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Grandi!!! continuate e nn mollate!!!!
Hanno paura, si stanno cacando sotto come nn mai..il ricambio generazionale è in atto e con lui anche la mentalità cambia e le cose!!
Sono mortiiiii mortiiiii!!!!!!

valerio 12.01.11 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Bono, non é veramente più sopportabile, che si possano permettere di vietare le riprese, in nessuna assemblea che i NOSTRI DIPENDENTI tengono a nostro nome, é barbaramente intollerabile, ed é ora che si intervenga in modo drastico, se la casta non vuole imparare la lezione bisognerà fargliela ingoiare a calci in bocca, come si permettono i pdlinni di cui sinceramente non ci interessa la loro "storia" ci bastano i loro comportamenti violenti ed arroganti, assolutamente ben RIPRESI dalla videocamera e mille volte più efficaci di mille "racconti" su chi siano questi morti di fame, pezzenti che si fanno forti con i soldi dei poveracci che DEBBONO PAGARE le tasse mettendoglielo pure in quel posto, continuamente a NOME LORO.........

Jan R., Gallarate Commentatore certificato 12.01.11 14:08| 
 |
Rispondi al commento

E pensate che in periodo di povertà della popolazione torinese (Revelli su rainews24 parlava del moltiplicarsi di negozionetti "Compro oro" che accumulano protesi dentarie) questi stanno per costruire un rotonda panoramica al parco del valentino alta 70m, dico 70m ed hanno cominciato a sostituire i Toretti , classiche fontanelle torinesi , con nuove fatte niente meno che , ascoltate, in pietra di Luserna. Leggete lastampa per vomitare anche un pò voi.

filippo m. 12.01.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Con quale autorità il dipendente dei cittadini piemontesi Cattaneo vieta le riprese audio-video delle sedute pubbliche del Consiglio regionale del Piemonte?!? Crede forse che le riunioni consiliari siano un fatto privato???

Giandomenico Ielpo, Lauria PZ Commentatore certificato 12.01.11 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Che a frequentare brutte compagnie si impari il cattivo esempio? ---> http://www.facebook.com/home.php?sk=group_133719130016046&view=doc&id=145380918849867

Helen Nevola 12.01.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento

penso che la richiesta che sto per fare sia legale. nel caso fosse illegale cancellate il mio intervento e non soddisfatela, grazie.

POTETE PUBBLICARE NOMI E COGNOMI DELLE PERSONE CHE NON HANNO VOLUTO ABBASSARSI LO STIPENDIO????????

perchè? perchè quando queste persone usciranno per strada a chiedere voti per le prossime elezioni saranno costretti ad incontrare anche cittadini un pò incazzati.
grazie.

ciccio meticcio 12.01.11 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Il lancio delle banconote mi è sembrata un'azione un po' troppo esagerata e provocatoria, e pretesto per l'opposizione di criticare e accusare.
Meglio se le cose si risolvano in maniera più pacifica.
Attenzione!

dario contessotto 12.01.11 11:14| 
 |
Rispondi al commento

..Si è incazzato perchè non glieli ha dati in mano....mica per altro....

Stefano Farci 12.01.11 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo.basta con fratelli grassi che fo.ttono i fratelli magri, impegniamoci tutti, anche chi ha problemi di spostamento, mettetevi alla tastiera con l'elmetto e replicate all'assalto dei cortigiani pagati dal potere che imperversano sui blog politici e sociali.Siamo noi che possiamo fare la differenza e far conoscere il movimento con le sue idee e proposte attraverso la Rete che libera le intelligenze e i valori morali ed etici alla quale è ispirato.Divulgare, rendere visibile, ognuno faccia la sua parte e dal micro si passerà al vertice,questa è la strada ,forza e coraggio a tutti......Ragazzi complimenti , non siete soli , non sentite la nostra rabbia civica ?????

marco c. 12.01.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Nooooo, anche l'Italia dei Valori (immobiliari) chiede le scuse al M5S? ahahahhah

Antonio Lasarre 12.01.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Propongo una presenza massiccia di pubblico al prossimo Consiglio Regionale!!!

Elisabetta F 12.01.11 08:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma perché si sono offesi? Mica saranno stati pochi?

Normalmente le tangenti viaggiano tra il 16/26 per cento senza contare l'inflazione!!

Si!! Secondo me erano pochi!!

Uno dei tanti 12.01.11 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Don't have enough money to buy a house? Worry no more, just because it's possible to receive the loan to resolve such problems. Hence take a collateral loan to buy all you need.

ESTHERBeasley 12.01.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, va benissimo così, hanno paura. NOn mollate!!! :)))

Ferdinando De Fenza 12.01.11 08:13| 
 |
Rispondi al commento

CHE CI VOLETE FARE, "NOI" SIAMO FATTI COSI'...

Siccome, purtroppo per chi legge, noi di EMERGENZA DEMOCRATICA siamo di coccio, maniacali, ripetitivi e monotoni, ma "CONVINTISSIMI" della nostra "UNICA" idea, riproponiamo pari pari la stessa identica cosa detta nel post precedente, pubblicato nel 2010.
Se "NOI", "CITTADINI" italiani in "BUONAFEDE", vogliamo "FESTEGGIARE" in maniera "DEGNA" questa cosidetta "UNITA'" d'Italia, dovremmo scendere in piazza a "MILIONI", "UNITI" e "COMPATTI", senza bandiere di "PARTITO", senza "COLORI" e senza "FAZIONI", utilizzando un "UNICO" argomento (i "TROPPI SOLDI" dei "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE") e contro un "UNICO" nemico (i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI").
Perlomeno proviamoci, almeno "UNA VOLTA", così poi vedremo "CHI" si metterà davvero "PAURA"...

... se "NOI" oppure "LORO"...

EMERGENZA DEMOCRATICA 12.01.11 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Cominciamo bene!
Questo è nulla cari partiti tra poco vedrete di cosa siamo capaci, per ora sono 2 consiglieri soltanto fateci votare ancora e vi facciamo un culo così.
Ha ragione Beppe bisogna togliergli i soldi, i nostri soldi.

nicola m., castel di sangro Commentatore certificato 12.01.11 07:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

FILMATE LO STESSO: CI SONO TELECAMERE GRANDI COME UN BOTTONE.

Edmond A., Zurich Commentatore certificato 12.01.11 01:31| 
 |
Rispondi al commento

ma insomma chi li ha votati questi qua....
finche si vota berlusca per andare contro la sinistra
oppure si vota la sinistra per andare
contro berlusconi

resteremo sempre nella m....
pretendono le scuse del movimento a 5 stelle

ma e il movimento delle 5 stelle che dovrebbe avere le scuse di tutti quelli che oggi si lamentano di un berlusca .. di un dalema ... di un fassino.. di ..
che pero loro stessi hanno votato

piantatela di lamentarvi
e RICORDATEVI I LORO NOMI E I LORO PARTITIperche quando torneranno a chiedervi il voto POTRETE RISPEDIRVI TUTTA LA MERDA CHE VI HANNO FATTO INGOIARE......
E COSI CHE SI CAMBIA E NON CAMBIANDO
IL PADRONE

stefano b., rovato Commentatore certificato 12.01.11 00:07| 
 |
Rispondi al commento

non fatevi trascinare,lasciate stare i gesti,rimanete nei contenuti con insistenza!e'vero guadagnano troppo, ma il gesto delle banconote puo'essere strumentalizzato .CONSIGLIO:(fate l'elenco di tutti i consiglieri quanto prendono,e poi attraverso volantinaggio,mettetelo a conoscienza ai cittadini.

gagliardo giuseppe 12.01.11 00:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Filmate tutto oppure registrate almeno le voci, pubblicate i files su questo blog. È l'unico modo per far sapere ai cittadini come s'inciuciano PDL e PD-L.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 12.01.11 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Giusto filmare ok, ma fare scenate in aula non è quello che mi aspettavo dandovi il voto.
Al più andava fatto con soldi veri, ecco.

Andrea R 11.01.11 23:41| 
 |
Rispondi al commento

se loro si sono incazzati,per la proposta di dimezargli gli stipendi,pensa quanto siamo icazzati noi cittadini che lo stioendio ce lo dimezzano tutti i mesi per mantenere queste sanguisughe,comunque se hanno voglia di menare le mani ba sta che ce lo dicano,di volontari ne troviamo a kili. YEA.

emanuele papi 11.01.11 22:31| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
AL PRESIDENTE CATTANEO V...N C...O E FAI FIRMARE I CONSIGLI REGIONALI SE NON VUOI CITTADINI ITALIANI INCAZZATI NERI AL PORTONE DELLA REGIONE
ALVISE

alvise fossa 11.01.11 21:59| 
 |
Rispondi al commento

io credo che il tempo delle telecamerine sia finito da un pezzo!

sta rete ...pare che metta le tenaglie alle palle degli italiani VALIDI !!!

a che serve conoscere...se ti bannano...virtualmente

e fisicamente dentro ai consigli regionali o DELLO STATO !!!

??????????????????????????????????????????????????

FORZA CORAGGIO ONORE....ITALIA O SARA' FINITA !!!

CAZZO!

mah!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 11.01.11 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma possono farlo? Cioè possono impedirvi di filmare? Non si può fare un ricorso o roba del genere? (Scusata la mia ignoranza in merito)
Barbara

Barby 11.01.11 21:39| 
 |
Rispondi al commento

questo secondo me, è il perfetto esempio di come si fa a passare, dalla piena ragione al torto pieno.....a trasformarsi da padroni di casa in semplici affittuari ........


ps: si lo so che però è buon materiale per il blog e per la sua propaganda...

Roberto S., milano Commentatore certificato 11.01.11 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Dunque...cosa intendono fare?
Impedire ad un cittadino di vedeer e sentire ?
E secondo quale legge?
Pensano che siamo scemi? Scelgono loro le persone ADEGUATE a riprendere?Come dire che il GIUDICE se lo puo' scegliere il mafioso?
Ma andate atutti a fanculo!
Insistete ragazzi, usate microcamere e filmate TUTTO!
Dovranno perquisire TUTTI , dovranno trasformarsi in SS della peggior specie e SPIEGARE a tutti il perche' di tale comportamento, visto che si vendono come PULITI E TRASPARENTI.
Sti maledetti fetenti...filmateli e postate su youtube...abbiamo il DIRITTO SACROSANTO di sapere!

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.01.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento

E' IN-CRE-DI-BI-LE !!!!!!
Pensate che il tizio che ha dato il calcio a Davide, ha avuto in passato 10 mesi di condanna per aggressioni con lesioni e possesso di tirapugno da pestaggio.

Cioè forse non avete capito, la regione della Lega/PDL protegge alla luce del sole un pregiudicato anzichè punirlo!

Ogni giorno crediamo che hanno raggiunto il culmine ma ci stupiscono sempre.

Marco R. 11.01.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento

A mali estremi.....estremi rimedi:
http://www.spiare.com/microcamere.html


Presidente Cattaneo le scrivo per chiedere di togliere la delibera specifica del 30 dicembre che concerne la possibilità di filmare le sedute del consiglio regionale. Il consiglio è uno spazio pubblico e voi stessi consiglieri siete dipendenti pubblici per cui non è ammissibile da alcun punto di vista la limitazione "autocratica" che lei ha imposto. saluti da un cittadino con l'elmetto

filippo bianchini 11.01.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento

avanti tutta!!!

la ripresa delle assemblee istituzionali, anche da persone non autorizzate, dovrebbe essere semplicemente la regola in democrazia.
questi invece vogliono segretare le loro riunioni per facilitare l'inciucio.
metterci la faccia è sempre un atto di responsabilità

Gabriele Alfano Commentatore certificato 11.01.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Suggerisco ai consiglieri piemontesi di farsi autorizzare personalmente le riprese. Consiglieri-operatori.

nonsenepuo davveropiu 11.01.11 19:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

FASCISTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Paolo R., Padova Commentatore certificato 11.01.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

cliccando sul link dell'email si ottiene:
Impossibile trovare la pagina Web "valerio"

Paolo R., Padova Commentatore certificato 11.01.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe solo una bella canzone alla Mina che si trasformasse in realtà....

Legnate, legnate legnate
Legnate, legnate legnate....

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.01.11 19:17| 
 |
Rispondi al commento

La paura fa novanta diceva mio padre.
Continuate così ragazzi e buon lavoro.

Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.01.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori