Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Alto Adige a pane e acqua


Dolomiten_Bondi.jpg
Riuscirà l'Italia a spegnere 150 candeline? C'è poco da festeggiare in giro per il probabile collasso economico. Un senatore del pdmenoelle vuole mettere l'Alto Adige a pane e acqua adeguandolo alla maggior parte del resto del Paese. E' una questione di equità nazionale... Caviale e champagne sono comunque riservati ai partiti.
"Sicuri che esistano solo i leghisti ?? ''La provincia di Bolzano si trova in Italia e allora partecipi alle celebrazioni. Se non vuole fare parte di questo Paese, lo Stato la deve mettere a pane e acqua''. E' la dura presa di posizione del senatore veneto Maurizio Fistarol (Pd) sulle frasi di Luis Durnwalder. Il presidente della Provincia autonoma di Bolzano si era detto contrario alle celebrazioni del 150esimo dell'Unita' d'Italia nel suo territorio, perché quella data, aveva spiegato, ricordava alla popolazione di lingua tedesca la separazione dalla madrepatria austriaca. (ANSA). ILLUSI" democratico b., Milazzo

9 Feb 2011, 23:01 | Scrivi | Commenti (18) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Amo l'Italia, meraviglioso paese, contraddittorio per cui pieno di stimoli, unico al mondo per bellezza, storia, piacevolezza, amo l'Italia e ho ora un motivo in più per rattristarmi, non solo è stata in mano per decenni a predoni eletti da una massa di imbecilli, ma ora, gli stessi imbecilli si dichiarano infelici dell'unità d'Italia, speriamo in tempi migliori e speriamo che questa nostra inarrivabile Patria si salvi dai suoi figli degeneri.

Sergio DI Nunzio 12.02.11 09:41| 
 |
Rispondi al commento

LA QUESTIONE DEL ALTO ADICE E MOLTO SIMILE A QUELLA DEL INVASIONE DEL SUD DA PARTE DEI SAVOIA
solo che invece di trovare dei napoletani e siciliani
si sono trovati dei tedeschi
ne il trentino ne tantomeno l alto adige(sud tirol) il suo vero nome
NON HANNO MAI CHIESTO NE VOLUTO
DI DIVENTARE ITALIA
l unica differenza che i altoatesini si
sono.....vendicati su roma e italia
le divisione ss a roma (fosse ardeatine )
erano una divisione di altoatesini
LA SS-BOZEN
PURTROPPO GLI ECCIDI CHE L ITANIANITA DEI SAVOIA
CHE HANNO PERPRETATO NEL SUD (i famosi briganti)
sono rimasti impuniti
le migliaia di abitanti torturati e sterminati
paesi bruciati
la distruzione della coltura locale
il fango gettato su i borboni (veri re degni di questo nome ~ndr)
re che a differenza dei savoia si sono preuccupati del loro popolo
MA CHE COSA VOGLIAMO FESTEGGIARE 150 DI SCHIAVITU
E DOVREMMO ESSERE CONTENTI DI DOVERLI FESTEGGIARE
io la bandiera italiana con questa gente al parlamento
non la mettero mai alla mia finestra

stefano b., rovato Commentatore certificato 11.02.11 23:08| 
 |
Rispondi al commento

pare che tutti vogliono l'autonomia.
capisco la lombardia che c'ha numeri da economia tedesca, ma gli altri che c'entrano?
m'immagino l'alto adige contro la cina...

Gabriele Alfano Commentatore certificato 10.02.11 20:30| 
 |
Rispondi al commento

si lamentano ma i benefici da regione a statuto speciale se li prendono senza dire nulla.
Bella la vita eh?

Paolo G., Milano Commentatore certificato 10.02.11 16:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
MAURIZIO FISTAROL,VACCI TU A PANE ED ACQUA A QUESTO 150O FUNERALE DELLA REPUBBLICA!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 10.02.11 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vendiamo l'Alto Adige alla Germania e ripaniamo il debito. Il costo è 2.000 miliardi di euro, finito!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.11 14:28| 
 |
Rispondi al commento

l'alto adige continua a prendere un sacco di soldi, non solo perchè provincia autonoma, ma anche per danni di guerra. C'è da dire che lassu i soldi li spendono bene: servizi funzionanti e tantissimi incentivi per i cittadini.

Ps. giusto per chiarire, non esiste la regione trentino alto adige, ma solo le provincie autonome di trento e bolazano

franco corn 10.02.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Non so se fa più ridere Durni che con queste sparate vuol scavare sotto i piedi dei südtiroler freiheit malgrado l'Austria sia contraria anche solo al doppio passaporto o se siano più schizofrenici i bellunesi che tra un referendum per cambiare provincia ed uno per la regione Dolomiti (?) insultano i vicini per mantenere i buoni rapporti.


PS: Di sicuro mi fa più ridere Eva Klotz ma per fortuna non escono mai sui nazionali le sue dichiarazioni.

Filippo P. Commentatore certificato 10.02.11 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe in questa Genova un po' sonnacchiosa sto pensando a domenica prossima ....la manifestazione!
Beppe tu ci sarai? Io vorrei che fossimo in tanti a manifestare qui nessuno ne parla. La gente si è abituata a tutto anche a questo .. Li vogliamo svegliare? Facendo tante manifestazioni di piazza ce
la potremmo fare! Beppe io vorrei' fare politica' ma cosa devo fare? un bacio grande Laura

laurarosariacampo 10.02.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento

ma che si distacchi pure, così come il piemonte e il regno delle due sicile e il veneto, ne guadagnamo tutti!!
Tranne i partiti ovviamente...

Ferdinando De Fenza 10.02.11 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Sarei curioso di sapere quanto è costata in cerimonie questa festa fino a ora.
Siamo prossimi al Crack...economico di STATO e questi pensano alla Sagra dell'Unità d'Italia..
Cosa festeggiamo i Rifiuti di Napoli?,oppure il nuovo record del debito Pubblico?,la Fiat che toglie i dritti agli operai?il Precariato?i Disoccupati?i Cassaintegrati?,i diveramente abili abbandonati dallo stato?....
Quando un Regime, inizia a fare acqua..allora s'inventano le Feste Nazionali,Parate,Cerimonie..
Io mi sento "straniero" in Patria..ma che vadino a cacare....
Poi come si fa a criticare il Popolo del Trentino..quando si sente più vicino alla Austria..dopo 150 anni si possano tirare le somme...e il giudizio può essere soltanto negativo...

roby f., Livorno Commentatore certificato 10.02.11 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maurizio Fistarol è di Belluno. Se lo Stato elargisce dei soldi a Bolzano, non si capisce perché a Belluno invece non viene elargito un bel niente. Logico che un parlamentare bellunese dica quel che ha detto Fistarol. Da bellunese, posso solo dirgli GRAZIE. Lo pensavo anch'io. Detto questo, ok, gli altoatesini non vogliono far festa per l'Unità d'Italia? Se è per quello, io neppure. Faccio festa per la Resistenza, eventualmente, ma l'Unità d'Italia è un valore in cui non so riconoscermi. E per finire: la Lega dovrebbe essere anche un pochino ascoltata. Ok, la Lega fa cagare (in buona sostanza, sono razzisti). Però ci sono istanze che solo la Lega fa proprie. Fistarol ha ragione da vendere, anche se scende sul terreno che si vorrebbe proprio della Lega Nord. Anche perché Fistarol è stato un ottimo sindaco. A Belluno. Che molti italiani non sanno neanche dov'è. Non sparate a zero, se non sapete neanche di cosa state parlando

Claudio Genoria, Belluno Commentatore certificato 09.02.11 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non ho parole... tra poco ci verrà tolta anche l'acqua, con la privatizzazione delle acque PUBBLICHE, non ci potremo permettere nemmeno quella...

Susanna Starna 09.02.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori