Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lo stomaco è rivoluzionario?


les_tricoteuses.jpg

Quando i francesi chiesero più pane, Maria Antonietta, moglie di Luigi XVI, esclamò: "Se non hanno pane, che mangino brioches". Ne seguì la Rivoluzione con i suoi cesti di teste mozzate. Mubarak, Ben Alì e Gheddafi invece delle brioches hanno dispensato del piombo caldo al popolo. Qualche centinaio di morti tra i manifestanti non è comunque servito a fermare la rivoluzione nordafricana. Mubarak è stato colpito da infarto, Ben Alì è scomparso, forse deceduto, e Gheddafi si è riparato dietro ai cecchini e all'isolamento del suo Paese. Quello che sta avvenendo è un assalto ai forni o una rivoluzione per la democrazia, o entrambi? La miseria è rivoluzionaria? Lo stomaco è rivoluzionario?
Esiste un indice della miseria, il misery index, un indicatore economico, creato da Arthur Okun, che misura la povertà di uno Stato. L'indice è dato dalla somma della disoccupazione e dell'inflazione. Maggiore è l'indice, maggiore la miseria. Nell' ultima classifica l'Egitto è al 6° posto, la Grecia (vicina al default) al 7° e la Tunisia al 9°. Una relazione è evidente. Ma chi compare ai primi quattro posti? Il Venezuela di Chavez è primo assoluto, seguono Sudafrica, Spagna e Pakistan. Questi Paesi sono tra gli indiziati per le rivolte prossime venture, più o meno violente. Sorprende la posizione negativa della Spagna, così come quella strabiliante dell'Italia, 23esima con un indice migliore della media UE e di Francia, Inghilterra e Repubblica Ceca. Finalmente un dato positivo. Spezziamo le nacchere alla Spagna (22 di indice della miseria) con un 10, 1, meno della metà (fonti: Eurostat e IMF).
Il nostro indice, riferito all'anno 2010, è composto da 1,5% di inflazione e 8,6% di disoccupazione. Ma questi dati esistono solo nei libri dei sogni tremortiani. Infatti, la stessa Istat ha fornito un dato per la disoccupazione del 12% (3,4% in più di quella ufficiale), ma in realtà, se si considera chi il lavoro non lo cerca più, è intorno al 14%. L'inflazione è calcolata su un paniere che non tiene conto del reale costo della vita. Chi paga bollette, riscaldamento, benzina, pedaggi autostradali e beni di prima necessità sa benissimo che l'aumento dell'inflazione vale almeno il 5% annuo (3,5% in più di quella dichiarata). Se sommiamo soltanto la maggiore disoccupazione Istat, l'Italia arriva al 13,5, vicino a Irlanda e Portogallo. Se proseguiamo, addizionando il 2% in più di disoccupati scoraggiati, arriviamo a 15,5, a un'incollatura da Turchia e Tunisia. Infine, se valutiamo l'inflazione percepita giungiamo alla vetta di 19 come indice della miseria, quinti assoluti a pari merito con l'Egitto e prima della Grecia.
Ai tempi di Bottino Craxi c'era l'ottimismo della volontà, oggi c'è l'ottimismo della disperazione. Al popolo non si danno più brioches, ma balle. Chissà come andrà a finire questa volta.

Scudo della Rete
- Contribuisci con una donazione al conto "Scudo della Rete" c/o Banca Etica,
IBAN : IT39Y0501801400000000135947
- Con Paypal o con carta di credito:



- Se sei un avvocato segnala la tua disponibilità ad offrire assistenza legale inviando i tuoi dati
- Diventa fan dello "Scudo della Rete" su Facebook


P.S. Sono stati programmati incontri per la creazione di Liste Civiche 5 Stelle nelle seguenti città:
Abano Terme, Arezzo, Arzergrande, Chivasso, Crotone, Este, Montignoso, Montefiascone, Ospedaletto Euganeo, Rocca Priora,Sennori, Vasto, Vimercate
Proponi un incontro nella tua città.

lasettimanabanner.jpg

20 Feb 2011, 19:04 | Scrivi | Commenti (529) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

E sempre a proposito di Comunione e Lucrazione, gente di BOCCA BUONA...sempre pronta a dedicare ovazioni a gente coe Andreotti, condannato per mafia ma reato prescritto, Berlusconi che è quello che è, e altri 'santi uomini' simili si pone un problema.

-O quelli di CL sono dei coglioni che non si rendono conto di chi 'ovaggiano'...

-o sono coscienti e quindi colpevoli e complici delle loro malefatte...e quindi 'delinquenti in nuce'

-o sono cos' attaccati ai 'piccioli' che 'ovaggerebbero' pure il Diavolo se questi si offrisse di fare i loro interessi.

IN OGNI CASO, SE IO FOSSI BERGOGLIO, UNA SIMILE ASSOCIAZIONE DI COGLIONI O COMPLICI DI MALFATTORI LA CHIUDEREI SENZA PENSARCI SU DUE VOLTE-

Dino Colombo Commentatore certificato 22.08.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

...scusatemi ma la nota frase sulle brioches attribuita a Maria Antonietta è stata da più storici (A.Fraser, E.Carolly solo per citarne alcune) "smontata" in quanto mai pronunciata dalla sovrana in questione.
Si trata in effetti un arcinoto anneddoto reale che è stato affibbiato in più epoche a diversi personaggi della dinastia Borbonica francese. Attribuito per la prima volta a Maria Teresa di Spagna (che aveva sposato Luigi XIV cent'anni prima dell'arrivo di Maria Antonietta in Francia), continuò ad essere ripetuto a proposito di una lunga serie di principesse francesi nel corso di tutto il XVIII secolo in relazione alle numerose rivolte del pane e della farina, non ultime le "Mesdames Tantes" cioè le zie di Luigi XVI.
La figura storica di Maria Antonietta è stata riabilita dagli studiosi ma purtroppo è ancora facile cadere in questi stereotipi "gionalistici" che non hanno un vero fondamento storico se non quello portato avanti dagli scrittori di Pamphlets e dai libellisti satirici del'epoca.

Daniela Donisi 02.03.11 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Grazie fratelli d’Arabia!

Eccovi lì sui nostri schermi, sui nostri blog. Fino a ieri eravate solo i “negher”, i ” terroristi islamici”, i “musulmani”, quelli della “shaaria”! Oggi in piazza nessun burqa, nessuna barba lunga e nessun Muezzin! Solo donne e uomini in abiti borghesi, “all’occidentale”, assieme a centinaia di migliaia di giovani con in testa i berretti stile baseball segno di ribellione verso le teocrazie, i fazzoletti a coprire il viso perché i lacrimogeni arabi bruciano come quelli occidentali e le felpe col cappuccio in testa perché quella polizia non solo picchia ma se ti riconosce, se ne ha l’occasione, ti tortura e ti uccide! Dove sono quelli che hanno vomitato pagine scrivendo dei terroristi d’Al Qaida? Perché ora non ne scrivono altrettante parlando di voi, osannando il vostro coraggio ? Voi che ci state mostrando come si alza la testa, come si tiene dritta la schiena! Voi che ci state mostrando come si soffra, si lotti e si muoia per liberarsi della tirannide, per riavere la libertà! Ditemi, dove sono gli “islamici” lì in mezzo? Io non li vedo! Io vedo un popolo che vomita rabbia, ribellandosi ad una condizione soggiogante che le nostre nazioni hanno loro imposto come pegno da pagare per non esser più colonia, in cambio di… continuare ad esserlo fornendo il gas ed il petrolio. C’è in atto una cosa che nessuno ha il coraggio di scrivere. Allora lo faccio io sillabandola in maiuscolo: RI-VO-LU-ZIO-NE! Ci state ricordando quello che siamo stati e che ci siamo dimenticati di essere. State dando un colpo di mannaia al corso della vostra storia. Una storia che sembrava essersi dimenticata di voi! Voi che nel passato ci avete fatto uscire dal medioevo per poi ripiombarvi dentro a vostra volta sotto i fendenti inflitti dalle spade dei crociati benedetti. (Segue…)

fabio pozzerle, Verona Commentatore certificato 27.02.11 14:43| 
 |
Rispondi al commento

(…segue) Gli USA ci hanno detto che la Libia è affar nostro e dei Francesi. L’Europa delle banche e della Merkel della grassa Germania ci hanno detto che sono troppo occupati a lavorare per uscire dalla crisi, per occuparsi del Nord Africa. Ci pagano, loro, perché ce ne occupiamo, noi, la barzelletta d’Europa, dei problemi umanitari. Quelli sono un affar nostro. Eh no care America ed Europa, non ci sto! Se la Libia è affar nostro, se i 300.000 profughi sono un affar nostro allora pretendo, da italiano, che tutto ciò che riguarda il “mare nostrum” sia anche “affare nostrum”. Perché quei 162.000.000 di persone sono per noi una risorsa vera e non intendo dividerle con nessuno. Sono persone vive ma vive dentro! Vogliono la giustizia, la libertà, l’uguaglianza. Vogliono combattere, lottare e morire se serve per non aver più nulla a che fare con i soprusi, la corruzione, l’immoralità, la malavita organizzata, i gerontocrati, i tiranni, l’impunità, l’immunità per i potenti, i privilegi delle caste, il controllo della stampa e della libertà d’espressione e le ricchezze nelle mani di pochi. Dico grazie a Voi! E noi?
Siamo proprio sicuri di non voler aver nulla a che fare con persone così? Siamo proprio sicuri che a noi, popolo adolescente, non serva averci a che fare? Siamo certi di non aver nulla da imparare? Siamo certi che di loro non abbiamo bisogno per evitare di sprofondare nel baratro del nuovo medio evo? Io non lo sono. E voi? Lo siete?
(http://fabiopozzerle.blogspot.com)

fabio pozzerle, Verona Commentatore certificato 27.02.11 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Sperando che qualcuno mi legga. Dal 1947(Mi pare) in Italia esiste il sistema bipolare. Questo sistema è stato studiato per creare un equilibrio nel sistema di dialogo che dovrebbe essere a sostegno dell'equità in parlamento. E' ovvio che molti si saranno accorti che qualche cosa non funziona. Scambio di posti, compra/vendite di voti e questi sono solo alcuni dei problemi nel sistema bipolare attuale formato da destra e sinistra.Il problema è facilmente risolvibile. L'idea mi è venuta pensando a come cresce bene un bambino quando un padre e una madre formano una famiglia che va avanti attraverso il dialogo ed ecco l'idea: non più destra e sinistra ma uomini e donne. Un sistema camerale diviso dai due sessi che eleggono un presidente che sceglie i propri consiglieri a metà fra le due parti. Nessuno potrebbe più scambiarsi le poltrone e finalmente diventerebbe un sistema di dialogo positivo. Le donne avrebbero la parte che gli spetta e lo stesso gli uomini. Una camera ed un senato composto così difficilmente verrà meno al dialogo ed in oltre molti problemi di partito scomparirebbero semplicemente accettando l'inevitabile natura dell'essere umano che secondo me sta nel dialogo tra uomo e donna.Non esisterebbero più 80 partiti ma semplicemente i due sessi che non hanno bisogno di simboli per rappresentarsi. In fondo, non è impossibile cambiare le cose. Magari non mi so esprimere da uomo di cultura ma per affrontare meglio le cose è sempre meglio essere in due piuttosto che continuare a far finta di non saper afferrare il problema. Sono convinto che se quello che ho scritto si avverasse, i problemi dell'Italia diminuirebbero precipitosamente e anzi ne sono sicuro. Spero di aver detto cose giuste, grazie.

Santi Currò 25.02.11 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: ordine CA2392181 del 21.01.2011

Ciao, Beppe!
Dal momento che tramite i canali tradizionali non sono riuscito ad avere risposta, volevo comunicarti che il giorno 21 gennaio – e cioè un mese fa – ho acquistato tramite il tuo sito, per l’importo di € 21,80, due DVD di Marco Travaglio: Democrazya 2009 e Berluscoma 2010 con l’ordine CA2392181.
Successivamente il tuo staff mi ha comunicato, tramite email, che la merce era stata spedita in data 26 gennaio.
Ebbene, da quel giorno non ho ancora ricevuto niente nonostante abbia inoltrato quattro solleciti.
Peggio ancora, nessuno si è mai degnato di rispondermi.
Ad onor del vero, il giorno 11 febbraio ho ricevuto una email con la quale mi si chiedeva conferma del mio indirizzo ed alla quale ho prontamente risposto.
Il giorno 22 febbraio ho finalmente chiesto il rimborso di quanto già pagato ma, inspiegabilmente, nessuno continua a farsi vivo.
Mi spiace constatare che, nonostante la tua linea di rigore e tutti i tuoi buoni propositi, ti stia servendo di personale non qualificato o non adatto (?) allo scopo per il quale hai deciso di impegnarti.
Non ho ovviamente utilizzato il buono omaggio valido 15 giorni sulle prossime spese di spedizione in occasione di un successivo ordine, visto come è andata a finire con il primo!
Rinnovandoti quindi la mia richiesta di chiarimenti, ti abbraccio affettuosamente.

Carlo Fornari

CARLO FORNARI 25.02.11 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Su Tgcom leggo: "Un ministro indiano ha deciso di imporre una cura dimagrante ai banchetti nuziali per risparmiare CIBO DA DARE AI POVERI. Kuruppasserry Varkey Thomas, (...) intende infatti presentare una legge per ridurre la quantità di cibo servita nelle ricche feste di matrimonio."
E COME SEMPRE L'INDIA E' AVANTI DI 5000 ANNI RISPETTO ALL'OCCIDENTE.

redo m. 24.02.11 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Intanto la legislatura del pagliaccio di hardcore avanza con tutta la sua corte, e la pensione con il suo raggiungimento di mesi di duro lavoro arriva a destinazione, visto che nessuno dei politici a montecitorio si muove per far cadere questo governo di buffoni.
A matteo salvini la vita gli sorride e lui ride di gusto tanto la pagnotta l'ha assicurata.
Cota invece di governare i piemontesi (sembra non ci sia mai in comune a torino) e sempre a sparare stronzate in tv vedi ballarò.
Ai cialtroni leghisti e quelli che li votano ora non hanno nemmeno il coraggio di affrontare una giornalista molto sobria e pacata come la Annunziata su rai 3 e disertano la trasmissione da vigliacchi come sono e sempre saranno quelli della leganord è la loro principale caratteristica, dal nano poi hanno anche imparato qualcosa.
Sono inoltre scesi in politica per far soldi e poter vivere sulle spalle della gente sopratutto dei babbei ignoranti che oltretutto se li votano, queste larve succhiatrici di futuro.
Una cosa è certificata al 101% l'ultima parte dell'italia a svegliarsi dal comaprofondo sarà il nord.
Una profezzia?
Cerrrrrrtoooooooooooooooooo.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.02.11 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERICOLOSO!!! (Buona Rivoluzione a tutti)

Pericoloso, pericoloso, pericoloso
io adesso sarò.

Temere i reietti senza speranza,
Giustizia nel mondo: è la sostanza

Non perdo più niente, non perdo più niente,
dopo aver perso la dignità.

Non perdo più niente, non perdo più niente
Rivoluzione mi cambierà.

La dittatura è un dato di fatto,
Rivoluzione, il dado è tratto.

Pericoloso, pericoloso, pericoloso
io adesso sarò.

Rivoluzione questo è un diritto
ora noi vogliamo, ora possiamo noi

Rivoluzione ti sono ubbidiente
Rivoluzione per Presidente

Rivoluzione intelligente
Disubbidiente, un poco insolente,

Pericoloso, pericoloso, pericoloso
io adesso sarò.

http://www.youtube.com/watch?v=TH1qSBHZzss

andrea . Commentatore certificato 22.02.11 23:00| 
 |
Rispondi al commento

E dire che in quei bei tempi c'erano già le brioches, ma il popolo era affamato e quando il capo bungava troppo, non si andava tanto per il sottile e i malvagi venivano mutilati dell'organo pensante con custodia, perchè non sapevano altrimenti come toglirgli dalla testa quelle idee di tirannia d'onnipotente.!

Pier A. Commentatore certificato 22.02.11 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che circolino notizie contrastanti sul Venezuela di Chavez, a chi credere?......

Tutto Relativo 22.02.11 21:51| 
 |
Rispondi al commento

CLASSIFICA STIPENDI EUROPEI: ITALIA AL 23° POSTO (solo 14.700 euro annui) FONTE: OCSE

Nella classifica Ocse, si collocano tra i primi dieci: Corea del Sud (39.931 dollari), Regno Unito (38.147), Svizzera (36.063), Lussemburgo (36.035), Giappone (34.445), Norvegia (33.413), Australia (31.762), Irlanda (31.337), Paesi Bassi (30.796) e Usa (30.774).

Mentre l'Italia, con 21.374 dollari (poco più di 14.700 €), occupa la ventitreesima posizione, collocandosi dopo quegli altri paesi europei con retribuzioni nette annue che si aggirano in media intorno ai 25mila dollari, tra i quali: Germania (29.570), Francia (26.010), Spagna (24.632).

L'Italia supera solo: Portogallo (19.150), Repubblica Ceca (14.540), Turchia (13.849), Polonia (13.010), Slovacchia (11.716), Ungheria (10.332) e Messico (9.716).

Volendo fare un paragone con gli altri cittadini europei, il lavoratore italiano percepisce un compenso salariale che è inferiore del 44% rispetto al dipendente inglese, guadagna il 32% in meno di quello irlandese, il 28% in meno di un tedesco, il 19% in meno di un greco, il 18% in meno del cittadino francese e il 14% in meno di quello spagnolo.

I lavoratori italiani incassano dunque ogni anno retribuzioni medie tra le più basse dei paesi industrializzati, mediamente il 17% in meno della media Ocse, il cui valore è pari a 25.739 dollari.

Se invece come termine di paragone viene assunta l'Europa a 15 (27.793 dollari annui di media), lo stipendio italiano è inferiore del 23% o nell'Europa a 19 (mediamente 24.552 dollari annui), il compenso medio annuo del lavoratore italiano è minore del 13%.

Per quanto riguarda invece il discorso del cuneo fiscale, assumendo come parametro un lavoratore dal salario medio single e senza figli, il peso del cuneo fiscale è pari al 46,5% (lo 0,25% in più rispetto al 2007 e l'1,1% in più rispetto al 2005)), che determina la 'sesta posizione del nostro Paese tra i 30 paesi Ocse'.

Mario P. 22.02.11 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe tanto poco per far cadere il governo del nuovo ed inimitabile dittatore italiano dal nome silvio 1816.
Basterebbe che tutto il centro sinistra compreso UDC si dimettessero in massa, non lo fanno, sono coinvolti è chiaro anche ai muri, ma non agli italiani, questa è la riprova che silvio berlusconi è il "prodotto", il risultato del centro sinistra.

Intanto la legislatura del pagliaccio di hardcore avanza con tutta la sua corte e la pensione con il suo raggiungimento di mesi di duro lavoro arriva visto che nessuno dei politici a montecitorio si muove per far cadere questo governo di buffoni.
A matteo salvini la vita gli sorride e lui ride di gusto tanto la pagnotta l'ha assicurata.
Ai cialtroni leghisti e quelli che li votano ora non hanno nemmeno il coraggio di affrontare una giornalista molto sobria e pacata come la Annunziata su rai 3 e disertano la trasmissione da vigliacchi come sono e sempre saranno quelli della leganord è la loro principale caratteristica, dal nano poi hanno anche imparato qualcosa.
Sono inoltre scesi in politica per far soldi e poter vivere sulle spalle della gente sopratutto dei babbei ignoranti che oltretutto se li votano, queste larve succhiatrici di futuro.
Una cosa è certificata al 101% l'ultima parte dell'italia a svegliarsi dal comaprofondo sarà il nord.
Una profezzia?
Cerrrrrrtoooooooooooooooooo.

http://www.corriere.it/cronache/11_febbraio_20/rai-annunziata-lega_e74c28a6-3ce8-11e0-b1ac-bc0b2e3568ae.shtml

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.02.11 17:48| 
 |
Rispondi al commento

FAtemi il favore di non pubblicare articoli infantili. Il motivo vero delle rivoluzioni nel nord Africa se non l avete ancora capito è quello di colpire l Europa e in primis l Italia dalle forniture di petrolio e gas. Hanno fatto si che potessero saltare i contratti di fornitura che ANKE GRAZIE a Berlusconi sono stati firmati tra quei paesi (Libia in testa) e l Italia. E per fortuna che Silvio ha avuto la buona idea di andare anke da Putin a fare contratti altrimenti staremmo veramente nella merda. Ma davvero pensate che i popoli nord africani abbiano fatto tutto da soli?? è chiaro che dietro ci sono manovre di servizi segreti che vogliono destabilizzare e portare la tanto decantata Democrazia dell isola che non c'è. E' ora di darsi una svegliata, qui ci vogliono far saltare in ogni modo e la gente se la prende ancora con Berlusconi e le sue puttane. Per quanto mi duolga dirlo, Berlusconi è ora come ora un male necessario. Il nostro paese in mano a questa pseudo sinistra sarebbe ja finito.

Angelo G. Commentatore certificato 22.02.11 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando i regimi sono alla fine ricorrono ai mercenari, accade per Gheddafi che fa sparare sul suo popolo, lo stesso vale per Berlusconi con lo shopping che incrementa in Parlamento la legione straniera di deputati e senatori disponibili e pronti persino a giurare senza vergognarsi che Ruby è la nipote di Mubarak.

mariol 22.02.11 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Rivoluzione sì, ma ora non ho tempo


Vorrei e dovrei fare qualcosa per migliorare la nostra situazione,
quella della mia città, dell'Italia, e del mondo.
Vorrei, dovrei, organizzare, protestare, ma proprio ora non posso.
In questo momento ho cose più urgenti da fare:
Devo lavorare, fare la spesa, le faccende di casa,
devo condividere un po' di tempo coi miei familiari
e andare a trovare i miei parenti,
Poi devo rendermi conto di chi cacciano da una casa
e chi rimane in un isola lontana,
se riescono a vincere 500.000 euro in una serata
o provarci io grattando un cartoncino.
Devo accertarmi se hanno ritrovato i bambini dispersi
se hanno scoperto l'assassino di un'adolescente
il modo, l'arma e il movente dell'ultimo omicidio in voga
se la moglie VIP ha tradito il marito VIP o viceversa,
se era o meno fuorigioco,
se la escort s'è fatta il presidente.
E dopo tutto questo sono stanco e voglio riposare
e anche se poi non ho fatto niente di tutto questo,
adesso proprio non ho voglia, rimandiamo.
...Speriamo nella prossima vita.

NALS

Nicola Alessandro Scoppio 22.02.11 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Sig.Max Stiner, noi siamo tranquillisimi, tanto c'è lei che ci difende!!!

Volatile pn 22.02.11 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Si vabbè, se modifichiamo i dati otteniamo quelli che vorremmo che fossero... come mai i dati italiani sono sicuramente falsati (cosa che condivido) ma gli altri no? Dovremmo anche partire dal presupposto che tutti i dati di questo tipo sono falsati, e modificare solo quelli italiani crea una falsatura ancora peggiore.
Poi c'è da considerare un altro aspetto, che è quello del popolo. Certo che i francesi, se li prendi per i fondelli come ha fatto Maria Antonietta, si incazzano e cominciano a far saltare le teste, gli italiani invece li puoi prendere per il culo quanto vuoi.
Quindi non basta considerare l'indice di miseria, questo va poi applicato alla resistenza della popolazione, che nel nostro caso è altissima.

Filippo 22.02.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Sircana e la Chiaromonte del PD per ripristino immunità parlamentare, non vogliamo salvare berlusconi , ma noi stessi?

cesare beccaria Commentatore certificato 22.02.11 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Roma ladrona vs Milano ladrona 2 a 4
... de Putin?

cesare beccaria Commentatore certificato 22.02.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI HA SEMPRE DIMOSTRATO UNA SUA PARTICOLARE PREDISPOSIZIONE AD ASSOCIARSI E AD ACCOGLIERE COME FRATERNI AMICI CAPI DI GOVERNO, DITTATORI E SANGUINARI, CHE TENEVANO IL POPOLO SOGGIOCATO ED AFFAMATO PER ACCUMULARE INGENTI RICCHEZZE PERSONALI.GHEDDAFI E' IL SUO AMICO PREDILETTO PERCHE' RAPPRESENTAVA IL POTERE ASSOLUTO ED INCONTRASTATO.FORSE UNA PROIEZIONE INTERIORE DI QUELLO CHE A LUI SAREBBE PIACIUTO ESSERE.MAI NESSUNO ,PUR DI DIFENDERE IL PROPRIO POTERE PERSONALE AVEVA OSATO MASSACRARE IL SUO POPOLO ADDIRITURA BOMBARDANDO CIVILI INERMI. FINALMENTE I POPOLI OPPRESSI ED ALLA FAME HANNO AVUTO IL CORAGGIO DI RIBELLARSI AI LORO CAPI AGUZZINI E CACCIARLI DAI PAESI CHE AVEVANO MARTORIATO PER DECENNI. ANCHE SE IN MISURA MINORE ED ATTENUATA BERLUSCONI DIMOSTRA DI NON VOLERE IN ALCUN MODO LASCIARE IL POTERE .ADDIRITTURA VUOLE MODIFICARE, A SUO PIACIMENTO , L'ORDINE COSTITUZIONALE PER ASSERVIRLO AI SUOI VOLERI.STIA SICURO CHE GLI ITALIANI NON GLIELO PERMETTERANNO E CHE ,PRIMA O POI, PAGHERA' PER I SUOI MISFATTI. UMBERTO

umberto capoccia 22.02.11 07:52| 
 |
Rispondi al commento

GUERRA CIVILE IN LIBIA
I nostri giornali riescono ad incolpare Berlusconi anche nella crisi libica: “l’amico Gheddafi”, “finalmente si è pronunciato”, “silenzio assordante del governo italiano”…Sembra che ogni nefandezza accada sulla Terra sia colpa di Berlusconi. E poi dicono che abbia in mano i mass-media italiani, cosa potrebbero scrivere se non lo fosse? E’ peggio dei comunisti che mangiano bambini!! Non vorrei che anche le procure italiane aprano un’inchiesta su Berlusconi per la guerra civile libica…
RAZZA DI IPOCRITI!!!
Vi ricordo che la Libia è il maggior fornitore di petrolio e gas all’Italia, che detiene consistenti pacchetti azionari in Fiat, Juventus, Unicredit…, che in Libia operano tante imprese italiane (Iveco, Impresilo, Eni..) che danno lavoro a molte persone (famiglie)…
AD ESSERE INCOLPATI dovrebbero essere tutti quelli che prendono l’auto anche per fare 200 metri, quelli che non fanno la raccolta differenziata, quelli che vogliono avere più di 20 gradi in casa o negli uffici pubblici….


A chi scrive questi articoli. E a chi piace riportare dai ISTAT. Io credo che spesso dobbiamo anche cercare di capire di che informazioni stiamo parlando.
L'ultima volta che ho visto il calcolo della disoccupazione ho visto un campione in cui si tenevano conto di persone dai

15 ai 29 anni.

Questa era la disoccupazione giovanile.

Ma a nessuno viene in mente che fino a 18 anni c'è la scuola dell'obbligo?

A nessuno viene in mente che se dai 15 ai 18 anni si riscontra una disoccupazione del 100% la percentuale è piuttosto falsata?

Mah. Misteri della propaganda politica...

Roberto Santoro 22.02.11 03:40| 
 |
Rispondi al commento

PER SILVIO : Quando mangi una bistecca,ricorda che un animale è morto x te.Quando il tuo popolo ti paga lo stipendio di "lavoro",ricorda che qualcuno è morto x te.Quando proroghi leggi ingiuste e unilaterali, ricorda che molti sono morti xchè gente come te non lo facesse.QUANDO PENSI DI RIMANERE Lì,RICORDA CHE C'è UNA MOLTITUDINE CHE MORIRà X FERMARTI

Francesco Covelli 22.02.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono d'accordo anch'io, come tanti del resto, ad un contributo per le giuste cause e per aiutare chi ne ha bisogno. Mi sembra un'ottima idea quello dello scudo della rete, ma il tutto deve essere fatto nella massima trasparenza. Propongo una volta alla settimana, una volta al mese, che tu faccia il reso conto effettivo delle spese e dell'entrate; proprio per essere chiari e trasparenti, per non offuscare ogni ombra di dubbio. Poi devo chiederti un'altra cosa: dopo mesi che è stato fatto quel bellissimo evento (WOODSTOCK), perchè ancora non è stato fatto un bilancio dei costi e delle entrate? Io personalmente come tanti altri abbiamo fatto dei versamenti volontari, e quindi sarebbe giusto conoscere, in nome della trasparenza, come sono andate le cose anche dal punto di vista economico.
Grazie.

saluti
Frank

FRANCO LACEDRA 21.02.11 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi bacia la mano di Gheddafi; Geddafi imbarazzato la ritrae. Che Vergogna!!!
Tutti devono rivedere (e anche vomitare)!
http://www.youtube.com/watch?v=jPrnQ0g7sLA&feature=related

Michele La Rocca 21.02.11 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il mio parere, ma credo in quello che sto scrivendo. Qualcuno si è
chiesto il perchè l'Italia sia stata è lo è ancora presente in diversi
paesi del mondo, come "forza di pace armata?".
Io me lo sono chiesto, e questa è la mia risposta. L'Italia sta addestrando
i nostri militari contro le sommosse possibili in futuro da noi. L'Italia è
stata in Bosnia, in Libano, in Iraq, in Somalia, in Eritrea, in Etiopia, in
Afganistan, ed in chissà in quali altri paesi, sempre come forza di pace
(armata), come forza dell'Onu o come ora come forza di intervento in
Afganistan.
Proviamo ora ad immaginare una rivolta popolare come a Tunisi, od al Cairo,
qui da noi, a Roma, Napoli, Milano, ecc. Il nostro politico si troverebbe
ad avere dei militari forti delle esperienze passate in questi paesi,
pensate alla "Folgore", ai bersaglieri di non ricordo più il nome, al
battaglione San Marco, agli alpini, tanto per citarne alcuni, militari di
professione, altamente addestrati, contro chi? Contro una popolazione che
non fa neppure più il militare di leva, anche se magari serviva a qualcosa.
Io sono vecchio, e non ho neppure fatto il militare, ma forse potrei ancora
fare il cecchino, sono stato un iscritto ad un poligono di tiro, anche se
la vista mi fa difetto, e la forza pure, ma quanti tra la popolazione
saprebbero difendersi efficacemente? Pochi, pochissimi, e sarebbe
sicuramente una strage.
Io speriamo che mi sbagli, magari, ne sarei felicissimo, saluti a tutti.
Luciano"

Luciano i., venezia Commentatore certificato 21.02.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me non si arriva al 17 Marzo!

Enrico Marangoni 21.02.11 19:25| 
 |
Rispondi al commento


Scusa Beppe,
ho preso a caso un tuo intervento legandolo soltanto al fatto che è contro un parlamentare o governatore.
Vorrei tanto che questa volta non prendessi sotto gamba quello che scrivo.
Sono infuriata! Parto dal Tuo intervento ad Annozero per dirTi che sono d'accordo, ma che questo non basta.
Dobbiamo andare in piazza, tutte le piazze, per esigere una legge elettorale che ci permetta di eliminare dal nostro
parlamento tutti coloro che da oltre otto anni sono sempre allo stesso posto, senza peraltro far nulla se non ricoprirci
di insulti, arroganza, volgarità, inettitudine e così via.....
Dobbiamo cacciarli, tutti, destra, sinistra, centro. Quelli fulminati sulla strada di Damasco e quelli no.
Se non facciamo presto, questi ci fregano un'altra volta e ce li ritroviamo di nuovo a dirigerci, e sappiamo bene
quale sarebbe il modo.
Ci sono riusciti in Egitto (pilotati e no) in Tunisia, forse anche in Libia. E' mai possibile che noi, che siamo in
una democrazia, non riusciamo a toglierceli dai piedi?
Dobbiamo sollevare una tale moltitudine di gente che rivolgendosi in prima persona al Presidente della Repubblica (sic!) in qualità di
garante della costituzione, costringa questi pezzenti a restituirci la nostra legge elettorale: due mandati, meno
privilegi, nessuna pensione (noi dobbiamo aspettare 40 anni) e tutto quello che hai pensato e studiato in questi anni.
Dobbiamo farlo, la rete può portare in piazza milioni di persone civili e costringerli a rifare la nuova legge elettorale.
E' veramente solo di questo che in questo momento abbiamo bisogno, per ricominciare.
Per quanto riguarda il sostegno alle cause o anche per questa sollevazione di persone, puoi contare anche su di me, al
più presto.
Adesso ho una provocazione. L'ho fatta anche al Fatto quotidiano, ma non mi ha presa in considerazione (forse era
troppo anche per loro)
Facciamo un sondaggio su internet, facebook, rete e "licenziamo" tutti coloro che a noi non piacciono, che si so

anna m., Milano Commentatore certificato 21.02.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento

LE RIVOLUZIONI SI FANNO A STOMACO VUOTO...... è una regola fissa della storia dell' uomo.
Forse anche per questo poteri forti ( scaltri ), in Italia, adottano il sistema di non lasciare lo stomaco degli Italiani sotto il livello di guardia minimo affinchè, questi ultimi, facciano la prima e vera rivoluzione in questo stramaledetto o benedetto paese.
Anche per questo dico ...... ITALIANI SVEGLIATEVI E TOGLIETEVI LA VASELLINA CHE VI AVVOLGE IL CORPO!!!!

Tagliani Giuseppe 21.02.11 18:52| 
 |
Rispondi al commento

OT:
il 17 marzo è festa? non so e non ci capisco tra tutte queste dichiarazioni chi a favore chi contro, fatto sta che io chiudo in quei giorni e me ne fotto se qualche cliente rotta in culo vuole lavorare, io chiudo e mi faccio i caxxi miei come se li sono fatti i miei clienti per tanti anni nell'attesa di giugno che chiuderò per sempre!
Grazie itaglia, grazie incivili itagliani il 17 marzo sarà la mia festa altro che 150esimo!
fanculo!

gioachino moribondi, paperopoli Commentatore certificato 21.02.11 18:09| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di "lo stomaco è rivoluzionario":
caro Beppe a volte però mi sembra esageri un po'.
Ho una nipote egiziana, cairota, e ti posso assi curare che lo standard di vita italiano loro nemmeno aspirano ad emularlo perchè non lo immaginano.
tanti cari saluti

adriano gregorio fanelli 21.02.11 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Questo articolo è senza senso: se si attuano delle correzioni all'indice dell'Italia (disoccupati scoraggiati, inflazione percepita,...)
bisogna fare le stesse correzioni anche agli altri paesi, prima trovare il nuovo ordinamento.
Mi meraviglio di leggere questi ragionamenti palesemente scorretti sul blog di Beppe Grillo.

Michele Garetto 21.02.11 16:40| 
 |
Rispondi al commento

In Italia finirà come in Egitto, Libia, Tunisia etc...solo quando salteranno di pagare qualche stipendio ai dipendenti pubblici e qualche pensione ai pensionati....vedrete....siamo alla FAME!!!! Non vediamo più lo Stato come supporto ma come freno e come ladro...e questa non è la funzione dello Stato! Hanno distorto e distrutto l'essenza stessa dello STATO!!!

Filippo D: 21.02.11 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un idiota con la stoffa del CIPPUTI ha scritto:
"...RENZI SEI UN FIGLIO DI PUTTANA E MERITI DI ESSERE AMMAZZATO !!!"

Questi caro Grillo sono figli tuoi! Gente che ha il cuore avvelenato e pensa che l'unica soluzione sia uccidere. Bravo Grillo! Continua ad istigare! Uccidere sarà il verbo portante di questo tuo esercito di smidollati privi di difese al condizionamento che stai perpetrando faziosamente sulla loro psiche!
DAI AMMAZZIAMOCI TUTTI! MAGARI FACCIAMO UNA COSA... ANCORA PIU' BELLA... CI TROVIAMO ALLO STESSO CONCERTO DI BOB DYLAN... MA SENZA INCONTRARCI... CI COMMUOVIAMO MA SENZA VEDERCI L'UN L'ALTRO COMMOSSI... POI FINITO IL CONCERTO, USCIAMO FUORI DALLO STADIO, ANDIAMO A CASA, E CI VESTIAMO DI COLORI DIVERSI... ROSSO, BIANCO, VERDE... CI RIUNIAMO COL BRANCO MONOCROMATICAMENTE, E CI DIAMO LA CACCIA GLI UNI CON GLI ALTRI!
Grillo??? stai facendo un capolavoro! Tu e la svenduta "sinistra sinistra" state facendo un capolavoro! State trasformando dei bambini in assassini! ...mi viene in mente quella pubblicità: "Ti piace vincere facile eh?"... ecco! Grillo, convinci me e quelli come me che esistono le streghe e il demonio! Convincimi dai? Perchè non ci riesci!?? Lo sai perchè! Perchè tu sei come il Vaticano! Hai bisogno di ignoranza e ingenuità per convertire le genti alla tua dottrina! E la tua è molto peggio di quella che c'è in vaticano! Da anni seguo questo blog... e sento l'odio e l'intolleranza crescere pilotata da uno staff costruito a tavolino... testi e grafiche che sono atte a convincere i Cipputi che c'è una strega da bruciare!
TI DO UN CONSIGLIO GRILLO: BASTA!!!
e se sai leggere quel "BASTA!!!" sai cosa intendo... BASTAAA!!! Non stai facendo un servizio agli italiani ma solo alle tue tasche già molto gonfie! Ritirati e vai al sole anche tu!
Non voglio più leggere minacce di morte! Basta!

Franco Muzzi Fox, Cuneo Commentatore certificato 21.02.11 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Berluska non è "il" problema! Berluska è "la" conseguenza!
La conseguenza di cosa?
La conseguenza della svendita avvenuta nella "sinistra sinistra". Ci sono stati i saldi! E nessuno (della classe operaia/proletaria) se n'è accorto! Ma le banke e le lobbies di potere pare di sì! Visto che oggi sono le prime azioniste occulte dei partiti ZOOMBIES della sinistra sinistra!
Perciò, caro Grillo, comincia a fare un po' di luce su questa svendita! Perchè se facciamo luce e chiediamo a questi zoombies di scomparire (ci stanno quasi riuscendo da soli!) probabilmente nascerà una sinistra nuova! Che senza bisogno di far cadere teste nel cesto (ma l'hai studiata la rivoluzione francese?) porterà una ventata di diritti che oggi sono stati venduti dal sindacato e dalla lobotomizzata sinistra sinistra!
Ripeto... berluska è una conseguenza! SMETTILA Grillo di far credere che bruciata la strega l'Italia risorge! Tu lo fai solo perchè per te è businness! Tu vuoi giocare a fare Robespierre... e a onor del vero ne hai la stoffa e pure la faziosità! Ma l'italiano moderato ti ha già bell'e che smascherato! Abbiamo una cultura millenaria nel nostro DNA che ci immunizza dai "salvatori della patria" come te che urlano "armiamoci e partite!".
Se proprio vuoi mostrarti più sincero... smetti di fare il prezioso e partecipa ai confronti in tv! Vai da santoro! da floris! vai ovunque! e se sei nel giusto gli italiani ti crederanno! Smettila di fare la gallina che caga solo uova d'oro! Troppo facile nascondersi dietro interviste registrate senza contraddittorio! Troppo facile? NO! troppo Robespierriano!
Comincia con l'essere cerente e non fare il doppiopesita! (se io faccio una scoreggia lo faccio per far ridere, se la fa berluska la fa per incrementare il buco nell'ozono!).
BASTAA! Hai smaronato con questa demonizzazione! A parte quel ceppo duro dei "cipputi"... la gente ha smesso di credere alle streghe da secoli! Anzi, spesso è istigata a prenderne le difese suo magrado! Basta!!!

Franco Muzzi Fox, Cuneo Commentatore certificato 21.02.11 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Averceli oppositori come Matteo Renzi, il sindaco di Firenze che rottama. Sempre pulito e ben pettinato, anche ieri, e purtroppo per il Partito democratico anche per suo conto, è apparso in televisione a sviluppare il suo pensiero originalissimo. “Non mi interessa quel che il premier fa di notte, ma quel che non combina di giorno”.

RENZI SEI UN FIGLIO DI PUTTANA E MERITI DI ESSERE AMMAZZATO !!!


Il problema credo che sia di fondo e che sia proprio il sistema economico praticamente mondiale da cambiare in quanto ha nella sua essenza la speculazione su tutto e tutti e per soluzione la distruzione (guerra) questo dobbiamo aspettarci purtroppo. Oltretutto c'é sempre l'illusione che "ce la posso fare anch'io ad arrivare", forse, a patto di calpestare molti altri e questa illusione porta sempre nuova linfa al sistema. Prendere coscienza e schierarsi ideologicamente é il primo passo.

Alfredo P., La Spezia Commentatore certificato 21.02.11 15:20| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe....lo sai anche tu....sinistra e destra fanno lo stesso gioco....sono i poteri dell'informazione che comandano corriere della sera per chi sta al governo.. republica di benedetti...perche' avanza i soldi da berlusca....ma il copione e lo stesso.....una classe ricca che comanda...quelli nn glie ne frega nulla dei cittadini....c'e solo un modo scendere in piazza azerare il sistema e cambiare le regole i vecchi devono sparire...tu le sai queste cose ....spiegale meglio hai cittadini che nn capiscono.....siamo solo una massa da sffruttare .....rivoluzione...ragazzi scendiamo in piazza

marco n., como Commentatore certificato 21.02.11 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Noi tutti facciamo il conto senza l'oste.
Non bisogna dimenticare che in Italia c'è ancora
molta gente che sostiene Mr.B. e la sua banda di malfattori che si sono venduti anche l'anima e quel poco di decenza (se l'hanno mai avuta).

germoglio 21.02.11 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Noto con sorpresa che alla fine del post "lo stomaco è rivoluzionario" non c'è la solita conclusione "Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.".
Non è per caso che vi caghiate addosso proprio adesso che sarebbe il momento di riempire le piazze?
Se cominciate voi, magari è la volta buona che arrivano anche disoccupati, popolodellepartiteIVA, studenti, donne, noi di sinistra, precari, flessibili...
Invece vi siete rincoglioniti anche voi.
Non servite a un cazzo, come temevo.

Nicola Brina 21.02.11 15:09| 
 |
Rispondi al commento

è pur vero che la decenza in Italia non esiste più...
Italiani se avete dei debiti con lo stato, con le banche, con dei privati ecc. ecc. non preoccupatevi, c'è chi vi può aiutare a non pagare... mettendogliela nel c..o, legalmente s'intende, ai vostri creditori... mah.
Io sono un creditore, avanzo dei soldi da dei clienti "imprenditori" (così si definiscono loro) che fanno "orecchio da mercante" e che secondo me andrebbero messi al muro, se non altro perché io con quei soldi cerco di "mantenere la mia famiglia", sapere che c'è in giro chi offre il servizio ai debitori per non pagare il dovuto mi fa incaz...e. Ma che faccia tosta, o meglio di emme hanno questi pseudo-... non so come definirli! Spero solo che di questi indegni personaggi non ce ne siano fra i "grillini".

Gianpietro Colla 21.02.11 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Che l’unico obiettivo del ceto politico leghista sia il potere, tanto odiato quanto invidiato e conteso a «Roma ladrona», è documentato anche dall’opportunismo senza princìpi che portò la Lega prima ad agitare in Parlamento il cappio, chiedendo l’intervento della magistratura contro i corrotti o invocando i rigori della legge contro
«il mafioso di Arcore», poi a solidarizzare proprio con Berlusconi e a votare tutte le leggi ad personam necessarie per tenerlo fuori dalla
galera insieme ai suoi parlamentari e sodali indagati per mafia o altri reati. È la stessa disinvoltura di cui la Lega dà prova servendosi strumentalmente della religione a fini di potere, passando dai matrimoni celtici e dal culto pagano del Dio Po alla campagna in favore del crocefisso e del presepio. Oppure dall’intesa con monsignor Fisichella e le solitamente compiacenti gerarchie vaticane in «difesa della vita» e contro la Pillola Ru486 agli insulti contro l’«imam» Tettamanzi, troppo «accogliente» verso i musulmani. Doppia morale, dunque, in uno stile a metà strada tra le furbizie ingenue di una maschera popolare (quella bergamasca di Gioppino, nata in funzione antinapoleonica, come ricorda la saggista francese Lynda Dematteo) e il più puro berlusconismo, di chi si sente sopra la legge e
intoccabile perché investito di alte missioni. Doppio linguaggio anche: giustizialista se ci si trova all’opposizione, autoassolvente se si è al potere. Lampante il caso delle campagne a suo tempo condotte dalla Lega contro l’uso delle auto blu o per la soppressione delle Provincie: oggi sono utilizzate le une e difese le altre.

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 21.02.11 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando leggo certi commenti mi chiedo se ho a che fare con persone intelligenti o con dei subnormali.

Margot G.

*******************

detto dalla margheritroiona è proprio il massimo!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 21.02.11 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Svastica verde. Il lato oscuro del Va’ pensiero leghista
...
Vengono declassati a innocue e risibili sparate folcloristiche
linguaggi, gesti triviali, gesti e comportamenti violenti, che
ricordano le camicie nere e i cappucci bianchi del Ku Klux Klan, o
altre camicie verdi di estrema destra, come le Croci frecciate
ungheresi e la Guardia di ferro rumena.

Inoltre, mentre ad alcuni rappresentanti politici di altri movimenti o
partiti viene applicata una censura immediata, a Bossi e ai suoi viene
lasciata piena libertà di parola, o meglio, d’insulto: essere
politicamente scorretti è stigmatizzato per chi fischia o contesta il
potere, mentre per il senatùr e gli altri esponenti leghisti la regola
non vale.
...
Il risultato ci pare eloquente. La Lega si spiega da sé e il quadro
complessivo smentisce tutte le sue tranquillizzanti rappresentazioni.
Un movimento apparentemente pacifico, mosso da un onesto desiderio di
garantire ai cittadini legalità, sicurezza, decentramento, federalismo
e snellimento della macchina burocratica, cala la maschera, mostrando,
invece, i lineamenti inconfondibili e brutali di un movimento
eversivo, razzista e tendenzialmente totalitario, che ha come unico
obiettivo la conquista e la gestione dispotica del potere. La Lega
mira a una doppia occupazione: quella dell’immaginario, mediante una
forte produzione simbolica, per ora vincente anche a causa del venir
meno delle altre grandi narrazioni, e quella del territorio, mediante
una lenta penetrazione per via elettorale o mediante alleanze e intese
con lobby e centri di potere politico, economico e bancario.
...
http://it-politica.confusenet.com/showthread.php?t=265095

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 21.02.11 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Lega e la ‘ndrangheta, incontri elettorali con un consigliere regionale
Si tratta di Angelo Ciocca. Il politico, non indagato, avrebbe traghettato i voti del Carroccio su un candidato delle cosche. Con il padrino si è incontrato a Pavia.
Chi lo conosce lo definisce “furbo”. Il suo motto, riportato sul suo sito, è: “Fare per la nostra gente”. Gente padana naturalmente, perché il consigliere regionale Angelo Ciocca, classe ’75, in politica dal 1996, è leghista da sempre. Eppure le carte dell’inchiesta sulla ‘ndrangheta in Lombardia raccontano qualcos’altro. Raccontano dei suoi rapporti diretti con l’avvocato Pino Neri, massone dichiarato e soprattutto boss di primissimo piano finito in carcere nel maxi blitz del 13 luglio. I due, nella primavera del 2009, sono stati filmati dai carabinieri mentre si incontravano per discutere di pacchetti di voti da dirottare su un candidato gradito alle cosche.

La Lega nord e la mafia, dunque. Una novità assoluta che imbarazza il Carroccio tanto da spingere la Padania di oggi a polemizzare con La Stampa rea di aver scritto che la ‘ndrangheta ha conquistato anche i Comuni governati della Lega. Sul quotidiano leghista si parla di “allucinazioni” e di “insinuazioni”. Da adesso però il problema non sono più i giornali. Ma le 3000 pagine della richiesta di arresto dei magistrati milanesi in cui si descrivono i rapporti – certi – tra il padrino e Ciocca (ad oggi non indagato) per far confluire i voti leghisti su Francesco Rocco Del Prete, candidato della ‘ndrangheta (poi non eletto) alle comunali 2009 di Pavia.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/16/la-lega-e-la-ndrangheta-incontri-elettorali-con-un-consigliere-regionale/40820/


Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 21.02.11 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Decine di politici locali di comuni dell’hinterland milanese, molti dei quali leghisti, tra cui un manipolo di sindaci e numerosi assessori e consiglieri locali sono indagati a Milano, a vario titolo, per concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione, turbativa d’asta, abuso d’ufficio, finanche concorso in estorsione.
Era la scorsa primavera e la procura di Reggio stava da tempo intercettando i vertici della ‘ndragheta durante riunioni in alta montagna. Ed è così emerso che numerosissimi appalti edili per opere pubbliche, eseguiti o da eseguire in Lombardia, venivano decisi in Calabria da un organismo finora semi-sconosciuto della mafia reggina: la cosiddetta “Provincia”, quasi una cupola di Cosa Nostra, che si è scoperto avere ordinato anche una serie di omicidi commessi nel capoluogo lombardo come quello del boss Carmelo Novella, ucciso a luglio 2008, per impedire ai capi della ‘ndrangheta a Milano di organizzare autonomamente una propria “provincia” in Lombardia.
L’aspetto sconvolgente di entrambe le due inchieste è il grado di infiltrazione della ‘ndrangheta nell’economia lumbard.

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 21.02.11 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

probabile nuovo golpe militare in Libia... e non se ne esce!!!

http://www.massimofini.it/articoli/da-rivolta-popolare-a-golpe-militare

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 21.02.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

E chissà che non sia solo lo stomaco a ribellarsi....mi sa tanto che ci sono anche i Petrolieri che si lamentano...infatti il prezzo del petrolio è in aumento!
Chi ci guadagna? Gli Usa & getta! Non toccano il loro perchè costoso conviene sempre quello degli altri!!! E vaiiiiii!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 21.02.11 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Okkio!!! E' arrivata l'Ivanona : Nadine Guenzani!!!
Capito vero...non ve lo debbo ripetere!!
Phuff... e nel cesso!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 21.02.11 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma che e' successo alla trasmissione in diretta di Lucia Annunciata con RADIO PADANIA, non e' che dopo aver censurato internet adesso la lega si mette a CENSURARE I PROPRI ELETTORI?

giuseppe torquemada, bolzano Commentatore certificato 21.02.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Futuro e Libertà si scappa perché «sta andando a destra, e non va bene» (Roberto Rosso, il salesiano). Oppure perché evidentemente «sta virando verso sinistra, e non va bene» (Giuseppe Menardi e Luca Barbareschi, attore protagonista del film il trasformista, interpretazione superata dalla realtà). In realtà Fli non va né a destra né a sinistra: va in malora. Perde un pezzo al giorno, una goccia dopo l'altra che scava una roccia leggera come il pomice.
«Per lo shopping di deputati e senatori si praticano gli stessi metodi usati per le prestazioni delle escort e delle ragazze delle notti di Arcore». L’addio di ieri è forse il meno doloroso politicamente, ma di sicuro effetto mediatico. Luca Barbareschi, «il pagliaccio» (come lo definì Fini), ha girato i tacchi. «Scontato», per Della Vedova.
Ma queste fughe testimoniano anche l'incertezza del progetto politico e confermano la forza «parlamentare» di Berlusconi, capace di comprarsi anche quelli che fino alla settimana prima sembravano acerrimi nemici. Si divarica il consenso: quello popolare scende, quello a Montecitorio sale. Questa è la cifra dei deputati. Anzi, il prezzo: Barbareschi – che lesse il manifesto di Fli a Perugia, e si commosse fin quasi al pianto – torna dal padrone dopo aver ottenuto dal Cda Rai la calendarizzazione di due costose fiction realizzate dalla sua casa di produzione “Casanova”. Altri cercano posti di potere, o la garanzia di essere rieletti.
Così, pescando non solo fra i futuristi, si stanno rimpolpando i Responsabili. Sono acquisti all'ingrosso, ma la distribuzione è al dettaglio: qualcuno va nel Pdl, altri devono stare nella formazione dei Responsabili, perfetto cuscino per ammorbidire il rientro dei più accaniti (lì va Barbareschi, e lì sono attesi Urso e Viespoli).

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 21.02.11 13:56| 
 |
Rispondi al commento

laziali e napoletani (tifosi), nun ce capite 'n cazzo a gioca' a pallone e ciavete 10 punti in piu' della MAGICA.....l'anima delli mejo mortacci vostri.....sete come i leghisti ciavete er culo in faccia...tacci vostr 'n antra vorta....

Quello li', quello li'..... Commentatore certificato 21.02.11 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...nel mondo si dimettono i dittatori, in Italia, tragicamente, si dimettono gli allenatori!!!

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 21.02.11 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il mondo alla rovescia,
emma di amici dischiara di provare pieta' per le prostitute dell'olgettina, sgarbi le ricorda che anche maria de filippi si e' data a un vecchio per ottenere il successo definendola quindi indirettamente una put*ana, giletti difende la de filippi a spada tratta ribadendo che sgarbi non deve permettersi...
la defilippi TELEFONA IN DIRETTA E DA' RAGIONE A SGARBI, RIVENDICANDO DI ESSERE UNA MIGNOTTA!!!

siamo al TRIONFO DEL MALE

giuseppe torquemada, bolzano Commentatore certificato 21.02.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Economia
Così i patti di Silvio con Gheddafi ci stanno facendo perdere milioni di euro


Uno dei mercenari picchiati dalla folla inferocita veste con lo stemma dell’Eni. Se non peggio, la palese dimostrazione che gli interessi economici italiani sono davvero dilaganti in Libia.

http://www.giornalettismo.com/archives/114801/cosi-i-patti-di-silvio-con-gheddafi-ci-stanno-facendo-perdere-milioni-di-euro/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.02.11 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La stessa maggioranza che inveisce contro le intercettazioni ordinate dai giudici, definendole come inaccettabili violazioni del diritto alla privacy dei cittadini, sta cercando di approvare una legge che imporrà alle persone di restare attaccate a respiratori artificiali, di tenersi in corpo sondini nasogastrici, e più in generale di sottoporsi a terapie invasive e dolorose che le mantengano forzatamente in vita anche contro la loro volontà.
Ebbene, io sono dell'idea che non si possa essere liberali a corrente alternata: se la libertà personale viene invocata per consentire agli individui di parlare al telefono senza che gli altri vengano a conoscenza di quello che dicono, a maggior ragione dovrebbe essere difesa quando si tratta di garantire che nessuno si azzardi a decidere sulla loro vita e a sequestrare arbitrariamente il loro corpo.
Il resto, come spesso accade, è aria fritta.

Au revoir

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 13:41| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, in Europa non si riesce a fare molto!!! Non è il caso di cominciare a parlare anche di un Movimento 5 Stelle transnazionale? come facciamo a combattere un sistema che va al di là dei confini nazionali??? Guarda per esempio la denuncia che viene dal Montenegro a Berlusconi:


Denuncia

Guai in Montenegro per B.
L'opposizione contro gli accordi energetici.

Anche la procura di Podgorica, capitale del Montenegro, sta per indagare su Silvio Berlusconi.
L'indagine nasce da una denuncia depositata il 16 febbraio presso gli uffici della procura generale da parte del partito di opposizione montenegrino Pzp, il cui annuncio fatto a fine gennaio era stato riportato da ANSAMed. Sotto accusa non solo il premier italiano, ma anche l'ex collega del Paese ex jugoslavo, Milo Djukanovic, per «aver inflitto danni incommensurabili al settore energetico del Montenegro e al popolo montenegrino con accordi segreti».
LA LOBBY DELL'ENERGIA. Il Pokret za promjene (tradotto in italiano Movimento per i cambiamenti, Pzp) punta il dito sulle intese siglate negli ultimi anni dal governo italiano e montenegrino, ipotizzando che dietro di esse vi sia un «piano di lobby» destinato a spogliare Podgorica della sovranità su un comparto nevralgico

http://www.lettera43.it/economia/9025/guai-in-montenegro-per-berlusconi.htm

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 21.02.11 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Enrico Mentana, attuale direttore del Tg LA7, incontra casualmente Berlusconi a Roma mentre il Cavaliere usciva dalla residenza di palazzo Grazioli. Il premier si ferma per salutare Mentana e poi scherza con la figlia più piccola , che sedeva sulle spalle del padre.
A quel punto Mentana presenta anche gli altri due figli al premier, e dopo il saluto con il figlio maggiore, il giornalista presentare la sua seconda figlia, dicendo a Berlusconi ”Anche lei è mia figlia, ma è maggiorenne..”
Forte è stato l’imbarazzo, e dopo qualche attimo di silenzio, Mentana per sdrammatizzare chiede “va ad Arcore?”, il premier risponde “si vado ad Arcore”, e torna a scherzare con la figlia più piccola.
Battuta sicuramente ironica, ma che dovrebbe far riflettere … possibile che solo noi dobbiamo avere un premier con tale reputazione? ste cose solo in Italia possono succedere !!!!!
Fossi stato Berlusconi mi sarei “sprofondato”!

Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Enrico Mentana, attuale direttore del Tg LA7, incontra casualmente Berlusconi a Roma mentre il Cavaliere usciva dalla residenza di palazzo Grazioli. Il premier si ferma per salutare Mentana e poi scherza con la figlia più piccola , che sedeva sulle spalle del padre.
A quel punto Mentana presenta anche gli altri due figli al premier, e dopo il saluto con il figlio maggiore, il giornalista presentare la sua seconda figlia, dicendo a Berlusconi ”Anche lei è mia figlia, ma è maggiorenne..”
Forte è stato l’imbarazzo, e dopo qualche attimo di silenzio, Mentana per sdrammatizzare chiede “va ad Arcore?”, il premier risponde “si vado ad Arcore”, e torna a scherzare con la figlia più piccola.
Battuta sicuramente ironica, ma che dovrebbe far riflettere … possibile che solo noi dobbiamo avere un premier con tale reputazione? ste cose solo in Italia possono succedere !!!!!
Fossi stato Berlusconi mi sarei “sprofondato”!

Au revoir.


a proposito del misery index: scusa Beppe, ma questa volta non posso essere daccordo.
la raggione è semplice: in matematica se i parametri di calcolo sono gli stessi i risultati sono relativi. quindi se gli indici di tunisia, egitto ,spagna, grecia ,ecc. sono stati calcolati con gli stessi standard, il risultato dell'italia sarà ,comunque di granlunga migliore.
a meno di usare differenti sistemi di calcolo che darebbero risultati non confrontabili

gian matteo rizzo 21.02.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Gheddafi lancia razzi Rpg sui civili, ma secondo lo psiconano "non va disturbato".
Per ora nulla, nessuna reazione ufficiale, nessuna nota, nessuna presa di posizione verso l’incredibile massacro di civili degli ultimi giorni, se non le parole arrivate ieri da parte di Berlusconi che commentava così:
"La situazione è in evoluzione e quindi non mi permetto di disturbare nessuno". "Siamo preoccupati per quel che succede nel nord Africa e per quello che potrebbe accadere a noi se arrivassero tanti clandestini. Mi sto interessando direttamente e stiamo seguendo con il cuore in gola quello che succede"
Berlusconi tace e Frattini è l'unico ministro Ue che non condanna la sanguinosa repressione.
Ormai è chiaro, se Berlusconi alza la cornetta, lo fa solo per chiamare la questura!

Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento

I cialtroni leghisti e quelli che li votano ora non hanno nemmeno il coraggio di affrontare una giornalista molto sobria e pacata come la Annunziata su rai 3 e disertano la trasmissione da vigliacchi come sono e sempre saranno quelli della leganord è la loro principale caratteristica, dal nano poi hanno anche imparato qualcosa.
Sono inoltre scesi in politica per far soldi e poter vivere sulle spalle della gente sopratutto dei babbei ignoranti che oltretutto se li votano, queste larve succhiatrici di futuro.
Una cosa è certificata al 101% l'ultima parte dell'italia a svegliarsi dal comaprofondo sarà il nord.
Una profezzia?
Cerrrrrrtoooooooooooooooooo.

http://www.corriere.it/cronache/11_febbraio_20/rai-annunziata-lega_e74c28a6-3ce8-11e0-b1ac-bc0b2e3568ae.shtml

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 13:16| 
 |
Rispondi al commento

lala

annunziato l. Commentatore certificato 21.02.11 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Viste le dichiarazioni di Frattini e del nano ... Gheddafi è ospitato ad Arcore !?

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma se invece IL 17 MARZO PROSSIMO VENTURO UNISSE INSIEME LA FESTA PER LA RICORRENZA NAZIONALE E IL NOSTRO GIORNO DELLA RABBIA NAZIONALE CONTRO QUESTO REGIME APPELLANDOCI ANCHE ALL'ARTICOLO DELLA COSTITUZIONE SU DISCIPLINA E ONORABILITA' DELLE ISTITUZIONI??? SIAMO IN TEMPO PER ORGANIZZARE BEPPE? CHI CI VUOL ESSERE CI SIA..

Josè 21.02.11 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rimpatriati i dipendenti di finmeccanica in Libia, seguiranno quelli di Eni, Saipem Impregilo, ecc.????

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 21.02.11 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre al danno, la beffa

di S.A.

Io non sono razzista. Io sono per il rispetto e la libertà altrui, ma anche per la nostra!
In un piccolo paese in provincia di Rovigo , circa 10 giorni fa, di notte una banda di ROM sono andati a rubare in 18 famiglie. Il paese conta circa 500 abitanti. Hanno fatto molti danni, la’ dove le persone si sono accorte e si sono messe ad urlare sono scappati avendo ormai forzato porte o rotto vetri. In una casa hanno rubato un furgone che hanno poi riempito di abiti svaligiando un negozio di abbigliamento. Hanno bivaccato nella cantina di una famiglia aprendo bottiglie di vino , birra e barattoli di sottaceti. Completamente indisturbati, perche’ qualcuno i carabinieri li aveva anche chiamati , ma questi non sono usciti. I carabinieri sono arrivati al mattino quando tutte le famiglie interessate si sono recate in caserma per fare le denunce. I Rom sono entrati in case spaccando porte o finestre , hanno seminato il terrore, lasciando segni del loro passaggio e anche la’ dove i cani hanno abbaiato, loro indisturbati hanno continuato il loro lavoro, perche’ di questo si tratta per loro: lavoro. Due signori si sono messi ad urlare dalle finestre e loro in tutta risposta gli hanno tirato sassi. Tra queste 18 famiglie ci sono anche i miei genitori di 86 e 87 anni. Hanno passato una vita di sacrifici e a volte anche di stenti, hanno conosciuto la fame, hanno partecipato alle guerre, hanno superato l’alluvione…. ma oggi che potrebbero vivere piu’ sereni le loro voci stanche e sagge ci dicono tristemente “non fate figli” questo mondo e’ alla rovina! Oggi i miei genitori hanno fatto mettere gli allarmi laser e hanno dovuto riparare la porta scardinata. 1000 euro la porta, 2500 l’allarme. I miei genitori , come molte altre famiglie hanno avuto quindi un danno di 3500 euro , oltre ad un danno morale e fisico per lo spavento subito.

!!!!!!!!!!!!!!!

roberto brambilla 21.02.11 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben venga la rivoluzione libica e quella da ogni dittatore….ma vorrei far presente una cosa a tutti:

I 5 MILIARDI DI EURO NOSTRI CHE BERLUSCONI HA REGALATO A GHEDDAFI PER LA COOPERAZIONE TRA I 2 PAESI?!!!!!!!!!!!

Dove sono ora in Venezuela?!!!

Guy_ Fawkes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOPO L'ANNUNCIO DELLA RIFORMA SULLA GIUSTIZIA AD PERSONAM DI ALFANO, E I RICORSI ALL'AIA (quelli dei polli) DI FRATTINI PER DIFENDERE I DIRITTI UMANI DI QUELLI CHE VANNO A PUTTANE CON LE MINORENNI, UNA VERA LOTTA FRA I DUE GIOVANI MINISTRI LECCHINI PER AGGIUDICARSI LA LINGUA D'ORO, CHI VINCERA' ?

MA OGGI QUEL CAMPIONE DEL MINISTRO FRATTINI HA DISTACCATO I SUOI AVVERSARI DI LINGUA,CON LA DICHIARAZIONE CHE BISOGNA RISPETTARE LA SOVRANITA' DELLE DITTATURE COME QUELLE DI GHEDDAFI.

ASPETTIAMO LA RISPOSTA DI ANGELINO AL-nano, COSA SI INVENTERA' ?
IL PROCESSO FLASH ?
LA DEPENALIZZAZIONE DEL REATO PUTTANESCO ?
L'APERTURA DELLE CASE CHIUSE ?
UNO SCUDO FICALE ?


NON VEDO L'ORA DI SAPERE QUALE ALTRA MANDRAKATA SI INVENTERANNO.

FRATTINI,

ma vaffanculo, và !!!

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 21.02.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma alla fine che volete che faccia un PUTTANIERE?

PUTTANATE.

Dino Colombo Commentatore certificato 21.02.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento

in ogni caso in pochi considerano che per gli islamici (non come si crede comunemente solo per gli estremisti) il confine tra la vita e la morte è molto sottile, il che spiega le centinania di morti nella rivolta araba, non credo che non conoscessero il rischio reale di scontrarsi con gli uomini armati del regime. I cristiani invece vedono la morte come tabù, qualcosa che al massimo ha riguardato il Cristo e qualche martire, per il resto sono più propensi alla riconciliazione, ad aggiustare le cose, ad accontentare tutti nei limiti dello status quo.
Da quanti secoli gli islamici si sacrificano al grido "Allah è grande" e quanto è durato invece l'occidentale "Libertè, fraternitè, egalitè"?

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 21.02.11 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mediterraneo burning !!
Sta accadendo una cosa di portata storica immensa.
Paragonabile solo alle imprese del "popolo del mare" che infiammò il mediterraneo per secoli, prima dei Greci, dei Romani e che culminò nella guerra di Troia.
Il popolo del mare di allora è il popolo della rete di oggi ?
Le analogie sono tante !!
Compreso il fatto che facevano paura a tutti perchè provenendo dal mare (dalla rete) si "materializzavano" improvvisamente in un luogo, mettendolo a ferro e fuoco, e poi scomparire di nuovo nel mare (nelle rete).
Gli Italiani sono (tutti) per eccellenza "pelasgi" ovvero figli di questo popolo.

Quei fatti influenzarono per sempre la storia mondiale.
Tanto che Virgilio successivamente non a caso ritrovasse le fondazioni di roma nella città di Troia e nella storia della sua caduta.
(e non del tutto senza fondamento storico).
......

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Volete la rivoluzione ?
E' semplice ....
basta organizzare una mega festa per il 17 marzo a Treviso.
Qualche centinaio di migliaia di persone provenienti da tutta italia e con tante bandiere nazionali.

Una scintilla, e scoppia tutto.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a

claudio galletti Commentatore certificato 21.02.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Con stupefacente impudenza, un presidente del Consiglio, imputato in quattro processi per reati comuni, pretende di far ingoiare al paese l’introduzione di nuove leggi a suo uso e consumo, pomposamente etichettate come “riforma della giustizia”. È sufficiente uno sguardo ai temi di questa presunta riforma per rendersi conto che essa in nessun modo affronta i problemi veri della giustizia italiana, quelli che interessano tutti i cittadini, rivolgendosi invece esclusivamente a lenire le ossessioni del presidente del Consiglio: i pubblici ministeri, le intercettazioni, la tanto inseguita e mai raggiunta impunità. Né il presidente del consiglio esita a stravolgere la Costituzione e attaccare la Corte Costituzionale per risolvere i suoi problemi giudiziari.

mariol 21.02.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Commento dedicato ai Leghisti in 'buona fede' e un pò 'rincoglioniti'.
Vi ricordate di quando il vostro Bossi parlava di BERLUSCONI MAFIOSO?

"Totò Riina: “Berlusconi è un bravo picciotto”

Lo sostiene l'ex boss di Napoli Giuseppe 'O Nasone Misso che in un verbale ha affrontato i presunti rapporti tra mafia, camorra e il mondo delle televisioni di B.
Per Totò Riina, Silvio Berlusconi era un “bravo picciotto”. Lo afferma in un verbale l’ex boss di Napoli Giuseppe Misso, detto ‘o nasone’. E’ quanto hanno rivelato Il Mattino e l’edizione partenopea di Repubblica.

Ma ecco cosa ha detto ai magistrati (con cui collabora dal 2007) il capo-clan del rione Sanità: “Il mio affiliato Salvatore Savarese mi disse che Riina, in cambio del favore che ci chiedeva, cioè di uccidere l’avvocato Li Gotti, ci offriva di farci entrare nella gestione dei capitali investiti da cosa nostra, in molte aziende italiane. In particolare, Savarese mi parlò delle aziende televisive di Berlusconi, che Riina avrebbe definito come ‘un bravo picciotto’, stessa espressione usata per Dell’Utri”.

L’interrogatorio è depositato agli atti di un processo di camorra a Napoli. Il colloquio tra Savarese e Riina sarebbe avvenuto nel 2001

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/09/toto-riina-berlusconi-e-un-bravo-picciotto/91001/

Dino Colombo Commentatore certificato 21.02.11 12:19| 
 |
Rispondi al commento

MA QUANDO VERRA FUORI CHE IL NANO USAVA IL SUO HAREM PER SOLLAZZARE I SUOI SERVI COME QUANDO FECE CADERE IL GOVERNO PRODI CON DUE ZOKKOLE? BASTAAAA.... MEGLIO UNA FINE DISASTROSA CHE UN DISASTRO SENZA FINE....

aniello r., milano Commentatore certificato 21.02.11 12:15| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è una idea mia

Ma questo schifo italico è nato e poggia tutto sui ripetitori

Già... quei tralicci (a volte) isolati e non sorvegliati... su qualche collina... lontani dai centri abitati in quanto potenzialmente dannosi per la salute...

Plaza de Mayo 21.02.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una qualità al papi nazionale, però, bisogna riconoscergliela.

A forza di trattare con puttane, intese in senso classico, è riuscito, grazie anche alla consulenza tecnica della Zanicchi, ad acquisire una buona dimestichezza anche con i prezzi da sborsare per i “puttani” che stanno ingrossando la sua maggioranza.

Più si fanno pregare e più il prezzo lievita, ma alla fine l’accordo si chiude sempre con un bel OK IL PREZZO E’ GIUSTO…

Franco F. Commentatore certificato 21.02.11 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO STOMACO E' RIVOLUZIONARIO?

A mio parere le rivolte che si stanno innescando nei paesi del Nord Africa non hanno solo una matrice che si basa su un'indice dettato dalla miseria.
Questa è una vera e propria rivoluzione mondiale dettata dalle disparità delle ricchezze.
L'informazione ha raggiunto velocemente i così detti paesi del terzo mondo,che di terzo mondo hanno soltanto le misere condizioni di vita dei popoli che li abitano ma non il surplus di materie prime.
Perchè un africano dovrebbe morire di stenti mentre in occidente si sta al calduccio col loro gas,si sfreccia in suv col loro petrolio,si assemblano mobili col loro legname e si fanno affari coi loro diamanti?
E perchè l'Europa tace?
L'Europa nella sua grande ipocrisia sa che caduti i dittatori cadranno tutti i contratti di beneficio stipulati con gli stessi e dovrà trattare con qualcun'altro che gli chiederà il giusto prezzo.
E' la stessa cosa che si è verificata tra USA ed Iraq:non appena saddam alzò la testa terminò la grande 'amicizia' con bush e anzichè accettare l'aumento del petrolio si è preferito fare la guerra.
Cosa farà l'Europa 'democratica' seguirà l'esempio di bush per poter usufruire ancora dei vecchi benefici?
Il tempo dell'occidente volge alla fine e ci troviamo tutti impreparati perchè i suoi governi hanno continuato a basarsi sullo sfruttamento altrui e non a rendersi indipendenti per la produzione di energia.
Il tentativo del governo italiano di costruire centrali nucleari non è altro che un ritardare la dipendenza in quanto l'uranio sarà sempre più ridotto nei quantitativi e proprietà dell'Africa e Medio Oriente.
Il ballo degli Africani è iniziato ed il suo ritmo non ha nulla a che vedere col bunga bunga.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 21.02.11 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Barbareschi nasce fascista , poi strada facendo si lamenta di non lavorare perchè la cultura è patrimonio della sinistra, allora si scontra con berlusconi, lo lascia per Fini e fa discorsi di sinistra, berlusconi lo compra con qualche promessa, lascia Fini e torna a casa , fascista era e fascista è.Tutto torna.
Così la pseudo sinistra che aiuta Berlusconi e perde voti. Giusto così.
Cambiare i dirigenti locali per cominciare , soprattutto dove comanda il centrosinistra, li si fanno interessi privati in atti d'ufficio.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.02.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piroso invita Sallusti
Fazio invita Larussa
Lilli gGruber invita Borghezio
La sinistra invidia la destra
berlusconi ci fotte ntutti.
La fame ci potrebbe salvare oppure basta le TV berlusconiane per vivere lo stesso senza mangiare. e senza pensare.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.02.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Disoccupazione alle stelle; l'Istat dice una cosa, l'Europa ne dice un'altra, l'America ne dice un'altra ancora! I giovani (da 14 a 24 anni) non trovano lavoro (non sarà che a quella età sono a scuola o nelle università?), ma le discoteche sono piene, l'alcol e la droga scorrono a fiumi; andiamo in ferie e nove milioni di automezzi (media 3 persone per auto) percorrono le nostre strade e autostrade (anche se la benzina ha superato 1,5 euro); nei week-end alberghi e ristoranti strapieni mentre per le strade si "contano" i morti per fame,avvolti da nuvole di mosche e dai loro escrementi!!! La gente non cerca più lavoro mentre in Italia oltre 5.000 posti di lavoro aspettano cuochi,camerieri,infermieri,saldatori, operai generici e/o specializzati, agricoli,etc. che non si trovano, mentre muratori,assistenti di vario tipo,operatori ecologici,addetti alla manutenzione strade e autostrade,all'agricoltura,etc. sono tutti extracomunitari. Non si cerca più il lavoro? Non sarà forse perchè quello in nero che si svolge normalmente basta e avanza? Non sarà perchè (notizia fresca:56% di evasione nel settore alberghiero e ristorazione) le tasse evase permettono di vivere alla grande? Non ci saranno domani pensioni per tutti? No problem: verrà un governo che stabilirà che i senza pensione devono essere mantenuti dallo Stato e da quelli che la pensione ce l'hanno! Verrà un governo che stabilirà che anche gli extracomunitari clandestini (quelli in galera mantenuti lo sono già),che non" trovano" lavoro, dovranno essere mantenuti come sopra! Prometto che, se dovessi trovare steso a terra una persona in coma per denutrizione (che non abbia trovato lavoro pur avendolo cercato), me lo porto a casa e lo mantengo fino a quando "io" non gli avrò trovato un lavoro. Un calcio nel sedere se lo rifiuta! Viva l'Italia.

Volatile pn 21.02.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Molti accostano Giuliano Ferrara, e anche lui stesso, all'elefante.

Io credo invece che l'accostamento più consono sia all'ippopotamo.

Anche perchè l'elefante ha una grazia ed una maestosità che a lui mancano assolutamente.

E poi non credo che sia dotato di "proboscide".

Aldo F., napoli Commentatore certificato 21.02.11 11:49| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fame crea solo servi, accattoni, e ricattati !!

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento

OT: da titolo del post, "lo stomaco è rivoluzionario", ho pensato: ecco, Beppe finalmente si mette a parlare di scelte alimentari e di come queste possano cambiare il mondo.

Poi ho visto che l'argomento era altro - per carità, con tutto quello che sta succedendo nel mediterraneo e nel mondo, ci mancherebbe!

Però se qualcuno fosse interessato a come davvero lo stomaco possa essere rivoluzionario per salute, ambiente , etica e società attraverso le nostre scelte alimentari, ecco una delle tante letture interessanti che esistono sull'argomento: Se Niente Importa Perchè Mangiamo gli Animali, di Jonathan Safran Foer. Fantastico!!!

maria silvia barbieri 21.02.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento

MI DISSE UN UOMO 3 ANNI FA, A QUEI TEMPI VIVEVO A ROMA, "SE FOSSE PER TE NON CI SAREBBE TUTTO QUESTO", e mi indicava Roma (le case, la metropolitana, il mercano, la stazione termini…). Beh, se non ci fosse tutto questo avremo davvero perso qualcosa di buono? O il contrario?
Io non vedo molta ribellione in giro...vedo solo diverse persone che scendono in piazza, con i manifesti, con i cartelloni e gridano frasi fatte, preparate a puntino proprio da chi vuole farti credere che tu ti stai ribellando. SARA ANCHE UNA FRASE FATTA QUESTA: “LA MIGLIORE DELLE DITTATURE CONSISTE NEL FAR CREDERE DI NON ESISTERE”. Vedo persone che si lamentano, non gli va bene questo o quello E SOVENTE PROPRIO PER LE LORO DISCORDIE LITIGANO, QUESTO VUOL DIRE INCANALARE, INDIRIZZARE ENERGIA, RABBIA E FRUSTRAZIONE. NON VEDO invece CHI non si alza il mattino. Mi spiego, è inutile andare in piazza per manifestare un opinione QUANDO IL GIORNO DOPO TI COMPORTI COME AL SOLITO. Crediamo che il mondo lo cambino gli altri per noi?
MA NON VEDI che gli esseri umani compiono quotidianamente dei gesti che vanno contro il loro interesse? NON vedi che sono lobotomizzati, TELECOMANDATI…INSOMMA NON AGISCONO SECONDO I CRITERI CHE CONSIDERANO GIUSTI. COLUI CHE PENSA UNA COSA MA NE FA UN'ALTRA, I TESTI DI PSICOLOGIA INSEGNANO CHE è MALATO.
IL mito della caverna di Platone la dice lunga anche a 2500 anni di distanza. Sono d'accordo con te su una cosa: "Tutto il pianeta è malato", malato di schizofrenia: dissociazione della realtà! Predicano un opinione ma praticano il contrario.
IN ESTREMO: PENSO CHE UCCIDERE NON è GIUSTO, MA LO FACCIO PER IL MIO BENE.
Davvero non mi spiego come possa succedere questo e nessuno si renda conto di quello che sta mettendo in atto con le proprie azioni, considerate NORMALI per il solo fatto che LO FANNO TUTTI...una sola eccezione conferma che non è una regola assoluta. Sono regole imposte, sta da vedere come fanno ad ottenere questo, perché non POSSIAMO negare che qualcuno ottiene....

Fabiano Bukowski Commentatore certificato 21.02.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

sicuramente lo stomaco è rivoluzionario perchè è parte integrante del malessere tradotto in MANCANZA di pastasciutta per contro,può essere rivoluzionario per ECCESSO di alimentazione scadente.Se si considera che la NAZIONE CESSO non ha mai fatto una rivoluzione come quella francese per mancanza di IDEALI,COESIONE SOCIALE,UOMINI,il clero ha da sempre diviso il popolo dei PIRLA e parassiti da quelli sani ed attivi perciò,un confronto NON c'è mai stato.Si può constatare che il risorgimento ha unito il cesso con la controparte naturale ovvero la MERDA,quella politica che nei secoli ha lentamente ma inesorabilmente DISTRUTTO la nostra casa comune se ora ci troviamo ad essere rappresentati da soggetti come il cinghiale grufolante del ministro della guerra,una pletora di avvocati parassiti che ci stanno risucchiando il midollo,un capo del governo con la somma qualifica di "PUTTANIER-PEDOFILO VECCHIO E BAVOSO" ad honorem ed un presidente della repubblica che non riesce a prenderlo a CALCI IN CULO come meriterebbe il tutto condito dalla LEGA altra faccia del parassitismo.Se sommiamo tutto questo,abbiamo giusto un eccesso di ALIMENTAZIONE tale da far rivoltare lo stomaco,questo si che potrebbe a lungo andare,forzare la mano per prendere a calci nelle palle tutta questa maramaglia ma sappiamo bene che TROPPI abitanti del cesso-nazione,adorano vivere nella MERDA,perchè con la merda si guadagna pure,i leghisti lo hanno capito,si tengono ben stretto l'handicappato.Adattiamoci è il destino di un popolo FALLITO.

emi f., voghera Commentatore certificato 21.02.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

assurdo...
http://www.sansevero.tv/vedipagn.php?tipo=3812&mod=P&d=19%20Feb|11

jacopone da todi Commentatore certificato 21.02.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento

11 MARZO SCIOPERO GENERALE (Purtroppo non ancora ad oltranza...ndr)

"L’11 marzo è stato convocato uno sciopero generale per sostenere esigenze e diritti di lavoratori e ceti popolari, contro le politiche del governo e i diktat di Confindustria, che pretendono ormai di negare loro ogni rappresentanza e centralità mentre la crisi economica avanza.
Proprio l’11 e 12 marzo i governi europei vareranno regole pesantissime per il rientro forzato del debito pubblico dei paesi membri; regole che, per l’Italia, significheranno ulteriori e devastanti misure antisociali sui servizi, i salari, la previdenza, i beni comuni.
Il governo italiano ha già fatto sapere che intende adeguarsi ai nuovi parametri, accentuando i provvedimenti già avviati in questi anni.
Crescita delle disuguaglianze sociali, sottrazione di reddito e diritti ai lavoratori, abbassamento generale delle aspettative sociali e culturali del paese, indicano che - dentro la crisi – sono lavoratori, precari, disoccupati, utenti dei servizi pubblici a pagare i costi più elevati. E a vedersi negata persino la possibilità di resistere sul piano della democrazia e della rappresentanza sindacale.
Di tale scenario e di tale futuro si sono rivelate ben consapevoli le piazze degli studenti, dei precari, dei metalmeccanici, che ormai da troppo tempo chiedono uno sciopero generale e generalizzato che mandi un segnale chiaro e forte al governo italiano ed a quelli europei, alla Fiat e Confindustria, per contrastare apertamente la “lotta di classe dall’alto” dichiarata da Marchionne e dal sistema delle imprese.


Non c'è più da attendere. È tempo che questo sciopero generale e generalizzato si faccia il prima possibile.

segue: http://sudterrae.blogspot.com/2011/02/appello-sosteniamo-lo-sciopero-generale.html

Dino Colombo Commentatore certificato 21.02.11 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche oggi parte l'azione blog pulito per respirare un po' di aria pulita. quindi clicca su commento inappropriato quando vedi fascio spastiko!

attenzione trattasi di riufiuto altamente tossico!
è quindi consigliato non il "clic" immediato!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 21.02.11 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

♪♪♪♪♪
Stringiamci a coorte, ♫
siam pronti alla morte. ♫
Siam pronti alla morte, ♫
l'Italia chiamò. ♫
Stringiamci a coorte, ♫
siam pronti alla morte. ♫
Siam pronti alla morte, ♫
l'Italia chiamò, sì! ♫

♪♪♪♪♪

♫♫♫♫♫
Noi fummo da secoli
calpesti, derisi,
perché non siam popoli,
perché siam divisi.
Raccolgaci un'unica
bandiera, una speme:
di fonderci insieme
già l'ora suonò.
♫♫♫ ♪♪♪

dunque, insisto sulla marcia dei ribelli armati contro il potere temporale (dopo adottato come inno) per continuare a illustrare il lato RIVOLUZIONARIO del tempo. Come se fossero le bierre di quel periodo.

Oggi sembra più un grido dei popoli nordaficani che il nostro inno di un popolo spento!
Del resto se non si scrivono queste parole nessuno le scriverà in nessun giornalaccio di regime o le dirà nemmeno a raitre !

C'è da considerare che al tempo, c'erano solo DUE PARTITI ! troppo facile scegliere :
1. filo - borbonico-clericale-asburgico-imperialista
2. filo- liberale repubblicano vicino a Mazzini, Garibaldi, Saffi, Armellini e stranieri come
Alexis de Toqueville, Thomas Jefferson, o persino Karl Marx , Frederich Engels, Michael Bakukin,
Pierre Joseph Proudhon ....

cazzo che differenza con OGGI !!! EH !!!
una accozzaglia di partiti e partitini che non servono ad un cazzo ...
in cima un NANO demente coadiuvato da una setta verde che DIVIDE il popolo in nord e sud !


Più che un commento, una precisazione. Non so se qualcuno l'ha già detto, ma la frase con cui inizia il post è falsamente attribuita a Maria Antonietta (e quindi c'entra poco con la rivoluzione).

http://it.wikipedia.org/wiki/Che_mangino_brioches!

Saluti

Gianluca Giaconia 21.02.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

GLI EROI

Da piccoli erano Mazinga zeta, Superman, Uomo tigre, Ken Shiro...

Da adolescenti erano Rambo, Rocky....

Da grandi erano gli industriali famosi (Bill Gates, e quello di Fb...), i premi Nobel come Einstein, i politici (Hitler, Mussolini, Stalin,Berlinguer, Andreotti...)...

Adesso ci sono altri eroi o pseudo tali, altri profeti sia del bene che del male.

Ne usciremo solo e soltanto quando la smetteremo di sognare cercando i nuovi vecchi eroi.

***

Non passate la vita a cercare o inseguire gli eroi, o quelli che si presentano come tali. Cercate invece quanto di più eroico ci sia in voi.

Nella ricerca di eroi si finisce per essere sempre più schiavi.

saluti eroici

TONY .. Commentatore certificato 21.02.11 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Bossi e il Nano in fuga, ... in Padania !!

Ma non trovando "la padania" in nessuna carta geografica si sono asserragliati in un bordello, il parlamento !!

Le due Maitresse D'Alema e Fini li proteggono da quella scocciatura che è la sovranità popolare.

Basta una scintilla.
Come un maxi raduno di tutti gli italiani ad Adro per i festeggiamenti del 150esimo.

"Cacciamo gli extra comunitari verdi" è il grido che nasce dalla folla raccolta sotto la bandiera nazionale.
Benigni indicato come prossimo presidente della repubblica.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- Con Paypal o con carta di credito .....scudo rete .....

comodissimo il sistema e veloce.....con ricevuta via e- mail. ....

Gentile Tinazzi....

Ti confermiamo che hai donato a Giuseppe Grillo ...... EUR utilizzando PayPal.

Ma lo scudo della rete è anche matrimoniale?

Si perchè dopo cazziatone sul tirare la cinghia....questa ricevuta è pericolosa...

DD!

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Fa tristezza sentire la sinistra rimarcare commenti sprezzanti,intromissioni sulla nostra Nazione da parte di stampa estera, senza reagire.
Dov'è l'amor di Patria su vicende esclusivamnte interne, beceramente estremizzate dai nostri politici di sinistra sempre-contro?
La riforma della giustizia va fatta nella sua completezza. Forza PDL!
E poi ho dedicato alla tua causa 20 anni della mia vita e non saranno le persecuzioni della sinistra che mi faranno cambiare idea. Sono certa che quelli che la pensano come me e sono tanti ti sosterranno nella tua battaglia contro le ingiustizie che comunque stai affrontando eroicamente.

Silvio

Silvio 21.02.11 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Del resto alla Regione Lombardia, dove Nicole guadagna diecimila euro da consigliera del Pdl - «E beata te che hai uno stipendio fisso», le dice una delle ragazze che lei ”gestisce” in via Olgettina - la s’incontra spesso al bar, mentre si gusta appunto un soffice frullato. Lì al Pirellone, in veste da statista lombarda («Ha una competenza straordinaria in tutto», dice di lei Silvio incurante del fatto che può essere frainteso), s’è spesa per DUE SOLI PROVVEDIMENTI(!!!): uno contro il randagismo dei cani e l’altro a favore dell’istituzione dell’albo ufficiale delle IGIENISTE DENTALI(!!!) (e lei, notoriamente, lo è).

http://100cosecosi.blogspot.com/2011/01/nicole-minetti-la-custode-dellharem-con.html

....Ecco cari Legaioli a CHI e per COSA servono i vostri voti.
Bravi...complimenti. Voi vi fate il culo lavorando e loro si godono 10.000 EURO AL MESE ALLA FACCIA VOSTRA...facendo sopratutto BUNGA BUNGA.

Ancora non vi siete resi conto CHE BOSSI VI STA PRENDENDO AMPIAMENTE PER IL CULO DA ANNI?

Ne volete un'altra prova di come Bossi USA i vostri voti?...

Ricordare il TROTA...il 'pargolo' di Bossi?
Guardate nella foto al link seguente CHE COSA CI VA A FARE in Regione Lombardia. Va a fare 'dolce compagnia' proprio alla NICOLE MINETTI, mentre i VOSTRI FIGLI buttano il sangue per un (forse)lavoro precario e mal pagato. Complimenti ancora.


http://www.blogdem.it/blog/2011/01/25/formigoni-fa-i-suoi-calcoli-scene-da-fine-impero-in-regione/

Dino Colombo Commentatore certificato 21.02.11 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I sindaci invece di spolpare i cittadini con multe e varie gabole dovrebbero far pressione sul governo affinche'investa sui giovani disoccupati altro che' consulenze, la corruzzione e' il male di sto' paese,schifosi ipocriti.

mazzari alessandra 21.02.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Prescindendo dallo schifo immenso delle notizie e fatti veri/presunti che stanno facendo vergognare l'Italia (e gli italiani) per non parlare dei numerosi italiani residenti all'estero.... vogliamo parlare di quello che sta succedendo ai prezzi del carburante?? Da un po di mesi non mi spiego perchè il petrolio è sotto quota 90 dollari, l'euro quota 1,3x sul dollaro... la benzina continua inesorabilmente a SALIRE a colpi di 2-3 centesimi a settimana...Cazzo, ma chi ci sta speculando? Petrolieri, stato... chi altro? Gli organismi preposti al controllo cosa cazzo stanno a fare? Sonnecchiano o fanno parte dell'inciucio? Beppe, potresti illuminarmi per favore?

Azzurra Pignoni 21.02.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno ragione gli americani : il nostro presidente del consiglio è un clown.

Solo pochi mesi fa ha accolto a Roma con tutti gli onori il suo intimo amico Gheddafi. E ora ? Non una parola , non un commento. Bell'amico. Di cosa ha paura?
Che grande uomo : è buono solo a pagare le mignotte!

upondu pondu 21.02.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mettiamo, per pura ipotesi (e per assurdo, vista la situazione), che in Itaglia si inizi a protestare seriamente come in nord Africa, e la Casta corra veri pericoli, come si comporterebbero le Forze Armate?
In ogni nazione, infatti, quelle sono, alla fine, l'elemento risolutivo di ogni rivoluzione.
Rammento che in Itaglia l'Esercito non è di popolo, ma formato da gente pagata dallo Stato....

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se qualcuno l'ha già riportato qui sul blog ma quanto segue mi sembra interessante da SAPERE.

Della serie: "Il FALSARIO INDEFESSO"

"Se Berlusconi l’altra sera all’“Infedele” ha gridato che «la signora Minetti è laureata con 110 e lode e s’è mantenuta agli studi lavorando, parla due lingue, è una donna elegante, perbene, intelligente e dovete smetterla d’infangarla», le vecchie compagne di liceo non la ricordano come una studentessa modello e non avrebbero mai immaginato di vederla assurgere alle vette della Repubblica delle Banane: «Ha passato cinque anni, zoppicando in tutte le materie - ricorda una di loro - e poi l’hanno bocciata in quinta superiore».

Ma in cosa è laureata la Minetti?

Dino Colombo Commentatore certificato 21.02.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Calderoli: "La festa dei lavoratori va celebrata lavorando". Attendiamo la proposta per il 2 novembre. [spinoza.it]

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 21.02.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non ci muoviamo ? Semplice perchè siamo un popolo di cagasotto . Ecco perchè tunisi e marocchini vengono qui la fanno da padroni, e noi abbiamo abbandanato i centri storici ( fonte di meraviglie e orgoglio dell'arte e dell'architettura italiana ) e siamo andati a vivere nei casermoni in periferia. Perchè abbiamo paura e troppo da perdere. Perchè siamo dei vigliacchi e loro lo sanno.

Mariano Ingaldo 21.02.11 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,quando segnali che esiste un indice della miseria, il miseri index,e dici di sorprenderti sulla posizione della Spagna in negativo e quella della Italia in positivo come la migliore di Europa,e poi,parli della realtà italiana che è molto diversa al indicatore economico, il miseri index ,creato da Artur Okun, che serve per misurare il grado di povertà di un Stato, è un indice veramente povero, accettato dalle multinazionale, che sono le colpevole del disastro economico, sociale e ambientale del nostro pianeta. Tu fai referenza ai veri dati italiani che sono diversi a quelli del nuovo genio della economia Artur Okun .
Questo genio dice che il Venezuela è il peggiore, voglio darti qualche dato di quello che è il Venezuela di Chavéz, ha i salari più alti della américalatina, vende petròleo aprezzi vantaggiosi per tutti gli satati di latinoaméricana, per il Portogallo, per londra, per i poveri degli stati uniti che gli permetti di soppravivere il crudo inverno, sta costruendo 2 milioni di abitazioni e ne ha costruito gia u'naltro milione, le inverzione Venezolane nel sociale, nalla scienza, nella tecnologìa, nella alimentazione, nella creazione di posti di lavoro e superiore di otto volte a quello Italiano ,e un paese che appartiene alle economie emergenti, possiede le risorse certificate di petròleo più grande del mondo, ma queste risorse oggi sono del popolo Venezolano- ieri erano delle multinazionali e dei governi ladri. Per questo motivo i mezzi di comunicazione degli USA-CEE, attacano Chavez, Morales,Correa, Iran, perche sono paesi ricchi in materie prime, e in questi paesi queste materie prime appartengono a questi popoli.Ti voglio dire che esiste un indice per misurare la poverta il più serio, si chiama L'impronta Ecològica, bisogna che vadano a leggere tutti, è fatto da veri studiosi.La poverta extrema sbatte le coscienze delle masse schiavisate e capiscono che c'è un mondo migliore per cui dare la vita- questo è rivoluzione.
Luis Martinez----Rimini

Luis Martinez, Rimini Commentatore certificato 21.02.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho partecipato al '68, con occupazioni, cortei e quant'altro.In questo momento di rivolte nel Nord Africa, mi pare di ritrovare ,con altre motivazioni, l'inizio di una rivolta che è destinata a cambiare molte cose.Non ultimo, anche da noi.Vorrei vedere in prima linea i giovani anche in Italia,per dare una spallata definitiva non solo a Berlusconi e alla sua corte, ma anche a tutto l'apparato parlamentare pseudo-democratico, nominato da partiti in agonia e non scelto dai cittadini.E' l'occasione di una nuova rivoluzione, dell'inizio di un cambiamento che i partiti non hannomai avuto e non avranno intenzione di attuare.Ragazzi delle università, delle scuole, del lavoro inesistente e dello pseudo lavoro del precariato, SCENDETE IN PIAZZA e cominciate.Una folla vi seguirà.

Luis Marchi 21.02.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento

LA MANCANZA

Manca un collante ideologico comune , manca un
progetto alternativo al sistema.
Manca un gruppo forte di pressione / partito /
movimento costretto a spingere per il
cambiamento del sistema se no' perirebbe .

Questo deve essere alternativo ma unito , al di
fuori dei partiti e dal sistema.

Riguarda lo spezzare le oligarchie economiche -politiche esistenti che vanno dalla gigantesca corruzione , spreco risorse , caste , castine varie nelle istituzioni , nella magistratura e nel potere politico , nonchè tutti i CARTELLI del sistema capitalistico intercomunicanti.

Banca -impresa -partito-politico e centri di potere Parlamento , governo , corti varie , confindustria , sindacati , chiesa e varie.

Ci sono attori di primo livello : BCE E SISTEMA FINANZIARIO , BANCHE , BORSE E BANCHE SPECULATIVE
AUTONOME

Ci sono attori di secondo livello : potere politico , istituzioni , parlamento , governo e magistratura , chiesa.

Ci sono attori di terzo livello: cartelli , lobby, conmfindustria , sindacati , coprporazioni , carabinieri , finanza , massoneria .

Ci sono attori di 4 livello : burocrati pubblico,prefetti , forze di polizia , enti , regione , provincia , comune e organismi come finto controllo ma invece come fonti di spesa .

Queste macchine da guerra gestiscono i trasferimenti stato , regioni , province e comuni con l'obiettivo di appagare la propria CRICCA.

TUTTE SI FONDANO SUL CLIENTELISMO E RAPPORTO DI CORDATA

LA GUERRA E' SOLO SULLA DISTRIBUZIONE DEL SACCHEGGIO DELLO STATO ED UNA GUERRA SU FONDI ECONOMICI DI CORDATA .

Di fatto l'unica differenza dell'italia fra Egitto , Libia , Algeria ecc è che nei paesi africani gli attori sono n. 2 ; sultano ed esercito in Italia una decina ...

L'EVASIONE E' DI STATO -PARTITO-PERSONA -CAPITALISMO= 98 MILIARDI DI EURO EVASI , EQUITALIA,COSTI MILIARDARI ISTITUZIONI ,AUTO BLU E PRIVILEGI.

IL BOTTINO E' ALL'ESTERO IN SOCIETA' OFF SHORE ; NIENTE E' RINVESTITO IN ITALIA.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella mia vita non ho mai letto di una "rivoluzione degli obesi".

Federico Hohenstaufen 21.02.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Uno stomaco come quello di Beppe Grillo, certamente NON può essere rivoluzionario.

Federico Hohenstaufen 21.02.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Copio:
Paolo Guzzanti non trova pace.Dopo aver fatto parte del Partito Socialista,del Patto Segni, di Forza Italia,del Popolo della Libertà e aver tessuto per anni le lodi di Berlusconi, prestandosi alla incredibile patacca del Dossier Mitrokhin, assurda montatura messa in piedi solo per screditare Prodi, è stato di recente folgorato sulla via di Damasco perché il suo caro B faceva finta di essere liberale e intanto flirtava con l'ex agente del KGB, Putin, e con le donnine allegre delle feste di Arcore e di Palazzo Grazioli. Se ne è andato sbattendo la porta,dopo aver scritto un libro,Mignottocrazia in cui denunciava l'odiosa pratica dello scambio sessuale,accusando apertamente la Carfagna. Sono passati pochi mesi ed eccolo allegramente rientrare nei ranghi, nel gruppo dei Responsabili, l'ultima accozzaglia di peones al servizio di B.E le motivazioni sono veramente da urlo.Sul suo blog, ha la faccia di scrivere che non è tornato "berlusconiano" e di averlo fatto solo per "guadagnare l’unica merce di cui oggi la politica ha bisogno:"il tempo", visto che non c'è ancora un'alternativa al sultano. Poi gli scappa la verità: "Io in quest’ultimo anno non ho più scritto sui giornali. A me, giornalista da mezzo secolo, è stato impedito di scrivere!" Il Giornale gli ha infatti tolto una succulenta collaborazione dopo le sue sparate contro il padrone di casa, "quasi 7.000 euro netti al mese, più o meno quello che era il mio stipendio da dipendente", come ha raccontato lui stesso (più o meno quanto dà Berlusconi di marchetta per la scopata di una escort!)
(Il suo massimo cruccio non è che ci sia Berlusconi, ma che lui stesso non sia una bella gnocca giovane da poterglila dare. Ma su questo punto non c'è voltagabbana che serva! E ora lo rileggeremo sul Giornale che presta il suo servilismo piegato a 90°? E Margie e Giovannino si ingegneranno a ricopiare gli articoli di tanto eroe? E' proprio vero che ci sono prostitute e prostituti ma questi ultimi sono i peggiori!)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALE RIVOLUZIONE...
gli Italiani chiedono prestiti x andare in ferie, per comperare l'LCD più grosso e il SUV x sembrare un finto benestante.
E guai a farsi mancare l'ultimo modello di cellulare o smartphone o che cazzo di altra stronzata inutile...
E pretendete che 'sta gente cresciuta a merendine e Mc Donald scenda in piazza? Forse forse se un arbitro non concede alla propria squadra del cuore un sacrosanto e lampante rigore!

roberto malpassi 21.02.11 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proprio non ci siamo Grillo...
Prima mi citi un indice di poverta made in USA e, guadacaso, c'è il Venezuaela al primo posto.
Poi parli delle rivolte in Africa e non ti sfiora nemmeno lontanamente il dubbio che queste siano foraggiate dagli USA con le solite operazioni sottobanco di esportazione della democrazia...
Motivo? Forse questi stati fanno troppi affari con i concorrenti degli USA?
Un bel ripassino di Zeitgeist!

Donato Tobi () Commentatore certificato 21.02.11 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I partiti di governo sono ormai nell'assurda situazione per cui si reggono solo sull'acquisto poco sicuro di voltagabbana a marchetta, non possono convocare il parlamento per paura di andare sotto, non possono fare dichiarazioni perché non hanno più nulla da dire, non possono essere interrogati da giornalisti perché troppe sarebbero le non risposte (al più li possono prendere a calci e cacciare) e non possono contattare i loro elettori per paura che gli arrivi uno scaracchio in faccia!
Davvero una bella situazione!

Il vero simbolo dell'Italietta è Paolo Guzzanti!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 10:21| 
 |
Rispondi al commento

andassero tutti nel fritto misto a friggere per sempre

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Barbareschi : un uomo di merda e un guitto presuntuoso !

Benedetto Sormani, Sala Commentatore certificato 21.02.11 10:11| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spariti i fondi stanziati per l'emergenza idrica (leggi inondazioni) in Veneto, nessuna bonifica possibile le casse sono vuote

FORZA LEGA !!!!

HAHAHAH HA HAHA HAHA HHHHAAAHA HA AHHAAH AHA HAHA HAH AHAH AHA HA HA HAHAH AHAH HAAH HA AHAHAHAHA HA HAHAH AH AHA HAHAHA HA HAHAHA HA AH AH HH HAHAHA HAHAHAHAH AHAHAHAHA HA AHA HAHAHA HA HAHA HAHAH

In un governo di ladri
i ladri governano


Fedeli alla linea!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 21.02.11 10:03| 
 |
Rispondi al commento

I soprannomi di Berlusconi

Mistero Bordello
Il nano col tacco
L'utile idiota
Il caimano
Il pedofilo
Burlesquoni
Il Cavaliere Mascarato
Sua Emittenza
Il Mignottocrate
Bellachioma
Testa d'Asfalto
Lo Psiconano
Er Catrame
Nanefrottolo
Al Tappone
Il Cainano
Bandanano
Silviolo, l'ottavo nano
Rubo Rubacuori
L'Unto
Berluskaiser (Bossi)

Parafrasando un motto celebre:
"Non pensare a quello che Berlusconi può fare per te. Pensa a quello che puoi fare tu per Berlusconi"

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 10:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo articolo dice cose estremamente realistiche. Invece molti continuano a ragionare "a brioches"... o pensando che TUTTI i Cittadini siano ignoranti e credano alle frottole.
Il punto è che ieri ho sentito per la prima volta mia madre, l'essere più non-violento della Terra secondo solo al Buddha, esclamare dopo l'ennesima cavolata sparata in tv: -IO li prenderei tutti a LEGNATE!-. Beh, se anche mia madre dice questo c'è da preoccuparsi.
La crisi c'è, è reale, è mondiale e creata da una serie di situazioni che si sono sommate (vedi anche il fatto che non sono più gli Stati ma i Privati -!!!- a batter moneta -???!!!-).
Però vedere che "questi" che DOVREBBERO essere DEI RESPONSABILI, invece di fare il possibile se ne strafregano e, dove non reprimono la gente cosciente, cercano di appiopparle i prpri cavoli personali ed i proprio fantasiosi progetti invece di studiare programmi possibili... E' qualcosa che suscita una reazione del tipo "PRENDIAMOLI A LEGNATE", parola di casalinga non-violenta!
Io non continuerei ad adagiarmi sugli allori perché forse mia madre non userà mai il mattarello per picchiare qualcuno, ma qui siamo veramente agli sgoccioli.
Questo non è minatorio: è realistico.
Lo stomaco contiene "un secondo cervello" (DAVVERO:è scienza!) e quando è vuoto RAGIONIAMO CON LO STOMACO, che non va tanto per il sottile.
Non mi auguro mai di arrivare a questo punto perché lo stomaco ragiona a fettuccine e mattarelli, non a promesse politiche.

Enrica Isabettini 21.02.11 09:50| 
 |
Rispondi al commento

un indice della miseria creato da un economista americano mi fa sorgere molti dubbi, soprattutto vedendo che al primo posto c'è il Venezuela, noto antagonista degli USA, dove però se stai male vieni curato anche senza soldi, al contrario degli stati uniti. Negli USA è pieno di miseria, dov'è la libertà quando non hai il diritto delle cure mediche? La metà degli stati USA sono sull'orlo del fallimento, notizia id due giorni fa quella dove nel Winsconsin hanno letteralmente dimezzato i dipendenti pubblici perchè sono sull'orlo della bancarotta così come Florida, Arizona, New Jersey e tanti altri

Alessandro I. Commentatore certificato 21.02.11 09:48| 
 |
Rispondi al commento

I cialtroni leghisti e quelli che li votano ora non hanno nemmeno il coraggio di affrontare una giornalista molto sobria e pacata come la Annunziata su rai 3 e disertano la trasmissione da vigliacchi come sono e sempre saranno quelli della leganord è la loro principale caratteristica, dal nano poi hanno anche imparato qualcosa.
Sono inoltre scesi in politica per far soldi e poter vivere sulle spalle della gente sopratutto dei babbei ignoranti che oltretutto se li votano, queste larve succhiatrici di futuro.
Una cosa è certificata al 101% l'ultima parte dell'italia a svegliarsi dal comaprofondo sarà il nord.
Una profezzia?
Cerrrrrrtoooooooooooooooooo.

http://www.corriere.it/cronache/11_febbraio_20/rai-annunziata-lega_e74c28a6-3ce8-11e0-b1ac-bc0b2e3568ae.shtml

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo arrivati a una dichiarazione di astensione dal voto del 44%!!!!
Una zavorra che ci farà affondare tutti!
Perfettamente comprensibile ma perfettamente micidiale!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo post ci sono delle ipotesi implicite che non mi trovano del tutto d'accordo. E' certo vero che i dati italiani sono taroccati, ma chi ci garantisce che non lo siano anche quelli delle altre nazioni? In ogni nazione ci sarà gente che lavora in nero e che non cerca più lavoro. Come l'inflazione che è calcolata da ogni nazione da un suo ente, poco o tanto filogovernativo che sia.
E' probabile che il caso italiano sia eclatante e che il calcolo di beppe sia giusto, ma non trovo corretto modificare un unico dato e paragonarlo con gli altri non corretti.
Limitiamoci a vedere la nostra situazione. Siamo sull'orlo della rivoluzione? Non credo. La gente ha ancora da mangiare e un tetto sulla testa. Ha il calcio 5 giorni alla settimana e la benzina è ancora a un livello accettabile. La precarizzazione è alta ma non ancora a livelli di guardia. Milioni di babbei si rincoglioniscono davanti alla tv guardando amici, il grande bordello o schifezze del genere. Gli italiani maggiorenni hanno quasi tutti un'automobile e uno o due cellulari. Non saranno felici ma non sono alla fame e, come sempre nella nostra Storia, hanno più paura del cambiamento che del lento risalire della cacca dentro il pitale.
L'unico dato positivo sono gli ascolti di san remo: 15 milioni per il 50% di share significa che c'erano 30 milioni di babbei davanti alla tv. Ovvero che 30 milioni non ci stavano. Questo è il bicchiere mezzo pieno da vedere, la metà d'Italia che vive senza scatola luminosa ipnotizzante. Non sperando, però, che non fossero sul divano perché impegnati a battere la strada per racimolare qualche 20 Euro.
Abbiamo bisogno di essere rappresentati in parlamento. E ci arriveremo cominciando a farci conoscere nei grandi comuni. Beppe! Vai a tirare la volata elettorale in tutti i grandi comuni. Saranno le elezioni comunali di Maggio che ci diranno quanto gli italiani sono stanchi di prenderlo in quel posto e credono nel Movimento.
Un caloroso saluto
Tiziano Binda

tiziano binda, lecco Commentatore certificato 21.02.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


@ rivoluzionari da tastiera

Quelli che mi fanno impazzire sono alcuni onnipresenti blogger filosoffeggianti che rossanmo i commenti altrui nascosti , pensando che non sappia chi sono...... perchè offesi da risposte negative precedenti.

E questi alla prima carica ....li trovi a tre km ....di distanza che corrono , corrono in cerca del primo vespasiano disponibile.

Se non sono in casa davanti al monitor.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Tony, Internet e' stato il mezzo con cui in Algeria, Tunisia,Egitto, Bahrein, Libia ed Iran i cittadini hanno potuto comunicare ed organizzarsi.Internet e' la cosa che fa piu' paura ai ns governanti ma di fatto non si possono permettere di censurarlo o chiuderlo. Hanno gia' provato due volta a limitarne l'uso con l'obbligo di appartenere all'albo dei giornalisti per i Bloggers e questa volta agiranno sul pagamento dello stesso, paghi a contenuti e non piu' flat con costi altisimi. Se avete visto ce' un post di qke giorno fa in cui una cittadina del Canada si lamentava di questa cosa, che peraltro era stata imposta da un giorno all'altro.....SVEGLIAMOCIIIIII

david l., pietrasanta Commentatore certificato 21.02.11 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Libia è grande 6 volte l’Italia (4° stato africano) ma ha solo 6 milioni di abitanti. Gheddafi la tiene nelle sue mani da 42 anni. Nel 69 nazionalizzò gas e petrolio e chiuse le basi militari americane e inglesi confiscando tutti i beni degli italiani che furono cacciati. In politica estera Gheddafi è sempre stato respinto da tutti meno Arafat e ha sostenuto feroci dittatori come Idin Amina Dada e Bokassa. Bush lo mise in testa alla sua lista di stati-canaglia. Gheddafi sostenne l’Ira e Settembre Nero. Fu messo fuori la Nato e nell’86 Tripoli fu bombardata da caccia USA. In cambio Gheddafi organizzò l'attentato di Lockerbie sul volo Pan Am 103, che causò la morte di 270 persone. L'ONU impose un embargo alla Libia, perché non voleva consegnare glui attentatori né accettava la responsabilità civile verso le vittime (2003). Solo nel 2006 gli USA tolsero la Libia dagli stati-canaglia
La Libia è un regime militare autoritario, con una leadership forte, senza pluralismo partitico e stato di diritto. E’ al 158° posto su 160 paesi del mondo per la libertà.
I partiti sono vietati. Non esistono sindacati, Non esiste il diritto di sciopero.
Berlusconi è il miglior amico di Gheddafi, cosa che non è stata presa affatto bene dall’amministrazione USA.
Nelle sue visite in Italia, il dittatore ha avuto una accoglienza imperiale da Berlusconi, che gli ha regalato 5 miliardi, gli pagò, a Roma, 500 hostess per sentire le sue lezioni di Corano (sempre a spese nostre!)
Berlusconi ha sempre elogiato Gheddafi come un “grande statista”.
Non risulta che mai la Lega non ci abbia avuto qualcosa da dire.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro simil-dittatore, simpaticamente soprannominato il tappo col tacco, dopo aver provveduto a spaccare il paese in quartini, minaccia di cambiare la Costituzione.

Non gli è bastato imbastardire l'Italia alleandosi con la Lega, partito del nulla fondato da una nullità, non gli è bastato aver posto la sua persona al di sopra della legge, di aver agevolato gente che merita solo di essere messa alla gogna, ora minaccia anche di voler cambiare l'unica garanzia democratica, la nostra Costituzione.

E nessuno muove un dito!

Dopo aver perso il diritto al lavoro ed essere stati estromessi dalla vita partecipativa del governo, vedremo cancellate anche quelle piccole regole che ci garantivano un minimo di trasparenza.

La gentaglia della sua risma, d'ora in poi, potrà indisturbatamente depredare e devastare tutto ciò che vorrà con il beneplacito della teppaglia che ci governa e senza che se ne sappia nulla.



cettina* d., sicilia Commentatore certificato 21.02.11 09:34| 
 |
Rispondi al commento

il prezzo del cibo

http://scenari.blog.rainews24.it/2011/02/18/il-prezzo-del-cibo/

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 21.02.11 09:33| 
 |
Rispondi al commento

E così l'amico ghedda pare sia in fuga....ehhhh!certo se il mediterraneo è esploso in questo modo..e segno che ne hanno raccontate di cazzate..
Comunque detto questo, ieri Frau Merkel ha fatto un bel tonfo!!..In precedenti articoli che trattavano di debiti sovrani, avevo sostenuto e lo sostengo anche ora...che prima o poi i Tedeschi avrebbero manifestato una certa "insofferenza" nel continuare a mantenere i vizi, ad altri paesi europei..."rei d'avere una forte predisposizione a spendere allegramente i denari pubblici".
Puntualmente è arrivato il preavviso di "sfratto" alla Signora..della serie:..si scordi gli eurobond..e tremonti si scordi che siano gli altri paesi dell'ue a garantire i debiti dei PIIGS.
E' ovvio che se i Tedeschi pretendono alle scadenze i soldi prestati è facile intuire che la Francia seguira l'esempio...
Diceva mio Babbo:..il tempo è galantuomo...vedete il problema non è il debito, il problema è se ci chiedono i soldi indietro....cosa li diamo? intanto per ques'anno ci sono 200 miliardi euro in scadenza...dove li prendano..?
E' iniziato il contdown.....politici siete avvisati..

roby f., Livorno Commentatore certificato 21.02.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

lo stomaco ha sicuramente una capacità rivoluzionaria e di questi tempi senza dubbio superiore a quella che ha il cuore e più ancora il cervello. e proprio per questo "gemellare" l'area in rivolta nel mediterraneo e l'italia mi pare un'operazione paradossale, tanto più avendo considerato due indici che danno una visione falsata e molto parziale di un paese, specie se parliamo dell'italia dove i dati e la realtà spesso non si mostrano per quello che sono davvero. ma a chi è convinto di essere un rivoluzionario faccio il mio in bocca al lupo... anche se penso che se ha una connessione a internet e del tempo da dedicare alla lettura del sito, allora ha presumibilmente lo stomaco ancora pieno!

nazario civitavecchia 21.02.11 09:29| 
 |
Rispondi al commento

rivoluzione

Guy_ Fawkes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 09:28| 
 |
Rispondi al commento

tant'è. solo con lo stomaco si fanno le rivoluzioni. viceversa, con la testa si fanno solo chiacchiere. ecco perchè in italia - terra di intellettuali e di professionisti dell'arrangiarsi - non se ne vede neanche l'ombra. Di più, si trascurano i riflessi delle rivolte dei popoli dei paesi vicini. Come se non riguardassero anche noi. Come se non condividessimo con loro lo stesso stato di minorità, con una sola differenza che ancora possiamo scegliere tra il pane e la brioche. R-ESISTIAMO

beniamino sanfelice 21.02.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gheddafi pare sia scappato, suo figlio promette riforme.

Ma questi dittatori sono veramente così stupidi da pensare di poter continuare a governare facendo semplici promesse e dopo aver fatto uccidere 300 persone?

E' proprio vero, il potere acceca e rende insensibili, direi quasi deficienti!

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 21.02.11 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Temo che qui lo stomaco sia legato alla vista dei canali televisivi...non sente nulla, nemmeno le ulcere più devastanti...inoltre siamo VECCHI VECCHI VECCHI...in Italy la media è di 44 anni in Egitto di 24...

Da. P. (principessa sissi), UD Commentatore certificato 21.02.11 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa dello "Scudo della Rete" è l'ennesima iniziativa soporifera di Grillo. La soliderietà pelosa che pulisce le coscienze, come coloro che mandano qualche euro al terzo mondo, una solidarietà che uccide. Iniziative fantoccio, ulteriori valvole di sfogo per tenere lontano il popolo da reazioni CONCRETE per abbattere il sistema. Grillo perchè non promuovi una rivolta fiscale, l'unica arma potente e non violenta? Perchè non lo fai???

Federico Hohenstaufen 21.02.11 09:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo la rassegna stampa e vomito
Accendo la tv, sproloqui di B e vomito
Ecco Alfano,Capezzone,Cicchito e LaRussa e vomito
Ad ogni confronto ho Sallusti e Belpietro
O delle troie giovani già al livello di falsità e aggressività della Santanchè e vomito
In vetta all’insulsità Bersani,Fassino,Veltroni, D’Alema,Violante e vomito
Tutti dalla parte di Marchionne per la distruzione degli operai con Bonanni e Angeletti,ho il vomito preventivo(si dovrebbe incarcerare chi istiga al suicidio non solo all’eutanasia)
315 deputati giurano che Ruby ci ha salvato da una guerra con l’Egitto e vomito
21 “responsabili” ghignano con la faccia insopportabile di Scilipoti e vomito
Un'università sarda dà la laurea ad honorem a Gheddafi per la sua "opera nel diritto" e vomito
Il “pio” e “casto” Formigoni applaude con orgasmo il libertino Ferrara pronto a un’altra infornata di troie nel listino e vomito
Bertone dissente “lievemente” da B ma si guarda bene dal nominarlo o dal non incontrarlo,in attesa di nuovi regali,e vomito
Alfano s'inventa una Costituzione a uso padronale
Si aggiungono Guzzanti e Barbareschi e vomito
La Lega per il 17° anno sostiene il legittimo impedimento o il processo breve o l’ennesima maialata ad personam di B e vomito
Il Pio Albergo Trivulzio
Il decreto per innescare la ripresa mette altre tasse,aumenta il n° degli assessori e consiglieri comunali,regala a banche e assicurazioni e sparge condoni
Siamo al 72° posto per la libertà di informazione e Luca e Paolo insultano Santoro e Saviano per la par condicio, e vomito
Chiudono a Roma l’unico ospedale per bambini con gravi tare neurologiche
Leggo 23,5 miliardi di euro in armi!
Per la diplomazia americana B è "un utile idiota”, deriso da tutti che fa il male dell’Italia e distrugge la democrazia, ma ancora un italiano su 3 lo vota
Quando Di Pietro chiede le dimissioni di Berlusconi, il Pd si tira indietro e rivomito

Una cosa sola posso sperare; che tutto questo vomito sia solo per la gestazione di una nuova Italia

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggo che da Fazio Larussa si scusa con Formigli anche se nega in parte la vicenda sul pestaggio di piedi al giornalista

e meno male che ci sono varie inquadrature che non lasciano dubbi, daltronde negare l'evidenza è l'attività governativa che va per la maggiore

Antonio gr. 21.02.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento

I popoli sono tenuti fermi dal pane e dal circo (mediatico televisivo rispetto a quello delle arene romane) ora il pane sta finendo e il circo non quadra il pranzo con la cena, certamente gran parte del popolo italiano è ancora sazio ma chi ha fame aumenta tutti i giorni e la fame non è solo di pane.
Rodingo Usberti

rodingo usberti 21.02.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Nella rivoluzione francese insieme alle teste dei nobili rotolavano anche quelle dei preti alleati come sempre con i potenti di turno. Ma in Francia i prelati erano solo una metastasi, il cancro vero e proprio, quello che produce propaggini mortifere in ogni angolo del mondo, ce l'abbiamo in Italia e si chiama Vaticano.

Federico Hohenstaufen 21.02.11 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Beppe avanti tutta così, nel mio piccolo ho versato allo scudo della rete, mi fa star bene sapere che anch'io ho portato il mio sassetto.
Lo sai siamo senza speranza, l'unica speranza sei tu con il tuo esercito di ragazzi in gamba.
Dai ragazzi dimostriamo al mondo di che tempra sono fatti gli italiani.
Un abbraccio
Marina

Teresa D., Genova Commentatore certificato 21.02.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento

quale indice di disoccupazione giovanile si deve raggiungere perchè i giovani senza lavoro e laureati o diplomati scendano in piazza a protestare contro questo governo del bunga bunga?
quale stato di miseria il Paese deve toccare perchè il popolo dell'Italia si disamori del suo padrone e sèpirito santo?
Oppure la forza delle TV può addirittura non far sentire la fame ?

cesare beccaria Commentatore certificato 21.02.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

ALLUCINANTI TELEFONATE A RADIO PADANIA INTERVENITE
sto chiamando radio padania, fallo anche tu 0266203529
ADESSO IN QUESTO MOMENTO
AVVISO PER TUTTI DALLE ORE O6 ALLE ORE 20 RADIO PADANIA MANDA IN ONDA UN FILO DIRETTO SULL'ATTUALITA' DEL CASO RUBY E DEL GOVERNO BERLUSCONI, LE TELEFONATE NON SARANNO FILTRATE. FACCIAMOCI SENTIRE NON SOLO SU FACEBOOK.
http://www.radio-padania.com/rpl/defaultasp.asp

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento


LA SOLITUDINE DEI RIVOLUZIONARI

Chi di voi ha la forza di mobilitare 1000 persone?

NESSUNO.

Quindi risparmiamoci gli inni alla mobilitazione permanente o provide idee SU SOLUZIONI per far diventare una protesta ad oltranza LA SOLUZIONE al cambiamento del paese.

Francamente ne ho piene le balle di SFOGHI ....sono come le seghe , dopo un po' stufano e inebetiscono.

In Italia non ci sono le condizioni di PANE/ FAME , LAVORO E LIBERTA', quelle africane. Il pane c'è ancora , il lavoro è morto , la libertà di sfogarsi c'è a iosa ....rete , piazze e scaletta piena di manifestazioni.

C'è un 50% che stà bene o sente di avere da perdere e un 50% che non ha un xazzo.

In mezzo un mondo DI VECCHI , MILIONI E MILIONI CHE HANNO UNA PRIORITA' : CONTROLLARSI LA PRESSIONE E FARE LE ANALISI O SOPRAVVIVERE , fra un dolore reumatico o la catarrata.

GLI ELETTI E GLI SGIGATI HANNO PUNTI DI RIFERIMENTO , chi segue un sultano deviato , chi si vendica facendosi prendere per il culo da Bossi , un misto fra stallatico e ignoranza , chi segue la finta opposizione dei PARTITI , TUTTI ALLEATI COL REGIME INSIEME AI SINDACATI E CORPORAZIONI OLIGARCHICHE DEL LAVORO.

E L'ANTICASTA ?; l'anticasta guadagna MILIONI DI EURO , vende libri , l'anticasta è una SPA che viaggia in lungo ed in largo e come Numeri 1 si fanno pagare lautamente mentre noi COGLIONI aspettiamo lampi di cultura fra cavalli bianchi , parole sagge e trasmissioni milionarie .

I NUOVI EROI sul mercato degli sfigati CAMPANO DA DIO....HANNO TROVATO L'AMERICA ....hanno rischiato un po' all'inizio solo L'ESPULSIONE DAL SISTEMA DALLE UOVA D'ORO e di fatto svolgono , fra canzoni san remesi ....e abbracci ad una bandiera D'ITALIA ..... PIENI DI SOLDI loro.
STIAMO UNITI , non rompiamo il giucattolo , fonte di gloria , soldi e notorietà.

Almeno Grillo ha fondato un movimento politico , rompendo la santa alleanza DEI PARTITI.....gli altri ci prendono per il culo A RISCHIO ZERO....

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 08:41| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...intanto vi hanno già...TOLTO LA PAROLA!!!...
(con la d'Annunziata)
...Quando capirete che pensano solo ai ca22i loro
e che dividere il popolo gli permette di farlo???
...quando???...state certe che se scoppia qualcosa
di voi non gliene può fregare di meno... non penserete mica che si travestano tutti da Giussano
e vi difendano a spada tratta VERO!!!!.....
Loro ormai sono nella CASTA e ...UNITI!!! nei loro
privilegi alla faccia di TUTTO IL POPOLO!!!.....

QUANDO CA22O LO CAPIRETE???..............

IL "MAGNA" "MAGNA" DI BOSSI E COMPAGNIA....
da vlang61

anib roma Commentatore certificato 21.02.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento

sembra che sia caduto anche il libico amico del nano (quello con la parrucca con i riccioli). quando tocca all'I-taglia?

Quanto tempo può questo paese sopportare ancora la distruzione dello stato, della giustizia, dell'istruzione, della sanità, dell'economia?

Per quanto tempo ancora, il nano di merda potrà continuare a dire che deve andare in galera chi fa le intercettazioni e non chi ha commesso un reato?

Qual'è il livello di sopportazione dell'I-tagliano medio? Si azzera ogni volta che vede 2 chiappe su MERDA-set? Basta un grande minkiello per fargli credere che tutta va bene e che il nano mafioso-piduista e pedoputtaniere sia onesta e che sia lì per fare gli interessi dell'i-tagliano medio e non i suoi privati?

Per quanto tempo l'i-tagiano medio può sopportare che il suo paese continui a fare la figura della repubblica delle banane (mafiose) all'estero? Per quanto ancora potrà sopportare di essere lo zimbello dell'europa (e non solo - perché così nemmeno nella zimbabwe...)?

Nano di merda, ricordati di bottino craxi e della sua fine ogni tanto... la tua non sarà molto diversa!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 21.02.11 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(seguito Galluzzi)
Nel maghreb è bastato un ragazzo,pure lui ambulante, che si è dato fuoco prima di Natale, ad innescare la rivolta popolare che dalla Tunisia,con effetto domino,sta coinvolgendo Algeria,Egitto,Marocco,Yemen,Giordania, Sudafrica,Bahreim,Libia,Kuwait City,Iraq,Iran…
In Libia,Gheddafi è sotto assedio da 3 giorni, col suo rampollo preferito
A migliaia intervengono militari fedeli al dittatore,già oltre 300 sono i morti fatti in poche ore dagli spari dell’esercito che ha avuto ordine di colpire al petto,in testa,alla gola,in faccia
B è preoccupato per la situazione in Libia: "Arriveranno altri clandestini via mare,non telefono a Gheddafi per non disturbarlo"
Da noi in Italia,Nourredine che si da fuoco e muore,non scuote alcuna coscienza.Non parte neppure un minimo rigurgito di rabbia popolare. I rom vengono perseguitati come succedeva nel Terzo Reich,ma la maggioranza silenziosa,cioè quasi tutti gli italiani,se ne fotte
Noi italiani siamo brava gente,talmente bravi da essere dei coglioni
Non leggiamo libri,non ci informiamo,dai tempi dell’Impero Romano deleghiamo in bianco,siamo irresponsabili,lassi,pigri,incoscienti,privi di dignità civile,soprattutto affetti da masochismo pernicioso
Persino in Rwanda uno come B e tutta la sua cricca sarebbero già stati cacciati non solo a calci in culo.Ma noi siamo l’Italia,governata da un pagliaccio,diventata carnevale internazionale. All’estero,ormai tutti ridono di noi,e noi con loro
Tanto ha vinto Vecchioni con una bella canzone rivoluzionaria!

E per la barca che è volata in cielo
che i bimbi ancora stavano a giocare
che gli avrei regalato il mare intero
pur di vedermeli arrivare;
per il poeta che non può cantare
per l’operaio che non ha più il suo lavoro
per chi ha vent’anni e se ne sta a morire
in un un deserto come in un porcile
e per tutti i ragazzi e le ragazze
che difendono un libro,un libro vero
così belli a gridare nelle piazze
perché stanno uccidendo il pensiero;
per il bastardo che sta sempre al sole

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 08:24| 
 |
Rispondi al commento

per la felicita' dei grillini :


si avvicinano a quota 6mila i migranti sbarcati in questo inizio di 2011


se dovesse venire meno il controllo sui porti e sulle spiagge, l’immigrazione clandestina proveniente dalle regioni dell’Africa subsahariana sarebbe senza precedenti


lo spumante e' pronto ?

Amalia Rossi 20.02.11 20:35| 

----------------------------------------------------

O deficiente, ma te lo hanno detto che al governo ci sono quei fenomeni dei fasci destri ignoranti amici di quel criminale di gheddafi?
Te lo hanno mai spiegato?
Riesci a capirlo?
Prenditela con loro casomai.

Idiota

Voi fasci destronzi ignoranti siete davvero patetici

Se non sai cosa vuol dire patetici vai a vedere su wikipedia


Idiota

agostino t., Pietra Ligure Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 08:24| 
 |
Rispondi al commento

poveri leghisti, umiliati da tutti , offesi, censurati sui blog, l'unica volta che potevano far sentire la loro ridicola voce da radio padania ,in diretta, vengono CENSURATI per evitare che qualche idiota (a sentire i dirigenti leghisti) possa dire la verita'
la lega e' l'unico PARTITO al mondo che si vergogna e DISPREZZA i propri ELETTORI

HA HA HA HA HA HA

giuseppe torquemada, bolzano Commentatore certificato 21.02.11 08:22| 
 |
Rispondi al commento

1
LUCIO GALLUZZI
MENTRE CADONO TUTTI I FARAONI NOI LE MUMMIE CE LE TENIAMO STRETTE
Nourredine Adnane,giovane marocchino,ambulante con permesso di soggiorno a Palermo,multato per l’ennesima volta dai vigili perché “si fermava nella stessa strada per troppo tempo" si è dato fuoco.Non fa audience.Fa audience Belen che sviene o Luca e Paolo con una satira tanto “feroce" che non sono stati corretti,non ha telefonato Masi per dissociarsi,neppure l’idiota logorroico paranoico ossesso ha chiamato per dire che lo perseguitano.Hanno persino preso di mira Saviano e Santoro.Caspita che bravi:altri 6 anni garantiti di contratto Merdaset! Luca Bizzarri è stato contentissimo:"A San Remo abbiamo potuto dire tutto quello che volevamo!"
Non fanno audience i fratelli e sorelle di Nourredine a migliaia sulle nostre coste.Senza forze,disidratati,con gli svenimenti e i collassi veri e non alla Belen.Non hanno neppure il tempo di capire che stanno in terra ferma che li prendono,dopo una notte passata sull’asfalto davanti all’approdo,come pacchi postali e li aviotrasportano da un'altra parte.Perché in Italia non c’è posto per i disperati,neppure per le richieste di asilo politico.Meglio rispedirli indietro e in fretta,così non hanno la possibilità di fare richiesta come profughi.Se poi naufragano e spariscono in mare saranno meno problemi pure per l’amico Gheddafi
Quella vecchia cariatide al botox,che in queste ore sta insanguinando la Libia,ha pure usato la truffa umanitaria:ha fatto mettere sui barconi verso l’Italia gli oppositori alla sua dittatura, senza avvertire neppure il compagno di merende, in barba al trattato sulla lotta all’emigrazione e ai 5 MLD che laFrattina gli passa
Anche queste cose agli italiani non interessano
Belen ringrazia Armani per gli abiti forniti a San Remo e Morandi lo fa per Ferragamo
Nourredine è morto perché non era nipote di Mubarak mentre la nipote ha ricevuto da B 187.000 euro in regalo, al netto dei gioielli e pure minorenne
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 08:18| 
 |
Rispondi al commento

STAINO

Rivolte in piazza nel Mediterraneo
Cinque infedeli radical chich

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Di fronte a quel che accade in Libia trovo osceno il cicaleccio dei blog, le menzogne dei disinformatori di destra e di sinistra e la realpolitik dei cettolaqualunque dello spettacolo politico.
Un tempo si sarebbero faormate delle brigate internazionali in sostegno alla resistenza libica.
Oggi ci si preoccupa del gas, degli equilibri e di unicredit.
Guardate il bungabunga libico e il rischio che comporta il liberarsene e poi misuriamo pure l'indice di vigliaccheria di un popolo di capre che o vanno alla messa o sognano un nuovo pastore che regga la democrazia spettacolare del capitalismo.
Libertà, e fraternità generalizzate o barbarie, ma per uscire dall'impasse storico bisogna dire basta almeno una volta nella propria vita quotidiana. Come aspettarselo da masse idiotizzate che si sono lasciate trasformare da lavoratori a disoccupati senza nemmeno sollevarsi contro il lavoro salariato che hanno reso sacro? Il coraggio di dire basta con tutti i mezzi -utopia forche e indignazione_ e non le inesistenti brioches di Maria Antonietta hanno fatto cadere l'Ancien Régime.Qui nemmeno se il più grande statista italico accompagnasse col gesto della pistola che spara il sostegno al manovratore libico che non vuole disturbare succederebbe nient'altro che qualche parola di pià nello stagno dell'impotenza sociale. Anche i cani di Pavlov, tuttavia, dopo aver subito l'inondazione del laboratorio hanno finito per scordae tutti i condizionamenti. La pedagogia della catastrofe potrebbe far cambiare il destino di un popolo di ottosettembristi.

essegi 21.02.11 07:58| 
 |
Rispondi al commento

B è sceso ancor più nel ridicolo dicendo che si sarebbe rivolto alla Corte di Strasburgo per difendersi dagli attacchi della magistratura. Chiaro che non l’ha fatto, visto che ci si può rivolgere alla Corte Europea solo ‘dopo’ aver passato tutti i gradi di giudizio, mentre B non vuole presentarsi nemmeno al 1°! Eppure a Strasburgo una causa c’è, ma è contro di lui, per il suo monopolio sulla tv italiana. La fondazione del miliardario liberal George Soros lo ha denunciato per il suo monopolio televisivo, contrario agli standard democratici europei e inaccettabile per qualunque democrazia. Prima udienza a maggio. Non si presenterà nemmeno lì? Dirà che non è il suo “tribunale naturale”? Farà valere il legittimo impedimento o il processo brevissimo?
Siamo già considerati una nazione “semi libera” da Freedom House e Reporters sans frontiers! Siamo al posto 72, su 196 Paesi, insieme a India, Hong Kong e Benin. Alla pari con la Turchia! Siamo parzialmente liberi da 2 anni. Ovviamente Frattini e Alfano non lo dicono. E pure Ferrara! Unico paese parzialmente libero d’Europa!
La nostra tv è stata monitorata, risultato: non garantisce la libertà di informazione e il pluralismo. Tra l’altro la povera Europa 7 nemmeno col digitale riesce ad avere il suo spazio. “L’Italia ha il più alto tasso di concentrazione di proprietà delle televisioni in Europa e la mancanza di diversità ostacola il dibattito e limita l’accesso del pubblico all’informazione e all’analisi critica”.
Ma cosa volevate con un leader che controlla ‘tutte’ le tv, minaccia i giornalisti scomodi, possiede il 90% dei media,combatte l'Informazione con l'Epurazione, e guarda caso prima delle elezioni blocca tutte le trasmissioni di approfondimento, uno che "strozzerebbe" i registi e gli scrittori che parlano di mafia, rifiuta qualunque faccia a faccia catodico, conta su giornalisti killer che si basano su spionaggio e ricatto e ha ottenuto un enorme potere mediatico con la corruzione e leggi ad personam?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Qual è l’indice di disoccupazione per far temere il peggio?
Siamo già al 14%, tra poco attaccheremo Berlusconi
con i barconi
Il reato di banca armata è stato pure soppresso
potremmo sparargli addirittura protetti dalla legge della Lega
e con le armi della mafia
La malattia di questo paese si chiama Berlusconi
Sarebbe sempre stata curabile, se non ci fossero stati “gli amici di Berlusconi”
a destra come a sinistra e specialmente al centro
ricattati, opportunisti, vili, traditori ma soprattutto abietti
Ora la malattia è molto grave
ma gli infermieri continuano ad affluire, persino Guzzanti
e questo dice tutto della la miseria in cui siamo messi
per non parlare di Bersani
e delle sue maniche arrotolate
sul nulla
(tra poco mi arrotolo le maniche anch’io
e vomito)
Tutte le malattie mortali prima della fine hanno un improvviso miglioramento
Per questo il Giornale titola: “Il golpe è fallito”
Il golpe sarebbe quello della giustizia e della democrazia sulla frode e il dispotismo
I difensori del caimano si affollano al suo capezzale, Barbareschi in testa,
come nella tana del lupo fece lo stato maggiore nazista
Speriamo che non se ne trovi nemmeno il corpo
E che le iene si sbranino da sole
Non abbiamo altro in cui sperare
salvo l’Apocalisse
Con due Finanziarie ci hanno messi in ginocchio. La terza ci distruggerà.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 07:02| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO LA GANASCIA BATTE A VOTO...SCOTE PIU' LA MISERIA DEL TERREMOTO.

E L'italiano DORME A PANCIA PIENA..--°°zzZZ

matteo meraviglia 21.02.11 06:59| 
 |
Rispondi al commento

scusate l'ultimo miocommento e' stato scritto in maniera frettolosa... La'rgomento e' mo,to complesso per essere trattato in poche righe

MimmoLimmo 21.02.11 06:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gheddafi ha fatto 400 morti ma la rivoluzione continua.
Chi chiamerà a difenderlo? Le sue 300 amazzoni?
E chi difenderebbe Berlusconi in un caso simile? Lele Mora, Ghedini e la Minetti?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 06:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se e' lecito credere che i dati ufficiali di inflazione e disoccupazione sono falsati in Italia mi chiedo se questo non avviene anche in altri regimi (Grecia, Tunisia, etc). Va detto che in Spagna e' stata fatta una operazione piu trasparente, per cui l'indice di disoccupazione rispecchia abbastanza la realta'. Amici miei mi hanno detto che semplicemente laggiu' quasi nessuno ha un contratto stabile anche se a tempo indeterminato. Ma poi tutti hanno diritto ad un sussidio di disoccupazione e per questo si iscrivono alle liste di collocamento. In Italia c'e' una netta distinzione tra schiavi (precari) che sostanzialmente sono dei disoccupati sottopagati e lavoratori a tempo indeterminato. Inoltre nessuno ha interesse ad iscriversi alle liste di disoccupazione visto che non ti da nessun vantaggio. Inoltre va detto sull'inflazione che le bugie sono iniziate con il passaggio all'euro quando tutti ci siamo accorti che i beni di consumo piu' comuni vestiti, ristorazione, cibo hanno avuto un'impennata del 40% tra 2001 e 2006 e i dati ISTAT-EUROSTAT parlavano di valori dell'inflazione intornoa 5% max. Ricordo che all'epoca si parlava di inflazione reale ed inflazione percepita, come la temperatura... Un grande presa per il c...
In somma d'accordo Grillo ma credo che anche in Grecia vengano presi per i fondelli ed in Spagna meno... Per cui non so quanto stiamo peggio
Riguardo il '92 ricordo che all'epoca c'era una crisi colossale "risolta" a carico della povera gente con i risultati che vediamo oggi! L'inflazione era contenuta perche' Ciampi piu' volte giocava sulla svalutazione della lira che alla fine provocava un aumento dei prezzi dei beni d'import (a carico del consumatore povero). Inoltre la disoccupazione era a due cifre e si inizio' a parlare di riduzione del costo del lavoro (I gov Berlusconi Art18), poi risolto con la legge Biagi. Per non parlare delle pensioni (dini) e la scala mobile abolita. Altro che ottimismo della volonta'
La crisi ha colpito i paesi poveri.

MimmoLimmo 21.02.11 06:53| 
 |
Rispondi al commento

L’UE ci ordina di trovare 45 MLD l’anno per sanare il bilancio
Secondo noi ci sarebbero già:
17 MLD le Province
5 MLD a Gheddafi
10 MLD alla Chiesa
3 MLD dal taglio della casta politica
E non ci ho messo nemmeno i 23,5 MLD spesi in armi
che si possono accantonare per l’anno dopo
Indovinate invece dove li prenderanno?
Quando rincareranno il pane e il latte, ci saranno 2 giovani disoccupati su 3, e allargheranno a tutti il piano Marchionne “per la morte dell’operaio”, saremo pronti per la rivoluzione?
I rivoluzionari africani hanno partiti di opposizione e premi Nobel pronti ad aiutarli. Noi a quale opposizione ci appelleremo? E chi chiameremo a sostenere l'Italia? Dario Fo e la Montalcini?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 06:48| 
 |
Rispondi al commento

NON CI SONO PIU’ GLI EROI DI UNA VOLTA
L’eroe di Berlusconi è Mangano
Quello della Chiesa è Ferrara

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 06:40| 
 |
Rispondi al commento

CINISMO
Con tutte queste rivoluzioni
addio gas
passeremo il prossimo inverno al freddo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 06:39| 
 |
Rispondi al commento

JENA
MALEDUCAZIONE

Ha fatto bene Berlusconi a non disturbare Gheddafi
è maleducato interrompere una strage.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.02.11 06:38| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il mio parere, ma credo in quello che sto scrivendo. Qualcuno si è chiesto il perchè l'Italia sia stata è lo è ancora presente in diversi paesi del mondo, come "forza di pace armata?".
Io me lo sono chiesto, e questa è la mia risposta. L'Italia sta addestrando i nostri militari contro le sommosse possibili in futuro da noi. L'Italia è stata in Bosnia, in Libano, in Iraq, in Somalia, in Eritrea, in Etiopia, in Afganistan, ed in chissà in quali altri paesi, sempre come forza di pace (armata), come forza dell'Onu o come ora come forza di intervento in Afganistan.
Proviamo ora ad immaginare una rivolta popolare come a Tunisi, od al Cairo, qui da noi, a Roma, Napoli, Milano, ecc. Il nostro politico si troverebbe ad avere dei militari forti delle esperienze passate in questi paesi, pensate alla "Folgore", ai bersaglieri di non ricordo più il nome, al battaglione San Marco, agli alpini, tanto per citarne alcuni, militari di professione, altamente addestrati, contro chi? Contro una popolazione che non fa neppure più il militare di leva, anche se magari serviva a qualcosa. Io sono vecchio, e non ho neppure fatto il militare, ma forse potrei ancora fare il cecchino, sono stato un iscritto ad un poligono di tiro, anche se la vista mi fa difetto, e la forza pure, ma quanti tra la popolazione saprebbero difendersi efficacemente? Pochi, pochissimi, e sarebbe sicuramente una strage.
Io speriamo che mi sbagli, magari, ne sarei felicissimo, saluti a tutti.
Luciano

Luciano ilmio 21.02.11 04:38| 
 |
Rispondi al commento

...ma non è sufficiente contare la disoccupazione con pseudo percentuali, si devono contare quanti stomaci ogni giorno devono riempirsi in italia.... e la cosa è ben diversa...


http://geoserver.rm.ingv.it/prociv/ingvrss.xml

Data: 20/02/2011 19:33:14
Magnitudo: 2.9
Distretto: Aquilano
Lat: 42.343 - Lon: 13.349
Profondità: 10.2 km

Data: 20/02/2011 03:59:31
Magnitudo: 2.0
Distretto: Aquilano
Lat: 42.358 - Lon: 13.361
Profondità: 9.6 km

Data: 19/02/2011 22:46:18
Magnitudo: 2.6
Distretto: Aquilano
Lat: 42.350 - Lon: 13.341
Profondità: 10.0 km

Data: 19/02/2011 05:30:00
Magnitudo: 2.2
Distretto: Aquilano
Lat: 42.357 - Lon: 13.346
Profondità: 10.3 km

Data: 19/02/2011 02:15:21
Magnitudo: 2.1
Distretto: Aquilano
Lat: 42.352 - Lon: 13.345
Profondità: 10.0 km

Data: 15/02/2011 17:01:24
Magnitudo: 2.3
Distretto: Aquilano
Lat: 42.353 - Lon: 13.342
Profondità: 10.3 km

ECC ECC

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 21.02.11 02:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://filosofika-ilblogdifabioleo.blogspot.com/

Fabio Leo 21.02.11 02:51| 
 |
Rispondi al commento

La "febbre" del Tribuno (9.09) -
L’anno 1347 vede l’inizio di quella la parabola settennale di Cola di Rienzo che ancora solleva interrogativi tra gli storici. Cola era figlio di un taverniere e di una lavandaia. Divenne in un breve lasso di tempo Segretario della Camera Apostolica, Tribuno del popolo, Console, Senatore e Candidatus Spiritus Sancti. Di bell’aspetto, unì agli studi (notaio) memorabili capacità comunicative. La sua invidiabile oratoria coinvolgeva perfino gli incolti. Cola illustrava i suoi programmi politici ricorrendo all’uso di grandi affreschi dove tutte le figure avevano il loro cartiglio (presidente operaio ecc ndr). Conquistò il popolo romano proclamando quegli “Ordinamenti dello buono stato” (diminuzione delle tasse, sostegno ai bisognosi, guardie pubbliche e milizie rionali, giustizia uguale per tutti) che rappresentavano a Roma l’esatto contrario di una vita quotidiana fatta di banditismo dilagante e di impunite soverchierie nobiliari, di disavanzo economico e di oppressione fiscale. E fu così che in Campidoglio salirono gli esponenti della borghesia romana (giudici, notai e mercanti) a giurare fedeltà alla sorgente Repubblica. Da Roma vennero cacciati i baroni riottosi al nuovo ordinamento. L’Urbe sembrò rinascere agli antichi splendori. Cola di Rienzo rivendicò la potestà del popolo.Ma...Insieme alla fama di novello Cesare, cresceva in lui la ambizione del Tribuno. Interpretò la sua “missione storica" con tale spirito egemonico e tale fervore mistico-profetico al punto che proprio il suo governo, dopo appena pochi mesi, cominciò a ripercorrere gli eccessi del dispotismo appena scalzato. Spinto dall’arroganza di essere un “prescelto” Cola di Rienzo si abbandona al lusso ed alla gola. Si rivale sugli oppositori (veri o presunti) eccedendo in violenze, in estorsioni ed in esecuzioni capitali. Poi, sempre più in preda alla paranoia, “non fa parlamento per paura dello furore del popolo”.

(continua nei sottocommenti)

Dino Colombo Commentatore certificato 21.02.11 02:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
la ALMA RockBand è con te, vedremo di fare una donazione quanto prima

ALMA RockBand
www.almarockband.com


Lo stomaco non fa rivoluzioni, sono le idee che le fanno.
Le rivoluzioni nordafricane porteranno solo nuovi dittatori peggiori dei precedenti che asserviranno la Libia e l'Egitto ad americani e israeliani impoverendo ancora di più il popolo. Si vede già questo trend, basta vedere come Obama si è permesso di dire a Mubarak di andarsene come se fosse lui il padrone dell'egitto, o come proprio adesso si sia deciso di accusare Mussharaf dell'omicidio della Bhutto.
La democrazia in questi stati significa solo gente facilmente corrotta e manipolabile che potrà vendere a prezzo di favore le ricchezze minerarie del paese a multinazionali compiacenti e fornire se necessario appoggio militare e logistico ad eserciti stranieri. Del resto basta guardare le "democrazie" del resto dell'africa e anche dell'america latina e centrale.
Gheddafi e Chavez sono stati due buoni governanti, independentemente dalle scelte economiche e da quanto i loro popoli sono poveri i loro stati sono stati liberati dal giogo straniero, e come diceva Gandhi "nessuno preferirebbe una buona amministrazione straniera al proprio corrotto governo locale".
Quando i francesi fecero la rivoluzione la fecero perchè poco prima c'era stato Voltaire (che sarebbe inorridito se avesse visto i risultati delle sue idee) e Montesquieu, e gli altri illuministi. I francesi avevano fame pure nei secoli precedenti, ma non potevano immaginare un tipo di governo diverso, se anche avessero ammazzato il re avrebbero poi messo sul trono il suo legittimo erede. Cromwell invece in Inghilterra non solo uccise il re ma proclamò la repubblica, e anche se la cosa durò poco segnò per sempre la storia inglese per la paura che rimase sempre nella monarchia, paura che non era solo del re, ma anche di tutti i nobili e possidenti che, se la testa del re cadeva non rischiavano molto, ma se cadeva la monarchia potevano anche perdere tutto, perchè anche il loro status poteva essere messo in dubbio.

Max 21.02.11 02:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissá,

ma personalmente ho parecchie perplessitá,

se in questo momento

tutti coloro che hanno dato il proprio

voto al nano ed alla lega

comincino a rendersi conto,

ad avere un rigurgito di coscienza,

sempre che una vera ancora ľabbiano

e trovino il coraggio

per ascoltarla.

Gheddafi figlio:

"se continueranno le ingerenze europee

negli"affari interni"libici

riapriremo i flussi delľ emigrazione clandestina."

Figlio di gran bucaiola...!

Il vostro regime sono anni che sfrutta,

e incarcera decine di migliaia

di poveracci in fuga dalľ Eritrea,

dalľEtipia,

che dopo essere sopravvissuti al deserto

del Sudan ed ai viaggi disumani pagati

a peso d´oro ai signori del traffico umano

arrivano in Libia con la speranza

di imbarcarsi per ľ Europa...

Lucrandoci sopra due volte,

chiedendo soldi alľEuropa per"contenere"

il fenomeno e poi rivendere gli"schiavi"

rimandandoli nelle mani dei loro carnefici...

In pratica,

popolo delle libertá e tronfi leghisti,

non so se ancora vi é ben chiaro in che modo

il"vostro"amato governo aveva ben pensato

di affrontare il problema immigrazione...

Dando soldi ai dittatori

per fare il lavoro sporco sotto silenzio

internazionale...

Per sporcarsi le mani del sangue di decine di

migliaia di sfortunati al posto vostro

ma col vostro benemerito consenso!

Eccolo,

quello che vedete scorrere a rigagnoli

nelle vostre coscienze ignoranti e bigotte

é lo stesso sangue che scorre per mano

del dittatore...

Gheddafi,

AMICO DI BERLUSCONI...!

Che dopo essersi trastullato con le sue"ragazze"

in brianza aveva poi subito chiesto

al rientro un monte di soldi

alľEuropa per"contrastare"ľemigrazione...

Vantatevi adesso,

come i"vostri"Maroni e Frattini,

del successo ottenuto in tal senso...!

ASSASSINI E COMPLICI!!!

http://www.youtube.com/watch?v=o3uEb8xVbtA

guardatevi questo

e fate sogni tranquilli!

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 21.02.11 01:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

La lega stacca la spina a B entro fine marzo ,se no è scissione nel partito della lega, voci insistenti dalla base,si dice che Maroni sia il lista per la guida del partito

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 01:30| 
 |
Rispondi al commento

La Lega teme Radio Padania, annullata la diretta de l'Anunziata
Così la puntata odierna di "In 1/2 ora" è saltata all'ultimo momento per paura della diretta.
La Lega Nord ha problemi con la sua base. Tant'è che stamattina il Carroccio è stato costretto ad annullare la diretta da Radio Padania che Lucia Annunziata avrebbe dovuto realizzare alle 14.30 su Rai3, nel programma "In 1/2 h".
Forse perchè la trasmissione avrebbe dovuto occuparsi di temi di attualità politica ascoltando le opinioni degli elettori del Carroccio?
Il responsabile di Radio Padania, Matteo Salvini, ha spiegato che "essendoci la settimana prossima alcuni passaggi delicati in Parlamento, abbiamo preferito rimandare". Ma intanto l'Annunziata si è vista costretta ad annullare la sua trasmissione.

....

Della serie:"Anche la Lega si caga sotto"

Dino Colombo Commentatore certificato 21.02.11 01:22| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO


Un grido catartico per un popolo che si ribella alle ingiustizie e che probabilmente gli italiani non ascolteranno mai:


NIENTE PRIGIONIERI!

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 21.02.11 01:22| 
 |
Rispondi al commento

da Rep.it

"Barbara Berlusconi, tifosa e dirigente del Milan, in tribuna per assistere alla partita Chievo-Milan, a Verona. E' la prima apparizione pubblica della figlia del Presidente del Consiglio, dopo aver anunciato ufficialmente la SEPARAZIONE dal compagno Giorgio Valaguzza, padre dei suoi due bambini"

....

della serie "Anche i ricchi piangono"
Sottotitolo: "Quindi non basta essere ricchi per essere felici"

Dino Colombo Commentatore certificato 21.02.11 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Con tutto il rispetto che ho per i Paesi Nordafricani in lotta, mi sento di dire che la loro situazione non è paragonabile alla nostra. Stanno prendendo coscienza della loro infima condizione in cui i vari dittatori li hanno ridotti. Se vogliamo, questo per loro rappresenta quello che per noi fu il “25 aprile” : la liberazione dalla dittatura, la fine di un incubo come la guerra e l’invasione di un esercito terrificante.
Per questo la nostra rivoluzione non può essere cruenta, ma seguire altre strade più civili che segnino veramente la fine di un modo di governare basato sullo spoglio sistematico delle potenzialità di una nazione, sull’arricchimento di pochi a danno di un popolo, sulla superficialità, sul pressappochismo, sulla mancanza di programmazione.
Gli Italiani, tutti, devono rendersi conto che se la situazione rimane invariata, per questo Paese non c’è futuro, i nostri figli saranno obbligati ad andarsene ; in questo Paese ricomincerà l’emigrazione di massa, come ai primi del ‘900, considerando però che oggi anche gli altri Paesi vivono una crisi economica senza precedenti.
Si devono rendere conto che il “sistema” Berlusconi, il vagheggiato miracolo, è servito soltanto a garantire successo e potere a lui e alle sue imprese, a scapito di tutti gli Italiani.
L’Italia è in continuo declino, non si danno opportunità alle nuove leve, non si investe in ricerca, non si investe per il futuro.
Quanto può durare ancora ?


roberto p. Commentatore certificato 21.02.11 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Dopo che il nano ha detto :
"non voglio disturbare Gheddafi" il dittatore viene dato per rifugiato in Venezuela !!

E se fosse ad Arcore a ballare il "bunga bunga" !?

Io se fossi Putin, dopo Mubarak e Gheddafi comincerei a recitare gli scongiuri più potenti che conosco.
Il Nano è peggio della bomba atomica.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Al Jazeera da Gheddafi in fuga ...
se fosse vero, salta il tappo !

ponte db Commentatore certificato 21.02.11 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Da alcuni giorni stavo cercando di capire cosa ci sia "dietro" le rivoluzioni contemporanee ed improvvise nei paesi del Nord Africa, in Egitto ed in Yemen (in Yemen!!!).
Sul Venerdì di Repubblica c'é un articolo interessante che parla di una connessione tra l'indice di alfabetizzazione, il numero di figli per donna e le ribellioni.
Praticamente quando il livello di alfabetizzazione raggiunge percentuali elevatissime, il numero dei figli per donna diminuisce drasticamente e cominciano i guai per i regimi dittatoriali. Questo modello statistico aveva previsto già da tempo problemi in Tunisia (94% di alfabetizzazione e poco più di 2 figli per donna) e si é attribuito il ritardo anche alla diffusa endogamia dei paesi del nord Africa: il fatto che siano molto numerosi i matrimoni tra parenti (cugini) rende la società maggiormente ripiegata su sè stessa. Viceversa in Egitto, dove i matrimoni tra consanguinei sono meno diffusi, la rivoluzione é scoppiata molto prima che il tasso di alfabetizzazione e la crescita demografica raggiungesse il livello della Tunisia.

L'Italia che livello di alfabetizzazione ha? Visto che il numero dei figli per donna é il più basso del mondo (ce la battiamo col Giappone...)...bisogna che ci sia qualche altro motivo che spieghi la nostra propensione a subire questo regime.....

antonella g. Commentatore certificato 21.02.11 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Grazie anche a Obama se siamo a tal punto

cristian b., cividale Commentatore certificato 21.02.11 00:42| 
 |
Rispondi al commento

La Russa,
Questo e' il momento ideale per occupare la Libia.
Dove ha fallito Mussolini puoi riuscirci tu.
Vai salva ilpopolo libico : potrai controllare le coste e impadronirti del petrolio.
Dai stronzo, che ce la fai ...!

Valter Conti ☆x5 Commentatore certificato 21.02.11 00:41| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=KwHYh4S1OiY&feature=related

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 21.02.11 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Se nei prossimi mesi il prezzo della benziana dovesse superare 1,6 €/litro il fuoco scoppiato nel maghreb incendiera anche Roma.


Nei prossimi mesi, senza una rivolta morale, parlamentare, elettorale, verrà assassinato quel che resta della nostra democrazia costituzionale nata dalla Resistenza.

http://temi.repubblica.it/micromega-online/se-manca-la-rivolta/

Buona notte.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 21.02.11 00:32| 
 |
Rispondi al commento

secondo voi http://www.padania.org/index.php e perte cos'è il coraggio.
strano da parte dei legaioli mostrare quel simbolo
voi cosa pensate?

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.11 00:24| 
 |
Rispondi al commento

CHE' COMINCIOOOO ??!!!!

Tiziano F. Commentatore certificato 21.02.11 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Libia. Al Jazeera: Gheddafi fuggito in Venezuela.
(Skytg24)

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 21.02.11 00:15| 
 |
Rispondi al commento

questa è davvero forte !!!!!


Secondo i cablogrammi di Wikileaks, l’FBI ritiene che il denaro della droga di ‘Ndrangheta e Camorra finanzi gruppi armati in Afghanistan e in Colombia. – La diplomazia degli Stati Uniti elaborò nel 2008 un piano per aiutare l’Italia a combattere la criminalità organizzata


nuncesecredeeeeeee !!!!
apposta il nano era tanto amico di bush.....!

ah ah ah ah ah ah !!!!
ce pijano pure per culo!!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 21.02.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Lo gnomo delicato non disturba Gheddafi perché non sa nemmeno dov'é !

Poveraccio ! Fra un pó lo avrá come vicino di casa...

Benedetto Sormani, Sala Commentatore certificato 21.02.11 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Quello che io non capisco è perchè i manifestanti del Magreb vanno incontro ai fucili e alle pallottole senza nemmeno tentare di coprirsi, non dico con giubbotti antiproiettili..., ma almeno con qualche lastra di lamierino che senonaltro a una certa distanza dovrebbe rendere innocue le pallottole.

Mah.

Dino Colombo Commentatore certificato 21.02.11 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quand'è che ci incontriamo tutti a Roma per manifestare il nostro dissenso rispetto a tutto ciò che sta accadendo?

barbara c., cesena Commentatore certificato 21.02.11 00:00| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Germania che sta molto meglio di noi ...

sta tingendosi di rosso !!!
il partito della Merkel s'è dimezzato ad Amburgo!!


Germania: grave sconfitta per partito Merkel ad Amburgo
ultimo aggiornamento: 20 febbraio, ore 18:13

Berlino, 20 feb. - (Adnkronos/Dpa) - Il partito Cdu del cancelliere tedesco Angela Merkel ha subito una grave sconfitta alle elezioni locali nel land settentrionale di Amburgo. Secondo i primi risultati la Cdu ha ottenuto solo il 20%, mentre l'opposizione socialdemocratica avrebbe raggiunto una ristretta maggioranza che permetterebbe all'Spd di governare da solo.

pensa come stamo messi noialtri !!! mah!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 20.02.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Ascoltate il grande ministro degli esteri italiano :

Noin andate in Libia !

Ah,ah,ah,ah,ah!

Benedetto Sormani, Sala Commentatore certificato 20.02.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo al Jazzera Gheddafi sarebbe fuggito in Venezuela.....

E vai ora tocca a Chavez, se è arrivato Gheddafi ora avanti venezuelani fateli fuori entrambi!!!

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Quando a Francesco II re di Napoli,(cacciato da Garibaldi)dissero: "Maestà il popolo ha fame" lui rispose "Se hanno fame fate suonare mezzogiorno"

maro sowclett Commentatore certificato 20.02.11 23:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=0-Y5pHU_NEo

Quello li', quello li'..... Commentatore certificato 20.02.11 23:49| 
 |
Rispondi al commento

@ Max Stirner

emma marcegaglia:
"Chiediamo dunque che la giornata del 17 marzo venga celebrata come una ricorrenza importante, ma senza che ciò comporti la perdita di preziose ore di lavoro o un aggravio di costi per le imprese". Gli industriali di Treviso hanno fatto due conti e si sono dati una risposta amara: «Almeno 190 milioni di euro». Tanto perderanno le imprese venete, secondo il presidente Alessandro Vardanega, grazie alle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità.

.......

i cosiddetti sindacati italioti nemmeno si rendono conto del formidabile 'assist' che ha dato loro la Marcegaglia. Se gli industriali HANNO PAURA di perdere UN SOLO GIORNO DI LAVORO, cosa succederebbe se i sindacati tirassero di nuovo FUORI LE PALLE come ai bei tempi dichiarando uno SCIOPERO AD OLTRANZA?...

ma si sa....i sindacati italiani SONO ANNI CHE FANNO SOLO FINTA DI contrastare il potere padronale con 'scioperi' di poche ore che fanno solo il solletico agli industriali e ai governi.

Pure loro hanno BISOGNO DI SOLDI.

Dino Colombo Commentatore certificato 20.02.11 23:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 36)
 |
Rispondi al commento

W LA FAME SARA' LA NOSTRA SALVEZZA

vezio f., montevarcehi Commentatore certificato 20.02.11 23:41| 
 |
Rispondi al commento

...TSE...pistole e fucili!!!

se me faccio una camminata, pure senza macchina...
a meno di tre km c'ho un deposito di blindati
dell'esercito !!!!
(pure Beppe ci sarà passato nei pressi quando è venuto a Roma)

forse saranno senza carburante...ma qualche self service se trova...per scassinarlo e fare il pieno!

- ma che ve lo scrivo affà!!!
tanto noi faremo la rivoluzione con la carta bollata e con i ghedini tascabili !!! eh eh !!!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 20.02.11 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo fare notare che dovreste applicare i cambiamenti di statistica (come disoccupazione reale etc etc) anche al resto dei paesi, altrimenti il dato è falsato, e vi stareste comportando allo stesso modo del governo, ovvero modificare i dati a vostro vantaggio. Con questo non voglio dire che la situazione sia buona in Italia e che vada tutto bene, ma se si fanno delle cose vanno fatte per bene, visto che quello che si deve raggiungere sono i fatti veri, e non qualcosa che faccia scalpore etc, perché è sui fatti che si deve agire.

Alessandro B. 20.02.11 23:35| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
IO CREDO MOLTO,MA MOLTO MALE,PER PARTITI E PER NONNO PSICONANO BERLUSCONI,SOMMA ANCHE IL DEFAULT (E DICCI TRA QUANTO AVVERRA'?),LA SUCCESSIVA TAGLIO,DISOCCUPPAZIONE DI MASSA,DOVUTA A LICENZIAMENTI DI MASSA ED HAI UNA BELLA MISCELA ESPLOSIVA.............AL DEFAULT MA CON OTTIMISMO,MA POCO,O NULLA PER PARTITI E PSICONANO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 20.02.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

sul sito di satira www.avantipapero.com ci sono novità

Fabio B. Commentatore certificato 20.02.11 23:26| 
 |
Rispondi al commento

VDAY 6 APRILE ROMA

Roberto V., Avellino Commentatore certificato 20.02.11 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, tu trovi conferme nel Venezuela di Chavez e ti sembra invece 'strano' nel caso della Spagna..
Ma perchè tu credi che Zapatero sia l'uomo capace di ribaltare le situazioni? Di far diventare un paese storicamente arretrato uno dei paesi più avanzati del mondo? (così per anni la nostra sinistra si è illusa riguardo alla Spagna..)
Uomini del genere ne nascono ben pochi ogni millennio... e non vengono scelti alle primarie!
Uno di questi fu colui di cui mi onoro di portare il nome (e proprio per questo uno degli uomini più odiati e calunniati di tutti i tempi). E certamente neppure Chavez lo è. Su Chavez però una cosa va detta. Hai scritto che se l'indice di miseria fosse ritoccato l'Italia figurerebbe molto più in alto. Un modo per ritoccarlo, che sarebbe assolutamente giusto, è di far pesare lo stato sociale. Laddove c'è uno stato sociale la disoccupazione e l'inflazione sono molto meno devastanti che dove non c'è. Ebbene in questo caso ti stupiresti molto di vedere il Venezuela di Chavez perdere decine e decine di posizioni nella classifica...
Per questo motivo stai toppando alla grande quando ti aspetti che Chavez sia il prossimo Mubarak..

Concludo dicendo che queste analisi che vedono la rivoluzione come qualcosa di causato dalla 'miseria' sono davvero MOLTO ingenue.
In genere sono le classi ...a rischio (di finire sulla ghigliottina) che si raccontano questa favola per auto-rassicurarsi (infatti è sempre molto facile, parallelamente, autoconvincersi che il PROPRIO popolo non sia nella miseria..).

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 20.02.11 23:13| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

se scoppia una rivolta GIURO che io non mi faccio NESSUNO SCRUPOLO MORALE nei confronti delle BESTIE IMMORALI CHE mi hanno pisciato in testa tutti i santi giorni della mia vita, chiamandola DEMOCRAZIA.
NESSUNISSIMO SCRUPOLO.
NESSUNISSIMA PIETA'.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 20.02.11 23:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Ti comunico che sul sito della banca Unicredit c'è scritto (faccio un copia-incolla, eh, per non sbagliare):
"UniCredit si caratterizza per una forte identità europea".


Ti ricordo che i due maggiori partecipanti al capitale di Unicredit sono Gheddafi e gli arabi.
Non me ne intendo molto di geografia, ma avranno un'atlante diverso.

Ah, cosa potrebbe succedere al titolo Unicredit se la rivolta in Libia dovesse andare avanti?
E cosa potrebbe succedere ai dipendenti di Unicredit se il loro datore di lavoro, il Colonnello Gheddafi, venisse cacciato?

Io un'idea ce l'ho, sia per quanto concerne il valore del titolo che per quanto riguarda il destino dei dipendenti........

L'unica cosa che non vorrei è che poi magari i dipendenti bancari chiedessero la cassa integrazione. No, dai, per fortuna non dobbiamo sobbarcarci la cassa integrazione dei bancari perchè (chissà se lo sanno i dipendenti di banca) la cassa integrazione per loro non è prevista.

E allora, che usino i soldi dei clienti per pagare i dipendenti?
Chissà.........

Marco Calì

www.sapienza-finanziaria.com/


Corruzione: l’Italia è un passo avanti?
L’accettazione della corruzione da parte della società fa dell’India e dell’Italia due paesi sorprendentemente simili.

I turisti indiani che tornano dalle loro vacanze europee tendono solitamente a lamentarsi della rigidità dei tedeschi, della fredda altezzosità dei francesi, dell’eccessiva parsimonia degli olandesi o del razzismo degli austriaci.

L’Italia invece provoca reazioni differenti: “Sono persone amichevoli, chiacchieroni, ospitali ed è l’unico posto in Europa dove i vegetariani possono mangiare un piatto decente. Ma ci sono anche ladri e doppiogiochisti che non ci pensano due volte a derubarti e lasciarti in mutande senza che tu te ne accorga, un po’ come i borseggiatori Bambaiya (NdT: borseggiatori di Mumbai, che si esprimono nello slang Bambaiya). Allo stesso tempo però, è come sentirsi in un luogo familiare.”

La maggior parte degli indiani confessa di sentirsi a casa in Italia: la vita è caotica, nessuno rispetta le regole, la polizia è corrotta, vi è una considerevole evasione fiscale, la mafia controlla grosse fette del territorio, il governo è incapace e i benestanti fanno una bella vita.

Quasi nessuno si prende cura dei poveri, eccetto alcune organizzazioni caritatevoli cristiane e delle ONG.
Il denaro pubblico stanziato per le vittime di disastri naturali sparisce nelle tasche di funzionari statali; il nepotismo dilaga; le case costruite per i poveri sono le prime a crollare nelle zone sismiche del meridione, poiché realizzate con materiali di scarsa qualità…

Vi suona familiare? Le analogie fra l’Italia e l’India sono impressionanti e anche sorprendenti. Basta guardare al modo di fare politica, alla corruzione nella vita pubblica percepita come convenzione sociale, alla solidità delle relazioni familiari e a come è strutturata la società.

http://italiadallestero.info/archives/10855

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 20.02.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE OGGI IL NANO SI E' DI NUOVO DICHIARATO ADDOSSO:

"Introdurremo nuove norme di garanzia che scoraggino la pratica di fornire ai giornali il risultato delle intercettazioni, così come avviene in tutti i paesi civili, e tra l’altro COME AVVIENE NEGLI STATI UNITI, dove chi passa le intercettazioni alla stampa va in galera e ci resta per molti anni”.

...

Il 'VECCHIO PORCO' (definiz. di Belpietro) al solito si è dimenticato di dire che NEGLI STATI UNITI...pure chi commette FALSO IN BILANCIO SI BECCA 25 ANNI DI GALERA E SE LI FA TUTTI (come l'ex capo della ENRON) ma 'stranamente', guarda caso...in QUESTO NON HA pensato AFFATTO di imitare gli Stati Uniti, anzi...HA DEPENALIZZATO IL FALSO IN BILANCIO (perchè gli pendeva PROPRIO un processo PER FALSO IN BILANCIO sul groppone)

Quindi ascolta 'vecchio tizio dal culo flaccido'...dalle altre nazioni non puoi imitare solo QUELLO CHE TI CONVIENE...O tutto o niente.

Dino Colombo Commentatore certificato 20.02.11 23:02| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

IN ITALIA LE COSE SI RISOLVONO DA SOLE!

Pare proprio che gli italiani lo pensino così, altrimenti non si riuscirebbe ad immaginare perchè tanta inerzia, tanta ignavia da parte del Popolo Italiano.

Gli Italiani adorano questa situazione? Pare di no, ma pare siano incapaci di concepire qualsiasi tipo di reazione. Forse mancano di fantasia e/o immaginazione, ma essi risultano incapaci anche di ascoltare qualsiasi tipo di suggerimento: ESSI SONO ATTRATTI SOLO DA CHI LI ADDORMENTA E LI IPNOTIZZA!

Proviamo a supporre, per qualche minuto, gli egiziani, i libici, i tunisini. gli algerini e quanti altri esploderanno tra poco, se molti di loro, invece dei soli sassi avesse avuto tra le mani almeno un'arma con cui difendersi dalla Polizia che, in ogni epoca, in ogni nazione, svolge sempre il suo mestiere sfigato, contro il popolo che la paga.

Se gli italiani equilibrati e incensurati, servendosi della legge che lo permette loro, si giovassero della possibilità di detenere almeno un'arma con i relativi 200 colpi regolamentari, un giorno forse potrebbero difendere se stessi e il loro popolo molto meglio che non lanciando sassi.
COSA DITE? NOI NON NON VIVIAMO IN DITTATURA? GIUSTO! NOI NON SAPPIAMO NEPPURE COS'E' IL FASCISMO!

TRASCURIAMO LA REAZIONE ALLA VIOLENZA FICICA...

Da anni, su questo blog, suggerisco il metodo meno violento in assoluto di reazione, con vittoria sicura incorporata: SCIOPERO NAZIONALE AD OLTRANZA PER OGNI SITUAZIONE PRODOTTA DA CHI AMMINISTRA IL POPOLO, CHE VADA CONTRO GLI INTERESSI DELLO STESSO.
Se lo si fosse utilizzato quando i politici gestirono ALITALIA...

quando ci proposero le varie leggi AD PERSONAM...

quando decidono sulle nostre vite indipendentemente dai risvolti di quelle decisioni sul nostro futuro...

QUESTI SONO SOLO ALCUNI DEGLI ESEMPI IN CUI SI SAREBBE POTUTO CONTRASTARE LA FECCIA CHE OGNI GIORNI INSULTATE IN QUESTO BLOG, SENZA MAI REAGIRE.

Le cose si risolveranno da sole; TRANQUILLI!

Max Stirner


All'ultimo G20 Tremonti ha parlato del nostro debito pubblico che, a sua detta, per essere valutato correttamente, deve essere messo (ancora) in relazione al risparmio/basso debito del privato. Sui giornali la notizia è fatta passare come un merito del nostro ministro che è riuscito a far passare il proprio criterio di valutazione del debito. Se l'Italia dovesse cadere col suo debito la crisi si riverserebbe su tutta l'Europa. E allora ben venga qualsiasi balla a cui far finta di credere. Una balla, solo quello vogliono, diversamente avrebbero riso davanti a tanta lunginiranza e profondità di pensiero economico.

Raffaele T., Ferrara Commentatore certificato 20.02.11 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.roozonline.com/english/news3/newsitem/archive/2011/february/20/article/strikes-begin-at-abadan-refinery.html

n 20.02.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento

A montecitorio e dintorni,la trattativa è in atto:

Una metamorfosi che si manifesterà, in maniera più compiuta,nell'epilogo del quarantesimo anno di questa sgangherata repubblica,gli riuscirà?

Gli italioti sono distratti dalle loro storie,
l'italianità,il bunga bunga,ruby,ecc...

Rimbambiti dalle televisioni,una miriade di generazioni,ammaestrate vivono nella speranza,che tutto questo caos possa cambiare.

Tutto ciò consente di mettere in luce un punto essenziale,vale a dire che il tiranno dall'inizio alla fine sarà diventato un'altro.

Assodato questo,il dramma è un itinerario CHE GLI ITALIOTI giungeranno a delle sofferenze,come già si è visto in passato.

l'avversario è feroce,L'ITALIOTI hanno paura di perdereil proprio orticello; Per questo motivo,non cambierà niente.

Da molte generazioni, ormai si dice che gli italioti volano come il famoso calabbrone,(non si sà come faccia ma vola) certo! basterebbe appiccicargli sopra, un pelo della testa di berlusconi per atterrarlo,
ma questo sistema ha consolidato un convincimento, tanto continua a volare.

non so come finirà ma questo sistema non può andare tutto a puttane (( hahahahahh )) scusate le puttane.

Pablo S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi vattene a casa tua!

Napolitano sei buono soltanto a fare cambiare la nazionalitá agli italiani,,, vattene a casa pure tu!! io non ti voglio!! ho le lacrime bastardo!!

Vattene a casa pure tu va!!! Vattene!!!

A mai piú!!!!!!!!!

Brig. Alessá 20.02.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

@Beppe Grillo

Per farla breve...

Ritengo tu sia un uomo giusto...

Esattamente come molti di coloro che un po di

tempo per scrivere,

proporre,

e scambiarsi idee qua sul blog lo "sprecano"...

Esattamente come altrttanti uomini giusti

in giro per ľ Italia cercano di darsi

da fare,

ognuno per quello che puó...

Ecco...

Cercare di essere uomini giusti...

Questo é diventato un "problema"

oggi nel nostro paese...

E pare che proprio da questo,

spesso o quasi sempre,

ci si debba difendere...

Grazie sempre e comunque vada.

Saluti

Donato

P.S.

Per lo staff,

pare esserci un inconveniente tecnico

(a voler pensare bene)

negli ultimi 2 giorni

al contatore voti dei commenti

del sig. Tinazzi,

almeno per quanto riguarda me,

che in diversi casi/commenti

resta fermo sempre a 2 voti.

Rieso,rivoto,ed anziché uscire"hai giá votato"

esce ogni volta "grazie per il voto",

ma il contatore sempre a 2 resta...

Grazie per la cortese attenzione,

rigrazie,

risaluti e bona serata.

Donato S., Vienna Commentatore certificato 20.02.11 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Phufff... e l'Amalia è sparita!!! OK!!!Leghistiiiii........PRRRrrrrrrrrrrrrrrrrr

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 20.02.11 22:13| 
 |
Rispondi al commento

PRIMO il Venzuela di Chavez

Dopo 12 anni di Chavez, il Venezuela è ridotto allo stato dell'Argentina di Galtieri o del Cile di Pinochet..... e qui c'è ancora qualcuno che osanna il dittatore venezuelano come un salvatore della patria.
In realtà ha ridotto l'economia di un paese che stava progredendo a uno stato da far pietà, unito naturalmente a una feroce dittatura.
Lo sparare sui manifestanti non è prerogativa di Gheddafi, anche Chavez lo ha fatto.
Chavez è un ladro che si nasconde dietro le sue mirabolanti propagande anti-stati uniti ma è solo facciata, quello che gli interessa è appropriarsi delle ricchezze del paese.
Dopo 12 anni l'elettricita è razionata, l'acqua pure e ora anche la benzina (in un paese che è fra i primi produttori del mondo di petrolio).

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho rivisto su youtube , ieri mattina, la perfomance di Benigni , non l'avevo seguita in diretta per vedere annozero. Non sono riuscito a NON commuovermi e di getto ho scritto il post di ieri che è stato anche quotato da molti .

Vorrei fare un'altra osservazione in merito al grande Roberto, un rilievo che vuole colpire i
leghisti fin dentro l'anima verdognola-zozza che tengono!
" dell'elmo di Scipio si è cinta la testa"... Benigni nella spiegazione ha detto : (notare la frase)

" dalla battaglia vinta dal generale romano ci fu il cambiamento storico della civiltà , se avesse
vinto il cartaginese Annibale , tutta l'Europa sarebbe stata invasa dalla civiltà e cultura fenicia ! "

- praticamente saremmo diventati tutti "libici, tunisini, algerini, egiziani, libanesi, giordani"

OGGI una parte esigua ed idiota di italiani , "discendenti" del generale Scipione sputano contro
la civiltà che li ha generati . Oh Patria erede di Roma imperiale come è possibile questo oltraggio ?
Solo una ideologìa monnezzara mischiata a culture-ideologìe di stampo religioso da reliquie
ancestrali o mistificatrici possono evolversi in simili aborti genetici !
Persino gli antichi patrizi e plebei riescono ad avere una dignità storica rispetto a tali nullità!

altra frase: " stringiamoci a coorte " , il Benigni spiega che le coorte erano delle divisioni militari delle centurie che rappresentavano nella propria compattezza l'osso centrale della potenza dell'esercito romano. Più erano serrate più era difficile abbatterle. L'esortazione a stringere e serrare significa per lo scrivente Mameli, promuovere la coesione compattezza tra le forze rivoluzionarie per abbattere il nemico di fronte!

Non dimentichiamo che fu scritto alla maniera di una marcia per l'attacco o la difesa in azioni di
guerra, solo più tardi fu adottato come inno nazionale !
Per fare una similitudine come i motivi intonati dai marines quando sono in azione di guerra.


I cialtroni leghisti e quelli che li votano ora non hanno nemmeno il coraggio di affrontare una giornalista molto sobria e pacata come la Annunziata su rai 3 e disertano la trasmissione da vigliacchi come sono e sempre saranno quelli della leganord.
Sono scesi in politica per far soldi e poter vivere sulle spalle della gente sopratutto dei babbei ignoranti che oltretutto se li votano, queste larve succhiatrici di futuro.
Una cosa è certificata al 101% l'ultima parte dell'italia a svegliarsi dal comaprofondo sarà il nord.
Una profezzia?
cerrrrtooooooooooooooo.

http://www.corriere.it/cronache/11_febbraio_20/rai-annunziata-lega_e74c28a6-3ce8-11e0-b1ac-bc0b2e3568ae.shtml

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Fa piacere che i post di Grillo si ispirino a quelli di altri e si sia in sintonia o sincronia. Storicamente pero' ci sarebbe da precisare che Maria Antonietta non avrebbe mai detto quella frase.
Certo lo stomaco é rivoluzionario...a pancia vuota si sta male. Il problema é che il legame tra dittature e sistema mondiale dell'economia é stretto. I poveri muoiono di fame e la grande finanza e le banche offrono appunto brioches. Per non dire che poi con quei regimi si fanno grandi affari...(Italia-Libia due dittature in affari e non solo di donzelle). Comunque occhio perché il vero business é l'acqua non solo laddove si cerca di privatizzarla...sic! ma dove non c'è come in Africa e Medio Oriente. E se ora si sta facendo la rivoluzione per il pane quando si toccherà l'acqua addio...Pane e Acqua!!!

Giannini Massimo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 21:59| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo avvisare l'Orco e tutto questi disonorevoli che se noi vinciamo le elezioni non pagheremo la pensione a questa teppaglia che non è stata eletta dal popolo ma scelti dai segretari dei partiti

mario schiavon Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Gheddafi crollerá in settimana !

Orco nano prepara il culo (flaccido) !!!

Benedetto Sormani, Sala Commentatore certificato 20.02.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

I Leghisti sono la lurida figura del Fascismo fallito negli anni orsono conosciuti.

Sperano in una cultura delle foreste che piú non hanno e in fiumi di merda che scorrono nei loro territori.Merda che da anni nascondono con omertá che farebbe invidia a un narco Messicano.

Un Popolo da 150 anni finito e che accolla le colpe ai Meridionali sopprimendoli d'onore e Cultura.

Spero creperete come il vostro destino predí 150 anni fa!!! Sopravissuto a spese degli altri!!!

Brig. Alessá 20.02.11 21:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi va con i minori dalle mie parti gli chiamano orchi....pertanto basta con nano o termini leggeri da oggi chiamiamolo ..........Orco

mario schiavon Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 21:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la fame cresce quando inizia a diminuire la democrazia, quella vera

liliana g., roma Commentatore certificato 20.02.11 21:47| 
 |
Rispondi al commento


Chi ricorda la canzone Bang Bang?....

http://www.youtube.com/watch?v=7zk-53mK144&feature=BF&list=FLtTyizFBMg2U&index=17


anib roma Commentatore certificato 20.02.11 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi calcoli ci dicono che l'Italia è un paese a rischio (e per certi aspetti speranza) rivoluzione. ma ci dicono anche che siamo a rischio reale e imminente di default, fallimento.

e non siamo pronti per nulla, e nessuno ci mette in guardia (tranne praticamente il solo Beppe Grillo), e non ci prepariamo

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://stellarubrasempiterna.blogspot.com/2011/02/le-tre-scimmiette-di-dante.html

Stella Rubra Commentatore certificato 20.02.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: fatti processare DEPRAVATO!
Berlusconi: per il bene degli italiani sparisci MENTECATTO!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che accade ,oggi, in Africa,causa evidente di oppressione, ingiustizia, miseria,mi fa pensare agli infelici tempi di Yogesh Gandhi. Trovo che la situazione è arrivata al punto tale che, se l'intero meccanismo globale non venga capovolto, la massa indigente sconvolgerà le regole stabilite dai potenti, purtroppo con la perdita di vite umane. Il benessere appartiene a tutti e non ai soli pochi avidi di ricchezze. Combattere per la giusta causa è più che doveroso.

Vinczo Tuccio 20.02.11 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando manca? iniziamo a fare sul serio?

beppe mobilitazione permanente dai solo tu puoi iniziare torna da santoro e dicci il giorno e l'ora i luogo lo sappiamo in tutta la capitale
IO HO IN MENTE UNA DATA 17 MARZO diamo un senzo a questa data.........

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 21:34| 
 |
Rispondi al commento

a parte il fatto che la questione sulle briochees sembra sia una leggenda metropolitana, il resto resta!

se non vado errato la storia insegna.
insegna che quando il popolo è alla corda, la usa, per impiccar gli strozzini, che essi siano politici, banchieri o "semplici" governanti.

quello che sta succedendo nei paesi arabi sembra non preoccupi più di tanto i governi occidentali, infatti in minestro frattini spara cazzate, come suo solito.

però, nel mio piccolo di ignoranza, credo che ivece debba preoccuparci.

i popoli nord africani sono alla fame perchè soggiogati da dittatori messi lì dai governi occidentali, dagli usa all'inghilterra fino a finire in minima parte dall'italietta nostrana, per poter gestire il bene mondiale, il petrolio.

ora che loro, gli arabi/africani/abbronzato si incazzano perchè giustamente stufi di esser presi per il collo e per il culo, riverseranno la rabbia sulle nostre coste, portando la rivolta anche nel nostro orticello, concimato con beni non nostri, ma di derivazione truffaldina.

la cosa che più mi fa incazzare è che i ladri, cioè le famiglie che detengono il monopolio economico, non soffriranno minimamente di questa guerra tra poveri.

loro staranno nelle loro ville con guardie private a difenderle, mentre il popolino coglione si sbranerà.

bisogna rivolgere la rabbia contro questa casta di poche centinaia di famiglie, sfrattate loro, decimate loro, massacrate loro, la popolazione mondiale srà finalmente padrona del proprio essere.

questo non è essere comunista, socialista o fascista, questo è essere semplicemente cosciente del mondo in cui si vive, un mondo depredato e sfruttato da pochi sulla pelle dei molti.

e vaffanculo a chi non vuol capire, indipendentemente dall'ideologia politica., creata ad arte da quelli sopra descritti per dividere e continuar così a fregarci!


Caro Beppe, tempo fa parlavi della sovrappopolazione italiana essendo un territorio piccolissimo, ridicolo in confronto ad altri paesi e facevi il rapporto abitante superficie che già era abbondantemente sballato rispetto a quello che dovrebbe essere, le conseguenze allora e mai come ora sono a livelli di allarme rosso, con inquinamento, rifiuti, traffico stradale, cementificazione selvaggia e non, congestione di organi vitali dello stato: processi, carceri, ospedali, poi disoccupazione, deficit pubblico, politica avariata e così via…

Come ti poni ora davanti alla catastrofica previsione di sbarchi di migliaia di migranti sulle nostre coste?

Io dico solo se rivoluzione deve essere, che sia ora, subito, intanto per far capire che qui come in altri paesi siamo messi molto male e combattere e resettare il proprio paese rimanendo nello stesso è la decisione più coraggiosa giusta, saggia per tutti.

Francy V. 20.02.11 21:31| 
 |
Rispondi al commento

MANCANO 669 GIORNI AL 21.12.2012, CI ASPETTANO GIORNI DIFFICILI, L'ORA E' GRAVE.
SE NE ESCE SOLO CON NERVI SALDI E FORTE COERENZA E COESIONE FRA TUTTI.
ANCORA UNA VOLTA DOPO LA CRISI YUGOSLAVA L'ITALIA SI TROVA UNA RIVOLUZIONE ALLE PORTE, COME SE NON BASTASSERO I PROBLEMI NOSTRI.

AL - 2012 20.02.11 21:24| 
 |
Rispondi al commento

è così difficile organizzare una MOBILITAZIONE PACIFICA PERMANENTE A PIAZZA DEL POPOLO?

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La caricatura iniziale non corrisponde a quello che succedera' a piazzale loreto.

Intanto non ci sara'la ghigliottina ma la forca,

IO che saro' il protagonista assoluto non sono raffigurato!

Quindi se manca il boia voglio veder come farete.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 20.02.11 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Questo comunicato invece è interessante:


04/01/2011
COMUNICATO STAMPA


INFLAZIONE: ISTAT, A DICEMBRE BALZA A 1,9%,TOP DA 2008

CODACONS: SE INFLAZIONE SI FERMA, STANGATA DA 567 EURO ANNUI A FAMIGLIA

GOVERNO STERILIZZI AUMENTI DEI CARBURANTI

Secondo i dati resi noti oggi dall'Istat, l'inflazione a dicembre è balzata all'1,9% su base annua, dall'1,7% di novembre. Si tratta del dato più alto dal dicembre 2008, ma, cosa ancora più grave, di una impennata su base mensile pari allo 0,4%.

Per il Codacons i dati diffusi oggi appaiono molto preoccupanti. Infatti, anche se l'inflazione si fermasse per tutto il 2011 all'1,9%, si determinerebbe una stangata per le famiglie italiane pari a 567 euro su base annua. Se invece, come temiamo, il trend di risalita dell'inflazione si confermasse nel corso del 2011, allora la stangata salirebbe addirittura a 902 euro a famiglia, come previsto dalle associazioni aderenti a Casper (Adoc, Codacons, Movimento difesa del cittadino e Unione Nazionale Consumatori).

"Ecco perchè il Governo, a differenza di quanto ha fatto finora, dovrebbe considerare come una priorità della sua politica economica, l'abbattimento dei prezzi, cominciando ad esempio a sterilizzare gli aumenti dei carburanti, che finiscono per avere un effetto moltiplicativo sull'inflazione - afferma il Presidente Carlo Rienzi - Inoltre il Governo dovrebbe intervenire con le liberalizzazioni, per fare in modo che gli italiani non abbiano le banche, le assicurazioni, i telefoni, la luce ed il gas più cari d'Europa'.

http://www.codacons.it/articolo.asp?idInfo=128523

Moon Light Commentatore certificato 20.02.11 21:22| 
 |
Rispondi al commento

evvai l'africa ci invade speriamo che ci liberi da questi miserabbili politicanti dx sx centro chiesa affanculo

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.11 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I tappi messi dal "nuovo ordine mondiale", che controlla l'economia e il corso della globalizzazione da essi voluta, sta per saltare.
Non hanno fatto in tempo ad inquadrare gli ultimi dittatori indipendenti alla loro strategia dell'annullamente della coscienza delle masse attraverso l'indebitamento, il ricatto, il grande fratello, la lotteria, la perdita dei valori morali, etc! Le grandi lobbies stanno rischiando grosso. Quindi, penso, ci sara' un ordine drastico per soffocare queste rivolte senza pieta': annientare con tutti i mezzi la massa! Loro hanno bisogno di tempo per impossessarsi anche di questi Paesi.
Purtroppo la maggior parte degli Italiani sono gia' sopiti dal controllo del N.O.M. Il 20% e' ancora in grado di rimpossessarsi del paese e difendere le proprie sponde..ma da domani pero"!
E' tardi nel mondo, troppo tardi.
preseverando

mario. bottoni 20.02.11 21:20| 
 |