Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Due magliette all'Oviesse


blind_justice.jpg

"Avevo rubato due magliette all'Oviesse e mi hanno scoperta. Non so neppure perché l'ho fatto, la mia vita è un disastro, senza soldi né lavoro e con una bambina da mantenere". Così inizia il racconto della ragazza madre che ha denunciato lo stupro di gruppo in una caserma dei carabinieri. Questa ragazza è stata incarcerata d'urgenza per aver cercato di rubare due fottutissime magliette. Quanto valevano quelle magliette? 20 euro? 30 euro? E si sbatte in galera una persona per un furto del genere? Non era possibile denunciarla a piede libero? Metterla ai domiciliari? E il direttore del supermercato, una volta recuperata la refurtiva (che grande refurtiva...), non poteva ritirare la denuncia? No! Spietati con i morti di fame, con gli ultimi, a rigor di legge mentre per Nicola Cosentino è stata respinta dalla Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera l'esecuzione della custodia cautelare per il reato di concorso esterno in associazione camorristica. Camorra, non due magliette del cazzo. Ti rifugi in Parlamento e sei in salvo, come Alberto Tedesco rinviato a giudizio per la sanità in Puglia.
Ci sono i sommersi e i salvati in questo girone infernale che si chiama Italia, riprendendo la metafora di Primo Levi. Esistono zone grigie di potere in cui tutto può succedere, ma solo ai più deboli come a una donna senza famiglia con una figlia da mantenere. Cosa racconterà alla sua bambina dopo l'arresto e lo stupro? Ogni giorno si commettono reati gravissimi sotto i nostri occhi e chi li commette non farà mai un giorno di carcere, protetto dai suoi soldi, dagli avvocati, dalla casta a cui appartiene, sia essa politica, economica, criminale. Noi assistiamo, ci indigniamo e poi passiamo al caffè. Intanto, i sommersi, i ladri di polli, gli ultimi, finiscono in carcere, alcuni ci muoiono in carcere, c'è chi si suicida per la vergogna. Altri sono stuprati. E questa è giustizia? E questa è la legge? Summum ius, summa iniuria. La giustizia è cieca, ma solo da un occhio. Per i poveracci ci vede benissimo.

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
In prevendita con sconto del 10% fino al 23 marzo.
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

6 Mar 2011, 14:30 | Scrivi | Commenti (919) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Draghi: “Allarme mafia in tutto il nord
E’ a rischio la democrazia”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/11/draghi-allarme-mafia-in-tutto-il-nord/96626/

Bene Draghi visto che hai fatto 30 adesso non fra un'anno fai 31, la mafia è al nord anzi è peggiore che al sud in particolare nella lega nord vero partito mafioso con collegamenti tra i suoi esponenti di spicco e i boss mafiosi.
In verità la leganord è di fatto il nuovo partito mafioso in italia paragonabile a forza italia del nano di hardcore.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.11 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Vi segnaliamo un nostro recente lavoro che potrebbe essere di vostro interesse e che riguarda l'introduzione di un numero di parlamentari scelti a caso per bilanciare l'oligarchia dei partiti
e migliorare l'efficienza del parlamento
Il lavoro - sebbene ancora in fase di pubblicazione - è stato già citato da diversi blogs fra cui quello del MIT
ed è scaricabile a questo link
http://goo.gl/sI82Z
insieme ad altre informazioni
Cordiali saluti
Andrea Rapisarda e Alessandro Pluchino

andrea.rapisarda@ct.infn.it
alessandro.pluchino@ct.infn.it

Andrea Rapisarda 11.03.11 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Si può commentare con una vecchia battuta:
>
Questo è il nostro DNA

Marco T., Valenza Commentatore certificato 09.03.11 20:43| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO CAPISCO PERCHE'sILVIO bERLUSCONI SI E PREOCCUPATO DI FAR USCIRE RUBY DALLA QUESTURA
LUI ESSENDO UN GRADINO SOTTO/SOPRA BOO DIO CONOSCEVA BENE LA SITUAZIONE E FORSE NON GRADIVA CHE QUALCUN'ALTRO BAGNASSE IL BECCO NELLA SUA FONTANELLA PREFERITA DEL MOMENTO OLTRETUTTO GRATIS

OSCAR SBROCCA 09.03.11 17:53| 
 |
Rispondi al commento

In Egitto, Tunisia e Libia, sono riusciti ad organizzare una rivoluzione storica tramite Twitter ed altri Social Network.

Qui in Italia siamo solo capaci di lamentarci, di dare la colpa ad altri ma di non organizzare un bel niente!

E i Social Network? Li sappiamo usare solo per "Taggare", "Chiedere Amicizia" e selezionare "Mi Piace" e postare foto del cavolo...

Non abbiamo capito un bel niente della tecnologia e della sua potenza.

Cito solo questa massima:
"Ogni popolo ha il governo che si merita".

Brutta, ma è la verità!

Da noi potranno aumentare mutui, carburanti, pane, latte, tasse all'infinito, e noi ci limiteremo soltanto a cliccare "Non Mi Piace".

Enri Ico 09.03.11 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, perfavore perchè non organizzi una colletta per aiutare questa ragazza a trovare un buon avvocato e mandare queste tre teste di cazzo una volta per tutte in galera. Grazie dell'attenzione. Io non sono avvocato pero' sono pronto ad aiutare.

Sabato Casaburi 09.03.11 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fà a sopportare di continuare a vivere in un paese di merda con un popolo del cazzo come questo!
Un popolo che inneggia alle puttane e ai puttanieri, poliziotti che si inchinano a pecorina ai ricchi e ai potenti e ai politici, e abusano in ogni senso verso il popolo. Ma questo popolo di merda che continua a farsi fottere cosi, quando si deciderà a scendere in strada per far cadere questo governo fascista,come succede nei paesi oppressi. Ma come? Gli arabi oppressi si sono svegliati e si sono sbarazzati dei tiranni e noi ci apprestiamo ad avallare l'instaurazione di una dittatura europea? Italiani se non vi ribellate allora meritate di farvi fottere come lo stanno facendo ora. Qualcuno suggerisce come agire per ribellarsi? Cercasi manifestanti per ripristinare la legalità e la vera democrazia in Italia, e cacciare via i politici fascisti e corrotti. Come si fà ad accettare un ministro dell'interno che e espressione di un partito seccessionista e anti italiani,e che continua a manovrare le cose a favore di questo governo dell'illegalità. Basta chiacchere. Cercasi uomini veri che rovescino il regime. E ora di preparare la rivoluzione che spazzi via il potere al servizio degli industriali, dei ricchi padroni e della chiesa cattolica.
ITALIANI SVEGLIATEVI e date una scossa alla vostra dignità. Altrimenti fatevi fottere come sempre.

sdaslt 09.03.11 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe Grillo o Grillo Beppe. Qui in Scozia gli vien da ridere e sentire queste cacate italiane: Chi ruba milioni se la passa liscia, chi ruba uno straccio, l`arrestano. Devono trovare pure chi devono mettere nelle nuove 18 carceri che devono, o stanno costruendo. Come si fa a vivere in una nazione come la nostra, io non vorrei ritornare piú in Italia. Ma purtroppo... Com`é che ho dovuto registrarmi di nuovo da Edimburgo; non mi riconoscete piú? Invio questa poesia a tutte le donne italiane, l`ho regalata alle scozzese. -8 MARZO LA DONNa - La donna non é un essere inferiore/ ma un essere piú debole che va rispettata/ la donna é anche piú intelligente / e intraprendente dell`uomo. La donna va amata per quella che é/ perchéé come un fiore/ piú la curi/ piú diventa bella/ e quando sorride/ ti inonda il cuore di luce/ e illumina il creato. Ciao con amore e con democrazia Peter Pan

vitovolpicella 08.03.11 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo da anni in una delle più feroci dittature, la dittatura della casta della mafia dei furbetti, tutti mantenuti dalla fetta degli onesti per scelta o costrizione (i dipendenti non possono evadere...)

Il solo modo per uscire è mobilitarsi ognuno nel suo piccolo.
Cominciando dall'andare a votare nei referendum che scommetterei qualunque cosa andranno quasi deserti per il menefreghismo dei soliti noti, per la scelta voluta dei furbetti di cui sopra e per la criminale scelta del PD e derivati di mollare il referendum per non correre il rischio di non raggiungere il quorum !!!!!

Sono più schifato da loro che dai "nemici" che perlomeno sono coerenti nelle loro porcate.

E' grazie a PD ed agli assenteisti che siamo ridotti a questo punto.
Gli Italiani avevano batttuto due volte lo psiconano e due volte loro ci hanno tradito.
E' ora di dire basta alla casta e basta a che la mantiene per ignavia (o peggio connivenza).

aldo p., Milano Commentatore certificato 08.03.11 16:51| 
 |
Rispondi al commento

la composizione dei nostri "ELETTI" Troie mezze TROIE perchè l'hanno nell'altro senso e per darla devono essere PAGATE PROFUMATAMENTE,PAPPONI che scorrazzano negli appartamenti del capomafia,HANDICAPPATI,spacciatori,delinquenti comuni che si stanno riempiendo le tasche con i sudati denari del CAPOMAFIA pur di salvarlo dalla GALERA ma,la pecunia per questi PARASSITI ladri farabutti,non puzza come dovrebbe,hanno il pelo sullo stomaco,rubano milioni ma a loro va sempre BENE.Se questo è il ritratto VERO che vedono i nostri vicini europei,conviene chiedere ASILO POLITICO e lasciare che si scannino fra loro perchè,prima o poi questo succederà,fra bande di delinquenti scoppia sempre una guerra e non vorrei pagare il conto.FUORI dai coglioni,chi ci comprende avrà anche un minimo di PIETA'.

emi f., voghera Commentatore certificato 08.03.11 15:53| 
 |
Rispondi al commento

il popolo è MORTO
la società è MORTA
la giustizia è MORTA
la fratellanza è MORTA
il rispetto è MORTO
il galateo è MORTO
l'educazione è MORTA
i valori sono MORTI
il lavoro è MORTO
l'uguaglianza è MORTA
il futuro è MORTO
la moralità è MORTA
il pensiero è MORTO
l'identità è MORTA
l'orgoglio è MORTO
la dignità è MORTA
la civiltà è MORTA
l'intelligenza è MORTA
l'uomo è MORTO
la donna è MORTA
l'amore è MORTO

Solo che in troppi, non si accorgono più di NIENTE

la politica gioca sulla MORTE, insieme al consumismo, servo e padrone del dio denaro.

più che anima rivoltata, senso di vomito, indignazione, amarezza, avverto un senso di clandestinità e mi sento abusivo a stare in questo posto

non c'è più equilibrio. la giustizia dov'è?

rubi 2 magliette? dagli 1 mese di galera a quella donna, ma proteggila dalla violenza, o mandala ai servizi sociali, ceca di salvare il salvabile.

Evadi le tasse? dagli 10 anni di galera e fagli pagare tutte le tasse arretrate, fagli vendere casa e manda l'evasore sotto i ponti.

Stupri? vai ai lavori forzati 20 anni.

Vai con minorenni facendo pagare i tuoi orgasmi (quando ci sono, io supppongo di no) ai cittadini onesti, e sei il capo del Governo? Ergastolo in cella d'isolamento.

ad libitum

E buona vita e auguri a tutte le DONNE che meritano INFINITA più dignità, amore, rispetto, considerazione, sicurezza, tutela.

OrlandoFurioso () Commentatore certificato 08.03.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento

degli interessi che ci sono dietro le lobby, perché si è capito che ormai è solo una questione economica, del nucleare.
Sono deluso come elettore perché non si è levato uno scudo di protesta, o per lo meno non è stato percepito, da parte di un’opposizione che dovrebbe avere a cuore il destino di questo paese.
Sono deluso come meridionale per una politica che, ormai è chiarissimo, ancora una volta favorisce le grandi industrie del Nord affossando una parte, e in special modo, certe regioni d’Italia che vengono abbandonate ad un destino di miseria, senza tutela e senza preoccupazione alcuna da parte di nessuno.
Desidero manifestarLe questa mia amarezza e condividerLa con tutti coloro che, come me, da questo Paese e da questa classe politica e dirigente non si attendono più nulla.

Salerno, 08/03/2011 Gian Paolo Vitolo

Gian Paolo Vitolo 08.03.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Secondo il ministero dell'Interno Scientology è così descritta: "capace di
provocare una «completa destrutturazione mentale negli adepti, conducendoli
spesso alla follia e alla rovina economica», ed è principalmente su di loro
che si accentrano accuse di «indebito arricchimento ai danni degli
affiliati».
29 aprile 1998
Il Programma di Riabilitazione di Scientology è un programma di duro lavoro
fisico, confessioni forzate e intenso indottrinamento ideologico.

I vertici della setta sono accusati di sfruttamento della
manodopera, schiavismo, campi di concentramento:  questa sono le
accuse al centro del nuovo scandalo che colpisce Scientology.

sito dagospia
La sera in cui si suicidò, Roberto Deplano, scientologist di Cagliari
 disse alla madre che gli avevano fatto il lavaggio del cervello e
che lo avevano messo sotto ipnosi, facendogli poi ascoltare la cassetta in
cui erano state registrate dichiarazioni riguardanti la sua vita,
soggiungendo che lo perseguitavano e che non sarebbe potuto più
uscire da quella situazione.
Il responsabile della setta fu condannato in primo grado per estorsione,
100 milioni e minacce di morte.

pino balia 08.03.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento

IN ITALIA UNA GIOVANE RAGAZZA MADRE, SORPRESA A RUBARE DUE MISERE MAGLIETTE,IN UN NEGOZIO OVS,VIENE DENUNCIATA DAL DIRETTORE PER FURTO . ARRESTATA DAI CARABINIERI LA PORTANO IN CASERMA DOVE A TURNO LA VIOLENTANO,TRE CARABINIERI ED UN VIGILE URBANO.LA DONNA LI DENUNCIA ALLA POLIZIA EDI MISERI VIOLENTATORI SI DIFENDONO DICENDO CHE LEI ERA CONSENSIENTE, COME SE LE CASERME DEI CARABINIERI FOSSERO DEI CASINI DOVE FARE I PROPRI COMODI.IN UN ALTRO SUPERMERCATO UNA COPPIA DI POVERI PENSIONATI VIENE ARRESTATA PER AVER RUBATO UN PO' DI PANE E DEL FORMAGGIO PERCHE' AVEVANO FAME.BERLUSCONI FA L'AMORE CON UNA MINORENNE E LA FA USCIRE DALLA QUESTURA DOPO CHE ERA STATA ARRESTATA PER FURTO. GHEDDAFI,DOPO AVER ASSOLDATO MERCENARI PER ASSASSINARE MIGLIAIA DI SUOI CONCITTADINI, ORA, CHIEDE AI RIBELLI UN SALVACONDOTTO PER SE E TUTTA LA SUA FAMIGLIA E LA NON CONFISCA DI TUTTI I SUOI BENI FRUTTO DI FURTI,RAPINE ED ASSASSINII DA LUI PERPETRATI A DANNO DEL POPOLO LIBICO E DELL'INTERA UMANITA':RICORDIAMOCI LA STRAGE DI LOCHERBIE DOVE MORIRONO 268 PASSEGGERI DI UN AEREO FATTO ESPLODERE PER SUO ORDINE.SE QUESTO E' IL MONDO IO MI VERGOGNO DI APPARTENERE A QUESTA RAZZA UMANA. UMBERTO.

UMBERTO CAPOCCIA 08.03.11 07:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

senza inventario negli enti pubblici, ministeri, municipi, e territoriali si stanno fottendo quadri, macchinari ed opere d'arte

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 08.03.11 00:11| 
 |
Rispondi al commento

una maglietta con scritto RUBATA ALLA OVIESSE???? e perche mai???io le maglie le PAGO NON LE ROBO!!!

marco invernizzi 07.03.11 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo a comprare la maglietta per aiutare quella ragazza ......

Vincenzo Andora 07.03.11 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Lo schifo di questo paese mi sgomenta , l'indifferenza di certi italiani ( cosi si sentono nel loro profondo delirio ) non riesco piu' a capirla .L'arma dei carabinieri ed i vigili onesti dovrebbero unirsi per isolare questi personaggi che non sono delinquenti , sono molto di piu' ,loro dovrebbero garantirci sicurezza , sara' meglio che ci prepariamo a gestirci la nostra sicurezza contro questi strani personaggi.Vergogna a coloro che sono indifferenti ed assenti.

Vincenzo Leuzzi 07.03.11 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo gente....dove ti giri ti giri in Italia è merda...la Protezione Civile e la ricostruzione dell'Aquila, affittopoli a Milano, affittopoli nella Roma di Veltroni, Verdini, Scaiola, parentopoli nella Roma di Alemanno e via puzzando. Un parlamento mai così vilipeso con 300 e spicci "abili linguisti" che hanno avuto la vigliaccheria di certificare una palese menzogna....forse che PDL significhi il Partito Delle Lingue?...felpate ovvio...leccaculi cortigiani in cambio di potere, soldi e favori. Abbiamo perso totalmente il senso della misura, dell'etica. Chi se ne frega della morale e dei moralisti; mi interessa un'etica civile di popolo che gli italiani hanno perso completamente. Qualsiasi cosa si guardi oggi della pubblica amministrazione ne scaturisce un senso di desolazione; le nostre tasse servono a mantenere in piedi questo schifo. L'MPA di Lombardo in cambio di un finanziamento ha consentito l'approvazione del cosiddetto federalismo; cari legaioli dov'è la vostra logica?...il federalismo deve passare per evitare sprechi e clientelismi e si comincia proprio da uno spreco, da un clientelismo di basso scambio etico...nasce con un bel imprimatur questo federalismo, non c'è che dire. Concludendo, vorrei dire al nostro legaiolo ministro dell'interno, che dia accurate disposizioni affinchè i barconi dei disperati che arrivano oggi sulle nostre coste vengano conservati al meglio; ci saranno molto utili nei prossimi anni, quando questa classe dirigente ci avrà condotto così in basso che li useremo per emigrare da clandestini in Tunisia, Libia o Egitto in cerca di lavoro e di asilo politico.

Gigi Monguzzi 07.03.11 21:01| 
 |
Rispondi al commento

terrificante.

potrebbe essere un'idea fare una colletta spedire tutta rete 4 sulla terza luna di knodar e risparmiare 400.000€ al giorno di multa della comunità europea?
almeno potremmo aiutare queste persone che oltre ad aver perso tutte le speranze invece di essere aiutate perdono anche la dignità ad opera di chi le dovrebbe proteggere.
Mi sembra inutile dire che sicuramente ci sono brave persone nelle forze dell'ordine, ma....forse ce ne sono semmpre meno e la cosa mi spaventa.

paolo bucci 07.03.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

ok, subita violenza, i carabinieri hanno sbagliato e giustamente dovranno pagare di conseguenza perchè, si spera, la legge è uguale per tutti.
...però è facile ricamare la storiella dopo l'accaduto.
Io odio i giornalisti che speculano su ogni minima cosa per vendere un trafiletto.

bebo 07.03.11 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Si può sapere quale OVIESSE ha denunciato la Donna?

Mandare una donna in prigione per 30 euro...
Neanche in Libia....

Diteci quale è il negozio!
Non andremo mai più a comprare da loro.

E lo diremo anche agli amici .
NOn comprate in quel negozio!

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 20:34| 
 |
Rispondi al commento

...... chissà quante magliette ha "trafugato" il Direttore ed i suo Dipendenti in nome e per conto di tanti fantomatici ladre e ladri mai acciuffati, ma usati per giustificare il fatto che appena ne prendo uno paga per tutti.
Poveri Direttori ..... quale ingrato compito gli hanno affibbiato queste multinazionali, per non perdereil posto di lavoro.
POVERI NOI .....anzi POVERI I NOSTRI FIGLI !

Gaetano Zocco 07.03.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento


ma ora, dove hanno portato i tutori legis accusati di stupro? in cella?? dove sono?dove? vorrei migrare in un altro continente..........

valeria margonelli 07.03.11 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono anche d'accordo con l'indignazione per le differenze che la Giustizia fa nei confronti di diversi individui, ciò non toglie però che sia ingiusto far passare per innocente furto quello di due magliette all'OVS. Questo non può che sdoganare il fatto che all'OVS si possa rubare impunemente, o no?
Grave è che non si perseguano i reati più macroscopici ma non dimentichiamo che rubare è rubare!

tamburello 07.03.11 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Mariano Lizzato e per i suoi simili:

Ma perchè i 'buonisti' siamo noi, e non invece VOI?
Intendo dire perchè mai voi leghisti siete così BUONI con Silvio Berlusconi? Ma proprio buoni come dei pezzi di pane (con lui, e con i suoi accoliti...): Il leccapiedi di B. messo a dirigere il TG1, che usa illegalmente la carta di credito della RAI (un reato, per cui già altri hanno subito condanne) continua invece a stare impunito al suo posto, sicuro della protezione della sua parte politica (che include voi leghisti). Perchè siete così buoni con Minzolini?
Il figlio di puttana che sostenete al governo, paga le sue puttane per un prestazione una quota pari allo stipendio annuale di un operaio,

Tuttavia con lui siete BUONISSIMI, mentre invece
abbaiate come cani (per giunta con grotteschi toni da lotta di classe...) contro 'il mondo dorato' della signora Boldrini....

Insomma, qui nessuno è 'buonista', siamo tutti cattivissimi, solo che vorremmo sapere da voi, secondo voi, CONTRO CHI dovremmo esercitare la nostra cattiveria, e viceversa con chi dobbiamo essere buoni e comprensivi.

Perchè ancora non ci è chiaro: l'unica cosa che ci è chiara dall'atteggiamento dei leghisti è qualcosa che noi (che siamo esseri umani e non MERDE) difficilmente potremmo accettare: essere buoni e comprensivi e perdonare ai potenti e ai ricconi tutte le loro malefatte, e viceversa essere inflessibili coi poveracci e con gli indifesi..


Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 07.03.11 16:14| 
 |
Rispondi al commento

consiglio a tutti i concittadini di dare gli indirizzi dei benpensanti che conoscono ... ai magrebini che ci saranno presto in strada e dirgli della disponibilita' casalinga di questa gente.

viviana e simili : mi date i vostri indirizzi?

li faccio avere a dei nordafricani che saranno ben lieti di sapere della vostra" disponibilita' casalinga,

Mariano Lazzati Commentatore certificato 07.03.11 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era, è, e sarà sempre più INVASIONE.

Non sono migranti, e nemmeno clandestini, chiamiamoli con il loro vero nome: invasori.

Andiamo a prenderli nelle acque tunisine e li scortiamo fino a casa.

Roba da matti.

grazie alla sinistra e simili siamo diventati un popolo imbelle , di ciula buonisti e senza attributi: ci meritiamo tutto questo!

un motivo in piu' per fregarmene altamente della festa del 17 marzo.

La festeggino gli islamici con Napolitano in testa.

Mariano Lazzati Commentatore certificato 07.03.11 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho l'impressione che ormai la partita è persa. Hanno preso la palla a balzo, come si suol dire.

Con la scusa umanitaria, si riverseranno nel nostro paese, orde di sbandati, che con il nostro stile di vita, non hanno proprio nulla da spartire.

questi clandestini ci stanno facendo tutti fessi.

Vanno rispediti tutti indietro, prima che sia troppo tardi, insieme ai loro difensori e integratori italiani.

Tra qualche mese vedremo questi baldi giovanotti a fancazzare in gruppi nelle nostre città, vitto dalla caritas e alloggi dove possibile.
Si specializzeranno nello spaccio come è loro attitudine.
Altro che Italia, qui hanno trovato l'America.

Mariano Lazzati Commentatore certificato 07.03.11 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora si sono inventati pure la definizione di "profughi" per rendere se possibile ancora più indiscutibile che dobbiamo prenderli e tenerceli.

Tutti uomini, tutti giovani, allegri e sorridenti, consci di essere approdati nel paese di Bengodi dove tutto è lecito.

Addio Italia.

Fino ad ora sono stati disagi, presto sarà la sciagura.

ma possibile che tra i dieci milioni che han votato a sinistra e grillini vari non vi sia proprio nessuno che si vuol far carico di uno solo di questi poverelli ?

Mariano Lazzati Commentatore certificato 07.03.11 15:39| 
 |
Rispondi al commento

La compagna buonista (coi soldi degli altri) signora boldrini, riuscirà a spiegare perchè questi "richiedenti asilo",scappano dai loro paesi, ora che hanno la democrazia?
Prima, avevano l'attenuante del dittatore, ora?
Necessità di lavoro?

Ma, la signora, lo sa che non c'è lavoro per gli italiani?

O, nel suo mondo dorato di hotel a 5 stelle, queste cose non si sentono?

Mariano Lazzati Commentatore certificato 07.03.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMMIGRATI, SCATTA L'ALLARME ROSSO: A LAMPEDUSA MILLE SBARCATI IN 12 ORE


Che vogliano venire tutti in Italia, a festeggiare il 150° dell'unità?

ma, dopo, tornano al paesello?
o la bindi, la finocchiaro, casini, bersani, il venditore di case veltroni vendola grillini e matti sinistri simili li ospiteranno nelle LORO case?

O resteranno qui, MANTENUTI a fare nulla se non gli spaciatori,papponi,ladri e altri mestieri di cui sono maestri?

Mariano Lazzati Commentatore certificato 07.03.11 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è possibile , non si capisce più niente...e la cosa che mi rende triste...ci sono tanti ragazzi facilmente berlusconizzabili. Abbiamo perso la nostra...storia?

giovanni l., policoro Commentatore certificato 07.03.11 14:52| 
 |
Rispondi al commento

SE VIENI A FERRARA A RUBARE NESSUNO TI MANDA IN GALERA.UN PARADISO PER PICCOLI E GRANDI LADRONI
Se rubi in un Supermercato, a FERRARA nessuno ti manda in galera.Tutti i giorni sui giornali c'e' scritto :"trovata/o extracomunitaria/o mentre rubava alla Coop,a Interspar etc. ... subito rilasciato/a. Oppure... "sorpreso/a mentre rubava profumi, liquori etc . preso e subito rilasciato. A FERRARA, per furto in un SUPERMERCATO nessuno VA IN GALERA. Donigaglia ex-PRESIDENTE di COOP-COSTRUTTORI,ha detto a CHIARE NOTE,chi si e' FOTTUTO il Miliardo dei risparmiatori della COOP-Costruttori (Max-Baffino),facendo fallire la Cooperativa nel 2004 e lasciando a casa 3000 operai.Naturalmente,
NESSUNO e' stato,nessuno va in galera perche' il
PROCESSO lo portano per le lunghe, a FERRARA.
Al MASSIMO,la colpa ricadra' su DONIGAGLIA che aveva uno stipendio di 1500 Euro al mese. Il PARAFULMINE serve a questo.
FERRARA E' IL PAESE DEL BENGODI per I PICCOLI E PER I GRANDI LADRONI

dina barboni 07.03.11 14:42| 
 |
Rispondi al commento

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

perchè fare un colpo di stato militare se si può fare un colpo di stato per legge ad personam?

se si può fare per legge elettorale con dei nominati dediti al mercato delle vacche?

se per legge ad aziendam è possibile fottersi le risorse colllettive? con l'aiuto persino delle forze dell'ordine che la legge la devo rispettare e la devono far rispettare?

questo è il paese delle scorte di Stato ai papponi!

dunque, perchè fare un colpo di stato violento, se un po' alla volta ci si può prendere per legge ogni cosa?

perchè farsi riconoscere ufficialmente dittatori sullo scenari internazionale, se invece si può agire nell'ombra di un consiglio dei ministri, o attraverso un peones sondatore faccia-di-culo?

B è per le pentrazioni lente. un po' alla volta. senza spargimento di sangue. non troppo. con delicatezza. come diceva Luttazzi adesso siamo nella fase del "siii! ancoraaaa!". è così che s'è inchiappettato il popolo italiota.

perchè non capire anche che un po' alla volta ci si può appropiare di tutto nel rispetto della legge?

amici cari, la vera questione oggi sono le basi di legittimità dello stato.

va bene, per il momento ancora non è il Cile, si dice, ma secondo me basta da sola equitalia per torrorizzare come in una dittatura!

minacciare di continuo esecuzioni forzate o iscriziooni automnatiche di ipoteche per poche lire che cosa è? efficienza nella riscossione delle tasse? o invece intimidazione di stato?

gennaro esposito 07.03.11 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordo, che Ruby è stata arrestata per un furto 100 volte superiore: 3000 Euro.

e sappiamo tutti come è finita... a firmare autografi in discoteca !

Alberto Mazza 07.03.11 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se si vuole comprendere l'andazzo indisturbato che c'è, si devono comprendere le persone che non si rivoltano alla degradazione e degenerazione odierna.

cosa li blocca?

solo la viltà? o ragioni più sostanziali? cosa blocca la spinta a rivoltarsi contro una situazione intollerabile ormai da anni?

solo la paura?

non la fame?

non il freddo?

è la solita storia del "tengo famiglia"?

cosa deve ancora accadere?

un terremoto?

devono aumentare i disoccupati?

altri precari licenziati?

la classe media andar letteralmente per stracci?

cosa deve ancora succedere?

stiamo a guardare sinchè non ne siamo coinvolti anche noi in prima persona?

cosa impedisce l'espressione della collera che monta monta monta monta..?

nel frattempo restiamo in fila come manzi al macello?

gennaro esposito 07.03.11 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto scorre e voi che fate? v'attaccate ai particolari? se una cosa vi fa male che fate? una bella commissione per approfondire la tematica oppure cercate di far smettere il dolore SUBITO?

gennaro esposito 07.03.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

...........................................................................................................................................................................................................


occorre la fame per la rivolta finale contro questo regime di dittatura per legge ad personam.

fra poco ci siamo. un po' di pazienza ancora. occorre che la quantità diventi qualità.

e allora anche quelli pacifici e da sempre persino contro la pena di morte dei criminali acclarati cercheranno di linciare i nominati e il loro "designatore" alla pantomima parlamentare, il mafioso in capo.

non ci sarà scorta che tenga.

ma se la fame riguarderà sempre e solo un 30-40% dei nostri connazionali, non cambierà nulla. mettetevi l'anima in pace. deve perdere consenso berlusconi prima. significa che pure i suoi pozzi si devono seccare. significherebbe che anche chi lo ha votato ora vorrebbe averlo 5 minuti tete-a-tete, ma non per dirgli paroline dolci dolci.

finché gli italioti saranno 50-50 perdiamo tempo a sperare nella fata turchina che questo qui - il più mafioso della storia della mafia, della politica e dell'imprenditoria - campa 100 anni come sua madre!

significa che la si prende in saccoccia per altri 25 anni! con il regime dei nominati e più di un'illazione questa!

vedete gheddafi ora come agisce allo stesso modo di B nell'uso spregiudicato dei media a fini disinformativi? e secondo voi il pazzo-intelligente di tripoli da chi l'ha appreso?

gennaro esposito 07.03.11 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Libia: al-Jazeera trasmette in diretta raid aerei su Ras Lanuf


margherituccia..........

tutto da dimostrare, vero?
il cammello non calpesta i suoi datteri, vero?
ma quali stragi, vero?
saranno ste cazzo di tv comuniste con dei filmati falsi, vero?

margherituccia..........

che mi dici, ora?
propaganda grillino/comunista per screditare un amico del tuo amico?

margherituccia..........


Questa storia mi ha ferito l'anima, indignato... a quanto pare una barbarità del genere oggi potrebbe accadere a chiunque. Non siamo più al sicuro in nessun posto... non c'è strada, scuola, chiesa, caserma in cui sentirsi al sicuro... Oggi invidio i popoli arabi che nonostante partano da un livello democratico ed economico molto più difficile del nostro stanno tentano con tutte le loro forze di liberarsi dai loro oppressori dalla corruzione (che dilaga anche in quei paesi) dagli abusi di potere.... E NOI?? NOI NON SIAMO UN POPOLO, PENSIAMO SOLO AL NOSTRO PICCOLO, A FREGARE IL NOSTRO VICINO, A CHIEDERE UNA RACCOMANDAZIONE SOTTOBANCO, A VOTARE PER QUALCUNO CHE CI PROMETTE QUALCOSA...SIAMO PRONTI A GIUSTIFICARE TUTTO SE SOLO CI PORTA UN PICCOLO VANTAGGIO... Per questo ho espatriato, per questo non credo che tornerò a vivere nel mio paese. In quella caserma forse non era la prima volta che venivano praticati abusi di potere così schifosi... l'omertà e la connivenza ci caratterizza come popolo... VAFFANCULO!!!

Giordano Mariani 07.03.11 13:59| 
 |
Rispondi al commento

ma Oviesse non era stato oggetto di compravendita con gruppo Standa capitanato da gran Puffo? se è così probabilmente la linea addottata per colpire i poveracci è oltremodo superflua a qualsiasi commento. ( I Shot The Sheriff ! ). of Nottingham naturally.

Stefano n., reggio emilia Commentatore certificato 07.03.11 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

####################################################################################################
Inutile aspettare o protestare se il giorno seguente riprendiamo il solito stile di vita che ingrassa sempre i soliti e toglie il pane sempre ai soliti.

Io avrei una ricetta per cambiare tutto, però da solo posso solo applicare la mia parte, dovremo unirci per cambiare davvero. Unirci e vivere in modi alternativi.

http://fintatolleranza.blogspot.com/


Qui ho messo una mia teoria.....
####################################################################################################

Fabiano Ulrich, Pietra Ligure_Savona Commentatore certificato 07.03.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento

é la politica della paura...proprio come il personaggio di Antonio Albanese (Grande!)..
Se spaventi i cittadini, il potere di questi magnacci cresce. Vogliamo ancora lasciarlo crescere a dismisura? W i Tunisini!

Ugo D., Nice Commentatore certificato 07.03.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento

BASTA !!!!!!!!BASTAAAAAAAA !!!!!!!!!! BASTAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!
E' veramente arrivato il tempo di finirla con ste pagliacciate, si e' tornati a inizio '900 dove il padrone picchiava a sangue il contadino o l'operaio sorpreso a predere qualcosa !!!!!!!!!
Hooooooooo siamo nel 2011, ma ci vogliamo mettere un po'di impegno per cambiare le cose e riportare tutto alla normalita'.
Ma che idiota e' un direttore cosi !!!!!!!!
Bastava requisirle la merce e portarla in ufficio e fargli un po' la romanzina !!!!!!!!!
Ma il cervello dove lo lascia la gente al mattino
Beppe fai partire una iniziativa che gli diamo una mano !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ivano Gelsomino 07.03.11 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Carburanti:
Up, prezzi a livelli 2008 per debolezza euro

perchè, nel 2009 e nel 2010 il caburante costava di meno?

mavaffanculova!

BUON APPETITO, SBULLONTO POPOLO!

ho buttato la pasta!
(poi sono andato a riperenderla, sennò che mangio?)

il Mandi Commentatore certificato 07.03.11 13:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

In un'emulazione del grido di Eduardo De Filippo all'attonito Peppino, i greci hanno lanciato il movimento "Non ti pago!".
Una rivolta del portafoglio che parte dalla disobbedienza civile, e sta diventando rivolta vera e propria. Le automobili passano ai caselli autostradali senza fermarsi a pagare il pedaggio, le biglietterie della metropolitana vengono sigillate da buste di plastica, persino i medici aiutano i pazienti a non pagare i ticket per le visite ambulatoriali. Tutto è partito da un'iniziativa di pendolari che hanno bloccato un casello dell'autostrada ad Atene, e ora l'aggratis generale si sta diffondendo per tutta la Grecia.
Gli attivisti dichiarano che i cittadini non hanno alcuna intenzione di pagare il prezzo della crisi causata dalla corruzione e dal malgoverno, e dopo i drammatici aumenti delle tasse e i tagli a stipendi e pensioni da qualche parte devono pur risparmiare. L'opposizione cavalca la protesta, mentre il governo accusa i responsabili di non accontentarsi di attuare una disobbedienza civile, ma di voler trascinare e costringere altri a fare altrettanto.
Il primo ministro Papandreu osserva sconsolato che i greci non si smentiscono mai, e che lungi dal rappresentare un'iniziativa rivoluzionaria, questa protesta non è che un'altra naturale conseguenza della diffusa cultura dell'illegalità, dell'evasione, della furberia che caratterizza il popolo greco.

Au revoir.


nel frattempo... che tanto di tempo ce n'è.......

i "giusti" eurodeputati , inutili soprammobili di un immobilismo mai visto nella storia, si aumentano gli stipendi.... mi sembra GIUSTO !

I deputati europei hanno una remunerazione mensile di 7.956,87 euro al netto delle imposte e hanno a disposizione 19.709 di euro per remunerare i loro assistenti e coprire le loro spese. Proprio questa voce vedrà un aumento di 1.500 euro.

Sii luce nel buio.

Alina F., Varese Commentatore certificato 07.03.11 13:35| 
 |
Rispondi al commento

E come se nessuno dei lettori del blog avesse avuto mai a che fare con le forze dell'ordine in genere.
Sintetizzo, nella stragrande maggioranza, se sei povero e uno qualunque, in caserma finiscono tutte quelle cose che sono scritte nei libri.

Angelo Evitamina 07.03.11 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Quando uno stato è gaglioffo ed ha dei servitori altrettanto gaglioffi lo si vede dai particolari e il caso dello stupro di Roma non è che l'ennesima riprova. Sul fatto poi che gli accusati dichiarino che l'interessata era consenziente mi domando: ma da quando le caserme dei CC sono luoghi deputati alla libido?
Rodingo Usberti

rodingo usberti 07.03.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi puoi dare, per favore, l'indirizzo di un tuo recapito al quale indirizzare una lettera con 50 euro per la signora in modo che possa ACQUISTARE un paio di magliette per sua figlia. ( mettilo nel prossimo blog )
Io sono un pensionato e certo non navigo nell'oro,
ma sono davvero indignato di fronte a cose ignobili come questa.
Grazie tante Beppe e cordiali saluti.
A.Cecchetto

Aurelio Cecchetto, Udine Commentatore certificato 07.03.11 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Articolo del Fatto Quotidiano

Presentazione Vittorio Bertola candidato portavoce sindaco per MoVimento 5 Stelle Torino.

Commentate numerosi!!!

---> http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/07/torino-il-movimento-5-stelle-presenta-il-candidato-e-sfida-fassino-non-ci-poniamo-limiti/95787/

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 13:20| 
 |
Rispondi al commento

incazzato nero ....................................
anche il popolo sovrano è incazzato nero o rosso (fuori dalle ideologie polite il POPOLO E INCAZZATO)

fabrizio68 07.03.11 13:09| 
 |
Rispondi al commento

...

LA VERITA'

datemi il senso di questo tourbillon di compravendite di pacchetti azionari che passano di mano con il relativo “potere di spesa” (rendita) che genera per chi - classi dominanti - lo detiene, non certo per il bene collettivo! Questo è il capitalismo?

tant'è che poi alla fine i miliardi sempre nei forzieri svizzeri, o di altri paradisi fiscali, vanno a finire. non esclusi quelli degli Agnelli. che al Giornale usano come argomento a discarico di quel bastardone del loro padrone!

non ce l'ho con la persona fisica, incarnata nel tappetto tutto trucco e parrucco, che se ne va zompettando per il culo degli italioti, ma con la sua filosofia cancerogena diffusa in modo pernicioso dal suo impero mediatico.

generazioni da trent'anni allevate da mediaset (ex fininvest). che hanno fatto il training... al vuoto spinto mentale. sembrerebbe questo un argomento radical chic. ma se vi affacciate alla finestre vedete una delle conseguenze nella gente accampata sui tetti e sulle gru.

che a lui (e alla finanza) gliene fotte assai. può resistere nel fortino assediato dagli anticorpi giudiziari della società, così da far scivolare il tappeto su cui è scritto "la legge è uguale per tutti", per pulircisi i piedi. Tanto la risolve ad personam! mentre bossi e i militanti leghisti ci si puliscono il culo con il tricolore. E i nominati gli votano la fiducia! Che bel meccanismo del cazzo a tenuta stagna della società. 60 milioni di teste di cazzo democraticamente inculate dal nano di arcore!

non sono un idealista, ma non vorrei conflitti né guerre civili perché la vita sarebbe migliore. Meglio la noia sociale che la guerra e la malattia! (che tanto la vita comunque non ha senso. ci tocca solo attendere. passerà anche la vita, non vi preoccupate!).

ecco perché il welfare è indispensabile. ecco perché sono indispensabili la giustizia sociale e la democrazia. ecco perché è importante la Costituzione che ci siamo ritrovati scritti da chi l'ha guadagnata col proprio sangue.

gennaro esposito 07.03.11 13:08| 
 |
Rispondi al commento

In Italia non c'è spazio per gli onesti,
avevo una ditta che lavorava onestamente, dava da mangiare a 20 famiglie, tutto fatto con onestà e tutto in regola, ad un certo punto i vari " sciacalli" imprese che lucrano sulle piccole aziende non hanno cominciato a pagare ed la ditta è fallita ..ora io mi ritrovo con i debbitori ( le banche ) che mi massacrano... io non ho piu un futuro , non posso avere neppure un conto in banca e neppure un'auto perchè verebbe pignorata..insomma io ora sono un " Nulla " per la società sono un delinquente mi fanno sentire come il peggio dei ladri.. ma la mia unica colpa è stata quella di essere onesto ..mentre quelli che non mi hanno pagato.. vivono felici e contenti ..pronti a fregare il prossimo..avanti i prossimi.
L'italia è un paese fondato sui furbi, il resto è merda

franco f. Commentatore certificato 07.03.11 13:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ordigni nucleari nordamericani -a centinaia- occultati in Italia da mezzo secolo e pronti all’uso, così come nel resto dell’Europa.

Lo scorso lunedì 7 febbraio, la Russia -governo e Duma- è tornata a chiedere agli USA di “far rientrare negli Stati Uniti le proprie armi nucleari e smantellare le infrastrutture costruite per loro nelle basi in territorio straniero”. Pochi lanci di agenzia, e nessuna attenzione da parte dei media italiani.

L’Europa, Italia in testa, continuano a non rendersi conto della quantità di bombe atomiche americane che hanno in pancia

Antono Antonino 07.03.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Gli Spagnoli hanno capito che con l’EURO faranno la fame e andranno sempre più in fondo al burrone di debiti, nella città di Mugardos a nord della Spagna, i commercianti hanno deciso di accettare la loro vecchia moneta come mezzo di pagamento, più di 60 commercianti si son messi d’accordo dopo un po’ di scetticismo e si sono dati da fare, la gente ha capito che è l’ora di rompere gli argini e di protestare contro la Politica di Brussel che in cosi poco tempo ha messo in ginocchio la loro economia, dal Turismo all’agricoltura, molti cittadini spagnoli hanno conservato una grande quantità della loro vecchia moneta e adesso la spendono comprando a basso prezzo quello che con l’Euro era diventato quasi un sogno comprare.

Anche da altre città distanti da Mugardos le persone si affrettano a fare compere risparmiando un bel gruzzolo di quattrini, nonostante i Km che devono fare per arrivare in quella città, ufficialmente la Pesetas è stata valutata al cambio con l’Euro: 166386 = 1 Euro, ciò ha portato in poco tempo un aumento raddoppiato dei prezzi nonostante le paghe sono state dimezzate in Euro, per 10.000 Pesetas si comprano oggetti e altro fabbisogno come ai vecchi tempi prima ancora che venisse introdotto l’Euro.

In Spagna l’euro fu introdotto nel 2002, ai cittadini venne detto che avevano tre mesi di tempo per cambiare la valuta da Pesetas a Euri, ma era una bugia, come accordato per tutti i paesi facenti parte alla UE si aveva tempo fino al 2010 di usare la moneta Nazionale, dopodiché doveva sparire, la stessa cosa fu fatta anche in Italia, la disinformazione regnò e regna ancora, tanto è vero che solo dopo pochi mesi dall’entrata dell’Euro da noi ..la Lira scomparse definitivamente, chi furono questi delinquenti che misero disinformazione? ..chi se non altro i lecca fondelli dei Media Nostrani al servizio dei loro bastonatori.

http://www.mentereale.com/articoli/gli-spagnoli-rimettono-la-pesetas-in-commercio

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 07.03.11 12:57| 
 |
Rispondi al commento

ALLE PERSONE SERVONO DELLE ALTERNATIVE
NON SERVE ANDARE IN PIAZZA, NON SERVE SCIOPERARE
BISOGNA INIZIARE PRIMA POSSIBILE A CAMBIARE STILE DI VITA: 1)PER SPEGNERE IL SISTEMA 2)PER VIVERE BENE
DOVREMO RIUNIRCI E COSTRUIRE DELLE PICCOLE COMUNITA AUTOGESTITE, NON è UN UTOPIA ESISTONO
Io mi pongo sempre la domanda: "E se tutti si comportassero come me?"
Io non lavoro dal 2003, ho iniziato a viaggiare sino al 2008, poi mi sono fermato. Ma dal 2003 vivo solo delle cose essenziali, quindi niente conto in banca, niente vizi, niente serate spendaccione come facevo prima. Aggiungo che io ero in una posizione buona, due macchine, due moto, la casa di proprietà, un lavoro ben retribuito...MA per sopravvivere usavo sostanze, non è possibile fare certe turnazioni di lavoro 365 giorni all'anno, almeno che tu non sia un robot! Il mio sogno sarebbe occupare una di quelle case lasciate andare in mezzo alle campagne di tutta Italia, preferibilmente in Toscana, e li diventare LIBERO, autonomo, e poter gestire la mia vita, il mio "tempo" (unica ricchezza che possiedo veramente) al 100%.
Naturalmente io sono un "bug" di questa società, loro ci vorrebbero schiavi per vivere da nababbi. IO NON CI STO'. Ma sono anche convinto che solo con l'unione diventeremo forti ed indipendenti, costruire una piccola comunità autogestita dove si lavora solo per quello che serve. Utopia? No, in alcune zone è realtà, stà solo a noi decidere i compromessi da accettare.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Fabiano Ulrich, Pietra Ligure_Savona Commentatore certificato 07.03.11 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


nerchiusconi idralulica

EdoHard Commentatore certificato 07.03.11 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la giustizia.

Il potere la vuole così perchè in te che rubi le magliette ci si specchia e vede quanto poco ci vuole per smascherarlo.

Mette e metterà in atto qualsiasi misura per difendersi e per prevenire, i mezzi non gli mancano e, giustamente ci vede benissimo.

Per noi non resterà che uno stupro continuo.

Buongiorno.

Alina F., Varese Commentatore certificato 07.03.11 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti i segaioli mentali che affollano questo e altri blog: che senso ha sfinirsi di risentimento parolaio? siamo l'altra faccia di questo paese di merda: il migliore tra noi è comprabile per meno di un decimo di quanto ha preteso Ruby per stare zitta. Queste flutulenze in forma di frasi sconnesse non sono i prodromi di una rivoluzione di massa, di un sollevamento popolare e nemmeno un segnale di riscossa morale. Sono solo chiacchiere avvelenate e purulente.
Qua e là, è vero, compare un pò di ironia, ma per lo più si inciampa solo in bau bau di poveri incazzati, frustrati e sfigati senza rimedio. Prima di tornare a scrivere le solite menate demenziali, un consiglio: purgatevi. Quindi tornate a mangiate sano, fate una passeggiata, scopate (se potete) in modo appagante (difficile lo so, ma provateci), buttate il telecomando e aprite un buon libro e non disdegnate di aiutare fattivamente qualcuno che ne ha bisogno (senza limitarsi a dare i soliti buoni consigli). Solo allora, a mente e corpo risanato, se proprio non ce la fate ancora a trattenervi, buttate giù due righe a commento delle atrocità del giorno.

purgas 07.03.11 12:37| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

..............

NON SONO UN INGENUO COMUNISTA, MA CREDO DI CAPIRE MARX, CHE SARA' FUORI MODA, MA SPIEGA ANCORA BENE I RAPPORTI DI FORZA NELLA SOCIETA'!

qual è la visione di Fini e di chi si ritiene di destra? avete capito, non parlo della visione di berlusconi che fa tutt'uno con i cazzi suoi, il potere, la corruzione, la legge elettorale di calderoli e dei nominati, i sondaggi eccetera.

chi è di destra come Fini ha il coraggio di dire che la fiat è il faro per aumentare il totem della competitività. fini può dirlo perché è certo che non becca consenso dai derelitti lavoratori usa e getta cinesi residenti a pomigliano, della fiat.

si parte dalla visione dei migliori ed individualisti sino ai bottegai che comprendono solo la tassazione che li incita ad evadere per non fallire.

che dicono gli intellettuali di destra dall'alto del loro farcela socialmente?, chiedono di potare darwinianamente chi stenta a restare a galla! niente welfare! maggiore selezione a favore dei ricchi, cioè dei furbi!

e allora che dovrebbero fare quelli che stanno sotto? quelli che non hanno i mezzi per sopravvivere? dovrebbero scomparire? incenerire in silenzio e andare a braccia aperte incontro al nulla? vanificare questa chance della vita che pare sia unica nell'eternità, così, giusto per assecondare i più furbi ai piani alti della società?

se lo stato diventa all'insegna del berlusconismo agli ultimi che cosa resta? rispettare la legittimità dei nominati? darla vinta ai sofismi dei servi di berlusconi? morire per scarsa di fantasia?

oppure possono essere indotti a rivoltarsi per non morire? ecco quel che in fondo otterranno coloro che non capiscono i derelitti alla "catena" di montaggio della fiat! gli schiavi per non morire divengono eversivi. smascherano una fonte di legittimità distorta perché non risponde più alla logica democratica della rappresentanza ma all'autoreferenzialità di cricca con il gran mafioso di stato che delibera ad aziendam e ad personam per sé e gli amici suoi.

gennaro esposito 07.03.11 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Rossi ha ripetuto una verità gia affermata da travaglio anni fa e cioè dietro il conflitto di interssi del Cavalieri si nascondono in molti , anzi in troppi, sinistra compresa.

cesare beccaria Commentatore certificato 07.03.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento

NON SONO UN INGENUO COMUNISTA, MA CREDO DI CAPIRE MARX, CHE SARA' FUORI MODA, MA SPIEGA ANCORA BENE I RAPPORTI DI FORZA NELLA SOCIETA'!

qual è la visione di Fini e di chi si ritiene di destra? avete capito, non parlo della visione di berlusconi che fa tutt'uno con i cazzi suoi, il potere, la corruzione, la legge elettorale di calderoli e dei nominati, i sondaggi eccetera.

chi è di destra come Fini ha il coraggio di dire che la fiat è il faro per aumentare il totem della competitività. fini può dirlo perché è certo che non becca consenso dai derelitti lavoratori usa e getta cinesi residenti a pomigliano, della fiat.

si parte dalla visione dei migliori ed individualisti sino ai bottegai che comprendono solo la tassazione che li incita ad evadere per non fallire.

che dicono gli intellettuali di destra dall'alto del loro farcela socialmente?, chiedono di potare darwinianamente chi stenta a restare a galla! niente welfare! maggiore selezione a favore dei ricchi, cioè dei furbi!

e allora che dovrebbero fare quelli che stanno sotto? quelli che non hanno i mezzi per sopravvivere? dovrebbero scomparire? incenerire in silenzio e andare a braccia aperte incontro al nulla? vanificare questa chance della vita che pare sia unica nell'eternità, così, giusto per assecondare i più furbi ai piani alti della società?

se lo stato diventa all'insegna del berlusconismo agli ultimi che cosa resta? rispettare la legittimità dei nominati? darla vinta ai sofismi dei servi di berlusconi? morire per scarsa di fantasia?

oppure possono essere indotti a rivoltarsi per non morire? ecco quel che in fondo otterranno coloro che non capiscono i derelitti alla "catena" di montaggio della fiat! gli schiavi per non morire divengono eversivi. smascherano una fonte di legittimità distorta perché non risponde più alla logica democratica della rappresentanza ma all'autoreferenzialità di cricca con il gran mafioso di stato che delibera ad aziendam e ad personam per sé e gli amici suoi.

gennaro esposito 07.03.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento

STUPRO.
punto
Non mi colpisce minimamente l'arresto e il fermo per il furto di due magliette,
so da tempo che se rubi la mela vai in galera, se possiedi una banca ... (o le televisioni, o le betoniere, o qualche centrale ...)

STUPRO
stupro dentro una caserma:
in una situazione di sottomissione psicologica, che vivi comunque anche durante un colloquio banalissimo , dentro una caserma,
loro tanti, le porte blindate, tutti in divisa...

e poi i mostri si spogliano e mostrano l'arma della violenza più intima:
quella che non ti potrai mai lavare di dosso,
quella che non potrai mai dimenticare,
mai perdonare,
che ti farà sempre sentire in colpa, perchè la paura non ti ha fatto reagire "abbastanza"....
ti ha ucciso e bloccato,
nonostante sia banale pensare che lì, solo lì, qualsiasi cosa avesse fatto... sarebbe finita in una cassa, anche se avesse reagito da belva per non farsi "toccare", sarebbe un'ennesima 'aldovrandi' o comunque le avrebbe prese di santa ragione...


altrove avrebbe avuto scelta, lì no.

solo l'idea mi sta facendo rivoltare l'anima.

che nessuno osi metterlo in dubbio,
PAGHIAMO UNO PSICOLOGO alla ragazza, tutti insieme,
perchè ne ha bisogno...
sia nel caso del si, che del no.

e FANCULO

Ileana 07.03.11 12:30| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Gelmini: la scuola reggerà i miei tagli .


ma non era meglio che ti tagliavi le vene??!!!!!!!!!!

mariol 07.03.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento

ora si parla molto e giustamente di questa ragazza violentata in caserma, violentata, perchè al di là di qualsiasi atteggiamento lei era lì per essere custodita, non usata.

Non scordiamoci però che cose del genere succedono probabilmente decine di volte ogni giorno, nei confronti delle ragazze (soprattutto straniere) prostitute.
Loro non denunciano, non protestano, nessuno le aiuta a farlo.

E tante altre volte al giorno la stessa cosa si verifica per strada, dove le ragazze che vengono fermate hanno paura e la nascondono con la disinvoltura, e la considerano una tassa statale.

Ricordo che a Genova qualche anno fa, un progetto contro la tratta delle donne aveva appurato che quasi tutte le divise, approfittano della paura che questa fa alle ragazze prostitute, per abusarle senza pagare.
Ricordo che le testimonianze raccolte dicevano che praticamente ogni tipo di divisa approfittava di questo, e l'unica che non lo faceva era quella dei pompieri.

Per cui coloro che sono giustamente scandalizzati oggi, e io fra loro, dovrebbero scandalizzarsi altrettanto tutti i giorni e forse tutte le ore.

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 12:20| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

se potrebbero ritornare in vita ( santi poeti e navigatori)si vergognerebbero di essere italiani e la vergona piu grande e della chiesa che non dice niente su casi cosi gravi forse perche non ci sono interessi? viva l'italia!!!!!

salvatore culiers, napoli Commentatore certificato 07.03.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento

sono sbalordito , la "s.ra" Ruby è denunciata per furto di 3000 euro e se ne va tranquillamente all'estero a presenziare al ballo delle dubuttanti, mentre una ragazza sventurata per due magliette si becca il carcere e lo stupro.
Non sono più giovane, ma voglio dire ai giovani d'oggi : SVEGLIATEVI !!!!!!

hermes 07.03.11 12:11| 
 |
Rispondi al commento

papi non ha telefonato in questura per farla rilasciare?
strano aiuta sempre tutti!!!!!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 07.03.11 12:06| 
 |
Rispondi al commento

http://www.adnkronos.com/IGN/Assets/Imgs/04_immigrati/immigrati1_marina_militare--400x300.jpg

Soccorse undici imbarcazioni a poche miglia dall'isola
Nuova emergenza sbarchi a Lampedusa, mille migranti arrivati sulle coste dell'isola

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

finalmente: VENGONO A LIBERARCI DAI " BOSSOSCONI "
(peccato che non siano armati, ma le troveranno qui le armi giuste)


http://4.bp.blogspot.com/_D4DWeqnqd7I/S9748l01ElI/AAAAAAAAA4A/ZoqT72NK6zc/s1600/Marsala+1860-Sbarco+dei+Mille.jpg

Le strade della rivoluzione sono due:
Prendi d'assalto la Bastiglia-il-palazzo-d'inverno
il potere-centrale

- O RICOMINCI DA MARSALA - o - LAMPEDUSA !!!
come fece un certo generale con mille garibaldini!

ma stavolta - tabula rasa - niente incontri e inciuci a Teano !!!


Ma dov'è la mia Italia??? Che fine ha fatto il paese della dolce vita, delle belle arti dei monumenti... il paese della speranza!!!!
E' stato sostituito dalla corruzione, dalle caste della politica corrotta, dalla camorra,dalla mafia, dalla monezza per strada, dall'inciviltà e dall'immobilismo della gente. Come nei migliori regimi "che si rispettino" la classe media è sparita. Ci sono i richhi che diventano sempre i ricchi che non pagano per i loro sbagli. I poveri sempre più poveri, l'anello debole che deve essere sacrificato. Questi popoli si stanno ribellando al loro regime e noi invece che dobvremmo essere una libera democrazia andiamo spre più indetro!!!

Alessandro Fallone 07.03.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Petrolio: prezzi Opec volano a 111 dollari, il massimo da luglio 2008

poveri libici.....

adesso, per poter tranquillamente speculare sul petrolio, faranno in modo che i casini in libia durino il più a lungo possibile


I politici fanno schifo, le autorità fanno schifo, le forze dell'ordine fanno schifo, ma anche noi comuni cittadini facciamo schifo. Altrimenti in quel supermercato oviesse non ci entrerebbe più nessuno per un giorno, una settimana, un mese, insomma quanto basta per farlo fallire. Non sarebbe una giusta lezione? Non dimostrerebbe che non siamo disposti a subire tutto?

Arnaldo Colombo, Bergamo Commentatore certificato 07.03.11 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna .... non c'e' la faccio piu' a sentire queste notizie ... ammiro le popolazioni del nord Africa che hanno avuto coraggio a ribellarsi ... gli italiano non lo faranno mai ...

Ci hanno tolto la patria ... e non ci ribelliamo
Ci hanno tolto i risparmi ... e non ci ribelliamo
Ci hanno tolto la dignita' ... e non ci ribelliamo
Ci hanno tolto la serenita'... e non ci ribelliamo
Ci hanno tolto la liberta' ... e non ci ribelliamo

Italia SVEGLIA !!!

Ho letto che stiamo arrivando al 40% dei giovani che vogliono andare via dall'Italia ... mi sa' che sto prendendo anch'io in considerazione quest'ipotesi ...

Ma ........

Salvatore Candiano 07.03.11 12:00| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

senza incolpare nessuno vorrei sapere che fine hanno fatto alcuni quadri che si vocifera stessero al ministero dell'attività produttive ai tempi di Scajola

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 07.03.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che poi, dico io, ma non vi sembra che se un Presidente del Consiglio invita al Bunga bunga, anche chi non ha come lui gli stessi privilegi voglia imitarlo? E i Carabinieri questo hanno fatto. Il bunga bunga casermeccio. Avranno pensato: "Ma si, se lo puo' fare Lui, perche' non potremmo farlo noi?".

Solo che se la son presa con una povera disgraziata di madre di famiglia, senza una lira e, come Ruby, arrestata per furto. La differenza e' che non ha telefonato papi per dire ai carabinieri che si trattava della figlia di Gheddafi o di qualche altro potentato.

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 07.03.11 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Al di la della sproporzione tra il fatto, (furto di due magliette), e dell'arresto... Dove sono i magistrati?

Se, e dico se, le indagini ed i fatti risultassero effettivamente quelli denunciati... sembra di si anche se gli autori dell'abuso dicono che lei era consensiente... Bene, per questi "signori" indistintamente immediato congedo con disonore, risarcimento alla vittima ed allo stato per il disonore arrecato all'arma e conseguente pena applicata moltlipicata per 5 in quanto pubblici ufficiali...

Chi sbaglia nel pubblico è giusto che la conseguente pena sia molto più alta, basta avere solamente onoro, è arrivato il momento di avere oneri ed onori... Hai l'agevolazione di essere un pubblico dipendente,bene, hai più responsabilità di fronte ad un reato commesso nella funzione del tuo incarico.

mario lartigiano 07.03.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono per la JIHAD!

Una JIHAD contro l'ignoranza dilagante qui in I-taglia!

Una JIHAD contro i troll (od meglio il troll multi-nick!)

Insomma una GUERRA SANTA contro l'ignoranza che sta portando il paese allo sfascio!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 07.03.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento

DUE MAGLIETTE ALL'OVIESSE.

Grazie per l'ennesima informazione che umilia l'ITALIANO.

Per risolvere il problema di questa signora e far ritirare la denuncia, hai provato a contattare/scrivere al responsabile dell'Oviesse?

Altrimenti possiamo chiederlo tutti noi con una lettera.

Infine bravi alle forze dell'ordine che avete contribuito a farci passare per un paese dove conta più soddisfare il c.zzo che avere rispetto delle vita umane.

Purtroppo su questo il presidente del consiglio insegna........

Francesco Torino, Torino Commentatore certificato 07.03.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La giustizia è lenta ma arriva sempre, per cosentino per la ladra di magliette e per i carabinieri se veramente hanno commesso violenza sulla ladra di magliette.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 07.03.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stasera al TG La 7 di Mentana si sentira' di nuovo dire, come ogni Lunedi' sera, che il M5S sfugge al controllo dei sondaggi perche' si tratta di un Movimento che agisce solo in rete e pertanto i dati a disposizione non sono attendibili.

Al momento siamo attestati a circa il 2%.

Quando una piu' seria campagna elettorale per raccogliere piu' preferenze possibili? Quando? Si vuole o no fare pulizia del marciume che regna sovrano in Parlamento?

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 07.03.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si dice, con leggerezza, che tutte le crisi prima o poi finiscono – salvo ammettere in seguito, con altrettanta leggerezza, che ve ne saranno sempre di nuove. Ma le crisi non sono affatto un inevitabile «effetto collaterale» della finanza. Piuttosto, sono la prova di un difetto costitutivo dell’attuale configurazione della finanza di mercato.

È pensabile un’altra finanza? Per rispondere a questa domanda gli autori sottopongono la crisi finanziaria a una triplice interrogazione. Che cosa è entrato in crisi? Non semplicemente un insieme di strumenti, ma un’intera concezione della finanza. Le stesse innovazioni che ieri promettevano a tutti, attraverso un crescente indebitamento, benefici indiscriminati, sono diventate improvvisamente causa di sofferenze e di perdite altrettanto indiscriminate.

In ogni caso, esse sono il portato di una finanza che manca sistematicamente il proprio fine. Ma il fine della finanza coincide con la fine, ossia con il pagamento a tempo debito e la chiusura dei conti fra debitori e creditori. Da dove viene la crisi? Non da una frenesia di novità e di profitto degli ultimi decenni, ma da una lunga serie di decisioni, più o meno consapevoli.

Ripercorrendo a ritroso la storia finanziaria dell’Occidente moderno, il libro rintraccia le radici di un sistema che ha fatto del credito e della moneta una merce, per poter finanziare indiscriminatamente la pace e la guerra. Come uscire dalla crisi?Non accontentandosi di palliativi, capaci solo di preparare ulteriori e più gravi crisi, ma impegnandosi in una riforma del sistema monetario e creditizio fondata su un pensiero adeguato.

Ripensare la finanza significa, oggi, imparare a distinguere ciò che troppo spesso è confuso: moneta e credito, moneta e merce, economia di mercato e capitalismo. E riaprire il dibattito sui principi e sui fini implicati da un rapporto sano fra economia e finanza, di cui si sente sempre più drammaticamente l’esigenza.

Sinossi di "FINE DELLA FINANZA" (Amato, Fantacci)



Un dubbio sorge spontaneo: quando la Magistratura,
colonna fondamentale della Costituzione italiana del libero pensiero e della laicità dello Stato, avrà fatto chiarezza e giustizia su tutte le nefandezze e incongruenze italiane, quanti posti di lavoro rimarranno, più o meno?

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci sono parole per commentare l'accaduto. Crediamo di vivere in uno stato democratico mentre le persone che dovrebbero essere preposte al rispetto della legalità si comportano come i sudditi dei peggiori tiranni. Certo generalizzare è sempre sbagliato, ma proprio per il rispetto verso tutti quei carabinieri e poliziotti onesti desideriamo che chi sbaglia deve pagare in proporzione al reato commesso, come previsto dalla legge! Non che assassini continuino ad indossare una divisa!!
Per quanto ci si possa aspettare da questo presidente della repubblica propongo di scrivergli una lettera sottoscritta da quanti più firmatari possibile chiedendogli che si esprima personalmente riguardo a quanto sta avvenenedo, non possiamo più tollerare che giovani donne vengano violentate in caserma e giovani vengano ammazzati di botte in carcere, e questo nel totale silenzio ed indifferenza di tutti.
Ormai si fanno manifestazioni di piazza per qualunque cosa, quand'è che ci mobilitiamo contro questo scempio?

Nick 07.03.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

ieri ho ascoltato esterefatto su RAI 3 lo scandalo delle assunzioni a Roma nell'acotral, atac, metropolitana ed amnu ma la tssa cosa è successa alla gemma e succede in tutte le società municipalizzate o comunque che hanno molti rapporti esclusivi con il comune di roma. Abbiamo visto come Bertucci ha amministrato l'acotral, come molti compaesani sono stati assunti, come bei compensi siano arrivati a chi di dovere ecc. ecc. Spero che la magistratura farà il suo dovere lì come ad affittopoli, altro brutto scandalo. Hanno parlato ragazzi con famiglia che pur vincitori di concorso non erano ancora stati assunti ed al loro posto c'erano quelli assunti a chiamata diretta grazie alla solita politica all'italiana fatta di complicità, di soprusi ed abusi, di prevaricazione, di scorcatoie per chi è parente od amico e dà il voto, il voto, il voto. Si crea quindi quella omertà fatta di complicità e favori che è la ragione di una vera e propria organizzazione affaristica incui pochi diventano miliardari e tanti stanno zitti raccogliendo le briciole perché anche una briciola è più di niente e con quella briciola mi sono comprato un servo omertoso e umile. Ho visto la disperazione dei senzatetto che ricriminavano la gestione personale dell'ATER e degli immobili del comune di Roma. ORA MI CHIEDO, E' MAI POSSIBILE TOLLERARE ANCORA QUESTA GESTIOE MAFIOSA DELLA POLITICA DOVE POCHI DIVENTANO MILIARDARI E TANTI SI VENDONO PER UNA BRICIOLA FREGANDO IL POSTO AD ALTRI POVERACCI. UNA GUERRA DI POVERI A SERVIZIO DELLA CASTA MILIARDARIA. UN ESERCITO DI DISGRAZIATI CHE SI UMILIA DAVANTI AL POTERE PER OTTENERE QUELLO CHE CON LA LEGGE NON RIESCE AD OTTENERE PERCHE' IN ITALIA NON C'E' PIU' LEGGE, NON C'E' PIU' DIRITTO, MA SOLO CHI COMANDA E FA LE LEGGI ED USA IL POTERE PER SE' ED I SUDDITI ORMAI PRIVI DI POTERE, DI DIGNITA', DI DIRITTI DI FRONTE AD UNA MAGISTRATURA ED UNO STATO ASSENTI. RIMANGONO SOLO I TITOLI SUI GIORNALI PER POCHE SETTIMANE PER SCANDALI DI OGNI COLORE POLITICO

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 07.03.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Veltroni propone di scendere in piazza in favore della libia, la cosa non è sbagliata peccato che lui non sia più credibile, dovrebbe prima dimettersi da deputato e poi fare proposte.

cesare beccaria Commentatore certificato 07.03.11 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Fino a quando resisteremo cosi'?...Cosa raccontero' a mio figlio che sta per nascere?...Quando crescerà e mi chiederà il perchè
di tutto questo schifo, risponderò che probabilmente se esiste un Dio, si è dimenticato di noi altrimenti non permetterebbe questo scempio. A questo punto dico che è ora di farci giustizia da soli. Bisogna colpire in modo mirato e cominciare ad incutere timore ai potenti altrimenti parliamo...parliamo...ma loro fanno i fatti.

Serafino Bruno 07.03.11 11:22| 
 |
Rispondi al commento

gli ultimi arrivati : vi sembrano disperati?
Vi sembrano credibili ragazzotti tutt'altro che pelle e ossa , che lasciano donne e bambini a casa loro, nel bel mezzo di un (eventuale) dramma umanitario?

Questi vengono solamente a cercare gratuitamente tutti i vantaggi del welfare a spese nostre. Prenderli e rispedirli da dove vengono!

Teresa Genovesi Commentatore certificato 07.03.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ieri sera ha rai tre anno mandato in onda il più ricco pensionato d'Italia, Il Presidente della Regione Sicilia, con una pensione di 43000,00 euro al MRSE, ossia 1400,00 al giorno....................Come mai non ne hai ancora parlato?.............

mauro 07.03.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e come se non bastasse,
non mi fido a scrivere realmente quello
che penso der fattaccio
potrebbero sempre ritenere di farmi una visita

e quindi, vada per la maglietta.

psichiatria. 1 07.03.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Errata Corrige:
Altro che asticella, come dice Vendola, 20anni di televisione spazzatura, di mercificazione del corpo della donna, di riduzione in meri consumatori di prodotti compreso i corpi, e nemmeno l'arma dei Carabinieri, ne é rimasta immune, il suo "glorioso" passato, evidentemente sono entrati a piè pari nel 3000 e questi ne sono i risultati? Episodi, che da Cucchi in poi, iniziano ad essere veramente troppi, per essere compiuti "solo delle mele marce", è un chiaro messaggio che il senso di impunità e violenza all'interno di questi apparati si é più che ben sedimentato, creando una condizione di coltura PIU' CHE FAVOREVOLE ALL'ABUSO ED ALLA VIOLENZA?
Ci mancava solo, la cigliegina sulla torta del bunga bunga, per sdoganare, pedofilia e del "sdraiatamente, amiche elettrici" di cui poter fare quello che si crede a piacimento, a maggior ragione se imbottiti di danaro come lo psicopedonano?
A forza di sottovalutare, di soprassedere, di non dare mai l'esempio, si é lasciata la bilancia pendere drammaticamente a favore della marginalità delle pene, alimentando il senso di impunità, che ora ha raggiunto livelli di INTOLLERABILITA' esasperanti e altro che toghe rosse, qui c'è la complicità di magistrati compiacenti o troppo amichevoli verso gli apparati considerandoli "DELLE RAGAZZATE"?
Sono sempre rimasto inorridito, nell'entrare in certi uffici pubblici e trovare attaccati ai muri, quasi sempre alle spalle della scrivanie, che fanno da sfondo, intere collezioni di calendari dei Carabinieri, quasi che questi fossero indicativi di una stima e certificazione "dell'onorabilità" del suo possessore?
Oggi guardandoli, questi calendari galliardetti, mi appaiono più come un segnale di un "legame" con i capi di quelle strutture, molto più simile ad altre "organizzazioni", e consiglierei a TUTTI di non farne più uno sfoggio così sfacciato, anzi consiglierei di liberarsene presto, in quanto di una coscienza così immacolata, l'Arma fregiarsi decisamente non può più.

Jan R., Gallarate Commentatore certificato 07.03.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Ricorderete tutti del povero Claudio Scajola, l’ex ministro per lo sviluppo economico, quello che ha sua insaputa, qualche sconosciuto gli ha pagato l’appartamento che si affacciava a pochi passi dal Colosseo a Roma, che disgrazie !
600mila euro furono versati dall’ex ministro, altri 900 mila euro furono versati da uno sconosciuto benefattore, ce ne fossero di persone così?
Beh ragazzi i tempi sembrano maturi, e noi che siamo campioni nel resuscitare anche i morti, sicuramente non faremo una piega quando rivedremo in parlamento lo sfortunato Scajola, indagato anche per lo scandalo del porto d’ Imperia, per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e alla turbativa d’asta, insieme all’imprenditore delle costruzioni Francesco Bellavista Caltagirone (suocero di Pier Ferdinando Casini).
Ma stia pure tranquillo signor Scajola, abbiamo un premier indagato per concussione e prostituzione minorile, senatori condannati a 7 anni per associazione mafiosa, e altri 86 parlamentari indagati (di cui molti condannati) che tranquillamente continuano a percepire i “nostri” 14mila euro al mese!
Lei è solo il benvenuto nell’associazione a delinquere chiamata PARLAMENTO!

Au revoir.


consideraizioni sul clima corruttivo che c'e' in italia:

tante ragazze dell'olgettina sono laureate quindi si presume che siano di non dico buona, ma discerta famiglia, che le ha mandate a scuola, universita', avranno fatto sacrifici, avrannoa vuto dei sogni per le loro figlie etcetc., non sembrano famiglie all'ultima spiaggia o devestate da qualche destino crudele.
ci vuole quindi un grande potere corruttivo per trasformare quelle famiglie e in particolar modo quelle mamme a delle magnacce stronze delle loro figlie.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 07.03.11 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come dicevi non si riesce nemmeno più a indignarsi. E' un mondo alla rovescia, dove i cittadini pagano per subire ed essere abusati. Non si rendono conto di aver pagato loro il manganello che li sta picchiando in testa. Solo in questo mondo è valida l'equazione Carfagna uguale Ministero delle Pari Opportunità. Per lo stesso motivo Maroni è ministro dell'Interno e Berlusconi Ministro dell'Interno Coscia. Si parla tanto della condizione della donna ma non si fa niente per la sua tutela. Gli esempi dovrebbero arrivare "dall'alto", ma è proprio lì che c'è il peggio del peggio.

Igor Bova, Asolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Altro che asticella, come dice Vendola, 20anni di televisione spazzatura, di mercificazione del corpo della donna, di riduzione in meri consumatori di prodotti compreso i corpi, e nemmeno l'arma dei Carabinieri, ne é rimasta immune, il suo "glorioso" passato, evidentemente sono entrati a piè pari nel 3000 e questi ne sono i risultati? Episodi, che da Cucchi in poi, iniziano ad essere veramente troppi, per essere compiuti "solo delle mele marce", è un chiaro messaggio che il senso di impunità e violenza all'interno di questi apparati si é più che ben sedimentato, creando una condizione di coltura PIU' CHE FAVOREVOLE ALL'ABUSO ED ALLA VIOLENZA?
Ci mancava solo, la cigliegina sulla torta del bunga bunga, per sdoganare, pedofilia e del "sdraiatamente, amiche elettrici" di cui poter fare quello che si crede a piacimento, a maggior ragione se imbottiti di danaro come lo psicopedonano?
A forza di sottovalutare, di soprassedere, di non dare mai l'esempio, si é lasciata la bilancia pendere drammaticamente a favore della marginalità delle pene, alimentando il senso di impunità, che ora ha raggiunto livelli di INTOLLERABILITA' esasperanti e altro che toghe rosse, qui c'è la complicità di magistrati compiacenti o troppo amichevoli verso gli apparati considerandoli "DELLE RAGAZZATE"?
Sono sempre rimasto inorridito, nell'entrare in certi uffici pubblici e non trovando attaccato ai muri quasi sempre alle spalle della scrivanie che fanno da sfondo, intere collezioni di calendari dei Carabinieri, quasi questi fossero indicativi di una stima e certificazione "dell'onorabilità" del suo possessore?
Oggi mi viene da pensare guardandoli, questi calendari galliardetti, che siano invece di segno di un "legame" con i capi di quelle strutture, molto ma molto simile ad altre organizzazioni che invece dovrebbero combattere, e consiglierei a TUTTI di non farne più uno sfoggio così sfacciato, anzi consiglierei di liberarsene presto, in quanto di una coscienza così immacolata, l'Arma fregiarsi

Jan R., Gallarate Commentatore certificato 07.03.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah...
Ladre di polli stuprate dalle forze dell'ordine.
E' proprio vero che il crimine (piccolo) non paga.
Quello grosso paga eccome! Alcuni diventano persino Pdc.

E politici. Ladri, mafiosi, mafioladri.
Gran bel paese Pizzaland, in cui i mestieri si confondono.
Insomma, come direbbe Bernardo Provenzano, con i politici bisogna imparare a conviverci...

maurizio spina Commentatore certificato 07.03.11 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una volta entrare nell'Arma dei Carabinieri era cosa molto piu' seria e difficile.
Mio nonno, prima dell'inizio della seconda guerra mondiale (anni trenta), entro' nell'Arma.
Gli passarono al setaccio tutta la vita sua e dei parenti ed affini per piu' di una generazione, nel senso che non solo l'interessato ma tutta la sua famiglia non doveva avere precedenti penali e pendenze varie.
Oggi, quello che mi stupisce, e' che i vari Generaloni dei Carabinieri definiscono queste storie squallide come frutto dell'operato "di poche mele marce". Peccato pero' che storiacce piu' o meno simili siano sempre piu' frequenti.
Resta il fatto che i politicanti ci fottono con provvedimenti e leggi assurde, le forze dell'ordine ci fottono a manganellate durante le manifestazioni, abusano dei poteri loro conferiti e attuano violenza fisica sul cittadino sempre piu' solo, sempre piu' inerme.
Siamo sempre piu' isolati, sempre piu' deboli. Avremmo solo da unirci per difendere il bene comune, gli interessi comuni, le liberta' dei cittadini. Invece stiamo ancora qui a discutere di divisioni fra destre e sinistre, tra leghisti e antileghisti. Il popolo e' uno. Il popolo e' sovrano, secondo la Costituzione. Ci stanno rubando il potere, la liberta' e la dignita'.
Riprendiamoci quello che e' nostro!

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 07.03.11 10:51| 
 |
Rispondi al commento

l'altra volta con Marrazzo adesso con una semplice cittadina, in Italia si vive con una mano davanti e una dietro, grazie Benemerita.

psichiatria. 1 07.03.11 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Ministro degli esteri del Giappone Seiji Maehara si dimette perchè ha ricevuto 2.180 euro di fondi illegali, e si è scusato in pubblico.
Questa persona che ha dato i soldi versandoli in cinque era coreana, aggravante in Giappone.
Di tutti quei mille e oltre che sono in parlamento, nonchè il loro capo cosa dovrebbero fare?
Chiediamo aiuto ai Giapan.
mandi

piero m., san vito al tagliamento (PN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Belin ragazzi..che velocità!
Complimenti l'avete già fatta fuori!!
Tengo allora mastrolindo per oggi pomeriggio!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 07.03.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se per due magliette del cazzo, da 30€,e magari sono anche di produzione cinese, quindi costeranno 4€, si mette in galera e si stupra una madre di famiglia presa dalla disperazione, a un pezzo di M!!! come il Fabrizio Corona cosa dovevano fare?? E allora se a uno come lui che ha smerciato soldi falsi, (e basterebbe solo questo per chiuderlo in galera), e altri reati riconosciuti, non e' stato fatto niente, a questa SIGNORA bisognsva regalarle le magliette!!!
Mentre, gente che veramente dovrebbe esserci in galera se ne sta a montecitorio a fare un cazzo, quando ci vanno, e noi li stipendiamo anche
E' ora di finirla, io metterei loro a fare i disoccupati con la famiglia da mantenere il mutuo da pagare e vorrei vedere se non vanno a rubare il pane con le loro mani sporche, e allora li arrestiamo li incarceriamo e ce li inculiamo a sangue per pareggiare i conti!!!
Fratelli d'italia dobbiamo fare una rivoluzione cazzzzoo!!!!!!!!!

RADAMES LION 07.03.11 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo, vivo a Barcellona dove insegno lingua italiana a studenti universitari spagnoli e catalani. Io il primo aprile ci sarò al CASINO DE LA ALIANÇA del Poblenou e comprerò il mio biglietto. Ma per evitare che questo evento sia il solito incontro di italiani in esilio che si piangono addosso, sarebbe bene che ci fosse anche un bel po' di pubblico locale. I miei studenti, che capiscono abbastanza bene l'italiano, verrebbero volentieri. Io però non posso e non voglio convincerli a spendere 28-35 euro per assistere al suo spettacolo e d'altra parte non sono così ricca da poter comprare io i biglietti per tutti (ho circa 26 alunni). Ci può aiutare?

A. A. 07.03.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento


Voglio i pistacchi grechi, uffi!!

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di cosa vogliamo parlare, ma vi rendete conto che con la berlusconite ci stanno rubando tutto, adesso più che mai dovete aver paura di D'alema e compani, vi rendete conto che fanno finta i di insultarsi ma sotto sotto tentano in tutti i modi di difendere le loro poltroni alla faccia di questi fessi che li votano e credono in queste merdaccie vecchie e stantive.
MA SECONDO VOI PERCHè DOBBIAMO PAGARE LA POITICA QUANDO POI DOVREBBE ESSERE SVOLTA PER PASSIONE E PER AMORE DELLA PRORIA TERRA.
VOGLIAMO DIRE BASTA UNA VOLTA PER TUTTE ALLO SPERPERO DEI NOSTRI SOLDI PER CREARE UNA CASTA SEMPRE PIù RICCA E POTENTE E STRAFOTTENTE DEL TERRITORIO E DEI NOSTRI FIGLI E DEL NOSTRO FUTURO.

Enrico Russo 07.03.11 10:21| 
 |
Rispondi al commento

...................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................


AAA CERCASI PRESA DELLA BASTIGLIA

Protesta, sciopero, rivolta, piazza occupata -----> accusa di versione, terrorismo, denuncia, fermo, arresto, condanna in nome della legge.

Ma quale legge? Da che discende la legittimità del governo ora?

Risposta -----> Da un mostruoso conflitto d'interesse che come metastasi cresce in modo esponenziale a spese della parte di società residua sana. Un'azienda, una multinazionale dei media, s'è fatta partito, e da allora si fa leggi pro domo sua. Che legittimità ha? Quella che discende dai nominati dal mafioso al governo, che tutto compra, al mercato delle vacche? Si può essere accusati di eversione in senso proprio, se ci si oppone al tiranna che usa una legittimità distorta per impoverire la società? La questione dell'equilibrio dei poteri costituzionali va risolta ma dopo aver espulso quel bubbone tumorale di B

il nord Africa ci ha indicato la strada. Se non la percorriamo, non c'è altro che attendere che la natura faccia il suo corso, cioè attendere la morte naturale del “dittatore per legge ad personam”, sperando d'essere ancora in piedi allora, pe vedere il PDL frantumarsi nella miriade di miserabili avventurieri dei nominati in cerca di nuovi affari e nuovo padrone. Ma il nodo irrisolto starà ancora la per noi popolo italiano immaturo e machiavellico, che di prendere le Bastiglie non vuol proprio sentirne.

gennaro esposito 07.03.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Colpa anche di questi medici di merda che non attestano lo stupro, ma solo il rapporto sessuale. A loro volta complici e criminali!
Tuttologi quando visitano le donne incinte, campioni di dietrologia, insinuazioni, ordini sulle donne, sedicenti esperti della psiche femminile con le partorienti. Confidenti impiccioni e senza rispetto né autorizzazione, schedatori fascisti delle donne. Improvvisamente, dopo uno stupro, però, non sanno riconoscere uno stato di shock. Siete ripugnanti.
E' dimostrato che la maggior parte delle donne stuprate non denuncia, e che quelle che ritrattano e dicono di aver mentito, lo fanno per paura.

Non festeggerò domani. Dovremmo tutte metterci una fascia nera al braccio, in segno di lutto.

Odio gli uomini, e auguro loro ogni possibile male.

Ultime Parole 07.03.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Nel Basso Piemonte, a metà anni ’50, mio padre 11enne portava la vacca a pascolare, un mattino d’estate.

Commise l’errore di sconfinare sul podere di un vicino. Sul prato di un vicino…
Il vicino si incazzò parecchio e lo strattonò in malo modo.
Si era in mezzo ai campi, non c’era nessuno… deve aver avuto parecchia fifa!

Tanta era la povertà che persino quattro boccate di foraggio di una vacca erano motivo valido per prendersela con un ragazzino.

Tornato a casa impaurito e tremante, dovette confessare a suo padre (mio nonno), che lo aveva visto molto strano, l’aggressione.

Mio nonno lasciò il lavoro che stava facendo… si era fatta ora di pranzo. Andò a casa di quel signore che stava mangiando con la moglie. Tirò fuori il coltello che sempre , eh si…anche i Piemontesi, portava con se e glielo ficcò alla gola.

E gli disse chiaramente che gli chiedeva scusa per aver sconfinato nel suo campo, ma che se avesse ancora osato guardare negli occhi mio padre gli avrebbe aperto la pancia e gli avrebbe tirato fuori le budella.

Quell’uomo non guardò mai più dritto in viso mio padre, che non pascolò mai più la vacca nel suo podere.

Oggi mio nonno farebbe denuncia, il vicino farebbe querela, si ingrasserebbero due avvocati, il procedimento durerebbe 16 anni, il cugino del vicino, assunto in Comune, negherebbe a mio nonno quel permesso di edificazione… mio padre verrebbe apostrofato dal vicino ogni volta che lo vedrebbe. I Carabinieri interverrebbero 5 volte per rissa, combinando sempre un cazzo!

Non vi sembra CHE SIA ORA DI AGIRE COME MIO NONNO 60 ANNI FA?

Non vi sembra che sia ora di scrollarci di dosso queste zecche?

Cosa aspettiamo a coordinare (anche tra mesi) una mobilitazione nazionale (non manifestazione di 1 giorno)?

in cosa crediamo? Nei politici? Nelle forze dell'ordine??? Nell'ONU?

O crediamo in NOI STESSI e ci risolviamo i problemi da soli, come mio nonno?

Chi ferma 1.000.000 di "nonni" incazati ed equipaggiati di tutto punto?

M Boschiazzo 07.03.11 10:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

...................................................................................


AAA CERCASI PRESA DELLA BASTIGLIA

Protesta, sciopero, rivolta, piazza occupata -----> accusa di versione, terrorismo, denuncia, fermo, arresto, condanna in nome della legge.

Ma quale legge? Da che discende la legittimità del governo ora?

Risposta -----> Da un mostruoso conflitto d'interesse che come metastasi cresce in modo esponenziale a spese della parte di società residua sana. Un'azienda, una multinazionale dei media, s'è fatta partito, e da allora si fa leggi pro domo sua. Che legittimità ha? Quella che discende dai nominati dal mafioso al governo, che tutto compra, al mercato delle vacche? Si può essere accusati di eversione in senso proprio, se ci si oppone al tiranna che usa una legittimità distorta per impoverire la società? La questione dell'equilibrio dei poteri costituzionali va risolta ma dopo aver espulso quel bubbone tumorale di B

il nord Africa ci ha indicato la strada. Se non la percorriamo, non c'è altro che attendere che la natura faccia il suo corso, cioè attendere la morte naturale del “dittatore per legge ad personam”, sperando d'essere ancora in piedi allora, pe vedere il PDL frantumarsi nella miriade di miserabili avventurieri dei nominati in cerca di nuovi affari e nuovo padrone. Ma il nodo irrisolto starà ancora la per noi popolo italiano immaturo e machiavellico, che di prendere le Bastiglie non vuol proprio sentirne.

gennaro esposito 07.03.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento

AAA CERCASI PRESA DELLA BASTIGLIA

Protesta, sciopero, rivolta, piazza occupata -----> accusa di versione, terrorismo, denuncia, fermo, arresto, condanna in nome della legge.

Ma quale legge? Da che discende la legittimità del governo ora?

Risposta -----> Da un mostruoso conflitto d'interesse che come metastasi cresce in modo esponenziale a spese della parte di società residua sana. Un'azienda, una multinazionale dei media, s'è fatta partito, e da allora si fa leggi pro domo sua. Che legittimità ha? Quella che discende dai nominati dal mafioso al governo, che tutto compra, al mercato delle vacche? Si può essere accusati di eversione in senso proprio, se ci si oppone al tiranna che usa una legittimità distorta per impoverire la società? La questione dell'equilibrio dei poteri costituzionali va risolta ma dopo aver espulso quel bubbone tumorale di B

il nord Africa ci ha indicato la strada. Se non la percorriamo, non c'è altro che attendere che la natura faccia il suo corso, cioè attendere la morte naturale del “dittatore per legge ad personam”, sperando d'essere ancora in piedi allora, pe vedere il PDL frantumarsi nella miriade di miserabili avventurieri dei nominati in cerca di nuovi affari e nuovo padrone. Ma il nodo irrisolto starà ancora la per noi popolo italiano immaturo e machiavellico, che di prendere le Bastiglie non vuol proprio sentirne.

gennaro esposito 07.03.11 10:11| 
 |
Rispondi al commento

chiedo scusa ad i miei corregionali,
in particolar modo ai genovesi!
stamattina il troll copincolla di giornalacci
il demente per eccellenza
il leghista con cervello a km zero
il cultore dell'ignoranza
ha purtroppo voluto chiamarsi:
teresa genovesi

amici, difendiamo la già sfigata liguria nella quale ha residenza scajola burlando, cliccate il pirla!
grazie!



Punto di rotta

In effetti dagli ultimi post , un po' di confusione si è generata ; dalla posizione sull'inutilità di varie manifestazioni disperse , dall'evidenziale la costante e finta opposizione , dal mettere in evidenza le contraddizioni e incoerenze di Vendola , fino all'opportunismo politico di De Magistris ....
In questo contesto , il tutto inframezzato da un infelice accostamento Mattei - Berlusconi dove di certo è quest'ultimo a trarre vantaggio come vittima Usa nel perseguire gli interessi italiani , fino all'aizzare contro il nano nello scaldalo Ruby ....come supporto alle 7 sorelle Usa alla campagna di legittimazione. Fuore all'occhiello , la costituzione che non è vanglelo , ma puo' essere riformata ....che fuori tempo , si inserisce negli interessi del governo a limitare il potere della magistratura , salvando il nano , inframezzato dall'intervista di Davigo che comunque indica come urgente una riforma della giustizia . Quella che il nano approverà in consiglio dei ministri ....riforma intesa come normalizzazione e controllo delle toghe.
...........
In pratica bisogna mettersi d'accordo su quelli che sono gli obiettivi prioritari ; di fatto delegittimare tutto .....aiuta il potere , la macchina del fango a trovare nuova linfa.

Quindi non si puo' ignorare il problema nano e il mettere in evidenza il nulla delle alternative ....di fatto lo si aiuta e confonde parte della società civile.

Certo ci si conferma liberi da tutto e tutti , ma qui' si impone una scelta chiara .

Cacciare Silvio Berlusconi , sapendo che non si risolverà che parte del problema. E in tal senso muoversi.

Ma continuare a fare i fighetti che ne hanno una per tutti o tutti per uno è un errore.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 10:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

W l'arma dei CC, ma putroppo grazie ai "soliti" sistemi (raccomandazione etc. etc.) anche nella BENEMERITA arrivano queste Teste di c....o, spero che (L'Arma come spesso ha fatto) faccia un bel repilisti al suo interno e dia a noi queste teste di c....o che gli facciamo capire cosa significhi essere stuprati

Ale&Franz 07.03.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Nel minipost in alto Beppe ritorna a fare delle riflessioni sulla COSTITUZIONE.

E FA BENE!!!!!!!!

Che senso ha proteggere una costituzione che ha prodotto Andreotti, Craxi, Dalema, Bossi, Berlusconi....?????

NESSUNO!!!

Che la nostra classe dirigente non sia ingrado di riformare la costituzione, è scontato.

Ma, mi chiedo, chi deve farlo???

Perche, Bersani, Vendola e Di Pietro farebbero di meglio??? NO, forse meno peggio.

E' un gatto che si morde la coda, non se ne esce se non CON IL POPOLO, direte voi...ha ha ha ha

E' il popolo stesso, anche in questa sede, che protegge la costituzione e che continua a votarli.

Insomma:

ABBIAMO UNA COSTITUZIONE E UNA CLASSE DIRIGENTE CHE CI MERITIAMO

Purtroppo...... che tristezza che siete.

hasta farisei


LAVORO

Buon giorno a tutti.

Sul carcere e la necessità di abolirlo ho già speso fiumi di parole. Questo post non fa altro che confermare la tesi:

ABOLIRE LE CARCERI, TUTTE!

La causa dei nostri mali non è la crisi finanziaria, è la cattiva gestione dell'apparato statale e dell'organizzazione della società.

La DISOCCUPAZIONE non ha nulla a che vedere con le crisi finanziarie, con la tecnologia, con l'inflazione, con la ricerca e sviluppo, con i prodotti cinesi e quantaltro si possa sentire in televisione.

La disoccupazione è un "problema" GESTIONALE e non economico-finanziario.

Cosi i "problemi" dei furti, delle rapine, della droga, della MAFIA, della corruzione, che direttamente si collegano al denaro, non sono problemi da risolvere con le carceri,

poiche direttamente correlati con la cattiva gestione della società da parte dei governanti.

I nostri governanti, a loro volta, si fanno gli affari loro e dei loro finanziatori (quando non sono loro stessi a finanziarsi con le loro fortune).

Questo ragionamento di cause-effetti ci porta inevitabilmente alla governance della comunità (qualunque essa sia, incluse le fabbriche).

Le variabili che dovrebbero suscitare il nostro interesse e che stanno in cima a tutte le cause dei nostri mali sono:

1) LIBERTA'

2) GIUSTIZIA

L'ecessiva libertà limita la giustizia, e l'ecessiva giustizia limita la libertà.

Il PROBLEMA, in definitiva, diventa UNO soltanto:

TROVARE IL GIUSTO EQUILIBRIO TRA LA LIBERTA' E LA GIUSTIZIA

Ovviamente, è ancora il caso di aggiungere che sia la libertà che la giustizia devono valere ugualmente per tutti, altrimenti che libertà e giustizia sarebbe.

Dunque, non escludo l'UGUAGLIANZA, anzi, è logicamente intrinseca.

Nulla di nuovo vi ho detto in sostanza, l'ho fatto invece nei "modi": la ricerca della causa dei problemi ci permette di vederli nella loro radice.

Insomma, SPIRITO CRITICO è necessario, senza esso la società non progredisce, e dunque, parliamo di CONOSCENZA e FORMAZIONE.

hasta


Caso Ruby: Dell'Utri, Berlusconi si presenti al processo e si difenda
Dell'Utri?
ma non lui che si è fatto eleggere per evitare i processi?


La giustizia è veramente a livelli di Disuguaglianza Vergognasa e il fatto che uno che "ruba"qualcosa in un negozio vola in carcere mentre un Imputato con 40 suoi avvocati parlamentari può Permettersi di "Riformare la Giustizia"!!Credo che nemmeno nel cosiddetto Terzo Mondo ci sia una simile situazione.paolo pensionato

Paolo Marranci 07.03.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento

In Italia non c´e´una legge che proibisca la tortura, ma, anche se ci fosse, penso che non cambierebbe nulla.
Visto il rispetto degli Italiani per le leggi...
Riguardo ai Carabinieri, ci saranno si migliaia di individui onesti che fanno il loro dovere.
Io, per esperienza personale, non ne ho mai conosciuti.
Non sono mai stata stuprata, ma ho sempre trovato indifferenza, individui talmente incapaci che in un rapporto c´erano parecchi errori grammaticali.
Non conoscono le leggi, non si ammazzano di lavoro.
In Germania il 95% dei furti e´punito, in Italia il 99% non e´neppure perseguito.
Il furto fa parte della vita quotidiana e la denuncia la fa chi e´assicurato, se no e´meglio risparmiarsi i soldi della carta da bollo.
Gli altri reati, come ad esempio la corruzione, sono cosi´insiti nella nostra natura che sono diventati parte della sopravvivenza.
Si comincia con il dover pagare (con regali o favori) per la raccomandazione per un posto all´asilo, per un posto con una maestra decente alle elementari, per un posto in ospedale, per poter fare un esame medico in tempi decenti e cosi´via...
Le forze dell´ordine? Si potrebbe risparmiare il 50% degli stipendi e nessuno se ne accorgerebbe.
Povera Italia e poveri Italiani!

Patrizia Demaria 07.03.11 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' incredibile quanti reati avvengano in Italia che hanno come elemento una violenza, materiale o morale, attinente al sesso!
E la Chiesa che del sesso si è fatta gradino di potere e su di esso basa ormai tutta la sua funzione di controllo e di regolazione della vita intima e privata e della famiglia, dimentica spesso della pietà, della giustizia e della misericordia, di fronte a questi reati a sfondo sessuale, commessi in una caserma, in un parco o in una villa lussuosa, tace, non ha sufficienti parole, farfuglia, ma più spesso è tragicamente muta e assente.
E il colmo è che quelli che, come Lupi o Formigoni, si vantano di essere i suoi alfieri, degni rappresentantio di una sua forza potente quale Comunione e Liberazione, non hanno di meglio da fare che applaudire scompisciatamente uno come Ferrara quando enuncia le nuove regole 'morali' di un libertinismo di comodo che farebbe arrossire il marchese de Sade!
Siamo passati dall'ateismo devoto alla devozione a Satana! Al diavolo si bacia sempre il culo, con la scusa di un'etica ormai in frantumi o di una religione usata come mannaia di Stato.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.03.11 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Malati di mente
di MASSIMO GIANNINI

Giovedì prossimo arriva la riforma della giustizia. E sarà "epocale", come annuncia il presidente del Consiglio. Ma più che aiutare i cittadini, servirà a bastonare i giudici. Il potere politico, in altri termini, attiva il potere legislativo per colpire il potere giudiziario. Questa, nei fatti, è la "ratio della riforma". Nelle chiacchiere, ancora una volta, l'imperativo categorico è uno solo: confondere l'opinione pubblica. Preparare il terreno, dal punto di vista informativo ed emotivo, non al giusto processo per gli imputati, ma alla giusta punizione per i magistrati. La Struttura Delta sta lavorando per questo. Da giorni il kombinat politico-mediatico del premier frulla nell'apposito network commenti, reportage e servizi sugli "orrori e gli errori delle toghe". Il "senso" l'aveva dato qualche tempo fa lo stesso Berlusconi: per fare i magistrati bisogna essere "malati di mente". Ora tv e giornali cognati eseguono. Titoli: "Fermiamo i magistrati matti", "Stanno usando il processo Mastella per affilare la ghigliottina per il premier". Seguono pagine di inchiesta, nell'ordine, sul "pm che ipnotizza il testimone", la toga al ristorante "che non paga il conto", la "giudice in pelliccia che chiede l'elemosina". Eccoli, finalmente, i veri guai della giustizia italiana.

(m.giannini@repubblica.it)

Sari K. Commentatore certificato 07.03.11 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le mamme maitresse di Arcore dovrebbero essere inquisite per sfruttamento della prostituzione , le vere battone e pappone.

cesare beccaria Commentatore certificato 07.03.11 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON SI PUò PROPORRE UN REFERENDUM PER ABBOLIRE IL QUORUM DEI REFERENDUM?
SE SI BENE ,QUALCUNO CHE CI CAPISCE QUALCOSA LO DICA, IMPEGNIAMOCI SOLO PER QUESTO, E ANDIAMO AVANTI.

al casula, cagliari Commentatore certificato 07.03.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho atteso con pazienza l'arrivo di Ingroia , ma Piroso , più logorroico del solito , che cosa vuole dimostrare di essere una grande ed originalke giornalista, lo ha posto quasi nel finale e poi il disastro della noia, Piroso che pineva dieci minuti di domanda con dodici aprture di parentesi ed un si o un no secchi di Ingroia. una stupida esibizione del Piroso, D'Avigol'aveva maltrattato per la sua stupidità , con Ingroia paziente e sereno, ha fatto gli sproiloqui, forse è in concorrenza con Ferrara?

cesare beccaria Commentatore certificato 07.03.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO ALL'ARMA DEI CARABINIERI, SE COERENTE CON IN SUOI VALORI, DI FAR INDAGARE E PROCESSARE I SUDDETTI AGENTI E METTERLI IN GALERA.
SE QUESTA COSA FOSSE SUCCESSA ALLA MIA COMPAGNA, IO PERSONALMENTE NON AVREI AVUTO PACE FINO A CHE NON AVESSI AVUTO LA MIA PERSONALE VENDETTA...
NON SONO STATI DEI CARABINIERI MA DEGLI SCHIFOSI BASTARDI. E' UNA COSA ORRIBILE! VI DICO VERGOGNA! E TUTTA L'ARMA DOVREBBE PENSARLA COME ME E NON PROTEGGERLI.

David Zambe, Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Termini diversi:
la ragazza, ha "rubato" due magliette.
LORO, "distraggono impropriamente" fondi.

antonio d., carrara Commentatore certificato 07.03.11 08:39| 
 |
Rispondi al commento


Kunguru, il corvo, dall'alto di una bella pianta di avocado, gracchiò verso di me:"Ti è mai capitato di dire bugie?".
"Ehi! - gli risposi sorpreso - ma cosa dici mai? Non sai che io sono uno che dice> e >?".
"Ma bravo" , ribattè lui. "Lo sai che la sincerità è una cordata che lega il cuore, la bocca e gli occhi per la scalata
verso la verità? E se non ci credi ascolta questa storia".
Mi misi a sedere su una pietra e rimasi ad ascoltare con attenzione.
"Una volta c'era un pescatore che abitava in fondo alla baia di Burton, sul lago Tanganika. Era una brava persona.
Tutti i giorni andava a pescare, per sfamare la sua numerosa famiglia. Però ogni volta nella sua rete prendeva solo
gli ndagala, i pesciolini d'argento. Lui voleva catturarne anche qualcuno di grosso, come i famosi capitaine. Prova
un giorno, prova l'altro...finalmente un pesce grosso finisce nella sua rete. E' tutto felice e soddisfatto. Mentre lo toglie
dall'acqua sente una voce che lo supplica:"Lasciami andare. Anch'io ho una famiglia numerosa da mentenere, te lo giuro
sulla mia coda!". Spalanca gli occhi meravigliato. E' il pesce che parla. Non è possibile! Gli dice il pescatore:" Sicchè dovrei
lasciarti andare perchè anche tu, come me, hai una famiglia da mantenere. Eppure sei solo! Senti, facciamo così: io ti prendo.
Tu puoi mandare un sms ai tuoi. Se ti vogliono vivo, mi portino altri amici. Altrimenti sei fritto in padella!".
Il "capitaine" non poteva più tirarsi indietro. Mandò un sms urgente...Passarono tre giorni, ma nessuno si fece vivo. E il pescatore...
"Quindi il pesce non è stato sincero", dissi a Kunguru, il corvo, dimostrando che avevo capito la lezione. "Per paura, il pesce aveva cercato di imbrogliare il pescatore! Ai miei tempi c'era più rispetto per chi lavorava per il bene degli altri e per il Signore del mondo!". E me ne andai per la mia strada

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sapete che i loro avvocati li paghiamo noi, vero?
Hanno tolto i fondi dal Gratuito Patrocinio, per destinarli alla difesa dei "divisati".

antonio d., carrara Commentatore certificato 07.03.11 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esiste una MORALE che riguarda la condotta dell'individuo affinché viva senza recare danno ai suoi simili e seguendo dei valori e dei principi che facilitano la convivenza in modo ordinato, così che la sua libertò non leda la libertà altrui.
Esiste un'ETICA che riguarda la condotta delle società nel loro insieme e che dovrebbe superare la morale individuale in quanto oltrepassa la sfera delle differenze e degli interessi dei singoli.
Esiste la LEGGE, che deve essere superiore alla morale e all'etica, agli interessi dei singoli e delle classi, dei gruppi e delle corporazioni, dei cittadini e dei governanti, e che deve regolare la vita di tutti all'interno di uno Stato.
Ma, se questa legge non segue norme superiori e universali, se non rispetta i diritti fondamentali dell'uomo, se non si adegua ad un 'regno di fini' come lo chiama Kant, che ognuno potrebbe desiderare valevole in tutto il mondo, essa non è che un atto arbitrario, privo di legittimità e imposto con la violenza, fosse pure la violenza di una maggioranza parlamentare succube, clona o comprata.
E tra tutti i principi fondamentali e universali, valevoli in tutto il mondo, il primo, indissolubile, è l'"habeas corpus", il rispetto della persona, E questo principio comanda, in modo superiore e assoluto, che nessuno possa umiliare, ferire, torturare, stuprare o uccidere un altro essere umano. Tanto meno può farlo chi è preposto a compiti di ordine pubblico. Anzi, nel suo caso, vista l'alta responsabilità del suo ruolo, le pene per la trasgressione dovrebbero essere istantanee, molto più pesanti e tassativamente esclusive di qualsiasi compito dello stesso tipo in futuro.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.03.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco... perchè non ha telefonato al più grande Presidente del Consiglio degli ultimi 150 anni chiedendo aiuto? Lui è un uomo di cuore e certo non avrebbe mancato di darsi da fare... e poi magari la invitava a qualche festa, giusto per rifarsi il morale e lì certo sarebbe stata protetta più e meglio che dai carabinieri e nessuno si sarebbe permesso di stuprarla... e quand'anche fosse disgraziatamente accaduto, di sicuro il Presidente avrebbe saputo ripagare ampiamente il prezzo... delle due magliette!

Pino Chisari, Monterotondo Commentatore certificato 07.03.11 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Ngiorno blog.

Oggi solo un post.

Vi riporto un'articolo comparso sul Economist.com.

É molto semplice da tradurre e da capire.

Riporta a parte i fatti di cronaca recente su Berlusconi anche le motivazioni che spingono ed hanno spinto l'italiano a lasciare la propria patria, non solo in tempi recenti.

http://ithinkmore.com/2011/03/06/httpwww-economist-comblogscharlemagne201103italy_and_europe/

L'articolo originale è qui:

http://www.economist.com/blogs/charlemagne/2011/03/italy_and_europe

Sari K. Commentatore certificato 07.03.11 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aldo Morrone scrive nel suo libro sulla tortura:
"La tortura è ripugnante.È un atto di crudeltà, uno strumento di oppressione politica antico e rozzo.Viene usata per terrorizzare le persone o per strappare confessioni a presunti colpevoli.È la classica scorciatoia degli investigatori pigri o incompetenti.Es. orribili delle conseguenze della tortura vengono catalogati e pubblicati ogni anno da Amnesty International,Human Rights Watch e altre organizzazioni che combattono questi abusi in tutto il mondo"
Eppure noi abbiamo dovuto assistere a un ulteriore abominio,che indica a quali perversioni mentali possa giungere in Italia un ambizioso anorale che voglia far carriera all'ombra del potere. L'abominevole Angelo Panebianco,sul 1° quotidiano d'Italia,Il Corriere, ebbe l'incredibile faccia tosta di scrivere,nel 2006 (anno in cui scoppiò la vergogna di Abu Graib)un "elogio della tortura",affermando che,in taluni casi, essa è lecita e utile,insomma "la tortura è accettabile perché è utile alla democrazia"!
Inutile chiedersi su quali fondamenti,secondo Panebianco sia da intendere una simile democrazia.Perché se per democrazia si intende un regime che serve solo il mantenimento e il rafforzamento del proprio potere calpestando i diritti dell'uomo,di quella scelleratezza ne possiamo fare proprio a meno!
Nacque una polemica,ma,secondo me,non abbastanza forte tant'è che Panebianco restò al suo posto! Contro affermazioni tanto criminogene ci fu chi disse che tanto valeva regolamentare la tortura con legge dello Stato!
Se il potere,per difendere se stesso o abusare di se stesso,può usare legittimamente la tortura,allora può usare qualsiasi cosa,la strage come fa Gheddafi,la guerra continua,come fa l'America,la schiavitù,come fanno alcuni stati africani,la menzogna e la concussione o la compravendita o l'evasione o lo stravolgimento delle leggi a scopo difensivo, come fa il nostro B.. insomma, a quel punto, scompare qualunque distinzione tra stato democratico e tirannide!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.03.11 08:18| 
 |
Rispondi al commento

La verità è che in Italia se rubi, o commetti reati nello svolgimento del proprio potere non paghi. Questa ragazza non rivestiva un incarico di potere, aveva no rubato, io direi sottratto non sappiamo nemmeno se le due magliette erano per la figlia e per non sentirsi inutile magari difronte ad una riciesta legittima della figlia di indossare 2 magliette! Ma lo Stato non c'è più, perchè il momento che abbandona la famiglia, le persone sole e prive di un sostegno economiche, non siamo più cittadini siamo persone che devono sopravvivere e tutti gli espedienti sono buoni. Ora c'è chi reagisce sproporzionatamente, facendo del male anche agli altri e chi invece si appropria solo di quello che ha bisogno. In sostanza c'è un'Italia che ruba per arricchirsi e un'altra Italia che ruba per sopravvivere e vi assicuro che è molto diffuso e anche tollerato. E' un brutto segnale, molto brutto.

Maria Luisa Di Bianco 07.03.11 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, è bastato che tre idioti facessero sesso con una detenuta in custodia, poco importa se consenziente o no, che un gruppo di facinorosi attaccasse la caserma dei Carabinieri del Quadraro a Roma. La cosa che mi da fastidio, se posso permettermi di farlo notare, è che migliaia di onesti lavoratori delle forze di polizia vengono quasi quasi screditati per tre, quattro o anche dieci imbecilli. Occhio Peppe, che a minare la credibilità delle istituzioni, come fa Silvio, si apre la strada per le forme estreme di anarchia. E poi che pensiamo che avrà la peggio? Chi ha sbagliato pagherà e lui soltanto!

luca t. 07.03.11 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia non ha ancora una legge che punisca il reato di tortura.
Oggi poi inutile sperarla da una maggioranza di servi collusi e venduti che deve votare solo leggi a tutela di Berlusconi!
Il reato di tortura è stato introdotto solo nel codice penale militare di guerra .
L'ONU critica fortemente l'Italia per la mancanza di questa fattispecie delittuosa, come per le leggi sul carcere, che ci mettono tra i paesi del Terzo Mondo, per quanto quell'imbecille di Castelli parli di Hotel a 5 stelle, e sono invece luoghi di invivibilità ed efferatezza, torture anch'esse, quelle carceri dove, quando ci finisce uno come Previti si fanno in 4 per rendergli il soggiorno piacevole (ebbe una camera speciale con vitto a scelta, visite a go go e si lamentò che mancava Sky). Deficitarie sono anche le norme sulla detenzione cautelare. La legge 155 del 2005 contro il terrorismo permette il fermo di polizia fino a 5 giorni. Fu applicato evidentemente per la sottrazione di una maglietta, non fu applicato a Rubi accusata del furto di 3000 euro, minore e senza permesso di soggiorno, per quanto il pm di turno avesse ordinato di trattenerla, il che la dice lunga su come sia gestito il potere sotto Berlusconi.
Il Comitato delle Nazioni Unite ci chiede come mai noi non abbiamo un difensore civico nazionale (a Genova si impedì addirittura agli avvocati di entrare!), come mai ci sia un insufficiente utilizzo delle norme contro gli autori di tortura commessa all’estero (Abu Graib ebbe la collaborazione italiana), come mai non collaboriamo internazionalmente a difendere le vittime degli stati che usano la tortura (in porimis gli USA).Qui basterebbe pensare al SISDI che collaborò con la CIA per rapire un imam e consegnarlo alle carceri delle torture egiziane, caso su cui nessuno è mai stato giudicato responsabile.
Finché una sola persona in Italia subirà sevizie da parte di forze dell'ordine, nessuno di noi si potrà dire davvero al sicuro e nessuno di noi potrà dire che questo è uno Stato civile!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.03.11 08:01| 
 |
Rispondi al commento

LA GIUSTIZIA CADE SULLA TERRA
LA GIUSTIZIA SI SIEDE DI TRAVERSO
LA GIUSTIZIA E’ UN GECO CHE TI CAMMINA
SULL’ORECCHIO
LA GIUSTIZIA E’ IL VENTO SENZA SCIALLI
LA GIUSTIZIA E’ IL SUDORE SULLA FRONTE
LA GIUSTIZIA E’ IL CANE CON LA TESTA MOZZATA
CHE CONTINUA A DEFECARE NEL GIARDINO DEGLI EROI
LA GIUSTIZIA MANGIA IL PANE E LE FRAGOLE
LA GIUSTIZIA SPARA AD ALTEZZA D’UOMO
E’ GRANDE PER I PICCOLI
E’ PICCOLA PER I GRANDI
E’ INVISIBILE PER CONVENIENZA
LA GIUSTIZIA FUMA IL SIGARO
E CHIEDE INDIGNATA
NOTIZIE SULL’INCENDIO
HA LA SUA LEGGE IN UNA MANO
E LA SPRANGA NELL’ALTRA
LA VEDI SOLO DI SCHIENA
MENTRE STERILIZZA IL PARCO DEGLI ANGELI

bobryder 07.03.11 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Di fronte pestaggi,morti e stupri a opera di forze dell'ordine,la risposta delle istituzioni è sempre stata grottesca e scarsa.
I processi sono troppo lunghi,le vittime sono ulteriormente penalizzate da insulti e diffamazioni (è stata stuprata?vuol dire che ci stava! MAIALI!),le pene finali non ci sono o sono modeste,non si dà abbastanza risalto di stampa ad esse,non ci sono provvvedimenti per evitare il ripetersi dei reati,tutto parla di un sistema legislativo e penale che vuole restare insufficiente a suo comodo.
Siccome chi comanda pensa pensa che in carcere non ci finirà mai e quando è minacciato da un processo riesce in qualche modo a scansare la pena (e con B più che mai!) si va sempre peggio
Molte organizzazioni come Medici contro la tortura e Amnesty International hanno denunciato i processi troppo lunghi,le indagini mai approfondite,la vergognosa omertà tra colleghi per cui i superiori mentono per coprire gli imputati,le pene spesso simboliche e mai scontate,il fatto gravissimo che l'aggressore non viene mai espulso dall'arma,l'assenza di leggi idonee
Nel tempo sono state presentate molte proposte di legge,firmate da tutti i gruppi parlamentari.
Nel 1999, B gridava all'“inqualificabile inadempimento”! E poi?
Per la solita ipocrisia che caratterizza tutti,a tanto clamore è sempre seguito un nulla di fatto.Se guardiamo bene,questo Parlamento sono 20 anni che fa passare solo quello che riguarda i suoi interessi personali e nient'altro!
Ma il peggio è ancora un altro: nel 2004 la Lega realizzò un ulteriore insulto al diritto: ottenne che,per parlare di tortura ci fosse la 'reiterazionee' della violenza! Insomma la donna stuprata a Roma poteva fare denuncia "solo se" chi l'ha stuprata lo faceva due volte! Questo lo grido a chi non si rende nemeno conto dei crimini introdotti dalla Lega e si chiede come mai sia tanto odiata! E,tanto per dire del csx infame,la proposta della Lega è passata per 201 sì,176 no e 2 astenuti! II csx INQUALIFICABILE. Come sempre!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.03.11 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Boicottiamo la OVIESSE ed in particolare il negozio dove opera questo direttore indefesso!!!

lord Hemingway 07.03.11 07:37| 
 |
Rispondi al commento

a lampedusa si sbarca per vivere meglio
ad arcore si sbarca per vivere gratis
io vivo per sbarcare il lunario.....

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


La signora che ha rubato le magliette perchè no si è rivolta al "nano" per assere aiutata, visto che lui fa del bene come dicono?
Forse è meglio di no. Molto probabilmente non avendo le caratteristiche da bunga-bunga l'avrebbe presa a calci in culo, o forse non ha le caratteristiche ad essere nipote di qualche potente.

mosti l., massa Commentatore certificato 07.03.11 07:29| 
 |
Rispondi al commento

GLI ABUSI DEL POTERE E DEI SUOI SGHERRI
LA VIOLENZA ISTITUZIONALIZZATA

Lo stupro fa parte della tortura e si fa nei paesi più barbari del mondo
NOI NON ABBIAMO IL REATO DI TORTURA IN ITALIA!
Per anni il Parlamento ha rimandato questa legge
La Corte europea dei diritti umani ci rampogna per non aver introdotto questo reato,ma invano
L’art. 1 della Convenz. delle Nazioni Unite contro la tortura la definisce:"Ogni atto con cui siano inflitti intenzionalmente a una persona dolore o sofferenze gravi da o su istigazione o con il consenso o l’acquiescenza di un pubblico ufficiale"
Nonostante sia assolutamente vietata da tante convenzioni internazionali,prima la Dichiaraz. universale dei diritti dell’uomo,la tortura è stata denunciata in oltre 100 paesi, tra cui l'Italia
Eppure abbiamo ratificato la Convenz. delle Nazioni Unite contro la tortura nel 1988. Tra gli obblighi c'era uno specifico reato di tortura nel codice penale italiano. MAI FATTO!
Lo sta denunciando Amnesty International a partire dal 1992,ma nessuno dei governi ha fatto qualcosa,nemmeno il tanto cattolico Prodi. E la Chiesa non dice una parola! Del resto è stata amica del peggiori dittatori del mondo che la tortura la usavano
Amnesty International ogni anno riceve denunce italiane di maltrattamenti,che in alcuni casi sono vere e proprie torture o finiscono con la morte.Anzi,col tempo,gli abusi si sono aggravati,grazie all'indulgenza verso i loro autori,quasi mai puniti.Nel 2000-2004 la maggior parte dei casi riguardava percosse e pestaggi durante manifestazioni,all’interno di stazioni di polizia, caserme o CPT.Poi hanno cominciato ad aumentare le morti.I governi tacciono.Nelle orrende carceri italiane i detenuti possono subire pestaggi impuniti come quello nel 2000 nel carcere di Sassari per cui gli autori hanno preso solo 18 mesi,o la caserma di Bolzaneto e la Diaz con 47 imputati poliziotti e medici oltre a 28 agenti
E mai la pena è un deterrente forte
Anche questo è un segno della nostra degradazione!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.03.11 07:11| 
 |
Rispondi al commento

Seoete che in Italia non esiste una legge che punisca il reato di tortura o di stupro da parte delle forze dell'ordine?
Dal 1997 Amnesty International ha ricevuto rapporti di donne stuprate da agenti di polizia in oltre 50 stati di tutto il mondo
Cominciamo a contare troppi morti in carcere per sevizie e pestaggi da parte delle forze carcerarie,contiamo pestaggi di extracomunitari fermati dalla polizia e persino dai vigili urbani spesso senza motivazione reale,ora gli stupri
E che uno stupro avvenga nella Roma di Alemanno e a pochi giorni dalla festa(sic)delle donne mi pare doppiamente indicativo.Quanta retorica siamo destinate ancora a sentire e da quelli come Alemanno e da quelli che fingeranno di festeggiare le donne?Mentre sui blog si continueranno a leggere post alluicinanti che danno alle donne la colpa di essere stuprate perché "consenzienti"?
I carcerati muoiono"perché cadono dalle scale"?! E le donne in carcere"chiedono loro"lo stupro?! Siamo matti?
Poi,quando c'è una manifestazione,la gente viene picchiata nel sonno,torturata in caserma o uccisa per il "rimbalzo di un calcinaccio"? E un giovane un po' bevuto che cammina per strada viene ammazzato di botte con gli organi genitali fratturati,per eccesso di difesa? Ma a chi la volete racocntare?E si finge anche di credere che le grottesche giustificazioni delle forze dell'ordine siano anche vere?E ad ogni "incidente di servizio",non c'è uno straccio di partito che esiga regole più severe per le carceri,per i fermi di polizia,per gli interrogatori,per i trattamenti per la strada o in caserma! Non si sono sospese le Guardie di Finanza che si vendettero a Berlusconi per "correggere" i bilanci(poi hanno fatto carriera in Fininvest e in Parlamento!).Non si sono puniti secondo giustizia i torturatori del G8 o gli assassini di Aldrovandi,di Marcello Lonzi,Aldo Bianzino,Niki Aprile, Stefano Cucchi.. Ma che paese siamo?

Non mi uccise la morte
ma due guardie bigotte,
mi cercarono l'anima
a forza di botte.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.03.11 06:47| 
 |
Rispondi al commento

Tre carabinieri e un vigile violentano una detenuta dentro la caserma

Tre soldati italiani in somalia violentano una somala dentro dal carro armato con una pieza di artiglieria

Il primario di Sondrio italiano di 73 anni violenta sue pazienti dentro lo ospedale

Un multimilliardario di 73 anni capo dal governo paga prostitute per sue feste


Ragazzi dove è il fascino dal uomo italiano?

Quello che si parlava al estero grazie a la emigrazione italiana da tempi immemoriali?

non si conquista più o si violenta o si paga

Italia Rialzati dicevano i soliti qua quara cuà

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 06:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio raccontare una soria successa a mio zio intorno al 1938 se non mi sbaglio. Comunque sotto il fascismo. Questo zio lavorava nella Guardia di Finanza ed era di servizio a Trieste presso una distilleria(?). Non ricordo bene. Comunque stava alla porta carraia a controllare che non venisse portato fuori alcol di contrabbando. Un giorno il suo comandante stava uscendo con la Topolino, lui gli ha perquisito la macchina e ha trovato una bottiglia di liquore. Bottiglia sequestrata e rapporto. Per giorni e giorni i suoi superiori hanno tentato di dissuaderlo a portare avanti il rapporto ma lui testardo (calabrese) non ha mollato. Dopo aver visto che non c'era speranza, ha preso il treno (con la sua bottiglia sequestrata) ed è andato a Roma (3 giorni di treno) per parlare con il ministro. All'inizio nessuno lo prendeva sul serio ma, visto che lui tutti i giorni andava al Ministero con la sua bottiglia, finalmente il ministro lo ha ricevuto. 7 giorni di licenza premio per lui e trasferimento e punizione per il suo comandante. La mia domanda è: se succedesse oggi, cosa gli farebbe Tremonti ad uno così?

Fareast 07.03.11 05:05| 
 |
Rispondi al commento

Cosa significa CONSENSIENTE??? se una donna è consensiente ci vai a scopare quando esce dalla caserma o dalla prigione non quando sei in servizio in caserma e sei pagato dallo Stato Italiano per indossare degnamente la divisa da Carabiniere! Invece che trasferiti i militari andavano sospesi fino a verità accertata. distinti saluti

guerriero berbero 07.03.11 03:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO LETTO DEI COMMENTI ALLUCINANTI!
x il fatto che la ragazza, sarebbe stata consensiente.
Se i carabinieri fossero stati provocati, avrebbero dovuto, casomai denunciarla x tentata corruzione.
Io non ho niente contro quelli dell'arma o la polizia, ma ci sono troppe mele marce, questi sono gli stessi che pestano i ragazzi arrestati o usano le armi con estrema leggerezza.
E poi ci ritroviamo quì a scivere di quel morto o di quell'altro, BASTA!
Un tutore della legge ha l'obligo di rispettare le leggi, più di chiunque altro!
Questa è la prova che le selezioni che fanno, x entrare nell'arma o in polizia, evidentemente non sono così efficenti!
Ci sono persone che non dovrebbero, NE INDOSSARE UNA DIVISA E NE TANTOMENO AVERE UN'ARMA perchè sono PERICOLOSI!
Queste persone, sono criminali, che per errore di valutazione, sono entrati a far parte di un'elite, la quale per la maggior parte dei casi, è IMMUNE dalle leggi convenzionali.
Chiunque che verrebbe denunciato da una donna x violenza o uccidesse a botte un'altra persona o facesse fuoco con un'arma (x citare le più comuni) verrebbe immediatamente incarcerato, poi se sta bane economicamente e può permetterselo, riesce a difendersi equamente, altrimenti rimane in carcere con condanne severissime, loro invece no, se i media non ne parlano, al massimo li trasferiscono.
Ed è proprio per questa impunità, che le persone "sfasate", spesso "IMMORALI", che portano un'uniforme, si sentono in potere di fare qualunque cosa, anche perchè, spesso vengono protetti dai loro colleghi.
Denunciare un collega è come x un mafioso fare la spia....si viene emarginati! x questo, anche quelli onesti troppo spesso devono far finta di niente e girarsi dall'altra parte!
E' bene e giusto manifestare contro queste cose, perchè anche, anzi sopratutto coloro che la legge la devono far rispettare, non ne devono sentirsi immuni.
Se violenza non c'è stata, il minimo è cacciarli dall'arma.

fabrizio c., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 03:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA GIUSTIZIA E LA LEGGE
SONO LE 2 FACCE DI 1 MEDAGLIA
PURTROPPO E' COSI'
MA L'ARROGANZA DI CHI HA IL POTERE E NE ABUSA
GENERA RABBIA E ODIO
E POI .............................DIAMOCI UNA CALMATA GRILLETTI
ALLE PROSSIME ELEZIONI NON VOTIAMO LA CASTA

SONO LORO I LADRI VERI
QUELLI CHE HANNO GENERATO IL DEBITO PUBBLICO
BUONANOTTE DOMANI ALLE 8,30 AL LAVORO

pierino Mite-x 07.03.11 03:03| 
 |
Rispondi al commento

Si ma se una persona ruba una maglietta, e i propri amici vedono che si può fare, succede che: 1+1+1+1+1.... e così via, ogni giorno vengono rubati un certo quantitativo di merce, che il negoziante perde in maniera effettiva. E' chiaro che quando qualcuno viene preso in flagranza: paga per tutta la merce "sparita" in precedenza, a causa di altri singoli ladri che non sono stati colti sul fatto. E allora il negoziante la fa pagare a uno per dare l'esempio a tutti gli altri.


Dicevo: signori, continuare a scrivere le proprie esternazioni non serve a nulla. La situazione e' tragica, bisogna agire, agire, agire. Per l'ennesimA volta torno a sollecitare Beppe Grillo, il Mov. 5 Stelle e tutti gli scrivani di buona volonta' a fissare una riunione NAZIONALE DOVE PIANIFICARE IL PROGRAMMA DI CAMBIAMENTO E LA RATIFICA DELL'AZIONE, PREPARANDO ANZI TEMPO I CAMPI DI LAVORO PER LE 100-200 MILA PERSONE CHE STANNO SACCHEGIANDO IL NOSTRO PAESE. I COMMENTI SUI BLOG ALLO STATO ATTUALE, (OLTRE L'EMERGENZA) E' PURA MASTURBAZIONE!
preseverando

mario. bottoni 07.03.11 02:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, concordo su tutto ma se stupro ci sia stato o meno vorrei saperlo dai giudici. Non vorrei che la povera malcapitata volesse "guadagnarsi" l'impunità e che una volta resasi conto che non poteva ottenerla si sia vendicata...

Marco N., Palermo Commentatore certificato 07.03.11 02:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN POST DI BEPPE indimenticabile , per me il migliore, ORA è una vera preghiera affinchè ci aiutino davvero !!! previa pulizia , però !!!

>>>

Allora c’è qualcosa che non quadra. I nostri referenti sono diventi i militari, i poliziotti, i Carabinieri. Che vengono usati anche dallo Stato per dare spiegazioni. A volte ci riescono più democraticamente, a volte meno – col manganello.

Allora io mi rivolgo a voi. Generale Siazzu, dei Carabinieri, mi rivolgo a lei Castagnetti, generale dell’Esercito, mi rivolgo a lei Manganelli – un nome spaventoso - capo della Polizia. Dovete fare qualcosa voi. Se Berlusconi parla di colpo di Stato, non bisogna prenderlo sottogamba. Perché lui generalmente attribuisce agli altri quello che vorrebbe fare lui stesso. L’ha già fatto! Ve lo ricordate che l’ha già fatto con i brogli elettorali del 2006? L’ha già fatto con le intercettazioni, quando trovarono una cimice nel suo ufficio – una cimice, era un’aragosta di trent’anni fa. Allora, se c’è qualcosa, bisogna che interveniate voi. Io so, generali, che siete stufi e non ce la fate più. Io so che la Digos e i Carabinieri firmavano ai Vday.

Io so che eravate lì a firmare. Io so che non ce la fate più. So che non ce la fate più a respingere i migranti con diritto di asilo. Non ce la fate più ad andare contro le ronde padane, andare contro le leggi che scarcerano i delinquenti. Io so che avete un esaurimento in corso. Fatelo voi, mentre il nano è fuori. Un piccolo golpetto, un golpettino. Un golpettino di quelli morbidi, senza feriti, senza morti. Senza niente. Cento persone. Le andate a prendere al Parlamento. Un centino, tra senatori e deputati. Li portare all’Asinara. Riaprite l’Asinara.

Li mettete lì come Falcone e Borsellino, per la loro sicurezza, quando preparavano il processo di Palermo. Dai, fatelo per voi. Fatelo soprattutto per noi. E quando andate a proteggere e a difendere i politici nelle piazze, non state lì, non proteggeteli dai cittadini, proteggete i cittadini invece.

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 07.03.11 01:56| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Sono andato poche volte all'OVIESSE, non sapevo che fossero le ultime.

Spero sempre che gli si ritorca contro, a chi si crede al di sopra dei poveri e dei deboli, e alcune volte succede!

andrea vagnoni milano, milano Commentatore certificato 07.03.11 01:28| 
 |
Rispondi al commento

geddafi = riduciamo le tasse!
nanosystem = riduciamo le tasse!

stesso metodo e stessa mentalità in situazioni diverse perciò questo sempbra meno cattivo perchè ha meno possibilità di fare il cattivo..... ma se potesse?

probabilmente se l'atro fosse qui e questo fosse la sarebbe IDEM!

bruno bassi 07.03.11 00:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I moribondi stessi ormai non disturbano più. Sono diventati, semplicemente, ‘malati in fase terminale’. E tutti stiamo meglio (meno, forse, l’interessato).

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il becchino risulta definitivamente defunto. Il suo posto è stato preso dapprima dal ‘necroforo’, e quindi, recentemente, da un patentato ‘operatore di polizia cimiteriale’.

Di delinquenti a piede libero non se ne vedono più. Si sono travestiti da permalosissimi individui ‘che hanno dei guai con la giustizia’ (e cercano in tutti i modi di far passare guai seri ai giudici)”.

L’elenco prosegue con alcuni eufemismi contenuti in un bizzarro Dizionario della correttezza politica uscito in America nel 1994:

“La donna casalinga è stata classificata quale ‘superstite di schiavitù domestica’.

Uno studente decisamente asino viene indicato come ‘diversamente istruito’.

Il bocciato o ripetente non è altro che un ‘portatore di handicap educativo’. E nasce il sospetto che siano gli insegnati ad avergli appioppato quel pesante handicap che lui, disgraziato, è costretto a portare senza alcuna colpa.

Il povero, il mendicante in particolare, disturba il paesaggio. Non è bello a vedersi. Ed eccolo riverniciato, insieme alla panchina dei giardini pubblici, in ‘economicamente svantaggiato’.

Si è provveduto pure ai senza tetto. Hanno ricevuto l’informazione che vengono considerati ‘alternativamente alloggiati’ (e viene il dubbio che debbano passare la notte nella sala d’aspetto di una stazione e quindi sotto un ponte: alternativamente).

Vecchio? Manco a dirlo. Lui è un tipo ‘cronologicamente datato’.

La psichiatria, poi, ha compiuto enormi progressi ed è riuscita a trasformare i pazzi in ‘emotivamente diversi’.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:47| 
 |
Rispondi al commento

A Napoli, lungo una stradina che porta a un monastero, dove il giorno dopo doveva svolgersi una grande festa, con notevole partecipazione popolare, ho visto impressionanti cumuli di immondizia, e fogli di giornale buttati qua e là. L’assessore mi ha subito rassicurato: ‘Stasera manderemo un gruppo di “operatori ecologici’…

Li ho aspettati con curiosità e trepidazione. Ahimè, non erano che rispettabilissimi spazzini.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Perfino le bugie, le menzogne più spudorate sono state rivalutate e riciclate in ‘affermazioni non veritiere’.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:46| 
 |
Rispondi al commento


Un sogno per vivere: Jeremy Rifkin nel suo libro "Il sogno europeo" aveva detto che, se c'è un futuro positivo
per il mondo, questo si trova in quella cultura della solidarietà che è nata in Europa dalle sue radici cristiane,
e non nel sogno americano intriso di pragmatismo utilitaristico. Pur fiero del suo essere americano, Rifkin
concludeva che "per il sogno americano vale la pena di morire, ma per quello europeo merita e conviene vivere".
Ora Rifkin ha pubblicato un nuovo volume intitolato " La civiltà dell'empatia". Questa è una civiltà ancora di là da venire,
ma è l'unica in grado di dare futuro e speranza non solo all'umanità, ma anche alla terra, all'aria e all'acqua; in una parola al cosmo intero.
L'empatia è la capacità di immedesimarci nelle condizioni di un altroe condividerne pensieri ed emozioni. Possiamo chiamarla anche la compassione.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 00:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le donne, poi, sono veramente felici della considerazione loro riservata dall’ONU che conta sulla lungimiranza di queste a proposito dell’ambito riguardante gli “scenari del cambiamento climatico”. Infatti, ai fini della “sostenibilità ambientale”, le donne sono gentilmente invitate a entrare a far parte dei “programmi contraccettivi” rientranti nell’ottica di opportuni programmi di “salute riproduttiva” che gli Stati dovranno promuovere, al fine di ottenere una crescita meno veloce perché “gli effetti della pianificazione familiare sulle emissioni di gas serra sono importanti a tutti i livelli di sviluppo”.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Va tutto bene, perché a quella donna lecchese, che da sedici anni viveva in coma vegetativo, le sono state solamente “sospese le cure” al fine di evitare l’ “accanimento terapeutico” e non tolte idratazione e alimentazione, ovvero acqua e cibo. E così è deceduta di “morte naturale” a causa dell’ “irreversibilità dello stato vegetativo permanente” e non di fame e sete, perché qualcuno ha potuto, grazie a una sentenza, staccarle il sondino che la nutriva. E allora, se proprio vogliamo dirla tutta – e come ha detto il suo papà - quelle suore Misericordine “sono state un po’ crudeli” con la loro “continua profanazione” sul corpo della donna e quel “violentarla per quindici anni”, quando lei avrebbe desiderato solo essere “liberata”.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Approfitto del tema per riproporre una discussione iniziata sul forum 5 stelle:

Competenza gestione forze dell'ordine

Prima o poi dovremo affrontare la questione "ordine pubblico" che è un aspetto che va rivisto un pò in tutto il mondo. Pare che non si abbia ben presente che questo dovrebbe rappresentare un SERVIZIO AL CITTADINO e non uno strumento armato in più nelle mani del potere. Le forze di polizia dovrebbero essere messe a DIFESA del cittadino e non delle ISTITUZIONI, pertanto ritengo che la gestione dovrebbe essere affidata alla magistratura, in quanto la magistratura è l'unoco organo istituzionale che presta GIURAMENTO al cittadino. Nella riorganizzazione andrebbe anche inserita la proposta di numero di riconoscimento visibile sulle divise

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2011/02/competenza-gestione-forze-dellordine-1.html


he dire, poi, di “prostituta d’alto bordo”? Oggi non si dice più così, è offensivo. Bisogna usare il più rispettoso “escort”: l’ultimo modello di ascesa sociale in grado di garantire, oltre ai soldi, anche fama sui media, serate in discoteca e ospitate televisive. Finalmente approvato e incoraggiato anche da madri e padri orgogliosamente compiacenti.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:41| 
 |
Rispondi al commento

che schifo

basterebbe questo fatto di cronaca per far scoccare la rivoluzione

l'esecutivo (giudici + forze dell'erdine) dovrebbe garantire il rispetto, l'ordine e la difesa dei più deboli, invece assomiglia sempre di più al primo ministro

vermi siamo

Pietro Careta (picareta), PAVIA Commentatore certificato 07.03.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Tipico il nuovo linguaggio militare. ‘Bersaglio morbido’ sta per corpo umano.

Danni collaterali’ sono gli innocenti cittadini polverizzati da una bomba destinata a un bersaglio bellico.

Manutenzione di un obiettivo’: non è il cambio dell’olio lubrificante, ma un bombardamento intensivo.

Graziosa, infine è la ‘consegna accidentale di munizioni’: non vuol dire che il camion ha sbagliato indirizzo, ma che un aereo ha scaricato i suoi ordigni su un bersaglio errato provocando centinaia di morti”.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma insomma, se questo portasse finalmente una superiore qualità della vita a chi aspetta da tempo.
Non vedo perché no.


Ci sono poi i ‘fraintendimenti diagnostici’: si tratta, né più né meno, che di macroscopici errori dei medici che conducono a ‘terapie negative’ e a un inevitabile ‘esito infausto’. In parole povere: il medico sbaglia la diagnosi, prescrive cure sbagliate e il malato crepa felice, perché sa che tutto è dovuto a un banalissimo malinteso.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Nanerottolo? No: ‘verticalmente svantaggiato’.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:37| 
 |
Rispondi al commento

I ladri si dividono in due categorie:
ladri volgari, e quelli che – appartenendo a una categoria sociale superiore – pare siano colpiti da una malattia raffinata che si chiama ‘cleptomania’.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Come ancora qui........stiamo ipotizzando di tutto di più come la rai.
Indifferenti
Tacente
Abbandonatamente
Letamaio
Ibernati
Accapo
Bisogna sostituirsi a DIO,eè finita l'era di aspettare il DIO che porti giustizia,quel DIO non esiste esisti tu come singlolo DIO di far giustizia.
Io vedo ogni giorno che l'Italia peggiora sempre di più,rimane indifferente a tutto,mentre noi qui ci adagiamo aspettando il Messia che non verrà,mentre ognuno di noi singolarmente puo aggire e colpire .

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi permetto solo di far notare che gli avvocati non sono tutti come quelli al soldo del Berlusca: la maggior parte cerca di dare il massimo per tutelare le persone, spesso di fronte anche a clamorosi errori giudiziari che porterebbero in galera degli innocenti.
Spesso sono gli unici a battersi contro le ingiustizie.
Saranno gli avvocati che permetteranno alla signorina di costituirsi parte civile nel processo penale contro i 3 carabinieri e probabilmente di ottenere almeno un cospicuo risarcimento.

Mauro Magagnoli, Viareggio Commentatore certificato 07.03.11 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di vedere PRESA DIRETTA........
tutte le domeniche un pugno nello stomaco....
MI VIENE DA VOMITARE........dovro' ancora vedere affittopoli 1 e 2 ..........

Gli islamici(alcuni) lanciano le FATWE, noi POPOLO di .....
cominciamo a lanciare un po di
MALEDIZIONI, tanto il 2012 si avvicina.!

CHE TUTTI QUELLI CHE HANNO AVUTO UN LAVORO CON LE RACCOMANDAZIONI POLITICHE O SONO STATI SCELTI PER FAVORI PERSONALI POSSANO (CREPARE NO)

MA STARE MALE, MOLTO MALE,

CHE ABBIANO BISOGNO DI PERSONALE PER ASSISTERLI CHE SIA LO STESSO CHE NON E' STATO ASSUNTO PERCHE' NON IMPARENTATO O TESSERATO DA QUALSIASI ASSOCIAZIONE POLITICA O NON.

CHE TUTTE LE PERSONE VICINE,MOLTO VICINE A LORO FACCIANO LA STESSA FINE.

Che ogni giorno che passa venga a galla il marciume sul quale e' stata ed e' edificata questa REXPUBBLICA.

Che i morti da cause di lavoro per negligenza degli amministratori si risveglino dalle LORO TOMBE E VADANO A TROVARE NEI SOGNI I LORO GIUSTIZIERI e SE LI PORTINO VIA.

ITALIANI, mandate un po di MALEDIZIONI !

E' LA NOSTRA QUASI ULTIMA SPERANZA !


Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 07.03.11 00:21| 
 |
Rispondi al commento

La Lega ladrona questo governo di plurindagati ci stanno rubando 350 milioni di euro con la loro insensata decisione di non accorpare i referendum alle elezioni amministrative. Sveglia italiani, questa cricca sta rovinando l'Italia, sta rubando il futuro ai nostri figli, stanno ingrassando alle spalle degli onesti.Ad Un presidente del con siglio chiamato a rispondere di gravi reati che fa di tutto per non andare a rispondere alla Giustizia si contrappone l'arresto di una donna che ha rubato due magliette. Se avesse rubato milioni di euro non l'avrebbero arrestata. Il parlamento è pieno di gente che dovrebbe invece essere allontanata a calci nel sedere. E' giusto che i ladri siano arrestati, ma è giusto anche che un inquisito non sieda in parlamento.

Pinuccio43 07.03.11 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Agli evasori fiscali la medaglia (dolce e gabbana) ai poveri cristi le botte...

Luigi De Troia 07.03.11 00:10| 
 |
Rispondi al commento

------------------------
www.savona5stelle.it
------------------------

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Titoto: "DIAMO IL GIUSTO NOME ALLE COSE ED ALLE PERSONE"

Quando un ubriaco al volante falcia delle persone sul marciapiede e poi magari scappa, nei TG dovrebbero chiamarlo UBRIACO o al massimo INDIVIDUO UBRIACO, mentre nei TG, si parla spesso di ALBANESE UBRIACO, MAROCCHINO UBRIACO, ecc...
E' SBAGLIATO! è sbagliato perchè offende centinaia di migliaia di persone che avendo la stessa nazionalità dell'ubriaco si vedono costretti a pagare pegno come fossero complici dell'ubriaco!
A causa di questo meccanismo perverso, in america, tutti credono che noi italiani siamo TUTTI mafiosi o collusi con la mafia!
Qui si commette lo stesso errore! Anche se il contesto in cui è avvenuto il crimine giustifica, almeno in parte, il fatto di citare l'arma. Chi commette uno stupro deve essere chiamato STUPRATORE e non CARABINIERE! NON E' L'ARMA DEI CARABINIERI AD AVER COMMESSO UNO STUPRO! Ma sono individui che in quanto tali si devono assumere le responsabilità e TUTTE le conseguenze dell'orrore commesso!
C'è solo un tipo di persona che mi fa più SCHIFO di chi commette un crimine... ed è la persona che su quel crimine persegue scopi personali (creare proselitismo, odio per un'etnia, disprezzo per un tipo di lavoro, ecc...) istigando gli altri a "DARE PIU' PESO" alla parola ALBANESE o come in questo caso alla parola CARABINIERE piuttosto che le parole GIUSTE che sarebbero rispettivamente, UBRIACO e STUPRATORE!
-----
Se non capite questo principio elementare, ci sono due possibilità:
O state regredendo a causa delle induzioni faziose che chi manipola l'informazione persevera nei vostri confronti, O... siete collusi con chi manipola in modo fazioso le suddette informazioni.
In tutti e due i casi vi dico:
VI TENGO D'OCCHIO! "Rinsavisci!" al primo, e " Quanto ti danno?" al secondo!
DIAMO IL GIUSTO NOME ALLE COSE E ALLE PERSONE!
PROCESSO DI RIEDUCAZIONE AL LINGUAGGIO ED AL RAGIONAMENTO LOGICO TENUTO DA FRANCO MUZZI 365 GIORNI ALL'ANNO! ISCRIZIONI APERTE E... GRATUITE!


Ho trovato queste geniali strofe di Benigni su fb:

"Se quella notte per divin consiglio,
la Donna Rosa, concependo Silvio,
avesse dato ad un uomo di Milano,
invece della topa il deretano,
l'avrebbe preso in culo quella sera
...sol Donna Rosa e non l'Italia intera"
(R. Benigni)

....e mi sono venute queste altre:

....."Oppur doveva dare il benservito,
all'uomo sprovvisto di preservativo,
così costui avrebbe poi ovviato.
al coito da lui tanto agognato,
usando la di lui diletta mano,
...così che non sarebbe nato il nano"
(Isidoro De Rosa)

Isidoro De Rosa, Arzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.11 00:01| 
 |
Rispondi al commento

tranquilli......tra poco si farà una riforma della giustizia "EPOCALE" !!!!!!!!! vafammoccachitemmuort !!!!!!!

Isidoro De Rosa, Arzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Comunicato n°2
Grillo dice che i referendum giacciono nei sotterranei del parlamento.
e allora perche' non farli organizzare dal movimento 5 stelle nel giorno delle elezioni o dei referendum in modo che qualche d'uno non ne parli?

giacomo r. Commentatore certificato 06.03.11 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Devo ammettere che non avevo mai pensato alla faccenda della costituzione. Se si può migliorare la vita del cittadino allora è giusto modificarla e migliorarla. Quanto c'è da fare per rendere l'Italia un posto migliore!

Roberto Rovacchi (nao 1), Parma Commentatore certificato 06.03.11 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Un angelo vero

Seduto in mezzo al traffico
ho visto un angelo vero
volava sopra il Vomero e
il cielo era sereno
da S. Martino vedi tutta quanta la città
col mondo in tasca e senza dirsi una parola
io ti ricordo ancora
seduto in mezzo al panico
nasconde una pistola
Gennaro è in fondo al vicolo
vive con un nodo in gola
città che non mantiene mai le sue promesse
città fatta di inciuci e di fotografia
di Maradona e di Sofia
Ma è la mia città
tra l'inferno e il cielo
dimmi se sei tu
quell'angelo vero
non andare via
è il tempo della musica
ti aspetto giù al portone
ma il lunedì di Pasqua
al porto c'è sempre confusione
la scuola non mantiene
mai le sue promesse
ed io mi perdo ancora
fra le mie pazzie
e le tue bugie
Ma è la mia città
tra l'inferno e il cielo
dimmi se sei tu
quell'angelo vero
non andare via

Pino Daniele

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.11 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Eppure Sembra Un Uomo
Eppure sembra un uomo
vive come un uomo
soffre come un uomo
è un uomo.

Nasce fragile e incerto
poi quando ha la ragione
si nutre di soprusi e di violenza
e vive e non sa il perché della sua esistenza.

È così compromesso
con ogni compromesso
che oramai più nulla né sente né vede
e il compromesso è l'unica sua fede.

Eppure sembra un uomo
vive come un uomo
soffre come un uomo
è un uomo.

Sul muro c'era scritto:
"alzateci il salario!"
l'ha cancellato un grande cartellone
con scritto: "Costa meno il mio sapone".
Hanno arrestato un ragazzo
che aveva rubato due mele...
vi prego, fate un po' di beneficenza
sarete in pace cosi con la vostra coscienza.

Eppure sembra un uomo
vive come un uomo
soffre come un uomo
è un uomo.

In ditta c'è un salone
lavorano mille persone?
per me è già difficile la vita in due
e credo che prima o poi ci divideremo.
Mio padre è mio padre
mio padre è un brav'uomo
mio padre tratta tutti da cretini:
i vecchi bisogna ammazzarli da bambini.

Eppure sembra un uomo
vive come un uomo
soffre come un uomo
è un uomo?
È un uomo!

...e anche questa

liliana g., roma Commentatore certificato 06.03.11 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Come in tutte le famiglie quando c'è una discussione, per non bisticciare, uno dei due contendenti deve stare calmo ed evitare la rissa o peggio. Il 23 febbraio, a Cagliari, lo staff di Beppe Grillo si è comportato veramente male, ritirando la certificazione alla Lista Civica Onestà e Progresso che l'aveva ottenuta l'8 febbraio. Motivo della revoca il non aver completato la lista dei candidati, mentre l'altra a conti fatti ed aspettiamo verifica, per correttezza, ne ha mandato anche uno meno di noi, noi 4 e relativo candidato sindaco eletto dalle persone che fanno parte della Lista Civica Onestà e Progresso. Il sottoscritto candidato sindaco Michelangelo Serra, giovane sessantenne, ha sempre impiegato realmente il suo tempo e lavoro per il bene degli altri, avendo fatto per oltre vent'anni il pilota del soccorso aereo in Aeronautica Militare, salvando sicuramente una persona, per ovvi motivi non dico il numero, ma sopratutto avendo tanto rispetto dei collaboratori, di qualsiasi livello o grado con cui operavo per fare bene il mio lavoro. Lavoro meraviglioso perché potevi vedere immediatamente se i risultati delle tue fatiche e del tuo equipaggio avevano avuto un risultato positivo. Quando dovevamo intervenire noi voleva dire che le condizioni erano pessime ed estremamente pericolose, ma mai ci siamo tirati indietro per salvare la vita umana. A costo della nostra, a costo della possibilità di perdere la nostra vita. Non potrò mai dimenticare chi ha collaborato con me perché queste azioni avessero un esito positivo e pensare che quasi mai abbiamo ricevuto un grazie. La nostra migliore ricompensa era di avere fatto , insieme, bene il nostro lavoro per salvare la vita altrui, sia di giorno sia di notte, tempesta o calma. Ho sicuramente imparato che se puoi dare devi dare, vuol dire che sei nella possibilità di farlo. Ma certo non mi aspettavo che lo staff del M5S dicesse una cosa e materialmente ne facesse un'altra. Noi continuiamo anche da soli per il bene comune.

Michelangelo Serra, Cagliari Commentatore certificato 06.03.11 23:44| 
 |
Rispondi al commento

FISSA UN LIMITE! RUBA, MA FISSA UN LIMITE!

Basterebbe che si fissasse un limite, ma questa gente non vuole alcun limite: vuole rubare al popolo per tutta la vita, ma non basta! Vogliono la delega a trasferire il loro diritto al ladroicinio pubblico ai loro figli, nipoti, parenti e affini.

Questo mi pare di avere capito da un pezzo e quindi a mia volta considero ogni piccola ruberia che compio nei confronti di questo Stato, come un atto di LEGITTIMA DIFESA. LORO MI OFFRONO OGNI VOLTA UNA COSCIENZA NUOVA: GRAZIE A LORO RIESCO A NON VERGOGNARMI.

QUESTA GENTE HA GLI STESSI GENI DI MUBARAK, BEN ALI', GHEDDAFI: PER LIBERARTENE DEVI AMMAZZARLI!

QUESTA GENTE SE NON LA ELIMINI FISICAMENTE NON MOLLERANNO MAI! ALTRO CHE CAMBIARE LA COSTITUZIONE!

Max Stirner


vi prego morti di fame senza lavoro sfruttati,
assuefatti,o tifosi del nulla non vi affollate
a prendere posizione,tanto nella merda vi piace starci,sinistronzi,destronzi,centrostronzi.
siete solo delle pecore.

claudio galletti Commentatore certificato 06.03.11 23:41| 
 |
Rispondi al commento

sto guardando report
chissà perchè, mi è venuta in mente questa vecchia canzone...

Giuoco Di Bambini: Io Mi Chiamo G
È nato in un prato un fiore delicato,
è nato in un prato un fiore delicato.
È nato, è nato?

a) Io mi chiamo G.
b) Io mi chiamo G.
a) Non hai capito, sono io che mi chiamo G.
b) Sei tu che non hai capito, mi chiamo G anch?io.
a) Ah. Il mio papà è molto importante.
b) Il mio papà no.
a) Il mio papà è forte, sano e intelligente.
b) Il mio papà è debole, malaticcio e un po? scemo.
a) La mia mamma è molto bella assomiglia a Brigitte Bardot.
b) La mia mamma è brutta, bruttissima, la mia mamma assomiglia a? la mia mamma non assomiglia!
a) Il mio papà ha tre lauree e parla perfettamente cinque lingue.
b) Il mio papà ha fatto la terza elementare e parla in dialetto, ma poco perché tartaglia.
a) Io sono figlio unico e vivo in una grande casa con diciotto locali spaziosi.
b) Io vivo in una casa piccola, praticamente un locale, però c?ho diciotto fratelli.
a) Il mio papà è molto ricco guadagna 31 miliardi al mese che diviso 31 che sono i giorni che ci sono in un mese, fa? un miliardo al giorno.
b) Il mio papà è povero guadagna 10.000 al mese che diviso 31 che sono i giorni che ci sono in un mese fa, circa? 10.000 al giorno? al primo giorno, poi dopo basta.

È nato in un prato un fiore colorato,
è nato in un prato un fiore già appassito,
il fiore colorato è stato concimato,
il fiore già appassito è stato trascurato.

Orbene affinché nel confronto quel fiore non ci perda diamogli un po? di merda!

liliana g., roma Commentatore certificato 06.03.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italia: Rialzati.
E prendi a Calci nelle Palle il Cavalier Puttana.
RiCostituente Rosa...

Brilla la Costellazione delle Amazzoni.
( Tagliavan le Gambe ai Maschi, per Amarli Meglio.)

enrico w., novara Commentatore certificato 06.03.11 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Proviamo a chiudere gli occhi tutti...e pensiamo intensamente...

"e' solo un SOGNO!"

magari ci svegliamo da questo incubo

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 06.03.11 23:35| 
 |
Rispondi al commento

In una nazione civile può una persona con disagio accertato essere incarcerato per il furto di due magliette e non accompagnato ai servizi sociali?
In una nazione civile può una persona presa in custodia cautelare essere violentata da quelli che dovevano esserne custodi?
In una nazione civile può un dirigente di azienda innescare questa vicenda horror e andare a dormire pacifico la sera?
In quanto può essere quantificato il danno subito da questa ragazza, visto che oramai tutto in questa disastrata nazione si misura in vil denaro?
Cosa rischiano i criminali che hanno stuprato la ragazza?
Personalmente penso che boicotterò OVIESSE per i prossimi 10 anni

Renato Bastianello 06.03.11 23:35| 
 |
Rispondi al commento

mi ripeto questo paese è in mano a dei
delinquenti che si nascondono nei partiti
siamo ostaggi del vaticano,delle p2,p3,p5
e tutti limortacci loro delle p e associati,
si fanno associazioni a delinquere a scopi
personali,vedi festa dei vecchietti.
ma qualcuno ricorda ceppaloni di mastella non
lavora nessuno,e una riserva di voti che
passava come territorio senza lavoro e quante
altre reltà di questo tipo esistono mantenuti
in nome e per conto del voto.

claudio galletti Commentatore certificato 06.03.11 23:33| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.11 23:25| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Se abbiamo un presidente del consiglio....che và con le minorenni , organizza bunga , bunga , fà il puttaniere , paga chi gli procura le ragazze , servendosi di persone occupate nella res pubblica elette ....direttori di televisioni ....

se abbiamo 315 deputati che credono fondato che ruby potesse essere la nipote di Mubarak....

se abbiamo 70- o 80 ? condannati in parlamento....

se gli esempi piu' alti ....sprofondano nelle fogne della prostituzione minorile e concussione ed il contorno è di ladri , mercato delle vacche porche corrotte ....che in comune con le puttane dietro comnpenso cambiano bandiera o schieramento....

se si fanno i bacia mano a gheddafi....

se continuamente chi ostenta e detiene potere è impunito.....

è perfettamente normale che un carabiniere o piu' si trombino e violentino una donna arrestata.

La morale della divisa di casta , lo sfogo , sfregio del forte ...contro lo sfigato.

Guardate che quello che è successo in Tunisia , Egitto e Libia è nato anche da questo ; regime corrotto , polizia prezzolata e violenta , persecuzione del debole.

Buona notte

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.11 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elogio al Direttore e agli organi di PG che hanno arrestata una pericolosa delinquente che è risultata poi, a seguito di approfondite indagini, la nipote di Bin Laden. Elogio poi al magistrato. Questa è la vera delinquenza da perseguire non i galantuomini la gente perbene come Emilio, Lele, Nicole igienista dentale di madre lingua inglese.
Ovviamente invito tutti a iniziare una campagna di boicottaggio nei confronti della OVIESSE dobbiamo ridurli sul lastrico.

giorgio s. Commentatore certificato 06.03.11 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Sto vedendo presa diretta..il vomito continua da Domenica in Domenica.
Ho paura che in Europa la nostra Nazione verrà ribatezzata " Italiopoli".
Che vergogna!!!!!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 06.03.11 23:12| 
 |
Rispondi al commento

se qualche conoscente di Magistrati onesti,o
del fatto quotidiano ci legge,oggi nei salottini
di merda della rai cè stato un attacco alla
Magistratura di una violenza inaudita da parte
del lurido verme di sgarbi da denuncia penale,
il tutto con poche prese di posizione attenzione
stiamo prendendo una brutta piega,siamo in mano
a delle bande autorizate,delinquenti senza
timore arroganti, Beppe e altri sarà il caso che
si cominci a parlarne in termini reali o siamo
nella merda.

claudio galletti Commentatore certificato 06.03.11 23:11| 
 |
Rispondi al commento

è EVIDENTE che siamo nelle mani di una classe dirigente disillusa e corrotta, che non ama il paese, attenta solo al proprio interesse e a quelli del proprio clan.

Se domani mattina, tutti quelli che lo sanno scendessero in strada a chiedere con forza e con determinazione che tutto questo finisca, la cricca durerebbe ancora pochi giorni, e poi scapperebbero alle Kaiman.

I cittadini hanno la possibilità e la forza per ristabilire la democrazia appena lo decidono, ma siamo divisi, indecisi, insicuri, disinformati, stanchi ... non ci rendiamo conto della forza che abbiamo; una forza che nessuno può fermare.

Un giorno decideremo di agire, e i potenti spariranno in un minuto

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.11 23:09| 
 |
Rispondi al commento


Un Furto disperato contro uno Stupro di Stato, non ha Speranze.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.11 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Vediamo che poi alla fine siamo tutti "vittime" dell'ingranaggio mediatico?

Vediamo poi che alla fine ragioniamo tutti con la pancia facendoci strumentalizzare e,
"indirizziamo" le nostre emozioni dall'esposizione fatta?

"forte con i deboli deboli coi forti"!
"Chi ruba milioni non va in galera, etc: etc:"
Tutto vero ma i messaggi sono fuorvianti e destabilizzanti!

I furti vanno denunciati!
I militari vanno incarcerati!
...e il potere, il palazzo...quella e' un'altra storia!
Lo stiamo perdendo...lo stiamo perdendo...

anthony* c. Commentatore certificato 06.03.11 23:07| 
 |
Rispondi al commento

GENTE DI MERDA!

Molti hanno una strana idea delle forze dell'ordine e dei magistrati: SONO CONVINTI CHE LA MAGGIOR PARTE DI COSTORO SIANO PERSONE CORRETTE, ONESTE E MORALMENTE INTONSE.

Chissà perchè molte persone che hanno avuto modo di rapportarsi con costoro in varie vesti, che vanno dall'attore al convenuto, dal denunciante all'imputato, si siano fatti un'idea, basata sull'esperienza personale, generalmente non corrisponde a quest'immagine.

Quando vi rapportate con qualsiasi categoria di persone, non ritenete spesso, (NON SEMPRE) di avere a che fare con PERSONE DI MERDA? Perché dunque dovrebbero difettare a questa impressione i magistrati e le forze dell'ordine?

Vi sono brave persone ovunque e quindi anche tra le forze dell'ordine e tra i magistrati, ma come per ogni categoria, quando siete costretti a rapportarvi con costoro, dovete solo sperare... DI ESSERE FORTUNATI!

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 06.03.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento

alla 3 parentopoli di riccardo iacona, cose
da non credere,da mani nei capelli una truffa
continuata,scambio di voti per riconoscenza.

come ne veniamo fuori? scandali continui e lo
fanno con l'arroganza di chi non ha nulla da
temere e alla luce del giorno mangiano a piene
mani.

claudio galletti Commentatore certificato 06.03.11 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“DAN DURYEA, IL BIONDO CATTIVO”

Io vengo dal paese dei morti,
il paese dei tasti “meno” schiacciati…
quelli e sempre quelli !
delle ali di farfalla inchiodate,
delle male parole ai buoni
e gli osanna ai malvagi.
Dan Duryea, il biondo cattivo
dei film western con James Stewart,
nella realtà era un uomo molto buono.

Io vengo dal paese dei morti
dove il maledetto è amato
e al criminale vien dato il premio,
mentre nella corsa sul chilometro
il male ha sempre almeno
trecento metri di vantaggio
e il bene viene preventivamente azzoppato.
Dan Duryea, il biondo cattivo
dei film western con James Stewart,
nella realtà era un uomo molto buono…
Io vengo dal paese dei morti, fratello,
tu da quale paese vieni?

(Dan Duryea: “A man everybody loved” )

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.11 22:49| 
 |
Rispondi al commento

"non so neanch'io perchè l'ho fatto"...l'ha fatto perchè i Jeans se gli era
già fregati il giorno prima, e ora ci stavan bene due magliette....questo
non vuol dire avercela con i ladri di polli:
io vorrei una giustizia per tutti che equivarrebbe a un paio di notti in
gattabuia(senza stupro e violenze ovviamente) per i ladri di polli e il
carcere con isolamento a vita per gli "intoccabili".

Luca M. 06.03.11 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Renzino il Trota sta seduto in un museo e guarda i quadri con la sua aria intelligente.

S'avvicina il custode e gli fa:

Si alzi immediatamente, quella è la sedia di Luigi XVI.

Eh non s'arrabbi, fa il Trota, appena arriva Luigi mi alzo subito.

ps.
Sto guardando Report, mi serviva per distendere i nervi.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 06.03.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sono completamente daccordo,lavoro in un negozio oviesse, è stato giusto denunciare....ma stiamo scherzando?non va bene quello che è successo dopo in caserma,nn va bene che paghino sempre i soliti e che sempre i soliti facciano i "furbi"...ma nn facciamo passare l'idea che ora è colpa del direttore che nn ha ritirato la denuncia, infondo due magliette nn sn necessarie alla sopravvivenza....avrei capito se avesse rubato del pane...scusate la durezza...

annalisa cazzato 06.03.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori