Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Sardegna nucleare


Sardegna_nucleare.jpg
Nel nord della Sardegna le spiagge sono inquinate dal petrolio della E-On. Nel sud è prevista una colata di cemento nella meravigliosa Costa Verde. I pastori vengono picchiati sia a Cagliari che a Civitavecchia, se osano sbarcare sul Continente. Per non farsi mancare niente, nel futuro di questa magica isola c'è anche il nucleare. Il prossimo 15 maggio il presidente della Regione Ugo Cappellacci chiederà ai sardi di rispondere alla domanda: "Sei contrario all'installazione in Sardegna di centrali nucleari e di siti per lo stoccaggio di scorie radioattive da esse residuate o preesistenti?". Il referendum è consultivo. Qualunque sia la risposta, le centrali le potranno fare lo stesso. Cappellacci disse nel febbraio del 2009: "Da noi nessuna centrale. Dovrebbero passare sul mio corpo prima di fare una cosa simile. Berlusconi manterrà le promesse fatte".

5 Feb 2011, 16:40 | Scrivi | Commenti (80) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Qualcuno di voi sa che in Sardegna la produzione di energia elettrica è fatta con il carbone?
Sapete che una centrale a carbone rilascia nell'aria molti più nuclidi radioattivi di quanto non faccia una centrale nucleare? Ciò è ovviamente dovuto al fatto che i nuclidi instabili sono linfa della nostra cara terra, inoltre l'estrazione del carbone è una pratica inquinante come lo è l'estrazione dell'uranio.

Gaetano Barba 10.02.11 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a tutti

ma il formicone ci fa oppure ci prende per i fondelli tutti

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/11_febbraio_8/milano-energia-181425915756.shtml

francesc p 09.02.11 14:24| 
 |
Rispondi al commento

la notizia dello sversamento nel meraviglioso mare della Sardegna di 18.000 litri di petroli
fuoriusciti da un impianto della E-0N mi rattrista molto. quello della Sardegna è uno dei
mari più belli del mondo, io avendo visto le svariate catatrofi successe in numerosi angoli
del Pianeta ( petroliere che affondano riversando in mare migliaia di litri di petrolio, come la Prestige, la Exxon Valdez e tantissime altre ) ho sempre pregato che nei nostri mari non capitasse un disastro ambientale di quel genere...purtroppo stavolta è toccato alla Sardegna e al suo splendido mare...spero con tutto il cuore che nelle zone colpite il mare torni ad essere splendido come è sempre stato prima di questa tragedia, e che per la biodiversità marina l'impatto sia il meno pesante possibile...l'orrenda cementificazione pianificata di scorci meravigliosi della Sardegna è una follia, che mi auguro si riesca a
bloccare prima che venga attuata. riguardo al nucleare, sarebbe delirante costruire centrali nucleari in un Paradiso come la Sardegna. in verità costruire una centrale nucleare è demenziale dovunque la si voglia fare, per mille motivi. su questo punto sono moderatamente ottimista: penso che la maggioranza degli italiani continui ad essere contraria alla costruzione di nuovi impianti per la produzione di energia nucleare. anzi, i cittadini contrari all'atomo potrebbero aumentare di numero. e poi, ci vogliono cifre astronomiche per costruire una centrale nucleare. il governo non li ha. posso sbagliarmi, ma scommetterei che Berlusconi non riuscirà a costruire nessuna centrale nucleare nel nostro paese.

manuel barone 08.02.11 22:01| 
 |
Rispondi al commento

In passato un referendum ha già detto No al nucleare sull'intero territorio italiano. A questo punto Cappellacci che ce lo richiede a fare? Per far vedere che lui, come il grande vecchio che lo manovra, è l'uomo della modernizzazione e del futuro? Io propongo un referendum tipo feed back sull'operato di Cappellacci! Nel piano delle infrastrutture non c'è una mezza virgola che riguardi la Sardegna, a partire dalla Sassari-Olbia tanto decantata. Non abbiamo strade decenti, strutture e servizi decenti, del lavoro non ne parliamo e lui propone il nucleare... Perchè non inizia a pensare alla Sardegna per quella che è in realtà, un territorio ricco di risorse da valorizzare, dove (io credo) possano convivere turismo ed industria, dove sono possibili le bonifiche per far tornare a respirare le zone inquinate, dove i prodotti del territorio possono essere tutelati ed acquistare valore, dove forse non sarebbe una cattiva idea rendere l'intera isola ZONA FRANCA! Ci pensate cosa potrebbe significare per noi? Un turismo molto più proficuo, un ottimo incentivo per le aziende ad investire, una vita più economicamente vivibile per noi...Questo farebbe bene alla Sardegna, ma dimentico a volte che il problema di questo governo non è il benessere dei cittadini...

caterina elle 08.02.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il “turismo made in Sardinia” è una filosofia che, nel mondo, pochi oserebbero invidiare: infatti, riesce ad eliminare lentamente la primaria fonte di attrazione turistica, coprendola di cemento, per ottenere vantaggi minimi per la popolazione locale. Insomma, noi sardi non siamo dei grandi economisti, con il massimo sforzo (ossia con la distruzione dei beni paesaggistici e culturali) riusciamo ad ottenere il minimo risultato (la Sardegna continua ad essere una delle regioni italiane con il più alto tasso di disoccupazione e le occupazioni legate al turismo sono, essenzialmente, stagionali). E, cosa veramente singolare, nonostante le pezze ai pantaloni, continuiamo a pensare che il “turismo made in Sardinia” devastatore di ambiente e dignità, sia un prodotto valido anche per il futuro.

