Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Acqua nucleare


acqua_nucleare.jpg
Il referendum sul nucleare fa paura ai partiti. Seppellirà insieme al nucleare anche la privatizzazione dell'acqua che ne è la sorella siamese. Il nucleare, infatti, non può esistere senza l'uso di enormi quantità di acqua che sono sottratte in prevalenza all'agricoltura. E l'acqua non può essere sottratta ai cittadini se è pubblica. In Francia il 40% di tutta l'acqua consumata è usata nelle centrali nucleari. Tutto si tiene, anche la mossa del governo per bocca di Romani, il ministro del Sottosviluppo che vuole uccidere il fotovoltaico, di una moratoria sul nucleare di un anno con l'obiettivo di "depotenziare" il referendum, di fare scendere la tensione. Col cazzo. La moratoria sarà per sempre dopo il voto del 12 e 13 giugno. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.
Ps: Le "Facce da nucleare" dell'opposizione che si sono assentate alla votazione per l'accorpamento del referendum con le elezioni amministrative sono: Capano, Cimadoro, Ciriello, D'Antona, Farina, Fassino, Fedi, Gozi, Madia, Mastromauro, Porcino, Samperi.
- Scarica il volantino delle "Facce da nucleare" e diffondilo
- Partecipa a "Spegni il nucleare" con il referendum su FB

22 Mar 2011, 19:29 | Scrivi | Commenti (51) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Nel bene o nel male, tutti devono avere la propria opinione sul NUCLEARE

Ma oggi non si stà decidendo... anzi si sta
*** I G N O R A N D O ***
il problema !!!!

Se l' Italia non fa una scelta unanime e ci dimostriamo ancora una volta divisi facciamo il gioco delle multinazionali dell'energia.

A SCANSO DI EQUIVOCI PAGHERO', CON SOLDI MIEI, 2c (0,02€) PER OGNI AMICO CHE AGGIUNGERETE, A PRESCINDERE CHE ABBANDONI OPPURE PARTECIPI AL DIBATTITO FINO AD UN MASSIMO DI 20€.

Pagamento paypal.

Invitare amici a questo gruppo:
http://www.facebook.com/home.php?sk=group_130840403658149&ap=1

INOLTRE LA PERSONA CHE INVITERA' IN ASSOLUTO PIU' AMICI VINCERA' UN CORSO DI AGGIORNAMENTO DI COMPUTER E SARA' OSPITATO (SE VUOLE) A CASA MIA PER UNA SETTIMANA E GLI TRASMETTERO' TUTTE LE MIE CONOSCENZE TECNOLOGICHE ED INFORMATICHE.

GRAZIE A TUTTI.

Gino

Gino Chienna 19.05.11 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Privatizzare l'acqua va contro la logica e il buon senso e, oltre che eticamente sbagliato, è del tutto controproducente!
http://lamacula-blog.blogspot.com/2011/05/ragionevolezza-no-grazie.html

Federico Contin 04.05.11 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Bah, sono spesso d'accordo con te caro Beppe, ma devo dire che a volte si eccede con il populismo becero! Italia dei Valori ha promosso e raccolto le firme per rendere possibile in referendum. Con i ragazzi del partito ci siam smazzati, rinunciando al sabato ed alla domenica (unici giorni liberi da lavoro o studio) per raccogliere le firme. Mi sembra decisamente stupido attaccare degli esponenti di IdV per la loro assenza in aula. Non penso che sia tafazzianamente ingiustificata. A volte protesta fa bene, ma protestare a tutti i costi e contro tutti, sinceramente, mi sembra una castroneria!

Maurizio Mirra 25.03.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Morale della favola, mi state dicendo che, qualora l'acqua venisse privatizzata, lo Stato non avrebbe alcun potere per "costringere", se necessario, i "proprietari" a soddisfare le necessità dei cittadini! Ma per piacereeeee!!!

Volatile pn 24.03.11 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Non e' vero che parlare di signoraggio bancario e sistema monetario sia noioso e difficile!!!!!!!!!!!!!!!
I concetti base sono facilmente alla portata di chiunque!!!!!!!!!!!!
Il punto è che non trattiamo solo un tema razionale ma intriso di emotività: un pò di informazione semplice e seria aiuterà a smontare qualsiasi muro, qualsiasi!!!!!!!!!!!!
Andate, per chi già non, a vedere ed ascoltare i video su Google del prof. Auriti: SONO INATTACCABILI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Nessuno potrà poi dire:" Non ho capito, nessuno!!!".
THX 4 your web work

Roberto Vian 24.03.11 02:49| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera durante una conversazione su Rainew24 condotta da Mineo l' incredibile Scillipoti, tra le molte castronerie, ha fatto una "precisazione" davvero stupefacente !!!! Ha dichiarato che il consumo dell' acqua a Tokyo non è vietato per tutti per i bambini, ma solo ai neonati !!! Dunque a Tokyo è consigliato che il latte in polvere non si mescoli con l' acqua del .... rubinetto .....
In nessun paese, nemmeno nel più sperduto luogo Africano o, dove può immaginare l' onorevole, ma raggiunto dal latte in polvere, a nessuno, dico a nessuno viene in mente di mescolare il latte in polvere con dell' acqua neanche di fonte !!! tanto meno nell' avanzatissimo Giappone. Qualsiasi donna, anche del Pdl, questa cosa non la può accettare nemmeno come battuta da bar.
Carla

carla rossi 24.03.11 00:30| 
 |
Rispondi al commento

"Le facce da nucleare" meritano il trattamento dovuto: stampare i loro volti su rotoli di carta igienica, di quelli buoni che non finiscono mai, per aumentare la goduria. Pur di usarla, anche gli stitici cronici incominceranno a farla, d'incanto.

pippo pansa 23.03.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente su questo referendum bisogna ringraziare tutti quelli che hanno raccolto le firme e i promotori, altrimenti a quest'ora i nostri poiltici non starebbero "a farsela addosso".

Ci provano a boicottare, ma sanno che l'incidente in Giappone è la miccia che farà raggiungere il quorum,

Mario Amabile Commentatore certificato 23.03.11 19:02| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE...COME LA VOI L'ACQUA?..liscia-gassata o nucleare?...ahhh!...la prossima volta che faro l'rmn di controllo...li dirò al radiologo:...fammela senza liquido di contrasto..così si prova se s'illuminano le immagini...

roby f., Livorno Commentatore certificato 23.03.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento

vorrei proporvi per chi non lo avesse visto il video su you tube:'la bambina che zittì il mondo per 6 minuti' perchè io credo che tutto il senso su cui noi discutiamo in merito al nucleare, sulle multinazionali,sull'andamento della nostra società stessa possa racchiudersi nel pensiero di questa bambina,il cui nome con alcune informazioni potete anche trovare su wikipendia per constatarne l'autenticità dei suoi buoni propositi.

igor u., alessandria Commentatore certificato 23.03.11 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Ecco cosa ha dichiarato la cancelliera tedesca:

Merkel: «Prima la Germania lascia l'energia il nucleare meglio è»

STANZIATI MILIARDI DI EURO PER USARE LE FONTI RINNOVABILI


La «catastrofe di apocalittiche dimensioni» ha irrimediabilmente segnato l'inizio di una nuova era

(Ap) FRANCOFORTE - «Più presto la Germania uscirà dal nucleare meglio sarà». Lo ha detto la cancelliera Angela Merkel, a Francoforte. La Germania è l'unica tra le maggiori nazioni del mondo ad essere determinata ad abbandonare l'energia nucleare per i rischi correlati a questa tecnologia. La maggiore economia europea sta stanziando miliardi di euro per usare le fonti rinnovabili in modo da soddisfare i suoi bisogni. Era programmato che la transizione avvenisse per gradi nei prossimi 25 anni, ma il disastro alla centrale di Fukushima ha accelerato il processo.
NUOVA ERA - Il cancelliere Angela Merkel ha detto che la «catastrofe di apocalittiche dimensioni» ha irrimediabilmente segnato l'inizio di una nuova era. La decisione di Berlino di spegnere temporaneamente 7 dei suoi 17 reattori per controlli di sicurezza fornisce un'idea di cosa cambierà per un Paese industrializzato quando, rinunciando al nucleare, si perde un quarto dell'energia a propria disposizione.

Perché non le chiediamo di candidarsi da noi....?

rolla lorenzo 23.03.11 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

signori e signore,in questa nostra società di m..ostruose differenze culturali,dove dopo la bomba di hiroschima in cui tutto il mondo ha visto o sentito dei disastri causati,PERSONE vaporizzate! gente con la pelle che si staccava dal corpo! e pendeva dalle dita..gente che urlava...morti,morti e ancora morti..bambini morti, gente che ha perso figli, e figli che han perso il papà e la mamma,sorelle..una tristezza incredibile e VERA!..se dopo aver visto tutto questo ci ritroviamo ad avere un pianeta disseminato di bombe atomiche in numero tale da poterci annientare tutti,allora io dico che non c'è speranza di far capire a questa gente che c'è qualcosa di sbagliato,PERCHE' a questi mostri non gli importa un fico secco!! la soluzione stà nel superare di numero questi mostri e gli ignoranti che li appoggiano puntando sull'informazione perchè questa è la nostra principale arma,far conoscere alle persone che bel pianeta sarebbe se si usassero soldi per mediazioni invece che guerra e potessimo noi e i nostri figli godere della bellezza che questo pianeta ha in sè con tutte le speci viventi diventando noi stessi una meraviglia stessa...non un virus del pianeta...spargiamo il seme dei veri valori!

igor u., alessandria Commentatore certificato 23.03.11 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Ministro Romani:
vai a far bocchini nei cessi di palazzo madama.

Cattivo Tenente 23.03.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Dieci tumori a quella sottospecie di presidente della regione Campania STEFANO CALDORO per aver dato la sua (SOLO SUA!) disponibilità (senza chiedere il permesso ai cittadini della Campania) alla relizzazione di almeno un sito nucleare. COME SE NON BASTASSE QUELLO CHE LUI, I SUOI COMPLICI E BASSOLINO CI HANNO FATTO PER VENT'ANNI CON LA MONNEZZA COME LORO!!!

Armando N. 23.03.11 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Un barra di uranio fuso dove so io a questi PIDDINIMENOELLINI che a chiacchiere sono contro il pompetta, ma nei fatti gli danno il c....o ogni volta che lui glielo chiede.
SPERO CHE MUOIANO! Visto che quando si votano cose importanti che potrebbero affossarelo sono sempre malati (dicono loro)e lo salvano.

Ilario L. 23.03.11 16:27| 
 |
Rispondi al commento

alcuni dati e informazioni sull'acqua presi da un articolo di airone mese agosto 2010. l'articolo 2 della carta europea dell'acqua del 1968 dice:le disponibilità di acqua non sono inesauribili ed è indispensabile PRESERVARLE controllarle e accrescerle.il dossier dell'acqua del cispi 2010 fornisce invece i seguenti dati:4900 bambini muoiono al giorno per malattie legate alla mancanza o insalubrità dell'acqua,pari alla mortalità che si ha in 8 mesi dei bambini italiani.e ai giorni nostri dove solo il 2,5 delle acque dolci del nostro pianeta è considerato potabile ma di questo 2,5% ne è utilizzabile solo il 0,008% del totale,ci sono un miliardo e 600milioni di persone che non hanno accesso all'acqua potabile,ci sono inoltre sostanziali differenze da paese a paese sulla disponibilità giornaliera per persona sul consumo dell'acqua potabile che variano da 425 litri di media per gli u.s.a,(293 litri per l'italia) mentre per esempio in madagascar ogni persona dispone di 10 litri di media giornagliera

igor u., alessandria Commentatore certificato 23.03.11 16:01| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno ma mi spiegate dovè finito il patto di chiodo che se non ci mettevamo in riga con la comunità europea con il fotovoltaico ci facevano un culo grosso quanto una casa dove e finito vorrei tanto saperlo dico questo perche essendo cassa integrato o fatto un corso di fotovoltaici tramide la reggione lazio sperando di trovare lavoro e che faccio mo me la do in faccia la qualifica che o preso una cosa buona che avevano fatto era questa con gli incentivi ma scusa beppe me fai sapè grazie

duilio paolucci, roma Commentatore certificato 23.03.11 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi ha accennato in mio amico che all'"Arena", il programma che va in onda alla domenica, hanno parlato del nucleare e c'era un ricercatore del CNR credo di bologna, (mi spiace, ma non l'ho visto e lui non ha saputo dirmi di più), che era contro il nucleare e che si lamentava perchè in nessuna trasmissione questi ricercatori li fanno parlare per portare avanti tutto quello che si può fare senza l'utilizzo appunto, delle centrali nucleari. Loro si sono offerti più volte ma nessuno li ha mai invitati per un chiaro dibattito e chiedeva il perchè...
Qualcuna ha sentito qualche cosa in proposito?
Per quanto riguarda il referendum, anch'io sono preoccupata non solo per i "poveretti" che sono pro nucleare ma per il forte timore che qualche d'uno possa.... come dire...cambiare qualche scheda...io non mi fido più!!!! Troppa porcheria!!! Troppi interessi ci sono in ballo...

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 23.03.11 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Non che sia un nulearista... ma i dati sensazionalistici esposti solo per stupire, mi innervosiscono un tantino.
Precisiamo. Fonte "Agences de l'eau" RNDE-Ifen documento di EDF/DPN. In Francia per l'elettricità in generale vengono usati 18531 milioni di m3 di acqua (sotterranea e superficiale) sui 32463 totali usati anche per per acqua potabile, industria e irrigazione.
Per la produzione di elettricità il 97.5% dell'acqua prelevata (che NON è quella POTABILE) viene restituita istantaneamente alla sorgente da cui viene prelevata. In definitiva le centrali francesi consumano 463 milioni di m3 di acqua in un anno, che corrisponde a poco meno del 21% del consumo totale di acqua potabile.

Alex 23.03.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe...
... magari sara' per questo che i francesi stanno in prima fila ad attaccare Geddafi ? ...
http://it.wikipedia.org/wiki/Grande_fiume_artificiale#Storia
in inglese c'e' qualche notizia in piu'...
http://en.wikipedia.org/wiki/Great_Manmade_River
in francese ... un articolo del 2003...
http://www.h2o.net/magazine/infrastructures-grands-projets/cadeau-du-desert.htm

beppe, perche' non fai un'articolo su questa grande opera durata 25 anni ... noi non ne abbiamo mai sentito parlare credo... costata tra i 25 e 30 miliardi di $ ha una portata di 2 miliardi di m3 all'anno per una durata di migliaia di anni....
che pensi ? fara' gola a qualcuno tutta quest' acqua? io penso di si... altro che petrolio in Libya...

alexmax 23.03.11 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Per me il quadro della situazione italiana sul nucleare è questo:
Berlusconi è andato al potere grazie alla mafia. Da anni ormai è lui il massimo referente politico della mafia. Alla mafia bisogna DARE, per poter rimanere al potere, altrimenti ti fanno fuori (o fisicamente o politicamente) in un secondo. La mafia ha messo gli occhi e le mani sull'enorme affare delle centrali nucleari. Berlusconi finora è riuscito solo in parte ad accontentare le richieste della mafia. Ora DEVE andare avanti col piano nucleare, altrimenti stavolta la mafia lo fa saltare per aria.

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 23.03.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le barre di uranio vanno conficcate nel culo ai nostri "ministri" e a quelli dei paesi nuclearizzati.
Classe politica di affaristi senza scrupoli, sciacalli pieni di merda e di menzogna, avvoltoi mangiamerda, fancazzisti incapaci e inetti, arricchiti sulla pelle della gente, BASTARDI BASTARDI E STRABASTARDI!!!!

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 23.03.11 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Povero Beppe ma tu davvero pensi che gli italiani saranno così intelligenti da andare a votare al referendum ???

Ma se già le politiche farebbero fatica a raggiungere il quorum, figurati un referendum osteggiato anche dall'opposizione che ha paura o certezza di perderlo senza contare che è contraria perlomento a 2 referendum su 3)

Contando i seguaci del governo, quelli che se ne fregano, quelli che vanno in vacanza, chi non va a votare perchè la politica gli fa schifo, gli assenti perchè impossibilitati per vari motivi etc etc alla fine se il quorum arriverà al 30% sarà già un "successo"...

Oramai il referendum è un arma spuntata, quando fu previsto dalla costituzione la % dei votanti alle politiche era prossima al 90%. Oggi non arriviamo al 70%.

Ha senso solo per la modifica della costituzione in cui non è previsto un quorum.

aldo p., Milano Commentatore certificato 23.03.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Io ho cercato in questi anni di capire il nucleare, leggendo libri informandomi, ma nonostante cio dopo tutte le letture fatte non sono ancora riuscito ad arrivare ad un dunque, il problema è che circolano troppe informazioni e tutte contrastanti tra di loro; quindi risulta impossibile trovare una soluzione e riuscire a valutare se il nucleare sia economicamente efficiente o meno.

autotrasporti milano 23.03.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente il nucleare spaventa tutti ed è giusto che sia così pero' dire che il 40% dell'acqua francese è impiegata per il nucleare è una frottola esagerata......Non raccontare menzogne, ne sentiamo già troppe dai politici.
Ho paura del nucleare e non vorrei una centrale vicino a casa pero' qualche riflessione la dobbiamo fare: le rinnovabili hanno una resa penosa (il fotovoltaico senza incentivo è un investimento a perdere), l'eolico di certo non sta dando risultati strabilianti quindi, visto che di energia ne servirà sempre di piu' dobbiamo investire tanto ma tanto nella ricerca perchè con le rinnovabili di oggi non abbiamo ottenuto risultati soddisfacenti. il fotovoltaico di tutta italia soddisfa il 2,5% di energia nazionale, fukushima da sola il 10%....questo non vuol dire che sia per il nucleare pero' è inutile che facciamo i super ambientalisti se poi facciamo delle proteste perchè non abbiamo corrente in casa o il paese rischia il black out elettrico.
Basta retorica......

paolo manzini 23.03.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Fabio - tu avresti il coraggio di berla quell'acqua che poi (come tu dici)riesce dalla centrale ? E la faresti bere ai tuoi figli ? E tu che pensi, chi vuole a tutti i cosi queste assurdità, potrebbero prendersi la responsabilità in prima persona, se accadesse qualcosa alla cittadinanza e sopratutto all'ambiente? E tu saresti almeno responsabile sulla sorte dei tuoi figli, o farai come al solito lamentarti con la politica ??
miky

Ranieri M., Bari Commentatore certificato 23.03.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

ecco un commento di jarno (trulli?) che nessuno ha mai affrontato ma e' veramente centrato . I reattori non si possono spegnere come lampadine e vanno raffreddati sempre . se manca l'acqua a causa di una siccita' manca il raffredamento e anche spegnendolo ci vorrebbero mesi prima di non aver piu' bisogno di acqua. Una centrale a combustibile tradizionale , si spegne e si deve raffreddare ancora per un giorno al massimo , una centrale nucleare no. angelo

angelo mora 23.03.11 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna assolutamente vincere quel referendum...

In ogni caso nei siti da loro decisi ci sarà da ridere... non credo che la gente del posto la prenderà tanto bene... altro che TAV.
Io abito vicino ad uno dei possibili siti, se mi fanno una centrale vicino al mio "mutuo" la reazione sarà durissima... loro giocano con la mia vita e quella della mia famiglia? bene vediamo come va a finire.

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.11 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti, sono Jarno e scrivo da Livorno. Oltre al problema dell'enorme fornitura d'acqua necessaria x il raffreddamento di questi mostri, ricordate che i veri problemi sorgeranno in caso di siccità, come accadde qualche anno fà. Nei paesi europei che hanno centrali, ci furono dei problemi nel reperire l'acqua, vi ricordate? Qualora venissero costruite delle centrali al sud o in Sardegna, come ho sentito dire in questi giorni, che hanno già problemi idrici durante l'estate a cose "normali", quali rischi correremmo? No! Il nucleare in Italia non si può gestire...e oltre a noi dovrebbero preoccuparsi anche gli altri stati a noi vicini.... Le scorie verranno gestite dalla mafia, che in questo paese é l'unica cosa che funziona davvero purtroppo....

Jarno Testi 23.03.11 09:30| 
 |
Rispondi al commento

la usano per raffreddare ma la restituiscono piu' calda di parecchi gradi alterando l'ecosistema del fiume , favorendo la concentrazione di alghe e la perdita dell'ossigeno , comunque questo non e' il peggiore dei danni .L'acqua raffredda il nocciolo e solo questo in quanto quella che produce il vapore per le turbine si cerca di tenerla sempre la stessa e riimpiazzarla quella dispersa nell'aria per motivi di rendimento: riscaldare acqua gia' calda e' piu' semplice , comunque e' innegabile che a fronte diuna grossa parte di acqua prelevata dai fiumi o laghi , una discreta parte venga consumata e "bruciata" in vapore e quindi non e' vero che quello che prendono restituiscono. poi in caso di guasto ,l'acqua di raffreddamento viene contaminata e scaricata radioattiva. angelo

angelo mora 23.03.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento

stiamo uniti

michele nicoletti 23.03.11 02:03| 
 |
Rispondi al commento

TUTTE le centrali termoelettriche E nucleari USANO acqua per il raffreddamento del condensatore, ma non la consumano, anzi, la reimmettono tutta nel fiume/lago/mare da cui l'hanno presa.
Dire che l'acqua viene consumata e addirittura affermare che venga sottratta all'agricoltura è un errore, ma continuare a ripeterlo dopo che è già stato fatto notare più volte non è più un errore, diventa una menzogna. Cosa ci guadagna Grillo a ripetere delle bugie?
Di sicuro ci perde in credibilità.

Fabio 22.03.11 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AIUTO BEPPE, SIAMO IL COMITATO SPONTANEO "QUELLI DEL SANT'ANTONIO" DI RECCO (GE) DIFENDIAMO OCCUPANDOLO IL NOSTRO OSPEDALE CHE è STATO RISTRUTTURATO 4 ANNI FA FUNZIONA E SODDISFA IL FABBISOGNO DI 40.000 PERSONE. LA GIUNTA REGIONALE PARTITO DEMOCRATICO CAPEGGIATA DA BURLANDO CON L'ASSESSORE MONTALDO HANNO DECISO "PER CONTENERE LA SPESA" DI CHIUDERE L'OSPEDALE DI RECCO SPALMANDO PERSONALE SULLA ASL 3 SENZA CHIEDERE SE QUALCUNO DI LORO HA VOGLIA DOPO ANNI DI SERVIZIO DI ESSERE SPALMATO O DI RICICLARSI IN QUALCHE REPARTO A CASO, DOMANI CHIUDONO E NON SI CONOSCONO LE DESTINAZIONI DEI LAVORATORI E SI CONDANNA LA POPOOLAZIONE DI 4 PAESI DEL LEVANTE A MIGRARE A GENOVA PONENTE (40 Km)PER AVERE UN PRONTO INTERVENTO O IL REPARTO DI MEDICINA PER ANZIANI O ORTOPEDIA (fra i migliori di tutta la Liguria) ERA L'UNICO OSPEDALE IN ATTIVO DA FASTIDIO??!! DOMANI MATTINA MONTALDO HA DECISO DI DENUNCIARCI TUTTI SE NON SMOBILITIAMO! CHI PUO' VENGA A RECCO DAVANTI ALL'OSPEDALE A DIRE CHE NON CI STA...NOI NON MOLLIAMO...VOI?

Valeria Podesta, Recco Commentatore certificato 22.03.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

é assurdo che le centrali nucleari consumano il 40 percento dell´acqua in francia, piú dell´agricultura e dell´industria??? mi sembra impossibile, dai riflessiona e rifai il post con calma....

uno perruno 22.03.11 22:32| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
SENZA ACQUA NON C'E' NUCLEARE,NON DIMENTICHIAMOCELO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 22.03.11 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono stato a Roma per la manifestazione sabato scorso,non mi sembra che in tv siano passati molti servizi ,si cerca di far passare sotto silenzio questi referendum perchè vanno contro gli interessi del berlusca e dei suoi e purtroppo credo ci riusciranno ,ormai viviamo in un paese di lamentoni svogliati e fatalisti dove tutto va male e nessuno vuole farlo andar meglio i politici sono li per rubare etc etc e peggio andremo finchè certa gente non si sveglierà.

roberto piergentili Commentatore certificato 22.03.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Comunicato n°18
Le firme raccolte nei V day per i referendum e depositate in parlamento come sanno tutti i grillini giacciono nella bat caverna del parlamento senza che gli italiani sappiano della loro esistenza.la mia proposta e' che questi referendum vengano organizzati dal movimento 5 stelle in occasione delle amministrative in modo che qualche mass media ne riporti lo svolgimento e faccia conoscere a + italani la loro esistenza.
ripetero' la proposta nei prossimi post.

giacomo r. Commentatore certificato 22.03.11 20:12| 
 |
Rispondi al commento

sono rilievi che dovrebbero spaventare anche il piu' "distratto" dei cittadini..speriamo e continuviamo a tenerli desti. La Francia, INCREDIBILE, COME SI E' PERSA DIETRO IL NUCLEARE!
Sollecitiamo i nostri connazionali delle soap opera ad andare a vedere sui Blogs cosa succede con le manutenzioni delle centrali, con chi ci ha lavorato e con chi ci sta ancora lavorando..da paura!
La feccia umana che per denaro sta distrugendo il mondo..maledetti!!

mario. bottoni 22.03.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Per essere onesti, e lo dice uno contrario al nucleare, il dato del consumo dell'acqua è fuorviante. Il dato vero è che oltre il 40% della portata dei grandi fiumi è captato dalle torri di raffreddamento dei reattori nucleari, acqua che ovviamente ritorna poi nel fiume, un tantinello più calda, e non è affatto sottratta all'agricoltura.

Detto questo, il nucleare è antieconomico e il suo profilo di rischio non vale la spesa. Stop!

Paolo Marani (marantz), Cesena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.11 20:09| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE attraverso di te quante cose possiamo fare. grazie che ci sei.
in italia abbiamo gli acquedotti fermi da mussolini.... per non parlare di strade, treni , scuole.... tutti i giorni ho a che fare con gli svizzeri, le loro barzellette siamo noi....

cristina ., como Commentatore certificato 22.03.11 19:40| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori