Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Berlusconi come Mattei ? - Eugenio Benetazzo


Berlusconi come Mattei?
(14:10)
cop-benetazzo3.jpg

Paragonare Berlusconi a Mattei è un confronto azzardato. Come quello tra un nano e un gigante. Mattei usava i partiti come i taxi, pagava la corsa e scendeva una volta raggiunta la destinazione. Berlusconi è contemporaneamente autista e passeggero e la corsa la pagano gli italiani. Mattei è stato avversato dalla P2 di Cefis, il padre massonico di Gelli. Berlusconi è figlio della P2 di Gelli. Fatta chiarezza sulla diversa statura dei due personaggi, molte sono le somiglianze storiche. Il comune denominatore è l'energia, il gas, il petrolio. Mattei cercò di stabilire relazioni dirette con le nazioni africane e del medio oriente per lo sfruttamento dei giacimenti petroliferi, un mercato allora dominato dalle compagnie americane, le cosiddette "Sette sorelle". Fu ucciso con una bomba posta sul suo aereo di ritorno dalla Sicilia. Berlusconi ha stretto accordi con la Libia e con la Russia, considerati Stati semi canaglia dagli Stati Uniti e suoi avversari mondiali nella guerra non dichiarata per il predominio energetico. L'Italia è il primo partner, attraverso l'ENI, dei gasdotti russo South Stream e libico Greenstream. South Stream è un progetto fortemente voluto da Putin e dalla Gazprom, connetterà la Russia con la UE entro il 2015 con una produzione di 63 miliardi di metri cubi/anno. Greenstream è stato realizzato da Libia e Italia, collega la Sicilia con i giacimenti di Bahr Essalam e Wafa e ha una capacità di 8 miliardi di metri cubi/anno. Berlusconi sta attuando, da anni, una politica energetica contraria agli interessi americani, su questo non ci sono dubbi. Per eliminare Mattei ci volle una bomba, per lo psiconano un bunga bunga. O tempora, o mores.

Intervista a Eugenio Benetazzo, operatore di borsa indipendente

Le ragioni dei disordini in Libia (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
Un saluto a tutti i lettori del Blog, oggi vorrei offrirvi una mia personale opinione su quello che sta accadendo sia in Italia che in Libia.
In Italia abbiamo un’escalation mediatica avversa nei confronti del nostro Premier Silvio Berlusconi, al di là di quello che poi sia la cronaca di settore, sia gli scandali a sfondo sessuale, sia le inchieste della Magistratura hanno dimostrato, non spetta a me in questo contesto dare un giudizio di merito su quello che ha fatto.

La Libia, l'Italia e la politica energetica mondiale (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
Quindi la Libia al momento ha una situazione economica e politica abbastanza anomala rispetto agli stati adiacenti. Perché la Libia e l’Italia in questo momento si trovano secondo me un po’ sullo stesso piano? Perché hanno i principali interlocutori dei rispettivi Paesi che stanno diventando dei personaggi molto scomodi a livello di establishment politico e internazionale, da una parte abbiamo il nostro Premier Silvio Berlusconi

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
In prevendita con sconto del 10% fino al 23 marzo.
Acquista oggi
la tua copia.

3 Mar 2011, 19:12 | Scrivi | Commenti (614) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Benetazzo, per dire una verita' semplice e lampante come il sole ha dovuto premetterla da un distinguo sui due personaggi.
Bene anche ammesso il distinguo chi ci ha ridotti ad una colonia tedesca non si chiama psiconano, si chiama FRODI O PRODI.
La sinistra italiana non esiste se non nei comizi dove 4 tardoni credono a frasi di una retorica imbarazzante.
La destra non ha fatto una ceppa per opporsi, gravissimo, ma i CREATORI dell'euro truffa e chi ci sta vendendo ancora oggi e lo fara' anche domani a bankestein e' la SINISTRA/BERSANETOR e affini pigliandoci pure per i fondelli dicendo che razza di meraviglia sia l'euro, si certo meravigliso x gli imperialisti USA non certo x noi schiavi senza moneta e senza sovranita'.

tata nina 12.11.12 16:46| 
 |
Rispondi al commento

BENETAZZO HA RAGIONE!!! la rivolta libica l'hanno voluta e fatta fallire gli USA come occasione per nuove missioni pseudo umanitarie (cosa già avvenuta in afganistan, kossovo, iraq...)e interessi economici...
Solo i servizi segreti USA possono far fuori Berlusconi...e mettere al suo posto qualcuno di loro gradimento!

alice kappa Commentatore certificato 13.03.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento

10 euro a testa per una TV libera della quale tutti saremo soci e dove poter ospitare Beppe...

Questa è una proposta.

10 euro x 10000000 di volenterosi = 100.000.000 di euro

se pò fà!!!

Contrastiamo il berlusconismo con le stesse armi ma con menti migliori (VS Per Delinquere Liberamente VS PD - Per Delinquere)

Riflettiamo bene...

elio 09.03.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

E se questo brutto psiconano in un mondo di mezze s***e fosse l'unico con gli affari che gli fumano? Magari è solo un porcellone anticonformista un poco psicodepresso ma con un minimo di visione storico/politica. E se non ora quando? .............. disse la sessantenne sessantottina pensionata statale che non ha mai fatto un razzo nella vita sua.

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 08.03.11 19:50| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI PARAGONATO A MATTEI ?? CHE IDIOZIA !!

BERLUSCONI E' INQUALIFICABILE (IN SENSO NEGATIVO NATURALMENTE!)

GRAZIELLA PIERINI, CITTA' DI CASTELLO Commentatore certificato 08.03.11 09:10| 
 |
Rispondi al commento

...certo alcune coincidenze sono tali e tanto grandi da far pensare...ma gli esercizi di dietrologia spesso conducono in vicoli ciechi. Stiamo ai fatti. L'Eni gioca in proprio sul tavolo libico, e non solo su quello, da sempre, evitando tuttavia rotte di collisione con gli Stati Uniti e neppure il Berlusca ha osato andare al braccio di ferro, non e' così sciocco. Del gasdotto russo agli Usa frega poco, riguarda l'Europa, l'America non ci guadagna una fiammella, lo stesso dicasi per quello italo-libico. Al dunque, il nostro parente acquisito di Mubarak sta sulle balle alla Germania e agli altri Ue, quello sì, con i suoi accordi privati non a Washington, dove lo considerano meno di zero, come risulta dai cablo di Wikileaks. La politica estera Usa nella sostanza non cambia mai: Reagan cerco' di ammazzare Gheddafi, che aveva fatto una strage di soldati Usa a Berlino, e Craxi gli salvo' la vita, avvertendolo dell'attacco. Obama trovera' prima o poi un pretesto per completare il lavoro, e stavolta B. non avrà neppure l'interesse a imitare il suo promoter: Gheddafi e' già un uomo morto.

arnaldo restico 06.03.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI COME MATTEI?
MATTEI operava affinche'l'ITALIA avesse ENERGIA propria per crescere e progredire; per questo fondo'l'ENI nel 1953,volle la CENTRALE NUCLEARE di LATINA,per questo trattava direttamente con gli ARABI,LIBIA,IRAN,RUSSIA etc escludendo le 7 SORELLE che chiedevano il 75% a loro favore;mentre Mattei chiedeva il 50%.Le 7 SORELLE per distruggere il MITO MATTEI,organizzarono prima "complotti" DIFFAMATORI,tramite la STAMPA scrivendo di tutto,poi
l'attentato vero e proprio,che si consumo'sul cielo di BASCAPE'la sera del 27 Novembre 1962.La diffamazione di MATTEI,tramite la STAMPA nostrana e non,avveniva scrivendo che MATTEI era un CORROTTO,un CORRUTTORE di POLITICI, un FINANZIATORE di PARTITI,un PUTTANIERE,uno che PAGAVA (allora) 1 Mln per una notte con una PUTTANA.Ci sono ancora interviste ed 1 FILM, che documentano queste accuse fatte a MATTEI.
Le 7 SORELLE avevano in grande ODIO l'operato di MATTEI,perche' le privava di INGENTI CAPITALI.
Il MOSSAD Israeliano non voleva che gli ARABI diventassero troppo ricchi e forti;La FRANCIA non perdonava a MATTEI l'AIUTO che MATTEI forniva all'Algeria (armi)per liberarsi dei FRANCESI.
I PETROLIERI ITALIANI,per il loro ENORME INTERESSE col PETROLIO,non volevano le CENTRALI NUCLEARI in ITALIA,quindi FINANZIARONO la SINISTRA per il NO AL NUCLEARE,con il REFERENDUM del 1986.
L'ITALIA fu l'unica in EUROPA che scelse il COSTOSO ed INQUINANTE PETROLIO.
MATTEI,anche in ITALIA aveva molti nemici,in particolare chi VOLEVA che l'ITALIA rimanesse
la Cenerentola d'EUROPA,DEBOLE,SUCCUBE delle Potenze straniere,senza ENERGIA e Dipendente dagli altri. Infatti, non a caso, TUTTE le grandi AZIENDE, FARMACEUTICHE, OLIVETTI,CHIMICA,ACCIAIERIE di Terni sono state cedute ad AZIENDE STRANIERE o fatte fallire ad Hoc (Olivetti-De Benedetti).
BERLUSCONI,checche' ne dicano i SUOI DETRATTORI, vuole fare la STESSA POLITICA di MATTEI.
COSA CHE POTENDO farei anch'io che AMO L'ITALIA.

dina barboni 06.03.11 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il fuori tema: ma non riesco a vedere il video LA COSTITUZIONE NON E' INTOCCABLE; per me lo Stato è prima di tutto la Costituzione, leggendone ogn'uno dei gli articoli, si capisce in quale pantano cancerogeno sia finta la nazione.
Ci siamo sviliti e svenduti ad una ristretta elité di assassini che agisce al di sopra delle nostre teste, senza alcuna responsabilità: peggio che nel Medioevo!!!
I giovani, sanno queste cose ??? NO!!!!!!

Roberto Vian 06.03.11 06:11| 
 |
Rispondi al commento

anche Lele Mora si vuole candidare nel PDL. Stai a vedere che anche Ruby si caniderà. QUANDO CI RIPRENDEREMO IL POTERE DI NOMINARE CHI VOGLIAMO E NON CHI CI VIENE PROPOSTO. QUANDO AVREMO POLITICI CAPACI E ONESTI, SINDACI E ASSESSORI CAPACI E ONESTI. PERCHE' LA POLITICA E LA GRANDE IMPRESA DEVE ESSERE IN MANO A CRIMINALI SENZA SCRUPOLI CHE RIMANGONO SEMPRE IMPUNITI, TANTO CHE ORA SI VUOLE ANCHE ELIMINARE LA PUNIBILITA' PER GLI UNLTA 65ENNI. QUESTI CI COGLIONANO. FANNO LE LEGGI PER RUBARE ( VEDI PER IL FALSO IN BILANCIO, AFFITTOPOLI, PRESCRIZIONI, REVOCATORIE FALLIMENTARI E BANCARIE ED ORA QUESTA ). SOLO IN ITALIA SUCCEDE TUTTO QUESTO. IN QUALSIASI ALTRO PAESE CIVILE D'EUROPA SAREBBE BASTATA LA MILLESIMA PARTE DI QUELLO CHE E' ACCADUTO PER SCATENARE UNA RIVOLTA GENERALE CONTRO QUESTA DITTATURA POLITICA E DELLE GRANDI IMPRESE CHE SI CONTRAPPONE AL CRESCERE DELLA POVERTA' E DELLA DISOCCUPAZIONE DEL PAESE. RUBANO AI POVERI PER DARE AI RICCHI SIA A DESTRA, CHE A SINISTRA CHE AL CENTRO E LO CONSTATIAMO CON GLI SCANDALI DI IERI E DI OGGI.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 05.03.11 14:35| 
 |
Rispondi al commento

mrB
"Italiani è tutto a posto: il 6 aprile mi processano, il 22 mi condannano e il 24 è Pasqua e risorgo!"

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 05.03.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

COMPROMESSO

Buon giorno a tutti.

"Compromesso storico è il nome con cui si indica in Italia la tendenza al riavvicinamento tra Democrazia Cristiana e Partito Comunista Italiano osservata negli anni Settanta." (segue su Wikipedia)

***

Il risultato finale del compromesso storico fu: CRAXI.

Un altro compromesso, meno storico (soltanto perche non se ne parla apertamente), è tra lega (secessionista per definizione) e il MSI (patriota e unitario per definizione).

Il risultato finale del compromesso fu: BERLUSCONI.

Un altro compromesso "storico" era tra la Margherita e il PDS. Il risultato finale fu: DALEMA.

***

Siete ancora sicuri che scendere a compromessi conviene???

Ogni qualvolta "la sinistra" si avvicinò alla destra, scese a patti, fu un disastro per la stessa. Un disastro per noialtri, i poveri mortali.

Un altro esempio può essere la grande coalizione alla tedesca con la Merkel che nelle elezioni successive ottenne una vittoria schiacciante sulla sinistra.

La conferma vi arriverà con le prossime elezioni di Obama, che a mio avviso, perderà clamorosamente, in quanto è sceso a patti con i repubblicani. Spero di sbagliarmi.

***

A mio avviso il COMPROMESSO non conviene alla sinistra, come non converrebbe al PD la coalizione con il terzo polo, come non converrebbe a Vendola;

oso fare una previsione: non conviene neanche alla Lega di coalizzarsi con B, alla fine verrà massacrata dai suoi stessi elettori.

CHE FARE, DUNQUE?

Se non ci si coalizza con nessuno, non si governa, e se non si governa, non si raggiungerà mai l'obiettivo. SBAGLIATO!

La conferma arriva dal Giappone; dopo 50 anni di opposizione è ritornata la sinistra al governo. Certo adesso dipenderà da loro se ci resteranno e dimostreranno che sono diversi.

Altrimenti saranno destinati all'opposizione eterna.

Certo che la sinistra sa come farsi del male, sembra la fotocopia della destra.

Tra l'originale e la fotocopia, scelgo l'ORIGINALE.

hasta farisei


Ragazzi ma smettetela di sparare Cazzate e andate un po' su sto sito a rilassarvi!!!
http://www.cam4.com

Alessandro Leoni 05.03.11 03:06| 
 |
Rispondi al commento

I rivoltosi libici, quelli che hanno voglia di farsi intervistare, sanno solo dire che Allah è grande e che sono pronti a morire. Sarà, ma non mi fiderei troppo. La Libia potrebbe fare la fine della Somalia. E allora, realisticamente, meglio Gheddafi, con qualche correttivo ancora sempre possibile. Con cani sciolti armati per le strade, è certo che non ci può essere nè giustizia nè libertà. E, in ogni caso, l'Europa civile eviti al terrorista Gheddafi la fine di Saddam.

Armando Palma, Roma Commentatore certificato 05.03.11 00:33| 
 |
Rispondi al commento

De Mettei fu ucciso da sicari mandati dalla BP, all'aeroporto di Ciampino, sotto gli occhi compiacienti di tutta la cricca,aeroportuale che lo lasciò bruciare dentro l'aereo, dopo 2 ore sicuri che il lavoro definitivamente "eseguito" furono mandate n° 2 lancie di spegnimento, , quando ormai ormai l'aereo era una carcassa, la sera e SOLTANTO LASERA fu dato un breve comunicato che DE Mattei era morto in circostanze ancora da chiarire, niente di pù, il resto sono solo cazzate, sapere cosa è successo, e fare certi paragoniIDIOTI e SENSA SENSO, e Pura Deficienza!!!!!!!!!DEMATTEI DAVA FASTIDIO ALLE SETTE SORELLE, Stava per sottoscrivere un contratto di fornitura con l'Egitto, ma l'Egitto ERA DELLA SPUDORATA BP!!Complimenti all'imbecille che ha scritto l'articolo.

Luciano B., Verona Commentatore certificato 05.03.11 00:07| 
 |
Rispondi al commento

...se Berlusconi sta guidando una politica economica contraria agli americani (?) e ove mai fosse vero che il "bunga bunga" è la bomba di matteiana memoria per eliminare l'alleato scomodo, considerato che Bush è passato, Obama sta finendo, mi viene il dubbio che la vera superpotenza non siano gli USA ma questo piccolo statarello del Mediterraneo a nome Italia....certo è che quando si è voluto eliminare Aldo Moro è bastato armare la mano di Mario Moretti.....

Vincenzo Galluccio 04.03.11 23:53| 
 |
Rispondi al commento

movimento 5 stelle.
individuiamo i candidati per il parlamento.

al casula, cagliari Commentatore certificato 04.03.11 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra una teoria senza fondamento per 3 semplici motivi:
1) Finmeccanica fornisce una percentuale irrisoria degli armamenti americani;
2) gheddafi è entrato con ili 2% che non è certo una percentuale di controllo e non gli fornisce alcun diritto;
3)dire che la libia è il nemico storico degli stati uniti...alla pari di iran, corea, cuba, cina, russia etc non mi pare proprio. a benetà, ma và và

antonio di gioia 04.03.11 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Eugenio - mi sembra un po' fantapolitica anche se meglio elencarla in caso si avvera.
Pero' volevo commentare il fatto che non sarebbe piu' conveniente per noi americani comprare finmeccanica invece di fare la guerra a gheddafi? 8 bilioni di dollari sono una quisquiglia per noi ...
se fosse cosi incredibilemente un fattore di sicurezza.
No, non credo.
Tutto questi casini sono cominciati con quel 1000 voti rubati da Bush in florida per farlo vincere contro Al Gore. Il quale si sarebbe battuto per spendere quel trilione di dollari di surplus esistente per creare qull'energia alternativa e eliminare di colpo il problema ARABI. Senza soldi del petrolio ci avrebbero pensato loro a destabilizzare e cambiare il tutto.
Comunque siccome i signori del petrolio non sono stupidi si sarebbero travestiti daEnergy Lords ed ora invece saremmo qui a parlare del prezzo del pannello solare ! ahahah
concordo che senza il petrolio il medio oriente sarebbe come la tundra della Russia: ne avete mai sentito parlare voi?

marino maronati 04.03.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento

eugenio, una versione alternativa, che condivido in parte,
comunque sono ottime osservazioni.


comunque un'ottimo economista da candidare nel movimento 5 stelle.

al casula, cagliari Commentatore certificato 04.03.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento

X franco f. Ferrara non vale niente.Aveva gia un programma anni fa,condotto con la moglie,ma non aveva odiens,l'anno chiuso subito.Chi vuoi che guardi una bruttura che Berlusca e compani vogliono farci subire?Di Sgarbi dici niente? La sola consolazione che abbiamo è di non pagare più il canone.Forse anche cambiare paese.Un saluto a tutti

lidia5014 04.03.11 19:22| 
 |
Rispondi al commento

SARA VIGANO SE LEI AVESSE DIGNITA NON STAREBBE A COMMENTARE... SU QUESTO BLOG
BUONASERA

giuseppe castelluoto Commentatore certificato 04.03.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Bubganano ha detto:
"Io amo l'Italia"
(e ci credo...ama l'italia perchè solo qui può fare tutto quel cazzo che vuole)

....

Cosa c'era di strano in questo commento? Eppure me l'hanno tolto....Mah....

Dino Colombo Commentatore certificato 04.03.11 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Ok, guardiamo il marcio della politica ma anche il buono.
E' di oggi la notizia che grazie alla cooperazione bipartisan Fitto-Gabellone-Vendola sono stati sbloccati 288 milioni per il Salento

Ecco il video della notizia:

http://vivendolapuglia.blogspot.com/

Federica dB, Lecce - Salento Commentatore certificato 04.03.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Leggendo lo scritto di Aldo F.di Napoli nel quale si "elogia" la bontà del PD riguardo il conflitto d'interessi ma in particolare la bontà e la lungimiranza intelligente di Dalema, che ne fu il principale artefice, mi vien voglia di pensare che anche lui (Dalema) abbia subito qualche "scossa economica" dal facoltoso B e che sia rimasto positivamente "folgorato". Farò peccato a pensare questo ma...Andreotti docet !
Tiggi - Bari

giuseppe t., bari Commentatore certificato 04.03.11 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La creazione di un gruppo di canali televisivi appariva di fatto in contrasto con la legge in vigore e con le sentenze della Corte costituzionale sin dal ‘60.

Nell’81 riaffermata la mancanza di costituzionalità nel permettere a un privato il controllo di una televisione nazionale.

Tre pretori da Roma, Milano e Pescara intervennero nell’84, disponendo il sequestro nelle regioni del sistema di trasmissione dei tre canali televisivi. Dopo quattro giorni, il governo di Bettino Craxi, intervenne emanando un decreto legge in grado di rimettere in attività il gruppo.

Ma il Parlamento, invece di convertirlo in legge, lo rifiutava in quanto incostituzionale, permettendo alla magistratura di riprendere l’azione penale contro Fininvest.

Craxi varò quindi un nuovo decreto, ponendolo al Parlamento tramite la fiducia e ottenendone l’approvazione. La Corte Costituzionale esaminò la legge solo tre anni dopo, mantenendola in vigore, ma sottolineandone la dichiarata transitorietà.

Berlusconi, per rispondere alle critiche sul conflitto di interessi, pochi giorni prima delle elezioni 2001, in un’intervista al Sunday Times annunciò di aver contattato tre esperti stranieri («un americano, un britannico e un tedesco»”), che lo consigliassero nel trovare una soluzione. Pochi giorni dopo ribadì al TG5 la sua decisione:

« In cento giorni farò quel che la sinistra non ha fatto in sei anni e mezzo: approverò un disegno di legge che regolamenterà i rapporti tra il Presidente del Consiglio e il gruppo che ha fondato da imprenditore »

QUANTE CASE SI COMPRANO E SI RUBANO CON I SOLDI DELLE TV ? ... STANDO AL VERTICE DELLO STATO ???

la Costituzione nega l’eleggibilità per i concessionari dello Stato e rimarcò il fatto che durante il governo di centrosinistra il fatturato di Mediaset era cresciuto di 25 volte. -

ANCHE IL piddì "NON CINESE" aiutò democraticamente IL NANO + LO SPASTICO ..

questo è il paese dove il bove dice cornuto all'asino!

lega di merda!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 04.03.11 18:04| 
 |
Rispondi al commento

MOVIMENTO CINQUE STELLE e METAPOLITICA

Cosa dovrebbe fare il M5S per essere credibile e rapresentare il nuovo???

I partiti politici (M5S incluso) non fanno altro che eleggere dei candidati che poi andranno nei consigli, i quali deliberano e votano in nome proprio e per conto proprio.

Già lo scrissi che anche il M5S cadrà nella morsa della corruzione (i soldi, gran brutta cosa, nessuno può resistere alla tentazione), in quanto le persone elette dallo stesso vivono nel medesimo ambiente.

E' fuorviante pensare che nel M5S ci siano soltanto i duri e i puri (mi ricorda la lega 20 anni fa).

Allora, che si puo fare?

PROPOSTA

Una bella roba sarebbe quella di ritirare i propri candidati e non ricandidarsi più, ma fare politica dall'esterno.

Come?

La proposta di referendum propositivi e senza quorum è GRANDIOSA, e dovrebbe essere l'unico obiettivo del M5S.

Dico l'UNICO, per non compromettersi e lasciarsi corrompere stradafacendo (cosa molto probabile).

E quindi, la vera battaglia che dovrebbe fare sto movimento è PROPAGANDA a più non posso: manifestazioni continue, raccolta firme ad oltranza, presidi, nelle università, nei luoghi di lavoro;

una vera e propria mobilitazione nazionale apolitica per la POLITICA, metapolitica.

E' ancora il caso di aggiungere che una volta arrivati allo scopo, il M5S non cessa di esistere, anzi, è il M5S stesso che proporrà temi e la raccolta di firme per i referendum.

Insomma, che il M5S diventi un MOVIMENTO PER LA DEMOCRAZIA DAL BASSO e non come adesso è: un altro partito politico, l'ennesimo in fila.

Se pensate che sia una provocazione, vi sbagliate di grosso.

hasta farisei


LEGAIOL-SEGHISTIII ?!?

..PRRRRRRRRRRRRRRRRRR !!!!!!!!!!!

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il figlio di Visco a sviluppo italia.
Si sono sviluppati solo in famigghia!

Fatti processare prescritto 04.03.11 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Quando ci toglieremo lo psiconano definitivamente dalle balle???? Non se ne può più di lui e delle sue malefatte!!!!
(scusate lo sfogo)

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 04.03.11 17:49| 
 |
Rispondi al commento

WIKILEAKS

Si muove l'interpol per Gheddafi, mandati un centinaio di NOS a Tripoli

Ma.... non sono troppi per sto demente?!?!!

crapa gio 04.03.11 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Benetazzo parte da questa premessa:i libici stanno molto meglio dei loro vicini, il PIL della Libia è di molto superiore, gli egiziani e i tunisini si sono ribellati per fame mentre i libici non hanno questa scusante, ergo il motivo è un complotto degli USA e delle "sette sorelle" che vogliono fregare Gheddafi e Berlusconi.
Peccato che questo ragionamento si basi su un presupposto sbaglito. il PIL non è sempre indicativo del tenore di vita della gente, vale l'esempio della statistica del pollo a testa dove c'è uno che ne mangia due e uno che ne mangia zero.E' il caso tipico della Libia dove la gente di certo non muore di fame come in certe nazioni dell'Africa subsahariana,ma il tenore di vita della popolazione rimane basso grazie alla concentrazione della enorme ricchezza del petrolio in mano di pochissimi. Dubito che Benetazzo sia mai stato in Libia. Camminando per le strade si vedono negozi con merce scadente da quattro soldi. Al contrario i numerosi figli di Gheddafi sono proprietari di alberghi, industrie e investimenti immobiliari ecc. Praticamente si sono impossessati con il loro ristretto clan di parenti e sodali della maggior parte della ricchezza del Paese. Quello che rimane viene speso nel mantenimento delleloro milizie private che ovviamente gli resteranno fedeli fino alla morte come purtroppo si sta verificando. Ma a prescindere del tenore di vita, i libici ben conoscono la ferocia del regime e i suoi delitti ed è questa la ragione principale della loro ribellione. Seghe mentali dietrologiche per questa tragedia sono a mio avviso fuori luogo

umberto massimino 04.03.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento

LA DEMOCRAZIA LIGHT

di Beppe Grillo - 4 Marzo 2011


Meglio una dittatura illuminata che una democrazia di corrotti.
La Costituzione non poteva prevedere, 60 anni fa, una situazione del genere.
Togliamo il quorum dai referendum

Petizioni, leggi popolari, referendum, democracy, questa parola svuotata un po' leggera.

La parola è diventata un cracker, light.

Abbiamo la democrazia light, svuotata di tutto, leggera, senza grassi, senza proteine, che ci salvaguardia la dieta.
Siamo a dieta di democrazia.

Questi strumenti che dovrebbero fare la differenza, leggi popolari, petizioni, referendum vengono messi nei cassetti, boicottati.

Questo fatto di non unire le elezioni amministrative con il referendum vuole dire proprio spostarlo, metterci un quorum, portarlo in agosto.

Vuole dire tentarle tutte per perdere soldi, tempo.

Costeranno 300 milioni, cioè 5 Euro a cittadino. Quindi vi do un consiglio: quando incontrate un politico, chiedetegli 5 euro per questi referendum, che andranno male.

Noi ne abbiamo fatti di referendum, di leggi popolari.

Li mettono nei cassetti, li nascondono.
Gli abbiamo portato 350 mila firme e ce le hanno ancora in un cassetto, da 4 anni.

Abbiamo proposto alcune regole: via i condannati dalle sedi istituzionali, massimo due legislature per ogni parlamentare, ripristinare il voto di preferenza.

Sapete cosa hanno fatto: hanno nascosto tutti in un cassetto.
Come il referendum che abbiamo fatto: 1.600.000 firme per non finanziare i giornali, per eliminare l'albo dei giornalisti, per togliere la legge Gasparri.

Non fanno l'election day per far morire i referendum, che saranno uccisi dai quorum.
In realtà dovremmo fare un referendum senza quorum, in modo che chi non va a votare si assume una responsabilità.

Ma ormai sono parole che non hanno assolutamente più senso, ormai non ci sono più strumenti a disposizione dei cittadini in questa democrazia light, svuotata di grassi, proteine, di qualsiasi cosa.

segue ↓

silvanetta* . Commentatore certificato 04.03.11 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Con l'aiuto di Vanoni e dello stesso De Gasperi, Mattei lottò contro gli imprenditori privati per avere il diritto di sfruttare in esclusiva le risorse energetiche in Val Padana. Riuscì a vincere e il 10 febbraio 1953 venne creato l'ENI.
Nei nove anni successivi Mattei costruì un incomparabile impero industriale all'interno del settore statale. La base della sua ricchezza era data dai profitti del metano. Mattei costruiva oleodotti e gasdotti così rapidamente e con tale indifferenza verso le autorità locali che i suoi successi divennero leggendari. Si vantò di aver infranto ottomila leggi e ordinanze.
...L'ENI fu però feudo privato di Mattei, e la sua direzione esempio drammatico dell'uso e abuso del potere statale. In tutta l'organizzazione prevalevano pratiche clientelari. La "lealtà" di Mattei alle proprie origini era così grande che negli anni '50 si diceva ironicamente che le iniziali della SNAM significasse "siamo nati a Matelica". Il denaro pubblico era usato, abitualmente e senza scrupoli, per corrompere clienti e funzionari.
Nel settembre 1953 Mattei creò una nuova corrente nella DC, la "Base", guidata dal suo aiutante di fabbrica, Giovanni Marcora, che era stato partigiano con lui. Mattei cercò anche di allacciare contatti e amicizie con l'intero arco politico italiano. Ebbe buoni rapporti con la corrente fanfaniana "iniziativa democratica", mentre si guadagnò contemporaneamente il rispetto di molti socialisti e comunisti per la propria opposizione alle compagnie petrolifere internazionali e il suo appoggio alle lotte anticoloniali. Strinse legami anche con i neofascisti. Interrogato in proposito, si dice abbia risposto (secondo il suo stile) "uso i fascisti come utilizzerei un taxi".
Nei primi anni 60 Mattei fu uno dei grndi baroni della DC e l'ENI il più dinamico degli enti statali di gestione. La reputazione di entrambi venne sostenuta da "IL Giorno", il quotidiano del gruppo, ... segue>>>

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 04.03.11 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma c...o anche Beppe sta perdendo la bussola paragonare Mattei a berlusconi?
Se si potesse fare un paragone simile ce lo saremmo levato dai c......i da anni.
Mi spiego Mattei bomba sul aereo è storia.
Berlusconi se avesse e sottolineo se anche solo il due per cento di somiglianza con Mattei doveva essere sotto terra da anni quindi come gli puo passare anche solo lontanamente di fare un paragone con Berlusconi.
EHH Beppe Beppe il tempo passa anche per te.

Pavan Giorgio 04.03.11 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Perché, i leghisti e compagnia bella, parlano sempre di quanto sono alti i compensi dei conduttori televisivi o degli artisti di “sinistra” invocando lo scandalo(vedi roberto benigni) e adesso non si strappano le vesti per un inconsistente ferrara che si beccherà tre milioni di euro. Questi sono la mercé per i servizi svolti.
Un saluto

roberto b. Commentatore certificato 04.03.11 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Alla c.a.dello staff.

Non sarebbe possibile fare in modo di permettere un solo commento ad utente per almeno 10 min.?

Chi manda un commento deve attendere almeno 10 minuti per postarne un altro,così si potrebbe evitare di avere lunghe serie di commenti.

Fine O.T.

Silvio Berlusconi ti amo,scusami,ti prego perdonami,grazie di esistere.

Voi brutti cattivi non avete null'altro da fare che parlar male di lui???

INVIDIOSI!!!

Compagnucci,compagnucci!!!

Amo anche voi,scusatemi,vi prego perdonatemi,grazie.

Voi insensibili,non vi rendete conto che offendete questi poveri compagnucci che fanno di tutto per farci vivere bene.

CATTIVONI!!!

Non devo bere il vino a pranzo!

Nando.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 17:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eugenio Benetazzo, tiè beccate 'sto filme!!!!
e vallo a vedè subito...eh !!!

http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/Video/?key=48170|5768&ply=1

è uscito oggi ...IL GIOIELLINO (Tanzi Parmalat)

tutta la storia con nomi cambiati!!!

capitalismo becero all'italiana !!! spluttt !!!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 04.03.11 17:14| 
 |
Rispondi al commento

fruttarolooooooo!!!! andò stai! t'ho da dà 'una dritta!!!!!

liliana g., roma Commentatore certificato 04.03.11 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Osta! Giuliano Ferrara alla RAI? A parte che non esistono TV abbastanza grandi da inquadrarlo completamente, direi che ora abbiamo un motivo in più per spegnerla.

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 04.03.11 16:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

il Bunganano ha detto:
«L’Italia è il paese che amo...»
(e ci credo, perchè gli permette di fare tutto quel cazzo che vuole...)

Dino Colombo Commentatore certificato 04.03.11 16:29| 
 |
Rispondi al commento

iL Fatto:
Putin: “L’amico Berlusconi
non si interessa solo a ragazze” “Il nostro amico Silvio Berlusconi si interessa non solo a ragazze ma si occupa anche di cose concrete”: lo ha detto il premier Vladimir Putin a Briansk durante una riunione regionale del suo partito, Russia Unita, presentando l’Italia come un Paese all’avanguardia in Europa nell’attenzione ai problemi ecologici.

ahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha

mavalà mavalà, berlusconistan Commentatore certificato 04.03.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento

@ maurizio spina

anche il tuo cervello è un grande assente...

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in

marcia al V2day 12:54

+ commentatore "fondamentalista grillino" !!!!!!


Antonio D (☭ lenin), Roma

--------------------------------------------------

Desà nun me trattà male er povero Mak (er fondamentalista?). Checcè a corente d'Arqaida nell'm5s?

Ps...
Mak ha scritto solo una piccola imperfezione...il cervello non è assente, semplicemente non c'è mai stato...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 04.03.11 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo!
questo è un argomento off-topic ma non trovo il modo di contattarti..

Volevo porti questa domanda: ma che fine ha fatto il microscopio ambientale per lo studio delle nanoparticelle dei dott. Montanari e Gatti??

http://www.youtube.com/watch?v=h74I0M2G8iQ

alessandro barbieri 04.03.11 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Questo post vale quanto quello sul gps di qualche tempo fa. Che la Finmeccanica sia il piu' grande appaltatore della difesa americana o anche un importante appaltatore e' come dire che piero angela e' uno scienziato. Non so se ridere o piangere

Sergio 04.03.11 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Lo psiconano è talmente impiastricciato in queste operazioni di management poco chiare anzi decisamente torbide e non mi sorprenderebbe che alla fine a pagare un conto salatissimo,potemmo essere NOI.Già ne paghiamo in termini di decoro e credibilità e multe con gli altri stati della UE,non parliamo poi della situazione al di fuori dei confini europei,dove la sola probabilità di incontrarsi con il piccolo squallido,decisamente mette a disagio anche il più depravato governatore che si possa trovare perchè,se pur depravati,hanno un minimo di DIGNITA' ciò che MANCA al parassita PARASSITA che continua nell'opera di distruzione sociale con il sostegno e la COMPLICITA' di un handicappato ligio al dovere di riempirsi le tasche con i soldi elargiti dal nano perchè non lo mollino,assieme ai"ministri alla predazione"al grido di ROMALADRONA.Chi potrebbe solo pensare di abbinare al nome di una persona come MATTEIche ha tentato di renderci indipendenti energicamente dai soliti LADRI INTERNAZIONALI con operazioni che gli sono costate la VITA contro un piccolo ributtante gnomo che,pensa solo a consumare le poche energie con del sesso offerto a pagamento,da TROIE di bassa macelleria.Chiediamo alla PRESUNTA opposizione se è almeno in grado di fare del SANO OSTRUZIONISMO alla camera però,si sa che per far questo,si deve LAVORARE e molto.Pensate che questi fannulloni abbiano voglia di LAVORARE? Mah!!! non credo proprio.

emi f., voghera Commentatore certificato 04.03.11 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Se Ben-Ali-Berlusca avesse anche solo 10% della capacità di Mattei saremmo adesso il paese più prospero e rispettato del mondo. ..

mavala 04.03.11 16:16| 
 |
Rispondi al commento

1- MALEDETTA, CASA MALEDETTA! E MENTRE VISCO PREDICAVA LACRIME, SUDORE E SANGUE SPARANDO PIù TASSE PER TUTTI, LA ROMA VELTRONICA DI WALTER-EGO CONCEDEVA AL FIGLIO DEL MINISTRO UNA CASA A CAMPO DE’ FIORI CON AFFITTO STRACCIATO - 2- IL COMUNE DI ROMA HA LE PEZZE ANCHE NEL COLON E NEL PANCREAS, MA NEGLI ANNI D’ORO DELLE GIUNTE DI SINISTRA SI POTEVA AFFITTARE (GRAZIE ALLO SPIRITO SANTO) UN APPARTAMENTO NELLA PERIFERICA PIAZZA NAVONA A 12 EURO AL MESE, 152 € L’ANNO! - 2- LA VERA AFFITTOPOLI, GIUSTAMENTE, È NEL CUORE DELLA CITTÀ. LADDOVE OGGI IN MEDIA UNA PERSONA NORMALE SPENDE DA 4MILA AI 20MILA EURO AL METRO QUADRATO - 3- E CHISSÀ COME MAI DELLE ASSOCIAZIONI CARITATEVOLI (CANONI RIBASSATI ALL’80%) POI DIVENTANO SEDI DEL PD O DI SEL BY VENDOLA OTTENGONO SEMPRE CANONI PRIVILEGIATI -


Che fli Ameri-cani siano pronti ad intervenire perchè la Libia galleggia su gas e petrolio... è scontato.

Non abbiamo visto altrettanto entusiasmo per Ruanda o ex Jugoslavia, notoriamente scarse di petrolio. Mentre in Sudan la situazione, dopo 15 anni di indifferenza, si sta ricomponendo anche qui per la presenza di ricchi giacimenti da poco scoperti.

Che tutto il magreb si sollevi nel giro di due mesi... è strano

Che senz'altro non vedano l'ora di fottere i ns contratti con la Libia... scontato

Scopriamo oggi che l'Amerika è uno stato governato da fascisti che per un barile di greggio ucciderebbero la madre??

Noooo...

Detto questo che è di una scontatezza disarmante, accostare il Nano e Mattei fa dire, Nando potrà correggermi, "levateje er vino".

Dio mio come sono caduti in basso i contenuti del blog.

L'altro giorno un blogger chiedeva la piattaforma del Movimento, la condivisione delle idee, l'uno conta uno promesso... chiedeva di mettere in moto quell'enormwe potenziale che giorno per giorno sfuma...

Un blog da 100.000 contatti al giorno... in triste declino...

Se facebook ha 300 milioni di scritti, questo blog, un pò più articolato, poteva forse avere 1.000.000 di iscritti, visto che esiste da più di un lustro.

Una occasione ENORME sprecata, passando dal comunicato politico 1253878/7 ter (stile data astrale, quella di Star Trek) allo spot del nuovo spettacolo di Grillo.

In fondo il blog è di Beppe è ci fa quello che c..zo vuole lui.

Se i propositi però erano altri, il risultato è deludente.

Rimaniamo in attesa che i crampi della fame, o forse ancor più la vista dei figlioletti che mangiano pasta e margarina per 15 gg di seguito, ci diano la scossa per liberarci anche con violenza dei ns padroni, finti leader, giornalisti, e profeti mancati compresi.

E che paghino tutte le tasse 8questa si la vera tragedia per loro)

Giudizio critico: senso di impotenza!

Plaza de Mayo 04.03.11 16:03| 
 |
Rispondi al commento

con piccola soddisfazione comincio a leggere qualche post che commenta non proprio bene il grillo recente.
A quanto la lode di Ferrara o il paragone di Ferrara con Montanelli. Grillo sei fortunato che non scrive più Fortebraccio su L'Unità fondadata da Gramsci.

cesare beccaria Commentatore certificato 04.03.11 16:00| 
 |
Rispondi al commento

il fatto e che dovremmo esportare piu cultura italiana nel mondo siamo o non siamo un faro di civilta ?
....e strano ma da me quando piove le anatre escono dallo stagno fanno circolo e cominciano a parlare.
ciao

giuseppe castelluoto Commentatore certificato 04.03.11 15:51| 
 |
Rispondi al commento

DAL LINK DI BENETTAZZO ....

DUE NEL MIRINO
.......
Da mesi ormai si sta facendo il possibile per aizzare il più possibile l’opinione pubblica contro Berlusconi, non tanto per ragioni legate alla sua discutibile politica di governo, quanto piuttosto per l’attività libertina a sfondo sessuale di cui i media nazionali.....ecc e la sinistra non è stata da meno...
.......
La versione nel link potrebbe averla scritta Sallusti , diciamo che Feltri nell'ultimo editoriale è stato piu' duro su Libero con il Nano...
........
lA VERSIONE DEL COMPLOTTO su un uomo che alla fine fà gli interessi della nazione , con l'accostamento a Mattei è un modo per dare un colpo al cerchio e uno alla botte.

IL NANO si è autocomplottato . Ha continuato ad espandere festini , orge , pubbliche , ha nominato ciarpame senza pudore come ministri , consiglieri , ha lasciato ministeri sguarniti , ha nominato ministri indagati che si sono dovuti dimettere , ha distrutto con la Gelmini la scuola , tagliato investimenti , avviato sulla carta grandi opere inutili , il ministro per lo sviluppo economico non è mai esistito , ha coccolato la lega fino ad accettare federalismo fecale e attuale che alza le tasse ,che non ha copertura alcuna .
Ha pensato solo in modo maldestro e sconclusionato ad attaccare la magistratura , che lo perseguita si' perchè sono anni che fra prescrizioni , leggi ad personam .... la prende per il culo.
La sua politica estera è stata il baciaculo con Gheddafi ed il lettone di Putin
........
Nel frattempo dal 94 a oggi ha quintuplicato il suo patrimonio.

Quando la gente e gli intellettuali vari che ci sguazzano....scopriranno che è stato un furbo pubblicitario , piazzista e buon venditore di balle ....già avremo raggiunto qualcosa.

Nel frattempo sarà il caso di non sfrugugliare piu' di tanto questo blog....

e prenderlo per il culo.

Aizzare l'opinione pubblica....ba ...

Il NANO deve quasi tutto al PD ..insieme a lui il peggio che ci poteva capitare.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Il paragone tra Berlusconi e Mattei e' assolutamente appropriato, Mattei esattamente come Berlusconi non era uno stinco di santo ma esattamente come Berlusconi era nella sua "follia" poco disciplinato e molto intraprendente a tal punto che il suo aereo fu fatto esplodere in volo, oggi non e' piu' di tempo di far esplodere aerei e ci sono altri modi per far fuori un ex alleato ora sgradito, basta prenderlo nel suo lato debole come appunto le donne, d'altra parte non e' una novita', la Stasi cosi' come moltissimi altri servizi segreti hanno sempre utilizzato donne affascinanti per far ricattare o far fuori avversari politici.

Per quanto riguarda la Libia noto solo che laddove non riusci' Reaagan sta invece riuscendo egregiamente Obama, d'altra parte sia Castro che Chavez hanno capito benissimo cosa sta succedendo.

Noto anche come ormai la nostra "sinistra" si sia ormai completamente amerikanizzata, ieri erano a favore di Gheddafi contro il cattivo Reaagan (che uccise la figlia del rais) oggi siccome Gheddafi era in affari con Berlusconi e siccome Obama e' nero allora Gheddafi e' diventatato un nemico, ma sulla completa inattendibilita' della "sinistra" ormai siamo abituati cosi' come alla sua incoerenza.

Notevole anche l'ottuso conformismo mass-mediatico italiota, dal tg3 al tg1, da la7 a Sky tutti a sparare la solita disinformazione a stelle e striscie.

Andre Rossi 04.03.11 15:47| 
 |
Rispondi al commento

le solite toghe NERE ! anti-ITALIA !

ULTIMISSIME
Cassazione/ Si' sequestro preventivo blog se diffamatorio
Venerdi, 4 Marzo 2011 - 15:06

Un articolo pubblicato su un blog puo' essere, se ritenuto diffamatorio, sottoposto a un sequestro preventivo. La quinta sezione penale della Cassazione ha infatti confermato la misura cautelare applicata prima dal gip di Milano, poi dal tribunale del riesame del capoluogo lombardo, ad un articolo comparso su un blog firmato dal giornalista Gian Battista Barbacetto, limitatamente ad alcune espressioni ritenute lesive dell'onore del decoro dell'esponente del Pdl Licia Ronzulli * . La suprema corte, rigettando il ricorso dell'indagato, sottolinea, con la sentenza numero 7155 che "nessun ostacolo puo' sussistere nel ritenere la diffusione di un articolo giornalistico a mezzo internet quale concreta manifestazione del proprio pensiero, che non puo', quindi, trovare limitazioni se non nella corrispondente tutela di diritti di pari dignita' costituzionale".

*)NOTIZIE vecchie:

Che poi fra letterine, meteorine, gossipine, farfalline, gemelline, pare anche montenegrine, e api regine, ecco, francamente non ci si capisce più niente; per cui di veline, parola ormai povera, ce ne sono che dovevano ascendere al Parlamento europeo e a quello italiano, o fare le assistenti a via dell'Umiltà, o più semplicemente rallegrare il premier, chi nelle feste della Certosa e chi in quelle altre adunate che si svolgono nottetempo a Palazzo Grazioli.

Barbara Matera, Licia Ronzulli, Lara Comi: eurociarpame a Bruxelles?
pubblicato: martedì 09 giugno 2009 da V.

Europee 2009: Lara Comi, Licia Ronzulli, Barbara Matera, sono passate. Vendute e veicolate esattamente come un prodotto, gli elettori le hanno acquistate. Nessuna idea, nessuna esperienza, figuriamoci contenuti. Consistenza inesistente: ha vinto la forma sulla sostanza, e chiaramente è una forma carina a vedersi.

da vomitare!
povera Patria !

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 04.03.11 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma quale Mattei, ma quale "erede di Don sturzo"; queso cazzone non è neppure all'altezza di Antonio La Trippa, figurati quanto gli americani si preoccupino di ciò che pensi o che faccia questa gang mafio-meneghina.......

harry haller Commentatore certificato 04.03.11 15:32| 
 |
Rispondi al commento

L'ignoranza seghista:

extracomunitari :

...2 romeni e 2 calabresi.

Sara Vigano'
******************************

ROMANIA fa parte della comunitò europea!
la CALABRIA in quanto parte dell'ITALIA fa anche'essa parte della comunitò europea!
mi spieghi dove sono gli extracomunitari?

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 04.03.11 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

adnkronos
Calano gli infortuni sul lavoro nel 2010:
sotto i mille morti all'anno dal dopoguerra

il fatto che son calati anche i lavoratori per mancanza dello stesso,
non li sfiora minimamente....

il Mandi Commentatore certificato 04.03.11 15:28| 
 |
Rispondi al commento

"'edonismo, il narcisismo, il machismo, il darwi¬nismo sociale, il vendere persino se stessi ad ogni profferta sono i nuovi connotati dell'identità italiana."

Oltre al Darwinismo hai dimenticato Galileo Galilei con la sua teoria blasfema che era contraria all´ideologia cristiano cattolica...

Io penso che chiunque, soprattutto i religiosi cattolici, dovrebbero pensare a quello che fanno loro, prima di condannare quello che fanno gli altri...

Patrizia Demaria 04.03.11 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Un colpo alla botte ed uno al cerchio. Dividi (l'Europa) ed impera ancora.

en passant ho visto che:
http://www.fabioghioni.net/blog/2011/03/04/siamo-davvero-sicuri-che-gheddafi-e-un-mostro/

Michelangelo M., Nurmo - Finlandia Commentatore certificato 04.03.11 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Due estremi nell'Italia di oggi: il Ministro La Russa e Corrado Formigli. Il giornalista accompagna i rivoltosi libici nella loro marcia contro il regime sotto le bombe di Gheddafi. Il Ministro della Difesa distorce la faccetta stolida nel tentativo di pestare da dietro Formigli.
Un grande giornalista, un meschino e piccolo Ministro.Le due immagii, ravvicinate, danno perfettamente l'idea di due estremi di questa povera e sventurata Italia.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le grandi verità universali dell'Italia 150enaria, capisaldi fondamentali della nostra cultura italiota:

-B. è come Mattei,
-B. è un grande e onesto imprenditore che si è fatto da se,
-B. è il più grande statista degli ultimi 150 anni,
-Cristo è morto di polmonite.

carmine d9 Commentatore certificato 04.03.11 15:11| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Non usare benzina, usa:

"Cella Energy"


rapinati 60 milioni di italiani.. responsabili due soli personaggi.. italiani entrambi, anzi lombardi, anzi per la precisione, un varesotto ed un lombardo-siculo...

allora, ivavona... cos'hai da dire?

rob m., como Commentatore certificato 04.03.11 15:08| 
 |
Rispondi al commento

mentre la lurida leghista di merda si fa le pippe
con la cronaca nera by stranieri ma comunitari....

ULTIMISSIME

Euro/ Vola sopra quota 1,40 euro
Venerdi, 4 Marzo 2011 - 14:49

L'euro vola sopra quota 1,40 dollari, dopo i positivi dati sull'occupazione Usa a febbraio. La moneta europea tocca 1,4001 dollari.

ALLORA PERCHE' AUMENTA IL CARBURANTE ??????

NANO-di- HARDCORE BUNGA BUNGAAAAAAAA !!!
TRE-MORTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII !!!
SPASTICO VIAGRATO VERDOGNOLO DEL CAZZOOOOOOOOOO!!!

se ve pijamo ve staccamo le orecchie !!!!
per farci gli orecchini alla ragazza !!!!

diceva una canzone negli anni '70 !!!!


Cé´uno storico, intellettuale Americano, Webster Tarpley, che e´laureato a Princeton e anche a Torino.
Conosce il latino e Dante.
Parla perfettamente italiano, francese, tedesco e ovviamente inglese.
Chi capisce l´inglese trovera´molto interessante
http://tarpley.net/media-interviews/
dove parla espressamente di berlusconi e lo accomuna a Craxi.
Craxi e´stato eliminato dagli Americani con la magistratura milanese (ricordate quando si diceva che Dipietro era un agente della CIA?) e Berlusconi finira´allo stesso modo.
Perche´e´molto amico di Putin e aveva strette relazioni economiche con Gheddafi.
Le sommosse del Nord Africa non sono altro che "colpi" ideati dalla CIA e dall´MI5 inglese.
L´imperialismo Anglo-Americano sta implodendo.
Mubarak si era rifiutato di avere basi nucleari americane, si era rifiutato di intervenire nella guerra contro l´Afghanistan e in quella contro l´Iraq.
Il colpo di grazia e´stato aprire una connessione diretta con l´Iran, quando gli Americani avevano dichiarato l´embargo contro l´Iran.
Da un lato vogliono la destabilizzazione, la divisione in piccoli stati tribali per avere maggior controllo e dall´altro appoggiano i sunniti (Muslim Brotherhood) per formare un fronte arabo contro gli sciiti iraniani.
La terza guerra mondiale iniziera´probabilmente con l´attacco all´Iran.

Patrizia Demaria 04.03.11 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Don Aldo
Anche se scomparisse dalla scena pubblica, il Paese ormai ne è stato già infettato.
Involgarito e gradasso, plagiato e schienato, senza più nemmeno quel minimo senso di dignità che ci salva dalla saccenteria petulante e vigliacca. I segni si vedono dappertutto.
I già "onorevoli" di una volta degradati a reggicoda.
Gli scranni delle due camere ridotti a curve da stadio.
La scomparsa dell'etica, privata e pubblica, è così estesa da invadere ogni settore della vita della società e delle persone, della associazioni e dei singoli cittadini: l'individualismo, l'edonismo, il narcisismo, il machismo, il darwi¬nismo sociale, il vendere persino se stessi ad ogni profferta sono i nuovi connotati dell'identità italiana.
Non molto tempo fa, Rocco D’Ambrosio, docente di etica politica, lamentava questa debacle: “Si riflette poco sulla natura culturale del berlusconismo, fatto di sete sfrenata di potere e denaro, vilipendio delle istituzioni democratiche, asservimento delle leggi a proprio favore, volgarità, arroganza, razzismo, tv spazzatura, utilizzo strumentale della religione cattolica, offesa della laicità dello stato, infedeltà personali, condotta morale, pubblica e privata, riprovevole, autoreferenzialità. Questi fattori sono il cancro della nostra Italia attuale”
Come non dargli ragione?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 15:02| 
 |
Rispondi al commento

"Sono entrambi stranieri gli autori di violenze carnali compiute, nei giorni scorsi, in due località della provincia di Lecco, Valmadrera e Calolziocorte.
Episodi allarmanti, avvenuti a pochi giorni da quelli di roma..."
Sara Viganò

Sono tutti e tre italiani i carabinieri che hanno stuprato una donna italiana a Roma.
Solo che, a differenza dei comuni mortali, gli atti dell'inchiesta sono stati "secretati" e gli autori (rei confessi) sono stati solo allontanati.
Questi sono quelli che ci dovrebbero difendere dalle orde straniere...

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DAL BALLO DELL'OPERA AL...

Desirée Treichl-Stuergk, direttrice del ballo dell'opera, si è indignata per “l’invito a una prostituta”, l’anno prossimo intende non invitare più il palazzinaro di Vienna alla festa.

La tv pubblica austriaca, per voce del direttore Wolfgang Lorenz, ha invitato i suoi giornalisti ad “Evitate che l’evento sia trasformato nel ballo delle baldracche”... già fatto!

Purtroppo gli invitati sono il biglietto da visita di una festa. Forse certi personaggi sarebbero stati più a loro agio in una festa stile: Drunk Sex Orgy Disco...

Anche se, poveretta, le colpe maggiori le ha il cliente. Ma lui vive sotto un'aureola di spregiudicata e programmata inconsapevolezza.

Il ballo delle baldracche è il suo preferito: su e giù, su e giù, su e giù, finchè gli effetti del vasodilatatore non si esauriscono.

Povero Bossoli... tagliato fuori dai giochetti del potere... corna, bicorna, cape 'e alice e cape d'aglio.

In Italia un dittatore è poco... Il nostro premier, meglio noto negli ambienti da lui frequentati come "Culo Flacido", deciderà il destino dei media italiani siano essi cartacei che televisivi.

Deciderà lui secondo "raffinatissimi criteri oggettivi" chi potrà, esercitando più di una attività televisiva, condurre quotidiani.

S'odono i primi gemiti del decreto milleporcate.

BALLO DELLA QUA QUA... QUANTO VUOI?!

By Gian Franco Dominijanni


RAID...

Che governo perditempo... il pierino annuncia che la proposta di legge sui termini di prescrizione ci sarà.

Un incensurato con più di 65 anni che commette un reato andrà in prescrizione... il ma va la si adira e ne chiede il ritiro.

Mannaggia. Per una volta che fanno una legge che interessa quasi tutti i politici.

Non c'è più l'ingiustizia di una volta... il bello e che i loro elettori festeggiano il loro fallimento, tra qualche anno ne riparleremo.

Quanti avvocati perderebbero i clienti più affezionati in questo modo?

Ma lui, credetegli, non ne sa nulla della proposta di legge sulla prescrizione breve... c'è un sottobosco di ruffiani che gli fanno le leggi ad personam senza prima avvisarlo.

E' duro sopportare questa pioggia di favori che ti si infrange addosso.

La famigghia del PDL potrebbe allargarsi, sevorrannoeccomenò, la perla di condotta MoraLele potrebbebbe schierarsisi con i giullariri del Pidiellelle.

Il refugium peccatorum cerca altri adepti che svolgano il ruolo di gregari.

"Filastrocca del gregario
corridore proletario,
che ai campioni di mestiere
deve far da cameriere,
e sul piatto, senza gloria,
serve loro la vittoria."

(Gianni Rodari - Il gregario)

Gli ultimi avvenimenti Libici suggerirebbero, come la storia ci insegna, di incentivare lacquisto di armamenti bellici per una nuova missione di pace.

L'industria bellica ricorderà questa decisione in occasione delle prossime elezioni quando, nella scheda elettorale vedranno dei simboli simili a quelli dell'F-22 Raptor: nemico: triangolo di colore rosso; amico: cerchio di colore verde; sconosciuto: quadrilatero giallo; gregario: quadrilatero blu; non sta ne in cielo ne in terra: pentagono; in rotta di collisione: pentagono con un triangolo inscritto.

ECONOMICO.

By Gian Franco Dominijanni


Eppure il servilismo pro USA e' il male peggiore che incombe sull'Italia e che non ci permettera' mai di essere una Nazione e che prima o poi ci fara' fare la fine che ci fece fare il servilismo italiano di fronte al nazismo.
Se poi ci aggiungiamo il Vaticano i conti tornano da soli.
Leggete a che punto arrivano anche i cosiddetti intellettuali di sinistra. Oggi ho inviato questa e-mail a Corrado Augias (Le storie) Leggetela e riflettete. Il tutto e' avvenuto di fronte ad un gruppo di giovani.


Saluti a tutti e viva l'Italia. Eugenio Benetazzo ha colto nel segno.

Bruno Sordini Commentatore certificato 04.03.11 14:52| 
 |
Rispondi al commento

CALOLZIOCORTE???? IL NOME DEL PAESE E GIA TUTTO UN PROGRAMMA!

giuseppe castelluoto Commentatore certificato 04.03.11 14:50| 
 |
Rispondi al commento

caneliberonline.blogspot.com

venerdì 4 marzo 2011

CIO' CHE SI MUOVE DIETRO LE QUINTE .....

Caneliberonline 04.03.11 14:45| 
 |
Rispondi al commento

credo che abbiamo infangato a sufficienza il ns Paese, non è sicuramente più "il bel paese".
L'Egitto sta cambiando, la Libia sta cambiando, la Tunisia sta cambiando, altri Paesi del Mediterraneo stanno cambiando e noi quando cambieremo? Stiamo diventando un paese di m...a, soffocato dai rifiuti della specie umana, sfruttato fino all'ultimo pezzo di terra, siamo il paese dei balocchi, di Arlecchino e Pulcinella, dei mafiosi, dei cammorristi e dei 'ndranghetisti, siamo il paese delle puttane della cocaina e dei festini bunga bunga...
Ditemi voi cosa devo raccontare a mio figlio, quale educazione devo dargli per competere con questa m...a, quali studi devo consigliargli per avere un domani un pò di soddisfazione, quali compagnie deve frequentare per essere considerato da questa società malata, ingangrenita, in metastasi. Forse meno contatti avrà con questa società meglio sarà per lui. Forse sono stato egoista a metterlo al mondo in questo marciume.
Per fortuna che l'Italia è piccola mentre il mondo è grande ed offre delle alternative interessanti. Berlusconi, Prodi, Fini, Casini, Bersani, Bossi ecc. ecc. sono la nostra società, espressione di quello che siamo diventati... ci vorrebbe una Merkel, ma noi non siamo germanici e di asburgico al nord è rimasto poco.

Gianpietro Colla 04.03.11 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Toh ma guarda guarda la lega nord di bossoli la danno in caduta libera negli ultimi sondaggi.
Cari leghisti della razza padana, ringraziate che 3/4 del popolo italiotta nordista ancora non sa nulla di voi, di cosa fate relamente in parlamento, i soldi che prendete a sbaffo, i vostri raccomandati anche al parlamento europeo, alla faccia della meritocrazia.
Fate pena auguratevi che la gente non cominci a ragionare perchè sarà la vostra fine!
Per quel che mi riguarda la mia maledizione al simbolo leghista non sia mai più ricordato nei secoli.Amen

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Mai lette tante sciocchezze come in questo articolo. Per contrastarlo e chiarire le cose bisognerebbe scrivere un libro! Suggerisco di rivedere l'elenco dei clienti di Gheddafi e di Putin e, soprattutto, gli azionisti (comprese le teste di legno!) delle Banche e società interessate! Se non avete accesso a queste notizie fareste meglio ad evitare dichiarazioni azzardate!!

Volatile pn 04.03.11 14:42| 
 |
Rispondi al commento

certo che la rivoluzione libica ha anche dei risvolti economici, ma e' capibilissimo.
se uno vive sopra una miniera d'oro (in questo caso il petrolio) ma fosse costretto a fare una vita da miserabile da chi invece aumenta le sue ricchezze in un modo abulimico proprio grazie al suo oro, a un certo punto si inc...zza.
i libici hanno il petrolio e i suoi derivati? ben venga per loro, gli auguro tanta ricchezza "generalizzata e democratica", e' giusto che ne godano tutti. e abbasso i tiranni affamatori che al massimo gli fanno l'elemosina.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.03.11 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Si proprio quello!
Quello che fa parte del partito che 15 anni fa sapeva benissimo che il Cainano era un mafioso e lo gridava ai quattro venti ed ora lo difende.
Quello che fa parte del partito che mostrava il cappio ai tempi di tangentopoli ed ora banchetta con la stessa cricca.



---------------------
www.savona5stelle.it
---------------------


Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 14:38| 
 |
Rispondi al commento

l'ipotesi di Benetazzo e 'l'accostamento Mattei/B
mi sembrano veramente 2 stupidaggini prive di senso che non meritano neppure di essere prese in considerazione.Beppe, x favore, sei una persona intelligente, fai un lavoro di informazione prezioso e ti stimo.Questa,pero', ce lapotevi risparmiare...

andrea gobbi 04.03.11 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Gnazio lo strazio ha regalato un tricolore ad un ministro per l'attuazione del programma dei 150 anni...siii un anello con il tricolore con diamante incastonato a.....Santachè?
Haoooo.... è il massimo quelli che avevano tentato con la Repubblica di Salò e con le commemorazioni annuali a Predappio,sono al governo e commemorano l'unità d'Italia!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 04.03.11 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ maurizio spina
anche il tuo cervello è un grande assente...

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12:54
+ commentatore "fondamentalista grillino" !!!!!!

************

una curiosità, visto che leggo una frase del genere, perchè non scrivono MAI i candidati
o gli eletti del MoVimento 5 stelle QUI NEL BLOG ?

- NON SOLO per disquisire delle 5 stelle del MoVimento ma sopratutto per conoscere
cosa ne pensano di - petrolio gas rivoluzioni nordafricane e da che parte si schierano
a questo punto !

non sarebbe meglio avere una visione GLOBALE di ogni candidato o eletto del MoVimento?

visto che si usa la rete e visto che rappresenta uno strumento abbastanza valido come
democrazia dal basso sarebbe meglio sapere con chi si ha a che fare !

ipotesi : se un Benettazzo si candidasse per l'M5S io lo voterei col cazzo !

non so voi cari "fondamentalisti movimentisti" !


Vi sembra bello che i carmelitani scalzi a tutt'oggi restino senza scarpe ?
io o trovo vergognoso e mi indigno.

ps.Folchi lei mi sembra accontentarsi troppo di quello che passa il convento...

giuseppe castelluoto Commentatore certificato 04.03.11 14:26| 
 |
Rispondi al commento

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/211749/lucci-addio-italia.html#tc-s1-c1-o1-p8


BELLISSIMO SULLA SITUAZIONE ITALIANA

giuseppe b., milano Commentatore certificato 04.03.11 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maroni ha intenzione di buttare 400 milioni di euro (400.000.000 €).
Direi che è giusto, quando c'è abbondanza!

Però se qualcuno vuole far risparmiare all'Italia questi 400 milioni di euro potrebbe scrivergli di accorpare l'appuntamento referendario con le elezioni amministrative:

http://www.greenpeace.org/italy/maroni-referendum-nucleare


...lo so che è voluto, che cercano di non raggiungere il quorum, ma se riceve un numero molto alto di richieste sarà dura ignorarle.


Della serie: COME TI DISTRUGGO LA RAI!
Non bastava Minzolingua,Masì adesso ci mettiamo anche quel lerciume di Ferrara ed il pazzo Sgarbi!!
Speriamo ritorni almeno Topo Gigio!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 04.03.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che Mattei era un Democristiano!!
Mentre questo è un mafioso,Puttaniere,Pedofilo e capitalista con le pezze al culo!!
Ma proprio i due non si assomigliano neppure nella statura!
hahahahaha!!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 04.03.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Isomma non la meniamo tanto. o ghedaffi si riprende la libia ed il nano lo va a ritrovare oppure ci lascia lo zampino ellora la cosa cambia di molto e allora sono cazzi di Berlusconi e della cricca!
Quindi aspettiamo...nel frattempo si ammazzano e noi ci manderemo la Portaerei che arriverà in Libia ...fra un mese!!! Hahahahaha!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 04.03.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Bene..bene..anzi male...caro Merdoni se avessi risparmito 350 milioni di euro...avresti potuto pagare 50.000 operai in cassa integrazione a 600 euri al mese!!
Evaiiiii....stronzo!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 04.03.11 13:51| 
 |
Rispondi al commento

bene, bene, bene......
il panzone ferrara alla rai per la modica cifra di 1.500.000 euro per tre anni.
tremila euro a puntata.
nello spazio che fu di enzo biagi.
che si starà rivoltando nella tomba, porello.

un "grosso" ed "intelligente" acquisto per la rai di quell'idiota di masi.

un "grosso" ed "intelligente" motivo per non pagare il canone.


SIAMO TUTTI A RISCHIO DI POVERTA'... se qualcuno non lo ha ancora capito, i nostri politici e i nostri governanti hanno un solo scopo nella loro mente... LO SCOPO DI RENDERCI TUTTI SUDDITI, SCHIAVI E POVERI... per combattere il pericolo della SUDDITANZA, della SCHIAVITU' e della POVERTA' a cui siamo stati predestinati e condannati da politici e governanti firma la petizione ...


...OGNI DOMENICA raccolgo firme per una petizione popolare sul MINIMO REDDITO PER TUTTI…la postazione è collocata nei pressi del teatro Piccinni di Bari in c/so Vitt. Emanuele in prossimità del palazzo comunale… il senso della petizione è questo… TUTTI I CITTADINI CHE NON HANNO UN REDDITO, CHE NON LAVORANO, CHE NON GUADAGNANO, CHE NON BASTANO A SE STESSI DEVONO RICEVERE DALLO STATO UNA MINIMA SOMMA MENSILE PER SODDISFARE I LORO PRIMARI BISOGNI ESISTENZIALI… CIOE’ AVERE IL DIRITTO ALL’ESISTENZA…si invitano i cittadini a firmare…Carlo De Lucia….PARTITO DELLE DONNE…. Bari… per saperne di più guarda il video…

http://www.youtube.com/watch?v=erChe8atw1o

carlo bari 04.03.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Toh ma guarda guarda la lega nord di bossoli la danno in caduta libera negli ultimi sondaggi.
Cari leghisti della razza padana, ringraziate che 3/4 del popolo italiotta nordista ancora non sa nulla di voi, di cosa fate relamente in parlamento, i soldi che prendete a sbaffo, i vostri raccomandati anche al parlamento europeo, alla faccia della meritocrazia.
Fate pena auguratevi che la gente non cominci a ragionare perchè sarà la vostra fine!

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento

“PARENTOPOLI”
di
Riccardo Iacona
e di Francesca Barzini, Domenico Iannacone

SESTA PUNTATA
DOMENICA 6 MARZO 2011
RAI TRE ORE 21.30


Quasi 2000 persone assunte in due anni nelle municipalizzate romane. Tra loro molti dirigenti. Il tutto senza concorso. Chi li ha assunti? Ma soprattutto chi li ha raccomandati?
Gli organigrammi dell’azienda dei trasporti e di quella dei rifiuti urbani nella capitale sono stati presi d’assalto: mogli, fidanzate, figli e figlie, amici, parenti e conoscenti. E i bilanci, già pesantemente in rosso, si sovraccaricano di personale inutile. Perché di questi quasi nessuno guiderà gli autobus o spazzerà le strade: parenti e clienti stanno saldamente attaccati a poltrone di scrivania. “PRESADIRETTA” entra nel vivo dello scandalo romano proprio mentre i magistrati stanno arrivando alla conclusione dell’inchiesta. Un racconto di Vincenzo Guerrizio, Raffaella Pusceddu e Elena Stramentinoli.
Sprechi e corruzione anche nella seconda parte di questa puntata di “PRESADIRETTA”. In Sicilia ci sono più dipendenti pubblici che in tutte le altre regioni d’Italia. La regione è autonoma e gode di molti benefici e ne godono anche deputati, assessori, dirigenti che hanno gli stipendi, i benefit, le liquidazioni e le pensioni più alte d’Europa. Un viaggio tra i privilegi che la casta dell’isola si e’ cucita addosso. di Domenico Iannacone .

Riccardo Iacone 04.03.11 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Certo che sentire Obama dichiarare: "Siamo pronti a usare la forza", fa un certo effetto.
Credo che il nobel per la pace, stavolta, l'abbiano conferito con fin troppa fretta.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 04.03.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ricordo una cosa:
l'influenza americana c'e' anche in danimarca, e in questo momento addirittura la danimarca e' governata dalla destra.

ad averne comunque di situazione politica, sociale ed economica della danimarca qui' da noi, mi prendo anche i suoi bildenberg e signoraggi.

in italia siamo stati servi non per colpa degli usa o di chissa' chi, ma perche' i nostri politici erano e sono servi che si vendono al peggio (spesso al peggio usa, altre volte di altre nazioni o interni alla nostra).
p.s. del resto al meglio non c'e' bisogno di vendersi e umiliarsi.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.03.11 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Corte di Cassazione:

Sul Reato Ministeriale Decide il Giudice e Non il Parlamento! a Berlusconi Non Resta Che Riallearsi Con Gheddafi e Bombardare la Magistratura, la Presidenza Della Repubblica e la Corte Costituzionale!

mariol 04.03.11 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

smettela di parlare del lato B. d'Italia e parliamo del Movimento 5 stelle, di Matteo Calise a Milano, delle lotte e conquisti già realizzate nelle regioni di Piemonte e Romagna, DELLE POTENZIALITà ENORMI DEL MOVIMENTO IN OGNI REGIONE E CITTà!!

buon fine settimana a tutti

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Che gli affari del premier con Libia e Russia diano fastidio, lo dice anche Wikileaks.

Che gli americani possano intervenire o essere intervenuti per rompere le uova nel paniere e' plausibile e non è certo uno scoop.
Ma l'analogia, che chiunque si ribelli agli Usa, essendo noi loro colonia, deve essere neutralizzato, finisce qui.
Per il resto... per favore! Qualsiasi tentativo di ricuperare anche in minima parte un merito, un criterio, una positivita', una visione strategica dell'ignobile individuo e' fuorviante.

Altro che diversa statura dei personaggi: la differenza fondamentale e', io credo, che Mattei cercava di fare almeno in parte gli interessi del suo Paese e dargli autonomia dallo strapotere USA.
Infatti quando lo hanno eliminato siamo diventati una piattaforma di sbarco e raffinazione di greggio per conto terzi.
Il nostro B. fa solo ed esclusivamente i SUOI interessi, e l'Eni di Scaroni a rimorchio, con politiche tutt'altro che limpide e ampi margini personali e non pubblici, accordi sotterranei compresi. Affaristi nel senso peggiore del termine.

Se ci fosse dietro una qualche strategia, perche' non ne abbiamo visto benefici concreti? Perche' continuiamo a vedere speculazione, aumento dei prezzi dei combustibili, inflazione?
E che dire del nucleare? E perche', se cerchiamo di affrancarci dagli USA, siamo i loro servi piu' fedeli quando si tratta di basi militari e ragazzi da mandare a morire?
Mi pare una strategia alquanto schizofrenica.
No, questo post non mi piace per niente.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno.
Mi resta poco da vivere(ve piacesse nèh!)e dal letto del dolore mi intrometto in questa simpatica discussione fra posters(cioè coloro che postano).
Fra una febbre alta e un colpo di tosse, che mi squassano il torace e la testa, alcuni pensieri, sgorganti dal più profondo(ma non dal deretano, malpensanti che non siete altro!),s'insinuano e prepotentemente eruttano dal cervello.
Per l'intanto ai dissensienti del post presente, penso sia il caso di portare analisi valide che si contrappongano al post stesso con posts articolati e pertanto sicuramente interessanti.
Penso verrebbero letti con lo stesso interesse del post principale.(guardasi i vari ragazzi che hanno fatto ciò e i sottocommenti (dibattiti veramente interessanti...grazie mille!).
Altrimenti si potrebbe passare per uno qualsiasi dei grazialca22isti italiani...e, detto in silenzio ma fra noi, se ne è pieni dappertutto di sti grazialcazzisti che nun se ne pò più!
Dipoi mi piacesse dire anche io qualche cosa, che però non so se sarà proprio sul post...
Insomma, che il mondo vada maluccio sono un bel po di millenni che ce lo sappiamo.
Personalmente penso di essere alla mia quarta/quinta vita (non che ricordi benissimo nèh) e i ricordi (appunto) non ricordano di un periodo dove rose e fiori venivano spasi ai quattro punti cardinali con le genti che erano tutte tutte felici e che i ricchi non c'erano e che nemmeno i poveracci c'erano.
Con tecnologie diverse ricordo invece che c'erano sempre i ricchi paraculi e i poveracci fessacchiotti che si lottavano (ma però ricordo anche che tanti poveracci erano sempre MOLTO fessacchiotti che si schieravano coi ricchi che sembra, sempre secondo i ricordi miei di vite passate..sfocati anzichènnò..che a molti poveracci gli piace prenderlo nel culetto santo ..sembra).
Insomma penso che la teoria del meno peggio sia quella migliore.
Puntare al bellissimo tutto d'un botto non penso che ci si arriverà mai.
E secondo me è solo per questioni d'invidie.
Buongiorno nèh !

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un litro di benzina in Italia costa in media il 4% in più che nel resto della zona euro, secondo un’indagine dell’Adoc. Non solo l’Italia è tra i Paesi più cari d’Europa, ma è anche l’unico Paese dove il prezzo della verde aumenta quando il petrolio cala. E la forbice con la media europea è cresciuta del 3,3% negli ultimi 6 mesi. “Lo scorso settembre un litro di benzina in Italia costava lo 0,7% in più rispetto alla media europea. Oggi il distacco è aumentato del 3,3%. L’Italia è un’anomalia europea, solo qui la benzina aumenta più velocemente che negli altri Paesi – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – addirittura dobbiamo assistere al triste scenario di un aumento a fronte del calo della materia prima. Mentre negli altri Paesi il costo è rimasto invariato o anche calato. Il confronto con gli altri Paesi europei è imbarazzante. In Austria mettere benzina costa il 20% in meno, in Spagna il 18%, in Svizzera il 14% in meno. Anche in Germania, Francia e Inghilterra si spende di meno. E’ necessario istituire un’Authority apposita per i carburanti, il caro benzina sta mettendo in ginocchio gli italiani.”
Il costo dei carburanti sale ogni giorno di più (speculazione indecente) e il governo delle banane non fa niente.
Prodi, nel gennaio del 2008, quando succedeva la stessa cosa bloccò la quota delle tasse, che crescono con l’ aumento del prezzo, per qualche mese, poi cadde e il Governo del omino bunga-bunga non rinnovò il blocco.
Adesso lo stesso Governo se ne frega e incassa tutto, giusto per mantenere fede alla promessa di non mettere le mani in tasca agli italiani.

Sante Marafini 04.03.11 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Caspiterina!

La presentazione di Matteo a Milano è rimbalzata su quasi tutti i giornali anche se spesso in forma minimale, ma c'è! Sentono che la terra sotto i piedi cede?

Beppe grandioso, il virus più benefico degli ultimi 150 anni in Italia!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Si scrive MISSIONE UMANITARIA, si legge CAZZI AMARI per noi abitanti del Bel Paese...do you remember il missile che il pazzo beduino, ha sparato a tre miglia di Lampedusa ?

Ma de che stamo a parla ? Commentatore certificato 04.03.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

A margine di un incontro tra giornalisti sul futuro delle forniture energetiche dopo la crisi politica nei Paesi arabi, l'amministratore delegato dell'Eni Paolo Scaroni ha consegnato al commissario europeo per l'Energia Günther Oettinger un documento che contiene la proposta di collegare i gasdotti nazionali dei principali distributori di gas d’Europa nello European Trasmission System Operator, il quale avrebbe il compito di gestirli e di svilupparli. In parallelo, un'Authority europea dovrebbe coordinare i lavori di connessione tra le pipeline esistenti e regolarne le tariffe, in modo che gli operatori che fanno questi investimenti vengano correttamente remunerati. Ciò permetterebbe, secondo Scaroni, di razionalizzare la distribuzione del metano e consentirebbe di svincolare la distribuzione dalla dipendenza dei fornitori, siano essi la Russia, l'Algeria, la Libia. L'interconnessione, secondo Scaroni, permetterebbe a tutta l'Europa di rivolgersi a un produttore o a un altro.

marziaT. 04.03.11 12:49| 
 |
Rispondi al commento

la situazione mediorientale mi ricorda quello che avvenne nella guerra del kosovo:
finche' non si e' intervenuti, era tutto un coro di deprecazione verso l'eu e gli usa per il loro immobilismo che permetteva un genocidio a pochi km dai propri stati etcetc., poi sono intervenuti nell'unico modo in cui si poteva, o li' bombardavi un po' o non c'era niente da fare, non si entrava nemmeno, e adesso stanno a dire che la guerra nel kosovo e' come quella dell'iraq, imperialisti, etcetc.
perche' chi fa cosi', e' quello che furbescamente non si assume nessuna responsabilita', si chiama fuori, poi qualsiasi sia la decisione che prende chi ha la responsabilita' e il dovere di farlo , si critica facendo anche paragoni improponibili.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.03.11 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..........................................
Il comune denominatore è l'energia, il gas, il petrolio.
..........................................

Le sette sorelle ci sono ancora Eugenio.

E sono sempre piu' forti .

Manca pero' al comune denominatore il NUCLEARE ....che viene evitato nel post in oggetto.

Perchè vorrei sapere se è cambiata la tua posizione riguardo : ALLA FARSA DELLE ENERGIE ALTENATIVE

http://www.ilconsapevole.it/articolo.php?id=8459

http://www.disinformazione.it/farsa_energie_alternative.htm

Non trovo piu' il tuo video nella bacheca sulla farsa del solare , eolico , geotermico ecc che sono derivati...del petrolio ( ????)

"Le fonti di energia alternativa, anche se sono energie derivative, non risolveranno MAI totalmente e PER TUTTI i problemi e le difficoltà a cui stiamo andando incontro."

Anzi per produrre le fonti alternative occorre il petrolio e tanto, come per i pannelli fotovoltaici. Le macchine non a benzina una bufala.

Il petrolio c'è ; se si guarda la mappa delle zone sono vaste le aree estrattive , sopratutto in africa ....e sopratutto IN MARE .
L'incidente americano che ha prodotto danni irreversibili all'ambiente .....è nato dalla povertà tecnologica per estrazioni a grande profondità .
Noi italiani siamo tra i piu' affidabili invece.

Vorrei capire , gironzolando fra Mattei e Berlusconi e dividendoci in polemicuccie da sfigati ....vorrei capire due cose :

1) seguendo il tuo discorso la guerra del futuro è sull'assicurarsi il controllo terra / mare del petrolio

2) essendo le energie alternative una farsa , il nucleare sarà importante.

Ora Benettazzo , di certo i tuoi discorsi piacciono molto alle lobby petrolifere , alle sette sorelle e indirettamente portano verso il nucleare . A meno che non hai dal 2007 cambiato opinione.

Noi di fatto abbiamo anticipato i tempi ; tagliando gli incentivi al fotovoltaico. Come quando si rallenta la differenziata , per poi giustificare l'inceneritore.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Già il fatto che Benetazzo sia un operatore di Borsa la dice lunga che poi sia indipendente...da che? la dice ancora più lunga.
Pertanto non leggerò la sua intervista!
Perchè? Si sono prevenuto! Siiii...sono prevenuto!
Chiunque lavora in borsa è disposto a qualsiasi cosa pur di guadagnare anche un solo centesimo!
Pertanto io non mi fido!
Inoltre la crisi globalizzata è dimostrato che stata causata dal denaro:Banche=Borsa= affari sporchi!!
Forse qualcuno ha voluto mettere questa intervista per tastare il polso al Blog!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 04.03.11 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo post Benettazzo non ne ha imbroccata una che è una.

Andrea F. Commentatore certificato 04.03.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

sono rimasto colpito dall'infimo livello di questo post...una serie di banalità ed ovvietà messe in fila, un poema per esprimere un concetto comprimibile in un paio di righe...

Beppe, mi raccomando, fai un pò di controllo qualità di ciò che viene pubblicato, altrimenti passa la voglia di visitare il sito!

Gigi P. 04.03.11 12:28| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i segaioli del Blog:Ivanona,assenteista Rosso ecc.ecc.
sarà il caso di proporre la spesa in più ,voluta da Merdoni, 35o milioni di euro per il referendum che sia pagata dal Capo Spastico e da tutti i leghisti tesserati?
Leghistiiiiiiiii???? Prrrrrrrrrrrrrrrr.... questi soldi siano tutti in medicine...almeno incrementiamo la spesa sanitaria e....qualche leghista in meno! Non sempre le medicine fanno bene...anzi!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 04.03.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ogni tanto bisogna pur sostenre il nemico..altrmenti c'e la perdita di se stessi

giuseppe castelluoto Commentatore certificato 04.03.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Grillo, è vero quello che dici, ma purtroppo siamo la 51a stella della bandiera a stelle e striscie....... scusa prima delle Hawai, la 50a.
Berlusconi non è un premier ma un "governatore", uno dei tanti come negli Stati Uniti, quindi è normale che se và fuori dai binari, come stà facendo, lo buttano fuori e sicuramente al suo posto metteranno il Prodi di turno .....Draghi? anche perché la Merkel non lo vuole a capo della BCE, ed ha ragione considerato cosa hanno combinato quelli della Goldman!!!!!!....mentre per il caro Obama e la sua amministrazione sarebbe la ciliegina sulla torta.
Hai ragione Grillo tutta questa gente deve andarsena a casa hanno fatto troppi guai.
Saluti.


Cortesemente qualcuno mi spiega cosa vuole dire "operatore di borsa indipendente?"

Si vuole forse fare intendere che Benettazzo opera in borsa in maniera etica?

Lui fa soldi correttamente in un mondo scorretto?

Mi pare un controsenso.

Chi opera in borsa sa quello che fa e sa di giocare con la vita delle persone.

Più che a Benettazzo darei voce ad altre persone su questo blog, che certi ambienti e certe persone dovrebbe aborarrle e non dargli spazio.


Mi pronuncio, senza nemmeno aver degnato di uno sguardo l'articolo, perché di bestemmie sul "miglior 1mo ministro" degli ultimi 150anni se non fosse già di per se sufficientemente indicativo delle gravissime condizioni mentali di uno psicopedonano con serissimi problemi di autostima, povero nanerottolo, un paragone di questo tipo, come sempre offende l'altra parte che in questo caso è Mattei.
Che io sappia, PRIMO, Mattei non ha mai posseduto nemmeno una società OFF-SHORE per poter evadere le tasse, ma ciò che é più grave, é che abbiamo uno che fà sfacciatamente SOLO I PROPRI INTERESSI, come dimostra l'assoluta indifferenza a non voler dimettersi, trasformando il paese, in un popolo di sostenitori DEI PUTTANIERI PEDOFILI agli occhi del mondo intero? Questa è una ennesimo colpo a quei pochissimi simboli veramente POSITIVI dell'Italia, come l'ho percepito a suo tempo guardando il favoloso film di Francesco Rosi, del quale solo oggi comprendo a fondo questa sua snervante necessità di sedimentare certe figure STORICHE di questa itaglietta, perché non venissero dimenticate, come accade in me oggi per Mattei.
Se fosse solo vero che, Andreotti lo odiasse tanto, a mio avviso sinonimo in assoluto di un gran merito, già solo questo, dovrebbe far riflettere e costringere ad astenersi, tutti, da questi inutili e vergognosi tentativi di malcapitati paragoni?
Se il gobbo maledetto non avesse avuto bisogno dei soldi della CIA per reiterare il suo potere e quello della meno indegna del pdl ma sempre indegna DC che del centrismo moderato si riempiva la bocca essendo più fascista e di di estrema destra nella sostanza dell'allora MSI, scaricando su di loro la rabbia comunista degli anni 70, quando era la Dc la vera dittatura la perenne corruttrice dei voti di scambio e chi più ne ha più ne metta. Prima di cadere in queste trappole, di falsità, andate a rivedervi il film di Rosi e forse vi renderete conto che chi ama questo paese VERAMENTE, deve fare la fine dei bravi magistrati etc etc

Jan R., Gallarate Commentatore certificato 04.03.11 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
secondo me il paragone, più che azzardato, è alquanto inutile, per non dire altro. Sarebbe come mettere sullo stesso piano una gallina e Einstein: sono esseri viventi. Stop!
La politica di Mattei era molto a favore delle comunità locali. Non vorrei sbagliare, ma ricordo una cifra: 70%. Mattei credeva che fosse giusto dare il 70% dei proventi delle estrazioni alle comunità e luoghi sfruttati. Una cosa impensabile ai suoi tempi, figuriamoci oggi.... Una cosa che forza altri a metterti una bomba come compagno di viaggio. Se non il 70%, sicuramente era una grande (e giusta) cosa. Se oggi si arriva al 10% è anche troppo.
Una sproporzione esagerata, come il paragone.
Cia

Simone Piccirilli 04.03.11 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Enrico Mattei fu un grandissimo italiano come Marconi, uno di quegli uomini nati per far grande l’Italia. B è un grandissimo malvivente, uno di quegli uomini nati per portare alla rovina l’Italia.
Bocca, sempre critico con tutti, gli riconobbe un grandissimo fascino, alte capacità manageriali e un grande disegno. Certamente Mattei è stato uno dei più grandi imprenditori che l’Italia abbia mai avuto, ben diverso dalle laide figure dei Lapo o Elkan, Marchionne o Impregilo, contemporanei.
Fu ucciso a 56 anni nel 62 in un attentato aereo, ma, se non lo avessero assassinato, avrebbe sicuramente reso più forte l’Italia. Le 7 sorelle del petrolio vinsero solo con la morte il suo desiderio di autonomia, là dove le trame di B ci portano invece a un servaggio infinito verso i produttori di petrolio, di gas e di uranio.
Seppe riorganizzare l’Agip fascista trasformandola nell’ENI. Cercò e trovò petrolio nella pianura padana, iniziando una rete di gasdotti.
Anche Mattei negoziò concessioni petrolifere in Medio Oriente e con la Russia, ma, ben diversamente da quanto si è fatto col petrolio scoperto in Sicilia e Basilicata,introdusse il principio per cui i Paesi proprietari delle riserve dovevano avere il 75% dei profitti.
Come Marconi, non era nemmeno laureato ed ebbe la laurea in ingegneria ad honorem.
Berlusconi, invece, è laureato in Legge ma le uniche leggi che conosce sono quelle che inventa per proteggere o arricchire se stesso. E ricordiamo, a sommo di vergogna, che l’Università di Sassari ha dato una laurea ad honorem in Legge anche a Gheddafi, che l’unica legge che conosce è quella del cannone

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe il 21 finalmente ci vedremo. Ho già il biglietto in saccoccia ed anche la telecamerina e qualche domanduccia da farti, sempre che tu abbia tempo.


Caspita!
Grazie Benetazzo per avermi illuminato!
io fino ad ora pensavo che Berlusconi e Gheddafi fossero due carogne assatanate di potere e ricchezza e invece sono due paladini nella lotta contro l'imperialismo.
Meno male che ci hai avvisato!!!

zeno 04.03.11 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non c'è da stupirsi,
poiché viviamo nello "Stato del ricatto continuo".

Come si origina il tragico fatto che buttando giù Berlusconi si favoriscono i tanto deprecati "poteri forti"?

Dipende da come abbiamo sviluppato l'antagonismo Stato/Società civile negli ultimi 220 anni.

Privilegiando lo Stato monodimensionale uscito dalla Rivoluzione francese, rispetto alla Società tridimensionale che stava appena nascendo... abbiamo operato a nostro danno.

Dopo due secoli le conseguenze sono evidenti: dallo Stato monodimensionale fuoriesce l'uomo ad una dimensione, quella esclusivamente economica: l'attuale suddito-schiavo delle lobby mondiali, internazionali, nazionali e locali.

Non è possibile, in un commento, specificare come dalla conoscenza delle dinamiche sociali si arriva inevitabilmente al caos attuale.

Dovremmo conoscere tutti le seguenti leggi sociali: Evoluzione e Involuzione sociale, Unitarietà delle tre aree sociali classiche (cultura, diritto, economia) e infine la legge sociale dello Slittamento laterale degenerativo.

A chi fosse interessato segnalo di cercare in rete il libro in cui ne tratto in forma sintetica e soprattutto in modo accessibile a tutti i livelli culturali:
"Sudditi e schiavi... consapevoli? Manuale di sopravvivenza sociale", Cambiamenti, Bologna

E' un'iniziativa di "open source sociale" che può servire a chiunque voglia cambiare l società evitando di incorrere negli errori in cui sono già incorse le generazioni precedenti: i volenterosi riformatori degli ultimi due secoli.

E' un antidoto alla cosiddetta "eterogenesi dei fini". Ossia che tutto, anche le cose più belle buone e vantaggiose, nel tempo si trasformi nel suo esatto contrario.

Rischio che corriamo tutti, anche le liste civiche di cittadini coll'elmetto ed il Movimento 5 Stelle, peraltro benemerito.

L'involuzione l'intreccio e lo slittamento degenerativo in atto spiegano già cosa bisogna fare per difendere la nostra libertà perduta.

Andrea di Furia Commentatore certificato 04.03.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Questi due personaggi (Gheddafi e Berlusconi) si sono squalificati da soli, con i loro comportamenti nel corso del tempo, senza bisogno di alcun complotto internazionale. Mattei aveva tutto un'altro stile, nessun interesse personale ed una visione dello sviluppo industriale dell'Italia che il solo accostarlo al Berlusca lo starà facendo rivoltare nella tomba. Saremo anche una colonia del capitalismo globale, ma ne Gheddafi ne Berlusconi sono eroi paladini dell'indipendenza nazionale, sono solo due furbi che sanno fare bene i loro interessi.

Rosso Malpelo, Roma Commentatore certificato 04.03.11 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'italia e' gia' da anni che comperava petrolio e gas dalla libia e da altri stati, quindi berlusconi ha fatto tutto quel teatrino con gheddafi dandogli 5 mil di dollari, frecce azzurre, cercando di rivalutarlo all'onu e nell'eu, etcetc., non per garantire all'italia il fabbisogno energetico, quello l'avevamo gia'. quindi il sospetto che abbia fatto tutte quelle elargizioni politiche e di denaro (pagate da noi in termini sia di immagine che di costi) per fare i suoi affari, e' plausibile. praticamente avrebbe fatto come le sette sorelle facevano con l'italia una volta, facendo la cresta sul petrolio.
oltre che creare un giro di denaro con gheddafi per foraggiare le imprese commpagne di merenda che lo sostengono politicamente, le solite impregilo, etcetc.
poi c'era il progetto tv berlusconiana in libia.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.03.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caparezza
Non siete STATO voi

Non siete Stato voi che parlate di libertà
come si parla di una notte brava dentro
i lupanari.
Non siete Stato voi che
trascinate la nazione dentro il buio
ma vi divertite a fare i luminari.
Non
siete Stato voi che siete uomini di
polso forse perché circondati da una
manica di idioti.
Non siete Stato voi
che sventolate il tricolore come in
curva e tanto basta per sentirvi patrioti.
Non
siete Stato voi né il vostro parlamento
di idolatri pronti a tutto per ricevere
un'udienza.
Non siete Stato voi che
comprate voti con la propaganda ma
non ne pagate mai la conseguenza.
Non
siete Stato voi che stringete tra le
dita il rosario dei sondaggi sperando
che vi rinfranchi.
Non siete Stato
voi che risolvete il dramma dei disoccupati
andando nei salotti a fare i saltimbanchi.
Non
siete Stato voi. Non siete Stato, voi.

Non
siete Stato voi, uomini boia con la
divisa che ammazzate di percosse i
detenuti.
Non siete Stato voi con gli
anfibi sulle facce disarmate prese
a calci come sacchi di rifiuti.
Non
siete Stato voi che mandate i vostri
figli al fronte come una carogna da
una iena che la spolpa.
Non siete Stato
voi che rimboccate le bandiere sulle
bare per addormentare ogni senso di
colpa.
Non siete Stato voi maledetti
forcaioli impreparati, sempre in cerca
di un nemico per la lotta.
Non siete
Stato voi che brucereste come streghe
gli immigrati salvo venerare quello
nella grotta.
Non siete Stato voi col
busto del duce sugli scrittoi e la
costituzione sotto i piedi
Non siete
Stato voi che meritereste d'essere
estripati come la malerba dalle vostre
sedi
Non siete Stato voi. Non siete
Stato, voi

Non siete Stato voi che
brindate con il sangue di chi tenta
di far luce sulle vostre vite oscure
Non
siete Stato voi che vorreste dare voce
a quotidiani di partito muti come sepolture.
Non
siete Stato voi che fate leggi su misura
come un paio di mutande a seconda dei
genitali.

(segue sotto)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la cooperativa o coop come si vuole chiamare, facendo riferimento alla catena di supermercati appunto denominati "coop", di origine politica di sinistra, volendo cosi' sottintendere erroneamente, in modo ignorante e superficiale e in malafede che "la coop, cioe' la cooperativa, e' "comunista", e' un sistema di fare societa' a cui possono accedere tutti. basta essere in 9 soci.
e' soggetta a vantaggi fiscali ma e' anche legata a vincoli (ad es l'utile deve essere reinvestito nella cooperativa e non puo' finire nelle tasche di qualche socio, del presidente etcetc.)
riporto piu' sotto uno statuto standard di "societa' cooperativa".

p.s. quindi, cooperativa=comunisti e' una ciofeca detta in malafede e ignoranza.

http://www.scribd.com/doc/14222023/Statuto-standard-di-una-cooperativa

p.p.s. in emilia romagna ci sono cooperative di tutti i colori e senza colore, semplicemente come societa' di persone che scelgono quella formula societaria.

p.p.p.s. in emilia e romagna (e bologna) le societa' cooperative sono solo una minima parte delle miriadi di societa' che vi lavorano.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.03.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benetazzo
sei fuori dal mondo con questo paragone
non c'entra un cazzo di niente
berlusconi fa gli affari
UNICAMENTE
per interesse personale e della sua "famiglia"
coi dittatori ci va a nozze
ha stretto affari PERSONALI
con tutti
ti sei mai chiesto perchè è andato in
BIELORUSSIA?
fai un po di dietrologia anche su questo rapporto.
il ragazzo che si è immolato a Tunisi
non ha nulla a che fare con le strategie Yankee
e l'ENI ha gli ingranaggi da tempi OLIATI
...
se poi alla fine di questa rivolta nordafricana
ne trarrà beneficio anche la più grande
superpotenza non è che si meravigli qualcuno...
si forse qaulche fesso...
.

cimbro mancino Commentatore certificato 04.03.11 11:27| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono cattiva, molto cattiva.

Ma sappiate che gli italiani residenti in Finlandia hanno organizzato una manifestazione pacifica anti-Berlusconi e si spostano anche da distanze di 150 km per andare a manifestare.

Mentre voi per la maggior parte del vostro tempo state qui a cazzeggiare all day long.

Dateci l'imbocca al lupo almeno!

VAGABONDI!!!!!!!!!!!!!!!

Sari K. Commentatore certificato 04.03.11 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ervinia Morando
Assenteista Rosso

Un clic e via!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 04.03.11 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Federalismo Regioni rosse in rivolta,

finita il vivere a scrocco buttando soldi al vento: adesso gli acculturati cmpagni, dovranno lavorare sodo se vogliono sopravvivere !!

Ervinia Morando
************************

cara ciuccia cazzi libici, anche l'EMILIA E' ROSSA e si lavora probabilmente di più e da più tempi che nella vostre regioni verdi!
quindi torna a cuccia dal tuo padrone e non rompere il cazzo con le tue stronzate da VERA DEMENTE VERDE!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 04.03.11 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, voglio consigliare a Beppe di dare visibilità a una canzone di caparezza di nome "non siete stato voi"...è da brividi...
a rileggerci..

grillo forever 04.03.11 11:17| 
 |
Rispondi al commento

CAri signori, mi fa piacer che finalmente anche voi vi stiate accorgendo di cosa accade sullo scacchiere geopolitico, che e' dominato e sepre piu' lo sara' dalla variabile energetica ( colpa del peak oil, beinteso).
Berlusconi non e' assolutamente un santo, anzi, quasi certamente un mandatario delle associazioni a delinquere organizzate, pero' proprio per questo suo essere una specie di variabile impazzita, ha fatto accordi pseudo-mafiosi con personaggi dello stesso stampo, sarebbe a dire Gheddafi e Putin.
Che tipi siano questi qui, lo si capisce da come bombarda la gente, il primo, e da come fa ammazzare i giornalisti scomodi, il secondo (giusto per non parlare di quello che succede in cecenia, of course).

Cari signori, le grandi e piccole potenze, sono per lo piu' governate da persone che rutinariamente fanno ammazzare gente come noi facciamo fuori le mosche che infestano la casa, senza scrupolo alcuno.

Il nostro mondo, il mondo che ci immaginiamo e vorremmo avere, sta regredendo progressivamente, causa esaurimento del propellente energetico, verso quello che e' sempre stato: un mondo di ingiustizia e crudelta'.

Ma per tornare a Berlusconi, per quanto siano gosse e evidenti le sue colpe, almeno un paio di cose giuste per l'Italia le ha fatte: ci ha sottratto parzialmente dal predominio energetico gestito dagli USA e ci ha fornito un ambito di manovra sugli approvigionamenti che potrebbe essere vitale nei prossimi anni.

Come sempre, c'e' un po' di grigio in chiunque, nemmeno il piu' becero dei malavitosi e' esente dal commettere qualche buona azione, pr quanto involontaria.
:D

Saluti

Pierluigi Di Pietro 04.03.11 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

San Francesco parlava agli uccelli,
Jessica Rizzo anche.

Corrado Guzzanti

BUONGIORNO A TUTTI...!

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 04.03.11 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Recenti studi dimostrano chiaramente che il cervello di chi assume droghe si modifica in maniera permanente, per cui ci si trova di fronte ad altre persone.Perciò: di chi stiamo parlando ?

Claudia - Ts 04.03.11 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un personaggio folle che ha bisogno d'essere *limitato* e con lui limitare l'espansione di gheddafi in Italia.
Io, personalmente e cautamente sono d'accordo sulla politica energetica del bizzarro
e "inaffidabile" PDC;
semmai, da cittadino mi chiederei come, questi accordi NECESSARI per il "benessere" Italia, possano tramutarsi in vantaggio per i cittadini...che di questi vantaggi non ne sentono manco l'odore e che quindi risultano accordi "privati"
per interessi privati!
Parlare poi, di politica, di aiuti umanitari e assistenza alla popolazione libica, mi sembra alquanto fuorviante, demagogico e populista!
La "balcanizzazione" del nord Africa e' in corso e gli interessi economici e strategici sono sono come al solito coperti dall'ombrello della democrazia e dei diritti umani!
Di umano e "politico" non c'e' NULLA:
SOLO INTERESSI!
...interessi che fanno si, che la Russia sta a guardare la decapitazione di gheddafi e accrescere il suo potere monopolistico da un lato...
e dall'altro Ahmadinejad che auspica il crollo del regime libico che implicitamente significa allontanare la "minaccia" di un intervento contro l'Iran ed essere "riabilitato" al ruolo di partner strategico...o perlomeno allontanare temporaneamente la minaccia!
La Cina e' contraria e... i troppi interessi che stanno costruendo nell'area
subirebbero una brusca frenata...
poi ci sarebbero Chavez e Fidel...ma loro l'antiamericalismo e l'anti colonialismo ce l'hanno nel sangue...giustamente!

Poi si potrebbe parlare della produzione di "bicchieri" che attraggono gli investitori e che contribuiscono a creare la tv SPAZZATURA!

Gli USA sono in guerra con tutto il mondo e tutto quello che fanno è in funzione della rovina altrui.



anthony* c. Commentatore certificato 04.03.11 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1)
Berlusconi ha sicuramente sfruttato la politica
per tutelarsi dai reati precedenti e quelli che avrebbe commesso!
Oltre a cio', berlusconi ha usato la politica per arrivare al *successo*;
quel successo sinonimo di POTERE, visibilita' e calcare le scene internazionali!
Ci sono uomini di potere che manovrano nel buio
per portare avanti un teorema o un progetto e altri come berlusconi affetti da megalomania.
Berlusconi e' sicuramente un uomo di televisione, di marketing con alle spalle
uno staff che lo dirige, studia la massa, gli umori, le tendenze e quindi gli preparano la scena e i discorsi, rivolti a un target piu' "plagiabile" e che e' una grande parte della popolazione!
Ma berlusconi e' anche un personaggio atipico, controverso e poco "addomesticabile";
un personaggio folle, con manie d'onnipotenza e questo "squilibrio"
lo differenzia da altri uomini di SUCCESSO, di potere che si affidano
a "coach del fisico e della mente" e che riescono a gestirsi e proporsi al pubblico sempre
in maniera razionale e "convincente"!
Uno smisurato alter-ego che sfugge al suo stesso controllo al punto tale da fargli
credere, siano normali quelle operetta da tre soldi con gheddafi, apparizioni buffe, ridicole, al limite del patetico e altre situazioni scabrose in antitesi con il piu'
elementare concetto etico e morale!
Una follia che non riesce a gestire facendolo risultare "soggetto e alleato" poco affidabile!
Una follia che lo rende poco lucido al punto tale da intralciare i piani di Wallstrett
e i petrodollar$!
Una follia che lo fa alleare con putin provocando un travaso di bile dei potenti di wallstret che gia' fallirono nel tentativo di mettere mano al gas russo, col vecchio oligarca russo che giustamente marcisce nelle patrie galere!
Una follia che gli fa stringere accordi con gheddafi portandolo in "casa" e favorendolo nell'acquisto di azioni di importanti e strategici fornitori italiani.


anthony* c. Commentatore certificato 04.03.11 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli stati uniti israeliani è la vera denominazione degli stati uniti.


Non per difendere Gheddafi ma non dimentichiamoci che tutta l'informazione che ci arriva dai media è pilotata.
Ricordate le armi di distruzione di Saddam ???
Io confermo che il popolo libico non stava poi così male con un sussidio statale che di fatto permetteva di vivere senza lavorare.I lavoratori erano tutti stranieri (ora in fuga).

G.Luigi 04.03.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo questa notizia non mi meraviglio più come la chiesa possa appoggiare lo gnomo:

Monsignor Bertoldo: le donne inducono in tentazione i loro stupratori e fanno più vittime dei preti pedofili

Se una donna cammina in modo sensuale o provocatorio, qualche responsabilità nell'evento ce l'ha perché anche indurre in tentazione é peccato. Dunque una donna che camminando in modo procace suscita reazioni eccessive o violente, pecca in tentazione.
Sono parole di Monsignor Arduino Bertoldo, vescovo di Foligno. Per chi non lo conoscesse, ecco un paio di illuminanti esternazioni: l'aborto crea più vittime dei pochi preti pedofili; Berlusconi ha fatto una ragazzata, a proposito del Rubygate.

Quindi, secondo quest'uomo talmente timorato di Dio che ha deciso di dedicargli la sua vita, se una donna, di qualsiasi età, viene picchiata, violentata, stuprata, se l'è andata a cercare.
Probabilmente, secondo l'esimio vescovo, noi donne dovremmo indossare il burka. Così facendo, però, passeremmo alla concorrenza. Che ne pensa, in merito? In ogni modo, non risolveremo la questione: si può ancheggiare anche coperte dalla testa ai piedi. Sfido anche la fanciulla più sgraziata a camminare rigida con un soldatino. E' la conformazione fisica che ci porta ad avere questo tipo di andatura, da peccatrici. Ma il nostro corpo, esimio monsignore, è un dono di Dio, secondo il credo cattolico. Quindi? Dobbiamo sporgere reclamo al Padre Eterno?

Ieri, una studentessa era seduta in metropolitana, a Roma. Un uomo davanti a lei comincia a guardarla insistentemente, mentre si tocca i genitali. Dopo qualche fermata, la ragazza scende e lo sconosciuto la segue. Gli altri passeggeri, come accade spesso, badano agli affari propri, sbirciando incuriositi. Non penso che ancheggiasse peccaminosamente, da seduta. E nemmeno mentre scappava. Sempre per rimanere nei casti parametri di monsignor Arduino.

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 04.03.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ormai si è esaurito... grillo è esaurito..

IL PROSSIMO ARGOMENTO?... vedrete che sarà la demolizione di Marco Travaglio...

l'uomo è impazzittttttoooo

rob m., como Commentatore certificato 04.03.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

teoria parecchio campata per aria

hai contato le parole altrimenti il teorema ti si smontava in un attimo

finmeccanica e' uno dai tanti contractor USA, non esagerei
e tra l'altro nessuna collaborazione su armi innovative o particolarmente strategiche

il 30% della popolazione libica a 2$ al giorno di salario di media mi sembra un dato non da poco per spiegare la rivolata senza tanta pseudo speculazioni

poi forse il fatto che ci sia un dittatore intollerante al limite della psicopatia.. dico forse.. non e' che sia una buona ragione per ribellarsi?? no?

infine senza immaginare tanti retroscena fantasiosi per sapere cosa pensano gli Usa del Nano.. basta leggersi Wikileaks:
"Un pagliaccio e ci fa comodo dove sta' perche' incapace!"

non mi sembra che siano le stesse considerazioni che fecero su Mattei!!

se non si niente da dire non e' obbligatorio inventarsi qualcosa di intelligente da raccontare tanto per non perdere il passo
...
altre volte hai detto cose piu' interessanti

ciao

daniele testa 04.03.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
comprendo che bisogna riportare tutte le opinioni anche le più "stravaganti" (perché non si sa mai!).
Ma non è detto che bisogna sposarle!
Che fai? Berlusconi vittima dei complotti delle sette sorelle e della CIA?
Di' al tuo operatore di borsa indipendente di studiarsi un po' la Costituzione ed i principi fondamentali di diritto sulla separazione dei poteri e sull'indipendenza della Magistratura, garanzia per i cittadini di mantenimento della democrazia.

nicolino panedigrano 04.03.11 10:57| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO FINI A PORKA A PORKA.... HAI CAPITO COME SI TRATTANO I SERVI....

aniello r., milano Commentatore certificato 04.03.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

NON è PIù POSSIBILE ACCEDERE A youtube COL VECCHIO CONTO SENZA AVERE UN INDIRIZZO GMAIL.
TOLGONO LA POSSIBILITà DI PARLARE A CHI NON ACCEDE CON LORO, TUTTI CONTROLLATI.

GRILLO, DI' QUALCOSA, è UN FATTO GRAVE!!!

VOGLIO SCRIVERE I MIEI COMMENTI, ACCEDERE AL MIO VECCHIO CONTO youtube COME FACEVOFINO A POCHI GIORNI FA.
OGNI UTENTE CHE ESCE TEMPORANEAMENTE, QUANDO RIMETTE LA PASSWORD QUESTA NON è ACCETTATA SE NON è IN GMAIL. IO IL MIO INDIRIZZO DI POSTA LO FACCIO DOVE VOGLIO, CON CHI MI PARE E NON VOGLIO ESSERE CONTROLLATO dalla multinazionale USA se carico un video. MI HANNO FATTO REGISTRARE in youtube ANNI FA, ADESSO SI TENGANO L'ALTRO INDIRIZZO E MUTI.

DIFFONDETE, PER FAVORE!!

GOOGLE MONOPOLISTA CI PROVA su youtube 04.03.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Troppo scomodo entrare oggi in questo blog.
Peccato perchè l'argomento è caldo :)

Alina F., Varese Commentatore certificato 04.03.11 10:49| 
 |
Rispondi al commento


WIKIPEDIA: Enrico Mattei (Acqualagna, 29 aprile 1906 – Bascapè, 27 ottobre 1962) è stato un imprenditore e dirigente pubblico italiano.
....
...Durante la seconda guerra mondiale partecipò alla Resistenza come partigiano, tra i cosiddetti "bianchi" (quelli, cioè, che si riferivano all'area politica cattolica),[5] dimostrandosi subito un valido condottiero ed un buon diplomatico (come ne disse in seguito Marcello Boldrini e come, in un contesto più drammatico, confermò Mario Ferrari Aggradi);[6] a latere resta il giudizio di Luigi Longo, del quale divenne amico personale: «Sa utilizzare benissimo le sue relazioni con industriali e preti», essendo l'uomo di riferimento della Democrazia Cristiana nel CLN;....

Scusa Beppe, ma paragonare Enrico Mattei a Berlusconi mi pare azzardato. Enrico Mattei ha partecipato alla resistenza, anche solo da questo punto di vista è solo da ammirare, in un certo modo ha contribuito a costruire la ns. Repubblica nata dalla Resistenza antifascista (poi magari lui sarà criticabile su altri punti di vista...). Berlusconi invece è stato P2-ista, ha sdoganato i fascisti, distrugge i valori per cui molti hanno lottato (il PD tace e acconsente), etc.

Carlo Sca

Carlo Sca 04.03.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Beh, gli Usa non sono certo migliori della Russia, in fatto di diritti civili, sono soltanto loro che sono dislocati militarmente in tutto il mondo e pronti ad intervenire e magari, adesso con la Libia sfilarci di sotto il naso il petrolio. E gli stati Uniti non sono soli, hanno anche un paio di soci, una è la Gran Bretagna ed un altro è una piccola nazione del medio oriente, molto potente economicamente e militarmente!!!

Robert De Zan 04.03.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

La dignità del mondo femminile
Non concordo sempre con la Bonino, la rifiuto tassativamente ogni qual volta parla di operai e sindacati, ma qui mi piace, ad Annozero, contrastata (malissimo) dal fastidioso Ghedini, tuona contro l figuracce internazionali di Berlusconi e le sue ossessioni sulle donne

http://www.youtube.com/watch?v=VP2kH5HxLvo

La Bonino su: la morte della politica, ricordando Veronica Lario “Guardate che quando muore la politica, tempi bui si avvicinano”
http://www.youtube.com/watch?v=9CYXKHIwMVY&NR=1&feature=fvwp

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono vecchio,Pakinson e Alzheimer fanno il resto quindi qualcosa mi sfugge....

Mi sfugge il perche' si deve fare il referendum sul nucleare.

Nel 1987 il nucleare e' stato radiato dall'Italia quindi sono i 1816ani che devono riproporre un referendum per reintrodurre l'atomica !!!!

Anzi in quel referendum si VIETAVA all'enel di comprare centrali atomiche cosa che l'enel ha invece fatto!

Se qualche idiota vuole il nucleare perche' dobbiamo fare un nuovo referendum ??????????

Scusate l'ignoranza,la vecchiaia,il vino bianco,la maria finita... ma mi sfugge qualcosa....

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 04.03.11 10:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuck It!

I'm leaving.

I can't take the hypocrisy, the bullshit, the lies, the arse licker journalists, the incompetent public officials, the lack of transparency in government, the disgraceful disorganisation of public and private life, the total corruption, the mafia, the criminality, the ignorance, the egoism, the total lack of respect for the law, the law that doesn’t function and is slow, the arrogance and hyperbole of the police, the sense that you must keep your house clean but can shit in the street.

The total disregard for everything that I believe to be civil, growing up as an Australian.
Fuck you Italy and Italians. You like living in a sewer? Keep it it’s yours.

My only despair is that what your people did in the past that was beautiful will be lost under your incompetence. You had a wonderful culture only to become thieves.

Robert Morrison 04.03.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di stati (semi-)canaglie, Putin si è costruito una villetta da 1 miliardo di dollari: perché i miliardari sono (quasi) tutti canaglie?

Roland 04.03.11 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


LO SFOGO DEL POPOLO

UNa sola cosa è certa ; fra santi , sultani e
finti oppositori continuano a rubare.

Infinite soluzioni , partitini , leader , scelte
di persone e manifestazioni a iosa.

L'importante è dividere la protesta , le masse
sociali che mai si DEVONO raggruppare insieme.

L'importante è non favorire l'impatto di milioni di persone che attraverso una sciopero generale ad oltranza o mobilitazione permanente in grado di bloccare la capitale ed estendersi a macchia di leopardo in tutte le principali città ....METTA IN CRISI IL SISTEMA.

Come ? non unendo mai gli studenti della scuola , i precari morti , i lavoratori disoccupati , le categorie sindacali , i piccoli professionisti e imprenditori morti , gli sfigati al di fuori della CASTA , ma disperderli in mille rivoli , tenerli occupati in firme inutili , petizioni , sit-in sparsi....internet, face book ....

Chi ha interesse ? i partiti tutti , il grande capitale finanziario , bancario ,le lobby che traggono VITA dal regime.

Quindi società civile dispersa e impegnata a sfogarsi....mentre loro tranwquilli continuano a rubare e a lottare per la spartizione del potere.

Mentre validi intellettuali scrivono e di nuovo seminano dubbi nel sistema , DIVIDI ET IMPERA ....

Berlusconi come Mattei?

Sti xazzi e l'uomo campa.

Buona giornata

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Ivanona la puttanona ...non è neanche andata a dormire!
Ha sempre risposto nei sottocomenti al buon Edu!!!
E' proprio una fissazione!!
Quindi è presumibile che abbia fatto il turno in quarta e che per oggi pomeriggio non si faccia sentire!
Ciao Everina...buon sonno ristoratore...ma te moissi!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 04.03.11 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Alcune riflessioni sull'alternanza e sui contradditori nei talk show televisivi:

Io la giudico una cosa positiva e spiego perche',
la differenza culturale, politica e delle cose e' ad enorme favore, diciamo nostro - quale altro modo abbiamo di far ragionare gente ottusa e ignorante se non quella di essere costretti a sentire anche la nostra opinione in contradditorio con quella, molto scarsa, prevenuta e partigiana della destra?

Vedrete che le stracazzate slinguanti di Lupi,
Ferrara (ma dov'e' che la sinistra lo vede cosi' intelligente e colto, boooh), Diciamolo, Castelli e compagnia brutta, si sentiranno cosi' come si vedranno i comportamenti differenti tra le due parti, gli urlanti e i parlanti.

Solo dovrebbero chiamare un moderatore dall'estero, intransigente e assolutamente estraneo alla politica italiana, ben pagato, logicamente, se no dopo 10 minuti di talk show si
alza e se ne va, perche' le minchiate della destra
sono insopportabili persino per il mio gatto, che quando vede in televisione Cota e similaria, scende dalla poltrona fa "miaou" che in lingua gattesca vuol dire "ma vaffan...."e se ne va in cucina.

Think about people.

Frank A. 04.03.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Al di là delle considerazioni troppo "buone" che fa su Berluskaz (ormai per Grillo il berlusca è passato quasi ad essere un valoroso difensore della patria!!!), per la prima volta dopo anni mi ritrovo d'accordo col leader del movimento 5 stelle o, comunque, con chi ha partorito le considerazioni qui esposte. Anche se non totalmente.

Sono d'accordo col post sul fatto che la Libia sia "sotto attacco USA/GB/Sionista" e cioè del potere sommerso o semi sommerso mondiale militare ed economico, così come il Berluskaz è inviso allo stesso per le sue "amicizie" con personaggi che hanno tradito (come il berluskaz stesso) la leadership mondiale.
Sono convinto che quello che sta accadendo in Libia sia solo un'operazione tipo "Iraq" per intenderci e, adesso, con l'uscita sul possibile uso delle armi chimiche "il cerchio si chiude".
È logico che da un po' gli interessi di un certo "potere" internazionale non coincidano con quelli del nano e quando esso dice che c'è un "complotto internazionale" nei suoi confronti sono tentato di crederci.
Ma il berluskaz è (era) comunque una "pedina" di quel potere che adesso ha tradito, era considerato come una persona utile ai loro interessi.
Quindi anche lui era un servo come altri leader europei e mondiali.
Ma si può essere servi in vari modi, Berluskaz ha scelto uno dei peggiori modi (se non il peggiore) per esser servo.
Non dobbiamo dimenticarlo mai questo. Mai.

Cheyenne in-Faust (cheyco), Reggio Calabria Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Pasolini
Ora degli italiani piccolo-borghesi si sentono tranquilli davanti a ogni forma di scandalo, se questo scandalo ha dietro una qualsiasi forma di opinione pubblica o di potere; perché essi riconoscono subito, in tale scandalo, una possibilità di istituzionalizzazione, e, con questa possibilità, essi fraternizzano.

La Resistenza e il Movimento Studentesco sono le due uniche esperienze democratico-rivoluzionarie del popolo italiano. Intorno c'è silenzio e deserto: il qualunquismo, la degenerazione statalistica, le orrende tradizioni sabaude, borboniche, papaline.

La cronaca è utile. La massa, come una belva, ha bisogno di essere tranquillizzata a proposito di fatti che essa non voglia odiare e ha bisogno di essere aizzata a proposito di fatti che essa vuole odiare. Si resta delusi quando si scopre che il bruto non era tale. L'opinione pubblica sperava di poter essere soddisfatta in questo suo odio razzistico, che andava dunque drammatizzato.
Il razzismo è un odio di classe
La comune coscienza prima non ha accettato le atrocità naziste, e poi ha preferito dimenticarle.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento

PIER PAOLO PASOLINI
Il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia

Il successo non è niente.Il successo è l'altra faccia della persecuzione

L'Italia è nel suo insieme ormai un paese spoliticizzato, un corpo morto i cui riflessi non sono che meccanici.L'Italia cioè non sta vivendo altro che un processo di adattamento alla propria degradazione.Tutti si sono adattati o attraverso il non voler accorgersi di niente o attraverso la più inerte sdrammatizzazione

La Chiesa non può che essere reazionaria:non può che essere dalla parte del Potere;non può che accettare le regole autoritarie e formali della convivenza

Io preferisco perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati.Grave colpa da parte mia,lo so!E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa,di considerarla quasi una virtù

Non c'è dubbio(lo si vede dai risultati)che la televisione sia autoritaria e repressiva come mai nessun mezzo di informazione al mondo.Il giornale fascista e le scritte di slogan mussoliniani fanno ridere come l'aratro rispetto a un trattore.Il fascismo non è stato in grado nemmeno di scalfire l'anima del popolo italiano;il nuovo fascismo,attraverso i nuovi media(specie la televisione) non solo l'ha scalfita, ma l'ha lacerata, violata, bruttata per sempre

La società preconsumistica aveva bisogno di uomini forti, e dunque casti. La società consumistica ha invece bisogno di uomini deboli, e perciò lussuriosi

Al mito della donna chiusa e separata(il cui obbligo alla castità implicava la castità dell'uomo)si è sostituito il mito della donna sempre a disposizione

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Ho soltanto una domanda da fare al Premier:
Perchè si mette in certe condizioni?
Se fosse vera la tesi di essere inviso agli americani e, quindi, pur sapendo, perchè non si cautela da certi comportamenti penalmente perseguibili ossia dai reati, di cui l'ultimo è il Rubygate?

M. Mazzini 04.03.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

E si pensava che l'Italia non contasse niente nel panorama internazionale ?
Alla faccia !
L'analisi di Benetazzo è ampiamente condivisibile, a mio parere, anche se non entra nel merito delle partecipazioni che la Libia ha pure nelle banche italiane ( associate ad eventuali fregature )e se non analizza il "pericolo" che la finanza islamica è per il nostro schifoso sistema.
Per gli USA non resta che agire come sempre ha fatto , cioè con la forza delle armi e dell'occupazione, con qualsiasi metafora si voglia poi usare per avallarla.
Pare però che per ora il veto all'intervento in Libia venga dai generali dell'esercito USA.
Buongiorno.

Alina F., Varese Commentatore certificato 04.03.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

@@@ AnSia NewSSS..........,merda che post! @@@


Dopo aver più volte riletto il post ora ho la certezza che la marocchina Ruby "ha violentato berlusKazzoni".
Anche la Chiesa cattolica é di questa opinione.Luigi Negri (che oltre ad essere un componente del direttivo CEI é vescovo di San Marino e Montefeltro ed é presidente della fondazione per il magistero sociale della Chiesa) sostiene che é molto,molto meglio,il "corruttore" berlusKazzoni che non il centro sinistra di Prodi che,oltre a pretendere che la Chiesa cattolica pagasse l'I.C.I. e le tasse come tutti i comuni mortali,voleva i Dico.
In parole più semplici e antiche il vescovo Luigi Negri ha esternizzato questo concetto:"Viva il duce berlusKazz che,anche se porta l'Italia alla rovina,rende la Chiesa cattolica sempre più invadente,potente e prerpotente".
Cam.

P.s.
Oggi,la Chiesa cattolica ha riunito in "seduta plenaria" tutti i preti VIOLENTATORI dell'infanzia abbandonata.

Questi preti e vescovi "violentatori",dopo aver più volte letto "questo cazzo di post",hanno deciso di regalare a Eugenio Benetazzo ed allo staff di Grillo che,senza alcuna vergogna ha pubblicato questo post,il millenario pacchetto vacanze:"L'eternità la passarai con gli angeli, con il pastore tedesco e con il berlusKazz".

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 04.03.11 10:05| 
 |
Rispondi al commento

buongionro
Qeullo che a me risulta evidente dalle parole di questo signore è che noi italiani saremmo un popolo di gran furboni e paraculi in quanto abbiamo saputo delegare un gran volpone... a tutela dei nostri interessi, mentre i libici sono dei gran coglioni perche pur trovandosi in una codizione economica e sociale molto favorevole hanno voluto fare una insurrezione e morire a migliaia solo perche sono degli africani scemi...

Alla faccia di chi dice che NON siamo un popolo di eletti.

giuseppe castelluoto Commentatore certificato 04.03.11 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Siamo al di fuori di un mondo di certezze. Ormai possiamo aggrapparci solo a Visioni.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Oggi, posso dire che, nel mondo umano e soprattutto in quello politico, io trovo molto poco in cui credere. Quel poco, tuttavia, alimenta il mio bisogno di aver fede in qualcosa e di credere nella bontà di qualcuno. Anzi, la scarsità di ritrovamenti nobili e rassicuranti, mi rende quel poco anche più prezioso e rafforza non il mio nichilismo ma la mia disperata ‘nostalgia’ di un Bene a cui aspiro, che la mia anima platonicamente conobbe in un altro tempo e in un altro spazio e che oggi mi appare da salvare come si salva l’ultimo bagliore che appare nel focolare dopo che la fuliggine ha divorato tutto.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento

NON è PIù POSSIBILE ACCEDERE A GOOGLE COL VECCHIO CONTO SENZA AVERE UN INDIRIZZO GMAIL.
TOLGONO LA POSSIBILITà DI PARLARE A CHI NON ACCEDE CON LORO, TUTTI CONTROLLATI.

GRILLO, DI' QUALCOSA, è UN FATTO GRAVE!!!

VOGLIO SCRIVERE I MIEI COMMENTI, ACCEDERE AL MIO VECCHIO CONTO COME FACEVO FINO A POCHI GIORNI FA.
OGNI UTENTE CHE ESCE TEMPORANEAMENTE, QUANDO RIMETTE LA PASSWORD QUESTA NON è ACCETTATA SE NON è IN GMAIL. IO IL MIO INDIRIZZO DI POSTA LO FACCIO DOVE VOGLIO, CON CHI MI PARE E NON VOGLIO ESSERE CONTROLLATO. MI HANNO FATTO REGISTRARE ANNI FA, ADESSO SI TENGANO L'ALTRO INDIRIZZO E MUTI.

DIFFONDETE, PER FAVORE!!

GOOGLE MONOPOLISTA CI PROVA 04.03.11 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Petrolio- Pasolini

Non avendo avuto i problemi di Carlo, egli era molto più avanti di lui in quella realizzazione di sé che si chiama carriera. Né il-lusioni né de-lusioni, lo avevano distolto da quella ‘lusione’, da quel costruire ‘ludico’ che non delude le attese, ed è in sostanza, se così posso continuare ad esprimermi, ‘col-lusione’ con chi gioca meglio e da più tempo: il potere”

“Certi uomini vengono stimati al di là del loro colore politico: e poi oltre un certo livello, le persone di valore e di successo sono unite fra loro da una certa equivalenza che si identifica, come un via allucinatoria, a causa dell’identità delle rispettive ‘strutture retoriche’, con una specie di patto o alleanza.

“Carlo era perfettamente libero di desiderare il potere: sia pure un potere non detto, non nominato, definito solo empiricamente; sia pure senza vanità, senza ambizione e con ascetismo. Si trattava certo di una libertà meravigliosa, che sterilizzava la colpa, rendeva inefficiente il male, e dotata di una tale forza reale da consentire di rendere immune dalla curiosità della coscienza una parte dell’universo storico.”

“C’era stata in quegli anni (in cui queste manovre non venivano ancora alla luce; erano considerato innocente comune amministrazione) un oscuro spostarsi di pedine in un settore importante per un organismo di potere, statale e insieme non statale: la stampa.”


viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 09:48| 
 |
Rispondi al commento

scrive - dice l'idiota "benetazzo":


la Libia diversamente da questi due paesi, viveva in uno stato che possiamo considerare di grazia al di là della presenza di un dittatore, ma la popolazione libica aveva un benessere di vita molto elevato, molto decoroso, quasi tutti avevano un’abitazione, tutti potevano contare su un sussidio di Stato particolarmente elevato e questo, rispetto agli altri paesi del Nord Africa consentiva alla popolazione libica di vivere con un tenore di vita tutto sommato molto apprezzato, quindi è abbastanza anomalo vedersi la Libia esplodere in pochissimo tempo in termini di tensione sociale,

... okkey ,

allora perchè il Gheddafi ha fatto SPARARE sulla
popolazione in manifestazione ??????

Se fosse stato così SICURO che i suoi cittadini
siano stati così BENESTANTI per quale motivo ha usato le armi da fuoco contro il popolo ?

perchè il NANO-BERLUSCONI non adotta gli stessi
metodi ? ... invece ancora usa il manganello!!!!

- le rivoluzioni nascono DAL SANGUE DEI MORTI AMMAZZATI IN STRADA , più ne muoiono più il popolo
s'incazza, indi prende d'assalto la prima armeria ed inizia a sparare !!!

ma non vi insegna proprio un cazzo la storia , eh!

- fate un'ipotesi:
soldati in Afghanistan che vengano a sapere di parenti ammazzati in una manifestazione in Italia

che cosa accadrebbe ????

avvenne così...in Russia nel 1917 a Febbraio!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 04.03.11 09:45| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=T09dCynarvo

Saluti


“Io so. Ma non ho le prove. Io so i nomi di chi ha messo le bombe e dei loro mandanti”
Pasolini

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Gente, non scandalizzatevi per l'accostamento...
È una provocazione, è l'inconfessato desiderio comune che uno di questi giorni, mentre Berlusconi è su un aereo...
Sognare è gratis.

carlo gallia 04.03.11 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Andiamoci piano,non scambiamo la cac..con il cioccolato.Personalmente ho conosciuto di persona Mattei e credo che il paragone non regga assolutamente.

Rococo 04.03.11 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Dopo i falsi ‘diari di Mussolini’ pubblicati da Libero, Dell’Utri annuncia un altro scoop: :-) il falso ‘Petrolio’ di Pasolini. Dove si dice, appunto, che per il bene del paese, il Governo deve allearsi con nobili soggetti quali Gheddafi, Putin, Ben Ali e Mubarak. Sempre Dell’Utri annuncia anche il ritrovamento dell’ultimissimo libro sempre falso di Pasolini: “Il mio sì alle centrali nucleari” :-) , con prefazione (vera) di Veronesi, l’oncologo che trasforma in cancro tutto quel che tocca.
Cosa ci si può aspettare da un popolo che compra un Giornale che regala un diario falso di Mussolini, sapendo che è falso? Altro che la sindrome di Stoccolma! Noi non siamo dominati dal mito di Berlusconi ma dalla sindrome di Vanna Marchi!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento

porca maremma contadina!!!!!!!!!!

il vento di stanotte mi ha distrutto lo spaventa passeri che avevo piazzato nell'orticello.

qualcuno non sa mica dovè quel deficente psicopatico appeso al cartellone durante la partita di tennis che pubblicizza una banca?

ce lo metto al posto suo fino a quest'autunno,
sto pirla demente starnazzante!


Speriamo sia vero quello che dici, perchè secondo me solamente se i poteri più forti di lui gli si mettono contro ce lo leviamo dalle palle.

Corrado P. Commentatore certificato 04.03.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento

@ BENETTAZZO

Ci vuole un po' di coraggio a pubblicare questo
post di Benettazzo.E' un po' un calcio in culo
a tutto. C'è stato mesi fà un lungo rapporto sul
TG2 , ripreso dai giornali del nano sul
complotto messo in atto dagli Usa contro il
nano. E non solo .
Gli Usa attraverso fondazioni potentissime si dice che tendano anche a smontare situazioni dove uno STATO con un sovrano , sultano sviluppa troppo gli interessi dello stato ; che sono di ricerca di indipendenza energetica , economica , industriale.
Guarda caso con l'Itak l'europa stava facendo un ottimo lavoro ; Francia e Germania offrivano alta tecnologia , l'italia quella bassa o media , prima di distruggere quel paese , minaccia all'imperialismo economico degli Usa , che considera l'europa il piu' importante mercato di business.

Le stesse fondazioni potentissime , lobby bancarie , finanziarie ....come quella di Soros finanzia sulla carta azioni rivolte alla democrazia , di fatto cerca di rompere alleanze al di fuori dagli Usa ; si dice usando i colori arancione o viola.

Gli Usa poi sono interessate molto alla giustizia in Italia e Spagna ; sopratutto per quello che riguarda l'indipendenza della magistratura . Indipendenza che vuol dire usare la stessa per fini politici. Questo è il riferimento allo scandalo Ruby ; una volta le bombe , oggi le puttane.
Sempre in campo dietrologico anche , questo riguarda anche la pericolosa politica estera di Craxi,che in comune ha con il Nano l'aver seguito una politica di distacco-scontro contro gli Usa . Mentre mani pulite attaccava una parte del sistema,sul battello britannia venivano svendute agli americani anche e privatizzate aziende pubbliche strategiche.

Di fatto si rompe un asse Italia-GHeddafi che penalizza economicamente l'italia in primis da un punto economico-politico -energetico e si crea una bomba immigrazione.
Bene , possiamo continuare a manifestare ; il calendario è ricco.

Piangono i sinistri , vadano a fam culo i destri.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATE IL FUORITEMA!
Non si può dire che cominci male, per Giuliano Ferrara. Secondo Carlo Tecce sul Fatto, che di Rai è sempre ottimamente informato, il contratto dell’Elefantino è pronto e sicuramente sarà soddisfacente per il direttore del Foglio, che rifarà la sua Radio Londra come striscia quotidiana dal lunedì al venerdì subito dopo il Tg1 delle 20:

Ferrara può prolungare al 2014 il suo editoriale quotidiano, per centinaia di serate avrà l’ultima parola in coda al Tg1 di Augusto Minzolini. La burocratica Rai con l’Elefantino ha scoperto un’efficienza che mancava da tempo: l’incontro di ieri a viale Mazzini è durato pochi minuti, però, il servizio pubblico investe su Ferrara per i prossimi tre anni e per circa 1,5 milioni di euro. Qui Radio L o n d ra sarà in onda per cinque giorni a settimana dal lunedì al venerdì, senza pubblicità (e dunque senza ricavi per la Rai) appena si chiude la sigla del Tg1. Per ogni puntata l’ex ministro berlusconiano guadagnerà poco più di 3 mila euro lordi e, calcolando che le serate saranno oltre 150 l’anno, l’ingaggio annuale sarà di 500 mila euro. Il compenso di Ferrara è inferiore al minimo garantito di Bruno Vespa, in linea con lo stipendio di un responsabile di rete, ma è un’enormità rispetto a Travaglio e Vauro che lavorano per Annozero senza contratto da sei mesi. In un’azienda piegata da tagli e crisi, per nessuno è facile strappare un accordo triennale e avere carta bianca per un programma sperimentale con il rischio che sia un fallimento.

mariol 04.03.11 09:20| 
 |
Rispondi al commento

La casta è una grande città-che-Ulisse-espugnò-con-un-cavallo-di-legno!

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 04.03.11 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
L’altro paradosso è che si vota ciò che si spera dalle parole mai ciò che si verifica coi fatti, per quanto siano secoli che i fatti contraddicono le parole. Finché le nostre scelte saranno condizionate dalle parole nell’allontanamento dei fatti, vivremo sotto ipnosi e saremo sempre dominati da mentitori, anzi il potere sarà di chi mente meglio, più spudoratamente, più sfacciatamente, più paradossalmente. Un paese di idioti mentali non può che avere come capo un dittatore che sia un idiota mentale più furbo di loro. E noi resteremo per sempre dietro il cartello che dice: “Il tizio che sta dietro questo cartello non può vedere”...
I matematici hanno dimostrato che la matematica si basa su concetti primitivi, che dovrebbero essere intuibili, semplici, immediati.
Ma se ciò non accade?
In quel caso avremmo bisogno di una meta-matematica che spieghi quei concetti o meglio li dimostri a chi non ne vede affatto l’evidenza. Ma come si può dimostrare una meta-matematica, che per sua definizione, sta ‘al di là’ della matematica?
In politica è anche peggio. Una buona politica si basa su concetti che dovrebbero essere lampanti per tutti senza richiedere dimostrazioni: il bene comune, la differenza tra democrazia e tirannide, l’uguaglianza di tutti sotto la legge, l’equilibrio dei poteri, una sana rappresentanza democratica, i diritti i libertà, la protezione dei deboli, l’autonomia del paese.. Ma se questi concetti elementari non sono nemmeno capiti? Avremmo bisogno di una meta-politica per spiegarli? Mi cadono le braccia

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 09:16| 
 |
Rispondi al commento

1
IL PARADOSSO DEL POTERE
LA MENZOGNA COME PRATICA DI GOVERNO PER UN PoPOLO DI CIECHI

In questa foto
http://sicapisce.files.wordpress.com/2008/11/vero2.jpg?w=331&h=483

un ragazzino allo stadio solleva un enorme cartello su cui è scritto:“Il tizio dietro di me non vede niente”. Ovvio, perché è lui che non gli fa vedere niente. Questo è il paradosso del potere: un dittatore idiota può imporsi facilmente se lo fa su un elettorato ancora più idiota. Lui non fa vedere, loro non sanno nemmeno che si può vedere. E’ il colmo dell’autoreferenzialità insolente e cretina. E’ così che possono passare leggi che servono a uno solo, vendute come se servissero a tutti: il federalismo o il lodo Alfano, lo stop alle intercettazioni o il nucleare
E’ il “paradosso del mentitore”. Ricordate Epimenide di Creta, che diceva “tutti i cretesi sono bugiardi, Io sono cretese”? E mentre noi siamo lì ad arrovellarci per capire se diceva il vero o no, quello se ne va via sghignazzando.
Oggi l’Italia è uno stato basato sulla menzogna e intanto che passiamo il tempo a schifarci sulle menzogne del potere, il potere avanza non combattuto, perché la menzogna rende, la menzogna è padrona del mondo.
Kurt Gödel dimostrò l’impossibilità di parlare della verità da parte di un linguaggio matematico all’interno del linguaggio stesso. A maggior ragione questo vale per il linguaggio politico, che convince proprio in quanto nega quello che afferma, e sarà probabilmente questo che manda in tilt il cervello degli elettori, tanto più in un paese dove ci sono 6 milioni di analfabeti e il 38% degli abitanti non ha fatto tutta la scuola dell’obbligo e solo 1 su 5 riesce a capire qualcosa di un articolo che non sia di economia e al massimo capisce degli slogan da stadio, come fanno i leghisti.
(SEGUE)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Siamo lo Stato del grottesco, ormai tutto il peggio è possibile, anzi, con Berlusconi, tutto il peggio è assicurato. Ogni giorno diventa fatale per nuovi abomini che ci precipitano sempre più in basso, con la furia di una valanga, nel franare rovinoso della democrazia, nella caduta del buon senso, nella perdita di ogni legittimità, nella fine di ogni civiltà, prevalendo l'oscenità, la dittatura, l'abuso, la violenza nefasta, l'imposizione arbitraria di un potere sempre più autoreferenziale e assoluto.
L'Italia va di corsa verso il disastro totale.
E persino ora che i numeri di Berlusconi sono in bilico e che basterebbe poco, un po' di presenza in Parlamento in più, un po' di lecito uso di boicottaggio parlamentare sistematico e Berlusconi sarebbe finito, persino adesso che mai come ora le sommatorie sono così vicine la sinistra vacilla, è stanca e malata di inedia, diserta il Parlamento e ignora la piazza, cazzeggia, va contro i bisogni della gente, continua nelle sue scelte sbagliate, gioca a somigliare al tiranno, presenta candidati trucemente impresentabili, tentenna sulle alleanze, insegue la bella Camilla alienandosi i veri alleati, mostra di non essere, come sempre, all'altezza del suo ruolo e della sua funzione, dimentica della sua storia, dei giusti interessi che deve difendere, della sua matrice ideologica, della rovina disastrosa del paese, balbetta, zoppica, delira... in un lento e micidiale suicidio
Siamo diventati un tavolo a tre gambe. Il tavolo non crolla perché è marcia una gamba, ma perché sono marce tutte e tre.
E la colonna, la Chiesa, che dovrebbe dare il sostegno centrale dell'etica e della guida morale, è marcia anch'essa e pencola nella ricerca di un vantaggio.
A questo punto non si può che sperare che Sansone crolli portandosi dietro tutti i Filistei e che si costruisva un paese ex novo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 09:07| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DELLA REPUTAZIONE DELL'ITALIA NEL MONDO:

Su "Care 2 make a difference" c'é una petizione perché Berlusconi e il governo italiano eserciti la sua influenza per porre fine alla violenza in Libia. Questi i commenti rivolti a MrB. dei firmatari di tutto il mondo:

23:35, Mar 03, sylvie dupin, France
Mister Berlusconi, be once in your life serious...

23:34, Mar 03, Name not displayed, France
no message; I dont have sympathie to Mr Berlusconi

23:33, Mar 03, Waleed Al-Maliky, Iraq
Do something good in your life..

23:31, Mar 03, Els Sorber, Netherlands
Really it is finished. You have done a hell of a job and now its time to go! The people are not yours, they are from themselves. Don't play the dictator, let it go. friendly greetings Els

23:31, Mar 03, John Catling, Australia
Mr Berlusconi, I understand that you have a close relationship with Muammar el-Qaddafi. The time has now come for you to join other World leaders and to tell Qaddafi to step down and stop using violence against innocent Libyan protesters. Your reputation in the world is poor at this time. Action by you over Libya would counter act against this and would raise your reputation again

23:40, Mar 03, John Gray, Thailand
You need all the good PR and Goodwill you canget right now. You can become a Hero and get everybody to forget th sex scandel if you can convince Qaddafi to retire to a private island, or at least stop killing his people.

23:38, Mar 03, Sally Fryer, South Africa
That he's a crazy old man, in the same mold as Mugabe, who is way past his sell-by date.

23:37, Mar 03, Michele Lo Duca, Belgium
Mr Berlusconi , take the opportunity to reshine a little bit Italy image and your image and ask strongly Mr. Qaddafi to leave the power. He is not loved anymore by his people.

23:27, Mar 03, Laila Andersen, Netherlands
Go away

23:15, Mar 03, lautaro thomasset, Costa Rica
que verguensa

http://www.thepetitionsite.com/takeaction/239/209/704/?z00m=19946474

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 04.03.11 09:06| 
 |
Rispondi al commento

METADEMOCRAZIA

Si discute se sia più democratico fare gli asili nido o le centrali nucleari;

si discute se sia più democratica la "riforma" Treu o la "riforma"Biagi";

si discute se sia più democratico ridurre i salari o ridurre il carico fiscale alle imprese;

si discute se sia più democratico dare sostegno ai bisognosi o a chi avvia un impresa;

si discute se sia più democratico visitare le foibe o i campi di concentramento;

si discute, si discute, si duscute....

CHI DISCUTE???

Ma soprattutto alla fine: CHI DECIDE???

Chi decide cos'è democratico e cosa invece non lo è?

Si discute se la nostra forma di democrazia sia effettivamente democratica. A mio avviso, per capirlo bisogna rispondere alle due domandine di sopra.

Se è vero, com'è vero, che la democrazia stia alla base della società, specialmente in un sistema democratico (Questa volta non è un gioco di parole, parliamo della metademocrazia),

allora tutto il resto viene dopo, inclusi i salari e le pensioni (e velo dice un comunista).

In democrazia si prendono decisioni sulle idee e non sulle persone (in ogni caso sono secondarie), viste le due domande e le premesse di sopra.

Allora, di che cosa discutiamo ogni giorno? Si perche stiamo discutendo di aria fritta: più pensioni o meno pensioni, se a chi spetta la decisione è di atto (anche di fatto, dorme) assente!!!

Se avete votato un politico e poi egli non fa quello che volete voi, fatevene una ragione, la colpa è vostra, non sua.

La soluzione (la dico, poiche i soliti dormienti mi attaccano dicendo che protesto e non propongo):

andate a votare SCHEDA BIANCA, anche per il M5S;

NON DOBBIAMO VOTARE NESSUNO, MA DIFENDERE ESCLUSIVAMENTE IL DIRITTO DI VOTO, QUINDI "SCHEDA BIANCA"(barrata).

L'acqua nella quale nuotano i politici è proprio questa, delegare il voto a loro, facendo cosi sistema.

Votando PDL, o PD, o SEL, o M5S, o altri, non fa alcuna differenza. Favorisci il sistema comunque, lo alimenti.

hasta farisei


OT

Una bella pernacchia per Ervinia !!!

PRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!

Benedetto Sormani, Sala Commentatore certificato 04.03.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora anche una ragazzina un po' coatta è autorizzata, dal palco di Annozero, a darci lezioni di filosofia di vita. Una i cui meriti sono aver vinto Amici, una trasmissione che mi ripugna,e aver partecipato a Sanremo, una kermesse che non ho mai sopportato. Due show pieni appunto di coatti e dei peggio raccomandati, mafiosità dello spettacolo in azione. La ragazzina ci ha illustrato una ridicola tesi genetica sul fatto che si è di destra o di sinistra per naturale evoluzione genetica dai propri genitori ma che ci dovremmo unire (parlava ai giovani) perché sempre disoccupati siamo! Ora lei non mi pare tanto disoccupata, mentre io conosco fior di laureati veramente disoccupati, e ormai non sono neanche più giovani, non sono né di destra né di sinistra, hanno dei veri talenti e questo sistema sociale d'intrallazzatori li esclude, sono incazzati sì ma giammai si presteranno a fare da grancassa per politicanti senza scrupoli, come fa quella ragazzina.
Scusate se sono un po' OT ma in questa giornata uggiosa non mi andava di partecipare a disquisizioni storiche o di politica internazionale, i nostri disoccupati m'interessano molto di più.

Michele Siosti 04.03.11 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Stuprata dai carabinieri in caserma"
denuncia-shock di una donna a Roma

"Un abuso" vigliacco consumato su chi è privato della libertà e dunque è di per sé in una condizione di "minorità fisica e psicologica", ipotizza il procuratore aggiunto Maria Monteleone che procede nei confronti dei tre militari. E della loro stupefacente giustificazione: "È vero il rapporto sessuale c'è stato, ma quella donna era consenziente".

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/03/04/news/stuprata_dai_carabinieri_in_caserma_denuncia-shock_di_una_donna_a_roma-13162349/?rss

Di cosa stupirsi avendo un pres del consiglio pappone.
Allo schifo non c'è mai fine.

Toni Alamo 04.03.11 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma và!!!

Abbiamo finalmente scoperto che ci sono stati "democratici" che "democraticamente" cercano di decidere la politica economica e di approvigionamento delle risorse di altri stati!!!

Nel 2011... meglio tardi che mai!!!

Certo che, seppur con premessa, paragonare Mattei che certe cose le faceva per il suo paese, a berlusconi che invece le fa per i suoi interessi personali, è comunque un pochino azzardato.

Che dire quindi della politica estera degli USA sotto la presidenza Obama??? Solo una cosa. Che nulla è cambiato e che qualsiasi presidente ci sia in carica a comandare sono sempre le solite lobbies...

P.S: Si chiama Zio Sam, non Zio Sem.


SIAMO TUTTI A RISCHIO DI POVERTA'... se qualcuno non lo ha ancora capito, i nostri politici e i nostri governanti hanno un solo scopo nella loro mente... LO SCOPO DI RENDERCI TUTTI SUDDITI, SCHIAVI E POVERI... per combattere il pericolo della SUDDITANZA, della SCHIAVITU' e della POVERTA' a cui siamo stati predestinati e condannati da politici e governanti firma la petizione ...


...OGNI DOMENICA raccolgo firme per una petizione popolare sul MINIMO REDDITO PER TUTTI…la postazione è collocata nei pressi del teatro Piccinni di Bari in c/so Vitt. Emanuele in prossimità del palazzo comunale… il senso della petizione è questo… TUTTI I CITTADINI CHE NON HANNO UN REDDITO, CHE NON LAVORANO, CHE NON GUADAGNANO, CHE NON BASTANO A SE STESSI DEVONO RICEVERE DALLO STATO UNA MINIMA SOMMA MENSILE PER SODDISFARE I LORO PRIMARI BISOGNI ESISTENZIALI… CIOE’ AVERE IL DIRITTO ALL’ESISTENZA…si invitano i cittadini a firmare…Carlo De Lucia….PARTITO DELLE DONNE…. Bari… per saperne di più guarda il video…

http://www.youtube.com/watch?v=erChe8atw1o

carlo...bari 04.03.11 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi arriva in ritardo ai funerali del soldato ucciso in Afghanistan.
Vedrete che al suo, sarà puntualissimo.

Buongiorno blog.

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 04.03.11 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4 marzo 1804:
Friedrich Sertuner scopre la morfina
Il chimico tedesco (1783-1841) isola la morfina dall'acido meconico dell'oppio.
La battezza così dal dio greco del sonno, Morfeo.
È il primo farmaco antidolorifico e ipnotico.

a giudicare dal comportamento dell'italiano medio,
penso gli si possa dare la nazionalità onoraria!

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 04.03.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Consumare il petrolio o scegliere la dipendenza dall'uranio per le centrali nucleari significa contribuire alla formazione di guerre, morti, sofferenza ed inquinamento.. significa essere amici di dittatori spregevoli che commettono crimini contro l'umanità... significa porre il futuro della nostra Nazione nelle mani di assassini corrotti e malfidati che possono da un momento all'altro sparire o attirare stragi, guerre e calamità fino alle porte di casa... significa dipendere da fonti non rinnovabili che hanno già superato il picco e stanno definitivamente diminuendo finché spariranno o saranno talmente costose da rendere superfluo il loro consumo.... significa non dare mai al nostro paese quell'autonomia energetica e pulita che ridurrebbe le morti, annullerebbe le dipendenze, stroncherebbe l'inquinamento, creerebbe quell'autonomia che è vera democrazia.. perché la prima legge della democrazia è la "non dipendenza".
Ma significa anche pe runa Casta ladrona avere grosse creste su grosse spese a cui vuole attingere impunemente una Casta bypartisan corrotta e spregevole che solo al suo guadagno immediato pensa, ignorando i bisogni di una intera Nazione e che tutto un popolo sacrifica ai suoi sporchi interessi.
E a questo tendono le due mangiatoie di Roma ladrona, Berlusconi e Lega, validamente aiutati da quella che si ostina a chiamarsi l'opposizione e che l'unica cosa a cui si oppne ormai è la presenza in parlamento dovre potrebbe con facilità abbattere Berlusconi.
Basterebbe pensare che a capo dell'Enel ci aveva messo Chicco Testa e aveva fatto ministro della sanità il Veronesi tanto amico del nucleare, mentre la Lega metteva a capo dell'Enea il Regis, elettricista padano non laureato
Questa è sempre stata la politica dell'energia italiana!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento

La Lega ha fatto immediatamente sue le regole di Berlusconi:
“Per attaccare un cafone troveremo sempre qualche buona ragione”
Ma “Dei re di danari saremo sempre compari”
La prima va bene per dirottare la rabbia del popolino stolto (vedi Giovannino il cretino).
La seconda per convincere gli interessi dell’investitore che si crede furbo (vedi Margie la marcia).
Basta dividere un problema a metà e dare agli uni la parte da esecrare e agli altri la parte da elogiare e si prendono due uccelli con una fava.
Del resto la legge di Berlusconi non è forse e sempre “agire ad personam”?
Il processo come si fa? O lungo o corto, secondo il vantaggio del momento.
E lo Stato come si fa? O scemo o corrotto, secondo chi si ha davanti.
Imbrogliare sempre, mentire ogni volta, fare i nostri interessi mai.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Questo significa che Finmeccanica perderà le commesse americane in favore di qualche altra Società di alta tecnologia con il risultato di prenderlo in quel posto! Grazie B., ma non dimentichiamo che è un delinquente.

Rocco Papaleo 04.03.11 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti.

BEPPEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!

Ma che caxxo di succede?????????

Capisco che è difficile fare un post al giorno, oramai i temi da trattare, he he he,

NON LI ABBIAMO ANCORA FINITI, CE NE SONO ALCUNI CHE NON HAI MAI TRATTATO.

Capisco che ogni tanto uno si scoccia e scrive caxxate, magari un esaurimento nervoso, magari chissà problemi in famiglia;

ma scrivere caxxate e per 10 volte di fila, mbeh, scusa, cambia mestiere!

Che, sei accorto di argomenti?

Per esempio, potresti parlarci di come l'accumulazione del capitale impoverisce la gente;

potresti parlarci come la concentrazione delle imprese in oligopoli e monopoli impoverisce la ricerca;

potresti, per esempio, mettere in dubbio il sistema capitalistico, insomma, parliamone, o è un tema tabu;

potresti dirci laa tua opinione sul microscopio, magari incontrando il diretto interessato e registrare il colloqio;

potresti invitare Bernard, magari in un passaparola con Travaglio;

potresti invitare, magari, più spesso dei sociologi insieme agli economisti;

magari dei filosofi, cosi ci illuminano un pò...................................................

I temi da trattare sono infiniti, e di quelli importanti come sociologia e filosofia non li hai mai trattati.

Potresti incominciare da lì. O forse hai paura che ci illuminino????????

hasta Beppe

TONY .. Commentatore certificato 04.03.11 08:13| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Berlusconi, Ben Ali, Mubarak, Lukashenko, Gheddafi, Putin..
Per la serie: “Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei”
Oppure: “Chi si somiglia si piglia”
O:"Lupo non mangia lupo"
"Simili con simili fanno buoni amici"
Pares cum paribus facillime congregantur
I simili si accompagnano molto più facilmente con i loro simili

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe mi dispiace ma accostare solo il nome di Berlusconi a Mattei lo farà saltare nella tomba. Mattei era un Uomo questo essere una sottospecie. Mattei amava l'Italia e voleva darle il giusto posto, il suo unico sogno era quello di far tornare gli emigranti italiani al loro Paese, di non mandarli più fuggiaschi nel mondo alla ricerca di una vita degna, lui voleva costruirgliela qui una vita degna, voleva sollevare le sorti dell'Italia non le sue personali e per questo è stato assassinato. E' un eroe, un martire da considerare alla pari dei morti per la resistenza e dei giudici assassinati dalla mafia. Possedeva tutto Mattei: intelligenza, carisma, onestà e una forza non comuni, uccidendolo si è uccisa la parte migliore del nostro Paese. Se fosse vissuto la politica italiana non sarebbe diventata il covo delle cosche, li avrebbe spazzati via. Quel che mi amareggia è che non si è dato a MATTEI il giusto posto nella storia, è stato un grande, un grandissimo personaggio ma come tutti i personaggi migliori della storia dell'umanità è vissuto troppo poco. Si danno nomi alle strade delle nostre città a personaggi che non meritano di rimanere nella memoria e non si è assegnata una piazza importante nella capitale come giustamente merita. Meritava che piazza di Spagna si fosse chiamata "Piazza Mattei" se non altro per tenere in vita il suo sogno, che è quello comune a tutti noi: fare degli italiani un popolo onorato e stimato nel mondo, come giustamente merita non svergognati, come purtroppo è accaduto, da chi li governa.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 04.03.11 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Poco tempo fa Berlusconi, interrogato a Bruxelles in merito all’opinione che avesse su Mubarak, presidente fortemente contestato dal popolo egiziano, ha dichiarato: «Tutto l’Occidente, Stati Uniti in testa, sa che Mubarak è un uomo saggio.»

In quanto a Gheddafi, Berlusconi aveva caldamente ammirato "la sua profonda saggezza" e sorvoliamo sul 'baciamo le mani'.

Siamo in attesa di vedere cosa succederà al "caro Putin, amico leale e sincero" tanto democratico, "così duramente attaccato da una cattiva stampa e così morbido nel rispondere adeguatamente al perfido terrorismo ceceno".

Parole testuali di Berlusconi: "Sono un un vero amico del presidente egiziano Mubarak, del leader libico Gheddafi e del presidente tunisino Ben Ali. Cerco di fare loro da stimolo per lo sviluppo della democrazia."

Tra coloro che chiamato suoi "maestri, citiamo, in Bielorussia, Lukashenko (uno dei più pericolosi tiranni che ha fatto brogli elettorali e uccide gli oppositori politici). Berlusconi lo ha elogiato dicendo: "Lei è tanto amato dal suo popolo, dobbiamo imparare da lei come si fa ad avere tanto successo in democrazia". Con l'assassinio e l'inganno, forse.

L'ex primo ministro della Repubblica ceca Mirek Topolanek era tanto suo amico che facevano gli orgasmi insieme.

Del resto la Comunità Europea che ora fa tanto la schizzinosa non è meglio: Gheddafi lo aveva messo addirittura a capo della Commissione dei diritti umani e la Libia fu eletta a maggioranza schiacciante al Consiglio di sicurezza europeo per due anni dal 2008!

Ma su tutti questi garbati assassini: Gheddafi, Putin, Lukashenko, Ben Ali, Mubarak.., i peggiori dittatori esistenti e i migliori amici di Berlusconi, avete mai sentito due parole di critica della Lega?

Interessano solo i vu comprà?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Dario Fo
.....rivolta in Algeria, altri morti, altri feriti, poi a catena l’Egitto, Iran, Libia, Bahrain e Yemen e anche l’Albania. C’è un fatto da sottolineare: tutti i presidenti, in verità dittatori, che uno dietro l’altro si son trovati scacciati dal potere o costretti a fuggire con tutta la famiglia, affaticati nei loro gesti dal peso di lingotti d’oro rubati negli anni, risultano amici carissimi quasi fraterni di Berlusconi. Tutti costoro sono stati per anni pubblicamente sostenuti e difesi, abbracciati, baciati davanti alle telecamere dal nostro Presidente del Consiglio e nel momento stesso in cui la popolazione urlava “vattene” egli, Berlusconi, ha dichiarato che quei tiranni erano da ritenersi saggi e onesti governanti. Nello stesso istante masse di cittadini venivano falciati e trucidati dalla polizia organizzata dai sommi rais in questione. Queste rivolte a valanga sono, nella cultura islamica, segni di una tragica profezia che si va immancabilmente realizzando per tutti coloro che hanno fatto parte di questa corvé di sostegno reciproco.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 07:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe a proposito della migrazione dei lecca culo di Berlusconi in Rai, ho scritto alla sede rai lamentandomi di questa vergognosa migrazione, ho aggiunto poi che nella eventualità non pagherò più il canone. Mi hanno risposto dicendomi che non posso sottrarmi dal pagamento poichè è illegale.
Questi signori si dimenticano che io tra un po devo cambiare TV, per cui io non acquisterò più un apparecchio televisivo, mi adatterò con un riproduttore per cd. Penso che dovremmo reagire yutti in questo modo.
Per quanto riguarda il paragone tra Berlusconi ed Enrico Mattei ma è come paragonare il porco con Sant'Antonio
Ciao

mosti l., massa Commentatore certificato 04.03.11 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Palla politica n° 1

Per rendere più attraenti le elezioni
si potrebbe
-Far regali e ricchi cotillon
-Organizzare il voto in autobus verso i luoghi di delitti efferati
-Scrivere solo Berlusconi sulle liste
-Scrivere Berlusconi anche sulle liste contrarie
-Permettere di votare anche ai minori di 28 anni, con doni di schede telefoniche e suonerie ed estrazione di play station
-Mettere come scrutinatori le troie di Berlusconi vestite da infermiere
-Rendere automatico il pronto cassa al voto
-Estrarre tra tutti i votanti di ogni seggio un posto di lavoro a tempo indeterminato
-Sostituire all’elezione dei più simpatici la gogna vivente dei più antipatici con lancio di frutta marcia e uova
-Prelevare coi bazuka gli elettori renitenti
-Ammettere il voto in contumacia
-Mettere oltre al voto per eleggere anche quello per diseleggere e mandare a casa

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 07:28| 
 |
Rispondi al commento

GENI D'ITALIA
I NOBEL DELLE STRONZATE

Luttazzi.it
"Circa 24 mila metri cubi di scorie radioattive, oltre 200 tonnellate di ossido di uranio misto a plutonio, stronzio e cesio. Ecco cosa nascondono al loro interno, nelle piscine di decadimento, le vecchie centrali chiuse che attendono d'esser bonificate. L'Italia non ha mai smesso di essere una Nazione nucleare, ha smesso di produrre, ma, non di lasciar che la propria terra, aria, venissero lentamente contaminati, giorno dopo giorno [...] Non esistono centrali nucleari sicure, non esistono progetti di centrale nucleare che mettano al sicuro al 100% la popolazione, non esistono strutture in grado di resistere ai terremoti e ad ogni altro tipo di calamità naturale e, l'Italia, è fortemente sismica, fortemente a rischio alluvioni, cedimenti franosi." (Agoravox.it)

2. "Nucleare, Veronesi: "Senza, l'Italia muore. Centrali sono sicure". (virgilio.it / Chiara Bonechi)

3. Sempre Veronesi: "Io le scorie nucleari le terrei in camera da letto"

3. Ter Veronesi: "Il cancro lo fa venire la polenta."

(Ma Veronesi è leghista?)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Difficile dire che lo Stato non fa acqua
Uno va a trote, l'altro a troie

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.03.11 07:15| 
 |
Rispondi al commento

Padova. Violentata a 14 anni sui divanetti
di una discoteca da un pr del locale

Rovigo. Prostituta di 19 anni assassinata
e carbonizzata: arrestato un idraulico


Padova. Perquisizione durante la ronda:
assessore Pdl e capo dei vigili nei guai


Treviso. In casa aveva 20 chili di eroina:
un "tesoro" da due milioni di euro

Udine. Litiga con la madre, perde
la testa e le stacca un dito a morsi


Buona Padania, ma andate a caghè razza di merda

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 06:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

intanto la leghista dal blog continua a parlare della "invasione di profughi" libici

la mafia ITALIANA quella amica dal governo delle destre ha consegnato puntualmente i carichi di droghe per le discoteche che i figli dei leghisti
snifano tranquilamente

e la prostituzione puntualmente ad ogni angolo

tutto ok nessun polizzioto li tocca

perche? perche?

perche RUBY NON HA PERMESSO DI SOGGIORNO?

PERCHE FA LA PUTTANA SENZA PROBLEMI

QUALCUNO LA LASCIA .... SIETE VOI LEGHISTI BASTARDI

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 06:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ervinia Morando dove è la sicurezza tanto sventolata della lega e dal governo dal "FARE SCHIFO" a Brembate??

sicurezza con le volante della polizia e carabinieri senza benzina?

la polizia arriva quando è tutto fatto?

questa è la sicurezza della lega e dal governo?


pagliacci di verde

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 06:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io porrei la rotta solo su una stella:
DEVONO ANDARE TUTTI, MA TUTTI, A CASA
La classe politica và azzzerata!
LA POLITICA NON DEVE ESSERE UN AFFARE
Poi il resto è parlare di tutto e di niente.

Gaetano C., Roma Commentatore certificato 04.03.11 05:20| 
 |
Rispondi al commento


‎"Di tutti i pellegrinaggi, quello alla mente umana è il più sacro. E' molto meglio guadagnare meriti qui, che compiere innumerevoli viaggi alla Mecca"

Maulana Rumi

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 05:05| 
 |
Rispondi al commento

i Soliti leghisti di "roma ladrona" ma sono tutti seduti a roma nel mangia mangia

Non vogliono l'election day 350 millioni buttati al vento e il debito pubblico va verso il 20% dal pil con il fallimento tipo argentina

(il governo da destra da menem lo primo che fece quando fu il fallimento chiude tutti i conti correnti della gente comune e cambiava il soldi con buoni di carta ma i soldi lo teneva lo stato fallimentare delle destre argentine, qui viene lo stesso!)


Leghisti adesso che avete tolto gli aiuti al malatti terminali NON VI IMAGINATE COSA VI AUGURO

MERDE PADANE TUTTE!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 04:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Professore Francesco Romero, cardiologo calabrese di fama internazionale
e padre di tre figlie, ricorda di essere cresciuto con un'infanzia felice. I tempi estivi trascorsi in campagna
nell' abitazione del nonno, dignitoso proprietario terriero, insieme ai tre cuginetti più grandi, sono il ricordo più felice e spensierato
della sua immensa vita. Si chiede se quel modello educativo in cui è cresciuto, quando in famiglia si parlava poco e ci s'intendeva subito,
consapevoli delle priorità, e adottato anche nell'educazione e nei rapporti con le figlie, sia ancora valido in questi tempi che cambiano così velocemente.
Crede di sì e lo penso anch'io, anzi faccio il tifo prima che si risponda perchè dica di sì. Proprio io che ho avuto e ho seguito l'esatto contrario educativo,
pur con dei valori importanti e preziosi, oltre al ricordo di un'infanzia altrettanto spensierata e felice. Comunica che il lascismo e il buonismo di questi tempi
sono cause molto negative della condizione umana. Come non essere d'accordo, sono stati e a volte tornano così presenti, i miei ostacoli e difetti più dolorosi
e complessi. Sulla sanità italiana riporta i dati dell'Agenzia internazionale delle sanità, in cui l'Italia è al terzo posto per i servizi resi. In Europa la speranza di
vita è al secondo posto come longevità, nel mondo al terzo. Certamente si può migliorare, afferma. Penso ai buchi dei bilanci regionali e agli sprechi italiani.
Quando non riesce a salvare una vita, e nella sua equipe di lavoro succede davvero raramente, si abbatte e ne soffre molto, come fosse una sconfitta, nonostante
non si sia potuto fare davvero molto di più. Ama il calcio e gioca ancora col numero dieci. E' un mancino naturale. Tifoso della Juventus, nessuno è perfetto penso.
Dello stesso paese di Mino Reitano con cui è stato amico, Fiumara di Muro, sotto le note di Liverpool addio, esprime come l'amicizia sia il valore più sentito della sua terra.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 03:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devo dire che Benettazzo ogni volta riesce ad essere imparziale come nessun altro. Grande cultura e sempre interventi mirati.

Nonostante lo schifo che provi per il nano e tutta la sua combricola di massoni e di puttane in questo caso Benettazzo coglie nel segno.

L'america sta sprofondando sotto il debito che la FED ha creato e ne devono uscire in qualche modo per mantenere il loro status quo...l'unica é l'espansione a scapito di altri...

la Libia é uno dei piu grossi serbatoi di petrolio con la minor potenza di fuoco e con al governo un leader molto incline ad essere massacrato mediaticamente sul fronte democratico

un ottimo candidato dopo le vittoria in afghanistan (per l'oppio) e in Iraq (per il petrolio)...e il fallimento in Venezuela.

In Iran ci stanno lavorando ma credo sia un paese ancora da indebolire...anche se ci stanno arrivando dopo aver messo sotto controllo Iraq e Afghanistan e avendo l'appoggio del Pakistan

Nikt 04.03.11 03:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tanta gente che bazzica in questo blog (e molto spesso beppe) pensa che il motore che muove la storia e il mondo sia la cacca. se fosse cosi' non capsico perche' queste persone non si ammazzano, visto che hanno gia' battezzato il momento attuale e il futuro, la cacca.
se fossi pienamente convinto che l'uomo e' guidato solo dai suoi peggiori istinti e sto vivendo in un mondo dove le regole che lo governano sono solo la malafede l'egoismo e la voracita' mi sparerei ora.
un po' di fiducia no? sul serio non si riescono a vedere altre forze in gioco?
secondo me, gli stessi che qui' portano avanti queste tesi, nel mondo reale poi sono a caccia continua di positivita', smentendo quindi tutto il cinismo e la paranoia che poi postano qui'.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.03.11 02:49| 
 |
Rispondi al commento

e se poi gli usa vogliono eliminare berlusconi che fa la cresta alle nostre spalle, addossandoci poi anche le spese delle sue amicize, dico grazie agli usa.
p.s. mattei per stipulare gli accordi non regalava 5 milardi di dollari nostri con in piu' gli optional, semplicemente comperava petrolio alla fonte.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.03.11 02:29| 
 |
Rispondi al commento

o beppe, ma come sei messo.
mattei si muoveva per rifornire l'italia (l'italia, non l'eni o qualche grande azionista) di energia a prezzi piu' vantaggiosi rifornendosi direttamente alla fonte, senza intermediari, le famose sette sorelle monopoliste, con berlusconi qui' aumenta tutto e non si capisce bene dove finiscono i soldi dal momento che ci tiene all'oscuro dei trattati che stipula "in nome del popolo italiano". mattei agiva alla luce del sole riferendo per filo e per segno a governo e cittadini dei suoi movimenti, firme e patti stabiliti.
non bisogna fare certi accostamenti.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.03.11 02:25| 
 |
Rispondi al commento

che berlusconi bacia le mani a gheddafi, gli presta le frecce tricolori per osannarlo, gli da' 5 miliardi di dollari, gli offre 500 ragazze per non si e' capito cosa etcetc. per fare un favore all'italia e agl'italiani, non ci crede nessuno. li' c'e' tutto un via vai di affari tra berlusconi, alcune aziende, le solite, impregilo, finmeccanica, eni etcetc. e gheddafi. gli italiani sono solo i clienti che tirano fuori i soldi.
del resto gheddafi e' come un negozio, ha del gas e del petrolio da vendere, il prezzo di mercato e' fissato internazionalmente (a quel costo almeno noi citrtadini lo paghiamo, con l'aggiunta poi le spese di raffinerie, trasporto etcetc.), berlusconi non aveva certo bisogno di fare tutte quelle manfrine che ha fatto per approvigionare l'italia di energia.
e' che con tutto quel circo che ha messo su si faceva vendere il petrolio a prezzi stracciati e poi ci faceva la cresta, lui e l'eni.
solito discorso, i costi vengono statalizzati e i guadagni privatizzati.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.03.11 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono solo le ragioni economiche, anche se queste sempre fanno da sfondo.
Nella questione libica mi sembra di riconoscere quelle ragioni di libertà e verità che vengono ben prima della mera economia.
Le stesse che animarono le lotte partigiane fino alla fine testimoniate dal nostro presidente Pertini.
Le stesse di ogni rivoluzione, di ogni insurrezione.

Certo quel vago "cinismo" alla moda che riduce tutto alla contabilità ragionieristica può dare un'aura di persona disincantata e realistica.
Ma non produce alcunchè.
Fuorchè altro cinismo.

C'è la pulsione, l'economia pulsionale, una economia ineconomica nella quale il ritorno è ben maggiore dell'investimento reso perchè generosamente produce idee, gesti, slanci che noi non riconosciamo più, e che tendiamo a misconoscere.

Mi spiace ma quello di Benetazzo, a mio modo di intendere, è un ragionamento da ragioniere cioè stitico.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 01:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una ipotesi senza farsi seghe

prossime politiche , mie proiezioni e speranze:

- PDL 10%
- LEGA 5 %
- PD 25 %
- IDV 15 %
- SEL 15 %
- FLI 15 %
- M5S 10 %
- altri 5 % (compresa UDC)

secondo voi il nano se ne andrebbe affanculo e finirebbe sotto processo ????

e allora ? ...tutto il resto SON CAZZATE !!!! NO!
se vi piace scrivetele pure-.. tanto ormai è tutto
un teatrino!!!


SINTESI

Questo post fa schifo

CUI PRODEST???

Mario ., Cesena Commentatore certificato 04.03.11 01:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Equitalia: recuperati 8,9 miliardi
il 20% viene da grandi evasori

ROMA - Nel 2010 la riscossione dei tributi è salita a 8,9 miliardi, il 20% dei quali recuperati da grandi evasori fiscali, soprattutto in Lombardia, Lazio e Campania. Il dato è reso noto da Equitalia. "Si conferma anche nel 2010 l'importante contributo del Gruppo Equitalia al recupero dell'evasione - si afferma in una nota - . I dati sulla riscossione indicano un incremento complessivo del 15% rispetto al 2009 e del 27% sul 2008, per un valore che, al 31 dicembre 2010, si attesta a 8,9 miliardi tra imposte, tasse e contributi, non pagati dai contribuenti, ma dovuti ai vari enti creditori".

se la matematica non è un'opinione...
gli altri 80% e sottolineo "80" siamo noi

liliana g., roma Commentatore certificato 04.03.11 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'mazza ahò! che vorpone 'sto bartegazzo!
ho passato una vita a combattere senza successo lo zio s"e"m, e adesso arriva un nano qualunque, e per di più fascista, che con una semplice mossa in due soli anni riesce nell'impresa che non è riuscita a un'intera generazione di kommunisti.
bah, l'ora è tarda, non so se sono io poco lucida...

liliana g., roma Commentatore certificato 04.03.11 01:09| 
 |
Rispondi al commento

...tutti parlano di accanimento della magistratura su berlusconi...
ma se il ladro è furbo si gonfia , piu si gonfia e piu il sacco è grande e piu è alla vista di tutti...
....ecco perchè sono aumentati le accuse e i processi...
e nessuno lo dice...


OT
Certo che con un'opposizione così ti vien voglia addirittura di votare Berlusconi.
Il guaio delle firme del PD:
http://www.ilpost.it/2011/03/03/pd-firme-false-online/
tra i firmatari
"I Pizzoccheri della valtellina"
"Pietro Pacciani e Mario Vanni"
"Germano MA CHE OOOHHH! Mosconi"
"Ottovolte stronso"
e dulcis in fundo
"San Giovanni Bosco"

tutte firme ritenute VALIDE da Bersanator che le pubblicizza pure in TV e se ne vanta!

...se non ci fosse da piangere si potrebbe morir dal ridere....


Maurizio Gasparri per tentare di giustificare Berlusconi ha detto (oltre che a volere Scalfaro e Ciampi al banco degli imputati) che anche Enrico Mattei (presidente dell’ENI) faceva affari con i regimi in possesso di petrolio. Qualcuno dovrà spiegare a Gasparri che Enrico Mattei è morto quasi cinquant’anni fa, che le vicende vanno sempre calate nel contesto in cui si verificano. All’epoca c’era ancora l’aphartied negli Stati Uniti, ma oramai è finito, anche quello in Sudafrica è finito, così come è caduto il Muro di Berlino, e tante altre cose. Berlusconi invece gli accordi con Gheddafi li ha stipulati più o meno un anno fa, ben conoscendo il modo di governare del colonnello libico.
Ma quello che più inquieta, è che a questo genio italico, battevano anche le mani, dando così valore alle sue emerite cazzate.

roberto p. Commentatore certificato 04.03.11 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ATTENZIONE non prendere questa scivolata.
Accostare il Berlusca a Enrico Mattei sarebbe una gravissima e imperdonabile bestemmia. Possono essere solo menzionati come il massimo positivo con l'opposta negatività.

Michelangelo BOTTI 04.03.11 00:23| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra di leggere il Giornale...

1)in libia a ottobre, il prezzo del pane è raddoppiato, causando proteste a tutti i livelli della società dal momento che il 30% della popolazione vive con 2 dollari al giorno. all' ultimo momento, quando hanno visto che la rabbia nel paese cresceva, hanno provato a metterci una pezza, abolendo le tasse sui generi alimentari...

dove sta la differenza dall' Egitto?

2)Dal momento che gli usa non hanno gas da venderci, che problema è per loro se ce lo vende la russia?

3) Dal momento che Gheddafi il petrolio lo vendeva e permetteva alle compagnie internazionali, BP in testa, di estrarlo, che problema era o è?

4)l' 11 marzo è in programma la giornata della collera in Arabia Saudita: anche questo un complotto americano?

paolo ghirri 04.03.11 00:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si continua a menarselo mentre si continua ad UCCIDERE.RIPETO,qualsiasi sia il disegno per questa GLOBALIZZAZIONE COSI NON VA.Rispetto per TUTTE LE FORME DI VITA.Inondiamo di messaggi l'ONU

salvatore castellano 04.03.11 00:02| 
 |
Rispondi al commento

notizia dall'estero:

" hanno giustiziato un ministro , ripeto: ministro,
nella Repubblica Popolare di Cina "

aveva preso tangenti (2,5 % ) per la tratta "TAV"
tra Shangai e Pechino !

tutto in QUINDICI giorni, processo " TAV " !!!!

eh eh ! ecco perchè non piacciono i comunisti seri!


non mi convincono mai le spiegazioni dietrologiche...

gli Stati Uniti si sarebbero tenuti stretti la Libia e l'Egitto precedenti se avessero potuto...

adesso sono costretti ad affrontare un incognita strategica, non essendo affatto semplice condizionare l'ineludibile riposizionamento strategico di questi stati panarabi

Roberto Foglino Commentatore certificato 03.03.11 23:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fini, ammazza che depressione. Ma voi guardate spesso sti programmi come porta a porta?

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 03.03.11 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Fini: l'autocritica di un vecchio.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 03.03.11 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Referendum.

“L’OBIETTIVO È, IMPEDIRE IL QUORUM”.

Italiani facciamogli un dispetto, andiamo a votarli in massa.

Paolo R. Commentatore certificato 03.03.11 23:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Emma è stata meravigliosa ad annozero, ha centrato il dramma dell'Italia divisa e di una destra e una sinistra che non esistono più.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi non vuole sfidare l'America o le strategie energetiche americane. Infatti da Wikileaks viene fuori che lo considerano un loro scendiletto, altro che Mattei. E' solo che lui fa amicizia con le persone peggiori. Con i dittatori si trova subito a suo agio: ne ammira le coreografie, si scambia consigli per le serate trasgressive, si fa prestare per una prova una decina di amazzoni... Che cosa potrebbe mai dirsi in privato con gente come la Merkel oppure con Obama? La cosa grave è che la democrazia è finita e per questo ci teniamo un premier screditato e impresentabile finché non sarà lui a decidere di andarsene. All'estero non credono che siamo così impotenti e ormai pensano che gli italiani sono un popolo di cretini di cui diffidare.

Peter Amico 03.03.11 23:30| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tali eventi non potranno non avere un’eco anche nei Balcani, dove i Governi dalla stabilità già precaria rischiano di essere bersaglio di manifestazioni incendiarie, viste le implicazioni etnico-religiose sempre in gioco. Si ingrossano così i forum e i blog che fomentano odio, malcontenti, scontri, utilizzando ogni banale pretesto per accendere le micce degli scontri. Dall’aumento dei prezzi al congelamento delle pensioni, dalla costruzione di una Chiesa all’espropriazione di un terreno. Le zone calde nell’area balcanica sono tante, primo tra tutti il Sangiaccato che rivendica l’autonomia e maggiori diritti per l’etnia bosniaco-musulmana, seguito poi dalla Bosnia Erzegovina, polveriera in cui vengono trafficate troppe armi e troppo esplosivo, ed infine la Macedonia che non ha ancora risolto l’equilibrio interno macedone-albanese. I governi, in questa guerra silenziosa, non hanno strumenti per monitorare queste nuove realtà, in cui vi sono programmi specializzati volti ad innescare conflitti inter-etnici ed interreligiosi, tutto questo gestito in maniera trasnazionale

http://www.disinformazione.it/rivoluzioni_franco_britanniche.htm

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 03.03.11 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Roma/Balcani – “Il Nord-Africa è in fiamme, un’escalation di rivolte trasformatesi ben presto in guerre civili. Questa è la guerra del Mediterraneo, volta a tracciare le nuove sfere di influenza energetiche e sottrarre ogni controllo all’Italia“. Questo quanto dichiarato da Michele Altamura, direttore dell’Osservatorio Italiano, secondo il quale sono ormai evidenti le manipolazioni delle campagne di disinformazione e dei falsi giustizialismi, volti a creare le “false rivoluzioni colorate” e così delle nuove false capitali islamiche. Un grande ruolo è ora svolto da Internet e dai social-network che rivelano così un volto molto pericolo, ossia di strumento per la creazione di assembramenti e riunioni di protesta, così come per il coordinamento delle grandi masse. In gioco vi sono gli interessi dei giganti petroliferi degli antichi colonizzatori franco-britannici dell’Africa, che con Total, Chevron, Exxon, Shell e BP hanno tracciato i propri imperi energetici, decidendo ora la destituzione di quei Governi che loro stessi hanno contribuito a creare. L’Italia, con i suoi piccoli giganti, è ora costretta ad arretrare sempre di più, vedendosi quasi costretta a lasciare Tripoli e la lunga serie di cooperazioni economiche sottoscritte con Gheddafi, mentre da sola dovrà affrontare l’ondata dei rifugiati che premono sulle coste di Lampedusa.


“I media non rappresentano più la libertà di stampa, ma sono diventati solo ed esclusivamente dei cartelli di disinformazione e di provocazioni, sono delle società private con degli interessi economici. La nuova “rivoluzione internettiana” serve unicamente a cambiare le zone di influenza e a mettere al potere governi-fantoccio ingovernabili – afferma Altamura -.L’Italia resta a guardare impassibile questo scenario paradossale, in cui sia la Russia che l’America o l’Inghilterra, e persino l’ultimo paese sperduto, possono infliggere ovunque un qualsiasi colpo.

http://www.disinformazione.it/rivoluzioni_franco_britanniche.htm

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 03.03.11 23:28| 
 |
Rispondi al commento

...Numeri alla mano, l'opposizione ha perso

un'incredibile occasione: il Governo, infatti,

poteva essere sfiduciato. Basta aggiungere i 9

voti degli assenti di Fli, 2 dell'Idv, 8 del Pd e

5 dell'Udc (senza calcolare il gruppo misto e i

deputati in missione) per arrivare a quota 301...
---------------------------------------------------

Scusate buonibellibraviefighi...
Ma la peperonata che ho ingurgitato stasera era scaduta nel 2009...

Nello smarcarmi dai 24 mentecatti di cui sopra...vorrei umilmente ricordare che nelle elezioni del 2008 i grillini erano TUTTI assenti...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 03.03.11 23:22| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione