Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Fortezza Italia


fortezza_Italia.jpg

Siamo in attesa, ma non si sa di cosa. Deve passare la nottata, ma nessuno sa quanto sia lunga e nera la notte e, in fondo, non ci importa. Dalla nostra fortezza, avamposto in rovina, appartamento di periferia o in centro città, osserviamo l'orizzonte attraverso la malia della televisione. Voci familiari di perfetti sconosciuti ci tengono compagnia ogni sera. Interpretano gli accadimenti alle nostre frontiere e anche i pericoli, e insieme ad essi le soluzioni. Noi, come è ovvio, non ci crediamo più, né ai pericoli, né alle soluzioni. I pericoli sono ben più minacciosi, già dentro i nostri confini, e le soluzioni sono giochi di prestigio di chi non può che perpetuare il proprio potere, non ha del resto scelta. Le falsità di cui ci circondiamo sono troppo evidenti e prolungate, ma quel futuro così minaccioso non si può affrontare ora, con queste miserabili armi, senza una strategia, senza un'oncia, o anche un solo grammo, di coraggio. La fortezza è accogliente, non ci manca nulla a parte la libertà e la conoscenza. L'attesa ci consuma come delle candele, ma il loro calore è sufficiente per rimandare anche il più piccolo esame di coscienza.
Dal deserto che si estende ininterrotto di fronte alle mura, in cui ci siamo rinchiusi per viltà o per scelta, non verrà nessuno, non formidabili e spietati nemici, non amici in nostro soccorso con le armi della democrazia e della libertà, due parole di cui crediamo di sapere il significato, ma che abbiamo mutato, più o meno inconsciamente, in dittatura e servilismo. L'attesa deve durare per sempre, resistere (a chi?) è il nostro unico e vero obiettivo. Il tempo dell'attesa dura da generazioni, una dopo l'altra cancellate come le stelle dalla luce del mattino. Nella fortezza c'è ancora abbastanza cibo, ma i più giovani spesso partono per delle terre straniere senza fare più ritorno. Sono milioni ormai.
La fortezza invecchia insieme ai suoi abitanti e le sue mura cominciano a sgretolarsi, si dice che avvenga per tutte le fortezze, che sia una regola universale, che nessuna fortezza sia eterna, che nessuna attesa sia per sempre. Il muro di Berlino è caduto, e ora le fortezze del Maghreb, una dopo l'altra. Ma è dolce l'attesa, pur con il boato dei primi crolli. Quel nemico, che mai apparirà da territori sconosciuti, siamo in realtà noi, ma è così rassicurante pensarlo diverso, lontano.

Lo stivale della vergogna

Lo stivale della vergogna (Cofanetto con 7 Dvd)
L'Italia dal 2008- 2010 raccontata da Marco Travaglio
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

27 Feb 2011, 14:25 | Scrivi | Commenti (551) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

TELECOM ITALIA
Caro beppe,
questa te la devo proprio raccontare perchè è lo specchio del nostro gestore principale di telefonia...del servizio pubblico di telecomunicazioni, come recita il mandato.
Ho traslocato l'ufficio nel Comune di Carmignano (PO), ho chiesto il trasloco della linea a Telecom (una semplice analogica con una adsl sopra), tutto fissato per il 24 febbraio. Da allora 4 appuntamenti a vuoto, non è venuto e non ha chiamato nessuno, l'azienda senza telefono e connessione dati (attiva ancora nel vecchio ufficio) da 8 giorni, per scoprire oggi che in questa zona non ci sono più risorse disponibili (rete primaria satura) e che per altri 3 mese (minimo) sarò al buio. Beppe quì ci sono agriturismi e piccole aziende che aprono, investendo qualche milione di euro e Telecom gli dice: "scusate ma abbiamo finito le linee e per 3,4...6 mesi starete senza telefono ed internet"...i gestori del servizio pubblico!!! Questi sono pazzi!!! E' un loro dovere effettuare gli upgrade necessari per erogare il servizio pubblico che gli hanno affidato. Sto cercando un po' di casi per fare un'azione di gruppo, so che in molte zone d'Italia stanno capitando cose similari...come coordiniamo un'azione congiunta? Chi dobbiamo contattare dell'autority per segnalare la cosa? ciao e grazie
mirko

MIRKO FLORINDO 04.03.11 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Volevo comunicarvi quello che ho ascoltato stamane al telegiornale del mattino. SSSSSpettacolare aumento delle retribuzioni mensili per gli europarlamentari per una somma di 1.500 euro lordi circa. E' una cosa vergognosa che succede propio mentre il popolo è attanagliato da una crisi economica spaventosa, i nostri parlamentari pensano ad alzarsi lo stipendio e se ne strafottono dell'opinione pubblica. Quando saremo alla pari degli altri stati europei e non faremo piu' parte della nazione delle banane? A voi la risposta.

Giancarlo Messina 04.03.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Dopo casi apocaltici dal nord africa rimaniamo italiani maa si ma per quanto!!! si fermerà o questo virus sta venendo già su!!! le banche hanno fallito il soldo e carta straccia euro e dollaro e come quello zimbabwe 2008 !!! oro rimane unico bene rifugio !!! cosa sta succedendo !!! i tassi la bce dovrebbe almeno alzarli di un punto invece aspetta che cosa!!! la ripresa !!! ahhhh e tutto finito sveglia ormai i nostri soldi non li vorranno piu nessuno!!! euro e una moneta virtuale !!! si compra debito per rivenderlo!! e come che io comprassi un assegno scoperto e lo vendessi con interesse!! ha fronte del debito pubblico che non riusciremo mai a pagare ma solo appena gli interessi e come un buco nero oramai!!! i giovani sono tagliati fuori i pensionati rosicano !!! con salari e pensioni che farebbero rabbrividire il sindacato cinese!!! che dire galleggiamo e galleggeremo anche i morti gallegiano!! ma ha fondo non ci andremo mai perchè siamo ITALIANI!!!!!!!!!!!!!!!!!

mariomario 04.03.11 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Toh ma guarda guarda la lega nord di bossoli la danno in caduta libera negli ultimi sondaggi.
Cari leghisti della razza padana, ringraziate che 3/4 del popolo italiotta nordista ancora non sa nulla di voi, di cosa fate relamente in parlamento, i soldi che prendete a sbaffo, i vostri raccomandati anche al parlamento europeo, alla faccia della meritocrazia.
Fate pena auguratevi che la gente non cominci a ragionare perchè sarà la vostra fine!

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.03.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE LA RAI E' ORMAI NELLE GRINFE DEL CAVALIERE CHE HA PIAZZATO TUTTI I SUOI ACCOLITI NEI POSTI CHIAVE E CHE OBBEDISCONO PRONI AI VOLERI DEL CAPO.MA TUTTO CIO' NON GLI BASTA ,ORA VUOL FARE FUORI ANCHE QUEI POCHI GIORNALISTI CHE TENTANO DI ARGINARE L'INVASIONE BARBARICA DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE TELEVISIVA E DELLA STAMPA DEL CAVALIERE.IL PRESIDENTE CATRICALA' HA CHIARAMENTE DENUNCIATO CHE NON PUO' ESSERE LO STESSO BERLUSCONI A STABILIRE CHE CHI E' PROPRIETARIO DI TELEV ISIONI POSSA ACQUISTARE ANCHE GIORNALI, COME SE NON BASTASSERO QUELLI GIA' DI PROPRIETA' "IN PECTORE" DI SILVIO. E' INAMMISSIBILE CHE GIULIANO FERRARA,TRANSITATO DALLA ESTREMA SINISTRA ALLA CORTE DI BERLUSCONI, DIRETTORE DI UN GIORNALE DELLA FAMIGLIA, POSSA PRENDERE IL POSTO DI QUELLA CHE FU UNA TRASMISSIONE DI ENZO BIAGI.CON EMILIO FEDE CHE TUTTI I GIORNI, ANCHE NEI TELEGIORNALI, INTESSE LE LODI DEL CAPO , CON VESPA SEMPRE GENUFLESSO AL VERBO UNICO DI BERLUSCONI COME SI PUO' PENSARE DI AVERE UNA TELEVISIONE LIBERA E VERITIERA ? IMPONENDO LA CENSURA ANCHE NELLA CORRISPONDENZA PRIVATA DEGLI ITALIANI SAREMMO TORNATI AI TEMPI DEL FASCISMO DOVE OGNI DISSIDENZA AI VOLERI DEL CAPO VENIVA DURAMENTE REPRESSA, ANCHE IN MODO VIOLENTO.BISOGNA RESISTERE,RESISTERE,RESISTERE : ALLA FINE VINCERA' L'ANELITO DI LIBERTA' CHE ALBERGA NEL CUORE DI OGNI ITALIANO. UMBERTO

umberto capoccia 02.03.11 09:37| 
 |
Rispondi al commento

MENTRE GHEDDAFI CERCA DI SOFFOCARE NEL SANGUE LA RIVOLTA DEL POPOLO LIBICO COSI' BERLUSCONI ,PUR DI STARE ANCORA AL POTERE, TENTA DI SOVVERTIRE OGNI REGOLA DEMOCRATICA E DI LIBERTA' DELL'ITALIA.ATTACCO FRONTALE SENZA MEZZI TERMINI A TUTTI GLI ORGANI COSTITUZIONALI,PERFINO AL PRESIDENTE DELA REPUBBLICA. TUTTO QUESTO PUR DI SFUGGIRE AI PROCESSI, BEN QUATTRO, CHE LO VEDONO COINVOLTO COME PRINCIPALE IMPUTATO.MENTRE IL MINISTRO DELLA DIFESA TEDESCO RASSEGNA LE DIMISSIONI PER IL SOLO FATTO DI ESSERE ACCUSATO DI AVER COPIATO LA TESI DI LAUREA,BERLUSCONI ACCUSATO DI TURPI VICENDE ,PUR DI SALVARSI, VUOLE ADDIRITTURA SOVVERTIRE LA COSTITUZIONE CHE BILANCIA I VARI POTERI DELLE ISTITUZIONI DELLO STATO AL FINE DI EVITARE PREVARICAZIONI, PROPRIO QUELLE CHE INTENDE PORTARE A COMPIMENTO BERLUSCONI PER SALVARSI DALLA GALERA E POTER PROSEGUIRE A FARE I SUOI AFFARI.GLI FANNO DA SPONDA TUTTI I PARLAMENTARI DEL PDL CHE A LUI TUTTO DEVONO E CHE TEMONO DI NON ESSERE PIU' RIELETTI, PER DI PIU' SE NON TERMINANO LA LEGISLATURA NON HANNO DIRITTO AD AVERE IL VITALIZIO CHE E' SUPERIORE ALLA PENSIONE DI UN IMPIEGATO CHE HA LAVORATO PER 40 ANNI.BISOGNA SPAZZARE VIA QUESTA CLASSE POLITICA CORROTTA ED INCAPACE. UMBERTO

umberto capoccia 02.03.11 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma perche' finche' si aspetta che la fortezza crolli non si fa un esperimento?
Il post alla fine dice "il nemico siamo noi": e inizia ad essere evidente che questa sensazione di inerzia sempre piu' avvolgente, che toglie la speranza, che prende la pancia e che deprime a leggere i giornali, che rattrista a scendere in casa, e che incupisce a svegliarsi la mattina l'abbiamo creata noi - un pezzetto alla volta.
Con le scelta di vita in automatico, con il telecomando schiacciato a caso, l'invidia del vicino di casa, la spocchia verso l'altro vicino di casa, le opinioni, il campionato, le paste la domenica, ecc...ecc.

Secondo me e' tutta questa architettura di seghe mentali che blocca, che fa paura? O vogliamo dirci che abbiamo paura di Berlusconi, di D'Alema? Abbiamo paura che ci arrivino i missili di Gheddafi in testa? Chi e' che la sera dorme male pensando "oddio domani e' lunedi e magari approvano i matrimoni tra gay - che ansia"?
Qua si sta male perche' non riusciamo a immaginare un'alternativa - una microalternativa che funzioni; una fantasia che solo a pensarla la sera faccia stare bene di pancia; un'idea da raccontare al telefono agli amici.
Credo che basti farsi la barba la mattina come ce la faremmo se non ci fosse Niccolo' Ghedini. Poi si beve il caffe' come lo berremmo se D'Alema fosse gia' in pensione e si va a fare la spesa come se i cervelli fossero rimasti a casa invece di fuggire.
La domanda da farsi e' "cosa farei di pratico, adesso, se non ci fosse...XXX (Ghedini, Berlusconi, D'Alema, La Russa, i tifosi violenti, Gheddafi, Wikipedia, Wikileaks, l'inceneritore che si chiama termovalorizzatore,...ecc ?

Ad uscir di casa la mattina animati da questo impegno e' facile si inneschi una tal inerzia virtuosa che la fortezza si polverizza, i cattivi si vergognano di farsi vedere in tv e i buoni vincono e si svegliano la mattina felici e contenti per tutta la vita.

Ha senso o e' una marea di cazzate?

Enrico F. Commentatore certificato 01.03.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Miii che romantico!
Catastrofista a dir poco... io intanto però i soldi dalle banche li toglierei... ho già tolto quel poco che avevo in azioni e chiuso tutti i conti superflui... me n'è rimasto uno solo.
Vorrei chiudere anche quello.
E comprarmi un pezzo di terreno agricolo...
Ma non so se farò in tempo.
Se dovessi tirare ad indovinare cosa accadrà nel 2012 (Maya?) direi che il collasso definitivo dell'economia occidentale potrebbe essere una buona canditata tra le ipotesi...

ciao
Ale P.

Blue Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.03.11 01:38| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine ci stiamo arrivando... nessuno in Italia ne parla ma a quanto pare all'estero ci osseervano con attenzione...
Questa estate verranno ripetuti gli stress test sulle banche italiane e al Forex di Verona Draghi ha sottolineato la necessità impellente di ricapitalizzare le banche a suon di euro. Siccome nessuno ha i soldi per fare ciò e temendo che con un aumento di capitale arrivino investitori stranieri, la trovata della lobby bancaria è stata quella di gonfiare i bilanci valutando le rispettive partecipazioni nella banca d'Italia come un normale strumento finanziario (mark-to-market) sfruttando il fatto che la banca d'italia detiene riserve auree e che il prezzo dell'oro sta schizzando verso l'alto...i berluscones non aspettano altro. E ne vedremo delle belle

MyHome Italy 28.02.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento

CHE TRISTEZZA L'IMITAZIONE DI GRILLO A STRISCIA LA NOTIZIA.. MA PERCHE' INVECE DI IMITARLO NON MANDATE IN ONDA QUALCHE SUO INTERVENTO ??????

stefano presti Commentatore certificato 28.02.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
in post precedenti scrivesti che la prima a staccarsi dall'italietta sarà la serenissima repubblica di venezia, che se alle prossimi elezioni il pdl fa flop e la lega diventa maggioranza in lombardia e in veneto allora queste due regioni ci proveranno a fare la secessione, che i napoletani farebbero bene a rendersi indipendenti, che la sardinia é una colona italiana oppressa e sfruttata, in questo nuovo post scrivi che le mura della fortezza italietta si stanno sgretolando. ci penserà il debito pubblico di quasi 2000 miliardi di euro a buttare giù le mura. é giusto pensare già al futuro luminoso di tante repubblichette democratiche ricalcanti i confini degli stati preunitari.

Amedeo Axel Rasponi, milano Commentatore certificato 28.02.11 20:44| 
 |
Rispondi al commento

i fedelissimi di un qualsiasi partito o movimento politico lo voteranno sempre, qualsiasi cosa accada: è una questione di istinto di appartenenza al gruppo e di puntiglio. Credo davvero che discutere e dibattere non serva a nulla, è fiato sprecato. Di fronte al sentimento di appartenenza ed al puntiglio non c'è ragione che tenga, anzi più ragioni ci sono peggio è. Per fortuna Madre Natura con i suoi bioritmi pone comunque un termine di tempo alle fasi attive delle varie ideologie politiche così che esse decadono e si dissolvono. Come dire: le pere prima o poi avvizziscono e cadono da sole, anche se nessuno le stacca dai rami.

cesare m. Commentatore certificato 28.02.11 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Qui in italia stiamo aspettando la fine,
non solo qui,
in diverse parti del mondo......
Siamo dentro una fortezza che si sta sgretolando con i nostri pensieri stanchi.......
C'è una possibilita per noi e per tutti quelli che si trovano in questa situazione nel mondo.
Riconoscere che abbiamo creato la nostra realta a partire da ogni minuscolo pensiero che abbiamo e ricrearci in un nuovo pensiero di noi stessi che sia nuovo sogno di noi stessi nella gioia, nell'amore e nella liberta..... Insomma sognare ad occhi aperti un nuovo mondo d'amore e libertà per tutti fino a sentire i nostri sogni..... Dire: questo è quello che sono e che voglio e lo creo attraverso i miei sogni; cambiare noi stessi in direzione del nostro sogno. Assurdo? Pensate che non si puo creare una nuova realta semplicemente contemplando una nuova realta per noi stessi. Si puo, basta continuare a contemplarla fino a sentire la contemplazione di questa nuova realta per noi stessi, cambiando noi stessi, tenere questo sogno in testa, fino a manifestarlo....... Cosi fanno gli "eroi" del silenzio, rinnovano se stessi, definiscono se stessi nel mondo a partire dall'interno, indipendentemente dal mondo e nel farlo mettono nei loro sogni cio che vogliono manifestare: una realta d'amore per tutti....... E tengono il sogno come geni-creatori fino a vederlo manifestato qualunque cosa il mondo dica di loro, qualunque cosa accada loro, anche la morte..... Tanto la morte è solo occasione di rinascita.
Alla rinascita attraverso la trsformazione di noi stessi che accade innanzi tutto in quello che pensiamo di noi stessi e del mondo. Un nuovo pensiero di noi e del mondo, rispetto al vecchio, si manifesta come nostra nuova realta, se sappiamo tenerlo in noi, nonostante qulunque cosa ci accada........ La rivoluzione non è solo quella con le armi; è la rivoluzione di noi stessi. Io sto vivendo questo, lo voglio, sono la mia rivoluzione interiore e la porto come nuova realta da vivere e donare al mondo.
Un saluto

Pierluigi Scabini Commentatore certificato 28.02.11 18:48| 
 |
Rispondi al commento

tutti gli inni nazionali hanno aspetti retorici ed altri dettati dalla fasae storica in cui sono stati concepiti.Nessuno oggigiorno si augurerebbe che "un sangue impuro abbeveri i solchi"; nè che la patria sia "UBER ALLES" e via dicendo.Da qui a non sentirsi lieti d'essere italiani e quindi europeie quindi di appartenere a quelli che tutto sommato hanno più dato alla civilizzazione ce ne corre.Non per parlar male dei Bantù o dei Masai,tutti a modo loro hanno contribuito,chi in un modo chi nell'altro.L'Italia al momento è malata,molto malata,ma non per questo và abbandonata e reietta.

quercioli mauro 28.02.11 18:18| 
 |
Rispondi al commento

come ci vedono in giro;da non credere
squallido buggiardo,puttaniere,mafioso,
e tutti quei leccaculo che lo difendono.
dedicato a queste fogne.


http://www.youtube.com/watch?v=V7TAJyZ57p0

claudio galletti Commentatore certificato 28.02.11 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Che profondità di pensiero, quale dolcezza dell'essere, quale camomilla dell'anima, quale droga del fisico, quale massaggio dei muscoli, quale panacea dello spirito, quale sonnifero dell'insieme!! Grazie.

Volatile pn 28.02.11 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W la Vita.

http://www.youtube.com/watch?v=A27FF2T2z2k&feature=related

Lasciate che i Morti seppelliscan i lor Morti...

enrico w., novara Commentatore certificato 28.02.11 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Gaddafi-Zenga Song-No girl edit version (Noy Alooshe Remix)
http://www.youtube.com/watch?v=6GcUutnU2gk&feature=watch_response

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.11 14:15| 
 |
Rispondi al commento

claudio lolli

Vivo tutti i miei giorni aspettando Godot,
dormo tutte le notti aspettando Godot.
Ho passato la vita ad aspettare Godot.
Nacqui un giorno di marzo o d'aprile non so,
mia madre che mi allatta è un ricordo che ho,
ma credo che già in quel giorno però
invece di succhiare io aspettassi Godot.
Nei prati verdi della mia infanzia,
in quei luoghi azzurri di cieli e acquiloni,
nei giorni sereni che non rivedrò
io stavo già aspettando Godot.
L'adolescenza mi strappò di là,
e mi portò ad un angolo grigio,
dove fra tanti libri però,
invece di leggere io aspettavo Godot.
Giorni e giorni a quei tavolini,
gli amici e le donne vedevo vicini,
io mi mangiavo le mani però,
non mi muovevo e aspettavo Godot.
Ma se i sensi comandano l'uomo obbedisce,
così sposai la prima che incontrai,
ma anche la notte di nozze però,
non feci altro che aspettare Godot.
Poi lei mi costrinse ed un figlio arrivò,
piccolo e tondo urlava ogni sera,
ma invece di farlo giocare un po',
io uscivo fuori ad aspettare Godot.
E dopo questo un altro arrivò,
e dopo il secondo un altro però,
per esser del tutto sincero dirò,
che avrei preferito arrivasse Godot.
Sono invecchiato aspettando Godot,
ho sepolto mio padre aspettando Godot,
ho cresciuto i miei figli aspettando Godot.
Sono andato in pensione dieci anni fa,
ed ho perso la moglie acquistando in età,
i miei figli son grandi e lontani però,
io sto ancora aspettando Godot.
Questa sera sono un vecchio di settantanni,
solo e malato in mezzo a una strada,
dopo tanta vita più pazienza non ho,
non voglio più aspettare Godot.
Ma questa strada mi porta fortuna,
c'è un pozzo laggiù che specchia la luna,
è buio profondo e mi ci butterò,
senza aspettare che arrivi Godot

liliana g., roma Commentatore certificato 28.02.11 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qual è la priorità ????

NEUTRALIZZARE BERLUSCONI !!!!!!!!

Chi ce lo impedisce ???

Santa Romana Chiesa che per 30 denari lo appoggerà incondizionatamente fino alla fine.

Mario ., Cesena Commentatore certificato 28.02.11 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il lodo non è un serpente
ma un'idea che diventa
una legge indecente
l'ho inventato per
far piacere a te
far piacere a te
far piacere a te.

Il lodo non è una biscia
un po' di puzza la lascia
però toglie l'angoscia
e del resto poi
non l'hai chiesto tu
non l'hai chiesto tu
non l'hai chiesto tu.

Il lodo è geniale
è uno scudo vocale
perché non si usa così
col lodo si canta
una bella canzone
ma principalmente
non si va in prigione

elio re 28.02.11 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Il premier Silvio Berlusconi è stato dichiarato contumace, perché non presente in udienza, dai giudici, stamane alla ripresa del processo Mediaset. Dunque, come già si era saputo, i difensori del premier non hanno presentato alcun legittimo impedimento per l’udienza odierna. «Come sempre io voglio andare. I miei avvocati me lo impediscono», ha detto il presidente Silvio Berlusconi.

...ci volevo andare in tribunale mai quei cattivoni di avvocati mi hanno segregato in casa!
ci tengo così tanto ad andare in tribunale per farmi processare che sono entrato in politica (pardon, sceso in campo) a posta!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 28.02.11 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poveretto !

Anche stavolta é mstato frainteso !

CAZZO ! Che fantasia !!!

Benedetto Sormani, Sala Commentatore certificato 28.02.11 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Roma, 28 feb. (Labitalia) - Confcommercio insieme alla Fisascat Cisl e alla Uiltucs Uil, dopo 7 mesi di trattative, ha sottoscritto il nuovo contratto nazionale di lavoro del terziario di mercato, distribuzione e servizi che interessa oltre due milioni di lavoratori. Il contratto non è stato invece sottoscritto dalla Filcams Cgil. Ad annunciare la firma dell'accordo, in una nota, è Confcommercio, sottolineando che si tratta di ''un risultato importante che premia gli sforzi di entrambe le parti per ricercare soluzioni utili ad affrontare le esigenze di competitività delle imprese commerciali e dei servizi che stanno scontando ancora oggi gli effetti di una crisi lunga e profonda e che ha avuto pesanti ripercussioni sulla domanda interna".
"Nonostante questa bassa crescita il contratto garantirà ai lavoratori aumenti salariali compatibili con il valore economico di riferimento concordato tra le parti, conosciuto come Ipca che prevede un incremento complessivo nel prossimo triennio del 5,61%''. Questo accordo, rileva la Confcommercio, "conferma la capacità di innovazione dei contratti del terziario nel trovare soluzioni alle specificità del settore e valorizza la bilateralità potenziando gli istituti di welfare contrattuale e confermando il valore strategico della previdenza complementare, della formazione, dell'apprendistato e della sanità integrativa''.
I punti centrali dell'accordo, oltre al potenziamento del welfare e del 2° livello di contrattazione, sono: l'intervento del contratto nazionale, unico tra tutti i contratti, che prevede la lotta agli abusi legati all'assenteismo per malattia potenziando tra l'altro le tutele a favore dei lavoratori colpiti da gravi patologie; l'introduzione graduale del monte ore dei permessi individuali legato all'anzianità di servizio; il completo recepimento dei principi dei protocolli sulla riforma del modello contrattuale del 17 dicembre 2008 e del 22 gennaio 2009, unitamente al recepimento delle disposizioni del 'collegato...

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrivo dal Friuli Venezia Giulia regione a statuto speciale...
Recentemente in Regione PD e PDmenoelle hanno votato per far rivivere gia' da primavera le circoscrizioni saranno quattro!Erano state abolite per legge in tutta Italia e grazie allo speciale Regime ci ritroveremo parlamentini rionali con nuovi bamboccioni della loro politica.
Ce li stanno inserendo a forza in ogni dove!
Per non parlare dei tagli alla cultura promessi al bar della Borsa Internazionale del Turismo a Milano dall'assessore De Anna Elio.
al BIC nel faraonico stand della Regione Friuli, sovvenzionano e promuovono da tempo solo i loro generosi amici della ristorazione e di menate annesse con i soldi nostri.
Vogliono in compenso tagliare i fondi al Far East
mostra internazionale del cinema asiatico che fa rivivere Udine per 10 giorni come nessun evento riesce!
Quando,in questo caso scrivo ai quotidiani locali,questi avvertono gli sputtanati chiedendone il permesso alla pubblicazione per
poi far uscire articoli con dati oposti ed oscurando qualsiasi protesta.Un informazione da primati per primati...

Terenzio Mazzon

Terenzio Mazzon 28.02.11 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Profondo dolore è stato espresso anche dal presidente del Senato, Renato Schifani: "Un'altra vittima che cade immolandosi sull'altare della democrazia e vicinanza ai famigliari dei nostri feriti", ma "l'Italia continua a pagare degli alti prezzi, lo fa in piena coscienza e nella consapevolezza che la libertà è un bene da garantire anche al di fuori dei propri confini".

AAA Cercase Parlamentare € 150.000 (base).

La Terra dei Cachi.

gennaro fu 28.02.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento

E questi DEPRAVATI avevano paura ed hanno giustiziato Sadam Hussein per le presunte "armi di distruzione di massa" Ma veramente la fantasia non ha limiti,le vere armi di distruzione sono proprio LORO,questi imbonitori,questi bastardi che passano le notti a puttane e il giorno a pregare in qualche cappella riservata per non essere disturbati nel finto RACCOGLIMENTO della preghiera (rivolta a chi? per cosa?).Chissà se sono stati turbati (ne dubito molto)dall'ultimo scempio che la vita ci ha propinato con una ragazzina piena di vita brutalmente tolta alla nostra società civile,abbiamo forse la testimonianza di qualche politico che si sia sentito coinvolto in uno strazio simile? Io non ne ho sentiti.Sono perennemente riuniti per utilizzare appunto le loro armi di distruzione,quelle che a loro facevano PAURA e delle quali DOVREMO avere paura NOI.Troppe persone con il cervello ormai FUSO,i soliti RIMBAMBITI di professione come i VARI MINISTRI che quotidianamente ci TEDIANO con le loro pochezze,farabutti capeggiati da un handicappato che pretendono di cambiare la nostra vita in meglio e restano aggrappati ad una poltrona che cambia in meglio e solo a loro l'economia.Queste sono le armi che hanno a disposizione con l'aiuto dei MERCENARI dell'opposizione,il casinando & company,che vogliono,a parole,la testa del piccolo del piccolo dittatore ma,se ne guarda bene dal mandarlo dove merita ovvero a PUTTANE.Non siamo cero messi bene se non ci SVEGLIAMO rifiutando tutto ciò che il NANO ci vuole propinare,PERDEREMO la dignità.

emi f., voghera Commentatore certificato 28.02.11 12:49| 
 |
Rispondi al commento

E' la pioggia che va

The Rokes


(1967)

Sotto una montagna di paure e di ambizioni
c'è nascosto qualche cosa che non muore
Se cercate in ogni sguardo, dietro un muro di cartone
troverete tanta luce e tanto amore

Il mondo ormai sta cambiando
e cambierà di più
Ma non vedete nel cielo
quelle macchie di azzurro e di blu
È la pioggia che va, e ritorna il sereno
È la pioggia che va, e ritorna il sereno

Quante volte ci hanno detto sorridendo tristemente
le speranze dei ragazzi sono fumo
Sono stanchi di lottare e non credono più a niente
proprio adesso che la meta è qui vicina

Ma noi che stiamo correndo
avanzeremo di più
Ma non vedete che il cielo
ogni giorno diventa più blu
È la pioggia che va, e ritorna il sereno
È la pioggia che va, e ritorna il sereno

Non importa se qualcuno sul cammino della vita
sarà preda dei fantasmi del passato
Il denaro ed il potere sono trappole mortali
che per tanto e tanto tempo han funzionato

Noi non vogliamo cadere
non possiamo cadere più giù
Ma non vedete nel cielo
quelle macchie di azzurro e di blu
È la pioggia che va, e ritorna il sereno
È la pioggia che va, e ritorna il sereno

liliana g., roma Commentatore certificato 28.02.11 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adottiamo i parlamentari di questo governo e mettiamoli nelle stesse condizioni in cui vive una onesta famiglia di operai italiani e teniamoli in condizioni di estrema precarietà.

V L. Commentatore certificato 28.02.11 12:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La ridicola tragedia dell'Afghanistan costa soldi e vite inutili, la guerra serve solo a chi ha i soldi per farne ancora di più, alle religioni, alle dittature , ai potenti, agli assassini, ai fanatici ed ai barbari.
Potere e guerra, religioni e potere, e guerre.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.11 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il muro di Berlino è caduto ed ha liberato popoli incarcerati , il fascismo è stato sconfitto con fucilazione dei maggiori responsabili, il berlusconismo cadrà ed i suoi devoti ed interessati servi come Ferrara, Fede, Sgarbi e tutti gli altri noti cambieranno casacca e modo di parlare e resteranno a galla perche l'italiano dimentica presto e la chiesa lo perdona, la Chiesa ed il fascismo un binomio santificato dal capitalismo straccione

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.11 12:24| 
 |
Rispondi al commento

il problema non è mandare via ''lui''...ma cambiare la mentalita' di tutti coloro che continuano a sostenerlo.l'Italia con i suoi artigiani e con il turismo poteva anzi doveva essere una potenza e invece sta crollando a pezzi oramai siamo pieni di centri commerciali e le persone sembrano tanti robot.....tutti con gli stessi vestiti e con le stesse idee....ok mandiamo via lui....e poi? la nuova generazione ha purtroppo una visione distorta della realta' le ragazze ''escort''e i ragazzi con un unico MITO...i soldi.io penso che dopo ci vorranno anni per riportare un po' di senso a tutto.cmq......QUANTO MANCA?!!!!!!!!

terenap 28.02.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Il "puttaniere" è colui che ci prova sempre(con le donne) se va male...risponde "guardi che lei si sbaglia,lei ha frainteso" se invece va bene....adopera la pompetta!!!
hahahahaha...come s'è ridotto poveraccio a volte mi fa pena!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 28.02.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Domanda per quelli che alle primarie han votato Fassino:

Voi che lo conoscete così bene e che lo stimate così tanto da volergli affidare la guida della vostra citta diteci: ma Fassino si fa le seghe o è così di suo?

Grazie della risposta.

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 28.02.11 12:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fabbrica delle Macchine delle Fabbriche...

Il mercato delle macchine utensili, è come noto caratterizzato da un Alto grado di Competitivita'.
Nonostante la riconosciuta Leadership tecnologica, l'industria europea ha tuttavia registrato nel 2009 una Contrazione Generalizzata delle vendite con punte superiori al 50% rispetto al 2008.
Si tratta di risultati che non Vedevano da tempo, ordini in Caduta Libera: l'associazione Tedesca VDW segnalava una Riduzione del 70 % per il mercato interno e del 64% estero.

Occorre peraltro rilevare come le industrie Cinesi e Indiane siano ormai in grado di effettuare operazioni Inverse, acquisendo imprese europee, come la Zimmerman dalla Dalia, la francese Huron dall'indiana Jyoti, la francese Somab dal gruppo cinese Spark, la tedesca Schiess ai cinesi della SMTCl.
Piu' recentemente l'inglese Holroyd Precision alla cinese CHongqing, mentre è appena stato annunciato il passaggio dell'italiana Rambaudi al gruppo Taiwanese FGF.
D'altra parte la crisi sta mettendo in Grave Difficolta' non poche imprese, per cui altre Merger & Acquisition son Prevedibili.

Ascoltate i Pifferi alla Tv, e Rintanatevi nella Fortezza, dalla Crescita dello 0,1% ai Cinegiornali...
Una Fortezza momto Forte, è in ultima analisi, una Polveriera.
Una sorta di SantaBarbara.
Basta una piccola Luce, una Scintilla ad Illuminare la Notte.
Una Lampada delle Vergini.
A meno che non sia poi una CasaMatta, la Nostra.
Un Gabinetto Palustre.
In Fondo, ci si Accovaccian i Pagliacci, ed il Capo Jocker, prima del Bunga Bunga.
Poi, con le mani Cioccolata, Mani Pulite, a far Baciamano.
Quì Paese dei Matti, Radio Londra, repeat Please...
An Aswer is needed, we are Waiting...
Godot will Pass Again?

enrico w., novara Commentatore certificato 28.02.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il pidi dimostra di non aver nulla da proporre.
Per carita': non aveva niente prima di fassino ,non ha nulla dopo la candidatura dell'idiota nominato.

Eppure a Torino ,penso,con la fiat,i sindacati,la base operaia,la storia che si ritrova, un minimo di attenzione a un cambiamento politico strutturale poteva nascere !

...Niente !!!!!!!!!!!!

Non ci resta che la soluzione finale:
il BOIA.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 28.02.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi dice a proposito delle intercettazioni.

"Non uso piu' il telefonino...ora uso i pizzini"

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 28.02.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUELLI DEL PDL PAGANO PER UN BUCCHINO 150.000 EURO.

Incredibile !!!

Foto di un Bucchino :


http://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/themes/ilfatto/thumb/190x130/wp-content/uploads/2011/02/Bucchino-RULLO.jpg


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 28.02.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi ?


IL NANO E' SOLO UNA PAGLIUZZA CHE ESCE DA UN ENORME LETAMAIO.

VOI SENTITE LA PUZZA E CREDETE CHE SIA TUTTA COLPA DELLA PAGLIUZZA ?!

COSA NE FACCIAMO DI NAPOLITANO CHE DORME BEATO, DI BERSANI CHE ATTACCA MA SI ATTACCA, DEI GIORNALISTI LECCACULO, DI UNO PROTOZOO COME MASSIMO D'ALEMA, DI FINTI OPPOSITORI COME VIOLANTE CHE SI METTE ANCHE LUI AD ATTACCARE LA MAGISTRATURA PER DARE UNA MANO AL NEMICO, DI VERMI COME RIOTTA, MAZZA E MINZOLINI, DELLE BESTEMMIE CHE DEVONO ESSERE CONTESTUALIZZATE, DI LECCACULO COME BONDI E CICCHITTO, DI FALSI INTELLETUALI DI SINISTRA COME RONDOLINO CHE VUOLE UN SALVACONDOTTO PER BERLUSCONI E LA SUA FAMIGLIA, DI FALSI INTELLETTUALI DI DESTRA COME FERRARA CHE SI METTONO IN MEZZO ALLE MUTANDE MA POI SE LE MAGNANO, DI FASCISTI LECCACULO COME ALEMANNO E LA RUSSA, DI BELLI ADDORMENTATI BRUSCAMENTE RISVEGLIATI DALLA PERDITA DEL POSTO COME FINI, DI GENTE CHE VA IN TV RECITANDO IL MANUALE DEL PERFETTO PROPAGANDISTA E DICENDO COSE ALLE QUALI NEANCHE LORO CREDONO MA GLI SERVONO PER CONTINUARE A CAMPARE ALLE SPALLE DELLA GENTE CONTINUANDO A DIFFAMARE CHIUNQUE, DEL MILAN CHE SONO DIECI ANNI CHE HA DIECI PUNTI IN PIU' IN CAMPIONATO MA POI FANNO IL PROCESSO A MOGGI.... E MI FERMO PERCHE' FRA POCO FINISCONO LE SILLABE.

DEL LETAMAIO DI MERDA CHE VIVE ATTACCATO AL NANO COSA NE FACCIAMO.


LA MERDA E' PARECCHIA !

CHI LA SMALTISCE ?


BISOGNA "BRUCIARE" TUTTO, MA POI SI INQUINA....


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 28.02.11 11:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

FORTEZZA
***

c'e' qualcuno a me pare che ci prova ad attaccarla..

certo che se e' da solo, se ognuno si rinchiude a sua volta nel proprio FORTINO, e' un po' dura..

Vendola ieri a Roma


http://tv.repubblica.it/copertina/vendola-al-governo-siete-barbari-amici-di-dittatori/62978?video&pagefrom=1


Profetico Grillo: parla di Diavolo e spuntan le Corna.
Di Fortezza e Tartari, ed ecco lo Scoppio, il Morto.
Che Parla.
Di Padrini e Bravi a difender il tesoro di Rapina, In$anguiNato.
E' Inutile, sta nel Cervello la Chiave.
Perchi non l'ha al Cuore.
I Cinici.
Gia' da Piccolo, formavan le Gang con i Capi.
A questo le Pupe, gli Agi, i Soprusi.
" Quella la', non è per Te, smamma, scio' , fila se ci tieni ai Denti!"
E la Poveretta, Prigioniera fra Alcool e Divanetti, finiva a Spompinare fino al Marciapiede,sfinita e Fredda d'una Mattina d'Inverno, a Rho.
Fredde Segnaletiche, un Trafiletto in Quarta.
Le piu' Defilate, a qualche Calciatore, o sulle Riviste Patinè, qualche Porno.
Così, in Grande, si fan le Nazioni, i popoli, le Etnie.
Quattro Soldatini a Scaramouche, una Lacrimuccia alla Bandiera e Via.
Alla prossima Carovana .
Baciam le Mani ai Padrini, il Culo ai Cammelli Libici, annusiam il Profumo di Passera nel Lettone di Putin, alla Matrioska di tutti i Kgb.
Siam Forti, noi d'Italia.
La Forza, gia'.
Forza Italia, or sei Fortezza...

enrico w., novara Commentatore certificato 28.02.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal Giornale di stamane:
-----------
Dai manuali di Storia con toni militanti ai diktat dei sindacati rossi, spesso l'insegnamento pubblico si trasforma in indottrinamento ideologico. Ma con la riforma le cose stanno finalmente cambiando. Contraddizioni progressiste: quelli che contestano il governo ma mandano i figli alle private

Silvio difende il diritto allo studio. E la sinistra lo processa in aula
Anche il sistema privato soffre per la scarsa preparazione / Stefano Zecchi
--------- Queste le farneticazioni dei giornali padronali!!!

Un piccolo particolare ma lo sanno i politici che un insegnante ha un piano di lavoro legato ai libri di testo scielti dal consiglio degli insegnanti e genitori?
Lo sanno che esistoni i consigli degli insegnanti?
Lo sanno che forse gli insegnanti non sono tutti rossi e tanto meno i Predisidi?
Quante cose non sanno questi giornalai da strapazzo !!!
Ecco perchè bisogna eliminare il finanziamento: eviteremo di spargere merda sui cittadini!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 28.02.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Afghanistan, esplode bomba:
morto un militare italiano

è normale che si muoia nelle missioni di "pace"!
già mi vedo il minestro della difesa la russa che si spazzola i denti e si rinvigorisce la faccia da pirla da sfoggiare quando la bara rientrrà in italia, per i soliti 15 minuti di notorietà in tv.

ma che cazzo ci stiamo a fare, in quel paese che la maggior parte degli italiani manco sa dovè Afghanistan, e, cosa ancor più ridicola, la totalità dei politici?

a quando i nomi dei parenti dei politicanti presenti?
oppure non ce li voglioni dire per modestia?


Gheddafi: “La maggioranza del popolo è con me”


La tecnica dei dittatori è proprio la stessa.
Questa frase mi pare di averla già sentita ripetute volte da qualcun altro. O sbaglio…

Franco F. Commentatore certificato 28.02.11 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: Senza lavoro per decreto: 15.000 famiglie a rischio nel fotovoltaico

Carissimi amici,

vi disturbo perchè la situazione è grave per il nostro settore come voi ben sapete.

Il Governo intende presentare in pre-consiglio martedi una bozza che di fatto bloccherà il fotovoltaico con effetto quasi immediato se non retroattivo. Tetto di 8.000 MW e stop agli incentivi un MW dopo. Chi finanzierà gli impianti in queste condizioni di incertezza e dopo tutta la disinformazione che è stata fatta in questi giorni?

Stiamo agendo su vari fronti per cercare di parare il colpo:
1) oltre 55 parlamentari hanno firmato la lettera da noi predisposta per il capo dello stato e il presidente del consiglio dei ministri
2) lunedi terremo una conferenza stampa congiunta di fronte al ministero dello Sviluppo con Legambiente, WWF, GreenPeace, Aper, Anev, AssoSolare, Grid Parity Project e Kyoto Club
3) stiamo cercando di organizzare una manifestazione di fronte a Palazzo Chigi per il giorno previsto di approvazione del Dlgs (mercoledi).
Tutto questo potrebbe non bastare purtroppo.
E' il momento di fare sentire quanti interessi sono toccati da un provvedimento cosi sbagliato.
Abbiamo predisposto il testo di una lettera (lo trovate nel seguito). Ciascuno di noi lo dovrebbe inviare e impegnarsi a farlo inviare a quante più persone possa.
Se non ci muoviamo ora faremo la fine della Spagna e saremo spazzati via.
Dobbiamo far capire che non siamo pochi speculatori ma un vero settore industriale. Ogni operaio, ogni elettricista, ogni collaboratore dovrebbe mandare la mail.
Se ci credete diffondete agli amici, ai colleghi e ai collaboratori. Se non lo facciamo adesso la settimana prossima potrebbe essere troppo tardi.
L'e-mail dovrebbe essere indirizzata ai seguenti indirizzi e-mail:segreteria.presidente@governo.it, Segreteria.ministro@sviluppoeconomico.gov.it, Saglia.segreteria@sviluppoeconomico.gov.it, Segreteria.capogabinetto@sviluppoeco

simone nardo 28.02.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao connazionale, eri sparita da un pezzo!

tervetuluoa takasin!

saluti elvetici

Fernando Vehanen 28.02.11 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci sono ancora grillini che stanno a sentire la Litizzetto, non me lo aspettavo. Per tutti quelli, tra i grillini, che sinceramente si augurano un po' di cambiamento l'unico fiotto di speranza (ma solo un fiotto) credo sia riposto in quel 40% che non vota più (mi hanno detto che ai tempi di Peppone e Don Camillo votava il 92/94%). Solo tra loro potrebbero trovare un po' di affinità e sintonia. Dai fedeli seguaci CS o CD nulla: lì vale la regola del legame intenso, intenso quasi quanto quello familiare. Chiunque, per esempio, di fronte ad un attacco alla propria mamma, al proprio fratello, alla propria moglie o al proprio figlio difende la famiglia con tutte le forze, anche se l'attacco è magari giustificato. Lo stesso vale più o meno per il proprio partito: un attacco esterno, anche se giustificato, rafforza la coesione interna. E' una questione di istinto di gruppo.

cesare m. Commentatore certificato 28.02.11 10:55| 
 |
Rispondi al commento

In questo Deserto Morale, sorride un poco il Salar de Uyuni, tratto dallo Zaino di Alex, sortito dal Romitaggio.
Così, quella Linea d'Orizzonte, mira il Cielo con le sue Nubi, il Sole, al Sale della Valle della Luna.
Un'Immagine Speculare, dove il Sopra, si Rivela Sindonica immagine nel sotto: una Dicotomia quasi.
Ed è appunto quel Diaframma ad Orientare.
I Cactus millenari a crescer d'un Centimetro e da quasi sempre, i Geyser a consolar caldi il freddo dei Quattromila, gli Ostelli di Sale, dai letti, alle Mura.
Una Fortezza di Sale, Forte.
Poi i Fenicotteri rosa a stagliarsi nella Pesca dell'orizzonte Rosso, a pochi passi dalla Gola del Diavolo...
Quegli Autobus rabberciati a fil di Ferro, vaganti nel Vuoto, orientati dal Fiuto degli Autisti sulle Piste delle Jeepp.
Una Bombola di Gas, a Sciacquar allegramente il liquor tra un sedile e l'altro, nei Sobbalzi.
Tutto procede pel Meglio, tra i Sorrisi dei nativi.
"Ah! Italiano, Don Vito da Corleone! Bienvenido, chico!" e l'Ilare complicita' Paesana riscalda il Convivio dei Viaggiatori, al commento del Conducente.
Forse che quei due metri, il Biondo dei Boccoli e la barba alla Che ad uscir dallo Zaino, ne staglian l'immagine d'un Padrino Convertito, oltre che Descamisado...
Quei Passi a Strapiombo, eppur l'Angelo del Salar, instancabile Lavora.
Il Mercatino Indigeno, si Meraviglia ed Accende il Color degli Animi al pari della Profumatissima Frutta, all'Onore di aver Italici Etnologi Spiritualisti, qualcosa di piu' raro dei lor Stregoni.
Diverso modo d'Intender la Vita, così Schivi e restii ad Intrappolar l'Anima in Photographie.
Così, sempre il Permesso è accordato per Amore dagli Adulti.
I Bimbi, no,han l'Anima Piccola,Sacra ed Indifesa.
Quelle Meravigliose Donne, piccole, cariche di Trenta Kg,lor che arrivan a malapena ai cinquanta, a far dieci,venti km,la Spesa fino alla Reggia.
Si Reggia, avete inteso Bene.

A dispetto della Fortezza, le Regine han la Casa Aperta, Spalancata sul Futuro, il Mondo

enrico w., novara Commentatore certificato 28.02.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il grissino fassino candidato a torino.
al PD piace perdere facile.......

dovrà poi dimettersi da parlamentare?
bè, intanto chi se ne accorgerebbe?

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

(piove, governo nano)


Siamo proprio sicuri che Matteo Renzi, sindaco di Firenze, sia un vero rottamatore?
La politica di Renzi assomiglia sempre più a quella di Michele Emiliano, sindaco di Bari che il Pdmenoelle avrebbe voluto candidare, insieme all’Udc, alle scorse regionali al posto di Nichi Vendola, presidente della Puglia.
Renzi come Emiliano usa Facebook per annunciare ai cittadini cosa intende fare per la città che amministra. Attraverso il social network ha fatto sapere che dal 1° aprile saranno ridotti i telepass concessi per entrare nella Ztl, zona a traffico. Un cittadino su sette avrebbe infatti uno di questi permessi speciali.
Precisa l'ex presidente della provincia di firenze:
“Sono attivi 53.152 telepass per la zona a traffico limitato. Così non va. Stiamo spulciando le pratiche, una per una. Partiremo dal 1° aprile e non è un pesce. Io avrò qualche elettore in meno, ma la città sarà più vivibile”.

Vediamo la carriera politica del rottamatore (nato l'11 gennaio 1975) che il 6 dicembre 2010 si reca in visita ad Arcore per incontrare lo psiconano:
Nel 1994 contribuisce alla nascita del Comitato per Prodi presidente;
Nel 1996 si è iscritto al Partito Popolare Italiano, di cui è diventato segretario provinciale nel 1999;
Nel 2001 è stato nominato coordinatore della Margherita fiorentina, segretario provinciale nel 2003;
È stato presidente della Provincia di Firenze dal 2004 al 2009;
Ed infine fa parte della Direzione nazionale del Partito Democratico.

Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.11 10:34| 
 |
Rispondi al commento

La "casa delle liberta'" è in realtà la "cosa delle libertà".
Come cosa nostra.
...

Tony Di Dietro Commentatore certificato 28.02.11 10:26| 
 |
Rispondi al commento

la verità è che in questi 25 anni lo psiconano ed i suoi sgherri hanno lavorato bene ... tanto bene che la massima parte della popolazione è rimasta attaccata al tubo catodico per cui ciò che non appare in tv non esiste . quindi sono d'accordo con Aldo da Napoli quando dice che il suo amico è rimasto colpito dall'intervento di Grillo in tv (annozero) .. la guerra si fa scendendo in battaglia sullo stesso campo , anche inferiori di forze (vedi Braveheart) ma sullo stesso campo ... quindi trasmissioni oggi sul web non alla portata di tutte le menti - il 50% degli Italioti non lo consulta mai - devono essre riportate integralmente sul tubo catodico ed in orari chiave (come quello di striscia la notizia) anche su canali locali basta che si scenda in campo informando giustamente la popolazione dei rischi a cui andiamo incontro continuando e farci lavare quel poco di cervello sano che ci è rimasto con le Tv di stato e non....organizziamoci in tal senso e miracolasamente come Gesù i ns. seguaci si moltiplicheranno e allora si che potremmo contrastare lo strapotere acquisito dallo psiconano negli ultimi 25 anni.....alternativa vedi Egitto , Tunisia , Libia ,ecc... ma noi non abbiamo ancora tanta fame......

fabiospeed 28.02.11 10:25| 
 |
Rispondi al commento

YARA

Ennesima riprova dell'unfamia mediatica e del pecoronismo dei cittadini: in pellegrinaggio al prato dove è stata trovata morta la ragazzina, come era già successo per la casa di Avetrana.

La Stampa ha il DOVERE di dare la notizia, ma non ha il DIRITTO di fare spettacolo nei talk show, nelle trasmissioni di intrattenimento e nei telegiornali : un VERGONA !

Stiamo distruggendo ogni valore nei nostri giovani e fare di questo Paese una cloaca di veline,ciarlatani ed arrivisti di Stato.

TRasmissioni come Porta a Porta e Matrix, ora anche di Domenica In ed altre, sono vergognose, con centinaia di Opinionisti da strapazzo.

Ultima cosa, che i POlitici vengano cancellati per Legge dalle TV.

O si fa piazza pulita di questo modo di fare informazione o, caro Gruillo, hai voglia a fare Liste a 5 Stelle.

Avete visto come si è indebitata e distrutta la Sanità nel Lazio ?

La Magistratura dovrebbe chiamare tutti i Manager ed i Politici che hanno gestito ed amministrato la Regione e le ASL del Lazio e chiedere il risarcimento dello sperperato.

3 Semplici imposizioni :

Diminuire del 50% il numero dei Parlamentari e dei politici eletti in genere,
Cancellare dalle TV le presenze dei Politici,
Vietare nei talk show di rimestare nelle tragedie e nel dolore altrui.

Poi o contemporeneamente penseremo alle 5 Stelle.

LIbero Onesto 28.02.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN nome nuovo al comando di Torino ......
..............................

fassino ???????????????????????......

ma e' una barzelletta???

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 28.02.11 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Fassino, la cariatide, candidato sindaco per il centro sinistra.

Una volta insediatisi non li si può più mettere da parte.

I nuovi vassalli sono loro.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 28.02.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Un Buongiorno a tutti

ho solo un quesito che rivolgo a me steso e inevitabilmente a voi tutti.
Ma noi siamo veramente così celebralmente paralizzati per non capire che c'è qualcuno ( destra o sinistra non cambia ) che ride delle nostre fatiche di ogni mattina e quando , a fine mese si fanno i salti mortali, qualcun altro si compra il ferrari nuovo. Non so se avete avuto modo di vedere il programma " presa diretta " del 27/02/2011... precisiamo che si tatta di un programma schierato e quindi inevitabilmnte politicizzato, ammettiamo che sia vero il 50% di quello che hanno detto e a questo punto ragazzi andiamo in piazza e mandiamoli tutti a casa! nessuno escluso!Scendiamo in piazza uniti della sola volontà, in modo assolutamente pacifico e incisivo. Abbiamo bisogno della politica, è vero, ma non abbiamo bisogno che qualcuno ci rubi la vita e la dignità.
Sig. Grillo, mi permetta..animi la folla basta parole passiamo ai fatti.

Un grande ciao a tutti.

Enrico Faggin 28.02.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Fassino stravince alle primarie a Torino. Il problema gravissimo sono gli itaGliani e da questi non ci salva nessuno. Rivoterebbero lo gnomo se ci fossero le elezioni

mariuccia rollo 28.02.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Dovete capire che parlando costantemente di Berlusconi chi vi induce a farlo vi distoglie dalla vera vita.

Parlare e di conseguenza affannarsi ed arrabbiarsi a causa di uno gnomo vi togli energie, vi toglie luciditá. Vi blocca.

È bene sapere cosa quel losco individuo fa, ma poi fine, stop.

Poi dovete tornare a Voi.

Berlusconi se ne fotte di quello che voi pensate di lui. Non gli pare il vero che voi vi stiate qui a confondere con le sue boiate quotidiane.

LO CAPITE O NO?

Sari K. Commentatore certificato 28.02.11 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando si é immersi in un dramma tale non si può trovare rifugio che nella poesia delle parole e delle tragiche visioni?
Bel pezzo, anche io mi rifugio nelle mia abitazione all'interno di una fortezza che sempre più cade in disfacimento, ma a meno che non si decida di intervenire violentemente, e pure in quel caso avrei seri dubbi sulla possibile ritirata del pedonano beta, non vedo alternative se non ci portano al voto, e come più volte in tempi non sospetti ho scritto sul blog, questo essere indegno ci farà fare la fine dei Filistei per poi fuggire nelle sue isole beato e scanzonato, dove nessuno a meno che non sia un mercenario lo raggiungerà per dargli una sana scarica di piombo MA non mortale....nel frattempo con la complicità della grande sinistra la nave cola anzi il fortino si sfalda a pezzi sotto i nostri occhi, buona visione.....

Jan R., Gallarate Commentatore certificato 28.02.11 09:53| 
 |
Rispondi al commento

C'è ancora molta gente che , siccome sta bene nel suo orticello e non vuole che sia calpestato, non si informa a dovere,( e noi sappiamo che oggi è molto difficile farlo con le TV ipnotizzatrici)!
Non vogliono scomodarsi troppo ed allora assorbono quelle quattro stronzate che propinano quei quattro rimbambiti che sono sempre in TV, e vivono nel loro mondo fatato , pensando che tutto vada bene , e che il povero nano, sia attaccato ingiustamente perchè con tutto il lavoro che svolge, è giusto che si svaghi. Io ho un negozio, e questo è il pensiero comune , che come una magia, ha incantato molte teste non pensanti. ( Naturalmente, come potrete immaginare, ho il fegato a pezzi!!)
Sono d'accordo e propongo anch'io sciopero a oltranza, invito Grillo ( che si giocherà quel poco di fegato rimasto) a non mollare e cercare di farsi accettare ovunque, purchè sia visibile a tutti. Scendere in Piazza a turno , e non lasciarli respirare , davanti al Parlamento, al Senato, nei Comuni, invitare la gente a non guardare i programmi del nano, ( Rai 1, ne ha risentito , no?)ognuno come può: fra amici, nei negozi, nelle discussioni, fra i giovani: Non dobbiamo avere paura di esporci, siamo tanti e se tutti partecipiamo, ce la possiamo fare!
Ieri ho visto il film " CETTOLAQUALUNQUE" mi ha fatto venire un'angoscia.....

EDI C., NERVIANO Commentatore certificato 28.02.11 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Peró inizio ad essere stufa di sentire di quanto

vituperati siete nel vostro stesso paese e anche

all'estero.

Vi state arrendendo a tutto...

Sari K.
--------------------------------------------------

Ehhhhh cara scelleratona Sari...

Sembra facile! Come scrissi un paio di giorni fa...
Si fa presto a dire di ribellarsi come in Algeria, Egitto, Tunisia, Libia...

Purtroppo gli egiziani, libici, tunisini e algerini, immigrati nel nostro paese, sono così smidollati...che non sono in grado di farci la rivoluzione...

Hasta scelleratona...

maurizio spina Commentatore certificato 28.02.11 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte la trasmissione di Iacona che mi ha causato una notte agitata (solo in Italia...), vorrei far presente su questo Blog che la signora LUCIANA LITIZZETTO, ieri sera, nella trasmissione di Fazio, ha sputtanato con molta leggerezza la cosidetta MOON CUP.
Ora, io sono un uomo, non uso l'oggetto in questione, ma la mia compagna sì, e con molta soddisfazione e semplicità. Non dico che sarà così per tutte le donne, ma quelle che riescono ad usarla al posto degli assorbenti fanno un favore a loro stesse e all'ambiente.
Ridicolizzare un oggetto che, a mio parere, ha solo aspetti positivi e che NESSUNO obbliga, ovviamente, ad usare, fa parte dei mezzucci che la signora Litizzetto deve PER FORZA usare per fare il suo numero comico alla TV: ogni argomento è buono per fare il siparietto finto-trasgressivo sul tema ORGANI GENITALI, anche le mestruazioni, anche strumenti utili per le donne che possono (e vogliono) usarli. Ricordo, tra l'altro, che gli assorbenti femminili, come i pannolini per bambini, sono alcuni dei rifiuti più devastanti per l'ambiente, e che, oltretutto, gli assorbenti vengono processati chimicamente per essere sbiancati, con prodotti non esattamente benefici per la salute della donna.
PS: non sono una persona depressa, solo che mi fanno ridere quelli che fanno battute intelligenti, non quelli che parlano sempre di farfallina, pisello, culo e cacca. Quelli sono i bambini, cara Litizzetto.

Michele P., Bassano del Grappa Commentatore certificato 28.02.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Fortezza Italia è un ossimoro. Forse non c'è una manica di stolti, ma solo gente che ha gettato la spugna vedendo che tanto non si ottiene alcun risultato. Gente fiaccata lavorerà sempre meno. Come può essere diverso in un paese governato da un settantenne miliardario imputato di reati infamanti e screditato internazionalmente che critica in pubblico l'istruzione dello stato (e perché nò il suo stesso governo?); un governatore imputato per mafia, un altro cattolico eletto fuorilegge che dà dei bacchettoni a chi critica le serate del premier. Un Paese che in un momento come questo si lascia salutare con "buon bunga bunga" può solo andare a rotoli, al ritmo del bunga bunga.

Peter Amico 28.02.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Voglio dire basta anche rammentare questa Itaglia.

Ci sará pur qualcosa di positivo in Italia e negli Italiani.

Continuando a guardare il bicchiere mezzo vuoto non aiuta.

Cercate di guardare il bicchiere mezzo pieno e su quello cercate di costruire qualcosa.

Ma costruire non significa parlare o scrivere, significa ben altro. E nessuno lo puó fare al posto vostro.

Ciao. :(

Sari K. Commentatore certificato 28.02.11 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima considerazione a caldo sulle primarie a Torino
Non avendo letto il suo programma e non essendo elettore in quella città, non entro nel merito della vittoria di Fassino alle primarie di Torino.
Però voglio esprimere umana solidarietà a quei giornalisti (del Corriere della Sera, del Giornale, di Libero, financo del Tg1) che nei giorni scorsi, nella malcelata speranza che il Partito Democratico vivesse qualche giorno di polemica interna, si erano dati assai da fare per pompare la candidatura Gariglio e, ancora ieri, si erano sbilanciati sul flop fassiniano.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.02.11 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi rendete conto che siete qui a ridere e scherzare o a bestemmiare contro Berlusconi dal lontano 2008?

E cosa avete risolto in questi 3 lunghi anni?

Ditemi voi cosa avete risolto?!!

Sari K. Commentatore certificato 28.02.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono italo-finlandese, ok.

Peró inizio ad essere stufa di sentire di quanto vituperati siete nel vostro stesso paese e anche all'estero.

Vi state arrendendo a tutto.

La fortezza di cui parla il post, siete voi.
É la vostra paura, i vostri timori, la vostra rassegnatezza, la vostra speranza affievolita.

Dovete credere in qualcosa. Se non credi in qualcosa e non sai qual'é la tua meta, ovviamente non muoverai un passo.

Dovete sapere quello che volete, prima di ogni altra cosa. E a me sembra che non lo sappiate affatto.

Ma naturalmente questa è sempre e solo la mia impressione.

Io vorrei davvero aiutarvi, ma non so come. E mi deprimo tantissimo a leggervi.

Sari K. Commentatore certificato 28.02.11 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

possiamo cambiare. quando sara' il momento votiamo tutti movimento 5 stelle. possiamo intraprendere la strada per ostacolare la mafia una vita piu' giusta, dipende da noi ci dobbiamo credere.

sergio 28.02.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento


"In questo paese si sta sempre più affermando il disegno politico
della P2
di Gelli. Tutto il nord africa e oltre si sta ribellando ai suoi
dittatori... manchiamo solo noi!!!
Finiamola di pensare che possiamo risolvere le cose senza violenza;
dobbiamo combattere nel più elementare dei modi: sterminiamo questa classe
politica corrotta, mafiosa e pidduista, Berlusconi in primis, parassitaria
a questa nazione.
Eleggiamo il 17 marzo, festa dei 150 anni a data per l'inizio di un
nuovo
risorgimento.
Organizziamoci per farli fuori tutti e riprendiamoci la nazione.

filippo blandino 28.02.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento

è ora che si spostino i canali delle reti mediaset e di rai uno oltre il numero 50 del telecomando, dopo 5 giorni non vi mancherà nessuno di questi canali.

movimento 5 stelle.

al casula, cagliari Commentatore certificato 28.02.11 09:21| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un Fassino che vince le primarie dimostra che il PD non intende cambiare nulla e quindi è destinato alla sconfitta, di moderati ce ne sono già tanti e convinti. I falsi vendono meno degli originali.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.11 09:16| 
 |
Rispondi al commento

RENATO ZERO - Stai bene lí

America stai bene li,così lontana
tra luci ed opulenza sei ieratica
anacronistica obesa
persa nei grattacieli tuoi
sai di petrolio
il portafoglio gonfio hai
malgrado ciò
ti aggiudichi quanto più puoi
scusa se non hai Amalfi
la reggia di caserta
non l'avrai
al colosseo vedrai
tu non ci entri
resta dove sei
ammira questa bandiera
quanta memoria
magari un po ingombrante
fieri dello stivale
e la galassia puoi gestirtela tu
gli spaghetti restano
quaggiu
l'america finisce ormai
in coca cola
puoi risparmiarci i nuovi cow-boy
le vanità dell'ultimo Tom Cruise
scusa se non hai Leopardi Puccini e Pirandello, giammai!
scordati i bignè
e i savoiardi
del chianti che ne sai!
ti resta la musica nera
dall'anima pura
la schiavitù è lontana
eppure ogni altra cultura
da qualunque
altro deserto verrà sono certo
ti spaventerà
diffidenti noi per natura
l'aria di Mameli
ci sveglierà
questo paese non è in vendita!
may-day may-day
così indulgente non sei
se non imparo un po di inglese sono guai
may-day may-day
un satellite mi spia vai
via vai via vai via
may-day may-day
siamo stati uniti anche noi
mille dialetti
ed un coraggio da eroi
non lanceremo mai nessun
may-day
lo sai non è da noi
may-day may day
stai bene dove stai
do you understand
muovi le chiappe
good bye !

SE QUALCUNO RIESCE A TROVARE QUESTA CANZONE SU UTUBE POTREBBE PER CORTESIA INVIARMI IL LINK? IN FINLANDIA NON RIESCO A TROVARNE NEMMENO UNA GRAZIE ALLA SONY ENTERTAINMENT.

GRAZIE.

Sari K. Commentatore certificato 28.02.11 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Romiti scavalva Bersani a sinistra e si scaglia contro Berlusconi e la possibilità che compri altri giornali.
RFomiti di sinistra ( sic ).

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.11 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Il PD dalemiano ha finalmente trovato il modo di perdere le prossime politiche e cioè alleandosi con Casini.
Il dado è tratto e la soluzione trovata.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.11 09:07| 
 |
Rispondi al commento

DOPO 15 ANNI CHE FA COSI' C'E' ANCORA BERSANI CHE CI CASCA!!!

Lui dice una sonora stronzata del tipo:
"Gli insegnanti delle scuole pubbliche inculcano idee diverse da quelle che vengono trasmesse nelle famiglie".

Bersani si incazza e risponde:
"Ino schiaffo inaccettabile a chi lavora in condizioni rese dal governo sempre più difficili: la scuola pubblica è nel cuore degli italiani".

Berlusconi, il perseguitato dalla sinistra, ribatte:
"Ancora una volta la sinistra ha travisato le mie parole, non ho mai attaccato la scuola pubblica".

VERISSIMO.
LUI STA SOLO LECCANDO IL CULO ALLA CHIESA, siamo in campagna elettorale.

E TROVA LA SPONDA GIUSTA CHE NON E' BERSANI.
E' monsignor Luigi Negri, vescovo di San Marino-Montefeltro e una delle più autorevoli voci della Cei, in un'intervista al settimanale Tempi, che dice:
"Non si era mai vista una magistratura muoversi con la prepotenza con cui lo sta facendo oggi nel nostro paese. La moralità dei politici va giudicata dall’impegno nel perseguimento del bene comune che consiste nel benessere del popolo e nella libertà della Chiesa".

E SILVIO E' SANTO E SALVATO.

Non fa nulla del suo delirante privato da sporcaccione pervertito, della sua faccia tosta nel parlare di FAMIGLIA, purchè obbedisca a ciò che vuole la Chiesa. Niente aborto, eutanasia, coppie gay.

INTANTO L'ECONOMIA TRACOLLA, non si trova lavoro, il FUTURO delle nuove e nuovissime generazioni non si vede nemmeno nella sfera di cristallo.

SPERIAMO CHE CI CASCHI SOLO BERSANI, e nessun altro.
Speriamo che i cattolici o anche solo coloro che non si sentono di sinistra la smettano di sentirsi rappresentati da un essere del genere.

Che prende in giro tutti, che dice una cosa e il suo contrario nell'arco di 24 ore, convinto che a parte i suoi soci, il resto degli italiani sia un insieme di sottosviluppati mentali.


Beppe sono incazzato nero.

A Roma, fino a che non sia legge 'Parlamento Pulito'.

W De Magistris
W Forleo

gennaro fu 28.02.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

La fortezza che non crolla per ora, anzi si rafforza, è la TV di Berlusconi ,privata e falsamente pubblica ,nel completo disinteresse della sinistra che la subisce per un tozzo di pane.
Poco intelligenza o complicità gravissima?

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono un'insegnante,sono proprio uno di quelli che l'indice accusatore ha puntato contro,per diffamare quella classe così importante per la crescita di un paese civile,guardate da dove è partito l'atto d'accusa contro i docenti la platea che plaudiva, non saranno forse gli stessi che gestiscono le scuole private cattoliche? Quelle stesse scuole che dietro pagamento elargiscono i titoli di studio,gli stessi titoli che ottengono gli amici di questo grande statista

Simone Pettinau 28.02.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento

ovvero ... il deserto dei Tartari
Antonia

antonia virello 28.02.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei condividere una riflessione sulla mia teoria della sopravvivenza del GOV Berlusconi. Io credo che la comprevendita di deputati non si basa sul prezzo in denaro ma su quanto è possibile spartire dopo. B dice sempre che lui ha il potere perche è stato votato e da li nn si schioda perche nn gli capitera un'altra volta. Gli ex MSI poi AN confluiti in PDL , diciamo i meno ex fascisti se ne stanno al coperto nelle muatande di B . Gli altri ex tornano o indietro o si parcheggiano da qualche parte . Il B si scaglia ogni giorno contro la Carta . Poi c'è la P2 ed il suo progetto . Mi chiedo se è possibile che ci sia in atto la trattativa tra B e apparati Militari o servizi della stato per completare l'opera . Avremo ancora un uomo solo al comando ? Che non è coppi ....

bibob bibo 28.02.11 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.11 08:04| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

ormai il Berlusca è in uno stato avanzato di PSICOPATIA PURA.Chi gli da il voto provino ad analizzare bene gli interventi che fa quando è in giro per il mondo. Se non si rendono conto nel casino che ha portato noi Italiani, vuol dire che sono delle AMEBE.

mosti l., massa Commentatore certificato 28.02.11 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Il 28 febbraio 1986 Olof Palme venne ucciso a colpi di pistola nel centro di Stoccolma. Tornava dal cinema insieme alla moglie, senza scorta. Aveva cinquantanove anni. L’omicidio dello statista svedese è tuttora avvolto dal mistero e una delle piste porta in Italia, a Licio Gelli. In effetti, molti avevano interesse a eliminarlo. Sensibile alle cause del terzo mondo, fortemente critico del comunismo di Mosca e dell’imperialismo di Washington, fautore del “neutralismo attivo”, impegnato nella lotta per il disarmo, tra i primi a considerare la liberazione della donna e le compatibilità ambientali come priorità di una sinistra moderna, Olof Palme è stato tra gli innovatori della socialdemocrazia europea nel dopoguerra. Un gigante, al confronto degli attuali nani.

dal blog di piero rica 2007


nessuno le parlera oggi ma per me Olof Palme fu un grandissimo uomo da recordare sempre e come sempre la pista della italia mafiosetta che oggi campa come la luce invece è il buio totale l'oscurantesimo delle destre

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.11 07:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno a tutti...

...e a Liliana, che con il suo commento di stanotte
ha mosso corde profondissime...
...lo leggo e, piango, piango...

-
va bene beppe, ti capisco, una fredda, grigia giornata invernale dopo un piccolo bagliore di primavera, ti può far cadere nella più profonda depressione.
ti immagino alla finestra a guardar cadere la pioggia, come sto facendo anch'io.
ha una malia la pioggia che cade ininterrottamente, senti cadere anche le tue braccia, le tue forze, le tue lacrime, la tua volontà. le vedi spiaccicate sui vetri insieme alle gocce d'acqua, le vedi trascinate nel fango delle pozzanghere e credi di non poterle più recuperare.
la pioggia finisce prima o poi, beppe, anche a macondo, e torna il sole.
al di là del deserto non è vero che c'è il nulla, al di là c'è la vita vera, e prima o poi, la raggiungeremo, o lei raggiungerà noi, non importa quanto sarà durata l'attesa
liliana g., roma

anib roma Commentatore certificato 28.02.11 07:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno e buon lunedì.....


"Cosa posso fare

per deviare il destino?

Forse basterebbe negare

l'esistenza di un destino

Cosa posso fare

per sorridere al mondo?

Forse occorrerebbe

far parte di questo mondo

Cosa posso fare

per vivere serena?

Forse dovrei

decidere di uscire da questa fortezza...."

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 28.02.11 06:55| 
 |
Rispondi al commento


Le città della Libia «liberate» dalla rivoluzione del 17 febbraio!!!

...da noi ci sarebbe il 17 marzo...festa dis.unità d'itaglia...

...ma, se...ancora votano grissino
...aivogliateeeeeeeeeeee................

anib roma Commentatore certificato 28.02.11 06:54| 
 |
Rispondi al commento

All'interno di "Prima pagina" che sta andando in onda su canale 5, il giornalista legge le prime pagine di tutte le testate giornalistiche di oggi. Ebbene, tutte le prime pagine parlano di gheddafi e della povera Yara, il "Giornale" di berlusconi,invece, ha un solo titolo a piena pagina: "Ilda Bocassini".

MARIA M. Commentatore certificato 28.02.11 06:46| 
 |
Rispondi al commento

A Torino hanno votato fassino !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Vuol dire che la gente e' sempre meno informata.

...Contenti loro contento il mondo .

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 28.02.11 06:39| 
 |
Rispondi al commento

Si aspetta La fine del 2012
Come dicono gli esperti si ribalta la terra causando catastrofi.
E l unico modo per fare fuori stronzi come l italiano.
Troppa gente giudica,vuol capire,si lamenta.
La calamita naturale è il giudice per mescolare un po le carte!

Roberto Venturi 28.02.11 04:39| 
 |
Rispondi al commento

le nottate possono anche essere veramente lunghe. L'ultima nottata della Latinità (il Medio Evo) è durata 5 secoli. Le Civiltà viaggiano lentamente ed in modo sinusale ma non sono in fase tra loro: quella islamica per esempio dopo secoli di letargo sta dando segni di risveglio mentre quella Occidentale è in deciso declino. Sono i bioritmi della storia, una legge di Natura. Avete notato che i nostri politici da lustri parlano parlano e sognano riprese economiche che non avvengono mai?

cesare m. Commentatore certificato 28.02.11 04:24| 
 |
Rispondi al commento

vallo a raccontare agli americani,i ns attuali dominatori,che proteggono il mer-danano e la sua banda di ladri mistificatori,nani ballerine e buttane!

salvo lombardo 28.02.11 03:42| 
 |
Rispondi al commento

Quando leggo alcuni commenti (alcuni proprio qua sotto) mi torna alla mente l'immagine tipica del bambino che si inventa un gioco e si estranea talmente tanto dalla realtà che si muove in essa giocando con la fantasia appena creata. Brandendo un rametto finge di colpire mostri pericolosi che lo circondano... o col dito indice spara colpi laser che distruggono astronavi aliene che vogliono rapirlo...
A questo mi fan pensare i commenti di chi su questo blog crede che questo blog sia l'epicentro del cambiamento... "FORZA DAI! TUTTI A ROMAAA!"... "RACCOGLIAMO UN MILIONE DI FIRMEEE!"... ecc...
Bambini? Aprite gli occhi dai!... non capite che anche questa è un'illusione? Grillo su questo blog è un fantasma! Ma vi pare onesto che un "padrone di casa" non sia presente a casa o non manifesti la sua presenza? Come? Come dici?... ah ecco!... se frequentasse il blog sminuirebbe la sua immagine! Ah... è così!... allora!... L'immagine è tutto! Dai capelli di berluska alla non presenza di grillo nel blog, passando per il kashmire di beVVVtinotti e il vestito da morto di fassino! Tutto finalizzato all'immagine! E qui i pirla a scrivere... "facciamo così..." "no dai facciamo in quest'altro modo..."... petardi di nulla gettati in un vespasiano che l'imperator lungimirante fece costruir per dare sfogo ai "viandanti" che necessitavano mingere.
Grillo... o meglio "staff che reciti grillo"... perchè nonostante la sinistra sinistra abbia palesato il suo imborghesimento rifiutando la tua candidatura e addirittura il tuo tesseramento... tu continui a sparare su berluska? Sembrano le comiche di stanlio e ollio... il cameriere strabico da un calcio a ollio, ollio lo da a stallio e stallio lo restituisce a ollio...
Grillo? E' il cameriere strabico che ti ha dato il calcio! Grillo? smetti di picchiare quell'altro comico... si hai capito... grillollio e berlustanlio... dopo un po' non fa più ridere.


27 febbraio 2011
Spiegel attacca Berlusconi sulla Libia e rivela: gli Usa lo hanno richiamato all’ordine

Secondo il quotidiano tedesco, il Premier avrebbe impedito una risoluzione Europea contro i massacri, cedendo solo dopo delle dure telefonate della Clinton

Ci va giù pesante Hans-Jürgen Schlamp, autore dello Spiegel che ha firmato un duro articolo contro Silvio Berlusconi dal titolo “Baciare le mani del dittatore”, un gesto – ricorda il giornalista - riservato solitamente al Papa. Secondo lo Spiegel, “pochi paesi hanno da perdere per la caduta del dittatore quanto l’Italia, che ha con questo intrecciato proficui rapporti economici”. “Berlusconi è rimasto a lungo fedele al suo compagno – dice ancora l’articolo – Proprio la scorsa settimana, quando Gheddafi aveva già iniziato a sparare e bombardare i libici che protestavano contro il suo regime, Berlusconi ha rifiutato di pronunciare una sola parola di critica, dicendo che preferiva non “disturbare” Gheddafi”. In più, rivela il giornale, “Lunedi, l’Italia ha bloccato una risoluzione europea che condannava i massacri. Solo dopo che Washington ha esercitato forti pressioni – anche con diverse telefonate dal Segretario di Stato Hillary Clinton a Roma – Berlusconi ha deciso di cambiare idea”. Non manca una nota ironica al riguardo: “quando finalmente ha fatto, però, lo ha fatto completamente, tanto” da dare del “pazzo” al suo ormai ex amico.
http://www.giornalettismo.com/archives/115646/spiegel-attacca-berlusconi-sulla-libia-e-rivela-richiamato-dagli-usa/
Domani sentiremo na barzelletta

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.11 02:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo se la sentiva che lo beccavano per evasione fiscale.

Surus 28.02.11 01:35| 
 |
Rispondi al commento

La protesta scoppia anche in Oman: in fiamme il palazzo del governo
MASCATE – Il palazzo del governo e il commissariato di polizia a Sohar sono in fiamme. Lo riferiscono testimoni. Oggi la città è stata teatro di una nuova manifestazione per chiedere riforme sfociata nel sangue: due i dimostranti uccisi quando la polizia ha sparato con proiettili di gomma per disperdere la folla.

La polizia ha aperto il fuoco contro i dimostranti a Sohar sparando proiettili di gomma. Secondo i testimoni, due manifestanti sono stati uccisi.
Qui in Italia si dorme da far invidia a Gheddafi
http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-mondo/protesta-oman-fiamme-palazzo-governo-765507/

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.11 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Gli uomini si dividono in molteplici categorie. In fondo uno è diverso dall'altro. Tuttavia in certe situazioni particolari, queste categorie diventano solo DUE. E' il caso di un Paese che è in una situazione di PRE-COLLASSO a causa del crollo delle infrastrutture, e degli approvigionamenti alimentari, come avviene ad esempio ad un certo punto di una guerra che va male.

C'è uno storico inglese, mi sembra si chiami Harrison, che afferma che in quei casi la società comincia a generare SOLO due tipi di persone:
i TOPI e i RATTI.

I Topi sono quelli che continuano a fare in proprio dovere, a lavorare e sgobbare onestamente.
I Ratti sono quelli che invece pensano solo al proprio interesse.

Quando il numero di Ratti è eccessivo rispetto a quello dei Topi, (diciamo, supera il 20%) il Paese in stato di pre-collasso, raggiunge in punto di non-ritorno e collassa definitivamente.
Quando al contrario il numero di Ratti è relativamente modesto, il paese resiste e non arriva mai al collasso, e in certi casi addirittura ribalta la situazione.

Questa teoria fu sviluppata allo scopo di spiegare ciò che per gli inglesi era inspiegabile:
L'URSS nel 1941 era più o meno nella stessa situazione di pre-collasso di quella dell'Italia del 1943. Solo che l'Italia è collassata in pochi mesi (solo due dall'inizio del pre-collasso), mentre l'URSS ha resistito al collasso per un anno, e dopo ha addirittura ribaltato la situazione (portando al collasso la Germania).

La spiegazione fu che in URSS c'erano poche persone della categoria 'ratto', e quelle poche che c'erano (borsari neri e opportunisti vari)
erano sterminati dall'NKVD ancor PRIMA che potessero agire (l'NKVD aveva sviluppato un sesto senso per i 'ratti'...).

L'Italia, al contrario, aveva un numero abnorme di personalità del tipo 'ratto', e malgrado il sistema dittatoriale fascista, non aveva un altrettanto efficace sistema di 'derattizzazione'..

La morale di questa favola la lascio al lettore.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 28.02.11 01:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a Torino ci sono stati tafferugli per l'apertura di una sede di FN , c'erano quelli dei centri sociali che non erano d'accordo. Botte tra fazioni e pure a finanzieri intervenuti per sedare la rissa!

NAturalmente il fatto fa scalpore tra i soliti dementi berluschini che additano la sinistra come
"portatrice" di violenza! Perchè l'italiano medio lobotomizzato dalla TV è così! Tutto ciò che è
violenza proviene da sinistra o da "fondamentalisti".

Quindi questa sinistra disporrebbe di un ampio bacino elettorale in teoria, ma visto che tali centri sociali fatti di anarcomunisti non voteranno mai questa sinistra inciucista con un governo del genere , nisba !

E allora come se ne esce?
Passando pure per coglioni, caciaroni senza strutto e manco votanti in massa ?
Io già una volta lo scrissi: chi è nauseato da sinistra dovrebbe spostarsi più a sinistra e così per la destra che dovrebbero spostarsi più a destra. Verso gli estremi ci dovrebbero essere meno vacche disposte a vendersi. Ripeto: dovrebbero ! (condizionale)
sempre che non piaccia l'M5S che comunque non sarà una soluzione immediata ma verrà fuori con il tempo , forse troppo tempo !!!


altrimenti....

gira e rigira...temo al tempo...faremo l'esatta fine del nord-africa ...
del resto ce lo dicono da anni che siamo il nord-africa dell'Europa !


Simon & Garfunkel

A winter's day
In a deep and dark December
I am alone
Gazing from my window
To the streets below
On a freshly fallen silent shroud of snow

I am a rock
I am an island

A winter's day
In a deep and dark December
I am alone
Gazing from my window
To the streets below
On a freshly fallen silent shroud of snow

I am a rock
I am an island

I've built walls
A fortress deep and mighty
That none may penetrate
I have no need of friendship
Friendship causes pain
It's laughter and it's loving I disdain

I am a rock
I am an island

Don't talk of love
Well I've heard the word before
It's sleeping in my memory
I won't disturb the slumber
Of feelings that have died
If I never loved I never would have cried

I am a rock
I am an island

I have my books
And my poetry to protect me
I am shielded in my armor
Hiding in my room
Safe within my womb
I touch no one and no one touches me

I am a rock
I am an island

And a rock feels no pain
And an island never cries


http://www.youtube.com/watch?v=IVLFlkehGuU


liliana g., roma Commentatore certificato 28.02.11 01:20| 
 |
Rispondi al commento

va bene beppe, ti capisco, una fredda, grigia giornata invernale dopo un piccolo bagliore di primavera, ti può far cadere nella più profonda depressione.
ti immagino alla finestra a guardar cadere la pioggia, come sto facendo anch'io.
ha una malia la pioggia che cade ininterrottamente, senti cadere anche le tue braccia, le tue forze, le tue lacrime, la tua volontà. le vedi spiaccicate sui vetri insieme alle gocce d'acqua, le vedi trascinate nel fango delle pozzanghere e credi di non poterle più recuperare.
la pioggia finisce prima o poi, beppe, anche a macondo, e torna il sole.
al di là del deserto non è vero che c'è il nulla, al di là c'è la vita vera, e prima o poi, la raggiungeremo, o lei raggiungerà noi, non importa quanto sarà durata l'attesa

liliana g., roma Commentatore certificato 28.02.11 00:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sanita nel Lazio roba da terzo mondo,mi piacerebbe che Storcazze quando si è sentito mala doveva stare come quella gente che stava al San Camillo
Storace all'ospedale per un malore - 21.02.11 - 13:33

Il leader della Destra ed ex-presidente della Regione Lazio Francesco Storace è stato ricoverato poco dopo la mezzanotte al Policlinico Gemelli di Roma a causa di un malore.Bliz quotidiano
Se esiste un DIO deve provare le pene che quelle persone provano.

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.11 00:50| 
 |
Rispondi al commento

DEDICATO AI LIBICI CADUTI IN BATTAGLIA E AI CORAGGIOSI ITALIANI (ce ne sono, eccome!) CHE LIBERERANNO COL SANGUE QUESTO PAESE!!!


I, I will be king
And you, you will be queen
Though nothing will drive them away
We can beat them, just for one day
We can be Heroes, just for one day

And you, you can be mean
And I, I'll drink all the time
'Cause we're lovers, and that is a fact
Yes we're lovers, and that is that

Though nothing, will keep us together
We could steal time,
just for one day
We can be Heroes, for ever and ever
What d'you say?

I, I wish you could swim
Like the dolphins, like dolphins can swim
Though nothing,
nothing will keep us together
We can beat them, for ever and ever
Oh we can be Heroes,
just for one day

I, I will be king
And you, you will be queen
Though nothing will drive them away
We can be Heroes, just for one day
We can be us, just for one day

I, I can remember (I remember)
Standing, by the wall (by the wall)
And the guns shot above our heads
(over our heads)
And we kissed,
as though nothing could fall
(nothing could fall)
And the shame was on the other side
Oh we can beat them, for ever and ever
Then we could be Heroes,
just for one day

We can be Heroes
We can be Heroes
We can be Heroes
Just for one day
We can be Heroes

We're nothing, and nothing will help us
Maybe we're lying,
then you better not stay
But we could be safer,
just for one day

Oh-oh-oh-ohh, oh-oh-oh-ohh,
just for one day


http://www.youtube.com/watch?v=YYjBQKIOb-w

Anacleto M. 28.02.11 00:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che aspettiamo?

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 28.02.11 00:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...La LIBIA è estesa più di 5 volte l'Italia,
ed è 10 volte meno popolata.
Non mi risulta abbia un grosso debito
pubblico.
Il suo territorio non offre molto, ma ha
petrolio per altri 60 anni e notevoli giacimenti
di gas. Anche turisticamente avrebbe 3/4 siti
archeologici di notevole importanza senza contare
una enorme quantità di deserto da sfruttare
(footovoltaico,eolico etc etc).

La grande fortuna economica di Gheddafi altro
non è che il "tesoro" che avrebbe dovuto in buona
parte dividere con il Popolo Libico, anzichè
appropriarsene, come normalmente fanno
i dittatori.

Conclusione: Se la Libia fosse ben governata
ed amministrata potrebbe avere un futuro senza
altro migliore e forse prospettive superiori ad
alcuni Paesi Europei.....come l'Italia per esempio !
Maurizio Tesei

maurizio tesei 28.02.11 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra che nel deserto dei tartari Drogo chieda per due volte di essere trasferito ma inutilmente.
L'unico vero prigioniero della fortezza.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.02.11 00:22| 
 |
Rispondi al commento

stiamo affondando, l'acqua è ormai al collo, ma pare che gli italiani abbiano le branchie

Pietro Careta (picareta), PAVIA Commentatore certificato 28.02.11 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite.
Non solo si leva alla scuola pubblica per dare alla scuola privata, ma si leva alla sanità pubblica per favorire le cliniche private?

E quei castelli donati alla sanità e abbandonati perchè, magari, "adocchiati" da qualcuno?

E come ha fatto Storace a vendere un palazzo in pieno centro a Roma se c'era un vincolo di divieto di vendita?

Spero che potenziali donatori ci pensino bene prima di fare donazioni ai comuni ed alle regioni.

La politica è scandalosa, c'è corruzione ovunque, non c'è un'amministrazione pulita o trasparente e con i conti a posto.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 28.02.11 00:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sento in colpa, perchè faccio parte di una generazione (ho 55 anni ) che non ha fatto niente per cambiare le cose fingendo che il boom economico continuasse per inerzia e ci ritroviamo dopo 20 anni con la versione moderna della prima repubblica aggravata dalla coercizione mediatica.
Spero nei giovani e auguro ai liberi di mente di schierarsi con loro, altrimenti andiamo a puttane
(in senso figurato)

pietro m. Commentatore certificato 28.02.11 00:01| 
 |
Rispondi al commento

dovremmo avere la forza di fa come la libia e egitto

mctoy69 27.02.11 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco cosa diceva Berlusconi nel 2008. Notate quanto ha mantenuto le sue promesse: http://eia-italianamente.blogspot.com/

Antonio Moschitta, Palermo Commentatore certificato 27.02.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento

((((((VIDEO- VLADIMIR LUXURIA:" BERLUSCONI MI ASSOMIGLIA TANTISSIMO..."))))))

STUPENDO VIDEO CON UNA LUXURIA CATTIVISSIMA:

http://www.francarame.it/node/1437

FATE GIRARE IN WEB, SI SMONTA IL NANO.


GRAZIE BEPPE, GRANDE!

.

Fabio Greggio Commentatore certificato 27.02.11 23:36| 
 |
Rispondi al commento

liberamente tratto dal "deserto dei tartari"....

demetrio c., roma Commentatore certificato 27.02.11 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Debbo andare, la Mezzanotte Incombe.
Come la Maledizione di Cenerentola.
Rischio la Prigionia nella Torre dell'Orologio.
Sul Serio.

http://www.youtube.com/watch?v=sE-pYfPmb7c&feature=related

Ci Ritroveremo?

enrico w., novara Commentatore certificato 27.02.11 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Jacona!!!
Invece di chiudere gli ospedali...si potrebbe chiudere il parlamento e mandare a casa i politici....tutti!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 27.02.11 23:19| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

sto vedendo iacona sulla tre la sanità del lazio
disgusto vomito rabbia,impotenza,siamo in mano
a delinquenti associati,un putridume unico,fogna
caro il mio vecchio genovese ti rompono i
coglioni solo perchè hai detto fiato sul collo
tanti ciarlatani puritani stanno prendendo in
prestito questo tuo,e del movimento slogan,, vi
contiamo i peli sul culo a tutti,e chi non è
d'accordo fuori dai coglioni,da questo movimento
e da questo blog,la rete vi seppellirà la giustizia
vi manderà in galera farabutti.

claudio galletti Commentatore certificato 27.02.11 23:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma anche i politici,quando si sentono male ,sono trattati come i pazienti nella trasmissione di Jacona?
La legge è meno uguale per loro vero?

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 27.02.11 23:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sanità...profondo rosso!!!
E Starace ...non sa nulla!!
In galera e buttare la chiave!!
Ladri e maiali!
Ladri!!
Ladri!!!
E i pazienti aspettare per colpa di barrelle che mancano!!
a andate a fanculo politici di merda!!
Sono incazzatooooooooo!!!!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 27.02.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Spariro' come un razzo Sparato dalla Fortezza.
Una Luce debole, fin Infima, un poco Rumorosa.
Il mio Sesso genetico reclama una Psiche che non abbraccia l'Amore, non in questo Capoverso, almeno, così rarefatto e Baluginante.
Non ho lasciato che una sbiadita Impronta, improvvida, sempre Tarda a Venire , a Colmare ogni Ardente Vuoto.
Faceste, o Donne alcune, fin Voto, Casto e al Contempo peccaminoso, nel non Consumare oltre la Mente, il Corpo...
Sfinita la mia dolce Meta', ormai Fior Rosa di troppo Sale, impaludato, or scopre Gelosia ed il suo Cinto murario a Seppellire, chiuso il Cancello del Giardino, d'Autunno.
Il Tonfo secco e Stridulo, cigolante Metallo, mi Cerchia il polso, il Piede ed una Palla a Suggello, Piombo.
Spenta, quando non so, come la Lama della Ghigliottina, scendera' a dar i Sei secondi di Ultimo Respiro, così la mia Scintilla si perdera' nel Sidereo Cielo.
Solo il Dio, avro' a Compagno.
Presto verra' l'Inverno.
La Primavera Nova, avra' per me, diverse Sembianze e Foggia, in un Giardino che non è di qui.
Non siate tristi, non vado a Morire, eccetto (che) al Mondo.
E' Inutile che abbiate mai provato Amore, verso di me.
Perchè di questo io fui a Morire.

enrico w., novara Commentatore certificato 27.02.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altra domanda ingenua...ma in casa Fassino-Serafini, entreranno 50.000 euro al mese ? magna te che magno io...e l'omo campa.....


p.s. mi sembra che non hanno neanche figli...pensate che cuccagna....

Quello li', quello li'..... Commentatore certificato 27.02.11 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State vedendo ...."presa Diretta"?
Ebbene vi siete resi conto dei 'ladri,politici,menefreghisti'? siiii...ebbene non vi viene voglia di mandarli tutti a fanculo?
La Polverini non era a tutela dei lavoratori d'UGL?
E come mai ora vuole chiudere 28 ospedali?
Ma allora c'è qualcosa che non quadra?

Beppe sonon incazzato!!
Ecco perchè voterò il m5*!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 27.02.11 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esistono i genocidi esaltati dai media perche' indignano
e sgomentano per la loro efferatezza e crudelta'...
e poi ci sono i genocidi cosiddetti "soft" che si perpretano quotidianamente, da anni, con incursioni, raid, seminando terrore e morte e...
lontano dai riflettori!

In questo documento non c'e' sangue, ma la drammaticita' e l'arroganza palesata non dovrebbero appartenere a un paese che molti si ostinano a dichiarare democrazia!

Lo vedrete domani nel passaparola...
questa e' un'anteprima!
'notte!

http://guerrillaradio.iobloggo.com/2045/video-shock-e-nuovo-rapporto-unicef-israele-erode

anthony* c. Commentatore certificato 27.02.11 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Io arrivo sempre "due"....ma è gia' stato scritto sul blog che l'ONU e "pernacchia" Obama, vogliono fare i froci con le chiappe degli altri ? Decretando le sanzioni a quel pazzo sanguinario di Gheddafi, sanno benisssimo che ad "andarci per le piste", siamo noi, abitanti del Belpaese, che gia' siamo stati minacciati dal beduino esaltato..

Quello li', quello li'..... Commentatore certificato 27.02.11 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Lo Stato italiano non c'è. Il vatikano, la P2,3,n, le famiglie unite. Tutto a posto per celebrare i 150 anni di...?

La Terra de CACHI!

gennaro fu 27.02.11 22:32| 
 |
Rispondi al commento


Vorrei un cammello, un cammello come amico e collaboratore.
La maggior parte dei cammelli oggi sono domestici. Da secoli
condividono la vita con molte famiglie. Ogni cammello ha la sua impronta.
E' molto intelligente e come l'asino è pronto al sacrificio estremo quando la famiglia ne ha bisogno.
Da un latte buonissimo e la carne (ahimè) e' ottima. Che abbia una gobba o due gobbe non importa,
purchè non rientri in quegli 800 esemplari unici che vivono liberamente nel deserto mongolo del Gobi,
in gruppi selvatici da sei a trenta, maschi e femmine con un maschio dominante.
Il cammello, grazie a delle sacche speciali che ha nello stomaco, può immagazzinare fino a 60 litri d'acqua e, dopo un lungo periodo di siccità, invecchiato visibilmente,
può bere 110 litri d'acqua in dieci minuti e riprendere l'aspetto giovanile di quando è ben riposato e nutrito. Il cammello con una gobba, chiamato dromedario, è più adatto ai climi torridi ed ai grandi deserti
caldi. Il due gobbe sopporta tranquillamente anche temperature inferiori di trenta gradi sotto zero. Se siete cresciuti con un cammello e partite
per un lungo viaggio tornando anche dopo vent'anni, al vostro ritorno vi riconoscerà. Lunghe e spesse ciglia, narici sottili in grado entrambi di chiudersi parzialmente o completamente per proteggersi dalla sabbia del deserto, pesa circa 700 chili e può trasportare pesi superiori ai 250 chili.
Vorrei delle corsie preferenziali nelle tangenziali e nelle superstrade solo per i cammelli ed i loro addomesticatori amici. Non mi sembra di chiedere la luna.

n.b. amano la frutta.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 22:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCONI E' UN CALUNNIATORE :

"Il calunniatore è simile all’uomo che getta polvere contro un altro
quando il vento è contrario;
la polvere non fa che ricadere addosso a colui che l’ha gettata.
L’uomo virtuoso non può essere leso e il dolore che l’altro vorrebbe infliggere, ricade su lui stesso"


Siamo abituati ad un mare di menzogne e questa verità spero ci faccia riflettere.
PS La bandiera italiana sventoli su ogni balcone/finestra, glielo dobbiamo a questa povera patria

raffaele f., torino Commentatore certificato 27.02.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
chissà se vi è giunta l'allegra notizia che - udite udite - il consiglio regionale del molise ha approvato il nuovo statuto dopo una decina d'anni di discussione vane. Sennonchè questi soloni della politia, quasi all'unanimità, esclusi un paio di contrari, con il solito senso di responsabilità che caratterizza il loro atteggiamento politico sapete cosa hanno fatto? Hanno aumentato il numero di consiglieri regionali, hanno reso "esterni" gli assessori, ed hanno istituito la figura del "sottosegretario" (mi pare s'intenda essere un vice del presidente della giunta regionale) Totale del conto: due milioni di euro in più in carico ai costi della politica. Questo in una regione, il molise, che essendo la più iccola ha un costo pro-capite per l'amministrazione più elevato d'italia. Questo quando all'orizzonte già s'intravede il federalismo fiscale, e non avremo soldi in più, ma in meno rispetto ad ora. Lo scorso luglio il presidente della giunta regionale aveva firmato 2010 un patto, d'intesa con le tutte le forze sociali, nel quale s'impegnava a RIDURRE i costi della politica. Cosa vale un uomo se non mantiene la parola data e sottoscritta? Non esprimo commenti, è una vicenda che si commenta da se.

Gianni Mancino 27.02.11 22:20| 
 |
Rispondi al commento

La capacità di vendere sogni, utopie è il loro comune denominatore, hanno sfruttato una delle peculiarità di noi italiani inguaribili sognatori.
Sono riusciti a costruire imperi immensi, fastosi, ma al contempo fragili come castelli di sabbia.
Hanno provato in tutti i modi a rafforzare le mura di questi splendidi palazzi addirittura provando a spostare il mare che stava per distruggere un ala di queste sfavillanti dimore di sabbia.

Ormai le nostre mani sono vuote come reti di pescatori gettate in acque povere, riusciamo a tirar su solo qualche vecchio scarpone, nient’altro…
Sta scemando la nostra fiducia, ci troviamo costretti a sopravvivere , arranchiamo per raggiungere traguardi sempre più bassi. I nostri sogni sono infranti scoppiati come tante supernove in un cielo sempre più buio.
Ma siamo italiani, goliardici inventori di sistemi di sopravvivenza.
Allora non aspettiamo che il sole smetta di brillare sulle nostre teste, la manna dal cielo non arriverà mai!!
Dobbiamo ripartire, riacquistare credibilità agli occhi del Mondo... Dobbiamo ricominciare a vivere ricordando che gli altri non sono gradini da calpestare sulla scala del successo, ma esseri umani...

domenico di marzo 27.02.11 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Londra congela beni di Gheddafi
Decisione dopo risoluzione Onu

Il governo britannico ha congelato i beni del colonnello Muammar Gheddafi e dei suoi famigliari. La decisione è stata presa in accordo con la risoluzione delle Nazioni Unite.

Ultimo aggiornamento ore 20:14

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 27.02.11 22:17| 
 |
Rispondi al commento

La fortezza ringrazia gli immigrati che hanno preteso di farne parte perchè con il loro 10% del Pil non solo abbiamo sforato il protocollo di kyoto ma con la pretesa (o così o ti accusano di razzismo) di guidare il Mercedes, consumare Kw per tutti gli elettrodomestici che gli pare e l'energia per fare un lavoro che gli è più comodo hanno costretto la fortezza a dipendere energeticamente da Gheddafi

Nerio Cappelli 27.02.11 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Sto guardando IACONA
MALIMORTACC LORO
STI FIGLI DE NA M
IL BUNGABUNGA LA MINETTI I REGALI ALLE RUBY
E LA GENTE IN DOPPIA FILA SULLE BARELLE DELLE AMBULANZE!!!!!!!

Paola Bassi Commentatore certificato 27.02.11 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Non hanno il senso del ridicolo questi pennivendoli !

Scrivono : "Bersani attacca !"

Attacca cosa ? Il cappello al chiodo ?

Roba da matti !

Benedetto Sormani, Sala Commentatore certificato 27.02.11 21:58| 
 |
Rispondi al commento

al cuor non si comanda...
Eppure bisognerebbe dire alle donne di non amare troppo gli uomini perche il tanto, il troppo... amore rende insaziabili e sicuri di se stessi, mentre nel dubbio, nell'attesa... nell'insicurezza gli uomini si applicano, tendono a verficare di continuo quell'amore.
In una fortezza di tanti anni fa viveva una donna molto e troppo innamorata del suo uomo... e questi, che abituato alla completezza ed alla pienezza di questo amore si sentiva protetto da ogni insidia, che pure il destino, forse per capriccio, mette sul cammino di ogni essere umano.
Un giorno la donna si avvicino al suo uomo e gli disse: il tempo sta per scadere, non mi hai mai prestato di attenzioni amorevoli, ti ho amato come le fondamenta di questa fortezza sorreggono le mura, adesso e tempo che il mio amore riposi per sempre soltanto nel mio petto...
L'uomo senti la fortezza crollare e con essa tutta la sua sicurezza spavalda fu sotterrata dalle pietre...

giuseppe castelluoto Commentatore certificato 27.02.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento

siamo in attesa nel nostro fortino arroccati e attendiamo ...godot e intanto loro godono

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 21:37| 
 |
Rispondi al commento

26 febbraio 2011

Ecco i verbali della richiesta di giudizio immediato a Silvio Berlusconi che trapelano dalla procura di Milano. Sostanziose le donazioni alle frequentatrici di Arcore.


http://www.giornalettismo.com/archives/115447/alla-meteorina-100mila-euro-20mila-a-noemi-letizia-i-bonifici-del-premier-alle-papi-girl/

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 27.02.11 21:30| 
 |
Rispondi al commento

invece di piangerci addosso cerchiamo tutte le verità parola d'ordine è sputtaniamoli tutti forza a lavoro il futuro è solo movimento 5 stelle la terra promessa si chiama Italia.le biciclette sono in vista ripeto la barca è affondata ripeto ei partiti tutti a fan culo.

Roberto V., Avellino Commentatore certificato 27.02.11 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poco fa, alla TV libica, ancora fedele a Gheddafi, hanno mandato in onda le previsioni del tempo: sulla l'Italia è stata cancellata!!! Tra la Spagna e la Grecia, solo mare..........( non si trattano così gli amici, Silvio...)

harry haller Commentatore certificato 27.02.11 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le paure e le aspirazioni delle Papi girls su Berlusconi nelle intercettazioni degli sms.

Erano talmente tranquille e innocenti, le feste ad Arcore, che le Papi Girls avevano paura di prendere l’Aids.
Questa la risultanza dall’analisi di alcuni sms inviati tra di loro all’indomani delle serate con Silvio Berlusconi, riportate da un articolo di Antonella Mascali sul Fatto Quotidiano.

Questi gli sms che si scambiano il 25 dicembre 2010 Nicole Minetti e Barbara Guerra: “Oltre che per le palle bisogna prenderlo per il caz… Domani se è aperto vado in un sexy shop e prendo un po’ di cose per me e te: più tro…siamo più bene ci vorrà…. Tro…Tro…tanto ormai abbiamo la confidenza per fare qualsiasi cosa….”.


http://www.giornalettismo.com/archives/115575/e-se-ci-prendiamo-laids-bisogna-prenderlo-per-le-palle-e-per-il/

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 27.02.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Con la storia dei 200 somali buttati fuori dall'ambasciata a Roma abbiamo completato l'album delle figure...


franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 27.02.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Corte d'Assise d'Appello di Caltanissetta il 23/06/01 condanna 37 boss mafiosi per la strage di Capaci.

Nel 14 capitolo intitolato esplicitamente "I contatti tra Salvatore Riina e gli On. Dell'Utri e Berlusconi si legge che è provato che la mafia intrecciò coi due "un rapporto fruttuoso quantomeno sotto il profilo economico".

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 27.02.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Importante! il 6 aprile nessuno vada davanti al Tribunale di Milano -

pubblicata da Il popolo viola il giorno martedì 15 febbraio 2011 alle ore 17.40

A tutti quelli che dicono il 6 aprile davanti al Tribunale di Milano vorremmo dire: "Fermi!" I difensori di Berlusconi potrebbero invocare la "legittima suspicione" e far spostare il processo. Dunque occhio a non intralciare il percorso giudiziario, facciamo lavorare la magistratura.

Fai girare

Il popolo viola

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 27.02.11 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Per PAOLA BASSI


Quando lessi il libro il deserto dei tartari(faceva parte di una raccolata dei primi 100 libri che comprai con repubblica)l'immagine che veniva in mente era questa della foto anche per me. La raccolta comprendeva anche libri che avevo letto come Siddartha, in nome della rosa etc etc.

Il post di Grillo, il suo messaggio, per me, non si discosta molto dal significato che io davo alla lettura del libro.

Siamo in attesa di qualcosa che non si vede; di qualcosa che non succede mai.

Siamo le sentinelle dei magnaccia.


Baci e saluti


E' tratto dalla Fortezza Bastiani del Deserto dei Tartari

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento

La Bonino inizia con le cazzate, riguardo il nordAfrica:
I politici vanno, salutano la classe politica e non si preoccupano del popolo e del loro umore!
...e quindi nessuno poteva prevedere!

...che qualcuno dicesse alla bonino che i popoli sono vivisezionati, oggetti di "laboratorio mediatico"
che ne sonda gli umori, gli orientamenti e ne prende le contromisure o ne asseconda le ragioni...se convengono!

Sta continuando con le cazzate...non peggio di Enrico Letta dall'annunziata ma la leccatina ai colonialisti e' evidente!

anthony* c. Commentatore certificato 27.02.11 21:03| 
 |
Rispondi al commento

PRESIDENTE,

NONOSTANTE SIA ABITUATA AI SUOI QUOTIDIANI DELIRI SONO PROFONDAMENTE DISGUSTATA ED OFFESA DALLE SUE ESTERNAZIONI SULLA SCUOLA PUBBLICA, INDEGNE DELLA CARICA CHE LEI PURTROPPO RICOPRE.

LA SCUOLA PUBBLICA (IN CUI IO INSEGNO) EDUCA GLI STUDENTI AL CONFRONTO, ALLO SCAMBIO, ALLA CRITICA COSTRUTTIVA, IN SOSTANZA LI EDUCA A PENSARE E QUESTO A LEI DA' MOLTO FASTIDIO PERCHE' VORREBBE INTRUPPARE I RAGAZZI, COME SUCCEDEVA AI TEMPI DI MUSSOLINI, PER FARLI DIVENTARE TANTI PICCOLI SUOI CLONI.

QUALI SONO I SUOI VALORI, QUELLI CHE SECONDO LEI LA SCUOLA PUBBLICA DISATTENDE? L'ARRIVISMO, LA CORRUZIONE, LA MIGNOTTOCRAZIA, IL CLIENTELISMO, IL BUNGA BUNGA TANTO PER CITARNE QUALCUNO?

BENE, SE LI TENGA PER SE' E NON CONTAMINI CON LE SUE INSENSATEZZE LE NUOVE GENERAZIONI.

LEI, TRAMITE LA GELMINI ED IL FIDO TREMONTI, HA GIA' FATTO TANTO PER DISTRUGGERE LA SCUOLA PUBBLICA, CON UN INTERVENTO ABILMENTE CREATO A TAVOLINO CHE SI CHIAMA CULTURA DELL'IGNORANZA, UN OSSIMORO CHE HA SAPUTO REALIZZARE, MA NON DEL TUTTO PERCHE' NOI INSEGNANTI ASSIEME AGLI STUDENTI ABBIAMO LOTTATO E CONTINUEREMO A LOTTARE CONTRO UN GOVERNO CHE CI HA PIEGATI, MA NON CI HA SPEZZATI NE' CI SPEZZERA' MAI.

CON PROFONDA DISISTIMA.

ELISABETTA PELLATTIERO

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 27.02.11 21:01| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una fortezza,
abbiamo pure il re, e' corto, un nano, conosce bene i chirurghi plastici, le prostitute e le bambine... Tanti anni fa, 30-35 da quel che ricordo la gente come lui la chiamavano maniaca ed era il terrore della nostra infanzia.. (Il mostro di Firenze e' nel dimenticatoio) non so se ricordate anche voi il vecchio con l'impermeabile, nascosto in mezza alle fratte, al parco.. La nonna ci diceva, attento stai vicino, perche' se scappi il vecchio maniaco ti violenta e ti fa male... Cosa e' successo? Il letargo, la vita appesa a un filo nella fortezza ha tolto ai sudditi la forza di protestare?
Imparate dalla Libia Italiani! Imparate dai libici! Ci vogliono le palle per fare quello che stanno facendo... pensate andare a protestare con un fiore in mano a 17 anni vestito di bianco, sapendo di morire, trucidati da mitragliatrici montate su elicotteri... Imparate dalla Libia! Quello che si dovrebbe fare in Italia e' semplice, lo sapete anche voi, basta tirare fuori le palle, piccoline, e fermare tutto finche' Berlusconi non va via!!!!

Se non ora, quando?

Andrea Borghi 27.02.11 20:51| 
 |
Rispondi al commento

'Premier insulta la scuola'
Insorgono prof e sindacati

.....

Ma quando si decideranno sti sindacati DI.....a unirsi per uno SCIOPERO AD OLTRANZA PER MANDARLO A CASA?

Se gli industriali (che LO HANNO SEMPRE SOSTENUTO) hanno paura di perdere una barca di soldi per UN SOLO GIORNO di festività in più...COSA FARANNO quando sapranno che lo SCIOPERO NON SI FERMERA' FINCHE' IL TIRANNO DI ARCORE NON SARA' DEPOSTO?

Ma i nostri...SONO VERI SINDACATI????

Dino Colombo Commentatore certificato 27.02.11 20:49| 
 |
Rispondi al commento

POEMA DE AMOR

EL sol nos olvidó ayer sobre la arena,
nos envolvió el rumor suave del mar,
tu cuerpo me dio calor; tenía frío,
y allí en la arena
entre los dos nació este poema,
este pobre poema de amor para ti.
Mi fruto, mi flor,
mi historia de amor,
mis caricias.
Mi humilde candil,
mi lluvia de abril,
mi avaricia.
Mi trozo de pan,
mi viejo refrán,
mi poeta.
La fe que perdí,
mí camino
y mi carreta.
Mi dulce placer,
mi sueño de ayer,
mí equipaje.
Mi tibio Rincón,
mi mejor canción,
mi paisaje.
Mi manantial,
mi cañaveral,
mí riqueza.
Mi leña, mi hogar,
mi techo, mi lar,
mi nobleza.
Mi fuente, mi sed,
mi barco, mi red
y la arena.
Donde te sentí,
donde te escribí
mi poema.

Joan Manuel Serrat

http://www.youtube.com/watch?v=jEAv5Dfr3Uw

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 20:48| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

prima del castello cadranno i cortigiani e i reali avanti negli anni,ma quello che interessa di piu è sapere cosa faranno gli eredi,siano essi cortigiani e sudditi,cavalieri,ambasciatori,vassalli e soldati:una cosa è certa,dovranno affrontare una dura realtà,un pericoloso e difficile futuro dove non basteranno scusanti perchè chi ride prima piange dopo o chi si abbuffa prima o poi scoppia. Legge naturale,occorre aspettare.

gio paci 27.02.11 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Qui la tv nessuno la guarda!
E' obsoleta, di propaganda e lobotomizza!

Ma mica lo share del programma di ferrara, sara' per il 50% attribuibile alla morbosita' di chi la tv non la guarda?

Ma mica...dopo il programma di ferrara, sul blog si leggera' un SOLO commento su quanto dice ferrara?
...ma non scherziamo!
E chi lo guarda ferrara?!

Qualche anno fa Grillo disse che berlusconi non andava nominato:
Tu non lo nomini e lui scompare...scompare...
( vado a naso ma il senso era quello!)
...e infatti sul blog non se n'e' piu' parlato!

Della serie:
Come stimolare a fare una cosa invitando a fare l'opposto?

Lo so che rompo la monotonia di pantofolai, casalinghe annoiate e pensionati...ma giusto perche' non so cosa scrivere!

PS: Io ferrara non lo guardero'...mi informero' sul blog!

anthony* c. Commentatore certificato 27.02.11 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Il 17 quella bandiera listiamola a lutto, qualcuno si chiederà perchè...

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 27.02.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Il primo articolo della "costituzione" non scritta è il seguente :

1) vai avanti te che a me mi viene da ridere.

il secondo è :

2) Arrangiatevi !

Il terzo :

3) Chi vince ha sempre ragione.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo il processo e' lentissimo. Ma il Fato darà ragione a Beppe!

GIUSEPPE R. 27.02.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Il sondaggio sul ritorno dello Smutandato-Ballista Sofista Ferrara è nell'elenco a dx della pagina, ma con questo aprirai direttamente!

http://sondaggi.quotidiano.net/?sondaggio=4703

Sei favorevole a un ritorno di Ferrara in Rai?
996 voti "

No (66%)

Sì (34%)

PS
Datemi una mano a dire NO!

Anch'io non ho mai guardato Minzolingua-Squalo, ma sai che sfizio votare NO! se non altro per l'inappropriato paragone con Biagi.
Solo per questo!
Grazie, a voi tutti.

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 20:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Commento al post di Nando Meliconi delle 17:48; lo ripubblico altrimenti lo legge solo lui e qualcun'altro.

D'accordissimo con le Civic Company.
Sarebbe fantastico se i dipendenti delle aziende, a partire dagli operai, costituissero delle Società di Prestazione d'Opera (S.P.O.), in cui tutti sarebbero soci, e contrattassero direttamente le condizioni di lavoro con quei "benefattori" di confindustria-artigianato-commercio da "PARI A PARI", da "Azienda ad Azienda".
Se poi in queste S.P.O. entrassero anche impiegati, progettisti e dirigenti, "le varie FIAT" non avrebbero tanta possibilità di prendere per la fame i dipendenti, perché se "le FIAT" chiudono o delocalizzano le S.P.O. se le riaprirebbero per conto loro, autofinanziandosi, magari quotandosi in borsa o creando dei canali di finanziamento diretto con i risparmiatori, e chi non investirebbe in un'Azienda in cui tutti i lavoratori sono motivati al massimo a creare utile?
E' anche ora di finirla con l'idea che "quelli che danno lavoro vanno rispettati e ringraziati a
prescindere", un lavoratore dipendente porta la PROPRIA VITA nel luogo di lavoro e in qualche caso ce ne lascia un pezzo o tutta. Farsi rispettare è un dovere oltre ogni stipendio, e se i datori di lavoro fanno orecchie da mercante si prende una bella PARTITA IVA e gli si dice: adesso trattiamo, sennò bye bye (che tradotto in italiano è VAFFANCULO).
Grazie Nando, ti leggo sempre. R.V.

Roberto V., Recanati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

*
**
***

SVEGLIATEVI, ANCHE TU BEPPE, NON CI SARA' ALCUN CROLLO ECONOMICO, QUALCHE SCROLLONE SI, MA IL CROLLO A CHI GOVERNA QUESTO PUTRIDUME NON CONVIENE.

QUESTI SPECULANO SUGLI INTERESSI DEL DEBITO, FATTO DA AMMINISTRATORI COMPIACENTI CON BANCHIERI COLLUSI.

SE ARRIVASSE IL CROLLO, ADDIO CREDITI (PER LORO) E QUINDI ADDIO INTERESSI SUL DEBITO.

CI MANTERRANNO COSI', LENTAMENTE SEMPRE PEGGIO, LENTAMENTE, E SE CI SARA' QUALCHE SCROLLONE, DARANNO DEGLI ALTRI SOLDI ALLE BANCHE, COME HA GIA' FATTO QUEL PORCO DI TREMONTI.

COMPRATEVI UNA ZAPPA, SE AVETE ANCORA QUALCHE SPICCIOLO, SERVI ERANO I NOSTRI AVI, E SERVI TORNEREMO.

AMEN

***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 27.02.11 20:15| 
 |
Rispondi al commento

MOUBARAK.,GHEDDAFI E BEN ALI VOLEVANO FARE QUELLO CHE IL NANO FA IN ITALIA.... MA IL POPOLO NON GLIELO HA PERMESSO....ITALIANIIIII

aniello r., milano Commentatore certificato 27.02.11 20:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

fatto
(e lo so.. la liberta' d'espressione ecc.
ma non lo reggo)
ciao Maria :)


la ministra de Asuntos Exteriores francesa, Michèlle Alliot-Marie, envuelta en la polémica desde hace un mes por sus controvertidas vacaciones navideñas en Túnez cuando empezaba la revuelta contra el dictador Ben Ali, ha anunciado su dimisión. Su sustituto será el actual ministro de Defensa y ex primer ministro, Alain Juppé.


Caduta la ministra degli esteri di francia sapete perche??

per avere fatto le ferie a tunesi pagate dallo stato Tunesino

Qui ancora stiamo aspettando che SCAJOLA giustifiche la casa che si ha trovato di fronte al colloseo

si parlava di dignità ?? al patriota struzzoide mi piacerebbe sentirlo in merito e non chiedermi di dove sono per parlare di una porcheria tutta di questa destra farabutta

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, amici del Blog,
datemi una mano per esprimere tutto il DISGUSTO con un secco NO! all'annunciato arrivo dello Smutandato Ballista Ferrara .... definito come la
riproposizione di un'opinione sui Fatti(?)-io li chiamerei MISfatti-spacciati al posto di Enzo Biagi (Scusaci!)

°°° °°°° °°°°
Sondaggio su

http://sondaggi.quotidiano.net/


Sei favorevole a un ritorno di Ferrara in Rai?
996 voti "

No (66%)

Sì (34%)

PS
Datemi una mano a dire NO!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invito tutti gli italiani a seguire il sabato mattina dalle ore 13,20 alle 14.00 il programma su radio 24 dei giovani talenti.
Un ottimo colloquio tra il giornalista Nava e due giovani che hanno successo all'estero.
Come ha affermato il governatore della banca d'Italia Draghi negli ultimi 15 anni non si è fatto NULLA per i giovani.Vergogna!!!

roberto buiatti 27.02.11 20:02| 
 |
Rispondi al commento

A Torino sono in corso le primarie pidi.

OK.

A carnevale ogni scherzo vale!

La novita' e' fassino !

Vi rendete conto !

Proprio fassino,quello che la poltrona per paura di perderla se la porta a casa tutte le sere.

Lui e sua moglie!

IDIOTI

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 27.02.11 20:02| 
 |
Rispondi al commento

IL DESERTO DEI TARTARI

PERSONAGGI
Il romanzo è incentrato sulla vicenda di Giovanni Drogo, che, più di ogni altro personaggio, incarna il pensiero dello scrittore. Dal punto di vista fisico ma soprattutto da quello psicologico; caratteristica importante di Drogo è la mediocrità.

Drogo cerca sicurezza e conferma al proprio esistere nella disciplina militare, di cui ama la consuetudine, la ripetitività dei gesti e delle parole.

COMMENTO
Il deserto dei Tartari assume il suo pieno significato solo se interpretato come riflessione sul senso fondamentale della vita e della storia umana.

Il pensiero dello scrittore è profondamente pessimista: l’esistenza trascorre guidata da forze oscure e spesso malevole, da bizzarre e assurde coincidenze.

Per sfuggire al nulla (il deserto), trascorriamo il tempo che il destino ci ha assegnato aggrappati all’attesa di un inverosimile evento straordinario, che possa finalmente dare un senso alla nostra vita. Il tempo intanto si consuma sempre più precipitosamente e il viaggio si conclude: solo una morte dignitosa e serena potrà liberarci dall’angoscia, mettendoci in una dimensione eterna ed eroica che avevamo sempre sognato.

Omar B.


"non ci manca nulla a parte la libertà e la conoscenza"...bello l'articolo, così come il Deserto dei Tartari e la storia della Fortezza Bastiani...
Voglio dire una cosa, un suggerimento:
non guardate più la televisione, informatevi attraverso la rete internet e scendete anche più in piazza a parlare, a passeggiare, a vivere.
Ne guadagnerete in salute e conoscenza.
La libertà seguirà.
Anche l'Italia e l'Europa e gli Stati Uniti sono regimi, regimi democratici, dove si fanno felici le persone chiudendoli nei centri commerciali a comprare o comunque dando la giusta misura di Panem et Circenses per non farli pensare.
Quindi chiudete la TV e cercate di informarvi altrove.
Un'altra cosa:
viviamo un'epoca di cambio. Il magnetismo terrestre sta facendo cambiare non solo la geologia della Terra ma le menti e le coscienze delle persone. Queste rivoluzioni sparse per il mondo non avvengono a caso. Sta cominciando una nuova Era per l'umanità e presto anche chi sta ancora dormendo, ASPETTANDO appunto (per rimanere in tema dell'articolo), se sopravviverà ai cambiamenti, vedrà tutto più chiaro e saprà cosa fare e perché farlo.
un saluto,
Matteo

Matteo Vitiello 27.02.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

VEDIAMO CHI E' IL PIU' BRAVO A: TROVA LE DIFFERENZE :
Roma, 27 feb. (TMNews) - La Libia è vittima degli organi di informazione e della "cattiva comunicazione". Lo ha affermato il figlio di Muammar Gheddafi, Saif al Islam, ospite del programma 'This Week' in onda sul network statunitense Abc Tv.

Roma, 27 feb. (TMNews) - L'Italia è vittima degli organi di informazione e della "cattiva comunicazione". Lo ha affermato Silvio Berlusconi , ospite del programma Kalispera in onda sul network italiano Canale 5.

Karim Affef Abdul Omar Sharif Ali 27.02.11 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il bersani dice che l'Italia e' sui carri mascherati di tutto il mondo.

Se ne e' accorto adesso?

Dove cazzo e' stato finora?

Nel pidi l'opposizione deve essere soft,amichevole,
alla Fantozzi.
Le paroline che escono dalle loro bocche sono da voci bianche,sono gentili e si scusano se qualche volta sbagliano tono.

Se siamo in questa merda non e' colpa solo di 1816
la colpa e'anche di ha lasciato fare.

MALEDETTI

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 27.02.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe a mio avviso giusto dare credito a chi come Benetazzo, www.eugeniobenetazzo.com/ e Calì, www.sapienza-finanziaria.com/
da anni parla di economia in maniera completamente diversa dai media.
MS

Maria S. Commentatore certificato 27.02.11 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE,lascia stare lascia perdere il blog o ti fai la tua emmittente televisiva con un po' di culi e tette (vedi l'ultimo cosa ti ha combinato con telemilano) o questi quà piu' di ciancicare qualche parola tipo: rivoluzione,popolo sovrano, uno conta uno ecc. poco fanno. Oppure ti compri un bel suv, una bella villa in Sardegna e una bella barca con ecqqcqqcuipaggio e mandi tutti come dici tu ???? ....affanculo... tutti!

Muhammar abdul Karim Assul Hamed incul 27.02.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA! Piccoli italioti pecoroni!
Il nano è al tracollo,il nano malefico è al tracollo politico,il berlusca sta' scaldando i motori dell'elicottero,il B. le paghera' tutte,il Bastardo non sa piu' cosa fare ..... e invece io vi dico che sa benissimo cosa fare e come ne uscirà,propio così come ne è entrato ...alla GRANDE e alla grande ve lo ficcherà nel culo godendosi la sua libertà e i suoi soldi così come ha sempre fatto e meritato alla facciaccia e indifferenza vostra,capaci alla grande come siete di bla bla bla e al massimo di fare qualche manifestazione contro o pro qualche cosa e al massimo uno SCIOPERO DI NON PIU' DI 24 ORE PERO' PERCHE' DOPODOMANI DEVO.... ANDARE A LAVORAREEEEEE HA HA HA HA HA ! VIVA IL MEGADUCACONTESERVELLONMAZZANTI O CAZZO SIA alla fantozzi.Italianiiiiiiii!!! votantonio votantonio votantonio!Fate come i tunisini e i libici,ma che avete capito.....? EMIGRATE!

Muhammar abdul Karim Assul Hamed incul 27.02.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMOLA 27/02/2011
CARI AMICI, oggi è un bel giorno, se un ROMITI riconosce di avere colpe verso queste generazioni e critica il BANANA E IL SUO NARCISISMO vuol dire che il marcio emana tanta puzza che anche lor signori cominciano a turarsi il naso.
IN ITALIA si è perso quel senso di vergogna che serve per essere umanamente umili, ABBIAMO un primo ministro che è la vergogna dell'ITALIA, ma abbiamo un ministra delleducazione che lo difende, LA VERGOGNA DI AVERE ER BANANA capo del governo ormai l'hanno capito anche i sassi, UNA DEI POCHI che non la capito la impresentabile ministra che non avendo il senso della vergogna non si dimette da un ruolo che non gli compete.
POI per completare le vergogne che faremo pagare alle generazioni future per avere permesso di avere un governo con personaggi come BANANA, FRATTINI, GELMINI,BONDI, BOSSOIL, LA RUSSA, E UNA FINTA OPPOSIZIONE DEL CALIBRO DEI DALEMA, VELTRONI, VIOLANTE ECC.
CHIEDIAMO UMILMENTE PERDONO PER AVERE OSTACOLATO IL BUON SENSO E NON AVERE PROVATO VERGOGNA.

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 27.02.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ormai si sa che la fortuna di berlusconi deriva dal fatto che porta sfiga agli altri. pensate alla fine dell'amico craxi o a cosa non è successo dopo aver nominato mubarak!

voi direte che è più per le cattive frequentazioni. certo. occorrerà un giorno stabilire quale sia l'ntersezione fra i due insiemi. certo gheddafi è un esempio. quando dicevo in giro che gheddafi fosse peggio di quel che si diceva, quelli del PD a dire invece che ce l'avevo con B. e putin? solo perchè non si hanno notizie precise, corredate da immagini sulla cecenia, si può credere sia migliore?

il sistema mediatico ha una potenza nel creare immagini della vita, che chi sottovaluta il conflitto d'interessi, alimenta ogni giorno, in quest'ipnosi collettiva.

per esempio, quando ho visto la ripresa fatta con un videofonino da una finestra, di mercenari di gheddafi, che ammazzavano in strada a sangue freddo due persone, che avevano incrociato, ho pensato che gheddafi e il suo regime meritano la morte. ed è venuto in mente a me che sono un convinto nemico della pena di morte! le immagini hanno certificato, assieme ai bossoli giganteschi, sparati contro la folla disarmata, che si tratta di un genocidio, che occorre fermare ora. ogni giorno nuovi morti s'aggiungono fra la popolazione per terrorizzarla.

abbiamo da 30 anni MEDIASET (ex FININVEST) che ha persino modificato l'evoluzione dell'italiota, insitillando una visione delle cose funzionale alle multinazionali, che non hanno altro fine all'infuori del far denaro a spese delle risorse collettive, sfruttando le popolazioni e i territori.

occorre togliere il monopolio televisivo nazionale privato a berlusoni. frantumarlo. obbligarlo per legge a vendere. occorre una legge anti trust severa e punitiva. e .occorrono leggi anti evasioni per i grossi capitali e per i riciclaggi, con pene di 30 anni di carcere. non per chi evade 1.000 o 10.000 euro, che lo si rieducherà con pene adeguate, ma per chi ricicla miliardi come quella compagnia telefonica!

gennaro esposito 27.02.11 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come sempre Beppe la dice giusta, meditate meditate , e Coltivate l'Indignazione. Fuori i Politici di mestiere dai Cogl...ni. Io sono avanti negli anni il Futuro deve esssere vostro, la Vita è di ognuno di Noi questi tranne alcuni non ci hanno mai rappresentato. Qualcuno diceva ( Italia, Vili o Codardi figli avrai).

pietro zambernardi 27.02.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

.. non c’è dubbio; ma questi regimi prosperano sulla natura gragaria della gente, unita al timore di compromettere il proprio benessere. E chi può lanciare la prima pietra? Ogni volta che vedo qualcuno nel nostro mondo democratico rifiutarsi di lottare per la giustizia, contro un capo tirannico o una grande impresa, per paura di perdere i propri agi, penso: "Tu non lo sai, ma in altre circostanze avresti accettato un posto di lavoro ad Auschwitz". Avendo conosciuto persone che hanno combattuto il fascismo in Portogallo a dispetto della costante minaccia della prigione e della tortura, non finisco ma di stupirmi di quanto possa essere "adattabile" e senza coglioni la "gente " normale. Il fascismo vive di questo. di J.Manguejo "La Particella Mancante" - (Vita e mistero di Ettore Maiorana, genio della Fisica).

Saverio 27.02.11 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Cosa c'è di più spaventoso che trovarsi di fronte a se stessi!

Gabriele Faedda 27.02.11 19:10| 
 |
Rispondi al commento

LA STORIA SI LIBERERA' DI NOI ITALIANI, A MENO CHE NON CAMBIAMO LA NOSTRA MENTALITA'. E' QUESTIONE DI SOPRAVVIVENZA.


IL PD E' PEGGIO DEL PDL, PRIMA CE NE LIBERIAMO MEGLIO E'!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 27.02.11 19:05| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se il mio commento è in tema. Forse sì, nel senso che ci può aiutare meglio a farci un'idea del paese in cui viviamo.
E' una vicenda di cronaca nera che vede apparati dello stato ai più alti livelli complici e colpevoli.
Ma quanto altro può nascondere? Probabilmente è collegata a mille altri misteri, ricatti incrociati e oscenità non rivelabili.

http://paolofranceschetti.blogspot.com/

sergio vetrone 27.02.11 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Occore un patto d'azione fra le varie componenti dinamiche della società italiana, per quanto possano apparire diverse le loro strategie e la loro natura politica. Il messaggio di Grillo può trasformarsi in un'eresia se va avanti così, ma quelle vanno bene per sgretolare i dogmi, poi però rischiano di riprodurre storie vecchie se non imparano la tolleranza. Tutti i movimenti e le persone libere devono unirsi per cacciare il tiranno e il sistema che lo sorregge. Dopo penseremo a come ricostruire.

franco cilli 27.02.11 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Nella più perfetta ignoranza aspettiamo. Ci sono guerre più truci che nessuno conosce o ricorda. Tutte le sere si parla di prostitute in tv, ultimamente sono stati costretti a parlare della Libia perchè si sentivano gli spari pure da qui. Ci siamo dimenticati del Darfur, una strage infinita, ci siamo dimenticati dei pochi giovani che ancora sono qui castrandoli col metodo economico, tanto basta uno per tutti come nelle arnie, l'ape regina fà le uova e tutte le altre api intorno, in Italia uno tromba e tutte le api intono al miele ovvero ai bonifici bancari.

luigi ercolini, civita castellana Commentatore certificato 27.02.11 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDE DUMAS, ciao, un beso

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.02.11 18:59| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scuola pubblica non insegna valori ala famiglia. Mentre lui e la sua ministra Gelmini insegnano il Bunga Bunga, e come fare i figli prima del matrimonio come ha fatto il ministro. Gelmini vergognati, Berlusconi vatti a perdere nel deserto del Sahara e muori lì. Sei una cosa inutile per l'ITALIA

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 18:58| 
 |
Rispondi al commento

ORA CHE IL NANO E'AD UN PASSO DAL PRECIPIZIO... L'OPPOSIZIONE GLI CHIEDE DI FARE UN PASSO INDIETRO.... LO VOGLIONO SALVARE ANCORA? STRONZI

aniello r., milano Commentatore certificato 27.02.11 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NESSUNA ATTESA E' PER SEMPRE

Sembra di stare in un giro del purgatorio o addirittura dell'inferno.
Bisogna resistere e l'attesa non sarà vana ma qual'è il fine di questa resistenza?
Cosa vogliamo noi tutti dagli altri e cosa da noi stessi?
Fare del motto uno conta uno una dottrina,un credo.
Spezzare i vecchi incantesimi che nulla può cambiare,superare i luoghi comuni che la politica è e sarà sempre clientelismo e voto di scambio.
Riconoscere in cuor proprio che certi comportamenti sono immorali e dannosi all'intera comunità se perpertuati in eterno.
Valorizzare il merito e dedicarsi al lavoro anche per migliorare la qualità della vita di tutti.
Non ci aspetta nessun premio, la vita è questa:siamo imperfetti ma in quanto tali se continuiamo a commettere gli stessi peccati reiteriamo i nostri errori e per questo motivo l'attesa sarà eterna.
Cercare in qualsiasi modo di lasciare un segno positivo ai posteri anche se significa combattere contro i mulini a vento.
Non c'è altra strada,non ci sono voti di fiducia,non ci sono schieramenti o ideologie politiche,non ci sono leader di destra o di sinistra,non ci sono nuove religioni,non ci sono uomini che possono risolvere i nostri problemi.
Il re è nudo ma ironia della sorte lo sono tutti gli Italiani,spogliati della loro corazza di codardia e menefreghismo,drogati da anni e anni di radiazioni catodiche,rinchiusi in bunker di paura ed ipocrisia.
E' venuto il momento di abbandonare la fortezza,di dichiarare al mondo di voler essere davvero liberi dalla nostra stessa prigionia,schiavi delle nostre cattive abitudini.
Italiani è il momento di non votare più questa casta politica nera,rossa,verde o bianca e mandare finalmente un segnale al mondo che siamo pronti a riprenderci la nostra vita.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 27.02.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stranezze nostrane. E' sintomatico il fatto che Grillo, nel suo "fortezza Italia", scrive quanto ripeto da anni, più o meno, e chi scrive nel suo blog, ci contraddice entrambi. Forza Grillo, se arrivrai alla mia età, 89 anni, finirai per imitarmi maggiormente. Esempio: i nostri 3 vulcani, stimati tanto pericolosi (solo per le troppe abitazioni vicine) se lasciassero la stessa lava e lapilli di altri vulcani nel mondo, la Sicilia non sabebbe più un'isola e il sud Italia, una plaga solo di lava. L'Italia rapprenta nel mondo la stessa importanza di Stroboli, Etna, Vesuvio con altri vulcani lontani.Una maggiore consapevolezza, non fosse che per criticare gli altri, sarebbe una buona partenza.Il fascismo è scomparso, il comunismo sta per raggiungerlo, allora, perché bisticciarsi? Per Berlusconi? Ma ne vale veramente la pena? Io penso di no! E poi, sarebbero gli altri migliori? Ancora NO!

Ernest Ameglio, Monaco principato Commentatore certificato 27.02.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento

INFORMARE - INFORMARE - INFORMARE

Per realizzare qualcosa bisogna agganciare la massa degli italioti, per svegliarla un po’.

Occorre raggiungere gli italiani drogati dai media attuali e per arrivare a questi, la forma ottimale d’informazione è soprattutto attraverso un canale televisivo con il quale si può contattare l’italiano pigro e lobotomizzato da queste tv .

Stamani, un mio parente di orientamento pdl col quale, ovviamente, ho sempre avuto scontri in tema politico, mi dice che avendo assistito ad un intervento di Grillo in tv è rimasto favorevolmente colpito da quello che diceva e dall'equidistanza tenuta sia con sx che dx.

Ha aggiunto che, schifato dai partiti, stava prendendo in considerazione di votare il M5S.....

ho detto tutto!

Aldo F., napoli Commentatore certificato 27.02.11 18:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fortezza italica si sgretola ? A noi ci fa una pippa ! La ricostruiremo ancor più forte perchè noi siamo una potenza siamo il futuro siamo imbattibili e temibili !

Nemici tremate ! Noi siamo quelli del woodstock con musichette e pubblicità di automobili ! Noi siamo tosti ! Sono sei anni che con i nostri post facciamo tremare i governi ! Tutti ci temono perchè come spettegoliamo e ci lagnamo noi NON LO FA NESSUNO !

ciccio s. pescara 27.02.11 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Bersani difende la scuola pubblica , ma ignora la televisione pubblica occupata dai politici padronali e corrotti. Parentopoli e servopoli.

cesare beccaria Commentatore certificato 27.02.11 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Libia, epilogo dei militari

Si allarga l’area sotto il controllo dei rivoltosi in Libia. Le defezioni di soldati e di alti ufficiali delle forze armate si susseguono sia ad est che ad ovest del paese. Il chilometrico telegiornale serale della tv satellitare al-“Jazeera” è pieno di dichiarazioni di lealtà verso la rivolta del 17 febbraio rese dai transfughi davanti alle telecamere.
Ciò che sorprende non è tanto la scelta di al-Jazeera di rendere pubblica la propria scelta di campo, quanto l’avanzata età dei generali e dei colonnelli libici che disertano.
Tutti o quasi hanno già superato i cinquant’anni. Alcuni sono dei veri derelitti, degni di un’armata Brancaleone e non di un esercito che un tempo si prefiggeva di liberare la terra santa della Palestina.
Alcuni non riescono ad alzarsi in piedi e quindi questi uomini attempati in divisa e con la barba bianca sono costretti a stare seduti quando leggono la dichiarazione di abiura.
Più che combattenti sembrano capi tribù invecchiati e costretti a vivere in trincea in qualche parte nel deserto in attesa della morte e non della battaglia, come nel romanzo di Dino Buzzati.
Tre settimane fa Gheddafi, o al-makboul (il pazzo, come lo chiamava Sadat), invitava i palestinesi a ribellarsi e a marciare compatti sui confini di Israele per liberare la Palestina, seguendo così l’esempio della marcia verso il Palazzo da parte di milioni di persone in Egitto e Tunisia.
“Armiamoci e partite”, questo è il motto di Muamar Gheddafi salito al potere con un colpo di stato due anni dopo la sconfitta del 1967. La rivoluzione libica del primo

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.02.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' stato persino denunciato!!! è il colmo, per un

papa !!!!

27 febbraio 2011

La provocazione di due avvocati tedeschi che hanno presentato al tribunale dell’Aja l’accusa basata su tre capi di imputazione

http://www.giornalettismo.com/archives/115614/il-papa-denunciato-per-crimini-contro-lumanita/

TRE CRIMINI MONDIALI – La denuncia parla di tre crimini mondiali che secondo i due avvocati “fino ad ora non sono stati denunciati. . . solo perché la riverenza tradizionale verso l’autorità ecclesiastica’ha offuscato il senso di “giusto e sbagliato”.

Sailer e Hetzel sostengono il Papa “è responsabile del mantenimento della leadership di un regime totalitario di coercizione in tutto il mondo che soggioga i suoi membri con minacce terrificanti e nocive per la salute”. Essi sostengono che è anche responsabile per “l’adesione ad un fatale proibizione dell’uso del preservativo, anche quando il pericolo di infezione da HIV-AIDS esiste” e per “l’istituzione e il mantenimento di un sistema mondiale di copertura dei crimini sessuali commessi da preti cattolici e il loro trattamento preferenziale, che agevola nuovi crimini “.

Non solo. I due tedeschi sostengono che la Chiesa cattolica “acquista i suoi membri attraverso un atto obbligatorio, cioè attraverso il battesimo dei bambini che ancora non hanno una volontà propria”. Questo atto è “irrevocabile” ed è difeso con le minacce di scomunica e delle fiamme dell’inferno.

>>>>>>>>>>>>>>>

la prossima rivolta in "vaticano" ??? chissà!


Dalla dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti d'America:

"[...]Noi consideriamo le seguenti Verità evidenti di per sé: che tutti gli uomini sono creati eguali, che essi sono stati dotati di alcuni diritti inalienabili dal loro Creatore, che tra questi diritti ci sono la vita, la libertà e il perseguimento della felicità, che per assicurare questi diritti sono istituite tra gli uomini delle forme di governo che traggono il loro giusto potere dal consenso di coloro che sono governati, che ogniqualvolta una forma di governo diventa distruttiva di queste finalità è diritto del Popolo modificarla o abolirla ed istituire un nuovo governo, posando le sue fondamenta su tali principi ed organizzandone il potere nella forma che pare la migliore per realizzare la propria sicurezza e felicità.[...]"

http://en.wikisource.org/wiki/United_States_Declaration_of_Independence

diritti 27.02.11 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la figlia di b, marina, è sposata con maurizio vanadia che è stato convivente di un chirurgo plastico che ha fatto dei ritocchi su marina e b.
che sia stato gay???
Sig. pretore, da che pulpito la predica.
Un saluto
http://it.wikipedia.org/wiki/Marina_Berlusconi

roberto b. Commentatore certificato 27.02.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

romiti "grave se mediaset entra nei giornali" ,non capisco cosa voglia dire ,perchè non è già nei giornali ?

panino.A. 27.02.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Vendola ...oggi hai detto che non sei assolutamente d'accordo con Beppe Grillo....allora puzzi anche tu !!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 27.02.11 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ DUMAS

Se inizi insultando ho l'impressione che di dignità tu ne conosca poca.

Se non vuoi far sapere da dove vieni basta che non giudichi schifato i fatti italici e staremo tutti meglio.
Poi impara l'italiano che di quello che ho scritto mi sa che ci hai capito poco.

Ripeto, dimmi da dove vieni che ti dirò da quale dignità dovrei prendere insegnamento.

bon scott 27.02.11 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francia: dopo le polemiche sull'amicizia con Ben Ali si dimette il ministro degli Esteri

Si dimette?

Ma via, non prenda soluzioni tanto drastiche, faccia un salto qui da noi per vedere come si fa a restare a galla no?

silvanetta* . Commentatore certificato 27.02.11 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Che cos'è il "berlusconismo"? Propongo di definirlo una combinazione di "mediacrazia" (cioè, un uso smodato dei mezzi di comunicazione di massa a fini di propaganda) e di "democratura", per dirla con Predrag Matvejevic (cioè, un regime politico in cui si è investiti delle funzioni di governo come nelle democrazie, ma le si esercita come nelle dittature).

http://www.carlopappagallo.it/79_Che-cos
----------------------------------------

Berlusconi se ne andrà presto,ma il berlusconismo non morirà.Gli italiani ne sono contagiati:a metterlo in culo agli altri si è più furbi,a evadere le tasse la si fa franca,la legalità e la Costituzione sono cose da aggirare,e che i genitori non mandino le figlie a scuola,perchè basta un bel culo e qualche amicizia giusta. Mi viene il voltastomaco,l'unica cosa che mi fa andare avanti è la il pensiero che tra un'anno me ne andrò dalla Fortezza.

andrea h., verona Commentatore certificato 27.02.11 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che post desolante! Come sempre vero

mariuccia rollo 27.02.11 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Primarie, code ai seggi. A Torino Fassino in pole.
Alta partecipazione alle consultazioni per decidere il candidato sindaco.

E voi avete ancora qualche speranza?
E, nota bene, la cosa che mi rattrista non è "fassino in pole" ma ..."alta partecipazione". La gente è veramente irrimediabilmente ignorante per smettere di farsi prendere per il culo!

carmine d9 Commentatore certificato 27.02.11 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe stamani ho sentito una parte del discorso di Nikito SVENDOLA...(no comment)a fatto dei riferimenti anche su de te, con il suo "postcattocomunsindaclizante" sullo stile "prosapredicatoriodemitico"...Lui Invoca la questione Morale....vedi c'è un proverbio arabo che recita così:..se vuoi una città più pulita..inizia a spazzare davanti la tua casa.
Forse dovrebbe iniziare "proprio davanti casa sua".
Vuole I GIOVANI IN POLITICA "POI SPONSORIZZA LA BINDI...60 ANNI 5 LEGISLATURE ECC"...RAPPRESENTA TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO.
PARLA DI SALARIO SOCIALE:...ORA...E PRIMA DOVE ERA?...UN'ALTRO FULMINATO SULLA VIA DI DAMASCO..COME FINI...
Meglio soli che male accompagnati.....vai

roby f., Livorno Commentatore certificato 27.02.11 17:56| 
 |
Rispondi al commento

3) Ricordati gli episodi più salienti dell'assalto portato avanti anche da chi, per la giornata del 12 marzo, ritiene di avere tutti i titoli a posto per manifestare a difesa della Costituzione, si pone una questione, per gli organizzatori della giornata del 12 marzo, di credibilità.
Non si può infatti pensare, seriamente, di difendere la Costituzione facendo finta di non vedere le scarse qualità di chi ci accompagna o senza aver prima verificato l'esistenza di comportamenti e programmi politici tesi a correggere gli errori del passato.
Si tratterebbe, in fondo, di rivolgere solo poche domande.
Fini e Bersani, ad esempio, pensano o no che sia giusto ripristinare l'eguaglianza di tutti i cittadini, rivedendo l'assurdo principio della tutela dei soli livelli essenziali delle prestazioni?
All'assalto portato avanti da Berlusconi all'art. 41, si risponderà o no con proposte di legge che siano finalmente in grado di far rispettare i diritti e la dignità dei lavoratori?
E la proposta del Governo di modificare l'art. 118, chiaramente finalizzata a determinare un sistema di privatizzazione forzata di tutti i servizi pubblici, verrà ostacolata o no?
E verrà ripristinata o no una legge elettorale in grado di garantire un'espressione di voto libera da condizionamenti e che che consenta di scegliere chi dovrà sedere in Parlamento?
Al riguardo, è bene ricordare che il Parlamento dei nominati non è una caratteristica del Porcellum. Il Parlamento dei nominati e il partito azienda hanno inizio con l'introduzione della logica maggioritaria in Italia, con le elezioni del 1994 ed

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.02.11 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace ma non credo assolutamente alla DISFATTA.

Ci siamo rialzati da periodi ben piu' bui e non da barzelletta come adesso.

D'accordissimo su sciopero generale a oltranza, Manuela, ma non dimenticare che c'e'un numero infinito che non ha lavoro, quindi che si sciopera?

Sarei invece d'accordo sulla MANIFESTAZIONE CONTINUA, questa si a oltranza, citta' per citta',
paese x paese, sobborgo x sobborgo, una al giorno
con alternanza di persone, basta mettersi d'accordo e istituire un comitato

Frank A. 27.02.11 17:54| 
 |
Rispondi al commento


2) disciplinare diversa dal Csm, l'aumento del numero dei membri laici del Consiglio, le scelte di politica criminale fissate ogni anno dal Parlamento. Fortunatamente, l'operazione saltò in dirittura d'arrivo, ma i contenuti di quel progetto hanno continuato e ancora oggi continuano ad impegnare l'agenda politica.
L'accordo bipartisan va però a buon fine nel 1999. La maggioranza parlamentare di centrosinistra, anziché preoccuparsi di varare le leggi sull'incompatibilità e il conflitto d'interessi, preferisce approvare, insieme al centrodestra, l'elezione diretta dei Presidenti di Regione: una sorta di super Presidente che, grazie ai cosiddetti poteri antiribaltone, può minacciare lo scioglimento del Consiglio regionale a suo insindacabile volere.
Ed è sempre con il centrosinistra al Governo che si arriva alla modifica del Titolo V.
Dal nulla, l'Italia diviene una Repubblica federale e, per la prima volta nella sua storia repubblicana, i cittadini non sono più uguali. Viene infatti introdotto nella Carta Costituzionale l'odioso principio dei "livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale". In altre parole, obiettivo della "Repubblica federale italiana" non è il raggiungimento di uguali livelli di prestazioni e uguali condizioni di vita, bensì quello di fissare per legge le differenze, i livelli essenziali, dividendo così i cittadini in cittadini di serie A e di serie inferiori.
Tra liste civetta e indicazione del candidato Premier sui simboli elettorali, comportamenti che hanno accomunato entrambi gli schieramenti alle elezioni del 2001, si arriva infine alla revisione costituzionale del centrodestra che, sui poteri del Premier "forte", riprende la Bozza Amato del centrosinistra. E' stato soltanto grazie al voto negativo dei cittadini al referendum confermativo del 2006 se oggi possiamo ancora parlare di difesa della Costituzione.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.02.11 17:54| 
 |
Rispondi al commento

1)
La Costituzione va difesa con i fatti, non con le adesioni di chi ha contribuito ad indebolirla
Lettera aperta ai promotori della mobilitazione "A difesa della Costituzione"
di Franco Ragusa
Per il 12 marzo è stata indetta un'importantissima iniziativa, a Roma e in tutte le piazze italiane, "a difesa della Costituzione".
Tra le adesioni pubblicate sulla pagina web appositamente costituita dagli organizzatori (adifesadellacostituzione12marzo.wordpress.com), fa bella mostra di se anche l'adesione della Fondazione Farefuturo del Presidente della Camera Fini. E' di oggi, infine, la dichiarazione con la quale Bersani si dice convinto che anche i dirigenti del PD saranno in piazza per difendere i valori della Costituzione.
Di fronte ad un simile "parterre de rois", che vede settori della destra e del centro-sinistra sostenere la medesima necessità ed urgenza, più che manifestare soddisfazione per un tale apporto, i promotori della giornata di manifestazioni dovrebbero forse interrogarsi su quanto avvenuto negli anni passati.
Non siamo di fronte, infatti, ad un'emergenza scaturita dal nulla, ma ad un costante processo di delegittimazione e demolizione delle garanzie costituzionali che va avanti da almeno 18 anni e che, in vario modo, è stato alimentato dalle iniziative politiche delle forze politiche nelle quali sia Fini che Bersani hanno sempre rivestito ruoli di primo piano.
Datano 1995 le accuse di golpe mosse dal centrodestra al Presidente della Repubblica Scalfaro, ritenuto colpevole per non aver sciolto il Parlamento dopo la caduta del primo Governo Berlusconi.
Ed è del 1997 la costituzione della Commissione Bicamerale per le riforme presieduta da D'alema che, con un colpo solo e quasi all'unanimità, arrivò ad approvare un ampio progetto di revisione costituzionale che prevedeva: una forma di Governo presidenziale, il federalismo e, sul fronte giustizia, la separazione delle funzioni per pm e giudici, due sezioni diverse del Csm, una Corte

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.02.11 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Siamo ad unm passo dal precipizio...sono parole che sento spesso ma mi rivolgo ai benpensanti perchè questo non è vero:noi italioti siamo in una botte di ferro perchè le mafie con i loro miliardi di euro in sovrabbondanza compreranno sempre i ns debiti; infatti non esiste paese al mondo che li possa ospitare meglio del ns:giustizia lentissima con prescrizione assicurata,corruzione tra le più vaste del mondo,migliaia di testimoni pronti per pochi spiccioli a giurare il falso,condoni di ogni genere,riciclaggio di denaro assicurato,una chiesa cattolica assente,politici corruttibili,ecc ecc
L'Italia è questa e con secoli alle spalle di servilismo difficilmente cambierà.

fippetto 27.02.11 17:51| 
 |
Rispondi al commento

I cani ladrano Sancio, segnale che stiamo avanzando!
(Don Chisciotte era magrebbino)

Valter Conti ☆x5 Commentatore certificato 27.02.11 17:51| 
 |
Rispondi al commento

FORTEZZA ITALIA.

Quello che si sgretola non è la "Fortezza Italia",bensì i nostro coglioni!

Ci siamo messi in testa grandi cose,ma non le perseguamo.

Ci siamo messi in testa di combattere il sistema,ma non usiamo i giusti mezzi.

Ci siamo messi in testa di informare più gente possibile,ma non comunichiamo bene.

La rivoluzione nel senso vero della parola non si può fare!

Si possono invece fare mille altre rivoluzioni,a partire da quella lavorativa,creando Civic Company in grado di dare lavoro e indipendenza economica.

I "tengo famiglia" sono tanti,ma a quei tanti noi dobbiamo parlare e dare risposte,certezze,altrimenti è meglio stare zitti.

Con la sudditanza lavorativa non si va da nessuna parte,saremo sempre presi per le palle,senza soldi per campare un tengo famiglia diventa un irresponsabile,un folle che mette a rischio l'intero suo nucleo.

Perchè non si mettono insieme quei tanti piccoli "Uni"?

Uno+Uno+Uno+Uno+Uno...= Tanti,tanti riuniti in un unico "Insieme".

Significa muoversi tutti insieme in un'unica direzione,non sparpagliati ai quattro venti!

Tutti in un'unica banca.

Tutti in un'unica Civic Company che finanzia progetti sani che segue e partecipa alle opere pubbliche,sia nazionali che comunali.

Tutti con un unico Studio Legale che non solo difende,ma che attacca i responsabili chiedendogli i danni.

Tutti in un'unica Lista 5 Stelle Nazionale che col sistema Uno conta Uno "decide" le strategie migliori.

Tutti che smettono di pedalare su questa caxxo di Ferrari che è la Rete.

INVENTARCI E RIAPPROPRIARCI DEL LAVORO E DEI NOSTRI SOLDI.

Aver paura di gestire le nostre risorse economiche significa aver paura di crescere,aver paura di "fare blocco".

Con "quattro" soldi abbiamo ottenuto importanti risultati politici,con "otto" potremmo ottenerne il doppio!

Paura dei soldi,però "libbri",dvd e giornali li compriamo,alle richieste ederiamo,li non c'è paura di un caxxo!!!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 17:48| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 31)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ora per quante settimane sentiremo parlare della povera Yara (una prece a te, piccola)?

mariuccia rollo 27.02.11 17:48| 
 |
Rispondi al commento

"Da B. schiaffo alla scuola pubblica"
Bersani attacca: Gelmini si dimetta.(La Repubblica)

Dirigenti politici tutti, guadatevi allo specchio e datevi uno schiaffo in nome del popolo.

gennaro fu 27.02.11 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi: «Travisate le mie parole»
La Gelmini: il premier ha difeso la libertà di scelta.
***

La stupidità delle persone si evidenzia anche nelle risposte che danno.
Chi ha mai proibito di scegliere che scuola fare frequentare ai propri figli?

Quando si deve difendere l'indifendibile che, oltretutto, è anche chi ci ha dato un incarico istituzionale importante, non lo si fa con la dovuta naturalezza e trasparenza.
Povera Gelmini, sta mettendo a nudo tutta la sua superficialità ed ignoranza, oltre che completa assenza di valori.
Un ministro da "bocciare" sotto tutti i punti di vista.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 27.02.11 17:42| 
 |
Rispondi al commento

IMPRENDITORIA SINDACATI E OPERAI

L'attuale sistema economico italiano è oramai un'universo frammentato nel quale non esiste più alcuna MASSA operaia.
Le poche grandi fabbriche rimaste sono sull'orlo del fallimento o sono già fallite e non possono avere alcun potere di contrattazione.
La maggior parte della ricchezza prodotta avviene in medie e piccole imprese sparse sul territorio.
Considerando che al sud la lotta per i diritti è alquanto scarsa, nella penisola la forza lavoro si trova in un a situazione di completa disgregazione.
E se vogliamo dirla tutta, è stata un'autentica follia darsi come riferimento, la realtà sovietica, che nulla aveva, ha e avrà, alcun legame con la nostra.
Al punto che, al loro crollo, da noi si è rimasti con un palmo di naso e i calzoni calati.
Qualsiasi tentativo di resuscitare il cadavere della FORZA operaia è risultato vano.
In quest'ottica è vano qualsivoglia appello allo sciopero. contro un fronte che, anche lui, si è mimetizzato in molte forme che risultano diverse a seconda della realtà del territorio.
La politica ha aiutato questo fenomeno dividendo in comparti tutte le categorie lavorative, facendo credere ad ognuna di avere dei privilegi particolari.

Ormai gli appelli allo sciopero lasciano il senso che trovano.
Purtroppo.
E' inutile cercare soluzioni a livelli nazionali o peggio ancora , a livelli europei, non ci sono.
La rivoluzione può partire solamente dalla nostra piccola realtà.

Signor nilsson 27.02.11 17:40| 
 |
Rispondi al commento

musica per questo post
http://www.youtube.com/watch?v=ONczw9aJyJ4

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il potere corrompe, il potere assoluto corrompe senza freni. (Lord Acton)

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 27.02.11 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I fantasmi non muoiono mai , solo i ragazzi giusti!


RIAPERTA L'inchiesta SUL DELITTO DEL 1980
Omicidio Verbano, il movente nel dossier
di Valerio su segreti e soldi della destra

Era scomparso dopo l'omicidio del ragazzo: in 379 fogli schedati i violenti e anche politici come Storace. Appunti a mano del giovane autonomo, sequestrati nel '79

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/11_febbraio_24/dossier-verbano-segreti-e-soldi-destra-19087430456.shtml

(dio sarà comunista e non voterà mai er nano)

sicuro! eh!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 27.02.11 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Sì, hai ragione Beppe. La colpa di tutto... è solo degli italiani. Mia no. Io sto impazzendo a furia di litigare con tutti perché stanno fermi nella melma senza cambiare mai. E' tutta colpa degli italiani stessi, non di Berlusconi o di D'Alema.

davide marchiani, Vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe sono un giovane adulto del profondo Sud di 41anni e mi farebbe piacere incontrarti per dialogare concretamente sul futuro dei nostri figli e partecipare fattivamente alla rinascita. E' un nostro preciso dovere nel momento in cui abbiamo messo al mondo chi non ha chiesto di nascere e crescere in un porcaio. Mi firmerò come mi considera l'attuale Classe Dirigente. Il Giovanotto Napoletano di buona volontà.

Luigi Iaccarino 27.02.11 17:19| 
 |
Rispondi al commento

IERI HANNO TROVATO IL CORPO DELLA RAGAZZINA SCOMPARSA..

OGGI..COME OGNI GIORNO,NEL MONDO SI MUORE..UN GIONO UN PO' DI PIU',UN GIORNO UN PO' DI MENO,MA SI MUORE.CI GUARDIAMO INTORNO,PURTROPPO LA MAGGIOR PARTE DELLE COSE CHE SENTIAMO..DELLE COSE CHE VEDIAMO..SONO COSE CHE CI FERISCONO.CI SENTIAMO IMPOTENTI DIFRONTE ALLE GRANDI TRAGEDIE,MA ANCHE ALLE PICCOLE..QUELLE FAMILIARI CHE UNA VOLTA CON LA NOSTRA FORZA E IL CONFORTO DI CHI CI STAVA VICINO RIUSCIVAMO ALMENO AD AFFRONTARE..CI SENTIAMO SOLI,SPERDUTI IN UN POSTO CHE COME NEI GRANDI SUPERMERMERCATI CAMBIA IMPROVVISAMENTE LA DISPOSIZIONE DI TUTTI GLI ARTICOLI E CI CONFONDE E CI ISOLA SEMPRE DI PIU'.LE PERSONE PIU' DEBOLI SI GUARDANO INTORNO E VEDONO UN MONDO DI ALIENI.DALLA TELEVISIONE ASSORBIAMO QUELLO CHE DI PEGGIO E QUELLO CHE QUALCUNO STA CERCANDO DI FARCI ASSORBIRE PER UN DIABOLICO PROGGETTO,PENSATE AI NOSTRI FIGLI...MA QUESTO SARA' UN'ALTRA COSA CHE DIRO',PER CHI LA VORRA' SENTIRE..ANZI LEGGERE.

HO SENTITO DIRE CHE CI INVITERANNO A RIAPPENDERE ALLE FINESTRE QUELLE ORRIBILI BANDIERE CON SCRITTO " PACE ".LA PRIMA VOLTA CHE NE HO VISTA UNA MI E' VENUTA UNA GRAN TRISTEZZA,DOPO MESI ERA ANCORA LI',CHI L'AVEVA MESSA NON SE LA RICORDAVA PIU'..ERA ANNERITA DALLO SMOG...

METTIAMO SULLA NOSTRA FINESTRA UNA LANTERNA o UN VASO,UN BICCHIERE CON UNA CANDELA ( quando non tira vento o piove) BASTA UN LUMINO DI QUELLI CON LA PLASTICA ROSSA,(costano poco,durano tanto e non colano) LI TROVATE NEI SUPERMERCATI,DA ACQUA E SAPONE.CI METTETE UN PO' DI STAGNOLA INTORNO (se no fan troppo cimitero) E ACCENDETE LA VOSTRA CANDELA.OGNI VOLTA CHE LA RIACCENDERETE RINNOVERETE IL VOSTRO PENSIERO DI SPERANZA PER UNA COSA VOSTRA,PER UN VOSTRO FAMIGLIARE,PER UN AMICO,PER TUTTI,PER IL MONDO E....PER NOI CHE PASSEREMO SOTTO LA VOSTRA FINESTRA SAPREMO CHE LA VOSTRA LUCE E' ANCHE LA NOSTRA LUCE.

PERCHE' LA LUCE DI UNA CANDELA APPARTIENE A TUTTI GLI UOMINI DEL MONDO.

per me..per

caterina a., ferrara Commentatore certificato 27.02.11 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ilary frattini oggi ha parlato .... sembra perche poveretto è così in imbarazzo con gli affari da suo capo per la tv libica e anche per i 5000 millioni di dollari regalati al coglionello
libico

in tanto la clinton ha detto lo che i governo itagliano grazie al trattato non può dire senza perdere la brutta faccia

"gli eeuu aiuteranno il governo provissorio che combate ghedafi"

poveri nipoti dei fascisti storicamente sempre alleandosi con la parte sbagliata

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 17:12| 
 |
Rispondi al commento

C'è un interessante libro sull'inutilità delle fortezze che andrebbe letto: "storia del cavallo di Troia" di Egon Eis.
Interessante che per Mr. Eis le fortezze hanno valore nullo. Troppo statiche, troppo ferme in se stesse.
Alla fine un movimento dinamico che contorce le idee conservatrici, facendole accartocciare su se stesse, risulta vincente.
Le fortezze, come i conservatori, hanno sempre la pretesa di fermare la storia ... ma la storia se ne fotte e va avanti lo stesso.
Un po di pazienza, che sarà la fame, o una presa di coscienza più grande o gli stranieri stanchi di questo modo di fare politica e, in qualche maniera, questo incubi finirà ... al di la di ciò che noi stessi vorremmo fare o faremo.
Alla fine sono sempre gli eventi che sopravanzano le genti, le genti sono solo inconsapevioli attori che si muovono come burattini con gli eventi quali grandi burattinai... Piaccia o non piaccia.
Altro che la ca22ata del libero arbitrio.
Il libero arbitrio lo può avere un singolo fortunato, non le moltitudini burattine ... Purtroppo.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 17:11| 
 |
Rispondi al commento

__La mia proposta:
Beppe, che ha fatto tanto, dovrebbe dare un ultimo colpo di reni: promuovere la formazione di una FEDERAZIONE fra i mille movimenti e comitati che, con sensibilità diverse, auspicano una società fondata su paradigmi completamente diversi dagli attuali.
Beppe dovrebbe "sciogliere" il suo M5S in questa federazione, e trasformarlo nel primo aderente alla federazione stessa.
Magari con un altro V-Day in cui si chiamano a raccolta tutti i movimenti, un V-Day definitivo in cui si dà inizio a una gigantesca unione, un "F-Day", un "Foundation-Day".
Una cosa organizzata come sa fare Beppe, alla grande, come il Woodstock, con artisti, giornalisti. Giornata in cui si chiamano a raccolta tutti. Rappresentanti del popolo viola, la rete dei cittadini, il PBC, le agende rosse, movimenti ambientalisti, ecosolidali, e mille altri..."uniti nella diversità".
Gli scopi della federazione: elaborare un programma politico, promuovere iniziative.
Tutto è fatto con la partecipazione di tutti, attraverso un VERO portale in cui ognuno può portare le proprie idee e VOTARE i vari punti.
Per quanto riguarda il programma, si dovrebbe partire con pochi punti, anche proposti inizialmente da Beppe nel F-Day. Pochi punti fondamentali e generali (più una strategia che programma vero e proprio) in modo da poter aggregare tutti, dai "comunisti", agli ecologisti, a quelli che non votano, a quelli che "son tutti uguali".
Questa federazione non è un movimento politico vero e proprio ma un laboratorio di analisi e progetto di una nuova società, con la piena partecipazione di ogni singolo individuo (e sfruttiamolo come si deve, una volta per sempre questo caxxo di internet!).
In fase di elezioni, chiunque (con certe caratteristiche) può "prestarsi" per essere eletto e per portare nel palazzo la "filosofia" della federazione. Anche colui che si deve presentare alle elezioni è scelto, fra i vari candidati, dalle persone, tramite il portale.

carmine d9 Commentatore certificato 27.02.11 17:09| 
 |
Rispondi al commento

leggete qua: http://www.spiritocritico.it/democrazia-diretta/il-movimento-5-stelle-e-un-wannabe-della-democrazia/#comment-1482

eh eh eh, grillo, mi sa ma devi inventari qualcosa d'altro per fare cassa.


Roma, 27 feb. (Ign) - Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu ha approvato all'unanimità la risoluzione 1970, che impone sanzioni al leader libico Muammar Gheddafi, alla sua famiglia e ai fedelissimi del regime.

Nel documento, inoltre, i membri del Consiglio di sicurezza affermano che "gli attacchi sistematici" contro la popolazione civile in Libia "possono essere considerati crimini contro l'umanità".


Obama "ha ribadito che quando un leader sta al potere con l'unico scopo di usare VIOLENZA GENERALIZZATA contro il suo popolo ha perso ogni legittimità di governo. E per il bene del suo Paese è necessario che lasci subito il potere"

.....

Cosa succederebbe se anche in Italia ci fosse una rivolta come quella del popolo libico e il Nano ordinasse di sparare sui rivoltosi?

Si potrebbe accusare anche lui di "Crimini contro l'Umanità" del proprio popolo?

Più VIOLENZA di quella che sta usando il Nano contro il suo popolo, come le leggi ad personam, le leggi e le offese contro i giudici, con l'occupazione quasi totale dei MEZZI DI COMUNICAZIONE non sono crimini contro l'Umanità?

Dino Colombo Commentatore certificato 27.02.11 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii...e' tutto vero...e allora a quando "l'assalto alla Bastiglia?" Senno ai voja a scrive. Agire, agire, agire: quanno e dove se vedemo?
A Nando Meliconi, e daje!

preseverando

mario. bottoni 27.02.11 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fortezza era la nostra casa quella dei nostri nonni, dei nostri padri,dove ci si sentiva al sicuro e dove si lavorava tutti insieme per mantenerla in ordine, per arricchirla e renderla sempre più vivibile. La nostra casa dove vivevamo e dove eravamo certi avrebbero vissuto i nostri figli. Questa casa che ci inorgogliva e ci dava sicurezza quando tutti ci si adoperava per migliorarla, quando avevamo fede nelle nostre braccia e col sudore del nostro lavoro preparavamo un avvenire sereno per tutti, prima che una banda di imbonitori ci imbottissero di chiacchiere oscurandoci la realtà per accecarci con le favole. Prima che questa banda di predatori si impadronisse anche delle nostre vite demolendo ogni cosa, ogni regola, ogni conquista. Noi che fino a quel momento non avevamo mai smesso di lavorare, ci siamo lasciati legare le braccia, toglierci il lavoro e tutti i diritti lasciando ai predatori di demolire tutto quello che avevamo costruito, in nome di cosa? Che promesse ci hanno fatto per renderci così sottomessi? Così ciechi? E ora che i nostri figli non hanno più nessuna possibilità di rimanere nella nostra casa, ora che devono essere costretti a cercarsene un' altra, ora che la nostra fortezza è diventata un cumulo di macerie ci guardiamo intorno con desolata incredulità ma rimaniamo immobili a rimirare le nostre mani nude piuttosto che arrotolarci le maniche e darci da fare. Un uomo è Uomo proprio perché quando cade sa rialzarsi. Smettiamola di piangere ALZIAMOCI IN PIEDI SIAMO UOMINI NON BAMBINI RIPRENDIAMOCI I NOSTRI ATTREZZI CACCIAMO I PREDATORI E COMINCIAMO A RICOSTRUIRE LA NOSTRA CASA. NON E’ MAI TROPPO TARDI!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 27.02.11 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Certo,siamo asseragliati in una Fortezza Decrepita,con i muri invasi dalla parietaria ed i merli sbocconcellati dal tempo.Perchè?Perchè nessuno dei GOVERNI di questa nostra Repubblica non hanno mai fatto manutenzione,anzi hanno provveduto a togliere pietre piuttosto che rinzaffare crepe.Abbiamo concluso trattati solo con personaggi ambigui rallegrandoci e festeggiando solo per l'attimo fuggente della firma,non preoccupandoci conseguenze future.Baciare le mani al DITTATORE LIBICO è stato il più infimo atto di ossequio effettuato negli ultimi 15o anni di UNITA'e adesso ne pagheremo il fio.Colui che ci ha rappresentato in questo atto di servilismo fuori del tempo,ha anche il coraggio di parlare adesso.E' arrivato a censurare la figura del COLONNELLO,dopo avergli baciato,solo ieri,il culo!Ma chi è più da schifare,GHEDDAFI O BERLUSCONI in questo momemto.Almeno l'altro si è dimostrato "coerente" con la sua indole satrapa.Il nostro ,anche se pur la sua è coerenza,ha mostrato tutta la miserabile MESCHINITA',pronto a scendere dal carro del perdente per montare su quello della rivolta.Fa più schifo BERLUSCONI che GHEDDAFI.Ci stiamo sputtanando ulteriormente nel mondo.Come non lo fossimo già abbastanza.E la FORTEZZA si sgretola ulteriormente,corrosa dalla muffa mefitica della classe politica che ne ha preso il comando.Sta agli abitanti della Fortezza prendere gli arnesi in mano e cominciare il suo risanamento,il suo asseveramento secondo le regole del buon senso,a cominciare dalle fondamenta.Se aspettiamo ancora un poco,non troveremo più però braccia giovani,atte a compiere l'opera di ristrutturazione.Sbrighiamoci,cacciamo l'Architetto Massonico che sta portandola allo sfacelo completo.L'uomo dalle grandi orecchie non si accontenterà fintanto che non la farà crollare!

alessandro sanna 27.02.11 17:05| 
 |
Rispondi al commento

NO alla "$ovranità" energetica - NO ad ogni forma di medievale, MAFIOSA, bottegaia e USURAIA "$ovranità" - I neonazisti sono tra i vostri contatti. Si Manifestano come NAZIonalisti. Comunisti Nazionali. Eurasici, movimento Zero, Sovranisti del Denaro. Segnalateli ad RNA: ne faremo polpette.

Massimo Greco, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe svegliarmi un giorno e leggere così:

Lo schiavo, nell'attimo in cui respinge l'ordine umiliante del suo superiore, respinge insieme la sua stessa condizione di schiavo.

Se il mondo e' pieno di prepotenti la colpa e' di chi non lo e'.

La paura e' l'origine di tutti i nostri mali, dunque non abbiate paura.

Ogni governo è l'immagine esatta del suo popolo, con tutta la sua saggezza e stupidità; dobbiamo concludere quindi che com'è il popolo, così è il suo governo.

La legge è fatta esclusivamente per lo sfruttamento di coloro che non la capiscono, o ai quali la brutale necessità non permette di rispettarla.


Il papa è un bene preziosissimo per il nostro paese, ha un valore enorme, considerando l'attuale deficit forse ci converrebbe venderlo.

I poveri dovrebbero imparare quello che da tempo è il motto dei ricchi: " Quel che è mio è mio e quel che è tuo se posso te lo rubo ".

Una società che non tutela le minoranze è ingiusta. Tutte le società tutelano scarsamente le minoranze. Tutte le società sono ingiuste.


Dare soldi e potere ad un governo è come dare whisky e chiavi della macchina ad un adolescente.

I politici non vedono di buon occhio i delinquenti perchè hanno paura della concorrenza.

L'unica differenza tra i politici ed i criminali è che i primi governano e rubano legalmente, i secondi illegalmente.

L'unica differenza tra i giornalisti e la criminalità organizzata è che perlomeno quest'ultima più che le parole ama i fatti.

La differenza tra un delinquente comune ed un politico è che per il primo ci sono le prove.

In teoria dopo ogni rivoluzione i poveri dovrebbero essere sempre un po' più ricchi dei poveri che li hanno preceduti, se così non è, significa che non si tratta di una vera rivoluzione.

Quando si riuniscono gli oppressi nel silenzio, e senti solo il boato dei cannoni, qualsiasi cosa succeda la libertà è più vicina.

Usciamo dal virtuale e organizziamoci per riprendere possesso di ciò che ci appartiene, ovvero tutto il paese!

Gianluigi M. Commentatore certificato 27.02.11 17:01| 
 |
Rispondi al commento

ha reso l'idea di come e' messa l'italia, aggiungo che dentro la fortezza c'e' il pifferaio magico ( un tipo di magìa molto squallido) che racconta un sacco di balle sui cosacchi che verrano ad abbeverarsi alle acque della fontana di trevi o gli extracomunitari che ci ruberanno le case per tenerci li' claustrofobicamente chiusi e impauriti mentre zitto zitto lui e la sua gang si fanno i propri affari torbidi.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 27.02.11 16:57| 
 |
Rispondi al commento

un pezzo triste e tragico, ma commovente al quale replico dicendo con speranza ed ottimismo non naturale per me che le dittature prima o poi cadono rovinosamente e non resta nulla di buono dalla loro storia.
Orsù giovani d'età, giovani di energie, giovani di studio , giovani speranze, insorgete contro questo nostro volgare regime di servi e corrotti.

cesare beccaria Commentatore certificato 27.02.11 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Contro OGNI "$ovranità"

RNA ve lo diceva da tempo: oltre alla $ovranità del denaro... le MERDE sovraniste propongono la Sovranità Nuclearia.

I nazi fascisti eurasici si infilano ovunque: sputtaniamoli e debunkerilizziamoli. sputtaniamo anche gli INFILTRATI nel movimento di Grillo che operano - ARMATI - a nome e per conto della $ovranità di Confindustria =

CasaPound Cilento: sì al Nucleare per la sovranità energetica

L'associazione culturale "Cilento Futurista - CasaPound Italia" prende posizione nella polemica sulla possibilità della costruzione di una centrale nucleare presso Foce Sele. Parola al segretario Guido D'Amore :" Sul tema ci sono troppo spesso ipocrisie inaccettabili. L'Italia dovrebbe essere , arretrata rispetto all'Europa e al mondo, libera dalle centrali nucleari. Peccato che a pochi km dai confini italiani ci siano impianti da cui noi compriamo energia, per la precisione 59 in Francia 17 in Germania, 5 in Svizzera, 1 in Slovenia. Il totale in Europa è 197. La tecnologia rispetto ai tempi di Cernobyl è avanzata e ora la probabilità di un incidente è paragonabile alla possibilità di essere investiti da un auto sulle strisce pedonali. I contrari al nucleare dovrebbero vivere barricati in casa allora. C'è bisogno - continua D'Amore - di un programma energetico nazionale che porti l’Italia ad una autosufficienza energetica. Il nucleare permetterebbe il risparmio di milioni di euro che oggi vengono spesi per comprare all’estero combustibili fossili altamente inquinanti e, come affermano varie previsioni scientifiche, in rapido esaurimento. Le fonti riciclabili come il solare , l'eolico etc sono importanti e vanno portate avanti, ma da sole non sono sufficienti."


Dietro il concetto di ogni $ovranità si nasconde - a cinque stelle - solo la merda del NEO NAZISMO

Massimo Greco, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.11 16:49| 
 |
Rispondi al commento

ORA CHE IL NANO E'AD UN PASSO DAL PRECIPIZIO... L'OPPOSIZIONE GLI CHIEDE DI FARE UN PASSO INDIETRO.... LO VOGLIONO SALVARE ANCORA? STRONZI

aniello r., milano Commentatore certificato 27.02.11 16:46| 
 |