(Gruppo di Intervento Giuridico)

dina ., cagliari Commentatore certificato 08.02.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento

A Cappellacci conviene il nucleare . soltanto perchè non sa non può resistere alle pressioni e ai voleri di chi col nucleare ci guadagna . E le pressioni ci saranno n su lui e la sua giunta .
Non sa resistere. Cappellacci è frutto di pressione dei media e del suo Capo. col referendum ci va a nozze . trafficherà come ha fatto per essere eletto con le donazioni agli elettori di merce varia. Ma noi Sardi che lo abbiamoi votato e abbiamo votato per vari anni uno Sgarbi e Barbarossa . Il referendum è un'incognita . siamo fatti così--- male

dina ., cagliari Commentatore certificato 08.02.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Nei testi Antichi sardi si legge

State attenti e dubitate Da tutto quello Che viene dal mare.
Ed avevano ragione

Arabi francesi spagnoli ed ogni volta ce ne siamo liberati.
Ora e il turno dei NANI.
Dicasi nano un uomo di statura bassa come noi sardi ma con pochi peli e con il pene Che e come la nostra minchia ma piccola e con pochi peli


Diego martinez 07.02.11 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Noi Sardi.
Diciamo pure Che noi sardi siamo differenti dal resto Dell italia per alcuni motivi.
I sardi lavorano in silenzio,non fanno discussioni con i cosidetti padroni ,ascoltano in un rispettoso silenzio .siamo stati educati nel rispetto con principi molto profondi.
Questi principi non Hanno una via di mezzo,o un perche.
E una sorta di corano.
In questa sorta di corano non c e la parola nucleare.
Quindi non faremmo chiachiere ma sicuramente atti.
p.S. Sarroc e la maddalena bastano e avanzano.
Sarroc e porto Torres'

Diego martinez 07.02.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non avete capito niente della Sardegna!
Noi sardi ci stiamo procurando lavoro!
Non ci credete?
Considerate quanto segue.
Cemento? No, posti di lavoro come muratori e camerieri. E' semplice: io distruggo casa mia affinchè tu possa venire ad abitare da me quando ti pare. In più ti porto anche la colazione a letto ogni giorno. Tu dice io fa.
Uranio impoverito nelle basi militari? Si, però abbiamo contribuito a mantenere saldi i posti di lavoro dell'industria della guerra. Inoltre vedrete di sicuro che chiameranno molti di noi per le bonifiche perchè noi per un pugno di soldi non abbiamo bisogno di misure di sicurezza.
Spiagge inquinate dal petrolio? Se non fosse per noi, come potrebbe il povero Moratti comprare giocatori e partite? Noi facciamo girare l'economia e la facciamo girare così bene che siamo disposti a pagare il gas in bombola quasi il doppio rispetto al resto d'Italia! E senza protestare! Pitocchi sieto voi, cari continentali!
Catrame? Quale catrame? La Prestidigitigiacomo non l'ha visto, dunque non esiste! Ammesso che le spiagge del nord Sardegna siano state inquinate, non è forse lavoro per noi sardi? Pensate che bello! Una ditta, che so io, mettiamo di Milano, si assume l'onere di disinquinare, si fa carico di tutte le rogne burocratiche, ambientali e quant'altro, mentre noi sardi volontariamente ci accolliamo tutta l'opera di bassa manovalanza. Tiè! continentali del cavolo! Noi ci pigliamo la paghetta (se c'è)e voi tutte le rogne!
Centrali nucleari? Si, grazie! Produrremo noi l'energia che serve al continente, senza tenerne nemmeno un bricciolo per noi. Siamo generosi. Nel campidano c'è tanto posto. Vuoi mettere i vantaggi che ne ricaveranno le maestranze del settore edile? Un salario sicuro per almeno 15 - 20 anni in cambio di qualche metro quadro di territorio coltivato a grano. Mica col grano ci si illumina la casa! La parola è "progresso".
Scorie radioattive? Per quelle c'è sempre Quirra, tanto, ormai...

Francesco 07.02.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I sardi si sono fatti infinocchiare da un venditore di fumo sponsorizzato dal nano vergognoso. Ve la immaginate la forza, la decisione con cui Cappellacci difenderà la nostra terra da eventuali centrali nucleari o depositi di scorie radioattive? Possiamo avere un'idea prestando maggiore attenzione a quanto avviene già nel Salto di Quirra. Ne sanno qualcosa quelle popolazioni!
Caro Cappellacci, se vali qualcosa dissociati apertamente dalla cricca che frequenta le feste di Arcore, dai bunga bunga, dai vergognosi personaggi che si accompagnano nottetempo al presidente del consiglio. Chi accetta certe cose accetterebbe anche che alle innocenti feste di Arcore, Palazzo Grazioli, Villa Certosa partecipasse la propria moglie e le proprie figlie (anche minorenni, tanto sono feste pulite)
Sveglia sardi, sveglia, prima che sia troppo tardi! Abbiamo sbagliato, ma non facciamoci fregare più.

Giuseppe 07.02.11 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Violenta e inaudita carica e caccia all'uomo a Chiusa San Michele ore 3,50....30 persone a presidiare sul marciapiede il passaggio del treno radioattivo..poi partono le cariche, violente inaudite, pestaggi di gente gia fermata, poi perquisizioni corporali, insulti, foto....questo il bilancio del presidio per il treno radioattivo, presidio che non intendeva bloccare ma richiamare l'attenzione sul passaggio delle scorie radioative per il piemonte in zone densamente popolate come la Valle di Susa.

Massimo Greco, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Io continuo a domandarmi, dove sono i giornalisti quando si tratta di fare informazione? Solo pochi hanno il coraggio di dire la verità e quei pochi sono sempre in pericolo e questa è solo una piccola situazione di come è presa la nostra amata Italia. Io mi chiedo, che fine hanno fatto tutti i diritti conquistati con il sacrificio, il sangue e la fatica dei nostri nonni e padri? Persone fantastiche che hanno dato la vita per un’Italia migliore, si ok li ricordiamo come eroi, ma non ci rendiamo conto che permettendo certi crimini sputiamo sopra a quelli che erano e che sono i loro ideali, che hanno difeso con la vita per noi, il loro futuro. Li renderemo veramente onore quando non ci faremo più governare da una politica falsa e corrotta e quando ci sarà una vera informazione trasparente per tutti. Siamo governati da una semi dittatura non da una democrazia, i politici (nostri dipendenti) devono fare quello che è necessario per i cittadini non per loro stessi. Io spero che l’italiano si accorga di quello che sta succedendo e che reagisca, non con violenza ma esercitando solo i propri diritti mantenendo anche quelli che sono i propri doveri, perché è la loro cara nazione che soffre e se andiamo avanti così saremo il prossimo
Egitto. (fate ciò che è giusto perché lo ritenete giusto non perché dovete farlo!) A tutta la Sardegna buona fortuna.

Alessandro fuser 06.02.11 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Ve lo ricordate il fisico italiano Carlo RUBBIA ,CHE ADESSO LAVORA PER IL GOVERNO SPAGNOLO.
Qalche tempo fa lui diceva che il deserto del saara è il luogo adatto per montare una mega centrale fotovoltaica ,anche perchè è un territorio abbandonato a se stesso,e poi con un cavidotto come quello che vogliono fare in sardegna ,portare l'energia elettrica in europa.
Zero rischi ,lavoro per quei poveracci delle carrette del mare.
Rubbia era anche favorevole per ottenere energia ,dalla fusione nucleare che non crea scorie (dopo il processo non rimane che cenere,da utilizzare nell'orto) anzichè la fissione con la quale rimangono dei tizzoni fumanti per migliaia di anni.
Il popolo ingnorantone si appassiona alle str...
dei politici truffatori ,servi del potere economico ,sa tutto dei vari giocatori ,dei cantanti delle veline e non sa niente di questi uomini e donne straordinari ,come : Rubbia ,rita levi di montalcini, ecc.
Ahi serva italia ! di dolore ostello,nave senza nocchiero in gran tempesta ,non donna di provincia ,ma di bordello.(lo diceva Dante settecento anni fà).
Ma la chiesa! ma la chiesa! ma la chiesa! cosa fa ,visto che si occupa di politica più di tutti.
Informatevi del lavoro che sta realizzando RUBBIA in spagna .
Il deserto ci da il petrolio e sapete chi prende i soldi :Li prendono quei sceicconi che comandano a bacchetta tutti il mondo ,e che quando vengono in Italia affittano hotell a 5 stelle e si fanno lavare la mani a tavola dalle nostre dipendenti( c'è stata una causa a FORUM per questo)
Il nord africa sta prendendo fuoco, perchè secondo voi?
pino carbotti

giuseppe carbotti 06.02.11 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti quelli che vorranno condividere le mie considerazioni e "fankulu" a chi non le condivide.
Qualcuno avrà pensato bene che, in caso di evaquazione, la Sardegna sia l'unica regione della meravigliosa Italia nella quale gli abitanti non possano mettersi in auto e scapparsene lontano (sempre che possa servire a qualcosa) e quindi essere condannati all'estinzione?
L'individuazione dei siti nucleari viene fatta in base a quali regole? Queste regole terranno conto di ciò che ho scritto sopra?
La Sardegna può dare un grande contributo all'Italia per quanto riguarda le energie alternative e rinnovabili e pulite, come poche altre regioni; si possono sfruttare correnti marine, vento e sole per fare funzionare le tante e grandi industrie del NORD visto che in Sardegna non ce ne sono di industrie (o quasi). Le scorie andranno stoccate in uno dei territori meglio preservati sotto il profilo della qualità ambientale che, comunque, ultimamente, è messa a dura prova. Cari ITALIANI LEGHISTI, fatevele a casa vostra le centrali nucleari e, soprattutto, tenetevi le scorie sotto il vostro delicato kulo verde. Grazie.
Alberto

Alberto Scano 06.02.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milioni di tonnellate di detriti radioattivi provvenienti dalle miniere d'Uranio utilizzati per le infrastrutture + IVA... (ponti, parcheggi, stadi, interramenti per case popolari, strade e tangenziali...) con le loro conseguenze sulla salute dei piu' ed a solo ed unico vantaggio di "chi fa impresa"...

NON SONO UN'OPINIONE.

Devastazioni territoriali con manodopera NEGRA che lavora a mani nude nelle miniere d'Uranio (non solo Niger...) con discariche dei detriti a cielo aperto per ingrassare i magnaccia delle nostre democrazie...

NON SONO UN'OPINIONE.
Gli incidenti catastrofici come Chernobyl (checché ne "pensino" i negazionisti "di sinistra...) con tutte le loro conseguenze a livello planetario e non solo locale...

NON SONO UN'OPINIONE.

Che il nucleare sia la piu' COLABRODESCA delle tecnologie (malgrado i DEVIAZIONISMI degli UFOLOGI di quarta, quinta o sesta generazione... al torio e piezo-bufale).

NON E' UN'OPINIONE.

Conseguenze su 6MILA generazioni dei rifiuti radioattivi. Contaminazioni quotidiane. Nascituri malformi, Diffusione di malattie derivate dall'inquinamento OGGETTIVO, cancro, sofferenze e DANNI NON RISARCIBILI.

NON SONO UN'OPINIONE.
NON SI HA ALCUN DIRITTO di DEVIARE anche il solo linguaggio o manipolare il problema riducendolo ad un fatto di "opinione" o di "alternative"..... (come se per liberarci dell'amianto si fossero dovute aspettare le alternative....)

A tale operazione si prestano già gli Iscritti all'Albo dell'Ordine Mussoliniano dei Giornalisti e gli INFAMI CRIMINALI che cercano di "salvare" Margherita Hack, i veronesi, il sinistronzo Zucchetti... ed altri...

Associarsi "dal basso" a tale mistificazione rende complici.

Non si può riconoscere a "CHI LA PENSA DIVERSAMENTE" il diritto di assassinare le nostre vite o di esserne complici.

Detto questo, quel "NO GRAZIE" assume certamente un significato più vasto.

Massimo Greco, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento

certo il nucleare no ma avete delle alternative o volete continuare a bruciare petrolio all'infinito non basta dire di no bisogna avere delle proposte alternative e non dite l'eolico che come mettono 2 pale gridate allo scandalo o il fotvoltaico che non è sufficiente per soddisfare il fabbisogno energetico il nucleare c'è in tutto il mondo se 30 anni fa l'avessimo approvato invece di rifiutarlo col referendum ora avremo le nostre centrali come gli altri e saremmo autosuffucienti sotto questo profilo

tommaso RABITI Commentatore certificato 06.02.11 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che:
**una moderna centrale nucleare è capace di erogare una potenza pari ad almeno circa 2000 MW.
**l''energia elettrica prodotta da una centrale SI TRASPORTA PER IL SUO UTILIZZO.
La sardegna è attualmente connessa allle reti europee attraverso:
- il vetusto e malridotto cavo SACOI (Sardegna-Corsica-Italia), capace di trasportare circa 300 MW
- il nuovo SAPEI (Sardegna-Penisola-Italia) che sarà capace di trasportare circa 1000 MW (2 cavi da 500 MW ciascuno)
- il SARCO, cavo tra Sardegna e Corsica capace di trasportare circa 50 MW
Il totale trasportabile (circa 1350 MW) è pari a circa il 65% del fabbisogno istantaneo elettrico dell'isola.
La produzione di energia elettrica nell'isola, da centrali termoelettriche ed idroelettriche, è pari a circa 3400 MW.
Pertanto, anche considerando che in un'isola la connettività in rete elettrica dovrebbe garantire oltre l'80% del fabbisogno (per riserva ed emergenza), la costruzione di una CENTRALE NUCLEARE servirebbe per consentire il trasporto e la vendita dell'energia elettrica prodotta, che risultererebbe per l'isola in eccesso rispetto il fabbisogno.
Ovvero: se la rete disponibile in collegamento con l'europa è pari a circa 1350 MW (incluso il collegamento che ADESSO si sta ULTIMANDO)... E' IMPOSSIBILE CHE UNA NUOVA CENTRALE NUCLEARE VENGA COSTRUITA IN SARDEGNA PERCHE' NON AVREBBE SENSO, IN QUANTO NON ESISTE LA POSSIBILITA' DI TRASPORTARE L'ENERGIA ELETTRICA CHE VERREBBE PRODOTTA!!!
INVECE, LA POSSIBILITA' CHE LA SARDEGNA (con km quadrati di territorio inutilizzato) VENGA REPUTATA IDONEA PER LA COSTRUZIONE DI UN DEPOSITO PER LE SCORIE E' ASSAI ELEVATA.
Pertanto, il Governatore ed il suo padrino potranno certamente asserire di aver mantenuta la parola... per quanto alla costruzione di centrali (che non si costruiranno mai in sardegna) ma potranno compensare al finto "NO" sulla costruzione delle centrali con un possibile premeditato "SI" sulla costruzione dei siti per le scorie.
QUESTO SI CHE CI DOVREBBE INTERESSARE!!

stefano idini 06.02.11 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aggiornamenti sul treno radioattivo Saluggia - La hague: Il treno lascerà la stazione di Vercelli alle 2 sta notte.

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼

Sarà preceduto da un treno civetta che partirà 10 mn prima e viaggeranno alla stessa velocità. L'arrivo alla stazione di Modane è previsto alle 4.50. i treni attraverseranno le città di Grugliasco, Collegno, Alpignano, Avigliana, Condove, Bruzzolo di Susa, Chiomonte, Exilles, Beaulard, Bardonecchia, traforo del Frejus e Modane.

Aggiornamenti sul treno radioattivo Saluggia - La hague: Il treno lascerà la stazione di Vercelli alle 2 sta notte.

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼

Sono scattate la barriere immunitarie del Regime e del... Fare Sistema (anche "dal basso"):
mentre in Francia un comunicato congiunto RNA-Sortir du Nucléaire sta dando vita ad una mobilitazione anche attraverso i blog, siti ed iniziative locali di protesta... in Italia il deviazionismo affidato alle finte opposizioni, fondato sulla cronaca delle PUTTANATE, coinvolge tutti in un assordante silenzio e censura ... perfino "dal basso" dove media di Regime e media delle finte opposizioni (l'Unità, Il Fatto, rainews 24, la repubblica, raitre - tg3, liberazione, il manifesto, e tutta la coltre dei media "dal basso"... che fanno deviazionismo sulle noemi e le daddario....) rappresentano oggi piu' che mai una voce unica nel fare da palo a questa ennesima operazione SEGRETA volta ad imporre il nucleare in Italia in nome dell'imbroglio del lavoro e della criminalità del "Fare Impresa". Abbandonate il deviazionismo infame, venduto e criminale del bunga bunga.

Massimo Greco, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.11 15:49| 
 |
Rispondi al commento

CHI E' CAUSA DEL SUO MALE PIANGA SE STESSO. LI ABBIAMO E LI AVETE VOTATI E MO TENIAMOCELI

SCORE GINO 06.02.11 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Ehm, "dovranno passare sul mio corpo!". Parole profetiche. MAI DIRE MAI. Ci hanno provato a passare sul suo corpo, evidentemente gli è piaciuto assai. E adesso è lui che, PRONO, si fa trovare già in posizione. Peccato che a trovarselo dietro saranno tutti. Ah, dimenticavo: attenti, qui non è una questione di Sardegna o Molise. Se salta una centrale nucleare a Milano i danni ce li gratteremo in tutto il mondo, esattamente come a Chernobyl. Ovvio che chi è più vicino alla centrale avrà più guai, ma non mi sembra un discorso serio! FANCULO ALLE CENTRALI NUCLEARI IN QUALSIASI PARTE DEL MONDO, SI ALLE RINNOVABILI NON INQUINANTI!!!
Buona domenica a tutti

Grande Capo (mutanda bianca) Commentatore certificato 06.02.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Ah, alla luce dei fatti di queste settimane quanto sono in sintonia le dichiarazioni di Cappellacci: "dovranno passare sul mio corpo..."
E infatti si stanno divertendo tutti a passare l'uno sul (o nel) corpo dell'altro: W IL BUNGA BUNGA al quale, evidentemente, ha aderito con gioia anche Cappellacci!

Grande Capo (mutanda bianca) Commentatore certificato 06.02.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Ero favorevole al nucleare all'epoca. Non sono più favorevole al nucleare oggi, ma per ragioni oggettive e pratiche. Le discussioni sul nucleare
che partono da presupposti demagogici non giovano certo alla causa.
Vorrei che ad esprimere opionioni fossero solo scienziati ed economisti di chiara e soprattutto specchiata fama perchè ciascuno di noi possa essere seriamente informato e così evitare chiacchere inutili.

Giuseppe ., Ovada Commentatore certificato 06.02.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giuro che se la giunta o il consiglio regionale daranno il via libera alla costruzione delle centrali in Sardegna inizierò una guerra civile con tutte le armi a disposizione...

Alessandro Polese 06.02.11 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Qui il problema è che chi è DELEGATO dai cittadini si comporta, come sempre, come fosse il padrone. Un vizio di vecchia data che si è esteso anche al comportamento di molte RSU e sindacati nei posti di lavoro. Mi sa che il problema da risolvere è proprio questo: la possibilità di ritirare la delega, come si farebbe con un avvocato, di staccare la spina come si farebbe con un frullatore impazzito, smontando un sistema di tanti piccoli e grandi dittatori. Non mi sembra possa essere definito nè sano né democratico un comportamento contrario a quanto vuole il popolo e quindi cerchiamo di proporre una legge che permetta di staccare la spina, spendibile ovunque, a qualsiasi grado di rappresentanza. Perché un aspirapolvere deve avere la garanzia che ne permette la sostituzione o la riparazione e un politico no? Beh, in politica deve essere la stessa cosa.

Sandro Giuliani 06.02.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono INDIGNATA per una cosa del genere!
Ma sono matti??Il nucleare già è pericoloso di suo,senza conare le scorie,i loro danni,i costi enormi di smaltimento ed i tempi millenari per la loro definitiva neutralizzazione.
Ci sono luoghi dove sono caduti meteoriti,METEORITI,non CENTRALI,migliaia di anni fa che sono ancora altamente radioattivi.
Una centrale è"un'atomica che esplode piano".
Se poi il nucleare lo mettiamo su un'isola come la Sardegna,vicino al MARE(!)che se va a finire qualche scoria in acqua diffonde la RADIOATTIVITA' a tutta birra(ma hanno almeno studiato chimca questi?!)...Beh,il"pesce triocchiuto"se lo mangiano loro dopo?!Io proporrei il deposito delle scorie nel giardino della villa di chi ha fatto queste proposte.Vediamo se accettano.Se prendono la leucemia,hanno figli fosforescenti e mogli a cui manca un seno perché hanno avuto il cancro, non possono venire a lamentarsi!
Ma il punto è che nessuno può e deve permttersi di fare i propri comodi sulle spalle della gente che non può scegliere. Non esiste.
Abbiamo già scelto.Abbiamo tutti votato un referendum che dice NO AL NUCLEARE.Nessuno ha quindi il permesso di costruire centrali del genere da nessuna parte d'Italia finché non lo hanno deciso gli Italiani.E non credo che gli Italiani si vogliano del male.Piuttosto bisogna fare informazione sul tema in modo che ci rendiamo conto di che cosa scegliamo,anche riguardo alle fonti energetiche.
Abbiamo il SOLE, il GEOTERMICO,le ONDE,il VENTO,in Italia,e altro ancora...Il Vesuvio a Napoli produrrebbe tanta energia geotermica da far paura...e perché mai dovremmo avvelenarci per andare a comprare uranio dalla Russia e non si sa da chi altro? Con chi si sono accordati questi mascalzoni??Se ci provano a fare una centrale in un solo punto d'Italia"c'incagnamo"tutti per bene.L'Italia non è adatta a questo:è sismica,ha molte fonti idriche ed è densamente popolata.E non ci va di adottare sistemi vecchi e nocivi che gli altri Stati stanno abbandonando perché mortali

Enrica Isabettini, Fano (Marotta) Commentatore certificato 06.02.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

notizia fresca fresca sulla fusione fredda italiana, dicono che sono pronti per la produzione in serie

http://www.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=1072658

Marco Mariotti 06.02.11 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ora di finirla. molte persone scrivono nei commenti di questo articolo che i sardi hanno creduto alle balle di Berlusconi, come che non abbiano capito chi sia veramente il signor Berlusca,praticamente i sardi sono considerati ignoranti. Se Cappellacci ha vinto non sarà forse perchè i sardi come me hanno capito chi si nasconda dietro i partiti della pseudo sinistra sarda? alle ultime regionali non ho votato per la sx,ho preferito non andare a votare e come me centinaia di migliaia di sardi.

Sandro S. 06.02.11 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ugo Cappellacci insieme al presidente della Regione Masala sono stati indagati per l'indagine Cisi, costola della più importante maxi-inchiesta Fideuram sulla truffa agli enti regionali. Secondo l'accusa, avrebbe firmato tre decreti assessoriali del maggio e giugno 2004 (alla vigilia del voto) con i quali autorizzava il pagamento di emolumenti a Guida e ad altri membri del consiglio d'amministrazione del Cisi. Compenso per prestazioni che non sarebbero state mai svolte.[10] Cappellacci fu prosciolto perché il fatto non costituisce reato.

Il 15 maggio 2010 si apprende che il Governatore è indagato per presunta corruzione nell'aggiudicazione degli appalti dell'energia eolica sull'isola...

Gianluca L., Rieti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.11 08:16| 
 |
Rispondi al commento

>

da wikipedia

PS: Ugo Cappellacci è il figlio di uno dei commercialisti di Berlusconi

Gianluca L., Rieti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.11 08:14| 
 |
Rispondi al commento

come mai il referendum è formulato con la dicitura "sei favorevole..." e non "sei contrario..."?

forse che se non raggiungesse il quorum significasse che che il sardo fusse favorevole al nucleare?

Gianluca L., Rieti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.11 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Evidentemente stando a guardare le cose come stanno, il cittadino non ha più voce: siamo in un paese di dittatura. Il sistema può essere cambiato soltanto dal popolo che ancora resiste subendo ogni sorta di sopruso. Non c'è altro da aggiungere, a questo punto!

vincenzo tuccio 06.02.11 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Cosa aspettiamo..?

Le parole stanno a zero, le immagini, le voci, i suoni dicono tutto.

Dall'altra parte del mediterraneo ci stanno dando una lezione di civiltà. Quando pensiamo di accorgercene anche noi?

Per gli anni a venire, in tutto il mondo, questa rivoluzione lascerà un segno indelebile.
Fuori dalle ideologie e dalle religioni, un popolo combatte per la libertà e per la dignità.

E accade ora...

www.youtube.com/watch?v=-HGfFyqJMrk

Adesso più che mai hanno bisogno di noi.

Berlusconi: "Mi auguro che possa esserci una continuità di governo nella transizione e auspico che avvenga una transizione democratica senza rotture con il presidente Mubarak, che tutto l'Occidente, Usa in testa, considerano un uomo saggio" - Bruxelles, 4 feb. (Adnkronos/Aki)

Gli Egiziani sono famosi per il loro umorismo e riescono a ridere anche di questo, lo testimoniano i numerosi tweets di commento a questa dichiarazione provenienti da piazza Tahrir.

A me fa solo rabbia e tristezza (questa per noi italiani).

Luca Forcolini (M5S Biella)

luca forcolini, biella Commentatore certificato 06.02.11 05:08| 
 |
Rispondi al commento

ho lasciato la sardegna tanti anni fa e sono tornato dopo tanti anni per un certo periodo, cosa devo dire della mia terra e dei sardi, della mia terra devo dire che i danni che questi politici corrotti incapaci ladri e in malafede stanno facendo saranno impossibili da rimettere in ordine per anni e anni e il bello è che saranno impuniti, del popolo sardo che vota questa gentaglia e permette certe cose che devo dire? si dico che un popolo cosi deficente e bamba si merita tutto questo, gente che si vende e si mette a 90 gradi per una miseria non solo merita una centrale nucleare ne merita 10, do un consiglio a tutti non andate in sardegna in vacanza fate capire ai sardi che si devono decidere a prendere a calci nel culo i loro amministratori incapaci e finirla di sentirsi delle pecore

potrei aggiungere tante cose ma ve ne dico una sola non considero più questa terra dove sono nato la mia terra, terra che ha dato i natali e creato un popolo senza palle, terra dove io di sicuro non tornerò per morirci

come sardo in questo momento mi vergogno di essere sardo e me ne dispiace

mario fresi 06.02.11 04:33| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha votato il Cappellacci???? voi e ora vi tenete tutta la sua merda, la maggioranza comanda quindi muti e auguri per le scorie.

massimo p., Savona Commentatore certificato 06.02.11 04:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un'isola intera ha trovato nel mare una tomba
il falso progresso ha voluto provare una bomba
poi pioggia che toglie la sete alla terra che è vita
invece le porta la morte perché è radioattiva


CHE PAROLE PROFETICHE ......1986


Un giorno il denaro ha scoperto la guerra mondiale
ha dato il suo putrido segno all'istinto bestiale
ha ucciso, bruciato, distrutto in un triste rosario
e tutta la terra si è avvolta di un nero sudario

e presto la chiave nascosta di nuovi segreti
così copriranno di fango persino i pianeti
vorranno inquinare le stelle la guerra tra i soli
i crimini contro la vita li chiamano errori


Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 06.02.11 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre odiato i porci ed i ruffiani
e quelli che rubavano un salario
i falsi che si fanno una carriera
con certe prestazioni fuori orario

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 06.02.11 02:10| 
 |
Rispondi al commento

E ti diranno parole
rosse come il sangue, nere come la notte;
ma non è vero, ragazzo,
che la ragione sta sempre col più forte; io conosco poeti
che spostano i fiumi con il pensiero,
e naviganti infiniti
che sanno parlare con il cielo.
Chiudi gli occhi, ragazzo,
e credi solo a quel che vedi dentro;
stringi i pugni, ragazzo,
non lasciargliela vinta neanche un momento;
copri l'amore, ragazzo,
ma non nasconderlo sotto il mantello;
a volte passa qualcuno,
a volte c'è qualcuno che deve vederlo.

Sogna, ragazzo sogna
quando sale il vento
nelle vie del cuore,
quando un uomo vive
per le sue parole
o non vive più;
sogna, ragazzo sogna,
non cambiare un verso
della tua canzone,
non fermarti tu...

Lasciali dire che al mondo
quelli come te perderanno sempre;
perchè hai già vinto, lo giuro,
e non ti possono fare più niente;
passa ogni tanto la mano
su un viso di donna, passaci le dita;
nessun regno è più grande
di questa piccola cosa che è la vita

E la vita è così forte
che attraversa i muri senza farsi vedere
la vita è così vera
che sembra impossibile doverla lasciare;
la vita è così grande
che quando sarai sul punto di morire,
pianterai un ulivo,
convinto ancora di vederlo fiorire

Sogna, ragazzo sogna,
quando lei si volta,
quando lei non torna,
quando il solo passo
che fermava il cuore
non lo senti più ;
sogna, ragazzo, sogna,
passeranno i giorni,
passerrà l'amore,
passeran le notti,
finirà il dolore,
sarai sempre tu ...

Sogna, ragazzo sogna,
piccolo ragazzo
nella mia memoria,
tante volte tanti
dentro questa storia:
non vi conto più;
sogna, ragazzo, sogna,
ti ho lasciato un foglio
sulla scrivania,
manca solo un verso
a quella poesia,
puoi finirla tu.


Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 06.02.11 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma un futuro invadente,
fossi stato un pò più giovane,
l'avrei distrutto con la fantasia,
l'avrei stracciato con la fantasia.


Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 06.02.11 01:13| 
 |
Rispondi al commento

aah ecco la strategia!
Sardi avete visto i danni che fa il petrolio?,
con una centrale nucleare potrete stare tranquilli
non ci sarà più petrolio nei nostri mari!
... infatti i 18000 litri di olio combustibile sfuggiti il 11 gennaio erano destinati alla centrale di fiume santo (credevo fosse a carbone)
Sono stato a fiume santo a fare il bagno a volte l'acqua è molto calda ma c'è un cartello che non ricordo bene ma credo dica divieto di balneazione per il pericolo di vortici.
qulacuno in zona può fotografarlo e metterlo in rete per favore.
ti fa riflettere su come il bene comune (spiaggia e mare) diventi bene privato, sebbene poi il cartello lo metta il comune di porto torres che avrà ricavi su tasse comunali...

roberto ma 05.02.11 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Quando Cappellacci disse questo, non stava minacciando; lo stava solo prevedendo: il Nano in calore gli passerà sopra mille volte, e mille volte il burattino cederà perchè è stato messo là proprio dal suino lombardo. Mi auguro che i Sardi ritrovino un po' di unità e di orgoglio per defenestrare questi pagliacci....

harry haller Commentatore certificato 05.02.11 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Si però i sardi ein particolare i pastori hanno la testa moltodure.

Forza Sardegna rivegliati!!!!

Il sole e il vento sono il futuro e sono sufficenti per tutto,non sta cazzata del nucleare.

Basta Fatti, vogliamo Promesse :-)

fabrizio chiozzi 05.02.11 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se continuo, ma quando Cappellacci diceva che non avrebbe mai aderito alla costruzione di centrali in Sardegna e sarebbero dovuti passare sul suo corpo chi cazzo ci ha creduto? Possibile che siate cosi mentalmente labili da credere alle promesse di un politico per di piu' del PDL? Dai 18 anni in poi se si crede a menate del genere da elementi del genere, significa che si e' psicolabili, malati, incapaci di intendere e di volere. Prima dei 18 anni si dice 'creduloni'. Quindi vi ritirerei il diritto al voto se dipendesse da me. Prego andate cortesemente affanculo, mettetevi in fila per due e andate sempre dritti, credetemi!

Barnaba Anceloti Commentatore certificato 05.02.11 21:50| 
 |
Rispondi al commento

http://it.wikipedia.org/wiki/Centrale_elettronucleare

infatti come si legge su wikipedia:

La conseguenza di ciò è la necessità di dissipare enormi quantità di calore poco pregiato in atmosfera, in fiumi o in mare, con un fabbisogno di acqua di raffreddamento veramente molto cospicuo; se la portata al condensatore fosse insufficiente per un raffreddamento adeguato, questo comporta la riduzione della produzione di energia elettrica, alla stregua di un qualunque impianto termico, sia nucleare, a biomasse o a solare termodinamico. Ad esempio in Francia il raffreddamento delle centrali elettriche nel 2006 ha assorbito 19,1 miliardi di m3 d'acqua dolce, cioè il 57% dei prelievi totali d'acqua del paese; una parte di quest'acqua, il 93%, viene restituita ai fiumi, mentre la quota consumata (cioè utilizzata in torri evaporative) ed emessa in atmosfera rappresenta il 22% (1,3 miliardi di m3) di tutta l'acqua consumata in Francia.

Barnaba Anceloti Commentatore certificato 05.02.11 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto poco ne capisca di centrali nucleari mi sembra che ci voglia molta acqua per il rafreddamento, immagino che l'acqua marina non sia utilizzabile, quindi da dove la prendereberro l'acqua in uno dei posti con piu' alta siccita' in Italia? Non abbiamo acqua sufficiente per noi figuriamoci per rafreddarne una o piu' di una.
In Sardegna c'e' pure un numero ormai alto di malattie come leucemie e tumori di vario tipo, sia per l'uranio impoverito usato dall'esercito sia per tutte le compagnie chimiche presenti che sversano nei terreni senza che nessuno controlli. Alla Rumianca, zona industriale di Macchiareddu, apparentemente avevano le pozze di mercurio direttamente nel terreno scavato e a cielo aperto.. secondo quanto dice mio padre che ci ha lavorato per anni. Nel paesino di Uta mia nonna mi faceva l'elenco delle persone malate di leucemie e tumori, non ci potevo credere che fossero tanti casi nel giro di pochi anni.
I sardi parlano tanto ma non fanno mai nulla, come si dice, can che abbaia... Il detto degli spagnoli era 'pocos, locos y desunidos', noi diciamo centu concas centu berritas.. cento teste cento berretti... nel senso che nessuno riesce a mettersi d'accordo su niente... ed e' purtroppo molto vero.
Mi dispiace per l'isola che e' uno dei pochi paradisi rimasti intatti o quasi, peccato che gli abitanti non se la meritino tanto, e io sono sardo e lo posso ben dire. Chi ha votato Capellaci mandando via Soru non sapeva cosa faceva, ora speriamo lo capiscano e rimettano Soru che stava facendo molte cose a favore dell'isola e i suoi abitanti, ma i sardi votano per sentito dire, una ragazza m'ha pure chiesto cosa aveva fatto di buono Soru, le feci l'elenco e non ne sapeva nulla, ma voto' Cappellacci uguale. Bravi cretini, ve lo meritate tutto, anche le centrali e la merda radioattiva che durera' millenni nelle riserve d'acqua sotterranee. Ignoranti!!

Barnaba Anceloti Commentatore certificato 05.02.11 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi l'ha votato?

claudio m., monterotondo - rm Commentatore certificato 05.02.11 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Gli Spagnoli, nel lungo periodo di permanenza in terra di Sardegna dicevano di noi Sardi: pocos,locos e male unidos.

Francesco 05.02.11 20:08| 
 |
Rispondi al commento

io sono innamorato della Sardegna.
Ma i sardi amano la loro isola?

Paolo R., Padova Commentatore certificato 05.02.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento

cappellacci, berlusconi stessa gentaglia fasciomafiosa che depreda l'isola più bella del mondo.
Sardi, unitevi e ribellatevi, lottate per il futuro vostro e dei vostri figli. Dite NO al nuckeare e alle scorie che durano milioni di anni!

robert verri (la nuova italia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.02.11 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Anche se non faranno le centrali nucleari, porteranno in Sardegna tutte le scorie tossiche dell'italia peggio di come stanno già facendo...
Forza iRS, Forza Gavino Sale...
Repubrica de Sardigna.

Simone Maulu 05.02.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avete votato il fantoccio cappellaccio: vi sta bene!

renato renga 05.02.11 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Noi sardi, spiace dirlo, siamo abituati ad abbassare la testa. Ci comportiamo da sudditi. E i padroni vengono a darci l'elemosina.
Ma state attenti. Sappiamo essere gente fiera. Attenti, perché i sardi, quando alzano la testa, non guardano in faccia nessuno. E non ci sono mezze misure.

tom 05.02.11 18:39| 
 |
Rispondi al commento

mi rifiuto di credere che questa notizia sia vera. Se l'Italia installerà anche solo 1 centrale nucleare sarà chiaro a tutti che la democrazia in Italia non esiste. Sarà chiaro. Svanirà ogni dubbio. Il loro motto è "se mi voti cazzi tuoi,una volta eletto calpesto i tuoi diritti e la tua volontà" Ma sbagliano i conti. Se ci tolgono anche l'ultima illusione di democrazia cosa ci fermerà? Preparatevi a molti black out prima di un eventuale referendum pro-nucleare, ci proveranno in ogni modo.

Andrea P. 05.02.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento

i sardi erano disperati e si sono fidati delle balle di berlusconi. e' il piu' grande bugiardo che sia mai esistito , e' possibile che la gente gli creda ancora? oggi ha giurato sulla testa dei suoi figli che lui con ruby non ha mai fatto sesso. come si fa a votare un bastardo simile? angelo

angelo mora 05.02.11 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe

I have read about this in the Danish newspapers (si, io sono danese). I think it´s an incredible shame, that your beautiful island of Sardinia is treated like this. Years ago, I was holidaying there and I´ve never seen such a beautiful place.

And I apologize - I can read Italien, but not write it - very well.

Rasmus Tekstforfatter 05.02.11 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Si certo 4 centrali tutte in Sardegna perchè è loro obiettivo farne almeno due da queste parti quindi sparano alto. Poi grazie al nostro Cappellacci che farà da mediatore con il nano da quattro si scenderà a tre e poi miracolo a due! Soltando due centrali nucleari! E' questo il piano?
NON NE FARETE MANCO MEZZA!

MANUELA FAIS, SASSARI Commentatore certificato 05.02.11 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Sardegna. Terra meravigliosa.
Hanno votato Cappellacci ?? Se lo tenessero stretto.
Vorra' dire che al mare andremo in altri posti. Basta pensare di essere sotto tutela. Ognuno prenda le proprie responsabilita'

Fabio 05.02.11 17:40| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
DOPO LA PETROLIERA,ANCHE IL NUCLEARE,SARDI RIBELLATEVI E CACCIATELI A CALCI IN C...O DALLA VOSTRA BELLA ISOLA,NON ARRENDETEVI MAI!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 05.02.11 17:29| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E' vero, la tesi che la Sardegna sia la mitica Atlantide è estremamente credibile, come dimostrato da molti studiosi e da inconfutabili prove di com' era questa isola diecimila anni fa...mi fa un' amarezza infinita che ora sia presa come pattumiera. E' uno dei luoghi di mare più belli al mondo! Se non altro, di certo è assolutamente unico. Può dirlo chi è stato anche ai caraibi, o in indonesia ed in altri posti ove vi siano isole da sogno. E' necessario movimentarsi per fermare questa assurdità. E' un luogo che, al contrario, dovrebbe essere tutelato al massimo, invece.....povera Italia.

Marco Demorenzo 05.02.11 17:17| 
 |
Rispondi al commento

da possibile sede di ATLANTIDE A stoccaggio di scorie altamente radioattive e pericolose per la salute.
Sara' la fine dei SARDI e della Sardegna.

Che tristezza infinita .....
:(

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 05.02.11 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo trasporto di rifiuti altamente radioattivi dall'Italia verso la Francia.

Questa domenica, 6 febbraio, un treno che trasporta un container di combustibile esaurito altamente radioattivo, italiano, generato dal reattore del Garigliano, lascerà il sito di stoccaggio di....

continua qui:

http://piemonte.indymedia.org/article/11582

▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲ ▲

Massimo Greco, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.02.11 16:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori