Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La pena di morte italiana


Crimini senza colpevoli nel buio delle carceri
(1:56)
La_pena_di_morte_italiana.jpg

Dopo aver letto il libro "La pena di morte italiana" di Samanta Di Persio sono inorridito.

Prefazione di Beppe Grillo.
"In Italia, come tutti sanno, non esiste la pena di morte. C’è, è vero, ancora la libertà di tortura, in quanto il nostro codice penale non la contempla e qualcuno se ne approfitta, come durante il G8 di Genova a Bolzaneto e alla scuola Diaz. Ma la pena di morte non esiste più dal 1° gennaio 1948 come recita la Costituzione italiana. Ragion per cui in carcere le sentenze capitali sono eseguite con discrezione, senza dare nell’occhio. Il pestaggio si chiama infarto o emorragia cerebrale. Lo strangolamento è sempre un suicidio, spesso con i lacci delle scarpe con cui non si impiccherebbe neppure un criceto. Si muore in cella e durante l’agonia, che può durare ore come per Aldo Bianzino o per Stefano Cucchi, non è presente nessuno, il secondino è immancabilmente altrove, il medico di servizio in ritardo. Quando arriva, rassicurante, con la borsa, non nota mai i segni delle percosse, dei lividi, delle ferite. Il decesso è naturale. Le diagnosi fotocopia dei medici attestano lesioni autoinferte. Si fanno sempre male da soli. Il detenuto era depresso, non ha retto. I segni del male oscuro che affliggeva i carcerati defunti sono le lettere-testimonianza inviate ai parenti, in particolare alle madri poco prima della loro morte.
Sono annunci funebri, di ragazzi che gridano in una grafia incerta, disperata, che stanno per morire ammazzati. Le madri chiedono un colloquio, un trasferimento a un altro carcere, che vengono però negati fino alla morte, come nel caso di Niki Aprile Gatti. Il carcere, il luogo per definizione più sicuro e custodito del mondo, è un braccio della morte che si estende lungo tutta la penisola, da Genova, a Firenze, a Rovereto. Ogni anno muoiono in carcere circa 180 detenuti.
Un terzo sono suicidi. Chi si toglie la vita è di solito un ragazzo alla prima detenzione. Nel 2009 vi sono stati sessantanove suicidi, un record storico, un tasso superiore di ventuno volte a quello della popolazione italiana non detenuta. Si potrebbe pensare che sia normale che ciò succeda, in Italia come altrove. Invece il Canada ha un tasso quattro volte più basso di quello italiano e il ministro della Giustizia polacco si è dovuto dimettere a causa di un suicidio. In galera chi sopravvive e non si suicida o viene suicidato diventa un delinquente abituale, un pericolo per la società quando ritorna in libertà. L’affidamento ai servizi sociali è stato di fatto eliminato. L’affidamento è una misura di rieducazione a tutela della sicurezza dei cittadini. I detenuti affidati ai servizi sociali, infatti, quasi mai compiono altri reati e ritornano in carcere: sono solo tre su dieci. Chi sconta tutta la detenzione in carcere invece continua a delinquere: ben sette su dieci.
Questo libro è un coro dolente di voci che ci racconta di gironi infernali dove la pena di morte è inflitta senza sentenza, senza colpe, senza testimoni e soprattutto senza colpevoli. Il carcere, come la divisa, non si processa e chi finisce dietro le sbarre è solo un numero senza più diritti. La pena di morte non è mai stata abolita, si è evoluta. Chi, con sorpresa generale, viene trovato morto nella sua cella, con la faccia tumefatta, gli organi interni devastati, è solo un "diversamente suicida". Beppe Grillo

Ps: Stasera seguite: "Le mie prigioni" su Rai3 ore 21.30 di Riccardo Iacona

La pena di morte italiana

La pena di morte italiana (+ il libro Ju tarramutu)
Violenze e crimini senza colpevoli nel buio delle carceri,
raccontati da Samanta Di Persio
Acquista il libro

13 Feb 2011, 14:27 | Scrivi | Commenti (681) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sono una cittadina di Desio ......vorrei che si parlasse della -PEDEMONTANA- che verra' costruita prossimamenta e POCHI sanno che SCEMPIO sara'!!!!!!!!!!!!!!!!!!! GRAZIE!!!!!!!

Rosalba Russo 18.02.11 23:36| 
 |
Rispondi al commento

CHI SCRIVE è UNO CHE CI LAVORA IN CARCERE, UNO DI QUELLI CHE SPESSO VIENE ADDITATO COME VIOLENTO O COME AGUZZINO. LA VERITà è UN'ALTRA, SPESSO ANCHE NOI SIAMO VITTIME, VITTIME DELLA VIOLENZA PSICOLOGICA A CUI OGNI GIORNO SIAMO SOTTOPOSTI, VITTIME DELLE SCENE DI VIOLENZA A CUI OGNI GIORNO SIAMO COSTRETTI AD ASSISTERE, E NON CREDETE CHE SIA FACILE OGNI GIORNO ASSISTERE A SCENE DI PERSONE CHE SI TAGLIANO LE BRACCIA CON UNA LAMETTA, CHE SI PIANTANO UN CHIODO IN FRONTE, CHE TENTANO DI IMPICCARSI, E NOI Lì, SEMPRE IN PRIMA LINEA SEMPRE PRONTI A SOCCORRERE QUESTE PERSONE CHE IN UN MOMENTO DI SCONFORTO O COME SEGNO DI PROTESTA DANNO SFOGO ALLA LORO FOLLIA. NOI INVECE DALL'ALTRA PARTE CHE OGNI GIORNO ASSISTIAMO A QUESTO MASSACRO, SOLI ABBANDONATI ANCHE DALLO STATO CHE SI PREOCCUPA SOLO DI TAGLIARE I FONDI, ELIMINANDO COSì L'OPPORTUNITà DI CREARE ATTIVITà RICREATIVE PER EVITARE CHE I DETENUTI SIANO COSTRETTI A RIMANERE SEMPRE PIù TEMPO ALL'INTERNO DELLE LORO CELLE ALIMENTANDO COSì LA LORO AGGRESSIVITà E LA LORO FRUSTRAZIONE. SOLI SENZA UN SOSTEGNO PSICOLOGICO CHE PERMETTA ANCHE NOI DI SFOGARCI OGNI TANTO. SE BEPPE GRILLO CI VUOLE AIUTARE NON CI GIUDICHI MA CI VENGA A CONOSCERE, VENGA A CONOSCERE IL NOSTRO LAVORO E LE NOSTRE DIFFICOLTà E FORSE CAPIRà CHE IN FONDO NON SIAMO COSì MALVAGI E VIOLENTI, FORSE SCOPRIRà CHE NON SONO SOLO I DETENUTI CHE SI SUICIDANO O SONO VITTIME DI VIOLENZA, FORSE AVRà PIù RISPETTO PER CHI IN CARCERE CI LAVORA. SICCOME STIMO BEPPE GRILLO SONO SICURO CHE SI ACCERTERà DELLA VERIDICITà DELLE MIE AFFERMAZIONI, DISTINTI SALUTI.

marco 15.02.11 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

°°°°°°°°°°°°ATTENTI A VIVIANA VIVARELLI°°°°°°°°°°°°LA "FIGLIA DELL'ODIO". SI PRESENTA COME UNA BRAVA VECCHIETTA AMMALATA E VI PORGE LA MELA(AVVELENATA)MA DIETRO C'E' IL LUPO.ALTRO CHE BERLUSCA,TU SI CHE SEI PERICOLOSA, NEFASTA, PSICOPATICA E INUTILE SOTTOSPECIE

lilli r. Commentatore certificato 15.02.11 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Concordo pienamente...c'è da dire che anche la "prevenzione2 assume un aspetto importante,la presenza "discreta" sul territorio delle forze di Polizia, forse quando riusciremo a riordinarli tutti..
Poi "l'esagerata" Penalizzazione prevista dalle leggi...che andrebbe sostituito in modo alternativo con una sanzione amministrativa o pecuniaria che in taluni casi, potrebbe essere convertita in prestazione personale per utilità sociale o rieducativa...
Inoltre estendere i poteri dei Giudici di Pace, sulla giustizia Civile...o Collegi per arbitrati, al fine di dirimere stupide controversie tra cittadini...introducendo una norma che dovrebbe prevdere il versamento di una cauzione di 5000 euro per chi propone più di 3 cause nell'arco di 5 anni...

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.02.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Un delinquente e colui che in mezzo alla società fa crimini violando la legge; poi una volta preso il delinquente diventa una persona da ricuperare civilmente, la pena sono gli anni presunti per questo recupero; questo può far capire la qualità della nostra "Rieducazione civile" nei carceri quando poi arrivano notizie di suicidi o ancor peggio di presunti morti sospette. Ma ritornando, alla rieducazione, le persone che finiscono la loro pena dovrebbero avere opportunità migliore per l'inserimento nella società; e invece anche qui trovo sgomento nel vedere statistiche che rivelano un ritorno a delinquere di queste "nuove" persone, che come dicevo prima riabilitate dal nostro sistema carcerario al ritorno di una vita civile.
Fate le riforme, fate il federalismo ma soprattutto face il LAVORO CIVILE per migliore le persone e i rapporti che ci sono tra loro. Date gli buoni esempi "rappresentanti dei cittadini".

Francesco Leandri 15.02.11 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Non so se avete visto l'inchiesta giornalistica su rai tre domenica sera(almeno una volta ogni tanto la RAI fa qualcosa)...spiegava un magistrato che l'inasprimento delle sanzioni penali, nei confronti dei tossicodipendenti(legge Fini-giovanardi)ha riempito le carceri di persone che potrebbero essere trattate meglio e più dignitosamente,nelle comunità di recupero e cura.
SI parla del 30% della popolazione carceraria...non poca cosa, scaricata probabilmente sugli agenti di Polizia Penitenziaria, con scarsa assistneza pscologia ecc..
Nel Calderone ci finoscono anche i Clandestini legge (Bossi Fini...o sempre lui nel mezzo, fateci caso!)visto che la legge prevede che la clandestintà sia reato, le carceri si sono riempite...
Morale?bisogna costruire più Carceri...e magari visto che c'è un emergenza..saltiamo tutti gli adempimenti burocratici e assegnamoli così...alle ditte di fiducia.
Va detto che però molte Carceri ci sono e nuove di trinca, potrebbero essere date in gestione a comunità di recupero...oppure potrebbero essere centri d'acconglienza per clandestini...
Per qunto strano possa sembrare, questo è quello che sa produrre questa classe politica, con esperienza 25ennale...da destra e sinistra....passando per il centro...

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.02.11 08:43| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE SPETTACOLO IERI SERA AD APRILIA. BEPPE SEI INVITATO A RITORNARCI PERCHE' ABBIAMO BISOGNO DI TE PER USCIRE DAL TORPORE IN CUI CI HANNO CONFINATO TUTTI QUESTI CAMORRISTI. TUO SEGUACE

emanuele corinto 15.02.11 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Cambierà mai questo paese? ..

Denunce In Rete -

denunce in rete 15.02.11 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Suggerisco a chi ha paura di finire morto in carcere di tentare di farsi una bella assicurazione, che comprenda anche il caso di suicidio. Di inviare tutte le informazioni scottanti in suo possesso nella rete di internet.
Insomma Assange dovrebbe insegnare qualcosa di come di si difende dai potenti. Per i poveracci che non possono permettersi l'assicurazione esorterei Beppe Grillo a fare delle collette. La vita varrà ancora qualche euro spero!

Marco T., Valenza Commentatore certificato 14.02.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE E MARCO TRAVAGLIO
LO PSICONANO E' UN OUMO MORTO,IN PIENO DELIRIO,ED HANNO INIZIATO PURE A REMARGLI CONTRO ED A REAGIRE,IL CHE E' UNA BELLA NOTIZIA.L'UNICA COSA O SI FA' PROCESSARE OPPURE LO PROCESSANO GLI ITALIANI STESSI,PER QUANTO LO SALVINO I SUOI LECCAPIEDI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 14.02.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Transfughi, in regalo l'auto blu
di Marco Damilano

Da Scilipoti alla Polidori, da Razzi alla Siliquini: i deputati che sono passati con Berlusconi adesso girano con autista e lampeggiante. E aspettano con ansia le 'loro' poltrone nel prossimo rimpasto di governo

C'è chi per un posto di governo è disposto a ripercorrere il Cammino di Santiago de Compostela, come i mendicanti medievali. È il caso dell'ex giornalista del Tg1 Francesco Pionati, oggi deputato dell'Alleanza di centro, l'Adc.

Ogni fine settimana il figlio dell'ex sindaco di Avellino riunisce i suoi aderenti in un'amena località religiosa: a Padova, presso la basilica di Sant'Antonio, a Cassino, sotto l'abbazia di San Benedetto. A una certa ora, miracolo, si materializza la voce di San Silvio, in collegamento telefonico con i discepoli pionatiani, puntualmente ripreso da tutti i tg della sera. Malignano che non di iscritti all'Adc si tratti, ma di autentici pellegrini arruolati per una giornata a basso costo e tutto compreso, visita al monastero-messa-pranzo al sacco-telefonata del presidente del Consiglio, ma l'importante è che tutto questo girovagare serva a consegnare a Pionati la tanto desiderata poltrona di sottosegretario. Altrimenti non resterà che andare a Lourdes.

Pionati è solo una delle tante anime in pena che soffrono in questi giorni di passione. Il Cavaliere li chiama la terza gamba della maggioranza, insieme a Pdl e Lega. Sono i 21 deputati del gruppo dei Responsabili. "Più disponibili che responsabili", corregge un collega. Formati da transfughi di ogni genere (c'è l'imprenditore ex veltroniano e l'operaio ex dipietrista, l'ex fascista e l'ex comunista), una babele di dialetti e di idiomi preferibilmente originari del regno delle Due Sicilie, decisivi per tenere in vita Berlusconi e la legislatura...

segue :

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/transfughi-in-regalo-lauto-blu%3Cbr-%3E/2144455

manuela bellandi Commentatore certificato 14.02.11 18:39| 
 |
Rispondi al commento

.IL CARCERE PREVENTIVO DEVE ESSERE ELIMINATO E GIUDICATO IN LIBERTÁ, A MENO CHE SIA UN DELINQUENTE CONSOLIDATO. SI EVITEREBBERO MORTI PRECOCI E PROVOCATE DALLA DISPERAZIONE DI UNA GIUSTIZIA TARDIVA COME LA NOSTRA.

renato farina 14.02.11 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Federico Pilagatti:
"Quante volte vi devo dire, che i prigionieri, si bastonano di sotto. Ora, il nero ha visto tutto"
Ecco, quello che ha pronunciato queste parole, è ancora in servizio, oppure lo hanno condannato alla fucilazione a vita mediante impiccagione sulla sedia elettrica posta dentro la cameragas?

antonio d., carrara Commentatore certificato 14.02.11 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel CESSO-NAZIONE ormai ci si deve rassegnare a tutto,tutti vogliono mandare a casa chi regge questo sistema sociale che della morte,non solo fisica ma anche quella psicologica che ti viene somministrata quotidianamente da personaggi SQUALIFICATI che non volendo abbandonare la paga dei disperati,di quelli che si guadagnano la vita PARASSITANDO quella delle persone per bene,ogni giorno in più,procurano alla società civile,morte culturale.Un esempio più che valido lo riceviamo da soggetti come il James Bondi che mantiene a nostre spese una pletora di nullafacenti del tutto simili a lui oppure,la Gelmina con gli studi offerti dalla società civile,una laurea da strapazzo e ora come ringraziamento,sta MASSACRANDO tutto ciò che le passa fra le mani,è riuscita nell'intento di superare la MORATTA dei tempi squallidi,roba da NON credere.Ognuno è artefice delle proprie disgrazie,la scarsa attenzione alla società civile da parte di chi doveva rappresentarla,ha dato i suoi frutti MARCI saluti e figli maschi anzi,se femmine e un pò zoccole,meglio.

emi f., voghera Commentatore certificato 14.02.11 15:20| 
 |
Rispondi al commento

In carcere si muore o ci si suicida. Ma non solo. Si muore anche in metropolitana, nelle stazioni ferroviarie, nelle tabaccherie, nei bar, nelle edicole, per strada, nei pub e nelle discoteche, nelle oreficerie, nelle banche e negli uffici postali, nei supermercati, davanti ai bancomat, sui mezzi pubblici, nelle case private, nei parchi, negli stadi ed in tanti, tanti altri posti. I morti in questi posti, normalmente, sono gente non destinate a visitare le patrie galere, ma gente normale, che lavora o studia e che è attesa a casa, dalla famiglia, dopo una giornata di duro lavoro. Per questi esiste forse la pena di morte? Chi li uccide? Forse qualcuna di quelle brave persone che per "caso" finiscono in carcere, ove, "alcune" ci muoiono o vi ci suicidano! Un pensiero a tutte le famiglie dei morti in carcere o ivi suicidatesi e a quelle delle persone che muoiono non suicide sul posto di lavoro e non per causa di esso!

Volatile pn 14.02.11 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non siamo certo quelli che vogliono sfilarsi da responsabilità e chi sbaglia deve pagare duramente, ma non posso accettare che si infanghi la dignità di lavoratori che mettono a rischio ogni giorno la pelle per parare il culo anche a te,salut

FEDERICO PILAGATTI
**********************************************

allora non paratevi il culo a vicenda! denunciate le mele marce! visto che non lo fate, siete uguali alle mele marce! vergogna! vergogna! vergogna!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

trovo il post un pò tanto ipocrita
dopo tutto quello che hai detto e
scritto sull'indulto.......
.

cimbro mancino Commentatore certificato 14.02.11 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Compagno Spina

A PROPOSTITO DEL MALE

O miei fratelli, dov'è il maggior pericolo per tutto l'avvenire umano? E non è forse nei buoni e nei giusti?

[...]
i buoni debbono essere farisei,-non hanno altra scelta!
I buoni debbono crocifiggere colui che inventa la sua propria virtù!

[...]
-essi crocifiggono colui che scrive nuovi valori su nuove tavole, sacrificano a se stessi l'avvenire,-crocifiggono tutto l'avvenire dell'uomo!
I buoni furono sempre il principio della fine.

[...]
I buoni vi hanno insegnato cose ingannevoli e false sicurezze; voi siete nati nelle menzogne dei buoni e vi ci siete rifugiati.
Tutto, proprio tutto, è falsato e contorto dai buoni.
[...]

Zarathustra


Dal vangelo secondo Kossiga (quel milione di donne in piazza...ahhhh ci fossi stato io)...

In quel tempo lo Gnomo era contrariato dall'ampia partecipazione alla manifestazione...

Gn- Kossiga, Kossigaaaaaaaa...un milione di donne in piazza...scandaloso...ci fossi stato tu!!!

K- E beh, karo Gnomo, ci fossi stato io...il suono delle ambulanze avrebbe koperto quello delle sirene della polizia...

Gn- Ribadisco il mio sdegno...un milioncino di donne che sono indisponibili al bunga-bunga...in un paese come Pizzaland...semplicemente scandaloso. Eppoi percentualmente qualche bella gnocca su un milione...un gran peccato...

K- Maaaa...scusa Gnomo... non sei preokkupato per l'imponente manifestazione di piazza???

Gn- Macchè! Figurati. Sono contrariatissimo per il vecchio adagio..."ogni lasciata è persa"...mica ci saranno state un milione di cozze, ieri...

K- Non ci posso kredere! Ma sei scemo? Una manifestazione di tale portata farebbe traballare kualsiasi governo a kualsiasi latitudine...e tu ti preokkupi di kualche bella gnokka sparsa in kuel kontesto???

Gn- Sai...sono un tenerone, io m'innamoro di loro...ho il calibro nelle pupille 90-60-90...

K- Si ma...fammi kapire...io khe avrei dovuto fare...tanto più khe sono skhiattato d'ammò...e gia tuo padre rompe il kazzo. Almeno m'ero liberato di te...

Gn- Beh stavo pensando...qualcuna la manganelli cambiandogli i connotati e non inducendomi in tentazione...altre le arresti, le travesti da infermiere e fai portare uno stock di materassi Permaflex, dall'amico Licio, in qualche cella...
Il bunga-bunga a scacchi...mi eccito solo al pensiero....

K- Okkazzo, che depressione, karo Scelba vedo che centrifighi nella tomba.
Un tempo ankhe a noi portavano le troie nelle nostre residenze...ma in servizio facevamo sparare ad altezza d'uomo!
Ora nei tempi Gnomici...sparano solo a mezza altezza...e di donna...

Parola dello Gnomo...
Rendiamo grazie allo Gnomo...

maurizio spina Commentatore certificato 14.02.11 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si può collegare San Valentino, patrono dell'amore, oggi celebrato, con la pena di morte?
Vale la pena ricordare il miracolo che lo ha fatto diventare il santo di riferimento degli innamorati.
Sabino, un centurione romano, pagano, si era innamorato di una ragazza di Terni, città nella quale Valentino esercitava la massima autorità religiosa, essendo Vescovo.
Sabino andò da Valentino per chiedere un consiglio e Valentino gli disse che, innanzitutto, doveva diventare cristiano, altrimenti non avrebbe mai potuto sposarsi secondo i riti di romana chiesa.
Così fece Sabino.
Valentino celebrò il loro matrimonio.
E tutti vissero felici e contenti? Purtroppo no.
Dopo un tempo imprecisato Serafina (così credo si chiamava la ragazza), s'ammalò di tubercolosi è morì.
Sabino tornò da Valentino disperato, dicendo che non avrebbe potuto continuare a vivere senza il suo amore.
Valentino lo rassicurò dicendogli che lo avrebbe aiutato.
Facendo riuscitare Serafina? No.
Provocò la morte di Sabino per permettergli di raggiungere, nell'aldilà, l'amata.
Il vero trionfo dell'amore!
Forse qualche malizioso potrebbe insinuare che Sabino, prima o poi, si sarebbe consolato, si sarebbe nuovamente innamorato e avrebbe formato un altra famiglia e avuto dei figli, vivendo una vita piena ma ciò non toglie il sublime esempio dell'amore eterno, superiore ad ogni altro, frutto della pena di morte che Valentino gli impose.
Pallotti Vito

pallotti vito 14.02.11 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

As she stood in Piazza del Popolo, Ginevra Coppotelli, a Roman homemaker, expressed an oft-heard complaint. “Berlusconi has insulted women, and even worse, he’s given political positions to his whores,” she said, referring to television showgirls who have become politicians in the center-right coalition.

But it was her husband, Benedetto Bruno, a retired chemist with Italy’s Civil Protection Agency, who captured how polarizing Mr. Berlusconi has become. “People vote for him because he personifies defects that Italians have in their DNA,” he said. “When you hear about what he does, 80 percent of men think, ‘I wish I were in his place.’ ”

Mr. Bruno added, “I hate to say this, but Italians don’t want to respect laws, they don’t want to pay taxes, they want to do as they like, and he personifies this.”

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,tutti voi che sputate sentenze sapete veramente cosa è un carcere? quelli che tu chiami secondini che immancabilmnte sono assenti, sono uomini e donne con una divisa, che hanno un anima ed una dignità, che si fanno un culo della madonna per tenere in piedi un sistema che fa acqua da tutte le parti. Tu lamenti i morti, ma delle migliaia di persone che sono salvate all'ultimo momento proprio dai "secondini" che mettono a rischio la propria pelle chi ne parla? Lavorare in carcere è un lavoro duro e sacrificato, se tutto va bene chissenefrega, se per far andare avanti il sistema si violano i regolamenti non importa, poi accade un qualcosa che va storto e subito i perbenisti, quelli che se ne fottono dell'inferno dantesco delle carceri italiane sputano sentenze.
Certo mele marce nella Polizia Penitenziaria e non secondini c'è ne sono, come in tutte le altre situazioni lavorative, e sono proprio i poliziotti penitenziari a volere che ad ogni caso drammatico si faccia chiarezza, poichè pochi episodi, lordano la professionalità e la dignità di quasi 40000 persone che permettono a te ed ai perbenisti di fregarvene di cosa accade nelle carceri italiane.
Ti sei mai chiesto quali carichi di lavoro possono avere dei lavoratori che dovrebbero custodire non più di 42000 detenuti e se ne trovano 70000? Certo dopo i flash di televisione e giornali sugli arresti famosi o meno famosi, tutto si chiude in un buco nero dove nessuno ci vuole mettere il naso.
Purtroppo il carcere non è più un luogo per delinquenti, ma è una discarica umana dove vengono parcheggiati, pazzi, malati, tossicodipendenti, senza tetto e senza casa. in molti casi un solo agente deve vigilare su 80,90,100 detenuti, non ti viene il dubbio che siano un pò troppi?Non siamo certo quelli che vogliono sfilarsi da responsabilità e chi sbaglia deve pagare duramente, ma non posso accettare che si infanghi la dignità di lavoratori che mettono a rischio ogni giorno la pelle per parare il culo anche a te,salut

FEDERICO PILAGATTI 14.02.11 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STATUTO DI LIBERTA' E GIUSTIZIA

economia di mercato;

la proposizione di proposte di Legge;

crescita politico culturale della società civile;

Difende le ragioni del buon governo;

Promuove la crescita culturale e civile degli associati;

Patrimonio ed Entrate da eventuali erogazioni, donazioni e lasciti;

Sono Associati le persone o gli enti la cui domanda di ammissione sia stata accettata dal Consiglio di Presidenza, e che versano, all’atto dell’ammissione, la quota di Associazione annualmente stabilita;

Ad ogni categoria di Associati corrisponde una diversa quota associativa; il Consiglio di Presidenza determina termini e condizioni per l’appartenenza degli Associati alle diverse categorie.

http://www.libertaegiustizia.it/lo-statuto/

CHI SONO

L’associazione si presenta al pubblico il 18 novembre 2002, al Piccolo Teatro Studio di Milano, tenuta a battesimo da un gruppo di garanti di altissimo livello: Gae Aulenti, Giovanni Bachelet, Enzo Biagi, Umberto Eco, Alessandro Galante Garrone, Claudio Magris, Guido Rossi, Giovanni Sartori e Umberto Veronesi.

ibertà e Giustizia vuole essere “l’anello mancante fra i migliori fermenti della società e lo spazio ufficiale della politica”.

I seminari a tema, momenti di studio, come la due giorni sulla Giustizia a Fiesole, confronto tra professori, magistrati, avvocati e politici, che produce un documento in parte recepito dal programma dell’ultimo governo Prodi.

http://www.libertaegiustizia.it/chi-siamo/

*********************

Non bastava la P2 e la P3???

TONY .. Commentatore certificato 14.02.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Oggi è San Valentino:
Belin quanti regali deve fare il nano!!!
Mi sa che li paghiamo noi...come tutto il resto!
Lele Mora relalerà un bel mazzo di rose a Corona!
Emilio Fido si farà fare il mazzo dal Nano!
La minetti non potrà più pretendere nulla...ha già avuto tutto!
Veronica farà un regalo al suo nuovo spasimante con i soldi dell'ex marito.
Il naqno mi sa tanto che oggi è becco ...e bastonato!
Viva san valentino il giorno degli gli innamorati dell'Olgiatina!!!
Poi passate dal ragioniere per il ritiro!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 14.02.11 13:56| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI: PIAZZA FAZIOSA SEMPRE RISPETTATO DONNE
...le ho sempre pagate dopo "l'utilizzo"!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 13:53| 
 |
Rispondi al commento

'Italia mai rifiutato aiuti' Polemica Maroni-Ue
Commissaria Bruxelles: 'Da Roma un no grazie'. Ma il ministro risponde: 'Falso che noi detto no'
(ansa)

***

No, non lo fanno solo in Italia con gli italiani, lo fanno anche con l'Europa e gli europei.

Negare, negare sempre, questo è il loro motto!

In quanto alla credibilità, chi potrà più concedergliela?


cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.02.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beh visto che si parla della manifestazione di ieri io dò il mio contributo!

ecco il link dell'evento di ieri
Mi piacerebbe molto che venisse diffuso!

http://www.youtube.com/watch?v=DNmS2qIKkYc

un saluto affettuoso a beppe
e al suo blog!!
buona visione


http://www.nytimes.com/2011/02/14/world/europe/14italy.html?_r=1&ref=world

che vergogna infinita......

Massimiliano Schembri 14.02.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

brava Missy Elliott - la colpa non è del cattivo, ma sì dei "buoni" che non fanno un'acca per fermarlo

non dimentichiamoci che la prostituzione è un mestiere e che andrebbe rispettato e tassato
(mi scuso con i bigotti ignoranti, ma la legge della natura fa sì che questo mestiere sia apparso ancor prima di qualsiasi credo religioso)

quindi, cara Maria Pia Caporuscio, la moralità non sta nel mestiere, ma nel modo in cui uno lo svolge e nel rispetto del mestiere altrui (senza giudicare se è un mestiere che faresti o no) - ma da come scrivi, non capiresti mai che ci sono prostitute sincere, pulite e brave mamme

infine, siamo un pò tutti prostitute di qualche mestiere

se è l'atto fisico che disturba, conosco mogli che "accontentano" il marito in cambio di auto nuova, gioiello o vestito di lusso (chi per meno, se in casa girano pochi soldi)

so di prostitute che rischiano la vita tutti i giorni per procurarsi il da vivere - e molte sarebbero grate se venissero riconosciute tali e tassate di conseguenza

se c'è uno che la cerca, ci sarà una ad offrirsi

la moralità o l'immoralità non risiede nel mestiere, nella differenza tra l'essere di destra o di sinistra, bigotto o moralista, bensì nel fare le cose ben fatte o fatte male

...da precisare che non frequento prostitute, ma rispetto tutti i mestieri (se fatti in sintonia con gli altri)

Pietro Careta (picareta), PAVIA Commentatore certificato 14.02.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo beppe so che forse questo commento è off topic ma mi chiedo e ti chiedo come mai nel tuo blog non si parla mai del fenomeno delle scie chimiche, della malattia di morgellon ad esse probabilmente collegate, dei polimeri artificiali estratti da esseri umani etc etc. sono speranzoso sul fatto che si affronti davvero il problema e non in modo disinformativo come accade da qualche parte magari dicendo che è la condensa normale degli aerei, che tra l'altro non sono il più delle volte di linea.
A presto

Domenico Battaglia 14.02.11 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la RISPOSTA a "Se non ora, quando?"

Con la gli Spot pubblicitari, La TIVU'-cattiva maestra- sfida la dignità delle donne mettendo in mostra il corpo e la voce di Ruby per riscattarla e legittimarla.

Ecco che la SFIDA della LEGITTIMAZIONE dell'USO INDEGNO , IMPROPRIO ed INDECOROSO del corpo delle donne si ripete, più forte che prìa.
Apparire, mostrando in modo sfacciato e sprezzante il proprio corpo, facendo finta di coprire le nudità, quando circola BEN ALTRO della Ruby, è questo lo SFREGIO alla donna.

L' INSULTO Continua....

"Il regime ha spogliato la società" ... e Ruby si lascia spogliare!

http://affaritaliani.libero.it/culturaspettacoli/intervista_ad_alfonso_luigi_marra020211.html

Sapere che l'immagine di Ruby entri nelle case con un messaggio sul "si*gno*raggio delle banche" ignoto alla massaia di Treviso e di Voghera-
.....che cosa penseranno del SI* GNO* RAGGIO?..
Sicuramente che Ruby ha servito il SIGNOR Berlusconi e l'ha pagata attraverso le BANCHE.
Ci volete scommettere?
Quanti sanno che cos'è il "si*gno*raggio?"

Ma è più facile che si sappia quali locali frequenta ed ha frequentato Ruby.

http://blog.leiweb.it/novella2000/nggallery/post/bunga-bunga-story-altre-foto-di-ruby/image/7909/#singleimage-7909

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.02.11 13:17| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - "Non credo che" lo sciogliemento delle Camere "sia nei pensieri, assolutamente, del presidente Napolitano. Tra l'altro nell'ultimo colloquio che ho avuto con lui al Quirinale mi ha garantito che finché c'é un governo che governa e una maggioranza politica che lo sostiene e che lavora non esistono motivi per sciogliere il Parlamento". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, intervistato da Maurizio Belpietro, in collegamento telefonico con 'Mattino Cinque'. Dopo aver sostenuto che non e' intenzione del capo dello Stato Giorgio Napolitano di sciogliere le Camere, Silvio Berlusconi precisa che il solo presidente della Repubblica, senza una crisi formale, non puo' decidere da solo, ma deve consultare anche il presidente del Consiglio. ''La costituzione comunque prevede che senza una formale crisi di governo per interrompere anticipatamente una legislatura occorre che il presidente della Repubblica consulti sia i presidenti delle Camere che il presidente del Consiglio, cioe' Silvio Berlusconi'', ha detto il premier nel corso di 'Mattino Cinque'.
(ansa)

***

Ha già cambiato la Costituzione?
O è una sua personale interpretazione?

L'ho detto e lo ribadisco: quelli del PdL sono ignoranti.


cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.02.11 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le Banche Spagnole hanno ridotto con forza nel mese di gennaio il debito che avevano nei confronti Banca centrale europea, fino a 53.120 milioni di euro, il 20% in meno rispetto a dicembre e il valore più basso dall'ottobre 2008 quando il crollo di Lehman Brothers bruciò i mercati tradizionali di finanziamento.

L'Italiia invece che fà? si impoverisce sempre di piu , si indebbita sempre di piu ....solo il mercato dei politici è fiorente in questo paese di merda... il resto è il nulla.

http://www.elpais.com/articulo/economia/credito/BCE/bancos/espanoles/vuelve/niveles/previos/quiebra/Lehman/elpepueco/20110214elpepueco_4/Tes

franco f. Commentatore certificato 14.02.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Margherita, tutto per te perché mi sei simpatica ^_^ e non vorrei che ti sfuggisse ^_^


Immigrati: Ue, Maroni ha rifiutato aiuto commissione

Bruxelles, 14 feb. (Adnkronos/Aki) - "Sono stata personalmente in contatto sabato con le autorita' italiane, a cui ho chiesto se avessero bisogno del nostro aiuto" e la risposta e' stata "no grazie, in questo momento non abbiamo bisogno dell'aiuto della Commissione europea".

E' quanto ha dichiarato la commissaria Ue per gli affari interni responsabile per le questioni di immigrazione Cecilia Malmstroem per bocca del suo portavoce Michele Cercone, in risposta alle accuse rivolte all'Ue da parte del ministro dell'interno Roberto Maroni di avere lasciato sola l'Italia a gestire i flussi migratori dalla Tunisi.

*****

Contenta?

silvanetta* . Commentatore certificato 14.02.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalla rassegna stampa estera:

Per il francese le Monde, l'affaire Ruby è "la goccia che ha fatto traboccare il vaso" e portato in piazza gli italiani che temono che Berlusconi rifletta un'immagine distorta del loro paese.

Che temono ??????

Ne sono certissimi !!!!!

Aldo F., napoli Commentatore certificato 14.02.11 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

###################################################

Voglio vedere scritta la
"Cistituzione italiana della classe povera"

Poiché si parla molto, moltissimo dei nostri doveri e diritti, ma non si specifica mai quando si parla se si sta parlando di un povero o di un uomo di potere(ricchezza=potere)
Non picchieranno mai CUGGARO,TANZI e soci di malaffere

Fabiano Bukowski Commentatore certificato 14.02.11 12:43| 
 |
Rispondi al commento

L’avevate già sentita questa?

Padre Amorth: “Villa di Arcore va esorcizzata”

Secondo il noto esorcista padre Gabriele Amorth, la villa di Arcore, di proprietà del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, è infestata dal demonio.


http://www.uaar.it/news/2011/02/05/padre-amorth-villa-di-arcore-va-esorcizzata/

:-D

silvanetta* . Commentatore certificato 14.02.11 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera ho visto le carceri di Poggio Reale. molto educativeeeeeee... Albano non ne sei orgoglioso?
Ho visto anche carceri abbandonate...Albano non ne sei orgoglioso?
Questi sono luoghi ideali per i nostri governanti il più pulito avrebbe bisogno....dell'ergastolo!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 14.02.11 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma è proprio xchè voi a sx siete antropologicamente diversi , superiori, migliori, che non dovreste commettere gli stessi errori altrimenti:
siete uguali
Fascio komunista

A sinistra non si è antropologicamente diversi, è una cosa impossibile!

A sinistra esiste una maggior attenzione alla cultura, alla crescita intellettuale personale, al valutare criticamente la realtà usando dati!

A destra, soprattutto quella italiana, si è abituati alla gerarchizzazione di tutte le attività umane, si ha bisogno di una capo che impartisca gli ordini! Su questo Berlusconi è stato un ottimo stratega portando cattolici, conservatori e fascisti a compattarsi su un fronte unico!

Morto Berlusconi, dovremo fare i conti con quel ci lascia, ma voi non avrete più il capo che possa unirvi in un fronte politico compatto!

Ghost Roob (returns) Commentatore certificato 14.02.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mubarak in coma.

Sarà vero?

silvanetta* . Commentatore certificato 14.02.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Immigrati, la Ue dice:

"Maroni ha rifiutato l'aiuto della Commissione"

Bravo signor Maroni e adesso apra le porte della padagna.

silvanetta* . Commentatore certificato 14.02.11 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

arriverá babbo natale
e porterá via belusconi,
con l´aiuto della befana

nello giubini 14.02.11 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Tutti assatanati per la vita sessuale (?) del bonsai !

Ma per la sua responsabiloitá come mandante delle stragi (che stanno venendo a galla a Firenze) TUTTI zitti e mosca !

Eppure come gravitá sono milioni di volte peggio dei suoi giochetti da porco impotente con quattro puttanelle minorenni !!! Da fucilare !

Gerri Peberre, Mocca Commentatore certificato 14.02.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La distinzione tra forze dell'ordine al servizio dei cittadini, del popolo che paga per quel servizio e sgerri, bravi, al servizio dei potenti è tutta qui', i primi aiutano le persone, sono dalla loro parte, sono al servizio del bene, non si trincerano dietro un 'ho solo eseguito gli ordini', non perseguono obiettivi personali o di potenti che glie li suggeriscono a danno dei cittadini, non sfogano i loro istinti sadici.
Le forze dell'ordine sono amate dai cittadini, gli sgherri sono odiati.


Le donne che hanno manifestato, se fossero state intellettualmente oneste........
Fascio komunista
------------------

Dalle tue parti "intelletto" viene tradotto "in tel letto, e la parola onestà è stata abolita da vocabolario.
Con quale coraggio apri bocca e gli dai fiato solo tu lo puoi sapere, e sapendo che ne sei incapace, da sinistro buonista, mi vergogno io per te.

Franco B., Genova Commentatore certificato 14.02.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cosa aspettano le famigerate ronde padane a mostrare a tutti la loro abilità e lo sprezzo del pericolo, per liberare le acque del Mediterraneo dagli invasori? Il trota,già me lo vedo abbandonare le acque dolci di Eridanus,e spingersi fino nel Mediterraneo meridionale,alla guida del suo branco di simili..Riuscirà mai il nostro eroe a mettere in pratica anni di studi impegnati in "rimbalza il clandestino"?

Gion Uein 14.02.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Dopo i calci di La Russa Formigli pesantemente insultato anche dal pubblico del teatro ‘Dal Verme’.

La follia collettiva del partito dell’amore si può vedere qui:


http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/14/dopo-i-calci-di-la-russa-formigli-si-prende-gli-insulti-del-pubblico/91895/

silvanetta* . Commentatore certificato 14.02.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GELMINI BOCCIATA in aritmetica !

Cosa vi aspettavate da una che caga con la bocca e fa le pompe col culo ?

Gerri Peberre, Mocca Commentatore certificato 14.02.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Lo hai detto tu Beppe tante volte e lo hai ribadito ad Annozero giovedì scorso,devono tutti andare a casa, ma proprio tutti. Io sento solo dire Berlusconi dimettiti... Tutti gli altri? Non sono suoi complici che lo hanno tenuto in piedi fino a ora? Intendo destra, sinistra ,centro e lega. E' possibile che agli italioti si da un capro espiatorio e gli altri colpevoli continuano a delinquere, morto berlusconi ci sarà un altro come lui se nn cambia tutta la classe politica e il sistema.

Franca B. Commentatore certificato 14.02.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia grazie alla chiesa c'è una maggioranza di elettori di centro-destra (vedi anche i recenti sondaggi)

Ma io mi chiedo : CHIESA ED ELETTORI NON NE HANNO UNO PIU' PULITO DA VOTARE ??

Mario ., Cesena Commentatore certificato 14.02.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento

La guerra era finita, ma, mio nonno, non era ancora tornato, perché ricoverato in ospedale militare. Era stato ferito mentre combatteva per la Patria.
Mia nonna, con mia madre di 4 anni, era, assieme a molte altre donne, sulla ferrovia, a raccogliere i pezzetti di carbone che cadevano dalle locomotive che transitavano sui binari, per cercare di fare un po’ di caldo in casa e cuocere il mangiare.
Era proibito, perché quel carbone era di proprietà delle Ferrovie del Regno.
Due carabinieri, arrivarono all’improvviso, le altre donne fuggirono ma mia nonna, forse impedita da mia madre piccola ( non aveva ancora 4 anni), fu raggiunta dai zelanti appartenenti all’ Arma, ed uno di essi, sferrò alcune bastonate sulla schiena di mia nonna, che nel frattempo era inciampata nelle traversine dei binari.
I due eroi, bontà loro, risparmiarono mia madre.
Compiuta la missione, i due servitori della patria, se ne andarono abbandonando mia nonna e mia madre sui binari. Furono soccorse dalle altre donne che non si erano allontanate di molto ed avevano assistito alla scena
A mia nonna, uscì il sangue dalla bocca e dopo alcuni giorni, morì.
Uno dei due carabinieri, durante il ventennio fascista, si distinse per la ferocia con cui usava il bastone, finché, nel 1945, arrivò anche per lui la Giustizia.
Aveva un fazzoletto rosso al collo ed un mitra in mano.
Costui, non bastonò più nessuno.

antonio d., carrara Commentatore certificato 14.02.11 11:51| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altri slogan della manifestazione:


FREE TIBET AND ITALY

UN PAESE SENZA MEMORIA E SENZA VERITA'

L'ITALIA SIAMO NOI

(Archeologi italiani in Kuwait):
SILVIO, FAI COME LO ZIO DI RUBY, DIMETTITI

LA PUZZA SI SENTE FIN QUA! DIMITETE!

LUI, IL VA AVEC DES PROSTITUEES MINEURES, MAIS...
C'EST MOI QUI AI HONTE!

EUROPA BRAUCHT KEIN BERLUSKONISTAN!

EGITTO: DONE
ITALIA: NEXT

- BOCCHINI
+ BOCCASSINI

FIGHE IN FUGA

BASTA POLITICA DEL CAZZO!

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 14.02.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Ok sarà stata una grande manifestazione, ma a cosa è servita? Il re è nudo ma ancora abbarbicato nella poltrona e sinceramente ci stà peggio del problema dignità della donna, questo è solo la conseguenza di tutto ciò che è contorno,ma quello che fa più pena è sentire parlare gli ipocriti della finta opposizione,Loro, cioè loro sono stufi, nn ne possono più,se B. è ancora al suo posto è solo colpa loro, e sentire Prodi che dice che molti gli hanno chiesto di ritornare bèh... Manitù evitaci quest'altra disgrazia. Dalla padella alla brace, NO GRAZIE

Franca B. Commentatore certificato 14.02.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ora tutti a Roma il 12 marzo
“La Costituzione è troppo vecchia per te lasciale stare..”
“Neppure con i tuoi soldi potrai comprare la Costituzione..”
“Mubrak è un saggio (citazione da Berlusconi), imitalo e vattene..”
“Non è in gioco solo la dignità delle donne, ma quella dell’Italia..”
“I bavagli mettili ai tuoi cortigiani..”

Queste sono alcune citazioni tratte dalla manifestazione indetta da un gruppo di donne a Venezia, in campo Santa Margherita, dove si sono ritrovate migliaia di persone, quante non se vedevano da almeno un decennio.
Buon segno perché, nonostante le sue tv, il vecchio signore non riesce a narcotizzare del tutto la pubblica opinione, finalmente qualcosa si è rotto e adesso non bisogna dargli tregua sino alle sue dimissioni.
La giornata di ieri, e non solo, dimostra che è giunto il momento di unire tutte le forze per presidiare la Costituzione e reclamare il rispetto della dignità nazionale.

Il prossimo appuntamento sarà martedì 15 febbraio alle 15, con un sit in davanti alla commissione di Vigilanza a Roma a palazzo san Macuto, a pochi metri dal Pantheon.
Questa settimana infatti la maggioranza di destra vorrebbe portare all’approvazione il regolamento bavaglio, quello che vorrebbe ammanettare i giornalisti e le trasmissioni che non piacciono al capo supremo.
Persino Giuliano Ferrara, bontà sua, ha sentito il bisogno di dire che quella bozza puzza di censura, ora pensate voi che robaccia deve essere per far arricciare la barba anche al “sor mutanda”.

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarei curioso de vedere gli striscioni della contro manifestazione proposta da Sgarbi. ad esempio:
- Se non ora Quanto!!??
oppure:
- Dateci un Taglio, anzi il Taglio, il Vostro!
naturalmente facendo il segno della croce invocato da Don Fede.

Stefano n., reggio emilia Commentatore certificato 14.02.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCO LE AGEVOLAZIONI PER GIOVANI COPPIE.
L'importo massimo è di 200 mila euro per l'acquisto della prima casa. L'età di entrambi deve essere inferiore ai 35 anni e il 50% del reddito complessivo derivare da un contratto di lavoro atipico.

***

Governo imbecille!
Non è così, con i mutui subprime, che è stata creata la crisi economica mondiale?

Se vuoi aiutare le giovani coppie, costruisci case e gliele affidi!

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.02.11 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

no, 6 la tipica grillina volgare e cafona

Fascio komunista

*******************************************

Non credo ci sia bisogno di commentare!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

All'indomani della grande mobilitazione in tutta Italia: "E' stata di parte, faziosa, contro la mia persona". Per le donne ho avuto sempre attenzione e rispetto". E a Fini che ha chiesto le sue dimissioni replica: "Una proposta irricevibile.

***

Bisognerebbe capire che vuol dire per te avere attenzione per le donne, in quanto al rispetto...è un tipo di rispetto che non apprezziamo.

Lo sappiamo che non puoi dimetterti, i patti fatti con chi ti ha supportato e ti supporta, non prevedono le tue dimissioni.

Sei in una situazione dalla quale non sai neanche tu come uscire, ma lo hai voluto tu, nessuno ti ci ha obbligato, vale molto il detto: "chi è causa del suo mal, pianga se stesso.

Mi fai pena.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.02.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UDITE UDITE! Pare che il pubblico presente alla manifestazione della Santanché fosse il pubblico di "amici" !!! Un mio amico ha avuto questo sospetto e dopo una verifica dei filmati sembra sia proprio così!! Questa gente falsa mette in piedi una messiscena continua per far credere di avere un seguito, ma sono tutti mercenari. Fanno sondaggi fasulli e grazie agli esperti di comunicazione del piazzista di Arcore ci propinano qualcosa di credibile, ma è TUTTO VIRTUALE! Non c'è niente di vero in quello che fanno, non credono nemmeno loro in quello che dicono sono pagati!

Daniele G. 14.02.11 11:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma, 14 feb. (Adnkronos) - Il quotidiano "Il Giornale" pubblica oggi in prima pagina una foto di Nichi Vendola nudo, su una spiaggia nudista. L'immagine, in bianco e nero, molto sfocata, risale al 1979, e vede Vendola in compagnia di altri due ragazzi, anche loro nudi. Nel titolarla il quotidiano diretto da Alessandro Sallusti la metta in riferimento alla manifestazione di ieri delle donne sul caso Ruby e alle presunte foto sulla stessa vicenda: "Ecco il leader nudo (e in luogo pubblico)" il titolo dopo la specifica "Non e' Berlusconi", seguito dall'affermazione "La sinistra in piazza, ma l'unica foto scandalo e' quella del suo Nichi Vendola". Nella discalia, con il titoletto "Contro il moralismo Dc", si legge: "Un'immagine di un giovane Nichi Vendola nel campo nudisti di Capo Rizzuto. E' il 1979 e l'attuale governatore pugliese opponeva il naturismo ai bacchettoni".

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
non capisco!
quelli della carta da culo de "il giornale" puntano sull'uccello di Vendola del '79 , invece
qui si punta su ben altro!

Aò, lo vorreste "spolpare" da tutte le parti 'sto
Niki, eh !!!

eh eh eh eh !!!

forse il prossimo "uccello" in mostra sarà quello
di Beppe...!!!
meglio che stia attento a qualche microcamera
nascosta al cesso o in camera da letto!!!


http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/13/berlusconi-telefona-al-papa-durante-langelus/91851/

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, quand'è che parli della massoneria?
Ci sono tanti modi per "suicidare" la gente, e non solo dentro le carceri!

alice kappa Commentatore certificato 14.02.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento

"Mubarak in coma da sabato a Sharm"

***

Sono troppo cattiva se auguro la stessa cosa al nostro dittatore?

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.02.11 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qua' mi sembra che come al solito questi destri vogliano fare la distinzione tra "puttana" e "puttana di lusso". creano la guerra e la dissociazione tra ricchi e poveri anche li'. se quindi la puttana di lusso si vende per una parte in una telenovela, per un seggio in parlamento o per tanti euro, automaticamente diventa una donna in carriera.
dal vocabolario della lingua italiana invece resta una puttana.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.02.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/12/la-russa-il-ministro-scalcia-giornalisti/91656/

il fascista la russa e obessisimo

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo questi post mi rendo sempre piu' conto che il vero nemico dei cittadini e' lo Stato che dovrebbe rappresentarli.
In effetti, a parte delle eccezioni, piuttosto diffuse peraltro, di cittadini poco o per nulla onesti, quelli che dovrebbero tutelare la salute, il benessere economico e sociale del popolo sono proprio quelli che sono contro il popolo.
In qualsiasi altro Paese cosiddetto civile certe cose non dovrebbero accadere o perlomeno dovrebbero cessare immediatamente una volta che si sia verificato anche solo un episodio di abuso, di violenza o di perversione del "sistema". Ma proprio qui e' il problema. L'Italia e' gia' da un bel po' che ha smesso di essere un Paese civile. Il "sistema" si e' reso conto che il popolo italiano e' poco reattivo, che sopporta tutto o quasi, che le conseguenze eventuali sono sopportabili. Tanto il trascorrere del tempo dara' immancabilmente un bel colpo di spugna nelle menti degli italiani. Distratti dai notevoli problemi della vita quotidiana, mutui, affitti, lavoro, e magari il Grande Fratello, l'Isola dei Famosi, il calcio e le sue rivalita' e via discorrendo.
Le violenze e le morti nelle carceri sono la punta dell'iceberg del problema. Poi ci sono le sempre piu' frequenti aggressioni vigliacche contro il popolo che va in piazza a manifestare. I pestaggi dei poliziotti contro ragazzi che prendono manganellate inaudite, donne che vengono strattonate e gettate n terra, persone fermate il piu' delle volte senza motivo e trattenute i cella per giorni per poi essere rilasciate perche' il giudice di turno stabilisce che non vi e' pericolosità sociale. Poi ci sono le insane proposte dei soliti noti che propongono bellamente di effettuare arresti preventivi, stile ventennio fascista.
E tutto cio' considerato, ti accorgi inevitabilmente che, come ho detto sopra, il vero nemico degli italiani e' lo Stato che lo "rappresenta" e che gli chiede pure le tasse, sempre piu' alte, per foraggiare un sistema ormai marcio.

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 14.02.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Sulla drammatica situazione in cui versa la libertà di informazione in Italia, quasi un anno fa, Freedom House ha scritto nel suo annuale rapporto: “Berlusconi, the first head of Italian government to take legal action against Italian and European media, continued to interfere in journalists’ efforts to cover conflicts between his private and political life.” (“Berlusconi, il primo capo di stato in Italia che abbia intrapreso azioni legali contro mezzi di informazione italiani ed europei, ha continuato ad interferire negli sforzi fatti da giornalisti per raccontare i conflitti tra la sua vita privata e la sua vita politica”).
Nel 2010 Freedom House piazzava il Sultanato di Bunga Bunga al 72° posto della classifica mondiale (unico Paese occidentale “partly free”), dopo le Isole Tonga ed insieme al Benin.
Tra qualche settimana uscirà il rapporto per il 2011 sulla libertà di stampa nel mondo: la Namibia, al 76° posto nel 2010, non è mai stata così vicina.

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento

San Valentino: la festa dei cornuti

Filippa U 14.02.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento

le mignotte discutono di marchetta, le escort di "regalini".
sempre quello e' pero'.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.02.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

TORTURA: il termine "tortura" indica qualsiasi atto mediante il quale sono intenzionalmente inflitti ad una persona dolore o sofferenze forti, fisiche o mentali, al fine segnatamente di ottenere da essa o da una terza persona informazioni o confessioni, di punirla per un atto che essa o una terza persona ha commesso o è sospettata aver commesso, di intimorirla o di far pressione su di lei o di intimorire o di far pressione su una terza persona, o per qualsiasi altro motivo fondato su qualsiasi forma di discriminazione, qualora tale dolore o sofferenze siano inflitte da un agente della funzione pubblica o da ogni altra persona che agisca a titolo ufficiale, o su sua istigazione, o con il suo consenso espresso o tacito. Tale termine non si estende al dolore o alle sofferenze risultanti unicamente da sanzioni legittime, inerenti a tali sanzioni o da esse cagionate.
[Convenzione contro la tortura e altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti]
- Da sempre lo Stato spagnolo pratica la tortura su detenuti e cittadini baschi in stato di fermo.
- Dal 1978 ad oggi sono stati denunciati più di 7000 casi.
- I metodi di tortura sono diversi e sono cambiati più volte nel corso del tempo.
- Ad oggi i metodi più in uso sono quelli più sofisticati, quelli cioè che non lasciano segni sul corpo o segni che una visita medica possa registrare.
Metodi di tortura inflitti da Guardia Civil (Polizia spagnola) e Ertzaintza (polizia autonoma basca):
- "BOTTE": è il metodo più utilizzato, praticamente tutti coloro che entrano in un commissariato o in carcere lo subiscono. Si viene colpiti con le mani o con oggetti, sulle zone più sensibili del corpo (testa, stomaco, genitali) generalmente la zona è coperta con stoffa in modo che i colpi non lascino lividi e segni.
-“ESTENUAZIONE FISICA”: Si costringe il detenuto a fare esercizi continui o a stare in posizioni scomode per ore, a volte giorni. Pena, altre botte o torture peggiori.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 14.02.11 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Des Italiennes "indignées" crient leur colère contre Berlusconi

http://www.lemonde.fr/europe/portfolio/2011/02/13/des-italiennes-indignees-crient-leur-colere-a-berlusconi_1479532_3214.html

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

Vi prego, leggete e diffondete.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/14/tg1tg5-linformazione-a-scalette-unificate/91907/comment-page-2/#comment-1752119

Questi sistemi devono essere chiari ad un numero maggiore di persone. E' inutile, caro Beppe, dire che i politici sono finiti, che non rappresentano + nessuno, che c'è il movimento ecc, se poi costoro hanno questo potere di far credere a milioni di persone quello che vogliono!

ATTENZIONE

Reve ng Commentatore certificato 14.02.11 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Nel 99 a Berlino era stata fatta in forma segreta la privatizzazione del 40% dell'acqua pubblica e i risultati erano stati pessimi sia per la qualià dell'acqua che per il costo che era salito del 35%.
Oggi si è tenuto un referendum che ha sancito con forte maggioranza la richiesta alla ripubblicizazione dell'acqua.
E Noi? dobbiamo aspettare che questi mercimoni di una risorsa pubblica vengano perpetrati sia della destra che dalla sinistra e che i perversi effetti di essa si manifestino col totale nostro danno prima di prendere provvedimenti e di frenare queste manovre dissennate? E poi, voi del Pd, veniteci anche a dire che se perdete voti è colpa dei grillini!!!!!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento

CAIMANI

La morte cammina tra noi
ha labbra dipinte
il volto imbellettato
saltella sui tacchi alti
con gambette oscene
e ride con 360 denti e brillii di diamante
sventola grandi orecchie pelose
da lupo
ha la pelle delle gote tesa sotto il cerone
ridicolmente
e il sesso senile visibile e ciondolante
come un trofeo innominabile
ha il culo flaccido
il busto rigido che tradisce
la corazza di ferro
sotto cui c'è un battito
meccanico,pure di ferro
E intorno la corazza dei granatieri
la salva da fine certa
l’orda dell’harem
lo succhia come una cassaforte
La morte ride vecchie barzellette
stantie,con occhi di buia notte
vanta successi mai avuti
sulla scena del mondo
come una vecchia checca
e regala tartarughine
alludendo alla sua eternità insensata
e suggestionata la folla ride senza cervello
svuotata da ogni senso
addestrata al non senso
disumana e animalesca
ciarlatana e vile
come un cane da circo
che ubbidisce al padrone
e fa lazzi osceni
dimentico della sua natura
di libero
il cane pavloviano
che ormai saliva a comando
e ha polluzioni ordinate
che non è più un cane,un uomo
un essere senziente
ma un vacuo posseduto
assuefatto alle turpitudini come un drogato
La morte arriva saltellando come uno zombi
manda baci,sculetta,dice battute plateali
da bordello,da casino,da caserma,da manicomio
da inferno
e si può misurare il grado di idiozia generale
da quanti ridono con la bocca aperta senza denti
con la testa chiusa senza cervello
la morte inneggia al furto,all'omicidio,alla mafia,alla P2,al fascismo,al nazismo,alla dittatura,al bordello
trasforma ogni cosa in un bordello
e il corteo di zombi ride
impiastricciato gaudente insano demente
signore in pelliccia,colonnelli venduti e
riciclati
dame dei salotti sfarzeschi puttane dentro
nuovi politici d'accatto puttani fuori
indecenti cardinali svenduti
osceni feticci non più umani
visitor d'altri mondi perduti
la morte è oscena
è brutale
è morta come può essere morta la morte
e puzza come solo può puzzare
(segue sotto)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per San Valentino
da una moglie che ti sta accanto da 54 anni

CI SARAI

"Qualche volta sogno che verrà un giorno
in cui penserò:

non ho lavorato per te
non ho raccontato storie ai tuoi sogni
non ho giocato coi sentimenti del tuo cuore
non ho fatto ricatti
non ho recitato parti
non ho giocato l'insolito
per stupirti o sconcertarti
non ti ho corteggiato
non ho pagato nessuna moneta
né d'oro né d'argento
per saziare il mio bisogno di te
Eppure tu sei venuto lo stesso
e anche se non parliamo
non siamo silenziosi
e anche se facciamo lavori diversi
non siamo lontani
e non ho bisogno continuamente
di comprare e vendere
non ho bisogno di fare nulla
di agitarmi o di soffrire
perché semplicemente

io ci sarò
e tu ci sarai.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 10:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come si fa a votare Berlusconi:
-pinocchione, dittatore, craxiano;
-pluricondannato in sede definitiva;
-pluriamnistiato (non si da all'innocente ma al condannato);
-pluriprescritto (non si da all'innocente ma al condannato);
-pluripregiudicato e pluridelinquente;
-massone piduista e da scomunicare;
-pluricollaboratore della mafia;
-pluricollaboratore dei servizi segreti deviati;
-plurisovversivo e plurigolpista
-i troppi soldi rubati lo rendono incapace di fare un ragionamento sensato.
La maggior parte che lo vota è telecomandata ed è complice.
Svegliamoli!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.02.11 09:58| 
 |
Rispondi al commento

mi piacerebbe sapere da quel facocero di ferrara, senza figli ma contro l'aborto, cosa direbbe nel caso di una minorenne rimasta incinta di culo flaccido

roby c Commentatore certificato 14.02.11 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo la trasmissione "presa diretta" di ieri sera avete capito perchè il Nano e i suoi sodali non vogliono andare davanti ai loro giudici?
Chiamali scemi vuoi mettere Villa Certosa,Palazzo chigi,Villa San Martino a la Spezia però c'è...Villa Andreini!!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 14.02.11 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Lidia Ravera
Il sorriso minaccioso delle donne

Passerà alla storia questo 13 febbraio, giorno dell’orgoglio di genere. Ero in Piazza del Popolo a Roma. Le donne in maggioranza così schiacciante che sembrava di stare a un evento culturale (dove sono sempre 85 su 100) La piazza gremita. Stipate anche le strade limitrofe.
Il sorriso minaccioso delle donne. Il sorriso mesto degli uomini. Quelli che erano lì, a smarcarsi dalle barzellette di regime. in zona palco, le donne della politica, accerchiate come sempre dai giornalisti., la Turco, la Melandri. Chissà perché non possono mai stare in mezzo agli altri? Anche Michele Mirabella era in zona palco…Chissà a che titolo? Eppure è questo il bello della partecipazione. Essere numero. Essere in mezzo a tutti. Fondersi. Sentirsi contemporaneamente forti perché migliaia e ininfluenti perché unità. Eravamo tante, davvero.
A dire la nostra differenza (bellissimo il discorso della Bocchetti “gli uomini non sanno fare a meno del potere, sono seduti sulla loro fortuna, sono seduti sulla loro poltrona”). A dire la nostra volontà di ripulire questo paese dalla feccia. A dire che feccia sono B e i suoi cinici sostenitori (che cosa non si fa per uno stipendio, un privilegio, una poltrona!), non la ragazzetta che usa l’unico potere concessle, quello di far godere un uomo. Anche se non ti piace, anche se non lo ami, anche se ti fa schifo. Perché, porca miseria, è lì il problema: il potere, noi, non l’abbiamo mai perseguito. Le più fragili si accontentano del potere di suscitare desiderio. Esercitare il potere non ci piace. Preferiamo altre emozioni. Forse, se le cose continuano a precipitare, toccherà darcelo come obbiettivo.Conquistare il potere,proprio noi che non lo amiamo.Conquistarlo per tutte. Gestirlo in modo opposto.Come uno strumento per fare, non come un gigantesco fallo che fa godere solo chi lo possiede.
..
(La Minetti ha detto: “La bellezza è potere”
Non faccio commenti perché si è sotterrata da sola con le altre troie)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Gli slogan
BASTA!!!!
VERGOGNA!
DIMETTITI!
IN GALERA!!
"Mubarak si è dimesso, Silvio papi fai lo stesso"
"Non chiamatemi escort, sono una puttana. Non chiamatemi puttana, sono una schiava".
"Tempo di esserci tutte e tutti, vogliamo un Paese che rispetti le donne".
“Minettiti!”
“Vogliamo un Paese che rispetti le donne!”
”Non è femminismo, è dignità!”
“Di, come diritti, dignità, donne!”
“Questa sciarpa bianca indica il cuore delle donne in lutto”
“Non manifestiamo solo per noi, ma anche per voi uomini!”
"Altre idee di donne, altre idee di uomini per un'altra idea di Italia".
"Mò sbarak"
«Libere indignate orgogliose»,
«Dignità, democrazia e dimissioni»
«Donna non oggetto ma soggetto».

Quindi è partito dal palco l'"urlo delle donne indignate", dopo un minuto e mezzo di silenzio: "Se non ora quando?", e la piazza ha risposto "Adesso!"

Si è manifestato anche ad Arcore
Si è manifestato anche in 29 città del mondo

PARIGI
Oltre un migliaio di persone sono giunte oggi davanti al Sacro Cuore di Parigi per protestare contro B. «Anche a Parigi diciamo basta», «Berlusconi è tempo di dire addio».
LONDRA
Anche gli italiani di Londra sono scesi in piazza per la dignità delle donne: palloncini viola, ombrelli variopinti in una giornata piovigginosa, alcune centinaia di persone - molti uomini - si sono raggruppati sul marciapiede di Whitehall, la `strada del governo´ britannico, all’incrocio con Downing Street per la manifestazione «se non ora quando?». Mamme coi passeggini, giovani, uomini e donne di mezza età hanno ascoltato attenti i discorsi innalzando cartelloni: «Cercasi presidente del Consiglio onesto, dignitoso, rispettoso della Costituzione. Astenersi mitomani, sessodipendenti, collusi e ricattabili. Istrionismo non gradito», era lo slogan di un poster con cornice tricolore affisso alla staccionata dentro cui si è svolta la manifestazione.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Scopri l'amore

Prendi un sorriso,
regalalo a chi non l'ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole,
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima,
posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
mettilo nell'animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza,
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà,
e donala a chi non sa donare.
Scopri l'amore,
e fallo conoscere al mondo.

~ Mohandas Karamchand Gandhi ~

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 14.02.11 09:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

i sondaggi dicono due verità soltanto.
1. Berlusconi è in calo
2.il PD pure.
Dunqie che fare ?

cesare beccaria Commentatore certificato 14.02.11 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e tanto per cadere dal truogolo alla merda
LE IMBECILLAGINI DI UN GOVERNO IMPRESENTABILE,PORCI E AFFINI

BERLUSCONI l’ossesso:"Le manifestanti sono asservite a un teorema giudiziario"(ma chi è l’idiota che gli ha suggerito una simile baggianata?Quello dell’utilizzatore finale?)

GELMINI l'analfabeta:“E’ stata una manifestazione di "radical chic,delle donne dei salotti della sx" (Ma poverina!)

PRESTIGIACOMO scoria tossica:“Non mi è piaciuto che delle donne manifestino contro altre donne!” (A’ 'mbranata! Le piazze chiedevano la testa di Berlusconi!Nessuna ha detto nulla contro quelle come te che non si sa cosa siano e a cosa servano!)

SANTANCHE’ la vaiassa:"Donne che,ancora nel 3° millennio sanno solo essere strumento di uomini. Peccato che a farle scendere in piazza sia solo l'odio nei confronti di un uomo e non l'amore per le donne stesse,che invece ritornano alla categoria delle donne per bene e delle donne per male,a seconda della loro appartenenza a una parte politica"

SGARBI il folle: ”Propongo alle ministre di rispondere con una manifestazione di orgoglio dell’amore(ma quale amore?),della sua libertà,anche delle sue 'perversioni'e chiamare in piazza in tutte le città le donne amanti sotto lo slogan ‘donne e amanti di Silvio’.Senza vergogna senza ipocrisia:quante sono le donne che vorrebbero andare ad Arcore? Proviamo a verificarlo.E’ odioso lo 'sfruttamento' delle donne per abbattere B.E’ evidente la strumentalizzazione che si manifesta nell’insistenza con cui si chiamano prostitute tutte le donne andate ad Arcore”(Chiamiamole segnorine!)E’ prostituta chi esercita un mestiere,non certo chi va a dormire o frequenta la casa di un uomo.Non è una prostituta,ma una donna,amante e libera di fare quello che desidera e anche di essere interessata(fine distinzione etica: non la do perché sono una puttana ma perché sono ‘interessata’!)La manifestazione di oggi mortifica e umilia le donne che decidono di fare del loro corpo lo stesso che fanno i maschi(umilia?!a scemo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

"Io credo che mentre stiamo scendendo la china e si avvicina il momento che
il berlusca dovrà lasciare, dovremmo preparare degli elenchi con nomi e
indirizzi di coloro che lo hanno appoggiato ad oltranza nonostante le
evidenze illegali del suo comportamento - e non mi riferisco a quello sotto
le lenzuola - ma a tutti i reati della sua lunga carriera di "imprenditore".
Tali nomi dovrebbero essere pubblicati perché i titolari non possano più
nuocere politicamente e la gente deve conoscerli per non più votarli.
Questo perché oltre a ministri e sottosegr., c'è tutta la canea degli utili idioti che costituisce l'attuale maggioranza"

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 14.02.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno Ivanona mattiniera?
Okkio!!! Stamane è Attilio Fiorini
ieri era:
Concettina Lorusso
Sandra Occhibove
Angela Melchiorre
Mattia Alberini
Ernesto Brandi
Ernesto Ceriani
Manuela Croci
Zia Cristina
Zia Arduina
Giorgio Grisbelli
Sebastiano Miccichè
Paride Secchi
Nicola Zampini
Sebastiano Jannone
Angela Aloisi
Salvatore Besozzi

Su cliccate anche oggi...c'è puzza di merda!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 14.02.11 09:30| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo che mentre stiamo scendendo la china e si avvicina il momento che
il berlusca dovrà lasciare, dovremmo preparare degli elenchi con nomi e
indirizzi di coloro che lo hanno appoggiato ad oltranza nonostante le
evidenze illegali del suo comportamento - e non mi riferisco a quello sotto
le lenzuola - ma a tutti i reati della sua lunga carriera di
"imprenditore".
Tali nomi dovrebbero essere pubblicati perché i titolari non possano più
nuocere politicamente e la gente deve conoscerli per non più votarli.
Questo perché oltre a ministri e sottosegr., c'è tutta la canea degli utili
idioti che costituisce l'attuale maggioranza", ed è giusto che si sappia chi sono quelli che hanno favorito per tutto questo tempo la merda che ci ha sommerso tutti.

giuseppe flavio 14.02.11 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Il bonsai pedofilo dice che le manifestazioni sono state tutte organizzate dalla sinistra...strano...la sx riesce ad organizzare/mobilizzare tutte queste persone, influisce su tutta la stampa nazionale e internazionale e poi non vince le elezioni?! ma secondo me c'è qualcosa che non torna....

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 09:22| 
 |
Rispondi al commento

I FEEL LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOVE!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 14.02.11 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Bonsai dice inoltre che lui è il più amato da tutte le donne italiane, perché sanno quanto attenzione ha verso di loro...

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 09:19| 
 |
Rispondi al commento

PEOPLE HAVE THE POWER!!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.02.11 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bonsai dice che ieri alla varie manifestazioni c'erano solo 4 gatte!

beh, sicuramente non c'era la folla oceanica di venerdì che dimostrava insieme alla Santa-Che? davanti al palazzo di giustizia di milano!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PETER GOMEZ
B è minoranza nel Paese
Negli ultimi anni la politica e il giornalismo italiano sono ruotati intorno a una grande bugia: la falsa convinzione che B e i suoi fossero maggioranza.I numeri hanno sempre detto il contrario.Anche quando B era all’apice della sua forza (2008)mai ha saputo raccogliere il 51% dei consensi,fermandosi al 37% dei votanti (cosa diversa rispetto agli aventi diritto al voto e = al 22%),per poi perdere a ogni tornata elettorale.La grande menzogna,però,è stata ripetuta talmente tante volte da essere presa per vera.Con rassegnazione molti dicevano che il nostro Paese ha la classe dirigente che si merita.Che una nazione fatta di furbi,evasori fiscali,fannulloni, corrotti e raccomandati, poteva solo essere rappresentata da B e dai suoi cloni.Si sbagliavano.L’Italia è un’altra cosa. Gli italiani sono in maggioranza un popolo straordinario.Fatto di donne e uomini che si ammazzano(quando ce l’hanno)di lavoro.Che s’impegnano in quasi 500.000 organizzazioni di volontariato.Che vanno all’estero (4 milioni)per riuscire a fare quello che in patria è impossibile.Questo non è solo il Paese delle mafie più potenti del mondo,della classe politica più corrotta d’Europa.E' il Paese di Giovanni Falcone,Francesca Morvillo e Paolo Borsellino, delle associazioni anti-racket,della Confindustria e dei commercianti che in Sicilia dicono di no al pizzo.È il paese di Giorgio Ambrosoli,Libero Grassi,Peppino Impastato,dei giornalisti minacciati in Calabria,dei poliziotti che si pagano da soli la benzina per le auto,dei dipendenti pubblici che si portano da casa i computer per far funzionare i loro uffici,degli operai che occupano le fabbriche e salgono sui tetti chiedendo solo di poter lavorare
L’Italia è molto meglio di chi al Governo e in Parlamento immeritatamente la rappresenta.E in questa domenica,grazie alle donne,cominciano ad accorgercen.Mai prima d’ora si era assistito a manifestazioni tanto imponenti organizzate non dai partiti,ma dalla gente
(sotto)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La pena di morte dpvrebbe essere ripristinata in caso di guerra civile nei confronti di Berlusconi?
Sondaggio conoscitovivo all'interno del Blog di Grillo.

cesare beccaria Commentatore certificato 14.02.11 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Il fondo
L'iniziativa rientra nel progetto del Ministro della Gioventù "Diritto al Futuro" che prevede tra gli altri anche prestiti garantiti per i giovani meritevoli e posti di lavoro a tempo indeterminato per i giovani genitori.

Il fondo messo a disposizione permetterà già da marzo alle giovani coppie di andare in banca e stipulare un mutuo per l'acquisto della prima casa per un importo fino a 200mila euro.

Le condizioni per beneficiare del fondo
Il fondo di garanzia ammonta a 50 milioni di euro ed è rivolto alle giovani coppie coniugate o ai nuclei familiari anche monogenitoriali con figli minori con priorità per quelli i cui componenti non risultano occupati con rapporto di lavoro a tempo indeterminato. I beneficiari non potranno avere più di 35 anni (tale requisito deve essere soddisfatto da entrambi i componenti il nucleo familiare), il reddito Isee (indicatore della situazione economica equivalente sulla base di valori reddituali e patrimoniali) non deve superare i 35 mila euro complessivamente e non devono essere proprietari di immobili ad uso abitativo. Infine più del 50% del reddito complessivo imponibile ai fini Irpef deve derivare da un contratto di lavoro atipico.

SE AVETE PIù DI 35 ANNI PER COMPRERE CASA E SPOSARVI POTETE SEMPRE FARE SEQUESTRI DI PERSONA DI RICCHI E LADRI DEPUTATI O SENATORI E IMPRENDITORI CHE HANNO PROSCIUGATO LE CASSE DELLO STATO.

al casula, cagliari Commentatore certificato 14.02.11 09:11| 
 |
Rispondi al commento

FIRENZE
Niccolò
A Firenze, il centro città stracolmo, non so quante persone, di tutte le età uomini e donne, vecchi e giovani.Una grande emozione sotto i monumenti simbolo della città, che sempre ha gridato a gran voce i principi della democrazia. Questa unità che oggi si è costituita in tutte le piazze d’Italia, non deve restare fine a se stessa, ma deve ancora gridare a gran voce davanti al parlamento,miglia e miglia di persone, pulendo, con la sola forza delle sciarpe bianche, quel gran cumolo di immondizia che ancora occupa gran parte di quell’ anfiteatro. L’ottavo nano, Trombolo, deve andare a farsi giudicare con tutte le sue pupille e magnacci.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:59| 
 |
Rispondi al commento

..
TORINO
Guido Tiranti
A Torino piazza S. Carlo si è riempita come non si vedeva da tempo, quando il corteo è finito in piazza Vittorio Veneto c’era ancora gente che doveva partire da piazza S. Carlo, avevo visto così tante persone solo nel 1893 per lo sciopero dei metalmeccanici!Che emozione!In piazza ho visto tante famiglie con bambini, giovani, molti uomini, tanta allegria, è con quella e la nostra fermezza e dignità che potremo scalzare non solo Berlusconi ma sopratutto la cultura del berlusconismo.L’impressione è quella che sia finalmente l’inizio di una nuova stagione per il nostro povero paese, l’inizio di un movimento che grazie all’intelligenza ed alla sensibilità delle donne ci consentirà di cambiare pagina. Continuiamo a scendere i piazza ed a farci sentire, facciamo con l’Egitto e la Tunisia!!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:59| 
 |
Rispondi al commento

L'indignazione delle donne riguardo l'uso e la mercificazione del corpo delle donne, denaro e incarichi istituzionali, in cambio di prestazioni sessuali ha fatto sì che a protestare siano tutte le donne di ogni partito politico. Una voce unica per dire basta e chiedere i riconoscimenti di dignità e diritti di cui godono milioni di altre donne europee.

Il video su Bologna

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/13/se-non-ora-quando-la-piazza-di-bologna/91877/

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

MILANO
Una piazza così gremita a Milano non la si vedeva da tempo. Ottantamila, forse cento. Sono soprattutto donne le decine di migliaia che anche nel capoluogo lombardo hanno riempito non solo piazza Castello, ma tutte le arterie che la raggiungono. Nonostante il tempo non fosse dei migliori, al grido di “se non ora quando?” Milano ha risposto all’appello in difesa della dignità delle donne. Applauditissimo l’intervento di Franca Rame che ha letto un testo di Camilla Cederna. “Se vedrà le immagini di questa piazza – si augura una ragazza – speriamo che Berlusconi capisca. E’ ora di dimettersi” di Franz Baraggino
..
Franca Rame- Milano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/13/se-non-ora-quando-la-piazza-di-milano/91874/

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:56| 
 |
Rispondi al commento

BARI
Diecimila a Bari.Una manifestazione così gremita mancava da tempo.Il corteo ha visto unite donne di varie età e provenienze,ed anche uomini,in numero minore.La cittadinanza ha risposto affacciandosi ai balconi e unendosi al corteo in movimento.Molti gli slogan che hanno cercato di legare la questione di genere con le problematiche sociali ed economiche che attraversano il Paese,guardando anche alla politica internazionale:“Né coccodé,né co.co.pro”,“Le donne egiziane ce l’hanno insegnato,il dittatore può essere cacciato!”, “In Italia di sessismo si muore,dalle case ai Cie”
‘UnDesiderioInComune’,una delle organizzazioni promotrici della manifestazione a Bari,si è detta molto soddisfatta della partecipazione.In coro, le attiviste dell’associazione hanno detto: “Un aspetto positivo della miseria politica del momento è l’enorme quantità di analisi prodotta negli ultimi giorni,un lavoro preziosissimo che,per es.,ci aiuterebbe ad evitare errori grossolani,come quello,vecchissimo,di demandare alle donne la responsabilità per il decoro della nazione”.In piazza campeggiavano infatti due cartelloni delle ‘Fabbriche di Nichi’"la dignità delle donne è la dignità della nazione” E’ evidente che c’è bisogno di un approfondimento su questi temi, ripetono le attiviste:“Dire che la dignità della nazione dipende da quella delle donne significa non mettere in discussione l’assunto omosociale costitutivo della nazione”E aggiungono:“Per fare una politica di genere non basta avere delle donne nei posti di potere,si tratta invece di sviluppare un punto di vista sulle relazioni tra i generi che non può essere racchiuso in una prospettiva riformista,in quanto di per sé rivoluzionario.In Italia il sessismo
è usato come strumento di governo negli ultimi 20 anni,perché era possibile attingere a una cultura profondamente radicata.Molti non si accorgono che alla trappola creata da tale modello femminile corrisponde un asfittico modello maschile.La questione ci riguarda tutti
Iside Gjergji

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Sogno il giorno in cui i carcerieri infami e tutta la cricca di un carcere, dal direttore al piantone, rispondano davanti alla Legge dei loro abusi, crimini e malefatte. L'obbligatorietà dell'azione giudiziaria contro criminali in divisa, che abusano della fiducia delle Istituzioni, e del Popolo che affida loro la riabilitazione di persone che hanno sbagliato e che giustamente devono pagare, ma civilmente. Non più rieducazione a discrezione di persone dalla cultura zero, senza preparazione professionale e senza un minimo di nozioni di psicologia. Semplicemente delle merde, vincitori di un concorso, che Lo stato complice delega a fare il lavoro sporco. Spero che un governo nuovo non più fascista voglia mettere mano ad un riforma dei carceri, inserendo norme e cambiamenti radicali.
Sogno un paese più umano e logico. Ma sogno !!!

sdaslt 14.02.11 08:51| 
 |
Rispondi al commento

oggi è san valentino, "protettore" degli innamorati!

quindi i miei auguri a:

i ministri e le ministre, segretari e sottosegretari, i parlamentari e senatori del PDL, innamorati del silvio nazionale e giammai della postrona.

la sinistra di bersani, d'alema, veltroni, franceschini e compagnia brutta, innammorati della sconfitta e giammai della vittoria.

i giornalisti del silvio nazionale, innamorati della verità coerenza, giustizia, e giammai dell'assegno di fine mese.

i leghisti, innamorati della nazione, del tricolore, dell'integrazione, della natura, e giammai del pannolone con trota allegata.

i sindacalisti, innamorati degli operai, dei lavoratori, dei giusti contratti, e giammai della confindustria e degli intrallazzi.

ed infine alla donne quelle vere, quelle che non sanno neppure dovè arcore, e neppure gli interessa.

"Giammai è stato liscio il corso del vero amore."
(anonimo)

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 14.02.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento

è bastata un'apparizione in TV e....


Rilevazione periodica, realizzata per il quotidiano La Repubblica, sul clima politico italiano e sugli orientamenti elettorali.

Scendono al 30% gli apprezzamenti per Berlusconi, in fondo alla graduatoria dei leader. Quasi la metà degli italiani ritiene vere le accuse sul caso Ruby (47%), ma una maggioranza ancora più ampia pensa che il premier resterà "impunito".

Nelle stime di voto, cala il PdL (27.2%) ma anche il Pd (24.3%).

Volano Sel (8.2%) e il Movimento 5 Stelle (3.6%).

Quasi quattro italiani su dieci sostengono le ragioni della protesta anti-berlusconiana, e, tra chi vota i partiti di opposizione, quasi uno su quattro vorrebbe una soluzione "all'egiziana". E' quanto emerge dall'Atlante Politico, pubblicato oggi su La Repubblica.


...la forza della TV è ancora penetrante!
caro Beppe, è inutile nasconderlo!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 14.02.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento

....
c'è qualcuno (rossi e grillini esclusi ..tanto son pro invasione coi soldi degli altri) che ancora ha il coraggio di dire che gli immigrati sono una risorsa ?
Attilio Fiorini

===========================================

Tanto per cominciare, 'gli stranieri sono una risorsa' l'ha pronunciato Brunetta.
Per il resto, repetita juvant: L'immigrazione in Italia risponde alle regole della Bossi-Fini.
Il ministro dell'interno si chiama Roberto Maroni.
I CIP sono stati voluti dal governo di centrodestra.
Il centrodestra governa quasi ininterrottamente da una quindicina d'anni.
Ergo: Che cazzo vuoi, qui? Vai a protestare sul blog della Padania. Se te lo permettono, perche' secondo me, sei stupida anche per loro.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 14.02.11 08:49| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

QUANDO UN PAESE LA CLASSE DIRIGENTE E' CORROTTA, E' COMPOSTA DA DELINQUENTI CONDANNATI O DA CONDANNATI ED OGNI GIORNO USA LE ISTITUZIONI COMNE "COSA LORO", E' NORMALE CHE IL MARCIO SI PROPAGHI IN TUTTE LE DIREZIONI. QUANDO CHI E' A CAPO DI UNA NAZIONE DELINQUE ED HA COMPORTAMENTI RIPROVEBOLI, FUORI LEGGE GIURIDICA E MORALE, L'ESEMPIO CHE OFFRE GENERA OVVIAMENTE MOSTRI IN CHI HA GIA' UNA CERTA TENDENZA AD ESSERLO. E' PER FORTUNA CHIARO CHE LA MAGGIOR PARTE DELLE GUARDIE PENITENZIARIE SONO BRAVE PERSONE MA PER UCCIDERE A BOTTE UN DETENUTO, NE BASTA 1 O 2, NIENTE PIù. L'EGITTO STA' DANDO UN ESEMPIO A TUTTO IL MONDO METTENDOSI A CAPO DI UNA RIVOLUZIONE DEMOCRATICA, PER LA GIUSTIZIA E CONTRO LA CORRUZIONE DELLE CLASSI DIRIGENTI E EOPRATUTTO ABORRENDO LA VIOLENZA. QUESTO E' IL FATTO NUOVO CHE DEVE FARCI GUARDARE AL FUTURO CON UN PO' PIU' DI OTTIMISMO. SE I POPOLI SI SONO EVOLUTI MOLTO PIU' DI CHI LI GOVERNA ED HA COMPRESO L'IMPORTANZA DI FARE BATTAGLIE GIUSTE E NON VIOLENTE, ALLORA MI AUGURO CHE QUESWTA PACIDFICA, MERAVIGLIOSA RIVOLUZIONE, SI ESTENDA A TRUTTE QUELLE AREE CHE NE HANNO BUISOGNO. L'ITALIA, NONOSTANTE SIA UNA DELLE GRANDI POTENZE DEMOCRATICHE, FA PARTE DI QUEST'AREA E POTREBBE DARE IL "LA" AD UNA PROTESTA CIVILE CHE DETERMINI I GIUSTI CAMBIAMENTI DI GIUSTIZIA E LIBERTA' E DI SISTEMA, DI CUI HAN BISOGNO ANCHE I PAESI COSIDETTI CIVILI E RICCHI. IERI LE DONNE IN PIAZZA DEL POPOLO HANNO LASCIATO INTRAVEDERE QUESTA BELLISSIMA POSSIBILITA'. TUTTI I PAESI, POVERI O RICCHI CHE SIANO, HANNO BISOGNO DI CAMBIARE IL PROPRIO SISTEMA ECONOMICO E L'ORGANIZZAZIONE DELLA COSA PUBBLICA PERCHE' LA VITA DI TUTTI NOI CITTADINI, DAL POLO NORD ALLA PATAGONIA, E' DIVENTATA INSOPPORTABILE QUANTO E PIU' DELLE CLASSI DIRIGENTI CHE INVECE SE LA SPASSANO A SPESE DELLA GENTE. QUELLA GENTE CHE DA SEMPRE PORTA SULLE PROPRIE SPALLE TUTTO IL PESO DI UN MONDO ALLOO SBANDO. QUELLA GENTE CHE E' DAVVERO L'UNICA CHE CONM IL PROPRIO DURO ED ONESTO LAVORO, CREA E PRODUCE OGNI RICCHEZZA. FEDE DA LIVO

federico fauci 14.02.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento

SAN VALENTINO

Oggi e’ San Velentino.
Che bello! Tutti innamorati. Si dai amiamoci. Oggi ti amo anche io: e’ S.Valentino.
Io che non ho mai amato nessuno, nemmeno me stesso: oggi mi amo e voglio fare l’amore con.. una qualsiasi. Si, perche’ oggi amo anche lei.
Quasi quasi mi abbraccio.. anzi, lo faccio; Dio come mi amo oggi.
Ora vado a comprarmi i Baci Perugina e poi me li mangio. Esatto! Me li mangio da solo perche’ mi amo e voglio stare con me: due alla volta.
E non parlo di amore platonico: mi amo davvero. Sono l’unico che mi capisce, a volte.
Posso dirmi di tutto, tanto lo so gia’ prima.
E dopo i Baci Perugina? Viene sete! Allora mi offro un.. una.. mhmm…
Cosa voglio? Per me una birra ghiacciata... E per me?
Si, dai, anche per me una bella birra.. grande, fredda e nel boccale: tanto offro io.
Il bicchiere non brilla, ma va bene lo stesso: non sono mica uno che se la mena(a S.Valentino, poi).
Ahh.. ci voleva proprio!

Ora che faccio? Vado al cinema. Si, al cinema. Ci vanno tutti a S.Valentino e perche’ io no?
Scelgo il film, compro il biglietto (tra poco aumenta) e mi godo lo spettacolo.

Ore 18:30 dopocinema.
E’ ancora S.Valentino e mi invito a bere un aperitivo. Certo, a S.Valentino vuoi negarti l’aperitivo? Mai!
“Un aperitivo della casa, grazie. Quant’e’?”. “Quindici euro.”
Lo bevo: che buono! Lo so.. ok.. e’ stato fatto velocemente ma e’ S.Valentino: cambia anche il sapore delle cose.

Caspita, sono gia’ le 19.30: come passa il tempo quando ti diverti.
A questo punto e’ d’obbligo la cena. No no, non dico la banale pizza ma una cena con tutti i crismi: pesce!

Si vabbe’, oggi costa tutto un po di piu’ ma vuoi mettere? E’ S.Valentino!

Dai, non ti lamentare: il pesce non era freschissimo.. Ma si, dai, il servizio non era impeccabile.. Suvvia non essere polemico perche’ le posate non erano pulitissime: e’ pur sempre S.Valentino.


- Segue -

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 14.02.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il video sulla manifestazione di Bologna

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/13/se-non-ora-quando-la-piazza-di-bologna/91877/

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Le donne in Italia
Splendido video di giovani
http://www.youtube.com/watch?v=MiUv3BL0E84

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:37| 
 |
Rispondi al commento

3
Il vero successo e l'avvenire di una donna non possono essere basati sul denaro,sulla carriera o sui privilegi dei potenti,ma deve essere fondato sulle sue capacità umane,sulla sua bellezza interiore e sul suo senso di responsabilità
Durante questi lunghi anni di impegno e servizio alla donna,la nostra rete di religiose si è allargata e consolidata non solo in Italia ma anche nei Paesi di origine, transito e destinazione.Abbiamo creato le basi per un vero lavoro educativo di informazione,prevenzione e reintegrazione,come pure di condanna per quanti, in modi diversi,usano e abusano del corpo della donna la cui dignità non si può mercanteggiare o pagare perché è un dono sacro da rispettare e custodire.Non possiamo più rimanere indifferenti di fronte a quanto oggi accade in Italia nei confronti del mondo femminile.Siamo tutti responsabili del disagio umano e sociale che lacera il Paese
E’ venuto il momento in cui ciascuno deve fare la sua parte e assumersi le proprie responsabilità. Per questo come religiose rivolgiamo un forte appello alle autorità civili e religiose,al mondo maschile e maschilista che non si mette in discussione,alle agenzie di informazione e formazione,alla scuola,alle parrocchie,ai gruppi giovanili,alle famiglie e in modo particolare alle donne affinché insieme possiamo riappropriarci di quei valori e significati sui quali si basa il bene comune per una convivenza degna di persone umane, per una società più giusta e più libera, con la speranza di un futuro di pace e armonia dove la dignità di ogni persona è considerato il primo bene da riconoscere, sviluppare, tutelare e custodire.
A tutti il mio grazie per la vostra attenzione e per il vostro impegno a favore della dignità della donna.
suor Eugenia Bonetti

(pubblicato integralmente da Famiglia Cristiana, uno dei settimanali più letti e più autorevoli nel nostro paese, con tre milioni di lettori e una vasta influenza sul mondo cattolico)

Tutte radical chic di sx, vero? Idiota di una Gelmini!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Il primo obiettivo che, in teoria, dovrebbe interessare ed essere condivisibile da tutti i cittadini (a prescindere dalle rispettive appartenenze e convinzioni)è pretendere la riforma elettorale PRIMA delle votazioni e questa riforma dovrebbe prevedere l'elezione diretta dei rappresentanti scelti dai cittadini. E' ora di togliere il potere dalle mani dei partiti che si sono dimostrati essere piccole oligarchie che fanno e sfanno a seconda dei propri interessi andando contro la volontà degli stessi elettori.

Dobbiamo riprenderci la sovranità nazionale che ci appartiene e mantenerla attraverso un controllo diretto su ciò che avviene e ciò che si discute in parlamento. Trasparenza totale attraverso internet. Vogliamo che ogni decisione di importanza nazionale venga discussa in parlamento estendendo la votazione via internet anche ai cittadini.

Ai tempi dei Padri Costituenti, internet non esisteva e questo non era possibile. OGGI SI!

Solo così il popolo sarà veramente sovrano e la democrazia si autoproteggerà dai Berlusconi di turno.

Nessun politicante - presente e futuro - si batterà mai per una legge democratica così devastante per il proprio potere.

Propongo una campagna di sensibilizzazione e informativa su questo disegno... poi vediamo chi si permetterà ancora di infangare l'Italia "in nome del popolo italiano" !

Alberto T. Commentatore certificato 14.02.11 08:28| 
 |
Rispondi al commento

2
Suor Eugenia Bonetti
Purtroppo l’immagine che viene trasmessa dai media dalla pubblicità e dagli stessi rapporti quotidiani uomo-donna è l’immagine del corpo della donna inteso solamente come oggetto o strumento di piacere,di consumo e di guadagno,misconoscendo invece l'essenziale che lo stesso racchiude:una bellezza infinita e profonda da scoprire,rispettare,apprezzare e valorizzare
Le costanti notizie di cronaca che in queste ultime settimane si susseguono in modo spudorato sui nostri media ci sgomentano e ci portano a pensare che siamo ancora molto lontani dal considerare la donna per ciò che è veramente e non semplicemente un oggetto o una merce da usare.Quale immagine stiamo dando della donna e del suo ruolo nella società e nella famiglia a prescindere dai fatti di cronaca,dalla veridicità o meno di ciò che ci viene presentato?
In questi ultimi tempi si è cercato di eliminare la prostituzione di strada perché dava fastidio e disturbava i sedicenti benpensanti.Abbiamo voluto rinchiuderla in luoghi meno visibili,pensando di aver risolto il problema,ma non ci rendiamo conto che una prostituzione del corpo e dell’immagine della donna è diventata parte integrante dei programmi e notizie tv della cultura del vivere quotidiano e proposta a tutti,compresi quei bambini che volevamo tutelare.Tutto questo purtroppo educa allo sfruttamento,al sopruso,al piacere,al potere,senza alcuna preoccupazione delle dolorose conseguenze sui nostri giovani che vedono modelli da imitare e mete da raggiungere
La donna è diventata solo una merce che si può comperare,consumare per poi liberarsene come un qualsiasi oggetto usa e getta
Troppo spesso la donna è considerata solo per la bellezza del suo corpo e non per la ricchezza dei suoi valori veri di intelligenza e di bellezza interiore per la sua capacità di accoglienza, intuizione,donazione e servizio,per la sua genialità nel trasmettere l’amore,la pace e l’armonia,nonché nel dare e far crescere la vita.

segue

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Fa anche tu la buona azione quotidiana:
CLICCA il berlusc-idiota e seghista

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.02.11 08:20| 
 |
Rispondi al commento

1
L’intervento più applaudito: Suor Eugenia Bonetti

http://www.youtube.com/watch?v=EQuY6uKQ034

Il mio saluto caloroso e affettuoso e il mio grazie a tutto il mondo femminile qui presente per chiedere il rispetto per la dignità della donna. Sono suor Eugenia Bonetti,missionaria della Consolata,vissuta in Africa per 24 anni, dal 1993 impegnata in un centro Caritas di Torino dove ho conosciuto il mondo della notte e della strada e dove ho incontrato il volto,le storie, le sofferenze,la disperazione e la schiavitù di tante donne portate in Italia con il miraggio di una vita confortevole per trovarsi poi nelle maglie della criminalità
Dal 2000 lavoro a Roma come responsabile dell’Ufficio“Tratta donne e minori”dell’Unione Superiore Maggiori d’Italia per coordinare il servizio di centinaia di religiose che operano sulle strade,nei centri ascolto,nei centri di detenzione ed espulsione e soprattutto nelle case famiglia per il recupero di tante giovani vite spezzate
Sono qui a nome di queste suore che ogni giorno operano silenziosamente e gratuitamente con amore,coraggio e determinazione nel vasto mondo dell’emarginazione sociale per ridare vita e speranza.Sono qui per dare voce a chi non ha voce,alle nuove schiave,vittime della tratta di esseri umani per sfruttamento lavorativo e sessuale,per lanciare un forte appello affinché sia riconosciuta la loro dignità e ripristinata la loro vera immagine di donne,artefici della propria vita e del proprio futuro.A nome loro e nostro,che ci sentiamo sorelle e madri di queste vittime,diciamo basta a questo indegno e vergognoso mercato
Questo grido nasce dalla nostra esperienza concreta,dalla nostra vita vissuta ogni giorno a contatto con tante giovani trafficate e sfruttate dai nostri stessi stili di vita e alle quali sono negati i fondamentali diritti umani

segue

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:20| 
 |
Rispondi al commento

MILANO
Giorgia Vezzoli

Vita da streghe c'era. A Milano, in una gremita Piazza Castello (gente in ogni dove, persino sul monumento di Garibaldi), Ecco di seguito il reportage fotografico del blog, nel quale ho cercato di dare visibilità soprattutto ad alcuni cartelli/messaggi che hanno "colorato" la manifestazione.

http://1.bp.blogspot.com/-s7VJuHDrLRI/TVhdKoNAEnI/AAAAAAAAAVw/P77IrGt8ja0/s1600/100_2224.jpg

- E' stato divertente ed emozionante. Indipendentemente da come e chi sia stata organizzata la manifestazione, la sensazione che ho avuto è stata quella di un "risveglio collettivo" a partire dalle donne.
- Tantissimi gli uomini presenti. Così tanti che la quantità di persone nella piazza risultava equamente distribuita fra uomini e donne. Mi sono quasi commossa quando un signore, mentre portavo lo striscione "IL CORPO DELLE DONNE" (splendidamente realizzato da Emanuela Chiarini), mi ha dato spontaneamente il cambio!

https://lh4.googleusercontent.com/_e6Y4eF9WRWA/TVhSGku1EII/AAAAAAAAAVk/6E8hXDXFDZ0/s640/100_2213.jpg

- Interventi sinceri e toccanti. Sentire elencare così tanti messaggi e
informazioni sulla condizione delle donne oggi in Italia ad una piazza tanto gremita e sentirli rivendicare come questioni fondamentali per il Paese è stato liberatorio: era ora!!!
- Una nota di merito alla brillante Teresa Mannino che ha condotto gli interventi in maniera egregia. Ironica ed appassionata al contempo.
- La donna col cappello nero che compare sia nella foto dello striscione "IL CORPO DELLE DONNE" sia in quella con il cartello "IO NON CI STO per una società libera da gli stereotipi" sono io. Giusto per dire che ci ho messo la faccia!

http://images.style.it/Storage/Assets/Crops/27124/34/30219/se-non-ora-quando-venezia_280x0.jpg

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 08:12| 
 |
Rispondi al commento

La battuta più grottesca è uscita da quella fogna di Sgarbi che ha evocato una contro-manifestazione pro Cavaliere fatta da escort e donne di Berlusconi.

Potrebbe contare su certi numeri ma mi chiedo quale donna onesta ambirebbe a farsi vedere in quella compagnia di battone! E come verrebbero? In nero corto con niente sotto? O vestite da crocerossina? Stiamo sfiorando l’orrido. Patetiche, più che peripatetiche!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 07:49| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.02.11 07:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INDIGNAZIONI - VARIE ED EVENTUALI
- (De)Evoluzione Darwiniana -

Ecco come si sta evolvendo il paese dopo lunghi anni di imbrogli, menzogne, soprusi, tagli alla scuola, alla sanita', alla legalita', allo spettacolo (e non mi riferisco certo al grande fratello!), alla ricerca e allo sviluppo e a tutto cio' che nella storia ha reso l'Italia il grande paese che fu.

Siamo i balia di un gruppetto di "..." (e qui ognuno inserisca il termine che preferisce) che quotidianamente e con sistematica terrificante determinazione stanno disintegrando tutto e a cui noi diamo (non troppo tacitamente) l'avallo.

Non esistono piu' moralita' e legalita'.

Il terzo millennio e' all'insegna della distruzione, delle bastonate e dell'imbroglio.

Bambini a cui viene rubata l'infanzia (dagli stupri agli omicidi), crimini che non hanno eguali nella storia per ferocia e naturalezza con cui vengono compiuti.
La stessa naturalezza che viene usata per difendere l'indifendibile (dalla Pedofilia, clericale e non) alle vergogne (sessuali e non) di chi dovrebbe garantire uno Stato sicuro.

La svendita del corpo e', per antonomasia, femminile, certo.. ma parliamo anche di quello maschile pieno di muscoli da sfoggiare con la canottiera, con le palle mosce fuori e rattrapite dentro.

Il tutto gira intorno alle lucine di uno squallido cabaret di burattini dove il Mangiafuoco di turno (da Pinocchio, Collodi) muove i fili a piacimento senza nemmeno uno starnuto.

Ci lasciamo manovrare e stuprare e, sempre proni, ci definiamo indignati mentre da dietro spingono piu' forte.

Ieri c'erano Aldrovandi, Frapporti, Bianzino e tanti altri a cui non ci si pensa praticamente piu'.
Oggi ci sono Sara, Yara e le gemelline ! E domani?

Morti piu' o meno diverse ma sempre violente.

In questo futuro popolato da cavernicoli, forse (ironico!), un po di colpa ce l'abbiamo tutti.

Buona San Valentino
PolloMannaro

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 14.02.11 07:44| 
 |
Rispondi al commento

CLIKKATE il subumano legaiol-seghista !!!

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.02.11 07:43| 
 |
Rispondi al commento

BOLOGNA

Credevo di non poter fare più manifestazioni, ma a quella delle donne dovevo esserci per forza. Tremavo perché Bologna è una piccola città, morta politicamente e dove non succede mai niente, e invece: MIRACOLO! Le donne arrivavano, arrivavano e arrivavano! Giovani e non giovani, anziane e ragazzine. Ridenti e abbracciate, con quella gran forza che unisce da sempre le donne tra loro! E arrivavano gli uomini, mariti, fidanzati, compagni, figli, che non abbandonavano le loro donne! Siano benedetti questi uomini d’onore! Alla fine eravamo 20.000! Con i cani, i figli, le carrozzine. Abbigliati da protesta pure loro. Tanti da non riuscire quasi a camminare e dovere per forza uscire dal percorso obbligato dalla questura attraverso stupide stradine strette. Per fare solo mezza V Indipendenza, via dei Mille e via Lame ci abbiamo mezzo due ore e mezzo. Grande l’allegria. La questura aveva talmente sottovalutato la manifestazione da non mandare nemmeno un vigile urbano! Tale è la civiltà delle donne di Bologna. Nessuna bandiera di partito per fortuna. Che fossimo solo un milione è inverosimile, visto che erano con noi 243 città e 29 all’estero. E solo un imbecille poteva dire che erano poche radical chic di sx. E un totale idiota che le donne di dx sono di più, visto il fresco flop della Santanchè con i suoi poveri 97 cloni. Davvero la dx sa farsi grossa solo a parole ma il paese lo ha perso!
C’erano tante giovanissime a difesa della dignità femminile, visi belli e puliti. Io mi sento il cuore battere nel petto: una grande speranza è possibile.

Un cartello da ridere: “Gli Egiziani sono riusciti a battere Mubarak, noi a far battere la nipote di Mubarak”

Per il resto: "Berlusconi dimettiti!" Dicono che era una manifestazione politica. Siscuramente! E' sempre politica la difesa della dignità di una Nazione contro la degenerazione imperante.
Il corteo gridava: "Galera! Galera!" L'unico posto dove quelli come Berlusconi dovrebbero andare!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.02.11 07:42| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno lo può postare nei video di risposta con il tag "aiutiamo i radicali" per piacere?
Non ci riesco ed è importante, GRAZIE!
http://www.youtube.com/watch?v=bwOxo44MLJs

Giuseppe M. Commentatore certificato 14.02.11 07:40| 
 |
Rispondi al commento

4 scorregge, 4 CLICK !

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.02.11 07:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe, unica voce.

Jack Flanella 14.02.11 03:18| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe, (mi riferisco a Crimini senza colevoli) unica voce in un labirinto d'idioti. Vorrei aggiungere, rivolgendomi in particolare al Savio Ano: la mafia e' illegale, uccide e ruba, lo stato e' legale e fa la stessa cosa, a chi vogliono restituire il mondo, chi sarebbero mai i garanti della giustizia? Vestiti di purezza sfondan porte aperte, solo a parole ed a spese del contribuente. Rischiano la vita? si, per grassa parcella. Sanno di non potersi fidare della giustizia che esaltano, lo stato non ha onore, la mafia si, sporco di sangue, di violenza e di rabbia antica, ma affidabile, fin'alla morte ch'e' pur sempre meglio di una vita di merda.

Jack Flanella 14.02.11 03:05| 
 |
Rispondi al commento

**********TONY*********GRAZIE A TE. Non siamo abituati,in questa società becera,arrogante e volgare,alla solidarietà...io, più che disagio,ne sono commossa quando avviene. SALUTI "PROFONDAMENTE" ANARCHICI!------p.s.Il mio commento è stato rimosso!!!(ROBA DA OSPIZIO PER MENTECATTI)------Fidati di me,anche se solo per questa volta,e vai su: YOU TUBE-ZEITGEIST MOVING FORWARD,è il terzo e lo puoi scaricare gratis con sottotitoli o anche tradotto;"MOLTO,MOLTO INTERESSANTE!!!!!!!

lilli r. Commentatore certificato 14.02.11 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Il servizio sulle carceri è stato l'ennesima conferma che la sinistra in Italia è morta! Ma non morta morta... venduta!!! E' come se nella nostra società non ci fosse più nessuno che rappresenti la base, il popolo, la gente, il cittadino, il consumatore. Siamo solo "cose".
Vogliono portarci a vivere come bestie imbufalite l'una contro l'altra! Le carceri sono il termometro di quello che sta accadendo OVUNQUE vi siano abitazioni e genti! Sovraffollamento e oppressione! Presto l'asino piegherà la sua schiena al bastio!
TU CARO BEPPE GRILLO lo sai che questo degrado sociale viene dal vero nemico dell'ITALIA... tu lo sai chi è questo nemico... ma non devi dire che è berluska, lo sai che lui è solo una "pulica" e non il vero problema!
Allora GRILLOOOOOO perchè non lo dici ogni giorno ogni ora ogni minuto che siamo SOTTO LA DITTATURA DELLE BANKE!!! CHE E' IL MERCATO CHE SI E' COMPRATO L'INTERA SINISTRA! la sinistra di oggi è la brutta copia della DC di ieri! con la differenza che mentre quelli erano grassi con le mani sudaticce, questi hanno la barba incolta, puzzano di sigaretta ma anche loro hanno le mani sudaticce!!! LE BANKKKKEEE! SONO UN TUMOREEE!!! SVEGLIA GENTEEEE!!! INFORMATEVIIII! Guardate nei vostri comuni chi governa... e vedrete che "qualcuno" molto amico della "BanKa di Zona" c'è di certo!!! Le banke sono una tenia! Una zecca dalle dimensioni mastodonticheeee!!! insaziabileee! e tu grillo hai smesso di parlarne... e come i 6 tg principali, parli di bunga bunga!!! che skifoo!!! Il problema è che la disperazione della gente sta crescendo di giorno in giorno... e se domani si facesse una rivoluzione (spero di no) tu passeresti per eroe! Ma solo tu ed io sappiamo che non lo sei affatto! Tu sei solo uno dei tanti strumenti politici di questo periodo di decadenza. Tu sarai il pretesto per la fenice, che ci opprime, di risorgere! Walesa docet!
Se non è così... fai qualcosa! I V-days hanno il solo scopo di far sfogare la gente? No? DIMOSTRALO! TUTTI A ROMAAA!!!


Mi rivolgo ai "berluschini" o "berluscones" che dir si voglia. Mi rivolgo essenzialmente ai sostenitori del criminano, ma anche a quelli che credono di averlo capito e quindi lo avversano.

Finché non avrete letto "La Psicologia Delle Folle" di Gustave Le Bon, non potete capire perché Berlusconi fa quel che fa e perché i suoi scagnozzi fanno quel che fanno.

"La Psicologia Delle Folle" è un antico trattato di psicologia che insegna come ammaestrare le masse e piegarle al proprio volere. Benito Mussolini diceva "L'ho letto un'infinità di volte e non mi stanco mai di rileggerlo". E' stato letto da tutti i più efferati dittatori della storia.

Benché sia stato concepito per il contrario - cioè per mettere in guardia la gente contro le manipolazioni della loro volontà - ha finito per ottenere lo scopo opposto: svelando i meccanismi psicologici per avere il controllo delle coscienze altrui, anziché liberare le masse è diventato uno strumento micidiale in mano ai potenti.

Andate a leggervelo gratuitamente, online. Poete trovarlo a questo link:

http://cronologia.leonardo.it/lebon/indice.htm

Nando Meliconi, Il Mandi, Antonio D., Viviana... fatemi il piacere, se vi avanza tempo, andate a leggervelo e di diffondere il messaggio. Voi siete ascoltati molto più di me.

Dai Viviana, sì dico a te, fai un bel copia-incolla di tutta l'opera di Le Bon e poi firmala tu, come al solito, perché se la firmi Le Bon non la legge nessuno.

Nessuno può dire di "capire" o di aver capito" che cosa stia manovrando Berlusconi, senza aver letto l'opera di Gustave Le Bon.

Diamoci questa botta di cultura.

Nedo Paglianti Commentatore certificato 14.02.11 01:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa che mi rattrista di più è vedere questo blog dove oramai, come, se non peggio delle tv di berlu, si fa troppa pubblicità. Mi spiace vedere questo mondo marcire ogni giorno di più... sono impotente di fronte a questo degrado dove persino i moralisti cadono nell'immoralità senza accorgersene, o peggio, pur accorgendosene.
Cosa succede??? Mia moglie dice che dev'esserci un asteroide che sta passando non visto ma che sta condizionando le menti umane. Un caro amico malato di complottismo dice che "qualcuno" sta "sparando" nell'aria delle onde elettromagnetiche studiate per condizionare il cervello. Boh!? Qualcosa sta di certo accadendo!
Così, noi popolo di cittadini frustrati, da un lato vediamo i giornalisti fare le bave sul dolore della gente e sulle violenze ai bambini, dove TV e giornali latrano col solo scopo di distogliere la nostra attenzione dai veri problemi sociali ed economici! e dall'altra vediamo questi "amplificatori" come grillo o travolpino che fanno pubblicità sul dolore col pretesto di fare cultura. LASCIARE SOLO IL LINK CHE INDIRIZZI AL NEGOZIO VIRTUALE NO EH? ...DOVETE METTERE IL PRODOTTO IN VENDITA PROPRIO SOTTO L'ARTICOLO EH? COSI' SI VENDE MEGLIO EH?...
Mio padre diceva sempre: "E' meglio un nemico dichiarato che un amico ipocrita o opportunista!"
Cavolo quanto aveva ragione!
Sono contento che in Italia stia nascendo il movimento 5 stelle... e sono contento stia nascendo "nonostante tutto!"
Vi chiedo solo una cosa ragazzi. NON FATE ACCORDI CON QUESTA "SINISTRA SINISTRA!" Loro sono la vera causa di TUTTO quello che sta accadendo! Loro dovevano, per eredità culturale, essere i custodi dei principi costituzionali! LORO OGGI LI CALPESTANO PER PRIMI! Perchè, proprio come sta accadendo a questo blog, l'intera "sinistra sinistra" è diventata un negozio! Anche se, personalmente, visti i tempi, preferisco dire che la sinistra è una mandria di escort che la danno via per niente e addirittura gratis a berluska!!
BASTA PUBBLICITA'!


...Se non ora quando ? Esclama Bersani,
rimboccandosi le maniche e scrutando
Violante che fà "l'indiano" !
Maurizio Tesei

maurizio tesei 14.02.11 01:23| 
 |
Rispondi al commento

...Dopo il "golpe" Il Presidente Napolitano
si espone con una breve frase: " Auspico
convergenze parallele sulle questioni in atto,
in riferimento alle divergenze istituzionali
in corso !
Maurizio Tesei

maurizio tesei 14.02.11 01:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riflessione sulla tunisia:

è necessario che la UE faccia immediatamente degli investimenti per aprire il più possibile di fabbriche in tunisia di modo che questa gente possa trovare lavoro al più presto e poi bisogna spiegare a questa gente che il corano come pure la bibbia con la storia del "crescete e moltiplicatevi" non va proprio preso letteralmente perché l'eccesso di natalità provoca degli scompensi e che buona parte dei loro problemi è dovuto all'incremento demografico incontrollato!

bruno bassi 14.02.11 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Giuliano Ferrara ovvero un altro di quelli che non si sono mai laureati e poi rompono il cazzo!

bruno bassi 14.02.11 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Chissà che cosa regalerà Berlusconi alle sue fidanzatine per San Valentino....

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.02.11 01:09| 
 |
Rispondi al commento

...Se non ora quando ? A grande
richiesta,e non potendo fare altro,
il Signor B. realizza il suo "golpe".

Il "colpo di stato", senza che nessuno
se ne accorgesse, è sempre stato il
suo "sogno segreto"(negli ultimi mesi)!
Maurizio Tesei

maurizio tesei 14.02.11 01:09| 
 |
Rispondi al commento

...Giuliano Ferrara,ovvero: DUE "bravigiornalisti"
in un KORPO solo, ma con idee..... diverse !
Maurizio Tesei

maurizio tesei 14.02.11 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Immagino che a Sanremo gli incaricati alla scenografia femminile staranno "correndo ai ripari".

Valter Conti ☆x5 Commentatore certificato 14.02.11 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è minoranza nel Paese
di Peter Gomez

13 febbraio 2011

In questi ultimi anni la politica e il giornalismo italiano sono ruotati tutti intorno a una grande bugia: la falsa convinzione che Silvio Berlusconi e il berlusconismo fossero maggioranza nel Paese. I numeri, per la verità, hanno sempre detto il contrario. Anche quando Berlusconi era all’apice della sua forza (le elezioni del 2008) mai ha saputo raccogliere il 51 per cento dei consensi. Il Cavaliere si è invece fermato al 37 per cento dei votanti (cosa diversa rispetto agli aventi diritto al voto), per poi perdere seguito ad ogni tornata elettorale. La grande menzogna, però, è stata ripetuta, raccontata, enunciata e analizzata talmente tante volte, da finire per essere presa per vera. Con rassegnazione, e senza necessariamente riferirsi solo al Cavaliere, in molti dicevano che il nostro Paese ha la classe dirigente che si merita. Che una nazione fatta di furbi, di evasori fiscali, di fannulloni, di corrotti e di raccomandati, poteva solo essere rappresentata da Berlusconi e dai suoi vari cloni.

Ebbene, si sbagliavano. L’Italia era (ed è) un’altra cosa. Gli italiani – sia a destra che a sinistra – sono in maggioranza un popolo straordinario. Fatto di donne e di uomini che si ammazzano (quando ce l’hanno) di lavoro. Che s’impegnano in quasi 500.000 organizzazioni di volontariato. Che vanno all’estero (4 milioni) per riuscire a fare quello che in patria è impossibile. Questo non è (solo) il Paese delle mafie più potenti del mondo, della classe politica più corrotta di tutta l’Europa occidentale. Questo è, invece, il Paese di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e Paolo Borsellino, delle associazioni anti-racket, della Confindustria e dei commercianti che in Sicilia dicono di no al pizzo...

segue:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/13/berlusconi-e-minoranza-nel-paese/91883/

manuela bellandi Commentatore certificato 14.02.11 00:51| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Il 15 gennaio alle 20.24 scrivevo qui:

"AVETE NOTATO IL SILENZIO ASSORDANTE DELLA CHIESA SULLO SCANDALO RUBY-BERLUSCONI?...

AH, GIA'....FORSE PER LA CHIESA IL PUTTANESIMO DEL PRESIDENTE DEL CONIGLIO, CIOE' DI QUELLO CHE DEVE GUIDARE (SEEEE...) LE SORTI DI UNA INTERA NAZIONE...(NON CERTO LA LORO....)E' UN 'VALORE NEGOZIABILE'...ANZI...NEGOZIABILISSIMO.

OPPURE IL VATICANO, FORSE SEMPRE PER VOCE DELL'INEFABILISSIMO MONS. FISICHELLA, PRESTO CI DIRA' CHE L'ANDARE A PUTTANE DEL NOSTRO PRESIDENTE DEL CONIGLIO E' UN FATTO DA 'CONTESTUALIZZARE'.

L'ITALIA VA A ROTOLI MENTRE 'LUI' VA A PUTTANE?...
E CHI SE NE FREGA?

L'IMPORTANTE E' CHE SGANCI I SGHEI ALLE SCUOLE PRIVATE, SI FACCIA LA COMUNIONE CHE AI POVERI CRISTI DIVORZIATI INVECE E' VIETATA E IMPONGA A TUTTI GLI ITALIANI, ANCHE A QUELLI CHE CATTOLICI NON SONO, I LORO 'VALORI NON NEGOZIABILI'.

ALLA FACCIA DELLA 'LAICITA' DELLO STATO'

MA COME FANNO TANTI PRETI E SUORE E ONESTI CREDENTI A CONTINUARE AD ACCETTARE TUTTO QUESTO?

PENSANO DAVVERO CHE DIO LI PERDONERA' ALL'ULTIMO GIORNO SE CONTINUANO A TACERE SU TUTTO QUESTO?

L'INFERNO PIU' BOLLENTE IN CUI DITE DI CREDERE VI ASPETTA QUEL GIORNO!

"ah FOSTE VOI PUR FREDDI O FERVENTI...MA SIETE TIEPIDI...E IO VI VOMITERO' DALLA MIA BOCCA ALL'ULTIMO GIORNO...dice il Signore"
(dal Vangelo secondo non mi ricordo chi...ma c'è scritto proprio così)"

Bhe...finalmente in questi giorni, quelle suore e quei preti onesti STANNO FACENDO SENTIRE LA LORO VOCE...SPeriamo la facciano sentire ancora PIU' FORTE anche ALLE PIU' 'ALTE' GERARCHIE DELLA CHIESA CHE ANCORA SOSTIENE QUEL 'CAFONE' CORROTTO FINO AL MIDOLLO.

Dino Colombo Commentatore certificato 14.02.11 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Ti regalo un
Personal Jesus! :)

Di meglio non c'è!

http://www.youtube.com/watch?v=FppOqVREg1Y


..."Se non ora quando"?...
...nel 1994...era anche meglio !
Maurizio Tesei

maurizio tesei 14.02.11 00:35| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ecn.org/ab-imis/testi/Autodifesa.pdf

Sempre più spesso il computer risulta al centro delle attenzioni della Polizia Giudiziaria (P.G.). Il motivo è facile
da comprendere: i supporti magneto-ottici sono facilmente manipolabili, costruire prove risulta semplice, con
un po’ di abilità si riesce addirittura a non lasciare tracce, generalmente nessuno si attiva per contrastare la
perizia informatica degli esperti incaricati dalle autorità (i cosidetti Forensic ), inoltre quando si recupera il
materiale informatico sottoposto a perquisizione, l’ultima cosa di cui ci si preoccupa è di realizzarne un controllo
dettagliato

Uno degli interventi più “pericolosi” effettuati dalla Polizia Scientifica potrebbe essere, ad esempio, la creazione,
aggiunta o modifica anche parziale del contenuto degli Hard Disk.
Nessuno è in grado di garantire che eventuali prove “scottanti” riscontrate nei file dei vostri hard-disk, non
siano stati “aggiunti” durante il sequestro, magari con qualche accorgimento ad esempio per farli sembrare
cancellati in precedenza. Nessuno è in grado di provare che gli indirizzi trovati nelle agende elettroniche o nei
telefoni cellulari non siano stati modificati appositamente per giustificare un’azione repressiva o determinare
collegamenti con altre realtà o con realtà inesistenti? Assolutamente nessuno

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 14.02.11 00:33| 
 |
Rispondi al commento

PRIORITA'

Priorità è mandare a casa Berlusconi al più presto.

Per farlo dobbiamo essere tutti uniti(anche con chi non ci piace per niente).

Se avete dubbi in proposito ripassatevi l'elenco di tutti i mezzi di informazione posseduti da Berlusconi e quelli da lui controllati.

Non sognate avvenimenti palingenetici, il cammino verso forme di autentica democrazia sarà lungo e faticoso.

Adesso accontentiamoci di un passettino : A CASA BERLUSCONI

Mario ., Cesena Commentatore certificato 14.02.11 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Quando una Donna Solleva il Mondo...

http://www.youtube.com/watch?v=xeP-PkEcf-g

...anche una Dittatura diventa un Pidocchio Insignificante.

Oggi, 25 Milioni di Aung San Suu Kyi han Donato la Purezza dello Spirito al Cielo d'Italia.

...Berlusconi, chi era Costui?

enrico w., novara Commentatore certificato 14.02.11 00:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COMUNISMO DIVINO (?)

La prima banca in senso moderno nacque nel 1406 a Genova (prima erano di solito ist.religiosi). La novità era il "Banco di San Giorgio".
Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino è il titolo di un romanzo scritto da Carlo Collodi (pseudonimo dello scrittore Carlo Lorenzini) a Firenze nel 1881. Nella storia c'è inserita la scena in cui il gatto e la volpe fanno credere a Pinocchio che seminando i soldi sarebbe cresciuto l'albero del denaro che gli avrebbe dato il raccolto centuplicato.

Sembra una storia demenziale alla quale solo uno stupido burattino di legno avrebbe potuto
crederci ! Però l'ho accostato alla nascita della banca per un motivo preciso.
Per prendere lo spunto dal fatto che l'umanità (non solo il burattino) ha bisogno di credere
nella madre terra , in questo caso la madre banca, che gli procuri il benessere. Quel benessere facile di un paradiso terrestre. Ecco che il Pinocchio burattino si riallaccia all'antico discorso, o mentalità del vivere facile con la sola forza dell'ottimismo.

Ma l'umanità è certa che sia giusta la strada ?
L'umanità , quella che si crede più "avanti" più civile e tecnologica pensa davvero che stia sulla
giusta dimensione ed aver "annientato" il nemico del capitale e delle banche ossia il socialcomunismo ? Se il gatto e la volpe di Pinocchio fossero stati socialisti avrebbero turlupinato Pinocchio con la storia dell'albero dei soldi ?
Dai tempi dei tempi, quando mai dio ha mai parlato di denaro o di colture dello stesso ? Quasi tutte le religioni mettono al di sopra di tutto la natura e l'uomo.

Osservando la forza del dio di Abramo noto che il supremo possente essere (extraterrestre o divino che sia stato) annienta e distrugge gli "USA" di allora : il faraone di Egitto , potenza imperialista del mondo conosciuto. Libera il popolo ebraico per mezzo di Mosè facendo affogare un intero esercito armato!
Più comunista non sarebbe potuto essere!
Un incrocio tra un Lenin, un Mao e uno Stalin !


??????!!!!!!!

lilli r. Commentatore certificato 14.02.11 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, sono un EX simpatizzante del sig. Beppe Grillo e di tutto ciò che egli diceva e promuoveva,
ho sostenuto varie sue iniziative. Obbiettivamente ho criticato e condannato ciò che è accaduto a Genova e a Napoli(G8)e in altri posti quali Savignano Irpino, ma io sono un SECONDINO: così ci chiamate voi,cercando di dare un senso dispregiativo, sono un secondino che 20 anni fa ha scelto di non votare più. Dopo tanti pensavo di aver trovato un movimento socio-politico con le caratteristiche adeguate alle mie ideologie: il vostro. Ma, Leggendo l'articolo sulla "pena di morte italiana", ho provato la stessa rabbia che mi avvolse quando vidi i video dei carabinieri che picchiavano la povera gente di Savignano Irpino. Una forte rabbia nei suoi confronti, che permette di scrivere queste assurde falsità!!! io da buon secondino mi sono trovato, per ben due volte, nella condizione di dover salvare un detenuto che si era impiccato e, proprio coi lacci di scarpe ( quelli con cui non si impiccherebbe neppure un criceto). Lei Mi ha deluso soprattutto per l'aver pubblicato un articolo pieno di menzogne, scritto da un ignorante del settore, il quale è invitato personalmente dal sottoscritto a voler visitare il carcere dove io lavoro. Solo in questo modo lei, rendendosi conto delle condizioni disastrose in cui operiamo, può metter fine alle gravi accuse che lei ha mosso contro la mia categoria.( Da noi nessuno si sveglia con l'intento di andare al lavoro e strangolare i detenuti e mascherare il tutto con un suicidio). Ma lei dove vive?... crede davvero che nelle carceri italiane avvenga ciò che lei ha scritto?... si vergogni....si vergogni...

Pietro Rotondi 14.02.11 00:04| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=GnFWXPM7Rno


“STA ARRIVANDO”

Caro Silvio, “STA ARRIVANDO È IL GHIBLI IL VENTO DEL DESERTO”, all’inizio sarà leggero, ma poi sempre più impetuoso caldo e soffocante e soprattutto non farà sconti per nessuno, non sei attizzato per affrontarlo, vattene finché sei in tempo, per te e per noi tutti.

“OGGI LA CAMPANA È SUONATA PER TE”.

Paolo R. Commentatore certificato 13.02.11 23:47| 
 |
Rispondi al commento

ma...e Napolitano? Il presidente della Rapubblica, che non può dire di non sapere, è il colpevole di tutti questi omicidi!

Petizione, petizione!!!!!

carlo casali 13.02.11 23:35| 
 |
Rispondi al commento

for Liliana...Rome

http://www.youtube.com/watch?v=13fuhrEc5ko

L'Amor che move il Sole e le altre stelle.... () Commentatore certificato 13.02.11 23:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo articolo si spiega bene come sia come sempre una questione di tangenti, il fatto che non vengano usate le misure alternative intendo... http://giannigirotto.wordpress.com/2009/10/01/giustizia-carceri-e-tangenti/

Pietro Pattini Commentatore certificato 13.02.11 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Mammoni italiani!!! Prendete esempio!!!
Magari anche voi un giorno riuscirete a diventare delle vere donne!!!

Alex Solito 13.02.11 23:24| 
 |
Rispondi al commento

La popolazione carceraria è formata soprattutto da poveri disgraziati: tossici/spacciatori, (grazie a FINI e GIOVANARDI),psicolabili, ladruncoli emarginati, ed extracomunitari.
All'appello: IL NANO, LA BANDA ANEMONE, FEDE, LELE MORA e tutti i politici di destra e di sinistra che ci hanno ridotto cosi.

Tonj Coccjo 13.02.11 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi e' venuto un'idea:

a piazzale loreto prima di mettere la cravatta finale, posso rompere il loro culo con un ferro rovente ?

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 13.02.11 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Essere difesi da una persona disgustosa e vomitevole come Giuiano Ferrara è già la garanzia dell'essere un delinquente.....perchè quell'immenso sacco di merda è la malvagità fatta persona.

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.02.11 23:00| 
 |
Rispondi al commento

150 ANNI DI ITALIA UNITA !!!

Col cazzo !!!!

Mancano i 0,44 km quadrati che ,dicono, sia del papa.
A dir la verita' c'e' anche Sanmarino ma di quello non me ne importa niente.
Sono quei 0,44 kmq che mi rompono !
Quindi dopo la nuova piazza loreto (il boia sono io,non rompete i coglioni,mi sono prenotato da una vita),occuperemo il vaticano e caccieremo via papa,vescovi,arcivescovi,suore e via dicendo.
Dopo si festeggiera',dopo.

Charles Bukowski


HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 13.02.11 22:55| 
 |
Rispondi al commento

E dopo il SITAV di due gg fa di "Sinistra Ecologia(si come no)e Libertà" al PD in Piemonte per entrare in coalizione, ecco un'altra chicca dell'uomo nuovo, novello "eroe" dei sinistri italici:

350 mila euro per i 4 consiglieri del Presidente
La Giunta ha approvato una variazione per rimpolpare i compensi dei “suggeritori” del Governatore.
http://www.barilive.it//news/Attualit%C3%A0/19251/news.aspx#main=articolo

A quando un discorso di Vendola contro i giudici? Ormai da questo trasformista mi aspetto di tutto.


spiegato il motivo per cui vorrebbero privatizzare
l'acqua ! ...il petrolio del futuro!

http://notizie.virgilio.it/tecnologia/auto-acqua-tesla-elettrica-invenzione.html

L'auto ad acqua recentemente presentata da Ivan Jakobovic in una trasmissione televisiva croata sfutta il gas idrogeno estratto dall'acqua e quindi convogliato in un motore a scoppio: al posto della benzina e dei gas di scarico, il motore usa l'idrogeno ed emette vapore acqueo.

Tuttavia occorre ricordare che, fatti i conti, l'elettricità necessaria e estrarre l'idrogeno potrebbe essere più inquinante di un motore a scoppio tradizionale equivalente; inoltre l'idrogeno è un gas estremamente pericoloso, basti ricordare l'esplosione del dirigibile tedesco Hindenburg il cui rogo segnò la tragica fine delle aeronavi.

Per produrre l'idrogeno, Ivan Jakobovic cita un fantomatico procedimento chiamato "idrolisi di Tesla" e qui la storia si fa interessante. Nikola Tesla, di nazionalità serbo-croata, è entrato nel mito per alcune incredibili scoperte, tra cui il motore a induzione e l'impiego della corrente alternata.

La genialità di Tesla è riconosciuta da aziende modernissime che tutt'oggi sperimentano le sue scoperte, come Toyota e la "batteria di Tesla", un sistema a celle di combustibile basate su idrogeno, sicuro e ad alta efficienza.


IL SORRISO MINACCIOSO DELLE DONNE
(di Lidia Ravera)


[...]

A dire la nostra volontà di ripulire questo paese dalla feccia. A dire che feccia sono Berlusconi e i suoi cinici sostenitori ( che cosa non si fa per uno stipendio, un privilegio, una poltrona!), non la ragazzetta che usa l’unico potere concesso alle donne, quello di far godere un uomo. Anche se non ti piace, anche se non lo ami, anche se ti fa schifo. Perché, porca miseria, è lì il problema: il potere, noi, non l’abbiamo mai perseguito. Le più fragili si accontentano del potere di suscitare desiderio. Esercitare il potere non ci piace. Preferiamo altre emozioni. Forse, se le cose continuano a precipitare, toccherà darcelo come obbiettivo. Conquistare il potere, proprio noi che non lo amiamo. Conquistarlo per tutte. Gestirlo in modo opposto. Come uno strumento per fare, non come un gigantesco fallo che fa godere solo chi lo possiede.


Baci e saluti

Paolo Rivera Commentatore certificato 13.02.11 22:44| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

non ci penso proprio a comprare questo libro: mi mette l'angoscia anche solo la prefazione di beppe. chiedo invece cosa possiamo fare...tempestare qualcuno di lettere di indignazione? mails? che cosa? credo che si debba fare qualcosa di concreto, non possiamo permetterci di guardare ad altri problemi che possono sembrare piu' urgenti. non c'è niente di piu' urgente del fatto che lo stato uccide persone che gli sono affidate per essere rieducate. o di bambini che muoiono bruciati o di freddo. sono tutte PERSONE!!!! Va bene fare denuncia, ma non basta.

panti x, ravenna Commentatore certificato 13.02.11 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Che scema quella gelmini !!!

Gerri Peberre, Mocca Commentatore certificato 13.02.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bischerate:

*****
[...]

Alla pari e per induzione, non riempitevi la bocca con la DEMOCRAZIA, in quanto la lotta per la stessa si chiama COMUNISMO.

saluti comunisti
TONY ..
*****
-----------------------------------------------

O e' in piena crisi di astinenza oppure ne ha assunta troppa.

Prima afferma che in Cina non c'e' il comunismo, ora dice che i paladini della liberta' e democrazia, coloro che da decenni lottano per mantenerla ovverossia gli USA, sono comunisti.

Un bel voltafrittata, lasciatelo dire, tipico italiano con la camicia double face rosso/nera.


Italia in guerra contro i migranti con i radar d’Israele
di Antonio Mazzeo
radiocittaperta.it




ippolita zecca, genova Commentatore certificato 13.02.11 22:16| 
 |
Rispondi al commento

2) ricordava perfettamente alcuni particolari della tragedia e ha spiegato agli inquirenti che il braciere era esterno, lontano dalla baracca, mentre le candele all'interno erano spente. 'Non le avrei mai lasciate accese,' ha detto Elena, 'e quando rientrerò in Italia dai funerali, contatterò un avvocato per sporgere denuncia contro ignotii'."
Gli attivisti riportano anche la testimonianza oculare dello zio delle piccole vittime, che conferma le prime considerazioni legate alla dinamica dell'incendio: "C'é stata una fiammata altissima. La baracca ha preso fuoco in un paio di minuti. Non potevamo fare nulla. Non credo sia stato un incidente, forse l'incendio è stato provocato da qualcuno venuto all'esterno". Nella zona del dramma, molti cittadini ricordano ancora il rogo doloso che nel 2009 mandò in fiamme migliaia di autovetture. Ci sembra che vi siano abbastanza elementi per riaprire le indagini, nel caso siano state frettolosamente chiuse, tanto più dopo la comparsa delle scritte in via della Pisana, dove una mano ha scritto '-4 Rom' e ha fornito agli inquirenti, tracciando la croce uncinata, anche una nuova pista da seguire".

Gruppo EveryOne
info@everyonegroup.com :: www.everyonegroup.com


ippolita zecca, genova Commentatore certificato 13.02.11 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) Dom, 13/02/2011 - 14:14 Tags:italiaMigrantiNotiziaautore:
Alfred Breitman
Roma. Bimbi Rom morti nel rogo. Secondo il Gruppo EveryOne potrebbe essere un attentato razzista
La dinamica della tragedia, le testimonianze della madre e di uno zio, i precedenti a Roma forniscono elementi sufficienti per prendere in seria considerazione la terribile ipotesi
Roma, 13 febbraio 2011. "Riteniamo che le scritte apparse ieri a Roma in via della Pisana e firmate con il segno della svastica potrebbero significare la rivendicazione da parte di neonazisti del rogo in cui hanno perso la vita i quattro bambini Rom romeni Fernando, Patrizia, Sebastian e Raul". Lo afferma in una nota inviata ad autorità e media il Gruppo EveryOne. "La tragedia ci ha insospettiti fin da quando ne è stata data notizia dai media," spiegano gli attivisti umanitari, "in ragione del divampare così immediato e violento delle fiamme, che ha sorpreso e ucciso i piccoli senza dar loro il tempo di accorgersi dei prodromi del rogo e soprattutto del fumo causato dalla combustione di legno e plastica, il cui odore è acre e penetrante. Difficile pensare, inoltre, che alle otto e mezza di sera quattro bambini vivaci fossero già immersi in un sonno così profondo da non accorgersi del pericolo. Non conosciamo gli esiti dei rilevamenti effettuati dai vigili del fuoco e non sappiamo se le autorità considerino l'ipotesi di un attentato razzista, ma analizzando i dati diffusi dalle stesse autorità sembrerebbe trattarsi di un incendio scatenato da sostanze incendiarie". EveryOne ricorda inoltre le dichiarazioni rese dalla madre e dallo zio dei bambini, divulgate da alcune agenzie stampa, ma sottovalutate sia dagli inquirenti che dai media. "Elena Moldovan, la madre dei piccoli," proseguono i difensori dei diritti umani, "ha chiesto alla polizia di indagare sulle cause dell'incendio. 'Voglio la verità,' ha detto. La donna, nonostante il dolore insopportabile della perdita, ricordava perfettamente

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 13.02.11 21:58| 
 |
Rispondi al commento

...chi diceva che le manifestazioni non servono a niente?

liliana g., roma Commentatore certificato 13.02.11 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quanto resisterete? “La domanda – mi rispondevano – è quanto resisterà lui (Mubarak)”. E avevano ragione. Sapevano di avere ragione. Sapevano di aver infranto il muro della paura. E lo hanno infranto in mondovisione. Mentre altri giovani, ancora sotto terra, li sono stati a guardare.
di Lorenzo Trombetta

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 13.02.11 21:52| 
 |
Rispondi al commento

“DOVE I PARTITI NON METTO IL CAPELLO DELL’UFFICIALITÀ È SUBITO BOOM”.

Non so se avete notato che per avere una manifestazione di successo e trascini in piazza migliaia e migliaia di persone non deve avere “IL CAPELLO D’UFFICIALITÀ” dei partiti.

- Prima grande manifestazione del Popolo Viola.
- La manifestazione della Fiom.
- Ed è di oggi la manifestazione delle donne.

Tutte e tre hanno in comune l’anti-berlusconismo viscerale, ma anche l’assenza ufficiale dei partiti, che sì pure sì c’erano ma senza la presenza del loro ingombrante apparto burocratico e solo come spettatori occhiuti.

“CARO BEPPE QUALCOSA DI NUOVO, DI MAI VISTO, DI TRASVERSALE, STA NASCENDO E VA CONTRO LA CONFRATERNITA DI PALAZZI ROMANI”.

“CHE I BISONTI INIZIANO A SCALPITARE”?

Paolo R. Commentatore certificato 13.02.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento

*****

Ciao Lilli.

*****

"ci vengo solo per mandare messaggi che,mi auspico,servano a risvegliare le coscienze o per lo meno a informare"

Si fa quello che si può e quando si può, qui, nelle assemblee, in piazza, e ovunque si commettano ingiustizie.

Il commento di Ermanno è illuminante, un capolavoro. Sarebbe un peccato lo sfregio con delle manine o dei commenti di basso profilo.

Gli elogi mi mettono un pò a disagio. Non sono bravo in presenza degli stessi, non posso che dire grazie.

*****

cordialmente

TONY .. Commentatore certificato 13.02.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento

CHE SCHIFO, PEGGIO DEL GIORNALE DI SALLUSTI, FATE DAVVERO SCHIFO, CHE DELUSIONE!

pippo 13.02.11 21:37| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo smettere di considerare il carcere una discarica...

Gabriele Alfano Commentatore certificato 13.02.11 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Margherita oggi fa quasi esclusivamente domande.
Gli staranno sorgendo dei dubbi?
Coraggio, un "salto-di-fede", e sarai la nostra eroina.

Valter Conti ☆x5 Commentatore certificato 13.02.11 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Io cittadino Italiano denuncio all' Ordine Costituzionale e quindi alla Magistratura:
1)l' inadempienza della Costituzione italiana da parte dei Governi che si sono succeduti negli anni dal dopoguerra ad oggi
2)la violazione sistematica delle norme in esse contenute

Io cittadino Italiano ho giurato fedeltà alla Repubblica Italiana e in quanto tale mi sento preso in giro da tutte le classi politiche che si sono avvicendate negli anni dal dopoguerra ad oggi.

Io cittadino Italiano denuncio i capi di Stato i quali non hanno e non stanno intimando ai capi di Governo il perseguimento degli articoli della Nostra Costituzione.

Io cittadino Italiano intimo al capo dello Stato lo scioglimento immediato di queste forme di governo fallimentari con elezione diretta dei cittadini dei propri rappresentanti e del capo del governo, che giurino il perseguimento degli obiettivi costituzionali. Chi non vi adempie è giudicato per direttissima per reato di spergiuro con condanna da mesi 3 a mesi 12 con lavori socialmente utili.

ale go, Milano Commentatore certificato 13.02.11 21:29| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non ammiro berlusca, non mi piace chi per proprio egoismo far star male gli altri, ma questa è solo un opinione. Un fatto reale invece è il nostro processo quotidiano, non passano mai settimane senza che vi sia qualcuno da processare, il CATTIVO di turno. Questo è molto utile considerando il fatto che le menti devono essere sviate, l'energia delle persone, i loro sforzi quotidiani devono venire indirizzati, molto importante che vengano spinti nella direzione giusta. E così anche in queste settimane abbiamo il nostro cattivo (o buono, dipende dalla parte cui ti schieri...) da processare. E così anche oggi non pensiamo alla questione che i processi sono stati fatti a molte persone nel corso della nostra esistenza, MA non è MAI cambiata la sostanza, la realtà o come la vogliamo chiamare. Divento categorico quando dico che: IL PROBLEMA consiste nel vivere un esistenza circondata da cose INUTILI.
Alla faccia di cambio il mondo, le persone che guadagnano 15.000 euro al mese non esisterebbero se non vi fossero coloro che si sacrificano una vita per 1000 euro con affitto e figli da mantenere...ma purtroppo siamo circondati da persone che lavorano per arricchire il prossimo...ma poi si lamentano...ci vuole tanto a capire?!?!?????
IL CAPITALISMO NON VIENE MAI processato e nemmeno le banche, chissà per quale strano motivo. Io sono arrivato anche a pensare che forse sono loro che hanno acquistato le televisioni ed i giornali, MA ALLORA MI DICONO che sono della teoria del complotto...ma quale complotto?!? Questo è SFRUTTAMENTO. In ogni modo IO evado tutto, pago solo quello che utilizzo e con cento euro al mese ne avanzo, ma se dico questo divento allora un comunista, oddio dove si è mai visto il comunismo applicato come Marx lo ha scritto?
Da gentile concessione donato dalla rai 3 parla con me
qUESTO è IL VIDEO che ha dato fastidio al nanetto
http://www.youtube.com/watch?v=sFUnpW_kx1A


questo sotto tratta i "processi Mediatici" xk?

http://fintatolleranza.blogspot.com

Fabiano Bukowski Commentatore certificato 13.02.11 21:18| 
 |
Rispondi al commento

E bravo Maroni come ce le racconta bene… mavalà!

silvanetta* . Commentatore certificato 13.02.11 21:18| 
 |
Rispondi al commento

A BILLY( VECCHIA GUARDIA ANZIO )ULTRAS MORTO NEL 2004 ALLO STADIO COMUNALE DI ANZIO....E A TUTTI QUEI RAGAZZI CHE PERDONO LA VITA PER COLPA DI CHI DOVREBBE TUTELARCI E UN ABBRACCIO PIENO DI SIGNIFICATO AI FAMIGLIARI DELLE VITTIME....NON AVETE COLPE E' IL SISTEMA CHE VA CAMBIATO...http://www.youtube.com/watch?v=UI7lFaF_owk&feature=related

fabrizio p., anzio Commentatore certificato 13.02.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

"Lara,perchè ti chiamano Puttana? E' per via di quel Triangolo Nero cucito sul Vestito?".
Era dura la Vita,a Varsaw, ma quelle parole,le Risuonavano dentro,come un Pugno allo Stomaco.
Il piccolo Misha,le rendeva le Ore del Giorno piu' Luminose,da quando le avevan Confinato l'Infinito ed il suo Anelito,in quelle quattro Casupole dalle vie Sgangherate e sordide ai Crocicchi,giu' al Ghetto,dove la Notte Inchiodava fin le Anime alle Porte d'accesso,al Perimetro murato.
" E' perchè ho Amato Troppo,Piccolo,buttando le Convenienze,le Convenzioni degl'Ipocriti per Volare con la mia Lily,sopra i Campanili delle Chiese",gli disse,Spalmandogli una Benedizione che lì per lì sembrava una delle Solite Carezze.
"Davvero!? Come gli Angeli? Puoi Insegnare anche a Me come si Fa?".
" Allora sei un Angelo Pilota,come la mia Mamma!
Sai,m'han detto che adesso Vola sopra i Cieli di Berlin e quando torna mi porta un Sacco di Dolci!"
"Pero' lei è di un'altra Squadriglia,forse è un Colonnello:sai le han Puntato al Seno una Stella, una Bella Stella,con sei Punte,tutta d'Oro! Grande come quella che sta alla Sinagoga!".
Ma nel Cuore di Lara,Scrosciavan Fiumi Tempestosi,Inquieti.
Sentiva degli Uomini organizzarsi all'Insurrezione,armati di una Mauser presa dal Comodino dell'Amante del Caporale Wermacht,che avuto un debole per la figlia del Fornaio, se l'era Ingraziata sino a portarsela in Casa,dal Bordello.
Una Walter, una Luger ed un Messerschmidt,quattro Coltellaci ed una manciata di Piedi di Porco, presi nella Fucina di mastro Tobias.
Un Po' poco per Sfidare la Gestapo del Fuhrer.
I suoi presentimenti,ebber conferma all'Alba.
Un colpo secco,lascio' il primo Nazista sulla Piazza a versar il primo Sangue.
Per alcuni Giorni,si Resistette,poi,la Capitolazione.
I Cani entrarono in un Bailamme Infernale a Caricare, Disperdere, Stanare.
"Corri Misha,corri dalla Donna del Caporale Tedesco,dille che ti manda Lara".
"Sì, ma poi m'Insegni a Volare!"

Una nuova Mamma.
Hitler Puttana

enrico w., novara Commentatore certificato 13.02.11 21:12| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

e si i berluscones hanno accusato il colpo .oggi mandano giù amaro.
come sono contento a come sono contento .

panino.A. 13.02.11 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Margherita, guarda che lo ha detto Sgarbi che è dei vostri eh…

”Propongo alle ministre di rispondere con una manifestazione di orgoglio dell’amore, della sua libertà, anche delle sue perversioni. Occorre chiamare in piazza in tutte le città le donne amanti sotto lo slogan ‘donne e amanti di Silvio’".

eh eh eh !!!

silvanetta* . Commentatore certificato 13.02.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

################OGGI IN PIAZZA2###################
http://www.youtube.com/watch?v=sFUnpW_kx1A

da parla con me, il processo a tony mafioso, presidente di un piccolo paese con delle piccole..


Noi dobbiamo smettere di processare i singoli, il PROBLEMA dei nostri tempi è il CAPITALISMO!
Ammucchiare un infinito numero di "proprietà private" in uno spazio di tempo determinato: La vita." Le cose non andranno mai bene, AVREMO sempre un tony mafioso da processare. Esistono persone che possiedono talmente tanti beni che non potranno mai utilizzarli. Che senso ha possedere fabbriche, case ovunque (che rimangono disabitate 11 mesi all'anno nella migliore delle ipotesi), vestiti che valgono un mese di lavoro.....siamo diventati pazzi!!! PAZZI perché di questo non se ne parla MAI. Il problema nasce quotidianamente da ogni nostra singola azione. La società non può funzionare in questo modo e per giunta pretendere che funzioni bene. ALLORA BISOGNA DIRE che abbiamo dei grossi problemi di DISSOCIAZIONE, il nostro è un eccesso di schizofrenia. PREDICHIAMO l'uguaglianza, ma se tu hai un reddito di 500.000 euro\anno, quale uguaglianza potrai mai avere con chi non possiede un lavoro fisso?
COME MAI NON SI PROCESSA IL CAPITALISMO?
FORSE perché è stato dimostrato che non esistono altri modi per vivere?
A me sembra di vedere una massa di persone che agiscono a comando ignorando dove viene indirizzata la loro energia.La loro vita, quella dei loro figli...insomma mi sembra di vedere un gruppo di insetti impazziti che si scagliano sulla prima luce che vedono.
SIAMO DAVVERO CONVINTI CHE L'UOMO è UN ESSERE INTELLIGENTE? GRILLO SPIEGA DA ANNI CHE STRADA ADOTTARE...COMA MAI LE MASSE HANNO ANCORA I SOLDI IN BANCA? COME MAI LE MASSE PASSANO ANCORA ORE DAVANTI LA TV?COME MAI NON BOICOTTIAMO I PRODOTTI DELLE PUBBLICITA(almeno quelli superflui).COME MAI?


Il problema non è la moralità, ma l’opportunità.
Ognuno è libero nei limiti consentiti dalla legge di fare quello che crede, gay, trans, mignotte, puttanieri e tutte le varianti poste in essere.
il problema è quando ci sono in mezzo minori e si fanno degli abusi per intimidire funzionari di polizia, queste sono le cose gravi che come il solito passano in secondo piano.
Lo so non è bello vedere un ricco signore anziano che invece di governare fa il porco, anche perché è pagato per governare il paese, come tutti i suoi scugnizzi.
Ma è stato il popolo Italiano a metterlo sul trono, e sapeva con chi aveva a che fare, come lo sapeva Il Signor Fini.
Si guarda la forma, che certamente ha la sua importanza, ma i contenuti valgono molto di più.
Io non credo alla favola che il puttaniere raggiri la mente delle persone, per avere consensi, si, ci sarà pure qualche caso clinico, ma ricordiamoci che ci sono anche molti farabutti che traggono vantaggio da certe politiche, e poi tanti farabuttini che mangiano le briciole, ci sono interessi altro che chiacchiere.
La parte avversaria quando è stata al governo non ha fatto nulla, per incidere sul mondo Berlusconiano e li dobbiamo sicuramente ringraziare con un bel vavvanculo a tutti.

Luigi Di Lallo 13.02.11 20:47| 
 |
Rispondi al commento

###########################################
Ma oggi non sono scesi in piazza?
##############OGGI IN PIAZZA######################
Ha un senso scendere in piazza?
Mi sono posto la domanda ripetute volte e sinceramente non trovo un senso. NOI ci lamentiamo del nano Schizofrenico, giustamente lo vogliamo cacciare (ma cacciare chi, un vecchio 74 enne che tanto tra poco se ne deve andare?), e per questo si va in piazza.A 74 anni la carriera è finita comunque.Noi siamo fermi da Luglio 2010, da allora si parla del "forse" le elezioni". E POI?????
Il problema, come al solito, è stato ORGANIZZATO, hanno fornito un nemico al popolo (il nano), il quale nemico non centra nulla(o perlomeno molto poco) con i problemi reali del paese. Abbiamo un debito pubblico che macina 100.000.000.000 di euro all'anno (sono TRE finanziarie, solo per pagare gli interessi del debito), un lavoro che non vale più nulla, e tra l'altro con gli sbarchi di questi giorni STANNO ARRIVANDO UN SACCO DI OPERAI CHE LAVORERANNO A 3 EURO ALL'ORA, convinti di trovare il paese dei balocchi, invece siamo il paese dei debiti. Andate a vedere su google la parola "INDEBITATI" e li vediamo lo stato italia. ALLORA, sono d'accordo che lo PSICONANO non deve governare, MA NON DOVEVA nemmeno salire: non è mai accaduto che un tycoon delle TV scenda al potere!!
Cacciato il berlusca, da domani che si fa?
mettiamo qualcun altro a governare che sia migliore...ma il fatto è che comunque saremo sempre una società in mano alle banche, ai vari monopoli che ci sfruttano a dismisura per arricchirsi, e basta. Il problema è che noi siamo talmente DISINFORMATI che andiamo ad attaccare il primo che si è comportato male, ma gli altri di cui non si parla che fine hanno fatto? I vari TANZI,TRONCHETTI,LIGRESTI,DELL'UTRI,MARCHIONNE, BENETTON, la famiglia ANGELUCCI, Carlo Toto, la presidente della Confindustria, EMMA MARCEGAGLIA...e la lista PORESEGUE..: MA una volta cacciato berlusconi, questi personaggi citati sopra? PARTE_1


TG1: dopo aver parlato di tutto, alle 20:09 un rapido servizio sulle manifestazioni odierne.
TG5: anche peggio, delle suddette manifestazioni si parla alle 20:12, quasi sempre col controcanto critico dei berluscones.

E' scandaloso che nel giorno in cui un milione di Italiani partecipano ad imponenti manifestazioni di piazza i due maggiori "telegiornali" nazionali releghino la cosa a metà tg.

Copiate e incollate questo breve commento ovunque, fate in modo che chi ha il potere di denunciare, i giornalisti, i politici, gli osservatori ONU, denuncino questo vergognoso stato dell'informazione televisiva.

Ma lo capite o no che la gente vota in base a ciò che passa nei tg?
Ma lo capite poi che non c'è da meravigliarsi se poi gli italiani votano ciò che all'estero appare impossibile votare?

Vergogna!
Fate girare per piacere!!!

DENUNCIATE ! ! !

Reve ng Commentatore certificato 13.02.11 20:40| 
 |
Rispondi al commento

http://tg24.sky.it/tg24/mondo/photogallery/2011/02/13/donne_se_non_ora_quando_rubygate_londra_parigi_tokyo_bangladesh.html

Rubygate, se la protesta italiana sbarca anche all’estero
Nel giorno della manifestazione “Se non ora, quando?” organizzata dalla donne italiane, molti nostri connazionali si sono dati da fare per farsi sentire anche da fuori. E così i cartelli contro Berlusconi sono comparsi anche a Parigi, Londra, Tokyo e persino a Dhaka, in Bangladesh.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 13.02.11 20:39| 
 |
Rispondi al commento

C’è una pagliacciata di fondo, a mio avviso, in quasi tutte le manifestazioni di piazza.
Tunisia, Egitto etc. ne sono la prova provata. Il tiranno di turno al più scappa all’estero con i suoi aerei carichi di pepite d’oro e di diamanti oppure promette qualche concessione in più e puntualmente non lo fa oppure ti sfondano il cranio a manganellate. In Egitto ci avevano provato promettendo l’aumento del 10% di stipendio agli statali. Il re butta qualche frattaglia in più ai servi e li tiene buoni.
Sempre rivolte e mai rivoluzioni.
Si reagisce sempre a qualcosa. Ad azione segue reazione. Un riflesso pavloviano. Come con i cani.
Tu butti la palla e quello te la riporta.
Ci si incazza quando ti tolgono il pane, la dignità, il lavoro, i soldi etc.
Ma non ci si incazza mai quando si ha la pancia piena.
A pancia piena si tollerano i politicanti ladroni, le prostitute minorenni ad ogni angolo di strada, i loro sporchi padroni schiavisti, gli evasori fiscali, etc.
Quando si ha la pancia piena tante cose non si capiscono. L’indignazione, a pancia piena, sembra non esserci. Per capire ti devono bastonare!
E si scende in piazza. Per riappropiarsi della perduta dignità di donna o di cittadino.
Come tanti tontoloni coglioncelli.
Ma perché prima del bunga bunga andava tutto bene?
Fiumane di prostitute minorenni popolano le strade di tutta Italia, interi settori della popolazione campano spacciando droga, una massa crescente di donne usa il corpo per procacciarsi fidanzato, matrimonio, casa, macchina, l'esame all'università, il lavoro.... tutto, Suv a partire da 70.000 euro si affiancano ad auto sgangherate di 20 anni fa ………….
Credevate di aver comprato il telefonino costoso all'ultimo grido ... ed invece vi hanno fatto il pacco, paccotto e contropaccotto!
Ora, coglioni coglioni, vi accorgete al calduccio di casuccia vostra vedendo che tempo che fa che vi hanno venduto uno scatolo di segatura?

Gianni Palma Commentatore certificato 13.02.11 20:36| 
 |
Rispondi al commento

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/italy/8321277/Italy-day-of-protests-in-200-cities-against-Berlusconi.html

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/italy/8320931/Italy-Protesters-blow-whistle-on-Berlusconi-premiership.html

Del 'grande' raduno dal verme sul telegraph nemmeno l'ombra!

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.02.11 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Mah!

SE per l'italiano medio sotto-cultura e sotto-olio-aceto la condizione economica stabile della Repubblica Popolare Cinese è di un "berlusconCin "

ma potremmo mai uscire da questa melma nella quale siamo finiti ??

è naturale che questa massa cerchi il "mago-Othelma" della situazione rinnegando tutte le possibilità politico-economiche-finanziarie!

in sostanza: affonderanno a picco aggrappati alla visione di "babboNaNale-ricco"

ne leggo di tanti, anche in altri forum!
roba da pauraaaaa !!!
(pure uno che abita a Chicago, è peggio de 50star)

ahaha ha!!!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 13.02.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

LA CINA

Qualche settimana fa Viviana fece un bel post, lunghissimo, sull'economia cinese. Da leggere tutto.

La Cina è un Paese di comunisti??? Lo vedremo co'l senno del poi. Per adesso non ci siamo, è tutt'altro.

Il governo cinese risponde con autorità sulle questioni sia economiche che gestionali, che unitesi ad una specie di capitalismo di Stato, anche se pur nella minima parte sia presente il capitalismo del privato, l'organizzazione corrisponde ad un SOCIALISMO REAZIONARIO.

C'è gente, ancora oggi, che pensa che Hu Jin Tao sia un comunista. Gli farei io una domandina del tipo:

Dov'è finita la lotta per la libertà e la giustizia???

E lui mi risponderebbe, ne sono convinto, che è in atto e quello che vediamo è un passaggio obbligato.

Se volete chiamatelo taoismo, ma per favore non riempitevi la bocca con il comunismo, in quanto non sapete cosa sia.

Alla pari e per induzione, non riempitevi la bocca con la DEMOCRAZIA, in quanto la lotta per la stessa si chiama COMUNISMO.

saluti comunisti


http://www.facebook.com/album.php?aid=2083057&id=1061532137

A Palermo in 20mila!

Bellissime foto.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 13.02.11 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Allora, che possiamo fare?

Un popolo che riesce a sopportare per piu' di 17 anni Berlusconi non puo' avere capacita' di reazione sociale alcuna.

Sopporta perche' non capisce, perche'vive nel suo giardino e butta la spazzatura fuori della sua casa.

Oppure non ci crede o fa finta di non crederci.

Chissa' se NAPOLITANO ha registrato il colloquio con il cavaliere con tante macchie ma senza paura.

Penso che abbia dovuto per forza negare che B. aveva esplicitamente detto che se Lui andava via la gente si sarebbe rivoltata - se non e' incitamento alla rivolta questo!

Mi voglio augurare che qualcuno l'abbia trattenuto, il Presidente, dal far arrestare l'incredibile Premier. Forse Letta gli avra' fatto cenno con il dito sulla tempia, non ci badi
lasci perdere, non si sa mai che puo' succedere,
lo dice ma non lo pensa veramente e cosi' via.

Donne in piazza, FANTASTICO!

Ma a quando tutti in piazza? Donne, uomini, anziani e bambini?

La motivazione dovrebbe essere unica: non se ne puo' piu'!

Le donne giustamente difendono la loro dignita'.

MA PORCA MISERIA E IL RESTO DELLA POPOLAZIONE??

Frank A. 13.02.11 19:59| 
 |
Rispondi al commento

http://www.prisonexp.org/italiano/

Uno Studio Simulato sulla Psicologia della Vita in Prigione Condotto presso la Stanford University


Secondo l'opinione di Philip Zimbardo, la prigione finta, nell'esperienza psicologica vissuta dai soggetti di entrambi i gruppi, era diventata una prigione vera.


Assumere una funzione di controllo sugli altri nell'ambito di una istituzione come quella del carcere, assumere cioè un ruolo istituzionale, induce ad assumere le norme e le regole dell'istituzione come unico valore a cui il comportamento deve adeguarsi, induce cioè quella "ridefinizione della situazione" utilizzata anche da Stanley Milgram per spiegare le conseguenze dello stato eteronomico (assenza di autonomia comportamentale) sul funzionamento psicologico delle persone. Il processo di deindividuazione induce una perdita di responsabilità personale, ovvero la ridotta considerazione delle conseguenze delle proprie azioni, indebolisce i controlli basati sul senso di colpa, la vergogna, la paura, così come quelli che inibiscono l'espressione di comportamenti distruttivi. La deindividuazione implica perciò una diminuita consapevolezza di sé, e un'aumentata identificazione e sensitività agli scopi e alle azioni intraprese dal gruppo: l'individuo pensa, in altri termini, che le proprie azioni facciano parte di quelle compiute dal gruppo.

L'importanza e l'attualità degli studi di Zimbardo e di altri ricercatori, sarebbe dimostrata dalle vicende riguardanti le torture cui furono sottoposti i prigionieri iracheni nel carcere di Abu Ghraib, ad opera di militari statunitensi, durante l'occupazione militare dell'Iraq, iniziata nel 2003. Le immagini diffuse dai media, che ritraggono le sevizie e le umiliazioni subite dai prigionieri, risultano drammaticamente simili a quelle prodotte durante l'esperimento dell'Università di Stanford.[1]

Le tesi alla base di questo esperimento vengono analizzate in un saggio del 2007 di Zimbardo (2008 in Italia), dal titolo L'effetto Lucifero.

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 13.02.11 19:54| 
 |
Rispondi al commento

http://tv.repubblica.it/dossier/caso-ruby-donne-dicono-basta/se-non-ora-quando-l-integrale/61980?video=&pagefrom=1

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 13.02.11 19:52| 
 |
Rispondi al commento

per un mondo senza galere www.filiarmonici.org

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 13.02.11 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Che bella giornata oggi!!!!Le piazze piene di donne....io nella mia città a manifestare insieme ad altre donne!!! Si sta muovendo qualcosa.....siamo incavolate nere!!!! Viva le donne!!!! E viva anche gli uomini che oggi ci sostenevano!!!!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 13.02.11 19:50| 
 |
Rispondi al commento

DONNE IN PIAZZA ANCHE IN GIAPPONE.
A Tokyo, un gruppo di manifestanti ha protestato davanti all'Istituto di cultura italiano, nell'ambito della mobilitazione. "Basta con i qualunquismi - ha detto in un'intervista Beatrice Lombardi, del comitato 'Se non ora quando' - è necessario dare una svolta". Tra gli slogan più gettonati 'bunka sì (cultura, in giapponese), bunga bunga no'.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 13.02.11 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se io fossi DONNA me ne starei moooooltoooo ALLA LARGA dallo GNOMO MAFIOSO.

Qualunque ne sia il motivo, adesso rischierei sempre di passare per TROIA.

Dino Colombo Commentatore certificato 13.02.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si NAndo da Roma ha ragione! Biosgnerebbe impartire una volta una lezione giudiziaria "alle istituzioni" e forse capiranno che la gente è pronta a reagire e proteggersi contro le angherie dei tutori ...tutori di che?
Beppe nella tua visione della politica italiana questa sarebbe una cosa da fare subito: aprire e sostenere un pool di avvocati a disposizione per casi del genere! Avvocati con le palle però!

G.Mazzi 13.02.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ anib roma

Sull'argomento Class Action c'è necessità però di un approfondimento giuridico.

In Italia non esiste una vera CLass Action, su facebook si è formato anche un gruppo di ricerca per soluzioni giuridiche e al momento pare che l'unico modo per ottenerla sarebbe che fossero cittadini italiani residenti all'estero a istituirla.

E' ovvio che uno strumento giuridico come la Class Action non ce lo darà mai visto che nemmeno i referendum hanno ormai più una solida valenza.

Il lavoro è lunghissimo...ma da qualche parte bisogna pur iniziare


Popperate:

*****
Che curiosa rivisitazione. La parte della corruzione poi, ricorda molto i paesi occidentali. In primis l'Italia.
Nel momento in cui un paese consente l'iniziativa privata, la raccolta dei capitali e la quotazione in borsa, quel paese non è un paese socialcomunista.

Ammenoche' non si voglia, per una qualsiasi altra ragione di comodo, definirlo come tale.

Luca Popper, Milano
*****
-------------------------------------------------

"Ammenoche' non si voglia, per una qualsiasi altra ragione di comodo, definirlo come tale."

Guarda che sono i Cinesi a definirsi socialisti, comunisti, marxisti, leninisti, pincopallinisti o come si vogliono definire, mica io.

Fossi in te andrei all'ambasciata Cinese e protesterei vivacemente in merito.


Il ministro coglione-Maroni (nomen omen) accusa l'Unione Europea di aver lasciato sola l'Italia ad affrontare la grande ondata di sbarchi sulle coste italiane di nordafricani in fuga dai loro paesi in rivolta.
Secondo Maroni questa è un'emergenza che era del tutto imprevedibile.

Ma...

Ma fino a qualche mese fa Maroni non aveva detto che la Lega aveva risolto tutto e aveva fermato tutti gli sbarchi?E che era tutto sotto controllo?

Ma quando non ci sono sbarchi è merito della Lega e quando ci sono è colpa dell'Unione Europea???

Ma quell'altro inetto demente di Frattini Dry anzichè correre appresso alla casa di Montecarlo di quell'altro pagliaccio di Fini,(per cui è stato pure indagato per abuso d'ufficio) non poteva occuparsi del nordafrica??
Ci sarebbe arrivato anche un bambino...
E ora parlano di emergenza imprevedibile???
E' da almeno un mese che il nordafrica è in rivolta...

Leghisti siete dei coglioni pagliacci!!!
Un bradipo impagliato saprebbe gestire un ministero meglio di voi!!!

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.02.11 19:38| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sì, è vero in carcere si muore, ma è altrettanto vero che in carcere chi ammazza non ci resta quasi mai...

Questa è forse giustizia??

E' forse rispetto per le forze dell'ordine o per tutti quei poveri "pirla" che lavorano onestamente ed altrettanto onestamente pagano le tasse.

Porto rispetto ai morti in carcere e chiedo che venga fatta giustizia.
Ma chiedo anche che chi sbaglia paghi fino all'ultimo la sua pena, senza perbenismi o senza falsi moralismi.

Paolo66 13.02.11 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la pena di morte in italia è nascere in italia al giorno d'oggi: un paese senza speranze dove i comuni cittadini sono le ultime ruote del carro dato che contano più anke carcerati e immigrati

Luca Montarani (vandamme84), San Martino in Campo Perugia Commentatore certificato 13.02.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento

OKKIO A DIRE MEGLIO LE DONNE AL GOVERNO.

SAREI FELICE DI UN GOVERNO DI SOLE DONNE...MA SOLO DI UN 'CERTO TIPO' DI DONNE!

VE L'IMMAGINATE UN GOVERNO PIENO DI SANTA-CHE', CARFAGNA, GELMINI, MINETTI E COMPAGNIA 'ORALE'??

Dino Colombo Commentatore certificato 13.02.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va via uno stron.. e ne arriva un'altro!
Tutte queste "brave persone"piene della cultura per la civilta' per l'obbedienza e per culto....della merda!
Meglio essere vicini di casa di un induista di un mussulmano di un buddista,alla larga da italiani gonzi con la testa per separare le orecchie come quelli che attualmente infestano il blog.
Come sarebbe bello vedere sti gonzi andare contro le orde di barbari che sbarcano sul territorio italiano ,armati della loro cultura e della loro personale visione della giustizia ,in fondo e' semplice guardare negli occhi un uomo e dirgli: delinquente,assassino,lui no,lui avvocato,lui muratore ,lui .....ecc.ecc.
Meglio un delinquente da salvare che un deficiente cretino da addestrare,non fosse altro perche' la prima missione puo' avere qualche possibilita' di riuscita la seconda e'"Una missione impossibile"
jackal

antonio s., pescara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.02.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento

*****
[...]

Guardi che lì se il governo di pechino non autorizza nulla, nulla si muove,

[...]

In Cina le "regole" ci sono, certo non sono quelle che è abituato ad immaginare l'individuo occidentale medio!

Ghost Roob (returns)
*****
-----------------------------------------------

Occhio "non vede", cuore non duole.

In Cina, uno dei paesi con il piu' alto tasso di corruzione al mondo, ci sono cose che vengono espressamente approvate dai gerarchi di partito e ci sono cose che vengono "lasciate passare" dai gerarchi di partito.

Fine ultimo?

Fare piu' soldi possibile per non finire come sorella Russia e il suo ex impero chiamato URSS.

Le "regole" son sempre quelle e a maggior ragione nei paesi socialcomunisti: Tu paghi il pizzo e il politicante di turno chiude gli occhi.

Non paghi il pizzo e il caro "compagno" tira fuori il librettino rosso e ti spiega come, per il bene comune e la redistribuzione del reddito e parita' sociale, bisogna che tu devolvi al POPOLO tutti i tuoi averi.

Se poi c'e' qualche lagna da parte tua, un bel campetto di riabilitazione estiva lo si trova sempre.


Tiziana Maiolo: “È più facile educare un cane che un rom”. È vero: avete mai visto un rom direttore di tg?

Alla fine la Maiolo si è scusata. Educatamente.

(Spinoza)

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 13.02.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

OGGI LE DONNE HANNO SCHIAFFEGGIATO IL "SULTANO DEL BUNGA-BUNGA".

Lunga vita alle donne che sanno anche farsi valere, senza mettersi orizzontali.


Paolo R. Commentatore certificato 13.02.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi vuole fare causa allo stato.
Chissà in quale delle due vesti non si presenterà.

(spinoza)

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 13.02.11 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono venute le lacrime agli occhi vedendo le immagini di Roma.
Grazie. Grazie.
Vorrei che il mondo, o perlomeno quei berluscatroll che ancora tifano per culo flaccido, ne facciano un paragone con le quattro comparse ingaggiate per il palazzo di giustizia di Milano.
È ora di finirla con questo skifo di governo, di dittatura del cainano, basta, basta, Egitto anche per noi, please.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 13.02.11 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto mi riguarda meglio l'invasione di persone che sperano in un futuro migliore e che hanno fatto qualcosa per cercare di averlo piuttosto che lasciata in mano a dei cerebrolesi che millantano di governarla e che invece non hanno mai fatto nulla che continuano a non fare nula salvo prendere degli stipendi esagerati per scaricare la colpa dei propri disastri agli altri nel corso di comparsate televisive varie.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.02.11 19:17| 
 |
Rispondi al commento

SPERO CHE ADESSO ALL'ESTERO NON CI DIRANNO PIU' PERCHE' GLI ITALIANI (E SOPRATUTTO LE ITALIANE) NON SI RIBELLANO AL NANO.

OGGI HANNO POTUTO VEDERE CHE APPENA QUALCUNO LI ORGANIZZA GLI ITALIANI E LE ITALIANE SANNO SCENDERE A MILIONI INPIAZZA E FAR SENTIRE LA LORO VOCE -INKAZZATA NERA!-

Dino Colombo Commentatore certificato 13.02.11 19:14|