Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Annibale Gheddafi


Gheddafi_addio.jpg
Gheddafi ha urlato oggi nella piazza Verde di Tripoli: "Voi siete il popolo, preparatevi a difendere il paese. La battaglia del jihad ci ha permesso di sconfiggere la colonizzazione italiana e il popolo armato può sconfiggere ogni attacco". Troppo buono. Ci ha, almeno lui, sopravvalutato. Il sillogismo "Se ho sconfitto gli italiani (quando?) posso sconfiggere chiunque" è il miglior complimento al nostro esercito a partire dalle guerre puniche, da Annibale e Scipione l'Africano. Purtroppo, anche questa volta saremo smentiti. Gheddafi sarà sconfitto e la nostra resuscitata gloria bellica scomparirà con lui.

25 Feb 2011, 19:18 | Scrivi | Commenti (18) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ma perchè, quand'è che noi avremmo sconfitto i Nazisti? Che io sappia, a sloggiarli sul serio sono stati gli Angloamericani. I partigiani in buona sostanza si sono limitati a sparare sulle truppe in ritirata con armi e munizioni paracadutate dagli Alleati e a fare da guide sul terreno.
Almeno, storiograficamente parlando, Gheddafi e l'Associazione Nazionale Partigiani non differiscono poi tanto...

PIETRO LERRO, CASERTA Commentatore certificato 26.02.11 23:58| 
 |
Rispondi al commento

ESTERNALITA' LIBICHE

Ci accorgiamo improvvisamente che esiste un paese: la Libia. Ci accorgiamo improvvisamente che esiste anche un regime.

Nella mia dotta ignoranza, scopro che l’Italia ha esportato in questo paese oltre 205 milioni di euro in armamenti nel solo biennio 2008-2009 (http://www.unimondo.org/Notizie/Italia-primo-fornitore-europeo-di-armi-alla-Libia). Quegli stessi armamenti che vengono utilizzati per bombardare persone inermi che protestano contro un regime.

Nella mia dotta ignoranza, scopro che il Ministro dell’Interno della Repubblica Italiana parla della possibilità di “un’ondata di immigrazione di proporzioni catastrofiche” (http://www.politica24.it/articolo/libia-maroni-preoccupato-per-l-immigrazione-e-una-catastrofe/8509/).

Nella mia dotta ignoranza, non solo faccio 1+1, ma cerco di riesumare un importante concetto che mi insegnarono all’Università: quello di esternalità negativa. Senza farla troppo complicata una esternalità si manifesta quando l’attività di produzione o di consumo di un soggetto influenza, negativamente o positivamente, il benessere di un altro soggetto, senza che quest’ultimo riceva una compensazione (nel caso di impatto negativo) o paghi un prezzo (nel caso di impatto positivo) pari al costo o al beneficio sopportato/ricevuto. L’esternalità indica dunque l’effetto di un’attività che ricade verso soggetti che non hanno avuto alcun ruolo decisionale nell’attività stessa (http://it.wikipedia.org/wiki/Esternalit%C3%A0).

Nella mia dotta ignoranza, il popolo libico ha tutto il diritto di venire a prendersi in Italia la “compensazione” per il “costo sopportato”.

.

NZ – nathanzippo@msn.com
http://nathanzippo.wordpress.com/2011/02/26/esternalita-libiche/

Nathan Zippo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.11 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma quand'è che Gheddafi avrebbe sconfitto l'esercito italiano? Abbiamo perso la Libia dopo la seconda guerra mondiale, perdendo contro gli inglesi. Dopo di che la Libia è diventata indipendente, come tutte le altre colonie africane. Quindi Gheddafi non ci ha mai sconfitto.

Giuseppe Arleo 26.02.11 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Muhammar Gheddafi secondo me la potrebbe pensare così...: "muoia Sansone con tutti i filistei"...,prendendo spunto dalla Bibbia e non dal Corano...
Silvio pure spero presto...,così si sapranno i nomi di tutti quelli che son stati coi trans...., io Schifani nè Borghezio non me li vedo....

alessandro vargiu 26.02.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
ho letto e riletto questo post, cercando di capirne l'intento sarcastico e/o provocatorio, ma questa volta mi spiace, proprio non ci riesco.

Francamente non credo che renda giustizia a molti poveri ragazzi che, nonostante tutto e loro malgrado, sono morti con una divisa addosso.

E i primi che mi vengono in mente sono ad esempio le classi decimate e marcite nelle trincee lungo l'Isonzo.

Forse il loro sacrificio, se non altro il loro, meriterebbe un po' piu' di rispetto.

Sono italiano, fiero di esserlo (anche perche', cos'altro potrei essere?), e credo che il cambiamento del paese passi anche attraverso il rispetto che mostriamo e mostreremo per noi stessi, per il paese e la sua storia: post di questo tipo francamente non mi sembrano molto costruttivi.

E no, la mia estrazione politica non ha nulla a che fare con la destra e l'ideale nazionalista.


Cordialmente.

Stefano

stefano pecorari 26.02.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Se umberto eco paragona berlusconi a hitler,mi piacerebbe sapere a chi paragona gheddafi?????

ascanio frignola 26.02.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Comunque questo tipo assomiglia un casino ad un certo presidente per le stronzate che spara come ad esempio "il popolo è con noi"... oppure quella dei ribelli che sarebbero organizzati e capeggiati da Bin Laden...
Mah.
Mi viene quasi il sospetto che qualcuno gli suggerisca le battute per "salvare il salvabile"... anche quando non c'è più nulla da salvare

Adriano Perrone 26.02.11 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Un uomo che ammazza il suo popolo non è un uomo ma un maiale.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.11 02:05| 
 |
Rispondi al commento

sui social network si è parlato molto della manifestazione in marocco, ma la cosa che ha sconvolto di più è il video youtube di human slaves che è stato postato nella pagina di facebook del "Mouvement du 20 Février - Maroc" che sembrerebbe, secondo alcuni, che grazie a questo video il popolo del marocco abbia letto tra le sue righe il motivo di non creare disguidi popolari e di agire in modo pacifico, spiegando le cause che avrebbero portato alla distruzione del marocco se si fosse svolta una manifestazione non pacifica. Ultimamente però è uscito un suo nuovo video intitolato "la terza guerra mondiale" dove spiega i problemi odierni dell' europa citando anche la nostra nazione.Questa organizzazione è spuntata dal nulla.

link: http://www.youtube.com/watch?v=UbErEF-1LTM

mara gimietti 26.02.11 01:18| 
 |
Rispondi al commento

e ....adesso gheddafi diventera ministro in italia, sembra già uno di loro .............un matto!!

mauro farris, castelsardo Commentatore certificato 25.02.11 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Annibale Barca era il più grande condottiero dell'antichità quindi non vi sono confronti con un despota che massacra il suo popolo.

angela s., Milano Commentatore certificato 25.02.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
GHEDDAFI COME NONNO PSICONANO BERLUSCONI,IL DELIRIO SARA' UGUALE,GHEDDAFI E' GIA' MORTO E LO ERA GIA'
W IL POPOLO LIBANESE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 25.02.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non mi arrendo all'idea che con i soldi anche delle mie tasse, il governo italiano per decenni ha finanziato e fatto affari con gheddafi.
adesso un risarcimento lo voglio io!

Gabriele Alfano Commentatore certificato 25.02.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

dipendere da un pazzo quando devi accendere una lampadina, se avessimo continuato a scommettere sul risparmio energetico come negli anni settanta, a quest'ora ne potremmo fare a meno. Ma l'ENI, gli scaroni, i chicco testa, le teste di.......

Matteo Olivieri Reggio 5 Stelle, reggio emilia Commentatore certificato 25.02.11 20:05| 
 |
Rispondi al commento

http://juliohasho.tumblr.com/post/3504731364/rml-gheddafi-berlusconi

Come la pensa il mondo visto da chi, Italiano non sembra.

Julio Hasho 25.02.11 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Visto che in Libia hanno mandato via Gheddafi scendendo in piazza disarmati, io mi domando cosa aspettiamo noi a farlo qui in Italia....??? Sono sicura che saremmo in tanti ...io propongo il 17 marzo come giornata della liberazione Berlusconiana... che ne pensate???

silvia 25.02.11 20:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori